Issuu on Google+

Fondato da Luciano Parisini

La bellezza è lusso quotidiano ANNO

07

05

GIUGNO

ESTATE

Spedizione in A.P. - 45% - art. 2 comma 20/B

legge 662/96 - Filiale di Milano -  2,50 - Copia omaggio

fashion loves beach ESTATE

queste a vacanze

dorate

ESTATE

quante

evasioni olfattive FOOD

in cucina le frecce di Cupido CULTURA

gli Este

passioni private INCONTRO

Harrelson loquace anti-divo

2010


S

speciale Luciano PARISINI

I

Il volto, il fascino

della vera mascolinità italiana: eccola interpretata, con rara efficacia, da un campionissimo “maschile”, per ardore, impeto, assoluta determinazione, dimostrata sulla pedana prestigiosa della scherma “mondiale” e “olimpica” e, ancora, nella vita; una vita fragrante, giusta interprete di un’alchimia profumata che ha l’impatto della più forte e decisa personalità. L’uomo insomma che John Richmond ha voluto, affidandolo al geniale obiettivo di Greg Kadel perché ne uscisse la declinazione al maschile della sua prima fragranza femminile. E Greg Kadel ha visto giusto, stagliando quel volto dei segni della seduzione, facendola sprigionare come l’impatto improvviso di un sentore di forte connotazione. Un risultato di rara efficacia, la genialità di tradurre il volto della più incisiva mascolinità, nel più forte effluvio maschile: questo “John Richmond for Men” che già sull’insegna del flacone annuncia vitalità irresistibile attraverso un headline davvero… rock: “It’s only Rock ‘n’ Roll”. E il flacone stesso ha coerenza maschile: l’intensità del nero per quella fine laccatura, l’argento del logo, il tappo da cui pende come segno di assoluta marchiata individualità la “stimmate” rock: tutto rende forte, potente un progetto davvero al maschile, finanche la raffinata grafica dell’astuccio arabescata del nero che esalta il logo argento Cinque i prodotti a corona della fragranza: DEODORANT SPRAY a facile vaporizzazione; “JR”. E, dentro, dentro tanta creDEODORANT STICK, texture per una stesura agevole e confortevole; AFTER SHAVE BALM, dopobarba atività di… contenimento? Denvellutato; AFTER SHAVE LOTION, vigore alla pelle dopo la rasatura; PERFUMED BATH & SHOWER GEL, bagnoschiuma tonificante. Una declinazione di particolare qualità di John Richmond for Men. tro tanta genialità d’immagine,

Un ardore di fragranza maschile: ecco “John Richmond for Men” testimoniata dal seduttivo fascino d’ardente mascolinità di Aldo Montano. Lampi di genio nell’alchimia di un jus che ha l‘impeto di un tocco di sciabola...

“Sciabolata”


dal volto-fascino di Aldo Montano all’interpretazione-design del flacone? Dentro c’è l’alchimia di un “naso” geniale come Domitille Bertier che apre il suo jus (famiglia: fougère, agrumata, legnosa) con la imponente freschezza del bergamotto accordato con zenzero e fiori d’arancio; per poi sostenerlo al “cuore” con una “aggressiva” fusione di spezie: cardamomo, pepe e rosmarino sviluppata da un refolo di anguria; e renderlo quanto mai virile al “fondo” con un avvolgente combinazione di legno di cedro, vetiver e ambra. Così da rendere contrasti e affinità in un magico crogiolo di sapiente, elegante, efficacia. 

di Montano


 E

l’l’

(

i n n a n z i t ut to Luciano PARISINI

Marc e Sasha

L’evoluzione dell’advertising

(fa più chic advertising, di pubblicità o comunicazione...) sembra inarrestabile.

Intanto la quantità: un vero vortice di immagini, di spot, si susseguono sul display del computer come fosse un red carpet di straordinarietà, preannunciando il nuovo e il rinnovato con esecuzioni da prestigiosi obiettivi per prestigiosissimi testimonials. Gente nuova per prima apparizione, per primo accostamento ad un profumo; ma anche gente che si sposta, salta di ingaggio in ingaggio prestando fascino e seduzione a seconda dell’occasione (e del budget..). Nel più recente periodo, tra tempestività del nostro sito www.dailyluxury.it e approfondimento di questo Daily Luxury - carta, sono... sfilati Gaspard Ulliel per Chanel, Aldo Montano per Richmond, Natalie Portman per Dior, Olivier Martinez per Yves Saint Laurent, David Gandy e Anna Jagodzinska per Dolce & Gabbana Light Blue, Ryan Reynolds per Boss e Marc Jacobs, sì proprio lui, in persona, testimonial di se stesso, integralmente nudo e completamente unto (non dal Signore... ma d’olio cosmetico) sullo sfondo di una carta da cioccolatino luccicante d’oro e con il flacone maxi del suo “Bang”, nuovo profumo maschile, tra le cosce a coprire gli attributi (immagine a pagina 16 nella rubrica da New York di Carole Hallac). Tra le tante “novita” non del tutto nuove, ecco dunque l’originalità, non nuovissima ma rumoreggiante (aveva già fatto scuola il profumo “Vulva” coprendo col flacone l’intercoscia di una bellezza femminile, nuda, gambe aperte...) del “self my made” di Marc Jacobs, testimonial di se stesso (già un precedente,

2 | DailyLuxury |

Editoriale.indd OK 1.indd 2

)

se ben ricordo, ma non nudo a gambe aperte: Niki Lauda, nudo in testa per quel famoso incidente in Formula 1 a testimoniare il “suo” profumo, quasi subito fuori pista...). “Testimonial di se stesso” per risparmio e adeguamento a crisi mondiale, o per presunzione, per orgoglio, per vanità? Propendo ovviamente per le ultime tre, visto l’ormai irrefrenabile crescendo del Marc, che di ogni profumo e di ogni collezione moda, fa strepitoso successo. Aggiudicandosi recentemente anche quel che è il vero Oscar della moda, il CFDA Award 2010, conferitogli dal Council of Fashion Designers of America per la categoria “womenswear”, il più ambito. Eccolo nella foto, impeccabilmente vestito e al fianco di Michael Kors (pure lui gran prestigio in moda e profumo) Award alla carriera. Impeccabilmente vestito e certamente più a suo agio: che caldo avrà sopportato, infatti, tutto bisunto, su quella carta stagnola, sotto i riflettori e con quel flacone tra le palle!...  P.S. - In casa Coty Prestige sembra proprio tempo di iperboli stravaganti: mentre chiudo questa nota, sul sito Repubblica.it leggo un servizio “favoloso” da Londra del mio amico Franceschini. Enrico che della cronaca, e non solo, sa sempre cogliere l’originalità, sfiorandola con un refolo di poesia, informa che “Obsession for Men" di Calvin Klein (“collega” di Marc Jacobs nel gran giro fragrante di Coty Prestige) è il profumo davvero ossessione della stupenda tigre Sasha, esemplare magnifica del Bronx Zoo di New York. Sasha ama pasti abbondanti, ovvio, ma il suo piacere la sua eccitazione raggiungono il massimo quando può lungamente sfregare la sua mole contro un albero dello zoo, irrorato di “Obsession”. For Men, beninteso...

N°5 GIUGNO 2010

11-06-2010 10:48:12


Jusn1_ITA DallyLuxury 200x240.indd 1

21-05-2010 18:40:14


www.dior.com Dior OnLine 02 38 59 88 88

Vivi un’esperienza unica su www.missdiorcherie.com


Ultime OK

10-06-2010

15:34

(

Pagina 6 Denni Poletti HD

l e u lt i m e

)

D 3 N N I:Users:dennipoletti:Desktop:Files OK:

QUESTE PRIME PAGINE SONO… ULTIME.

NATALIE ICONA DIOR

DAVID, ANNA E... CAPRI

David Gandy

a una testimonial all’altra: le griffe

D

d’alto lignaggio ne fanno corsa al massimo della bellezza, del fascino, della popolarità. Dior in testa. La più recente conquista (già preannunciata sul nostro sito www.dailyluxury.it l’8 giugno) è nientemeno che Natalie Portman, già vincitrice del Golden Globe, candidata all’Oscar (“Closer” del 2004), nonchè regista, scenografa, produttrice e impegnata nel sociale. Bellezza e fascino con stile: una vera icona Dior.

GELATI COME MOURINHO...

“Carissimi

- scrive Fabrizio Gelati - sono giunto alla conclusione del mio percorso professionale: 40 anni di profumeria, Parbelfrance prima, seguita da CO.PR.A. e infine Jacques Bogart. Un lungo viaggio che mi ha dato enormi soddisfazioni e che ho sempre ricambiato con grande impegno ed entusiasmo. Desidero ringraziare e salutare tutti con sincero affetto: collaboratori, clienti, stampa e colleghi. Ancora grazie ed un grande in bocca al lupo per le sfide future!”. “Conclusione”, avvenuta in un momento extra professione che ha reso felice, entusiasta, scatenato d’orgoglio, Fabrizio Gelati, un direttore che come pochi ha fatto tripletta per poi lasciare. Come Mourinho. Ah!, questi interisti!...

POSTER, BALOCCHI & PROFUMI

Il manifesto che segue

(che avremmo voluto pubblicare a piena pagina), è la più disincantata definizione della femminilità. La seduzione insomma (e quanto mai!) è profumo. Lo sottolinea così un’originale mostra a Torino,

6 | DailyLuxury |

N°5 GIUGNO 2010

all’Olfattorio Art Gallery, un angolo magico del marchio, Olfattorio, che più si avvale di temi straordinari per il profumo, La mostra - “Poster, balocchi & profumi” - geniale iniziativa di Giovanni Gaidano, che di Olfattorio Art Gallery è presidente, oltre a manifesti “fragranti”, mette in rilievo (balocchi...) modellini in legno di vetture storiche, aggiungendo anche temi come la moda, il turismo, lo spettacolo. Torino, via Bologna 220, interno 28: fino al 30 novembre.

di nuovo protagonista dell’advertising di “Dolce & Gabbana Light Blue”. E stavolta al suo fascino “macho” si affianca la seduzione di Anna Jagodzinska. Un tuffo in mare, sempre nel meraviglioso mare di Capri, corpi rinvigoriti nel sole, un’attrazione istintiva. Il loro abbraccio è come l’inizio anzi il prosieguo dell’avventura “Light Blue”.

DUBAI: DA ARMANI A... GUCCI

Armani,

faraonico albergo a Dubai; Gucci, hotel extralusso a Dubai: è dunque “sostanziosa” competition! La stessa Elisabetta Gucci, figlia di Paolo sta infatti realizzando, assieme alla Baitek International Real Estate, con sede a Dubai, il prestigioso cinque stelle lusso (un gruppo di famosi architetti interior designer sta arredando le 87 suite) che aprirà a fine 2010. L’annuncio è di Lorens Ziller, direttore generale della Elisabetta Gucci Hotels.

BELLEZZA ITALIANA A SHANGHAI

Dopo il successo

de “L’Orto della Bellezza Italiana”, firmato da Accademia del Profumo, ottenuto il 4 giugno a Pechino in concomitanza con il Forum Italia-Cina di Confindustria e per l’apporto fondamentale di Unipro, Associazione Italiana delle Imprese Cosmetiche, ecco all’Expo Shangai 2010, nella Sala Auditorium del Padiglione Italia, la presentazione, da parte di Unipro, del settore cosmetico italiano, oggi come nel Rinascimento determinante i trends mondiali. La data scelta, 20 giugno, rientra nella settimana “Milano Creativa” (16-23 giugno) organizzata dal Comune di Milano in prospettiva Expo 2015. Bellezza, arte, moda, tradizione e lusso italiano in... passerella per un selezionato pubblico a Shanghai.


Ultime OK

10-06-2010

15:35

Pagina 7 Denni Poletti HD

D 3 N N I:Users:dennipoletti:Desktop:Files OK:

ENTRANO INFATTI IN ROTATIVA QUANDO LE ALTRE SONO GIÀ STAMPATE E RACCOLGONO LE NOTIZIE DELL’ULTIMA ORA.

CON IL MAKEUP DI ULTIMA II

La make-up artist di Ultima II,

Monica Robustelli, è ripresa nella foto sopra mentre trucca una delle 12 modelle londinesi di Fashionaire (movimento britannico di moda e fotografia) coinvolte nell’evento culturale ispirato ai “4 Elementi” e svoltosi a Palazzo Venezia a Napoli. Monica, anche pittrice che si sta laureando all’Accademia delle Belle Arti di Napoli, ha realizzato all’istante bozzetti da dedicare agli ospiti, usando il maquillage di Ultima II.

OLIVIER NUOVA SEDUZIONE YSL

Èl’obiettivo di Mert & Marcus

che fa close up sul volto d’intensa espressione di Olivier Martinez: il bianco e nero, quel primo piano di particolare, sottile seduzione, tutto contribuisce a fare della nuova immagine pubblicitaria di L’Homme Yves Saint Laurent, un altro capolavoro di Mario Testino. Che fa scattare il colore del flacone: quell’esagono d’acciaio che lo sovrasta, il vetro massiccio che gli dà peso, il peso della virilità.

REVLON A MISS UNIVERSE ITALY finale di Miss Universe LaItaly

si svolge il 1° luglio nell’incanto del Teatro Antico Greco Romano di Taormina. Revlon ne è sponsor makeup e per l’occasione davvero prestigiosa (90 i Paesi al mondo che eleggono la finalista di Miss Universe!) sceglie anche la “sua” Miss Revlon tra le 30 finaliste di Miss Universe Italy. Che porta una nostra connazionale alla fase finale di Las Vegas, al Mandala Bay Resort & Casino, prevista per il 23 agosto. Revlon dunque, sempre, e quanto mai, in bellezza e in... bellezze. Cominciò con la Hepburn; poi Candice Bergen, Melanie Griffith, Lauren Hutton, Brooke Shields, Salma Hayek, Cindy Crawford, Claudia Schiffer, Shania Twain, Julienne Moore, Susan Sarandon fino alle cinque attuali testimonials: Halle Berry (un Oscar), Jessica Alba, Elle Macpherson, Jennifer Connelly, Jessica Biel.

QUESTO “RED” DI ELIZABETH ARDEN sempre in atto la campagna di sostegno alla Fondazione Italiana

È

per il Cuore, raccolta di fondi per la ricerca contro le malattie cardiovascolari nelle donne. Campagna in ambito Red Dress, l’iniziativa cui aderisce con profondo impegno Elizabeth Arden Italia, così da porre in rilievo il... killer numero 1 delle donne, le malattie cardiovascolari, patologia per la quale muoiono nel mondo 17,5 milioni di persone di cui 8,6 milioni di donne, oltre 130 mila italiane. Pezzi esclusivi disegnati dai finalisti del concorso Who is on Next? 2009, organizzato da Altaroma e da Vogue Italia, sono a disposizione cliccando www.fondazionecuore.it/rdi. Per partecipare ad una vera... maratona di beneficenza voluta e sostenuta da Elizabeth Arden Italia. Nella foto, uno dei pezzi esclusivi disegnati per Red Dress Italia.

N°5 GIUGNO 2010

| DailyLuxury | 7


s

S

LE

giunte a rivista in macchina

S T A T E

• • • • • •

• • • • • •

94 • • • • • •

(12)

I PRINCIPI D'ESTE l'arte, passione “privata”

• • • • • • •

}

• • • • • •

stile

• • • • • •

Diego DALLA PALMA

ULTURA

• • • • • •

LOOK fashion loves beach

C

WOODY HARRELSON un anti-divo che ama l'ambiente

I NCONTRO

ULTIME LE NOTIZIE

E DITORIALE

(02 (02) (02 0 ((06) 6) (24) (28) } 58 E

{

05 2010

s om m ario

LE CONSIDERAZIONI di Luciano Parisini

Rubriche

GIUGNO

dalla francia Silvia MANZONI

(14)

MAKE-UP tra audacia e discrezione

dagli USA

(16) 16 16)

Carole HALLAC

Mensile di High Publisher Editoriale • Direttore responsabile: Luciano Parisini • Direttore generale: Diana Baravelli Caporedattore: Marina Santin • Caposervizio coordinamento redazionale: Lucia Parisini • Redazione: Lucio Chiari, Giulia Zoni, Paola Cardona. Segreteria: Francesca Mingarelli • Progetto grafico: Denni Poletti Fotografi: Graziano Ferrari • Collaborano: Diego Dalla Palma (STILE) Rebecca Belize (FOOD) Lorena Poletti (DESIGN) Supplementi: Lucia Parisini (DAILY ACCESSORIES) • Estero: Silvia Manzoni (FRANCIA), Carole Hallac (USA)

Associazione Nazionale Editoria Periodica Specializzata

Autorizzazione del Tribunale Bologna n° 7396 in data 15/01/2004.

SOMMARIO.indd 8

11-06-2010 10:05:08


Pube1076DailyLuxury200x240.qxd:P1

14-05-2010

13:52

Pagina 1

cartier.com

L E N O U V E A U PA R F U M P O U R H O M M E


s

05 GIUGNO 2010

s om m ario

PROFUMO evasioni olfattive per le vacanze

} 102 • • • • • •

110

D ESIGN

Rubriche

{

cinetime

(18)

Annarosa SETTELLI

carnet

ENESSERE

HOTEL POSEIDON atmosfere mediterranee

OOD

SHOW CUCCHING c'è Cupido in cucina...

F

• • • • • •

} (122) (130) (132) (1 (138) (1

SOLE in spiaggia per... aDORARSI

B

• • • • • • •

OOK

• • • • • •

TRIENNALE quali cose siamo

• • • • • •

LE NOVITÀ dell’universo “beauty”

• • • • • •

B ELLEZZA

S T A T E

• • • • • •

E

(20)

Marina SANTIN

Sede: via Santo Stefano, 42, 40125 Bologna • Tel. +39 051 5878850 • Fax +39 051 235662 • e-mail: info@high-publisher.it • info@dailyluxury.it Abbonamento annuo per l’Italia: 20 E da effettuarsi con bonifico bancario a: Credem - ABI: 03032 - CAB: 02400 - c/c: 010000009830 - CIN: M IBAN: IT 03 M 030 3202 4000 1000 000 9830; o sul c/c postale n° 50673359 intestato a: High Publisher, via Santo Stefano, 42, 40125 Bologna. Sped. in abb. post. - Pubblicità inferiore al 45%. Stampa: Grafiche Mazzucchelli Roto-offset S.p.A., via IV Novembre 50, 20019 - Fraz. Seguro, Settimo Milanese. Egregio abbonato, ai sensi dell’art. 10 della legge 675/96, La informiamo che i Suoi dati sono conservati nel nostro archivio informatico, vengono utilizzati esclusivamente per l’invio della pubblicazione e non vengono ceduti a terzi per alcun motivo. La informiamo, inoltre che, ai sensi dell’art. 13 della legge, Lei ha il diritto di conoscere, aggiornare, rettificare i Suoi dati o opporsi all’utilizzo degli stessi, se trattati in violazione della legge.

SOMMARIO.indd OK.indd 10

14-06-2010 11:10:29


Diego DALLA PALMA

)

ILLUSTRAZIONE: Romualdo Petti

R

(

stile

Chic & Shock Irene Pivetti

SORELLA SHOCK

Shockare, pare sia il suo comandamento. Antipatica, poco ironica, incostante, atipica e singolare senza mai raggiungere un suo risultato stilistico. Interviene in ogni dove per parlare di tutto senza lasciare traccia. Una carriera in discesa: da Presidente della Camera a opinionista del vuoto televisivo.

Veronica Pivetti SORELLA CHIC

Simpatica, ironica, atipica e singolare pur con un suo stile incisivo che mantiene costante. Fa l’attrice, e lo fa bene. Sa discutere con intelligenza e humour su ogni argomento. Sceglie i suoi interventi pubblici con cura e attenzione.

12 | DailyLuxury |

Rub. STILE.indd OK.indd 12

Monica Guerritore CINQUANTENNE CHIC

È l’intelligenza ad omaggiare la bellezza di Monica Guerritore. Attrice di razza, intensa, coraggiosa e piena di fascino. I segni del tempo, sul suo viso, si vedono, ma niente ha intaccato la sua fiera sensualità e la sua intramontabile avvenenza. Una leonessa non ha bisogno di bisturi, né di calendari, né, tantomeno, di bugie.

Ornella Muti CINQUANTENNE SHOCK

Se avete in mente Ornella Muti solare, carica di una luminosità eccezionale, distaccata dalla superficialità di certi effimeri luoghi comuni sulla bellezza, il fascino e lo stile; se ricordate una figura pronta ad invecchiare con luccicanza e serenità, dimenticate le vostre considerazioni. Il colpevole? Non conosciamo il nome ma un osservatore attento intuirà la professione. Di certo ama Picasso ma non è un artista.

N°5 GIUGNO 2010

11-06-2010 10:02:36


DailyLuxury_200x240.indd 1

3/05/10 7:55:49


Rub. Francia OK

10-06-2010

15:32

Pagina 14 Denni Poletti HD

R

d

(

d

D 3 N N I:Users:dennipoletti:Desktop:Files OK:

)

ll a francia Silvia MANZONI

Penelope e Diane

Dopo Julia Roberts, Isabella Rossellini, Inès Sastre e Kate Winslet, Lancôme accoglie un'altra superstar hollywoodiana. Tocca a Penelope Cruz, prestare il volto al celebre profumo Trésor che resta il grande successo della Maison.L’attrice spagnola è stata vista in pieno shooting all'hotel Crillon di Parigi (il fotografo è Mario Testino) e la notizia ha fatto il giro del mondo.Già testimonial de L'Oréal, per lo skincare e l'haircare, la Cruz passa ora ad un registro più premium. Coty, invece, per la nuova fragranza Calvin Klein Beauty, ha pensato alla bionda franco-tedesca DIANE KRUGER. Anche lei va ad arricchire un dream team di bellezze che, in epoche diverse, hanno fatto da testimonial alla marca americana: Kate Moss, Natalia Vodianova, Scarlett Johansson o ancora Eva Mendes. Il profumo arriverà nei negozi il 1 ottobre.

BEYOND BEAUTY PARIS: Il salone francese consacrato alla bellezza, ha firmato una partnership con Merk Vision (un'agenzia di consulenza in strategia di marche di lusso) e il distrubutore tedesco Beauty Alliance per organizzare una gara tra marche cosmetiche non ancora presenti nelle regioni di lingua tedesca. Il 12 settembre, giorno di apertura della fiera, saranno selezionate le dieci candidate che avranno presentato il concetto e i prodotti più promettenti e queste potranno partecipare al casting che si svolgerà il 13 settembre. Un giuria composta da professionisti sceglierà le cinque che parteciperanno alla finale, programmata a fine settembre a Düsseldorf.

14 | DailyLuxury |

N°5 GIUGNO 2010

Il vincitore, premiato con l'Innovation Award, integrerà il portfolio di Beauty Alliance e potrà seguire un coaching per avere le migliori opportunità di inserimento sul mercato tedesco. Secondo Christian Lorenz, esperto internazionale “questa cooperazione con Beyond Beauty è la piattaforma ideale per garantire il perfetto lancio di nuove marche sul mercato tedesco che è il più importante per i cosmetici in Europa”. Per partecipare, contattare entro il 15 luglio 2010, innovationawards@merk-vision.com, martine.miltchev@beyondbeautyparis.com.

KENZO: Buone notizie per le fans di FlowerbyKenzo che sono delle consumatrici responsabili. La griffe passa ai flaconi ricaricabili con evidenti vantaggi: meno imballaggi, meno consumi inutili e prezzi più contenuti. Il 10% in meno se si compra la ricarica nel pacchetto biodegradabile ultra-pratico e il 25% in meno se si riempie il flacone in profumeria, ad uno dei distributori che arriveranno presto nei principali punti-vendita. Un'iniziativa coerente con lo spirito Zen, safe e "nature" del brand franco-giapponese. DIPTHYQUE: Per la prima volta della sua storia la Maison lancia, per l'estate, le sue colonie (Eau de l'Eau, Eau de Néroli, Eau des Hesperides, Eau de Tarocco) sotto forma di gel e in un flaconcino roll-on 20 ml che trova posto in qualsiasi borsa o tasca. Ma questo formato e la texture insolita propongono anche una nuova gestualità che dovrebbe sedurre il consumatore più sofisticato.


DAILY_200X240

8-06-2010

9:16

Pagina 1

*Test in vitro. Evitare di esporsi al sole nelle ore di massima intensità dei raggi solari. RC Paris - B 722 003 464 - Paris.

