Page 1

70° anno

www.lvh.it

11 2019

I. R.– Poste Italiane SpA | Spedizione in Abbonamento Postale D. L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 no 46) | art.1, comma 1 CNS Bolzano Tassa Pagata – Taxe Percue | mensile, edizione nr° 10

manufatto Il mensile dell’economia altoatesina

SICUREZZA

Un convegno ad hoc per tutelare a dovere chi sale sui tetti. Pagina 14

ERASMUS+

Lavorare per alcuni mesi all’estero rappresenta un’opportunità di valore. Pagina 18

MANOVRA

Gli artigiani altoatesini hanno espresso la propria opinione sulle scelte del Governo. Pagina 36

DRONI GLI STRUMENTI DEL FUTURO NELL’ARTIGIANATO


Sempre e ovunque Domovea Grazie a Berker domovea l’automazione intelligente appare in una luce nuova e piÚ precisa; su qualsiasi computer, tablet o smartphone. Basta un clic e sai cosa succede a casa, anche se non ci sei. Premendo un solo pulsante appaiono sul display le immagini della telecamera IP e del videocitofono IP Elcom. Con un altro pulsante vedi i consumi energetici attuali e le segnalazioni sullo stato. Usando il portale web Berker domovea puoi intervenire in tutta sicurezza, ad esempio attivando in casa impostazioni predefinite. Quando vuoi e ovunque ti trovi.

19IT0126CME

Per saperne di piĂš vai su berker.it.


TRA FORMAZIONE, SICUREZZA E TUTELA DELL’ARTIGIANATO!

EDITORIALE

3 11|2019

L’attesa Giornata dell’Artigianato 2019, andata in scena all’insegna dell’importanza del titolo di Maestro e di una rinnovata collaborazione con i colleghi artigiani provenienti dalla Baviera, è andata in archivio nel migliore dei modi. In un appuntamento molto apprezzato dai numerosi partecipanti accorsi nella Casa dell’Artigianato, gli esperti di settore intervenuti hanno ribadito ancora una volta l’importanza del modello duale e la rilevanza che l’obbligo di conseguimento del diploma di Maestro per chi vuole aprire un’attività avrebbe a livello economico, soprattutto in termini di qualità e di soddisfazione del cliente. Per rimanere in linea con la giornata vissuta lo scorso 12 ottobre e dunque per guardare anche nelle nostre pagine al futuro, abbiamo deciso di dedicare la storia di copertina della penultima uscita di questo 2019 ad un argomento per certi versi diverso dal solito. In questo appuntamento di manufatto ci siamo infatti dedicati ad un’invenzione futuristica come quella dei droni, analizzando in particolare i possibili utilizzi nei diversi settori dell’artigianato ed osservando con attenzione quali regole devono essere rispettate per un uso appropriato di questo strumento. Se le iniziative “Sicurezza sui tetti” ed “Erasmus+” consentiranno di individuare opportunità di valore da un lato in termini di tutela dei lavoratori e dall’altro nel campo della formazione dei giovani, grande interesse dovrebbe riscuotere anche la sezione politica: qui ci concentreremo sull’ormai imminente legge di bilancio, da suddividere in normativa nazionale (che commenteremo in questa edizione) e provinciale. Come di consueto il compito dei vertici di lvh.apa sarà quello di vigilare sulle scelte dei rappresentanti politici, intervenendo immediatamente nel caso di decisioni troppo penalizzanti per la propria categoria di riferimento. Buona lettura! La Redazione manufatto


10–13 DRONI: UN PASSO VERSO IL FUTURO

4 11|2019

Impressum manufatto – Il mensile dell’economia altoatesina Tiratura 10.000 copie per 40.000 Lettori/Lettrici Editore ed Amministrazione lvh.apa Formazione & Service Cop. a.r.l. Via di Mezzo ai Piani 7 39100 Bolzano Tel. 0471 323 200 Fax 0471 323 210 manufatto@lvh.it Abbonamento annuale 55 Euro (in Italia) 65 Euro (all’estero) Redazione: Ramona Pranter (coordinatrice) Davide Fodor (df) Sabine Kerschbaumer (sk)

14

Responsabile commerciale e Redazione Tendenze e Mercati + In continuo movimento: Dott.ssa. Margareth M. Bernard (mb)

18

Responsabile legale: Dott. Bernhard Christanell, MA Reg. Tribunale di Bolzano n° 24, 11 maggio 1948 - ROC: 9592. Grafica e Layout: www.effekt.it Stampa: Athesiadruck GmbH Bozen Foto: lvh.apa, Pixabay, unsplash, shutterstock, GHM, Marco Parisi, Autoindustriale, Selectra, Ekos.

SICUREZZA SUI TETTI

ERASMUS+


INDICE

Indice NEWS

06 LE ULTIME NOVITÀ

Cosa sta accadendo a livello di economia e artigianato?

FOCUS

10 DRONI

Uno strumento del futuro che offre svariate opportunità.

ARTIGIANATO E SOCIETÀ

40 GRANDE SUCCESSO

La Giornata dell’Artigianato 2019 di scena a Bolzano.

IN CONTINUO MOVIMENTO

42 IL PERIODO PRENATALIZIO

Come prepararsi alle festività.

LA VETRINA AZIENDE 46 TENDENZE E MERCATI 14 SICUREZZA SUI TETTI

Numerosi esperti al convegno sull’importante tema.

Eventi in fiera, Autoindustriale, Selectra ed Ekos.

FORMAZIONE

18

ERASMUS+ Nell’ambito del progetto UE si può lavorare all’estero.

CATEGORIE

36

Per i lettori

22 PASTICCERIA ALEX

Evviva i cuori di castagne. 30 KO CON IL CO

07

PARLIAMO CHIARO Parola al Presidente

16

SCADENZE FISCALI Le date di settembre 2019

20

CORSI L’offerta di lvh.apa

21

BORSA APPRENDISTI Cercati e trovati

La campagna mette in guardia dal monossido di carbonio.

ECONOMIA E POLITICA

36 MANOVRA DI BILANCIO

MANOVRA DI BILANCIO manufatto

Secondo gli artigiani locali esistono delle criticità.

5 11|2019


NEWS ATTUALITÀ: Brevi dal mondo dell’artigianato e novità economiche locali, nazionali, internazionali.

FATTO del mese

È tempo di montare le gomme da neve!

5

SCADENZA FISSATA AL 15 NOVEMBRE

6 11|2019

Il conto alla rovescia verso il 15 novembre è cominciato. Da questa data in Alto Adige entrerà in vigore l’obbligo di montare i pneumatici invernali. “Ci troviamo nel periodo dell’anno in cui occorre verificare l’adeguatezza dei pneumatici e serve concordare con l’officina di fiducia un appuntamento per un controllo – ha consigliato il presidente dei Meccatronici lvh.apa Ronnie Mittermair.

BROCHURE

I verti ci di lvh.apa hanno deciso di riproporre anche quest’anno l’elaborazione di cinque brochure per la sicurezza in favore dei propri associati . L’obietti vo primario è la volontà di garanti re un adeguata tutela dei lavoratori, trasformandola in parti colare in un aspett o rilevante all’interno dell’atti vità aziendale. Nello specifi co si tratt a di manuali prati ci, uti li per sostenere gli arti giani nel corso della propria giornata lavorati va e per prevenire gli incidenti .

Pneumatici da neve Obbligatori

BODENBELÄGE

BODENBELÄGE

PAVIMENTI

PAVIMENTI


L’OPINIONE DEL PRESIDENTE

Urbanistica Normativa rinviata.

MARTIN HALLER Presidente lvh.apa

Proroga da sfruttare LA LEGGE URBANISTICA PROVINCIALE ENTRERÀ IN VIGORE IL 1° LUGLIO 2020. La legge urbanistica provinciale non entrerà in vigore il 1° gennaio 2020, bensì sei mesi più tardi. Secondo il presidente di lvh.apa Confartigianato Imprese Martin Haller, in questo lasso di tempo servirà intervenire in maniera adeguata. Secondo il presidente “servirà utilizzare il tempo a disposizione in modo efficiente e costruttivo, in particolare coinvolgendo anche tutte le parti in causa nella definizione delle misure d’attuazione.”

Confronto su appalti ed insediamenti Lana Incontro positivo.

APPUNTAMENTO DI VALORE A LANA

Il gruppo comunale lvh.apa di Lana ha affrontato svariate tematiche attuali e di rilievo in occasione dell’incontro con il sindaco del paese Harald Stauder. Un argomento molto significativo emerso nel corso della discussione è stato quello relativo alla definizione dei confini per l’insediamento. Si è poi parlato di appalti pubblici, con particolare attenzione a quelli di Lana. Il gruppo comunale ha evidenziato in particolare l’importanza dell’accesso diretto per le piccole e medie imprese. manufatto

Cari Artigiani, Care Artigiane, un bilancio che mira principalmente a combatt ere l’evasione fi scale non è suffi ciente! Per favorire la crescita economica, un investi mento in infrastrutt ure e progetti innovati vi sarebbe molto più uti le rispett o all’introduzione di norme più rigorose. Le nostre aziende soff rono inoltre fortemente delle lacune nella certezza del diritt o esistenti in Italia. Il pagamento senza contanti non salverà l’Italia dall’indebitamento. Limitare la liquidità, in parti colare abbassando la soglia da 3.000 a 1.500 Euro, non costi tuisce una soluzione vincente. Al contrario: sarebbe solo un’altra imposizione a spese delle microimprese. Come se quest’ulti me non avessero già abbastanza oneri economici e burocrati ci a cui pensare. Le misure per sti molare l’economia italiana dovrebbero essere più complete e andare in una direzione diversa! In nessun caso le piccole imprese dovrebbero diventare le principali vitti me di questo nuovo orientamento. Per questo moti vo proporremo soluzioni alternati ve, uti li a promuovere realmente la crescita economica: incenti vi fi scali per le prestazioni arti giane, semplifi cazioni fi scali ed una riduzione generalizzata della burocrazia. Il Vostro

7 11|2019


LE ULTIME NEWS | Brevi

Ricordi L’edizione 2018.

Fiera d’autunno PORTE APERTE A BOLZANO DAL 21 AL 24 NOVEMBRE 2019.

8 11|2019

Dal 21 al 24 novembre a Bolzano andranno in scena la Fiera d’Autunno e Biolife. Anche nel 2019 all’evento prenderanno parte alcuni associati lvh.apa, pronti a presentare al vasto pubblico i propri prodotti ed i propri servizi. Queste le realtà di lvh.apa protagoniste: Puschtra Company, Perkmann Werner, Falegnameria Tiefenthaler, ISIFER, Brilliant di Kaltenhauser Brigitte, Primus Touristik, Artigiani Anziani e tecnici per la manutenzione di articoli sportivi. Anche quest’anno la fiera sarà suddivisa in due comparti: da un lato “Arredo”, dedicata agli interni ed alle abitazioni, e dall’altro “Sani & Vital”, che si concentrerà sul benessere personale. Meinrad Rabensteiner sarà il primo associato lvh.apa a prendere parte a Biolife.

Attenzione ai furti sui minibus UN FENOMENO IN AUMENTO

Le auto a noleggio ed i minibus non possono venire sempre parcheggiati nei garage. Molte persone preferiscono lasciare il mezzo nei parcheggi all’aperto, che sono tuttavia sempre più spesso teatro di raid da parte dei malviventi. “Negli ultimi mesi a molti colleghi è capitato di parcheggiare il proprio veicolo per un breve lasso di tempo in un parcheggio pubblico e di dover fare i conti al ritorno con un furto con scasso ai danni del mezzo – ha spiegato un risentito Markus Weissensteiner, presidente degli Autonoleggiatori lvh.apa. Ad essere colpito è stato in particolare il parcheggio a Bolzano Sud, ma anche nei posteggi a Bolzano Nord non sono mancati degli episodi spiacevoli.

Benvenuti nella Generation A I NUOVI ASSOCIATI >> Ideacasabagno d. Daziale Riccardo & Co. Snc | Costruttore e Muratore | Cermes >> Pedevilla René Srls | Costruttore in legno e Carpentieri | Pfalzes >> Canins Alessandro & Luigi Sas | Manutenzione articoli sportivi | San Cassiano >> Rabanser Hubert | Costruttore e Muratore | Bressanone >> Taxi Raffl | Autonoleggiatore | Moso in Passiria >> Video TV Service Srl | Elettrotecnico | Badia >> Spengler & Isolierarbeiten d. Aichner Christoph Lattoniere | San Genesio >> Piccucartongessi d. Piccu Gianluca | Pittore e Verniciatore | Laives >> S & N Srl | Installatore di impianti termosanitari Dobbiaco >> Bellissima d. Morandell Ines | Estetista | Caldaro >> Piffer Garage d. Luca Piffer | Meccatronico | Egna >> Ecochargy d. Castlunger Dennis | Installazione e Facility | Pfalzes >> Kronbichler Florian | Edilizia | Brunico >> Pooltec d. Perger Stephan | Installazione e Facility | Lana >> Sinner Sas d. Sinner Andreas & Co. | Imprese movimento terra | Villabassa >> Montage Flix d. Zöschg Felix | Falegname | Avelengo >> Mutschlechner Manuel | Meccatronico | Valdaora >> Selmani Bashkim | Costruttore e Muratore | Brunico >> Imak Srls |Costruttore e Mur. | Termeno


Brevi | LE ULTIME NEWS

Visita all’INAIL INCONTRO MOLTO SIGNIFICATIVO PER I VERTICI DI LVH.APA, CHE HANNO PARLATO DI STRATEGIE IDONEE AD EVITARE GLI INFORTUNI SUL LAVORO.

I protagonisti Appuntamento proficuo.

L’INAIL costituisce un partner di grande valore per l’economia, in particolare quando si parla di evitare gli infortuni sul lavoro. Proprio per questa ragione nella giornata di ieri il presidente lvh.apa Martin Haller, il direttore Thomas Pardeller ed il vice direttore Thomas Hager hanno incontrato il direttore dell’INAIL di Bolzano Peter Werth e la direttrice dell’INAIL di Trento Stefania Marconi. Nel corso dell’incontro si è parlato principalmente della tematica degli infortuni sul lavoro. “Il nostro obiettivo continua ad essere quello di sensibilizzare gli ope-

ratori economici ed i collaboratori sul tema della sicurezza – ha affermato il presidente di lvh.apa Martin Haller-. Ciò non deve avvenire minacciando sanzioni ed incutendo timore, bensì garantendo l’adeguata consulenza sul tema.” In futuro servirà in particolare applicare ulteriori misure specifiche ed approfondire un costante scambio d’informazioni. Nell’ambito della collaborazione tra lvh. apa Confartigianato Imprese ed INAIL sono previsti convegni e seminari, chiamati a analizzare la tematica della sicurezza sul lavoro da un punto di vista informativo ed operativo.

