Page 1

AQ

s s e n l l e &W

AQUAPOOL

SPECIALE INTERVISTE - TOMMY MALMSTEN, Fondatore di Malmsten - MARCO DURANTE, Presidente di LaPresse

T

TECHNICAL

NEONATALE: guardare al futuro AUTOEFFICACIA nello sport e in piscina

- ALBERTO GRANZOTTO, Villaggio Turistico Internazionale - JULIE-ANN JAMES Aquababies Franchising - ANDREA MASSAGLI, Hidron e innovazione

M

MANAGEMENT

10-12 ottobre Fiera di Rimini Ti aspettiamo al nostro stand presso Padiglione B4

13-16 novembre Euroexpo Lyon, France stand 6F116 Hall 6

>

Tecnologia in piscina e motivazione

>

Il tour (virtuale) del club

>

Blog per piscine e fitness

ANNO XX  NUMERO 5  OTTOBRE-DICEMBRE 2018 POSTE ITALIANE SPA  SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE  EURO 2,00  45% ART. 2 COMMA 20/B LEGGE 662/96 - DCI PADOVA

VAS VERTICAL AQUATIC STYLE

TRASVERSALITÀ VAS 3.0 E MONITORAGGI

“with short texts translated into English”


Ti aspettiamo al nostro stand

Stand 6F116 Hall 6

TUTTE LE AZIENDE CORRONO DEI RISCHI, SOLO ALCUNE SANNO COME AFFRONTARLI Anthea è un broker assicurativo indipendente da banche e compagnie. Per questo garantiamo ad aziende e professionisti una gestione più efficiente della spesa assicurativa. I nostri valori sono i vostri vantaggi.

VICENZA | TREVISO | MODENA | BASTIA UMBRA info@antheabroker.it | www.antheabroker.it


S OMMARIO

ANNO XX | NUMERO 5 | OTTOBRE-DICEMBRE 2018 www.euroaquatic.it

I due mondi senza limiti

di Marco Tornatore

MANAGEMENT

E M AQ T VAS AQ

Aquababies, il neonatale oltre il mero metodo

di Ciro Lo Giudice

5

28

38

di Marco Tornatore

Marco Durante: dalla vasca alla conquista del mondo

di Marco Tornatore

Feed back is the breakfast of champions!

42

di Edoardo Cognonato

Il “tour” in piscina?

46

di Paolo Grosso

Blog marketing: opportunità di business

di Luca Ercolani

48 50

52

di Lorenzo Bolognini

Sport dilettantistico: l’agenzia fa il punto sulla disciplina fiscale

di Beatrice Masserini

Esercizio fisico, salute e tecnologia

di Francesco Confalonieri

Acqua calda, spa e divertimento

AQUAPOOL

La Redazione

Villaggio Turistico Internazionale: vacanze, sport (piscine) e turismo d’eccellenza

di Ciro Lo Giudice

34

per un futuro da protagonista

La redazione

TECHNICAL

56 Acquaticità neonatale, uno sguardo

54

66

AQUAPOOL

70 Hidron: oltre la piscina

Impossibilità di proroga delle concessioni

EAA NEWS SPLASH NEWS ANWK NEWS UNASS NEWS ANIF NEWS FNI NEWS ASSOPISCINE NEWS CSI NEWS

24

Tommy Malmsten, dal nuoto alla leadership mondiale nelle piscine

news

EDITORIALE

7 9 16 20 21 21 21 22

al futuro, oltre la “porta di casa” di Caterina Borgato

VERTICAL AQUATIC STYLE

58 Vertical Aquatic Styles 3.0 di Fabrizio Cantarini 60 VAS, parola d’ordine: trasversalità di Annarita Misciglia 74 Autoefficacia di Manolo Cattari 76 Acquafly, allenarsi in acqua

in modo assolutamente innovativo

(irresistibilmente attrattivo)

di Marigra Lo Tauro 78 VAS, istruzioni per l’uso

di Maria Cristina Tandurella

HA 4 2108  1 


2  HA 4 2108


Summit 2018, con oltre 400 presenti, speaker di altissimo livello e media partner d’eccezione a dare lustro mediatico all’evento di Acquanetwork - Happy Aquatics 01-2019 dedicherà ulteriori spazi al Summit.

I

(Foto Rhyfel Village – Mugnano NA)

IN COPERTINA Una piscina, con qualche soluzione più fun & wellness e meno training, temperature alte e profondità accessibili anche ai timorosi dell’acqua, è il contenitore ideale per la collettività: non solo per chi ama nuotare, ma anche per la parte di popolazione non attratta dalla piscina. Una visione strategico-imprenditoriale da condividere, senza rinunciare alla passione per il nuoto.

NSERZIONISTI

AQQUATIX II copertina POLIMPIANTI 2 SILIGROUP 4 DIGI PROJECT 6 FAVARETTI 11 WAM-VIE 2019 18 WIBIT SPORTS 23 CONVEGNO D’AUTUNNO 27 EAA 33 FORUM PISCINE 41 PALESTRA IN ACQUA 63 ACQUANETWORK 64 PISCINE GLOBAL 65 CITTÀ DELLA SPERANZA 73 WFS 81 GES GROUP 83 EAA CORSI 88 ANTHEA III copertina EAA/AQQUATIX IV copertina

E

Dal 1996 diffonde una nuova cultura dell’acqua e valorizza la figura professionale di chi opera in piscina

Professio

nal sabato

WINTER AQUAFITNESS MARATHON cambia volto e contenuti. Entra nel nuovo mondo VAS!

4 marzo

14.30 - 17.00 Alla scoperta 4 WORKSHOP Limiti e potenzialità della DA NON PERDERE Possibilità di Relatori: dell’Integrazionterra di mezzo “Alla scoperta iscriversi a 2 Dr. F. Confalonieri della terra di workshop al costo mezzo” “La - medico delloe e della supplementazio di 50 €: + palestra in acqua” o “Da sport, Dr. 17.00 - 19.30 istruttore ad N. Sponsiello ne alimentare allenatore di per nuoto” La risposta La palestra in acqua - medico specializzato gli atleti e per le al bisogno Relatori: persone in scienza di movimento L. Salvatori, dell’alimentazion attive. intelligente, F. Cantarini, e, equipe utile alla F. Gioacchini, Enervit 17.00 - 19.30 salute ed equipe Wellink al benessere Analisi di Da istruttore ad che caratterizza un percorso allenatore Relatori: il nostro di Dr. M. Cattari affascinante tempo. e difficile nuoto – psicologo nei suoi diversi dello sport, 12.00 - 19.00 Dr. F. Confalonieri aspetti. Workshop – medico sportivo, Sviluppo e perfezionamentdi alta specializzazi P. Penso – Club di appartenenza metodologo o delle qualità one MASTER dell’allenamento tecniche, F. Cantarini, o di Presenter espressive TRAINER by EAA nelle A. Misciglia - AULA VASCA e A. Gilardonigrandi manifestazionie relazionali fondamentali + di fitness nei diversi acquatico. contesti del lavoro di Istruttore nel

Relatori:

Passion &

Fun domenica

Verso l’Aquafitness

5 marzo

Un percorso 3.0: come strutturato costruire voluzione su lezioni in funzione del nostro teoriche degli obiettivi settore, i e masterclass profeti dell’acqua un applicative che consentiràcorso ed una lezione vissuta in Introduzione verticale. a tutti i partecipanti Dr F. Confalonieri di diventare i protagonisti La nuova dell’edimensione dell’istruttore: imprenditore Obiettivi di se stesso “Dimagrimen all’interno Docenti: 10.40 - 11.40 del Centro Dr. F. Confalonieri to e Salute Sportivo Cardiovascol • Lezioni e A. Misciglia e nel Territorio. teoriche are” Cardiovascolare realtive alle metodologie 12.00 - 13.00 attraverso più efficaci • Masterclass il fitness ed innovative applicative acquatico. per raggiungere in cui vengono 13.30 - 14.30 gli obiettivi esemplificati Pausa + Demo Dimagrimento gli aspetti teorici sviluppati e Salute in aula. Obiettivi

Format inedito

09.30 - 10.30

14.30 - 15.30

Docenti:

“Funzionalità

Dr. F. Cantarini

Demo & Test

Area 4 - 5

marzo

soci EAA comporta molti vantaggi! Modalità

iscrizione

e grandi novità www.euro su: aquatic.it eaa@euro aquatic.it

e senza precede

aggiornam

nti: enti e approfon dimenti, affiancat più emozionai da momenti li e afferenti ai new aquatic trends

Muscolare

ed Articolare e A. Gilardoni • Lezioni teoriche e Divertimento relative alle ed Articolare metodologie ” • Masterclass e Divertimento attraverso più efficaci ed innovative applicative A tutti gli per raggiungere in cui vengono il fitness acquatico. iscritti verrà gli obiettivi esemplificati Funzionalità consegnato gli aspetti Muscolare teorici sviluppati l’attestato in aula. di partecipazi one al corso 13.30 - 14.30 per “INSTRUCT Acquabalance, 16.45 - 17.45 OR MANAGER” Acquabalance, Up&Down, Float2Fitness Up&Down, Float2Fitness e Acquami e Acquami Essere 15.45 - 16.45

Workshop Profession Percorso al: 50 euro Passion & Fun Profession al + Passion Aquafitness 3.0: 120 euro Demo: gratuite, & Fun: 150 euro

QUOTA ASSOCIATIVAriservate agli iscritti e agli associati EAA 30 EURO

2 giorni 2 perco

uno Professional

, uno Passion

& Fun con

spazi per

rsi + Demo &

dimostrazioni

e prove delle

ultime novità

Test Area

esperienziali,

tech & equipment

Sorprenderem perchè possia te sorpre o voi, ndere i vostri clienti !

www.euro

aquatic.it

EAA Main Sponsor

EAA è affiliata EAA sostiene

& Supplier

Media Partner Partners Official

Sponsor

XTRAS

WAM-VIE 2019 18 COMPANY 80 FIERE ED EVENTI 86 CALENDARIO EAA 88

9-10 Febbraio 2019 VIE-WAM_2019_HA4.indd 2

Dal 2006 promuove l’acqua come stile di vita e crea attrezzature innovative di alta qualità

19 Villafranca, Verona 08/10/18 12:53

HA 4 2108  3 


ti offre il COMODATO più COMODOSO che ci sia

Risparmia in bolletta fino al 50% con docce, phon, tornelli, box portavalori, software ed hardware gestionale, tutto in

COMODATO GRATUITO INSTALLAZIONE COMPRESA!

PROSSIMI APPUNTAMENTI EUROPE

36° salone dell’outdoor 10-11-12 OTTOBRE 2018 RIMINI FIERA, EXPO CENTRE ITALY

VERIFICA LA FATTIBILITÀ Tel. +39 081.5025345 www.siligroup.it marketing@siligroup.it 4  HA 4 2108

L’ÉVÉNEMENT RÉFERENCE DE LA PISCINE ET DU BIEN-ÊTRE www.piscine-global.com

Partner

13-16 NOVEMBRE 2018 EUREXPO, LYON FRANCE


Se sapremo reinterpretare e guidare al meglio le vasche, avvicinando i “due mondi”, il sistema piscina nazionale diventerà il traino del comparto sportivo If we’ll manage to reinterpret and manage pools in the best way, connecting the “two worlds”, the national swimming pool scene will become the driving force of the sports sector. Quattro grandi personaggi dello sport e nella vita professionale protagonisti al Summit: Stefano Arcobelli (il nuoto de La Gazzetta dello Sport), Alessandro Antonello, AD dell’Inter, Marco Durante, Presidente di LaPresse, Dan Peterson, il Coach del basket e della TV, una vera Star.

I DUE MONDI SENZA LIMITI TWO WORLDS WITHOUT LIMITS di Marco Tornatore

L

a metafora dei due pianeti che nello sport viaggiano a velocità e in direzioni diverse lascia trasparire le tantissime ottime ragioni perchè i due mondi convergano progressivamente. E’ stato ribadito al Summit di ANWK come documenta la serie di interviste di questo numero: tanti, dal vissuto molto tecnico o sportivo, hanno saputo evolvere in superlativi manager o capitani d’impresa di statura internazionale.

I DUE MONDI  Ognuno di noi ha trascorsi di atleta, tecnico, dirigente o appassionato e, pur mantenendo i sentimenti originari, molti hanno interpretato al meglio percorsi nuovi, sostanziatisi in visione e scelte strategiche, consegnando all’attualità i propri impianti sportivi, le proprie piscine o palestre; altri, per tantissime ragioni, scientemente o meno, sono rimasti più legati alla parte romantica e tradizionale dello sport, che però cozza con le decisioni quasi obbligate che impone il sistema per non essere relegati ai margini.

LEADER E I VALORI  Nessuno pensa che domani saremo tutti dei Marco Durante, ex coach e oggi leader dell’impero LaPresse; o Tommy Malmsten, grande allenatore, rivelatosi poi ancora più superbo come imprenditore, o l’Aussie ex nuotatrice Julie-Ann James, ideatrice del franchising globale con Aquababies ; improbabile avvicinare le gesta di protagonisti del Summit come Alessandro Antonello, ex nuotatore azzurro, oggi AD dell’Inter, o di un capofila dell’alta finanza, Giuseppe Castagna, alla guida di Banco BPM dopo essere stato un talento del nuoto giovanile. Loro, inarrivabili, riconoscono allo sport valori alti, dai quali sono partiti e grazie ai quali sono diventati personaggi unici e ai vertici. ISPIRAZIONI E CAMBIAMENTI  Più umilmente noi possiamo seguire strade nuove, ispirandoci agli esempi di molti colleghi, mutuando esperienze e modelli che sono determinanti per fare di una piscina o di un club un polo a forte impatto attrattivo per la popola-

zione: quella che ama nuotare, irrinunciabile, ma meglio se accompagnata dalla moltitudine di inattivi e non inclini a scegliere una piscina indoor per muoversi un po’; l’indagine a pagina 66 può aiutare ad orientarci. Senza limiti  Il più bell’esempio del non porsi limiti e rivoluzionare i propri schemi viene dai nostri campioni degli sport natatori, capaci di collezionare trionfi e imprese che fino ad un decennio fa erano riservate a pochi e 20 anni orsono erano impensabili. Con un effetto domino dirompente, su cui incide la leadership di chi sin da nuotatore non si è posto mai dei limiti: Paolo Barelli, deputato, presidente FIN e LEN, e simbolo della federazione fra le più vincenti della storia italiana. Al Summit ha dichiarato che servono nuovi impianti per il futuro del nuoto; se sapremo reinterpretare e guidare al meglio le vasche, avvicinando i “due mondi”, il sistema piscina nazionale diventerà il traino del comparto sportivo, industria inclusa. Crediamoci 

HA 4 2108  5 


6  HA 4 2108


NEWS EAA NEWS

AQUAFITNESS DAYS 2018: EVENTO WOW E GRANDE PARTECIPAZIONE

Master Rehab condotto mirabilmente da grandi esperti

Il ritorno al rilevante numero di partecipanti di cinque anni fa, i diversi momenti di aggiornamento e formativi apprezzatissimi, con un convegno Neonatale/Prenatale molto partecipato e valorizzato da esperti di tre continenti e da un approccio marketing agevolato dalla Chicco sono sufficienti a definire l’edizione numero 20 della kermesse di EAA come riuscitissima, con piena soddisfazione dei partecipanti, degli sponsor e dell’organizzazione, nonché dell’ineguagliabile sede ospitante, Hidron. Masterclass più seguita con quasi 120 persone “PSC +VO2Max”di Annarita Misciglia, punte di oltre 90 partecipanti al convegno Neonatale e ben 52 partecipanti al Master sulla Riabilitazione, magistralmente interpretato da grandi professionisti, quali Giacomo Serafini, Mirco Della Matera e Francesco Confalonieri.

Le novità più apprezzate: i due workshop su Aqua Functional e AquaXFit, seguitissimi, indicano che queste attività sono quelle del momento; grande curiosità ed interesse da parte dei diversi manager invitati per HTS- Hi Tech System di Aqquatix, con sessione di presentazione condotta da Edoardo Cognonato; in acqua Palestra in Acqua (Float 2 Fitness e circuiti) ma anche l’intramontabile Aquabike (BPM) con l’aggiornato Aquafitness Mat (demo sol-

Sala gremita e convegno Neonatale-Prenatale molto partecipato e proficuo

Annarita Misciglia mentre coordina la masterclass pió partecipata, con oltre 120 allievi

Deborah Benetti e i numerossimi partecipanti hanno reso l’edizione 2018 veramente unica

dout) sono attrezzature che possono fare la differenza in ogni piscina. Ora l’appuntamento per Aquafitness Days 2019 è fissato per il 6-8 settembre ’19, data che verrà presto confermata su www.euroaquatic.it Manolo Cattari e Caterina Borgato fra i protagonisti del convegno Neonatale-Prenatale di EAA

HA 4 2108  7 


NEWS EAA NEWS

EAA INTERNATIONAL: OK LA GERMAN CONVENTION, E DECOLLO DI EAA IN BRASILE E COLOMBIA

Se in Francia (tante le iniziative e gli eventi guidati da Nelly Ballester con frequenti presenze di top trainer italiani) e Cile EAA è una certezza, l’esordio in Germania si è rivelato ottimo, anche se ancora più di collaudo in vista della kermesse 2019. Un plauso alla referente EAA Germania di Monja Ludin e alla sede ospitante, Freizeitbad Stegermatt a Offenburg (www.freizeitbad-stegermatt.de). E ad ottobre EAA ha dato il via ad eventi formativi sia in Brasile (San Paolo 19-21 ottobre in collaborazione con Floty e sotto la guida di Vera Lucia Goncalves e di Deborah Benetti) che in Colombia – stesse date - , con coordinamento di Claudia Poblete Contreras in sinergia con

Daniel Neira e Aqquafit Chile. EAA cresce nel mondo e conferma di essere il vero riferimento su scala internazionale, anche per i suoi ambasciatori richiestissimi in tutto

il mondo, fra cui Cristina Tandurella, reduce da una missione in Brasile, Deborah Benetti e Andrea Gilardoni, dopo l’ultima loro trasferta in Russia. Nelly Ballester e Deborah Benetti, la coppia che ha successo come EAA France

Gonzalo Sepulveda Ricotti dello staff di EAA Aqquafit Chile.

WAM-VIE: LA MANIFESTAZIONE INDOOR AD AQUAMORE DI VILLAFRANCA VR ( 9-10 FEBBRAIO ‘19) Il format, in scala ridotta, è quello di Aquafitness Days, condensato in un giorno e mezzo e con contenuti, aggiornamenti e masterclass che soddisfino esigenze di tutti, ma con focus su stili di acquaticità verticale, al culmine dei quali si colloca sempre l’aquafitness, aggiornato nelle sue interpretazioni. La vera novità di Winter Aquafitness Marathon – VIE sarà l’utilizzo della nuova tecnologia Hi Tech System di Aqquatix, presentata per la prima volta al mondo in questo evento. La sede, la rinnovatissima e moderna Aquamore di Villafranca Veronese. Per scoprire dettagli del programma e protagonisti, da fine ottobre online tutte le informazioni, nonché le tariffe agevolatissime e molto contenute per chi si iscriverà entro il 15 dicembre su www.euroaquatic.it

Antonio Russo all’edizione 2017 di VIE

Acquapole a VIE 2017 con Stefania Manfredi e Andrea Gilardoni

Un momento dell’edizione 2017 di VIE a Seven Infinity di Gorgonzola

8  HA 4 2108


NEWS SPLASH CSI NEWS NEWS

IL CONVEGNO 2018-19 CON D’AUTUNNO IL CSI E DI IL PROGETTO PROFESSIONE BENE.FIT ACQUA- UN (Gubbio, FITNESS 27-28 DI VALORI novembre) Il Convegno d’Autunno di Professione Acqua giunge alla quinta edizione, confermandosi come appuntamento irrinunciabile per i professionisti del settore piscina.

Venticinque relazioni, tenute da altrettanti relatori, si terranno su due sale in contemporanea e tratteranno argomenti di interesse per l’attività di gestori, costruttori e progettisti di piscine. Oltre ai temi tecnico-impiantistici verranno trattati anche temi riguardanti marketing, fisco, appalti, comunicazione, gestione d’impresa. Ma il Convegno d’Autunno non è più, ormai, solo convegno. Al Park Hotel ai Cappuccini, gioiello architettonico del XVII secolo che ospiterà l’evento, tutti i visitatori interessati potranno accedere gratuitamente all’area espositiva, che quest’anno ospiterà più di 30 aziende, ed alla sala workshop. L’ingresso alle aree espositive e workshop sarà gratuito, mentre a tutti gli iscritti alle sessioni congressuali potranno pranzare gratis grazie agli sponsor.

PISCINE GLOBAL LA FIERA DELLA PISCINA PIÙ INTERNAZIONALE D’EUROPA (Lione - FRANCIA, 13-16 novembre ’18) Piscine Global Europe a Lione è il Salone professionale internazionale più importante per il settore della Piscina, Benessere e Spa. Un vero showroom acclamato dalla professione! Un Evento dove si trovano tutte le tendenze del settore: Oltre 600 Espositori - 60% dei quali internazionali –1276 Marchi più di 100 giornalisti accreditati . 18.000 Operatori Professionali provenienti da 100 Paesi del mondo ne utilizzano la sua altissima competenza. Preparate al meglio la vostra visita, prendetevi ​​tempo (minimo due giorni) e venite a scoprire, il prossimo novembre, la straordinaria Art de Vivre della Piscina. www.piscine-global-europe.com

HA 4 2108  9 


NEWS SPLASH CSI NEWS NEWS

2018-19 CON FLUIDRA IL CSI E IL ZODIAC PROGETTO CONCLUDONO BENE.FIT -LAUNFUSIONE FITNESS DI VALORI Fluidra e Zodiac a fine luglio hanno concluso la loro fusione annunciata nel Novembre 2017. La nuova società è costituita attualmente da 5.500 dipendenti, un portfolio con i marchi più noti nel settore ed una presenza in oltre 45 Paesi. La nuova società manterrà il nome Fluidra e rimarrà quotata alla borsa spagnola. Fluidra manterrà la sede centrale a Sabadell (Barcellona), in Spagna e la sede Nord America a Vista (San Diego) in California. Il Presidente Esecutivo di Fluidra Eloi Planes ricoprirà il ruolo di Executive Charmain del Consiglio di Amministrazione Fluidra, mentre Bruce Brooks, ex CEO di Zodiac, ne sarà il CEO globale. Come indicato dalla Commissione Europea, per approvare la transizione, Fluidra cederà la sua unità Aquatron: il produttore israeliano di robot pulitori per piscine, distribuiti principalmente in Europa. La nuova Fluidra manterrà, tuttavia, una forte presenza globale nell’ambito della pulizia della piscina, che comprende i pulitori automatici ed idraulici. Aquatron continuerà a servire i clienti come fornitore terzo, specializzato nei robot pulitori per

piscine. A Novembre, alla fiera di Lione “Piscine Global Europe”, Fluidra inviterà i clienti e la stampa specializzata a partecipare alla presentazione ufficiale della nuova Fluidra. www.fluidra.com Merger Closing. Eloi Planes (Executive Chairman, Fluidra) e Sébastien Mazella di Bosco (Rhone Capital, MD)

FORUMPISCINE 2019: IL SALONE INTERNAZIONALE DELLE PISCINE E DELLE SPA (Bologna 13-15 febbraio ’19)

Il Quartiere fieristico di Bologna ospiterà l’11a edizione dell’unico evento professionale in Italia dedicato al mondo delle piscine pubbliche e private, spa e centri termali. ForumPiscine torna a proporsi in versione classica, popolando il padiglione 19 del Quartiere fieristico di Bologna con gli stand dell’area espositiva, vetrina del meglio della produzione italiana e internazionale di attrezzature, superfici, installazioni, e servizi per piscine private e pubbliche –

10  HA 4 2108

ospitate da centri sportivi o impianti turistici – spa, centri termali e centri benessere. Il Palazzo dei Congressi sarà la sede del congresso internazionale, occasione di approfondimento e formazione per i professionisti del settore, completata da aggiornamenti gratuiti e organizzati in collaborazione con le associazioni di categoria o offerti dalle aziende espositrici. Quella del 2019 sarà un’edizione ricca, avvalorata dalla seconda edizione di Surfaces, la mostra delle solu-

zioni per rivestire le pareti interne ed esterne di piscine e Spa; da Spatech, il percorso dedicato alle più recenti tecnologie e alle proposte più innovative per allestire e rimodernare terme, centri e aree benessere; l’efficientamento energetico di spa e piscine sarà invece al centro del focus Energy saving. A completare il quadro di ForumPiscine – organizzato con il patrocinio di Assopiscine - contribuirà l’agenda di appuntamenti b2b tra espositori e buyer italiani e stranieri ForumPiscine: Padiglione 19 e Palazzo dei Congressi, Fiera di Bologna - In concomitanza con ForumClub forum@ilcampo.it www.ilcampo.it


HA 4 2108  11 


NEWS SPLASH CSI NEWS NEWS

FNI IN PARTNESHIP 2018-19CON CONYACHT IL CSI PERSONAL E IL PROGETTO TRAINER BENE.FIT ACADEMY: - UN FITNESS UN VANTAGGIO DI VALORI PER I TRAINER

Una nuova, ulteriore opportunità per i trainer che conseguiranno l’esclusivo diploma presso la Yacht Personal Trainer Academy. Grazie alla partnership con Fitness Network Italia la stessa certificazione permetterà inoltre l’accesso al circuito di Fitness Suite, il servizio di personal training riservato a Top Client di Hotel e Dimore di lusso. Il meglio del fitness e del wellness in ambienti unici e raffinati, un servizio taylor made per i migliori ospiti delle strutture più

prestigiose, competenza elevata e attrezzature all’avanguardia, l’ideale per mantenere o ritrovare forma fisica e il benessere.

www.fitness-suite.it www.yptacademy.it

ONDA BLU (BL) E LA CULTURA DELL’ACQUA COME VALORE UNIVERSALE: “WATER IS LIFE”

Onda Blu, da sempre distintasi nella qualità di gestione (tre impianti nel Bellunese) e per le iniziative di rilevante contenuto sportivo, sociale finanche culturale, ha confermato questa sua attitudine meritoria con la mostra “Water is Life”, ideata e realizzata qualche mese fa in collaborazione con gli stu-

denti dell’Istituto Canossinao di Feltre che ha concepito la mostra e dai volontari dell’associazione Insieme Si Può di Belluno, partner del progetto; nonché i Comuni di Pedavena e Santa Giustina, dell’Unione Montana Agordina, del Consiglio di Bacino Dolomiti Bellunesi, del Comitato Regionale Veneto della FIN, dei Rotary Club locali. La mostra, visitata da oltre 1.600 studenti, ha fatto leva sull’esperienza attiva, speciale, che si è sviluppata tra immagini, storie, citazioni, simboli, oggetti, in un

percorso il cui filo conduttore era il punto di vista dei ragazzi. Sono stati loro ad interpretare la dimensione vitale della più preziosa e fragile risorsa del Pianeta, attraverso tre percorsi distinti e concatenati al tempo stesso: un percorso dall’ACQUA COME QUOTIDIANITÀ, all’ACQUA COME ESPERIENZA, fino all’ACQUA COME RESPONSABILITÀ. Un modo per interagire al meglio con la collettività e il territorio, educando ad una virtuosa cultura dell’acqua.

