Issuu on Google+

il

Gallo

Anno 14, n. 31- 19 dic. 2009/8 gen. 2010 - www.ilgallo.it - info@ilgallo.it

Natale magia del

Moriero vede il

LECCE IN A

L’allenatore del Frosinone: alla lunga la qualità paga e il Lecce ne ha 46 da vendere

PRIMO

PIANO

Case Popolari

TUTTO FA ACQUA

Balconi pericolanti, ascensori che non funzionano, infiltrazioni d’acqua: la rabbia degli inquilini IACP del quartiere Stadio

VINCI UN TELEFONINO

11 44

Cerca i Galletti e telefona venerdì 18 dicembre dalle 17. In palio un telefonino. Alberto e Riccardo P. di Castrignano del Capo (foto) hanno vinto il Nokia 1200


2

www.ilgallo.it

pubblicità

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010


La Laude Natalizia di Collepasso folklore & tradizione

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

La “Bach Music Academy” di Collepasso, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo, la Pro Loco, il Coro “Le Voci del Cuore” e con il patrocinio della Provincia di Lecce e del Comune di Collepasso, presenta la settima edizione del Concerto di Natale “Laude Natalizia”. L’appuntamento è per sabato 19 dicembre, alle 19, presso l’Auditorium della Scuola Elementare di Collepasso. Un coro di oltre 110 ragazzi si esibirà in splendide melodie natalizie, accompagnato dagli strumenti dei professori e degli allievi della Bach Music Academy. Sotto la direzione artistica e musicale firmata da Ila-

rio Marra, presidente dell’Accademia, si esibiranno al pianoforte Ilario Marra, Marco Antonazzo, Francesco Venuti e Sofia Malorgio; ai violini Gabriella Di Nola, Mariarosaria Guido, Maria Chiara Leo, Azzurra Lazzari, Federica Causo e Francesco Ria; alle chitarre Lucio Margiotta, Francesco Calò, Marco Dell’Ammassari e Rocco Braj. Voci soliste Marilena Messinese, Chiara Cataldi, Stefania Chirivì, Angelica Scollato, Noemi Malorgio, Emanuela Venuti e Filippo Errico.

Zollino Frate Focu Tutto pronto a Zollino per la 30esima edizione della “Festa de lu Focu”, lunedì 28 dicembre, in Largo Lumardo, crocevia mercantile e punto d’incontro di storie e leggende (scelto nelle buie notti invernali dalle macàre salentine per i sabba): catartico, benaugurale, rigenerante, il fuoco porta via la malasorte passata e rischiara la notte all’insegna del giorno che viene, del futuro che si aspetta e si accompagna. Per questo Zollino, da un trentennio, ripete questo rito: mentre il sole di notte, quello artificiale di legna d’ulivo, arde rischiarando e riscaldando il piccolo orizzonte comune, il palato trova appagamento nella “sceblasti” (la tipica puccia rea-

lizzata con farina di grano, sale, olio, olive nere, zucchine, pomodori, capperi e peperoncino) e nei legumi preparati ”alla pignata” proprio come un tempo. Immancabile, a benedirne l’unione, il vino rosso che scalda e libera, che inebria e incoraggia al sociale. La Festa, nata alla fine degli anni ’70 per recuperare le tradizionali “Focare di Sant’Antonio” e poi arricchitasi di elementi nuovi, vuole anche dare spazio a espressioni d’arte e lavoro: per questo accoglierà, tra l’altro, estrose installazioni sul tema del fuoco a cura dell’eclettico artista Giuseppe Castellano. Anche quest’anno ad aprire le danze saranno artisti di strada, giocolieri e mangiafuoco,

Vincenzo Longo

che dalle 20 animeranno l’accensione della “focara”. Sul palco saliranno i “Mascarimirì”, i “Kamafei” e, a seguire, Mimmo Epifani & Epifani Barbers. A scandire i ritmi della festa, poi, le ronde con tamburelli e musica spontanea intorno al fuoco per tutta la notte. (Gli organizzatori fanno sapere che in caso di maltempo la festa si svolgerà martedì 29). Mauro Bortone

www.ilgallo.it

pia dop e z ta

3

E il vero senso del Natale?

Il significato del natale ? E chi se lo ricorda... Mah, che importa... l'importante è essere buoni almeno un giorno all' anno... “Manderò gli auguri anche a quel bastardo del capo ufficio“... questa frase con poche varianti l’abbiamo sentita in più di un'occasione. Per molti infatti il Natale è il giorno in cui tutti dobbiamo fingere di essere persone diverse. Essere più buoni e pensare agli altri. E ci convinciamo pure di questo sentendoci diversi: “ Buon Natale“ , “Tanti auguri “... Dubitiamo che Gesù Cristo sia contento di come festeggiamo il suo compleanno. Lui ha sacrificato la sua vita per darci l'esempio di come vivere in modo corretto e giusto. Uno dei punti cruciali del suo insegnamento è la rinuncia alla ricerca del benessere materiale. E noi cosa facciamo? Regali a destra e a manca in nome del materialismo. Ok, abbiamo proprio capito appieno il significato del Natale!!!


4

www.ilgallo.it

pubblicità

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010


l’evento

Otranto saluta una nuova ALBA DEI POPOLI 19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

www.ilgallo.it

DA NON

Mauro Bortone info@ilgallo.it

T

utto pronto per l’XI edizione dell’Alba dei Popoli, la rassegna culturale e musicale di Otranto di fine anno. E sono tanti gli appuntamenti previsti, anche se quelli più attesi saranno i concerti di Giuliano Palma & The Bluebeaters, il 31 dicembre, e quello di Goran Bregovic il 2 gennaio. Si parte con “Racconta l’arte”, fino al 19 dicembre, rassegna organizzata da Csl Puglia, con il patrocinio del Programma Cultura 2009 della Regione Puglia, presso il Castello Aragonese; il 19 dicembre il convegno sul tema “Il mosaico di Otranto: la Sapienza e l’Infinito”; il 20 dicembre appuntamento in cattedrale, alle 19, con il “Concerto di Natale”, organizzato dal 32° Gruppo Radar dell’Aeronautica Militare di Otranto, in collaborazione con l’Amministrazione comunale; dal 29 dicembre al 2 gennaio, rassegna enogastronomica “Cibo…non solo sapori”, che vedrà avvicendarsi diversi momenti: il 29 dicembre il convegno “Enoturismo: realtà e prospettive”, con intrattenimento musicale a cura di Pino Ingrosso, noto interprete leccese; il 30 dicembre ed il 1° gennaio degustazione di vini e cibi pugliesi; il 2 gennaio presentazione del

libro “An Appetite for Puglia” di Christine Smallwood, affermata giornalista inglese del settore enogastronomico, con a seguire intrattenimento musicale di Riccardo Calogiuri, giovane chitarrista che ha già ricevuto numerosi premi internazionali. Il 30 dicembre, alle 18.30, in Cattedrale, andrà in scena la decima edizione del “Concerto della pace”. La sera del 31 dicembre, grande festa per la notte di Capodanno in piazza, con Dj set che, dalle 22, animeranno il conto alla rovescia verso la mezzanotte: sul palco del Lungomare degli Eroi, Dj Klaus, Dj Sergio Petio e Dj Adriano Belmonte. Alle 24, spettacolo pirotecnico sul mare e subito dopo Giuliano Palma & The Bluebeaters in concerto. A seguire, “Aspettando l’alba” con dj set fino alle prime ore del mattino. Sempre nella notte del 31 dicembre, in collaborazione con Legambiente Otranto, al Faro di Palascia “Don Pasta racconta Idrusa”, al contrabbasso e agli effetti Marco Bardoscia. Il 1° gennaio, sul Lungomare degli Eroi, dalle 17, l’atteso grande concerto de “I Tamburellisti di Otranto”, il gruppo di giovanissimi talenti locali del tamburello, composta da circa 30 elementi, che sta stregando il Salento; a seguire, l’esibizione della Sugar’s Band “Tributo a Zucchero” e la musica proposta da Dj Klaus. Il 2

5

PERDERE

gennaio, sempre sul Lungomare, dalle 20, lo straordinario concerto di Goran Bregovic, che si esibirà con la sua band. Il 3 gennaio, in Cattedrale, a partire dalle 19, “Concerto Tam Tam Gospel Children”, diretto dai Maestri Tyna Maria Casalini, Massimo Panarese e Clorinda Stefanelli, con I tamburellisti di Otranto e la partecipazione straordinaria dell’apprezzata jazz vocalist italiana Barbara Enrico e dell’attrice Carla Guido, direttrice artistica del Teatro Paisiello di Lecce. Il 6 gennaio, alle 16,30, “Festa della Befana” interamente dedicata ai più piccoli, con intermezzi di giocoleria, spettacoli di fuoco e la presenza di una befana che distribuirà caramelle e dolci. Insomma, l’Alba dei Popoli 2009/2010 si profila ricca e rispondente a tutti i gusti ed a tutte le sensibilità.


A Lecce il Natale è... di Quartiere 6

dai Comuni

www.ilgallo.it

Serena Mendrano info@ilgallo.it

Un

Natale zeppo di appuntamenti quello di quest’anno a Lecce. Basta fare una passeggiata in centro per notare la bellissima Piazza Sant’Oronzo e a pochi metri il Presepe nell’Anfiteatro romano. Ma il Natale si riversa anche nei quartieri. Infatti le quattro Circoscrizioni comunali hanno stilato un ricco calendario. La prima Circoscrizione quartiere Centro - Mazzini, con presidente Pasquale Aralla, prepara per domenica 20 dicembre, nella Galleria di Piazza Mazzini, lo spettacolo “I tre maghi”, organizzato dall’Associazione Il Melograno: un divertentissimo spettacolo per bambini con burattini e marionette. Domenica 27, nella Chiesa di Santa Chiara, alle 20, un concerto natalizio con musica Gospel. Si proseguirà sabato 2 gennaio con la tombolata, nel Centro Anziani della Galleria Mazzini, alle 17. Ultima tappa domenica 3 con una gita ad Ostuni per gli anziani del territorio circoscrizionale. “E’ una bellissima iniziativa”, dichiara Aralla, “e credo che andrà benissimo. Il nostro obiettivo è quello di valorizzare la Galleria Mazzini, così come il centro storico

di Lecce. Uno scenario magnifico che viene promosso con iniziative che coinvolgono i bambini e gli anziani. Perché il Natale arriva anche per loro”. La seconda Circoscrizione, quartiere Stadio - Santa Rosa e Salesiani, con presidente Fabio Campobasso, da venerdì 18 a lunedì 21 dicembre organizza un’originale visita guidata con i bambini delle scuole materne ed elementari: un simpatico pony travestito da renna trainerà una slitta con su Babbo Natale, che distribuirà allegria e caramelle ai più piccini. Mentre nei Centri Sociali di via Matera e via Basento, si terrà la tombolata per gli anziani. “Siamo soddisfatti di quello che stiamo facendo”, dice Campobasso, “con poche risorse, soli 6mila euro, abbiamo organizzato un evento che sicuramente andrà benissimo per rallegrare le giornate dei bambini e degli anziani”. Ed anche la terza Circoscrizione, quartiere Leuca Ferrovia, con presidente Mariangela De Carlo, non si è fatta mancare nulla: allieterà infatti questi giorni natalizi con incontri tematici, teatro, danza e presentazione di libri. Verranno illuminate, inoltre, le strade più buie ed abbandonate, grazie a sponsor privati. Infine la quarta Circoscrizione, quartiere Rudiae - Ferrovia, con

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

presidente Carmelo Isola, aprirà le danze venerdì 18 dicembre per proseguire durante tutte le feste. In quest’arco di tempo le iniziative si svolgeranno in tutto il quartiere, da Borgo San Nicola a Villa Convento, con epicentro delle iniziative intorno alla Chiesetta Balsamo e agli impianti sportivi di viale della Repubblica. Gran finale mercoledì 6 gennaio con la consegna di doni ai bambini presso il reparto di Pediatria dell’Ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Inoltre, saranno organizzati tornei di calcetto, bocce, tennis tavolo e biliardino ed allestite mostre di quadri, opere d’arte e di libri. “Abbiamo programmato tante attività che vanno dalla cultura allo sport, al sociale”, spiega Isola, “riservando molta attenzione soprattutto ai bambini ed agli anziani, nella speranza che tutti i cittadini trascorrano un Natale di gioia”.

Copertino si dà ai fumetti

Uno “squadrone” impressionante di artisti provenienti da tutta Italia: così le “Nuvole di Carta” riprendono il loro volo non più nel cielo di Santa Maria al Bagno a Nardò, teatro della tradizionale rassegna estiva, ma seguendo il profilo dark e misterioso del Castello di Copertino, da venerdì 18 a domenica 20 dicembre. Una grande festa del divertimento a ridosso del Natale. Il festival del fumetto e dei giochi si caratterizza, quest’anno, per un’ulteriore vocazione: la didattica e il messaggio sociale. Per questo motivo le “nuvole” si sposano con i convegni per la sicurezza stradale (in tandem con il Centro Antartide di Bologna), sulla “televisione cattiva maestra”, sul progetto Cives che educa attraverso il fumetto e i murales. Infine, anche la sezione sui bambini ed il volontariato. Decine, poi, gli eventi collaterali quali presentazioni di fiabe, progetti scolastici, stand istituzionali, cartoon rari e due mostre molto particolari: “Un agente di Polizia al tavolo da disegno” con Paolo Piccione, poliziotto della Questura di Napoli e autore di alcune campagne sociali per conto della Polizia di Stato; cartoon e fumetti sulla vita dei Santi: l’agiografia per i più piccoli ma anche

molte curiosità come il fumetto supereroistico su San Giuseppe da Copertino e la casa editrice dell’Uomo Ragno che stampa comics su Madre Teresa di Calcutta e Giovanni Paolo II. Ha ragione, infine, l’assessore provinciale alla Pubblica istruzione, Marcella Rucco, che, seduta accanto ad Emilio Urbano (disegnatore per Disney Italia e Disney Usa) durante la conferenza stampa di presentazione, ha spiegato che “il segmento del fumetto va indagato per comprendere quanto possa dare in termini di nuove attività e nuove forme di occupazione. Il fumetto, per quanto alla fonte attività di ottimo artigianato, vede l’Italia come produttore “industriale” di personaggi ormai noti in tutto il mondo. Si pensi alle Winx, a Dylan Dog o alla squadra italiana Disney che ha inventato nuovi characters poi “adottati” ovunque”. I disegnatori e gli ospiti saranno, in “carne ed ossa”, a disposizione dei visitatori per autografi, foto e disegni ricordo dell’evento. Previsti, inoltre, cosplayers, fiere mercato dell’antiquariato e del fumetto da collezione, tornei di carte e giochi di ruolo, mostre, editoria, action-figures e gadget legati al mondo dell’intrattenimento per ragazzi.


19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

pubblicità

www.ilgallo.it

7


8

www.ilgallo.it

pubblicità

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010


Al lavoro nella CASA DI GESÙ

attualità

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

N a za r e t h : i l l u o g o d e l l ’ A n n u n c i a zi o n e

Giuseppe Cerfeda

gicer@ilgallo.it

atale è la ricorrenza più importante dell’anno: si festegN gia la nascita di Gesù. Per chi crede, si celebra il momento topico per la salvezza dell’uomo; per tutti gli altri è un momento che comunque ha segnato la storia. I cristiani in questo periodo realizzano il loro Presepe e che sia vivente, artistico o il semplice presepe della parrocchia o di casa, è comunque e sempre un’emozione ripercorrere quello che abbiamo imparato da piccoli e vedere la Madonna e San Giuseppe accudire il Bambinello in una stalla, riscaldato solo dal bue e dall’asinello. Ma c’è chi ha avuto la fortuna di vedere e toccare con mano (nel vero senso della parola) i luoghi reali dove è nato il Salvatore. Si tratta di Gianluca Lecci, di Corsano, di professione restauratore, che ha partecipato attivamente ad un progetto dell’Università di Firenze e della Cores 4N di Milano. “Facendo vari corsi di specializzazione al Politecnico di Milano”, esordisce Gianluca, “proprio attraverso la frequentazione di questo Istituto ho avuto la straordinaria possibilità, lo scorso ottobre, di andare a Nazareth ed a Gerusalemme, rimanendovi circa un mese ed operando insieme ad alcuni colleghi”. Cosa avete fatto in particolare? “Un consolidamento sulla Grotta dell’Annunciazione a Nazareth e

Gianluca Lecci in Redazione

poi ci siamo occupati della catalogazione dei reperti all’interno del Parco Archeologico della Basilica. Inoltre, abbiamo effettuato rilievi e scoperte sul primo Fonte Battesimale che si trova sulla casa di Giuseppe”. Che tipo di scoperte? “Risalenti al primo secolo dopo Cristo, dunque subito dopo la morte di Gesù: si tratta di particolari molto interessanti a livello di intonaco colorato e di decorazioni, al di sotto dello spessore presente”. Qual è stato di preciso il tuo incarico? “Quello di svolgere delle diagnosi su questi beni e delle prove per testare il consolidamento della roccia sia all’interno della Grotta che del primo Fonte Battesimale”. Che effetto ti ha procurato lavorare in quei luoghi santi? “Un’emozione fortissima! Vi si respira un’atmosfera particolare… Sono stato davvero orgoglioso e dentro mi sono rimaste tantissime sensazioni, purtroppo non solo belle perché è un Paese in guerra, che vive una situazione difficilissima”.

