Page 1

POSTE ITALIANE SPA SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE 70% PESCARA AUT. C/PE/55/2012 - SUPPLEMENTO ALLA RIVISTA SEQUENCE N째40

DENIM BOULEVARD 22-25 GIUGNO 2013 FONDERIA NAPOLEONICA motoquartiere GRAFFITI A NEW YORK TO GET YOUR NAME AROUND LEITMOTIV INTERVIEW HORITOSHI 1 LA STORIA DELL'IREZUMI ANGELOS FRENTZOS INTERVIEW THE KRAYS FREE 25 - 1000 SHOPS - 150 PUBS - 30000 COPIE


DC


EDITO

CRACKERS MAGAZINE Finalmente siamo arrivati alla fine di questo Crackers numero 25, colmo come di consueto delle chicche più appetitose selezionate per voi dal mondo fashion internazionale. Ma senza indugi e partendo da subito in quarta, ci prepariamo ad affrontare il prossimo Pitti Uomo di giugno 2013. All’interno di questa nuovo issue, troverete articoli davvero stimolanti come “Graffiti a New York”, la storia del libro sulla storia dei graffiti; non mancano interessanti interviste a stilisti e designer d’avanguardia, come Angelos Frentzos e Leitmotiv, oltre al pezzo dedicato ai fratelli “Krays”, gangster londinesi degli anni ‘50/’60, e infine il servizio sul libro “Horitoshi 1 - Storia dell’Irezumi”, opera scitta da Roberto Borsi sul maestro del tatuaggio tradizionale giapponese Horitoshi 1. Per quanto riguarda gli appuntamenti a cui non potete di certo mancare, come vi abbiamo anticipato sullo scorso numero, Crackers Magazine insieme ad Antonio Di Battista, l’azienda Berto, Fonderia Napoleonica Eugenia e MotoQuartiere vi invitano al “Denim Boulevard”: un evento interamente dedicato al Denim a 360° (tra esposizioni, workshop e molto altro) che si svilupperà dal 22 al 25 giugno lungo via Genova Thaon Di Revel! Aspettando di vedervi tutti lì, certi della partecipazione di voi crackers-addicted, vi auguriamo buon shopping compulsivo a tutti.

06

DIRETTORE Murio (flyfisher) (murio@jpgedizioni. com) Facebook (crackersmagazine) youtube (crckrstv) DIRETTORE RESPONSABILE Americo Carissimo, COORDINAMENTO EDITORIALE Murio, Denis, Paolo Salvatore MANAGER PUBBLICITA’ Paolo Salvatore (paolo@jpgedizioni.com) COORDINAMENTO CONTENUTI Antonio isaja (flyfisher)

COORDINAMENTO GRAFICO Galileo Sironi CONTENUTI Enrico Santillo (mastro d’ascia), carlo pilastro (fixed) ESPERTO VINTAGE Antonio Sallustio EDITING Marco Contardi FOTOGRAFI & COLL. Gianni Olianas (Terraces), Riccardo Miracoli, Antonio Sallustio, Daniele (Sneakers76), Shopbasket (Fabio Checchini) EDITORE JPG Edizioni di Salvatore Paolo, Piccolo Denis, Cristian

Murianni - JPG via colle d’andromeda, 4 monte silvano cap 65016 pescara Tel. +39.0859151471 Fax. +39.085.9151230 crackersmag STAMPA DISTRIBUZIONE FREE PRESS Crackers è un supplemento gratuito alla rivista SEQUENCE MAGAZINE registrata al tribunale di Pescara il 14/05/2003 al numero 173/5 grafiche ambert via per chivasso, 27 verolengo (to) tel. 011.914227


08

PAG. 06 EDITO, PAG. 10 DENIM BOULEVARD, PAG. 16 GOLA - MONKEE GENES SELECTION, PAG. 18 MARIO PINI SELECTION, PAG. 20 DC SHOES SELECTION, PAG. 22 DRUNKNMUNKY GLORIOUS N' LOVE SELECTION, PAG. 24 LOBSTER SELECTION, PAG. 26 ECKO UNLTD - ZOO YORK SELECTION, PAG. 28 DVS - MAKIA - LAKAI SELECTION, PAG. 30 PUMA SELECTION, PAG. 32 OSIRIS - ACTION STYLE SELECTION, PAG. 33 SANTA CRUZ SELECTION, PAG. 34 NO PERFECT - MARIO PINI SELECTION, PAG. 36 VOICE, PAG. 38 5TATE OF MIND SELECTION, PAG. 40 OPERASEI SELECTION - LUXSOCIETY SELECTION, PAG. 42 SUNBOO SELECTION, PAG. 44 UPPER PLAYGROUND, PAG. 46 ASICS SELECTION, PAG. 48 HUF SELECTION, PAG. 50 CONVERSE SELCTION, PAG. 52 RVCA SELECTION, PAG. 54 VANS SELECTION, PAG. 56 NEW BALANCE SELECTION, PAG. 58 THE MISFITS X SUPREME, PAG. 60 NIKE SELECTION, PAG.

61 JORDAN SELECTION, PAG. 62 REEBOK SELECTION, PAG. 63 REEBOK X PLANET FUNK PARTY, PAG. 64 MEDICOM TOY SELECTION, PAG. 66 PHONZ SAYS BLACK - YMC SELECTION, PAG. 67 NEIGHBORHOOD, PAG. 68 GRAFFITI A NEW YORK, PAG. 72 KASA DEI KOLORI X UN1CO, PAG. 73 SEBASTIAN ELLRICH SELECTION, PAG. 74 LEITMOTIV INTERVIEW, PAG. 78 HORITOSHI 1 LA STORIA DELL'IREZUMI, PAG. 82 ANGELOS FRENTZOS INTERVIEW, PAG. 84 THREE-STROKE PRODUCTIONS SELECTION, PAG. 86 BARC SAC SELECTION, PAG. 87 SOULLAND SELECTION, PAG. 88 PENFIELD SELECTION, PAG. 90 CLARKS SELECTION, PAG. 91 LF MARKEY SELECTION, PAG. 92 KLETTERWERKS SELECTION, PAG. 93 LAVENHAM, PAG. 94 RED WING SELECTION, PAG. 95 BLAUER SELECTION, PAG. 96 RES/REI SELECTION, PAG. 97 LEE SELECTION, PAG. 98 TOPO DESIGNS SELECTION, PAG. 99 BLEU DE PANAME SELECTION, PAG.

100 COCA-COLA X HUMAN MADE X BEAMS, PAG. 101 CADOT SELECTION, PAG. 102 VISVIM SELECTION, PAG. 103 ATELIERS HESCHUNG SELECTION, PAG. 104 O'KEEFE SELECTION, PAG. 105 LUCIO VANOTTI SELECTION, PAG. 106 NAISSANCE SELECTION, PAG. 107 SLOW WEAR LION SELECTION, PAG. 108 GLOVERALL SELECTION, PAG. 109 TWOTHIRDS SELECTION, PAG. 110 NORSE PROJECTS SELECTION, PAG. 111 UNIFORM EXPERIMENT SELECTION, PAG. 112 LANIFICIO F.LLI CERRUTI X HAPTER, PAG. 113 BIG UNCLE SELECTION, PAG. 114 MONGE SELECTION, PAG. 116 IRON HEART SELECTION, PAG. 117 ROYAL ESTETICS SELECTION, PAG. 118 NEON BOOTS SELECTION, PAG. 119 HTC SELECTION, PAG. 120 THE KRAYS, PAG. 122 C.P. COMPANY SELECTION, PAG. 123 CAMO SELECTION, PAG. 124 BARBOUR X FOREST OF GINGKO, PAG. 126 A WORKROOM BY RYOJI OKADA, PAG. 127 GREENWICH VINTAGE SELECTION


10


DENIM BOULEVARD VIAGGIO NELLA STORIA DEL DENIM 22 25 GIUGNO 2013 VIA GENOVA THAON DI REVEL MILANO Un indumento che, mentre invecchia, s’intreccia alla vita stessa di chi lo indossa... Crackers Magazine presenta l’evento Denim Boulevard: un viaggio nella storia di uno dei capi più versatili e amati in ogni dove, il denim. Nel lontano ‘600 i marinai genovesi lo chiamavano “Jean”, mentre il termine francese “Denim” deriva da “serge de Nimes”: il nome del tessuto proveniente appunto dalla città di Nimes. Il primo a intuirne le potenzialità fu Lob Strauss, il fondatore di Levi Strauss; nell’800 capì che il materiale su cui aveva pun-

11


DENIM BOULEVARD VIAGGIO NELLA STORIA DEL DENIM 22 25 GIUGNO 2013 VIA GENOVA THAON DI REVEL MILANO

12


tato era la risposta adatta alla richiesta dei cercatori d’oro americani, che necessitavano di capi d’abbigliamento molto resistenti all’usura e agli strappi. Le origini del denim sono quindi europee, ma il materiale venne poi commercializzato anche in America, e nel susseguirsi degli anni il suo utilizzo arrivò a espandersi in tutto il mondo. Fu usato dai soldati ai marinai, dai contadini ai minatori,

13


DENIM BOULEVARD VIAGGIO NELLA STORIA DEL DENIM 22 25 GIUGNO 2013 VIA GENOVA THAON DI REVEL MILANO fino a diventare un’icona di tendenza del vestiario grazie all’avvento del cinema, della televisione e, in seguito, al suo impiego nel campo della moda. Ecco perché noi di Crackers Magazine, insieme al collezionista e intenditore di jeans Antonio Di Battista e allo storico produttore di denim Berto, vi racconteremo la storia di questo antico indumento tramite la Denim Boulevard. Così durante la settimana della moda milanese, dal 22 al 25 giugno 2013 in via Genova Thaon Di Revel, potrete visitare la mostra “Unwashed”: una selezione di 70 capi d’abbigliamento in denim presi dall’archivio personale di Di Battista. Questi indumenti ripercorrono i periodi più importanti della ‘carriera’ del jeans dall’800 fino agli anni ‘50, e fanno parte del libro realizzato ad hoc che sarà presentato in anteprima alla mostra. L’importante esibizione sarà il fulcro della Denim Boulevard, e sarà

14

allestita nella storica Fonderia Napoleonica Eugenia, dove anche i più importanti brand internazionali produttori di denim esporranno le proprie collezioni. Inoltre, direttamente dalla sede del marchio Berto, due telai originali degli anni ‘30 e degli anni ‘50 vi daranno l’occasione di ammirare le attrezzature originali con cui viene creato il jeans di alto livello. Saranno poi coinvolte anche le molteplici realtà della Denim Boulevard (alias via Genova Thaon Di Revel), infatti i negozi e i locali di questa strada, cuore pulsante del Motoquartiere, si sposano perfettamente con il concetto di denim, e daranno spazio alle svariate collezioni delle aziende partecipanti nelle vetrine e in corner esclusivi. Tutti invitati quindi dal 22 al 25 giugno alla Denim Boulevard, un inedito evento dedicato al denim in tutte le sue sfaccettature, per rivivere la storia di un capo che ha fatto (e farà ancora) parlare di sé.

forno Fonderia Napoleonica Eugenia


MotoQuartiere - Officine Mermaid

Fonderia Napoleonica Eugenia

15


GOLA X LIBERTY LONDON

ART FABRICS Lo storico marchio inglese Gola ha collaborato con il famoso brand connazionale Liberty a una fantastica collezione dedicata alle ragazze. Le silhouette scelte per l’occasione sono le famose trainer “Quota” e “Quota High”, le quali, grazie ai pattern floreali tipici di casa Liberty, assumono un dolce sapore dal look femminile. Per il modello “Quota” potete scegliere fra le due versioni “Pepper” o “Melly” per quanto riguarda la fantasia, con altrettante colorazioni disponibili; la “Quota High” ha un’unica versione denominata “Betsy”, disponibile nelle sfumature azzurra o rosa.

MONKEE GENES SS 2013 SELECTION

Il marchio inglese Monkee Genes è stato fondato nel 2006 da Phil Wildbore, una persona da tempo coinvolta nel mondo del denim, con una concezione improntata al rispetto dell’ambiente. Questa linea di pensiero lo ha portato a essere il creatore della prima e unica azienda produttrice di jeans a essere certificata dalla “The Soil Association”, per gli standard organici di produzione, oltre che dalla “Global Organic Textile Standard” (GOTS). Con la collaborazione di queste associazioni umanitarie, Monkee Genes si impegna a garantire una produzione sostenibile, dalla coltivazione del cotone fino alla realizzazione del prodotto finale. Oltre a essere un brand con una coscienza etica ed ecologica, Monke Genes realizza denim davvero intriganti... godetevi una selezione di modelli provenienti dalla sua collezione SS-2013.

16

GOLA X TADO BAG SELECTION

Il famoso duo di artisti inglesi Tado collabora con Gola ormai da molti anni; come al solito, a ogni nuova stagione, questa collaborazione porta alla creazione di molteplici prodotti davvero unici. Tra questi vi proponiamo tre nuove versioni della borsa a tracolla “Redford”, dove il protagonista è sempre il famoso personaggio Welfed.


WWW.INTERGA.IT info@interga.it


LOBSTER SS 2013 SELECTION

Eccovi una selezione di t-shirt, canottiere e felpe che pizzicherà il vostro interesse... stiamo parlando della SS-2013 di Lobster! Avrete l’imbarazzo della scelta: ispirate al baseball, come potete notare dalle finiture rigate, eccovi maglietta e tank “Di Maggio”, varsity “Cutter” e le felpe “Forkball” e “Slider”... i dettagli di ognuna nascondono delle piccole chele Lobster! Per gli amanti dei graffiti, una tag Lobster realizzata da Chob, uno dei migliori writer e bomber di tutta Italia. Per concludere t-shirt in stile “300”, la maglia “Academy” dedicata ad una surreale scuola di pesca, il modello “Acid Chob” in stile freak e la tee “Coffee”, ispirata alle origini del caffè. Per info: www.lobsterapparel.com

18


DC SHOES INSTANBUL BURNING INK

DC SHOES

Il 12 aprile 2013 si è svolta presso la Milk Gallery di Instanbul la sesta edizione del famoso “Burning Ink”, progetto itinerante presentato da DC Shoes; una fantastica mostra che combinava la cultura del tatuaggio con l’arte, dove erano esposte molteplici illustrazioni di svariati artisti come Rorofrose, Dramatik, Ilhan Bilir... al termine del periodo espositivo, alcuni dei disegni sono trasformati in realtà attraverso il tatuaggio, mentre i restanti sono stati bruciati di fronte al pubblico in festa. Per concludere l’evento al meglio, si sono tutti recati all’after-party presso il “The Hall”, dove i “The Ringo Jets” hanno infiammato la notte con la loro musica rock!

SPRING 2013 STANDARD TX

Nonostante il suo look classico, il nuovo modello “Standard TX”, prodotto dal marchio DC Shoes, è a tutti gli effetti una scarpa da skate di categoria. Comoda, leggera e traspirante, vi garantirà un look stiloso e il massimo supporto tecnico sulla tavola... oltre all’elevata flessibilità garantita dalla suola vulcanizzata!

SPY OPTICS

DC SHOES THE HUB S PAPER 3 “DC The Hub”, centro artistico e creativo fondato da DC Europe a Parigi, presenta la terza uscita di “Paper”, il magazine che racconta le nuove collezioni, interviste e collaborazioni esclusive marchiate DC. Stampato in 10.000 copie, distribuite presso selezionati punti vendita DC in tutta Europa, “The Hub’s Paper” si può anche trovare online. Per info: www.californiasport.it

20

X KEN BLOCK

SIGNATURE COLLECTION

Per l’estate 2013 sono ancora diffusi i richiami agli anni ‘80 e ‘90, così anche Spy Optics ne fa il tema dominante per una capsule collection disegnata dal pilota americano di rally Ken Block. La signature collection è un tributo al mondo skate e hip-hop di quegli anni, quando regnavano l’”high tops” ed il “wild style”. Ispirazione che si è tradotta in una linea che mantiene il classico design del modello “Helm”, sviluppando svariate grafiche e colori.


DRUNKNMUNKY FW 2013 SELECTION

Per la prossima stagione FW-2013, lo stile Drunknmunky esplora nuovi materiali, colorazioni e abbinamenti, conservando intatta la sua impronta: un’alchimia esplosiva di contemporaneità metropolitana mixata al fascino del vintage. Ecco a voi la giusta selezione per chi ha del carattere, grinta e personalità da vendere. La “Detroit” e la “Boston” in versione “Vintage”, entrambe con tomaia in ecopelle, look inconfondibile e trattamento speciale per un effetto ‘used’; la “Boston Stain”, ispirazione antica in chiave contemporanea anche per questa nuova versione: silhouette hi e dettagli in suede per chi vuole indossare una vera e propria tendenza. Per concludere, nuova versione della “Camu Serie” per i due modelli “Houston” e “Detroit”... tomaia scamosciata color cammello, inserti camouflage e suola “cementata” per affrontare tutti i giorni la propria giungla d’asfalto.

GLORIOUS N LOVE HANDMADE JEWELLERY Occhio a questa fantastica selezione di gioielli e accessori prodotti dal marchio made in Italy Glorious n’ Love... i due anelli “Killer Kiss” d’ottone in versione grande e quello chiamato “Bocca” in argento 925; e ancora il “Classic Attitude Black” con pietra nera incastonata e il modello “Propaganda”... infine l’anello prodotto in edizione limitata per il famoso rapper capitolino Noyz Narcos. Davvero irresistibili!

22


21


OSIRIS PRODUCT SELECTION

Il marchio californiano Osiris supporta da sempre una vera e propria moltitudine di sport... dallo skate alla bmx, passando per l’fmx fino ad arrivare al surf! Tutte queste realtà sono una fonte d’ispirazione anche per la collezione dedicata al lifestyle... eccovi un’accattivante selecta di sneakers che renderà il vostro look unico: la “NYC 83 Vulc”, una delle silhouette più rappresentative del marchio Osiris; la “CH2” e la “Chino Low”, entrambe con suola vulcanizzata e profilo basso, ed infine i due modelli “Cinux” e “Convert”. Irresistibili!

ACTION STYLE SUMMER 2013 SELECTION Ecco le nuove proposte di Action Style per la stagione in corso, una vasta gamma di t-shirt con grafiche d’impatto e di ottima fattura. Diversi sono i concept proposti: “Portal T-shirt”, l’altra dimensione della realtà, “T-shirt Hope”, tattoo style sempre di moda, “Bloody Cream”, un logo solido diventato un simbolo, e “Alien Invasion”, per chi di alieni se ne intende! Inoltre una capiente borsa da mare in tessuto impermeabile, dove potrete nascondere i pezzi dei vostri boyfriend! Lo snapback... parla da se!

