Page 1

CITTA’ DEL COMMERCIO

UNIONE

In collaborazione con

CITTA’ DEL COMMERCIO

UNIONE

del Commercio del Turismo e dei Servizi della Provincia di Lodi

Anno VII | gennaio 2016 | www.lodishop.com

t u a

g u i d a

01

del Commercio del Turismo e dei Servizi della Provincia di Lodi

next stop L a

numero

a g l i

a c q u i s t i

i n

c i t t à

wall street english

Bambini Dormire nel lettone, alias co-sleeping : sì o no? I pareri degli esperti Salute Strategie remise en forme : alimentazione, attività fisica e trattamenti d’avanguardia

L’intervista Il cantante lodigiano Stefano Signoroni ci parla del suo ultimo singolo e 2016 lodishop.com dell’albumgennaio in uscita

51


NUOVA DISCOVERY SPORT

L’AVVENTURA È NEL NOSTRO DNA. Ecco il SUV compatto più versatile della nostra storia. Grazie alla tecnologia Terrain Response®, la Nuova Discovery Sport è perfetta per ogni tipo di terreno, perché si adatta a qualunque strada tu voglia affrontare. All’interno, il comfort è diventato intelligente: fino a 1.698 litri di spazio di carico e una configurazione variabile dei sedili 5+2*. *Configurazione opzionale.

GALLUCCIO ANGELO S.S. 9, Circonvallazione Lodi Sud 20, Lodi - 0371 30755 galluccioangelo@landroverdealers.it - galluccioangelo.landrover.it CASTROL EDGE PROFESSIONAL EXCLUSIVELY RECOMMENDED BY LAND ROVER

Consumi da 5,1 a 8,3 litri/100 Km (ciclo combinato). Emissioni CO 2 da 134 a 197 g/Km.


PRIMI NELLA CATEGORIA SMALL OFF-ROAD 4X4 2014

gennaio 2016 lodishop.com

01


sommario

www.lodishop.com

gennaio UNIONE

CITTA’ DEL COMMERCIO

In collaborazione con

in copertina

04

wall street english lodi a prova di studente

Tempo libero 07 | L’inglese per le aziende è gratis! 08 | Divertimento e sport ad alta quota 11 | La scuola che non c’era Saldi 12 | Buoni affari in vista Salute 16 | Niente sensi di colpa 18 | L’unico “binomio” che funziona 19 | La risposta professionale per la cura di anziani e malati 20 | I colori che fanno stare bene 22 | Studio Izzo, a tutta tecnologia! 24 | La dieta amica del sorriso 26 | Alla ricerca dell’equilibrio? Impariamo a “sentire” il nostro corpo Bellezza 29 | Quando “L’Essenza” è stare bene

UNIONE

CITTA’ DEL COMMERCIO

Tavola 34 | Il benessere è servito 36 | Un caffè con Giordano Bruno Servizi 38 | Tattoo Island raddoppia 40 | Il tuo tempo per lavorare, il nostro tempo per i tuoi problemi L’intervista 42 | In bilico tra pop e vintage Motori 44 | Jeep Renegade. Regina delle nevi ve non solo...

ANNO VII | GENNAIO 2016 | WWW.LODISHOP.COM

T U A

G U I D A

NUMERO

01

del Commercio del Turismo e dei Servizi della Provincia di Lodi

NEXT STOP L A

Bambini 30 | In mani sicure, con Tata Matilda 32 | Bimbi nel lettone: sì o no?

del Commercio del Turismo e dei Servizi della Provincia di Lodi

A G L I

A C Q U I S T I

I N

C I T T À

WALL STREET ENGLISH

BAMBINI DORMIRE NEL LETTONE, ALIAS CO-SLEEPING : SÌ O NO? I PARERI DEGLI ESPERTI SALUTE STRATEGIE REMISE EN FORME : ALIMENTAZIONE, ATTIVITÀ FISICA E TRATTAMENTI D’AVANGUARDIA

L’INTERVISTA IL CANTANTE LODIGIANO STEFANO SIGNORONI CI PARLA DEL SUO ULTIMO SINGOLO E 2016 LODISHOP.COM DELL’ALBUMGENNAIO IN USCITA

51

Wall Street English Lodi. Si ringraziano gli studenti per la collaborazione nello scatto fotografico.

Lodi da Vivere 47 | Agenda

08

Credits Editore Promo Pubbli Press S.r.l. Via Lodivecchio, 39 - 26900 Lodi. Direttore Responsabile Luigi Rossetti Redazione tel. 0371 417 340 - fax. 0371 417 339 redazione@lodishop.com Coordinamento editoriale Matilde Gatti.

44 38

Hanno collaborato Alessandra Depaoli Scotti, Laura Gelsomino, Marina Maglio, Karim Antonietta Marazzina, Cristiano Rossetti, Bianca Veronesi. Progetto grafico e impaginazione Andrea Iacopino. Foto Fotolia, iPHOTOgrafi.it, Digital Camera School. Concessionaria Pubblicità Promo Pubbli Press S.r.l. pubblicita@lodishop.com. Stampa Rds Webprinting S.r.l.

Pubblicazione mensile registrata al Tribunale di Lodi il 10/9/2010 - N° 1387. Distribuzione gratuita alle famiglie e alle attività commerciali di Lodi © Copyright 2015 · Promo Pubbli Press Editore S.r.l. Tutti i diritti riservati. Testi, fotografie e disegni contenuti in questo numero non possono essere riprodotti, neppure parzialmente, senza

02

lodishop.com gennaio 2016

l’autorizzazione dell’editore.


gennaio 2016 lodishop.com

03


in copertina

a prova di studente next stop

funziona e soprattutto piace. quattro allievi di Wall Street English raccontano la loro esperienza e come, con questo originale metodo, hanno imparato a parlare inglese Di Alessandra Depaoli Scotti

04

lodishop.com gennaio 2016


next stop

Benedetta Cucciati Studentessa di 15 anni della scuola secondaria di secondo grado, presso il Liceo Scientifico Bilingue dell’Istituto San Francesco.

Se già frequenti una scuola bilingue come mai hai scelto di fare un corso di inglese aggiuntivo? Ho scelto il meglio che Lodi propone: San Francesco e Wall Street English, per massimizzare il risultato. Avevo già fatto un corso presso WSE alle medie e ora ho ripreso, frequentando due volte a settimana. Il mio obiettivo è prepararmi il più possibile perché voglio studiare all’estero, almeno un anno, se possibile a Londra. A iscriverti, ti hanno spinto i genitori?

C

Ho deciso insieme a mio papà: cioè, lui me l’ha proposto ma era una cosa che avevo già in mente anche io, per cui ho accettato subito. Cosa ti piace di più del metodo? Due cose: la possibilità di frequentare piccole classi e di conoscere persone diverse e sempre nuove. E poi, è utilissima l’acquisizione virtuale perché ti fa interagire spesso con l’inglese parlato da persone di altre nazionalità: tutti sappiamo che l’inglese parlato da un tedesco o da un cinese può essere piuttosto diverso da quello di un londinese madrelingua e sono sicura che nella vita e nel lavoro le situazioni che sto sperimentando ora nelle simulazioni si potranno verificare.

Stefano Boselli

Studente di 23 anni, ha appena conseguito la laurea triennale in Economia e Gestione dei Beni Culturali all’Università Cattolica e frequenta WSE da 4 mesi, seguendo i corsi tutti i giorni. Stefano, perché ti sei iscritto a Wall Street English? Per migliorare il mio livello. Partivo da un inglese “medio”, con carenze grammaticali e nel parlato. La mia idea è infatti quella di frequentare un Master in Risorse Umane e so che per metà sarà in lingua, per cui dovevo prepararmi adeguatamente. Sto anche studiando per conseguire la certificazione Toefl®: per un ragazzo della mia età neolaureato è importantissimo inserirla in curriculum. Cosa ti piace di WSE? La diversificazione del metodo: tra attività multimediali e rielaborazione in classe con l’insegnante non ci si annoia mai. Il consolidamento one to one, che io faccio con Georgina, è fondamentale e in poco tempo ho già colmato le lacune che avevo e mi sento molto migliorato.

he quello di Wall Street English sia un metodo più che valido lo dicono i numeri: 450 centri in tutto il mondo e un milione e mezzo di studenti soddisfatti non sono certo una casualità, ma un prezioso feedback di gradimento a livello mondiale. E allora, quali sono gli ingredienti di questo successo? Lodishop lo ha chiesto a quattro studenti di Wall Street English Lodi per sapere direttamente da loro cosa pensano di questa particolarissima metodologia di apprendimento, che mixa l’acquisizione attraverso la virtual life e il confronto diretto e il consolidamento con insegnanti madrelingua in classe.

Giuseppe Granata

Pensionato di 67 anni, ex dirigente del Dipartimento Veterinario della Provincia di Lodi, ha sempre avuto un rapporto conflittuale con l’inglese. Perché hai deciso di iscriverti, anche se non giovanissimo? Perché ero stufo di dipendere da mia moglie! In che senso? Per i viaggi all’estero. Siamo una coppia che ha sempre amato viaggiare, abbiamo visitato il Vietnam, il nord Europa, Dubai, la Giordania, il Portogallo, la Spagna, gli Stati Uniti. Ma in ogni viaggio non riuscivo a dire una parola e qualsiasi contatto doveva essere filtrato da mia moglie! Oggi girare il mondo e non parlare l’inglese è quasi un “handicap”. Allora ho deciso di provare WSE.

Che frequenza ha il tuo impegno? Mi sono iscritto da un anno e confesso di essere un po’ un lazzarone: vado una volta ogni 15 giorni, con sessioni singole o in piccole classi. Però, anche dedicando poco tempo, sono migliorato di tanto. Hai trovato difficile la parte di acquisizione virtuale, visto che forse le persone della tua età hanno meno confidenza con i computer? Per niente. È facilissimo e stimolante. Se sono riuscito io, ce la può fare chiunque. Ti sentiresti pronto ad affrontare un viaggio all’estero da solo? Non ancora, devo lavorarci ancora un po’. Dovrei obbligare mia moglie a parlare inglese anche a casa… credo che prima o poi lo farò!

