Issuu on Google+

ia Di stor

ia

Di stor

Napolitano Antonio Vincitore del Premio “Comunicare l'Europa 2011”

Napolitano Antonio Vincitore del Premio “Comunicare l'Europa 2011”

Direttore Resp.: Rosamaria De Rosa Direttore - Editore: Antonio Napolitano

Anno XXI N.7 Luglio - Agosto 2013 - Copia Omaggio

50

7

N. De Lucia

Cell.347.7557249

Tel.081.8236440 - 329.4907059 e-mail Info@radioantennacampania.it oppure

radioantennacampania@libero.it

Miss Nola Ragazza Copertina Da sinistra: Lello, Rossella, Tony, Dolores (Miss Cantagiglio 2013) Susy (Miss Cantagiglio 2012), Anna (Miss Nola Ragazza Copertina 2013) e Giorgio.

Di Nicola Valeri Continua a pag. 2

La Redazione vi Augura

Continua a pag. 2

Buona Estate !

Anna Libertino


2

Anno XXI N.7 Luglio - Agosto 2013

15

Anno XXI N.7 Luglio - Agosto 2013

SOLIDARIETÀ A PADRE BENIAMINO NOSTRO VESCOVO. È ignobile leggere che qualche dirigente della Fiat di Pomigliano accusi il vescovo di Nola "di affiancare i violenti e i prevaricatori" in merito alle manifestazioni di operai metalmeccanici che che chiedono pari dignità rispetto alle rappresentanti sindacali. Padre Beniamino ha replicato al Lingotto dicendo "che sin da prete è stato sempre slot fianco dei cittadini e ascoltando le loro esortazioni". Il prelato, fin dal suo arrivo a Nola, ha sempre affincato , attraverso i parroci, quelle comunità assetate di giustizia e diritti. Il problema del lavoro che non c'è e di quello che si perde, sono tematiche come quelle ambientali alle quali il vescovo di Nola ha fatto sentire la sua voce. Lo ha fatto, attraverso documenti ufficiali e in pubbliche occasioni come la Festa dei Gigli. A Paenzano, per condannare "l'esproprio selvaggio di terreni agricoli per realizzarvi discariche e impianti della morte" e a Boscoreale e Terzigno al fianco delle mamme coraggio contro la riapertura della discarica. Un vescovo, senza dubbio, "scomodo" anche nella stessa conferenza episcopale campana. Padre Beniamino ha tuonato contro la camorra e i camorristi ma ha anche difeso la città di Nola da sospetti e illazioni senza fondamenti. Ha tuonato contro lo strozzinaggio, che in questi tempi di crisi è una vera piaga nel territorio. Ha invitato i politici e gli amministratori ad essere "servitori" della loro gente, cercando di ascoltare e agire per il futuro. I progetti della Caritas Diocesana ne sono un esempio, come lo è, da qualche anno, l' iniziativa "Agosto col grembiule" in cui tanti volontari, anche ad agosto, offrono un pasto ai poveri. Come Papa Francesco, che a Lampedusa ha lanciato un duro monito contro chi favorisce norme antiimmigrazione anche il prelato nolano porta il suo messaggio evangelico e cristiano agli ultimi: e questi sono operai cassintegrati e discriminati, verso i contadini ai quali vengono espropriati terreni coltivati per realizzarvi discariche, cave e altri impianti della morte. Il vescovo, come Papa Francesco, cerca come Gesù,

oltre duemila anni fà, di scacciare i mercanti dal tempio di Gerusalemme. Tornando alla vicenda di Pomigliano del 15 giugno scorso il vescovo di Nola, affiancato dai parroci, condannava "a qualsiasi forma di discriminazione nei confronti di operai, solo in quanto appartenenti ad altre sfere politiche sindacali". Accusare il vescovo di affiancare i violenti è puro sciacallaggio di padroncini e schiavisti agli ordini di altrettanti superiori. Nicola Valeri

XXXIII° Edizione Caccia al Tesoro in bici organizzata da Radio Antenna Campania Primo Memorial “Ciccio o Botolo”. Sabato 29 Giugno, si è svolta la XXXIII° Edizione della Caccia al Tesoro in bici e a piedi organizzata da Radio Antenna Campania e ideata 33 anni fa come passeggiata ecologica in bici insieme al WWF Italia. Dopo più di 20 anni grazie alla sporca politica, quest’associazione A.C.A.P. per non fare tre passeggiate in bicicletta a Nola, ha cambiato denominazione in Caccia al Tesoro, e sempre grazie alla politica, quest’anno, è stata fatta più o meno uguale il giorno successivo, perché quelli che l’avevano fatto per qualche anno grazie ai sindaci e all’assessorato prendendo i soldi dal Comune, quest’anno nessuno ha fatto niente perché i soldi non c’erano, e sempre la politica ha voluto

imitare grazie agli sponsor, si sono permessi di fare la stessa cosa nostra usufruendo di questi sponsor privati e approfittando dando premi privati per i gigli in quest’occasione. Meglio a parlare della Caccia al Tesoro e non di tutto quello che si potrebbe raccontare, c’è solo d’aspettare un anno! Gli scritti sono stati circa 200, i premi sono stati vinti da: Bambini 6 a 11 anni: Granata Vincenzo. Premio dai 12 ai 18 anni: De Matteo Nello. Premio La Gatta in memoria dell’amico Raffaele: Cutolo Angela. Premio Adulto: Di F r a n c e s c o . P re m i o C o m i t i v a : Comitiva Simonetti. Premio Famiglia: Famiglia Isernia e Famiglia Pignataro. Un grazie agli sponsor: Krono Sport, Pastificio Ferrara e Radio Antenna Campania.

* Il comandante dice:allarme! allarme!La nave va a picco! Un passeggero che sta dormendo in cabina si sveglia e sentendo l'allarme dice:che me ne importa tanto io vado a Genova.

* Mentre cammina per la strada un matto vede un fiammifero per terra e lo raccoglie, lo accende, lo s p e g n e e d i c e : "Perfetto: questo funziona, me lo tengo!" E se lo infila in tasca.

* Ci sono tre uomini bendati che devono indovinare in che paese si trovano sporgendo la mano fuori a un aereo. Il primo uomo sporge la mano e dice:- Sono a Parigi, ho toccato la Tour Eifel. Il secondo sporge la mano e dice:- Sono a New York, ho toccato la statua della Libertà. Il terzo uomo infine si sporge e dice:- Sono a Napoli! Perché?!? Rispondono gli altri uomini. - Perché mi hanno rubato l'orologio.

* Ci sono 2 libri il primo dice: che caldo stanotte e l’altro:ci credo ti ostini a dormire con la copertina. * Ho saputo che hai birilli non piace andare a scuola. E per forza vengono sempre bocciati.

* Un finanziere ferma un carabiniere alla dogana con una moto ape e gli dice: "collega dove vai? e lui risponde: "Ho vinto un soggiorno a Parigi e * Una tartaruga all'altra:perchè hai vado a prenderlo. il fiatone? L'altra dice: perchè ho dovuto procedere su un ponte dove c'era scritto:procedere a passo * Un elefante apre il frigo e trovando solo coca cola dice:"E d'uomo! le fante???!!!”

* In un convento, durante una * Una papera disse c e n a , u n f r a t e s i all'altra:"ma tu dove versa un po' di brodo sul piede e urla: abiti...."e l'altra: “qua” - Per la madonna...!!!!!!! E g l i a l t r i r i s p o n d o n o : * “Babbo..ti piace la frutta - HIP HIP... URRA'!!! secca?” “Si....perché?” “Niente....sta andando a * Papà, cosa sono le icone? fuoco il giardino” Sono immagini sacre. - E perché Windows ne ha tante? * Sapete cosa è un otto? E' - Perché ci vogliono i miracoli per uno zero che si è stretto farlo funzionare . troppo la cintura!!! * Perché gli uomini scoreggiano più spesso delle donne? Perché le donne non tengono la bocca chiusa abbastanza a lungo da raggiungere la pressione necessaria!