24

Per vedere tutta la stagione estiva visita: www.actionstyleclothing.com Per tutte le info e ordini: info@actionstyleclothing.com Mobile: +39 340 3757543


ECKO UNLTD SPRING 2013 SELECTION

Il brand Ecko Unltd, da sempre legato alla cultura street, rappresenta il sogno americano 2.0, un marchio sempre in movimento e in continua evoluzione... sempre al passo con i tempi e in linea con i giovani che amano la creatività. Tutto ciò si può facilmente riconoscere attraverso il simbolo del Rhino, icona di questo marchio dal cuore che pulsa streetwear. La collezione “Spring 2013”, fusa in maniera intrinseca con la street culture, mostra un frizzante pizzico d’irriverenza: eccovi alcuni capi selezionati per voi, tra cui i due costumi “Who’s Bad” e “Roadlife”, oltre alle tre t-shirt “Rhino Haze”, “Raw Sessions” e “Drip Skull”.

ZOO YORK SPRING 2013 SELECTION

Il brand Zoo York non ha mai perso di vista il suo obbiettivo primario: celebrare la città di New York con il suo stile unico! Uscendo dai classici schemi viene fuori la protesta della cultura street, rendendo omaggio alla grande metropoli americana... la forza e l’iimediatezza di Zoo York sono espresse al meglio tramite le grafiche dei capi d’abbigliamento ZY e noi vi mostriamo una fantastica selezione che arriva direttamente dalla collezione Spring 2013: le quattro t-shirt “Fan The Flames”, “Transistor”, “Voice Of Zoo” e “Crude Oil”, oltre ai pantaloncini con pattern camo “O.R.V. MK2“.

26


25


DVS PRODUCT SELECTION

Per la nuova selecta di scarpe da skate del brand DVS, abbiamo scelto due signature model tra i più gettonati: la “Torey 2” e la “Daewon 13”. La prima, disegnata e testata dallo skater professionista Torey Pudwill, è una scarpa dal design semplice ma efficace... tomaia in canvas con rinforzi in suede e suola vulcanizzata antiscivolo. Per quanto riguarda la “Daewon 13”, ideata dal pro Daewon Song, da notare i rinforzi in vinile nei punti critici per l’abrasione, la soletta interna in “PU” per il comfort, oltre all’immancabile suola vulcanizzata antiscivolo.

MAKIA FW 2013 14 SELECTION

Il brand Makia non smentisce le proprie origini, anche per la collezione FW-2013/14 la natura gioca un ruolo fondamentale... l’ispirazione per questi fantastici capi d’abbigliamento proviene da “Ultima Thula”, espressione medievale del mondo geografico antico, la quale indica la zona a nord del mondo conosciuto. Godetevi quindi questa selezione di prodotti che trasmettono alla perfezione il mood nordeuropeo firmato Makia.

28

LAKAI PRODUCT SELECTION

Se state cercando un paio di scarpe da skate davvero all’avanguardia, i modelli marchiati Lakai sono quelli giusti per voi. Vi mostriamo le due varianti cromatiche, rossa e nera, del pro model “Howard”: la speciale costruzione con i lati rinforzati e la diminuzione della gomma nei punti non necessari aumentano l’integrità strutturale della scarpa e la rendono estremamente leggera e flessibile allo stesso tempo... ciliegina sulla torta la suola “Cup Sole” con tecnologia di ultima generazione “XLK”. Da non perdere anche il signature model di Marc Johnson, “Marc”: questa scarpa mostra una silhouette mid, ma la scelta dei materiali nel collo e lo special design rendono lo stesso feeling di un modello low; inoltre look pulito con il marchio perforato sulla tomaia e classica suola vulcanizzata.


PUMA ARCHIVE SUMMER COLLECTION

Per la collezione SS-2013 Puma rilancia due silhouette intramontabili che hanno segnato la storia nel XX secolo... la “Puma Oslo” e la “Puma “SF77”. La prima, presentata per la prima volta nel lontano 1950 (e utilizzata dagli atleti che partecipavano ai giochi invernali di Oslo del 1952) ha visto nel tempo una moltitudine di restyling; tra i più famosi quello degli anni ‘80, a cui la silhouette odierna rende omaggio. Mentre la “SF77” fece il suo debutto in scena negli anni ‘70, periodo in cui esplose il jogging come attività ricreativa. Davvero imperdibili!

PUMA FUTURE DISC BLAZE LITE

Il marchio tedesco Puma ci sbalordisce spesso con rivisitazioni splendide dei suoi modelli storici... come la nuova “Future Disc Blaze Lite”! Direttamente dagli anni ‘90, periodo in cui la “Puma Disc Blaze” faceva il suo esordio, lo spirito rivoluzionario e d’avanguardia di questa sneaker torna per stupirci con particolari moderni: suola iper-leggera “FAAS2”, soletta in schiuma “KMS-Lite” e tomaia in tessuto mesh... disponibile in tre varianti fluo, la nuova “Puma Future Disc Blaze Lite” è un vero e proprio flashback!

PUMA X HUSSEIN CHALAYAN CONFLATE BIRD PRINT

PUMA X PMK X MEEK MILL

DREAMS AND NIGHTMARES

Per celebrare l’uscita del primo album di Meek Mill, Puma realizza una release speciale del modello “Puma States”: la sneaker è custodita in un cofanetto in legno dal nome “Dreams and Nightmares”, proprio come il titolo dell’album dell’mc. Due le varianti colore, ciascuna delle quali simboleggia a suo modo i sogni e gli incubi di Meek Mill. “Dreams” ha la base bianca in pelle scamosciata con disegni oro al laser mentre la “Nightmares” è nera con le stampe di tutti i pericoli che si possono incontrare giorno dopo giorno.

30

La linea “Black Label” Puma si arricchisce di una nuova collaborazione. Tema della collection è una stampa che trae spunto dagli sport-attività outdoor come il birdwatching, la pesca e il trekking, caratterizzata da sagome di uccelli, fiori e piante miscelate assieme ad un caleidoscopio di colori sfumati.

PUMA X BLACKRAINBOW R698 R698 LTWT Due famosi modelli da running del brand Puma, la “R698” e la “R698 LTWT”, sono i protagonisti di una nuovissima partnership con la streetwear boutique parigina Blackrainbow. Fondato nella capitale francese dall’eclettico duo Jay Smith e Greg Hervieux nel 2006, il negozio rappresenta oggi una struttura multimediale poliedrica che combina street-culture, arte, fashion e sport. Non perdetevi le nuove “Puma x BKRW R698”, un tributo al passato con il modello “OG” e al futuro con la silhouette “LTWT”.


PUMA FUTURE SUEDE LITE

X CLUB DOGO TRESSE URBAN JUNGLE

Una delle ultime arrivate di casa Puma, nello specifico la sneaker avanguardista “Future Suede”, è la star di una special limited edition tra i Club Dogo e i due store di riferimento italiani dello stile street: Treesse e Urban Jungle. Il gruppo rap milanese ha deciso di riscrivere le regole dello stile hiphop, realizzando uno special pack in edizione limitata di una delle scarpe da basket più rappresentative di sempre... arricchita però da dettagli inediti, come la tomaia in nylon e i particolari in vernice e neoprene che le conferiscono un design innovativo. Le varianti sono due, una total black per Urban Jungle e l’atra ocean-navy e white per Treesse. Jake La Furia, Guè Pequeno e Don Joe hanno lavorato fianco a fianco con i due negozi per realizzare altrettanti modelli unici, esclusivamente in vendita da Treesse e Urban Jungle, contraddistinti da personalizzazioni ad hoc dei rapper italiani: il cerbero, logo del gruppo, è stampato sulla caviglia e sui passalacci in acciaio; mentre le tre stringhe, una per ogni componente della crew, sono customizzate con le passioni di ognuno... il jack delle cuffie per Don Joe, la catena d’oro per Guè Pequeno, fanatico degli accessori, e infine la pelle di serpente per l’amante dei rettili Jake La Furia. Per maggiori info: www.puma.com/social www.urbanjunglestore.it e www.treessesport. it

31


MARIO PINI JEWELRY SELECTION Mario Pini si è avvicinato al mondo della gioielleria all’età di dodici anni, imparando il mestiere nel laboratorio di famiglia. Dopo una lunga esperienza nel settore, che lo ha formato lavorativamente, ha sentito l’esigenza di fondare il proprio brand e creare una tendenza dallo stile unico... una realtà che si distinguesse dall’impronta di famiglia, senza però trascurare la tradizione e la qualità. Da qui nasce la collezione di gioielli Mario Pini. Date un’occhiata alla selezione che abbiamo scelto per voi, dove ricorre l’icona del teschio, reinterpretata da mani sapienti per renderla simpatica, fantasiosa ed unica! Per info: www.mariopini.com

32


SANTA CRUZ EIGHTIES COLLECTION

Per la stagione SS-2013, il marchio nordcaliforniano Santa Cruz presenta la linea “Eighties”... un favoloso tuffo nel passato grazie alle rivisitazioni delle storiche illustrazioni di Jim Phillips con colori e stili ripresi dagli intramontabili anni ‘80. Troverete quindi grafiche come “Speed Wheel Shark” e “Screaming Hand Veins” reinterpretate con colori fluo, ma anche una maglietta che riporta la foto originale dell’epoca di Steve Alba. Non mancano ovviamente i boardshort e gli accessori a completamento della nuova linea “Eighties”!

33


NO PERFECT SS 2013 SELECTION Per la SS-2013 il brand No Perfect presenta un’interessante rivisitazione di un capo tradizionale come la t-shirt, reso ricercato e raffinato da stampe di impronta concettuale e da sfumature pastello. Ogni modello, rigorosamente made in Italy, ha una sua tematica e un personale messaggio, traendo ispirazione da periodi artistici passati e contemporanei. Ph. Lookbook: COFFE.N. TELEVISIØN Concept Store Bergamo

MARIO PINI SNEAKER SELECTION Dall’esperienza maturata nel mondo della gioielleria, mixata ad arte con la vena artistica unica nel suo genere, nasce la collezione di sneakers firmata Mario Pini! Una selecta di reinterpretazioni mai viste prima, non solo per le borchie, gli spuntoni e gli inserti rifiniti non grande cura dei dettagli, ma anche per le colorazioni rese speciali da trattamenti fuori dal comune! Per info: www.mariopini.com

34


WWW.INTERGA.IT info@interga.it


VOICE SORRY FOR THE DISTURB

VIA PIAVE 99 PESCARA L’idea del negozio Voice nasce da una profonda e proficua collaborazione tra Andrea Ciccotelli e Cesare Volpe, due giovani e creativi imprenditori abruzzesi. Insieme danno vita a una realtà fatta di continua ricerca ed evoluzione, con l’obbiettivo di sviluppare nuovi mood per aziende di moda: “Voci”. Il nome del progetto deriva dall’acronimo di Volpe - Ciccotelli; “Voci” significa anche espressione, libera comunicazione e massima sinergia fatta di collaborazione e continui brainstorming. A dicembre 2012, il 7 per la precisione, Andrea e Cesare fondano “Voice - Sorry For The Disturb”; non un semplice spazio espositivo, ma un vero e proprio polo creativo, espressione della ricerca che si sviluppa giorno per giorno. Proprio da questo mix originale vengono alla luce molti dei brand venduti in store, come “Happiness Basics”: marchio totalmente made in Italy basato sulla sperimentazione di fit e nuove vestibilità per uomo e donna; carattere ‘strong’ pur essendo, come dice il nome, ‘basic’. Si passa a “Voice” (che prende il nome proprio dallo store e nasce con esso), stile irriverente, deciso... una fusione tra ricerca grafica e di style avanguardista, tra la qualità di stampe e tessuti

36


e al tempo stesso l‘offerta per tutti grazie ai prezzi davvero competitivi. “AlfaOmega” invece è pura e semplice scoperta, è colore, è coraggio... una profonda analisi grafica che, coniugata alla serigrafia, riesce a dar vita a capi d’abbigliamento assolutamente unici. AlfaOmega è il marchio che sta riscuotendo maggior successo e, grazie all’impegno del gruppo, sarà presto distribuito in tutta Italia. Altro aspetto fondamentale sono i giovani designer emergenti a cui Voice ha deciso di dare una vetrina, una possibilità... coraggiosi abruzzesi come “A.C.I.D.I.”, “PowerDeath”, “NoName”, “TripleShoes”, “TheBabbionz”, “Corsinelabedoli”, “Cactus” e tanti altri che, insieme ai fondatori, hanno creduto nella sinergia del team Voci per dar luogo a qualcosa di estremamente originale. Per concludere in bellezza, ogni mese Voice organizza un evento, un party con ‘music, food and beverage’ dove vengono presentate le novità all’ interno dello store; durante queste fantastiche serate si scoprono nuovi mood e il divertimento senza dubbio non manca... Sorry For The Disturb. Voice (SorryForTheDisturb)

37


5TATE OF MIND TEAM SERIES

HEADCRACKERS E PARTYCRUSHERZ

5tate Of Mind amplia la linea dedicata agli sport americani e al loro immaginario con queste prime due jersey da basket; caratterizate nella costruzione dal classico mesh traforato stile “throwback”, sono abbinate agli snapback sui quali si notano i simboli dei team “Napl Headcrackers” e “Ibza Partycrusherz”... ormai è ufficiale, le squadre si stanno preparando a scendere in strada. “Lovin’ the game in the name of the city”.

5TATE OF MIND GRAFFITI COLLECTION 50M X CHOB

Per celebrare le strade delle città, non poteva mancare una collezione dedicata ai graffiti e ai loro esponenti storici. Qui abbiamo un’anticipazione di quello che sarà la collezione 5tate Of Mind, in particolare un flop di Chob, writer bolognese, stampato su t-shirt e zainetto a sacca in vendita abbinata. In attesa degli snapback e delle felpe per l’inverno, la prossima uscita sarà dedicata a “Pane per Roma”, altro pioniere del writing italiano.

5TATE OF MIND MUSIC 50M X MACHETE PROPAGANDA

38

Il marchio 5tate Of Mind, nato e cresciuto vantando l’endorsement dei più importanti rapper italiani, non poteva certo dimenticare le origini; grazie anche alla lunga amicizia che lega il fondatore Rischio ai principali esponenti della scena, nasce questa nuova collaborazione con due delle realtà più interessanti: “Propaganda”, la famiglia romana del leggendario Noyz Narcos, e “Machete”, la crew di Salmo, rivelazione hip-hop degli ultimi anni. Eccovi i primi due snapback prodotti per la partnership.


OPERASEI ENZO E MARCELLO

Le scarpe prodotte dal marchio Operasei sono frutto di artigianalità antica, creatività e funzionalità. Vi presentiamo una selezione di sfumature del modello “Enzo”: tomaia in rete o in canvas, dettagli fluo, sottopiede in corda e leggero rialzo del tacco. Oggi come ieri sono disponibili anche nella versione slip-on “Marcello”. Distribuite in Italia da: www.junk-room.com Operasei Operasei Tel. 0574 1940322

LUXSOCIETY BAG SELECTION

40

Il marchio made in Italy LuxSociety si rivolge a tutte le persone che amano diventare vittima del fashion nell’odierna società del look... da qui nasce il gioco di lettere e parole LuxSociety. Vi presentiamo una selezione di tre comode borse da utilizzare tutti i giorni, realizzate in ecopelle di prima qualità (politica aziendale nel rispetto degli animali) e fodera interna in satin rosso rifinito con teschi stampati. A voi la scelta fra black-fluo yellow, black-fluo pink e pattern leopardato!


SUNBOO PRODUCT SELECTION

All’interno di un mondo sempre più standardizzato, nascono gli occhiali che rispettano non solo il concetto della “fashionable nature”, ma anche il desiderio di donare un’immagine leggera e dinamica al proprio modo di essere... stiamo parlando del marchio Sunboo. Non perdetevi questa nuova linea di occhiali da sole prodotti per l’85% a mano, con lenti totalmente organiche (CR39) e montatura in bamboo che, fondendosi con un design classico e contemporaneamente fresco, rendono questi sunglasses adatti a qualunque situazione e personalità. Per info: www.sunboo.it / info@sunboo.it

LUXSOCIETY T SHIRT SELECTION Oltre alle fantastiche borse marchiate LuxSociety, eccovi una splendida selezione di t-shirt dedicate ai fashion victim, maschi o femmine che siano... avete l’imbarazzo della scelta fra sei grafiche alla moda dal sapore dissacrante, oltre a diversi materiali come cotone 100% di prima qualità, morbido devorè e la novità della collezione SS-2013: la maglietta in cotone “Circle Destroyed”, con piccoli fori che danno un tocco underground a questo favoloso capo d’abbigliamento.

42


UPPER PLAYGROUND PRODUCT SELECTION

Tutti noi conosciamo il marchio simboleggiato dal tricheco, Upper Playground, e le sue produzioni stimolanti; infatti, all’interno delle varie collezioni, si possono trovare joint-venture con artisti, fotografi e designer di fama internazionale. Cadete in tentazione con questa selecta di t-shirt marchiate Upper Playground, fra cui di certo riconoscerete le grafiche tratte dalle foto di Estevan Oriol!

HYPE SS 2013 TEES COLLECTION

Dalla ‘cosmo infinito’ al multicolor in stile hippie, passando per i pixel colorati e il pattern “animalier”... le grafiche delle nuove magliette firmate Hype sono davvero svariate e d’impatto. Non perdetevi questa collezione SS-2013 del marchio londinese Hype!

44


JUNKROOM DISTRIBUTION SRL - WWW.JUNK-ROOM.COM - TEL 0574 1940322 - FAX 0574 1940 323 - E-MAIL: JUNKROOM@JRD.IT -

Operasei Operasei


ASICS X RONNIE FIEG GEL LYTE III

Lui, Ronnie Fieg, è il designer di sneakers newyorkese che conta le più illustri collaborazioni al mondo. Asics l’ha scelto da tempo per la personalizzazione delle sue scarpe, ecco le nuove “Gel Lyte III”. Due varianti che ricordano una i colori arancio e royal della squadra di baseball dei Mets di New York e l’altra, verde acqua, a richiamare invece i Miami Dolphins. Totalmente in suede, con dettagli catarinfrangenti “3M” e lacci in corda, sono davvero un ottimo risultato di stile.

ASICS FILA GEL SAGA II KILL BILL

Chi di voi non ricorda la favolosa attrice Uma Thurman nella sanguinosa saga di Kill Bill? Nella famosa pellicola la protagonista indossava delle “Onitsuka Tiger Tai Chi” completamente gialle... le nuove “Asics Gel Saga II” rendono omaggio a quel primo modello, con tomaia in giallo e finiture dorate. Imperdibili!

CAGE X TMNT SHREDDER HEAD

Gli amanti delle storiche Tartarughe Ninja, oggi chiamate Teenage Mutant Ninja Turtles, non potranno resistere a questo nuovo paio di “Fila Cage”. Le sneakers in questione sono ispirate, come potete vedere dalle diverse sfumature del grigio, al cattivone della serie, Shredder... noto ai bambini anche come ‘muso di latta’.

