Page 1

SNEAKERS/FASHION BOOK VOLUME 1 DI 6 2013/14

CRACKERS 27

sneakers/fashion book volume 1 di 6 2013/14

FREE 27 - 1000 SHOPS - 150 PUBS 30.000 COPIE POSTE ITALIANE SPA SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE 70% PESCARA AUT. C/PE/55/2012 - SUPPLEMENTO ALLA RIVISTA SEQUENCE N째40


DC


S CRACKERS S

EDITORIALE Il ritorno dalle vacanze estive è sempre un po’ traumatico, tornare alla vita quotidiana, dimenticare le giornate passate in totale relax... ma il Crackers Team si è da subito rimesso all’opera per cui siamo finalmente pronti a mostrarvi il nuovo numero, il 27! Come di consueto vi presentiamo le ultime novità dall’universo fashion internazionale, le jointventure tra i brand più significativi, oltre ad articoli e interviste che vi terranno incollati a questo issue. Siamo andati a Stabbia, frazione del comune di Cerreto Guidi in Toscana, dove nel bel mezzo dei colli senesi abbiamo intervistato i tre fratelli della famiglia Sani che insieme portano avanti la storica azienda di calzature Buttero; un articolo che conferma la nostra intramontabile passione per il made in Italy. Ma il Belpaese può darci grandi soddisfazioni non solo nel campo dell’abbigliamento, basta dare un’occhiata agli altri articoli di questo numero: l’intervista all’azienda giapponese produttrice di boot Slow Wear Lion, il pezzo dedicato alla storica ditta svizzera di orologi subacuei Squale; per non parlare dell’intervista alle ragazze del marchio Tom & Hawk, oppure quella al grande stilista e designer Patrick Mohr. Infine una grande novità all’interno di Crackers, la nuova rubrica “Meoutfitter”, che mostrerà ad ogni uscita cinque outfit fotografati da Massimiliano Meoni. Meo è un blogger/fotografo toscano, appassionato documentarista della moda di strada, quella che cammina con le gambe di chi la indossa e colora le nostre città. Il suo ultimo blog nato nel 2007, Meoutfit (www. meoutfit.com), è figlio di un primo blog, Meolandia (www.meolandia.com), egocentrico diario online ancora attivo. La sua unica missione è pubblicare foto di personaggi interessanti, possibilmente stilosi, stimolanti e “meonisti”. Come potete vedere avete molto da sfogliare, quindi, oltre a una buona lettura, vi auguriamo come al solito buon shopping compulsivo.

DIRETTORE Murio (flyfisher) (murio@ jpgedizioni.com) Facebook (crackersmagazine) youtube (crckrstv) DIRETTORE RESPONSABILE Americo Carissimo, COORDINAMENTO EDITORIALE Murio, Denis, Paolo Salvatore MANAGER PUBBLICITA’ Paolo Salvatore (paolo@ jpgedizioni.com) COORDINAMENTO CONTENUTI Antonio Isaja (flyfisher) (antonio@

jpgedizioni.com) COORDINAMENTO GRAFICO MURIO CONTENUTI Paolo Fiorilli, Enrico Santillo (mastro d’ascia), ESPERTO VINTAGE Antonio Sallustio EDITING Marco Contardi FOTOGRAFI & COLL. Riccardo Miracoli, Antonio Sallustio, Daniele (Sneakers76), Shopbasket (Fabio Checchini) Sabrina Colucci, Andrea Venerus. EDITORE JPG Edizioni di Salvatore Paolo, Piccolo Denis,

pag.006

Cristian Murianni - JPG via Colle D’Andromeda, 4 Montesilvano cap 65016 Pescara Tel. +39.0859151471 Fax. +39.085.9151230 crackersmag STAMPA DISTRIBUZIONE FREE PRESS Crackers è un supplemento gratuito alla rivista SEQUENCE MAGAZINE registrata al tribunale di Pescara il 14/05/2003 al numero 173/5 grafiche ambert via per chivasso, 27 verolengo (to) tel. 011.914227


S CRACKERS S

SOMMARIO PAG.06 EDITO - PAG. 10 MEOUTFITTER - PAG. 20 PIETRO FERRANTE JEWELRY - PAG. 22 URBAN CLASSICS E TUBELACES - PAG. 24 AMERICAN COLLEGE X SCHOTT / SUNBOO - PAG. 26 LACOSTE - PAG. 28 LOBSTER PAG. 30 CAYLER & SONS / 5TATE OF MIND - PAG. 32 HU4ME / NO PERFECT - PAG. 34 DC SHOES - PAG. 35 FEIYUE / COAL - PAG. 36 MAJESTIC ATHLETIC / DVS / DIAMOND SUPPLY CO - PAG. 37 SANTA CRUZ - PAG. 38 OSIRIS - PAG. 40 VANS - PAG. 42 VANS / UNDEFEATED - PAG. 43 DRUNKNMUNKY - PAG. 44 PUMA SPITTI JAM FIRENZE - PAG. 45 PUMA - PAG. 46 SPERRY TOP-SIDER - PAG. 47 VANS - PAG. 48 EFFETTI STORE - PAG. 49 HASSELBLAD DIGITAL - PAG. 50 NON SOLO

BRACCIALETTI - PAG. 51 NIKE MAYFLY WOVEN - PAG. 52 ELEMENT - PAG. 53 ELEMENT - PAG. 54 PETRA VALENTI X CARHARTT - PAG. 58 NIKE - PAG. 59 SUPREME X SCHOTT - PAG. 60 NIKE - PAG. 61 NIKE JORDAN - PAG. 62 NIKE SB - PAG. 63 G-SHOCK - PAG. 64 BOOM BAR WEAR - PAG. 65 THE WALKING DEAD - PAG. 66 REEBOK - PAG. 67 REEBOK - PAG. 68 AIRWALK - PAG. 69 CONVERSE - PAG. 70 BAPE X STUSSY - PAG. 71 EWING ATHLETICS - PAG. 72 GOURMET - PAG. 73 LOSERS - PAG. 74 PONY - PAG. 75 NEW BALANCE X NORSE PROJECTS - PAG. 76 WAHTS PAG. 77 SOUTHFRESH - PAG. 78 JUST CAVALLI X PURO - PAG. 79 THE RING CLOCK - PAG. 80 SQUALE - PAG. 82 PENFIELD - PAG. 84 PATRICK MOHR

pag.008

INTERVIEW - PAG. 88 CONVERSE X MAISON MARTIN MARGIELA - PAG. 89 SERAPHIN BOOT - PAG. 90 VERSACE - PAG. 91 GRAM X CARIN WESTER - PAG. 92 INSTANTOLOGY - PAG. 93 SIXPACK - PAG. 94 LAROSE / CHAPMAN BAGS - PAG. 96 HANSEN - PAG. 98 TOM & HAWK INTERVIEW - PAG. 102 BUTTERO INTERVIEW - PAG. 110 NUDIE JEANS CO - PAG. 111 IRON HEART - PAG. 112 TELLASON - PAG. 113 SCARTI-LAB - PAG. 114 SLOW WEAR LION INTERVIEW - PAG. 118 YUKETEN - PAG. 119 VISVIM - PAG. 120 SHINOLA PAG. 121 REACHER - PAG. 122 OLIVER SWEENEY - PAG. 123 KNIT MELTON - PAG. 124 PEB CLOTHING - PAG. 125 CASH CA - PAG. 126 GRENSON - PAG. 127 LOUIS VUITTON - PAG. 128 TSUBO


S CRACKERS S

MEOUTFITTER www.meoutfit.com pag.010


S CRACKERS S

MEOUTFITTER pag.012


S CRACKERS S

MEOUTFITTER pag.014


S CRACKERS S

MEOUTFITTER pag.016


S CRACKERS S

MEOUTFITTER pag.018


15


S CRACKERS S

JEWELRY COLLECTION

PIETRO FERRANTE

Pietro Ferrante è l’omonimo brand fondato da un uomo che, conosciuto nel settore come “Il Maestro”, ha saputo trasformare la sua esuberanza in una solida impresa; basata sulla pura creazione di gioielli made in Italy, l’attività di Pietro Ferrante si è spostata col tempo dagli ambienti e dalle passerelle più prestigiose a un concetto di ‘street style jewelry’. Creatività che trae ispirazione dalla strada, con una vocazione decisamente rock, ma dalla bellezza sempre raffinata e immancabilmente figlia del Belpaese. Shop on-line: pietroferrante.com

JEWELRY

RINGS AND NECKLACES

Vogliamo deliziarvi con alcune delle produzioni più accattivanti firmate dal “Maestro” Pietro Ferrante; capolavori che, partendo da un’emozione forte e decisa, si trasformano in gioielli da indossare in ogni occasione. Gli anelli infatti, disponibili anche in argento 925, sposano bene tanto il jeans customizzato da rocker, quanto l’abitino hipster; le collane rendono unici sia la t-shirt da periferia newyorkese che la camicina da lolita; i bracciali accompagnano con disinvoltura il tattoo del biker e il cocktail del professionista. Palcoscenici trasversali, ma con sempre un unico denominatore comune: uno strepitoso made in Italy! Shop on-line: pietroferrante.com

JEWELRY

BRACELETS

Per completare la fantastica selecta vi proponiamo alcuni dei bracciali tra i best sellers realizzati dal “Maestro”: un’inconfondibile allure rock, bracciali in metallo caratterizzati da teschi stilizzati, un temibile rosso fuoco, bracciale in pelle rossa e piccoli teschi chicani; infine l’elegante gioiello in corda con nodo Savoia e metallo, per quelli, come noi, che hanno il mare dentro. Shop on-line: pietroferrante.com

pag.020


S CRACKERS S

FW-2013/14

URBAN CLASSICS

Urban Classics accoglie il nuovo autunno offrendo una collezione ancora più ampia, con tessuti di qualità superiore nelle tonalità ‘cool vintage’: Denimblue, Green, Ruby, Darkgrey, Stone, Skyblue, Olive, Hummer, Mint, per numerosi capi in regular e slim fit, coordinabili. Nell’immagine un esempio: “Striped Burnout Hoody”, “Burnout V-Neck Tee”, “Heavy Peached Hoody” e “Melange Terry Crewneck”. Disponibili nei migliori shop!

FW-2013/14

TUBELACES

Nei migliori store troverete gli espositori TubeLaces con la vasta collezione di lacci “Flat” e “Pad”. Quarantatré varianti colore, dal monocromatico al camouflage, dall’animal print al glowing in the dark, nelle lunghezze 90 cm, 120 cm, 130 cm, 140 cm e 180 cm. Se la tentazione di averli tutti fosse troppo forte, ricordatevi che ogni ‘tube’ è dotato di un magnete antitaccheggio! Perfetto per le vostre sneakers, così come per i vostri pants da usare come cintura. Per gli autentici trendsetter!

pag.022


S CRACKERS S

SCHOTT X

AMERICAN COLLEGE

La collezione “American College USA x Schott”, presentata da Junkroom Distribution, è nata dal desiderio di esplorare nuove collaborazioni, o passati dimenticati... ma rimanendo sempre fedele all’icona cult del college lifestyle, unica e subito riconoscibile, amata ormai da molti appassionati del fashion. Il look di questa nuova joint-venture rilegge la propria storia con rinnovato slancio, e il classico bomber assume un sapore davvero originale. Il vecchio logo Schott è ricamato sul cuore, mentre il logo American College USA (impreziosito da dettagli oro e neri) è posizionato sulla spalla, a ricordare le mostrine delle vecchie uniformi. Tutti questi dettagli si ritrovano sia nella collezione uomo che in quella donna, con una vivacità di colori da rimanere a bocca aperta! Junk-room Junk-room Distribuiti in Italia da: junkroom@jrd.it Tel 0574/1940322 - Fax 0574/1940323

SQUARED

SUNBOO

La natura ha creato caratteri diversi. Con i nuovi “Squared”, il brand produttore di occhiali da sole Sunboo ha deciso di assecondarla per permettere anche gli animi più ‘squadrati’ di mostrare la propria natura. I Sunboo “Squared” creano il perfetto connubio fra poesia e razionalità, arte e determinazione. Un camino, un bicchiere di vino rosso e ‘la chimera’ di Dino Campana, o il frenetico traffico delle strade di Wall Street... il tuo mood lo scegli tu. Per info: www.sunboo.it – info@sunboo.it

pag.024


S CRACKERS S

AMPTHILL E FAIRLEAD

LACOSTE

La nuova collezione Lacoste “Sport Active” per il FW-2013/14 si ispira allo stile outdoor e aggiunge un pizzico di spirito d’avventura per le strade metropolitane: ideata per gli amanti del trekking, dello sci e della barca a vela, i nuovi modelli Lacoste sono perfetti per la vita all’aperto e regalano una sferzata d’energia a ogni passo! Silhouette come la “Ampthill”, sneaker dal look casual-chic con tomaia in camoscio, profilo alto e impunture a vista; oppure la “Fairlead”, scarpa in pelle di prima qualità, con strisce a contrasto sulla tomaia, disponibile nella colorazione bianca, nera, grigia o blu. Per info: www.lacoste.com

ORELLE E RENARD

LACOSTE

All’interno della nuova collezione “Sport Active” FW-2013/14 del brand Lacoste troviamo la linea “Field + Stream”, un range di modelli creati per gli amanti di uno stile fatto di attività sportive e avventura, ma che devono affrontare la giungla urbana giorno per giorno. Vi mostriamo due delle silhouette più accattivanti della nuova selecta: la “Orelle”, modello dal profilo hi, con dettagli ispirati all’hiking (nei passanti dei lacci) e nylon ultra resistente per la tomaia; l’altro modello è la “Renard”, disponibile nelle colorazioni tipicamente autunnali come khaki, blu petrolio e arancione acceso... look sportivo in classico stile Lacoste con dettagli e inserti in nylon sulla tomaia. Per info: www.lacoste.com

pag.026


21


S CRACKERS S

FW-2013 COLLECTION

LOBSTER

Ormai è arrivata l’arietta fresca, bisogna tirare fuori le felpe dall’armadio per le uscite serali in questo periodo... eccovi alcune delle hoodies che il brand made in Italy Lobster propone per la collezione FW-2013. La “Apache”, una felpina leggera ‘jaquardata’ con pattern ispirato alle grafiche paisley miste al navajo; la College, felpa ispirata ad un look ‘ivy’ con l’aggiunta di un pratico cappuccio. E ancora la “LBSTR Crew”, pezzo forte di casa Lobster rivisitato con tessuto fluff, ovvero base di filato in colore uniforme ‘sporcato’ da fili di altre cromie... senza dimenticare la “More Or Less”, capo ispirato a una giacca doppiopetto per uno stile alternativo, o il giacchino “Lob Runner”, foderato in tessuto giallo mesh con ripstop militare sulle spalle e nero sul corpo. Concludiamo la selecta con cappellino Starter in classico abbinamento rosso-blu e, dulcis in fundo, felpa “Torbid” reversibile con grafica all-over! Per info: www.lobsterapparel.com

pag.028


S CRACKERS S

FW-2013/14

CAYLER & SONS

Dopo il successo della SS-2013 collection, a settembre il lancio della nuova collezione autunno/inverno. Lasciatevi sorprendere dagli snapback e dai beanie, da abbinare a t-shirt, hoodie e backpack dotati di gancio ‘portacap’ e di tasche segrete per custodire i vostri beni in assoluta sicurezza! In ogni lato dei cap troverete un dettaglio che vi stupirà, per non parlare del packaging, che riceverete assieme a ogni cappellino. Solo nei migliori store!

NEW SEASON

5TATE OF MIND

Tante sorprese bollono in pentola per la nuova stagione di 5tate of Mind; questa è una piccola anticipazione in attesa di felpe, varsity e nuovi cap! Eccovi le tre inedite grafiche “Lovin The Game”, “I Live This Place” e “Mind Soul & Body” a delineare quello che sarà lo sviluppo del marchio nei prossimi mesi. Per info: www.5tateofmind.com

pag.030


25


S CRACKERS S

BRACELETS

HU4ME

Vi proponiamo alcune delle nuove collezioni di bracciali Hu4me per la stagione FW2013/14; fatti sempre in Italia per una giusta causa, quella di aiutare i più bisognosi, le produzioni si dividono in “Hugme”, “Marine” e “Angel”, ognuna delle quali con gusto e caratteristiche differenti. A voi la scelta! Per info: www.hu4me.com info@hu4me.com

SADNESS WILL NEVER END

NO PERFECT

“Sadness will never end”, prima parte della capsule collection che il brand toscano No Perfect presenta per la stagione FW-2013, è composta da capi di una qualità ulteriormente migliorata e rinnovati nell’ambito della vestibilità. Le nuove produzioni non saranno solo con tagli ‘over’ ma anche ‘medium’, per poter soddisfare al meglio tutte le richieste del mercato; altra novità è la collaborazione con un importante studio grafico militante nell”haute couture’ per le stampe delle magliette; mentre, come da tradizione No Perfect, tutta la produzione è 100% made in Italy. Per info: www.noperfectdesign.bigcartel.com

pag.032


S CRACKERS S

NYJAH S PRO MODEL

DC SHOES

La “Nyjah S” è il signature model DC Shoes del grande skater professionista Nyjah Huston; look pulito, materiali top e dettagli tecnici tipici dei modelli di casa DC. Tomaia in “Super Suede” e cuciture ‘deco’, oltre alla suola “ImpactG” per il massimo dell’ammortizzazione. Per info: www.californiasport.it

STUDIO TX SE

DC SHOES

Direttamente dalla linea streetwear della collezione Fall 2013 del marchio DC Shoes, eccovi la nuova versione delle “Studio TX SE”; tomaia in tessuto herringbone misto alla punta in pelle, lacci cerati e la classica suola vulcanizzata per il massimo della flessibilità e sensibilità sulla tavola.

