Page 1

illustrazione illustrazione.ch

N.6

- 15 GIUGNO 2018

RIVISTA FAMILIARE DELLA SVIZZERA ITALIANA

TICINESE

IN FAMIGLIA

Escursioni in Svizzera SALUTE

Consigli per l’estate

A TAVOLA

Magie ai fornelli


Cucine Approfitti subito delle offerte primaverili, davvero eccezionali! Promozioni valide per ordinazioni fino al 15 luglio 2018

Gratis un set di posate e stoviglie Il suo regalo per un’offerta cucina da fr. 7500.–

Cucine d’esposizione a metà prezzo!

+ O ra a metà prez zo! Solo Prima: Risparmio:

fr. 16’800.–

fr. 19’600.– fr. 2’800.–

CESANA

Set di posate da 24 pezzi

Ritirate ora un buono nel vostro studio cucine e bagni. Valido esclusivamente per i visitatori di un‘esposizione di cucine e bagni FUST fino al 15 luglio 2018 Per questioni organizzative non è possibile presentare questo buono dopo la data sottocitata. Fino ad esaurimento scorte. I collaboratori del gruppo COOP sono esclusi da questa offerta promozionale.

Inclusi elettrodomestici Disponibile allo stesso prezzo con ante in 3 diversi colori.

O ra a metà prez zo!

Bagni – Soluzioni personalizzate per una ristrutturazione rapida e pulita

Maggiori informazioni su www.fust.ch/azioni

Gratis set di asciugamani Il suo regalo per un‘offerta bagno da fr. 4500.–

P Testato 40’000 volte P Vasta gamma di modelli con forma, dimensioni e dotazioni diverse P Altamente confortevole P Sistema brevettato per porte e blocchi P In opzione, su richiesta, possibilità di installazione di doccette o sedile sollevabile

Azione: Fr. 500.– di ribasso

Set di asciugamani da 12 pezzi

Consulenza a domicilio gratuita e non vincolante Veniamo a casa vostra e progettiamo il vostro bagno proprio dove sarà costruito. In questo modo potrete essere sicuri che tutto sia su misura.

ordinando una Twinline fino al 15.7.2018 TWINLINE 1

Set di stoviglie da 30 pezzi

TWINLINE 2

Richiedetela ora: telefono 0848 844 100 o via e-mail all’indirizzo kuechen-baeder@fust.ch

Giubiasco, Via Campagna 1, 091 850 10 24 Grancia, Parco Commerciale Grancia, Via Cantonale, 091 960 53 90

21


somm ario fondata nel 1931 12 edizioni annuali Tiratura 132.016 copie (REMP 2017) Redazione CP 418, 6908 Lugano Via Massagno 10 Tel. 091 972 26 20 Fax 091 972 45 65 www.illustrazione.ch info@illustrazione.ch Editore Illustrazione Ticinese SA 6908 Lugano Distribuzione Direct Mail Company SA Amministrazione e produzione Marco Werder Editore Matthias Werder Grafica Illustrazione Ticinese SA Gabriele Campeggio Inserzioni Ticino e Italia: Illustrazione Ticinese SA Tel. 091 972 26 20 Fax 091 972 45 65 info@illustrazione.ch Edimen S.a.g.l. Tel. 091 970 24 36 edimen@edimen.ch Svizzera tedesca e romanda: Rub Media AG Seftigenstrasse 310, 3084 Wabern 3001 Bern Tel. 031 380 14 94 nicole.haari@rubmedia.ch Inserzioni moto: TuttoSprint Tel. 079 697 49 65 info@tuttosprint.ch Il materiale redazionale e fotografico non richiesto non viene restituito. In copertina: Patrick Foletti Foto: Gabriele Campeggio Certificato Certificato PEFC PEFC Questo prodotto Questa rivista è realizzato stampata con su materia prima da foreste gestite in maniera sostenibile e da fonti controllate PEFC/18-31-240

www.pefc.it

Questa rivista è certificata PEFC™. Non sono certificati PEFC™ gli inserti pubblicitari.

10

5 Spunti

Il valore delle cianfrusaglie

6 Sai che

Domande curiose e risposte sfiziose

7 Appunti

Spunti, idee e consigli in vetrina

9 Curiosità

Finalmente in vacanza

10 Ritratto

Non è un ruolo per tutti > ILLUSTRAZIONE TICINESE 06-18

11

16 In natura

Il grande fascino del gipeto

19 Lavoretti Il fenicottero di carta

20 In famiglia

26 SEI CONSIGLI

Escursioni in Svizzera

22 A tavola Il mago dei fornelli

26 Salute

per l’estate

PORTATE ABITI LEGGERI, AMPI E DI COLORE CHIARO

MANGIATE FRUTTA E VERDURA

ASSUMETE LIQUIDI A SUFFICIENZA

PROTEGGETEVI DALL’IRRADIAMENTO SOLARE

RINFRESCATEVI

LIMITATE LE ATTIVITÀ ALL’ARIA APERTA

Nei periodi di canicola, il rischio di stress termico aumenta ulteriormente. In caso di un’esposizione prolungata al caldo intenso, in particolare

Sole, caldo e… alcuni consigli

se associata allo svolgimento di un’attività fisica di una certa intensità, il corpo non riesce più a dissipare efficacemente il calore in eccesso e la

30 Motori

Fra passato e futuro

32 Oroscopo

Le previsioni di Cloris per l’estate 2018 > ILLUSTRAZIONE TICINESE 06-18

27

33 Archivio

Il frigorifero d’Europa

Scarica l’app Potete leggere questa edizione anche su iPad, e se vi siete persi degli arretrati, li trovate nella sezione “archivio”. Buona lettura!

• Pulizie domestiche • Pulizie di fine cantiere • Pulizie di manutenzione • Noleggio navicella aerea Polyrama SA - Via Pobiette 5 - 6928 Manno Tel. 091 605 56 26 - Fax 091 604 66 26 - poly@polyrama.ch - www.polyrama.ch

ILLUSTRAZIONE TICINESE 11-17

3


nuove outdoor collezioni living

S. Antonino delcomobili.ch


spunti

il valore delle cianfrusaglie Riflessioni in punta di piedi per prendersi in mano… testo Andrea Fazioli

P

rendo un vecchio aspirapolvere e lo porto alla discarica. Lui non è contento. Durante il viaggio guarda con una certa curiosità fuori dal finestrino - un aspirapolvere non ha molte occasioni di vedere il mondo - ma nello stesso tempo sembra rivolgermi un rimprovero perché voglio disfarmi di lui. “Non sei tu il problema” gli dico. “Sono io”. L’aspirapolvere continua a guardarmi in silenzio. “Vedrai che starai bene. Troverai qualcuno che sa apprezzarti”. Gli spiego che a casa mia un aspirapolvere guasto è sprecato. Ma la discarica è piena di utensili come lui, con i quali potrà condividere la sua esperienza nel muto linguaggio che parlano le cose rotte. Da queste parti gli oggetti mostrano tutta la loro precarietà. Un prezioso lampadario non è altro che un mucchio di vetri. Un computer è un ammasso di plastica e componenti elettroniche. I giornali sono cumuli di parole. Eppure la discarica non è soltanto un luogo di abbandono, bensì anche un punto d’incontro. Si ritrovano amici, ci s’informa sulla salute dei figli e dei genitori. Qualcuno è venuto per depositare oggetti di varia natura, ma altri sono qui per cercare. Ai bordi delle vasche ci si scambia opinioni sulla qualità di un vaso o di un servizio da tè. C’è chi si è organizzato e, dopo aver infilato un ber-

retto e un paio di guanti, entra fisicamente fra i rifiuti ingombranti, a caccia di tesori. Mi viene in mente una poesia di Tonino Guerra. S’intitola Zarchè (“Cercare”), nella raccolta “I bu” (Rizzoli 1972). Ecco, per farvi sentire la sonorità, la prima strofa nel dialetto romagnolo originale: “M’ al móci ’d spazadéura ti cantéun / l’aréiva chi burdèll a sfurgatè; / e’ préim l’a impéi al bascòzi e pu u s’n’è andè, / ch’l’à cólt un pógn ad òsi e di butéun”. Ed ecco l’intera poesia nella traduzione di Roberto Rebora: “Ci arrivano i ragazzi a frugare / nei mucchi di rifiuti, / uno con le tasche piene va via / dopo aver raccolto degli ossi e dei bottoni, / a un altro per il colore del vetro / piace un fiasco spezzato, / le ragazzine raccolgono un po’ di panno stracciato / per la bambola che perde la segatura. / Ma proprio quando tutti hanno finito di rimestare / ne arriva ancora uno / e non c’è più niente di buono da trovare, / così fruga un po’ poi si allontana contento / perché tutto il bello, come si sa, è nel cercare”. In una società come la nostra, che di continuo propone nuovi modelli, nuove tecnologie, nuove forme di comunicazione, è utile qualche volta riflettere sul senso dello scarto, del rifiuto. Anche una cianfrusaglia, se osservata con attenzione, può tornare a rivelarsi preziosa. v

ILLUSTRAZIONE TICINESE 06-18

5


s ai che

leggiamo

SAI

perché

LO ZUCCHERO NON SI DETERIORA E NON AMMUFFISCE?

