Page 1

NUMERO 89-2021

MXGP 2021 Russia-Inghilterra-Italia


GIRL and BIKE

2


CREDIT Model Alice Faraboni Photo Davide Messora Styling, make-up&hair by Ladydiabolika Outfit by Foly Lingerie


4

x

inside magazine n.89 . 2021


Alice Faraboni Nasce il 5 febbraio del 2000 a Montecchio Emilia, in provincia di Reggio Emilia dai genitori piemontesi qui trasferitisi per lavoro. Le sue passioni da piccola la portano a praticare a livello amatoriale la ginnastica artistica e poi l’hip-pop acrobatico . Ma le vere passioni di Alice sono la natura, tutti gli animali ed in particolare i lupi ,viaggiare per l’europa in camper in liberta’ soprattutto nel grande nord e le moto , passione ereditata dal padre. Ed cosi’ che a 15 anni impara a guidare la sua prima moto Husqvarna e ad appassionarsi sempre piu’ al mondo delle due ruote. Dallo zio fotografo acquisisce la passione delle foto ed a posare come modella in diversi servizi fotografico per alcune aziende legate al mondo delle moto e altri settori. Il suo sogno e’ avere una pista da cross e una linea di abbigliamento moto tutta sua.

x

inside magazine n.89 . 2021

5


6

x

inside magazine n.89 . 2021


x

inside magazine n.89 . 2021

7


8

x

inside magazine n.89 . 2021


x

inside magazine n.89 . 2021

9


EDITORIALE Il mondiale è partito e come, alla grande tre acuti Russia, Inghilterra e Maggiora, eh che spettacolo il Mottaccio del Balmone anche se con solo 1000 spettatori. Come nel 2020 tutto in un giorno, non si può sbagliare niente, se sbagli l’assetto nelle qualifiche al cancello sei oltre la 20° posizione. Gajser è sempre lui più determinato e anche più veloce, rispetto allo scorso anno non sbaglia e non rischia, Herlings c’è e non c’è a Maggiora vince ma Russia e Inghilterra non è il solito Jeffrey. Ma vogliamo dire una cosa? Che spettacolo ha regalato Antonio Cairoli in queste prime tre gare, 35 anni e non sentirli rispetto assoluto per un campione come lui!!!! In MX2 si è accesa una nuova stella Mattia Guadagnini, al terzo Gp nel mondiale ed è già vittoria e tabella rossa, noi siamo con Mattia forza non mollare un metro!!!

Gassssssss sempre a manetta!!!!!!!!!!!!

10

x

inside magazine n.89 . 2020


In copertina Mattia Guadagnini Foto di Davide Messora

TESTI Davide Messora Riccardo Tagliabue Fabio Principe FOTO Davide Messora Fabio Principe Riccardo Tagliabue

HANNO COLLABORATO

Nessuna parte di questa pubblicazione può essere riprodotta in alcun modo, in ogni genere o linguaggio, per via qualsiasi tipo di sistema meccanico, elettronico o di memorizzazione delle informazioni, salvo previa autorizzazione da parte dell’ Editore, a eccezione di brevi passaggi e recensioni, purchè con obbligo di citazione della Testata Il contenuto di quest’opera, anche se curato con scrupolosa attenzione, non può comportare specifiche responsabilità per involontari errori o inesattezze o per un uso improprio delle informazioni contenute. Gli Autori e l’Editore non potranno in alcun caso essere ritenuti responsabili per incidenti di qualsiasi natura o conseguenti danni che derivino o siano causati dall’uso improprio delle informazioni contenute

12

X inside magazine n.89 . 2021

Davide Messora Elia Sammartin Roman Jelen Alberto Moseriti Fabio Principe Riccardo Tagliabue Giuseppe Merigo PROGETTO GRAFICO Cristina Balestrini CB-studio.eu

Numero Registro Stampa N° 563 Decreto Presidente Tribunale Novara del 27/05/2013

VISITA XINSIDEMAGAZINE.COM

Direttore Responsabile Davide Messora


DIAMO FORMA ALLE TUE IDEE ABBIGLIAMENTO TECNICO DA MOTOCROSS, ENDURO E MTB MADE IN ITALY ABBIGLIAMENTO SPORTIVO PERSONALIZZATO ABBIGLIAMENTO PER TEAM STAMPE GRANDE FORMATO PER TENDE E HOSPITALITY