* Due carabinieri davanti allo specchio: - Guarda... 2 colleghi! Andiamo a salutarli. L'altro: Fermo... non vedi che stanno venendo loro??

* Quando un cane si trucca cosa si mette ? ... Il lucida labbrador... * Cosa fa un pesce nell'acqua frizzante? L'idromassaggio!

17-18-19 Agosto ore 21.00 Centro storico di Melito Irpino (Av)

Il Grande Spettacolo del Fuoco Il 17, 18 e 19 agosto nella suggestiva cornice del centro medievale di Melito Irpino andrà in scena “Il grande Spettacolo del Fuoco”, una narrazione in bilico tra mito, storia e leggenda che affonda nel segreto primitivo del Fuoco essenza e incanto visivo. Uno spettacolo unico in Italia, che intreccia la ricostruzione epica delle Crociate, il viaggio spirituale dei pellegrini cristiani in Terrasanta e le lotte dei “Soldati della Croce” al mistero del sacro Graal, la coppa contenente il sangue di Cristo, metafora di un’incessante ricerca di fede e di antichi saperi. Furono proprio i Crociati a riaccendere nel Vecchio Continente il culto e la magia del Calice stregato? La risposta in un evento imponente, forte del coinvolgimento di uno straordinario corpo di ballo, di decine di figuranti, delle coreografie di Luca Facente, e della partecipazione straordinaria dell’attore Gabriele Greco nel ruolo di San Nicola. La recitazione, le danze, le melodie e i corpi abbagliati di luce si lasceranno domare dai tamburi battenti delle lingue di fuoco, in un mix esplosivo di rapimento e primigenio terrore.Sarà infatti il fuoco, forza distruttiva e potenza creativa, fiamma e luce, energia e moto, istinto e passione, il vero protagonista di un intreccio mistico e simbolico che sbalordirà gli animi e incatenerà gli occhi dei visitatori. Uno spettacolo coreutico musicale di grande enfasi visionaria, ideato e progettato per suggerire stupore e meraviglia. Ma anche un evento artistico e culturale perfettamente integrato nello scenario paesaggistico di un’Irpinia arroccata e fiera, che accoglie con grande complicità l’eco storica del Grande Spettacolo. Artisti di strada e mangiafuoco, funamboli e giocolieri: un raduno corale e maestoso sospeso tra teatro e magia.


Anno XXI N.7 Luglio - Agosto 2013

Riceviamo e pubblichiamo... “Lettera aperta” E' ora che sfatiamo l'idea errata che corre sul conto del popolo italiano, forse aumentata anche dal nostro infondato complesso di inferiorità che ci porta, purtroppo, a sputarci addosso, come si suol dire, vedendo l'erba verde solo nell'orto del vicino. Dobbiamo gloriarci del fatto che gli italiani sono un popolo generoso, accogliente, che ha saputo dare sempre il meglio di sé in ogni circostanza, difendendo i tre baluardi intramontabili: Dio, Patria e famiglia, da tutte le insidie interne ed esterne. Per fare solo qualche nome vedi il medico Giuseppe Moscati, i vari Falcone e Borsellino, don Puglisi, senza dire di quelle migliaia di poliziotti, carabinieri, ufficiali delle capitanerie di porto e normali cittadini, i cui nomi conosceremo solo in Cielo, che si sono battuti per salvare la vita di persone sconosciute, perfino di ebrei in tempo di guerra, avendo come obiettivo primario il Bene Comune e non il loro tornaconto. E se ultimamente questi tre baluardi cominciano a barcollare nel mondo, noi italiani dobbiamo cercare di fare l'impossibile perché resistano, altrimenti ne verremo tutti travolti! Dobbiamo pure essere fieri del fatto che, attraverso la Caritas e una miriade di istituti religiosi cattolici sparsi in Italia vengono nutrite, vestite e accolte ogni giorno migliaia di persone in difficoltà, per lo più extracomunitari ma da qualche anno anche molti nostri connazionali che con la crisi, hanno perso tutto, fino al punto di togliersi la vita per disperazione. Pertanto dobbiamo smetterla di batterci il petto sugli eventi negativi della storia come se fosse tutta responsabilità nostra, sulle morti tragiche di qualunque genere e tipo e provenienza, via terra o via mare, come se dipendessero da noi, come se noi italiani fossimo obbligati ad accogliere tutti gli stranieri alla cieca, mantenendoli a nostre spese, costruendo per loro abitazioni e perfino luoghi di culto pagani sulla nostra terra cattolica. La Sede del Papato per volontà di Dio è adesso nelle mani di chi ce la sta distruggendo, dal momento che adesso si inneggia al Ramadan e non si conosce più che cos'è la Quaresima e la Pasqua e ancor meno il Giovedì Santo dedicato ai seguaci dell'Islam anziché ai fedeli di Gesù Cristo Sommo ed Eterno Sacerdote, proprio nel giorno in cui Egli ha fondato la Chiesa, una Santa, Cattolica e Apostolica, istituendo Eucarestia e Sacerdozio!

Insomma dobbiamo opporci a quelle autorità politiche o religiose che considerano noi italiani come mucche da mungere, caricandoci di doveri e privandoci dei nostri diritti quali la difesa della nostra identità, fede, cultura e patria dagli invasori clandestini che si presentano come straccioni affamati ma che, al primo cenno del loro capo, saranno disposti a sgozzarci tutti in nome di Allah! Se noi italiani siamo riusciti a consolidarci e svilupparci come popolo dalla fatidica e controversa Unità d'Italia (1860) è stato anche grazie all'azione mirabile del Papato: ricordiamo il beato Pio IX, eroico protagonista delle vicende della Breccia di Porta Pia, Leone XIII con la sua prima enciclica sulla dottrina sociale della Chiesa, la “Rerum Novarum”, il grande Santo Pio X famoso per la lotta contro il modernismo e per il suo catechismo tuttora valido, mentre i protagonisti delle due ultime guerre che ci hanno sostenuto e protetti come popolo sono stati i due grandi Papi, Pio XI e Pio XII. Ma se siamo riusciti a costruirci un certo benessere dopo la seconda grande guerra è stato merito anche della nostra tenacia, del nostro lavoro, della nostra creatività e, diciamolo pure con orgoglio, anche della nostra politica, quando la vecchia e cara DC era pulita e non corrotta, e costituiva assieme al Papato, un forte baluardo contro il comunismo che dilagava in Europa e nel mondo riducendo alla fame e alla miseria mezza umanità, come dalle profezie di Fatima. Pertanto si può dire che l'Italia è stata protetta dalla distruzione grazie al forte connubio tra fede e politica. Adesso il pericolo che si ripresenta è forse peggiore perché questi due baluardi, pur essendoci, in realtà è come se mancassero entrambi! Caro italiano, grande eroe, grande santo! Sii fiero e orgoglioso di te! Ma difenditi te stesso, la tua famiglia e la tua patria da chi ti vuole strumentalizzare per finalità oscure che ti sottraggono l'unico vero tesoro che ti è stato dato: la fede in Gesù Cristo, unica garanzia anche del nostro benessere, libertà e felicità, per condurti in un qualunquismo religioso senza Dio, senza Amore e senza futuro. In questo periodo dove sembra che vinca il potere delle tenebre, non temere: con Cristo vinceremo. Patrizia Stella - Verona

ABBONATO CON L’ASSOCIAZIONE A.C.A.P. (CITY CARD)

