{' '} {' '}
Limited time offer
SAVE % on your upgrade.

Page 1

03.07.2016


jonnymole.com

PERFETTA PER LE LUNGHE DISTANZE NOVUS SUPERFLOW nuovo standard di comoditĂ

Servizio Cortesia: +39 0423 5413 - press@selleitalia.com - selleitalia.com


READY FOR ANYTHING The ultralightweight Idro jacket provides full windproof and waterproof protection yet weighs in at just 123 grams (size L) and fits in half a jersey pocket. CASTELLI-CYCLING.COM


ENERVITENE SPORT GEL

IL GEL CHE SI APRE CON UNA SOLA MANO

USIVA L C S E E N IO INNOVAZ

Nello sport ogni gesto deve essere immediato, semplice, naturale. A partire dal tuo gel. Enervitene Sport gel One hand è più pratico e più semplice. L’unico, in esclusiva assoluta da Enervit, che si apre con una sola mano. Angoli arrotondati, niente più fastidi nelle tasche, si assume in soli 10 secondi. Finalmente la tua energia con la semplicità che cercavi. Per la tua performance ti diamo una mano. L’altra non ti servirà.

1 PIEGA

Tecnologia EASYSNAP®

enervitsport.com

2 SCHIACCIA

3 BEVI

1. PIEGA il fronte della confezione. 2. SCHIACCIA con una leggera pressione delle dita. 3. BEVI dall’apertura sul retro.


South Tyrol welcomes you

www.suedtirol.info


SOMMARIO I ND E X

9. IL

SALUTO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA

GREETINGS FROM THE PRESIDENT OF THE PROVINCE

11.

IL SALUTO DEL PRESIDENTE DEL COMITATO ORGANIZZATORE

WELCOME OF THE PRESIDENT OF THE ORGANIZING COMMITTEE

13. PARTNERS 15. PROGRAMMA PROGRAM 19. PARTENZA STAR TING ORDER 21. PLANIMETRIA PLAN 23. PERCORSI COURSES 29. ARRIVO ARRIVAL 33. SETTIMANA DEL CICLISTA RIDER'S WEEK 37. MARATONA VILLAGE 39. MARATONA FOR KIDS 42. BENEFICENZA 2015 CHARITY 2015 44. BENEFICENZA 2016 CHARITY 2016 47. TROFEI TROPHIES 49. MÜR DL GIAT 50. GIRO D'ITALIA 51. NEWS 2016 56. CASTELLI 57. CARVICO 58. RICCARDO GUASCO 61. INTERVISTA A DUE COMPONENTI

ALB E RTO FAUSTI NI PAG. 1 6

I AN PAR R PAG. 3 9

DEL COMITATO ORGANIZZATORE

INTER VIEW WITH TWO OF THE MEMBERS OF THE ORGANIZING COMMITTEE

67. RIEPILOGO 2015 PAR TICIPANTS 69. ALBO D'ORO WINNERS 73. IL VIAGGIO THE JOURNEY 76. VIAGGIO LADINO LADIN TRIP 79. ARCESE 81. RINGRAZIAMENTI 86. ALTA BADIA 92. VAL GARDENA 94. VAL DI FASSA 96. ARABBA 98. CORTINA 100. COLLE SANTA LUCIA 102. VAL FIORENTINA

SUMMARY

LUC A M E R C ALLI PAG. 4 7

F R ANC E SC O STAR AC E PAG. 6 3

in collaborazione con: PROVINCIA DI TRENTO

ASD Comitato Maratona dles Dolomites - Via Damez 34 - 39036 Badia BZ T +39 0471 839536, F +39 0471 839915 | info@maratona.it, www.maratona.it Relazioni esterne: Giorgio Cimurri Art Direction, Graphic Design and Apparel Concept: ManuelBottazzo.com Foto: Freddy Planinschek, Patitucci Photo, Sportograf e Edoardo Civiero

7


IL SALUTO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA GREETINGS FROM THE PRESIDENT OF THE PROVINCE


Dr. Arno Kompatscher

Care amiche e amici del ciclismo,

Dear cycling friends! This year’s Maratona dles Dolomites - Enel is the 30th and hence represents a very special one. The theme chosen for the anniversary edition is „journey“ which couldn’t be more appropriate: idea contributors, organizers, promoters and collaborators embarked on a journey in 1987, which was interspersed with a lot of encounters, contrasts and surprises and which has not stopped yet.

siamo quest’anno alla trentesima Maratona dles Dolomites - Enel, un’edizione di particolare importanza. Il tema di questo anniversario è “il viaggio” e non potrebbe esserci tema più adatto: nel 1987 ideatori, organizzatori, sostenitori e collaboratori hanno cominciato un viaggio punteggiato di numerosi incontri, inevitabili contrasti e liete sorprese… un viaggio che tutt’ora continua. L’inizio del viaggio è stato modesto. La Maratona dles Dolomites nacque nel 1987, in occasione del decennale della Società Ciclistica Alta Badia-Raiffeisen. Al via si presentarono solo 166 ciclisti per passione. Oggi la stessa manifestazione è conosciuta a livello internazionale: la magnifica cornice delle Dolomiti, l’emozionante percorso e l’organizzazione altamente professionale attirano ormai 9000 cicliste e ciclisti da tutto il mondo. Le sportive e gli sportivi cercano la sfida sulle strade che si arrampicano sui passi nel bel mezzo delle Dolomiti, patrimonio dell’UNESCO. Il viaggio che intraprendono, con un dislivello di 4230 metri e un percorso di 138 chilometri, li porta ad incontrare numerosi compagni di avventura ma anche se stessi. A tutte le sportive e agli sportivi auguro un’impresa di successo e ringrazio sinceramente gli organizzatori per il loro enorme impegno, che coinvolge l’intera comunità. Tutto questo merita grande rispetto e riconoscimento. Con questo spirito auguro ancora: buon viaggio!

"TO ALL THE ORGANIZERS AND PARTICIPANTS: HAVE A GOOD JOURNEY!"

The start of the long journey was quite humble: in 1987 the Maratona dles Dolomites originated on the occasion of the tenth anniversary of the existence of the Alta BadiaRaiffeisen Cycling Club. Only 166 cycling enthusiasts raced in this first event. In the meantime this cycling event has won international appeal. The magnificent setting of the Dolomites, the impressive passage and the highly professional organizers meanwhile attract 9000 athletes from all over the world. Along the mountain passes amid the UNESCO-World Heritage of the Dolomites the cyclists are looking for a challenge and thereby set off on a journey taking them over 4230 altitude difference and 138 kilometres where they will encounter like-minded, but the most important trip is the one to themselves. I wish all the athletes a lot of success and would like to offer my sincere thanks to the organizers. The amount of effort summoned by a whole community is enormous. This achievement deserves great respect and acknowledgment. I therefore wish all the organizers and participants: Have a good journey!

9


Michil Costa

1987. Parte la prima edizione della Maratona dles Dolomites.

1987: the first edition of the Maratona dles Dolomites.

Trent’anni! Emozione del ricordo: 166 iscritti, autentici pionieri, a dare il via a un viaggio che da allora non si è mai fermato. Un viaggio in sella alle nostre biciclette: tante sono state le pedalate, tante le salite, tante le discese. Su e giù per le nostre amate Dolomiti. Il nostro viaggiare non si è mai arrestato, è un’evoluzione continua: andando avanti incontriamo, scopriamo, conosciamo, cambiamo dentro e fuori di noi. L’uomo e con lui ogni cosa, corre, scorre come dice l’adagio di Eraclito in uno dei suoi Frammenti. Parlare di viaggio quindi, di pedalate che ci portano sempre più lontano, significa parlare della vita. Della nostra vita. Da quella prima volta, molto è cambiato: 33.100 richieste quest’anno, oltre 9.000 i partecipanti che correranno la trentennale edizione della Maratona. Grandi numeri per una grande avventura. Il movimento è la nostra stessa realtà, ci appartiene, è la nostra vita. Ecco: la tenacia di Ulisse nel suo vagare infinito. La meraviglia di William Anderson nell’ammirare il pianeta blu a bordo della sua Apollo 8. La fatica di chi, per arrivare a destinazione, deve varcare la montagna non sapendo ciò che lo aspetta aldilà. Il viaggio presuppone il ritorno. Si torna ma nulla è come prima. Perché il viaggio rimane dentro di noi anche quando la bicicletta è ferma. Lo tratteniamo, il viaggio, sapendo che questo conservare è pura esperienza. Ed è la molla che ci fa risalire in sella. Perché in fondo, pur nella nostra dimensione sedentaria, siamo e nasciamo nomadi. Ed ecco che ogni anno, la Maratona, è una scoperta, una condivisione di successi e traguardi insieme a voi. Christopher McCandless alla fine del suo viaggio solitario nelle terre selvagge dell’America alla ricerca di se stesso, del senso di questa nostra esistenza, capisce che la vera gioia è la gioia condivisa. Grazie per condividere con noi questo viaggio, grazie per rendere grande la Maratona dles Dolomites - Enel. Auguriamoci un buon viaggio insieme con la consapevolezza che poche sono le cose facili, molte quelle possibili. Dipende da noi.

That was 30 years ago! It's emotional to think back to the 166 participants, the true pioneers who marked the start of a journey that has continued ever since. A journey in the saddle, riding up and down our beloved Dolomites. Our journey never stops; it continuously evolves. As we move forward, we make encounters, discover, explore, experience and change as people, both inside and out. Mankind and all living things are always on the move; 'they flow', as once said by Heraclitus in one of his Fragments. Therefore when we talk about journey, about our ride that takes us further with every turn of the wheels, we are really talking about life. About our life. So much has changed since the first Maratona: this year we received 33,100 requests and over 9,000 participants will ride the 30th edition of the Maratona. Big numbers for a big adventure. Movement is our reality: it belongs to us. It is our life. It is the tenacity of Ulysses in his infinite meandering. It is the awe of William Anderson whilst contemplating the Blue Planet on board of Apollo 8. It is the struggle of people who, to reach their destination, must climb the mountain without knowing what is on the other side. All journeys entail going back. But when we return, nothing is the same as before. Because the journey stays within us even when we come off our bikes. We hold the journey inside and by preserving it, we gain pure experience. And it is what triggers us to get back in the saddle. Because ultimately, even though we spend a long time being sedentary, by birth and by nature we are nomads. Every year, the Maratona is a discovery. It is about sharing our successes and goals. At the end of his solitary journey across the wild territories of America, in search of himself, in search of a purpose to his existence, Christopher McCandless understood that life is much richer and worthwhile when shared. Thank you for sharing this journey with us. Thank you for making the Maratona dles Dolomites – Enel so epic. Let's wish each other a pleasant journey together, safe in the knowledge that not all things are easy, but many are possible. It all depends on us.

"A JOURNEY IN THE SADDLE, RIDING UP AND DOWN OUR BELOVED DOLOMITES. OUR JOURNEY NEVER STOPS; IT CONTINUOUSLY EVOLVES"


IL SALUTO DEL PRESIDENTE DEL COMITATO ORGANIZZATORE WELCOME OF THE PRESIDENT OF THE ORGANIZING COMMITTEE

11


WE CAN MAKE IT POSSIBLE.

PERFORMANCE TECHNO-FEATURES

RESISTANCE

MADE IN ITALY

OVERCOME YOUR LIMITS, FACE EVERY COMPETITION, WIN EVERY CHALLENGE‌ EVERYTHING IS POSSIBILE WITH OUR FABRICS. Cutting-edge technology, quality and performance have turned Carvico SpA into the global leader in the production of innovative, warp-knitted fabrics for active-wear. Official vest of the 30th Maratona Dles Dolomites: new design and new performance conceived for really demanding cyclists who want the best from the garments they wear.

Breathable and comfortable thanks to its soft internal brushing and to the wind-proof membrane located in the front part of the vest, which keeps the body dry quickly moving the moisture on the outside and boosting the body thermo-regulation.

carvico.com

The Pleasure of Challenge


TITLE SPONSOR

INSTITUTIONAL PARTNERS

MAIN PARTNERS

OFFICIAL GOLD PARTNERS

OFFICIAL SILVER PARTNERS

OFFICIAL BRONZE PARTNERS

13


PROGRAMMA PROGRAM

MERCOLEDÌ, 29.06.2016 • DALLE 20:30 ALLE 22:30 a S. Leo-

nardo/Badia: Distribuzione pettorali e controllo tessere presso la sala manifestazioni “Ciasa Runcher”. Apertura Maratona Shop in prossimità della distribuzione pettorali. Visita il nostro negozio di articoli ufficiali Maratona by Castelli!

GIOVEDÌ, 30.06.2016

• DALLE 20:00 ALLE 22:30 a S.

Leonardo/Badia Apertura area espositiva “Maratona Village” in prossimità della distribuzione pettorali. Apertura Maratona Shop in prossimità del Maratona Village. Visita il nostro negozio di articoli ufficiali Maratona by Castelli! • DALLE 20:30 ALLE 22:30 distribuzione pettorali e controllo tessere presso la sala manifestazioni “Ciasa Runcher” a S.StrLeonardo/Badia. . San Linert

ES

P

AC R D E

P

Linert

P

SABATO, 02.07.2016

• DALLE 10:00 ALLE 19:00 a S. Leo-

nardo/Badia • Apertura area espositiva “Maratona Village” in prossimità della distribuzione pettorali. • Distribuzione pettorali e controllo tessere presso la sala manifestazioni “Ciasa Runcher”. • Apertura Maratona Shop in prossimità del Maratona Village. Visita il nostro negozio di articoli ufficiali Maratona by Castelli! • Deposito bici custodito in prossimità del Maratona Shop

• ORE 05.30 ritrovo a La Villa – Alta Badia

• ORE 06.30 partenza della 30° Maratona dles Dolomites - Enel

• DALLE 06.15 ALLE 12.00 diretta TV su RAI 3 dell’evento

• DALLE 11:00 Pasta Party

in zona arrivo a Corvara • ORE 16.00 Premiazione dei vari trofei

Shuttle Bus

n Str. Sa

area espositiva “Maratona Village” a S. Leonardo/Badia in prossimità della distribuzione pettorali. • DALLE 14:00 ALLE 19:00 distribuzione pettorali e controllo tessere presso la sala manifestazioni “Ciasa Runcher” a S. Leonardo/Badia. Deposito bici custodito in prossimità del Maratona Shop. Apertura Maratona Shop in prossimità del Maratona Village. Visita il nostro negozio di articoli ufficiali Maratona by Castelli!

DOMENICA, 03.07.2016

SCUOLA SCHULE SCHOOL

i

• DALLE 13:00 ALLE 19:00 apertura

CIASA RUNCHER

distribuzione pettorali Startnummernausgabe starting number pick-up

Str. Anvì

MUNICIPIO GEMEINDE TOWNHALL

MARATONA SHOP

iner t

DEPOSITO BICI BICYCLE STORAGE

an L

Bike Shop

SAN LEONARDO

MARATONA VILLAGE

Str. S

da/von/from BRUNICO

VENERDÌ, 01.07.2016

USTARIA POSTA BANCA RAIFFEISEN

da/von/from LA VILLA / CORVARA

15


ALBERTO FAUSTINI C'è dentro tutto, in questo pugno di parole: c'è il viaggio alla ricerca di un qualcosa che sta dentro di noi e ai confini del mondo conosciuto e sconosciuto; c'è il viaggio che è traguardo continuo e mai arrivo; c'è la capacità (e la possibilità) di vivere il viaggio, che è concetto molto diverso dal farlo: perché un viaggio è una vita che s'incastra in altre vite, non (solo) un percorso verso un luogo; c'è lo sguardo che modifica le cose e che le conserva in modo originale. Perché un viaggio è come un libro. Nessuno leggerà mai le pagine allo stesso modo: ciascuno penserà infatti d'aver letto quel libro con un approccio unico. E non è importante (solo) la destinazione, così come non è importante (solo) il nome dello scrittore: è importante il cammino fatto dal vascello delle parole al largo dei pensieri; è determinante il volto dei protagonisti, un viso che la fantasia di ogni lettore modella come plastilina. Il viaggio è esperienza individuale e insieme collettiva, intima e universale. Si può stare fermi alla propria scrivania e scoprire, come Salgari e Verne, angoli d'un mondo magico e reale. Si può viaggiare in lungo e in largo senza vedere nulla. Senza conservare nulla. Pensate alle Dolomiti: perdersi in un bosco, ai piedi di una roccia, in un anfratto, è pericoloso. Ma anche irrinunciabile. Perché il rischio è l'avventura: perché il viaggio ha bisogno non tanto dell'insicurezza, quanto di qualcosa di imprevedibile, di diverso dalla cartolina che avevamo incollato da qualche parte nei ricordi. L'inatteso è ciò che ci permette di ritrovarci anche quando non ci perdiamo. Perché la montagna è in assoluto il luogo che ti costringe ad avere più occhi: quelli che si riempiono di natura, quelli che si riempiono di mistero e quelli che si aprono solo quando le palpebre sono chiuse: capaci di osservare dentro di noi, in quella traccia dimenticata che sta al confine fra il desiderio e la sua realizzazione. In un viaggio che non finisce mai. Soprattutto se si hanno, ogni volta, gli occhi davvero nuovi di Pascal. Occhi in grado di stupirsi. Ancora. Di nuovo. Sempre.


SCUOLA SCHULE SCHOOL

i Shuttle Bus

n Str. Sa

S

PE

CE A R D

Linert

P

CIASA RUNCHER

Str. Anvì

MUNICIPIO GEMEINDE TOWNHALL

MARATONA SHOP

iner

DEPOSITO BICI BICYCLE STORAGE

an L

Bike Shop

t

SAN LEONARDO

MARATONA VILLAGE

Str. S

da/von/from BRUNICO

distribuzione pettorali Startnummernausgabe starting number pick-up

P USTARIA POSTA BANCA RAIFFEISEN

da/von/from LA VILLA / CORVARA P

WEDNESDAY, 29.06.2016

• 8.30 P.M. – 10.30 P.M. in S. Leonardo/Badia Starting number pick-up at the events hall “Ciasa Runcher”. Opening hours of the Maratona Shop near the starting number pick-up. Visit our shop where you'll find many new Maratona items designed by Castelli!

THURSDAY, 30.06.2016 • 8 P.M. – 10.30 P.M.

Exhibition area “Maratona Village” in S. Leonardo/Badia. Opening hours of the Maratona Shop near the Maratona Village. Visit our shop where you'll find many new Maratona items designed by Castelli!

• 8.30 P.M. – 10.30 P.M. starting number pick-up at the events hall “Ciasa Runcher” in S.Leonardo/Badia

FRIDAY, 01.07.2016

• 1 P.M. – 7 P.M. exhibition area “Maratona Village” in S. Leonardo/Badia • 2 P.M. – 7 P.M. starting number pick-up at the events hall “Ciasa Runcher” in S. Leonardo/Badia. Guarded bike park near the Maratona Shop. Opening hours of the Maratona Shop near the Maratona Village. Visit our shop where you'll find many new Maratona items designed by Castelli!

SATURDAY, 02.07.2016

• 10 A.M. – 7 P.M. in S.Leonardo/Badia Exhibition area "Maratona Village". Starting number pick-up at the events hall “Ciasa Runcher”. Opening hours of the Maratona Shop near the Maratona Village. Visit our shop where you'll find many new Maratona items designed by Castelli! Guarded bike park near the Maratona Shop.

SUNDAY, 03.07.2016

• 5.30 A.M. Meeting in La Villa – Alta Badia • 6.30 A.M. Start of the 30th Maratona dles Dolomites - Enel • 6.15 A.M. – 12 P.M. Live TV broadcast of the event on Italian RAI 3 • 11 A.M. Pasta Party at the arrival zone in Corvara • 4 P.M. trophy prize giving ceremony.

17


PARTENZA

STARTREIHENFOLGE STARTING ORDER


1.ENEL

3.PINARELLO

Vip e di Merito, Platinum, Crystal

138 KM

138 KM F sotto unter under M sotto unter under

M sotto unter under

7,15 h 5,25 h

5,15 h 3,45 h

Tutte le donne che non rientrano nella 1. griglia. Alle Damen, die nicht in der 1. Gruppe starten. All women not starting in the 1st group. GOLD

138 KM 6h

106 KM M sotto unter under

M sotto unter under

6h

4.WARSTEINER

2.SELLE ITALIA

M sotto unter under

106 KM

Iscrizioni non a sorteggio: pacchetti, disdette 2015, fedelissimi (escluso chi ha diritto ad una griglia precedente). Alle Anmeldungen, die nicht der Verlosung unterworfen sind: Startpakete, Umbuchungen von 2015, "Fidelity-Members" (ausgenommen wer in den vorderen Startgruppen starten kann). All registrations not subject to the draw: packages, 2015 cancellations, fidelity-members (except those who are entitled to start in an earlier starting group).

106 KM F sotto unter under M sotto unter under

8h

4,30 h

Coloro che non rientrano nei limiti di tempo sopraindicati. Diejenigen, die nicht in den obengenannten Zeitgrenzen fallen. Those who do not come under the time limits shown above.

F = Femmine / Damen / Women M = Maschi / Herren / Men I tempi si basano sulle edizioni del 2012, 2013, 2014 e 2015 Die Fahrzeiten beziehen sich auf die Marathons von 2012, 2013, 2014 und 2015. Times refer to the 2012, 2013, 2014 and 2015 marathons. Corridori che partiranno in una griglia precedente a quella assegnata verranno squalificati. Radfahrer die vor der eigenen zugeteilten Stratgruppe starten, werden disqualifiziert. Cyclists who start before the assigned group will be disqualified.

Badia - Sponata

Il gruppo Selle Italia partirà a seguire mentre i gruppi Pinarello e Warsteiner partiranno a distanza di 1 minuto dal gruppo precedente. Die Gruppe Selle Italia startet gleich nach der Enel Gruppe während die Pinarello und Warsteiner Gruppe 1 Minute nach der vorderen Gruppe starten werden.

FAN ZONE MÜR DL GIAT

The Selle Italia group follows the first one, while the Pinarello and Warsteiner groups start 1 minute after their previous group.

