Page 1

www.newsliberipensieri.it

www.newsliberipensieri.it

PERIODICO DI INFORMAZIONE - DISTRIBUZIONE GRATUITA - COMUNICARE CON LA FOTOGRAFIA - di CROCIFISSO TURRISI (PISSO)

A MELISSA BASSI

Anno 1°, Numero 4 Luglio - Agosto 2012, Iscrizione al Tribunale di Brindisi n°6/11 Settembre 2011 - Direttore Responsabile Crocifisso Turrisi - Edito Ass. Culturale Latiano Futura - Finito di stampare il 05/07/2012

Q

uel tragico e funesto 19 maggio 2012 a Brindisi, ha segnato la vita, i sogni e le speranze di una giovane studentessa dell’Istituto Morvillo Falcone e di altre sue compagnie di scuola, vittime di quella “banalità del male” che è lo stigma del nostro tempo. Quell’essere infame, che ha cagionato morte e distruzione, e non solo fisica, non merita quindi alcuna considerazione nominale. Il nostro pensiero unanime, và in questo momento, alla grande compostezza e dignità dei genitori di Melissa e delle altre ragazze ferite in quel vile attentato, ed alle città di Brindisi e Mesagne, disegnate sempre in termini mediatico-dispregiativi. Però, in questo contesto doloroso, c’è stata una grande risposta da parte dei giovani e della società civile, che con forza e determinazione spontanea, è scesa a fianco degli studenti e delle istituzioni democratiche dello Stato. Bisogna riconoscere altresì, il lavoro immane svolto dalle Forze dell’Ordine per l’abnegazione nella cattura in tempi rapidissimi, di quell’essere spregevole che azionò il telecomando quella tragica mattina. La Direzione Distrettuale Antimafia di Lecce, diretta dal Dott. Cataldo Motta ha coordinato le indagini in sinergia con la Procura di Brindisi. Infatti avevano visto giusto a 24 ore dall’evento, sia il Procuratore Capo di Brindisi Dr. Marco Dinapoli e sia il Sost. Proc. della Repubblica Dr. Milto Stefano De Nozza, che a cagionare la morte di Melissa Bassi, fosse stata la mano di un folle, che serbava rancore e ven-

L’Italia ha perso gli Europei di calcio. Auguriamoci ora di non perdere l’Europa.

detta contro il mondo. Noi, chiediamo per conto di Melissa e di tutte le ragazze e dei loro familiari, che la GIUSTIZIA non debba concedere nessuno sconto di pena o attenuanti a quel folle vigliacco, che dovrà contorcersi dentro quel vortice infernale dantesco, sino alla fine naturale dei suoi giorni.

UN SALUTO AL CARO MAESTRO bellezza straordinaria. Le opere realizzate, sono sparse in raccolte private in Italia e nel mondo, è donano a chi le scruta e le osserva da qualsiasi angolazione momenti di pace e serenità, specialmente gli ulivi dal colore cangiante. Il maestro Murra verrà ricordato anche per le sue grandi doti umane, in particolare per la sua missione rivolta al mondo sociale e religioso, avendo svolto con dedizione anche la funzione di diacono in questa diocesi. Ad un uomo semplice e genuino come Enzo Murra l 15 giugno 2012, è venuto a mancare alla nostra comunità latianese possiamo finalmente dirgli: il maestro Prof. Enzo Murra, esempio di semplicità e magia artistica GRAZIE MAESTRO! con la quale solo un raffinato pittore poteva realizzare opere di una

I

Foto servizio di Crocifisso Turrisi (Pisso)


UNA PICCOLA BANCA CHE CRESCE www.newsliberipensieri.it

Momentamento dell’inaugurazione

mento di questa ulteriore meta è il frutto della sinergia intrisa di professionalità e disponibilità di tutti i nostri dipendenti, verso i nostri clienti, trasmettendo anche in questo periodo di crisi congiunturale ed economica, i valori etici di una banca che fà sentire i propri clienti a casa propria, dove la responsabilità ed il rispetto per il rapporto umano basato sulla fiducia, rientra nella nostra mission aziendale. Muscogiuri, ribadisce che le risorse umane insieme ai soci ed i clienti sono il vero centro propulsore di questa piccola banca locale a dimensione d’uomo. L’augurio da parte della Redazione è che questa realtà creditizia locale, così virtuosa, come la BCC di Erchie, possa essere paradigma per l’intero settore bancario nazionale.

