Page 1


Una piccola raccolta di ricette primaverili, da gustare su un prato verde riscaldati dal sole e inebriati del profumo dei fiori

Martina


Per un PIC NIC di sole


www.cheprofumodifamiglia.com


di favette fresche FRITTATA 1 kg. di favette fresche 6 uova 50 gr. di parmigiano grattugiato 50 gr. di pecorino grattugiato 1 tazzina di latte 1 rametto di maggiorana pecorino a scaglie 4 saccottini di burrata sale e pepe Olio extravergine di oliva per friggere

Sgranate le fave. Tenete da parte un generoso cucchiaio di fave, scegliendole tra le piĂš piccole, serviranno per la decorazione. Lessate le altre in acqua leggermente salata per qualche minuto. Scolatele e fatele raffreddare. Munitevi di “leggeraâ€? pazienza e sfogliatele ad una ad una. Sbattete bene le uova in una capiente ciotola, aggiungete i due tipi di formaggio grattugiato, le fave, il latte, le foglioline di maggiorana, il sale ed una macinata di pepe. Friggete in olio extravergine di oliva. Servite con le favette crude, bastoncini di pecorino ed un gustoso fagottino di burrata.


ricottachepassione.blogspot.it


di ceci CROCCHETTE

240 gr di ceci lessati 1 patata lessa di media grandezza 2 o 3 fette di pane raffermo del prezzemolo la buccia grattugiata di mezzo limone 1 cucchiaino di zenzero in polvere sale olio pangrattato per l'impanatura

Mettete i ceci in un tritatutto e date una tritata veloce. Unite tutti gli altri ingredienti e tritate il tutto. Se dovesse essere molle aggiungete pane raffermo o quello grattugiato, a me non è servito. Con il composto formate delle palline, passatele nel pangrattato , mettetele in una teglia unta d'olio e schiacciatele formando delle crocchette. Infornate a 190° per 15 minuti circa.


lagreg.wordpress.com


al farro PIZZA

con cipollotti, zucchine e crescenza 150 gr di farina di farro + 75 gr di farina manitoba 1/2 cucchiaino di lievito di birra secco per salati (o mezzo cubetto di lievito di birra fresco + un cucchiaino di zucchero) 6 cucchiai d’olio e.v.o. 100 ml di acqua (circa) 1 cucchiaino di sale 3 cipollotti bianchi + 2 zucchine verdi 100 gr di crescenza 2 rametti di timo + 2 rametti di rosmarino sale & pepe q.b. Mettete nella vaschetta della macchina del pane gli ingredienti liquidi (l’acqua e 1 cucchiaio di olio), aggiungete quindi il sale, la farina e il lievito. Avviare la macchina con il programma pizza. In alternativa, sciogliete il lievito di birra fresco in un po’ di acqua tiepida, aggiungete 50 gr di farina e lo zucchero. Mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo e lasciate riposare per 1/2 ora. Trascorso questo tempo, versate la farina rimasta sulla spianatoia, formate un incavo al centro e disponeteci il panetto lievitato, 1/2 cucchiaino di sale e tanta acqua quanta ne serve per ottenere una palla dall’aspetto liscio (indicativamente 100 ml ma dipende dal grado di forza della farina che utilizzate e dall’umidità presente nella stanza). Ungete la pasta con un po’ di olio, quindi mettetela in una ciotola, incidete la sommità con un taglio a croce e lasciatela lievitare per 2 ore. Cuocete nel frattempo le verdure. Eliminate le piccole radici e 2/3 della parte verde dei cipollotti, lavateli sotto l’acqua corrente e tagliateli a rondelle sottili. In una padella fare scaldare 3 cucchiai di olio, aggiungete i cipollotti, i rametti di timo e rosmarino, qualche cucchiaio di acqua e lasciate cuocere a fiamma bassa per una decina di minuti fino a quando risulteranno trasparenti e ben stufati. Una volta cotti regolate di sale e pepe ed eliminate le erbe aromatiche. Lavate e spuntate le zucchine; eliminate la parte bianca all’interno e tagliatele quindi a listarelle. Fatele stufare in una padella con un paio di cucchiai di olio per una decina di minuti. Spegnete quindi il fuoco, salate e pepate. Terminato il programma pizza della macchina del pane (o trascorse le 2 ore di lievitazione), prendete la pasta e stendetela con le mani in una teglia leggermente unta di olio, bucherellate con una forchetta e lasciate riposare per 30 minuti in un luogo caldo al riparo da correnti d’aria. Trascorso questo tempo, distribuite sopra la pasta i cipollotti e le zucchine stufate e la crescenza tagliata a pezzetti. Infornate in forno già caldo a 220° per 15-20 minuti.


