Page 1

BILANCIO SOCIALE DI SOSTENIBILITÀ 2016


SIMAM S.p.A. Sede Principale - Senigallia (AN)


“SIMAM Spa, Società unipersonale” è soggetta all’attività di direzione e coordinamento da parte di A.S.A.C. srl .1

1 A.S.A.C. srl, Via del Crocefisso 6, 20122 Milano, asac@pec.subito.it


realizzazione SIMAM S.p.A. a cura di Sandro Rossi Francesca Frassinelli e Elvio Ciccardini formazione e coordinamento del progetto Essebi Consulting progetto grafico dmpconcept

Per informazioni o chiarimenti sul presente documento è possibile contattare: SIMAM S.p.A. Ufficio Qualità, Ambiente e Responsabilità Sociale Via Cimabue 11/2 60019 Senigallia Tel. +39 071 6610040 Fax +39 071 6610165 e-mail: info@simamspa.it Il Bilancio Sociale di Sostenibilità è inoltre disponibile sul sito www.simamspa.it


Indice 7

Introduzione

8

Lettera dell’Amministratore Delegato

9 9 11

Identità e Profilo Aziendale

12 12 16 20

Cosa facciamo

21 21 21 22 24 25

La nostra Mission, i nostri Impegni

26 26 26 27

La Dimensione Economica

28 29 30

La Dimensione Ambientale

32 32 33 33

La Dimensione Sociale

34

La Comunità e il Territorio

35

La Fondazione

Chi siamo Certificazioni, premi e riconoscimenti

Servizi principali e Organizzazione Aziendale I mercati di riferimento Il Sistema di Gestione e Controllo Integrato Qualità Ambiente e Salute e Sicurezza

Strategia di Sviluppo Sostenibile Mission Impegni La Carta dei Valori Gli stakeholder Fatturato Valore Aggiunto Forniture

Il Consumo di Risorse La Gestione dei Rifiuti

Le Risorse Umane Formazione Sicurezza


Introduzione Il Bilancio di Sostenibilità 2016 presenta una visione generale e di sintesi delle attività e delle iniziative realizzate nel corso dell’anno, come da bilancio civilistico, ed è redatto sulla base dei principi del GRI Global Reporting Initiative. SIMAM si è impegnata nel garantire alti standard qualitativi, procedurali e di servizio, minimizzando gli impatti delle proprie attività sulle tre principali dimensioni della sostenibilità: economica, ambientale e sociale. Il Bilancio Sociale di Sostenibilità si apre con la presentazione dell’azienda e prosegue con la descrizione delle strategie adottate e delle attività realizzate negli ultimi 12 mesi. Non secondaria è la presentazione valoriale della società, che trova espressione nella mission e nell’operativizzazione del suo essere un’azienda sostenibile. La sezione dedicata alla rendicontazione presenta i dati qualitativi e quantitativi sulla dimensione economica, ambientale e sociale, con conseguente descrizione dei rapporti e delle interazioni con tutti gli stakeholder coinvolti nell’ottica dell’etica e della trasparenza dei risultati e delle relazioni. I dati e gli indicatori presentati sono in linea con quanto già fornito negli esercizi precedenti e rappresentano, con continuità di lettura, gli aspetti più rilevanti e significativi dell’impatto economico, ambientale e sociale. La pubblicazione del bilancio sociale di sostenibilità è un impegno di serietà e trasparenza che SIMAM prende con i propri stakeholder, raccontando la propria realtà aziendale, mettendone in evidenza punti di forza e di debolezza nella dimensione della sostenibilità.

7


Lettera dell’Amministratore Delegato

8

Un anno in “chiaroscuro”

L’Amministratore Delegato di SIMAM S.p.A., Sandro Rossi

Un anno in “chiaroscuro”, questo è stato il 2016 di SIMAM. Un anno di contrasto, di luci e di ombre che possono creare l’illusione di aver superato ogni difficoltà. Così non è. Bisogna reinventarsi, innovare e avere il coraggio di rompere gli schemi, tenendo fede ai nostri valori. L’azienda ha visto aumentare il proprio fatturato, ha realizzato un processo di riorganizzazione interna che le ha permesso di recuperare flessibilità ed efficienza. Nel mercato abbiamo introdotto nuovi servizi e acquisito commesse importanti. Dopo la luce, raccontiamo le ombre. Non possiamo dimenticare la bassa redditività delle commesse acquisite, un mercato che inasprisce la concorrenza di prezzo, tanto che l’espressione “massimo ribasso” è diventata quasi un must, anche andando in contrasto con le indicazioni del nuovo Codice degli Appalti Pubblici. Inoltre, bassi margini di redditività, negli anni, hanno ridotto la capacità di autofinanziamento, aumentando l’esposizione finanziaria delle aziende con una conseguentemente riduzione dei margini di profitto e delle possibilità di accesso alle nuove opportunità di mercato. Se nella pittura la tecnica del chiaroscuro era utilizzata per creare un maggior effetto drammatico nelle opere, la nostra chiave di lettura vuole essere asciutta e consapevole. Consapevole di dover incedere, senza sosta, alla ricerca di un nuovo posizionamento di settore che metta SIMAM, nei prossimi anni, in una posizione di maggior forza competitiva.


