Page 1

STS STS

TIVA A M R O VA N O U N a l l ea

m Confor

Software per una

Progettazione Integrata

Guida ai Software Guida ai Software Software Tecnico Scientifico S S

Edizione 2010 - 2011


Ambiente di Progettazione Integrata

Progettazione Integrata L’Idea

Una vasta gamma di programmi di ingegneria che, interfacciandosi, realizzano un ambiente di progettazione integrata per assistere i tecnici durante tutto l’iter progettuale.

Analisi del Sito Rilievo e realizzazione del modello digitale del terreno con risoluzione delle relative problematiche topografiche. Progetto delle opere di sbancamento e riempimento. (WinROAD ® Modulo Topografia).

Interventi di Stabilizzazione Verifica della stabilità dei Pendii (CDD Win ®), calcolo dei Muri di Sostegno (CDW Win ®) e calcolo delle Paratie (CDB Win ®).

Il Progetto Calcoli strutturali per la realizzazione di strutture in c.a., acciaio, legno (CDS Win ®), muratura (CDMa Win ®), calcolo della portanza delle fondazioni (CDGs Win ®), plinti di fondazione (CDP Win ®) e solai gettati in opera o prefabbricati (CDF Win ®). Progettazione stradale (WinROAD ®)

Gestione dei Costi Computo Metrico, Analisi Prezzi, Capitolati Speciali, Cronoprogramma, Contabilità LL.PP. (ACR Win ®), Analisi Costi di Cantiere (WinCANT)

Piani di Manutenzione & Sicurezza nei Cantieri Piani di Manutenzione art. 40 D.P.R. 554/99 e NTC 2008 (MaintPRO) PSC, POS, PSS e Cronoprogramma (WinSAFE).

II


S S

Ambiente di Progettazione Integrata

Software Tecnico Scientific o 速

1


Gratis

Gratis!

con CDS Win

rel. 2011

ACR Win Junior LT Computo metrico

CDP Win LT Plinti diretti

S

CDGs Win LT

Portanza travi Winkler e plinti diretti

Modulo

Resistenza al Fuoco 速

in

k

AD C TO U A

LTL Modulo

Import da AutoCAD LT

2


NOVITA’ tutta la libreria* software STS da oggi anche su Mac e Linux

®

®

STS ...ormai i programmi STS non hanno più limiti, da oggi con la virtualizzazione* puoi usare tutta la libreria software anche su Mac® e Linux®...

Software Tecnico Scientific o ® ...il futuro inizia da qui!

S S

* Tramite virtualizzazione con VirtualBox®, VMWare® e Parallels®

3


Indice

Indice Libreria Software: Strutturale: CDS Win CDMa Win CDGs Win CDP Win CDF Win Contabilità ACR Win Maint PRO WinSAFE WinCANT CTM Win

: : : : :

Strutture C.A. e Acciaio ............................................. 6 Calcolo di Strutture in Muratura ................................ 32 Calcolo Portanza delle Fondazioni ............................. 36 Calcolo e Disegno Plinti ............................................. 38 Calcolo e Disegno Solai in C.A. .................................. 40

Tecnica: : Computo - Contabilità .................................................42 : Piani di Manutenzione ................................................47 : Sicurezza dei Cantieri ................................................ 48 : Gestione Costi di Cantiere ......................................... 50 : Calcolo Tabelle Millesimali .........................................51

Geotecnica: CDW Win CDB Win CDD Win CDC Win

: : : :

Calcolo Muri di Sostegno ........................................... 52 Calcolo e Verifica Paratie .......................................... 54 Verifica Stabilità Pendii.............................................. 56 Verifica Sezioni C.A. ................................................... 57

Topografia: WinROAD : Topografia & Strade ................................................... 58 Software gratuiti: WinCAD : Cad 3D Professionale ................................................ 62 WinEDITOR : Editor Testi in Formato RTF ........................................ 62 FATTURWin* : Redazione Fatture ...................................................... 63 WinPARCEL* : Stesura Parcelle ........................................................ 63 Versioni TRIAL ................................................................................... 64 Versioni SUPERLIGHT ........................................................................ 65 Con la presente guida si riporta una sintesi della libreria software STS. Per un più approfondito esame delle caratteristiche tecniche dei singoli software si rimanda ai relativi depliant redatti in forma estesa. * Per gli utenti STS sotto contratto di assistenza

4

Software Tecnico Scientifico

S S


Offerte

OFFERTA ROTTAMAZIONE Supervalutazione del vostro vecchio software Chi è in possesso di un altro software equivalente a quello che desidera acquistare ha diritto ad uno sconto del 25% (solo per il primo acquisto) sul prezzo di listino. Offerta Rottamazione

OFFERTA STUDENTI, NEOLAUREATI, NEOISCRITTI, DOCENTI & DIPENDENTI PP.AA. Gli studenti, i neolaureati, i neoiscritti, i docenti e i dipendenti degli uffici tecnici delle PP.AA. possono usufruire di uno sconto del 25% sul prezzo di listino. Offerta Studenti, Neoiscritti & Dipendenti P.A.

OFFERTA ASSISTITI Tutti gli utenti che stipulano il contratto di assistenza annuale hanno diritto all’uso gratuito (per l’anno in corso di assistenza) dei software FATTURWin e WinPARCEL, oltre ad uno sconto del 15% sul prezzo di listino per l’acquisto di altri software STS. Offerta Assistenza

Per maggiori informazioni sulle OFFERTE contattare gli uffici commerciali STS S S

Software Tecnico Scientifico

5


CDS Win 2011 Edition Computer Design of Structures

Strutturale

®

OpenSees** inside

Computer Design of Structures

STS *

Dati tecnici

TM

Designed for TM Windows XP

Designed for Windows TM

Designed for Windows

TM

Designed for TM Windows 7

*

Linux NOME DEL PROGRAMMA CDS Win Computer Design of Structures PREZZO Per il listino aggiornato consultare il sito www.stsweb.it oppure contattare direttamente la STS INSTALLAZIONE Il programma viene fornito su DVD con chiave di protezione hardware REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE DI BASE - Pc con processore Intel® o AMD® - 512 Mb Ram /100 Mb liberi su HD - Microsoft Windows XP/2008/Vista/7/Mac* ASSISTENZA TECNICA & AGGIORNAMENTI È previsto un contratto di Assistenza Tecnica comprensivo di Aggiornamenti Annuali, per ulteriori informazioni rivolgersi alla STS telefonando ai seguenti numeri: 095/7252559 - 095/7254855 - 051/6334066. Server 2008

VistaTM

CDS CDS Win Win

®

Computer Design of Structures

2011 Edition Software Tecnico Scientifico

®®

S S

* Tramite virtualizzazione con VirtualBox®, VMWare® e Parallels® **OpenSees (Open System for Earthquake Engineering Simulation): Motore di calcolo Non Lineare sviluppato presso prestigiose Università americane e finanziato dal governo U.S.A.

6

Guida ai Programmi 2010 - 2011

www.stsweb.it


INTRODUZIONE: Il package di calcolo strutturale CDS è un potente strumento di calcolo che permette di effettuare l’analisi di una qualsiasi struttura mediante le più sofisticate tecniche f.e.m. (Finite Element Method). Con la release 2011 è stata introdotta una novità di grande rilievo: l’interfacciamento con il motore di calcolo OpenSees (la libreria software sviluppata negli U.S.A., che rappresenta ad oggi lo “stato dell’arte” a livello mondiale per il Calcolo Non Lineare delle Strutture). Con CDS Win OpenSees avrete: - Solutore: Sparse-Solver di ultima generazione; - Elementi Beam modellati a fibre;

Navigatore per accesso veloce a tutte le fasi Toolbox a scomparsa

- Analisi statiche Push-Over a plasticità distribuita; - Analisi Dinamica NON Lineare con Time-History; - Analisi NON Lineari per Piccoli, Grandi Spostamenti o con effetto P-Delta. L’input di CDS Win è costituito da un CAD strutturale, appositamente studiato, che consente una rapida immissione della struttura ed un agevole controllo grafico dei dati forniti. Alcune caratteristiche degne di nota sono: - Gestioni grafiche per lo zoom dinamico, il panning e la rotazione della struttura tramite i bottoni e la rotellina del mouse, con animazione veloce. - Undo/Redo multilivello: possibilità di

UNDO REDO multilivello

Finestre multiple per interazione CAD strutturale

Toolbar comandi personalizzati della fase in uso

Modulo standard per interazione numerica

Organizzazione dell’interfaccia standard Guida ai Programmi 2010 - 2011

7

Strutturale

CDS Win 2011 Edition


Strutturale

CDS Win 2011 Edition

Importazione automatica del modello strutturale da CAD architettonico

creazione automatica trave con CrossLine

Creazione tramite CrossLine (segmento che attraversa linee trave)

8

ripristinare la situazione precedente ad ogni comando. Nessuna limitazione sul numero di operazioni annullabili. - Possibilità di catturare immagini dal video e importarle su un documento per impaginare insieme immagini e testo. In tutte le fasi del programma è disponibile la tecnologia WinCAD Inside che permette ad esempio di: - Misurare angoli, distanze, aree. - Effettuare costruzioni grafiche che servono d’”appoggio” per l’immissione di elementi strutturali. - “Solidificare” linee e polilinee tracciate con comandi CAD trasformandole in travi, pilastri, setti, platee, piastre, etc... CDS è infine l’unico programma strutturale dotato di due modalità di input studiate al fine di rendere più agevole la fase di immissione dei dati in funzione della tipologia strutturale. Abbiamo così, accanto al classico “input per impalcati”, particolarmente mirato per la definizione di edifici in c.a., anche una modalità di “input spaziale” studiata per le strutture con geometrie complesse (strutture in acciaio, quali capriate, tralicci, pensiline, cavalcavia, etc..). INPUT PER IMPALCATI L’input per impalcati prevede la definizione delle singole quote dell'edificio e l’inserimento di punti di riferimento in pianta (fili fissi) che permettono di impostare gli allineamenti verticali della

Guida ai Programmi 2010 - 2011


struttura. Per facilitare l’inserimento di tali punti si può importare in CDS un disegno architettonico in formato dxf e utilizzare specifiche funzioni di SNAP di cui è dotato il programma. È anche possibile procedere all’importazione dell’intera struttura a partire da particolari file dxf o direttamente dai principali CAD architettonici. I comandi della toolbar verticale costituiscono, nel loro insieme, una modalità di input grafico alternativo basato sulla lucidatura del dxf; tali comandi comprendono ad esempio: - Creazione Standard Travi, Setti, Pilastri e Plinti: permette il trascinamento a video degli elementi strutturali e il loro aggancio diretto su entità grafiche. - Creazione Avanzata Travi/Setti e Pilastri: Attraverso questi comandi travi, setti e pilastri possono essere creati dal dxf semplicemente cliccando su tre punti oppure selezionando una linea ed un punto o una coppia di linee che ne individuano la sagoma in pianta. È possibile anche disassare graficamente le estremità della trave anche dopo averla inserita. Sia le singole travi che i singoli setti possono essere inclinati “abbassando” uno o entrambi gli estremi di un Dz utente. - Creazione Piastre e Platee: con questo comando, una volta scelto il tipo di sezione da associare alla piastra, si definisce graficamente la geometria. - Creazione fori setti in Prospetto

Strutturale

CDS Win 2011 Edition

creazione automatica pilastro con click su 3 punti

Creazione automatica pilastro tramite selezione grafica di 3 punti

Guida ai Programmi 2010 - 2011

Disassamento travi con mouse

9


Strutturale

CDS Win 2011 Edition / Pianta: questi comandi permettono di eseguire la foratura dei setti operando sul prospetto del setto o in pianta. - Creazione ballatoi: permette di inserire ballatoi di forma generica e multitrave con riconoscimento automatico delle travi da caricare. - Creazione orditure solai: Basta dichiarare il tipo di carico da associare alla orditura. Per disporre il solaio all’interno di una o più maglie chiuse di travi,

creazione automatica foro con click su 2 punti

Creazione foro tramite selezione grafica di 2 punti in pianta

Scostamento verticale delle travi senza creare interpiani

10

basterà poi attraversare tali maglie con una crossline. - Creazione corpo scala: permette la creazione di tutto il corpo scala (sia a soletta rampante che con travi a ginocchio) tramite due click sulle due travi “generatrici”. Una volta ultimata la definizione dei carichi sarà possibile identificare i solai in pianta dichiarando semplicemente le linee di sezione. Tale semplice operazione consente il collegamento automatico con il programma CDF Win per il calcolo dei solai e delle scale ed il disegno automatico dei ferri sulla pianta di carpenteria. L’interfacciamento semplifica il lavoro connesso al calcolo dei solai stessi poiché la

Guida ai Programmi 2010 - 2011


procedura, in modo totalmente automatico, genera i dati per il programma CDF (geometria del solaio, entità dei carichi, alternanze dei carichi secondo le linee di influenza del solaio in esame, etc..). CDS permette anche di inserire vincoli interni ed esterni quali cerniere, bipendoli orizzontali e verticali, carrelli, etc... È infine possibile per particolari tipi di calcolo (Push-Over e Resistenza al Fuoco) definire con appositi comandi sia l'armatura presente in qualsiasi trave o pilastro, sia la eventuale presenza di strati ignifughi. La fase di generazione della struttura effettua la trasformazione dei dati dal formato impalcati al formato rileggibile dall’input spaziale. La generazione effettua tutta una serie di controlli sulla validità dei dati di input forniti e, in assenza di vincoli definiti

Strutturale

CDS Win 2011 Edition creazione automatica Solai con CrossLine

20

50 34

30

21 149

184

18

30

130

35

19

134

30

35

50

50

50

134

1Ø8 L=381 99

34

34

134

18 34

18

1Ø8 L=385 99

Creazione automatica pannelli tramite CrossLine

400

2Ø8 L=538 470

RIPART. Ø6/ 45

30

12

30 3020

50 34

134

60

30

17

320

1400

34

8

370

370 1Ø8 L=805

30

30 30 20

50

11

30

4

134

34

60 30

99

10

34 1Ø8 L=938

100 1Ø8 L=184

30

201 1Ø8 L=435

1Ø8 L=938

50

34

84

35

234

400

RIPART. Ø6/ 40

7

1Ø8 L=381 99

35

130

1Ø8 L=938

500

1Ø8 L=568 500

RIPART. Ø6/ 40

134

35

91 1Ø8 L=226

50

34

99

30

RIPART. Ø6/ 45

400

RIPART. Ø6/ 45

234

9

100 84 1Ø8 L=184

35

30

201 1Ø8 L=435

14

177 1Ø8 L=203

35

14

50

12 1Ø8 L=285 18

50

12

5 34

184

1Ø8 L=385

134

134

6

35

50

99

34

1Ø8 L=385

35

50 18

30

18

34

149 1Ø8 L=315

18

18

30 99

18

13

114

134

30

134

18

370

30

470 34

420

470 34

1Ø8 L=538

RIPART. Ø6/ 45

470 34

135

1Ø8 L=538 470

50

50

35

3

134

50 30

1Ø8 L=385 99

2

18

30

34

RIPART. Ø6/ 40

35

30

134

50 34

134

1

1Ø8 L=385 99

30

1Ø8 L=381 99

50

35

135

130

3Ø8 L=530 470

RIPART. Ø6/ 40

134

18

PIANTA SOLAI QUOTA m:3.00

1Ø8 L=385

405

30

405

30

370

30

370

30

2100

PIANTAdiSOLAI QUOTAsolai m: 3.00 Pianta carpenteria creata, automaticamente, con CDS e CDF

Guida ai Programmi 2010 - 2011

11


Strutturale

CDS Win 2011 Edition

Creazione automatica scale a soletta rampante

Procedura per l’inserimento di ballatoi multitrave di forma qualsiasi

Input stratigrafia per Resistenza al Fuoco

12

dall’utente, crea automaticamente tutti i vincoli della struttura. INPUT SPAZIALE La modalità di input spaziale, si rivolge alla creazione di strutture particolarmente complesse, e permette la manipolazione del modello di calcolo creato automaticamente dall’input per impalcati. In tutte le fasi del programma è possibile operare su piani generici comunque orientati nello spazio (piani di lavoro); la gestione di tali piani permette l’inserimento di nodi in coordinate locali con notevole semplificazione dell’input di strutture complesse. - La fase nodi 3d consente l’inserimento e la modifica di nodi nello spazio. - La fase aste 3d permette l’inserimento e la modifica di aste comunque disposte nello spazio. È anche possibile disegnare, tramite WinCAD, i segmenti rappresentanti le singole aste, per poi operare una “solidificazione” di questi segmenti trasformandoli in aste. - La fase elementi shell consente l’inserimento e la modifica di elementi bidimensionali comunque disposti nello spazio. - Dalla fase archivi si accede alla gestione dei profili metallici. Con il programma viene anche fornito un archivio con circa mille profili metallici già inseriti. È anche possibile definire graficamente profili monoconnessi di forma qualsiasi; tutte le grandezze statiche di interesse per il calcolo verranno calcolate in automatico. La stessa procedura