AVVERTENZE Hinweise/Important START

La strada tra Corvara e La Villa verrà chiusa al traffico (ciclisti compresi) alle ore 6.10 pertanto i ciclisti sono pregati di regolarsi. Chi non sarà entrato in griglia 15 (quindici) minuti prima della partenza verrà automaticamente dirottato nell’ultima griglia di partenza. È inoltre obbligatorio portare con sé in corsa un kit per le riparazioni delle forature. Si consiglia di portarsi appresso qualche indumento di ricambio e una mantellina nell’eventualità di cattivo tempo.

Die Straße zwischen Corvara und La Villa wird für den gesamten Verkehr (einschließlich Radfahrer) ab 6.10 Uhr gesperrt sein. Die Teilnehmer werden daher gebeten, entsprechende Vorkehrungen zu treffen. Wer nicht spätestens 15 (fünfzehn) Minuten vor dem Start bei seiner ihm zugeteilten Startgruppe ist, wird automatisch in die letzte Startgruppe gestuft. Es wird empfohlen, Kleidungsstücke zum Wechseln und einen Regenschutz für Schlechtwetter mitzunehmen. Jeder Fahrer hat für das Rennen zur Behebung von Pannen Flickzeug und entsprechendes Werkzeug mitzuführen.

The road between Corvara and La Villa will be closed to traffic (including cyclists) at 6.10 a.m. The cyclists should therefore take due note. Anybody who has not entered the grid 15 minutes before the start will be automatically diverted to the last starting grid. It is also compulsory to carry a kit for puncture repairs during the race. Carry spare clothing and a waterproof garment in case of bad weather.

19


PLANIMETRIA LAGEPLAN PLAN


TEMPO MASSIMO D’ASSISTENZA

MAXIMALE BETREUUNGSZEITEN

MAXIMUM ASSISTANCE TIMES

I ristori, assistenza meccanica e sanitaria saranno garantiti fino alla seguente ora:

Die Verpflegungsausgabe sowie die mechanische und medizinische Betreuung ist bis zu folgenden Uhrzeiten gewährleistet:

Refreshments and mechanical and medical assistance will be guaranteed until the following time:

Verpflegung Sella 11.15 Uhr Passo Campolongo 11.45 Uhr Passo Gardena/Colle S.Lucia 12.15 Uhr Passo Giau 13.45 Uhr Passo Falzarego 15.45 Uhr

Refreshment Sella 11.15 a.m. Passo Campolongo 11.45 a.m. Passo Gardena/Colle S.Lucia 12.15 p.m. Passo Giau 1.45 p.m. Passo Falzarego 3.45 p.m.

CONTROLLI

KONTROLLEN

CHECKPOINTS

I controlli automatizzati sono tassativamente obbligatori sia alla partenza che lungo i vari percorsi. Chi anticiperà la partenza o prenderà il via senza il dovuto controllo situato sulla linea di partenza verrà considerato non partito e pertanto non apparirà sull’ordine di arrivo.

Die Kontrollen am Start und entlang der Strecke sind unabdingbar. Wer zu früh oder wer ohne vorgeschriebene Überprüfung startet, wird als nicht gestartet gewertet und erscheint nicht auf der Ergebnisliste.

Observance of these is mandatory, both at the start and along the chosen route. Anyone starting before the official starting signal is given, or whose start is not registered by the officials, shall be considered a nonstarter and their name will not appear in the finishing order.

Ristoro Sella ore 11.15 Passo Campolongo ore 11.45 Passo Gardena/Colle S.Lucia ore 12.15 Passo Giau ore 13.45 Passo Falzarego ore 15.45

21


PERCORSI STRECKEN COURSES

55

DISLIVELLO/HÖHENUNTERSCHIED/DIFFERENCE IN LEVEL: 1780 M

KM

TEMPO MASSIMO

ACHTUNG ZEITLIMIT

ATTENTION

55 KM: 1:00 P.M. ARRIVO/ZIEL/FINISH

KM TO CYCLE

30KM/H

1436 La Villa - Partenza / Start

0.0

0

55.0

6.30

6.40

7.00

1522 Corvara in Badia - Bv. Passo Gardena

3.9

3.9

51.1

6.39

6.50

7.11

1875 Passo Campolongo

9.7

5.8

45.3

6.55

7.19

7.43

1601 Arabba - Bv. Passo Pordoi

13.7

4.0

41.3

7.00

7.25

7.49

2239 Passo Pordoi

22.9

9.2

32.1

7.31

8.05

8.43

1808 Loc. Roja - Bv. Per Passo Sella

29.3

6.4

25.7

7.37

8.12

8.53

2244 Passo Sella

34.8

5.5

20.2

7.55

8.36

9.39

1871 Plan de Gralba

40.2

5.4

14.8

7.59

8.43

9.46

2121 Passo Gardena

46.0

5.8

9.0

8.14

9.02

10.15

1530 Corvara - Arrivo / Finish Sellaronda

55.0

9.0

0.0

8.24

9.14

10.29

0.0

55.0

0.0

1.54

2.34

3.29

ALTITUDE

PARTIAL KM

TIME LIMIT

CYCLED KM

SELLARONDA

ATTENZIONE

LOCALITY

AVERAGE 22KM/H

16KM/H

PROVINCIA DI BOLZANO

PROVINCIA DI BELLUNO

PROVINCIA DI BOLZANO

23


Due anni fa al momento del lancio, la definimmo “il nuovo benchmark delle Road Bike” Da allora la PINARELLO DOGMA F8 ha vinto il Tour de France 2015 ha vinto il London Design Award 2015 ha vinto il premio Best Road Racing Bike di Bicycling USA 2015 e 2016 più di 100 podi solo con il TEAM SKY in gare PRO TOUR e più di 20.000 ciclisti nel mondo, oggi pedalano su questa SUPERBIKE. Ecco perchè oggi quando si parla di DOGMA F8, si aggiunge sempre...

END OF DISCUSSION (fine della discussione)

#f8endofdiscussion

pinarello.com


106

DISLIVELLO/HÖHENUNTERSCHIED/DIFFERENCE IN LEVEL: 3130 M

KM

TEMPO MASSIMO

ACHTUNG ZEITLIMIT

55 KM: 11:15 A.M. CORVARA 106 KM: 4:15 P.M. ARRIVO/ZIEL/FINISH

ATTENTION

KM TO CYCLE

30KM/H

1436 La Villa - Partenza / Start

0.0

0

106,3

6.30

6.40

7.00

1522 Corvara in Badia - Bv. Passo Gardena

3.9

3.9

102,4

6.39

6.50

7.11

1875 Passo Campolongo

9.7

5.8

96,6

6.55

7.19

7.43

ALTITUDE

PARTIAL KM

TIME LIMIT

CYCLED KM

MEDIO

ATTENZIONE

LOCALITY

AVERAGE 22KM/H

16KM/H

PROVINCIA DI BOLZANO

CLASSIFICA/RENNWERTUNG/ RESULTS 2015 - 106 KM

PROVINCIA DI BELLUNO 1601 Arabba - Bv. Passo Pordoi

13.7

4.0

92,6

7.00

7.25

7.49

Uomini/Männer/Men:

2239 Passo Pordoi

22.9

9.2

83,4

7.31

8.05

8.43

1. Elettrico Tommaso

I 3:31.10,4

1808 Loc. Roja - Bv. Per Passo Sella

29.3

6.4

77,0

7.37

8.12

8.53

2. Pontalto Andrea

I 3:35.09,6

2244 Passo Sella

34.8

5.5

71.5

7.55

8.36

9.39

3. Orsucci Simone

I 3:35.09,8

Donne/Frauen/Women: 1. Lombardo Ilaria

PROVINCIA DI BOLZANO 1871 Plan de Gralba

40.2

5.4

66.1

7.59

8.43

9.46

2121 Passo Gardena

46.0

5.8

60.3

8.14

9.02

10.15

1530 Corvara - Arrivo/Finish Sellaronda passaggio/passage Medio/Maratona

55.0

9.0

51.3

8.24

9.14

10.29

1875 Passo Campolongo

60.9

5.9

45.4

8.41

9.44

11.09

PROVINCIA DI BELLUNO 1601 Arabba - BV. Passo Pordoi

64.8

3.9

41.5

8.46

9.51

11.15

1469 Pieve di Livinallongo

72.1

7.3

34.2

8.56

10.01

11.28

1502 Loc. Cernadoi

76.3

4.2

30.0

9.05

10.13

11.40

2117 Passo Falzarego

85.7

9.4

20.6

9.31

10.51

12.39

2200 Passo Valparola

87.9

2.2

18.4

9.35

10.58

12.48

2178 Malghe di Valparola

90.7

2.8

15.6

9.39

11.02

12.57

1533 San Cassiano in Badia

98.2

7.5

8.1

9.49

11.13

13.15

1420 La Villa in Badia

101.0

2.8

5.3

9.53

11.18

13.20

102.6

1.6

3.7

9.57

11.26

13.32

106.3

3.7

0.0

10.03

11.34

13.42

0.0

106.3

0.0

3.33

4.54

6.42

I 3:59.50,9

2. Magnaldi Erica

I 4:00.17,6

3. Schartmüller Astrid

I 4:05.56,5

CATEGORIE/KATEGORIEN/ CATEGORIES ANNI/JAHRE/YEARS Uomini/Herren/Men: 15-29 30-34 35-39 40-44 45-49 50-54 55-59 60-64 65 and over Donne/Frauen/Women: 15-39 40-54 55 and over

PROVINCIA DI BOLZANO

La Villa Bv. Str.Marin - SS244 1530 Corvara - Arrivo/Finish

25


G R A N D E RESISTENTE L E G G E R O P L A N A R E FACILE DA POSARE V E R S A T I L E G A R A N T I T O E C O L O G I C O S O T T I L E

Leader mondiale nel gres laminato. Superfici esclusive a partire da soli 3 mm di spessore e fino a 3x1 metri di formato www.panariagroup.it


DISLIVELLO/HÖHENUNTERSCHIED/DIFFERENCE IN LEVEL: 4230 M CLASSIFICA/RENNWERTUNG/ RESULTS 2015 - 138 KM

ATTENZIONE

55 KM: 11:15 A.M. CORVARA

Uomini/Männer/Men:

ACHTUNG

76 KM: 11:40 A.M. CERNADOI

2. Cunico Roberto

I

4:44.44,2

3. Zen Enrico

I

4:44.48,8

1. Ciuffini Chiara

I

5:24.47,0

2. Sonzogni Manuela

I

5:30.14,1

3. Lancioni Barbara

I

5:32.41,0

KM

ZEITLIMIT

ATTENTION

138 KM: 4:15 P.M. ARRIVO/ZIEL/FINISH

TIME LIMIT

MARATONA

KM TO CYCLE

4:44.43,8

PARTIAL KM

I

CYCLED KM

1. Salimbeni Luigi

TEMPO MASSIMO

30KM/H

1436 La Villa - Partenza / Start

0.0

0

138.3

6.30

6.40

7.00

1522 Corvara in Badia - Bv. Passo Gardena

3.9

3.9

134.4

6.39

6.50

7.11

1875 Passo Campolongo

9.7

5.8

128.6

6.55

7.19

7.43

1601 Arabba - Bv. Passo Pordoi

13.7

4.0

124.6

7.00

7.25

7.49

2239 Passo Pordoi

22.9

9.2

115.4

7.31

8.05

8.43

1808 Loc. Roja - Bv. Per Passo Sella

29.3

6.4

109.0

7.37

8.12

8.53

2244 Passo Sella

34.8

5.5

103.5

7.55

8.36

9.39

1871 Plan de Gralba

40.2

5.4

98.1

7.59

8.43

9.46

2121 Passo Gardena

46.0

5.8

92.3

8.14

9.02

10.15

1530 Corvara-Arrivo/Finish Sellaronda passaggio/passage Medio/Maratona

55.0

9.0

83.3

8.24

9.14

10.29

1875 Passo Campolongo

60.9

5.9

77.4

8.41

9.44

11.09

1601 Arabba - BV. Passo Pordoi

64.8

3.9

73.5

8.46

9.51

11.15

1469 Pieve di Livinallongo

72.1

7.3

66.2

8.56

10.01

11.28

1502 Loc. Cernadoi

76.3

4.2

62.0

9.05

10.13

11.40

1311 Loc. Rucavà

81.2

4.9

57.1

9.11

10.28

11.54

1458 Colle Santa Lucia

83.5

2.3

54.8

9.20

10.36

12.06

1314 Selva di Cadore

87.2

3.7

51.1

9.22

10.43

12.12

2236 Passo Giau

97.1

9.9

41.2

10.02

11.26

13.47

1535 Pocol

107.4 10.3

30.9

10.17

11.43

14.05

2117 Passo Falzarego

117.7 10.3

20.6

10.45

12.16

14.58

2200 Passo Valparola

119.9

2.2

18.4

10.49

12.24

15.07

2178 Malghe di Valparola

122.7

2.8

15.6

10.53

12.28

15.10

1533 San Cassiano in Badia

130.2

7.5

8.1

11.03

12.40

15.25

1420 La Villa in Badia

133.0

2.8

5.3

11.06

12.43

15.30

134.6

1.6

3.7

11.10

12.49

15.38

138.3

3.7

0.0

11.17

13.00

15.54

0.0

138.0

0.0

4.47

6.20

8.54

ALTITUDE

Donne/Frauen/Women:

LOCALITY

AVERAGE 22KM/H

16KM/H

PROVINCIA DI BOLZANO CATEGORIE/KATEGORIEN/ CATEGORIES ANNI/JAHRE/YEARS Uomini/Herren/Men: 18-29 30-34 35-39 40-44 45-49 50-54 55-59 60-64 Donne/Frauen/Women: 18-39 40-54 55-64

AVVERTENZE/HINWEIS/ IMPORTANT: La chiusura a Cernadoi alle ore 11:40 è obbligatoria per tutti. Per motivi di sicurezza la strada verrà chiusa sia alle autovetture che ai ciclisti. Dopo quell’ora pertanto non sarà possibile proseguire neanche a proprio rischio. Die Strassensperrung in Cernadoi um 11:40 Uhr ist für alle pflichtig. Aus Sicherheitsgründen wird die Strasse sei es den Autos als auch den Radfahrern gesperrt. Es ist auch nicht erlaubt auf eigene Gefahr weiterzufahren. The closure at Cernadoi at 11:40 a.m. is compulsory. For security reasons the road will be closed for cars and cyclists. It is also interdicted to go on at own risk.

PROVINCIA DI BELLUNO

PROVINCIA DI BOLZANO

PROVINCIA DI BELLUNO

PROVINCIA DI BOLZANO

La Villa Bv. Str. Marin - SS244 1530 Corvara - Arrivo/Finish

27


ARRIVO ZIEL ARRIVAL


29


UNO DEI DUE VIAGGIA SPEDITO IN TUTTO IL MONDO. L’ALTRO CI VA VICINO.

Ivan Beltrami Atleta Olimpionico Team Arcese

Movimentiamo il business di migliaia di aziende, dalla piccola e media impresa a gruppi multinazionali. Proponiamo soluzioni innovative e all’avanguardia, accorciando le distanze, senza mai fermarci. Siamo sempre pronti a cogliere le nuove sfide dei mercati sviluppando servizi di trasporto e logistica efficienti e su misura. Questa è l’energia Arcese. Are you ready to move it?

Seguici su

arcese.com


DOMENICA, 19.06.2016

SETTIMANA DEL CICLISTA

SELLARONDA BIKE DAY Manifestazione ciclistica non competitiva aperta a tutti e gratuita. Dalle 8.30 alle 15.30 i passi dolomitici attorno al Sella (Gardena, Sella, Pordoi e Campolongo) saranno riservati ai ciclisti e potranno essere percorsi senza incontrare veicoli motorizzati. Per ragioni di sicurezza si consiglia di percorrere il giro in senso antiorario.

SALVO VARIAZIONI

Maggiori info sul sito sellarondabikeday.com

DOMENICA, 26.06.2016 LUNEDÌ, 27.06.2016

BÖRZ – PLOSE BIKE DAY È una giornata per ciclisti e biker sportivi, ma senza stress da gara. Il percorso circolare in un paesaggio mozzafiato e senza auto si snoda su 51 km con un dislivello di 1500 m da S. Andrea sopra Bressanone per arrivare a Plancios e da lì fino ai 1650 m del Passo delle Erbe. Al giro ciclistico si può anche partecipare partendo da S. Pietro in Val di Funes o da Antermoia in Val Badia. Ogni partecipante parte da dove e quando vuole – si consiglia solo di pedalare in senso antiorario. “Börz” è il nome ladino del Passo delle Erbe, che collega la Valle Isarco con la Val Badia. La partecipazione è gratuita. Ulteriori informazioni: www.boerz-plose-bike.org

COLFOSCO Alle ore 21.15, nella sala manifestazioni, si terrà la proiezione di fotografie con Alfred Erardi dal titolo: “La luce delle Dolomiti”.

GIOVEDÌ, 30.06.2016

MARTEDÌ, 28.06.2016 LA VILLA Ritrovo presso l’associazione turistica alle 9 con Maria Canins per una suggestiva gita in bicicletta a Pederü nel comune di S. Vigilio di Marebbe. Importante: non si tratta di una cicloturistica ma di una gita e quindi si partecipa a proprio rischio rispettando il codice della strada. Alle ore 21.15, nella sala manifestazioni, si terrà il film “Lo scrigno delle biodiversità” sui parchi naturali in Alto Adige – Patrimonio Mondiale Unesco

VENERDÌ, 01.07.2016 S. LEONARDO/BADIA Apertura dell’area espositiva Maratona Village dalle 13 alle 19. Ore 13.00 MTB Freestyle Show presso il Maratona Village. Distribuzione pettorali e controllo tessere dalle ore 14 alle ore 19 presso la sala manifestazioni “Ciasa Runcher” e apertura del Maratona Shop. Visita il nostro negozio di articoli ufficiali Maratona by Castelli! Ore 16.00 MTB Freestyle Show presso il Maratona Village. LA VILLA Alle ore 21.15, nella sala manifestazioni, si terrà la conferenza geologica “Quando con la bici si percorrono milioni di …anni! La geologia lungo la strada della Maratona dles Dolomites – Enel.” con la Dr. Rossanna Todesco. CORVARA Dalle ore 17 alle 19.15 e dalle 21 alle 22.15 intrattenimento musicale nel centro del paese con possibilità di fare shopping serale dalle 20.30 alle 22.30.

MERCOLEDÌ, 29.06.2016 LA VILLA Ritrovo presso l’associazione turistica alle 9 con Maria Canins per affrontare una gita in bicicletta in direzione Passo Valparola/Falzarego, Passo Giau e rientro dal Passo Campolongo (83 km ca.). Importante: non si tratta di una cicloturistica ma di una gita e quindi si partecipa a proprio rischio rispettando il codice della strada.

LA VILLA Ritrovo presso l’associazione turistica alle 9 per percorrere con Maria Canins la “Roda de Fodom”. Gita in bicicletta in direzione Passo Valparola/Falzarego e rientro dal Passo Campolongo (50 km ca.). Importante: non si tratta di una cicloturistica ma di una gita e quindi si partecipa a proprio rischio rispettando il codice della strada.

S. LEONARDO/BADIA Dalle 20.30 alle 22.30 distribuzione pettorali presso la sala manifestazioni “Ciasa Runcher” e apertura del Maratona Shop. Visita il nostro negozio di articoli ufficiali Maratona by Castelli! CORVARA Sala manifestazioni: dalle 21.15 spettacolo di burattini per bambini in lingua italiana dal titolo: “Fagiolino nel bosco incantato”.

S. LEONARDO/BADIA Apertura dalle 20 alle 22.30 dell’area espositiva Maratona Village e del Maratona Shop. Visita il nostro negozio di articoli ufficiali Maratona by Castelli! Dalle 20.30 alle 22.30 distribuzione pettorali e controllo tessere presso la sala manifestazioni “Ciasa Runcher”. Ore 21.00 MTB Freestyle Show presso il Maratona Village. S. CASSIANO Alle ore 21.15, nella sala manifestazioni, la natura si mette in posa. “Dolomiti e Natura” le più belle immagini della natura proiettate e commentate dal fotografo naturalistico Carlo Dapoz.

DOMENICA, 03.07.2016 SABATO, 02.07.2016 CORVARA “Maratona for Kids” by Sportful in zona arrivo Maratona a partire dalle 10.30. La competizione in bicicletta è riservata ai bambini dai 6 ai 12 anni (fino a max 400 partecipanti). L’uso del caschetto è obbligatorio. È consigliata la mountain bike. Sul posto non si possono noleggiare bici e caschi. Le iscrizioni avverranno esclusivamente la mattina del sabato a partire dalle 9 direttamente sul luogo di gara ed avranno un costo di € 5,00 per bambino. L’importo sarà interamente devoluto in beneficenza per la cura di bambini orfani e sieropositivi a Lyra in Uganda. S. LEONARDO/BADIA Giornata all’insegna dell’allegria con musica dal vivo, strudel e pasta per tutti i gusti presso l’area espositiva Maratona Village a partire dalle ore 10 alle ore 19. Distribuzione pettorali presso la sala manifestazioni “Ciasa Runcher”. Apertura Maratona Shop: visita il nostro negozio di articoli ufficiali Maratona by Castelli! Ore 13 MTB Freestyle Show presso il Maratona Village. Dalle 15 alle 16 i bambini avranno la possibilità di disegnare assieme all’artista e fumettista Fabio Vettori (www.fabiovettori.com) presso il suo stand all’interno del Maratona Village.