Dott. Giovanni Carrozzo

foto Sasso

S

abato 9 Giugno 2012 è stata inaugurata a S. Pancrazio Salentino (BR) la nuova filiale del Credito Cooperativo di Erchie, alla presenza del Presidente delle Banche di Credito Cooperativo di Puglia e Basilicata Avv. Augusto Dell’Erba, del Dott. Giovanni Carrozzo Presidente della Banca Credito Cooperativo di Erchie, del Sindaco di San Pancrazio Salentino Dott. Salvatore Ripa, del Sindaco di Erchie Giuseppe Margheriti, del Consigliere Regionale Avv. Maurizio Friolo, del Direttore generale del Credito Cooperativo di Erchie Dott. Francesco Valente, del Direttore della filiale di S. Pancrazio Salentino Dott. Pancrazio Muscogiuri, oltre alla presenza di autorità religiose e militari del luogo, con la partecipazione di numerosi cittadini e dipendenti della stessa Banca. Il Presidente Dott. Giovanni Carrozzo tiene a precisare con orgoglio che grazie ai 70 lungimiranti soci originari 50 anni fà ebbe inizio questa bellissima storia. Una intuizione creditizia e bancaria non priva di ostacoli, dovendo superare dapprima le critiche di chi non aveva creduto a questo piccolo grande progetto di banca rurale. Il Dr. Carrozzo G., in un brevissimo istante intriso di commozione, ricorda il padre Raffaele tra i soci fondatori nonchè Presidente, aggiungendo che se quest’ultimo, fosse stato qui presente oggi, sarebbe stato sicuramente orgoglioso del cammino e dei traguardi raggiunti dal Credito Cooperativo di Erchie. Nella circostanza il Presidente ribadisce con autorevolezza, che tutto questo percorso aziendale è legato unicamente e semplicemente a tutti i SOCI ed alla fiducia riposta da questi verso la nostra Banca, che è presente a Erchie con la propria sede centrale, nonché una filiale ad Oria, ed oggi con questa nuova filiale di San Pancrazio Salentino, con un obbiettivo prodomico, ossia quello di spostarsi verso la Provincia di Lecce ed aprire una nuova filiale, dove esiste una economia più fiorente rispetto alle nostre zone. Anche Il Sindaco di San Pancrazio Salentino Dott. Salvatore Ripa, si dichiara soddisfatto dell’apertura di questa nuova filiale, che sicuramente sarà fonte di interesse per la nostra cittadina e per i nostri risparmiatori. Dulcis in fundo, il direttore della nuova filiale Dott. Pancrazio Muscogiuri, sottolinea che il raggiungi-

Sindaco S. Ripa

Avv. M. Friolo

Avv. Augusto Dell’Erba

Pancarazio Muscogiuri 2

Foto servizio di Crocifisso Turrisi (Pisso)