Anno XXI N.7 Luglio - Agosto 2013

Nola – Chiusura della Festa dei Gigli. Chiude la kermesse in onore di San Paolino. Grande concerto con Enzo Avitabile. Nola – Chiusura in grande stile per la Festa dei Gigli 2013. Sullo sfondo degli obelischi, le imponenti macchine da festa, tutti allineati in piazza Duomo a ridosso del palcoscenico si è tenuto in concerto di chiusura. Grandi nomi del mondo dello spettacolo come ospiti d’onore: Enzo Avitabile, sassofonista e cantautore,accompagnato dal gruppo dei Bottari di Portico, cosi chiamati perché nelle loro esibizioni, musicali, usano delle botti e materiali di vendemmia per esprimere dei suoni, il rapper Clementino. Con detto gruppo dei Bottari, Avitabile, si è distinto in particolare nel recente Concerto del Primo Maggio, dove il musicista campano ha portato in scena la tarantella sul palco di Piazza San Giovanni a Roma. Nell’anteprima, secondo programma, il riconoscimento del Giglio virtuoso, una premiazione alla corporazione che si è distinta. Enzo Avitabile come, si sa, suona vari generi musicali che vanno dalla World Music alla Jazz Fusion. Notevole il consenso e di entusiasmo del pubblico che si è fatto conquistare letteralmente dal clima della serata in un perfetto dialogo, di simbiosi con gli artisti che si esibivano. Una carica di energia, a ritmo musicale, una musica a diffusione di massa, a percosso piazza Duomo! La nostra intervista: è nostro gradito ospite Enzo Avitabile. Partiamo un poco da lontanissimo quando in tenera età suonava per i locali americani di Napoli? È un poco complicato perché è la storia di una vita. Io l’ho affidata a uno dei più grandi registi del mondo e uscirà una storia, un film sulla mia vita. Ora, per esser veloci e non annoiare, ho cominciato all’età di sette anni, ho studiato al conservatorio, il mio strumento è il sassofono, poi ho fatto il mio percorso d’incontri. Nel periodo anni 80 ho incontrato tutti i personaggi della musica nera, diciamo tutti quelli della black music. Questa è stata la prima parte. La seconda parte è stata una mia ricerca personale di un suono da portare nel mondo: l’incontro con “I Bottari”, l’utilizzo dei suoni napoletani, l’utilizzo del dialetto, il modo della ricerca delle mie radici. Questa mia ricerca da quindici anni ci ha resi protagonisti nel mondo. In questo giro del mondo facendo questi grani festival, abbiamo avuto dei grandi incontri della World music. Come questo incontro felice con Jonathan Demme, regista del film “ Il silenzio degli innocenti” che ha realizzato un film che esce quest’anno. Un lavoro di ricerca e la propria identità che come dico sempre: “ messaggiate il ritmo e ballate il messaggio” di aggregazione popolare, di un suono che sia trasversale che riesce ad abbracciare tutti ma che nello stesso tempo conserva un messaggio da uomo ad uomo. Nel corso della sua attività ha ricevuto importanti riconoscimenti. Era il 2009 quando ha vinto il premio Tenco; un riconoscimento dedicato a un grande della musica, anche se non molto fortunato nella vita? Ho avuto due targhe Tenco. Una nel 2009, una quest’anno con Black Tarantella, per la precisione nel 2012. È un riconoscimento importante per la canzone d’autore visto che abbiamo due grandi eventi in Italia;

Uno di pop music più commerciale che è Sanremo e uno è il club Tenco che riesce a premiare i cantautori ea darti un immagine consolidata in questo senso. Poi abbiamo un altro grande evento, al quale partecipo sempre, che è il primo maggio. Il premio ispirato a Luigi Tenco è uno dei nostri fari illuminanti. Quest’anno è stato speciale perché ha avuto come ospite Pino Daniele, presente nella mia performance, essendo un disco di duetti, c’era un dialogo con Pino e lui mi ha onorato della sua presenza. Siamo andati insieme a prendere questo premio. Ci avviamo alla conclusione. Solo vorrei chiederle se conosce la festa dei Gigli di cui è onorato di celebrare la chiusura con un concerto musicale? Tutto il mondo conosce la Festa di Gigli perché chi non conosce questa Festa è un poco disattento. È una delle feste più importanti della nostra tradizione e di quella del mondo. Auspichiamo che si arrivi a considerarla patrimonio Unesco. Sicuramente tutta la parte antropologica e filologica, credo che il maestro De Simone abbia fatto un ottimo lavoro di memoria storica della Festa. Sono legato a questa Festa da piccolo quando anche i miei genitori venivano a vederla. Oggi per me è un giorno speciale: ho suonato in tutto il mondo per anni, un mare di concerti. Non avevo mai suonato alla festa dei Gigli. Sono onorato di essere qui in quest’antica terra, di grandi tradizioni, questo popolo che ho incrociato per anni al quale voglio molto bene. DA RADIO PIAZZA EVENTI IN CAMPANIA

ABBONATO CON L’ASSOCIAZIONE A.C.A.P. (CITY CARD)


Anno XXI N.7 Luglio - Agosto 2013

Gentilissimo Direttore sono una lettrice di Pomigliano, mi chiamo Anna Esposito, leggo tutti i giorni la Gazzetta Campana online. Complimenti, mi ha colpito la rubrica del sabato sulla microcitemia, lei è bravo, sia come direttore della testata, che a parlare di argomenti come la medicina, anche se non è un medico, è bravissimo. Vorrei chiedervi un consiglio, io da qualche anno, ho scoperto per pura combinazione di avere la microcitemia anche la mia famiglia, tranne un mio fratello. Vorrei capire bene l’articolo che ho letto sul vostro quotidiano, è vero che se il mio fidanzato ha anche lui la microcitemia è pericoloso sposarci? Io ho vergogna di fargli questa domanda, vorrei sapere cosa fare, grazie, un abbraccio, Anna Esposito.

Camposano Festival Canoro città di Camposano, VI edizione Tra gli ospiti l'attore Vincenzo Soriano. Il vincitore in assoluto è Antonio Della Ragione.

Grazie Anna, ha detto bene, io non sono un medico, ma quello che dico è tutto vero, è documentato. La ragione per il quale do molti consigli, è che mi piace studiare medicina e lo faccio con piacere da 40 anni. Per quanto riguarda la microcitemia, ne so tanto che potrei scrivere un libro, perché anche io ho scoperto circa 40 anni fa, di essere microcitemico e anche la mia famiglialo è. Vorrei ricordarti che noi microcitemici, siamo come tutte le altre persone, ma quello che devi chiedere al tuo sposo è se ha lo stesso sangue, è normale, ed è una cosa giusta per te e per lui. Anche se oggi ci sono tanti altri problemi più seri, io ti consiglio di farlo, prevenire è meglio che curare. Questo è il mio motto. Un altra cosa, non devi fare, mai una dieta senza il parere del tuo medico. Ok? Un bacio dal Direttore Tony.

