Page 1

Spedizione in A.P. - 45% - art. 2 comma 20/B legge 662/96 - Filiale di Milano - € 2,50 - ISSN 2499-1724 - Copia omaggio

LLA

2016

A ITI

La splendida ironia di Cannes Ribalta

13 OTTOBRE N° 10 RIV ISC

La bellezza è lusso quotidiano ANNO

IT U: RY. IS U X TER UIC LU Y LET SEG.DAIL WS W NE

WW

Fondato da LUCIANO PARISINI


LA NUOVA DELIZIA FLOREALE DIOR


INNANZITUTTO L U C I A N O PA R I S I N I

S

PESSO ACCADE CHE nell’itinerario aduso del

mestiere spunti improvvisa un’aura di felicità, di commozione, di rammarico anche, identificantesi nel più diverso degli oggetti. E spunta nel momento che, per una strana guida che chiamiamo banalmente occasione, scuote lo scaffale del ricordo più largo sonnecchiante in testa, inducendoti a rovistare nella madia dell’ufficio con l’impeto, l’ansia di chi non trova e non troverà mai in quel mare di cose vomitate nell’area del parquet sul quale inciampi e imprechi al dio del ricordo. Poi, stanco della tua goffaggine rispondi al cellulare maledetto, bevi un sorso dell’acqua minerale che fa da toccasana sulla scrivania e ti accusi del nulla per cui perdi te stesso così banalmente. E invece…

…I nvece in quell’oggetto c’è un mondo non lontano se lontananza non sono trent’anni o forse un paio di più. C’è un mondo che ha saputo sognare, arrangiarsi, arrovellarsi in mille difficoltà per poi uscire come un fiore affascinante che continua ad aprirsi pur da quel bocciolo così minuscolo, quasi sminuzzato da una voglia di fare che non poteva avere confini, nemmeno Oltreoceano, nell’America degli italiani che sapevano e non sapevano fare. Dov’è ora quel mondo che noi patetici romantici di età avanzata additiamo ai nostri nipoti sentendoci rimproverare di avere il brutto male della nenia di quel che fu senza telefonino?

Q uel mondo è nella scatola di cristallo interamente trasparente, un gioiello di fattura delle cose riservate della signora Ferragamo, la moglie meravigliosa che ho identificato nel bocciolo piccolo che ha generato attraverso il marito Salvatore, il fiore immenso della Ferragamo.

Q

uando mi fu inviato e lo tolsi dall’involucro di spedizione ne commentai il significato, questo lo ricordo, con l’indifferenza di chi non ha tempo di meditare certe valanghe di omaggi, quando età e mestiere sembrano esigerle

P oi, poi accade che ritornando spesso nella Firenze dei Ferragamo, entrando nella loro classe infinita, nella spettacolarità misurata degli eventi fragranti e non, nella dimensione di cultura mai pavoneggiata, accade che l’aura di felicità e commozione sbocci improvvisa dalla trasparenza di quella scatola e io riveda il mondo che se n’è andato con Salvatore ma che continua con la Signora, così come l’ho descritta allora in quella intervista che voleva esaltare lei e un po’ meno il primo profumo Ferragamo e per la quale finirò per trovare la scatola del ringraziamento. E se non la trovo, scuoto un po’ la mia testa pallida di tanti ■ lustri addietro e la rivedo.

4

|

DAILYLUXURY

|

N°10 OTTOBRE 2016


FOCUS ON

NEL SEGNO DELLA GENEROSITÀ E L U C I A N O PA R I S I N I

OTTOBRE: un altro Mese della Felici-

tà. A Milano ha addirittura incorporato il Giorno Mondiale del Sorriso. E tutto si avvolge nella splendida serenità creata da Lancôme nel segno di un profumo che chiama alla felicità di una… Vie che Est Belle. Nella quale ci si è chiesto: e semmai il segreto della felicità non fosse la generosità? E quindi una Lancôme che chiama in profumeria, dispone dei suoi prodotti in cambio di una promessa: impegnarsi in un gesto di generosità senza roboanti eccessi ma nella serena misura del poco sempre molto. L’idea della generosità che si è concretizzata nel “Generous Event” di Lancôme il 7 ottobre a Milano nasce dalla ricerca di Katherine Nelson, assistente uni-

8

|

DAILYLUXURY

|

N°10 OTTOBRE 2016

versitaria di psicologia presso l’Università of South in Tennessee, che ha scoperto… l’ovvio e cioè: donarsi agli altri e praticare atti di gentilezza può migliorare l’umore e il benessere. Cui Lancôme aggiunge che “anche le più piccole azioni di altruismo diventano le migliori alleate del buon umore e che dedicarsi del tempo a restituire questa positività alle persone care è il modo per migliorare il proprio benessere”. A tal proposito e cioè le piccole azioni che diventano alleate del buon umore, ancor prima del 7 ottobre Lancôme aveva organizzato una vera “magnitudo” della serenità e della gioia nei piccoli, stavolta grandi gesti affiancandosi per un giorno all’incommensurabile impegno della “Casa delle Donne maltrattate” - ente di Milano nel contesto della nazionale e internazionale


Le torte

Sopra il titolo, una cascata di prove di generosità suggerite da Lancôme nel contesto di un programma di bontà festeggiato ne il Giorno della Generosità in chiave Mese di Ottobre dedicato alla Felicità. Quanto alla generosità, giornaliste della bellezza convocate da Lancôme per uno straordinario impegno in cucina a realizzare tortemeraviglia da donare generosamente…

“D.i.RE, donne in rete contro la violenza (fa parte del CD del Global Network of Women’s Shelter, rete mondiale dei centri antiviolenza) - convocando una rappresentanza direttiva (ovviamente al femminile) di eccezionale spessore umano, per donare loro a disposizione delle assistite nientemeno che due torte. … Sì, due torte! realizzate da due squadre di giornaliste alla Scuola della Cucina Italiana senza nessun aiuto professionale (se non tecnico per forni ecc.) nel contesto di un’ora di febbrile, davvero febbrile lavoro, una gara in gioiosità, in generosità appassionata con il risultato davvero eccezionale, certo più per fantasia che per professionalità, anche se alcune delle cuoche redigono rubriche di cucina, al computer, più che al desco familiare… ■

N°10 OTTOBRE 2016

|

DAILYLUXURY

|

9


SOMMARIO

4

N°10 OTTOBRE 2016

EDITORIALE

Le considerazioni di Luciano Parisini

8

FOCUS ON

Lancôme nel segno della generosità

3 38 RIBALTA

Cannes Tax Free

reportage dalla Croisette

32

44

CULTURA

Una storia impressionista

SPECIALE

Cartier

RUBRICHE

tra arte ed emozione

18 STILE DIEGO DALLA PALMA

“Volo” olfattivo

20

DALLA FRANCIA SILVIA MANZONI

46 SPECIALE

Lauder

Re-Nutriv scopre il “potere” dei fiori

22

26 CINETIME

CARNET

CAROLE HALLAC

ANNAROSA SETTELLI

MARINA SANTIN

DALLA USA

28

DAILY LUXURY • Mensile di HIGH PUBLISHER EDITORIALE Direttore responsabile: Luciano Parisini • Direttore generale: Diana Baravelli • Caporedattore: Marina Santin Redazione: Lucio Chiari, Giulia Zoni, Paola Cardona • Progetto grafico: Denni Poletti • Fotografo: Graziano Ferrari Collaborano: Diego Dalla Palma (stile) • Rebecca Belize (food) • Lorena Poletti (design) • Lucia Parisini (accessori) Estero: Silvia Manzoni (Francia) • Carole Hallac (USA) • Autorizzazione del Tribunale Bologna n° 7396 in data 15/01/2004.


SOMMARIO

48

N°10 OTTOBRE 2016

SPECIALE

72

82

Moda & Accessori

Le novità

BELLEZZA

LOOK

Bvlgari

se Cleopatra ispira...

dell’universo beauty

di tendenza

110 104 106 FOOD

BENESSERE

DESIGN

wellness totale stile Belle Epoque

fashion-meraviglia

A tavola con frutta e fiori

Hotel Adria Merano La carta è... VISITA IL NOSTRO SITO

ISCRIVITI SUBITO

un menù “green” colorato e gustoso

SCOPRI LE NOSTRE SEZIONI AGGIORNATE IN TEMPO REALE

SEGUICI E SCARICA

L’APPLICAZIONE

VERSIONE VERSIONE DESKTOP MOBILE WWW.DAILYLUXURY.IT

ALLA NOSTRA

NEWSLETTER PERIODICA

NEWS

BEAUTY OPINIONS COMMUNITY

LE NOVITÀ E I LANCI IN GLI EVENTI ANTEPRIMA

EDITORIALI DI PARISINI

GRATUITA SU iTUNES

CONDIVIDI LE TUE FOTO CON NOI

Sede: Via G. Tinozzi, 3 - 40137 Bologna • Tel. +39 051 5878850 • Fax +39 051 5878860 • e-mail: info@high-publisher.it • info@dailyluxury.it ABBONAMENTO ANNUO PER L’ITALIA: 20€ DA EFFETTUARSI CON BONIFICO BANCARIO A: BANCA POPOLARE DELL’EMILIA-ROMAGNA: IBAN: IT 10 F 05387 02412 00000 1404423; o sul c/c postale n° 50673359 intestato a: HIGH PUBLISHER, Via G.Tinozzi, 3 - 40137 Bologna E-MAIL PER ABBONAMENTI: abbonamenti@dailyluxury.it • Sped. in abb. post. Pubblicità inferiore al 45% Stampa: GRAPHICSCALVE SpA - Località Ponte Formello, // -  Vilminore di Scalve (BG) - ITALY Egregio abbonato, ai sensi dell’art. 10 della legge 675/96, La informiamo che i Suoi dati sono conservati nel nostro archivio informatico, vengono utilizzati esclusivamente per l’invio della pubblicazione e non vengono ceduti a terzi per alcun motivo. La informiamo, inoltre che, ai sensi dell’art. 13 della legge, Lei ha il diritto di conoscere, aggiornare, rettificare i Suoi dati o opporsi all’utilizzo degli stessi, se trattati in violazione della legge.


#SaySì

nu ovo le parfum

armanibeauty.it - N° Verde 800.916.484

Cate Blanchett


Chic & Shock

STILE D I E G O DA L L A PA L M A

Giulia Salemi FIGURE SHOCK A volte si programma un piano shock, con un vestito shock, per parlare (ahimè ancora oggi, a distanza di giorni e giorni), di un’azione puerile e dannosa per ogni donna. Dalla Mostra del Cinema di Venezia in poi si discute ancora di Giulia Salemi, del suo abito e della sua passerella. A questo punto, urge una domanda: è più shock la Salemi o buona parte di noi italiani?

Dayane Mello FIGURE SHOCK In Italia arriva una bella ragazzona brasiliana, mette in mostra il suo corpo, il suo aspetto insolente, il suo ego impostato solo sul turgore dei capezzoli e, come per incanto, si spargono fiumi di inchiostro per decantare le prodezze del soggetto. Tutto questo, Dayane Mello l’ha capito perfettamente. A questo punto, urge un’altra domanda: è più shock una come lei o una buona parte del giornalismo italiano?

Giulia Bevilacqua

Giulia Bevilacqua è FIGURE CHIC un’attrice che qualche volta ammicca con licenze che, probabilmente, non le appartengono (nudi eccessivi e film scadenti, ad esempio) ma, generalmente, la si nota per la sua elegante originalità. Ce la farà? Potrebbe!

Francesca Inaudi FIGURE CHIC Francesca Inaudi è una presenza interessante ed elegante del nuovo cinema italiano. Ma il cinema italiano, esclusa qualche brillante e fulgida eccezione, attualmente è troppo debole e confuso. Quindi, le tentazioni potrebbero portare fuori strada la Inaudi. Ce la farà? Potrebbe!


Boutique online www.cartier.it

L E N O U V E A U PA R F U M M A S C U L I N


Profumo: per lui è…“cucito”

DA L L A F R A N C I A S I LV I A M A N Z O N I

S

I È FATTO UN NOME NELL’ALTA MODA. Anche se i suoi

clienti sono uomini. Marc-Antoine Barrois, giovane sarto francese (non ancora quarantenne) che si è formato da Jitrois e Hermès (all’epoca in cui Gaultier era il direttore artistico) è uno dei pochi Couturier a proporre, nel suo negozio-atelier, dei modelli su misura per Messieurs, realizzati con la stessa cura, qualità e amore del dettaglio di quelli delle grandi Case di Moda. Un abito costa in media sugli 8000 euro, ma il taglio classico e i tessuti pregiati lo rendono quasi un investimento: qui siamo davanti a un know-how capace di resistere al tempo e alle mode. Oggi Barrois firma il suo primo profumo. Naturalmente “cucito” con materie prime raffinate ed evocatrici. Una sorta di giro del mondo che mescola essenze boisées (patchouli, sandalo, ambroxan), spezie (pepe nero, zafferano, noce moscata) e cuoio. Un jus dalla personalità ben affermata firmato dal giovane “naso” di Givaudan Quentin Bisch che ha voluto con questa composizione rendere omaggio ad un uomo “raffinato e un po’ selvaggio”. Il flacone da 100 ml è proposto a 145€ da Colette, a Parigi, fino al 27 novembre, poi sarà disponibile in alcuni concept-store e profumerie di nicchia, tra i quali, spera il creatore, il milanese 10 Corso Como. E sul sito www.marcantoinebarrois.com

Make-up. I backstage parigini dettano le tendenze maquil-

lage della prossima primavera. Due i grandi trend, diametralmente opposti. Si conferma il look naturale, fresco, healty (Sonia Rykiel, Chloé), che già riscuote successo da qualche stagione, da realizzare con una base che rende luminosa la pelle, un velo di fondotinta mat, labbra lasciate naturali o con un gloss trasparente, qualche pennellata di blush per ravvivare l’incarnato (meno pallore sulle passerelle). I capelli, in totale sintonia con il mood, sono “effortless”, sciolti sulle spalle (Lanvin). Le più giovani e audaci, invece, si dirigeranno verso look più spaziali (Margiela, Givenchy) con colori metallici e tracciati geometrici, strass, gloss, paillettes e altri mini-accessori che riflettono la luce e danno effetti 3D. Per accentuare la sofisticazione, via libera a chignon con trecce (Dior).

Satellite.

Un profumo dal nome quasi impronunciabile, Padparadscha Noir, che allude a uno zaffiro, solitamente arancione. Per festeggiare i 30 anni, la marca di gioielli Satellite torna alle fragranze, universo che, dopo una breve apparizione, aveva abbandonato diversi anni fa. La creatrice Sandra Dziad, seguendo lo stile etnico-chic della direttrice artistica e fondatrice Sandrine Dulon, è andata a prendere ispirazione sulle rive del Gange (gelsomino e sandalo) e sulla Via della Seta (incenso e spezie come zenzero e chiodi di garofano), facendo tappa sul Mediterraneo, terra d’agrumi (pompelmo) e nel sud-est asiatico (benzoino e patchouli). Il risultato è un’Eau de Parfum ad alta concentrazione (18%) e dall’elevato potere di seduzione, che, dagli accenti minerali e animali, si fonde con la pelle rievocando il rapporto che si crea con un gioiello. E prezioso questo profumo lo è sicura-

20

|

DAILYLUXURY

|

N°10 OTTOBRE 2016

mente: un’edizione speciale in cofanetto sarà venduta in soli 1987 esemplari nei negozi monomarca, mentre per le globetrotter c’è la confezione da viaggio da 25 ml.

Dove.

Bianca come il latte, luminosa, per evocare la purezza, la nuova boutique effimera del brand, la prima mai realizzata in Europa. “Una bolla di bellezza e benessere”, come afferma il gruppo Unilever al quale appartiene, che aprirà le porte il 9 novembre in rue Saint Lazare. È la prima volta che Dove offre alle sue clienti un pop up store di queste dimensioni, uno spazio design di 178 mq che accoglierà il pubblico fino al 18 dicembre. Oltre ai prodotti della marca, il negozio proporrà un servizio di coaching (con diagnosi della pelle) e sarà anche possibile personalizzare la famosa saponetta incidendovi un nome o un messaggio. ■


DAG L I U SA C A RO L E H A L L AC

Rasta e Snapchat in passerella

D

IRETTAMENTE DALLE PASSERELLE DELLA NEW YORK FASHION WEEK, che ha visto alla ribalta

le collezioni primavera-estate 2017, l’hairstyling e il make-up più originali e innovativi. Sul gradino più alto del podio, in tema di acconciature, i look di Marc Jacobs. Le modelle indossavano finte trecce rasta create in collaborazione con il celebre hairstylist Guido Palau. Per realizzarle sono stati utilizzati oltre 11 km di lana, dipinta e intrecciata a mano da un’artista della Florida. L’Oscar per il maquillage va, invece, a Desigual. I make-up artists hanno disegnato i filtri più popolari di Snapchat sui visi delle modelle, ad esempio quello del naso del cagnolino, le strisce della tigre e lentiggini del cervo.

Ariana Grande. Dopo il suo primo pro-

fumo Ari, che ha venduto più di ogni altra fragranza lo scorso anno, la pop star replica il successo di vendite record con la sua seconda fragranza Sweet Like Candy, lanciata quest’estate.

Cartier. Terminati i lavori di ristrutturazione e

restyling la palazzina di quattro piani della Maison, in Fifth Avenue, riapre i battenti e celebra i suoi clienti più esclusivi: un ritratto di Andy Warhol con l’orologio Cartier Tank al polso è esposto accanto alle collezioni di orologi da uomo; a Elizabeth Taylor è dedicato il salone con i pezzi più pregiati della Casa; mentre la sala ovale al secondo piano è per Grace Kelly, che ha ricevuto l’anello di fidanzamento di Cartier dal Principe di Monaco.

Grace Coddington.

La leggendaria giornalista britannica, che ha realizzato a lungo i più bei servizi di Vogue America ha lasciato il suo ruolo di direttore creativo per la rivista all’inizio dell’anno. Ingaggiata dal gioielliere Tiffany per creare la campagna autunnale con Lupita Nyong’o, Elle Fanning e Christy Turlington Burns ed è stata ripresa nel suo processo creativo da R.F. Cutler (noto regista di “The September Isssue”) in un breve documentario, “Some Style is Legendary”.

Gwyneth Paltrow.

Continua la sua avventura nel mondo del beauty organico. Ultima novità della sua linea sono i rossetti, chiamati con il nome delle donne che la ispirano: la mamma Blithe, la figlia Apple e ■ le amiche Drew (Barrymore) e Cameron (Diaz).

22

|

DAILYLUXURY

|

N°10 OTTOBRE 2016


DIOR.COM Dior OnLine 02 38 59 88 88

#IFEELGOOD


35 COLORI COUTURE DA SATINATI A MAT


A N N A RO S A S E T T E L L I

Marco il Mattatore Sulla scena da quasi 30 anni, oggi Marco Giallini è stato eletto il nuovo mattatore del grade cinema italiano. A rendere il meritatissimo tributo alla sua bravura, primo tra tutti il Premio Kinéo, ma presto altri riconoscimenti non macheranno.