Renata De Biasi

Ex dirigente amministrativo finanziario, è al suo secondo anno con WSE. Com’era il tuo inglese due anni fa? Scolastico. Avevo acquisito la terminologia legata al mio settore lavorativo, ma ho sempre avuto occasione di utilizzare l’inglese solo per iscritto, per cui avevo difficoltà di conversazione. Cosa ti ha convinto del metodo WSE? Che è moderno e innovativo! La didattica di una volta, con la spiegazione della regola e l’applicazione ripetuta negli esercizi, è completamente superata. WSE mi ha insegnato a comprendere le strutture della lingua, ad assimilarle quasi senza accorgermene, sperimentandole nell’immediato. Sei obbligato a farlo, altrimenti la teacher non ti capisce e ti sprona con un semplice “what?”. Trovo poi molto utile la continua verifica da parte degli insegnanti, per monitorare ogni step conseguito. Ti senti migliorata? Tantissimo! Riesco a vedere (e a capire) i film in lingua originale. E poi, ho un figlio che lavora in Australia e non vedo l’ora di andarlo a trovare, organizzando il viaggio in modo autonomo con il mio inglese! Via Biancardi 4 - Tel. 0371 416252 info@wallstreetlodi.it - www.wallstreetlodi.it

gennaio 2016 lodishop.com

05


CORSO di

FOTOGRAFIA

AVANZATA

Prima serata 2016

MartedĂŹ 26 GENNAIO A LODI

Prezzo 90,00 euro, se si viene in due 70,00 euro

www.digitalcameraschool.it per info: 393 9242473 Marco DIGITAL CAMERA SCHOOL

06

lodishop.com gennaio 2016

OLTRE

100 CORSI


tempo libero

lodi shopping

curiosità: sapevi che.... Se da noi la notte del 13 dicembre passa Santa Lucia, il 7 gennaio in Inghilterra è la giornata dedicata allo Straw Bear (letteralmente “orso di paglia”): nella regione del Fenland un uomo completamente ricoperto di paglia si aggira per le case ballando e cantando. In cambio riceverà soldi, cibo e birra, un modo per festeggiare l’inizio dell’anno agricolo e propiziarsi un buon raccolto!

l’inglese per le aziende è gratis! COME? con i programmi di formazione di WALL STREET ENGLISH DESTINATI A DIPENDENTI O DIRIGENTI, LEGATI AI FONDI INTERPROFESSIONALI. ANNA ANGELI CI SPIEGA COME FUNZIONANO di alessandra depaoli scotti

P

ochi sanno che, nelle aziende che aderiscono ai fondi interprofessionali, lo 0,30% dello stipendio di ciascun dipendente è trattenuto ogni mese ed è accantonato per la formazione. A volte anche le stesse aziende “dimenticano” questo dettaglio che, in realtà, si può rivelare molto, molto utile. Già, perché questo importo può costituire la base per un percorso di formazione a cui l’azienda ha diritto, senza alcun costo aggiuntivo. Anna Angeli, Corporate Education Consultant di Wall Street English Lodi ci spiega infatti che, «in collaborazione con i fondi interprofessionali (Fondimpresa, Fondartigianato, Fondirigenti e Fondir), è possibile accedere gratuitamente ai corsi di lingua straniera di Wall Street English. Si tratta di veri e propri percorsi formativi interamente finanziati per dipendenti e dirigenti che puntano a migliorare in modo specifico le skills più utili

a ciascuno: dalla chiamata telefonica alla videoconferenza, dalle lettere commerciali alle presentazioni, dai viaggi di lavoro alle negotiations» spiega Anna. Un’approfondita conoscenza della lingua inglese oggi è prerogativa essenziale per il successo professionale, a tutti livelli, e diventerà l’asset strategico dell’azienda, gettando le basi dello sviluppo e della crescita anche a livello internazionale. Numerose poi le particolarità di ciascun fondo: dai contributi aggiuntivi che garantisce Fondimpresa, che si possono sommare al conto di formazione aziendale di ciascuna impresa, ai voucher pensati per le piccole aziende di Fondartigianato. Per tutti, sempre e comunque, è a disposizione la consulenza di Wall Street English che gestirà il percorso formativo “chiavi in mano”, pensando a tutto, dalla presentazione del progetto alla modulistica, alla rendicontazione finale.

anna angeli diploma linguistico. IN WSE LODI: corporate EDUCATION consultant, specialist in formazione aziendale

Via Biancardi 4 Tel. 0371 416252 - info@wallstreetlodi.it www.wallstreetlodi.it

gennaio 2016 lodishop.com

07


lodi shopping

tempo libero

divertimento e sport ad alta quota con l’abbigliamento tecnico e l’attrezzatura di decathlon, sci e snowboard si fanno caldi, comodi e sempre cool a cura di alessandra depaoli scotti

maschera briko adulto, euro 40,95.

intimo sci, euro 9,95.

sci junior booster 300, euro 99,95.

racchetta neve inuit 500, euro 89,95.

intimo sci simple warm, euro 5,95.

08

calzamaglia simple warm, euro 5,95.

lodishop.com gennaio 2016


guanto wed’ze touch, euro 4,95.

guanto da sci reusch, euro 34,95. casco adulto briko, euro 89,95.

giacca sci da fondo quechua, euro 70,95.

giacca uomo midcarve, euro 99,95. protezione schiena defense back wed’ze, euro 26,95.

giacca bimbo wed’ze, euro 40,95.

slittino due posti, euro 29.95.

scarpone head nextedge, euro 109,95.

giacca donna roxy, euro 179,95.

Via Leonardo Da Vinci - Pieve Fissiraga Tel. 0371 699080 - www.decathlon.it Aperto tutti i giorni dalle 9 alle 20

gennaio 2016 lodishop.com

09


10

lodishop.com gennaio 2016


tempo libero

lodi shopping

La scuola che non c’era un metodo che privilegia il contatto con l’insegnante e tanti contenuti sempre nuovi e aggiornati: L’inglese con my english lodi non è mai stato così facile! Di Bianca Veronesi

È

immensa la soddisfazione di Nadia Lacchini, titolare di My English Lodi, la nuova scuola di lingue di piazza Savarè, aperta lo scorso agosto. «In pochi mesi» dice «non pensavamo certo di ottenere un riscontro così importante, con tanti iscritti che hanno mostrato già dopo le prime lezioni di apprezzare il nostro metodo» afferma Nadia Lacchini. Ma qual è il plus di questa metoVieni a dologia di studio? «L’apprendiscoprire mento da My English Lodi, che fa la parte del network My English promo di School (MyES), si basa sul rapgennaio! porto diretto con l’insegnante madrelingua o bilingue per una trasmissione naturale e immediata, senza mai trascurare la struttua destra, basso: le ra della lingua e il consolidamento della dal postazioni grammatica, fondamentale per imparare a per il test di livello, il esprimersi in modo corretto. Le lezioni sono salottino per le nuove, attuali e presentano sempre risvolti conversazioni e un’aula di my pratici: in questo modo gli studenti possono english lodi. In alto a subito utilizzare ciò che apprendono. Un sinistra, la nostro studente ha persino esclamato: direttrice nadia lacchini. “caspita, così si impara davvero!”» aggiunge Nadia. Diverse infine le modalità di frequenza: all’insegnamento one to one, si affianca quello in piccole classi, soluzioni entrambe apprezzatissimi sia dagli adulti che dai bambini.

Piazza Don Luigi Savarè 16 - Tel. 0371 410602 info@myenglishlodi.it - www.myenglishlodi.it

gennaio 2016 lodishop.com

11


lodi shopping

saldi

i n tutta Italia, tranne che in Sicilia, i saldi iniziano il 5 gennaio e a Lodi, come nel resto della Lombardia, durano ben 60 giorni. Due mesi per approfittare di quello sconto e acquistare a cuor leggero il cappotto, l’abito, la tuta da sci o gli stivali tanto desiderati. Ma come si dice “chi primo arriva meglio si accomoda” e così ecco due o tre dritte da mettere in pratica ante 5 gennaio, per non farsi soffiare sotto il naso, – magari perché non c’è più la taglia o il colore –, il capo sognato. Innanzitutto, è bene stabilire un budget, fare un elenco preciso degli acquisti probabili e procedere con un sopralluogo nei negozi

Buoni affari in vista è il momento di approfittare degli sconti, che in città come in tutto il resto della Lombardia iniziano ufficialmente il 5 gennaio 2016. Ecco qualche dritta per non rimanere “a bocca asciutta” di Antonietta Marazzina

12

lodishop.com gennaio 2016


interessati per provare con anticipo i capi scelti, evitando inutili code ai camerini quando ci sarà la corsa agli acquisti. Un altro suggerimento è quello di monitorare i negozi di fiducia, qui si gioca in casa, la commessa o il commesso ci conoscono da anni, sanno già quali possono essere le nostre esigenze e di certo ci consiglieranno al meglio. A questo punto, eccoci al 5 gennaio, giorno di inizio saldi. Arrivare tra i primi è fondamentale. E resta sempre un’esortazione più che valida. Soprattutto poi se gli acquisti in programma sono “economicamente importanti”. Non rimandiamoli al fine settimana, potremmo rimanere delusi, ma nemmeno al 6, chi per la Befana non è in vacanza,

di certo è in giro per Lodi a fare acquisti. Qualcuno però per principio preferisce non approfittare subito dei ribassi e aspettare, per accaparrarsi magari uno sconto maggiore. è una possibilità, di sicuro, che può valere più per gli acquisti fuori programma, che per quelli considerati “necessari”. Infatti, è piuttosto rischiosa. Quando il capo sognato è per esempio un cappotto, un completo da uomo in Tasmania o un paio di sci per la settimana bianca di febbraio, meglio non rimandare, come dice il proverbio “chi troppo vuole, spesso nulla stringe”.

promemoria Ricordiamoci che… • se il negozio espone la vetrofania di Bancomat e Carte di credito, si possono effettuare pagamenti con carte elettroniche anche duranti i saldi; • è bene conservare sempre lo scontrino, per richiedere eventuali cambi e sostituzioni.

gennaio 2016 lodishop.com

13


Tutti per uno, tutti per voi! Gli operatori del My Lodi, sempre più numerosi, forti della loro esperienza e professionalità sono al vostro servizio!

U

nico centro commerciale all’interno della città, facilmente raggiungibile a piedi, in bici o con i mezzi, il My Lodi è diventato il punto di riferimento delle famiglie lodigiane da oltre 30 anni. Grazie anche alla presenza di tutti i servizi, come la lavanderia, il centro estetico, l’agenzia di viaggi, la banca, la cartoleria e la farmacia, il centro commerciale è fortemente fidelizzato e radicato sul territorio. Le gallerie del My Lodi infatti presentano un’offerta ricca e varia: oltre alla Coop, ideale per andare a fare la spesa a Lodi, ci sono anche molte altre attività commerciali riservate allo shopping di tutti

i giorni. Con l’arrivo poi negli ultimi due anni di alcune new entry come We Shop, dove si può trovare dal vestiario all’oggettistica per la casa, e la clinica dentale Easydent, l’offerta è davvero completa. Non manca poi la possibilità di sederci al tavolino di un bar per un buon caffè o qualche stuzzichino. Non solo: dal 2016 poi sarà attivo il wi-fi in tutti gli spazi delle gallerie, per dare la possibilità a tutti di essere sempre connessi e rendere il centro commerciale ancora più accogliente e moderno. La presenza dei titolari storici dei punti vendita presenti nelle gallerie, poi, rende l’atmosfera ancora più familiare

in quanto da sempre gestiscono le loro attività “mettendoci la faccia” in prima persona, approccio che hanno accolto subito anche i nuovi arrivati. Tutti i mesi, infine, possiamo assistere a eventi organizzati dal My Lodi in collaborazione con le principali associazioni lodigiane, dai talenti delle donne ai banchetti artigiani. Nel mese di gennaio, in particolare, lo shopping al My Lodi sarà ancora più conveniente, con l’avvio dei saldi a partire da martedì 5 gennaio: saranno tantissime le promozioni e le offerte che tutti i punti vendita hanno pensato per voi.


lodi shopping

salute

Strategia in sei mosse Disintossicarsi dopo le feste e sentirsi sazi, limitando i sensi di colpa: ecco come fare!