Identità e Profilo Aziendale

9

Chi siamo

SIMAM da oltre 20 anni opera nel settore dei servizi ambientali ed è una delle poche società italiane ad approccio integrato, con competenze ingegneristiche, di processo, operative e gestionali. I suoi principali settori di operatività sono: Trattamento Acque e Global Service Bonifiche Servizi di ingegneria e costruzione Rifiuti Energia La società è impegnata nel miglioramento continuo della qualità dei propri prodotti/servizi, che misura attraverso strumenti di customer satisfaction, inoltre promuove lo sviluppo socio economico nei territori in cui opera e investe nella valorizzazione del capitale umano coinvolto nei suoi processi. La struttura organizzativa di SIMAM alla data di pubblicazione del presente documento è indicata nel seguente organigramma:

Uffici Simam, Sede di Senigallia (AN)


10

CDA PRESIDENTE Micaela Rossi ORGANISMO DI VIGILANZA

COLLEGIO SINDACALE

ai sensi D.lgs 231/01 e s.m.i

AMMINISTRATORE DELEGATO Sandro Rossi

SICUREZZA AMBIENTE E QUALITÀ C. Corvaro - F. Frassinelli

SEGRETERIA DI DIREZIONE E IMMAGINE S. Urbinati - E. Ciccardini

COMMERCIALE Responsabile S. Rossi

PROCUREMENT Responsabile M. Rossi

AMMINISTRAZIONE PERSONALE E CONTABILITÀ INDUSTRIALE Responsabile L. Ansevini

PROGETTO SVILUPPO RURALE

SERVIZIO PROGRAMMAZIONE E COST CONTROL Responsabile R. Olivi

SERVIZI AUSILIARI D. Di Leo

SEGRETERIA

GESTIONE COMMESSE Responsabile R. Ferrini

DIVISIONE TRATTAMENTO ACQUE E GLOBAL SERVICE

DIVISIONE INGEGNERIA AMBIENTALE

DIVISIONE UFFICIO TECNICO E COSTRUZIONE

Responsabile D. Matteucci

Responsabile G. Rossi

Responsabile C. Grande

CONSULENTI AZIENDALI


Certificazioni, premi e riconoscimenti Nel corso del 2016 SIMAM ha adeguato gli schemi qualità ed ambiente alle revisioni di norma del 2015. Inoltre, l’officina di carpenteria è stata adeguata e certificata ai sensi delle EN 1090-1 / EN 1090-2, in conformità al Regolamento N. 305/2011/EU del Parlamento Europeo e del Consiglio del 9 marzo 2011 (Regolamento Prodotti da Costruzione o CPR). SIMAM è certificata da RINA per Qualità ISO 9001:2015 Ambiente 14001:2015 Salute e Sicurezza sul Lavoro BS OHSAS 18001:2007 Per l’attività dell’Officina di Carpenteria EN 1090-1 / EN 1090-2 (Manufatti in acciaio saldati per carpenteria strutturale - Classe di esecuzione EXC1; EXC2; EXC3 SIMAM attua un Sistema di Gestione e controllo ai sensi del D.Lgs.231/01 e s.m.i. sulla Responsabilità Amministrativa. SIMAM è Ente Formativo Accreditato presso la regione Marche per le macrotipologie di obbligo formativo, formazione superiore e formazione continua. SIMAM è iscritta all’Albo Nazionale Gestori Ambientali per la categoria 8 Classe D, Intermediazione Rifiuti, per la categoria 9 classe A, Bonifica dei siti ai sensi del D. M. n. 406/98, per la categoria 10 A e B, Classe A, Bonifica beni contenenti amianto, per la categoria 1 D solo centro di raccolta. SIMAM è qualificata SOA per le categorie OG9, impianti produzione di energia elettrica classe III, OG12, opere ed impianti di bonifica e protezione ambientale classe VI, OS22, impianti potabilizzazione e depurazione classe V. SIMAM è iscritta nell’Albo dei Laboratori di Ricerca, di cui all’art. 14, commi 9-15 del D.M. n. 593 dell’8 agosto 2000, istituito dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, funzionale alla sua attività di ricerca e innovazione, in particolare nell’ambito dei processi di trattamento acque e delle tecnologie impiantistiche per la produzione di energia da fonti non convenzionali.

11


12

Cosa facciamo

Servizi principali e Organizzazione Aziendale SIMAM Spa offre servizi ambientali ad approccio integrato, grazie all’insieme delle competenze interne possedute, negli ambiti ingegneristico, di processo, operativo gestionale e amministrativo. Il Cliente viene accompagnato in tutte le fasi di gestione della specifica problematica ambientale da risolvere: dall’esecuzione del lavoro o dal trattamento del rifiuto, alla tenuta dei rapporti con le Amministrazioni e gli Enti di Controllo, fino a sollevare il Cliente stesso dalla responsabilità legale dello scarico/ smaltimento, laddove le disposizioni di legge lo permettono. Questo approccio, definito Global Service, è applicabile a Clienti privati e pubblici, è trasversale rispetto ai loro settori di appartenenza ed è estendibile a tutti gli ambiti di operatività. Il Global Service permette la creazione di rapporti consolidati di fornitura, per servizi integrati, nei settori dell’ingegneria ambientale, degli studi ambientali, del trattamento acque, della gestione delle passività, delle bonifiche ambientali e della gestione e intermediazione rifiuti. La struttura organizzativa attuale si compone di tre divisioni: Trattamento Acque e Global Service Ufficio Tecnico e Costruzione impianti Gestione Commesse. Ogni divisione è dotata di risorse capaci di sostenerla dal punto di vista tecnico-operativo. Al loro interno troviamo progettisti, tecnici specializzati, strumentisti, disegnatori, operai specializzati e operai semplici. Di seguito, si riporta un elenco dei servizi proposti nei diversi settori di operatività.