E

all’improvviso fu Marco Giallini. Come dice il diretto interessato: “Recitavo già da 20 quando improvvisamente se ne sono accorti”. I suoi inizi, a dire il vero, furono di imbianchino, autotrasportatore, lavori duri, anni difficili, nella Roma del Nomentano dove è nato. Ma... sapeva di avere il talento della recitazione e, a costo di altri sacrifici, si iscrive alla Scuola d’Arte. Il debutto sulle scene è a teatro con importanti registi, Foà, Coltorti, Orlando. Poi finalmente, sempre diretto da Angelo Orlando, il debutto nel cinema. Nel 1988 è sul set di “L’ultimo capodanno” di Marco Risi. Vittorio Gassman, irriconoscibile coi capelli biondi per esigenze di spettacolo, passa a salutare l’amico regista, osserva Giallini all’opera e con una pacca sulla

2

|

DAILyluxury

|

N°10 OTTOBRE

spalla gli dice: “Complimenti!”. “E pensare - afferma Giallini che io all’inizio neanche lo avevo riconosciuto, poi ha acceso una di quelle sue sigarette fini, ho capito e mi sono buttato ai suoi piedi. È l’unico per cui l’avrei fatto”. “Complimenti”. Una sola parola che è valsa un imprinting. Oggi, dopo quasi trent’anni di sacrifici, di duro lavoro affrontato col grande

dolore per la perdita improvvisa della moglie, tutti hanno scoperto il nuovo, grande, mattatore del cinema italiano. La notorietà è arrivata col ruolo del Terribile nella serie Sky “Romanzo criminale”, poi, uno dopo l’altro, i personaggi di Attanasio, (“L’amico di famiglia” di Sorrentino), Mazinga (“ACAB” di Sollima), Domenico Segato (“Posti in

piedi in Paradiso” di Verdone), il capocomico Fortunato di “Una famiglia perfetta” di Paolo Genovese, cui deve anche i ruoli indimenticabili dello psicologo Francesco in “Tutta colpa di Freud” e Rocco in “Perfetti sconosciuti”, il film evento dell’anno, premiato anche al Tribeca Film Festival. E ancora eccolo nei panni del cardiochirurgo di fama, Tommaso in “Se Dio vuole” opera prima di Edoardo Falcone, e dell’istrionico Marcello (in “Loro chi?” di Francesco Micciché e Fabio Bonifacci). Lui e il suo perfetto comprimario David (Edoardo Leo) sono in scena dal primo all’ultimo minuto in un crescendo ritmico che ha dell’incredibile, nel contrappasso tra il guascone e l’uomo comune. Un’apoteosi di bravura e presenza scenica che gli permette di giocare diversi ruoli in un unico film, sorprendendoci con la sua abilità di trasformista al minimo cenno del volto, o alla minima sfumatura della voce proprio come il Bruno di “Il sorpasso” o il Latini di “Il Mattatore”. Per suo talento, la sua straordinaria presenza scenica, (grande anche quando recita a bocca chiusa!) il Premio Kinéo gli ha assegnato quest’anno il massimo riconoscimento, battendo sul tempo i prestigiosi premi del cinema italiano che dovranno correre ai ripari, speriamo al più presto. Questa, in breve, la scalata di Marco all’Olimpo del cinema italiano. Ah, dobbiamo aggiungere, complice il suo grande amico Valerio Mastandrea! ■ Marco Giallini ritira a Venezia il massimo riconoscimento del Premio Kinéo, consegnatogli da Rosetta Sannelli, artefice del Premio, e Giampaolo Letta, Ad Medusa.


Sei grandi film da non perdere e una sorpresa… Piuma Piuma

È

di Roan Johnson

la storia di Ferro e Cate, due ragazzi come tanti, ai giorni nostri alle prese con problemi più grandi di loro. Una gravidanza inattesa ed ecco che il mondo inizia ad andare contromano. Nessuno è pronto a cominciare dalle famiglie, accogliente e “normale” quella del ribelle Ferro, sgangherata e fuori dagli schemi quella della più assennata Cate. Poi c’è la scuola con gli esami di maturità, gli amici che li lasciano al loro destino e partono per il viaggio organizzato, il lavoro che non si trova. Tra tentennamenti e salti nel buio, assunzioni di responsabilità e bagni di incoscienza, i due protagonisti attraverseranno i nove mesi più emozionanti e complicati della loro vita, cercando di non perdere la loro purezza e quello sguardo poetico che li rende così speciali. Con Luigi Fedele, Blu Yoshimi. [commedia]

Il cliente

E

La verità sta in cielo

I

mad e Rana sono una giovane coppia, lui professore, lei casalinga, costretta a lasciare la propria casa. Un incidente accaduto nel nuovo appartamento, però, cambierà per sempre la loro vita. Con Taraneh Alidoosti, Shahab Hosseini, Babak Karimi, Mina Sadati.

Inferno

di Roberto Faenza

l 22 giugno 1983 una ragazza di 15 anni, Emanuela Orlandi, cittadina vaticana, figlia di un commesso pontificio sparisce dal centro di Roma e non farà più ritorno. Ben presto si capisce che la sparizione coinvolge diversi poteri forti, dal Vaticano alla Banda della Magliana fino a Mafia Capitale. La sua scomparsa è l’occasione per raccontare la piramide omertosa che da quel momento metterà in ginocchio la capitale. Una vicenda con scabrose ramificazioni ancora attuali in un tessuto tipicamente italiano che coinvolge politica, criminalità organizzata e una parte della Chiesa. È da 30 anni che questo giallo attende una soluzione. Con Riccardo Scamarcio, Maya Sansa, Greta Scarano, Valentina Lodovini. [thriller]

R

di Asghar Farhadi

[drammatico]

di Ron Howard

obert Langdon, il simbolista di Harvard che ben conosciamo, si risveglia in un ospedale di Firenze, vittima di una profonda amnesia, dopo aver subito un tentato omicidio. Si affida al medico Sienna Brooks per recuperare i suoi ricordi e svelare ancora una volta i misteri che si annidano intorno all’opera immortale di Dante, le cui immagini criptiche sembrano non voler abbandonare la mente dello studioso. Il Consortium, un’organizzazione segreta, sarà il nuovo nemico da sconfiggere. Un ritmo ricco di tensione in una battaglia tra il bene e il male che sembrano avere confini molto sottili. Con Tom Hanks, Felicity Jones. [thriller]

American Pastoral di Ewan McGregor

S

eymour Levov detto “lo Svedese”, ha avuto tutto dalla vita: bellezza, carriera, soldi, una moglie ex Miss New Jersey e una bambina a lungo desiderata, ma il cui mondo pian piano va in pezzi quando la figlia ormai adolescente compie un atto terroristico che provoca una vittima. Com’è possibile che una tragedia di questo tipo sia accaduta proprio allo Svedese, la persona che per tutta la sua vita ha incarnato il Sogno Americano? Dove ha sbagliato? Con Ewan McGregor, Jennifer Connelly, Dakota Fanning, David Strathaim. [drammatico]

I, Daniel Blake di Ken Loach

P

er la prima volta nella sua vita, Daniel Blake, un sessantenne falegname di New Castle, è costretto a chiedere un sussidio statale in seguito a una grave crisi cardiaca. La burocrazia, però, lo costringe a cercare un lavoro mentre aspetta che venga approvata la sua richiesta di indennità per malattia. Durante una delle sue visite al centro per l’impiego, Daniel incontra Katie, giovane madre single di due figli piccoli anche lei in cerca di lavoro. Stretti nella morsa delle aberrazioni amministrative della Gran Bretagna di oggi, stringono un legame di amicizia speciale, cercando come possono di aiutarsi e darsi coraggio mentre tutto sembra beffardamente complicato. Con Dave Johns, Briana Shann, Hayley Squires. [drammatico]

n°10 ottobre 2016

|

DailyLuxury

|

27


Appunti d’arte MARINA SANTIN

MANTOVA

A

LLA RIBALTA, la grande arte e il suo lato più… femminile con, protagoniste, artiste di fama internazionale, fotografe di talento e figure storiche della letteratura. FOLIGNO: Dedicata all’ar-

tista toscano, uno dei più noti protagonisti della Transavanguardia italiana, “Sandro Chia. Opere recenti”, che propone oltre 50 lavori, alcuni dei quali recenti o inediti.

■ CIAC, CENTRO ITALIANO ARTE CONTEMPORANEA, FINO AL 29 GENNAIO 2017. ■ INFO: TEL. 0742.481222, www.centroitalia-

“Quanto avrò freddo dopo tutto questo sole?”. Questa la domanda che si pose il pittore tedesco Albrecht Dürer nel 1507 tornando in Germania dopo un lungo viaggio in Italia. Un interrogativo che fa da titolo alla mostra che indaga i suoi rapporti con l’arte del nostro paese. ■ CASTELLO

lori primordiali), “Soggettivo - Primordiale. Un percorso nell’espressionismo tedesco attraverso le collezioni dell’Osthaus Museum di Hagen”. ■ MAN, DAL 21 OTTOBRE 2016 AL 5 FEBBRAIO 2017. ■ INFO: TEL. 0784.252110

www.museoman.it

DI SAN GIORGIO, FINO ALL’8 GENNAIO 2017. ■ INFO:

www.ducalemantova.org

NUORO: Propone una ri-

scoperta di una delle prime avanguardie artistiche del ‘900 focalizzandosi su due suoi aspetti fondamentali (la volontà di sviluppare una nuova forma di espressione soggettiva e la ricerca dei va-

28

|

DAILYLUXURY

|

N°10 OTTOBRE 2016

VERONA: Un’opera per ogni anno della vita del grande maestro nell’arco temporale che va dal 1906 fino al 1970. Questa la novità della mostra “Picasso. Figure (1906-1972)”, che propone quindi un corpus di oltre 90 opere di scultura, pittura e arti grafiche. ■ MUSEO AMO, ARENA MUSEOPERA, FINO AL 12 MARZO 2017. ■ INFO: TEL. 345.853771,

www.mostrapicassoverona.it

noartecontemporanea.com info@centroitalianoartecontemporanea.it

MONZA: Celebra la figura di Marianna De Leyva, la mostra “La monaca di Monza”, un percorso espositivo emozionante che indaga la vita, la storia e le passioni del personaggio manzoniano e il tema della condizione femminile nella prima età moderna. ■ SERRONE DELLA VILLA REALE, REGGIA DI MONZA, FINO AL 19 FEBBRAIO 2017. ■ INFO: www.reggiadimonza/

lamonacadimonza


Immagina un mondo senza gravità Immagina la fine della forza

Potenzia il rinnovamento cutaneo

gravitazionale e della pressione

per un aspetto più giovane,

del tempo.

disteso e sollevato.

Ti senti serena, leggera, sollevata. La NUOVA Linea Bio-Performance LiftDynamic, formulata con TruStructivTM Technology, rivitalizza la pelle e ne risveglia la tonicità.

Bio-Performance LiftDynamic Crema Viso, Contorno Occhi e Siero.


TORINO: Rende omaggio

MILANO: Mette in

evidenza i rapporti del Maestro con l’arte antica e la statuaria classica, la sua attenzione verso i grandi autori del Rinascimento italiano, e la sua influenza sugli artisti più giovani protagonisti del Barocco in Italia, “Pietro Paolo Rubens e la nascita del Barocco”.

■ PALAZZO REALE, DAL 26 OTTOBRE 2016 AL26 FEBBRAIO 2017. ■ INFO: TEL. 199151121,

www.palazzorealemilano.it www.mostrarubens.it

TREVISO: Punta l’accento sulla pittura del nostro paese dalla fine della Seconda Guerra Mondiale al 2000, attraverso le opere di 55 autori nati tra il secondo e il quarto decennio del XX secolo, “Da Guttuso a Vedova a Schifano. Il filo della pittura in Italia nel secondo Novecento”. ■ MUSEO DI SANTA CATERINA, DAL 29 OTTOBRE 2016 AL 17 APRILE 2017. ■ INFO: www.lineadombra.it

30

|

DAILYLUXURY

|

N°10 OTTOBRE

all’artista torinese, una delle principali femministe e radicali del XX secolo la cui opera trasgressiva e anticonformista emerge nella sfera culturale ed artistica negli anni ’30 e ’40, “La passione secondo Carol Rama”. ■ GAM, FINO AL 5 FEBBRAIO 2017. ■ INFO: gam@ fondazionetorinomusei.it www.gamtorino.it

MODENA: Le opere dell’artista svizzero Zimoun, che uniscono sound art e architettura degli spazi, per “605 Prepared dc-Motors, Cardboard Boxes”, prima personale in un museo italiano che presenta installazioni cinetiche realizzate con materiali semplici corredate da sistemi meccanici che generano movimenti e rumori. ■ PALAZZINA DEI GIARDINI, FINO AL 5 MARZO 2017. ■ INFO: TEL. 059.2032911940, www.

galleriacivicadimodena.it

TORINO: Quattordici

fotografe presentano ciascuna cinque foto emblematiche del proprio lavoro e della propria capacità di catturare non solo un’azione ma anche un’emozione testimoniando con le immagini le violenze perpetrate sui soggetti più deboli e indifesi in “In prima linea. Donne fotoreporter in luoghi di guerra”. ■ CORTE

MEDIOEVALE DI PALAZZO MADAMA, FINO AL 13 NOVEMBRE 2016. ■ INFO: www.

palazzomadamatorino.it

MILANO: Presenta

l’ultima evoluzione del lavoro artistico di Lorenzo Marini, uno dei più noti creativi italiani, la personale “Type Visual”, che si focalizza sull’esaltazione della ricerca dell’alfabeto e, in particolare, dei font dei caratteri grafici. ■ PALAZZO

DELLA PERMANENTE, FINO AL 30 OTTOBRE 2016. ■ INFO: TEL. 02.5815181

www.lorenzomariniarte.com

BOLOGNA: Vede protagonista una delle rare fotografe indiane nota in tutto il mondo e considerata una delle figure più rilevanti del panorama contemporaneo, “Dayanita Singh. Museum of Machines”, un’esposizione personale che presenta oltre 300 immagini e altre opere per la prima volta in Italia. ■ MAST, FINO ALL’8 GENNAIO 017. ■ INFO: TEL. 051.6474345, www.mast.org


Pelle più compatta. Oltre la gravità. La Ricerca Shiseido raggiunge

per restituire al viso la sua

una nuova frontiera anti-età

compattezza.

e scopre una delle principali cause del rilassamento cutaneo. Con il passare del tempo, nel derma si formano delle cavità che causano una perdita di densità della pelle.

La nostra pelle ha in sé la capacità di resistere meglio alla gravità e Shiseido le offre la possibilità di farlo*. *l’81% delle donne nota un miglioramento del rilassamento cutaneo dopo 4 settimane di utilizzo (test di autovalutazione su 109 donne)

Per la prima volta, la tecnologia TruStructiv™ utilizza il potere

NUOVA Bio-Performance

del fitoestratto di rosmarino

LiftDynamic Cream


cultura

Una “storia”

impressionista

Vincent van Gogh

Paesaggio con covoni e luna crescente • 1889

32

|

DailyLuxury

|

n°10 ottobre 2016


Le opere dei più grandi maestri per un racconto d’arte, magia, emozione e suggestione, declinato in nove capitoli. Così la mostra “Storie dell’Impressionismo. I grandi protagonisti da Monet a Renoir, da Van Gogh a Gauguin”. Da non perdere a Treviso. m a r i na sa n t i n

R

accontare l’Impressionismo in un modo davvero unico e speciale,

s

che indaga tutti i “capitoli” della sua leggenda. Questo l’obiettivo di “Storie dell’Impressionismo. I grandi protagonisti da Monet a Renoir, da Van Gogh a Gauguin”, una rassegna d’eccezione allestita a Treviso nel Museo di Santa Caterina grazie a Linea d’Ombra, società fondata da Marco Goldin, ideatore e curatore di quest’esposizione trevigiana, che, promotrice di eventi di massima caratura che si posizionano sempre tra i tre più visti ogni anno, in questo 2016, celebra i 20 anni di attività. Interpreti di questo percorso di rara suggestione ed emozione, i più grandi capolavori, oltre 120 opere dei più celebri Maestri, che documentano non solo il mezzo secolo che va dalla metà dell’800 ai primi del ‘900, ma anche, come spiega Goldin “Quanto la pittura in Francia avesse prodotto, con l’avvento di Ingres a inizio Ottocento, nell’ambito di un classicismo che sfocerà, certamente con minore tensione creativa, nelle prove, per lo più accademiche, degli artisti del Salon. Quindi mettendo in evidenza quanto preceda l’Impressionismo − e lo prepari anche come senso di reazione rispetto a una nuova idea della pittura − e quanto da quell’esperienza rivoluzionaria, e dalla sua crisi negli anni Ottanta, nasca e si sviluppi poi, fino a diventare pietra fondante del nuovo secolo ai suoi albori. Soprattutto con il magistero dell’ultimo Cézanne, al quale, non a caso, è dedicato il capitolo finale”. Nove le sezioni in cui si declina la mostra: Ingres e il ritratto. Il Salon e l’Accademia nell’Ottocento; La scuola di Barbizon e la natura nuova; Il paesaggio fotografato in Francia; La nascita dell’Impressionismo e la sua affermazione; L’Impressionismo in pericolo. Gli anni Ottanta; Monet dalla crisi del plein-air alle ninfee. Dalla realtà allo spazio interiore; I ciliegi fioriscono. L’Impressionismo e l’amore per il Giappone; Il caso Van Gogh; Fine dell’Impressionismo. Cézanne e i suoi anni estremi. Ma non saranno pagine di storia a se stanti e indipendenti. La pittura accademica verrà spesso inserita nel loro ambito così da mostrare come il linguaggio nuovo dei giovani Impressionisti, prima di loro dei pittori della scuola naturalistica di Barbizon, vivesse nel tempo stesso del Salon, cui tutti ambivano di partecipare poiché

“Storie dell’Impressionismo. i grandi protagonisti da monet a renoir, da van vogh a gauguin ” Pierre Auguste Renoir Mademoiselle Irène Cahen d’Anvers (La piccola Irene) • 1880

i

Treviso, Museo di Santa Caterina Dal 29 ottobre 2016 al 17 aprile 2017 Info: www.lineadombra.it

n°10 ottobre 2016

|

DailyLuxury

|

33


era l’unico che potesse garantire fama di visibilità, tracciando un itinerario articolato non in un prima e un dopo cultura ma che disegna un’esperienza storica “in parallelo” e simultanea nella cornice delle strade di Parigi. Ecco perché non sarà solo la pittura del Salon a essere messa in rapporto con l’Impressionismo, ma anche la fotogrfia, nata da poco, soprattutto nell’ambito del paesaggio che rievoca il mare o la foresta di Fontainebleau, e le incisioni a colori su legno di Hiroshige e Hokusai, simbolo dell’influenza che la cultura giapponese ebbe sugli Impressionisti. Per descrivere la magia della rassegna, attingiamo ancora alle parole di Marco Goldin, che meglio di nessun altro riesce a sintetizzarne la meraviglia che rivela allo sguardo del visitatore: “Esperienza della pittura dunque includente e non escludente. Lontana ormai quasi un secolo e mezzo, eppure ancora la più attuale quando si pensi all’emozione che genera la visione del colore. Per questo gli artisti raccolti sotto il nome di impressionisti sono ancora oggi così popolari, e nessuno si stanca di guardare i loro quadri. Perché dal punto di vista della storia dell’arte, essi hanno spezzato il giogo romantico della insostenibilità leopardiana dell’emozione spinta agli eccessi, e hanno ridisegnato il modo di dipingere. E ugualmente hanno rotto il giogo della rappresentazione neo-classica ispirata alla Storia, dopo Ingres e poi gli anni del Salon. E dal punto di vista della vicenda proprio delle emozioni, l’hanno ricondotta a più umane misure, quelle dello spazio breve, del giardino. Misure nelle quali ognuno trova traccia di sé, non si spaura, attua un incontro tra la visione e il cuore. Incontro fondamentale per il senso della vita, e che ha decretato il successo di tante mostre dedicate all’Impressionismo. E ne ha costituito, almeno per me, il modo di costruirle. Per stare vicini, e stretti, a quell’emozione, tutta nutrita di conoscenza, che giustifica mirabilmenn te il nostro transito”.