14

x

INSIDE MXGP Davide Messora Team FRT

TEST Borilli Gomme Elia Sammartin

RACE INT.Supermoto Redazione X Inside

inside magazine n.89 . 2020

contenuti

MXGP 2021 Redazione X Inside

the lifestyle motorbike magazine

02 16 34 46 52

GIRL AND BIKE


2021

NEW ERA! NEW EVERYTHING! MXGP-TV TI ASPETTA CON UN NUOVO LOOK! OFFERTA LANCIO

Disponibile per tutti i dispositivi


P

G X

M

SI RIPARTE Testo e Foto Davide Messora

Terzo Gp della stagione, partita molto tardi rispetto a tutti gli altri sport motoristici, Infront Moto Racing voleva a tutti i costi il pubblico presente a bordo pista, purtroppo senza un introito economico le piste e i promoter locali non possono sostenere un Gp, e così è stato. In Russia il pubblico era ammassato sulle tribune e anche in Inghilterra circa 4000 persone, distanziamento sociale e mascherini quasi assenti, in Russia nessuno indossava protezioni individuali, ma in questo periodo sembra che la pandemia sia passata e vada tutto bene ma forse non è proprio così…… Maggiora is back!

16

x

inside magazine n.89 . 2021

Siamo tornati a pestare la terra di Maggiora dopo anni che i cancelli sono rimasti chiusi, colpa della burocrazia colpa di alcune scelte sbagliate sta di fatto che ora è tornata. Maggiora ha quel fascino strano come una bella donna non più giovane ma che ti lascia a bocca aperta, su questa pista ci hanno corso molti campioni, Vimond dietro il cancello quando gli chiedo come è la pista, all’orecchio mi dici “questa è una vera pista di motocross” e non solo lui lo pensa ma molti altri. Hanno cercato di chiuderla ma non ce l’hanno fatta e Maggiora è tornata. Terza gara dell’anno e si comincia ad intravedere chi


x

inside magazine n.89 . 2021

17


18

x

inside magazine n.89 . 2021


x

inside magazine n.89 . 2021

19


20

x

inside magazine n.89 . 2021


x

inside magazine n.89 . 2021

21


P

G X

M

potrà essere il pretendente per il titolo, nella classe regina Gajser è leader in Russia ha dominato, in Inghilterra solo a metà e a Maggiora non ha commesso errori ma non ha brillato, certo il livello è pazzesco altissimo e si vede anche nelle prove dove ci sono dieci piloti divisi da poco più di un secondo che nel motocross vuol dire pochi centesimi della MotoGp. Gajser è sicuramente più forte dello scorso anno, non sbaglia e se lo fa non per colpa sua, vedere partenza gara 2 in Russia, la sua guida è stilosa e molto efficace a Orlyonok la sua moto sembrava non fare rumore, Tim come altri suoi colleghi con una stagione senza respiro se non a causa di cancellazioni di gare, ormai tutto il paddock ragiona gara dopo gara perché c’è sempre la voce che dice che la gara qui non si fa la gara là salta, farsi male e saltare due o più gare vuol dire essere fuori dalla

22

x

inside magazine n.89 . 2021


x

inside magazine n.89 . 2021

23


P

G X

M

24

x

inside magazine n.89 . 2021

lotta per il titolo, vedere alla voce Tom Vialle in Mx2, così vediamo pochi pilota andare oltre il proprio limite e così ha fatto Tim a Maggiora, ma se vogliamo ben guardare anche Herlings nelle prime due non sembrava essere il the “Bullet” di sempre. Herlings è sicuramente conscio di aver perso troppi mondiali per degli infortuni e dopo quello dell’anno scorso che poteva essere anche peggiore secondo noi lo ha fatto ragionare e sa che è meglio essere integri e perdere qualche battaglia per poi cercare di vincere la guerra. Jeffrey a Maggiora è tornato alla vittoria, in gara 1 era sesto quando una caduta gli ha fatto perdere posizioni ma è riuscito a ritornare sesto sotto la bandiera a scacchi, la seconda manche con la pista resa pesante dalla pioggia ha vinto dopo aver piegato Coldenhoff, ha recuperato punti in classifica mondiale ed ora sono solo 6 punti di distacca da Gajser e questo ci può far ben capire quanto è importante arrivare sempre a punti. Antonio Cairoli è la prova evidente che uno zero è un peso che un pilota si può portare dietro tutta la stagione. Tony ha avuto sfiga in Russia, su quella maledetta rampa del salto dell’arrivo dove altri nove piloti sono caduti chi è stato


