Page 1

ottobre 2019

Enti istituzionali

���.��������.��� / �° 09

CAREDENT

UN’ÉQUIPE DI “DENTAL EXPERTS”

TAVOLA MELE, UVA E FICHI: LE DOLCEZZE D’AUTUNNO SONO SERVITE MODA MANTELLE E CAPPE, PER UN AUTUNNO CHE SA DI FIABA

L’INTERVISTA I BORGHI ABBANDONATI DELLA BASILICATA, VISTI ATTRAVERSO L’OBIETTIVO DI MARIANO SILLETTI


NUOVA DISCOVERY SPORT

NON SMETTERE MAI DI ANDARE OLTRE.

Chi ama l’avventura è sempre alla ricerca di sfide da affrontare e di limiti da superare. Come Nuova Discovery Sport. Tecnologie rivoluzionarie come il ClearSight Ground View che ti permette di vedere “attraverso” il cofano e avere il controllo perfetto della strada sotto di te. Un design ancora più elegante con nuovi fari a Led e interni disponibili in materiali ecosostenibili. E motorizzazioni ibride MHEV di serie su tutte le versioni a trazione integrale. Nuova Discovery Sport con Freedom+ tua a € 295 al mese, con un bonus di € 5.000 per cambiarla entro 3 anni con una nuova Land Rover*.

GALLUCCIO ANGELO

Via San Colombano 61, Lodi - 0371 30755 concierge.galluccioangelo@landroverdealers.it galluccioangelo.landrover.it * Il programma Land Rover Freedom+ comprende: 1) Offerta leasing per privati con valore di fornitura riferito a Discovery Sport 2.0 eD4 150 CV FWD Manuale: € 39.000,00 (IVA e messa su strada incluse, esclusa IPT); Anticipo: € 13.440,00 più spese di istruttoria € 427,00 e Bollo contrattuale € 16,00. Durata: 36 mesi; 35 canoni mensili da € 294,50; Valore di riscatto: € 17.160,00; Importo totale del credito: € 25.560,00. Interessi: € 1.907,34 Importo totale dovuto: € 27.631,59. Spese incasso € 4,27/canone; spese invio rendiconto cartaceo € 3,66/anno. TAN 2,95%; TAEG: 4,02% Percorrenza: 75.000 km, costo supero chilometrico: € 0,25. Tutti gli importi sono comprensivi di IVA. Offerta della Banca soggetta ad approvazione, valida fino al 31/10/2019. Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Documentazione precontrattuale e assicurativa presso la Rete Land Rover. 2) Voucher del valore di € 5.000, consegnato al momento del primo acquisto, spendibile entro 3 anni sul prezzo della tua nuova Land Rover.

Consumi ciclo combinato NEDC derivato da 5,3 a 8,2 l/100 km. Emissioni CO2 da 140 a 185 g/km.


LAND ROVER FREEDOM+ RATA € 295 AL MESE ANTICIPO € 13.440 TAN 2,95% TAEG 4,02% VALORE DI RISCATTO € 17.160 BONUS RIACQUISTO € 5.000


06

LODISHOP.COM 10·2019


CONTENUTO OTTOBRE 2019

10

In copertina Il giusto professionista per ogni esigenza

SALUTE

13 | Analisi gratuita del capello 14 | È tempo di correre 15 | Una soluzione invisibile 16 | Prepararsi all’inverno 18 | Bellezza all’avanguardia 20 | Text neck 22 | Al via MilanoKinetic! 24 | Ottieni il meglio dal tuo allenamento

CASA

© Mariano Silletti

26 | Ottobre, il mese dello sconto

59 10·2019 LODISHOP.COM

07


CONTENUTO OTTOBRE 2019

TAVOLA

29 | Tra delizie e novità 32 | Basta plastica... in vetro è meglio! 34| Dal tank al bancone 35 | Dolcezze d’autunno

SCUOLA

39 | I primi laureati “made in Lodi” 40 | Per andare al fondo delle cose

SPOSI

20

45 | L’emozione di fare festa

ANTEPRIMA

47 | Due mesi al Natale

MOTORI

35

48

48 | Nuova Panda Trussardi 50 | Fratelli Carteni: 50 anni di successi 52 | Pronti per il cambio gomme? 53 | Un’auto come nuova

MODA

54 | Storia di un successo annunciato

TEMPO LIBERO

57 | Che lo spettacolo abbia inizio

25

L’INTERVISTA

59 | Mariano Silletti. Terre abbandonate ma meravigliose

AGENDA

63 | Gli eventi del mese

PER PROMUOVERE LA T  UA ATTIVITÀ COMMERCIALE O  I TUOI SERVIZI, CONTATTACI: CELL. 347 9687661 / TEL. 0371 417340 / REDAZIONE@LODISHOP.COM

ottobre 2019

Enti istituzionali

���.��������.��� / �° 09

Commerciale: Marina Maglio. Area

commerciale e culturale, registrata al

Via Lodivecchio, 39 - 26900 Lodi.

Commerciale: Miriam Parisi, Ileana Sclavo.

Tribunale di Lodi il 10/9/2010 - N° 1387.

Direttore Responsabile: LUIGI ROSSETTI.

Progetto grafico e impaginazione:

Redazione tel. 0371 417 340, redazione@

Andrea Iacopino. Foto: Adobe Stock,

Distribuzione gratuita alle famiglie e alle

lodishop.com. Coordinamento editoriale:

iPHOTOgrafi.it, Andrea Iacopino, Ludovica

Alessandra Depaoli Scotti. Hanno collaborato:

Boriani. Concessionaria Pubblicità: Promo

Alessandra Barbazza, Laura Gelsomino,

Pubbli Press S.r.l. pubblicita@lodishop.com.

riservati. Testi, fotografie e disegni contenuti

Cristiano Rossetti, Flavia Senesi, Bianca

Stampa: Rds Webprinting S.r.l.

in questo numero non possono essere

Veronesi, Simona Zucca. Responsabile

Pubblicazione mensile di informazione

riprodotti, senza l’autorizzazione dell’editore.

attività commerciali di Lodi © Copyright 2019 Promo Pubbli Press Editore S.r.l. Tutti i diritti

CAREDENT

UN’ÉQUIPE DI “DENTAL EXPERTS”

TAVOLA MELE, UVA E FICHI: LE DOLCEZZE D’AUTUNNO SONO SERVITE MODA MANTELLE E CAPPE, PER UN AUTUNNO CHE SA DI FIABA

L’INTERVISTA I BORGHI ABBANDONATI DELLA BASILICATA, VISTI ATTRAVERSO L’OBIETTIVO DI MARIANO SILLETTI

FOTO DI ANTONIO MAZZA

www.lodishop.com Editore Promo Pubbli Press S.r.l.


IL GIUSTO PROFESSIONISTA

PER OGNI ESIGENZA

NEL CENTRO ODONTOIATRICO CAREDENT IL PUNTO DI FORZA È IL LAVORO DI SQUADRA, PER RACCHIUDERE TANTE COMPETENZE DIFFERENTI E METTERLE AL SERVIZIO DEL VOSTRO SORRISO ORARI

Da Lunedì a Venerdì: orario continuato 9.00 - 20 Sabato: 9.00 - 15.00

10

LODISHOP.COM 10·2019

TESTO: LAURA GELSOMINO FOTO: ANTONIO MAZZA

I

numeri parlano chiaro: oltre 60 centri odontoiatrici all’attivo, oltre 100.000 pazienti trattati in Italia e presenti sul territorio da più di 10 anni, a fronte di una crescita costante del network. Caredent, anche a Lodi, è una garanzia per la salute della vostra bocca, grazie a un approccio multidisciplinare e professionale, sotto la direzione


IN COPERTINA

Da sinistra: Mariagrazia Cantagallo (direttrice e clinic manager) e le assistenti alla poltrona Miriana Valenzano (anche receptionist) e Tatiana Portoso. Nella pagina accanto, il dr. Massiimliano Politi.

PER LE EMERGENZE Caredent mette a disposizione il numero telefonico 800.166.659, al quale risponderà un medico dedicato, 24 ore al giorno, 7 giorni su 7 (per informazioni dettagliate sul numero emergenze dentistiche visita il sito www.care-dent.it).

sanitaria del dr. Giuliano Gianotti. Ma quali sono i punti di forza di questo centro odontoiatrico? «Sicuramente la presenza di più medici dentisti e odontoiatri che vanno a formare una vera e propria équipe, assistendo il paziente in toto: c’è il protesista, il chirurgo, l’esperto di conservativa endodonzia» spiega il dr. Massimiliano Politi, esperto in ortognatodonzia. «Non solo. Caredent può contare su una diagnostica di precisione, grazie alla disponibilità di tecnologie digitali di ultima generazione, come l’ortopanoramica, la Tac e la telecamera intra-orale per prendere le impronte ottiche in pochi minuti. Per tutti i pazienti, quindi, di qualsiasi età – dai bambini agli anziani – sono a disposizione cure personalizzate e trattamenti specifici» prosegue. Un esempio? «Abbiamo maturato una

PIANI DI PAGAMENTO Caredent può costruire un piano di pagamento personalizzato, per rendere accessibili le cure senza preoccupazioni o rinunce.

DOVE SI TROVA Via Sant’Angelo 9 Tel. 0371 34022 www.care-dent.it

significativa esperienza nell’ortodonzia trasparente, con allineatori che coniugano resa estetica e maggiori comfort e igiene (essendo lisci e rimuovibili); trattiamo anche gravi malocclusioni dentali e scheletriche con l’ortodonzia pre-chirurgica; poi, l’essere dotati di uno scanner digitale ci consente di mostrare al paziente un’anteprima del suo futuro sorriso, permettendogli di vedere in tempo reale la situazione di partenza della sua bocca e i futuri interventi correttivi o protesici. Mettiamo inoltre a disposizione le più moderne tecniche di implantologia, valutando con attenzione la qualità e la quantità ossea per il posizionamento degli impianti: solo una progettazione dettagliata dell’intervento garantirà una riabilitazione protesica efficiente, funzionale e duratura» conclude il dr. Politi. 10·2019 LODISHOP.COM

11


12

LODISHOP.COM 10·2019


SALUTE

In alto, il dr. Amedeo Riatti e lo staff della Farmacia Chioda. A fianco, alcuni integratori ideali per arginare la caduta e il macchinario per l’analisi del capello.

ANALISI GRATUITA DEL CAPELLO TESTO: FLAVIA SENESI

DOVE? ALLA FARMACIA CHIODA CHE, CON IL CAMBIO DI STAGIONE IMMINENTE, VI AIUTERÀ A CONTRASTARE LA CADUTA CONSIGLIANDOVI PRODOTTI E INTEGRATORI SPECIFICI, IN BASE AL PROBLEMA EVIDENZIATO Per tutto il mese di ottobre, alla Farmacia Chioda, su appuntamento, sarà possibile sottoporsi all’analisi del capello gratuita. Grazie a un macchinario capace di ingrandire “a dismisura” l’immagine sarà possibile monitorare lo stato di salute della vostra chioma, osservando la presenza di rotture, di cute irritata, di forfora e la quantità di cheratina. Il dr. Amedeo Riatti e il suo staff ci spiegano: «il capello, oltre che dall’acqua, è costituito da cheratina - la proteina ricca di zolfo che li rende forti, sani e luminosi - e da minerali, pigmenti e una piccola quota di lipidi. Inoltre, è bene sapere che è fisiologico perdere tutti i giorni un certo numero di capelli - tra i 40 e i 120 è considerato “normale”. Ci sono però fattori che possono portare a una caduta eccessiva, come la stagionalità, lo stress, le diete drastiche, l’assunzione prolungata di certi farmaci, l’allattamento e la menopausa. L’analisi del capello è

solo il primo passo per prendersene cura: è necessario intervenire poi con i prodotti giusti. Proprio questo mese alla Farmacia Chioda troverete ad esempio tanti integratori specifici in promozione, che contengono vitamine B6, C, E, Biotina e minerali come Zinco, Rame e Selenio, importanti per la sintesi della cheratina. Vengono poi aggiunte sostanze antiossidanti di origine vegetale come l’estratto di Cardo Mariano o sostanze brevettate come la Physiogenina. Poiché il ciclo del capello prevede tempi “lunghi”, è importante ricordare che l’efficacia di questi trattamenti può essere visibile solo dopo un uso continuo e costante (almeno 3 mesi) e può variare in relazione alla risposta individuale. Non solo, è anche consigliato adottare uno stile di vita sano e soprattutto un’alimentazione equilibrata, ricca di minerali e sostanze  antiossidanti. 

