Page 1

o

il

Gallo

Anno XXii, numero 01 (603) - 14/27 gennaio 2017- www.ilgallo.it - info@ilgallo.it

Salento in bianco CArtoline sotto lA neVe la befana ha portato ai salentini un carico di neve che ha imbiancato tutta la provincia. scenari incantevoli, dai centri storici, al mare, alle campagne. Ma anche tanti disagi: strade impraticabili, scuole chiuse per tre giorni dopo le vacanze di natale, impianti di riscaldamento in tilt, tubature dell’acqua ghiacciate e danni ingenti in campagna, prezzi degli ortaggi alle stelle e la Coldiretti che chiede lo stato di calamità le foto A pAGinA 14

La Chiesa Madre di Galatina

centro analisi a martano

“GIù LE MANI!” Il sindaco Fabio Tarantino: “Il Presidente della Regione riveda il Piano di rimodulazione dei laboratori di Patologia clinica”

Casarano: parco acquatico alla Vora MIGGIANO, SPECCHIA E MONtESANO IN SUBBUGLIO: “RIDAtECI IL POStAMAt”

PORtAtORI SANI DI SORRISI

3

castiglione d’otranto

5

IL SOFFIO VERDE DELL’ARCI Progetto di riqualificazione di un’area verde nel cimitero: gli ospiti del Centro di accoglienza straordinaria lavoreranno ad un giardino della memoria migrante

13

troVa i galletti Martedì 17, dalle 9,30, trova i galletti tra le pubblicità e telefona allo 0833/545777. Potrai vincere biglietti per il cinema e tanti altri premi. a pagina 15

11 Volontari clown dell’associazione di Galatina portano allegria ai più piccini tra le corsie degli ospedali salentini

Da un idea di William Ingrosso. Finanziati 5 milioni di euro per riqualificare una zona ridotta a fogna a cielo aperto. Il vice sindaco Adamo Fracasso: “La sua realizzazione sarà un intervento che tipizzerà la nostra città in quanto quasi unico nel suo genere. Interventi di tale portata sono diffusi nel nord Europa, dove il “sistema biolago” è parte integrante della progettazione delle aree ad interesse naturalistico”

Sportelli chiusi fuori dagli orari d’ufficio. I sindaci dei tre Comuni, scrivono a Poste italiane: “Stanchi di sentirci presi in giro. Negati ai cittadini quei servizi che dovrebbero essere forniti e che gli spetterebbero di diritto”

13

14/15


2

ilgallo.it

pubblicitĂ

14/27 gennaio 2017


sanità

14/27 gennaio 2017

ilgallo.it

3

tagli indigesti

Martano: “Giù le mani dal Centro Analisi” L’ira del sindaco. Fabio Tarantino: “Ostilità al dialogo ed al confronto e manovre in assenza di condivisione con i lavoratori, ma noi non lasceremo passare in sordina il processo di dismissione”

Il

sindaco di Martano Fabio Tarantino e la sua amministrazione esternano la loro contrarietà allo smantellamento del Centro Analisi del Poliambulatorio. “Le notizie di cronaca locale e nazionale”, spiegano in una nota, “spesso mettono in risalto episodi di malfunzionamento della sanità pubblica, in questo contesto, il Distretto Sanitario di Martano, definito dagli stessi dirigenti “il fiore all’occhiello dell’ASL Lecce”, rappresenta da sempre un esempio di buona sanità ed un modello di buon funzionamento per le altre strutture periferiche. Non sarà mai chiara la logica per cui, anziché potenziare e valorizzare le proprie eccellenze funzionanti sul territorio, la Direzione Generale dell’aSL Lecce decide di declassarle”. Con delibera n°1929 del 30 novembre 2015, la Direzione Generale dell’ASL Lecce aveva infatti declassato il Centro Analisi di Martano a Centro Preanalitico Territoriale, “ridimensionando fortemente il servizio offerto alla nostra comunità e pregiudicando lo sviluppo futuro del nostro Distretto sanitario”, denuncia il sindaco Tarantino, “tutto questo avveniva in concomitanza al suo imminente ampliamento infrastrutturale con l’istituzione di altri servizi. Nella stessa giornata, in una fase di transizione tra il precedente e l’attuale Direttore Generale, la Direzione Generale dell’a.S.L. Lecce ha approvato 81 delibere. Un primo dato di metodo, campanello di allarme della necessità verticistica di decidere e decidere in fretta a scapito di un territorio. alla luce della programmazione sanitaria regionale che punta a po-

AL GOVERNATORE EMILIANO Rilanciamo la posta in gioco e chiediamo al Presidente della Regione di rivedere il Piano, potenziare il laboratorio di analisi di Martano al fine di farlo diventare punto di riferimento per tutto il sud Salento

tenziare i servizi sanitari periferici in seguito ad una riduzione delle strutture ospedaliere, è sempre stato difficile comprendere le ragioni di questa scelta, che, non essendo frutto di un percorso di condivisione, è da sempre apparsa come un’imposizione”. In data 29 dicembre 2015 il Consiglio Comunale di Martano ha deliberato all’unanimità la richiesta di revoca della delibera della Direzione Generale della ASL Lecce, chiedendo il potenziamento delle attività erogate dal distretto anche in considerazione dell’ampliamento strutturale in fase di ultimazione con ottimizzazione della funzionalità del labo-

Polo Professionale “Luigi Scarambone” Istituto Statale di Istruzione Secondaria Superiore Via Dalmazio Birago, 89 – LECCE

FINALITÀ Il corso si propone di formare specialisti in Psicologia Criminale al fine di seguire lavori di valutazione, consulenza e perizia nell’ambito della Psicologia dello sviluppo e del Criminal Profiling. L’esperto in psicologia criminale domina i processi di comunicazione e persuasione per mezzo del linguaggio e della comunicazione non verbale, redige test di comportamento e di valutazione psicologica. CONTENUTI - Sociologia e criminalità - Psicologia e criminalità - Diritto penale e diritto penitenziario - Criminalistica: Balistica forense - Studio del serial Killer - La tecnica del criminal profiling - Analisi della scena del crimine (sopralluogo e repertamento) Stalking - Cybercrime - Delitti in famiglia - Pedofilia AMMISSIONE Il corso è destinato a tutti coloro che desiderano arricchire la propria formazione, valorizzare l’esperienza nel settore delle investigazioni criminali e ai cultori della materia, che posseggono il diploma di maturità e/o laurea. Alla fine del corso verrà rilasciato un DIPLOMA di specializzazione del settore. Le domande di iscrizione devono pervenire entro e non oltre LUNEDI’ 23 GENNAIO 2017 presso il Polo Professionale “L. Scarambone” di Lecce (via Dalmazio Birago 89). Per ulteriori informazioni contattare il direttore del corso dott.ssa Maria Rosaria Merenda cell. 389/5858806 - e-mail: amiciinsieme@libero.it

ratorio di analisi ed il completamento dell’offerta sanitaria con l’attivazione di ulteriori servizi al fine di trasformare il poliambulatorio di Martano da secondo a terzo livello. La stessa delibera è stata votata dai Comuni del Distretto Socio Sanitario di Martano e dai Comuni dell’Unione della Grecìa Salentina. Inoltre, il Comune di Martano ha presentato ricorso al Tar, nonché istanza di sospensiva degli effetti del provvedimento impugnato in attesa del pronunciamento definitivo del Tar nel merito. “Non solo mobilitazione istituzionale”, ricorda il primo cittadino, “ma anche attivismo e presa di coscienza dal basso, con la raccolta di più di 2000 firme di cittadine e cittadine contrari al declassamento del servizio analisi del Poliambulatorio di Martano nei mesi a seguire. tutto ciò ha permesso di tenere alta l’attenzione sulla questione dello smantellamento del Centro analisi di Martano, contribuendo al suo mantenimento e funzionamento fino ad oggi”. Come affermato proprio dal sindaco Fabio Tarantino, nel corso del consiglio comunale monotematico aperto a tutta la cittadinanza del 29 dicembre 2015: “Questa era una pratica che si doveva chiudere perché è da cinque anni che cercano di togliere il centro analisi da Martano e soltanto nel silenzio sono riusciti a fare questa operazione mettendo da parte la politica ed aprendo una voragine tra eletti e nominati, con questi ultimi che si sostituiscono ai primi, portavoce ed interpreti delle necessità e dei bisogni dei territori”. A nulla è servito l’incontro richiesto dall’amministrazione comunale di Mar-