CORVARA – ZONA ARRIVO 30° Maratona dles Dolomites - Enel Diretta TV su RAI 3 dell’evento Dalle 8.30 primo passaggio attraverso Corvara dei partecipanti Dalle 9.30 alle 15.00 apertura del “Kids Village” vicino all’arrivo: animazione, competizioni, parco giochi in presenza di animatrici. Non è prevista la presenza dei genitori (pranzo al sacco). Dalle 9 Fan Zone a La Villa: visita la nostra fan zone in centro a La Villa. Trasmissione della diretta televisiva su maxischermo con bevande, snack e intrattenimento musicale. Distribuzione gadget fino a esaurimento. Dalle 10 arrivo dei primi partecipanti del percorso Medio Dalle 11 arrivo dei primi partecipanti del percorso Maratona Dalle 11 Pasta Party “Rana” in zona arrivo a Corvara Ore 16 Palaghiaccio: Premiazione ufficiale dei primi di categoria e dei vari trofei con intrattenimento musicale.

33


RIDER'S WEEK

SUBJECT TO CHANGE

SUNDAY, 19.06.2016 SELLARONDA BIKE DAY It is a non-competitive event, free and open to everyone. From 8.30 a.m. to 3.30 p.m. the Dolomite passes around the Sella massive (Gardena, Sella, Pordoi and Campolongo) will be closed for the motorized traffic and accessible only for cyclists. For safety reasons, it is recommend to ride in anticlockwise direction. Further information www.sellarondabikeday.com

SUNDAY, 26.06.2016 BÖRZ – PLOSE BIKE DAY It is a non-competitive cycling day open to everyone at Passo delle Erbe. The roads will be closed to all motorized vehicles for 51 km with a height difference of 1.500 m from S. Andrea near Bressanone over Plancios to the Passo delle Erbe. You can also start from S. Pietro in Val di Funes or Antermoia in Val Badia. Everyone is invited to take part in this cycling event and is free to choose where and when to start. The only suggestion is to cycle anticlockwise. “Börz” is the original Ladin name for Passo delle Erbe. The participation is free. Further information www.boerz-plose-bike.org

MONDAY, 27.06.2016 COLFOSCO 9.15 p.m. events hall: slide show by Alfred Erardi with the title “The light of the Dolomites“

THURSDAY, 30.06.2016

WEDNESDAY, 29.06.2016

LA VILLA 9 a.m. meeting at the tourist office: bike ride with Maria Canins for discovering the “Roda de Fodom”. Bike ride towards the Valparola/Falzarego pass and return from the Campolongo pass (50 km ca.) This is not a race but a simple leisure ride. Everyone rides on own risk and has to respect the normal traffic rules.

LA VILLA

TUESDAY, 28.06.2016 LA VILLA 9 a.m. meeting at the tourist office: bike ride with Maria Canins towards Pederü in San Vigilio di Marebbe. This is not a race but a simple leisure ride. Everyone rides on own risk and has to respect the normal traffic rules.

9 a.m. meeting at the tourist office: bike ride with Maria Canins for discovering the “Passo Giau”. Bike ride towards the Valparola/ Falzarego pass, Giau pass and return from the Campolongo pass (83 km ca.). This is not a race but a simple leisure ride. Everyone rides on own risk and has to respect the normal traffic rules.

1 p.m. – 7 p.m. exhibition area Maratona Village. 1 p.m. Maratona Village: MTB Freestyle Show. 2 p.m. - 7 p.m. starting number pickup at the events hall “Ciasa Runcher” and opening hours of the Maratona Shop. Visit our shop where you'll find many new Maratona items designed by Castelli. 4 p.m. Maratona Village: MTB Freestyle Show. CORVARA Musical entertainment in the centre of Corvara from 5 p.m. to 7.15 p.m and from 9 p.m. to 10.15 p.m. with the possibility to do evening shopping from 8.30 p.m. to 10.30 p.m.

8.30 p.m. – 10.30 p.m. starting number pick-up at the events hall “Ciasa Runcher”. 9 p.m. Maratona Village: MTB Freestyle Show.

S. LEONARDO/BADIA 8.30 p.m. – 10.30 p.m. starting number pick-up at the events hall “Ciasa Runcher” and opening hours of the Maratona Shop. Visit our shop where you'll find many new Maratona items designed by Castelli.

FRIDAY, 01.07.2016 S. LEONARDO/BADIA

S. LEONARDO/BADIA 8 p.m. – 10.30 p.m. exhibition area Maratona Village and opening hours of the Maratona Shop. Visit our shop where you'll find many new Maratona items designed by Castelli.

SATURDAY, 02.07.2016 CORVARA 10.30 a.m. “Maratona for Kids” by Sportful at the arrival area of the Maratona. Bike race for children between 6 and 12 years (maximum 400 participants). See our future champions at the arrival. The use of the safety helmet is compulsory. The mountain bike is recommended. Please be aware that no bikes and helmets will be rented on the spot. Registration is possible only on Saturday morning, starting at 9 a.m., directly at the event location. The cost is 5 euro per child, and all the proceeds will be donated for the care of orphans and HIVpositive Ugandan children in Lyra. S. LEONARDO/BADIA 10 a.m. – 7 p.m. day of happiness with music, pasta and our famous apple “Strudel” at the exhibition area Maratona Village. Starting number pick-up at the events hall “Ciasa Runcher”. Opening hours of the Maratona Shop. Visit our shop where you'll find many new Maratona items designed by Castelli. 1 p.m. Maratona Village: MTB Freestyle Show. 3 p.m. - 4 p.m. the children will have the possibility to draw together with the Italian artist Fabio Vettori (www. fabiovettori.com) at his stand in the Maratona Village.

S. CASSIANO 9.15 p.m. events hall: nature poses - "Dolomites and Nature" the beauty of nature in a multivision show by the photographer Carlo Dapoz.

SUNDAY, 03.07.2016 CORVARA – ARRIVAL ZONE 30th Maratona dles Dolomites – Enel Live TV broadcast of the event on Italian RAI 3 From 8.30 a.m. first riders passage through Corvara 9.30 a.m. - 3 p.m. “Kids park” opening at the arrival zone in Corvara: animation, winninggames and much more. Parents’ presence is not required. From 9 a.m. visit our fan zone in the centre of La Villa. The live TV broadcast will be shown on a maxi-screen with drinks, snacks and music. Gadgets will be distributed as long as stocks last. From 10 a.m. arrival of the first racers of the Medium course. From 11 a.m. arrival of the first racers of the Maratona course From 11 a.m. “Rana” Pasta Party at the arrival area in Corvara 4 p.m. icestadium Corvara: official prize giving ceremony for category and trophy winners with music entertainment and lots of fun!


MARATONA VILLAGE

Dal 30 giugno al 2 luglio 2016 Maratona Village in località San Leonardo: la professionalità dei nostri partner al vostro servizio in una tre giorni da non perdere.

ESPOSITORI EXHIBITORS

Se 15.000 appassionati ogni anno fanno visita all’area espositiva per vedere e trovare informazioni sulle offerte degli oltre trenta operatori commerciali che collaborano con la Maratona dles Dolomites – Enel un motivo ci sarà. Il Maratona Village a San Leonardo in Badia nel tempo, infatti, è diventato un appuntamento fisso e immancabile per conoscere le ultime novità che riguardano il mondo del ciclismo e non solo, con prodotti e curiosità per tutti i gusti. Il Village ospita, come di consueto, le principali aziende leader nel ciclismo e dintorni. C’è Pinarello, che presenterà in anteprima i modelli 2017. C’è Enervit, che sarà a disposizione come sempre per consigliarvi l’uso dei prodotti energetici più giusti da utilizzare lungo il percorso della Maratona. E ancora: X-Bionic, Garmin, Mapei solo per citarne alcuni, che animano questa tre giorni con successo già da diversi anni. C’è Carvico, che per il 30° anniversario della Maratona offrirà a tutti i partecipanti nel pacco gara un gilet tecnico. C’è Kask, che mostrerà gli ultimi modelli di caschi, tra cui quelli personalizzati Maratona, Protone e Mojito. C’è Enel, il nostro title sponsor, che vi introdurrà nel mondo della bicicletta elettrica e di una visione ecosostenibile della mobilità. Anche i bambini avranno il loro spazio grazie alle iniziative di Arcese, mentre i più golosi e amanti delle cose buone troveranno conforto nello spazio tutto dedicato al piacere del palato. Cantine Maschio, fornitore dello spumante ufficiale della Maratona, metterà in mostra le bottiglie migliori, mentre gli albergatori della zona daranno il loro contributo presentando e facendo assaggiare alcuni piatti genuini a tutti i ciclisti e amanti dello sport. Ai devoti della perfezione Selle Italia farà trovare la sella giusta grazie al sistema ID-Match. Riconfermata la collaborazione con Castelli che produrrà i prodotti ufficiali firmati “Maratona dles Dolomites - Enel” e che potrete trovare nel nostro “Maratona Shop”, incluse alcune novità targate Castelli e Kask. Qui potrete acquistare, oltre alle bellissime felpe e t-shirt per il tempo libero prodotti da Castelli, anche l’originale e coloratissima divisa da bici anch’essa prodotta da Castelli, con tutti i relativi accessori: guanti, 485 C calzini, gambali e bracciali per godersi le uscite in bicicletta in ogni occasione. Maratona Village: una speciale vetrina in cui domanda e offerta s’incontrano per contribuire a rendere questo evento sportivo un’occasione di confronto tra produttori del settore e tutti gli interessati, albergatori compresi. PARTNERS Sabato, 2 luglio dalle ore 15:00 alle 16:00INSTITUTIONAL i bambini avranno la possibilità di disegnare assieme all’artista e Science in Nutrition fumettista Fabio Vettori (www.fabiovettori.com) presso il suo stand all’interno del Maratona Village.

TITLE SPONSOR

MAIN PARTNERS

From the 30th of June to the 2nd of July 2016 Maratona Village in San Leonardo: the professionality of our partners at your service in an absolutely not-tobe-missed three days event. If 15,000 cycling lovers visit the exhibition area every year to see and get information on the over thirty businesses who work with the Maratona dles Dolomites - Enel, there must be a good reason for it. Over time, in fact, Maratona Village in San Leonardo in Badia, has become a fixed and not-to-be-missed appointment for anyone wanting to keep up-to-date on news in the world of cycling and much more with products and experiences for everyone. As always the Village will host the main leading companies in the world of cycling. Pinarello will be there with a preview of its 2017 models. Enervit will also be on hand as always to give advice on the best use of energy products on the Maratona route. And there'll also be X-Bionic, Garmin and Mapei to name just a few of those who have been making a success of this event for many years. Carvico will be offering a race pack including a technical vest to all those taking part in the 30th anniversary Maratona. Kask will be showcasing its latest helmet models including its personalised Maratona, Protone and Mojito models. As our title sponsor Enel will be bringing an eco-sustainable vision of transport to the electric bicycle world. There'll be plenty to do for children too with Arcese's initiatives and gourmets will make time for the space devoted to culinary delights. Cantine Maschio, official Maratona sparkling wine supplier, will be showcasing its best bottles and the area's hotels will make their contribution, giving cyclists and sport lovers a taste of a number of local delights. Perfectionists will find their perfect saddle with Selle Italia's ID match system. Our partnership with Castelli is a feature of this year's race too with official Maratona dles Dolomites - Enel brand products which you can buy at our Maratona Shop and which will include some new Castelli and Kask products. As well as beautiful leisure time T-shirts/sweatshirts made by Castelli you can also buy the original, ultra colourful cycling kit also made by Castelli and accessories - gloves, socks, arm and leg warmers - for bicycle trips of every sort. Maratona Village - a special showcase in which supply and demand meet to make this sporting event a round table for sector manufacturers and all interested parties including hoteliers. On Saturday, 2nd July from 3 p.m. to 4 p.m. the children will have the possibility to draw together with the Italian artist Fabio Vettori (www.fabiovettori. com) at his stand in the Maratona Village.

37


MARATONA FOR KIDS


IAN PARR Hopefully, life is a long journey consisting of many smaller ones. One of these smaller ones has touched me like no other. I see the Maratona dles Dolomites as something of a metaphor for the longer journey all living creatures are on. Being freed from our holding pens we are allowed to spread our wings and really move forward with intent. We jostle for position, the stronger get ahead, we concentrate on what we need to do to survive, we take on food and water, we form fleeting relationships, we laugh and cry, we suffer and recover. For some the journey ends quickly and for some the journey goes on and on. We’re fortunate as sentient beings - we can enjoy the emotion of the Maratona journey, the beauty of the surroundings, the support of our comrades on wheels and the unbelievable lift from the onlookers. As journeys go, big or small, this one takes some beating!

Un viaggio lungo 10 anni. Sembra ieri quando Maria Canins ed altri quattro amici si sono trovati sotto il Sassongher per sognare la Maratona for Kids, per far amare la bicicletta ed il paesaggio dolomitico ai bambini, farli divertire e farli giocare con le due ruote. Nessuno pensava arrivassimo alla decima edizione e questo viaggio ha fatto divertire più di 3.000 bambini in questi anni e siamo certi che alcuni di loro saranno presenti alla partenza della Maratona la domenica mattina, a casa avranno ancora le magliette realizzate da Sportful e ricorderanno con allegria e forse nostalgia quei momenti. Maratona for Kids, un viaggio che continua a farci e far sognare. Anche quest'anno la maglia è stata disegnata da Fabio Vettori, artista e fumettista italiano che attraverso le sue formiche ridisegna le vallate ed i posti dell’Alta Badia; una maglietta che diventa un quadro divertente e spiritoso da conservare e collezionare. Sabato, 2 luglio 2016 avrà luogo a Corvara la "Maratona for Kids" ideata e organizzata da Sportful. Si tratta di una gara non competitiva per bambini di età compresa tra 6-12 anni. L'uso del caschetto è obbligatorio. Le iscrizioni sono a numero chiuso per i primi 400 che si iscriveranno ai quali sarà dato in omaggio una maglietta da ciclismo appositamente studiata dalla Sportful. La manifestazione si terrà presso il prato adiacente la zona arrivo della Maratona dles Dolomites - Enel. La partenza è alle ore 10:30. Verranno effettuate delle batterie di partenza per classe di età. È consigliata la mountain bike. Sul posto non vengono noleggiate né bici né caschi. Le iscrizioni avverranno esclusivamente la mattina del sabato a partire dalle ore 9.00 direttamente sul luogo di gara ed avranno un costo di € 5,00 per bambino. L’importo sarà interamente devoluto in beneficenza per la cura di bambini orfani e sieropositivi a Lyra in Uganda. Il progetto è curato da Suor Maria Marrone in collaborazione con l’Associazione Gruppi “Insieme si può… “Onlus/ONG (www.365giorni.org).

"A 10-YEAR JOURNEY. IT SEEMS LIKE YESTERDAY"

A 10-year journey. It seems like yesterday when Maria Canins and four friends got together under the Sassongher to dream up the Maratona for Kids, to allow children to fall in love with riding and the landscape of the Dolomites, to let them have fun and play on two wheels. No one imagined we would reach the tenth edition. This journey has entertained more than 3,000 children over the years, and we are certain that some of them will be present at the start of the Maratona on Sunday morning. At home they will still have the jerseys made by Sportful and will remember those times with joy and perhaps nostalgia. Maratona for Kids, a journey that continues to shape us and make us dream. This year the jersey is again designed by Fabio Vettori, an Italian artist and cartoonist who through his ants reshapes the valleys and locations of Alta Badia — a jersey that becomes a fun and amusing work of art to keep and collect. The Maratona for Kids, conceived and organized by Sportful, will take place in Corvara on Saturday, July 2, 2016. It is a noncompetitive race for children age 6-12 years. Helmets are mandatory. Registration is limited to the first 400 who register, and they will be given a free cycling jersey specially designed by Sportful. The event will be held in the meadow near the finish area of the Maratona dles Dolomites – Enel. The start is at 10:30 a.m.. Start groups will be organized by age. Mountain bikes are recommended. Neither bikes nor helmets will be available for rent on-site. Registration will take place only on Saturday morning, starting at 9 a.m. directly at the event venue. The cost is 5 euro per child, and all the proceeds will be donated for the care of orphans and HIV-positive Ugandan children in Lyra. The project is managed by Sister Maria Marrone in collaboration with the Association "Insieme si può" non-profit making organization NPA/ NGO (www.365giorni.org).

39


Von einem echten Apfelliebhaber empfohlen. Ich bringe dir die besten Äpfel aus Südtirol, wo sie in den gleichen sonnigen Tälern wachsen wie ich. Sieben saftige Sorten, jeden Tag frisch in deine Stadt und alle mit der geschützten geografischen Angabe (ggA) ausgezeichnet. Und wenn du noch mehr über die Äpfel aus Südtirol erfahren möchtest, dann besuche einfach meine Website. Wir sehen uns auf www.marlene.it

Raccomandate da chi ha in testa solo le mele. Ti porto le mele più buone dall’Alto Adige/Südtirol, dove tanti meli come me crescono in valli soleggiate. Sette varietà succose, certificate IGP, che arrivano fresche ogni giorno nella tua città. Se vuoi scoprire tutto sulle mele dell’Alto Adige/Südtirol - visita il mio sito. Ci vediamo su www.marlene.it

www.marlene.it


Edge® 520

SUPERA I TUOI LIMITI Per gli amanti dei dati di performance Edge 520 è un GPS bike computer che integra funzioni avanzate come il tempo nelle training zone della frequenza cardiaca, il calcolo del VO2 max, il tempo di recupero post performance, la compatibilità con rulli da allenamento ANT+®, le metriche di potenza e fluidità della pedalata e la possibilità di sfidare sia i segmenti su Garmin Connect™ che su Strava. Edge 520 è il tuo miglior alleato quando ambisci a grandi prestazioni ciclistiche.

©2016 Garmin Ltd. or its subsidiaries.


DESIGN TRAINING COURSE

HAIRDRESSING COURSE

WELDING TRAINING

PHOTOGRAPHY COURSE

FASHION DESIGN COURSE


2015: UNA MARATONA DI BENEFICENZA FORMAZIONE PROFESSIONALE CHARITY 2015: PROFESSIONAL TRAINING I progetti di beneficenza finanziati in occasione della Maratona dles Dolomites – Enel 2015 sono stati curati da tre associazioni: una è l’Assisport Alto Adige (www. sporthilfe.it) che sostiene veri talenti sportivi, ragazzi che non hanno la possibilità di finanziarsi le competizioni; l’altra è l’associazione “Alex Zanardi Bimbingamba” (www.bimbingamba.com) che realizza protesi per i bambini che hanno subito amputazioni e che non possono usufruire dell'assistenza sanitaria e la terza è l’Associazione Gruppi “Insieme si può…” Onlus/ ONG (www.365giorni.org) che ha sostenuto un progetto legato alla formazione professionale in Uganda. I ragazzi e le ragazze ugandesi che sono stati sostenuti con questo progetto provengono da situazioni drammatiche sul piano sociale ed economico.

In 2015, once again, we offered special registrations at an increased price, the difference of which have been allocated to three associations: one is the Südtiroler Sporthilfe (www. sporthilfe.it) which supports real sporting talent, young people who cannot afford to finance their competitions, the other one is the “Alex Zanardi BIMBINGAMBA” Association (www.bimbingamba.com) which makes artificial limbs for children who have undergone amputations and do not have access to proper health care and the third one is the Association of Groups "Insieme si può" ("Together we can") non-profit making organization NPA/NGO (www.365giorni.org) which supported a project related to professional training in Uganda. The Ugandan boys and girls who have benefited from this project come from very difficult social and financial backgrounds.

Cosa è stato realizzato, per loro e con loro, grazie a questo progetto? Laboratori teorici e pratici - tenuti da personale di eccellenza professionale - di parrucchiere e estetista, di fotografia professionale ed editing digitale, di moda e design, spendibili non solo in aziende e industrie, ma anche nel semplice contesto locale. 90 ragazzi in totale hanno partecipato a questi programmi, mentre altri 74 giovani hanno frequentato corsi e laboratori per lo sviluppo della propria vocazione professionale, con tirocini e inserimenti nelle aziende: meccanica, carpenteria, saldatura, falegnameria, edilizia, sartoria. Scegliamo le storie di due ragazze, Rose Mary e Lydia, per raccontare come le vite di questi giovani, e delle loro famiglie, possano cambiare per sempre.

What has been done for them and with them thanks to this project? They have attended theoretical and practical workshops held by highly qualified staff – from hairdressers to beauticians, professional photographers to digital editors, fashion and design experts – who have taught them tricks of the trade to be used not only in businesses and companies, but also in their local context. 90 young people took part in these schemes, while another 74 participated in courses and workshops for the development of their own vocational training (mechanics, carpentry, welding, woodworking, building and tailoring) and carried out apprenticeships or work schemes in companies. We have chosen the stories of two girls, Rose Mary and Lydia, to tell you how their lives and those of their families can change for the better – and for good.

Rose Mary ha 20 anni, è orfana e vive con 4 fratellini e una nonna ammalata. Tutta la famiglia sprofonderebbe oggi nella miseria, se Rose Mary non avesse potuto accedere al corso di sartoria, in cui ha dimostrato doti eccezionali e impegno. Lavora ora stabilmente in un’azienda e può provvedere alle terapie per la nonna, ad affitto e cibo per la famiglia e alla retta scolastica per una sorellina. Mette, infine, da parte dei fondi ogni mese per acquistare una macchina da cucire e dare vita un giorno ad una sua attività. Lydia è una ragazza di 21 anni. Orfana e di famiglia molto povera, ha potuto frequentare il corso di parrucchiera ed ha svolto un tirocinio presso un salone di bellezza, dove è stata poi assunta. Lydia, con quanto guadagna, provvede al proprio mantenimento e paga per il fratellino l’iscrizione a scuola e i libri. Ha già potuto acquistare degli strumenti del mestiere e avvierà un’attività in proprio nel giugno di quest’anno. Grazie a nome di tutti questi ragazzi, perché il loro presente e futuro, ora, sono diversi.

Rose Mary is 20 years old. She is an orphan and lives with her 4 younger siblings and sick grandmother. The family would be destitute now, if Rose Mary had not been given the opportunity to attend the tailoring course in which she showcased excellent skills and great dedication. She now works in a company and can afford treatment for her grandmother, rent and food for her family, and the school fees for one of her sisters. She also manages to put aside a little money every month in order to purchase a sewing machine and, hopefully one day, set up her own company. Lydia is 21 years old. She is an orphan and comes from a very poor family, but was able to attend the hair-dressing course and did an apprenticeship in a beauty salon which then employed her. With the money she earns, Lydia can support herself and pay for her brother to attend school and also pay for his books. She has already managed to purchase the tools of her trade and will set up her own business in June this year. Thank you on behalf of all these young people, because their present and their future now paint a very different picture.