Guida ai Programmi 2010 - 2011


permette l’inserimento di aste in legno. - La fase import/export permette la costruzione di sottostrutture anche su CAD esterni e la loro importazione nel contesto strutturale di CDS. Il programma è inoltre dotato di uno specifico comando per la creazione parametrica di travature reticolari che possono essere inserite nel modello con due semplici click!. L’input spaziale è stato dotato inoltre di potenti funzioni di copiatura di blocchi di struttura (traslanti, rotazionali e rototraslanti) e di attributi da un elemento strutturale ad un gruppo di altri elementi. - I vincoli possono essere predefiniti (cerniere, incastro, bipendolo, etc..) o costruiti direttamente dall’utente. È possibile anche definire cedimenti imposti sia rotazionali che traslazionali. - Una importante caratteristica è la gestione delle condizioni di carico multiple. Ciò consente di analizzare separatamente i carichi dovuti a condizioni indipendenti, quali ad esempio quelli derivanti da neve, vento, etc... - Per quanto riguarda i carichi aste, sono previsti carichi distribuiti trapezoidali in qualunque direzione (x,y,z) sia nel sistema di riferimento locale che in quello globale. I carichi concentrati (forze e coppie) si possono inserire su qualunque nodo 3d e in qualsiasi direzione. I carichi shell consentono l’inserimento di pressioni

Strutturale

CDS Win 2011 Edition

Definizione automatica di una reticolare con WinCad Inside

Duplicazione della reticolare e inserimento dei controventi

Guida ai Programmi 2010 - 2011

Copiatura rototraslante

13


Strutturale

CDS Win 2011 Edition

Costruzione grafica con comandi WinCAD integrati in CDS

Determinazione parametri sismici con tecnologia Google Maps

Struttura con isolatori sismici

14

trapezoidali e carichi distribuiti laterali. Tutti i tipi di carico sono dotati di una rappresentazione grafica proporzionale all’entità del carico. SOLUTORE Il solutore, integralmente sviluppato dalla STS (denominato “WarpSolver”), è tra i più veloci solutori presenti sul mercato; è inoltre dotato di un accurato controllo della soluzione, a mezzo di appositi algoritmi, tra cui quelli per il calcolo del numero di condizionamento e del raffinamento iterativo della soluzione; I risultati dei relativi test di validazione sono visionabili direttamente sul sito della STS. La struttura può essere costituita da aste metalliche, in cemento armato, in legno o altro materiale, elementi bidimensionali a comportamento lastra-piastra in c.a., acciaio, legno o altro materiale isotropo od ortotropo; può inoltre avere vincoli e geometria di qualsiasi tipo. I plinti, diretti o su pali, sono schematizzati nel modello con rigidezze equivalenti, valutando quindi l’interazione fondazionestruttura. Le aste che convergono in uno stesso nodo possono avere vincoli differenziati (anche elastici) rendendo così schematizzabili situazioni ricorrenti nella carpenteria metallica. È anche possibile considerare cedimenti imposti sui nodi esterni. CDS Win, inoltre, tiene in conto la deformabilità a taglio delle aste e la presenza di tratti iniziali e finali infinitamente rigidi.

Guida ai Programmi 2010 - 2011


Il CDS Win permette anche di effettuare il progetto di strutture isolate alla base ovvero di strutture dove sono previsti dei dispositivi, chiamati appunto isolatori sismici, da disporsi tra la fondazione e lo spiccato dell’edificio capaci di impedire l’ingresso dell’eccitazione sismica. Con CDS Win è anche possibile modellare nella struttura i dissipatori sismici, che permettono di studiare, in modo relativamente semplice (tramite la PushOver), un adeguamento sismico, economicamente realistico, di strutture esistenti (in cemento armato, acciaio e muratura). A partire dalla rel. 2008, sono stati introdotti nuovi elementi finiti (denominati EPShell), che differiscono da quelli tradizionali per la presenza dei gradi di libertà di drilling, (rotazione nodali nel piano dell’elemento). Questo migliora drasticamente la prestazione e la precisione degli elementi finiti. L’analisi sismica prevede la possibilità di scelta tra: - statica lineare; - dinamica (eseguita con il metodo delle iterazioni nel sottospazio); - statica non lineare “push-over”. È possibile effettuare calcoli sismici con o senza impalcato rigido (analisi sismica nodale). Il calcolo sismico di una struttura ad impalcati rigidi viene automaticamente inviluppato con la risoluzione termica della stessa priva di impalcati rigidi.

Strutturale

CDS Win 2011 Edition

Dissipatori sismici per calcolo Push-Over

Grafico del momento flettente su trave selezionata

Confronto di precisione fra elemento Shell tradizionale ed EPShell

Guida ai Programmi 2010 - 2011

15


Strutturale

CDS Win 2011 Edition

Input armature per verifica edifici esistenti

Dominio di resistenza di una sezione in c.a.

Analisi Push-Over di un edificio in c.a.

16

PUSH-OVER Le principali caratteristiche del solutore push-over sono: - Analisi incrementale di tipo “event by event” che tiene conto del collasso dei vari elementi strutturali, man mano che questi si verificano, valutando anche la necessaria ridistribuzione delle azioni attraverso la tecnica dello scarico generale. Sono tenuti in conto gli effetti P-Delta con l’eventuale softening della risposta strutturale. - Modellazione degli elementi asta di tipo elastoplastico a plasticità concentrata e duttilità limitata. Le cerniere plastiche sono localizzate nelle sezioni critiche e vengono caratterizzate in funzione del tipo di materiale, della geometria e, per le aste in c.a., in base anche alle armature presenti. Sia i valori resistenti ultimi, per i vari tipi di sollecitazione, che le capacità rotazionali delle cerniere vengono calcolate in base alla nuova normativa sismica ed agli eurocodici. Oltre ai meccanismi duttili sono tenuti in conto anche i meccanismi fragili quali ad esempio il meccanismo di collasso a taglio per gli elementi in c.a., l’instabilità per la aste in acciaio ed il collasso dei nodi non confinati delle strutture in c.a.. L’analisi Push-Over fornisce il meccanismo di collasso con la progressione della formazione delle cerniere plastiche ed il loro impegno in termini di deformazioni anelastiche. Le verifiche di sicurezza in Guida ai Programmi 2010 - 2011


CDS Win 2011 Edition

VERIFICHE Le verifiche di resistenza seguono le direttive imposte dall’utente tramite gli appositi criteri di progetto, gestibili asta per asta. Attraverso i criteri di progetto è quindi possibile differenziare vari parametri, quali le caratteristiche dei materiali, il tipo di staffatura (solo staffe, staffe e ferri di parete), diametri e braccia staffe, diametri dei reggistaffe, percentuali di rigidezza torsionale etc. Il programma di calcolo determina le caratteristiche della sollecitazione ed effettua tutte le verifiche di resistenza per le aste in c.a., per le aste metalliche, quelle in legno e per gli elementi bidimensionali in c.a.. Il progetto delle armature nelle travi tiene conto, sia dei minimi di normativa, che dei minimi imposti dal criterio di progetto (ad es. ql2/n). Gli elementi bidimensionali verticali(setti), orizzontali o comunque inclinati (piastre/platee) vengono verificati a flessione e a punzonamento. Il programma di verifica degli elementi bidimensionali è dotato di un algoritmo che consente la

Strutturale

questo tipo di analisi si ottengono confrontando la Curva di Capacità, che descrive come varia il taglio resistente totale alla base in funzione dello spostamento del baricentro dell’ultimo piano, con la domanda del sisma espressa in termini di spostamento. CDS Win riporta inoltre i valori limite di PGA per i vari livelli di prestazione richiesti dalla norma. Diagramma curvature di una sezione in c.a. al variare dello sforzo normale

Curva di capacità Push-over con ramo softening

Raffittimenti piastre e colormap dell’armatura di calcolo

Guida ai Programmi 2010 - 2011

17


Strutturale

CDS Win 2011 Edition

Area ferri nelle aste: a colore più scuro corrisponde asta più armata

Vista 3D armature trave di colmo

Vista 3D armature trave fondazione a T

18

determinazione automatica non solo dell'armatura diffusa di base, ma anche degli eventuali raffittimenti. Per le pareti sismiche la nuova norma prescrive delle verifiche da effettuarsi allo S.L.U. per garantire dei modi di collasso di tipo duttile. Tali verifiche vengono effettuate dal CDS Win in maniera rigorosa. In particolare verranno verificati i vari modi di collasso a taglio e per flessione composta. Nel caso di pareti accoppiate vengono eseguite anche le verifiche delle travi di accoppiamento, predisponendo, se necessarie, le armature ad X previste dalla norma per le travi soggette ad elevati sforzi di taglio. Il CDS Win incorpora potenti automatismi che permettono di rispettare la gerarchia delle resistenze che con la nuova normativa è ormai obbligatoria per le strutture di qualsiasi classe di duttilità. Nel caso in cui si richieda, il CDS Win esegue anche la verifica della resistenza al fuoco delle aste in c.a., valutandone la capacità portante secondo i criteri delle nuove NTC 2008. Viene quindi determinata l’evoluzione temporale della distribuzione delle temperature, tenendo conto sia delle armature disposte nella sezione, sia gli eventuali strati di ricoprimento isolante definibili dall’utente. Oltre alle condizioni al contorno sulla sezione l’utente può definire la curva di incendio da considerare (da Norma, da Idrocarburi o Incendio Esterno).

Guida ai Programmi 2010 - 2011


Strutturale

CDS Win 2011 Edition 8

177 354

30

30

150

LTOT= 114

26

510 2Ø12 L=54 0 47

270 0 L=30

7-8 8-9

2Ø12

4 L=59 577

19 3Ø12 8 L=

2Ø12 L=59 4 577

198

5

17

198 8 L=19

peso(kg)

10335 8538 2536

40.7 75.7 40.0

5

TOTALE (Kg)

2Ø12 L=27 9 249

CALCESTRUZZO(MC)

1.94

CASSEFORME (MQ)

10.20

FERRO/CALCESTR (Kg/MC)

80.63

30

25

lunghezza(cm)

8 12 16

46

diametri

9 L=27 2Ø12 249

RIEPILOGO MATERIALI 17

COMPUTO FERRI T. 8 QUOTA 5.40-7.50

25

47

3Ø12

25

30

52

5Ø8/14

1Ø12 L=

177

6-7 9-10

10 5Ø8/14

161

729 62 L=10

2Ø12

193

50

25

9 47

5

5

25

303

5

T. 8 QUOTA 5.40- 7.50

9Ø8/21

150

1Ø12

30

5Ø8/14

52

5Ø8/14

47

RETE

13Ø8/30

6

DI PA

412

13Ø8/30

412

30

5Ø8/14

7

193

491

47

47

5Ø8/14

2 Ø16

26

2 Ø16

TE

RE DI PA

9Ø8/21

491

156.6

LTOT= 154

26

470

270

13

4 Ø16 DI PARETE

370

14

15

13-14 14-15

11-12

30

12 40

11

185

30

27

185 17Ø8/12

30 26

216

30

36

27

3Ø8/14

67

10Ø8/21

4Ø8/14

336

6Ø8/14

10Ø8/29

30

11Ø8/30

37

6Ø8/14

296

4Ø8/14

T. 1 QUOTA 6.00

37

3Ø8/14

30 67 30

26 LTOT= 114

26 LTOT= 134

39

16

1024 2Ø12 L=1079

12-13 43

20

20

223 2Ø12 L=263

20

5

70

109

2Ø12 L=570 554

16

20

20

256 1Ø12 L=296

66

34

89

210 1Ø12 L=250

20

20

536 2Ø12 L=595

26

18 22

226

22

60

30

11-12 12-13

22

141

22 3Ø8/14

30

15

8Ø8/17

57

185

14

3Ø8/14

356 11Ø8/30

6Ø8/14

8Ø8/30

57 30

30

270

3Ø8/14

57

13

13Ø8/17

256

6Ø8/14

30

30

470 2 Ø16 DI PARETE

6Ø8/14

12

57

T. 1 QUOTA 3.00

30

370 2 Ø16 DI PARETE

6Ø8/14

30

11

LTOT= 194

3Ø8/14

18

30

2Ø16 L=960 924

30

16

19

544 4Ø12 L=579

56

39

975 2Ø12 L=1014

48

214

LTOT= 174

26

124 77

77

13-14 14-15

268 1Ø12 L=760 27

19

25

152 182 1Ø12 L=479

77

77

39

72

249

27

64

21

21

43

18

3Ø12 L=960

16

4Ø12 L=565 544

5 18

LTOT= 276

70

188 1Ø12 L=694

43 18-19 19-20 20-21 21-22

35

924

30

30

470

30

270

20

2 Ø16 DI PARETE

2 Ø16 DI PARETE

21

4Ø12

30

170

2 Ø16 P.

5

19

370 riprese 25Ø8/15 2 Ø16 DI PARETE

22

20

30

18

57

156

57

57

56

57

17Ø8/20

6Ø8/14

6Ø8/14

4Ø8/33

6Ø8/14

6Ø8/14

2Ø8/20

6Ø8/14

75

45

42 75 1Ø12 L=338 104

75

75

122

42

5 4Ø12 L=742 724

13

554 2Ø12 L=572

42 1Ø12 L=348 114

13

5 132

42

20

RIPRESE SETTI

954 2Ø12 L=972

5

13

30

116 116

57

14Ø8/30

356

45

T. 7 QUOTA 0.00

57 6Ø8/14

20

370

8 12 16

lunghezza(cm) 33444 17054 3696 TOTALE (Kg)

13

RIEPILOGO MATERIALI peso(kg) 131.9 151.4 58.3

CALCESTRUZZO(MC)

3.86

CASSEFORME (MQ)

22.13

FERRO/CALCESTR (Kg/MC)

88.49

18

341.6

LTOT= 170

25 16 4

diametri

55

5 4Ø12 L=842 824

COMPUTO FERRI T. 7 QUOTA 0.00

29

18

LTOT= 177

Disegno automatico ferri travi Guida ai Programmi 2010 - 2011

19


CDS Win 2011 Edition

Strutturale

Le verifiche sezionali sono eseguite agli SLU usando un modello a fibre che tiene conto della variazione delle caratteristiche meccaniche dei materiali in funzione delle temperature. CONTROLLO RISULTATI Il CDS Win è anche dotato di potenti procedure per il controllo dei risultati di calcolo che consentono la immediata individuazione delle aste sottodimensionate, sovradimensionate o con particolari problemi È prevista la scelta fra “deformate” statiche, sismiche e termiche relative alle singole condizioni o combinazioni di carico. Si può scegliere di visualizzare la deformata elastica o cinematica, oppure attivare la colormap delle deformate, che permette di identificare visual-

Resistenza al Fuoco: Colormap Temperature TABELLA PILASTRI QUOTA m: 0.00 PIL.