1.

La scomparsa di Stephanie Mailer, di Joël Dicker

2. Il quaderno rosso, di Michel Bussi 3. Il cielo sopra l’Everest, di Dacid Lagercrantz

ascoltiamo

1.

Sputnik, di Luca Carboni

2. Zerovskij. Solo per amore, live, di Renato Zero

Perché lo zucchero non è soggetto alla stessa infestazione cui vanno incontro ad esempio la farina o gli altri prodotti di cucina? Ebbene, lo zucchero ha un contenuto di umidità molto molto basso, solitamente dello 0.02 per cento circa, e questo provoca la disidratazione dei microorganismi che potrebbero provocare la muffa. Se immagazzinato in un’atmosfera non alterata da oscillazioni di temperatura e umidità, lo zucchero mantiene pertanto il suo 0.02 per cento del livello d’umidità e ha una durata di conservazione illimitata.

SAI DA COSA

BOCCA DELLA VERITÀ? La più famosa è senza dubbio quella romana, meta di pellegrinaggio dei turisti e protagonista di una celebre scena del film “Vacanze romane” con Gregory Peck e Audrey Hepburn. Benché sia stata verosimilmente solo un tombino della Cloaca Massima, nel quale fluivano le acque pluviali, è famosa per la leggenda secondo la quale mozzerebbe la mano La bocca della verità di Roma. ai bugiardi. Nel XV secolo si cominciò a credere fosse in grado di mostrare quando una donna fosse stata infedele a suo marito. Ben più pericolose però, le bocche della verità sparse a Firenze nel 1400, che servivano per deporre denunce anonime di reati sessuali, gestite poi dagli ufficiali della notte, i magistrati competenti per i reati sessuali.

3. Evergreen, di Calcutta SAI CHE

guardiamo

1.

Deadpool 2, di Tim Miller

2. Solo: A Star Wars Story, di Ron Howard

3. Show Dogs, di Raja Gosnell

6

ILLUSTRAZIONE TICINESE 06-18

deriva

signore si nasce

da Il Libro delle Signore, di Jolanda, Marchesa Plattis Majocchi, 1921 I bimbi in società Il bambino o la bambina a sette anni devono sapere già introdurre qualche visitatore, intratteintratte nerlo un poco se la mamma o il babbo non sono pronti subito, e ritirarsi poi con grazia se non sono invitati a rimanere. Devono salutare senza porgere la mano per primi, con un sorriso, con un inchino. Alcuni bimbi baciano la mano: io ho veduto fare queque sto atto da un aristocratico bébé di tre anni con un garbo che innamorava. Bambini e bambine, quando si presentano, devono essere sempre lindi nella persona e nei vestiti; se la mamma ha l’abitudine di farli intervenire in salotto a giorno fisso, prepari loro un vestitino, un grembiulino più adorno da indossare per la circostanza. Non la consiglierei invece, di portarli seco fuori di casa, nei salotti delle amiche, a meno che non vi trovino qualche coetaneo e la visita non abbia carattere di assoluta confidenza.


a ppunti

IL MANUALE PER PICCOLI CURIOSI

IL BIMBO TICINESE AI MONDIALI Programma McDonald’s Player Escort Oltre a Vladimir Petkovic, Patrick Foletti e Valon Behrami, un altro ticinese sta partecipando ai Mondiali FIFA 2018 appena iniziati in Russia. Il giovane Silas Gamboni, infatti, si è aggiudicato il concorso promosso da McDonald’s, nell’ambito del Programma Player Escort. Grazie al maggior numeri di voti ricevuti in una votazione online su un portale ticinese, il 17 giugno, in occasione della sfida tra Germania e Messico, Silas scenderà sul terreno dello stadio Luzhniki di Mosca accompagnando per mano una stella del calcio! (Nella foto, da sinistra: Saja e Silas Gamboni con il direttore del ristorante McDonald’s Sant’Antonino Aaron G’Tensae).

1

3

IL VOLUMIZZANTE PER LE LABBRA

Lip Maximizer, Dior Addict Un alleato segreto e indispensabile per le donne che desiderano avere labbra morbide e carnose ma natunatu rali, e senza ricorrere ai ritocchi, dai risultati il più delle volte sgradevoli. Questa prodotto contiene una formuformu la arricchita di collagene, che giorno dopo giorno conferisce alle labbra un aspetto più carnoso, reidratato e dai contorni più netti. Da usare tutti i giorni una o due volte, i risultati si vedono dopo 15 giorni.

Come è fatto?, di Sophie de Mullenheim, IdeeAli Sicuramente vi siete già trovati nella situazione di non sapere esattamente cosa rispondere a una domanda apparentemente banale di un bambino… Siamo convinti di sapere molte cose che in realtà conosciamo solo approssimativamente o non siamo in grado di spiegare. Non si tratta di dare risposte complesse, che anzi i bimbi non capirebbero, ma di spiegare con esempi semplici e concreti come sono fatti gli oggetti più comuni. La senasena pe ad esempio, la colla, i sogni, la rete Wi-Fi o i bebè. Un manuale illustrato in modo carinissimo, che vi farà trascorrere l’estate, o un lungo viaggio, in modo divertente e istruttivo!

2

4

LA SALSA BBQ

Hot Chipotle BBQ, Fine Food, Coop Il chipotle è un tipo di peperoncino essiccato tramite affumicatura, molto utilizzato nella cucina messicana. In questa salsa - che può essere utilizzata sia per la marinatura, sia come salsa di condimento - la nota piccante del peperoncino è addolcita dal miele, che la rende perfetta per dare alle vostre grigliate, di pesce, di pollo o di carne, una nota di carattere che vi sorprenderà.

ILLUSTRAZIONE TICINESE 06-18

7


c urios ità

finalmente

in vacanza

Seguici su FB: Illustrazione Ticinese per partecipare ai sondaggi e contribuire alla realizzazione di questa pagina

Una rubrica fatta insieme a voi, che rispondendo su Facebook alle nostre domande, ci aiutate a conoscervi meglio!

I ticinesi spendono in media

Fr. 1’670.pro capite per le vacanze estive prenotate in agenzia di viaggio***

il Ticino è la destinazione nazionale preferita dagli svizzeri

I NOSTRI LETTORI PREFERISCONO 41%

Mare

19%

Montagna Città Casa

4% 36%

METE PREFERITE DAI TICINESI PER LE VACANZE ESTIVE MEDIO RAGGIO*** GRECIA SPAGNA

LUGLIO è il mese di maggiori arrivi in Ticino*

2

CIPRO

3

METE PREFERITE DAI TICINESI PER LE VACANZE ESTIVE LUNGO RAGGIO*** OCEANO INDIANO

* O-Tur Osservatorio del turismo ** Fonte https://www.tcs.ch/it/camping-viaggi/barometro-viaggi/ *** Hotelplan Suisse

1

2

USA

1

CROCIERE

3 ILLUSTRAZIONE TICINESE 06-18

9


r i t r at t o

non è un ruolo

per tutti Abbiamo incontrato Patrick Foletti, il capo allenatore della Federazione Svizzera di calcio. A pochi giorni dai Mondiali in Russia, ci siamo intrattenuti sulla sua carriera, sul ruolo del portiere e sulla sua attività con la Nazionale. testo Marco Ortelli - uti@illustrazione.ch foto Gabriele Campeggio

PORTIERE, NON CENTRAVANTI L’inizio della storia sportiva di Patrick Foletti avviene come succedeva sovente nel… secolo scor scorso: “Come tutti i bimbi, ho cominciato a giocare per strada, allora era ancora possibile, in via Campagnola a Coldrerio. Il farmacista del paese, vedendo la nostra ‘banda di disperati’, ci ha raccolti dalla strada e così abbiamo cominciato ad allenar allenarci negli allievi D del Coldrerio. Perché in porta? Anche quando per qualche tempo ho giocato a hockey ero portiere. Da piccolo non è che me ne rendessi ben conto, dev’essere stata un’inconscia attrazione per il ruolo decisivo che il portiere ha sul campo, che comporta responsabilità”. LA CARRIERA La classica trafila negli allievi, dapprima a Coldrerio, poi, in concomitanza con il trasferimento della famiglia a Mendrisio, nella locale Sezione allievi. Durante il primo anno nella categoria allievi A, a 16 anni, nel 1990, esordisce nella prima squadra del Mendrisio, in Prima Lega, dove trascorre tre stagioni, l’ultima delle quali particolare: “In effetti, non avendo mai avuto l’idea di fare il giocatore professionista, allo sport ho sempre

