Page 1

Spedizione in A.P. - 45% - art. 2 comma 20/B legge 662/96 - Filiale di Milano - € 2,50 - ISSN 2499-1724 - Copia omaggio

13 MAGGIO 5 2016

2016

A ITI

ANNO N°

13 N°MAGGIO 5 RIV ISC

La bellezza è lusso quotidiano ANNO

IT U: RY. I S XU TER UIC LU Y LET SEG DAIL WS W. NE LLA

WW

Fondato da LUCIANO PARISINI


dior.com

Dior OnLine 02 38 59 88 88

THE NEW PLUMPING ULTRA-GLOSS

ULTRA-PLUMPING ULTRA-SHINY ULTRA-HYDRATING


INNANZITUTTO L U C I A N O PA R I S I N I

Il secolo d’Acqua

T

RE ANNI DOPO LA SUA NASCITA, in quell’arco di tem-

po a maggior inventiva che andava dal 1882 al 1961, Acqua di Parma diventò il must della OPSO, Officina Parmense Sostanze Odorose, facendosi pubblicità anche sulla famosa rivista “Emporium”, come a dire l’agenzia “advertising” dello scrivere nobile; tre anni dopo, dicevo, il flacone della prima “colonia” italiana in gran auge, appariva rivoluzionato, schizzo in bianco e nero (così da assurgere ora a cimelio storico, appeso impettito nella boutique di via del Gesù a Milano) mentre il “vetro” faceva da sparti-pagine nell’Emporium nominato. Il fraseggiare qui sopra fa da ouverture alla storia di questa Acqua che ha raggiunto gli onori del Centenario nella sua Parma, innalzata al diapason della cultura, voluta lussureggiante e spettacolare dalla... Regina d’oggi: Gabriella Scarpa, presidente mondiale, sempre tra ansia del nobile e volontà del business. Una “Regina” che avrebbe certamente legato in pomposità d’affari con Carlo Magnani, uno dei più illustri tra gli innumerevoli Magnani di Parma che... “dotato di spiccata creatività seppe cogliere i gusti della moda, portando al successo commerciale marchi suoi, da lui stesso ideati (mi informa letteralmente il testo dell’Istituto Biblioteche del Comune di Parma), tra i quali Acqua di Parma. La creatività così enfatizzata del Magnani, ebbe accenti d’alto lignaggio nella parte più “giovane” del suo ottuagenario operare (1882 – 1961). Fu infatti a trentaquattro anni (1916) che questo figliol-prodigio di Luigi e Maria Pighini, creò l’Acqua, ora costante must della profumeria internazionale, tanto da meritare i giorni d’incalzante cultura nell’alveo nobile della città che ne fa nome. ■

4

|

DAILYLUXURY

|

N°5 MAGGIO 2016


acquadiparma.com


*con la protezione solare adeguta


LA RIVOLUZIONE NELLA PROTEZIONE SOLARE Per la prima volta, LANCASTER AFFRONTA IL 100% DEI RAGGI SOLARI [UVA + UVB + LUCE VISIBILE + INFRAROSSI]

Esperti internazionali della protezione solare da oltre 40 anni, i ricercatori Lancaster fanno un ulteriore passo avanti decodificando l’intero spettro solare: oltre ai raggi UV, hanno identificato l’impatto sulla pelle dei raggi Infrarossi e della Luce Visibile, mai studiata fino ad oggi. Lancaster introduce l’esclusiva FULL LIGHT TECHNOLOGY per affrontare il 100% dei raggi solari. Protezione senza eguali - Abbronzatura splendida.


AVA N T GARDE u n o sc i a m

ed

i no

t i z ie v e r s o

CHARLIZE THERON. ® FRANÇOIS GOIZÉ PER CHRISTIAN DIOR PARFUMS

l ...

’a

Pagine in avanguardia

re a e e lavr lv’ae

l

DaDialyily


CLICCATE O INQUADRATE

L’AVANTGARDE, LA “INSAZIABILE” RUBRICA CHE APRE DA SEMPRE LE NOSTRE PUBBLICAZIONI, STAVOLTA SI METTE IN DISPARTE PERCHÈ C’È UN EVENTO, QUESTO EVENTO, DA SPAZIO TOTALE. LE NOTIZIE PERÒ NON SI SPERDONO, ANZI! IL NOSTRO SITO COMPLETAMENTE RIELABORATO, SI È ACCESO DI FULGORE E FIORISCE, MOMENTO PER MOMENTO, DI TUTTO CIÒ CHE ACCADE. BASTA CLICCARE:

WWW.DAILYLUXURY.IT E SE NE AVRÀ DI TUTTO, DI TUTTO AVANTGARDE.

I

N QUESTA LUCE STEMPERATA che chiama la notte del grande evento, in questa magia di François Goize, c’è il fondale della comedie, del théâtre fragrante universale. Qui nel 1951, pur in piena confusione post bellica, il quarantaseienne Christian Dior raggiunge il sogno della sua predestinazione: acquista il sentore della bellezza, dell’opulenza intelligentemente celata, che solo il lembo magico di Grasse gli poteva offrire. Qui nasce e vive lo splendore della sua passione: luce, colore, odore, genialità. Fra sei anni, nel 1957, la sua orma massima si sopirà nel destino, ma sarà qui la parentesi più romantica, più adorata del suo essere tra genialità, intuizione e serenità. Vibrano qui di sentore trionfale le “sue” Roses de Grasse, vibreranno di riflessi colorati i suoi fiori, le sue piante, il suo magnificat della natura. E tutto continuerà a sbocciare seguendo l’autorevole impegno di Bernard Anault, il continuatore del tanto, del tutto che avvolge la storia, i fasti di Dior. Lunghi anni d’impegno per rifare quel che Lui voleva e possedeva: ed ecco il miracolo dell’altra notte, là, in Provenza a Montauroux, le luci e la magia de Le Chateau de la Colle Noire, riaccendersi, vibrare di un intenso brusio di gente d’alta gamma attorno ad Arnault a Martinez e a Charlize Theron. Voilà, Le Chateau rivive respirando l’alito nobile del suo Genio. ■


SOMMARIO

4

N°5 MAGGIO 2016

EDITORIALE

Le considerazioni di Luciano Parisini

8

AVANT GARDE

Prime pagine

in anteprima

25 CULTURA

Organismi natura protagonista dall’Art Nouveau a oggi

30 RIBALTA

Revlon Italia RUBRICHE

La nuova traccia di… Estela Gil-Alberdi

14 STILE DIEGO DALLA PALMA

34

36

SPECIALE

SPECIALE

Lancôme

Miyake

quell’Energie dedicata alla Gen Y

16

DALLA FRANCIA SILVIA MANZONI

come gocce d’acqua pura

18

20

22

CINETIME

CARNET

CAROLE HALLAC

ANNAROSA SETTELLI

MARINA SANTIN

DALLA USA

DAILY LUXURY • Mensile di HIGH PUBLISHER EDITORIALE Direttore responsabile: Luciano Parisini • Direttore generale: Diana Baravelli • Caporedattore: Marina Santin • Redazione: Lucio Chiari, Giulia Zoni, Paola Cardona • Progetto grafico: Denni Poletti • Fotografo: Graziano Ferrari • Collaborano: Diego Dalla Palma (stile) • Rebecca Belize (food) • Lorena Poletti (design) • Supplementi: Lucia Parisini (Daily Accessories) Estero: Silvia Manzoni (FRANCIA) • Carole Hallac (USA) • Autorizzazione del Tribunale Bologna n° 7396 in data 15/01/2004.


SOMMARIO

N°5 MAGGIO 2016

42 LOOK

Moda & Accessori di tendenza

38 62

50 BELLEZZA

SPECIALE

Le novità

Clinique

dell’universo beauty

innovazione Pep-Start

70

65

BENESSERE

FOOD

DESIGN

Caesius Thermae

A dieta con i Templari

La creatività è… donna

ayurveda per corpo mente e spirito

e scopri il segreto della longevità

al Triennale Design Museum

VISITA IL NOSTRO SITO

ISCRIVITI SUBITO

SCOPRI LE NOSTRE SEZIONI AGGIORNATE IN TEMPO REALE

SEGUICI E SCARICA

L’APPLICAZIONE

VERSIONE VERSIONE DESKTOP MOBILE WWW.DAILYLUXURY.IT

ALLA NOSTRA

NEWSLETTER PERIODICA

NEWS

BEAUTY OPINIONS COMMUNITY

LE NOVITÀ E I LANCI IN GLI EVENTI ANTEPRIMA

EDITORIALI DI PARISINI

GRATUITA SU iTUNES

CONDIVIDI LE TUE FOTO CON NOI

Sede: Via G. Tinozzi, 3 - 40137 Bologna • Tel. +39 051 5878850 • Fax +39 051 5878860 • e-mail: info@high-publisher.it • info@dailyluxury.it ABBONAMENTO ANNUO PER L’ITALIA: 20€ DA EFFETTUARSI CON BONIFICO BANCARIO A: BANCA POPOLARE DELL’EMILIA-ROMAGNA: IBAN: IT 10 F 05387 02412 00000 1404423; o sul c/c postale n° 50673359 intestato a: HIGH PUBLISHER, Via G.Tinozzi, 3 - 40137 Bologna E-MAIL PER ABBONAMENTI: abbonamenti@dailyluxury.it • Sped. in abb. post. Pubblicità inferiore al 45% Stampa: GRAPHICSCALVE SpA - Località Ponte Formello, // -  Vilminore di Scalve (BG) - ITALY Egregio abbonato, ai sensi dell’art. 10 della legge 675/96, La informiamo che i Suoi dati sono conservati nel nostro archivio informatico, vengono utilizzati esclusivamente per l’invio della pubblicazione e non vengono ceduti a terzi per alcun motivo. La informiamo, inoltre che, ai sensi dell’art. 13 della legge, Lei ha il diritto di conoscere, aggiornare, rettificare i Suoi dati o opporsi all’utilizzo degli stessi, se trattati in violazione della legge.


dior.com

Dior OnLine 02 38 59 88 88

B LO O M I N G B O U Q U ET

#ITSMISSACTUALLY


Chic & Shock

STILE D I E G O DA L L A PA L M A

Samanta Togni TV CHIC Ha solo il cognome, circense, Samanta Togni. È brava, disinvolta, quando s’impegna pure chic. Ma le regole televisive odierne incombono e il pericolo di ruzzoloni è dietro l’angolo. Ce la farà a distinguersi usando più i “no” che i “sì”, dopo il successo di “Ballando con le stelle”?

non è il look che distingue Raffaella Ale volte persone eleganti da quelle cafone. molto spesso, sono la misura, Carrà Spesso, il buon senso, la discrezione

TV CHIC

a fare la differenza: tutte qualità che Raffaella Carrà, in “The Voice”, dimostra di avere naturalmente.

Dolcenera A Dolcenera hanno detto TV SHOCK

Milly Carlucci TV SHOCK A vedere Milly Carlucci sembra che il tempo e le lancette dell’orologio si siano fermati. Sì, fermati. Immobilizzati!

14

|

DAILYLUXURY

|

N°5 MAGGIO 2016

che le regole televisive odierne portano al successo, confondendo così il successo con la notorietà. E lei, talento naturale insolito e meritevole, si fa sbranare dimenandosi e stupendo con gli eccessi pur di piacere a chi le fa credere che un’arena piena di sadici sia come un parco pieno di salici.


La Linea di CHANEL - Numero con addebito ripartito 840.000.210 (0,08€ al minuto).

CHANEL .COM

IL NUOVO ROSSETTO LUMINOSO COLORE E IDRATAZIONE

ILOVECOCO

SP_ROUGE COCO STYLO_230x276 Daily Luxury IT.indd 1

11/03/2016 11:25


DA L L A F R A N C I A S I LV I A M A N Z O N I

Profumo di… vintage

A

16 ANNI DALL’APERTURA DEL PRIMO NEGOZIO, al 173

della rue Saint Honoré, Astier de Villatte inaugura una seconda boutique, questa volta sulla Rive Gauche, al 16 della rue de Tournon, non lontano dal Senato. Il fascino del décor un po’ vintage e volutamente demodé, è accentuato dal fatto che i locali ospitavano un tempo una libreria. I due fondatori – Ivan Pericoli e Benoît Astier de Villatte – hanno deciso di conservare alcuni degli scaffali (che accolgono adesso una piccola selezione di libri d’arte, ma anche una nuova guida di Parigi edita dallo stesso Astier de Villatte) e le ceramiche che decorano il pavimento, con motivi cubici, simili a quelli che caratterizzano le copertine dei quaderni anch’essi prodotti dalla maison. Un altro elemento di rilievo, la vetrata realizzata a Chartres dipinta a mano Pierre Carron, già autore delle vetrate della cattedrale di Orléans. All’interno, l’offerta spazia dai celebri oggetti di cartoleria, dal raffinato look rétro, agli oggetti per la casa, che riprendono la tradizione delle manifatture parigine del 18° secolo, di cui de Villatte resta oggi uno dei rari rappresentanti. E naturalmente la collezione di profumi e candele. Tre nuove colonie sono arrivate questa primavera: Splash Orange Amère, Elixir du Dr Flair e Grand Chalet, al delicato profumo di tiglio.

Artisan Parfumeur. Per festeggiare i suoi 40 anni, la

maison (acquistata da Puig un anno fa) ha inaugurato al 167 di boulevard Saint Germain un nuovo locale di 20 metri quadrati nel quale la natura (sotto forma di mini-giardini) diventa un elemento di decorazione fondamentale. Per ricordare le origini della marca debutta anche una nuova collezione ispirata alle regioni di Francia che ruota intorno agli ingredienti tipici di ciascuna di esse. Primo appuntamento: la Provenza, con una fragranza costruita intorno a note di lavanda e cuoio, firmata da Fabrice Pellegrin.

Cha Ling.

Questo il nome della nuova marca di soin che arriva a Parigi, venduta in esclusiva ai grandi magazzini Bon Marché. Basata sulle virtù antiossidanti del prezioso the Pu’Er coltivato nelle foreste dello Yunnan. Propone prodotti per il viso e il corpo, accessori raffinati di fattura artigianale per servire il thé e, naturalmente, le foglioline aromatiche necessarie per preparare quest’elisir apprezzato dai connaisseurs. Creata tra Parigi (i laboratori di ricerca di Lvmh) e la Cina, osservando le abitudini di bellezza delle donne orientali, questo brand si ispira ai rituali di bellezza asiatici e propone nel suo “spazio” anche trattamenti, tra i quali un rilassante massaggio delle mani.