Se vuoi chiedere un consiglio personale, legale o medico, invia un e-mail: info@lagazzettacampana.it Oppure spedisci una lettera in Via Nicola De Lucia n°1 Nola. Ricorda sempre di impostare il tuo messaggio a “La posta di Tony Napolitano” Tel.: 081.8236440 - 347.7557249

SAVIANO- IV MOTORADUNO D'EPOCA

Saviano - Si è tenuto il IV Motoraduno d'epoca. L'iniziativa e l'organizzazione si deve a Francesco Napolitano e Andrea Pierro col Patrocinio del Comune di Saviano, Assessorato allo Sport e Spettacoli, della Pro Loco “ Il Campanile” e della Fondazione Carnevale. Consenso di pubblico per l'iniziativa. Con la manifestazione è stato possibile ammirare dei veri e propri "pezzi" d'antiquariato perfettamente restaurati e circolanti. Per gli appassionati sono modelli che hanno segnato diverse epoche: moto scomparse dalla circolazione nei primi anni 50. Più di cinquanta i partecipanti che hanno ricevuto un diploma di partecipazione oltre a alcuni gadget. Presenti alla manifestazione alcune autorità: il Sindaco Carmine Sommese, il Presidente della Fondazione Carnevale, Pasquale Napolitano e infine il neo Presidente della Proloco Costanza Aschettino. Dopo il ritrovo presso il giardino del palazzo ex orfanotrofio Allocca, uno degli edifici storici di Saviano, sede attuale della Proloco e di altri uffici, vi è stata la partenza per il Motogiro, che ha attraversato tutte le strade del paese. Al rientro, secondo programma vi è stata la benedizione dei caschi da parte del parroco Don Paolino Franzese e consegna di nuovi gadget da parte dall'Associazione Culturale "Rione Croce" e dalla Fondazione Carnevale di Saviano. La manifestazione è stata inserita nei festeggiamenti della Madonna SS. Del Carmine che si tengono a Saviano dal 7 a 16 luglio. Lo scopo principale del raduno è l'incontro di appassionati, in un clima di festa per una domenica mattina non usuale. Il motoraduno è stato aperto a ogni partecipante, ha visto appassionati che sono giunti da alcuni paesi limitrofi. Diversi i modelli in mostra: Moto Guzzi e Vespa, Suzuki, kawasaki, lambretta, bianchi, alcuni modelli sidecar, Cruiser ducato il primo scuter italiano datato 1953, ed altre marche. Alcune moto hanno segnato un epoca di storia italiana: La Vespa è un modello di scooter . Si tratta di uno dei prodotti di disegno industriale, più volte utilizzato come simbolo del design italiano. La Vespa è stata esposta nei musei di design, arte moderna, scienza & tecnica e trasporti di tutto il mondo.

Anno XXI N.7 Luglio - Agosto 2013

La Moto Guzzi è una celebre azienda italiana fondata nel 1921. L'azienda ha prodotto più di cinquanta modelli dalla sua fondazione. La Lambretta era uno scooter italiano prodotto nel quartiere Lambrate. Alla Lambretta è stato dedicato anche un Museo presente nel comune di Rodano. Un altro museo dedicato al "Museo della Lambretta", è ubicato a Sellia Marina. Tornando al IV Motoraduno d'epoca di Saviano, la moto più antica è stata una moto Guzzi datata 1939. Tutti i concorrenti si sono presentati con modelli perfettamente funzionanti, tenuti con la massima cura come se fossero nuovi: un segno che va oltre il semplice collezionismo o la passione per i motori in genere. Antonio Romano

Camposano- L'Associazione Culturale “Madonella” ha presentato la VI edizione del Festival canoro. Una manifestazione, attesa nel panorama culturale. La manifestazione, rinviata in precedenza per motivi metereologici, ha riscontrato numerosi consensi tra il pubblico che ha affollato la piazza principale del paese per una confortevole e cordiale serata estiva. Notevole e ottimo il lavoro svolto dagli organizzatori dal Presidente dell'associazione Culturale Madonelle, Felice Rumma, per far si che anche questa edizione offrisse interesse e momenti di aggregazione sociale. Una manifestazione che è una sorta di trampolino di lancio per giovani artisti nel campo canoro e dello spettacolo in genere, assicura Felice Rumma che ha creduto fermamente in questa iniziativa: alcuni che hanno partecipato in passato hanno trovato modo di farsi conoscere anche a livello più elevato. È il caso di Pasqualino Maione, Mimmo Foresta, e altri. La manifestazione si è svolta in tre serate. Prima dell'inizio vi è stata l'esibizione del gruppo canoro della scuola di Camposano E. De Amicis; un momento introduttivo, una sigla della manifestazione. Le tre serate sono state presentate e coordinate, accuratamente, da due conduttori: Mary Ginger e Paky Live. Nella prima serata è stata prevista, tra esposizioni canore, l'esibizione di alcuni ospiti della serata come la scuola di ballo New Generation Crazy Dance di Gaetano Buonaurio. Inoltre vi è stata la consegna “ Premio Goolden Festival 2013 “ a Nadia Sodano, reduce dalla trasmissione Thewinneris con Jerry Scotti si Canale 5. Nella seconda serata, secondo programma, vi è stata l'esibizione di artisti emergenti e come ospiti sono stati invitati Maria Rosaria Cenni, cantautrice partenopea e la cantante Afrodite. Nell'attesa serata finale la sfida per la conquista dei premi in palio. Secondo programma tra gli ospiti è stato invitato il batterista Antonio Doto del gruppo ,Bunget Bangt & Friends, reduce da una trasmissione di Rai 1. La manifestazione ha visto quale ospite d'onore l'attore Vincenzo Soriano: si ricorderà la sua partecipazione in “ La nuova squadra 3”, “Storie di Borgata 2 “, “ Big Hause”, e in un film per la regia di Matteo Garrone dal titolo “ Vespro di un rinnegato”, oltre che numerosi riconoscimenti per il sociale. La manifestazione ha non ha avuto solo momenti musicali, ma vi è stato una sorta di abbinamento tra il mondo musicale e quello della moda. In tal modo sul palco vi sono state delle sfilate di moda: in mostra abbigliamento per bambini, adulti, per la moda mare, e per altre occasioni.

Per la gara canora, i concorrenti sono giunti da vari paesi campani e qualcuno anche da fuori Regione; la giuria di qualità ha previsto dei premi per tre categorie: quella dei piccoli, quella dei ragazzi e infine adulti. Alla fine vi sono state le premiazioni con, attestati di partecipazione, targhe ricordo e trofei. La categoria “piccoli”, il termine è in riferimento, ovviamente, alla loro età; ha visto la premiazione di Francesco Barra. Per la categoria “adulti”, premiati Esposito Anna, Passariello Maria Grazia e Castaldo Gaetanina. Per l'accesso al premio Partner una voce per Saremo del 23 ottobre 2013 all'Ariston, la giuria con Carmine Nappi Presidente di Giuria e coordinatore di “ Una voce per Sanremo” ha selezionato Antonio Della Ragione, Sorrentino Emanuele e infine Passariello Maria Grazia. Il premio miglior voce è andato a Amato Giorgia, il premio miglior inedito è stato assegnato a Chiara Marfè, il premio critica ad Stefano Segneri e infine per la miglior voce camposanese, il premio è andato a Acierno Francesco Paolino. Un premio anche al miglior gruppo sul palco New Memories. Il vincitore in assoluto è stato Antonio Della Ragione, un giovane talento proveniente da Bacoli che si è esibito con la canzone “ My Way” una canzone interpretata da Frank Sinatra. Al primo classificato è stato consegnato, un importante trofeo, una forma di microfono con tanto d'impugnatura alla cui sommità è raffigurata una fiamma. L'appuntamento è per la prossima edizione. Antonio Romano

ABBONATO CON L’ASSOCIAZIONE A.C.A.P. (CITY CARD)

Per gustare un buon gelato scegli “Giò Ice” in Via San Paolo Bel Sito n° 13/17 Nola Tel.: 081 1963 1630