Il sole “controllato”

NUOVO

SUNLEŸA: per un’abbronzatura controllata, che aiuta la pelle a prevenire il foto-invecchiamento – rughe, macchie, disidratazione, perdita di tonicità. In continuità con Sunleÿa, il Trattamento Solare Sisley assicura: • Un sistema filtrante UV ottimizzato dalla protezione anti-UVA per una maggiore sicurezza • Un attivo esclusivo che aiuta a difendere il DNA cellulare* • Un potenziamento del sistema naturale di difesa anti-ossidante della pelle • Formule idratanti, texture mat e impercettibili • Il trattamento “su misura”, viso e corpo

Super Ecran Solaire Visage SpF 50+

www.sisley-cosmetics.com


Rub. USA OK

10-06-2010

15:31

Pagina 16 Denni Poletti HD

R

d

(

D 3 N N I:Users:dennipoletti:Desktop:Files OK:

dagli USA Carole HALLAC

)

Marc in versione “regalo” Davvero ultraprovocante

la campagna pubblicitaria di Bang, il nuovo profumo di MARC JACOBS. Lo stilista appare super oliato e coperto solo dai suoi tatuaggi, sdraiato su un grande foglio di carta argentata come fosse un pacchetto regalo, con in mezzo alle gambe un grande flacone del profumo in versione supersize. ESTÉE LAUDER: La Casa ha acquistato Smashbox Beauty Cosmetics, la griffe di make-up hollywoodiana nata sui set fotografici. Creata dai nipoti del celebre Max Factor, Smashbox è venduta in sessanta paesi ed è molto popolare sulla potente rete di televendite QVC.

COACH: È nata Poppy, la nuova fragranza femminile del marchio che completa l’omonima collezione di accessori lanciata dalla Casa nel 2009. Creata da Beauty Bank, una divisione di Estée Lauder, Poppy ha note fruttate e floreali e sarà disponibile da luglio nei maggiori department stores americani. HIBBA KIPAL: La nota esperta di sopracciglia, apre un salone a Soho. A lume di candela e con musica di meditazione sottofondo, Hibba usa il metodo del “threading”, ovvero utilizza un filo per pulire e disegnare le sopracciglia delle clienti, facendovi seguire un massaggio alle tempie e compresse di acqua di rose. J CREW: il marchio di casualwear preppy americano che sta sempre più spopolando, ora offre anche abiti da sposa e apre una boutique in Madison Avenue a New York. Nel negozio appena inaugurato, si serve champagne alle nervose sposine, che trovano abiti economici e graziosi (dai 350 ai 3500 dollari circa), accessori, profumi, make-up e lingerie.

16 | DailyLuxury |

N°5 GIUGNO 2010

ADVERTISING: Continua a migliorare la situazione per la vendita di spazi pubblicitari nell’editoria negli US. Tra i top performers, People Style Watch (+60%), Marie Claire (+22%), Harper’s Bazaar (+17%) e Cosmopolitan e Instyle (entrambi +10%). COUNCIL OF FASHION DESIGNERS OF AMERICA: A settembre, in associazione con la casa editrice Assouline, pubblica un libro dove sono raccolte foto delle case di 115 degli stilisti americani che fanno parte dell’associazione. Il volume include l’opulenta casa di Carolina Herrera nell’Upper East Side, la villa zen di Donna Karan a Parrot Cay, il ranch di Ralph Lauren in Colorado e la proprietà di Diane von Furstenberg nel Connecticut.


10-06-2010

15:29

Pagina 18 Denni Poletti HD

D 3 N N I:Users:dennipoletti:Desktop:Files OK:

(

R

Rub. Cinetime OK

cinetime Annarosa SETTELLI

)

Cinema poi: Appuntamento speciale con il grande schermo. Per accompagnarvi fino al cuore dell’estate, vi segnaliamo il cartellone di due mesi, giugno e luglio, un calendario davvero ricco di film di spicco, pensati per il divertimento e lo svago di tutta la famiglia.

POLIZIOTTI FUORI - DUE SBIRRI A PIEDE LIBERO

di Kevin Smith due esperti detective del Dipartimento di Polizia di Los Angeles, il compito di ritrovare un cimelio sportivo del 1952 trafugato da un boss della malavita appassionato di sport. Durante l'operazione i due dovranno anche salvare una ragazza messicana, probabile chiave per smascherare un giro di soldi sporchi. Con Bruce Willis, Sean William Scott, Adam Brody. • AZIONE,

A

COMMEDIA

LA FONTANA DELL’AMORE

di Mark Steven Johnson na giovane e rampante newyorchese, troppo presa dalla sua ambizione per poter credere nell'amore, sarà messa alla prova durante un bizzarro viaggio a Roma. Raccogliendo delle monete "magiche" da una fontana dell'amore, improvvisamente una serie di personaggi sono presi da incontrollabili passioni per lei, tra questi anche un giornalista. Spetterà a Beth capire se il suo é un amore sincero. Con Kristen Bell, Josh Duhamel, Anjelica Huston, Denni De Vito, Will Arnett, Luca Calvani. • COMMEDIA ROMANTICA

U


Rub. Cinetime OK

10-06-2010

15:29

Pagina 19 Denni Poletti HD

D 3 N N I:Users:dennipoletti:Desktop:Files OK:

GIUGNO-LUGLIO THE TWILIGHT SAGA: ECLIPSE

di David Slade rrivata ormai al traguardo del diploma, Bella, suo malgrado, si trova di fronte ad altri problemi. La vampira Victoria é decisa a compiere la sua vendetta e, formato un suo esercito, cercherà di uccidere la ragazza. Bella, poi, dovrà anche prendere una decisione circa il suo amore per il vampiro Edward e l'amicizia con il licantropo Jacob. Con Kristen Stewart, Robert Pattinson, Dakota Fanning. • THRILLER, FANTASTICO

A

THE A-TEAM

di Joe Carnahan lcuni reduci, sopravvissuti alla durezza della guerra in Iraq, sono accusati dai superiori di aver commesso un crimine. Non potendo dimostrare la loro innocenza si daranno alla clandestinità il tempo necessario a recuperare le prove della loro totale estraneità. Con Bradley Cooper, Liam Neeson, Jessica Biel. • AZIONE, COMMEDIA

A

tentato di tutto per conquistarlo, non le rimane che un'ultima chance, inseguirlo durante le sue trasferte di lavoro e cercare di fargli capire quanto starebbero bene insieme. Con Sandra Bullock, Thomas Haden Church. • COMMEDIA

M

TOY STORY 3 LA GRANDE FUGA

di Lee Unkrich ndy, il proprietario di Woody, Buzz Lightyear e degli altri amati giocattoli, ormai grande e in partenza per il college, deve lasciarli. Che fare se non regalarli ad un asilo nido per fare contenti altri bambini? Nella versione originale, le voci sono di Mike Meyers, Cameron Diaz, Eddie Murphy, Antonio Banderas, Justin Timberlake. • ANIMAZIONE

A

ALL ABOUT STEVE

di Phil Trail ary Horowitz, autrice di parole crociate, incontra un cameraman della CNN e si convince che sia l'uomo della sua vita. Dopo aver

intenzione di aiutarlo a realizzare il suo desiderio. Con Robert Downey Jr., Jamie Fox, Catherine Keener. • DRAMMATICO

IL SOLISTA

di Joe Wright athaniel Ayers, finito in mezzo alla strada dopo essere stato dichiarato schizofrenico ai tempi dell'Università, coltiva un grande sogno: suonare alla Walt Disney Concert Hall. Il suo talento come musicista é innato, ma l’aiuto arriva dal cielo che fortuitamente mette sulla sua strada Steve Lopez, un giornalista che ha

N

N°5 GIUGNO 2010

| DailyLuxury | 19


Carnet OK

10-06-2010

15:33

Pagina 20 Denni Poletti HD

D 3 N N I:Users:dennipoletti:Desktop:Files OK:

C

carnet Marina SANTIN

Arte: l’estate e dopo…

Pittura, scultura, fotografia, costumi d’epoca e tanto altro ancora per gli eventi che, alla ribalta dal mese di giugno, ci accompagneranno fino alla fine dell’estate.

«

C

apolavori rinascimentali dai musei veneziani, perle e vetri cinquecenteschi, collane vitree ed il flauto di Napoleone recuperato dagli inglesi a Waterloo, per “L’avventura del vetro. Dal Rinascimento al Novecento tra Venezia e mondi lontani”. Castello del Buonconsiglio e Castel Thun, dal 27 giugno al 7 novembre 2010. Info: Tel.0461.233770, www.buonconsiglio.it, info@buonconsiglio.it.

«

«

MILANO CARAGLIO

T

ra la fine dell’Ottocento e gli anni ’30 del novecento, Torino era la capitale della moda italiana. A testimoniarlo, “Moda negli anni Venti. Il guardaroba di una signora torinese”, una mostra che propone il corredo di abiti ed accessori, completo e perfetto, di una donna reale, della borghesia finanziaria, à la page, attenta alle proposte parigine ma anche alle novità torinesi. Filatoio Rosso, fino al 19 settembre 2010. Info: Tel. 0171.618260, nr. verde 800329329, www.marcovaldo.it.

20 | DailyLuxury |

N°5 GIUGNO 2010

O

ltre centodieci opere divise in due sezioni, una che esamina l’arte neo-romantica cui è dedicata la mostra, l’altra che celebra uno dei suoi più grandi protagonisti, per “Il Chiarismo. Omaggio a De Rocchi. Luce e colore nella Milano degli anni Trenta”. Palazzo Reale, fino al 5 settembre 2010. Info: Tel. 02.875672, www.comune.milano.it/palazzoreale.

«

TRENTO

LUCCA

D

edicata alle icone femminili dagli anni ’60 ad oggi “Divas: Dalla Dolce Vita agli ultimi scoop”, ovvero le grandi dive negli scatti rubati da Rino Barillari, “the king of paparazzi”, fotografo dall’obiettivo irriverente ed arguto, emblema di un modo di fare fotogiornalismo tipicamente italiano. Palazzo Guinigi, fino al 22 agosto 2010. Info: www.ldpf.it.

VIAREGGIO

R

«

iunisce i pezzi più preziosi ed emblematici del corpus moderno di una delle raccolte d’arte italiana più rappresentative della prima metà del Novecento, “Da Fattori a Casorati. Capolavori della collezione Ojetti”. Centro Matteucci per l’Arte Moderna, dal 25 giugno al 12 settembre 2010. Info: Tel. 0584.430614, www.centromatteucciartemoderna.it, info@centromatteucciartemoderna.it.


Carnet OK

10-06-2010

15:33

Pagina 21 Denni Poletti HD

D 3 N N I:Users:dennipoletti:Desktop:Files OK:

m

mostre

Di

«

R

«

I Pittura, scultura, arti

grafiche e decorative, “L’urlo del silenzio. La natura morta tra l’Italia ed i Paesi architettura… Chi vuole contemporanea “andar per mostre” ha Marina SANTIN

P

R

R

«

ROMA rende in esame la SIENA

P R

ricerca pittorica icostruisce i condotta sui profondi due rapporti generi meno culturaliespressivi che legano le conosciuti dell’artista due città ed offre marchigiano l'occasione di la ammirare personale di Tullio Pericolidi“Lineamenti. una straordinaria selezione opere dei due Volto e Paesaggio”. Museolavori dell’Ara eccezionali autori ma anche di Pacis, fino al 19 settembre 2010. Ambrogio Lorenzetti, Jacopo della Quercia, Info: Tel. 060608, www.arapais.it, Giovanni di Paolo, Domenico www.museiincomune.it. Beccafumi e molti altri,

«

alcuni dei quali presenti per MILANO la prima volta in Italia, “Siena acconta la storia del e Roma. Raffaello, periodo napoleonico Caravaggio e i protagonisti attraverso i suoi costumi e di un legame antico”. svela un aspetto inedito Palazzo Squarcialupi. 25 del celebre condottiero che usò novembre 2005 - 5 marzo la moda come strumento 2006. di potere “Napoleone e (Tel. 0577.224811) l’Impero della moda”, che presenta 51 abiti più MODENA stampe, immagini ed e opere del grande oggetti. Triennale di maestro dell'arte Milano, fino al 12 astratta e dei principali settembre Info: esponenti 2010. europei di Tel. 02.724341, quel movimento www.triennale.it. che contribuì,

R

ROMA i propone non come un'esposizione FIRENZE

S R

d'arte come un ievocaantica la vitama coniugale delpercorso che, Rinascimento, attraversando ili ruoli secolo, dal coppia linguaggio nella e tardo approda alla modernità, quellobarocco femminile in ambito domestico,lagli rassegna “Il Settecento a Roma” cheche atteggiamenti e laLa condotta Caravaggio, buona esemplare ventura sottolinea il ruolo della città come capitale venivano raccomandati, attraverso 40 tavole della cultura e crocevia d'Europa in Pittura cui del Quattrocento, “Virtù d’amore. erano all'avanguardia le arti eFiorentino”. la ricerca Nuziale nel Quattrocento dell'antico ma anche il dibattito idee, Galleria dell’Accademia, Museo delle Horne, fino l'apertura alle scienze, alla medicina, al all’1 novembre 2010. Info: Tel. 055.294883. bene sociale. Palazzo Venezia. 10 novembre 2005 - 26 febbraio 2006. (Tel. 06.82077304, www.zetema.it)

«

“D

«

Bassi”. Le Gallerie dei Gerosolimitani, fino al 19 settembre 2010. Info: Tel. 075.5735481, www.legalleriedeigerosolimitani.org, info@legalleriedeigerosolimitani.org.

iporta alla luce dopo più di 50 anni i capolavori del disegno grazie alle sue d’architettura molteplici datati traalil correnti, Cinquecento e la cambiamento fine del della radicale Settecento pittura nel delle collezioni della Biblioteca Archeologia e secondo dopoguerra sonodi i protagonisti Storia dell’arte, la mostra “Le meraviglie della rassegna “Informale. Jean Dubuffetdi Roma antica e Moderna. Vedute, e l'arte europea 1945-1970”. Foro Ricostruzioni, Progetti”. Boario. 18 dicembre 2005 -Museo 9 aprile 2006. Nazionale di Palazzo Venezia, fino al 31 (www.mostre.fondazione-crmo.it) luglio 2010. Info: Tel. 06.6783034.

«

RACCONIGI

l parco, il Giardino dei Principino, i locali sottoserra della Margaria e della Reggia Sabauda, accolgono 45 sculture che instaureranno un dialogo intenso con natura, architettura e storia in occasione della biennale “Scultura Internazionale a Racconigi 2010. Presente ed MILANO esperienza del passato”. Castello di unta l'accento sui lavori degli artisti Racconigi, fino al 10 ottobre 2010. Info: che, in Italia ed in Francia, all'interno Tel. 011.2481790, piemontearte@libero.it, del Nouveau Réalisme, hanno scelto di www.piemontearte.com. esprimere e concepire l'opera artistica tramite il recupero di supporti pubblicitari MILANO già casualmente iapre al lacerati ed pubblico la invecchiati dal Fondazione tempo, “Gli Hangar Bicocca. Affichistes tra Per l’occasione, Milano e molteplici appuntamenti: la mostra Bretagna”. “Personnes” di Christian Boltanski che Galleria Gruppo Credito Valtellinese. ha anche voluto creare un’installazione 18 novembre 2005 - 21 gennaio 2006. site-specific; la trilogia di video “End” del (Tel. 02.48008015) film-maker catalano Carlos Casas, la rassegna permanente “I sette Palazzi PADOVA Celesti” di Anselm Kiefer, più all’esterno avid Chipperfield: idea e la scultura monumentale “La Sequenza” realtà”, ovvero disegni, pitture, di Fausto Melotti e la struttura plastici, sculture, pannelli e fotografie “Melting Pot 3.0” di Stefano per un totale di 40 progetti (alcuni Boccalini. Hangar Bicocca, dei quali in assoluta anteprima) che dal 22 giugno 2010. rappresentano più di 20 anni di Info: Tel. 02.853531764, successi della David Chipperfield www.hangarbicocca.it, Architects, uno dei più celebri studi info@hangarbicocca.it. di architettura al mondo. Salone di Palazzo della Ragione. PERUGIA 19 novembre 2005 -19 febbraio ende omaggio alla 2006. rappresentazione pittorica della (Tel. 049.8205006) natura morta attraverso le opere di dieci tra i maggiori pittori moderni (cinque italiani e cinque olandesi),

«

ROMA

L

29N°5 MAGGIO 20062010 • Daily 21 | GIUGNO | DLuxury ailyLuxury

21


i

incontro Silvia BIZIO

WOODY, mai zitto!

Anti-divo per eccellenza, Woody Harrelson torna ad essere protagonista al cinema con “Zombieland”. Vegetariano convinto, ambientalista impegnato attivamente, non si preoccupa dell’effetto che le sue idee possono avere sui fans: “Spero di fare sempre film migliori, ma spero di non chiudere mai questa mia boccaccia!”, dice.

U

Un gran fuggi-fuggi

per quei pochi sopravvissuti al virus che ha trasformato gli uomini in zombie assatanati. È questo in sintesi il contenuto di “Zombieland”, l’ultima stravaganza dell’amatosfottuto genere cinematografico che, diretto dal debuttante Ruben Fliescher, mescola l’inevitabile horror stile splatter alla commedia. Il protagonista è Woody Harrelson, uno dei divi “anti” più sui generis della storia recente di Hollywood, ex alcolizzato e drogomane, divenuto famosissimo da giovane con la sitcom “Cheers” negli anni ’80, e successivamente passato al cinema (celebri i suoi ruoli in “Natural Born Killers”, “White Men Can’t Jump”) ed alla militanza ambientalista, vegetariana, yoga e tantrica, tanto da essere uno dei massimi fautori della coltivazione dell’hemp come materia prima da utilizzare per produrre abbigliamento. Sposato da anni con la sua ex assistente, Laura Louie, di origine vietnamita, è padre di tre figlie. In “Zombieland”, da poco uscito in Italia, l’attore texano, 48 anni, recita accanto al più giovane Jesse Eisenberg: sono una strana coppia che il destino unisce mentre

24 | DailyLuxury |

Incontro Woody Harrelson.indd OK.indd 24

scappano da orde di mutanti, vittime di una pandemia causata da un virus alimentare. Due uomini in fuga, ma anche due vigilantes anti-zombie: ne fanno fuori a tonnellate. Nel film, l’incomparabile Harrelson incarna il ruolo del “coatto” spavaldo per eccellenza, armato fino ai denti, dall’AK alle seghe elettriche, con giacca in pelle di serpente e stivali en pendant, ed anche di persona (l’abbiamo incontrato qualche settimana fa a Los Angeles), emana una sfacciata disinvoltura. Con “Zombieland” torna protagonista assoluto di un film: negli ultimi anni era stato un “non protagonista”, seppur eccellente, di successi come “No Country for Old Men”, “Seven Pounds” di Gabriele Muccino e “2012”. � Woody, perchè ha scelto “Zombieland” per il suo ritorno al protagonismo? “Perchè mi è capitato! E poi è un horror comico che fa ridere e ››

N°5 GIUGNO 2010

11-06-2010 11:07:47


!

e

mia ma onna il no lle

Incontro Woody Harrelson.indd OK.indd 25

11-06-2010 11:08:02


i

incontro

›› non si prende mai sul serio. Non sono un appassionato del

genere zombie o dell’horror in genere, che mi spaventa e mi fa venire gli incubi. “Zombieland” è una parodia. Non è “28 giorni dopo”, la cui paranoia turba non poco. Ma va anche detto che con “Zombieland” si può anche riflettere su qualcosa di importante attualità, ovvero sui pericoli dell’alimentazione e dell’industria del cibo addizionato con sostanze chimiche o clonato”. � Se il mondo dovesse finire, come nel film, cosa farebbe lei nelle ultime ore? “Non diversamente dal mio personaggio avrei voglia anche io di addentare un Twinkie. Alla resa dei conti sono le cosidette piccole cose della vita che contano. Ovviamente anche trascorrere momenti di tenerezza con i figli, baciare la donna amata”. � Cosa ha scoperto del mondo degli zombie? “Che chissà perchè il pubblico vi è molto affezionato. Alla fiera del fumetto “Comic-Con” di San Diego, dove abbiamo presentato il film, c’erano fanatici che facevano domande del tipo: “Ma se gli zombie sono morti e irrigiditi dal rigor mortis come fanno a correre così veloci come in “Zombieland”?”. Noi cercavamo di ricordare loro che è solo un film, e per di più una commedia. Ma non c’era verso di convincerli. La gente si fissa su queste inezie”. � Woody, il fatto che “Zombieland” suggerisca che il virus mutante ha origini alimentari, che il colpevole sia la bistecca, tocca in particolar modo un vegetariano militante come lei? “Altro che! Mangiamo troppe schifezze e ne evacuiamo altrettante, inquinando l’ambiente. Mia figlia ha tre anni: è vegetariana e felice di esserlo”. � Crede nelle profezie sulla fine del mondo del 2012? “Se cita il film di Emmerich, la storia fa riferimento al calendario Maya e alle speculazioni sul suo reale significato, posso dirle che sono convinto che il mondo non finirà. Ma di sicuro assisteremo a qualche grande scossone sociale, secondo me necessario. Ci vuole un cambiamento, non possiamo continuare così. Le cose sul nostro pianeta non

Con “Zombieland” si può anche riflettere su qualcosa di importante attualità, ovvero sui pericoli dell'alimentazione e dell'industria del cibo addizionato con sostanze chimiche o clonato.