12  HA 4 2108


NEWS SPLASH CSI NEWS NEWS

L’EUROPA SEDENTARIA E POCO SPORTIVA - ASSOSPORT Secondo un’indagine sullo sport e l’attività fisica svolta dalla Commissione Europea su 28.031 cittadini dell’UE, quasi la metà degli intervistati non pratica sport, percentuale che è aumentata dal 42% al 46% dal 2013. Per cambiare questa tendenza è

stato ideato il progetto EMoCS che ha l’obiettivo di promuovere lo sport nel posto di lavoro. Il primo meeting di EMoCS si è tenuto lo scorso 27 settembre a Parigi, con interventi di personalità ed esperti di tutta Europa e tavole rotonde tematiche per

approfondimenti. Fra gli altri, per l’Italia, è intervenuta Sara Zanatta, marketing manager di Assosport, una delle associazioni di categoria fra i fondatori di UNASS. Per saperne di più: www.assosport.it o www.emocs.eu

Sara Zanatta

MA PER GLI ITALIANI VA PEGGIO: SOLO UNO SU 4 PRATICA SPORT, CON OBESITÀ GIOVANILE PREOCCUPANTE E PREDILEZIONE PER LE APP… FOTO BY SANIHELP.IT THINKSTOCKPHOTOS

Lo Sport è come il PIL nazionale: invece di crescere, in Italia è in calo la percentuale (24,8%) di chi svolge attività fisica e i nostri ragazzi sono i più obesi d’Europa. Il paradosso è che aumenta la propensione a scaricare applicazioni per il movimento e il fitness in particolare. Secondo l’Istat, nel 2017, il trend peggiora dopo 4 anni di crescita costante; se meno del 25% degli italiani si dedica allo sport con continuità il dato resta migliore di 4 punti rispetto ai praticanti del 2006; ma sono passati ben 11 anni… Brilliamo purtroppo per obesità fra i più giovani, con il primato europeo: 21% dei ragazzi e sovrappeso con incidenza maggiore di Campania, Calabria e Molise. Al contempo però non esitiamo a scaricare app per la forma fisica (meno di altri europei, però le scarichiamo), ma resta una buona intenzione virtuale. L’obesità infantile è un serio problema nazionale.

Obesità infantile fonte OMS - alberodellacreativita.com

HA 4 2108  13 


NEWS SPLASH CSI NEWS NEWS

14ª EDIZIONE DI RIMINIWELLNESS: 30 maggio - 2 giugno 2019

RIMINIWELLNESS, la più grande kermesse al mondo dedicata a fitness, benessere, business, sport organizzata da Italian Exhibition Group (IEG), è partita con la

macchina organizzativa per l’edizione 2019. Aziende e partner possono già definire accordi per spazi espositivi e sponsorizzazioni, mentre tutti gli operatori possono annotarsi le date di questo evento unico per numeri e risultati raggiuntiti nel 2018: oltre 240.000 visitatori, 50 tra corsi e certificazioni, 200

tra convegni, incontri e appuntamenti nella sezione professionale, 1500 ore di lezioni e workout, 1960 singole sessioni di allenamento. E l’intera Riviera di Rimini in movimento per oltre 20 km di costa con una miriade di eventi, competizioni e feste. www.riminiwellness.com

PSICOLOGIA E GIOCO (IN ACQUA) PER CAMBIARE LA MENTALITA’ DELLA NAZIONALE INGLESE DI CALCIO Dopo la sconfitta con l’Islanda in coppa Europa 2016, la Federcalcio inglese (FA) è corsa ai ripari, includendo uno psicologo nel team: la dottoressa Pippa Grange ha guidato un programma volto a migliorare autostima e sicurezza della squadra in vista della Coppa del Mondo in Russia. Al di là dell’esito finale della competizione, il percorso prevedeva momenti volti a migliorare la concentrazione

Jesse Lingard su Facebook dopo la sua aquatic experience

L’acqua fa tornare bambini anche i fuoriclasse del calcio - by Unisport Management School

sulla preparazione e l’impegno agonistico, chiedendo ai i giocatori lasciare da parte i loro smartphone per unirsi a piccoli gruppi e giocare, ad esempio, le carte, ma anche ad attività ludico evasive in acqua: esperienza quest’ultima molto efficace ed apprezzata, come attesta l’immagine di alcuni calciatori divertitissimi in acqua.

14  HA 4 2108


NEWS SPLASH CSI NEWS NEWS

SICUREZZA 2018-19 IN ACQUA CON ILECSI PISCINE: E IL PROGETTO L’IMPEGNOBENE.FIT DI IWSF,- UN FIN FITNESS E NICOLADIBRISCHIGIARO VALORI Lo sapevate che l’annegamento è il killer numero 1 di bambini in molti paesi? In Cambogia, ad esempio, oltre il 50% di tutti i decessi infantili sono dovuti all’annegamento. In media 6 bambini cambogiani affogano ogni giorno. L’International Water Safety Foundation mira a raccogliere fondi per sviluppare programmi di intervento come quello di SWIM Cambogia. Lo scorso 26 settembre 2018 squadre di nuoto e organizzazioni del pianeta si sono attivate per aumentare la consapevolezza della “pandemia” di annegamento globale partecipando a un Tread-A-Thon in tutto il mondo. In Italia, fra la campagna televisiva di sensibilizzazione promossa ad ogni estate da Nicola Brischigiaro (Apnea National Team) e le iniziative di Federnuoto per educare alla sicurezza con iniziative della propria sezione Salvamento, ci stiamo attivando, anche se le negligenze di strutture ricettive e piscine mal sorvegliate sono causa di fatti luttuosi nelle piscine estive. Per chi gradisse seguire questa meritoria organizzazione interna-

ZAMBROTTA testimonial della campagna televisiva promossa da Brischigiaro

zionale e credesse in eventi come Tread-AThon è possibile scegliere una data e l’ora ideali per il proprio club o piscina. Scrivendo a tread@drowningawareness.org sarà possibile ricevere un aiuto dal team di IWSF per

organizzare e finalizzare al meglio il proprio Tread-A-Thon! International Water Safety Foundation, Virginia Beach – USA tread@drowningawareness.org

PISCINE TEMPORANEE, LA SOLUZIONE PER I GRANDI EVENTI (BY MYRTHA POOLS)

Gli Europei di Glasgow 2018 hanno regalato all’Italia natatoria ben 39 medaglie. Più una, quella di Myrtha Pools che ha realizzato la piscina del nuoto sincronizzato, dando ulteriore valore all’Italia che vince nel mondo. La trentaquattresima edizione dei Campionati Europei, ha coinvolto oltre 3200 atleti in 7 diverse discipline sportive e più di 1 milione di persone. Sport acquatici, canottaggio, ciclismo, golf, ginnastica

e triathlon hanno avuto luogo in Scozia, a Glasgow. Per l’occasione, Myrtha Pools ha installato la piscina destinata alle competizioni di nuoto sincronizzato, presso il campus sportivo di Scotstoun a Glasgow. La vasca è stata installata all’interno del palazzetto del tennis ed è stata smantellata a gare concluse. Una soluzione che si sta rivelando ideale per tutti i grandi eventi delle discipline natatorie.

HA 4 2108  15 


NEWS ACQUANETWORK NEWS

IL “SUMMIT” 2018: DA CONGRESSO A HAPPENING B2B FRA TALK SESSION E BUSINESS MEETING AREA

Se il quotidiano più letto in Italia, La Gazzetta dello Sport, dedica al Summit una pagina intera rafforzata da tre spazi pubblicitari, con ripetuti ed esaustivi post online, e se la partecipazione all’evento è tanto numerosa (oltre 400 i presenti), trasversale e nobilitata dalle più alte istituzioni sportive, politiche, i leader dell’industria, della comunicazione, del turismo, dello spettacolo e, naturalmente, dello sport e dell’impiantistica sportiva, il segnale è forte e netto. Acquanetwork & Wellness Summit è l’evento che mancava nel nostro Paese, la vera novità che sta modificando il modo di confrontarsi, crescere e dare valore allo sport inteso nella sua accezione più ampia. Se Acquanetwork è stata capace di tanto, i meriti vanno ascritti a chi è stato portatore di idee e relazioni tanto innovative, l’ex campione di nuoto Fabrizio Rampazzo, consigliere di ANWK con la sua Monterey, e un pool di soci e imprese che hanno destinato tempo, risorse ed energie a questo appuntamento, esemplarmente ospitato dall’attrezzatissima ed accogliente sede e partner del congresso, il Centro Servizi di Banco BPM, messo a disposizione dall’AD Giuseppe Castagna, uno dei grandi amici di ANWK che hanno reso possibile un’ edizione 2018 tanto sontuosa. Difficile menzionare tutti, ma se la spettacolarizzazione ha raggiunto l’apice nel corso della Serata delle Stars, grazie alle

Area lounge del Summit dove campeggia il marchio del main media partner Gazzetta dello Sport.

opere d’arte pasticcera della chef star televisiva Ernst Knam, i momenti salienti sotto il profilo più squisitamente congressuale, sapientemente coordinati dall’anchorman televisivo-sportivo, Lorenzo Dallari, li hanno regalati il protagonista numero uno del Summit, l’On. Paolo Barelli, presidente delle Federazione fra le più vincenti della storia sportiva nazionale, l’On Guido Guidesi, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio di Ministri, con delega allo sport del Sotto-

segretario Giorgetti, intervenuto in video conferenza per impegnarsi a risolvere i problemi dello sport dilettantistico; politica, credibilmente rappresentata in sala congressi dalla Sen Daniela Sbrollini e dall’On Luca Pastorino, a loro volta affiancati, per la Regione Lombardia, da Antonio Rossi, Alessandro Fermi e l’assessore allo sport Martina Cambiaghi, con il sostegno di un gigante dello sport, Oreste Perri (CONI Lombardia); per Milano, alle prese con la

Fabrizio Rampazzo con Alessandro Antonello, ex azzurro di nuoto e ora AD dell’Inter

Paolo Barelli

Ernst Knam, chef-star televisiva, protagonista della Sessione Dare Forza e Valore al Brand, al suo fianco Matteo Cidda, Banco BPM

Sessione di avvio del Summit, da sinistra: Marelli (Anthea), Lovo (ANWK), Rossi (Regione Lombardia), Guaineri (assessore sport Milano), Barelli (FIN), Cidda (Banco BPM), Tornatore

16  HA 4 2108


NEWS ACQUANETWORK NEWS

candidatura olimpica e il rilancio dell’impiantistica natatoria, è scesa in campo l’Assessore allo Sport Roberta Guaineri, alternatasi con chi rappresenta gli impianti sportivi di Milano, la Presidente di Milanosport, Chiara Bisconti e con il padrone di casa del nuoto lombardo, il presidente Danilo Vucenovich. Ma se l’impatto mediatico è stato così dirompente un grande plauso va tributato a Stefano Arcobelli che, di sport minori come quelli natatori, oggi ai vertici delle cronache per gli innumerevoli campioni che giganteggiano nel mondo, è riuscito a farne un concentrato mediaticamente attrattivo: il focus sul Summit da lui sviluppato sulla rosea cartacea e online ha dato valore ed enfasi alle piscine, ribadendo il loro ruolo educativo e sociale che assicura allo sport atleti, praticanti e futuri campioni, ponendosi soprattutto al servizio della collettività. Le foto più che i commenti, possono raccontare i tanti momenti alti vissuti nella due giorni

Umberto Pelizzari, grande campione di apnea e istrionico protagonista al Summit, fra Cametti e Rampazzo

del Summit. Le storie e le gesta di alcuni dei protagonisti del congresso di ANWK, oggi ai vertici professionali, industriali e sportivi,

vengono raccontate nelle pagine successive di Happy Aquatics e saranno documentate sul numero che seguirà a gennaio.

I VINCITORI DEI PREMI SPORT & WELLNESS STARS 2018

La Giuria di Esperti, pur avendo in elenco nomi di alto prestigio precedentemente considerati alla luce anche dei giudizi registrati online, ha dato l’okay perché per l’assegnazione dei riconoscimenti prevalesse il voto dei partecipanti al congresso. Questi i vincitori per le diverse Categorie, con il premio più prestigioso, Rari Nantes 2018, assegnato al guru della comunicazione e della stampa internazionale specializzata, Camillo Cametti: una vita dedicata alle discipline natatorie, raccontate con stile giornalistico unico a tutto il mondo, tanto che oggi è addirittura insignito del ruolo di Chairman del Board della Hall of Fame di Fort

Il prestigioso premio Rari Nantes a Camillo Cametti leader della world press natatoria, premiato dalla presidente Acquanetwork Manuela Lovo

L’avvocato Lorenzo Bolognini è stato premiato con giudizio plebiscitario del pubblico e della Giuria di Esperti

Categoria Impresa Costruttirice a Matteo Melzi, che ritira il premio a nome della Famiglia Colletto (Myrtha Pools)

Donna dello Sport- Manuela Lovo al centro fra Rampazzo e Tornatore

HA 4 2108  17 


Dal 1996 diffonde una nuova cultura dell’acqua e valorizza la figura professionale di chi opera in piscina

WINTER AQUAFITNESS MARATHON cambia volto e contenuti. Entra nel nuovo mondo VAS!

RE

di 50 €:

re ad allenatore

di nuoto”

ruttore nel

Format ine

dito e sen

za preced

aggiorname

nisti dell’e-

enti:

nti e app rofo affiancati ndimenti, più emozion da momenti ali e ai new aqu afferenti atic trends

Salute

re

2 giorni 2 pe

uno Profes

sional, uno

Passion &

rcorsi + De mo & Te

Fun con spazi

per dimos

trazioni e

prove delle

ultime novità

st Area

esperienziali

, tech & equipm

ent

perchè poSorprenderem ssiate sor o vo prenderei, i vostri clie nti!

www.euro

aquatic.it

Main Sponso

EAA è affiliata

r & Supplie

r

EAA sostien

e

Media Partne

r Partners Official

Sponsor

18  HA 4 2108 9-10 Febbraio 2019

Dal 2006 promuove l’acqua come stile di vita e crea attrezzature innovative di alta qualità

19 Villafranca, Verona


NEWS ACQUANETWORK NEWS

Lauderdale. Un’icona della stampa sportiva mondiale che inorgoglisce l’Italia. Oltre al prestigioso attestato Sport & Wellness Star 2018, a tutti i vincitori è stata consegnata una preziosa, originalissima e stupenda scultura di cioccolato realizzata da Ernst Knam, che ha consacrato la serata delle Stars con un dolce dedicato e disegnato per il Summit, un’opera di alta pasticceria, spettacolare per come è stata presentata e irresistibilmente golosa per chi ha avuto la grande fortuna di gustarla: una serata indimenticabile.

Tutti i vincitori dei premi Sport & Wellness Stars 2018

Uomo dello Sport - Sauro Serretti, grande coach del passato e oggi riferimento dirigenziale del nuoto in Lombardia e a Milano

Premio per la categoria società di gestione piscine e centri sportivi a Gestisport di Carugate MB, ritirato dal presidente Paolo Tambini

SUN-SIA GUEST: la FIERA nella FIERA DI ACQUANETWORK (Rimini 10-12 ottobre)

Con un padiglione intero a marchio ANWK e le sessioni convegnistiche che ribadiscono l’alta specializzazione del network su acqua e piscine, messa al servizio del comparto turistico-alberghiero-balneare, le aziende espositrici hanno dato dimostrazione di coesione, qualità e innovazioni espresse dalla parte più evoluta dell’industria della piscina nazionale. Un fatto veramente nuovo che dimostra come anche le PMI della piscina sanno fare squadra recitando un ruolo di protagonisti capaci di dialogare con l’industria del Turismo e della Balneazione. Significativi i momenti convegnistici dove si è illustrata come la piscina possa essere il grande valore distintivo per il comparto hospitality e vacanze (Claudio Villa, Mauro Vanni e Stefano Candidoni), le opportunità di business legate a soluzioni modulari (parchi acquatici gonfiabili o aree gioco e contenuti

di sostanza per animare le vasche) secondo idee e modelli presentati da esperti come Paolo Gecchelin e Roberto Merlini; il potenziale della piscina se si intercettano gusti, desiderata e bisogni dell’ospite del villaggio, resort, hotel o bagno estivo (Marco Laura Capasa Direttore Marketing Europa Travelport , qui con Alessandro Potenza Direttore Commerciale JSH Hotels, è stata protagonista alle sessioni ANWK.

Paolo Gecchelin è intervenuto in rappresentanza di ANWK e WFS alle sessioni di SUN-SIA Guest

Tornatore) e la serie di servizi e presidi ineludibili per prevenire rischi legati ad igiene e sicurezza, su tutti la legionella che nell’estate appena conclusasi ha dominato troppo spesso le cronache nazionali (Mattia Villa). A dare ulteriore valore circa contenuti e dati statistici, Laura Capasa, che ha fornito indicazioni di come cresca il binomio sport-turismo. A riconferma che se la squadra è coesa e ben rappresentata, l’industria nazionale della piscina è convincente e vincente. In forma minore si replicherà anche alla fiera Piscine Global di Lione (13-16 novembre).

HA 4 2108  19 


NEWS UNASS NEWS

TAVOLO TECNICO PER UNA NUOVA LEGGE E PER IL DIALOGO CON IL GOVERNO L’on. Guido Guidesi Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri

Come confermato dall’On Guido Guidesi nel corso del Summit e già pianificato lo scorso 31 luglio in un incontro UNASS, aggiornato il 4 ottobre, una qualificata rappresentanza degli esperti delle diverse associazioni di categoria, capitanate sotto il profilo politico da Giorgio Quintavalle e Angelo Gnerre, e guidate da professionisti come l’avvocato Alberto Succi e la rappresentante di UNASS, Manuela Lovo, stanno organizzandosi per un incontro con i vertici politico-governativi al fine di confrontarsi sui punti chiave che la nuova legge dello sport dovrà considerare: escluso che si parli ancora di SSD Profit, le tre aree di intervento con maggior urgenza sono quella giuslavoristica, per fare definitiva chiarezza su cococo ed aprire un capitolo previdenziale per i collaboratori, agevolazioni tributarie con iva agevolata, sgravi su utenze in particolare energia ed acqua, quest’ultima accessibile a costo sociale.

Claudio Magni, con il microfono, Lorenzo Bolognini alla sua sinistra e Angelo Gnerre a destra (sessione del Summit “Impianti Sportivi e Finanza”), sono componenti dei tavoli tecnici di UNASS

RILANCIO DI AZIONI COESE PER IL BENE DELLO SPORT E IL SUO SVILUPPO- Bologna 4 ottobre

Allargando il confronto agli EPS che hanno immediatamente aderito (ASI, CSI, UISP, ACSI), convenendo con l’On Guidesi di non perdersi nel guado di giustizia sportiva e di ostruzionismi istituzionali sportivi, è stato ribadito che vada preservato il ruolo del volontariato, condividendo al contempo che sia fatta chiarezza normativa per assicurare dignità professionale di cui ogni società sportiva ed operatore (abbisognano 410.000 addetti ai lavori unendo piscine e palestre/fitness centers). Sotto la guida del coordinatore Gianfranco Mazzia si procede con l’idea di un tavolo allargato per dialogare con figure politiche di riferimento, governative e della minoranza, in ragione dell’esperienza e della credibilità degli interlocutori. Per dare più forza ad UNASS sta profilandosi l’idea di dare una diversa forma giuridica a tale unione, con uno statuto snello, una presidenza di durata annuale e il rispetto della piena autonomia di ogni Associazione di Categoria. UNASS avrà così più voce e sarà interlocutore privilegiato delle istituzioni politiche e sportive.

Alberto Succi è uno degli Esperti di UNASS alla guida del Tavolo Tecnico Normativo e Fiscale

Buona parte dei componenti di UNASS, stanno dialogando con l’On Guidesi per il varo di una nuova norma: fra i più attivi Duregon, Lovo, Mazzia a destra, con il sostegno di parlamentari quali la Sen Sbrollini ,al centro, e l’On Pastorino.


NEWS ANIF - FNI - ASSOPISCINE NEWS

ANIF AL FIANCO DI EUROPEACTIVE PER “LET’S #BE ACTIVE” Giampaolo Duregon, il Presidente e l’anima di ANIF, rilancia la sinergia con Europe Active per sensibilizzare attivi e soprattutto inattivi al movimento. Un progetto su scala europea, dove, per l’Italia, ANIF è il riferimento, con l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione ad una vita motoriamente attiva, offrendo percorsi che assicurano 6 settimane gratuite nei centri fitness che aderiscono all’inziativa.