www.newsliberipensieri.it

RISTORANTE, BAR, PIZZERIA DABURGHI UNA STORIA CHE PARTE DA LONTANO

N

egli anni 60’ Giuseppe Schina, ha lavorato come pizzaiolo in varie pizzerie di Brindisi sua città natale. Nel 1962 superò un colloquio e prova d’arte come cuoco presso la base Nato USAF di S.Vito dei Normanni al tempo dell’allora guerra fredda. “Pino lu brindisino”, decise nel 1966 insieme alla moglie Maria Salerno di venire ad abitare a Latiano. Ebbero 8 figli di cui 7 viventi (Lucia, Anna, Vito, Roberto, Gabriella, Amelia e Ada) e nel contempo, decisero di aprire una propria pizzeria con enormi sacrifici. La Schina Family ha nel proprio DNA la competenza nel campo della gastronomia, ed in particolare Vito e Roberto si sono specializzati frequentando la scuola Professionale Alberghiera ed oggi rappresentano la continuità dei propri genitori. Bisogna comunque non dimenticare che Giuseppe alla sua veneranda età di 78 anni continua ad essere il loro “supervisore”, dispensando consigli da grande chef. Vito e Roberto sono stati comunque i fautori, rivoluzionando a Latiano il concetto moderno di pizzeria – fast food coniando il loro marchioDABURGHI, oramai riconosciuto e consolidato in tutta la Puglia. I nostri clienti afferma Roberto, ritornano con affetto per l’accoglienza ricevuta presso la nostra confortevole e moderna location, dotata di una ampia sala e di un giardino esterno. La concezione e la mentalità DABURGHI è quella di soddisfare qualsiasi esigenza del cliente che spazia dalla semplice pizza al taglio o da asporto, fino alle cerimonie, battesimi, cresime, comunioni, anniversari, eventi vari e servizio catering. La forza di questa struttura ribadisce Roberto, è grazie ad uno staff affiatato composto anche da propri familiari, che sono l’anima e la vita di questo prestigioso locale. Comunque il direttore d’orchestra dietro le quinte ed i fornelli è Vito lo chef della struttura, che non ha certo problemi a realizzare qualsiasi richiesta o prelibatezza culinaria, spaziando dal menù tradizionale italiano mediterraneo a quello internazionale. Insomma, Vito e Roberto nonostante la crisi, si ritengono fortunati e soddisfatti nella gestione e conduzione di questa difficile attività che ribadiscono, non si può improvvisare dalla sera alla mattina. Il sogno nel cassetto dei fratelli Schina, rimane quello che la storia e la tradizione gastronomica dei nostri genitori possa continuare e progredire con la stessa passione anche con i nostri figli, portando avanti con orgoglio il nome DABURGHI.

3

Foto servizio di Crocifisso Turrisi (Pisso)


SERVIZIO ACI A LATIANO www.newsliberipensieri.it

I

l 24 maggio 2012 alle ore 11.00 in Piazza Capitano D’Ippolito 19, è stata inaugurata la nuova sede distaccata del servizio ACI Automobile Club Italia, alla presenza del Sindaco di Latiano Dott. Antonio De Giorgi, del Presidente provinciale ACI Dr. Mario Colelli, del Direttore Prov.le Dr. Antonio Beccarisi, oltre al responsabile della rete ACI Dr. Gianluca Barba, e del parroco Don Antonio Ribezzi. Questa nuova realtà è una delle innumerevoli iniziative del poliedrico ed instancabile Fabio Carbone. Quest’ultimo afferma che tutto questo è stato

realizzato grazie ad una delle sue innumerevoli passioni, le auto. Attività storica aziendale della propria famiglia, presente sul nostro territorio legata alla vendita di auto nuove ed usate. In primis, l’idea, nasce da una propria esigenza aziendale, tesa nel velocizzare ed ottimizzare il tempo, anche logisticamente, nel disbrigare pratiche automobilistiche. Pertanto l’obbiettivo era la nascita di questo nuovo servizio dedicato ad una molteplice e variegata categoria di utenti dai cittadini e alle imprese. Fabio infine aggiunge con una punta di orgoglio, 4

che questa agenzia avrà una visione policentrica di servizi innovativi, che spazieranno dal disbrigo delle pratiche automobilistiche, al ramo assicurativo, al noleggio e vendita di autovetture, al servizio di consulenza ed erogazione di servizi finanziari, quali prestiti e mutui. Il Sindaco Dott. De Giorgi nel saluto inaugurale, ha sottolineato la necessità in un prossimo futuro di intraprendere corsi di educazione civica stradale in sinergia con l’ACI e con il Comando di Polizia Municipale. Non c’è che dire... in bocca a lupo Caro Fabio. Foto servizio di Crocifisso Turrisi (Pisso)