GOURMET THE 35 LX BROWN CROC

BALENCIAGA SS 2013 PANELED LEATHER

AND FABRIC SNEAKERS

Di sicuro le sneakers più fuori dalle righe della prossima stagione, con quel mix di texture e colori che di sicuro si rivolgono a un pubblico di nicchia. Una scarpa piatta con suola in gomma trasparente, punta lucida color verde petrolio e tallone burgundy, senza contare l’effetto rete di metallo dei profili e le stringhe verdi. Eccentriche… molto.

46

Il brand Gourmet continua il suo cammino nella produzione di scarpe dallo stile ibrido... materali ‘luxury style’ con suole adatte alle sneakers. Il nuovo modello “The 35 LX Brown Croc” è proprio quello che vi aspettate leggendo il suo nome... la pelle ricorda la robusta corazza di un coccodrillo marrone.

KENNY SCHARF X ALEJANDRO INGELMO

JOSH HIGH TOP

La collaborazione con Alejandro Ingelmo nasce per creare una sneaker da esporre alla mostra del designer, in scena dai primi di aprile 2013 alla Paul Kasmin Gallery. Kenny Scharf ha così potuto lavorare su un modello della collezione 2013 di Alejandro Ingelmo, per l’esattezza una “Josh”: una high-top in tela arricchita da una lampo applicata sul fianco interno e dalla personalizzazione con un’opera di Sharf sul fianco esterno.


45


HUF X SNOOP DOGG 420 PACK

Il marchio street di San Francisco Huf lancia sul mercato il nuovo pack “420”; questa selezione di magliette, cappellini e immancabili calzini con fantasia ‘naturale’ è stata creata in collaborazione con l’icona dell’hiphop Snoop Dogg... cosa state aspettando?

BROOKLYN WE GO HARD

SS 2013 TEES

Quattro magliette che mostrano l’amore per la cara e vecchia America... stranamente però, il brand che le ha prodotte per la collezione SS-2013 è francese: Brooklyn We Go Hard. Di certo non sono le classiche magliettine delle calde giornate estive, quindi se cercate un look diverso dal solito accomodatevi.

48

DENIM DEMON M90 CAMO COLLECTION

Siamo abituati a vedere le classiche produzioni di jeans, nelle varianti del blu indigo, per quanto riguarda il marchio svedese Denim Demon... per la nuova stagione il brand scandinavo ci stupisce con la collezione “M90 Camo”: un pack formato da camicia, bermuda e parka (‘fishtail’) con pattern ispirato allo storico camouflage “M90” dell’esercito svedese degli anni ‘70.


LE COQ SPORTIF X ARTHUR ASHE

EXOTIC AUSSIE OSTRICH

Non tutti conosceranno l’ex campione di tennis Arthur Ashe, ma i veri appassionati di questo sport non potranno mai dimenticarlo... il primo e unico afroamericano a vincere il titolo agli US Open di Wimbledon e agli Australian Open. Così Le Coq Sportif ci propone due colorazioni del signature model “Exotic Aussie Ostrich - Arthur Ashe” in onore del grande campione ritiratosi nel 1980.

SAUCONY MASTER CONTROL GREY PACK

La “Master Control” non è una nuova proposta da Saucony, ma è una rivisitazione di un shape ormai giunto alla sua trentesima uscita. Un modello più che sfruttato e che ora viene riproposto con nuovi colori. Due le varianti cromatiche: grey-blue e burgundy -grey. In entrambe il disegno della tomaia è il classico con gli idiomatici tre fori nel profilo. Para bicolore con ammortizzazione e ricamo Saucony sul tallone.

50

CONVERSE PRO LEATHER NAUTICAL

Qualche tentativo malriuscito, negli anni passati, Converse lo aveva fatto; realizzare una scarpa da barca prendendo come base la “Converse Pro”... Quest’anno il tentativo sembra essere stato incredibilmente azzeccato. La “Converse Pro Leather Nautical”, dal look molto chukka, è davvero ben riuscita e mostra tutti i classici dettagli di una scarpa da barca: gli occhielli e il laccio che passa dietro il tallone, la punta squadrata e la para liscia in gomma. Due le varianti colore: azzurro effetto denim slavato e l’immancabile versione black. Entrambe con logo, lacci e suola in contrasto bianchi.

CONVERSE X NIGEL CABOURN SPECIAL COLLABORATION

Uno dei modelli più reinterpretati degli ultimi anni, la “Chuck Taylor All Star”, viene rivisitata per la primavera-estate 2013 dal marchio londinese Nigel Cabourn. Specializzato nell’abbigliamento outdoor, NC non poteva che realizzare un modello che traesse ispirazione dalle calzature militari, andando a irrobustire la suola e rinforzando la punta con un motivo in gomma a strisce oblique. La tomaia per resistere alla pioggia è realizzata con denim italiano foderato in tela antipioggia e antivento. Disponibile in due varianti colore: blue-navy e verde militare.


RVCA SS 2013 SELECTION

La collezione SS-2013 RVCA è ancora tratta dal surf e dal suo mondo fatto di amici, musica e vita da spiaggia. La collection è ricca di articoli, dai cappellini alle felpe alle immancabili t-shirt, ma pure shorts e costumi. I colori sono pastello (soprattutto sul sabbia) ai quali si sovrappongono anche variegate fantasie e il camouflage, mentre il pattern più frequente è il rigato, cui si alternano grafiche stilose.

STARTER 5 PANEL BLACK LABEL CAP

Uno dei più noti marchi di abbigliamento sportivo americano, Starter, lancia la nuova collezione “Black Label Cap”. Una linea di cappellini 5-panel con visiera ampia. Grandi le personalizzazioni con etichette sul pannello centrale, ma anche abbinamenti di colore e tessuti con stampe dal gusto rètro, come quello della galassia in stile Guerre Stellari alle più moderne combinazioni camo. Una collezione davvero appetitosa.

52

G SHOCK X MAISON MARTIN MARGIELA

GA 300 WATCH La collaborazione tra G-Shock e Martin Margiela è una delle molteplici celebrazioni per il 30° anniversario del marchio giapponese di orologi. Montato su un largo cinturino in pelle a bracciale specchiat o removibile, il “GA-300 watch” è completamente grigioargento sia nel quadrante che nel cinturino esterno e nella cassa. Completano il profilo dell’orologio il grande display a cristalli liquidi con scheletro a vista e touch multifunzione. Realizzato in soli tremila pezzi, quest’orologio è una limited edition da non perdere!


VANS VAULT VANS VANS X DIEMME X TAKA HAYASHI

TH CORNICE LX

MONTEBELLUNA LO LX HI LX

DANE REYNOLDS PACK

Indubbiamente Dane Reynolds è uno dei surfer internazionali più contesi al mondo, ma è comunque un ragazzo umile e altrettanto enigmatico. Nonostante passi la maggior parte del tempo in acqua, Dane ne trova dei ritagli per dedicarsi all’arte, alla musica e all’editing, da cui ha preso vita il progetto “Summerteeth”, in collaborazione con altri artisti. Il nuovo “Reynolds Pack” prodotto da Vans nasce dall’unione tra lo stile unico di “Summerteeth”, il pattern “aloha”, la stoffa di un vecchio cappotto e diversi materiali riciclati; i protagonisti del pack sono i modelli di sneakers “Del Norte”, “Sk8-HI” e il sandalo “Lanai”.

X BEAUTY YOUTH

X VANS SK8 HI

Una triplice collaborazione che vede impegnati la sublabel del marchio giapponese F.A.T., denominata NVy, il negozio nipponico Beauty & Youth by United Arrows e l’onnipresente Vans. Protagonista di questa joint-venture l’intramontabile silhouette della “Sk8 Hi”, che per l’occasione mostra una tomaia perfettamente in linea con il mood NVy: tomaia in canvas navy, cuciture bianche a contrasto e logo sulla linguetta.

54

Vans presenta al mercato internazionale la seconda serie “Vault by Vans x Diemme”, un mix tra l’artigianalità del made in Italy e l’heritage dello skateboard californiano. I due modelli creati per la collezione spring 2013 sono la “Montebelluna Hi LX” e la “Montebelluna Lo LX”, nello specifico una rivisitazione con pelle di prima categoria e lavorazione a mano delle classiche “Sk8-Hi “ e “Slip-On”. A voi la scelta tra le due varianti, anche nei colori nero e navy.

Continua senza sosta la collaborazione tra il marchio americano e il designer Taka Hayashi anche per la primavera 2013. Due nuovi modelli per la linea “Vans Vault”, la “TH Cornice LX” è ora disponibile in due fantastiche colorazioni: entrambe in pelle scamosciata e pelle Horween nella metà superiore, insieme al collarino in tessuto a fantasia, regalano un mix di colori davvero atipico ma ben riuscito. Stringhe in cuoio e passanti con occhielli in metallo ravvivano un modello ormai storico.

VANS VAULT X TAKA HAYASHI

SIERRA DUNE LX La linea “Vault” del marchio Vans è rinomata per le calzature di qualità superiore rispetto alla norma... se aggiungiamo la mano esperta di Taka Hayashi per il design, il risultato non può che essere uno spettacolo. La nuova “Sierra Dune Lx” ha la tomaia in morbida pelle marrone che mixa parti lisce a inserti “rugged” ed è montata su di una suola dentellata dal look aggressivo!


VANS VAULT SPRING 2013 ORIGINAL PACK

La linea “Vault” di Vans nasce dall’heritage quarantennale del marchio californiano, una storia radicata nella cultura surf e skateboard influenzata anche dalla moda street, dall’arte e dalla musica. Per la stagione spring 2013 torna l’”OG Pack”, una selecta composta dai modelli “OG Sk8-Hi”, “OG Era” e “OG Style 36”, con un eclettico assortimento di pattern e colori intramontabili che rimandano ai ‘vecchi tempi’ di Vans.

VANS WOMEN'S SS 2013

SOUND OF THE SEA Per la collezione SS-2013 dedicata al gentilsesso, Vans si è ispirato alle colorazioni marittime, alle candide spiagge, all’estate piena di sole e al surf... mixando il tutto con sfumature vivaci e finiture in stile vintage, per una fantastica selecta di capi d’abbigliamento e accessori che farà perdere la testa a tutte le signorine: ecco a voi “Sound Of The Sea”.

55


NEW BALANCE X GREEN LABEL RELAXING NEW BALANCE 580 LA LAKERS

Dopo il recente infortunio del campionissimo Kobe Bryant, che terrà lontano il ‘Black Mamba’ dai campi NBA per diversi mesi, i fan dei LA Lakers sono un po’ giù col morale... New Balance ha pensato bene di tenere vivo il tifo con questa nuova versione delle “580”, con i classici colori del team americano: grigio, viola e giallo.

996 SHOES

La collaborazione tra New Balance e United Arrows, con la sua linea “Green Label Relaxing”, si allarga anche al pubblico maschile con la nuova versione della “996”; dopo la “W996” con tomaia beije e inserti rossi e dorati, il modello da uomo mostra uno schema di colori pastello che non è proprio un inno alla virilità... de gustibus non disputandum est.

NEW BALANCE X BALL AND BUCK NEW BALANCE

574 KOOL GREY Vi ricordate la versione “Mountain Green” delle “New Balance 574” in collaborazione con Ball and Buck? Poco tempo fa è stata realizzata la nuova colorazione in “Kool Grey” con sole 186 paia disponibili... chiaramente sono già sold-out, quindi farete davvero fatica ad accaparrarvi uno di questi gioielli!

56

X X GIRL 574 BROGUE STARS Ecco la nuova collaborazione fra il marchio americano New Balance e i giapponesi di X-Girl... come potete facilmente immaginare, questa nuova versione del modello “574” è dedicata al pubblico femminile. Tomaia in morbido suede nero, dettagli in stile brogue-shoe e lacci personalizzati X-Girl.

NEW BALANCE X INVINCIBLE 1400 BROGUE Sempre attivo in molteplici collaborazioni, il marchio a stelle e strisce New Balance ci delizia con questa freschissima versione della “1400” denominata “Brogue”; il ‘compagno di merende’ per l’occasione è il concept store di Taiwan Invincible, che ha scelto pelle di prima scelta in blue-navy per la tomaia, con finiture e decorazioni in classico stile brogue... da cui deriva il nome della sneaker.

NEW BALANCE X UNITED ARROWS

CM1500 UASP

Continuano senza sosta le collaborazioni d’autore del marchio di Massachusetts. Il nuvo modello di “1500” è realizzato in partnership con il brand giapponese United Arrows e, in perfetto stile giappo, la scarpa è pulita e semplice. Completamente in suede, ha suola avorio in contrasto e logo beige con profilo giallo-gold, più la stampa della collaborazione sulla soletta interna.


EBBETS

THE MISFITS

X LIBERTY X YMC

X SUPREME

La band storica dei Misfits, fondata nel 1977 da Glenn Danzig e Jerry Only, sebbene siano ormai passati di moda per la maggior parte di noi, sono motivo d’ispirazione per quei lungimiranti di casa Supreme. Prendendo spunto dal teschio di Crimson Ghost (tanto caro alla band), hanno personalizzato una collezione piena di t-shirt, felpe e camicie in stile punk-rock... Devilock!

LONG VISOR CAP

THE NORTH FACE

X SUPREME

La collaborazione tra Ebbets e Liberty punta a realizzare capi che uniscono il design di oggetti sportivi degli anni ‘50 con i tessuti e le fantasie moderne firmati YMC. In questo caso un set di quattro cappelli da baseball, di cui vi mostriamo il modello piu interessante, prodotto con tele “paisley” e a fantasie vagamente camo “disegnate da YMC”. Rispetto al classico cap la visiera è un po’ più lunga e il fermaglio di chiusura posteriore è tutto in metallo. Un prodotto completamente made in Usa.

SS 2013 COLLECTION

È uscita il 4 aprile scorso e possiamo immaginare il successo che abbia ottenuto. Quando del resto due marchi come questi si uniscono per collaborare a una collezione, è impossibile pensare che il risultato dovrebbe essere diverso. Ecco quindi la “Mountain Parka Jacket” con inserti bicolore su spalle e polsi, ampie prese d’aria per la traspirazione (anche durante lo sport) e ampie tasche e scompartimenti dove poter riporre un po’ di tutto. La collezione si completa con uno zaino e un marsupio con tessuto catarifrangente per essere ben visibile anche nelle ore più buie.

ASS BATHING APE 2013 NEON ROAD STA L’ultimo modello di sneaker marchiata A Bathing Ape a ricevere il trattamento “neon” è la “Road Sta”... per la SS-2013 sarà infatti disponibile in due varianti eyecatching: verde e giallo fluo. La scarpa giusta per un’entrata in scena a effetto!

MAISON KITSUNE AMERICA CAPSULE COLLECTION 58

Per celebrare il primo anniversario della boutique newyorkese di Maison Kitsuné in uscita a maggio una piccola capsule collection composta da una felpa, una totebag una t-shirt e una custodia per i-Phone, oltre a una compilation di diciotto tracce selezionate con gusto e stile da Maison Kitsuné. La collezione sarà disponibile online, e ovviamente nella boutique di New York.


NIKE 1972 QS DEEP RED

Disponibile in Europa dal 20 di aprile la “Nike 1972 QS” è la scarpa adatta per chi non vuole rinunciare allo stile Nike anche in ufficio. Ispirata allo shape dell’intramontabile “Cortez”, questo modello ibrido ha la tomaia interamente in cuoio montata su una suola a contrasto bianca ed è realizzata in due colorazioni atipiche per Nike, ma che si sposano bene con lo stile vintage di un modello che ha fatto la storia del brand (disponibile anche una versione in vitello marrone).

NIKE NIKE AIR MAX 97 SP X DANK CUSTOMS

ITALIAN CAMOUFLAGE Gira voce che il camouflage stia passando di moda, dopo aver invaso il mondo del fashion nell’ultimo periodo... possiamo dire il contrario, visto che qualsiasi marchio di ogni tipo e provenienza utilizza il pattern camo nelle proprie collezioni. Ad esempio le nuove “Nike Air Max 97” (conosciute ai ‘nostalgici’ come “Silver”, per la colorazione argentata classica), in versione “Italian Camouflage”, ispirata alle uniformi dell’esercito italiano.

NIKE X NIKE FLYKNIT

UNDEFEATED

BRINGBACK PACK

Quando il brand-retail Undefeated aprì per la prima volta le sue porte nel lontano 2002, Nike instaurò subito una collaborazione stretta regalando quarantotto paia esclusive di “Dunk” con tomaia bianca. Per il 10° anniversario di Undefeated, le famose scarpe sono pronte a tornare alla ribalta con il nuovo pack “Bring Back”, che include la “Dunk High” e la “Hyperdunk”, chiaramente con tomaia bianca e suola a contrasto in gomma.

60

RACER AND HTM TRAINER +

In Europa erano disponibili solo da Stadium a Milano (12 aprile 2013) e da 1948 a Londra (13 aprile 2013)... parliamo delle due super limited edition di Nike: la “Flyknit Racer” e la “HTM Flyknit Trainer +”. Entrambe prodotte con l’innovativa tecnica di costruzione “Flyknit”, che rende la tomaia un tripudio d’intrecci, a completare il look di queste runningshoes si aggiungono due fantasie multicolor.

AIR MAX 1 SKUNK

Nessuno di noi si è scordato le “Nike SB Dunk Hi” nella versione “Skunk” firmate dal grande artista Todd Bratrud... alla Dank Customs hanno realizzato una rivisitazione simile, questa volta sulla silhouette della “Nike Air Max 1”. Dobbiamo essere sinceri, anche questa customizzazione è davvero spettacolare!

NIKE SB KOSTON 2 IT QS

Un quickstrike in edizione super limitata per la nuova “Koston 2” lanciata da Nike SB; la versione “IT QS” rende omaggio al mondo del golf, il cui stile si è da tempo intrecciato con la moda internazionale e non solo... inoltre, si sa, il pro-skater Eric Koston è un grande fan dell’erbetta verde: meglio di così!

BLAZER MID 77 PREMIUM VINTAGE

Per il 40° anniversario dell’iconica silhouette “Blazer”, il colosso Nike ha rivisitato le due colorazioni del lontano 1972... non potevano che risultare fantastiche, visto l’amore che molti di noi provano per lo stile anni ‘70. Bellissimo lo swoosh a pattern multicolor della versione chiara!


AIR JORDAN AIR JORDAN

XIII GS

Uscita da poche settimane sul mercato internazionale, la nuova “Jordan XIII GS” sembra aver conquistato tutti e non solo il pubblico femminile... con la sua linea pulita e semplice rapisce davvero il cuore degli appassionati, inoltre la combinazione cromatica grigio-ciclamino-bianco è un vero hot-shot!