13

Divisione Trattamento Acque e Global Service La Divisione Trattamento Acque è specializzata nella progettazione e gestione impianti per: Depurazione delle acque reflue Trattamento acque primarie, potabili e di desalinizzazione Unità mobili di potabilizzazione Sistemi di filtrazione in pressione catalitica e non Trattamento percolato di discarica Trattamento delle acque di falda. Sempre alla Divisione Trattamento Acque fanno capo i servizi di gestione, intermediazione e lo smaltimento Rifiuti: Trattamento Fanghi Industriali Offerte Global Service e Gare d’appalto di bonifica con smaltimento dei rifiuti Convenzioni e Contratti quadro per siti dismessi/produttivi con gestione operativa fatta con Struttura dedicata in Situ Intermediazione Rifiuti su impianti nazionali ed impianti esteri Consulenze gestione Tecnico-Amministrativa del ciclo rifiuti e/o gestione pratiche transfrontaliere rifiuti Trattamento Percolato di Discarica.

Impianto trattamento percolato di discarica, Genova (GE)

Impianto Disidrat, HERAmbiente, Ravenna (RA)


14

Alcuni ingegneri SIMAM, nell’ambito di progetti di Ricerca e Sviluppo, hanno ingegnerizzato un impianto di micro cogenerazione (SG-20) a cippato di legna per la produzione di energia, con una potenza di 20 kW elettrici. L’impianto si compone del sistema di caricamento della legna, della sezione di produzione del gas di sintesi, mediante gassificatore down draft, e del cogeneratore per la produzione di energia elettrica e calore.

Progetto Nuraghe, Porto Torres (SS)

Sistemazione definitiva versante e fosso Tafone aree ex Secoto, Morciano (GR)

Ufficio tecnico e Costruzione impianti La Divisione Ufficio Tecnico e Costruzione Impianti è dedicata allo svolgimento delle seguenti attività: Costruzione Impianti Progettazione, costruzione impianti Adeguamento impianti esistenti a standard di qualità ed affidabilità di processo in linea con esigenze normative e di compatibilità economica Servizi d’ingegneria di base, di processo e specialistica, per impianti di trattamento scarichi civili, industriali ed ecologici più in generale Ottenimento di permessi, pubblici e privati, necessari alla progettazione, costruzione, avviamento, esercizio e manutenzione d’impianti di trattamento scarichi civili ed industriali


15

Supervisione lavori Verifica della funzionalitĂ di impianti esistenti e adeguamento degli stessi alla normativa vigente. Supervisione lavori Ingegneria Ambientale Studi e analisi di valutazione: Indagini di caratterizzazioni ambientali, idrologiche, geologiche e geotecniche; Valutazioni degli impatti ambientali; Monitoraggi ambientali di aria, terreni, acque superficiali e profonde. Interventi di messa in sicurezza, bonifica, risanamento e riabilitazione di siti contaminati, decommissioning e smantellamento di impianti obsoleti: Progettazione; Supervisione, Direzione Lavori, Collaudi, Monitoraggi e Project Management; Realizzazione delle opere e degli interventi; Gestione delle attivitĂ  ambientali. Progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva, direzione lavori e supporto tecnico-amministrativo alle Pubbliche Amministrazioni Supervisione lavori

Impianto demineralizzazione acque di falda, Porto Torres (SS)

Micro Cogenerazione a cippato di legna SG-20


16

Divisione Gestione Commesse La Divisione Gestione Commesse assicura la pianificazione, la gestione e il controllo delle commesse esecutive della società per i suoi diversi ambiti di attività. La divisione svolge un ruolo di primaria importanza sia nel monitoraggio e controllo dell’efficienza dei processi produttivi interni, sia nella rilevazione delle richieste del Cliente nelle varie fasi di sviluppo prodotto/servizio sia nella rilevazione del livello di soddisfazione del Cliente.

I mercati di riferimento Le Sedi Sede Legale Senigallia, Via Cimabue 11/2, 60019 Senigallia AN Uffici periferici Italia Porto Marghera, Via Monzani 12, 30100 Porto Marghera VE San Donato Milanese, Via Giovanni Marcora 7, 20097 MI


17

Assemini, Via Pio IX, 09032 CA Augusta, Via S. Egidio 11, 96011 SR Schieppe di Orciano di Pesaro, Via del Lavoro 1, 61038 MI

Ripartizione Fatturato 2016

Il Fatturato: dimensione e trend Il fatturato 2016 di SIMAM è così distribuito:

Sedi nel Mondo SIMAM d.o.o. - CROAZIA SIMAM Eau and Environnement - COSTA d’AVORIO SIMAM Sénégal - SENEGAL Ufficio di rappresentanza - CINA I Clienti SIMAM annovera tra i suoi Clienti grandi gruppi multinazionali, istituzioni/enti/amministrazioni pubbliche e aziende private di minore dimensione. I principali settori di riferimento della clientela sono: farmaceutica, chimica e petrolchimica, oil&gas, tessile, packaging, alimentare, refining. Attualmente, il portafoglio clienti si compone di repeat business, che sono in grado di offrire referenze importanti e significative e che, soprattutto, impongono processi di accreditamento e qualifica che, una volta conclusisi positivamente, garantiscono a SIMAM l’opportunità di competere all’interno di un mercato ristretto, di nicchia, altamente specializzato e ad alto valore aggiunto.