Naturex. I fiori di ciliegio contro l’invecchiamento cutaneo. È l’ulti-

ma novità in fatto di attivi anti-âge, presentata dalla società all’ultima edizione del salone In-Cosmetics di Parigi. I fiori di ciliegio, raccolti a mano nella regione del Luberon (non lontano dalla sede dell’azienda) e trattati con metodi che rispettano l’ambiente, hanno dimostrato sorprendenti virtù contro i segni dell’età dovuti all’esposizione alla luce e al sole. L’estratto di cherry blossom, secondo i primi test, ha un ruolo anti-infiammatorio, limitando lo stress ossidativo, e possiede anche proprietà tonificanti e rigeneranti perchè, spiegano i ricercatori di Naturex, “aumenta la sintesi del collagene e ripara la matrice cellulare”. ■

16

|

DAILYLUXURY

|

N°5 MAGGIO 2016


cartier.it

Eau de Parfum fĂŠminin


dag l i u sa C a ro l e H allac

Gala di stelle in… fashion

G

rande festa per il Met Gala, l’evento annuale

organizzato in occasione dell’inaugurazione della mostra “Manus x Machina” del Costume Institute al Metropolitan Museum di New York. Taylor Swift, Kim Kardashian e Kanye West, Selena Gomez, Gigi Hadid, Kendall e Kylie Jenner, Emma Watson e Claire Danes erano tra le numerose celebrità sul red carpet, ma il clou erano gli abiti mozzafiato esposti nelle gallerie, tra cui opere di Dior e un regale abito da sposa di Chanel.

Calvin Klein.

L’attrice Margot Robbie è la nuova musa del brand per il profumo Deep Euphoria e va ad affiancarsi a Natalia Vodianova, “volto” dei profumi Euphoria. Questo è il primo contratto beauty di Margot che interpreta Jane nel film “La Leggenda di Tarzan” e Harley Quinn in “Suicide Squad”.

MAC. Lo stilista cinese Chris Chang ha creato l’ultima co-

loratissima collezione del brand make-up. A caratterizzarla, un packaging che riproduce un collage delle sue ispirazioni: bamboline, insetti, farfalle, camaleonti, lanterne e figurine. Inediti anche i prodotti, tra cui rossetti gialli, verdi e blu.

Dyson. L’azienda, nota per gli aspirapolveri di design, ha creato un asciugacapelli silenzioso che annovera già un pubblico di fans celebri. Primo tra tutti Jen Atkin, il parruc-

18

|

DailyLuxury

|

n°5 maggio 2016

chiere delle sorelle Kardashian. Ci sono voluti quattro anni per svilupparlo e ha diversi accessori che permettono molteplici finish. Il costo? $399.

Nars. La griffe per la primavera ha lanciato Under Cover,

una collezione make-up il cui packaging, che si ispira al mare della Costa Azzurra, è stato creato dall’artista greco Konstantin Kakanias. La linea si declina in quattro ombretti, due terre-blush e quattro nuovi rossetti liquidi matte.

L’Oréal. In collaborazione con YouTube la Casa lancia

dal mese di giugno una scuola online per dieci aspiranti vlogger. Le dieci fortunate impareranno a gestire un canale YouTube dove creare tutorial make-up e, dopo sei mesi, otterranno un din plom di “BeautyTube”.


A N N A RO S A S E T T E L L I

Kimila Ann Basinger Sex Symbol da Oscar I

nconfondibilmente Sagittario, Kimila Ann Basinger, in arte Kim Basinger, nasce in una cittadina della Georgia. Il padre trombettista e... direttore di banca, la madre eccentrica ex modella e campionessa di nuoto. Ascendenza multietnica, tedesca, francese, inglese, svedese, scozzese e irlandese, come molti suoi connazionali. Sessantatre anni, intramontabile sex symbol, ancora tanto bella e conturbante da essere la vera attesa di “50 Sfumature di nero”, il secondo capitolo della saga letteraria e leggendaria di E.L. James. Nel film Kim è Mrs. Robinson, la donna che inizia Grey alle pratiche sadomaso e con cui il giovane ha una relazione ancora minorenne. Rimasta amica anche dopo la fine della loro storia, diventa sua socia in affari, innescando la gelosia dell’innocente Anastasia Steele. Il

2

|

DAiLyLuxury

|

Il grande schermo non abbandona questa splendida sessantenne che in seducente femminilità affronta il secondo capitolo delle... sfumature. Stavolta 50 ma non di grigio, di nero! Nel suo romanzo di vita una miriade di eventi, più nel bene che nel male. film, dovrebbe uscire nelle sale cinematografiche a febbraio 2017, ha già scatenato l’immaginario dei fan della sensualissima Kim che stanno già fantasticando sulla prestazione dell’indimenticabile sex symbol di “9 settimane e ½”. E pensare che da ragazzina era così timida e presa di mira dai compagni che i genitori, preoccupati, la sottoposero ai test di autismo! Superati i test, l’attivismo di papà Basinger fa il resto e il disagio di Kimila, dopo una terapia intensiva a base di lezioni di nuoto, canto, danza e concorsi di bellezza, sparisce.

n°5 MAggio 2016

Entra nella scuderia della più grande agenzia di moda, la Ford Modelling Agency e diventa Kim. Insoddisfatta del mestiere di modella (“Un lavoro schifoso anche se ero piena di soldi. Ho vissuto brutte esperienze, ma ho anche vinto battaglie”) decide di iscriversi a una delle scuole di recitazione più famose di New York, la Neighborhood Playhouse. In seguito si trasferisce a Los Angeles dove le viene offerta una parte nella mitica serie Charlie’s Angel. Quindi ottiene il ruolo principale nel film tv “Katie: a portrait of a centerfod”.

Il successo arriva con la serie “From Here To Eternity”, poi ecco finalmente un ruolo per il cinema. È il 1980 e durante le riprese di “Paese Selvaggio” incontra il suo primo marito, il fotografo Ron Britton. Su consiglio di Ron, Kim accetta di posare nuda per un servizio su Playboy. Una prestazione di pochi giorni che le vale 40.000 dollari e il decollo verso il successo. Nel 1983 recita a fianco di Robert Redford e Glenn Close ne “Il migliore” di Barry Levinson (ruolo che le apre la porta alla candidatura ai Golden Globe come migliore attrice non protagonista) e in “Follia d’amore” di Robert Altman. La popolarità planetaria di cui ancor oggi gode e che le resterà a vita, arriva con il film cult di Adrian Lyne “9 settimane e 1/2”. Il suo streaptease sulle note di “You Can Live Your Hat On” di Joe Cocker è indimenticabile: 4 minuti di altissi-


Sugli schermi di giugno

Alice attraverso lo specchio

A Going in Style

T

di Zach Braff

re pensionati amici da una vita, Willie, Joe e Al, decidono di abbandonare per la prima volta la retta via quando vedono i loro fondi pensione andare in fumo. Furiosi per non poter pagare i conti e preoccupati per il futuro delle loro famiglie, decidono di vendicarsi della banca che si è dileguata con i loro soldi. Con Morgan Freeman, Ann-Magret, Michael Caine, Matt Dillon, Alan Arkin. [commedia]

ma carica sensuale scatenata da Kim e Mickey (alias Elizabeth e John), girati con la tecnica del videoclip. Nello stesso anno, l’86, interpreta l’avvenente Michelle in “Nessuna Pietà”, con Richard Gere, un incontro esplosivo che gli fa perdere letteralmente la testa. Ma lei cederà solo qualche anno. Nel 1989 fa ancora centro con il personaggio di Vicki Vale in “Batman” di Tim Burton, un racconto emblematico che già quasi trent’anni addietro prefigurava, ahimè, il futuro del pianeta. Dopo i successi, arriva la consacrazione di una bellissima carriera con il Premio Oscar per “L.A. Confidential” di Curtis Hanson. Kim, alias Lynn Bracken (sosia della mitica Veronica Lake) convince, come miglior attrice non protagonista, non solo l’Academy ma anche i Golden Globe, gli Screen Actors Guild, e i BAFTA che le

di James Bobin

lice Kingsleigh ha trascorso gli ultimi anni seguendo le impronte paterne e navigando per il mare aperto. Al suo rientro a Londra, le capita di attraversare uno specchio magico che la riporta nel Sottomondo dove incontra nuovamente i suoi amici il Bianconiglio, il Brucaliffo, lo Stregatto e il Cappellaio Matto che ha perso la sua Moltezza, così Mirana manda Alice alla ricerca della Chronosphere, un oggetto che regola il trascorrere del tempo. Tornando indietro nel tempo, incontra amici e nemici in diversi momenti della loro vita e inizia una pericolosa corsa per salvare il Cappellaio prima dello scadere del tempo. Con Johnny Depp, Sacha Baron Cohen, Anne Hathaway. [fantastico]

attribuiscono la nomination come miglior attrice protagonista. Sempre con la regia di Curtis Hanson ha recitato accanto ad Eminem nel film “8 Mile”; a seguire gira tre film di discreto successo, il drammatico “The Door in the Floor”, tratto dal romanzo “Vedova per un anno” di John Irving, il thriller “Cellular” e la commedia romantica “Se ti investo mi sposi?”. Splendida sessantenne, mamma di Ireland Eliesse, nata dal matrimonio con Alec Baldwin, vegetariana, sostenitrice dei diritti degli animali, Kim aggredita da serie difficoltà finanziarie, risorge al rango di sex symbol facendoci sognare l’eterna giovinezza con tutte le sue sfumature, anche di nero! Intanto accontentiamoci vederla al cinema in “The Nice Guys” con Russel Crowe e Ryan Gosling. L’appuntamento è per il 1° giugno. n

La pazza gioia

B

X-Men: Apocalypse

di Paolo Virzì

eatrice Morandini Valdirana è una chiacchierona istrionica, sedicente contessa, convinta di essere nella cerchia dei potenti della Terra. Donatella Morelli è una giovane donna tatuata, fragile e silenziosa, che custodisce un doloroso segreto. Classificate come socialmente pericolose, sono ospiti di una comunità terapeutica per donne con disturbi mentali. La loro imprevedibile amicizia, porterà ad una fuga strampalata e toccante, alla ricerca di un po’ di felicità in quel manicomio dei “sani”. Con Valeria Bruni Tedeschi, Anna Galiena, Micaela Ramazzotti. [commedia]

The Nice Guys

N

ella Los Angeles degli anni ‘70, libertina, stravagante e decisamente trendy, un investigatore privato, Holland March, e un detective senza scrupoli, Jackson Healy, si alleano per risolvere il caso di una ragazza scomparsa e la morte di una porno star che apparentemente non sembrerebbero correlate: scopriranno che un semplice omicidio nasconde il caso del secolo! Con Russell Crowe, Ryan Gosling, Kim Basinger. [thriller]

di Brian Singer

F

in dall’alba della civiltà, è stato venerato come un Dio. Apocalisse, il primo e più potente mutante degli X-Men dell’universo Marvel, ha accumulato i poteri di molti altri mutanti, diventando immortale e invincibile. Risvegliandosi dopo migliaia di anni, resta deluso dal mondo e recluta un gruppo di potenti mutanti, fra cui un amareggiato Magneto, affidando loro il compito di purificare l’umanità e di creare un nuovo ordine su cui regnare. Con Jennifer Lawrence, Micahel Fassbender, James McAvoy. [azione]

The Free State of Jones

M

di Gary Ross

entre la guerra civile divide la nazione, un povero contadino del Mississippi si mette a capo di un gruppo di ribelli contro l’esercito confederato. Con Matthew McConaughey, Keri Russell. [drammatico]

Julieta

J

di Pedro Almodòvar

ulieta, una professoressa di cinquantacinque anni, scrive a sua figlia Antia e cerca di spiegarle tutto ciò che ha messo a tacere nel corso degli ultimi trent’anni, ossia dal momento del suo concepimento. Al termine della scrittura non sa però dove inviare la sua confessione. Sua figlia l’ha lasciata appena diciottenne, e negli ultimi dodici anni Julieta non ha più avuto sue notizie. L’ha cercata con tutti i mezzi in suo potere, ma la ricerca conferma che Antia è ormai una perfetta sconosciuta. Con Adriana Ugarte, Inma Cuesta, Emma Suárez. [drammatico]

n°5 maggio 2016

|

DailyLuxury

|

21


Percorsi d’arte MARINA SANTIN

ROVERETO:

Disegni, progetti e documenti di artisti e architetti che nelle prime decadi del XX secolo hanno rappresentato il tema della città come luogo privilegiato della modernità, del futuro, della velocità e del movimento, “La Città utopica dalla metropoli futurista all’EUR 42” . ■

L

E “VIE” DELL’ARTE SONO INFINITE. Non solo pittura, scultura, fotografia, reperti antichi ma anche automobili, bijoux e un libro.

CASA D’ARTE FUTURISTA DEPERO, FINO AL 25 SETTEMBRE 2016. ■ INFO: TEL. 0464.431813, info@mart. trento.it - ww.mart.trento.it.

BRIOSCO: Una selezione di opere realizzate negli anni ’90 dall’artista di origini svedesi che, vicino al Nouveau Réalisme e al Fluxus, offrì uno dei contributi più originali alla scultura del XX secolo con i suoi lavori mix di realtà, poesia e sottile umorismo, per la monografica “Erik Dietman”.

MILANO: Non solo le

serigrafie più note ma anche acetati e disegni a carboncino per un totale di circa 30 opere del grande artista animano “Andy Warhol. Spring Pop Milano”, permettendo di approcciarsi in modo differente al suo universo creativo. ■ AICA ANDREA

INGENITO CONTEMPORARY ART, ■ FINO AL 25 GIUGNO 206. ■ INFO: TEL.02.36798346,

www.ai-ca.com

ROMA: Racconta attraverso una selezione di immagini in bianco e nero e a colori il percorso di ricerca verso il realismo sociale realizzato dal fotografo (considerato uno dei più importanti esponenti della moderna fotografia nipponica), la monografica “Domon Ken. Il maestro del realismo giapponese”.

■ MUSEO DELL’ARA PACIS, DAL 27 MAGGIO AL 18 SETTEMBRE 2016. ■ INFO: TEL. 06.0608, www.arapacis.it

www.museiincomuneroma.it.

22

|

DAILYLUXURY

|

N°5 MAGGIO 2016

■ RAS, ROSSINI ART SITE, FINO AL 31 LUGLIO 2016. ■ INFO:

www.fondazionepietrorossini.it info@fondazionepietrorossini.it


La moda è social

inita l’epoca in cui erano i grandi Couturiers a dettare le regole in tema di Fstabilire moda, oggi con Internet, il successo dei social media e i selfie, chiunque può i codici dello stile. Chi sono i nuovi guru fashion? Blogger, influencers, uomini e donne di tutti i giorni che condividono in rete passioni, entusiasmi e look: un giardiniere militante, una senior modaiola, una studentessa, una gallerista style addicted… Ne tratteggia un ritratto “BE HYPE. LA MODE EN RESEAUX”, un libro accattivante di Isabelle Oziol de Pignol edito da Editions de la Martinière. Stilista, illustratrice e blogger, l’autrice racconta attraverso i suoi disegni i trend più attuali e il mood dei nuovi protagonisti, personaggi dalla spiccata personalità in cui il popolo del web si rispecchia e, condividendone le scelte, ne determina il successo e di conseguenza il potere di influenzare gusti e stile di vita.