STAGIONE 2018-19 CON TANTE INIZIATIVE DI ANIF Incessante attività di ANIF che promuove una serie di appuntamenti, proiettando il lavori generali dell’associazione a Forum Club 2019, con i tradizionali Assemblea e Convegno per ora indicati a calendario per venerdì 12 febbraio 2019. Tutte le infor-

mazioni, possibili consulenze, aggiornamenti normativi e fiscali e calendario iniziative su www.anifeurowellness.it Giampaolo Duregon con il suo inseparabile socio Walter Casenghi

15-17 OTTOBRE A LISBONA E’ ATTESISSIMO IL CONGRESSO IHRSA EUROPA Il congresso europeo Di IHRSA offre presentazioni di dirigenti del settore del benessere e del fitness e anche di altri settori. Gli eventi di networking, le discussioni nei focus group, i pranzi, la Vetrina degli sponsor e i ricevimenti serali daranno l’opportunità di creare relazioni con operator di tutta l’Europa. Una delle migliori occasioni di networking in Europa, con più di 500 professionisti del settore. Seminari pensati per aiutarti a identificare le tendenze e sviluppare la tua attività, con interpretazione simultanea in francese, italiano, portoghese, russo, spagnolo e tedesco. Per Ihrsa Europa, il partner è FNI - Fitness Network Italia. Iscrizioni e informazioni http://ihrsa.org/congress

IMPARA. CONNETTITI. PROSPERA. FAI CRESCERE LA TUA ATTIVITÀ DI FITNESS 18° CONGRESSO ANNUALE EUROPEO DELL’IHRSA

15-18 OTTOBRE 2018 | LISBONA, PORTOGALLO

ihrsa.org/congress

International Health, Racquet & Sportsclub Association +32 (0) 2 739 30 28 • ihrsaeurope@ihrsa.org

SEMINARIO TECNICO- LA PISCINA: QUALITÀ, TECNICA E SICUREZZA (Modena 8 e 9 novembre ’18) Il percorso formativo di Assopiscine avviato dalla “Scuola Carlo Goglio” nello scorso Novembre 2017 prosegue verso il suo terzo momento di approfondimento con due giornate studio, programmate per i giorni 8 e 9 novembre 2018 nella sede Kerakoll di Sassuolo (MO). Le due giornate formative prevedono i seguenti argomenti: 1° giorno – La piscina e la sua realizzazione; 2° giorno – Consumi e risparmi energetici in piscina info@assopiscine.it

Seminario Tecnico su Piscina e concetti di qualità, tecnica, sicurezza

HA 4 2108  21 


NEWS CSI NEWS

2018-19 CON IL CSI E IL PROGETTO BENE.FIT - UN FITNESS DI VALORI

Riparte la stagione sportiva e con essa gli operatori del settore si apprestano a presentare i calendari dell’attività agonistica, ma anche della formazione e qualificazione di addetti e centri polisportivi, acquatici e non. Scegliendo i valori giusti, si va però nella direzione giusta. Di riferimento in tal senso potranno quindi essere quelli frutto dell’incontro tra EAA ed il CSI - Centro Sportivo

Italiano, che conciliano la condivisa tensione ad una crescita continua, con la necessità di adeguarsi a normative che cambiano di continuo, mantenendo lo sguardo su una società che altrettanto si evolve. E’ proprio l’accompagnamento nell’evoluzione continua, attraverso consulenza, servizi e formazione, il nocciolo dell’impegno che CSI ed EAA vogliono mettere al servizio di società ed associazioni sportive, di circoli, di gestori di impianti sportivi piccoli, medi e grandi. Una certificazione delle competenze che grazie al primo Ente di Promozione Sportiva è parificata SnaQ/ CONI, consente l’inserimento nel Registro Nazionale secondo i livelli di qualifica ed è riconosciuta dai principali attori istituzionali del settore. Un valore distintivo, appunto, del progetto “Bene. Fit - Un fitness di valori”

CSI - BOX SERVIZI CSI nazionale ha attivato una serie di servizi importantissimi per associazioni e imprese sportive. Tesseramento online, con possibilità di gestire direttamente tutte le pratiche di affiliazione, tesseramento e pagamento diretto. Assicurazioni su misura per i tesserati, con la possibilità di adattare le coperture alle attività e alle esigenze, per le associazioni, con adeguate tutele in base ai livelli di responsabilità di presidente e consiglio direttivo. Tra le novità la polizza multirischi, per coprire seriamente tutto quello che avviene negli impianti sportivi. Consulenza sulla normativa di tutela dalla privacy, che a partire proprio dalla seconda metà del 2018 sta facendo preoccupare molti dirigenti e associazioni. Queste attività sono reperibili sul sito del CSI nazionale, nella sezione “servizi al territorio”, all’indirizzo http://www.csi-net.it/index. php?action=websezione&idWEBSezione=14

22  HA 4 2108

che in due anni di rodaggio ha già portato il percorso formativo ANIF-CSI-EAA su tutto il territorio nazionale, attraverso un circuito che propone anche competizioni e convention. Per maggiori info: fitness@csi-net.it”


Scopri Wibit a

sun 36TH EDIZIONE 10-12 OTTOBRE 2018 FIERA DI RIMINI

Distributore WIBIT per l’Italia info@aqquatixfun.com www.aqquatix.com +39 049 7381150

HA 4 2108  23 


M

MANAGEMENT

Ciro Lo Giudice redazione@euroaquatic.it

7’

INTERVISTA ALL’ESPERTO

AQUABABIES

il neonatale oltre il mero metodo “AQUABABIES”

babies aquatic experiences over the method Un progetto che sta incontrando un successo dirompente nel mondo e che eleva l’esperienza di acquaticità neonatale a modello dove metodo, relazioni, soluzioni e marketing sono un tutt’uno e garanzia di ottimi risultati per ogni piscina

Qualità non quantità! Quality not quantity!

24  HA 4 2108

D

all’ Inghilterra un modello di francising di successo creato da una delle migliori specialiste internazionali, molto esperta nel Neonatale: Julie-Ann James, australiana, ex nuotatrice degli anni 80’. Ha varato il suo progetto, Aquababies Global, nel 1991 come antesignana di un concept che vanta diversi tentativi di imitazione e che ha ispirato lo sviluppo di modelli tecnici e di business omologhi quali per esempio, Waterbabies o Turtle Tots; nel 2009 Julie-Ann James ha avviato la prima scuola di Baby Swim in Cina. A riconferma che solo


Abbiamo avviato scuole in 16 paesi We have set up schools in 16 countries

PABA Thailand

Aquababies Global è un marchio vincente, sintesi di un franchising esportato e diffuso in molti Paesi di tre continenti diversi. Dopo il rilevante interesse suscitato al recente e partecipatissimo convegno di EAA nel corso di Aquafitness Days, oggi Aquababies è pronto per essere una grande opportunità per le maggiori e migliori piscine e club italiani ed europei. Un mix intelligente di metodo, relazioni e, soprattutto, marketing integrato alle migliori soluzioni di vendita e servizio da offrire ai bimbi e ai rispettivi genitori. Con 30 anni di storia già alle spalle, cosa può oggi significare Aquababies Global per ogni serio e professionale operatore acquatico? Il modello di Aquababies Franchising è stato creato non solo per assicurare benefici per i piccoli e le mamme e i papà, ma anche e soprattutto per facilitare e rendere replicabile un sicuro e rilevante modello di business. Quante le nazioni dove “Aquababies” sta operando, quali le maggiori differenze riscontrate fra diversi Paesi e rispet-

Aquababies è ora molto richiesto in Asia Aquababies is great demand throughout Asia

tive culture e sensibilità; E quali punti di collegamento universali distinguono il modello ideato da Julie-Ann James? Abbiamo avviato scuole in 16 Paesi, ma la cosa che ci colpisce è che la domanda di qualità di programmi di acquaticità per bimbi e genitori sta crescendo rapidamente in tutto il mondo! I miei programmi e il concept sono adattabili con semplici piccole modifiche e interpretazioni circostanziate del progetto e delle lezioni. La differenza culturale guida la parte principale del percorso formativo, per interpretare al meglio bisogni ed attese del territorio, anche se sovente in partenza sfuggono i grandi benefici per la salute. Questo è il motivo per cui il pacchetto d’insegnamento Aquababies Teaching aiuta in modo sensibile a fornire la conoscenza necessaria per rassicurare i genitori. Dove oggi Aquababies Global sta crescendo e diffondendosi? Aquababies è ora molto richiesto in Asia; un continente che a passi spediti sta diventando un mercato dal grande futuro pur essendoci ancora carenza di qualità nei programmi didattici. Questa è una delle ragioni per cui ho avviato in Asia anche una società di consulenza al fine di aiutare le piscine e i club che non sanno come fidelizzare la clientela. Area nevralgica, questa, che nel neonatale è piuttosto comune a diversi Paesi europei. Per questo e per un progetto persuasivo è importante un’integrazione costante di nuovi programmi. Quali I punti chiave alla base del successo internazionale di Aquababies? Il nostro “pacchetto” ideato e studiato per gli istruttori è sempre aggiornato per fondere la parte sensoriale e di tecnic he olistiche combinate con alcuni dei fondamentali del nuoto. Siamo l’unica società che evolve con conti-

Julie-Ann James ideatrice e titolare di Aquababies Global Franchise.

nuità attraverso l’introduzione di ulteriori programmi per la famiglia, come, per esempio, PABA – Parent & Baby Aqua Fit: Aquafitness per Genitore e Baby. Nella sua esperienza, come mai alcuni metodi non sono sufficienti per offrire il meglio ai neonati e ai loro genitori e perché invece Aquababies Global propone le ideali soluzioni per ogni possibile cliente? Per raggiungere il pieno successo nel comparto dell’acquaticità neonatale, è necessario avere un nitido traguardo da raggiungere e obiettivi chiari. Non certo solo l’idea di un concept o metodo tecnico. Noi forniamo la competenza agli istruttori, non solo per insegnare ma anche per trasmettere, i passaggi fondamentali orientati a guidare e acculturare i genitori. La progressione delle lezioni prevede alcune sezioni che integrano al tempo da dedicare a momenti liberi di apprendimento per incoraggiare i genitori a ritornare in piscina; così loro possono metabolizzare al meglio quali siano i benefici per la salute e il benessere attraverso esperienze condivise di acquaticità. Un esempio: è fondamentale promuovere il nuoto per i neonati perché aiuta i piccoli a mangiare a dormire meglio con più equilibrio.

HA 4 2108  25 


Bimbi e genitori a Taiwan - foto AquaBabies Global UK

In qualità di eccellente relatore al convegno di EAA su Neonatale e Prenatale del mese scorso e in merito all’idea che si è fatta dell’Italia, come il pacchetto del Franchising Aquababies Global può sostenere ed aiutare ogni piscina a raggiungere migliori risultati e guadagni? I nostri pacchetti di servizio in franchising includono un manuale operativo, un pacchetto per l’istruttore, soluzioni per un servizio di marketing mirato, molte immagini utili alla comunicazione e non solo, un sito web dedicato, un sistema di prenotazioni e documenti sulla sicurezza. La nostra formazione può anche includere ausili e accessori per i baby, nonché la qualificazione/certificazione delle qualificate associazioni di riferimento in UK, STA, e delle attività natatorie australiane, ASCTA. I principali consigli che si sente di proporre agli operatori di acquaticità neonatale italiani ed ai manager delle piscine per rilanciare al meglio i loro servizi in acqua con un forte e produttivo focus su bimbi e genitori. Le piscine dovrebbero collaborare con riconosciute ed accreditate società esterne che possono generare un volume d’affari di sostanza. Aquababies è una risposta credibile a tale esigenza e può anche affiancare programmi “in house” , dal momento che il nostro approccio tecnico è diverso e la nostra strategia di marketing aiuta a portare e fidelizzare nuovi clienti alla propria piscina. Inoltre lavoriamo insieme e a fianco ai manager di ogni club/piscina

26  HA 4 2108

per promuovere al meglio le offerte e promozioni riservate ai propri soci e clienti. Nell’esperienza di Julie-Ann James, cosa significa “il miglior servizio” e cosa è necessario a chiunque per affermarsi nella sfida che il servizio e il business della piscina impone? Qualità non quantità! Dobbiamo offrire programmi educativi e formativi, aggiornandoci costantemente per accrescere la nostra competenza, imprescindibile dal desiderio di insegnare con passione. Dovete amare quello che fate e questo è il vero punto di forza di una carriera superlativa I suoi programmi futuri e i nuovi possibili vantaggi per chi segue il modello di Aquababies franchisees, sempre proiettato ed impegnato nella creazione di programmi innovativi. Ho creato nel 2009 PABA, il primo programma al mondo di Aqua Fit per genitori e bimbi;

Small baby spa

ma è necessario attendere il momento giusto per lanciare questo inedito concept. Ora, rilevato quanto sia popolare l’aquafitness in Italia, ho appena chiesto al mio team che opera a Cipro - una delle sedi strategiche di Aquababies Global ndr - di realizzare nuovi programmi più centrati sul vostro sistema, con più attenzione alla musica e all’adattamento di alcuni passaggi metodologici. Così saremo più persuasivi ed attrezzati per dare il meglio al mercato europeo. Sto anche per lanciare il nuovo servizio per spa e centri benessere “Parent & Baby Spa and Swimbagym” che sarà varato nel 2019. Quindi, seguiteci e non fatevi sfuggire queste novità!

Per conoscere qualcosa di più su Aquababies Global scrivere un’ email a julie-ann.james@aquababies-uk.com o visitare http://www.aquababies.co.uk/


CONVEGNO D’AUTUNNO L’EVENTO FORMATIVO PER I PROFESSIONISTI DELLA PISCINA 27-28 novembre 2018

Gubbio (PG) Parc Hotel ai Cappuccini * * * *

Tre sale convegno nel centro geografico e nel cuore dell’Italia. Sperimenteremo ancora e cercheremo, di nuovo, di lasciarvi un ricordo importante. Perchè il nostro evento non vuole mai essere una sola cosa.

Il Convegno d’Autunno è unico.

il Convegno è aperto a tutti, basta iscriversi Le relazioni sono divise in due aule per il percorso a pagamento, più la Sala Workshop per le relazioni ad accesso gratuito. È possibile scegliere quali relazioni seguire a proprio piacimento, anche in aule diverse nella stessa giornata.

L’iscrizione deve essere effettuata attraverso il sito

www.professioneacqua.it

Inserendo il codice HAPPY18 nel form di iscrizione, i congressisti avranno diritto al pranzo gratuito in Hotel

sponsored by

powered by Professione Acqua srl - www.professioneacqua.it - info@professioneacqua.it

HA 4 2108  27 


M

12’

MANAGEMENT

Marco Tornatore redazione@euroaquatic.it

TOMMY MALMSTEN

dal nuoto alla leadership mondiale nelle piscine

TOMMY MALMSTEN

from swimming to the pools world leadership Dalla passione per il nuoto alla realizzazione di un grande progetto imprenditoriale: Malmsten è oggi nel mondo sinonimo di qualità ed evoca l’occhialino più famoso nella storia del nuoto, lo ”Svedese”

28  HA 4 2108

T

ommy Malmsten, ospite e relatore di spicco al Summit 2018, è stato un eccellente nuotatore prima, e allenatore vincente poi; oltre 40 anni fa ha fondato la sua azienda rendendola presto davvero leggendaria in tutto il mondo. Le espe-


Mia moglie Margareta ha condiviso la mia passione per il nuoto e nel 1974 abbiamo deciso che i tempi erano maturi per avviare la nostra attività imprenditoriale My wife Margareta shared my passion for aquatics and in 1974 we both thought it was the time to start our own business

Tommy and Margareta Malmsten a few years ago in front of the office building.

rienze di un leader e le sue opinioni su come è e sarà l’industria della piscina. Una storia di un protagonista dello sport che vive da sempre il nuoto come parte della sua vita e che fonde nella sua idea di impresa affetti, passioni e visione condivisa con la sua famiglia, in un perfetto stile svedese esportato in tutto il pianeta. Oggi la corsia per antonomasia ad ogni evento natatorio di cartello è Malmsten, un traguardo non certo casuale, che attesta il valore di una grande brand internazionale. Quando e perchè ha fondato la sua azienda? La mia passione per le attività acquatiche è nata sin da quando nuotavo negli anni 60. Nel 1970 ho iniziato ad allenare una squadra di nuoto. Di indole sono sempre stato curioso, portato a provare per migliorare e capire a fondo e questo l’ho trasferito ai miei nuotatori per portarli a migliorare. Quando uno dei miei migliori atleti, negli anni ‘70 ebbe dei problemi di allergia dovuti alla guarnizione in neoprene degli occhialini, dopo un’attenta ricerca ho realizzato il primo stampo per le lenti degli occhialini ed oggi, dopo 47 anni, questo accessorio è conosciuto come l’Occhialino Svedese ed è ancora usato da molti nuotatori di vertice su scala mondiale. Mia moglie Margareta ha condiviso la mia passione per il nuoto e nel 1974, appurato che avevamo una richiesta crescente delle nostre esclusive attrezzature per le attività natatorie, abbiamo deciso che i tempi erano maturi per avviare la nostra attività imprenditoriale.

Los Angeles 1984. Tommy Malmsten National swim coach for Sweden.

Per quanto tempo è stato un allenatore di nuoto e quali sono stati I momenti più significativi e soddisfacenti durante questa esperienza? Per 25 anni! Ho allenato e fatto crescere uno dei migliori club in Svezia e dal 1977 alle Olimpiadi del 1984 sono stato allenatore della squadra nazionale svedese. Margareta mi ha seguito negli allenamenti come team leader. E’ diventata mia moglie e insieme abbiamo coltivato tante belle amicizie dappertutto e viaggiato in tantissime località. E’ stato un periodo splendido della nostra vita. Sono tanti i momenti che restano nella memoria: nel ’77 una delle mie nuotatrici è stata bronzo agli Europei dominati solo da russe e tedesche orientali che facevano uso di sostanze illecite, come è stato confermato anni dopo. Ad un Europeo, il 25% della nazionale era composto da miei nuotatori. Momenti entusiasmanti! Per essere un imprenditore vincente è stata importante la sua esperienza nel

nuoto? Credo proprio di sì. Non ottieni niente senza il duro lavoro. Essere stato un nuotatore e un allenatore mi ha insegnato a lavorare senza temere la fatica; a lavorare con passione e con obiettivi chiari. Allenare mi ha fatto capire come raggiungere certi risultati. E’ stata una grande scuola per me come futuro imprenditore e titolare di un’azienda Quale è la sua opinione su l’attuale situazione del nuoto internazionale oggi e quali ritiene siano le differenze più rilevanti rispetto agli ultimi due decenni del secolo scorso? Sono impressionato dai nuotatori di oggi, per i record costantemente battuti e per come si migliorano, per come il nuoto stia mantenendo la sua posizione di sport mondiale di grande interesse. Rispetto al passato ci sono molte differenze e dobbiamo trasformare le nuove sfide in opportunità per noi. C’è un bisogno costante di migliorare le attrezzature

HA 4 2108  29 


La perfezione per noi è fondamentale Perfection is important to us

ze da moto ondoso del 90%. Qualità e funzionalità devono sempre distinguere i nostri prodotti.

Camillo Cametti e Tommy Malmsten al recente congresso Summiti di Acquanetwork.

European Games a Baku 2015.

e la piscina intesa come struttura nella sua complessità. Certo, non solo per migliorare i record, ma per rendere le piscine più godibili e accessibili a tutti, per avere nuovi “acquatici”.

Quanti eventi internazionali Malmsten ha sponsorizzato e quali sono i principali ritorni per la vostra azienda a fronte di tale strategia di marketing Fondamentalmente non sponsorizziamo; abbiamo avuto successo come fornitori degli eventi internazionali: 9 Olimpiadi a partire dal 1976. Abbiamo già fatto la prima consegna in vista dell’Olimpiade in Giappone: il nostro campo da pallanuoto è stato utilizzato ai primi d’ottobre ai campionati giapponesi presso il centro natatorio Tatsumi. Questo in molti modi è una prova per Tokyo 2020 e parteciperanno molti osservatori e giudici internazionali. La perfezione per noi è fondamentale.

E a proposito di piscine? Come stanno cambiando e come Malmsten ha aggiornato le proprie strategie e soluzioni? Come azienda noi lavoriamo interagendo con l’industria e il mercato della piscina, con i nostri clienti e con le organizzazioni delle manifestazioni internazionali. E’ il motivo per cui siamo i leader di mercato per molte attrezzature e soluzioni. Nel 1994 abbiamo presentato il fondo mobile per le vasche. Capimmo presto il vantaggio di realizzare una piscina con una profondità adattabile anziché realizzare 3-4 vasche di profondità differenti. Due anni

fa abbiamo presentato la seconda generazione di fondi mobili Malmsten. Oggi, in Svezia, non c’è una piscina pubblica in costruzione o riqualificata che non abbia il fondo mobile. La nostra strategia è cambiata parallelamente al modo di pensare di proprietari e manager delle piscine di oggi. Abbiamo installato complessivamente più di 150 fondi mobili. Nel 1974 abbiamo presentato la prima nostra corsia da competizione frangionda ed è stato un enorme successo. Utilizzata nel 1976 alle Olimpiadi di Montreal, ora siamo pronti per i Giochi di Tokyo, che sarà la nostra decima olimpiade come fornitori. La ricerca e lo sviluppo sono una parte importante della nostra attività: non è un caso che una nostra corsia pesi il doppio di quella dei concorrenti (160 kg), con una capacità di ridurre le turbolen-

La ricerca e lo sviluppo sono una parte importante della nostra attività Research and development are an important part of our business 30  HA 4 2108

Christian Malmsten on pool deck.

Che effetto le fa quando vede il suo famoso marchio abbinato alle manifestazioni sportive più importanti? All’inizio è stato solo una fase molto naturale per noi. Sapevamo che la nostra attrezzatura era ed è la migliore sul mercato, la più performante, la prima scelta di nuotatori e allenatori. Oggi, io e mia moglie proviamo un enorme orgoglio nel vedere le nostre corsie in tutto il mondo, nel vedere stelle internazionali sedute sui galleggianti delle nostre corsie mentre gioiscono per la propria vittoria. Sono orgoglioso, senza necessità di manifestarlo. A volte trovo difficile crederlo, quando vedo “Malmsten” su un cartellone a bordo vasca durante un evento internazionale.


Sono affezionato a tanti dei nostri prodotti, così come adoro le soluzioni ai bisogni e ai problemi. Ma gli Occhialini Svedesi, le linee Rancing Lane – corsie frangionda – e i nostri fondi mobili occuperanno sempre un posto importante nel mio cuore. Questi prodotti sono stati le pietre miliari per il successo e lo sviluppo della nostra azienda. Secondo lei come sarà la piscina moderna nei prossimi dieci anni? Spero che nelle piscine pubbliche potranno affermarsi standard più alti con un’attenzione Ida Marko Varga - 4 times Olympic swimmer - wearing Swedish Goggles.  I campioni usano gli occhialini svedesi.

Non facciamo la competizione sul prezzo: noi crediamo nella funzionalità e nella qualità We do not compete on price; we compete on functionality and quality

Chi sono i campioni svedesi e internazionali che lei preferisce ricordare e perché? Ci sono così tante star ed eccezionali performance. Tenga presente che sono nel mondo del nuoto da oltre 50 anni. Ogni anno stiamo migliorando i risultati in ogni categoria. Guardate l’élite italiana: avete una lunga storia natatoria con atleti così incredibili. Oggi Federica Pellegrini è al vertice insieme a molti altri grandi campioni. Quali sono gli obiettivi di Malmsten AB e i passaggi storici grazie ai quali avete raggiunto un così vasto successo internazionale? La nostra visione e i nostri obiettivi sono molto

chiari. La passione di Magareta e mia per la piscina, la funzionalità e la qualità sono “vive” tra tutto il nostro personale, permeano l’atmosfera aziendale e quasi anche i muri della nostra impresa. Lavoriamo con molti degli stessi partner, fornitori e clienti da quando abbiamo iniziato, e questo modo di prenderci cura degli altri è parte del nostro successo. Pensate: la persona che ha iniziato ad assemblare le nostre corsie Rancing Lanes nel 1974 è stata avvicendata da suo figlio che ha continuato ed è ancora con noi. In poche parole, cosa significa per lei Malmsten e come oggi la sua impresa si sta sviluppando nel mondo? Questo è il nostro lavoro di una vita, il nostro bambino. Lo abbiamo vissuto noi tutti nelle nostre vite. E’ la nostra vita. Negli ultimi decenni la nostra organizzazione aziendale è cresciuta e ora siamo felici di aver assunto persone chiave per continuare questo sviluppo. Abbiamo messo in piedi una squadra vincente, in cui i nostri due figli guidano l’azienda verso il futuro. Marcus è il nostro CEO e è Christian Vicepresidente. Io e Margareta saremo sempre coinvolti in qualche modo. Oggi Margareta è a capo del marketing e io sto guidando strategie internazionali; sono anche coinvolto in molti progetti di sviluppo di prodotto. C’è un prodotto Malmsten che lei ama di più e perchè?

Movable floor. Il fondo mobile di Malmsten.

Oggi, io e mia moglie proviamo un enorme orgoglio nel vedere le nostre corsie in tutto il mondo I and my wife feel immense pride in seeing our racing lane lines being shipped all over the world

Malmsten AB - Solar panels on our buildings roof. La sede di Malmsten AB si distingue per i pannelli solari sul tetto degli edifici.

HA 4 2108  31 


I miei sogni e le mie passioni restano le medesime e siamo felici che i nostri figli condividano la nostra visione, gli stessi obiettivi My dreams and passions stay the same and we are lucky our sons share our vision and goals Tommy, Margareta, Marcus and Christian Malmsten: una famiglia che dà identità all’azienda.

particolare su parametri di qualità, funzionalità e durata dei prodotti e che i funzionari gestiscano bandi e gare d’appalto pesando bene le differenze fra prodotto e prodotto. Il nostro percorso è stato sempre teso ad educare il mercato a comprendere la differenza fra cosa offrono in più i nostri prodotti e perché. Non facciamo la competizione sul prezzo: noi crediamo nella funzionalità e nella qualità. In futuro ogni complesso acquatico dovrebbe essere costruito per essere utilizzato nel rispetto di un’ acquaticità trasversale e modulare, grazie ad un’adeguata parte impiantistica, a fondi mobili e a soluzioni che permettano di utilizzarli a lungo e al meglio, oggi come domani. Quale tipo di piscina potrebbe essere ideale per una gestione che garantisca profitto?

Una piscina dovrebbe essere ben progettata per tutti i tipi di attività, pensando che debba essere accessibile a tutti. Dovrebbe attrarre giovani e meno giovani. Ci dovrebbe essere elementi attrattivi e soddisfacenti per tutti. Un buon suggerimento è l’installazione di un fondo mobile in una piscina non grande, come per esempio una vasca di dimensioni 8x10m, separata e ben isolata dalla vasca principale, dove la temperatura dell’acqua potrebbe essere più alta, sui 33°C. Questa tipologia di vasca può essere la “vacca da mungere”, un centro di profitto. Se ben gestito potrebbe rivelarsi remunerativo per l’intero complesso acquatico. Un esempio attuale è quello dell’impianto di Helsingborg dove guadagnano 5000 euro/die dall’affitto per l’uso di una piccola vasca, affiancata a quella centrale dell’aquatic complex.