8%

20% 66%

Trattamento acque e Global Service Ingegneria Ambientale Costruzione


18

Il Trend Il fatturato conseguito, nel 2016, è pari a 14.406.885,00 euro, con un tasso di crescita, rispetto al periodo precedente del 18%. La composizione del fatturato vede come primo settore il Trattamento Acque e global Service (66%) a seguire quello dell’Ingegneria Ambientale e delle costruzioni. Entrando nel merito delle singole dinamiche settoriali, si riscontra: un calo percentuale del 10.47% del settore Trattamento Acque e Global Service rispetto al 2015 un trend positivo del settore Ingegneria ambientale (30%). il fatturato generato dall’attività di gestione e intermediazione rifiuti ha un peso del 7% è confluito all’interno del settore Trattamento Acque e Global Service. La Strategia La strategia aziendale è rivolta alla individuazione di nuovi settori e di nuovi mercati, guardando con interesse crescente ai mercati esteri e a processi di differenziazione e diversificazione settoriale, anche conglomerale. Il piano strategico commerciale prevede lo sviluppo dei seguenti macro-ambiti: Fidelizzare i Main Client La fidelizzazione dei Main Client si realizza attraverso l’offerta di servizi integrati in Global Service, con impianti progettati e ingegnerizzati sulla base delle specifiche esigenze del Cliente e attraverso il rilevamento periodico dei livelli di Customer satisfaction. La società, inoltre, è costantemente impegnata nel miglioramento della propria offerta tecnico commerciale di prodotti/servizi relativamente all’aggiudicazione di contratti quadro e convenzioni di durata pluriennale. Rafforzare il posizionamento competitivo attraverso partnership di filiera La definizione di partnership verticali, rispetto alla catena del valore, e orizzontali, con aziende complementari nell’erogazione dei servizi, permette alla Società di migliorare il proprio posizionamento competitivo, sia rispetto al vantaggio di costo, sia rispetto al vantaggio di diversificazione.


19

Selezionare il portafoglio servizi/prodotti L’espansione del portafoglio servizi/prodotti prevede: Razionalizzazione dell’offerta verso attività a maggior valore aggiunto Presidio e specializzazione delle tecnologie impiantistiche negli ambiti Introduzione di nuovi prodotti nel settore della produzione di energie rinnovabili Ricerca di nuovi settori di investimento nel mercato italiano Realizzazione di ricerche di mercato per valutare le potenzialità di ingresso in settori non ancora presidiati. Internazionalizzazione: crescere nei mercati esteri Concentrare l’azione nelle aree a maggiore potenzialità di mercato Oil & Gas. Marketing Nel corso del 2016 la società ha continuato ad investire nella comunicazione on line attraverso attività di SEO e AdWords, mentre l’investimento in comunicazione tradizionale è rimasto inalterato rispetto all’anno precedente. La preferenza verso i canali on line continua ad essere legata alla grande volatilità dei progetti editoriali di settore. Il tasso di natalità e di mortalità delle riviste rende difficile stimare l’efficacia della comunicazione, rispetto alla capacità di copertura dell’investimento sul mercato target. I canali di comunicazione tradizionali in cui si è continuato ad investire sono: Prontuario delle Bonifiche del Il sole 24 ore Rivista COM.Pack Ambiente e Sicurezza Comunicazione on line: Migliorare il posizionamento del sito aziendale nei motori di ricerca Investire in pubblicità on line, a sua volta oggetto di indicizzazione Partecipazione diretta a fiere di settore: Ecomondo di Rimini Fiera Partecipazione indiretta a eventi/fiere di settore: Remtech expo, Ferrara Iniziative diverse di Associazioni di Categoria: Confindustria Ancona, CCIAA Ancona.


20

Il Sistema di Gestione e Controllo Integrato Qualità Ambiente e Salute e Sicurezza Prevenzione dei reati societari ex D.Lgs 231/01 Nel 2016 SIMAM ha continuato il percorso di miglioramento del Sistema di Gestione e Controllo Integrato volto a proteggere e valorizzare le attività di Business gestendo e controllando al meglio gli impatti derivanti dalle attività ad esso connesse, con riferimento alla prevenzione dei reati societari, alla protezione ambientale, alla tutela della Salute e Sicurezza dei lavoratori, all’ aumento della soddisfazione del Cliente e, in generale, a tutte le parti interessate rilevanti per la Mission aziendale. In particolare nel 2016 gli schemi 9001 e 14001 sono stati allineati ai requisiti delle revisioni 2015 di norma, potenziando gli strumenti di approccio sistematico alla gestione del rischio. Simam ha emesso la propria relazione di mappatura dei rischi in relazione al contesto di riferimento e alle parti interessate rilevanti e la sottopone ad un riesame periodico. Parallelamente Simam ha rafforzato il suo agire come impresa socialmente responsabile integrando gli elementi di sostenibilità, con focus sulle tre principali dimensioni: economica, ambientale e sociale, nei sistemi di gestione e controllo. Il Codice Etico Aziendale, periodicamente sottoposto a riesame, è il principale strumento per assicurare che tutti i soggetti che agiscono in nome e per conto di SIMAM attuino le buone pratiche di comportamento ed operino in linea con i valori, gli impegni e le responsabilità definite dall’azienda. Nel 2016 Simam ha inoltre aumentato la qualità dei prodotti/servizi offerti certificando la propria officina di Carpenteria Metallica EN 1090-1 / EN 1090-2 (Manufatti in acciaio saldati per carpenteria strutturale –Classe di esecuzione EXC1; EXC2; EXC3 Il mantenimento della certificazione, e gli audit interni hanno confermato la conformità al sistema di gestione e controllo integrato e un buon grado di efficienza dello stesso.