1

2

3

4 5

16

Attenzione a colazione e a cena La colazione è il pasto più importante della giornata, irrinunciabile, proprio perché fornisce l’energia per affrontare la giornata. Alla sera, è preferibile una crema di vegetali perché rilassa il piloro (parte terminale dello stomaco che regola il passaggio del contenuto gastrico nel duodeno, tratto iniziale dell’intestino tenue) facilitando la digestione e diminuendo la sensazione di gonfiore.

Pochi carboidrati, molte proteine Meglio evitare quindi pane e pasta a base di farine raffinate e prediligere quelle integrali o derivate da cereali alternativi come farro, grano saraceno e mais. Sì a carne, pesce, uova, latticini e legumi le cui proteine hanno bisogno di più tempo per essere digerite, con l’effetto di far “bruciare” di più all’organismo.

Tanta verdura cruda Iniziate il pasto con un’insalata mista: aumenterà il senso di sazietà e la verdura cruda contribuirà a ripristinare la corretta funzionalità dell’intestino, dopo l’abbondante alimentazione delle feste.

Niente sensi di colpa DiètNatural ci spiega che lo stress è il primo nemico della bilancia e che le “abbuffate consolatorie” rischiano di innescare un circolo vizioso… Di Alessandra Depaoli Scotti

Cinque pasti al giorno Cinque è il numero magico: mangiare cinque volte al giorno stimola l’organismo a bruciare più calorie e mantiene costanti i livelli di glucosio nel sangue, evitando di arrivare al pasto troppo affamati.

Masticare per 20 minuti Non solo per permettere una migliore assimilazione, ma perché è provato che il senso di sazietà si manifesta dopo 20 minuti di masticazione.

lodishop.com gennaio 2016

L

e feste sono archiviate, con buona pace di tutte le esagerazioni che ci siamo concessi… Ora, in preda allo sconforto, siamo più che consapevoli che occorre fare qualcosa. Ma dove cominciare? Proprio dai sensi di colpa: vanno eliminati! Non certo per buonismo, ma perché sono svantaggiosi dal punto di vista metabolico: eccessiva autocritica e sentimenti di auto-svalutazione ci mettono in uno stato di profondo stress e, quando siamo stressati, tendiamo più


6

facilmente a ingrassare, come ci spiega la dottoressa Cristina Tronconi di DiètNatural. «Sotto stress l’organismo produce più Neuropeptide Y, una sostanza che stimola potentemente l’appetito e l’impulso a mangiare, svolgendo contemporaneamente un’azione ansiolitica e antidepressiva». In pratica siamo indotti a mangiare per ridurre la sensazione di stress a prescindere dal reale bisogno calorico, secondo un meccanismo consolatorio difficile da contrastare. Da questo punto in poi, si innesca un vero e proprio circolo vizioso: «l’eccesso di zuccheri e grassi», continua la dottoressa Tronconi, «ci fa produrre un surplus di dopamina, un ormone che agisce sui meccanismi del piacere e della ricompensa, trasformando il desiderio di gratificazione in “dipendenza”. In sintesi lo stress amplifica l’impulso a mangiare e inibisce i circuiti che frenano l’assunzione di cibo, gettando le basi per incremento di peso e sviluppo dell’obesità. Ecco perché chi si mette a dieta in continuazione si espone al rischio di diventare sovrappeso o di sviluppare disturbi alimentari. Questa spirale negativa ci porta a vedere come desiderabili e irrinunA fianco, la dottoressa cristina tronconi di diètnatural lodi. In alto, le tisane, il tè verde e lo sciroppo depurativo di diètnatural.

ciabili i cibi “proibiti”, anche se siamo già sazi: a chi è perennemente a dieta, quindi, non basterà una fetta di panettone, finirà con l’ingurgitarne almeno metà, pensando già al successivo periodo di regime, quando quel dolce tornerà vietatissimo». Spezzare questo meccanismo però è possibile. Come? In sei mosse, con gli accorgimenti suggeriti in queste pagine da DiètNatural.

Via libera a tè e tisane Gli infusi con finocchio o anice verde, dopo cena favoriscono la digestione e sgonfiano l’addome. A metà mattina e a metà pomeriggio invece sì al tè verde che contribuisce a sciogliere i grassi e favorisce la diuresi.

C.so Mazzini 76 - Tel. 0371 841754 www.dietnatural.it DiètNatural Lodi

gennaio 2016 lodishop.com

17


lodi shopping

salute

L’unico “binomio” che funziona Consigli nutrizionali ad hoc e sessioni di personal training, la remise en forme secondo Lauskinetic 03

Di Alessandra Depaoli Scotti

A

limentazione controllata e sport, meglio se non in versione fai da te, ma sotto la supervisione di professionisti, ecco il segreto di una remise en forme seria e duratura. Quindi se Natale vi ha lasciato in eredità due, se non tre “chiletti” in più, non ci sono scorciatoie: armatevi di buona volontà e mettetevi di impegno. La buona notizia, però, è che con programmi mirati e personalizzati i risultati si raggiungono velocemente e, una volta ottenuta la prima gratificazione (la bilancia che segna anche solo un chilo

in meno), il percorso sarà decisamente in discesa. Lauskinetic penserà a tutto, associando nella stessa struttura, la consulenza alimentare del dottor Williams Bergomi (biologo nutrizionista), con test di valutazione della massa corporea, e gli allenamenti one to one con i personal trainer, capaci di mixare le tecniche più diverse per farvi raggiungere l’obiettivo. «Nel caso del dimagrimento le sessioni vedranno lavori cardio alternarsi ad esercizi a corpo libero o all’allenamento funzionale con TRX, swissball, kettlebell

01

I personal trainer di lauskinetic cecilia e matteo illustrano tre esercizi one to one: 1. la pedana instabile per la ginnastica propriocettiva. 2. il trx con elastici a muro per rinforzare la muscolatura in sicurezza. 3. le kettle bell durante un esercizio con posizioni che permettono il carico, tutelando la schiena.

Lodi, via Guido Rossa 17 Tel. 0371 416392 www.lauskinetic.it

18

lodishop.com gennaio 2016

02

e pedane instabili. Il tutto a frequenza cardiaca controllata» spiega Omar Felissari. «Dal momento che l’obiettivo assolutamente non secondario sarà l’aumento del metabolismo, per permettere all’organismo di “bruciare” di più anche a riposo». Insieme, alimentazione sana e movimento diventeranno due insostituibili alleati e costituiranno il migliore tra i buoni propositi del 2016.


salute

La risposta professionale per la cura di anziani e malati

lodi shopping

A

Si chiama PrivatAssistenza, si avvale di operatori socio-sanitari, infermieri e fisioterapisti qualificati, ma soprattutto assicura un servizio domiciliare socio-sanitario attivo 24 ore su 24, 365 giorni l’anno Di Bianca Veronesi

nella foto a fianco, da destra, barbara cremascoli, vice presidente di privatassistenza, lorenza bulazzi, responsabile amministrativa, emilio cicirello, coordinatore infermieristico e filomena grimaldi, responsabile della gestione clienti.

I servizi di PrivatAssistenza La cura della persona è a 360°, perché l’obiettivo è far fronte a tutti i bisogni socio-assistenziali delle famiglie. Tre sono le aree di competenza. Assistenziale

Sanitaria

Ausili per la casa

• aiuto all’igiene personale • aiuto al pasto • aiuto alla vestizione • aiuto alla deambulazione • prevenzione

• medicazioni • iniezioni • fleboclisi • prelievi • cambi di catetere • fisioterapia e riabilitazione • telemedicina (con ECG a domicilio e refertazione da remoto)

• servoscala e sollevatori • carrozzine e sostegni per il bagno

volte, le famiglie non riescono a far fronte alle necessità dei loro cari. E quando serve assistenza continua e quotidiana per le persone anziane o malate, oppure in occasione di disabilità anche solo temporanea, non si sa nemmeno a chi rivolgersi e quindi a chi affidarsi. Se cerchiamo operatori professionali seri e qualificati, con una buona carica di empatia e umanità, la risposta giusta è una sola: PrivatAssistenza, rete di oltre 150 centri in Italia specializzati esclusivamente in assistenza domiciliare socio-sanitaria. A Lodi, PrivatAssistenza ha sede proprio di fronte all’Ospedale, in via Secondo Cremonesi, ed è gestita dalla cooperativa sociale ONLUS Lodicare. La struttura, che conta su uno staff di 20 OSS (Operatori Socio Sanitari) e 10 tra infermieri e fisioterapisti, offre il servizio di assistenza sia privatamente sia in convenzione con la ASL (Assistenza Domiciliare Integrata). «Il nostro obiettivo» spiega la vice presidente Barbara Cremascoli «è creare le condizioni per curare al meglio gli assistiti a casa loro, nel proprio ambiente, mantenendo vicina la rete degli affetti familiari il più a lungo possibile. La differenza la fa la preparazione degli operatori: la nostra missione è garantire nell’assistenza domiciliare un servizio professionale e qualificato, così da assicurare la qualità delle cure fornite e nello stesso tempo la tranquillità dei familiari». Il plus di PrivatAssistenza? La reperibilità 24 ore su 24 per 365 giorni l’anno, con la “capacità di trovare soluzioni rapide anche in situazioni di emergenza” (ndr.).