Edgar Degas

La colazione • 1885 circa

Paul Cézanne

Natura morta con teiera • 1902-1906

Paul Gauguin

34

|

DailyLuxury

|

n°10 ottobre 2016

Paesaggio a Pont-Aven • 1888


1

1 Alfred Sisley

Cantiere St-Mammès • 1885

2

Gustave Courbet L’onda • 1871 circa

3

Camille Pissarro

Castagni a Louveciennes, primaverae • 1870

4

Edouard Manet

Ritratto di Faure in costume di Amleto • 1877

5

Claude Monet

2

Scogliere nei pressi di Pourville • 1882

4 5

3

n°10 ottobre 2016

|

DailyLuxury

|

35


R I B A L TA Quando notizie ed eventi accendono la luce... L U C I A N O PA R I S I N I

La splendida ironia di Cannes 38

|

DAILYLUXURY

|

N°10 OTTOBRE 2016


Conclusioni dal Tax Free tra i più “tesi” di sempre. C’è chi ha irriso una angosciante attualità con un pezzo da novanta. Mentre la “fiera” delle autentiche opportunità ha ancora una volta fatto centro, rinnovando il successo che conta: business… very business.

I

L BELLO DELLA… QUASI DIRETTA

dal Tax Free di Cannes dopo l’ouverture del numero scorso e il flash sul sito. Daily Luxury sempre in tensione, quasi… inviato di guerra in zona “strategica” di una Francia inevitabilmente accesa di sospetto. Poi ci siamo tolti l’elmetto e abbiamo scoperto che dalla tensione spunta l’ironia più disparata, e la coda di operatori e visitatori che si snoda davanti agli ingressi più che paura è premonizione un po’ alla francese. Tanto che all’imbocco del primo ingresso eppoi del secondo e anche del terzo, il controllo diventa confuso specie se il metal detector ha forse qualcosa di scarico. Insomma niente paure, tutto ok; e la guerra di Cannes non c’è stata, sostituita invece dalle solite numerose battaglie d’accordi commerciali che solo il Tax, non ci stanchiamo di ripeterlo, può efficacemente e felicemente ospitare. Sfoggiando curiosità dentro l’involucro gigantesco del tutto, dove tra stand galattici (c’era quest’anno più spazio da elargire a chi l’aveva sempre chiesto e mai ottenuto, anche forse per qualche defezione di espositori…) sbocciavano le solite diversità, come quella del cuoco superfine che generava cioccolatini facendo bollire in pentola la base prelibata; oppure quella del successore del Marchese De Sade che sfoggiava un profumo di guerra illimitata al sole; o un

N°10 OTTOBRE 2016

|

DAILYLUXURY

|

39


flacone nerissimo entro il quale qualcuno (e che “qualcuno”!) aveva messo il tutto del romanzo dedicato allo Zadig di Voltaire. Insomma iperboli o Yperbole (un profumo anche quello) che non finiremmo di raccontare di questa edizione superbamente ironica del Tax Free, al punto da concepire un flacone a foggia incredibile di caricatore da pistola (!) inevitabilmente inserito nella cover di questo servizio che fa davvero… irredentismo tra la fila umana della tensione e la facciata scanzonata a goccia di profumo che cade nell’oceano della crisi. E invece… Invece Cannes ha di nuovo fatto successo. Visitatori, tanti (biglietto d’ingresso a trecento e passa euro per una giornata); contratti, molti; volontà di fare, super; spettacolarità rinnovata dentro e fuori il Palais, notevole (che imperversante sbandierata di cartelloni pubblicitari ogni dove del “colosso” Shiseido); soddisfazione degli espositori, parecchia; sorprese inserite anche nel nostro puzzle di foto (la sparata in cartellone allo stand di Shiseido del My Burberry Black…), sconcertanti. Eppoi profumo di caffè in grani, profumo del Tour de France naturalmente tutto in giallo; e, via! curiosità secretate che non diciamo ma delle quali presto si sa già. Ragioni d’anteprima in… mistero, insomma. Mistero che invece si è già ampiamente svelato allo stand di Euroitalia per quanto attiene Dylan Blue: migliaia e migliaia, migliaia e milioni, di pezzi venduti in tutto il mondo a confermare il meraviglioso fervore esecutivo di Sgariboldi e i suoi, nonchè il valore totale, fragranza, scenografia comunicativa, di un nuovo Versace che non ha limiti. ■


speciale

L’Envol del sogno... Ancora una volta il genio profumiere Mathilde Laurent ha voluto stupire seguendo tradizione e intelligenza creativa d’altissimo rango, il DNA insuperabile di Cartier. C’è il profumo, c’è un’ampolla, c’è una cappa di cristallo a protezione di una somma creativa d’eccezione. Questo davvero, non è un profumo, non è un flacone: è un Cartier. L u c i a n o Pa r i s i n i

S

e un profumo è il volo del sogno, questo di Cartier non

può che esserlo quanto mai. Un volo verso l’”alto infinito”, laddove scrutare nel cielo giocato di candide nubi, il vertice del desiderio. Credo che Mathilde Laurent abbia pensato a questo se si è affidata - per il nettare contenuto nell’ampolla di L’Envol, protetta ed esaltata da una cupola di cristallo - all’idromele, un sorso di miele in

44

|

DailyLuxury

|

n°10 ottobre 2016


acqua che convinceva l’uomo di duemila anni prima di Cristo, ad esaltarsi di potenza e intelletto divino. Bevanda dei re, insomma, che il genio profumiere di Cartier ha tradotto in note dolcemente mielate di legno di guaiaco, rendendola vitale, “una scossa - dicepura, iridata, eterea”. Un nettare che sfiora il legnoso, aggiunto in profondità dal muschio vaporoso. Ed è allora che il volo spicca verso l’”alto infinito” perché ora energizzato, vitalizzato, lanciato anche da un tocco di patchouli… Poesia, immaginazione. Cartier non poteva esimersi dalla sua insuperabile creatività. Conservo tutti i “gioielli”da quando mi fu presentato il primo nel Roof Garden del Palace di Milano. Sempre, da allora, un Cartier a struttura diversa, straordinaria, che subito ammalia ancor prima di prenderti con gli effluvi della fragranza. E così oggi, inevitabilmente. Questo L’Envol ha il tutto del capolavoro: l’idea tecnica avviluppata di coinvolgente romanticismo, quasi che a spiccare il volo della fantasia, sia necessario alzare quella cappa, quella cupola, come liberarsi del primo stadio per continuare il viaggio all’infinito. Il viaggio della voglia, dell’ardore maschile. n

Magia

La cappa si solleva e l’ampolla della magia strutturale, offre il genio: L’Envol di Cartier, la fragranza, l’idromele, il sogno…

n°10 ottobre 2016

|

DailyLuxury

|

45


SPECIALE

RE-NUTRIV:

C’E’ FLORALIXIR™ DEW! PROGRESSIONE INFINITA DI UN FONDAMENTALE DELLA COSMESI: STAVOLTA ESTÉE LAUDER SCOPRE E INSERISCE L’ELABORAZIONE DI DUE MITICI FIORI IN ULTIMATE LIFT REGENERATING YOUTH COLLECTION, RENDENDO COSÌ ANCOR PIÙ SCIENTIFICAMENTE E NATURALMENTE EFFICACE RE-NUTRIV. DECLINAZIONE IN CREME, CREME GELÉE, SERUM E EYE CREME.

46

|

DAILYLUXURY

|

N°10 OTTOBRE 2016

L U C I A N O PA R I S I N I

S

E È VERO, COM’È CERTAMENTE VERO, che Re-Nutriv ha segnato la

svolta scientificamente efficace della cosmesi, lasciandosi anche definire “di lusso” non per luccicanti contenitori, roboanti magnificat e alto costo, ma per sostanze di rivoluzionaria, lussuosa, entità (26 ingredienti al lancio del 1958), è altrettanto vero che a distanza di undici lustri dalla famosa frase di lancio della signora Estée Lauder “la mia Re-Nutriv le ha tutte e quindi costa giustamente 115 dollari!”, la progressione di rinnovamento a ingredienti “extra” continua, ravvivando oltre al valore scientifico, il prestigio, la risonanza, il clamore di un innegabile e quanto mai decantato “gioiello” della storia cosmetica.


Ingredienti “extra”: la signora Lauder non mi avrebbe mai perdonata la ruvida definizione, ma nel mio convincimento, nulla può essere più extra di ciò che si rende “potentemente efficace” e cioè il brevettato Floralixir™ Dew, fulcro centrale, novità assoluta di questa Re-Nutriv Ultimate Lift Regenerating Youth Collection. Un Floralixir™ Dew (quel dew dà subito la sensazione di una fresca, ravvivante rugiada) che racchiude nel suo scrigno brevettato due fiori… estremi per il loro sopravvivere a condizioni d’ambiente terribili; e cioè: la Genziana Himalaiana (come a dire la Swertia chirata che, bellissima a vedersi, suggestiona anche il mondo ayurvedico per il suo sostegno a funzionalità corporee), genziana che (pur al pari anche della nostra dolomitica…), resiste a bassissime temperature e a violenza raggi UV; eppoi il Brasiliano Semprevivo o Syngonanthus elegans, fiore che non muore mai, che vive resistendo al freddo intenso e in terreni sabbiosi anche contro l’avversità degli UV (laggiù nell’impervia Serra do Espinhaco). Due fiori di forza e bellezza, il cui estratto viene “alchimizzato” con creazione di acqua ionica secondo tecnologia elettro-gravitazionale. Poi calcio, potassio e magnesio intervengono per la produzione di un liquido a imitazione chimica della rugiada. Una elaborazione profonda che… taglio per disgiungermi da un profondo nesso chimico che comunque va a strutturarsi in Floralixir™ Dew, sinergia di rara efficacia a totale beneficio, rigenerazione, rafforzamento, effetto lifting e compattezza della pelle. Straordinaria dunque l’efficacia di questo magico, anzi scientifico connubio floreale a favore di una vera ottimizzazione dell’interscambio cellulare cutaneo per riparazione, ripresa e rigenerazione. In Re-Nutriv Ultimate Lift Regenerating Youth Collection aiuta la pelle a rifiorire con la Creme o con la Creme Gelée; a rinnovarsi con il Serum per un trattamento davvero intensivo cui concorre radicalmente e profondamente Floralixir™ Dew; a ribadirsi con Eye Creme negli inestetismi del contorno occhi. La Collection insomma che riproduciamo in queste pagine. Il cui peso scientifico si identifica quindi nel■ la irrefrenabile progressione del mito Re-Nutriv.

Collection

Re-Nutriv Ultimate Lift Regenerating Youth Collection, oltre al siero che domina queste pagine, accoglie anche, dall’alto, la Creme, effetto lifting e ringiovanento visibile; la Creme Gelée, stessi benefici; e l’Eye Creme, le occhiaie meno evidenti.

N°10 OTTOBRE 2016

|

DAILYLUXURY

|

47


GOLDEA GENIALMENTE “ELABORATA” IN ECCEZIONALE ROSA DAMASCENA DALLA STRAORDINARIETÀ DI UN MAESTRO PROFUMIERE COME ALBERTO MORILLAS. MAGIA DI UNA CREATIVITÀ FRAGRANTE CHE MISCHIA MITOLOGIA E SOGNO, ISPIRANDOSI A CLEOPATRA E AL SUO POTERE DI STORICA, COINVOLGENTE SEDUZIONE.


SPECIALE

C’

L U C I A N O PA R I S I N I

È UN INTRIGO D’EMOZIONI,

in questo nuovo fervore fragrante di Bvlgari. S’intreccia voluttuosamente con l’ipnotismo dei suoi iconici “serpenti”, con la seduzione sinuosa di Cleopatra, con l’accavallarsi di mitologia e fervore storico quasi fondendo curiosità coinvolgenti a ingredienti tecnici di straordinaria intuizione, come solo Alberto Morillas riesce a cogliere nel suo straordinario scrigno di ardore del nuovo ispirato al sogno del mito. Creando un profumo che declina Goldea in Rose, come un lento parto di genialità, la sua, di questo maestro profumiere che continua l’incanto. Sentitelo: “Creare Rose Goldea è stata un’avventura straordinaria, in quanto era nostra intenzione declinare le dimensioni emozionali di un fiore delicato: la rosa damascena, la più prestigiosa tra le rose. La frazione di rosa damascena da me utilizzata, in realtà, non ha il profumo tipico della rosa: in questo caso, il mio obiettivo era raffigurare la freschezza, la rigogliosità e la luminosità estremamente naturali del fiore ricorrendo alle note più traslucide del musk. Questo nuovo tipo di musk è estremamente radioso, inebriante e caratterizzato da una trasparenza assolutamente femminile. Rose Goldea è l’essenza eterna della femminilità e, data la pienezza delle sue note muschiate, rappresenta un prolungamento di Goldea: una sfaccettatura diversa della stessa donna. Incarna la regalità e l’oro ed è espressione di una donna che, anche se

quasi irraggiungibile, si realizza, al contempo, nella propria casa, nel proprio giardino o sulla propria imbarcazione reale, una versione appassionata di Cleopatra. Rose Goldea rievoca la bellezza eterna, che tutte le donne perseguono da sempre, introducendo correlazioni con natura e freschezza in una traccia molto moderna e femminile”. Maestria innegabile che si identifica in questa descrizione olfattiva cui non tolgo una virgola pienamente convinto di quanto possa tanto amalgama: “Rose Goldea avvolge la preziosa assoluta di rosa damascena e di gelsomino d’Egitto in un sensuale bagno di musk bianco. La capacità seduttiva e la raffinatezza dell’incenso bianco sono state racchiuse in un legno di sandalo, dal profumo delicato. Le sfolgoranti e sorprendenti note in apertura, che sono al contempo floreali, fruttate e fresche, si uniscono a note di cuore realizzate con fiori regali e accentuate dal musk cangiante, per un tocco finale legnoso e polveroso. Le delicate nuance di questa fragranza di rosa, floreale e muschiata, vengono esaltate dalla preziosità della sua composizione naturale: assoluta di rosa damascena, assoluta di gelsomino grandiflorum ed essenza di incenso bianco”. E tanto “fervore” seduttivo, nella… seduzione di un flacone che s’illumina del rosa, a riflessi di una delle geniali inventive di Bvlgari gioielliere. Un intrigo prezioso, elegante, perfetto, di oro rosa, a sottile, suadente ■ coinvolgimento…

SEDUZIONE IN… GOLDEA N°10 OTTOBRE 2016

|

DAILYLUXURY

|

49


CHE PASSIONE ROMA ■

50

|

DAILYLUXURY

|

N°10 OTTOBRE 2016


SPECIALE

F

ANTASTICO! Trasformare in flusso fra-

E dopo questa mia ode di spontaneità passionale, cogrante la passione per Roma e la passione che… me un sentimento che si rinnova non solo ad essere a esplode da Roma insinuandosi nella mente! Trinità dei Monti ma davanti ad una immagine che dica, Ogni sensazione, ogni visione, ogni emozione emani la passione di e per Roma, ecco “sentire” quanto romantica, ogni tremito di seduzione, tutto mai l’immagine che simboleggia questi due profumi, il sboccia irrefrenabile anche solo nell’estafemminile e il maschile in… uno, nel si di un cammino libero nel pur tormenrosso della determinazione, dell’amore, LAURA E LAVINIA tato divenire della città più coinvolgente dell’emozione, della romanità, quella BIAGIOTTI del mondo. Laura e Lavinia Biagiotti senche ancora discende dall’antichità imRIACCENDONO tono da sempre questo influsso che avmortale. Un’immagine di lui e lei usciti CON ALCHIMIE volge la loro opra di eleganza e di classe dolce vita che ancora e sempre FUROREGGIANTI IN dalla eccelsa, diffusa anche lontano oltre le pervade Roma. Lui, Oriol Elcacho che ROSSO, LA… PASSIONE nasconde nell’indifferenza del suo belmura della storia. Lo sentono e se dappriVERA, QUELLA DI ma fu Roma e quindi Blu di Roma, due lo affascinante, la seduzione altera di ROMA PASSIONE. fragranze del successo intramontabile chi ha passione vera, ma romana; lei, COME UN’ODE AL delle Biagiotti, ora esplode la loro passioDavinia Pelegri che aggiunge al suo caROMANTICISMO, ne da trasfondere, come il più magico lore femminile, il gioco sottile del desiALLA SEDUZIONE, degli elisir, alla donna e all’uomo in conderio. Eppoi davvero… Roma, quella ALL’AMORE temporanea, perché Roma fonde lo spiriporzione d’auto iconica, quel fondale di to e quanto mai la passione per essere, luce che ispira presagio di una Roma di SUL FONDALE com’è, unica, univerpassione che vuol tornare. DI UN “TEATRO” salmente unica. UNIVERSALMENTE E la passione chiusa, quasi soggiogaIMMENSO, ta dai flaconi rossi? Un avvilupparsi di IRRESISTIBILE elementi fragranti che non perdonano, PASSIONEVOLE. anche loro partecipi alla passione. Un floreale fruttato per la Passione di lei: L U C I A N O PA R I S I N I pompelmo rosa, mandarino italiano, ribes nero, le note di testa; rosa, petali di gelsomino, peonia bianca nel cuore; e sensualità, passione di vaniglia, ambra, fava di tonka, muschio nel fondo voluto dai creatori dell’alchimia Juliette Karaguenzoglu e Nicolas Beaulieu. Un orientale speziato per la Passione di lui: cardamomo, elemi, mandarino giallo in testa; caffè, cetriolo, salvia sclarea, patchouli, nel cuore; sensualità nel fondo per assoluto di tonka, legno d’ambra, vaniglia. Con la firma di Mathilde Bijaoui e Véronique Nyberg. ■