ROMA: Marchi, loghi, firme e i più disparati simboli di proprietà e appartenenza che costellavano la vita di un antico romano per “Made in Roma. Marchi di produzione e di possesso nella società antica”, un viaggio nel passato che apre già uno sguardo al mondo moderno. ■ MERCATI DI TRAIANO MUSEO DEI FORI IMPERIALI, FINO AL 20 NOVEMBRE 2016. ■ INFO: TEL. 06.0608

www.mercatiditraiano.it


MILANO: Per la prima volta in Italia una mostra dedicata al fotografo che “inventò” il movimento influenzando con le sue immagini Degas e gli Impressionisti e anticipando la nascita del cinema: “Eadweard Muybridge (1830 – 1904). Tra scienza e arte”. ■ GALLERIA GRUPPO

CREDITO VALTELLINESE, FINO AL 31 LUGLIO 2016. ■ INFO: TEL. 02.48008015, galleriearte@

creval.it - www.creval.it.

BOLOGNA: Propone una riflessione sullo sviluppo economico e paesaggistico della regione e sulla trasformazione in atto del sistema produttivo attraverso le immagini realizzate da 16 fotografi, la mostra “Ceramica, latte, macchine e logistica Fotografie dell’Emilia Romagna al lavoro”.

TORINO: Una selezione

di 120 creazioni orafe che indagano i temi principali della produzione dell’artista focalizzandosi sulle diverse aree di influenza stilistica, per “Gioielli vertiginosi. Ada Minola e le avanguardie artistiche a Torino nel secondo dopoguerra”.

■ PALAZZO MADAMA, FINO AL 12 SETTEMBRE 2016. ■ INFO: TEL. 011.0881178,

www.palazzomadamatorino.it

■ MAST, FINO ALL’11 SETTEMBRE 2016. ■ INFO: TEL. 051.6474345, www.mast.org

24

|

DAILYLUXURY

|

N°5 MAGGIO 2016

Un mito in mostra

rtefice di una vera “rivoluzione” nel settore delle automobili sportive A degli anni ’60, Lamborghini Miura festeggia il suo 50° anniversario. Progettata nel 1965 dal team ingegneristico Lamborghini, sotto la guida

di Gian Paolo Dallara e Paolo Stanzani e vestita da Marcello Gandini per la Carrozzeria Bertone, grazie al suo design esclusivo, sinuoso e sensuale, divenne immediatamente l’oggetto del desiderio di chi poteva permettersela: Vip, celebrities e personaggi di spicco di tutto il mondo compresi (Dean Martin, Frank Sinatra, Johnny Hallyday, lo Scià di Persia, il Principe di Monaco, Little Tony, Rod Steward e la modella Twiggy, solo per citarne alcuni). Tanto che ne vennero consegnati 763 esemplari in tre differenti versioni dal 1966 al 1972 e in ben 60 diversi colori. Per celebrare questo suo importante traguardo, automobili Lamborghini, presenta, fino al 30 giugno 2016 nella sede del museo storico della Casa, a Sant’Agata bolognese, la mostra d’arte “Velocità e colore”. Ad interpretare la Miura e il marchio del Toro è stato chiamato Alfonso Borghi, un artista del territorio che ne trascrive l’anima, l’essenza e i colori attraverso dieci opere, tele di grandi dimensioni a olio e tecnica mista che svelano lentamente tra forti giochi di colore ad effetto tridimensionale alcuni particolari di Lamborghini di ieri e di oggi, dall’icononica Miura alla Reventón, dalla Sesto Elemento all’Aventador. Caratterizzata da un linguaggio informale e astratto, la pittura di Borghi è il risultato della rielaborazione inconscia delle forme dinamiche, degli stilemi del design e dell’innovazione nei colori che hanno da sempre contraddistinto le supersportive Lamborghini. Ma non è tutto. La mostra offre anche la possibilità unica di scoprire le più belle auto progettate e costruite a Sant’Agata Bolognese dal 1963 sino ad oggi. Percorrendo i due piani del Museo infatti si possono ammirare sia vetture storiche come la 350 GT, la Miura, la Countach, l’LM 002 e la Diablo, sia concept e vetture in serie limitata come la Reventón, la Sesto Elemento e l’Urus, il concept del futuro SUV Lamborghini. ■ INFO: www.lamborghini.com


CULTURA

LA NATURA E’ ARTE

Da sempre l’arte guarda alla natura eleggendo a fonti d’ispirazione gli elementi del mondo vegetale e animale. A documentarlo, “Organismi”, una mostra che mette in relazione l’Art Nouveau con la contemporaneità.

“P

ÉMILE GALLÉ

LAMPADA “NUIT AVEC HIRONDELLES” (NOTTE CON RONDINI)

ER LE SFUMATURE, LE NERVATURE, CONSULTATE ANCHE LA NATURA”. Così scriveva Emile Gallé

sul disegno di un ramo di fucsia destinato ai suoi collaboratori, un rapido schizzo che, ridefinito e ridisegnato dal suo staff, diventava il modello per le sue creazioni. A lui, figura di spicco dell’Art Nouveau, artista dai molteplici talenti capace di coniugare la creazione di straordinari vetri, mobili, arredi e ceramiche con gli studi botanici, la letteratura e la critica d’arte (“Egli fu anche un distinto botanico.

1900 CIRCA

M A R I NA SA N T I N

i

“ORGANISMI. DALL’ART NOUVEAU DI EMILE GALLÉ ALLA BIOARCHITETTURA”

GAM, Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea - Torino Fino al 6 novembre 2016 Info: Tel. 011.4429518 – 4429595 - gam@fondazionetorinomusei.it www.gamtorino.it

N°5 MAGGIO 2016

|

DAILYLUXURY

|

25


CULTURA

1

2

della scienza, come lui stesso scriveva in “Le Décor Symbolique” nel 1900. L’architettura Liberty è, invece, rappresentata da alcuni progetti di Raimondo D’Aronco che nel 1902 disegnò e realizzò i padiglioni per l’Esposizione Internazionale d’Arte Decorativa Moderna di Torino, mostrando per la prima volta a un vasto pubblico questo nuovissimo stile. D’Aronco divenne con questo progetto il capofila del nuovo gusto italiano moderno, inventando uno stile e una forma che prendevano in prestito le novità della scuola viennese in un continuo confronto con la tradizione architettonica bizantina e ottomana. Accanto, i lavori di un’altra figura emblematica dell’Ottocento: Santiago Ramon y Cajal, Premio Nobel per la Teoria dei Neuroni nel 1906. Esposti, due libri, due dipinti, cinque disegni di carattere scientifico a china e un nucleo di fotografie, a sottolineare

ÉMILE GALLÉ

26

|

DAILYLUXURY

|

N°5 MAGGIO 2016

3

Osservatore sagace della natura ne spiava i segreti e li rendeva immortali nei suoi capolavori”, scriveva la Società Botanica di Francia a pochi mesi dalla sua morte), guarda “Organismi”, mostra d’eccezione, in scena alla GAM, Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino. “Dall’Art Nouveau di Emile Gallé alla Bioarchitettura”, recita il sottotitolo dell’esposizione che comprende arte, architettura, design, fotografia e cibo, studiata per offrire una nuova visione tra le prospettive organicistiche del tardo ‘800 e degli inizi del ‘900 e quelle biocentriche di oggi, mettendo così in relazione il passato con la contemporaneità. Il percorso prende quindi l’avvio dall’Art Nouveau, di cui fu splendida interprete l’Ecole de Nancy, guidata da Gallé. In primo piano proprio le sue opere: vasi, arredi e materiali preziosi provenienti dal suo atelier, interpreti delle tematiche alla base della sua produzione, vicine alla filosofia che animava la corrente artistica di quei tempi, uno stile moderno che traeva ispirazione direttamente dagli elementi naturali creando un affascinante repertorio di immagini e motivi decorativi tratti dal mondo vegetale e animale. La convinzione di Gallé è che la vita sia sinonimo di perfezione e dunque di bellezza organica. Da qui la sollecitazione a un rinnovamento della decorazione che rifiuti il gusto eclettico ottocentesco e assuma come unica fonte d’ispirazione la natura e la sua infinita varietà di modelli. Egli usa addirittura il termine “vegetalizzare” per indicare la via verso un’invenzione delle forme che dev’essere strutturalmente vitale e non superficialmente ornamentale. Inoltre il suo è un atteggiamento diverso rispetto a quello dei suoi contemporanei. È sensibile ai cicli della natura, al cambio delle stagioni: per lui, la vegetazione non è necessariamente sempre colta nel momento del massimo rigoglio, ma anche in quello del deperimento e dell’approssimarsi della morte. Tanto nelle sue creazioni artistiche quanto nelle ricerche botaniche la sua attenzione si volge verso le piante in pieno sviluppo, con le loro particolarità e anomalie. Non stabilisce poi gerarchie tra mondo vegetale e animale, ma s’interessa alla natura in tutta la sua varietà, dalle specie più diffuse, comprese le piante comuni e gli ortaggi, alle piante rare ed esotiche, cui associa anche la passione per gli insetti, di solito poco raffigurati nell’arte occidentale. Le sue conoscenze botaniche non gli impediscono di guardare all’ambiente naturale con un atteggiamento creativo, privilegiando l’interpretazione artistica all’analisi dettata unicamente dal “freddo bisturi”

VASO “POMME DE PIN” 1900 CIRCA

ÉMILE GALLÉ

VASO CON MANTIDE RELIGIOSA E COLEOTTERO 1870-1874 CIRCA


1

2

3

4

ÉMILE GALLÉ

ÉMILE GALLÉ

ÉMILE GALLÉ

ÉMILE GALLÉ

1902

1898-1900 CIRCA

VASO

1903-1904 CIRCA

VASO BROCCA “ANCOLIES” ”LES PINS”

VETRO DOUBLÉ

ÉMILE GALLÉ - PIATTO “AUX CRABES” 1920 CIRCA

PIERRE HUYGHE

NYMPHÉAS TRANSPLANT 2014

4

MARIO CUCINELLA

KWAME NKRUMAH PRESIDENTIAL LIBRARY LAGO VOLTA, GHANA

6

6 SANTIAGO RAMON Y CAJAL

CELLULE MONOPOLARI DELLA RETINA DI UN’APE

1915

ÉMILE GALLÉ

VASO A BALAUSTRO CON FALENE A CAMMEO.

ÉMILE GALLÉ

TULIPE

1900 CIRCA

N°5 MAGGIO 2016

|

DAILYLUXURY

|

27


CULTURA

l’importanza del lavoro degli scienziati nella creazione di un immaginario artistico e visivo nel XX secolo. Il nostro tempo e il biocentrismo contemporaneo, sono rappresentati dalle opere dell’artista francese Pierre Huyghe che da alcuni anni crea veri e propri ecosistemi come opere d’arte contemporanea, mixando scultura e mondo vivente e incorporando spesso nei suoi lavori animali che agiscono come forme autopoietiche capaci di generare mondi viventi in cui l’artista è solo parzialmente presente. Accanto al lui, Patrick Blanc, artista botanista e biologo inventore alla fine degli anni ‘70 dei “giardini verticali”: muri vegetali formati da piante capaci di generare un microclima che crea isolamento termico e acustico e permette di evitare pesanti interventi di climatizzazione artificiale agli edifici. Ed ancora, l’architetto Mario Cucinella, principale protagonista italiano della Green Architecture, la cui visione di un’architettura ecologica e sostenibile è fondata sul principio che ogni edificio deve entrare in empatia con il clima e la cultura che lo ospita. L’alimentazione sostenibile, infine, è testimoniata da Carlo Petrini, fondatore ■ di Slow Food. 4

1

1

2

PATRICK BLANC

MUSÉE DU QUAI BRANLY, PARIGI 2011

2

PATRICK BLANC

RAIN FOREST CHANDELIER AT EMQUARTIER, BANGKOK 2015

3

RAIMONDO D’ARONCO

ROTONDA D’ONORE, DECORAZIONE INTERNA 1901

4

RAIMONDO D’ARONCO

ROTONDA D’ONORE, FACCIATA PRINCIPALE 1902

3

ÉMILE GALLÉ

MOBILE DA MUSICA

1900 CIRCA

28

|

DAILYLUXURY

|

N°5 MAGGIO 2016


R I B A L TA Quando notizie ed eventi accendono la luce... L U C I A N O PA R I S I N I

A casa Revlon Italia, nella Bassa che abbraccia Bologna. Una Revlon a guida Gil-Alberdi... Estela, scia, traccia, per un progetto tutto e solo in favore del consumatore: qualità, quantità, prezzo.

Estela la nuova... traccia

E

STELA. SUBITO IL PUNTO PER FERMARE IL TEMPO. Estela, nell’im-

maginario galante, romantico, della creatività ispanica, impreziosisce quel che nel mondo della nomenclatura femminile sembrerebbe semplicemente Stella. “E” per Impreziosire, certo: e ti riporta ad allora, quando le chiedevi perchè mai quella E maiuscola, e la risposta, appesa ad occhioni spalancati di incredulità, altro non era che... È Stella, mio caro... Mi propongo a questa Signora con il cheap galante di un italiano che non molla mai. Che però ci casca, come spesso gli accade. Estela infatti ha il significato di scia, di traccia, certamente meno romantico della mia invenzione, ma quanto mai più pratico e indicativo per ciò che Estela è venuta ad elaborare in questo centro che sa di cosmesi. Piccolo, ma orgoglioso di ospitare, nelle brume della Bassa emiliana, un autentico monumento della bellezza universale. Revlon, dunque. Nome altisonante che qui sembra nascondersi, quasi ad elaborare in silenzio un’esplosione di valori, quelli di un tempo, allorchè un certo dottor Scifoni, papà di una certa Maria Rosaria Montiroli, li elaborava sino alla sublimazione, poggiandoli su un piedistallo finanziario di primissimo ordine, specie per l’esplosione di quel Charlie, profumo