III RETRO 88

Il brand Jordan ha prodotto una chicca per gli amanti di MJ e delle sue storiche sneakers: le “Air Jordan 3”, le stesse che Michael aveva ai piedi alla sua seconda vittoria dello Slam Dunk Contest nel 1988. E infatti queste “Retro 88” celebrano ‘his airness’ in una favolosa colorazione “white-cement grey”, col design firmato da Tinker Hatfield. Tomaia bianca con particolari neri e rossi, “elephant print” in punta e tacco, Jumpan rosso sulla linguetta e logo Nike Air argento sul tallone. Disponibili da febbraio in edizione limitata e solo in negozi selezionati, ci vogliono far rosicare?

3M NEW COLORWAY

AIR JORDAN V MIAMI VICE BY SMOOTH TIP

Le intramontabili sfumature cromatiche ispirate a Miami Vice non passeranno mai di moda, e ogni tanto le vediamo reinterpretate su qualche scintillante sneaker... eccovi la nuova versione di “Air Jordan V - Miami Vice” customizzate dal famoso artista Smooth Tip, con il celebre abbinamento grigio, rosa, azzurro e nero.

EASTER NEW COLORWAY

C’è sempre un buon motivo per realizzare una Jordan con nuovi abbinamenti cromatici. In questo caso lo stimolo è niente meno che la Pasqua 2013. La sneaker la celebra con un mix di verde, blu e giallo. Il risultato, anche quando lo stimolo è sacro, è incredibile!

AIR JORDAN

Il nome le deriva dai dettagli giallo riflettente inseriti in vari punti del colletto, nei lacci e nelle ali laterali. Tutti inserti realizzati dal marchio 3M. La “Spiz’ike 3M” è ancora una delle migliori scarpe da basket in commercio in grado di assicurare la massima ammortizzazione del piede, e ha una suola in gomma che riesce a dare aderenza top al terreno di gioco. La “Spiz’ike 3M” inoltre è una scarpa che attira l’attenzione di chiunque, grazie anche al fatto di aver raccolto dettagli estetici da molti modelli di Jordan precedenti.

1 RETRO HIGH OG CELTICS

Il pubblico innamorato dell’NBA non potrà mai scordarsi i leggendari 63 punti segnati da Michael Jordan, all’epoca giocatore dei Chicago Bulls, nei playoff contro i Celtics di Larry Bird nel 1986... eccovi la nuova versione delle “Air Jordan 1 Retro Hi” che rendono omaggio, tramite lo schema dei colori, alla squadra dei Celtics.

AIR JORDAN 1 MID LAKERS PISTONS RIVALRY PACK

La storica rivalità fra Lakers e Pistons è il tema che ha ispirato il nuovo pack di “Air Jordan 1 Mid”: il “Rivalry Pack”. Le due versioni, chiaramente ispirate alle classiche maglie delle due squadre di basket, si rifanno alle strepitose finali NBA dell’88 e dell’89.

AIR JORDAN SON OF MARS LOW

LIMITED EDITION X NONFUTURE

La nuova versione “GS” delle “Jordan Son Of Mars Low” è finalmente disponibile sul mercato internazionale; la tanto attesa modifica consiste nell’abbandono del grosso strap sulla tomaia e l’inserimento di due o tre accorgimenti: la pelle lucida sulla mid-sole, la suola della “Jordan III” e la rimozione del classico passante per lacci trasparente delle “Jordan V”.

61


REEBOK X FISZ

REEBOK

CLASSIC LEATHER NAVAJO

Anche Reebok celebra la musica rap con una collaborazione con uno dei suoi massimi esponenti polacchi: Fisz. È così che nasce la “Reebok Fisz”, sul modello della “Reebok Classic Leather”, tutta nera, se non fosse per intagli geometrici che ricordano la fantasia navajo multicolore (che si fanno notare sulla tomaia). La suola ambrata contrasta bene con il look all-black di questa sneaker che riporta sul tallone la sagoma di Fisz.

X MITA SNEAKERS CLASSIC LEATHER 30TH ANNIVERSARY

Riuscite a immaginare un negozio giapponese in grado di decostruire un classico delle sneakers mondiali e di reinventarlo con l’aggiunta di semplici dettagli? È quanto ha fatto Mita Sneakers, il retail giapponese che ha preso una “Reebok Classic Leather” e l’ha letteralmente rinnovata per un tocco davvero originale alla sneaker, inoltre la punta beige si intreccia perfettamente con le tre tonalità di blu nel resto della scarpa. Non dimentichiamo il ricamo “Tokyo Custom Made” sulla linguetta, segno distintivo Mita Sneakers.

REEBOK X SNEAKERSNSTUFF

PUMP FURY LEGAL ISSUES

Siamo ormai al quarto progetto di Reebok insieme ai ragazzi di Sneakersnstuff, ma francamente questo batte tutti i precedenti. Il pelo su una sneakers così ben rifinita non è da tutti immaginarselo. Se poi al manto che ricopre tutto il corpo della tomaia e del tallone sovrapponiamo delle macchie nere irregolari, è facile pensare di aver ai piedi qualcosa che poco assomiglia a una scarpa. Inutile aggiungere che la “Sneakernstuff Pump Fury” in vendita dal 25 aprile in super edizione limitata è andata letteralmente a ruba.

62

REEBOK SHAQ ATTAQ

Senza dubbio questa scarpa sarà il capitano della collezione Reebok “Classics Shaq”... sarete d’accordo con noi che la nuova “Shaq Attaq”, rivisitazione dell’originale modello indossato durante la stagione da rookie di Shaquille O’Neal, è una vera e propria chicca oltre a essere un vero must have per tutti i collezionisti!

REEBOK X MITA SNEAKERS

INSTA PUMP FURY LEOPARD MICRODOT

Il negozio giapponese Mita Sneakers è uno dei più conosciuti e rinomati shop dell’intero globo... lo confermano le molteplici collaborazioni con brand internazionali, come una delle ultime con Reebok: la nuova “Insta Pump Fury Leopard Microdot” ne è la prova! Se osservate bene la tomaia nera, oltre ai piccoli pois bianchi vedrete il pattern leopard in rilievo.


REEBOK PARTY PLANET PITTI

CLASSIC LEATHER PF1999

Per celebrare il 30° anniversario della “Classic Leather”, modello di Reebok nato nel 1983 e simbolo storico della sneaker culture, i Planet Funk hanno realizzato un’edizione limitata che fa parte della collezione SS-2013. Questo fantastico gruppo di talenti creativi, artisti internazionali sempre in movimento, ha dato vita alla sua interpretazione di “Classic” con la “Leather PF 1999”, nome che si ispira all’anno di nascita della band. La sneaker in questione mostra materiali invecchiati dal sapore 80’s, vintage suede, denim stonewashed e pelle “cracked orange”, che la rendono davvero unica anche grazie alla pin metallica della Union Jack e al vinile per il logo Reebok. La “Classic Leather PF1999” è stata presentata in anteprima l’8 gennaio 2013 durante il Pitti Uomo 83, con un evento ispirato alla musica e agli anni ‘80 che ha cambiato pelle alla Stazione Leopolda di Firenze; tra centinaia di vinili e un’atmosfera fantastica, i Planet Funk hanno festeggiato insieme agli amici di Reebok il compleanno della “Classic Leather”, esibendosi in un concerto live che ha infiammato la serata!

63


BEL BEL VESPA SEAT

Un capolavoro di arte moderna, non possiamo definire altrimenti queste “Vespa Seat” ideate da Bel & Bel. Costruite da pezzi originali del leggendario ‘velocipede’ Piaggio, queste fantastiche sedie abbelliranno la vostra casa con il loro favoloso sapore rètro!

USBGEEK AK 47 HANDGUN USB

MASTERMIND JAPAN X MEDICOM TOY

Ci mancavano le chiavette USB personalizzate a forma di armi automatiche, sicuramente meglio in questo formato... Supportano Windows 7, Vista, XP, 2000 and Mac OS e sono disponibili nella versione gomma e plastica, ma anche in metallo.

BEARBRICK CHROME SILVER

Versione più che luccicante per il famoso giocattolo da collezione Be@rbrick, prodotto dalla casa Medicom Toy... questa nuova versione, color argento cromato con accenti dorati, non poteva che essere prodotta in collaborazione con i ragazzi di Mastermind Japan!

MOVEO COLLAPSIBLE SCOOTER

ORIGINALFAKE KAWS MINI DARTH VADER AND STORMTROOPER

Per tutti i maniaci degli “OriginalFake KAWS Toys”, segnaliamo l’uscita dal 27 di aprile di Darth Vader e dello Stormtrooper nella sua armatura bianca. Prodotti dalla Medicom sono in uscita in soli mille pezzi numerati che saranno venduti esclusivamente da OriginalFake in Giappone.

64

INCASE SPRING 2013 STRIPES COLLECTION

Dopo la collezione dal pattern camo, dedicato a un pubblico soprattutto maschile, il brand Incase si dedica al gentilsesso per la stagione alle porte; eccovi la nuova collezione di porta-laptop e cover per iPhone “Stripes Collection”, dalle tonalità tipicamente femminili.

Gli amanti dei trasporti rispettosi dell’ambiente saranno ben contenti di questo nuovo scooter ‘targato’ Antro; l’azienda ungherese ha creato l’innovativo “Moveo”, un motorino elettrico facilmente richiudibile su se stesso dal peso di soli 25 chilogrammi... perfetto per la vita cittadina!


PHONZ SAYS BLACK SS 2013 SELECTION

Il chiodo non può mancare nella collezione SS-2013 di Phonz Says Black, qui avete l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda la colorazione; belli anche i pantaloni nei pattern leopard blu e snake nero. Se poi fa troppo caldo, date un occhio alle canotte, che di sicuro qualcosa che fa al caso vostro la trovate!

YMC SS 2013 SELECTION

You Must Create per la SS-2013 si è fatto influenzare dalla tendenza del pattern “animalier”, così anche questo brand ci propone cappelli, giacche e felpe leopardati. Molto più discrete le t-shirt in cotone organico dai colori pastello, che dire, la luna e il sole... a voi la scelta.

66


NEIGHBORHOOD SS 2013 SELECTION

Per la sua SS-2013, il brand tokyoita Neighborhood, creazione di Shinsuke Takizawa, stupisce tutti come al solito con una collezione d’effetto. Una personale rivisitazione di capi-icona di diverse sottoculture che, vuoi per il sapore rètro dell’apparel e vuoi per la sapiente scelta, compongono comunque un tutt’uno coerente e originale. Fanno parte della SS-2013 di Neighborhood giacche di pelle e gilet da biker, e poi salopette, tute e smanicati vintage workwear, giacconi militari, ma anche camicie in denim con dettagli ‘nativi’ e altre di flanella, un varsity cardigan, fino alle classiche tees... Insomma, da Tokyo un ‘satura lanx’ di cultura e stile.

ACTUAL PAIN SS 2013 SELECTION Un pizzico di esoterismo per la stagione SS2013 è il sapore che si gusta osservando la nuova collezione del marchio di Seattle Actual Pain; una selecta che soddisfa davvero tutti: si va dai top da donna alle felpe girocollo maschili, passando per leggings e diversi cappellini con visiera... non manca neanche il coltellino con incisioni annesse!

67


GRAFFITI A NEW YORK ‘

T

O

G

E

T

Y

Txt by Marco Contardi Pics by Whole Train Press Questa è la storia del libro sulla storia dei graffiti. Back in the days, siamo nel ‘78, e un giovane Andrea Nelli torna dalla grande mela per laurearsi in lettere; la sua tesi è appunto ‘Graffiti A New York’, un preciso focus sugli albori del writing, più un prezioso report di scatti collezionati già dai primi anni ‘70. Andrea infatti a NY c’è già stato e ha già notato i primi graffiti (non ancora ‘usciti’ da là), poi verso il ‘76 conosce Coco 144, uno dei pionieri del writing, e gli si aprono le porte di quel mondo nel mondo. Di quell’esperienza Andrea ricorda che: “Coco 144 è stato il mio Virgilio nei tunnel e nei passaggi sotterranei di NY, una guida straordinaria, avendo frequentato fin da piccolo i territori delle gang che nei primi anni ‘70 dominavano la città. Con lui ho visitato ogni strada di Manhattan, dai tunnel della subway alle innumerevoli yard all’aperto...”, e se dipingete, immagino siate già là con la testa. Se fosse un romanzo, Graffiti A New York sarebbe un classico senza tempo, di quelli che gettano le basi per un genere, tra l’altro, quand’è uscito esisteva una sola pubblicazione dedicata al fenomeno, The Faith Of Graffiti, del ‘74. Ok, un anno prima sul New York Magazine R.Goldstein s’era riferito al writing come “prima autentica cultura giovanile nata dalla strada, dopo quella che negli

68

O

U

R

N

A

M

E

A

R

O

U

N

D


anni ‘50 s’era espressa nel rock’n roll”, ma altri giornalisti dello stesso mag avevano istituito un premio sui ‘migliori writer’, ed è divertente leggere le parole di chi ha avuto i veri ‘maestri’ rivelare che i vincitori di quei ‘Taki award’ per ‘quelli del giro’ erano solo dei toy... Graffiti A New York è una lettura essenziale soprattutto perché si tratta della primissima testimonianza tuttora attuale di un fenomeno che, dopo quarant’anni, ancora non accenna a smettere. Così il libro ci rimanda indietro nel tempo sui banchi (o banchine?) dell’old-school a NY, dove un ‘prof in tenuta seventies’ ci spiega delle tag, dell’origine di stili, loop e crew, dei primi bomber e del perché solo alcuni erano considerati maestri. È stato un peccato quando, poco dopo esser stato pubblicato dalla piccola casa editrice Lerici nel ‘78, Graffiti A New York s’è perso in alcuni magazzini a causa della chiusura dell’editore. Ma c’è un lieto fine: oggi il libro rivive in un’elegante riedizione, curata da Andrea Caputo per Whole Train Press (wholetrain.eu), che omaggia Graffiti A New York incastonandolo in un’azzeccata brossura, con le copertine originali incorporate. Il progetto vive anche sul web e in eventi-expo satellite, sempre incentrati sugli ‘archivi’ di Nelli (così che dal libro si possano raccontare anche storie ‘parallele’). La riedizione di Caputo riprende fedelmente l’incredibile documentazione di Nelli e riporta alla luce immagini storiche: la nascita di un movimento in continua evoluzione... il cui richiamo è ancora forte per schiere di writer con un solo scopo: “to get your name around”. graffitianewyork.net

69


70


Ho avuto l’occasione di fare due domande lampo ad Andrea Caputo, curatore della riedizione di Graffiti A New York. Eccole qua... Ciao Andrea, ho letto nel libro che hai ritrovato Nelli telefonando a tutti i suoi omonimi, ci racconti com’è nata la tua esigenza della riedizione? Per chi ha vissuto la scena graffiti italiana dei primi anni ‘90 Graffiti A New York era un libro introvabile, una leggenda amplificata da Tribe che pubblicò qualche pagina di testo e foto. Le fonti newyorkesi erano ancora scarse, soprattutto legate ai classici, ma soprattutto a Milano, dove writer come Phase avevano profondamente influenzato la scena locale, la ricerca di immagini originali era sempre inesauribile. Il libro anche se esce molti anni dopo colma questo vuoto: e non solo per il movimento italiano, considerando che gran parte delle fotografie sono inedite per gli stessi americani. Noti grandi differenze sostanziali tra il mondo dei graffiti testimoniato da Nelli in confronto a quello della scena contemporanea? Credo si tratti delle grandi differenze tra chi suonava in band di nicchia negli anni ‘70 e oggi, o tra chi era parte della scena skate o surf tra passato e presente... gli strumenti non cambiano, cambia il modo di comunicare quello che si fa.

Ci raggiunge Domenico de Girolamo, editore di Whole Train Press, così faccio una domanda anche a lui. Affrontare il mercato editoriale, soprattutto di nicchia, è molto coraggioso; qual è l’aspetto del progetto che finora hai trovato più gratificante? Oggi il settore dell’editoria è totalmente messo in discussione dai nuovi mezzi di comunicazione e dalla crisi del sistema, i progetti indipendenti sono una follia per pochi irriducibili e l’aspetto più gratificante è poter collaborare con una squadra disponibile a molti sacrifici pur di continuare a promuovere cultura. Per finire andiamo sul classico, Andrea, dovreste accaparrarvi una copia di Graffiti A New York perché... ? Perché se siete amanti del genere il libro completa un pezzo di storia di New York che difficilmente trovereste altrove, c’è una forte componente biografica legata a Coco 144, che in termini descrittivi e iconografici ha sorpreso lo stesso writer, quarant’anni dopo. Se siete neofiti, dovete sapere che questo testo di Nelli racconta in presa diretta un movimento ancora sul nascere: è una tesi universitaria e questo carattere fortemente didattico è ideale per chi vuole conoscere e scoprire le radici di un fenomeno urbano prima locale e oggi assolutamente globale.

71


KASA DEI KOLORI

X UN1CO SS 2013 EVENT

Il marchio Kasa Dei Kolori è diventato un vero e proprio punto di riferimento per tutti i giovani che amano divertirsi ed esprimere in totale libertà ciò che pensano... nato nella vivace riviera romagnola, dove sorge l’importante negozio monomarca di Cesena, KDK si è ormai diffuso in tutta Italia collaborando con i locali e le discoteche più ‘in’ del Belpaese e non solo! Infatti Kasa Dei Kolori organizza molteplici party a Formentera, centro nevralgico del divertimento, e le stampe frizzanti e colorate del brand rispecchiano perfettamente l’allegria dell’isola. Per la SS-2013 ci sono svariate novità, dalla collaborazione con il partner ufficiale Timex alle nuovissime magliette che potete ammirare nelle immagini qui a fianco... le foto sono state scattate durante l’evento svoltosi nel cuore di Milano, all’interno del temporary store Un1co in via Della Madonnina: una spettacolare location dove le opere d’arte esposte, tutte ricavate da materiali riciclati, hanno fatto da sfondo alle nuovissime magliette della collezione SS-2013 di Kasa Dei Kolori! Per info: www.lakasadeikolori.com

72


SEBASTIAN ELLRICH SS 2013 COLLECTION

Sebastian Ellrich è uno stilista e designer tedesco che ha fondato la propria azienda produttrice di abbigliamento dopo una lunga esperienza nel campo teatrale. Le sfumature del rosso, i dettagli ricercati, i tagli e le silhouette dal look elegante... sono queste le caratteristiche chiave della collezione SS-2013 Sebastian Ellrich.