43


2016: L’IMPEGNO CONTINUA 2016: THE COMMITMENT GOES ON

Riproposte anche quest’anno le iscrizioni a prezzo maggiorato, la cui maggiorazione sarà devoluta a tre associazioni: • Assisport Alto Adige (www.sporthilfe.it) che sostiene veri talenti sportivi, ragazzi che non hanno la possibilità di finanziarsi le competizioni; • Associazione Gruppi "Insieme si può" Onlus/ONG (www.365giorni. org) che sostiene il progetto legato alle persone con disabilitá in Uganda illustrato su questa pagina; • Associazione "Alex Zanardi BIMBINGAMBA" (www.bimbingamba. com) che realizza protesi per i bambini che hanno subito amputazioni e che non possono usufruire dell'assistenza sanitaria.

Once again, we offered special registrations at an increased price, the difference of which will go to three associations: • the Assisport Alto Adige (www.sporthilfe.it) which supports real sporting talents, young people who can not afford to finance their competitions; • the Association of Groups "Insieme si può" ("Together we can") a nonprofit making organization NPA/NGO (www.365giorni.org) wich supports the project described below related to disability in Uganda; • the “Alex Zanardi BIMBINGAMBA” Association (www.bimbingamba. com) which makes artificial limbs for children who have undergone amputations and do not have access to proper health care.

DISABILITÀ NON È INABILITÀ

We even guarantee the human rights of disabled people in Uganda.

Garantiamo i diritti umani anche ai disabili in Uganda Il progetto di solidarietà dell’Associazione Gruppi “Insieme si può…” (www.365giorni.org) per il 2016 è rivolto alle persone con disabilità in Uganda. In questo Paese la condizione di vita dei disabili – che da stime ufficiali sono il 10% della popolazione - è particolarmente misera e disumana. A queste persone si desidera restituire la dignità attraverso semplici, ma vitali interventi. • Si copriranno le spese per gli interventi chirurgici correttivi a 25 bambini. • Verranno garantiti dispositivi e personale qualificato per la riabilitazione a 15 bambini e ragazzi. • Saranno acquistati 20 tricicli e carrozzine per assistere nella mobilità 20 persone. • Si provvederà alla formazione professionale e all’affiancamento nel mercato del lavoro di 8 giovani. • 5 famiglie con disabili saranno supportate nell’avvio di attività lavorative per auto mantenersi. • Nel centro di Kireka, che ospita 72 bambini con disabilità, sarà ristrutturata la cucina e creato uno spazio comune accessibile per il pranzo; saranno garantiti farmaci e terapie per i piccoli ospiti con epilessia e disturbi mentali. • 87 disabili accolti nel Centro di Kiwanga avranno garantiti personale di assistenza e alimenti. • Nel Centro di riabilitazione di Mubende verranno realizzate, dagli ospiti del Centro stesso, 40 paia di scarpe ortopediche e 60 paia di stampelle. Questo è l’impegno della Maratona dles Dolomites – Enel e Insieme si può: un mondo in cui ogni essere umano possa crescere, realizzarsi, vivere un’esistenza degna di un essere umano.

DISABILITY IS NOT SYNONYMOUS WITH INABILITY!

The 2016 solidarity project of the Association of Groups "Insieme si può" NPA/NGO (www.365giorni.org) is connected to people with disabilities in Uganda, one of the poorest countries in the world, where cases of physical impairment are high (according to official estimates approximately 10% of the population). We wish to give these people back their dignity through simple, yet vital gestures. • We will cover the expenses of corrective surgery for 25 children and teenagers with disabilities. • We will purchase and deliver machinery for rehabilitation therapy and pay for the therapeutic recovery of 15 children and teens. • We will purchase 20 tricycles and wheelchairs to aid 20 people with disabilities. • We will pay for the training, monitoring and support in the work market for 8 young people with disabilities. • We will support 5 families with disabled relatives who need regular medical treatment and rehabilitation therapy to find jobs which generate income and make them self-sufficient. • In the Kireka centre, will we refurbish the kitchen, creating a clean and fully accessible space for the 72 children with disabilities housed there. • 87 disabled persons of the Kiwanga Center will get assistance and food staff. • We will purchase the material required to make 40 pairs of orthopedic shoes and 60 sets of crutches that will be manufactured at the centre for the guests of the Mubende Rehabilitation Centre. Maratona dles Dolomites - Enel and Insieme si può commit to helping create a world where everyone can grow, be fulfilled and lead the dignified life all human beings deserve.


bimbingamba: vecchio logo

bimbingamba: nuovo logo

ASSOCIAZIONE “ALEX ZANARDI BIMBINGAMBA” L’Associazione “Alex Zanardi BIMBINGAMBA” (www.bimbingamba.com) realizza protesi per i bambini che hanno subito amputazioni e che non possono usufruire dell’assistenza sanitaria. Sono bambini che provengono da ogni parte del mondo e hanno perso uno o più arti per incidenti, malattie o per lesioni provocate da esplosioni o armi da fuoco in zone di guerra. L’Associazione BIMBINGAMBA opera grazie a R.T.M. Ortopedia e Centro di Riabilitazione Casalino con la collaborazione di Clinica Mobile nel Mondo del Dottor Claudio Costa, Claudio Panizzi fisioterapista e Studio Ferri & Associati di Bologna. I bambini vengono assistiti durante tutta la loro permanenza in Italia anche dal punto di vista logistico. Ad oggi sono stati trattati oltre 100 bambini amputati. L’Associazione inoltre sta lavorando attivamente al progetto BIMBINGAMBA – Sport per avviare alla pratica dell’handbike i bambini amputati o con lesioni spinali.

“ALEX ZANARDI BIMBINGAMBA” ASSOCIATION The “Alex Zanardi BIMBINGAMBA” Association (www.bimbingamba.com) makes artificial limbs for children who have undergone amputations and do not have access to proper health care. These children come from all over the world and have lost one or more limbs as a result of accidents, illness or injuries from explosives or firearms in war zones. BIMBINGAMBA Association operates thanks to R.T.M. Ortopedia and Centro di Riabilitazione Casalino, the close collaboration of Dr. Claudio Costa’s Clinica Mobile nel Mondo, the physiotherapist Claudio Panizzi and Studio Ferri & Associati di Bologna. Throughout their stay in Italy the children also receive logistical assistance. So far more than 100 child amputees have been treated. The Association is also actively involved in the BIMBINGAMBA – Sport project, designed to get children with amputations or spinal injuries into the sport of handbike.

45


LUCA MERCALLI In questa epoca di ipermobilità resa facile dal petrolio, dove con opportuno codice di carta di credito è possibile balzare su un aereo e in una manciata d'ore trovarsi all'altro capo del mondo, abbiamo banalizzato il concetto di viaggio. Viaggio non è più un'esperienza di vita, di apprendimento, di scoperta, di stupore, bensì sempre più una sciocca distrazione, una moda, un'ostentazione, un oggetto di consumo e di esibizione, una fonte di inquinamento, di rifiuti e di chiasso. Nel 1794 lo scrittore savoiardo Xavier de Maistre pubblica "Viaggio intorno alla mia stanza": quarantadue giorni di arresti domiciliari spesi a riflettere su dettagli apparentemente trascurabili, arredi, stampe, cassetti, che suscitano ricordi, accendono relazioni e fantasie, il tutto in pochi metri quadrati. Credo che la nostra società, dopo un cinquantennio di formicolanti e spesso inconcludenti trasporti meccanizzati, debba riconquistare la dimensione dell'approfondimento, della misura, della sostenibilità, della contemplazione, del senso interiore che attribuiamo ai nostri movimenti. Oggi si può perfino viaggiare con internet stando fermi e capendo più di chi saltabecca freneticamente da un aeroporto all'altro! Il vero viaggio si fa più con la testa e con il cuore che con il motore.

TROFEI

TROFEO SELLE ITALIA

TROPHIES

A SQUADRE FOR TEAMS TITLE SPONSOR

TROFEO ENEL

TROFEO ENERVIT PASSO GIAU

INSTITUTIONAL PARTNERS

Il più prestigioso dei trofei, il "Trofeo Enel", verrà consegnato al vincitore assoluto della 30° Maratona dles Dolomites - Enel. L'ambito trofeo negli anni passati è stato vinto da nomi illustri del cicloturismo quali Daniele Bertozzi e Pasquale Fiscato. The most prestigious of awards, the „Enel Trophy“ will be brought home byPARTNERS the winner of OFFICIAL GOLD the 30th Maratona dles Dolomites – Enel. The coveted trophy was won through years gone by famous names in cycling such as Daniele Bertozzi and Pasquale Fiscato.

Science in Nutrition

Nel corso della 30° Maratona dles Dolomites - Enel 2016 verranno premiati la ciclista e il ciclista che più si avvicinano al tempo ideale relativo alla scalata del passo Giau. Ai due preMAIN PARTNERS miati sarà assegnato un gadget Enervit. On the occasion of the 30th Maratona dles Dolomites - Enel 2016 the women's and men's competitors coming closest to the ideal Passo Giau climb time will win a prize. The two winners will be awarded an Enervit gadget.

OFFICIAL SILVER PARTNERS

TROFEO MÜR DL GIAT Anche quest’anno la rampa del Mür dl Giat sul tratto finale del percorso sarà cronometrata e sarà OFFICIAL BRONZE PARTNERS stilata una classifica dei tempi di scalata di ciascun partecipante. Il trofeo Mür dl giat verrà assegnato al primo classificato, inoltre il 520° passaggio rilevato sarà premiato con un "Garmin 520" offerto da Garmin. The Mür dl Giat climb at the end of the course will be timed again this year. The Mür dl Giat Trophy will be assigned to the fastest one. Further the 520th competitor reaching the top will win a “Garmin 520”, kindly donated to us by our sponsor, Garmin.

Come nelle edizioni precedenti, la 30° edizione della Maratona dles Dolomites – Enel mette in palio il Trofeo Selle Italia a squadre, classifica per società che verrà formulata in base alla sommatoria dei km percorsi da una squadra entro i tempi limite, indipendentemente dal percorso prescelto. Alle classifiche per società parteciperanno i componenti delle squadre iscritte cumulativamente con un minimo di 25 partecipanti ed arrivati entro il tempo limite. Per stilare la classifica saranno presi in considerazione i 150 migliori risultati della società mentre in caso di parità vincerà la squadra che totalizza più chilometri sommati tra tutti gli arrivati dello stesso gruppo. Saranno premiate le prime cinque società e la premiazione si svolgerà alle ore 16:00 nel palaghiaccio in zona arrivo. Again the „Team Cup“ will be reproposed for the 30th Maratona dles Dolomites - Enel. The classification of the Selle Italia Team Cup shall be based on the total number of kilometres covered by the 150 best team members. In case of ex equo the sum of all KM of the finishers will be considered. For team classification all participants cumulatively registered by the same team (with at least 25 participants) and arrived within the time limit will be considered. The five top teams will win a trophy. The prize giving ceremony will take place at 4 p.m. at the ice stadium in the finish area.

47


MÜR DL GIAT & FAN ZONE


1480 - LA VILLA - CHIESA

1472 - VIA ROTTONARA

10% 7% 16% 18% 19% 19% 11%

1420 - INNESTO SS .244 1421

1425 - BV. PER LA VILLA

MÜR DL GIAT

1394 - ALTING PONTE GADERA

5.4%

13.1%

3.2%

360 m

1.280

1.0

1.000

.5

0.640

0.00

0.440

In just two years the “mür dl giat” named after the inhabitants of La Villa who are known as "gatti" (cats) has gained the same levels of support that the Giro d'Italia enjoys, with many relatives, friends and cycling fans present on the day of the race at the Fan Zone, culinary specialities, live music and live TV broadcast on a maxi screen. The wall is nothing more than a short diversion after the second crossing to La Villa, reserved for the riders of the middle and long route. Two hundred metres after the entrance to the village there is a bend leading to the upper part of La Villa: an asphalted wall of authentic passion, with a maximum slope of 19%, which then joins up again with the main route towards the finish line at Corvara. Starting from 9 a.m. the live TV coverage of the Maratona dles Dolomites - Enel, broadcasted by Italian Rai3, will be shown on large screen, drinks, snacks and musical entertainment are supplied. Distribution of gadgets while supplies last. Join the Mür dl giat on STRAVA: maratona.it/en/mur-dl-giat-en

0.000

Tifo da Giro d’Italia, con moltissimi parenti, amici e appassionati di ciclismo presenti il giorno della gara presso la Fan Zone, specialità culinarie, musica dal vivo e trasmissione della diretta televisiva su maxischermo: questo è diventato in due anni il “mür dl giat”, chiamato così perché gli abitanti di La Villa sono sopranominati ‘gatti’. Il muro non è altro che una breve deviazione dopo il secondo passaggio a La Villa, riservato ai corridori del Medio e del Lungo. Dopo duecento metri dall’ingresso in paese c’è un bivio che porta a La Villa Alta: un muro asfaltato di autentica passione, con una pendenza massima del 19%, per poi ricongiungersi al percorso principale che porta verso l’arrivo a Corvara. A partire dalle ore 09:00 verrà trasmessa la diretta televisiva su maxischermo con bevande, snack e intrattenimento musicale. Distribuzione gadget fino a esaurimento. Cerca la sezione Mür dl giat su STRAVA: maratona.it/it/mur-dl-giat-it

COME RAGGIUNGERE LA FAN ZONE “MÜR DL GIAT” centro di La Villa – strada Picenin

HOW TO GET TO THE FAN ZONE “MUR DL GIAT” LA VILLA CENTRE – STR. PICENIN

DA BADIA: • in auto fino a La Villa, parcheggio presso zona scolastica. A piedi (10 min) verso La Villa alta oppure • Camminata lungo il sentiero che costeggia il torrente Gadera. Durata camminata: 50min ca.

FROM BADIA: - by car until La Villa, car park at the school area. Then by foot (about 10 minutes) to the upper part of La Villa or - walk alongside the Gadera river (about 50 mins)

DA SAN CASSIANO: • Camminata lungo il sentiero che costeggia il torrente Gadera. Durata camminata: 50min ca. oppure • Ovovia Piz Sorega Sentiero 21A direzione Rifugio Bioch, Sentiero nr 23 e nr 4 direzione Piz La Ila Durata camminata: 1h ca. Ovovia Piz La Villa Mür dl Giat sul lato opposto del parcheggio della stazione a valle Impianti di risalita sono compresi utilizzando il MountainPass Alta Badia. DA CORVARA: • Camminata lungo il sentiero che costeggia il torrente Gadera. Durata camminata: 1h ca. oppure • Ovovia Col Alto e seggiovia Braia Fraida Sentiero 23, 23A, 4 in direzione Piz La Ila Durata camminata: 1h ca. Ovovia Piz La Villa Mür dl Giat sul lato opposto del parcheggio della stazione a valle Impianti di risalita sono compresi utilizzando il MountainPass Alta Badia. DA SAN CASSIANO É INOLTRE POSSIBILE RAGGIUNGERE L'ARRIVO A CORVARA TRAMITE GLI IMPIANTI DI RISALITA IN QUESTO MODO: Ovovia Piz Sorega / Sentiero 21A direzione Rifugio Bioch / Sentiero nr 23 direzione Col Alto / Ovovia Col Alto / Durata camminata: 1,5h ca. Orario apertura impianti 08:30 Orario chiusura impianti 17:30

FROM SAN CASSIANO: - walk on the path alongside the Gadera river (about 50 mins) or - take the Piz Sorega Gondola Path 21A to Bioch Hut Path 23 and 4 to Piz La Ila Walking time: about 1 hour Piz La Villa Gondola Mur dl Giat on the opposite side of the parking With the Mountain Pass Alta Badia, the Alta Badia summer pass, for the days you choose, you have unlimited access to all Alta Badia lifts open in summer. FROM CORVARA: - walk alongside the Gadera river (about 1 hour) or - Col Alt Gondola and Braia Fraida lift Path 23, 23A, 4 to Piz La Ila Walking time: about 1 hour Piz La Villa Gondola Mur dl Giat on the opposite side of the parking With the Mountain Pass Alta Badia, the Alta Badia summer pass, for the days you choose, you have unlimited access to all Alta Badia lifts open in summer. FROM SAN CASSIANO IT IS ALSO POSSIBLE TO GET TO CORVARA WITH THE LIFTS: Piz Sorega Gondola / Path 21A to Bioch Hut / Path 23 to Col Alt / Col Alt Gondola (about 1, 5 hour) Lifts opening time: 08.30 a.m. Lifts closing time: 5:30 p.m.

49


TAPPA REGINA GIRO D’ITALIA

QUEEN STAGE MISURATI CON I CAMPIONI 2016

MEASURE YOUR PERFORMANCE AGAINST THE CHAMPIONS

Per celebrare i trent’anni della Maratona, la tappa regina dell’ultimo Giro d’Italia si è svolta in gran parte sul percorso della granfondo. Durante la corsa, che si è tenuta sabato 21 maggio, abbiamo rilevato i migliori tempi di percorrenza dei corridori sui singoli passi e il tempo migliore in assoluto da Arabba a Corvara. In questo modo puoi confrontare i tuoi tempi con quelli dei professionisti e sentirti, anche se tutti quelli che corrono la Maratona lo sono, un campione anche tu. Buon divertimento!

The majority of the ‘Queen’ stage of the last Giro d’Italia race followed the same route as the Maratona, in honour of its 30th anniversary. During the race, held on Saturday 21st May, we recorded the best race times of the cyclists for each mountain pass, and the absolute best time from Arabba to Corvara. This will enable you to compare your performance with that of the professionals and feel like a real champion yourself - as are all cyclists who take part in the Maratona. Have fun!

ARABBA (primo passaggio a 124km dall’arrivo) – Arrivo (first passage 124 km from the finish line) – Finish line Steven Kruijswijk: 3h 51’ 59” Vincenzo Nibali: 3h 52’ 36” ARABBA - PASSO PORDOI Damiano Cunego: 28’54”

CORVARA (primo passaggio) – Arrivo (first passage) – Finish line Steven Kruijswijk: 2h 27’ 42” Vincenzo Nibali: 2h 28’ 21” Luigi Salimbeni:2h 48’ 19” (2015)

SALITA DEL CAMPOLONGO THE ASCENT UP THE PASSO CAMPOLONGO

Ruben Plaza Molina: 14’13” Steven Kruijswijk: 14’ 38” Luigi Salimbeni: 17’ 48” (2015)

SALITA DEL GIAU

THE ASCENT UP THE PASSO GIAU

Vincenzo Nibali: 33.26” Steven Kruijswijk: 33.32” Darwin Atapuma: 36’26” Luigi Salimbeni: 37’32” (2015)

MÜR DL GIAT

VALPAROLA

FALZAREGO

GIAU CAMPOLONGO

GARDENA

SELLA

PORDOI

Steven Kruijswijk: 1’21” Luigi Salimbeni: 1’26” (2015)


NEWS 2016 SELLE ITALIA

LOVE THE FUTURE Dolcezza, amore e tenerezza sono i protagonisti incontrastati di Febbraio scaldando il cuore di tutti gli innamorati. Anche Selle Italia ha voluto accendere la passione dei ciclisti per le due ruote invitandoli a partecipare al contest ideato in partnership con la Maratona dles Dolomites - Enel. Per partecipare è bastato commentare nella pagina Facebook di Selle Italia (https://www.facebook.com/SelleItalia), sotto il post relativo al contest, scrivendo un messaggio d'amore dedicato proprio alla vostra amata bicicletta. Ecco il messaggio più bello e originale scritto da Giorgio De Longhi che ha vinto due iscrizioni alla 30° Maratona dles Dolomites - Enel e due selle Net personalizzate con le speciali grafiche LOVE realizzate per l'occasione: Conducimi a disegnare traiettorie infinite, tra cielo, verde ed orizzonti, ed ogni giorno, non smetterò di amarti... www.selleitalia.com

February is synonymous with sweetness, love and tenderness, which fuel the hearts of lovebirds around the world. Selle Italia also wanted to ignite the passion of cyclists for their beloved bikes and invited them to take part in a contest designed in partnership with the Maratona dles Dolomites - Enel. All that was required to take part was a comment on the Selle Italia Facebook page (https://www.facebook.com/SelleItalia) under the post relating to the contest, with a message of love dedicated to their beloved bikes. Here is the most beautiful and original message written by Giorgio De Longhi who won two registrations to the 30th Maratona dles Dolomites - Enel and two personalised Net saddles with the LOVE graphic design added specially for the occasion: Lead the way as I draw infinite trajectories, among the sky, the green and horizon, and I will not stop loving you day after day... www.selleitalia.com

DISEGNA LA TUA MARATONA

DESIGN YOUR MARATONA Una grande novità in occasione della 30° edizione della Maratona dles Dolomites - Enel: puoi avere una rappresentazione grafica della tua gara inviando i dati in formato GPX all’agenzia inglese Loopieroute che li personalizzerà in maniera artistica. Tutte le informazioni le trovi sul sito: www.maratona.it/loopieroute To mark the 30th edition of the Maratona dles Dolomites - Enel, you can have a graphic representation of your race by sending your data in GPX format to the English company Loopieroute which will personalise your information in an artistic way. You'll find out more on following link: www.maratona.it/loopieroute

PROTONE, IL NUOVO CASCO BY KASK PROTONE, THE NEW HELMET BY KASK

L’anno scorso è stata la volta di Mojito, quest’anno invece KASK ha ideato Protone, il casco dedicato alla 30° edizione della Maratona dles Dolomites - Enel. Protone è ad oggi il casco più avanzato realizzato all’interno della linea ciclismo KASK. Sviluppato in collaborazione con il Team Sky, garantisce prestazioni aerodinamiche, peso ridotto e massima ventilazione. Protone pesa solo 230g e possiede un’imbottitura tridimensionale 3d dry basata sulla metodologia di costruzione multistrato a cellule aperte per garantire massimo comfort e prestazioni eccellenti. L’imbottitura interna collocata nella parte frontale della testa è in Coolmax®: tessuto removibile e lavabile a cui è stato applicato il trattamento antibatterico e antimicrobico Sanitized®. Il sistema di regolazione Octo Fit garantisce un fit perfetto per qualsiasi forma di testa. Vienilo a scoprire nel nostro Maratona shop.