Via Secondo Cremonesi 48/b Tel. 0371 426600 (24 ore su 24) lodi@privatassistenza.it - www.privatassistenza.it

gennaio 2016 lodishop.com

19


lodi shopping

salute

I colori che fanno stare bene Le Farmacie Comunali consigliano una dieta ricca di frutta e verdura per apportare vitamine e sali minerali. E per chi non ci riesce sempre? L’integratore Sustenium I Colori Mix 5 è un valido aiuto Di Alessandra Depaoli Scotti

L

a vita frenetica, le cattive abitudini alimentari e i pranzi fugaci non consentono sempre un consumo sufficiente e variegato di frutta e verdura, il cui apporto di vitamine e minerali è fondamentale. Eppure medici e alimentaristi consigliano di variare e di optare per una dieta “arcobaleno”. «Sì» spiega la dottoressa Orso-

la Bignami del Dispensario Farmaceutico «perché ai diversi colori degli alimenti corrispondono nutrienti specifici. Frutta e verdura verdi, per esempio, sono ricche di magnesio, vitamina E, acido folico; quelle viola di vitamina C e potassio; le bianche di potassio, fibra e selenio; le gialle e arancioni di betacarotene,

vitamina C e zinco». Le vitamine e i sali minerali però non sono sintetizzati in quantità adeguata dall’organismo, quindi se non assunti correttamente con la dieta è bene siano “integrati” con prodotti specifici. «Certo. E questo è ancora più importante per i bambini che spesso non mangiano frutta e verdura in modo

continuativo e variegato. Un valido aiuto però lo offre Sustenium I Colori Mix 5 (per adulti e Junior) che, disponibile a breve presso le Farmacie Comunali, garantisce il giusto mix di vitamine, sali minerali e oligoelementi, facilmente trasformati in energia utile al nostro organismo» conclude la dottoressa.

Farmacia 1, via S.Bassiano 39, tel. 0371 098881 Farmacia 2, via Felice Cavallotti 23, tel. 0371 098882 Farmacia 3, v.le Savoia 1, tel. 0371 098883 Farmacia 4, v.le Pavia 9, tel. 0371 098884 Dispensario, p.za Savarè, tel. 0371 098885 www.afclodi.it

Vitamine e minerali: a cosa servono?

Vitamina A, B favoriscono il mantenimento della capacità visiva

Sopra, la dottoressa orsola bignami (a destra) e laura raimondi del dispensario. In alto, i nuovi prodotti sustenium i colori mix 5 per adulti e junior.

20

lodishop.com gennaio 2016

Vitamina PP, B6, C, magnesio riducono la stanchezza e l’affaticamento

Vitamina C, B6, B12 favoriscono il buon funzionamento del sistema nervoso Vitamina E, B2, manganese, rame e zinco proteggono le cellule dallo stress ossidativo.


gennaio 2016 lodishop.com

21


lodi shopping

salute

Processi riparativi più veloci anche con Hilterapia® 3.0 Sempre ad alto contenuto di tecnologia, Hilterapia® 3.0 si configura come la nuova frontiera del trattamento delle infiammazioni croniche e acute. Una soluzione terapeutica, coperta da brevetto USA, che agisce in profondità sui tessuti, lavorando sulle cause del problema con effetti antinfiammatori, analgesici e miorilassanti, grazie all’aumento dell’ossigenazione localizzata. Poche sedute di Hilterapia® 3.0 garantiscono così la massima velocità dei processi riparativi, a beneficio di tendinopatie, lesioni muscolari, traumi distorsivi, lussazioni, fratture, artrosi e sindromi fibromialgiche.

top performance

Studio Izzo, a tutta tecnologia! Con MyLabAlpha, ecografo di ultima generazione che assicura diagnosi ancora più precise, per abbattere il numero di sedute e tornare a stare bene subito Di Alessandra Depaoli Scotti

Q E a casa? Tre consigli del dottor Francesco Izzo da mettere in pratica nella vita di tutti i giorni. Chi ad esempio soffre di cervicalgia dovrebbe: 1. Evitare di stare seduto per più di 30 o 40 minuti consecutivi. Basta alzarsi e fare una passeggiata di pochi minuti per interrompere posture che possono stressare le strutture cervicali. 2. Fare attività fisica sotto la guida di personale esperto. 3. Cercare di dormire in decubito laterale (posizione fetale).

22

lodishop.com gennaio 2016

uando soffriamo di dolori muscolo-articolari, mal di schiena, cervicalgia, fastidio alle articolazioni o artrite, vogliamo una sola cosa: tornare a stare bene al più presto, con il minor numero possibile di sedute. Certo il primo passo è affidarsi alla fisioterapia moderna, ma, se poi questa è supportata dalla tecnologia, i tempi di guarigione diventano davvero rapidi. Succede per esempio allo Studio di Fisioterapia Francesco Izzo dove trattamenti manuali e ritrovati tecnologici vanno da sempre di pari passo, con una costante ricerca indirizzata alle novità di mercato. «Tra le più recenti, MyLabAlpha con tecnologia eHD: un ecografo che inaugura la nuova era degli ultrasuoni» ci spiega il dottor Francesco Izzo. «Un sistema diagnostico high-tech, multifunzione con impostazioni personalizzabili che permette di individuare i punti critici con una precisione


assoluta, in 3D e 4D e che per di più comprende l’elastosonografia, in grado di misurare la densità e lo stato di rigidità dei tessuti. Una volta che la zona contratta o che in generale presenta problematicità è perfettamente evidenziata, l’intervento del fisioterapista, mirato a trattare con precisione assoluta la zona da cui scaturisce il problema, sarà ancora più efficace. Potendo circoscrivere in modo così preciso il problema, la soluzione sarà immediata. In pratica, diminuirà sensibilmente il numero di sedute e sarà possibile tornare a stare bene in tempi rapidissimi» conclude Izzo.

Studio di Fisioterapia

Dr. Ft. Francesco Izzo

Via XX Settembre 51 - Tel. 347 5810627 info@fisioterapiaizzo.it - www.fisioterapiaizzo.it Fisioterapia Izzo

gennaio 2016 lodishop.com

23


lodi shopping

salute

La dieta amica del sorriso Esiste un legame tra corretta alimentazione e denti sani? Sì, come ci spiega il dottor Federico Bonomi dell’omonimo studio dentistico di Lodi e Tavazzano di Matilde Gatti

U

na mela al giorno leva il medico di torno… saggezza o diceria popolare? «Dal punto di vista della salute dei denti», spiega il dottor Federico Bonomi, dell’omonimo studio dentistico, «questo antico proverbio non è assolutamente da sottovalutare. La mela, infatti, come tutta la frutta croccante e ricca di fibre, stimola la salivazione e aiuta a pulire la bocca. Azione questa che viene svolta egregiamente anche dalle verdure a foglia larga, tipo bieta, spinaci e insalata». Ma allora per avere un bel sorriso non basta una corretta e quotidiana igiene orale? «L’igiene è indispensabile, come la pulizia e i controlli del dentista, ma poiché mangiamo una media di quattro volte al giorno è bene sapere che qualche accortezza a tavola aiuta a prevenire carie e patologie gengivali». E allora quali sono i cibi “amici” dei denti? «Latte e derivati, innanzitutto, ma anche fagioli, tofu, semi di sesamo, mandorle e noci, per l’elevato contenuto di calcio, il minerale che compone la nostra dentatura. Sedano e carote, invece, oltre a essere un salutare snack, eliminano la placca. Pomodori, crescione, ciliegie e ravanelli, poi, sono ricchi di fluoro e quindi rinforzano lo smalto». E per quanto riguarda le proteine? «Meglio preferire carne bianca, pesce e legumi che contengono ferro e magnesio e sono molto utili alla salute dei denti. Tonno, sgombro, trota e salmone, in particolare, sono ricchi di vitamina D che facilita l’assorbimento del calcio».

24

lodishop.com gennaio 2016

Occhio agli zuccheri! sotto, il dottor federico bonomi nello studio di lodi.

Lodi Via Secondo Cremonesi 11/B Tel. 0371 420776 Tavazzano con Villavesco Vicolo Suor A. Ferri 11 Tel. 0371 761215 Studio Odontoiatrico Bonomi www.dentistabonomi.it

Contenerne il consumo significa abbattere il rischio di carie, che si forma perché i batteri in bocca utilizzano i carboidrati per nutrirsi. Quindi ingerire meno carboidrati semplici, ovvero meno zuccheri, significa aiutare il nostro sorriso a mantenersi sano. Ecco perché, soprattutto per i bambini, è bene limitare il consumo di bibite gassate, snack dolci e salati, caramelle e dolciumi.


INTOLLERANZE ALIMENTARI? PRENOTA ILTUO TEST * GRATUITO LODI

Via N. dall’Oro 47 - 0371 564713 Corso G. Mazzini 45 - 0371 49510

*test di intolleranze gratuito per chi diventa cliente NATURHOUSE a partire dal 5 gennaio 2016; promozione valida solo nei negozi di Lodi.

gennaio 2016 lodishop.com

25


lodi shopping

salute

Alla ricerca dell’equilibrio? Impariamo a “sentire” il nostro corpo La chinesiologa Caterina Orsini ci spiega perché con la ginnastica globale posturoconsapevole si può raggiungere un rinnovato benessere psicofisico di Alessandra Depaoli Scotti

solo “one to one”

sopra, la chinesiologa caterina orsini. in alto, uno scorcio del suo studio e alcuni attrezzi ginnici.

26

lodishop.com gennaio 2016

Le lezioni di Caterina Orsini sono rigorosamente individuali, su appuntamento e costruite su misura in base alle diverse problematiche. Durano 50 minuti e prevedono spesso un piccolo impegno anche a casa per consolidare risultati ed efficacia.

N

on ce ne accorgiamo nemmeno, eppure nella vita di tutti i giorni spesso assumiamo posizioni scorrette e facciamo movimenti sbagliati. Tutto questo però non è privo di conseguenze e, col tempo, può essere causa di dolori, indolenzimenti, fastidi. Questo succede perché, quando il corpo vive una situazione di stress, reagisce e per ridurre il fastidio assume posizioni di “difesa” che possono farci star meglio in un primo momento, ma nel lungo periodo possono anche provocare problemi più seri. Se siete favorevoli a un approccio “dolce” e preferite avere un’alternativa da affiancare alle cure mediche e considerare antidolorifici e antinfiammatori come l’ultima carta da giocare, una soluzione c’è: è la ginnastica globale posturo-consapevole. Ma in cosa consiste? Lo abbiamo chiesto alla chinesiologa Caterina Orsini che la pratica da diverso tempo. «Si tratta di un lavoro sul corpo che intende ripristinare l’equilibrio lavorando sulle catene muscolari. L’obiettivo è individuare i meccanismi di compensazione che inconsapevolmente si attuano e annullarli, per evitare e prevenire danni posturali più seri. Con esercizi di respirazione, a corpo libero e con piccoli attrezzi insegno l’ergonomia nella quotidianità oltre a posizioni antalgiche che riducono il dolore nell’immediato, aiutando le persone a “sentire il proprio corpo”. Ne scaturisce una consapevolezza diversa, che sarà la base della ri-educazione motoria da metabolizzare e da replicare nei movimenti di tutti i giorni. A questo si aggiunge la valutazione dei recettori posturali che sono occhi, bocca, piedi, pelle, muscoli, articolazioni e viscere, a volte interessati dal disturbo in essere, che devono quindi essere trattati da specialisti, in parallelo alla ginnastica» spiega la dottoressa Orsini.