x

inside magazine n.89 . 2021

25


P

G X

M

26

x

inside magazine n.89 . 2021

l’unico che ha riportato danni alla moto..Cairoli naturalmente. Senza quell’inconveniente forse ora staremmo parlando di un’altra classifica ma come si dice con i se e con i ma non si cambia la storia. Tony in Inghilterra ci ha regalato una prima manche da antologia come faceva quando vinceva mondiali uno dietro l’altro, partenza in testa primi giri da paura poi una parte di gara ad amministrare per poi dare la legnata finale, Prado sembrava che potesse avvicinarsi ma Cairoli ha fatto come Stallone in “Over the Top” ha girato il cappello e se ne è andato, anche a Maggiora è stato protagonista finendo primo a pari punti con Coldenhoff ed Herlings ma con la discriminante della seconda manche è terzo sul podio. I punti di distacco sono 19 ma non ancora così tanti da dover dire addio ai sogni di gloria e questo ci fa ben sperare…. In mezzo a questi tre troviamo Febvre che si è vinto gara 1 a Maggiora ma è stato altalenante, potrà essere lui quello che si mette in mezzo a


x

inside magazine n.89 . 2021

27


P

G X

M

dar fastidio? Lupino il miglior pilota della pattuglia Italina, Alessandro sta facendo veramente bene, il Campionato Italiano lo ha già vinto e in queste prime tre gare ha ottenuto grandi risultati, in Russia ha mancato il podio per pochissimi punti. Monticelli invece sembra essere un po’ spaesato sulla verdona 450, Ivo in Russia ha picchiato forte ma a parte questo i risultati non sono ancora alla sua altezza e lo scorso anno con GasGas andava veramente bene. La classe MX2 è un vero spettacolo in tutti i sensi, Vialle non si discute e in Russia ha dominato ma l’infortunio che ha patito in allenamento si sta facendo sentire, due zeri in inghilterra e due in Italia e il resto della truppa non aspetta scappa. Chi si sta mettendo il luce sono i volti nuovi arrivati dall’Euroepo, su tutti Benistant e Guadagnini, alcuni dicono che vederli già al top il valore della MX2 è basso, io non sono d’accordo l’italiano e il francese sono due talenti due campioni che si faranno e hanno dimostrato di esserci. Mattia su tutti, il passaggio da Husky (Maddii) a KTM (DeCarli) ha creato qualche scintilla e Guadagnini ci ha messo un po’ ad adattarsi al cambiamento,

28

x

inside magazine n.89 . 2021


x

inside magazine n.89 . 2021

29


P

G X

M

30

x

inside magazine n.89 . 2021


x

inside magazine n.89 . 2021

31


P

G X

M

andare sulla moto u f f i c i a l e non è facile e ci vuole un periodo di adattamento e per Mattia ha voluto dire degli Internazionali non troppo brillanti ma a Orlyonok ha girato fortissimo, Matterly Basin prima vittoria di manche e Maggiora tabella rossa di leader del mondiale direi una buona progressione. Mattia Guadagnini è la faccia bella e pulita di questo sport, lo seguo da tanto da quando era in TM in 125 e posso solo parlare bene di questo ragazzo che senza casco sembra anche un po’ timido e riservato ma

32

x

inside magazine n.89 . 2021

quando gira la manopola del gas si trasforma e non fa sconti a nessuno. L’altra rivelazione di questo avvio di stagione è lo spagnolo Ruben Fernadez che dopo il nono posto dello scorso anno è passato in Honda con il Team 114 e dopo due gare ha regalato la tabella rossa nella 250 dopo ben 6 anni. Ruben è il classico toro un pilota da tutto o niente e qualche errore lo ha fatto ma il suo team e il capo tecnico un certo Pere Ibanez gli hanno fatto una moto pazzesca e lui sta ripagando la fiducia del team. Tra Guadagnini e Fernandez il secondo della classifica è Renaux passato al team ufficiale Yamaha, vittorioso in