26 | DailyLuxury |

Incontro Woody Harrelson.indd OK.indd 26

N°5 GIUGNO 2010

11-06-2010 11:08:15


vanno bene. Nè per l’ambiente nè per il genere umano. Se un extraterrestre giungesse sulla Terra da un altro pianeta, rimarrebbe inorridito. I gas di scarico delle nostre auto ci soffocano… per non parlare dell’assurdo approccio medico alla salute: hai un problema? Bene, ti operiamo, ti tagliamo, ti riempiamo di veleno e sostanze chimiche. È solo uno dei tanti esempi di un malanno sociale. O ci si ravvede o diventiamo davvero tutti zombie”. � Il suo interesse per la protezione dell’ambiente è di vecchia data, vero? “Sono anni che me ne occupo. Quando ero in seconda media ho fatto una tesina sull’ambiente e la perdita di tante specie animali. Doveva essere di poche pagine e ho finito per scriverne 50! Ho sempre avuto un rapporto molto intenso con la natura, qualcosa che penso tutti noi abbiamo dentro. Il mio vero impegno sociale e politico sull’ambiente è cominciato mentre lavoravo in “Cheers”, agli inizi degli anni ’80. Ted Danson, che è sempre stato molto impegnato con la campagna per proteggere gli Oceani americani, non era potuto andare a qualche meeting della sua associazione e mi ha chiesto di intervenire al suo posto, e da allora non mi sono più fermato”. � Non si è mai preoccupato di alienare i suoi fans con le sue posizioni? “È senz’altro successo, ma mentre una volta la mia ambizione era di quella di diventare ricco e famoso, quando ci sono arrivato ho scoperto che era tutto molto superficiale, e così ho smesso di preoccuparmi dell’effetto che avrei avuto sulla gente. Per me, l’importante è il mio rapporto con la famiglia e con gli amici, con la natura, e combattere per le cose in cui credo. Mi fa sentire bene. E se ogni tanto fra aprire bocca ed alcuni dei film che ho scelto di fare ho alienato tanti fans, mi dispiace. Spero di fare sempre film migliori, ma spero di non chiudere mai questa mia boccaccia!”.  N°5 GIUGNO 2010

Incontro Woody Harrelson.indd OK.indd 27

| DailyLuxury | 27

11-06-2010 11:08:36


c 1

“Rinascimento privato. Aspetti inconsueti del collezionismo degli Este da Dosso Dossi a Brueghel” Fino al 1 novembre 2010

Museo Archeologico Regionale

P.zza Roncas 12, AOSTA Info: Assessorato Istruzione e Cultura Servizio attività espositive Museo Archeologico Regionale Tel. 0165.275902, www.regione.vda.it

ESTE passioni Cultura d'Este.indd OK.indd 28

10-06-2010 16:39:05

e


N

c

C u lt u r a

Nel 1985 Maria Bellonci

to tti el gli si el”

10

co ale

STA one zio seo ale 02, a.it

i

Marina SANTIN

Ad Aosta, una mostra d’eccezione fa rivivere il gusto per gli oggetti rari e privati che permeò la corte e la dinastia dei Principi d’Este mettendo in scena un patrimonio unico di rarità dall’Antichità Romana al pieno Rinascimento che ne tratteggiano un “ritratto” intimo ed inedito.

vedeva pubblicato “Rinascimento privato”, un romanzo storico al femminile che, imperniato sulla lettura della figura di Isabella d’Este, conquistò l’anno successivo il Premio Strega. Alla scrittrice va il merito di aver reso vividamente il clima che si viveva nelle corti peninsulari del nord mentre si percepivano già le prime avvisaglie delle “guerre d’Italia” tra Impero e Corona di Francia per il predominio su quella che alla vigilia della scoperta delle Americhe, era la parte più civile ed evoluta dei territori conosciuti. Qualsiasi fosse la “cultura delle corti” dell’epoca è certo che queste rappresentassero i luoghi d’elezione della civiltà umanistica rinata nel seno dell’antico, con tutti i suoi corollari e con l’urgenza, indotta anche dalla situazione politica, d’individuare una comune lingua, sia letteraria che figurativa, che fornisse coesione di fronte all’incertezza del momento così come era accaduto al tempo dei liberi comuni e come poi non sarebbe più stato fino alle guerre d’indipendenza ottocentesche. E mutua il titolo proprio dal romanzo della Bellonci, la mostra “Rinascimento privato. Aspetti inconsueti del collezionismo degli Este da Dosso Dossi a Brueghel” allestita nelle sale del Museo Archeologico Regionale di Aosta, una rassegna d’eccezione che fa rivivere il gusto per gli oggetti rari e privati che permeò la corte e la dinastia dei Principi d’Este tra Ferrara e Modena puntando i riflettori su un patrimonio unico di rarità dall’Antichità Romana al pieno Rinascimento. Tra Ferrara e Modena, dicevamo. Se infatti, i retaggi scolastici ci ricordano che gli Este ressero Ferrara, non va dimenticato che dopo l’annessione di quest’ultima allo Stato della Chiesa, i nostri protagonisti proseguirono la loro parabola dinastica nei territori di Modena e Reggio Emilia. ››

private

1 Busto di Antinoo, PRIMA METÀ DEL XVIII SECOLO

N°5 GIUGNO 2010

Cultura d'Este.indd OK.indd 29

| DailyLuxury | 29

10-06-2010 16:39:08


c

c u lt u r a

›› E quella modenese fu tutt’altro che una corte “peri-

ferica”, per averne la consapevolezza basta guardare le collezioni naturalistiche dei duchi, nate dalle camere di meraviglie e dai tesori accumulati a partire da Lionello e Borso, oppure ammirare ciò che resta di quadrerie di capolavori create, disperse e ricostituite, o ancora avventurarsi nell’Archivio di Stato di Modena e scorrere i cataloghi della biblioteca della corte degli Este, oggi divenuta “universitaria” dopo essere state “palatina”. Del mecenatismo estense di Lionello e Borso a Ferrara e di come esso abbia intriso l’anima di Isabella, la “prima donna del mondo”, si è approfondito ripetutamente, a discapito di tutto ciò che di più intimo, personale e privato resta a Modena. Eccoci così arrivati all’oggetto di questa mostra che propone in un’esposizione particolarmente suggestiva volta a portare il visitatore nell’atmosfera ovattata di uno studiolo destinato alla delizia del principe, i materiali preziosi raccolti a partire dal Quattrocento in parallelo con dipinti, sculture, naturalia e curiosità, armi e suppellettili raffinate

1 2

3

30 | DailyLuxury |

Cultura d'Este.indd OK.indd 30

N°5 GIUGNO 2010

10-06-2010 16:39:18

che no piutto zieri c trafela Se l be ave e med di rar arriva ta sele dono che r prege ad int va tut buito “antic brame e dei s memb dini p corte


erire le mere Liouae, o ena egli tate o e a di ndipiù

stra ente moderacpaia e nate

che non vennero abbandonate nel 1598 a Ferrara ma piuttosto presero la via del modenese nei primi forzieri che le donne piangenti ed i funzionari di corte trafelati issarono sui carri che lasciavano il castello. Se la sfortuna economica della Casa d’Este potrebbe aver fortemente decurtato la collezione di monete e medaglie, specie negli esemplari aurei, la presenza di rarità e l’altissimo livello di qualità di quanto è arrivato fino a noi, mostra come vi sia stata un’attenta selezione piuttosto che un indiscriminato abbandono o saccheggio. Se la raccolta di gemme romane che racchiude una serie di manufatti moderni di pregevole livello, rivela una predilezione per i lavori ad intaglio piuttosto che per i cammei in sardonice, va tuttavia ricordato che il valore spropositato attribuito dagli umanisti e dagli eruditi a quel genere di “anticaglie” frenava non poco i Principi nelle loro brame facendone di fatto appannaggio del Pontefice e dei suoi familiari. Gli Este infatti non ebbero alcun membro al soglio pontificio e proprio per le vicissitudini politiche che li indussero in sfavore presso la corte vaticana, poco si poterono giovare persino ››

4 1 CORNEILLE DE LA HAYE DIT CORNEILLE DE LYON

Ritratto di Francesco di ValoisAngoulême, Delfino di Francia e Duca di Bretagna, 1536 CA. 2 Rilievo con Aion/Phanes entro Zodiaco, II SECOLO D. C. 3 JACOPO ALARI

BONACOLSI, DETTO ‘L’ ANTICO’

Ercole giovane in riposo, 1496 4 FRANCESCO

BARBIERI DETTO IL GUERCINO

Ritratto di vecchio

N°5 GIUGNO 2010

Cultura d'Este.indd OK.indd 31

| DailyLuxury | 31

10-06-2010 16:39:30


c

c u lt u r a

›› dei propri Cardinali che ebbero accesso solo collate-

ralmente a quanto si trovava a Roma riuscendo a garantire alla dinastia solo pochi, ma eccelsi, esempi di statuaria romana. Ed è proprio tenendo ben presente un’ottica di esclusività ed eccellenza delle scelte che va visitata la mostra, omaggio ad un’intera dinastia animata da precisi interessi e passioni culturali. In scena ad Aosta, quindi, l’amore per l’antico che contraddistinse l’umanesimo di Lionello, la magnificenza di Borso, le passioni antiquarie di Alfonso I e dei Cardinali Ippolito I e Ippolito II, testimoniati ad esempio dal rilievo marmoreo con scena bacchica, dall’enigmatico bassorilievo con lo Zodiaco che racchiude, come un fregio, il divino Phanes generato dall’uovo cosmico, quale simbolo dell’eterno ciclo di morte e rinascita, o ancora dal busto tardo rinascimentale impreziosito da marmi mischi che mo1

S c A d

(A V

T A

32 | DailyLuxury |

Cultura d'Este.indd OK.indd 32

N°5 GIUGNO 2010

10-06-2010 16:39:49


1 1 LELIO ORSI Scene di diluvio mitologico con cavalli marini. Affresco dalla ‘stufa’ di Novellara 2 Guerriero ferito (ARTE ETRUSCA), V-IV SECOLO A.C. 3 GIAMBOLOGNA, Toro al passo, ANTE 1573 3

Cultura d'Este.indd OK.indd 33

stra uno straordinario Antinoo-Hermes assimilato ad un imperatore. Le ricche raccolte numismatiche sono rappresentate da ben 116 monete d’oro con un corpus che spazia dai rari esemplari dal mondo punico fino al Medioevo bizantino passando attraverso la monetazione più raffinata prodotta dalla Grecia propria, dalle città greche coloniali della Sicilia e della Magna Grecia, fino alle emissioni d’oro di Cesare, Augusto e dei più celebrati imperatori che resero Roma immortale. Fiore all’occhiello della rassegna però, una selezione di oltre 500 gemme mai presentate al pubblico: molteplici varietà di calcedonio, lapislazzuli, corniole, ametiste, eliotropio e i granati nelle rare forme del piropo e dell’almandino, che riconducono alle vie commerciali fornitrici di rocce e minerali resi preziosi dalla loro provenienza esotica tra cui Cipro, l’Anatolia, l’Afghanistan e lo Sri Lanka. Da sottolineare poi come personificazioni, divinità, simboli e magiche raffigurazioni le accomunino alle altre opere di arte suntuaria esposte, come alla pittura ed alla scultura, e come, superando il confine del collezionismo, il loro uso di scambio tra principi sia illustrato dal Ritratto di dama come Verginità di Giovanni Cariani che presenta la donna adorna di questi preziosi ornamenti. Parte integrante del percorso della mostra, anche una trentina di altri capolavori: affreschi di Lello Orsi, dipinti da Dosso Dossi a Brueghel, bronzi di piccolo formato di Jacopo Alari Bonacolsi detto “antico” Giambologna, trionfi da tavola, un’antica zuccheriera in lapislazzuli… tutti testimoni eccelsi di come le raffigurazioni ed i simboli propri dell’antichità confluiscano nella cultura rinascimentale di cui si appropria il raffinato gusto della dinastia d’Este. 

10-06-2010 16:39:59


ANNIVERSARY

C’è difarco un po’ di difarco nel gesto ogni donna. al servizio delladibellezza.


è un’azienda che si dedica con “trasporto” al mondo della bellezza, dell’igiene, della salute: è Difarco. Un’imponente struttura di logistica avanzata, che da 30 anni è partner dei più acclamati marchi internazionali della farma-cosmesi grazie a servizi di custodia e distribuzione sul punto vendita. L’affidabilità di un sistema integrato che unisce tranquillità e serenità ad un grande servizio.


Se la qualità... Luciano PARISINI

M

i “sintonizzo” con l’ultimo capoverso del reportage della nostra Carole Hallac da New York: “Un FiFi, questo 38°, che riporta con impeto l’attenzione sul profumo di qualità...” per ribadire, nonostante i suoi ovvi e inevitabili peccati veniali - e meno veniali - il giudizio della “nostra” Accademia del Profumo. Che ha anticipato la prestigiosa Fragrance Foundation d’Oltre Oceano assegnando, un paio di mesi fa, il Premio Internazionale a Lola di Marc Jacobs e ponendo quanto mai in primo piano una Coty Prestige che a Bologna aveva trionfato anche con Calvin Klein (CK Free): Lola ha così rivinto e nientemeno che l’Award più importante, battendo nella Top Five FiFi Womens’s Luxe, finalisti come Flora by Gucci e YSL Parisienne, nonchè il Very Hollywood Michael Kors Eau de Parfums di Estée Lauder, gran successo, ma non ancora entro i nostri confini. E va aggiunto che Coty Prestige ha portato sul podio della “ Hall of Fame”, e cioè il piedistallo dei profumi d’ogni tempo “innalzato” da sempre dal FiFi, l’immortale CK One, aggiudicandosi anche la statuetta per la comunicazione di CK One “We Are One”. Insomma un successo... annunciato. Annunciato da un’Accademia che comunque non poteva tener conto di Tom Ford non ancora approdato in Italia. “Approdo” de La Prairie invece, con la sua Life Threads Collection: Silver, Gold, Platinum, che apprezzai al suo lancio anche e soprattutto per un pack d’eccezione, ora Award a New York come Best Packaging of the Year nella categoria Women’s Prestige. Sfumature di giudizio, questioni di mercato? Qualcosa non ha coinciso, vero: ma nella gara di maggior prestigio, la qualità ha rivinto, si è riaffermata. Ribadendo la giusta universalità dei profumi di valore autentico.

FiFi2010.indd OK.indd 36

…e non solo per la pazza giornata newyorkese della 38a edizione del FiFi, inclemente tra sole e diluvio, ma per una vera grandinata di premi secondo un infinito carnet di categorie. E comunque onorata la qualità: tre grandi della moda - Calvin Klein, Marc Jacobs, Tom Ford e Chanel - in primo piano.

AWARDS

A PIOGGIA SPETTACOLO L’immancabile, faraonica, scenografia della Downtown Armory di New York che ha ospitato la 38a cerimonia di consegna dei FiFi Awards del profumo. Nella foto piccola, Rochelle Bloom, presidente Fragrance Foundation “madre” degli Awards, apre l’evento.

14-06-2010 11:30:16

D

deg gior piog una tem sera Dow il re perm due Ush esp stili Fra ni l Des non nell eno tavo veri por cess me”


, na

ue

S

A

n

i l

re”

D

Dieci giugno 2010:

speciale Carole HALLAC da New York

per la 38° edizione degli Awards Fragrance Foundation ecco una classica giornata dell'imprevedibile primavera di New York. Sole, pioggia, umidità: poi cielo azzurro, temporale e per finire una gradevole serata estiva. Il temporale arriva giusto in tempo per “aggredire” gli ospiti in smoking e abito da sera che alla meglio si precipitavano sugli scalini della Downtown Armory per mettersi al riparo. L’entrata con il red carpet, dedicata ai vip, è comunque al coperto, e permette ai paparazzi di scattare indisturbati. Tra i flash, due dei maggiori protagonisti dell’evento: il cantante Usher, che vicino ai suoi cinque Grammys, ora potrà esporre il Fifi per Fragranza di Celebrità dell’anno, e lo stilista Michael Kors, che entra nella Hall of Fame della Fragrance Foundation, dopo aver ricevuto da pochi giorni l’Award alla carriera dal CFDA, Council of Fashion Designers of America. Una volta entrati, ospiti celebri e non, si sistemano in comode poltroncine e divani nell’hangar della Downtown Armory trasformato in enorme nightclub, con due full bar e stuzzichini su ogni tavolino. È l’attesa per la consacrazione dei “vincitori”, i veri protagonisti della serata, i profumi (e le Case) che si portano a casa le statuette. Eccoli: - Calvin Klein, con CK One, cui dopo 15 anni di successo viene attribuito il premio Fragranza “Hall of Fame” e l’Award per la Migliore Campagna Media Uomo;

FiFi2010.indd OK.indd 37

- Tom Ford, che vince per il Miglior Profumo dell’Anno nelle tre categorie più prestigiose: Luxe Uomo con Tom Ford Grey Vetiver, Unique Boutique con il suo unisex Tom Ford Private Blend White Suede, e Perfume Extraordinaire, grazie al jus del profumo Grey Vetiver creato da Firmenich. Per quest’ultima categoria inclusa nei FiFi dallo scorso anno, vengono spediti i jus di profumi sul mercato a persone in tutto il mondo senza rivelarne l’idendità così da ottenere un giudizio obiettivo. Tra le case di moda premiate anche Marc Jacobs per il suo Lola come Miglior Profumo dell’Anno nella categoria Luxe Donna, e Chanel che si attribuisce l’Award per la Miglior Campagna Media Donna con Chanel n. 5 (spot interpretato dalla deliziosa Audrey Tautou e John Varvatos); e ancora per il Miglior Packaging Uomo dell’Anno nella categoria Prestige Uomo con John Varvatos Artisan. E, sempre moda, Juicy Couture che guadagna il FiFi per Miglior Linea Bagno. Passando alle celebrities, nella categoria Popular Appeal, vincono Miglior Profumo dell’Anno Halle by Halle Berry (Donna) e Seduction in Black di Antonio Banderas (Uomo). Il secondo profumo della star di Grey’s Anatomy Patrick Dempsey è la Miglior Fragranza da Uomo dell’anno nella categoria Private Label/Direct Sell. Nella Nouveau Niche piglia tutto la casa di profumo newyorkese Bond n.9, come Miglior Profumo dell’Anno sia per Uomo che Donna per rispettivamente Bond n.9

››

14-06-2010 11:30:26


s

speciale

MIGLIOR SERVIZIO REDAZIONALE SUL PROFUMO Allure Women’s Scent Feature Dicembre 2009 Elle Men’s Scent Feature Novembre 2009 Elle Scent Bite Ottobre 2009 Elle.com Blog Aprile 2009 MIGLIOR TECNOLOGIA INNOVATIVA Tecnologie del Packaging & Sistemi di Erogazione Victorinox Swiss Army - Victorinox Swiss Unlimited-Rubber Bottle Creazione & Formulazione delle Fragranze Givaudan Fragrances Corp. - Miriad 2.0 PREMIO HALL OF FAME Michael Kors PREMIO FRAGRANZA DELL’ANNO DI UNA CELEBRITÀ Usher PREMIO RIVENDITORE DELL’ANNO Bath And Body Works MIGLIOR FRAGRANZA FEMMINILE “LUXE” Lola Marc Jacobs - Coty Prestige MIGLIOR FRAGRANZA MASCHILE “LUXE” Tom Ford Grey Vetiver - The Estée Lauder Companies Inc. MIGLIOR FRAGRANZA FEMMINILE “POPULAR APPEAL” Halle by Halle Berry - Coty MIGLIOR FRAGRANZA MASCHILE “POPULAR APPEAL” Bath & Body Works Signature Collection P.S. I Love You - Bath & Body MIGLIOR FRAGRANZA FEMMINILE “NOUVEAU NICHE” Bond No. 9 Astor Place - Bond No. 9 New York MIGLIOR FRAGRANZA MASCHILE “NOUVEAU NICHE” Bond No. 9 Brooklyn - Bond No. 9 New York

MIGLIOR LINEA BAGNO Couture Couture from Juicy Couture Elizabeth Arden MIGLIOR PACKAGING FEMMINILE “POPULAR APPEAL” Bath & Body Works Signature Collection P.S. I Love You - Bath & Body MIGLIOR PACKAGING FEMMINILE “PRESTIGE” Life Threads Collection: Silver, Gold, Platinum - La Prairie MIGLIOR PACKAGING MASCHILE “POPULAR APPEAL” Comme une Evidence - Yves Rocher North America Inc. MIGLIOR PACKAGING MASCHILE “PRESTIGE” John Varvatos Artisan - Beauté Prestige International MIGLIOR CAMPAGNA MEDIA FEMMINILE Chanel No 5 “No 5: Train de nuit” - Chanel MIGLIOR CAMPAGNA MEDIA MASCHILE CK One “We Are One” - Calvin Klein Cosmetics - Coty Prestige MIGLIOR PROFUMO PER AMBIENTI Scentbug Diffuser - Slatkin & Co. - Limited Brands PROFUMO “EXTRAORDINAIRE” Firmenich (per il profumo Tom Ford Grey Vetiver) FRAGRANZA CERTIFICATA VENDITA SPECIALIZZATA Amy Cuadra Sehora, Prudential Center - Boston, Massachusetts

ANCHE USHER

›› Brooklyn e Bond n.9 Astor Pla-

ce. La Prairie ha il Miglior Packaging da Donna nella categoria Prestige con Life Threads Collection: Silver, Gold, Platinum. Nella categoria Popular Appeal, Yves Rocher vince per Miglior Packaging dell’Anno con il femminile Comme Une Evidence: un momento dolce amaro per la casa che recentemente ha perso il suo storico fondatore. Sempre in Popular Appeal, il Miglior Packaging Uomo è per con Bath & Body Works Signature Collection P.S. Love You. La catena di negozi di profumi e prodotti da bagno Bath & Body Works conquista il premio come Miglior Punto Vendita dell’Anno: pare che negli ultimi tempi sia riuscita a tener testa alla recessione aumentando addirittura le vendite. Fine. E non senza affanno per tanta quantità, oltre che qualità. Terminata la... interminabile premiazione, il mood diventa latino, con un’orchestra di musica salsa e ballerini professionisti in pista. Sui buffet, niente cucina raffinata, ma interi maialini arrosto, nachos e guacamole e cocktail a volontà. Gli ospiti sembrano gradire, e il party continua. Un FiFi, questo 38°, che riporta con impeto l’attenzione sul profumo di qualità, nonostante la presenza (pur gradita) di diverse celebrità, come la showgirl Kim Kardashian (che da poco ha lanciato la sua fragranza), il presentatore Randi Jackson, e l’attrice Leelee Sobieski. Al contrario dello scorso anno, insomma, non si sono visti paparazzi scatenati soltanto a caccia di celebrità... scelebrate. Industria e profumo in obiettivo senza l’ombra di Hollywood, quindi. E a ciascuno il suo Oscar... 

Dal cantante Usher (che ha aggiunto ai suoi cinque Grammy il “FiFi Fragranza di Celebrità”), a Michael Kors (“FiFi Hall of Fame”), dalla showgirl Kim Kardashian, all’attrice Leelee Sobieski, ad un vero nugolo di celebrity a far corona alla premiazione dei 38° FiFi Awards, sul palcoscenico della “Dowtown Armory” di New York.

MIGLIOR FRAGRANZA FEMMINILE “PRIVATE LABEL” Love Rocks - Victoria's Secret MIGLIOR FRAGRANZA MASCHILE “PRIVATE LABEL” Patrick Dempsey 2 - Avon Products, Inc. MIGLIOR FRAGRANZA FEMMINILE “UNIQUE BOUTIQUE” Tom Ford Private Blend White Suede (Unisex - Femminile) - The Estée Lauder Companies Inc FRAGRANZA HALL OF FAME CK One - Calvin Klein Cosmetics - Coty Prestige

FiFi2010.indd OK.indd 38

14-06-2010 11:30:37


S

speciale

La notte

è

C

Gocce di seduzione maschile. Declinando la versione “giorno” (che in 12 anni ha venduto nel mondo oltre 60 milioni di pezzi!), Boss Bottled Night diventa l’arma segreta dell'uomo di successo che vive anche la notte da protagonista. Come questo affascinante, seduttivo, Ryan Reynolds.

Squ su Atta nel attr rive sexy lo s Nig Tho Bon Bos ogn con (d'e di H trat Wal ana pae cam tom dett fett dall tocc so, B farg vest aud di M

Luciano PARISINI

40 | DailyLuxury |

Speciale Boss.indd OK.indd 40

N°5 GIUGNO 2010

11-06-2010 10:12:23


è... BOSS

C

Ciak... si gira.

Cinquantesimo piano del Cooper Square Hotel, New York. La scena si apre con una ripresa al rallentatore su Manhattan. In sottofondo la colonna sonora "Angel" dei Massive Attak, riscalda una vera atmosfera di seduzione. Lui, l'uomo Boss, torna nel suo lussuoso attico che sovrasta la città dopo una notte fuori. Mentre attraversa il suo elegante loft e comincia a spogliarsi con un rituale che rivela i dettagli della sua mascolinità, scopre di non essere solo... Bello, sexy, sicuro di sé, affascinante, carismatico: in una manciata di secondi, lo spot trasmette la potente energia maschile dell'uomo Boss Bottled Night. Nell'interpretare una sorta di nuovo Steve McQueen in "The Thomas Crown Affair", alla stregua di Daniel Craig nel ruolo di James Bond, l'attore canadese Ryan Reynolds ha conquistato il team Hugo Boss. "Con il suo stile virile ma raffinato, con l'attenzione che dedica ad ogni gesto, è la rappresentazione perfetta dell'immagine sofisticata e contemporanea del brand. Ha tutte le qualità dell'uomo Boss”: parola (d'entusiasmo... giustificato) di T.Burkhardt, Global Marketing Director di Hugo Boss Fragranze. Autorevolezza, potere, magnetismo sensuale: tratti distintivi di una personalità enfatizzati da uno spot (firmato Baillie Walsh, affermato regista di video clip e lungometraggi) girato con lenti anamorfiche, luci soffuse e giustapposizione di macro dettagli di ampi paesaggi urbani. Tratti distintivi che emergono anche dall'impattante campagna stampa, che sprigiona la stessa seduzione e sicurezza del cortometraggio: Ryan in abito nero con camicia sbottonata, affiancato da un dettaglio del flacone dal brillante e degradé blu notte che amplifica l'effetto misterioso della scena. Un ritratto-capolavoro, immortalato dall'obiettivo geniale di Vincent Peters. Se Bottled Boss rappresenta il tocco finale all’abbigliamento quotidiano dell’uomo dinamico e ambizioso, Boss Bottled Night lo sfiora di una nuova arma di seduzione: così da fargli vivere la notte da protagonista. Il segreto di una fragranza che investe di irresistibile magnetismo l'uomo che la indossa? Un'intensa, audace alchimia aromatica-boisée, svelata nei particolari dal box tecnico di Marina Santin, qui a fianco. 

Arma segreta È dedicato all’uomo che ama vivere la notte da protagonista e che si avvale del profumo quale arma di seduzione e conquista, Boss Bottled Night di Hugo Boss. Estremamente sensuale e mascolino, racchiuso in un flacone che sfuma dal blu notte al nero, illuminato da guizzi d’argento, si afferma con un’alchimia di note verdi ed aromatiche dominate dalla betulla e dal cardamomo, per poi sfumare in un sillage di legno e di muschio che vede protagonisti i sentori inediti ed esotici del lauro amarelo.