www.ilgallo.it

9

Presicce Ç Natale per tutti

L’Amministrazione guidata dal sindaco Leonardo La Puma ha organizzato vari appuntamenti perle festività natalizie. Un ruolo importante lo ha avuto l’assessore al Marketing territoriale, nonchè vice sindaco di Presicce, Anacleto Tamborrini, che nonostante la giovane età, 31 anni, ha già un’apprezzabile esperienza politica eletto consigliere comunale, per la prima volta, a 19 anni e alle ultime Comunali il Consigliere più suffragato nella storia di Presicce da quando vi è l’attuale sistema elettorale. Tornando agli eventi, l’assessore Tamborrini spiega che “quest’anno il Presepe Vivente avrà per la prima volta come scenario il Convento degli Angeli”. Presepe Vivente che sarà inaugurato il 25 dicembre, alle 17, e resterà poi aperto il 27 dicembre, l’1, il 3 ed il 6 gennaio, con l’arrivo nell’ultimo giorno dei Re Magi alle 17. In questi giorni sarà possibile visitare la Chiesa degli Angeli, adiacente al Convento. “E sarà possibile ammirare”, aggiunge Tamborrini, “gli affreschi della Chiesa, sconosciuti a gran parte della popolazione salentina, e la bellezza del Convento. Nella nostra programmazione c’è stato un coinvolgimento a 360 gradi di tutta la comunità. Il 24 dicembre l’Associazione il Ponte “Miriam Frivoli” di Presicce distribuirà ai più anziani dei panettoni per rendere partecipi e far sentire importanti quelle persone che hanno fatto la storia della nostra comunità”. Il 26 dicembre, presso la Chiesa Madre, alle 18,30, è previsto il Concerto di Natale, a cura della Schola Cantorum Parrocchiale Santa Maria degli Angeli: ci sarà la presentazione del cd live “My God”. Il 28 dicembre si terrà uno stage di difesa personale femminile alle 18, presso la sala conferenza del Palazzo Ducale, a cura dell’Associazione Spazio Donne. Presso la Pro Loco, in Corso Italia, ci sarà la proiezione di alcuni film per bambini (cartoni animati) alle 16,30: il 28 dicembre “The Polar Express”; il 30 dicembre “L’Era Glaciale 3”; il 2 gennaio “Harry Potter e il Principe”; il 4 gennaio “Trilly e il tesoro perduto”. Il 2 gennaio, alle 18,30, presso il Palazzo Ducale, il concerto di musica classica “Enrico Zullino Quintett”. Il 4 gennaio la Commedia dialettale “Nu sulu li pacci su pacci” presso l’Oratorio Don Tonino Bello, alle 19, da parte della Compagnia Teatrale “Arte e Sorriso”. Il 5 gennaio, alle 18,30, il recital pianistico, nel Palazzo Ducale, della prof.ssa Lucia Rosafio. Al Mercatino di Natale di domenica 20 dicembre, i ragazzi delle Comunità “Sorgente s.r.l.” di Racale e Presicce e “Sollievo di Sorgente” di Ugento esporranno i loro manufatti, realizzati in comunità con tanta dedizione anche per questa occasione, durante le ore dedite all’attività di laboratorio artistico. I ragazzi delle tre Comunità attendono, dunque, che in tanti si rechino ad ammirare questi lavori, frutto del loro impegno e della loro passione. Luca Faiulo


10 www.ilgallo.it in poche parole

Melissano serate d’autore

L’Amministrazione comunale di Melissano organizza l’VIII edizione di “Serate d’Autore”, rassegna di teatro e musica, che si svolgerà presso il Cine Teatro Aurora. Il primo appuntamento è in programma domenica 20 dicembre con lo spettacolo del Mudù, gruppo di personaggi squinternati, con scene al limite del paradosso e del surreale, situazioni sgangherate, siparietti, comicità a profusione, dialoghi sconnessi e demenziali. Sorrisi assicurati con Uccio De Santis, Umberto Sardella e Antonella Genga. Il programma della rassegna è articolato e di qualità, con un’attenzione particolare alla valorizzazione dei talenti salentini. Le altre date: lunedì 28 dicembre, al Cine Teatro Aurora, Francesca Romana Perrotta in concerto; domenica 3 gennaio, al Centro Culturale “Q. Scozzi”, “Talentorchestra”, Orchestra di chitarre composta da bambini; domenica 10, Centro Culturale “Q. Scozzi”, “Coro Epiphonus”, Coro polifonico femminile; domenica 17, Centro Culturale “Q. Scozzi”, “Quatuor Areté”, Quartetto di sassofoni; domenica 24, Centro Culturale “Q. Scozzi”, “Cluster Brass Quintet”, tromba, trombone, corno francese e tuba; il 27 marzo, al Cine Teatro Aurora, “A vita è bella”, spettacolo brillante in vernacolo in due tempi a cura dell’Associazione APE e Teatro Tre. Gli spettacoli cominceranno tutti alle 20,30.

dai Comuni

in poche parole

Lecce  i “Misteri” di Caracuta

Le tele del Maestro Antonio Caracuta, pittore salentino di fama internazionale, tornano a sprigionare colore e passione, celando un mistero che solo le sue opere sanno trasmettere. La personale si terrà a Lecce, presso la Galleria Maccagnani (società operaia), da venerdì 1 a domenica 10 gennaio. Molte sue opere, spesso senza titolo, hanno un unico denominatore: un

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

profondo mistero che solo la forza dei colori riesce a dissolvere, creando quella luce e quella speranza della quale ciascun uomo è alla ricerca. L’operato artistico del Maestro vuole essere per tutti un messaggio di speranza, tant’è che numerose performance dal vivo hanno visto Caracuta esibirsi in luoghi come carceri, caserme, scuole, comunità, ecc.

Carmiano: Presepe e conchiglie A Carmiano l’atmosfera natalizia si mescola con i colori delle conchiglie. Cesare Conte, 75 enne pensionato, sposato da 47 anni con Crocifissa Ciccarese, da più di quaranta realizza vere e proprie opere d’arte con le conchiglie. “Tutto è cominciato grazie alla fede che nutro verso Sant’Antonio da Padova. Ricordo che il primo lavoro fu una nicchia realizzata interamente con conchiglie, dove custodire la statuetta del Santo regalatami da mia moglie. Successivamente, per omaggiare Crocifissa del regalo, realizzai un portaritratti a forma di cuore, anche questo interamente con conchiglie. La passione verso le nicchie calcaree cresceva e vista la loro varietà di forme e colori, crescevano in me anche la voglia e la fantasia di creare altre sculture. Da dieci anni a questa parte mi dedico alla realizzazione di Presepi ed il lavoro è molto più duro e lungo. Infatti, se per le statuette o nicchie il tempo per realizzarle è relativamente poco”, spiega Cesare,

“per i Presepi mi occorrono dai cinque agli otto mesi. Le prime Natività, curate in ogni minimo dettaglio, dal pastorello con le pecorelle ai Re Magi nascosti dietro la collina, pronti a raggiungere Gesù Bambino per l‘Epifania, erano collocate all’interno di carcasse di televisori. L’idea però non piacque ai miei figli, così decisi di realizzarne dei nuovi, su dei ripiani in legno, che ricevettero gli apprezzamenti di tutti. Nel 2007 mio figlio mi iscrisse anche ad una gara a Parma, e tra lo stupore di tutti, ma soprattutto mio, conquistai il primo premio. L’anno scorso partecipai ad una gara a Leverano, ed anche qui centrai il podio come secondo. Oggi ho una collezione di 15 Presepi, statuette di animali di ogni genere e ornamenti che colorano e arredano la casa”. Punto di forza di Cesare Conte resta il Natale, con la sua arte che si concretizza con l’originalità e la paziente costruzione dei Presepi. Andrea Tafuro


19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

pubblicità

www.ilgallo.it

11


12 www.ilgallo.it

pubblicità

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010


dai Comuni

Casarano già vestita a festa per Natale

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

asarano si veste di luce, tra solidarietà, musica ed addobbi natalizi. L’Amministrazione Comunale, con l’intento di rendere più accogliente la città e di favorire le attività commerciali, ha predisposto un ricco ed articolato programma in occasione delle festività natalizie. Grazie alla collaborazione tra Amministrazione, Associazioni di commercianti, Confcommercio, Acas ed Aziende, sarà possibile mettere in campo diverse iniziative, nonostante il periodo di crisi diffusa. “Ancora una volta, il modello partecipativo da noi adottato”, spiega il sindaco Ivan De Masi, “è riuscito a coinvolgere una molteplicità di soggetti, allo scopo unico di creare le condizioni migliori per il rilancio della città, tanto dal punto di vista dell’immagine quanto da quello del commercio”. Nello specifico: proiezione delle immagini sulle facciate dei Palazzi di Piazza San Domenico e Piazza San Giovanni; decorazione degli alberi del centro e, per la prima volta, l’addobbo anche Corso XX Settembre; illuminazione di via Roma e via Dante con un gioco di fari ed effetti luminosi. In alcuni punti nevralgici della città, come Piazza San Giovanni, Piazza Petracca ed i Giardini William Ingrosso, creazione delle isole di animazione, con musica dal vivo e giocolieri. In tutte le zone cen-

il

Ga l l o

Associati

trali musica natalizia trasmessa in filodiffusione. Da sabato 19 a giovedì 24 dicembre, la Galleria di Palazzo Ieca diventerà sede di una Mostra d’artigianato a cura di artigiani locali che esporranno i propri lavori. La “casetta di Babbo Natale” troverà posto nei Giardini William Ingrosso: da lì Babbo Natale distribuirà ai bambini i giocattoli gentilmente offerti dal Gruppo Filanto, che, in questo modo, ha deciso di sposare il progetto dell’Amministrazione. Non poteva mancare un momento espressamente dedicato alla musica: domenica 27 dicembre, nel suggestivo scenario della Chiesa Maria Santissima Annunziata, si svolgerà un concerto Gospel. In questo contesto si inserisce l’iniziativa “Promuoviamo il territorio con la solidarietà” ideata dall’Acas, Associazione Commercianti, artigiani e servizi, e che punta a

Direttore Responsabile L UIGI Z ITO (liz@ilgallo.it)

coinvolgere il maggior numero possibile di commercianti. Gli esercizi che aderiscono all’iniziativa, riconoscibili da un piccolo alberello esposto in vetrina, doneranno parte dei loro guadagni in favore di Francesco Sarcinella, il bambino casaranese affetto da tetraparesi spastica, attualmente in cura in un Centro specializzato di Miami (USA). “In un clima di profonda incertezza, di crisi occupazionale, di calo dei consumi e di carenza di risorse, l’Amministrazione”, spiega l’assessore alle Attività produttive, Francesca Fersino, “ha pensato di ascoltare i vari soggetti coinvolti, per coglierne le esigenze, e di programmare le iniziative natalizie insieme alle Associazioni di commercianti, cercando di ottimizzare gli sforzi nel tentativo di perseguire obiettivi comuni, senza trascurare la solidarietà”.

CORRISPONDENTI

Mauro Bortone Antonella Corvino PERIODICO Coordinatore di Redazione Vito Lecci INDIPENDENTE DI Unione Stampa G IUSEPPE C ERFEDA (gicer@ilgallo.it) Vincenzo Longo CULTURA, SERVIZIO Periodici Italiani ED INFORMAZIONE Ilaria Marinaci TESSERA N. 14582 Redazione & Internet: DEL SALENTO Fiorella Mastria (feder@ilgallo.it) F EDERICO S CARASCIA REDAZIONE Antonio Memmi Cristina Pacella In Redazione via Aldo Moro, 7 Vito Palanga M ARIA C ONSIGLIA P ODO TRICASE (Le) FRANCESCA CAPARROTTI (francesca@ilgallo.it) Attilio Palma Tel. 0833/545 777 Sandra Papa E LISA B RAMATO (elisa@ilgallo.it) fax 0833/545 800 Paola Portaluri www.ilgallo.it Responsabile Distribuzione Carlo Quaranta info@ilgallo.it Stefano Tanisi PASQUALE Z ITO

in poche parole

Galatone “Dona la Felicità”

13

Importante evento di solidarietà organizzato dall’Ass. Culturale “Rifugio Uruz”, che sabato 19 darà vita alla manifestazione “Dona la felicità”, patrocinata dal Comune di Galatone, che si terrà in Piazza SS. Crocifisso a partire delle 16. Riguarderà i bambini di ogni età (ma non solo), i quali saranno accolti da un Babbo Natale che terrà loro compagnia per tutto il pomeriggio e che regalerà dolci e caramelle. “Insieme a tutti gli attivisti dell’Associazione”, spiega il presidente Alessandro Muci, “abbiamo voluto, con grande entusiasmo, dar vita a una importante iniziativa solidaristica, con lo scopo di raccogliere giocattoli e qualsiasi altro bene di prima necessità (“dal materiale scolastico agli indumenti intimi ed anche cibo”), da destinare alla Comunità di tipo familiare “Santa Gertrude” di Aradeo ed ai Centri socio-educativi “La casa” di Neviano e “L’Aquilone” di Galatina. Questi beni verranno poi distribuiti personalmente ai bambini, nei giorni che precedono il Natale, facendogli trascorrere un pomeriggio di festa e di divertimento. E’ mio dovere, inoltre, ricordare che sono centinaia in tutta la provincia di Lecce i bambini che vivono in condizioni di disagio ed il nostro obiettivo è quello di far tornare il sorriso sui loro volti. A nome di tutta l’Associazione”, conclude Muci, “vorrei ringraziare i commercianti galatonesi per lal oro sensibilità. Confidiamo nella generosità di tutti i cittadini galatonesi e li invitiamo a partecipare numerosi”.

La collaborazione sotto qualsiasi forma è Gratuita. La Direzione si riserva di rifiutare insindacabilmente qualsiasi testo e qualsiasi inserzione. Foto e manoscritti, anche se non pubblicati, non si restituiscono. Riproduzione vietata. Stampa: MASTER PRINTING Srl 080/5857439 via delle Margherite 22 70026 Zona Industriale Modugno - Bari Iscritto al N° 648 Registro Nazionale Stampa Autorizzazione Tribunale Lecce del 9.12.1996

Sandra Papa

DISTRIBUZIONE GRATUITA PORTA A PORTA IN TUTTA LA PROVINCIA DI LECCE

S.r.l.

C

www.ilgallo.it

MARKETING E PUBBLICITÀ Tel 0833/545 777 Fax 0833/545 800 e-mail: info@ilgallo.it

DIRETTORE PUBBLICITÀ Luigi G. Zito tel. 328/2329515 Savio Accoto 349/1430334 Ada Meraglia 348/1044753 Antonio Scarcella 0833/545777


14 www.ilgallo.it

pubblicità

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010


dai Comuni

in poche parole

Natale a Poggiardo

Oltre all’eccezionale evento della Mostra di Giuseppe Afrune (visitabile sino al 7 gennaio al Palazzo della Cultura), il programma natalizio di Poggiardo prevede domenica 20 e sabato 26 dicembre, in Piazza Umberto I, dalle 15 alle 21, il Mercatino dell’antiquariato e dell’agroalimentare tipico. Sempre domenica 20 e sempre in Piazza Umberto I, alle 16,30, vi sarà anche una grande festa per bambini e ragazzi con musica, estrazione di giocattoli, animazione, caramelle, palloncini e zucchero filato. Ed in perfetto stile natalizio, Babbo Natale in… Comune porterà questi doni gratis, per tutti! Insomma, nonostante le ristrettezze di questi tempi, l’Amministrazione comunale intende far sentire la propria vicinanza ai cittadini ed in particolar modo ai più piccoli.

in programma saÈ bato 26 dicembre a Ruggiano (frazione di Salve) la XXI edizione della “Pittulata”, tipica manifestazione del periodo natalizio che riscuote da sempre un enorme successo, coinvolgendo l’intera comunità. Quest’anno è organizzata dall’Associazione “AC Ruggiano” ed è previsto l’assaggio, oltre ovviamente delle “pittule”, anche di dolci e buon vino, ascoltando musica salentina e sperando vincere uno dei tanti premi. E poi c’è un altro motivo per partecipare alla serata, che forse non riguarderà tutti ma che val la pena raccontare. Ci piace pensare che tutto possa restare così com’è in un determinato periodo della nostra

Una cooperativa per l’educazione ed a servizio del disagio familiare: la Cooperativa sociale “Mettere le Ali” è nata grazie al bando di “Principi attivi - Giovani idee per una Puglia migliore”, dall’idea di un gruppo informale di tre giovani laureati, che ha scelto di progettare e proporre questo servizio innovativo, unico su tutto il territorio regionale: le radici si ritrovano nell’esperienza concreta del viaggio affascinante dentro le famiglie che nell’Ambito di Poggiardo hanno usufruito del servizio di Educativa domiciliare. Alla base c’è la volontà di scommettere sulla propria professionalità, sulla passione educativa e sulle potenzialità di questa terra. La Cooperativa gestirà il Gruppo Appartamento, ossia un servizio residenziale, rivolto ai giovani tra i 16 e 18 anni di sesso maschile, che non possono restare o rientrare in famiglia per accompagnarli verso l’autonomia. I ragazzi sono accomunati un’esperienza di disagio di vario tipo. La presentazione ufficiale di questa nuova avventura avverrà domenica 20 dicembre, alle 10, nel Palazzo Marchesale di Botrugno, nell’ambito del convegno “Questione di germogli… Il divenire dell’adolescente salentina tra sassi, terra rossa e

www.ilgallo.it

vita. Cari Antonio, Alessandro, Giovanni, Laura, Maria Rosaria, Lorenzo, Adriana, Maurizio, Carmen, Anna Lisa, Antonio, Assunta e tutti gli altri: nel 1989 eravamo dei bravi ragazzi che vivevano in un piccolissimo paese tra la semplicità e la noia, tra le corse in vespa e la voglia di fare qualcosa di diverso. E quel qualcosa di diverso si concretizzò in un obiettivo comune: raccogliere fondi per attrezzare un Centro ricreativo e culturale dove poter stare insieme e creare, divertire, lavorare, fare quello che tutti i ragazzi del mondo fanno. E’ nata così la “Pittulata”. L’entusiasmo di quel gruppo contagiò un intero paese. E quando uno di

Una cooperativa per METTERE LE ALI c.q.