9 11|2019

TOP-

Greta Marcolongo Voce sublime.

a offert Set utensili + cassettiera 149 pezzi «auto» auto 182 pezzi «industria»

Torna il Concerto di Natale di lvh.apa! L’APPUNTAMENTO È PER IL 7 DICEMBRE A BOLZANO CON LA STAR LOCALE GRETA MARCOLONGO. La magia del Natale è pronta per fare ritorno nella splendida location della Casa dell’Artigianato di Bolzano. Per il prossimo 7 dicembre (ore 20) il circondario Bolzano Città di lvh.apa ha infatti deciso di riproporre l‘atteso Concerto di Natale, evento ricco di fascino e tradizione che già in passato ha saputo far innamorare i presenti in serate all’insegna della convivialità. La protagonista dell’edizione 2019 sarà la rinomata cantante bolzanina Greta Marcolongo. manufatto

2.125,00 €

2.200,00 €

149: 669,90 € + IVA

182: 709,90 € + IVA

BOLZANO

LANA

BRESSANONE

RASUN

LAVIS

OFFERTA VALIDA FINO AL 31/12/2019. FINO AD ESAURIMENTO SCORTE.


Gli strumenti del futuro FLESSIBILI, VELOCI ED EFFICIENTI: I DRONI METTONO A DISPOSIZIONE SVARIATE OPPORTUNITÀ, SOPRATTUTTO NEL MONDO DELL’ARTIGIANATO. UN ESEMPIO? IL MULTICOTTERO, GIÀ UTILIZZATO CON SUCCESSO IN DIVERSI SETTORI.

10 11|2019


I

n pochi secondi il drone ha raggiunto l’altezza desiderata ed inizia a volteggiare sopra il cantiere. Dopo alcuni istanti il macchinario ha scattato un numero di foto utili per sostenere e semplificare la futura realizzazione della costruzione. “I droni offrono svariate opportunità, in particolare quando si parla di artigianato – spiega l’amministratore delegato della ditta Soleon di Varna Michael Überbacher-. In particolare nel comparto edile il drone viene utilizzato sempre più spesso e risulta essere un utile strumento innovativo.”

01 Un drone in azione Raggiunge la posizione ottimale in pochi secondi. 02 Michael Überbacher Soleon.

FINO A 3500 METRI

Nell’intero settore dell’artigianato la digitalizzazione gioca ormai un ruolo cruciale. Un drone rappresenta un ottimo esempio di come le nuove tecnologie siano in grado di semplificare i progetti lavorativi, rendendoli più precisi. “Attualmente i droni vengono usati soprattutto per la documentazione e le misurazioni – prosegue Überbacher -. In breve tempo possono fornire una descrizione impeccabile in merito allo stato di tetti, cantieri o fondamenta.” L’esplorazione, la verifica e la misurazione dei cantieri attraverso un modello in 3D sullo schermo non è mai stata così semplici. Anche sezioni degli edifici difficili da raggiungere possono venire controllate con minore fatica, venendo analizzate tramite una foto. “I droni semplificano anche la misurazione e la documentazione di terreni complicati, si pensi a quelli in cui si vogliono costruire dei rifugi – spiega l’artigiano -. Noi disponiamo di droni che sono utilizzabili fino a 3500 metri sopra il livello del mare. Con una dotazione fino a 12 motori un simile drone è forte e tutelato dal rischio di cadute.”

FLESSIBILE, VELOCE ED EFFICIENTE

I cosiddetti multicotteri sono flessibili e possono venire impiegati liberamente in caso di esigenza. Invece di utilizzare una gru, si può demandare ad un drone una documentazione veloce e semplice. In questo caso il drone non è fissato in un punto, il percorso di volo può venire definito autonomamente ed in questo modo è possibile scattare immagini da diverse prospettive.

11 11|2019

Al contempo questa innovazione tecnica garantisce efficienza da un punto di vista economico, come confermato da Überbacher.

IMPIEGO VARIEGATO

“I droni non sono molto interessanti solo per il settore edile – ricorda Michael Überbacher -. Gli spazzacamini possono ad esempio utilizzare i droni per verificare lo stato dei tetti. In questo modo per loro non è più necessario arrampicarsi sui camini per valutare se sono necessari dei lavori di manutenzione.” L’utilizzo di questo strumento innovativo è già possibile anche per i lattonieri, i conciatetti, i giardinieri paesaggisti ed in generale tutti i mestieri in cui si lavora all’esterno. Naturalmente anche i fotografi non fanno eccezione: “Numerosi fotografi dispongono già di droni per scattare foto dall’alto – afferma l’artigiano-. I prestatori di servizi specializzati in droni si occupano in particolare di fotografie e film realizzati volteggiando nell’aria in pose particolari. In questo caso a svolgere l’operazione sono normalmente due persone: una pilota il drone e l’altra si occupa della camera.” I droni mettono del resto a disposizione dei fotografi un angolo di scatto decisamente innovativo, come ci spiega il presidente dei Fotografi lvh. apa Florian Andergassen: “Stiamo parlando di uno strumento decisamente creativo per noi fotografi,


FOCUS | Droni

Le norme contenute nel Regolamento UE sono state definite seguendo i criteri chiave della sicurezza in cielo ed a terra, nonché della privacy e dell’ambiente. I fattori di rischio sono stati classificati in base ai seguenti aspetti: il volo sopra o intorno alle persone; il volo vicino agli aeroporti; il peso del drone; inquinamento acustico; diritto alla privacy.

CLASSIFICAZIONI DIFFERENTI

in particolar modo quando si parla di fotografare paesaggi o edifici di grandi dimensioni.”

UNA PANORAMICA MIGLIORE

12 11|2019

Quando si è in aria in molti casi si ottiene uno sguardo migliore e ciò anche a causa della diminuzione di radiazione termica degli oggetti. I sistemi termografici sono diventati sempre più compatti e semplici negli ultimi anni. In questo modo oggi con l’ausilio di un drone è possibile individuare in modo semplice perdite di calore negli edifici o difetti negli impianti fotovoltaici. Ciò risulta fattibile grazie ad una camera termica radiometrica.

IL NUOVO REGOLAMENTO UE

La libertà al di sopra delle nuovole non è priva di limiti, in particolare quando si parla di droni. Esistono infatti delle regole chiare in riferimento al volo di questi ultimi. Lo scorso 11 giugno è stato pubblicato il nuovo Regolamento UE in tema di droni. Grazie ad esso è stato regolato negli Stati UE il volo con gli UAVs (unamanned aerial vehicle). L’obiettivo è quello di disporre dei medesimi regolamenti in tutta Europa, garantendo il medesimo rispetto della sicurezza in tutte le Nazioni. Ogni Paese UE ha tuttavia la libertà di definire autonomamente alcuni dettagli, come ad esempio le limitazioni di volo e le zone vietate ai droni. Si pensi ad esempio alle aree intorno agli aeroporti, dove non si può in alcun modo volare. In Italia si sta tuttora lavorando in merito all’applicazione del Regolamento UE, in modo tale che a partire dal 1° luglio 2020 possa venire utilizzato anche a livello locale.

In base al nuovo Regolamento UE, i droni che pesano fino a 250 grammi non necessitano di una registrazione ulteriore. Quello che non serve è al contempo il permesso ufficiale per i droni. Naturalmente anche in questa categoria di droni resta effettivo l’obbligo di non ledere niente e nessuno. I droni che pesano da 250 grammi a 25 kg necessitano una registrazione a livello UE. Qualora vi sia sempre un contatto visivo con il drone ed esso non voli oltre i 120 metri di altitudine, non è richiesta alcuna autorizzazione ufficiale. Il pilota deve tuttavia mantenere sempre una distanza di sicurezza dalle persone. Qualora questi fattori siano tutti presenti, ci si trova nella cosiddetta “categoria aperta”. Il Regolamento UE sancisce tuttavia che i piloti devono completare la formazione ed il test online come prova delle proprie conoscenze prima di utilizzare il drone. Il funzionamento esatto della normativa in Italia verrà chiarito nei prossimi mesi.

CATEGORIE “SPECIFIC” E “CERTIFIED”

Un’autorizzazione è necessaria solo a partire dalle categorie “specific” o “certified”. Esse riguardano l’utilizzo di droni dal peso superiore ai 25 kg che volano senza un collegamento visivo diretto. I droni per i cosiddetti “usi speciali” ricadono nella categoria “certified”.


Droni | FOCUS

01

02

CATEGORIA “OPEN“

CATEGORIA “SPECIFIC“

Classe di rischio più bassa

Classe di rischio medio

Altitudine massima 120 metri

Permesso operativo per utilizzare i droni

Volo solo a vista

Voli superiori a 120 metri

I droni di questa categoria devono solo essere registrati

Voli fuori dal cono visivo

Le previsioni in oggetto riguardano le linee guida contenute nel Regolamento UE. L’Italia ha tempo fino al 1° luglio 2020 per elaborare la legge nel dettaglio. Fino ad allora possono emergere delle modifiche e vi può essere l’introduzione di nuovi regolamenti. Nel frattempo la normativa italiana verrà adattata dall’autorità per l’aviazione civile ENAC.

DIVERSE CLASSIFICAZIONI In base al Regolamento UE la nuova suddivisione potrebbe essere la seguente.

13 11|2019

Assicurazione obbligatoria

Requisiti diversi a seconda della valutazione del rischio

Età minima: stabilita a livello nazionale

03

Osservare le norme di volo previste nel rispettivo Paese UE (distanza da aeroporti, gruppi di persone, siti militari…)

Privacy: nessuno scatto a persone senza permesso

CATEGORIA “CERTIFIED“

È necessaria la certificazione del drone

Destinato ad applicazioni speciali (industria, trasporti, ecc.)

Richieste licenze speciali Ulteriori condizioni dipendono dalla classe di rischio del drone utilizzato Requisiti speciali Corsi online per droni tra 250 gr e 25 kg manufatto


AZIENDE PER GUIDARE UNA DITTA IN MODO EFFICIENTE SERVONO UNA GESTIONE DEL PERSONALE, STRATEGIE DI MARKETING ED INVESTIMENTI ADEGUATI.

14 11|2019

Sicurezza sui tetti: serve sensibilizzare! OLTRE L’80 % DEGLI EDIFICI IN ALTO ADIGE NON DISPONE DI SISTEMI DI SICUREZZA ANTI�CADUTA. NEL CONVEGNO “SICUREZZA SUI TETTI” NUMEROSI ESPERTI HANNO SPIEGATO LA LORO IMPORTANZA. Le sezioni di mestiere degli Spazzacamini, dei Conciatetti, dei Carpentieri, dei Lattonieri e degli Elettrotecnici lvh.apa Confartigianato Imprese hanno dato vita alla campagna “Sicurezza sui tetti”. Circa un anno dopo rispetto al via ufficiale ed alla contestuale produzione di flyer, manifesti, video ed ulteriore materiale, i rappresentanti di lvh.apa Confartigianato Imprese hanno invitato gli interessati ad una manifestazione informativa sulla tematica.

GRANDE SODDISFAZIONE

“Siamo molto soddisfatti di questa campagna – ha spiegato il vice presidente di lvh.apa Giorgio Bergamo-. Non vogliamo in alcun modo alimentare la paura, ma non è possibile che le persone mettano in gioco la vita nel proprio lavoro.” Nel corso del convegno l’ingegnere Alberto Pincigher ha approfondito la tematica dei dispositivi di ancoraggio

Soddisfazione Per una giornata perfettamente riuscita.


Sicurezza sui tetti | AZIENDE

01 In esposizione Diversi sistemi efficienti 02 Obiettivi chiari Il vice presidente Giorgio Bergamo 03 Tavola rotonda Pubblico coinvolto.

per i lavori di manutenzione sul tetto: “In questo ambito un ruolo importante è senza alcun dubbio ricoperto dalla sensibilizzazione – ha affermato l’esperto -. Non basta tuttavia essere consapevoli dei pericoli, ma è necessario saper utilizzare nel modo corretto i dispositivi di sicurezza. Il sistema deve essere necessariamente progettato per il tetto ed applicato in modo professionale.

ASSICURARSI A DOVERE

È parimenti cruciale che gli artigiani ed i tecnici operanti sul tetto sappiano esattamente come assicurarsi.” Qualora l’edificio non disponga di un sistema di sicurezza anti-caduta e si verifichi un incidente, vi saranno anche numerose conseguenze legali. Il presidente del Collegio dei Geometri Gert Fischnaller

15 11|2019

ha svolto nell’occasione un’analisi sulla responsabilità: “Chi è colpevole? Tutto ruota intorno a questa domanda – ha sintetizzato l’esperto-. In caso di incidente vengono considerati numerosi aspetti. Spesso non risulta importante unicamente la presenza dei sistemi anti-caduta, ma anche una loro adeguata manutenzione. Le conseguenze legali non possono in ogni caso venire sottovalutate.” Attualmente non esiste peraltro una normativa chiara per quanto concerne la tematica dei sistemi di ancoraggio sui tetti.

LA TAVOLA ROTONDA

L’atteso evento è andato in archivio con una tavola rotonda, a cui hanno preso parte il presidente del Collegio dei Geometri Gert Fischnaller, la presidente dei Conciatetti lvh.apa Renate Gamper, il direttore dell’ufficio per l’ispettorato del lavoro Sieghart Flader ed il sindaco di Sarentino, Christian Reichsigl. A presentare la manifestazione è stato l’ex moderatore della RAI e giornalista Eberhard Daum. L’appuntamento ha visto coinvolti oltre 120 addetti ai lavori. Per ulteriori informazioni sulla campagna è possibile visitare il sito internet www.sicherheit-amdach.it. manufatto


AZIENDE | Scadenze fiscali, Esperti lvh.apa

PAROLA AGLI ESPERTI LVH.APA

Le principali scadenze fiscali DAVID SMANIOTTO Direttore Consorzio ARO

18 NOVEMBRE

16 11|2019

> IVA – LIQUIDAZIONE MENSILE: Versamento dell’imposta a debito del mese precedente > IVA – LIQUIDAZIONE TRIMESTRALE: Versamento imposta del 3° trimestre > RITENUTE: Versamento delle ritenute del mese precedente > ADDIZIONALI IRPEF: Versamento addizionali regionali/comunali da lavoro dipendente del mese precedente > INPS – CONTRIBUTI MENSILI: Versamento dei contributi previdenziali dei dipendenti relativi alle retribuzioni del mese precedente > INPS – GESTIONE SEPARATA: Versamento contributi relativi al mese precedente > CONTRIBUTI IVS – ARTIGIANI E COMMERCIANTI: Versamento della 3° quota fissa

25 NOVEMBRE

> ELENCHI INTRASTAT: Scadenza presentazione contribuenti mensili.