N°5 GIUGNO 2010

Speciale Boss.indd OK.indd 41

| DailyLuxury | 41

11-06-2010 10:12:28


S

m

Guardie del 42 | DailyLuxury |

Speciale Lancaster.indd OK.indd 42

N째5 GIUGNO 2010

11-06-2010 10:25:58

c


l

speciale

C

Luciano PARISINI

Così schierati

sullo sfondo di un blu invitante, potremmo definirli le guardie del corpo della splendida femminilità che ha il gesto classico di difesa dal sole. Guardie del corpo e del viso ovviamente: per un'abbronzatura “massima” con “mini esposizione” a “protezione ottimale”. Ho messo tra virgolette i tre fattori di una “operazione solare” davvero speciale secondo l’esperta Lancaster, una griffe che appartiene al sole per una tradizione di prestigio e qualità inoppugnabili. Ma spostiamo lo sguardo rapito dalla “femminilità” e indirizziamolo sui “soldatini”. L’abbronzatura massima con minima esposizione a protezione ottimale, la promette, mantenendola, il 15 di... capofila che, migliorando la sintesi della melanina, rende rapida e intensa l’abbronzatura per quell’esclusivo Tan Activator Complex (T.A.C.) che altro non è se non una combinazione di Heliotan (aminoacidi, oligoelementi e minerali) e Phototan (aminoacidi) stimolante il più naturale dei processi abbronzanti. Una crema insomma che oltre a “chiamare” una splendida abbronzatura protegge (complesso RPF arricchito d’arancia dolce a contrasto dei radicali liberi) e abbellisce, per idratazione d’anguria mediterranea (pelle morbida e setosa) rendendo il colorito quanto mai luminoso. Risultato perfetto? Sì, se nella “squadra” si pone in evidenza il siero “365 Cellular Elixir” che agisce direttamente al cuore delle cellule, proteggendo il Dna, così combattendo il fotoinvecchiamento dovuto all’aggressione dei radicali liberi sprigionati dai raggi Uv. E dopo una stupenda giornata di sole con le... guardie del corpo? Rivitalizzare la pelle intensificando e prolungando l’abbronzatura con il dopo sole Tan Maximizer, in crema o in gel, a maxi taglia (200 ml). Si avvale di una tecnologia esclusiva agli ultrasuoni (enzimi più vitamina E racchiusi in liposomi) così come Tan Maximizer Soothing Moisturizer per il viso, una crema doposole fresca e facilmente assorbita, quanto mai efficace in abbinamento a “365 Cellular Elixir”. Come a dire che anche il soldatino di destra, ovviamente dermatologicamente testato (RPF), fa diligentemente, efficacemente, il suo dovere... 

Guardie del corpo e del viso questi “soldati” Lancaster a difesa di una abbronzatura massima, a minima esposizione, a protezione ottimale. Quattro “specialità sole” in abbinamento ad un prestigioso anti-età.

corpo... Speciale Lancaster.indd OK.indd 43

11-06-2010 10:26:28


S

speciale Luciano PARISINI

Lifting in bottiglia

Viene dagli USA la novità anti-rughe, la distribuisce Italart. Applicazione di un siero ad ingredienti naturali che cancella subito gli inestetismi del viso e può essere usato quotidianamente. Si chiama, efficacemente, “Instantly Ageless™ Facelift in a Bottle”

ingr qua dal s nite più se, a di t all’is mio men men pare dop Face te e vaga lum aver qua men gior risol dura “lifti volto strib scriv less™ so s

H

Ho portato con me

lungo l’attraversamento del Cosmoprof 2010 più frequentato, chi mi potesse provare il risultato. I vertici di Italart mi invitavano infatti a constatare l’efficacia di una loro novità importata dagli Usa e accompagnata dall’immancabile claim: cancella le rughe che sembrano tirate verso i timpani irritando quanto mai la suscettibilità femminile che in quelle cosiddette zampe di gallina trovano ad una certa età il nemico più impertinente. E non solo zampe di gallina mi aggiungevano, ma tutte le rughe, quelle delle sopracciglia, togliendo il gonfiore sotto gli occhi, attenuando le linee delle labbra, chiudendo i pori rendendo compatta la pelle del viso. Insomma un lifting, ho ironizzato: e di lifting invece si trattava, ma niente bisturi, nessuna ricetta medica, PRIMA

44 | DailyLuxury |

Speciale Italart.indd OK.indd 44

DOPO

N°5 GIUGNO 2010

11-06-2010 10:20:41


a ingredienti naturali e quanto mai approvati dal severo controllo statunitense. Mi sembrava la più esagerata delle promesse, anche perché la soluzione di tanti problemi era prevista all’istante o quasi. E allora ecco il mio testimone, femminile ovviamente, ripreso da una telecamera mentre si avvaleva del “portento” apparendo così sul teleschermo prima e dopo la… cura. Vero: Instantly Ageless™ Facelift in a Bottle aveva tolto immediatamente e quindi “instantly” le zampe di gallina, aveva vagato con la sua bottle su quel viso “in prova” e luminosità, freschezza, ringiovanimento, sembravano aver miracolato un volto nemmeno più quarantenne. Per quanto tempo? Per il tempo necessario per apparire al momento giusto. Ageless (abbrevio) può infatti essere usato giornalmente e quindi vale come un lifting immediato per risolvere un necessario “impellente” momento di bellezza durante la giornata. Questo il racconto della mia prova “lifting in bottiglia”. Che corredo certo con l’immancabile volto “istituzionale” proposto da Italart che il… lifting distribuisce: togliendolo dall’advertising qui a fianco, che scrive ufficialmente ogni promessa di “Instantly Ageless™ Facelift in a Bottle”. Cui aggiungo un viso apparso sullo schermo prima e dopo… 

Speciale Italart.indd OK.indd 45

11-06-2010 10:20:50


S

Luciano Parisini

S

eguo da sempre la cerimonia di consegna delle borse di studio, sostanzioso premio de L’Oréal Italia alle giovani donne di scienza e di ricerca. Sempre registrando l’unanime encomio degli intervenuti, ospiti d’onore, quasi una scontata litania di doveroso opportunismo dialettico. Ascolto da sette anni assieme ad una sparuta platea nell’aula, non proprio magna, dell’Università degli Studi di Milano, il caloroso, appassionato intervento di Giorgina Gallo, amministratore delegato “donna” del colosso L’Oréal, sponda Italia. Una donna per le donne: quasi un assioma di costante, pur apparente attualità: insomma “ricerca” sempre comodo slogan, specie se ricerca al femminile. E, giuro, sempre personalmente in rammarico a constatare che tanta qualità d’iniziativa sociale oltre che a parole, soprattutto a contributo di sostanza, si perda poi nell’oblio ormai di prammatica per ogni iniziativa fuor di schema. Lo schema solito che si avviluppa nel politico, lasciando alla cronaca vera, quella dei fatti, le poche righe dello scrupolo. Insomma, fuor di filosofia e di rimostranza, questa “iniziativa” de L’Oréal che, si badi, non ha confine in Italia ma nel mondo (ogni anno vengono anche elette, continente per continente, cinque laureate “mondiali” premiate con 100 mila dollari ciascuna!...) merita maggiore risonanza e approfondimento. Mi chiedo ad esempio perchè non si narri del prosieguo d’attività e magari di successo delle giovani ricercatrici e delle altrettante “laureate mondiali”? Forse qualcuna ha scoperto una nuova penicillina oppure il sistema di liberare i mari da quella porcata di petrolio che sgorga dagli abissi quasi a punizione di tanta dissennata ingordigia umana? Continueremmo magari a sperticarsi in elogi a buonissima ragione e non ad opportunistica partecipazione, promettendo e ripromettendo con la frequenza di mantenere che caratterizza gli uomini di politica e di governo sempre dichiaranti il bisogno del fare, poi demandando il fare a chissà chi. E allora? Allora plaudo a questa ottava edizione “Per le donne e la Scienza” de L’Oréal Italia in collaborazione con l’Unesco; e finalmente mi compiaccio del liberato ardore di Giorgina Gallo nel condurre con tanta passione il suo nobile “mandato”. Plaudo finalmente all’intervento positivo, numeri e fatti al microfono, del sindaco Moratti (Letizia: ah! cotanto nome!...), plaudo a Ilaria Capua per la sua fermezza di notizie, plaudo al giovane-vecchio Veronesi che da sempre con la sua nutrita e qualificata giuria seleziona le cinque elette tra un lotto di duecento (!) candidature d’ogni parte d’Italia. E mi auguro che a “condurre” l’evento sia ancora la professionalità di indelebile fascino di Cristina Parodi. Mi rammarico piuttosto che il Ministro della Salute abbia fatto tardi e se la sia cavata in zona Cesarini con uno speach di “belle parole”. Battuto, il Fazio, in sostanza dialettica e propositiva, anche dalla “fanciulla” 26enne, deputato Europeo, Lara Comi. Alla prossima: e saran nove edizioni con cinque “borse” in più delle quarantacinque già assegnate da L’Oréal Italia. Evviva!

Speciale L'Oréal.indd OK.indd 46

S

ORGOGLIO Le cinque giovani scienziate vincitrici della borsa di studio L’Oréal Italia “Per le Donne e la Scienza” in collaborazione con l’Unesco (2010, ottava edizione). In questa immagine - cerimonia di premiazione all’Università degli Studi di Milano - le affianca, sia pure in seconda fila, ma pur sempre protagonista e giustamente orgogliosa, Giorgina Gallo, Amministratore Delegato de L’Oréal Italia. In primo piano il Ministro della Salute, Ferruccio Fazio.

11-06-2010 10:23:20


speciale

Riprendiamo, rivalutandolo in particolare, l’evento al femminile che da otto edizioni rende omaggio alla intelligenza, alla passione al valore “scientifico” della femminilità. Voluto da L’Oréal (in partnership con l’Unesco) per il futuro, secondo profonda e sostanziosa dedizione alla ricerca.

I

“I dettagli nel prossimo numero di Daily Luxury” è scritto

in data 24 maggio nel settore news del nostro sito www.dailyluxury.it. E il prossimo numero è questo, compiaciuto di ospitare (del resto da sempre) i particolari di un evento che nel settore bellezza, e non solo, sta facendosi “primario”. ››

Se Scienza è donna n°5 giugno 2010

Speciale L'Oréal.indd OK.indd 47

| DailyLuxury | 47

11-06-2010 10:23:23


S

speciale

›› Un

evento al femminile: la femminilità che vanta scienza, ricerca, profondo sguardo al futuro. L’Oréal e Unesco stanno insomma accenduando la loro dedizione al tema fondamentale del divenire, portando alla ribalta, di anno in anno, i valori scientifici di un universo-donna selezionato da prestigiose giurie. Nel mondo L’Oréal-Unesco “laurea” cinque

Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura

scienziate, una per continente donando loro per valore e attività, cento mila dollari ciascuna. “Laureate” che per ricerca scientifica contribuiscono al divenire della vita e del suo universo. In Italia L’Oréal-Unesco è motore di una progressione virtuale che in otto anni, dal 2002, ha assegnato 40 borse di studio da 15mila euro, ad altrettante giovani scienziate, 5 ogni

anno, un’au nesi, Onco profes 2010, nia ch

Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO

CINZIA CHIANDETTI 30 anni, psicologa sperimentale, laureata nel 2004 in Psicologia generale e sperimentale all’Università di Padova, ha conseguito il dottorato di ricerca in Neuroscienze nel 2008 al BRAIN, Centro per le Neuroscienze dell’Università di Trieste. Ha svolto attività di ricerca presso la RuhrUniversität di Bochum, la Hokkaido University a Sapporo, la University of Cambridge in Gran Bretagna e ha insegnato Cognizione Animale come professore a contratto all’Università di Trieste. Ha vinto con un progetto sulle capacità cognitive alla base della fisica ingenua. Lo studio è volto a chiarire se l’abilità a rappresentarsi gli oggetti e le loro interazioni sulla base delle loro proprietà fisiche fa parte di un bagaglio precostituito di conoscenze. Condurrà queste ricerche presso il Centro Interdipartimentale Mente/ Cervello (CIMeC) dell’Università di Trento a Rovereto.

48 | DailyLuxury |

Speciale L'Oréal.indd OK.indd 48

VALENTINA DOMENICI

M

33 anni, laureata nel 2001 in Chimica, ha discusso il Dottorato in Scienze Chimiche nel 2005 presso il Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale di Pisa dove attualmente svolge ricerca in ambito chimico-fisico. Ha lavorato anche all’estero: come postdoc presso la University of North Carolina e come Marie Curie Fellow al Jozef Stefan Institute di Lubiana. Con le sue ricerche ha dato importanti contributi nel campo dei nuovi materiali studiandone proprietà strutturali e dinamiche soprattutto mediante spettroscopia di risonanza magnetica nucleare.

n°5 giugno 2010

11-06-2010 10:23:27

25 Ch Fed co Ch stu Un Ha svi po ind dia co str no an


aloate” nire esco otto da ogni

a

anno, scelte da una giuria d’eccezione presieduta da un’autentica icona della medicina, il professor Veronesi, Direttore Scientifico dell’Istituto Europeo di Oncologia. In queste pagine c’è nome e cognome, professionalità, valori, ricerca, delle cinque prescelte 2010, premiate a Milano nel contesto di una cerimonia che il nostro direttore, nella sua notadella pagina

precedente, commenta non disdegnando appunti critici di volontà costruttiva. Contribuendo a sostenere, come da sempre, un “Per le Donne e la Scienza” che non è, e non deve essere, soltanto l’etichetta di un pur ammirevole sostegno alla ricerca, ma anche e soprattutto alla valorizzazione della intellighenzia femminile. Giovane, autentica, appassionata. 

LAVINIA NARDINOCCHI

28 anni, laureata nel 2005 in Biotecnologie Mediche, Molecolari e Cellulari, Dottoranda in Endocrinologia Medicina Molecolare. Attualmente svolge la sua attività di ricerca presso l’Istituto Nazionale Tumori “Regina Elena” di Roma. Ha vinto con un progetto di ricerca che studia gli effetti della combinazione di chemio-radioterapia con lo zinco sulla crescita dei glioblastomi. I suoi studi segnano un importante passo avanti per bloccare la componente ipossica-angiogenica dei tumori e migliorare la riposta delle neoplasie cerebrali alle terapie.

MARINA FAIELLA 25 anni, laureata nel 2007 in Chimica presso l’Università Federico II di Napoli, dove sta per concludere il Dottorato in Scienze Chimiche. Nel 2005 è stata visiting student presso la Princeton University. Ha vinto con un progetto sullo sviluppo di proteine artificiali con potenziali applicazioni in processi industriali, per usi farmaceutici e diagnostici. La sua ricerca mira a comprendere la relazione tra struttura e attività nelle proteine, nonché a impartire ad esse funzioni ancora non rinvenute in natura.

MARIA LUDOVICA SACCA’

27 anni, laureata nel 2006 in Scienze Biologiche presso l’Università La Sapienza di Roma, con tesi in ecologia microbica svolta all’Istituto di Ricerca Sulle Acque. Terminati gli studi universitari, ha trascorso un periodo di ricerca a Madrid, presso l’Università Complutense, ed ha in seguito ottenuto un European PhD presso l’Università di Bologna. Ha vinto con un progetto che riguarda lo studio degli effetti ambientali di contaminanti emergenti negli ecosistemi acquatici. Il progetto riguarda anche l’utilizzo dei microrganismi per la rimozione biologica degli inquinanti.

n°5 giugno 2010

Speciale L'Oréal.indd OK.indd 49

| DailyLuxury | 49

11-06-2010 10:23:32


S

speciale Luciano PARISINI

Innovando c

Giocando, ma non troppo, con il suo cognome, per enunciarne voglia e impegno di giovanile esperienza commerciale. Ora a supporto... adornante di Elizabeth Arden Italia, di cui, da marzo, neo marketing manager: ecco Michele Adorni, bocconiano tosto di seriosi anni trenta.

P

Prev-edere, prev-enzione...:

e potrei continuare all’infinito correlando quel Prev e ancor più semplicemente quel Pre di Prevage, il fiore all’occhiello (che fiore e che occhiello!) di Elizabeth Arden Italia a Michele Adorni, entrato da marzo nell’orbita della griffe tra le più storiche, se non la più storica della cosmesi d’alto rango. Correlazione, perchè Michele ha nel suo Dna la voglia del futuro, e perchè egli stesso è un anti-age, un anti-età come Prevage, perchè giovane di vita e di intenti. Lo spirito che animò la grande Elizabeth, fondatrice di quel che sarebbe stato un autentico impero della bellezza, è nella passione di questo “ragazzo” che possiede laurea bocconiana in economia politica, e quindi un attestato di... prevenzione anche questo, per discernere tra entusiasmo e praticità, così da raggiungere un equilibrato, “politico”, successo commerciale. Ecco: l’equilibrio affiora nel suo porsi e mai, sia pur sotto stimolo pungente, tradisce il futuro, enunciando anzitempo.

50 | DailyLuxury |

Speciale Arden.indd OK.indd 50

“Siamo nel Centenario di Elizabeth Arden ed è naturale che si punti all’innovazione”. � Ma solo perchè è tempo di Centenario?... pungolo ironizzando. “No, c’era già lo stimolo. Che poi è passione continua per questa Elizabeth Arden Italia che forse per la sua struttura concentrata, sente maggiormente lo spirito della griffe di alto prestigio”. � Ma l’innovazione non ha spunti particolari? Un nuovo profumo, un nuovo Prevage, un maquillage rivoluzionario? Non ci cade, sorride soltanto per farmi capire che non è solo il particolare a far notizia e che comunque tutto è ancora nel carnet dell’8 luglio dei festeggiamenti. Ora c’è soltanto un deciso, profondo, concetto di innovazione. “Innovazione su tutto: profumo certo, ma con particolare accento su Prevage. Un imponente invito personalizzato ad entrare in profumeria, ad esempio; per conoscere un gioiello

N°5 GIUGNO 2010

11-06-2010 10:10:55


o con... Adorni

cosmetico che davvero guarda al futuro, coinvolgendo le commesse in una “operazione” a largo e profondo raggio”. Gli ho strappato qualcosa ma non di più. È certo comunque che innovazione, profonda innovazione, significhi tanto. E che il dettaglio non sia altro che dettaglio di un progetto a vasta concezione. Questo Marketing Manager discendente di un ceppo tosto che l’Ivrea del tosto Piemonte spesso produce, mi sembra insomma più di fatti che di parole. Anche perchè appassionato di sci alpino, sa scivolare in slalom sulla mia curiosità. Ovvio: ha fatto tesoro d’insegnamento al Liceo Classico, il Carlo Porta, per poi affinarsi alla Bocconi, dalla quale, appena uscito, ha avuto il duro tirocinio in Lavazza come venditore, che alle 6,30 del mattino deve essere già in giro, come gli han fatto capire un papà che ha storia in Olivetti e una mamma insegnante. Due anni in Lavazza, poi un anno in Unilever per Mentadent, quindi tre in L’Oréal Paris, capelli e Men Expert, e infine, anzi in principio, qui in Arden dal 1° marzo. “Dove cosmesi, trucco e fragranze, i nostri tre assi portanti, stanno crescendo tutti, e in modo sano”. Quel “sano” sta per qualità “apprezzata da una distribuzione totale, da Nord al Sud” Sud mi dice quasi rincorrendo la mia insoddisfabile curiosità. Che approda tuttavia ai suoi particolari di vita trentenne: calcio a 7; racconti, ancor più che romanzi; teatro con profonda emozione per la lirica. 

ura-

golo

nua sua della

ovo zio-

non to è a c’è e. lare o ad iello

N°5 GIUGNO 2010

Speciale Arden.indd OK.indd 51

| DailyLuxury | 51

11-06-2010 10:11:08


S

Serena in... Primavera Conoscere Serena Cuoghi, vertice di Società Primavera, non solo Innoxa. Apprezzarne la personalità, la determinazione, frutti di un background di costante impegno, ispirati anche da “maestri” di etica e di genio: sopra tutti il mitico dottor Facchi. Luciano PARISINI

52 | DailyLuxury |

Speciale Innoxa.indd OK.indd 52

N°5 GIUGNO 2010

11-06-2010 11:21:06

S

pur sta nev No que pri to i non del son se, un An Ins ran (dim ing


...

S

speciale

Spesso di chi raggiunge la cima

terminazione e personalità, pur nella sordida, malcelata indifferenza delle “presentazioni di prodotto” alla stampa specialmente specializzata. “Dopo i 17 anni ho vissuto l’azienda, frequentando sovente il nonno pur così impegnato nel suo divenire di grande imprenditore. Ammiravo nonna Ala per la sua caparbietà di occuparsi di tutto. In quell’atmosfera quanto mai coinvolgente, mi sono calata facendomi prendere per mano da chi dovevo ascoltare per crescere; sbagliando certo, ma per capire, per sapere e poter trasmettere positività, passo a passo con chi crede in me, così d’avere l’esatta visione dell’azienda che condivido anche con mia sorella Silvia e naturalmente con la famiglia di collaboratori che fanno l’azienda stessa”. Mi riversa sul piatto di quella che ancora disdegno di definire intervista, l’ardore di chi ha trovato e vive un grande amore. E allora la distolgo perchè nel piatto metta, come nella bilancia della vita, se stessa fuori da Innoxa. “Sì, certo, non sono entrata in questo mondo a 17 anni: ci sono da cinque e il 7 maggio scorso ho compiuto 42 primavere, dodici giorni prima che il mio “grande nonno” Andrea Facchi ne compisse 93. Per un periodo di tempo ho seguito il mio papà nell’incanto della moda, prima da Bologna a Modena, poi in Portogallo, in Spagna dove ho conosciuto mio marito “Dodo”, appellativo di simpatia e di amore per i bambini che lo adorano: tutti, e non solo i nostri figli, Nicholas, diciannovenne che si sta preparando per entrare in azienda, e Andrea, 13 anni, studente di terza media, nonchè cintura marrone di karate. Dodo?: lasciamene “dire”. È del segno Leone, un Leone davvero in famiglia e sul lavoro. Ci siamo sposati entrambi ventunenni. È di Saronno e a Saronno l’ho seguito forgiando il mio carattere: dedizione al fitness come maestra di ogni specialità, coinvolgendo la gente con la musica che ho da sempre nel sangue”. Ecco perchè ho confessato in apertura il mio errore di diffidenza: perchè questa SEMPRE SERENA Serena è personaggio autenticamente Serena Cuoghi, positivo. Che mi rivela, con il suo orgoprimadonna di Società glio effervescente, il “segreto” di una InPrimavera-Innoxa in noxa che “va alla grande” perchè anche dolcissima versione familiare con i figli Andrea lei, ora alla guida, segue una tradizione e Nicholas e in coinvolte aziendale di indubbio successo commersembianze professionali, quasi sommersa ciale, ma anche e soprattutto di serietà, di nell’immensità-prodotti etica professionale, mirando gli obiettivi, di una storica “griffe”. Ma sempre serena... il sogno anche, di nonno Andrea e di nonna Ala Spada. 

pur passando per una via chiodata ma da tempo predisposta e con i ganci solidi, si dice che ha avuto la scalata benevola, usando con “benevola” un gentile eufemismo. Non nego che per la mia cocciutaggine di dire e scrivere quel che penso, pur molto rischiando, ho sentenziato prim’ancora di incontrarla, che Serena Cuoghi abbia avuto i... ganci opportunamente saldi. Un gancio d’acciaio nel nonno materno (m’inchino...) Andrea Facchi, il “signore” dell’abilità imprenditoriale (TV Capodistria e non solo, son pietre miliari del “dottore” che spaziò in grandi imprese, così come nella Rimini da Grand Hotel “Felliniano”); e una piccozza d’arrampicare, nella carismatica Antonia, Antonia Meanti, da sempre al fianco destro del “dottore”. Insomma una Serena predisposta a... ciel sereno, pur nel rannuvolato universo cosmetico in cui una nonna “Ala” (diminutivo tutt’altro che tale) aveva già affrontato, curato, ingrandito, un marchio storico francese e inglese, quell’”Innoxa” carismatica, ora distribuita da Primavera Cosmetici. Insomma una Serena valutata solo “ereditiera” e non erede di cotanto “castello” cosmoprofumato. Poi... Poi all’incontro, a quel che doveva essere l’intervista di prammatica, bolsa, sdrucita di convenienti opportunità, spesso convenuta e volutamente tardi realizzata, mi è sbocciata questa giovin signora dalla simpatia effervescente, già ammirata per de-

Speciale Innoxa.indd OK.indd 53

11-06-2010 11:21:13


S

“Non è una forma di strip-tease volgare, ma più ammiccante, che non si prende mai sul serio”. Così, chi lo insegna, definisce il burlesque, un autentico fenomeno di costume che tra le francesi vanta ormai numerosissime fans. Ed a suggellarne il crescente successo anche un film, “Tournée” di Mathieu Amalric, premiato al Festival di Cannes per la miglior regia. Silvia MANZONI