Quali sono le nuove sfide di Malmsten per guidare ancora e meglio la pool industry internazionale? Appalti pubblici con il focus sul prezzo e i bassi costi sono spesso demotivanti. Quindi per noi è importante lavorare con grandi architetti ferrati sulla piscina e che abbiano la stessa nostra passione. Alcune volte lavoriamo con Pujol Arquitectura di Barcellona. Joaquim Pujol guida anche la struttura del gruppo FINA. Noi siamo apertissimi a condividere le nostre idee con partner che hanno la stessa visione del mercato e del suo futuro come noi lo prefiguriamo. Formare e guidare i nostri mercati è la chiave e imparare da altri è un altro punto fondamentale. Noi dobbiamo essere pronti ad interpretare la globalizzazione internazionale e perseverare in una crescita responsabile. Chi sono le persone e o quali cose più important nella sua vita professionale e personale? La mia famiglia è la mia vita e sono fortunato a lavorare con mia moglie e i nostri due figli maschi. Mia figlia è un architetto e vive a Copenhagen, non così lontano! Siamo veramente privilegiati perché la salute ci assiste e siamo nonni di ben 7 nipoti! Le passioni e i sogni di oggi dell’ingegner Malmsten e pensando al futuro Ho 75 anni, ma non mi fermo qui. I miei sogni e le mie passioni restano le medesime e siamo felici che i nostri figli condividano la nostra visione, gli stessi obiettivi e abbiano raccolto il testimone per continuare a guidare Malmsten verso un nuovo futuro. Auguro loro che il domani riservi le stesse soddisfazioni che mia moglie ed io abbiamo avuto fino ad oggi  Malmsten AB, la sede.

32  HA 4 2108


Dal 1996 diffonde una nuova cultura dell’acqua e valorizza la figura professionale di chi opera in piscina

EUROAQUATIC.IT

DA ISTRUTTORE AD AQUATIC SPECIALIST

IL PROFESSIONISTA DELLA NUOVA ACQUATICITÀ AQUAFITNESS

AQUA HEALTH & WELLNESS

• AQUAFITNESS INSTRUCTOR BASIC / ADVANCED

• VAS - HEALTH Dimagrimento, Cardio, Rehab

• AGUAMOVIDA® INSTRUCTOR

• ACQUAMI BASIC / ADVANCED

• AQUAFITNESS MASTER: Deep Water Aqua Bike Aqua Treadmill Aqua Step & Jump Aqua Circuit Big e Small Eq. AquaXfit Aquafitness Mat Aquafighting Associata a

• ATTIVITÀ IN ACQUA PER GESTANTI BASIC / ADVANCED

AQUA EDUCATIONAL • ACQUATICITÀ NEONATALE 0-3 ANNI BASIC / ADVANCED • ACQUA E DISABILITÀ BASIC / ADVANCED

• PERSONALIZZAZIONE DEI PERCORSI FORMATIVI E DI AGGIORNAMENTO PER IL TUO STAFF • OPEN DAYS DEL TUO CLUB CON I NOSTRI MIGLIORI TRAINERS ED ESPERTI

EVENTI • AXE DAYS • VIE • HOLISTIC DAYS • RIMINIWELLNESS • AQUAFITNESS DAYS • ROAD SHOW

• PALESTRA ACQUATICA Training by EAA/Wellink

• WORKSHOP The Vertical Aquatic Styles: new business Partner

ON DEMAND

Media Partner

Associata a

Affiliata a

EAA sostiene

HA 4 2108  33 


AQ AQUAPOOL

Ciro Lo Giudice redazione@euroaquatic.it

9’

VILLAGGIO TURISTICO INTERNAZIONALE Vacanze, sport (piscine) e turismo d’eccellenza “VILLAGGIO TURISTICO INTERNAZIONALE” Holidays, sports (swimming pools) and high quality tourism L’Italia turistica offre molto, ma non sempre è valorizzata al meglio, come invece è stato possibile fare in un complesso ricettivo stupendo che conta di altrettanto magnifiche piscine e parco acquatico, collocati a ridosso della generosa spiaggia di Bibione (Venezia)

T

urismo e Sport sono ormai un binomio inscindibile cui Happy Aquatics, interpretando l’orientamento di EAA ed Acquanetwork, intende dare risalto, come è accaduto al congresso Acquanetwork & Wellness Summit. E, parlando di turismo d’eccellenza, con proiezioni costanti verso piscine e sport, la realtà di riferimento in Italia non può che essere il Villaggio Turistico Internazionale – VTI , un resort che dà grande valore all’offerta estiva nel nord dell’Adriatico, imponendosi come modello di riferimento per tutta l’Italia. Un complesso così completo e ricco, guidato con capacità e visione uniche da Alberto Granzotto, vero imprenditore di razza del comparto turismo-hospitality con sguardo attento verso lo sport, visto che da anni VTI è parte sinergica nell’organizzazione di grandi eventi sportivi, resi possibili anche dalla capacità di Bibione di evolvere in tale ambito. La vera differenza di questa location di alto livello ed estremamente trasversale come offerta

34  HA 4 2108

La famiglia Granzotto proprietaria di alcuni villaggi turistici fra cui VTI, guidato da Alberto (primo a destra).

sono il costante aggiornamento del complesso turistico e, per restare fedeli al focus di HA&W, gli investimenti ben ponderati e riuscitissimi su piscine e parco acquatico veramente ricco di attrazioni. Uno sviluppo voluto proprio da Alberto Granzotto che ci illustra come anche l’Italia può essere protagonista nel turismo e il perché di scelte vincenti che oggi indicano VTI come un modello per vacanze, evasione e divertimento per ospiti, turisti, financo addetti ai lavori e, ovviamente, sportivi

di ogni tipologia. Un riferimento in parte mutuabile in tante piscine estive, di fatto, centri balneari “di prossimità” per gli italiani costretti a restare in città. Oggi siete indiscussa realtà di riferimento per il turismo balneare-estivo del nord Italia: su cosa ha puntato per valorizzare il suo resort, al fine di fidelizzare la sua clientela ed attirarne costantemente di nuova?


Il parco acquatico del Villaggio Turistico Internazionale: un’attrazione a forte impatto.

e mantenimento di una base di clienti fedeli che siano in grado di incrementare la redditività nel medio-lungo termine e che parlino bene di noi sui social.

Vasche relax per gli ospiti del VTI.

Il segreto è puntare sulla qualità e sull’innovazione. Ogni anno programmiamo importanti investimenti per rinnovare le strutture ed i servizi che offriamo alla nostra clientela. L’attenzione per i dettagli e per le esigenze del cliente ma anche il rispetto per l’ambiente sono da sempre tra le nostre priorità. Il marketing relazionale e la fidelizzazione del cliente sono la nostra filosofia per la gestione dell’impresa: lo sviluppo di un orientamento strategico che pone l’attenzione sulla costruzione, sviluppo

Da grande imprenditore del comparto turistico come giudica l’Italia in merito e, in ragione delle vostre iniziative e piani di sviluppo, il “sistema” nazionale in funzione della promozione sport-turismo? Il sistema Turismo in Italia è sicuramente un settore trainante per l’economia del nostro Paese ma, in un’ottica di miglioramento, ha bisogno di investire di più in innovazione per far crescere le sue imprese e in promozione per far conoscere quello che offriamo. Secondo le stime dell’Organizzazione Mondiale del Turismo – Untwto, la domanda turistica si presenterà in forte crescita negli anni a venire, nell’ordine di un 3,3% medio annuo da qui al 2030. Sarà quindi necessario che l’Italia adotti gli strumenti utili ad agganciare il trend e a creare un vantaggio competitivo del nostro sistema turistico: rispondere alle nuove esigenze dei viaggiatori significa ristrutturare ed ammodernare le strutture ricettive, incrementare la qualità dell’accoglienza e della formazione degli operatori, migliorare la raggiungibilità delle destinazioni. Che prospettive intravede per l’industria del turismo estivo nella competi-

Puntare sugli asset che continuano a farci preferire, valorizzandoli quanto più possibile So we can only focus on the assets that keep making us the preferred choice, by valorising them as much as possible.

zione con Spagna e Francia che, un po’ inspiegabilmente, continuano a prevalere sull’Italia? Cosa fate voi per arginarne la competitività? L’industria del turismo fortunatamente non soffre la crisi e anche in Italia il trend è positivo. Certo la crisi del bacino del mediterraneo ha contribuito in maniera rilevante a sposta-

HA 4 2108  35 


La nostra mission è offrire al cliente una vacanza indimenticabile, un ricordo positivo che permanga nel tempo e che lo induca a ritornare Our mission is to offer the customer an unforgettable holiday, a positive memory that lasts over time and induces them to return

re i flussi verso tali destinazioni e la Spagna è una delle mete preferite dai tour operator. Nell’immaginario collettivo globale, però, l’Italia rimane una meta desiderabile, un luogo in cui l’arte, la cultura e il cibo costituiscono le esperienze da sperimentare e consigliare. Non ci resta quindi che puntare sugli asset che continuano a farci preferire, valorizzandoli quanto più possibile. Come VTI e come gruppo che conta altri villaggi che numeri riuscite ad esprimere in una stagione estiva e quali i vostri rilievi in merito all’ estate 2018 e per gli anni a venire?

Il Villaggio Turistico Internazionale e i due camping village di Cavallino, Vela Blu e Ca’Pasquali, rappresentano oltre l’1% del turismo veneto e circa il 4% del turismo all’aria aperta della regione Veneto. La stagione appena conclusa è stata buona e ci auguriamo che il trend rimanga positivo. Per raggiungere questi risultati quali sono i punti di forza su cui avete puntato di più sia come servizi che come strutture e relative migliorie progressivamente apportate? La nostra mission è offrire al cliente una vacanza indimenticabile, un ricordo positivo che permanga nel tempo e che lo induca a ritornare. Per questo nei nostri villaggi l’ospite troverà professionalità e cura del dettaglio, servizi di qualità e strutture moderne. I nostri villaggi sono in continua evoluzione: nel corso degli ultimi anni abbiamo rinnovato i parchi acquatici, inserito nuovi alloggi dotati di ogni comfort, rinnovato le strutture ad uso comune degli ospiti con un particolare occhio di riguardo alla ristorazione e all’accoglienza. Che valore hanno avuto le piscine, prima, e il bellissimo parco acquatico poi, per la strategia e il successo crescente di VTI? Il parco acquatico è il biglietto da visita del nostro villaggio e ricopre un ruolo importante nella strategia aziendale. Le piscine infatti sono parte integrante della nostra filosofia di vacanza, regalando agli ospiti di tutte le età momenti indimenticabili di divertimento e di assoluto relax. Perché buona parte del turismo estivo straniero sceglie il nord Adriatico e VTI

in particolare, e resta indifferente ad amenità e grandi bellezze di altre località del centro-sud Italia? Un recente studio realizzato dal Dipartimento di Marketing e International Management dell’Alpen-Adria Universität di Klagenfurt, commissionata da Bibione Live – Consorzio di Promozione Turistica di Bibione rivela che l’ideale di vacanza per il turista tedesco e austriaco è al mare. Il campione intervistato è disposto a percorrere in auto fino a 1.000 km di distanza per raggiungere la destinazione. La vacanza perfetta è quella che unisce relax, buona cucina e tempo libero di qualità. Il nostro mercato di riferimento è composto per il 41% da clienti provenienti dalla Germania, al secondo posto abbiamo gli Italiani con il 31%, poi Austria 14% e Svizzera 6%. Abbiamo clienti provenienti da tutta Europa, una buona percentuale arriva da Danimarca e Paesi Bassi (anno di rif. 2017). Allorché un imprenditore del turismo investe su una piscina, quali errori ritiene siano più frequenti e cosa deve offrire all’ospite una piscina perché venga interpretata come vero valore aggiunto con tutte le ricadute positive che ne conseguono? La realizzazione di una nuova piscina è un processo molto complesso che richiede un affiatato lavoro di squadra tra committente, team di progettazione e imprese chiamate a realizzare l’opera. La fase più importante a mio avviso rimane l’analisi del cliente per il quale la piscina viene progettata: è necessario valutare attentamente quali sono le modalità di fruizione del target ma anche come i bisogni del proprio pubblico cambiano nel corso degli anni.

Il parco acquatico è il biglietto da visita del nostro villaggio e ricopre un ruolo importante nella strategia aziendale The water park is the business card of our village and it plays an important role in the company’s strategy

Il Faro, una delle amenità caratterizzanti il magnifico parco acquatico di VTI.

36  HA 4 2108


Un cliente che a fine soggiorno prenota per la stagione successiva è come l’applauso per un attore When a customer books for the following season at the end of their stay, for us it feels the way applause must feel to an actor VTI: un ricchissimo carosello di piscine, ma anche ottimi contenuti e servizi annessi, per coinvolgere la clientela di qualsiasi età.

Risponde a verità che il turista straniero, del centro/nord Europa in particolare, preferisca stare a bordo piscina anziché in riva al mare? Il turista straniero del centro/Nord Europa sceglie la nostra località perché è affacciata al mare, per il suo clima più caldo, per quello che Bibione offre in termini di svago e di servizi e per la qualità dell’offerta. Non necessariamente effettua una scelta tra mare e piscina, anzi molto spesso usufruisce di entrambe nella stessa giornata. D’altra parte, con un parco acquatico come il nostro, anche se fosse interessato ad andare al mare, come potrebbe rinunciare a farsi un tuffo in piscina? Crede che turismo d’eccellenza espres-

so da realtà come la sua, fortunatamente non un caso isolato in Italia, e operatori del settore piscina in generale, possano collaborare per lo sviluppo dell’hospitality sempre più orientato a sport e divertimento? Se sì ha qualche idea da suggerire? Lo sviluppo della ricettività dipende dall’integrazione, dalla collaborazione e dalla coesione di tutti gli stakeholders che gravitano attorno al settore hospitality, ognuno di noi contribuisce al successo con la propria professionalità e il proprio know-how. Generalmente, tutti i turisti che scelgono il turismo balneare sono alla ricerca di una vacanza attiva che offra molteplici esperienze di divertimento e di sport adatti a tutte le età.

Quali sono gli elementi distintivi che oggi spingono così tanti turisti a scegliere VTI e su cosa Alberto Granzotto punterà maggiormente negli anni a venire perché il vostro primato venga rafforzato? Un cliente che a fine soggiorno prenota per la stagione successiva è come l’applauso per un attore. Le persone ci scelgono perché regaliamo emozioni, esperienze, ricordi. E per fare in modo che i nostri ospiti portino a casa il meglio del VTI continueremo a puntare sulla qualità dei servizi e delle strutture, sulla sicurezza e soprattutto sulle risorse umane perché tornare al VTI sia come ritornare in una grande famiglia 

SUPERFICIE TOTALE DEL VILLAGGIO: 15 ETTARI VASCHE

INDOOR: nessuna OUTDOOR: il parco acquatico è composto da numerose piscine per un totale di 2.000 mq, vedasi mappa allegata per le profondità e la tipologia. Accanto al parco acquatico sono collocate una piscina semi-olimpionica e una piscina adatta ai bambini più piccoli.

AREA FITNESS

SALA FITNESS/CARDIO: il villaggio possiede una palestra attrezzata, al coperto, con macchine Technogym. SALA/E CORPO LIBERO: 2 sale polivalenti di circa 400 mq l’una SALA DANZA O ALTRO: presso lo stabilimento balneare abbiamo a disposizione 3 tensostrutture adibite ad attività di fitness/ballo, totale mq 1.200 Altri sport praticabili in villaggio: tennis, tiro con arco, calcio a 5, beach volley, beach soccer, sailing e windsurf, percorso vita attrezzato.

AREA RISTORO / BAR

RISTORANTE: all’interno del villaggio abbiamo 2 ristoranti e 4 bar. I ristoranti effettuano sia servizio al tavolo che self-service (uno è certificato con l’Associazione Italiana Celiachia). Ristorante “al mare” con servizio al tavolo: 220 coperti. Ristorante “al villaggio” con servizio al tavolo: 400 coperti, con self-service: 800 coperti. Dimensioni mq 1.000.

SERVIZI AGGIUNTI

Spiaggia Privata • Centro nautico • Mini e Junior Club Animazione • Acqua scivoli/giochi Teatro all’aperto • Sala convegni/feste con impianto audio/video • Palestra.

HA 4 2108  37 


M

MANAGEMENT

8’ Marco Tornatore redazione@euroaquatic.it

MARCO DURANTE dalla vasca alla conquista del mondo MARCO DURANTE first the pool, then the world È il presidente dell’agenzia LaPresse, un colosso dell’informazione costruito ancora quando allenava grandi atleti portati a traguardi mondiali. Oggi si conferma al vertice con la sua impresa, frutto di intuizioni, fatiche e determinazione in parte affinate anche vivendo da protagonista dello sport

A

l “Summit” i riflettori hanno giustamente indugiato a lungo su uno degli indiscussi protagonisti, che, dopo anni vissuti a bordo piscina come allenatore di grido, ha

spiccato il volo con la sua agenzia LaPresse, per scalare le vette del successo su scala internazionale. Marco Durante, per decenni coach di nuoto con diversi trionfi collezionati e tantissimi atleti consegnati alla nazionale di

Marco Durante.

38  HA 4 2108

nuoto, ha fondato con il fratello Massimo la LaPresse mentre era ancora presissimo dalla passiona natatoria. In pochi anni ha proiettato la propria impresa ai vertici mondiali, traghettando la sua agenzia fotografica ad una dimensione internazionale: oggi è una delle aziende più dinamiche e innovative del panorama dell’informazione e della comunicazione. Conta tre sedi (Milano, Roma, Torino), quasi un centinaio di giornalisti e corrispondenti, e giganteggia come multimedia content provider di riferimento per editori, aziende e istituzioni. Insomma un’escalation impossibile per i più, ma non per Marco Durante visionario, determinato e intraprendente imprenditore che dal nuoto ha saputo trarre spunti che oggi sono uno dei tratti distintivi del leader che è diventato. Nella sua irresistibile ascesa imprenditoriale ha sempre mantenuto la sua passione per la piscina, tanto da fondare una delle società di nuoto di vertice di forte impatto mediatico. Marco Durante uno di noi, però con grandi numeri e smisurato talento, qualità che lo stagliano come ineguagliabile imprenditore che dà valore all’Italia ed inorgoglisce il mondo del nuoto da cui proviene.


Cosa è rimasto dell’esperienza vissuta nel nuoto a Marco Durante, presidente del colosso LaPresse? Il nuoto ha rappresentato un periodo importante della mia vita. Grazie a questo sport ho girato il mondo, ho imparato l’inglese perchè ho vissuto in Canada: mi ha insegnato le regole di vita. Quali i momenti che ricorda con più piacere della sua esperienza a bordo piscina? Le Olimpiadi. Credo siano l’ambizione di qualsiasi allenatore e di qualsiasi atleta. Ricordo la nuotatrice, Emanuela Viola, che era la ragazza più giovane della delegazione olimpica. È stato per me un grande risultato. Le tappe più significative della sua ascesa imprenditoriale alla guida della sua LaPresse Un imprenditore deve avere fortuna, lungimiranza e costanza. Tutte cose che mi ha insegnato una persona sola, che per me è stata una guida importante nella mia vita, l’avvocato Giovanni Agnelli. È stata una figura decisiva per la mia credibilità, ha costruito lui questo Marco Durante. Presentandomi con lui ho conosciuto il mondo, da Kissinger a Ranieri di Monaco. Quelle regole e valori che reggono ora LaPresse sono venute fuori da un dna che mi ha trasmesso lui. Tutto questo unito al fatto che ero uno sportivo, la disciplina che serve per essere un atleta poi ti serve per tutta la vita. Nonostante i suoi tanti impegni di leader aziendale, riesce ancora a trovare il tempo per seguire il nuoto? Purtroppo non riesco più a seguirlo direttamente. Leggo sempre articoli sulla Gazzetta dello Sport, guardo le gare in tv, la mia azienda ha poi la fortuna di avere come cliente l’Arena, quindi ho modo di discutere con loro di nuotatori e atleti.

Cosa cambia fra essere allenatore che forgia e cresce atleti di punta ed essere alla guida di un’agenzia ai vertici della scena internazionale? La responsabilità. Essere al vertice di un’azienda ti dà delle grandi responsabilità che non sono solo verso te stesso, ma anche verso chi collabora con te. Fare l’allenatore è un’emozione... Credo che le regole dell’allenamento valgano anche nella gestione di un’azienda. Io arrivo da una cultura sportiva, che ho studiato, e mi viene da ridere ascoltando persone che pensano di allenarsi in modo facile, una tantum. In questo senso lo sport mi ha molto aiutato: guidare un’azienda è come allenare un atleta di alto livello, perchè ne governi la giornata completamente. È un po’ come governare 300 persone 24 ore su 24. Noi passiamo più tempo in azienda che con le proprie famiglie. La nostra vita è questa: allenare un atleta significa allenarlo quando si alza e va a dormire, significa guardare cosa mangia e quanto riposa. Ci si allena due volte al giorno, sette giorni su sette. Sono convinto che alcune aziende non vanno avanti perché non hanno al comando qualcuno con lungimiranza e costanza. Se uno non guarda i conti di un’azienda, se non segue tutto quello che succede, difficilmente va avanti, soprattutto in questo periodo. Come quelli che si iscrivono in palestra a ridosso dell’estate e ci vanno prima 4 volte a settimana, poi 2, poi 1, poi una volta al mese... Lei ha tardato un po’ ad approdare alla professione che oggi la vede primeggia-

La Presse - una delle sedi.

Una persona che è stata una guida importante nella mia vita, l’avvocato Giovanni Agnelli Giovanni Agnelli, “the Lawyer”, was very important as a guide during the course of my life

re. Quali difficoltà ha dovuto superare e come ha potuto affermarsi tanto velocemente in un campo così competitivo e in costante evoluzione Avevo appena finito il campionato ad agosto del 1991, a settembre ho smesso di allenare perchè mi hanno detto che non potevano più pagarmi. Mio fratello mi ha quindi chiesto di entrare in azienda con lui e mio padre, la Publifoto. Dopo 4 mesi, nel Natale del 1991, ho spiegato che avevo visioni diverse dalle loro su come si portava avanti l’azienda. Quando allenavo la nazionale canadese in Canada mi sono laureato in Business amministration con una specializzazione sulla riorganizzazione di aziende: mio padre e mio fratello mi hanno quindi dato carta bianca e nel ‘94 ho fondato con mio fratello LaPresse. Se oggi dovessi ricominciare non credo ci proverei, perché ci sono condizioni diverse di mercato. Io ho avuto fortuna e determinazione. È stata una serie di coincidenze. Ammetto però nella mia vita non c’è mai stata mediocrità, ho sempre

HA 4 2108  39 


Ora la cultura del nuoto è diventata importante, insieme a quella di fare altre attività in acqua come l’aqua spinning nowadays swimming culture has become important, along with other water activities like aqua spinning avuto livelli assoluti: allenato una squadra di nuoto e l’ho portata alle Olimpiadi. Ho preso un’azienda e l’ho fatta diventare la più grossa, giocavo a pallone e sono stato il capitano nel Torino, vincendo il campionato Primavera. Sono convinto che questa Italia debba imparare a rimboccarsi le maniche, ognuno per quanto può. LaPresse è la realtà che è perché la gente che ci lavora ha voglia di fare. Io trasmetto il continuo imperterrito mantra di ‘lavorare come se fosse l’ultimo istante della propria vita’, dando il massimo sempre. Per tali ragioni LaPresse è diventata questo. Una sintesi dei numeri e risultati espressi oggi dalla LaPresse LaPresse ha 300 dipendenti, fattura 25 milioni di euro, ha tre sedi in Italia, e per il gruppo Fca ha sedi a Londra, Amburgo, Varsavia, Dubai, Parigi, Madrid. Un suo parere come leader di successo che guarda oggi al mondo cui ha dedicato decenni di passione e fatiche: che disamina può fare delle società che gestiscono piscine e che sono il motore del nuoto agonistico di base e di vertice? Dai miei tempi il nuoto è cambiato, ora la cultura del nuoto è diventata importante, insieme a quella di fare altre attività in acqua come lo spinning. Ci sono palestre che hanno fatto della piscina non solo il posto dove fare vasche in modo alienante, ma anche un luogo dove unire diverse discipline. Oggi la gestione di una piscina è molto complessa, perché ci sono due grandi costi: l’acqua e il riscaldamento. Riscaldare tanta acqua costa, la piscina deve essere ben posizionata in città e non troppo grande. Allo stesso tempo, però, se non ci fossero tutte queste piscine non ci sarebbero questi talenti in Italia. Quando allenavo io non c’erano i risultati dei podi olimpici. Il massimo era Novella Calligaris. Invece oggi Federica Pellegrini e chi vince i Mondiali e le Olimpiadi è tutta gente nata nelle varie piscine locali.