10

ILLUSTRAZIONE TICINESE 06-18

accompagnato lo studio, così ho iniziato gli studi al Politecnico di Zurigo per diventare maestro di sport. In settimana, dal lunedì al giovedì avevo trovato l’opportunità di allenarmi nelle speranze del Grasshoppers, il venerdì rientravo in Ticino per giocare”. Un anno di andirivieni con il treno faticoso e impegnativo, spinge Patrick Foletti a trovare una nuova soluzione: “Chiesi a Urs Meier, allora allenatore dell’Under 21 del Grasshoppers, se conoscesse qualche squadra in prima o seconda lega interessata a un portiere. La risposta era stata sorprendente, il GC era alla ricerca di un terzo portiere per la prima squadra. Così, quasi per caso ho firmato per la squadra di Christian Gross, dove ho trascorso tre anni, durante i quali invero non ho giocato molto, ma ho avuto la grande opportunità di essere titolare nella par partita di Champions contro il grande Ajax dei vari Overmars, Rjikard, Finidi George, i fratelli De Boer, Seedorf…”. Dentro sé, Patrick sente di non essere un ‘numero due’ e che deve giocare, così la sua carriera


> ILLUSTRAZIONE TICINESE 06-18

11


r i t r at t o Patrick Foletti e l’assistente Patrick Abatangelo ’spremono’ Gregor Kobel, in occasione del ritiro pre-mondiali a Lugano.

prosegue a Sciaffusa, a Lucerna – con una parentesi in Inghilterra, in Premier League al Derby County, per svilupparsi e concludersi nel 2007 a Kriens, dopo cinque stagioni. Il suo bilancio della carriera da giocatore? “Sono stato un portiere molto emotivo e aggressivo. Per i tempi, quando non era ancora una caratteristica importante, sapevo giocare con la squadra. Ritengo di essere stato un leader, sia sul campo, sia nello spogliatoio. Inoltre, se considero che non avevo mai pensato di fare il giocatore professionista, posso solo dire che è stata un’esperienza stupenda e una grande scuola di vita. Ho vissuto esperienze molto importanti e quello che sono oggi è anche il risultato di oltre dieci anni trascorsi da professionista, senza tuttavia mai perdere il contatto con la realtà”. QUASI APPESI I GUANTI AL CHIODO Nell’ultima stagione da giocatore, a Kriens, non più convinto di continuare a fare il professionista, Patrick Foletti si divide tra insegnamento scolastico e allenamenti con la prima squadra, finché giunge una chiamata dal Lucerna, che gli propone di allenare i portieri, proposta che accetta: “È stata una stagione molto particolare, perché con il Kriens abbiamo quasi raggiunto

12

ILLUSTRAZIONE TICINESE 06-18

la promozione, mentre in Coppa svizzera vi è stata la sfida tra Kriens e Lucerna, per me assai singolare perché da un lato ero un portiere del Kriens e nello stesso tempo allenavo i portieri del Lucerna. Durante questo anno di transizione

SCHEDA

biografica

Nome e Cognome: Patrick Foletti Nato il: 27 maggio 1974, a Sorengo Stato civile: coniugato, tre figli Professione: capo allenatore portieri ASF Formazione: Politecnico federale di Zurigo, maestro di sport Prima e ultima squadra: Coldrerio e Kriens Il portiere per antonomasia: “non esiste” La partita memorabile: “da giocatore, GC-Ajax 0-0, nel 1995” Un piatto prima della partita: “… prima della partita? La quinoa, me l’hanno consigliata i miei portieri” Un piatto dopo una partita vinta: “… un buon bicchiere di vino ci sta e ci vuole” Lo stadio preferito: “da spettatore il ‘vecchio’ Maracanà; da giocatore e allenatore, Wembley, per il suo fascino” Un motto: “in tedesco dico “Leidenschaft”: una bella parola che contiene sia il ‘soffrire’ sia il ‘lavorare’ che unite portano a qualcosa di positivo; in italiano tradurrei con “passione, passione, passione”


mi sono reso conto che allenare i portieri era un ruolo che mi calzava a pennello, e così ho preso la… palla al balzo, a 32 anni ho smesso di giocare per cominciare la carriera di allenatore di portieri professionista a Lucerna”. In seguito sono stato tre anni al Grasshoppers e nel 2011 la chiamata per diventare il preparatore capo dei portieri presso la Federazione svizzera di calcio.

tà i s ten In iva e zione t a emo centr con sono ntali me a d fon

ALLENAMENTO SITUAZIONALE Mai come quest’anno forse le vicende calcistiche hanno portato alla ribalta il ruolo del portiere. Se da un lato le ‘papere’ fanno scalpore, dall’altro testimoniano come questo ruolo sia particolare. Allora, come ci si allena per diventare portieri ‘quasi’ insuperabili? “L’idea di base è mettere il portiere in relazione con quello che potrà succedere il giorno della partita. Quando mi allenavo io tutte le palle venivano dichiarate, ossia sapevo sempre dove sarebbe andato il pallone; oggigior oggigiorno cerchiamo di uscire da questo allenamento prettamente tecnico delle palle dichiarate, per perché non si è mai visto un attaccante che la domenica ti indichi dove sta per calciare. Vogliamo allora portare il portiere già in allenamento a prendere molte decisioni, perché in partita è di questo che vivrà buone o meno buone che siano.

Oltre a ciò, per me sono fondamentali l’intensità emotiva e la concentrazione, che si mettono nell’esecuzione delle azioni”. SUI PORTIERI SVIZZERI “Abbiamo raggiunto un buon livello internazionale, grazie a un’ottima formazione, e al lavoro svolto dagli allenatori dei portieri nei diversi club. A livello di Federazione, teniamo corsi per dare delle linee guida, ma poi sono gli allenatori con la quotidiana attività sul campo a fare evolvere i portieri. Se guardo a quando ho smesso di giocare nel 2007, e faccio un confronto con oggi, molto è cambiato. Siamo sulla buona strada, ma proprio per questo in pericolo, perché non ci si può sedere sui successi. Tutte le Federazioni, anche le più piccole, hanno strutture altrettanto importanti”. CON LA NAZIONALE “Il ritiro è soltanto la ciliegina sulla torta. Da quando siamo stati sicuri della partecipazione, abbiamo lavorato incessantemente a tutti i livelli, da quello logistico-organizzativo a quello prettamente sportivo. In marzo abbiamo vissuto dieci giorni durante i quali lo staff ha iniziato a dare importanti impulsi in vista di giugno. Fon-

> ILLUSTRAZIONE TICINESE 06-18

13


Oggi non è meglio dare amore invece di farcire ravioli? Cucina per te.


ritratto C’è anche un tempo per ridere e scherzare, prima di giocare sul serio.

damentale era arrivare al ritiro di Lugano con i giocatori in buona condizione. Per quanto riguarda i portieri, in primo luogo ciò che conta è l’aspetto mentale, occorre sapere in quale stato si trovano; in secondo luogo si considera la loro condizione fisica e come terzo punto si lavora sull’aspetto tattico”. Hai partecipato a un Europeo e ora sei al secondo Mondiale. Che aria si respira nei momenti che precedono l’evento planetario? “Lavori in modo frenetico e vivi in un mondo a parte. Tutto quello che ti circonda non lo vedi, non ti interessa. Il lavoro dell’allenatore non finisce mai, è difficile staccare veramente, ma l’energia che ti circonda è incredibilmente superiore rispetto a ogni altra partita che fai con la Nazionale”. LA PRESSIONE DEL PUBBLICO “La pressione del mondo circostante può essere sia un ostacolo sia una carica. La capacità di gestire la pressione e trasformarla in carica è ciò che fa la differenza tra un giocatore normale e un giocatore di alto livello. Anche noi allenatori dobbiamo essere in grado di farlo, perché le nostre eventuali paure ed esitazioni verrebbero trasmesse al gruppo”.

I MOMENTI CHE PRECEDONO E SEGUONO LA PARTITA “La prima parte del giorno che precede la partita me la godo; con Yann Sommer, attualmente il portiere numero uno, abbiamo il rituale di allenarci da soli, un’attivazione di 20-30 minuti, durante la quale si parla di tutto tranne che di calcio. Più ci si avvicina alla partita e più è necessario entrare in tensione. Il dopo partita è caratterizzato da notti molto corte, a dipendenza del risultato bisogna gestire emozioni contrastanti”. 17 GIUGNO: SVIZZERA-BRASILE “Se penso a questa partita, il primo sentimento che provo è di gioia, se manca questa, allora abbiamo scelto il lavoro sbagliato”. MA ALLORA, CHI È UN PORTIERE? “Non è un ruolo per tutti. Il fascino sta nel confine molto sottile tra il diventare l’eroe o il massimo responsabile di una sconfitta. La sua unicità lo differenzia dagli altri ruoli, siamo gli unici ad avere una maglia diversa, abbiamo i guanti e possiamo toccare il pallone con le mani. Non poter sbagliare ha il suo fascino, anche se è difficile da sopportare. Fai parte di una squadra, ma nello stesso tempo sei uno sportivo individuale”. v

ILLUSTRAZIONE TICINESE 06-18

15


i n nat ur a

il grande fascino

del gipeto Un prossimo ritorno annunciato anche in Ticino. testo Roberto Lardelli, Ficedula - foto Samuel Morisoli, Andrea Persico