3

|

DailyLuxury

|

n°5 maggio 2016


Il “tutto” Revlon

L

miracolo di novità, di bellezza, di suggestione, di coinvolgimento totatale in tutto il mondo. Vedo che Estela (per me È Stella...) mi occhieggia da quel suo sguardo che tace, lasciando che il mio, sfogo di passione italica, si esaurisca per poi spiegarmi... “Lei si chiede perchè siamo qui, in quello che lei crede un fortino d’operatività non certo consono al nome che portiamo; e io le rispondo che non è fondamentale una metropoli per elaborare un’idea, per seguire una scia, per creare una traccia...”. Ecco: la... Señora Estela Gil-Alberdi ha ribadito. La scia, la traccia, come dal suo nome, nasce qui a Padulle di Sala Bolognese e farà di Revlon - della Revlon che a New York sa occupare Time Square in toto per lanciare un progetto - nientemeno che un servizio al consumo di totale soddisfazione, qualità assoluta, dimensione dei contenitori al massimo, prezzo quanto mai eccezionale. Ma come lo sa il mercato, questo mercato che al mattino presto si sposta dai suoi piccoli paesi come questo e prende il treno e va al lavoro in metropoli dove non ha il tempo di scegliere bellezza? “Ecco, il treno - mi risponde Estela - il treno che è la prima casa, che ha sosta nelle sue stazioni per soffocare il disagio dei ritardi; ecco il nostro primo passo con quelle “profumerie” che si ergono ai binari, belle, appariscenti, lusinghiere. Così da rendere vera, a portata di sosta, che “la bellezza è di tutti”. Il nostro messaggio è nella realtà da toccare con mano non da sognare ammirando un’immagine pubblicitaria”. Adesso Lei rinuncia al suo equilibrio di scienziata (tra le sue lauree, anche quella in Chimica Organica) e insiste: “Questa Revlon che lei considera “nascosta” vuol essere viva, e più che mai al fianco di ogni donna con una produzione autenticamente qualitativa e nello stesso tempo effervescente, soddisfacente, possibile a tutte le tasche”. Ora è quanto mai una Stella, la Stella che ho “creato”. E allungarle la mano è come sentirsi suo autentico paladino sulla traccia che porta alla bellezza per tutti. Estela Gil-Alberdi: prima a Caracas, Revlon Venezuela; poi un passaggio a Roma e quindi qui a Padulle di Bologna. Un marito Direttore Finanziario che ancora opera dalle Barbados. Tre figli, Alex 19 anni, Carmen 16 (studia ad Oxford), Tomas 13, a Barbados un po’ con papà, molto col surf. Così il suo groupage familiare. Per lei il cinema, grande passione. E questa Bologna che ancora incanta. “Ed ha una sublime Cineteca”, mi dice. n

e novità: Revlon ColorStay 2-in-1 Compact Makeup & Concealer, il primo fondotinta compatto dalla texture cremosa che è già sapientemente abbinato ad un correttore in crema, di una tonalità più chiara rispetto ad esso; un’intera gamma di 5 Mascara per soddisfare tutte le differenti esigenze delle consumatrici: volume, lunghezza, curvatura, definizione e colore Intenso con prodotti specifici o con il solo e unico Mascara All-in-One. Nuovi colori per la linea Gel Envy che ci permette di saltare un passaggio e di avere una manicure perfetta con effetto gel in due soli step: base più colore in un unico prodotto e poi il Top Coat Diamante che fissa il colore e lo rende ultra brillante e a lunga durata.  Le novità labbra: Revlon Ultra HD Matte Lipcolor™ formulato con la Tecnologia in Gel di Revlon priva di cere al 100%, per colori ad alta definizione ed un effetto matt vellutato che regala alle labbra una sensazione di estrema leggerezza e di idratazione a completamento della linea dei rossetti e dei gloss HD. Novità fragranze: Love is On sviluppata con la collaborazione di Cosmo International. Offre una seducente miscela di note maschili e femminili in una singolare bottiglia a forma di cuore che incarna la passione e l’amore con un intenso bagliore rosso. Negli Stati Uniti, dove questi prodotti sono stati lanciati l’anno scorso, sono considerati come N. 1 and N.3 dei nuovi prodotti (Nielsen: Cosmetic Overview, Top 60 & Investor Report - February 2016).

Colorsilk è una tinta per capelli e allo stesso tempo un trattamento di bellezza perché formulato per ottenere il risultato di un capello curato e più setoso di prima dell’applicazione. Oltre a garantire 100% copertura dei capelli bianchi,  il capello diventa ancora più luminoso e corposo grazie alla formula delicata e priva di ammoniaca della tinta stessa e al balsamo post-colorazione con proteine della seta, che penetrano e nutrono il capello dalla radice alla punta. È il numero 1 in America (Fonte: Nielsen ScanTrack dati di vendita unitari per categoria Colorazione Capelli. Periodo 52 settimane (aggiornata al 27 giugno 2015  xAOC.). Ha un prezzo al pubblico super competitivo. Natural Honey un’intera intera gamma di prodotti corpo, lozioni, oli e bagnoschiuma contraddistinta da una ricca e preziosa miscela di componenti perfettamente bilanciata, che assicura non solo un’epidermide perfettamente detersa, luminosa, morbida e vellutata, ma anche protetta con una pellicola impercettibile che la isola dalle aggressioni esterne e contrasta la perdita di umidità naturale. L’aspetto sensoriale  è uno dei plus della linea Natural Honey con fragranze meravigliose ed avvolgenti. Con Natural Honey il piacere di gesti quotidiani di bellezza con tutti i benefici di ingredienti naturali. Natural Honey è la marca numero uno a valore e pezzi in Spagna. Charlie una fragranza storica nata nel 1973 con  l’immagine trasgressiva di una donna in pantaloni che percorreva con passo dinamico la 5° strada di New York. Charlie non era solo un nuovo profumo, era una dichiarazione di libertà per tutte le donne del mondo. A distanza di 43 anni, ha ancora molte consumatrici che la amano nelle 2 versioni EDT e EF nelle 5 varianti colore Red, Blu, Gold, White, Silver. Flex una  linea completa di Shampoo e Balsamo famosa per l’altissima  qualità delle sue formulazioni. Evolve e si presenta sul mercato in una nuova veste per soddisfare in maniera ancora più completa ed efficace le esigenze di bellezza e salute dei capelli. La Ricerca Revlon in continua evoluzione ne ha stilizzato la grafica, ne ha attualizzato la fragranza. Una linea completa ed unica che riafferma la sua competitività per innovazione, altissima performance e piacevolezza di utilizzo dei suoi prodotti. Floid una linea di prodotti per la cura della pelle dell’uomo, che nasce nel 1932. Ripropone un’immagine vintage a testimonianza di un’attenzione particolare a preservare le formule del passato. La linea è composta da prodotti per la rasatura e post rasatura. La sua lozione after shave ha contribuito a creare l’identità della marca con la sua mitica ed inconfondibile fragranza profumata al mentolo. Oggi Floid è una marca iconica dalla forte personalità. In Spagna è leader tra gli after shave . Sinfulcolors SinfulColors è un brand di smalti che è sul mercato da oltre 20 anni, capace di anticipare le tendenze colore, ha conquistato la fedeltà di molte consumatrici. SinfulColors possiede tutte le caratteristiche per valorizzare le unghie: ampia gamma di colori che vanno dai classici ai colori più trendy, ampia gamma di finish, dai «cream» ai glitterati, dagli opachi ai perlati, collezioni specifiche durante tutto l’anno per essere sempre più in linea con le tendenze moda. Prezzo molto conveniente abbinato ad una qualità elevata dello smalto e del pennello. Gatineau una linea di trattamento per la distribuzione selettiva che nasce da una qualificata esperienza professionale. Creata nel 1937 da Jeanne Gatineau, una donna dalla forte e passionale personalità. Fisioterapista ed estetista, sviluppò la sua prima linea di trattamento in collaborazione con medici e dermatologi e aprì il suo primo salone di bellezza a Parigi, in Boulevard Haussmann. Oggi Gatineau è un marchio presente in 48 nazioni nel mondo ed è universalmente riconosciuto per le sue n°5 maggio 2016 | DailyLuxury | 31 forti radici professionali.


sPeciaLe

A voi Millenials!... 3

|

DailyLuxury

|

n°5 maggio 2016


Lancôme, attraverso studio e conseguente rielaborazione scientifica, in appoggio a Énergie de Vie, crea un autentico shot di idratazione estremamente energizzante e antiossidante: Liquid Care™, offrendolo alla vita “possibile-impossibile” della generazione Gen Y (e non solo).

P

L u c i a n o Pa r i s i n i

ur non essendo un tocco di scienza del futuro perchè nata

nel 1970 (Arthur Robinson), la Metabolomica è una... promessa del futuro se inserita nel contesto infinito della cosmesi che vale. Una promessa che Lancôme ha coinvolto nella struttura semplice... complessa della sua Energie de Vie. Quel tocco di nuovo, di diverso che favorisce la scintilla della speranza, la scintilla di un sogno assai vicino alla realtà. In questo elaborato di sottile intuizione scientifica, ecco quindi quella che Lancôme presenta come “una franchise ideata accuratamente intorno a una nuova generazione di preparato galenico, il trattamento liquido, una carica di energia, uno shot di idratazione energizzante e antiossidante per la pelle”. Mi vien spontaneo: ma cosa di più, allora? Vediamo in breve se davvero Energie de Vie e questo suo Liquid Care™ “è un condensato nutriente di idratazione, di attivi antiossidanti ed energizzanti per una pelle fresca, splendente di salute”. Paroloni di un elaborato che induce a crederci; ma paroloni che mi piace sindacare per attestare davvero la rielaborazione di Energie de Vie “a favore di una generazione sovrasollecitata, in preda a stress, stanchezza ed effetti dell’urbanizzazione, così da nutrire - sostiene Françoise Lehmann, direttore generale di Lancôme International - l’energia inesauribile delle donne d’oggi”. Le donne, aggiungo, che vanno dai 25 ai 35 anni, quelle della “Gen Y”, le Millenials, insomma.

Una analisi profonda del comportamento delle donne “Gen-Y” in questa modernità che non dà loro respiro, sormontate da una corsa sfrenata a far tutto, riducendo le ore di sonno e aumentando quelle d’impegno; per queste donne così arrovellate da spunti di stress che non sto ad elencare per non ribadire l’esauriente analisi di Lancôme, ecco le tre fasi di intervento Energie de Vie - Liquid Care™:

Fase 1: Lozione Perlata, quella contenuta nel flacone più alto. Tante... perle che danno freschezza. Olio e acqua per un autentico splash di energia; sicurezza di mantenere lungamente una pelle idratata. Fase 2:

Liquid Care™, trattamento completo, come avere la freschezza di una lozione, il potere idratante di una crema e la concentrazione di un siero. Ricchezza di attivi idratanti, antiossidanti, energizzanti per effetti leviganti e rimpolpanti.

Fase 3: Sleeping Mask, il trattamento di recupero notturno. Texture che si trasforma in acqua al contatto con la pelle, temperatura che si abbassa di 1, 8 gradi per un’intensa sensazione di freschezza. Pelle a ideale livello di idratazione naturale. Riassumo: contro la fatica urbana, per una idratazione sublime, per un ultranutrimento della pelle. Tre proclami di semplicità ma espressione di una elaborazione scientifica profonda che tocca ovunque (anche l’acqua, ideale di bellezza in Asia), che si avvale d’ogni peculiarità cosmetica e di quel concetto scienza passato-futuro quale la Metabolomica. n

n°5 maggio 2016

|

DailyLuxury

|

35


UNA GOCCIA DI PUREZZA

QUANDO ISSEY MIYAKE USA SENSIBILITÀ, AMORE, CHIAREZZA, L’INFUSO DEL SUO GENIO, ANCHE L’ACQUA, LA SUA COINVOLGENTE ACQUA, PUÒ CAMBIARE PUR RIMANENDO SE STESSA: PURA, ANCOR PIÙ PURA D’EMOZIONE, COSÌ DA ESSERE L’EAU D’ISSEY PURE. DI UN SEMPRE GENIALE MIYAKE. L U C I A N O PA R I S I N I

36

|

DAILYLUXURY

|

N°5 MAGGIO 2016


SPECIALE

Q

UANDO NEL SUO ALVEO di intelligente sen-

sibilità entra La Maritima, questo giocoso timbro grafico che dà l’imprimatur a una molecola di sintesi, esclusiva IFF, il magico Miyake non ha tempo di rifletterci: è un soffio iodato di miracolosa entità la Maritima tale da associare all’ambra grigia per dar vita nuova all’Eau, rendendola ancor più cristallina, flusso d’acqua senza nemmeno un millesimo di impurità. Ecco allora un’Acqua Pura, una... Eau d’Issey Pure. Sulla quale il mughetto cristallino s’amalgama alla luce del fiore d’arancio, come ad invitare gli altri fiori più vivi, intensi: la rosa damascena, il

gelsomino e, in fondo, quel cashmeran che dona fluidità, sensazioni, vibrazioni di muschio e legno. Un cesto oltre che fiorito, effervescente di limpidità per essere quanto mai Eau, d’Issey ovviamente, ma Pure. E per contenere questa sensazione di purezza? Vetro satinato, tappo d’argento,l’Eau d’Issey, certo, ma con un tocco geniale: la sua sfera cristallina scivola sul fondo per volere di un designer dell’estro di Todd Bracher. Che sottolinea: “L’Eau d’Issey è tutto ciò che gli altri profumi non sono. Evoca un’autentica semplicità e purezza attorno a quella idea di acqua. Per l’Eau d’Issey Pure ho catturato l’immagine più essenziale, che è quella di una goccia. Che simboleggia il profumo e diventa flacone”. ■

N°5 MAGGIO 2016

|

DAILYLUXURY

|

37


speciale

Gli occhi nel... miracolo È di Clinique questo straordinario applicatore che eroga con incisiva semplicità una crema che produce il... miracolo di occhi vivaci, freschi e idratati, dalle nove del mattino alle nove di sera. È Pep-Start Eye Cream.

C’

L u c i a n o Pa r i s i n i

è una verità che perseguo da sempre: cosa serve,

come si usa, che risultato si ha? Ogni prodotto cosmetico deve rispondere a questi quesiti che il giornalismo vero, quello di allora, dettava quali capisaldi del mestiere nella famosa trilogia: dove, quando, perchè. E allora: dove, è per la zona suboculare; quando, al mattino dopo una notte che la gonfia; perchè gli occhi siano freschi per il makeup dell’alba diventando più grandi, più efficaci, più coinvolgenti. Bene: questo appplicatore che il grafico mi ha curato nella più immediata (non spettacolare, non serve) delle impaginazioni, è davvero l’oggetto del miracolo, pur nella sua apparente semplicità. Oggetto del miracolo che Clinique consiglia di usare in questa facile maniera: erogare una noce di prodotto sulla punta di Pep-Start Eye

38

|

DailyLuxury

|

n°5 maggio 2016


Cream, applicarlo con un movimento circolare su tutto il contorno occhi, palpebre incluse; picchiettare l’eventuale prodotto residuo con i polpastrelli per favorirne la penetrazione. Gli occhi ora appaiono più luminosi e più freschi, come dopo una notte di buon sonno ristoratore. Tutto facile, certo. Ma il difficile era comporre il prodotto a riempimento dell’erogatore. Clinique risolve. Ed ecco quanto c’è nella miracolosa Pep-Start Eye Cream:

• La Caffeina è un anti-irritante che dona

energia alla pelle e riduce i gonfiori suboculari.

• L’Estratto di Alghe è un estratto botanico

che apporta eccezionali benefici anti-irritanti, aiutando a mantenere la pelle alleviata e decongestionata affinché sia meno incline alla formazione di occhiaie indotte da fenomeni irritativi

• La Fitospingosina attenua la presenza

delle occhiaie favorendo la riduzione di eccessivi depositi di fluidi nella pelle della zona suboculare.