15

Ruggiano, pittule e prelibatezze

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

rovi…”. L’appuntamento, patrocinato dall’Assessorato regionale alla Trasparenza e Cittadinanza attiva e dal Ministero delle Politiche giovanili, vedrà in apertura il saluto del sindaco di Botrugno, Mauro Leucci, del presidente del Consorzio dell’AmbitoZona di Poggiardo, Giuseppe Colafati, e di un rappresentante della Provincia di Lecce. Alle 10.20 ci sarà la presentazione della Cooperativa vincitrice del bando “Principi attivi”; alle 10,30, sul tema “Le scorciatoie della devianza”, si confronteranno Franca Baccaro, psicologa e psicoterapeuta; Maria Dolores Colaci, del Servizio sociale giustizia minorile di Lecce; Chiara Congedo e Domenico Marti della Casa Famiglia “Matilde Micheli” Galatina. Alle 12, don Raffaele Bruno, dell’Associazione Libera e cappellano della Casa circondariale di Lecce, interverrà sul tema “I figli della Sacra Corona unita”; alle 12.20, Loredana Capone, vice presidente della Regione Puglia, interverrà sul tema “Quando si scommette sui giovani”. Alle 16, a Minervino, in via Galilei, 58 (sulla provinciale Giuggianello-Minervino) sarà inaugurato il servizio “Gruppo Appartamento”. Mauro Bortone

quei ragazzi, dall’ape celeste che il buon Fioravante, fruttivendolo del paese, aveva messo a disposizione, ringraziò per aver reso quella serata speciale, tutti si sentirono protagonisti. E quella serata fu un’esperienza magica: la “Pittulata” aveva unito tutti, grandi e piccoli. Ed era servita a capire che per raggiungere un obiettivo è necessario credere e lavorare insieme. Da lì a pochi giorni, il mai dimenticato don Ciccio inaugurò il Gruppo Giovanile Ruggianese, un grande risultato per i ragazzi della piccola Ruggiano. Questa è la storia della “Pittulata”, una magia che si ripete ogni anno da vent’anni. Voi venite, dicono che questa magia sia contagiosa! Luca Borrello

Cavalieri del Salento in gara tra gli ulivi

C’è anche il Campione del Mondo Di Matteo

Un singolare Endurance (gara di fondo a cavallo) si terrà a Castiglione di Andrano, sabato 26 e domenica 27 dicembre, in collaborazione tra FISE e FITETRECANTE. A realizzare l’evento i Cavalieri del Salento, Associazione onlus e Centro ippico affiliato ANTE di Castiglione, che hanno ottenuto l’assenso all’iniziativa dai rispettivi Comitati Nazionali delle due Federazioni. La gara, aperta alle categorie Debuttanti e CEN/R, con patenti FISE e ANTE, si svolgerà su un anello di circa 30 km nel territorio di Andrano, Montesano e Supersano. Interverrà il campione del Mondo 2003, Iacopo Di Matteo, che gareggerà nella categoria CEN/R. Tra olivi secolari, in un sito di preistoriche paludi, i Cavalieri attraverseranno canneti e canali e, passando sotto la specchia della Torricella, entreranno in quello che fino all’Ottocento era il Bosco Belvedere dei Principi Gallone di Tricase, ora bosco di olivi. In vista di Supersano il panorama assumerà i toni toscani di vigneti, colline e querce solitarie per poi tornare, al rientro, alle asprezze delle pietraie di Surano e Andrano. I partecipanti si riuniranno sabato 26 a Castiglione per l’iscrizione e la visita veterinaria preliminare ed inizieranno la gara nella mattinata di domenica 27, alle 7; in serata arrivo e premiazione. Alla manifestazione è stato invitato il Corpo Forestale a cavallo di Martina Franca (Ta). In palio ricchi premi, tra i quali la sella ultraleggera da Endurance. Per l’occasione, le Amministrazioni dei Comuni interessati stanno provvedendo alla pulizia dei sentieri campestri dai rifiuti lasciati dai soliti incivili. E quella di ripulire e bonificare le nostre stradine di campagna sarà la prossima gara promossa dai Cavalieri del Salento, impegnati in questa battaglia da diversi anni.


16 www.ilgallo.it in poche parole

Taurisano Ç il Presepe è dei giovani

Va in scena a Taurisano, intorno a tutto il centro storico, la terza edizione del Presepe Vivente dei Giovani, con il patrocinio del Comune. Dall’ingresso situato in via Risorgimento, si proseguirà per l’arcata anfiteatro e poi in via Venezia e via Crispi fino alla Natività in Piazza Castello. “Il progetto rientra nel cammino di comunione tra i giovani delle quattro comunità parrocchiali di Taurisano”, spiega Enea Scarlino. “Obiettivo principale dell’iniziativa, che non ha scopi di lucro, è quello di coinvolgere i giovani nella vita della società, facendo vivere da protagonisti un momento di forte tradizione culturale e religiosa. Il secondo fine è quello di animare il Natale, riportandolo ai valori di essenzialità e semplicità, riscoprendo vecchi mestieri e costumi tipici del nostro territorio”. Il Presepe sarà visitabile il 25 e 27 dicembre e l’1, 3 e 6 gennaio, dalle 17 alle 21 (ingresso completamente gratuito; area parcheggio per i visitatori in via A. Moro, presso l’area del mercato coperto). Il giorno dell’Epifania, in Piazza Castello, si assisterà all’arrivo dei Re Magi, che partendo dalle tre Chiese parrocchiali (Maria SS. Ausiliatrice, S.S. Martiri Giovanni Battista e Maria Goretti, S.S. Apostoli Pietro e Paolo) arriveranno in Piazza, intorno alle 15,30, per portare doni al Bambino Gesù. Il tutto si concluderà con il tradizionale bacio al Bambinello.

in giro per Presepi

Casarano: TUTTO al CENTRO Antonio Memmi info@ilgallo.it

Il

presepe Vivente nel centro storico di Casarano giunge alla 14a edizione. Si partirà la notte della vigilia di Natale, con i personaggi in processione che si ritroveranno nei pressi dell’ormai tradizionale “Tenda della Solidarietà”, curata come sempre dall’Associazione Centro Storico, e che raccoglierà generi di ogni tipo da devolvere alle famiglie bisognose di Casarano. Il corteo si sposterà quindi nella Grotta, ricavata come sempre nell’atmosfera magica di un frantoio ipogeo vecchio di 400 anni, dove ci sarà la benedizione di un adorabile Gesù Bambino di 5 mesi con una Maria ed un Giuseppe che sono realmente i suoi genitori. Curiosità a parte, le altre date in cui sarà possibile visitare questo Presepe (originale tanto per la sua location, ricavata tra le casette del centro storico, quanto per il fatto di riscoprire le tradizioni dei vecchi mestieri quasi del tutto scomparsi) sono il giorno ovviamente di Natale e poi il 26 e il 27 dicembre e l’1, 3 e 6 gennaio, dalle 17 alle 21. Anche quest’anno l’Associazione “Amici del Presepe ‘96” ha previsto alcune varianti che riusciranno a rendere più interessante ed affascinante il percorso. Grazie infatti alla disponibilità della famiglia Torsello, è stato possibile aprire una porta su un giardino interno, che è un piccolo gioiello da visitare e che va a sommarsi agli altrettanti affascinanti giardini di Palazzo De Judicibus e di casa Dario Fondelli.

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

Occasione utile quindi per visitare dall’interno questi luoghi nascosti per il resto dell’anno, così come quelli di quell’architettura abitativa ed “industriale” di tanti anni fa. Il tutto sarà come sempre accompagnato dalle piccole degustazioni di pittule, tarallini e vino caldo. Il Presepe ha inoltre avuto negli anni un significativo afflusso di visitatori (26mila l’anno scorso) e bisogna ricordare che tutti i proventi derivanti dagli sponsor o dalle offerte dei visitatori si trasformeranno in opere di beneficenza dirette alle famiglie bisognose di Casarano e in opere che solo poco tempo fa, tramite la Carithas Diocesana, sono andate a favore delle zone terremotate dell’Abruzzo. “Riuscire ad organizzare questo tipo di manifestazioni è sempre una grande impresa”, ha dichiarato Mimino De Masi, anima dell’iniziativa, “ed ovviamente occorre ringraziare tutti coloro che l’hanno resa possibile come l’Amministrazione o gli sponsor o, soprattutto, tutti i figuranti che impegnano i propri giorni di festa per questo scopo”. Una raccomandazione particolare va ora però rivolta alle migliaia di persone che visiteranno il Presepe, caldeggiata dagli organizzatori in maniera diretta ma indirettamente da tutti coloro che ne hanno veramente bisogno: non esitare nel fare le proprie offerte; tutti i fondi raccolti vengono sempre spesi, sino all’ultimo centesimo, per far del bene concreto a qualcuno e non bisogna mai esitare quando c’è la possibilità di far del bene.


dai Comuni

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

www.ilgallo.it

17

Lequile: concerto e beneficenza Serata di beneficenza, sabato 19 dicembre, alle 19,30, presso la Parrocchia dello Spirito Santo a Lequile, in occasione del Concerto Natalizio “O nuit brillante!” del Coro Polifonico San Gregorio Nazianzeno di Acquarica di Lecce, diretto dal Maestro Giuseppe Lattante. Una serata rilevante grazie alla presenza di artisti provenienti dal mondo belcantistico leccese, quali il soprano Marina Tundo, il mezzosoprano Maria Grazia Nicchiarico, il baritono Gianlugi Palma, il basso Piero Conte ed il giovane soprano Denise Ingrosso, che insieme al Coro San Gre-

gorio Nazianzeno e all’accompagnamento organistico di Gabriele De Carlo, si esibiranno, sotto la valida direzione del Maestro Lattante, in un programma che spazierà da autori quali Durante, Rossini, Verdi, Mascagni e Karl Jenkins, fino alle dolci note delle più belle e suggestive melodie natalizie; dal periodo medievale e rinascimentale fino al repertorio napoletano di Sant’Alfonso Maria de’ Liguori, passando attraverso la tradizione musicale di tutto il mondo. La manifestazione è organizzata dal Centro Sociale Cattolico San Massimiliano Kolbe, Associazione

che vanta, nella quasi trentennale attività, una serie infinita di appuntamenti che hanno lo scopo di valorizzare il territorio di Lequile e riscoprirne le antiche tradizioni. “Per questa iniziativa”, spiega Mauro Brunetti, presidente dell’Associazione, “abbiamo voluto coniugare lo spirito della buona musica con la beneficenza. Si è infatti deciso di devolvere l’intero ricavato del concerto, frutto delle libere donazioni dei presenti, ai bisogni della piccola Giorgia, il cui papà è originario di questa terra di Lequile”. L’ingresso è libero.

Campi, Fabricamente… luogo dell’anima …quando superi la soglia di ingresso stenti a credere ai tuoi occhi… Vieni accolto dallo scampanellìo di uno scacciaspiriti etnico, dalla visione di cavallucci a dondolo di legno, giostrine carillon, palle di neve, da tutta una serie di oggetti misteriosi e fantastici, come i giochi etici ed ecologici fatti di mais, costruzioni in legno, Rose di Jericho, lampade di sale himalayano, auto, moto e trottole di latta, velieri, affascinanti ed esclusive sfere di vetro che magicamente brilleranno di sera, da una serie infinita di giochi didattici di legno, da mappamondi per tutti i gusti, da minerali naturali e fossili, da libri e tanto altro ancora. Chi vi fa ritorno, si lascia andare ad espressioni del tipo “son tornato come attratto da una forza misteriosa…”. I compli-

menti e gli incoraggiamenti a tener duro ai titolari, una giovane coppia di sposi, si sprecano. “Fabricamente”, in via Calasanzio, n. 8, a Campi Salentina (0832/791176- 346/5331754), è più di un semplice negozio. “Fabricamente” è un viaggio nella memoria, un angolo di relax, un’avventura alla ricerca dell’originalità, un’oasi per i bambini, un’occasione per guardarsi dentro, un punto d’incontro di emozioni e… tutto ciò che ciascuno sentirà visitandolo. Se un sorriso, una buona parola detta al momento giusto, un consiglio per un regalo azzeccato, la gentilezza, la passione… ecco, se tutto ciò avesse un prezzo, da “Fabricamente” si dovrebbe ogni volta accendere un mutuo. Buone feste a tutti di cuore.

IL PUBBLIREDAZIONALE


18 www.ilgallo.it in poche parole

San Simone Ç Presepe nel Boschetto

Anche quest’anno a San Simone (frazione di Sannicola) sarà allestito il Presepe Vivente nel boschetto adiacente al Convento delle Suore di Clausura di Santa Teresa del Bambin Gesù. L’evento, giunto all’ottava edizione, è organizzato dalla comunità parrocchiale di San Simone. Solo nell’ultima edizione del Presepe, registrati 15mila mila visitatori. La tradizionale manifestazione, che si estenderà su un percorso di 500 mq., ha il pregio di riunire e coinvolgere circa 80 figuranti, tra anziani, giovani e bambini, organizzati in una ventina di scene di carattere religioso e che riproporranno antichi mestieri. Saranno ricreate scene di vita contadina e artigianale e, come per magia, chi visiterà il Presepe sarà immerso in una fantastica atmosfera natalizia tra folklore e tradizione. Si potranno degustare gratuitamente i prodotti tipici dell’enogastronomia salentina: “pittule”, “cartheddrhate”, pasta fatta in casa e “pitteddhe”. Il Presepe Vivente di San Simone sarà visitabile il 25, 26 e 27 dicembre e l’1, 3 e 6 gennaio, dalle 16 alle 21. Il giorno dell’Epifania si potrà assistere all’arrivo del corteo con i Re Magi a cavallo.

Federica Sabato

Tricase 30 ANNI in giro per Presepi

Federico Scarascia feder@ilgallo.it

T

rent’anni di successi ed una fama che ha superato i confini nazionali. Ogni anno è difficile trovare le parole per descrivere cosa rappresenti ormai il Presepe Vivente di Tricase, fra l’altro inserito fra gli otto Presepi più longevi di Puglia e Basilicata, insieme ad Alberobello (Ba), Bisceglie (Bat), Crispiano (Ta), Ostuni (Br), Rignano Garganico (Fg), Rionero in Vulture (Pz) e Tursi (Mt). E ad ogni edizione si aggiunge gloria a gloria, grazie ad un interpretazione di volta in volta sempre più suggestiva e straordinaria. Il 2009, dunque, significa cifra tonda: sarà la 30ma edizione quella che aprirà i battenti con l’inaugurazione di domenica 20 dicembre, alle 17, quando nella Chiesa di Maria SS. Assunta della frazione Lucugnano sarà celebrata la Messa da mons. Vito De Grisantis, Vescovo della Diocesi di UgentoS.Maria di Leuca. Seguirà alle 18,30 il raduno di tutti i partecipanti in Piazza Castello a Tutino, da dove partirà la fiaccolata che si

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

BETLEMME

D’ITALIA

SU MONTE ORCO

snoderà per le vie cittadine e che, al termine, accompagnerà la “Luce della Pace” al Presepe Vivente, sulla collinetta di Monte Orco, con arrivo previsto alle 18,45, benedizione del luogo, brevi interventi delle autorità presenti e consegna simbolica delle chiavi della Città di Betlemme al personaggio più anziano del Presepe. I giorni di apertura al pubblico saranno il 25, 26, 27 e 30 dicembre e l’1, 3 e 6 gennaio, sempre dalle 17 alle 21,30, e c’è da dire che per questa edizione si cercherà di animare alcuni luoghi del percorso, grazie alla collaborazione della “Bottega del Teatro Povero” diretta dal prof. Pasquale Santoro. Inoltre, considerata l’altissima affluenza, soprattutto il 25 e 26 dicembre e l’1 e 6 gennaio, a volte anche con

la partecipazione di visitatori portatori di handicap, gli organizzatori tengono a sottolineare la necessità di programmare anzitempo proprio la loro presenza in maniera tale da garantire una sicura fruizione della manifestazione nel giorno di minore presenza di visitatori. Infatti per i portatori di handicap sono stati previsti percorsi preferenziali, con la presenza di personale d’aiuto messo a disposizione dall’organizzazione. Nella serata di chiusura, ossia mercoledì 6 gennaio, si svolgerà la tradizionale sfilata dei personaggi del Presepe in costume d’epoca, con partenza alle 16 dall’atrio di Palazzo Gallone, in Piazza Pisanelli: verranno attraversate alcune vie e si giungerà arriverà alla Grotta del Presepe con i Re Magi.


dai Comuni

QUARTIERE STADIO

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

www.ilgallo.it

Case Popolari NELL’ACQUA

19

Serena Mendrano info@ilgallo.it

na situazione non facile quella degli abiU tanti delle Case Popolari di via Bari a Lecce. Balconi pericolanti, ascensori che non funzionano, infiltrazioni d’acqua che intaccano impianti elettrici, che oltre tutto sono vecchi e poco sicuri. Le Palazzine Iacp (Istituto Autonomo Case Popolari), situate nel quartiere Stadio, si presentano dunque così. Tanta la rabbia degli inquilini che sono costretti a vivere con enorme disagio, soprattutto perché all’interno di quelle case ci vivono anche anziani con difficoltà di movimento. “La mia casa è una carta geografica di umido, non posso più vivere in queste condizioni”, dichiara con

amarezza un’anziana signora. Quando in realtà per quelle Palazzine sono stati destinati 240mila euro di ristrutturazione che, a detta dei cittadini, sta riguardando solo la parte esterna. Le lamentele degli abitanti del quartiere non sembrano avere peso per lo Iacp. Per questo si sono rivolti al Consigliere di quartiere. A rassicurare i cittadini anche un incontro tenutosi a fine novembre, a cui ha partecipato il sindaco Paolo Perrone, il consigliere del quartiere San Pio, Leo Ciccardi, a cui gli inquilini si erano rivolti, il consigliere competente del quartiere, Fabio Campobasso, ed infine l’assessore all’Urbanistica, Roberto Marti. Ma poco pos-

sono fare in realtà le Istituzioni, in quanto i lavori sono commissionati dallo Iacp, la cui coordinatrice è Sandra Zappatore, e finanziati dalla Regione Puglia, quindi la competenza ricade su questi Enti. Ma i cittadini non hanno avuto ancora risposta in merito, chiedono solo un intervento mirato a far sì che i lavori possano interessare le vere situazioni di pericolo. “E’ necessario”, dichiara l’assessore Marti, “che si intervenga prima sulle situazioni particolari di pericolo e poi sulla manutenzione straordinaria, sulla quale il Sindaco può intervenire per una conciliazione”.