73


I

N

T

E

R

V

I

“Il brand Leitmotiv nasce dalla capacità creativa di Juan Caro e Fabio Sasso. Juan, sudamericano, si trasferisce in Europa e si specializza in arti visive presso l’Accademia Di Belle Arti di Bologna. Fabio invece, studente al DAMS di Bologna, realizza una ricerca sul rapporto intrinseco tra arte e moda mentre si forma lavorativamente come sarto. Successivamente, nello specifico dal 2006, i due creano il marchio Leitmotiv: un’armonica fusione tra la ricerca artistica e la sartoria artigianale. Nelle loro creazioni la moda trae spunti dall’arte, in un’ambivalenza che si esprime attraverso l’attenta selezione di materiali, fantasie e pattern. L’atmosfera delle collezioni Leitmotiv è al confine tra il gusto barocco e decorativo di Fabio Sasso e la trama dallo stile gotico di Juan Caro; i due designer traggono ispirazione da immaginari molto complessi, tra la fiaba e il surreale, che trasformano in messaggi visivi con il loro vestiario... per l’uomo Leitmotiv FW-2013/14 l’amore è nell’aria. I capi d’abbigliamento di questa collezione sono dedicati a

74

E

W

un uomo ottimista, appassionato e allo stesso tempo visionario, innamorato della vita anche se alcune volte bisognoso di rifugiarsi nel suo personale mondo incantato; aspetto visibile nell’utilizzo del Tartan, che gli ricorda le leggende legate al bosco. Il design mostra una linea streetwear, con giacche double-face in nylon trapuntato e inserti in Jacquard, t-shirt dalle grafiche geometriche, oltre alle capienti borse ‘trasporta-tutto’. Il cervo, spirito della foresta e logo del brand, guida l’uomo marchiato Leitmotiv in questa selva metafisica dove lo stupore è all’ordine del giorno.” ITW by Antonio Isaja Ciao Fabio e Juan, potete presentarvi ai lettori di Crackers? Con piacere... ciao, siamo Fabio Sasso e Juan Caro di Leitmotiv, un marchio che abbiamo fondato ormai da dieci stagioni. Qual è il vostro background, fino alla fondazione del marchio Leitmotiv? Juan ha studiato all’Accademia Di Belle Arti di Bologna dopo essersi trasferito in Italia dal Sudamerica, mentre io (Fabio)


ho frequentato il DAMS di Bologna specializzandomi in storia dell’arte. Come e quando è iniziato tutto per Leitmotiv? Tutto è partito con una splendida mostra tenutasi a Bologna all’interno di una galleria d’arte... da qui è nata la voglia di cominciare a progettare abiti e accessori e creare dei capi d’abbigliamento realmente unici nel loro genere. Da dove proviene il nome Leitmotiv? Leitmotiv è una parola tedesca che si traduce in italiano come “motivo conduttore”; il nostro motivo conduttore è la moda fusa assieme all’arte. Come mai avete scelto il palco di un cervo come logo del vostro marchio? Il cervo, quando si guardano le illustrazioni e le immagini delle “wunderkammer” (camera delle meraviglie: espressione appartenente alla lingua tedesca usata per indicare particolari ambienti dove, dal XVI secolo al XVIII secolo, i collezionisti riponevano oggetti straordinari), è un oggetto molto ricorrente e motivo centrale di queste sale... noi lo identifichiamo come qualcosa di fantastico. Qual è il concept che sta dietro Leitmotiv? Il concept che sta dietro a Leitmotiv è difficile da descrivere in poche parole... potrebbe essere lo studio e la ricerca accurata che c’è ogni qual volta cerchiamo di comunicare la nostra personale visione del mondo. Quali sono i materiali che prediligete

75


I

N

T

E

R

V

I

E

W

per le vostre collezioni e perché? Senza dubbio uno su tutti la seta; questo per la sua caratteristica e unica brillantezza, oltre alla delicatezza con cui si appoggia sul corpo. Da dove traete ispirazione per le vostre grafiche? e per quanto riguarda il design e i fit? Le nostre fonti d’ispirazione sono sempre in continua evoluzione... cerchiamo di analizzare tutti i periodi più importanti e tutti i possibili spunti che l’arte e il design ci possono dare. Per quanto riguarda le linee, il design e i fit il nostro lavoro sta cambiando, si sta letteralmente evolvendo; non possiamo dirvi altro purtroppo perché sarà una sorpresa futura, vi aggiorneremo a tempo debito! Come definireste i vostri capi d’abbigliamento? Anche questa è una domanda che necessiterebbe di molteplici parole per descrivere al meglio la risposta... ma per essere sintetici, le produzioni Leitmotiv sono portabili, uniche, felici. Quali sono i vostri designer preferiti e perché? vi ispirate a qualche designer in particolare per le vostre produzioni? A dire il vero ce ne sono davvero tantissimi di cui ammiriamo le produzioni, ma nessuno in particolare. Qual è il vostro target ideale? Più che parlare di target ideale ci piace parlare di personalità ideale... quelle persone che amano esprimere ciò che sono in qualunque momento e situazione.

76


ITW by Carlo Pilastro

HORITOSHI 1 LA STORIA DELL IREZUMI Durante la scorsa Milano Tattoo Convention, siamo stati invitati da Alessandro Migliore, un amico video-maker, alla presentazione del suo documentario girato appositamente per l’uscita del libro “Horitoshi 1- La storia dell’Irezumi”, realizzato dall’autore Roberto Borsi. Durante la conferenza stampa era presente il maestro Horitoshi in persona, accompagnato da un traduttore e un suo allievo. Sin da subito abbiamo capito che non sarebbe stata la clas-

78

sica conferenza stampa, c’erano giornalisti di settore di diversi paesi del mondo, l’atmosfera era di massima attesa. Prima della presentazione del libro è stato proiettato il documentario girato da Alessandro, che per diversi giorni in compagnia di Roberto ha seguito il maestro 24 ore al giorno. Il prodotto finale è strepitoso, per alcuni minuti si viene catapultati nei meandri più profondi dell’antica arte del tatuaggio, così lontana dalla nostra cultura occidentale,


79


e si vivono i sapori e i colori di una Tokyo mai vista prima. Ciò che in Giappone viene comunemente chiamato “irezumi” (letteralmente inserire inchiostro) ha origini molto antiche: la prima traccia scritta fa riferimento a un tatuaggio applicato come condanna a un ribelle. In seguito, le fonti riferiscono di tatuaggi eseguiti come voti d’amore, inoltre i tattoo potevano essere

80

piccoli nei di bellezza o disegni decorativi. Più avanti, si incominciò a nascondere i tatuaggi punitivi con tatuaggi decorativi. Non vogliamo dilungarci troppo nella storia del “tradizionale giapponese”, non possiamo però non scrivere di un legame molto forte tra il tatuaggio e l’abbigliamento del periodo Edo, che all’incirca si pone tra il 1603 ed il 1868.


Al tempo i pompieri (hikeshi) che hanno ben poco a che fare con gli attuali vigili del fuoco erano anche chiamati “gaen” (letteralmente piegare il fumo); era molto facile vederli ricoperti di tatuaggi a corpo intero, schiena, petto, addome, braccia, gambe… senza spazi liberi. Per entrare nelle case in fiamme, indossavano un abito chiamato “sashiki no hanten”, una giacca indispensabile per combattere gli incendi e con molti punti in comune con i tatuaggi. Questi soprabiti erano realizzati a mano ed erano ottenuti attraverso la sovrapposizione e il ripiegamento del tessuto stesso (principalmente cotone). Si trattava di pezze cilindriche ottenute a telaio, diverse falde di questo tessuto venivano di nuovo sovrapposte e cucite con la tecnica chiamata “sashiko”. Ogni quadrato veniva cucito trentatre volte e aveva una lunghezza di circa tre centimetri. I ricami creati dall’impuntura erano incantevoli. La superficie esterna della giacca rimaneva relativamente sobria, nonostante il pesante rinforzo dato dallo spessore della tecnica stessa, mentre la parte interna era meravigliosamente decorata. Vi erano, infatti, rappresentati illustrazioni simili alle attuali stampe policrome: la sontuosità della parte interna rappresentava il massimo dell’eleganza per i “datemono” alla moda. I pompieri del tempo, prima di entrare in azione, giravano la giacca dalla parte meno lavorata di modo da avere la parte decorata a stretto contatto con la pelle. Ora, si dice che fosse quasi un volersi dare forza in mezzo alle fiamme, le figure disegnate erano spesso divinità, ma da questo atteggiamento si riesce a comprendere quanto sia diversa la nostra

attuale visione del tatuaggio con quella del tempo. Per la cultura occidentale il tatuaggio è un abbellimento del proprio corpo da mostrare in pubblico, per quella giapponese è un qualcosa di molto privato e intimo, quasi da non mostrare a nessuno, meglio mostrarlo come decorazione su di una giacca. Se volete approfondire e conoscere il perché sull’irezumi, senza fermarvi a un’analisi basata solo sulle immagini, se vi interessa la poetica e la tradizione che sta dietro a questo genere di tatuaggi, vi consigliamo di prendere questo bellissimo libro, che non è una semplice monografia sul maestro Horitoshi: è a tutti gli effetti una sorta di anello mancante tra l’inizio dell’irezumi e i grandiosi volumi di immagini che molto mostrano e però nulla spiegano. Vogliamo ringraziare Alessandro Migliore e Roberto Borsi per averci concesso la possibilità di utilizzare del materiale fotografico inedito e unico. Ringraziamo Kikuchi Masayuki dell’associazione degli Amici del Sashiko per averci lasciato pubblicare alcune foto di “sashiko hanten”, per le quali gli siamo veramente grati. Se volete sapere qualcosa in più sul maestro Horitoshi andate alla prossima Tattoo Convention di Roma e se siete negli States anche a quelle di San Francisco e Los Angeles. Troverete Alessandro e Roberto nel loro stand. www.chopsticksproduction.it

81


ANGELOS FRENTZOS

I

N

T

E

R

“Angelos Frentzos è nato nel 1972 ad Atene, dove si è diplomato alla scuola di belle arti e disegno industriale nel 1992; inizia presto a lavorare come designer per una compagnia di tessuti che realizza materiali per arredamento e abbigliamento; nello stesso periodo organizza un team locale volto a creare una collezione di capi di vestiario concettuali e sperimentali, ispirati alla musica new-wave. Successivamente si laurea in “Fashion Design and Textile” alla Central Saint Martins School di Londra, nel 1997, e inizia a preparare la prima collezione donna Angelos Frentzos. Dopo essersi messo ufficialmente a lavorare da solo, presenta la sua prima linea femminile durante la settimana della moda milanese, lanciando così il marchio Angelos Frentzos nel panorama internazionale. Poi viene nominato direttore creativo di Alma, storica casa di moda italiana dove disegna quattro collezioni: dalla FW-2002/03 alla SS-2004. Nel frattempo, verso la fine del 2002, sente il bisogno di creare abbigliamento anche per il pubblico maschile, con lo scopo di dare un’immagine per ambo i sessi basata sull’arte contemporanea, la musica e l’attitude. La linea uomo si è trasformata in un vero e proprio successo, tanto da competere commercialmente con i capi femminili; sta infatti riscontrando un’affermazione degna di nota la nuova collezione FW-2013/14 Man “Cartomanchic Rugs”... un gruppo di ragazzi di fronte a un mistero eterno: siamo noi i possessori della

82

V

I

E

W

nostra storia? Una linea di abbigliamento che gioca e allo stesso tempo viene avvolta da flussi magici, ispirata al mood etnico degli anni ‘70, una fusione tra le parole amore e magia. Sfumature e abbinamenti tra molteplici tonalità di rosso e scale cromatiche grigie, dolcemente mixate su bomber, t-shirt, cappellini, jersey e maglioncini per una fantastica collezione dove la cartomanzia gioca un ruolo fondamentale.” Ph Nikos Papadopoulos ITW by Antonio Isaja Ciao Angelos, puoi presentarti ai lettori di Crackers? Ma certo... mi chiamo Angelos Frentzos, ho quarant’anni e lavoro nel campo della moda internazionale ormai da quindici anni. Il fashion, la musica e l’arte ispirano e rappresentano ogni giorno la mia vita; sono molto orgoglioso di essere indipendente e alternativo sia come designer che per quanto riguarda la mia personalità. Puoi descrivere il tuo background fino alla fondazione del brand? Ho studiato belle arti all’università ad Atene e successivamente ‘fashion e textiles’ alla St.Martins di Londra; nel frattempo lavoravo a un progetto comune con Sophia Kokosalaki (stilista di moda)... quando decidemmo di separare le nostre carriere ho fondato la mia azienda, parliamo circa nel 2000. Quando hai capito che avresti prodotto abbigliamento nella tua vita? La prima volta che vidi la Boutique di Comme Des Garçons a Parigi, vicino alla Place Des Victoires... avevo nove anni. Qual era il concept di partenza per il tuo marchio? La mia idea di partenza era di sviluppare un nuovo movimento giovanile, combinando la cultura e l’esperienza accumulate negli anni dei miei studi universitari con il fashion “nonsense” della London Era (fine anni ‘90). Dopo molti anni passati nel mondo del Fashion, come si è evoluto il concept del brand? Essere presentati nei più importanti musei della moda tenendo alto il livello della qualità e del rispetto, in termini di stile e immagine; le linee d’abbigliamento An-


gelos Frentzos sono sempre oneste e alternative. Parlando della tua esperienza italiana, in che modo ha influenzato la tua idea di stile? Chiaramente è stata un’esperienza davvero importante e formativa per quanto riguarda la mia carriera professionale; lavorando in Italia ho imparato e appreso tutti i meccanismi della produzione reale, la stessa che fornisce non solo le parti artistiche ma soddisfa anche i veri bisogni. Da dove trai l’ispirazione per disegnare le tue collezioni (design, fit, grafiche)? Se devo essere sincero sono molti gli aspetti e le realtà da cui cerco di trarre ispirazione per le mie personali creazioni... ma le tematiche più importanti sono soprattutto la musica, l’arte contemporanea e i video. Quali sono i tessuti con cui preferisci lavorare e perché?

Preferisco lavorare con tessuti morbidi e fluidi che si appoggiano delicatamente addosso, per creare capi d’abbigliamento piacevoli al tatto da indossare comodamente; inoltre produco personalmente l’80% dei tessuti per le collezioni e utilizzo solo fibre naturali o fibre molto tecniche e originali. Come descriveresti il tuo stile di design? Per prima cosa alternativo, diverso dal solito... qualcosa che si differenzia fortemente da tutto il resto; look gotico ma felice allo stesso tempo, proprio come la fine della giornata! Tutto deve concludersi con una grande festa in cui tutti si divertono e assaporano la gioia di vivere. Puoi descriverci “Project Frentzos”? Cosa significa collaborare con artisti contemporanei? “Project Frentzos” è una capsule collection creata per soddisfare i miei bisogni e gli aspetti che non posso includere nelle

linee di abbigliamento principali, lavorando appunto con artisti dal mondo della fotografia, fashion e arte contemporanea vera e propria. Un collettivo di idee e intuizioni che si sommano e sfociano in produzioni limitate per dei negozi particolari o per alcuni musei; l’ultima capsule prodotta era composta da bomber per uomo creati con stampe cromatiche degli anni ‘70 di Johaan Baizer, in esclusiva per il negozio di Tokyo Comme Des Garçons nello spazio Dover Street Market Ginza. Qual è il tuo target ideale? Artisti, direttori, architetti... più semplicemente persone che amano e seguono il design, i nuovi movimenti culturali e la moda alternativa; tutti coloro che non amano rientrare nei classici canoni della società odierna. Quali sono i tuoi piani futuri? Un grande viaggio in Islanda, dove ho intenzione di partecipare alla fiera locale dell’arte con una linea di capi d’abbigliamento prodotti in loco.

83


THREE STROKE PRODUCTIONS

FW 2013 SELECTION La felpa modello “Classic” della Three Stroke Productions viene prodotta sin dalla nascita del brand, il 1997. Questo favoloso capo d’abbigliamento è in morbido cotone, mentre l’inconfondibile scritta è realizzata con lo speciale procedimento “flock a caduta”. Davvero notevole anche la selezione di felpe con cappuccio, a girocollo e dotate di zip... tutte lavorate con trattamento ‘old’ e tutte rigorosamente 100% made in Italy!

FW 2013 2ND SELECTION

Tutte realizzate in Italia nell’intramontabile taglio button-down, le camicie di Three Stroke Productions sono disponibili nelle tipiche fantasie del mondo british: dal tradizionale “gingham” alle differenti varietà di checks scozzesi... il giubbino modello “Sheffield” invece, è realizzato in “softshell”, materiale tecnico concepito per gli sport estremi, che garantisce all’elegante capo grande comfort e versatilità. Da non perdere la felpa “My City My Team My Mates”, i pantaloni in stile cargo, gli accessori come guanti, sciarpa, coppola bicolore e borsa a tracolla in pelle. Per concludere la giacca modello “TS40”, realizzata in tessuto di alta qualità con imbottitura in pelo; questa versione rinfrescata per la FW2013 presenta anche la visiera sul cappuccio.

84


BARK SAC SS 2013 COLLECTION

Molti di voi conoscono Bark, il brand modenese, specialmente per i suoi capispalla; il montgomery e la field-jacket. Ma Bark non è solo quello. Per questa stagione SS-2013 ha creato sette modelli di borse unisex: alcuni reinterpretano bag militari (è il caso dello zaino e della sacca da marina), altri sono invece modelli classici e consolidati come la cartella o la borsa da viaggio per il weekend. La maglia è sempre la protagonista di questa collezione, in più troviamo anche un altro particolare caro all’azienda, la reversibilità, che permette a queste borse di essere utilizzate in diverse occasioni. Vogliamo inoltre dirvi che il team di Crackers, grazie a G.A.R.B.O., un fantastico press-showroom milanese, è testimonial del progetto “#BARK_ME”, da poco rinnovato per celebrare l’identità e l’unicità di questo italianissimo brand. Per info: www.bark-italy.it

86


SOULLAND SS 2013 SELECTION

La mente creativa di SoulLand si chiama Silas Adler, ha 23 anni, è nata in Danimarca, ma ha vissuto tra Svezia e Tanzania. Gli stili di vita contrastanti come la campagna e la realtà urbana hanno influenzato il lavoro di Silas, sia come grafico che come designer. Ha iniziato nel 2002 con delle t-shirt fatte in casa, e ora il suo brand è ricercato in tutto il nord Europa… a proposito, avete capito chi è l’elefantino delle sue stampe?

WOOD WOOD SS 2013 SELECTION Wood Wood è stato creato nel 2002. Un trio di designer aprì un negozio a Copenhagen, e ci presentò una piccola collection delle proprie stampe, grafiche e una varietà di oggetti da collezione, come libri, vestiti, giocattoli e altro. Oggi i negozi di Copenhagen e Berlino hanno finalmente a disposizione la consueta collezione che esce ogni due anni. Come potete vedere dalla nostra selezione, lo stile è sempre ricercato e inconfondibile. A parte l’apparel, Wood Wood è anche impegnato con mostre, illustrazioni, grafiche, collaborazioni musicali e anche una squadra corse di ciclisti. Negli anni questo brand ha lavorato con nomi come Adidas, Nike, Maharishi, Penfield, New Balance, Fred Perry, Converse e Arkitip. Questi hanno sicuramente influenzato la sua ultima collezione SS-2013, che dona alla moda scandinava un significato completamente nuovo.