N°10 OTTOBRE 2016

|

DAILYLUXURY

|

51


speciale

Così è... Così è... for forHer Her lu c i a n o pa r i s i n i

52

|

DailyLuxury

|

n°10 ottobre 2016


P

riMa… lUi,

meno! Quale miglior strumento se non una noil profumo ta di base nascosta, che si sente solo quando ci nella sua gradualità portante di si avvicina. Una nota che resta celata finchè elementi d’eccezione. Condennon è pronta…”. sati in una pozione che attrae ■ Che significa Will, “nascosta” e “non è pronta”? per note di “testa” a pesca cara“Il cacao tostato è la nota nascosta, armellata e fresia, un vero richiamo seduttivo ricchito degli accordi vanigliati della fava che poi si accentua in un “cuore” orientale di tonka. Ma è proprio il cacao tostato esaltato dall’osmanto e infine s’erge a prol’essenza nascosta della seduzione della durre… dipendenza seduttiva con un“fondo” donna Boss. Pensate all’aroma caldo e ad esaltazione di cacao tostato. Riassumo, avvolgente del cioccolato fondente - una ovviamente: tutto (e tanto!) entra in quel volta assaporato, non si può più farne a flacone dritto, teso all’alto, incappucciato da meno - è la nota che permette di ricordarun tappo straordinariamente maschile (i si della donna Boss per sempre”. gemelli Boss) come a creare subito una effi■ E tutto questo è… nascosto cace antitesi donna-uomo, che poi si emana in quel flacone che ha… nella più completa seduzione. “Un gemello spaiato, esatto. La donna Un Boss The Scent for Her che crea diBoss lo porta con sé come ricordo delle sue scussione insomma; come del resto sostiene conquiste, un vero e proprio trofeo del suo potere Jason Wu, direttore artistico di Boss Womenseduttivo”. swear: “Qui uomo e donna giocano una ■ Gemello coerente con il flacone?... partita ad armi pari dove entrambi svelano BoSS THE SCENT “La bottiglia è femminile ed elegante, in le loro carte”. Ed è stata questa frase a for HEr NoN È perfetto stile Hugo Boss. Osservane la strutcompiacermi di un personale momento SoLTANTo UNA tura: angoli e linee eleganti e una preziosa consuntivo con Will Andrews, P&G PrestiAffASCINANTE, chiusura a gioiello. La femminilità del dege R&D Fragrance Expert, durante il lanCoINVoLGENTE sign è evidente nel delicato color rosato del cio italiano nell’aura boutique Hugo Boss DECLINAZIoNE jus, che all’interno della bottiglia dalla fordi Milano. Riassumo: AL fEMMINILE: ma a diamante si combina perfettamente ■ Will, se entrassi in questa sontuosità SUSCITA UNA… con il color dorato della chiusura”. che richiama il fascino moda di Boss, DISQUISIZIoNE ■ Domanda finale “cattiva”: tra il maschile con una donna che non sa: SUGLI ELEMENTI e ora questa declinazione “femmina”, non lei avvertirebbe… STrAorDINArI c’è un po’ di… confusione? “Questa è una fragranza che non passa “Prova ad annusare il maschile Boss DELLA inosservata. Se una donna che indossa Boss The Scent e confrontalo con il femminile. The Scent for Her entrasse ora in questa CoMPoSIZIoNE stanza e ci passasse accanto, ci accorgerem- oLfATTIVA, INSErITA Sono entrambe fragranze dal tocco orienmo subito della sua presenza. Il nostro IN UN orIGINALE tale: bilanciano forza, profondità e complessità, con una struttura olfattiva intrisguardo incrocerebbe il suo per un istante e fLACoNE, PEr gante, capace di accendere la voglia di da quel momento il gioco della seduzione UN ProGETTo e scoprire di più. Le due fraavrebbe inizio!”. oSANNATo ANCHE avvicinarsi granze hanno una carica molto simile, ed ■ Ecco: il gioco della seduzione. DA UNA EffICACE ecco quindi la mia domanda: secondo te, Tu come lo interpreti? CoMUNICAZIoNE. condividono una relazione? Sono una “Una volta che ci si è lasciati coinvolgere dalla seduzione, si arriva al momen- E “DISCUSSo” IN UN coppia? O sono coinvolti nello stesso gioto finale. La donna Boss vuole assicurarsi NoSTro INCoNTro co amoroso, gioco di seduzione? Ti lascio di far vivere un’esperienza indimentica- CoN WILL ANDrEWS, con questa domanda”. P&G PrESTIGE r&D ■ Non è una domanda Will: bile, diventando quasi un motivo di di■ frAGrANCE è una risposta… pendenza, di cui non si può più fare a

EXPErT.

n°10 ottobre 2016

|

DailyLuxury

|

5


SPECIALE

NEL SEGNO´ FERRE L’UOMO: ECCO IL CORSIVO FRAGRANTE IN NOME FERRÉ. LO STILE, LA QUADRATURA, IL RIGORE NELLA QUALITÀ CHE SIMBOLEGGIÒ IL COUTURIER MAGICO DI UN TEMPO FAVOLOSO DELLA MODA. È IL “SUO” PROFUMO: PER CIÒ CHE C’È DENTRO E FUORI UN FLACONE DI CLASSE. “TESTIMONIATO” DAL GENTLEMAN D’ELEZIONE MATTHEW ZORPAS. L U C I A N O PA R I S I N I

54

|

DAILYLUXURY

|

N°10 OTTOBRE 2016


S

E HAI AVUTO AMICIZIA CON GIANFRANCO FERRÈ fin dagli

no di una camicia d’alta interpretazione, anche per quella splendida zigrinatura fibra di carbonio.

anni zero della sua fformidabile ormidabile carriera, capisci questo progetto che non ha che la definizione semplice, rigorosa, dell’uomo da lui interpretato in concetto moda. Sobrio, elegante, vero, come ognuno dei capi che il “Maestro” sapeva creare rispettando i canoni del passato unendoli con il sogno-realtà del presente e del futuro. Mai un vuoto, mai un andar oltre, mai l’edonismo a coprire l’essenzialità che allora, nelle seratacce d’ironia emiliana con il Mattioli suo scopritore, definivamo “sempre militare, torna a casa Gianfranco!”.

Un… Ferré fuori e un Ferré quanto mai dentro. Che qualche indomito romantico ha definito una partitura di Tom Waits, il musicista attore del Rock Novecento, misurato ed estroverso per essere il vero maestro del suo tempo e del suo futuro. Una partitura… orientale che il profumiere Nicholas Beaulieu ha inframezzato di bergamotto, ginger, cardamomo e pepe nero in testa olfattiva; subito aggiungendo per il cuore, note verdi e leggere, violetta, artemisia, mela verde, salvia; facendo invigorire il fondo della sensualità del sandalo avviluppato di cedro di Spagna , di lichene d’ambra e di vaniglia.

Quel “torna a casa Gianfranco” è il concetto vero dell’oggi Ferrè, a lunghi anni dal suo arrivederci definitivo. Quell’uomo che disegna d’eleganza, di stile, di misurata eppur accattivante personalità la sua presenza su queste pagine, è inconfondibilmente “L’Uomo” senz’altra misura grafica per definire un profumo vero, efficace sin dall’involucro che lo avvolge, un pack e un flacone tutta mano di Ferré. Con quel tronco di spilla da balia, l’emblema di Gianfranco designer, che suggella il tappo ad evidente polsi-

Ferré, sempre Ferré: anche nel fascino misurato ma estremamente efficace per eleganza corretta, del prestigioso testimonial. Un Uomo, anzi L’Uomo, questo Matthew Zorpas - greco cipriota di imprimatur londinesi - per il suo stile-gentleman. Nato nella moda, s’erge vera eleganza, conquistando il titolo di secondo più chic d’Inghilterra nel 2011, assorbendo così l’indole duratura della classe, diventando, come lo presenta questa immagine che pubblichiamo L’Uomo di evidenti connotati Gianfranco Ferré. ■

N°10 OTTOBRE 2016

|

DAILYLUXURY

|

55


56

|

DailyLuxury

|

n°10 ottobre 2016


UNO SPARTITO... SENSUELLE SPECIALE

LEGGERE E AMMIRARE IL CONDENSATO DI UN PROFUMO BOTTEGA VENETA È COME AFFACCIARSI AD UN’ODE DAI TONI ECCELSI. QUI È MUSICA OLTRE CHE MAGICO, DOLCE, SENTORE. RAVVIVATO, PER ESSERE EAU SENSUELLE. DAL FASCINO SOTTILE DI NINE D’URSO. L U C I A N O PA R I S I N I

S

E HAI TOMAS MAIER direttore creativo; se il tocco magico

alla pozione fragrante lo scelgono maestri profumieri quali Michel Almairac e Mylène Airan; se Bruce Weber, il genio dell’obiettivo ti rende Nine d’Urso senso di una dolce, timida, eppur intrigante sensualità; se nel tempio d’arte raffinata della Bottega, “reincarna” il flacone della più tangibile eleganza, stretta al collo di un vetro iconicamente intrecciato, stavolta ingentilito da un dolce nastro rosa; se insomma hai tratteggiato sulla prima pagina dello spartito così tante chiavi di violino, allora non ti resta che leggere interamente quella che non puoi che definire e “sentire” un’ode al profumo. Eccola, la trascrivo: la si interpreti. “…un sorprendente bouquet fruttato e floreale con note di cuoio, che evoca la morbidezza e la sensualità degli accessori in pelle della Maison. Reinterpretazione dell’Eau de Parfum, la fragranza esprime un lato inaspettato e più delicato della femminilità. L’aggiunta di una nota di pesca fresca e di un raffinato accordo suede rafforza l’originale chypre fiorito effetto cuoio, con un particolare tocco gioioso. La nota fruttata e floreale con note di cuoio del chypre è distinta da un elegante accordo di gardenia e gelsomino indiano combinati ad accenni vellutati di pesca. La caratteristica traccia della fragranza Bottega Veneta si abbina alla vaniglia e al patchouli indonesiano per creare un’anima forte e vigorosa”. ■

n°10 ottobre 2016

|

DailyLuxury

|

5


58

|

DAILYLUXURY

|

N°10 OTTOBRE 2016


SPECIALE

È INTENSE...

È INTENSE PER ESSERE ANCOR PIÙ DELL’UOMO VALENTINO: BELLEZZA NELLA MODA PIÙ INTENSA, NELLA RIFLESSIONE PIÙ INTENSA, NELL’ATMOSFERA PIÙ INTENSA, NELL’AMALGAMA FRAGRANTE DAVVERO PIÙ INTENSO. LU C I A N O PA R I S I N I

L’

UOMO SECONDO VALENTINO È QUESTO: l’essenza di una personalità che si

muove tra l’esigenza della bellezza e la necessità della cultura. Cultura tra gli interni di un palazzo nobiliare, come nel segreto di una flebile illuminazione, come in un chiosco per il privato di sé. Il suo profumo, il profumo di questo Uomo Valentino è la chiave del privilegio, delle sensazioni, delle emozioni; se poi è “Intense”, ancor più esalta la meditazione, tra orgoglio, eleganza a sguardo nell’infinito, oltre le mura del palazzo… I riflessi di un uomo simile si inseriscono nel vigore elegante e determinante di un Valentino Uomo che s’aggiunge a Valentino Uomo Eau de Toilette conservandone l’aura nobile ma potenziandola senza imporla. Raffinandola, anzi; fondendo la salvia sclarea con il mandarino. Poi enfatizzandola con il citrus e l’iris absolute e riscaldandola con vaniglia e tonka, così da rigenerare sensualità nell’uomo che accende i suoi valori e sottolinea anche e soprattutto, carattere, personalità, bellezza. Fragranza a sostanze penetranti, fragranza degna del flacone che ha fatto il fulgore dell’Eau de Toilette, riflessi, giochi, lampi di luce per quel vetro “bugnato” a punte-corazza che ora ribadisce il suo sfavillio sottolineato da quella placca nera che l’avvolge. Il box che lo contiene, grigio profondo, pech nero, sembra subito annunciare l’intense di questo “riacceso” Valentino Uomo. ■


SPECIALE

EVER BLOOM DOPO L’EAU DE PARFUM E L’EXTRAIT ABSOLU, SI DECLINA IN EAU DE TOILETTE, SVILUPPANDO ACCORDI DI LUMINOSITÀ E DI PRESENZA, COSÌ AVVOLGENDOSI DELLA ESCLUSIVITÀ DI PEONIA, OSMANTO E HELVETOLIDE MUSK. COME SOTTOLINEATO DALLE ”STORIE” DI GUICHARD E SOLAMAGNE.

SHISEIDO IN LUMINOSITÀ L U C I A N O PA R I S I N I

60

|

DAILYLUXURY

|

N°10 OTTOBRE 2016


Guichard

O

GNI VOLTA CHE LA CREATIVITÀ PROPONE

il suo nuovo, nasce una storia. Della quale il profumo creato se n’orgoglia come per assumersi diversa umanità. Apro queste note della “terza persona”, gioiosa declinazione di Ever Bloom, per affermarlo: anche per l’Eau de Toilette, dopo l’Eau de Parfum e L’Extrait Absolu, chi ha creato può dirne e con innegabile cognizione di causa. Trascrivo un refolo della storia firmata da Aurelien Guichard, giovane divo dei profumieri di massima dinastia, e un altro di Marie Salamagne, la genialità fusa in simpatia:

“La creazione di Ever Bloom ha richiesto diversi viaggi tra Parigi e Tokyo. Si potrebbe dire che è un’opera legata alla distanza e alla connessione tra queste due città. È una fragranza che si fonda sull’incontro un’aura tra la cultura e la sensibilità francese e giapponese per creare qualcosa di nuovo e unico. Per esprimere la visione di Shiseido della sensibilità e della femminilità abbiamo dato risonanza alla parola “serenità”, intesa come equilibrio tra ciò che si è e ciò che si fa. Abbiamo pensato che ciò rappresentasse perfettamente la donna Shiseido”.

Salamagne

“Per Ever Bloom Eau de Toilette abbiamo immaginato luminosa, come la bellezza interiore di una donna. L’unicità di Ever Bloom sta nella sua struttura “roundshaped”. L’Eau de Toilette è costituita da due accordi sferici: Luminosità - costruito sulle note di peonia e osmanto, che rendono la fragranza luminosa, abbagliante - e Presenza, costituito da Helvetolide Musk e fiori d’arancio che donano una luminosità cristallina e modernità alla fragranza. L’accordo Luminosità è il cuore della fragranza e rappresenta l’aura seducente e delicata di una donna”. Due “storie” d’efficacia per esprimere l’essere di questa Ever Bloom Eau de Toilette contenuta in un flacone di vetro effetto “frosting” opaco rosa che sfuma in trasparenza a determinare purezza e luminosità. E rigore Shiseido, anche: per quel simbolo a rami di camelia inciso nel vetro del tappo, come a ribadire l’eternità della Maison. E dentro? Il round-shaped che favorisce il permanere della “base” Ever Bloom con la distinzione di due accordi invitanti: il Luminosità con note di peonia e osmanto a fianco del ciclamino, e il Presenza con la nota di Helvetolide Musk a condividersi con ■ l’assoluta di fiori d’arancio e gardenia.

N°10 OTTOBRE 2016

|

DAILYLUXURY

|

61


LA SFIDA DI JUVELIA


SPECIALE

L U C I A N O PA R I S I N I

DA JUVENA, DALLA SCIENTIFICITÀ SWITZERLAND, UNA JUVELIA CHE DICHIARA MINUZIOSA “GUERRA” AI SEGNI INESTETICI DELLA PELLE AL MATURAR DEGLI ANNI. CINQUE DECLINAZIONI A SPECIFICI RIFERIMENTI. IL TUTTO TESTIMONIATO DALLA TENNISTA (GIÀ 7a NEL RANKING MONDIALE) BARBARA SCHETT.

I

L PRECOCE INVECCHIAMENTO DELLA PELLE ha le immancabili cause, det-

te e riscritte senza limiti: raggi UV, le tossine da cibo e nicotina, lo stress e più che ne scopre più ne mette. Solo di recente è entrato nella galleria degli effetti nocivi il glucosio che, avversario della produzione di collagene ed elastina nel processo di glicazione, incide sull’invecchiamento della pelle favorendo macchie, borse, occhiaie, perdita di elasticità e quindi ciò che ho… volutamente dimenticato in galleria effetti nocivi. Chi ad ultima spes? Meglio: a più recente speranza, ci prova con facoltà scientifica di prestigiosa sorgente Switzerland? Una vera bandiera della ricerca quale Juvena, che crea ben cinque prodotti di particolare, studiatissima specificità, per rigenerare la pelle in profondità, così da ringiovanire anche quella più esigente. Il complesso delle cinque originali soluzioni ha il nome equilibrato, credibile (non roboante) nel segno e nella sostanza dell’efficacia: Juvelia Nutri-Restore”. Che si scompone in Nutri-Restore Fluid, Cream, Serum, Eye Cream, Décolleté Concentrate. E dunque: notevole sfida al tempo, ai suoi sempre… naturali segni del mutar degli anni. Forse così definita la sfida appare meno “drammatica” e induce curiosità maggiore a sondare i valori di questa Juvelia. Che nel nome sa anche di una dolce amica di buoni propositi. Basati, come si attesta, su ingredienti attivi particolari come: l’estratto di albero della seta persiano, contro la glicazione; l’estratto cellulare di stella alpina a stimulazione delle cellule staminali; l’estratto di manioca, polimero dal suo tubero a fusione con la pelle per darle subito elasticità; l’acido ialuronico a corta e lunga catena; pellicola idratante della lunga catena sulla superficie della pelle a riduzione delle rughe e naturalmente a idratazione; la Skinnova SC Tecnology esclusivamente di Juvena, a favorire la crescita di nuove cellule; il Pentavitin, carboidrato complesso dallo zucchero che idrata a lunga durata; la vitamina E ad effetto antiossidante, protezione dai radicali liberi; il bisabolo dall’olio di camomilla, anti-infiammatorio, calmante, rigenerante; la seta, idratazione a lungo grazie alla sua struttura simile a quella della pelle; l’olio di noce di macadamia e il burro di karitè, idratanti a rendere la pelle morbida, nonchè a riduzione delle rughe causate da disidratazione. ■ Basta? Così ricca Juvelia può vincere la sfida….

N°10 OTTOBRE 2016

|

DAILYLUXURY

|

63


UNA

STORIA

CAVALLI

64

|

DAILYLUXURY

|

N°10 OTTOBRE 2016


SPECIALE

LU C I A N O PA R I S I N I

N ATMOSFERA SUBLIMATA DAL SENSO DI LIBERTÀ E DI VOCAZIONE MUSICALE CHE SOLO DUE RAGAZZI DI SPONTANEITÀ ELEGANTEMENTE ROCK COME FELIX ED ESTHER POSSONO SIGNIFICARE: QUESTO IL NUOVO CAVALLI, UN ROBERTO CAVALLI UOMO CHE PUR TRASUDA DI IMPERIOSITÀ, SIA DENTRO CHE FUORI UN INVOLUCRO MAESTOSO, UN FLACONE PER FRAGRANZA DI SOLENNITÀ.