Via Passerini 37 Tel. 334 3775391 katy.orsini@gmail.com


gennaio 2016 lodishop.com

27


28

lodishop.com gennaio 2016


bellezza

lodi shopping

“Abbi cura del tuo corpo, è l’unico posto in cui devi vivere” Jim Rohn

Quando “L’Essenza” è stare bene Non semplicemente un centro estetico, ma un vero e proprio luogo in cui prendersi cura di sé, dentro e fuori, grazie a estetica, talassoterapia, radiofrequenza e naturopatia Di Antonietta Marazzina

C

i siamo lasciati alle spalle le feste ed è rimasto qualche chilo di troppo? Il centro estetico L’Essenza, grazie all’esperienza di Sharon, estetista e titolare del centro, di Andreea, suo prezioso braccio destro, e, da oggi, della collaboratrice Elena, naturopata, è pronto ad aiutarci per una rapida remise en forme con trattamenti detox davvero efficaci. Un esempio? Il peeling corpo a base di alga laminaria che, grazie alla sua alta concentrazione salina, stimola l’eliminazione dei liquidi in eccesso presenti nel nostro corpo. I benefici di questo trattamento vengono completati da un massaggio emolinfatico o da un bendaggio compressivo per migliorare la circolazione sanguigna e quella linfatica e depurare completamente l’organismo. Per il raggiungimento di uno stato di benessere dobbiamo, poi, avere cura di noi stessi a 360°: ecco quindi che Elena propone consulenze personalizzate per individuare il percorso più adatto alle singole esigenze, cominciando dall’educazione alimentare. L’Essenza, inoltre, si prenderà cura del nostro aspetto esteriore offrendoci manicure tradizionale o con smalto semipermanente, epilazione a cera, trucco giorno, sera e sposa (Makeup Forever), biostimolazione viso con gli alfaidrossiacidi di DermatrophinePro e radiofrequenza per un effetto lifting immediato e duraturo nel tempo, sia per il viso che per il corpo.

cure naturali Elena Merli è naturopata, esperta in floriterapia (fiori di Bach), riflessologia podalica, olistica, medicina ayurvedica. Per consulenze scrivere all’indirizzo email: eleneuse@gmail.com.

Via Guido Rossa 16 - Tel. 0371 439329 lessenza2014@gmail.com

a sinistra, andreea durante un massaggio alla schiena; sopra, la titolare sharon intenta in una manicure; a destra, la collaboratrice elena, naturopata, durante una seduta di riflessologia plantare. in alto, uno scorcio del salone l’essenza.

gennaio 2016 lodishop.com

29


lodi shopping

bambini iscrizioni ancora aperte: posti limitati

In mani sicure, con Tata Matilda

da sinistra la coordinatrice sabrina con la collaboratrice claudia.

È

operativa da ottobre 2015 la sede del nido Tata Matilda di Via Saragat, con il primo gruppo di bambini. L’esperienza professionale di Sabrina è partita proprio da qui quando nel 1998 ideò questa struttura in qualità di Divertimento, creatività e percorsi didattici ad hoc, titolare,educatrice/coordinarice e consulente declinati in orari flessibili: questi gli infantile, nonché nel frattempo mamma tris! “ingredienti” del nuovo asilo nido di via Saragat L’amore e la passione per i bambini l’hanno portata in questi anni ad approfondire la prodi bianca veronesi pria esperienza professionale affiancando casi di disturbi specifici dell’apprendimento (DSA), autismo e Sindrome di Down. È specializzata nelle fasi dello svezzamento, coincidenti spesso con il periodo di inserimento dei piccoli al nido, pertanto da qui la possibilità di applicare all’interno della struttura diete particolari Open Day in casi di allergie e intolleranze 16 gennaio dalle alimentari, nonché una dedita e 16 alle 18, su particolare attenzione all’igiene appuntamento con degli ambienti e alle allergie merenda e possibilità ambientali. Riesce da sempre ad d’iscrizione. Promo: entrare in empatia e in simbiosi ingresso 7.30/9.00 con i piccoli e le loro famiglie, uscita 15.30 alleviando l’eventuale disagio all inclusive € 400 provocato dal distacco tra mamma e bimbo, tipici nel momento dell’inserimento, coinvolgendo le famiglie stesse durante tutto il percorso educativo, relazionando loro periodicamente, a mezzo schede di Novità osservazione, i progressi e gli step raggiunti dai loro piccoli, dando spazio al massimo della trada Gennaio: “Lezioni di sparenza con i genitori sul lavoro svolto. Con corredino” per gestanti Claudia, e altre tre tutor/art director, si concree con “tutor sabry e il tizzano i laboratori (vedi sotto) predisposti nei pianeta mamma” incontro piani pedagogici, dando ampio spazio alla oria tema “la teoria ginalità e al divertimento assicurato durante dell’attaccamento materno” l’anno scolastico. Insomma...il mondo di Tata Matilda è magico... ma la magia più grande qui è regalare ai vostri bimbi il sorriso e la sereniI laboratori tà ogni giorno...in mani sicure!!

di Tata Matilda

• • • • • • •

Easy English Coltivo il mio pollice verde Giochi d’acqua Sogni d’oro Baby dance e giri di valzer Art Therapy Riciclarte / educazione ambientale • Diario di bordo: report quotidiano per le mamme

30

lodishop.com gennaio 2016

ASILO NIDO

Via Saragat 5/7 - Tel. 333 9102842 Tata Matilda Asilo Nido


gennaio 2016 lodishop.com

31


lodi shopping

bambini

Cosa ne pensa la psicoterapeuta? Elena Mombelli, psicoterapeuta, ritiene che in campo educativo niente deve essere interpretato come un “dogma”, non esiste una regola generale da applicare. «Bisogna prima di tutto capire le difficoltà del bambino» sostiene la dottoressa «nel caso dei più grandicelli, eventi come la nascita di un fratellino o l’inizio della scuola materna possono creare dei turbamenti e una coccola nel lettone ci sta. Nei primi mesi di vita del piccolo, poi, bisogna stare attenti alle sue esigenze e a quelle della mamma che deve gestire l’allattamento e magari numerosi risvegli notturni. È lecito quindi “fare di necessità virtù” per avere mamme e bimbi sereni. Non è appropriato dire che dormire nel lettone sia un vizio o faccia male. Dopo i due anni però non ritengo che il co-sleeping sia una “buona norma”. È bene che i bambini trovino i loro spazi di autonomia nel lettino, distinguendo e rispettando gli spazi dei genitori. Insegnare la reciprocità fin da piccoli, in fondo, può passare anche dall’imparare a dormire nel proprio lettino».

Cosa ne pensa la tagesmutter? Cristina Molinaroli, tagesmutter (“mamma di giorno”) sostiene che non può esserci una regola universale: «ogni filosofia può essere più o meno valida: prima di tutto bisogna conoscere il proprio bambino. Se la sua richiesta di contatto è esplicita è giusto assecondarla, ma il bisogno deve essere del piccolo non della mamma. Accogliere un bimbo nel lettone poi non deve stravolgere le dinamiche di coppia: deve integrarsi, sì, ma bisogna cercare un “compromesso sincero” per aiutare il piccolo a raggiungere progressivamente, con pazienza, l’autonomia. Ad esempio il papà non può essere relegato sul divano! Dico no invece ai metodi “militari” e repressivi che obbligano il bimbo a rimanere da solo nel lettino, non importa quanto possa piangere. Sono esperienze di abbandono, per me da evitare».

32

lodishop.com gennaio 2016

Bimbi nel lettone: sì o no? Studi autorevoli dimostrano che il “co-sleeping” fa bene ai bambini, rendendoli con maggiore probabilità adulti più calmi ed equilibrati. Due esperte lodigiane esprimono la loro opinione Di Alessandra Depaoli Scotti


v

izio, problema, coccola o ultima carta per genitori stremati dai continui risvegli notturni del piccolo… Quando arriva un bebè, prima o poi, il dilemma si pone per tutti: è giusto consentirgli di dormire nel lettone? E se sì, per quanto tempo? Le risposte ovviamente non possono essere univoche e ogni paragone con i figli degli altri o con gli standard statistici rischia di suonare improprio. Tra grandi scuole di pensiero e “mode” educative, i genitori si muovono a tentoni alla ricerca della giusta misura, necessaria per la crescita del bambino e della famiglia stessa. In tema di co-sleeping (così è stato ribattezzato l’atto di annidarsi nel lettone tra mamma e papà) la società occidentale ha un atteggiamento tendenzialmente “censurante”: per molti, permettere al bambino di dormire nel lettone equivale a concedere un vizio, significa essere iperprotettivi e poco rigorosi, rischia di far diventare il piccolo un “mammone”, anche se ha un mese di vita! A prova contraria, si stanno facendo largo studi autorevoli che dimostrano invece i benefici del co-sleeping: l’antropologo James

McKenna, direttore del Behavioural Sleep Laboratory dell’Università di Notre Dame (Indiana, USA) sostiene che dormire vicino alla mamma aiuti i neonati a regolare funzioni corporee fondamentali come la frequenza cardiaca e respiratoria, la digestione e il tasso di crescita. Condividere il lettone abbasserebbe anche il livello di cortisolo, ormone legato allo stress, e favorirebbe il bonding, il legame con i genitori. Margot Sunderland, direttrice del Center for Child Mental Health di Londra suggerisce di lasciar dormire i bimbi con mamma e papà fino ai cinque anni. In questo modo gli studi evidenziano che i bambini avrebbero più possibilità di diventare adulti calmi, sani ed emotivamente equilibrati. La premessa è che esprimere il bisogno di non restare soli è una richiesta emotiva che i piccoli non pongono a caso. Per di più tra i cinque e i dieci anni, sostiene la ricercatrice, tutti imparano a dormire da soli. La certezza è una sola quindi: non esiste la formula felice per tutti! È opportuno individuare passo dopo passo la modalità che funzioni efficacemente per ogni famiglia, senza fretta e imposizioni eccessivamente rigide.

gennaio 2016 lodishop.com

33


lodi shopping

tavola

Il benessere è servito Daikon, barbabietola rossa cruda, integratori alimentari naturali e argilla verde: ecco i consigli di Naturasì per “disintossicarsi” dopo le feste Di Antonietta Marazzina

S

pesso dopo l’Epifania ci sentiamo appesantiti dalle tante cene con amici, parenti e colleghi. Bene, è arrivato il momento di rimettersi in riga, stando attenti all’alimentazione, per disintossicarsi e ritrovare il giusto equilibrio. Come? Per esempio con i consigli di Biagio di Naturasì che ci suggerisce diversi prodotti sani e gustosi, ma detox. Mai sentito parlare del “daikon”? «È un ortaggio di origine asiatica, coltivato negli ultimi anni anche in Europa, che asso-

