Page 1

inviaggio

il Triangolo d’oro

Batik, tappeti e fiori è l’India fatta con le mani testo e foto di Elisabetta Galgani

S

e si è alla ricerca di una vacanza in cui riscoprire non solo l’arte ma le tradizioni più antiche, i sapori più autentici della storia della più grande democrazia del mondo, un itinerario nel Triangolo d’oro saprà restituirvi la ricchezza di questo paese. Il Triangolo comprende Dehli, Agra e Jaipur: un tour in questi luoghi permette di far “assaggiare” il meglio dell’India del Nord. Si comincia con Dehli, visitando l’India Gate, il Rashtrapati Bhavan, la sede del presidente della Repubblica e il Tempio Sikh Gurdwara Bangla Sahib. Nel tempio s’incontrano i colorati sikh che pregano, riposano o sono solo di passaggio: il monumento brulica di pellegrini che mangiano anche tutti insieme. La cucina è completamente lasciata al volontariato dei fedeli.

88

La nuova ecologia / novembre 2012

Nel pomeriggio si visita il complesso Qutab Minar, un monumento arricchito da un minareto: la sua funzione era di celebrare come Torre della Vittoria il trionfo militare sugli infedeli. Il secondo giorno del tour è dedicato alla visita di Old Dehli

con la moschea Jama Masjid, la più grande in India. Situata su un promontorio roccioso, è costruita in pietra arenaria e marmo bianco. Subito dopo, a seguire la visita dall’esterno del Red Fort: costeggia il colorato mercato di Chandni Chowk dove odori e profumi si


L'India fatta con le mani  

Il Triangolo d'ora. Batik, tappeti e fiori. Le spezie protagoniste insieme al lavoro artigianale di calzolai, sarti e ceramisti

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you