Una rete professionale Quali vantaggi ha un’azienda artigiana che decide di aderire ad un consorzio come ARO? Sul mercato esistono incarichi e progetti che si fanno sempre più complessi. Tra essi ad esempio i lavori di manutenzione e riparazione. Per quanto riguarda gli oggetti più piccoli essi sono quasi sempre gestibili e fattibili da parte di un’azienda. Nel caso di oggetti più grandi o quando si parla di realtà di dimensioni maggiori la situazione è completamente diversa. Chi richiede l’incarico si aspetta tempi di reazione brevi ed uno sviluppo ad alta efficienza dei lavori, che può spesso riguardare diversi ambiti. Per una singola ditta artigiana si tratta di un compito in fin dei conti fattibile, ma che comporta la predisposizione di una struttura autonoma, con annessi i relativi oneri burocratici ed un rischio significativo. Proprio qui si evidenzia il vantaggio di una partecipazione ad un consorzio come ARO. All’interno di quest’ultimo le aziende artigiane locali si riuniscono in una rete professionale, utile per uno svolgimento efficiente dei lavori di riparazione e manutenzione in tutto l’Alto Adige ed in tutti i settori. Per i clienti ciò vuol dire poter riferirsi ad un singolo partner di riferimento, coordinato in una struttura di vaste dimensioni. Per gli associati vuol dire invece rimanere competitivi. Il consorzio ARO è stato fondato di concerto con lvh.apa Confartigianato Imprese. Informazioni

Informazioni Rivolgersi ai propri uffici circondariali.

David Smaniotto Tel. 0471 323 373 david.s@aro.bz.it


Vantaggi fiscali | AZIENDE

Numeri sotto controllo GLI ESPERTI DI LVH.APA METTONO NUOVAMENTE A DISPOSIZIONE UN IMPORTANTE SERVIZIO IN FAVORE DEGLI ASSOCIATI.

Opportunità di risparmio Ecco come sfruttarle.

Informazioni Hermann Thaler Tel. 0471 323 200 kredite@lvh.it

Verificare le condizioni bancarie e di credito delle aziende, identificando in questo modo eventuali opportunità di risparmio esistenti. Ecco l’importante servizio messo a disposizione dal comparto creditizio di lvh.apa. L’offerta dell’associazione degli artigiani altoatesini si articola in quattro differenti pacchetti. Con il “check di base” viene elaborata una presentazione della situazione finanziaria aziendale come base per ulteriori riflessioni. Attraverso il “check di base ed ottimizzazione” si ottiene una presentazione delle opportunità di ottimizzazione relative ai costi esterni di finanziamento. Scegliendo l’opzione “check di base

e rielaborazione” si ricevono invece tre diverse tipologie di servizio: una rivisitazione dei business plan e delle analisi di mercato; un’elaborazione dei documenti per il finanziamento esterno presso banche, cooperative di garanzia o ulteriori possibilità di finanziamento innovativo; bandi per finanziamenti, trattative con le banche e gli istituti di credito con l’obiettivo di fornire finanziamenti pronti per essere sottoscritti. Infine la possibilità della “consulenza continua”, che garantisce un controllo costante dei costi per i finanziamenti esterni e verifiche continue della gestione finanziaria aziendale.

17 11|2019

IVECO BASSE EMISSIONI PER TUTTE LE MISSIONI

PASSA AL METANO CON IVECO: IL MODO PIÙ NATURALE DI RISPARMIARE!

SOSTENIBILITÀ

TECNOLOGIA

ECONOMIA

VERSATILITÀ

Emissioni ridotte rispetto ai limiti Euro VI, particolato -95%, ossidi di azoto da -25% a -70%, CO2 fino a -10% e quasi 100% con biometano

Iveco Natural Power Euro VI a metano, nessuna dipendenza da petrolio e AdBlue, e nessuna necessità di DPF e rigenerazione

Riduzione del costo del carburante fino al 40% e riduzione del TCO fino al 10%

Unico produttore ad offrire trazioni alternative su tutta la gamma: Daily Natural Power CNG (gas naturale compresso), Nuovo Eurocargo Natural Power CNG, Stralis Natural Power in versioni LNG (gas naturale liquefatto) e CNG

DISPONIBILE IN OLTRE 1.150 DISTRIBUTORI IN ITALIA, IL METANO TI FA VIAGGIARE RISPARMIANDO! manufatto

GASSER

Bolzano · Tel. 0471 553 000 S. Lorenzo · Tel. 0474 474 514 Belluno · Tel. 0437 915 100 www.gassersrl.it


LABORATORIO DI FORMAZIONE SUCCESSO ASSICURATO: Formazione e aggiornamento, così come il riconoscimento del titolo di Maestro, sono aspetti cruciali per la crescita dell’artigianato altoatesino.

18 11|2019

Un’esperienza fuori dal comune L’ERASMUS PER I GIOVANI OPERATORI ECONOMICI METTE A DISPOSIZIONE UNA GRANDE OCCASIONE: I PROTAGONISTI POSSONO SVOLGERE IL PROPRIO LAVORO IN UN ALTRO PAESE, CONFRONTARSI ED APPRENDERE MOLTO. Preparare cupcake anzichè torte o utilizzare le proprie doti di meccatronico per sistemare nuove tipologie di vetture: il programma “Erasmus per giovani operatori economici” (in inglese: Erasmus for Young Entrepreneurs) consente ai giovani di conoscere una nuova vita lavorativa in un’altra Nazione. Il soggiorno presso un imprenditore di esperienza in un altro Paese consente ai ragazzi di vivere un vero e proprio scambio d’esperienze. In questo modo i partecipanti imparano ad affrontare le varie situazioni da un diverso punto di vista e possono anche acquisire le capacità necessarie per gestire una realtà di piccole dimensioni. Naturalmente i giovani responsabili possono anche sfruttare l’opportunità per stabilire nuovi rapporti commerciali e scoprire nuovi mercati.

ERASMUS+

Vantaggi reciproci Per i protagonisti dell’iniziativa.

Erasmus+ è il programma per la formazione, i giovani e lo sport dell’Unione Europea. Nell’ambito di questo progetto le iniziative UE sin qui esistenti per uno studio pluriennale, giovani e sport e quelle di cooperazione delle scuole superiori vengono riunite. Il programma è stato realizzato grazie ad un budget di circa 14,8 miliardi di Euro. Entro il 2020 oltre quattro milioni di persone potranno approfittare dei mezzi messi


Erasmus+ | FORMAZIONE

a disposizione dall’UE. L’iniziativa, prevista lungo sette anni, è destinata a migliorare le competenze e le capacità occupazionali, favorendo l’ammodernamento dei sistemi a livello di formazione generale e professionale, così come il supporto a bambini e giovani.

VANTAGGI PER CHI OSPITA

Gli operatori economici che ospitano hanno a loro volta dei vantaggi, come quello di poter utilizzare le idee innovative di chi inizia a lavorare per loro. L’ospite può infatti disporre di capacità specifiche o di conoscenze in un determinato campo e può dunque completare le abilità del proprio collega.

OPPORTUNITÀ IN ALTO ADIGE

Le novità principali nell’ambito di questo progetto riguardano la sua diffusione anche negli USA, in Israele ed a Singapore. La Camera di Commercio di Bolzano è il punto di riferimento in Alto Adige per questo progetto. Di concerto con le associazioni locali e con lvh.apa vengono

01 Felicità Per una nuova sfida 02 Insegnamenti Spesso proficui.

cercate le opportunità disponibili e si sostengono i partecipanti nello sviluppo dei progetti. Per ulteriori informazioni è possibile contattare la Camera di Commercio nella figura di Julian Lombardo (Tel. 0471 945 689, Mail julian.lombardo@cameradicommercio.bz.it).

HERBERT DORFMANN Parlamentare europeo

“Opportunità da sfruttare!” Abbiamo chiesto al Parlamentare europero Herbert Dorfmann un’opinione in riferimento al progetto Erasmus+ ed alle possibilità disponibili per chi vi aderisce. Il progetto “Erasmus per giovani operatori economici” consente uno scambio oltre i confini. Perché si tratta di un’opportunità di valore? Attraverso il progetto Erasmus i giovani operatori economici ottengono nuove competenze lavorando per alcuni mesi all’estero ed imparano a conoscere le persone e le aziende straniere. Essi hanno l’opportunità di lavorare fino ad un massimo di sei mesi in un altro Stato membro dell’UE ed in una PMI, ma soprattutto l’occasione di venire allenati a dovere. Si tratta indubbiamente di un’esperienza molto interessante. In particolare per i giovani imprenditori è importante comprendere le opportunità ed i rischi dell’indipendenza, imparando anche dall’esperienza di colleghi più anziani. I ragazzi possono acquisire contatti oltre confine ed conoscere un nuovo campo di lavoro ed una filosofia imprenditoriale differente. manufatto

Quali vantaggi ha il programma per chi ospita i giovani? I giovani operatori economici sono persone impegnate e felici di apprendere. Si danno molto da fare e sostengono il titolare della ditta che li ospita, magari proponendo idee nuove e vincenti. Essi sono in grado di sostenere con abilità i colleghi che sono al vertice della piccola o media impresa in cui vengono accolti. Del resto dell’aria fresca fa sempre bene: in questa tipologia di scambi possono nascere concreti progetti di collaborazione e soluzioni innovative per nuove opportunità imprenditoriali. La rete e l’orizzonte imprenditoriale dell’azienda può in questo modo ampliarsi e raggiungere realtà ulteriori. Al contempo possono sorgere anche cooperazioni economiche che durano nel tempo e che possono venire sfruttate tanto da chi ospita quanto dai giovani operatori economici.

19 11|2019


FORMAZIONE | Delega di funzioni

Delega di funzioni UN’ANALISI SUL FUNZIONAMENTO DELL’ISTITUTO IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO.

20 11|2019

Il datore di lavoro, soprattutto in realtà strutturalmente complesse, può avvalersi di soggetti qualificati in grado di affiancarlo o sostituirlo nell’adempimento degli obblighi in materia di sicurezza sul lavoro. Lo strumento utilizzato in questo caso è quello della delega di funzioni. Con la delega il datore di lavoro trasferisce in capo ad altri soggetti compiti e le responsabilità originariamente gravanti su di lui. La delega non libera interamente il delegante, considerato che l’obbligo originario si trasforma in obbligo di vigilanza e controllo sull’adempimento dell’incarico da parte del delegato. L‘obbligo di vigilanza del datore deve però trovare un equilibrio con il divieto di ingerenza dello stesso datore nella sfera del delegato, altrimenti verrebbe meno la stessa efficacia della delega. Ai fini della sicurezza, la delega non può sortire alcun effetto rispetto a quei compiti che la legge considera non delegabili, dovendo essere assolti personalmente dal titolare della posizio-

ne di garanzia. Si tratta, in particolare, della valutazione dei rischi e dell’elaborazione del relativo documento, nonché della designazione del responsabile del servizio di prevenzione e protezione dai rischi, che la norma pone a carico esclusivamente del datore di lavoro. Sotto il profilo formale la delega deve risultare da atto scritto avente data certa, essere accettata per iscritto dal delegato e ricevere adeguata e tempestiva pubblicità. Per quanto riguarda i requisiti sostanziali, la delega deve essere conferita ad un soggetto in possesso di requisiti di professionalità ed esperienza richiesti dalla specifica natura delle funzioni delegate.

CALENDARIO CORSI 2019 Iscrizioni ed ulteriori informazioni su www.lvh.it o scrivendo una mail a weiterbildung@lvh.it

CORSO Sicurezza sul lavoro per dipendenti

Corso base - codice ATECO alto Corso di aggiornamento

ORE 16,5 6

DATA

LUOGO

14. | 15.11.2019

Varna

11.11.2019

Bolzano

Sicurezza sul lavoro per datori di lavoro

Corso di aggiornamento - codice ATECO alto

14,5

12. | 13.11.2019

Bolzano

Pronto soccorso

Corso base - 16 UD

12,5

14. | 15.11.2019

Bolzano

Corso base - 12 UD

9,5

11.11.2019

Bolzano

5

08.11.2019

Bolzano

06. | 10.12.2019

Bolzano

06.12.2019

Bolzano

Antincendio

Corso di aggiornamento - rischio medio

Corsi di abilitazione

Corso di abilitazione per piattaforme di lavoro elevabili (teoria e pratica) Corso di aggiornamento per piattaforme di lavoro elevabili (teoria e pratica)

11 4

Sicurezza sul lavoro Una priorità.


BORSA DEGLI APPRENDISTI Ricerca di apprendisti o posizioni

Istruire i genitori

RICERCA APPRENDISTA

A CALDARO UN’OCCASIONE PER SCOPRIRE I VANTAGGI DELLA FORMAZIONE DUALE NELL’ARTIGIANATO. È giusto che non solo i giovani, ma anche i loro genitori siano informati sulle variegate opportunità formative e professionali esistenti nel campo dell’artigianato. Per questa ragione il gruppo comunale lvh. apa di Caldaro, guidato dal presidente Elmar Morandell, ha deciso di organizzare anche quest’anno una serata informativa in favore delle mamme e dei papà. La responsabile dei Giovani Artigiani lvh.apa Elisabeth Mahlknecht ha fornito nell’occasione svariati dettagli interessanti sui mestieri del settore. Interessante in particolare l’incontro tra i mestieri tradizionali e le tecnologie innovative, utile per creare nuovi campi d’attività appassionanti. A prendere la parola è stato poi il presidente dell’Associazione provinciale dei Maestri Peter Mayrl: “La formazione di Maestro è sinonimo di un elevato grado di qualificazione – ha ricordato Mayrl -. Proprio per questo un Maestro dovrebbe ricevere il riconoscimento che merita: stiamo infatti parlando di una forza lavoro altamente qualificata, in grado di garantire qualità e di spronare i nostri giovani offrendo importanti prospettive per il futuro.” Gli artigiani di Caldaro sono convinti che la serata sia stata utile ai genitori ed ai professori, in particolare perché ha permesso loro di comprendere quanto possano essere ricchi di prospettive i mestieri pratici. L’auspicio è che presto altri comuni provinciali possano presto seguire l’esempio e proporre a breve serate del medesimo tenore.

MESTIERE

DITTA

LUOGO

Carpentiere

Frenerhaus Srl

Bressanone

Costruttore e Muratore

Geom. Gebhard Martin Sas

Chiusa, Laion

Elettrotecnico

Elektro Kasal Herbert

Caldaro

Fumista

ThermoTon Sas d. Rungg Eduard

Parcines

PER ULTERIORI INFORMAZIONI visitate la pagina internet www.ilmestieredeisogni.apabz.it

Logistic Partner since 1968.

E

Stretto, leggero, robusto!

U

R

O

made to move

4

Portata 955 kg BERNI

GIOTTI GLADIATOR • 1.1 / 1.3l Benzina Euro 4/5 • Green Drive Hybrid Electro / Benzina

Comprendere È tra i compiti dei genitori.

CARMAN SRL 39018 TERLANO (BZ) Via Greifensteiner 4 Vendita 0471 913151 Service 0471 507295 info@carmantrucks.com

Nuova Filiale Chienes: Chienes/Casteldarne zona artigianale 11 Tel. 0474 561106 kiens@carmantrucks.com

www.carmantrucks.com

manufatto

xan4che 4 ra o

e con trazion ! le ra g te in


CATEGORIE QUANTO É VARIO IL NOSTRO ARTIGIANATO? A seguire un dettaglio sulle ultime novità, i trend, i progetti delle sezioni di mestiere ed i temi economici più rilevanti.