• L’Estratto di Molassa è un ingrediente botanico. Aiuta a combattere le occhiaie e a donare luminosità al contorno occhi per evidenziare un aspetto ben riposato.

• L’Estratto di Corteccia di Magnolia Officinalis è un attivo botanico che lenisce la zona suboculare contribuendo all’attenuazione di occhiaie e gonfiori.

• L’Estratto del Frutto del Sapindus Mukurossi e la gomma Tara

(Caesalpinia Spinosa) sono sostanze botaniche che, quando abbinate, contrastano l’affaticamento e stimolano la produzione di ATP favorendo l’accelerazione della funzionalità del metabolismo cellulare.

Cosa di più? Forse quell’aggettivo “miracoloso” che sfugge spesso dalle mie note non è poi troppo eccessivo... n

n°5 maggio 2016

|

DailyLuxury

|

39


DSQUARED2


DSQUARED2

LOOK

M A R I NA SA N T I N

T

UTTO È INIZIATO PER CASO, QUASI IN SORDINA:

I Giochi della XXXI Olimpiade si terranno a Rio de Janeiro, Brasile, dal 5 al 21 agosto 2016. La ciità brasiliana è la prima sudamericana ad ospitare un’edizione dei Giochi olimpici estivi.

una felpa con cappuccio per un outfit tutto comfort, un leguna gins per aggiungere un tocco cool al look, un paio di “ginniche” nei giorni in cui c’era da… correre. Poi, progressivamente, lo sportswear ha preso sempre più piede e i confini tra Gym e Couture si sono fatti sempre meno definiti. Era nato l’Athleisure, un termine ibrido, associazione di “athletic” e “leisure”, perfetto per definire la nuova “divisa” dello street style: sportiva, casual, ma chic e ricercata. Un mood che mai come in questa stagione si rivela di tendenza. Complici i XXXI Giochi Olimpici di Rio 2016 che si apriranno ufficialmente il 5 agosto. Gli stilisti infatti, non si sono lasciati sfuggire l’occasione per creare un guardaroba sport oriented che non si dimentica della sartorialità e della voglia d’innovazione tipiche dell’universo fashion. Guardare per… credere e per inizia■ re subito a vestirci come atleti.

fashion OLYMPICS


LOOK

CHLOÉ

GIAMBA

PRADA

MISSONI

CHLOÉ

LACOSTE


TOMMY HILFIGER

MSGM

ALEXANDER WANG

TOMMY HILFIGER

RAG & BONE


LOOK

CHANEL

CHANEL MAX MARA

CHANEL

LACOSTE


MARC JACOBS

DSQUARED2

EMPORIO ARMANI

DSQUARED2


STOKTON

AC C E S S O R I TREND BOOK

Scarpe

Sneaker

IXOS

PANTONE

Tacco XL

AS98

IXOS

IXOS

Flat

Zeppe

WHAT FOR

ESPADRILLES ELVIO ZANON

ELVIO ZANON MOLLY BRAKEN

ESPADRILLES


THALÈ BLANC

AC C E S S O R I TREND BOOK

Borse

FRANCESCA CASTAGNACCI

Tracolla

GIANCARLO PETRIGLIA

GIANCARLO PETRIGLIA

Clutch LA CARRIE BAG

LOLITA LORENZO

COCCINELLE

THALÈ BLANC

Secchiello

Zaino ARKIMIA

COCCINELLE

BURBERRY

ALMALA


ANTEPRIMA BELLEZZA

GIORGIO ARMANI ATTINGE A DUE NUOVI ELEMENTI DELLA NATURA PIÙ PURA E AUTENTICA PER REGALARE ALLA DONNA ALTRETTANTE EMOZIONI OLFATTIVE. DOPO ACQUA DI GIOIA, CREA AIR DI GIOIA E SUN DI GIOIA, ESPRESSIONE DELL’ENERGIA DELL’ARIA E DELLA RADIOSA FELICITÀ DEL SOLE. M A R I NA SA N T I N

50

|

DAILYLUXURY DAILY LUXURY

|

N°5 MAGGIO 2016


ARMANI ARIA E SOLE PER… GIOIA

D

APPRIMA INCONTRÒ L’ACQUA, POI VENNERO L’ARIA E IL SOLE. Giorgio Armani prosegue

il suo viaggio olfattivo alla scoperta della natura più pura e vera, quella originaria, incontaminata, scandita dai suoi elementi fondamentali, fonte d’ispirazione privilegiata per fragranze dedicate alla donna che scopre la gioia di essere se stessa, di ricongiungersi con la sua natura più autentica. E se attingendo alla forza e alla potenza dei flutti il couturier ha creato Acqua di Gioia, un jus agrumato e boisé dalla personalità vibrante di peonia, gelsomino d’acqua e gelsomino sambac velato da un’eco di legno di cedro, cashmeran e zucchero di canna, oggi, trascrive in essenza l’energia vibrante dell’aria e la radiosa felicità del sole. Debuttano Air di Gioia e Sun di Gioia, due emozioni inebrianti e seducenti che si uniscono all’acqua per creare un trittico esclusivo. Air di Gioia rivela un’energia ozonica schiudendosi con guizzi agrumati di mandarino, neroli e pepe rosa per poi affermarsi con un carattere salato e floreale che mixa ylang ylang, peonia e fiori d’arancio, soffusi da un sillage avvolgente, connubio di cuore di patchouli, muschio e accordo muschiato. Sun di Gioia, invece, è un infuso di luce che ricrea la sensazione della pelle riscaldata dal sole con un rincorrersi di nuances sensuali, fiorite e orientali. Bergamotto, fresia e accordo marino al debutto; gelsomino sambac, ylang ylang e frangipane nel cuore; e latte di cocco, ambrox e iris nel fondo. A racchiudere entrambi, lo scrigno di sempre, essenziale, senza artifici, puro e trasparente, un oggetto naturale dalla grazia delicata, interprete del lusso discreto dell’autenticità e della femminilità, declinato in due cromie inedite, l’azzurro e l’ambra, perfetti complici del verde acqua della prima Eau de Parfum. ■

GIRA PAGINA E SCOPRI LE NOVITÀ DELL’UNIVERSO BEAUTY

▲ ▲


BELLEZZA

RUBINSTEIN

GUERLAIN

SEMPRE PIÙ “IDÉALE”

L’

uomo ideale, quello che tutte le donne sognano di incontrare e cui gli uomini vorrebbero assomigliare. Guerlain ne ha fatto un profumo e oggi lo declina in una nuova dimensione olfattiva che ne incrementa il potere di seduzione al femminile e invita a un rinnovato confronto con l’universo maschile. Dopo l’Eau de Cologne e l’Eau de Toilette, L’Homme Idéal diventa Eau de Parfum, rivelando un côté più intenso, sensuale e raffinato. Reinventato il jus originario, orientale e boisé, annunciato da guizzi di mandorla, spezie e bergamotto, anfitrioni di un carattere vibrante di rosa bulgara sublimata da incenso e tintura di vaniglia e di un sillage avvolgente e magnetico, connubio di cuoio, fava tonka e legno di sandalo. A racchiuderlo lo scrigno di sempre, essenziale, virile e sfaccettato, ma vestito da una laccatura opaca color taupe resa ancor più accattivante e seducente da un tocco d’arancio.

GUCCI

FRESCA SENSUALITÀ

L’

universo olfattivo di Gucci Bamboo rivela una nuova sfaccettatura. Debutta l’Eau de Toilette che interpreta in una versione più fresca e delicata la sensualità affascinante e romantica della sua donna. Il suo cuore floreale e boisé scopre la freschezza e la vivacità di guizzi agrumati, con bergamotto e mandarino che si sovrappongono alla pera e al fiore d’arancio, annunciando un’alchimia di ylang ylang, giglio Casablanca e gelsomino soffusi da un’eco di legno di sandalo, vaniglia tahitiana e muschio bianco. Rivisitato anche lo scrigno che leviga e rende più morbidi e sinuosi i profili sfaccettati di quello originale.

52

|

DAILYLUXURY

|

N°5 MAGGIO 2016

FRESCHEZZA “VITAMINICA”

H

elena Rubinstein affianca al fluido booster Force C3un nuovo soin dedicato allo sguardo: Trattamento & Maschera Contorno Occhi. Fluido concentrato rienergizzante da utilizzare quotidianamente, deve la sua efficacia a una formula che si avvale del 10% di Vitamina C Chronorilasciata garanzia di un effetto anti-ossidante e di un’azione trattante che si protrae per tutto il giorno assicurando rigenerazione, compattezza ed éclat. Accanto, ad ottimizzarne le performance ed agire in modo mirato su grigiore, opacità e occhiaie, due peptidi e un complesso “desaturante” che favorisce la microcircolazione venosa e linfatica contrastando segni di stanchezza e surmenage.

DIOR

SGUARDO DA BACKSTAGE

L

a collezione Diorshow, dedicata allo sguardo e ispirata alle tecniche dei make-up artist, si amplia con nuove formule che ci trasportano sempre più nel cuore dei backstage della Maison. Debutta Diorshow Maximizer 3D, base per mascara che triplica il volume delle ciglia e assicura tre diverse performance: di trattamento, se usata la notte come maschera, grazie a un siero-olio energizzante e rivitalizzante; volumizzante istantanea grazie alla texture effetto “panna montana”; e sublimatrice del colore e della luminosità del mascara grazie al complesso Pure White™. Nuovo anche All-In-Brow 3D, kit per sopracciglia che racchiude due toni d’ombretto per definirle, disegnarle e modellarle con un risultato naturale e “su misura”. Il mascara Diorshow e lo stylo Diorshow Pro Liner, invece, si reinventano in quattro nuove sfumature (magenta, blu, antracite e bordeaux), e l’ombretto Diorshow Mono, è stato totalmente rivisitato e si declina ora in 20 nuances ispirate ai tessuti delle sfilate della Maison.


VAN CLEEF & ARPELS

TOM FORD

“COSÌ”… FIRST

N

el 1976 Van Cleef & Arpels creava il suo primo profumo, First, un’essenza floreale soffusa di note fruttate e aldeidate divenuta un grande classico della profumeria. Espressione di fascino e raffinatezza, oggi festeggia il suo 40° anniversario e per celebrare questo importante traguardo, la Maison ne reinterpreta il bouquet per offrire a tutte le donne la possibilità di indossare un nuovo gioiello olfattivo. Debutta So First, “Una “ sfida olfattiva - rivela Nathalie Lorson, il nez che l’ha creato - ho dovuto cercare una nuova identità, una fragranza floreale moderna, pur mantenendo l’eleganza e la raffinatezza dell’iconico First First”. Ecco allora un jus radioso che si schiude con guizzi di bergamotto e magnolia per poi rivelare un cuore floreale punteggiato di fiori bianchi (gelsomino, fresia e fiori di frangipane), e sfumare in un’eco avvolgente che intreccia legno di sandalo e vaniglia. Ispirato a First anche lo scrigno che attinge ai profili sinuosi degli orecchini Snowflake rendendoli contemporanei con una silhouette sottile dalle sfaccettature nette, protetto da una boîte rosa cipria illuminata da riflessi d’argento.

ESSENZE MEDITERRANEE

L’

universo olfattivo della Neroli Portofino Collection di Tom Ford accoglie due nuove fragranze perfette da indossare durante la stagione estiva. Debuttano Neroli Portofino Acqua e Neroli Portofino Forte. Il primo, fresco e rivitalizzante come la carezza delle acque del Mediterraneo sulla pelle scaldata dal sole, rivisita in un’ottica di maggior freschezza, luminosità e trasparenza i sentori agrumati e ambrati del bouquet originario. Il secondo, invece, ne offre un’interpretazione più intensa, audace e opulenta, rendendo più importante e vibrante il cuore floreale e velandolo con un sillage boisé intriso di suede, musk e di un avvolgente accordo cuoio.

MINI MA…SUPER GUERLAIN

D

a Guerlain My Super Tips, un kit sos che affronta le emergenze beauty frutto della vita moderna offrendo una risposta rapida ed efficace. Cinque le formule, racchiuse in un pack colorato e dal formato “mini” pratico e ideale da portare con sé. Midnight Secret, con il complesso Hydronoctine, rivitalizza, dona energia, distende i tratti e illumina come dopo una notte di sonno ristoratore; Superlips, ripara, protegge, leviga, scolpisce e rimpolpa le labbra (burri e oli ultrafondenti, idrossiprolina); Crème Sos, lenisce, ripara e offre immediato comfort alle pelli più delicate e irritate (ceramidi, gamma orizanolo); Radiance in a Flash, agisce come un boost d’energia per un effetto bellezza e splendore immediato (artemisia, ruscus, microperle rosate e dorate); Stop Spot, infine, è un trattamento colorato che contrasta e minimizza brufoli, imperfezioni e rossori (canfora, zinco, acido salicilico, allantoina).

LAUDER

DETERSIONE “NIGHT”

L

a linea di trattamento Advanced Night di Estée Lauder si amplia con due detergenti innovativi specifici da utilizzare la sera per rimuovere ogni traccia di make-up e impurità accumulata durante il giorno e preparare l’epidermide a ricevere al meglio i prodotti di soin ottimizzandone l’azione sul rinnovamento cutaneo notturno. Le formule si avvalgono di attivi dermorigeneranti (tra cui olio di zafferano), micro-nutrienti essenziali ed estratti lenitivi per offrire performances purificanti, rivitalizzanti e nutrienti nel rispetto dell’equilibrio idrolipidico della pelle. Ulteriore plus, la profumazione (un bouquet di lavanda e camomilla) e le texture: un balsamo che diventa olio sulla cute per poi trasformarsi in emulsione lattiginosa a contatto con l’epidermide; e una mousse soffice e vellutata che si risciacqua in tutta facilità.


BELLEZZA

LASH-WRAP IN BLACKS

G

ià declinata in cinque “episodi” volume e lunghezza (Feline Blacks), volume e apertura di sguardo (Fatal Blacks), volume e curve (Sexy Blacks), volume ad effetto lash liner (Mystic Blacks), volume e definizione (Perfect Blacks) - la saga del mascara Lash Queen di Helena Rubinstein si completa con un nuovo capitolo. Debutta Lash Queen Wonder Blacks, per una performance volume esagerato che assicura anche alle ciglia un trattamento ottimale. Primo lash-wrap della griffe, la sua formula si avvale di un gel acquoso che rilascia un siero ricco di pro-keratina e Ceramide R, specifici per riparare le zone indebolite o rovinate dello stelo, per proteggerlo, nutrirlo e renderlo più liscio e forte. Ulteriore plus, lo scovolino tridimensionale elicoidale, brevettato e progettato su misura che cattura le ciglia con un movimento a 360° vestendole con un film che le allunga, le definisce e offre loro un volume estremo senza appesantirle.