tano con la Direzione Generale dell’ASL Lecce al fine di discutere in merito al declassamento del servizio analisi del Distretto Socio-Sanitario di Martano e per individuare in maniera concertata una risoluzione condivisa. “ostilità al dialogo ed al confronto e manovre in assenza di condivisione con i lavoratori”, accusa Tarantino, “le organizzazioni sindacali ed i rappresentanti politici territoriali continuano a caratterizzare l’azione della Direzione Generale dell’aSL Lecce”, che in questi giorni sta procedendo a definire tutti gli aspetti tecnici per dare inizio al processo di dismissione del laboratorio analisi di Martano previsto per il 1° febbraio 2017, “senza il coinvolgimento alcuno delle realtà operanti all’interno della stessa azienda sanitaria e delle istituzioni presenti nel Distretto Socio-Sanitario di Martano. Non lasceremo passare in sordina lontano dalle luci della ribalta il processo di dismissione”, minaccia il sindaco Tarantino, “poiché esso rappresenta non solo un esempio di buona sanità, ma anche un servizio di vitale importanza nella gestione delle emergenze e delle urgenze quotidiane del Distretto Socio-Sanitario di Martano, unico “distretto puro” presente in Provincia. rilanciamo la posta in gioco e chiediamo al Presidente della regione Puglia, Michele Emiliano”, conclude il primo cittadino, “di rivedere il Piano di rimodulazione dell’architettura funzionale dei laboratori di Patologia clinica e, alla luce di una sua riconsiderazione, potenziare il laboratorio di analisi di Martano al fine di farlo diventare punto di riferimento per tutto il sud Salento”.


4

ilgallo.it

pubblicitĂ

14/27 gennaio 2017


dai Comuni

14/27 gennaio 2017

ilgallo.it

5

attualità

Casarano: la Vora diventa parco naturalistico 5 milioni di euro. Per il progetto, pensato da un grande visionario come il compianto William Ingrosso 20 anni fa, e che prevede la rinaturalizzazione del bacino che per anni è stato una fogna a cielo aperto

C

he sia un periodo economicamente triste e travagliato per il Salento in generale e per Casarano in particolare non è certo una notizia: l’ospedale “derubato”, un Natale sotto tono nelle spese, nel movimento e persino nelle luminarie e le ombre sinistre di una guerra fra clan strisciante non sono elementi che possono lasciar tranquilli e che di certo non contribuiscono al buon umore dei casaranesi. In tutto questo contesto così tetro, l’arrivo di una buona notizia non può quindi che rinfrancare l’animo. È stato ammesso a finanziamento il progetto per la realizzazione del “Parco naturalistico acquatico degli Ulivi”. Il progetto, pensato da un grande “visionario” come il compianto William Ingrosso una ventina di anni fa, è innovativo e prevede la rinaturalizzazione del bacino, quella zona di Casarano meglio conosciuta come “Vora” e che per anni ha rappresentato la vergogna di

I bacini della “Vora”

avere una fogna a cielo aperto. Proprio la zona peggiore della città (conseguenze igienico sanitarie non si sono verificate solo per intervento della Divina Provvidenza) è destinata a diventare uno degli angoli più belli e (si spera) visitato del Salento. Gli interventi verranno ovviamente effettuati rispettando le caratteristiche geologiche del terreno. Sono previste

un sistema di viabilità interna fatto di vialetti ciclabili ed un’area servizi con uno spazio per attività di informazione, uno spazio didattico e un’area ristoro. Quanto si andrà a realizzare è destinato a rendere fruibili ai visitatori le informazioni scientifiche sulle specie di flora e fauna presenti nel parco acquatico, attraverso la realizzazione di percorsi naturalistici

Tricase: “Le strade? Più danno che utile”

ViA ArCiprete tedesChi Già dAnneGGiAtA CoMe ViA nArdofAso, ViA pisAnello e Altre

Lavori discussi. In alcune vie il manto stradale appena rifatto presenta già sconnessioni evidenti e pericolose. Dell’Abate: “Nessuna pianificazione”

In

paese si continua a discutere soprattutto sulla tempistica degli interventi di manutenzione e sul rifacimento del manto stradale decisi dall’amministrazione. Il concetto, che fino a qualche giorno fa l’ha avuta vinta sugli altri, è stato il “ccoi l’acqua quannu chiove”, locale (libera) trasposizione del Carpe Diem di oraziana memoria. Vale a dire “vabbè, in un modo o nella’altro ci rendono il paese più vivibile, accontentiamoci”. Ora però pare sorgano nuovi/vecchi problemi proprio laddove i lavori sembravano già finiti come in via Tedeschi, via Nardofaso, via Pisanello ed altre. La cosa non è sfuggita al consigliere d’opposizione Nunzio Dell’Abate il quale premette: “avevamo plaudito all’iniziativa dell’amministrazione comunale di rifare diverse strade del paese, se pure a fine mandato e ricorrendo ad un mutuo di 850mila euro, nonostante nelle casse comunali entrino ogni anno solo dalla taSI 1,5 milioni di euro. tempi-

stica e risultato dei lavori”, secondo il capogruppo d’opposizione, “sono stati devastanti. Prevedere un tale intervento in pieno periodo natalizio ha comportato notevoli disagi agli operatori commerciali, a causa della chiusura di molte strade e dei principali accessi al paese. Le lamentele non sono mancate, anche da parte di visitatori e residenti tra l’altro non agevolati da una idonea segnaletica o percorsi alternativi. ritengo inoltre sia stato del tutto inopportuno programmare un intervento del genere in pieno inverno. E difatti”, punta il dito il consigliere, “vuoi le rigide temperature vuoi la qualità dei lavori di asfaltatura, alcune strade appena rifatte presentano già sconnessioni evidenti e pericolose. Quando si spendono soldi pubblici occorrerebbe prestare la massima attenzione. Così come occorrerebbe pianificare e condividere per tempo”, conclude Nunzio Dell’Abate, “opere e lavori che possano essere di impatto sulla ordinaria vita di una comunità”. Giuseppe Cerfeda

attrezzati e non mancheranno lo spazio riservato ai giochi dei bimbi e spazi e percorsi per gli sportivi. Vabbè… non saremmo casaranesi (o forse più in generale italiani) se anche una cosa bella come questa non portasse con se uno strascico di polemiche dallo squisito sapore politico. Ad irrompere sulla scena il Pd cittadino che rivendica la paternità dell’idea ed accusa l’attuale amministrazione di non aver tenuto conto (nella presentazione del progetto) delle azioni di bonifica della zona che ovviamente devono essere propedeutiche alla realizzazione del progetto stesso. Ma, schermaglie politiche a parte, quanto finanziato (per un valore di quasi 5 milioni di euro) è una grande occasione di sviluppo e di rilancio per la città. Non può che esprimere soddisfazione il sindaco Gianni Stefàno: “Si tratta di un progetto importante che trasformerà l’area, facendola diventare da

punto di debolezza a punto di forza per la città, il tutto a beneficio dei nostri concittadini”. Gli fa eco il vice sindaco Adamo Fracasso che ha seguito l’iter del progetto: “Le risorse naturali, il paesaggio e il territorio sono al centro della nostra programmazione progettuale con l’intento di migliorare la vivibilità ambientale. La realizzazione del Parco acquatico naturalistico sarà un intervento che tipizzerà la nostra città in quanto quasi unico nel suo genere. Interventi di tale portata sono diffusi principalmente nel nord Europa, dove il “sistema biolago” è parte integrante della progettazione delle aree ad interesse naturalistico. Proprio a tale scopo, verrà creata un’area fruibile per attività ludiche e di studi naturalistici, il tutto utilizzando le acque affinate e depurate che fino ad oggi sono state un problema per la Casarano ed il comprensorio limitrofo”. Antonio Memmi

Lanzillotti nuovo Comandante della Polizia Locale di tricase

C

ambio della guardia al vertice della Polizia Locale a Tricase. Il nuovo Comandante, al posto di Luigi Muci, è Angelo Giorgio Lanzillotti, 36 anni di Carovigno (Br). Laureato in Giurisprudenza presso l’Università degli studi di Lecce (110 e lode) nel 2004; abilitato nel 2007, presso la Corte d’Appello di Lecce all’esercizio della professione di Avvocato, ha conseguito, ancora all’Università del Salento, un Master in “Cooperazione internazionale, diritti umani e peace keeping nell’area mediterranea, mediorientale e dei balcani”, con borsa di studio finanziata dalla Regione Puglia. Per Lanzillotti quello a Tricase è un ritorno. Lavorò presso il comando di Polizia municipale del posto, infatti, per quattro mesi a cavallo tra il 2013 e il 2014, come Istruttore Agente di Polizia Locale, cat. C/1. In servizio dal 1° aprile 2014, presso il Comune di Martina Franca (TA), lo scorso 17 ottobre è stato assunto dal Comune di Tricase.