S

ettschient, Moische e Margunet, questi erano i nomi dei tre giovani gipeti rilasciati il 3 giugno 1991 nel Parco nazionale svizzero. Il gipeto era completamente sparito dalle Alpi all’inizio del XIX secolo. In Ticino, gli ultimi

16

ILLUSTRAZIONE TICINESE 06-18

esemplari di “avvoltoio degli agnelli”, l’antico nome del rapace, vennero catturati in Vallemaggia nel 1864 e nel 1869. Non essendo più presenti le condizioni per un ritorno spontaneo della specie nella regione alpina, un gruppo di enti e associazioni, confluite nella Fondazione


ACROBATI

dell’aria

Da metà giugno, presso il Centro Lucomagno di Acquacalda, Pro Natura Ticino e Ficedula propongono una mostra e un’esposizione fotografica sul più grande rapace delle Alpi. A impressionare non è solo la sua dimensione, ma anche il suo aspetto, la sua ecologia e la sua particolare storia: dall’estinzione alla reintroduzione. L’esposizione è visitabile durante gli orari di apertura del Centro: www.pronatura-lucomagno.ch.

per la conservazione del gipeto, a partire dal 1978 ha elaborato un progetto di reintroduzione, e i primi soggetti, nati in cattività sono stati liberati nel 1986. Nel 1997, in Francia, la prima in natura dopo oltre cent’anni di assenza, seguita poi a scadenza ravvicinata da nidificazioni in libertà nel Parco dello Stelvio (Sondrio). Nel 2007, finalmente, due coppie sono tornate a nidificare anche in Svizzera, dove sono stati rimessi in libertà finora oltre 275 individui nati in cattività. Attualmente, si stima che la popolazione alpina di gipeti conti circa 260 animali. Il progetto incentrato sulla Svizzera e sulle sue zone limitrofe è stato particolarmente ben riuscito, tanto che nel nostro Paese si riproducono oggi ben 15 delle 35 coppie di casa sulle Alpi. E in Ticino? Mancano ancora le prove dell’avvenuta riproduzione, che però non dovrebbe tardare. Lo scorso ottobre un conteggio coordinato, organizzato per la prima volta da Ficedula, aveva confermato la presenza di individui adulti in diversi punti del territorio. v

Per tutta la vita Le prestazioni della Croce Rossa in Svizzera esso Informare ad cross.ch ed prestazioni.r

Accompagnare, sostenere, fortificare. Noi ci siamo. Nelle vostre vicinanze, per voi e per la vostra famiglia, per un mondo più umano. ILLUSTRAZIONE TICINESE 06-18

17


L’ESPERIENZA VALE ORO! PER I 20 ANNI DI M&M ACUSTICA TI SCONTIAMO 10 VOLTE LA TUA ETÀ!

ESEMPIO: una persona di 75 anni GODRÀ DI UNO SCONTO DI CHF 750.– sull’acquisto di un nuovo sistema acustico

Numero unico

091 760 06 46

| Bellinzona | Biasca | Chiasso | Locarno | Lugano | Mendrisio | Tenero | www.mmacustica.ch

L’ALOE VERA È IL CUORE DEL BENESSERE IN TUTTE LE FARMACIE Distribuito da:

In OMAGGIO il libro “Aloe Segreta” all’acquisto di due prodotti Zuccari (Succo Puro o Gel Primitivo)

✁ ILLUSTRAZIONE TICINESE GIUGNO 2018

Salerba Sagl Via Geretta 6A - 6500 Bellinzona Tel. 091 826 25 76 - salerba@gmail.com om


la voretti

il fenicottero

di carta

GUARDA

il video tutorial sul canale youtube: illustrazione ticinese

SEGUI

la rubrica sul profilo fb: incantodianto

SCARICA

le schede da collezionare su: www.illustrazione.ch idea, disegni e realizzazione Anto antonella@illustrazione.ch

1

Cosa ti occorre: un foglio di carta rosa e uno nero, filo rosa, colla stick, forbici dalla punta arrotondata, pennarello nero, un ago da lana. 1. Usa il flaconcino di colla bianca, o un piccolo bicchiere, per tracciare 8 cerchi sulla car carta rosa. Ritagliali. 2. Sempre sul cartoncino rosa, disegna la sagoma del fenicottero e ritagliala. Su quello nero invece ritaglia i due piedini del fenicottero. Taglia un pezzo di filo lungo ca. 30 cm. Piegalo a metà e annodalo per formare un’asola di ca. 6 cm. 3. Piega a metà tutti i cer cerchi. Prendine uno e stendi la colla sul lato esterno di una delle due metà. So-

2

3

vrapponi la metà del secondo cerchio dove hai messo la colla. Ripeti la stessa procedura per tutti i cerchi. Otterrai una sfera. Prima di incollare l’ultimo cerchio inserisci il collo del fenicottero tra due metà e il filo di cotone al centro della sfera. 4. Usa l’ago per infilare i piedini alle due estremità del filo, fissale con un nodino. Con il pennarello colora il becco e disegna l’occhio su entrambi i lati del fenicottero. Con lo stesso sistema puoi realizzare diversi animali: il cigno, l’unicorno, la giraffa, il pulcino, lo struzzo...

4

ILLUSTRAZIONE TICINESE 06-18

19


in famiglia

escursioni

in svizzera E se decidessimo di trascorrere una giornata di vacanze in Svizzera, trasformando anche il viaggio in una piacevole escursione? testo Antonella Broggi - antonella@illustrazione.ch

A

vrete sicuramente già pensato di trascorrere una giornata oltre Gottardo, ma poi probabilmente avete rinunrinun ciato per paura di trovare colonna al portale della galleria. Un vero peccato. Per le opop portunità perse, e perché c’è una facilissima e coco modissima soluzione: il treno! Scegliete una delle

LUCERNA

Il museo dei trasporti ffs.ch/museo-trasporti Meta classica di tutte le passeggiate scolastiche dei ticinesi, si rinnova costantemente e ad ogni visita offre nuove scoperte. Ad esempio ora è possibile visitare il Museo partecipando al gioco di Capitan Coop. Basta scaricare la App gratuita che tramite indovinelli e punti sorpresa, trasforma la visita in una sorta di caccia al tesoro! Ricordate però di portare uno smarthpone carico, e magari anche una batteria supplementare.

20

ILLUSTRAZIONE TICINESE 06-18

tante offerte RailAway, acquistate il biglietto combinato, preparate una borsa con dei piccoli giogio chi da tavolo, magari uno spuntino e preparativi a godervi la giornata a partire dal viaggio, senza la paura delle colonne, dei radar e della stanchezza. Maggiori informazioni e ulteriori offerte allo sportello ferroviario o su ffs.ch/famiglia. v

ZURIGO

Lo zoo più famoso del Paese ffs.ch/zoozurigo Sempre più bello, sempre più rispettoso degli animali e dell’ambiente in cui vivono, lo zoo di Zurigo offre l’opportunità di fare il giro del Mondo in un giorno. Per insegnare ai bambini anche un po’ di geografia, potreste stampare una cartina del mondo da portare con voi allo zoo. Passando di regione in regione potrete segnare con una bandierina la vostra visita e alla fine della giornata vi rimarrà un ricordo di questa straordinaria passeggiata in giro per il pianeta!


ZURIGO

La storia del calcio in un museo ffs.ch/fifa-museum Una incredibile raccolta di documenti, immagini e trofei che hanno fatto la storia dello sport più amato al mondo. In questo splendido e futuristico museo troverete anche i seggiolini degli stadi, le scarpette da calcio e i diversi tipi di pallone usati nel mondo e nel corso della storia, attività didattiche e esperienze multimediali che sapranno affascinare anche chi il calcio lo segue meno da vicino. E, come affascinante, irraggiungibile e impressionante protagonista del museo e di tutto il mondo del calcio, potrete ammirare la coppa originale della Coppa del Mondo FIFA!

GOLDAU

Una passeggiata tra gli animali ffs.ch/parco-faunistico Sono oltre cento gli animali locali presenti nel parco, che vivono nel loro ambiente e clima naturale. Un’opportunità fantastica per osservare da vicino le meravigliose creature che popolano le nostre Alpi e, grazie alle tavole sinottiche, imparare tante cose su di loro. Nel parco poi c’è una torre alta 30 metri dalla quale si gode di una fantastica vista sul parco, sui laghi di Zurigo e Lauerzer, sul Rossberg e sul Rigi. Nel ristorante Grüne Gans all’interno del parco potrete gustare una ricca scelta di prelibatezze culinarie, immersi nella natura.