Natale Mediterraneo a Leverano LA CULTURA SOTTO L’ALBERO

“I

mpazza” la cultura a Leverano con un calendario ricco di eventi, tutti concentrati nella decade prenatalizia (dal 12 al 22 dicembre): una sorta di “regalo” per quanti vogliano assaporare il gusto dell’arte, della danza e del teatro. Il fil rouge è quello del Mediterraneo per i due eventi che rientrano nella manifestazione denominata “Il mare racconta”, progetto co-finanziato dall’Assessorato regionale al Mediterraneo e dal Comune di Leverano, e inserito nell’ambito della programmazione regionale in materia di cultura e spettacoli (periodo 2007-2013). Il primo evento è il convegno “Dialoghi sul Mediterraneo”, nel quale l’ospite d’eccezione, il giornalista cresciuto in Rai, Duilio Giammaria, discuterà con gli ospiti istituzionali, tra cui l’assessore regionale al Mediterraneo, Silvia Godelli, l’assessore provinciale alle Politiche della Pace e Giovanili, Bruno Ciccarese, ed il presidente del-

Duilio Giammaria giornalista Rai

l’ICM della Provincia di Lecce, Maria Rosaria Delumè. L’evento partirà alle 21 di sabato 12 dicembre, presso l’aula consiliare del Municipio. Il secondo appuntamento de “Il mare racconta” avrà a che fare con la danza e il teatro, il tutto amalgamato in un Gran Galà sotto la regia del coreografo Fredy Franzutti. Lo spettacolo, dalle 20 di martedì 22 dicembre, presso il nuovissimo Palazzetto dello Sport di Leverano, vedrà esibirsi la Compagnia del Balletto del Sud, che proporrà uno spettacolo incentrato sulle

danze del Mediterraneo. I diversi momenti del ballo saranno intervallati dalla lettura (da parte di alcuni dei più interessanti attori salentini, e non solo: Ippolito Chiarello, Angela De Gaetano, Francesca Montanaro) di alcuni brani riguardanti il tema del “viaggio”, a cominciare dalla letteratura mitologica. Infine, l’arte si farà strada nel Borgo antico del paese con l’iniziativa “Le strade della Memoria”, idea a cui l’Amministrazione comunale tiene molto proprio perché è un progetto davvero ambizioso, oltre che originale per le nostre terre, che ha come finalità ultima quella di far diventare Leverano il primo “Paese Dipinto” di Puglia, dato che più di cento sono quelli già esistenti nelle diverse regioni italiane, ma nessuno nella nostra. L’iniziativa, che comincerà domenica 13 dicembre, con la residenza di cinque artisti provenienti non solo dalla Puglia, si concluderà in un happening domenica 20, dove verranno pre-

sentate alla cittadinanza le opere realizzate in loco dagli artisti, e che rimarranno per sempre al Comune. Per questo primo percorso storico-artistico-culturale, gli artisti ospitati dalla città dovranno prestare anche molta attenzione all’opera e al genio del leveranese Geremia Re, che con la sue tele ha “esportato” già agli inizi del secolo scorso le bellezze del territorio, non solo in Italia ma anche oltralpe, esponendo a Parigi. Gli artisti presenti per questa prima edizione sono: Gianmaria Giannetti (Genova), Antonio De Luca (Lecce), Mario Miccoli (Viterbo), Sergio Stamerra (Lecce) e Raffaele Fiorella (Barletta). Oltre a loro, nel progetto sono coinvolti anche gli allievi del Liceo Artistico di Lecce, che realizzeranno un’opera pittorica su pannello. Tutti i progetti sono stati curati dall’agenzia leccese Titania e il progetto “Il mare racconta” è stato ideato da Alessandra Pizzi, sempre dell’agenzia Titania.


20 www.ilgallo.it

pubblicità

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010


19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

ricorrenza speciali

www.ilgallo.it

21

50 anni? E chi li sente! Luigi Zito

liz@ilgallo.it

50

anni sono solo un numero e tantissime primavere trascorse sulla terra. Quando si ha ancora un cuore che ruggisce, l’età biologica conta poco; se poi si conserva una carica da 30enne, tanta passione ed uno sfrenato desiderio di ritrovarsi e voglia di rimettersi in gioco, allora tutto diventa più semplice. Questo il credo ed il carburante che hanno spinto una masnada di ragazzi di Tricase, nati nel 1959, a ritrovarsi, organizzarsi e dare spettacolo. In una sala gremita (nella sala teatro della Chiesa di Sant’Antonio), lo scorso sabato 12 dicembre, dopo alcune settimane di prove, 69 “ragazzi” di quell’epoca sono riusciti a mettere in scena uno spettacolo che, a detta dei presenti, meriterebbe ben altri palcoscenici. La rappresentazione, durata circa due ore, era imperniata sulla storia della loro vita. La matassa dei ricordi che man mano si dipanava, scopriva una serie di personaggi che, con leggerezza e semplicità, interpretavano, con calore e sentimento, momenti cruciali del vivere quotidiano. Tante le scene che, attraverso una sapiente scelta dei tempi e un ritmo incalzante, hanno strappato fragorosi applausi; tra

RICORRENZE SPECIALI Otranto: Vincenzo e Caterina 60 anni di matrimonio!

Auguri dai propri cari a Vincenzo Corchia e Caterina Tondi, che il 22 dicembre 2009 festeggeranno il 60° anniversario di Matrimonio. Un traguardo importante all’insegna del valore della famiglia, con l’auspicio che il prossimo traguardo sia quello delle Nozze di Platino.

Tricase: Nozze d’Oro per Rocco Stefanelli e Palmira Zito, nonni speciali! Nonni, oggi è la vostra festa, e voglio ringraziarvi con questa poesia. Voi per me, siete: il sole quando sono triste, mi illumina con il vostro sorriso; siete le nuvole, quando sono preoccupata, mi tranquillizzate con la vostra purezza; siete le montagne, quando voglio qualcosa, mi accontentate con l’altezza della vostra gentilezza; siete il fiume, quando sono in difficoltà, mi aiutate con la lunghezza del sapere; siete il lago, quando mi annoio, mi raccontate storie affascinanti della vostra

giovinezza; siete il mare, quando ho voglia di scherzare mi fate giocare con le sue onde; siete la pianura su cui posso camminare e fare tante cose insieme a voi! Vi voglio tanto bene, siete sempre nel mio Cuore!!! Manuela (una dei tanti nipoti)

le più toccanti, forse, quella in cui, dopo la farsa della scuola dell’epoca e l’appello dei presenti, sono risuonati nel silenzio attonito della sala sei nomi, ai quali ha fatto seguito la pronta replica dei 50enni tutti: “comunque presenti!”. Era il debito ricordo a chi, dal cielo, sicuramente seguiva divertito quello che i loro compagni di giochi gli avevano preparato. Due ore di spettacolo trascorse tra frizzi e lazzi: tante risate, canzoni d’epoca sapientemente accompagnate da uno scoppiettante gruppo musicale tricasino, esilaranti scenette, improbabili balletti e tanti, tantissimi fragorosi consensi. Il messaggio che hanno voluto lanciare? Non permettere alla patina di ruggine, covata dalla durezza della vita, dai problemi personali, da stupide e infantili contrapposizioni, di depositarsi e incrostare quel cibo per l’anima che si chiama amicizia, di consolare ogni affanno. A 50 anni è ancora possibile ritrovarsi, divertirsi, condividere un progetto, realizzarlo in amicizia e piena solidarietà. Ah, dimenticavo: anch’io facevo parte della combriccola.


Un lettino per dimagrire in relax pubblicità

22 www.ilgallo.it

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

Istituto di Bellezza Cleopatra: l’ideale per perdere peso, rilassandosi Cromorelax e tre temperature rigenerano il corpo e lo spirito

“I

ntanto Auguri di Buon Natale e per un 2010 che coroni ogni vostro desiderio. A costo di essere banale, non potevo non esordire in questo modo. Al vostro regalo ci abbiamo pensato noi! Come? Con un magnifico gioiello artigianale in oro con diamante e perla. Un gioiello di grande valore realizzato dalla designer salentina Stefania Maggio, per Luna d’Oro, con sede in Piazza Umberto I, n. 1, a Poggiardo”. Va subito al sodo la prof.ssa Antonella Greco, direttrice dell’Istituto di Bellezza Cleopatra (con sede a Maglie, in via Ospedale, 30). Cosa bisogna fare per ricevere questo prezioso dono? “Prenotate un “Pacchetto Natale Viso o Corpo” e ne sarete omaggiati! Oltre al regalo riceverete i nostri soliti trattamenti esclusivi che solo presso il nostro Istituto di Bellezza Cleopatra siamo soliti effettuare. Un regalo originale, da far trovare sotto l’albero alle persone più care: può essere un trattamento, una cura dimagrante, una sinergia di trattamenti che diano slancio e vitalità alle vostre giornate. Chiamateci e vi spiegheremo come fare”. Ci parli di questi particolari trattamenti per il dimagrimento uomo-donna. “Quello che sta andando per la maggiore è il particolare trattamento che porta il nome di Body Age Evo, che in poco tempo dà risultati sensazionali. E’ uno straordinario ritrovato ideato PER DIMAGRIRE E FAR

RITROVARE CON POCO LA FORMA A UOMINI E DONNE.

Modellare il proprio corpo, avere un addome super scolpito PER GLI UOMINI (LA FAMOSA “TARTARUGA”), una PANCIA PIATTA E CRESTE ILIACHE IN EVIDENZA PER LE

DONNE, per sentirsi desiderate. Riduce i trattamenti in pochi passaggi ben organizzati e triplica, in poco tempo, i risultati. Lavora a 360 gradi perché abbatte la microcellula del grasso ed ha incorporati alcuni trattamenti come i raggi infrarossi e l’ultracavitazione; inoltre legge, durante la seduta, il grasso e i liquidi adiposi, senza traccia di ef

fetti collaterali. Dimagrimento; Rassodamento; Sviluppo Addome; Rimodellamento; Anti Cellulite; Drenaggio Avanzato; Tonificazione: questi i risultati più immediati. E’ particolarmente indicato per chi ha seri problemi di grasso all’addome: con questo trattamento trova dei miglioramenti sin da subito”. bbiamo sentito parlare di una novità assoluta, di un innovativo lettino ad acqua per il dimagrimento che fa miracoli. “Si, è la cabina dei sogni, l’abbiamo ribattezzata così. Lavora anche con la cromoterapia e dà dei risultati ottimali per chi desidera ottenere subito degli effetti per il dimagrimento e per ritrovare una forma perfetta. Il lettino è composto da un materassino trasparente ad acqua riscaldata ed è illuminato a led per un effetto cromorelax. La combinazione di colori dona armonia, energia, vitalità e pieno relax. Il materasso ad acqua può essere utilizzato in estate con un ciclo di acqua fresca ed in inverno con acqua calda. Si possono scegliere tre temperature che con un avvolgente tepore rigenerano il corpo e lo spirito. La temperatura può variare in base al trattamento che si sceglie: tonificante, con temperatura a 26°, ideale per tonificare i muscoli del corpo; rilassante, con temperatura a 32° per farsi coccolare dal piacere dell’acqua; snellente, con temperatura a 36°, ideale per armonizzare e snellire il corpo. Sdraiatevi e chiudete gli occhi. L’acqua, nelle sue mille forme vi regala emozioni e benessere con la sua gioiosa danza. L’acqua è vita, purezza e bellezza. A Natale scegliete bene per dimagrire bene! Il nostro Istituto di Bellezza per Regine, Principesse e Fate vi dà garanzie di risultati e certezze nei trattamanenti! Metteteci alla prova, basta una telefonata. Vi aspettiamo”. Istituto Cleopatra Maglie - 0836.484740

A

Novità assoluta:

la cabina dei sogni

ed il lettino ad acqua

che con la cromoterapia

donano armonia, energia, vitalità e pieno relax! Solo da Cleopatra


Il Presepe Vivente Geminiano

in giro per Presepi

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

Anche quest’anno l’Associazione Culturale Gemini realizza il “Presepe Vivente Geminiano”, che giunge così alla 4^ edizione. La manifestazione si svolgerà nel centro abitato della frazione ugentina, interessando soprattutto la via SS. Rosaria. Su questa strada i visitatori potranno ammirare le varie rappresentazioni (mestieri antichi, mercato, ecc.), fino a giungere nell’Arciprevitura, antico Palazzo del

1600 già sede vescovile ed abitato da più nuclei familiari fino a circa 50 anni fa. In questa antica costruzione si potranno osservare altri ambienti e scenografie, terminando poi la visita nei pressi della Natività. Inoltre ci si potrà rifocillare con i prodotti tipici locali (pucce e pittule). Il Presepe sarà aperto nelle serate del 25 e 26 dicembre e dell’1 e 6 gennaio, dalle 18 alle 21,30. Pierangelo Tempesta

in poche parole

www.ilgallo.it

Maglie Ç Presepe con le Figlie della Carità

23

Il Presepe Vivente di Maglie, nato per volere delle Figlie della Carità di San Vincenzo de’ Paolo e grazie al sostegno dei tanti volontari del Centro Diurno “Stella Orientis”, compie cinque anni. Protagonisti sono proprio quei giovani meno fortunati e le loro famiglie, a cui il Centro offre il proprio aiuto, che diventano i personaggi della Betlemme allestita nei 700 mq. dell’aranceto del Centro (via Orfanotrofio, 34). Le date: 25, 26 e 27 dicembre e 1, 3 e 6 gennaio, dalle 18 alle 21. c.p.

Acquarica del Capo Ç rappresentazione artistica

Il Presepe Artistico è stato realizzato da Antonio Occhilupo (con l’aiuto dei suoi collaboratori) su una superficie di 40 mq. presso la Cappella di San Donato (in via Cavour). E’ una riproduzione dettagliata del tipico paesaggio salentino acquaricese, con la raffigurazione delle sue principali caratteristiche: il Castello di “Celso Rizzo” e l’adiacente “Colombaia”, il Castello Medioevale e le varie contrade. Inaugurazione domenica 20 dicembre, alle 18, con il parroco don Beniamino Nuzzo. Gli orari di apertura: feriali dalle 18 alle 20; prefestivi e festivi dalle16,30 alle 22.

Quello di Sanarica vive in una dolina naturale In un incantevole paesaggio, tra mille e più stelle, l’Associazione “Amici del Presepe Vivente” organizza anche quest’anno il tradizionale Presepe Vivente di Sanarica, giunto alla 23a edizione. In una piccola nicchia nascosta tra Botrugno e Sanarica, nel centro delle murge salentine, presso una dolina naturale, si rivivrà, nei giorni 24, 25, 26 e 27 dicembre ed 1, 3 e 6 gennaio, dalle 17 alle 20, il mistero della nascita di Gesù Bambino. Tra centinaia di personaggi, in un ambiente unico nel suo genere, il visitatore potrà immergersi in uno dei più suggestivi Presepi del Salento e forse anche d’Italia. Si potrà passeggiare tra i fasti di Roma antica o am-

mirare il duro lavoro dei contadini, vedere il mastro ferraro lavorare sulla sua incudine o il falegname sagomare i suoi sgabelli. Il tutto sotto la presenza costante della Natività, fulcro e parte essenziale di ogni Presepe Vivente. Ma presso la Grotta S. Angelo non ci si limiterà a questo, in quanto l’atmosfera del Presepe è cosi naturale e spontanea che l’ospite si ritroverà ben presto a non essere più un

semplice spettatore in visita, ma diventerà parte integrante della manifestazione, dialogando con i vari personaggi o assaggiando le tradizionali “pittule”, preparate sul momento dalle donne di Sanarica per la gioia di tutti (magari accompagnate da un buon bicchiere di vino!). Il culmine della bellezza di questa rappresentazione sarà la Carovana del 6 gennaio, quando tutta la cittadinanza, in un simbolico atto di fede, accompagnerà i Re Magi in una processione che, partendo dal Santuario della Madonna delle Grazie, snodandosi tra le vie del paese, giungerà, infine, alla Grotta per rendere omaggio al Nascituro. Paola Portaluri

Minervino Ç Presepe nel Frantoio Ipogeo

Terza edizione a Minervino del Presepe Vivente, a cura dell’Officina Giovani Minervino (Ogm), presso il frantoio ipogeo di 700 mq., fra i più grandi e più antichi (XVI secolo) del Salento. Apertura il 25 e 26 dicembre e l’1, 3 e 6 gennaio, dalle 17 alle 21. Il 6 gennaio, alle 19, l’arrivo dei Re Magi. L’Ogm indirizzerà parte delle offerte ad opere di beneficenza. Sul piazzale esterno, oltre a degustare “pittule” e vin brulè, si potranno ammirare numerose iniziative: il 26 dicembre e 1° gennaio, ad esempio, saranno presenti gli zampognari della Compagnia Musicante Pastorale. m.b.

Collepasso Ç tra gli interni e le corti della Masseria

Presso la Masseria Quagliasiero, risalente al 1692 (sulla Collepasso-Maglie), il Presepe Vivente di Collepasso, quarta edizione realizzata dall’Associazione “Amici del Presepe collepassese” in collaborazione con l’Assessorato comunale all’Associazionismo. Il percorso si snoderà tra gli interni e le corti della Masseria con dei suggestivi passaggi attraverso il giardino e i piccoli cortili illuminati dal fuoco. Il Presepe sarà visitabile il 25, 26 e 27 dicembre e 1, 3 e 6 gennaio, dalle 17 alle 21. Nella serata dell’Epifania, con partenza dal Castello Baronale, il corteo dei Re Magi. v.l.


Sternatia: Presepe Vivente nel centro storico

24 www.ilgallo.it

Antonella Corvino info@ilgallo.it

uella del Presepe Vivente a Sternatia è una tradizione molto antica, tanto che negli anni si contano rappresentazioni suggestive nelle masserie che circondano il centro abitato o nelle varie chiese. Certo è che la bellezza del centro storico rappresenta senz’altro la migliore cornice per l’allestimento del più significativo miracolo della vita e infatti anche quest’anno si sta lavorando alacremente per la realizzazione del “Presepe Vivente nel borgo antico - Costumi, colori e sapori della Grecìa salentina”. Con il patrocinio dell’Amministrazione comunale, della Provincia di Lecce, della Pro loco e dell’APT di Lecce, questo originale lavoro di rievocazione sposa, in un connubio perfetto, il tradizionale rituale sacro con il più classico

Q

in giro per Presepi

folclore contadino. Senza dimenticare l’intento benefico dell’iniziativa, i cui proventi serviranno al restauro della Chiesa Madre. Oltre alle postazioni sacre, che già molto successo hanno riscosso nelle precedenti edizioni, come il Giardino dell’Eden, l’Annunciazione e la Natività, l’attenzione viene anche quest’anno rivolta alla riproposizione degli antichi mestieri (calzolaio, fabbro, cconzalimbe, ricamatrici al telaio). Non potrà assolutamente mancare un importante riferimento ai gusti contadini salentini, che oltre alla bontà dei piatti, riempie di suggestivi profumi l’intero percorso. Il visitatore potrà assaporare i classici plammi cotti nel secolare forno a legna, i pezzetti, il formaggio prodotto in tempo reale, le pittule, i porceddhuzzi, la “pasta atti kalì sorta”, la pasta della fortuna fatta in casa e “ta leuma so tzuccali”, ovvero i legumi cucinati nel camino. “Il Presepe Vivente”, racconta il sindaco Pantaleo Conte, “rappresenta per Sternatia una tradizione consolidata che si rinnova e che contribuisce in modo determinante alla valorizzazione del nostro paese e del suo straordinario e suggestivo centro storico. Inoltre questa manifestazione costituisce per tutti i miei compaesani una esperienza collettiva di straordinario valore sociale”. In effetti al-

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

l’allestimento del Presepe lavorano ogni anno centinaia di persone tra bambini, giovani e adulti, ognuno pronto a dare il proprio contributo e a mettere a disposizione le proprie competenze per permettere che ogni anno il risultato sia uno spettacolare evento natalizio. Il Presepe sarà aperto il 25, 26 e 27 dicembre e l’1, 3 e 6 gennaio, dalle 17 alle 21. E da quest’anno ci sarà la novità per chiunque abbia voglia di visitare quello di Sternatia e molti altri Presepi Viventi salentini: la Provincia di Lecce ha infatti varato il progetto “Città dei Presepi”, che consiste nella possibilità di visitare, a bordo di un pullman, oltre 20 tra i Presepi Viventi allestiti in provincia. A Sternatia l’Amministrazione comunale ha inoltre organizzato una Rassegna dei Presepi realizzati dalle famiglie e allestita presso le Sale Parrocchiali. Una Commissione, composta dai bambini della scuola elementare e media, dal Sindaco e dal parroco don Lucio, decreterà e premierà i primi tre classificati. I visitatori del Presepe potranno fornire la loro ulteriore valutazione, che assegnerà il premio al Presepe più originale. L’iscrizione al concorso è gratuita e riservata a tutte le famiglie residenti a Sternatia. Per informazioni e adesioni si possono contattare i signori Antonio Spagna, Eleonora Mastrolia e Sara Giaccari.