A lezione di Speciale Francia.indd OK.indd 54

b 11-06-2010 10:16:18


N

speciale

Non lo fanno per stuzzicare il

marito, per sedurre il boyfriend o stupire l'amante. Imparare l'arte dello spogliarello è diventato un modo, per molte francesi, di ritrovare una forma di solidarietà tra donne, di divertirsi e passare qualche ora in un'atmosfera di buonumore. A spingerle tra le braccia di questa pratica che, almeno nella Vecchia Europa, sembrava caduta un po' in disuso, è stato non solo l'esempio di certe star della musica e dello spettacolo (Lady Gaga in testa), ma soprattutto il film di Mathieu “Tournée”, che racconta la storia di una Amalric, “Tournée” compagnia di spogliarelliste biondo platino su sfondo di humor e critica sociale. Premiato a Cannes per la miglior regia, Amalric ha avuto l'intuizione che l'umore era giusto per un ritorno al cabaret come quello che ci faceva alle origini, negli anni Cinquanta: con tante piume, paillettes e strass, con il gusto per l'eccessivo e l'erotismo relegato in secondo piano. È quello che in Francia si chiama il burlesque. Non lo strip-tease codificato e sexy alla Dita Von Teese, ma una forma più libera, estroversa, scanzonata, di giocare con l'erotismo a colpi di boa, guanti interminabili, pompon e giarrettiere... Nonostante il grado fortemente kitch delle performance, “non è una forma di strip-tease volgare, ma più ammiccante, che non si prende mai sul serio” spiega Sugar Da Moore, insegnante alla Coquine School di Parigi (il birichina”, è già un programma). Le nome, “La Scuola birichina” donne che ogni domenica vengono qui a prendere due ore di lezione (a 45 euro) non sono tutte giovanissime, nè hanno un corpo statuario. Piuttosto il contrario. E queste pratiche ai confini del trasgressivo le “liberano” da tutti i tabù e, alla fine, le aiutano ad accettarsi me-

glio. È, come lo definisce ridendo la professoressa “lo spogliarello versione Disneyland”. Senza nudi integrali e con tanti ornamenti che nascondono i “punti chiave” proprio per non cadere mai nel volgare o nel morboso. E la possibilità, per tutte quelle che non vogliono osare troppo, di tenere la t-shirt, il body o i jogger. L'importante, non è svestirsi a tutti i costi, ma apprendere la gestualità e i movimenti corretti. Come se fosse una qualsiasi altra forma di danza. Unico accessorio obbligatorio: il reggicalze. Ma se l'allieva lo dimentica, la scuola ne ha uno di riserva, tutto pizzi, cuoricini e merletti rosa. Grande diversità anche nelle professioni delle donne che frequentano la scuola: commesse, medici, segretarie, direttrici della comunicazione... Il ventaglio è largo. “Per quasi tutte lo scopo è quello di riappropriarsi del proprio corpo, di sentirsi più belle, non tanto davanti agli altri, ma con un chiaro scopo di aumentare l'auto-stima: tutte le donne sono belle e devono imparare a sbarazzarsi dei complessi imposti dai media” spiega Juliette Dragon, direttrice dell'Ecole des Filles de Joie (la Scuola delle Figlie di Gioia) di Ménilmontant che ha cominciato a proporre dei corsi di strip-tease burlesque ogni sabato alle 15 alle 17. Il modello supremo, qui, è nientemeno che Rita Hayworth nel film “Gilda”, quando si sfila i guanti neri e agita la chioma rossa. Senza spogliarsi, naturalmente, ma lasciando all'immaginazione il compito di dar corpo ai fantasmi erotici. “Ci vado soprattutto per divertirmi e perchè, essendo appassionata di danza, ho voluto avvicinarmi anche a questo tipo di espressione corporea” confessa una delle frequentatrici, facendosi portavoce di quello che pensano tutte. “Visto sotto questa luce, lo strip burlesque ha quasi una valenza sovversiva - aggiunge Juliette Dragon - e potrebbe passare per una pratica di militanza femminista”. Le sue allieve sono d'accordo. Al punto che oggi organizzare delle feste di addio al celibato con tanto di spogliarello burlesque come clou della serata è diventato molto di moda (le agenzie che si occupano di questi party sono proliferate sul net) e le ragazze, nubili o sposate che siano, mostrano di apprezzarlo senza tanti tabù. 

burlesque

N°5 GIUGNO 2010

Speciale Francia.indd OK.indd 55

| DailyLuxury | 55

11-06-2010 10:16:28


S

Come al c Carole HALLAC

Arrivando a New York si ha la sensazione che tutto sia familiare: le strade, i palazzi, i ristoranti, i negozi. La Big Apple è il set cinematografico preferito dai registi che vi ambientano films e serie televisive. E per i fans della settima arte ci sono addirittura tours “ad hoc” a caccia di celebrities e locations famose. 56 | DailyLuxury |

Speciale USA.indd OK.indd 56

N New York

rimane il set cinematografico prediletto dai registi. È facile scontrarsi con una troupe in giro per la città, sia che si tratti di un film d’azione che di una popolare serie televisiva. Arrivando a Manhattan si ha sempre la sensazione di un déja-vu: le strade, i palazzi, lo skyline, anche la gente è familiare, in fondo New York è il retroscena dei più popolari show televisivi statunitensi e di molteplici pellicole del grande schermo. Con l’uscita di “Sex and the City 2”, il tour che ripercorre i passi di Carrie e delle altre protagoniste dello show resta l’attrazione turistica favorita tra le donne, che scattano foto sugli scalini della sua townhouse e bevono Martini nei bar citati nella serie. I fans dei “Sopranos” vanno fino nel New Jersey per scoprire i luoghi di Tony e le giovani che ambiscono a diventare “Gossip Girls” si possono trovare nell’Upper East Side a caccia di Blair e Serena. Screen Tours, che organizza questi tours, offre anche un giro più ricco che include le locations di numerosi film storici e serie televisive vecchie e nuove. È un po’ come

N°5 GIUGNO 2010

11-06-2010 10:28:36


speciale

al cinema

fico e in e di i ha i, lo k è il nsi e

corhow attaMarnno e le ssoena. e un film ome

fare il giro degli Universal Studios a Hollywood solo che qui le strade, i ristoranti, gli alberghi e i parchi sono tutti veri, luoghi in cui la gente vive realmente. Il tour è diviso per quartiere. Partendo da Central Park South, si passa dall’Hotel Plaza, usato per innumerevoli scene in film tra cui “Come Eravamo”, “Almost Famous”, “Mamma Ho Perso l’Aereo 2” e “Profumo di Donna”. La fontana Pulitzer di fronte all’albergo era poi immortalata nei set di “Serendipity”, “Sex and the City” e “Gossip Girl”. Da lì parte Fifth Avenue, con il negozio FAO Swartz dove Tom Hanks ha girato la celebre scena del pianoforte in “Big”, anche apparso in “Baby Boom” e “La Dea dell’Amore” di Woody Allen. Accanto, si trova il leggendario Tiffany, ovviamente presente in “Colazione da Tiffany”, ma anche nel satirico “Borat”. Altri luoghi includono il St Regis Hotel (“Il Diavolo Veste Prada”, “Il Club delle Prime Mogli”, “Taxi Driver” e “Hannah e le sue Sorelle”); la Cattedrale di St Patrick (“Spider Man” e “Io Sono Leggenda”); il Rockefeller Center (“Mamma Ho Perso L’Aereo 2” e “Elf”); la New York Public Library (���Ghostbusters”, “Spider Man”

e “Colazione da Tiffany”); e ovviamente l’Empire State Building (“King Kong”, “Un Amore Splendido”, “Insonnia d’Amore” e molti aldo” tri). Non lontano, Radio City Music Hall ha fatto da palcoscenico ad “Annie” e “Il Padrino”. Andando a sud si incontra il Flatiron Building, il palazzo a forma di ferro da stiro usato in “Godzilla”, “Armageddon” “Hitch”, e accanto, Madison Square e “Hitch” Park, una delle locations più importanti di Legend”. Il Chelsea Hotel, che è stato “I Am Legend” realmente un luogo di incontro di artisti come Bob Dylan e il poeta Allen Ginsberg, e dove Sid Viscious dei Six Pistols ha probabilmente accoltellato la sua ragazza, è stato poi Mezzo”, “Sid e Nanripreso in “Nove Settimane e Mezzo” cy” “Chelsea Girls” e “L’Interprete”. cy”, Nei quartieri cool di Soho, il Meatpacking District e il West Village, oltre a scoprire locations è possibile anche incontrare le star che ci vivono realmente, tra cui Liv Tyler, Julianne Moore, Uma Thurman e niente che di meno di Carrie in persona, Sarah Jessica Parker. I turisti hanno la possibilità di farsi una foto di fronte alla casa usata per “I Robinson”, visitare il palazzo che fu la casa di Monica, Chandler, Joey e Rachel in “Friends” e fare uno spuntino da Ben’s Pizza, proprio come Will Smith in “Men in Black”. Nei dintorni, Washington Square Park, anche questo usato in “Io sono Leggenda”, ma anche “Enchanted” e “Harry ti presento Sally”. Il Puck Building di Soho è stato ripreso, infine, come esterno dalla casa di Will e Grace nella loro famosa serie Tv. Continuando a Tribeca, primo stop alla stazione dei pompieri di “Ghostbusters” e “Hitch” e poi al ristorante che ha ospitato Diane Lane e il suo amante Vincent Perez in “L’Amore Infedele” (Cafe Noir) e all’albergo TriBeCa Grand Hotel di “Due Settimane per Innamorarsi”. Anche alcuni negozi sono stati protagonisti, come Macy’s (“Miracolo nella 34esima strada”), Pottery Barn (“Friends”) e Yohji Yamamoto (“L’Avvocato del Diavolo”). Il tour si conclude con un buon panino da Katz Deli, scenario dell’orgasmo finto di Meg Ryan in “Harry ti presento Sally”. Un finale perfetto… Per informazioni: http://www.screentours.com  N°5 GIUGNO 2010

Speciale USA.indd OK.indd 57

| DailyLuxury | 57

11-06-2010 10:28:50


• • • • ••

M

58 | DailyLuxury |

Apertura LOOK.indd OK.indd 58

B d lu “ d s t

n°5 giugno 2010

10-06-2010 16:25:36


PARAH MARE BEACHWEAR

• • • • ••

• • • • ••

look

• • • • ••

e

s t a te

Marina Santin

Fashion s e v o l BEACH

I

Il confine tra beachwear e couture

è sempre meno definito. Bikini, interi, string, tankini ed olimpionici hi-tech flirtano con gli abiti da sera e rivaleggiano con i look più chic e trendy giocando la carta della creatività, dell’originalità e della seduzione e puntando su lavorazioni inedite, tagli sapienti, dettagli preziosi, soluzioni ardite. Ma l’universo fashion non è il solo a cui strizzano l’occhio. Pensano anche alla silhouette. Se al momento della “prova costume” la scelta - complici il corpo ed i suoi complessi, l’offerta pressoché infinita delle boutiques e le luci impietose delle cabine - oscilla tra un modello castigato ed uno ultrabranché e sexy, ecco che si declinano in un’infinità di proposte che suggeriscono una risposta vincente a décolleté taglia zero e fianchi rotondetti. Ma non è tutto. C’è anche chi guarda all’ambienn°5 giugno | DailyLuxury | 59  te e sceglie la strada dell’ “eco-green” puntando su materiali realizzati utilizzando solamente plastica2010 riciclata.

Apertura LOOK.indd OK.indd 59

10-06-2010 16:25:42


• • • • ••

PAR BEA

IMPRONTE PARAH

»

» RIP CURL

Look bikini.indd OK.indd 60

11-06-2010 11:14:08


• • • • ••

• • • • •• •

LOOK

• • • • ••

E

S T A TE

PARAH MARE BEACHWEAR

PARAH NOIR BEACHWEAR»

»

»

SABBIA

Look bikini.indd OK.indd 61

11-06-2010 11:14:22


• • • • ••

• • • • ••

IMPRONTE PARAH»

LOOK

• • • • ••

E

S T A TE

OFF LIMITS BY PARAH»

MALIZIA» BY LA PERLA Look bikini.indd OK.indd 62

11-06-2010 11:14:35


JE M'EN FOUS»

S

«TRIUMPH

Look bikini.indd OK.indd 63

11-06-2010 11:14:43


• • • • ••

• • • • ••

LOOK

• • • • ••

E

S T A TE

«IMPRONTE PARAH ERES»

Look bikini.indd OK.indd 64

11-06-2010 11:14:55


SABBIA

SABBIA

» » Look bikini.indd OK.indd 65

«PIERRE MANTOUX

11-06-2010 11:15:03


• • • • ••

• • • • ••

LOOK

• • • • ••

E

S T A TE

»

IMPRONTE PARAH»

TRIUMPH

Look bikini.indd OK.indd 66

10-06-2010 18:20:05


PARAH MARE BEACHWEAR

«ERES

Look bikini.indd OK.indd 67

PIERRE MANTOUX

» »

10-06-2010 18:20:16


IMPRONTE PARAH

»

PIERRE MANTOUX

OFF LIMITS BY PARAH»

»

Look bikini.indd OK.indd 68

10-06-2010 18:20:26


• • • • •• •

MISS BIKINI ORIGINAL

• • • • ••

Look bikini.indd OK.indd 69

»

LOOK

• • • • ••

E

S T A TE

TRIUMPH»

10-06-2010 18:20:37


• • • • ••

• • • • •• •

LOOK

• • • • ••

E

S T A TE

SABBIA

»

IMPRONTE PARAH

ERES

» »

Look bikini.indd OK.indd 70

10-06-2010 18:20:47


PARAH MARE BEACHWEAR

»

PARAH

OFF LIMITS BY PARAH»

»

Look bikini.indd OK.indd 71

10-06-2010 18:20:55


• • • • ••

• • • • •• •

Look bikini.indd OK.indd 72

»

OFF LIMITS BY PARAH»

LOOK

• • • • ••

E

S T A TE

IMPRONTE PARAH 10-06-2010 18:22:45


«RIP CURL

«RIP CURL

»

PARAH MARE BEACHWEAR

Look bikini.indd OK.indd 73

10-06-2010 18:22:53


• • • • ••

• • • • •• •

Look bikini.indd OK.indd 74

OFF BY P

»

OFF LIMITS BY PARAH»

LOOK

• • • • ••

E

S T A TE

PIN UP STAR

10-06-2010 18:23:03


PARAH MARE BEACHWEAR

OFF LIMITS BY PARAH»

»

R

»

PARAH MARE BEACHWEAR Look bikini.indd OK.indd 75

10-06-2010 18:23:12


• • • • ••

• • • • •• •

LOOK

• • • • ••

E

S T A TE

PIN UP STAR

«JE M'EN FOUS

»

Look bikini.indd OK.indd 76

10-06-2010 18:23:23


PIN UP STAR

»

FISICO

Look bikini.indd OK.indd 77

PARAH MARE BEACHWEAR

«PARAH MARE BEACHWEAR

»

10-06-2010 18:23:31


»

ERES

• • • • •• •

SABBIA

• • • • ••

Look bikini.indd OK.indd 78

»

LOOK

• • • • ••

E

S T A TE

10-06-2010 18:25:20


OBERSON

PARAH NOIR BEACHWEAR

»

»

»

LA PERLA Look bikini.indd OK.indd 79

10-06-2010 18:25:29


• • • • ••

• • • • ••

LOOK

• • • • ••

E

S T A TE

PARAH NOIR BEACHWEAR» «OBERSON

Look bikini.indd OK.indd 80

10-06-2010 18:25:41


«SABBIA

PARAH MARE BEACHWEAR»

«PARAH MARE BEACHWEAR

Look bikini.indd OK.indd 81

10-06-2010 18:25:50


OBERSON

• • • • •• •

PARAH NOIR BEACHWEAR

• • • • ••

Look bikini.indd OK.indd 82

«

LOOK

• • • • ••

E

S T A TE

«

10-06-2010 18:26:01


«

OBERSON

ERES

ERES

«

«SABBIA

Look bikini.indd OK.indd 83

10-06-2010 18:26:09


• • • • •• •

• • • • ••

PARAH MARE BEACHWEAR

LOOK

• • • • ••

E

S T A TE

IMPRONTE PARAH

«

«

Look bikini.indd OK.indd 84

11-06-2010 11:12:04


OBERSON

MISS BIKINI LUXE «

«

«OFF LIMITS BY PARAH Look bikini.indd OK.indd 85

11-06-2010 11:12:13


PARAH MARE BEACHWEAR

Look bikini.indd OK.indd 86

»

« PARAH NOIR BEACHWEAR «JE M'EN FOUS

11-06-2010 11:12:22


• • • • ••

• • • • ••

LOOK

• • • • ••

E

S T A TE

R «MALIZIA BY LA PERLA «

IMPRONTE PARAH

Look bikini.indd OK.indd 87

11-06-2010 11:12:34


( ) C SCARPE

r

accessori Lucia PARISINI

omplici di ogni donna, ecco le scarpe protagoniste di questa stagione: le zeppe, che fanno subito estate; gli zoccoli, per nostalgiche hippies; i calzari, per dee moderne; i plateaux, vertiginosi e seducenti; e i sandali, piatti, comodi e chic.

John Richmond

Cesare Paciotii

Max & Co.

Furla

4US

Bottega Veneta

ZEPPE

Emporio Armani

Louis Vuitton

Guess

Chanel

ZOCCOLI L'Autre Chose

88 | DailyLuxury |

Accessori SCARPE.indd OK.indd 88

Guess

N째5 GIUGNO 2010

10-06-2010 16:17:36

CA


FLAT

Guess

CALZARI

r Giorgio Armani

Café Noir

Burberry

John Richmond

Cesare Paciotii Blugirl

Emporio Armani

Etro

Dior

Chanel Alberto Guardiani

Louis Vuitton

Guess Cesare Paciotii

Etro Tremp

PLATEAU N°5 GIUGNO 2010

Accessori SCARPE.indd OK.indd 89

| DailyLuxury | 89

10-06-2010 16:19:12


( ) B RIDER r

accessori Lucia PARISINI

orchie, catene, pelle e teschi... Ingredienti inconfondibili per lo stile Easy Rider che torna a cavalcare la moda di stagione. Accessori glamour assumono un mood biker per spiriti liberi e forti personalità.

{1

{4 { 2

{5

{3 {

6

{7 8{ 1> Orecchini con frange di cuoio e di catena, Pmc. 2> Anello con borchie e catena, Diesel. 3> Stivaletto con borchie, Vic Matié. 4> Sandalo flat, in pelle e borchie a punta, Alberto Guardiani. 5> Cintura con teschi di plastica e strass, Blumarine. 6> Borsa in vernice, Dior. 7> Bracciale bangle in pelle e borchie, Miss Sixty. 8> Sandalo con borchie dorate, Blumarine. 9> Bauletto in pelle e borchie, Blumarine. 10> Cubo in pelle e borchie, Gilli.

Accessori (BIKER).indd OK.indd 90

{

90 | DailyLuxury |

N°5 GIUGNO 2010

9

10{ 10-06-2010 15:38:52


200x240 CAPELLI 25-05-2010 10:28 Pagina 1 C

Colori compositi

M

Y

CM

MY

CY CMY

K


( ) U Bucolica r

accessori Lucia PARISINI

n tuffo negli anni '60 tra passeggiate in campagna, pic nic o giri in bici accompagnate da borse in paglia, vimini, fiori e sangallo, per uno stile agreste da “contadinella” chic.

{1 2{

{

3

{ 4

{5 {

6

9

10

{

{

8

{

7{

1> Sandalo in camoscio rosa e zeppa in rattan, Dambra. 2> Sandalo in paglia con zeppa e plateau, Bottega Veneta. 3> Cappello di paglia con finitura in serpente, Dior. 4> Sandalo in paglia con zeppa flat, Robert Clergerie. 5> Clutch in paglia, Emporio Armani. 6> Borsa in pelle intrecciata, Bottega Veneta. 7> Cesto in vimini con logo gioiello, Chanel. 8> Shopping in paglia e pizzo di cotone, Café Noir. 9> Pettinino in metallo e perle, Chanel. 10> Borsa in pelle intagliata al laser effetto sangallo, Etro.

92 | DailyLuxury |

Accessori (BUCOLICA).indd OK.indd 92

N°5 GIUGNO 2010

10-06-2010 15:41:32


THAI COCO 200X240 29-04-2010 14:15 Pagina 1 C

Colori compositi

M

Y

CM

MY

CY CMY

K


Audacia e discrezione. Oscilla tra questi due estremi raggiungendo il perfetto equilibrio il maquillage dell’estate. L’incarnato sarà “nude” o addirittura “no make-up” ovvero accoglierà un soin teinté, una poudre dorata invisibile o solo una base. Al contrario i protagonisti saranno le labbra e lo sguardo, ma mai in contemporanea. Se si scelgono le prime, saranno dipinte di corallo, che si afferma come il nuovo rosso, appena insidiato dal rosa fucsia e dai toni ambrati e ramati, da sempre outsiders di stagione. Se si punta sul secondo, lo smoky eye cede al fascino del cioccolato. Sfumature brunite intrise d’oro e di bronzo dalle suggestioni etniche ma dal fascino urban chic sostituiscono i classici grigi ed il nero, senza rinunciare però ad un tocco di colore sfoggiando guizzi di blu iris, verde laguna, viola e turchese. Dove sta in tutto questo l’audacia? Basta voltare pagina…

Trucco estivo.indd OK.indd 94

11-06-2010 10:34:50

S


• • • • ••

• • • • ••

MAKE-UP

E

• • • • ••

ne. ue do o il te. de” up” oin ata se. sti do, e si nte vo sia pre sul al ure di oni no no ro, rò ore di na, ve sto sta a…

S T A TE

Marina SANTIN

Strong o nude Givenchy Mauritius, Le Touessrok, estate 2010. È un diario di viaggio alla scoperta di un angolo di Paradiso, una fiaba moderna da leggere d’un fiato lasciandosi guidare dal fiore di frangipane, onnipresente sull’isola e leit motiv di un maquillage che ne cattura il profumo e le forme. Must have della collezione Fleur de Frangipanier Island Sun, poudre compatta dalle sfumature rosa e dorate, cui si affiancano, per lo sguardo, Le Prisme Yeux Island Camaïeu Island Lagoon e Island Sand, nei toni delle lagune cristalline e della sabbia dorata; per le labbra, Pop Gloss Crystal Sun Island Papaia o Rouge Interdit Island Hibiscus; e per le unghie, Vernis Please! Island Lagoon o Island Palm.

Trucco estivo.indd OK.indd 95

11-06-2010 10:35:38


• • • • ••

MAKE-UP

• • • • ••

• • • • ••

E

S T A TE

Lancaster Perfetto per vestire il volto con i colori dell’estate regalandosi in pochi istanti il fascino e la magia della bonne mine delle vacanze, Infinite Bronze Sunlight Makeup. Per realizzarlo: Face Luminizer, che stimola la luminosità e assicura un’azione idratante e protettiva, e Beauty Kaleidoscope, poudre compatta che allea cinque nuances, miele, bronzo, lilla e due rosa.

Ch

Celeb dell’a spens guizzi che s si las tocco Chan Tan d Roug Fluo L Scint Le Ve Vague

Clinique Un look “baciato dal sole” che cattura i riflessi caldi e vibranti di una giornata estiva trascorsa en plein air declinandosi in un susseguirsi di nuances ambra, bronzo, oro, rosa. Per realizzarlo: True Bronze Pressed Powder Bronzer Sunkissed, Color Surge Eye Shadow Duo Strawberry Fudge, Lash Power Mascara Black Onyx, Long Last Glosswear Fireberry.

Trucco estivo.indd OK.indd 96

11-06-2010 10:37:27


Dior Yves Saint Laurent

Nasce dall’incontro con gli elementi: le sabbie dorate del deserto, l’azzurro vibrante delle acque del Mediterraneo, i guizzi arancio e fucsia dei tramonti, Solaris, sensuale ed esotico. Per realizzarlo: Terre Saharienne Sable Cuivré, Fard Lumière Aquarésistant Bleu Riviera e Or Lumière, Touche Brillance Fuchsia Sunrise, Gloss Pur Pur Corail, La Laque Ultra Orange.

Si ispira ai colori protagonisti delle sfilate di John Galliano per disegnare una bellezza elegante e luminosa, scandita da un crescendo di rosa fucsia, bronzo, oro e corallo, Dior Addict New Look. Per realizzarlo: “Addicted to Dior” Addicted to Pink, star della collezione, 5 Couleurs Iridescent Crush Glow, Dior Addict Crystal Gloss, Dior Addict High Shine Rose Trendsetter.