ILLUSTRAZIONE TICINESE 06-18

21


a t avol a

il mago

dei fornelli A cena a Bré sopra Lugano a casa di Edo Maffioretti. testo Lorenza Storni - lorenza@illustrazione.ch foto Rémy Steinegger

È

un giovanotto di quasi 70 anni, vive da solo ma non è single, è simpatico e ciarliero ha tre passioni: camminare e cercar funghi, l’FC Lugano e la cucina. E se la scritta sul grembiule - “il mago dei fornelli” - corrisponde al vero, allora questa sera mangeremo come dei principi. Quando arriviamo infatti, i fornelli di Edo Maffioretti, patrizio di Brissago ma cresciuto a Ruvigliana, sono già caldi e lui non vede l’ora di prepararci gli spaghetti aglio olio e peperoncino, il suo famoso roastbeef con le patate e di farci assaggiare anche una porzione di funghi trifolati. PORCINI E CHANTERELLE A CHILI Mi dice che i primi funghi - rigorosamente porcini e chanterelle - li trova il mese di maggio. Due anni fa, stagione ricca, ricorda di aver portato a casa 50 chili di boleti. “Ho l’abitudine di pulirli, trifolarli e congelarli già porzionati. E chi li vuole deve venire a mangiarli da me!”. Perché in casa sua i funghi non mancano mai: “Tanti anni fa, a Soazza, in tre ne abbiamo trovati circa 130 chili in un sol colpo. Fortunatamente erano i tempi in cui ancora non erano entrate in vigore le prescrizioni sui quantitativi ammessi a persona durante la raccolta”.

22

ILLUSTRAZIONE TICINESE 06-18

TORTELLINI E ANATRA ALL’ARANCIA Fin da piccolo Edo ha sempre apprezzato la buona cucina grazie ad una signora emiliana che i suoi nonni avevano a servizio a causa dell’infermità della nonna. La domestica “si chiamava Isora ed a me piaceva trascorrere del tempo in cucina con lei. Guardavo ed imparavo. Lei mi ha insegnato a fare i tortellini, le lasagne, i caramellati, le ciambelle, i biscotti, ecc. Mentre dalla nonna, anche lei brava cuoca, ho appreso a cucinare i brasati e tutte quelle ricette lombardoticinesi dove il burro era considerato un ingrediente indispensabile e si usava in abbondanza. Io invece l’ho sostituito con olio d’oliva che ritengo più sano”. È stato anche grazie al nonno se Edo, già da bambino, ha conosciuto l’alta cucina. Il nonno faceva il fiduciario e per lavoro veniva invitato a pranzo in prestigiosi alberghi: ”Ricordo ancora quella volta al Beau Rivage di Locarno: avevo 10 anni e in tavola arrivò l’anatra all’arancia. Mio nonno mi obbligò a mangiarla tutta per non fargli fare brutta figura”.

«Ho conosciuto l’alta cucina grazie a mio nonno»


>

ILLUSTRAZIONE TICINESE 06-18

23


a t avol a Non si vede? Stare ai fornelli è proprio una delle grandi passioni di Edo Maffioretti.

TA G L I A N D O

BOLLITO MISTO PER 220 PERSONE Gli anni passano, Edo si sposa e nel 1972 nasce il primo figlio. “Ho preferito mettermi ai fornelli piuttosto che dare il biberon ad Andrea. Da quel momento ho iniziato seriamente a far da mangiare e mi sono appassionato molto”. Tanto che diventa il “cuoco ufficiale” in varie circostanze. Come in vacanza con gli amici dove lui, per molti anni, ha preferito trascorrere le sue mattine tra mercato e fornelli, piuttosto che in spiaggia. Tanti ricordi che si rincorrono e che Edo evoca con enfasi fino all’exploit più grande, come lo definisce lui: “Al matrimonio della sorella di mia moglie ho cucinato un bollito

24

A TAVOLA… CON VOI Voi ci invitate da… voi quando a casa c’è tutta la famiglia. Una nostra redattrice e un fotografo verranno a casa vostra per scattarvi qualche fotografia e per chiacchierare di ricette, cibo, ricordi e alimentazione. Vi chiederanno la ricetta di una pietanza, magari quella della vostra “specialità”, nel limite del possibile, sarebbe bello poter fotografare anche il piatto pronto.

ILLUSTRAZIONE TICINESE 06-18

misto per 220 persone. L’evento si è tenuto in un ristorante di Cabbio. Naturalmente ho avuto degli aiuti e mi sono dovuto organizzare bene, però ho portato a termine la missione con successo”. Gli brillano gli occhi, quando racconta e precisa che stare in cucina, gli piace proprio tanto. “Ho sempre cucinato anche per i Natali, le Pasque e i 31 dicembre. Che cenoni! Una volta ho preparato un maialino alla birra ripieno di piccioni...”. DOLCI ABITUDINI Questa sera, però, ha deciso di cucinarci il suo roastbeef che, precisa, lui prepara con ogni tipo

Desideriamo invitarvi a casa nostra per raccontarvi cosa significa per noi il cibo, per svelarvi una ricetta di famiglia e per farvi assaggiare il nostro piatto preferito. Famiglia (nome e cognome): ___________________________________________________________ Via: ______________________________________________ Località: __________________________________ Tel.: _____________________________________________________________________________________________ Tra tutti i tagliandi pervenuti in redazione ne estrarremo uno per edizione. È quindi possibile che la vostra candidatura venga conservata per un’altra edizione e che veniate contattati in un secondo tempo.


Una volta alla settimana Edo sforna le sue due torte preferite: la crostata di albicocche e il cake.

di carne (puledro, cavallo, cervo, manzo...) e con una ricetta semplice ma originale, perché contiene un ingrediente a sorpresa: la cannella. Edo precisa comunque che lui, la carne, la mangia una volta a settimana: “Prediligo la pasta e il formaggio, di cui sono davvero goloso. In un anno consumo da solo due belle forme stagionate di Vallemaggia. E poi ci sono la crostata di pesche o albicocche, il cake e “la specialità della casa”: i frollini. “Ogni settimana li preparo con mezzo chilo di farina, inoltre sforno alternativamente cake e crostata. Del primo ne mangio una fettina a colazione, della seconda una fettina la

sera”. Dolci abitudini alle quali il nostro cuoco non rinuncia e che con orgoglio, questa sera, ha portato in tavola a fine pasto. Nel frattempo il suo famoso roastbeef è pronto. È contento perché anche questa volta gli è venuto proprio bene. In effetti è delizioso. Edo è davvero un bravo cuoco e anche un simpatico padrone di casa, capace di intrattenere e viziare i suoi ospiti come si deve. v SCARICAMI Online le ricette di Edo Maffioretti.

helvetia.ch

Duelli avvincenti. Grandi emozioni. Forza Svizzera.

ILLUSTRAZIONE TICINESE 06-18

25


s al ut e

sole, caldo e...

alcuni consigli Con le sue giornate lunghe e calde, l’estate ci invoglia a godere del tempo libero all’aperto. Le attività di svago fanno bene al fisico e all’umore, a condizione di non esagerare con l’esposizione al sole e al caldo. a cura dell’Ufficio del Medico cantonale

A

rriva l’estate! Periodo per eccellenza di vacanze e tempo libero. Le giornate durano più a lungo e con il bel tempo aumenta la voglia di stare all’aperto, di prendere il sole, stare in compagnia, organizzare passeggiate, escursioni a piedi o in bicicletta. Tutte attività piacevoli e positive per il proprio benessere psicofisico, talvolta però si sottovalutano i rischi per la salute di un’esposizione prolungata al sole e al caldo intensi. Niente panico però, seguendo alcuni semplici consigli è possibile evitare insolazioni e colpi di calore e godere appieno della stagione estiva e delle belle giornate all’aria aperta. SOLE SÌ, MA CON LA GIUSTA PROTEZIONE Quante volte ci è già capitato di restare all’aperto senza proteggerci adeguatamente, magari perché c’era una leggera brezza o semplicemente perché non ci abbiamo pensato? Nei momenti della giornata di maggiore insolazione, ossia tra le 12 e le 16, è importante ridurre l’esposizione alle radiazioni UV, che risultano ancora più forti in montagna e a quote elevate,

26

ILLUSTRAZIONE TICINESE 06-18

e adottare misure protettive per evitare colpi di sole e diminuire il rischio di tumore della pelle. Per tutti è consigliato l’uso di creme solari e un di abbigliamento adeguato (vestiti chiari e leggeri, copricapo), soprattutto quando si praticano escursioni, come pure di posticipare o anticipare le attività sportive e ricreative nelle ore meno calde della giornata. E SE FA MOLTO CALDO? Non si può sapere come sarà l’estate 2018, ma i cambiamenti climatici in atto e gli scenari per la Svizzera indicano che nei prossimi anni si assisterà ad un aumento generale della frequenza, dell’intensità e della durata dei periodi di canicola. Molti ricorderanno l’estate torrida del 2003 e quella più recente del 2015. È bene essere pronti, per affrontare senza problemi eventuali periodi di caldo intenso. Innanzitutto è utile ricordarsi che, soprattutto all’inizio della stagione estiva, il corpo ha bisogno di alcuni giorni per adattarsi al caldo ed è quindi consigliato aumentare l’apporto di liquidi, moderare l’esposizione al sole e lo svolgimento di attività all’aperto.