tricase, la lettera: “Basta falò vicino la chiesa”

E

gregio direttore, volevamo metterla al corrente di un fatto che è accaduto in data 08/12/2016 accanto alla vecchia chiesa di Sant’Antonio, dove è stato allestito un falò. Questo falò si è tenuto in un luogo adiacente a delle abitazioni e in una via trafficata, comportando problemi di viabilità sia per i pedoni che per gli autoveicoli. Diverse auto parcheggiate durante l’accensione sono state coperte da cenere. E le persone ad un certo punto per il fumo e la cenere non avevano più spazio per poter si riparare e contemporaneamente vedere. Si vuole far notare come questo non sia il luogo più adatto a tali manifestazioni. Non sarebbe meglio scegliere altri luoghi più sicuri, soprattutto per i cittadini, per poter apprezzare tutto meglio e con le dovute preucazioni? Lettera firmata

Anche loro hanno freddo

A

nche un animale mal nutrito o costretto a vivere in uno spazio angusto, legato a catena non a norma, per tutto il giorno, senza adeguato riparo, è un animale maltrattato. La legge non solo ci obbliga a rispettare precise norme in materia di tutela animale, ma anche a denunciare i proprietari che vengono meno a tali prescrizioni. Nonostante ciò è sconcertante dover assistere ancora a scene raccapriccianti di maltrattamento. Come nel caso del cane legato a catena, abbandonato al gelo e morto assiderato a Canosa. Ma tante sono le segnalazioni che arrivano anche dal Salento di cani e animali legati o sprovvisto di una cuccia che lo ripari dal gelo e sopravvissuti a stento, solo perché salvati da persone di buon cuore. Chi ha cani in giardino sarebbe il caso li facesse entrare dentro, se non in casa almeno in cantina, in garage, comunque al riparo.


6

ilgallo.it

pubblicitĂ

14/27 gennaio 2017


appuntamenti

14/27 gennaio 2017

ilgallo.it

7

a scuola

Il “Salvemini” di Il Liceo “Stampacchia” Alessano amplia di Tricase si dà alla robotica l’ offerta formativa La

D

al 16 gennaio al 6 febbraio sono aperte le iscrizioni online alle prime classi della Scuola Secondaria di Secondo Grado. Ciascun genitore dovrà scegliere con i propri figli il percorso di studi più adatto a realizzare il loro personale progetto di vita. Sarà una decisione importante per il futuro di ciascun ragazzo che va affrontata con responsabilità e con consapevolezza. “Per aiutare alunni e genitori in questa importante scelta”, dichiara la dirigente scolastica Chiara Vantaggiato, “l’Istituto di Istruzione Superiore “G.Salvemini” di alessano mette a disposizione un’ampia varietà di indirizzi di studio in grado di soddisfare le esigenze del territorio, le attitudini personali dei ragazzi, nonché le loro aspirazioni occupazionali”. amministrazione Finanza e Marketing, con articolazione Sistemi Informativi aziendali, turistico, Informatica e telecomunicazioni, Elettronica ed Elettrotecnica, Meccanica e Meccatronica e Liceo Scientifico, opzione Scienze applicate. Per l’anno scolastico 2017/2018, questi indirizzi si arricchiscono di ulteriori percorsi formativi: per l’indirizzo amministrazione Finanza e Marketing gli alunni potranno scegliere al terzo anno l’indirizzo Sportivo oppure l’opzione Logistica e trasporti; per l’indirizzo Informatica saranno previste le opzioni Cultura d’Impresa, robotica ed automazione e Programmazione Siti Web; per il Liceo delle Scienze applicate saranno opzionali lo studio del Latino e di Diritto ed Economia. “a supporto di una così ampia e articolata offerta formativa”, aggiunge la Vantaggiato, “si aggiungono i moderni laboratori di cui l’Istituto è dotato, attrezzati con le più avanzate e moderne tecnologie e sempre rispondenti alle richieste di esercitazioni pratiche dei ragazzi. Nel corrente anno scolastico, per andare incontro alle esigenze delle famiglie, è stato attivato un importante progetto per garantire il diritto allo studio ai meno abbienti dando agli alunni delle prime e seconde classi l’opportunità di usufruire dei libri di testo in comodato d’uso, gratuitamente concessi dalla scuola, senza nessun onere economico a carico delle famiglie. Il progetto sarà attivato anche per l’anno scolastico 2017/2018. Pertanto tutti gli alunni che si iscriveranno ad uno degli indirizzi di studio attivati presso l’IISS “G.Salvemini” di alessano, ricorrendone le condizioni e su richiesta dei genitori, potranno ricevere tutti i libri di testo gratuitamente”. Per conoscere meglio i vari indirizzi di studio attivati presso

l’Istituto e per avere maggiori delucidazioni in merito ai nuovi percorsi opzionali di ciascun indirizzo, l’Istituto si apre alle famiglie e ai ragazzi con gli Open Days (il secondo sabato 21 gennaio dalle 16 alle 20), presso la sede ITIS di via Macurano e presso la sede ITC di via Tagliamento ad Alessano. Eventuali altre date di Open Days saranno comunicate successivamente alle famiglie. I ragazzi interessati all’iscrizione inoltre, su richiesta, potranno assistere direttamente alle lezioni in classe. “Come sempre il “G.Salvemini” di alessano”, conclude la dirigente scolastica, “ambisce a offrire il massimo delle opportunità e si conferma ancora una volta la scelta più valida per soddisfare le esigenze del territorio, le aspettative dei ragazzi, nonché per la realizzazione del loro personale progetto di vita”.

Nozze d’Oro

lo scorso 22 dicembre Anna Maria Bruno e Salvatore Stefanelli di Tricase hanno felicemente festeggiato i 50 anni di matrimonio. oltre agli auguri di figli, nipoti, parenti e amici anche quelli della redazione.

tradizionale focareddha di Sant’Antonio a Racale

T

radizionale focareddha in onore di Sant’Antonio a Racale. Martedì 17 gennaio santa messa alle 18; a seguire la processione per le vie del paese e, all’arrivo in piazza Addolorata, l’attesa benedizione degli animali. Poi tutti in direzione Largo Siena dove verranno appiccate le fiamme al grande falò preparato per l’occasione e benedetto dal Parroco e dal Santo del Fuoco. Fino a tarda sera, proprio intorno al falò, la festa genuina come una volta: si ballerà al ritmo della pizzica e si gusteranno, tra le altre prelibatezze, le tipiche pittule appena fritte.

robotica è un approccio nuovo e moderno all’insegnamento, un metodo che, utilizzando i robot, rende più efficace e produttivo l’apprendimento dei ragazzi. Ciò grazie anche all’insegnamento delle materie STEM, (Science, Technology, Engineering and Mathematics). “La complessa realtà attuale, caratterizzata da continui cambiamenti e da un accesso immediato ed universale a dati ed informazioni”, spiega il dirigente scolastico Mauro Polimeno, “richiede alla scuola di riflettere sui processi d’insegnamento e di apprendimento nei vari campi disciplinari e soprattutto nell’ambito della cultura scientifica. In tale ottica il Liceo Stampacchia propone alle nuove classi prime una sperimentazione di liceo scientifico con curvatura robotica ed automazione. Pensiamo che la robotica educativa sia importante nel percorso di apprendimento di ciascuno studente”, prosegue il dirigente scolastico, “giocare e imparare a programmare un

robot significa, infatti, sviluppare quelle competenze e abilità utili non solo dal punto di vista tecnologico matematico ma anche da quello della risoluzione dei problemi della creatività, del lavoro di gruppo. Si tratta quindi di un processo che permette di acquisire contenuti spendibili anche al di fuori del mondo della scuola. Secondo i dati dell’ International Federation of robotics”, aggiunge Polimeno, “nel 2025 il valore di mercato della robotica mondiale sarà di 70 miliardi di euro. al momento l’industria della robotica in Europa rappresenta circa un quarto della produzione complessiva della robotica industriale ed una quota di mercato del 50% nella robotica dei servizi professionali. Per i mercati nazionali di servizi professionali del settore per i prossimi anni si prevede una crescita del 40%, trainata soprattutto dai servizi di salvataggio, sicurezza e pulizia professionale. Entro 2020”, conclude Mauro Polimeno, “la robotica di servizi potrebbe raggiungere un volume di mercato superiore 100 miliardi di euro all’anno”.