Guerlain

la

la

Chanel

È un inno alla luminosità, Météorites Collection Perles, soffuso dai riflessi delicati delle perle e declinato in un camaïeu di toni naturali e lievi che spaziano dal beige al rosa satinato, dal grigio scuro al marrone fumé. Per realizzarlo: Météorites Perles Teint Beige, Ombre Eclat 4 Couleurs Ombres Perlées, Ombre Eclat Couleur L’Instant d’une Emotion, KissKiss Baby Cherry Summer.

Celebra un’estate all’insegna dell’allegria e della spensieratezza, dominata da guizzi gioiosi di rosa e corallo che si illuminano d’oro lucente e si lasciano sorprendere da un tocco di turchese, Les Pop-Up de Chanel. Per realizzarlo: Soleil Tan de Chanel Terre d’Or, Rouge Allure Genial, Gloss Fluo Laser, Lèvres Scintillantes Bikini Peach, Le Vernis Nouvelle Vague.

Trucco estivo.indd OK.indd 97

11-06-2010 10:38:37


Pupa Guarda al deserto ed ai suoi affascinanti contrasti cromatici, ai bruni delle terre riarse dal sole, all’azzurro limpido del cielo ed alle sfumature infuocate Dei tramonti, Sunset Glam. Per realizzarlo: Luminys Terra Cotta Terracotta, Luminys Extra Pearl Intense Blue, Really Waterproof Black Mascara Black, Ultra Reflex Diamond Edition Golden Sand, Lasting Color Per Setter o Vintage Red.

Si e al infu d’a re E

Guerlain Racchiude i bruni, gli ocra, i sabbia della terra, dei minerali, della pietra e del metallo e li illumina di guizzi di luce e di frammenti di pepite d’oro, il maquillage Terracotta, ideale per sublimare l’abbronzatura. Per realizzarlo: Teint d’Ailleurs, Poudre Light Brunettes, Terracotta Touch Brunettes, Khol Mirage, Fard à Paupières Gold Rush e Smoky Metal, Huile de Gloss Santal.

Trucco estivo.indd OK.indd 98

p vib Insta lumin guizzi realiz Yeux Wo L

Collistar I bagliori preziosi dell’oro, i riflessi raffinati delle perle e le sfumature calde del bronzo e del rame per il Make-Up Effetto Sole, look seducente ed irresistibile che esalta l’abbronzatura. Per realizzarlo: All Over Illuminante Effetto Sole, Mascara Magico Nero Oro, Eye Liner Tecnico Oro, Ombretto Effetto Sole Ghiaccio, Gloss Design Rame Cromato.

11-06-2010 10:39:33


• • • • ••

MAKE-UP

• • • • ••

• • • • ••

E

S T A TE

Estée Lauder

I toni dorati delle spiagge esotiche dei tropici, le sfumature sensuali e decise delle orchidee e le nuances golose dei frutti maturi, per Bronze Goddess che rende omaggio ad una bellezza… divina, illuminata dai raggi del sole dell’estate. Per realizzarlo: Exotic Bronzing Blush, Liquid Eyeshadow Ultra Violet e Molton Bronze, Lip Gloss Wild Orchid, Pure Color Nail Laquer Wild Orchid.

Lancôme Si ispira alle giornate di sole della riviera francese e all’atmosfera della Croisette ma anche alle cromie infuocate dei Tropici, Bronze Riviera, alchimia d’accenti bruniti soffusi d’oro e di bronzo. Per realizzarlo: Tropiques Minérale Golden Croisette Escape to Brazil, Tropiques Minérale Pinceau Magique Ocre Cuivrée, Hypnôse Drama Waterproof Black, Color Fever Gloss Precious Beige.

Clarins

Vaniglia, cannella, coriandolo, paprika, zafferano… i colori caldi e vibranti delle spezie caratterizzano Instant Sun Light, un look solare e luminoso reso ancor più sensuale da guizzi improvvisi di violetto. Per realizzarlo: Instant Sun Light Palette Yeux 4 Ombres & Liner, Mascara Wonder Waterproof Wonder Violet, Lisse Minute Baume Cristal, Instant Sun Light Click & Gloss Coral.

Trucco estivo.indd OK.indd 99

11-06-2010 10:40:22


• • • • ••

MAKE-UP

• • • • ••

• • • • ••

E

S T A TE

M.A.C Ipanema Beach, Cap d’Antibes, West Palm Beach… racchiude la magia ed il fascino delle spiagge più glamour e racchiude le sfumature del mare, della sabbia e dei coralli, M.A.C. To the Beach, chic e baciato dal sole. Per realizzarlo: Cream Bronzer Beach Bronzer, HighLight Powder Marine Life, Eye Shadow Sand & Sun e Firecracker, Lipstick Beachbound, Lipglass Flurry on Fun.

By Terry Vaniglia, miele, pesca, rosa cristallino ma anche rame, bruno, grigio poudré e blu cielo, per un maquillage trasparente, naturale quasi “nude” che, estremamente sofisticato ed elegante, punta l’accento sullo sguardo. Per realizzarlo: Ombre Veloutée Crème Brulée, Ombre Blackstar Blond Opal, Ligne Blackstar Ocean Spirit, Mascara Blackstar Blue Denim.

Max Factor Make-up audace ma glamour e dall’appeal sofisticato Max Color Effect che, nell’armonia Lagoon, cattura i colori dei Caraibi declinandosi in una palette che vede protagonisti i blu ed i turchesi del mare ed rossi e gli arancio dei coralli. Per realizzarlo: Trio Eyeshadow Over the Ocean, Dip-in-Eyeshadow Vibrant Turquoise, Lipfinity Red Coral, Mini Nail Polish Cloudy Blue.

Trucco estivo.indd OK.indd 100

11-06-2010 10:41:08


18-20 SETT. 2010

THE NEW GLOBAL BEAUTY EVENT

Spazi espositivi, workshop e congressi, dimostrazioni live, grandi show. InterCHARM MILANO è l’appuntamento dell’anno per aggiornarsi, scoprire nuovi trend, incontrare i protagonisti della Bellezza a tutto tondo. Scopri come diventare anche tu protagonista! Come, dove e quando su www.intercharm.it

BEAUTY SALON HAIR NAIL PACKAGING PERFUMERY & COSMETICS

Organized by


• • • • ••

PROFUMO

• • • • ••

• • • • ••

E

S T A TE

Marina SANTIN

EVASIONI OLFATTIVE Acque limpide e cristalline, promontori scoscesi, vegetazione lussureggiante e, nell’aria, il profumo dei fiori esotici e dei frutti maturi. Terra di sogno, magica alchimia d’eleganza e mistero che ha incantato artisti e poeti, le Isole Marchesi, fonte d’ispirazione del nuovo “Escale” di Dior, ci invitano ad intraprendere un viaggio olfattivo alla scoperta delle fragranze dell’estate. Essenze effimere destinate a durare una stagione soltanto, bouquet che catturano lo spirito dell’estate, jus inediti pensati per vivere “in coppia” i giorni più belli dell’anno. 102 | DailyLuxury |

Apertura PROFUMI estivi.indd OK.indd 102

N°5 GIUGNO 2010

10-06-2010 16:28:08


DIOR lter ego olfattivo delle collezioni Croisière di A Christian Dior e John Galliano, gli

“Escales” della Maison, scrivono una nuova pagina del loro “carnet de voyage”. Dopo Portofino e Pondichery fanno rotta verso la Polinesia per catturare la magia ed il fascino delle Isole Marchesi. Nasce così, Escale aux Marquises, racchiuso nell’inconfondibile scrigno decorato dal motivo cannage della griffe ed orchestrato attorno al fiore di tiarè. Prima di lasciarsi inebriare dai sentori dell’esotica corolla però, un primo incontro con la freschezza e con le spezie: arancia sanguigna, bacche rosa, cardamomo, pepe, cannella, zenzero, chiodi di garofano, noce moscata, coriandolo, elemi, scorza di limone e benzoino. Eppoi il cuore del jus, il tiarè, suggellato da un abbraccio di neroli e di fresia e soffuso nell’eco da un tocco dolce e sensuale di vaniglia.

E

ri a le

rta are

ni N°5 GIUGNO 2010

Apertura PROFUMI estivi.indd OK.indd 103

| DailyLuxury | 103

10-06-2010 16:28:20


• • • • ••

PROFUMO

• • • • ••

• • • • ••

E

S T A TE

Pucci Sceglie il colore del mare più limpido e le sfumature delle profondità del Mediterraneo per vestire la sua Turquoise Edition, versione estiva e gioiosa del suo bouquet di sempre, Vivara. Eau de Parfum inebriante, debutta con la freschezza del bergamotto e del galbano, per poi rivelare un cuore floreale di narciso, iris fiorentino e amaretto ed un sillage boisé che intreccia vetyver e patchouly.

Gaultier

Bv

Nastri colorati dai toni “flash”, intrecciati, sovrapposti, annodati come pareo per i jus del couturier. Le Classique diventa “eau profumata” tentatrice e sensuale, dal cuore di gelsomino sambac, ylang ylang, mughetto boisé ed iris bianco, soffusi di assoluta vaniglia, muschio fresco ed ambra vegetale. Le Male si trasforma in colonia tonica accogliendo acqua di menta, ginseng, zenzero ed attivi ad effetto ghiaccio.

PROFUMI estivi.indd OK.indd 104

Più c brezz azzu Dalla bouq si af d’ass benz Body

11-06-2010 9:18:45


Armani

Scrigni “frozen” per i bouquet di Armani Code Summer. Per lei, un’essenza luminosa, audace e fruttata dal cuore di fiore d’arancio, gelsomino sambac, zenzero e ciclamino, velati di vaniglia, legni bianchi e muschio. Per lui, un jus profumato d’agrumi e di brezza marina dominato da foglia d’olivo, estragone, rosa e legno di cedro, valorizzati da legno di gaiac, ambra trasparente e muschio.

Givenchy Bvlgari Più che un profumo è un soffio di brezza marina vestito con i riflessi azzurro iridato del mare, Blv Eau d’Eté. Dalla femminilità vivace e ricercata, il suo bouquet nasce con guizzi di menta e limone, si afferma con un cuore floreale-ambrato d’assoluta d’iris e cannella e sfuma in un’eco di benzoino e resina. Accanto al jus la Scintillating Body Cream, con polveri iridescenti ad effetto glitter.

PROFUMI estivi.indd OK.indd 105

Cattura i colori, la gioia di vivere e le vibrazioni del sole allo zenith e li mixa con un’intensa freschezza, Play Summer Vibration, declinazione estiva ricca di energia e sensualità del virile jus della griffe. Pack brinato decorato da centri concentrici e jus moderno per un’Eau de Toilette vibrante di guizzi esperidati, foglia di coriandolo, accordi di legno e spruzzi di mare, pepe nero, legno di amyris e vetyver.

11-06-2010 9:19:18


• • • • •• Sono racchiuse in sculture di ghiaccio le limited edition Davidoff Cool Water Ice Fresh. Per lui, un cocktail di note oceaniche, acquatiche ed agrumate (scorza di limone ghiacciato, mandarino, pompelmo, basilico, salvia, ginepro). Per lei, un bouquet dal cuore oceanico trasparente di violetta acquatica e fiore di loto che sfuma in un sillage di ambra eterea e legni sensuali.

• • • • ••

PROFUMO

Davidoff

• • • • ••

E

S T A TE

Miyake “Onde” lilla, per lei, verde acqua per lui, quasi a volere rievocare il ricordo di una crociera spensierata per le Eau de Toilette pour l’Eté della griffe. L’Eau d’Issey, femminile, conquista con un cuore di peonia e garofano valorizzati da un’eco di legno prezioso ed osmanto. L’Eau d’Issey pour Homme, si afferma con una personalità di cardamomo e salvia soffusi di vetyver ed ambra grigia.

Gaultier Lo scrigno di sempre, griffato dall’inconfondibile bustier in bassorilievo, ma scandito da fasci di luce dai colori ardenti ed esplosivi che si rincorrono ed intrecciano, per il femminile Ma Dame. Estivo, floreale e vellutato, il bouquet, che debutta con guizzi di scorze d’arancia e si afferma con una personalità di granatina punteggiata da lampone e pompelmo per offrire un soffio di ritemprante freschezza.

PROFUMI estivi.indd OK.indd 106

11-06-2010 9:20:07


Mugler Calvin Klein

Cattura lo spirito e l’energia di un’estate all’insegna dello svago e del divertimento ad iniziare dal pack, sfumato di rosso, arancio e giallo solare, CK One Summer. Jus per entrambi, fresco ed invitante, dopo un debutto fruttato si afferma con un cuore di foglie di violetta, calendula, verbena e giglio acquatico e sfuma in un sillage che intreccia patchouly, muschio, vetyver e cedro.

PROFUMI estivi.indd OK.indd 107

Angel cede al fascino del sole e diventa Sunessence edizione Bleu Lagon, un’Eau de Toilette Légère che si rivela in tre “piaceri” olfattivi. Un piacere acidulo di granita di carambola, uno fiorito di fiore di zenzero, ed uno sensuale di patchouly e vaniglia per un sillage orientale e gourmand. Ad annunciarla, l’inconfondibile stella da scandita da guizzi turchese splendente.

11-06-2010 9:20:35


• • • • ••

PROFUMO

• • • • ••

• • • • ••

E

S T A TE

Shiseido Libera il cuore e lo spirito della donna che lo indossa rivelando un aspetto inedito della sua personalità, l’edizione limitata per l’estate di Zen, che racchiude in sé il profumo della notte e vibra in armonia con i bagliori lunari. Fresco, floreale e muschiato, palpita con un cuore di fiori notturni (mimosa, rosa blu, rosa cinese, fiore di loto, gelsomino sambac, fiore di mandorlo, tuberosa).

Hilfiger Per salpare verso la tua destinazione preferita e assaporare la sensazione di libertà che offre il mare... Tommy Summer, per lui, che allea un tocco marino con salvia selvatica, gelsomino, lycoris radiata, patchouly e legno di cedro dell’Atlante; e Tommy Girl Summer, mix estivo di bergamotto siciliano, mimosa del Marocco, boccioli di fiori di albicocca dolce, cedro della Virginia ed ambra grigia.

Burberry Burberry Summer, ovvero i jus della griffe scelgono il mood rilassato, ma elegante e vivace delle collezioni moda e sfoggiano note inedite e scrigni personalizzati dal check di sempre ma in toni pastello. Per lei, un fiorito, fruttato e verde, vibrante di fresia, caprifoglio, mughetto e rosa bianca. Per lui, un fiorito, acquatico e boisé, virile di menta, bacche di ginepro, timo, legni acquatici e ginestra spinosa.

PROFUMI estivi.indd OK.indd 108

11-06-2010 9:21:27


Mugler Immaginiamolo così. Come l’espressione dell’aura misteriosa e sensuale che, velata di una luce surreale intrisa di rosa e d’arancio, avvolge ogni cosa al crepuscolo. È Alien Sunessence Edizione Saphir Soleil. Eau de Toilette Légère, fiorita, ambrata e fresca, si rivela in tre “benefici”: energizzante di pompelmo rosa; illuminante di fiore di monoï; avvolgente di ambra bianca.

Calvin Klein

All’alba di un nuovo giorno, quando un senso di pace avvolge la spiaggia ancora intatta e il primo sole si riflette su mare, nell’aria si avverte un profumo, Eternity Summer. Floreale ed acquoso, dal pack ravvivato di rosa e lavanda, conquista con una personalità vibrante di peonia rosa, fresia e mughetto, soffusi da un’eco sensuale di muschi cremosi, ambra bianca e legni umidi.

PROFUMI estivi.indd OK.indd 109

11-06-2010 9:21:56


Apertura SOLARI.indd OK.indd 110

10-06-2010 16:30:04


• • • • ••

• • • • ••

SOLE

• • • • ••

E

S T A TE

Adorate vacanze Marina SANTIN

Arriva l’estate e parallelamente alla colonnina di mercurio sale la voglia di concedersi i primi week-end al mare e di iniziare il countdown che ci porterà alle tanto agognate vacanze. Ma di pari passo si ripresentano, puntuali, i dubbi e gli interrogativi che ogni anno accompagnano la bella stagione. Che fare una volta giunti sulla spiaggia o in alta quota? Crogiolarsi sotto i raggi del solleone o rinunciare all’abbronzatura consapevoli dei danni che può provocare un’esposizione sconsiderata? La soluzione è… la giusta misura, dimostrando di saper tenere freno la tentazione di sfoggiare un look color cioccolato e di voler salvare la pelle. E le Case cosmetiche hanno recepito il messaggio tanto che difficilmente lanciano prodotti con basso indice di protezione, puntando, invece, su formule multi-performance che proteggono dai raggi Uva ed Uvb, tutelano l’integrità del Dna cellulare ed assicurano un’azione trattante ed anti-età. Ma non solo. Vantano textures fondenti e profumi inebrianti per conquistare fin dal primo istante e coniugare piacere ed efficacia.

Apertura SOLARI.indd OK.indd 111

10-06-2010 16:30:21


• • • • ••

• • • • •• •

SOLE

• • • • ••

E

S T A TE

Carita Dalla linea Progressif Anti-Age Solaire, Crème Solaire Anti-Rides Fermeté che protegge e tutela la tonicità e la giovinezza della cute. La formula associa al complesso Sun-Adapt, che risveglia le funzioni della pelle, Extremenzymes ed un enzima foto-riparatore, per neutralizzare i radicali liberi e riparare i danni del Dna; un filtro solare Spf 50; Trylagen™ e Lys’Lastine™, per tutelare il collagene, stimolarne la sintesi e contribuire all’assemblaggio delle fibre elastiche; e micropatch virtuale idrodiffusore, per idratare.

La

Prote pelle Géni avva spet Mex antied E macc fotoprod per i

Biotherm Protegge durante l’esposizione, rallenta l’invecchiamento e ne riduce i segni, la linea Sun Vivo, che declinata in formule per viso e corpo con Spf 15, 30 e 50, associa estratto puro di plancton termale, Reverserol SV e il sistema di protezione solare ad ampio spettro Mexoryl SX+XL per tutelare il Dna,limitare il malfunzionamento e potenziare l’espressione di alcuni geni fondamentali nella lotta contro i segni del tempo. Esclusive anche le texture, ultra leggere e dal tocco perlato, e il profumo, fresco e sensuale.

SOLARI.indd OK.indd 112

11-06-2010 9:33:56


Dior Capture Totale Solaire, è un rito anti-età globale solare basato sulle tecnologie di Dior Bronze e di Capture Totale Anti-Age Global. Due formule (Anti-Age Global Activateur de Hâle, senza sole, e Soin Anti-Age Global Multi-Protecteur Spf 20) che aumentano la resistenza della pelle, riparano in profondità, proteggono e contrastano l’invecchiamento (complesso Cell-Protection™, filtri solari, complesso Alpha-Longoza™, B-Cetuline™, Aminolumine™). Per Dior Bronze, nuovo Baume de Monoï Après-Soleil.

Lancôme Protegge le proteine della giovinezza della pelle, espressione dell’attività dei geni, la linea Génifique Sôleil, autentico scudo solare che si avvale del sistema multi-filtrante ad ampio spettro Uva-Uvb (Mexoryl®SX e Mexoryl®XL) più un’associazione dall’azione anti-ossidante di mannitolo e vitamina CG ed E per prevenire e contrastare rughe, macchie pigmentarie, aridità e segni di foto-invecchiamento. Quattro i prodotti, per il viso, Spf 30 e 50, e per il corpo, Spf 15 e 30.

Sisley

Due formule per un’abbronzatura all’insegna del soin. Sunleÿa, vero scudo anti-age per l’esposizione solare (complesso filtrante Uva e Uvb, microsfere riflettenti, cocktail anti-radicali liberi, complesso protettivo del Dna cellulare, attivi idratanti e oli essenziali), e Super Ecran Solare Visage Spf 50+, con una nuova un’associazione di filtri chimici Uva-Uvb composti da grosse molecole tollerati anche dalle pelli sensibili e principi idratanti, addolcenti e specifici per rinforzare le difese cutanee.

SOLARI.indd OK.indd 113

11-06-2010 9:34:19


• • • • ••

• • • • •• •

SOLE

• • • • ••

E

S T A TE

Clinique “Programma Protezione Solare” per la linea della Casa, efficace grazie alla tecnologia brevettata SolarSmart™, che offre protezione completa contro l’azione nociva dei raggi ultravioletti 3:1, ovvero la protezione Uvb è tripla rispetto a quella Uva. Acquistando Face & Body Cream Spf 15 e After Sun Rescue Balm with Aloe si avrà in omaggio lo stick protettivo per le zone più fragili e delicate Targeted Protection Stick Spf 35.

Ar

Idea gli sp Defe free legg Crea prov arros l’inve Dna l’idra

Lancaster Nuovo packaging per tre doposole Tan Maximizer: Soothing Moisturizer, crema-gel per viso e corpo, più Refreshing Gel o Rich Firming Cream, per la silhouette, quest’ultima con estratto di soia, rassodante. Tutti si avvalgono dell’esclusiva Tecnologia agli Ultrasomi che intensifica e protrae l’abbronzatura e contemporaneamente idrata, lenisce, ripara e rivitalizza l’epidermide prevenendone l’invecchiamento precoce causato dall’esposizione solare.

SOLARI.indd OK.indd 114

11-06-2010 9:34:41


Rubinstein Dalla linea Golden Beauty. Per l’esposizione, dedicato al corpo, Sun Defense Body Oil Spf 6, con estratto di un microrganismo termoattivo, anti-radicali liberi e ristrutturante; estratto di soia, che stimola la sintesi del collagene; sistema filtrante brevettato Mexoryl® SX+XL e lacrime di Baobab africano, idratanti. Per il doposole, riservato al viso, Face After Sun, lenitivo, rinfrescante, riparatore ed anti-età, arricchito anche da vitamina E, efficace antiossidante.

Arden Ideale in vacanza, in città o quando si praticano gli sport all’aria aperta, Eight Hour Cream Sun Defense for Face Spf 50. Lozione leggera e oil free che si avvale di tutti i benefici trattanti del leggendario balsamo multiuso Eight Hour Cream, protegge l’epidermide dai danni provocati dall’esposizione al sole prevenendo arrossamenti e scottature, contrastando l’invecchiamento precoce, difendendo il Dna cellulare ed assicurando l’idratazione ottimale per ben 8 ore.

Revlon

Tre novità per la linea Gold & Bronze: Crema Viso Abbronzante Spf 50 e Crema Solare Viso-Corpo Spf 30, con complesso Dna Repair agli ultrasomi che ripara il Dna cellulare, più attivi emollienti, lenitivi, protettivi, antiossidanti e capaci di stimolare la sintesi del collagene per contrastare l’invecchiamento; e Shampoo Ristrutturante che elimina salsedine, cloro ed impurità, protegge, rinforza e previene l’effetto crespo tutelando anche l’intensità del colore.

SOLARI.indd OK.indd 115

11-06-2010 9:35:10


• • • • ••

SOLE

• • • • ••

• • • • ••

E

S T A TE

Collistar Per Speciale Abbronzatura Perfetta, SuperAbbronzante Intensivo UltraRapido, che accelera e potenzia fino al 71,5% la tintarella (Unipertan®, oleil tiroxina, betacarotene, estratto di carota). Per Speciale Pelli Sensibili, il Trattamento Doposole Superlenitivo Riparatore, che offre immediato sollievo, ripristina l’idratazione e l’elasticità, favorisce i processi di auto-riparazione e rinforza la barriera protettiva cutanea (mix di fitosteroli, Skinasensyl®, Matrixin-Complex®).

St

Shiseido

Perfe prep desq Exfo avva le ce dona d’uva cuta neut prote colla

Dalla linea Suncare, ideali per le pelli sensibili, per chi fa sport o ai tropici e in alta quota, Sun Protection Lotion Spf 15 e Very High Sun Protection Lotion Spf 50+. Perfette sia per il viso che per il corpo, entrambe si avvalgono Dual Sun Protection System che garantisce una doppia protezione: in superficie, dai danni immediati dell’esposizione quali eritemi, arrossamenti e scottature; e in profondità, contrastando l’invecchiamento cellulare e l’insorgere di tumori cutanei.

SOLARI.indd OK.indd 116

11-06-2010 9:35:30


Ultima II La linea Sun Care System si amplia con tre nuove formule. Per l’esposizione Crema Viso Solare Antirughe Spf 30 e Latte Solare Protettivo Spf 6, che riparano dai raggi Uv e contrastano l’invecchiamento cutaneo. Al rientro dalla spiaggia, Crema Viso Doposole Rigenerante Cellulare, autentico trattamento anti-età globale dall’azione restitutiva, idratante e ristrutturante efficace grazie ad un pool di attivi tra cui spiccano le cellule staminali da centella.