UNILITE PLAYER COLLECTION

DC SHOES

Per info: www.californiasport.it

Per la stagione Fall 2013 il brand DC Shoes presenta la collezione “Unilite Player”, risultato di anni di ricerca che hanno portato alla perfetta combinazione fra innovazione, comfort, resistenza e leggerezza. Queste scarpe hanno la tomaia in suede misto a nubuck, la punta perforata per la traspirazione, passanti rinforzati e l’immancabile intersuola “Unilite” per la massima ammortizzazione e un minor peso. Per info: www.californiasport.it

BURNING INK GENEVA

DC SHOES

Dopo sei incredibili edizioni del “Burning Ink Art Show” in giro per il mondo, in città fantastiche come Parigi, New York, Londra, Berlino, Madrid e Instanbul, DC Shoes ha presentato la settima tappa di questo imperdibile evento, a Ginevra presso la Square Gallery, 2 rue Diorama. Per l’occasione sono stati invitati, come di consueto, una selezione di artisti talentuosi provenienti da tutto il mondo, i quali dal 2 al 12 settembre 2013 hanno messo in mostra tutte le loro incredibili capacità... come da tradizione, alcune delle illustrazioni sono diventate dei tatuaggi veri e propri, mentre tutte le altre sono state bruciate durante la celebrazione finale. Per info: www.californiasport.it pag.034


S MAGAZINE S

ORIGINE 1920

FEIYUE SHOES

La linea di scarpe Feiyue ha lanciato la “Special Collection Origine 1920”, che celebra il passato storico di questo brand... inizialmente fondato in Cina, nel 2006 venne acquisito da un gruppo francese di appassionati di sneakers. Realizzate in tela, queste sneakers hanno un effetto used sia nella stampa Feiyue del fianco che nel colore della gomma nella suola. La semplice tela è rinforzata da un puntale in gomma e dalla suola rubber zigrinata. Disponibili nella versione alta e bassa e nelle colorazioni blu, nero e bianco, vengono vendute assieme a un sacchetto portascarpe in tela. Per info: www.cubezero.it

FW-2013 SELECTION

COAL HATS

Fondata nell’ottica per cui un cappello non è un semplice accessorio, ma è parte integrante di chi lo indossa e descrizione della sua stessa l’identità, Coal lancia la nuova collezione FW-2013 con originali modelli affascinanti. Dettagli curati, materiali di alta qualità e stile unico sono i segni distintivi di quest’ultima produzione, con modelli come il “Drifter”, la coppola “Harrison”, lo “Spackler” in versione camouflage... ognuno con un proprio carattere e un gusto particolare! Per info: www.a4distribution.it

pag.35


S CRACKERS S

FALL 2013 SELECTION

DIAMOND SUPPLY FW-2013 SELECTION

MAJESTIC ATHLETIC

Majestic Athletic è un brand nato nel 1976, un piccolo marchio locale la cui produzione era basata sulle casacche delle squadre collegiali di baseball a Tampa. Come tutti ben saprete, ad oggi Majestic rappresenta un vero e proprio punto di riferimento nel mondo del baseball e non solo, riuscendo ad avere i diritti di produzione per le divise e per lo streetwear di numerose squadre MLB USA, oltre all’abbigliamento off-field delle squadre dei campionati nazionali NFL e NHL. Di seguito trovate una selezione delle nuove produzioni FW-2013.

Conoscete tutti il marchio Diamond Supply e Co e i favolosi prodotti che da sempre sforna per ogni collezione... dalla Fall 2013, eccovi alcuni capi irresistibili; la “Paris Tee”, azzurro classico di casa Diamond e cotone 100% made in USA. Altra maglietta che vi farà girare la testa è quella in coordinato con le scarpe “Torey x Frizzly”, infatti anche questa t-shirt è frutto della partnership. Infine, non poteva mancare una felpina con cappuccio e tasche a ‘canguro’... Diamond Supply e Co sempre sulla cresta dell’onda! Per info: www.frescodist.com

Per info: www.californiasport.info

FW-2013 SELECTION

DVS FOOTWEAR

Direttamente dalla nuova collezione FW2013 del marchio di scarpe da skate DVS, eccovi tre modelli che soddisferanno tutti i vostri possibili gusti. La “Torey x Grizzly”, il classico signature model del grande pro skater Torey Pudwill, creata in collaborazione con il marchio Grizzly; e ancora l’immancabile “Vapor”, approvata da tutto il team di skate con la sua tomaia in suede, silhouette slim fit e tecnologia “Vaporcell”. Per concludere la “Crenshaw”, tomaia in suede misto a nubuck, linguetta in tessuto mesh per favorire la traspirazione e pattern ‘herringbone tread’ per una maggiore presa e feel con la tavola. Per info: www.frescodist.com

pag.036


S MAGAZINE S

FW-2013 ACCESSORIES

SANTA CRUZ S.C.B.

Non solo abbigliamento all’interno della linea S.C.B. marchiata Santa Cruz per la stagione FW-2013, ma anche accessori fuori dai soliti schemi. La “Pray Bandana”, la cover per iPhone “Guadalupe”, il mazzo di carte “BlackJack” e infine il cappellino con visiera “Pray Cap”. Come la selezione d’abbigliamento, anche questi prodotti rispettano la filosofy ‘bianco e nero’ Santa Cruz. Per info: www.boardcore.it

FW-2013 MENSWEAR

SANTA CRUZ S.C.B.

La linea “S.C.B.”, che rientra nella collezione Fall 2013 Santa Cruz, ripropone per il prossimo autunno i colori dominanti bianco e nero. L’ispirazione delle grafiche proviene dal mondo tattoo e dallo stile vintage mixati con alcune delle icone più tradizionali del brand californiano. Questa linea continua a essere legata alla scena skateboarding, alla musica, ai tatuaggi, al mondo delle motociclette e alla libertà. Capi come la t-shirt “Hand Crew” o la felpa con cappuccio “Checkered Dot Hood”, con lavaggi effetto vintage e stampe accattivanti e ruggenti su petto, vi faranno capire al meglio la filosofia ‘bianco e nero’ marchiata Santa Cruz. Per info: www.boardcore.it

FW-2013 GRAPHIC ME

ADIDAS ORIGINALS

Per la FW-2013 Adidas lancia la nuova collezione “Graphic Me”; questa capsule rende omaggio alle silhouette del marchio tedesco il cui design negli anni ha conosciuto molteplici reinterpretazioni: fra questi modelli spicca la “Nizza Hi”, che per la nuova collection si veste di un pattern mimetico scuro, con suola a contrasto in gomma bianca.

pag.037


S CRACKERS S

RUCKER

OSIRIS SHOES

La “Rucker” è il nuovo modello di Osiris, 100% nello stile “Chub Tech” della company californiana. Silhouette high, grande inserto ‘air’ e scritta Osiris in rilievo sul tallone... oltre a una peculiare cura dei particolari e delle colorazioni, ecco i suoi tratti distintivi. Disponibile in cinque notevoli variante colore! Per info: www.osirisshoes.com

PRODUCT SELECTION

BOBOFIX

Ormai tutti conoscono le fantastiche biciclette a scatto fisso Create... potete scegliere tra una miriade di colorazioni e modelli nel negozio on-line Bobo Fix: con solo qualche click potrete selezionare e acquistare in tutta sicurezza la bicicletta fixed che preferite! Per info: www.bobofix.com info@bobofix.com

pag.038


S CRACKERS S

FW-2013

VANS X KENZO

Oramai partner affiatati nella produzione di stupende capsule collection, Vans e Kenzo sono alla loro quinta collaborazione che si conferma un grandioso successo. Per la stagione FW-2013 pattern brillanti ispirati a un contesto ‘celestiale’: tigri volanti, saette tuonanti e nuvole... questa coloratissima selecta di sneakers comprende diverse iconiche silhouette del brand americano, la “Slip-On”, l”Authentic” e, per la prima volta, la “Chukka”.

AW LAB MID SKOOL 77

VANS FOOTWEAR

Rese leggendarie negli anni ’70 dagli skater Steve Caballero e Tony Alva, le Vans “Mid Skool 77” sono arrivate nei concept store AW LAB dal 29 agosto 2013 con tre varianti colore esclusive. L’iconica silhouette si veste di verde, nero e grigio e sarà in vendita esclusivamente in tutti gli store AW LAB... la tappa obbligata per tutti gli amanti delle sneakers dal gusto ricercato.

KROCHET KIDS

VANS FOOTWEAR

Il marchio Vans è spesso impegnato in collaborazioni con associazioni di tipo umanitario, che cercano di aiutare le persone meno fortunate; come per la nuova collezione FW-2013/14 creata con Krochet Kids intl., organizzazione no profit che cerca di aiutare e sostenere le popolazioni povere con la produzione artigianale di prodotti unici e offrire così nuove opportunità di sviluppo. Una collezione di sneakers e accessori da sostenere!

pag.040


www.bobofix.com

info@bobofix.com


S CRACKERS S

LIBERTY FALL 2013

VANS FOOTWEAR

Continua la collaborazione tra il marchio Vans e lo storico negozio di design Liberty London, retail fondato nel 1875 e famoso per i suoi inconfondibili tessuti stampati. Per la stagione autunnale 2013 eccovi i due modelli Vans customizzati con il ‘paisley’ colorato, il camouflage stilizzato e una fresca reinterpretazione floreale del check da sempre utilizzato nelle collezioni Liberty London.

RHYME SYNDICATE PACK

VANS FOOTWEAR

Per la stagione Fall 2013 Vans Syndicate ha collaborato con il famoso cantante della West Coast Ice T per la produzione di una capsule collection di scarpe: “Rhyme Syndicate Pack”. Due i modelli scelti per la partnership, la “SK8 Hi” e la “Chukka”, rispettivamente con tomaie in suede e pelle di prima qualità!

DUCK CAMO

UNDEFEATED

L’estate è ormai passata, insieme alla collezione “Washed Camo” del marchio di Los Angeles, ma ci è piaciuta così tanto che ve la proponiamo anche per la stagione autunnale. Oltre all’outfit giacca-pantaloncino, avrete un’ampia scelta di cappellini tra cui deciere; se non bastasse, pronti per voi anche i tre nuovi snapback per la FW-2013.

pag.042


S MAGAZINE S

FW-2013 SELECTION

DRUNKNMUNKY

Grandi novità per la stagione FW-2013 in casa Drunknmunky... la collezione si arricchisce sempre più, proponendo due linee di calzature: la “Core”, sintesi degli stili che fino a oggi hanno contraddistinto lo stile del brand, con un intramontabile sapore vintage abbinato a materiali resistenti. Tra i modelli di questa selecta spicca la nuova “Vintage”, look fortemente vissuto caratterizzato da colori naturali; mentre per la linea “Urban” caratteristiche fashion e colori decisi sono le tematiche principali: il mood fantasioso di queste sneakers rende più vitale e grintoso il quotidiano cittadino. L’inverno porta svariate novità anche nell’abbigliamento Drunknmunky, in cui ritroviamo la linea “Core”, contraddistinta da elementi divertenti legati alla musica e alla società, mentre look d’ispirazione americana per la linea “DMLA”. Per concludere in bellezza, la silhouette dell’inconfondibile ‘scimmietta ubriaca’ diventa protagonista della collezione “Inspire”. Per info: www.drunknmunky.it

pag.043


S CRACKERS S

ROLLING STONE PARTY

PUMA SPITTI JAM

Puma ha presentato la nuova collezione SS-14 con uno speciale cocktail party, in collaborazione con il magazine Rolling Stone, nell’esclusiva cornice tardo rinascimentale di Palazzo Pandolfini, una delle opere più affascinanti di tutta Firenze. A far scatenare gli ospiti presenti per l’evento con una performance live era presente il famoso rapper italiano Marracash, testimonial Puma, che si è esibito con dei brani tratti dal suo terzo disco “King Del Rap”. Godetevi alcuni degli scatti che riprendono la favolosa serata marchiata Puma! Per info: www.puma.com/social

pag.044


S MAGAZINE S

SUEDE ANIMAL

PUMA FOOTWEAR

Per la stagione FW-2013 il marchio tedesco Puma presenta una collezione di abbigliamento e sneakers che, riprese direttamente dall’archivio storico, mostrano un nuovo pattern animalier con combinazioni cromatiche decise e graffianti. La prima sneaker del nuovo “Animalier Pack” veste chiaramente una tomaia ‘animal print’, ed è la “Suede Animal”... non c’è da stupirsi troppo, anche se questo è un modello storico di casa Puma, la “Suede” ha sempre avuto un’anima ‘wild’. Per info: www.puma.com

FUTURE SUEDE LITE

PUMA FOOTWEAR

Per la nuova collezione FW-2013, Puma continua a ripescare storici modelli dal suo ricco archivio a rimodernarli in chiave streetstyle. Come la nuova “Future Suede Lite” nella versione “Perf”, silhouette mid, e nella variante “Tech”, profilo basso; entrambe disponibili in colorazioni diverse, con dettagli fluorescenti e riflettenti... una collezione avanguardista con tocchi vintage. Per info: www.puma.com

SLIPSTREAM COLLECTION

PUMA FOOTWEAR

Avete intuito che per la collezione FW-2013 il marchio Puma ci propone uno stile prettamente animalesco, con pattern accattivanti che caratterizzano abbigliamento e sneakers ripresi direttamente dall’archivio storico del brand. La protagonista indiscussa della nuova “Slipstream Collection” è l’omonima scarpa, ispirata alla mitica “Tokyo Beast” in cavallino e pelle presentata nel 2000; ma non dimenticate anche le t-shirt, la “Wind Jkt” e la “Grip Bag” caratterizzate da pattern tipicamente animalier. Per info: www.puma.com pag.045


S CRACKERS S

DUCK CAMO SOCKS

ANONYMOUS ISM

Questo paio di calzini è davvero perfetto per i veri appassionati del camouflage... fate due bei risvolti ai vostri pantaloni così il pattern duck-camo di queste calzette verrà svelato! Prodotte dal brand giapponese Anonymous Ism, potete trovarle su Need Supply.

FW-2013/14 SELECTION

SPERRY TOP-SIDER

Dalla nuova collezione FW-2013/14 del brand Sperry Top-Sider, storico marchio produttore di scarpe da barca, abbiamo selezionato per voi le diverse varianti delle sneaker “Striper CVO”. Soletta confortevole ed estraibile, comoda suola in gomma e tomaia in tweed o morbido suede. Un’alternativa notevole alle classiche sneakers di tutti i giorni.

1ST CAMO COLLECTION

MR. BATHING APE

Direttamente dalla linea “Mr. Bathing Ape” del gruppo Bape, ecco un bel set di prodottini golosi... la collezione si chiama “1st Camo” e comprende una blazer, delle camicie, delle felpe e un bel cappellino. Alcuni mostrano il pattern camouflage, altri dettagli military e alcuni non hanno nessuna colorazione mimetica... come mai?

pag.046


S MAGAZINE S

CLASSIC COLLECTION

VANS VAULT OG X WTAPS

Una collezione dal sapore semplice ma molto concreto quella creata da Vans in collaborazione con i ragazzi di WTAPS; tre modelli in totale, “Chukka Boot”, “Slip-On” e “SK8 Hi”, tutti disponibili in due varianti cromatiche differenti. Purtroppo sarà molto difficile vedere questa joint-venture nei negozi italiani.

PRODUCT SELECTION

UPSTREAM CLOTHES CO

La creatività e la vendita sono due forti passioni che hanno portato alla creazione del marchio Upstream Clothes e Co., brand made in Italy che sta riscuotendo un buon successo nella sfera dell’abbigliamento stretwear. L’azienda si basa sulla capacità e sul coraggio di saper proporre una nuova idea, fondata sull’originalità e l’anticonformismo, risalendo la corrente. Tutte le grafiche dei capi marchiati Upstream sono in edizione limitata, oltre ad essere pezzi unici poichè realizzati interamente a mano! Date un’ochiata a queste t-shirt della nuova collezione FW-2013. Per info: www.upstreamclothes.com info@upstreamclothes.com

pag.047


S CRACKERS S

EFFETTI STORE

PANTALONE SCOTCH & SODA

PARKA RVLT

ADIDAS ORIGINALS WINDBREAKER LEOPARD

VANS CALIFORNIA

ADIDAS PRO-CONFERENCE

JEANS DESTROY SCOTCH & SODA

Effetti Store - Via Renzetti, 10 Lanciano (PE) Effetti Store nasce nel 1997 dalla forte passione del suo proprietario, Riccardo, per il mondo dello streetwear; dopo un’esperienza nel riccionese maturata dal fondatore e l’arrivo dei primi brand street americani, Carhartt, Stussy e Freshjive, finalmente nasce uno dei punti di riferimento per l’abbigliamento a Lanciano e dintorni. “Now we can be happy”. pag.048


S MAGAZINE S

FW-2013 COLLECTION

NANAMICA BAGS

Per l’ultima collezione FW-2013 dedicata alle borse, il marchio giapponese Nanamica punta come al solito sulla qualità superiore data dall’artigianalità e sui materiali tecnici di prima categoria. Davvero di un altro pianeta!

