Page 1

KLeINER KLeINER

FLuG FLuG


Barriera di Ross. 29 Marzo 1912.

Fossimo sopravvissuti, avrei avuto una storia da raccontarvi...

Sull’ardimento, la resistenza e il coraggio dei miei compagni...


Che avrebbe commosso il cuore di ogni britannico.

Ăˆ finita...

Per l’amor di Dio, abbiate cura delle nostre famiglie. Robert F. Scott

Ora posso finalmente...

Dormire...


Londra. Gennaio 1914.

Henry Ernest Shackleton!

Ahi...

L’ultimo viaggio dell’endurance Pierpaolo Putignano: testi e disegni

So già cosa vuoi dirmi...

Luca Lenci: Colori

Voglio che ci ripensi.

Non tornare laggiù... Ti prego!

Cara... è da quasi un anno che preparo questa spedizione. Non posso...

Al diavolo!

E al tuo amico Robert non ci pensi?

Sì.

La sua morte e il successo di amundsen sono stati uno smacco per l’inghilterra. Vado lì anche affinché il suo sacrificio non sia vano.

Sono tempi cupi. La nazione ha bisogno di un’impresa forte, che dia ottimismo e fiducia...

Che dimostri al mondo cosa siamo capaci di fare.


E devi farlo tu?

A sua maestà non mancano certo gli intrepidi esploratori!

Pensa alle scoperte che faremo in questo viaggio... alle risorse che...

Io penso a te, a me, tua moglie. Penso ai nostri figli.

Hai già fatto la tua parte!

E tu? ...le risorse...

Dannazione! Certo che ci penso!

E che tu ci creda o meno, lo faccio anche per voi...

È l’ultima volta, te lo prometto.

Al diavolo, henry! Sei un marinaio. Le tue promesse non valgono un fico secco!

Ora devo vedere se c’è qualche folle che voglia seguirmi...

Nel modo più semplice...

E come pensi di trovarli?

Ho messo un annuncio sul giornale.

Pazzo. Ho sposato un pazzo!

Cercasi uomini per viaggio rischioso. Paga bassa, freddo glaciale, lunghe ore di completa oscurità. Incolumità e ritorno incerti.*

* L’ annuncio qui riportato è un falso. Quello originale non è ancora stato recuperato, nonostante sia stata persino messa una ricompensa per il suo ritrovamento.


Povera Emily, forse dovrei... Ma...

Cosa...

Succede...

Qui?

Ehi, amico, mettiti in coda!


Entra, Henry.

Ottimista.

Ma saranno centinaia!

Ma tutte queste persone...

Non hai visto le candidature arrivate per posta.

Sono migliaia.

Sono qui per l’annuncio.

Non avrò problemi a selezionare le cinquantasei persone che mi servono.

Sto armando due navi...

Al momento, mi preoccuperei più di questo.

Reclutando gli equipaggi...

È follia!

Ci ritirano i fondi!

Acquistando attrezzature...

Cosa intendi fare?

Bussare alle porte giuste!

E presto. Pensa tu ai nostri amici lì fuori.


30 Luglio 1914.

Come procede, Worsley?

Bene. L’Endurance è una bella nave. Sarà un piacere averne il comando.

Un modo per ringraziarli...

Anche quelle scialuppe sono magnifiche.

È stato bravo a risolvere le cose, Henry.

Forse ha inciso il fatto che quello che stiamo facendo l’ha tentato un tedesco, fallendo...

Le ho chiamate come tre dei nostri finanziatori... Caird, Wills e Docker.

E se noi dovessimo riuscirci, con la guerra alle porte...

Mrs. Chippy chiede il permesso di salire a bordo, signori...


w!

McNish... cos’è quello?

oo

me

Una gatta, signore. Pura razza soriana, per la precisione, signore...

Grossi cani. Ti rendi conto che stiamo imbarcando sessantanove cani?

Grossissimi.

Enormi!

Ma scommetto che nessuno di loro caccia i topi come Mrs. Chippy!

Meo

ow.

McNish, ricordati che sei il carpentiere. Dimmi che hai pensato a cosa fare per stipare tutto quello che ci serve...

..

Aye, Aye sir!

Sir Shackleton...

E adesso cosa c’è?!?


Ancora lei?

Blackborow, vero?

Ehm... sì, signore...

Basta così!

Come le ho già detto, a parte l’entusiasmo, lei non ha i requisiti minimi...