Last year it was Mojito's turn; this year KASK has designed Protone, the helmet dedicated to the 30th edition of the Maratona dles Dolomites - Enel. Aerodynamic performance, low weight, maximum ventilation, amazing looks. KASK’s most advanced helmet to date, the Protone was developed in collaboration with Team Sky. It has among the fastest heat dissipations and lowest drag co-efficients of any ventilated helmet. The Protone weighs just 230g and uses a 3D Dry padding with a multi-layer open cell construction process to give a more comfortable ride. It has removable and washable inner padding, made from CoolMax® fabrics and its inner padding fabric has been treated using the Sanitized® antimicrobial process. Additionally, its Octo Fit adjustment system guarantees a perfect fit to any kind of head shape. KASK has also continued to use its Multi In-Moulding Technology to create a polycarbonate cover for the top, base ring and the back of the helmet’s shell. This is joined to the inner polystyrene cap via KASK’s In-Moulding Technology to improve the shell’s shock absorption. Its strengthened frame further reduces the risk of a shock breaking the shell. Come and try it at our Marathon shop.

51


Researched and developed in Switzerland

Sistema 3D Bionic Sphere® ingrandito del 200 % e con una forma anatomica ottimizzata.

Crafted in Italy

Protetto da brevetto EP1476033, DK1476033T, SI1476033T, CN3807886, JP 4 546 734, CA 2475537 Raddoppia l’effetto rinfrescante, aiuta il fisico a mantenere la temperatura interna stabile sui 37 °C e risparmia ulteriori riserve di energia per la tua performance.

Fase attiva: Rinfresca quando fa caldo.

NOVITÀ TWYCE Cool Zone con struttura a Y. L’innovazione X-BIONIC® TWYCE: la struttura a Y delle fibre idrofobe e idrofile crea un effetto «push-pull», ovvero di pressione-aspirazione, grazie al quale si accelera il procedimento di trasporto del sudore dal sistema 3D Bionic Sphere® e la sua distribuzione là dove può evaporare con il maggior effetto rinfrescante.

Fase di riposo: Riscalda quando fa freddo.

Fibra idrofila per una migliore evaporazione.

Fibra idrofoba per un più rapido trasporto.

DOPPIO EFFETTO RINFRESCANTE.

© 2016, X-Technology Swiss R&D AG

«Se potessimo raddoppiare la zona di evaporazione del sudore, otterremmo una refrigerazione maggiore.» Dr. René Rossi, EMPA Scientist

Maggiore prestazione grazie alla tecnologia 37 °C CCR-Technology.

2016 X-BIONIC® TWYCE

La scansione termica lo dimostra: diverse strutture ottimizzano la dissipazione del calore. I colori freddi, come quelli lungo la sistema 3D Bionic Sphere® al centro della schiena, identificano le zone con maggiore isolamento. Una gestione della temperatura «comandata» in modo intelligente per una maggiore prestazione.

X-BIONIC® è il vincitore del «Marchio più innovativo dell’anno» nel 2009, 2010, 2011, 2012, 2013, 2014 e 2015.

Sviluppato dagli scienziati – testato dagli sportivi. www.sportscience-laboratories.com www.x-bionic.com

Per ulteriori informazioni visitare: http://www.x-bionic.it/twyce


Per celebrare i trent’anni della Maratona dles Dolomites – Enel abbiamo deciso di rinnovare il logo della manifestazione. E lo abbiamo fatto seguendo il profilo dei monti che da sempre ci girano intorno, perché le montagne sono la nostra terra, le Dolomiti il nostro cuore. Affidato alle sapienti mani di Manuel Bottazzo, il nuovo segno vuole suggellare un lungo viaggio fatto di sudore, passione, sogno e follia. Sì, perché si deve essere un po’ matti a pensare a una Maratona a pedali trent’anni fa fra le Dolomiti. Nasce così un monogramma con la M che rappresenta non solo la M di Maratona, ma anche la M di montagna con le salite e le discese continue, i passi da scollinare uno dopo l’altro. Con una particolarità: a un’attenta osservazione la M mostra nel suo apice destro la stilizzazione delle ultime due asperità della Maratona: sua maestà il Giau, dove tutti segnano la loro Maratona, firmano la loro avventura, vivono le più grandi emozioni; poi il Valparola, perché in quel lungo rettilineo sempre sotto il sole, anche quando piove, ogni corridore vede finalmente la fine, inizia a sorridere e sogna la meritata discesa verso l’arrivo. Il monogramma è possente, forte, geometricamente perfetto, ma dentro ha un cuore di colori stupendi che raccontano di questi posti. Che vogliamo sempre più vicini ai ciclisti in particolare e ai turisti consapevoli in generale.

To celebrate 30 years of the Maratona dles Dolomites – Enel we have decided to renew the event logo. We have done this by following the outline of the mountains that have always surrounded us, because the mountains are our home and the Dolomites are our heart. In the skilful hands of Manuel Bottazzo, the new logo symbolises a long journey of sweat, passion, dreams and madness… because you had to be a bit mad to imagine a bike Maratona through the Dolomites 30 years ago. The result is a monogram with the M that represents not only the M of Maratona, but also the M of mountain with its continual ascents and descents and its passes to cross, one after another. There is a special feature: if you look carefully, the top right-hand part of the M represents the last two challenges of the Maratona: his majesty the Giau, where everyone signs their adventure in the Maratona, offering the most exciting moments; and the Valparola, because in that long, straight line that is always sunny (even when it is raining!) every rider finally has the end in sight, begins to smile and dreams of the well-earned descent towards the finish line. The monogram is strong, powerful and geometrically perfect, but inside it has a heart of tremendous colours that represents these places. We want this to be closer to cyclists in particular and to responsible tourists in general.

53


CASTELLI: LE NUOVE MAGLIE THE NEW JERSEYS

Questa è la Maratona dles Dolomites - Enel, la regina di tutte le granfondo. È ardua, bella da togliere il fiato, divertente, travolgente e indimenticabile. La Maratona è una celebrazione del ciclismo, del panorama delle Dolomiti e della cultura unica della zona.

This is the Maratona dles Dolomites - Enel, the queen of all granfondos. It’s grueling, breathtaking, beautiful, fun, overwhelming and unforgettable. The Maratona is a celebration of cycling, the landscape of the Dolomites and the area’s unique culture.

La sede Castelli è pressoché vicina all'Alta Badia, perciò lo staff Castelli vive e pedala su queste montagne ogni giorno. È un onore per questo marchio italiano essere il partner tecnico ufficiale della Maratona dles Dolomites - Enel 2016. La sponsorizzazione riflette l'impegno di Castelli nella performance e nella perfezione, che otteniamo lavorando duramente per raggiungere gli obbiettivi e andare sempre oltre.

Because Castelli’s head office is near Alta Badia, Castelli staff live and ride these mountains every day, and it is an honour for the Italian brand to be the official technical clothing partner of the 2016 Maratona dles Dolomites – Enel. The sponsorship reflects Castelli’s dedication to performance and perfection, working hard toward a goal and beyond.

Ti stai allenando per la Maratona dles Dolomites - Enel? Qualsiasi percorso tu abbia intenzione di seguire, la gamma di abbigliamento da strada Castelli ha tutto quello che ti serve, sia per il giorno della gara che per i tuoi allenamenti.

Are you training for the Maratona dles Dolomites - Enel? Whichever course you plan to ride, Castelli’s range of pro performance road wear has everything you need, both for the big day itself and for your remaining training.

MARATHON JERSEY - MARATONA EDITION 2016

La stretta relazione tra Castelli e i suoi ciclisti professionisti non è un segreto ed ogni prodotto Castelli è il frutto di un'idea basata sulle loro esigenze. MARATHON JERSEY - MARATONA EDITION 2016 risponde alle richieste dei corridori di Cannondale Pro Cycling Team di una maglia super leggera e altamente traspirante per le tappe di m ontagna del Giro d'Italia e del Tour de France. Questa maglia è in tessuto in rete 3D sulla parte anteriore e sulle spalle per mantenere la maglia estremamente aerodinamica, leggera ed asciutta e la fascia di sostegno intorno alla vita per dare supporto alle tasche. 3D significa che questo tessuto non sta a diretto contatto con la tua pelle, così non vi si incolla, trasportando efficacemente fuori il sudore. Quando sei accaldato versati addosso una borraccia d'acqua per rinfrescarti e vedrai che la maglia dopo pochi minuti sarà già asciutta. Anche se la maglia in origine è stata creata per le grandi salite e le alte temperature, i ciclisti professionisti hanno dimostrato che è la maglia ideale per la maggior parte delle condizioni grazie ai vantaggi aerodinamici e all'utilizzo in un’ampia gamma di temperature. È sagomata in modo da abbracciare il torso ed eliminare ogni eccesso di tessuto che sventola in modo da non abbassare il coefficiente aerodinamico. La MARATHON JERSEY maschile è fornita di una tasca “ecologica” in più per incoraggiare i ciclisti a non buttare gli incarti delle barrette energetiche o dei gel per terra.

VOLO BIBSHORT MARATONA EDITION 2016

MARATHON JERSEY - MARATONA EDITION 2016

Castelli’s close relationship with its pro riders is no secret, and the products they inspire continue to pour out of the Castelli factory. MARATHON JERSEY - MARATONA EDITION 2016 answers the Cannondale Pro Cycling Team riders’ requests for a super-lightweight, highly breathable jersey for the mountain stages of the Giro d’Italia and the Tour de France. This jersey is made from 3D mesh fabric on the front and shoulders to keep the jersey extremely aero, light and dry, and the waist band to keep the 3 rear and zippered key pocket in place. The 3D nature of the fabric means that most of it never touches your skin, so it never clings or absorbs water. Pour a bottle over your head to cool down, and moments later the jersey is back at race weight. While the jersey was originally made for big climbs and hot weather, the pro riders showed Castelli that it’s the ideal jersey for most conditions because of its very wide temperature range and aero advantage. It’s cut to hug the torso and eliminate any excess fabric flapping when battling the wind. The male MARATHON JERSEY is supplied with an “eco pocket” to encourage riders to make sure that packaging from energy gels and bars isn’t accidentally jettisoned on route.

VOLO BIBSHORT MARATONA EDITION 2016

Everything Castelli does is geared toward speed and comfort. The Volo Bibshort provides optimum muscle support with a perfect anatomic fit. The revolutionary GIRO AIR leg band provides more stretch and distributes the compression over a larger area.

Tutto ciò che fa Castelli è collegato alla velocità e al comfort. Il Volo Bibshort fornisce un ottimo supporto muscolare con una perfetta vestibilità anatomica. Il leggendario fondogamba GIRO AIR dona più elasticità e distribuisce la compressione su un'area più ampia.

The body of the short uses a 200+ gram Affinity Lycra®, which increase the short’s affinity for keeping you comfortable and warding off fatigue with high stretch on the inner thigh, aerodynamic texturing on the outer thigh, and gentle compression throughout.

Il pantaloncino è costituito da una parte in Affinity Lycra® 200+ gr, che lo rende estremamente comodo e allevia il senso di fatica grazie all'ottima compressione muscolare. Esternamente il tessuto è trattato in modo da aumentare il coefficiente di penetrazione aerodinamica.

The Volo Bibshort is comfortable on a wide range of body shapes and helps prevent overheating by incorporating breathable mesh bib straps. The KISS AIR seat pad uses a seamless construction of brushed microfiber to prevent any chafing, and the pad is anatomically shaped to follow your movements. The KISS AIR also features a variable-density design with more padding where you need it and less where you don’t. The KISS AIR seat pad ensures excellent comfort no matter which Maratona dles Dolomites – Enel course you are riding.

Il Volo Bibshort è comodo per ogni tipo di ciclista e ti mantiene fresco grazie alle traspiranti bretelle in rete. Il fondello KISS AIR utilizza una costruzione di microfibra spazzolata senza cuciture per prevenire qualsiasi sfregamento ed ha un taglio anatomico che segue i tuoi movimenti. É caratterizzato inoltre da una densità variabile con maggior spessore dove ne hai bisogno e minore dove non ti serve. Il fondello KISS AIR assicura un comfort eccellente, qualsiasi Maratona les Dolomites - Enel tu abbia scelto di percorrere.


CARVICO SPA E MARATONA DLES DOLOMITES – ENEL UNITI NELL’AMORE PER LO SPORT E PER LA NATURA

CARVICO SPA & MARATONA DLES DOLOMITES – ENEL UNITED IN LOVE FOR THE SPORT AND FOR NATURE

Il Gilet ufficiale della 30a Maratona dles Dolomites – Enel realizzato da Carvico è un capo di livello assoluto, tecnologicamente all’avanguardia, creato per i ciclisti che pretendono il massimo da ciò che indossano. La soffice garzatura interna facilita l’espulsione del sudore, regola la temperatura corporea in modo ottimale e mantiene il corpo asciutto, mentre la membrana anti vento posizionata sul davanti protegge dal freddo con estrema efficacia. Questi due tessuti abbinati rappresentano il top di gamma della collezione Carvico e rendono il Gilet un capo tecnico e innovativo, traspirante e confortevole, dalla perfetta vestibilità, dotato di elevata resistenza al pilling e alle abrasioni. I tessuti Carvico sono studiati e sviluppati per soddisfare al meglio le richieste dei clienti e dei consumatori finali, sportivi compresi. La costante ricerca di prodotti innovativi e ad alto contenuto eco-compatibile ha portato l’azienda ha produrre tessuti di ottima qualità, utilizzando filati 100% riciclati da materiali ormai giunti a fine vita che, anziché essere smaltiti in discarica, sono rigenerati in nuova materia prima. Questo il principio che ha visto la produzione del tessuto “Dolomiti Limited Edition”, realizzato con un filo di Poliestere 100% riciclato da bottiglie di plastica (PET) e che, fino all’edizione 2015 è stato utilizzato per produrre il Gilet offerto agli iscritti. Ma per la trentesima edizione c’è una grande novità: il tessuto Vita by Carvico, tessuto principe della collezione, è invece prodotto con Econyl®, un filo di poliammide 100% riciclato grazie al recupero di materiali di scarto, tra i quali le cosiddette reti fantasma. Carvico, insieme ad Aquafil SpA produttrice del filato Econyl®, sostiene Healthy Seas (www.healthyseas.org), un’organizzazione no profit che si occupa, grazie all’intervento di impavidi subacquei, di ripulire le acque marine, limitandone l’inquinamento. Le reti recuperate sono ritrasformate, attraverso un processo di scomposizione chimica e fisica, in materia prima (Econyl®) e, grazie a Carvico, in nuovo tessuto. L’impegno di Carvico non si ferma qui. Green Vision è il nome che l’azienda ha dato al proprio impegno etico nei confronti della natura e dell’ambiente che la circonda. “La nostra è una scelta maturata nel tempo, nella consapevolezza del ruolo sociale che un’azienda, in qualunque mercato essa operi, deve necessariamente assumere per contribuire in modo efficace e concreto alla diffusione della cultura della sostenibilità. Solo così, oggi, possiamo tutelare il pianeta che i nostri figli abiteranno domani” è ciò che dichiara Laura Colnaghi Calissoni, Presidente del gruppo Carvico S.p.A. Si tratta di una visione strategica chiara, efficace che rende l’azienda un motore pulito del made in Italy nel mondo.

A new design and new performances have been added to the official vest of the 30th Maratona dles Dolomites - Enel, an item conceived to satisfy even the most demanding athletes who expect the best from the garments they wear. Breathable and comfortable, thanks to the soft inner brushing and to the front wind-proof membrane, it protects the body and keeps it dry by promptly transferring the moisture to the outside and helping optimizing the body temperature. This innovative techno-vest is made of two of Carvico top-ofthe-range fabrics which make it perfectly fitting and extremely resistant to pilling and abrasions. All fabrics by Carvico are designed and developed to meet the requirements of both its customers and the final consumers. A thorough and consistent research into the most innovative and eco-friendly products has enabled Carvico to produce high end, high quality fabrics made of 100% recycled materials which, after having reached the end of their useful life, instead of being sent to the landfill, are regenerated to create new raw materials. This is the principle behind the production of “Dolomiti Limited Edition”, made of a 100% recycled polyester yarn derived from plastic bottles (PET), which was used, until the 2015 edition of the Maratona, to produce the official vest given to the participants. But for the 30th edition there is a big news: the fabric Vita by Carvico, one of the best-sellers in the company collection, is actually made of Econyl®, a 100% recycled polyamide yarn derived from waste materials such as discarded fishing nets. Carvico, in partnership with Aquafil SpA, the producer of the Econyl® yarn, has been supporting Healthy Seas (www.healthyseas.org), a non profit organization which, thanks to the help of many brave divers, operates to clean our seas, reducing pollution. Once recovered from the sea bottom, the fishing nets are turned, through a physical and chemical process, into a new raw material (Econyl®) and, thanks to the contribution paid by Carvico. But this was not enough for Carvico. Green Vision is the name that the company has chosen for its ethical code and for a project aimed at preserving nature and the environment. “This is a well-thought-out decision, stemming from the awareness of the importance of the role played by each and every company – regardless of the market they operate in – in the spreading of the culture of sustainability. Nowadays, this is the only way in which we can protect and preserve the planet we are leaving to our children.” claimed Laura Colnaghi Calissoni, President of Carvico Group.

57


TRENTA VOLTE RICCARDO GUASCO THIRTY YEARS BY RICCARDO GUASCO

Per i trent’anni della Maratona dles Dolomites – Enel l’illustratore artista Riccardo Guasco, noto anche come Rik, ha realizzato trenta tavole dedicate ai momenti più caratterizzanti della corsa: partenza, arrivo, passi, ciclisti, montagne, volontari, alberi, nuvole, strade, folla, bici, entusiasmo, sole, fatica, ristori… tutto il bello della Maratona sarà quest’anno sotto il segno di Rik. The illustrator and artist Riccardo Guasco, also known as Rik, has represented the thirty year history of the Maratona dles Dolomites - Enel through drawings. To mark the occasion, Rik has created thirty images dedicated to the moments that best describe the race: the start line, the finish line, the mountain passes, cyclists, mountains, volunteers, trees, clouds, roads, crowds, bicycles, enthusiasm, sun, strain and effort, refreshments...


DENTRO LA MARATONA

INSIDE THE MARATONA BOTTA E RISPOSTA CON ANTONIO E DANIELE, DUE CHE LA MARATONA LA FANNO SUL SERIO A CHAT WITH ANTONIO AND DANIELE, TWO PEOPLE WHO TAKE THE MARATONA VERY SERIOUSLY.


QUAL È IL VOSTRO RUOLO ALL’INTERNO DEL DIRETTIVO? / WHAT IS YOUR ROLE IN THE COMMITTEE? DANIELE: Jolly, o meglio, tuttofare di Claudio (managing director della Maratona). Factotum or Claudio's assistant (Maratona managing director).

ANTONIO: Responsabile della partenza. Starting line manager.

DA QUANTO TEMPO FATE PARTE DEL COMITATO ORGANIZZATORE? / HOW LONG HAVE YOU BEEN ON THE ORGANIZING COMMITTEE? D: Dal 2009, in confronto ad Antonio sono un giovanotto. Since 2009, compared to Antonio, I'm just a child.

A: Dal 1996, sono un veterano. Since 1996, I'm a veteran.

COM’È CAMBIATA LA MARATONA IN TRENT’ANNI? / HOW HAS THE MARATONA CHANGED OVER THE LAST 30 YEARS? D: È diventata sempre più professionale. It's become much more professional.

A: Da evento famigliare a evento internazionale. From a family affair to an international event.

COSA AMMIRATE DI PIÙ DELLA MARATONA? / WHAT DO YOU MOST ADMIRE ABOUT THE MARATONA? D: Il gruppo affiatato dell’organizzazione. The closeness of the organisation group

A: L’atmosfera che si respira durante tutta la settimana della Maratona. The atmosphere in the whole week of the Maratona.

C’È QUALCOSA CHE CAMBIERESTE? / IS THERE ANYTHING YOU'D CHANGE? D: La data, così potrei andare al mare prima. The date, then I could go to the seaside sooner.

A: Il percorso lungo, perché per me è troppo corto. The long route. I think it's too short.

DEFINITE LA MARATONA CON UN SOLO AGGETTIVO. / CAN YOU DEFINE THE MARATONA IN A SINGLE ADJECTIVE? D: Festa, anche se non è un aggettivo. Party, even if it's not an adjective.

A: Bellissima! Wonderful!

DOVE VI TROVATE IL GIORNO DELLA CORSA? / WHERE ARE YOU ON THE DAY OF THE MARATONA DLES DOLOMITES - ENEL? D: alla partenza e all’arrivo. From the starting line to the finishing line.

A: Alla partenza. At the starting line.

COS' È PER VOI LA MARATONA DLES DOLOMITES - ENEL? / WHAT IS THE MARATONA DLES DOLOMITES - ENEL FOR YOU? D: Devo ripetermi, è una festa. I'll have to repeat myself, it's a party.

A: È una festa. It's a party.

QUANTI CHILOMETRI PERCORRETE IN BICI DURANTE L’ANNO? / HOW MANY KM DO YOU COVER BY BIKE DURING THE YEAR? D: Troppo pochi. Too few.

A: Circa tremila. About 3000.

IL VOSTRO PASSO PREFERITO? / WHICH IS YOUR FAVOURITE PASS? D: Il Campolongo, è l’unico che riesco a fare in poco tempo. Campolongo, it's the only one I can do in a good time.

A: Il Gardena. Gardena.