87


PENFIELD SS 2013 SELECTION

Professionista dell’abbigliamento outdoor fin dal 1975, Penfield è una vera e propria sicurezza per chi cerca prodotti dal design unico e costruiti con materiali di prima categoria. Per quanto riguarda la collezione SS-2013, date un’occhiata a questi splendidi scatti ripresi nella fantastica località di East Coast Hampton; da notare la selezione di indumenti e accessori per la nuova stagione dal sapore marittimo, tra cui spiccano il parka “Vassan” con la costruzione “Hudson Wax” per il top dell’impermeabilità e la felpa a righe rosse e blu “Dunstone”. Per info: www.seattleitaly.it

88


89


CLARKS SS 2013 SELECTION

Con un patrimonio che risale al 1825, Clarks è una vera istituzione britannica, responsabile di alcuni dei modelli di scarpe più indimenticabili del XX secolo. Incluso nel mix troviamo il “Desert Boot”, spesso imitato ma mai superato, oppure il “Wallabee”, amatissimo dai fan del brand, interamente realizzato in pelle di camoscio inglese. Vi mostriamo anche altri modelli meno conosciuti come l’”Edmund Lane” in colorazione tabacco, il “Drille Mode” color cognac, che ricorda i mocassini dei nativi americani, e per finire il classico “Desert Trek”, che celebra i suoi primi quarant’ anni di esistenza con una colorazione particolare. Ovviamente ogni modello è montato su suola in gomma naturale, con il classico stile crepato.

90

BIRKENSTOCK TATAMI COLLECTION Birkenstock è il famoso brand tedesco di sandali unisex. Apprezzatissimo in tutto il mondo per la sua comodità, resistenza e leggerezza, oggi finalmente sale di livello. Diciamo che grazie alla linea “TATAMI”, il classico sandalo da tedesco (ovviamente indossato con calzino bianco) rimane solo un brutto ricordo. Vi mostriamo tre modelli, il “Valerie”, marrone con l’infradito, e i due più ricercati e stilosi “Dakar” e “Mississippi” che, disponibili in diverse colorazioni, saranno indispensabili per passare una fresca estate, senza eccedere nel ‘grottesco’!


MYSTERY RANCH

BAG N NOUN SS 2013 SELECTION È finalmente in distribuzione l’ultima delivery del rinomato brand Giapponese BAG’n’NOUN. Questa azienda è specializzata nella produzione di zaini e sacche adatti a ogni stagione, la collezione SS-2013 è veramente bella, noi abbiamo selezionato la “Toll bag” e la “Napsac”, in colorazione senape e oliva, interamente confezionate in canvas pesante, sono adatte per un pic-nic ma anche per una breve gita fuori porta, ovviamente c’è lo spazio per il vostro laptop da 15”.

SS 2013 SELECTION

Ecco un altro brand made in Montana. Mystery Ranch produce zaini e borse per tutti i gusti, noi abbiamo selezionato questo fantastico zaino in cordura, disponibile in diverse colorazioni; ci piace il design minimalista, e insolitamente privo di tasche esterne, può trasportare fino a 15 litri di materiale, grazie alla capienza del suo interno. Bella l’idea di poterlo portare come una borsa della spesa.

LF MARKEY SS 2013 SELECTION Una volta si diceva di non mischiare mai camicie a quadri con pantaloni a righe, si diceva che il blu non sta bene accostato al nero, si diceva che… LF Markey è troppo avanti e se ne sbatte di ciò che si diceva, il brand sta spopolando in Inghilterra, magari arrivasse anche da noi, così forse finalmente ciò che si diceva verrebbe definitivamente chiarito.

91


KLETTERWERKS PRODUCT SELECTION Gli zaini Kletterwerks sono indistruttibili, fanno parte dello stesso progetto di Dana Design, ma sono dedicati a un cliente più amante dell’outdoor e in particolare del trekking. Dal 1975 continuano a venire prodotti ancora oggi nello stato del Montana, nella città di Bozeman. Questi modelli e queste colorazioni ci piacciono moltissimo, le cuciture e i materiali sono di altissima qualità, quasi quasi ci facciamo un pensierino.

DANA DESIGN SS 2013 SELECTION

Dana Design è uno storico marchio americano che realizza backpack e borse veramente tecnici. Pensate che da qualche anno è stato assorbito da Mistery Ranch, azienda di Bozeman che produce zaini tattici e da lavoro per i famosissimi ‘pompieri volanti’ delle Rocky Mountain, oppure dai ‘baschi verdi’ dell’esercito americano. Questa selezione è molto urban, i colori vivaci e il relativo accostamento, ovviamente, fanno impazzire i nipponici, chi lo sa se in futuro arriveranno anche da noi?

92


LAVENHAM SS 2013 SELECTION Questa selezione di capi Lavenham è molto classica, la collezione SS-2013 infatti spazia notevolmente nella gamma cromatica e soddisfa i gusti di tanti di noi. L’iconica giacca trapuntata ci viene proposta anche in cotone color sabbia, oppure gessata, stile ‘carcerario’ che tanto piace ultimamente, mentre per gli amanti del camo ovviamente il brand inglese propone il famoso pattern dell’esercito di sua maestà.

GARBSTORE SS 2013 SELECTION Il brand Inglese Garbstore ha coniato uno stile, il tanto discusso “Unfamiliar Vintage”. Avete sicuramente capito che parliamo di un mood che trae ispirazione da capi vintage, risalenti alla seconda guerra mondiale, ma riadattati con pattern, materiali e colori moderni. La collezione SS-2013 è fenomenale, la giacca, il chino e il bermuda floreale sono il top della gamma, le libellule della “Rydal Sport Jacket” nera non si erano mai viste prima, che dire, finalmente qualcosa di caratteriale e unico.

93


RED WING SS 2013 SELECTION

Ok, magari fa troppo caldo adesso per indossare i tuoi scarponcini Red Wing, allora guarda che bei modelli diversi ti proponiamo per la collezione SS-2013. Poi ti diamo un bel consiglio, prima di rimettere da parte i tuoi amati boots, puliscili per bene con i prodotti originali Red Wing che abbiamo selezionato per te; spazzole, olio, grasso non possono mancare nel tuo armadio.

PRISON SUIT RESEARCH SS 2013 SELECTION

Ecco un nuovo nato del progetto “RESEARCH”, vi ricordate nei numeri passati di “Mountain Research” e “Military Research”? Ok, “Prison Suit” fa parte dello stesso progetto, supponiamo abbiate capito dove trae ispirazione questa capsula… i materiali e il taglio usati sono gli stessi che venivano utilizzati nella realizzazione delle divise carcerarie americane negli anni ‘50, per gli amanti del genere, un capo come questo è un must have. Andrà a ruba?!

94


TURBOKOLOR SS 2013 SELECTION Anche per la collezione SS-2013 il brand di Varsavia Turbokolor ci regala alcune chicche interessanti... il pattern camouflage non poteva di certo mancare, ma si notano anche tagli e fit ispirati al workwear di una volta... non perdetevi questa selezione di capi per la nuova stagione!

BLAUER SS 2013 SELECTION

Abbiamo selezionato per voi solo alcuni dei capi che compongono la voluminosa collezione SS-2013 del brand americano Blauer, i quali trasmettono forza ma allo stesso tempo un look ricercato... caratteristiche riconducibili al ‘poliziotto’, ormai simbolo del mondo Blauer, il quale guarda al futuro con uno stile più moderno e metropolitano.

95


GLASSES SELECTION

CRESCENT DOWN WORKS

2013 SELECTION

La proposta di piumini 2013 di Crescent Down Works è come al solito carica di dettagli che provengono dal mondo dei working dress. I piumini in questione sono in nylon bicolore, con colletto a camicia e svasati sul fondo; allacciatura con bottoni a chiodo e taschino applicato. Ancora una volta un classico esempio di abbigliamento che si richiama all’outdoor americano.

HELLY HANSEN RAIN COAT COLLECTION

La giacca antipioggia ‘modello pescatore’ è uno dei primi prodotti con cui HH raggiunse la notorietà. Il brand norvegese, specializzato in abbigliamento da lavoro e attrezzature per sport acquatici e invernali, lancia la “Rain Coat” collection. Ora questo impermeabile si fa ancora più resistente e traspirante per essere pratico e comodo in ogni situazione. Le tasche sono termosaldate al coat cosi come le cuciture. Disponibile in tre varianti cromatiche: giallo sole, blue-navy e bianco.

96

Il marchio Res/Rei è un patrimonio italiano e come tale ha cercato anche in questa collezione SS-2013 qualcosa che richiamasse il Belpaese puntando alla sua capacità artigianale. Una collezione che, a scapito di non seguire la moda, ha cercato di realizzare prodotti unici e funzionali che resistano nel tempo e che possano essere sempre riconoscibili. Ecco allora la limited edition con montature “Severo” e “Cesare”, che rispolverano le montature vintage e vengono reinterpretate in tartaruga o con i nuovissimi effetti camouflage, accoppiati a lenti azzurre, rosse o verdi sfumate.


LEE SS 2013 JACKET SELECTION

Direttamente dalla collezione SS-2013 del marchio Lee, eccovi una selezione delle giacche più rappresentative dello storico brand americano: l’intramontabile “Slim Denim Jkt”, rivisitazione della storica “101J”, creata nel 1931; senza dimenticare la “Overshirt”, capo che si ispira all’abbigliamento da lavoro, e infine la più classica “Blazer” e la giacca in canvas “Zip Jacket”.

MISTER FREEDOM X SUGAR CANE

VIVA LA REVOLUCION

Con l’aiuto dei professionisti del denim Sugar Cane, marchio giapponese rinomato a livello internazionale per i suoi jeans di prima categoria, il brand Mister Freedom ha creato una nuova collezione per la primavera 2013 denominata “Viva La Revoluciòn”. L’idea proviene da una raccolta d’immagini della rivoluzione messicana datata 19101920... godetevi i due capi selezionati per voi: la “Loco Jacket” e il pantalone “Vaquero”.

NEEDLES ORIENTAL WORK JACKET

E CHINA BUTTON COVERALL JACKET

Tra le ultimissime produzioni di casa Needles, brand giapponese multifunzionale con produzioni ispirate a outdoor, vintage, army e un tocco di innovazione troviamo le due giacche “Oriental Work” e “China Button Coverall”. Come potete intuire dal loro nome, questi due capi sono ispirati al classico stile orientale, ed entrambi prodotti in denim giapponese di prima categoria.

97


TOPO DESIGNS MOUNTAIN BRIEFCASE

Accattivante nella sua semplicità. È questo il nostro giudizio su uno degli accessori per la prossima primavera/estate 2013 di Topo Designs. Un “Mountain Briefcase” con una semplice patch in contrasto bianca sul davanti. Un prodotto basico ed essenziale come il marchio americano, ma che all’occasione può risultare un ottimo compagno di viaggio per le nostre gite all’aria aperta. Da ricordare che ogni prodotto Topo Designs è realizzato in America e fa parte del progetto “Proud to support”.

MOONEYES SARAPE TRUCKER HAT

Abbinateli a un look sportivo dai mille colori, oppure date uno stacco a un mood più classico con le svariate sfumature mostrate dai cappelli “Sarape Trucker”; quattro varianti dal sapore vivace per questi cappellini marchiati dai famosi Mooneyes!

MOONEYES CANVAS MAGAZINE CARRY BAG

Conoscete tutti il brand americano Mooneyes, e i suoi famosi occhi a forma di luna che hanno personalizzato davvero qualsiasi cosa: macchine, moto, aerei, accessori, abbigliamento... oltre alle svariate competizioni mondiali sponsorizzate! Per chi vuole portarsi dietro le riviste preferite, come Crackers per esempio, ecco la tote-bag in canvas perfetta per l’occasione... chiaramente marchiata Mooneyes.

WHAT GOES AROUND

COMES AROUND

RENO SHIRT

98

A metà tra lo stile da spiaggia soleggiata e le uniformi delle prigioni troviamo la nuova “Reno Shirt” del brand What Goes Around Comes Around; se volete attirare l’attenzione su di voi durante le passeggiate al mare, accompagnate questo capo con un fresco pantalone bianco e il gioco è fatto!


YUKETEN BALL AND BUCK SS 2013 HERMOSA SNEAKER

YUKETEN X INVENTORY MARCEL OXFORD

La “Hermosa” è solo la prima sneaker prodotta dal brand americano Yuketen, ma è già un esempio di qualità e stile. Fabbricata con tessuti 100% italiani, dalla fodera in pelle ai lacci fino alla suola, ogni dettaglio è scelto per garantire vestibilità e durabilità. La suola è cucita sulla tomaia con un metodo di altissima qualità, che non ha nulla a che vedere con le classiche sneakers prodotte da tanti... Di sicuro saremo molto più eleganti in spiaggia quest’anno.

X ALLEN EDMONDS

MORA DOUBLE MONK STRAP

Il marchio Ball and Buck trae ispirazione dal mondo della caccia e in generale dall’outdoor per le sue produzioni... per la nuova stagione ci propone una fantastica scarpa in collaborazione con Allen Edmonds: la “Mora Double Monk Strap”, un elegantissimo modello con chiusura a doppia fibbia e costruzione “Goodyear”, disponibile per voi in tre colorazioni differenti.

Look pulito e design semplice per la “Yuketen Marcel Oxford”, creata in collaborazione con la famosa rivista internazionale Inventory. Un morbido mocassino in suede color cioccolato poggiato su di una suola “Vibram 2060”... questo capolavoro della collezione SS-2013 Yuketen è disponibile esclusivamente sul webstore Inventory.

BLEU DE PANAME SS 2013 SELECTION

Dopo avervi deliziato con i capi Bleu De Paname nel numero precedente, ci ripetiamo con una seconda selezione proveniente dalla SS-2013 collection del brand; l’ispirazione marittima si nota alla prima occhiata, non solo per i fit, ma anche per la scelta cromatica.

99


COCA COLA X HUMAN MADE X BEAMS 2013 CAPSULE COLLECTION

Per chi ama il vintage e il workwear americano segnaliamo la collezione “Coca-Cola x Human Made” by Beams. Tre mostri sacri si sono uniti per dare vita a una collezione davvero inarrivabile per la primavera/estate di questo 2013. Nigo di Human Made e Hiroshi Kubo di Beams hanno curato una capsule collection che utilizza gli abiti da lavoro della fabbrica Coca-Cola degli anni ‘50 per creare una linea di t-shirt, giacche da lavoro e camicie, ma anche shorts e una selezione di capispalla che ricreano una collection fedele allo stile vintage, persino in grado di ammorbidirne le linee e rinfrescarne la vesitibilità.

100


CADOT FW 2013 SELECTION

Il marchio francese Cadot è stato fondato da Guillame Cadot, giovane francese cresciuto in una famiglia di tessitori... tradizione, questa, tramandata di padre in figlio per molti anni. Richiamando lo stile dei “Gentleman Drivers”, o ‘galantuomini al volante’, la collezione FW-2013 di Cadot è composta da una selezione di splendidi gilet da indossare sopra una giacca, una camicia o una maglietta... a voi la scelta!

ONA

BRIXTON CAMERA BAG

KIKA NY POSTAL BACKPACK

Basterebbe guardare il ‘making of’ di questo zaino per capire quale cura realizzi capi unici e artigianali come questo. Lo zaino “Postal Backpack” di Kika NY è in pelle italiana lavorata a mano nei laboratori di Brooklyn, e risulta adatto sia a lui che a lei. Non è foderato, ok, ma non è assolutamente scarno di dettagli di stile, come la tasca posteriore o gli spallacci in pelle in contrasto, con anelli e fibbie in ottone.

Pensata per chi ricerca una soluzione di trasporto poco ingombrante per la città, ma all’occorrenza capiente, la “Brixton Camera Bag” del marchio Ona è un prodotto ‘handcraft’ ed è quindi ricca di dettagli e curata nei particolari. Realizzata in tela cerata o in pelle, offre spazio per un laptop 13” o per una reflex e due-tre obiettivi. Le tasche anteriori offrono ulteriore spazio per riporre le batterie o piccoli effetti personali. La tasca a scomparsa nel retro della borsa offre riparo per ulteriori oggetti.

GLOBE TROTTER SPRING 2013 PROPELLER COLLECTION

Il marchio inglese Globe-Trotter da più di cent’anni produce borse e bagagli di lusso, compresi quelli riservati alla famiglia reale inglese... potete immaginare la qualità e la lavorazione sopraffina dei suoi prodotti! Per la primavera 2013 vi presentiamo la nuova collezione “Propellor”, un set di borse ispirate ai bagagli di fino ‘800, in canvas impermeabile marchiato Limonta e finiture in pelle color whiskey. Pregio!

101


VISVIM SS 2013 COMANCHE

BOOTS MID FOLK Dalla prolifica collezione SS-2013 del brand nipponico Visvim abbiamo selezionato uno dei modelli meglio riusciti e più interessanti per la nuova stagione... il “Comanche Boot Mid-Folk”. Tomaia in soffice suede con tre supporti curvi sui lati, suola composta da pelle e battistrada “crepe”, e intramontabile lavorazione in stile mocassino.

VISVIM X LIMONTA SKAGWAY DAMASK

La “Visvim Skagway Damask” in esclusiva per il negozio F.I.L. di Tokyo è una colorata reinterpretazione della classica high-top. Il tessuto “jacquard” con stampa floreale si sposa bene con i dettagli in pelle trattata al vegetale che troviamo nel rinforzo sul tallone e all’interno della linguetta. La suola “EVA” super imbottita e completamente bianca offre un comfort ineguagliabile nella camminata rispetto alle classiche sneakers piatte. Due le colorazioni: damasco e blu.

UNDERCOVERISM SS 2013 TOTE BAG SELECTION Jun Takahashi presenta la collezione del suo brand Undercoverism per la SS2013... fra i capi d’abbigliamento con grafiche e pattern che rendono omaggio ai famosi Talking Heads, troviamo anche questa selezione di tote-bag con pattern leggermente irriverente. Not bad!

102

MONKEY TIME X MASTER PIECE

Monkey Time ancora una volta si unisce al collega giapponese Master Piece per realizzare a mano una borsa dalla forma ‘a busta’, in resistente cotone bicolore con ampi rinforzi in pelle, che ricorda il vecchio metodo con cui negli anni ‘70 si portavano i libri a scuola, fermati da una cintura elastica. Simpatica la chiusura, basta non avere fretta...


ATELIERS HESCHUNG

SS 2013 COLLECTION

Il brand Ateliers Heschung venne fondato circa ottant’anni fa da una famiglia di calzolai della foresta di Aslace in Francia; questo marchio oggi continua a produrre calzature di prima categoria, con i materiali e le tecniche di alto livello utilizzate all’epoca, aggiungendo una ventata di freschezza in stile e design. Godetevi la collezione SS-2013 firmata Ateliers Heschung.