Inghilterra è sicuramente un pretendente al titolo. Due parole bisogna farle sulla Beta, la casa toscana che ha deciso di buttarsi nella classe più difficile iniziando dall’olimpo del motocross sta ben figurando e Van Horebeek riesce a esprimersi con degli ottimi risultati, la moto a inizio anno praticamente non esisteva e oggi è saldamente nella top ten della classifica ed è l’obbiettivo dell’azienda. Negli Europei c’è una marca che sta prendendo in sopravvento è la Fantic messa nelle sapienti mani di Marco e Corrado Maddii. Lapucci e Osterhagen stanno facendo vedere i sorci verdi a tutti.

x

inside magazine n.89 . 2021

33


INSIDE the MXG

34

x

inside magazine n.89 . 2021


GP

E D

I S

IN

Al Gp di Maggiora è sceso in pista il Team di X INSIDE MAGAZINE, ma no cosa avere capito no siamo impazziti ma il nostro logo è apparso sulle moto del Team FRT amici da tanto tempo chi ci hanno fatto questo grande regalo e noi ci siamo fatti raccontare come si vive un Gp da team manager e pilota. Di seguito la storia raccontata dai protagonisti, Luca Filippone Team Manager FRT e Umanuele Alberio che con la sua Husky 250 si è schierato nel Campioanto Europeo Open. Luca Filippone Come si organizza una trasferta mondiale..(quali sono le fasi di preparazione della moto prima della gara)?

Testo e Foto Davide Messora Tester Elia Sammartin

Ma più che una trasferta mondiale, tutte le trasferte. Ci vuole un’organizzazione meticolosa. Normalmente al ritorno di ogni gara il Lunedì faccio la lista del materiale consumato e rifornisco i ricambi, in modo da averli sempre in casa X3 moto. Una cosa che ho imparato negli anni trascorsi nel Supermotard, e ora passando al cross, è che x

inside magazine n.89 . 2021

35


36

x

inside magazine n.89 . 2021


non può mancare nulla! nel cross quello che pensi non si possa rompere, si può rompere!!!” Da lì parto con lo smontaggio completo delle moto da gara utilizzate, pulizia di ogni sua parte, per riscontrare lo stato di usura di ogni singolo pezzo e nel caso sostituirlo prima del rimontaggio. Riorganizzo la struttura e già dal giovedì si carica per la partenza. Le difficoltà come dicevo è non farsi mancare nulla. Quando si è alle gare bisogna contare solo sulle proprie forze. Io in questo fortunatamente sono supportato da aziende che non mi fanno mancare nulla e dalla grande serietà e organizzazione! Il giovedì e venerdì di norma è un momento di limbo. Si monta la struttura e si fanno le verifiche tecniche,ma si avverte già nello stomaco un po’ di tensione! In ogni caso si cerca di mantenere una situazione serena e spensierata sotto la struttura in modo da non “inquinare l’aria che si respira”. Quali sono i momenti belli e brutti di un gp?

I momenti più brutti,se così si possono chiamare, e la tensione che si taglia con un coltello al preparco. Vedere Emanuele concentrato gli attimi prima di ogni entrata in pista,mette tanto pensieri! Io e suo papà Angelo cerchiamo sempre di misurare le parole in base al suo stato d’animo, e nessuno meglio di lui può capirli!I momenti belli sono tanti. x

inside magazine n.89 . 2021

37


E D

I S

IN

Partiamo dal presupposto che io oltre al rispetto professionalità e dedizione in quello che fa a Emanuele non pretendo altro. Credo che i risultati migliori vengano con un buon allenamento e senza tensione e pressioni verso il pilota da parte del team. Ho visto in lui un’ottima crescita dall’ inizio della stagione e per noi vederlo migliorare allenamento dopo allenamento, gara dopo gara ci ripaga degli sforzi che ci stiamo mettendo. Vederlo a fine gara sorridente e divertito è impagabile! Che tipo di informazioni vuole il tuo pilota scritte sulla lavagna?

Emanuele sulla lavagna oltre la posizione non vuole altro. Noi cerchiamo a discrezione di incitarlo o come procedere con la gara, se spingere, mantenere la posizione, fargli capire come sta andando o cerchiamo di correggergli gli errori che notiamo! Cosa dici al tuo pilota dopo ogni manche?