40  HA 4 2108

Lei, che ha così innovato il mondo dell’informazione e dei media, cavalcando esemplarmente anche le novità tecnologiche, che idea innovativa sperimenterebbe per avere successo in piscina sul fronte imprenditoriale-gestionale e su quello agonistico? Io credo che a livello gestionale la cabina di comando debba essere guidata da chi capisce veramente di piscina, più che di allenamento. Ci vorrebbe una divisione netta dei ruoli, servono dei direttori di piscina veri e propri. Se gestisci bene un impianto è possibile che nascano tanti piccoli atleti. Fermo restando che il nuoto agonistico è comunque un costo. Quali i personaggi, le esperienze e i momenti più importanti per l’uomo, Marco Durante, e per la sua impresa? Come personaggi l’avvocato Gianni Agnelli e il dottor Umberto Agnelli, che mi hanno regalato tanto. Nel mondo del nuoto uno su tutti è Alberto Castagnetti, che ha portato Federica Pellegrini a essere chi è ora. Parlando di sport, i campioni o le figure che l’hanno colpita di più nella sua carriera di allenatore prima e di presidente di LaPresse poi. Io ero presidente di una società di nuoto il cui sponsor era la Fiat, e vicepresidenti erano Lapo Elkann e Cristiano Fiorio. In quella squadra avevo gli atleti più forti d’ Europa, e poi avevo Laure Manaudou che nuotava per noi perché era innamorata di Luca Marin. Dal punto di vista del nuoto, posso dire di aver visto in allenamento Laure Manaudou e Federica Pellegrini: sono in assoluto le due atlete che riescono a fare cose incredibili in acqua. Nei maschi, ho conosciuto Magnini da ragazzino, quando si allenava ancora a Torino, ed era una persona che si spremeva al massimo e poi ha ottenuto i risultati che conosciamo. Quale idea, ispirazione o intuizione è stata decisiva per Marco Durante oggi numero uno dell’informazione-comunicazione? Far diventare fotografi dei cameraman. E, per combinazione, prendere una traversa della Quinta Strada a New York, vedere un palazzo che si chiamava Ap, presentarmi dentro e dire: ‘Ho una piccola agenzia in Italia, possiamo lavorare insieme?’. All’inizio mi hanno mandato a quel paese, ma dopo un anno e mezzo mi hanno chiamato e sono venuti a trovarmi. Ho avuto il coraggio e la sfacciataggine di presentarmi da Ap. Dove vedremo nel prossimo decennio la LaPresse? Non lo so. Dovremmo prima farci la domanda di dove sarà l’Italia: è molto complicato oggi, per un’azienda in qualsiasi campo, fare un piano industriale da qui a 5 anni. Il mondo va

Marco Durante fondatore de LaPresse nuoto e guida del colosso mediatico.

molto veloce, l’editoria va ancora più veloce e in questo settore l’Italia è molto indietro. L’unica cosa che mi sento di dire è che, per sopravvivere nel business, bisogna guardare all’Italia con una mentalità straniera. L’Italia è andata avanti per troppo tempo senza meritocrazia, che è importante: deve andare avanti chi lo merita e ha sudato. E Marco Durante, papà, marito, uomo come si prefigura il suo futuro diviso fra vita privata e professione così impegnativa? Vivo pochissimo con la mia famiglia. Alla sera riesco a mettere a letto i miei figli, che sono 3 (una di 22 anni, uno di 4 e uno di 3). Dedico loro rigorosamente tutti i sabato e le domeniche. Io credo che i figli siano la cosa più importante che un uomo abbia, sono tutto ciò che lasci, il resto non conta. I figli sono la tua continuità sulla terra 

La cabina di comando deve essere guidata da chi capisce veramente di piscina, più che di allenamento the control centre must be guided by someone who really understands swimming pools, more so than training


th

11 Pool & Spa Expo and International Congress

13-14-15 FEBBRAIO 2019 Bologna Fair District, padiglione 19 - Palazzo dei Congressi

Esplora l’universo della piscina Il presente e il futuro delle piscine e delle spa, le tecnologie più innovative e le eccellenze del mercato. In un mondo ipertecnologico ForumPiscine offre all’industria globale del settore un’importante occasione d’incontro e di crescita. Innovazione, formazione e business per essere protagonisti sui mercati internazionali.

è un progetto

con il patrocinio di

In collaborazione con

in concomitanza con

www.forumpiscine.it

Vendita stand e segreteria scientifica: EDITRICE IL CAMPO Srl - tel +39 051 255544 - fax +39 051 255360 - forum@ilcampo.it HA 4 2108  41  Segreteria organizzativa e ufficio stampa: ABSOLUT eventi&comunicazione - tel. +39 051 272523 - fax +39 051 272508


M

MANAGEMENT

FEED BACK IS THE BREAKFAST OF CHAMPIONS! 10’

Edoardo Cognonato edo3484409651@gmail.com

Energia, divertimento ...VAS! Trainer Stefania Manfredi (Acquapole)

Le buone regole per motivare andando oltre soluzioni ordinarie, con l’obiettivo di elevare l’autostima empaticamente ed educare a desiderare di muoversi ed allenarsi. In acqua è più facile, se sappiamo dare feedback, favoriti oggi dalla tecnologia al servizio della piscina

L

a “motivazione a riuscire” è l’argomento che più mi appassiona come divulgatore, formatore, consulente. L’approccio scientifico che mi ha influenzato come ricercatore e speri-

42  HA 4 2108

mentatore in ambito psicologico si ispira alla teoria dell’auto-efficacia di Albert Bandura (sintesi stimolanti della sua teoria disponibili su web) integrata dal modello teorico di Abram Maslow (la famosa “piramide dei bi-

sogni”). Gli studi e l’esperienza sul campo, sia personale che professionale, mi hanno convinto che ogni essere umano, fin dalla più tenera età, adora riuscire. Riuscire motiva. Tutti proviamo un fremito di fierezza e intima


soddisfazione quando vinciamo una sfida (con noi stessi o con gli altri). Il nostro cervello libera una sequenza di neuro-trasmettitori che hanno un impatto motivante e gratificante, attivando percezioni di “piacere”. Riuscire genera piacere, anche nelle piccole sfide: il primo kilo perso in una dieta, il primo voto positivo all’università… Stimolare ed abbinare all’esercizio fisico queste esperienze piacevoli, sia a livello fisico (endorfine, adrenalina, dopamina) che emotivo e relazionale (serotonina, ossitocina), è la mia grande passione. Prima di tutto su me stesso, quando mi alleno o mi muovo nella natura, e poi con gli altri (amici, colleghi, clienti, persone).  La soddisfazione più gratificante è far scoprire ed assaporare esperienze di piacere con il movimento fisico a chi non ci riesce da solo/a.  A chi è convinto di essere pigro, o “stanco” o non adatto, a chi è rassegnato o sfiduciato rispetto al peso soverchiante della fatica. Ho scoperto tanti anni fa che l’acqua, a saperla usare bene anche “in verticale”, è un mediatore di piacere che può aiutare le persone ad attivarsi gradevolmente e con più leggerezza: accoglie, avvolge, sostiene ed alleggerisce (effetto Archimede), protegge, massaggia…unisce.  Aspetti sensoriali ed emozionali che evocano esperienze inconsce collegate alla nostra genesi come specie e come individui (mammiferi evoluti dai pesci, neonati generati ed accuditi in acqua per nove mesi). Valorizzare le infinite opportunità di amorevolezza in acqua può rivelarsi un percorso di ricerca appassionante ed inesauribile per noi professionisti del settore. Da sempre incoraggio i trainer ad utilizzare anche un ulteriore generatore di piacere emozionale: il tifo, il sostegno, il calore umano, il contatto emotivo (sguardo, linguaggio della pelle, sorriso) l’incoraggiamento, i rinforzi gratificanti. 

La presentazione di nuove tecnologie per dare feedback al cliente

Bandura sostiene a questo proposito quanto sia importante stimolare emulazione positiva: imitare un modello positivo di riferimento, che ispiri fiducia e sia percepito “accessibile”; quello che io chiamo “maestro” e che si pone con umiltà e gentilezza alla tua stessa altezza, piuttosto che il “professore” sapiente e competente ma percepito sulla cattedra. La maestria può fondersi con la gioia di far sentire capace l’allievo. Fargli percepire che sta riuscendo bene in una cosa per lei/lui difficile o faticosa. Che si sta attivando nella direzione giusta, che i suoi sforzi stanno producendo risultati positivi per quanto piccoli o iniziali (anche se ancora non così visibili ed evidenti). Che la sua fatica sarà ricompensata perché è ben incanalata e quindi produttiva. Che sta riuscendo! Fornire prove frequenti di riuscita (feed-back) aiuta ad aver fede di riuscire. Suddividere una sfida impegnativa in tante piccole sfide pro-

Edoardo Cognonato intervistato da Vincenzo Mecucci di ANIF

gressive, per vincerle una alla vota in sequenza, aiuta. La frequenza delle piccole vittorie, percepite ed assaporate perché il tuo maestro coach ti aiuta a riconoscerle e ad apprezzarle nella loro progressione, dà un impulso alla tua motivazione.  E’ quello che Bandura definisce “sistema di supporto”, che entra in azione insieme all’emulazione (copio e imito il maestro che fa il tifo per me). Se continuativo, promuove il senso di auto-efficacia dell’individuo: sento che sto riuscendo, tocco con mano che

Una sofisticata tecnologia di monitoraggio della qualità dell’allenamento che anche in acqua aiuti le persone a sentirsi capaci, efficaci, incoraggiate con entusiasmo Sophisticated technology to monitor training quality, that helps people feel capable, effective and enthusiastically encouraged HA 4 2108  43 


Aquatic (positive) experiences: sorridere in acqua è un must.

ce la faccio, ho le prove che sono ok, il mio impegno qui ed ora è ripagato, i dubbi e timori di non riuscire evaporano con il calore della percezione di riuscire. L’auto-efficacia progressiva sviluppa il sentimento di autostima: mi sento realizzato in questa esperienza. Fornire prove sincere di efficacia, di bravura, di capacità è prezioso: fornire feed back funziona! Fornirli in modo coinvolgente, scientifico e personalizzato, con entusiasmo e gioia, è contagioso per il morale e per la fiducia. Abbinare ad essi valutazioni oggettive e scientifiche (parametri di monitoraggio dell’intensità di esercizio più appropriata a livello personale, come la frequenza cardiaca ed il consumo

L’acqua, a saperla usare bene anche “in verticale”, è un mediatore di piacere che può aiutare le persone ad attivarsi gradevolmente e con più leggerezza Water, when you really know how to use it “vertically”, is a mediator of pleasure that can help people become active in a more enjoyable and carefree manner

Nell’era della digitalizzazione la gente ama monitorare l’allenamento, ma anche il proprio stile di vita

44  HA 4 2108

calorico, l’intensità di lavoro in watt…etc) significa focalizzare l’attenzione degli allievi su obiettivi e risultati immediati e positivi. La tecnologia sempre più innovativa e sofisticata (High tech) si può abbinare all’empatia del maestro motivante (High touch). La tecnologia incontra e si armonizza con l’empatia. Due opposti (ying e yang) si incontrano nell’attitudine del coach che sceglie di armonizzarli nella sua lezione, proprio perché opposti e dinamici (esperienza emotiva che definiamo “ossimoro” accattivante: armonia e fusione degli opposti in un’unica esperienza, ovvero tecnologia calda!). Oggi è possibile disporre di una sofisticata tecnologia di monitoraggio della qualità dell’allenamento che anche in acqua aiuti le


Aiutare a sentirsi capaci e “intimamente vincenti” è un gesto d’amore Helping others feel capable and “winners deep down” is a gesture of love Cognonato mentre coordina un seminario su come si motiva il cliente della piscina

persone a sentirsi capaci, efficaci, incoraggiate con entusiasmo a rendere ogni sessione veramente efficace e produttiva.  I dispositivi che consentono a ciascun utente di ricevere FEED BACK MOTIVANTI e progressivi, incoraggiano a modulare opportunamente l’intensità dell’esercizio fisico (fasi della lezione, parametri personalizzati, programmati individualmente). Aiutano soprattutto gli allievi più vulnerabili a diventare più consapevoli: della propria capacità e “bravura”, a sentirsi rassicurati e più coinvolti. A creare quello che mi piace chiamare il “pallottoliere dei feed back positivi “: da ogni pallina assegnata (feed back stimolante) cresce una sana dipendenza a riceverne ancora. Cresce la voglia di verificare e mantenersi attivati. Io per primo, dopo anni di agonismo in acqua - triathlon - fitness,  sperimento su me stesso questa semplice verità: scelgo di “farmi venire la voglia di allenarmi” aiutandomi con un dispositivo che registra sul mio smart phone  la mia frequenza regolare (pallini colorati per ogni seduta effettuata nel mio calendario mensile = pallottoliere delle vittorie), abbinata all’efficacia di ogni seduta e di ogni singolo minuto (parametri di intensità appropriata a colori) e che mi fa persino i complimenti sugli aspetti positivi di quanto ho prodotto.  Molti si divertono già sperimentando simpatiche applicazioni della tecnologia web: penso al semplice conta-passi abbinato al telefonino, o al diario alimentare motivante “fat secret”, alle tante applicazioni di monitoraggio della corsa e bici e pratiche sportive) Sono convinto che oggi la grande novità tecnologica (HTS- Hi Tech System )di una nota azienda di settore non sia una semplice tecnologia ma  un vero programma

Il display water resistant che in tempo reale fornisce informazioni sull’allenamento in acqua

motivazionale innovativo ed immediato, per programmare scientificamente “regalali motivazionali”:  FEED BACK di rinforzo positivo che risvegliano “il campione che c’è in te”. Comunicati con entusiasmo e grinta!

Campione inteso come colui che vince non rispetto agli altri, ma soprattutto rispetto a se stesso: riesce a trovare la voglia di essere costante, di non mollare, ti tener duro quando si sente stanco o frustrato. Aiutare a sentirsi capaci e “intimamente vincenti” è un gesto d’ amore. Amore per il movimento, per l’acqua, per le persone, per il nostro ruolo di motivatori. Feed back frequenti, personalizzati, incoraggianti. Tutti i campioni si nutrono di feed back: fin da colazione! E’ un proverbio americano che mi hanno insegnato i coach più esperti e che funziona: Feed back is the breakfast of champions! 

Outdoor, fitness and feebacks. Da oggi un sistema anche per l’acqua con device, display e app

HA 4 2108  45 


M

MANAGEMENT

IL “TOUR” IN PISCINA? Paolo Grosso paologrosso@wellink.it

4’

THE “TOUR” IN THE POOL?

Il potenziale iscritto varca la soglia del nostro centro acquatico o impianto sportivo e rompe il ghiaccio con la classica frase “volevo avere delle informazioni” oppure, in modo ancor più diretto, con un disarmante “posso avere gli orari e i prezzi?”

D

ietro al desk una persona sicuramente preparata e sovente abituata a questo approccio che, seppur consapevole dell’importanza di riuscire a porre alcune

domande utili a far emergere i reali bisogni del proprio interlocutore, rischia di doversi rifugiare dietro veloci e pragmatiche somministrazioni di informazioni. A questo punto, prima che l’ospite giri le spalle ringraziando e portando a casa un volantino sul quale riflettere con calma, il o la proattiva addetta alla reception compie l’estremo gesto di provare a trattenere il fuggitivo con la strategia del “vuole vedere il nostro centro?” con la convinzione che rap-

presenti il migliore dei modi per coinvolgere, stupire e convincere il visitatore ad iniziare un programma di esercizio fisico presso la nostra struttura. Ma non sempre funziona. Il settore dei centri fitness ha nel tempo ottimizzato l’opportunità del “tour del club” passando dalla visita guidata ad un momento per anticipare le possibili obiezioni, approfondire il rapporto confidenziale con il prospect e sottolineare esclusivamente le caratteristiche di struttura e

Area Spa di CN Rosà

Le persone non acquistano per quanto vedono (o sentono) ma per quanto si vedono (o si sentono) adatti ad un determinato contesto People do not buy for what they see (or hear) but as far as you can see (or feel) suitable for a specific context

46  HA 4 2108


servizio che il consulente ritiene in linea con le esigenze del suo interlocutore, dato che lo ha ascoltato con attenzione… L’esperienza ha anche insegnato ad escludere dal tour tutti gli ambienti nei quali i presenti si potrebbero sentire a disagio con l’arrivo di uno spettatore; quindi è consigliabile evitare la visita agli spogliatoi, alla SPA, alle sale con attività olistiche e ovviamente ai locali piscina, quando presenti. Ma alcuni di questi rappresentano il vero fiore all’occhiello del centro polivalente ed è un vero peccato non poterli mostrare (sostiene l’imprenditore che tanto ha speso per realizzarli) e quindi magari ci si inventa una postazione dalla qual poter far dare un’occhiata veloce o si sfruttano le vetrate che affacciano sulla vasca, quando disponibili. Il dubbio sulla reale efficacia del tour del centro viene accentuato nel momento in cui ci rendiamo conto che, in linea di massima, le persone non acquistano per quanto vedono (o sentono) ma per quanto si vedono (o si sentono) adatti ad un determinato contesto e quindi ne vogliono far parte. Un tour molto approfondito rischia inoltre di rinforzare il pensiero, latente nella mente del non ancora iscritto, di dover pagare per tutto quando lui o lei sono interessati ad una sola area o tipologia di servizio. L’approccio agli acquisti ed alle informazioni è cambiato ed è quindi facile capire che la quasi totalità di coloro che entrano nel vostro centro per chiedere informazioni, avrà già effettuato una ricerca in rete: visto le immagini, letto le presentazioni, consultato il parere dei vostri iscritti e non credo che sia il tour l’elemento emozionale che vi permetterà di conquistarli. Sempre più il consumatore vuole essere protagonista, anche nelle scelte e sta al personale del centro fornire le soluzioni. Quindi, perché non osare un approccio decisamente più moderno ed innovativo allestendo uno spazio sul desk reception con un monitor touch-screen che permetta all’ospite di visitare il vostro centro in modo virtuale ed autonomo, magari prima di ricevere le famose informazioni che tanto desidera? Non è fantascienza, anzi, la creazione di un mini-sito web (o di una spazio nell’esistente sito web del centro) nel quale caricare ed organizzare testi, immagini, video e livelli di approfondimento è oggi assolutamente accessibile in termini di costi e permetterà di avere una “brochure” costantemente aggiornata, senza sottovalutare che diventerà preziosa l’analisi delle pagine maggiormente vistate dai vostri ospiti o addirittura di conoscere in tempo reale il percorso virtuale che ha effettuato la persona con la quale state per iniziare la vostra chiaccherata. Efficienza, organizzazione ed innovazione: sostantivi che i vostri ospiti vi attribuiranno, prima ancora di conoscere la qualità della vostra proposta 

GGlubVasca Spa

Efficienza, organizzazione ed innovazione: sostantivi che i vostri ospiti vi attribuiranno Efficiency, organization and innovation: words your guests will associate with you

Ingresso-Bar - Gelso Igea Marina (RN)

HA 4 2108  47 


M

MANAGEMENT

Luca Ercolani info@lucaercolani.fitness Consulente fitness marketing specializzato in web marketing e social marketing. Formatore web e social media marketing. Relatore ai principali eventi fitness e wellness nazionali ed internazionali

In collaborazione con

5’

Blog marketing:

opportunità di business per fitness club, centri sportivi e piscine blog: lucaercolani.fitness

O

ggi il nostro processo d’acquisto è cambiato totalmente sia online sia offline. E di questo, nel bene o nel male, dobbiamo ringraziare il web perché i consumatori hanno a portata di mano molte informazioni a cui prima non potevano accedere con altrettanta facilità. I potenziali clienti con un clic hanno la possibilità di informarsi su chi siamo, cosa facciamo e cosa vendiamo. La grande differenza con il passato è che oggi (a dire la verità avviene ormai da anni. Leggete “Zero moment of truth”: https://www.thinkwithgoogle.com/marketing-resources/micro-moments/zero-moment-truth/) esiste un momento cruciale di informazione in grado di influenzare concretamente il successivo acquisto di prodotti o servizi nel mondo online ed anche in quello “reale”. E questo momento fondamentale avviene proprio sul web. BLOG VS SITO WEB: QUAL’È LA SOLUZIONE MIGLIORE DI BUSINESS? Volete modificare quel processo? La vostra attività deve essere presente online. Come? Anni di consulenza a fitness club, centri sportivi e piscine me lo hanno confermato: le società e le associazioni che hanno visto migliorare in maniera sensibile il proprio business sono quelle che hanno inserito all’interno della propria strategia di marketing un blog e, agendo in sinergia con altri strumenti digitali come social media e newsletter, ne hanno fatto il fulcro di questa strategia.

48  HA 4 2108

Blog marketing: opportunities for fitness clubs, sport centres and swimming pools PERCHÈ APRIRE E GESTIRE UN BLOG: TUTTI I VANTAGGI


Ho scritto blog e non sito web perchè il blog ha diverse marce in più che piscine, centri fitness e sportivi possono sfruttare a favore del proprio business. Il blog in concreto, è un particolare tipo di sito web che consente di pubblicare un numero praticamente infinito di articoli. Gli articoli vengono divisi in argomenti e tassonomie per organizzarli al meglio e potere anche essere trovati

  Generazione di contatti profilati  Creazione di una community attorno al nome della piscina •  Aumento della notorietà della piscina (Brand Awareness) •  Miglioramento del servizio assistenza ai clienti •  E molti altri... • •

Volete vendere più abbonamenti? Iniziate a pubblicare contenuti veramente utili e interessanti per il vostro target You want to sell more subscriptions? Start publishing content that is genuinely useful and interesting to your target demographic

L’obiettivo finale è sicuramente quello di vendere più abbonamenti ma questo può avvenire solo se si fissano obiettivi di marketing intermedi Certainly, the ultimate goal is to sell more subscriptions, but this can only happen if you set intermediate marketing objectives

dai motori di ricerca (Google in primis) Quindi, perché investire nel blog? Bisogna avere ben chiari gli obiettivi. Obiettivi di marketing e non di vendita. Mi spiego meglio: l’obiettivo finale è sicuramente quello di vendere più abbonamenti ma questo può avvenire solo se si fissano obiettivi di marketing intermedi più facilmente raggiungibili, misurabili ed integrati all’interno di una strategia ben pensata e pianificata a priori. Gli obiettivi di marketing possono essere tantissimi. Qualche esempio:

Risulta quindi fondamentale progettare per bene il piano editoriale e successivo calendario editoriale del blog prima di iniziare. Volete vendere più abbonamenti? Iniziate a pubblicare contenuti veramente utili e interessanti per il vostro target. Non sto parlando di comunicati stampa o notizie quasi tutte autoreferenziali su orari o servizi della piscina pubblicate generalmente sulla sezione news del sito che avranno sicuramente l’effetto di gonfiare l’ego del proprietario, ma vengono generalmente evitate dagli utenti come Neo schiva i proiettili in Matrix. Ad esempio: volete convincere le madri ad iscrivere i propri figli ad un corso di nuoto? Puntate sulla sicurezza in piscina e scrivete una serie di articoli che spieghino come evitare gli incidenti. Oppure utilizzate un tono di voce più leggero ma sempre efficace sulla serie di bufale che girano sul mondo delle piscine (Del tipo: “Dopo aver mangiato bisogna davvero aspettare un’ora prima di nuotare?” o argomenti simili). Naturalmente tutti questi articoli dovranno essere condivisi su tutti i principali social media. Oppure raccolti in una newsletter da inviare regolarmente ad una vostra lista di contatti.

cazione degli articoli e condivisione degli stessi anche sui principali social media, pubblicità su Facebook Ads e Google Ads). Se spendete tutto, o quasi, il budget nella realizzazione del blog piuttosto che farlo conoscere, in un luogo come il web che per sua natura è molto competitivo non vi troverà nessuno. 2.  Diffidate di chi si offre di realizzare un blog a cifre molto basse: il blog non è solo il contenitore (sito web) ma principalmente una strategia di marketing che coinvolge molto tempo e diversi professionisti. Chi ve lo propone a cifre irrisorie probabilmente vi sta offrendo solo una piccola parte (il contenitore) di un progetto ben più ampio e di cui non è in grado di comprenderne le dinamiche (strategie di marketing) in chiave business. Per ora mi fermo qua. L’argomento blog marketing è così vasto che è impossibile riassumerlo tutto in un solo articolo. Avremmo modo di svilupparlo meglio in futuro. Leggendo questo articolo avrete ben capito che non si può e non si deve aprire e gestire un blog con leggerezza. Il blog farà certamente ottenere nel tempo buoni risultati di business per il vostro fitness club, centro sportivo o piscina solo se la corrispondente strategia di marketing sarà progettata e gestita da professionisti esperti che non si improvvisano 

QUANTO INVESTIRE IN UN BLOG? Il budget dipenderà da molti fattori (chi fa cosa, risorse di tempo e di denaro ecc…) ma un paio di consigli ve li lascio con piacere: 1.  Per aumentare le visite al blog e farlo conoscere non basta solo aprirlo ma bisogna darsi parecchio da fare. Quindi: non dedicate troppo budget nella realizzazione del blog ma investitene molto di più nella sua promozione (pubbli-

HA 4 2108  49 


M

MANAGEMENT

Lorenzo Bolognini lorenzo.bolognini@studiobolognini.com

5’

Avvocato amministrativista, esperto in appalti e PPP

IMPOSSIBILITÀ DI PROROGA DELLE CONCESSIONI Il parere dell’AGCOM è contrario a proroghe nella gestione degli impianti sportivi perché lesive di principi comunitari salienti

È

utile commentare il parere pubblicato sul Bollettino n. 26 del 9.7.2018 dell’AGCOM – Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni - richiesto da un Comune lombardo in relazione alla possibilità di prorogare un contratto inerente la gestione di tre impianti sportivi comunali di calcio. In particolare, nel caso di specie, il parere richiesto riguardava la proroga del suddetto contratto per un periodo di 10 anni, in funzione del periodo di ammortamento di un mutuo che il gestore avrebbe assunto per la realizzazione di alcuni investimenti destinati ai predetti impianti sportivi. Compiuta la dovuta analisi da parte dell’Autorità, quest’ultima ha riscontrato che il contratto in questione era qualificabile come contratto di concessione di servizi, che era stato affidato per il periodo 1.1.2016 – 30.6.2020 (vale a dire per 4 anni e mezzo), evidenziando “la circostanza che per il servizio in questione esiste un mercato (perlomeno potenziale) e che l’eventuale gestione in perdita – anche a fronte del corrispettivo pubblico, formalmente destinato alla copertura delle spese di gestione – rientra nella normale alea connessa all’esercizio di un’attività economica in un contesto di mercato”. L’AGCOM ha, quindi, precisato che la norma-

50  HA 4 2108

tiva applicabile è quella di cui al combinato disposto degli artt. 164, c.2, e 30, del Codice dei Contratti Pubblici (d.Lgs. n. 50/2016) in forza del quale anche le concessioni (nella fattispecie, come detto, di servizi) sono soggette all’applicazione dei fondamentali principi di “libera concorrenza, non discriminazione, trasparenza, proporzionalità, nonché di pubblicità”, appunto richiamati dal citato art. 30. Fermo restando quanto sopra esposto, l’AGCOM osserva che la proroga di un contratto di concessione “dovrebbe rappresentare una circostanza del tutto eccezionale e temporalmente limitata, in ragione della sua portata potenzialmente contraria ai principi sopra richiamati”.