SEI CONSIGLI

per l’estate

PORTATE ABITI LEGGERI, AMPI E DI COLORE CHIARO

MANGIATE FRUTTA E VERDURA

ASSUMETE LIQUIDI A SUFFICIENZA

PROTEGGETEVI DALL’IRRADIAMENTO SOLARE

RINFRESCATEVI

LIMITATE LE ATTIVITÀ ALL’ARIA APERTA

Nei periodi di canicola, il rischio di stress termico aumenta ulteriormente. In caso di un’esposizione prolungata al caldo intenso, in particolare

se associata allo svolgimento di un’attività fisica di una certa intensità, il corpo non riesce più a dissipare efficacemente il calore in eccesso e la

> ILLUSTRAZIONE TICINESE 06-18

27


Af

m f it t ia

App

o

ar ta

men

ti

Vivi il tuo sogno a tutte le età Via Campagna 26, 6934 Bioggio Tel. 091 600 18 45 | at@alloggiticino.ch Ore 09:00-11:00 | 13:30-15:30 www.alloggiticino.ch

CREDITI PRIVATI

Angela

Tasso d’interesse a partire dal 4.9%

sensitiva

AMORE DENARO LAVORO

0901 773 771

pagabili pagabili pagabili pagabili pagabili

in in in in in

48 60 72 84 84

mesi mesi mesi mesi mesi

= = = = =

Fr. 121.20 Fr Fr. 201.00 Fr. 347.05 Fr. 770.05 Fr. 1’232.10

mensili mensili mensili mensili mensili

Anche se avete altri crediti, possiamo riprenderli e aumentarli a un tasso più basso. Avviso di legge: “La concessione dei crediti è vietata se conduce ad un indebitamento eccessivo” (Art. 3 LCSI)

CASSA MALATI - PREMI MENSILI 2018

costo 2 CHF/min. da rete fissa

Minorenni da 0 a 18 anni pagano al mese Fr. 52.60 Giovani da 19 a 25 anni pagano al mese Fr. 226.40 Adulti da 26 anni pagano al mese Fr. 258.10

Telefonate per una consulenza alla: CREDITFINANZ

SA

Tel. 091 921 36 90 – 091 835 42 02

cartomanteangela.ch

www.creditiprivati.ch

Fino alle ore 21:00

6593 Cadenazzo | Via Ca Camoghè | 091 PRIMA

5'000.– 10'000.– 20'000.– 50'000.– 80'000.–

858 36 91 | info@sovabad.ch | www.sovabad.ch

TRASFORMA LA TUA VASCA IN DOCCIA

RANZ

S OPR

A

LL

PRIMA

IA

10 ANNI

GA

DOPO

SOSTITUISCI LA VECCHIA VASCA DA BAGNO E PIATTO DOCCIA IN ½ GIORNATA

UOGO GR

Trasformazione eseguita in sole 8 ore senza opere murarie e senza necessità di avere scorte di piastrelle. Soluzioni personalizzate per ogni misura ed esigenza.

IT O

Tutti i giorni dalle 10:00 alle 21:30

Fr.. Fr.. Fr.. Fr.. Fr..

TU

cartomante

PER CITTADINI SVIZZERI O CON PERMESSO B, C, L, FRONTALIERI, INDIPENDENTI, PENSIONATI O INVALIDI

A

DOPO

S stit tit i i sole l 4 ore Sost So ituzione uzione eseguiitta in eseguita con una nuova vasca in acciaio e/o acrilico senza intaccare minimamente i rivestimenti.


sa lute

IL SOLE

fa bene

L’estate è il periodo dell’anno in cui si può beneficiare maggiormente del sole. Nelle giornate di bel tempo, stare all’aria aperta non solo è gradevole, ma, nelle giuste dosi, l’esposizione alla luce solare ha molti effetti benefici, in particolare:

D

Aumenta la produzione di vitamina D, importante per le ossa.

Stimola il tono fisico e muscolare.

Aumenta la produzione di serotonina, con conseguenti effetti positivi sull’umore.

Regola il metabolismo.

Ha effetti benefici su alcune malattie della pelle (ad es. psoriasi o dermatite atopica). Nei mesi estivi, basta esporsi al sole per circa 20 minuti per raggiungere la dose quotidiana raccomandata di vitamina D.

temperatura corporea aumenta sensibilmente. Le conseguenze per la salute possono risultare anche molto serie, come nel caso del colpo di calore. In queste situazioni, tutti possono essere a rischio, anche le persone che godono di buona salute, e non solo i gruppi più vulnerabili come gli anziani fragili e i bambini piccoli. Durante le ondate di caldo, si dovrebbe pertanto bere acqua a intervalli regolari (almeno 1,5 litri al giorno), consumare cibi leggeri, rinfrescarsi e moderare il consumo di alcol. Evitare o quantomeno limitare le attività all’aria aperta particolarmente intense, come le escursioni in bicicletta, la corsa o i lavori di giardinaggio. COLPO DI SOLE E COLPO DI CALORE Colpo di sole e colpo di calore non sono la stessa

cosa. Il colpo di sole è la conseguenza di una prolungata ed eccessiva esposizione diretta ai raggi solari e comporta un aumento della temperatura corporea (dai 37 ai 40 gradi). Il colpo di calore è una condizione patologica pericolosa, non necessariamente legata all’esposizione diretta al sole, ma determinata da ambienti esterni o interni con temperature elevate (a partire dai 30-35 gradi), alto tasso di umidità (superiore al 60-70%) e mancanza di ventilazione. Condizioni che non permettono più al corpo un’adeguata dispersione del calore attraverso la sudorazione (termoregolazione). Durante un colpo di calore, la temperatura corporea può raggiungere i 4042 gradi e se non si interviene rapidamente, le conseguenze possono essere molto gravi, talvolta anche fatali. CALURA SENZA PAURA! La canicola corrisponde ad un periodo di caldo intenso caratterizzato principalmente da temperature e umidità relativa dell’aria elevate. Questi due parametri costituiscono l’indice di calore (Heat Index) utilizzato da MeteoSvizzera per monitorare la situazione: quando si prevede un superamento del valore soglia (indice di calore 90) per almeno tre giorni consecutivi, MeteoSvizzera diffonde l’allerta canicola. Oggigiorno è facile rimanere informati sull’arrivo di periodi di canicola: oltre ai bollettini meteo diffusi alla radio e alla televisione, è possibile consultare la carta dei pericoli pubblicata sul sito internet di MeteoSvizzera e scaricare l’apposita applicazione per smartphone, che permette di personalizzare le allerte in funzione della regione in cui si abita e/o di quella in cui si intende effettuare un’escursione e di conoscere i valori dei raggi UV. Informazioni relative alla salute, consigli e raccomandazioni per proteggersi dalle ondate di caldo sono disponibili anche sul sito internet del Gruppo Operativo Salute e Ambiente (GOSA) del Cantone Ticino. v

Per saperne di più:

www.meteosvizzera.ch/pericoli www.ti.ch/gosa

ILLUSTRAZIONE TICINESE 06-18

29


m ot or i

fra passato

e futuro La motocicletta piaceva, piace, piacerà. Breve escursione nel mondo delle due ruote. testo Graziano Guerra - graziano@illustrazione.ch

A

lla ricerca del mondo dei padri, di una seconda giovinezza o semplicemente amanti del bello? Nello spazio di qualche decennio, i veicoli d’epo-

30

ILLUSTRAZIONE TICINESE 06-18

ca sono divenuti cult (quasi) di massa. Cresce il numero di appassionati, cultori, collezionisti di “Young-Timer”. Frotte di persone eleganti seguono eventi e saloni. Una bella due ruote può Un accumulatore espelle il gas in una direzione molto precisa attraverso un ugello. La spinta contraria mantiene stabile la moto.


rendere meglio di un deposito in banca. Dalle moto d’epoca a quelle del prossimo futuro, dove la sicurezza rappresenta una delle sfide più incalzanti per il mercato. Il gigante Bosch, titolare di molte soluzioni che rendono le strade più sicure per i motociclisti, ha in atto ricerche innovative. Per esempio “l’attenuazione dello slittamento”: un sensore rileva se la ruota “parte” e, superato un certo valore, attiva una spinta contraria tramite un getto di gas - del tipo usato per gli airbag - che mantiene stabile la moto. CONCORSO D’ELEGANZA VILLA ERBA L’ingegnere Salvatore Maiorca di Torino si era fatto un nome nella costruzione di carrelli di atterraggio per aeroplani. Per ironia della sorte, la sua idea più importante - una ruota con molleggio interno - si concretizzò invece su questa motocicletta. Il reparto aviazione Fiat lo sostenne. Pirelli presentò il prototipo alla Fiera di primavera di Milano nel 1948. La produzione in serie, tuttavia, non ebbe mai inizio, ma oggi la sua Moto Major si è aggiudicata il riconoscimento Best of Show.

UN’ICONA RINNOVATA La mini-bike Honda 125 è stata riprogettata del tutto simile all’originale degli anni Settanta, ma oggi ha elementi moderni, come la forcella a steli rovesciati, doppi ammortizzatori, strumentazione LCD, ABS con piattaforma inerziale IMU e luci full-LED. Vanta un’efficienza dei consumi sensazionale, 67 km con 1 litro nel ciclo medio. Con il pieno di benzina pesa appena 107 kg. In Svizzera da luglio, il prezzo non è ancora noto.