Finita la manche lascio sempre un momento di relax, in modo che sbollentisca l’adrenalina che ha in corpo mi complimento in genere e cerco di capire da lui se bisogna intervenire sulla moto per qualunque cosa o modificare la assetto in base al cambio delle condizioni della pista. Anche se è davvero raro, grazie 38

x

inside magazine n.89 . 2021


all’ ottimo equipaggiamento che ci fornisce POLETTI e la massima disponibilità alle gare dei loro tecnici! E mi accerto delle sue condizioni fisiche e mentali.. monto importanti per cercare di supportarlo Che dire?! Siamo stati felicissimi di esserci messi in gioco a livello europeo qui a maggiora e di aver centrato in gara 1 la Top10 con l’ottavo posto di Ema. Un buon auspicio per le prossime gare e una grossa carica di autostima che conferma che la strada che stiamo percorrendo è quella giusta!

Emanuele Alberio:

È stato un weekend strepitoso! Ho già partecipato a qualche campionato europeo ma farlo qui a Maggiora è stato qualcosa di unico! Nel paddock c’è un’atmosfera che solo il campionato europeo/mondiale riesce a regalarti: un mix di professionalità e serietà che ti fa sentire un pilota professionista a tutti gli effetti. Così come quando, di rito, si fa il track walk al venerdì pomeriggio e il più delle volte ti trovi accanto piloti come Gayser, Cairoli, Jasikonis, Febvre e molti altri; sembrano sciocchezze ma in realtá sono quei dettagli che ti danno la x

inside magazine n.89 . 2021

39


40

x

inside magazine n.89 . 2021


giusta carica per affrontare un weekend di gara così importante! Tutto sommato il mio weekend è stato più che positivo! Non avevamo un obiettivo specifico dato che non conoscevamo gli avversari ed ero uno dei pochi a correre con il 250cc. La pista la conoscevo già dato che ad Aprile ho fatto una gara di campionato italiano quindi mi sono trovato subito a mio agio! Nelle qualifiche ho fatto registrare il 12º tempo, ero molto soddisfatto della guida e della velocità che avevo! Ora si fa sul serio, tra poco si entra per gara1; l’atmosfera cambia ulteriormente e l’adrenalina sale ancora di più! Andiamo al preparco (10’ prima della partenza) e lo speaker “Riccio” Ricciotti mi intervista davanti a tutto il pubblico di maggiora “WOW, CHE FIGO!” Entriamo per fare il giro di ricognizione (per controllare le condizioni della pista) e il pubblico è caldo più che mai!! Vedi fumogeni e senti trombette e motoseghe che sono lì a fare casino per te e in quel momento ti sale una carica che non si riesce neanche a spiegare! Rientriamo in pit line, Luca e mio Papà puliscono la moto dal fango e fanno benzina mentre io corro in bagno a fare la pipi: un rito ormai da anni che non deve mancare prima di schierarmi dietro al cancello di partenza! Arriva il fischio :”1 MINUTE!” e parte lo schieramento. Io mi schiero per 12º e vedo che tutto interno c’è ancora un x

inside magazine n.89 . 2021

41


cancello libero così decido di prendere quello! La partenza era fondamentale ma allo stesso tempo sapevo non sarebbe stato facile; nonostante tutto alla prima curva ero 12º e nei primi giri ho cercato di guidare il più pulito possibile dato che la pista era molto scivolosa e si poteva inciampare facilmente nell’errore. Mi sentivo bene, avevo trovato delle buone traiettorie e ho iniziato ad imporre un buon ritmo recuperando fino all’ottava posizione! “CHE GARA!” Sicuramente al di sopra delle nostre aspettative ma ho capito che ci sono anche io, e posso difendermi bene in mezzo ai BIG! Dopo neanche 1h ci dobbiamo presentare al pre-parco per gara2; abbiamo avuto poco tempo per recuperare ma comunque sono troppo carico e la stanchezza passa in secondo piano! Lo scatto non è stato dei migliori e alla prima curva c’è stata un’ammucchiata di gruppo e