48 ANNI DI SERVIZIO PASTORALE DI DON ANTONIO RIBEZZI www.newsliberipensieri.it

N

asce a Latiano (BR) il 15-08-1937, sin da giovane Don Antonio Ribezzi, ha avuto la vocazione per il sacerdozio tant’è, che questa sua iniziazione religiosa aumentò con le letture sul Beato Bartolo Longo. Fù S.E. Mons Alberico Semeraro Vescovo della Diocesi di Oria, ha dargli l’investitura sacerdotale il 28 Giugno del 1964 nella festosa Chiesa Madre - S. Maria della Neve di Latiano. Don Antonio Pietro Assunto Ribezzi (questo è il suo nome completo) in questi lunghi 40 anni di attività pastorale ha dedicato e dedica ancora oggi moltissimo del suo tempo ai suoi parrocchiani specialmente al mondo giovanile facendo della Parrocchia SACRO CUORE un centro propulsore per svariate attività anche di carattere sportivo realizzando negli spazi attigui un campetto polivalente grazie al contributo della Regione Puglia ed alla volontaria contribuzione degli oboli da parte dei fedeli per l’acquisto degli arredi sportivi. Per elencare tutto quello che Don Antonio Ribezzi ha realizzato, occorrerebbero almeno 10 pagine e forse non basterebbero certo, poiché sembrerebbe riduttivo il valore dato alla sua missione sacerdotale. Semplicemente Grazie Caro Don Antonio per la Tua Vita religiosa e sociale spesa per il BENE COMUNE.

G

L’ARTIGIANO DALLA POESIA IN RIMA

ianni Montanaro nasce a Latiano 74 anni fà sposato e padre di 2 figli e nonno di 3 bambini. Da ragazzo, frequenta i Monaci Cistercensi di Cotrino, consegue la licenza media a Francavilla Fontana, e il pomeriggio aiutava il padre Antonio noto barbiere di Latiano. Gianni, da sempre ha amato la cultura, l’arte e la storia, appassionato in particolare di Leopardi tant’è che si è recato alcune volte a Recanati (AN) per visitare i luoghi dove Leopardi scriveva le sue poesie. Amico fraterno del Prof. Sergio Sbrollini “ucciso prematuramente da mani assassine”, quest’ultimo gli dispensava consigli per coltivare la sua passione letteraria. Dopo la morte del padre Antonio, Giovanni, avendone imparato il mestiere e l’arte di barbiere prosegui questa attività artigianale per molti anni, dedicandosi nel tempo libero a scrivere poesie in rime. Successivamente divenne messo notificatore del Comune di Latiano. Gianni Montanaro è uno scrittore autodidatta e con questo libro di poesie PENSIERI IN RIMA edito da Locorotondo LOCOPRESS, intende offrire al lettore momenti di piacevole e spensierata lettura. A tutti Voi quindi non resta che augurarvi una buona lettura.

DON GIOVANNI ALTAVILLA IL POETA DELL’AMORE

Gianni Montanaro

I

Matteo Summa

l Prof. Maestro Matteo Summa stà riscuotendo grande interesse e successo in tutta l’Italia per il romanzo da quest’ultimo scritto ed edito dalla prestigiosa casa editrice Rocco Carabba. Il prof. Summa, noto Musicologo Latianese, scrittore e docente di storia della musica presso il Conservatorio “U. Giordano” di Foggia, con questo libro, arriva al suo quattordicesimo lavoro letterario, e, sicuramente non si fermerà qui. Per contestualizzare la valenza di questo libro, molte città o centri di lettura hanno invitato l’autore a presentare il suo libro. Noi della redazione facciamo tanti auguri al nostro concittadino il Maestro Prof. Matteo Summa per questa nuova avventura culturale che inorgoglisce la nostra comunità latianese. Foto servizio di Crocifisso Turrisi (Pisso) 5


NUOVE FIGURE PROFESSIONALI: IL MEDIATORE FAMILIARE www.newsliberipensieri.it

I

l 20 maggio 2012 presso Hotel Park San Michele di Martina Franca (TA) si è svolto un seminario sul tema I FIGLI NEL CONFLITTO DALL’ALIENAZIONE GENITORIALE ALLA BIGENITORIALITA’ PERCORSI DI MEDIAZIONE. Questa giornata di studio è stata organizzata dal Collegio dei Periti Esperti e Consulenti della Regione Puglia, con la collaborazione della Fondazione Gulotta, dove sono

intervenuti in qualità di relatori vari esperti della materia, Avv. Prof. Guglielmo Gullotta, Avv. Paola Silvestri, Dott. Vito Lozito, Dott.ssa Teresa Fiora Fornaciari, Dott. Vincenzo D’Onofrio, Dott. Giuseppe De Robertis, Dott.ssa Antonella Formichella, Dott.ssa Ylenia Manni. Alla predetta iniziativa, erano presenti molti delegati della Regione Puglia, di cui la rappresentante per la nostra Provincia di Brindisi è la