unavegetarianaincucina.it


di finocchi FLAN 2 finocchi 2 uova 240 g di soia a cottura rapida 40 ml di latte di soia circa Sale e Pepe Olio evo Cardamomo Limone BIO Per la crema 250 g di fave surgelate (o fresche se siete fortunati) Basilico fresco Latte di soia Olio, Sale e Pepe Granella di mandorle

Lavate e pulite i finocchi, affettateli sottilmente e saltateli in padella con olio, sale e pepe. Aggiungete anche il succo di mezzo limone e i semi di cardamomo pestati e portate a cottura. Nel frattempo mettete a cuocere la soia in acqua bollente salata e sbollentate le fave (poi sbucciatele) e se avete tempo saltatele velocemente in padella con olio sale e pepe. Rompete le uova e sbattetele con una forchetta con sale e pepe, unite i finocchi e frullate tutto al mixer. Quando sarà cotta aggiungete anche la soia ben scolata, unite un filo d’olio, la scorza di limone e il latte di soia se il composto sarà troppo denso. Riempite degli stampini monoporzione (meglio usa e getta così si potranno tagliare) con il composto, poi infornate a 180° per circa 15-20 minuti. Partite pure con forno ventilato e se i vostri flan si dovessero scurire troppo proseguite la cottura con forno statico fino a quando saranno ben gonfi e dorati. Frullate le fave con olio, basilico fresco e qualche cucchiaio di latte di soia, in modo da poter creare una crema. Regolate di sale e pepe, poi trasferitela nella sacca da pasticcere.


unsoffiodipolveredicannella.wordpress.com


agli asparagi e TORTA peperoni rossi 340gr di pasta brisée* 48punte d’asparagi medie sale e pepe macinato al momento 5 peperoni rossi semiconfit, circa 600gr in tutto* 1 uovo 2 tuorli 200ml di panna densa un pizzico di noce moscata 8 rametti di aneto (per decorazione – facoltativi) . Stendere la pasta a 3mm e rivestire una tortiera rettangolare dal fondo removibile di 35x11cm e 2,5cm di altezza. Mettere in frigo per 20 minuti. Scaldare il forno a 190°C. Bucherellare il fondo del guscio di pasta e cuocerlo in bianco (rivestito quindi con carta forno e riempito con uno strato di pesi, per es. fagioli) per 20 minuti. Abbassare la temperatura a 170°C. Togliere la carta e i pesi e rimettere in forno per 10 minuti. Lasciarlo da parte nella tortiera mentre prepariamo il ripieno. Cuocere gli asparagi in acqua bollente salata finchè sono teneri. Scolarli, passarli in acqua e ghiaccio e asciugarli. Tagliarli della stessa misura del lato corto della tortiera. Tagliare i peperoni a dadini, scolarli bene e tamponarli con la carta assorbente per eliminare l’olio che hanno assorbito. Distribuirli in modo uniforme nel guscio di pasta, dopo averlo spalmato con un velo di gelatina balsamica. Mescolare l’uovo, i tuorli e la panna e insaporire con un po’ di noce moscata, sale e pepe. Versare tre quarti del composto sui peperoni. Stendere gli asparagi, alternandoli uno con la punta verso l’alto e uno con la punta nell’altra direzione. Versare con attenzione il resto del composto a cucchiaiate e infornare subito per 30 minuti. Far scivolare la torta sulla griglia e aspettare 20 minuti prima di sformarla. Spostare la torta su un vassoio aiutandosi con una spatola e servirla tiepida. Per tagliarla usare un coltello a lama lunga molto affilato. *(la ricetta sul blog)


bricioledisapori.blogspot.it


ripiene UOVA

-4 uova (sode) - 1 scatoletta piccola di tonno all'olio d'oliva - 1 aggiuga (o pasta d'acciughe) - 8 capperi - olio

tagliare a metà le uova sode, togliere i tuorli e metterli in una ciotolina con il tonno, i capperi, l'acciuga schiacciata (oppure un po’ di pasta d'acciughe) ed un goccio di olio per amalgamare. Schiacciare bene il tutto e riempire con l'impasto le metà vuote.