42

x

inside magazine n.89 . 2021


x

inside magazine n.89 . 2021

43


siamo caduti in 5/6 Riparto quasi ultimo e inizio a recuperare ma purtroppo dopo un contatto con un altro pilota sono stato costretto al ritiro dopo aver rotto il tubo del freno posteriore. Ero molto dispiaciuto perché stavo facendo un ottimo recupero e mi stavo divertendo davvero tanto ma purtroppo la sfortuna ha prevalso su tutto… Sicuramente è un’esperienza da rifare perché le emozioni che provi quando sei lì sono difficili da spiegare a parole! Un grazie infinito alla mia famiglia, al mio team che mi fa trovare sempre la moto nelle migliori condizioni e tutti quelli che mi aiutano per realizzare il mio sogno! Un grosso ringraziamento a tutti gli sponsor Radial clutch..frizione antisaltellamento Liqui moly Olio e prodotti lubrificanti e pulizia Marchald filter filtri aria Maciag off-road scarichi procircuit Magigas Benzina Shock wave design grafiche moto struttura e studio grafico immagine team As3pezzi CNC, trasmissione e special parts Rtech plastiche moto Maxxis pneumatici e mousse Bart factory/unihub cerchi moto Teo Racing preparazione motori e mappatura centralina Poletti sospensioni 44

x

inside magazine n.89 . 2021

Biting dischi freno Sp electronics race lights(dispositivo partenze) Mintor srl produzione di tappi e indicatori Dm sistemi group srl edilizia pubblica e privata Un grande ringraziamento al MOTOCLUB BBR off-Road per la licenza e per l’iscrizione alla gara di Maggiora.


x

inside magazine n.89 . 2021

45


BO

46

x

inside magazine n.89 . 2021


ORILLI

T S

E T Borilli

L’Off Road Park di Arco di Trento cambia look e si trasforma nel Borilli Off Road Park! L’impianto della famiglia Trentini ha scelto come partner l’azienda brasiliana che si sta imponendo nel mondo dell’enduro con le sue gomme. Borilli ha scelto Alex Salvini come testimonial e tester per i suoi prodotti che porta in gara nel Mondiale. Queste le parole di Alex Salvini:”Sono molto contento

e orgoglioso di essere Ambassador del marchio Borilli, ho trovato una realtà che non mi aspettavo quando sono stato in visita all’azienda in Brasile, mi ha stupito la passione che ho visto nel creare un prodotto di qualità, quando ho provato le gomme e ho chiesto delle modifiche l’azienda ha lavorato in tempi strettissimi e questo mi ha fatto scegliere di diventare parte della famiglia Borilli. La gomme è performante e il prodotto è di alto livello.”

In occasione della presentazione del nuovo look per park abbiamo avuto l’opportunità di provare i prodotti Borilli montati sulla moto di Alex e chi se non il nostro Elia x

inside magazine n.89 . 2021

47


48

x

inside magazine n.89 . 2021


x

inside magazine n.89 . 2021

49


Sammartin, che ormai è di casa ad Arco di Trento ma noi non vi diciamo il perché, è sceso in pista per darci il suo parere.

“Per me è stata una super sorpresa provare queste gomme, ho potuto testare queste gomme sulla moto ufficiale di Alex Salvini, tutti i pneumatici erano le 7 Days Enduro in mescola media montati con le mousse. Il feeling al primo contatto è ottimo, il fondo della pista di Arco ormai per me non ha più segreti per cui riesco subito a capire come una moto o una gomma lavora. Il confort che si percepisce quando si affrontano le insidie come le buche e sassi la sensazione che ti trasmette stabilità e sicurezza ma anche una grande maneggevolezza. Come performance non ho potuto prendere dei riferimenti cronometrici ma a sensazione penso di essere riuscito a girare più forte. Con la Husqvarna che abbiamo nel park ho potuto provare la versione soft e mi è piaciuta molto, riesci ad avere più grip e trazione nella parte estrema, naturalmente la durata è penalizzata ma riesci a spingere forte anche nelle situazioni più brutte. Le gomme davanti ti trasmette delle buone sensazioni nel manubrio e sulle mani, la moto nelle zone sconnesse riesce ad essere sempre stabili e precise. Il posteriore offre un ottimo grip e maneggevolezza è stata una sorpresa molto positiva. A metà della giornata un temporale ha bagnato la pista così abbiamo avuto la possibilità 50

x

inside magazine n.89 . 2021

di provare anche con condizioni di pista bagnata e viscida e con la gomma media mi ha sorpresa per la seconda volta per il grip e la tenuta. A mio modesto parere la gomma Borilli che è entrata nel mercato da poco ha prodotto una gomma veramente performante.”