Stendhal Perfetto prima dell’abbronzatura, per preparare la pelle al sole, e dopo, per prevenire desquamazione e macchie, Varese Sable Exfoliant Corps. Gomme esfoliante delicato, si avvale di sabbia di Bora Bora, per rimuovere le cellule morte, stimolare il rinnovamento e donare sericità, e di fitosomi di vinaccioli d’uva per prevenire l’invecchiamento cutaneo causato dai raggi Uv, neutralizzare i radicali liberi e proteggere le fibre di elastina e collagene.

SOLARI.indd OK.indd 117

Clarins

Due soin per offrirsi solo il meglio del sole. Per l’esposizione Spray Solaire Lait-Fluide Douceur Moyenne Protection 20 Uvb-Uva, con PhytoSunactyl12 che difende le cellule dell’epidermide ed il loro patrimonio genetico rallentando la degradazione delle fibre di collagene. Ideale in caso di scottature, da applicare localmente per calmare la sensazione di calore e decongestionare la pelle, SOS Coups de Soleil, autentico balsamo “pronto soccorso”.

11-06-2010 9:36:00


b Anteprima bellezza.indd OK.indd 122

10-06-2010 16:24:02


anteprima bellezza

Labbra “wanted”

Uno scrignogioiello, autentico accessorio glamour, ed una formula altrettanto esclusiva arricchita da preziosi attivi per coniugare un’azione trattante antiage e la perfezione del maquillage per Wanted Rouge di Helena Rubinstein, il rossetto di tutte le tentazioni. Parola di Demi Moore.

Marina SANTIN

L

Lo indossa sempre

e dovunque e di lui dice: “Amo questo rossetto morbido e confortevole ma al tempo stesso sofisticato e sensuale”. Lei è Demi Moore, splendida attrice e sua affascinante ambasciatrice; lui è Wanted Rouge, il nuovo lipstick di Helena Rubinstein. Complice di seduzione, partner ideale dell’omonimo profumo, vanta esclusivi atouts che concorrono a renderlo un autentico gioiello del make-up. Ad iniziare dal packaging, disegnato dal noto designer Hervé Van der Straeten, una scultura elegante, color antracite, avvolta dall’abbraccio di nastri voluttuosi, un oggetto glamour e high-tech che si apre con un semplice click per rivelare il suo prezioso segreto. Unica infatti la sua formula che associa soin e maquillage. Si avvale innanzitutto di Lip Serum™ Complex, un siero dalle proprietà anti-age che associa attivi capaci di stimolare la microcircolazione contribuendo a ridonare alle labbra il loro colore rosso intenso, più Beta-X Jelly ed acido ialuronico, che idratano facendo apparire la bocca come rimpolpata. Ma non è tutto. Frutto delle più avanzate tecnologie, accoglie anche pigmenti High Chroma che garantiscono una copertura impeccabile e svelano sfumature intense e vibranti che si adattano ad ogni tipo di carnagione senza rischio di errori. Quattro gli universi cromatici in cui si declina: Glamorous Temptation, tonalità rosse mix di audacia e sofisticazione; Sensuous Temptation, nuances rosa luminose e sensuali; Gorgeous Temptation, toni arancio caldi e seducenti; e Voluptuous Temptation, armonie brunite, intriganti e voluttuose.  N°5 GIUGNO 2010

Anteprima bellezza.indd OK.indd 123

| DailyLuxury | 123

10-06-2010 16:24:18


Bellezza OK

10-06-2010

15:25

Pagina 124 Denni Poletti HD

D 3 N N I:Users:dennipoletti:Desktop:Files OK:

B

anteprima bellezza

Gucci VERSIONE TRAVEL o voluto creare i Travel Spray per dare agli uomini la libertà di completare il proprio stile ovunque siano”. Così dichiara Frida Giannini che ispirandosi all’uomo Gucci, cosmopolita e raffinato, amplia l’universo olfattivo delle fragranze maschili della griffe con due formati speciali dedicati a chi, anche in viaggio o in vacanza, non vuole separarsi dal jus preferito. Debuttano infatti i Travel Spray da 30 ml di Gucci by Gucci pour Homme e Gucci by Gucci Sport pour Homme, racchiusi in un pack che coniuga lusso, eleganza e praticità, ideali da far scivolare nella valigia, nella sacca del tempo libero o nel beauty case. Immutati i bouquet, caldo ed intenso dai sentori chypre e boisés, il primo; sportivo, fresco e leggero dai toni agrumati, il secondo.

“H

Guerlain FLUIDO “NEW GENERATION” a linea Orchidée Imperiale di Guerlain si arricchisce con il Fluide di Nuova Generazione. Piùleggera ed impalpabile ma ricca ed confortevole la texture, per nutrire, proteggere ed offrire freschezza, che, perfetta per climi caldo umidi o per la pelle con tendenza alle zone lucide, si avvale delle stesse proprietà trattanti della Crème. Alla base della sua efficacia, l’Estratto Molecolare di Orchidea Imperiale di Nuova Generazione, associazione di tre specie di orchidee attive sulla senescenza delle cellule cutanee, che interviene sui sei meccanismi della longevità identificati dalla Maison e possiede il potere di “risalire il tempo cellulare” ripristinando il tasso di una proteina, la ciclina E, a livello di quello delle cellule giovani.

L

124 | DailyLuxury |

N°5 GIUGNO 2010

Chanel ORA È TENDRE l femminile bouquet di Chance di Chanel si offre in una nuova dimensione fragrante e diventa Eau Tendre, un autentico slancio di tenerezza dedicato alla donna ottimista che crede nella fortuna e coglie la sua chance. Racchiuso nell’inconfondibile scrigno rotondo come la ruota del destino, è costruito come una costellazione olfattiva e si rivela un cocktail fiorito e fruttato che evolve in un moto continuo attorno ad un accordo inatteso in perenne metamorfosi. Ad animarlo, note verdi e frizzanti di pompelmo e mele cotogne, accenti delicati di assoluto di gelsomino, nuances di muschio bianco, ed ancora effluvi di giacinto, assoluto di iris, legno di cedro e sentori ambrati.

I


Bellezza OK

10-06-2010

15:25

Pagina 125 Denni Poletti HD

D 3 N N I:Users:dennipoletti:Desktop:Files OK:

Rubinstein LOOK SU MISURA a Helena Rubinstein, Color to Mix, una formula innovativa che regala in pochi istanti un incarnato uniforme ed un volto luminoso, come “baciato” dal sole. Si avvale infatti del 20% di pigmenti e di un olio universale che permette di mescolarlo con qualsiasi tipo di soin (fluido, crema, solari o fondotinta). Ma non solo. Grazie alla pratica confezione in tubetto che permette di dosarlo in modo ottimale, offre la possibilità di ottenere un look personalizzato e su misura in qualsiasi momento dell’anno. Due le sfumature in cui è disponibile: Light, un albicocca dorato perfetto per le carnagioni più chiare, e Dark, un oro intenso per quelle più scure.

D

Biotherm PER GLUTEI PERFETTI llea l’expertise cosmetica di Biotherm ed il know-how cosmetotessile di Lytess per offrire risultati immediatamente visibili, Shape Laser, il primo kit riscolpente specifico per i glutei. Due i “gesti” in cui i declina: Shape Laser, un soin da applicare mattina e sera la cui formula si avvale di Biofibrine, caffeina, agenti tensori ed acido ialuronico, per levigare il tessuto fibroso riducendo gli inestetismi della cellulite, bruciare i grassi e rimpolpare; e la culotte snellente Lytess che, da indossare di giorno dopo il trattamento, ridefinisce la silhouette, ottimizza l’azione snellente grazie ad un rilascio graduale della caffeina contenuta nelle microcapsule presenti nel tessuto e garantisce un effetto “push-up” alzando i glutei.

A

Ralph Lauren POLO FRAGRANTI a nuova generazione di uomini giovani e cool ha scoperto il fascino del giocatore di polo tanto da definire il proprio stile indossando le Big Pony, polo a colori vivaci con la versione oversize del logo Ralph Lauren. A completare il loro look debutta l’omonima collezione di profumi, quattro fragranze che, basate su una coppia di note per dare un segnale chiaro e preciso per l’intera struttura olfattiva, concretizzano le passioni chiave dei giovani: sport, seduzione, avventura e stile. Ecco allora: RL#1, la fragranza sportiva, esperidata ed aromatica di lime e pompelmo e dal pack blu; RL#2, quella seducente, orientale e fougère di cioccolato fondente e musk, vestita di rosso; RL#3, quella dell’avventura, fougère e boisée di menta e zenzero, dal mood verde; e RL#4, quella dello stile, boisée e fruttata di mandarino e kyarawood, dall’abito arancione.

L


Bellezza OK

10-06-2010

15:25

Pagina 126 Denni Poletti HD

D 3 N N I:Users:dennipoletti:Desktop:Files OK:

B

anteprima bellezza

Arden VITAMINA IN CAPSULE a linea Intervene di Elizabeth Arden si amplia con Skin Tone Perfecting Capsules, un siero da notte in capsule monodose che agendo durante le ore di riposo, regala al mattino un volto visibilmente più giovane e luminoso ed una carnagione omogenea rinnovata nell’aspetto e nella consistenza. Ogni capsula racchiude un concentrato di vitamina C pura che, combatte i segni dello stress e i danni causati dal sole; attenua macchie scure, discromie e segni d’acne; esfolia delicatamente; neutralizza i radicali liberi; rafforza il collagene naturale per una cute più compatta e levigata; rivitalizza assicurando éclat e radiosità; e idrata contrastando aridità e secchezza.

L

Benetton IL COLORE È PROFUMO a United Colors of Benetton, una collezione di fragranze che rende omaggio alla tradizione di creatività, universalità e giovinezza della griffe, il cui emblema è il colore, sinonimo di passione, istinto ed emozione e mezzo di comunicazione universale proprio come il profumo. Quattro i bouquet, per lui e per lei, che attingono al Dna del marchio ad iniziare dal pack, in technicolor e firmato dall’iconico punto a maglia. Due i femminili: Rosso, sexy, dinamico e caldo, dal cuore di peonia, filadelfo e gelsomino d’Arabia; e Giallo, frizzante, vibrante e radioso, dall’anima di lotus, rosa, violetta e pesca. E due i maschili: Verde, energico, naturale e forte, virile di foglie di violetta, geranio aromatico e noce moscata; e Blu, fresco ed arioso, dal carattere aromatico di basilico, olio di rosmarino e salvia sclarea.

D

Armani UNIVERSO CORALLO opo aver esplorato l’universo dei rosa con la Pink Collection, Giorgio Armani attinge a quello dei corallo, e per rendere omaggio a questa sfumatura vibrante e solare guarda al Giappone. Crea infatti la Tokyo Corals Collection che, ispirandosi all’omonima città dove le tradizioni del passato si fondono con l’audacia del futuro e rileggendo in chiave attuale i corallo intensi ed i pesca dei kimono Vintage, racchiude un susseguirsi di tonalità vivide e femminili che spaziano dall’arancio all’ibisco fno al fiore di ciliegio. Otto i protagonisti della gamma: quattro rossetti Shine Lipstick, con nuances star la n. 54 e 55; due gloss Lip Shimmer e due smalti Fluid Shine Nail Polish.

D

126 | DailyLuxury |

N°5 GIUGNO 2010


Bellezza OK

10-06-2010

15:26

Pagina 127 Denni Poletti HD

Revlon

Cavalli

MASCARA EFFETTO “GROW”

LUI, LEI E L’AMORE

a Revlon, GrowLuscious Mascara, studiato per favorire il naturale ciclo di crescita delle ciglia ed assicurare al tempo stesso un immediato effetto di maggior lunghezza e volume ed un risultato make-up impeccabile. Alla base delle sue performance, microfibre volumizzanti, che donano spessore ed allungano; un fitopeptide, che nutre, rinforza, protegge ed offre lucentezza; e un complesso vitaminico che giorno dopo giorno nutre e permette alla fibra ciliare di completare il suo ciclo di crescita mantenendola anche forte e sana. Ulteriori atouts, la texture, che non macchia, non cola, non forma grumi o aloni ed assicura un finish intenso e luminoso, e l’applicatore Jumbo extra large che incrementa le performances del mascara, disponibile nella sola nuance Blackest Black.

S

D

D 3 N N I:Users:dennipoletti:Desktop:Files OK:

i ispirano alla spontaneità, alla purezza ed alla delicatezza con cui i giovani vivono l’amore, le nuove fragranze I Love Just Cavalli Him e Her di Roberto Cavalli. Ad annunciarle pack “gemelli”, moderni ed innovativi, caratterizzati dal decoro zebrato della griffe, e intensi cromatismi: guizzi d’oro cangiante e cuori violetto per lei, accenti argento iridescente e stelle verde militare per lui. Dall’irresistibile appeal poi, i jus. Il bouquet femminile, un orientale, vaniglia e fruttato, si afferma con un cuore di frangipane, eliotropio, legno di cedro e sandalo, sfumando in un’eco di fava tonka, vaniglia e musk. L’aroma maschile, legnoso, ambrato, speziato ed agrumato, rivela un carattere di pepe nero, tè verde, zafferano andaluso e noce moscata ed un sillage di legno di sandalo australiano, laudano, patchouly e fava tonka.

Lee Cooper DENIM E ROCK ici jeans e pensi… Lee Cooper. Marchio leggendario dell’universo del denim fin dal suo avvento nel panorama fashion internazionale e strettamente legato anche al mondo del rock, di cui il mitico pantalone è parte integrante ad iniziare proprio dagli anni ’50, oggi Lee Cooper è anche profumo, o meglio, profumi. Due infatti i jus, per lui e per lei, racchiusi in scrigni caratterizzati dal decoro a losanga tipico della griffe e suggellati da un cap in metallo che rievoca un bottone. Per lei, Lee Cooper Ladies, un florientale boisé che debutta con guizzi di litchi, ribes e yuzu, per poi affermarsi con un cuore di peonia, fresia e fiore di mandarino e con un’eco di sandalo, patchouly e vaniglia. Per lui, Lee Cooper Gentlemen, un boisé speziato che nasce con accenti di pompelmo, petit grain, cardamomo e rosmarino, rivelando poi un carattere di noce moscata, pepe, cannella e zenzero ed un sillage di cedro dell’Atlas, cuoio, muschio ed ambra.

D

N°5 GIUGNO 2010

| DailyLuxury | 127


Bellezza OK

10-06-2010

15:26

Pagina 128 Denni Poletti HD

D 3 N N I:Users:dennipoletti:Desktop:Files OK:

B

anteprima bellezza

Terme di Saturnia CONTRO LA CELLULITE a Terme di Saturnia, Fango Plancton Anticellulite con pantalone, un trattamento specifico per contrastare questo inestetismo della silhouette basato sulla sinergia del soin cosmetico e della culotte contenuta nella confezione che, indossata per 15 minuti dopo il prodotto, ne ottimizza l’efficacia. Alla base della formula trattante, Bioglea™, idratante ed equilibrante; Gemmodrain, che stimola la microcircolazione e favorisce il riassorbimento dei liquidi; Scopariane, che contrasta la formazione di nuovi adipociti e ristruttura il tessuto connettivo; e vitamina E più Nicotinate, che agiscono sulla microcircolazione capillare migliorando la penetrazione degli attivi.

D

128 | DailyLuxury |

Lubin JUS METALLICI a Lubin, una collezione di fragranze dedicate ai giovani che cercano un’essenza originale ed all’avanguardia. Quattro i jus, racchiusi in scrigni sofisticati e contemporanei impreziositi da una laccatura in metallo e dal cap in legno. Per lei, Inédite, bouquet speziato e florientale che intreccia eliotropio, lillà, rosa, nettarina, vaniglia, iris e patchouly; per lui, Itasca, un vetyver speziato, dal carattere di legni orientali, vetyver e pino rosso del Minnesota; e per entrambi, Figaro, chypre, aromatico, verde e boisé dal cuore di fico e vetyver punteggiato di mela, chiodi di garofano e pesca, e Bluff, un vetyver speziato che vede protagonisti l’iris e la noce di cola soffusi da nuances di vaniglia, vetyver, cedro, patchouly e legno di sandalo.

D

Pupa MANI PROTAGONISTE ensa alle mani, Pupa. Propone infatti un programma di trattamento completo per la cura e la bellezza delle unghie che permetterà di occuparsene al meglio in ogni dettaglio. Per il soin, una linea completa declinata in Penne Curative (Olio Nutriente Unghie-Cuticole, Esfoliante Cuticole, Correggi Smalto); prodotti (Base Ultra Rinforzante, Base Sbiancante Anti Giallo, Base Ultra Levigante, Base Attiva Crescita, Fissatore Brillante Smalto); Lime (Lima Unghie Doppio Lato Abrasivo, Lima Unghie Leviga-Lucida, Lima Unghie in Vetro); e Accessori (Separatore Dita Piedi). Per il beauty, una collezione di smalti che assicurano colore intenso, tenuta duratura ed asciugatura rapida, declinati in 50 sfumature articolate in quattro famiglie cromatiche: Nude Colors, Glamour Colors, Dark Colors e Precious Colors.

P

N°5 GIUGNO 2010


Bellezza OK

10-06-2010

15:26

Pagina 129 Denni Poletti HD

D 3 N N I:Users:dennipoletti:Desktop:Files OK:

Olaz SIERO TRE IN UNO assoda e restituisce tono e compattezza alle tre parti maggiormente soggette ai segni dell’invecchiamento cutaneo dopo i 35 anni grazie ad una formula super concentrata, il Siero Regenerist Intensivo 3 Zone di Olaz. Alla base della sua efficacia, che si protrae fino a 24 ore dopo l’applicazione, la più elevata concentrazione del complesso aminopeptidico della Casa che, agendo in associazione con principi attivi mirati, migliora l’aspetto dell’epidermide del volto, leviga la cute del collo e tonifica il décolleté. Si avvale infatti di acido ialuronico, che mantiene idratata la superficie cutanea; di glicerina, che attrae l’idratazione e spinge l’acqua all’interno delle cellule; e di vitamina B3, che frena l’evaporazione tutelando il tasso idrico.

R

Perlier RITUALE THAI i ispira all’antica tradizione del massaggio tailandese per permettere di rivivere a casa propria esclusivi rituali di benessere, Thai Coco di Perlier, una linea completa che cancella lo stress e regala nuova vitalità, le cui formule si avvalgono di puro cocco 100% biologico. Dieci i prodotti tra cui spicca Massaggio Thai Crema Rigenerante Anti-Stress, che riattiva i flussi d’energia, idrata, tonifica e dona éclat e morbidezza grazie anche a perle di jojoba. Accanto: Gommage Zucchero di Canna & Noce di Cocco, Burro di Cocco Nutrimento Profondo, Olio Corpo & Capelli Vitalizzante, Idratante Corpo Crema Setificante, Crema Mani Energia Anti-Stress, Doccia Gommage Tonificante, Doccia Thai Anti-Stress e Crema da Bagno Relax Assoluto.

S

Monothème BENESSERE FRAGRANTE egalano un’immediata sensazione di freschezza e vitalità, infondono benessere e assicurano piacere, le Acque Profumate per il Corpo Monothème, da vaporizzare generosamente dopo la mise en beauté o in qualsiasi momento della giornata. Quattro le fragranze disponibili: White Musk, connubio di sensualità ed eleganza, perfetta per regalarsi energia; Pompelmo Rosa, rinvigorente e rivitalizzante; Tiarè de Tahiti, che ricrea l’atmosfera spensierata delle vacanze con un mix di fiori di mandorlo, orchidea, vaniglia e gelsomino; e Jasmine Tea, che offre bien-être, serenità e relax fin dal primo istante.

R

N°5 GIUGNO 2010

| DailyLuxury | 129


Resort mediterraneo

Affacciato sulla baia di Positano, avvolto da un’atmosfera elegante dal fascino mediterraneo, l’Hotel Poseidon è il custode privilegiato di un esclusivo centro benessere dove ritrovare l’armonia di corpo e mente e la perfetta forma psicofisica.

“I

“Il paesaggio che dipingevi

Marina SANTIN

Benessere.indd OK.indd 130

stagliato nel celeste fondo del cielo, Positano luce e ombra…”. Con queste parole Carlo Belli, teorico e critico d’arte, giornalista, scrittore, musicologo e pittore, descrive la “gemma della divina costiera”, come la chiamano i suoi estimatori. Positano infatti, incastonato nel cuore della Costiera Amalfitana, affacciato sul Golfo di Salerno, è un autentico angolo di Paradiso, con il suo pittoresco centro storico, le sue casette colorate inerpicate sui pendii secondo quella caratteristica architettura verticale che ha saputo conservare nel tempo, i suoi scorci suggestivi ed i panorami mozzafiato che si aprono sull’incantevole baia lambita da acque cristalline. Ad incrementarne la magia ed il fascino

10-06-2010 16:32:41

poi, narr ovve sitea em oltre met zion di u F Mar i com re, il rem te e esig dere e le serv un nella del altam le te lizza ricca dia p


o

ra

e

evi

omtico ve la suoi della un ntro ndo puto ami a da cino

benessere

poi, le sua storia, le cui radici affondano nella leggenda: si narra infatti, che il paese sia stato fondato da Poseidone, ovvero Nettuno, il dio del mare, per amore della ninfa Pasitea. E sembra avvolto da quella stessa atmosfera di favola e mito, non foss’altro che per il nome, l’Hotel Poseidon, da oltre 50 anni sinonimo di un’ospitalità raffinata e di classe, meta privilegiata di personaggi di spicco del jet set internazionale e del panorama artistico e culturale ed espressione di una vacanza unica ed indimenticabile. Fiore all’occhiello della struttura, gestita da Monica e Marco Aonzo e oggi ancor più accogliente e dotata di tutti i comfort grazie ad un attento restyling, il Centro Benessere, il primo a Positano, un vero tempio del wellness e della remise en forme in cui ritrovare l’armonia di corpo e mente e l’ottimale equilibrio psicofisico. Creato per soddisfare le esigenze di bellezza e forma fisica della clientela e per rendere il soggiorno una pausa esclusiva che cancella lo stress e le tensioni della routine quotidiana, il resort offre i suoi servizi anche a chi non alloggia in albergo ma vuole offrirsi un break speciale. Basta varcarne la soglia ed immergersi nella sua atmosfera solare e mediterranea per dimenticarsi del tempo e della realtà, lasciandosi guidare dal personale altamente specializzato che saprà consigliare i trattamenti e le terapie più indicati suggerendo anche percorsi personalizzati per raggiungere in breve i risultati desiderati. Davvero ricca la gamma dei servizi proposti: dai soins all’avanguardia per il volto, idratanti, nutrienti, restitutivi o anti-age; alle

cure per il corpo specifiche per restituire MAGICA flessuosità, tono e snellezza alla silhouette Un'atmosfera di sogno per la Spa combattendone i più diffusi inestetismi; dell'Hotel Poseidon. fino ad una vastissima scelta di massaggi HOTEL POSEIDON (bioenergetico, thai, shiatsu, svedese, tera- Via Pasitea 148 peutico, compresi l’inedito ed esclusivo 84017 Positano (Sa) Tel. 089.811111 “Positano su e giù", il reiki e la riflessolo- Fax 089. 875833 gia) senza dimenticare la possibilità di av- www.hotelposeidonpositano.it info@hotelposeidonpositano.it valersi di bagno turco, doccia solare, sala shiatu e palestra panoramica dotata delle più innovative attrezzature per il fitness. Degno corollario a tutti i trattamenti, una piacevole pausa relax o una nuotata rivitalizzante in piscina, situata nella terrazza con vista sulla baia.  N°5 GIUGNO 2010

Benessere.indd OK.indd 131

| DailyLuxury | 131

10-06-2010 16:32:51


d Foto di Fabrizio Marchesi

“Quali cose siamo” Terza Interpretazione Triennale Design Museum Triennale di Milano

Fino al 27 febbraio 2011

Info: Tel. 02.724341 www.triennaledesgnmuseum.it www.triennale.it

QUALI COSE S Al Triennale Design Museum di Milano è di scena la terza interpretazione del design italiano. “Quali cose siamo”, questo il titolo, presenta “sistemi di oggetti” che stabilendo tra loro relazioni spesso casuali, parlano di noi, di come vorremmo essere, del nostro modo di intendere la vita circondandoci di cose, testimoniando anche la storia e l’essenza della creatività del nostro paese.