ARRIVA LA NOttE DEL LICEO CLASSICO

V

enerdi 13 gennaio lo “Stampacchia” di Tricase propone la terza edizione della Notte Nazionale del Liceo Classico. Alle 18 la sede dell’istituto, lungo la strada provinciale per Lucugnano, aprirà le sue porte con la suggestiva processione delle vestali e l’accensione del fuoco che simbolicamente darà il via alla manifestazione. Seguiranno gli incontri con gli autori Elisa Cazzato, Graziano Gala e Paola Buccarella, ex studenti del liceo, letture animate, performance teatrali, letture di poesie e poi una seduta straordinaria del Senato che dichiarerà le lingue classiche patrimonio universale dell’umanità. Infine una sfida musicale tra le band dei “ragazzi del classico” degli anni ’70 contro i ragazzi del 2017 e per finire tanta buona musica e tanto divertimento fino alle 24. La manifestazione, patrocinata dal Comune di Tricase, rientra nei circuito dei 367 licei classici italiani che hanno aderito ad un’idea del docente Rocco Schembra del liceo capofila “Gulli e Pennisi” di Acireale.


8

le stelle del nuovo anno

ilgallo.it

Ariete 8+ Il 2017 sarà un anno di grandi rivoluzioni positive e soprattutto costruttive a 360 gradi, sia nel campo lavorativo sia in quello professionale. Grandi scenari coloreranno le vostre giornate di tinte forti e sgargianti. La noia sarà bandita. Un grande 2017 pieno di cambiamenti affettivi e amorosi. Cambiamenti positivi e soprattutto rivoluzionari, come vuole il lungo transito di Venere e Marte nel vostro cielo che vi promette mari e monti, effusioni d'amore, flirt. Nuove amicizie si affacciano nella vostra vita, specialmente se siete single e cercate l'anima gemella. Se siete in coppia è probabile un coronamento del vostro sogno d'amore

Toro

14/27 gennaio 2017

7-

Gemelli

6+

Plutone sarà con voi per tutto il 2017 dandovi in tutti i settori grandi ambizioni, energie interiori e grandi rinascite dopo eventuali cadute. Il transito di Giove in Bilancia, nella vostra sesta casa solare, vi promette progressi sul lavoro o in carriera. Non mancheranno occasioni per "mettere" sotto la lente di ingrandimento il vostro rapporto d'amore, le amicizie ed anche gli affetti. Sarete tentati di vivere situazioni particolari, avventure irresistibili ed erotiche. Per chi lo vorrà, non è escluso l'arrivo di un bebè. Per i single probabili nuove possibilità di conoscenze e di approfondimento del rapporto.

Vi libererete da grosse responsabilità e vi svincolerete da ruoli che non sentite vostri. Avrete dalla vostra parte fino alla metà di ottobre 2017, il munifico Giove che vi sorreggerà. Il peggio passerà alla fine del 2017 e sarete pronti per festeggiare l'inizio di un nuovo anno! Se Saturno taglierà tutto ciò che è vecchio, Giove vi darà tutto quello di cui avete bisogno. Saturno porterà via l'inutile, come un amore che fa soffrire, un'amicizia che vi ha deluso, un affetto non ricambiato. Giove vi porterà una ventata d'aria fresca nelle relazioni sociali e nuovi amori. Non vi mancheranno simpatia e socievolezza che contraddistinguono i nati del segno.

5

Scorpione 7+

Sagittario 5

Il 2017 Giove in transito nel vostro cielo vi porterà buonumore e ottimismo. Ma attenti alle ostilità di Urano e Plutone che potrebbero destabilizzare e indurvi a sbagliare strada. Pur nella tempesta però ve la caverete. Anche nel lavoro riuscirete a trovare escamotage per rimettere in sesto quello che sembra sfaldarsi. In amore Urano opposto al vostro Sole non promette nulla di buono: possibili crisi di coppia, ma anche grandi amori non propriamente convenzionali: scintille a letto ma anche tanti problemi fuori. Meglio se si tratterà solo di brevi avventure, vissute in una sola notte, anche se accompagnate da un forte coinvolgimento affettivo.

Vi aspetta un anno senza grandi scossoni, quasi anonimo rispetto alle vostre abitudini. Almeno fino ad ottobre, quando Giove entrerà nel vostro cielo portando ottimismo e fiducia. Nessun problema sul piano lavorativo: qualsiasi sia il vostro lavoro, sarete come sempre produttivi, efficienti e organizzati. Difficile decriptare cosa vi aspetta nei rapporti interpersonali: potreste vivere un amore romantico e appassionato che inseguivate da tempo. In estate gli ormoni impazziranno e avrete un debole per i flirt clandestini e le passioni da consumare all'istante in un appuntamento hot.

Saturno sarà nel vostro segno per tutto il 2017, costringendovi a riflettere su ogni settore della vita. Nel lavoro, attraverso fatiche e rinunce, raggiungerete il meritato successo. Anche nel rapporto di coppia potrete capire se si tratta di una semplice avventura o dell'amore della vita. Non prendete decisioni affrettate, aspettate di avere le idee chiare. Nel corso dell’anno girerete il mondo. Affermerete la vostra libertà di pensiero e d'azione. Farete il pieno di cultura e musica. Venere vi è amica: bellezza e piacere vanno sempre a braccetto!

Bilancia

o S li d s v a

v p M l’ v c p


+

ahe

la co seto bifa maia

le pagelle dello zodiaco

14/27 gennaio 2017

Cancro

7

Sarà un anno di cambiamenti. Sarete stimolati e quasi obbligati a rivedere il vostro contratto di lavoro, il vostro rapporto con il datore di lavoro, con i fornitori e con i clienti. Spesso, a torto temiamo i cambiamenti, ma questi possono rivelarsi grandi opportunità per dare una svolta alla propria vita. Sul piano affettivo, mentre chi è single avrà grandi possibilità di trovare l'anima gemella, chi vive un rapporto logoro dovrà darci un taglio netto. Dopo un inverno con il cuore in subbuglio, sarete travolti da una carica passionale in primavera e, in estate, toccherete il cielo con un dito e potreste addirittura coronare il vostro sogno d'amore.

5

Capricorno 5

er i. ica v-

Nel 2017 confermerete di essere vincenti con successi sia sul piano professionale che personale. Poco spazio a sentimenti ed emozioni, sarete presi da tutt’altro. Occhio, però, avrete bisogno di qualcuno che vi tiri su il morale e l'umore, di rifugiarvi tra le braccia della persona amata. Non si vive di solo lavoro, affari e soldi... Mettetevelo bene in testa e corteggiate il vostro partner, fate l’amore, alimentate le amicizie, siate affettuosi con chi vi vuole bene. E prendetevi una bella vacanza, per rigenerare corpo e mente, anima e cuore, per poi tornare ai vostri impegni con nuove energie.

e

c-

Leone

ilgallo.it

9

6,5

Vergine 5,5

Il 2017 godrà del favoloso trigono di Urano e Saturno che vi aiuterà a realizzare i vostri progetti lavorativi e amorosi. Tutto volgerà al meglio ed ogni progetto sarà condiviso ed apprezzato dagli altri. Giove vi sorreggerà nella vostra voglia di conoscere ed allargare gli orizzonti. Anche i rapporti interpersonali andranno a gonfie vele. Possibili matrimoni o convivenze; in caso di rapporti stantii non è escluso un taglio drastico che accoglierete come una liberazione. Immaginazione e curiosità favoriranno le vostre fantasie e nuove storie inizieranno all'insegna della trasgressione.