Villa Convento: O è Natale quando vuoi 19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

“O è Natale quando vuoi” è il titolo dello spettacolo organizzato dalla Pro Loco di Villa Convento (Novoli) in occasione delle festività natalizie. Si inizierà giovedì 24 dicembre, alle 17, con “Babbo Natale è tra voi”: verranno consegnati regali ai bambini della frazione da parte di simpatici Babbi Natale che distribuiranno anche caramelle e cioccolatini. Si continuerà domenica 27, alle 19,30, presso il Teatro “Li Tabacchi”, adiacente alla Chiesa in Piazza Don Giuseppe De Luca. La serata, dal titolo “Il Mondo che vorrei”, avrà come tema la solidarietà e la fratellanza nel mondo e sarà allietata

dai Comuni

da canti, balli e poesie che vedranno protagonisti i bambini di Villa Convento. A seguire verrà presentata una breve commedia in vernacolo “Le ricoverate” di Raffaele Protopapa: si tratta di due signore che, chiuse in un manicomio perché pazze, ne combinano di tutti i colori. La commedia è realizzata dal gruppo teatrale “Don Vito Miglietta”, formatosi da circa un anno e composto da giovani del paese che si cimentano in questo progetto senza alcuna esperienza nel campo. Sarà un’occasione di incontro e divertimento per tutta la famiglia. Nella pausa tra i due spettacoli, inoltre, si

www.ilgallo.it

25

potrà partecipare ad una tombolata. Domenica 3 gennaio si giocherà a burraco con ricchi premi a tutti i partecipanti. Mercoledì 6, alle 20, presso il Teatro “Li Tabacchi”, una seconda commedia dialettale, organizzata dalla stessa Compagnia Teatrale, intitolata “La pentola di lucullo” (atto unico) di Raffaele Protopapa: una famiglia molto simpatica si renderà protagonista di una serie di sventure che riusciranno poi a superare in un fantastico lieto fine. L’ingresso a tutti gli spettacoli è completamente gratuito. Serena Mendrano

San Donato: gli Amici del Presepe Organizzato dall’Associazione di volontariato “Amici del Presepe” di San Donato, il Presepe Vivente giunge alla XVIII edizione. In uno splendido scenario naturale e nel cuore del centro storico è stata allestita una piccola Betlemme che conserva i ritmi millenari del tempo. Ma il cuore del Presepe rimane la Grotta che ospita la Sacra Famiglia. Qui mistero e poesia diventano contemplazione, ma anche ammirazione per i volontari dell’Associazione, che per mesi hanno lavorato per allestire un piccolo capolavoro. L’ingresso è gratuito, ma viene chiesta un’offerta per continuare la realizzazione di un piccolo Museo e per sostenere piccoli progetti di sviluppo in Etiopia. Il Presepe Sarà aperto il 25, 26 e 27 dicembre e l’1, 3 e 6 gennaio, dalle 16,30 alle

20,30. Il 6 gennaio, alle 15,30, l’arrivo in piazza dei Re Magi. Ed al fine di far conoscere ad un pubblico sempre più vasto questo grande Presepe Vivente, l’Amministrazione Comunale ha inteso quest’anno aderire all’Associazione “Città dei Presepi”. “Abbiamo voluto subito far parte del sodalizio promosso dal Comune di Lecce”, ha spiegato il sindaco Ezio Conte, “perché crediamo che tra gli itinerari natalizi alla scoperta dei Presepi salentini non poteva non esserci una tappa a San Donato. Oltre ai tanti visitatori abituali, grazie a quest’iniziativa, gli organizzatori del Presepe registreranno la presenza di numerosi gruppi di turisti che arriveranno a San Donato con dei pullman in partenza da Lecce”.


il progetto

26 www.ilgallo.it

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

Tricase: già arrivati I SOLDI PER IL PORTO C Federico Scarascia feder@ilgallo.it

on il consigliere comunale delegato Francesco Cito abbiamo voluto fare il punto della situazione, a pochi giorni dalla chiusura d’anno, su tutto quanto concernente il porto di Tricase. Non mancano le novità, ma l’amministratore ci tiene a partire da una precisione: “Mi riferisco ad una mia recente intervista rilasciata, peraltro telefonicamente, ad un quotidiano, con tema il nuovo porto turistico di Tricase. Devo dire che determinate frasi, se purtroppo decontestualizzate da un discorso, possono assurgere a roboanti dichiarazioni di guerra, quando invece le mie altro non erano che constatazioni di fatto e necessità prioritarie per una corretta amministrazione del territorio. Mi spiego: che la nautica da diporto sia considerata da tutti un bene di

Francesco Cito

lusso, è una constatazione di fatto; che poi successivamente possano essere adottati degli strumenti per abbassare i costi e rendere più accessibile il diporto alle tasche di tutti, è un’altra cosa, che si può valutare, progettare e, se si è bravi, realizzare. Ma tutto questo è un passaggio successivo sul quale si sta già lavorando con una grande idea, che se andrà anche questa a compimento, porterà un enorme vantaggio per tutto il territorio di Tricase, ormai colpito da una profonda crisi di difficile risoluzione”. Sul discorso

che si stia andando verso un porto turistico, il consigliere Cito ribadisce che “questo rientra nelle necessità prioritarie di una Amministrazione che, alle prese quotidianamente con il reperimento di denaro per il proprio sostentamento, è costretta ad un percorso obbligato di snellimento e quindi ad andare verso forme, seppur controllate e garantire, di Comune-azienda. Si è passati da un agio di circa 1518mila euro annui per la gestione del porto, ad uno di 50 mila euro e rotti annui, che moltiplicati per sei rappresentano circa 300mila euro da subito disponibili per realizzare una serie di infrastrutture assolutamente necessarie e indispensabili affinché il porto possa rimanere aperto”. Di qui la sua incredulità, per non dire sconcerto, per quanto avvenuto in passato: “Non credendo ai benefattori, mi sorge un

dubbio: se un imprenditore vince una gara di gestione del porto a 50mila euro, presumo che pensi di guadagnarne giusto il doppio. Quindi la leggerezza (“ed uso un eufemismo”) della precedente Amministrazione è inqualificabile perché non ci si può permettere di non utilizzare una ricchezza tale per l’intero territorio e di abbandonare le marine in uno stato di degrado nel quale noi le abbiamo ereditate”. Ora però non mancano le buone notizie: “Si, un porto ormai declassato, perché assolutamente privo di infrastrutture, è stato riportato, dall’impegno di questa Amministrazione, in seconda fascia, quindi in grado di accedere, grazie ad un intelligente e fattibile progetto, ai fondi regionali per il diporto. In virtù di un instancabile lavoro e di un costante pressing sulla Regione, si è riusciti ad otte-

Novembre 2008: il mare in tempesta mette a nudo le deficienze del Porto di Tricase

nere una prima tranche di 600mila euro del risarcimento per le calamità naturali e presto ne arriveranno altri 300mila. Soldi da subito disponibili per iniziare una serie di opere infrastrutturali, dando lavoro e ricchezza ad aziende tricasine”. Infine, sulla polemica dalle pagine di Facebook con la Cooperativa “Libeccio”, Francesco Cito fa sapere che “non c’è alcuna preclusione nei loro confronti ed il fatto che al momento


19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

600 mila euro ci sono già, presto altri 300 mila

non ci sia un accordo, non vuol dire che successivamente non si possa trovare. Ma vorrei ricordare che molti passi verso un possibile accordo sono stati fatti, tra cui la sicurezza nell’assegnazione del posto barca; la possibilità di avere quella banchina; la possibilità di poter dilazionare il costo del posto barca, cosa che altri pagano in un’unica soluzione. E vorrei far presente al presidente della Cooperativa Libeccio, il signor

Mario Ruberto, che abbiamo ricevuto una lettera di diffida firmata da ben 56 diportisti, che ci vietano di fare favoritismi proprio alla Cooperativa… Ma adesso finiamola con i musi lunghi, ci vuole una bella dose di ottimismo perché ci sono delle opportunità per il nostro territorio e tutti insieme dovremo essere bravi a coglierle. Chiedo solo una cosa: di concederci qualche mese di pazienza e di attesa dopo 30 anni di…nulla”.

dai Comuni

www.ilgallo.it

27

in poche parole

Tricase Ç : il Palio di San Vito per i ragazzi del Villaggio Arcobaleno Una giornata dedicata ai diversamente abili del Villaggio Arcobaleno. La organizza per martedì 5 gennaio a Tricase, a partire dalle 10, la locale Associazione Dilettantistica “Palio di San Vito”, presieduta da Cosimo Nesca, in collaborazione con il Centro Riabilitativo “Villaggio Arcobaleno” e la Compagnia Carabinieri di Tricase. Nello spazio antistante la Chiesa di Sant’Antonio, i diversamente abili (che saranno accolti da una rappresentanza dei Carabinieri a cavallo di Napoli, dei Cavalieri dell’Associazione “Palio di San Vito”, dei Carabinieri di Tricase e dei personaggi del Presepe Vivente tricasino) potranno effettuare un giro in carrozza ed ammirare e cavalcare i cavalli messi a loro disposizione.

Specchia Ç : Natale con le pittule e l’arte Quanto son gustose le “pittule”. Lo sanno bene anche a Specchia, dove giovedì 24 dicembre, in Piazza del Popolo, le degusteranno in attesa che la lieta novella della nascita di Gesù venga festosamente annunciata dai rintocchi delle campane. È un appuntamento irrinunciabile, quello con le piccole sfere di pasta lievitata, fritte e mangiate, che si possono gustare anche alla pizzaiola o al cavolfiore, accompagnate da un bicchiere di vino e dalle “puccette” con le olive, intonando le dolci melodie natalizie, suonate dai musicisti della banda locale. Alle 18, Antonio Biasco, sindaco di Specchia, accenderà il falò che sotto l’imponente campanile della Chiesa parrocchiale, in Piazza del Popolo, dove la Pro Loco allestirà i banchetti previsti dalla tradizione. Sabato 26, alle 19, la Chiesa Madre, fresca di restauro, ospiterà le voci dei due Cori polifonici “Eratu’s” e “Santa Maria degli Angeli”, diretti da Deborah De Blasi, in un melodioso percorso alla riscoperta della tradizione medievale europea, in cui spiritualità e musica si fondono in “Gloria in cielo e pace in terra”. Ed ancora, organizzata dall’Accademia delle Arti e dei Mestieri “Terra d’Amendolia” di Specchia sino al 6 gennaio, sarà aperta al pubblico, presso la sede dello stesso sodalizio (in via A. Balsamo), la “Collettiva di Natale 2009”, tutti i giorni dalle 16,30 alle 21. Durante l’iniziativa artistica, domenica 20 dicembre, alle 20, si svolgerà una serata dedicata alla lettura di poesie. Mentre mercoledì 6 gennaio alcune opere, donate dagli artisti della stessa Accademia, saranno messe all’asta ed il ricavato destinato in beneficenza. Nella stessa serata, alle 19, presso l’Auditorium della Scuola Media si svolgerà una maxi Tombolata dell’Epifania con ricchi premi. m.a.


28 www.ilgallo.it

pubblicità

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010


in giro per Presepi

A Diso èsempre Natale

29 Vignacastrisi Ç Presepe Vivente e... dinamico

Carlo Quaranta

c.q.

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

Un

appuntamento che si è consolidato anno dopo anno quello del Presepe Artistico permanente di Diso. Allocato nella ex Manifattura Tabacchi in via Bottazzi, il Presepe, dalle dimensioni considerevoli (20 metri di larghezza, 8 di profondità), è costruito nel solco della tradizione grazie alla maestria ed all’ingegno di abili artigiani locali, che con materiali poveri quali legno, sabbia, pietre, muschio, gesso e cartapesta sono riusciti a raffigurare tre diverse scene in unico Presepe: lo spazio centrale é ambientato nel classico panorama rurale salentino ed è dedicato alla Grotta della Natività; nello spazio a destra della Grotta sono rappresentate scene di vita paesana salentina, in cui vengono evidenziati antichi mestieri quasi del tutto scomparsi e sprazzi di quotidianità presente ormai solo nei ricordi; lo spazio a sinistra propone, invece, una visione globale del caratteristico paesaggio salentino agreste con muretti a secco e pajare. Da ammirare particolarmente poi gli effetti luce con un cielo stellato dalle tonalità cangianti, i giochi d’acqua e l’effetto neve. Questo lavoro impegna ogni anno diversi volontari dell’Associazione “Diso&Futuro”, il cui presidente è l’assessore all’Ambiente ed al Patrimonio Guido Monosi.

“Abbiamo coinvolto giovani e persone di ogni età per realizzare questo Presepe, che si compone di circa 150 pupi, alti 70 cm., realizzati in terracotta e stoffa”, spiega le peculiarità di quest’opera l’assessore Monosi. “Possiamo dire di essere fieri del nostro lavoro poiché ormai lo presentiamo per l’ottavo anno consecutivo ed è conosciuto in tutta Italia, tanto che, essendo aperto per tutto l’anno, viene visitato dai tudisonline.it risti anche nei mesi estivi. L’opera conserva nel tempo la stessa impostazione di base cui ogni anno si aggiunge o modifica qualcosa. Ovviamente per mantenere questa struttura durante tutto l’anno sosteniamo dei costi e purtroppo non sempre siamo supportati da una sensibilità culturale adeguata da parte delle istituzioni”. La benedizione ufficiale del Presepe è prevista sabato 19 dicembre, alle 17,30, con la Messa celebrata da don Adelino Martella, alla presenza, fra gli altri, anche dell’attrice Claudia Koll, presidente della Fondazione “Le opere del Padre”, e dei rappresentanti della cittadina di Anzi (Pz). Ogni anno, infatti, si dà vita ad un diverso gemellaggio e sabato 26 una delegazione di Diso ricambierà la visita nel piccolo centro potentino, in una sorta di scambio culturale.

www.ilgallo.it

L’atmosfera soffice del Natale rivive nel borgo di Vignacastrisi (frazione di Ortelle) per la 5a edizione del Presepe Vivente, a cura dell’Ass. “Parabola a sud”. Un appuntamento che nella scorsa edizione ha contato circa 12mila visitatori. Tra le stradine illuminate dalla flebile luce delle fiaccole, negli antichi cortili e nelle vecchie case intrise di storia, si riscoprono gli antichi mestieri: i banchi dei mercanti, il fabbro, il cestaio, il fornaio, le lavandaie, i tintori, il falegname, il lattaio, il calzolaio, il figulo, le donne che lavorano al telaio e cardano la lana, le massaie e i pastori; ma anche le case dei romani e il Palazzo di Erode, con una ricostruzione curata nei minimi dettagli. Alla fine del percorso, in un’antichissima casa a corte, in una vecchia stalla situata in una grotta scavata nel tufo, il Bambin Gesù, Maria e Giuseppe sono riscaldati da un asinello e un bue. Particolarmente apprezzato il carattere dinamico del Presepe, dove tutti i personaggi lavorano veramente e interagiscono con i visitatori. I giorni per visitare il Presepe saranno il 25 e 26 dicembre, l’1 gennaio (dalle 18 alle 21, con ingresso gratuito da Piazza Umberto) ed il 6 gennaio, dalle 16,30, momento in cui avrà luogo il corteo dei doni. Alla fine saranno offerti a tutti i visitatori vin brulé e le tradizionali “pittule”. Parte del ricavato del Presepe Vivente andrà in beneficenza.