Anno XXI N.7 Luglio - Agosto 2013

Lettera aperta ai Sindaci di Nola, Palma Campania e San Paolo Bel Sito

“AMIANTO: NECESSARIO IL CENSIMENTO” Gli sversamenti presso “La Madonna del Porto” Necessari i censimenti comunali dell’amianto e la bonifica della strada in costruzione nei pressi di Palma Campania. Gentile Sindaci di Nola, Palma Campania, San Paolo Bel Sito, da anni sul territorio presso San Paolo Bel Sito, in un luogo burocraticamente appartenente al Comune di Nola, si compiono sversamenti e abbruciamenti illegali. Il luogo è nella via per Palma, nei pressi del Regio Lagno e di fronte alla “Madonna del Porto" , che assiste sicuramente agli sversamenti di rifiuti speciali (Rae, amianto ecc.) e roghi con il dolore la pietà cristiana che ella ha anche verso gli assassini: perché quelli che sversano sono tali, solo che si servono non delle pistole, ma di un killer seriale e silenzioso quale l'amianto, per usare la nota definizione della giornalista d'inchiesta Stefania Divertito: "Amianto serial killer": 5, 10 o 40 anni lui aspetta, non ha fretta, per produrre il suo male senza speranza, per portare l'ignaro passante al "lieto Porto" dell'al di là, alla morte. Aggiungiamoci la diossina prodotta dai roghi di rifiuti, plastica, computer, sempre in loco, e abbiamo una sineddoche di ciò che succede in Campania da almeno trent'anni (discorso a parte, ovviamente, per gli sversamenti della camorra, ben noti, che non basterebbe non una lettera, ma un volume solo a sintetizzarli). Se poi non vogliamo pensare al "lieto Porto" cui ci stanno conducendo amianto, diossina ecc., possiamo pensare agli Di sua competenza e di installare una telecamera per il abbruciamenti degli scarti agricoli dei contadini che nei pressi del nostro futuro pericolo, che si ripresenterà. So che il quantitativo di territorio potranno provocare mali minori, allergie polmonari, asma, a lungo amianto non è grosso, mi dirà, quindi, troppi righi inutili.... andare enfisemi; ma il quadro nolano e campano si avvicinerà ad essere un po' ma la comunità scientifica ha oggi precisato che non esiste più completo, soprattutto se ci spostiamo qualche chilometro più in là e per il mesotelioma, ad esempio, una soglia di rischio per la troviamo una via (di fuga in caso di eruzione Vesuvio) all'amianto triturato e quale l'amianto possa dirsi innocuo; potrebbe bastare anche altri rifiuti sotterrati, oggi bloccata, che forse non vedrà mai la bonifica, quella una sola fibra killer... nel territorio di Palma di cui ha parlato Saviano in "Vieni via con me". Ma Tutto questo parlare, per me che sono un semplice uomo di giusto per sapere: là sotto cosa ci sta? Per quanto ne so i carotaggi sono stati solo lettere, uno scribacchino, era appunto una sineddoche, una parziali, ma una verifica complessiva non è mai stata resa pubblica. Infatti cosa parte per il tutto...I discorsi hanno sempre un valore più dovremmo sapere noi cittadini? C’ è chi amministra, manovra per noi, per generale: in nessuno dei nostri comuni nolani, esiste il condurci serenamente al “lieto porto”. censimento previsto dalla legge, si badi, per l'amianto. Se Oggi ho fatto queste foto nei pressi appunto della Madonna con i miei figli che, ordinate il censimento ogni cittadino non potrà più piccoli, di tre e cinque anni, ogni volta che prendo la macchina si precipitano praticare "il fai da te", registrato il manufatto dovrà per le scale perché sono attaccati a me in maniera morbosa. Piangevano, come rispettare la legge e non lo toccherà, che è molto meglio che al solito, e li ho dovuti portare. Ho chiuso i finestrini per qualche minuto e ho romperlo nelle ristrutturazioni, nei lavori domestici e lasciato la macchina davanti alla madonna; poi allontanatomi dai qualche magari buttarlo di fronte a chi non dovrebbe metro ho scattato le foto che vedete. Ho detto qualche preghiera affinché vedere...credendo, lui, il furbo, di aver risparmiato almeno loro si salvino, il mio futuro, come quelli di tutti nel triangolo della qualcosa...per i suoi figli, per i nostri figli. Il tumore o il morte, dopo trent'anni di veleni, non so quale sarà... male, qualche che sia, ha la memoria lunga, non risparmia Cari sindaci io vi ringrazio, soprattutto per loro, per quello che state facendo, nessuno. Investiamo sulla nostra salute dunque, cari ma spero che farete sempre di più, molto di più per il nostro territorio, perché se sindaci, ognuno per le sue competeze. Censimento, ci abbandonate voi perdiamo la fiducia nelle istituzioni. E poi la situazione pressioni legali su Enti preposti alla bonifica della strada riguarda tutti noi che viviamo qui con le nostre famiglie: litigare su queste cose all'amianto di Palma così che anche il traffico verso San sarebbe come litigare su chi sarà l'ultimo davanti al plotone di esecuzione....So Paolo, terminandola, aprendola finalmente, diminuirà. benissimo che ad ognuno di voi, poi, nel caso specifico da cui sono partito, La Madonna credo vi benedirà... Che dite? toccano le sue competenze: per il momento deve chiedere al Sindaco di Nola di Prof. Carlangelo Mauro ordinare ad horas la rimozione dei rifiuti speciali in questo luogo (Fed. Assocampaniafelix S. Paolo Bel Sito)

ABBONATO CON L’ASSOCIAZIONE A.C.A.P. (CITY CARD)

Nuova Yaris ancora più geniale!

PERRETTA CARS S.R.L. Via Saviano, 232 80035 Nola (NA) tel.: 081.5110335 Fax.: 081.5110334 Assistenza Tel.: 081.5113786 Www.perrettacars.it toyotaperrettacars@hotmail.it

Today Tomorrow Toyota

Anno XXI N.7 Luglio - Agosto 2013

FESTA SOBRIA IN ATTESA DEL RICONOSCIMENTO UNESCO

Nel corso di una conferenza stampa, al Palazzo di Città, il sindaco di Nola, Geremia Biancardi ha illustrato il rendiconto dell'annuale Festa dei Gigli 2013. Presenti All'incontro, l'assessore con delega ai Beni Culturali Cinzia Trinchese e il dirigente Felice Maggio. "Festa sobria e tesa al recupero delle tradizioni", ha sottolineato il primo cittadino. L'assessore Trinchese ha comunicato che il comune ha erogato, per la kermesse nolana, una somma che si aggira sui 71,000 euro... Spese che comprende l'allestimento del palco in piazza Duomo, service audio e luci, luminare e varie. Per la tre giorni del dopo festa: dal lunedì (24) al sabato successivo, l'organizzazione degli eventi (concerto Enzo Avitabile e Clementino) sono a carico degli sponsor. Sui rilievi del maestro Roberto De Simone, in merito agli elevati decibel sulle Macchine da Festa, il sindaco e la Fondazione si sono impegnati a regole più ferree in vista del pronunciamento Unesco, previsto il 3 dicembre prossimo. Il sindaco Biancardi, ha comunicato, che su esplicita richiesta del primo cittadino di Pietrelcina, il giglio del Beccaio 2013, dedicato al frate delle stimmate, ballerà il 22 settembre prossimo nella cittadina Sannita. Nicola Valeri