Età: troppo giovane.

Esperienza: troppo poca.

Per favore, non insista. È inutile.

La prego di nuovo di farmi imbarcare.

How e Backewell possono...

La prego, Worsley... convochi una riunione generale per stasera... Prima che succeda qualcos’altro.


Quindi ha deciso, Sir Gooch...

Peccato. La sua esperienza con i cani ci avrebbe fatto comodo...

Sì. Vi seguirò e addestrerò i cani fino a Grytviken, poi tornerò qui.

Signori, buonasera...

Un ultimo veloce briefing...

Bravi. Parlate e non pensate a me...


Come sapete, salperemo per uno scalo tecnico a Plymouth.

Poi a Grytviken completeremo l’addestramento e implementeremo l’equipaggiamento.

Il nostro scopo è attraversare da parte a parte l’Antartide. Oltre a noi, ci sarà il gruppo della nave Aurora.

Noi esploreremo i territori dal mare di Widdell in poi, effettuando rilievi meteorologici e studi sulla biologia di quei luoghi.

il gruppo dell’Aurora sistemerà e attrezzerà i rifugi presenti dalla Barriera di Ross in poi e ne costruirà di nuovi.

Io con una squadra, partirò alla volta della barriera di Ross e, utilizzando i rifugi, mi ricongiungerò a loro.

Come comunicheremo con l’Aurora?

Ci proveremo, ma non potremo. Troppa distanza tra noi e loro.

Ma... se avessero problemi e non potessero preparare i rifugi e quant’altro?

I due gruppi agiranno autonomamente.

In tal caso, saranno guai seri...

Potremmo anche morire...

Shackleton, lei sa come infondere fiducia e speranza...


1 Agosto 1914.

Plymouth. 4 Agosto 1914. Ehi, dell’Endurance!

Sua maestĂ vi fa dono di questa Union Jack, da utilizzare nella spedizione.

Abbiamo una consegna per voi!


5 Agosto 1914.

Presto, ragazzo! Una copia!

Guerra! È

Maledizione...

Guerra!

Cosa...

Signori... siamo in guerra! Ho intenzione di mettere questa nave a disposizione dell’ammiragliato. Chi vuole rimanere, alzi la mano.

Grazie, signori.

Chi vuole andarsene, è libero di farlo.

Henry, ho la risposta dell’ammiragliato.

Cosa dicono?

Procedete.

Vediamo cosa rispondono le alte sfere.

E poi?

Non me lo chieda. L’otto salpiamo per la Georgia del Sud... Procediamo!

Basta. Che cavolo di risposta è “procedete”?


Ci siamo. McNish ha costruito un ponte per stipare tutto il materiale in più.

Grytviken. 4 Dicembre 1914.

Vorrei sapere come sta andando la guerra...

Uomini e cani sono pronti.

Chi, quelli? Già chiesto. Un po’ troppo filogermanici.

Magari quei ragazzi arrivati con la nave di oggi...

vorrei notizie più obbiettive.

Eh, la royal mail... Andiamo a riposare. Domani è il gran giorno. Piuttosto, peccato non sia arrivata la posta...

5 Dicembre 1914.

L’hai mancata di poco, figliolo. è salpata stamani alle otto.

Sir! Ho posta urgente per l’endurance.

Ma pensa tu...


8 dicembre 1914. Capitano Worsley! Sir Shackleton!

Abbiamo trovato un clandestino...

Maledizione...

Eccolo.

Ehm...

Un... cosa?!?

Blackborow! Signore, io...

Stia zitto! Meriterebbe che la buttassi a mare con i suoi amici...

Certo non tornerò indietro per lasciarla a terra. E non scroccherà più nulla su questa nave.

Faccia in modo che uno solo degli uomini non riceva il suo pasto e lei sarà mangiato per primo!

Grazie, signore...

Lavorerà come cambusiere!

Grazie un corno!

E mi mandi How e Bakewell. Devo dire due paroline anche a loro!

Profile for Alessio D'Uva

L'ultimo viaggio dell'Endurance  

La “Endurance”, comandata dall’esploratore Ernest Shackleton, salpa nel luglio del 1914 verso l’Antartide, per finire, mesi dopo, bloccata i...

L'ultimo viaggio dell'Endurance  

La “Endurance”, comandata dall’esploratore Ernest Shackleton, salpa nel luglio del 1914 verso l’Antartide, per finire, mesi dopo, bloccata i...

Advertisement