PIL. SPIGOLI 7ø12

1

SPIGOLI 12ø12

6 7

G

D

30

C

A= 2ø12 B= 1ø12 C= 1ø12 D= 1ø12 E= 1ø12 F= 1ø12 G= 1ø12

E F

B

30

G

15 5

F E

I D

30

J

C

5 15

A= 2ø12 D= 1ø12 G= 2ø12 J= 1ø12

H

K

B

L

A A

30

30

L = 300 L.FER.= 384

20

STAFFE ø8/15 L= 45 ø8/18 L= 210 ø8/15 L= 45

15

20

STAFFE ø8/15 L= 45 ø8/18 L= 210 ø8/15 L= 45

L = 300 L.FER.= 384

Tabella pilastri B

1440

15

34

15

25 191

244

237

ARMATURE A PUNZONAMENTO

30

93 Ltot = 232 6 Ø 10

35

261

311

33

A

ARMATURA DI BASE SUP.=INF. PIASTRA 1 QUOTA m.0.00 Ø 14/ 20 direz.X Ø 14/ 20 direz.y (spessore= 30 cm) Sui bordi prevedere risvolto ferri (l= 28)

180

218

B

40 417

210

39

R5

R1 341

180

74

15

15

983 Ltot = 1013 Arm ortog. Fi 14/20 Arm parallela Fi 14/20

15

15

30 Sezione A - A

15 30

PIASTRA 1 QUOTA m. 0.00 TABELLA RAFFITTIMENTI INF. DIR X DIR Y

L.X

L.Y

RETE BASE RAFF.N. 1 RAFF.N. 2 RAFF.N. 3

Ø14/20 Ø14/20 Ø14/20 Ø14/20

Ø14/20 Ø14/20 Ø14/20 Ø14/20

180 261 171

174 272 174

RAFF.N. 4 RAFF.N. 5

Ø14/20 Ø14/20

Ø14/20 Ø14/20

1440 210

244 1228

210

1440 Arm. parallela Fi 14/20 Arm. ortog. Fi 14/20 983 Ltot = 1013

15

Sezione B - B

174

174

451

A

Esecutivo di piastra con raffittimenti e armatura a punzonamento

20

Guida ai Programmi 2010 - 2011

6 Ø 10

35

35

93 Ltot = 232

35

R2

35

35 30 Ltot = 168

35

35

30

35

35

30 1413 Ltot = 1443 Arm parallela Fi 14/20 Arm ortog. Fi 14/20

Arm. parallela Fi 14/20 Arm. ortog. Fi 14/20 1413 Ltot = 1443

1228

272

1228

1420

251 1420 224

35

35

6

35

35 5 30 3 Ltot = 168

6

171

R3

35

217

174

247

35

1440

R4


mente i valori degli spostamenti in base alla colorazione. È anche possibile utilizzare una modalità di “animazione”, che mostra la deformazione in movimento della struttura. È anche disponibile la visualizzazione dei diagrammi delle caratteristiche della sollecitazione. Un’altra opzione grafica è quella della “colorazione verifiche” che consente la visualizzazione a scala

di colore di tutti i risultati delle verifiche per elementi asta ed elementi shell. Sempre tramite diagrammi a colori è possibile visualizzare gli spostamenti relativi tra la testa ed il piede dei pilastri, POST-PROCESSORE Una volta effettuato il calcolo è possibile avvalersi dei post-processi grafici per

12.00

10Ø8/10

SPIGOLI 4Ø16

160

10Ø8/15

45

6Ø8/10

100

LTOT. = 140

11Ø8/10

3.00

2Ø12 30

26

36

40

9.00

SPIGOLI 4Ø16

150

300

2Ø16

9Ø8/15

LTOT. = 160

LTOT.= 42 8

3.00

2Ø12 30

26

26 8

50

82

8Ø16 + 4Ø12 L=382

50

82

300

4Ø16 + 4Ø12 L=342

90

50

41

46

50

6Ø8/10

100

8Ø16 + 4Ø12 L=382

11Ø8/10

150

SPIGOLI 4Ø16

2Ø16

9Ø8/15

LTOT. = 160

LTOT.= 42 8

3.00

2Ø12 30

26

26 8

50

82

300

50

6.00

46

50

6Ø8/10

110

12Ø8/10

130

SPIGOLI 4Ø16

3.00

8Ø8/15

2Ø16

LTOT.= 180

2Ø12

30

LTOT.= 42 8

26

26 8

60

60

56

7Ø8/10

0.00 70

300 82 67

8Ø16 + 4Ø12 L=156

8Ø16 + 4Ø12 L=382

50

3.00

15

PILASTRATA 1

Esecutivo ferri pilastri con vista laterale Guida ai Programmi 2010 - 2011

21

Strutturale

CDS Win 2011 Edition


160 180

Lx=180 Ly=105

Rete 10x10 Ø10

Ø 8/ 10

2 Ø 16

2 Ø 16

160

32

Armature pareti di taglio e relative travi di collegamento

Guida ai Programmi 2010 - 2011 Lt =64

Staffe Ø8 / 10

3+3 Ø 10

Ø 8/ 10

4 Ø1

L 14

t=

27

5

2 Ø16 Lt = 250

6 24

ACCIAIO Feb 38K

Lt =64

Ø 8/ 20

Ø 8/ 20

Dir Y

15

Lt =64

Staffe Ø8 / 10

15

Staffe Ø8 / 10

45

CALCESTR. Rck 250

Ø 8/ 20

2 Ø16 Lt = 250

RETE DI BASE PARETE 2

t=

Dir X

L 14

Ø 8/ 20

5 27

5 27

RETE DI BASE PARETE 1

3+3 Ø10 Lt = 300

POSIZIONE

2

t= 4L Ø1

2 Ø16 Lt = 250

ESPLOSO ARMATURE TRAVE DI COLLEGAMENTO QUOTA 3.00

2

1 29 Lt =

2 Ø16 Lt = 250

15

22 15

ESPLOSO ARMATURE TRAVE DI COLLEGAMENTO QUOTA 6.00

Strutturale CDS Win 2011 Edition

3+3 Ø10 Lt = 360 26

160

600


ottenere i disegni esecutivi della struttura. Il disegno automatico degli esecutivi comprende: 1) Piante di carpenteria con quotatura automatica. 2) Prospettiva con rimozione linee nascoste. 3) Armatura travi anche inclinate ed estradossate. 4) Tabella pilastri e plinti sia diretti che su pali. 5) Armature di piastre e/o platee (armature distribuite e raffittimenti locali). 6) Armature di elementi lastrapiastra verticali con armature delle travi di collegamento delle pareti sismiche. Ogni fase di creazione automatica dei disegni è personalizzabile tramite una serie di parametri che permettono di ottimizzare gli esecutivi. Il post-processo grafico comprende dei moduli software che permettono la personalizzazione interattiva dei disegni esecutivi. Dopo aver realizzato i disegni esecutivi e le eventuali manipolazioni è possibile effettuare la riverifica degli elementi con le armature effettivamente disposte, per determinare il moltiplicatore di collasso dei carichi. COMPUTO CON ACR Win (OMAGGIO) Ciascun disegno esecutivo generato automaticamente da CDS Win, viene corredato da un dettagliato computo dei materiali, rileggibile dal programma di computo ACR Win (in omaggio in versione light).

Strutturale

CDS Win 2011 Edition

Assemblaggio di piĂš disegni su una tavola

Tabulati in formato RTF avanzato

in W R ACor light) S I T i GRAversione juni di CDS r esso s s o ai p (in

Esportazione automatica del computo su ACR Win

Guida ai Programmi 2010 - 2011

23


Strutturale

CDS Win 2011 Edition

Definizione automatica tavola con varie viste del nodo

Assemblaggio 3D di unioni definite in sottostrutture diverse

Vista 3D delle unioni della struttura con rappresentazione wire-frame delle aste

24

ACCIAIO A partire dal modello 3D, già calcolato, si possono isolare delle sottostrutture piane comunque orientate nello spazio, distinguendole a seconda che si tratti di sottostrutture intelaiate (telai, impalcati, etc..) o di reticolari. Sulle sottostrutture definite in precedenza si seleziona la tipologia di nodo tra quelle previste dal programma: 1) Trave - Trave Appoggiata (squadrette d'anima) 2) Trave - Trave Continua (squadrette d'anima e coprigiunto d’ala) 3) Trave - Colonna Appoggiata (squadrette su anima colonna) 4) Trave - Colonna Appoggiata (squadrette su ala colonna) 5) Trave - Trave Appoggiata (piastra saldata e bulloni) 6) Trave - Trave Appoggiata (piastra saldata e coprigiunti bullonati) 7) Colonna - Plinto Incernierato (piastra e tirafondi ad ombrello, uncino, con rosette o martello) 8) Controvento Incernierato (fazzoletto e bulloni o saldature) 9) Trave - Trave o Colonna Colonna Incastro (singoli o doppi coprigiunti bullonati o saldati) 10) Trave - Trave o Colonna Colonna Incastro (con flangia ed eventuale ginocchio) 11) Trave - Trave o Colonna Colonna Incastro (Saldatura Testa a Testa) 12) Trave - Colonna Incastrata (con flangia ed eventuale ginocchio) 13) Trave - Colonna Incastrata (saldata con eventuale ginocchio) 14) Colonna - Plinto Incastrato

Guida ai Programmi 2010 - 2011


CDS Win 2011 Edition 46

76

LEGENDA E PRESCRIZIONI - Trave portante IPE450 - Trave portata sx IPE330 - Trave portata dx IPE240 - Squadrette Spessore 10 mm Altezza 179 mm Acciaio tipo Fe360 - Bulloni squadrette Lato trave portante: Diametro Ø10 Classe Vite 4.6 Tolleranza foro 0.1 mm Lato travi portate: Diametro Ø10 Classe Vite 4.6 Tolleranza foro 0.1 mm

TELAIO 12 ESTREMO 12

20M16 fi 17

46

80

70

36.5

56

Gola= 10mm Doppi Cordoni

IPE330

29.5 30

IPE240

30

30 29.5

30

Gola= 10mm Doppi Cordoni

280

179

30

29.5

80

70

70

36.5

Gola= 10mm Doppi Cordoni

LAYOUT NODO 3D

29.5

179

Gola= 10mm Doppi Cordoni

30

88.5

Gola= 10mm Doppi Cordoni

10M10 fi 11

30

270

270

88.5

Gola= 10mm Doppi Cordoni

10M10 fi 11

30

70

56

NODO TRAVE-TRAVE CON COPRIGIUNTI BULLONATI

NODO DI IMPALCATO TRAVE-TRAVE CON SQUADRE

Strutturale

NODO TRAVE-TRAVE FLANGIATO

TELAIO 2 ESTREMO 7

280 10 32

27

79

30

30

27

LAYOUT NODO 3D

79 32 10

90.3 14.6 29.5 21 30 30 29.5

60

50

60

50

60

50

LEGENDA E PRESCRIZIONI

10

60

28.8

29.5

50

- Travi IPE220 - Coprigiunti ali Lunghezza 440 Spessore 10 Acciaio tipo Fe360 - Coprigiunti anima Altezza 177.6 Lunghezza 440 Spessore 10 Acciaio tipo Fe360 - Bulloni ali Diametro Ø10 Classe Vite 4.6 Tolleranza foro 0.1 mm - Bulloni anima Diametro Ø10 Classe Vite 4.6 Tolleranza foro 0.1 mm

28.8

60

177.6

60

10

IPE450 10M10 fi 11

10 79 30

IPE220

440 79

10 32 32

10M10 fi 11

440

27 30

110

27

25

Ove non diversamente indicato le saldature sono da intendere a completa penetrazione ovvero a doppio cordone d' angolo e di lato non minore dello spessore della lamiera collegata.

25

60

20 20

TELAIO 3 ESTREMO 58

18M10 fi 11

30

LEGENDA E PRESCRIZIONI - Trave HEA280 - Flangia Base 280 mm Spessore 20 mm Acciaio tipo Fe360 - Bulloni Diametro Ø16 mm Classe Vite 4.6 Tolleranza foro 0.1 mm - Saldatura Spessore minimo 10 mm

30

HEA280

30

410

HEA280

30

30

30

14.6 29.5 21

90.3

50

60

50

60

60

50

60

50

12M10 fi 11

NODO TRAVE-COLONNA CON SQUADRE

NODO DI IMPALCATO TRAVE-TRAVE CON PIASTRA E COPRIGIUNTI

TELAIO 12 ESTREMO 8

LAYOUT NODO 3D

TELAIO 3 ESTREMO 57

TELAIO 1 ESTREMO 41

LEGENDA E PRESCRIZIONI 21

69.3

21

- Trave portante IPE450 - Trave portata IPE330 - Aria 0 mm - Piastra Lunghezza 138.6 Spessore 3.75 Acciaio tipo Fe360 - Bulloni Diametro Ø16 mm Classe Vite 4.6 Tolleranza foro 0.1 mm

5M16 fi 17 IPE220

40

177.6

40

28.8 28.5 31.5 8

IPE450

378.8

28.5 31.5

42.5

4M10 fi 11

52 50

131.1 5.9

420.8

40

40

177.6

28.8

40

28.8 40

HEA280

38.8

63.8 50 50

50 63.8

38.8

63.8

50

50

50

HEA280

38.8 63.8

131.1 50

38.8

28.8

5.9 50 44.6

42.5

44.6

5M16 fi 17

4M10 fi 11 IPE220

8 52

LAYOUT NODO 3D

21

170.4

55.7

90.3

LEGENDA E PRESCRIZIONI

LEGENDA E PRESCRIZIONI

IPE330

50

50

271

- Colonna HEA280 - Trave portata IPE220 - Squadrette ANG20*3 Spessore 8 mm Altezza 177.6 mm Acciaio tipo Fe360 - Bulloni squadrette Lato colonna: Diametro Ø10 Classe Vite 4.6 Tolleranza foro 0.1 mm Lato trave portata: Diametro Ø10 Classe Vite 4.6 Tolleranza foro 0.1 mm

34.7

35.5

34.7

35.5

- Colonna HEA280 - Trave portata IPE220 - Squadrette Spessore 5.9 mm Altezza 177.6 mm Acciaio tipo Fe360 - Bulloni squadrette Lato colonna: Diametro Ø16 Classe Vite 4.6 Tolleranza foro 0.1 mm Lato trave portata: Diametro Ø16 Classe Vite 4.6 Tolleranza foro 0.1 mm

138.6

NODI TRAVE-TRAVE SALDATI TESTA A TESTA

NODO DI BASE COLONNA-PLINTO CON TIRAFONDI A MARTELLO

95

20

LAYOUT NODO 3D Particolare 1 Cianfrinatura Anima (Ingrandimento x2)

LEGENDA E PRESCRIZIONI

A

Sezione A-A 7

15

ANG5 Part Part . 1 . 2

52.2

15

0*7

- Travi ANG50*7 - Saldatura di II classe Acciaio tipo Fe360 Cinfrinatura ali: a V Cinfrinatura anima: a V

50

A

310

HEA280

95

- Colonna HEA280 - Piastra di base Base 500 mm Altezza 500 mm Spessore 20 mm Acciaio tipo Fe360 - Saldatura Spessore minimo 8 mm - Calcestruzzo Rck 250 - Tirafondi Diametro Ø20 mm Classe Vite 4.6 Tolleranza foro 0.1 mm - Martello Spessore 20 mm Altezza 80 mm Traverse E2*U40*20 - Nervature Superiori Spessore 12 mm Altezza 100 mm - Nervature Inferiori Spessore 10 mm Altezza 50 mm

7.3 23 7.3

TELAIO 1 ESTREMO 2

TELAIO 7 ESTREMO 16

LAYOUT NODO 3D

LEGENDA E PRESCRIZIONI

Particolare 2 Cianfrinatura Ala (Ingrandimento x2)

78

50

105

20 20

80

VISTA LATERALE TIRAFONDI

TELAIO 1 ESTREMO 44

TELAIO 7 ESTREMO 24 Particolare 1 Cianfrinatura Anima (Ingrandimento x2)

60

500

A

Sezione A-A 4 45

4.2

45

5 7.4

139.9

. 2

160

IPE160 Part. 1

4.2

500

150

A

Part. 2

Particolare 2 Cianfrinatura Ala (Ingrandimento x2)

7.4

a=8

82

A

380

Part

156.6

780

Q150 *150 Part *4 . 1

127.2

12

A

Sezione A-A TUBO

60

Particolare 2 Cianfrinatura Ala (Ingrandimento x2)

LEGENDA E PRESCRIZIONI 380

60

LEGENDA E PRESCRIZIONI

80

- Travi TUBOQ150*150*4 - Saldatura di I Classe Acciaio tipo Fe360 Cinfrinatura ali: a V Cinfrinatura anima: ad X

a=8

110

a=8

NODO TRAVE-COLONNA CON FLANGIA E GINOCCHIO

NODO TRAVE-COLONNA SALDATO

TELAIO 1 ESTREMO 37

LAYOUT NODO 3D

TELAIO 2 ESTREMO 42

280 30.5

30.5

11

.3

9.2

220

176.8 49 20.1

Sald.compl. penetrazione

Gola= 9mm Doppi Cordoni

IPE220

LEGENDA E PRESCRIZIONI - Trave IPE220 - Colonna HEA280 - Flangia Base 110 mm Spessore 13 mm Acciaio tipo Fe360 - Bulloni Diametro Ø10 mm Classe Vite 4.6 Tolleranza foro 0.1 mm - Saldatura Spessore minimo 9 mm - Costole di irrigidimento Spessore 11.3 mm

190

IPE220

381.8

220

171.6

49

20.1

HEA280

HEA280

49

Ove non diversamente indicato le saldature sono da intendere a completa penetrazione ovvero a doppio cordone d' angolo e di lato non minore dello spessore della lamiera collegata.

Gola= 9mm Doppi Cordoni Gola= 9mm Doppi Cordoni

LEGENDA E PRESCRIZIONI

Gola= 9mm Doppi Cordoni Gola= 9mm Doppi Cordoni 108.5

110

85

281

100

14

24

24

108.5

329

244

- Trave IPE220 - Colonna HEA280 - Nervatura verticale Spessore 6.5 mm - Saldatura A completa penetrazione Classe Fe360 Ove non diversamente indicato le saldature sono da intendere a completa penetrazione ovvero a doppio cordone d' angolo e di lato non minore dello spessore della lamiera collegata.