34

lodishop.com gennaio 2016

miglia a una grossa carota bianca. Oltre a essere ricco di minerali come calcio, potassio, magnesio, ferro, fosforo e di vitamina C, molto utile nel periodo invernale, è un ottimo brucia grassi grazie alla sua capacità di metabolizzarli» spiega Biagio. «Non solo. Ha virtù disintossicanti, antigonfiore, diuretiche e drenanti. Possiamo mangiarlo nelle zuppe, come contorno o anche crudo, grattugiato o a scaglie» aggiunge. Un altro alimento, spesso difficile da trovare, ma molto efficace per rimettersi in sesto dopo pasti “pesanti”, è la barbabietola rossa cruda: il suo succo, “estratto” (e non centrifugato!) insieme a carota e cetriolo, diventa un perfetto depuratore del fegato da assumere anche quotidianamente. E ancora, per un effetto depurativo totale, gli integratori alimentari disintossicanti della linea Multi Benessere Detox. Possiamo scegliere tra diversi gusti a cui corrispondono differenti proprietà: per esempio, l’integratore a base di sambuco, tarassaco, carciofo e foglie di betulla è ideale per favorire il metabolismo lipidico, stimolare la digestione e


LE RICETTE sostenere il fegato; quello alla pesca contenente anche ortica è un ottimo drenante. Infine, l’argilla verde attiva essiccata al sole, è ricca di sali minerali e oligoelementi, ed è adatta a chi ha l’intestino delicato. Il consiglio? Assumerla per almeno 10 giorni seguendo queste modalità: versiamo l’argilla in un bicchiere di acqua e lasciamola riposare tutta la notte, poi, il mattino seguente per tre giorni consecutivi, a digiuno, beviamo solo la parte liquida, lasciando il deposito sul fondo; dal quarto al settimo giorno invece beviamo tutto il composto; gli ultimi tre giorni torneremo ad assumere solo la soluzione liquida.

zuppa di miso e daikon Un piatto perfetto per il benessere dell’intestino è la zuppa di miso e daikon, facile e veloce da cucinare. Mettete a stemperare il miso (una pasta ottenuta dalla fermentazione dei fagioli di soia) nel brodo vegetale caldo. Nel frattempo tagliate il daikon e fatelo cuocere per 10 minuti in acqua bollente. Spegnete i fornelli e aggiungete il miso nell’acqua calda dove è contenuto il daikon: la vostra zuppa è pronta da servire in tavola.

sopra, l’argilla verde attiva, ricca di sali minerali e oligoelementi a fianco, la barbabietola rossa. Nella pagina accanto, gli integratori alimentari multi benessere detox e il daikon asiatico.

Estratto di barbabietola per caricarsi

Viale Milano 71 Tel. 0371 411396 - lodi1@naturasi.biz www.naturasi.it

Abbiamo bisogno di uno sprint per iniziare la giornata? Bastano 1 barbabietola cruda lavata molto bene, 2 carote, 1 mela e circa 1,5 cm di radice di zenzero. Laviamo bene le carote, senza pelarle, e tagliamole a rondelle; prendiamo la barbabietola e riduciamola a grossi cubi; infine affettiamo la mela a spicchi senza sbucciarla. Ora che tutti gli ingredienti sono pronti per l’utilizzo, azioniamo l’estrattore e mettiamo inizialmente una parte delle mele, le carote, la barbabietola e lo zenzero, aggiungiamo per finire gli ultimi spicchi di mela. Mescoliamo bene e versiamo l’estratto nel bicchiere per fare il pieno di sali minerali, vitamine e antiossidanti già dalla mattina.

gennaio 2016 lodishop.com

35


lodi shopping

tavola

nuova apertura

Un caffè con Giordano Bruno Apre la “caffetteria vineria” Pagal, uno spazio per pause a tutto gusto e relax, dove godersi anche la lettura dei classici della filosofia Di Bianca Veronesi

sopra, due scorci di pagal caffetteria vineria. a fianco, parte del buffet allestito per l’happy hour. nella pagina accanto, in alto a destra la famiglia galizia, a sinistra i tavoli del locale con la parete dedicata all’esposizione di vini e, sotto, il bancone.

36

lodishop.com gennaio 2016

I

n città c’è un nuovo locale, promette di prenderci per la gola a tutte le ore e di farci “respirare filosofia” in ogni dove. Questa la sfida della famiglia Galizia che ha appena aperto Pagal, caffetteria vineria filosofica nata dall’intento di offrire degustazioni di prodotti di qualità e di far scoprire o riscoprire le origini del nostro pensiero, attraverso la lettura dei grandi classici della filosofia. Ecco quindi che di fianco alla parete che custodisce decine di etichette pregiate, fa capolino la libreria (con servizio book sharing per chi volesse prendere un libro e lasciarne uno dei suoi). I volumi hanno la firma di autori importanti, Nietzsche, Kant, Hegel, Platone, Aristotele, Cartesio e Giordano Bruno, simbolo quest’ultimo del locale. Sorseggiare un caffè o degustare uno dei tanti vini selezionati avrà tutto un altro sapore sfogliando le pagine dei testi che hanno costruito le basi del pensiero moderno. E ancora, sulle pareti, campeggiano citazioni filosofiche: “L’intelligenza è invisibile per l’uomo che non la possiede” di Kierkegaard o “Ogni anima è uno specchio vivente dell’universo” di Leibniz.


15 gennaio inaugurazione con dj set 3 consumazioni a 10 € Pagal, aperto tutti i giorni dalle 6 alle 24, propone le colazioni con brioche, torte fresche, marmellate e cereali, la tavola fredda a pranzo con panini, piadine, insalatone, crêpes, taglieri di salumi e formaggi. Il pomeriggio invece diventa sofisticata sala da tè, con tisane, infusi e dolci sfiziosità, mentre la sera si anima con l’happy hour, momento principe per degustare cocktails o un Amarone, un Cannonau o uno Champagne. Ogni vostro momento di pausa sarà quindi consacrato al gusto. Non mancheranno gli eventi: il locale è disponibile ad ospitare eventi di associazioni culturali o presentazioni di libri. Ultimo “ingrediente”: qui è possibile connettersi wi-fi.

Gli abbonamenti di Pagal

Le vostre pause saranno ancora più convenienti con le tessere di Pagal. Tre abbonamenti, rispettivamente riservati alla degustazione vino, all’happy hour e alla prima colazione.

• Ogni otto ne avrete uno in omaggio!

Viale Pavia 14/b Tel. 388 8720535

gennaio 2016 lodishop.com

37


lodi shopping

servizi shop restyling

Tattoo Island raddoppia L’arte di Giuseppe e Alessandro è pronta a esprimersi in un negozio più ampio e tutto nuovo con arredi in bilico tra il sacro e il profano che fanno spazio anche al nuovo progetto Lodi Tattoo Supply Di Laura Gelsomino

S

e Gesù allunga la mano in segno di benedizione, a un passo di distanza una sgargiante Betty Boop ammicca con aria da furbetta. Basta varcare la soglia di Tatto Island e lanciare un’occhiata alle due statue sopra al desk per capire che stiamo per entrare in un mondo di creatività, decorazione e arte. Il negozio ha appena raddoppiato gli spazi e gli arredi rispecchiano a pieno lo stile dei due titolari artisti Alessandro Pennella e Giuseppe Bonelli: un divertente mix di elementi sacri e profani, tra immagini della Passione, teschi, cornici classicheggianti, tappezzerie damascate e tanti tocchi vintage accostati al pop con un unico comun denominatore: sono tutti accessori riciclati. Il nuovo negozio poi, racchiude un’ulteriore novità, come spiega Beppe: «con l’inizio del 2016 daremo il via a Lodi Tattoo Supply, un supplier vero e proprio di prodotti tecni-

Riconoscimenti prestigiosi Numerosi i premi conseguiti da Alessandro e Beppe: 1° posto Best of Sunday e Best of Realistic, 2° al Sanremo Tattoo Festival e al Best Weekend, 1° al Best Black & Grey di Dublino, 1° come miglior tatuaggio tradizionale a una tattoo convention in Svezia, oltre alla pubblicazione in un noto giornale tedesco in merito al tatuaggio tradizionale a tema circense. E infine, il Guinness World Record di Modena: una maratona di 12 ore in cui Beppe, con una squadra di altri 7 tatuatori, ha eseguito 836 tatuaggi consecutivi!

38

lodishop.com gennaio 2016

Inaugurazione 23 gennaio, dalle 19.30 alle 24. Per tutti, food, drinks & fun


ci (aghi, puntali, alimentatori, colori, le macchinette dei migliori brand come S. Ciferri, Juan Puente, Scott Sylvia, Shagbuilt fino alle Pennifamily Tattoo Machine, etc.) destinati all’utilizzo da parte dei professionisti del settore». Una sorta di shop in the shop che farà di Tattoo Island il primo punto vendita del settore in città e provincia. Quello che non cambia è la passione per il proprio lavoro di Alessandro e Beppe, entrambi con una vita di esperienza alle spalle. Ogni disegno è fatto direttamente da loro ed è unico, personalizzato e di qualità (quality custom tattoo) a scelta tra stile tradizionale classico europeo e realistico Non mancano i piercing: dai classici su lingua, naso, ombelico, labbra e sopracciglio ai più complessi come quelli ai genitali. A ciò si aggiungono surface e microdermal. Il confronto e l’innovazione continua sono due ingredienti fondamentali della filosofia di Tattoo Island: essendo sempre aperti ad avere nuovi tatuatori a lavorare nel loro studio, una volta al mese Alessandro e Beppe ospitano tatuatori guest da Svezia, Germania, Svizzera o Belgio, così come, per contro, sono spesso loro ad essere guest alle principali convention di settore in Italia o all’estero.

sopra, uno scorcio del nuovo interno di tattoo island. a fianco, la doppia vetrina affacciata su via nino dall’oro. nella pagina accanto, a sinistra, dall’alto giuseppe bonelli e sotto alessandro pennella. in basso a destra, altri due scorci del negozio,

Via Nino Dall’Oro 24 Tel. 0371 941055 - Cell. 388 3274501 www.tattooisland.it tattooisland gm piercing Siamo aperti dal lunedì al sabato 10.00 - 13.30 / 15.30 - 19.30

gennaio 2016 lodishop.com

39


lodi shopping

servizi

Il tuo tempo per lavorare, il nostro tempo per i tuoi problemi da Confartigianato servizi e consulenza anche per negozi, bar e ristoranti A cura della redazione