STELLAR E LUNAR

HASSELBLAD DIGITAL

Da poco ufficialmente presentate a livello internazionale, con un pizzico di ritardo tipico delle vere dive, le nuove macchine fotografiche compatte della Hasselblad, la “Stellar” e la “Lunar”, sono finalmente disponibile per tutti. Come già era stato anticipato, grazie alla collaborazione con Sony, questi gioielli sono rispettivamente prodotti sulla base della “RX100” e della “NEX 7”, con alcuni dettagli extra per impreziosirle ad hoc e trasformarle in oggetti di lusso (come l’impugnatura in legno ergonomica disponibile in differenti qualità), tipico della casa svedese.

pag.049


S CRACKERS S

MTV RAPS KAPSULE

STUSSY X YO!

Senza dubbio conoscerete il mitico programma televisivo americano Yo! MTV Raps, nato nel lontano 1988; due ore dedicate alla scena rap internazionale con i migliori video dei più importanti artisti. In collaborazione con il brand californiano Stussy, è stata prodotta una capsule collection di t-shirt che mostra alcuni dei più storici rapper, con nomi come i De La Soul, i Public Enemy, Queen Latifah e molti altri!

PRODUCT SELECTION

NON SOLO BRACCIALETTI

Se cercate un idea carina e originale per fae un regalo, Non Solo Braccialetti è quello che fa per voi! Potete personalizzare un nome o l’iniziale con un accessorio glamour e simpatico; tanti colori per un prodotto alla moda e divertente, impreziosito da ‘strass crystal’. Per info: www.nonsolobraccialetti.it info@nonsolobraccialetti.it

pag.050


S CRACKERS S

POP ART COLLECTION

NEW ERA X KEITH HARING

Li abbiamo già visti collaborare in passato e le loro produzioni hanno sempre riscosso un forte successo... New Era e la fondazione Keith Haring lanciano la nuova “Pop Art Collection”, una selecta di colorazioni e illustrazioni differenti per l’iconico modello di snapback “9FIFTY”. Non perdetela!

WOVEN QS

NIKE MAYFLY

Senza dubbio la “Mayfly Woven” è la nostra sneaker preferita per la passata estate tra le ultime release di casa Nike... questa nuova interpretazione della famosa “Mayfly”, scarpa da running ispirata alla ‘mosca di maggio’ (un insetto della famiglia delle effimere, che vive una sola giornata) poiché progettata con speciali materiali che la rendono utilizzabile per soli 100 km, ha la tomaia in morbido suede intrecciato con il classico stile delle Nike “Woven”... splendide!

ALOHA COLLECTION

NEW ERA JAPAN

Le grafiche floreali continuano a impazzare sia nel mondo dell’alta moda che nello streetwear, chiaramente in maniera differente, ma senza dubbio occupano una larga fetta delle nuove collezioni. New Era Japan propone la nuova “Aloha Collection”, una selezione di sette cappellini differenti con il classico hisbiscus hawaiiano come pattern all-over!

FW-2013 CAP COLLECTION

KENZO X NEW ERA

La maison francese Kenzo continua il suo rapporto collaborativo con il colosso dei cappelli New Era e, per la FW-2013, sforna un altro range superlativo di “59FIFTY”. Per l’occasione hanno collaborato ai frizzantissimi design di questa capsule Carol Lim e Humberto Leon, direttamente da Oipolloi.

pag.051


S CRACKERS S

46/92 COLLECTION

ELEMENT X FENDER

La musica e lo skateboard hanno molti aspetti comuni per quanto riguarda la loro storia, come la forte spinta che danno entrambi a progresso e cambiamento, dandoci un altro punto di vista per guardare il mondo. Nel 1946 veniva fondata la Fender, azienda che in breve tempo è diventata leader nel settore degli strumenti musicali; se si raddoppia il 46 si ottiene 92, anno di nascita del brand Element... da qui nasce il nome di questa collaborazione: la “46/92 collection”, formata da sette t-shirt in cotone organico 100% con quattro differenti grafiche.

FALL 2013 SELECTION

ELEMENT EDEN

Elemnt “Eden”, la parte del marchio dedicata alla produzione per un pubblico femminile, è basata sul progetto degli Advocates, con l’intento d’inspirare le ragazze a seguire i propri obbiettivi fino in fondo. Dalla collezione Fall 2013 vi proponiamo alcuni capi deliziosi come gli “Sticker”, jeans con pattern floreale all-over, o il “Syracuse”, maglioncino ricamato a trama grossa; per una donna non deve mai mancare la borsa, eccovi quindi la “Corbine”, oltre alla magliettina a maniche lunghe in cotone jersey “Mae” e il parka in canvas “Cleo”. Per info: eu.elementbrand.com

pag.052


S MAGAZINE S

FALL 2013 SELECTION

ELEMENT WEAR

Conoscete tutti l’impegno che il brand Element si assume per quanto riguarda una produzione di abbigliamento organico... infatti il cotone utilizzato viene coltivato da una cooperativa di agricoltori in India, concentrata a migliorare la salute e la qualità della vita dei suoi lavoratori. Oltre alla parte green, Element non tralascia la sfera stilistica: vi proponiamo alcuni capi scelti dalla stagione Fall 2013, come le magliette della collezione “Peaceful” disegnate dagli ‘Advocates’, artisti del calibro di Timber!, Todd Francis, Beastman. Ma anche il maglioncino ricamato “Wilmar”, must have dell’autunno in tre varianti cromatiche, e la felpa girocollo “Troy”... tutti prodotti da non perdere! Per info: eu.elementbrand.com

FALL 2013 SELECTION

ELEMENT EMERALD

Non dimentichiamoci che il brand Element, marchio legato allo skateboard e a tutto ciò che questo sport muove, oltre all’abbigliamento produce anche scarpe di prima qualità. Una delle linee più interessanti è la “Emerald Collection”, che per la stagione Fall 2013 propone la “Bannock” in versione high e low, oltre alla “Hampton”, con tomaia in pelle premium e dettagli che richiamano uno stile navajo. All’interno di questa selezione troviamo anche due versioni differenti della “Douglas”, camicia in flanella best seller della stagione autunnale; per concludere in bellezza date un’occhiata alla “Rock Creek”, giacca in canvas con cappuccio e pattern camouflage. Per info: eu.elementbrand.com

pag.053


S CRACKERS S

pag.054


S MAGAZINE S

LONDON RIOT T-SHIRT

PETRA VELENTI X CARHARTT

Petra ha ventiquattro anni e da ormai sei vive a Londra. Quando si trasferì là di anni ne aveva diciannove e non immaginava minimamente ciò che le sarebbe capitato in futuro. Una ragazza di provincia e l’impatto con la giungla urbana: un impressionante shock culturale, ma (a detta della stessa Petra) è stato comunque bellissimo. Per stabilizzarsi e prendere i ritmi di Londra c’è voluto parecchio tempo, le scene della metropoli inglese cambiano drasticamente girando l’angolo; solo poco per volta, capendo le dinamiche passo per passo, Petra intuì che sarebbe stato un peccato non poter ritrarre gli accadimenti che davvero la

interessavano. Così, in maniera un po’ ‘naïve’, iniziò a scattare fotografie, e “più scattava più ci credeva” ed è così che iniziò a pensare di farne una professione. Poi, nell’estate 2011, l’imprevedibile: un corteo di protesta in onore di un ragazzo ucciso dalla polizia a Tottenham Hale si trasformò in un disastro: i manifestanti attaccarono la polizia e la protesta, diventata virale, si riversò sull’intera città (e non solo) continuando per quattro giorni. Era l’8 agosto 2011, Petra si trovava in casa davanti al suo computer guardando i ‘riot live’ sul sito della BBC; a un certo punto intuì che la direzione presa dal tumulto era quella pag.055

di casa sua, il quartiere Hackney... agguantò la macchina fotografica e uscì. Lo scenario che le si presentò davanti arrivata sulla strada principale fu un muro di camionette della polizia e un mare di gente inferocita che attaccava; lo scontro era continuo e, mentre gli agenti cercavano solo di difendersi, la gente procedeva imperterrita. Quando i poliziotti iniziarono ad attaccare, ci fu una dispersione generale nelle stradine adiacenti; Petra istintivamente decise di seguire i ragazzi in una di queste vie che, singolarmente, in quel periodo era dove si trovava la warehouse di Carhartt. Da quel momento in poi, come riportano le parole della foto-


S CRACKERS S

LONDON RIOT T-SHIRT

PETRA VELENTI X CARHARTT

pag.056


S MAGAZINE S

grafa, “anarchia vera”. L’assenza di polizia, troppo impegnata sulla strada principale, permise la completa distruzione e il saccheggio del negozio oltre che di una macchina parcheggiata fuori. Forse il fatto di essere una ragazza, e in un secondo tempo di avere la faccia bardata da una felpa per via dei fumi dell’auto incendiata, fece in modo che la troppa vicinanza di Petra non desse molto nell’occhio. Surreale, fuori e dentro il negozio si era creata una catena di (s)montaggio realmente notevole: parte di questa è ritratta nelle foto qui riportate. Il ‘gioco’ durò a sufficienza per riuscire a vedere la macchina carbonizzata e giusto appena per correre via prima di soffocare. La paura di rendere pubbliche le foto da lei scattate iniziò quando la polizia la contattò personalmente: così Petra decise di tenersele per sé. Fino a che un suo caro amico, fotografo anche lui, dopo averla insultata per aver tenuto nascosto tutto quel materiale, decise di mandare il suo portfolio (senza avvisarla) all’art director di Carhartt: è così che nacque la collaborazione per la produzione di queste t-shirt. La fotografa ha poi voluto concludere così la chiaccherata con noi: “Ringrazio tutte quelle persone che quel giorno mi han detto di starmene buona a casa e il fatto di non averle ascoltate!” www.petravalenti.com

pag.057


S CRACKERS S

1972 QS SS-2013

NIKE SPORTSWEAR Dopo avervi mostrato (prima dell’estate) la sua versione in pelle lucida dal look molto elegante, ecco l’altra variante della Nike “1972 QS”: morbida pelle marroncino caramello con suola a contrasto giallo fluo e cuciture a vista perfette nel matching.

FB LEOPARD

NIKE ROSHERUN Forse uno dei modelli più riusciti di casa Nike per l’ultimo periodo, poi, se gli aggiungiamo il pattern leopardato, diventa davvero irresistibile per tutti gli appassionati dell’animalier style... parliamo delle “Roshe Run FB”, nelle due nuove versioni: giallo e azzurro shocking!

“CAMO PACK”

NIKE LUNARGLIDE

Anche la silhouette delle Nike “Lunarglide+ 5” si è vestita dei pattern camouflage, così oltre a essere uno dei modelli più all’avanguardia per il running, avrà anche uno stile accattivante. Eccovi le tre varianti di questa selection chiamata “Camo Pack”!

+5

VT MESH

NIKE LUNAR FORCE 1

Queste sono due versioni da veri partycrusher delle Nike “Lunar Force 1 VT”... parliamo delle “VT Mesh”, due varianti, in giallo e rosso, dove i colori si vanno a sfumare nel suede nero di queste fantastiche sneakers.

pag.058


S MAGAZINE S

T-SHIRT COLLECTION

XLARGE X WOLVERINE

I fan del famoso personaggio Wolverine devono rizzare le orecchie e prestare molta attenzione: il brand XLarge ha creato una capsule collection in collaborazione con la Marvel, dedicata appunto al protagonista dei fumetti X-Men. Due grafiche e svariati colori per indossare in qualunque momento il vostro Wolverine!

MA-1 LEATHER

SUPREME X SCHOTT

Partner da molteplici stagioni, Supreme e Schott NYC non si smentiscono neanche stavolta, e propongono una rivisitazione deliziosa della storica giacca “MA-1 Bomber JKT”, la stessa utilizzata negli anni ‘50 dagli aviatori. L’interpretazione prodotta per la FW-2013 è interamente in pelle ed è disponibile in nero o in rosso.

BLAZER MID TWIST

NIKE WOMENS

Eccovi una sneaker molto carina creata per il pubblico femminile, la Nike “Blazer Wmns Mid Twist Prm”; tomaia in morbida pelle color panna, una linguetta allungata che si piega sul collo avvolta da una fibbia in pelle, e infine delle piccole borchie a completare questa rivisitazione.

BLAZER LOW PREMIUM

BLACK CDG X NIKE

Il 24 agosto 2013 ha fatto il suo debutto ufficiale da Dover Street Market l’ultima sneaker creata in collaborazione tra Black Comme Des Garçons e Nike; una “Blazer Low Premium” totalmente nera, tomaia, lacci, suola... solo le tre lettere CDG in bianco acceso sul tacco risaltano alla vista.

pag.059


S CRACKERS S

AIR FOOTSCAPE MOTION

NIKE X NONFUTURE

Fra le nuove colorazioni della Nike “Footscape Motion”, sneaker della quale siamo pazzamente innamorati, troviamo anche queste quattro varianti che rientrano nella limited edition per NONFUTURE... purtroppo però la capsule in questione sarà disponibile solo per il Giappone!

FOOTSCAPE MOTION

NIKE X EX LMTD

Ancora l’innovativa silhouette della Nike Air “Footscape Motion” è protagonista di una capsule riservata di nuovo purtroppo al mercato giapponese... la colorazione “mineral teal” e la versione in giallo limone sono le due cromie scelte per le sneakers che compongono la capsule ideata in esclusiva per EX.

BLUE LEOPARD

NIKE AIR MAX 1

Siccome non abbiamo visto tantissimi pattern ispirati allo stile ‘animalier’, eccovi una nuova interpretazione delle intramontabili Nike Air Max 1: la tomaia veste una fantasia “Blu Leopard”, per non passare inosservati perle strade delle metropoli!

SUNSET PACK

NIKE AIR MAX

Il “Sunset Pack” presentato da Nike per l’estate appena trascorsa è una delle capsule più interessanti della passata stagione... cinque classici modelli del colosso di Beaverton rivisitati nei materiali e adornati con uno schema cromatico ispirato al tramonto, da cui trae il nome la capsule collection.

pag.060


S MAGAZINE S

DOERNBECHER

NIKE AIR JORDAN V

In questi giorni verrà lanciata l’inedita “Air Jordan V Doernbecher”, nuova versione di Nike per la collezione dedicata ai bambini dell’ospedale pediatrico Doernbecher di Portland, in Oregon. Dalla vendita di ognuna delle scarpe create per questa giusta causa, i proventi verranno interamente devoluti all’ospedale.

GREEN GLOW

NIKE AIR JORDAN IV RETRO

Il catalogo colori delle inarrestabili “Air Jordan 4 Retro” dà il benvenuto a una nuova variante, visto che non sono poi così tante... ecco la “Green Glow”: abbinamento intramontabile per la tomaia, grigio cemento e nero, con intersuola bianca e battistrada e inserti in verde acceso.

FEAR PACK

NIKE AIR JORDAN

Da qualche settimana è disponibile il nuovo “Fear Pack” delle “Air Jordan”; le tre silhouette scelte, la “Air Jordan III”, la “Air Jordan IV” e la “Air Jordan V”, sono state a loro tempo firmate dal famoso designer di Nike Tinker Hatfield, e ora sono reinterpretate per questa selezione ispirata alla paura. Le solette interne, infatti, riportano questa frase: “I’m scared of what i won’t become, and you’re scared of what i could become”.

ELEPHANT PRINT

NIKE HUARACHE OG X SIZE?

La Nike “Huarache” è forse una delle silhouette più strane e comode allo stesso tempo per quanto riguarda il mondo del running; gustatevi queste due nuove colorazioni che vi faranno innamorare: la versione con elephant print in grigio e inserti rosa è stata creata in esclusiva per il negozio londinese Size?, mentre la versione in blu è disponibile anche negli altri negozi.

pag.061


S CRACKERS S

WALK OF FAME

NIKE SB X BROOKLYN PROJECTS

Durante l’estate erano disponibili solo presso il negozio Brooklyn Projects di Los Angeles, mentre adesso sono finalmente acquistabili anche nei più importanti negozi Nike... stiamo parlando delle “Dunk Low Walk Of Fame”, create in collaborazione appunto con il negozio BP e ispirate alla famosa camminata hollywoodiana tempestata di stelle. Pensate che per questioni di copyright/trademark le sneakers in questione non riporteranno sul tallone le parole Brooklyn Projects.

DUNK LOW PACK

NIKE SB FIRECRACKER

Il 4 luglio, giorno in cui si celebra l’Indipendenza in America, è solitamente festegiato con sontuosi pranzi da tutti gli statunitensi; ma non solo grandi mangiate, gli americani fanno scoppiare anche qualche petardo! Eccovi il nuovo pack di Nike, “Firecracker”, in onore di questa usanza ‘esplosiva’.

DUNK MID

NIKE SB WATERMELON

Fra la moltitudine di nuove colorazioni per i modelli Nike nella stagione estiva, troviamo questa fantastica “Dunk Sb Mid Pro” in tenuta “Watermelon”; il nome deriva dalla fonte d’ispirazione per lo schema cromatico: l’anguria!

DUNK LOW

NIKE SB X FTC FINALLY

Per festeggiare il ventesimo anniversario dalla produzione del video dedicato al negozio FTC, i ragazzi dello shop di Barcellona hanno customizzato (e alla grande) una “Dunk Low Pro” realmente bella. Per noi, lo schema dei colori è uno dei più interessanti di tutto il 2013!

pag.062


S MAGAZINE S

BATTLE OF THE YEAR 10TH ANNIVERSARY

G-SHOCK X NEW ERA La più importante competizione di breakdance al mondo ha festeggiato i dieci anni dell’edizione italiana con una collaborazione speciale fra G-Shock e New Era. Parliamo della famosa Battle Of The Year... la capsule comprende un esclusivo ‘collaboration model’ del “GA-100B-7AER”, indistruttibile orologio G-Shock, oltre ad una t-shirt celebrativa e infine una versione customizzata dell’iconico cappello “New Era 59FIFTY”. Chi sarà riuscito ad accaparrarsi questa “10th Anniversary Collection” in edizione limitata?