COME VEDETE LA MARATONA TRA DIECI ANNI? / HOW DO YOU SEE THE MARATONA IN TEN YEARS’ TIME? D: Non ho idea, le cose cambiano talmente in fretta che è difficile fare una previsione di come posso immaginarla tra tanti anni. I've no idea. Things change so quickly that it is difficult to forecast how they might be in the future.

A: Con il percorso lungo ancora più lungo e la partenza di notte. With the long route even longer and a night time start.

L’ESPERIENZA PIÙ DIVERTENTE CHE VI VIENE IN MENTE? / THE MOST ENTERTAINING EXPERIENCE THAT YOU REMEMBER? D: L’impacchettamento fatto per scherzo dell’auto lasciata incustodita nel prato vicino all’arrivo dopo la gara di un altro componente del direttivo. The joke packaging up of a car left driverless on a field near the finishing line after the race by another member of the organizing committee.

A: Le parolacce che ti sentivi dire i primi anni alla partenza per i salti di griglia che venivano fatti. The swear words you were subjected to in the early years at the false starts.

61


FRANCESCO STARACE Se resto sul lido/ se sciolgo le vele/ infido, crudele/ mi sento chiamar E intanto confuso/ nel dubbio funesto/ non parto, non resto Ma provo il martire/ che avrei nel partire, che avrei nel restar. Pietro Metastasio ci fa riflettere con leggerezza sul dilemma: partire per un viaggio, sciogliendo le vele, o piuttosto rimanere a riva e vedere altri partire? Nel 1911 Umberto Boccioni con la trilogia degli addii, coglie lo stesso dilemma in forma pittorica: Quelli che Vanno, con le dinamiche futuriste a linee drammaticamente diagonali, a suggerire il movimento; Quelli che Restano, a linee verticali e in assembramento quasi a consolarsi a vicenda, per coloro che non partono ma decidono di rimanere. E Gabriele D'Annunzio, irrequietissimo, incita: .." Odi il vento? Su sciogli, allarga, Riprendi il timone e la scotta, Che necessario è navigare. Vivere non è necessario" Quanti sul tema della partenza e dell'addio tra chi parte e chi resta, quanti sul brivido, l'eccitazione dell'avventura del viaggio, o piuttosto del partire per un viaggio. E quanti ancora sul viaggio, che dopo l'eccitazione della partenza, si dispiega nel tempo e nello spazio, allargandosi in mille e più modi alla scoperta di qualcosa. Perche il viaggio, quello vero, ha un inizio certo, ma una fine non ugualmente determinata. Richiede, sempre, questo sì, una meta, per non essere un semplice vagabondare senza senso e in fuga da qualcosa o da qualcuno. E la meta del viaggio diventa a volte elusiva e cangiante, man mano che ci si addentra in territori sconosciuti, tra genti diverse, in tempi sempre più protratti, con la memoria del momento del partire che piano piano si allontana e viene sostituita dalla memoria del Viaggio. Una memoria diversa, fatta di movimento e di tempi che scorrono, una memoria ad acquarello in cui i dettagli emergono meglio se visti da lontano e si perdono se si cercano troppo insistentemente. Perche il Viaggio è sempre essenziale, spinge il viaggiatore a semplificare e semplificarsi, se vuole avanzare agevolmente; e la necessaria attività di abbandono dei fardelli inutili e delle memorie secondarie, spinge all'essenziale; a ciò che è significativo davvero, a quello che davvero non si può lasciare indietro, cose, persone, ricordi, idee, sentimenti, valori: tutto in viaggio acquista maggiore chiarezza, maggiore profondità. Il Viaggio ci cambia cosi, per necessità sue, e senza la nostra cosciente partecipazione. Anzi, subdolamente ci cambia, cogliendoci distratti da tutto il nuovo che vediamo intorno a noi e non vigili su quanto avviene dentro di noi, ci rivela a noi stessi a, senza avvertircene, cosi che la sorpresa sia più grande e l'effetto della nostra scoperta ancora maggiore, ancora più profondo, irrevocabile. Ed è per questo che quando da un viaggio vero si ritorna, non si è mai uguali, e neanche la realtà ritrovata e più uguale, e le persone, come il Tempo, ci appaiono sempre in luci diverse, o come Marcel Proust descrive nel Tempo Ritrovato, come sorrette da trampoli che si allungano nel tempo e che noi soli, dopo il viaggio, siamo capaci di vedere.

63


RIEPILOGO 2015 PARTICIPANTS SUMMARY PARTITI STARTED

1.043 UOMINI/MEN

9.434

301 DONNE/WOMEN

TOTALE ISCRITTI

9.0 6

TOTAL PARTICIPANTS

55KM

240 DONNE/WOMEN

2

5

9.3 0

GO

106KM

2.748 UOMINI/MEN

4.448 UOMINI/MEN

138KM

285 DONNE/WOMEN

ARRIVATI ARRIVED

EUROPA

AMERICA USA CANADA BRAZIL COLOMBIA CHILE ARGENTINA GUATEMALA MEXICO

137 43 30 5 2 2 1 1

ITALIA GERMANY GREAT BRITAIN NETHERLANDS BELGIUM SPAIN AUSTRIA DENMARK SWIZERLAND SLOVENIA FRANCE IRLAND SWEDEN CZECH REPUBLIC POLAND CROATIA HUNGARY KAZAKHSTAN FINLAND SLOVAKIA NORWAY RUSSIA PORTUGAL LUXEMBOURG GREECE LIECHTENSTEIN LITHUANIA MALTA ROMANIA SAN MARINO ANDORRA AZERBAIJAN ESTONIA LATVIA

4.931 1.346 835 746 236 164 154 114 91 88 51 31 28 27 18 17 16 16 14 11 7 6 5 4 3 2 2 2 2 2 2 1 1 1

3 3 3 3 2 1 1 1 1 1

OCEANIA

AFRICA SOUTH AFRICA ZIMBAWE

ASIA INDONESIA MALAYSIA PHILIPPINES SINGAPORE TURKEY AFGHANISTAN HONG KONG JAPAN SOUTH KOREA UNITED ARAB EMIRATES

AUSTRALIA NEW ZEALAND

10 1

101 16


ALBO D'ORO THE WINNERS

LE SQUADRE VINCITRICI

THE TEAM WINNERS


26.523 km

26.523 km

32.650 km 23615 km 15.915 km

13.167 km

ITALIAN

13.069 km

5.549 km

ITALIAN

1992 CICLOTURISTICA PORTOGRUA

12.995 km

ITALIAN

1991 CICLOTURISTICA PORTOGRUA

8.560 km

20.284 km

1993 RADSPORT BAYRISCHER WALD

1996 CICLOTURISTICA PORTOGRUA

ITALIAN

18.725 km

1997 RADSPORT BAYRISCHER WALD

GERMAN

1998 RADTEAM AICHACH

GERMAN

18.666 km

1999 RADTEAM AICHACH

GERMAN

2000 RADTEAM AICHACH

GERMAN

2001 LECH ANGELS

GERMAN

km

GERMAN

20.124

1995 RADSPORT BAYRISCHER WALD

19.452 km

19.196 km

GERMAN

19.900 km

GERMAN

1994 RADSPORT BAYRISCHER WALD

20.412 km

ITALIAN

1990 CICLOTURISTICA PORTOGRUA

6.524 km

5.145 km

FRENCH

1989 S.C. SALORNO

6.612 km

1988 VELO CLUB VILLARD

6.678 km

2.485 km

3.770 km

2.704 km 1987 R.S.C. WAALKIERCHER GERMAN

18.009

km

2002 LECH ANGELS

GERMAN

2003 LECH ANGELS

GERMAN

2004 RADTEAM AICHACH

GERMAN

2005 RADTEAM AICHACH

GERMAN

2006 RADTEAM AICHACH

GERMAN

2007 RADTEAM AICHACH

GERMAN

2008 RADTEAM AICHACH

GERMAN

2009 RADTEAM AICHACH

GERMAN

2010 RADTEAM AICHACH

GERMAN

2011 RADTEAM AICHACH

GERMAN

2012 LIBERALITAS BAVARICA

GERMAN

2013 LIBERALITAS BAVARICA

GERMAN

2014 LIBERALITAS BAVARICA

GERMAN

2015 RADTEAM AICHACH

GERMAN

69


ALBO D'ORO THE WINNERS


1989

bloccata per le cattive condizioni del tempo stopped due to bad weather

KM

TIME

senza cronometraggio without time measurement

NATION

1988

YEAR

Steinmair Wolfgang

TIME

KM 175

NATION

YEAR 1987

PARTICIPANT

A

10:15

2001

147

Puglioli Mirko

I

4:39

2002

147

Bachini Maurizio

I

4:32

2003

147

Negrini Emanuele

I

4:38

2004

147

Negrini Emanuele

I

4:31

PARTICIPANT

I

4:28

1991

184

Fiscato Pasquale

I

7:02

2006

138

Negrini Emanuele

I

4:22

1992

194

Esser Peter

D

6:14

2007

138

Jones Timothy David

ZIM

4:32

1993

185

Anderlini Giuliano

I

6:51

2008

138

Negrini Emanuele

I

4:29

1994

185

Anderlini Giuliano

I

6:25

2009

138

Burrow Jamie

GB

4:37

1995

185

Bertozzi Daniele

I

6:10

2010

138

Kairelis Dainius

LT

4:35

1996

185

Bertozzi Daniele

I

6:22

2011

138

Sorrenti Mazzocchi Giuseppe

I

4:33

1997

185

Paganessi Alessandro

I

6:02

2012

138

Burrow Jamie

GB

4:38

1998

174

Paganessi Alessandro

I

5:93

2013

138

Snel Michel

NL

4:43

1999

174

Moretti Roberto

I

5:28

2014

138

Cecchini Stefano

I

4:44

2000

147

Bruseghin Marzio

I

4:38

2015

138

Salimbeni Luigi

I

4:44

TIME

Negrini Emanuele

NATION

147

KM

2005

YEAR

7:19

TIME

I

NATION

Anderlini Giuliano

KM

184

YEAR

1990

1998

174

Gabellini Rita

I

6:55

2007

138

Lancioni Barbara

I

5:10

1999

174

Neri Florinda

I

6:55

2008

138

Gallucci Monia

I

5:15

2000

147

Scenini Marina

I

5:45

2009

138

Lancioni Barbara

I

5:23

2001

147

Smorgon Tiziana

I

5:48

2010

138

Lancioni Barbara

I

5:09

2002

147

Smorgon Tiziana

I

5:48

2011

138

Van Den Brande Edith

B

5:08

2003

147

Bandini Monica

I

5:35

2012

138

Van Den Brande Edith

B

5:18

2004

147

Bandini Monica

I

5:34

2013

138

Gentili Claudia

I

5:22

2005

147

Gallucci Monia

I

5:21

2014

138

Schartm端ller Astrid

I

5:24

2006

138

Lancioni Barbara

I

5:19

2015

138

Ciuffini Chiara

I

5:24

PARTICIPANT

PARTICIPANT

71


www.grissinbon.it


IL VIAGGIO THE JOURNEY

La vita è un viaggio

Life is a journey

Per tutti noi la vita è un viaggio. Anche per tante specie animali la vita è un viaggio. Prendete per esempio le stridule oche selvatiche o le allegre rondini che ogni anno al cambiamento delle stagioni fanno migliaia di chilometri di viaggio per andare a nidificare nei luoghi che ritengono più opportuni per far nascere e crescere i loro piccini. I salmoni, le balene e quante altre specie animali sono durante la loro vita sempre in viaggio alla ricerca di condizioni migliori; mentre gli animali seguono da sempre le loro regole, l’uomo segue regole completamente diverse. Anzi, non segue nessuna regola. Anche l’uomo all’inizio della sua esistenza sulla Terra si comportava un po’ come gli animali e viaggiava per trovare ambienti adatti per garantirsi una discendenza. In seguito, con lo sviluppo e recentemente con la crescita esponenziale della popolazione mondiale (all’inizio del ‘900 eravamo un miliardo e mezzo, ora siamo diventati più di sette miliardi) quel certo ordine iniziale è sparito ed elencare i motivi e i tipi di viaggio è diventata una cosa difficile, credo impossibile. Positivo è il fatto che viaggiando avvengono scambi di culture, di tradizioni, di abitudini e di aggiornamenti in tutti i campi. Negativo il fatto che tutto ciò e in tutti i settori avviene senza tante regole, soprattutto senza riguardo verso la Natura, l’ambiente che ci ha permesso di vivere e che però rischiamo di rovinare; anzi ci stiamo riuscendo. A torto o a ragione siamo quindi tutti in viaggio. Si viaggia per lavoro, per turismo, ci sono i viaggi della speranza, spesso delusa, alla ricerca di cure per guarire dalle malattie. Si viaggia per visitare i luoghi di culto, ognuno per la propria fede. Si viaggia spesso senza che ce ne sia una giusta ragione. Pensate solo a quanti aeroplani ogni giorno solcano i nostri cieli! Quanto contribuiscono all’inquinamento del nostro meraviglioso pianeta, che abbiamo ereditato dai nostri predecessori in uno stato di ottima salute e che per tante ragioni, non solo per i viaggi, stiamo danneggiando. Negli ultimi tempi, specialmente in Europa, stiamo assistendo ai viaggi della disperazione. Tutti i giorni non possiamo non vedere immagini drammatiche di intere famiglie di poveri disperati che, venduti tutti i loro averi, in condizioni inumane si avventurano in viaggi nella speranza di raggiungere luoghi nei quali potersi costruire un futuro migliore. Piccole creature abbandonate qualche volta dagli stessi genitori, che naufragano durante la traversata del mare e, cadaveri, approdano sulle spiagge. Ma perché, e si potrebbe, non si affronta seriamente questo problema? O quali e quanti interessi ci sono di mezzo? Anche per me la vita è stata un lungo viaggio; ho trascorso molto del mio tempo viaggiando per lavoro. Il buon Dio mi ha fatto nascere e vivere in un luogo privilegiato, mi ha accompagnato amorevolmente e dato tante opportunità per realizzare di volta in volta i miei progetti. Ora anche per me il viaggio va verso la conclusione, come è giusto che sia comincio anch’io a vedere le luci del tramonto. Mi sorregge però la mia fede, che mi fa credere che il mio viaggio non finisce qui. Anzi, me ne prospetta uno nuovo che non avrà più fine, in una nuova vita, senza tempo né luogo, in un ambiente di pace totale illuminato da una luce folgorante, meravigliosa. Tanti non ci credono, a me non costa niente e mi fa vivere meglio. Il buon Gino Bartali diceva che il Giro d’Italia è un lungo viaggio che sembra non finire mai e poi all’improvviso arriva l’ultima tappa. Lui paragonava il Giro d’Italia alla vita. Dopo l’ultima tappa lui vedeva il Paradiso, un luogo sereno e bello. Simile, diceva, ai bei prati verdeggianti che trovava dopo i Gran Premi della Montagna. Ora faccio i miei auguri alle migliaia di partecipanti alla prossima Maratona dles Dolomites, che sia per tutti un viaggio meraviglioso attraverso questi luoghi incantevoli e che ognuno possa raggiungere il proprio traguardo. Un abbraccio all’amico Michil Costa, che con la collaborazione di tanta brava gente è riuscito a fare di questo evento un must.

Life is a journey for all of us. Life is also a journey for many different species of animal. Just listen to the shrill of wild geese or the chirps of happy swallows when the seasons change, as they embark on their yearly journey covering thousands of kilometres, to go and nest in places which they believe are more appropriate for raising their young. Salmon, whales and many other species spend their lives continuously on the move, always looking for better conditions; whereas animals have always followed their own set of rules, humans have their own. On second thought, us humans actually don’t follow any rules. At the beginning of their existence on Earth, people also acted a bit like animals, travelling around to find the most suitable environments in which to live and guarantee the survival of their descendants. This sort of initial ‘order’ then disappeared along with global development and the recent exponential growth of the world’s population (there were one and a half billions of us at the beginning of the 20th Century and now that figure has reached more than seven billions). Nowadays, listing the reasons and types of journey that humans go on has become incredibly difficult, I guess even impossible. The positive side is that travelling allows us to interact with and share other cultures, traditions, habits and knowledge across all fields. The negative side is that all of this, across all sectors, happens without many rules, above all with regard to our natural surroundings – the environment that allows us to exist, and yet the one that we risk ruining; actually, we already are. So, like it or not, we really are all on a journey. We travel for work, for tourism, to find hope (often leading to disappointment) and to find treatments for our illnesses. We travel to visit places of worship that vary depending on our faith. We often travel without even having a real reason to do so. Just think about how many aeroplanes soar through our skies every day! Think about how much they pollute our wonderful planet, the planet we inherited from our predecessors in a state of excellent health and that we are now ruining for a number of reasons, not all to do with travel. In recent times, especially in Europe, we are witnessing journeys made out of desperation. Every single day, we’re seeing dramatic images of entire families of poor, desperate souls who have sold all of their worldly goods to embark on journeys in inhumane conditions, in the hope of reaching a place where they can build a better future. Small children, sometimes abandoned by their own parents, are shipwrecked while crossing the sea, with corpses washing up on our beaches. So why aren’t we seriously doing something about this problem, when we could? Or which and how many interests are lying in the way? Life has been a long journey also for me; I have spent a lot of my time travelling for work. Thank the Lord, I was born and live in a privileged place and it is God who has lovingly accompanied me and given me many opportunities to realize my dreams along the way. Now, my journey too is nearing its end, just the way it should, and I am beginning to see the lights of the sunset. But my faith is there to support me, making me believe that my journey doesn’t end here. Quite the contrary, it offers me a new and endless journey to embark on – a new life, without time nor place, where there is complete peace lit up by a dazzling, wonderful light. Many people don’t believe, but, the way I see it, it doesn’t cost me anything and it makes my life better. Good old Gino Bartali used to say that the Giro d’Italia is like a long journey that never seems to end, and then, suddenly, you’re at the last stage. He compared the Giro d’Italia to life itself. After the last stage, he said he could see Heaven, a peaceful and beautiful place. It was similar, he said, to the lush green meadows that were waiting for him after the ‘King of the Mountains’ races. Now, I’d like to wish the thousands of cyclists taking part in the next Maratona dles Dolomites race all the best. Here’s hoping that, for all of you, the race will be a wonderful journey amid these enchanting surroundings and that each of you will reach your own finish line. A special mention to our friend, Michil Costa, who, with the help of many good people, has managed to turn this event into an absolute must.

Giuseppe Bigolin Presidente Selle Italia

Giuseppe Bigolin Chairman of Selle Italia

73


Promotional message

I trust people that I can rely on. Raiffeisen is a bank with rock-solid foundations and deep roots. With its local emphasis and co-operative values it offers maximum safety for my money. A bank that I can trust!

e-mail: segreteria.valbadia@raiffeisen.it www.valbadiaonline.it


VIENI A SCOPRIRE LA COLLEZIONE MARATONA HERITAGE 2016 nei migliori negozi dell'alta badia Discover the Maratona 2016 Heritage collection in the best shops of Alta Badia SPORT EDOARDO - COLFOSCO | SPORT PESCOSTA - COLFOSCO | SPORT KOSTNER -– CORVARA | SPORT ALFREDO - CORVARA FIFTYNINE 59 - CORVARA | BREAK OUT - LA VILLA | ALTA BADIA SHOP & RENTAL - SAN CASSIANO | Sport LagazoI - San Cassiano | BIKE TOP - BADIA


VIAGGIO LADINO TRA STORIA, MEMORIA E ATTUALITÀ

LADIN TRIP AMONG HISTORY, MEMORIES AND CURRENT AFFAIRS BREVE CARRELLATA DI VALLE IN VALLE ALLA SCOPERTA DEI PERSONAGGI CHE HANNO RESO CELEBRE LA NOSTRA TERRA A BRIEF ROUNDUP FROM VALLEY TO VALLEY DISCOVERING THE CHARACTERS WHO HAVE MADE OUR LAND FAMOUS

VAL BADIA SANTO UJÖP FREINADEMETZ

SAINT UJÖP FREINADEMETZ

GILBERT AND GEORGE

GILBERT AND GEORGE

Ujöp, ovvero Giuseppe in ladino, nasce nel 1852. Quarto di tredici figli di una famiglia contadina di Oies, frazione di Badia, diventa sacerdote nel 1875. Nel 1879 parte per la Cina, prima a Hong Kong e poi a Saikung per fondare nel 1881 una missione nello Shantung. In questa missione Freinademetz lavora per ben 30 anni e fino al giorno della sua morte che avviene nel 1908. Il 5 ottobre del 2003 è proclamato santo da Papa Giovanni Paolo II, diventando così il primo santo ladino e il primo di tutto l’Alto Adige. Gilbert & George, all'anagrafe Gilbert Prousch (San Martino in Badia, 1943) e George Passmore (Plymouth, 1942) è un duo di artisti contemporanei. Dopo essersi incontrati alla St. Martin's School of Art di Londra nel 1967 decidono di lavorare insieme e nel giro di pochi anni iniziano a esporre nelle più importanti gallerie inglesi ed europee. Oggi la loro arte ‘democratica’ e anticonvenzionale si è imposta in tutto il mondo, come testimoniano le importanti sedi espositive che l’hanno ospitata come la National Art Gallery e Tate Modern di Londra, The Art Museum di Shanghai, Documenta di Kassel, Centre Georges Pompidou di Parigi.

Ujöp was born in 1852. The fourth of thirteen children of a farming family from Oies, a hamlet of Badia, he became a priest in 1875. In 1879 he left for China, for Hong Kong and then Saikung, founding a mission in Shantung in 1881. Freinademetz worked for this mission for 30 years until the day he died in 1908. On 5 October 2003 he was declared a saint by Pope John Paul II, hence becoming the first Ladin saint but also the first in the whole of Alto Adige. Gilbert & George, officially Gilbert Prousch (San Martino in Badia, 1943) and George Passmore (Plymouth, 1942) are a duo of contemporary artists. After meeting at St. Martin's School of Art in London in 1967, they decided to work together and within a short time began exhibiting their work in the most important UK and European art galleries. Their “democratic” and anti-conventional art is now known throughout the world, as testified by the important venues that have exhibited it such as the National Art Gallery and Tate Modern in London, The Art Museum of Shanghai, Documenta in Kassel and Centre Georges Pompidou in Paris.