Fondamentali principi di “libera concorrenza, non discriminazione, trasparenza, proporzionalità, nonché di pubblicità”

Piscina Lido di Pergine Valsugana.


Sulla base degli assunti riportati, l’Autorità evidenziato che “la proroga per un lasso di tempo eccessivo di una concessione di servizi pubblici produce, in ogni caso, l’effetto di chiudere il mercato alla concorrenza e frustrare, per tale via, una delle finalità cui è volta la normativa di matrice comunitaria dettata dal CCP” (codice dei contratti pubblici). In tal modo è stata radicalmente esclusa la possibilità di procedere con la proroga ipotizzata. A ben vedere, peraltro, ciò in relazione al quale l’Autorità è stata chiamata ad esprimersi ap-

pare più facilmente qualificabile come rinnovo contrattuale anziché come proroga posto che quest’ultima attiene solo ed esclusivamente al prolungamento della durata del contratto senza alcuna altra modifica dello stesso. Come noto, in ragione di quanto oggi stabilito dall’art. 106, c. 11, del Codice dei Contratti Pubblici la proroga è sì consentita ma soltanto se “limitata al tempo strettamente necessario alla conclusione delle procedure necessarie per l’individuazione di un nuovo contraente”: si tratta della c.d. proroga tecnica.

Proroghe più ampie o rinnovi contrattuali non sono invece consentiti salve, eventualmente e da valutare con estrema cautela, le ipotesi di modifiche contrattuali previste dall’art. 175 del predetto Codice, che attiene ad alcune casistiche piuttosto specifiche e che comunque non ammette mai variazioni di natura sostanziale come sarebbe stata quella sulla quale si è espresso il parere oggetto di commento, poiché avrebbe interessato la durata contrattuale per un periodo addirittura di gran lunga maggiore rispetto a quello dell’originario affidamento 

la proroga è sì consentita ma soltanto se “limitata al tempo strettamente necessario alla conclusione delle procedure necessarie per l’individuazione di un nuovo contraente” impianto outdoor a Cathedral City - Foto Myrtha Pools.

In breve... Anche l’AGCOM è stata chiamata a pronunciarsi con un parere in relazione alla possibilità di prorogare un contratto pubblico. Nella fattispecie, si trattava di un contratto di concessione per la gestione di 3 campi da calcio che si ipotizzava di prorogare per 10 anni in funzione dell’ammortamento del mutuo che il gestore avrebbe stipulato in ragione di alcuni investimenti da effettuare sui medesimi campi: l’Autorità ha evidenziato come una tale proroga sarebbe contraria ai fondamentali principi comunitari tra i quali, in particolare, “quelli di concorrenza, parità di trattamento e non discriminazione”.

HA 4 2108  51 


M

MANAGEMENT

4’

Beatrice Masserini beatrice.masserini@studiocassinis.com

SPORT

DILETTANTISTICO: l’Agenzia fa il punto sulla disciplina fiscale

I

n presenza di comportamento concludente da parte delle associazioni e società sportive dilettantistiche senza fini di lucro, e di regolare comunicazione all’Agenzia delle Entrate dell’opzione per il regime di cui alla legge n. 398 del 1991, la mancata presentazione della comunicazione alla SIAE non comporta la decadenza dal regime agevolativo in esame, non avendo la stessa comunicazione natura costitutiva ai fini della fruibilità dello stesso. Tuttavia, la mancata comunicazione di cui trattasi è soggetta alla sanzione di cui all’articolo 11 del D.Lgs. n. 471 del 1997. Questo uno dei tanti chiarimenti forniti dall’A-

Il beneficio fiscale, relativo all’esclusione da imposizione, delle attività svolte in diretta attuazione degli scopi istituzionali 52  HA 4 2108

Associazioni e Società sportive dilettantistiche senza fini di lucro: sciolti i dubbi emersi nel corso di un tavolo tecnico congiunto insieme al Coni

genzia delle Entrate con Circolare del 1° agosto 2018 n. 18, con la quale vengono approfondite alcune problematiche fiscali riguardanti le associazioni e le società sportive dilettantistiche senza fini di lucro di cui all’articolo 90 della legge 27 dicembre 2002, n. 2891 emerse nell’ambito del Tavolo tecni-

co tra l’Agenzia delle Entrate ed il Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI). In particolare, viene fornita risposta ad alcuni profili riguardanti l’applicazione del regime fiscale recato dalla Legge 16 dicembre 1991, n. 398, per il quale possono optare le associazioni e le società sportive dilettanti-


Iniziativa del passato promossa dal CONI Sicilia con Agenzia Entrate - fonte Fisco Oggi.

stiche senza fini di lucro che, nel corso del periodo d’imposta precedente, hanno conseguito proventi derivanti da attività commerciale per un importo non superiore a 400.000 euro. Tale regime agevolativo prevede modalità di determinazione forfetaria del reddito imponibile e dell’IVA, nonché previsioni di favore in materia di adempimenti contabili, di certificazione dei corrispettivi e dichiarativi. In risposta ad ulteriori specifici quesiti, vengono forniti chiarimenti in merito all’applicazione del beneficio fiscale  previsto dall’articolo 148, comma 3, del Testo Unico delle Imposte sui Redditi (TUIR) relativo all’esclusione da imposizione, ai fini delle imposte sui redditi, delle attività svolte in diretta attuazione degli scopi istituzionali, effettuate verso pagamento di corrispettivi specifici nei confronti dei soci e di altre categorie di soggetti normativamente individuati. Restano, in ogni caso, escluse dal regime le

Gabbiano di Camapodarsego (Pd)

cessioni di beni o le prestazioni di servizi effettuate adottando forme organizzative tali da creare concorrenza con gli altri operatori di mercato (ad esempio avvalendosi di strumenti pubblicitari o comunque di diffusione

di informazioni a soggetti terzi o di altri strumenti propri degli operatori di mercato). Viene, inoltre, fornita risposta in relazione alla previsione agevolativa in materia di imposta di bollo per taluni Organismi sportivi 

Vengono fornite risposte in merito all’applicazione del regime fiscale per il quale possono optare le associazioni e le società sportive dilettantistiche senza fini di lucro HA 4 2108  53 


M

MANAGEMENT

5’

Francesco Confalonieri francone.confalonieri@gmail.com Fisiologo, Medico dello sport, Cofondatore EAA e Presidente del CTS di EAA.

Esercizio fisico,

SALUTE E TECNOLOGIA

PHYSICAL EXERCISE, HEALTH AND TECHNOLOGY Personalizzare l’esercizio fisico è un obiettivo condiviso perseguibile con un approccio professionale e servendosi dell’innovazione tecnologica applicata all’acqua, facendo leva su novità che cambiano i modelli di servizio al cliente

C

Credo ormai in molti fra gli operatori più attenti e sensibili siano consapevoli di quanto sia pericolosa e fuorviante l’affermazione: “L’ Esercizio fisico fa bene” Affermazione che dovrebbe essere sostituita dalla più corretta: “L’esercizio fisico proposto ed eseguito in modo corretto fa bene” Proporre ed interpretare in modo corretto ed adeguato l’esercizio risulta possibile esclusivamente attraverso l’individualizzazione dei programmi e dei carichi allenanti ed una corretta esecuzione dei movimenti. La personalizzazione del carico ed il controllo del gesto sono d’altra parte fortemente correlati alla possibilità di avvalersi di apparecchiature e sistemi tecnologicamente affidabili ed evoluti. LA TECNOLOGIA APPLICATA ALL’ESERCIZIO FISICO È DUNQUE UN ELEMENTO FONDAMENTALE SE VOGLIAMO INVESTIRE IN MODO ETICO ED INTELLIGENTE SULLA SALUTE DEI NOSTRI CLIENTI. Partendo da queste premesse teoriche vediamo come esse possano concretizzarsi rispetto alle attività in acqua dedicate al miglioramento della forza e della funzionalità muscolo scheletrica o al controllo ed alla diminuzione del peso corporeo.

54  HA 4 2108

ESERCIZIO IN ACQUA E FORZA Il decadimento e la diminuzione della forza e del tono muscolare rappresentano uno dei problemi più diffusi ed invalidanti nella popolazione anziana determinando diverse problematiche a livello articolare ed una progressiva

riduzione della mobilità e dell’autonomia. Per proporre in modo adeguato, individualizzato e privo di potenziali effetti collaterali le esercitazioni mirate all’incremento della forza, diventa fondamentale avvalersi da un lato di


La frequenza cardiaca rappresenta il parametro più facilmente misurabile Heart rate is the most easily measurable parameter Esercizio di rehab

apparecchiature che consentano di determinare in modo preciso i livelli di forza applicata, come le Aquabike più evolute ed equipaggiate con il sistema HTS, e dall’altro di piccoli attrezzi che permettano di aumentare i livelli di forza applicati nell’acqua eseguendo le diverse esercitazioni. FUNZIONALITÀ MUSCOLO SCHELETRICA La possibilità di lavorare in assenza della forza di gravità e quindi del peso corporeo rappresenta uno dei vantaggi fondamentali garantiti dall’acqua nella gestione e nell’allenamento delle persone affette da patologie articolari in particolare localizzate a livello di colonna, anca e ginocchio. D’altra parte noi abbiamo sviluppato la nostra intelligenza motoria e, quindi, la nostra capacità di eseguire movimenti corretti esclusivamente nell’ambiente terrestre. Diventa quindi molto difficile controllare l’esecuzione dei movimenti in acqua dei nostri allievi e conseguentemente valutare il corretto reclutamento dei gruppi muscolari che agiscono sulle diverse articolazioni. L’utilizzo di tutti gli attrezzi che aumentano la superficie di contatto con l’acqua incrementa, invece, in modo importante e significativo la

nostra sensibilità propriocettiva consentendoci, quindi, di controllare più facilmente il movimento e di utilizzare in modo corretto i muscoli e le articolazioni. ALLENAMENTO E DIMAGRAMENTO La Frequenza Cardiaca rappresenta il parametro più facilmente misurabile strettamente correlato alle caratteristiche dello sforzo che stiamo compiendo. Le sue variazioni sono, infatti, determinate dal consumo di ossigeno necessario a garantire ai muscoli l’energia utilizzata per le diverse esercitazioni e sono, quindi, determinate dalle diverse intensità di un esercizio. La possibilità di monitorare in modo affidabile, continuo e memorizzabile questo parametro costituisce, evidentemente, un elemento irrinunciabile per proporre in modo corretto ed individualizzato un allenamento mirato al dimagrimento o al miglioramento dell’efficienza cardiovascolare. L’esecuzione di semplici test di valutazione funzionale, la personalizzazione dei carichi allenanti, la verifica dell’allenamento e la possibilità di archiviare i dati e la storia relativi ai diversi soggetti, saranno, infatti, gli strumenti che consentiranno all’istruttore, al preparatore o all’allenatore di proporre davvero “l’esercizio fisico che fa bene”. Fino ad oggi, per altro è stato possibile rilevare in modo sufficientemente preciso la frequenza cardiaca esclusivamente in ambiente

È molto difficile controllare l’esecuzione dei movimenti in acqua dei nostri allievi e conseguentemente valutare il corretto reclutamento dei gruppi muscolari It then becomes very difficult to control how our students move in the water and, consequently, to evaluate the correct involvement of the muscle groups terrestre. L’innovativa tecnologia HTS , invece, consente finalmente di poter monitorare in modo assolutamente preciso ed affidabile questo parametro anche nell’acqua, rappresentando una vera rivoluzione nella prospettiva di un esercizio fisico efficace per la salute, divertente e soprattutto “tailor made” 

HA 4 2108  55 


T

TECHNICAL

4’ Caterina Borgato borgatoc@gmail.com

ACQUATICITÀ

neonatale

Docente EAA

uno sguardo al futuro, oltre la “porta di casa” BABYSWIM

looking at the future beyond one’s own doorstep Il mondo del bambino in piscina è un ambito non sempre valorizzato al meglio, anche per resistenze al confronto che danneggiano per primi i refrattari, riverberandosi in negativo su molte piscine; ma le opportunità per invertire la rotta ci sono e basta coglierle

A

cquaticità neonatale. La mia passione e quella di molti miei colleghi. Un’attività meravigliosa che in questi ultimi 15/20 anni ha visto nascere e crescere scuole e metodologie in tutto il mondo.

FLESSIBILITÀ ovvero la capacità di costruire modelli flessibili sulla persona e non persone in funzione dei modelli Flexible models tailored to the individuals rather than fitting people into preexisting models. 56  HA 4 2108

Bimbi e prime bracciate in acqua - Foto Colisseum (CO).


COMUNICAZIONE ad ampio raggio sia per accaparrarsi nuova clientela ma anche per fidelizzare By investing in relational marketing and aiming high, beyond.

L’Italia non ha nulla da invidiare in quanto a questo. Tutti i precursori nazionali che da decenni dedicano la loro vita a questo settore sono professionisti preparati, con un bagaglio culturale notevole, con un metodo personale, basato su conoscenze fatte proprie in anni di studi, di sperimentazione, di formazione. Ciò che li accomuna sono l’amore per l’acqua e una grande professionalità tutte incentrate nel benessere del bambino, e in un sano rapporto con l’acqua. Tutto ciò è fondamentale, ma non è più sufficiente per la crescita

Rapporto genitore-bimbo facilitato da un percorso in acqua - Foto by Olga Ryzhaya (Russia).

del settore. Spesso noto che chi arriva ad una elevata professionalità, si “ferma”. Organizza formazione, iniziative ma sempre all’interno di uno spazio ristretto. Credo sia perché ci si sente “arrivati” o perché si ha paura di investire o si teme il confronto. Quello che invece ho notato fuori dai confini è un approccio diverso. Forse i contenuti legati alla metodologia sono identici se non in alcuni casi, inferiori, ma in quanto a numeri le cose cambiano. Perché? In questi anni di attività da formatore ho incontrato colleghi eccellenti ma non appena ho proposto un invito ad un confronto o collaborazione di alta specializzazione mi sono sentita dire: “ma che vantaggi potrebbe trarne la mia associazione?” o peggio: “ma ti pare che alla mia età, dopo anni di attività, debba mettermi ancora a fare ricerca? No grazie, ho già dato”. Ecco, questo secondo me è ciò che rovina il settore. Lavoro da anni con Manolo Cattari, psicologo e formatore di fama internazionale, e confrontandoci abbiamo capito che al settore dell’acquaticità servono 3 cose: 1) FLESSIBILITÀ ovvero la capacità di costruire modelli flessibili sulla persona e non persone in funzione dei modelli. Un modello vincente non si basa sull’avere una piscina con quelle caratteristiche o parametri, ma sulla capacità di favorire l’autodeterminazione attraverso lo sport cioè la valorizzazione della coppia, del bambino e anche dell’impianto stesso (perché non sempre si hanno le risorse per costruirsi un impianto ad hoc e quindi si cerca di sfruttare al meglio quello che si ha). Tale flessibilità spesso è assente nei modelli strutturati; 2) RICERCA in quanto manca completamente uno studio che vada a capire ed analizzare

RICERCA in quanto manca completamente uno studio che vada a capire ed analizzare che cosa succede in acqua RESEARCH as it completely lacks a study that goes to understand and analyze what happens in the water che cosa succede in acqua in quella mezz’ora di corso dal punto divista educativo, pedagogico, relazionale. Quindi una ricerca anche in collaborazione ad esempio con l’università o con professionisti altamente specializzati. In termini ancora più ampi una ricerca che poi si possa agganciare ad un discorso legato alla prevenzione, alla sicurezza, alla riabilitazione: 3) COMUNICAZIONE ad ampio raggio per accaparrarsi nuova clientela ma anche per fidelizzare quella che già si ha; investendo anche sul marketing RELAZIONALE, puntando in alto, oltre. Per avere qualche esempio pratico suggerisco di dare uno sguardo a quello che fanno in altri paesi: Russia, Australia, USA, UK, solo per citarne alcuni 

HA 4 2108  57 


VAS VERTICAL AQUATIC STYLE

4’ Fabrizio Cantarini fabrizioc77@hotmail.com

N

el precedente numero di HA&W abbiamo introdotto VAS-Vertical Aqua Styles, come nuovo modo di interpretare l’acqua vissuta in verticale. La PALESTRA IN ACQUA, come una delle sue derivazioni, ha già innovato se stessa con l’arrivo di Hi Tech System-HTS: un sistema di monitoraggio con display da applicare sui grandi attrezzi. La possibilità di avere tutti i parametri dell’esercizio in tempo reale apre le porte ad enormi opportunità. Immaginiamo infatti lo sviluppo che queste tecnologie hanno avuto nel campo dell’attività “terrestri” in un periodo dove in palestra si faceva attività pesistica, per lo più destinata agli uomini, oppure la ginnastica aerobica, a prevalenza femminile. Dalle prime cyclette agli attuali attrezzi cardio c’è stato un fiorire di soluzioni nuove, dal personal training ai percorsi dimagranti, preventivi e rieducativi. Così in acqua stiamo vivendo lo stesso percorso in termini di opportunità e crescita professionale. Immaginate una prima applicazione pratica: un semplice test incrementale per stabilire la frequenza di soglia anaerobica. Questo valore necessario nei programmi sportivi, ed in alcuni casi di dimagrimento, è molto semplice da calcolare a secco. Sappiamo però, che il valore calcolato a terra probabilmente non coinciderà al valore che avremo in acqua a causa del Diving Reflex.

La possibilità di verificare sul display l’andamento di velocità e battito cardiaco in tempo reale And monitoring speed and heart rate on the display in real time 58  HA 4 2108

VERTICAL AQUATIC STYLES

3.0

Display HTS su BPM

Il parallelismo fra quanto avvenuto per le attività terrestri e quello che si sta verificando nelle attività acquatiche indica il potenziale degli effetti determinati da monitoraggio in vasca e risposte in tempo reale riportate dal display


Cogliere queste opportunità di evoluzione e di proseguire la propria crescita professionale guardando sempre avanti In conclusion, I hope that workers of the field will seize these opportunities to develop and pursue their professional growth by always looking ahead I monitoraggi aprono nuovi scenari per servizi e piscine moderne

Per strutturare un programma efficace abbiamo bisogno di ricalcolarlo in immersione. Oggi possiamo eseguirlo in acqua aumentando l’intensità erogata in maniera sicura e precisa utilizzando un grande attrezzo, come treadmill o bike, e verificando sul display l’andamento di velocità e battito cardiaco in tempo reale. TEST INCREMENTALE SU BIKE • STEP 1: 8 MINUTI DI ATTIVAZIONE FINO ALLA FREQUENZA DI 120 b/min (Frequenza Start) • STEP 2: INCREMENTARE OGNI 90’ LA VELOCITA’ DI 5 RPM ED ANNOTARE LA FREQUENZA CARDIACA PRIMA DI OGNI INCREMENTO • STEP 3: STABILIRE SU UN GRAFICO IL PUNTO DI PERDITA DI LINEARITA’ TRA FREQUENZA E VELOCITA’ Un altro test interessante, che, pur senza validità scientifica, risulta molto semplice ed utile per far percepire i progressi a soggetti che fanno attività a bassa intensità a titolo di wellness, preventivo e rieducativo.

Il nuovo display acquatico di Aqquatix

FITNESS TEST SU TREADMILL • STEP 1: 6 MINUTI DI ATTIVAZIONE AD INTENSITA’ MODERATA. • STEP 2: RIPETERE PER 6 MINUTI 20’’ DI CAMMINO A BUONA INTENSITA’ SEGUITI DA 20’’ DI STASI • STEP 3: VERIFICARE LA DISTANZA PERCORSA ED ANNOTARLA. Per concludere auguro agli operatori del settore di cogliere queste opportunità di evoluzione e di proseguire la propria crescita professionale guardando sempre avanti 

L’Apple Watch è un esempio di device che monitora ogni momento della nostra giornata

HA 4 2108  59 


VAS VERTICAL AQUATIC STYLE

4’ Annarita Misciglia annamisc68@gmail.com

VAS, PAROLA D’ORDINE:

t rasversali t à VAS, WHERE THE KEY WORD IS TRANSVERSALITY

L’interpretazione adeguata delle attività in verticale dipende da professionalità e competenza dell’istruttore, consapevole che per ogni gruppo di allievi, vanno previste varianti e soluzioni mirate sul singolo: un passaggio fondamentale per entusiasmare il cliente

L’entusiasmo condiviso fra allievi e trainer-istruttori, nonché sinonimo di trasversalità

60  HA 4 2108


È assolutamente riduttivo immaginare lezioni per gruppi omogenei di persone it is absolutely reductive to imagine lessons aimed at homogeneous groups of people

I

n tanti anni di attività in acqua, seguendo tutte le evoluzioni dell’esercizio fisico in verticale, fino alla visione “unica” del VAS, una parola non mi ha mai abbandonato: trasversalità! A mio parere è assolutamente riduttivo immaginare lezioni per gruppi omogenei di persone, auspicabile certo, ma molto difficile da realizzare nella stragrande maggioranza delle realtà in giro per l’Italia. Al contrario, in linea con la richiesta di libertà nell’utilizzo dell’impianto, nel senso della possibilità di frequentare lezioni in giorni e orari diversi, è del tutto normale trovarsi con gruppi di clienti eterogenei per età, esperienza in acqua, grado di allenamento. Quale modo migliore per l’istruttore per mettersi alla prova in un contesto simile? Per non apparire come colei/colui che sta lì a scaldare il pavimento? In modo inequivocabile, la stragrande maggioranza delle persone che frequentano la piscina, lo fa (anche) per stare bene, per la propria salute psicofisica. Ecco, se qualcuno ha mai provato ad effettuare un allenamento, attività fisica inadeguati sa quanto questo lasci l’amaro in bocca. Come fare allora per soddisfare le aspettative, le necessità di persone differenti nella

Il Trainer, un trascinatore capace di entusiasmare

Quale migliore dimostrazione della trasversalità del VAS se persone giovani e meno giovani usciranno dall’acqua soddisfatte e pronte a tornare? Young and older people leaving the water together, satisfied and eager to return: is there better proof of the transversality of VAS? HA 4 2108  61 


stessa lezione? Alcuni suggerimenti. • Pianificare sempre la lezione (quando si pensa a cosa fare non si osservano le persone in acqua) • Pronti a cambiare fasi di lezione, magari quelle più difficili o strong (una sorta di piano B sempre pronto) • Avere sempre in testa come un esercizio può essere effettuato al top e come può essere ridotto d’intensità (in acqua non è facile controllare più persone contemporaneamente nella tecnica, ma con un po’ di buona volontà e attenzione ci si riesce) • Tenere sempre a disposizione piccoli attrezzi che possono facilitare il movimento per qualche cliente in difficoltà (pochissimi secondi di aiuto singolo valgono un’infinità di tempo di fidelizzazione) • Il massimo sarebbe il monitoraggio dei battiti cardiaci. In attesa che la tecnologia ci aiuti in acqua in modo semplice ed immediato (ormai ci siamo quasi), “divertiamoci” in ogni caso ad insegnare ai nostri clienti a contare il battito cardiaco, metodo indiscutibile per comprendere se l’impatto fisiologico della lezione è quello desiderato. Tutto ciò non equivale ad improvvisare, ovvio. Al contrario occorre massima professionalità, ogni giorno, in ogni lezione. Ci si deve allenare a fare tutto in pochissimo tempo: piccole variazioni, minimi accorgimenti, semplici valutazioni che faranno la differenza. Quale migliore dimostrazione della trasversalità del VAS se persone giovani e meno giovani usciranno dall’acqua soddisfatte e pronte a tornare? 