Nardò, Natale ALMENO PER I PIÙ PICCINI D

30 www.ilgallo.it

dai Comuni

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

Ilaria Marinaci info@ilgallo.it

ata la ristrettezza di fondi in Bilancio, gli Assessorati neretini si mettono insieme e danno vita ad un cartellone di eventi a misura di bambino. Le manifestazioni, infatti, sono per lo più rivolte ai piccoli: il Natale, in fondo, è principalmente la loro festa. Una serie di iniziative, quindi, realizzate in sinergia dagli Assessorati alle Finanze e Marketing territoriale, alle Attività produttive, al Turismo ed alla Cultura. Il programma è caratterizzato da un ciclo di eventi che si svolgeranno il 18 e 19 dicembre, il 26 ed il 27 dicembre ed il 2 e 3 gennaio e che comprendono lo svolgimento di un mercatino di prodotti agroalimentari ed artigianali tipici in Piazza Salandra, spettacoli musicali ed itineranti per i bambini con gli Zampognari, la Banda musicale “La cittadella dei Ragazzi” e la Compagnia Specimen, una mostra di disegni e opere degli studenti dell’Istituto Statale d’Arte di Nardò, intitolata “Fan-

tasie di Natale”, e balli popolari con il gruppo “Arteteka” e “I Neretini”. Nello specifico, nei giorni indicati, ci sarà il Trenino di Babbo Natale che farà corse gratuite mattutine e pomeridiane per i piccoli fra la circonvallazione e il centro storico e la distribuzione di zucchero filato, palloncini, tatuaggi, “trucca bimbi” e bolle di sapone. Attesissima per domenica 20 dicembre, alle 18, è la prima edizione della Discesa di Babbo Natale dalla Torre dell’Orologio di Piazza Salandra, in collaborazione con il Gruppo Speleologico di Nardò: Babbo Natale in persona si calerà con una corda dall’alto della torre per ritirare le letterine imbucate dai bambini nella “cassetta postale di Babbo Natale”, situata davanti al Centro di Accoglienza Turistica, allestito come coordinamento di tutti gli eventi e attivato all’interno del Sedile. Dopo la sua discesa in Piazza, Babbo Natale si intratterrà con i bambini, parlando anche delle richieste conte-

nute nelle letterine e rimanendo a disposizione per eventuali riprese o foto ricordo. Altra novità che farà felice un target di ragazzi più grandi è che, per tutto il periodo delle feste, oltre ad essere diffusi in Piazza Salandra canti e musica tradizionale di Natale, sarà anche possibile concedere spazio a musicisti ed associazioni musicali che volessero esibirsi dal vivo attraverso un semplice collegamento all’impianto di amplificazione presso il Sedile. La vigilia di Natale e il giorno dell’Epifania la festa si trasferirà, come di consueto, a Santa Caterina, con l’arrivo di Gesù Bambino a mezzanotte dal mare e la Befana dei piccini. Fra le iniziative collaterali, segnaliamo poi le

visite guidate gratuite nella Basilica Cattedrale, nella Chiesa di San Domenico e nella Chiesa del Carmine, in collaborazione con TurismoDautore.com. “E’ un fatto molto positivo dal punto di vista gestionale”, affermano gli assessori Fernando Bianco, Antonio Cavallo, Giuseppe Tarantino e Carlo Falangone, “che per le feste di fine anno siano state scelte iniziative strettamente collegate tra di loro. L’Amministrazione Comunale ha adottato questo criterio nell’imprescindibile considerazione che nell’ottica di evitare sprechi di risorse economiche i diversi Assessorati devono interagire nella programmazione di attività di promozione della città”.


appuntamenti di Natale

il carnet

Tutti gli 19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

sabato 19 dicembre

ARADEO: Teatro Modugno, ore 10,30, Ars Trio, musiche di Beethoven e Stravinskij per ragazzi (ingresso € 3,50) BOTRUGNO: Palazzo Marchesale, ore 19, Calici di Carta, con Nabil Salameh (Radiodervish) CASARANO: Galleria di Palazzo Ieca, Mostra di artigianato locale (fino a giovedì 24) CAPRARICA DI LECCE: Festa S. Lucia (anche domenica 20) LEQUILE: Parrocchia dello Spirito Santo, ore 19,30, Serata di beneficenza, Coro Polifonico San Gregorio Nazianzeno di Acquarica di Lecce, Concerto Natalizio O nuit brillante! MATINO: Piazza San Giorgio, ore 18,30, Ass. Amici di Nico, L’albero dei desideri SCORRANO: Centro Culturale Scozzi, ore 18, Teatro di burattini e Pastorale con… Babbo Natale. Chiesa dell’Immacolata, ore 19 Coro Piccole Note e della Junior Band Città di Melissano, canzoni di Natale per bambini. Piazza Garibaldi, ore 19, Mercatino di Natale e dell’usato SECLÌ: Spiazzo davanti al Monastero, ore 18, La fòcara TAURISANO: Chiesa Santo Stefano, ore 18,30, celebrazione Santa Messa con rito Bizantino; ore 20, Conferenza, Icona: lo sguardo dal cielo TAVIANO: Centro Anziani Polivalente, ore 19, serata di degustazione prodotti tipici TRICASE: Chiesa Nuova Sant’Antonio, ore 16, Diritti dell’infanzia, Mostre Canti e letture a cura del Comitato genitori dell’IIstituto Comprensivo 1° Polo

TRICASE: Sala del Trono di Palazzo Gallone, dalle 17 alle 20, musi che e canti di Natale dell’IIstituto Comprensivo 2° Polo Centro, dalle 18 alle 22, Gegè in circus, spettacolo circense; Dolce in Salento a cura dell’ Ass. Pasticceri salentini; Magicolandia con animazione itinerante per bambini; Strade in musica, animazione musicale itinerante; Esposizioni commerciali, artigianali ed enogastronomiche. Chiesa Sant’Andrea, ore 20,30, Wake up Gospel Project, Concerto di Natale

www.ilgallo.it

OTRANTO: Cattedrale, ore 19, Coro Gospel A.M. Family, Concerto della pace SPONGANO: Aula consiliare, ore 18,30, presentazione libro Otala ‘ttorna pippina di Giuseppa Guida, animazione dei cantori dei Menamenamò TAURISANO: Sala Polivalente Tecnoreastauro, Corso Umberto I, dalle 18 alle 21, Mostra collettiva di Icone Sacre (fino a giovedì 31; il 25,26 e 27 dicembre dalle 10 alle 12) TAVIANO: Centro Anziani Polivalente, ore 19, serata di Tombolata a premi TRICASE: Centro, dalle 17, Natale in Calesse, a cura delAss. l’Ass. Commercianti e dell’A Ippica Sud Salento; Tump l’equilibrista, spettacolo circense; Ass. Pasticceri salentini, Dolce in Salento ; Esposizioni commerciali, artigianali ed enogastronomiche

31

martedì 22

LECCE: Politeama, ore 20,30, Isaac Simpson & Divine Providence, concerto gospel LEVERANO: Palazzetto dello Sport, ore 20, Compagnia del Balletto del Sud MELPIGNANO: Mercatino di Natale (fino al 27 dicembre e dal 3 al 6 gennaio) SPONGANO: Le Panare di Santa Vittoria (anche mercoledì 23) TRICASE: Centro, dalle 18 alle 22, Ensemble musiche e canti natalizi dell’IIstituto Comprensivo 1° Polo; spettacoli di mi mo; Walt Disney a Tricase non Minni e e Topolino; esposizioni commerciali, artigianali ed enogastronomiche. Scuderie Palazzo Gallone, ore 20,30, Natale in Gospel, a cura del Comitato genitori dell’Istituto Comprensivo 2° Polo

domenica 20 CAPRARICA DI LECCE: Fiera Santa Lucia DRAGONI (Lequi le): Dalle 18, Dolce Natale, specialità della pasticceria tradizionale natalizia LECCE: Piazzetta Santa Chiara, ore 16, concorso-sfilata della Lila (Lega italiana per la lotta all’Aids), Una maglia contro l’Aids. Galleria Piazza Mazzini, Associazione Melograno, spettacolo per bambini, I tre maghi NARDÒ: Natale in via Grassi, esibizione Orchestra Scuola Media Dag Hammarskjold PO GGIARDO: Teatro Illiria, ore 20,30, Teatro La Busacca, Natale in casa Cupiello

mercoledì 23

lunedì 21 LECCE: Teatro Paisiello, musica e solidarietà, Omaggio a Tito Schipa (ingresso € 15). Politeama, ore 21, Compagnia teatrale Raffaele Protopapa, Oh che famiglia (ingresso da € 5) MATINO: Chiesa Sacro Cuore, ore 19, i ragazzi della Scuola Dante Alighieri, musical, Canto di Natale

GALATINA: Palazzo Rizzelli, ore 18,30, Concerto di arie natalizie, melodi e popolari e brani sacri GIUGGIANELLO: Chiesa parrocchiale, ore 17,30, Aspettando Natale, concerto gospel, degustazione prodotti tipici MIGGIANO: Ex teatro di via Roma, ore 20, Cori polifonici Eratu’s e Santa Maria degli Angeli, Canti Natali zi Medievali, Gloria in cielo e pace in terra, il ricavato della vendita dei posti a sedere sarà devoluto in beneficenza CONTINUA A PAGINA

33


32 www.ilgallo.it

Nardò  Presepe Artistico a Palazzo Personè

Nardò sceglie una location nuova e inusuale per un Presepe artistico: Palazzo Personè. Sindaco, Giunta e dipendenti comunali divideranno la “casa” con l’opera artistica raffigurante la Natività allestita proprio sotto l’arcata destra dell’atrio del Municipio da Lino Prete, poliedrico artista neretino. Si tratta di un’iniziativa voluta dalla Presidenza del Consiglio al fine di perpetuarne la tradizione religiosa e di sottolinearne il valore storico-culturale. Il Presepe potrà essere visitato fino a venerdì 8 gennaio e sarà inaugurato con la benedizione del Vescovo della Diocesi di Nardò-Gallipoli, mons. Domenico Caliandro, martedì 22 dicembre, alle ore 11.30 alla presenza del sindaco Antonio Vaglio e del presidente del Consiglio Comunale, Giuseppe Fracella. La manifestazione sarà allietata dagli alunni delle scuole cittadine con l’esecuzione di musiche e canti tradizionali. “Il Presepe racchiude tutte le peculiarità della nostra civiltà – spiega Fracella – e, nella fase della costruzione e dell’elaborazione, costituisce un modello istruttivo ed educativo che all’interno delle famiglie si trasmette di generazione in generazione. In ogni nucleo familiare e nelle scuole era tradizione dar vita ad una vera e propria “fabbrica” del presepe: pensiamo ai nostri ricordi d’infanzia, allo stupore provato da bambini di fronte alle spiegazioni e dimostrazioni dei maestri e delle maestre, dei nonni e delle nonne, davanti alle realizzazioni messe insieme per dar vita ad una capanna, ad un pagliaio, alle statue”. Una tradizione, quindi, che si vorrebbe far diventare una consuetudine a Palazzo Personè. “Il nostro intento è quello di istituzionalizzare all’interno della casa comunale la tradizione del presepe, per far sì che anche in tutte le case di Nardò torni a radunarsi la famiglia intorno al presepe, come una volta.”

i.m.

appuntamenti

La Lirica chiama i giovani 19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

L’

intento dichiarato è quello di avvicinare i giovani al bel canto e per farlo ci saranno formule di abbonamento low cost rivolte agli under 30. Questa la novità della Stagione Lirica 2010 della Provincia di Lecce, organizzata dall’Assessorato alla Cultura guidato dalla vice presidente Simona Manca. Tre le opere di scena al Politeama Greco nel programma del direttore artistico Filippo Zigante: il “Nabucco” di Giuseppe Verdi (il 22, 24 e 26 gennaio), il dittico formato da “Il campanello” di Gaetano Donizetti e dal balletto Sheherazade di Nicolaj Rimsky Korsakov, coreografato da Fredy Franzutti (il 5, 7 e 9 febbraio) e l’attesissima “Traviata”, prevista il 20, 21, 23 e 24 febbraio. Ci sarà, poi, un’appendice con due concerti lirico-sinfonici in provincia e la grande musica continuerà al Politeama con la Stagione Sinfonica di Primavera (in abbonamento con la Lirica), sotto la direzione artistica di Marcello Panni, che nel 2010 renderà omaggio a Mozart. “La Stagione Lirica di Tradizione della Provincia di Lecce”, ha dichiarato il presidente della Provincia, Antonio Gabellone, “è anche quest’anno un cartellone culturale di estremo prestigio e qualità artistica. Un appuntamento che negli anni ha caratterizzato l’offerta culturale della Provincia, non solo per gli appassionati melomani, ma anche per quanti non sanno resistere al fascino della rappresentazione lirica”. Simona Manca ha spiegato come si è arrivati

presentata la nuova STAGIONE LIRICA a questa 41a Stagione: “Data la nota e difficile situazione del Bilancio dell’Ente, tanti sono stati i sacrifici per allestire un cartellone di buon livello, degno anche dell’avvio delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, che abbiamo voluto anticipare aprendo con il “Nabucco” e chiudendo con la “Traviata”, rendendo così omaggio al “cantore” principe del nostro Risorgimento. Quest’anno ci siamo posti l’obiettivo di allargare il target del pubblico della Lirica, coinvolgendo i giovani. A tutti i ragazzi sotto i 30 anni saranno dedicate specifiche formule di abbonamento a prezzi accessibili”. Al fianco della Provincia, anche quest’anno la Fondazione ICO “Tito Schipa”. La vendita dei nuovi abbonamenti inizierà da lunedì 21 dicembre e proseguirà fino a giovedì 31, mentre i singoli tagliandi e gli abbonamenti dedicati ai giovani si potranno acquistare dal 2 gennaio 2010. Info: Politeama Greco di Lecce, tel. 0832/241468, www.icolecce.it.


19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

CONTINUA DA PAGINA

appuntamenti di Natale

domenica 27

giovedì 24 mercoledì 23

OTRANTO: Cattedrale, ore 19, Hydruntum Art, Concertus musica antiqua SURANO: Piazza Municipio, ore 19, Sagra della Pittula TAURISANO: Locali Cappilli, Corso Umberto I, dalle 18 alle 21, Mostra collettiva d’arte sacra (fino al 6 gennaio; l’1 e il 3 gennaio dalle 10 alle 12) TAVIANO: Centro Anziani Polivalente, ore 19, Una preghiera a Gesù Bambino, serata d’auguri TRICASE: Centro, dalle 18 alle 22, melodi e di zampogna laziale; spettacoli di mi mo; Magicolan dia, animazione itinerante per bambini; esposi zioni commerciali, artigianali ed enogastronomiche

SECLÌ: Dalla Pro Loco, Babbo Natale porterà i doni ai bimbi del paese SPECCHIA: Piazza del Popolo, ore 18, Sagra delle pittule TRICASE: Centro, dalle 18 alle 22, melodie di zampogna laziale; Robertino Clown in circus; esposizioni commerciali, artigianali ed enogastronomiche. Tutino, Piazza Castello, ore 22,30, La Focaredda VILLA CONVENTO (Novoli): In piazza, dalle 17, O è Natale quando vuoi, con i doni portati ai più piccini da Babbo Natale

giovedì 24

DEPRESSA (Tricase): Circolo cittadino, dalle 18 alle 22, Babbo Natale a Depressa PRESICCE: L’A Associazione Il Ponte distribuisce panettoni ai più anziani del paese RUFFA NO: Piazza Madonna di Lourdes, ore 14,30 parte il trenino di Babbo Natale che attraverserà le vie del paese fino a sera

venerdì 25

TAVIANO: Vico degli scettici, ore 20,30, Teatro La Busacca, Natale in casa Cupiello

www.ilgallo.it

sabato 26

CASTIGLIO NE (Andrano): Endurance, gara di fondo a cavallo, organizzata dall’A Ass. Cavalieri del Salento (anche domenica 27) DEPRESSA (Tricase): Oratorio Giovanni Paolo II, dalle 20, Associazione Cattolica Giovani Depressa, Papa Galeazzo PRESICCE: Chiesa Madre, 18,30, Schola Cantorum Santa Maria degli Angeli, Concerto di Natale RUFFANO: Sala Teatro dell’Oasi, nel pomeriggio, Terramare Teatro, Cento SOLETO: Santu Stefanu de pezza SPECCHIA: Chiesa Matrice, ore 19, cori polifonici Eratu’s e Santa Maria degli Angeli in concerto TAURISANO: Festa Santo Stefano TRICA SE: Centro, dalle 17 alle 21,30, Melodie di zampogna laziale; Walt Disney a Tricase con Paperino e Pippo; Magicolandia, animazione itinerante per bambini; esposizioni commerciali, artigianali ed enogastronomiche. Sant’Eufemia, P.tta Martiri d’Otranto, DueLune Teatro Tenda, ore 21, Salvatore Brigante, Rassegna cantastorie salentini

33

ARADEO: Teatro Modugno, ore 19,30, Storia di un mago che ha perso i suoi poteri CASARANO: Chiesa Maria SS Annunziata, Concerto Gospel GALLIPOLI: Corso Roma, ore 17,30, partenza corteo per piazza Tellini dove si svolgerà la Tombolata vivente LECCE: Chiesa Santa Chiara, ore 20, Concerto Natalizio gospel. Fondo Verri, via S. Maria del Paradiso, ore 20,30, Le mani e l’Ascolto, il pianista leccese Stefano Pellegrino presenta il cd Interferenze (ingr. gratuito) NOVOLI: Tendone piazza Tito Schipa, 99 Posse in concerto POGGIARDO: Teatro Illiria, ore 21, Vento dell’Est (solo Nomadi) in concerto SECLÌ: Inaugurazione Croce dei Passionisti restaurata dalla Pro Loco TRICASE: Centro, dalle 18 alle 22, Enzo Pazzo, spettacolo circense e giocoleria; Strada in musica, animazione musicale itinerante; esposizioni commerciali, artigianali ed enogastronomiche. Scuderia Palazzo Gallone, ore 21, Teatro Contemporaneo, Il minimal assurdo VASTE (Poggiardo): Chiesa Madre, ore 19, cori polifonici Eratu’s e Santa Maria degli Angeli VILLA CONVENTO (Novoli): Teatro Li Tabacchi, ore 19,30, i piccoli attori de Il Mondo che vorrei, O è Natale quando vuoi; Gruppo teatrale Don Vito Miglietta, Le ricoverate


34 www.ilgallo.it

appuntamenti di Natale

lunedì 28 CALIMERA: Bibliomediateca comunale, ore 18,30, presentazione 18° Calendario della Grecìa Salentina COPERTINO: Circolo Arci I Sotterranei, ore 22,30, 2 Pigeons in concerto LECCE: Fondo Verri, via Santa Maria del Paradiso, ore 20,30, Le mani e l’Ascolto, Raffaele Vasquez in concerto (ingresso gratuito). Politeama Greco, ore 21, Nate Brown & Wilderness, concerto gospel (ingresso da € 10) MELISSANO : Cine Teatro Aurora, ore 20,30, Francesca Romana Perrotta in concerto (ingressso da € 5) PRESICCE: Pro Loco, Corso Italia, ore 16,30, proiezione film per bambini, The Polar Express Sala Conferenza del Palazzo Ducale, ore 18, Associazione Spazio Donne, Stage di difesa personale TRICASE: Sant’Eufemia, P.tta Martiri d’Otranto, Teatro Tenda DueLune, ore 19, Ass. Terramara, Danza di palloni e coltelli ZOLLINO: Festa Frate focu

martedì 29

CASARANO: Teatro Fondazione Filograna, ore 20,30, La Busacca, Natale in casa Cupiello, con raccolta fondi per la Casa dei Bambini di Daniela e Paola Bastianutti OTRANTO: Castello Medievale, dalle 17, Rassegna enogastrono mica, Cibo… non solo sapori (fino al 2 gennaio) RUFFANO: Chiesa Matrice, ore 19,30, Concerto di Musica Classica TRICASE: Sant’Eufemia, P.tta Martiri d’Otranto, Teatro Tenda DueLune, ore 20,30, Kukulà, Il Circo più piccolo del mondo

mercoledì 30

PRESICCE: Pro Loco, Corso Italia, ore 16,30, proiezione film per bambini, L’era Glaciale 3 RUFFANO: Sala Teatro di via Napoli, ore 19,30, Associazione Giovani 2000, teatro dialettale, Lu testamentu te li guai…