A sinistra: Daniel Kessler solleva il Trofeo Villa Erba, assegnato alla sua Brough Superior SS80. A destra: La nuova Honda Monkey red 2018.

APPUNTAMENTI MOTO 14 - 18 giugno: Wheels&Waves, a Biarritz sulla costa atlantica francese. 28 giugno - 1° luglio: Motoraduno dello Stelvio, a Sondalo (SO). 20 - 22 luglio: 10° World Ducati Week al Misano World Circuit Marco Simoncelli. 5 - 8 luglio: 115° ann. Harley-Davidson a Praga. 10 agosto - 3 settembre: Festa di compleanno Harley-Davidson a Milwaukee. Fino al 15 settembre: al Museo Ducati “Le Bicilindriche Desmo del giovane Hailwood”. v

TROFEO VILLA ERBA Assegnato per la prima volta con referendum pubblico, è andato alla motocarrozzetta Brough Superior SS80, prodotta a Nottingham (Inghilterra) nel 1939 e presentata in concorso dallo svizzero Daniel Kessler. Menzione d’onore della Giuria alla Indian Twin-Cylinder, bicilindrica a V del 1907 (proprietario Frank Grahl, Germania).

31

La CB1000R è stata creata ispirandosi al concept Honda NEO SPORTS CAFÉ: la straordinaria fusione della naked sportiva e dello stile minimalista delle Café Racer. In linea con lo styling minimalista e accattivante del suo design, un’attenzione estrema è stata dedicata alle finiture e ai dettagli, seguendo i dettami dell’estetica e della qualità giapponese. Con quattro Riding Mode diversi e un entusiasmante motore dal carattere sportivo, la CB1000R regala nuove sensazioni, per un’esperienza di guida davvero unica ed esaltante.

ILLUSTRAZIONE TICINESE 06-18

PER MAGGIORI INFORMAZIONI VISITARE WWW.HONDA.CH


o r oscop o testo Cloris Sciaroni cloris@illustrazione.ch

g ARIETE 21/3 - 20/4

h TORO 21/4 - 20/5

i GEMELLI 21/5 - 21/6

LUCA

32

PREVISIONI PER L’ESTATE 2018

L’estate si preannuncia elettrizzante ma anche ricca di sfide e novità, che peraltro saprete afaf frontare con coraggio e determinazione, ma attenzione all’impulsività. Ricordo che Marte sarà in moto retrogrado dal 26.6 e tra luglio e agosto vi saranno tre eclissi, per cui muovetevi con grande prudenza, sempre. Mercurio sarà in ottimo aspetto fino al 12.6 e ancora dal 29.6 al 25.7, ciò che favorirà gli affari, i viaggi di lavoro o studio, gli incontri. Venere sarà generosa tra il 13.6 e il 9.7, periodo ideale per scambiarsi doni d’amore, fare una vacanza speciale o pensare a un figlio se questo è il vostro desiderio. I cambiamenti che vi si prospettano riguarderanno non solo il lavoro ma anche la vita privata e la casa. La vostra estate potrebbe essere a tratti un po’ faticosa, ma anche apportatrice di cambiamenti importanti. La sfida più grande sarà per voi della 1. decade a causa della dissonanza fra Marte e Urano, che sono spesso destabilizzanti, attenzione all’eclissi del 27.7. Non è sempre facile sostenere un ritmo troppo pressante, per voi di natura lenta. Se poi a questo si aggiungono preoccupazioni economiche e familiari, allora il nervosismo sale. Saturno vi sosterrà, mentre Urano romperà certe barriere restrittive. Staccate la spina più spesso e mollate il controllo. Dal 10.7 al 5.8 Venere vi sarà più amica, ottimo periodo per chiudere le pratiche e andare in vacanza. E vivete l’amore ascoltando il cuore. Un’estate molto vivace vi attende. Giugno sarà un mese molto dinamico e fortunato, da sfruttare al meglio nei vari settori a voi congeconge niali, la comunicazione in primis. Bene anche lo sport in tutte le sue forme. Nuovi inizi con il novilunio del 13.6 nel vostro segno! Novità in famiglia e o/dai figli. E che dite di una vacanza speciale? Ne avrete bisogno a luglio, poiché Marte vi renderà superattivi e dovrete anche fermarvi qualche volta. Sappiate che vi saranno due eclissi a luglio e un’altra l’11.8. Possibili contrattempi fra il 26.7 e il 19.8 con Mercurio retrogrado non esclusi. Guidate con prudenza. In amore nuove conquiste possibili per i single, unioni o trasferimenti per chi vive in città diverse.

j CANCRO 22/6 - 22/7

k LEONE 23/7 - 23/8

l VERGINE 24/8 - 22/9

IL TUO PERSONAL SHOPPER

ILLUSTRAZIONE TICINESE 06-18

Respirare aria nuova, alleggerire il carico di responsabilità, fare qualcosa per il vostro benessere. Ecco come dovrebbe essere la vostra estate, che inizierà il 21.6 con il solstizio nel vostro segno e un plenilunio faticoso. Penso soprattutto a voi donne lavoratrici e con famiglia. Attenzione all’eclissi del 13.7 nel segno. Con Saturno e Plutone sempre contro, sul lavoro ma anche nel privato, potranno esserci dei problemi con chi limita la vostra autonomia, anche perché Marte ritornerà in opposizione dal 13.8. Tuttavia con Urano in Toro, potreste anche interrompere un rappor rapporto, cambiare ambiente. A favore sempre Giove e Nettuno, come pure Venere dal 10.7 al 5.8, ottimo per vacanze disintossicanti. Un’estate focosa che porterà cambiamenti e novità sia nel lavoro sia nel privato. Dovrete spesso riadattare i vostri programmi e modi di pensare. Sole positivo fino al 20.6, Mercurio e Venere positivi fino a metà luglio, doneranno il giusto fiuto per fare buoni affari, con entrate extra, che però serviranno a pareggiare i conti. Tuttavia ricordo che il lungo transito di Mar Marte in opposizione, renderà più nervosi e meno disponibili, oltre a riguardare probabilmente un socio o la coppia. Probabili discussioni riguardo la casa e le proprietà. Molto critica l’eclissi del 27.7 e dell’11.8, muovetevi con la massima prudenza. L’amore risentirà del clima di tensione, fatevi una vacanza salutare, lontani dal caos. La vostra estate sarà assai movimentata. Intanto nel mese di giugno gli influssi astrali dinamizzeranno il settore professionale, por portando novità e anche un bel po’ di impegni. Evitate di assumere più compiti di quelli che riuscite a sopportare, anche perché Marte e Mercurio vi renderanno nervosi. Voi studenti cercate di dormire a sufficienza per affrontaaffronta re gli esami senza ansia. Luglio sarà un mese stimolante per entrare in contatto con nuovi ambienti, nuovi gruppi, fare buoni affari, occuparvi della vostra immagine o andare in vacanza. Tuttavia dal 27.7, giorno dell’eclissi totale, a cui ne seguirà un’altra l’11.8, dovrete muovervi con molta prudenza a causa di Mercurio retrogrado. Sfide anche in amore.


PREVISIONI PER L’ESTATE 2018

a BILANCIA 23/9 - 22/10

b SCORPIONE 23/10 - 22/11

c SAGITTARIO 23/11 - 21/12

Vi attende un’estate con molte novità e sor sorprese. Giugno sarà un mese dinamico, di concon tatti, proposte di lavoro, trattative da definire, perché le promesse verbali non bastano. Favoriti anche gli esami, sebbene qualcuno di voi arriverà molto affaticato a fine mese, con il plenilunio del 28.6. Possibili cambi di programmi per problemi familiari. Essendovi due eclissi nel mese di luglio, di cui la prima il 13.7, che riguarderà proprio la casa, meglio rimanere vigili. Venere sarà invece positiva e sosterrà gli affari e il contatto con persone importanti, nei primi 10 giorni di luglio. E dal 6 agosto avrete Venere nel segno che, complice con Marte, regalerà un mese passionale per l’amore. Per voi si prospetta un’estate calda, attenzione ai colpi di testa con Urano opposto! Giugno sarà un mese molto stimolante per il settore professionale. Possibili esami o test attitudinali verranno superati con successo. Il solstizio d’estate del 21.6 e il plenilunio del 22.6 porteranno rinnovata energia e fiducia nei vostri mezzi, nelle vostre capacità, proprio quel che ci vuole per prendere decisioni importanti, che abbiano basi solide. Varrà anche in amore, dove state maturando un nuovo modo di amare. Luglio sarà impegnativo dal profilo lavorativo, ma non saranno da escludere dei momenti di evasione. Cautela negli spostamenti con Marte retrogrado, in particolare attorno all’eclissi del 27.7 e dell’11.8. Voi state investendo nel futuro, fate quindi tete soro delle esperienze passate per evitare gli stessi errori. Nei primi 12 giorni di giugno popo treste sentirvi più distratti e affaticati per l’opposizione di Sole e Mercurio, ma in compenso un Marte vivace vi manterrà svegli e pronti ad affrontare gli imprevisti. Inoltre attiverà le vostre doti di persuasione se siete commer commercianti o attivi nel settore della comunicazione e della tecnologia. Brillanti intuizioni potranno arrivare al plenilunio del 28.6 e consentirvi di fare buoni affari con Mercurio favorevole fino al 25.7. Venere sarà positiva dal 13.6 al 9 luglio, periodo ideale per stipulare contratti vantaggiosi. Emozioni e sorprese in amore. Agosto di vacanze e relax.