RUBINSTEIN

COSME DECORTE

SUBITO E NEL TEMPO

T

onifica, leviga, idrata, migliora la circolazione epidermica, regala freschezza. morbidezza e trasparenza al volto sublimandone la luminosità, la nuova Repair Lotion della linea AQ Meliority di Cosme Decorte. Alla base delle sue performance, un pool di 21 attivi attentamente selezionati per le loro benefiche virtù, tra cui spiccano l’acqua di betulla bianca e quella di radice di Cnidium Officiale, e l’estratto di alghe, che assicura un effetto beauty immediato ed un’azione rivitalizzante ed anti-età progressiva.

BURBERRY “BACI” MULTIFUNZIONE

“È

un fantastico rossetto multifunzione. Consente l’applicazione di un colore intenso che dura e scolpisce le labbra, rendendole più piene e più definite, e tutto ciò con un solo passaggio. È perfetto per un’applicazione al volo: non c’è neanche bisogno di utilizzare uno specchio”. Così Wendy Rowe, consulente artistica per Burberry Make-up, racconta Burberry Full Kisses, un innovativo rossetto-matitone che va ad ampliare la collezione dedicata alle labbra Burberry Kisses. Declinata in 14 nuances, dai toni nude ai rossi passando per i bruni e i prugna, la sua formula si avvale di esclusivi attivi trattanti che assicurano idratazione e comfort assoluti e regala con un solo passaggio un finish dal colore intenso e vibrante che resta impeccabile per ben otto ore, Ulteriore plus, lo stick con punta piatta che permette un’applicazione precisa e, seguendo il profilo delle labbra, le modella e ne enfatizza la forma e il volume.

GUERLAIN

GRANITA DA INDOSSARE

A

rriva la bella stagione e Guerlain regala alla sua collezione Aqua Allegoria, declinata in Eaux Fraîches che catturano il profumo dei fiori, dei frutti e dei giardini nelle giornate di sole, un nuovo bouquet. Debutta Pera Granita, un jus che trasforma in profumo il più fresco, invitante e dissetante dessert dell’estate. Per rievocare i cristalli di ghiaccio, gourmand e aromatizzati, intreccia bergamotto, pompelmo e limone valorizzati dalla nota verde e acidula della pera, anfitrioni di un cuore d’osmanthus e di un sillage avvolgente di cedro, muschi vegetali e muschio bianchi. A racchiuderla, l’iconico scrigno con le api della Maison che lascia intravvedere il rosa delicato del jus.


LA NUOVA EAU DE TOILETTE

Distribuito da Dispar S.p.A. - Tel. 06/98264250 – info@dispar.it


BELLEZZA

MAKE-UP GRANDIOSO

S

guardo protagonista con Lancôme. Debutta Grandiôse Liner, eyeliner ispirato alle tecniche dei make-up artist. Primo atout, l’impugnatura inclinabile a 35° che permettedi raggiungere facilmente e con precisione l’attaccatura delle ciglia e di disegnare un tratto intenso e regolare su tutta la palpebra. Accanto, il pennellino sottile, realizzato in microfibra di nylon e resina che eroga la quantità ottimale di prodotto e assicura un’applicazione ad alta precisione. Complice, una formula che si avvale di un polimero in latex e di pigmenti densi e mat per un finish dal colore vibrante dalla tenuta duratura e resistente all’umidità. Inedito anche Grandiôse Extrême, mascara che offre alle ciglia il massimo volume grazie alla sua brosse “collo di cigno” con setole disposte a coppia alternata che garantisce separazione, lunghezza e spessore, e alla texture con polimeri adesivi, cere flessibili, lattice e un polimero booster che fissa il colore, artefice di un film che modella, scolpisce, volumizza restando perfetto per 24 ore. Infine, Sourcils Styler, mascara per sopracciglia con elastomeri e agenti fissanti che disciplina e colora.

LANCÔME

OLIO 2-IN-1

L

a linea dedicata alla démaquillage Biosource di Biotherm, si amplia con Total Renew Oil, un trattamento 2 in 1 che associa l’azione struccante di un olio e quella purificante di una mousse. La sua formula infatti elimina il makeup e le impurità (compresa anche un gran parte del particolato che si deposita per effetto dell’inquinamento), restringe i pori, nutre ed illumina l’incarnato e assicura sericità e freschezza all’epidermide avvalendosi di estratto di saccarina Iatissima, una macro-alga bruna dalle proprietà antiadesive associato a oli naturali (frutto della passione, albicocca, mais, crusca di riso) e al Life Plankton della Casa. Ma non è tutto. L’intera gamma Biosource si rinnova nel packaging, più moderno, elegante ed in sintonia con l’ambiente. Il flacone dosatore, ad esempio, che custodisce anche la novità, è composto per il 25% di plastica riciclata.

BIOTHERM

SOGNI ITALIANI

DUE NUOVI SOIN

L’

universo del soin Juvena si amplia con due novità. 2-Phase Instant Eye Make Up Remover è uno struccante bifasico che elimina ogni traccia di impurità e maquillage assicurando anche idratazione e morbidezza grazie a pantenolo e acido ialuronico. Miracle Beauty Mask, invece, è una maschera che rigenera in profondità l’epidermide, lenisce, idrata e dona freschezza attenuando i segni di stanchezza e le linee d’espressione, neutralizza i danni dei radicali liberi, previene l’invecchiamento, migliora il tono e la compattezza della cute e ottimizza il metabolismo e la riproduzione cellulare, avvalendosi di estratto di Euglenia Gracilis, acido ialuronico, Skinnova SC Technology, Pentavitin, vitamina E e bisabololo.

JUVENA

L

a linea Benessere dei Sogni di Collistar accoglie due nuove specialità: Crema Nuvola dei Sogni e Deodorante dei Sogni. Entrambe le formule hanno in comune il bouquet olfattivo addolcente e rasserenante di Profumo dei Sogni (estratti di melissa della Toscana e di biancospino e note floreali di fresia, eliotropio e mughetto) e si inseriscono nella collezione Ti Amo Italia che celebra gli ingredienti eccellenti del nostro paese facendone il cuore delle formule, poiché racchiudono l’estratto di melissa, riequilibrante e rilassante. Crema Nuvola dei Sogni, con oli essenziali e olio di riso, nutre, idrata e dona sericità e comfort fondendosi con la pelle grazie a uno speciale polimero che si “attiva” con il calore corporeo. Il Deodorante dei Sogni, lenitivo e dermoprotettivo, assicura freschezza per tutto il giorno.

COLLISTAR


ARMANI

CHANEL

LE DIMENSIONI DELLO SGUARDO

D

a Chanel, Collection Yeux 2016, creata per rivelare tutte le dimensioni dello sguardo. Protagonista, Dimensions de Chanel, mascara che regala ciglia più lunghe, dalla curvatura delicata e dal volume discreto, avvalendosi di una formula che accoglie cere d’api e di paraffina, due agenti filmogeni e sfere di nylon. Ma non solo. Racchiude anche un pool di attivi per offrire un trattamento ottimale che nutre, fortifica e dona morbidezza alla fibra ciliare (estratto di lupino, agente emolliente igroscopico). Ulteriore plus, l’applicatore con fibre sensoriali, sottili e morbide che garantisce separazione e definizione. Accanto, la Palette Sourcils de Chanel, dedicata alle sopracciglia, che racchiude un duo di polveri, la pinzetta, l’applicatore “goupillon” per disciplinarle e il pennello per disegnarle; e l’ombretto Les 4 Ombres de Chanel e le nuove nuances di Stylo Eyeshadow coordinati in tre armonie per un make-up nude o smoky (Les 4 Ombres Tissé Essentiel, Stylo Eyeshadow Bronze Platine e Brun Châtain); più deciso e dai riflessi metallizzati (Les 4 Ombres Tissé Dimension, Stylo Eyeshadow Vert Grisé e Rose Pétale), o audace e intriso di luce (Les 4 Ombres Tissé Particulier, Stylo Eyshadow Blue Nuit e Beige Doré).

BOSS

VIRILITÀ SENZA LIMITI

L’

universo olfattivo Boss Bottled si completa con una nova fragranza. Debutta Boss Bottled Unlimited, un jus virile che associa a eleganza e stile, i valori di sempre del brand, lo spirito di dedizione, la fiducia in se stesso, la determinazione nel seguire i propri sogni rimanendo concentrato e superando ogni sfida dell’uomo cui è dedicato. Rivisitazione moderna di un classico maschile, il jus, che vede protagoniste note verdi rinfrescanti, guizzi d’ananas acidula e olio di sandalo. Ambassador d’eccezione “Il successo di conquista” una campagna che coinvolge sei tra i migliori calciatori a livello mondiale.

BONNE MINE SOLARE

G

iorgio Armani presenta Maestro Sun Collection, perfetta per regalare al volto un’immediata bonne mine ed un look radioso e solare. Assoluta novità, Maestro UV Skin Defense Primer Spf 50 PA**, la cui formula protegge l’epidermide dai danni causati dai raggi ultravioletti. A corollario, tre nuance di Maestro Liquid Summer ( n. 90, 100 e 110) e, per scaldare l’incarnato e protrarre il riflesso iridato della pelle appena abbronzata Fluid Sheer n. 6.

PUPA

CELLULITE BYE BYE

A

rriva la bella stagione e il corpo torna allo scoperto. E tutte lo vorremmo tonico, levigato e soprattutto privo di inestetismi. Purtroppo però spesso stress, alimentazione scorretta e mancanza d’attività fisica lasciano il segno e la silhouette non è pronta per affrontare al meglio la prova-costume. Che fare? Da Pupa, arrivano le Gocce d’Urto Anticellulite, un trattamento cosmetico concentrato dalla duplice performance specifico per la cellulite consolidata. La sua formula innanzitutto, assicura un’azione lipoattiva grazie all’estratto di plancton marino che stimola la trasformazione delle cellule adipose in adipociti beige, responsabili della termogenesi, riducendo così gli accumuli adiposi e l’aspetto a buccia d’arancia dell’epidermide con un conseguente rimodellamento delle zone trattate. Ad ottimizzarne l’efficacia poi, un effetto elasticizzante e drenante frutto della sinergia dell’olio di caffè verde e di preziosi estratti naturali che tonificano, ristabiliscono il film idrolipidico cutaneo e contrastano le ritenzione idrica.

N°5 MAGGIO 2016

|

DAILYLUXURY

|

57


BELLEZZA

EFFETTO CIGLIA FINTE

A

umento dell’80% in lunghezza e volume, e del 126% come curvatura. Questi i “numeri” di Grand Entrance Mascara di Elizabeth Arden. Dalla formula glossy, a lunga tenuta e resistente all’acqua, assicura un effetto ciglia finte impeccabile per tutto il giorno ed un’efficace azione soin avvalendosi di emollienti, vitamine e peptidi che trattano, proteggono, ammorbidiscono e rendono più forte e resistente la fibra ciliare. Ulteriore atout, l’applicatore triangolare ad alta precisione dalla tecnologia 3-in-1 che crea effetti personalizzati, rilascia la quantità ottimale di prodotto e assicura un finish che solleva, modella e definisce associando tre file di setole coniche e una punta push-up.

ARDEN

PUPA

IL VOLTO DELL’ESTATE

A

rriva l’estate ed è tempo di rinnovare il make-up in versione “sun”, ovvero ravvivando il volto con la luminosità e i riflessi del sole e vestendolo con una bonne mine dorata che fa già… vacanza. Da non lasciarsi sfuggire le due novità che completano l’universo di Pupa. Highlighter Bronze è una poudre illuminante all over, mix di quattro differenti tonalità da utilizzare singolarmente o mixate, che regala al viso un effetto strobing e permette di scolpire e valorizzare i tratti con autentici spot di luce grazie a un’elevata concentrazione di microperle. Blush & Bronze, è una formula 2 in 1 che allea una terra arricchita da pigmenti Bronze, ideale per creare un look abbronzato dal finish matt e naturale; e un fard con pigmenti micronizzati per sottolineare gli zigomi. Ulteriore plus, la presenza i entrambe le texture di polveri filler Soft Focus che minimizzano le imperfezioni e donano sericità.

EMOZIONE

BLUMARINE

UNA ROSA DA INDOSSARE

“È

un concentrato di sensualità e romanticismo che con un’emozione olfattiva esprime le sfumature di colore dell’animo femminile, la passione di un sentimento, una bellezza delicata e armoniosa, ma dalla forte identità”. Così Anna Molinari, anima di Blumarine, racconta la nuova fragranza, Rosa, ultimo sigillo delle flower collection del brand. Fiorito e orientale, il bouquet, che si schiude con guizzi di bergamotto, fresia ed estratti di semi di sesamo, per poi affermarsi con un cuore avvolgente e sensuale che intreccia petali di rosa, giglio bianco e tuberosa intriso da un sillage seducente che indugia a fior di pelle con un alchimia di muschio, cuore di patchouli e vaniglia. In rosa e nel segno della rosa anche lo scrigno: un parallelepipedo di cristallo suggellato dall’elegante corolla della regina dei fiori.

58

|

DAILYLUXURY

|

N°5 MAGGIO 2016

FERRAGAMO À PORTER

S

alvatore Ferragamo offre al femminile bouquet di Emozione, una nuova “dimensione”. Non una differente declinazione olfattiva ma un nuovo look. Debutta Emozione Rollerball, uno scrigno sottile e slanciato, uno “stelo” essenziale e dalle dimensioni minimal (8 ml), caratterizzato dall’applicatore a sfera, ideale da portare sempre con sé per rinnovare all’infinito ovunque e in qualsiasi momento della giornata le note della fragranza preferita facendolo scivolare nella borsetta, nel beauty o nella sacca del palestra o del week end. Immutato il jus, un’Eau de Parfum floreale, boisée e chypre dal cuore di peonia, rosa bulgara ed eliotropio soffuso da nuances sontuose di patchouli, suede e muschio bianco.


REVLON PUPA

MAT E VELLUTATO

M

IN 60 PER LO SGUARDO

P

upa accende i riflettori sullo sguardo e firma ColorEyes, una collezione di matite occhi che regala un make-up profondo e vibrante. Perfette come eyeliner e come kajal, oppure da sfumare sulle palpebre per valorizzare la nuance dell’ombretto, si avvalgono di una texture morbida e scorrevole e di una formula hi-tech che associa oli innovativi, cere emollienti e un’elevata concentrazione di pigmenti e perle per garantire un tratto intenso, un rilascio immediato del colore e un film leggero e omogeneo dall’aderenza perfetta e impeccabile per molte ore. Ricchissima la gamma: 60 tonalità (Marroni & Taupe, Verdi & Oro, Mauve & Viola, Turchesi & Blu, Grigi & Neri) declinate in quattro differenti effetti, mat, satinato metallico e glitter.

ake-up satinato e mat dal colore ad alta definizione ed un finish morbido e vellultato che assicura comfort e idratazione alla labbra. È quanto promette (e mantiene) Ultra HD Matte Lipcolor™ di Revlon, rossetto fluido della nuova generazione. Alla base delle sue performance, una formula ultra leggera che si avvale della tecnologia in gel della Casa che, priva di cere al 100%, con un solo passaggio, assicura un risultato impeccabile e omogeneo dalle cromie intense e vibranti. Esclusivo anche l’applicatore studiato per una gestualità semplice e piacevole che rilascia la quantità ottimale di lipstick. Sei le sfumature disponibili per una palette che spazia dai rossi ai rosa fino al bordeaux e al delicato toffee.