FODOM CATARINA LANZ

Catarina Lanz è considerata una sorta di Giovanna d'Arco del Tirolo. Nasce a San Vigilio di Marebbe il 21 settembre 1771 e muore ad Andraz l’8 luglio 1854. Patriota tirolese, è protagonista dell'Insurrezione che oppone il suo popolo all'occupazione francese. All'età di 25 anni si trasferisce a Spinga, nei pressi di Bressanone, per imparare il tedesco. Proprio in quell'anno, nel 1797, le truppe bavaresi-napoleoniche invadono la Contea del Tirolo. Catarina combatte nella battaglia di Spinga del 2 aprile 1797 proteggendo un versante della valle dalle incursioni di una divisione dell'esercito napoleonico e diventando così simbolo della lotta per la libertà del Tirolo durante l'Insorgenza. Il borgomastro del paese riferisce che, durante la battaglia, "uno ha visto qui, tra gli altri, una ragazza di campagna, proveniente da Spinga che, in piedi sopra il muro del cimitero, armata solo di un forcone, respingeva i nemici che si lanciavano all'attacco". Dopo questa impresa torna nella sua Ladinia e per anni di lei si sa poco o nulla, finché alcuni documenti la citano, ormai ottantenne, al servizio di un prete ad Andraz, a Livinallongo, dove viene sepolta con gli onori militari.

CATARINA LANZ

Catarina Lanz is considered a sort of Joan of Arc of the Tyrol region. She was born in San Vigilio di Marebbe on 21 September 1771 and died in Andraz on 8 July 1854. A Tyrolese patriot, she was the protagonist of her people’s revolt against the French occupation. At the age of 25 she moved to Spinga, near Bressanone, to learn German. In the same year, 1797, the Napoleonic Bavarian troops invaded the county of Tyrol. Catarina fought in the battle of Spinga on 2 April 1797 protecting one side of the valley from the raids of a division of the Napoleonic army, hence becoming a symbol of the fight for freedom of Tyrol during the rebellion. The burgomaster of the village stated that, during the battle, “a country girl from Spinga was seen among the others, standing on the wall of the cemetery, only armed with a fork, driving back the enemies that were attacking”. After this enterprise, she returned to her native Ladinia and for years very little was heard of her until some documents mention her, by then in her eighties, serving a priest in Andraz, Livinallongo, where she was buried with military honours.


VAL DI FASSA ALESSIO BERNARD

ALESSIO BERNARD

MARIA PIAZ

MARIA PIAZ

Parente del famoso fotografo Francesco Carlo Dantone “Franz Pascalìn”, Alessio Bernard nasce a Gries, Canazei, nel 1922. Inizia i suoi studi di fotografo presso lo Studio Vanzetta a Predazzo, per proseguire nello Studio Siragusa di Bolzano e venire nel 1944 arruolato nella Flak. Nel 1945 torna a Predazzo. Oltre a immortalare le bellezze della valle, partecipa ad avvenimenti importanti lasciandoci foto che ne raccontano la storia attraverso volti come quelli di Zeno Colò, Fausto Coppi, Gino Bartali, Aldo Moser e Aga Khan. Lo sviluppo del turismo sul Pordoi si deve in gran parte a Maria Piaz (Pera di Fassa 1877). Maria inizia acquistando con l'aiuto del padre una baracca al passo per offrire un punto di ristoro ai viaggiatori sempre più numerosi. E nel 1961 Maria con il figlio Francesco dà il via alla costruzione della funivia del Sass Pordoi, una delle prime nelle Dolomiti. Pioniera del turismo, Maria è persona di grande cuore. Durante la prima guerra mondiale è imprigionata per aver aiutato alcuni irredentisti a passare il confine e dal 1915 al 1918 è internata nel campo di concentramento di Katzenau. La mare del Pordoi muore nel 1971 all’età di 94 anni.

A relative of the famous photographer Francesco Carlo Dantone “Franz Pascalìn”, Alessio Bernard was born in Gries, Canazei, in 1922. He began his photography studies at Studio Vanzetta in Predazzo, continuing at Studio Siragusa in Bolzano and was then called up to the Flak in 1944. In 1945 he returned to Predazzo. As well as immortalising the delights of the valley, he participated in important events leaving photos that recounted history through faces such as those of Zeno Colò, Fausto Coppi, Gino Bartali, Aldo Moser and Aga Khan. The development of tourism in Pordoi is largely thanks to Maria Piaz (Pera di Fassa 1877). Maria started out with the help of her father, buying a hut on the pass to offer a refreshment point to the increasing numbers of travellers. In 1961, with her son Francesco, Maria launched the construction of the cableway of Sass Pordoi, one of the first in the Dolomites. A pioneer of tourism, Maria was a person with a big heart. During the first world war she was imprisoned for helping some irredentists cross the border and from 1915 to 1918 she was a prisoner in the Katzenau concentration camp. The mother of Pordoi died in 1971 aged 94.

VAL GARDENA GIORGIO MORODER

Il compositore vincitore di tre premi Oscar nasce a Ortisei nel 1940. Produttore discografico, musicista e disc jockey l’artista ladino è noto per essere uno dei primi a introdurre la musica elettronica in ambito pop. Celebre per le colonne sonore, Moroder è ritenuto a livello mondiale uno dei musicisti più innovativi e influenti nell'ambito della musica elettronica e della disco music. Il sodalizio con Donna Summer rimane ancora oggi uno dei punti più alti della musica pop in chiave dance.

JOSEF MORODER LUSENBERG

Josef Moroder è il più importante pittore e scultore ladino. Chiamato Lusenberger, nasce a Ortisei nel 1846 ed è il quarto di otto figli. Fin da bambino si dedica alla scultura del legno, anche se si deve occupare del maso perché suo padre muore quando lui ha otto anni. Nel 1875, colpito da un quadro di Defregger esposto a Vienna, decide di diventare pittore e a trent’anni si trasferisce a Monaco di Baviera. Qui si confronta con le tendenze artistiche dell'epoca a cavallo tra Idealismo e Realismo. Torna a Ortisei per fondare la sua bottega e insegna alla Scuola d'Arte, elevandone notevolmente il livello. Muore nel 1939.

GIORGIO MORODER

The composer and winner of three Oscars was born in Ortisei in 1940. A record producer, musician and DJ, the Ladin artist is known for being one of the first to introduce electronic music to the pop scene. Famous for his soundtracks, Moroder is considered one of the most innovative and influential electronic and disco music artists in the world. His work with Donna Summer still remains one of the high spots of pop music with a dance vibe.

JOSEF MORODER LUSENBERG

Josef Moroder is the most important Ladin painter and sculptor. Called Lusenberger, he was born in Ortisei in 1846 and was the fourth of eight children. From an early age, he was dedicated to wood sculpting, even if he was responsible for his family farm after his father’s death when he was eight. In 1875, moved by a Defregger painting displayed in Vienna, he decided to become a painter and at the age of 30 moved to Munich. There he encountered the artistic trends of the era straddling Idealism and Realism. He returned to Ortisei to found his workshop and teach at the School of Art, substantially raising the level. He died in 1939.

AMPEZZO LINO LACEDELLI

Alpinista italiano di fama internazionale, Lino nasce a Cortina nel 1925. Protagonista di numerose imprese alpinistiche, entra ben presto a far parte del gruppo degli Scoiattoli di Cortina. Il 31 luglio 1954 Lacedelli e la guida valtellinese Compagnoni sono i primi uomini nella storia a raggiungere la vetta del K2, la seconda del mondo per altezza. L'impresa vale a Lacedelli la medaglia d'oro al valore civile e, nel cinquantenario dell’impresa, la nomina a Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana. Muore a Cortina nel 2009.

KRISTIAN GHEDINA

Originario di Cortina d'Ampezzo, Ghedina (Pieve di Cadore, 1969) è il più vittorioso discesista italiano nella storia della Coppa del Mondo di sci alpino con tredici vittorie, undici secondi posti, nove terzi posti, oltre a due argenti e un bronzo ai mondiali, ed è considerato uno dei migliori specialisti di sempre. La sua vittoria più importante è datata 24 gennaio 1998: primo nella discesa libera di Kitzbühel davanti agli imbattibili austriaci.

LINO LACEDELLI

A world famous Italian mountaineer, Lino was born in Cortina in 1925. The leader of numerous Alpine ventures, he soon joined the group of the Scoiattoli di Cortina. On 31 July 1954 Lacedelli and the guide from Valtellina, Compagnoni, were the first men in history to reach the top of K2, the second highest peak in the world. This won Lacedelli the gold medal for civic valour and, on the 50th anniversary of the achievement, he was Appointed Knight of the Order of Merit of the Italian Republic. He died in Cortina in 2009.

KRISTIAN GHEDINA

Originally from Cortina d'Ampezzo, Ghedina (Pieve di Cadore, 1969) is the most successful Italian downhill skier in the history of the Alpine Skiing World Cup with thirteen wins, nine third places, two silver medals and one bronze at the world cup, and is considered one of the best specialists of all time. His most important victory was on 24 January 1998 when he came first in the downhill competition in Kitzbühel before the unbeatable Austrians.

77


ARCESE: 50 ANNI IN MOVIMENTO ARCESE: 50 YEARS IN MOTION Viaggiare, esplorare, muovere, muoversi: ecco come Arcese ha fatto del viaggio la propria missione.

Travelling, exploring, moving: this is how Arcese has turned travelling not only into philosophy, but also into its mission.

Nel 1966 il primo camion ha iniziato quel viaggio che ancora oggi prosegue e che ha portato il Gruppo Arcese a diventare un operatore logistico mondiale, leader del settore in Europa e presente su scala globale. “Per noi viaggiare è movimento ma anche evoluzione” dichiara Matteo Arcese, presidente del Gruppo, e continua: “Sin dall’inizio il nostro impegno ci ha portato a espanderci, a far crescere la nostra flotta, i nostri mezzi e le nostre strutture, integrando sempre più servizi per soddisfare qualunque esigenza in ambito trasporti, logistica e spedizioni internazionali”. Infatti, il viaggio di Arcese non conosce confini, di mezzi o di tempo: da 50 anni le merci viaggiano su strada, rotaia, mare, cielo e all’interno dei magazzini grazie ad esperti collaboratori, il cuore pulsante dell’azienda. Anche loro hanno dedicato la vita al viaggio ed è grazie a questa dedizione che le merci arrivano a destinazione ogni giorno. Un ciclo d’eccellenza che contraddistingue da sempre il Gruppo e che nel 2016 si appresta a celebrare il suo 50esimo anniversario: “Un’occasione per osservare i traguardi raggiunti e per continuare il nostro viaggio verso il futuro”.

In 1966, the first truck set off for that journey that is still continuing today. A journey that has led Arcese Group to become a leading logistics operator with a consolidated presence across Europe and the world. “For us, travelling is evolution,” says Matteo Arcese, president of the Group. “Right from the beginning, it has led us to expand our fleet, improve our means and facilities, and integrate a growing number of services to meet any transport, logistics, and international shipping requirements.” Arcese’s journey has no boundaries. For the last 50 years, we have been transporting goods by road, rail, sea, air, and storing them in warehouses, thanks to our experienced collaborators, the beating heart of our company. They devoted all their energies to traveling . Their commitment makes the goods arrive at their destination every day. A cycle of excellence that has always set Arcese Group apart. The year 2016 marks our 50th anniversary: “An opportunity to look back at the goals we have achieved and continue our journey into the future.”

79


TRËNTA IADI GIULAN TRENTA VOLTE GRAZIE

Stimé volontar/stimada volontara,

n iade é fat de porsones y de incuntades, de posć y de movimënt. N iade é fat de porsones che vëgn cun nos o che i incuntun sön strada. N iade é condivijiun de tëmes, de sforc, de sodesfaziuns. N iade é fat de Belëza y de descurides. N iade é la vita te so deventé. N iade é n mudamënt che resta te nos. N iade é richëza y fadia, morvëia y conescënza. N iade é fat de lerch che devënta pert de nos ma deache i sun passá. Porchël messunse avëi respet de döt ci che i incuntun. Ince la Maratona é oramai deventada n iade lunch, che i fajun vigni ann deboriada, da trënt agn. Da fá n iade adöm crëscion ince adöm, an se compensëia un cun l’ater. Sce l’iade ne é nia le travert mo le tru por rové al travert, spo é la strada dla Maratona poscibla por to mirit, tö che te se acompagnëies cun entusiasm y te partësces cun nos la ligrëza de chësta gran festa. Giulan por ester n compagn de iade sterch y prezius. Michil Costa

Caro volontario,

un viaggio è fatto di persone e di incontri, di luoghi e di movimento. Un viaggio è fatto di compagni di viaggio che viaggiano insieme a noi o che incontriamo lungo la strada. Un viaggio è condivisione di paure, di sforzi, di soddisfazioni. Un viaggio è fatto di Bellezza e di scoperte. Un viaggio è la vita nel suo divenire. Un viaggio è un cambiamento che rimane dentro di noi. Un viaggio è ricchezza e fatica, stupore e conoscenza. Un viaggio è fatto di spazi che solo per averli attraversati diventano parte di noi. Per questo bisogna avere rispetto di tutto ciò che incontriamo. Anche la Maratona è ormai un lungo viaggio. Che percorriamo insieme ogni anno, da trent’anni. Viaggiando insieme cresciamo insieme, ci compensiamo a vicenda. Se il viaggio non è la meta, ma la via per la meta, la via della Maratona è possibile grazie a te, che ci accompagni con entusiasmo e condividi con noi la gioia di questa grande festa. Giulan, per essere un compagno di viaggio forte e prezioso. Michil Costa

81


jonnymole.com

corone freni reggisella piega

attacco

pedivella

LA PERFORMANCE È U N A S C E LTA

FULLSPEEDAHEAD.COM Sponsor Ufficiale 2016:

DISTRIBUTORI: CICLO PROMO COMPONENTS S.p.a.: info@ciclopromo.com - Tel. +39 0423 1996363 RMS S.p.a.: info@rms.it - Tel. +39 0362 27.301 FULL SPEED AHEAD, EUROPE - VIA DEL LAVORO, 56 20874 BUSNAGO (MB), TEL. +39.039.688.5265


Foto: Markus Greber

INTERNATIONAL EUROPE´S NO. 1 ROAD BIKE MAGAZINE

THE TEST HIGHLIGHTS FROM TOUR MAGAZINE IN ENGLISH LANGUAGE! ISSUE #4/16 FOR FREE! Download voucher:

Ti-42016-31

. . . R O A D B I K E T E ST I N G E X P E RT I S E S I N C E 1 97 7

For more information visit www.tour-int.com


85 ANTIODORE IGIENIZZANTE. Pretrattante specifico per indumenti indossati a diretto contatto con la pelle.

DETERGENTE SPECIFICO. Lava in profondità, rigenerando indumenti e accessori sportivi, anche i più tecnici e innovativi.

RINFRESCA SCARPE. Elimina gli odori sgradevoli ritardandone la formazione.

I DETERGENTI DEDICATI ALLA CURA DEI TUOI CAPI SPORTIVI. Sports Wear è la linea di prodotti specifici per il trattamento di indumenti e accessori in fibre sintetiche e naturali.

w w w. n u n c a s . i t shop.nuncas.it


www.abcw.it

EMOZIONE SENZA FINE EMOTIONEN OHNE GRENZEN PLEASURE UNLIMITED

Nel cuore delle Dolomiti, l’Alta Badia ti aspetta con i suoi prati verdi e i panorami mozzafiato, gli antichi masi ladini e l’altissima qualità di vita. Per una vacanza dedicata agli ospiti più esigenti fatta di benessere, gusto, emozione e tradizione.

www.altabadia.org

Alta Badia im Herzen der Dolomiten. Traumtage inmitten grüner Bergwiesen mit historischen ladinischen Bauernhöfen und atemberaubenden Ausblicken. Ferien für höchste Ansprüche mit einer einzigartigen Mischung aus Wellness, Genuss, Emotionen und Tradition.

In the heart of the Dolomites, Alta Badia waits to welcome you –its green meadows, breathtaking scenery, traditional farmhouses recalling time ago, and high standard of life will ensure a wonderful holiday vacation. Wellness, quality cuisine, traditional customs and magical moments are sure to please.


PEAKS OF GASTRONOMY TOUR OF ITALIAN FLAVOURS

Novità estate 2016: l’Alta Badia, che ospita la tappa regina del Giro d’Italia, uno fra gli eventi sportivi più seguiti, durante l’estate 2016 propone il Giro d’Italia dei Sapori. Questa iniziativa fa parte di In vetta con gusto, il richiamo per tutti i buongustai, con una serie di proposte, che uniscono la vita all’aria aperta ai piaceri della buona cucina, nel cuore delle Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO.

New for summer 2016: Alta Badia, which hosts the most important stage of the Giro d’Italia, one of the most eagerly followed sporting events, offers the Giro d’Italia dei Sapori (Tour of Italian flavours) during summer 2016. This initiative is part of Peaks of Gastronomy, an event devised specifically for all foodies, with a series of offerings, which team life in the open air with delectable good food, in the heart of the Dolomites, a UNESCO World Heritage Site.

In vetta con gusto ritorna. L’iniziativa rappresenta ormai da anni la proposta più golosa dell’estate in Alta Badia e racchiude tutti gli eventi, legati al mondo dell’enogastronomia.

Peaks of Gastronomy is back. This initiative has been the most mouthwatering summer event in Alta Badia org for years, and it includes a host of initiatives linked to the world of food and wine.

Il motto di In vetta con gusto per l’estate 2016 si chiama GIRO D’ITALIA DEI SAPORI. La tappa regina del Giro d’Italia 2016, con arrivo il 21 maggio a Corvara, è lo spunto per creare un tour gastronomico tra i sapori ed i prodotti d’eccellenza delle regioni italiane. Le dieci baite partecipanti sono abbinate ad altrettanti Chef stellati, che rappresentano le regioni toccate dalla 99°edizione dell’evento ciclistico fra i più seguiti al mondo. Una manifestazione, che trascende l’aspetto sportivo, divenendo negli anni un patrimonio sociale e storico, amata e vissuta con passione da milioni di persone. Sulle orme della Corsa Rosa, dalla Calabria al Piemonte, risalendo tutta la penisola da sud a nord e da est a ovest, si conosceranno realtà gastronomiche, proprie della tradizione culinaria italiana. Nella creazione della ricetta, ogni Chef si ispirerà alla cucina e alle tradizioni della propria regione. Le specialità gastronomiche racconteranno la storia e le tradizioni dei vari territori, legate ai prodotti e naturalmente allo chef stellato e al suo percorso. Il tutto seguendo le strade che saranno lo scenario del Giro d’Italia ciclistico. Nelle loro ricette, gli chef punteranno alla genuinità degli ingredienti, utilizzando prodotti di altissima qualità. Il risultato sarà un piatto originale, che parte dalla tradizione, ma che si sviluppa in base alla creatività e allo stile di ogni singolo Chef. Questi piatti verranno serviti durante tutta la stagione estiva 2016 nei rifugi partecipanti. Gli escursionisti e amanti della buona cucina avranno il piacere di creare il proprio Giro d’Italia dei Sapori, assaggiando i piatti delle regioni preferite. Le baite sono raggiungibili sia a piedi o con gli impianti di risalita, sia in sella ad una comoda bici elettrica, che può essere noleggiata presso una delle Aree Movimënt a 2000 metri, oppure presso gli uffici turistici di Corvara, La Villa e La Val. Ai vari piatti verrà abbinato un vino dell’Alto Adige. La regione, oltre ad aver ospitato la tappa regina del Giro d’Italia, ha visto la Corsa Rosa protagonista anche il giorno 22 maggio con la cronoscalata all’Alpe di Siusi e con la partenza da Bressanone della tappa del 24 maggio.

The motto of Peaks of Gastronomy this summer 2016 is called GIRO D’ITALIA DEI SAPORI (Tour of Italian flavours). The most important stage of the 2016 Giro d’Italia race, arriving in Corvara on 21st May, was the starting point for the concept of creating a food and wine tour amid the flavours and excellent products of various Italian regions.The ten participating mountain huts are associated with just as many star Chefs, who represent the regions crossed by the 99th edition of one of the most popular cycling events in the world. This event goes far beyond a mere sporting event, and has over the years become a social and historic heritage, beloved and enjoyed with passion by millions of people. Following in the footsteps of the Giro d'Italia, from Calabria to Piemont, climbing up the entire peninsula from South to North and from East to West, local gastronomic delicacies will be revealed, in true Italian culinary tradition. In creating their recipe, each Chef will draw their inspiration from the food and traditions of their local region. The gastronomic specialities will tell the tale and narrate the traditions of each region, tied to the local produce and naturally to the star chef and his or her background. All this following the routes that are setting the scene for the 2016 cycling Giro d’Italia. In their recipes, chefs will focus on genuine locally-sourced ingredients, using top quality products. The result will be an original dish, based on traditions, yet which is developed according to the creativity and style specific to every individual Chef. These dishes will be served throughout the 2016 summer season in participating mountain huts. Trekkers and hikers and lovers of good food will have the opportunity to create their very own Giro d’Italia dei Sapori (Italian Tour of flavours) tasting the dishes coming from their favourite regions. The mountain huts can be reached on foot or using mountain lift facilities, as well as astride the saddle of a comfortable electric bike, available for hire at one of the Movimënt Areas at an altitude of 2,000 metres, or from the tourist offices in Corvara, La Villa and La Val. Each dish will be combined with a local wine from South Tyrol. The region has not only hosted the most important stage of the Giro d’Italia, but it saw also the same cycling event play the starring role on 22nd May with the speed hill-climbing at Alpe di Siusi and with the departure from Bressanone of the stage on 24th May.