Aquafitness senza limiti di genere, età, grado di preparazione

Annarita Misciglia ad Aquafitness Days 2018

62  HA 4 2108


HA 4 2108  63 


Ti aspettiamo al nostro stand presso Padiglione B4 Stand 6F116 Hall 6

64  HA 4 2108


PISCINE GLOBAL EUROPE È L’EVENTO PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO PER LA PISCINA E IL BENESSERE CHE SI TERRÀ A LIONE DAL 13 AL 16 NOVEMBRE. In un momento in cui la piscina è diventata parte della vita, parte integrante delle abitazioni e un elemento pubblico ricercato, Piscine Global Europe propone un approccio rinnovato e decisamente innovativo dell’offerta globale del settore per piscine pubbliche e private , spa, outdoor, wellness. Nel 2016 sono stati accolti quasi 18.000 visitatori per scoprire i nuovi prodotti sul mercato e i 1.276 marchi rappresentati dai 596 espositori presenti. Creato nel 1978, il Salone è diventato l’evento imperdibile per l’industria della piscina e del benessere, e per questa nuova edizione, prende una svolta estremamente focalizzata sull’art de vivre, sul design e innovazione. « Piscine Global Europe, nella sua prossima edizione, soddisferà le aspettative degli espositori e dei visitatori in termini di esperienza. Presentare la piscina come stile di vita fa ora parte del DNA dello salone: un evento solido, posizionato sulla qualità, con know-how francese e una rete di copertura mondiale », spiega Noémi Petit, direttore di Piscine Global Europe. Durante quattro giorni, espositori e visitatori si incontrano per far avanzare insieme l’industria. È anche l’occasione per approfittare di molte animazioni attraverso le quali vengono presentate le ultime innovazioni del settore : durante le conferenze nonché sullo spazio Pool Innovations creato appositamente per conoscere le ultime tendenze del settore . Anche il Pool Design Awards (Concorso destinato agli architetti che vede premiare progetti veramente eccezionali di piscine) nonchè gli eventi Aquafitness rivolti alle amministrazioni pubbliche e private offrono nuove idee per l’intrattenimento e servizi, senza dimenticare i Water Test per testare i prodotti dal vivo ...

© Vier Arquitectos SLP

© All rights reserved

Direttori di attrezzature sportive e strutture , responsabiloi di sport acquatici , gestori di piscine pubbliche, responsabili dei servizi tecnici ... non esitare a venire a Piscine Global Europe dal 13 al 16 novembre a Lione per conoscere le ultime tecniche e tendenze in materia di piscine pubbliche del benessere e dell’arredo intorno alla piscina..

NON ESITATE E RICHIEDETE IL VOSTRO BADGE CON IL CODICE PPHAP SUL SITO WWW.PISCINE-GLOBAL-EUROPE.COM

© Clément Guillaume

CONTACT: PierGoffredo Ronchi + 39 02 33 40 21 31 info@pg-mktg.it

HA 4 2108  65 


M

MANAGEMENT

La Redazione redazione@euroaquatic.it

9’

ACQUA CALDA, SPA E DIVERTIMENTO

che mancano alla piscina indoor HOT WATER, SPA AND FUN that are missing from indoor pools

A

cquanetwork, coordinandosi con EAA, nel mese d’agosto ha effettuato oltre 500 interviste nelle piscine del Centro-Nord per capire cosa la gente si attenda dalle nostre piscine coperte per frequentarle con continuità o per la prima volta. L’indagine ha coinvolto il 68% di femmine e il 38% di maschi, di età prevalentemente compresa fra 30 e 50 (oltre il 67%); poca l’incidenza degli under 20, ma importante il campione degli under 30 (15,3%); il 9,2% è rappresentato da 50-60enni e il 6,3% sono over 60: in pratica uno spaccato della società italiana nelle vasche estive, non frequentatissime però dagli over 65 che invero potrebbero condizionare l’offerta delle piscine in modo sensibile (tabella 1) L’apprezzamento tendente all’alto delle piscine conosciute è il riflesso della qualità strutturale e di gestione espressa dai centri acquatici estivi decisivi per tale ricerca: ben il 77% dei giudizi è su valori massimi e meno del 2% è negativo per il complesso che si staglia per completezza aree e piscine destinate a svago e divertimento. Più allineati sul “buono” i centri dalle caratteristiche ed offerta tradizionali (voti fra 3 e 4 = 75-80%): il pubblico estivo, come emerge dall’indagine, è più legato a fattori quali svago, comfort e divertimento e meno ad allenamento e

66  HA 4 2108

Abbiamo intervistato quest’estate chi non frequenta le piscine coperte: hanno idee chiare sugli elementi attrattivi di un centro acquatico, ma sovente i manager non colgono al meglio i loro desideri

Acqua-evasione-wellness e gusto, un mix sapeintemente italiano - Hidron


SPORTIVO PRATICANTE

ETÀ 61-70

34

6,3%

SI'

27,7%

51-60

50

9,2%

NO

26,1%

41-50

192

35,4%

SALTUARIO

46,2%

31-40

173

31,9%

non indicato

0,0%

25-30

55

10,1%

20-24

28

5,2%

<19

10

1,8%

542

100,0%

Tabella 1 bis

Tabella 1

Capire cosa la gente si attenda dalle nostre piscine coperte per frequentarle con continuità o per la prima volta

Understanding/To understand what people expect from our indoor pools that would make them come regularly or for the first time.

sport impegnativo. La tabella 2 riepilogativa è eloquente: il valore complessivo di 4 e 5 tocca il 66, 8% ; con richiamo alla tabella 4, circa bellezza della piscine estiva, gli intervistati del complesso acquatico più sontuoso e con numerose vasche ed attrazioni ludiche vanno oltre l’89% di giudizi divisi fra eccellente e ottimo, ovvero 4 e 5! La struttura ideale - Dell’indagine colpiscono in particolare le ragioni per le quali la gente non abituata alle piscine coperte, potrebbe considerarle in futuro se: gli ambienti fossero più belli e curati (quasi il 69%:) ma pesano parecchio le attese su acqua decisamente calda (48%) e su attrazioni ed elementi che rendano la piscina meno monotona e arricchita da aree wellness (indicazioni fra 40 e 48%). La tabella 7 Utenti riepiloga le preferenze degli intervistati, ma se compariamo tali desiderata con le idee dei manager, rileviamo che fra domanda ed offerta oggi c’è qualche divergenza di troppo, soprattutto in termini d’importanza attribuita ad alcune Big Holiday Park in Australia, by Waterplay Solution Inc

VALORE/GIUDIZIO SU QUALITA’ GESTIONALE DELLE PISCINE CONOSCIUTE

La gente non abituata alle piscine coperte, potrebbe considerarle in futuro se gli ambienti fossero più belli e curati (quasi il 69%:) people not used to indoor pools might consider them in the future if the environments were more beautiful and well-cared-for (69% of respondents)

media valore

3,7

5 MAX

61

11,3%

4

306

56,5%

3

142

26,2%

2

26

4,8%

1 min

7

1,3%

542

100,0%

Tabella 2

VALORE/GIUDIZIO SU BELLEZZA E ATTRATTIVITA’ DELLA PISCINA INDOOR media valore

3,8

5 MAX

49

17,6%

4

148

53,2%

3

68

24,5%

2

10

3,6%

1 min

3

1,1%

nessuna indicazione

0,0% 100,0%

Tabella 3

HA 4 2108  67 


scelte (tabella 7 Manager). Servizi e wellness - Molto più significativo è il peso schiacciante di Salute e Forma Fisica (ricordiamo l’età del campione intervistato) ambedue ben al di sopra del 70%. Ma viene ribadito che spa e relax pesano parecchio sui gusti di chi non frequenta le piscine indoor, con incidenza rilevante anche per spazi acquatici divertenti per i bambini, area sovente assente nelle piscine indoor: si pensa solo ad insegnare a nuotare, ma acqua, per i più piccoli e nell’immaginario collettivo è strettamente legata all’idea di evasione, svago e fun. La tabella 8 illustra comunque quanto possano incidere altre soluzioni che per gli intervistati hanno meno importanza, ma non del tutto irrilevante. Le attività considerate - Forse le sorprese più grosse le abbiamo in merito alle attività conosciute che per questi “non frequentanti le piscine indoor” hanno importanza (tabelle 9 utenti estivi e manager): in tal senso i centri acquatici sono ben organizzati, ma con i deficit sopra evidenziati e con l’aggravante di investire poco su novità e attrezzature di qualità. Non il nuoto, comunque considerato al 36,4%, ma in modo rilevante è l’Aquafitness (63,4%) che può entusiasmare e, a seguire, Aquabike (40,4%). Prevedibile che la scuola nuoto, riferita in questo caso ai bambini e ai più giovani, mantenga un’alta considerazione (37%), e, per tale area di servizi, Prenatale e Neonatale, le cui marginalità possono essere vantaggiose per i gestori, incontrano grande consenso con la seconda che supera il 32%. Per un campione poco avvezzo alle piscine, parlare di attività di tendenza e più settorializzate non è argomento che interessi: Functional è su valori bassi e VAS è definizione ignota. Per i manager invece la Palestra in Acqua è un’attività fra le prime. Interessante anche esaminare le tabelle 5 e 6, da cui si evidenzia che il 14% degli intervistati non sa nuotare e il 24% teme l’acqua fonda. Se compariamo le indicazioni della clientela estiva delle piscine, che poi le diserta in inverno, e quanto indicano i manager, che sanno ben interpretare gusti della popolazione attivamente acquatica, verrebbe da suggerire di investire di più in aree e servizi che appeti-

È l’Aquafitness (63,4%) che può entusiasmare e, a seguire, l’Aquabike (40,4%) Aquafitness is the most exciting tool (63.4%), followed by Aquabike (40.4%)

VALORE/GIUDIZIO SU BELLEZZA E ATTRATTIVITA’ DELLA PISCINA OUTOOR 4,2

5 MAX

87

32,8%

4

150

56,6%

3

24

9,1%

2

3

1,1%

1 min

1

0,4%

nessuna indicazione

0

0,0% 100,0%

Tabella 4

Spraypark negli USA by Waterplay Solution Inc

SAI NUOTARE? SI'

446

HAI DIFFICOLTA’ IN ACQUA FONDA?

85,3%

SI'

126

77

14,7%

NO

397

75,9%

523

100,0%

523

100,0%

NO

24,1%

Tabella 6

Tabella 5

LE RAGIONI STRUTTURALI ED ORGANIZZATIVE PER SCEGLIERE LA PISCINA NELLA STAGIONE INVERNALE Secondo i Manager

Secondo Utenti Estivi

Acqua calda>30°

51,50%

Ambienti belli e puliti

68,75%

Animazione

37,70%

Acqua più calda o calda

48,53%

Giochi d'acqua

31,30%

Area spa (sauna/termarium)

48,16%

Vasca Fun

29,30%

Divertimento:Park-Giochi

40,07%

Più vasche

25,90%

Igiene e Sicurezza

33,82%

Nuovo servizio al cliente

23,60%

Fitness terrestre + outdoor

27,94%

Spa

19,40%

Vasche poco profonde

25,37%

Spray Park

18,90%

Vasche più confortevoli

20,59%

Vasca Relax

16,60%

area bar/ristoro curate

18,75%

Intrattenimento

15,20%

Health-Rehab e Medicale

15,07%

Health-Medicine service

12,80%

Personalizzazione Servizi

14,34%

Nuove vasche

9,00%

No attesa per info/iscrizioni

14,34%

Vasca non fonda

4,70%

Reception più accogliente

11,40%

Piccoli impianti

0,00%

Più qualità servizi e gestione

11,03%

Vasca natatoria

0,00%

Maggiori informazioni

4,04%

Pool Ristoro/Bar

0,00%

Corsi più brevi

2,94%

Vasca Outdoor 12 mesi

0,00%

Tabella 7

68  HA 4 2108

media valore


LE RAGIONI PERSONALI PER SCEGLIERE LA PISCINA NELLA STAGIONE INVERNALE Secondo Utenti Estivi Salute

78,31%

Forma Fisica

72,60%

Area spa (sauna/termarium)

42,24%

Libertà orari

34,02%

Divertimento Bambini

32,42%

Relax

30,37%

Divertimento1:organizzato

25,34%

Socializzazione

22,15%

Performance/Sport

15,75%

Comodità

13,70%

Pacchetto con Fitness/o altro

13,70%

Prevenzione/Riabilitazione

12,33%

Più qualità nei servizi

9,59%

Più qualità servizi e gestione

5,94%

Servizi extra piscina

4,79%

Bar/ristoro invitanti

4,34% 0,00%

Tabella 8

Indoor spray park a Nordwood MA - USA.

QUALI ATTIVITA’ CONOSCI E CHE RITIENI INTERESSANTI PER ANDARE IN UNA PISCINA COPERTA Secondo i Manager

La spa richiame moltissimo chi non frequenta le piscine indoor

Secondo Utenti Estivi

Aquafitness New

42,70%

Aquafitness

63,47%

Palestra in Acqua

40,40%

Aquabike

40,44%

Vertical Styles

33,80%

Scuola Nuoto

36,99%

Nuoto-Scuola Nuoto New

31,50%

Nuoto

36,40%

Aqua Fun - Family

19,10%

Nuoto Adulti

30,82%

Aquabike new

18,70%

Nonatale

32,35%

Personal Training

16,60%

Prenatale

24,30%

Aqua Cross Training

15,40%

Palestra in Acqua

17,81%

Aqua Circuit

15,30%

Agonismo

16,89%

Aquatic Wellness

14,80%

Riabilitazione

15,98%

Nuoto Monitorato

11,00%

Attività Disabili

12,10%

Aqua Fun-Kids

10,20%

Aqua Fun-Family

7,53%

Holistic Wellness

9,30%

HoliAttività 3° e 4° Età

6,62%

Family Weekend

8,50%

Aquatic Wellness

6,39%

Aqua Fun - All

0,00%

Vertical Aquatic Styles

6,01%

Didattica&Fun

0,00%

Aqua Functional

3,31%

Aqua Functional

0,00%

Attività Olistiche

1,84%

Tabella 9

scono in non utenti indoor, anche perché al contempo appagherebbero il piacere di novità e qualità di clientela da fidelizzare. Un atteggiamento mentale e di visione che se vede simmetrie per la scuola nuoto, fra clientela potenziale e considerazione attribuita dal management, richiede di colmare il gap per le voci più considerate dagli intervistati. E, visto che parliamo di persone che vanno nella vasche estive, possiamo traslare tali indicazioni a tutte le piscine turistiche, balneari e degli hotel: con contenuti ben misurati, creerebbero valore aggiunto per le proprie vasche, tanto da diventare asset distintivi rispetto alla concorrenza 

Possiamo traslare tali indicazioni a tutte le piscine turistiche, balneari e degli hotel We can apply this information to all the tourist, bathing and hotel pools

Ufficializzazione dei dati alle sessioni convegnistiche di sun/gio sun e al congresso d’autunno di professione acqua

HA 4 2108  69 


AQ AQUAPOOL

La Redazione redazione@euroaquatic.it

8’

HIDRON: OLTRE LA PISCINA PER UN FUTURO DA

La prop

protagonista

HIDRON: BEYOND THE SWIMMING POOL, TOWARDS A FUTURE WHERE YOU’RE THE PROTAGONIST Uno dei complessi che ha segnato l’evoluzione del settore piscina in Italia si rinnova con soluzioni che seguono ad altre scelte inedite per il nostro comparto, ribadendo un primato poco eguagliabile

S

e da anni Hidron è la sede eletta da EAA per i più importanti eventi di fitness acquatico internazionali, se da sempre è il complesso più ammirato da operatori nazionali e stranieri, se sin dalla sua fondazione ha splendidamente contemperato benessere, evasione, forma fisica e piacere di godere di “momenti unici” per tutti e non per pochi, è segno che il successo del complesso di Campi Bisenzio non è una casualità, ma il frutto di un sapiente e convincente disegno imprenditoriale. Lo confermano i volumi che

70  HA 4 2108

Hidron muove non solo nelle vasche, ma anche nelle altre aree che lo connotano, flussi rafforzati dalle innumerevoli iniziative rese possibili dall’incessante innovare del leader storico, Andrea Massagli. Un capitano d’impresa che, superando vicissitudini che avrebbero piegato anche il più determinato degli imprenditori, non ha mai demorso, rivoluzionando l’idea di centro acquatico-wellness, facendone un contenitore per l’intrattenimento e il gusto – enogastronomia inclusa - operativo 23h su 24, con ritorni impensabili. Sulla scia di tale vocazione sono tante le nuove idee che

hanno costellato l’evoluzione di Hidron: dalla discoteca estiva, alle aree trasformate per cavalcare le nuove tendenze, fino all’ultima originale e splendida realizzazione: un percorso di atletica e di outdoor fitness sul tetto del sontuoso wellness hub fiorentino. Dalle parole di Massagli possiamo comprendere come reggere le grandi sfide che il settore impone. Perché, nonostante le tante novità che inserite ogni anno ad Hidron, ha deciso di investire ulteriormente impreziosendo il suo complesso realizzando sul tet-


to un percorso di atletica affiancato da cross training e circuit outdoor? L’idea parte anzitutto dalla necessità di spingere le persone ad uno stile di vita sano dove l’attività fisica deve essere svolta quotidianamente. Il camminare/correre è sicuramente fondamentale per questo concetto. Inoltre la proposta di attività outdoor allarga i target, an-

zione specifica per tutti i trainer del centro. Ogni cliente che entrerà per fare attività all’ interno delle varie zone avrà come proposta iniziale, in base al suo obiettivo, la creazione di un programma indoor e di un programma outdoor, in modo da alternare il suo allenamento, per soddisfare i propri desideri, cambiare stile di vita e soprattutto non annoiarsi a fare attività fisica.

Sicuramente la più importante è stata cambiare il modo di vendere i nostri servizi. In Hidron partono giornalmente campagne promozionali dei nostri prodotti, sia per bambini che adulti. Le campagne sono lanciate da tutti i canali di comunicazione. Ogni giorno vengono inviate migliaia tra notifiche push a chi ha scaricato la nostra App, o sms

Il lancio della nuova zona outdoor parte da una formazione specifica per tutti i trainer del centro

posta di attività outdoor allarga i target THE OUTDOOR ACTIVITY PROPOSAL WIDENS THE TARGETS

dando ad interessare tutte quelle persone che non condividono l’attività indoor, ma amano muoversi all’aria aperta. Questa grande novità non è certo un’eccezione per la storia innovativa di Hidron: quali ritiene siano state le scelte chiave per mantenere sempre a così alto livello una realtà tanto impegnativa? Sicuramente due. La prima parte da una nuova visione di centro sportivo, per la quale si deve fare in modo che una struttura sportiva stia aperta 23 ore al giorno, dove, accanto a tutte le proposte legate all’ attività sportiva e al movimento, si deve creare un palinsesto di proposte legate all’ intrattenimento serale/notturno, personalizzate per target di riferimento. La seconda come conseguenza di ciò, è aver superato il modello di “centro wellness”, facendo diventare la struttura una specie di “cittadella dello sport e intrattenimento”, dove si ha la possibilità di trovare prodotti e servizi per ogni target di età, esigenza di obiettivo, stile di vita e disponibilità economica. Sapendo della sua visione straordinaria e del suo fiuto vincente, che obiettivi si è prefissato nel realizzare la pista d’atletica sopraelevata e l’area attigua per la tonificazione e il training all’aperto? Il lancio della nuova zona parte da una forma-

Indubbiamente il suo profilo di imprenditore si è sempre distinto perché, pur sapendo gestire al meglio la propensione al rischio, necessaria per essere azienda di successo, sono tante le idee da lei varate e premianti per Hidron e i suoi clienti: può ricordarci quali si sono rivelate decisive per il vostro sviluppo e perchè?

The launch of the new area begins with specific training for all trainers working at the centre for all the trainers in the center

personalizzati, o post sui vari social. L’importante è far sapere del prodotto giornaliero a promozione. Si pensi che quest’anno Hidron ha fatturato oltre 350.000 euro di ecommerce. La seconda è stata far diventare Hidron un punto di riferimento per l’intrattenimento notturno con la creazione della parte notturna.

Alessandro Rettori e Marcello Bolletti hanno progettato la nuova area Training & Run di Hidron.

HA 4 2108  71 


La proposta di attività outdoor allarga i target The outdoor activities proposal speaks to a larger target demographic

Hidron ha vissuto fasi critiche che partono dal fallimento dell’impresa che lo realizzò. Lei però ha sempre tenuto saldo il timone, veleggiando verso traguardi che pochi avrebbero saputo raggiungere. Quali le maggiori criticità che ha dovuto affrontare e quali i prossimi obiettivi a breve e medio termine Se prendiamo il mercato americano, il fallimento viene visto anche come un’opportunità per nuovi progetti. Devo condividere questo concetto. Le enormi criticità derivate dal fallimento della casa madre, hanno portato tutta l’ organizzazione a cambiare la mentalità e il modo di proporsi, cercando di dimostrare giornalmente a tutta la clientela che la struttura era viva e aperta a continui progetti innovativi. Solo questo ha permesso di vincere lo scetticismo iniziale che portava a pensare ad una imminente chiusura. Il futuro è avere giornalmente questo obbligo: dimostrare che non siamo mai fermi e che tutto ciò che, anche se funziona ed è strutturato, ha necessità di imminente cambiamento. Lei ha una collaudata esperienza anche come consulente in Italia e all’estero: cosa si sente di suggerire ai colleghi che

guardano alla piscina non solo come contesto su cui convergono passione e professione, ma anche come ambito dalle potenzialità ancora in parte inespresse e da scoprire? Sicuramente vedere il nostro mondo non solo come passione, ma come gestione di azienda. Le criticità del settore derivano dalla mancanza di cultura aziendale che porta a creare veri piani industriali, dove la sopravvivenza dell’azienda parte dallo studio di continui progetti innovativi, di organizzata pianificazione strategica, di una formazione continua del personale e dove si deve lavorare giornalmente con l’obbligo di tenere fede ai budget prefissati, per raggiungere almeno un equilibrio economico. Basta con l’aspettare eventuali contributi o dalla parte pubblica o da chiunque altro soggetto, per rimanere aperti e continuare a fornire il servizio. Con questa novità lei conferma che l’outdoor è un valore di forte richiamo per la clientela. Hidron dispone di una vasca ben climatizzata che permette tutto l’anno di godere di un’acquaticità wellness all’aperto. Che peso strategico ha la disponibilità di spazi outdoor in centri polifunzionali come il suo o centri acquatici in generale?. Per tenere allineati i numeri e mantenere un indice alto di fidelizzazione oggi è fondamentale far sì che le strutture sportive abbiano la possibilità di proporre attività acquatiche e terrestri al fine di far raggiungere gli obiettivi alla propria clientela. I tempi sono cambiati, le persone sono molto più informate, tengono molto al raggiungimento delle loro performance fisiche e soprattutto si vogliono divertire con continue novità. Tutto questo comporta di aprirsi a nuovi progetti, vedi la creazione ti spazi attrezzati outdoor.

Andrea Massagli deus ex machina di Hidron.

Hidron da qui ai prossimi 10 anni: come tenere sempre aggiornato un complesso tanto impegnativo che comincia a subire il peso degli anni e che, tuttavia, viene progressivamente aggiornato con soluzioni strutturali, di servizio e di riqualificazione sempre fedeli ad un’innovazione che incontri gusti e bisogni della popolazione motoriamente attiva o meno? La manutenzione strutturale è fondamentale per preservare la qualità del servizio. Annualmente va definito un budget da utilizzare per la manutenzione dell’impianto e soprattutto per l’innovazione tecnologica, che sicuramente permette una diminuzione dei costi di gestione. Per le nuove proposte di servizio, data ormai la domanda di “movimento” da parte della popolazione, sicuramente ci saranno sempre nuove idee interessanti suggerite dal mercato del fitness. L’ importante è essere sempre attenti ai nuovi trend che vengono non solo dal nostro mondo, ma soprattutto da quelli del turismo dell’intrattenimento e del tempo libero 

Vedere il nostro mondo non solo come passione, ma come gestione di azienda L’area functional e il circuito di isotoniche da outdoor.