ELL’IMMAGINE CHE SOVRASTA QUESTE PAGINE c’è subito

l’idealizzazione di un profumo che ha i crismi della personalità, dello stile, della straordinarietà. Quelli dell’uomo che porta il suo nome, altissimo nella storia e nel costume universale. Roberto Cavalli è infatti come questo ragazzo, Felix Gesnouin che il regista Scott Cooper per il suo formidabile cortometraggio ha plasmato come simbolo di classe, di eleganza ma nell’audacia e nel gusto del vivere in libertà e in passione per la musica. E infatti ispirandosi al paradisiaco soggiorno dei Rolling Stones a Villa Nelicòte (storica nel 1971) ha reso Felix interprete più che testimonial di questo Cavalli, facendone davvero un dandy-rock che vive in natura e in consapevolezza, nell’atmosfera di una sontuosa villa italiana, affiancato dalla sua musa Esther Heesch che l’accompagna nel suo costante viaggio di libertà e signorilità in amicizia e… amore. Anche e soprattutto per la musica che ad ogni piè sospinto gli procura fantasia e immaginazione per un brano d’originalità. Una storia affascinante per un nuovo, davvero straordinario Roberto Cavalli Uomo, melodia che Christophe Raynaud di Firmenich ha realizzato a capolavoro autentico, ingredienti lussuosi in perfetto equilibrio tra raffinatezza italiana e audacia rock stile… Felix Gesnouin. Subito una nota di violetta nera a contrapporre la sensualità avvolgente dello zafferano. E un cuore di miele sfaccettato con essenza di lavanda per diffondere un’atmosfera coinvolgente. E il legno di cedro per aumentare l’emozione e combinarsi in fondo con aliti orientali di patchouli e fava di tonka. “Dove l’oro prezioso si fonde con pelle nera di coccodrillo” mi suggeriscono dalla Maison. E infatti… Flacone taglio rock, vetro spesso, nero, lucido con su, in facciata, dominante, possente rilievo, la grafia della fashion house. E tutt’intorno le squame di coccodrillo per un tipicamente Cavalli. L’oro nel logo del pack è segno di fregio rock, ma nell’eleganza e nella ricchezza. Come a suggello dell’intero capolavoro, manifesto di stile e intenti, mi risuggerisce la Maison. ■

N°10 OTTOBRE 2016

|

DAILYLUXURY

|

65


SPECIALE

DISCUTENDO IN… ROSA LO FACCIAMO ATTRAVERSO QUESTO COLLOQUIO COL MAESTRO PROFUMIERE AURELIEN GUICHARD CHE HA CREATO LA NUOVA VERSIONE DI WANT DSQUARED 2, UN PINK GINGER DALLE MILLE E UNA SOLA FACCIA: QUESTA IN PAGINA DI RIANNE TEN HAKEN.

N

L U C I A N O PA R I S I N I

ON È VERO che il volto di Rianne è anco-

ra lo stesso per Want, il primo di Dsquared2, rivoluzionato certo anche dal volto di lei che dice, occhieggia, sottilmente seduce. Non è vero che questa stella - Ten Haken - abilmente rinvigorita di magnifica femminilità dai geniali obiettivi di Inez e Vinoodh esprima se stessa in costante, eguale performance: basta fissare quegli occhi e pensare al primo sorriso creato per Want per ammettere ora una diversa, sottile, conturbante seduzione, quella che sboccia dalla giovinezza trentenne della super top olandese. Così credo l’abbia voluta un mago del “profumo che esprime” come Aurelien Guichard cui mi sono rivolto per svelare il segreto di questo flacone di Pink Ginger che sembra una succosa inebriante soluzione dissetante e che invece nasconde all’interno del suo colore oro-rosa l’accattivante sentore della femminilità sincera. Mio unico… insindacabile concetto? Non lo pretendo e quindi chiamo in causa Aurelien che svela il… mistero. ■ Nelle note di testa di Want Pink Ginger c’è il

mangostano che è un super food, il pepe rosa che è

66

|

DAILYLUXURY

|

N°10 OTTOBRE 2016


una spezia, due agrumi commestibili come limone e mandarino oltre allo zenzero rosa: pensavi Aurelien a una donna che… fa gola? “L’apertura fresca che ho immaginato si ispira al senso di energia, di unicità, freschezza e dinamismo. Tutto fa leva sull’accordo unico. La combinazione di mangostano, pepe rosa e mandarino crea l’elemento sorpresa”. ■ La linea Want è dedicata alle mille facce della personalità femminile: forte e tenera, dolce ed eccitante, sportiva e chic. A quale donna ti sei ispirato creando Want Pink Ginger, e perché?

“Descriverei la donna come stravagante, piena di energia, allegra, sbarazzina, moderna e attraente, con una personalità distintiva”. ■ Dean e Dan Caten sono gemelli quasi indistinguibili. Eppure hanno personalità molto diverse… Come si lavora con e per uno stilista al quadrato? “Lavorare con stilisti gemelli dalle personalità nettamente distinte ha raddoppiato l’impulso creativo nel corso del progetto. I loro punti di vista ironici hanno apportato un dinamismo unico alla mia ispirazione. È stata un’esperienza creativa fantastica, senza paletti a limitare la realizzazione di questa fragranza così audace”. ■ Sei francese, Dean e Dan sono canadesi, Dsquared2 è un marchio formalmente italiano e in Want Pink Ginger c’è l’ingrediente principe della cucina giapponese. Di che nazionalità è questo profumo? “L’influenza multiculturale cui fai riferimento mi ha permesso di creare un profumo multisfaccettato... una fusione di diversi elementi provenienti da varie parti del pianeta. Si adatta perfettamente alla mia percezione dello spirito Dsquared2”. ■ Cinque donne famose che ti piacciono. E quali sono le 5 cose che una donna dovrebbe sempre fare per piacerti? “Le 5 icone? Scelgo mia madre (la scultrice Beatrice Guichard, ndr), Romy Schneider nel film “La Piscine” di Jacques Deray, Diane Von Furstenberg, Amy Winehouse, Eva Green”. ■ E ciò che una donna dovrebbe sempre fare: “Avere una bellezza spontanea, non truccarsi troppo, non prendersi troppo sul serio, indossare una fragranza che la faccia sentire a proprio agio, amare buon cibo e vino in compagnia. Ecco dunque le magnifiche donne di Aurelien. Che lui abbia naso, non v’è dubbio… Che le abbia scelte anche in funzione del senso della vita secondo Want Pink Ginger, mi mette un tantino di incredulità. I maestri profumieri son comun■ que maestri dell’essere e del porsi… Chapeau!

N°10 OTTOBRE 2016

|

DAILYLUXURY

|

67


SPECIALE

SOFFIA SCIROCCO… È IL VENTO FRAGRANTE CREATO DA ROCCO BAROCCO, DEDICATO ALL’UOMO CHE HA LA POTENZA, LA PASSIONE, IL SOGNO DEL DIVENIRE IN AVVENTURA. UN NOME D’ARDORE PER UN’ALCHIMIA ARDUA D’ELEMENTI D’ECCELLENZA. L U C I A N O PA R I S I N I


C

OME IL VENTO

che sovrasta questa immagine, come l’ardore, la passione, di un uomo che coglie l’effluvio della vita e se ne avvolge per il divenire: Rocco Barocco lo elabora e lo chiude nel flacone della semplicità, come un refolo dell’essere da portare gelosamente nell’avventura di sé. Non potevo che destreggiarmi in emozione per questa creatura fragrante che segue la forza del vento più difficile, ora per varietà del suo mutare, ora per la quiete instabile del suo calore e dell’umidità che sostiene. È Ghibli in Libia per la potenza che divampa: e Rocco Barocco ne ha scelto l’ardore per un’alchimia complessa, seducente, avvolgente. Un’alchimia legnosa, speziata che ha in “testa”: bergamotto, limone, pompelmo, elemi, rabarbaro e angelica arcangelica dai fiori bianchi tendenti al verde, quasi un talismano per credenze ataviche; un’alchimia che poi si avvale di un “cuore” di iris, geranio, cannella, cumino e cardamomo; per concludersi nel “fondo” a patchouli, legno cedro Virginia, vetiver di Haiti, labdano, ambra bianca, musk. Davvero un maschile di forza, di passione, di mediterraneità: Rocco Barocco ne ha scelto il nome per definirla composizione di rara caparbietà, pronta a seguire chi ama l’avventura ■ sognando approdi di indelebile fantasia.


SPECIALE

PASSO PRIMO… È FIRST INSTINCT DI ABERCROMBIE & FITCH IL PROFUMO DEL PRIMO SGUARDO, DEL PRIMO CONTATTO, DEL PRIMO PASSO; CHE POI DIVENTA LA CHIAVE SICURA DELL’UOMO CHE NON DISDEGNA IL SUO POTERE AFFASCINANTE. LU C I A N O PA R I S I N I

7

|

DailyLuxury

|

n°10 ottobre 2016


E

da tempo nell’aria degli

amori che sbocciano e imprimono subito l’emozione senza fine, una fragranza che ha nel nome , First Instinct , il momento fatale. Quello che si accende con uno sguardo profondo, che fa congiungere le mani, che osa la carezza dell’ardore. Una chiave sicura, che il profumiere Philippe Romano dona all’uomo anche e soprattutto a quello della “prima”, che poi diventa padrone delle sue emozioni del suo muoversi in sexy col fascino che non perdona, ma con la mente che… ritorna a quel first instinct incollato nel libro immortale della vita. Quasi un talismano quindi quello splendido flacone chiaro, immediato, che cesella nel… ricordo della fragranza due ondulature sul vetro, gioioso segno architettonico che non passerà mai. Anche perché conserva, ha conservato, l’attimo fragrante del primo istinto che più chiamerei della prima carezza, del primo abbraccio. Rendendo più effervescente, più gentile, una composizione suadente che ha in “testa” gin tonic e melone kiwano a subitanea accelerazione del coraggio; che ha nel “cuore” il pepe, le foglie di violetta, gli agrumi per rendere più efficace, più vera la mascolinità; che ha in “fondo” il muschio e l’ambra in versione accordo d’entusiasmo irrefrenabile. Un amalgama fragrante moderna, a combinazione di toni fougère e toni caldi orientali; così da creare - sostiene Philippe Romano il profumiere di First Instinct – un profumo da sollecitare il fascino n non solo dell’uomo. C’è da convincersene…

n°10 ottobre 2016

|

DailyLuxury

|

71


LOOK

INTO

THE COLORS UN PERFETTO MIX DI DESIDERIO DI TRANQUILLITÀ E SICUREZZA, LA FORZA E LA FIDUCIA NELLE PROPRIE CAPACITÀ E UN OTTIMISMO GIOIOSO ISPIRANO LA TAVOLOZZA DI COLORI CHE TINGONO GLI OUTFIT DELL’AUTUNNO-INVERNO. IN PRIMO PIANO TUTTE LE SFUMATURE DELLA NATURA, LE CROMIE URBANE DELLE METROPOLI E I TONI VIVACI DEI PAESAGGI ESOTICI. ■

TRUSSARDI

LACOSTE

UN BLU RAFFINATO E PROFONDO, ESPRESSIONE DI TRANQUILLITÀ E STABILITÀ CHLOÉ

M A R I NA SA N T I N


GUCCI DOLCE & GABBANA

AKRIS DIOR

MAX MARA UN ROSSO BOLD, CONNUBIO DI SENSUALITÀ E CALORE, PERFETTO PER ACCENDERE I SENSI


SPORTMAX

MAX MARA UN ARGILLA CHIC DALLE VIBRAZIONI RUGGINE E ARANCIONE CHE REINTERPRETA I TONI DELLA TERRA

BORA AKSU

BORA AKSU

RALPH LAUREN

BURBERRY PRORSUM

UN GREIGE SENZA TEMPO, RASSICURANTE, SOFISTICATO E “ORGANICO”


ARMANI

GUY LAROCHE

VERSACE

UN GRIGIO FREDDO E NEUTRO, TIPICO DELLE ARCHITETTURE URBANE E HI-TECH

BLUMARINE

CHANEL

VERSACE

FRANCESCO SCOGNAMIGLIO L’AZZURRO DEL CIELO, PER EVOCARE UNA SENSAZIONE DI LIBERTÀ E LEGGEREZZA


BARBARA BUI

JASPER CONRAN

MAX MARA MAX MARA GUCCI

UN VERDE LUMINOSO E PROFONDO AL TEMPO STESSO, NEI TONI DELLE FOGLIE E DEL SOTTOBOSCO MAX MARA

UN SENAPE PICCANTE, DALLE NUANCES SPEZIATE E INATTESE PER UN ZEST DI VITALITÀ


TORY BURCH FENDI

VIVIENNE WESTWOOD

ISABEL MARANT UN MÉLANGE DI ROSA, PORPORA E VIOLA ASSOLUTAMENTE FASHION E LUSSUOSO

BALENCIAGA

ASHISH

ASHIS

UN BOIS DE ROSE POUDRÉ LEGGERMENTE BRUNITO, VERSIONE INVERNALE DEI PINK DELL’ESTATE


SANDRINE VRANKEN

Rocker

ASH PREMIATA

LISA CORTI

N SO ET ST

Flower

ALMALA

Boyish

Trends

PLATA DE PALO

AC C E S S O R I

OTTAVIANI

CULT

FRAU

ASH

Cowgirl

ASH

PASSION BLANCHE

WHAT FOR

PLATA DE PALO


( www.chibimart.it ) IN V E R N O

11 14 NOVEMBRE

2016

Ingresso gratuito riservato agli operatori con P.Iva

I N T E R N AT I O N A L

FASHION ACCESSORIES AND BIJOUX EXHIBITION


Cuissard CA TA RZ I

MERCANTE DI FIORI

ACCESSORIZE

O BAG

THALÈ BLANC

O BAG

ASH

PREMIATA

CORIAMENTA

Broccato

Trends

ASH

PASSION BLANCHE

R AA PY

Zaino AC C E S S O R I

Eco pelliccia


ANTEPRIMA BELLEZZA

82

|

DAILYLUXURY

|

N°10 OTTOBRE 2016


CHANEL RINNOVA L’OMAGGIO AL COLORE ROSSO E SCRIVE CON L’INCHIOSTRO PIÙ ESCLUSIVO UN NUOVO CAPITOLO DEL SUO MAQUILLAGE. DEBUTTA ROUGE ALLURE INK, ROSSETTO FLUIDO MAT A EFFETTO VELLUTO CHE VESTE LE LABBRA CON UN FINISH CHE SEDUCE PER INTENSITÀ DELLE CROMIE, TENUTA DURATURA E COMFORT ASSOLUTO. M A R I NA SA N T I N

INCHIOSTRO ROSSO I

L ROSSO? COLORE-ICONA, espressione di glamour, sensualità, femminilità, seduzione e passione, perfetto quindi da indossare a fior di labbra per un sorriso che seduce e conquista al primo istante. Lo sa bene Chanel che dopo aver reso omaggio alla nuance scarlatta con la collezione autunno 2016 Le Rouge Collection N°1, continua a celebrarla reinterpretando le sue cromie in modo assolutamente inedito. Firma Rouge Allure Ink, rossetto liquido a effetto mat che sigla l’avvento di un modo inedito di indossare il lipstick, artefice di uno stile e di una sensazione tattile inusuali. Proprio come un inchiostro si fonde con le labbra per assicurare un risultato long lasting, confortevole e dalle cromie intense e luminose grazie anche a una texture morbida come il velluto. Alla base delle sue performance, una formula avvolgente e fluida che assicura un finish ultra-sottile e apporta benessere e morbidezza alle labbra. Grazie agli oli volatili si opacizza immediatamente al momento dell’applicazione e offre un effetto velluto, una copertura eccezionale e una sensazione di leggerezza; olio di jojoba e il complesso antiossidante Rouge Allure poi, assicurano idratazione e protezioni ottimali; mentre pigmenti, racchiusi in una rete di polimeri, cere e oli non volatili, aderiscono alle labbra e le vestono con un film di colore vibrante e ricco che rimane impeccabile fino a 6 ore. Otto le nuances, che esplorano tutte le sfaccettature del rosso: dal rosa antico delicato di Amoureux, al prugna mattone di Expérimenté, passando per il corallo vibrante, il rosa geranio, il rosso acceso, il mattone rosato, il rosso bordeaux. Accanto, perché la collezione sia davvero completa e risponda a ogni esigenza di maquillage, Rouge Allure Velvet RouGIRA PAGINA E ge Troublant, rosa aranciato, e Rouge Allure Rouge Angélique, rosa marrone, e Rouge Rebelle, coSCOPRI LE NOVITÀ DELL’UNIVERSO ■ rallo lampone, più lo smalto Le Vernis Gris Obscur, grigio nero intenso. BEAUTY

|

DAILYLUXURY

|

83

▲ ▲

N°10 OTTOBRE 2016


BELLEZZA

COLONIA QUERCIA

A

cqua di Parma prosegue il suo viaggio olfattivo alla scoperta delle essenze più preziose e rare e, oggi, fa tappa in Piemonte dove, passeggiando nei boschi di querce secolari, sceglie di rendere omaggio a questo albero forte e possente, simbolo di coraggio, dignità e protezione, per dar vita a una nuova declinazione della sua Colonia. Debutta così Colonia Quercia, un jus magnetico, potente e sensuale che fa dell’assoluta di muschio di quercia il suo protagonista, stemperando la freschezza agrumata del bouquet originario con effluvi di muschio e di cortecce. A caratterizzarlo infatti, un debutto di bergamotto, petit-grain, limone e pepe rosa, anfitrione di un cuore che palpita di geranio, cardamomo e legno di cedro, e di un sillage vibrante, elegante alchimia di assoluta di muschio di quercia, fava tonka e patchouli. Immutato lo scrigno: l’iconico flacone Art Déco, dal design ricercato e chic, si veste però di cristallo brunito illuminato da guizzi di bronzo.

ACQUA DI CLIENTE PARMA

ARMANI CLIENTE

84

|

DAILYLUXURY

|

EAU DE NUIT OUD

N

L

a collezione Orchidée Impériale di Guerlain diventa sempre più preziosa e si amplia con un talismano di giovinezza assoluto. Orchidée Impériale Black, la cui formula si avvale di una tecnologia rivoluzionaria basata sull’immunità cellulare per agire in modo mirato sulla fase principale della longevità cellulare e rinforzare al massimo la capacità di autodifesa della pelle. L’epidermide possiede due sistemi di difesa, uno innato grazie ai cheratinociti, dotati di sensori d’informazione (TLR Tool-Like Receptors) che riconoscono gli elementi estranei all’organismo e attivano una difesa rapida; e uno acquisito, le cellule di Langerhans, che reagiscono alle aggressioni dell’ambiente più lentamente migrando verso gli strati più profondi della cute per attivare altre difese specifiche. Consapevole di questo, la Maison ha creato la tecnologia Blackimmune™ che agisce sulla totalità delle cellule implicate nei meccanismi di autodifesa della pelle per assicurare una giovinezza preservata, prolungata e rigenerata. Alla base della sua efficacia, l’estratto di Black Orchid, un’orchidea selvatica color ebano che, integrando fiori maschili e femminili, adatta il proprio metabolismo a seconda delle variazioni dell’ambiente circostante risparmiando la sua energia e ottimizzando la propria longevità. Così, la tecnologia Blackimmune™ agisce sull’autodifesa innata controllando l’attività dei TLR e favorendo la mobilitazione delle difese naturali, e su quella acquisita permettendo alle cellule di Langerhans di svolgere al meglio il loro ruolo difensivo. Caratterizzata da una texture sensoriale, un balsamo avvolgente che si avvale anche burro di cupuaçu e cera di jojoba, la Crème, giorno dopo giorno restituisce elasticità ai tessuti, minimizza rughe e imperfezioni, affina la grana cutanea, definisce i tratti, nutre, idrata e illumina l’incarnato. Ulteriore atout, l’applicatore: un accessorio ergonomico ispirato alla tecnica del palper-rouler dotato di due minirulli dal tocco freddo, che, adattandosi alle curve del volto, offre un massaggio profondo, basato su quattro gesti, da eseguire in una differente successione a seconda che si utilizzi il soin al mattino o alla sera.