30TH ANNIVERSARY

MASTERMIND X G-SHOCK

Eccovi un’altra joint-venture che celebra e festeggia il trentesimo anniversario di GShock... questa volta Mastermind Japan, come al solito con il suo tocco scuro, ha reso unici tre dei cavalli di battaglia di casa G-Shock: il “DW-5600”, il “DW-6900” e il “G100”!

G-SHOCK DW-6900

MANHATTAN PORTAGE In occasione del trentesimo anniversario dalla sua fondazione, il marchio newyorkese produttore di borse Manhattan Portage ha collaborato con G-Shock customizzando il famoso modello “DW-6900”. Colori istituzionali scelti dall’azienda americana per quest’orologio, nero e rosso, oltre allo sfondo caratterizzato dal tipico orizzonte della grande mela firmato Manhattan Portage.

pag.063


S CRACKERS S

FRENCH KICK-ASS

BOOM BAP WEAR

Libera da pregiudizi e canoni preimpostati, la produzione Boom Bap è sempre originale e stuzzicante, con grafiche che mixano alla perfezione icone intramontabili e immagini provocanti. Come la t-shirt dedicata al grande Robert Redford, storico attore e regista statunitense scelto per la grafica di questa favolosa magliettina Boom Bap! Per info: www.boombapwear.com

FRENCH KICK-ASS

BOOM BAP WEAR

Boom Bap è un marchio senza confini... in una società con orizzonti aperti, in quanto il mercato è aperto, sia nei punti vendita tradizionali, ma anche guardando alla nascita di nuovi spazi online. Consapevole delle problematiche più attuali all’interno dell’universo moda, il team creativo e anticonformista di BB reinventa un nuovo concetto di vestire: un irriverente stile ‘urban chic’, costantemente stimolato dall’umorismo e da un sapore artistico ‘underground’. Da sei anni Boom Bap produce capi d’abbigliamento che fondono lo streetwear delle metropoli con la sensualità e il sarcasmo dei nostri tempi. Per voi una selecta di t-shirt e felpe per ambo i sessi! Be yourself, Be Innovative, Be Disruptive, Be Iconic... sii Boom Bap! Per info: www.boombapwear.com

pag.064


S MAGAZINE S

4 SMARTPHONES

CLIP-ON CAMERA LENS

Se volete migliorare in un attimo le prestazioni della fotocamera installata sul vostro smartphone, le “Clip On Camera Lens” soddisferanno le vostre richieste. Il kit di ‘upgrade’ comprende tre lenti, grandangolo-macrofisheye, oltre alla clip con il sostegno su cui montare le diverse ottiche.

SLASHED UP ZOMBIE

BANNED LEGGINGS SLOT KNIFE BOX

VICTORINOX TABLET STAND

Il famoso brand svizzero produttore di coltelli Victorinox lancia sul mercato un prodotto innovativo dedicato a chi ama passare il proprio tempo in cucina. Un porta-coltelli con incorporato un apposito spazio per appoggiare il vostro tablet, e seguire per filo e per segno tutte le ricette che volete direttamente dal web!

Questi leggings sono stati prodotti per delle ragazze dai gusti molto alternativi, come del resto è lo stile del marchio inglese Banned: i nuovi “Slashed Up Zombie” mostrano dei tagli che corrono sul davanti di entrambe le gambe, oltre alla grafica di uno zombie sulla coscia sinistra e delle fameliche mani sul didietro.

CAMCORDER

THE SUBMARINE

Se volete visitare le profondità marine restando tranquilli sulla sdraio o comodamente seduti sulla barca, il “Submarine Camcoder” è quello che fa per voi. In sostanza si tratta di un mini-sottomarino dotato di telecamera che, tramite un cavo, si collega e viene comodamente pilotato dal vostro iPad fino a una profondità di 30 metri circa.

WAITING NEW SEASON 4

THE WALKING DEAD Aspettando la nuova stagione della seguitissima serie “The Walking Dead”, ormai arrivata alla quarta ripresa, eccovi alcuni gadget che potranno stuzzicare il vostro interesse... oltre ai due cofanetti completi della seconda e terza stagione, eccovi un set di lenzuola e federe davvero spaventoso!

pag.065


S CRACKERS S

REEBOK PUMP FURY

ATMOS X WATANABE La “Insta Pump Fury” è uno dei modelli Reebok più apprezzati in Giappone, lo dimostrano le innumerevoli collaborazioni che vengono proposte ogni mese. Eccovi una delle ultime interpretazioni di questo modello creata in collaborazione con Jun Watanabe e il negozio di Tokyo Atmos... un’esplosione di colori.

REEBOK INSTA PUMP FURY

ATMOS WHITE SNAKE

A conferma dell’affiatamento fra Reebok e il retail Atmos, eccovi un’altra sneaker frutto di questo prolifico rapporto: la nuova “Insta Pump Fury White Snake”. Come potete immaginare dal nome, questa nuova versione ha la tomaia totalmente bianca, in pelle e tessuto mesh, con inserti in simil-pelle di serpente.

30TH ANNIVERSARY

HANON ABARDEEN LEOPARDS

CORDURA PACK

REEBOK X INVISTA

Altra Reebok “Classic Leather” interpretata da un famoso retail internazionale in onore del trentacinquesimo anniversario dell’omonimo modello... questa è la “Abardeen Leopards”, ispirata allo stemma della città scozzese di Abardeen appunto.

Inizialmente inventato dal colosso francese Du Pont, il tessuto conosciuto come Cordura è ora di proprietà del famoso marchio Invista, uno dei più importanti produttori mondiali di tessuti chimici. Questo materiale famoso per l’estrema resistenza è il protagonista del “Cordura Pack” creato in collaborazione con Reebok, mentre la “OXT Pump Mid”, la “Pump Omni Lite” e la “Insta Pump Fury” sono le silhouette scelte per questa selecta.

pag.066


S MAGAZINE S

REEBOK CL

INSTA PUMP FURY

CITY CLASSIC COLLECTION

AAPE BY A BATHING APE La linea “AAPE by A Bathing Ape” si arricchisce di una nuova chicca: la “Insta Pump Fury” dal pattern camo, creata in collaborazione con Reebok. Oltre alla tomaia mimetica, questa sneaker da sempre futuristica è impreziosita da dettagli con la famosa scimmia simbolo di A Bathing Ape.

Dopo avervi mostrato le Reebok “Classic Leather” customizzate dall’artista Stash per celebrare il trentesimo anniversario di questo storico modello, date un’occhiata ad alcune delle interpretazioni degli altri artisti coinvolti per la “City Classic Collection”. Di seguito le versioni di Wane da New York, Rimo da Tokyo ed Eklips da Los Angeles.

CLASSIC LEATHER

REEBOK X STASH

Vi sarete resi conto che Reebok ha prodotto un vero e proprio squadrone di “Classic Leather” in occasione del trentesimo anniversario raggiunto dall’iconico modello: eccovi la collaborazione con l’artista newyorkese Stash, il quale ha dato un tocco originale al famoso modello di casa Reebok.

CLASSIC LEATHER MID

REEBOK X ATMOS

Il marchio Reebok e il negozio di Harajuku Atmos sono ormai partner affiatati da diverso tempo, quindi non poteva di certo mancare la celebrazione del trentesimo anniversario della “Classic Leather”. Eccovi infatti questa nuova sneaker che riassume in sé l’essenza di Tokyo.

pag.067


S CRACKERS S

BOBA FETT PACK

STUSSY X MEDICOM

Se siete degli appassionati di Star Wars, la celebre saga di Guerre Stellari che ha rapito i cuori di molteplici generazioni, questa capsule da collezionista fa al caso vostro. Una t-shirt marchiata Stussy e il famoso giocattolo della Medicom Toy “Be@rbrick 400%” rendono omaggio all’implacabile cacciatore di taglie Boba Fett.

STAN SMITH

ADIDAS RELAUNCH

Il 3 settembre 2013 Adidas ha ufficialmente annunciato il rilancio della storica “Stan Smith”, intramontabile scarpa indossata dall’omonimo campione del tennis fra gli anni ‘60 e ‘70. La rivisitazione di questa sneaker è stata presentata in collaborazione con Barneys NY Madison Avenue, in occasione della New York Fashion Week.

MAR Y MONTANA

24 KILATES X SAUCONY SHADOW

Pensate alla paella, specialità tradizionale della regione Catalana... un piatto squisito che mixa i sapori del mare e della montagna. Ecco, il negozio di Barcellona 24 Kilates ha creato un pack in collaborazione con Saucony: due interpretazioni del modello “Shadow Original” con colorazioni che ricordano appunto sfumature marittime e montane.

THE ONE

AIRWALK FOOTWEAR

La più famosa e rappresentativa silhouette della Airwalk, l’intramontabile “The One”, è stata inserita nella lista di Complex delle venticinque scarpe da avere prima di morire. La rivisitazione, disponibile già dal passato luglio, ha la tomaia in classico nero e bianco. Un reale evergreen!

pag.068


S MAGAZINE S

DEUS EX MACHINA

CONVERSE JACK PURCELL All’interno del progetto “First String”, ideato dal marchio Converse, rientrano anche queste splendide “Jack Purcell” create in collaborazione con il negozio australiano di customizzazione per motociclette Deus Ex Machina. Per entrambe le versioni, hi e low, la tomaia è in canvas con inserti in suede, nero per la versione alta e bordeaux per quelle basse.

DR.ROMANELLI

CONVERSE FIRST STRING

Era un po’ di tempo che non pubblicavamo le produzioni del maestro Romanelli... così, eccovi una delle sue ultime collaborazioni, in questo caso quella con Converse: la storica silhouette della “Chuck Taylor” si trasforma nella “First String 1970”, con inserti, cuciture e dettagli sulla tomaia tipici dello stile Dr. Romanelli.

CLOT X UNDFTD

KANGOL E CONVERSE

Una collezione davvero ‘poliglotta’ quella che vede impegnati i quattro marchi Clot, Undefeated, Kangol e Converse; questa capsule comprende per prima cosa le intramontabili “Chuck Taylor”, rivisitate con una zip al posto dei classici lacci e altre finiture alternative; e ancora delle t-shirt ispirate al baseball ma in stile streetwear, oltre a camicie, due coppole chiaramente firmate Kangol e due paia di pantaloncini in morbido cotone. Wow!

pag.069


S CRACKERS S

FW-2013 III COLLABORATION

BAPE X STUSSY

Ormai affiatati compagni di merende, i due brand Bape e Stussy lanciano la nuova collaborazione per la stagione FW-2013: la “III Collaboration”. Per quest’ultimo range di capi, di cui vi proponiamo una selezione più ristretta dell’intera gamma, i due colossi dell’abbigliamento hanno utilizzato alcune delle loro grafiche e loghi più rappresentativi!

pag.070


S MAGAZINE S

THE 150 CAP COLLECTION

BREAKING ROCKS

Il giovane marchio streetwear Breaking Rocks ha creato tre nuovi cappellini 5-panel, che compongono la nuova collezione “The 150 Cap Collection”. Il nome deriva dalla produzione limitata a cinquanta pezzi ognuno, per un totale di centocinquanta cappellini disponibili!

EATON POCKET

CARHARTT WIP

Il dipartimento “Work In Progress” di Carhartt è in continuo movimento, sempre coinvolto in qualche collaborazione accattivante o produzione irresistibile; questa volta vi mostriamo la nuova collezione di felpe girocollo “Eaton Pocket Collection”, e voi dovete solamente scegliere il pattern del taschino che più preferite.

KNICKS AWAY E BULL HOME

EWING ATHLETICS Vi presentiamo le nuove colorazioni delle celebri Ewing Athletics: la “Knicks Home” e la “Bulls Away”; la variante “Away” si ispira alla scarpa indossata da Patrick Ewing durante gli NBA Playoffs del 1993, mentre la “Bulls” rappresenta la squadra rivale dell’epoca.

pag.071


S CRACKERS S

CORK PACK

GOURMET SHOES

Pronto per l’autunno il nuovo “Cork Pack” prodotto dal marchio Gourmet, che ormai tutti conoscerete ampiamente per le loro stuzzicanti scarpe. Il pack è composto dai due modelli: “35 Lite” e “Cinque 2”, con tomaia in sughero multicolore proveniente dall’Italia e una suola a contrasto bianca super leggera.

SUMMER QUICKSTRIKE

FADED ROYALTY

Questa selecta di cappellini 5-panel è stata creata dal marchio americano Faded Royalty per l’estate appena passata, ma a nostro parere potete usarli tranquillamente anche in autunno!

RAGE ANIMAL PACK

KANGAROOS SHOES

Vi ricordate il pack lanciato dal brand Kangaroos intorno al gennaio 2013, il “Rage Animal Pack”? Date un’occhiata alle due versioni del modello “Rage”, che finalmente sono disponibili al pubblico di tutto il mondo.

pag.072


S MAGAZINE S

MACHU PICHU SHORT

MOUNTAIN MANIA

Difficilmente avrete mai sentito parlare del marchio giapponese Mountain Mania, siamo riusciti a scovarlo durante una delle nostre ricerche... fondato da amanti dell’outdoor, questo brand basa la sua filosofia su uno stile studiato per la vita in città ma sempre con uno sguardo alla natura. Vi mostriamo il pantaloncino “Machu Pichu Crazy Short”, con pattern etnico su una coscia misto alla tinta unita.

SCHOOLER CLASSIC LO HI

LOSERS ELEPHANT

Il marchio Losers è il frutto della dotata mente di Sneaker Wolf, il famosissimo designer di scarpe e illustratore giapponese; la sua nuova creazione è il modello “Schooler Classic”, in versione high e low, con pattern elephant per la tomaia e punta in gomma rinforzata.

DE CRUZE JACKET

KINETICS X COLUMBIA

Ogni stagione autunno/inverno siamo abituati a vedere una nuova collaborazione fra il negozio di Tokyo Kinetics e lo specialista dell’outdoor Columbia; così eccovi la prima release delle molteplici in cantiere per la FW-2013: la “De Cruze Summit Shell Jkt” si colora del pattern ‘duck camo’ per una versione, mentre l’altra è nero monocromatico con inserti camouflage.

FW-2013

LE COQ SPORTIF

Per il FW-2013 Le Coq Sportif ci propone un originale interpretazione del pattern camo: forme geometriche grandi e uno schema di colori elettrici rendono questa collection davvero irresistibile! pag.073


S CRACKERS S

NW4 BACKPACK

MASTER-PIECE

Il professionista delle borse Master-Piece ha collaborato con l’azienda giapponese Nowartt per creare un magnifico zaino per tutti i giorni; le caratteristiche? Canvas ultra resistente con pattern disegnato dalla NW4, dettagli, chiusure e manici in pelle di prima categoria conciata al vegetale e molteplici tasche che lo rendono pratico e funzionale.

RELAUNCH COLLECTION

CALIFORNIA 78

PONY USA

ONITSUKA TIGER

Pony si sta dando da fare in questo periodo per riportare il marchio al vecchio splendore e, per l’occasione, ha lanciato sul mercato la “ReLaunch Collection”; un pack composto dalle mitiche “M-100”, modello del 1988, e dalle “Topstar”, entrambe in differenti versioni cromatiche.

Nata alla fine degli anni ‘80 per il jogging, sport che all’epoca impazzava in giro per il mondo, la “California 78” della Onitsuka Tiger è una di quelle scarpe che hanno segnato la storia di quest’attività sportiva. Quest’anno, trentacinquesimo anniversario della sua creazione, la “California 78” viene riproposta in una rivisitata limited edition accompagnata da una duffle-bag in tinta.

CITY WINGS

PONY FOOTWEAR

Pony ha da poco lanciato la sua nuova collezione tra cui alcuni revival dei suoi passati modelli da basket... l’intento è di ri-familiarizzare la community degli sneakerhead col connubio Pony-Basket. Eccovi una delle più rappresentative, la “City Wings”, con il classico schema cromatico dei Chicago Bulls.

pag.074


S MAGAZINE S

NORSE PROJECTS

NEW BALANCE

Anche il marchio danese Norse Projects, per cui nutriamo uno spasmodico affetto, è sempre propenso a joint-venture con altri grandi marchi... come per il nuovo “Danish Weather Pack”, prodotto insieme a New Balance; protagonista il fantastico modello “1500”, rivisitato in alcuni particolari come la posizione del logo e altri accorgimenti, disponibile in due splendide colorazioni.

THE BENJAMIN

NEW BALANCE X UBIQ

La seducente silhouette della New Balance “1600” è la protagonista scelta per la nuova collaborazione con il negozio di Philadelphia Ubiq; la sneaker è stata soprannominata “The Benjamin”, infatti la scelta dei colori, l’aggiunta di tredici stelle sulla linguetta e nella soletta interna e la scelta del nome sono un tributo a uno dei padri fondatori degli Stati Uniti d’America: Benjamin Franklin.

DECK SNEAKER

NEIGHBORHOOD

Altra sneaker che ha rapito i nostri cuori, proveniente dall’estate appena passata, è senza dubbio la “Deck Sneaker” del brand nipponico Neighborhood. Look lineare e pulito, anche nel perfetto accostamento dei colori tra tomaia rosso-blu e suola a contrasto bianca, per questa sneaker prodotta in canvas (che ci ricorda tanto una classica silhouette di Vans).