24

111

85

220

a=8

- Travi IPE160 - Saldatura di II classe Acciaio tipo Fe360 Cinfrinatura ali: a V Cinfrinatura anima: Nessuna

9.2

60

132.5 132.5

Esecutivi nodi metallici ottenuti automaticamente con CDS Guida ai Programmi 2010 - 2011

25


CDS Win 2011 Edition

Strutturale

(piastra e tirafondi ad ombrello, uncino, con rosette o martello) 15) U n i o n e C e r n i e r a p e r Reticolare bullonata (fazzoletto e bulloni) 16) Unione Cerniera per reticolare saldata. Per ciascuna delle tipologie è possibile attingere a nodi predefiniti in archivio o procedere ad input di nuovi nodi. In tal caso il programma automaticamente riconosce le aste convergenti sull’unione e predispone un dimensionamento geometrico del nodo, rendendo immediatamente visibile, in un’apposita finestra, la vista frontale, laterale e superiore. Una volta definiti geometricamente i nodi si passa alla Verifica dei collegamenti; i valori delle sollecitazioni agenti sugli estremi d’asta possono essere controllati dall’utente ed eventualmente variati. Le verifiche svolte variano a seconda della tipologia del nodo,

Tavola esecutivo telaio con viste 3D nodi

Tavola esecutivo telaio con vista 3D globale 75

50

70

2M24

E2*UPN80 l=1650

24 81

2M24

80

75

70

140 75

3M24

75

75

l=190 s=10

l=190 s=10 l=150 s=7

l=150 s=7

17 *10 l=

86

l=110 s=7

l=11 0 s= 7

2L80 *10 l=

4088

l=190 s=10

l=150 s=7

l=190 s=10

l=11 0 s= 7 l=11 0 s= 7 l=150 s=7

Esempio di elaborato grafico di travature reticolari saldate e bullonate Guida ai Programmi 2010 - 2011

l=190 s=10

l=150 s=10

2L80

l=150 s=10

s=7 l=110

s=7 l=110 7 l=11 10 s= 0 s= l=1 7

l=180 s=10

l=110 s=7

7 0 s= l=11

l=190 s=10

l=150 s=7 s=7 l=110

l=110 s=7

7 0 s= l=11

2L120*10 l=40 14

2L80*10 l=1358

2L80*10 l=1687

l=11 0 s= 7

l=150 s=7

l=180 s=10

l=11 0 s= 7

7 0 s= l=11

2L80*10 l=647

s=7

l=11 0 s= 7

l=110 s=7

l=190 s=7

l=150 s=7 l=11 0

2L120*10 l=8000

26

50 75

2000 l=190 s=10

l=150 s=7 7 0 s= l=11 7 0 s= l=11

88 l=40 *10 2L80

l=190 s=10

50

75

50 70

140

3M24

7 0 s= l=11

7 0 s= l=11 l=150 s=7

l=

2M 24

2000

l=190 s=7

l=110 s=7

l=110 s=7 l=110 s=7

l=110 s=7

l=150 s=10

l=180 s=10

1900

l=110 s=7

2L80*10 l=1360 l=180 s=10

*10 l= 1790

2L80*10 l=649

l=150 s=7

l=110 s=7 7 0 s= l=11

l=150 s=10

3M24

75

l=190 s=10

2L80

80

2M24 75

5050

l=190 s=10

l=110 s=7

40 50

75

75 70 75 75

l=190 s=10

l=150 s=7 l=110 s=7

E2 *U PN 80

80

24

50 3M24

2000

l=150 s=7

l= 23 66

2M

70

140

70

140

3M24

75

14 2L120*10 l=40

2M 24

80

50

75 2M24

E2 *U PN 80

E2*UPN80 l=1650 40

75

2000

l=190 s=10

80

l=110 s=7

75

50 75

40

80

40

75

2M 24

l=110 s=7

3M24

140

70 40

66 23 l=

75

2M24 50

40

70

140

E2*UPN140 l=8000

50

40

75

50

80

24 2M

50

75

40

24 2M

80 PN *U

40

80

40

80 75

140

70

2M24

E2

80

50

140

50

75

40

81 24

E2*UPN80 l=1650

1800

80

24 2M

3M24

75

50 75

40

40

80

l=

24

3M24

75

50 75

40

80

80 PN *U E2

2M

75

5050 75

70

75

140

3M24

E2*UPN140 l=4000

80

3M24

75

140

75

50

50 75


e coprono tutti gli elementi componenti il nodo stesso quali: bulloni, squadrette, profili, flange, piastre, fazzoletti, saldature etc.... La fase di visualizzazione risultati permette di evidenziare graficamente i nodi in cui non siano state soddisfatte le verifiche; inoltre è possibile selezionare graficamente un nodo per visualizzare i relativi risultati. Per rendere più semplice l’analisi dei risultati vengono presentate apposite tabelle che, raggruppando i nodi calcolati nelle varie tipologie di appartenenza, rendono immediatamente comprensibile quale verifica non sia stata soddisfatta. La restituzione dei disegni esecutivi della struttura si può avere a video, su file dxf, su plotter o su stampante grafica. È possibile ottenere automaticamente: 1) Disegno degli schemi unifilari di telai o reticolari con indicazione del profilo utilizzato e relativa lunghezza. 2) Disegno esecutivo di strutture reticolari o tralicciate. 3) Disegno esecutivo di telai con schemi a spessori ed unifilari con viste 2D e 3D delle unioni metalliche. 4) Disegno automatico dei particolari dei nodi con viste 2D e 3D, completi di quotature e marche indicanti numero e dimensioni di bulloni e saldature. Nel caso di disegno di nodi di tipo reticolare il programma è in grado di tracciare automaticamente i fazzoletti che possono essere a scelta rettangolari o poligonali.

Strutturale

CDS Win 2011 Edition

Nodo Trave - Colonna saldato: attacco su ala o su anima

Nodo Colonna - Plinto: ancoraggio con tirafondi a martello o con rosetta

Nodo di impalcato con piastra saldata e coprigiunti bullonati

Guida ai Programmi 2010 - 2011

27


CDS Win 2011 Edition

Strutturale

Novità CDS Win 2009

Rappresentazione fotorealistica struttura in muratura

COLORMAP SOVRARESISTENZE

Gerarchia Resistenze: Colormap sovraresistenze

Resistenza al Fuoco: Colormap Temperature

28

Generale - Gestione delle unità di misura secondo tre sistemi: Sistema Tecnico, Sistema Internazionale e Sistema Imperiale (Anglosassone). Input Per Impalcati - Il modulo base di CDS Win permette adesso l’importazione della struttura dal disegno creato con ”AutoCA for STS” (applicativo su AutoCAD LT per il disegno di carpenterie fornito gratuitamente agli utenti di CDS). Murature - Nuovo Archivio Rinforzi per definire il tipo di intervento, con Tiranti,Cavi di Precompressione, Reti metalliche, FRP o fasce metalliche pre-tese. - Nuova fase negli impalcati per l’input grafico dei rinforzi. - Nuovo elemento strutturale “tirantatura” per eliminare la spinta delle volte o solidarizzare due o più setti murari. - Nuova fase per la definizione delle volte in muratura. - Possibilità di inserire cerchiature delle aperture, definibili tramite piedritti, architrave e sottofinestra o cordolatura perimetrale. - Restituzione in Rendering fotorealistico della struttura con visualizzazione del tipo di muratura utilizzata nelle varie parti della struttura Resistenza al Fuoco - Modulo gratuito integrato in CDS Win per il calcolo della Resistenza al Fuoco di pilastri e travi in c.a. Visualizzazione Risultati - Visualizzazione a colori della distribuzione delle temperature in funzione del concio, dell’asta e dell’istante selezionato - Visualizzazione a mappa di colori dei coefficienti di sovraresistenza derivanti dall’applicazione della gerarchia delle resistenze.

Guida ai Programmi 2010 - 2011


CDS Win 2011 Edition

CDG Win - Calcolo dei cedimenti e portanza per le piastre di fondazione di forma qualsiasi. - Modulo di calcolo per l’analisi non lineare della fondazione. CDS Win Input - Impalcati: incrementato il numero massimo di fili fissi ed il numero massimo di travi per piano. - Colormap per identificare il tipo elemento (principale,secondario, etc) Calcolo - Calcolo automatico con esecutivi: dopo il calcolo delle caratteristiche vengono lanciate le fasi di disegno esecutivo per completare le verifiche secondo la gerarchia delle resistenze. - Calcolo del momento e del taglio resistente con le effettive armature per le pareti a taglio in c.a.. FRP per PUSH-OVER Nuovo modulo del CDS Win per il rinforzo degli elementi in calcestruzzo armato con fibre FRP nel calcolo statico NON lineare Push-Over. Esecutivi - Definizione automatica perimetri Megapiastre Nodi Metallici - Visualizzazione dei nodi metallici inseriti nella vista3d dell’intera struttura, per valutare l’interazione geometrica del nodo metallico con le aste e/o gli altri nodi metallici. - Nuovo comando per la creazione, dalla Vista3d della struttura, del dxf a linee nascoste della intera struttura o di una sua porzione. - Migliorato il disegno esecutivo dell’unione metallica: adesso è automaticamente corredato anche della vista3d del nodo stesso. Gestione Tavole - Comando per spostare e cancellare un gruppo di dxf selezionati. - Comando Copia & Incolla di gruppi di disegni da una tavola ad un’altra.

Strutturale

Novità rel. 2010

ColorMap dei cedimenti elastici di una fondazione mista.

Vista 3D di unioni metalliche con aste a spessore

NEW!!

per il calcolo Rinforzi FRP* a. strutture in c. i d R E V -O H U S P

Senza rinforzi FRP

Guida ai Programmi 2010 - 2011

Con rinforzi FRP

29


CDS Win 2011 Edition

Strutturale

Novità rel. 2011

Esecutivo di una parete in muratura armata

OpenSees* inside

Confronto tra Push-Over a plasticità concentrata e distribuita con calcolo OpenSees

Esecutivo di nodo metallico flangia-pilastro c.a. *OpenSees (Open System for Earthquake Engineering Simulation): Motore di calcolo Non Lineare sviluppato presso prestigiose Università americane e finanziato dal governo U.S.A.

30

CDMa Win -Nuovo modulo per il calcolo delle murature armate secondo NTC 2008. Il modulo comprende anche il disegno esecutivo delle pareti completo di armature. CDS Win Calcolo OpenSees -Nuova modalità di calcolo in PushOver a fibre a plasticità distribuita. -Possibilità di calcolare in regime di piccoli spostamenti, grandi spostamenti o con effetti P-Delta, tenendo conto anche del ramo in softening della curva di Push-Over. -Possibilità di generare il modello in formato TCL per il calcolo in OpenSees, senza post-processo in CDS Win, di analisi : a) Statica Lineare; b) Dinamica Lineare; c) Statica NON Lineare; d) Dinamica NON Lineare - Analisi Dinamica NON Lineare (Time History) per strutture Isolate tramite isolatori Elastomerici e Friction Pendulum, con: - Gestione dei parametri per il controllo sull’accuratezza della soluzione - Generazione automatica degli accelerogrammi da coordinata geografica o import di accelerogrammi da database. - Graficizzazione con Selezione/ Deselezione grafica degli accelerogrammi di calcolo. -C o n t r o l l o d i s p e t t r o compatibilità degli accelerogrammi artificiali. - Gestione di nuovi dati nell’archivio Isolatori Elastomerici - Determinazione e graficizzazione, nella visualizzazione risultati, di: a) “traiettoria” degli isolatori; b)cicli di isteresi degli isolatori; c) diagrammi forza-tempo;

Guida ai Programmi 2010 - 2011


Calcolo - Gestito Nuovo Archivio per Isolatori di tipo “Friction Pendulum” ed introdotta la relativa Analisi Dinamica Modale della struttura isolata. - Inserite fasi di controllo richieste dalla normativa: controllo coerenza del fattore di struttura scelto con lo schema sismoresistente effettivo; controllo delle percentuali di ripartizione dei taglianti sismici tra telai e pareti; verifica del rapporto tra rigidezza complessiva degli elementi dichiarati secondari e la struttura sismoresistente; controllo della regolarità strutturale. - Introdotto il calcolo totalmente automatico del Carico da Vento e del Carico da Neve secondo i parametri della NTC2008. - Introdotto il calcolo delle tamponature e dei parapetti per forze statiche e/o sismiche ortogonali. Varie - Fase di Stampa per le Bitmap catturate in qualsiasi procedura. - Introdotta la Trave prefabbricata “generica” come nuovo elemento strutturale “nativo” con: a) Calcolo dei pesi di Fase 1 e 2; c) Calcolo struttura in fase 1 con cerniere sulle travi prefabbricate; d)Verifica delle travi in fase 1 e 2 con inviluppo delle combinazioni; e) Disegno ferri specifico per le travi prefabbricate; f) Gerarchia delle resistenze modificata per tenere in conto delle aste prefabbricate. -Nuove tipologie di Unioni Metalliche. a) Colonna-Plinto inclinato; b) Colonna-Trave: Flangiato su Ala; c) Colonna-Trave: Saldato su Ala; d) Trave flangiata su elemento c.a. -Velocizzata la fase di visualizzazione nei particolari dei nodi. -Inserita l’analisi dei carichi per le tamponature e gestita la stampa.

Strutturale

CDS Win 2011 Edition

Unione metallica trave inclinata flangiata su pilastro

Unione metallica trave passante flangiata su pilastro

Travi prefabbricate: particolare dei puntelli della trave

Guida ai Programmi 2010 - 2011

31


CDMa Win

Strutturale

®

2011 Edition

Calcolo di strutture in Muratura

Inserimento architravi, piedritti, sottofinestre *

*

Dati tecnici

TM

Designed for TM Windows XP

Designed for Windows TM

Designed for Windows

TM

Designed for TM Windows 7

Linux NOME DEL PROGRAMMA CDMa Win Calcolo di Strutture in Muratura PREZZO Per il listino aggiornato consultare il sito www.stsweb.it oppure contattare direttamente la STS INSTALLAZIONE Il programma viene fornito su DVD con chiave di protezione hardware REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE DI BASE - Pc con processore Intel® o AMD® - 512 Mb Ram /100 Mb liberi su HD - Microsoft Windows XP/2008/Vista/7/Mac* ASSISTENZA TECNICA & AGGIORNAMENTI È previsto un contratto di Assistenza Tecnica comprensivo di Aggiornamenti Annuali, per ulteriori informazioni rivolgersi alla STS telefonando ai seguenti numeri: 095/7252559 - 095/7254855 - 051/6334066. Server 2008

VistaTM

* Tramite virtualizzazione con VirtualBox®, VMWare® e Parallels®

32

CDMa (Computer Design of Masonries) è finalizzato all’analisi di strutture in muratura, di qualunque forma e tipologia costruttiva in zona sismica e non. Il programma consente di fornire graficamente sia la geometria strutturale, sia la tipologia e la distribuzione dei carichi. La modellazione della struttura consente una totale libertà nella definizione degli spessori, dei materiali e nel posizionamento e dimensionamento di aperture. In particolare è possibile tenere conto di: - irregolarità geometriche in pianta e in elevazione;

Guida ai Programmi 2010 - 2011


- presenza di materiali “muratura” differenti; - presenza di aste e telai in cemento armato, acciaio o legno; - presenza di cordoli sopra i setti in muratura; - presenza di architravi in acciaio o c.a. sopra i fori; - coperture inclinate; - tiranti e cavi di precompressione - reti metalliche e in Frp; - sistema brevettato CAM; - volte in muratura; - cerchiature dei fori; - murature armate. È possibile progettare l’adeguamento sismico utilizzando sistemi di controventamento in acciaio, in calcestruzzo armato o tramite dissipatori sismici. È inoltre supportata l’analisi sismica statica o dinamica modale sia in presenza che in assenza di solai rigidi. CDMa permette di effettuare da uno stesso input la generazione di due diversi modelli di calcolo: - un primo modello schematizza i muri con elementi bidimensionali rettangolari rappresentativi di stati tensionali di sola membrana con deformabilità nel proprio piano, a lastra quindi, di tipo tagliante, estensionale e flessionale; - un secondo modello detto a "telaio equivalente", schematizza i maschi e le fasce di piano con elementi finiti di tipo beam a due nodi ed offset rigidi per modellare i pannelli di nodo maschio-fascia di piano. Il calcolo esteso comprende la verifica dei singoli maschi murari per i carichi verticali e per quelli orizzontali. Per la verifica statica viene effettuato il calcolo della Guida ai Programmi 2010 - 2011

Strutturale

CDMa Win 2011 Edition

Inserimento tirantatura

inserimento cerchiature in vista fotorealistica

Inserimento rinforzi

33


Strutturale

CDMa Win 2011 Edition

Inserimento carichi tipo “Volta”

Colormap di taglianti agenti sui maschi murari

Spettro ADSR e verifica domanda analisi non lineare statica PUSHOVER

34

snellezza dei singoli muri e delle eccentricità geometriche e di azione dei carichi, e quindi quello del coefficiente di riduzione e della tensione media di calcolo. È tenuta anche in conto l’azione del vento, applicata sui soli muri esterni e della spinta di un eventuale terrapieno. In zona sismica viene inoltre effettuata la verifica a sisma ortogonale. I muri non collegati all’impalcato rigido (eventualmente assente) vengono verificati isolatamente, ciascuno in funzione del carico portato. Nella fase di visualizzazione dei risultati sono presenti delle procedure grafiche che permettono di avere il controllo sulle modalità di collasso dei singoli maschi murari ed i valori dei vari meccanismi resistenti previsti dalla nuova normativa. Inoltre vengono visualizzate anche le verifiche delle eventuali travi di collegamento in muratura che si ritengono essere resistenti a flessione e taglio. ANALISI PUSH-OVER Permette sia una più realistica valutazione della capacità di resistere della struttura in muratura semplice nella situazione di fatto in cui si trova prima degli interventi di adeguamento, sia la determinazione della reale capacità raggiunta attraverso gli interventi di adeguamento. Tali interventi risultano poi essere molto più “leggeri” e razionali rispetto a quelli che vengono a determinarsi attraverso l’uso delle analisi sismiche lineari. Nel calcolo Push-Over il

Guida ai Programmi 2010 - 2011


modello generato è con maschi murari ad aste, aderente fedelmente alla formulazione denominata SAM (Magenes e Calvi-1996) [1]. L’originaria formulazione bidimensionale del metodo è stata estesa in CDMa al caso tridimensionale. In tale tipo di analisi, gli elementi murari (sia maschi che architravi) sono modellati come elementi beam a due nodi elastoplastici a plasticità concentrata deformabili sia a flessione che a taglio e con controllo dello spostamento ultimo. Sia il calcolo delle resistenze ultime che degli spostamenti ultimi sono conformi alla nuova normativa sismica. Sono presi in considerazioni sia i modi di collasso flessionale che a taglio con i rispettivi valori di spostamenti ultimi previsti dalla normativa sismica. I valori della resistenza ultima, sia dei maschi che delle architravi, sono calcolati tenendo in conto la presenza di eventuali provvedimenti di rinforzo (quali tiranti passivi e attivi, cordoli in c.a, etc..). La verifica è di tipo globale e viene effettuata confrontando, sulla Curva di Capacità, la capacità di spostamento della struttura con la domanda. Vengono inoltre calcolati i valori della PGA limite per i vari livelli di prestazione richiesti dalla Normativa. [1] Metodi semplificati per l'analisi sismica non lineare di edifici in muratura G. Magenes, D. Bolognini, C. Braggio (Monografia INGV).