Anno di transizione: Nettuno opposto vi regalerà fumo negli occhi, illusioni e abbagli. Tuttavia il vostro senso pratico e la vostra diffidenza vi proteggeranno da sbagli ed errori di valutazione. Se il lavoro non vi soddisfa, sarete in grado di guardarvi attorno e trasformare un hobby in lavoro. Non mancheranno le occasioni per riuscirci. Sul piano affettivo aspettatevi novità: buone se siete ancora single, meno se vivete un rapporto datato e non più effervescente. Tenete duro comunque, perchè il vostro anno sarà quello dopo: nel 2018 il successo sarà garantito ad ogni livello,

Acquario

9

Carriera, amore e amicizie spiccheranno il volo: Urano, Giove e Saturno vi prospettano un anno ricco di successi e sarete premiati, applauditi e festeggiati. Sarete cercati e ricercati per la vostra bravura e per le vostre competenze, nulla sembra potervi fermare. Nel nuovo anno arriveranno nuovi amici e conoscenze. A letto sarete incontenibili e, se troverete la persona giusta, saranno scintille. Non è affatto escluso che un nuovo amore possa trasformarsi in qualcosa di serio e definitivo. Potrebbe essere il momento di metter su famiglia, convolare a nozze o anche solo di provare a convivere.

Pesci

5,5

C’è Saturno in quadratura ed è una noia. Porterà intoppi nel lavoro e un sovrappiù di impegni che rischieranno di stressarvi. Inutile tenere il broncio, meglio darsi da fare, tanto il nostro destino lo decidiamo sempre noi. Nel 2017 dovrete portare pazienza, perchè l’anno dopo la ruota girerà e gli astri torneranno a sorridervi in tutti i settori della vita. Nel corso dell’anno vivrete intensi rapporti di amicizia ed eros, ma non torturatevi con la solita domanda: forse chi avrete di fronte non sarà vostro partner per tutta la vita ma, per ora, a letto ci state bene, poi si vedrà. Come si dice? Chi si accontenta....


10

ilgallo.it

pubblicitĂ

14/27 gennaio 2017


solidarietà

14/27 gennaio 2017

ilgallo.it

11

che bello quel naso rosso!

I Portatori sani di sorrisi di Galatina Angeli vestiti da clown. Presenti assiduamente nei diversi reparti degli ospedali salentini Adotta una porta, Sos Clown, In bilico tra vero e follia, Felicetto: le tante iniziative dell’associazione

U

n gruppo di volontari clown con un fine comune: mettersi in gioco, donare tutti se stessi, con la convinzione che a far del bene si riceve sempre del bene. I portatori sani di sorrisi rappresentano l’emblema dell’allegria, quella pura! L’allegria che scaturisce dalla semplicità dei gesti e delle azioni, quell’allegria impagabile e spontanea, che trova riscontro ogni giorno nei milioni di sorrisi donati e ricambiati, negli occhi dei bambini e degli adulti pieni di gioia e riconoscenza. I portatori sani di sorriso sono un gruppo composto da persone dal naso rosso che rappresenta il passaggio dall’essere una persona comune, con pregi e difetti, problemi, paure, preconcetti, ad un portatore sano di sorrisi, un clown che dall’alto della sua età guarda il mondo con gli occhi del bambino, sorprendendosi, cioè, di tutto ciò che lo circonda, pronto a mettersi in gioco, ad abbattere i muri e gli impedimenti che fanno parte della società al fine di instaurare un rapporto umano con gli altri. I portatori sani di sorrisi sono presenti assiduamente nei diversi reparti degli ospedali salentini. “Il gruppo”, ci ha spiegato il presidente di Portatori sani di sorriso, Pierangelo Muci, “si impegna a mantenere assidua e costante la sua partecipazione alla vita attiva dell’ospedale. tanti i consensi ricevuti dai medici, che con grande disponibilità hanno sempre appoggiato ed aiutato i clown nelle loro iniziative. tanta anche la riconoscenza della gente che, sin dalla nascita, segue il gruppo grazie alla pagina Facebook. Ma la cosa più importante, che va oltre complimenti, oltre la gratitudine”, dice Muci, “è il senso di appagamento che invade gli animi dei clown dopo il loro volontariato in ospedale. Un semplice sorriso ed un particolare sguardo ricevuto sono in grado di riempire il cuore, di far dimenticare i problemi della vita quotidiana, offrendo un momento non solo di svago, ma anche e soprattutto di profonda riflessione morale”.

Felicetto,  il camper dotato di ogni confort per piccoli  e lunghi  spostamenti, attrezzato di ogni aiuto paramedico e facilmente utilizzabile da tutti

Dona il tuo 5x1000 - codice fiscale 93120070755 Questi alcuni dei progetti realizzati e che i clown Portatori sani di sorriso vivono ogni giorno. Adotta una porta. Prima, varcando la porta del reparto pediatrico dell’ospedale, si veniva accolti da un’aria fredda e distaccata. Ora grazie al sostegno della gente ed a qualche piccola raccolta fondi, le porte del reparto pediatrico rappresentano l’accesso ad un mondo costruito su misura dei bambini. Ad ogni stanza è stato assegnato un personaggio dei cartoni animati, in modo tale che il piccolo paziente viva la sua permanenza in ospedale in Mayer in maniera giocosa. Postalina. Una buca delle lettere gigante, ha le sembianze di una persona (braccia, gambe e tratti somatici) ed è collocata ad un angolo del reparto pediatrico. È dedicata ai piccoli pazienti che, con semplice atto di imbucare una letterina prestampata, sulla quale hanno la possibilità di scrivere problematiche, elogi, eventuali preoccupazioni e paure, instaurano un ponte di comunicazione con i dottori clown. Sos clown - Servizio 118 del sorriso. In ogni camera della pediatria è stato posto un piccolo quadretto contenente i contatti telefonici dell’associazione. Ognuno può contattare i portatori sani di sorrisi richiedendo il loro immediato intervento, al fine di far superare al bambino il trauma dell’ospedalizzazione. Clown in movimento. I portatori sani di sorrisi si tengono in contatto col paziente, seguendo sempre le sue

volontà, andandolo a trovare nei vari ospedali o strutture in cui è costretto a stare per l’iter terapeutico. Clown in corsia. I clown assicurano la loro presenza, con costanza e professionalità, nei diversi reparti dove operano. Aiuta il cambiamento. L’obiettivo è quello di rendere gli ambienti ospedalieri più adatti ai piccoli degenti ricreando un mondo tutto loro. Grazie a questo progetto l’ospedalizzazione pediatrica sarà sempre meno traumatica. In bilico tra vero e follia. I clown sono pronti a far visita ogni domenica mattina ai pazienti del reparto di psichiatria, per offrir loro un momento di svago, di dialogo, una via di fuga da quelle che sono le loro difficili giornate. Villetta superabile. Lo spazio superabile è un luogo di integrazione non è inteso solo nell’accoglienza da parte della normalità al diverso; anche il diverso deve imparare ad accogliere la normalità. Il bimbo/adulto diversabile (quelli dell’associazione preferiscono il termine “superabile”, nel senso di “un bimbo adulto che cerca di superare i suoi limiti”) deve accettare il proprio deficit, averne consapevolezza e fare in modo che questi non influenzino negativamente il rapporto con l’altro che, a sua volta, si impegna a fare altrettanto: entrambi devono accettare i propri limiti. Lo slogan dell’associazione è: “La normalità accoglie la diversità e la diversità accoglie la normalità”, la sostanza della vera integrazione fine ultimo del progetto, unico nel suo genere. Ogni bambino ha diritto di giocare ogni bambino ha diritto di essere felice. I clown e gli anziani. Siamo presenti in diverse strutture diurne, dove gli anziani ospitati vengono coinvolti in giornate di svago e di racconti. Felicetto. Una camper super agile per un progetto superabile. Un mezzo dotato di ogni confort per piccoli e lunghi spostamenti, attrezzato di ogni aiuto paramedico e facilmente utilizzabile da tutti. Provvisto di pedana per i disabili e barella trasporto allettati dagli interni studiati nei dettagli e nei colori. Questo camper per i portatori sani di sorriso è il mezzo per entrare ancora di più nelle famiglie per alleviare sofferenze disagi anche nelle diverse ospedalizzazioni.