GO OUT BAG

SEVENDAYS=SUNDAY

Una collaborazione tutta giapponese quella tra Sevendays=Sunday e Go Out, che ha dato vita a una borsa dagli standard alternativi; a prima vista sembra una messenger-bag, ma se la osservate attentamente noterete che è a forma di sacco ripiegato; inoltre, al posto di una comune tracolla, è stata utilizzata una corda tecnica tipica per le arrampicate... stesso accorgimento per la chiusura con l’aggiunta di un vistoso moschettone.

FALL 2013 CAP

UNDEFEATED

Selezionati dalla nuova collezione Fall 2013 del marchio Undefeated, eccovi i nuovi snapback in tre differenti versioni di camouflage; quale dei tre pattern sceglierete d’indossare, fra i tre cappellini Ner Era?

pag.075


S CRACKERS S

PURPLE LABEL

THE NORTH FACE

Di certo non estranea ai pattern del range animalier, la linea “Purple Label” di The North Face non si smentisce per questa stagione; eccovi per l’appunto la nuova collezione “Leopard Print Collection”, che comprende un paio di giacche e un ampio range di borse e accessori dal pattern leopardato.

UNDERWEAR

WAHTS BOXER

Ormai affermato a livello internazionale per quanto riguarda la biancheria intima maschile, il brand Wahts lancia due nuovi modelli per la collezione FW-2013: il “Blue Camo Boxer” e il “Swim Boxer”; il primo mostra una splendida fantasia camouflage sulle sfumature del blu, mentre il secondo è anche un costume... così sarete pronti per spostarvi dall’ufficio direttamente al mare! Per info: www.wahts.com

MR CHOUPETTE

TOKIDOKI X KARL LAGERFIELD

Dopo le passate edizioni, eccovi la nuova collaborazione fra Tokidoki, alias Simone Legno, e il famoso stilista tedesco Karl Lagerfield; il toy in vinile si chiama “Mr Choupette”, in onore del gatto amatissimo da Lagerfield. La partnership include anche una serie di capi d’abbigliamento e accessori molto simpatici!

pag.076


S MAGAZINE S

FALL 2013

SOUTHFRESH

Eccovi in anteprima alcune delle novità marchiate Southfresh per il Fall 2013: la più interessante riguarda i nuovi giubbotti foderati, alcuni dei quali anche reversibili, ma tutti prodotti in Italia con tessuti tecnici notevoli. Materiali impermeabili spalmati, lane spalmate all’interno, dettagli in fibra d’alluminio e pattern pazzi si mixano allo stile basico per creare dei capi realmente unici. Non perdetevi anche i cappellini 5-panel, con cinturino in cuoio e tessuti italiani d’alto livello!

EDWIN T-SHIRT

BLITZ MOTORCYCLES

Il negozio di customizzazione per motociclette di Parigi Blitz Motorcycles ha collaborato con il brand giapponese Edwin alla creazione di una serie di t-shirt marchiate col loro logo sul petto... questo duo di ragazzi si sta facendo strada all’interno del mondo custom ed è stato menzionato in molteplici testate internazionali. Vale la pena avere una sua t-shirt!

NEW PRODUCTS

GUCCI SNEAKERS

Se non volete passare inosservati le nuove sneakers firmate Gucci sono quelle adatte a voi! Oltre al modello “Coda”, nelle versioni dai colori fluorescenti, potete scegliere da questa ricca selezione per le vostre serate all’insegna del fashion!

pag.077


S CRACKERS S

PURO COVER

JUST CAVALLI

Just Cavalli, nota maison di moda internazionale, ha collaborato con l’azienda Puro, leader nella produzione di accessori per il mercato della telefonia mobile e dell’elettronica di consumo. Insieme presentano una nuova ed esclusiva linea di cover ispirate ai motivi decorativi caratteristici del mondo JC. Godetevi alcune delle prestigiose cover firmate Just Cavalli!

FW-2013

EASTPAK SMART ACCESSORIES

Eastpak lancia la sua prima collezione di accessori per smartphone in collaborazione con l’azienda tedesca Telecom Lifestyle Fashion; gli stessi accessori sono in coordinato con la collezione di borse e si adattano a ogni stile ed esigenza. I modelli in questione sono progettati per gli iPhone 4/4S e iPhone 5, ma anche per il Samsung Galaxy S4.

pag.078


S MAGAZINE S

LEATHER DAY PACK

EPPERSON MOUNTAINEERING

La produzione della Epperson Mountaineering è di altissima qualità e si piazza a un livello superiore all’interno della sfera dedicata alle borse outdoor e agli zaini. Nella sua sede in Montana, i prodotti EM sono creati con materie prime provenienti interamente dall’America, come il nuovo “Leather Day Pack”.

PRODUCT DESIGN

REFLECTIVE CAMO

THE RING CLOCK

CHROME BAGS

Design pulito, caratteristiche tecnologiche d’avanguardia e un’idea originale... stiamo parlando del “Ring Clock”, un anello che allo stesso tempo è anche un orologio! Eleganti led luminosi vi indicheranno l’orario quando ruoterete l’anello, si ricarica in wireless e inoltre è qualcosa di differente dal resto. Cool!

Il professionista americano degli accessori per bicicletta Chrome lancia per la nuova stagione una collection di tre borse chiamata “Reflective Camo”; le tre bag in questione mostrano un pattern camouflage francese, oltre ad avere dettagli che riflettono le luci per essere notati anche durante le pedalate serali.

pag.079


S CRACKERS S

SQUALE DIVING WATCHES

1

2

1-Charles Von Büren fondatore Squale/ 2- Enzo Maiorca Cuba 1967 64 metri/ 3- Jacques Mayol Giappone 1970 76 metri

L’amore per il mare e la forte passione per le immersioni subacquee spinsero Charles Von Büren, nel lontano 1946, a fondare il marchio svizzero Squale. Nel primo periodo Squale produceva orologi professionali subacquei per altri marchi svizzeri, in sostanza quelle aziende applicavano il loro logo sulla cassa di orologi interamente prodotti dalla Squale. Solo negli anni ’60 iniziò la storia commerciale del marchio, che cominciò a produrre anche orologi che riportavano il logo Squale sul quadrante. Così, oggi C. Von Büren va considerato come il pioniere dell’orologeria subacquea. In quegli anni, infatti, grazie alla superlativa qualità e soprattutto affidabilità, ai record di sicurezza e al meritato prestigio dei suoi orologi, la Squale sponsorizzò attivamente molte competizioni sportive internazionali in ambito subacqueo e fu sempre

indossata da grandi atleti del calibro di Enzo Maiorca, Jaques Mayol, Giuliana e Maria Treleani. La prima data storica fu nel 1965, il primo dei tre anni in cui Squale fece da sponsor a Giuliana Treleani: proprio quell’anno campionessa del mondo di apnea freestyle a 31 metri, quando batté Hedy Roessler. Giuliana poi fu ancora primato mondiale della stessa disciplina nel ‘66, con un record di 35 metri e, infine, si riconfermò la migliore al mondo sempre per l’apnea freestyle nel ‘67, con un record di 45 metri di profondità. Quest’ultimo primato rimase inviolato per quindici anni, fino a quando Patrizia Maiorca lo infranse nel 1982, raggiungendo una profondità di 50 metri. Nel 1967 la Squale fece anche da sponsor per il team francese campione del mondo di “Chasse Sous-Marine” o pesca in apnea, composto da Tony Salvatori

pag.080

3


S MAGAZINE S

e Jean Tapu. Nel 1970, il famosissimo “uomo delfino”, alias Jaques Mayol, utilizzò uno Squale in Giappone per raggiungere il record di 76 metri di profondità in apnea; e questi sono solo alcuni dei record e dei campioni che vedono protagonisti gli insuperabili orologi per sub-professionisti Squale. Durante quel fantastico periodo, pieno di successi sportivi, la Squale introdusse nel proprio range di prodotti il suo primo orologio subacqueo per raggiungere i 1.000 metri sotto il livello del mare, con vetro plexiglass e lunetta a pressione... l’intramontabile “Master”. Negli anni ’80, poi, quando il suo fondatore decise di ritirarsi dal mercato, la famiglia Maggi, già distributrice del marchio per il mercato italiano, decise di rilevare interamente l’azienda (grazie alla forte passione che condivideva per questi orologi) continuando a produrre gli Squale mantenendone le stesse caratteristiche che li hanno resi noti a livello internazionale. Oggi la sede è a Milano, ma tutta la fase operativa, dalla progettazione fino alla produzione, è rimasta in Svizzera. Ogni orologio è ideato per offrire la massima affidabilità e precisione, obiettivi primari di tutto il processo di realizzazione di un orologio professionale che, quando si tratta di andare sott’acqua, offre una qualità indispensabile. Squale ha mantenuto negli anni la sua forte e unica identità, attraverso lo sviluppo di nuove linee di orologi e del suo design accattivante diventando, da qualche decennio, sinonimo di qualità e punto di riferimento dell’orologeria subacquea in tutto il mondo. In più, Squale ha anche cominciato la fornitura di corpi speciali di eserciti fra i quali si ricordano i Parà della Folgore Sub italiani, appartenenti ai Carabinieri, e la divisione della Marina Militare Italiana. Per info: www.seattleitaly.it www.squale.ch

pag.089


S CRACKERS S

FW-2013 SELECTION

PENFIELD

Ispirazione tratta dagli archivi anni ‘70 e ‘80, armoniosamente mixata a pattern moderni e tessuti all’avanguardia... queste le caratteristiche principali della nuova collezione FW2013 marchiata Penfield. Fin dall’anno della fondazione, il 1975, il brand di Houston continua a produrre capi d’abbigliamento outdoor di prima qualità curati nei minimi particolari. Eccovi alcuni dei modelli proposti per la stagione autunno/inverno 2013, come la camicia bicolore “Westlock” in azzurro e beije, o le felpe girocollo “Brookport” nei colori ‘royal blue’ e ‘green marl’; da non tralasciare le t-shirt con taschino “Trader”, con strisce orizzontali a contrasto e, infine, la felpa con colletto risvoltato “Dunstone”. Per info: www.seattleitaly.it

WESTLOCK

DUNSTONE

BROOKPORT

pag.082

TRADER


S MAGAZINE S

LANDRUM

PAXTON

PAXTON

CLERMONT

FW-2013 SELECTION

PENFIELD

Le proposte che arrivano dalla collezione FW-2013 di Penfield sono davvero molteplici, spaziando da classiche grafiche pulite e lineari alle sfumature del camouflage; come per esempio la camicia “Lumsden”, nell’attualissimo pattern duck camo, o il parka “Paxton, nelle due colorazioni ‘olive’ e ‘charcoal’. Per concludere due prodotti che hanno sucitato fortemente il nostro interesse: il gilet imbottito “Clermont Vest” con colletto col risvolto ispirato allo stile college e la giacca trapuntata “Landrum”. Per info: www.seattleitaly.it

pag.083

LUMSDEN


copyright / STAFAN MILEV

S CRACKERS S

pag.084


S MAGAZINE S

PATRICK MOHR Ciao Patrick, per cortesia presentati ai lettori di Crackers. Ciao ragazzi, sono Patrick Mohr, stilista - fashion designer da ormai molti anni; nel 2008 ho fondato il mio omonimo marchio d’abbigliamento, dopo aver completato gli studi sulla moda alla scuola internazionale del fashion ESMOD. Nello stesso anno (di fine studi) ho vinto il premio “Prix Createur” per la migliore collezione e, dopo breve tempo, ho lavorato per Henrik Vibskov a Copenhagen. Le mie personali creazioni sono solitamente semplici, dallo stile casual, con giochi di molteplici silhouette; materiali puri come il cotone, la lana e la pelle accentuano ancor più l’impressione purista che voglio trasmettere con i miei capi d’abbigliamento. Le mie produzioni si evolvono dall’unisex a un nuovo look - uno streetwear sofisticato con un sottile sapore di sportività e moderno avant-garde. Questo look può essere descritto come “urban clean”, poiché elementi classici sono combinati con nuove forme. Il mio stile è “attivismo artistico”, una continua ricerca di fuga dai canoni dettati dal mondo della moda... qualcosa di nuovo, qualcosa di indipendente. Patrick Mohr è fashion progressivo con un’indossabilità senza tempo.

METAMOHRPHOSE pag.085


S CRACKERS S

pag.086


S MAGAZINE S

PATRICK MOHR

METAMOHRPHOSE

Qual è la ragione fondamentale per cui esponi così teatralmente le tue collezioni? Non è assolutamente una cosa programmata, viene fuori automaticamente dal mio cuore; per me è molto importante mostrare ciò che c’è dentro di me. Quanto è importante la preparazione del trucco ai modelli prima delle presentazioni delle collezioni? Tutto il lavoro del trucco che viene prima della presentazione è realmente fondamentale per me, perché con questo esprimo tutte le mie emozioni. Da dove trai l’ispirazione per le tue creazioni? Quando lascio andare libera la mia immaginazione durante le mie pratiche di yoga in sauna, quello è il momento migliore per ragionare sui miei progetti.

Puoi descrivere brevemente il tuo background prima che diventassi stilista - fashion designer? In poche parole il mio primo lavoro era carpentiere, all’età di diciassette anni; poi ho fatto il modello a Milano e Parigi, altra esperienza fondamentale per la mia crescita nel mondo della moda. Poi, come detto prima, sono andato a studiare fashion design all’ESMOD... il resto lo sapete già.

Le tue ultime collezioni trasmettono il concetto di metamorfosi... perché? La risposta è molto più semplice di quanto si possa credere: penso che tutto nella vita riguardi la metamorfosi, l’evoluzione, lo sviluppo di ogni individuo, è un importante movimento emozionale a cui non possiamo sottrarci.

copyright / alexander palacios

Secondo il tuo parere personale, qual è la linea di confine fra arte e moda? Non esiste un distacco netto è una combinazione, un amalgamarsi di fattori differenti... la questione importante è collaborare insieme. Io non sono solo un fashion designer, sono un visionario. Per quanto riguarda l’ambito della moda a Berlino, cosa sta succedendo, cosa si sta muovendo in questo momento rispetto al passato? Per quanto mi riguarda non saprei se Berlino si può considerare una città fashion, io non credo; va benissimo tutto quello che sta succedendo lì, ma se si vuole crescere realmente nel mondo della moda bisogna andare a Parigi. Questo è ciò che Patrick Mohr farà nei prossimi due anni. Che tipo di sensazioni vuoi trasmettere alla gente durante le tue sfilate/ presentazioni? Quando presento le mie collezioni, collaborazioni o capsule collection cerco di spiegare alle persone che il fashion è molto di più che un prodotto... è umanità, è idealismo.

pag.087

Sembra che i tuoi capi d’abbigliamento siano presi da un mondo futuro e successivamente vengano proiettati nel mondo odierno; puoi raccontarci questo mondo futuro? Nel mondo futuro che io immagino le persone, i tessuti, l’abbigliamento, ecc. saranno coesi e uniti tra loro, saremmo tutti uguali.


S CRACKERS S

SKULL T-SHIRT

ALEXANDER MCQUEEN

Le sue creazioni hanno da sempre lasciato il segno nel mondo della moda internazionale e, per questa nuova uscita, la storia si ripete; parliamo di Alexander McQueen, che per questa stagione ci propone una selecta di tshirt per uomo con look ispirato ai teschi e pattern all-over.

CONVERSE 2013

MAISON MARTIN MARGIELA

Maison Martin Margiela, casa di alta moda belga-parigina, è spesso impegnata in collaborazioni dal sapore street; come la partnership con Converse, che ha dato vita a questa splendida “Sneaker Collection”. Due le iconiche silhouette scelte per l’occasione, la “Chuck Taylor All Star” e la “Jack Purcell”, interamente e letteralmente immerse nella vernice bianca... sotto questa coltre bianca, la sneaker mostra i suoi colori iniziali, quindi, in base all’utilizzo che il proprietario ne fa, le scarpe prenderanno un aspetto diverso!

UNIFORM EXPERIMENT

MASTERMIND JP BOWLING SHOES

COMME DES GARCONS

Comme Des Garçons mostra uno spirito retro per la nuova stagione, e queste “Bowling Shoe” ne sono la dimostrazione; come potete immaginare, la silhouette è ispirata alle antiche calzature per giocare a bowling, con tomaia in pelle di coccodrillo, suola in cuoio e la misura della stessa incastonata sul tallone.

pag.088

A quanto pare il famoso brand Mastermind Japan, fondato dal grande Maasaki Homna, non rispetterà la chiusura programmata per il 2013... eh sì, perché continua a sfornare collaborazioni interessanti, come quella con il marchio Uniform Experiment del grande Hiroshi Fujiwara. Eccovi il risultato, nuova interpretazione della famosa giacca da aviatore “MA-1” nella versione “Alpha Tight Fit”.


S MAGAZINE S

GREEN SUEDE CAMO

DEL TORO SHOES

Il marchio di Miami Del Toro, uno dei più importanti e conosciuti produttori di calzature a livello internazionale, lancia i nuovi “Camo Driver” per gli amanti dei classici mocassini; prodotte interamente a mano in Italia, queste scarpe si faranno riconoscere grazie al favoloso pattern camouflage e alle cuciture bianche a contrasto.

PRODUCT SELECTION

PHENOMENON CLOTHING

A breve sarà disponibile la nuova collezione FW-2013 del marchio giapponese streetwear Phenomenon... nel frattempo godetevi questa selezione presa dalla passata stagione SS-2013, tra cui una splendida varsity jkt in jacquard, una t-shirt dalle colorazioni in stile Woodstock e, infine, una camicia nera con pattern floreale nel centro!

BY WALE FW-2013

B-SIDE CLOTHING

Il marchio londinese B-side by Wale lancia la sua nuova collezione FW-2013, e lo fa con un lookbook molto ‘ordinato’, lo shooting dedicato è stato concentrato su di un solo modello. La semplicità continua a rimanere il minimo comun denominatore di questi capi, di cui vi proponiamo una selezione dei più interessanti.