C

onfartigianato Imprese Provincia di Lodi, dal 1958, rappresenta la micro e piccola impresa nel Lodigiano e nel Sudmilano. Un punto di riferimento per più di 2.200 imprese artigianali, industriali e commerciali (negozi, bar, ristoranti, ecc), di cui difende orgogliosamente la storia e le attività. Una realtà in grado sia di tutelare gli interessi delle aziende sui tavoli istituzionali sia di assisterle con servizi convenienti. Il vertice politico-sindacale dell’Associazione è oggi rappresentato dal Presidente provinciale, Marco Crotti, coadiuvato da una Giunta

40

lodishop.com gennaio 2016

esecutiva, da un Consiglio provinciale, da 21 Presidenti di categoria, da 70 Delegati comunali, dal Gruppo Donne Impresa e dal Gruppo Giovani Imprenditori. A fianco degli organi associativi opera una struttura organizzativa, coordinata dal Segretario generale Vittorio Boselli, con più di cinquanta tra dipendenti e collaboratori distribuiti nelle cinque sedi territoriali: Lodi, Codogno, Casalpusterlengo, Sant’Angelo Lodigiano e San Giuliano Milanese L’organizzazione a Lodi Confartigianato Imprese è presente a Lodi con una nuova e funzionale sede in via della Marescalca 6 (dove per decenni ha avuto sede il supermercato della famiglia Rota). Una struttura moderna e accogliente, facilmente raggiungibile con qualsiasi automezzo e con un grande parcheggio privato, in grado di garantire anche agli imprenditori di Lodi e dei centri limitrofi il proprio sostegno e i propri servizi. Non solo artigiani «Anche imprese che non sono artigiane aderiscono ormai da molti anni all’Associazione» commenta Mauro Parazzi, Responsabile della sede di Lodi e vice Segretario generale di Confartigianato Imprese Provincia di Lodi «e noi crediamo sia un processo naturale, perché le micro e piccole imprese condividono, al di là delle vecchie classificazioni (commercio,


artigianato, piccola industria, ecc), gli stessi problemi, gli stessi adempimenti e banalmente lo stesso territorio. Per questa ragione abbiamo strutturato una gamma di servizi in grado di soddisfare i bisogni, ad esempio, sia della ditta individuale senza dipendenti sia dell’azienda manifatturiera con 80 occupati». I servizi Tra i numerosi servizi per gli adempimenti e la consulenza, oltre a quelli “tradizionali” per la tenuta della contabilità e delle paghe, vale la pena ricordare: il servizio legale e contrattualistico, quello di consulenza assicurativa, il servizio per la riduzione dei costi energetici, il servizio per l’accesso al credito agevolato, quello di assistenza per formulare domande su bandi pubblici, lo sportello per la verifica della tassa rifiuti, i servizi relativi all’Ambiente (Sistri, MUD, Albo Gestori Ambientali, ecc), il servizio di sorveglianza sanitaria per la medicina del lavoro presso le sedi associative e un servizio di accompagnamento alle piattaforme digitali per la partecipazione alle gare d’appalto della Pubblica Amministrazione (Sintel e Mepa). Per avere l’elenco completo dei servizi di Confartigianato Imprese Provincia di Lodi e preventivi gratuiti, basta recarsi presso gli uffici di via della Marescalca o contattare telefonicamente l’Associazione al numero 0371 439197.

sotto, Da sinistra: Maria Grazia Dotti, vice presidente Confartigianato, Gloria Ferrari, vice presidente Camera di Commercio di Lodi, Marco Crotti, presidente Confartigianato, Giuseppe Acerbi, vice presidente Confartigianato, Vittorio Boselli, segretario generale Confartigianato, Mauro Parazzi, vice segretario generale Confartigianato. a destra, due scorci interni degli uffici. nella pagina a fianco, la sede di confartigianato imprese.

Via della Marescalca 6 Tel. 0371 439197 www.confartigianato.lodi.it Confartigianato Imprese Lodi @ConfartLodi

gennaio 2016 lodishop.com

41


lodi shopping

l’intervista

In bilico tra pop e vintage aspettando l’album in uscita ad aprile, quest’inverno il cantante lodigiano Stefano Signoroni promette di scaldarci il cuore con il nuovo signolo “Love is the way”

Di Alessandra Depaoli Scotti Foto di Jacopo Emiliani, Styling di Francesco Casarotto

M

ara Maionchi gli ha detto “sì” ed essere promosso dalla regina dei talent, nonché produttrice discografica non è proprio da tutti… Stefano Signoroni, cantante lodigiano, ha lanciato il suo ultimo singolo Love is the Way e ha scelto Radio 105 per l’anteprima: Mara era presente e, non avendo ancora sentito la canzone, si è comportata come “da copione”, ascoltando e promettendo di dire tutto quello che pensava. E il plauso è arrivato. Il brano, in rotazione radiofonica, è distribuito da Believe Digital ed è disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming. Stefano, ce ne parla in questa intervista.

42

lodishop.com gennaio 2016


Stefano Signoroni - www.youtube.com/watch?v=gWHYOdKrzAM www.stefanosignoroni.com -

Stefano, come sei arrivato a Love is the way? Il brano è l’evoluzione di un progetto discografico nato nel 2011, creato assieme a Flavio Scopaz, bassista di Eros Ramazzotti, e incentrato sulla musica retrò, degli anni ’60. È stato Flavio, per primo, a dirmi che mi vedeva adatto a questo tipo di sonorità e quindi insieme abbiamo iniziato a esplorare questo genere, ispirandoci alle grandi produzioni di Tom Jones e Burt Bacharach. Con Music to watch girls by l’idea si è poi consolidata. Abbiamo fatto delle cover. Help yourself in particolare è una cover al contrario: pochi sanno che era una bellissima canzone italiana, resa poi cover dallo stesso Tom Jones. Mi piaceva l’idea di rivendicare l’italianità del brano, in un momento storico in cui l’ispirazione sembrava nascere solo all’estero. Abbiamo rifatto anche Quando dico che ti amo di Tony Renis, che è diventata successivamente When I tell you that I love you. Di cosa parla Love is the way? Parla dell’amore, aprendosi però a più interpretazioni. Può essere una storia sentimentale, oppure può essere la strada che ti fa tornare a casa, tra le braccia della persona amata o della famiglia. Viviamo sempre di corsa e il messaggio che volevo trasmettere è che in fondo, stringendo, quello che contano sono gli affetti, le cose concrete. Quando ci si sente perduti o non compresi, è la nostra casa a farci stare bene, a farci ritrovare la giusta dimensione e l’equilibrio interiore. Il brano conta su collaborazioni prestigiose. Sì, l’ho prodotto con Giordano Colombo ed è stato scritto da Claudio Guidetti (produttore di Eros Ramazzotti) con testo di Kathleen Hagen (autrice

di Mario Biondi e Pino Daniele, ad esempio), perché volevo comunque assicurarmi la supervisione di una madrelingua. Quando uscirà l’album? In aprile e s’intitolerà Good Times. A Capodanno hai suonato allo Sporting Club di Monte Carlo, nel Principato di Monaco. La prossima occasione di vederti sul palco nella nostra zona? La sera di Capodanno è stata stupenda, anche perché abbiamo suonato traghettando la festa alla mezzanotte. In febbraio invece faremo una data a Milano al Memo Restaurant Music Club, ma non l’abbiamo ancora fissata. Cosa pensi dei talent show? Faccio fatica a vedermi in una dinamica del genere perché ci sono tante componenti in me che non si ascrivono perfettamente alla lettura richiesta dai talent. Non ho pregiudizi, in fondo anche Sanremo è stato un talent. È solo cambiato il “sistema musica”: ci sono tante persone, molta fretta e pochi soldi e il talent è un’ottima sintesi. Forse oggi un Lucio Dalla o un Vasco Rossi non sarebbero usciti da un talent. Così come penso che se un artista ha sostanza, emergerà lo stesso. Marco Mengoni ne è un esempio: credo che sarebbe il cantante che è oggi anche senza X Factor. Una domanda personale: Elton John è ancora il tuo idolo (ndr. la passione per elton era condivisa dalla sottoscritta con stefano fin dai tempi del liceo)? Certo che sì: l’ho conosciuto a una festa privata, dove suonavano anche Eros, Tom Jones, Cher. Sono riuscito ad avvicinarlo, a stringergli la mano e a dirgli che è il mio mito!

Chi è Stefano Signoroni Cantante, compositore, musicista e intrattenitore. Numerose le sue partecipazioni a programmi televisivi come cantante e pianista (La Canzone del Secolo di Pippo Baudo, Comedy Club di Federica Panicucci, Kalispera di Alfonso Signorini). Ha collaborato come corista e tastierista con Eros Ramazzotti e scritto, insieme a Jacopo Sarno e Andrea Torresani, il brano This is Christmas scelto come colonna sonora del film A Natale mi sposo con Massimo Boldi. Nel 2011 Stefano Signoroni ha dato vita al progetto Stefano Signoroni and the MC, in collaborazione col musicista Flavio Scopaz, pubblicando il primo singolo Music to watch girls by. Dopo l’uscita nel 2013 del singolo Help Yourself, scelto come sigla del programma di Radio Monte Carlo Alfonso Signorini Show, Stefano ha recentemente pubblicato When I tell you that I love you e Calypso Navidad con Jacopo Sarno e l’attore Sergio Muniz.

gennaio 2016 lodishop.com

43


lodi shopping

motori

Jeep Renegade N Regina delle nevi e non solo... Nel nuovissimo e suggestivo showroom jeep della Concessionaria Lazzari, ecco in esclusiva per il territorio lodigiano e sud milano l’ultimo “small suv” del leggendario marchio americano di Cristiano Rossetti

44

lodishop.com gennaio 2016

ovità importanti in casa Lazzari. Dopo Fiat, Alfa Romeo, Lancia e Abarth, la Concessionaria lodigiana del gruppo FCA si arricchisce del prestigioso e leggendario marchio Jeep. E lo fa in grande stile, sfoggiando per l’occasione (e tra i primissimi in Italia) un rinnovato showroom, esclusivamente dedicato a due Brand Premium quali Jeep e Alfa Romeo. Un ambiente non solo elegante,ma anche innovativo, dotato di apparecchi multimediali che vi assisteranno nella configurazione in tempo reale della vettura dei vostri sogni. Come la Jeep Renegade, l’ultima nata del marchio d’Oltreoceano,