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

lunedì 4

mercoledì 30

SALVE: Teatro La Busacca, Natale in casa Cupiello (ingresso libero) TAVIANO: Teatro Fasano, ore 20,30, Gran Concerto di fi ne anno TRICASE: Centro, dalle 17 alle 21,30, Nirname, fachiro mangiafuoco; Strada in musica, animazione musicale itinerante; esposizioni commerciali, artigianali ed enogastronomiche.

giovedì 31 OTRANTO: Lungomare degli Eroi, L’Alba dei Popoli RUFFANO: Sala Teatro di via Napoli, dalle 21,30, Associa zione Giovani 2000, cenone di fine anno con barzellette, karaoke, sketch (posti limitati, prenotazioni entro il 27 dicembre) TAVIANO: Piazza del Popolo, ore 23,30, Festa di Capodanno

venerdì 1° gennaio

CALIMERA: Piazza del Sole, Sagrato Chiesa, ore19, La Strina di musici e cantori LECCE: Palazzo dei Celestini, Capodanno dei Popoli MATINO: Sala Consiliare Palazzo Marchesale, ore 20, i bambini del Circolo musicale Papadia, Concerto di Capodanno OTRANTO: Lungomare degli Eroi, ore 17, Tamburellisti di Otranto; ore 19, Sugar ’s Band, tri buto a Zucchero; a seguire, dj set di Klaus TRICASE: Centro, dalle 18 alle 22, esposizioni commerciali, artigianali ed enogastronomiche.

sabato 2

DEPRESSA (Tricase): Oratorio Giovanni Paolo II, dalle 20, Associazione Cattolica Giovani Depressa, Papa Galeazzo LECCE: Centro Anziani Galleria Piazza Mazzini, ore 17, Tombolata OTRANTO: Lungomare degli Eroi, ore 20, Goran Bregovic in concerto PRESICCE: Pro Loco, Corso Italia, ore 16,30, proiezione film per bambini, Harry Potter e il Principe. Palazzo Ducale, ore 18,30, Enrico Zullino Quartet, Concerto Musica Classica SECLÌ: Tombolata organizzata dalla Pro Loco

PRESICCE: Pro Loco, Corso Italia, ore 16,30, proiezione film per bambini, Trilly e il tesoro perduto. Oratorio Don Tonino Bello, ore 19, Compagnia Teatrale Arte e sorriso, Nu sulu li pacci su pacci RUFFANO: Sala Teatro di via Napoli, ore 19,30, Associazione Gi ovani 2000, canzoni napole tane e serata di Varietà con gli anziani TRICASE: Sant’Eufemia, P.tta Martiri d’Otranto, Teatro Tenda DueLune, ore 21, blues, rock e poesia americana, I sotterranei

martedì 5 PRESICCE: Palazzo ducale, ore 18,30, Lucia Rosafio, Recital Pianistico

domenica 3 MATINO: Piazza San Giorgio, Ass. Cilla, Tende di Natale; i Magnimici 100, musical, il Presepe di San Francesco MELISSANO: Centro Culturale Q. Scozzi, ore 18,30, Talentorchestra, Orchestra di chitarre composta da bambini RUFFANO: Salone Oasi di via Cavour, ore 18,30, spettacolo per bambini, Teatro delle Marionette TAVIANO: Piazza San Martino, ore 15, Caccia alla strega TRICASE: Sant’Eufemia, P.tta Martiri d’Otranto, Teatro Tenda DueLune, ore 20,30, Mino De Santis, Rassegna cantastorie salentini, Una storia da raccontare VILLA CONVENTO (Novoli): Burraco con ricchi premi

mercoledì 6

LECCE: ospedale Vito Fazzi, consegna doni ai bambini del reparto pediatria TRICASE: Scuderie Palazzo Gallone, ore 20,30, Rassegna Teatro Ragazzi, Il galletto solo soletto TUGLIE: Babbo Natale e la Befana in Piazza Garibaldi VILLA CONVENTO (Novoli): Teatro Li Tabacchi, ore 20, Compagnia teatrale Li Tabacchi, La pentola di Lucullo


Copertino PUNTO E A CAPO 19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

dai Comuni

SOTTO

Giuseppe Granieri

info@ilgallo.it

ierluigi Pando, assessore provinciale ai Rapporti Istituzionali, Affari Generali e Personale, si mette in discussione con “Punto e a capo”, periodico d’informazione sull’attività amministrativa. Un bollettino quadrimestrale, insomma. Ma anche uno strumento utile al semplice cittadino e all’elettore per avere un riscontro immediato sull’attività svolta dall’ex Sindaco. Assessore Pando, come nasce l’idea di “Punto e a capo”? “Dall’esigenza di mantenere un filo diretto con tutti i miei elettori. Da sempre ho inteso e vissuto la politica come rapporto continuo con i cittadini”. Cosa ci scriverà? “L’obiettivo è fornire un resoconto sintetico della mia attività amministrativa nell’Ente provinciale”. Nell’editoriale del primo numero si legge che l’emergenza occupazionale e la precarietà giovanile, le problematiche ambientali e la sicurezza delle strade e l’utilizzo del Castello sono i punti principali del suo impegno alla Provincia. Quali sono le priorità? “L’ordine degli interventi deve rispettare tre fattori: l’incidenza a livello fi-

P

www.ilgallo.it

Il sindaco Rosafio

Pierluigi Pando

nanziario, l’emergenza territoriale e, infine, l’esigenza propria dei singoli cittadini”. Con “Punto e a capo” non potrà non esporsi al giudizio di tutti. “Ne sono cosciente, ma lo considero un patto che sottoscrivo con gli elettori. Ritengo di doverlo fare anche perché sarà un modo tutto mio di tirare le somme”. A fine editoriale, non manca il riferimento ai parroci: perché? “Sono un punto di riferimento per molti cittadini copertinesi. E quindi coinvolgere i parroci può rivelarsi uno strumento utile, ma anche discreto, per arrivare a tutti. E ringrazio “il Gallo” per l’attenzione prestatami: colgo l’occasione di formulare a tutti i cittadini di Copertino e

35

L’ALBERO

della provincia un Buon Natale e un sereno 2010”. Il messaggio di auguri arriva ovviamente anche dal sindaco di Copertino, Giuseppe Rosafio: “Con il Natale, festa di amore e di fratellanza, l’Amministrazione Comunale rivolge a tutti i cittadini di Copertino e del Salento un messaggio che veda la nostra comunità unita e partecipe intorno a coloro che più hanno bisogno di attenzione da parte di tutti. Vogliamo essere presenti in più occasioni: dai momenti di festa agli incontri culturali, dai Presepi agli appuntamenti tradizionali. Infine, i concerti di Natale che ci ricordano l’Amore Cristiano, pieno com’è di tolleranza per tutti e di solidarietà per i più deboli. Copertino ha bisogno dell’impegno di tutti. Un impegno che sappia coniugare momenti di partecipazione e confronto; che abbia, però, come fine ultimo l’amore verso la nostra città, per cogliere tutti quanti insieme lo spirito natalizio che non può terminare, ma che prosegue sempre nella solidarietà”.


36 www.ilgallo.it

pubblicità

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010


in giro per Presepi

A Ruffano e Torrepaduli 19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

Per tutto il periodo natalizio l’Associazione di Volontariato Internazionale “Amahoro” di Ruffano presenta la Mostra Mercato dei Presepi del Mondo. Nell’esposizione, che si tiene presso il Chiostro dell’ex Convento dei Cappuccini, in Piazza della Libertà, si possono trovare Presepi artigianali provenienti da tutto il mondo: Cile, Palestina, Perù, Equador, Rwanda, Kenya, Venezuela, Uruguay, Vietnam. Il materiale è il più svariato: dall’argilla al legno, dalla pietra alla carta; esemplari unici nell’esecuzione e nell’interpretazione che ogni paese gli dà. Nella bottega di “Amahoro” si possono trovare diversi prodotti artigianali del “Commercio Equo-Solidale”, come le bomboniere della solidarietà per ricordare le ricorrenze più significative della nostra vita con un gesto solidale e concreto. Numerosi sono anche i prodotti alimentari come il miele dal Messico, le confetture dal Kenya, il riso rosso e rosa proveniente dal Madagascar, il the dal Nepal, lo zucchero dall’Ecuador, ecc. Il ricavato sarà devoluto alla realizzazione di interventi nei Paesi in via di sviluppo.

frazione di Torrepaduli si anima La grazie all’VIII edizione del Presepe Vivente, a cura dell’Ass. Anziani “Ettore Pasanisi”. Il suggestivo luogo è il settecentesco Palazzo Pasanisi, sede del Museo della Civiltà Contadina. Tutto intorno all’edificio e nel cuore del centro storico, si spegneranno le fredde luci cittadine per riscoprire Torrepaduli sotto i caldi bagliori delle fiaccole, che indicheranno il cammino verso la Grotta della Natività. Si potranno ammirare i quasi 100 figuranti, uomini, donne e bambini: indosseranno costumi d’epoca e si muoveranno all’interno di una caratteristica scenografia. Nell’itinerario la ricostruzione dal vero dei lavori artigianali oramai scomparsi, come il cestaio, il vasaio, il maniscalco, le donne che fanno la calza, le donne che cardano la lana, la tessitrice, l’arrotino, la ceraia, la saponaia e tanti

altri ancora. Le nenie natalizie riscalderanno ulteriormente gli animi dei visitatori. Il ricavato sarà destinato al restauro della seicentesca Chiesa della Madonna delle Grazie di Torrepaduli, assegnata in comodato gratuito dal Comune di Ruffano, da destinare a Museo d’arte sacra e Centro Studi. Il Presepe è aperto nei giorni 25, 26, 27 dicembre e 1, 3 e 6 gennaio, dalle 17,30 alle 20,30. Stefano Tanisi

in poche parole

www.ilgallo.it

37

Scorrano  Rappresentazione al Chiostro degli Agostiniani

Efficace promotore del dialogo giovanile sui temi d’importanza sociale, l’Associazione 360° Spazio Giovani di Scorrano anche quest’anno organizza il Presepe Vivente, giunto alla quarta edizione, che avrà luogo nel Chiostro degli Agostiniani il 25 e 26 dicembre e l’1 e 6 gennaio, dalle 18 alle 20,30. Come nelle passate e dizioni, anche stavolta il Direttivo, coinvolgendo adulti e bambini, cerca di far rivivere a tutto il paese l’atmosfera di pace e fratellanza tipica del Natale, chiamando famiglie ed istituzioni alla ricerca di un dialogo improntato sull’efficacia dell’intervento sociale e della partecipazione attiva dell’intera comunità.

Carpignano  Viaggio nella tradizione locale

Seconda edizione del Presepe Vivente a Carpignano Salentino, organizzata dalla locale Associazione Giovanile in collaborazione con Pro Loco, Gruppo di Preghiera “Fratel Carlo di Gesù”, ASIS Volontari, Oratorio Anspi e Azione Cattolica e con il patrocinio del Comune di Carpignano e della Parrocchia Assunzione Maria Vergine. La rappresentazione, a cui si accederà dall’ingresso situato in Piazza Duca D’Aosta, si svolgerà nei giorni del 25, 26 e 27 dicembre e 1, 3 e 6 gennaio, dalle 17 alle 21. Il percorso (realizzato anche grazie a cittadini che hanno messo a disposizione le stanze per l’allestimento delle scene ed all’Associazione “Festa te lu Mieru” che ha permesso l’utilizzo del Frantoio Ipogeo) sar�� un viaggio nella tradizione alla scoperta del suggestivo centro storico di Carpignano. Il Presepe Vivente si chiuderà mercoledì 6 gennaio, alle 20, con il tradizionale Bacio al Bambino.


38 www.ilgallo.it in poche parole

Galatone: Presepe alla Masseria

Nona edizione del Presepe Vivente a Galatone, organizzata dai gruppi parrocchiali della Parrocchia SS. Cosma e Damiano Martiri (con il patrocinato di Regione, Provincia e Comune di Galatone) nei giorni del 25, 26 e 27 dicembre e 1, 3 e 6 gennaio, dalle 17,30 alle 21. Sarà ambientato anche quest’anno nella Masseria “ti li Tre Petre” (sulla Provinciale Galatone - Santa Maria al Bagno) e vuole caratterizzarsi per originalità, spiritualità e tradizione. La caratteristica Masseria diventerà un piccolo lembo di Palestina: si potrà seguire Gesù dalla sua nascita, ripercorrendo le tappe salienti della sua vita (Gesù bambino nella bottega di Giuseppe, il Battesimo, la chiamata dei Discepoli, le parabole, i miracoli, la crocifissione e la resurrezione). Più di 80 i personaggi coinvolti nella rappresentazione vivente. Non mancheranno le calde e dorate “pettole” e il pane appena sfornato nel caratteristico forno della Masseria. Negli intenti degli organizzatori sono molteplici le valenze della manifestazione, che è espressione di sentimento religioso, occasione di coinvolgimento della comunità parrocchiale, momento di folklore e promozione del territorio. Il 6 gennaio, ci sarà l’arrivo al Presepe Vivente dei Magi, che partiranno dall’Oasi Sebastian alle 16,30. Il Presepe Vivente di Galatone aderisce all’Associazione “Città dei Presepi” e rientra negli Itinerari dei Presepi organizzati dall’Azienda di Promozione Turistica di Lecce.

dai Comuni

A Seclì il Natale unisce Fiorella Mastria info@ilgallo.it

il programma in cartellone

F

itto il calendario degli appuntamenti per le feste natalizie, a cura dell’Amministrazione comunale di Seclì, della Pro Loco e delle altre Associazioni del territorio. Sabato 19 dicembre si inizierà con la “focara” presso lo spiazzo davanti al Monastero, alle 18. Giovedì 24, i bambini saranno invitati a restare in casa per accogliere Babbo Natale, che porterà loro i doni raccolti precedentemente dalla Pro Loco presso la sede. Domenica 27 è in programma l’inaugurazione della Croce dei Passionisti, restaurata dalla Pro Loco, e del cui lavoro l’organizzatore Enrico Colazzo si dichiara “soddisfatto dei ricavi dell’Associazione e, in particolare, dagli introiti della sagra, grazie ai quali è stata resa possibile la restaurazione dell’antica, e di gran valore storico, croce”. Sabato 2 gennaio, una tombolata, organizzata sempre dalla Pro Loco, sarà dedicata alla raccolta di

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

fondi per aiutare Giorgia. E Natale non è Natale senza il tradizionale Presepe. L’Azione Cattolica, con la collaborazione delle Associazioni e col patrocinio dell’Amministrazione Comunale e della Provincia di Lecce, organizza la X edizione del Presepe Vivente, che si svolgerà nel centro storico e all’interno del Palazzo Ducale e della Chiesa Madre. L’appuntamento è per le giornate del 25 e 26 dicembre e 1, 3 e 6 gennaio. Il giorno di Natale, alle 16,30, sfilata di per-

sonaggi con partenza dalla Chiesa Madre ed alle 17,30 apertura fino alle 21. All’uscita del Presepe, in Piazza San Paolo, la Pro Loco accoglierà i visitatori con uno stand gastronomico, riproponendo le specialità della sagra estiva. È previsto anche un Mercatino con dei lavori realizzati dai ragazzi della scuola di Seclì. Il 6 gennaio il programma si chiuderà con la sfilata, alle 16,30, dei Re Magi a cavallo. Concettina Bongiorno, assessore comunale alla Cultura, chiarisce: “L’Amministrazione è soddisfatta del lavoro laborioso degli organizzatori e per questo ha deciso, quest’anno, di non intralciare, con altri eventi, le cinque serate durante le quali si svolgerà il Presepe, che vedrà la partecipazione di tutto il paese”. L’Assessore è promotrice del concorso che premierà l’addobbo più bello delle strade del paese a cura degli stessi cittadini.


lo zodiaco del 2010

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

Si

prospetta un 2010 un po’ pesantuccio su vari fronti per la prima decade, la quale subirà la doppia quadratura di Plutone e Saturno. Per le donne, quindi, momento negativo in amore, per gli uomini dipende dalla posizione della Luna e di Venere nel tema. Solo i mesi estivi saranno più leggeri grazie a Giove. La seconda decade è esente da transiti sia negativi, sia positivi, a parte gli ultimi due mesi dell’anno negativi: pertanto dipende tutto da voi. La terza decade è la più favorita, perché può ancora usufruire del bel sestile di Nettuno, che rafforza la lucidità mentale e favorisce i lavori intellettuali.

Ariete

www.ilgallo.it

39

l’oroscopo del 2010

La

prima decade può godere del potente e benefico trigono di Plutone (transito che passa una sola volta nella vita), pertanto è favorita su vari fronti. Questo è il momento di osare, progettare ciò che vi piace. Le donne, poi, in amore sono più favorite degli uomini, quindi impegnatevi e non resterete deluse. Giove, inoltre, favorisce col suo buonumore e con piccoli colpi di fortuna tutti gli altri Tori. Pertanto anche voi dovreste impegnarvi ora che il vento è a favore. Solo la terza decade subisce ancora la quadratura di Nettuno, che può indurre alla stanchezza mentale e togliere un po’ di lucidità.

Toro

A

ncora transiti contrastanti per voi che, convinti che la vita sia un gioco, riuscite a vivere con leggerezza. Solo la prima decade verrà consolidata alla grande dal pianeta della concretezza: Saturno. Ottimo momento per ogni progetto purchè facciate la vostra parte. Le donne saranno favorite in amore. La 2a e 3a decade per alcuni mesi subiranno la negativa quadratura di Giove, con cattivo umore, perdite di denaro o limitare le entrate o, ancora per le donne, può portare a disguidi col partner. La 3a, inoltre, sarà sì più lucida grazie al positivo transito di Nettuno, ma bloccata sul piano pratico dalla quadratura di Urano: evitate progetti rischiosi e impegnativi.

Gemelli

T

ransiti negativi senza nessun riscatto (a parte Giove a gennaio e febbraio) per la 1a decade che sarà messa con le spalle al muro dall’opposizione di Saturno e Plutone. La parola d’ordine è pazienza, la ruota gira. Non ingigantite eventuali dissapori. In estate, poi, sarà ancora peggio perché si aggiungerà la quadratura di Giove... Pertanto evitate progetti importanti nel 2010... La 2a decade potrà godere a intermittenza del bel trigono di Giove. Vento a favore soprattutto in estate e negli ultimi due mesi dell’anno. La 3a decade, invece, è la più favorita grazie ai rivoluzionari e bellissimi trigoni di Urano e Giove. Ottimo momento di cui bisognerebbe approfittare.