22 11|2019

Una squisita tradizione PASTICCERI: ALEXANDER VORHAUSER CONOSCE PERFETTAMENTE I SEGRETI DEL TRADIZIONALE CUORE DI CASTAGNE ALTOATESINO ED ATTRIBUISCE GRANDE VALORE ALLA SCELTA DEI PRODOTTI. Attraverso dei movimenti rapidi e mirati il pasticcere trasforma la purea di castagne in piccoli cuori. Successivamente li immerge nel cioccolato fondente in forma liquido. “Il rivestimento di cioccolato dei cuori di castagno deve rompersi se si vuole avere davvero successo – spiega Alexander Vorhauser della pasticceria Alex di Caldaro. Le prelibatezze altoatesine sono del resto le migliori in autunno. “Nei fine settimana realizziamo già adesso oltre 1000 pezzi – afferma il pasticcere.

I TEMPI SONO CAMBIATI

Alexander Vorhauser Pasticceria Alex di Caldaro.

Alexander Vorhauser lavora come pasticcere da oltre 30 anni. “La scelta di questo lavoro è stata in realtà un desiderio di mia madre, che ha aperto il Café Trude a Caldaro nel 1970 – spiega Alexander -. Serviva un pasticciere, quindi ho iniziato a lavorare come tale. Da allora molto è cambiato, anche nella produzione di cuori di castagne. Come apprendista ho dovuto cucinare le castagne, quindi rimuoverle faticosamen-


Azienda del mese | CATEGORIE

Cuori di castagne Prelibatezza per il palato.

te dal guscio. Fortunatamente oggi ci risparmiamo questo compito.” Eppure la produzione di cuori di castagne non è cosa da poco. Le castagne tritate devono essere mescolate con zucchero e un po’ di rum. Quindi il pasticcere modella il composto a forma di cuore e lo immerge nel cioccolato, tutto a mano. Quindi mancano solo la panna e un po’ di riso sulle castagne come decorazione.

L’IMPORTANZA DEL CACAO

“Tradizionalmente, i cuori di castagne utilizzano il cioccolato con un contenuto di cacao tra il 60 ed il 65% - spiega Alexander Vorhauser -. La qualità dei prodotti è particolarmente importante per me. Quando si tratta di castagne, la scelta del cioccolato gioca un ruolo importante. Se esso non è di alta qualità, anche il cuore di castagna non lo è.” Alla domanda se riesci ancora a vedere le prelibatezze dopo migliaia di cuori di castagne, il pasticcere risponde con un grande sorriso: “Se non rifacessi i miei prodotti quando non hanno un buon sapore, dovrei lasciare il mio lavoro immediatamente – racconta -.

Contattateci Volete essere la prossima Azienda del Mese? Contattateci su Whats-App al numero: 327 331 94 30.

Degustare e sperimentare è solo una parte della mia professione. E dopo molti anni come pasticcere, non vedo l’ora che arrivi l’autunno, dove a volte porto a casa due o tre cuori di castagne.”.

UNA TRADIZIONE ALTOATESINA

Il cuore di castagna fu inventato nel 1948 dall’apprendista pasticcere Ivo Moschén. Egli aveva il compito di creare qualcosa di speciale per la festa di fidanzamento di una coppia di Bolzano. Un’impresa in cui è riuscito alla perfezione: il piccolo cuore di mousse di castagne, cioccolato e panna è ancora oggi famoso ed altrettanto popolare. “I cuori di castagne sono tuttora prodotti in modo classico con gli stessi quattro ingredienti - afferma Vorhauser -. Ci sono sempre variazioni con cioccolato bianco o nuove forme, ma penso che il cuore di castagna abbia un sapore migliore nella forma tradizionale.” Buon appetito!

Lavoro nel dettaglio Da svolgere a mano.

23 11|2019

Non vi basta? Ecco il video!

https://bit.ly/2Lc7AZ9


CATEGORIE | Edilizia

Affidamenti diretti EDILIZIA: ATTRAVERSO LA MODIFICA DELLA LEGGE PROVINCIALE È STATA INNALZATA LA SOGLIA. Importante novità per quanto concerne gli affidamenti diretti. A seguito della modifica della legge provinciale sugli appalti pubblici è stata innalzata la soglia per gli affidamenti diretti. La legge stabilisce che gli enti pubblici possono ora conferire incarichi per lavori pubblici, forniture e servizi con affidamento diretto semplice fino a 40.000 € e fra 40.000 € e 150.000 € tramite affidamento diretto, previa consultazione di tre operatori del mercato. Per facilitare l’accesso alle PMI è stato inserito un aspetto ulteriore: per gli affidamenti diretti sotto

i 40.000 Euro non è dovuta alcuna garanzia. Per essere invitati agli affidamenti diretti serve disporre della registrazione e dell’aggiornamento sul portale provinciale per gli appalti e nell’elenco telematico degli operatori economici.

Incarichi diretti Diversi ambiti coinvolti.

Informazioni Centro di Competenza Edilizia e Installazione Tel. 0471 323 233 edilizia@lvh.it

24 11|2019

Consulenza in tema di appalti pubblici EDILIZIA: PROSEGUONO ANCHE IN NOVEMBRE I WORKSHOP SU TUTTO IL TERRITORIO LOCALE. Gli esperti di lvh.apa sono pronti a mettere a disposizione anche nel mese di novembre degli interessanti workshop legati alla partecipazione ad appalti pubblici di lavori, servizi e forniture. In occasione degli appuntamenti verranno fornite informazioni sulle novità di legge (presentazione delle novità normative e consulenza in materia di appalti), si effettuerà un controllo ed un aggiornamento della registrazione (attualizzazione della registrazione dell’azienda nel portale provinciale e nell’elenco telematico) e si svolgerà una simulazione di una partecipazione ad un bando di gara.

IL DETTAGLIO SUI WORKSHOP PREVISTI

Il costo dei workshop per gli associati lvh.apa è di 75 Euro + IVA e per l’iscrizione è sufficiente scrivere ad edilizia@lvh.it o chiamare il numero 0471 323 233. Dopo gli appuntamenti di Brunico ed Egna, le prossime date in programma sono quella di Pedraces (13 novembre) e Gardena (20 novembre). Su richiesta sono disponibili incontri anche a Bolzano, Merano, Silandro e Bressanone.

Appalti pubblici Consulenza importante.

Informazioni Centro di competenza Edilizia e Installazione Tel. 0471 323 233 edilizia@lvh.it


Edilizia | CATEGORIE

L’azienda digitale EDILIZIA: LA TEMATICA DEL BIM VERRÀ APPROFONDITA IL PROSSIMO 19 NOVEMBRE IN UN CONVEGNO. Il prossimo 19 novembre alle ore 18 la Casa dell’Artigianato di Bolzano ospiterà la manifestazione “BIM – L’azienda digitale”. Il focus dell’evento riguarderà il Building Information Modeling, ovvero una metodologia informativa in grado di simulare passo dopo passo il processo di pianificazione e di costruzione di un’opera. Il modello in oggetto contribuisce altresì a riunire nel corso del tempo la pianificazione in 3D, la definizione degli appuntamenti, i costi, il management delle forniture e dei materiali, nonché il management del progetto e le infor-

mazioni necessari per la manutenzione e l’amministrazione dell’opera. Il BIM rappresenta insomma una vera e propria seconda rivoluzione digitale nel settore edile e contribuisce a fornire una crescita significativa in termini di efficienza e qualità dei processi. Nel corso della manifestazione verranno anche elencati anche i possibili utilizzi del modello nella pubblica amministrazione e l’applicazione pratica dal punto di vista dei progettisti. L’evento è gratuito è per partecipare è necessario iscriversi entro l’11 novembre sul sito edilizia@lvh.it.

25 11|2019

Modifiche di rilievo EDILIZIA: PRESENTATE A BOLZANO LE NOVITÀ ESISTENTI NELLA LEGGE. La Casa dell’Artigianato di Bolzano ha ospitato di recente un’apprezzata manifestazione in tema di appalti pubblici. Nel corso del convegno sono state presentate le novità riguardanti la legge provinciale e quella nazionale, così come le semplificazioni a disposizione delle PMI e l’applicazione pratica delle nuove disposizioni. Dopo l’introduzione ad opera del presidente di lvh.apa Martin Haller, è toccato al direttore dell’ACP Thomas Mathà chiarire gli sviluppi normativi e le innovazioni introdotte dalla nuova legge provinciale. Il consigliere provinciale Gert Lanz è stato quindi chiamato a spiegare le semplificazioni nell’accesso delle PMI agli incarichi pubblici, mentre il presidente del Consorzio dei Comuni Andreas Schatzer ha riassunto l’applicazione concreta e pratica delle disposizioni dal punto di vista dei comuni. Spazio infine all’intervento di Massimiliano Valle di STA, il quale ha avuto modo di presentare il programma di STA relativo all’edilizia, alle imprese movimento terra ed al programma di investimento annuale. manufatto

Allestimento di veicoli commerciali con 100% di alluminio 8 ANNI di garanzia

www.aluca.de

ELEKTRO TEAM Via Parco 16, Magrè | info@elektroteam.bz.it +39 335 59 24 133 | +39 335 68 97 310


Andreas Kofler e David Eckl Aggiornati e competenti.

CONCIATETTI: LA CONSULTA HA AFFRONTATO SVARIATI TEMI CON I COLLEGHI AUSTRIACI.

Combattere la muffa PITTORI E VERNICIATORI: DA ECO SÜDTIROL UN INTERESSANTE CORSO DI AGGIORNAMENTO.

26 11|2019

Formarsi in Austria per diventare Maestri

La lotta alla muffa rappresenta ormai da anni una priorità per numerosi addetti ai lavori operanti nel settore dei pittori e dei verniciatori, nonché in generale in quello dell’edilizia. Proprio per questa ragione i vertici di Eco Südtirol hanno deciso di collaborare con i rappresentanti dell’Ordine degli Architetti e le due realtà si sono unite contro un unico ed ostico rivale. L’interessante corso di aggiornamento è andato in scena nella sede della ditta TopHaus a Bolzano. Una realtà da sempre in prima fila in questo comparto e tra i sostenitori nell’iniziativa contro la muffa. Non a caso a tenere l’interessante corso sono stati proprio due associati di Eco Südtirol, nello specifico gli esperti di settore Andreas Kofler e David Eckl. A loro il compito, riuscito, di informare ed aggiornare i numerosi presenti sulle migliori tecniche esistenti nel rilevante settore.

La sezione di mestiere dei Conciatetti lvh.apa ha ospitato di recente in Alto Adige alcuni colleghi di Salisburgo ed alcuni rappresentanti della scuola professionale di Hallein. Oltre a sfruttare l’opportunità per conoscersi meglio, i protagonisti dell’incontro hanno discusso su diverse tematiche attuali del settore. Tra le altre cose si è parlato del programma scolastico dei conciatetti ad Hallein e della formazione per Maestri Conciatetti in Austria. La consulta di mestiere ha anche avuto modo di presentare la campagna d’immagine Generation H e l’iniziativa “Sicurezza sui tetti”. L’appuntamento si è concluso con un pranzo conviviale e con la visita del Duomo di Bolzano.

Informazioni Eco-Südtirol = Il vostro partner di fiducia contro la muffa www.ecosuedtirol.it

Conciatetti Formazione in Alto Adige ed Austria.

TOP-

a offert

Scaffalature e arredamento industriale

– 30%

su scaffali zincati

SERVIZIO: rilievo misure – dimensionamento – montaggio BOLZANO

BRESSANONE

L ANA

RASUN

L AVIS

SCONTO SU PREZZO DI LISTINO. OFFERTA VALIDA FINO AL 31/12/2019 SOLO SU SCAFFALI ZINCATI. FINO AD ESAURIMENTO SCORTE.


Diverse novità di valore

LAVORARE IN PERFEZIONE CON MARTIN Squadratrice T75 Prex

INSTALLAZIONE: SVARIATE LE TEMATICHE ATTUALI, COME LA DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ.

m lio 204 m re del tag 2x46° /• Spesso + a m one la • Inclinazi

IL VOSTRO PARTNER PER LA LAVORAZIONE DEL LEGNO.

Cosa ha in serbo il futuro? Diversi temi attuali.

Il Gruppo Installazione di lvh.apa si è ritrovato di recente nella Casa dell’Artigianato per un’importante riunione, in occasione della quale sono state discusse diverse tematiche di rilievo. Tra esse il listino prezzi indicativi, per il quale è stata svolta la fase preliminare nell’ottica di una futura trasformazione e digitalizzazione. Un altro argomento di rilievo è stato quello delle nuove dichiarazioni di conformità, tema già affrontato in un precedente appuntamento nella Camera di Commercio di Bolzano. Le dichiarazioni in oggetto, gestite attualmente in forma cartacea o via PEC, dovranno in futuro venire trasferite a mezzo di un processo interamente digitale. Le modalità di gestione sono state predisposte in modo tale da essere vantaggiose per gli associati, ma alcuni miglioramenti risultano ancora possibili: le dimensioni massime degli allegati in termini di megabyte caricabili nel sistema SUAP rappresentano un problema. Secondo il Gruppo sarebbe inoltre molto utile poter inviare più dichiarazioni di conformità per il medesimo immobile. Tra gli argomenti ulteriori anche il diploma di Maestro, pronto ad essere inserito ufficialmente nell’ordinamento dell’artigianato. In tal modo i Maestri otterranno competenze aggiuntive e potranno implementare la propria attrattività. In futuro l’esame di maestro si svolgerà all’interno della Camera di Commercio. I Maestri verranno inseriti all’interno dell’Ente Bilaterale e si sta riflettendo sull’opportunità di un adeguamento in termini di contratto collettivo. manufatto

✔ Comandi elettronici modernissimi ✔ Impostazione rapida e perfetta ✔ Tempi minimi di preparazione ✔ Rapporto ideale prezzo/prestazione

27 11|2019

Squadratrice T60 C

Toupie ad albero inclinabile T27 Flex

Pialla a spessore T45

Pialla a filo T54

• Grande scelta di piccoli e grandi macchinari, utensili ed accessori • Macchinari usati • Consulenza, vendita ed assistenza

I-39100 Bolzano Via Macello, 73 Tel. +39 0471 970750 info@kuenwalter.it

www.kuenwalter.it

Macchine per buon legno.


CATEGORIE | Installazione

Sfruttare a dovere l’energia solare ELETTROTECNICI: LA SEZIONE DI MESTIERE È PRONTA AD OFFRIRE UNA CONSULENZA TECNICA NELL’IMPORTANTE AMBITO.

Impianti fotovoltaici Svariati vantaggi disponibili.