x

inside magazine n.89 . 2021

51


M S

La Sfida continu Testo della redazione X INSIDE Foto di Davide Messora

La Supermoto sta vivendo sul dualismo tra due piloti Chareyre e Schmidt, compagni di squadra ma divisi da una rivalità che ricorda tanto il Motard degli anni d’oro, certo dietro a questi due c’è un piccolo solco e solo Sammartin e Monticelli cercano di colmare il gap ma è molto difficile. Thomas Chareyre lo conosciamo tutti il pilota più vincente nella storia del motard un pilota perfetto sbaglia poco gioca con la psicologia dei suoi avversari, dall’altra un tedesco Schmidt atipico un rider di cuore in pratica o vinco o niente il pupillo di Ivan Lazzarini che in certe situazione lo vorrebbe strozzare ma gli ha portato notevoli successi negli ultimi anni. Gli Internazionali vedono Thomas tabella rossa, i due avversari si sono spartiti quasi tutte le vittorie e se non fosse per la caduta di Ortona i due sarebbero completamente alla pari. 52

x

inside magazine n.89 . 2021

Per il campionato nazionale siamo ormai al giro di boa e arrivano due piste che non sono proprio nelle corde del Campione del Mondo in carica, Schmidt a Pomposa e Latina ha sempre e dico sempre fatto delle gare pazzesche ma come spesso dici il fidato “Deku” meccanico di Thomas non “darlo per morto il francese” e così sarà sicuramente. Il Mondiale 2021 si è aperto a Ortona in Italia tanto per non perdere l’abitudine, il panorama del campionato non è certo dei migliori, nel primo Gp solo 31 piloti ma divisi in tre classi. Un Mondiale che non riesce a decollare ormai da anni i numeri si assottigliano sempre di più e in S1 tolti i primi il resto della griglia è poca cosa. Nel 2021 Xiem ha di nuovo inserito l’Europeo solo asfalto


a ua

x

inside magazine n.89 . 2021

53


54

x

inside magazine n.89 . 2021


x

inside magazine n.89 . 2021

55


SM e vedere 9 piloti è abbastanza sconsolante, ma il rovescio della madaglia è quello di vedere una battaglia all’ultima staccata dei primi. In S1 Schmidt, Chareyre e Hollbacker hanno messo in scena tutto quello che avevano, Marc che nel mondiale corre con i colori del Team Phoenix ha dominato fin dalle prove libere e con tre vittorie è leader della classifica. Thomas Chareyre che ha avuto grossi problemi con la gomma posteriore dove ha montato un cerchio diverso dal solito e non ha potuto esprimersi come avrebbe voluto, nell’italiano è sempre stato vicino a Schmidt ma nel mondiale a faticato. Lukas Hollbacker pilota del team di Franco Mollo che ormai è passato in pianta stabile nel campionato Spagnolo, è sempre tra i protagonisti peccato solo la squalifica nella gara di sabato perché fuori alle fonometriche. In questa prima gara ha fatto la comparsa la “Joker Lane” che deve essere effettuato una volta nella super finale di domenica, a prima vista sembrava una forzatura stile SX Americano ma alla fine può essere una buona idea per cercare di ravvivare lo spettacolo. 56

x

inside magazine n.89 . 2021

Il motard in generale non sta vivendo un periodo fiorente ma in alcuni nazioni, vedi Italia e Francia dove i campionati hanno molti piloti ma questi decidono di non partecipare alle gare Internazionali, di certo noi la risposta non l’abbiamo ma bisogna che FIM e Organizzatori trovino presto una soluzione se no rischiamo di perdere il Mondiale.


x

inside magazine n.89 . 2021

57


SM

58

x

inside magazine n.89 . 2021


x

inside magazine n.89 . 2021

59


S72 THE GIN WITH ATTITUDE.

S72 PREMIUM GIN 60

& VODKA x

inside magazine n.89 . 2021

STEFAN EVERTS

WWW.S72GIN.COM

BY

Profile for CB | Magazine

X INSIDE MAGAZINE NUMERO 89  

Il magazine del fuoristrada a 360°

X INSIDE MAGAZINE NUMERO 89  

Il magazine del fuoristrada a 360°

Profile for hobnobmag

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded