Page 1

www.xinsidemagazine.com

Numero SPECIALE

K B S L A I C SPE

SBK ROUND MONZA


SECOND COVER

K B S L A I C SPE

SBK ROUND MONZA


Sommario SBK ROUND MONZA PHOTO SHOOT


Intro Una piccola novità uno speciale che si discosta un pò dal classico mondo del fuoristrada, la SBK Lo scorso fine settimana nel tempio della velocità per eccellenza si è corso il round monzese del Mondiale SBK 2013 e grazie alle belle immagini del nostro Alex Premoli abbiamo deciso di dedicare questo speciale al mondo della velocità! La Superbike è passata di mano da Infront alla Dorna di Carmelo Ezpeleta, in molti si sono chiesti se non volessero far morire questa categoria per avvantaggiare MotoGp e serie minori del motomondiale. Ma ancora una volta la SBK ha dimostrato tutta la sua bellezza con due manche mozzafiato che hanno tenuto incollati davanti al teleschermo quasi 9 milioni di italiani anche grazie alla splendida gara di Marco Melandri. Gustatevi questa bella serie di immagine e magari questo sarà il primo di una serie di speciali!

Davide Messora responsabile Xinsidemagazine

xinsidemagazine

www.xinsidemagazine.com dm@xinsidemagazine.com

Davide Messora responsabile Xinsidemagazine Adriano Dondi responsabile Xinsidemagazine Riccardo Tagliabue International director Foto Alex Premoli Fabio Principe responsabile sito wed Gianmarco Cicuzza responsabile attività social


W W W. VA L E N T I R A C I N G . C O M

PRENOTALA SUBITO DAL TUO CONCESSIONARIO. INSIEME TI VERRÀ FORNITO IL KIT AGGIUNTIVO CHE COMPRENDE : PISTONE COMPLETO, SERIE GUARNIZIONI, PASTIGLIE FRENO POSTERIORI, FILTRO ARIA. UN’ESCLUSIVA SUZUKI-VALENTI.

Vi consiglia lubrificanti

SEGUICI SU


SBK 2013 MONZA


SBK ROUND MONZA Testo Davide Messora Photo ALEX PREMOLI

La Superbike è uno spettacolo lo è sempre stato, per gli appassionati è la categoria delle moto “posso averla anche io” ed ogni anno quando questo campionato fa tappa a Monza lo spettacolo è assicurato. Nel 2013 la SBK è passata di mano, la Infront ha ceduto tutto a Dorna di Carmelo Ezpeleta boss della MotoGp ed in inverno qualcuno aveva pensato che era un modo per togliere un concorrente diretto. Invece così non è stato le case sono rimaste perchè credono ancora in questo campionato. Con il ritiro di Max Biaggi, anche se da qualche giorno si parla di un suo possibile rientro, l’Aprilia ha schierato due super piloti Sylvain Gintoli e Laverty. Ducati ha deciso di affidare la nuovissima Panigale alla struttura di Batta con Checa e Badovini. Monza è il tempio della velocità per eccellenza e in fondo al rettilineo si toccano velocità incredibili oltre i 330 Km/h ad

01

una media di oltre 200 orari. Nel 2012 per Monza è stata una gara particolare con la pioggia che ha rovinato il regolare svolgimento del programma ma anche gli scandali che hanno investito il circuito. Questi problemi e la crisi economica hanno fatto sì che le tribune presentassero molti spazi vuoti ma lo spettacolo in pista non ne ha risentitoNota positiva gli ascolti in televisione, Mediaset nella prima manche ha fatto registrare circa 9 milioni di pubblico. Nelle prove a risultare il più veloce è stato ancora una volta il pilota Kawasaky Tom Sykes che ha ottenuto una incredibile pole position in 1’41’’233 alla media mostruosa di 205,459 Km/h. A chiudere la prima fila i due piloti Aprilia, Marco Melandri solo 5° ma ben messo sul passo di gara. Delude la Ducati, Carlos Checa ha deciso di non scendere in pista a causa del problema alla testa dell’Omero i