L’energia solare offre svariate opportunità e ciò non solo nell’ottica di un risparmio sui costi della corrente. Gli elettrotecnici hanno individuato l’importante utilizzo ed hanno deciso di offrire l’adeguata consulenza a chi intende utilizzare l’energia solare. Gli interessati, indipendentemente dal fatto che dispongano già di un impianto fotovoltaico o stiano riflettendo su un simile investimento, possono considerare l’opportunità. Per chi sta ragionando sull’eventualità di acquistare un impianto fotovoltaico, inserire nel progetto anche un accumulatore di energia solare è senz’altro conveniente. Grazie ad esso diventa del resto possibile raggiungere un’autonomia sull’utilizzo energetico molto vicina al 100%.

28 11|2019

In visita a Jenbach INSTALLATORI TERMOSANITARI: APPROFONDIMENTO IN TEMA DI ENERGIA.

Confronto Possibilità d’azione in Alto Adige?

La sezione di mestiere degli Installatori termosanitari, la direttrice del TFO di Bolzano Barbara Willimek e cinque docenti di settore hanno visitato la città di Jenbach ed il locale centro tecnologico. L’obiettivo è stato quello di effettuare un costruttivo scambio di opinioni in tema di energia. Un’opportunità per utilizzare in futuro questa tecnologia anche a Bolzano, al fine di formare nuova forza lavoro qualificata. La sezione di mestiere ha anche utilizzato l’occasione per implementare la collaborazione con il TFO.

F-Gas: nuovo decreto FRIGORISTI: EVENTO INFORMATIVO RELATIVO ALLA COMUNICAZIONE DELLE OPERAZIONI. A partire dallo scorso 25 settembre è stata istituita presso il Ministero dell’ambiente la Banca dati gas fluorurati (FGAS), che riguarda i gas ad effetto serra e le apparecchiature contenenti tali gas. Proprio per questo gli esperti di lvh.apa hanno deciso di organizzare un evento informativo dedicato agli associati, con l’obiettivo di presentare il portale sulla base di chiari esempi pratici. La banca dati in oggetto è gestita dalla Camera di Commercio ed è accessibile all’indirizzo: https://interventi.fgas.it. Per accedervi è necessario registrare preventivamente la propria azienda sul sito https://scrivania.fgas.it. Le notifiche devono essere effettuate entro 30 giorni dalla data dell’intervento.

Registrazione online Regolamento per gli F-Gas.


Autonoleggiatori | CATEGORIE

Book your Shuttle AUTONOLEGGIATORI: IL CONSORZIO CAA HA RESO NOTO IL PROPRIO NUOVO SERVIZIO IN AMBITO LOCALE. Affidabilità, puntualità e sicurezza costituiscono alcuni dei fattori chiave quando si parla di trasporto di persone. In futuro gli abitanti della nostra provincia potranno contare su un nuovo servizio locale in questo comparto. Il Consorzio Alto Adige Autonoleggiatori ha infatti presentato di recente il nuovo servizio “Book your Shuttle”. “Ormai da un anno stiamo ragionando sull’eventualità di avviare un servizio passeggeri utile per portare gli ospiti o i locali in maniera rapida e sicura da un punto A ad un punto B – ha spiegato il presidente di CAA Martin Plattner -. Grazie agli oltre 300 autonoleggiatori che compongono il nostro consorzio, quello che proponiamo è un servizio locale davvero affidabile.” Un progetto che tra i propri punti di forza può vantare un parco mezzi moderno (quello dei consorziati CAA) ed una presenza capillare su tutto il territorio altoatesino. Gli utenti potranno inoltre contare su autisti che conoscono due o tre lingue e soprattutto esperti

Presentato Un nuovo servizio di valore.

del territorio. Da non sottovalutare anche l’incidenza positiva sull’ambiente, in quanto l’utilizzo di aziende locali consente di ridurre sensibilmente i chilometri percorsi senza passeggeri. Il sito internet www.bookyourshuttle.it è già attivo per la prenotazione online dei viaggi in modo semplice.

29 11|2019

Gli altri parlano. Uno solo passa ai fatti. Il nuovo Actros. Portiamo il futuro sulla strada, grazie a numerose innovazioni come MirrorCam, Active Drive Assist, Multimedia Cockpit e Predictive Powertrain Control, che stanno rivoluzionando il trasporto a lungo raggio.

Autoindustriale Concessionaria Ufficiale di Vendita Mercedes-Benz www.autoindustriale.com manufatto

Bolzano Via Grandi 16 - Tel. 0471 550250 Brunico Via J. G. Mahl - Tel. 0474 570000


CATEGORIE | Fumisti, Spazzacamini, Meccatronici

Un pericolo da combattere FUMISTI E SPAZZACAMINI: PRESENTATI IN UNA CONFERENZA STAMPA I PROBLEMI LEGATI AL MONOSSIDO DI CARBONIO.

30

Gli Spazzacamini ed i Fumisti di lvh.apa, di concerto con le associazioni provinciali dei vigili del fuoco, hanno deciso di dare il via alla campagna di sensibilizzazione “KO con il CO”, che si concentra sui pericoli del monossido di carbonio dopo i lavori di ristrutturazione. In questi casi l’aspetto importante è quello di verificare la funzionalità dei camini esistenti per evitare perdite di monossido di carbonio. L’adeguata alimentazione dell’aria utilizzata per la combustione non è infatti più garantita dalla tenuta dell’edificio rinnovato. Durante la combustione deve esserci un quantitativo sufficiente di aria pulita per prevenire

la formazione di un gas tossico come il monossido di carbonio. I pericoli riguardano in particolare i lavori di ristrutturazione delle finestre (guarnizione), sostituzione delle porte, sostituzione della cappa di ventilazione (con un modello/motore più forte), realizzazione di una nuova cucina (installazione caldaia a gas), risanamento del tetto, caminetto di scambio (attualità / funzionalità), risanamento del camino, impianto di aspirazione, impianto mobile per il condizionamento dell’aria.

Uniti Contro il pericolo invisibile.

11|2019

ANDW -H E

T

I

O

AU

OR

NE

-

-

Z

RK

KF

Uno sguardo al futuro IPA R A Z

MECCATRONICI: APPUNTAMENTO DI GRANDE RILEVANZA A BERLINO, DOVE SI È SVOLTO IL MEETING DEI QUATTRO STATI.

Istantanea da Berlino I Meccatronici lvh.apa protagonisti.

Poche settimane or sono la città di Berlino ha ospitato il tradizionale appuntamento dei Quattro Stati. L’appuntamento è stato dedicato come di consueto al vasto settore dei Meccatronici. I rappresentanti provenienti da Germania, Austria, Svizzera ed Italia (Alto Adige) si sono incontrati per affrontare congiuntamente le tematiche più attuali relative al settore. All’atteso evento ha preso parte come da tradizione anche una motivata delegazione di lvh.apa Confartigianato Imprese, presente in rappresentanza dell’Alto Adige. Il problema del diesel, la mobilità elettrica e l’universo digitale sono state le

tre tematiche principali che stanno caratterizzando il settore in questo periodo e che lo faranno anche nel prossimo futuro. La mobilità elettrica ha effettivamente un futuro concreto davanti a sé? In quale direzione si sta muovendo il mercato dei Meccatronici? Tra i diversi progetti presentati, molto interessante quello illustrato dalle autofficine svizzere. Quest’ultimo mette a disposizione dei clienti il cosiddetto car sharing. In futuro esisterà qualcosa di simile anche in Alto Adige? A i posteri l’ardua sentenza. Quello che appare certo è che il futuro del settore è in buone mani.


PREMIO F

ADIGE TO

CIATE AL C A

PITTORI 2019

31 11|2019

manufatto


CATEGORIE | Tappezzieri, Estetisti

Digitalizzazione e Social Media TAPPEZIERI E ARREDATORI D’INTERNI: NEL CORSO DELL’ASSEMBLEA ANNUALE SI È PARLATO DELLE ULTIME NOVITÀ A LIVELLO DIGITALE. La consulta di mestiere dei Tappezzieri e Arredatori d’interni lvh.apa ha invitato quest’anno i propri associati nella nuova cantina di Bolzano per la propria assemblea annuale. Il presidente Hannes Premstaller ha espresso la propria soddisfazione per la vasta presenza di colleghi ed ha riassunto l’attività degli ultimi mesi. A seguire sono stati premiati gli operai artigiani qualificati ed i partecipanti ai campionati europei di settore. Il comparto Innovazione e Nuovi mercati di lvh.apa ha quindi relazionato sul tema “Digitalizzazione & Social Media – Tutto ciò è importante per noi?”. In scaletta infine la discussione su tre concetti importanti come apprendista, consulente d’interni e protezione antincendio. Nel programma collaterale non sono poi mancate una visita guidata della cantina ed un’apprezzata degustazione.

32 11|2019

La consulta di mestiere Digitalizzazione e Social Media all’ordine del giorno.

Il vostro salone è già su Facebook? ESTETISTI: COME UTILIZZARE I CANALI SOCIAL PER VALORIZZARE LA PROPRIA AZIENDA? DI QUESTO E MOLTO ALTRO SI PARLERÀ IL PROSSIMO 13 NOVEMBRE. La presenza sui social network è ormai cruciale: da un lato in quanto consente di ridurre la distanza dai clienti, dall’altro in quanto i canali social consentono di attirare l’attenzione sulla propria azienda. Il prossimo 13 novembre (ore 19.30) la Casa dell’Artigianato ospiterà una manifestazione gratuita sulla tematica. Gli estetisti

interessati potranno contare su un’introduzione gratuita nel settore. In quest’ultima verranno approfonditi anche gli attuali trend di Facebook ed Instagram, così come alcuni esempi di best practice. Le iscrizioni sono possibili fino all’11 novembre chiamando lo 0471 323 284 o scrivendo a katharina.gutgsell@lvh.it.

I TEMPI DI ATTREZZAGGIO SONO IL PASSATO La nuova toupie profil 92 M con rotazione doppia e sistema di cambio rapido utensile HSK 63F

NUOV O

www.format-4.it Informazioni al numero 0472 832628


Missione possibile ACCONCIATORI: NELL’ULTIMA RIUNIONE SI È PARLATO DEI TREND DEL MOMENTO.

Ridurre il sale Un passo importante.

È tempo di Food Focus ALIMENTARI: IL GRUPPO PRESENTE AL TECHPARK NOI PER L’ATTESA EDIZIONE DEL 2019. Consulta degli Acconciatori Novità importanti.

La consulta di mestiere degli Acconciatori lvh.apa si è incontrata di recente all’insegna del motto “Ce la possiamo fare” ed ha affrontato alcune delle tematiche più attuali. Tra esse l’imminente azione natalizia, il programma per l’esame di Maestro ed i prossimi corsi di aggiornamento per acconciatori. Un tema di discussione sono stati anche i trend ed i look pronti ad emergere nel corso dell’inverno 2019: gli esperti hanno descritto i nuovi stili come unione tra moda, tecnologia e fiction scientifica. Dalle pettinature retrò allo stile anni 90, fino a giungere al taglio scalato ed al capello riccio: nei prossimi mesi tutto sarà concesso. Stile asimmetrici e contorni chiari saranno parimenti un must. I componenti della consulta non vedono l’ora di mettere in pratica i nuovi trend.

Il Techpark NOI di Bolzano ha ospitato di recente l’attesa manifestazione “Food Focus 2019”, appuntamento molto apprezzato a cui ha preso parte anche il Gruppo Alimentari di lvh.apa. Tra gli alimenti su cui ci si è maggiormente concentrati nel corso della manifestazione il latte, i prodotti da forno e la carne. Tra i relatori anche l’esperto di alimentazione Malte Rubach ed il tecnologo alimentare Stefan Törpl, managing director di Elea e responsabile per la consulenza tecnologica all’istituto tedesco per la tecnologia alimentare. Chiaro anche il motto dell’evento: “Come far sì che non si capisca quando manca sale?”. Un concetto volto a sottolineare come nel mondo si mangi troppo e si consumino troppi prodotti dolci, salati e grassi, aspetto “utile” per rendere sovrappeso oltre la metà degli adolescenti europei. Da qui la volontà di intervenire e di proporre nel corso di Food Focus delle alternative vincenti a questa situazione complessa e poco sana. Sul sito www. noi.bz.it un approfondimento della manifestazione, peraltro molto apprezzata anche dagli artigiani di settore di lvh.apa.

33 11|2019

LA PRIMA DEL SUO TIPO Il nuovo gruppo a doppia inclinazione offre un campo di inclinazione complessivo di 92° e raggiunge 202 mm di altezza taglio con lame di diametro 550 mm.

manufatto

DETTAG LI CONVI NCENT I

kappa 590 e-motion/x-motion


CATEGORIE | Donne

Una rete molto sentita DONNE: L’IMPORTANTE GRUPPO DI LVH.APA E LA GIOVANE ECONOMIA SONO STATI RICEVUTI DAI COLLEGHI DEL TIROLO PER UN APPUNTAMENTO SPECIALE.

Quarto incontro All’insegna della coesione.

34

La realtà tirolese di Landeck ha ospitato di recente un incontro particolare: le Donne nell’Economia e la Giovane Economia del Tirolo hanno invitato nella propria terra i colleghi di settore provenienti dall’Alto Adige e dalla Baviera. A rendersi protagonisti dell’incontro, andato in scena in una splendida cornice alpina, sono state le presidenti circondariale delle Donne nell’Economia

del Tirolo, Petra Erhart-Ruffer e Marina Bunte, così come i rappresentanti della Giovane Economia del Tirolo Patrick Schwarz e Benedikt Kapferer. L’apprezzato appuntamento in rete, giunto ormai alla quarta edizione, ha avuto ancora una volta l’obiettivo di confrontare le proprie esperienze, migliorando al contempo la collaborazione tra le diverse realtà economiche protagoniste. Le operatrici economiche ed i giovani addetti ai lavori hanno iniziato i lavori a 2.212 metri di altitudine, nello specifico alla baita Venet. Dopo alcuni interessanti scambi d’opinione, i presenti hanno iniziato la ripida discesa su un’affascinante pista da bob lunga 806 metri. Successi-

vamente a prendere la parola è stato l’esperto Andreas Penz, protagonista di un’appassionante relazione sul tema “Chi può contare su una vasta rete può trovare aperte numerose porte”. Penz ha evidenziato come nella vita economica sia importante disporre dei contatti adeguati, utili per ottenere attenzione ed offrire importanti opportunità. Eppure non per tutti è semplice farsi conoscere da nuove persone. I giovani e le operatrici economiche provenienti dall’Alto Adige e dalla Baviera hanno anche avuto modo di presentare la propria organizzazione, le loro strutture ed il loro programma annuale. La giornata è andata in archivio con uno scambio d’idee e di esperienze.

11|2019

ASTRID WALDBOTH Presidente delle Donne nell‘Artigianato di Chiusa

“Tutelare a dovere la nostra realtà” Abbiamo chiesto alla presidente delle Donne nell’Artigianato di Chiusa Astrid Waldboth un’opinione sull’attuale realtà nel proprio circondario. Cos’è particolarmente importante per voi a Chiusa? Per le donne del nostro circondario è importante rinforzarsi a livello di comunità, creando una rete di valore tra di noi. Un passo avanti da cui è impossibile prescindere. A seguito delle ultime elezioni circondariali abbiamo deciso di implementare la collaborazione con il circondario di Bressanone, in particolare organizzando insieme le diverse manifestazioni. In questo modo la rete viene rinforzata, al pari dello scambio di informazioni e d’esperienze.

Quali obiettivi perseguono le donne a livello locale? Cambierebbe qualcosa? L’obiettivo del nostro gruppo è fare in modo che ogni comune del circondario di Chiusa sia rappresentato nella consulta comunale, in modo tale che le informazioni possano venire diffuse al meglio. Attualmente nella nostra consulta non sono ancora rappresentati tutti i comuni, un aspetto che va legato al fattore temporale. Un traguardo ulteriore è quello di rafforzare la comunità, raccogliendo le adesioni di nuovi soci e sostenendoli al meglio.

Cosa si augura in generale per le Donne nell’Artigianato? Un grosso obiettivo per noi donne è una garanzia a livello sociale. Parimenti significativo è il raggiungimento della conciliabilità tra famiglia e lavoro. Al fine di poter migliorare la situazione generale sarebbe importante una riduzione degli oneri burocratici. Solo compiendo dei passi avanti in queste direzioni la nostra categoria potrà contare su un futuro migliore rispetto a quello attuale.


Una comunità da sostenere ARTIGIANI ANZIANI: LA RIUNIONE DELLA CONSULTA AL CASTELLO DI COLDRANO.

JULIAN FRÖTSCHER 19 anni | Renon Carpentiere

I nostri Giovani Artigiani Riuniti La consulta provinciale degli Artigiani Anziani.

Come da tradizione la consulta provinciale degli Artigiani Anziani di lvh.apa si è incontrata in autunno per la propria riunione annuale, andata in scena per l’occasione in Bassa Val Venosta. Il convegno è stato organizzato quest’anno dal locale presidente degli Artigiani Anziani Hermann Kerschbaumer Raffeiner ed è andato in scena al Castello di Coldrano. Vasto il programma dei protagonisti: dopo aver discusso l’ampio ordine del giorno, i presenti hanno visitato il castello ed hanno celebrato la giornata con un pranzo conviviale all’interno delle mura. La manifestazione è stata accompagnata musicalmente dalle note del gruppo canoro degli Artigiani Anziani. Alla sentita giornata ha preso parte anche il vice presidente di lvh.apa Hannes Mussak. Nel corso del proprio saluto l’artigiano ha descritto con entusiasmo l’attuale andamento della campagna d’immagine Generation H ed ha quindi evidenziato il ruolo cruciale degli Artigiani Anziani all’interno dell’associazione. “Gli Artigiani Anziani trovano il proprio posto nella grande famiglia dell’artigianato all’insegna del motto ‘qui mi sento a casa’ – ha affermato Mussak -. Stiamo parlando di veri e propri moltiplicatori, ma anche e soprattutto di consiglieri e di persone in grado di accompagnare i giovani quando questi ultimi hanno timore del proprio futuro.” La riunione della consulta si è rivelata importante per confrontarsi e trascorrere del piacevole tempo insieme. manufatto

Cosa serve nel mio lavoro … DILIGENZA, PASSIONE, DIVERTIMENTO

L’artigianato dei giovani è … IL FUTURO DEL NOSTRO SETTORE

Non posso vivere senza ... UN TETTO SOPRA LA TESTA

35 11|2019


ECONOMIA E POLITICA PROTAGONISTI NELLE DECISIONI: L’artigianato non è rilevante soltanto a livello locale, bensì anche in ambito nazionale ed internazionale.

36 11|2019

Perplessità condivise I VERTICI DI LVH.APA HANNO ANALIZZATO LA MANOVRA DEL GOVERNO, INDIVIDUANDO ALCUNE CRITICITÀ. LA LOTTA ALL’EVASIONE FISCALE È RITENUTA TROPPO A SENSO UNICO NEI CONFRONTI DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE. La manovra fiscale proposta di recente dal Governo non ha soddisfatto i vertici nazionali di Confartigianato ed il presidente Giorgio Merletti, in quanto ritenuta non sufficientemente espansiva. Un’opinione condivisa anche dai rappresentanti di lvh. apa Confartigianato Imprese, che vedono le misure troppo incentrate sulla lotta all’evasione, peraltro circoscritta e mirata quasi esclusivamente nei confronti delle piccole e medie imprese. Guardando alla situazione complessiva, da circa due decenni le transazioni in denaro contante vengono regolate con normative sempre nuove: un dato interessante, se si tiene conto che ad oggi in Italia l’86% delle transazioni commerciali vengono svolte con contanti. Trattasi di una percentuale alta, in confronto alla media dei paesi dell’UE. Nel parallelo con i Paesi scandinavi, ma anche con gli inglesi, troviamo un’evoluzione più marcata in tema di pagamenti cashless, mentre la Spagna, l’Italia, ma anche la Germania restano fedeli alle banconote. Dai limiti al contante introdotti dal governo Renzi (da € 1.000 a € 3.000) al POS introdotto come obbligo nel 2014,

Lotta all’evasione fiscale Troppo a senso unico.


La nuova manovra | ECONOMIA E POLITICA

al divieto introdotto di pagare gli affitti in contanti (poi abrogato) sono state molte le disposizioni che hanno regolato il tema in Italia.

INTERVENTI A SENSO UNICO

Anche la manovra economica 2020 punta sull’inasprimento delle regole, affinché le transazioni con denaro contante possano considerarsi, prima o poi, un relitto di tempi passati. In Italia si contano oltre tre milioni di apparecchiature POS: un numero elevato, che va però abbinato ad un’altra statistica. In media ciascuno di questi POS effettua solo 1.235 operazioni all’anno, mentre la media europea è di 4205 pagamenti (fonte Il Sole 24 Ore). Nella giungla di normative relative ai pagamenti cashless, sono tre gli aspetti da considerare: i limiti nell’uso e nel trasferimento di denaro contante, la normativa relativa alla tracciabilità e la facilitazione dei controlli da parte dell’autorità. Nel primo caso è ricompreso il limite “generale” di € 3.000, come anche il limite € 1.000 per le pensioni. Da non dimenticare anche il divieto, in vigore dall’anno scorso, di pagare gli stipendi in contanti. Della normativa sulla tracciabilità fanno invece parte la disposizione relativa alle deducibilità legata a mezzi di pagamento trasparenti, le offerte alle Onlus eseguite esclusivamente in forma cashless (anche qui, il vantaggio fiscale si ha solo se l’operazione è cashless). Anche chi intende detrarre dalle tasse il carburante, dall‘anno scorso deve puntare su pagamenti cashless. Infine la facilitazione di controlli dell’autorità: i movimenti di conto corrente superiori a € 10.000 devono essere segnalati dalle banche all’autorità competente, al fine di agevolare i controlli antiriciclaggio.

L’OPINIONE DEL PRESIDENTE

Dopo questa ampia premessa, rimane il quesito chiave: il nuovo pacchetto cashless aiuterà ad eliminare l’evasione di tasse? “Noi siamo dell’avviso che una manovra che si limita quasi esclusivamente a combattere l’evasione sia davvero poco espansiva – ha commentato al proposito il presidente lvh.apa Martin Haller-. In questo modo sarà quasi impossibile fare crescere l’economia. Inoltre le nuove norme sembrano andare ancora una volta nella direzione volta a colpire soprattutto i piccoli imprenditori. Cosa manufatto

ne è invece di tutti i giganti del Web, che evitano numerose tasse agendo sotto gli occhi di tutti?” All’interno di lvh.apa, ma anche di Confartigianato nazionale, si è dell’avviso che lo Stato abbia già chiesto abbastanza sforzi alle PMI. “Sul fronte fiscale avvertiamo complessivamente diversi passi indietro quando si parla di semplificazioni ed agevolazioni introdotte negli ultimi anni, così come in riferimento all’imposizione di nuovi obblighi – ha ricordato il Presidente Merletti-. Il risultato è che 3,5 miliardi di Euro nel prossimo triennio verranno sottratti ai piccoli imprenditori e al lavoro autonomo, in particolare dirottando le risorse che erano destinate alla tassa del 20 % per le imprese tra € 65.000 e € 1.000 di ricavi”. Nel frattempo il decreto sulla legge fiscale e di bilancio sono stati approvati dal Consiglio dei Ministri ed inizieranno a breve il proprio iter parlamentare.

37 11|2019

01 POS Novità rilevanti 02 Martin Haller Opinione chiara.


ECONOMIA E POLITICA | Incontri politici, Divieto di transito

Due appuntamenti politici di grande valore I VERTICI DEGLI ARTIGIANI ALTOATESINI HANNO INCONTRATO I RAPPRESENTANTI DEL TEAM KÖLLENSPERGER E DEI FREIHEITLICHEN.

38

Al fine di tutelare nel migliore dei modi l’interesse del settore, i vertici degli artigiani altoatesini hanno avuto di recente dei colloqui costruttivi con il Team Köllensperger ed i Freiheitlichen. Nell’incontro con la delegazione del team Köllensperger sono state discusse le attuali esigenze dell’artigianato altoatesino. I presenti si sono trovati concordi sulla necessità di ridurre gli ostacoli burocratici, in particolare nel campo degli appalti pubblici. Evidenziata anche la necessità di un’assegnazione degli incarichi maggiormente pensata per lavorazioni. All’appuntamento con i Freiheitlichen hanno invece preso parte Ulli Mair ed Andreas Leiter Reber. Anche in questo caso sono state affrontate diverse tematiche interessanti: formazione, problematica del transito, sicurezza sul lavoro, ostacoli burocratici verso un ulteriore sviluppo della business location Alto Adige.

11|2019

“Attenti agli acquisti” In riferimento ai divieti di transito le aziende devono fare attenzione a quale auto di servizio comprano per il futuro. A cosa bisogna stare attenti quando si acquista un veicolo? I divieti di transito rappresentano una grande sfida per le aziende ed in futuro la mobilità elettrica ricoprirà un ruolo importante. Questa tipologia di mezzi potrà infatti circolare senza divieti nelle città e nelle aree in cui sono presenti divieti. Entro il 2025 la Volkswagen presenterà sul mercato oltre 50 modelli differenti ed assumerà un ruolo primario in ambito di mobilità elettrica. Quando tuttavia si dovrà percorrere un elevato chilometraggio, il motore diesel continuerà a rappresentare la scelta giusta. Con i moderni motori Euro 6d i mezzi diesel sono tornati ad essere favorevoli all’ambiente e possono venire ulteriormente sviluppati. Dunque i diesel non spariranno? Nei prossimi anni la mobilità elettrica sarà senza dubbio un tema ricorrente, ma i motori diesel non spariranno del tutto. Quando si parla di un elevato chilometraggio essi dispongono di qualità molto interessanti e rappresentano la scelta giusta nel caso di questo utilizzo specifico. I legislatori saranno chiamati a trovare il giusto equilibrio, cercando di non sfavorire nessuno e di mantenere l’aria pulita. Sono convinto che non si debba puntare unicamente sui veicoli elettrici, ma che si debba ragionare nell’ottica di tecnologie ibride.

BERNI

Logistic Partner since 1968.

Scoprite la nuova PICKUP del leader mondiale ISUZU presso la Concessionaria Ufficiale CARMAN a Terlano e Chienes: CARMAN SRL 39018 TERLANO (BZ) Via Greifenstein 4 Vendita 0471 913151 Service 0471 507295 info@carmantrucks.com

PETER MAYRL Presidente dei Maestri

Nuova Filiale Chienes: Chienes/Casteldarne zona artigianale 11 Tel. 0474 561106 kiens@carmantrucks.com

www.carmantrucks.com


NOVITÀ DAL CONSIGLIO PROVINCIALE

Votare Un diritto e un dovere.

Verso le elezioni 2020 QUELLO PREVISTO PER IL PROSSIMO ANNO RAPPRESENTA UN PASSAGGIO DI GRANDE IMPORTANZA PER L’ARTIGIANATO LOCALE. La fine dell’anno si avvicina a grandi passi ed il periodo rende doveroso riflettere in merito ad uno degli avvenimenti più significativi del 2020, ovvero le elezioni comunali. Per la gran parte dei comuni altoatesini questo appuntamento è sinonimo di cambiamento ed in molti casi di rinnovamento nelle cariche. Anche per la prossima generazione di sindaci, assessori comunali e consiglieri comunali le sfide non mancheranno. Attraverso l’entrata in vigore della nuova legge provinciale territorio e paesaggio i comuni dovranno infatti occuparsi di svariati incarichi ulteriori. Poter intervenire, fornire la propria opinione ed impegnarsi in favore delle esigenze delle aziende nei diversi comuni continuerà a rappresentare una priorità per l’artigianato altoatesino. Proprio per questo i vertici di lvh.apa intendono accompagnare da vicino i gruppi comunali quando si parla di favorire la candidatura di persone competenti. In questi giorni tutti i rappresentanti comunali riceveranno una lettera con le prime informazioni sulle tematica: “Abbiamo bisogno di artigiani nella politica comunale – ha confermato il presidente di lvh.apa Martin Haller -. Si tratta infatti di operatori economici in possesso di un pensiero pratico, logico ed imprenditoriale, abituati a trovare soluzioni. Più artigiani riusciranno ad ottenere delle cariche, meglio si riuscirà a tutelare gli interessi delle aziende a livello locale e maggiormente l’artigianato risulterà forte anche a livello provinciale.” Da qui l’appello agli associati: affrontate questa tematica ed iniziate già a prepararvi. In occasione del 75° anniversario di lvh.apa, pronto ad essere festeggiato nel 2020, un successo elettorale dell’artigianato rappresenterebbe il regalo più bello. manufatto

GERT LANZ Portavoce SVP in Consiglio Prov., Consigliere provinciale

Misure transnazionali per la formazione Cari Artigiani, complessivamente sono oltre 883.000 le persone che operano nell’Euregio, in particolare occupando un totale di 148.000 posti di lavoro tra Tirolo, Alto Adige e Trentino. L’Euregio può contare su una grande varietà di aziende, di cui oltre il 90 % sono microimprese e PMI appartenenti ai settori dell’artigianato, del turismo, dell’agricoltura, del commercio e dell’industria. Le tre regioni sono caratterizzate da una bassa disoccupazione e soprattutto in Alto Adige è molto attivo a livello europeo quando si parla di posti di lavoro. Il tema della mancanza di forza lavoro qualificata è molto attuale in tutti i settori e non bisogna dimenticare che molti dei nostri figli svolgeranno in futuro dei lavori che oggi non conosciamo. Per sfruttare le sinergie disponibili, in futuro servirà istituire una maggiore cooperazione tra le tre realtà dell’Euregio. Per questo motivo la commissione interregionale del Consiglio Provinciale di cui faccio parte ha presentato una richiesta: intervenire affinché i vertici politici delle tre regioni sostengano delle misure nel campo della formazione transnazionale di lavoratori qualificati, sviluppando nello specifico misure congiunte. Sono convinto che l’Alto Adige, così come il Tirolo ed il Trentino, potrà approfittare di questa collaborazione.