Arriva la XXXIII edizione del FiordilatteFIORDIFESTA. Grande attesa per l’evento dedicato al fiordilatte e ai sapori tipici di Agerola. Giunge alla XXXIII edizione FiordilatteFIORDIFESTA, l'evento con cui Agerola celebra le sue eccellenze gastronomiche e il proprio territorio, un lungo cammino dedicato al gusto e alla tradizione di una terra sospesa tra cielo e mare. Dal 3 al 6 agosto 2013 la frazione Pianillo, come da tradizione, ospiterà la sagra del fiordilatte e dei prodotti tipici agerolesi, organizzata dall’Associazione Sant’Antonio Abate e dedicata a quello che a ragione può essere considerato il simbolo della cultura materiale del comune arroccato sui Monti Lattari. Ottenuto dalla lavorazione di latte fresco bovino locale, allevato secondo tradizione, il Fiordilatte di Agerola è conosciuto e apprezzato in Italia e in molti paesi dell'Europa e del mondo, grazie alle caratteristiche organolettiche che ne fanno un prodotto unico per freschezza, genuinità, bontà. Il fiordilatte sarà ancora una volta protagonista di uno speciale menù, ricco di piatti in differenti pietanze, in cui sarà inserito il pregiato latticino come sorprendente ingrediente. Primi, secondi e fritture mostreranno ai visitatori dell’evento la versatilità del prodotto simbolo di Agerola, cui si accompagneranno le altre prelibatezze locali e dei comuni limitrofi, dai salumi alla pasta di Gragnano, per finire col vino di Furore. Al fiordilatte e agli altri prodotti tipici saranno anche dedicati laboratori in cui verranno mostrate le

antiche tecniche di produzione e lavorazione che danno vita a questi capolavori di gusto. I sapori e gli invitanti odori di Agerola potranno anche essere l’occasione ideale per scoprire la bellezza dei luoghi dove essi nascono, grazie alle escursioni guidate che condurranno i visitatori lungo i sentieri che dalla

cittadina si diramano attraverso i monti vicini. Momenti di spettacolo, con concerti bandistici ed esibizioni di gruppi folkloristici, animeranno le strade del borgo durante i giorni di festa che vedranno il loro clou nel gran concerto finale in programma lunedì sera alle ore 22,00 in Piazzale San Pietro Apostolo. Quest’anno ad esibirsi sarà il cantautore chitarrista Umberto Tozzi con il suo 30 anni di Gloria Tour. Ancora una volta FiordilatteFIORDIFESTA si preannuncia come un evento capace di coinvolgere l’intera cittadina e accogliere con entusiasmo i numerosi visitatori che, da oltre trent’anni, aspettano con trepidazione una delle manifestazioni più attese dell’estate campana. Tutte le info e il programma dettagliato su: www.fiordilattefiordifesta.it E’ disponibile un’area sosta attrezzata per camperisti.


Anno XXI N.7 Luglio - Agosto 2013

Vendesi Suzuki 250 Edizione limitata - 2002 Motocicletta edizione limitata, pochi esemplari immessi sul mercato, nuova, usata pochissimo, tenuta in garage privato e con massima cura, Vero affare. € 2.750. Bollo pagato fino a febbraio2014 e assicurata per diversi mesi. Per info 081.823.64.40

AUGURI PER LA PRIMA COMUNIONE AL PICCOLO PASQUALE CACCAVALE Auguri al piccolo Pasquale Caccavale per la prima comunione che si è tenuta a Saviano il giorno 2 Giugno. Il Direttore Tony, fa gli auguri alle Famiglie Napolitano e Caccavale, ai genitori Rosario e Carmelina e ai nonni tutti.

La Redazione

Biscotti al cocco Ingredienti per 6 persone: - 100 gr cioccolato fondente - 2 albumi - 150 gr noce di cocco essiccata grattugiata - 50 gr zucchero - burro

Procedimento:

Sciogliere il cioccolato a bagnomaria. Montare a neve fermissima gli albumi e unire la noce di cocco e lentamente lo zucchero. Nel composto mettere il cioccolato sciolto lentamente e lavorare per 5 minuti. Foderare con carta da forno la placca, imburrarla leggermente e distribuirvi il composto a piccole cucchiaiate. Cuocere per 10' a 240'.

Iª ED. DELL'INCENDIO PIROTECNICO DEL CAMPANILE DI CIMITILE Pasquale Iannucci

Nell'ambito della Festa di Cimitile e in occasione della Solennità della Beata Vergine del Monte Carmelo, venerata nella Chiesa dell'Arciconfraternita, Martedi 16 Luglio 2013 si sono svolte le seguenti funzioni Religiose: S.Messe e Preghiera di intercessione alla Vergine presiedute dai Rev. Sac. Don Tommaso Ferrara e Don Cosimo Damiano Esposito, Supplica e S.Messa officiata da S.E. Mons. Beniamino Depalma, Vescovo di Nola. In serata il Priore Michele Martiniello, organizzatore della Festa, soddisfatto dell'andamento e della partecipazione attiva dei fedeli e devoti alla Madonna, al calendario festivo programmato ha voluto regalare a tutti i presenti un eccezionale fuori programma: l'esibizione del bravo cantante Stefano Larizza che con la sua voce calda e potente espressa attraverso le canzoni napoletane e italiane, ha dilettato il pubblico per circa tre ore ABBONATO CON L’ASSOCIAZIONE A.C.A.P. (CITY CARD)

divertendolo anche con messaggi amichevoli e umoristici. La serata gestita dal bravo Larizza è stata intervallata solo da un brano eseguito molto bene da una giovane cantante locale: Antonella Caliendo. In tarda serata, poi, c'è stato lo spettacolo della Iª Edizione dell'incendio pirotecnico del campanile. Cascate di Stelle infuocate, i fuochi con spari ritmati lanciati verso l'alto con la fantasia di forme e colori, la versione realistica dell'incendio ottenuto mediante il fumo dei mortaretti luminosi, la sinfonia musicale in sottofondo della colonna sonora “Nessun dorma” della Turandot, hanno creato un momento suggestivo ed emozionante nel pubblico presente, che compiaciuto ha risposto all'iniziativa del Presidente Martiniello in modo convincente con i complimenti, un sorriso e un forte applauso

Anno XXI N.7 Luglio - Agosto 2013

LIVERI - NUOVO PUNTO DI RISTORO AL PARCO DEGLI ULIVI. "DA RADIO PIAZZA EVENTI, LIVERI DOPO LA PISCINA COMUNALE, ANCHE UN RISTORO AL PARCO DEGLI ULIVI” Dal mese di Giugno, è sorto un nuovo punto d'incontro all'aria fresca con pizzeria e bar. Il parco degli ulivi, dove, puoi gustare tante specialità, adiacente alla collina del Santurio di S.Maria a Parete, un posto meraviglioso per trascorrere una serata con amici o in famiglia. Noi ci siamo stati e voi? DA RADIO PIAZZA EVENTI.

LA PISCINA DI LIVERI, APERTA TUTTI I GIORNI PER TRASCORRERE GIORNATE ALL’INSEGNA DEL RELAX.

ABBONATO CON L’ASSOCIAZIONE A.C.A.P. (CITY CARD)

ANTICA FARMACIA CENTRALE AGOSTO 3 Nappi 4 Santa Maria 10 e 11 De Sanctis 15 Santa Maria 17 e 18 Visconti 24 e 25 Nappi 31 Scala Nei giorni in cui la farmacia è di turno festivo o del Sabato effettua anche il turno di notte.

LUGLIO 20 e 21 Scala 27 e 28 Mazzeo

SCALA

LA FARMACIA SCALA, RESTA APERTA CON ORARIO CONTINUATO DALLE ORE 8.30 ALLE 20.30. PUOI PRENOTARE VISITE MEDICHE (CUP), PAGARE TIKET (CUP), CONTROLLARE IL TUO STATO DI SALUTE CON AUTOANALISI DEL SANGUE.

Via Tommaso Vitale,76 - Nola (NA) Tel. e fax 081.8231788 e.mail farma.scala@alice.it

Don Achille 8 e 9

NOLA - Auguri agli sposi Goffredo e Monica

Il 28 giugno nella cattedrale Basilica di Nola, si sono uniti in matrimonio la giovane coppia Goffredo Foglia e Monica Corcione, testimoni Claudia Peluso e Luigi Grassia, Laura Germaine Corcione, Stefano Piros. Ha ufficiato don Domenico De Risi e a rallegrare la cerimonia il gruppo musicale Tokkin Quartet. Auguri agli sposi e alle famiglie Foglia e Corcione da parte del Direttore Tony e da tutta la redazione. In foto, la sposa con il nonno, Vincenzo Peluso.