CLIENTE

el 1984 Giorgio Armani trascriveva in profumo lo stile unico della sua giacca destrutturata firmando l’Eau pour Homme. Poi fu la volta del suo smoking con l’Eau de Nuit. Oggi il couturier arricchisce il suo guardaroba olfattivo con un nuovo jus virile che concretizza l’eleganza raffinata di una sciarpa drappeggiata sulla giacca. Debutta Eau de Nuit Oud, che reinterpreta l’essenza originale facendo emergere nuove note, scure, calde e avvolgenti. Così, il bergamotto è ammorbidito e speziato di cardamono e pepe rosa; l’iris si alleggerisce per permettere alla rosa del cuore di emergere affermandosi sul mix di legni arsi che la circondano; e l’oud fa la sua apparizione, inedito, rielaborato, amplificato dal legno di gaïac e dal Cypriol, un’erba delle note boiéees, che sfuma in un susseguirsi effluivi cuoio e di zafferano leggero. A racchiuderle la fragranza, lo scrigno di sempre, in cristallo nero assoluto ma illuminato da guizzi dorati.

N°10 OTTOBRE 2016

ORCHIDÉE GUERLAIN IMPÉRIALE BLACK


BELLEZZA

PRIMA ARMANI

YVES SAINT LAURENT

D

a Giorgio Armani, Armani Prima, una linea completa di skincare che migliora la qualità e il glow dell’epidermide protraendo la tenuta del make-up per tutto il giorno. Sei i prodotti per viso, occhi e labbra, che, innovativi e performanti, offrono una risposta su misura evitando i “ritocchi” da mattino a sera. Glow-On Moisturizing Balm, con Hydrovance, acido ialuronico e complesso Liquid Mirror, agisce sugli strati interni ed esterni della pelle per idratare, rimpolpare e illuminare l’incarnato. Day Long Skin Perfector/Zone Difficili, con Prima Skin Complex, assorbe l’eccesso di sebo e respinge il sudore regolando i livelli di acqua e lipidi sulla superficie della cute. Eye & Lip Contour Perfector, con estratto di grano saraceno, Haloxyl, glicerina, burro di jojoba e Hydralip, perfeziona le labbra apportando idratazione e riducendo le linee sottili del contorno e contrasta borse e occhiaie perfezionando la parte inferiore dello sguardo con un’azione liftante e tonificante. Smart Moisture Serum, con acido ialuronico e alghe rosse, offre una triplice azione: un effetto idro-rimpolpante immediato; un look radioso e un’azione umettante ottimale 24 ore dopo l’applicazione; e ancora idratazione profonda e duratura nel tempo. Nourishing Glow Enhancer Oil-inGel, con fosfolipidi biomimetici e olio di semi di Limnanthes Alba, nutre intensamente, dona éclat e apporta comfort alle epidermidi disidratate. Refreshing Make-Up Fix, infine, con Aeroshield, fissa il maquillage e assicura un look vellutato e fresco.

TOP SECRETS

Declinata in specialità ibride e multitasking di skincare e maquillage create per rispondere alle esigenze di bellezza delle make-up lovers offrendo risultati visibili ed immediati e adattandosi al loro ritmo di vita frenetico, la gamma Top Secrets di Yves Saint Laurent si amplia con nuovi gesti dedicati al post make-up, ovvero alla detersione. Gommage Action Biologique, è un esfoliante delicato a base di zucchero e privo di micro-granuli che rimuove impurità e cellule morte, affina la grana cutanea e dona un incarnato serico e luminoso; Expert Make-up Remover Gentle Biphase, elimina il trucco a lunga tenuta da occhi e labbra grazie a una formula bi-fase (oleosa e acquosa); Instant Make-up Remover Micellar Water, infine, è un acqua micellare che strucca in un solo gesto regalando freschezza e comfort.

LAUDER

REVITALIZING SUPREME+ GLOBAL ANTI-AGING COLLECTION

D

a Estée Lauder, Revitalizing Supreme+ Global Anti-Aging Collection, nuovi soin idratanti e multiattivi che rivelano il potenziale di giovinezza della pelle e contrastano i segni d’invecchiamento in modo mirato grazie all’estratto di Moringa. Questo attivo infatti, innesca l’attività del fattore Nrf2, una proteina che sostiene i processi difensivi anti-età, anti-irritativi e anti-ossidanti dell’epidermide. Accanto, a ottimizzarne le performance, un complesso collagenico (estratto di alghe marine, proteina del siero del latte, peptide) che aumenta la sintesi di collagene, elastina e acido ialuronico, migliora la compattezza e la tonicità dei tessuti e attenua rughe e segni d’espressione; estratto di Opuntia ficus-indica, che rafforza la barriera idrolipidica e nutre; e vitamina E e glucosamina per lenire, neutralizzare i radicali liberi e donare luminosità. Due le specialità: Global Anti-Aging Cell Power Creme, nutriente e idratante, e Global Anti-Aging Wake Up Balm, crema emolliente con perle fotoriflettenti e un complesso energizzante per assicurare radiosità e vitalità alla cute.


BELLEZZA

SISLEŸA LE TEINT

D

a Sisley, Sisleÿa Le Teint, fondotinta anti-age che dona fin dall’applicazione un incarnato più giovane e luminoso. Alla base delle sue performance un ricco pool di attivi. Per regalare un volto luminoso e fresco, un complesso formato da due tipi di mica (Mica Cristal, che agisce come un insieme di piccoli specchi, per un éclat massimo e un finish naturale e radioso, e Mica Belle Mine, dai riflessi rosati perlati, per un tocco di glow) più pigmenti ultra-puri, che creano nuances naturali. Per un’azione anti-età che contrasta i segni maggiori dell’invecchiamento una triplice azione trattante. Contrasta l’indebolimento dell’energia cellulare dinamizzando il metabolismo della cellula, riducendo i segni di stanchezza, tonificando e rivitalizzando donando radiosità (estratto di mimosa, clorella e vite rossa); leviga, rassoda, protegge e neutralizza i radicali liberi (estratto peptidico di soia e adenosina, estratto di foglie di salice bianco e acetato di vitamina E); e idrata, rimpolpa, lenisce e dona comfort (estratto di fiori di ciliegio, derivato di zuccheri di grano); e crea una base levigante ad effetto soft focus che sfuma e dissimula rughe e piccoli segni per un viso subito ringiovanito (gel flouteur a base di Hectorite e nitruro di boro). Ma non è tutto. Grazie alla tecnologia Sisley Color Expert, offre un maquillage peso piuma che si fonde con l’epidermide e resiste impeccabile per 8 ore.

SISLEY

SUPERBALANCED SILK MAKEUP

R

egala al volto una perfezione mat effetto seta, un finish “pelle nuda” e un comfort assoluto, Superbalanced Silk Makeup di Clinique, fondotinta intelligente ed intuitivo, che regola la secrezione sebacea opacizzando le zone oleose, idrata e protegge. Priva di oli, ultra-fluida e con Spf 15, la sua formula si avvale infatti di estratto di Laminaria Saccharina, ialuronato di sodio e polimeri per controllare l’eccesso di sebo nelle aree problematiche del viso quali la zona “T”, offrire l’idratazione ottimale per tutto il giorno e regalare un maquillage dalla copertura modulabile da leggera e media, capace di attenuare la visibilità dei pori e di minimizzare rughe e linee d’espressione prevenendone la comparsa e l’invecchiamento precoce.

CLINIQUE

LIP MAGNET ARMANI

G

iorgio Armani regala alle labbra un nuovo complice di seduzione e firma Lip Magnet, lipstick liquido che regala un finish mat “seconda pelle” e un make-up dal colore intenso e dalla tenuta duratura (fino a 8 ore). Alla base delle sue performance, un mix di acqua, oli e pigmenti contenuti in un’emulsione inversa, dove l’acqua, evaporando gradualmente, fa sì che oli e pigmenti si fondano creando un film lieve, confortevole e dalle cromie “concentrate”. Racchiuso in un pack elegante ispirato alle boccette di profumo e dotato di un applicatore calligrafico che permette di stendere la quantità ottimale di rouge e di definire i profili delle labbra grazie alla sua punta sottile, è disponibile in 18 nuances che spaziano dai nude ai rossi, dai corallo ai prugna passando per i bruni e i rosa.

JULIETTE HAS A GUN MMMM…

“M

MMM… Pensavo a questa indescrivibile onomatopea quando ho creato la fragranza. Dietro a questo suono, un sussurro pronunciato quasi internamente, si cela un mondo di piaceri nascosti che va al di là delle parole… Sinonimo di goloso, sensuale, di estasi olfattive, suggerisce pura squisitezza, superando le culture e le generazioni! Così ho pensato che sarebbe stato divertente farne un profumo. Lontana dal mio tradizionale panorama olfattivo, la fragranza è gourmand, ovviamente. Una delizia di cui dovremmo abusare… come diceva mia Nonna così elegantemente: “Un po’ troppo, è appena abbastanza!”. Così Romano Ricci, nez creativo e di talento, artefice del brand Juliette Has a Gun, e nipote “celebre” (la Nonna a cui si riferisce è nientemeno di Nina Ricci), racconta il suo nuovo profumo: MMMM… Racchiuso nell’iconico scrigno che veste tutti i suoi jus, ma rosa luminoso illuminato da guizzi d’argento, si rivela un bouquet florientale e gourmand. Al debutto, accenti di neroli, lampone e geranio; nel cuore, una corbeille punteggiata di fiore d’arancio, gelsomino Sambac, tuberosa e burro di iris; e nel sillage, un’eco avvolgente che intreccia legno di sandalo, patchouli e salicilato.


BELLEZZA

VIKTOR & ROLF BONBON COUTURE

N

el 2015 Viktor & Rolf presentava Bonbon, un jus intrigante che invita alla ricerca pura e assoluta del piacere. Oggi i couturiers ne propongono una nuova interpretazione che definiscono “il nostro laboratorio di espressione artistica - Bonbon all’eccesso”. Debutta Bonbon Couture, sfaccettatura più opulenta e intensa che veste il corpo come una seconda pelle, un’evoluzione Haute Couture dell’essenza originaria che trae ispirazione dai capolavori provocatori dei due designers, dal loro glamour concettuale e dall’eleganza sorprendente delle loro collezioni d’Alta Moda. Racchiuso nell’iconico scrigno a forma di fiocco ma impreziosito da un riflesso perlato, si rivela un bouquet che intreccia note floreali e gourmandes per conquistare i sensi. Si schiude quindi con accenti di mandarino, neroli e accordo pesca che ricamano un cuore vibrante, connubio di fiori d’arancio, gelsomino sambac e caramello, e un’eco avvolgente e sensuale, alchimia di legno di sandalo, patchouli, vaniglia e tabacco biondo.

TOM FORD

T

om Ford arricchisce di una nuova sfaccettatura olfattiva la sua Private Blend Collection. Firma Les Extraits Verts, tre essenze che catturano le note verdi dei grandi classici della profumeria reinterpretandole in modo moderno e assolutamente contemporaneo. Vert d’Encens, aromatico, distintivo e selvaggio, come le coste della Corsica che l’hanno ispirato, conquista con guizzi di resina di pino, accordi di linfa, balsamo di conifera, incenso ed eliotropio. Vert Bohéme, luminoso ed etereo, rivisita i sentori verdi nella loro massima espressione, affermandosi con note di galbanum, mandarino di Sicilia, foglie di magnolia, caprifoglio bianco scenttrek® e foglie di violetta orpur™. Vert de Bois EdP, infine, espressivo, indelebile e profondo, celebra i sentori boisés in un susseguirsi di accordo distillato, boccioli di pioppo, foglie di olivo, resina di lentisco e fava tonka.

SKINCOLOR DE LA MER

L

LES EXTRAITS VERTS

a Mer attinge ancora ai poteri benefici e rigeneranti del Miracle Broth™, per dar vita a un nuovo gesto di bellezza dove l’ultima fase dello skincare e la prima del colore diventano un unico gesto. Debutta Skincolor de la Mer, una collezione studiata per regalare un incarnato luminoso e privo di imperfezioni e per sublimare la bellezza senza età di ogni donna. Tre i prodotti, tutti formulati con Miracle Broth, che energizza, idrata, lenisce e stimola il rinnovamento cellulare, cui si affiancano due pennelli. The Soft Fluid Long Wear Foundation Spf 20, è un fondotinta che racchiude in sé tutte le caratteristiche richieste dalle donne: colore naturale, impeccabile per tutto il giorno, resistente all’umidità e al sudore, capace di proteggere dai raggi Uv e dalla copertura modulabile e personalizzabile. Alla base delle sue performance, la Tecnologia a Capsule di Colore che racchiude i pigmenti in capsule trasparenti per ricreare e mantenere un colorito naturale dall’effetto puro e reale; The Soft Velvet Ferment, che rinnova la texture dell’epidermide sublimandone la trasparenza con un finish multi-dimensionale; e The Regenerating Ferment, mix di cellule staminali vegetali che contrastano l’invecchiamento cutaneo e offrono turgore e idratazione. Complici di perfezione, The Concealer, correttore che minimizza ogni imperfezione la cui formula a cristalli liquidi si fonde con la pelle per assicurare una copertura ottimale e offrire un’azione idratante e anti-ossidante; e The Powder, cipria impalpabile realizzata con particelle simmetriche e rivestite con un sistema unico che fa sì che vengano attratte dall’incarnato come un magnete per un finish trasparente e luminoso. Accanto poi, The Foundation Brush e The Powder Brush, pennelli studiati per un’applicazione ottimale del fondotinta e della poudre.

LA MER


L’ UNICO SMALTO S E M I P E R MANENTE CH E RIM U O V I SENZA LI M E E A C E TONE... SEMPLICE M E N T E S F ILANDOLO DALL’UNG H I A! ! !

ALESSANDROINTERNATIONALITALIA.COM Distribuito da EMMEGI DISTRIBUTION srl - 0438 73693 info@alessandrointernationalitalia.com


BELLEZZA

LAUDER

E

DOUBLE WEAR NUDE CUSHION STICK RADIANT MAKEUP

stée Lauder offre un nuovo capitolo alla saga Double Wear e reinventa il “nude”. Presenta Double Wear Nude Cushion Radiant Makeup, che rivista la formula dell’iconico fondotinta e il suo look. La sua texture assicura idratazione istantanea, nutre, dona comfort e minimizza imperfezioni, piccole rughe e linee d’espressione offrendo un finish “seconda pelle” ed un incarnato levigato e radioso (Complesso SkinSync, emolliente e restitutivo, Quenck Complex, pool dissetante, e Glow Enhancing Optics, mix ottico che esalta l’éclat). Mentre il suo pack è assolutamente innovativo. Uno stick lussuoso la cui estremità è dotata di una spugnetta che eroga la dose ottimale di prodotto, permette un’applicazione modulabile localizzata o su tutto il volto, e segnala quanto fondotinta è rimasto rimpicciolendosi gradualmente con il progressivo utilizzo.

ARMANI

92

|

DAILYLUXURY

|

HIM/HER LIPCARE

COMME DES GARÇONS

BLACK PEPPER

R

acchiuso nell’iconico scrigno a forma di ciottolo levigato che veste tutte le fragranze della griffe, ma in cristallo nero assoluto, profondo e lucente, debutta BlackPepper di Comme des Garçons. Più che un profumo una collisione elettrica di molecole, scontro tra speziati grani di pepe sospesi in un infinita oscurità. La sua struttura stravolge infatti i codici della narrativa olfattiva tradizionale il cui carattere non si dissolve e non svanisce tratteggiando un enigma fragrante senza fine. Il suo jus reinventa le spezie, le decodifica e le destabilizza, firmando un’alchimia dove semi pregiati e legni opulenti si mixano a note muschiate intrecciando pepe del Madagascar, legno di cedro, Akilawood, connubio di patchouli e agar, e resina caramellata di fava tonka.

G

iorgio Armani arricchisce la sua collezione make-up con Him/Her Lipbalm, il suo primo soin unisex, un balsamo per labbra idratante e nutriente, perfetto sia per gli uomini che per le donne. La sua formula, da applicare in qualsiasi istante della giornata, dal finish naturale e dalla texture morbida e cremosa, offre alle labbra un trattamento ottimale assicurando comfort e benessere. Si avvale infatti di oli di estere e di trigliceridi, per donare sericità e morbidezza; di cera d’api, per proteggere e idratare; di squalano d’oliva, che compensa la mancanza di idratazione responsabile di screpolature e aridità; di estratti di malto e mirtillo, che donano elasticità e rimpolpano; e di glicerina, umettante. Sei le sfumature in cui è disponibile, cinque cromie tenui e naturali che si fondono con il colore delle labbra e si adattano ogni incarnato, più una nuance trasparente.

N°10 OTTOBRE 2016

CLINIQUE POP

C

linique pensa al maquillage delle labbra e amplia la gamma Clinique Pop con due nuovi rouge ad effetto opaco. Debuttano Matte Matte Lip Colour + Primer e Liquid Matte Lip Colour + Primer, la cui formula, assolutamente innovativa, contrariamente ai tradizionali rossetti mat che tendono a seccare e a disidratare, trattiene l’idratazione assicurando comfort, colore e intensità. Il primo, dalla texture cremosa e lieve, grazie al primer di cui si avvale, fissa i fattori umettanti garantendo un finish uniforme, levigato e vellutato impeccabile e iper-pigmentato per tutto il giorno. Il secondo, liquido e dalla formulazione ibrida, caratterizzata da un mix di oli emollienti e antiossidanti, a contatto con le labbra si trasforma in un velo satinato, non appiccicoso e coprente, impeccabile fino a 8 ore.

CLINIQUE


BELLEZZA

JUVENA

2-PHASE INSTANT EYE MAKE UP REMOVER

T

DALLA PALMA

GEISHA MATT LIQUID LIPSTICK

D

iego Dalla Palma amplia la sua collezione Make up Studio con Geisha Matt Liquid Lipstick, un rossetto liquido dal finsh opaco che veste le labbra di colore assicurando al tempo stesso un soin ottimale. La sua formula, disponibile in otto nuances di tendenza coordinate ad altrettante sfumature degli smalti del brand (tra cui il n. 314 e 315, creati per l’occasione), si avvale infatti di preziosi attivi quali microsfere di acido ialuronico e aloe per idratare e donare morbidezza, e olio di fiori marini per proteggere dalle aggressioni esterne contrastando l’invecchiamento precoce.