d CAPRICORNO 22/12 - 20/1

e AQUARIO 21/1 - 19/2

f PESCI 20/2 - 20/3

Voi andate avanti dritti per la vostra strada, con il vento in poppa. L’ambizione e l’intral’intra prendenza vi portano lontano e la fatica non vi spaventa. Giugno sarà tempo di esami, di prove, di maturità. Nessun problema per voi che sapete impegnarvi, dopo di che vi si apriranno varie strade. Qualcuno di voi capirà che aggregarsi a un gruppo con intenti sociali è più vincente che seguire solo la propria ambizione. Importante il plenilunio nel vostro segno il 28.6, che interesserà la casa, o un parente anziano. Venere dapprima in 8. campo interesserà le finanze e il fisco. Poi dal 10 luglio vi esorterà a prendervi cura di voi stessi; che c’è di meglio di una vacanza-benessere? Già, perché agosto sarà impegnativo. Un’estate avventurosa attende molti di voi, non priva di rischi, siate vigili, specie attorno all’eclissi del 27.7 e dell’11.8, quando dovrete muovervi con la massima prudenza. Non sottovalutate l’energia bellica di Marte, che rimarrà nel vostro segno per tutta l’estate e dal 26.6 inizierà il moto retrogrado, scontrandosi qualche volta con Urano in Toro. Tra dubbi, incertezze e ripensamenti cambiare non sarà facile anche perché la famiglia o qualche preoccupazione economica potranno frenarvi. Fatevi ispirare dal plenilunio del 28.6, che vi indicherà la strada giusta. Niente scelte azzar azzardate e tagli drastici solo perché volete sentirvi liberi. Meglio una vacanza per rinfrescarsi le idee. Venere sarà amica dal 6 agosto in poi. Estate, voglia di evasione, di mare, di nuove esperienze? Certo, perché no? Intanto questo inizio giugno porterà un certo affaticamento per voi studenti e qualche dubbio sulla strada da seguire per altri. O è forse l’amore a distrarvi dal lavoro, dai doveri? Vi rimetterete “in riga” con il plenilunio del 28.6 a vostro favore. Non sarà escluso che qualcuno che crede nelle vostre capacità vi potrà fare una proposta interessante, da valutare. Luglio potrà essere un mese impegnativo su molti fronti e poi bisognerà far quadrare i bilanci se si vorrà godere delle meritate vacanze. Il 13.7 avrà luogo una prima eclissi che potrà interessare la casa e la famiglia. E l’amore? Sarà all’insegna di una romantica trasgressione.

Na zdorovje! Auguri alla Nazionale in Russia di segnare tanti gol.

ILLUSTRAZIONE TICINESE 06-18

33


archi vi o

il frigorifero

d’europa Se mai dovesse esplodere il caldo estivo, oltre ai ventilatori potrebbe essere utile la lettura dell’articolo apparso su Illustrazione Ticinese del 1931, che documenta in merito a una spedizione in… Groenlandia. a cura Marco Ortelli - marco.o@illustrazione.ch

S

iete stanchi di imbottigliarvi nel traffico stradale e del quotidiano bombardamento fonico e informativo e vorreste abbronzarvi silenziosamente al sole di mezzanotte tra ghiacci e iceberg? Ecco un articolo, quasi una guida per ripercorrere le orme dei primi esploratori dell’ipnotica Terra verde... Di seguito un frammento del testo la cui versione integrale è scaricabile online: “L’isola più vasta del mondo, costituisce un resto dell’ultima grande era glaciale. Una corazza di ghiaccio, dello spessore di qualche chilometro, grava su una superficie pari a quella di mezza Europa. Solo una sottile striscia costiera e la par parte settentrionale dell’isola sono libere dai ghiacci durante l’estate”. v SCARICAMI L’articolo completo apparso il 5 dicembre 1931.

34

ILLUSTRAZIONE TICINESE 06-18


Angeli amici invisibili

V

ivere bene e serenamente dipende principalmente dallo stile di vita che conduciamo ma non solo. Esistono infatti alcuni fattori molto significativi che accompagnano la nostra vita quotidiana discretamente e rigorosamente nell’ombra. Spesso abbiamo la presunzione di essere sufficienti a noi stessi e di saper decidere in modo totalmente autonomo ma in realtà non è così; vicino a noi esistono schiere di Angeli ed Arcangeli che Pin112 ci governano, ci proteggono e guidano il nostro inconscio per prendere le decisioni di tutti i giorni senza che noi ce ne accorgiamo.

Le persone più sensibili e ricettive sono coscienti di queste presenze Pin125

per cui chiedono direttamente al proprio Angelo Custode il sostegno e i consigli di cui hanno bisogno per affrontare le difficoltà di ogni giorno. Tutti, sin dall’infanzia abbiamo sentito parlare dell’Angelo Custode ma in pochi conoscono il nome del proprio:

gli Angeli Custodi sono 76 e ciascuno di loro governa Pin120 per cinque giorni all’anno.

Chi nasce in un determinato giorno quindi verrà governato da un particolare Angelo che ha delle peculiari capacità di protezione proprio in quei giorni, ogni Angelo ha maggior potere su un particolare settore della vita piuttosto che un altro, quando siamo in difficoltà e il nostro Angelo non ha abbastanza energia Pin101 per aiutarci in determinate situazioni che esulano i suoi poteri, può a sua volta farsi aiutare da altri Angeli per sostenerci nel modo migliore. In queste poche righe non è possibile spiegare la struttura della schiera di Angeli e Arcangeli

potete rivolgervi però a persone preparate e coscienziose in grado di aiutarvi a trovare il vostro Pin165 Angelo spiegandovi come rivolgervi a Lui e come mettere in pratica i suoi consigli.

Si tratta infatti di entrare in contatto con un mondo invisibile ma ricco di presenze celestiali e forze indescrivibili che aspettano solo di poterci guidare Pin145 verso una vita colma di momenti felici e sereni. Ricordate soprattutto che il nostro, ma anche tutti gli altri Angeli, attendono solo di essere interpellati, felici di poterci aiutare desiderando solo di condividere con noi ogni momento della giornata, aiutandoci senza chiedere nulla in cambio se non un pensiero o un momento di riflessione a loro rivolto come ringraziamento per il sostegno ricevuto.

0901588 228

Rvolgetevi a coloro che conoscono a fondo la materia

+ Pin

vi indicheranno il vostro Angelo guida ed anche le invocazioni necessarie da indirizzare direttamente ad ognuno di loro, avvicinatevi a questo mondo, scoprirete la leggerezza di una vita sostenuta da presenze celestiali.

FR.2.73/MIN.

Tessa

Pin147

Giada

Pin142

Hanne

Pin103

Lara

Pin111

Aglaia

Pin179

Giusi

Pin173

Ci sono momenti in cui le situazioni della vita ci mettono a dura prova, ci fanno perdere la fiducia, la speranza, il sorriso.

Dall’amore per l’esoterico l’esperienza nelle carte delle Sibille

Per tutte le tue domande, o tutti i tuoi problemi consulto i tarocchi, con ottimismo e senza pregiudizi

Ho sempre pensato che nel mondo ci sia una forza motrice in grado di smuovere qualunque cosa

Regalami un può di fiducia... e insieme illumineremo il tuo cammino cercando una radura felice

Da sempre alla ricerca dell’armonia interiore, offro il mio aiuto come operatrice energetica e consulente appassionata di tarologia!

0901588 228 215 0901588 + Pin

FR.2.73/MIN. FR.2.73/MIN.


Sono arrivate le valigie di sorprese! Raccogli subito gli adesivi e vieni a prenderle. In ciascuna c’è un contenuto diverso.

S o lo eve per br o. te m p

Fino al 2 luglio 2018 alle casse Migros ricevi un adesivo per ogni acquisto da fr. 20.– (al massimo 15 adesivi per acquisto, fino a esaurimento dello stock). La cartolina completa può essere consegnata fino al 9 luglio 2018 in tutte le filiali Migros ricevendo in cambio una valigia di sorprese contenente prodotti di uso quotidiano. Offerta valida solo fino a esaurimento dello stock. Ulteriori informazioni su migros.ch/valigia-di-sorprese.

Illustrazione Ticinese n. 6 - 2018  

Illustrazione Ticinese n. 6 - 2018

Illustrazione Ticinese n. 6 - 2018  

Illustrazione Ticinese n. 6 - 2018