semivaniglia.blogspot.it


di ripiene zucchini CROSTATA

pasta briseè (100 g burro, 200 g farina, 70 ml acqua fredda) 2 zucchini ½ bicchiere di latte 20 g burro fuso 2 tuorli 100 g formaggio grattugiato 4 patate medie sale

Per la pasta briseè: mescolate con le dita la farina, il burro freddo e una presa di sale, aggiungete poi l’acqua e impastate per formare una palla liscia ed omogenea. Lasciate riposare in frigorifero per 40 min. Per il ripieno: lessate velocemente le patate, schiacciatele ancora calde, aggiungete il latte, i tuorli, il formaggio, metà del burro e salate. Rivestite quindi lo stampo con la briseè e bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta. Riempite con il composto di patate e livellate. Tagliate gli zucchini molto sottili con la mandolina e coprite il composto di patate. Spennellate gli zucchini con il burro rimasto. A questo punto infornate per 35 min a 180°.


FRUTTA da portare

con se ( e non solo)


dolciagogo.blogspot.it


alla mela CUPCAKE 1 mela 2 uova 100 g di farina con lievito 50 g di farina di avena 100 g di zucchero 1 cucchiaino di cannella 70 ml di olio girasole 100 ml di yogurt bianco ½ cucchiaino di bicarbonato e un pizzico di sale Per il frosting: 100 g di formaggio spalmabile 60 g di burro morbido 1 cucchiaino di cannella 250 g di zucchero a velo

Preriscaldate il forno a 170°. Tagliate la mela a tocchetti molto piccoli e tenetela al fresco con qualche goccia di limone. In una terrina sbattete con un frullino le uova con lo zucchero, unite l’olio e lo yogurt e continuate ad amalgamare bene il composto. Setacciate in un'altra terrina le farine con il sale la cannella e il bicarbonato e uniteli al composto di uova quindi continuate a frullare e in ultimo inserite le mele. Versate il composto nei pirottini e cuocete per 20 minuti. Lasciate raffreddare le tortine e preparate il frosting sbattendo con una frusta il formaggio con il burro fino ad ottenere una crema quindi unite la cannella e lo zucchero a velo setacciato e incorporate bene il tutto. Versate il composto in una sac a poche e distribuite sulle cupcake decorando in ultimo con fettine di mela.


biancavanigliarossacannella.blogspot.it


5 strati alla fragola DESSERT latte: 500ml vaniglia: 1 baccello uova: 5 tuorli maizena (o farina): 50 gr zucchero semolato: 150gr Panna vegetale già zuccherata 250 gr Mandorle: scaglie q.b Biscotti secchi (tipo Digestive): 40 gr Fragole: 350gr Zucchero semolato: 1 cucchiaio Limone: succo di ½ Menta: foglioline fresche Per prima cosa ho lavato e tagliato le fragole e le ho messe in una ciotolina a macerare con lo zucchero semolato e il succo di ½ limone e le ho messe da parte per almeno una mezz’oretta. Nel frattempo prepariamo la Crema pasticcera, mettiamo in un pentolino a scaldare il latte con semi e baccello di vaniglia portando il tutto ad una leggera ebollizione, togliere il pentolino e lasciare raffreddare per 10 minuti. In una casseruola lavorare con lo sbattitore elettrico i tuorli con lo zucchero semolato fino ad ottenere una crema spumosa e chiara ,continuando a sbattere, versargli a filo a poco a poco il latte tiepido alternandolo con la maizena (o farina) setacciata . Versare tutto il composto (vi ricordo in questa fase di togliere ovviamente il baccello di vaniglia) in un pentolino mettendolo a scaldare a fuoco dolce per qualche minuto, continuando a mescolare di tanto in tanto, per evitare la formazione di grumi fino a che il composto si addensi. Infine unire un po’ di latte freddo e continuare a mescolare. Spegnere il fuoco e lasciare raffreddare. Nel frattempo prendete le mandorle (quantità a vostro piacimento) e tagliatele a lamelle (o scaglie) e mettetele da parte. Sbriciolare i biscotti secchi (io ho utilizzato le Digestive) e lasciate anche questi da parte. Infine in una casseruola pulita, montare la panna. Riprendiamo le fragole e filtriamo con un colino il loro “brodo-acquetta” (che si è formato durante la macerazione con zucchero e succo di limone) e che non butteremo via, infatti lo andiamo a versare sui biscotti secchi sbriciolati in modo da renderli meno farinosi e più pastosi.


panedolcealcioccolato.blogspot.it


con glassa e CUPCAKES mirtilli 280g di farina 120g di zucchero 100g di burro 1 uovo 100g di latte 150g di panna 1 bustina di lievito per dolci 1 albume (30g) 180g di zucchero a velo 1 cucchiaino di succo di un limone mirtilli freschi q.b.

Solitamente, per realizzare una ghiaccia reale abbastanza consistente, ma che non sia troppo solida, il rapporto che uso tra albume e zucchero è di 1 a 6, quindi in questo caso se ho 30g di albume, moltiplico per 6 il proprio peso e trovo la dose giusta di zucchero (30X6=180); per ottenere una ghiaccia piÚ compatta (da usare con la sac a poche) aumento il rapporto o viceversa se devo ottenere una ghiaccia piÚ morbida. Montare con le fruste elettriche il burro ammorbidito insieme allo zucchero fino ad ottenere una crema gonfia e spumosa. Aggiungere la panna, il latte appena tiepido e l' uovo, amalgamare bene e infine incorporare la farina e il lievito setacciati. Mescolare con cura e riempire i pirottini per 3/4. Cuocere in forno statico a 180°C per 20 minuti. Sfornare e fare raffreddare. Preparare la ghiaccia unendo lo zucchero setacciato all' albume, mescolare bene per ottenere una crema senza grumi e unire il succo del limone. Una volta freddi, ricoprire i cupcake e decorare con un mirtillo ciascuno.


ricettachevale.blogspot.it


alle fragole CUPCAKES 360 gr di farina autolievitante 60 gr di farina di mandorle 3 uova 100 gr di zucchero di canna (varietà panela granulada) 145 gr di zucchero semolato 150 gr di yogurt greco al naturale 200 gr di fragole a pezzetti il succo di 1 arancia piccola un paio di fragole frullate (in totale, tra arancia e fragole frullate = 75 gr di succo) 100 gr di latte 80 gr di olio di semi un cucchiaino di estratto di vaniglia e sale Montare le uova con il pizzico di sale, la vaniglia e poi con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere lo yogurt, il latte, l'olio. Unire il succo dell'arancia e delle fragole. Unire a mano e molto delicatamente con movimenti dal basso verso l'alto, la farina autolievitante setacciata e la farina di mandorle; unire le fragole a pezzetti. Riempire dei pirottini per cupcakes posizionati nelle cavità di uno stampo per muffins e infornare a 180° per 20/25 minuti. Nel frattempo preparare il frosting. CREMA AL BURRO ALLE FRAGOLE 250 gr di burro morbido 200 gr di zucchero semolato a grana finissima (tipo Zefiro) 10 ml di latte caldo il succo di una manciata di fragole

In una planetaria o con le fruste montare il burro morbido con lo zucchero e il latte fino ad ottenere un composto bianco e spumoso. Aggiungere il succo di fragole e amalgamare bene. Riempire una sac à poche con beccuccio 2D della Wilton e realizzare le rose su ogni muffin. Decorare solo quando ogni muffin sarà ben freddo. Se li conservate in frigo, tirateli fuori un po' prima di consumarli, altrimenti il frosting risulterà duro.