Per Informazioni: Consorzio Turistico Alta Badia | 0471 836176 - 847037 For Info: Alta Badia Tourist Board | +39 0471 836176 - 847037

molography.it

IN VETTA CON GUSTO GIRO D’ITALIA DEI SAPORI


AUDI FIS SKI WORLD CUP 2017

1

18.12.2016 GIANT SLALOM

2

19.12.2016 PARALLEL GIANT SLALOM

MEN’S

MEN’S


Offizieller Kryotherapie Partner Movistar Team

COOL THE PAIN AWAY

A Q U I L O L E G S IS A RECOVERY CRYO-COMPRESSION SUIT DEVELOPED WITH ELITE ATHLETES. CONNECT COOL ICE

IT IS SCIENTIFICALLY PROVEN TO: I DECREASE FATIGUE I REDUCE SORENESS (DOMS) I REGENERATE THE MUSCLES AQUILO. COOL THE PAIN AWAY.

aquilosports.com


© photo: daniel geiger

Feel the Dolomites info@valgardena.it www.valgardena.it Tel. +39 04 71 77 77 77 facebook.com/VGardena

Gherdëina - Val Gardena - Gröden


Val Gardena…..feel the Dolomites La Val Gardena offre tante manifestazioni e possibilità per gli amanti della bicicletta – c’è chi preferisce la bici da strada e si cimenta sui passi dolomitici. C’è invece chi ama l’ottima rete di tracciati per mountainbike in Val Gardena e dell’Alpe di Siusi, i single trails altamente emozionanti o il nuovissimo itinerario downhill al Ciamponoi. Tutti gli appassionati del mondo delle due ruote troveranno ciò che cercano. Ci sono tante diverse proposte per ogni livello – ma tutte quante hanno una cosa in comune: in sella alla bici le Dolomiti possono essere ammirate ancora meglio e il paesaggio culturale e naturalistico si presenterà in una maniera ancora più unica e impressionante. SELLA RONDA BIKE DAY – 19.06.2016 Preferite pedalare ad un ritmo un pò meno intenso? Allora il Sellaronda Bike Day è quello che cercate. La giornata ciclistica non competitiva permette agli appassionati delle due ruote di compiere il giro die quattro passi in assenza di automobili. Dalle ore 8:30 alle 15:30 le strade attorno il Sella rimarranno chiusi al traffico motorizzato. EcoDolomites – 11.09.2016 L’11 settembre l’Alta Badia e la Val Gardena continuano il lavoro di sensibilizzazione a favore dell’ambiente, promuovendo l’utilizzo di auto elettriche che evitano il problema di emissioni nell’aria di sostanze dannose per la nostra salute e per la natura. HERO Dolomites Südtirol – 18.06.2016 Una delle gare più dure ed emozionanti di mountain-bike d’Europa, tra sentieri, boschi e mulattiere. Due percorsi da 86 e 60 km, con un dislivello rispettivamente di 4.300 e 3.300 metri, affrontabile solo da atleti molto allenati e disposti a mettersi in gioco, dove anche l’ultimo arrivato sarà salutato come un eroe. Südtirol Sellaronda HERO è la competizione più impegnativa dell’HERO Bike Festival, quattro giorni di gare dal 16 al 19 giugno. Tutte queste iniziative sportive dedicate al mondo della mountain bike rientrano nell’evento “ HERO Dolomites Südtirol”. www.sellarondahero.com NOVITÀ eMTB con colazione ePowered by Bosch Durante il periodo estivo, tra il 10 giugno e il 15 ottobre, la Val Gardena offrirà l’opportunità di effettuare anche escursioni guidate su e-bike: quelle più semplici saranno rivolte soprattutto a chi non ha avuto il tempo di allenarsi durante l’anno e ai meno esperti, mentre chi si sente pronto, potrà partecipare al tour “eMTB con colazione ePowerd by Bosch. Da Selva ad Ortisei, passando per Santa Cristina spingendosi fino al maso di Costamula, gli appassionati della eMTB, potranno vivere appieno lo spirito libero delle due ruote, in compagnia di altri amici sportivi in un panorama mozzafiato, che alterna avvincenti salite e lunghe discese, con la possibilità di fare il pieno di energia, grazie ad una colazione gustosa e nutriente, ricca di prodotti tipici del territorio. Maggiori informazioni sul programma alla pagina: www.valgardena-active.com

Val Gardena…..feel the Dolomites There’s something for every biker in Val Gardena. Activities include road bike routes and excursions to the Dolomite passes. Other guests revel in the excellent mountain bike route network in Val Gardena and Alpe di Siusi, exciting single trails, and the freshly minted downhill itinerary on Ciampinoi. Two-wheel aficionados will find what they’re looking for. Offers encompass all levels of experience, but all of them have one thing in common: the Dolomites can be admired even better from a bike saddle, and the cultural and natural landscape will become ever more unique and impressive than ever. SELLA RONDA BIKE DAY – 19 June 2016 Want to take it down a notch? The Sellaronda Bike Day is just what you were looking for. The non-competitive event allows biking fans to complete the four passes circuit on traffic-free roads. In fact, cars won’t be allowed on the Sella roads between 8.30 a.m. and 3.30 p.m. EcoDolomites – 11 September 2016 On 11 September 2016, Alta Badia and Val Gardena will continue raising awareness on environmental issues by promoting e-cars. Using these vehicles doesn’t generate emissions of toxic substances which harm nature and our health. HERO Dolomites Südtirol – 18 June 2016 One of the most exciting and hardest mountain bike races in Europe, with routes winding across paths, forests, and ancient mule trails. Bikers will whizz by on two routes, 86 and 60 km, with a respective elevation gain of 4,300 and 3,300 m. Only athletes in topnotch shape who want to test their skills will be up for the challenge… yet even the last to cross the finish line will be considered a hero. The Südtirol Sellaronda HERO is the most demanding event of the HERO Bike Festival, four days packed with races between 16 and 19 June. All these initiatives dedicated to mountain biking are part of the HERO Dolomites Südtirol event. www.sellarondahero.com NEWS eMTB with ePowered breakfast by Bosch During summer, between 10 June and 15 October, Val Garden will offer the possibility of guided e-bike excursions. The easiest of routes are thought for beginners and bikers who haven’t had time to train during the year. For those who feel up for it, they can take part in the ‘eMTB with ePowered breakfast by Bosch’ tour. eMTB fans will bike from Selva to Ortisei, passing by Santa Cristina and the Costamula hut to truly experience the freedom that comes by riding a bike. A fun experience with other fitness enthusiasts set against the backdrop of a stunning landscape, alternating between exciting climbs and long downhill stretches. Tank up on energies with a hearty and tasty breakfast with typical regional food. Further information on the programme page: www.valgardenaactive.com


CAMMINA, CORRI, PEDALA PER TUTTA L’ESTATE IN VAL DI FASSA

WALK, RUN, RIDE ALL SUMMER LONG IN VAL DI FASSA Non appena i prati si tingono di smeraldo e i raggi del sole esaltano il rosa delle rocce e il cobalto del cielo, la Val di Fassa ha le sfumature perfette per chi, d’estate, cerca vacanze dinamiche alla scoperta della natura più bella. Protetta dall’abbraccio maestoso di Marmolada, Sella, Sassolungo, Catinaccio, Latemar e altri gruppi dolomitici, la Val di Fassa, con i suoi splendidi paesaggi, appaga lo spirito e dona l’energia giusta per godere appieno del suo territorio. Un istinto naturale guida nella scelta dell’attività all’aria aperta più congeniale tra le opportunità offerte dalla valle: dalle facili passeggiate sul fondovalle, al trekking in quota, alle biciclettate per tutta la famiglia, ai tour in mountain bike, all’arrampicata a tanto altro ancora. Non solo sport e svago per chi si diverte in vacanza, Fassa ospita pure prestigiosi appuntamenti agonistici, in particolare di skyrunning e bike, che vedono sfidarsi tra guglie, valichi e foreste, campioni di fama internazionale.

Once that fields get an emerald shade of green and sunrays enhance the pink colour of rocks and the cobalt blue of sky, Val di Fassa shows the perfect nuances for those, who look for a dynamic summer holiday, discovering the most enchanting side of nature. Cherished by the majestic embrace of Marmolada, Sella, Sassolungo, Catinaccio, Latemar and other Dolomitic massifs, Val di Fassa, with its fascinating landscapes, satisfies all the senses and infuses the right energy to fully experience its territory. The natural instinct will then suggest the most appropriate outdoor activity among a wide choice of open-air opportunities: starting from easy walks down in the valley, to high altitude trekking, and from soft bike-riding for families, to most demanding Mtb-tours, all the way to rock climbing and much more… Besides holiday proposals for amusement-seekers, Fassa also hosts competitive sport events, in particular sky-running and bikeriding contests, which involve world-famous champions in exciting challenges among towering peaks, mountain passes and wild forests.

MARCIALONGA CYCLING CRAFT

VAL DI FASSA RUNNING

VERTICAL KILOMETER

DOLOMITI SKIRACE

OUTDOOR FESTIVAL

MARCIALONGA RUNNING

SELLARONDA TRAIL RUNNING

VAL DI FASSA BIKE

CYCLING RACE 12 giugno - Moena Si pedala tra le vallate di Fassa e Fiemme, ricalcando il percorso della sorella maggiore sugli sci stretti. Due i percorsi con cui si inaugura la stagione agonistica delle due ruote: 81 Km il Mediofondo e 124 Km il Fondo. www.marcialonga.it

SKYRUNNER WORLD SERIES 17 luglio - Canazei Da Canazei (1465 m) di corsa, tra prati, boschi e sentieri rocciosi, fino al Piz Boè (3150 m) e ritorno al traguardo nel cuore del paese. Una gara leggendaria delle Skyrunner World Series. www.dolomiteskyrace.com

RUNNING RACE 10 settembre - Canazei e passi dolomitici Un grande allenamento è d’obbligo se si vuole concludere il percorso di 51 km, e 3460 m di dislivello, della corsa su e giù per i quattro passi attorno al Sella. Avvincente, quanto dura, la gara richiama alcuni tra i migliori esponenti della specialità. www.sellarondatrailrunning.com

Azienda per il Turismo della Val di Fassa Tel. 0462.609500 – Fax 0462.602278 E-mail: info@fassa.com www.fassa.com

RUNNING RACE 26 giugno - 1 luglio - Val di Fassa Chi ama la corsa non si lasci sfuggire questa manifestazione podistica che, in cinque tappe (55 km circa), conduce negli angoli più affascinanti della valle. Una competizione che ogni anno vanta la partecipazione di tanti atleti e appassionati. www.valdifassarunning.it SPORT FESTIVAL 22 - 24 luglio - Campitello Seconda edizione di un evento che permette di sperimentare attività e testare prodotti di aziende leader del settore, con istruttori di varie discipline, dall’arrampicata sportiva alla bike, che danno consigli e accompagno nelle diverse attività. www.fassa.com

MTB RACE 11 settembre - Moena Tre percorsi per soddisfare diverse capacità di pedalata di questa prova: Marathon (64 km), valida come prova UCB Mtb World Series, Classic (49 km) e Short (33,4 km). È sempre molto partecipata, da agonisti e appassionati, quest’importante sfida sulle ruote grasse tra panorami straordinari. www.valdifassabike.it

SKYRUNNER WORLD SERIES 15 luglio - Alba di Canazei Ha il rango di Skyrunner World Series (ovvero prova mondiale), la competizione in cui i migliori “corridori del cielo” si misurano lungo un tracciato proibitivo di 2,1 km, con dislivello di 1000 metri. www.dolomiteskyrace.com

RUNNING RACE 4 settembre - Moena La versione podistica della Marcialonga parte dal centro di Moena e si conclude a Cavalese. Circa 25 km di corsa su un itinerario che ripercorre in gran parte quello della gara di sci di fondo. www.marcialonga.it


Photo:Luca Bragagnolo

#arabbabike


Arabba e le splendide montagne che la circondano sono conosciute per le forti emozioni che sanno regalare ai veri appassionati di MTB: discese “adrenaliniche” su numerosi sentieri dalle pendenze accentuate, percorsi da brivido su vari tracciati con notevole dislivello, single trail per esperienze “gravity” da non perdere, tour per mettere alla prova i più tenaci. Ma l'offerta MTB di Arabba non si limita a questo: a partire dall'estate 2016 verranno proposti itinerari di ogni livello di difficoltà e in grado di soddisfare ogni esigenza. Partendo comodamente dal paese, grazie al nuovo servizio di bike-shuttle, sarà infatti possibile coprire senza fatica i dislivelli iniziali più impegnativi e raggiungere così i numerosi tracciati su pendii più dolci, con i panorami mozzafiato che solo le Dolomiti sanno regalare. Il tutto con il supporto delle guide MTB, che metteranno la loro esperienza e le loro conoscenze tecniche a disposizione degli ospiti che vorranno essere accompagnati.

Arabba and its wonderful surrounding mountains are wellknown for the great excitement MTB enthusiasts can experience in the area: thrilling trails with great altitude difference, exciting descents on the steepest slopes, single trails for unique sensations, longer tours to try out the most determined. But MTB in Arabba is much more than this: starting from summer 2016, guests will be able to choose from a selection of tours for every level of difficulty, satisfying every need or request. Comfortably taking the village as a starting point, thanks to the new bike-shuttle service, the first difference in altitude will easily be covered and it will thus be possible to reach various trails on gentler slopes, enjoying the breathtaking views that only the Dolomites can offer. Local MTB guides will complete the offer, putting their technical knowledge and experience at everyone's disposal.


NEL CUORE SELVAGGIO DELLA REGINA DELLE DOLOMITI

IN VOLO SU CORTINA

www.bandion.it

Cortina è sospesa tra la dimensione verticale ed estrema delle Dolomiti e la dimensione umana di chi abita da generazioni questo territorio ricco di tradizioni. Ogni cima, ogni vallata, ogni fiume raccontano una storia, che si svela lentamente a chi sceglie di ascoltarla, esplorando a piedi o in mountain bike un luogo incantato, costellato di rifugi costruiti sulla roccia e dove il cielo è attraversato da aquile e falchi addestrati secondo l’antica arte della falconeria.

Osservare un falco è come vedere il mondo attraverso i suoi occhi, ammirare i boschi e le Dolomiti da un punto di osservazione privilegiato e selvaggio. Un’emozione che si può sperimentare in località Vervei, sulla strada tra Cortina d’Ampezzo ed il passo Falzarego, alla Falconeria Dolomiti di Fausto Menardi. Qui adulti e bambini sono invitati a conoscere da vicino l’aquila, regina dei cieli, gufi, civette, falchi e poiane a riposo assistendo a dimostrazioni di volo o condividendo per un giorno la vita di un falconiere.

I NIDI D’AQUILA DELLA REGINA DELLE DOLOMITI

E per gli appassionati di bike 700 chilometri di percorsi segnalati, strutture con servizi specializzati, istruttori dedicati e il Bike Pass del Dolomiti SuperSummer per gli impianti di risalita. E poi ancora: tracciati numerati e segnalati, cartine, altimetrie e descrizioni dettagliate, road-book e Bike Shuttle. Con Climb & Ride gli amanti delle ruote grasse, dopo la risalita lungo le vie ferrate in compagnia delle guide alpine, potranno vivere adrenaliniche discese freeride con la propria MTB nel frattempo portata in vetta. Per gli irriducibili del downhill, il Bike Park in località Col Drusciè. Partenza a 1.768 metri e arrivo a 1.204 metri con 3 percorsi di lunghezza e difficoltà diverse (1 nero e 2 rossi) attrezzati con trampolini per i salti e passaggi tecnici nel bosco. Anche gli appassionati di ciclismo su strada potranno divertirsi su ben 7 percorsi: oltre alla storica Dobbiaco-Cortina, il Giro del Comelico, il tracciato Cortina-Canazei, il Giro dei 6 Passi, il Giro di Badia e Pusteria quello dell’Agordino e delle Tre Cime di Lavaredo. Ogni giorno per 7 giorni, potranno attraversare i passi che formano un anello attorno a Cortina, con partenza e arrivo dal centro sui luoghi del Giro d'Italia. E per i più piccoli, due skill park in località Col Gallina e Sopiazes e semplici percorsi per avvicinarsi al mondo della MTB. Per la famiglia, da non perdere la Ciclabile delle Dolomiti: una delle piste più rilevanti in Europa per tradizione sportiva e bellezza paesaggistica

www.bandion.it

©GUIDEALPINECORTINA

UN PARCO DA ESPLORARE

www.bandion.it

Esistono luoghi dove si respira, ancora oggi, l’atmosfera elettrizzante degli albori dell’alpinismo: sono i rifugi storici, nidi d’aquila incastonati nelle Dolomiti dove i pionieri della montagna facevano tappa, condividevano le loro esperienze e raccontavano storie davanti al focolare. Nuvolau, Croda da Lago, Cinque Torri: sono alcuni dei nomi che ricorrono nelle cronache dell’alpinismo, momenti di storia da vivere oggi.


ph. M. Geremetta

Il luogo ideale per una vacanza lontana dalla frenesia cittadina, un luogo dove respirare il profumo della tradizione e della cultura ladina, un luogo da vivere e da portare nel cuore. In questo piccolo angolo di paradiso è la natura a fare da sovrana e il rapporto tra natura e superficie antropizzata si è conservato pressochè immutato nel corso dei secoli. Passeggiando attraverso i masi collocati nella parte alta e i boschi, il turista può godere di scorci e panorami mozzafiato in quanto il paesino è attorniato da monti di rara bellezza quali il Pelmo e il Civetta. Colle Santa Lucia in estate è il luogo di vacanza ideale per gli appassionati di mountain bike. Ai piedi del passo Giau gli appassionati troveranno numerose possibilità per cimentarsi e mettersi alla prova non solo su strada ma anche su sentieri più tranquilli, lontani dal traffico motorizzato come il “Triol dei Siori” che collega Colle Santa Lucia con il Passo Giau, oppure la “Strada de la Vena” che collega Colle con il Castello di Andraz e il Passo Falzarego. The ideal place for a holiday away from the stresses and strains of city life, a place suffused with Ladin culture and traditions, a place to live and breathe. In this little corner of paradise it is nature which reigns supreme and the balance between the natural and man-made worlds has been conserved virtually intact for centuries. Strolling through the farmhouses and forests above the village, visitors are treated to breathtaking views and panoramas of the incomparably beautiful mountains around the village such as Mts. Pelmo and Civetta. In summer Colle Santa Lucia is the ideal place for mountain bike enthusiasts. The village is at the foot of Passo Giau and there is an endless range of cycling options both on road and on quieter footpaths a world away from car traffic such as the ‘Triol dei Siori’ which links Colle Santa Lucia with Passo Giau and ‘Strada de la Vena’ which links Colle with Andraz castle and the Passo Falzarego.


Ad ogni stagione unn avventuraa An adventure every seasonn

Why not try the Mtb Mondeval Man Tour, through the System n.. of the Dolomites Unesco: Pelmo - Croda da Lago

Selva di Cadore - Val Fiorentina

visit : www.valfiorentina.it


DESMONTEGADA VI EDITION

FESTA DELLA DESMONTEGADA VI EDIZIONE

10 E 11 SETTEMBRE 2016 A SANTA FOSCA LOC “PIEGN DE S. FOSCA” Tradizionale sfilata dei capi di bestiame, agghindati di fiori per l’occasione, di ritorno dalle malghe e dai pascoli estivi di Selva di Cadore. Di anno in anno la Festa si rinnova e durante il week end potrete assistere alle esibizioni di balli folkloristici, passeggiare tra gli stand dei prodotti artigianali ed assaporare i piatti tipici della cucina locale. Il tutto accompagnato da gruppi musicali e intrattenimenti per grandi e piccini per salutare insieme e in allegria l’estate che sta per finire. On 10 and 11 September, the traditional parade of cattle which return from shepherd's huts and summer pastures of Selva di Cadore, will come back. This ancient custom is renewed from year to year. During the two days you can attend musical entertainment, visit the street market of handicrafts, taste the traditional dishes at the food stand, admire the decked cattle parade and the performances of folk groups. An event to greet all together the Summertime.

BAIT NIGHT Competizione di sci alpinismo in notturna che si svolge nel Comprensorio Ski Civetta, lungo la pista Bait. Partenza da Pescul, Selva di Cadore. I concorrenti, muniti di pelli di foca e di frontalini per illuminare il tracciato, affronteranno un dislivello positivo di 424 mt per i due km di sviluppo. Al termine pasta party e premiazione. Una serata da trascorrere in compagnia, all’insegna dello sport, della natura innevata e della convivialità. www.valfiorentina.it - info@valfiorentina.it Ski Civetta - Ski mountaineering night race along Bait ski slope. Start from Pescul - Selva di Cadore. The competitors, equipped with sealskins and front lamps to illuminate the track, will face a positive height difference of 424 mt and a development of two kilometers. At the end pasta party and awarding ceremony. An evening of sport, nature covered in snow and conviviality. www.valfiorentina.it - info@valfiorentina.it


©Tim De Waele

NUOVO GRUPPO POTENZA 11 : PER SUPERARE OGNI LIMITE. TM

Potenza 11 , il nuovo gruppo Campagnolo della famiglia Revolution 11+. Le fantastiche prestazioni dei gruppi top di gamma Campagnolo sono ora accessibili a tutti, anche con la possibilità di utilizzare il nuovo e versatile pacco pignoni 11-32. Con Potenza 11 non ci sarà più una salita impossibile o una corsa troppo dura. Per la tua nuova bici scegli la forza e la versatilità di Campagnolo: corri con Potenza 11! TM

®

®

TM

CAMPAGNOLO.COM

#THOSEINTHEKNOW


Lo snack goloso di natura!

Loacker, che bontĂ !

www.loacker.com

choco &


www.maratona.it

Profile for Maratona dles Dolomites

30° Maratona dles Dolomites - Enel  

Opuscolo ufficiale della 30° Maratona dles Dolomites-Enel 2016 || Official brochure of the 30th Maratona dles Dolomites-Enel 2016

30° Maratona dles Dolomites - Enel  

Opuscolo ufficiale della 30° Maratona dles Dolomites-Enel 2016 || Official brochure of the 30th Maratona dles Dolomites-Enel 2016

Advertisement