La nostra Mission, i nostri Impegni SIMAM vuole essere un’impresa socialmente responsabile e realizzare processi di crescita intelligente, sostenibile ed inclusiva. Gli orientamenti valoriali e strategici che guidano la società sono in linea con le indicazioni della Strategia 2020 dell’Unione Europea e con l’ Agenda Onu 2030 per lo sviluppo sostenibile adottata nel settembre 2015 dall’Assemblea generale dell’Onu, rispetto alla quale i paesi membri si sono impegnati a raggiungere i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable development goals) e rimandano alla volontà di essere impresa attivamente coinvolta nel mantenimento dello stato sociale, nello sviluppo tecnologico e dell’innovazione, nella protezione e tutela ambientale.

Strategia di Sviluppo Sostenibile

SIMAM ha iniziato a pubblicare il Bilancio di sostenibilità dal 2008, anno in cui si è avviata una strategia di sviluppo sostenibile basata su una visione imprenditoriale di lungo termine, in cui il rapporto tra l’azienda e il territorio è vissuto in chiave dialettica, evolutiva e misurato attraverso l’analisi e la valutazione delle ricadute che le stesse attività aziendali producono. La sostenibilità, il coinvolgimento costante degli stakeholder e una rendicontazione trasparente sono elementi fondanti della strategia di SIMAM e sono integrati con i sistemi di pianificazione gestione e controllo aziendali.

Mission

SIMAM promuove la tutela e la cura ambientale, supportando le imprese clienti nell’adempimento degli obblighi in tali ambiti e sollevandole da impegni che non rientrano nel loro core-business. L’agire di SIMAM è caratterizzato da principi e valori che si ispirano alla trasparenza, alla soddisfazione dei bisogni del cliente, alla promozione delle pratiche di tutela ambientale e di salute e sicurezza nei territori in cui opera. L’impegno di SIMAM è quindi rivolto a sviluppare la conoscenza, attraverso il trasferimento del proprio

21


22

‘saper fare’ e attraverso un investimento costante nell’innovazione e nella ricerca; ed è rivolto a diffondere un modello. SIMAM, inoltre, come detto precedentemente in altre parti del bilancio sociale, ha scelto di operare su alcuni mercati esteri. Tale scelta nasce da alcune esperienze positive di alcuni anni or sono, dalla necessità di diversificare, dalla attuale contingenza italiana ed europea sempre più difficile e di poco sviluppo. Tale scelta mira anche, essendo la società una società di ingegneria, servizi e impianti, a creare trasferimenti di know-how, mantenendo e/o accrescendo le occasioni di lavoro, a non “delocalizzare” ma a creare sistemi paese di cooperazione e di sviluppo commerciale nel medio e lungo termine.

Impegni

La Direzione SIMAM considera prioritaria la diffusione della cultura della qualità, del rispetto per l’ambiente e dell’attenzione alla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, per la crescita dell’azienda e di tutti gli stakeholder con cui essa interagisce direttamente o indirettamente. A tal fine, si ritiene fondamentale il miglioramento continuo dei processi di gestione interni, operando secondo le modalità previste dal sistema di gestione per Qualità Ambiente e Sicurezza secondo gli standard ISO 9001:2015, ISO 14001:2015 e OHSAS 18001:2007. La Politica per la Qualità, l’Ambiente, la Salute e Sicurezza dei lavoratori, vede SIMAM impegnata a: promuovere l’approccio per processi e per ciascun processo valutare e gestire i rischi e le opportunità; definire obiettivi e indicatori, considerando in ogni azione/decisione presa tutti i pertinenti aspetti legati alla qualità, all’ambiente e alla salute e sicurezza del lavoro, ed effettuare misurazioni e controlli attraverso il loro continuo riesame; valutare le esigenze del Cliente al fine di soddisfarne al meglio i requisiti, così da favorire la competitività aziendale generale; rispettare tutti i requisiti cogenti applicabili con particolare riferimento ai temi della sostenibilità ambientale, prevenzione dell’inquinamento, salute e sicurezza dei lavoratori; effettuare verifiche di conformità rispetto ai requisiti cogenti applicabili, massimizzando il livello della


23

qualità dei servizi erogati; adottare tutte le misure necessarie al fine di minimizzare il livello di rischio relativo alla prevenzione degli infortuni, delle possibili malattie professionali, delle situazioni di emergenza e al loro continuo miglioramento; adottare tutte le misure necessarie alla protezione ambientale e alla prevenzione dell’inquinamento; fornire le risorse necessarie alla realizzazione, al mantenimento dell’efficacia e al miglioramento del sistema di gestione per la qualità, ambiente e sicurezza. E individua come principali obiettivi: la sensibilizzazione di tutte le parti interessate sugli impegni della Politica Aziendale, con particolare riferimento agli aspetti legati alla qualità, all’ambiente e alla salute e sicurezza del lavoro; il coinvolgimento degli stakeholder nei processi di definizione degli obiettivi nelle suddette materie e dei processi di miglioramento continuo; la responsabilizzazione del Personale, a tutti i livelli, rispetto ai temi della qualità, dell’ambiente e della salute e sicurezza propria e dei colleghi, anche attraverso percorsi di formazione; la promozione di forme di dialogo e confronto tra tutti i soggetti portatori di interesse al fine di comunicare in modo trasparente le prestazioni aziendali; l’agire e il comunicare con trasparenza e completezza informativa rispetto a tutti gli aspetti della suddetta politica.