Due avanzati sistemi di trazione

Jeep Renegade consente di scegliere fra due innovativi sistemi 4X4. Jeep Active Drive che assicura un passaggio fluido dalla trazione integrale alle due ruote motrici a qualsiasi velocità, trasferendo la massima coppia motrice a ciascuna ruota per garantire un’ottima tenuta di strada anche in condizioni di scarsa aderenza e Jeep Active Drive Low che, grazie ad una rapportatura del cambio specifica ed all’abbinamento con Hill Descent Control e funzione “Low”, garantisce un comportamento in off road che la pone al vertice della sua categoria. I sistemi Jeep Active Drive sono abbinati al sistema SelecTerrain che offre le cinque modalità di trazione: Auto, Snow, Sand, Mud e Rock (quest’ultima in esclusiva per la versione Trailhawk). Permettono al guidatore di scegliere la modalità più adatta ad affrontare una particolare superficie, a garanzia di prestazioni ottimali in ogni condizione. il mezzo ideale per affrontare la stagione invernale. Progettata per la città ma pronta a dominare qualsiasi terreno, combina prestazioni straordinarie con una tecnologia all’avanguardia, per esaltare al massimo il piacere di guida. Renegade offre capacità off-road di riferimento nella categoria dei SUV compatti, la libertà e il comfort della guida open air, ed è la prima del segmento ad essere dotata di cambio automatico a nove rapporti. Una soluzione tecnica che permette di sfruttare sempre la potenza del motore in condizioni ottimali e avere a disposizione il rapporto del cambio ideale per qualsiasi condizione di marcia. La gamma Rene-

In alto, la plancia della Jeep Renegade, dove spicca lo schermo touchscreen Uconnect per governare i sistemi di navigazione e infotainment. In basso, uno scorcio del nuovissimo showroom Brand Premium della Concessionaria Lazzari dedicato ai marchi Jeep e Alfa Romeo.

gade si compone di quattro allestimenti, che vanno dalla versione Sport, passando per quelle Longitude e Limited, fino alla più estrema Traihawk, unite ad efficienti combinazioni motore-trasmissione in grado di soddisfare qualsiasi tipo di esigenza, in città o in fuoristrada. È possibile scegliere fra gli innovativi motori benzina Turbo MultiAir da 1,4 litri o tra due potenti motori diesel MultiJet da 1,6 e 2,0 litri. Inoltre, sono disponibili sistemi di trazione FWD e 4WD, con potenze da 120 a 170 CV. In grado di ospitare comodamente fino a cinque passeggeri e con un generoso vano di carico posteriore, gli interni della vettura sono contraddistinti

LODI, San Grato - Tel. 0371 4495716 www.lazzari-fcagroup.it dalla cura e dall’attenzione al dettaglio. I sedili si distinguono per il design ergonomico, studiato per offrire il giusto sostegno ai passeggeri durante i viaggi lunghi e presentano rivestimenti in pelle o tessuto di alta qualità. A bordo, un gran numero di funzioni tecnologiche, inclusi i sistemi touchscreen Uconnect da 5 e 6,5” e i comandi integrati al volante per la gestione della connettività. Infine, Jeep Renegade dispone di una vasta gamma di dispositivi di sicurezza, attiva o passiva (tra cui il Forward Collision Warning-Plus e il LaneSense Departure Warning-Plus), che le hanno permesso di ottenere le cinque stelle Euro NCAP.

gennaio 2016 lodishop.com

45


46

lodishop.com gennaio 2016


Segnala o promuovi un evento eventi@lodishop.com / tel. 0371 417340 Per tutti gli altri appuntamenti vi invitiamo a visitare la sezione Lodi da vivere sul nostro sito www.lodishop.com

FESTA DEL PATRONO Martedì 19 gennaio Lodi festeggia San Bassiano Una tradizione che sopravvive da secoli. Come ogni anno, ad aprire il calendario degli appuntamenti, sarà la ricorrenza di San Bassiano, fondatore e Patrono della Diocesi. Martedì 19 gennaio, usi e costumi torneranno a rivivere come d’incanto, rievocando un passato ancora pieno di fascino e suggestione. Il programma ufficiale delle celebrazioni comincerà alle ore 10, con l’omaggio della municipalità al Santo Patrono, seguita dalla Santa Messa Pontificale nella Cattedrale. Al termine della celebrazione, la Proloco di Lodi offrirà come da tradizione la trippa sotto i portici del Broletto, mentre nel pomeriggio ci sarà la distribuzione gratuita di vin brulè, ad opera dell’Associazione Nazionale Alpini-Sezione di Lodi. La lunga giornata di festa si chiuderà presso il Teatro alle Vigne, alle ore 17, con la cerimonia della Giornata della Riconoscenza e la consegna del Fanfullino d’Oro da parte della “Familia Ludesana” e delle benemerenze civiche da parte della Giunta comunale.

agenda A cura di Cristiano Rossetti

A lodi da vivere

“TRADIMENTI” AL TEATRO ALLE VIGNE Ambra Angiolini protagonista nel dramma diretto da Michele Placido Ambra Angiolini e Francesco Scianna insieme nello spettacolo “Tradimenti“, in scena al Teatro alle Vigne giovedì 14 gennaio alle ore 21. Una rappresentazione drammatica diretta dal regista Michele Placido che prende ispirazione dall’omonima opera drammatica dell’inglese Harold Pinter. La trama: nel 1977 sono ormai passati due anni da quando Emma e Jerry hanno interrotto la loro relazione. Non sono mai stati sposati, né fidanzati: sono stati amanti, la prolungata “distrazione” di Emma da suo marito Robert, di Jerry da sua moglie Judith. Per cinque anni hanno affittato un appartamento per fare l’amore, finché Robert non ha costretto Emma ad ammettere tutto. E dopo la confessione, che ne è stato del matrimonio? È andato avanti, infelice. Dal 1977 al 1968, fino alla festa in cui i due amanti si dichiarano l’un l’altro per la prima volta: Michele Placido indaga a ritroso nelle bugie e rivela più a fondo il protrarsi dei tradimenti, la stanchezza dei rapporti.

www.comune.lodi.it www.teatroallevigne.com

gennaio 2016 lodishop.com

47


a lodi da vivere

gli eventi

Agenda

A cura di Cristiano Rossetti

TEATRO

ARTE

INIZIATIVE

MUSICA Domenica 10 gennaio – Teatro alle Vigne, ore 17 Concerto dell’Orchestra della radio e televisione di Kiev; Direttore Volodymyr Sheiko, Sabrina Lanzi al pianoforte. Programma: Sergej Vasil’evic Rachmaninov, Modest Petrovic Musorgskij.

LUCI E OMBRE – DIALOGO SULLA FIGURAZIONE Dal 16 gennaio al 7 febbraio Bipielle Arte Due artisti, Ilia Rubini e Adriano Rossoni, da sempre impegnati nella rappresentazione del corpo umano inteso come luogo di una riflessione esistenziale, si incontrano alla Fornace di Corno Giovine (nel basso Lodigiano) e si accorgono di affinità umane e culturali che, nel tempo e se pure lungo percorsi diversi, si sono accompagnate ad una comune passione espressiva. Da lì il desiderio di creare, negli spazi della Bipielle Arte a Lodi, le condizioni di un sereno dialogo tra le proprie opere. Mostra a cura di Mario Quadraroli. Inaugurazione sabato 16 gennaio alle ore 18

CORSO BASE DI CHITARRA Da lunedì 25 gennaio – Linificio CLAM (via Fascetti, 40) Il corso è rivolto a tutti coloro che vogliono avvicinarsi e acquisire un’infarinatura generale del bel mondo delle sei corde! 7 Lezioni al costo di 5 euro. Iscrizione obbligatoria. Basta mandare una mail all’indirizzo linificio.clam@ gmail.com. Le iscrizioni chiudono lunedì 18 gennaio. Il corso si svolge tutti i lunedì dalle 21 alle 22.30 al Linificio CLAM. Ogni corsista dovrà essere munito della propria chitarra (acustica o classica) e di un raccoglitore per le partiture. Non sono richieste conoscenze minime, chiunque può partecipare anche chi è alle primissime armi! Questo il calendario delle lezioni: lunedì 25 Gennaio, 1, 15, 22, 29 Febbraio, 7 e 14 Marzo.

FUORI ABBONAMENTO Sabato 23 gennaio – Teatro alle Vigne, ore 21 “Sono nata il ventitrè”, di Teresa Mannino, Giovanna Donini con Teresa Mannino. FAMIGLIE A TEATRO Domenica 24 gennaio – Teatro alle Vigne, ore 17 “Premiata ditta Scintilla” (Il carrozzone delle meraviglie), regia Teatro Pirata; interpreti Francesco Mattioni, Silvano Fiordelmondo. Età: 4-10 anni. LABIRINTI DELL’ANIMA Venerdì 29 gennaio – Teatro alle Vigne, ore 21 “Fedro di Platone”, versione scenica e regia Nuvola de Capua, con Luciano Bertoli, Davide Grioni. Compagnia Carlo Rivolta.

Ritira

qui

DIVERTIMENTI LODI ON ICE Fino al 7 febbraio 2016 è aperta in Piazza Matteotti la pista di pattinaggio su ghiaccio Lodi on ice. L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Lodi, è promossa dalla Cooperativa Sociale Le Pleiadi. Sono possibili prenotazioni per gruppi e scolaresche al numero 339 6397919. Questi gli orari: giorni feriali 8.30-13.30 e 15-19; prefestivi e festivi 10-12.30, 14.30-19 e 21-23.

la tua copia gratuita

LETTURE ANIMATE Sabato 9 gennaio, ore 10.30 Biblioteca ragazzi di Lodi L’Associazione GeCo organizza “Mi leggi una storia”, lettura animata per bambini dai 18 mesi ai 5 anni. Ingresso libero e gratuito, non occorre prenotare. A cura di Elena Olivari.

Farmacia Comunale 1, Via San Bassiano 39 Farmacia Comunale 2 Via Cavallotti 23

Farmacia Comunale 4 V.le Pavia 9

lodishop.com gennaio 2016

LEZIONE INFORMATIVA Sabato 16 gennaio, ore 16 – teatrino via Gorini, 21 Proteggi i bambini, costruisci il futuro! Manovre di disostruzione pediatriche. Iniziativa organizzata dall’Associazione GeCo. Lezione informativa a cura degli istruttori CRI. Ingresso libero e gratuito, iscrizione obbligatoria. A cura di Elena Olivari. Per informazioni; 329 4477543 o info@gecolodi.org.

BAMBINI

Farmacia Comunale 3 V.le Savoia 1 (ingresso Ospedale Maggiore). Sempre aperta dal lunedì alla domenica 24 h su 24 h

48

Per informazioni; 329 4477543 o info@gecolodi.org

Inaugurazioni Sabato 23 gennaio, dalle 19.30 alle 24, via Nino Dall’Oro 24, Tattoo Island inaugura il nuovo negozio. Per tutti food, drinks & fun.

Ufficio IAT, P.za Broletto 4 CC My Lodi, Via Grandi 6/8 Camera di Commercio Lodi, Via Haussmann 15 istituto canossa Via XX settembre 7


PRIMI NELLA CATEGORIA SMALL OFF-ROAD 4X4 2014


50

lodishop.com gennaio 2016

Profile for Lodi SHOP

LodiSHOP Gennaio 2016  

LodiSHOP Gennaio 2016  

Profile for lodishop
Advertisement