WOOLRICH WOOLEN MILLS SS 2013 SELECTION

La SS-2013 “Woolen Mills” di Woolrich è una collezione ricca di felpe, pantaloni, camicie e anche molte giacche antipioggia. Il camo è arrivato anche da Woolrich, che lo propone come stampa nei pantaloni a sigaretta o come tessuto per i cappelli con fascetta rossa e blu in contrasto. Ma non illudiamoci di avere un tocco originale in questa collezione, che oscilla tra soluzioni preppy, come il completo scozzese con gli shorts, e soluzioni classiche outdoor, come abbinare la camicia casual al gilet traforato multitasca, o ancora all’heritage americano.

JACK SPADE X BEAUTY YOUTH X NEW BALANCE DUFFLE BAG

La collezione “Beauty & Youth x New Balance” per la SS-2013 firmata dal grande Jack Spade è un classico esempio di stile e praticità... Soprattutto la duffle-bag, ideale per i vostri viaggi brevi, ma anche per le svariate situazioni in città in cui abbiamo bisogno di spazio e poco ingombro. Realizzata (come tutta la linea) in canvas blu, ha maniglie resistenti e dettagli in cuoio, e la possibilità di essere trasportata a tracolla.

103


OVADIA SONS MULTI POCKET FIELD JACKET

La “Multi Pocket Field Jacket” è minimal ma ricca di stile. Realizzata in cotone americano è una giacca multitasche con quelle superiori applicate di sbieco per facilitare l’ingresso e l’estrazione della mano. Il collo a camicia ne fa un articolo sportivo, che può essere regolato con una coulisse in vita color arancione. Due colori: olive e navy.

SS 2013 COLLECTION

La collezione SS-2013 O’Keefe segna un mix perfetto tra il design calzaturiero irlandese e l’artigianalità italiana. La linea presenta brogue stringate, derby, mocassini e scarpe in nappa, ognuna con un preciso shape e una propria cartella colore. La produzione artigianale italiana concede inoltre a ogni scarpa un valore aggiunto ineguagliabile.

MARK MCNAIRY

X BODEGA

NEW AMSTERDAM 2013 COLLECTION

L’inarrestabile designer Mark McNairy ci svela la sua nuova collaborazione con il negozio Bodega per la stagione SS-2013... una derby dal look eclettico, grazie al pattern “animalier” mixato con suede e corduroy, mentre sapore classicheggiante per il boot con tomaia in suede verde scuro e inserto in tweed.

PUBLISH SS 2013 OUTWEAR SELECTION

104

Una collezione che comprende perlopiù capispalla come giacche in cotone twill o nylon, capaci di resistere alla pioggia e al vento. Nel perfetto stile outwear, sono caratterizzate da cappucci regolabili, marsupi e ampie tasche applicate con patelle a bottoni. Le coulisse in vita offrono soluzioni di regolabilità del fit; utili quindi per le scampagnate fuori città come per le giornate piovose . La collezione si arricchisce inoltre di camicie con stampe floreali ampie e coloratissime.


LUCIO VANOTTI FW 2013 14 SELECTION Una fusione tra pelli differenti, gomma e tessuti ricercati, amalgamati insieme dalla maestria dello stilista Lucio Vanotti; la collezione “Concrete” dedicata alla stagione FW-2013/14 è stata ideata per i leader che guardano al domani, tra capi sartoriali e forme rigide semplificate da tagli fluidi. Da non dimenticare anche la collaborazione con l’azienda italiana Peter Non, per quanto riguarda le calzature della collezione.

BURKMAN BROS SS 2013 SELECTION

Fin da ragazzini si intuiva che i fratelli Burkman avrebbero riscosso un notevole successo nel campo del fashion... infatti l’amore per l’abbigliamento di qualità e la ricerca dello stile erano due prerogative che già dalla tenera età rappresentavano il fulcro delle loro vite. Oggi possiamo presentarvi una selezione proveniente dalla collezione SS-2013 del brand Burkman Bros, tra cui alcuni shorts dallo spirito estivo, una camicia floreale e i sandali in corda intrecciata creati in collaborazione con Gurkees.

105


SCHOTT JEANS STYLE LEATHER JACKET 100

I capi d’abbigliamento firmati Schott non si smentiscono mai, sono dei veri capolavori su tutti gli aspetti... materiali, design, fit; abbiamo scovato la “Jeans Style Leather Jkt 100”, una giacca in pelle nera con cuciture a contrasto color “ecru” davvero stilosa: si ispira infatti alle classiche giacche di jeans con doppia tasca top-patch.

X PORTER CAPSULE COLLECTION

Ancora una volta troviamo l’ispirazione militare come motivo dominante per la collaborazione tra S\Double, B-Yoshida e Porter... il featuring, composto da una selezione di bagagli, celebra il primo anniversario del flagship store (Porter) di Tokyo. In vendita dal 21 aprile in esclusiva da S\Double Tokyo, BYoshida e naturalmente nel negozio Porter!

NAISSANCE SS 2013 SELECTION Il marchio giapponese Naissance nasce dal favoloso estro del poliedrico Takashi Kumagai, fotografo, stilista e surfista; fin dalla prima collezione, i capi Naissance hanno sempre fatto trasparire i diversi punti di vista nell’estetica del maestro Kumagai... la collezione SS-2013 non è certo da meno, con creazioni che vanno dalla rivisitazione di vecchi stili alla creazione di nuovi look, nient’altro che il tipico gusto dello stilista nipponico in materia di moda.

106


OB 843 SLOW WEAR LION

OB 841

SLOW WEAR LION

SLOW WEAR LION PRODUCT SELECTION

Con la collezione SS-2013 Slow Wear Lion festeggia il suo 11° compleanno: e dunque la collection SS non poteva che essere entusiasmante. Boots alti e bassi ma anche stivali con quelle caratteristiche che hanno reso famoso il marchio giapponese: produzione artigianale, pelle invecchiata, ingrassata in superficie, e suola “crepe”. Per la selezione di Crackers 25. abbiamo scelto i modelli “OB 843” e “OB 841”... dei prodeotti per veri intenditori.

107


GENERAL MANUFACTURING MINOCQUA HOLD N FOLD TOTE La “Minoqua Hold’n Fold Tote” a prima vista può sembrare una borsa con una capienza modesta. In realtà questa speciale tote-bag può contenere tutto l’occorrente per il nostro uso quotidiano, grazie anche alle due tasche esterne un po’ nascoste. Realizzata in canvas con inserti in pelle americana, è sviluppata in due varianti colore: grigio-fragola e bianco royal.

GLOVERALL SS 2013 SELECTION Abbiamo ‘fatto il bis’ anche per quanto riguarda lo storico marchio Gloverall in questo nuovo numero di Crackers; così vi proponiamo una seconda selezione di cappotti e giacche che provengono sempre dalla collezione SS-2013, un po’ più leggeri per quanto riguarda i materiali, come canvas e denim, ma sempre contraddistinti dall’inconfondibile stile Gloverall.

108

MAISON MARTIN MARGIELA

22 WOVEN REPLICA SNEAKER

Una sneaker dal gusto artigianale quella prodotta dalla Maison Martin Margiela per la stagione SS-2013, parliamo della “22 Woven Replica Sneaker”. Questa scarpa mostra una tomaia di morbida pelle intrecciata a mano, poggiata su una comoda suola in gomma che ricorda tanto le intramontabili “Samba”.


TWOTHIRDS SS 2013 SELECTION Il giovane marchio Tworhirds è legato indissolubilmente all’acqua e a tutte quelle attività come il surf che vedono nell’oceano il dono della vita e della gioia. La sua collezione primavera/estate è pensata e realizzata per surfisti ma anche per chi vive il mare a 360°, senza rinunciare a vestirsi con eleganza e distinzione. Il colore dominante non poteva che essere il blu nelle sue varie sfumature. Nelle giacche in lino soprattutto, ma lo ritroviamo nel coat in cotone gabardine e anche nei tanti accessori, come il portafoglio in cuoio, o nelle cinture in corda, con le sfumature azzurro-acqua.

PLECTRUM JAZZ LIFE BY BEN SHERMAN

Il fondamento di questa collezione trae ispirazione dalla scena jazz americana degli anni ’60: già in quel periodo gli stili taglienti e i suoni nuovi che la musica donava influenzavano anche la moda. Questa percezione si riflette oggi nella splendida capsula Plectrum By Ben Sherman intitolata “Jazz Life”.

109


NORSE PROJECTS X MARC MCNAIRY

WASKERD LUNCH BOX TOTE

BACK STRAP CHUKKA E PENNY LOAFER

La collaborazione tra Mark Mcnairy e Norse Projects continua a produrre calzature davvero interessanti... questa volta il prolifico Mark ha rivisitato due modelli per la SS-2013, una chukka e una loafer, realizzate in pelle scamosciata di alta qualità con un tacco “crepe” di dieci millimetri. Colori semplici come il sabbia e il blu arricchiti da contrasti in cromie accese e fluo.

L’azienda Waskerd nasce dall’innata voglia di creare insita nei due giovani fratelli Shaw; da questo frenetico bisogno di sperimentare è nato un nuovo marchio che produce borse, portafogli e altri accessori in pelle di prima categoria. Una delle borse più apprezzate è la “Lunch Box Tote”, una semplice ma utile tote-bag adatta a un utilizzo giornaliero.

NORSE PROJECTS

X OI POLLOI

ODDBERGUR PARKA Ancora una volta il marchio norvegese NP

110

presenta una collaborazione piena di stile. Il parka modello “Oddbergur” in partnership con Oi Polloi è un capospalla che ricalca quello usato dai soldati americani nella guerra di Corea. Mantiene ancora oggi le due pinne aerodinamiche sul retro, ma è snellito e asciugato nella vestibilità; ‘rinfrescato’ da una sovratintura a enzimi che gli dona un effetto usato. La linea semplice e l’aspetto minimale sono interrotti solo dalle alette delle tasche sul davanti e dall’immancabile cappuccio.


STONE ISLAND MEMBRANA TC BLACK

UNIFORM EXPERIMENT SS 2013 SELECTION Il marchio giapponese nato nel 2008 ci regala ancora una volta una ricca e variegata collezione, proponendo come tema ricorrente la fantasia rigata... stiamo parlando di Uniform Experiment. È questo il pattern scelto per le camicie botton-down, ma la stessa fantasia la ritroviamo nelle felpe con cappuccio come nelle multistripe-tees o addirittura nei boxer... ma anche nei jeans effetto ‘used’ con diverse vestibilità slim e regular, passando per giacche, chinos, shorts e camicie.

Il “Membrana TC” è un giubbino in nylon opaco con cappuccio altamente performante. Resistente all’acqua e con membrana traspirante, ha nel colore uno dei tratti distintivi, derivanti dalla tintura a capo finito che, senza intaccare la membrana interna, conferisce al nylon esterno un colore unico e antigoccia. Fit comodo, ha nelle due lunghe lampo trasversali frontali un altro segno particolare, oltre all’impareggiabile etichetta staccabile sul braccio sinistro.

SMITTYBILT GEAR JEEP RUCKSACK

Volete trasformare i sedili della vostra Jeep in un vero e proprio zaino multiuso? Il sistema “G.E.A.R. Seat Canvas” del brand Smittybilt renderà i sedili del vostro fuoristrada una borsa modulare con una miriade di tasche e scompartimenti... perfetta per i lunghi viaggi verso l’avventura!

111


LANIFICIO FLLI CERRUTI

X HAPTER Il brand italiano Hapter, produttore di occhiali da vista e da sole, trae ispirazione da un vecchio occhiale militare (da ghiacciaio, della seconda guerra mondiale) per le sue produzioni. Gli occhiali marchiati Hapter mixano la sapienza artigianale alla tecnologia grazie a un esclusivo processo industriale maturato negli ultimi tre anni. La prima collezione del marchio Hapter vede il coinvolgimento dello storico Lanificio F.lli Cerruti nella produzione, creando una speciale fusione tra acciaio medicale e tessuti di altissima gamma firmati Cerruti.

MONSIEUR LACENAIRE

HOODIE A EMPORTER

Il marchio francese Monsieur Lacenaire, produttore di capi d’abbigliamento molto curati nei dettagli e semplici nel look, lancia una fresca novità per la collezione SS-2013: la felpa “Hoodie A Emporter”. In sostanza si tratta di una morbida felpa con cappuccio comodamente richiudibile in se stessa... perfetta da portare nello zaino, così da non trovarsi impreparati per una fresca serata primaverile.

NANAMICA RIDING JACKET Il marchio giapponese Nanamica ci ha gradevolmente abituato a creazioni realmente piacevoli per gli appassionati di fashion... la nuova “Riding Jacket” si conferma un capo d’abbigliamento di tutto rispetto, con finiture curate nei particolari, fit sopraffino e materiali di prima categoria, come cotone 100% e una membrana in Gore-Tex per l’impermeabilità.

112


SOPHNET SS 2013 MADRAS PATCHWORK

SHORT PANT AND SHIRT

Per la SS-2013, il brand giapponese Sophnet ci presenta uno short e una camicia button-down effetto patchwork. Realizzati in due versioni colore, a prima vista non si rimane folgorati, pensando di essere di fronte a un’accozzaglia di fantasie che sembrano avere di simile solo il colore dominante. Ma a guardarle bene ne rimaniamo entusiasti, invece, e cominciamo a pensare come possano abbinarsi bene con le t-shirt tanto di moda ora, a tinta unita bianche e grigio melange.

WOLVERINE SS 2013 1883 COLLECTION

Dal 1883, generazioni di lavoratori americani possono contare sul comfort e la durata delle scarpe Wolverine, azienda famosa per cucire a mano ogni scarpa. La collezione Wolverine 2013 offre ancora boots, desertboots, brogue e moc-toe che hanno lo stesso spirito di allora, ma tenta di rinnovarsi offrendo una cartella colori ringiovanita. Ecco allora che la brogue modello “Horace” viene offerta con suola in “EVA” e la possibilità di scegliere tra giallo, royal, rosso e marrone; mentre i desert-boots non sono solo color beige o marrone, ma anche blu elettrico.

SOMET MODS COAT Il parka in pelle di Somet, prodotto interamente in Giappone, è una metafora di stile e praticità. Dotato di un’imbottitura trapuntata removibile firmata Thinsulate, è completamente adattabile al corpo con le regolazioni della coulisse in vita, sul cappuccio e sulle spalle.

BIG UNCLE FW 2013 SELECTION Il progetto Big Uncle nasce da una forte amicizia tra due ragazzi italiani, legati dalla passione comune per l’abbigliamento made in Italy. Originata tra Prato e Varese, passando poi per la ricerca di tessuti, fit, tecniche di lavorazione e materiali ricercati, la collezione FW-2013 si ispira ai primi del ‘900 e cerca di dare un’alternativa alle classiche giacche e cappotti di tutti i giorni.

113


MONGE SS 2013 SELECTION

Design contemporaneo, lavorazione artigianale e tecniche di costruzione tradizionali sono i capisaldi delle calzature marchiate Monge; quest’azienda spagnola è stata fondata nel 2012 a Mallorca, dove molteplici famiglie portano avanti la tradizione calzaturiera locale tramandata di padre in figlio... questa realtà rende le produzioni Monge davvero uniche nel loro genere. Godetevi questa selezione della SS-2013 collection.

ISAORA WATERPROOF TECH SHIRT

La “Isaora Tech Shirt” a prima vista può sembrare anonima, ma in realtà è un concentrato di dettagli pratici e performanti. Sebbene sia una camicia tecnica realizzata in cotone trattato per risultare impermeabile, ha un fit elegante. Il taschino è tagliato al laser e saldato alla camicia sempre al laser. È impreziosita da una lampo in neoprene impermeabile, mentre i polsini sfoggiano una chiusura con bottone a pressione.

WTAPS SS 2013 SELECTION

114

Ancora una collezione che ci entusiasma davvero tanto. Sarà per le sue contaminazioni dal mondo degli abiti da lavoro, dai colori e dai dettagli militari, oppure ancora da quel look outdoor che si cela dietro ogni capo... ma la collezione WTAPS SS-2013 è un concentrato di gusto e tendenze contemporanee. Il classico shape della scarpa bassa viene rivisitato in una canvas sneaker rinnovata, irrobustita nel tessuto, nella suola, perfino con lacci gommati.


IRON HEART PRODUCT SELECTION Il nome è tutto un programma, le sue produzioni lasciano a bocca aperta, lo stile trasmette resistenza e durabilità... parliamo del marchio giapponese Iron Heart, produttore di abbigliamento specializzato nel mondo custom e workwear. Qui trovate alcune giacche in lana cotta, una in morbido velluto e alcune magliette perfette per entrare nel vostro guardaroba.

ISSLOVE UGLY 2013 COLLECTION

Una collezione che oscilla tra capi perfettamente minimali e a tinta unita ad altrettanti che richiamano molto gli anni ‘60 con stampe e fantasie accese. E così il parka dal taglio semplice e lineare e dai colori pastello diviene solo uno degli aspetti di questa collection che ha nella camicia a fantasia “paisley” e nei maglioni con ricami e stampe il rimando all’uomo dei sixties.

116

GLANSHIRT V NECK LINEN SHIRT Il gruppo Slowear è un insieme di brand italiani abituati alla produzione di abbigliamento di alta categoria... fra questi troviamo il marchio Glanshirt, di cui vi presentiamo il modello di camicia “VNeck Linen”... con la morbida scollatura a V sarà davvero l’ideale per le serate estive.


ROYAL ELASTICS SS 2013 FOOTWEAR

Un tuffo nel passato con la collezione Royal Elastics 2013. La collection primavera/estate sperimenta attraverso la riscoperta di shape anni ‘50 rinnovandoli con dettagli e materiali moderni... come per la “Roland”, una scarpa versatile realizzata con pelle scamosciata, con l’immancabile suola alta bicolore. Royal Elastics reinterpreta sulla falsa riga anche la Oxford, le lace-up e le chukka.

PARABOOT BARTH DECK SHOE

SASQUATCH FABRIX GHILLIE WINGTIP BROGUE Nuovo abbinamento di colori per il modello “Ghillie Wingtip Brogues” prodotto dal brand SASQUATCHfabrix, che continua le proprie proposte ispirate alla moda americana con un pizzico di carisma giapponese. Eccovi una brogue-shoe molto lavorata nei dettagli e nelle finiture, perfetta per le occasioni molto galanti.

SALVY

Li abbiamo avuti un po’ tutti negli anni ‘80 i mocassini stringati della Timberland, e ora il modello è tornato di moda. La collezione “Paraboot 2013” ne è piena e riesce a soddisfare anche i palati più esigenti. Piacciano o no, queste scarpe sono prodotte ancora a mano dal 1919 e contano 150 passaggi diversi per la realizzazione.