CHELSEA STYLE

SERAPHIN BOOT

La famosa silhouette del “Chelsea Boot” è ormai diventata un must have nel guardaroba maschile, con il suo stile elegante e allo stesso tempo sportivo che si adatta a molteplici look. Il brand francese Seraphin, produttore artigianale di calzature dal 1975, ci propone la sua versione con due tipologie di pelli differenti.

pag.089


S CRACKERS S

SPECIAL COLLECTION

VERSACE 35TH ANNIVERSARY

Gianni Versace fondò la sua azienda nel 1978; da allora il marchio è sempre stato un punto di riferimento fondamentale nel fashion internazionale. Per celebrare il trentacinquesimo anniversario, che cade proprio quest’anno, Versace lancia una collezione speciale di capi d’abbigliamento e accessori con pattern e grafiche iconici che rappresentano perfettamente il colosso italiano, tra cui l’immancabile ‘Medusa’, simbolo del brand.

FW-2013 SELECTION

MR. GENTLEMAN

Sempre interessanti le produzioni del marchio giapponese Mr. Gentleman, che non si è di certo smentito per la stagione FW-2013; i due designer Yuichi Yoshii e Takeshi Osumi ci propongono infatti degli outfit classici, ispirati a trend degli anni passati, con capi d’abbigliamento come blazer, duffle-coat, varie tipologie di maglioni ecc, tutto insaporito da una forte ispirazione street. pag.090


S MAGAZINE S

FW-2013 380G

GRAM X CARIN WESTER

Ormai da tempo stiamo seguendo l’evoluzione del brand svedese Gram, marchio divenuto famoso per le sue sneakers ‘sofisticate’, i cui modelli sono denominati in base al peso specifico di ognuno. Rientra nella nuova collezione Gram FW-2013 anche la collaborazione con l’affermata designer Carin Wester, che ha reinterpretato il modello “380g” con dettagli eleganti e linee pulite, dando un sapore unisex a questa calzatura. Per info: www.gramstore.com

THE LUNCH CLUTCH

MARIE TURNOR ACCESORIES

Marie Turnor Accessories è un’azienda di Los Angeles che produce borse e accessori interamente ideati dal designer Beth Goodman. Questo marchio fonda la propria produzione sull’idea che la moda e la bellezza si possono trovare nelle cose di tutti i giorni. Un esempio concreto è la “Lunch Clutch”, una borsa in morbida pelle di prima qualità che ricorda un classico sacchetto di carta per trasportare il cibo del pranzo. Cool!

pag.091


S CRACKERS S

SS-2014 SELECTION

INSTANTOLOGY

Vi mostriamo in anteprima una selezione d’indossati scelti direttamente dalla collezione SS-2014 del marchio coreano Instantology. Stile ispirato al look ivy, con l’aggiunta di pattern floreali e camouflage... tagli classici come giacche blazer e pantaloni con ‘pens’ e pieghe la fanno da padroni! Per info: www.thisisinstant.com

pag.092


S MAGAZINE S

FW-2013 SELECTION

SIXPACK FRANCE

Tagli vicino a uno stile classico per pantaloni e camicie, allo stesso tempo pattern inusuali e fantasiosi... questa è la nuova collezione FW-2013 del brand parigino Sixpack France, e noi ve ne proponiamo una selezione che, se vi stuzzicherà, aggiungerà un tocco casual al vostro guardaroba personale.

pag.093


S CRACKERS S

12 PANEL CAP

LAROSE HATS

Per la stagione FW-2013 il giovane marchio parigino produttore di cappelli Larose introduce il nuovo moello “12 Panel” alla sua prestigiosa gamma; questo nuovo capolavoro della moda è prodotto con lana inglese della Brook Taverner e necessita di più di due ore non-stop di lavorazione artigianale per la creazione... date un’occhiata al nuovo gioiello della collezione Larose. Per info: www.laroseparis.com

CAMO COLLECTION SS-14

CHAPMAN BAGS

Vi presentiamo la collezione “Camouflage” del marchio inglese Chapman Bags, presentata al Pitti Uomo di Firenze lo scorso giugno; questo range di borse, portalaptop e accessori è stato creato in collaborazione con il giovane designer londinese Julian Ganio, un ragazzo polivalente: editore della rivista Fantastic Man e collaboratore di altre molteplici testate internazionali come GQ. Non dimenticate che la qualità dei materiali usati da Chapman è sempre al top! Per info: www.chapmanbags.com

pag.094


S CRACKERS S

FW-2013 SELECTION

HANSEN CLOTHING

Aase Helena Hansen è un’artista e designer norvegese, che dopo aver maturato una grande esperienza nella fotografia, nell’abbigliamento femminile e nel design del denim, ha deciso di seguire la propria passione per l’abbigliamento maschile e creare il suo marchio: Hansen. Vi mostriamo alcuni capi della nuova collezione FW-2013: materiali di prima categoria, sapore workwear semplice e deciso, oltre alla grande funzionalità... irresistibili! Per info: www.hansengarments.com

LEATHER WEAPON

CONVERSE X J.VARVATOS

La “Weapon” è l’iconica sneaker da basket prodotta da Converse, e il famoso designer John Varvatos questo lo sa; infatti è proprio la silhouette scelta per la seconda collaborazione di quest’anno... rispettando le forme della storica scarpa, Varvatos l’ha rivisitata in stile boot. Godetevela!

CHUCK TAYLOR

CDG PLAY X CONVERSE

Ancora una volta insieme per una rivisitazione delle leggendarie “Chuck Taylor”, parliamo chiaramente di Converse e della linea “Comme des Garçons PLAY” del famoso Junya Watanabe. Dopo la versione Hi, che vedete in foto, la nuova versione delle “CT low” è disponibile sempre in bianco o in nero, con l’inconfondibile cuore rosso che contraddistingue i prodotti “PLAY”.

pag.096


SUPERVINTAGESTOCK@GMAIL.COM


I

N

T

E

R

“Tom & Hawk è un giovane brand fondato nell’agosto 2011 dalle sorelle Annette e Susanne Wirz, ad Aalen in Germania. Susanne lavorava nel mondo della maglieria già da cinque anni; nella sua carriera di designer e product manager è entrata in contatto con molti maglifici italiani, con i quali ha sviluppato i primi sample Tom & Hawk. La sorella, Annette, ha lavorato in negozi di abbigliamento per molti anni, periodo in cui ha realizzato quanto fosse difficile trovare collezioni da uomo entusiasmanti. Ispirate da vecchi pattern degli anni ‘80 e dal design etnico, le due sorelle hanno infine creato il brand Tom & Hawk.” ITW by Antonio Isaja Ciao ragazze, potete presentarvi ai lettori di Crackers? Quali sono i vostri background fino alla fondazione di Tom & Hawk?

V

I

E

W

Mia sorella ed io (Susanne) abbiamo fondato insieme il marchio Tom & Hawk nel 2011; entrambe abbiamo un background nel fashion business: personalmente ho lavorato come designer e product manager per anni, mentre Annette era store manager presso il negozio Kauf Dich Glücklich, a Bremen. Quando, dove e perché avete fondato Tom & Hawk? Abbiamo dato vita a Tom & Hawk nel 2011 poiché entrambe volevamo creare una nuova linea per uomo specializzata in maglieria. I maglioni ci sembravano tutti uguali, con un design troppo semplice e lineare. Avevamo in mente di creare qualcosa di nuovo e non appena Annette tornò a Stuttgart partimmo con il nostro progetto. Da dove proviene il nome Tom & Hawk?


Il nostro scopo era quello di creare una collezione che fosse riconoscibile solamente per il suo look, non per un grande logo. Una linea di abbigliamento forte, piena di colori e pattern, come nei passati anni ‘80 e inizio ‘90, quando la maglieria era realmente immersa nel fashion. Così abbiamo scelto molteplici design etnici e da qui proviene il nome Tom & Hawk: deriva da “tomahawk”, un tipo di ascia costruita e usata dai nativi americani. Qual è la “brand-idea” o il concept che sta dietro Tom & Hawk? Stavamo pensando a come sviluppare una linea di abbigliamento in maniera tale da renderla più attraente e interessante per ragazzi giovani e di tendenza; e ci siamo chieste “qual è l’ultimo bel periodo della maglieria?”... Poi siamo arrivate alla conclusione che il momento d’oro era quello delle creazioni colorate e variopinte, non monotematiche. Inoltre abbiamo notato una miriade di giovani andare in giro con maglioni dai pattern vintage; lo si intuiva (il fatto di essere vintage) poiché il fit era diverso dall’abbigliamento dei nostri giorni. È per questo insieme di cose che ci siamo dette “facciamo qualcosa del genere ma in un modo diverso!” Da dove traete ispirazione per i pattern, le grafiche e i fit? Prendiamo ispirazione dai pattern etnici e dall’abbigliamento vintage, ma anche da cose normalissime della vita quotidiana. Può accadere che il pattern di un tappeto all’interno di una stanza d’hotel possa apparire in seguito su di un maglione Tom & Hawk. Inoltre osserviamo anche le persone anziane che camminano per le strade... da lì cominciamo a fantasticare sui loro capi d’abbigliamento, ragionando magari su un vecchio gilet in lana che potrebbe diventare il modello per un pattern Tom & Hawk. Per quanto riguarda i fit, lavoriamo su uno stile contemporaneo ma proviamo anche cose inaspettate per distinguerci dal resto. Per esempio i pantaloni da uomo lavorati a maglia non sono certo una cosa usuale... ma hanno funzionato alla grande nella nostra collezione! Puoi spiegarci la tua connessione

77


con la produzione italiana? In sostanza ho lavorato molto con produttori italiani, oltre alle collaborazioni per Tom & Hawk, anche prima della fondazione del marchio. Quando dai vita a un giovane brand e vorresti sviluppare i primi modelli, dove ogni capo d’abbigliamento richiede otto differenti colorazioni di filato, il procedimento può risultare molto complicato. Ma avevamo molti fornitori che speravano di assumersi questo rischio e creare le prime prove tecniche. Sen-

za dubbio la mia forte connessione con le aziende italiane ci ha aiutato molto per quanto riguarda la produzione. Potete spiegarci quali sono le tecniche di produzione utilizzate per l’abbigliamento Tom & Hawk? Produciamo ancora molti indumenti a maglia sebbene la maglieria in generale può avere così tanti look e design differenti. I nostri maglioni sono prodotti per la maggior parte con la tecnica


“Jacquard”, mixando insieme pattern e strutture differenti. La stessa tecnica la utilizziamo per la base circolare a maglia delle t-shirt; chiaramente questo filato è più sottile di quello utilizzato per i maglioni. Oltretutto usiamo tessuti rifiniti a maglia e intrecciati standard, cioè compriamo il tessuto e lo diamo ai nostri produttori per il taglia e cuci. Quali sono i materiali che preferite utilizzare per la produzione? Per quanto riguarda l’estate, la qualità di tessuto che preferiamo è il cotone doppiamente mercerizzato; ha una leggera brillantezza molto bella alla vista e possono essere combinati molteplici colori in un pattern. Per l’inverno, invece, ci piace molto la nostra qualità di lana d’agnello poiché conferisce un aspetto e una consistenza molto compatta ai capi d’abbigliamento... i maglioni e le giacche prodotti con questa lana sono fantastici da indossare all’aperto. Qual è il target ideale per le produzioni Tom & Hawk? Le persone che apprezzano Tom & Hawk hanno un feeling per il fashion... non vogliono assolutamente attrarre l’attenzione ma amano essere notate per il loro stile. Indossano Tom & Hawk in maniera molto naturale... con i nostri capi non sarete ‘mascherati’, ma di certo non passerete inosservati. Cosa rende unici gli indumenti Tom & Hawk? Alcuni giorni prima di Natale c’è stato un cantante tedesco in TV che indossava un cardigan Tom & Hawk. Noi non sapevamo nulla di tutto ciò anche perché è stato del tutto casuale; comunque ho ricevuto una moltitudine di SMS durante la serata che chiedevano “non è un maglione Tom & Hawk quello in televisione?”. È il look che rende Tom & Hawk unico. Quali sono i vostri piani futuri? Far conoscere Tom & Hawk a più persone possibili! Vorremmo sviluppare la collezione aggiungendo più gruppi di prodotti, oltre a trovare clienti sempre migliori. L’ultima stagione è stata realmente positiva e abbiamo anche aperto nuove connection con i negozianti per la FW-2013/14... be’, speriamo di continuare così.


S CRACKERS S

pag.102


S MAGAZINE S

WILD BOOTS

BUTTERO

I Butteri della Maremma erano un po’ i Cowboy del Belpaese, gli stessi che allevano tutt’oggi il bestiame in sella al proprio cavallo. Dalla necessità di produrre stivali per questi allevatori, insieme alla forte passione nutrita per gli “spaghetti western” e “Tex Willer”, Mauro Sani decise di fondare la Buttero. Un’azienda fortemente radicata e coesa con il proprio territorio, immerso negli splendidi colli senesi, che da anni porta avanti la sua tradizione; oggi la direzione è passata ai tre figli di Mauro Sani, che non hanno certo dimenticato le loro origini e le proprie radici, ma hanno portato una ventata di freschezza in casa Buttero. ITW: ANTONIO ISAJA

T-BONE pag.103


S CRACKERS S

T-BONE

T-BONE

T-BONE

pag.104

Come, quando, perché e da chi è stata fondata l’azienda Buttero? L’azienda è stata fondata nel 1963 da nostro padre, Mauro Sani; allora venivano prodotte scarpe come i mocassini, molto confortevoli, ancora sotto il nome Mauro Sani; il marchio Buttero è stato fondato invece nel 1974. L’ispirazione primaria erano gli Spaghetti Western, i film di Sergio Leone e tutta la filosofia del western americano; in aggiunta, nostro padre è sempre stato appassionato di cavalli, della campagna maremmana e della natura in generale. I cowboy americani rappresentavano un po’ il mito dell’epoca, da qui nacque l’idea: perché non fare uno stivale d’ispirazione americana, ma in chiave italiana? In particolare con i materiali tipici della nostra zona: quindi pellami di prima categoria conciati al vegetale. Il concetto era di togliere la zip o l’elastico utilizzati prima negli anni ‘60-’70 da personaggi come Adriano Celentano, piuttosto che dai Beatles, e creare uno stivale a tubo in stile americano. Senza


S MAGAZINE S

WILD BOOTS

BUTTERO T-BONE

dubbio c’erano diversi svantaggi, come la calzata più difficoltosa e la maggiore rigidità iniziale, ma senza dubbio il risultato finale era di grande effetto e dal sapore molto innovativo. Sorse quindi la necessità di un marchio diverso dalla Mauro Sani e il nome venne fuori da Tex Willer, fumetto molto amato da nostro padre; alla fine di ogni numero c’era un glossario con le parole americane e le rispettive traduzioni in italiano: cowboy era tradotto come “Buttero”, era fatta! Questa fu la scintilla perfetta e il marchio Buttero venne registrato. L’evoluzione della Buttero negli anni... Verso la fine degli anni ‘80 ci siamo messi a produrre di tutto, abbiamo avuto sicuramente una forte influenza da un nostro cliente storico di Montecatini, “El Vaquero”, il quale ci ha portato a utilizzare borchie, strass e dettagli di questo tipo; successivamente iniziammo con la produzione femminile, perché in precedenza Mauro Sani era un brand di scarpe e stivali per soli uomini. Con il passare degli anni abbiamo attraversato una “contaminazione” più modaiola, “fantastica”, sino agli anni ‘90; nel ‘95-’96 Prada era diventata molto forte con le sue produzioni dal look pulito, minimale, e per noi fu un periodo di forte crisi; allora dalle nostre classiche vacchette siamo passati a materiali un po’ più moderni, orientati al fashion: come ad esempio materiali lucidi, vernici, altre tipologie di lavorazioni. Ma, nonostante tutto, questa svolta non ci diede ragione, poiché il marchio aveva una forte identità molto precisa sul mercato italiano, così i clienti riscontrarono che non era di certo questo il nostro prodotto. Da lì mi presi la mia bella valigia e partii per il Giappone, o verso l’Asia comunque, per cercare nuovi clienti; fortunatamente si rivelò la mossa giusta, cominciammo un discorso d’internazionalità e di produzione per l’estero. Un aspetto molto positivo del viaggiare in giro per il mondo è l’apertura mentale conseguente, sia in termini stilistici che culturali; infatti il Giappone ci ha dato molteplici stimoli e input per le nostre creazioni, non solo perché è diventato un cliente importante ma poiché loro hanno un gusto davvero particolare, anche nel ricercare vecchi modelli e proporli nella maniera giusta. Ora siamo arrivati a produrre anche le sneakers, quindi delle ginniche ma sempre in chiave Buttero: in vacchetta, taglio della