Dott. Emilia Pugliese. Il Presidente del Collegio regionale Avv. Prof. Maurizio Dinoi ha aperto i lavori del convegno con un pensiero di Jacqueline Morineau che è stata una dei fondatori a livello mondiale di questa disciplina umanistica. Il suo motto era “la mediazione è un momento di riflessione sul disordine che il conflitto ha generato nell’insieme dei sentimenti”.

I TEATRANTI PRESENTANO “LE PASSIONI NELL’ANIMA” Q

ualcuno pensava o sperava che il gruppo artistico filodrammatico i Teatranti finisse nel dimenticatoio del “chi li ha visti”. Invece no!!! Eccoli nuovamente a lavoro con questa nuova proposta teatrale, come sempre scritta e diretta dall’ormai “arcinoto” scrittore sceneggiatore ed attore Giuseppe D’Angelo. Quest’ultimo inseparabile sul palcoscenico insieme ad Ada Acquaviva, simbiosi “artistica” che molti teatri o location della Puglia hanno apprezzato per la qualità delle opere teatrali e sceniche realizzate come: “La Passione di Cristo, con la partecipazione di circa 130 comparse tutta in costume d’epoca romana” o “ Filumena Marturano” , per non dimenticare la partecipazione al film “La Vita, La Morte…La Storia” etc etc. Finalmente il granitico gruppo teatrale, ritorna in scena con questo nuovo lavoro che racchiude sinergicamente in unica serata, le varie anime che ruotano intorno a questa grande e nobile passione per il teatro, ossia la musica, il canto, la danza

Domenica 8 luglio 2012 alle ore 21.00 in piazza Capitano D’Ippolito a Latiano

e le scenografie, racchiuse in quella atmosfera magica di uno spettacolo culturale davvero unico. Il Maestro d’orchestra e concertista Antonio Errico Agnello curerà le musiche della serata, ove dirigerà con la solita leggiadra maestria l’orchestra dell’Accademia dei Filarmonici e Fiati di Puglia, mentre canterà dal vivo Antonella Rubino e danzeranno i maestri Amelia Carteni ed Angelo Pacciolla. Marcello Caforio curerà la bellezza dei capelli ed il maquillage degli attori. 6

Foto servizio di Crocifisso Turrisi (Pisso)


www.newsliberipensieri.it

UNITI DA 50 ANNI CON AMORE E RISPETTO

P

iccioli Rosa e Bevilacqua Luigi, si unirono in matrimonio il 30 Aprile 1960. Luigi all’epoca era commerciante di cavalli molto conosciuto nel Salento. Anche Rosa era figlia di commercianti di bestiame, i due si conobbero proprio

in una delle tante fiere. Il destino volle, che si incontrassero e subito sbocciò l’amore.Oggi a distanza di 50 anni, affermano i due coniugi c’è ancora amore e rispetto. Rosa e Luigi, dopo la funzione religiosa svolta nella piccola chiesetta

della Greca in Latiano (BR), hanno festeggiato circondati dall’affetto di parenti e amici, presso il noto ed elegante ristorante “DA BURGHI” a Latiano. Auguri dalla Redazione.

LO SPAZZACAMINO “SCUPITTINU”

U

no degli ultimi Spazzacamini contemporanei è di Torre S. Susanna (BR). Cosimo Carluccio di 65 anni, da oltre 30 anni svolge questo nobile lavoro che nessuno più vuol fare. Cosimo “ LU SCUPITTINO” così viene chiamato in dialetto nel suo paese, ogni mattina parte con la sua Apecar e la sua attrezzatura insieme ai suoi due piccoli ed inseparabili cani meticci divenuti oramai compagni di viaggio, nel suo peregrinare in molti comuni delle provincie di Brindisi e Taranto. Quest’ultimo, svolge davvero una funzione

preventiva antincendio, poiché grazie ad i suoi interventi per pulire dalle incrostazioni fuligginose i camini, si evitano numerosi incidenti domestici. Il volto di quest’uomo è sempre intriso di fuliggine, con il suo cappello alla “Borsalino” se pur il suo colore all’origine fosse marrone, ma ora la polvere nera ha lasciato il segno. Immancabile il suo sorriso legato al proprio lavoro, di un padre di quattro figli, che ribadisce con fierezza che continuerà a fare questa attività fino a che i camini a legna continueranno ad ardere. 7