Farmacia Chioda

DOVE SI TROVA Corso Mazzini 7 Tel. 0371 1920457 amministrazione@farmaciachioda.it www.farmaciachioda.it Farmacia Chioda

10·2019 LODISHOP.COM

13


SALUTE

È TEMPO DI CORRERE!

IL RUNNING VANTA MOLTEPLICI BENEFICI, MA ANCHE TANTE INSIDIE A LIVELLO ARTICOLARE. LA RUN ANALYSIS 3D DI I-MEDICA PUÒ PREVENIRLE TESTO: ALESSANDRA DEPAOLI SCOTTI FOTO: ANDREA IACOPINO

Sempre più persone si dedicano alla corsa per tenersi in forma: è un’ottima attività cardiocircolatoria, è semplice e naturale, tonifica ed è economica. Cela però diverse problematiche come traumi e lesioni che possono colpire i neofiti del running, così come i più esperti. In particolare, la corsa può essere anche usurante per le articolazioni, soprattutto se non c’è una corretta tecnica di base o se ci sono patologie articolari o posturali che non vengono curate, che possono tradursi in sintomatiche. Tra le sollecitazioni più comuni, possono esserci le tendinopatie achillee e rotulee, la tallodinia e le metatarsalgie derivanti da un non corretto appoggio del piede nel momento in cui il peso del corpo è tutto concentrato sull’arto di sostegno. Altrettanto frequenti sono le pubalgie e le lombalgie, che si possono scatenare in seguito a un disequilibrio muscolare del cingolo pelvico. La patologia però più temuta per un corridore, in seguito ai continui

D-WALL COS’È E COME FUNZIONA

microimpatti ripetuti con il terreno, è la condropatia, cioè l’infiammazione della cartilagine di anca e ginocchio, che può arrivare fino a una vera e propria degenerazione. Per tutte queste problematiche esistono percorsi di cura e riabilitazione, ma il consiglio del Dr. Ft. Francesco Izzo è giocare d’anticipo e dedicare del tempo alla prevenzione: da I-Medica si effettua ad esempio la Run Analysis, ovvero un’analisi della corsa tridimensionale che evidenzia i difetti di appoggio e gli eventuali squilibri posturali. Sarà quindi possibile intervenire con un piano di correzione del movimento, grazie all’utilizzo di tecnologie recentissime, come il D-Wall (vedi box). La corsa nasce da un gesto funzionale ed è presente nel nostro patrimonio genetico di schemi motori, ma ognuno di noi corre in modo diverso. Basta guardare una partita di calcio per rendersi conto di come gli atleti corrano con movenze differenti. Correggendo la tecnica è possibile

È lo strumento spartiacque tra fisioterapia moderna e del futuro. Permette di eseguire gli esercizi riabilitativi (o di prevenzione) seguendo gli stimoli proiettati su uno schermo posizionato davanti al paziente, il quale vedrà in tempo reale la propria immagine proiettata all’interno di una realtà virtuale guidata. Ogni movimento (linee di forza, gradi articolari, di flessione e di rotazione) viene così perfettamente misurato e il paziente è facilmente indotto alla correzione.

14

LODISHOP.COM 10·2019

elevare il livello prestativo e contemporaneamente prevenire infortuni da sovraccarico funzionale. Esistono strumenti tecnologicamente avanzati che permettono di individuare il distretto corporeo colpito da limitazione funzionale e propriocettiva, che aiutano il clinico nel rendere la corsa meno dispendiosa e sovraccaricante. Dopo aver individuato la causa dell’errore tecnico, che favorisce uno schema motorio errato, si prepara un programma personalizzato di esercizi di controllo motorio e di rinforzo propriocettivo. Terminato il periodo di rieducazione si riesegue la Run Analysis per verificare i risultati.

DOVE SI TROVA VIa Legnano 14 Tel. 0371 421120

www.i-medica.eu


SALUTE

UNA SOLUZIONE “INVISIBILE” TESTO: ALESSANDRA BARBAZZA

LO STUDIO DENTISTICO DENS PRESENTA L’APPARECCHIO ORTODONTICO TRASPARENTE INVISALIGN®, PER AVERE DENTI ALLINEATI E UN SORRISO PERFETTO. PER SCOPRIRLO, NON PERDETE L’OPEN DAY DEL 22 NOVEMBRE

Denti disallineati? Basta un sorriso incerto per ridurre l’autostima e lasciare un forte senso di disagio. Per adulti e adolescenti, un apparecchio dentale dal caratteristico aspetto metallico, risulta spesso essere un incubo peggiore del problema stesso. La buona notizia è che allo studio dentistico Dens, è arrivato Invisalign®. Ce ne parla il Direttore Sanitario Alessandro Lena: «si tratta di un dispositivo ortodontico trasparente e rimovibile, che prevede l’uso di

mascherine sottilissime (dette aligner) invisibili e prive dei supporti metallici tipici degli apparecchi fissi. I denti, così, si spostano gradualmente per raggiungere, senza fastidi e limitazioni, la posizione definitiva. Questa soluzione risolve il problema con molta discrezione, senza privare il paziente della libertà di sorridere in pubblico. Inoltre, grazie all’assenza di metallo, Invisalign® è indicato anche per pazienti allergici». Volete saperne di più? Allora segnatevi in agenda la data di venerdì 22 novembre. In studio sarà presente un rappresentante Invisalign® che, attraverso uno scanner (iTero) dotato di tecnologia di immagine digitale 3D potrà eseguire l’impronta ottica della bocca dei pazienti, mostrando loro un rendering con simulazione del risultato finale del trattamento ortodontico (appuntamento consigliato).

QUATTRO BUONI MOTIVI PER SCEGLIERE INVISALIGN® 1 Invisibile e leggero: non lo noterà nessuno, grazie alle mascherine in materiale termoplastico trasparente e antiallergico, leggero e sottile 2 Rimovibile: togliendo gli aligner potrete mangiare e bere liberamente 3 Indolore: non ci sono bracket o fili metallici 4

Risultati finali visibili in 3D: attraverso immagini e filmati tridimensionali, potrete conoscere i risultati ancora prima di iniziare.

DOVE SI TROVA Corso Roma 122 Tel. 0371 202335 info@dens-italia.it www.dens-italia.it Dens Italia Dir. San. Dott. Alessandro Lena 10·2019 LODISHOP.COM

15


SALUTE

BIMBI IN INVERNO Non è un mistero che scuola e asilo nido aumentino le occasioni di trasmissioni di virus e batteri. I sintomi di influenza e malesseri invernali, nei più piccoli, possono essere molto intensi. Ecco quindi che Farmacia Sabbia ha una linea ad hoc di complementi alimentari anche per rafforzare le difese dei bambini: Difesa Junior, ALTEAtux junior, Multivit e FERMENTIfluid junior. Coinvolgiamo poi i piccoli nel mangiare frutta e verdura di stagione, cereali integrali e a bere molto.

PREPARARSI ALL’INVERNO TESTO: BIANCA VERONESI FOTO: LUDOVICA BORIANI

CON GLI INTEGRATORI ALIMENTARI, IDEALI PER STIMOLARE LE DIFESE IMMUNITARIE, DELLA FARMACIA SABBIA Se la stagione fredda, con influenze e fastidi invernali, sembra ancora lontana, sappiamo che per “attrezzarsi” bisogna giocare d’anticipo. I dottori della Farmacia Sabbia sono già pronti ad aiutarci a rafforzare le difese immunitarie, per prevenire ed eventualmente scongiurare i malanni tipici dell’inverno. A disposizione una linea completa di integratori alimentari (IMMUNOtab e IMMUNOfluid, Colostro D3, Nutri Bioma): è questo il momento giusto per iniziare ad aumentare le difese. «Considerato poi che circa il 60% del nostro sistema 16

LODISHOP.COM 10·2019

immunitario è situato a livello intestinale, è opportuno prestare molta attenzione all’alimentazione» spiega il dr. Francesco Brusoni. «È bene assumere alimenti ricchi di fibra, consumando frutta e verdura in grande quantità, limitare il consumo di zuccheri e mantenersi ben idratati, bevendo molta acqua, tisane, succhi o frullati. Mangiando sano e integrando l’alimentazione con prodotti specifici è possibile garantire l’integrità della parete intestinale, che ci difenderà dai microorganismi dannosi, preservando l’equilibrio della flora batterica».

CV_60x90_DETOX360_FS_19_I.indd 1

DOVE SI TROVA Presso My Lodi Via Grandi, 6/8 - Tel. 0371 432881 www.farmaciasabbia.it Farmacia Sabbia Dr. Brusoni


10·2019 LODISHOP.COM

17


SALUTE

BELLEZZA

A L L ’ AVA N G UA R D I A

Trattamenti innovativi per rimodellare il corpo, rivitalizzare la pelle del viso e dimenticarvi della ceretta, microblanding e trucco semipermanente: sono questi i punti di forza di Farmestetica, presso la Farmacia Botti di Brembio

18

LODISHOP.COM 10¡2019


SALUTE In foto: da sinistra, Lara Lacchini e le dott.sse Valentina Carminati, Mariella Dragoni e Adriana Botti.

L’ARTE DI VALORIZZARSI Una base “acqua e sapone”

TESTO: ALESSANDRA BARBAZZA

O

ggigiorno è innegabile che la tecnologia giochi ormai un ruolo importante in campo estetico. Infatti, non solo permette di ottenere risultati visibili sin dalle prime sedute, ma garantisce anche l’efficacia dei trattamenti. Per questo motivo diventa fondamentale rimanere al passo con i tempi, dotandosi di macchinari evoluti e moderni. Proprio come ha fatto la Farmacia Botti di Brembio, all’interno del suo beauty center Farmestetica gestito da Lara Lacchini! Qui troverete, ovviamente l’estetica tradizionale, ma anche e soprattutto nuove apparecchiature. Qualche esempio? Il Pharma Fiber per l’epilazione definitiva con laser FUTURE SPOSE A RAPPORTO! Farmestetica pensa anche a voi, riservandovi pacchetti personalizzati di prova trucco e make-up finale (a domicilio) per il giorno delle nozze. È super vantaggioso, perché potrete ricevere anche uno sconto esclusivo sui trattamenti estetici viso.

o un contouring da star,

Diodo a doppia fibra ottica accoppiata; il T-Shape, il multisistema per rimodellare il corpo e distendere la pelle del viso; non ultimo, InfraBaldan 3.0, l’unico sistema brevettato come procedimento terapeutico per la perdita di peso, capace di attivare il metabolismo aerobico e favorire il dimagrimento. Anche sul fronte make up l’offerta non è da meno: ad esempio, per chi vuole ridefinire occhi e labbra, ecco che arriva in soccorso il trucco permanente; per “riempire” gli spazi dove le sopracciglia sono più rade, si può ricorrere addirittura al microblading, con un risultato del tutto naturale.

labbra naturali o intense, occhi metallizzati oppure smoky? Scoprite i segreti del maquillage perfetto, prenotando una lezione di trucco (gratuita con l’acquisto di 50 € di prodotti make up) da Farmestetica.

FARMACIA dott.ssa A.BOTTI

DOVE SI TROVA Brembio, Via A. Gramsci 13 Te. 0377 988057 info@farmaciabotti.com www.farmaciabotti.com / Farmestetica

10·2019 LODISHOP.COM

19


TEXT NE CK

SALUTE

ADOLESCENTI DOLENTI Come l’osteopatia può arginare le conseguenze di dolori cervicali nei giovani, dovuti all’uso smodato degli smartphone. Ce lo spiega la d.ssa Chiara Bondioli

20

LODISHOP.COM 10·2019


SALUTE

A fianco, la dottoressa osteopata Chiara Bondioli. Sotto, uno schema che esemplifica il carico a livello cervicale dettato dall’abuso di cellulari.

TESTO: A CURA DELLA REDAZIONE

N

ell’ultimo decennio circa si è manifestato un fenomeno senza precedenti. Ci sono moltissimi giovani e giovanissimi sofferenti di cervicalgie, cefalee ed emicranie, dorsalgie, brachialgie e dolori in generale alla schiena. Si tratta di una vera e propria sindrome diffusa, alla quale è stato dato persino un nome: “text neck”. Provando a tradurre e ampliando il concetto si potrebbe così definire: “collo sofferente a causa dell’abitudine di usare il cellulare per digitare, tenendo il capo mostruosamente piegato in avanti per troppe ore”. Ne abbiamo parlato con la dottoressa Chiara Bondioli, osteopata, che ci ha spiegato cosa succede al nostro corpo se si abusa quotidianamente dello smartphone: «se la testa pesa IL CONSIGLIO UTILE Se proprio non potete fare a meno di utilizzare il cellulare in modo eccessivo, la dottoressa Bondioli consiglia per lo meno di provare ad alzare di più le braccia e piegare di meno il collo. In questo modo solleciterete di meno la zona cervicale.

circa cinque kg, per ogni grado di flessione in avanti il carico aumenta notevolmente, sicché, alla massima flessione, può arrivare a pesare circa 27 kg» osserva la d.ssa Bondioli. «Immaginiamo un soggetto che stia per troppe ore al cellulare col collo piegato. In questo modo si mettono in tensione, con un carico “disumano”, vertebre, dischi intervertebrali, tendini, capsule articolari e legamenti fino ad arrivare a una struttura più profonda e ampiamente irritabile, cioè la duramadre. Non scordiamo inoltre che a livello cervicale alto è presente un’importante rete neurologica, non solo motoria e sensitiva, ma anche propriocettiva. Ora, una tensione e un carico di tale portata non possono che danneggiare tutte le strutture sopra

elencate, causando i sintomi prima descritti. In più, nei ragazzi giovani, non ancora completamente formati a livello strutturale, si possono presentare danni irreversibili, per esempio l’inversione della fisiologica curva lordotica cervicale... è lecito quindi riflettere su alcune questioni: quanto sarà pesante quella testa, per tutta la vita? Con quali conseguenze dolorose e disfunzionali?» conclude Bondioli. La buona notizia è che l’osteopatia può arginare le conseguenze di questa sindrome, se si lavora per tempo, attraverso manipolazioni ad hoc che puntano a riequilibrare le strutture coinvolte dal carico eccessivo.

DOTT.SSA CHIARA BONDIOLI OSTEOPATA D.O. M.R.O.I. DOVE SI TROVA

Via XX Settembre, 49 Tel. 389 8009377 bondiolic@gmail.com Chiara Bondioli Osteopata

10·2019 LODISHOP.COM

21


BENESSERE

AL VIA MILANOKINETIC! TESTO: ALESSANDRA DEPAOLI SCOTTI

IL GRUPPO KINETIC CRESCE ANCORA E INAUGURA UN NUOVO CENTRO DI PERSONAL TRAINING E OSTEOPATIA IN BUENOS AIRES

E sono sette! Lauskinetic ne ha fatta di strada dall’ottobre 2006, quando aprì il primo centro di personal training e osteopatia in città. Un format di successo, pensato per chi non ama la palestra tradizionale e punta dritto all’obiettivo per una remise en forme efficace e salutare. Da allora sono nati CremonaKinetic, CremaKinetic, PiacenzaKinetic, ParmaKinetic e persino BeachKinetic, versione estiva allestita in spiaggia a Forte dei Marmi. Il trend di crescita è solido, tanto che il gruppo ha appena fatto un passo importante, spingendosi nel cuore del VIA APP È PIÙ FACILE Ottobre, è già ora di pianificare il vostro workout post-vacanze. Con la nuova Kinetic APP sarà facilissimo scegliere giorni e orari e prenotare tutte i vostri appuntamenti personal!

22

LODISHOP.COM 10·2019

capoluogo lombardo per inaugurare MilanoKinetic. Come negli altri centri, i clienti potranno contare su uno spazio riservato ed esclusivo, gestito da professionisti qualificati il cui obiettivo è prendersi cura della persona a 360°. Il tutto in sessioni one to one o a piccoli gruppi su appuntamento, tra allenamenti funzionali, circuiti, potenziamento e prevenzione, oltre a sedute osteopatiche per risolvere dolori lombari, difficoltà articolari, muscolari e posturali. Nessuna scusa anche per i pendolari lodigiani che lavorano su Milano: d’ora in avanti

avranno a disposizione un “centro firmato Kinetic”, milanese a tutti gli effetti, per approfittare di un allenamento in pausa pranzo o post ufficio.

DOVE SI TROVA Milano, Buenos Aires Via Alessandro Tadino 60 Tel. 02 49440094 www.milanokineticbuenosaires.it Lodi Via Guido Rossa 17 Tel. 0371 416392 www.lauskinetic.it


10·2019 LODISHOP.COM

23


BENESSERE

OTTIENI IL MEGLIO DAL TUO ALLENAMENTO TESTO: FLAVIA SENESI

GIÀ CI HA STUPITO CON GRANDI RISULTATI IN SOLI 20 MINUTI, MA URBAN FITNESS SI PRENDE CURA DEL NOSTRO BENESSERE A TUTTO TONDO, GRAZIE ALLE NUOVE COLLABORAZIONI CON PROFESSIONISTI DI LIVELLO Il quadro generale della nostra salute? Possiamo paragonarlo a un mosaico, formato da tante tessere colorate. Allenarsi è un tassello fondamentale in questo percorso verso il benessere, ma il mosaico è formato da tanti incastri che non vanno trascurati. Con questa visione a 360°, la coordinatrice di Urban Fitness Annalisa Dossena, con i collaboratori Alan Piacentini, Annalisa Gusmaroli e Flavio Di Micco, ha deciso di aprire le porte a nuove importanti collaborazioni, con Vittorio (dr. in Fisioterapia e Osteopata D.O.M.R.O.I.) e Ivo Verdelli (dr. in Fisioterapia) e la dottoressa Angelica Varchetta, biologa nutrizionista. Da oggi i clienti di Urban Fitness potranno usufruire di questi servizi complementari all’allenamento per poter ottenere il massimo. Attraverso la valutazione e il

trattamento osteopatico è possibile migliorare la postura, aumentare la mobilità articolare e favorire la flessibilità muscolo scheletrica. Questo significa potersi allenare nelle migliori condizioni e raggiungere gli obiettivi prefissati in modo sicuro, veloce ed efficace. Sappiamo invece che quando la finalità è rimodellare gli “ostinati rotolini”, la strategia vincente è coniugare l’attività fisica (sempre seguita da un personal trainer) con consigli alimentari ad hoc. La biologa nutrizionista che potrà seguire i clienti di Urban Fitness si occuperà di valutarne lo stato nutrizionale e la composizione corporea, elaborando piani alimentari personalizzati, anche rivolti agli sportivi o a chi soffre di condizioni patologiche accertate, come ad esempio la celiachia. A questo punto avremo ancora più grinta e

INCONTRA GLI SPECIALISTI! Osteopata e nutrizionista vi aspettano nelle giornate di presentazione delle loro attività, su appuntamento: Vittorio Verdelli 22 ottobre Angelica Varchetta 23 ottobre e 20 novembre

24

LODISHOP.COM 10·2019

motivazione nell’affrontare i 20 minuti più rigeneranti della giornata, quelli che - indossata la “speciale tuta dotata di elettrodi” - ci permettono, grazie alla tecnologia di elettrostimolazione EMS, di andare a stimolare oltre 300 muscoli, ottenendo in un tempo così piccolo grandissimi risultati.

PROVA GRATUITA DOVE SI TROVA Via XX Settembre 18 Tel. 0371 425372 www.urbanfitness.it Urban Fitness (Lodi) Urban Fitness è sponsor della Laus Half Marathon


10·2019 LODISHOP.COM

25


OTTOBRE

IL MESE DELLO SCONTO. DOVE?

ORARI

Da Lunedì a Sabato: 8.30 – 12.30 e 15.00 – 19.00 Chiusi Domenica

26

LODISHOP.COM 10·2019


CASA

DA POLIS CERAMICHE A CORNEGLIANO LAUDENSE: RINNOVARE INTERNI ED ESTERNI O RIFARE IL BAGNO CON PRODOTTI MADE IN ITALY DI GRANDE QUALITÀ TECNICA ED ESTETICA NON È MAI STATO COSÌ CONVENIENTE! TESTO: LAURA GELSOMINO FOTO: ANDREA IACOPINO

P

olis Ceramiche (azienda mantovana specializzata nella produzione di pavimenti e rivestimenti, attiva da 40 anni, leader di mercato e tutt’ora in crescita) vi offre il vantaggio di acquistare direttamente dalla fabbrica, senza passaggi di intermediazione. Ma a Ottobre si vuole superare con il “Mese dello Sconto”, il quale sarà applicato su tutti i preventivi fatti dall’1 al 31, con possibilità di conferma fino alla fine di Novembre! Se avete quindi in mente di “rifare il make up” alla vostra casa, con nuovi rivestimenti interni ed esterni o con un nuovo arredo bagno, l’indirizzo giusto è l’ampio showroom in zona Codognino. Lo stesso punto vendita si è “rifatto il look” proponendo già in esterno alcuni esempi di materiali e soluzioni in linea con le attuali tendenze del design: praticamente una vetrina open air! All’interno, poi, troverete una vasta gamma di proposte e collezioni che vanno dal

classico gres porcellanato ai rivestimenti in bicottura, dal parquet alle pietre naturali, declinati in mille stili e sfumature diverse. Unico punto in comune, l’elevata qualità garantita dal made in Italy che si coniuga con le più moderne rese estetiche delle superfici e le combinazioni più dinamiche. Non solo rivestimenti però: Polis Ceramiche si è ormai confermato come un punto di riferimento importante anche per l’arredo bagno e, nello store lodigiano, potrete andare alla ricerca dell’allestimento più adatto alla vostra casa. A guidarvi, nella scelta delle diverse proposte, troverete Ilario, Erica, Monica (in foto sopra) e Raffaella, che saranno in grado di fornirvi assistenza e consigli tecnici: oltre alla scelta dei materiali

e delle composizioni si occuperanno della progettazione su misura e della fornitura e, se avrete bisogno anche dell’installazione, sapranno fornirvi i contatti giusti grazie ad una rete di artigiani qualificati del territorio.

C E R A M I C H E

DOVE SI TROVA Via del Codognino, loc. Muzza Cornegliano Laudense Tel. 0371 473985 www.polis.it - lodi@polis.it Polis Store Lodi

COLLE E STUCCHI? LI TROVI QUI! Il negozio fornisce inoltre i materiali di consumo accessori alla posa, sempre firmati Polis. Una garanzia totale quindi anche per quanto riguarda colle, stucchi e profili: ci sono i sigillanti in tre granulometrie, disponibili in diverse sfumature, idrorepellenti e antiabrasione, oltre agli adesivi cementizi ad alte prestazioni, specifici per gres porcellanato.

10·2019 LODISHOP.COM

27


28

LODISHOP.COM 10·2019


TAVOLA

TRA DELIZIE E NOVITÀ TESTO: ALESSANDRA DEPAOLI SCOTTI

L’APERTURA DOMENICALE, LE DEGUSTAZIONI DI BIRRA, LA PAELLA E UNA TAVERNA TUTTA DEDICATA AGLI EVENTI: OGNI OCCASIONE È GIUSTA PER PROVARE REBASILICO Se ormai ReBasilico ci ha “abituati bene”, portando i nostri palati a vette celestiali con la sua cucina, per ottobre ha in serbo qualche novità. Da questo mese, ad esempio, potremo concederci un pranzo domenicale firmato ReB, sia ordinando à la carte, sia provando il menu degustazione a prezzo fisso. In programma poi una serata tutta dedicata alla birra, guidata dal mastro birraio del Birrificio La Piazza di Torino (annoverato dalla prestigiosa Guida Michelin tra i migliori d’Italia). E ancora, lo spazio taverna si prepara a diventare location ideale per qualsiasi tipo di ricorrenza: una cerimonia, una festa privata, un meeting aziendale e – perché no – anche sede di corsi o associazioni del territorio. Porte aperte agli eventi,

dunque, così come al gusto! La ricetta di ReB non cambia: qui si fa cucina di ricerca, sia a livello di ingredienti (selezionati per lo più da piccoli produttori) sia a livello di accostamenti e composizioni, che si concretizzano in piatti in grado di incantare il palato e la vista. Se il menu è un inno ai sapori, non manca la possibilità su prenotazione di provare la paella de mariscos (anche con riso venere nero). E la pizza? La pizza di ReB è il piatto forte… lievitata dalle 24 alle 48 ore, a seconda della stagione, modellata a mano, farcita poi in modo sublime, all’insegna della freschezza e dell’audacia, e infornata solo per un minuto o poco più. Ma “che ve lo dico a fare?” (cit. Al Pacino in Donnie Brasco). Un assaggio vale più di mille parole!

