Juggling Magazine #75, june 2017

Page 12

27 APRILE / 1 MAGGIO - IMBERSAGO (LC) www.conventiongiocoleriabrianza.it

di Davide Cattaneo direttore artistico

GC

La “Brianzola” di quest’anno aggiunge un tassello alla lunga serie di belle esperienze che qui in Brianza la convention e i giocolieri portano ogni anno. La nostra convention è un evento di una certa complessità, dal successo per niente scontato, e la sua forza sta nella disponibilità di persone e organizzazioni che sono i pilastri su cui si regge l’intero evento. Dalla Pro Loco, a Piazza Roma, al core team composto da me Geppo e Dori, ai volontari tutti, agli artisti che tengono workshop e fanno spettacoli, alle compagnie con tendone. Voglio ringraziare tutti, come sempre, ma in particolar modo ringrazio la compagnia del SIDE, il cui supporto alla Convention, grazie alla loro grande esperienza, da tre anni garantisce uno spa-

zio capace di gestire con grande professionalità spettacoli, workshop, festa, renegade e conferenze, rendendo la nostra vita di organizzatori incredibilmente più facile, ma soprattutto permettendoci di arricchire la programmazione. Un team ferrato, tutti i meccanismi ben rodati, questa confidenza con l’evento lascia infatti spazio per aggiungere qualcosa, far sviluppare la convention anche in direzione diversa. Da qualche anno abbiamo inserito incontri e conferenze pomeridiane, molto seguite, e ci piacerebbe inserire una programmazione di spettacoli sotto tendone prima o dopo i giorni della convention per aumentare l’offerta e il genere di spettacoli proposti. La mia responsabilità principale alla Convention è la direzione artistica del Galà e la gestione degli ospiti. Cerco di assicurare ogni anno uno spettacolo di rilievo e per farlo visito diversi festival e convention, oltre ad interfacciarmi di continuo con artisti di tutto il mondo come produttore PLAY.

www.jugglingmagazine.it

Quando organizzi il Galà di una convention non sempre puoi permetterti di avere tutti gli artisti che vorresti sul palco, un po’ perché non puoi offrire cachet pieni e un po’ perché gli artisti non sono sempre disponibili in quelle date. In questo senso, oltre a confidare in un pizzico di fortuna, le mie linee guida come direttore artistico per garantire un ottimo Galà sono sempre state le seguenti: l’artista prima di tutto deve essere trattato al meglio. Deve essere messo in condizione di lavorare bene, assistito professionalmente sul palco, ben retribuito e possibilmente deve potersi godere la convention dall’inizio alla fine, in palestra, sul prato, così come sul palco, perché sono convinto che il suo coinvolgimento emotivo gli permetta di esprimersi al meglio al momento della performance. Un artista che lascia il tuo evento felice ed appagato ne parlerà bene ovunque andrà e l’ottima reputazione della Brianzola a livello internazionale deriva proprio da questo principio. Essendo la Giocoleria un mondo in rapida e continua evoluzione, devi andare in giro e vedere tanti spettacoli. I video possono aiutare, ma non sono affatto la stessa cosa, perché non ti permettono di percepire il feeling che l’artista riesce a instaurare con il pubblico. La mia visione del Galà alle convention, così come l’ho recepita dalla altre convention europee, è di far vedere qualcosa

PF / LG

CONVENTION DELLA GIOCOLIERIA DELLA BRIANZA


Issuu converts static files into: digital portfolios, online yearbooks, online catalogs, digital photo albums and more. Sign up and create your flipbook.