12

riti & folclore

ilgallo.it

14/27 gennaio 2017

feste di gennaio

Tiggiano: Santu Pati e Pestanaca Unico paese. Solo Tiggiano vanta in Italia la protezione del Santo della virilità Come da tradizione, il giorno prima della festa si terrà la Sagra della Pestanaca

Il

paese festeggia come da tradizione il suo protettore Sant’Ippazio giovedì 19 gennaio. Da sottolineare come Tiggiano sia l’unico paese italiano a godere del patrocinio di Sant’Ippazio, molto diffuso invece al di fuori dei confini nazionali: la venerazione del santo infatti è molto sentita, particolarmente in Russia e in tutto l’oriente da cui proviene. E uno dei santi celebrati sia dalla Chiesa Cattolica che da quella Ortodossa I riti religiosi si alterneranno nel corso dell’intera giornata di giovedì 19 e saranno preceduti, mercoledì 18, da un altro appuntamento molto atteso nell’ambito della ricorrenza, ossia la sagra della pestanaca (organizzata dalla Pro Loco

casarano: san giovanni... d’inverno

A

ppuntamento invernale con il Patrono San Giovani elemosinierie a Casarano (la festa vera e propria si tiene in estate). Lunedì 23 gennaio. La Processione si snoderà per le vie della città a partire dalle 17,30. Alla fine della processione la statua lignea del Santo, seguita dai confratelli in tunica bianca e mantella verde, saranno salutati da una suggestiva fiaccolata curata dalla Ditta Dario di Matino. Poi spazio alla gola con le tradizionali pittule e buon vino per scaldarsi. Nell’occasione della festa invernale del Patrono i casaranesi, come consuetudine, si cimenteranno con i “panitteddhri” di San Giovanni, piccoli pani biscottati che, in base alla tradizione, vengono prima benedetti e poi conservati in casa ed usati nelle giornate di maltempo.

in Piazza Aldo Moro), fra le più caratteristiche del Salento. L’ortaggio, assai saporito, di colore rosso-viola, per la sua particolare forma simboleggia la virilità dell’uomo e per questo la sagra viene abbinata ai festeggiamenti in onore di Sant’Ippazio, che della virilità è il protettore. La “Fera de Santu Pati”, infatti, viene risaltata dal fatto di essere definita il “Capodanno contadino”, ossia il periodo che si caratterizza per l’inizio delle colture agricole più importanti. Anche quest’anno, nel corso della Fiera del

bestiame e dei prodotti agricoli che si terrà sin dalle prime luci dell’alba di giovedì 19, non mancheranno fra le bancarelle le tipicità assolute quali le “scìscele” (giuggiole) e le “pestanache”, carote dolci di dimensioni considerevoli, adatte al consumo fresco, a cui a cui la sera prima, mercoledì 18, sarà dedicata la Sagra, in Piazza Aldo Moro, a partire dalle 19, a cura del Comitato Festa e della Pro Loco.  Tornando a giovedì 19, la Processione si snoderà a partire dalle 16 circa , accompagnata dalle note del Concerto Bandistico Città di Racale, dopo che un’asta tra squadre avrà assegnato l’onore di portare in spalla la statua del Santo ed un rappresentante del gruppo avrà eseguito il rito dell’innalzamento dello “starnaddhu”, asta lunga sette metri, avvolta da un pesante panneggio e sormontata da una pigna di cinque chili.

Focara e Sagra della paparina per la Festa di San Vincenzo a Miggiano

S

ono previsti solenni festeggiamenti lungo tutto l’arco della giornata di domenica 22 gennaio per celebrare San Vincenzo, protettore del paese, così come vuole la tradizione. Grande è il fervore dei fedeli miggianesi per il Santo che, fino all’ultimo, cercò d’opporsi alle feroci persecuzioni messe in atto contro i cristiani e che, prima d’essere ucciso, subì fustigazioni e torture. Nel pomeriggio, dalle 17,30, spazio alla processione che, accompagnata dalla Banda Città di Racale, seguirà il classico itinerario delle strade cittadine. Il corteo dei

fedeli e la statua del Santo si fermeranno in piazza Municipio, davanti alla pira, preparata per la tradizionale focara, per la benedizione. L’accensione della focara avverrà intorno alle 19, poi spazio alla Sagra della Paparina. Sarà possibile deliziare il palato degustando la paparina (tradizionale verdura selvatica molto presente nella tradizione della cucina povera salentina) ed anche carne arrostita alla brace, pittule e ottimo vino. Nel frattempo dal palco risuonerà la musica popolare salentina con l’esibizione dei “Kore Meu”, a partire dalle 19,30.

Riordino ospedaliero

“Caro sindaco di Casarano…” TriaCorda. Aguglia: “Se si vuole qualità è inutile continuare a pensare all’ospedale sotto casa!”

A

ccorato appello di TriaCorda al sindaco di Casarano Gianni Stefàno in merito alla querelle nata intorno al trasferimento di Chirurgia pediatrica dal “Ferrari” a Lecce. TriaCorda Onlus (Triacorda deriva dal latino ” Tria corda”, cioè tre cuori, che il poeta salentino Quinto Ennio diceva di avere riferendosi alle tre lingue che usava : greco, latino e dialetto locale), fondata nel febbraio del 2012, ha per obiettivo l’unificazione degli intenti di organi politici, enti pubblici, comunità locali e di privati sostenitori, al fine della realizzazione di un Ospedale pediatrico nel Salento. “Partecipare a questo progetto”, dicono dall’associazione, “significa accompagnare i bambini, per i quali è pensato, nel loro cammino e nella loro crescita”. TriaCorda Onlus ha in animo di realizzare a Lecce un ospedale pediatrico: “dai dati ISTAT, si evince che nelle province di Lecce e Taranto quasi 5 bambini su mille muoiono prima di festeggiare il loro primo compleanno, e il loro primo compleanno, dati ancora molto lontani dai risultati delle regioni centrosettentrionali, dove il valore di questo indicatore si attesta tra il 2 e il 3 per mille.

Questo l’intervento per TriaCorda a firma di Antonio Aguglia. “Pur comprendendo la difficile posizione del Sindaco di Casarano, Gianni Stefano, crediamo che probabilmente l’accorato appello riportato dalla stampa fosse rivolto alle sorti dell’Ospedale Ferrari a seguito di quanto previsto dal piano di riordino e non al Reparto di Chirurgia Pediatrica. Lo spostamento da Casarano a Lecce dello storico reparto rientra infatti in un progetto di più largo respiro che possa garantire a tutto il Salento un Polo Pediatrico di II livello, frenando così i numerosi viaggi della speranza cui molte famiglie, comprese anche quelle di Casarano, ancora oggi sono costrette fuori dalla Regione Puglia per trovare risposte adeguate alle malattie dei propri bambini. Tale progetto peraltro è stato condiviso da tutte le forze politiche e rappresenta oggi più che mai una priorità per il territorio, come espresso anche dai tantissimi Comuni che hanno aderito in occasione della giornata SoloXLoro e dalle mi-

gliaia di famiglie che hanno, con un piccolo gesto, manifestato il proprio consenso. Il piano di riordino ha dunque posto le basi per la creazione di un polo pediatrico dove si concentrano differenti specialità, offrendo l’opportunità al personale medico e sanitario di accrescere le proprie competenze e di lavorare in equipe, per la creazione di una pediatria che possa rispondere meglio alle esigenze del territorio. Se si vuole la qualità è impensabile continuare a pensare all’ospedale sotto casa! Le famiglie salentine lo sanno molto bene se è vero che ancora oggi i ricoveri fuori dalla Puglia si aggirano intorno ai 2mila all’anno, circa il 15% dei ricoveri totali in area pediatrica. Creare un Hub a Lecce è un’esigenza ben specifica, che confidiamo possa essere condivisa da tutti i sindaci del territorio, e quindi anche dal sindaco di Casarano che possa dunque rivedere la sua posizione evitando di arrivare a soluzioni estreme sulle quali ovviamente Tria Corda sarebbe co-

stretta ad intervenire al fianco dell’ASL a tutela dell’interesse delle famiglie e dei bambini del Salento. Lo spostamento della chirurgia pediatrica non vuol dire rafforzare Lecce a danno delle altre pediatrie bensì proporre la creazione di un sistema integrato che possa realmente rispondere alle esigenze delle famiglie salentine, con la realizzazione di un contesto dove multidisciplinarietà, risorse e organizzazione a misura di bambino possano garantire risposte di qualità. Il trasferimento di chirurgia pediatrica potrà in tal senso consentire di avviare sin da subito i progetti di formazione del personale dell’anestesia e della terapia intensiva pediatrica che saranno finanziati interamente da TriaCorda. Oggi il Salento chiede con forza che non ci siano più rinvii per non sprecare l’ennesima occasione di crescita del nostro territorio, e non restare sempre più emarginati. Confidiamo quindi veramente che anche il sindaco di Casarano possa sposare il nostro progetto al fianco delle famiglie e dei bambini più sfortunati”.


dai Comuni

14/27 gennaio 2017

ilgallo.it

13

nel Capo di Leuca

Un Soffio Verde parte La rivolta del Postamat da Castiglione d’Otranto

MONtESANO, MIGGIANO E SPECCHIA

Sindaci furiosi. Lettera di protesta a Poste Italiane: “Sportelli aperti anche oltre l’orario d’Ufficio”