DETERSIONE COLLISTAR ALL IN ONE

L

a detersione è il primo gesto della mise en beauté. Non solo deve eliminare make-up e impurità ma deve anche assicurare un primo step di trattamento che ottimizza gli effetti dei successivi soin. Lo sa bene Collistar che forte della sua expertise crea l’Olio Detergente, formula “all in one” per viso occhi e labra che assicura una triplice azione poiché strucca, idrata e nutre. Dedicato a tutti i tipi di epidermide, anche le più sensibili, si inserisce nel progetto Ti Amo Italia che celebra le ricchezze naturali del nostro territorio. La sua formula si avvale infatti di olio di riso della Lombardia, ricco di acidi grassi, umettanti e nutrienti, e di gamma orizanolo, dall’effetto anti-età ed anti-radicali liberi. Accanto, olio di camelia, idratante, e olio di giglio bianco, emolliente. Lieve e setoso, si applica sul viso asciutto e dopo averlo massaggiato si elimina con acqua tiepida.

DALLA PALMA

OLIO “GLOBALE”

D

iego Dalla Palma firma un nuovo rito di bellezza per viso, corpo e capelli. Lancia The Body Dreamer, un trattamento intensivo ad azione globale 10 in 1. La sua formula idrata, rigenera, contrasta l’invecchiamento, ripara, tonifica, lenisce, dona sericità e comfort, elasticizza e minimizza cicatrici e smagliature contribuendo a rassodare e migliorare l’elasticità dell’epidermide giorno dopo giorno. Si avvale infatti di un mix di nove oli di origine naturale al 99,3% (passiflora, argan, açai, babassu, cumino nero, mandorle dolci, schiuma di prato, karitè e riso) le cui proprietà trattanti sono ottimizzate da astaxantina e vitamina E. Esclusiva anche la profumazione, delicata, cipriata soffusa da nuances di rosa ed eliotropo.

N°5 MAGGIO 2016

|

DAILYLUXURY

|

59


BELLEZZA

LUSSO E ADRENALINA

L’

universo olfattivo di Bentley Motors si amplia con un nuovo profumo maschile. Dedicato all’uomo alla ricerca di sensazioni forti, eroe contemporaneo e sicuro di sé che non teme di cimentarsi in situazioni estreme e di spingersi oltre i limiti del possibile, debutta Infinite Rush. Sapiente connubio di adrenalina e lusso, il jus allea freschezza e calore per tratteggiare il ritratto di una nuova mascolinità che intreccia entusiasmo, carisma, sicurezza, passione, emozione. Speziato e boisé, nasce con guizzi di bacche rosa, mandarino e rosmarino per poi rivelare un carattere virile, avvolgente e raffinato, connubio di elemi, vetiver e cedro, e sfumare in un sillage vibrante, mix di muschio, legni ambrati e muschio bianco. Esclusivo anche lo scrigno che, firmato dalla “B” alata icona del brand, si veste con un inedito e particolarissimo effetto craquelé

BENTLEY

PUPA

“DOPPIA” IDRATAZIONE

D

uplice news all’insegna dell’idratazione per la linea Speciale Corpo di Pupa. Fluido Idratante Anti-Secchezza, nutre, ripara e idrata ripristinando e rinforzando la naturale barriera protettiva e assicurando l’ottimale tesso d’idratazione grazie ad acido ialuronico, oligoelementi, Pro vitamina B-5 e burro di karité. Fluido Idratante e Elasticizzante, leviga, idrata e rinforza e protegge la naturale elasticità della pelle contrastando il rilassamento cutaneo, avvalendosi di olio di argan, di jojoba e di mandorle più vitamine E ed F.

PERFEZIONE HD

D

iego Dalla Palma amplia il suo universo “soin” e completa la linea Instant Beauty con la Crema Anti-Età Perfezionatrice HD, un trattamento correttore High Definition che contrasta invecchiamento e segni del tempo, la cui formula assicura una duplice azione. Immediata, poiché mimetizza in pochi secondi imperfezioni, piccole rughe, pori dilatati e discromie uniformando e levigando l’incarnato (Primer Technology a effetto “ritocco”, e Perfecting Complex, che modifica la dispersione della luce per migliorare la luminosità e offrire un’azione cromo-perfezionatrice completa). E nel tempo, poiché riempie progressivamente i segni dell’età e le micro-rughe, tonifica e ridisegna i profili del volto con un’azione anti-age intensiva (Total Collagen Care Complex, che stimola la produzione di collagene).

DALLA PALMA

60

|

DAILYLUXURY

|

N°5 MAGGIO 2016

CORPO PROTAGONISTA

A

rriva la bella stagione ed è tempo di pensare alla silhouette. Che dovrà essere tonica, armoniosa, priva di inestetismi e da… accarezzare. In aiuto arriva Innoxa che avvalendosi della sua esperienza nella cura del corpo, propone due formule hi-tech che permetteranno di arrivare perfette alla prova costume e non solo. Gentle Scrub Solution è un trattamento esfoliante delicato che purifica, leviga e ottimizza il rinnovamento cellulare donando sericità e morbidezza all’epidermide grazie alla sinergia di sale rosa delll’Himalaya, che rimuove le cellule morte e le impurità, e di oli di rosa moscheta, argan e calendula, che stimolano la rigenerazione cutanea, idratano, elasticizzano e leniscono. Firming Solution Extreme, invece, è un trattamento intensivo rassodante la cui formula tonifica e snellisce contrastando il rilassamento dei tessuti, stimolando la produzione di collagene e modellando le zone critiche, grazie all’associazione di estratto di alghe, polisaccaridi, vitamine, aminoacidi ed di attivi lenitivi ed emollienti.

INNOXA


BIOPOINT HAIRSTYLING PROFESSIONALE

B

iopoint amplia la sua linea Professional con due nuovi prodotti dedicati al finish dell’hairstyling. Debuttano la Lacca Spray e la Lacca NoGas, specifiche per fissare raccolti strutturati, protrarre la messa in piega o controllare ciuffi ribelli. Entrambe si avvalgono di una formula innovativa basata su una tecnologia multi-azione che assicura cinque differenti attività trico-cosmetiche per altrettanti benefici immediatamente visibili. Volumizzano donando sostegno e consistenza alla chioma, non appesantiscono i capelli, proteggono dall’umidità e dall’effetto crespo, asciugano velocemente offrendo un fissaggio leggero naturale duraturo e si rimuovono facilmente con pochi colpi di spazzola senza lasciare residui.

DEAR ROSE FRESCHEZZA E CALORE

U

n ipnotico chiaroscuro, un gioco di contrasti, di freschezza e calore. Potremmo definire così Mentha Religiosa, la nuova essenza che arricchisce la collezione Song di Dear Rose. Protagonista dell’Eau de Parfum, perfetta sia per lui che per lei, la menta piperita, fresca e frizzante, ma dall’inaspettato côté speziato e profondo che, solitamente utilizzata nei profumi in piccolissima quantità, qui è stata volutamente sovradosata. Menta quindi al debutto, valorizzata da guizzi esperidati e verdi di bergamotto e petit gran, anfitrioni di un cuore vibrante che intreccia incenso, iris ed eliotropio e di un sillage caldo e avvolgente boisé di patchouli, cedro e muschi bianchi.

PER LA CHIOMA, DAL MARE

A

ttinge alle profondità dell’Oceano per restituire bellezza, benessere e vitalità alla chioma assicurando anche il trattamento ottimale al cuoio capelluto, la linea Marine Moisture Beauty Hair Care di Marlies Möller. Le sue formule si avvalgono di estratti di alga rossa, idratanti, energizzanti e rivitalizzanti; idrochitina, ricavata dal carapace dei crostacei, dall’effetto anti-statico; ed estratti di perle, ottenuti dalle ostriche e ricchi di minerali, proteine e aminoacidi fondamentali per rinforzare e idratare in profondità. Tre i prodotti, dall’azione sinergica: Shampoo, che deterge in tutta delicatezza; Balsamo, che dona morbidezza e rende i capelli docili al pettine; e Maschera, trattamento intensivo che ricostituisce la fibra cheratinica, disponibili anche in un praticissimo kit con formati “mini” ideale da portare sempre con sé in viaggio o nella sacca del tempo libero e o della palestra.

MÖLLER

L’ORÉAL PARIS

UNGHIE DIPINTE A…OLIO

L’

Oréal Paris sigla l’avvento di una nuova era nell’universo del nail care e trasforma la manicure in un’esperienza unica e sensoriale. Forte della sua expertise presenta Colore ad Olio, il primo smalto la cui formula di avvale di micro-oli per offrire una perfomance inedita che allea soin e make-up regalando un risultato dall’éclat estremo. Si avvale infatti della tecnologia Pristine Shine, che, associando micro-oli puri nutrienti e pigmenti intensi, con una sola passata assicura un’azione nutriente e restitutiva e un finish dal colore profondo e vibrante e dalla luminosità esclusiva. Ulteriore aotut, il profumo. Per la prima volta una lacca del brand è caratterizzata da una fragranza inebriante (la stessa del rossetto Color Riche) che si rivela una volta asciutto. Esclusivo anche il pack, un vero oggetto di design sfaccettato dotato dell’applicatore brevettato Flexor Brush composto da 440 setole ultra-sottili per un applicazione impeccabile e un dosaggio ottimale del prodotto. Completa e ricca la gamma delle nuance, ben 25, da quelle neutre alle cromie pop e fashion.

N°5 MAGGIO 2016

|

DAILYLUXURY

|

61


BENESSERE

62

|

DAILYLUXURY

|

AYURVEDA PER CORPO E MENTE

N°5 MAGGIO 2016


Tutto inizia dalla diagnosi del polso. Questo il primo passo di un percorso che permette di riscoprire il vero benessere e ritrovare salute ed equilibrio psicofisico attingendo alla sapienza dell’antica scienza dell’Ayurveda. Dove? Al Caesius Thermae di Bardolino. M A R I NA SA N T I N

i

HOTEL CAESIUS THERMAE SPA & RESORT

Via Peschiera 3 - 37011 Bardolino Info: Tel. 045.7219100 www.hotelcaesiusthermae.com caesius@europlan.it

I

LVEROBIEN-ÊTRE?NASCEDALL’ARMONIA DI CORPO, MENTE E SPIRITO.

Un equilibrio davvero difficile da trovare e da mantenere, minacciato com’è quotidianamente da ritmi di vita stressanti, alimentazione scorretta, scarsa attività fisica, stile di vita frenetico, attitudine mentale e pensieri negativi. E le ripercussioni sulla salute e sul benessere si fanno sentire. D’obbligo quindi riappropriarsi del proprio tempo e ritagliarsi degli spazi dedicati alla cura di sé e al relax in un ottica “globale” che tenga in considerazione i fattori fisici, psicologici e ambientali. Impossibile? Assolutamente no. In aiuto arriva l’Ayurveda, l’antica scienza millenaria indiana che non è solo un sistema medico di cura e prevenzione ma è anche filosofia, psicologia e disciplina dello spirito proiettata al wellness nella sua totalità. Per scoprirla la meta ideale è l’Hotel Caesius Thermae Spa & Resort, incastonato nel verde di Bardolino, in provincia di Verona, nella suggestiva cornice del Lago di Garda. Accoglie infatti il più completo centro italiano di medicina ayurvedica orientato alla salute e al benessere mettendo a disposizione degli ospiti quello che ci piace definire un vero “universo”: dal medico specializzato in India alle cure fino ai trattamenti personalizzati e ai menù dietetici e alimentari rispettosi dei principi e degli insegnamenti della cucina ayurveda. A siglare l’inizio del percorso, che mira a ristabilire l’equilibrio psicofisico e a restituire salute e benessere immediati e duraturi, un colloquio e una visita diagnostica iniziale con il medico. Basata sulla diagnosi del polso, si focalizza sui “dosha”, i tre principi energetici vitali e fondamentali (Vata, Pitta e Kapha) la cui pre-

N°5 MAGGIO 2016

|

DAILYLUXURY

|

63


BENESSERE

valenza determina le varie tipologie costituzionali e che permette di risalire alla costituzione di nascita e di individuare con precisione gli squilibri insorti nel tempo. Step successivo, la pianificazione di un programma personalizzato con trattamenti, massaggi, esercizi fisici e respiratori, piano alimentare e utilizzo di prodotti ayurvedici, il tutto seguiti passo passo da personale esperto e qualificato. Alla fine del soggiorno, un ultimo consulto che offre preziosi consigli e indicazioni per proseguire anche a casa il cammino sulla strada verso il benessere psico-fisico. Davvero ricco il carnet di trattamenti di cui avvalersi che faranno scoprire il piacere di prendersi cura di sé secondo i dettami di questa scienza millenaria: dallo Shirodara, l’oleazione della fronte, all’Abhyanga, un massaggio con oli aromatici; dal Mukabhyanga, un massaggio del viso, allo Swedana, un bagno di vapore alle erbe; dall’Udvartana, un massaggio a secco con farine mescolate a olio di sesamo, alla Terepia dei punti Marma, un soin di riequilibrio energetico che stimola i 107 punti vitali situati in tutto il corpo. Ma L’Hotel Caesius Thermae non è solo Ayurveda. Costituito da ben cinque differenti strutture per un totale di 40.000 mq di cui 3.000 dedicato al wellness e alle remise en forme, accoglie infatti anche il Centro Benessere con piscina, idromassaggio, calidarium, sauna, docce semozionali, hammam, laconicum e tanto altro; il Centro Termale, per beneficiare delle virtù dell’acqua grazie a cure idropiniche, fisioterapia, fisiokinesiterapia, soin e diete fisiologiche personalizzate; e il Caesius Beauty Center, un’oasi di bellezza dove regalarsi i più esclusivi trattamenti per contrastare i più diffusi inestetismi del volto e della silhouette e per prevenire i segni del tempo e l’invecchiamento cutaneo. E se a tutto questo si aggiunge lo splendido parco, le cinque piscine , il solarium, la possibilità di scegliere tra tantissime attività (fitness, passeggiate, uscite in barca, escursioni…), i due ristoranti (per assaporare la cucina tradizionale e ayurvedica oppure quella gourmet), e, non ultima, l’ospitalità di prestigio e qualità della struttura alberghiera, ci sono davvero tutti i presupposti per ritagliarsi subito un break che permetterà di prepararsi al meglio alla bella stagione. ■

64

|

DAILYLUXURY

|

N°5 MAGGIO 2016


DESIGN

LA CREATIVITÀ È… DONNA

“D” come Donna, come Design come Domani. A raccontare la storia del design italiano al femminile, la nona edizione del Triennale Design Museum: “W. Women in Italian Design” che affronta la negazione della progettualità “rosa” del ‘900 per arrivare a sottolinearne il ruolo di elemento di rinnovata propulsione W. WOMEN IN ITALIAN DESIGN MILANO, Triennale Design Museum creativa nel XXI secolo. Fino al 19 febbraio 2017 M A R I NA SA N T I N

i

Info: Tel. 02.724341 www.triennale.org

N°5 MAGGIO 2016

|

DAILYLUXURY

|

65


DESIGN

D

ICI MILANO E PENSI… MODA.