24

La Carta dei Valori La Carta dei Valori è stata pubblicata nel 2010 e, da allora, enuncia un insieme di valori/impegni che la Società intende assumere e perseguire: Coinvolgere per valorizzare: favorire la crescita umana e professionale e rafforzare il senso di appartenenza. Crescere un’azienda moderna che sappia considerare i rapporti umani nelle scelte strategiche. Consolidare il capitale intellettuale e la partecipazione alla comunicazione. Incentivare la libera iniziativa e le nuove idee, stimolando le risorse umane ad essere motore attivo di sviluppo e di crescita. Garantire un profilo di correttezza, disponibilità, lealtà, coerenza nelle scelte e nei rapporti con tutti gli interlocutori. Dedicare la massima attenzione alle necessità del cliente, assicurando qualità del servizio, competenze adeguate, disponibilità, serietà e trasparenza delle scelte. Investire nell’innovazione per offrire servizi moderni e prodotti migliori, nel rispetto consapevole e responsabile dell’ambiente, del clima e della biodiversità dei luoghi, attraverso procedure coerenti e consolidate. Creare nuove opportunità di lavoro, cercando di coinvolgere e valorizzare le competenze locali, nel rispetto delle tradizioni, della cultura dei territori e delle Comunità Locali. Conciliare l’equilibrata redditività delle scelte aziendali con la diffusione di valori sociali e di una cultura solidale. Trasmettere l’entusiasmo del saper fare e fare del sapere un bene da condividere. Costruire uno sviluppo a misura d’uomo.


Gli Stakeholder Sono considerati stakeholder tutti i soggetti che, direttamente o indirettamente, influenzano i comportamenti dell’azienda e, con il loro operato, ne condizionano, in positivo o in negativo, il conseguimento degli obiettivi. Parimenti, rientrano in questa categoria anche tutti i soggetti che sono condizionati dall’agire di SIMAM e che ne sono influenzati rispetto al conseguimento dei rispettivi obiettivi. Oltre alla loro individuazione, SIMAM classifica i propri stakeholder tra “interni” (facenti parte dell’azienda o immediatamente vicini ad essa) ed “esterni” (esterni ma che concorrono alla realizzazione degli obiettivi aziendali). Nel corso degli anni, l’azienda ha creato le condizioni necessarie al mantenimento di una relazione di dialogo e di scambio attraverso attività di informazione, comunicazione e coinvolgimento degli stakeholder attraverso: aggiornamenti costanti del sito aziendale, la pubblicazione di materiale informativo relativo alla rendicontazione sociale, l’organizzazione di giornate di restituzione del percorso di sostenibilità, il presidio dei territori nei quali si opera. Nel 2016, con l’aggiornamento del Sistema di gestione Integrato rispetto ai requisiti delle revisioni 2015 degli schemi Qualità ed Ambiente, Simam ha ottimizzato la mappatura degli stakeholder e delle loro richieste rilevanti per l’attività aziendale. La relazione in relazione al proprio contesto di riferimento e agli stakeholder (alle parti interessate) rilevanti viene sottoposta ad un riesame periodico.

Il Codice Etico Missione, Impegni e valori di SIMAM si esprimono nel Codice Etico, documento fondante nel quale vengono descritti i criteri di Condotta, gli impegni, i valori le responsabilità che deve assumersi chiunque agisca in nome o per conto dell’azienda. Il Codice Etico viene periodicamente riesaminato, distribuito a tutti gli stakeholder rilevanti e messo a disposizione sul sito aziendale.

25


26

La Dimensione Economica Nonostante il tasso di crescita del fatturato sia stato a due cifre, bisogna precisare che il quadro economico finanziario di riferimento delle aziende di settore risulta essere ancora fortemente negativo. Il mercato della domanda di servizi sembra premiare gli operatori che puntano esclusivamente ad una competitività di prezzo, basso, anche a discapito della qualità del servizio stesso. Pertanto, bassi margini di redditività, negli anni, hanno ridotto la capacità di autofinanziamento, aumentando l’esposizione finanziaria delle aziende con una conseguentemente riduzione dei margini di profitto e delle possibilità di accesso alle nuove opportunità di mercato.

Fatturato La dinamica del fatturato relativa al periodo 2013-2016 può essere così riassunta. Nel periodo 2013-2014 si registra la prima reale contrazione (27%) del fatturato dovuta alla crisi economica che ha colpito il settore e l’intera economia nazionale. Nel periodo 2014-2015 la società stabilizza il proprio fatturato ridefinendo la propria offerta di servizi alla ricerca di un rinnovato posizionamento competitivo. Nel periodo 2015-2016 la dinamica del fatturato è stata caratterizzata da un incremento consistente (+18%) al quale tuttavia non ha fatto seguito un pari aumento di redditività.

Valore Aggiunto La distribuzione del valore aggiunto mantiene sostanzialmente la stessa suddivisione tra le varie categorie, garantendo la quota più importante di ricchezza alle proprie risorse umane. Alle altre categorie di stakeholder è stata distribuita mediamente una ricchezza in linea con quanto assegnato negli anni precedenti.


