__MAIN_TEXT__

Page 16

CIRCUSSTAD FESTIVAL

6-8 maggio 2018, Rotterdam (NL) circusstad.nl

Foto di Max Dereta e Salih Kilic Intervista a Maaike van Langen direzione artistica Sono nata in una noiosa cittadina nel sud dell’Olanda, con poca offerta culturale, e nonostante i miei genitori amassero la cultura. Ma sono sempre stata attirata dall’atmosfera del circo, dall’itineranza, dalla comunità dei circhi di tradizione. Poi ho studiato teatro, mi sono diplomata in drammaturgia e ad Anversa ho fatto uno stage con Royal De Luxe, dove ho incontrato persone che lavoravano nel circo contemporaneo, come Les Arts Saut, e lì mi sono detta: Wow!! voglio portare tutto questo in Olanda. Volevo condividere questa mi grande passione per l’arte, e con il circo avevo trovato un’arte facile da condividere con tutti. Fino a 10 anni fa il pubblico di Rotterdam sapeva poco del circo contemporaneo e ancora meno della scuola professionale di circo che avevamo in città. Così contattammo i teatri della città per capire come questo mondo potesse trovare visibilità, ed io, che avevo all’epoca 25 anni ed ero abbastanza pazza da poter credere in questo obiettivo, fui incaricata di andare a parlare con i direttori del teatro. Ma fu solo due anni dopo che il progetto decollò e venni affiancata da un direttore teatrale per poter organizzare un bel festival con coinvolgimento e sviluppo del pubblico, dal respiro nazionale e internazionale. Circustadd Festival è nato così nel 2010, in occasione della prima promozione degli allievi di CODARTS, la scuola di circo professionale che ha rilasciato il primo diploma di stato per artisti di circo in Olanda (seguita l’anno successivo da ACAPA, in Tilburg). 14

|

WWW.JUGGLINGMAGAZINE.IT

In quegli anni avevamo forse solo un paio di compagnie olandesi di circo da poter selezionare, ma il circo in Olanda è cresciuto da allora e oggi ne abbiamo almeno 15/20 presenti nel festival. La direzione artistica prevedeva quest’anno un range abbastanza vasto di

proposte. Volevamo mostrare spettacoli di rilievo internazionale, tutti con una grande tecnica e una immagine del circo insolita per il pubblico, che avessero già conseguito un buon successo. Al tempo stesso volevamo offrire spazio per lavori di ricerca di nicchia, work in progress, così abbiamo allestito un

gran tendone da 400 posti, ma anche altri spazi con 150 posti e in teatro sale da 600 posti, ma anche più piccole da 80, 100, 150 posti, e questo ci ha dato la possibilità di creare sempre vicinanza e intimità con il pubblico. Abbiamo tanta gente qui in piazza, che si fa entusiasmare dall’atmosfera e che vuole vedere uno spettacolo. Anche per questo manteniamo il botteghino aperto in piazza, con tutte le info sugli spettacoli, e ogni show viene sempre introdotto al pubblico da un presentatore, che spiega che tipo di spettacolo vedranno. L’anno scorso abbiamo avuto 20.000 visitatori e 5.000 biglietti venduti, e prima del festival abbiamo attivato parate e attività nelle scuole che hanno coinvolto 9.000 ragazzi. Il festival si svolge nella piazza centrale di Rotterdam, che prima era una piazza davvero inospitale, tutta coperta di grate, con un enorme parcheggio sotterraneo, fredda, spoglia e ventosa. Nessuno voleva starci. Il Comune voleva renderla vivibile, così ce l’hanno concessa per il festival e noi con i nostri allestimenti circensi abbiamo cominciato a renderla più attraente. Poi da un anno hanno coperto tutta la piazza con un prato artificiale, tutto colorato, che si sposa benissimo con il nostro festival e piace tanto ai bambini,

WWW.PROGETTOQUINTAPARETE.IT

Profile for Ass. Giocolieri e >Dintorni

Juggling Magazine #79 - june 2018  

quarterly italian magazine dealing with contemporary circus arts

Juggling Magazine #79 - june 2018  

quarterly italian magazine dealing with contemporary circus arts

Profile for jugmag
Advertisement