C

resce il malcontento a Montesano Salentino, Miggiano e Specchia per il mancato funzionamento degli sportelli Postamat. Proprio per rappresentare il malcontento dei loro concittadini, i sindaci Silvana Ferraro (Montesano), Giovanni Damiano (Miggiano) e Rocco Pagliara (Specchia) hanno preso carta e penna e scritto alla Direzione delle Poste Italiane Roma, a quella regionale di Bari ed a quella provinciale di Lecce. “Numerosissime le segnalazioni dovute al prolungarsi della disattivazione degli sportelli Postamat, che inspiegabilmente”, scrivono, “perdurano e non danno al cittadino quei servizi che dovrebbero essere forniti”. È passato un anno da quando Poste Italiane ha deciso, per dichiarati motivi di sicurezza, di sospendere l’erogazione dei servizi agli sportelli Postamat negli orari di chiusura degli uffici e, aggiungono i primi cittadini, “gli handicap connessi a tale situazione sono molteplici. Il semplice fatto che il servizio Postamat sia attivo e quindi disponibile solo nel lasso di tempo in cui gli uffici sono aperti, non permette a chi lavora di poter prelevare o eseguire altre operazioni. Pensiamo al danno che si arreca a chi, in possesso della sola carta Postamat, in serata o a tarda notte, ha bisogno di liquidità per far fronte a delle spese impreviste oppure deve mettersi in viaggio ed ha

Sabato 14. la presentazione del progetto: mediante la riqualificazione di un’area verde nel cimitero, gli ospiti del Centro d’accoglienza straordinaria realizzeranno un giardino della memoria migrante

P

bisogno di fare il pieno alla propria auto...”. I sindaci non mancano di sottolineare come “la comodità di avere nel proprio portafoglio una carta di un conto postale al posto del denaro contante, sia in evidente contrasto con i disservizi evidenziati”. Serrano, Damiano e Pagliara poi domandano: “a cosa serve un servizio del genere garantito solo negli orari di apertura dell’Ufficio Postale?”. I tre primi cittadini chiedono quindi a Poste Italiane, “a nome delle nostre comunità stanche di sentirsi prese in giro, di ripristinare il prima possibile il servizio anche fuori orario d’ufficio, al fine di dare ai nostri concittadini quella tranquillità e quell’efficienza che gli spetta di diritto”. Giuseppe Cerfeda

arte anche a Castiglione d’Otranto (Andrano) il progetto “Soffio Verde”, di Arci Lecce. In un’ottica che lo arricchisce di una nuova valenza. “Soffio Verde” è un progetto attraverso il quale cittadini, istituzioni e ospiti dei progetti di accoglienza assumono il comune impegno di riqualificare una specifica area del verde urbano. A Castiglione, dallo scorso mese di agosto, è attivo (in Contrada Masseria dei Monti) un Centro di Accoglienza Straordinaria per richiedenti asilo e rifugiati gestito da Arci Lecce. Sono ospiti di tale centro beneficiari provenienti da ben 12 paesi dell’Africa subsahariana e dell’Asia, che sono stati costretti a fuggire dalla propria terra a causa di guerre, violenze indiscriminate e persecuzioni. In ogni progetto di accoglienza che gestisce, Arci Lecce promuove percorsi di inclusione sociale che permettono ai beneficiari di interagire con la comunità ospitante e condividere esperienze e buone prassi. Tra questi, appunto, “Soffio Verde” che a Castiglione vedrà i beneficiari del CAS impegnarsi, con la collaborazione di un gruppo di cittadini e la supervisione dell’ente locale, a riqualificare le aree verdi situate all’ingresso del cimitero. Tale scelta è stata condivisa e incoraggiata dall’amministrazione comunale di Andrano, che ha accolto con entusiasmo e approvato con ap-

posita delibera il progetto “Soffio Verde”, contribuendo in maniera propositiva alla definizione degli obiettivi specifici del lavoro di riqualificazione. Le aree verdi individuate, infatti, diverranno un piccolo giardino della memoria migrante, che onorerà il ricordo dei familiari scomparsi nel paese di origine dei migranti e le tante vite spezzate durante i lunghi e spesso tragici viaggi che li fanno giungere in Italia. In tal modo, l’area non sarà soltanto riqualificata ma, soprattutto, arricchita di nuovo senso. Maggiori dettagli sul progetto verranno forniti nella presentazione che si terrà sabato 14 gennaio, alle 18, presso la cappella dell’Annunziata a Castiglione d’Otranto. Durante la serata i beneficiari del CAS saranno protagonisti di un reading collettivo e di uno spettacolo di teatro-danza con la regia di Stefania Mariano. Alla presentazione interverranno: Mario Accoto, sindaco di Andrano; Ivan Botrugno, consigliere con delega all’integrazione del Comune di Andrano; Anna Caputo, presidente Arci Lecce; Carmelo Chianura, supervisore progetti Arci Lecce; Don Michele Martella, parroco di Castiglione. Introdurrà la serata Roberto Molentino, operatore Arci Lecce. L’invito a partecipare è aperto a tutta la cittadinanza. Lorenzo Zito


14

cartoline dal salento

ilgallo.it

14/27 gennaio 2017

www.ilgallo.it

Neve, incantevoli scenari ed emergenze U

n’eccezionale ondata di freddo ha regalato un inizio d’anno in bianco anche al Salento. La neve ha ricoperto per almeno cinque giorni tutti gli angoli della provincia di Lecce: uno spettacolo al quale non siamo certo abituati. Bello vedere i paesaggi, le coste e gli incantevoli centri storici dei nostri paesi ricoperti dalla neve, ma tanti sono stati anche i disagi. A partire dalle criticità su numerose strade, fino alle vacanze prolungate a scuola (l’Università del Salento e gli istituti di ogni ordine e grado della provincia sono rimasti chiusi fino all’11 gennaio). Grave anche la situazione in campagna per cui Coldiretti Puglia ha chiesto la calamità naturale. “Drammatica la conta dei danni con migliaia di ettari di verdure pronte per la raccolta bruciate dal gelo, serre danneggiate o distrutte sotto il peso della neve, animali morti, dispersi e senz’acqua perché sono gelate le condutture e vigneti e agrumeti irrimediabilmente rovinati. Il mancato approvvigionamento di mercati e punti vendita”, denuncia il presidente di Coldiretti Puglia, Gianni Cantele, “sta facendo schizzare i prezzi degli ortaggi”. “In provincia di Lecce è a rischio la produzione di patate novelle”, rivela invece Angelo Corsetti, Direttore di Coldiretti Puglia, “perché gli speciali impianti di irrigazione delle serre realizzati a Ugento sono saltati per via delle gelate. La situazione è critica chiediamo lo stato di calamità naturale”.

eris sotto la neve tricase porto: il Caicco portus Ven Marittima (foto Francesco Casciaro)

Casarano, Colonna san Giovanni

Castro (foto Alessandro Pilonnu)

torre pali (foto Federico Rizzo)

i preCedenti piÙ ClAMorosi Quella della scorsa Epifania per il Salento è stata sicuramente una delle nevicate più consistenti degli ultimi 50 anni e destinata a restare alla memoria. Questi i precedenti più clamorosi: dicembre 1957 (un giorno, 15 cm di accumulo); 7 e 8 febbraio 1965 (20 cm); dal 3 gennaio 1979, nevicate per più giorni (22 cm) e temperature bassissime con il record di Galatina di -12 °C, mai superato; marzo '87 con neve nei giorni 4, 6, 7, 10, 11, 15 (30 cm); 17 dicembre 2001 con una tormenta di 11 ore (25 cm);

torre nasparo a tiggiano (foto Martina Russo)

felloniche (foto Marco Schirinzi)

taurisano: servono... gli sci!

scorrano, insolito clima natalizio

specchia (foto Sergio Morciano)

lecce, piazza sant’oronzo

Maglie: agenti polizia locale al lavoro (foto Tonia Donno)

Galatina piazza s. pietro (foto Matteo Panico)