Don Achille e chi s'o scorda!? ce vo apposta na caiorda pe puterlo cancellà… Isso è 'a storia 'e sta città.

Don Achille n'ommo antico, ca spusaie core e fatica, steve dint'o Salvatore: era masto 'ncantatore.

Don Achille è 8 e 9 nuie 'o sapimmo: nun ce chiove. Cu na porta sempe aperta Ero 'o bello 'e na cuperta.

Don Achille se n'è gghiuto zittu zitto se n'è asciuto ma sta Nola se n'è accorta e 'mparanza ha chiuso 'a porta e s'o tene sempe a mente: Don Achille mo' è d'a gente!

Don Achille si addimmanne Era n'ommo overo granne… Era zucchero e cafè 'e sta Nola vanto e rrè. Era crema e ciucculata era figlio amico e pate era 'o doce 'e na staggione dint 'e verze 'e nu spumone.

Cassese

Pensiero di Tony all’amico Achille

Achille 8 e 9 anche se ci ha lasciato da poco tempo la sua amicizia, la sua disponibilità. Anni fa, con la Radio Nola City, nasceva nel 1971 giù al Salvatore con la canzone del suo giglio, essendo un assiduo ascoltatore, i conduttori, ogni volta attraverso i microfoni lanciavano un messaggio, abbiamo sete, abbiamo fame, e Achille, non faceva mancare il ragazzo a portare qualcosa, visto che migliaia di dediche richieste non avendo il telefono alla radio, arrivavano tramite il suo bar. Achille, ti ricorderemo con stima e affetto sempre, essendo il Re del gelato in Campania e l'amico disponibile e affettuoso di sempre.


Anno XXI N.7 Luglio - Agosto 2013

ARIETE: Mese tempestoso, stancante in cui scarseggeranno le energie. La tua impulsività potrebbe portarti fuori rotta. Mercurio, uno dei pochi pianeti a sostenerti, ti suggerirà le mosse migliori per scansare ostacoli e avversari. Ne avrai tanti da superare e non sempre ne avrai la forza, specie se saran ostacoli d'amore. Riprenderai vigore a fine mese.

CANCRO: In amore vivrai momenti magici. I rapporti esistenti si consolideranno. Se per situazioni personali fosse necessaria una separazione avverrà in modo civile e senza strascichi psicologici. Single? Sarà uno dei momenti migliori per incontrare il partner giusto. Cuore, sensi e cervello viaggeranno di pari passo.

BILANCIA: Marte e Giove disturberanno parecchio, ma Mercurio e Venere ti aiuteranno a riportare in alto le tue quotazioni, specie in amore e nelle amicizie. Gentilezza, disponibilità, fascino e intelligenza e qualche sfogo violento. Bene le vacanze, ma molti Bilancia saranno alle prese con problemi di lavoro e preferiranno stare sul posto a risolverli.

CAPRICORNO: Mese ingarbugliato. Avrai tante situazioni contro e l'intelligenza per intuire che le cose non stanno andando per il verso giusto. Ti riprenderai a fine mese, periodo in cui potrai cogliere opportunità piacevoli, ma non esaltanti. Ti fiderai della logica e della strategia ma quando si tratterà di cogliere il momento favorevole ascolterai i consigli del tuo cuore.

TORO:

L'estate proseguirà all'insegna della fortuna, dell'amore, dei piaceri che il destino ti offrirà sotto forma di benessere generale. Sarà un mese che felicemente unirà importanti influenze astrali con le forze personali di quasi tutti i nativi. Radiosa la sfera sentimentale nella seconda metà del mese, ideale per realizzare i tuoi progetti.

LEONE:

GEMELLI: Le tue già innate doti di persuasione e la dialettica creativa raggiungeranno livelli strepitosi. Per un osservatore esterno ascoltarti sarà come lasciasi stregare da un incantatore di serpenti. La quadratura di Venere (fino al 16) potrà relegare i sentimenti in secondo piano. Ma nella seconda metà di agosto ti rifarai alla grande.

VERGINE:

Socievolezza, loquacità e fascino. Relazioni sociali in primo piano. Ti muoverai con un po' di opportunismo, ma non sarà mai fuori luogo. In amore lascerai parlare il cuore, seguirai i consigli dell'istinto e in vacanza o sul posto di lavoro la tua love farà scintille. Possibilità di instaurare un rapporto importante.

SCORPIONE:

Stabile, corretto, pronto a inabissarti là dove l'esortazione all'avventura si farà più forte. Non ti mancherà la forza del gesto determinante e la giusta dose di orgoglio per portare avanti certe scelte. Cuore sereno. Fisico scattante, tonico. Calo di concentrazione tra l'8 e il 22. Eccellenti intese con tutti nella prima e ultima settimana.

ACQUARIO: Dopo una prima parte all'insegna di possibili rancori inespressi e incomprensioni, dal 16 potrai ritornare a vivere dei momenti di tenerezza e complicità con il tuo amore. Il periodo che andrà dall'8 al 23 sarà da considerarsi off limits per incontri top secret. Occhi indiscreti saranno puntati su di te da ogni lato.

Nessun ostacolo per trascorrere agosto magnificamente. Più in forma e seducente che mai non avrai nessuna difficoltà a piegare gli altri ai tuoi progetti e desideri. Per la sfera sentimentale, qualunque sia il tuo stato civile, le previsioni non potranno che essere eccellenti. Fascino magnetico. Successo tra gli amici e nei viaggi.

SAGITTARIO: Dopo aver svolto i duri compiti professionali il successo sarà evidente o lo sarà a breve. La tua forte personalità, che non manca mai di angoli positivi e ottimistici, sarà al top. Brillerai in società, tra gli amici. In amore momenti molto intensi, ma anche rilassanti al punto giusto. Single? Non ti mancheranno gli appuntamenti. Vacanze ben riuscite.

P E S C I : Venere in opposizione fino al 16 ti renderà insofferente alla routine. Altre stelle ti doneranno uno spirito avventuroso. Sarà tempo di muoverti e di farlo sull'onda di piacevoli ed emozionanti novità. Dovrai solo imparare a credere in te stesso e a non tenere troppo sotto controllo l'immaginazione. Sì a un viaggio a metà mese.

ABBONATO CON L’ASSOCIAZIONE A.C.A.P. (CITY CARD)

Gioielleria - Oreficeria - Orologeria Ammirati Mario

Via A. Ciccone, 26 Tel. 081 512 56 11 80035 NOLA (NA)

Anno XXI N.7 Luglio - Agosto 2013

Liveri - Un’estate all’insegna del divertimento.

Partita l’estate liverese 2013. La Festa della Luce, manifestazione tanto cara alla città mariana, durante la quale si celebra, come ogni anno, la tradizionale arte della lavorazione della cera, fiore all’occhiello dell’artigianato locale ha aperto il sipario su un importante calendario di eventi all’insegna del divertimento e della condivisione messo a punto dall’amministrazione comunale, in collaborazione con il Forum dei Giovani. "La nostra amministrazione – ha detto il sindaco Raffaele Coppola – si è impegnata, anche quest’anno, per creare sempre più numerosi spazi di condivisione con i quali offrire a ciascuno l’opportunità di vedersi per gioco, divertimento e svago oppure, semplicemente, l’occasione di assistere ad un piacevole spettacolo per emozionarsi insieme e, magari, riallacciare rapporti sospesi dal freddo invernale". Abbiamo puntato, innanzitutto, sui grandi talenti del nostro paese, che di certo voi tutti amate e seguite con forte curiosità ed entusiasmo – ha continuato il primo cittadino - abbiamo scelto di valorizzare ancora il nostro splendido Santuario, con un evento di grande eleganza e raffinatezza ed abbiamo nuovamente voluto ricreare la "spiaggetta" liverese che ci farà sentire tutti in vacanza, pronti a divertirci e a godere dell’entusiasmante spirito sportivo che sempre ci unisce e da gioia".