DOVE SI TROVA

/

Via San Fereolo 54 Cell. 371 1160486 reblodi@gmail.com ReB by ReBasilico - Lodi

10·2019 LODISHOP.COM

29


TAVOLA

BASTA PLASTICA... IN VETRO È MEGLIO! TESTO: A CURA DEL CLIENTE

COMODITÀ E RISPARMIO A DOMICILIO: CON BERTOLETTI BEVANDE LE CASSE DI ACQUA VALVERDE E S. ANTONIO ARRIVANO DIRETTAMENTE SULL’USCIO DI CASA VOSTRA SENZA COSTI AGGIUNTIVI

PIÙ ECO CON IL VETRO RESO Acqua Valverde sgorga pura dalla viva roccia in Valsesia, alle pendici del Monte Rosa, da una fonte completamente ecosostenibile in quanto viene imbottigliata solamente in bottiglie di vetro. Per le sue caratteristiche l’acqua Valverde è da considerarsi tra le più leggere del mondo: i soli 38,8 mg/lt di residuo fisso le conferiscono la denominazione di “minimamente mineralizzata”. Il bassissimo contenuto di sodio (3,5 mg/l) la rende ideale per chi soffre d’ipertensione e per chi deve combattere la ritenzione idrica. Acqua S. Antonio ha origine dalle Prealpi comasche e grazie ad alcune delle sue caratteristiche è un prezioso alleato del nostro benessere, essendo oligominerale riconosciuta per i suoi effetti diuretici e antispastici.

Addio sollevamento pesi, quando si tratta di andare a fare la spesa. Da oggi potete scordarvi delle operazioni di carico e scarico delle casse d’acqua e del loro trasporto a mano fino in casa. Ci pensano i fratelli Fabrizio e Massimiliano Bertoletti, di Bertoletti Bevande, che si occupano di distribuzione a domicilio, con l’aiuto di Marco, Federico, Luca, Luigi e Davide. Tra i prodotti a disposizione i migliori brand di acqua minerale in vetro, come Valverde, S. Antonio e San Carlo, ma anche i vini provenienti da tutte le regioni di Italia, le bibite Spumador, i succhi di frutta e 32

LODISHOP.COM 10·2019

persino le birre, sia italiane che straniere. Tutti in pronta consegna direttamente sulla porta di casa, senza costi aggiuntivi! È possibile concordare un passaggio settimanale o quindicinale oppure ordinare direttamente al telefono, senza il vincolo dei quantitativi minimi. La consegna sarà il giorno stesso o al massimo quello successivo. «Il servizio è utilissimo per gli anziani, che fanno fatica a trasportare carichi, ma anche per chi ha poco tempo per fare la spesa, o per chi ama le comodità. Serviamo anche ristoranti e aziende» spiegano Fabrizio e Massimiliano.

Da sinistra, Fabrizio, Davide, Marco, Massimiliano, Luca, Luigi e Federico.

DOVE SI TROVA Fabrizio 348 3658620 Massimiliano 348 3658621 www.bertolettibevande.it


10·2019 LODISHOP.COM

33


TAVOLA

ORARI

Da Lunedì a Giovedì: 10.00 - 24.00 Venerdì: 10.00 - 02.00 Sabato: 16.00 - 02.00 Domenica: 16.00 - 24.00

DAL TANK AL BANCONE TESTO: ALESSANDRA BARBAZZA FOTO: LUDOVICA BORIANI

IL BIRRIFICIO ARTIGIANALE BREWFIST, DI CODOGNO, È UN ESEMPIO DI IMPRENDITORIA E DI ALCHIMIA BIRRARIA DI SUCCESSO. LE LORO BIRRE? ORIGINALI, DI GRANDE BEVIBILITÀ E DA BERE DIRETTAMENTE ALLA FONTE: AL TERMINAL 1 Gli italiani bevono sempre più birra e, soprattutto, cominciano a preferire quella prodotta in Italia, dando il via al trend del Drink Local che sta praticamente rivoluzionando il mercato della bionda con la schiuma. Lo sanno bene Andrea Maiocchi e Pietro Di Pilato (quest’ultimo formatosi in terra britannica nello storico birrificio Fuller’s, autentico pilastro della tradizione brassicola londinese), che nel 2010 hanno dato vita al Birrificio Indipendente Artigianale Brewfist, a Codogno. Da allora di birra nei fermentatori ne è passata parecchia e oggi la produzione

si attesta su numeri importanti: 7500 ettolitri annui - di cui l’80% destinato al consumo nazionale - e il mercato estero che, oltre a tutta l’Europa abbraccia anche Russia, Australia, USA e Asia. La Bassa, Il Montante, 24K, Jale, Burocracy, Fear, Spaghetti Western (solo per citarne alcune) e la Spaceman - diventata la flagship beer aziendale sono tutte degustabili al Terminal 1, lo spazio attiguo al birrificio - in gergo si direbbe la “Taproom” - aperto tutti i giorni, con orario continuato, dove fermarsi per una pausa pranzo, per cena o anche per uno spuntino.

Le materie prime sono ottime, il servizio premuroso e la birra, beh, è una garanzia! Ci sono 20 birre alla spina, 4 pompe inglesi e più di 40 in bottiglia ed è consigliato l’asporto della sfusa nel “Growler”. Inoltre, c’è anche un vero e proprio laboratorio del pane (tutti i prodotti sono realizzati con farina Buratto del Mulino Marino, tipo 2 macinata a pietra). Per un aperitivo o uno stuzzico si può partire con degli ottimi fritti di terra (tra cui stick di polenta, lingua di manzo, Salva cremasco), oppure di mare, come pesciolini, alici e gamberi in salsa teriyaki. Se volete fare subito sul serio, non avete che l’imbarazzo della scelta: focacce artigianali farcite, panini con Pulled Pork, burger (da provare il Pitagora, con Zola Croce Panna Verde, ‘Nduja calabrese e guanciale croccante) e pizza fritta farcita. Non vi basta? Ci sono anche primi e secondi piatti, insalatone e dessert.

PORTE APERTE Scoprire dove “accade la magia” e vedere come da pochi e semplici ingredienti naturali si ottengono le birre Brewfist? Si può! Durante la settimana il birrificio organizza visite guidate attraverso i locali della fabbrica, al prezzo di 29,50€ incluso pranzo e degustazione di 4 prodotti senza numero minimo di aderenti.

34

LODISHOP.COM 10·2019

DOVE SI TROVA Via Molinari, 7 Codogno (LO) Tel. 0377 379226 terminal1@brewfist.com


TAVOLA

Dolcezze D’AUTUNNO TESTO: A CURA DI ALESSANDRA BARBAZZA

SE AMATE I FRUTTI ZUCCHERINI QUESTA È LA STAGIONE IDEALE. SONO IN ARRIVO LE MELE, L’UVA E I FICHI PIÙ BUONI, A ISPIRARE RICETTE SANE, AROMATICHE E GOLOSISSIME. ECCO LE IDEE FIRMATE LODISHOP PER INIZIARE BENE LA GIORNATA O ACCOMPAGNARE IL TÈ DELLE CINQUE

TORTA MORBIDA ALL’UVA NERA DALLE VIGNE ALLA TAVOLA: L’UVA È LA PROTAGONISTA INDISCUSSA DELLA STAGIONE IN TUTTE LE SUE DECLINAZIONI. PRIMA FRA TUTTE, OVVIAMENTE, IL VINO MA ANCHE COME INGREDIENTE PRINCIPE DI SOFFICI DOLCI. INGREDIENTI per un tortiera da 22-24 cm • 250 g di farina 0 • 2 uova • 125 ml di yogurt bianco • 100 g di zucchero di canna  • 1 bustina di lievito • 1 bustina di vanillina • 80 ml di olio di semi • 80 ml di succo di arancia • 40 ml di latte • 500 g di uva nera

PROCEDIMENTO 1 Sbattete le uova con lo zucchero e un pizzico di sale fino a quando il composto non risulta chiaro e spumoso. Aggiungete yogurt, succo d’arancia, latte, olio e sbattete ancora. Aggiungete un po’ alla volta la farina setacciata con il lievito e la vanillina (se serve, regolatevi con farina e latte per rendere più o meno morbido l’impasto). 2 Lavate bene l’uva, tagliate a metà

l’acino e togliete i semi. 3 Aggiungete l’uva nell’impasto e mescolate dal basso all’alto in modo da amalgamare bene il tutto e poi versate in uno stampo imburrato e infarinato. Disponete il resto dell’uva sulla superficie. 4 Infornate a 175° in forno statico per 40-45 minuti. Finita la cottura fate raffreddare la torta Se volete, potete spolverizzare con lo zucchero a velo.

10·2019 LODISHOP.COM

35


TAVOLA

L’APFELSTRUDEL DEL TRENTINO ALTO ADIGE IL NOME DERIVA DAL TEDESCO: “APFEL” ALLA LETTERA “MELA” E “STRUDEL” CHE VUOL DIRE “VORTICE, SPIRALE” (IN RIFERIMENTO ALLA FORMA ARROTOLATA DELLA PASTA CHE AVVOLGE IL GUSTOSO RIPIENO SPEZIATO). DI RICETTE NE ESISTONO DIVERSE VARIANTI, MA NOI ABBIAMO SCELTO LA VERSIONE PIÙ RAPPRESENTATIVA E CLASSICA, PER PORTARE IN CUCINA TUTTO IL BUONO DEI PROFUMI MITTELEUROPEI. INGREDIENTI • per la “pasta matta” 160 g farina 00 20 g olio evo 60 g acqua tiepida (circa alla temperatura di 28°) sale q.b • per il ripieno 4 mele Renette (o Golden Delicious) 75 g burro 75 g pan grattato 50 g zucchero semolato 25 g uvetta 25 g pinoli cannella q.b scorza di limone q.b 1 uovo PROCEDIMENTO 1 Mescolate tutti gli ingredienti per

36

LODISHOP.COM 10·2019

la “pasta matta”, lavorate lungamente ed energicamente l’impasto fino a formare un panetto liscio ed elastico. Avvolgete nella pellicola alimentare e fate riposare per circa 30 minuti. 2 Tostate il pan grattato in un pentolino con una noce di burro. 3 Mettete in ammollo le uvette in una tazzina di acqua tiepida. Tostate i pinoli. 4 Sbucciate le mele, tagliatele sottilmente e riponetele in una ciotola con le uvette, i pinoli tostati, la zeste di limone e lo zucchero. 5 Stendete la pasta facendole assumere uno spessore di pochi millimetri e dandole una forma rettangolare. Spennellate con un po’ di burro fuso e ricopritela con il pangrattato il quale assorbirà il succo della frutta, impedendo che la pasta si

bagni. Aggiungete le mele con i profumi. 6 Chiudete lo strudel e incidete la superficie realizzando qualche taglio, attraverso la quale “sfiaterà” l’umidità che si andrà a creare all’interno del dolce. 7 Spennellate con l’uovo sbattuto e infornate a 200°C per 40 minuti. 8 Spolverate di zucchero a velo.

CONSIGLI UTILI E ABBINAMENTI Meglio gustare l’Apfelstrudel tiepido, quando il calore ne sprigionerà i profumi: l’aroma della cannella, la dolcezza dell’uvetta, i pinoli tostati e la freschezza del limone. È ottimo servito con gelato alla vaniglia e in abbinamento a vini amabili o dolci.


TAVOLA

CHEESECAKE ALLA VANIGLIA, CON SALSA AI FICHI UN DESSERT CHE CONQUISTA TUTTI, GRAZIE ALL’ARMONIA TRA ELEMENTI CALDI E FREDDI. PROPRIO COME L’AUTUNNO, QUANDO GLI STRASCICHI DEL TEPORE ESTIVO E LE PRIME FRESCURE SI ABBRACCIANO. INGREDIENTI • per la base 250 g di biscotti tipo Digestive 125 g di burro • per la farcia 500 g di yogurt greco 350 g di panna da montare (non zuccherata) 125 g di zucchero a velo 12 g di Agar Agar 1 bacca di vaniglia • per la salsa ai fichi 8 fichi Acqua q.b Zucchero q.b PROCEDIMENTO 1 Foderate una tortiera del diametro di 26 cm (meglio se con

cerniera) con la carta forno. 2 Fate sciogliere il burro e lasciatelo raffreddare; nel frattempo frullate i biscotti. Quando il burro sarà pronto, unitelo ai biscotti e mescolate fino ad amalgamare bene. Versate il composto sabbioso nella tortiera e compattatelo: aiutatevi facendo pressione con un cucchiaio (o il fondo di un bicchiere), in modo tale da creare la base. Mettete in frigorifero per circa 1h. 3 Stemperate lo yogurt con lo zucchero a velo. Aggiungete l’Agar Agar (sciolta in poca acqua bollente) e aggiungete la panna montata. Aromatizzate con i semi della bacca di vaniglia e versate il tutto sopra la base nella tortiera. Livellate e fate

rapprendere in frigorifero per circa 3 ore. 4 Sbucciate i fichi, metteteli in un pentolino con circa quattro cucchiai d’acqua e fate bollire. Quando i fichi saranno appassiti, aggiungete due cucchiai di zucchero e continuate a mescolare finché la purea si sarà leggermente addensata e caramellata.

CONSIGLI UTILI E ABBINAMENTI Volete attenuare la generosa dolcezza dei fichi? Servite la cheesecake con qualche goccia di cioccolato amaro fuso.

10·2019 LODISHOP.COM

37


SCUOLA

A fianco, Corrado Sancilio, Preside della Sede Decentrata Statale di Lodi dell’Università della Repubblica di San Marino.

I PRIMI LAUREATI “MADE IN LODI”

TESTO: ALESSANDRA DEPAOLI SCOTTI FOTO: ANDREA IACOPINO

COMPLETATO IL TRIENNIO PER LA SEDE DECENTRATA STATALE DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO, CHE SI APPRESTA A INAUGURARE IL NUOVO ANNO ACCADEMICO Non cela una punta di orgoglio il Preside Corrado Sancilio, coordinatore della Sede Decentrata Statale dell’Università della Repubblica di San Marino presso i locali del BPL Center: fu sua l’idea, tre anni fa, di portare in città una sede universitaria, e oggi – puntuali – stanno per arrivare i primi laureati che hanno frequentato il corso di laurea in Costruzione e Gestione del Territorio, che hanno completato il triennio professionalizzante. «L’appuntamento per la cerimonia di laurea sarà molto prestigioso» commenta Sancilio «la seduta si terrà venerdì 8 novembre presso la

Biblioteca secentesca del Collegio San Francesco, alla presenza dell’intera commissione, autorizzata alla presenza in toto, in via eccezionale, dal Magnifico Rettore Corrado Petrocelli. Siamo particolarmente felici di celebrare i primi laureati in città, anche e soprattutto perché il corso di laurea in Costruzione e Gestione del Territorio rappresenta un unicum in tutto il panorama universitario italiano, caratterizzato – come avviene per gli altri nostri corsi – dalla frequenza in classi a numero ridotto per garantire un elevato standard qualitativo dell’insegnamento».

ISCRIZIONI ANCORA APERTE C’è tempo poi fino al 31 ottobre per presentare le domande di iscrizione ai corsi di Laurea in Ingegneria Civile e Ambientale, in Costruzione e Gestione del Territorio e Ingegneria Gestionale. Sarà necessario semplicemente scaricare il modulo su www.polo-unilodi.it, compilarlo e consegnarlo fisicamente presso la segreteria dell’Istituto Bassi.

DOVE SI TROVA Segreteria: Via di Porta Regale 2 preside@polo-unilodi.it preside.unilodi@gmail.com Tel. 339 8822192 www.polo-unilodi.it

10·2019 LODISHOP.COM

39


ISTITUTO CANOSSA,

PER “ANDARE AL FONDO DELLE COSE” • Un metodo coinvolgente

La passione per l’educazione, alimentata da un obiettivo grande: portare i ragazzi a scoprire la profondità della realtà che li circonda. È così che si fa scuola all’Istituto Canossa di Lodi, come spiega la prof.ssa Giuditta Zola, preside della Scuola Media: «Accompagniamo gli studenti in un percorso entusiasmante. Partendo dall’interesse per ciò che li circonda, li spingiamo ad andare a fondo, per scoprire ciò che sta al di là dell’aspetto esteriore della realtà e per conoscere sempre di più sé stessi». Un percorso di approfondimento che ha portato l’Istituto Canossa a introdurre quest’anno una grande novità didattica: l’insegnamento del latino all’interno delle ore curricolari

OPEN DAY

di italiano. È ancora la preside Zola a spiegarci il perché di questa scelta: «Portare i ragazzi alla scoperta di sé prevede innanzitutto il fatto di metterli sempre di più in grado di utilizzare al meglio lo strumento del linguaggio, la cosa più grande e misteriosa di cui l’uomo è dotato. La nostra lingua nasce dal latino, e lì i nostri studenti possono capire a fondo la lingua che parlano tutti i giorni». Il tutto in modo diretto e anche divertente: «Sì, perché il latino non verrà insegnato con il metodo grammaticale, che ha allontanato generazioni di studenti dalla passione per questa lingua straordinaria, bensì con il cosiddetto “metodo natura”: i ragazzi inizieranno da subito a utilizzare la lingua latina in modo semplice e immediato, e a poco a poco, in un momento successivo,

9 E 16 NOVEMBRE

SONO GIÀ APERTE LE ISCRIZIONI ALL’ANNO SCOLASTICO 2020/21. Non perdete gli Open Day dell’Istituto Canossa (9 E 16 NOVEMBRE) un’occasione per visitare la struttura, conoscere il corpo docente e scoprire progetti e metodi educativi. 40 LODISHOP.COM 10·2019


P U B B L I R E DA Z I O N A L E

ne scopriranno le strutture. Fin da subito, al di là di ogni pregiudizio che si può avere sul latino, gli studenti si sono dimostrati a dir poco entusiasti di questa proposta». Un metodo basato sul coinvolgimento, che è alla base di tanti altri aspetti della didattica alla Canossa: l’insegnamento dell’inglese e dello spagnolo, l’esperienza del coro e del teatro, i laboratori che spaziano dall’informatica al giornalismo, le uscite didattiche e le giornate di convivenza. Tutto finalizzato a guidare gli studenti a conoscere la realtà per poterla amare e gustare, come recita la frase di Santa Caterina da Siena che vale come motto per l’anno scolastico appena iniziato: «Chi più conosce più ama, più amando più gusta».

i più grandi diventano anche 7 ore settimanali». Uno sviluppo pieno della personalità dei bambini che si esplica anche nelle proposte relative all’attività motoria: «Da quest’anno all’interno delle ore curricolari di motoria si proporranno altri tipi di esperienze quali l’arrampicata, il pattinaggio su ghiaccio, il tiro con l’arco e le arti marziali e per il benessere psico-fisico dei bambini abbiamo anche introdotto delle camminate di un chilometro, due/tre volte alla settimana». Insomma, un’offerta formativa a tutto tondo, che non trascura nessun aspetto della vita dei bambini.

• Partire dal desiderio

Che si parli di scuola dell’infanzia, elementare o media, alla Canossa il metodo di lavoro è sempre lo stesso: partire dal desiderio di conoscere, dalle domande degli alunni, e da lì guidarli alla scoperta della realtà. «I nostri bambini - spiega la direttrice della Scuola Primaria Maria Scarpanti - arrivano in una posizione che è naturalmente di apertura e curiosità. Una posizione stupenda, che va difesa e coltivata. Ciò che essi vogliono sapere è il “perché” delle cose, e noi desideriamo accompagnarli in questa avventura della scoperta di sé e del mondo». Una questione di metodo fondamentale che determina le scelte didattiche della Canossa: «Tra le proposte che facciamo - spiega ancora Maria Scarpanti - ci sono la partecipazione ai concorsi di matematica o l’introduzione all’esperienza della scrittura creativa. Tutte occasioni che permettono ai bambini di mettersi in gioco». Grande importanza viene data alla lingua inglese, «sia dal punto di vista del metodo, improntato allo sviluppo delle capacità comunicative per arrivare a un possesso attivo della lingua, sia dalla quantità delle ore proposte, che per

Via XX Settembre 7

Tel. 0371 421795

www.istitutocanossa.fondazionefidesetratio.it 10·2019 LODISHOP.COM

41


È SEMPRE TEMPO DI MY LODI!

LO STORICO CENTRO COMMERCIALE CITTADINO CONTINUA A RAPPRESENTARE UN IMPORTANTE PUNTO DI RIFERIMENTO PER I NUMEROSI PRODOTTI E SERVIZI CHE OFFRE ALLA CLIENTELA Di Flavia Senesi

I

vantaggi ci sono sempre e sono molti. Ecco perché il Centro commerciale My Lodi è da quarant’anni nel cuore di tanti lodigiani. Del resto si sa, siamo sempre tutti di corsa, le incombenze sono innumerevoli ed è davvero una comodità impagabile poter trovare tutte le risposte alle nostre necessità in un posto solo. In pratica possiamo svolgere mille commissioni parcheggiando una volta sola! Per la verità il centro è servito talmente bene dal trasporto pubblico ed è un vero centro di prossimità al cittadino, che la macchina possiamo anche lasciarla a casa e occuparci solo del ventaglio di opportunità che ci vengono offerte. Al My Lodi possiamo infatti trovare le insegne, per così dire, storiche, come il Bar Valente, frequentatissimo punto di aggregazione, o la lavasecco Quick Sec, che ha arricchito i suoi servizi con una sartoria espresso. Ma anche l’agenzia viaggi Nucleo, che ci fa sognare il momento di andare in vacanza o il negozio di fotografia Happy foto, che ci aiuta invece a fissare i ricordi. Per i nostri bambini - e non solo - troviamo sempre la cartolibreria Nucleo 79, fornitissima sia di materiale scolastico, sia di tutto l’occorrente per feste e cerimonie; ci sono i negozi di abbigliamento Tricot e Brums, per fare quattro passi nell’eleganza. E ancora, cosa dire della comodità di poter fare un salto in Banca senza doverci recare

in centro città? O della possibilità di rimetterci a nuovo letteralmente dalla testa ai piedi, grazie alle cure del centro estetico Benessere e alle sapienti mani del parrucchiere Anthony? Abbiamo citato quelli che sono dei volti noti, delle “colonne portanti” del Centro Commerciale, ai quali si affiancano oggi delle “new entry” che a loro volta stanno facendo la storia, come il bazar We Shop, dove tutto quello che ci può venire in mente c’è; il dentista Easy Dent, che si prende cura del nostro sorriso, i mille rimedi della farmacia Sabbia, le preziose idee regalo di Sarni Oro e, per vederci chiaro, anche tutti i prodotti di ottica di Salmoiraghi e Viganò. Ogni giorno, è sempre tempo di My Lodi!


44

LODISHOP.COM 10·2019


SPOSI

L’EMOZIONE DI FARE FESTA TESTO: ALESSANDRA BARBAZZA

CON CARAMELLA E LE SUE “TATE DA MATRIMONIO” TUTTI I BAMBINI SI DIVERTIRANNO, IN TOTALE SICUREZZA, E I GENITORI POTRANNO GODERSI I FESTEGGIAMENTI SENZA PENSIERI GOLOSONI, BALLERINI O CREATIVI? Ce n’è per tutti i gusti: potrete richiedere il carrettino dello zucchero filato o del gelato, la baby dance, le bolle di sapone, i palloncini modellabili, il teatrino con le marionette o il trucca bimbi. Per le piccole principesse c’è anche la possibilità di organizzare beauty party e, per i più avventurieri, la caccia al tesoro.

Quando si organizza un ricevimento nuziale, si tende a trascurare una fondamentale esigenza dei piccoli invitati: l’intrattenimento. Gli sposi tengono certamente conto di tutti coloro che verranno con i figli, ma oltre a creare un menu ad hoc possono fare di più: chiamare una “wedding tata” che li faccia divertire

organizzando giochi e laboratori creativi, lasciando i genitori sereni a godersi la giornata speciale. Mariolina Prada (in arte Caramella) e le sue Tate da Matrimonio, grazie a un’adeguata formazione e con tanta esperienza, sono capaci di coinvolgere e divertire bambini di tutte le età, in completa sicurezza. Già, perché l’imprevisto è sempre nascosto dietro l’angolo e, per non incappare in spiacevoli inconvenienti durante l’enfasi del gioco, i bimbi devono essere tutelati a 360°: «tengo molto alla preparazione del mio staff» specifica Mariolina, «tutte le mie candies hanno frequentato vari corsi (anche di psicologia) per riuscire a entrare in empatia con ogni bambino, anche con disabilità o autismo. Con noi nessuno sarà isolato, anzi, sarà aiutato a integrarsi e a divertirsi con il resto del gruppo nel modo più sicuro» conclude.

Caramella di Mariolina

Prada

DOVE SI TROVA Info point presso Prada Flower, Piazza Vittoria (angolo Via Incoronata) Tel. 392 6291288 mariolina.prada@gmail.com www.caramellainfesta.it

10·2019 LODISHOP.COM

45


46

LODISHOP.COM 10·2019


ANTEPRIMA

DUE MESI AL NATALE! Per chi vuole giocare d’anticipo e pensare già ai regali ecco cinque idee di Rizzi Gioielli A CURA DELLA REDAZIONE

1

2

3 6 4 5

1. Alberelli in vetro soffiato con presepe e giochi di luci, 33 € (sconto del 30%). 2. Di Bagutta: lanterna boule de neige, con neve finta, disponibile in due formati, 18 e 28 € (sconto 50%). 3. Di Bagutta: presepe argentato con magnete, 9 € (sconto 50%). 4. Di Bagutta: cornetto natalizio smaltato e argentato disponibile in vari motivi, 9 € (sconto 50%). 5. Albero in acrilico con presepe e luci LED, 13 € (sconto 30%). 6. Alberi trasparenti con presepe, decori in argento e oro, con gioco di luci, 33 €(sconto 30%).

DOVE SI TROVA Via Oldrado da Ponte 11 Tel. 0371 495902

10·2019 LODISHOP.COM

47


NUOVA PANDA TRUSSARDI

LA CITY CAR SI FA

cool

48

LODISHOP.COM 10·2019


MOTORI TESTO: CRISTIANO ROSSETTI

Dalla collaborazione tra due grandi marchi del Made in Italy nel mondo, nasce la prima luxury Panda, già disponibile nello showroom della concessionaria Lazzari Group e contraddistinta da dettagli di stile unici e ricca dotazione tecnologica

D

ebutta nello showroom della concessionaria Lazzari Group la nuova Fiat Panda Trussardi, la prima luxury Panda nata dalla collaborazione tra due marchi che hanno fatto la storia nei rispettivi settori, portando il meglio del “Made in Italy” nel mondo. La scelta dell’outfit e degli accessori curati dai designer del Centro Stile Fiat e dagli stilisti Trussardi si rifà alle nuove tendenze della moda fresca, pop e indiscutibilmente italiana, che riflette il carattere di Panda. La carrozzeria si distingue per la livrea Caffè Italiano, disponibile sia opaca, per la prima volta nella storia di Panda, sia metallizzata. Si può optare anche per le tinte Bianco Gelato, Nero Cinema e Grigio Maestro. Inoltre, per la prima volta, il logo di un partner è presente in maniera caratterizzante, a sottolineare il legame valoriale tra i due marchi: il Levriero spicca infatti sul cristallo della terza luce laterale, al centro dei cerchi in lega, e sulle modanature laterali. Non mancano altri ricercati dettagli di stile con finitura nero lucido, quali le barre alte al tetto, come le calotte degli specchietti retrovisori, gli esclusivi cerchi in lega da 15”, le piastre di protezione che

caratterizzano il “body” Cross. Internamente spicca il lettering Trussardi che impreziosisce i tappetini esclusivi e la cintura di sicurezza. Sono inediti anche gli inserti dei pannelli porta e la trama dei sedili marrone melange su cui è riprodotto il logo Trussardi. I fianchetti neri dei sedili in technoleather sono impreziositi da cuciture marroni, preziose come quelle di un abito. È nuova anche la finitura della plancia in colore Caffè Italiano. E incastonato al centro del volante in pelle, per la prima volta nella storia della Panda, spicca il logo Trussardi. Non solo uno stile unico, ma anche una ricca dotazione tecnologica. Tra i contenuti più significativi la radio Uconnect TM Mobile DAB con supporto per device mobili. E attraverso l’app Panda Uconnect è possibile dialogare con il sistema infotainment di bordo che include la tecnologia Bluetooth 2.1, lo streaming audio, il sistema di riconoscimento vocale, e gestire la lettura dati da USB e MP3. Inoltre attraverso l’app, sono disponibili i servizi Find myCar, che aiuta a ricordare dove si è parcheggiato, My Car per controllare i parametri della vettura come gli interventi di manutenzione programmata e

consultare le voci del libretto uso e manutenzione, oltre che le chiamate dirette al soccorso stradale. Infine, se attivata, la funzione Object Reminder ricorda al conducente, una volta sceso dall’auto, di non dimenticare eventuali oggetti all’interno dell’abitacolo. A richiesta, inoltre, anche il sistema di frenata autonoma (Autonomous City Brake). Per quanto riguarda le motorizzazioni, Panda Trussardi è disponibile con i brillanti TwinAir Turbo 0.9 a benzina da 85 CV, a trazione anteriore e a trazione integrale, oltre al 1.2 da 69 CV.

DOVE SI TROVA LODI, San Grato Tel. 0371 4495201 www.lazzari-fcagroup.it

10·2019 LODISHOP.COM

49


MOTORI

FRATELLI CARTENI 50 ANNI DI SUCCESSI TESTO: CRISTIANO ROSSETTI

SABATO 19 E DOMENICA 20 OTTOBRE LA STORICA CONCESSIONARIA LODIGIANA DEL MARCHIO BMW CELEBRA IL MEZZO SECOLO DI VITA CON UN GRANDE EVENTO DEDICATO A TUTTE LE FAMIGLIE, INCENTRATO SUL FUTURO DELLA MOBILITÀ: TANTE ATTIVITÀ PER BAMBINI E RAGAZZI E L’OCCASIONE DI VEDERE DA VICINO LA NUOVA SERIE 1 Una passione lunga mezzo secolo. La Concessionaria BMW dei Fratelli Carteni, dal 1969 punto di riferimento del marchio premium tedesco, in esclusiva, su tutto il territorio lodigiano, celebra lo storico traguardo dei 50 anni di attività. E lo fa in grande stile, sabato 19 e domenica 20 ottobre con BMW Family on board, un evento unico e coinvolgente, pensato per tutta la famiglia e dedicato al

futuro della mobilità: dalle ore 9 fino alle 18, un concentrato di attività, laboratori e giochi divertenti da vivere insieme ai propri bambini e ragazzi (dai 2 ai 14 anni) con apposite aree gioco e numerosi concorsi in programma per vincere fantastici premi! Guidati da docenti educatori professionisti, i “piccoli” ospiti avranno così l’opportunità di scoprire una nuova idea di “spazio” in modo originale, creativo e

fantasioso. Inoltre, per chi ama le sfide, sarà allestito un percorso di abilità da affrontare a bordo dei monopattini BMW. La due giorni di porte aperte sarà infine l’occasione, per i più grandi, di ammirare da vicino la Nuova BMW Serie 1, insieme a tutti gli altri “gioielli” del brand automobilistico bavarese, dalla X1, alla Serie 3 Touring, fino alla vasta gamma “BMW i” con tecnologia Plug-in Hybrid.

BMW i, IL FUTURO È ADESSO

Un impegno costante per una sostenibilità a 360 gradi, dalla progettazione dell’auto al suo riciclo. BMW ha adottato un approccio ecosostenibile sin dal 2007, quando ha lanciato il progetto “BMW i”, il cuore dell’innovazione del marchio premium bavarese, che ha fatto da apripista mondiale della mobilità elettrica. Dal lancio della BMW i3 nel 2013, sono state consegnate nel mondo oltre 200mila auto elettrificate e, entro il 2025, la gamma comprenderà oltre 25 modelli con questa tecnologia.

50

LODISHOP.COM 10·2019

DOVE SI TROVA S.S 9 Km. 298, Lodi Tel. 0371 610384 www.carteni.bmw.it


MOTORI

PRONTI PER IL

CAMBIO GOMME? Manca un solo mese all’obbligo di dotazione degli pneumatici invernali. Come riconoscerli e quali sono le sanzioni previste dal Codice della Strada

TESTO: OSCAR DALL’ORTO

I

l 15 ottobre parte ufficialmente la stagione del cambio gomme. Tra poco più di un mese, esattamente il 15 novembre, scatterà, come ogni anno, l’obbligo del montaggio dei pneumatici invernali sulle auto e sui furgoni così come sancito dall’articolo 6 del Codice della Strada. L’applicazione di questa norma spetta agli enti che gestiscono le singole strade che impongono o meno questo obbligo attraverso un apposito segnale apposto nelle tratte interessate e comunque attraverso specifiche ordinanze. Alcune Regioni dove il clima è più rigido possono introdurre delle deroghe che anticipano tale periodo, come nel caso della Valle d’Aosta. In tutta Italia, la tolleranza è di un mese: questo significa che si può circolare con gli pneumatici invernali a 52

LODISHOP.COM 10·2019

partire dal 15 ottobre fino al 15 maggio senza incorrere in sanzioni. La circolazione senza pneumatici invernali M+S o senza dotazioni alternative, come le catene portate a bordo quando vige l’obbligo può essere punita con una sanzione pecuniaria: l’importo della contravvenzione va da 85 euro a un massimo di 338 euro e la decurtazione di 3 punti dalla patente; se pagata entro 5 giorni dall’accertamento, la multa si abbassa a 59,50 euro. Nel caso in cui la violazione venga accertata sulle strade comunali in cui vige ordinanza locale, la sanzione va invece dai 41 euro ai 169 euro, abbassandosi a 28,70 euro se pagata entro 5 giorni. L’aspetto più rischioso per l’automobilista è però rappresentato dal fermo

immediato del veicolo sprovvisto delle dotazioni invernali, in determinate situazioni climatiche, perché valutato pericoloso per la circolazione. È bene ricordare che le gomme invernali per essere considerate a norma devono avere impressa la sigla M+S (Mud+Snow, ovvero fango e neve) sul fianco. Vengono spesso classificate anche come “gomme 4 stagioni” o “gomme all-season”, e non hanno sempre prestazioni al top sulla neve. Volete delle gomme performanti sulla neve? Assicuratevi che abbiano il Three Peak Mountain Snow Flake sul fianco, ovvero del fiocco di neve e una montagna a tre cime, che non ha alcun valore dal punto di vista legislativo, ma certifica che tali gomme hanno superato degli specifici test invernali.


MOTORI

Sopra, uno scorcio dell’autolavaggio. A fianco, Andrea, Claudia e Luca di Car Wash.

UN’AUTO COME NUOVA TESTO: ALESSANDRA BARBAZZA FOTO: LUDOVICA BORIANI

IL LAVAGGIO DELLA CARROZZERIA E DEL SOTTOSCOCCA, LA SANIFICAZIONE DEGLI INTERNI CON IGIENIZZAZIONE ALL’OZONO E ANCHE IL PIENO DI CARBURANTE, SONO OPERAZIONI FACILI E CONVENIENTI AL CAR WASH DA LUCA, A CADILANA Che sia una supercar o un’utilitaria, una vettura pulita è un ottimo biglietto da visita che l’occhio percepisce ancor prima del modello. Se si considera, poi, che la carrozzeria è attaccata tutti i giorni da smog, insetti, resina e sostanze chimiche del manto stradale corrosive, ecco che la pulizia diventa fondamentale per mantenere il veicolo “sano” più a lungo. L’importante è utilizzare i prodotti specifici e gli strumenti giusti. Come quelli che mette a disposizione Luca Sesini del Car Wash Da Luca, l’autolavaggio - sia servito sia self-service - a Cadilana (che già collabora con alcune concessionarie e carrozzerie del territorio): qui, si utilizzano solo detergenti di elevata qualità a basso impatto ambientale, macchinari di ultima generazione Wash Tec e spazzole in

tessuto antigraffio, per non rovinare i rivestimenti. Tra le varie opzioni, merita di essere segnalata la pulizia del sottoscocca, con getto ad alta pressione eseguito tramite ugelli posizionati a livello del pavimento; e la lucidatura con polish con effetto riparatore, per aumentare brillantezza e strato protettivo della carrozzeria. Per gli interni, invece, c’è il moderno sistema di igienizzazione con ozono (previo appuntamento): il trattamento prevede l’inserimento nell’abitacolo di una speciale macchina che, grazie a un sistema di disinfestazione basato sull’emissione controllata di ozono, elimina efficacemente virus, batteri, muffe e acari (che si insediano talvolta anche nel condizionatore), fumo e odori sgradevoli persistenti, agendo in maniera sicura ed ecologica.

COMODO E CONVENIENTE Car Wash Da Luca è anche stazione di rifornimento Energas, con carburanti per ogni veicolo su due e quattro ruote, ma anche per rimorchi, semirimorchi, camion e cisterne: Benzina, Diesel, Gas, GPL a prezzi competitivi e pensati per assicurare risparmio e qualità.