27

Remunerazione azienda Soci Collettività Risorse umane Pubblica Amministrazione Capitale di credito TOTALE

1.208.363,00

21,53%

-

-

88.000,00

1,57%

3.878.653,00

69,10%

223.963,00

3,99%

214.522,00

3,82%

5.613.501,00

100%

Forniture Anche per il 2016 SIMAM si è principalmente avvalsa di fornitori di media dimensione (70%). Si tratta principalmente di aziende ubicate nelle vicinanze delle sedi operative o nei territori in cui si gestiscono gli impianti di trattamento acque. Ciò al fine di contribuire alla promozione dei territori in cui si opera attraverso ricadute economico e sociali positive. In ogni caso, si è privilegiata la collaborazione con aziende certificate che consentono di mantenere standard e servizi adeguati. Tutti i fornitori sono in regola con la legislazione vigente in materia di Salute, Sicurezza e Ambiente.


28

La Dimensione Ambientale Salvaguardia e rispetto dell’ambiente sono due valori fondamentali che guidano l’agire strategico di SIMAM in ogni suo ambito di attività. L’Azienda opera nella convinzione che crescita e sviluppo non possano prescindere dalla riduzione continua dell’impatto che essi producono sull’ambiente. È per questo che diventa fondamentale ricercare soluzioni innovative capaci di migliorare l’uso delle risorse e l’efficienza complessiva dei processi. Il totale gli investimenti in campo ambientale nel 2016 ammontano a 200.817 euro. In particolare di seguito si riportano le principali voci d’investimento: Personale utilizzato per la gestione del sistema di gestione ambientale e degli aspetti legati alla legislazione Installazione di tecnologie per ottimizzare il controllo operativo sugli impianti (web robot telecontrollo) Assicurazioni e polizze responsabilità ambientale Consulenze ambientali Formazione del personale in materia ambientale Certificazione del sistema di gestione integrato da parte di ente terzo Trattamento e smaltimento rifiuti prodotti


29

Il Consumo di Risorse Da sempre, il consumo di risorse in SIMAM è monitorato e oggetto di analisi, nella volontà di evitare sprechi, contenere gli eccessi e definire prassi ecocompatibili. Il processo interno di accountability, parte del sistema di certificazione ambientale e della relativa Politica Ambientale di SIMAM, consente di misurare costantemente i consumi dell’agire quotidiano. I consumi elettrici, idrici e di metano della sede risultano ottimizzati, grazie alle soluzioni installate e a specifiche procedure operative. Dal 2015 è attiva un’azione di miglioramento volta ad abbattere le emissioni di CO2 e i consumi di carburante connessi all’attività di trasferta, sia ottimizzando l’utilizzo dei mezzi sia scegliendo, quando non possibile usufruire di mezzi pubblici, di utilizzare solo autovetture nuove a noleggio. Sono attive sessioni di sensibilizzazione del personale per rafforzare la consapevolezza circa il rispetto delle procedure. Anche per i processi produttivi sono definite azioni finalizzate ad abbattere i consumi, in particolare il servizio di gestione impianti vengono ottimizzati i consumi idrici, di energia e l’utilizzo dei chemicals. Il settore Ricerca e Sviluppo sta sviluppando progetti dedicati ad ottimizzare le performance di efficienza degli impianti, individuando nuove tecnologie di trattamento al fine di favorire forme di riutilizzo e di recupero: Riutilizzo delle soluzioni acquose impiegate per la desolforazione del gas naturale Riutilizzo e riduzione reflui Recupero dell’acqua trattata Risparmio energia


30

La Gestione dei Rifiuti La gestione dei rifiuti rappresenta per SIMAM il core business, attività per la quale ha maturato e consolidato una elevata e qualificata professionalità riconosciuta a livello internazionale. L’impatto generato da SIMAM nella gestione dei rifiuti è misurabile analizzando la mole e la tipologia dei rifiuti trattati e dei rifiuti smaltiti. Sebbene sia parte della sua attività ordinaria, la corretta, coerente e conforme gestione dei rifiuti industriali consente a SIMAM di contribuire alla tutela ambientale, considerando soprattutto i processi di smaltimento innovativi ed efficaci attuati da SIMAM, con particolare attenzione alla tracciabilità dei rifiuti e delle procedure di smaltimento. SIMAM opera quindi sulla base di prassi di monitoraggio della gestione, che consentono di controllare la qualità e la quantità di rifiuti prodotti, di valutare ogni minima possibilità di recupero e/o riutilizzo prima dello smaltimento, di selezionare la migliore soluzione per la raccolta e lo smaltimento finale. I rifiuti smaltiti da SIMAM riguardano le attività industriali dei Clienti all’interno dei servizi di Global Service. Nel 2016 Simam ha trattato circa 180 mila tonnellate di rifiuti pericolosi e non derivanti dalle attività di bonifica e trattamento acque e rifiuti.


31

Rifiuti Prodotti e Smaltiti

0,24% 8,93% 36,92%

Rifiuti prodotti dalle operazioni di trattamento delle acque di falda Rifiuti prodotti dagli impianti di trattamento delle acque reflue compreso il percolato di discarica Rifiuti prodotti da operazioni di lavorazione meccanica superficiale e manutenzione impianti

53,91%

Altro


32

La Dimensione Sociale Nel corso del 2016 a gestione del personale è stata direttamente condizionata dal processo di riorganizzazione aziendale che ha portato al ricorso sia alla CIGO sia alla CIGS, coinvolgendo 10 dipendenti tra operai e impiegati. SIMAM ha tenuto fede ai propri valori, preservando al massimo i livelli occupazionali, scegliendo la forma contrattuale del lavoro a tempo indeterminato e concordando tempi e forme di uscita con i lavoratori e parti sindacali coinvolte.