VETIVER FORTE

COLLISTAR

C

ollistar svela la sua terza fragranza maschile. Dopo Acqua Attiva e AcquaWood, debutta Vetiver Forte, un’Eau de Toilette che, come dichiara il nez che l’ha creata, Nadège Le Garlantezec “Interpreta la nota vetiver in una chiava inedita e originaLe. Ne è nato un profumo per l’uomo elegante, seducente e con un tocco di impertinenza. Decisamente, non il solito vetiver”. Il suo bouquet infatti, si rivela un jus fougère e boisé che celebra la nota iconica dell’universo olfattivo maschile con un guizzo contemporaneo e sensuale. Fresco, mediterraneo e speziato il debutto, mix di bergamotto, limone, noce moscata e cardamomo, anfitrione di un cuore aromatico che intreccia lavanda, salvia sclarea e accordo tabacco e di un sillage vibrante e profondo di legno di gaiac, vetiver e cashmeran. A racchiuderlo, lo scrigno di sempre ma in cristallo blu intenso illuminato da guizzi d’argento, e, a perfetto corollario, due specialità per il benessere quotidiano: Doccia-Shampoo e Deodorante.

rasforma la detersione in un rito di bellezza e piacere 2-Phase Instant Eye Make Up Remover di Juvena, detergente bi-fasico delicato che, specifico per lo sguardo, rimuove ogni traccia di maquillage, anche quello persistente e waterproof. La componente oleosa, elimina trucco e impurità in una sola passata; la parte acquosa, perfeziona la pulizia e apporta un plus d’idratazione. La sua formula si avvale di pantenolo, lenitivo e calmante, in grado di incrementare la capacità dell’epidermide di trattenere l’idratazione, e di acido ialuronico che protegge dalla disidratazione e minimizza rughe e segni d’espressione contrastando l’invecchiamento precoce.

FACE THE RUNWAY

I

spirata ai “segreti” make-up dei backstage delle sfilate di Giorgio Armani, la collezione Face The Runway, creata per regalare al volto un finish impeccabile, satinato e glow, si amplia con due novità. UV Master Primer Spf40-/PA+++, disponibile in tre nuances (Beige, Pink e Mauve), uniforma e illumina l’incarnato assicurando anche un’azione trattante, idratante e protettiva grazie a glicerina e filtri solari che offrono idratazione per 12 ore e neutralizzano i danni causati dai raggi ultravioletti. Compact Cream Concealer, correttore istantaneo compatto in 6 sfumature, minimizza macchie scure, imperfezioni e discromie assicurando una copertura ottimale in tutta naturalezza permettendo una correzione personalizzata degli inestetismi assolutamente invisibile poiché la sua texture si fonde con l’epidermide senza effetto “prodotto in eccesso”.

ARMANI


BELLEZZA

L’ORÉAL PARIS

NERO SUBLIME SCRUBCOLLISTAR MASCHERA PREZIOSA

L

a linea di skincare Nero Sublime di Collistar si amplia con un nuovo soin. Debutta Scrub-Maschera Preziosa, uno starter di luminosità e perfezione dedicato al corpo che assicura ben 4 differenti azioni: esfolia, leviga e rinnova; rigenera, idrata e rivitalizza; detossina e purifica; e illumina e sublima. Esclusiva la sua formula, a iniziare dalla texture, da utilizzare come esfoliante per eliminare cellule morte e impurità o come maschera, lasciandola agire 5-10 minuti per un intenso effetto di trattamento. E altrettanto unica la sua composizione che attinge agli attivi della gamma per reinterpretarli al meglio. Accoglie infatti orchidea nera, protettiva e idratante, e cellule staminali di gardenia bianca, rigeneranti e ricompattanti, cui associa olio di nigella sativa, purificante e riparatore, nonchè argilla nera e carbone di bamboo, per liberare i pori dalle tossine e favorire l’ossigenazione dei tessuti. Accanto poi, cristalli naturali di zucchero, che rimuovono le cellule morte e accelerano il turn-over cellulare ed estratto di perla nera che illumina e sublima la grana cutanea.

LA MARTINA

SUERTE

P

iù che un profumo è un amuleto olfattivo che attira i favori della Dea Bendata, Suerte, la nuova fragranza maschile de La Martina che, annunciata da uno scrigno personalizzato da un ferro di cavallo, simbolo portafortuna per antonomasia, “protegge” come un talismano gli uomini decisi e determinati che non temono di sfidare la sorte. Eau de Toilette Intense, debutta con guizzi di limone e lavanda per poi rivelare un carattere vibrante di fiori di tabacco, mirra, cannella e chiodi di garofano, soffuso da un sillage virile che intreccia patchouli, legno di guaiaco, ambra bianca, benzoino, fava tonka e musk.

REVITALIFT LASER X3

D

edicato alle donne over 40 che desiderano contrastare tutti i segni d’invecchiamento in modo efficace, da L’Oréal Paris Revitalift Laser X3, doppio trattamento anti-età globale. La sua formula concentrata si avvale di due attivi racchiusi in due formule distinte che si uniscono al momento dell’applicazione. Una contiene Pro-Xylane™, una molecola derivata dalla trasformazione dello xilosio (ottenuto dal legno di faggio utilizzando un processo di chimica verde rispettoso dell’ambiente), capace di favorire la produzione dei componenti naturali della pelle per un’azione anti-rughe, rimodellante e tonificante. L’altra accoglie vitamina CG, un’associazione di vitamina C e glucosio che nella cute viene trasformata in vitamina C pura a rilascio progressivo, dall’effetto antiossidante, esfoliante e schiarente. Giorno dopo giorno, il volto appare più fresco e levigato, acquista una nuova luminosità, i tratti sono più definiti e rughe, linee e segni d’espressione si attenuano visibilmente.

PUPA

MASCARA VAMP! EXTREME

L

a collezione Mascara Vamp! Extreme di Pupa si arricchisce con cinque nuances di tendenza e dall’effetto cromatico davvero… “estremo”. Dramatic Brown, Navy Blue, Shocking Blue, Intense Purple e Military Green, le nuove sfumature, perfette per vestire lo sguardo con un tocco fashion e per valorizzarlo con un guizzo d’audacia e originalità. Immutata la formula del mascara che assicura un make-up dall’effetto scenografico, regalando alle ciglia un colore vibrante e un plus di volume, grazie alla sinergia tra texture e applicatore. Si avvale infatti di cere ad alto potere strutturante, di polimeri di ultima generazione e di un attivo filmogeno plastico e flessibile per assicurare corposità, modellare e fissare a lungo offrendo un comfort assoluto e un risultato estremamente naturale e “senza peso” che resiste a lungo senza sbavare o perdere di intensità. Complice di seduzione, dicevamo, l’applicatore in elastomero con astina maxi-formato, forma sinuosa a doppia sezione e punta arrotondata per raccogliere la quantità ottimale di prodotto, garantirne un rilascio generoso e immediato su tutta la lunghezza delle ciglia in una sola passata e truccare anche le ciglia più corte e difficili da raggiungere.


KIEHL’S

TARGETED BLEMISH SPOT TREATMENT & FACIAL LOTION

D

a Kiehl’s una strategia mirata che combatte le imperfezioni tipiche della pelle adulta con tendenza acneica. Dermatologist Solutions Breakout Control Targeted Blemish Spot Treatment, in sole 24 ore attenua visibilmente brufoli, comedoni e rossori grazie ad una formula che si avvale di zolfo e vitamina B3. Il primo, dall’azione cheratolitica e antimicrobica, favorisce il rinnovamento cutaneo e rimuove le cellule morte dello strato corneo; la seconda, calma, decongestiona, riduce la secrezione sebacea e rafforza la barriera cutanea. Breakout Control Blemish Treatment Facial Lotion, invece, lozione complementare al trattamento, con acido salicilico, lipoidrossiacido, aloe e vitamina B3, contribuisce a minimizzare gli inestetismi, migliora e affina la grana cutanea, leviga, lenisce e dona luminosità.

THE COLOSSAL SPIDER MAYBELLINE EFFECT ciglia “effetto Twiggy”, lunghissime, NY Regala “pungenti” e a ciuffetti per sottolineare lo sguardo

con un tocco glamour assolutamente irresistibile in perfetta sintonia con i trend moda della nuova stagione, The Colossal Spider Effect di Maybelline New York. Mascara della nuova generazione deve le sue performance alla sinergia di texture e applicatore. Si avvale infatti di una formulazione liquida in latex che ricrea l’effetto “spider” in poche passate e di uno scovolino con setole coniche di differenti dimensioni che allunga e rende appuntite le ciglia separandole a piccoli mazzetti.

REPLAY

REPLAY STONE SUPERNOVA

R

eplay Stone, trascrizione olfattiva dell’universo denim del brand, si declina in una nuova versione. Debutta Replay Stone Supernova, due jus, per lui e per lei, dedicati ai giovani che si distinguono per carisma e personalità A racchiuderli un flacone che rievoca il finish stone washing del jeans per forma ed effetto tattile, nero brillante per il maschile, bianco semitrasparente per il femminile. L’Eau de Parfum for Her, è un bouquet floreale e fruttato dalla sensualità ammaliante che intreccia mela, ylang ylang, rosa e gardenia soffuse da un sillage di legno di sandalo, muschio e note ambrate. L’Eau de Toilette for Him, fougère e legnoso, mixa forza, dolcezza, tradizione e modernità in un crescendo olfattivo che si annuncia con guizzi fruttati e aromatici punteggiati di lavanda e note acquatiche per poi affermarsi con un cuore di rosa, cashmere e legno di quercia sublimati da un’eco di fava tonka, legno di cedro e sandalo. Accanto alle fragranze, la collezione bain declinata in All Over Body Shampoo, per entrambi i profumi, più Deospray per lui, o Body Lotion per lei.

BENESSERE DELL’AMORE

D

opo il Benessere, la Felicità, l’Armonia e i Sogni, Collistar esplora una nuova sensazione, o meglio un sentimento… l’Amore. Invita infatti ad innamorarsi ogni giorno firmando la collezione Profumo dell’Amore che ne esplora la dimensione olfattiva per conquistare i sensi e offrire bien-être e bellezza. Quattro le specialità in cui si declina, tutte arricchite con oli essenziali ed estratti di petali di rosa e di orchidea italiane, segnando così una nuova tappa del progetto Ti Amo Italia del brand. Prima tra tutte, il Profumo dell’Amore, un’acqua aromatica, orientale, fiorita e fruttata, caratterizzata da un jus femminile e sensuale che si annuncia con guizzi freschi e luminosi di mandarino e bergamotto per poi rivelare un cuore floreale che intreccia rosa, orchidea, peonia, magnolia e frutti rossi, e sfumare in un sillage sensuale di musk e legno di cedro. Accanto, Doccia Crema dell’Amore che deterge in tutta delicatezza, idrata e illumina avvalendosi di proteine della seta e polvere di madreperla; Crema Carezza dell’Amore, soffice e vellutata, che nutre, protegge e dona sericità e idratazione grazie alle proteine della seta e agli estratti di rosa, magnolia e orchidea; e il Deodorante dell’Amore che assicura freschezza e protezione per tutto il giorno.

COLLISTAR

N°10 OTTOBRE 2016

|

DAILYLUXURY

|

97


BELLEZZA

PG 33 INNOXA

PUPA

METALLIC MATT

D

a Pupa, Metallic Matt, una collezione Limited Edition di smalti che alleano l’effetto opaco a quello metallizzato per dar vita a un nail look assolutamente irresistibile. Declinata in dodici nuances, sei cromie calde e sei fredde, la sua formula si avvale di un’elevata concentrazione di perle e pigmenti che creare un make-up raffinato e chic davvero speciale. Il riflesso delle perle gioca sulla superficie dell’unghia per offrire un finish tridimensionale; i pigmenti regalano un risultato metallico e intenso.

FONDOTINTA SIERO NUDO COLLISTAR PERFETTO

D

a Collistar Fondotinta Siero Nudo Perfetto, connubio di make-up e skincare che assicura un incarnato radioso e naturale, un finish coprente e satinato senza “effetto maschera” capace di minimizzare ombre e imperfezioni, ed offrire un comfort assoluto e un trattamento ottimale. Siero fluido e fondente, si rivela una formula superidratante, liftante e protettiva. Accoglie infatti un esclusivo pool di attivi: acido ialuronico di due differenti pesi molecolari per idratare e levigare; vitamina E, antiossidante e anti-radicali liberi; polveri soft-focus e filtri Uv Spf 15, per uniformare e proteggere dal foto-invecchiamento. Ulteriore atout, la texture, frutto del perfetto equilibrio di siliconi ed elastomeri siliconici, garanzia di un’aderenza ideale, di un’applicazione piacevole e di un make-up dal tocco vellutato, e con pigmenti in sospensione che non rendono necessario agitare il prodotto prima dell’utilizzo. Otto le nuances, racchiuse in un flacone-gioiello con erogatore a pipetta che ricorda quello dei soin più concentrati e hi-tech.

98

|

DAILYLUXURY

|

N°10 OTTOBRE 2016

L’ORÉAL PARIS

T

ris di novità per la linea di trattamento PG 33 di Innoxa. Due i soin dedicati al viso. Beautycleanse, deterge in profondità rispettando l’equilibrio idrolipidico cutaneo, rimuovendo ogni traccia di impurità e make-up e assicurando un’azione emolliente, idratante e lenitiva grazie ad una sinergia di attivi tra cui spicca l’acido ialuronico. Unica A.J., è, invece, una crema da giorno che contrasta l’invecchiamento precoce, minimizza rughe e linee d’espressione e protegge dai raggi Uv assicurando idratazione, nutrimento e comfort contribuendo a ottimizzare i processi riparativi del derma e dell’epidermide (acido ialuronico, allantoina, steroli vegetali, vitamine). Riservato al corpo, poi, Liftcompact, trattamento liftante, rassodante e anti-età che stimola il rinnovamento cutaneo e migliora il tono e la compattezza dei tessuti per merito di ingredienti selezionati specifici per donare densità, elasticità e volume alle zone più difficili della silhouette quali décolleté, interno delle braccia, cosce, glutei, addome e seno.

ACQUA MICELLARE

E

limina ogni traccia di make-up, anche waterproof, in un solo semplice gesto, l’Acqua Micellare de L’Oréal Paris. La sua formula infatti, ipoallergenica, priva di alcool, profumo e parabeni, perfetta quindi anche per le epidermidi più sensibili e ideale per rimuovere il maquillage da occhi e labbra, assicura una triplice performance. Deterge, strucca e lenisce associando ad acqua purificata ottenuta con un processo di purificazione avanzato, micelle, che catturano trucco e impurità, e glicerina, che idrata, lenisce e allevia le irritazioni. Il tutto senza strofinare, risciacquare ma in tutta delicatezza e assicurando comfort, sericità, freschezza e luminosità immediate.


BELLEZZA

L’ORÉAL PARIS

HIGHLIGHT BY ACCORD PARFAIT

I

l segreto di un make-up natural, minimal e radioso? Lo strobing, un gioco di luce e opacità che permette di valorizzare i tratti del viso e di minimizzarne le imperfezioni. Ben lo sa L’Oréal Paris che amplia la sua gamma Accord Parfait con Highlight, una linea di illuminanti che si adattano ad ogni carnagione per sublimarne la perfezione e la luminosità. Due le formule, basate su una tecnologia inedita frutto della conoscenza del sottotono dell’incarnato e arricchite di madreperle che si fondono con l’epidermide per regalare éclat e trasparenza. Liquido Illuminante 3-in-1, leviga sfuma e crea punti luce regalando al volto un finish fresco e leggero grazie ad una texture ad alta concentrazione di acqua e glicerina. Illuminante in polvere, invece, dal touch delicato e con micro pigmenti, è ideale da utilizzare come blush o per scolpire il viso con tocchi scintillanti.

MOLTON BROWN

ROSA ABSOLUTE E COCO & SANDALWOOD

L’

universo olfattivo di Molton Brown si amplia con due nuove collezioni che permettono rispettivamente di indossare e di vivere essenze inebrianti. Rosa Absolute, ispirata alle rose, o meglio alla rosa rossa, simbolo di mistero, passione e desiderio, cattura l’eleganza della Regina dei fiori trascrivendola in un’essenza femminile e seducente che intreccia ribes, lampone e pepe rosa al debutto; rosa, violetta e geranio nel cuore; e patchouli, labdano e vaniglia, nel sillage. Tre i prodotti: Eau de Toilette, Bagno Doccia e Lozione Corpo, quest’ultima impreziosita da un complesso idratante e rassodante e da olio di rosa. Coco & Sandalwood Home Collection è, invece, l’extension line dedicata alla casa dell’omonima gamma beauty, creata per trasportare i sensi in un Paradiso esotico. Rievoca infatti la magia di una spiaggia delle Filippine in un mattino mite e luminoso. Quattro i suoi “must”: Candela, Candela a 3 stoppini, Diffusore per ambienti e Home & Linen Mist, da vaporizzare nell’aria e sui tessuti.

PUPA

CONTOURING & STROBING

“L

a luce è ciò che determina i volumi del viso, le ombre ne sottolineano i contorni. Ora puoi dare al tuo volto una nuova tridimensionalità” Così spiega Giorgio Forgani , International make-up artist di Pupa Milano. Nasce da questa consapevolezza, l’ultima novità del brand, Contouring & Strobing Powder Palette, un set di polveri compatte che permettono di scolpire e illuminare i volto valorizzandone i tratti e l’espressività e di riequilibrare e correggere i volumi grazie a giochi di chiaroscuri e di finish mat e guizzi di luce. Quattro le poudres che racchiude: Highlighter, illuminante da utilizzare sulle zone di rilievo del viso per un effetto strobing; Light Contour, cipria chiara da applicare sulle zone centrali per sfumare e definire il contouring e per correggere le zone d’ombra; Medium Contour, ideale per tonalizzare e sfumare il contouring; e Dark Contour, perfetta per creare sfumature intense e scure. Alla base delle performance delle formule, esclusivi atout: speciali mix di pigmenti per modellare il viso con un risultato naturale, polveri soft focus per minimizzare le imperfezioni e regalare una carnagione levigata e microperle dorate che catturano la luce per un look “stroboscopico”.


Distribuito da Dispar S.p.A - Tel. 06/98264250 - info@dispar.it


BELLEZZA

THE MAYBELLINE LOADED BOLDS NY rriva

A

BODY CARE BAGNOCREMA

BIOPOINT

D

edicata al benessere e alle bellezza del corpo, la collezione Body Care di Biopoint si amplia con tre nuove specialità. Debuttano i Bagnocrema, specifici detergere in tutta delicatezza anche le epidermidi più sensibili rispettando l’equilibrio idrolipidico cutaneo grazie a formule arricchite da attivi idratanti, prive di parabeni, oli minerali, alcool, coloranti e nickel tested. Tre, dicevano i prodotti, caratterizzati da un’inebriante profumo che conquista i sensi: Bagnocrema Rigenerante, con Kigelia africana, ceramidi e oli di camelia e di mandorla, nutrienti, elasticizzanti ed emollienti; Bagnocrema Energizzante, con estratti di guaranà e di bergamotto, loto marino e vitamina E, per cancellare la sensazione di fatica e stanchezza e regalare un lus di vitalità; e Bagnocrema Addolcente, con proteine della seta, estratto di peonia, burro di karitè e di cacao, per idratare, nutrire e donare sericità e comfort.