DOVE SI TROVA S.S 235 Km. 40-44 loc. Cadilana carwash@dalucalibero.it Tel. 339 8335123

10·2019 LODISHOP.COM

53


MODA

STORIA DI UN

SUCCE SSO ANNUNCIATO

Le passerelle l’hanno da poco rieletta regina dell’autunno-inverno, ma la mantella è un indumento che viene da lontano. Ripercorriamo insieme le vicende di questo capo che sa di fiaba TESTO: FLAVIA SENESI

M

antella. O cappa. O tabarro. Ma anche poncho. E senz’altro in ogni paese ci sono tanti altri nomi per descrivere il più semplice e misterioso dei capispalla. Tanti, anzi tantissimi i modi in cui viene declinata dagli stilisti, che vanno dal glamour, quando è portata con gli stivaloni cuissardes, al militaresco con nappine e alamari; in versione bon ton se la scegliamo in morbidissimo cachemire o enigmatica e anche un po’ gotica se

54

LODISHOP.COM 10·2019

optiamo per un modello lungo. Il “robe-manteu” si aggiudica lo scettro del soprabito più trendy di stagione perché è versatile, ha classe e ha una storia che risale alla notte dei tempi. In più, come non notare che veste bene anche le figure morbide? È ampio e avvolgente e non costringe in fogge sciancrate che donano a poche. La storia, come dicevamo, rimanda a epoche lontane. Il mantello era considerato elemento di vestizione fondamentale e status symbol dalle


MODA

civiltà antiche, che caratterizzava la persona a seconda della forma, della qualità del tessuto, del colore, della decorazione e soprattutto del drappeggio. Usato nel Medioevo dai cavalieri, dai nobili e dai medici in tessuto pesante foderato di pelliccia, cadde praticamente in disuso durante il Rinascimento per venire rispolverato nell’800 dai dandy dell’epoca, utilizzato per lo più come capo da sera nero. Ma è dall’inizio del 1900 che la mantella conosce un momento di grande

fulgore, da quando Paul Poiret, artista parigino della Belle époque, che oggi chiameremmo “un designer”, inizia a cimentarsi nel cambio delle forme della mantella, divertendosi e giocando in molti modi. Per tutto il Novecento la cappa si indossa indistintamente sia nelle grandi occasioni sia come mise da giorno. Ma non si possono non citare due creazioni famosissime: la mantella da sera con rose di Madeleine Vionnet del 1921 e qualche anno dopo la

mantella surrealista in raso rosa shocking con un enorme sole ricamato in oro sulla schiena della collezione di Elsa Schiapparelli. Passa poco tempo e tutte le grandi case di moda, da Dior a Balmain, iniziano a proporre modelli di cappe coordinati al tailleur. Ma moda e storia si intrecciano spesso e durante il fascismo in Italia il tabarro viene considerato un indumento di ispirazione anarchica al punto che nelle principali città è proibito portarlo.  Niente panico, è solo una breve battuta d’arresto: negli anni ’50 la mantella torna in auge, anche se rivede le proporzioni e diventa mini. Nei favolosi anni ’60 vira sui colori accesi, linee geometriche e forme essenziali regalando un’immagine disinvolta. Nei rivoluzionari ‘70 i giovani scoprono il poncho peruviano, in lana e fatto a mano. Nel ventennio successivo le mantelle passano in secondo piano o vengono riproposti solo da avveniristici designer nipponici per tornare alla ribalta oggi in mille e una versione.

10·2019 LODISHOP.COM

55


INTRECCI+ TEATRO MUSICA E DANZA STAGIONE 2019/2020

Teatro San Domenico di Crema Sabato 26.10.2019 ore 20.00 Banda Osiris LE DOLENTI NOTE Un viaggio musical-teatrale ai confini della realtà. Una girandola senza sosta di gag musicali.

Domenica 8.12.2019** Venerdì 24.01.2020 ore 17.00 ore 21.00 Fondazione Matera 2019 Compagnia Factory e #Reteteatro41 MISANTROPO di Molière HUMANA Storia così tragica VERGOGNA da diventar ridicola di Silvia Gribaudi e Matteo Maffesanti Da Matera Capitale Cultura 2019 performance di teatro e danza con un cast internazionale

Domenica 8.03.2020 ore 21.00 Compagnia Orsini L’ALLEGRA VEDOVA Cafe’ chantant con Maddalena Crippa L’opera musicale più rappresentata al mondo

Sabato 01.02.2020 ore 21.00 Domenica 19.04.2020 Venerdì 15.11.2019** Teatro Bellini ore 17.00 ore 21.00 FRONTE Domenica 15.12.2019 DEL PORTO Compagnia Atir Accademia Teatro ore 17.00 alla Scala LE ALLEGRI uno spettacolo Arca Azzurra di Alessandro Gassmann ESTRATTO DA COMARI Daniele Russo PAQUITA/SUITE LA LOCANDIERA con DI WINDSOR Una avvincente storia di Carlo Goldoni di William Shakespeare DA LO cinematografica ambientata Amanda Sandrelli regia Serena Sinigaglia. SCHIACCIANOCI con nei vicoli di Napoli Un autentico capolavoro adattamento Edoardo Erba con gli allievi della Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala

del teatro di tutti i tempi

Venerdì 28.02.2020 Domenica 12.01.2020 ore 21.00 Martedì 19.11.2019 ore 17.00 La Pirandelliana ore 21.00 Le Belle Bandiere REGALO Teatro Biondo LA PAZZIA DI NATALE Palermo dal film di Pupi Avati DI ISABELLA UN TRAM La celebre notte di poker tra Vita e morte dei Comici Gelosi CHIAMATO quattro amici racconta il trionfo Si racconta di una delle più del singolo sul collettivo, celebri compagnie teatrali DESIDERIO di Tennessee Williams con Mariangela D’Abbraccio Una storia che parla della paura del diverso e soprattutto di se stessi

italiane durante l’epoca della Commedia dell’Arte

la metafora del successo di uno conquistato a spese di tutti

Speciale Studenti ** Spettacoli contrassegnati non sono compresi nel CARNET 10 spettacoli

Con innesti di brani, suonati e cantati dal vivo dal Falstaff di Verdi

Giovedì 23.04.2020 ore 21.00 Gitiesse Artisti Riuniti COSÌ PARLÒ BELLAVISTA con Geppy Gleijeses e Marisa Laurito dal film e dal romanzo di Luciano De Crescenzo Lo spettacolo ripropone le scene più esilaranti del film come “il Banco Lotto” e il mitico contrasto tra il professor Bellavista e il direttore dell’Alfasud

ABBONATI ALLA NUOVA STAGIONE! Scopri tutte le offerte e le novità sul sito www.teatrosandomenico.com TEATRO SAN DOMENICO CREMA - Piazza Trento e Trieste - T. +39 0373 85418 - comunicazione@teatrosandomenico.com


TEMPO LIBERO

CHE LO SPETTACOLO ABBIA INIZIO TESTO: SIMONA ZUCCA

IL 26 OTTOBRE IL TEATRO SAN DOMENICO INAUGURA LA STAGIONE 2019/2020: IN CARTELLONE GRANDI APPUNTAMENTI CON LA PROSA, LA MUSICA, LA DANZA E TANTE INIZIATIVE DEDICATE A BAMBINI E RAGAZZI La stagione teatrale del Teatro San Domenico si apre ufficialmente tra poche settimane e, scorrendo gli spettacoli in cartellone, è chiaro l’impegno nel proporre un’offerta culturale ricca e variegata. «Partiamo dal nome: questa nuova stagione si chiama Intrecci+, intrecci di linguaggi artistici differenti, prosa ma anche musica e danza» ci racconta il Direttore Artistico Francesco Ungaro. «La musica ha assunto grande importanza nelle nostre scelte, pensando al fatto che la Fondazione si occupa anche della gestione dell’Istituto Folcioni, una realtà storica a Crema. Quindi, prendendo in esame gli spettacoli di prosa, abbiamo optato anche per quelli che valorizzano la musica dal vivo. La prima della stagione è il 26 ottobre con Le dolenti note della Banda Osiris (foto a destra), inventori in Italia del cabaret

musicale. Presenti poi alcuni dei protagonisti della scena teatrale italiana: Mariangela d’Abbraccio in Un tram chiamato desiderio, un classico del teatro contemporaneo; il Teatro Bellini di Napoli con uno spettacolo di Alessandro Gassmann; Regalo di Natale tratto da un film di Pupi Avati e La locandiera con Amanda Sandrelli (foto a destra). Per la danza, abbiamo Estratto da Lo Schiaccianoci con l’Accademia Teatro alla Scala, di cui il San Domenico è una sede dislocata. La stagione si chiude con Così parlò Bellavista con Marisa Laurito, omaggio a Luciano De Crescenzo». Una programmazione ricca e attenta anche al pubblico più giovane: «Proponiamo sei spettacoli diurni per le scuole e una formula speciale di abbonamento per ragazzi, tre spettacoli a un prezzo ridotto all’interno della programmazione per adulti».

BIGLIETTI E ABBONAMENTI Info su biglietti e abbonamenti alla biglietteria del teatro o sul sito teatrosandomenico.com

DOVE SI TROVA Piazza Trento e Trieste Tel. 0373 85418 comunicazione@teatrosandomenico.com www.teatrosandomenico.com Teatro San Domenico

10·2019 LODISHOP.COM

57


58

LODISHOP.COM 10·2019


INTERVISTA

MARIANO SILLETTI

TERRE ABBANDONATE, MA MERAVIGLIOSE

Il fotografo, presente al Festival della Fotografia Etica, guida il nostro sguardo su Serra Maggiore, sperduto borgo rurale della Basilicata, alla scoperta di tradizioni e antichi valori, in un crescendo di solitudine, fragilità e pura bellezza 10·2019 LODISHOP.COM

59


INTERVISTA

TESTO: ALESSANDRA DEPAOLI SCOTTI FOTO: MARIANO SILLETTI

V

ive e lavora a Matera, si occupa di fotografia documentaria e storytelling. Ha vinto il World Report Award nella sezione short story e sarà presente al Festival della Fotografia Etica. Mariano Silletti, da sempre attento all’esplorazione della condizione umana nel quotidiano, approda a Lodi con il progetto “Serra Maggiore”: un percorso per immagini attraverso l’anima di questo borgo rurale della Basilicata costruito a seguito della Riforma Agraria degli anni ’50, il cui scopo era di creare una classe di proprietari terrieri economicamente autosufficienti. Fallita la riforma, la zona fu interessata da una massiccia emigrazione e in 70 anni le 100 famiglie che lo abitavano si sono ridotte a sei, intente nel salvare – per quanto possibile - le abitudini e le tradizioni dei genitori, vivendo in armonia con la natura. Il risultato? Un progetto fotografico che va dritto al cuore. Ce lo siamo fatti raccontare. In alto, il fotografo Mariano Silletti. Nella pagina accanto: in alto, Davide che, con la moglie, è emigrato da nord a sud in controtendenza negli anni ‘60 per godersi la pensione nella bellezza del paesaggio lucano; in basso, Caterina che lavora la terra appartenuta al padre; Domenico vestito da Cucibocca (figura tradizionale che all’Epifania percorre i vicoli, minacciando i bambini di cucire loro la bocca se non si comporteranno bene in attesa dell’arrivo della befana). Nella pagina precedente: in alto, esempio di borgo rurale lucano abbandonato dopo la riforma agraria; in basso, una giostra all’interno di un terreno incolto che rimanda a un luogo popolato da bambini; Rocco torna a casa dopo una battuta di caccia alla lepre che, in queste zone è ancora molto praticata.

60

LODISHOP.COM 10·2019

Mariano, cosa ha destato il tuo interesse a Serra Maggiore e perché l’hai scelta per il tuo progetto fotografico? Ho scoperto questo borgo per caso e la prima volta sono rimasto colpito perché immerso nella natura, in un ambiente aspro e selvaggio. Ho poi conosciuto una famiglia che ci vive ed è nato un rapporto di amicizia. Serra Maggiore mi è sembrato affascinante per la storia che può raccontare, suggestivo per le unicità architettoniche abbandonate, unico per la carica evocativa capace di emanare. Insomma, bisogna viverlo per capirlo e capirlo per vivere. Lasciarsi avvolgere dai suoi colori, profumi, suoni e silenzi è stata un’esperienza indimenticabile, tanto da sentire il bisogno di raccontarne la bellezza attraverso la fotografia. Bisogna nutrirsi di bellezza per vedere bellezza, è questo il mio motto. L’intento del mio progetto è di mettere in luce gli aspetti più nascosti della mia regione, quelli che

rendono davvero affascinanti luoghi così particolari.