Cancro


l’oroscopo del 2010

40 www.ilgallo.it

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

La

prima decade è in una fase di netta ripresa grazie al solido e benefico sestile di Saturno. Anche voi dovreste approfittare di questo stupendo transito per fare dei passi avanti nella direzione che desiderate, purchè non pretendiate la luna. In amore, come sempre, quando c’è un ottimo transito sul Sole, sono le donne le più favorite rispetto agli uomini. L’estate si prospetta bellissima grazie anche al trigono di Giove. La seconda decade è libera da transiti negativi e negli ultimi due mesi dell’anno avrà Giove a favore. Ottimo. La terza decade dovrà subire ancora l’opposizione di Nettuno, quindi sarà facile sentirsi demotivati, poco lucidi e stanchi mentalmente. Niente di grave comunque.

Leone

1a decade potrà godere del potente e bellissimo trigono di Plutone (transito raro che non rivedrete più nella vita), quindi vale la pena di approfittare se avete progetti importanti. Magari lasciate passare gennaio e febbraio quando Giove sarà in opposizione negativa. Anche in amore è un ottimo momento in particolare per le donne. La 2a decade subirà il transito negativo di Giove solo pochi mesi tra la primavera e l’estate, quindi in quel periodo cercate di mantenere un basso profilo e occhio alle uscite di denaro. La 3a decade, purtroppo, sarà ancora alle prese con Urano negativo, che blocca le questioni pratiche e può complicare la vita sentimentale delle donne, anche perché ci sarà in opposizione anche Giove. Pertanto la pazienza e la calma sono le armi da usare.

La

Vergine

Saturno percorrerà i gradi del vostro segno, ma per il 2010 sarà solo la prima decade ad avere la congiunzione. Saturno congiunto è temuto perché mette ordine eliminando tutto quello che non serve: anche a costo di sacrifici, vuole le cose in chiaro sia in amore che sul lavoro. Con Saturno in congiunzione non si può barare, ma il rischio è che venga tutto a galla. Questa decade dovrà subire anche la negativa quadratura di Plutone e in estate anche Giove sarà contro. La seconda decade farà i conti con Saturno solo a novembre e dicembre, per il resto dell’anno non ci saranno transiti negativi nè positivi, quindi dipenderà tutto da voi. La 3a decade potrà ancora godere del rigenerante trigono di Nettuno, ottimo per gli studenti o per chi svolge un lavoro intellettuale, dona lucidità mentale e buon umore.

Bilancia

La

prima decade è favorita dal potente Plutone, quindi il 2010 sarà un anno astrologicamente ottimo e di cui dovreste approfittare nel rincorrere i vostri obiettivi, le vostre mete, sia nelle questioni lavorative che in quelle sentimentali. In quest’ultimo caso saranno le donne le più favorite. I primi mesi dell’anno sono i migliori con Giove a favore, che regalerà buon umore e un pizzico di fortuna. La 2a decade potrà godere del bellissimo trigono di Giove nei mesi centrali, quindi quello è il momento migliore per osare, tentare sia nel lavoro che in amore. La 3a decade, invece, è la più favorita perché oltre al transito positivissimo di Urano, ci sarà anche il trigono di Giove, pianeta della fortuna. È un ottimo momento se desiderate cambiare qualcosa nella vostra vita.

Scorpione


19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

pubblicità

www.ilgallo.it

41


42 www.ilgallo.it

l’oroscopo del 2010

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

La

prima decade verrà consolidata dal sestile di Saturno, un momento d’oro di cui dovreste approfittare per il lavoro e in amore. Sarà più facile portare a termine le questioni pratiche e soprattutto legali se il vostro Sole di nascita cade nella settima casa astrologica del tema natale. Lasciate trascorrere gennaio e febbraio, quando dovrete fare i conti anche con la quadratura negativa di Giove. La 2a decade potrà godere del bel transito di Saturno solo a novembre e dicembre. Per il resto dovrà sorbirsi il transito negativo di Giove nei mesi centrali dell’anno e verso la fine. Attenti alle uscite di denaro: limitate le spese ed evitate di giocare d’azzardo. Anche la 3a decade per molti mesi dovrà subire Giove. Pazientate anche voi!

Sagittario

P

lutone rivoluziona un po’ la prima decade e spinge a fare progetti per migliorare, ma il vostro pianeta guida, Saturno, è in quadratura e metterà i bastoni tra le ruote. Non è consigliabile agire, conviene aspettare che il transito sia finito. Saturno è anche il pianeta della giustizia, quindi evitate cause legali, che potrebbero andare per le lunghe o finire male. La 2a decade potrà godere del positivo transito di Giove nei mesi centrali dell’anno, peccato che sia veloce e meno influente. Comunque, è sempre bello avere Giove come amico perché regala buon umore, voglia di divertirsi e si apprezzano di più i piaceri della tavola (ma attenti a non ingrassare). Per la 3a decade, oltre al potente transito di Urano, che può cambiare davvero la vita, c’è lo stupendo transito di Giove. Ottimo anno, approfittatene.

Capricorno

O

ttimo momento, la prima decade potrà usufruire del formidabile e solido trigono di Saturno. Chi è disoccupato, faccia domande, concorsi e colloqui ovunque e se non vi fissate con l’impossibile, non resterete delusi. Anche per chi desidera un lavoro autonomo è giunto il momento di lanciarsi. Non lasciate passare questo transito inutilmente. Saranno favorite anche le relazioni sentimentali. La seconda decade non dovrà vedersela né con transiti positivi, né con negativi, pertanto dipenderà tutto da voi, dal vostro impegno, dalla vostra abilità, a parte novembre e dicembre quando Saturno vi regalerà un bellissimo trigono. La terza decade, invece, sarà ancora occupata da Nettuno, che vi stimolerà intellettualmente, rendendovi più lucidi e concentrati. Ottimo per gli studenti.

Acquario

P

lutone rilancia alla grande la prima decade con uno strepitoso sestile e nei primi mesi dell’anno ci sarà anche Giove congiunto a darvi una mano, a rendere più leggere e goderecce le vostre giornate. Datevi da fare, progettate, cercate lavoro ovunque se non ce l’avete: non resterete delusi, qualcosa salterà fuori. Anche in amore: lanciatevi. La 2a decade potrà usufruire della bella congiunzione di Giove nei mesi centrali dell’anno, ma il passaggio è un po’ veloce, quindi non aspettatevi miracoli. La 3a decade è la più favorita da Giove, pertanto si potrebbe avere anche un buon risvolto sul piano pratico-lavorativo e sentimentale. Il transito positivo di Giove, però, per quanto bello, euforico, allegro non ha la stessa potenza di Urano e Plutone ed a volte passa quasi inosservato, soprattutto quando il soggetto non è attivo.

Pesci


19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

pubblicità

www.ilgallo.it

43


44 www.ilgallo.it

dai Comuni

in mazione program

Al cinema

SURBO - MULTICINEMA MEDUSA TEL. 0832/254411

LECCE - MULTISALA MASSIMO TEL. 0832/307433 Sala 1

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

16,30-18,30-20,30-22,30

GALLIPOLI - CINEMA ITALIA TEL. 0833/568653

Sala 1

Sala 1

Io e Marilyn

non pervenuto

Natale a Beverly Hills

Sala 2

16,30-18,30-20,30-22,30

18,30-20,30-22,30

Sala 2

Sala 2

Natale a Beverly Hills

non pervenuto

La principessa e il ranocchio

Sala 3

Sala 3

Sala 3

non pervenuto

CAdo dalle nubi

18,45-20,45-22,35

Cado dalle nubi Sala 4

20,20-22,35

non pervenuto

Sala 5

19,05-21

Io e Marilyn

non pervenuto

LECCE - DON BOSCO D’ESSAI TEL. 0832/390557 (solo il 20 e il 23)

18,30-20,30-22,30

Sala 5

A Christmas Carol (3D)

TRICASE - CINEMA MODERNO TEL. 0833/568653

Sala 6

non pervenuto

18,30 - 20,45

Gli abbracci spezzati

17 - 19,30 - 22

Sala 7

LECCE - CITY PLEX SANTA LUCIA TEL. 0832/343479

non pervenuto

Sala 1

non pervenuto

Natale a Beverly Hills TRICASE - CINEMA AURORA TEL. 0833/568653

Sala 8

16 - 18 - 20 - 22

18,30-20,30-22,30

GALLIPOLI - CINEMA SCHIPA TEL. 0833/568653

Sala 4

L’uomo nero

18,30-20,30-22,30

Io e Marilyn Sala 2

GALATINA - CINEMA TARTARO TEL. 0836/568653

16,15 - 18,15 - 20,15 - 22,15

Astroboy Sala 4

Io e Marilyn

o Il libr

“ Storie bizzare di un cuore grullo” di Osvaldo Casto Edizioni Miele pag. 72 - € 9,50

TRICASE - CINEMA PARADISO TEL. 0833/568653

17 - 19,30 - 22

16,15 - 18,15 - 20,15 - 22,15

Natale a Beverly Hills

il Gallo consiglia

Io e Marilyn

non pervenuto

Cado dalle nubi Sala 3

17 - 19,30 - 22

Sala 9

16,30- 18,30 - 20,30 - 22,30

16,45 - 19 - 22

La principessa e il ranocchio

Un libro agile nel formato e nello stile, pieno di ironia, da leggere tutto d’un fiato, nel quale la donna e la leggerezza sono protagoniste. Aneddoti, racconti a volte seri, altre esilaranti, descrivono l’universo femminile al Sud della penisola, nel Salento, dove il tempo sembra a volte essersi fermato, e sulle sponde dell’Arno, attuale residenza dell’autore Osvaldo Casto, originario di Ruffano. A questo libro è legata un’iniziativa fortemente voluta dall’autore e creata in collaborazione con l’Editore: i proventi dei diritti d’autore andranno a costituire un fondo volto ad aiutare donne e/o minori in difficoltà (i resoconti dettagliati dell’attività saranno pubblicati sul sito di Edizioni Miele).

TROVA I GALLETTI,

IL REGOLAMENTO

Tra i primi 50 che prenderanno la linea sarà sorteggiato un TELEFONINO NOKIA. Cerca tra le pubblicità e individua i 3 galletti “mimetizzati”. Telefona venerdì 18 dicembre alle ore 17. In palio anche: i BIGLIETTI per i CINEMA di LECCE, GALLIPOLI e TRICASE; MENÙ COMPLETO presso Ristorante LA TERRAZZA SAN CATALDO;dueconsumazionidi5 CONI GELATO pressoROXY BArdiLECCE;una MANICURE,una PEDICURE eduna SEDUTA TRUCCO pressol’ISTITUTO DI BELLEZZA CLEOPATRA aMAGLIE;una CREMA CORPO IDRATANTE ALL’ALOE VERA offerta da ACCOTO COSMESI ad Andrano; 5 CONI DI GELATO ARTIGIANALE da DOLCE ARTE a CUTROFIANO; due aperitivi al BAR MAL GLEF a MIGGIANO; Pizza e bevanda da BORGO VECCHIO a MIGGIANO; un PUPAZZO DI PALLONCINI da EUROSHOP RUFFANO; un contenitore TUPPERWARE offerto da CONCESSIONARIA IVANA GRECUCCIO (0833/524018); DUE APERITIVI pressoDOLCI FANTASIE diSAN CASSIANO;1 BUONO SCONTO DI EURO 50 da applicare sull’acquisto di occhiali da sole o da vista presso OTTICA MORCIANO TRICASE, TIGGIANO E CASTRO;una BOTTIGLIA DI VINO offertadaLE VIGNE DEL SALENTO diSALVE; UNA SACCA offertadaIMPERIAL JOLLY LIGHT CASINÒ di TRICASE, un KG DI MIGNON presso PASTICCERIA PIAZZA VITTORIA a SQUINZANO; un PANETTONE ARTIGIANALE della PASTICCERIA GIURI a SALICE; un ACCESSORIO ABBIGLIAMENTO “YELL” presso ERREDI JEANS a SALICE SALENTINO; un METRO DI PIZZA presso RISTORANTE PIZZERIA L A BELLA VITA di CARMIANO. NON SONO AMMESSI GLI STESSI VINCITORI PER ALMENO 3 CONCORSI CONSECUTIVI. NON SI ACCETTANO NOMINATIVI DELLA STESSA FAMIGLIA

TELEFONA

VENERDÌ

18

DICEMBRE DALLE ORE

17

ALLO

0833/545777


dai Comuni

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

sù la cresta - il personaggio

NOME E COGNOME: Franco “da Lecce” NATO A: Lecce VIVI A: Lecce SEGNO ZOD.: Acquario la prima cosa che ti salta in mente se parliamo di... MATRIMONIO: “Mi sposo a... 60 anni” DIO: “Esiste” ALCOL: “Al momento giusto” SIGARETTA: “Non fumo” IL LAVORO: “Un successo” LA DONNA: “Intrigante al massimo” LA PRIMA VOLTA: “É andata alla grande!” A LETTO: “Sempre in azione” LA POLITICA: “Non interessa”

l’imprenditore

IN CUCINA: “Sempre operativo sia ai fornelli che a mangiare” ALLO STADIO: “Preferisco andare a caccia di... donne” LA VACANZA: “Prossimamente in California” IN UN INCUBO: “Cadere dall’aereo” IN UN SOGNO: “Dopo il successo avuto nel mondo del lavoro con il Doxy Bar, vorrei averne anche nello spettacolo come intrattenitore”

VUOI ESSERE IL PERSONAGGIO DEL PROSSIMO NUMERO? CHIAMACI:

lo dicono le stelle di Eugenio Musarò (www.myspace.com/eugeniomusaro)

ETE

Continua la quadratura di Mercurio, che potrebbe incrementare la vostra ben nota impazienza, tipica di un segno istintivo e testardo come il vostro. CRO

CAN

Continua ancora l’opposizione del pianeta dell’intelligenza (Mercurio): evitate di prendere decisioni importanti perché potreste cadere in errore. A

NCI

BILA

Saturno è congiunto ai nati in settembre e vuole giustizia e chiarezza sulle questioni legali. Tutti gli altri godono ancora del bel trigono di Giove e Nettuno. RNO ICO R P CA La prima decade alle prese con Saturno negativo in quadratura: abbassa il livello delle vostre giornate natalizie, ma tutti gli altri godono di ottimi transiti.

dal 19 dicembre 2009 all’ 8 gennaio 2010

ELLI

O

TOR

ARI

0833/545777

GEM

Giove sta per finire la sua quadratura, che è durata tanto e forse ha contribuito a farvi spendere un po’ di denaro in più o a ridurne le entrate. NE

A parte la terza decade, che è ancora frenata da Urano negativo, tutti gli altri godono di bei transiti molto utili sia a livello psicologico, sia a livello pratico. E

GIN

LEO

VER

Belle giornate natalizie: Marte (energia fisica), Venere (amore e affetti), Saturno (concretezza) sono favorevoli. Solo la terza decade è frenata da Giove e Nettuno.

Il vostro pianeta (Mercurio)sempre in splendido trigono e vi aiuta a vivere le giornate natalizie incompagnia, con socievolezza, ironia e divertimento.

NE RPIO O C S Marte con il suo anello di sosta può rendervi un po’ intolleranti alla fatica fisica, ma altri pianeti (lenti) sono a voi favorevoli.

RIO ITTA G A S

O

ARI

U ACQ

A chi tanto e a chi niente. Nemmeno l’Astrologia fa le cose giuste. Saturno, Giove, Nettuno e Venere sono tutti favorevoli e solo Marte è in opposizione.

Venere in congiunzione e Marte in trigono sono ottimi alleati per farvi trascorrere belle giornate. E Giove per la terza decade, alza il livello. CI

PES

Mercurio in sestile positivo via aiuterà a trascorrere queste giornate all’insegna del buon umore e del divertimento. E poi è un pianeta che a voi serve sempre.

www.ilgallo.it

45


46 www.ilgallo.it

calcio, serie B

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

Checco “IL LECCE HA Moriero QUALCOSA IN PIÙ” Giorgio Coluccia info@ilgallo.it

Lecce lassù non mi “suaIl stupisce, dirà la fino alla fine”. Checco Moriero, da leccese doc e conoscitore della realtà giallorossa, non s’è fatto ingannare dal ridimensionamento estivo, dal basso profilo che la dirigenza di Via Templari aveva assunto dopo la scottante retrocessione dell’anno scorso. L’ex calciatore di Inter, Roma, Napoli e dello stesso Lecce, ora alla guida del Frosinone, sta conducendo l’unica squadra capace fin qui di battere al “Via del Mare” il team di De Canio. Era l’inizio di settembre, finì 3-1 per i ciociari, impostisi nettamente sotto il piano del gioco e della freschezza atletica. Il Lecce in quel periodo era un autentico cantiere aperto, l’amalgama non era ancora al massimo ed i nuovi arrivati ancora troppo acerbi per

poter incidere. Ma il tecnico classe 1969, che ha fatto anche parte della Nazionale, avrebbe comunque puntato su Giacomazzi e compagni per il prosieguo della stagione, come risalta dalle sue parole: “Il campionato è quanto mai equilibrato, ma il Lecce ha qualcosa in più, ha ottimi giocatori nel complesso d’una rosa che in prospettiva potrà togliersi belle soddisfazioni. Alla lunga la qualità paga, ma devi riuscire anche a farla venir fuori, a farla diventare decisiva, a differenza di altre favorite che invece stanno faticando, come il Brescia, la Reggina e il Torino”. Il suo Frosinone, dopo un inizio scoppiettante, ha scalato marcia, attraversato una crisi non indifferente anche a causa d’un torneo imprevedibile e difficile, ma guai a dire a Moriero che sia livellato verso il basso. “E’ una ca-

detteria che non ti permette mai d’abbassare la guardia”, sottolinea Checco, cresciuto calcisticamente a Lecce dove ha esordito in A vent’anni or sono, “per restare nei piani alti servono convinzione e tanta continuità. Ed i giallorossi hanno tutte le carte in regola per centrare la promozione, perchè squadra che gioca a calcio, che cerca sempre di prendere in mano la situazione, seppur non sia paragonabile, come caratteristiche, al team più muscolare che guidò Papadopulo alla massima serie l’ultima volta”. Su eventuali interventi di mercato da parte della Società salentina nella sessione di gennaio, Moriero non è d’accordo: “Non credo che il Lecce ne abbia bisogno, non deve rimediare ad alcuna pecca ed il salto in A è senza dubbio alla sua portata!”.


19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010

pubblicità

www.ilgallo.it

47


48 www.ilgallo.it

pubblicità

19 DICEMBRE 2009/8 GENNAIO 2010


il Gallo_n.31