Guida ai Programmi 2010 - 2011

Strutturale

CDMa Win 2011 Edition

Visualizzazione risultati Push-Over

Meccanismo di collasso di una struttura mista muratura – calcestruzzo armato

Esecutivo di una parete in muratura armata

35


CDGs Win 2011 Edition Calcolo Portanza delle Fondazioni

Strutturale

®

Calcolo Portanza delle Fondazioni

Input geotecnico integrato nell’input impalcati CDG Win è un programma per il * * calcolo geotecnico di strutture di fondazione sia superficiali (plinti e Linux travi Winkler) che profonde (pali NOME DEL PROGRAMMA singoli e palificate), che permette di CDGs Win Calcolo Portanza delle Fondazioni PREZZO calcolare la capacità portante, le Per il listino aggiornato consultare il sito www.stsweb.it oppure tensioni indotte nel terreno, i contattare direttamente la STS cedimenti elastici e di consolidaINSTALLAZIONE zione. L’input geometrico della Il programma viene fornito su DVD con chiave di protezione struttura di fondazione si effettua hardware REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE DI BASE sfruttando tutte le potenzialità - Pc con processore Intel® o AMD® dell’input per impalcati di CDS. - 512 Mb Ram /100 Mb liberi su HD Il calcolo geotecnico, conforme - Microsoft Windows XP/2008/Vista/7/Mac* alle NTC 2008, può effettuarsi con ASSISTENZA TECNICA & AGGIORNAMENTI È previsto un contratto di Assistenza Tecnica comprensivo di entrambi gli approcci (tipo 1 o 2) Aggiornamenti Annuali, per ulteriori informazioni rivolgersi alla previsti dalla Norma. STS telefonando ai seguenti numeri: La release 2010 implementa il 095/7252559 - 095/7254855 - 051/6334066. calcolo della portanza e dei * Tramite virtualizzazione con VirtualBox®, VMWare® e Parallels®

Dati tecnici

36

TM

Designed for TM Windows XP

Designed for Windows TM

Server 2008

Designed for Windows

VistaTM

TM

Designed for TM Windows 7

Guida ai Programmi 2010 - 2011


cedimenti (elastici e di consolidazione) anche delle platee di forma qualsiasi. La versione Light, fornita gratuitamente con il CDS Win, comprende Plinti diretti e travi Winkler non riunificate, calcolate con metodo “Classico’. Il modulo per il calcolo non lineare della portanza dell’intera fondazione consente di sfruttare appieno tutte le risorse plastiche del terreno portando a verifica anche situazioni non verificate usando un calcolo di tipo “Classico”. È anche possibile effettuare il calcolo di fondazioni compensate. Il programma è dotato di una potente procedura di visualizzazione dei risultati che riporta in forma grafica gli andamenti di varie grandezze mediante colorazione degli elementi strutturali, mappe a colori o diagrammi. Per le fondazioni superficiali, per esempio, vengono rappresentate Carico Limite e Coefficienti di Sicurezza. Analogamente, per le fondazioni su pali è possibile ottenere informazioni su: Carico Limite Punta, Carico Limite Laterale, Carico negativo e Flag di Verifica. Ricorrendo alla tecnica delle mappe a colori vengono rappresentati i cedimenti sia elastici che edometrici. Nel caso di calcolo non lineare è possibile ottenere anche la ColorMap delle plasticizzazioni nel terreno associate ad un certo moltiplicarore di collasso. Si può infine richiedere la graficizzazione o il tabulato numerico di tensioni e cedimenti sia elastici che di consolidazione.

Strutturale

CDGs Win 2011 Edition

ColorMap dei cedimenti elastici di una fondazione mista.

Calcolo NON lineare Portanza: Platee, Travi e Plinti. Moltiplicatore di collasso e ColorMap plasticizzazioni.

Colormap in multifinestra cedimenti superficiali e tensioni lungo la verticale

Guida ai Programmi 2010 - 2011

37


2011 Edition CDP Win Calcolo e disegno Plinti ZATTERA PLINTO N.ro 12 A QUOTA 0 metri

ZATTERA PLINTO N.ro 4 A QUOTA 0 metri

ZATTERA PLINTO N.ro 19 A QUOTA 0 metri

SEZIONE PLINTO

SEZIONE DIR. X 20 60 20 65 5 5 5 5

29 Pos.5: 6x4 Ø8

10

Lto t=

362 255

Lto t=

Ltot = 1600 395

395

Ltot = 168 158 10 Pos.13: 4 Ø20

ZATTERA PLINTO N.ro 1 A QUOTA 0 metri

PALI PLINTO N.ro 1 A QUOTA 0 metri

N.B.: NEL PLINTO VANNO INSERITE 2 STAFFE DEL PILASTRO 19 A QUOTA 0 mt 395 Pos.8: 4 Ø8

6 Fi 12 Rst=17cm Lst=114cm

SEZIONE DIR. X

32

147

244 Ltot = 632

75

10

75

Pos. 5: 9 Ø8

Ltot = 640 235

36

100

36

20 40

75

75

80

5

BICCHIERE PLINTO N.ro 4 A QUOTA 0 metri

Pos.5: 7 Ø8

20

SEZIONE IN DIREZIONE Y

PIANTA PLINTO 25 40 40 25

50

40 25

SEZIONE DIR. Y 80

Y 150

5

5 20

25 40

1520 60 2015 5 5 5 5

350

5 60

2 F 10 (pos.3)

60 120

240

20 40

20

Pos.6: 7 Ø8 75

6 Fi 12 Rst=17cm Lst=114cm

10 55 114

235

10

F 10 / 20

STAFFE ORIZZONTALI

35 Pos. 6: 9 Ø8

10

346 Ltot = 356

Pos. 2: 9 Ø12

2 F 10 (pos.2)

Y

10

10

10 236 Ltot = 256 Pos.1: 2x2 Ø14

120 1 F 10(pos.4)

75

148

344 Ltot = 809

5

235 Ltot = 640

Ltot = 256 236 Pos.2: 2x2 Ø14

240

114

Ø12/30 246

X

1000

X

35

ARMATURE DI BASE

992 6 Fi 12 Ltot=1060

10

100

Ø12/34 346

F 10/20

ARMATURE DI BASE

20 250

Sez. Y-Y

F 10 / 20

100 20

Sez. X-X

1 F 10(pos.1)

5 20

150

Staffe Fi 8/30 1000

150

100

20

60 80

80

PIANTA DEL PLINTO

23

250

235

5

10

80 60

50

1520 60 2015 5 5 5 5

150

55 10

Pos.8:4 Ø20

N.B.: NEL PLINTO VANNO INSERITE 2 STAFFE DEL PILASTRO 15 A QUOTA 0 mt

SEZIONE IN DIREZIONE X

50

55

232 Ltot = 252 245 245 Pos.8: 4 Ø8

10

10

Ltot = 167 158

STAFFE ORIZZONTALI

RIPRESE PILASTRO

N.B.: NEL PLINTO VANNO INSERITE 2 STAFFE DEL PILASTRO 12 A QUOTA 0 mt

ZATTERA PLINTO N.ro 6 A QUOTA 0 metri

20

75

50 25

10

10 10

Ltot = 362 255 Pos.5:3x4 Ø8

75

Ltot = 250 80 Pos.8: 2 Ø8/120

10

75

80

75

20 60 20 65 5 5 5 5 65

395

250 Ltot = 270 Pos.1: 3x8 Ø14

Ltot = 1000 245

10

10

10

Ltot = 168 158

10

10

Ltot = 416 396 Pos.1: 3x5 Ø14

10 Pos.8: 4 Ø20

10

10

10 43

75

10

10

10

Ltot = 960 395

396 Ltot = 416 Pos.2: 3x5 Ø14

270 185

Lto t=

175

10

175

10

10

395

75

10

STAFFE ORIZZONTALI 10

RIPRESE PILASTRI

RIPRESE PILASTRO

REGGISTAFFE SUPERIORI

10

10

43

43

Ltot = 266 246 Pos.1: 2x2 Ø14

Pos.7: 2x2 Fi 14

43

55

185 Ltot = 270

10

43

43

Pos.2: 3x2 Ø14 310 Ltot = 330

STAFFE DI SOSPENSIONE

Pos.7: 376 2 Ø8 Ltot = 396

75

80 150

Lto

75

43

270 t = 185 Lto

Pos.6: 4 Ø8

Pos.2: 3x2 Ø14

t = 185 270

199 180

Ø1 4

t=

6x6

75

55

Pos .1:

Lto

185 270

10

10

10

10

43

10

55 55

75

t=

10 375

Ltot = 1120 375

STAFFE ORIZZONTALI

ARMATURE DI BASE

Pos.6: 8 Ø8 10

Pos.6: 11 Ø8

255 362

43

250

150

ARMATURE DI BASE

Lto

STAFFE ORIZZONTALI

200

150 ARMATURE DI BASE

150 43

246 Ltot = 266 Pos.2: 2x2 Ø14

Ltot = 270 185

STAFFE E PIEGATI VERTICALI

50

t= Lto

43

43

10 75

250

175

175

STAFFE ORIZZONTALI

10

25 50 150

130

25 50

29

ARMATURE DI BASE 10

10

10 75

50 25 150

50 18 8

25 50

Pos.4: 11 Ø8 Ltot = 520 75

Pos.1: 7 Ø14 Ltot = 395 375

10

Pos.4: 3x3 Ø8

PIANTA DEL PLINTO 50 50

SEZIONE DIR. Y60 80 80

PIANTA PLINTO 25 50 50 25

50 25

50 25

200

268

Ltot = 706 268

Pos.5: 8 Ø8

SEZIONE DIR. Y 80

50 25

50

30 20 60 20 30 5 5 5 5

50 80 50

50

25 50

PIANTA PLINTO

25 50

ARMATURE DI BASE

10

75

80

75

STAFFE E PIEGATI VERTICALI

10

245

PIANTA PLINTO

245

Ltot = 660 245

Ltot = 660 245

50

10

Ltot = 960 395 Pos.5: 11 Ø8

29 27 5 7

50

10

10

80

75

10

Pos.3: 6 Ø8

80

395

Ltot = 788 310 Pos.4: 3x3 Ø8

SEZIONE DIR. Y 60 80 80

PIANTA PLINTO

80

SEZIONE DEL PLINTO

80 60

65

310

75

10

75

80

375

Ltot = 920 375

50

ZATTERA PLINTO N.ro 15 A QUOTA 0 metri

ZATTERA PLINTO N.ro 11 A QUOTA 0 metri

SEZIONE DIR. X

80 60

130

245

SEZIONE DIR. X 20 60 20 5 5 5 5

130

0 20

Pos.7: 2x2 Fi 14

10

Ltot = 960 235 103 Ltot = 267 103

14

14

14

14

13

13 12

10 12

123 Ltot = 320 10 29

10

77

10 29

46

46

10 29

10

10

46

77

46

123 Ltot = 320

103 Ltot = 267 103

10 29

10

103 Ltot = 267 103

235

235

Lto t = 27 29 4 1

5

13

123 Ltot = 320

5

5

246

77

13

123 Ltot = 320

10 235 Pos.8: 4 Ø8

STAFFONI ORIZZONTALI

77

5

5

Ltot = 256 246 Pos. 1: 11 Ø12

12

12 13

12

12 13

Pos. 7: 1 Ø8

Ltot = 168 158

346 Ltot = 1194 246

103 Ltot = 267 103

2x 1 F 10 (pos.4)

13

13 12

2x 1 F 10 (pos.1) 12

346

Strutturale

®

N.B.: NEL PLINTO VANNO INSERITE 2 STAFFE DEL PILASTRO 1 A QUOTA 0 mt

6 Fi 12 Rst=17cm Lst=114cm 32

2x 2 F 10 (pos.2)

10 Pos.13: 4 Ø20

2x 2 F 10 (pos.3) RIPRESE PILASTRO

40

*

*

Dati tecnici

TM

Designed for TM Windows XP

Designed for Windows TM

Designed for Windows

TM

Designed for TM Windows 7

Linux NOME DEL PROGRAMMA CDP Win Calcolo e disegno Plinti PREZZO Per il listino aggiornato consultare il sito www.stsweb.it oppure contattare direttamente la STS INSTALLAZIONE Il programma viene fornito su DVD con chiave di protezione hardware REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE DI BASE - Pc con processore Intel® o AMD® - 512 Mb Ram /100 Mb liberi su HD - Microsoft Windows XP/2008/Vista/7/Mac* ASSISTENZA TECNICA & AGGIORNAMENTI È previsto un contratto di Assistenza Tecnica comprensivo di Aggiornamenti Annuali, per ulteriori informazioni rivolgersi alla STS telefonando ai seguenti numeri: 095/7252559 - 095/7254855 - 051/6334066. Server 2008

VistaTM

* Tramite virtualizzazione con VirtualBox®, VMWare® e Parallels®

38

CDP Win è un programma per il calcolo ed il disegno degli esecutivi di plinti di fondazione diretti e su pali. L'input grafico si avvale dello stesso ambiente CAD, con doppio motore grafico (WinCAD / OpenGL), presente in CDS. Comode funzioni di puntamento a video degli elementi strutturali, appositamente studiate, consentono un rapido e corretto inserimento dei dati. I plinti possono avere forma t r i a n g o l a re , p e n t a g o n a l e , esagonale o rettangolare, con un numero di pali per ciascun plinto da uno a nove. I plinti diretti sono di forma rettangolare, con o senza rastremazione. Sono previsti

Guida ai Programmi 2010 - 2011


eventuali innesti a bicchiere per l’inserimento di pilastri prefabbricati. È possibile calcolare plinti zoppi o con posizione eccentrica del pilastro. Poiché CDS Win e CDP Win condividono la stessa base di dati, eventuali plinti presenti nella struttura vengono automaticamente considerati nel modello tramite molle di opportuna rigidezza. Per i plinti su pali viene calcolata la portanza del singolo palo con una teoria a scelta tra nove disponibili, e ne viene considerata la riduzione per i pali ravvicinati. Il calcolo delle sollecitazioni sui pali viene effettuato agli elementi finiti. CDP Win implementa compiutamente la NTC 2008. Il disegno degli elaborati grafici è governato da una serie di parametri definibili dall’utente. È comunque possibile modificare gli esecutivi con la manipolazione interattiva delle armature. In particolare l’esecutivo del palo vanta un avanzato modulo di manipolazione delle armature che permette la comparazione in tempo reale delle aree di armatura di calcolo e disegno. Vengono forniti in uscita i tabulati di stampa comprendenti la relazione di calcolo, i dati di input, gli scarichi in fondazione, le sollecitazioni e i risultati delle verifiche. Il programma è infine corredato da una procedura di assemblaggio automatico delle tavole e di plottaggio diretto. Guida ai Programmi 2010 - 2011

Strutturale

CDP Win 2011 Edition

Capannone in acciaio su plinti

Archivio plinti

Input dei plinti

39


2011 Edition CDF Win Calcolo e disegno Solai 1280 30

520 31

370

30 Ø6 /25

11

12

319 25

12

16

120 13

Staffa fi 8

5

12

12

115 1Ø10 L=140

147 185

115 1Ø10 L=140

1Ø10 L=100 75

12

Travetto pref.tipo 1

12 4

1 fi 12

30

5

30

12

147 185

1Ø10 L=100 12 75

3 fi 10

Staffa fi 8 3 fi 10

9

10 30

30

1020

110

30

1020

25

400 1Ø10 L=1097

12

69 1Ø10 L=102

1 fi 12

4

15 30

16

75

16

15

SOLAIO 2 QUOTA 1

15

1Ø 14 L= 5 343 28

30 14

25

H=21cm - RIPART. Ø6/45

510

25

16

4

12

3

lastra pref.tipo 1

30

30

12

16

IPA RT.