dolceforno-sandra.blogspot.it


con ricotta e fragole DOLCETTI Farina autolievitante g 150 Zucchero g 70 Uovo 1 medio Burro g 40 Ricotta g 60 Yogurt alla fragola g 125 Latte se serve Per farcire Formaggio cremoso ( tipo philadelphia o simili) g 100 Ricotta g 100 Gelatina in fogli 1 Zucchero a piacere Latte 1-2 cucchiai per sciogliere la gelatina Fragole essiccate e zucchero a velo per decorare Il procedimento è velocissimo: accendi il forno a 175 °. Con il minipimer monta burro e zucchero, aggiungi l'uovo, lo yogurt e la ricotta, unisci ora la farina e amalgama , devi ottenere un impasto non troppo sodo, se serve aggiungi poco latte. Imburra degli stampi da muffin e versa un cucchiaino da te colmo di impasto oppure usa carta forno , forma dei cerchi sempre con la stessa dose di impasto. Con queste dosi io ho ottenuto 18 dolcetti. Inforna e cuoci per 10 minuti, serviranno più infornate, nel frattempo prepara la farcitura. Fai idratare la gelatina in acqua fredda, monta con una forchetta i formaggi con lo zucchero, scalda il latte in microonde per 30 secondi, immergi la gelatina per scioglierla, versa il tutto nella crema di ricotta. I dolci raffreddano in fretta, con un coltello con la lama piatta versa un Po’ di crema di ricotta su un dolce e unisci a due a due livellando bene i lati. La crema non è molto soda, ma non cola, però devi usare ricotta che non sia confezionata, è indispensabile una ricotta asciutta. Decora con zucchero a velo e petali di fragole essiccate, oppure fragole fresche da tagliare a metà e aggiungere poco prima di servire i dolci. Tieni in frigorifero fino al momento di consumare e , in ogni caso , per un'ora per dare alla crema il tempo di rassodarsi..


papricaecannella.blogspot.it


di fragole e CARPACCIO pecorino Per 2 persone 4/6 fragole grosse q.b. gr pecorino stagionato q.b. glassa all'aceto balsamico

Lavare e asciugare le fragole senza togliere il pistillo. Affetterle finemente con un coltello dandogli la forma desiderata. Tagliare il pezzo di formaggio a scaglie. Io di solito uso il pelapatate. Intervallare le fettine di fragola con le scaglie di pecorino. Irrorare con la glassa all'aceto balsamico.


ilfiordicappero.blogspot.it


con fragole e mandorle CRUMBLE

600 gr di fragole 25 gr di farina di mandorle (o mandorle macinate) per il crumble: 125 gr di burro 200 gr di farina 00 125 gr di zucchero (semolato o di canna) 100 gr mandorle a lamelle o filetti

Lavare e asciugare le fragole; tagliarle a pezzi, disporle su una pirofila (diametro 25 cm circa), e spolverizzarle un cucchiaio di zucchero e la farina di mandorle. Preparare il crumble mescolando la farina con il burro a pezzetti, e lavorare il composto con le mani fino ad ottenere delle briciole grossolane. Se volete l'impasto si può fare anche con un robot, l'importante è che resti bricioloso e non si formi la palla. Unire lo zucchero e le mandorle a lamelle e lavorare velocemente, volendo anche con una forchetta (per non scaldare troppo il composto). Versare il tutto sulle fragole, coprendole bene. Cuocere in forno caldo a 180° per 40 minuti, finche il crumble non sarà bello dorato. Far riposare 10 minuti e servire subito accompagnato con panna o gelato... o da solo


Con il profumo dei FIORI


www.ladonninadimarzapane.it


alla lavanda CAKE 2 cake medi

50 g di latte intero fresco 2 cucchiaini di fiori di lavanda secca 175 g di burro 150 g di zucchero 1 limone non trattato 3 uova 175 g di farina media di tipo 00 8 g di lievito 1 albume 150 g di zucchero a velo 20 g di latte aromatizzato alla lavanda 2 cucchiaini di succo concentrato di mirtilli zucchero semolato fiori di lavanda secca