TOLFA

TOLFA

pag.105


S CRACKERS S

WILD BOOTS

BUTTERO

TANINO

TANINO

TANINO

pelle al vivo, cucite a mano, insomma un prodotto di qualità. Dobbiamo però fare attenzione a non passare come produttori di sneakers, poiché ora sono davvero conosciute in tutto il mondo, ma noi siamo legati alla Maremma, ai butteri, quindi alla tradizione degli stivali... una stivaleria di alto livello. Puoi spiegarci per l’appunto il forte legame che unisce la Buttero al vostro territorio... la Toscana, la Maremma? In poche parole siamo nati qua, una zona conosciuta in tutto il mondo per i pellami, le concerie... e poi, voi di Crackers siete venuti fin qui da Milano e vi siete sicuramente detti: “che scenari stupendi, in mezzo alle colline Toscane”... qui si sta bene, si mangia bene, e poi la fortissima cultura dell’artigianato l’abbiamo nel sangue. Fin dai Medici ci sono stati importanti manifatturieri: chi lavora il legno, chi lavora i tessuti, chi lavora la pelle, sono tutti figli, pronipoti o discendenti dei Medici; una famiglia, una zona che è stata la culla del vero artigianato, del fare, del buongusto: non c’era Parigi che tenesse in confronto a Firenze nel ‘500. Qui c’è proprio la cultura dei bei prodotti, oltre alla forte passione che spinse mio padre a entrare nel mondo delle calzature; in questi luoghi troviamo una vera e propria attitudine per il lavoro manuale di altissima categoria, persone che hanno “l’intelligenza nelle mani”, senza aver studiato niente ma con grande estro artistico e pratica costante. Non c’è una strategia aziendale, di prodotto dietro alla Buttero... qui si fa, si produce, cercando di creare cose che ci piacciono, concrete e ben fatte, con la forte passione che ci contraddistingue. Puoi spiegarci brevemente com’è strutturata l’azienda e la vostra produzione? In sostanza all’interno dell’azienda, oltre a noi tre fratelli della famiglia Sani, lavorano direttamente quaranta dipendenti; diamo inoltre molto lavoro all’esterno, ad esempio le suole le acquistiamo esternamente e le adattiamo ai nostri prodotti; poi c’è tutto il discorso dell’”orlatura”, quindi la cucitura della tomaia, il taglio ecc... operazioni che coinvolgono moltissime persone esterne, poiché non riusciamo chiaramente a fare tutto noi internamente. Sono fondamentali le persone che sanno fare bene il loro lavoro, competenti, che

pag.106


S MAGAZINE S

si allineino perfettamente alla nostra filosofia di prodotto. Per quanto riguarda la nostra linea di produzione siamo un po’ diversi dalle altre aziende calzaturiere, le lavorazioni sono fatte a mano ma con l’ausilio di macchinari adatti e moderni, per garantire una fabbricazione più snella; la differenza fondamentale è che la catena di lavorazione è spinta a mano: ciò comporta che, nonostante la necessità di rispettare delle tempistiche di produzione stabilite dalla direzione, se uno stivale ha bisogno di un’attenzione in più, una spazzolata in più, l’operatore può trattare singolarmente ogni prodotto nella maniera più adeguata. La pelle non

è tutta uguale, tagli diversi, parti diverse, bisogna saperle maneggiare: ognuna con la dovuta cura. Quali sono gli aspetti che legano la cultura dei cavalli alle calzature Buttero? Lo si nota in tutte le foto che ritraggono i butteri, ma è molto semplice: indossano gli stivali, non si può andare a cavallo senza, non esiste; lo staffile farebbe un sacco di danni alla caviglia. È l’esigenza che porta gli allevatori a cavallo a utilizzare gli stivali, c’è poco da fare... come negli sport, ci vogliono i giusti mezzi e l’attrezzatura giusta. Ad esempio, la monpag.107

ta dei Butteri è una via di mezzo tra quella che “batte la sella” e quella “americana” con la gamba dritta; cioè la sella in questione (la “bardella” per l’esattezza) è una sella che è quasi una poltrona, imbottita, perché gli allevatori non vanno a fare una passeggiatina sul cavallo, ma ci stanno tutto il giorno a lavorare. Il comfort e l’andatura riflettono l’utilizzo che ne fanno; oppure il bastone classico del buttero, la “mazzarella”, è lo strumento per eccellenza con cui bada al gregge di animali... ogni cosa ha le sue dinamiche e i suoi accessori adeguati.


S CRACKERS S

Quali sono le caratteristiche, i dettagli, che ancora oggi legano fortemente la Buttero all’artigianato locale? La caratteristica fondamentale per la Buttero è la materia prima: la nostra è una delle zone più importanti a livello internazionale per la concia al vegetale del pellame. Il territorio di Santa Croce è conosciuto davvero in tutto il mondo, non ci sono eguali; a prescindere dal grezzo, che può arrivare dal Sud America, Nord Inghilterra, India, Pakistan, Russia... ogni zona ha diverse tipologie di animali, che vanno trattati in maniera diversa anche a seconda dell’uso che ne viene fatto; ma la concia è ciò che fa realmente la differenza nella qualità. Come lavorano la pelle nella nostra zona non la lavorano da nessun’altra parte; la pelle conciata al vegetale è un prodotto di qualità superiore, che invecchia meglio di tutti gli altri. Anticamente venivano usate le cortecce degli alberi per la concia, principalmente castagni, e successivamente mimosa; venne poi aggiunto il “cobrace”, un truciolato particolare di legno, e il “grasso di sego” (grasso animale) tramite una lavorazione molto particolare, importante per ammorbidire la pelle. Il pellame è il filo conduttore più importante fra la tradizione del territorio e tutte le collezioni Buttero; inoltre, anche la lavorazione a “taglio vivo” è senza dubbio una caratteristica che identifica molto la Buttero con l’artigianato maremmano. Come mai siete passati dal mondo classico della stivaleria al mondo più fashion? La voglia di ricercare nuovi stimoli, nuove idee, di fare prodotti innovativi, chiaramente senza perdere di vista la forte tradizione e la nostra identità inconfondibile. Un compromesso: un po’ come mangiare un hamburger di chianina, l’hamburger è una tipologia di cibo innovativa, ma la materia prima è più che tradizionale! Lo stesso discorso vale per la nostra sneaker più rappresentativa, la “Tanino”: è qualcosa venuta fuori dalla costola di Buttero, quindi qualità altissima dei materiali, lavorazioni classiche, ma con uno stile molto moderno e attuale... una specie di “metropolitaneità”. Quali sono i prodotti di punta della Buttero? Il discorso dei prodotti di punta si può segmentare in quattro situazioni: innanzitutto uomo e donna... parlando di uomo

si va da un tecnico che funziona, quello dell’equitazione, alla sfera dei boots con la cerniera, ai worker-boots e quelli in stile chukka; diciamo degli scarponcini adatti alla vita cittadina, poi senza dubbio sono fondamentali le nostre ginniche, come appunto la “Tanino”. Per quanto riguarda la donna invece non esiste una regola vera e propria, è molto sregolata... dai sandali col tacco fino a degli stivaletti ispirati a quelli da uomo; anche i prodotti femminili racchiudono il nostro “core”, quindi materiali premium e tagli al vivo, ma con trattamenti successivi, accorgimenti e finiture più frizzanti e diversi come le vernici, effetti laminati, intrecciamenti, borchie... per riuscire nell’ardua impresa di raggiungere gli infiniti gusti del gentil sesso. Qual è il vostro target idale? Sicuramente dai trent’anni in su, sia per un discorso di gusto che per un fattore espressamente di prezzi. Cosa rende le calzature Buttero uniche rispetto a tutto il resto? Il pellame che utilizziamo, la lavorazione, il “taglio vivo” sono alcune delle molteplici caratteristiche che rendono uniche al mondo le calzature Buttero; noi cerchiamo di portare le nostre “maestranze” in contesti diversi, cioè tutto il nostro bagaglio storico di produttori di stivali tecnici, soprattutto per l’equitazione, cerchiamo di utilizzarlo per nuove prospettive, come ad esempio le sneakers, piuttosto che le scarpe da donna. In sostanza non ci dimentichiamo delle nostre radici e della nostra tradizione, portando avanti un concetto di contemporaneità; ad esempio le persone che fanno solo “heritage” e sono puristi in un certo senso, noi invece cerchiamo di muoverci all’interno del mondo calzaturiero senza essere vittime di mode passeggere. Il nocciolo del discorso è saper trovare la giusta forbice fra tradizione e innovazione. Cosa viene maggiormente apprezzato delle calzature Buttero all’estero? E quali sono i paesi dove siete più forti a livello di vendite? Senza ombra di dubbio la qualità; tutti gli stranieri conoscono perfettamente le pelli che noi utilizziamo per la produzione, senza dimenticare la storia, il legame con il luogo da cui proveniamo, questi fattori influiscono molto positivamente sul parepag.108

SERRA

SERRA

TANINO

TANINO


S MAGAZINE S

WILD BOOTS

BUTTERO

BRIGLIA

T-BONE

OPERA 13 re degli appassionati esteri. Per quanto riguarda i mercati dove vendiamo bene al di fuori dell’Italia, immancabilmente Giappone, poi Germania, Olanda e, nell’ultimo periodo, stiamo andando bene anche negli Stati Uniti; gli americani apprezzano molto la storia del nostro marchio, loro hanno un debole per i brand legati alla storicità. Cosa ne pensate del mercato calzaturiero italiano, il settore dei produttori soprattutto? Alla fine è un settore valido... dove li trovi dei produttori con un distretto dedicato interamente alla concia delle pelli, con il legame culturale, con la produzione sempre collegata all’artigianalità e una logistica europea piuttosto che mondiale? Certo, quelli che non sanno il fatto loro spariscono, falliscono, è naturale; ma comunque è un settore che va molto bene se lo paragoniamo ad altri ambiti: ad esempio nella nostra zona producevano collant, c’era proprio lo stabilimento madre del filato; quindi se doveva resistere un calzificio era senza dubbio qui, mentre sono tutti finiti, hanno chiuso tutti. Questo perché la produzione dei collant è completamente automatizzata, non c’è niente di personale, storico e culturale. Quelli

che sanno lavorare davvero continueranno a esistere, chi sa portare avanti la propria tradizione continuerà a produrre, c’è poco da fare. Eravamo tutti preoccupati che i cinesi ci “facessero le scarpe” per l’appunto, ma invece tutti i produttori che vogliono mantenere la qualità alta sono tornati tutti in Italia; i distretti produttivi ce l’invidiano in tutto il mondo, il sistema “Santa Croce”, cioè quello di avere tutte le aziende che effettuano lavorazioni utili alla produzione madre nella stessa zona, rende la qualità unica al mondo con una velocità impagabile nella realizzazione. Non dimentichiamo i macchinari, perché bisogna sicuramente avere le persone valide che li sappiano far funzionare a mestiere, ma il macchinario dev’essere adeguato alla lavorazione necessaria; il fatto di avere tutte le imprese satellite vicino permette di sperimentare in breve tempo nuove tecniche, usare nuovi prodotti, e magari migliorare col tempo i macchinari stessi. Dulcis in fundo, i progetti futuri della Buttero sono... Sicuramente trovare un’idea accattivante per l’anniversario dei quarant’anni... poi vorremmo sviluppare bene il retail, cioè aumentare i punti vendita, migliorarli, pag.109

monomarca e non. L’ultima novità è che il nostro negozio di Milano in Corso Garibaldi diventa anche negozio on-line; inoltre in Giappone e negli Stati Uniti stiamo valutando di fare dei “Leather Bar”, cioè dei locali arredati con il nostro sapore toscano... magari tappeti, sottobicchieri, arredamento, poltrone, oltre al cibo chiaramente... questi sono un po’ i nostri sogni. Altra notizia che non tutti sanno è che abbiamo una licenza per il Giappone, gestita direttamente in loco dalla “Buttero Japan”, con cui produciamo accessori in pelle come portafogli, portamonete, ecc.. attualmente per il mercato nipponico, ma in futuro vedremo.


S CRACKERS S

ORGANIC DRY PEACOT

NUDIE JEANS CO

Un vero capolavoro questo nuovo “Pea Coat” in “organic dry indigo” della Nudie Jeans Co; cotone organico tinto in indaco naturale, tessuto fino a diventare un denim da 20 oz, per non parlare del fit fantastico grazie al generoso colletto e alla doppia allacciatura. Da non perdere.

EDDIE LEATHER SHIRT

NUDIE JEANS CO

Non solo denim di alta qualità dal brand Nudie Jeans Co, lo conferma questa fantastica camicia totalmente in pelle: la “Eddie Leather”. Se volete vestire un capo diverso dal solito, questa è una valida alternativa alle camicie in flanella o in jeans... inoltre non perdetevi la borsa in denim con manici e finiture in morbida pelle.

pag.110


S MAGAZINE S

FW-2013 SHIRT

LEVI’S VINTAGE CLOTHING

Per la stagione FW-2013 Levi’s Vintage lancia una rivisitazione dell’intramontabile camicia da lavoro anni ‘20, la “Two Pocket Sunset Shirt”; per l’occasione il tessuto utilizzato sarà cotone chambray 100% tinto in indaco.

VEST AND DUCK TOTE

IRON HEART

Iron Heart, marchio inglese produttore di abbigliamento e accessori in denim di alto livello, ci propone due chicche dalla sua ultima produzione: un gilet in denim cimosato di 21 oz, oltre alla “Duck Tote Bag”, borsa in canvas cerato con rivetti nei punti critici e di maggior stress.

INSTAX MINI 90 NEO C.

FUJIFILM

La Fujifilm è una delle poche aziende che ha portato avanti negli anni una linea di macchine fotografiche a stampa istantanea, la “Instax”; eccovi l’ultima arrivata in questa famiglia, la “Mini 90 Neo Classic” con dimensioni ridotte e design nostalgico per attrarre anche il pubblico giovanile.

pag.111


S CRACKERS S

12,5 OZ DENIM

TELLASON JACKET

Se cercate una giacca in denim di qualità sopraffina, la “Coverall JKT” del marchio americano Tellason è ciò che fa per voi. Denim proveniente dalle piantagioni White Oak della prestigiosa e storica azienda Cone Mills, 12,05 oz, oltre agli extra-rivetti per rafforzarne la struttura e molteplici tasche interne ed esterne sempre pronte a mille utilizzi. Per info: www.seattleitaly.it

LUMBERMAN BOOTS

WAREHOUSE CO

Il classico boot che indossa un taglialegna del nord... queste sono le parole adeguate per descrivere i “Lumberman Boots” prodotti dal giovane marchio Warehouse. Pelle di cavallo mista a quella di vacca conciata rigorosamente al vegetale, oltre agli inserti in nubuck... una vera bomba!

pag.112


S MAGAZINE S

FW-2013 SELECTION

SCARTI-LAB

Abbiamo selezionato per voi alcuni capi della proposta FW-2013 firmata Scarti-Lab, azienda emiliana che trasmette un forte sapore italiano. Dalle giacche a tre tasche, anche in versione duck camo, al classico gilet in lana con retro camouflage in cotone, senza dimenticare i loro fantastici jeans dai tagli sartoriali. Per info: www.scarti-lab.it

BOONDOCKER

VIBERG BOOTS

Il modello “Boondocker” è la reinterpretazione, proposta dallo storico marchio francese Viberg, del classico boot “WWII” utilizzato dalla marina militare americana. Da notare che la tomaia di queste calzature è in pelle “Natural Aniline Chromexcel”, un materiale di prima qualità prodotto dalla storica azienda Horween.

pag.113


S CRACKERS S

ITW: Antonio Isaja JAPAN HANDMADE

SLOW WEAR LION BOOTS Abbiamo avuto il grande piacere di intervistare i fondatori del rinomato marchio giapponese Slow Wear Lion, Mr. Kondo e Mr. Aoki, i quali ci hanno raccontato la storia e qualche particolare di quest’azienda nata nel 2001.

pag.114


S MAGAZINE S

Ciao Kondo e Aoki, per cortesia potete raccontarci il vostro background prima della fondazione di Slow Wear Lion? Come, quando e perché avete fondato SWL? Ciao a tutti, prima della fondazione di Slow Wear Lion la nostra era un’azienda che si occupava di ricerca, import e distribuzione di marchi internazionali, molti dei quali provenienti dall’America. C’erano davvero molti brand validi, anche aziende produttrici di boots realmente interessanti e di livello; ma allo stesso tempo percepivamo la mancanza di qualcosa in queste aziende, soprattutto in

merito al comfort del piede e in ambito di funzionalità... è per questo che abbiamo voluto cominciare a ideare dei boots per conto nostro e secondo i nostri canoni di produzione. Così fondammo Slow Wear Lion, nel 2001. Da dove proviene il nome Slow Wear Lion? Il significato del brand “Slow Wear” si riferisce alla nostra produzione artigianale attenta e pacata, un’idea di marchio completamente opposta alla produzione di massa. Nel 2010 abbiamo aggiunto la parola “Lion”: abbiamo scelto il leone pag.115

come simbolo di forte orgoglio per ciò che facciamo. Cerchiamo di staccarci completamente dalle aziende di consumo, che producono velocemente beni usa-e-getta, senza una personalità né una grande qualità. All’interno del nostro brand risiede la cultura giapponese della “mano dell’uomo”, l’importanza fondamentale del lavoro artigianale; più lento rispetto ai ritmi caotici della società, ma ciò che rende il risultato finale di un livello sicuramente superiore. Qual è la brand-idea dietro Slow Wear Lion?