Foto servizio di Crocifisso Turrisi (Pisso)


www.newsliberipensieri.it

I BLACK SPOT NASCONO UNA NOTTE DI MEZZAESTATE ALLE 24.00

Q

uesto giovanissimo gruppo musicale chiamato Black Spot, sono una band composta da quattro ragazzi tutti di Latiano. Nascono il 26 Agosto 2009 esattamente alle ore 24.00, perché il chitarrista Dario Ble, chiama al cellulare il suo amico Bartolo Longo “batterista” e gli dice perché non costituirsi in un gruppo musicale? I due si rincontreranno la mattina seguente invitando l’altro amico Simone Turchiarulo ”chitarrista e tastierista. Il quartetto si completa con l’entrata del bassista Antonio De Punzio.

BENVENUTO EMANUELE

I quattro, “Black Spot” iniziano a provare ore ed ore di dura ma piacevole passione per la musica. I sacrifici profusi li rinfrancheranno moralmente con il loro primo successo, grazie alla partecipazione allo spot pubblicitario dell’associazione “In punta di piedi” nell’agosto del 2010. Successivamente la band vincerà il premio “Vetrine Inedite” nel concorso regionale “Vetrine in Musica Inedita “ del giugno 2011. Il loro talento musicale viene apprezzato da molti giovani, la riprova è la numerosa presenza di loro

FARMACIA di Rigliano Angelo Raffaele Via Pola 60 - Latiano (BR) 0831 72 79 91

fans nelle varie location in cui si esibiscono. In ordine d’arrivo I Black Spot, si sono anche classificati al terzo posto al famoso concorso Beat Music Contest. La band al momento vanta un loro primo EP intitolato “63”. Da poco è uscito l’ultimo loro singolo in un video spot dal titolo “Tutto Calcolato”. Gli instancabili ed inesauribili ragazzi, sono già al lavoro per realizzare altri progetti musicali. La passione e la caparbietà di questo gruppo, gli farà raggiungere ulteriori traguardi sulle note della loro musica.

service Assistenza Caldaie e Impianti Solari di Tagliente Cotrino Esposizione Via Garibaldi 93 Sede Sociale Via D’Electis 20 72022 - Latiano (BR)

Tel. 0831 728834 - Cell. 342 66 10 561

Si ringrazia per la collaborazione

C

ongratulazioni alla mamma Paola Marcolin e al papà Giampaolo Martina, genitori del piccolo Emanuele nato il 22 giugno 2012 alle ore 18.37, peso 3.400 Kg. presso l’ospedale S. Anna di Torino. Giungano a tutti i parenti i più sinceri e commossi auguri per la nascita di Emanuele. Un saluto particolare và alla zia Natalia. La redazione

VISITA IL NOSTRO SITO WEB:

www.newsliberipensieri.it o scrivi a lib.pensieri@libero.it cell. 348 00 84 418 - fax 0831 72 44 15 La collaborazione è gratuita

Stampa: Locopress Industria Grafica - Mesagne Impaginazione Grafica: Teknigraf di R.Napolitano, Via Torre 68 Latiano (BR) Tel. 0831727756

LA REDAZIONE AUGURA BUONE VACANZE A TUTTI, ANCHE A COLORO I QUALI RIMARRANNO A CASA. PER DIFENDERSI DAI VARI SCIPIONE E CARONTE CONSIGLIAMO DI CONSUMARE PRODOTTI TIPICI NOSTRANI: ACQUA SALE, SPACCATELLE CON POMODORINI, MULUNI, PIRCOCHI, ROSSO NEGRAMARO... SENZA ESAGERARE.

8

Foto servizio di Crocifisso Turrisi (Pisso)

News liberi pensieri  

Giornale realizzato da Crocifisso Turrisi ( detto Pisso)

Advertisement