Ballo, canto, sport, musica e tanto divertimento, saranno gli ingredienti di un’estate tutta da gustare. Il folto carnet di appuntamenti che ha già ottenuto un grande successo di pubblico sia per la Festa della Luce che per la prima serata del Cantagiro, attesissima competizione canora arrivata alla sua sesta edizione, proseguirà con W lo Sport, una serie di giochi per tutte le età (17 luglio); sfilata di moda che si terrà nella suggestiva cornice del Santuario di Santa Maria a Parete, alla sua V edizione (19 luglio); serata finale del cantagiro Cantagiro, (20 luglio); beach volley in piazza Municipio (dal 21 al 26 luglio); Bimbi, Music and Fun, serata dedicata ai bambini di tutte le età (1 agosto); ed infine la festa di fine estate che si terrà nella piscina comunale (1 settembre). Eventi questi che impegneranno tutti coloro che vorranno tuffarsi nell’incontenibile voglia di ritrovarsi “all’aria aperta” per dei freschi momenti di allegria. "Ci stiamo impegnando al massimo per regalare un’estate intensa e divertente ai nostri concittadini – ha detto Vincenzo Lanzara, assessore alle Politiche giovanili – con questo programma di eventi abbiamo puntato a stimolare la partecipazione dei "giovani di tutte le età" alla vita attiva del paese ed abbiamo già avuto tanti segnali positivi. I nostri concittadini partecipano sempre più numerosi alla vita della nostra Liveri e questo per noi è lo sprone più grande per fare sempre di più e meglio per loro e per il nostro amato paese".

Sopravvivere da cancro al pancreas si può.. Progetto EPCTM-NET ("Targeting the tumour microenvironment to improve pancreatic cancer prognosis") Il cancro del pancreas è uno dei più letali tra tutti i tipi di cancro. La diagnosi tardiva è uno dei motivi di queste statistiche, ma lo è anche la natura aggressiva del tumore e la sua resistenza ai farmaci usati durante la chemioterapia. Il progetto EPC-TM-NET ("Targeting the tumour microenvironment to improve pancreatic cancer prognosis") sta affrontando la malattia da una prospettiva diversa. Invece di concentrarsi sul tumore stesso, il team sta usando la sua sovvenzione di 3 milioni di euro proveniente dal Settimo programma quadro (7° PQ) dell'UE per studiare il microambiente che circonda il tumore. Una recente ricerca ha mostrato che il microambiente di un tumore, che comprende vasi sanguigni, tessuto connettivo e molte altre cellule, gioca un ruolo importante nel tenere le cellule tumorali sotto controllo. I tumori cancerogeni solidi che si trovano nel pancreas tendono a essere circondati da livelli molto alti di desmoplasia, ovvero la formazione di tessuti fibrosi o connettivi. Questo, in aggiunta alle prove che mostrano come avere una malattia infiammatoria cronica del pancreas aumenta il rischio di sviluppare un cancro pancreatico, suggerisce agli scienziati che il microambiente del tumore è particolarmente importante per la diffusione del cancro nel pancreas. La speranza è che riuscendo a capire in che modo il microambiente del tumore causa il fallimento dei trattamenti

oncologici, il team EPC-TM-NET sarà in grado di aumentare il tasso di sopravvivenza dei pazienti con cancro pancreatico. Dott.ssa Antonietta Lettera


9

Anno XXI N.7 Luglio - Agosto 2013

8

NOLA - SERATA FINALE DI RADIO ANTENNA CAMPANIA DEL

CANTAGIGLIO 2013

NOLA 25 Giugno 2013, si è conclusa la 40° edizione del Cantagiglio folk, Miss Nola ragazza copertina, e Miss Cantagiglio 2013, eventi organizzati dall’ Associazione culturale A.C.A.P. Radio Antenna Campania con il patrocinio morale del Comune di Nola. I premi sono stati vinti da: • PREMIO FEDELTA’ IN RICORDO AD UNO DEI NOSTRI PRIMI ABBONATI AL NOSTRO GIORNALE “LA GAZZETTA CAMPANA” PETILLO GIACOMO PORTCONE. • PREMIO ARTISTICO CAMPANIA IN MEMORIA DI SALVATORE ESPOSITO PIPARIELLO AD AMBROSIO VITTORIO. • PREMIO I° EDIZIONE DEL PREMIO GIOVANE AUTORE CON IL BRANO “AMMORE NOLANO” SCRITTA DA VENANZIO DANTE MERCOGLIANO. • PRIMO MEMORIAL IN RICORDO DI RAFFAELE LA GATTA ASSEGNATO AL COMITATO BARCA. • MISS COMMESSA SIMPATIA 2013 CARLA S O R R E N T I N O BEAUTY BOX.

QUEST’ANNO CON L’ARRIVO DELLA FONDAZIONE FESTA DEI GIGLI E CON L’IMPEGNO DELL’ASSESSORE AI BENI CULTURALI CINZIA TRINCHESE E TUTTO LO STAFF, LA FESTA HA AVUTO GROSSI MIGLIORAMENTI, ADESSO MANCA SOLO IL SIGILLO UNESCO PER LA NOSTRA AMATA ETERNA FESTA.

I PREMI DEL CANTAGIGLIO FOLK SONO STATI: • CANTAGIGLIO STORY “O PALCUSCENICO” GIGLIO DEL SALUMIERE 1978 FAMIGLIA CASORIA. • GIGLIO DELL’ORTOLANO VIENE PREMIATA LA CANZONE “O’ GIGLIO DO CORE (SUPERPREMIO F. NATALIZIO) FAMIGLIA FRANZESE. • CANZONE FOLK VINTA DAL GIGLIO DEL SALUMIERE FAMIGLIA ALLOCCA CON LA CANZONE FANTAMMORRA. • CANZONE MELODICA GIGLIO DEL CALZOLAIO FAMIGLIA GUERRIERO SERENATA A NA STELLA. • PREMIO GIGLIO PIU’ BELLO, QUEST’ANNO CI SONO STATE DUE PREMIAZIONI PER I DUE GIGLI A 4 FACCE RICONOSCENDO NON SOLO LA BELLEZZA MA LO SFORZO FATTO DA PARTE DEI GIOVANI CON LE RISPETTIVE PARANZE VOLONTARI E STELLA. IN RICORDO DEL PROF. PAOLINO GIAMPIETRO. • PREMIO IN RICORDO DI ENZO PARISI VINTO DA SALVATORE MINIERI. • PREMIO BIMBI BELLI: I ° TAPPA SABRINA NAPOLITANO - II° TAPPA LANZARA MARIA. VINCITRICE 2012 NOEMI NAPPI.

• PREMIO MISS NOLA RAGAZZA COPERTINA HA VINTO ANNA LIBERTINO. • P R E M I O M I S S CANTAGIGLIO DOLORES SIMONETTI GIGLIO PANETTIERE. LE ALTRE PARTECIPANTI CHE HANNO RICEVUTO COMUNQUE TANTISSIMI VOTI SONO: MARIANTONIETTA MUTO, LUCIA CIRIELLO, ANNA D’AVANZO, E VISCOVO ROSSANA, CHE PA RT E C I P E R A N N O A D A LT R E I N I Z I AT I V E .

RINGRAZIAMO DOCATOUR DI DOMENICO CAPUTO – FARMACIA SCALA – OPSON CAFE' NOLA- OTTICA IOVINO CIMITILE - TOYOTA PERRETTA CARS NOLABELLINI CAFE' NOLA- AUGURI AI VINCITORI.


Luglio - Agosto 2013