Le Risorse Umane Le attività di organizzazione e gestione del personale sono realizzate nel rispetto delle norme relative al Contratto collettivo nazionale, delle procedure definite dal Sistema di Gestione Integrato Qualità, Ambiente, Salute e Sicurezza, nonché dal Sistema Organizzativo ai sensi del D.Lgs. 231 e a quanto previsto dal Codice Etico aziendale. L’organico del 2016 si attesta a 75 unità, di cui 95% assunte a tempo indeterminato, e alle quali si aggiungono 10 collaboratori esterni. La dinamica del personale mette in evidenza come, per SIMAM, sia stato prioritario procedere ad un riassetto organizzativo che non prescindesse dalla fidelizzazione del personale all’azienda.


33

Formazione La formazione professionale del proprio personale è alla base dell’ impegno a garantire continuità e assicurazioni al rapporto di lavoro dipendente e il rispetto di tutti i requisiti, legali e non, applicabili ai prodotti/servizi erogati da SIMAM. Nel 2016, l’azienda ha pianificato ed attuato un piano di formazione aziendale articolato, volto a rafforzare e valorizzare le competenze professionali, e la conoscenza, l’aggiornamento e consapevolezza rispetto alle prescrizioni legali e volontarie applicabili ai vari settori di intervento aziendale, con focus su Salute e Sicurezza dei lavoratori ed Ambiente. Nel 2016 sono stati progettati e pianificati corsi articolati volti al consolidamento della Conoscenza Organizzativa di SIMAM, con particolare investimento nell’approfondimento della normativa applicabile ai prodotti di costruzione e al conseguimento della certificazione UNI EN 1090 per l’officina di Carpenteria e della ingegneria di processo alla base del settore ricerca e sviluppo di SIMAM. Nel 2016 SIMAM ha investito complessivamente nella formazione circa 72.710 euro.

Sicurezza SIMAM gestisce la salute e la sicurezza del lavoro all’interno del sistema certificato BS OHSAS 18001:2007, con il quale registra, controlla e analizza statisticamente gli infortuni sul lavoro del proprio personale. Grazie al sistema di gestione implementato, nonché alla frequente formazione del personale in materia di sicurezza sul lavoro, il 2016 non ha registrato infortuni sul lavoro, che ha comportato 0 giorni di assenza dal lavoro per un totale di 0 ore non lavorate. L’indice di gravità (gg. infortunio/ore lavorate x 1.000) è pari a 0 mentre l’indice di frequenza (n. infortuni/ore lavorate x 1.000.000) è pari a 0.


34

La Comunità e il Territorio Anche quest’anno, SIMAM ha sostenuto organizzazioni sportive, attività sociali e culturali a carattere nazionale e internazionale. Tra le organizzazioni sportive si segnalano: l’Associazione Tennis Tavolo Senigallia, l’ASD Associazione Pallacanestro Senigallia. Si ricorda il sostegno alla alla Half Marathon a Senigallia e al progetto Mobilità Sostenibile del Comune di Senigallia, nato per sostenere e incentivare la mobilità sostenibile e l’integrazione sociale. Infine, il prestigioso Premio Internazionale Giuseppe Sciacca. Half Marathon 2016 - Senigallia

SIMAM ha continuato per il secondo anno, la collaborazione con la Regione Marche e due Università del territorio per il cofinanziamento di due borse di Dottorato EUREKA (Borse di Dottorato di ricerca per l’innovazione). La prima Borsa, attivata insieme all’Università Politecnica delle Marche, è relativa al Corso di Dottorato in Ingegneria Civile, Ambientale, Edile e Architettura”. La seconda, attivata insieme all’Università degli Studi di Camerino, è relativa al Corso di Dottorato in “Legal and Social Sciences”, Curriculum “Diritto Civile nella Legalità Costituzionale”. Premio Internazionale Giuseppe Sciacca 2016 - Roma


La Fondazione SIMAM sostiene la Fondazione “Maria Grazia Balducci Rossi per i più bisognosi Onlus” così come previsto dalla normativa vigente applicabile. La Fondazione opera in Costa d’Avorio, nella zona di Yakassé, e nell’area di Senigallia, con l’obiettivo di portare sostegno, assistenza, servizi e supporto a coloro che ne hanno bisogno, siano essi anziani, disabili, soggetti in povertà. Si occupa inoltre di ricerca e formazione, per migliorare le situazioni di emergenza e di bisogno. Nell’area di Yakassé, la Fondazione gestisce un centro di accoglienza e un centro sanitario per i più bisognosi; nell’area di Senigallia, gestisce progetti ed interventi destinati alle fasce più deboli e le nuove povertà.

www.fondazionebalduccirossi.com

35


36

La Fondazione “Maria Grazia Balducci Rossi per i piĂš bisognosi Onlus


Simam SpA SocietĂ Unipersonale Senigallia 11/2, Via Cimabue - 60019 AN ITALY Tel. +39 071 0716610040 - 6610063 Fax +39 071 6610165 info@simamspa.it www.simamspa.it

Bilancio sociale di sostenibilità 2016  
Bilancio sociale di sostenibilità 2016  
Advertisement