S CRACKERS S

Per quanto riguarda la nostra produzione siamo molto influenzati da molteplici brand di boots che importavamo in precedenza, erano e molti sono tuttora degli ottimi prodotti. Le nostre preferenze vertono soprattutto sui work-boots, ma ci piacciono molto anche quelli focalizzati sull’uso militare. Sulla base di queste conoscenze e preferenze prioritarie, noi aggiungiamo il nostro particolare design e la funzionalità. Quali materiali preferite utilizzare per la produzione Slow Wear Lion? Noi utilizziamo solo i migliori materiali provenienti da tutto il mondo, la qualità delle materie prime è fondamentale se si vuole arrivare ad un prodotto finito ottimale. Alcuni dei nostri boots sono prodotti con la pelle della Horween, una delle aziende americane più importanti nel settore del pellame; oppure per altri modelli utilizziamo le suole Vibram provenienti dall’Italia, anch’essa leader del suo settore. Potete descriverci brevemente le più importanti tecniche di produzione? Nella produzione non tutto è fatto artigianalmente, utilizziamo sia le mani, nel reale senso della parola, sia i macchinari adatti per produrre i migliori boots. Ad esempio, c’è una grande differenza nella preparazione del collante che utilizziamo in base alla stagione in corso; questo tipo di accorgimenti non può chiaramente essere fatto dalla macchina automaticamente... è importante trovare il giusto equilibrio fra l’artigianalità e l’uso dei macchinari, una via di mezzo che si pone a metà tra i due. Da dove trate l’ispirazione per il design dei vostri prodotti? In sostanza abbiamo dei meeting programmati con il nostro team di designer, mettiamo insieme le nostre idee differenti e cerchiamo di accumulare e mettere da parte materiale; inoltre ci impegniamo a raccogliere molte idee provenienti dai nostri clienti, diamo forte importanza ai feedback provenienti da loro, così da riuscire a migliorare la qualità dei prodotti di base da noi offerti. Esistono degli altri marchi che ammirate particolarmente e da cui traete ispirazione? Il nostro brand è ancora giovane, quindi ci sono tanti marchi che stimiamo e da cui prendiamo spunto per la produzione.

Qual è il target tipico per le scarpe Slow Wear Lion? Ci renderebbe molto felici se qualcuno che usava indossare boots in passato

pag.116

cominciasse a indossarli ancora grazie alla Slow Wear Lion; oppure se una persona che da sempre utilizza i boots, e quindi è un appassionato del prodotto in sè, scegliesse le nostre calzature come


S MAGAZINE S

prossimo modello. O magari se qualche ragazzo che non ha mai indossato un paio di boots nella sua vita incominciasse a vestirli proprio con uno dei nostri. Quali sono le le più importanti caratteristiche e qualità che rendono i boots Slow Wear Lion unici? Uno dei concetti fondamentali su cui si basano le nostre calzature è il “godere dell’invecchiamento del boot”; la maggior parte delle pelli utilizzate per la produzione di questo tipo di calzature è molto

rigida e necessita di parecchio tempo per ammorbidirsi... questo meccanismo fa allontanare molte persone dal mondo dei boots. Per i nostri prodotti invece utilizziamo morbida pelle trattata con oli particolari, così possono essere indossati senza alcuno stress per il piede, indipendentemente da quanto vengano indossati. Forniamo inoltre un servizio di riparazione e assistenza dei vostri boots, come per il cambio della suola ogniqualvolta si consumasse... accompagniamo tutta la vita dei vostri boots. pag.127

Quali sono i vostri piani futuri? Alla Slow Wear Lion produciamo solo con i migliori materiali provenienti da tutto il mondo, portiamo avanti la nostra manifattura attenta orgogliosi del nostro artigianato giapponese. Continueremo a fare tutto questo per sempre.


S CRACKERS S

FO INDIGO

YUKETEN WESTERN CHUKKA

Il grande Yuki Matsuda ci propone una nuova silhouette, la “Western Chukka”, che si va ad aggiungere al range di fantastiche calzature che la Yuketen ha da offrire. Tomaia in suede blu scuro con dettagli stile western sulla punta e suola Vibram “Christy” per la nuova “Western Chukka” interamente realizzata a mano.

MID FOLK FW-2013

VISVIM YUCCA MOC

Per la FW-2013 Visvim introduce un nuovo modello di scarpa nel suo ampio range di calzature: la “Yucca Moc Mid Folk”. Un mix tra una chukka e un mocassino, con un’imponente suola in cuoio e gomma, tomaia in pelle di bisonte ‘full-grain’ e un vivace inserto in suede blu. Top!

TEE COLLECTION

BLUE JAPAN

La grande label nipponica Blue Blue Japan ha lanciato una serie di nuove t-shirt per questa stagione: tre delle quattro magliette in 100% cotone sono tinte nell’indaco, che piano piano svanirà con l’usura.

PRODUCT SELECTION

YUKETEN BOOT

Vi mostriamo due modelli di scarpe provenienti dalla nuova collezione FW-2013 del marchio Yuketen; come al solito questo marchio riesce a oscillare senza alcun problema da uno stile pulito e lineare a modelli ricercati e complessi... come la nuova versione dei “Cree Boot”: collo in lana cotta e pattern camo, tomaia in pelle full-grain e classica suola creepe; oppure i “Maine Guide OX Quebec Eyestay”, con tomaia in pelle e inserti in pelliccia... bestiali!

pag.118


S MAGAZINE S

ACCESSORIES

VISVIM LEATHER Anche per quanto riguarda gli accessori l’azienda Visvim ha poco da invidiare agli altri marchi internazionali; eccovi la collezione di borse e prodotti in pelle di prima categoria, come la vacchetta di vitello, il suede o il cuoio conciato al vegetale. Davvero fantastiche!

HORSEHAIR BAND

IMOGENE+WILLIE

Imogene + Willie, marchio nato a celebrazione dell’amore verso i nonni di tutto il mondo, presenta bande intrecciate a mano per la personalizzazione dei propri eleganti cappelli; tutti in crine di cavallo, questi splendidi accessori renderanno unici i vostri copricapo.

TRETORN AND SAUCONY

WHITE MOUNTAINEERING Sempre al passo con i tempi e senza mai fermarsi, impegnato in collaborazioni accattivanti... per non parlare della sua produzione classica; il marchio giapponese White Mountaineering è uno di quei brand che più ci appassiona. Eccovi le ultime collaborazioni con Tretorn e Saucony per la collezione FW-2013 footwear.

pag.119


S CRACKERS S

TRAIL CAMPER

TIMBERLAND FOLDABLE

Se siete amanti delle gite fuoriporta, in pieno stile outdoor, questa chicca proposta da Timberland non può assolutamente mancare nel vostro zaino. “Foldable Radler Trail Camper”, questo il nome delle scarpe richiudibili tramite una zip sempre pronte all’uso: suola in gomma riciclata dal forte grip, ultra leggere e resistenti, veloce allacciatura tramite ‘quick laces’ e inoltre sono impermeabili. Wow! Per info: www.lacoste.com

LEATHER HORWEEN

SHINOLA BACKPACK

KNIT SHORTS

SACAI CLOTH

Il marchio Sacai è stato fondato nel 1999 da Chitose Abe dopo aver maturato una grande esperienza lavorando per otto anni con Junya Watanabe alle produzioni Comme Des Garçons. Le creazioni di questa designer giapponese sono molto innovative e sperimentali, lo dimostrano i suoi molteplici tessuti, utilizzati con svariate tecniche di lavorazione; eccovi i nuovi “Knit Shorts”, pantaloncini in lana con dettagli tecnici fuori dal comune.

L’azienda americana Shinola è uno di quei piccoli marchi a produzione manifatturiera che tanto amiamo all’interno del nostro team; vi mostriamo il loro zaino, “Shinola Backpack”, un vero capolavoro sviluppato con pelle della Horween e canvas naturale. Inoltre, per informazione, questo marchio è specializzato nella produzione di orologi di precisione... strano ma vero!

SERVICE BOOT

VIBERG FOR HAVEN

Una scarpa di cui siamo senza dubbio innamorati è il “Service Boot” prodotto dallo storico marchio Viberg; il famoso negozio canadese Haven ha collaborato alla creazione di una capsule collection basata su questo fantastico modello. Eccovi le tre versioni in questione!

pag.120


S MAGAZINE S

LAYER RAG CARDIGAN

REACHER CLOTH

Avete potuto constatare l’amore che il team di Crackers nutre per i brand giapponesi e, come di consueto, anche in questo numero potrete ammirare qualche chicca dal paese del sol levante... come il “Layer Rag Cardigan” della Rehacer, disponibile in tre sfumature differenti.

FW-2013 BAG COLLECTION

RFW TOKYO

Eccovi le ultime produzioni di borse dalla collezione FW-2013 del brand giapponese RFW Tokyo; tote-bag in pelle e suede, messengerbag dalle forme originali, tutte in svariate colorazioni differenti, ma ugualmente interessanti! Stay tuned, perché su Crackers 28 troverete la collezione di scarpe!

FW-2013 SELECTION

SUPER DUPER HATS

Super Duper Hats è un marchio totalmente italiano nato per passione e per gioco, dopo che i fondatori entrarono in possesso di una fantastica forma in legno per creare cappelli. Oggi, ogni cappello Super Duper è fatto interamente a mano, con dettagli curati e utilizzando materiali di alto livello... tocca a voi scegliere quello più adatto fra la selezione del FW-2013 maschile.

pag.121


S CRACKERS S

WAVE LEATHER

REACHER BAGS

Un altro fantastico accessorio proveniente dal Giappone è la borsa “Wave Leather Bag” realizzata da Rehacer; suede di qualità sopraffina, tagli al vivo e dettagli molto curati rendono questa tracolla un vero e proprio gioiello.

BOMBER JACKET

MARC BY MARC JACOB

Molteplici brand avranno la loro personale versione della classica “Bomber Jacket” per la stagione FW-2013, ma quella che vedete qui è una delle migliori: parliamo dell’interpretazione del grande Marc Jacobs, perfetta se cercate un outfit ispirato al look college.

LEOPARD PRINTED SHORT

NEPHENTES PURPLE LABEL

Ecco un paio di pantaloncini diversi dal solito: il modello proviene dal mondo del vintage in ambito militare, successivamente lavato e stampato con un pattern leopardato. Li trovate sul sito della label giapponese Nephentes.

SNAPE BOOT

OLIVER SWEENEY

Il nuovo “Snape Boot” prodotto dal brand del famoso designer Oliver Sweeney è perfettamente in linea con il trend del bi-colore e bi-materiale. Disponibile in due varianti, sfumature del marrone e sfumature del blu, questo paio di boot può essere tranquillamente indossato per occasioni eleganti o a completare un look ‘classic workwear’.

pag.122


S MAGAZINE S

PULLOVER BY BEAMS

KNIT MELTON

Basato sul modello di una camicia da caccia anni ‘50, questo fantastico pullover è stato creato in collaborazione con il colosso giapponese Beams. Doppio strato di lana lavorata jacquard, classico pattern a quadrettoni ispirato al mondo della caccia, o versione blu tinta unita e allacciatura al colletto con doppio bottone. Una mina!

CHAMPION SWEAT

NANAMICA Il brand nipponico Nanamica è sempre attivo in collaborazioni interessanti, come l’ultima “Glen Check Sweat Collection”, ideata insieme allo storico marchio Champion. Per l’occasione è stato utilizzato il famoso glen check, tessuto twill in lana proveniente dal Glenurquhart, in Scozia. Really nice!

ALOHIGH BUCKET

LRG HAT

Il brand LRG segue il trend di questo periodo per quanto riguarda i cappellini, sposando l’utilizzo del classico modello “Bucket” (anche se il 5-panel continua a regnare incontrastato), tempestato da questo pattern floreale e non solo... funghi, piante e foglie arricchiscono la grafica dell’”Alohigh Hat”.

pag.123


S CRACKERS S

FW-2013/14

PEB CLOTHING Nel 2008 è stato fondato il marchio PEB, un brand che non segue le mode passeggere ma può essere vestito liberamente in ogni occasione. Identità determinata, creatività mixata a fit semplici e un look pulito; i capi della nuova collezione FW-2013/14 possono essere indossati ogni giorno, ma da chi vuole distinguersi tutti i giorni; questi indumenti combinano l’alta qualità del made in Italy a uno streetwear evoluto ed elegante. Parte fondamentale del progetto PEB è anche lo studio approfondito dei materiali e dei tessuti

bidimensionali, come ad esempio i ‘jacquard goffrati’; tutto ciò si traduce in capi ispirati, ricercati, senza un’età e artigianali con dettagli curati nei minimi particolari. Potete scegliere fra diversi modelli, il bomber in lana con interno foderato, camicia in morbida flanella con inserti e dettagli sullo stile patch; pantalone a cavallo basso con lavaggio effeto old, felpa in ‘jacquard goffrato’ o anche la t-shirt in jersey con coda in ‘popeline’ quadrettato. Per info: www.pebclothing.com

pag.124


S MAGAZINE S

FOR BWGH

CLOT & MJC

Il fondatore del brand-retail di Hong Kong Clot, Edison Chen, ha collaborato con i ragazzi dell’agenzia parigina La MJC per creare una fantastica collezione di camicie. Questa selezione è stata ideata per il marchio BWGH, e fa parte di una capsule che comprende anche prodotti di altri marchi del calibro di Bleu De Paname, Club 75 e Monsieur Lacenaire.

FW-2013 SELECTION

CASH CA

LUNAR GRAND COMBAT

COLE HAAN BOOT

Abbiamo selezionato per voi alcuni capi provenienti dalla collezione FW-2013 della label giapponese Cash Ca; tre camicie con tipico colletto italiano e pattern che giocano sullo stile geometrico, oltre a un morbido cappotto in lana cotta dal taglio e dalle finiture molto eleganti... funzionale il dettaglio del cappuccio impermeabile e removibile con pattern camouflage.

Cole Haan lascia il suo inconfondibile segno “Lunar Grand” su di un combat-boot ispirato alla sfera militare per la stagione FW-2013; tomaia in morbido e impermeabile nubuck, oltre alla suola a contrasto beije Lunar e due versioni cromatiche: verde scuro e marronegrigiastro.

pag.125


S CRACKERS S

MOUNTAIN LIGHT BROWN

CDG DANNER BOOT

Junya Watanabe è sempre una macchina inarrestabile, lo confermano le sue innumerevoli collaborazioni con brand di fama internazionale; tra queste una delle ultime è quella con Danner, storico marchio americano produttore di boots. Il frutto di questa jointventure è una semplice ma splendida versione del classico modello “Mountain Light”, con tomaia in morbida pelle marrone scuro e immancabile suola Vibram modello “Christy”.

FW-2013 SELECTION

GRENSON

Non fatevi ingannare dalle colorazioni più frizzanti del solito, la qualità delle scarpe marchiate Grenson è sempre al top: tutte le calzature del brand sono prodotte con la costruzione Goodyear e rappresentano un vero e proprio investimento a lungo termine.

MONCLER RODRIGUEZ

BERGDORF GOODMAN In occasione del suo centoundicesimo anniversario, lo storico negozio newyorkese di alta moda Bergdorf Goodman ha collaborato con molteplici aziende per una collezione dedicata; eccovi la “Rodriguez Field Jacket” della Moncler, che per l’occasione mostra uno stile militare con intrecci di lana cotta e finiture trapuntate.

DANNER DAVE BOOT

BEDWIN AND THE HEARTBREAKERS

Il marchio Bedwin and the Heartbreakers unisce le proprie forze con il brand americano Danner per un fantastico boot che rientra nella sua collezione FW-2013: il modello “Dave”. Tomaia in morbidissima pelle nera, inserto marrone sopra il contrafforte e infine suola e lacci bianchi in perfetto contrasto cromaticoPer info:

pag.126


S MAGAZINE S

FW-2013 SELECTION

BURBERRY BAGS

Per le signorine dal gusto molto esigente, eccovi una piccola selezione di borse scelte dalla nuova collezione FW-2013 dello storico marchio Burberry. Ne abbiamo scelte solo tre, ma vi garantiamo che se date un’occhiata alla collection completa c’è davvero l’imbarazzo della scelta.

TRUNK BACKPACK

LOUIS VUITTON

Selezionato dalla nuova collezione maschile FW-2013 del luxury brand francese Louis Vuitton, vi presentiamo il nuovo “Trunk Backpack”. Tutto l’heritage della casa francese è basato sul suo storico baule (trunk), e questa rivisitazione odierna è forse uno dei prodotti più accattivanti degli ultimi anni!

MERGE COLLECTION

HEAD POTER

Siete senza dubbio a conoscenza della nostra passione per i prodotti marchiati Head Porter e, anche per questo nuovo numero di Crackers, vogliamo proporvi l’ultima collezione: eccovi la “Merge Collection”, portafogli, porta-iPhone, porta-iPad e altro ancora... tutti in morbidissima pelle dalla texture perforata, disponibili in rosso, blu e nero.

pag.127


S CRACKERS S

STRING WITH PATCH

BARENA SHORT

Se volete un morbido paio di pantaloncini dai dettagli curati, gli “String Short” prodotti dalla storica maglieria veneziana Barena fanno al caso vostro. Due tasche posteriori, oltre a quelle classiche sui lati, patch sulla destra e laccetto per regolare la vita... disponibili in tre colorazioni.

FW-2013 BOOT

TSUBO ALDERAN

Un brand non conosciuto da molti ma che produce calzature realmente innovative e interessanti... parliamo di Tsubo, marchio fondato nel 1998 da due designer di calzature sportive. Il modello “Alderan” è un boot con punta arrotondata, passanti per lacci coperti da un secondo strato di tomaia, morbida pelle per la costruzione e, infine, suola creepe a contrasto. Disponibile in due diverse colorazioni

LACE UP BOOT

TSUBO WINSLOW II

Vi proponiamo un’altra chicca ideata dal brand Tsubo, il modello “Winslow II Lace UP”; questa scarpa mostra un look total black, con tomaia in morbida pelle e inserti che si sovrappongono fra loro. Le finiture sono quelle di una tipica brogue-shoe, come la fantasia sulla tomaia e l’intersuola in cuoio... un boot diverso dal solito!

pag.128


Crackers 27  

Buttero Interview, Slow Wear Lion Interview, Patrick Mohr Interview, Squale story, Petra Valenti x Carhartt, Tom & Hawk Interview. sneakers...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you