FW 2013 14 SELECTION

Hirokazu Goh ci presenta la collezione inaugurale della sua nuova linea: Salvy. Ispirata agli abiti da lavoro classici, il designer propone una linea semplice, pulita, sviluppata con materiali unici e resistenti, oltre a una scelta cromatica che punta soprattutto al blu e al sabbia; sfruttato nelle sue diverse tonalità, sia chiare che scure.

117


NEON BOOTS PRODUCT SELECTION Il “Chelsea Boot” è un classico british senza tempo, una vera e propria icona indossata da artisti internazionali come Jimi Hendrix, i Beatles e molti altri... da questa simbolica calzatura, classe 1830, nascono i nuovi “Neon Boots”, una rivisitazione innovativa, disponibile in svariate colorazioni, del simbolico “Chelsea Boot”. Per info: mattia@cubezero.it

WORKERS SS 2013 SELECTION

Questa è una collezione che, prendendo spunto dagli abiti da lavoro americani, non può che utilizzare come tessuto principale il denim, e svilupparlo in tutte le sue opzioni. I jeans hanno una vestibilità ampia e comoda e, nel classico blu tinta unita, sono caratterizzati da estesi rinforzi sulla lunghezza delle gambe, oppure sono arricchiti dal contrasto delle cuciture rosse; ma non perdono mai l’immancabile risvolto. Il denim jeans è usato anche per le camicie da lavoro, stondate sul fondo e rese comode da un giromanica ad hoc. Gli unici trattamenti di effetto ‘used’ li troviamo solo sulle spalle delle camicie, a creare dei segni di usura reali.

118


HTC BORN IN USA

Dalla fantastica collezione SS-2013 del marchio HTC, ispirata agli USA, eccovi alcuni capi d’abbigliamento che vi stuzzicheranno l’appetito: il giubbotto modello “Bombity” e una varsity con maniche in pelle effetto ‘used’ che rappresenta più di ogni altro la moda IVY dei college americani; dettagli vintage e ricercati che ritroviamo anche nelle felpe con cappuccio “Calshied” e “Cth” con stampe trattate apposta per risultare invecchiate.

HTC

Un total look donna in cui predominante è il denim, sviluppato in diversi toni ed effetti ‘used’. Ispirazione sono gli anni ‘70 e i miti-cult di quei tempi, tra cui le indimenticabili protagoniste femminili di Charlie’s Angels. A queste icone di stile si ispira la collezione 2013 del marchio HTC. Jeans a zampa aderenti sui fianchi, abbinati a camicie in denim slavate e impreziosite di ricami, applicazioni o borchie... è questa la proposta HTC donna per quest’anno.

HTC SS 2013 SELECTION

Se dovessimo descrivere in poche parole chiave la nuova collezione SS-2013 del marchio Hollywood Trading Company, le più adatte sarebbero di certo queste: ‘un viaggio nelle tendenze Made In USA’. Le stesse mode che hanno influenzato intere generazioni nei diversi anni, come lo stile ivy o quelle legate al baseball e al footbal... con l’aggiunta finale di un pizzico d’innovazione ‘street casual’, ecco a voi la collection SS-2013 firmata HTC.

119


THE KRAYS

Solitamente i concetti di male e bene o quello di ‘brave persone’ sono molto vaghi… Per quanto riguarda invece le figure dei gemelli Kray che, a cavallo della fine degli anni ’50 e per quasi tutti i ’60, misero in atto un clima di vero terrore a Londra est, assurgendo a ruolo di veri e propri gangster si può affermare che, da un punto di vista morale, erano veramente indifendibili! Eppure crearono una sorta di status mitologico sulle loro figure che ancora adesso è ben presente in Inghilterra… Ronnie e Reggie erano due ragazzini sbandati cresciuti in una delle zone più povere di Londra. In gioventù si dedicarono, come il fratello maggiore Charlie, alla boxe: Ronnie con scarsi risultati, Reggie invece ebbe miglior fortuna. Ma la cosa non poteva durare perché i due gemelli erano di indole decisamente criminale… Ronnie, in particolare, non era contento se ogni giorno non faceva del male a qualcuno (in maniera sadica), soprattutto se la cosa era del tutto gratuita. La violenza di Reggie invece era più controllata, anche se non meno spietata. Iniziarono ben presto a mettersi nei guai con la legge per reati minori, fino a quando misero insieme una vera e propria banda composta da una decina di fidate persone con le quali controllare i loschi traffici della zona. Ronnie divenne il Colonnello e, come ha ammesso lo stesso Reggie nell’unica intervista rilasciata alla tv dodici giorni prima di morire, dominava il fratello dal punto di vista psicologico. I problemi

120

grossi iniziarono quando si dedicarono all’omicidio… A Londra sud (dice niente la rivalità londinese est-sud?) dominava la banda dei Richardsons, così i Krays decisero di farla finita con loro; peccato che i Richardsons furono coinvolti prima del regolamento dei conti in una rapina in banca e arrestati tutti. L’unico rimasto a piede libero (un tale Cornell) il giorno successivo alla rapina commise l’errore di fermarsi a bere al Blind Beggar, un pub nella zona controllata dai Krays… Ron entrò nel pub e gli sparò, anche se non c’era alcun motivo ‘reale’ di farlo, visto che la guerra tra le due bande non aveva più alcuna ragione di esistere. Naturalmente nessuno dei presenti vide nulla… I Krays si sentivano ormai intoccabili e pianificarono l’evasione di Mitchell, un noto criminale psicopatico, che nemmeno terapisti, psichiatri e manicomi criminali erano riusciti a sedare. I gemelli pensarono di poterlo asservire alla loro causa ma, quando si resero conto che era pericoloso per loro stessi, lo fecero ammazzare da uno scagnozzo della banda. L’omicidio che costò loro la libertà fu, in ogni caso, il più stupido ed inutile che potessero mai commettere. Come ammette Reggie stesso nell’intervista, ammazzò a coltellate davanti a decine di testimoni un ladro di nome McVitie per nessun altro motivo se non quello che il tipo rappresentava tutto ciò che i Krays disprezzavano! A detta loro era rozzo e volgare, quindi un bel giorno, aiutati da alcuni altri della banda, gli tesero una trappola e lo fecero brutalmen-

te fuori… A questo punto la polizia (era il 1968) aveva troppo in mano e arrestò i gemelli, più parecchi altri della banda a diverso titolo (compreso il fratello Charlie, che ebbe sempre un ruolo molto marginale nei traffici dei fratelli), per i tre delitti. Naturalmente non avevano nessuna speranza di vincere il processo, ma i Krays si rifiutarono sempre di dichiararsi colpevoli dei reati a loro ascritti. A Reggie fu proposto di accettare la seminfermità mentale, ma rifiutò perché non ritenne la cosa moralmente giusta! Alcuni della banda se la cantarono, anche perché l’avvocato dei Krays voleva, per scagionare i gemelli, addossare la colpa degli omicidi ad alcuni di loro e questi, del tutto comprensibilmente, non accettarono (perché farsi un ergastolo per un omicidio non commesso è davvero troppo per chiunque). La maggior parte rimase però fedele ai ‘condottieri’… Ancora adesso, in una recente intervista, uno di loro fa un’affermazione parecchio interessante sul rapporto che si crea in ogni gruppo di persone che vivono situazioni particolari sempre a stretto contatto: “Non eravamo fedeli ai Krays… Eravamo fedeli alle persone con le quali mangiavamo, bevevamo e pisciavamo tutti i giorni!”. Ronnie e Reggie furono condannati all’ergastolo con l’obbligo di scontare almeno trent’anni, gli altri tutti a pene varibili tra i sette e i vent’anni, tranne l’unico assolto, perché costretto a partecipare alle azioni. Ronnie morì in carcere nel 1995 e al suo funerale Reggie fece recapitare una corona di fiori con


scritto “All’altrà metà di me stesso”. Reggie morì di cancro nel 2000 dopo aver scontato oltre trentatre anni di carcere (venne liberato solo pochi mesi prima della morte, quando era ormai malato terminale)… Non venne mai liberato prima, dato il suo non ‘ortodoss (per usare un eufemismo) comportamento in prigione e per non essersi mai mostrato nemmeno minimamente pentito… Nell’intervista alla BBC dichiara: “Potrei dire di essere pentito, per certe cose lo sono davvero… Ma perchè farlo? È troppo facile. Guardarsi indietro è inutile e dannoso”. Anche il fratello maggiore Charlie morì in carcere nel 2000, mentre stava scontando una condanna per aver progettato un grosso traffico di cocaina. Fine della storia? No, resta ancora da trattare l’interessante argomento della sessualità dei due gemelli… I Krays rappresentavano il classico stereotipo del duro da strada, ma in realtà erano entrambi bisessuali! In particolare Ronnie era praticamente un omosessuale dichiarato… La vita sentimentale di Reggie invece è assai complessa… Non disdegnava compagnie maschili, però avrebbe ammazzato chiunque avesse osato parlarne. Ma i suoi due grandi amori sono donne; la prima, in gioventù, era una ragazza proveniente da un ambiente assai convenzionale che, per la peggiore delle sue sfortune, finì per fidanzarsi e poi sposarsi con uno dei più grandi gangster di Londra. Ronnie era una presenza fissa in casa loro, e anche il resto della banda… Ben presto non sopportò più la situazione e si tolse la vita… Interessante la ricostruzione di Reggie in punto di morte davanti alle telecamere. L’ineffabile gangster sostiene, in buona sostanza, che Frances (la moglie) diede ben presto segni di squilibrio mentale, lui le dava tutto, la portò pure a curare, ma si vede che non doveva andare! La realtà era che la poveretta era esasperata dalla

vita del marito, inoltre Reggie confessò a uno della banda che aveva problemi nel fare eccitare le donne in quanto non sapeva dove toccarle (poiché aveva sempre paura di fare loro del male, visto che la sua vita si basava esclusivamente sul contatto violento)… Però l’amava davvero, la sua vita dopo la morte di lei non fu mai più la stessa e si mise anche a bere molto… Al funerale ordinò a uno scagnozzo di prendere nota di chi non avesse portato fiori, al solo scopo poi di punirlo personalmente! Il suo secondo amore, una donna di nome Roberta, rientra in quei casi di follia totale… Vale a dire una donna molto più giovane che si innamora di un ergastolano per aver seguito il processo in tv (quello dei Krays fu il primo grosso evento giudiziario ad aver grande copertura mediatica nel Regno Unito), inizia a scrivergli lettere d’amore e poi convola a ‘giuste’ nozze con il suo amato in prigione… I due hanno potuto vivere insieme solo pochi mesi, quando Reggie lasciò la prigione per essere sconfitto in brevissimo tempo dalla malattia. Be’, ora è davvero tutto… O forse no, forse la storia è ancora più grande o resa grande da chi l’ha ascoltata in questi anni e ne ha creato un mito… Hanno fatto film, hanno scritto libri sui Krays, persino una recente serie-tv (“Whitechapel”) su degli emulatori delle gesta dei gemelli. Anche lo stesso Reggie scrisse un libro di memorie in cui ammetteva l’omicidio di McMitie, cosa che fece imbestialire non poco gli altri membri della banda ancora in carcere, per i quali le memorie di Reg non aiutavano certo a un riesame in forma clemente dei loro casi. Uno di loro disse: “Ha commesso un omicidio solo per poterci scrivere un libro in carcere?”. O, forse, per avere una grande epopea criminale degna di un film di Hollywood. www.terraceslife.it


CP COMPANY SS 2013 SELECTION Guardare il lookbook di proposte per questa primavera di C.P. Company... è come sfogliare un libro di desideri. Giacche con inserti in pelle, felpe a girocollo e con cappuccio, t-shirt ma anche pantaloni a sigaretta. Ogni capo ha dettagli unici e distinguibili. Basterebbe notare come i taschini, tanto di moda ora, vengano ridisegnati e reinterpretati in maniera semplice ma innovativa. Sono sulle felpe e sulle giacche ma sono tutti con patella e bottone, a pressione o con asola; mentre nelle camicie sono accompagnati a delle borchie. La linea di maglie punta alle stampe mono colore con effetto ‘used’.

SMART TURNOUT SS 2013 SELECTION

Ispirata a un look anni ‘50, la collezione SS2013 del marchio inglese Smart Turnout è un’interessante alternativa ai moderni canoni della moda... un senso di ribellione e allo stesso tempo reinterpretazione di uno stile passato, questi capi d’abbigliamento sono caratterizzati da un fantastico accostamento cromatico.

122


YMC CAMO X CLARKS ORIGINALS

SHOES FOR SS 2013 Spesso impegnato in molteplici collaborazioni, il brand inglese You Must Create si è riconfermato anche per la stagione SS-2013: eccovi le scarpe nate dalla jointventure con l’iconico marchio Clarks Originals. I classici modelli “Loafer” e “Chukka Boot” mostrano dettagli curati, come la suola “crepe” tondeggiante, la pelle “Blenkinsop” e le cuciture a contrasto. Entrambe sono disponibili in tre colorazioni differenti.

BAR COLLECTION

La “Bar Collection” SS-2013 del brand made in Italy Camo è un inno a quegli atteggiamenti e abitudini tanto cari a noi italiani: il momento del ritrovo al bar. Look rilassato e casual di chi si ritrova con gli amici prima o dopo il lavoro. Toni pastello e una forte propensione ai rigati.

123


ATELIER DE LARMEE SS 2013 COLLECTION

La collezione borse SS-2013 di Atelier de larmée è un campionario di pezzi unici fra cui zaini, tote-bag e shopping-bag. Tutti i pezzi della collection sono numerati e fabbricati a mano, con tutta la cura e i dettagli che solo la confezionatura artigianale può infondere. Tra i motivi-tessuti preferiti tanti pattern camouflage e l’immancabile denim, che offre accoppiamenti di stile incredibili, una volta accompagnato al cuoio delle bretelle degli zaini o a quello dei manici delle borse.

BARBOUR X FOREST OF GINGKO

Per l’autunno 2013, Barbour presenta un boot realizzato in collaborazione con l’italiano Forrest of Gingko, marchio specializzato nella produzione di boots fatti a mano con processi eco-friendly. Creato utilizzando parti di giacche Barbour rigenerate, presenta una lampo sul tallone per agevolare la calzata e una patella per meglio serrare il piede allo scarponcino. E così, il classico disegno tartan Barbour lo ritroviamo come fodera di un boot con suola cucita a mano, con doppia cucitura e per il 92% biodegradabile.

124


SUPERVINTAGESTOCK@GMAIL.COM


A WORKROOM BY RYOJI OKADA

Il progetto “A WORKROOM by Ryoji Okada” nasce dalla personale esperienza di Ryoji Okada, un musicista giapponese che, diversamente da ciò che pensava, dopo l’università è entrato subito nel mondo del fashion. Lo stile delle sue produzioni nasce dalla fusione fra la tradizione sartoriale inglese (appresa lavorando per uno dei sarti più importanti di Londra) e il moderno look ibrido di Tokyo... eccovi i capi della nuova collezione SS-2013.

SS 2013 SHANGAHAI MONK STRAP Church’s ripropone un modello anni ‘20 che ha fatto la storia del marchio: la “Shanghai”. Ripescata dagli archivi ‘segreti’ del brand, è ancora oggi fabbricata con la stessa pelle di vitello di allora. L’effetto ‘used’ è ricreato attraverso l’utilizzo di cere speciali. Incredibile la stampa in negativo sul fondo della suola. Due le colorazioni disponibili: ebony e white.

X ENGINEERED GARMENTS

SS 2013 NEW SHOE Ancora una collaborazione tra i designer

giapponesi del gruppo Nepenthes, nello specifico Engineered Garments, e il marchio di scarpe classiche da uomo Tricker’s. Ne esce una brogue che richiama i modelli autunnali e ora diventa la proposta per la primavera 2013 con suola Vibram spessorata e con inserti bicolori sulla tomaia. La Tricker’s è proposta sempre con il suo motivo a fori, ma nella versione verde e carta da zucchero perde la classicità, e assume maggior stile e versatilità.

126


ALDEN X LEFFOT

GREENWICH

VINTAGE

BLACK LONGWING BROGUE Una linea classica ma molto versatile che può risultare un’alternativa di stile per svariati look. Potremmo definire così la nuova collezione di Alden creata espressamente per Leffot. Il modello in questione è realizzato con tomaia in pelle robusta e suola in “para” per regolare l’umidità dentro e fuori. Resistente alla pioggia, questa “Black Longwing Brogue” ha la fortuna quindi di essere una scarpa per tutte le stagioni.

CLARKS X WTAPS

SS 2013 DESERT BOOT

ALDEN FOR NEED SUPPLY

PATTERSON UNLINED DOVER Silhouette affusolata e look davvero raffinato per la “Patterson Unlined Dover”, uno dei più classici modelli di casa Alden. Vi mostriamo la versione in morbido suede navy creata in esclusiva per il negozio di Richmond Need Supply Co. Perfetta per le occasioni importanti!

La collaborazione tra WTAPS e Clarks ci regala per la SS-2013 un desert-boot sviluppato nei due colori beige e brown. Non possiamo dire che questa partnership abbia dato frutti estremamente originali, ma senz’altro il classico prodotto del marchio inglese è arricchito con dettagli davvero stilosi. A cominciare dalla tinta della pelle scamosciata utilizzata con cuciture marroni in contrasto, e soprattutto la linguetta di estrazione che campeggia sopra il tallone. A completare la personalizzazione l’etichetta cucita sulla suola interna cita il motto tanto caro a WTAPS: “playing things where they should be”.

SS 2013 COGNAC BROGUE La ricca collezione SS-2013 di Greenwich spazia tra proposte di boots e chukka, da realizzare artigianalmente e solo su ordinazione; in catalogo viene offerto anche il servizio di rigenerazione e sostituzione della suola del nostro vecchio wingtip, boot o chukka. Tra i modelli longwing ci conquista la “Cognac Brown”, con suola azzurra e intersuola bianca. Dotata di lacci gialli “Benjo Boot”, è certificata (come tutti gli altri prodotti Greenwich) da una stampa in rilievo sul fondo della suola, che ne certifica l’artigianalità e la fabbricazione in America con le migliori pelli.

JULIAN BOOTS BUCKINGHAM SHOE Le calzature Julian Boots non mancano di stupirci con il loro design unico e ricercato che si rifà agli scarponcini da lavoro americani degli anni ‘70 per dare il massimo della durabilità e del comfort. Realizzati a mano nei laboratori di Los Angeles, la collezione comprende boots in pelli lisce, ‘martellate’ e quelle lavorate con processi di invecchiamento color caffè, marrone scuro e nero.

127


Crackers 25  

Denim Boulevard 22-25 giugno 2013 Fonderia Napoleonica Milano, Graffiti a New York, Leitmotiv Interview, Angelos Frentzos Interview, Horito...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you