Qual è stato lo scopo del tuo lavoro: solo documentario o hai voluto dare voce in qualche modo alle persone protagoniste dei tuoi scatti? Questo lavoro fatto di volti, di persone e paesaggi, è molto narrativo e man mano che fotografavo mi sono posto il problema di raccontarlo più che di documentare. I mie scatti raccontano quanta vita c’è dietro queste persone, guardano all’ordinario, al “quasi” nulla che non siamo più abituati a vedere. Per me si è trattato di documentare le apparenti “insignificazioni” che non sono tali, l’intimità della vita di queste persone. Cosa cerchi quando sei dietro alla macchina fotografica? La macchina fotografica mi fa sentire libero. Dietro la macchina fotografica mi capita spesso di


10·2019 LODISHOP.COM

61


INTERVISTA

A fianco, Caterina che, con la sua famiglia ha riscoperto lo stile di vita delle passate generazioni, semplice e sobrio. Prendendo le distanze dall’incontrollato consumismo della modernità, cercano di vivere in armonia con il mondo animale e vegetale che li circonda.

commuovermi, sento delle vibrazioni e lì allora capisco che non potrei fare a meno di fotografare. La fotografia è espressione dell’anima, cercare di fare venire fuori l’anima delle cose e non solo delle persone. Per questo amo molto i ritratti. Amo i ritratti perché a me interessano le persone e i miei progetti sono principalmente fatti d’incontri empatici, come credo che avvenga tra i fotografi e le persone ritratte, si crea sempre un rapporto molto forte legato a un linguaggio non verbale, legato ai sensi e al vissuto... Le foto hanno la capacità di esprimere tutto senza bisogno delle parole, hanno il potere di raccontare una storia.  È possibile al giorno d’oggi “resistere” e tentare di preservare antiche tradizioni e abitudini, come a Serra Maggiore o saremo presto o tardi tutti omologati?  Le tradizioni sono importanti in ogni cultura o civiltà, mettono in evidenza la cultura di un popolo. Sono le nostre radici. Siamo noi, la nostra cultura, la nostra identità, il nostro mondo. Un popolo senza tradizioni e abitudini è un popolo privo di anima. La maggior parte di noi, malgrado i tentativi della società moderna e postmoderna, di sradicarla dal suo 62

LODISHOP.COM 10·2019

passato, mostra un forte desiderio di recuperare i valori tradizionali. È importante saper cogliere quanto di buono e vitale ci ha trasmesso l’esperienza di coloro che ci hanno preceduto, nella consapevolezza che anche il nostro patrimonio di vita possa trasmettersi alle future generazioni.

Sei vincitore del World Italy Award 2019: cosa ha significato per te questo riconoscimento? Per me, l’invito al Festival della Fotografia Etica e il riconoscimento ottenuto sono stati due fulmini a ciel sereno. Serra Maggiore, prima di questo riconoscimento, è stato apprezzato in più circostanze, ma non pensavo addirittura di vincere il primo premio nella categoria World Italy. È stata un’emozione unica e, per la seconda volta in questo Festival, un riconoscimento importante.  Vivi e lavori a Matera, che quest’anno è Capitale Europea della Cultura: ha saputo cogliere l’opportunità secondo te? Matera 2019 è frutto di un processo di cambiamento iniziato già qualche anno prima e ha sicuramente dato, a tutta la Basilicata, energia e visibilità. Si è innescato un processo di co-creazione e di

formazione che rimarrà su tutto il territorio. La città, negli ultimi anni, ha fatto grandi sforzi: da vergogna nazionale a prima città del sud a essere nominata Patrimonio dell’Umanità e Capitale Europea della Cultura; da città misconosciuta a una delle principali città d’arte da visitare. Il 2019 non è un punto d’arrivo ma la partenza per una visione strategica che investe il futuro, ne capiremo la portata solo tra molti anni. Gli effetti e ricadute positive sono più che evidenti, Matera 2019 è già un modello consolidato a cui non solo l’Europa ma il mondo intero guarda con interesse. Ora bisognerà avere la capacità di consolidare quel modello e fare in modo che evolva e sia proficuo già dal prossimo anno. Sei già stato ospite del Festival della Fotografia Etica: una tua opinione sull’evento. A mio parere, uno dei pochi festival italiani virtuosi che immette nel panorama fotografico progetti poco conosciuti, come nel caso del mio Serra Maggiore. Credo che la sua forza stia nella capacità degli organizzatori di mantenere sempre molto alta la qualità della proposta anche dando spazio ad artisti emergenti.


Lodi

AGENDA

LODI DA VIVERE A CURA DI CRISTIANO ROSSETTI

FESTIVAL DELLA FOTOGRAFIA ETICA 10° EDIZIONE DELLA RASSEGNA INTERNAZIONALE, DAL 5 AL 27 OTTOBRE

Dal 5 al 27 ottobre Lodi si prepara ad essere uno dei poli della fotografia in Italia e non solo, con la 10°edizione del Festival della Fotografia Etica. Il percorso fatto ha portato il festival ad essere un punto di riferimento solido all’interno del panorama europeo dei festival di fotografia, grazie alla scelta di raccontare l’attualità attraverso percorsi diversi e originali, con l’obiettivo dichiarato di voler “creare un circuito virtuoso in grado di permettere alla fotografia di arrivare al pubblico e parlare alle coscienze”. Questa edizione si è data l’obiettivo di “diffondere sempre più il linguaggio fotografico, e la sensibilità culturale che ne consegue, tra i non addetti ai lavori”. Per quattro settimane densissime di proposte, di grande fotografia e soprattutto di straordinaria umanità. www.festivaldellafotografiaetica.it

NATALINO BALASSO IN “VELODIMAYA” L’ARTISTA VENETO ALL’AUDITORIUM TIZIANO ZALLI GIOVEDÌ 24 OTTOBRE

Giovedì 24 ottobre alle ore 21 presso l’Auditorium Tiziano Zalli in Via Polenghi Lombardo 13, l’attore e comico Natalino Balasso porta sul palco il monologo intitolato “Velodimaya”. Il nuovo spettacolo teatrale scritto e interpretato dall’artista veneto è una specie di mappa del pensiero contemporaneo, attraverso un tempo indefinito, nel vortice degli uomini e delle nazioni. Le nazioni moderne non sono nazioni, sono affari. E in tutta questa compravendita, qual è la verità? Siamo dentro un film, ciascuno di noi recita: il nostro personaggio è costretto a indagare, come fosse il detective di un film giallo, ci sono solo prove indiziarie, il quadro non è chiaro. “Come possiamo raccontarci tutto questo senza cedere allo sconforto?” Solo il teatro può farlo, attraverso la commedia, attraverso l’arte della risata. www.comune.lodi.it

ALE E FRANZ AL TEATRO ALLE VIGNE AL VIA MARTEDÌ 5 NOVEMBRE LA STAGIONE DI PROSA 2019-20

Con l’avvento dell’autunno prende il via la stagione teatrale 2019-20. Il Teatro alle Vigne offre anche quest’anno una stagione ricca e diversificata: sette appuntamenti con la prosa d’autore, sette concerti di musica classica a cura dell’Associazione Amici della Musica “A.Schmid” con la direzione artistica di Paolo Macarini, e nove fra spettacoli e concerti fuori abbonamento. Non mancheranno ovviamente anche le due seguitissime rassegne dedicate rispettivamente a famiglie e bambini e quella per le scuole. A inaugurare il cartellone principale di prosa, martedì 5 novembre alle ore 21, sarà il celebre duo comico Ale e Franz con “Romeo e Giulietta - Nati sotto contraria stella”, spettacolo che ha debuttato a Verona lo scorso luglio al 71° Festival Shakespeariano e diretto da Leo Muscato. www.teatroallevigne.com

10·2019 LODISHOP.COM

63


AGENDA

MUSICA GLORIA CAMPANER MARTEDÌ 29 OTTOBRE, ORE 21 TEATRO ALLE VIGNE Per la stagione di Musica del Teatro alle Vigne 2019-20, si esibisce la giovane pianista Gloria Campaner. Nata a Jesolo nel 1986, l’artista veneta ha inciso Schumann e Rachmaninov (EMI, 2013), poi il Secondo di Rachmaninov con l’Orchestra della Rai (Warner, 2017); Schumann con l’Orchestra della Fenice di Venezia (Warner, 2018). Inoltre è stata premiata con una Fellowship da parte del Borletti Buitoni Trust, fondazione creata per il sostegno e la promozione di giovani talenti musicali, che ha promosso più di cento musicisti ed ensembles in tutto il mondo.

EVENTI CALEIDOSCOPIO FEST DAL 5 AL 15 OTTOBRE - LODI In occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale sostenuta dalle Nazioni Unite, (WFMH - World Federation for Mental Health), il Comune di Lodi promuove la rassegna “Caleidoscopio Fest - I colori della mente”, organizzato dall’Associazione “Curiosamente” in collaborazione con “Famiglia Nuova”, “NOESI - Centro di Psicologia e Psicoterapia” e “Il Mosaico Servizi”. La VI edizione 2019 propone workshop, laboratori, mostre, spettacoli: occasioni per riflessioni sul tema della follia e della normalità. Info e programma: www.comune.lodi.it

I TALENTI DELLE DONNE DOMENICA 13 OTTOBRE PIAZZA CASTELLO SABATO 19 OTTOBRE CENTRO COMMERCIALE MY LODI Domenica 20 ottobre - Montanaso Lombardo La fantasia, l’abilità e l’originalità delle donne tornano a ottobre con tre nuovi appuntamenti! CACCIA AL TESORO STRAVINCI LODI SABATO 19 OTTOBRE - LODI Dopo il grande successo dell’edizione milanese la grande caccia al tesoro di Assolombarda arriva a Lodi! Il 19 ottobre partecipa a StraVinci Lodi, il grande gioco urbano alla scoperta dei segreti della città e delle imprese che hanno reso grande il nostro territorio! Info e iscrizioni su www.stravincilodi.it 5° LAUS HALF MARATHON DOMENICA 27 OTTOBRE, DALLE ORE 9.30 – PIAZZA CASTELLO Lo Sports Club Melegnano società fidal MI580 in collaborazione con l’A.S.D. Gruppo Podisti San Bernardo di Lodi, grazie al Patrocino del Comune di Lodi e di Montanaso Lombardo, organizzano la 5° edizione della Mezza Maratona nazionale di Lodi manifestazione di atletica leggera di corsa su strada inserita in Calendario Nazionale FIDAL. Gara su strada competitiva di Km 21,097. Info e iscrizioni: www.laushalfmarathon.it

LAUS 8KM DOMENICA 27 OTTOBRE, DALLE ORE 9.35 - PIAZZA CASTELLO Podisti San Bernardo con la collaborazione di LILT Lega Lotta ai Tumori organizzano una marcia non competitiva di 8 km aperta a tutti. Partenza da Piazza Castello alle ore 9.35. Parte del ricavato sarà donato a LILT. Costo iscrizione 12 euro . Con l’iscrizione ci sarà una T-shirt tecnica (fino ad esaurimento scorte). Info e iscrizioni: www.podisticasanbernardo.it

INIZIATIVE CORSI YOGA RATNA TUTTI I GIOVEDÌ: DALLE 18.40 ALLE 20.10 E DALLE 20.30 ALLE 22 Ripartono i corsi di Yoga Ratna dell’A.S.D. Yoga Aditi, presso la palestra della Scuola Primaria Arcobaleno (S. Fereolo). Lezione di prova gratuita. Per info: Daniela 347 8222916 LA PANCHINA DEGLI AMICI SABATO 19 OTTOBRE, ORE 10:30 AULA MAGNA LICEO VERRI Mirko Montini presenta il nuovo libro dal titolo “La panchina degli amici”. Lettura scenica con canto, ballo e tante sorprese! Ingresso libero, 240 posti disponibili. CASA DEL TERRORE GIOVEDÌ 31 OTTOBRE – 20.30 / 24 NSC CONCEPT STORE Una serata all’insegna della paura, lungo uno spaventoso percorso animato e allestito ad arte per grandi e piccini. Corso Adda 55, info: 0371 67349

GRATUITA RITIRA QUI LA TUA COPIA

• Calicantus Bistrot, v.le Savoia (ingresso Ospedale Maggiore) • Faustina Sporting Lodi, v.le Piermarini • Ufficio IAT, p.zza Broletto 4 • CC My Lodi, via Grandi 6/8 • Camera di Commercio Lodi, via Hausmann 15 • Istituto Canossa, via XX settembre 7

lifestyle magazine www.lodishop.com

64

LODISHOP.COM 10·2019

metti il tuo “like” e seguici


FONDAZIONE

FONDAZIONE


Profile for Lodi SHOP

LodiSHOP Ottobre 2019  

Lifestyle magazine

LodiSHOP Ottobre 2019  

Lifestyle magazine

Profile for lodishop
Advertisement