ARVAL

MATITA SOPRACCIGLIA

A

rval punta l’accento sullo sguardo e arricchisce la sua collezione Cosmetics Make-up con un nuovo gesto di bellezza. Debutta la Matita Sopracciglia, perfetta per disegnarle e valorizzarle in tutta naturalezza. Dalla texture morbida e scorrevole permette infatti di modellarle con un tratto sottile e deciso e di riempire

102

|

DAILYLUXURY

|

N°10 OTTOBRE 2016

direttamente dalle passerelle fashion, l’ultimo trend in tema di make-up labbra che vuole il sorriso dipinto da nuances intense, profonde e opache. Se ne fa interprete Maybelline New York con la collezione Color Sensational The Loaded Bolds, cinque lipstick dedicati alle donne che amano osare, dalla personalità forte, decisa e singolare. La linea si declina in quattro cromie vibranti e super-mat (Midnight Merlot, Fiery Fuchsia, Berry Bossy e Orange Danger) più un rouge bianco (Wickedly White) da utilizzare come base per creare un’intera gamma di nuovi colori. Caratterizzati da una texture morbida, cremosa e dalla copertura estrema che modella e disegna le labbra, la loro formula deve i suoi atouts alla perfetta sinergia di caolino e pigmenti saturi. Accanto, per chi desidera sfoggiare un look dall’effetto satinato e opaco ma meno “strong”, quattro sfumature inedite di Color Sensational The Creamy Matte: Pink Sugar, Clay Crush, Burgundy Blush e Siren in Scarlet.

i vuoti dell’arcata sopracciliare, donando ancor più personalità a questo elemento, complice indiscusso del fascino dello sguardo. La sua formula poi, disponibile in tre differenti nuances (Antracite, Caffè e Nocciola), si avvale di trigliceridi allo stato solido di origine vegetale, che migliorano l’applicazione favorendo il rilascio dei pigmenti; cera di carnauba e candelilla, che donano corposità e scorrevolezza; olio di sesamo e di mandorle dolci, emollienti, idratanti e nutrienti; mica naturale, che facilita l’applicazione del prodotto rendendolo più scorrevole; e vitamina E, antiossidante.


BENESSERE

NON SOLO BIEN-ÊTRE

Allea il meglio in tema di HOTEL M A R I NA SA N T I N ADRIA MERANO bellezza e benessere a un Via Hermann Gilm 2 39100 Merano, Alto Adige approccio alla salute completo e scientifico info: Tel. 0473.236610 info@hotel-adria.com www.hotel-adria.com per una remise en forme a 360°, la beauty farm Adria, immersa nel verde di Merano e dall’esclusiva e lussuosa atmosfera Belle Epoque.

i

N

E VARCHI LA SOGLIA

ed è come fare un tuffo nel passato, ai tempi della Belle Epoque, che permette di riviverne le atmosfere. Non quelle delle lunghe notti dei club e delle flapper girls, ma quella della ritrovata libertà, della massima effervescenza dell’arte e della cultura, delle innovazioni, e soprattutto, della “bella vita”. È in questi anni che si scoprono il tempo libero, il divertimento, la mondanità e le vacanze per… benessere. La soglia che varchiamo è quella del Belvita Hotel Adria, elegante e raffinata dimora in stile Liberty incastonata nel cuore di Maia Alta, il quartiere più esclusivo di Merano, meta privilegiata di chi è alla ricerca di un’oasi di wellness e relax dove rigenerare il

104

|

DAILYLUXURY

|

N°10 OTTOBRE 2016


corpo e lo spirito e staccare dalla routine quotidiana riappropriandosi dei propri ritmi e dimenticando stress e tensioni. Complici, la bellezza dei paesaggi, la suggestione della location, l’ospitalità tipica dell’Alto Agide e, il fiore all’occhiello del resort, la sua beauty farm. O meglio, la sua Medical Spa Adria, perché oltre a una ricca palette di cure e proposte di bellezza e bien-être, offre molteplici consulenze mediche avvalendosi dei migliori specialisti. Nell’area “wellness” ci si potrà regalare un tuffo in piscina, coperta e riscaldata, nonché regalarsi un idromassaggio immersi nel verde del parco, o una doccia a chiocciola, un percorso Kneipp, una sauna finlandese, un bagno turco salino “Thalasso” o “Aromarium”, con erbe aromatiche, o ancora una sauna finlandese “Mediterraneo”. Da non lasciarsi sfuggire poi, i

massaggi - quelli classici, della tradizione occidentale, e quelli orientali, tra cui Lomi Lomi, Thai e digitopressione con moxa - e i soin per viso e silhouette, i trattamenti “Men Only”, i cerimoniali “Cura del Corpo” o con le erbe, e il bagno di fieno, tipico della cultura tirolese. Ma non è tutto. Nel settore Medical & Health a disposizione un approccio alla salute completo e scientifico, con una metodologia terapeutica incentrata su fisioterapia, alimentazione e psiche. Tra le innumerevoli proposte, menzione speciale per due “programmi” mirati: “Cicogna”, dedicato alle neo-mamme che vogliono rimettersi in forma, e “Che stress i chili di troppo”, basato sulla sinergia di digiuno terapeutico, cure beauty, attività motoria e visite mediche, ideale per chi proprio non riesce a ■ liberarsi del sovrappeso.

N°10 OTTOBRE 2016

|

DAILYLUXURY

|

105


®CidB

DESIGN

ModA

Da materiale d’uso quotidiano a interprete dell’universo della creazione. La carta, si trasforma in abito-Couture per raccontare, grazie all’abilità e al talento di Isabelle de Borchgrave, la storia della moda. In mostra a Milano. “LA MODA DI CARTA

L

M A R I NA SA N T I N

A CARTA, QUESTA (S)CONOSCIUTA. È il compagno fedele della quo-

tidianità, presenza discreta e silenziosa ma costante, fondamentale e importantissima per ogni aspetto sociale, artistico e culturale. Eppure spesso è sottovalutata, il suo “esserci” è dato per scontato. Ma è lei stessa a smentirci e a stupirci, rivelandosi il cuore pulsante di un universo fantastico che si concretizza seguendo il fil rouge dell’immaginazione, della creatività e del talento. Si offre così mille differenti trasformazioni e interpretazioni, da foglio bianco, a oggetto d’arredo, a scultura, a complemento di design finoad abito-fashion. E punta l’accento proprio su quest’ultimo suo volto Couture, “La moda di carta di Isabelle de

10

|

DailyLuxury

|

n°10 ottobre 2016

i

DI ISABELLE DE BORCHGRAVE”

Milano, Villa Necchi Campiglio Dal 20 ottobre al 31 dicembre 2016 Info: www.villanecchicampiglio.it

®AndreAs von EinsiEdEl

se LA CARTA FA…


®AndreAs von EinsiEdEl

Borchgrave”, una mostra ricca di fascino e suggestione in scena a Villa Necchi Campiglio, esclusiva dimora nel cuore di Milano, bene FAI - Fondo Ambiente Italiano. Gli spazi della villa di trasformano in atelier fashion dove tutto, outfit, scarpe, accessori e gioielli sono interamente realizzati in carta dall’artista, pittrice, disegnatrice, regista e stilista belga che, attingendo al suo talento e al suo genio creativo, non disgiunti da un’incredibile, attenta manualità, crea autentiche opere d’arte. Protagonisti, trenta abiti che raccontano la moda e lo stile dalla fine dell’800 alla metà del ‘900, e che, nel loro susseguirsi, dialogando con le architetture e il décor dei saloni, danno vita a istallazioni scenografiche. “Si parte sempre da un semplice foglio di carta - rivela Isabelle de Borchgrave ma poi la pittura, le mani, l’acqua, la straordinaria padronanza e la fantasia nell’uso dei materiali riescono a produrre effetti di velluto e di seta, spessori e morbidezze alla vista al tatto, lucentezze d’oro e di perle e impalpabili preziosi merletti che ricordano la perfezione dei maestri fiamminghi”. Ecco allora che lo sguardo indugia sulla fitta plissettura dell’abito Delphos disegnato da Mariano Fortuny ispirandosi alle tuniche delle sculture greche, che rap-

®AndreAs von EinsiEdEl

n°10 ottobre 2016

|

DailyLuxury

|

10


®PHILIPPe lEClERCQ

DEISGN

®AndreAs von EinsiEdEl

presenta una radicale innovazione nell’abbigliamento femminile, poiché proponeva un indumento estremamente confortevole, privo di busto, e di facile realizzazione, basato su un modello con pochi tagli e cuciture. Oppure rivive la storia del tailleur Bar, modello-manifesto della collezione New Look del 1947 di Christian Dior, che ha dettato le regole di una nuova estetica: dalla giacchina in shantung color crema a falde arrotondate modellate sulle curve del busto alla gonna plissettata e svasata che regala un incedere flessuoso assolutamente inedito. E ancora si sofferma gli abiti da seta di Lanvin e Poiret e sulle mise rivoluzionarie per quei tempi di Chanel, icona delle garçonne e interprete di un nuovo ruolo femminile. La rassegna si inserisce nell’ambito dell’iniziativa “Manualmente” - a cura di Angelica Guicciardini - giunta alla quinta edizione ed espressione dell’impegno del FAI nella ricerca, salvaguardia e valorizzazione dell’artigianato artistico. Main Partner del progetto è la Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte, con cui il FAI ha concluso quest’anno, a coronamento di un lungo e fertile sodalizio, un accordo di reciproco sostegno e collaborazione in favore dei mestieri d’arte e delle prossime edizioni dell’ini■ ziativa.

10

|

DailyLuxury

|

n°10 ottobre 2016

®AndreAs von EinsiEdEl ®AndreAs von EinsiEdEl


®Andreas von Einsiedel

®Andreas von Einsiedel ®Andreas von Einsiedel

®Andreas von Einsiedel

n°10 ottobre 2016

®Andreas von Einsiedel

|

DailyLuxury

|

109


FOOD

A TAVOLA CON FRUTTA E FIORI

Due nuovi invitati si siedono a tavola, protagonisti di un menù completo - fresco, colorato, salutare e saporito - che non ha nulla da invidiare a quello della gastronomia classica. Da provare subito grazie alle ricette suggerite dallo chef Antonio Zucco nel suo libro “Frutta e fiori in cucina”. M A R I NA SA N T I N

D’

ESTATE SEMBRA DAVVERO IMPOSSIBILE FARNE A MENO. Perché rin-

fresca, disseta, non appesantisce ed è perfetta in vacanza, da portare con sé, magari sulla spiaggia per ritemprarsi dalla calura. Inoltre, non dimentichiamolo, con i suoi colori allegri e “vitaminici” mette subito di buonumore. Stiamo parlando della frutta, che, protagonista nei mesi del solleone, con l’arrivo della stagione fredda perde la sua pole position e… arretra decisamente, ritornando nei ranghi in cui la regola la “tavola” classica la confina a fine pasto, come dessert, oppure consumata come sputino al metà mattino o pomeriggio. E se a tutto questo aggiungiamo che spesso mangiarla così com’è o in macedonia a lungo andare diventa monotono, e

che ai bambini è davvero difficile (tanto quanto le verdure) farla andare a genio, il ritratto di quanto sia sottovalutata è completo. A ribaltare le sorti di pere, mele, arance, banane, kiwi, uva e chi più ne ha ne metta, arriva un libro “Frutta e fiori in cucina”, scritto da uno chef, Antonio Zucco, ed edito da Terra Nuova Edizioni. “L’uso della frutta in pietanze salate può sembrare atipico, ma era già in voga nella gastronomia del passato - ci racconta nel volume - salata o poco cotta, può essere servita rinunciando al classico abbinamento con zucchero e limone senza perdere nulla del suo sapore, anzi accrescendolo e valorizzandolo”. E ancora “il solo uso dell’olio extravergine di oliva oppure dell’aceto di vino o di mele, esalta la naturale dolcezza e bontà della frutta che, insieme alle verdure, è una protagonista della dieta mediterranea”. Nulla di nuovo, direte. Certo,

N°10 OTTOBRE 2016

|

DAILYLUXURY

|

111


Primi piatti

Riso rosso, cavolo e mele

Tempo di preparazione: 55 minuti INGREDIENTI: 100 G DI RISO ROSSO, 100 G DI CAVOLO VERZA, 1 MELA FUJI, 1 SCALOGNO, OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA, SALE, PEPE ■ Lavate e cuocete per 30-40 minuti il riso in 400 ml di acqua, salando

verso la fine. Quando tutto il liquido di cottura è stato assorbito scolate.

■ Tagliate il cavolo a julienne e la mela a cubetti, dopo averla privata del

torsolo e suddivisa in spicchi.

■ Soffriggete in una padella con un po’ di olio lo scalogno finemente

affettato; unite il cavolo, salatelo e fatelo ammorbidire per 2-3 minuti.

■ Aggiungete la mela e continuate la cottura per un paio di minuti.

Completate con il riso, che lascerete insaporire e riscaldare; se necessario bagnate con un po’ di acqua, infine pepate e servite.

112

|

DAILYLUXURY

|

N°10 OTTOBRE 2016

che piatti conosciuti come l’anatra all’arancia, la selvaggina con i frutti di bosco o il gettonatissimo formaggio con le pere, parlino chiaro e si facciano testimoni di un’antica tradizione della nostra tavola, è fuori di dubbio, ma pensare ad un pasto completo declinato sul fil rouge della frutta o di ricette insolite non è così diffuso. Ed ecco svelata l’originalità del libro: abbinarla a fiori e germogli. Anche in questo caso, il loro utilizzo nell’alimentazione quotidiana affonda le radici nella storia. L’uso di corolle e boccioli era già diffuso ai tempi di Carlo Magno che aggiungeva garofani al vino per aromatizzarlo, e ancor prima tra gli antichi romani che impiegavano i petali di rosa in alcune preparazioni culinarie, per non parlare della tradizione secolare e tuttora rispettata delle cucine dell’Estremo Oriente. I germogli non sono da meno. Antichi medici cineFOOD


Insalate

si li prescrivevano quali rimedi per vari disturbi forse già 5000 anni fa e, i nostri legionari romani se ne cibavano durante le marce, tenendo i semi in un sacchetto di tela umido facilitandone la germogliazione con il calore del corpo, procurandosi così un alimento ricco di vitamine e minerali altrimenti non disponibili lontano dall’accampamento. Il libro racchiude anche preziosi consigli per avvalersi al meglio delle proprietà benefiche e del sapore degli ingredienti. La frutta, si legge, va consumata sempre e solo di stagione, di provenienza biologica e frutto della produzione locale, evitando i frutti esotici che hanno percorso migliaia di chilometri per arrivare sulle nostre tavole. I fiori che “hanno un buon sapore - molto delicato ma che comunque si accosta bene in alcuni piatti – contengono come tutti i vegetali vitamine e sali minerali e donano freschezza e leggerezza ai piatti”, spiega Zucco, vanno scelti tra

Insalata di fagiolini, uva e mandorle Tempo di preparazione: 30 minuti INGREDIENTI: 160 G DI FAGIOLINI VERDI CRUDI, 200 G DI UVA BIANCA, 200 G DI UVA NERA, 74 MANDORLE PELATE, 4 CUCCHIAI DI OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA, 2 CUCCHIAI DI ACETO BALSAMICO, SALE ROSSO DELLE HAWAII PALM ISLAND ■ Lavate e mondate i fagiolini e i due tipi di uva. Tagliate gli acini a metà.

Suddividete gli ingredienti preparati in 4 piatti insieme alle mandorle.

■ Condite con aceto, olio, sale e servite subito. ■ Se volete aggiungere dei germogli, si consigliano quelli di ravanello, dal

sapore leggermente pepato.

N°10 OTTOBRE 2016

|

DAILYLUXURY

|

113


Secondi piatti

Melanzane e mele alla birra Tempo di preparazione: 40 minuti INGREDIENTI: 2 MELANZANE VIOLA, 1 MELA RENETTA, 1 SCALOGNO, 400 ML DI BIRRA CHIARA, 20 G DI PINOLI, 2 SPICCHI DI AGLIO, PEPE VERDE IN SALAMOIA, OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA, SALE ROSSO DELLE HAWAII PALM ISLAND ■ Tagliate le mele a cubetti eliminando il torsolo, mettetele da parte coperte

con un pezzo di carta da cucina bagnato.

■ Dividete a fette spesse 1 centimetro le melanzane, salatele in superficie e

fatele spurgare per 30 minuti circa. Sciacquatele e riducetele a dadini.

■ Rosolate in padella con un filo d’olio lo scalogno a fettine e l’aglio in

camicia.

■ Aggiungete le melanzane e cuocete a fiamma alta per alcuni minuti. ■ Versate ora la birra e lasciatela evaporare quasi completamente. ■ Unite la mela e cuocete giusto il tempo di renderla morbida, ultimate con

qualche grano di pepe, i pinoli tostati e un po’ di sale. Servite subito.

114

|

DAILYLUXURY

|

N°10 OTTOBRE 2016

quelli commestibili non vanno acquistati dal fiorista perché trattati con prodotti non adatti all’alimentazione e nocivi per la salute umana, ma bensì dal proprio fornitore di ortofrutta o, ancora meglio, coltivati da noi. Idem per i germogli. Se quelli di soia ormai si trovano ovunque, per altri meno diffusi occorre rivolgersi a distributori specializzati o a siti Internet, ricorrendo alla vendita on line. Ma ancora meglio sarebbe, invece, autoprodurli. “I loro vantaggi sono innumerevoli - sottolinea il nostro chef - racchiudono in sé tutto il potenziale della creazione, così come il chicco di cereale. E poi sono buoni, stuzzicano il palato con i loro sapori spesso inusuali, e contengono una notevole gamma di nutrienti”. “Frutta e fiori in cucina” è un volume 100% green e propone ricette appetitose che permettono di comporre menù vegan e vegetariani per una dieta sana che non toglie nulla al gusto e che guarda anche alla tutela della natura e dell’ambiente che ci circonda. Dalle sue pagine abbiamo “rubato” alcune idee, da provare subito per lasciarsi conquistare dalla ■ scoperta di nuovi sapori , profumi e colori. FOOD


EDIZIONE CARTACEA

EDIZIONE DIGITALE

EDIZIONE CARTACEA

EDIZIONE DIGITALE

SCEGLI IL TUO ABBONAMENTO ABBONARSI A DAILY LUXURY SIGNIFICA IMMERGERSI PER 365 GIORNI NELL’UNIVERSO-MERAVIGLIA DEL LUSSO-BELLEZZA. PUOI SCEGLIERE DI ABBONARTI ALLA RIVISTA CARTACEA, ALL’EDIZIONE DIGITALE (SCARICABILE SIA DA IPAD SIA DAL TUO COMPUTER) O A TUTTE E DUE.

EDIZIONE CARTACEA

14€

30€

20€

ALL’ANNO

EDIZIONE CARTACEA

EDIZIONE DIGITALE

ALL’ANNO

EDIZIONE DIGITALE

VISITA LA PAGINA WWW.DAILYLUXURY.IT/ABBONAMENTO PER SCOPRIRE TUTTE LE OFFERTE DISPONIBILI SCARICA L’APP GRATUITA PUOI PAGARE CON: CARTA DI CREDITO • PAYPAL BONIFICO BANCARIO • BOLLETTINO POSTALE

ALL’ANNO

WWW.DAILYLUXURY.IT SCEGLI IL TUO DISPOSITIVO

SCEGLI TRA I NOSTRI CANALI DAILY LUXURY. LA BELLEZZA È LUSSO QUOTIDIANO... ON-LINE


DAILY LUXURY • n.10 ottobre 2016  

Cannes Tax Free 2016 • La splendida ironia di Cannes…

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you