Sylvain Guintoli - Marco Melandri


medici gli hanno consigliato di non prendere parte alla gara, Ayrton Badovini in difficoltà con una moto ancora lontana dall’essere competitiva. La prima manche ha vissuto sul duello tra quattro piloti: Laverty, Melandri, Guintoli e Sikes. I quattro piloti si sono susseguito al comando della gara ed ognuno di loro ha cercato di scappare via, ma il gioco delle scie è davvero importante e cercare di prendere del margine sugli inseguitori è veramente difficile. Per tutti i 18 giri della gara abbiamo assistito a frenate al limite con la moto tutta di traverso a sorpassi mozzafiato, negli ultimi giri di gara 1 Laverty, Melandri e Sikes sono riuscito a prendere del vantaggio su Guintoli. Marco Melandri nel penultimo giro è passato al comado ma Laverty ha cercato subito di riportarsi in testa, all’ultimo giro della parabolica Melandri con una super staccata riesce


Tom Sykes ad infilare i suoi avversari e con un arrivo al fotofinish si porta a casa la vittoria seguito da Sykes che è riuscito a beffare Laverty, i tre piloti sono arrivati sotto la bandiera a scacchi chiusi in un decimo di secondo. La seconda manche ha visto ancora una volta scappare via i quattro moschiettieri che hanno infiammato il pubblico nella prima gara. Laverty sembra messo meglio con la sua Aprilia e riesce a contenere gli attacchi dei suoi avversari che riescono a prendere la testa della gara ma senza riuscire a prendere margine. Eugene conosce bene la pista brianzola e non vuol commettere gli errori della prima gara e infatti nell’ultimo giro prende la testa e riesce a passare il traguardo precedendo Marco Melandri e terzo Tom Sikes. Il pilota inglese è però protagonista di un lungo alla roggia nell’ultimo giro ma non lascia la posizione a Guintoli con il quale era in lotta per la terza posizine.


Tom Sykes


SBK ROUND MONZA Aprilia ha fatto ricorso in direzione gara ed è stato accolto ma in serata la stessa direzione ha ridato il terzo posto al pilota Kawasaki. Buona la prova nella seconda gara degli altri due piloti italiani Michel Fabrizio e Davide Giugliano, Michel non è mai riuscito a trovare il giusto assetto per affrontare la pista di Monza e per lui è stato un fine settimana molto difficile. Altra storia per Davide Giugliano che è partito molto forte in gara 2 e se non avesse commesso un errore nei primi giri avrebbe potuto battagliare per un posto al sole. Si chiude così un’altra grande edizione del mondiale SBK a Monza. Sembra che DORNA e l’autodromo di Monza abbiamo di nuovo sottoscritto il contratto per i prossimi anni anche se per il promoter spagnolo la pista brianzola non rispetta gli standard di sicurezza e c’era la reale possibilità che Monza

uscisse dal calendario 2014 ma fortunatamente non sarà così. Roccanbolesca la gara della Supersport con adirittura 4 partenze. Le 4 bandiere rosse sono state esposte a seguito di altrettante cadute. Nel caos di caduta ci ha fatto le spese anche il leader del campionato Fabien Foret che non è riuscito più a prendere il via. A vincere la gara Lowes che ha preceduto, anche se dolorante per una caduta, Marino e Zanetti. La coppa Fim Superstock 1000 si è svolta solo su 7 giri a cuasa di una caduta in partenza che ha coinvolto diversi piloti. Vincitore della gara Lorenzo Savadori. Nella Stock 600 Nicola Morrettino si è aggiudicato il gradino più alto del podio.


Photo Shoot


Sylvain Guintoli - Eune Laverty - Marco Melandri - Tom Sykes


SBK ROUND MONZA


Marco Melamndri


Photo Shoot


Sylvain Guintoli


Photo Shoot


Photo Shoot


Ayrton Badovini


Photo Shoot


Podio


Photo Shoot


Eune Laverty - Marco Melandri


Photo Shoot


Marco Melandri


Photo Shoot


Jonathan Rea


Photo Shoot


Photo Shoot


Eune Laverty - Marco Melandri - Tom Sykes


Photo Shoot


Chaz Davies - Davide Giugliano - Jonatahan Rea


www.xinsidemagazine.com

X Inside Magazine Speciale SBK  

Il primo speciale di X inside Magazine sul round di Monza del Mondiale SBK

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you