12 1Ø14 L=198 120

12

370

-R

15

69 1Ø10 L=103

16

SOLAIO 3 QUOTA 1

12

75

30

31 4 Ltot = 59

4 16

H= 21c m

15 30 15

270

Ø6/30

16

2

30

1

30

16

30

5

25

6

25

H=21cm - RIPART. Ø6/25

25

148

7

25

H=21cm - RIPART. Ø6/25

25

8

25

H=21cm - RIPART. Ø6/50

25

126

300 1Ø14 L=635

129

13

12

420

Travetto pref.tipo 1

1 fi 12

4

4

1Ø10 L=123 89

5

Staffa fi 8

1 fi 12 5

3 fi 10

Staffa fi 8 3 fi 10

30

3 fi 10

4

12

Staffa fi 8

148 1Ø14 L=572 199

Travetto pref.tipo 1

1 fi 12 5

209

1Ø10 L=158 69 89

69

16

206

1Ø10 L=652 550 Travetto pref.tipo 1

16

148 2Ø14 L=181

12

12

16

12

16

SOLAIO 1 QUOTA 1

420

1Ø10 L=273

30

Strutturale

®

1 30

2 520

3

30

270

30

4 370

30

1280

PIANTA SOLAI QUOTA m: 3.20 *

*

Dati tecnici

TM

Designed for TM Windows XP

Designed for Windows TM

Designed for Windows

TM

Designed for TM Windows 7

Linux NOME DEL PROGRAMMA CDF Win Calcolo e disegno solai PREZZO Per il listino aggiornato consultare il sito www.stsweb.it oppure contattare direttamente la STS INSTALLAZIONE Il programma viene fornito su DVD con chiave di protezione hardware REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE DI BASE - Pc con processore Intel® o AMD® - 512 Mb Ram /100 Mb liberi su HD - Microsoft Windows XP/2008/Vista/7/Mac* ASSISTENZA TECNICA & AGGIORNAMENTI È previsto un contratto di Assistenza Tecnica comprensivo di Aggiornamenti Annuali, per ulteriori informazioni rivolgersi alla STS telefonando ai seguenti numeri: 095/7252559 - 095/7254855 - 051/6334066. Server 2008

VistaTM

* Tramite virtualizzazione con VirtualBox®, VMWare® e Parallels®

40

CDF Win è un programma per il calcolo ed il disegno di solai in latero cemento gettati in opera, a traliccio prefabbricato, a lastra prefabbricata (tipo bausta) o a travetti precompressi soggetti a carichi di vario tipo. L’input grafico si avvale di un CAD appositamente realizzato e dotato di sofisticate funzioni di puntamento diretto a video degli elementi strutturali (appoggi, campate, carichi distribuiti, forze e coppie concentrate, etc...) che consentono un rapido inserimento ed un agevole controllo dei dati forniti. Le campate appartenenti ad un singolo solaio possono avere

Guida ai Programmi 2010 - 2011


sezioni diverse, in forma, dimensione e tipologia, campata per campata, ed essere anche comunque inclinate. La fase di input manuale può essere tralasciata nel caso di collegamento con il CDS Win che provvede, in tal caso, alla generazione automatica dei dati di input. Il calcolo viene condotto con analisi agli elementi finiti. I carichi distribuiti possono anche essere parziali e trapezoidali. Le verifiche sono condotte secondo il metodo degli stati limite. Nel caso di Archivio travetti travetti o lastre prefabbricate vengono anche eseguite le verifiche di autoportanza. Il modulo di visualizzazione dei risultati tramite mappe a colori e la gestione multifinestra, consentono di effettuare un controllo comparato dei risultati del calcolo. Il disegno dei ferri può essere personalizzato sia Archivio lastre prefabbricate Archivio travetti prefabbricati tramite parametri che mediante funzioni grafiche dedicate, che permettono un immediato controllo dei diagrammi delle sollecitazioni resistenti ed agenti. Viene realizzato in automatico anche il disegno ferri dei solai inclinati e delle scale con il particolare del gradino. Il programma, in sinergia con CDS Win, produce in automatico la pianta di carpenteria completa di esecutivo dei ferri dei solai. Anche in CDS Win è stata implementata la tecnologia “WinCAD Inside” che Deformate e diagrammi consente la personalizzazione grafica degli esecutivi.

Guida ai Programmi 2010 - 2011

41

Strutturale

CDF Win 2011 Edition


ACR Win

Contabilità Tecnica

®

2011 Edition

Computo Contabilità Capitolati Gantt

a. tamp

lla s 2011computo nertenze. ità. À T I e l de OV abil avv

N dei dati ioni ed tro cont a. iz is zz ento m rescr icure i e Reg asfer itoli con p Libretto n Costi S o. r t : i t ap tipl e co uto, tola Capi estione C in Comp e contabil EDO mul G n te R / o o i O z N a D u to i UN to sit imen Inser enziamen funzione d t o a P Nuov

Finestra di Progetto *

Dati tecnici

TM

Designed for TM Windows XP

Designed for Windows TM

Designed for Windows

TM

Designed for TM Windows 7

STS *

Linux NOME DEL PROGRAMMA ACR Win Computo, Contabilità LL.PP., Analisi Prezzi, Capitolati PREZZO Per il listino aggiornato consultare il sito www.stsweb.it oppure contattare direttamente la STS - ACR Pocket Gratuito INSTALLAZIONE Il programma viene fornito su DVD con chiave di protezione hardware REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE DI BASE - Pc con processore Intel® o AMD® - 512 Mb Ram /100 Mb liberi su HD - Microsoft Windows XP/2008/Vista/7/Mac* ASSISTENZA TECNICA & AGGIORNAMENTI È previsto un contratto di Assistenza Tecnica comprensivo di Aggiornamenti Annuali, per ulteriori informazioni rivolgersi alla STS telefonando ai seguenti numeri: 095/7252559 - 095/7254855 - 051/6334066. Server 2008

VistaTM

ACR ACR Win Win

®

Computo Metrico - Contabilita' LL.PP. - Capitolati - Gantt Edition

2011

Software Tecnico Scientifico

®

S S

* Tramite virtualizzazione con VirtualBox®, VMWare® e Parallels®

42

Guida ai Programmi 2010 - 2011

www.stsweb.it


Il software ACR Win è un potente strumento per la stesura di tutti gli elaborati tecnico-economici relativi ad un progetto (computo, contabilità, capitolati, programma lavori, etc...), sia pubblico che privato. La redazione del computo metrico estimativo, dell'elenco prezzi, della contabilità dei lavori “a corpo” ed “a misura”, vengono effettuate nel pieno rispetto degli obblighi previsti dalle norme vigenti in materia, pur assicurando al tecnico la possibilità di intervenire e personalizzare gli elaborati economici redatti in automatico. L’elenco prezzi di progetto costituisce l’elaborato di partenza per la redazione del computo metrico. Le voci di un prezzario da trasferire in elenco possono essere scelte in maniera semplice e veloce grazie a potenti funzioni di ricerca per codice, testo, prezzo, categoria e gruppo di appartenenza. ACR Win consente, tramite ACR Explorer, di accedere direttamente all’archivio completo di gran parte dei prezzari italiani contenuti nel sito internet www.stsweb.it, per effettuare ricerche di articoli da importare nel progetto. La gestione dell'analisi prezzi è completamente integrata nella fase di progetto. Ciascuna analisi può contenere un numero illimitato di componenti. Per ogni analisi è possibile fissare il prezzo di applicazione e chiedere il ricalcolo automatico delle quantità di alcune componenti per pervenire al prezzo imposto, consentendo così al progettista di valutare immediatamente le molte alternative possibili. La stesura del computo metrico può essere fatta anche prescindendo dalla redazione dell'elenco prezzi del progetto.

Contabilità Tecnica

ACR Win 2011 Edition

Funzione di undo-redo multiplo

Analisi prezzi: divisione componenti per gruppo, gestione formule quantità

Download dei prezzari ufficiali regionali dal sito STS

Guida ai Programmi 2010 - 2011

43


Contabilità Tecnica

ACR Win 2011 Edition

Inserimento prescrizioni ed avvertenze nei capitoli del computo

Inserimento quantità: misura diretta da disegno vettoriale in formato DXF

Dettaglio Corpi d’Opera nel libretto misure

44

Con ACR Win è possibile calcolare i costi della sicurezza (divisi per costi diretti e costi speciali), nel rispetto del capo 4 dell’allegato XV del D.Lgs. 81/2008; il programma calcola automaticamente la percentuale di incidenza media e l'importo totale dei costi di sicurezza da inserire nel quadro economico. La composizione della tabella di incidenza della manodopera avviene in maniera automatica rileggendo tutte le voci contenute nel computo, comprese le analisi eventualmente presenti. ACR Win prevede, nella fase di input delle quantità, tre diverse modalità di inserimento: quantità totali, con formule senza fattori, con formule e fattori. L’inserimento delle quantità può avvenire anche misurando perimetri, aree, lunghezze, etc. direttamente da un disegno in formato vettoriale con l'ausilio di WinCAD (CAD tridimensionale prodotto e distribuito gratuitamente dalla STS). Con WinCAD è possibile inoltre allegare ad ogni registrazione un disegno esplicativo sia in formato vettoriale che raster, che può essere visualizzato e stampato a corredo dell’elaborato economico. La stesura di eventuali perizie di variante risulta particolarmente semplice. Un comando dedicato permette di creare in automatico la Perizia di Variante e la Perizia di Assestamento. La procedura per la redazione dei capitolati speciali d'appalto, consente di creare il proprio capitolato partendo da uno dei capitolati standard forniti gratuitamente a corredo del software. Tutti i capitolati speciali sono redatti in

Guida ai Programmi 2010 - 2011


formato RTF, al fine di poter essere personalizzati direttamente dall’utente, con qualsiasi programma di video scrittura (WinEditor, OpenOffice®, WinWord®, etc...), apportando modifiche alla formattazione, inserendo immagini, grafici, specifiche tecniche, etc... ACR Win consente, tramite il modulo STSWGantt, di redigere il programma lavori. Le categorie dei lavori, con importi e descrizioni, vengono lette automaticamente dal computo, lasciando al professionista solo l’onere di specificare l’inizio e la fine di ciascuna lavorazione. Due nuovi elaborati in formato RTF permettono di programmare, in fase di progetto, l’emissione dei SAL ed il Cronoprogramma delle singole lavorazioni. Il diagramma di Gantt ed il d i a g r a m m a d i P ro d u z i o n e mensile possono essere stampati direttamente (sfruttando il tread di stampa di WinCAD) o salvati come disegni vettoriali in formato DXF o DWG. Con ACR Pocket è infine possibile redigere il computo ed il libretto delle misure anche su Pocket PC con grande versatilità nell’interscambio di dati con ACR . Il modulo Contabilità LL.PP. consente di gestire in maniera semplice e sicura non solo la contabilità dei lavori eseguiti, ma anche di redigere in maniera automatica tutti i documenti necessari per un corretto svolgimento dell'attività di direzione lavori (sospensioni, ripresa, relazione di accompagnamento, avvisi ad opponendum, regolare esecuzione, inizio lavori, ultimazione lavori, verbale pesatura, etc...). L’utente dispone pertanto di modelli di circa

Programmazione lavori: importazione fasi lavorative dal computo metrico

Guida ai Programmi 2010 - 2011

Stampa elaborati in EXCEL®

Scambio dei dati con ACR Pocket

45

Contabilità Tecnica

ACR Win 2011 Edition


Contabilità Tecnica

ACR Win 2011 Edition CDS, CDP, CDMa calcolo di strutture in C.A., Acciaio, Murature

Computo dei ferri (sia come tondini che come profilati), del calcestruzzo e delle casseforme.

CDW, CDB calcolo opere di sostegno rigide o flessibili

Computo dei ferri, del calcestruzzo, delle casseforme, e dei profilati.

WinROAD Topografia & Progettazione Stradale

Computo estimativo per le categorie di lavoro gestite nelle sezioni tipo (scavi, riporti, pavimentazioni flessibili e semirigide, calcestruzzi, guardrail etc...).

Tabella dei computi generati in automatico dai software STS

Procedura di importazione automatica delle quantità dai software STS

Personalizzazione modelli di stampa con ACR Layout Designer

46

250 documenti personalizzabili in formato RTF. L’input nei libretti delle misure delle quantità da contabilizzare, avviene con le stesse modalità e con le stesse funzioni specifiche descritte precedentemente per il computo metrico. Tutti gli altri elaborati contabili (registro di contabilità, SAL, etc...) vengono redatti automaticamente a partire dai dati del libretto misure, in modo da ridurre al minimo la possibilità di errori. Tutte le fasi di input prevedono le funzioni di Annulla (Undo) e Ripristino (Redo) multilivello senza limiti sul numero di operazioni annullabili. Tutte le stampe possono essere indirizzate: su files Excel®, RTF, PDF, a video o su stampante. ACR Win si integra efficacemente con tutti i programmi prodotti dalla STS, creando una sinergia in grado di automatizzare la redazione del computo metrico (importando direttamente le quantità dai progetti redatti con altri software prodotti dalla STS quali ad es. CDS Win, CDP Win, per le strutture, CDB Win e CDW Win per la geotecnica, WinROAD per il progetto stradale). In particolare da WinSAFE D.Lgs.81/08 è possibile importare il computo analitico dei costi sicurezza. Il package ACR Win comprende (senza nessun costo aggiuntivo) tutti gli archivi inclusi nel DVD di installazione del software: i più diffusi prezzari in vigore in tutta Italia; analisi con 5.000 articoli suddivisi per tipologia; 20 modelli RTF di capitolati speciali d’appalto; circa 250 modelli RTF di verbali e documenti vari.

Guida ai Programmi 2010 - 2011


®

MaintPRO 2011 Edition

MaintPRO

Per la redazione del “piano di manutenzione” di un'opera, la STS, sempre pronta a soddisfare le esigenze dei progettisti, ha realizzato MaintPro. Il programma consente di redigere il piano per più opere contemporaneamente, scomponendo il singolo elemento del progetto (Edificio, strada, etc.) in uno o più corpi d’opera, ognuno dei quali comprende gli elementi manutentibili, raggruppati in unità funzionali. Con un unico input, si ha la possibilità di creare sia l'anagrafica dell’opera che l'indice dell'intero progetto. È possibile creare e stampare il diagramma di Gantt. Le stampe degli allegati, previste dal D.P.R.554/99 e dalle NTC 2008, componenti il piano di manutenzione sono realizzate in formato RTF e quindi facilmente gestibili con qualunque programma di video scrittura per windows.

Piani di Manutenzione art.40 del DPR 554/99, NTC 2008

Software Tecnico Scientifico S S

www.stsweb.it

®

Contabilità Tecnica

Piani di Manutenzione art.40 D.P.R.554/99 e NTC 2008

Archivio generale

Creazione automatica Piano Manutenzione dall’input * strutturale CDS Win

Dati tecnici

TM

Designed for TM Windows XP

Designed for Windows TM

Designed for Windows

*

TM

Designed for TM Windows

7 Vista Linux NOME DEL PROGRAMMA MaintPRO Piani di manutenzione PREZZO Per il listino aggiornato consultare il sito www.stsweb.it oppure contattare direttamente la STS INSTALLAZIONE Il programma viene fornito su DVD con chiave di protezione hardware REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE DI BASE - Pc con processore Intel® o AMD® - 512 Mb Ram /100 Mb liberi su HD - Microsoft Windows XP/2008/Vista/7/Mac* ASSISTENZA TECNICA & AGGIORNAMENTI È previsto un contratto di Assistenza Tecnica comprensivo di Aggiornamenti Annuali, per ulteriori informazioni rivolgersi alla STS telefonando ai seguenti numeri: 095/7252559 - 095/7254855 - 051/6334066. * Tramite virtualizzazione con VirtualBox®, VMWare® e Parallels®

Guida ai Programmi 2010 - 2011

Server 2008

TM

47


Contabilità Tecnica

WinSAFE Sicurezza nei Cantieri D.Lgs. 81/08 aggiornato al D.Lgs. 106/09

+ CADSAFE in omaggio

CAD parametrico per la realizzazione delle planimetrie di cantiere

Cost i sicu N Arch rezza in OVITÀ a i Gest vio anag utomatic 2011 Calc io ra o olo e verif ne Block fica defa da layou ult d t di C ica p -Not e e onte ggi: s per cia i respon ADSAFE sabi visua scun . li. lizza p zion rogetto. e sch ema stati co.

Planimetria di cantiere elaborata con CADSAFE *

Dati tecnici

TM

Designed for TM Windows XP

NOME DEL PROGRAMMA

Designed for Windows TM

Server 2008

Designed for Windows

VistaTM

TM

Designed for TM Windows 7

STS *

Linux

WinSAFE: Sicurezza nei Cantieri D.Lgs. 81/08 - 106/09 PREZZO Per il listino aggiornato consultare il sito www.stsweb.it oppure contattare direttamente la STS INSTALLAZIONE Il programma viene fornito su DVD con chiave di protezione hardware REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE DI BASE - Pc con processore Intel® o AMD® - 512 Mb Ram /100 Mb liberi su HD - Microsoft Windows XP/2008/Vista/7/Mac* ASSISTENZA TECNICA & AGGIORNAMENTI È previsto un contratto di Assistenza Tecnica comprensivo di Aggiornamenti Annuali, per ulteriori informazioni rivolgersi alla STS telefonando ai seguenti numeri: 095/7252559 - 095/7254855 - 051/6334066. * Tramite virtualizzazione con VirtualBox®, VMWare® e Parallels®

48

WinSAFE WinSAFE

®

Sicurezza nei Cantieri D.Lgs. 81/08 Edition

2011

Software Tecnico Scientifico

®

S S

Guida ai Programmi 2010 - 2011

www.stsweb.it


Il software WinSAFE rappresenta la naturale evoluzione, a seguito degli aggiornamenti normativi vigenti nel nostro Paese, dello strumento occorrente alla redazione automatica degli adempimenti per la sicurezza nei cantieri edili. Insieme al programma viene fornita la modulistica ed un archivio di schede di sicurezza. Il software permette di effettuare la valutazione del rischio, il calcolo degli uomini-giorno, l’importazione automatica delle fasi operative a partire da un progetto effettuato con ACR Win. Dal computo metrico WinSAFE ricava automaticamente la lista delle attività lavorative del cantiere e la gestione analitica costi sicurezza diretti e speciali. Il computo degli oneri della sicurezza può essere esportato su ACR Win. Viene inoltre effettuata la valutazione del rumore, ai sensi dell’art.187 e successivi del D.Lgs.81/2008 e la valutazione del livello di esposizione alle vibrazioni mano-braccio e corpo effettuata in base all’art.199 dello stesso decreto. Il piano, una volta redatto, viene compilato, con una tecnologia esclusiva STS per la personalizzazione dei modelli di stampa basata su standard in formato RTF, per una successiva elaborazione con i più comuni word processors presenti sul mercato. In aggiunta al software WinSAFE è disponibile il CADSAFE, un modulo CAD a gestione parametrica che consente un input grafico interattivo in base ai dati di progetto inseriti e la conseguente progettazione degli insediamenti planimetrici di cantiere. Infine è possibile effettuare il calcolo di verifica di ponteggi a tubi e giunti ed a telai prefabbricati con restituzione grafica e successiva composizione su un layout preesistente in ambiente CADSAFE.

Contabilità Tecnica

WinSAFE 2011 Edition

Diagramma degli indici di valutazione del rischio

Diagramma di Gantt

Calcolo ponteggi a telai prefabbricati ed a tubi e giunti

Guida ai Programmi 2010 - 2011

49


Contabilità Tecnica

WinCANT Gestione Costi di Cantiere Gestione Costi di Cantiere

Inserimento rapportino

Inserimento materiali *

Dati tecnici

TM

Designed for TM Windows XP

Designed for Windows TM

Designed for Windows

*

TM

Designed for TM Windows 7

Linux NOME DEL PROGRAMMA WinCANT Gestione Costi di Cantiere PREZZO Per il listino aggiornato consultare il sito www.stsweb.it oppure contattare direttamente la STS INSTALLAZIONE Il programma viene fornito su DVD con chiave di protezione hardware REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE DI BASE - Pc con processore Intel® o AMD® - 512 Mb Ram /100 Mb liberi su HD - Microsoft Windows XP/2008/Vista/7/Mac* ASSISTENZA TECNICA & AGGIORNAMENTI È previsto un contratto di Assistenza Tecnica comprensivo di Aggiornamenti Annuali, per ulteriori informazioni rivolgersi alla STS telefonando ai seguenti numeri: 095/7252559 - 095/7254855 - 051/6334066. * Tramite virtualizzazione con VirtualBox®, VMWare® e Parallels®

50

Server 2008

VistaTM

Per la soluzione delle problematiche gestionali relative ai costi di cantiere, la STS ha sviluppato WinCANT (Gestione Costi di Cantiere). Le videate e le funzionalità di ricerca, modifica, visualizzazione e cancellazione sono del tutto simili a quelle utilizzate in altri software STS quali ACR Win (Computo, Contabilità LL.PP.), in modo da ridurre al minimo i tempi di apprendimento. Il programma è dotato di un modulo per la pianificazione dei tempi di lavorazione che, tramite l’inserimento delle date iniziali e finali delle lavorazioni, consente di generare automaticamente il diagramma di Gantt. Sarà così possibile tenere aggiornato lo sviluppo delle fasi di lavoro del cantiere ed ottenere periodicamente i risultati di tutte le risorse utilizzate. L’interfacciamento con il software di contabilità ACR Win rende flessibili le interrogazioni, che risultano pertanto sempre aggiornate rispetto ai SAL, ottenendo così un preciso confronto tra costi e ricavi. È possibile ottenere varie tipologie di stampe, sia a video che su carta, di facile e immediata consultazione, utilizzando i diversi tipi di filtro a disposizione; tali stampe possono essere esportate in formato Excel e RTF. NOVITÀ: gestione forniture e qualità fornitori.

Guida ai Programmi 2010 - 2011


CTM Win Calcolo Tabelle Millesimali ®

Per la risoluzione della frequente problematica delle Tabelle Millesimali, la STS ha messo a punto il software CTM W i n ( C a l c o l o Ta b e l l e Millesimali). Il programma, di concezione molto moderna, permette la gestione dei parametri che più comunemente si incontrano nel calcolo delle tabelle millesimali, quali: parti comuni a più palazzine, più corpi scala (fino a 21) per ogni palazzina pluripiano, otto diversi coefficienti di qualità, calcolo millesimale in base ai volumi o alle superfici (a scelta dell’utente), calcolo dei millesimi di riscaldamento (con esclusione totale o parziale di una o più palazzine) in funzione del volume, delle superfici radianti o del 50% di entrambi (a scelta dell’utente). La versatilità e facilità d’uso del programma permettono di minimizzare i tempi di input dei dati. Il programma si avvale inoltre del modulo WinCAD (CAD tridimensionale Freeware sviluppato dalla STS) per leggere le misure delle superfici direttamente dai disegni delle unità immobiliari. WinCAD consente inoltre l’import sia di disegni vettoriali (tramite file DXF) che raster (sia da file che direttamente da scanner). È possibile effettuare il calcolo delle terrazze e la ripartizione delle spese condominiali.

Contabilità Tecnica

Calcolo Tabelle Millesimali

Input coefficienti

Importazione di una planimetria DXF da WinCAD *

Dati tecnici

TM

Designed for TM Windows XP

Designed for Windows TM

Designed for Windows

*

TM

Designed for TM Windows

7 Vista Linux NOME DEL PROGRAMMA CTM Win Calcolo Tabelle Millesimali PREZZO Per il listino aggiornato consultare il sito www.stsweb.it oppure contattare direttamente la STS INSTALLAZIONE Il programma viene fornito su DVD con chiave di protezione hardware REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE DI BASE - Pc con processore Intel® o AMD® - 512 Mb Ram /100 Mb liberi su HD - Microsoft Windows XP/2008/Vista/7/Mac* ASSISTENZA TECNICA & AGGIORNAMENTI È previsto un contratto di Assistenza Tecnica comprensivo di Aggiornamenti Annuali, per ulteriori informazioni rivolgersi alla STS telefonando ai seguenti numeri: 095/7252559 - 095/7254855 - 051/6334066. * Tramite virtualizzazione con VirtualBox®, VMWare® e Parallels®

Guida ai Programmi 2010 - 2011

Server 2008

TM

51


CDW Win

Geotecnica

®

Calcolo MURI di SOSTEGNO

Scelta della tipologia del muro *

*

Dati tecnici

TM

Designed for TM Windows XP

Designed for Windows TM

Designed for Windows

TM

Designed for TM Windows 7

Linux NOME DEL PROGRAMMA CDW Win Calcolo e Disegno Muri di Sostegno PREZZO Per il listino aggiornato consultare il sito www.stsweb.it oppure contattare direttamente la STS INSTALLAZIONE Il programma viene fornito su DVD con chiave di protezione hardware REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE DI BASE - Pc con processore Intel® o AMD® - 512 Mb Ram /100 Mb liberi su HD - Microsoft Windows XP/2008/Vista/7/Mac* ASSISTENZA TECNICA & AGGIORNAMENTI È previsto un contratto di Assistenza Tecnica comprensivo di Aggiornamenti Annuali, per ulteriori informazioni rivolgersi alla STS telefonando ai seguenti numeri: 095/7252559 - 095/7254855 - 051/6334066. Server 2008

VistaTM

* Tramite virtualizzazione con VirtualBox®, VMWare® e Parallels®

52

CDW Win è un programma per il calcolo delle opere di sostegno rigide di più frequente impiego, aventi le seguenti caratteristiche: - muri in c.a. a mensola; - muri in c.a. a contrafforti; - muri in c.a. debolmente armati; - muri a gravità a profilo retto o con gradoni; - fondazione diretta con eventuale dente; - fondazione su pali o micropali; - presenza di uno o più tiranti attivi o passivi. Il terreno può avere profilo spezzato con sovraccarichi distribuiti o concentrati e può

Guida ai Programmi 2010 - 2011


essere costituito da più strati con caratteristiche differenziate a profilo poligonale con eventuale presenza di falda. La determinazione della spinta delle terre viene effettuata sulla base della teoria di Coulumb secondo l'estensione di MullerBreslau e Mononobe-Okabe. CDW Win è dotato di un innovativo sistema di interfacciamento con WinCAD che permette di personalizzare l’output del muro aggiungendo specifiche tecniche e/o grafiche. Tanto durante l’input che in output, potenti procedure permettono di creare immagini bitmap, file DXF o di stampare alla scala desiderata. Il CDW Win permette di effettuare le verifiche strutturali secondo la NTC 2008. Ogni muro può essere calcolato secondo più combinazioni di carico. Sono presenti, inoltre, funzioni di UNDO/REDO in tutte le fasi del programma. Qualunque situazione precedente può quindi essere agevolmente ripristinata. CDW Win fornisce in output esecutivi cantierabili, crea il computo di tutti gli elementi costituenti l'opera ed esporta queste quantità direttamente in ACR Win (in omaggio, in versione JUNIOR LIGHT, ai possessori di CDW Win). Il pacchetto è completamente integrato con il programma CDD Win per il calcolo della stabilità del pendio su cui insiste il muro stesso ed è collegato con il programma WinROAD per la progettazione stradale.

Geotecnica

CDW Win

Interfacciamento dinamico con WinCAD

Manipolazione interattiva delle armature di un muro a contrafforti esterni su pali

Stampa relazione di calcolo in formato RTF nativo

Guida ai Programmi 2010 - 2011

53


Geotecnica

®

CDB Win Calcolo e Verifica PARATIE

Definizione della Paratia *

*

Dati tecnici

TM

Designed for TM Windows XP

Designed for Windows TM

Designed for Windows

TM

Designed for TM Windows 7

Linux NOME DEL PROGRAMMA CDB Win Calcolo e Verifica Paratie PREZZO Per il listino aggiornato consultare il sito www.stsweb.it oppure contattare direttamente la STS INSTALLAZIONE Il programma viene fornito su DVD con chiave di protezione hardware REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE DI BASE - Pc con processore Intel® o AMD® - 512 Mb Ram /100 Mb liberi su HD - Microsoft Windows XP/2008/Vista/7/Mac* ASSISTENZA TECNICA & AGGIORNAMENTI È previsto un contratto di Assistenza Tecnica comprensivo di Aggiornamenti Annuali, per ulteriori informazioni rivolgersi alla STS telefonando ai seguenti numeri: 095/7252559 - 095/7254855 - 051/6334066. Server 2008

VistaTM

* Tramite virtualizzazione con VirtualBox®, VMWare® e Parallels®

54

CDB Win è un programma per il calcolo e la verifica di paratie e diaframmi flessibili, anche multitirantati, in terreni coerenti e/o incoerenti. Sono previste varie tipologie di paratie: setti a sezione rettangolare e pali in c.a., berlinesi, profili metallici con sezioni di varie forme (IPE, tubo tondo, etc...). La stratigrafia del terreno può comprendere sino a 30 strati con diverse caratteristiche geotecniche, anche in presenza di falda. Il terrapieno può essere assoggettato ad azioni distribuite e concentrate, a distanza variabile dalla paratia, la cui ripartizione avviene secondo il metodo di

Guida ai Programmi 2010 - 2011


Boussinesq. Per paratie tirantate è possibile effettuare il calcolo per successive fasi di scavo, con pretensione dei tiranti ed inserimento dei carichi nel tempo. Il calcolo della paratia è effettuato secondo una analisi non lineare con verifica agli stati limite. Il disegno esecutivo è comprensivo dei cordoli di collegamento in calcestruzzo e/o in acciaio. È possibile inoltre eseguire l’analisi di sensitività all’infissione ed il calcolo del moltiplicatore dei carichi a collasso. CDB Win è dotato di un innovativo sistema di interfacciamento con WinCAD che permette di personalizzare l’input e l'output della paratia aggiungendo specifiche tecniche e/o grafiche a piacere dell'utente. Un'altra caratteristica di rilievo è rappresentata dalle funzioni di UNDO/REDO presenti in tutte le fasi del programma. Qualunque situazione può quindi essere ripristinata senza dovere reinserire tutti i dati. CDB Win, inoltre, crea in automatico il computo di tutti gli elementi costituenti l’opera ed esporta queste quantità direttamente in ACR Win (in omaggio, in versione JUNIOR LIGHT, ai possessori di CDB Win). Il pacchetto è completamente integrato con il programma CDD Win per il calcolo della stabilità del pendio e con il software CDC Win per eventuali analisi di dettaglio delle verifiche delle sezioni in calcestruzzo. È inoltre collegato con il programma WinROAD per la progettazione stradale.

Geotecnica

CDB Win

Definizione cordoli in acciaio per berlinesi

Importazione automatica in CDB Win di un particolare costruttivo

Guida ai Programmi 2010 - 2011

Visualizzazione risultati tramite la gestione multifinestre

55


Geotecnica

®

CDD Win Verifica STABILITÀ PENDII

Mappa a colori coefficienti di sicurezza

Multifinestra per differenti punti di vista *

Dati tecnici

TM

Designed for TM Windows XP

Designed for Windows TM

Designed for Windows

*

TM

Designed for TM Windows 7

Linux NOME DEL PROGRAMMA CDD Win Verifica Stabilità Pendii PREZZO Per il listino aggiornato consultare il sito www.stsweb.it oppure contattare direttamente la STS INSTALLAZIONE Il programma viene fornito su DVD con chiave di protezione hardware REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE DI BASE - Pc con processore Intel® o AMD® - 512 Mb Ram /100 Mb liberi su HD - Microsoft Windows XP/2008/Vista/7/Mac* ASSISTENZA TECNICA & AGGIORNAMENTI È previsto un contratto di Assistenza Tecnica comprensivo di Aggiornamenti Annuali, per ulteriori informazioni rivolgersi alla STS telefonando ai seguenti numeri: 095/7252559 - 095/7254855 - 051/6334066. * Tramite virtualizzazione con VirtualBox®, VMWare® e Parallels®

56

Server 2008

VistaTM

CDD Win è un programma per il calcolo della stabilità di pendii generici secondo le teorie di Bell, Bishop, Jambu, MorgesternPrice, Sarma e Spencer. Sul pendio può pertanto essere effettuata un’analisi comparata dei risultati. La determinazione del coefficiente di sicurezza viene effettuata sia per superfici di scorrimento poligonali che circolari. È possibile tenere in conto l'eventuale presenza di falde freatiche e/o artesiane. Il terreno può essere schematizzato utilizzando fino a trenta diversi strati con andamento delle superfici di separazione del tutto generico e caratteristiche geotecniche differenti. È possibile definire carichi esterni sia distribuiti che concentrati anche in presenza di sisma orizzontale e/o verticale. CDD Win è dotato di un innovativo sistema di interfacciamento con WinCAD che permette di personalizzare l'input e l'output del pendio aggiungendo specifiche tecniche e/o grafiche a piacere dell'utente. Un'altra caratteristica di rilievo è rappresentata dalle potenti funzioni di UNDO / REDO presenti in tutte le fasi del programma. CDD Win è inoltre collegato con i programmi CDW Win (muri di sostegno), CDB Win (paratie) e WinROAD (progettazione stradale) da cui riceve i dati secondo un interfacciamento completamente automatico.

Guida ai Programmi 2010 - 2011


CDC Win è un programma di verifica a tenso/presso flessione deviata per sezioni in cemento armato di forma qualsiasi sia alle Tensioni Ammissibili (T.A.) che agli Stati Limite Ultimi (S.L.U.). Le verifiche effettuate rispondono ai requisiti delle normative: I T A L I A N A , C E B , EUROCODICE, BAEL, ACI, DIN 1045. Tutte le fasi di input vengono effettuate in ambiente grafico interattivo. Sono, inoltre, presenti input semplificati per le sezioni di uso comune (Rettangolare, I, L, Circolare, Circolare Cava, Settore Circolare, C). Per le sezioni di forma generica sono previste fasi di input da file grafici DXF creati da WinCAD o da un qualunque CAD esterno. L'input delle armature viene effettuato in maniera interattiva. In fase di calcolo vengono tenute in conto le singole posizioni dei tondini in modo da ottenere una fedele rappresentazione dello stato tensionale e deformativo. Nella visualizzazione dei risultati, gli stati tensionale e deformativo della sezione vengono riprodotti graficamente con intuitive rappresentazioni a bande di colori (colormap). Per le forme predefinite vengono, inoltre, calcolati i valori delle tensioni tangenziali o i relativi valori ultimi per Taglio e Torsione. CDC Win, infine, si interfaccia con il programma CDB Win al fine di approfondire lo studio delle sezioni automaticamente generate da quest'ultimo.

Input interattivo di una sezione a C

Visualizzazione degli stati deformativi *

Dati tecnici

TM

Designed for TM Windows XP

Designed for Windows TM

Designed for Windows

*

TM

Designed for TM Windows 7

Linux NOME DEL PROGRAMMA CDC Win Verifica sezioni in c.a. PREZZO Per il listino aggiornato consultare il sito www.stsweb.it oppure contattare direttamente la STS INSTALLAZIONE Il programma viene fornito su DVD con chiave di protezione hardware REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE DI BASE - Pc con processore Intel® o AMD® - 512 Mb Ram /100 Mb liberi su HD - Microsoft Windows XP/2008/Vista/7/Mac* ASSISTENZA TECNICA & AGGIORNAMENTI È previsto un contratto di Assistenza Tecnica comprensivo di Aggiornamenti Annuali, per ulteriori informazioni rivolgersi alla STS telefonando ai seguenti numeri: 095/7252559 - 095/7254855 - 051/6334066. * Tramite virtualizzazione con VirtualBox®, VMWare® e Parallels®

Guida ai Programmi 2010 - 2011

Server 2008

VistaTM

57

Geotecnica

CDC Win Verifica SEZIONI in C.A.


Topografia & Strade

* ®

*

Dati tecnici

TM

Designed for TM Windows XP

Designed for Windows TM

Designed for Windows

TM

Designed for TM Windows 7

Linux NOME DEL PROGRAMMA WinROAD Topografia & Strade PREZZO Per il listino aggiornato consultare il sito www.stsweb.it oppure contattare direttamente la STS INSTALLAZIONE Il programma viene fornito su DVD con chiave di protezione hardware REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE DI BASE - Pc con processore Intel® o AMD® - 512 Mb Ram /100 Mb liberi su HD - Microsoft Windows XP/2008/Vista/7/Mac* ASSISTENZA TECNICA & AGGIORNAMENTI È previsto un contratto di Assistenza Tecnica comprensivo di Aggiornamenti Annuali, per ulteriori informazioni rivolgersi alla STS telefonando ai seguenti numeri: 095/7252559 - 095/7254855 - 051/6334066. Server 2008

VistaTM

WinROAD

Topografia

WinROAD Topografia & Strade

®

Topografia & Strade

Software Tecnico Scientifico

®

S S

* Tramite virtualizzazione con VirtualBox®, VMWare® e Parallels®

58

Guida ai Programmi 2010 - 2011

www.stsweb.it


Il package WinROAD è un potente strumento software finalizzato alla risoluzione di problematiche topografiche, di modellazione 3D del terreno, di progettazione stradale e di progettazione di reti tecnologiche. WinROAD si interfaccia e si integra con gli altri programmi della STS costituendo un Ambiente di Progettazione Integrata (A.P.I.) che permette la gestione unitaria ed automatizzata di tutte le fasi progettuali di un’opera. WinROAD vanta, tra le tante caratteristiche, alcune innovative peculiarità. Una di queste è senz'altro quella di essere un applicativo di WinCAD, potente CAD tridimensionale a 32 bit appositamente sviluppato dalla STS per il disegno tecnico ingegneristico. Quanto detto consente all'utente di "miscelare", secondo le proprie necessità, i comandi della procedura stradale con quelli propri del CAD. La filosofia di base di WinROAD, comune ai più innovativi CAD tridimensionali, è quella di basarsi su una modellazione tridimensionale del terreno da cui è possibile estrarre, in maniera automatica e matematicamente coerente, tutti gli elaborati che sono alla base della progettazione: piani quotati, planimetrie a curve di livello, sezioni, profili, calcolo dei volumi, modelli 3D a triangoli o a m a g l i e re t t a n g o l a r i , v i s t e prospettiche e rendering. Con WinROAD Pocket è ora possibile registrare i dati di campagna su un qualsiasi Pocket PC e quindi riversarli comodamente, una volta in ufficio, nel programma WinROAD. WinROAD è in grado di gestire immagini raster, anche di grande formato, acquisite tramite scanner o

Topografia

WinROAD Topografia & Strade

Progetto di uno svincolo, sezioni trasversali correlate e modello 3D

Rendering del DTM ottenuto da cartografia numerica

Importazione diretta da strumenti o da WinROAD Pocket

Guida ai Programmi 2010 - 2011

59


Topografia

WinROAD Topografia & Strade

Generazione curve di livello come spline

Estrazione di una sezione da un DTM ottenuto da cartografia numerica

Rendering del DTM del rilievo di una intersezione stradale

60

fotocamera digitale. Tali immagini possono essere georeferenziate, ovvero riportate a coordinate reali, in modo da poterle utilizzare come supporto cartografico durante la fase di progetto o nelle successive fasi di verifica. Sul modello del terreno è possibile quindi progettare in maniera automatica, mantenendo sempre un elevato grado di controllo e possibilità di intervento da parte del progettista, assi stradali, modelli 3d di progetto, scavi, discariche colmate, scavi per reti tecnologiche. Il grado di dettaglio delle sezioni, sia di tipo stradale che di tipo rete tecnologica, arriva a rappresentare graficamente ed a computare, non solo gli scavi e riporti del terreno, ma anche gli strati della pavimentazione, strati di fondazione, opere d'arte, cunette, fossi di guardia, barriere di sicurezza, blocchi DXF definibili dall'utente (corpi illuminanti, piantumazione etc...). W i n R O A D è o rg a n i z z a t o secondo una struttura modulare per venire incontro alle diverse esigenze professionali. In particolare è disponibile sia il solo modulo TOPOGRAFIA (per chi non si occupa di progettazione stradale), che la versione completa del MODULO STRADALE. Il modulo di topografia generale permette la completa gestione delle principali problematiche topografiche che spaziano dalla generazione del libretto delle misure fino alla modellazione tridimensionale del terreno. WinROAD può acquisire i punti del rilievo da svariate fonti quali i files in formato PREGEO, PREGEO8 3D, DWG, DXF, ASCII e CSV (Excel), o dal registratore dati collegato tramite

Guida ai Programmi 2010 - 2011


porta seriale. I dati possono inoltre essere inseriti manualmente in formato tabellare. Sono supportati i formati dei registratori dati piÚ utilizzati,in ogni caso la STS provvederà , su richiesta del cliente, gratuitamente a realizzare i drivers opportuni. Il modulo stradale è il naturale completamento di WinROAD finalizzato alla progettazione di rami stradali. Dalla versione 2003 sono state introdotte le verifiche previste D.M. 5 novembre 2001 (S.O. n.5 alla G.U. n.3. del 4.1.02) e s.m.i.. Questo modulo permette la completa gestione del tracciato plano-altimetrico e delle sezioni trasversali del solido stradale, utilizzando, come base cartografica e topografica, il progetto elaborato dal modulo topografico. Tutte le fasi progettuali, che vanno dal rilievo alla cartografia fino agli esecutivi contabili e di tracciamento, sono totalmente automatizzate in particolare: - Planimetria di tracciamento; - Planimetrie complete dei solidi stradali dei vari assi; - Andamento altimetrico delle livellette di progetto con inserimento dei raccordi verticali; - Profilo longitudinale completo di cartigli, andamento dei cigli e curvature; - Esecutivi dettagliati delle sezioni trasversali complete di manufatti; - Disegno esecutivo delle sezioni correlate appartenenti a diversi assi affiancate in unico elaborato; - Modello 3D del singolo asse stradale o di tutti gli assi del progetto, completo di intersezioni, in modo da potere effettuare sia il rendering statico che la navigazione in tempo reale.

Topografia

WinROAD Topografia & Strade

Profilo stradale completo di andamento planimetrico, cigli e quote

Profilo longitudinale di una fognatura

Colormap del momento flettente nel muro generato da WinROAD e calcolato in CDW

Guida ai Programmi 2010 - 2011

61


Software di supporto

WinCAD ITO U T A R G

Vista prospettica con effetto rendering di una struttura generata da CDS

WinCAD è un potente CAD 2D/3D di tipo professionale, distribuito Freeware (Gratis) dalla STS. Il programma, che include una libreria di oltre 200 simboli di frequente uso, comprende anche: navigatore 3D, UNDO multilivello, Inport/Export DXF e DWG, Layers, stampa a colori, gestione Metafile, BMP e JPG, Georeferenziazione in coordinate reali, comandi per la misura di perimetri, aree e angoli con la giustificazione del calcolo. Con WinCAD è possibile disegnare tutte le più comuni entità grafiche 2D e 3D.

WinEDITOR G RA TU ITO

Inserimento di un’immagine nel testo

Dati tecnici NOME DEI PROGRAMMI WinCAD CAD Tridimensionale WinEDITOR Editor di testi PREZZO Freeware (Gratuito) INSTALLAZIONE Il programma viene fornito su DVD REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE DI BASE - Pc con processore Intel® o AMD® - 512 Mb Ram /100 Mb liberi su HD - Microsoft Windows XP/2008/Vista/7/Mac* * Tramite virtualizzazione con VirtualBox®, VMWare® e Parallels®

62

WinEditor è l’editor di testi standard fornito a corredo delle applicazioni STS. Il WinEditor si caratterizza per la spiccata versatilità e semplicità d’uso, quest’ultima ottenuta anche grazie all’impostazione dell’interfaccia fortemente ispirata a Word® di Microsoft®. Senza avere la pretesa di essere uno strumento di potenza paragonabile ad altri editor professionali il WinEditor offre comunque una pratica soluzione per la videoscrittura a tutti coloro i quali non dispongono di un tale strumento o sono spiazzati dalle miriadi di comandi (non sempre utili) degli editor professionali o, più semplicemente, non intendono pagare per ciò che possono avere gratis!

Guida ai Programmi 2010 - 2011


Il programma, molto intuitivo e di semplice uso, calcola tutti gli importi considerando le ritenute d’acconto, le aliquote e tutte le varie percentuali derivanti dalla parcella professionale, desumendole dall’offerta o dal consuntivo spese. Finalmente avrete tutto sotto controllo grazie allo scadenziario che vi avverte delle scadenze in corso e potrete inoltre controllare anche la vostra situazione contabile tramite il riepilogo mensile, trimestrale ed annuale sia visuale che grafico.

* O IT U T A GR Input fattura

WinPARCEL G

WinPARCEL è un programma appositamente studiato dalla STS per la stesura di parcelle professionali ai sensi del Decreto Ministero Giustizia 4 Aprile 2001. La semplicità d’uso, le notevoli personalizzazioni a disposizione, la stampa della parcella totalmente in formato RTF, rileggibile da qualsiasi editor testi tipo Microsoft WORD o WinEDITOR, l’editor testi gratuito della STS, rendono WinPARCEL uno strumento indispensabile tanto al singolo professionista che agli enti pubblici. Il programma dispone anche di procedure dedicate all’import e/o all’export dei dati da e verso gli altri programmi STS: ACR Win, WinSAFE e FATTURWin.

*Per gli utenti STS sotto contratto di assistenza

RA TU ITO *

Scelta della classe e della categoria

Dati tecnici NOME DEI PROGRAMMI FATTURWin: Redazione Fatture WinPARCEL: Stesura Parcelle PREZZO In uso Gratuito per gli utenti STS in regola con il contratto di assistenza. INSTALLAZIONE Il programma viene fornito su DVD con chiave di protezione hardware REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE DI BASE - Pc con processore Intel® o AMD® - 512 Mb Ram /100 Mb liberi su HD - Microsoft Windows XP/2008/Vista/7/Mac* * Tramite virtualizzazione con VirtualBox®, VMWare® e Parallels®

Guida ai Programmi 2010 - 2011

63

Software di supporto

FATTURWin


Versioni Trial

Versioni TRIAL

Le

TRIAL sono versioni GRATUITE dei software STS funzionanti per un tempo limitato a 30 giorni, su progetti di qualunque dimensione

(ad eccezione dei software CDSWin, ACRWin e WinROAD, per i quali valgono le limitazioni delle versioni LIGHT).

Versione in prova www.stsweb.it Scaricala direttamente dal sito oppure richiedi il DVD al seguente indirizzo e-mail: sts@stsweb.it

64

GRATIS x 30 gg Guida ai Programmi 2010 - 2011


Versioni

GRATUITE, a tempo illimitato, per progetti di piccole dimensioni

Scaricala direttamente dal sito oppure richiedi il DVD al seguente indirizzo e-mail: sts@stsweb.it

www.stsweb.it GRATIS

Strutturale: CDS Win® : (Strutture C.A. e Acciaio) 100 nodi, 50 aste, 50 mq setti, 50 mq piastre. CDMa Win® : (Calcolo di Strutture in Muratura) 200 mq di maschi murari. CDGs Win® : (Calcolo della Portanza delle Fondazioni) 4 travi Winkler, 2 plinti. CDP Win® : (Calcolo e Disegno Plinti) 9 plinti di superficie max 1.5 mq, pali di lunghezza max 5 mt e diametro max 25 cm. CDF Win® : (Calcolo e Disegno Solai in C.A.) 2 campate, 3 solai. Contabilità Tecnica: ACR Win® : (Computo - Contabilità) 20 articoli (elenco, computo, libr.). MaintPRO : (Piani di Manutenzione) 20 voci in archivio e progetto. WinSAFE : (Sicurezza dei Cantieri D.Lgs 81/08 - 106/09) 5 fasi operative, 2 schede per ciascuna fase operativa. WinCANT : (Gestione Costi di Cantiere) Versione dimostrativa senza elaborazione dati. CTM Win® : (Calcolo Tabelle Millesimali) 1 palazzina, 1 scala, 4 unità immobiliari, 4 vani per ogni unità immobiliare. Geotecnica: CDW Win® : (Calcolo Muri di Sostegno) Altezza massima 2.50 mt per muri in c.a., 1.60 mt per muri a gravità. CDB Win® : (Calcolo e Verifica Paratie) Altezza massima paratia 2.50 mt. CDD Win® : (Verifica Stabilità Pendii) Max 6 punti con ingombro massimo lungo asse x <= 20 mt. CDC Win : (Verifica Sezioni C.A.) Sezione rettangolare alle tensioni ammissibili. Topografia: WinROAD® : (Topografia & Strade) 50 punti , 20 sezioni.

Guida ai Programmi 2010 - 2011

65

Versioni SuperLight

Versioni SuperLight


Via Tre Torri, 11 95030 S.A. Li Battiati (CT) Tel. 095/7252559-7254855 Fax 095/213813 Corso Gelone, 39 96100 Siracusa Tel. 0931/66220 Via Michelino, 67 40127 Bologna Tel. 051/6334066 Fax 051/6337244

S

Assistenza: 095/7252560-61 051/6334066 0931/66220

E-Mail: sts@stsweb.it sts.bologna@stsweb.it sts.siracusa@stsweb.it

*

www.stsweb.it

TM

Designed for TM Windows XP

Designed for Windows TM

Server 2008

Designed for Windows

VistaTM

*

TM

Designed for TM Windows 7

Linux

* Tramite virtualizzazione con VirtualBox速, VMWare速 e Parallels速

Software Tecnico Scientifico

S S

www.stsweb.it Davidgraph Graphics by STS

CDSWin - STS 2011  

CDSWin - STS 2011

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you