In un pentolino portare il latte a leggero bollore con i fiori di lavanda, togliere dal fuoco e lasciare in infusione per 30′ filtrare il latte tenendo da parte i fiori inzuppati;grattugiare la scorza del limone; sbattere burro, zucchero e scorza grattugiata fino a ottenere un composto omogeneo e spumoso (8 – 10′). Unire in 3 riprese le uova continuando a sbattere e aggiungendo ogni volta un pizzico di farina (per evitare che il composto impazzisca) a parte setacciare e mescolare farina e lievito incorporare gli ingredienti secchi delicatamente con una spatola aggiungere 25 dei 50 g di latte aromatizzato alla lavanda precedentemente tenuto da parte incorporare infine i fiori di lavanda che erano stati infusi nel latte porre gli stampi da cake su una placca da forno e trasferire a cucchiaiate l’impasto negli stampi livellandolo leggermente infornare a 180° per 30 – 35′ 5 – 10′ prima del tempo, forare il cake al centro ripetendo l’operazione a distanza di 1 – 2′ max: estrarre dal forno non appena l’utensile usato ne uscirà pulito (non ancora asciutto!)lasciare intiepidire il cake nello stampo per qualche minuto prima di estrarlo (delicatamente)


ilpandizenzero.it


flower CUPCAKE 1 vasetto di yogurt naturale o del gusto che preferite 1 uovo 75g di burro fuso 100g di zucchero di canna integrale 50g di farina 00 30g di farina integrale 30g di farina di mandorle 20g di farina di nocciole o mandorle 1 cucchiaino colmo di lievito per dolci Semi di 1/2 bacca di vaniglia (facoltativo) Per il frosting: 100g di ricotta 50g di cioccolato bianco fuso Zucchero a velo q.b. Preriscaldate il forno a 180°. Mescolate insieme le farine con lo zucchero e il lievito. Sbattete l’uovo con lo yogurt e i semi di vaniglia. Versate il burro fuso tiepido e il composto di yogurt e uovo agli ingredienti secchi, mescolando velocemente. Riempite i 3/4 dei pirottini e infornateli per circa 25 minuti. Nel frattempo preparate il frosting. Io ho provato diversi frosting: ne ho fatto uno con cioccolato bianco fuso e ricotta, uno solo con la ricotta, e uno con la ricotta zuccherata con lo zucchero a velo. Quello dipende dai vostri gusti! Al mio ragazzo ho dato il cupcake con il frosting di sola ricotta, per me poco dolce, ma lui l’ha adorato! Mentre il mio preferito è ricotta e cioccolato bianco! Per evitare che i fiori freschi diano uno strano sapore al vostro dolcino, foderate con carta stagnola il gambo che inserirete nel frosting. Una volta freddi i cupcake, spalmatevi il frosting e decorate con i fiori freschi. Io li ho poi spolverizzati con delle scaglie di zucchero di canna e cioccolato.


MUFFIN Con gelatina di violetta e pistacchi RICOTTA E CIOCCOLATO

per 12 muffins

150 gr di farina 00 20 gr di cacao amaro 100 gr di zucchero 1 uovo 125 gr di ricotta 30 gr di olio di semi di girasole 150 ml di latte 60 gr di cioccolato fondente 1 cucchiaio di rum 1 cucchiaino e mezzo di lievito un pizzico si sale

gelatina di violetta una manciatina di pistacchi

In una ciotola miscelare la farina con il cacao, il lievito e il sale. In un'altra ciotola sbattere leggermente l'uovo con lo zucchero. Unire l'olio e la ricotta, mescolare e aggiungere il latte. Tritare grossolanamente coni muffins un coltello cioccolato fondente. Unire Lasciate raffreddare poi ilscavateli leggermente con ungli ingredientiRiempire liquidi all'incavo mix di farina, aggiungere il cioccolato tritato e coltellino. ottenuto con la gelatina di violetta. mescolare. Dividere il composto in stampini da muffins e cuocere Cospargere di pistacchi tritati grossolanamente. per 180째 per circa 20/25 minuti (fate la prova stecchino prima di sfornare).


Il meglio deve ancora venire‌


Created by lamponietulipani.blogspot.it

Profumo di primavera  

raccolta di ricette di primavera

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you