132 | DailyLuxury |

Design.indd OK.indd 132

n°5 giugno 2010

10-06-2010 16:54:40

1


design

G

Marina SANTIN

“Guardo gli oggetti

che sono davanti a me. Essi sono di tutti i tipi: una lampada, della carta, un violino, un vaso, un calorifero, una statuina, una tazza, una caramella, un cuscino, una scatola, una medicina, un telefonino, alcune automobili fuori dalla finestra, qualche pianta, un segnale stradale, dei fiori... Sono situazioni disposte in ordine casuale, oggetti che fra loro sono dei vicini, sono messi assieme ma non sono in vera correlazione. Partecipano solitari all'organizzazione informale di presenze e funzioni diverse. E poi ci sono i relativi materiali: plastica, vetro, legno, ceramica, ghisa, porcellana, zucchero, vegetali, vimini, lana, gomma, cartone... E quindi le varie tecniche: stampaggio rotazionale, soffiatura, intaglio, tornitura, trafilatura, laccatura, robotizzazione, coltivazione, piegatura, cucito... Curiosamente, se si esclude il telefonino, questi oggetti che mi circondano mi sembra siano tutti italiani, fatti e pensati in Italia. Considerati assieme, e lasciati nelle loro posizioni, essi formano un’immagine ricca di fascino. Costituiscono una specie di museo, un’antologia, una collezione ragionata. Siccome sono messi lì, e qualcuno ce li ha posti, essi esprimono una vocazione d'uso, un’ipotesi performatica, sono destinati a un’animazione, a degli affetti. Sono delle ››

E SIAMO

1 Lampadario, Pezzo di solaio, Pezzo del pilastro, Cortina Macerie del terremoto dell'Aquila, Abruzzo 2009

1

2 Lettera 22 con custodia

di he 2

n°5 giugno 2010

Design.indd OK.indd 133

| DailyLuxury | 133

10-06-2010 16:54:48


d 1 AleSSAndro ciFFo Damien, 2009

›› presenze. Come possono convivere bene delle cose così

profondamente diverse? Alcune sono belle, altre sembrano brutte, altre estetiche, o funzionali, o inutili, oppure stupide e banali, altre sono dei perfetti strumenti. Messe, viste e usate in parallelo, tuttavia, esse costituiscono il micro-sistema di una vita, e se mi sposto di dieci metri c'è un altro sistema ancora, e poi un altro, e poi mille e mille in tutte le direzioni. Sistemi miei e degli altri, di tutti noi. Sistemi ricchi e sistemi poveri. È l'insieme spaziale destrutturato dei sistemi antropologici particolari, è l'insieme dei palcoscenici infiniti delle nostre menti e dei nostri corpi: sono il nostro “antico design”, il design individuale, come si configura capillarmente davanti agli occhi di ognuno di noi”. È questa la prima pagina del “diario” che Alessandro Mendini, curatore scientifico del Triennale Design Museum di Milano, ha scritto per raccontare l’ideazione e l’evoluzione della nuova interpretazione del design italiano del museo. Dopo aver risposto alla domanda “Che cosa è il design italiano” con le precedenti esposizioni dal titolo “Le sette ossessioni del design italiano” e “Serie fuori serie”, oggi indaga su “Quali cose siamo”. L’ipotesi nasce dalla consapevolezza che in Italia esiste un grande ed infinito mondo parallelo a quello del design istituzionale, un design invisibile e non ortodosso. L’attenzione si sposta ››

design

In Italia esiste un grande ed infinito mondo parallelo a quello del design istituzionale, un design invisibile e non ortodosso. L'attenzione così si sposta sulla storia e sulle storie che nascono dai singoli oggetti 2

giAnFrAnco enrietto Gormiti , personaggi 2010

3 Lampadario, Pezzo di solaio, Pezzo del pilastro, Cortina Macerie del terremoto dell'Aquila, Abruzzo 2009

Design.indd OK.indd 134

10-06-2010 16:55:18


5 ZPZ PArtnerS Dino Soft, PLAY+

ezzo o del erie uila, uzzo 009

4 giAnPAolo BertoZZi,

SteFAno dAl Monte cASoni

Riproduzione in ceramica della sedia Universale di Joe Colombo per Kartell con pesce spada in ceramica, 2010

Design.indd OK.indd 135

10-06-2010 16:55:30


d

design

Disegni di Alessandro Mendini

1

Design.indd OK.indd 136

10-06-2010 16:55:46


››

1

Andrea Sala

Intervento pittorico sul Cicognino di Franco Albini 2009 2

Gaetano Pesce

Montanara 2009

2

così sulla storia e sulle storie che nascono dai singoli oggetti che, messi l’uno accanto all’altro, creano un paesaggio multiforme ricco di emozione e spettacolarità. In scena non vanno oggetti di design ma oggetti in quanto tali, siano essi di Maestri, artisti affermati o giovani talenti, o meglio sistemi di oggetti che stabiliscono tra loro dinamiche di relazione spesso casuali, generando significati che si intrecciano alle reciproche funzioni d’uso, caratteristiche estetiche e tratti della personalità. “Quali cose siamo” puntualizza il modo di intendere la vita circondandoci di cose, di oggetti che definiscono valori e spazi, categorie sociali e culturali, e permettono di leggere il tempo. E soprattutto rappresentano la creatività italiana e definiscono in un modo alternativo la nostra identità e l’essenza del design del nostro paese. Per meglio capire cosa ci attende nelle sale del museo milanese, attingiamo nuovamente alla pagine del “diario” di Alessandro Mendini. “Si tratta di una raccolta ragionata di oggetti messi uno accanto all'altro. Oggetti come fossero stelle cadenti, oggetti arrivati da vari luoghi e da situazioni una indipendente dall'altra, ma tutte motivate da un significato. Sono lì per un motivo. Ciascuno di loro ha (ed è) una storia. Messi assieme, questi oggetti creano delle relazioni, dei rimandi, segni, segnali e informazioni complesse. Appoggiati l’uno accanto all’altro, essi formano una visione, un museo, un possibile organigramma del design italiano, possono farci capire «con quali cose siamo», e anche «quali cose siamo»… Questi oggetti sono scelti secondo alcune logiche precise: 1 - essi devono, in un modo o nell'altro, essere italiani; 2 - essi devono, in un modo o nell'altro, suscitare un interesse, un’attenzione, un’emozione di qualsiasi tipo (positiva o negativa); 3 - essi devono presentarsi come testimonianze; 4 - essi non seguono la classificazione canonica su cui è impostata la storia del design italiano; 5 - essi sono documenti delle sensibilità o delle insensibilità; 6 - guardati nel loro complesso, questi oggetti (queste stelle cadenti) sono gli infiniti personaggi, sono gli «affetti» inanimati, fedeli o infedeli, bravi o terribili, che costellano la nostra vita. Nodi e snodi, problemi, domande, diagnosi, questioni e anche alcune soluzioni. Pezzi di archeologia contemporanea da analizzare, situazioni cui pensare secondo prospet tive inconsuete”. n°5 giugno 2010

Design.indd OK.indd 137

| DailyLuxury | 137

10-06-2010 16:55:52


f

food

Cupido conquista la cucina

La seduzione conquista i fornelli. Cupido abbandona le mitiche frecce per imbracciare gli attrezzi da cucina. Diventa così paladino dello Show Cucching, la più innovativa e piacevole terapia di seduzione che, attraverso la preparazione di piatti e ricette “ad hoc”, permette di far capitolare il partner o di ritrovare il feeling di coppia. Marina SANTIN

Food Cucco.indd OK.indd 138

È

È l’icona privilegiata di San Valentino:

un bimbetto alato, paffutello e dall’aria simpatica e complice, che svolazza qua e là lanciando le sue frecce per far innamorare esseri mortali e immortali. Ma Cupido, furbetto e maldestro, protagonista di miti e leggende, ha deciso di adeguarsi ai tempi e di posare il suo arco per imbracciare non le armi di Marte, per affermare la vittoria dell’amore sulla guerra come vuole la tradizione ma… pentole e posate per conquistare i fornelli. Eh sì, l’amore passa per la cucina e non stiamo parlando degli ormai datati cibi afrodisiaci. L’ultima tendenza in tema di seduzione e passione infatti è lo “Show Cucching”. ›› ARTEFICI Alle prese con pentole e fornelli, due protagonisti speciali: Simone Rugiati e Nicoletta Merlo, "inventori" dello Show Cucching.

14-06-2010 11:46:16


a

o:

mfar urdemare erone per sì, ina dedia in asow ››

i"

Food Cucco.indd OK.indd 139

14-06-2010 11:46:29


f

food

›› Fusione maccheronica tra “Show Cooking” e “cuc-

care” altro non è che la più nuova e piacevole terapia di conquista in cucina che, attraverso la preparazione di piatti e ricette “ad hoc”, permette di far capitolare il o la partner o di ritrovare il feeling di coppia perduto facendo diventare la cucina il luogo dove liberarsi della timidezza e lasciarsi trasportare dai sensi. Artefici di questa nuova moda, è proprio il caso di dirlo visto i consensi unanimi che sta riscuotendo, il giovane chef Simone Rugiati, protagonista di trasmissioni su Rai e Gambero Rosso e quest’anno “naufrago” dell’”Isola dei Famosi”, e l’imprenditrice Nicoletta Merlo, amministratore delegato dell’azienda di formaggi Emilio Mauri, emblema della tradizione casearia italiana, nonché ideatrice di una delle community on line di maggior successo al mondo (www.wellnesscucina.com), che hanno voluto unirsi per creare un nuovo modo di intendere la prepara-

Show Cucching, le regole Per uno Show Cucching che si rispetti, fondamentale osservarne le regole. Poche, semplici, ma imprescindibili, solo così la serata sarà un successo.

1

LA GIUSTA ATMOSFERA DIPENDE SOLO DAL MOMENTO Per conquistare il suo cuore l’atmosfera è fondamentale. Dalle luci alla musica, dai profumi agli aromi, fino alla preparazione finale della tavola, in cui la scelta di colori, tessuti e candele diventa la parte più importante. È in questi momenti che si gioca il continuo della serata o meglio della relazione. Ecco perché è bene capire chi si ha di fronte. Ricordati che non siamo nel soggiorno di casa o nella sala di un ristorante, ma in cucina, quindi innumerevoli sono gli elementi e gli stati d’animo che possono generarsi.

Food Cucco.indd OK.indd 140

2

I BUONI PRODOTTI NECESSARI PER ACCENDERE IL DESIDERIO La scelta di prodotti di qualità diventa essenziale per stimolare i sensi e quindi per la buona riuscita della “conquista”. La qualità, infatti, regala profumi, sapori, aromi necessari per “colpire” il desiderio. Anche dal punto di vista visivo, materie di prima scelta possono contribuire a creare la giusta atmosfera, a stimolare il buonumore e a regalare in maniera naturale armonia.

3

IL VINO IL CUPIDO IDEALE Il “nettare degli dei” ricopre un ruolo fondamentale per la conquista in cucina. È il compagno ideale per “rompere il ghiaccio”, per confrontarsi, per avvicinarsi. I gusti sono tanti, per questo la scelta va fatta a seconda delle preferenze dell’altro, ma fino a un certo punto. Sta a te far scoprire al

partner sapori mai provati e mondi sconosciuti che possono regalare brividi ed emozioni. Lasciati guidare dall’istinto senza “forzare mai la mano”.

4

I PIATTI NON SI LAVANO MAI ALLA FINE Ordine e pulizia in cucina, durante la preparazione, possono contribuire a far scoccare la scintilla, permettendo di raggiungere confidenza e armonia. Un ambiente disordinato potrebbe mettere a disagio e non favorire la disinibizione. Bisogna però sottolineare che sporcare mentre si prepara in cucina è normale, anzi può diventare anche motivo di gioco e/o di complicità.

5

ANCHE L’OCCHIO VUOLE LA SUA PARTE L’abbigliamento ai fornelli è fondamentale. La ricercatezza, lo stile, i dettagli, diventano ancora più importanti in un

contesto come la cucina e la preparazione. Ecco perché devono essere banditi i “vestiti da casa”. L’unica concessione è la comodità, senza rinunciare però a sorprendere il partner come se ci si trovasse in situazioni “amorose” più tradizionali. Ammessi abbigliamento e accessori “sensual kitchen” come grembiuli, pantaloni e giacche professionali, bandane e cappelli da chef.

6

PER UNA VOLTA DIMENTICATI DI TV, TELEFONO E CELLULARE Spegnete la Tv, inserite la segreteria telefonica e disattivate la suoneria del telefonino. Perché si crei armonia ed empatia va eliminato qualsiasi elemento di disturbo esterno. L’unica tecnologia ammessa è quella audio, ideale una playlist musicale, proposta ad un volume che permetta di comunicare e sussurrarsi parole dolci.

14-06-2010 11:46:32

zione mento Abb dopo nuta d del Ci “Il c confro Rugia svolge Grazi riere e cucina bisogn e veloc te al c cose s “La cu

7

LA F SEN DEI Abband La prep suoi tem “ingred buona r fondam percetto quell’ar maniera all’incon

8

AC RUO PRO Prepara fare la s bene di cercand dell’altr conosce caratter accanto prepara anche d fisicame ancora


o di o, il tranno rice enadielle ndo nirsi ara-

e é

cuca di e di o la cenmi-

zione dei piatti e far diventare il cucinare un momento da vivere in coppia. Abbiamo voluto saperne di più e li abbiamo incontrati dopo la presentazione ufficiale del loro “metodo”, avvenuta di recente a Parma nell’ambito dell’ultima edizione del Cibus, il Salone Internazionale dell’alimentazione. “Il cucinare è un’esperienza completa che permette di confrontarsi, di conoscersi meglio - afferma Simone Rugiati - bisogna lasciarsi trasportare da tutto ciò che si svolge in cucina per liberarsi dalle ansie, dalle paure. Grazie alla preparazione si possono abbassare le barriere ed esplorare meglio chi ti sta accanto. Ogni cosa in cucina ha un senso, è come quando in canoa si voga, bisogna tararsi per permettere una navigazione fluida e veloce. Un’esperienza terapeutica che non lascia niente al caso e che può anche aiutare a far apprezzare le cose semplici”. Mentre Nicoletta Merlo puntualizza “La cucina e il cucinare rappresentano un momen- ››

LA FRETTA NON AIUTA! I SENSI HANNO BISOGNO DEI GIUSTI PRELIMINARI Abbandona l’ansia e la fretta. La preparazione ha bisogno dei suoi tempi e di tutti gli “ingredienti” necessari per la buona riuscita. Tutto ciò è fondamentale per “stimolare” i percettori dei sensi e creare quell’armonia che porta, in maniera quasi naturale, all’incontro con l’altro.

7

NON DIMENTICARE MAI LO “SPILUCCAMENTO” L’assaggio di ciò che si prepara, dal crudo al cotto, permette lo sviluppo dell’intimità. La bocca da sempre è considerata la parte più “intima” della persona, quindi attraverso il cibo si dà il tempo all’altro di aprirsi in maniera graduale, di entrare in condivisione. Allo stesso tempo è un gioco che fa abbassare le barriere, preparando magari al primo bacio.

8

TUTTO CIÒ È SOLO UN GIOCO, QUINDI VIVILO COME TALE! Le aspettative terapeutiche, le pretese scientifiche potrebbero avere l’effetto contrario. Tutte le fasi della preparazione vanno vissute con la dovuta leggerezza, le gaffes e gli errori devono trasformarsi in un momento di complicità. E se capita di sporcare l’altro mentre si mescola il sugo o si impasta la farina, ciò va vissuto con allegria e come espediente per iniziare ad “allungare le mani”.

A CIASCUNO IL SUO RUOLO MA IL PIACERE VA PROVATO INSIEME Preparare insieme non vuol dire fare la stessa cosa. È bello ed è bene dividersi i ruoli e i compiti, cercando di valorizzare il lavoro dell’altro. Questo permette di conoscersi e comprendere le caratteristiche di chi ti sta accanto. Durante la preparazione può capitare anche di “scontrarsi” fisicamente, ciò servirà a dare ancora più desiderio all’attesa.

Food Cucco.indd OK.indd 141

Un modo semplice per aiutare chi, tutti i giorni, immerso nello stress della vita quotidiana e nelle routine giornaliere non trova il modo per conoscere ed esplorare il prossimo

9

10

14-06-2010 11:46:47


f

food

›› to terapeutico importantissimo. Da qui l’idea di coin-

volgere Simone per costruire un gioco che può aiutare le persone e le coppie a ritrovare armonia o addirittura conoscersi. Un modo semplice per aiutare chi tutti i giorni, immerso nello stress della vita quotidiana e nelle routine giornaliere, non trova il modo per conoscere ed esplorare il prossimo. Oggi si può dare e ricevere amore ritrovando la semplicità e godendo dei “sapori” che la vita ci ha regalato. Come appunto l’esigenza di prepararsi da mangiare”. Lo Show Cucching, secondo i desideri dei suoi artefici, vuole essere un gioco ma anche una terapia da vivere in due. La cucina si trasforma in un’alcova d’amore in cui il preparare il cibo diventa un momento che unisce, sblocca e permette di conoscersi meglio dando spazio ai sensi ed alla sensualità. Un momento quindi da vivere assieme all’altro ma anche un modo per trovarsi o ritrovarsi scoprendo diversità ed elementi comuni, riappropriandosi del tempo e dimenticandosi dello stress e dei

Il menù per sedurre

P

RICETTE Qui accanto, lo chef Simone Rugiati ritratto durante il lavoro. A destra, alcune ricette da provare subito per comporre un gustoso ed originale "menù di seduzione" veloce da preparare, ma di sicuro successo.

142 | DailyLuxury |

Food Cucco.indd OK.indd 142

N°5 GIUGNO 2010

erché lo Show Cucching abbia successo non basta seguirne le regole e creare la giusta atmosfera. Fondamentale anche la scelta del menù. Ecco alcune idee da copiare subito per sedurre e far conquiste.

FAGOTTINI DI BRESAOLA E TALEGGIO

D

isponete le fette di bresaola su un piatto. Adagiatevi al centro una cucchiaiata abbondante di taleggio accompagnandola con un pizzico di marmellata di ciliegie o albicocche che sovrapporrete al formaggio. Chiudete a metà la bresaola in modo da formare un semicerchio e sigillate accuratamente i bordi utilizzando il composto interno come “collante”. Unite poi con delicatezza i due angoli esterni di ciascuna fetta e posatele su un piatto che decorerete con verdure ed un filo d’olio.

GAMBERETTI MARINATI SU PANE ABBRUSTOLITO

RIGA E PO

S

P

premete dei limoni ed un’arancia e filtrate il succo con un colino. Successivamente sciacquate i gamberetti, sbucciateli lasciando attaccata la codina. Tamponateli con un foglio di carta da cucina, metteteli in una ciotola e versatevi sopra il succo d’agrumi fino a ricoprirli completamente. Lasciateli marinare per 20 minuti. Trascorso questo tempo, scolateli in un colapasta. A parte emulsionate in una ciotola olio, qualche goccia di tabasco, prezzemolo tritato, sale e pepe. Disponete i gamberetti su un piatto da portata ed insaporiteli con il condimento che avete preparato. Decorate con rametti di prezzemolo e piccoli crostini di pane abbrustolito e servite.

14-06-2010 11:46:56

rend pezz lenta ab pochiss separat pasta. U fare sal contenu ricordan scolate versate Mescol gorgonz unendo


ritmi frenetici della vita quotidiana. Inutile negarlo, si sa, è proprio il sempre minor tempo che si trascorre tra le mura domestiche una delle cause che portano al deterioramento del rapporto di coppia, ad un’attenzione sempre minore nei confronti del partner, alla perdita di sintonia reciproca. Ma non solo. Anche i modi per conoscersi e per conquistare il cuore della persona amata sono sempre più “artificiali”, privi del “sacrificio” dei preliminari necessari per capire come è veramente l’altro. Contro tutto questo entra così in scena lo Show Cucching, che si schiera dalla parte dell’amore e propone autentiche lezioni di “cuccaggio” dietro i fornelli. Cosa fare quindi in cucina per risvegliare l’intimità sopita o creare l’atmosfera ideale? Il gioco della seduzione comincia prima, al supermercato, una “missione” da non vivere semplicemente come il momento in cui si acquistano gli alimenti che si mangeranno successivamente ma come un “preliminare” che fa da preambolo alla preparazione ››

BUDINO PROFUMATO ALL’ARANCIA

P

il di

rli nuti. asta. he epe. a ed rato.

RIGATONI CON SUGO DI FAVE E POMODORINI

INSALATA CON POLLO E AVOCADO

P

P

rendete dei pomodorini, lavateli e tagliateli a piccoli pezzi. In una padella antiaderente fate scaldare a fiamma lenta abbondante olio e quando sarà caldo versatevi pochissima cipolla ed i pomodorini spezzettati. A parte separate il cuore delle fave e mettete a bollire l’acqua per la pasta. Unite ora i cuori di fava ai pomodorini, mescolate e fare saltare il tutto facendo attenzione a non bruciare il contenuto della padella. Nel frattempo, buttate la pasta ricordandovi di non salare troppo l’acqua. Quando sarà cotta, scolatela direttamente dalla pentola con una schiumarola e versatela nella padella con le fave ed i pomodorini. Mescolate ed aggiungete due cucchiai abbondanti di gorgonzola. Rigirate nuovamente e servite su un piatto unendo il sughetto che si è formato nella padella.

Food Cucco.indd OK.indd 143

rendete dei petti di pollo, lavateli, asciugateli con un foglio di carta da cucina e tagliateli a pezzetti. Preparate un condimento con 4 cucchiai d’olio, parmigiano, aceto e succo di limone. Sbucciare ora un avocado, dividetelo a metà per eliminare il nocciolo e tagliatelo a pezzettini. Mettetelo in una ciotola, unite il condimento e mischiate. Tagliate ora del pane bianco, fatelo dorare in una padella con 2 cucchiai d’olio caldo per renderlo croccante. Salatelo e disponetelo in un piatto con carta da cucina. Salate e pepate il pollo, saltatelo per 4 minuti nel restante olio rigirandolo più volte. Unite all’avocado ed al condimento l’insalata e dividetelo in ciotole. Aggiustate con sale e pepe e adagiatevi sopra il pollo ed i crostini.

rendete dell’amido e mescolatelo con zucchero, zucchero vanigliato e 70 ml di latte. Scaldate 650 ml di latte a cui avrete unito un bacello di vaniglia tagliato a metà nel senso della lunghezza e del cioccolato spezzettato e mescolate continuamente finchè non si sarà sciolto. Portate ad ebollizione, incorporate l’amido e fate bollire per circa 2 minuti. Togliete dal fornello, aggiungete del liquore all’arancia e mescolate. Versate ora il composto in stampini monoporzione, fate raffreddare e servite decorando il budino con scorze d’arancia.

14-06-2010 11:47:03


f

food

›› casalinga. Si scelgono i cibi da comprare che andranno

cucinati assieme, si “gioca” tra i corridoi del market e si rientra a casa di buonumore e carichi di energia positiva. Una volta rincasati, comincia lo show: ci si mette ai fornelli e si cucina assieme. Ognuno avrà un compito diverso ma con il passare del tempo e sempre più di frequente ci si incrocia, si scherza con il cibo, ci si accarezza e si inizia ad instaurare un primo contatto fisico. Molto importante è anche assaggiare ciò che si sta preparando e sporcarsi l’un l’altro, un modo per

144 | DailyLuxury |

Food Cucco.indd OK.indd 144

stimolare i sensi e creare un’atmosfera stuzzicante, resa ancor più leggera ed intrigante da qualche sorso di vino, da degustare quindi non come aperitivo ma durante la preparazione. Oltre alla realizzazione delle ricette un posto fondamentale nello Show Cucching è occupato dalla cura del dettaglio della cucina nella sua totalità per far sì che ogni cosa acquisti un ruolo determinante per la riuscita del “gioco seduttivo”. Un esempio? Dimenticatevi del cellulare, del telefono e della televisione. L’abbigliamento poi dovrà essere comodo ma ricercato e non bisognerà mai rimandare a dopo le pulizie della cucina, tutto va mantenuto in ordine per non rovinare l’atmosfera. Altro particolare basilare l’illuminazione, da utilizzare per creare la giusta suggestione e magia e rendere anche la cucina uno spazio intimo ed accogliente. Così come la musica, per aiutare a raggiungere un relax ed un’armonia che contribuiscono ad incrementare il romanticismo della serata. Non è importante che si guardi ai “classici” della seduzione pensando a luci soffuse e musica jazz, ma piuttosto bisognerà scegliere la colonna sonora, le luci e tutto il degno corollario di particolari basandosi sulla personalità e sui gusti dell’altro senza dimenticare quali emozioni ha suscitato in noi la prima volta che l’abbiamo incontrato. 

N°5 GIUGNO 2010

14-06-2010 11:47:26


I

N

N

O

X

A



DAILY LUXURY • n.5 giugno 2010