Su prenotazione è possibile svolgere un’audizione personale. Per richiederla: gerhard.lanz@landtag-bz.org

39 11|2019


ARTIGIANATO E SOCIETÁ IL LAVORO NON È TUTTO NELLA VITA: Anche trascorrere del tempo insieme è importante: gli associati di lvh.apa rispettano appieno questa filosofia…

40 11|2019

All’insegna dei Maestri GIORNATA DELL’ARTIGIANATO: GRANDE SUCCESSO PER L’EDIZIONE 2019, IN CUI È STATA RINNOVATA LA COLLABORAZIONE CON GLI ARTIGIANI BAVARESI Il titolo di Maestro rappresenta un sigillo di qualità ed al contempo un riconoscimento di valore per chi dispone di competenze tecniche e pedagogiche in riferimento alla professione. Questo il concetto chiave espresso dal presidente di lvh.apa Confartigianato Imprese Martin Haller nel corso della Giornata dell’Artigianato 2019, andata in scena come di consueto nella Casa dell’Artigianato di Bolzano. Nel corso della manifestazione sono stati chiariti i vantaggi ed il valore aggiunto che una

reintroduzione dell’obbligo di diventare Maestro garantirebbe in Alto Adige. “Il titolo di Maestro rappresenta un riconoscimento ed un importante sigillo di qualità – ha affermato il presidente di lvh.apa Confartigianato Imprese Martin Haller nel corso del saluto introduttivo-. L’obbligo di essere Maestro come requisito d’accesso per un’attività professionale non porta con sé unicamente dei vantaggi per una crescita economica, ma anche per i clienti in considerazione dell’elevata qualità offerta.”

08 Martin Haller Presidente lvh.apa 09 Reinhard Kainz Direttore comparto regionale Commercio e Artigianato nella Camera per l’Economia austriaca


Giornata dell’Artigianato | ARTIGIANATO E SOCIETÁ

01 Giornata dell’Artigianato Focus sui Maestri 02 Il direttore Thomas Pardeller Obiettivi chiari 03 Philipp Achammer Assessore provinciale 04 Tavola rotonda Un confronto molto sentito.

05 Franz Xaver Peteranderl Presidente degli artigiani bavaresi 06 Franz Jirka WKÖ 07 Martin Burgi Professore.

manufatto

41 11|2019


IN CONTINUO MOVIMENTO Dedichiamo questa rubrica ai grandi temi del nostro tempo. Questo mese affrontiamo come ogni anno con qualche riflessione il tema del periodo prenatalizio in azienda.

I primi preparativi per le feste natalizie

42

MATTHÄUS KIRCHLER, RESPONSABILE DELLA OEW, OFFRE DEGLI SPUNTI SU CUI RIFLETTE� RE DURANTE IL PERIODO PRENATALIZIO.

11|2019

: per ogni occasione Il vostro partner

niversario compleanno - an ima comunione - cres gurazione matrimonio - inau meetings presentazione seminari - eventi

Noi pvrooigefteisatemgogiate Tel. +39 0471 974242 info@alpengourmet.it www.alpengourmet.it Markus Pichler: +39 339 46 28 562

Guardo dalla finestra e accarezzo con gli occhi gli alberi autunnali che si tingono di colori. È lo spettacolo più variopinto dell’anno quello che precede il lungo riposo della natura nei mesi invernali. Ma ciò riguarda soltanto la natura. Noi uomini e donne, anche se della natura facciamo pur parte, siamo troppo occupati per rispettare i suoi ritmi e rallentare.

CHE FORMA PRENDONO LE FESTE

Lo vediamo anche da noi in ufficio, ogni volta che ci riuniamo per discutere che forma dare alle nostre feste natalizie. Le idee sono molte, le proposte sono arrivano veloci, dal classico brindisi al brunch, dall’aperitivo lungo al rito dell’incenso. Il Natale porta anche le “notti del fumo”, mai passate di moda. Un rito arcaico che piace ma nella nostra discussione viene presto scartato. Sarebbe un programma troppo intenso in una giornata comunquze sempre impegnativa, si conclude.

IDEE CULINARIE PER LA FESTA

E va bene. Però a mangiare non si rinuncia, e allora ecco che spuntano le più svariate idee culinarie: che ne dite di una fontana di cioccolato? Naturalmente di cioccolato solidale, ovvio, e magari anche vegano. Qualcuno si chiede cosa si mangia a Natale in genere.


I preparativi al Natale | IN CONTINUO MOVIMENTO

OEW PREMIATA Organizzazione per un mondo solidale

Troppo presto per l’atmosfera natalizia? Le aziende si preparano già a novembre

Beh, di tutto! Una risposta tanto semplice quanto calzante. Di tutto e di più.

VOGLIA DI TUTTO

Mentre la natura pian piano si ritira, passo dopo passo, e va a riposarsi, il nostro appetito si mette in marcia e la voglia di tutto prende il sopravvento. Ogni anno sempre la stessa storia! Bisogna rifletterci sopra. Ma certo, lo facciamo ogni anno, non è vero? Ma riusciamo anche a cambiare davvero le nostre abitudini nella nostra corsa a voler sempre di tutto e di più? Spesso e volentieri faccio propositi, e qui siamo tutti molto creativi, e poi tutto va in fumo perché arriva una giornata dura. Tutti vogliono qualcosa, il lavoro si accumula, in casa bisogna dare una mano, l’ho anche promesso, i bambini pretendono che la sera ci si dedichi esclusivamente a loro. Veniamo tartassati, talvolta ci sentiamo proprio stremati, in un

La oew è un’organizzazione no profit che ha sede a Bressanone. Da trent’anni si batte per una società aperta, per un consumo consapevole, per una collaborazione internazionale virtuosa. La oew è anche l’editrice del mensile di strada zebra., e offre un lavoro dignitoso e un piccolo reddito ad una sessantina di venditori. Proprio per questo propgetto, alla fine di ottobre ha vinto il rinomato premio dedicato al “Vescovo Joseph Gargitter” che ogni anno viene consegnato a progetti di rilievo sociale. La oew dispone di una ricca biblioteca con oltre 12.000 volumi e media vari riguardanti le tematiche a cui si dedica come l’integrazione, il commercio solidale, la collaborazione allo sviluppo. La biblioteca è particolarmente attenta alla letteratura giovanile e infantile. Convinti di poter migliorare le condizioni di vita di molti, sia a livello locale che globale, gli undici dipendenti dell’organizzazione e i numerosi volontari promuovono la visione di un mondo in cui la sostenibilità sociale ed ecologica venga al primo posto. Informazioni oew Bressanone Tel. 0472 833 950 www.oew.org

Contact: info@loacker.com Tel: 0471 344 000

manufatto

43 11|2019


IN CONTINUO MOVIMENTO | I preparativi al Natale

PRODOTTI AFFINI, TRADIZIONE SOLIDA Quando arriva il momento dei regali, si punta sempre di più a prodotti locali

La riscoperta dei prodotti locali Il successo nasce in casa. Sempre più consumatori riscoprono l’attrazione dei prodotti locali, solido punto di riferimento in un mondo interconnesso dove non è sempre facile orientarsi. Regalare significa dare qualcosa di speciale. Ma di solito questo qualcosa di speciale è nascosto, ben lontano dalle insegne pubblicitarie sempre più sfavillanti delle catene commerciali. Chi vuole regalare qualcosa di speciale, deve andare a cercarlo nei negozietti dei nostri quartieri o nei borghi dimenticati.

SOSTENIBILITÀ

44 11|2019

I prodotti locali hanno già di per sé caratteristiche inimitabili e spesso presentano un’impronta ecologica forte, frutto di una visione imprenditoriale attenta alla sostenibilità, fedele a valori affini al territorio di cui provengono. Sono molte le famiglie di imprenditori altoatesini che usano con efficienza le risorse naturali, che accettano quindi la responsabilità per le generazioni future allegerendo l’impatto ambientale e che hanno davvero a cuore il benessere dei loro dipendenti. Ed è proprio per questi valori che sempre più consumatori riscoprono e scelgono le specialità locali,

vortice di richieste per soddisfare le aspettative delle persone che ci stanno attorno. Ma arriva il momento della rivalsa, ci sentiamo in diritto di rifarci. Magari con un weekend di vacanza, una cena esclusiva in un bel posticino, andando a far shopping o solo anche con l’acquisto del libro di cui parlano tutti. E prontamente il libro finisce nella pila di tutti gli altri libri non letti, in attesa che ci sia tempo, magari durante il relax delle feste di Natale.

QUANDO TROVIAMO IL TEMPO PER PENSARE?

In mezzo a tutto questo daffare, qualche tempo fa ho parlato con uno dei nostri venditori di zebra., il nostro giornale di strada. Un uomo di 38 anni, soltanto due più di me. Eppure è tormentato dai reumatismi e dal mal di schiena, ultimamente ha problemi anche alle ginocchia. Il suo fisico risente delle

confermano gli esperti di marketing. Tra tutti i prodotti radicati sul territorio hanno più successo quelli che riescono a trasmettere di essere un punto di riferimento di bontà affidabile in un mondo interconnesso dove non è più facile orientarsi. Molti di noi associano il piacere a un cibo genuino. Per questo regalare specialità culinarie è qualcosa che oggi viene molto apprezzato, al pari del piacere di mangiare e bere regionale, trend sempre più diffuso.

RICCA SCELTA PER OGNI REGALO

Il grande assortimento di prodotti altoatesini di qualità offre proposte davvero interessanti per i regali natalizi: ogni azienda li può comporre secondo le sue idee e sono sempre molto graditi da clienti, collaboratori, partner e fornitori.

IL MARCHIO DI QUALITÀ ALTO ADIGE

Il marchio “Qualità Alto Adige” esprime un livello qualitativo molto più elevato dello standard a norma

molte volte che ha trascorso la notte all’addiaccio in mezza Europa a. Non di propria volontà o per spirito di avventura come certe volte ho scelto di fare io, ma per necessità, con la disperazione in cuore che lo ha costretto ad abbandonare la sua famiglia e il suo paese di origine perché all’improvviso per lui non c’era più lavoro.

ACCANTO A NOI TANTI BISOGNOSI

Dopo molti lavori occasionali e molti momenti difficili che ha dovuto superare da membro della minoranza dei Roma, è arrivato da noi in Alto Adige e ora passa ogni giorno davanti all’ospedale e offre ai passanti il mensile zebra., il giornale della strada. Amichevole, paziente, col sorriso sulle labbra, spesso scambia qualche parola con una signora anziana o una battuta con il personale dell’ospedale. A questo punto siamo tentati di vedere degli apetti romantici nella povertà


di legge. Si tratta di un marchio che viene concesso esclusivamente a prodotti agricoli e alimentari selezionati.

RADICI REGIONALI, APERTI ALL’INNOVAZIONE

Ancora oggi l’Alto Adige utilizza molti metodi di produzione naturali e tradizionali. I fattori che contano sono il tempo e l’accuratezza. Le specialità altoatesine testimoniano il forte legame dei prodottori locali al territorio, alla natura e alla propria storia. Le nuove tecnologie vengono sfruttate in modo sapiente, ad esempio per garantire i massimi standard di igiene e qualità. Ci sono tecniche innovative che rendono i processi produttivi più ecologici, migliorando la sostenibilità e rendondo sempre meno impattanti i percorsi di trasporto. Controlli regolari da parte di organismi indipendenti assicurano che tutte le leggi vengano rispettate. Da non tralasciare l’aspetto economico sul pil locale. Se si sceglie di regalare a Natale prodotti altoatesini diamo infatti una spinta all’economia altoatesina.

di quest’uomo, di elogiare la sua esemplare umiltà. Ed è quello che facciamo dipingendo sommariamente e con una certa superficialità la vita di persone in situazioni difficili, talvolta dichiarando addirittura di invidiarle ma ignorando volutamente le condizioni in cui sono costrette a vivere. E allora mi fermo e non cerco di non fare lo stesso sbaglio. Rimango con me stesso e rifletto su come prendere le distanze da certe mie idee consumistiche mentre dalla finestra guardo le foglie che cadono.

Regalare l’Alto Adige

45 11|2019

Merano | Lana | Bolzano | Brunico | NUOVA APERTURA il 30.11: Bressanone www.pursuedtirol.com

Da noi può trovare . diverse idee regalo e la possibilità di personalizzare i regali . possibilità di scelta personalizzata dei prodotti . organizzazione delle confezioni regalo e della loro spedizione

L’autore Matthäus Kirchler Responsabile dell’oew, l’organizzazione per un mondo solidale

. donazione a „L’Alto Adige aiuta“ per i regali contrassegnati Contatto: Nadine Müller | nadine@pursuedtirol.com | T 0473 01 21 00

www.oew.org ®

manufatto


ALLA RIBALTA: novità di mercato, tendenze, prodotti, storie di impresa, pubblicità.

Stoccarda si prepara 46

DAL 28 AL 31 GENNAIO SI TIENE DACH+HOLZ, SALONE INTERNAZIONALE DI COSTRUZIONI, STRUTTURE, TETTI E PARETI IN LEGNO.

9

ac

la

tory

Passo v erso

LA VETRINA

Kli m aF

RECUPERO ENERGETICO Dopo aver eliminato gli sprechi energetici e scelto la tecnologia più efficiente ed economicamente sostenibile, è importante verificare se in azienda è ancora possibile recuperare energia. Alcune tecnologie infatti consentono il recupero di energia termica. In questi casi, una volta determinata la quantità di energia e il livello di temperatura disponibili, può essere fatta una valutazione tecnico economica sulla possibilità del miglior impiego di questa energia recuperata. Ulteriori informazioni sul sito www. klimafactory.it.

11|2019

Maggiori possibilità di confronto, molti eventi, offerta espositiva allargata, facilità di orientamento per i visitatori da tutto il mondo. DACH+HOLZ nella sua nuova edizione a gennaio 2020 si presenta con una nuova struttura fieristica dove si sono voluti unire settori che operano spesso insieme in cantiere. In tre padiglioni (le hall 4, 6 e 8) saranno riuniti i comparti con prodotti dedicati alle facciate, ai tetti e alle coibentazioni, mentre nella hall 7 verranno esposti prodotti di carpenteria metallica. Il padiglione 10 ospita tutto ciò che è legato alla lavorazione del legno.

INFORMAZIONE A TUTTO TONDO

Uno “speakers corner” (hall 9) invita al confronto di opinioni, mentre nella hall 6 si tengono conferenze su tematiche specifiche come la digitalizzazione, i giovani, la lavorazione del legno e la sostenibilità.

NUOVE LEVE, NUOVE OPPURTNITÀ

Appassionare i giovani con la digitalizzazione: il forum che si terrà presso la hall 6 mostra come le aziende possano affermare il loro marchio attirando nuove leve facendo uso di internet e dei social media.

IL CANTIERE DIGITALE: “BIM YOUR LIFE”

DACH+HOLZ International 2020 Appuntamento da non perdere per conciatetti, carpentieri e lattonieri

Sono sempre più numerosi i progetti edilizi che vengono ottimizzati con il BIM. Chi non vuole restare al margine di questa rivoluzione digitale, deve informarsi sulle possibilità che offre attualmente il mercato. A DACH+HOLZ molti espositori mostreranno nello specifico quali sono le opportunità e le sfide degli imprenditori in edilizia.

ROADSHOW „TRIPLE WOOD“

Un altro highlight della fiera è il roadshow europeo “Triple Wood”. Un’interessante esposizione comparativa che nella hall 10 presenterà costruzioni di legno provenienti da sette regioni alpine.


Info PR | LA VETRINA

01 Grande afflusso di pubblico Fiera d’autunno dal 21 al 24 novembre 02 Settore “Arredo” Fonte d’ispirazione per arredare e abitare

Arredo, il salone per eccellenza SETTORE ARREDO ALLA FIERA D’AUTUNNO: L’ARREDAMENTO E L’ABITARE SONO DA SEMPRE TEMI IMPORTANTI. ALLA FIERA D’AUTUNNO GLI AMANTI DEL LIVING TROVERANNO UNA GRANDE RASSEGNA DELLE TENDENZE ATTUALI. Con oltre 80 espositori e 7000 metri quadrati di superficie espositiva, l’Arredo, rassegna fieristica dell’arredamento, inserita all’interno della 72esima edizione della Fiera d’Autunno a Bolzano, è una delle più interessanti mostre di setttore dell’intera regione. Da giovedì 21 a domenica 24 novembre il visitatore troverà una grande scelta di proposte d’arredo, con ottime possibilità di confronto. Appuntamento da non perdere dunque per chiunque si sta accingendo a mettere su casa, costruire, ristrutture o arredare.

ARTIGIANATO PROTAGONISTA

Cuore pulsante dell’Arredo è l’artigianato locale con i suoi prodotti autentici e le idee di grande creatività che contraddistinguono da sempre i produttori locali, in primo luogo gli artigiani del legno, rinomati per la loro dedizione e la continua ricerca e innovazione. Il visitatore attento trova per ogni gusto la soluzione ideale, da inserire in uno spazio generoso o per sfruttare al meglio lo spazio limitato.

Arredo, il salone dell’arredo alla Fiera d’Autunno Da giovedì 21 a domenica 24 novembre 2019 Orario di apertura: 9.30-18.30, Fiera Bolzano Per saperne di più, consultate il sito: www.fierabolzano.it

manufatto

L’obiettivo comune è quello di creare un ambiente domestico piacevole per risanare l’anima dei suoi abitanti.

RICCO PROGRAMMA

Per completare l’offerta espositiva del nuovo settore riservato all’arredamento, Fiera Bolzano propone un ricco programma di accompagnamento. Nello stand della Fondazione Architettura Alto Adige vengono esposti progetti di interior designer dove i visitatori possono chiedere e farsi consigliare dagli esperti. Un fenomeno in crescita in tutta Europa è la small o tiny house, vale a dire abitazioni minuscole a un prezzo agibile. A tale riguardo la fiera propone la mostra “small. living. dreams”, promossa sempre dalla Fondazione Architettura Alto Adige. Vengono presentate e spiegate in dettaglio le più svariate soluzioni di costruzione e di organizzazione degli interni.

COME ABITEREMO?

Un’appuntamento da non perdere per tutti gli interessati è fissato per sabato 23 novembre dove è in programma un seminario con il rinomato professore di architettura Pino Scaglione. Al dibattito farà seguito uno workshop intitolato “Come abiteremo?”, dedicato agli scenari futuri del vivere e dell’abitare e alle sfide che dovranno affrontare gli addetti ai lavori, dagli architetti agli interior designer agli artigiani del settore.

47 11|2019


LA VETRINA | Informazione pubbliredazionale

Autotrasportatori altoatesini entusiasti del nuovo Actros AUTOINDUSTRIALE, BOLZANO: AI PRIMI DI OTTOBRE, NELL’AMBITO DI UN TESTDAY, È STATO PRESENTATO IL NUOVO TRUCK DI MERCEDES�BENZ.

Testdrive convincente Provati al volante mirror-cam e active drive assist

Il nuovo Actros porta il comfort e la sicurezza ad un livello mai visto sinora. Il tratto distintivo dell’iconico truck è la Mirror-Cam. Si tratta di una videocamera che sostituisce gli specchietti laterali proiettando le immagini su display dedicati all’interno dell’abitacolo. “Si capisce subito che i vantaggi sono notevoli: le linee di traccia mostrate dal display facilitano la guida e la rendono anche più sicura”, commenta Markus Pichler, autotrasportatore di lunga esperienza. Un altro gioiello è l’Active Drive Assist: si tratta di un sistema di assistenza che permette una guida parzialmente autono-

ma dando un grosso aiuto all’autista. Gli imprenditori al testday hanno esaminato soprattutto l’efficienza del mezzo – e non sono rimasti delusi. La motrice offre programmi di guida ottimizzati, ad esempio il Predictive Power Control. Questo scannerizza i chilometri successivi attraverso il GPS e programma la marcia più efficiente del cambio automatico a 12 marce. Gli autotrasportatori hanno trovato molto interessanti anche i contratti Buy-Back: il valore residuo del mezzo si concorda già al momento dell’acquisto, vale a dire che si riesce a calcolare senza rischi la perdita di valore.

Per domande fiscali sono a disposizione gli uffici circondariali lvh.apa: Bolzano Tel. 0471-323460 bolzano@lvh.it Egna Tel. 0471-812521 egna@lvh.it Bressanone Tel. 0472-802500 bressanone@lvh.it Ortisei Tel. 0471-797552 groeden@lvh.it

Possibilità di credito d’imposta. Fino al 90% dei costi sostenuti! (*) Nell’arco temporale tra il 24.6.2017 ed il 31.12.2018 ogni investimento pubblicitario in più su carta stampata dà diritto ad un credito d’imposta fino al 90% dei costi sostenuti. /2017

(*) Art 57 GD n° 50

Gli esperti del Gruppo Media, Design e IT saranno lieti di consigliarvi in riferimento all’organizzazione grafica ed alle opportunità pubblicitarie. I vostri partner di fiducia sono a disposizione su www.ilmioartigiano.lvh.it

R IC O N F E RM A N C H E IL ATO 2019!

Merano Tel. 0473-236162 merano@lvh.it Silandro Tel. 0473-730657 silandro@lvh.it Brunico Tel. 0474-474823 brunico@lvh.it Pedraces Tel. 0471-839548 predraces@lvh.it

Affidabilità e professionalità artigiana.


La ricetta giusta Belle location, informazioni attuali, relatori di spicco

Selectra Innovation Tour 2019, un evento di grande successo SELECTRA SPA, BOLZANO: IN OTTOBRE L’AZIENDA HA PROMOSSO IN REGIONE IL PRIMO INNOVATION TOUR, UN EVENTO CHE HA REGALATO MOLTE EMOZIONI. Sei tappe in luoghi di grande bellezza, da Brunico a Rovereto. In occasione del „Selectra Innovation Tour 2019“, una rassegna di incontri organizzata durante il mese di ottobre, dieci diversi fornitori hanno presentato tutte le novità del momento negli ambiti di installazione elettrotecnica e illuminazione. “Con questa nuova forma di presentazione, offriamo ai nostri fornitori una piattaforma per illustrare le loro innovazioni e ai nostri clienti un incontro di grande attualità per conoscere sul posto le tendenze del mercato”, spiegano i responsabili dell’iniziativa. Vista l’intensa partecipazione e il feedback più che positivo, si può affermare che questo primo tour è stato davvero un successo. Di certo ha contribuito anche la scelta indovinata delle location: Castel Brunico, la sede del museo MMM, le cantine di Novacella, Rotari, Balter Vigna e Vini, la cantina di Merano, il Parkhotel Laurin a Bolzano. Questi luoghi storici della regione hanno fatto da cornice piacevole a degli incontri di lavoro

manufatto

49

e hanno permesso di unire l’utile al dilettevole, in altre parole “business e networking”.

11|2019

CORSI DI AGGIORNAMENTO IN COLLABORAZIONE CON LVH.APA

Le iniziative di Selectra continuano anche nei prossimi mesi. Attualmente ha preso il via un programma di corsi di aggiornamento in collaborazione con lvh.apa: lo scopo è quello di tenere informati gli elettrotecnici e dare ai professionisti la possibilità di prendere confidenza con i continui sviluppi di un mercato dinamico. I corsi delle ultime settimane sono stati tenuti con il patrocinio delle aziende BTICINO, BRILUX, BOT LIGHTING e SIEMENS.

ALTRI TRE CORSI ENTRO LA FINE 2019

I prossimi tre corsi si svolgeranno a novembre e a dicembre. Il 5 novembre, nella sede Selectra di Brunico, sarà presente HAGER/BERKER per illustrare le novità in tema di digitalizzazione. Il 19 novembre l’appuntamento è invece nella sede lvh.apa di Bolzano, dove la VIMAR spiegherà il sistema di automazione di edifici By-me. Il 3 dicembre infine, la sede Selectra di Bolzano ospita il marchio LEDVANCE che presenta la nuovissima linea LED Lighting. Tutti gli incontri iniziano alle ore 18.30 con un aperitivo e durano circa due ore. Quale modo migliore per intrattenersi in un ambiente piacevole e al contempo aggiornarsi con professionalità?

CONTATTO Selectra Spa Via Pacinotti, 11 39100 Bolzano Tel. 0471 558 800 info@selectra.it www.selectra.it


LA VETRINA | Informazione pubbliredazionale

Curiamo l’ambiente EKOS, VARNA: QUANDO SI TRATTA DI MANUTENZIONE PER SEPARATORI DI OLI, EKOS È L’INDIRIZZO GIUSTO PER UN SERVIZIO ALTAMENTE SPECIALIZZATO. Contribuire alla tutela dell’ambiente è un dovere di tutti, anche delle aziende. Sono molte le imprese artigiane che lavorano con materiali problematici come oli e grassi che vanno smaltiti secondo le norme. Il trattamento corretto degli oli inizia dagli impianti separatori, che professionisti attrezzati devono ispezionare e pulire ad intervalli regolari.

MANUTENZIONE ORDINARIA

A Varna opera da anni un’azienda altamente specializzata, la ekos, che offre ad artigiani ed industrie, oltre a molti servizi legati agli oli residui, un servizio di assistenza e manutenzione dei separatori di oli in conformità alle normative europee (EN858-2).

ANALISI DI ACQUE REFLUE NEL LABORATORIO “EKOS*LAB” A VARNA

Ekos dispone di personale altamente qualificato che analizza le acque reflue nel proprio laboratorio “Ekos*Lab” verificando la funzionalità e lo stato degli impianti separatori di oli. Gli esperti di ekos provvedono al controllo, al reporting, alla pulizia e allo smaltimento secondo le norme di legge del materiale inquinante, in altre parole forniscono soluzioni affidabili al gravoso problema dello smaltimento degli oli residui. I clienti hanno la sicurezza che tutto avviene con grande professionalità e non si devono occupare di nulla.

01 Manutenzione ordinaria Separatori di oli sempre sotto controllo 02 Ekos*Lab Analisi di acque reflue in laboratorio 03 Professionalità Personale qualificato per un servizio completo

SERVIZIO A 360 GRADI PER SEPARATORI DI OLI

Da anni ekos offre un servizio completo e collaudato e garantisce che l’impianto del cliente funzioni sempre correttamente e rispetti i valori limite stabiliti dalla legge provinciale n. 8 del 2002. Attenzione! A tale riguardo bisogna essere molto scrupolosi, perché il superamento dei valori limite implica conseguenze penali. Oltre alle analisi ordinarie, per questioni ambientali è necessario anche il controllo regolare della tenuta stagna dei separatori di oli. Se questa viene a mancare, gli oli rischiano di contaminare il terreno. Anche in

Al primo posto nello smaltimento La moderna sede di ekos a Varna nord


Informazione pubbliredazionale | LA VETRINA

caso di tale eventualità sono previste pesanti sanzioni penali. Quindi ogni imprenditore è tenuto a tenere bene sotto controllo la tenuta stagna dell’impianto di separazione di oli sin da prima della sua messa in funzione. Si ricordi che la normativa europea EN 858-2 impone un’ispezione generale dell’impianto compresa la tenuta stagna ogni cinque anni.

51 11|2019

COME FUNZIONA IL CONTROLLO DELLA TENUTA STAGNA

Per controllare la tenuta del separatore, l’impianto viene prima pulito a fondo. Gli specialisti di ekos sono addestrati per esaminare la tenuta dell’impianto in ogni sua parte, compreso lo stesso sistema di alimentazione e tutti i suoi componenti. I risultati vengono esposti in una relazione tecnica con documentazione fotografica e inseriti in un registro di manutenzione online che il cliente può consultare

EKOS È “EVERYDAY FOR FUTURE” ANDREAS KOSTNER manufatto

in ogni momento per avere il controllo storico dei dati del separatore.

GRANDE ESPERIENZA NELLO SMALTIMENTO

Fidarsi è bene, controllare è meglio. Grazie alla grande esperienza maturata con oltre 1200 interventi di manutenzione all’anno, ekos è uno specialista riconosciuto per quanto riguarda i separatori di oli in tutta la regione. Ogni anno l’azienda provvede allo smaltimento di circa 30.000 tonnellate di rifiuti liquidi e fangosi. Oltre il 90 percento ritorna in circolazione in forma di acqua pulita. Il servizio di ekos non solo garantisce il corretto funzionamento dei separatori di oli ma dà anche un importante contributo alla tutela ambientale. “Offriamo alle aziende tutto il nostro know-how per un mondo sempre più pulito”, spiega il responsabile di ekos Andreas Kostner. Non soltanto “Friday for Future” ma “Everyday for Future” potrebbe essere il nuovo slogan dell’azienda.

CONTATTO Ekos Srl Via Plattner, 4 39040 Varna Tel. 0472 979 610 info@ekos.bz.it www.ekos.bz.it


Volkswagen Transporter 6.1 Guida l’evoluzione

Fai crescere il tuo business con la tecnologia di Transporter 6.1. Grazie ai nuovi sistemi di sicurezza e di assistenza alla guida, come il Side Protection e il Lane Assist, Transporter 6.1 è il veicolo perfetto per far andare lontano la tua impresa. Scopri l’ultima generazione di Transporter in Concessionaria o su volkswagen-veicolicommerciali.it Volkswagen Veicoli Commerciali. L’idea in più per chi lavora. Volkswagen Veicoli Commerciali raccomanda

Auto Brenner

MotorUnion

BOLZANO - Via Lancia 3 - Tel. 0471 519440 BRESSANONE - Via Brennero 43 - Varna - Tel. 0472 519440 BRUNICO - Via J. G. Mahl 32a - Tel. 0474 519440 www.autobrenner.it

MERANO - Via Goethe 37 Tel. 0473 519440

Profile for Margareth Bernard

manufatto, novembre 2019  

manufatto, novembre 2019  

Profile for lvh-apa
Advertisement