E… design aggiungiamo noi, più che mai in questi ultimi tempi e nei prossimi mesi. Dopo venti anni d’assenza è tornata la XXI Esposizione Internazionale della Triennale di Milano, una kermesse dal titolo “21st Century. Design After Design” che vede protagonisti 26 mostre in 20 sedi cittadine, e un ricco corollario di eventi, installazioni, incontri, convegni. Tra i tanti appuntamenti espositivi, spicca per la particolarità della tematica che affronta, la nona edizione del Triennale Design Museum: “W. Women in Italian Design”. Fedele alla sua vocazione di raccontare ogni anno la creatività del nostro paese attraverso un sistema di rappresentazioni che cambiano temi, ordinamenti scientifici e allestimenti nell’intento di rispondere alla domanda primaria “Che cosa è il design italiano” offrendo punti di vista e percorsi inediti, la rassegna guarda a un côté fino a oggi poco esplorato, quello declinato “al femminile”. Affronta infatti il design italiano alla luce di uno dei temi più problematici e delicati ma anche più stimolanti, suggestivi e attuali, portando alla ribalta la questione del genere. L’idea che il “gender” non sia solo un dato biologico e naturale ma anche un fattore culturale, apre nuove prospettive facendo riflettere sul fatto che non si può pensare a un “design dopo il design” e quindi al futuro senza prima aver indagato l’altra metà del pianeta affrontando in primis la negazione o meglio la grande rimozione della progettualità femminile del ‘900. “Un designer è comunque un designer - ha dichiarato Patricia Urquiola in un’intervista - e l’elemento di distinzione fondamentale è la bravura”. E di donne che hanno fatto la storia dell’architettura, del design e dell’arredo ce ne sono tante, anche se per lungo tempo il design industriale è stata una professione associata all’abilità maschile, vuoi perché è un mondo legato alle fabbriche, frequentate soprattutto da uomini, vuoi per il forte legame con la tecnica. E le “abitudini”, si sa, sono dure a morire. A cura di Silvana Annicchirico e con il progetto d’allestimento di Margherita Palli, “W. Women in Italian Design”, racconta un’inedita storia del design “in rosa”, ricostruendo figure, teorie e attitudini progettuali che sono state seminate (ma pressochè ignorate) nel No-

66

|

DAILYLUXURY

|

N°5 MAGGIO 2016

TODISCO


2

1

3 FRANCESCA LANZAVECCHIA HUNN WAI

METAMORFOSI VEGETALI

1

2

3

TIGER

BEATRICE BROVIA

ESSERINO 42

4 LUCIA BIAGI

OLIVETTI LETTERA 32

EX VOTO 2009

2014

4

FULVIA MENDINI

BABY ALIEN

2009

N°5 MAGGIO 2016

|

DAILYLUXURY

|

67


DESIGN

68

|

DAILYLUXURY

|

N°5 MAGGIO 2016

vecento e che si sono trasformate ed evolute nel XXI secolo che sarà caratterizzato sempre più da una forza rinnovata di tale progettualità. Le donne creano, progettano, sperimentano, rischiano, sfidano, ma anche proteggono, intrecciano, riflettono, rappresentano… sono questi verbi a scandire le tappe del percorso lungo la mostra, che, sala dopo sala, presenta oltre 600 oggetti tra arredi, accessori decorativi, manufatti, progetti, pezzi in bilico tra arte e design, firmati da più di 350 creative, grandi nomi-icona del settore ma anche talenti emergenti e realtà meno note. Il tutto proposto con un allestimento in ordine cronologico per scrivere un racconto in modo dinamico, fluido e liquido, utilizzando la metafora di un fiume che attraversa tutto il ‘900. Un fiume in piena, che scorre portando con sé storie appassionanti ed emozionanti, ritratti di donne carismatiche e di personalità geniali e di talento che celebrano “il femminile” quale nuovo soggetto creativo di un design meno assertivo, meno autoritario, più spontaneo e più dinamico, invitando a porsi un’inevitabile domanda: se il nuovo protagonismo femminile sia tra gli interpreti principali del design che verrà. La risposta la si potrà ■ avere solo visitando la mostra.

FRANCESCA LANZAVECCHIA, HUNN WAI

TOGETHER CANES 2012

HUMIER

MEETING CHAIR ▲


FRONT PAGE

ANNA CASTELLI FERRIERI

PIGGY 1991

GONZO

ROSEMARIE’S

LIISI BECKMANN

KARELIA

1966

N°5 MAGGIO 2016

|

DAILYLUXURY

|

69


A DIETA CON I

TEMPLARI 70

|

DAILYLUXURY

|

N°5 MAGGIO 2016


FOOD

C

I RISIAMO.

Avevamo giurato lo scorso anno di non ricadere più nell’errore, o meglio “in tentazione”, ma anche questa volta i buoni propositi e le promesse in tema di alimentazione sana ed equilibrata sono andati in fumo. Eccoci così quindi, con l’arrivo della bella stagione e la provacostume in agguato (e sempre più vicina), nuovamente alle prese con una silhouette un po’ fuori forma e con qualche chiletto da eliminare.

Meno carne e più verdura. Eppoi pesce, uova, legumi e frutta. Così la “dieta” dei Templari, un concetto di alimentazione “moderno” alla base, secondo un recente studio, della loro straordinaria longevità. Da copiare subito (ma da adottare tutto l’anno) per rimettersi in forma e superare a pieni voti la prova-costume.

M A R I NA SA N T I N

N°5 MAGGIO 2016

|

DAILYLUXURY

|

71


FOOD

“D

evo perdere almeno cinque chili prima dell’estate!”. È questa la frase che rimbalza un po’ ovunque in tutte le conversazioni, rivelando quella che per molti, in particolare appunto di chi quest’inverno ha fatto di alimentazione squilibrata e inattività fisica il leit-motiv delle sue giornate, è una vera “guerra” da combattere senza esclusione di colpi. Nutrizionisti ed esperti sono concordi. Inutile e dannoso ricorrere a diete drastiche dell’ultimo minuto, soprattutto se “fai da te”, o basate sull’eliminazione di alcuni alimenti, o ancora frutto di una moda o perché adottate dalla celebrities del momento per rimettersi in forma. Fondamentale, invece, adottare uno stile alimentare equilibrato e sano tutto l’anno, imparando a mangiare meglio, evitando junk food e calorie vuote, prediligendo cibi ricchi di sostanze preziose e nel rispetto delle proporzioni dei macronutrienti fondamentali. Una dieta “miracolosa” ci faccia perdere rapidamente i chili accumulati in inverno ora (ma anche in qualsiasi momento dell’anno) non esiste ed è solo controproducente: l’effetto Yo-Yo è sempre in agguato, si rischia di recuperare in poco tempo i chili persi (e spesso con gli interessi), senza dimenticare le conseguenze sulla salute, sindrome metabolica, in primis. A conferma di tutto questo, un recentissimo studio condotto da quattro medici che ha indagato quello che fino ad oggi era considerato uno dei “segreti” dei Templari: la loro straordinaria longevità. In un’epoca storica, il Basso Medioevo, in cui l’aspettativa di vita oscillava tra i 25 e i 40 anni, i Cavalieri di quest’Ordine (Pauperes Commilitones Christi Templique Salomonis, I poveri compagni d’armi di Cristo e del tempio di Salomone) vivevano mediamente 40 anni in più dei loro contemporanei, superando molto spesso i 70 anni (un po’ come gli ultra-centenari di oggi). Ne è un esempio Jacques de Molay, l’ultimo Maestro dell’Ordine, morto a 71 anni non per cause naturali ma perché condannato al rogo. Cosa c’entra tutto questo con food & co.? È presto detto. “È evidente che c’era una peculiarità nel loro stile di vita che li portava a vivere più a lungo degli altri, riconducibile in primo luogo alla loro alimentazione”, dichiara Francesco Francheschi, direttore del reparto di Medicina d’Urgenza del Policlinico Gemelli di Roma e autore, con i colleghi Ro-

72

|

DAILYLUXURY

|

N°5 MAGGIO 2016

berto Bernabei, Giovanni Gasbarrini e Peter Malfertheiner, della ricerca “The Diet of Templar Knights: Their Secret to Longevity?” (La dieta dei Cavalieri Templari: il loro segreto di longevità?), pubblicato sulla rivista scientifica internazionale Digestive and Liver Disease. Nel Medioevo, si legge, l’alimentazione era ricca di grassi e calorie, nelle classi più abbienti si consumava molta carne e la gotta era una delle patologie più diffuse. Come l’obesità, simbolo di ricchezza e opulenza, e il diabete mellito, senza contare che i livelli di trigliceridi e colesterolo erano molto alti. I Templari, invece, avevano un concetto di alimentazione molto “moderno”, quasi un antesignano della dieta mediterranea, che combatteva tutte queste malattie. Questi monaci-cavalieri seguivano i precetti sanciti dalla “Regola Templare Latina”, un manuale di vita che dettava norme igieniche e alimentari codificate da Bernardo di Chiaravalle. L’articolo X, ad esempio, stabiliva che “Tre volte la settimana vi sia sufficiente di rifocillarvi di carne, a meno che non cada il giorno di Natale, di Pasqua, la festa di Santa Maria, di Tutti i Santi, perché il troppo mangiar carne guasta la salute del corpo”. Per tale motivo limitarono molto l’uso della carne (oltretutto era vietato loro il consumo di cacciagione e la caccia per fini alimentari) e, spiega il professor Franceschi “la sostituirono con pesce, uova, verdure e soprattutto legumi (che oggi, invece, si consumano poco, fonte


JAQUES DE MOLAY - L’ultimo e più lngevo dei Templari

naturale di probiotici presenti in natura dagli effetti positivi e protettivi sulla flora gastrointestinale”. Un regime alimentare che, come abbiamo già scritto contrastava le più diffuse patologie del Medioevo, con una “tavola” a ridotto contenuto di grassi che allontanava il rischio di tumori del tratto digestivo e di sindrome metabolica che da sempre costituisce un terreno privilegiato per l’insorgere di malattie cardiovascolari, diabete e tumori. L’uso del pesce, si è visto, era molto frequente, ma poiché era difficile procurarselo nelle località lontane dal mare e dei fiumi, i Templari allevavano il pesce che mangiavano rivelandosi degli antesignani della piscicoltura. Inoltre, sottolinea ancora la ricerca “consideravano i frutti di mare un ottimo sostituto della carne e in questo modo beneficiavano dell’effetto benefico degli acidi grassi Omega-3 sui livelli ematici di colesterolo e trigliceridi, oltre all’effetto antiossidante e antidepressivo dei molluschi”. Accanto, in primo piano anche i formaggi (sembra addirittura che il Brie sia nato in una precettoria dei nostri Cavalieri), la frutta e l’olio d’oliva. Anche il loro modo di bere era migliore rispetto ai canoni del tempo. Il vino “classico” era molto razionato e in sostituzione gli appartenenti all’Ordine preferivano il vino di palma cui veniva aggiunta polpa di canapa e aloe vera (pianta dotata di azioni antisettiche e fungicide molto utile nei paesi con climi desertici caldi . “Questo tipo di vino - spiega Franceschi - presente specialmente in Terra Santa, è caratterizzato da un basso grado alco-

N°5 MAGGIO 2016

|

DAILYLUXURY

|

73


FOOD

olico e oggi sappiamo che il basso contenuto di alcool ha una proprietà antiaggregante piastrinica del tutto simile a quella della cardioaspirina. Lo stesso vino di palma serviva poi a liberare l’acqua da parassiti e agenti patogeni”. L’acqua che bevevano, inoltre, era spesso insaporita con succo di arancia o agrumi che oltre a disinfettarla forniva vitamina C e licopeni, elementi utili sul piano metabolico e per la prevenzione di numerose patologie. Ulteriori “plus”, gli stretti controlli che interessavano tutta la filiera cui era sottoposto il cibo che consumavano, così da portare in tavola solo alimenti di buona qualità e privi di eventuali pericoli di trasmissione di malattie virali o parassitarie, e una particolare attenzione alle norme igieniche basilari. Oltre alle regole scritte, i Templari erano tenuti a rispettare dei principi di comportamento volti a limitare il diffondersi o l’insorgere di infezioni e malattie. I refettori dovevano essere curati e ben tenuti e le tovaglie sempre pulite; avevano l’obbligo lavarsi le mani prima di mangiare (centinaia d’anni prima della teorizzazione dei batteri); e vietavano a chi faceva lavori manuali (maniscalchi o contadini, ad esempio) di servire il cibo così da tutelarne l’igiene ed evitare eventuali contaminazioni. Nessun mistero e nessuna magia quindi si celano dietro il “segreto” della longevità dei Templari. Semplicemente avevano scoperto uno stile di vita sano, un buon bilanciamento nutrizionale e una dieta equilibrata, diremmo oggi, che mediava in modo ottimale le due alimentazioni tipiche del Medioevo: quella dei nobili che si amma-

74

|

DAILYLUXURY

|

N°5 MAGGIO 2016

lavano per l’eccessivo consumo di carne; e quella dei monaci, spesso deboli ed emaciati, provati dalle astinenze e dai digiuni. Il tutto unito da uno stile di vita “sano” con protagonista l’attività fisica poiché, essendo militari, erano tenuti a fare quotidianamente molto esercizio. Come concludere? Citiamo ancora gli autori dello studio: “Crediamo che la dieta e le abitudini di vita potrebbero essere la spiegazione per la straordinaria longevità dei Templari: se questo è il caso, il motto “imparare dl passato” non è mai stato così appropriato”. ■


Thank you to Franca Sozzani, Vogue Italia, Terry Richardson Art Partner, EGO of White, Red & Green

Sezione Lombarda

In Italia 120.000 persone sieropositive,

4.000 nuovi casi all’anno.

L’AIDS è di moda?

Io ci metto la faccia, a te chiedo di fare shopping.

meglio

Fashion Victim che Aids Victim

Franca Sozzani per

8/12 Giugno

Combatti l’AIDS facendo shopping. Le firme più importanti nella più grande manifestazione benefica italiana, a favore di ANLAIDS Sezione Lombarda. Fiera Milano PAD 0 Ingresso GATE 3 Via Colleoni MM LILLA Portello. INGRESSO LIBERO dalle 10 alle 22 orario continuato. Segreteria organizzativa Warly Communication infoline 02 33608680 info@conviviomilano.it conviviomilano.it


DAILY LUXURY • n.5 maggio 2016  

L’eccellenza Mr. Burberry… e il fascino di Josh Whitehouse

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you