Maglie, centro storico (foto Fabrizio Cambò)

scorrano (foto Fabrizio Presicce)


tempo libero

14/27 gennaio 2017

ilgallo.it

in programmazione al cinema LEccE - MuLTISALA MASSIMO tel. 0832/307433 sala 1

16,30 - 18,30 - 21

sala 2 17 - 18,50 - 20,40 - 22,30

collateral beauty sala 3

sing

sala 4

telefona martedì 19 dicembre GALATINA - cINEMA TARTARO tel. 0836/568653

sala 1

16,10 - 19,10 - 22,10

17,15: oceania 19,30 - 21,45: mister felicità

sala 2

16,40 - 19,30 - 22,20

cALIMERA - cINEMA ELIO tel. 0832/875283

sala 3

16,20 - 19,10 - 22

allied

the founder

16,30 - 18,30 - 20,30

sala 4

mister felicità sala 5

sala 1

18,40 - 21,30

MAGLIE - MuLTISALA MODERNO tel. 0836/484100

sala 6

18,05 - 22,40

sala 2 18,30: sing 20,30-22,30: assassin’s creed

sala 1

sala 7

19,20 - 21,50

sala 3

sala 2 16 - 18: lion 20 - 22: assassin’s creed

sala 8

16 - 18,40 - 21,20

sala 3

sala 9

mister felicità

17,30 - 20 - 22

mister felicità

21,10

allied

collateral beauty

mister felicità TRIcASE - cINEMA AuRORA tel. 0833/545855 17,30 - 19,30 - 21,30

18,30 - 20,30 - 22,30

collateral beauty

collateral beauty

TRIcASE - cINEMA pARADISO tel. 0833/545386

GALLIpOLI - cINEMA SchIpA tel. 0833/568653

sing

18 - 20 - 22

17,15 - 19,30 - 21,45

17,30 – 20 – 22,30

allied

passengers silence

TRIcASE - cINEMA MODERNO tel. 0833/545855

GALLIpOLI - cINEMA ITALIA tel. 0833/568653

17,30 - 20 - 22,30

sala 5

17 (sab/dom/festivi) - 19 - 21

mister felicità

lion

collateral beauty 18,30 - 21,15

silence

cASARANO - cINEMA MANZONI tel. 0833/505270

19 (sab/dom/festivi) - 21 (lunedì chiuso)

assassin’s creed 16,40 - 20,40 - 22,30

trova i Galletti

dal 12 gennaio

SuRBO - ThE SpAcE cINEMA tel. 0832/812111

allied

Cerca tra le pubblicità, individua i 3 galletti “mimetizzati” e telefona lunedì 17 gennaio dalle 9,30 allo 0833/545777. in palio: i BiGlietti per i CineMA; 1/2 kg di MiGnon offerti dalla pasticceria dolCeMente di tricase; ColAzione per due offerta da GolosA a triCAse; AperitiVo sAlentino con calice di vino a scelta con prodotti tipici salentini offerto dall’enoteCA le ViGne del sAlento ad AlessAno; un AntipAsto Con BeVAndA offerti da lA CAntinA de lu Ceddhru a diso; un lAVAGGio piuMone MAtriMoniAle Con deterGenti e BustA (asciugatura esclusa) offerta dalla lAVAnderiA Blu tiffAny a MArittiMA; 90 minuti di gioco a pAintBAll completo di tutta l’attrezzatura per una persona (gruppo minimo di 6) presso il deBi Green di AlessAno; Cornetto e CAppuCCino offerto dal CAffè pisAnelli di triCAse; Cornetto e CAppuCCino offerto dal BAr leVAnte di triCAse; due AperitiVi al Bar MenAMè di triCAse porto; due AperitiVi presso dolCi fAntAsie di sAn CAssiAno; Buono sConto di euro 50 da applicare sull’acquisto di occhiali da sole o da vista presso ottiCA MorCiAno di triCAse, AndrAno, tiGGiAno e CAstro.

NoN si accettaNo NomiNativi della stessa famiglia

17,15 - 19,30: sing

18,30 - 20,30 - 22,30

mister felicità

21,45:

NoN soNo ammessi gli stessi viNcitori per almeNo 3 coNcorsi coNsecutivi.

assassin’s creed

Telefona lunedì 17 gennaio dalle ore 9,30: 0833/545 777

le pagelle dello Zodiaco Ariete 4,5 Spossati, senza energie, almeno fino a febbraio. Concedetevi una pausa e dedicatevi a voi stessi. L'amore non dice meglio: vi imbatterete in persone poco disponibili o ambigue. Portate pazienza...

toro

dal 14 al 27 gennaio

6-

Gemelli 7,5

Cancro 7,5

Priodo di grande allegria ed emozioni intense. Possibile qualche piccola preoccupazione legata alla salute: prendetevi cura di voi stessi e parlatene con un medico. Posssibili piacevoli novità in amore

In amore siete chiamati a risolvere situazioni rimaste per troppo tempo in sospeso. Periodo buono per fare degli investimenti siano essi economici o di lavoro. Potrebbe arrivare una svolta per la vostra carriera

Saturno vi protegge dai tanti cambiamenti che potranno arrivare sul piano professionale. In amore va tutto alla grande ed il vostro partner vi sarà vicino e vi darà forza per affrontare le novità

5

scorpione 5,5

sagittario 8,5

Capricorno 6-

Momento di grande confusione: le feste invece di rilassarvi vi hanno stressato e non avete voglia di fare alcunchè... Siete distratti e annoiati, rinviate tutto ciò che è procastinabile...

Occhio alle spese superflue: le stelle non porteggono il vostro portafoglio. Momenti speciali con gli amici importanti vi regaleranno gioie indimenticabili. Una raccomandazione: dedicatevi alla famiglia...

Lavoro, soldi e amore: tutto gira alla perfezione grazie ad un cielo invidiabile. Se siete single potreste incontrare un persona straordinaria. Se vivete un rapporto stabile, fiori d’arancio in vista...

L’inverno vi ha stufato e sognate un viaggio esotico verso paesi caldi. Non basta un viaggio però per cancellare i problemi irrisolti: prima o poi dovrete affrontare i vostri fantasmi e scacciarli

Bilancia

Gallo

Periodico

indiPendente

di cultura, serVizio ed

informazione del

redazione tricase

salento A ssocia ti

via l. spallanzani, 6

Direttore Responsabile L UIGI Z ITO _ liz@ilgallo.it Coordinatore di Redazione G IUSePPe C eRfeDA _ gicer@ilgallo.it In Redazione D ANIeLA C RUDO amministrazioneilgallo@gmail.com

il Gallo su facebook: redazione.ilgallo

tel. 0833/545 777 391/3532279

Unione Stampa Periodici Italiani

www.ilgallo.it info@ilgallo.it

tessera n. 14582

il Gallo su twitter: ilgallosalento

Corrispondenti Massimo Alligri Giuseppe Aquila Gianluca eremita Vito lecci Valerio Martella Antonio Memmi luana prontera Carlo Quaranta donatella Valente stefano Verri lorenzo zito

leone

6-

Attenti ai ritorni di fiamma. Siete disponibili a rovinare la vostra attuale relazione per una minestra riscaldata? Non vi fate assillare dai dubbi e ascotate il vostro cuore anche a costo di restare da soli

Acquario

Vergine

6

In amore è il momento delle decisioni importanti: o tutto o niente... Opportunità allettanti sul lavoro, occasioni che non dovrete lasciarvi sfuggire. Possibili dissapori in famiglia

9

pesci 9+

Le stelle sono ben predisposte per aiutarvi a migliorare la vostra situazione finanziaria. Osate ma senza... fare all inn! Cielo sereno in amore: il vostro partner vi sorprenderà con slanci inimmaginabili

Incontrerete l’uomo o la donna della vostra vita. Se anche così non fosse insieme a letto farete faville. Sarà un colpo di fulmine seguito da temporali... in camera da letto. Godetevi, è il caso di dirlo, il momento

la collaborazione sotto qualsiasi forma è gratuita. la Direzione si riserva di rifiutare insindacabilmente qualsiasi testo e qualsiasi inserzione. Foto e manoscritti, anche se non pubblicati, non si restituiscono. Riproduzione vietata. Stampa: Se.STA. srl via delle Magnolie 23 Zona Industriale - Bari Iscritto al N° 648 Registro Nazionale Stampa Autorizzazione Tribunale Lecce del 9.12.1996

distribuzione gratuita porta a porta in tutta la provincia di lecce

il

15

marketing e Pubblicità Tel 0833/545 777 e-mail: grafica@ilgallo.it numero whatsapp 391/3532279

Luigi G. Zito tel. 328/2329516


16

ilgallo.it

ultima

14/27 gennaio 2017

Ilgallo01 17  

il gallo, magazine, frepress, salento

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you