72  HA 4 2108

Seeing our world not just as a passion, but as business management


HA 4 2108  73 


VAS VERTICAL AQUATIC STYLE

AUTOEFFICACIA 4’ Manolo Cattari manolocattari@gmail.com Psicologo dello sport e psicoterapeuta, responsabile del progetto AlbatroSS e dei progetti di sport terapia ad esso collegati, tra cui Gavino il Bagnino.

SELF-EFFICACY

Se negli ambienti agonistici la fiducia in se stessi è decisiva, il processo è identico per chiunque si muova in acqua: la capacità di curare la relazione è decisiva per rafforzare fidelizzazione e un sistema piscina positivo

B

andura definiva il concetto di auto-efficacia come la fiducia che l’individuo ripone nelle capacità personali di fronte a un compito specifico che richiede l’espressione di abilità. Da cui ne consegue che la fiducia che lo sportivo ripone nei propri mezzi e nelle capacità personali influenza fortemente la sua prestazione. Conoscono bene questo concetto gli allenatori di nuoto. Le loro tipiche richieste per cui si rivolgono ad uno psicologo dello sport sono: “E’ forte ma non ci crede” o “Non ha autostima”. Nella loro esperienza come allenatori, anche in uno sport “matematico” e pieno di numeri come il nuoto, hanno visto e seguito atleti di minor valore che credono in se stessi e si dimostrano risoluti nel conseguire i propri obiettivi, ottenere risultati migliori di altri più dotati, ma che

Tradotto in parole gestionali fidelizzazione, in parole mie curare la relazione Translated into management words loyalty, in my words treat the relationship 74  HA 4 2108

Allenatori in azione con cronometro in mano, che sovente non basta se mancano consapevolezze e responsabilità.

presentano scarsa fiducia e minore determinazione. Credo fermamente che l’atleta, di qualsiasi età, che dedica tanto del suo tempo e delle sue energie ad uno sport come il nuoto, che

poi non riesce a vivere la gara come un momento entusiasmante di sfida contro se stessi e gli altri, sia l’espressione del fallimento non tanto suo, ma di tutto il sistema che lo ha portato alla competizione. Nell’agonismo gio-


La fiducia che lo sportivo ripone nei propri mezzi e nelle capacità personali influenza fortemente la sua prestazione The confidence that the sportsman puts in his own means and personal abilities strongly influences his performance L’Istruttore o il coach ha grande ascendente su allievi e atleti.

vanile le richieste, scritte precedentemente, portate dall’allenatore spesso si concludono con qualcosa tipo “Purtroppo ha la famiglia che ha”. O roba del genere. Così da chiudere ogni possibile responsabilità interna e di conseguenza, ogni possibilità di cambiamento.

della prestazione non la bandiera da esporre sul tetto. Perciò tutti i settori (acquafitness, neonatale, scuola nuoto, etc…) dovrebbero essere strutturati perché i destinatari si sentano competenti, protagonisti e fiduciosi delle proprie abilità. Quando si parla di fidelizzazione deve essere chiaro che le aspettative di efficacia condizionano non solo la scelta di affrontare o meno una particolare situazione, ma una volta iniziata l’attività, anche la quantità di sforzo profuso, l’impegno e la persistenza pur di fronte a difficoltà, le esperienze sfavorevoli o le sconfitte. Tradotto in parole gestionali fidelizzazione, in parole mie curare la relazione. Come psicologi dobbiamo essere bravi a sdoganare la nostra immagine professionale dal problema e sempre più sentirci custodi e formatori del clima che ruota attorno a chi frequenta qualsiasi attività della piscina 

Gli aspetti psicologici sono le fondamenta della prestazione non la bandiera da esporre sul tetto The psychological aspects are the foundation of the performance, not the flag to be displayed on the roof Il divertimento dei bambini in piscina è un must anche se si parla di didattica natatoria.

Partire da come si comunica nella scuola nuoto è un bel cambio di prospettiva. La percezione del senso di autoefficacia nel muoversi in acqua è da considerare come l’acquaticità. Gli aspetti psicologici sono le fondamenta

HA 4 2108  75 


VAS VERTICAL AQUATIC STYLE

4’ Marigra Lo Tauro acquafly2018@gmail.com Inventrice di AcquaFly, Personal trainer, specialista discipline natatorie e fitness in acqua.

ACQUAFLY ALLENARSI IN ACQUA

in modo assolutamente innovativo

ACQUAFLY, train in water in an absolutely innovative way Ideale per il fitness acquatico, in modo divertente permette estensioni applicative a molte altre attività come riabilitazione, sincronizzato, pallanuoto e il nuoto

A

cquaFly è il nuovo training italiano, un programma estremamente versatile e divertente, frutto di anni di esperienza in piscina e nel nuoto sincronizzato in particolare. La novità assoluta consiste nell’effetto della sospensione del corpo in acqua. Rimarrete affascinati per la sua versatilità e semplicità. Il movimento in acqua risulta sempre molto destabilizzante. La somministrazione di stimolazioni improvvise, durante il gesto motorio, rende molto più efficace qualsiasi tipologia di allenamento. Nell’AcquaFly l’attivazione muscolare è sempre alta e costante, grazie all’imprevedibi-

76  HA 4 2108

AcquaFly - impugnatura tipo 1


tà dell’acqua e questo migliora i risultati in modo incredibile. L’acqua ti spinge a gestire i movimenti in modo diverso anche per effetto del movimento di chi si allena accanto a te, costringendo il corpo e la mente dell’atleta/ allievo a reagire ad ogni turbolenza. Conseguentemente non è difficile comprendere perché a parità di tempo di allenamento si ottengono maggiori risultati. L’attrezzo che è stato ideato per AquaFly, da cui acquisisce il nome, è maneggevole e di facile stoccaggio quando non è utilizzato, in quanto si può disporre a pila uno sull’altro. È un’assoluta novità che sfata la vecchia convinzione che le attività in acqua siano tutte solo blande e ricreative, al contrario AcquaFly è un’attività intensa, ma allo stesso tempo divertente e che assicura gli stessi risultati che si ottengono in palestra, col vantaggio di non gravare sulle articolazioni, azzerando, così, totalmente il rischio di traumi scheletrico-muscolari. L’attività sportiva AcquaFly è fondamentale la una coppia di attrezzi (uno per ogni braccio) che hanno la funzione di sostenere il corpo in sospensione, per metà fuori dall’acqua e per metà dentro l’acqua, o totalmente immerso, in base a come viene usato. Nell’attrezzo ci sono tre maniglie che consentono di modulare il livello di difficoltà in base a quale maniglia si afferra, dando così la possibilità di praticare AcquaFly a tutte le persone di qualsiasi esperienza sportiva in acqua, anche alle meno esperte, meno forti, in sovrappeso o con problemi alla colonna vertebrale (lavorando in totale scarico gravitazionale). L’AcquaFly, infatti, è una attività per tutti, facile, divertente, ricreativa e nello stesso tempo allenante ed efficace dal punto di vista fisico e motorio. Inoltre l’attrezzo AcquaFly diventa un supporto eccellente per insegnare le basi del nuoto sincronizzato, per affinare la tecnica degli esercizi obbligatori ed anche per gli esercizi liberi, per la propedeutica degli esercizi di nuoto, preparatorio della pallanuoto, oltre che un eccellente supporto per la ginnastica riabilitativa 

AcquaFly - impugnatura tipo 3

La novità assoluta consiste nell’effetto della sospensione del corpo in acqua The effects of suspending the body in water are the absolute novelty here

I CAMPI APPLICATIVI E I FONDAMENTALI DI ACQUAFLY AcquaFly come disciplina completa con un format che prevede una parte iniziale di riscaldamento, una parte centrale molto intensa che migliora la resistenza e stimola il potenziamento della parete addominale, delle braccia, delle gambe e dei glutei e, infine, una parte conclusiva coreografica, divertente e defaticante. AcquaFly usato come attrezzo complementare al tradizionale acquafitness per potenziare soprattutto la parte superiore del corpo, ed apportare un valore aggiunto alla lezione, donando più ampio lavoro e maggiori risultati performanti. AcquaFly a circuito, cioè inserito in un contesto di alternanza con altri attrezzi e non.

AcquaFly per lo studio del nuoto sincronizzato. AcquaFly per la tecnica della pallanuoto. AcquaFly per la propedeutica del nuoto. AcquaFly per la riabilitazione in acqua.

AcquaFly - impugnatura tipo 2 (appoggio brachiale)

HA 4 2108  77 


VAS VERTICAL AQUATIC STYLE

6’ Maria Cristina Tandurella cristina.tandurella@gmail.com

VAS, ISTRUZIONI PER L’USO (irresistibilmente attrattivo)

VAS, INSTRUCTIONS FOR USE (irresistible attractive)

La miscela vincente che sottende VAS dipende dalla capacità del Coach di saper ottimizzare e amalgamare al meglio tutti gli elementi che portano l’allievo, l’atleta, il cliente a vivere emozioni ed esperienze decisive per motivarlo e fidelizzarlo; su tutto, la musica.

I

ntelligenza motoria, consapevolezza propriocettiva e benessere psicofisico. Tre ingredienti indispensabili per il raggiungimento di qualunque sia l’obiettivo motorio. Miscelati poi con il carburante del nostro corpo in termini di nutrienti e ATP, per la corretta rigenerazione di energia, mediante i tre meccanismi di ripristino fondamentali, danno vita ad un ottimo allenamento. Sin qui tutto regolare, ma il corpo umano non è solo un insieme fisiologico muscolare anatomico ma anche e soprattutto un insieme di emozioni le quali influenzano e governano le nostre azioni. Per questo motivo c’è bisogno di nutrire anche la nostra mente verso la sopravvivenza emotiva che influenza anche quella fisica, rispondendo da un lato ai nostri bisogni fisici e dall’altro alle nostre necessità psicologiche. Una delle ricette da seguire nella programma-

78  HA 4 2108

Cristina Tandurella all’ultima edizione di Aquafitness Days

C’è bisogno di nutrire anche la nostra mente verso la sopravvivenza emotiva che influenza anche quella fisica We need to nourish our minds to achieve emotional survival, which also affects physical survival


VAS anche come percorso di incitamento e sostegno mirato e monitorato Rendere l’obiettivo motivante e stimolante all’azione Making the goal measurable and well-defined, feasible and doable, as well as motivating and a stimulus to action

COSA SERVE PER ALLENARSI CARICO

progressivo, ripetuto con durata intensita’ e volume, esterno naturale e interno,

NUTRIENTI

grassi carboidrati proteine

TRASFORMAZONE DELL’ENERGIA

processi metabolici sistema anaerobico alat/lat/ e sistema aerobico

REGOLAZIONE CONTROLLO SNC iNFORMAZIONI PROPRIOCETTORI ED ESTEROCETTORI

analizzatori cinestesici (otg o fnm) vestibolari e i sensi

MOTIVAZIONE

rispondere a bisogni primari emotivi

OBIETTIVI

misurabili e specifici, fattibili, con scadenza e articolabili, realizzabili, positivi, scritti motivanti, immaginabili condivisibili

METODOLOGIA E PROGRAMMAZIONE

mediante costruzione di lezioni e sedute di allenamento coerenti all’obiettivo

software musicali per creazione di playlist mirate

SUPPORTO

motivazionale e tecnico

figura del coach e istruttore e/o personal trainer

intelligenza motoria e consapevolezza al movimento

VAS RISPOSTA A NUOVE ESIGENZE

nuove fidelizzazioni

ottimizzazione degli spazi

nuove esperienze acquatiche

NUOVE ATTREZZATURE ACQUATICHE (FLOAT2FITNESS)

proposte innovative come risposta ai bisogni primari emotivi

allenamento funzionale

percorso di incitamento sostegno supporto

SUSSIDI TECNOLOGICI COMUNICATIVI

sussidi tecnologici musicali

VAS also works as an Encouragement Path, and as Targeted and Monitored Support zione di un allenamento acquatico o terrestre è soprattutto porsi degli obiettivi e determinare il cammino per raggiungerli mediante pianificazione, progressione, ripetizione e perseveranza. Ancor più nello specifico è rendere l’obiettivo misurabile, ben definito, realizzabile e fattibile, nonché motivante e stimolante all’azione ( non crea adrenalina per esempio impegnarsi per guadagnare 1 euro in più al mese) per provare a superare i propri limiti. Pensato in positivo ed entusiasmante, tanto che quando lo immagini tu possa assaporarne le sensazioni piacevoli e, se messo anche per iscritto e con una scadenza, poter rendere l’obiettivo anche condivisibile; soprattutto con coloro che seguiranno e aiuteranno il processo di allenamento come il coach o l’istruttore di acquafitness. VAS non solo come risposta a nuove esigenze, come soluzione per nuove fidelizzazioni, come ottimizzazione degli spazi, come nuove esperienze acquatiche e nuove soluzioni in termini di attrezzature; non solo come risposta ai bisogni emotivi primari dell’individuo, ma VAS anche come percorso di incitamento e sostegno mirato e monitorato, attraverso un organizzazione di cura e fiducia e mediante strategie di coinvolgimento importanti, anche mediante sussidi tecnologici comunicativi e software, prima durante e dopo la lezione. A questo proposito voglio legarmi alla nuova formazione per istruttori marchiata EAA” tecnologie musicali per playlist funzionali” Il nuovo master, presentato in forma sintetica alla VIE 2018, offre nuovi mezzi per creare musica a tempo di lezione e non solo. L’istruttore, comandante della nave, guida la flotta verso la meta, rispettando la tabella di marcia programmata e appuntata sulla mappa mediante una scansione tempo-musica ad hoc. Mediante programmi software musicali specifici si possono creare playlist di alto livello metodologico, funzionali all’obiettivo prefissato. Così si possono realizzare lezioni speciali, uniche sorprendenti in piena sintonia con la nuova visione di VAS. VAS realizzabile mediante un allenamento funzionale anche in termini musicali. 

HA 4 2108  79 


C

COMPANY

WFS- LA PISCINA STRATEGICAMENTE MODERNA COME CENTRO DI PROFITTO

P

rogettare una piscina può apparire semplice ma realizzarla scegliendo i migliori componenti e fornitori è sovente complesso, gestirla contenendo al minimo i costi, massimizzando gli utili e offrendo servizi innovativi è speranza spesso disattesa per molti imprenditori. Non per Water Full Services - W.F.S. il cui team di grandi esperti e il knowhow reso più completo da partner di valore internazionale sono la miglior garanzia per chiunque intenda investire su parchi e centri acquatici o sulla riqualificazione di impianti, nonché rivisitazione ed innovazione di palinsesti e

servizi per competere al meglio in mercati sempre più selettivi. Alla base del concept di WFS, la consapevolezza che qualità e innovazione costante, integrate da formazione e scelte strategiche evolute siano alla base di un disegno industriale che ogni complesso acquatico o sportivo dovrebbe considerare. Insomma, se ritenete che una piscina debba avere ritorni d’investimento certi ed essere riferimento esclusivo per il vostro territorio o al centro delle attrazioni di realtà turistiche e ricettive, WFS in Italia e nel mondo ha tutte le soluzioni per qualsiasi esigenza.

Vasca wellness - termale - Hotel Mioni Royal San Montegrotto Terme (Pd).

> www.waterfullservices.com > info@waterfullservices.com

 Saremo presenti con i nostri partner presso l’area espositiva di Acquanetwork alla fiera SUN-Sia Guest a Rimini il 10-12 ottobre; vi aspettiamo anche a Piscine Global di Lione presso il nostro stand 6F661 hall 6 (13-16 novembre).

Convegni Sun-Sia Guest 2018: l’intervento di Paolo Gecchelin, AD di WFS.

Hidron entrata esterna.

QUALSIASI PISCINA ACCESSIBILE A TUTTI CON I SOLLEVATORI DI DIGI PROJECT

S

empre più piscine e impianti sportivi hanno maturato la consapevolezza circa l’importanza di poter garantire a tutte le persone di entrare in acqua. Ne sono una prova le numerose iniziative volte a sostenere il binomio disabilità - acqua, sottolineando i benefici per le persone con disabilità motorie temporanee o permanenti derivanti dal nuotare in piscina. Difatti, sia il mercato domestico che quello internazionale, si sta rendendo conto dell’importanza di permettere la massima accessibilità alle persone, con conseguente abbattimento delle barriere architettoniche negli ambienti acquatici. DIGI PROJECT, con sede a Pegognaga (MN), è stata la prima azienda italiana a brevettare ausili, mobili e fissi, che facilitano l’entrata in acqua e gli spostamenti di persone affette da disabilità fisica; attraverso l’invenzione di tecnologie sicure, adatte a risolvere i problemi di mobilità di disabili, anziani e soggetti in riabilitazione. Tali sollevatori consentono all’utilizzatore di immergersi in acqua in modo sicuro e confortevo-

80  HA 4 2108

I sollevatori Digi Project sono indispensabili in qualsiasi piscina.

le, rendendo piacevole l’esperienza in ogni tipologia di vasca. Sono altresì facilmente maneggevoli dall’operatore e presentano vari dispositivi di sicurezza per un’immersione e risalita dall’acqua pratica ed affidabile.

 Per maggiori informazioni su come rendere accessibile la piscina e garantire a tutti di fruirne, vi invitiamo a visitare il nostro sito: www.digiproject.biz o a contattarci direttamente allo 0376 528788.


WELLNESS SPA

CENTRI BENESSERE

HOTEL & RESORT

PARCHI ACQUATICI

IMPIANTI NATATORI

DALLA NASCITA DELLʼIDEA ALLA SUA REALIZZAZIONE

NOVEMBER 13-16 2018 EUREXPO LYON - FRANCE Padiglione 6 Stand F144

HA 4 2108  81 


C

COMPANY

FAVARETTI GROUP - RISPARMIARE È FACILE: CON LE COPERTURE!

M

igliorare le performance energetiche dell’impianto tramite l’installazione di dispositivi di facile utilizzo e coerenti dal punto di vista estetico con l’ambiente che li circonda è ormai diventata una necessità irrinunciabile per tutti quei gestori/manager capaci di fare programmazione a medio termine. A differenza di interventi estremamente dispendiosi e dal lentissimo ritorno economico (vedi cogenerazione, geotermia, cappotti termici,

Copertura isotermica + avvolgitore STP (106).

impianti fotovoltaici,…), l’installazione di coperture isotermiche permette di abbattere immediatamente il costo della bolletta e di migliorare la qualità dell’ambiente piscina. Il tutto con un investimento molto basso ed in

Favaretti - Indoor 50 mt - MNR + COREX (2).

grado di ripagarsi in pochi mesi. Favaretti Group è lo specialista per tali soluzioni. > www.favarettigroup.it > info@favarettigroup.it

PALESTRA IN ACQUA POTREBBE NON SERVIRE A NULLA

P

alestra in Acqua (sviluppata da Wellink-EAA) è un’idea che può avere mille e più sfaccettature. Allestita a seconda dei diversi attrezzi, dei mq di spazio a disposizione, del target al quale si vuole puntare. Un concetto che può essere trasformato totalmente e divenire una nuova idea. Soluzioni come Pale-

stra in Acqua non serviranno mai a nulla se non esiste una strategia dal punto di vista commerciale ed una pianificazione nella comunicazione. Partire da un unico servizio per cambiare l’approccio nei confronti dei potenziali iscritti, studiare il budget a disposizione e darsi degli obiettivi di fatturato legati al servizio. Palestra in Acqua è anche un modo per scegliete i giusti canali di comunicazione ed ottenere quindi quei contatti utili per raggiungere gli obiettivi prefissati. Canali web, marketing territoriale, outreach e collaborazioni, un’ampia strategia che insegna ad usare strumenti e collegarli tra di loro. Per capire meglio questo percorso per rilanciare e rafforzare l’offerta di ogni piscina, segui le iniziative formative di Wellink.

La Palestra in Acqua - PIA - è la soluzione ideale per qualsiasi piscina che intenda rinnovarsi.

> www.wellink.it > www.euroaquatic.it

QUESTIONE DI STILE… DI VITA - SILIGROUP

A

bbiamo fatto della qualità delle nostre realizzazioni un segno di riconoscimento, frutto del lavoro fatto di costante ricerca di soluzioni tecnologiche e di materiali, come da migliore tradizione italiana. Il criterio alla base della nostra filosofia è quello di creare non solo un prodotto esclusivo, ma soprattutto tale da portare benessere e vantaggi. Inoltre, abbiamo negli anni sviluppato interessanti soluzioni commerciali: comodato d’uso gratuito full, noleggio, collaborazioni con Grenke; che hanno fatto sì che la Siligroup fosse l’azienda di riferimento per la maggior parte dei centri sportivi, non solo italiani.

82  HA 4 2108

> www.siligroup.it


C

COMPANY

GES GROUP: CON SANITIZED SICUREZZA PER L’UOMO E PER L’AMBIENTE

ambienti innovativi per spogliatoi e servizi Modulabili • Personalizzati • Rispondenti alle normative vigenti di igiene e sicurezza

Spogliatoio top Ges- Aqualido Ronzone.

G

La nostra sfida è semplificare l’operatività delle vostre strutture

es Group Srl è specializzata nella progettazione e vendita di arredo realizzato in laminato stratificato HPL per i settori ospedaliero, sportivo, turistico, scolastico e industriale. Lo stratificato HPL è un materiale di eccellente qualità grazie alle sue potenzialità funzionali come la resistenza all’usura, la versatilità di utilizzo e l’igienicità. Ges Group tramite sopralluoghi e rilievi offre ai propri clienti prodotti di alta qualità, garantendo un elevato grado di sicurezza per l’uomo e per l’ambiente. Anche per questo motivo nasce Sanitized uno speciale trattamento antibatterico che garantisce la salubrità del prodotto. Il sistema Sanitized arricchito con gli ioni d’argento garantisce una protezione efficace per tutto il ciclo di vita del materiale. Tutti i laminati HPL trattati con le nanoparticelle d’argento assicurano fino al 99,9% di riduzione batterica in sole 24 ore, una neutralizzazione dei batteri in superficie e un blocco della divisione cellulare, limitando la proliferazione batterica. > www.gesgroup.it

SPEFFY: IL MOTORE DI RICERCA AL SERVIZIO DELLO SPORT

U

n’ondata di innovazione ha travolto il mondo dello sport, portandolo ad esprimersi al meglio sul web. Su Speffy allo sportivo basterà sapere dove e come vuole allenarsi, avrà davanti tutti i centri sportivi e gli istruttori in zona, ognuno con un profilo dedicato, completo di tutte le informazioni. L’iscrizione è gratuita, non solo per gli utenti, ma anche per centri sportivi e professionisti dello sport che potranno associarsi direttamente dal portale e costruire, in pochi minuti, la propria vetrina sul web accedendo ai tanti servizi pensati per raggiungere nuova utenza e fidelizzare chi già ha scelto di allenarsi con loro. > speffy.com

Via dell’Industria, 20 37014 Castelnuovo del Garda (VR) - ITALY Tel. +39 045 6450920 - Fax +39 045 6450928 info@gesgroup.it - www.gesgroup.it

HA 4 2108  83 


C

COMPANY

AQQUATIX E HTS-HI TECH SYSTEM PER MONITORARE L’ATTIVITA’ IN PISCINA

D

opo le presentazioni ai recenti eventi di settembre la grande novità mondiale Aqquatix Hi Tech System che cambia l’idea di esperienza acquatica in ogni piscina del mondo sta incuriosendo club e piscine più innovative desiderose di poter contare su tale tecnologia da gennaio 2019. Destinato ai clienti Aqquatix o a chi si avvicinerà all’azienda padovana, il sistema si distingue per l’unicità di soluzioni e tecnologia, i cui elementi, tutti water resistant, sono: •  Display collocato sull’attrezzo o a bordo piscina per visualizzazione parametri del training in tempo reale, •  Device esclusivo, da braccio/polso per le rilevazioni e i monitoraggi direttamente dall’acqua con una precisione relativa alla frequenza cardiaca, tale da essere validata da diversi organismi medici, •  App per scaricare tutti i dati trasferibili anche al software gestionale del club, che ne governerà servizi e personalizzazione dei programmi •  Smile switch, modalità per verificare gradimento o divertimento di ogni persona •  Su attrezzi predisposti, led luminosi i cui colori variano al variare dell’intensità

incredibile novità HTS è già prenotabile ad un prezzo estremamente vantaggioso fino al 15 novembre, con consegna a gennaio per iniziare il nuovo anno rivoluzionando il servizio della propria piscina. Aqquatix partner al Summit 2018 e a tutti i più importanti eventi di fitness acquatico internazionali.

> info@aqquatix.com

dell’allenamento. Ricerca e brevetti sono condivisi con Metawellness, leader nazionale nell’ingegnerizzazione e nell’informatica al servizio dello sport: una sinergia italiana che conquisterà il mondo sotto la guida di Aqquatix affiancata da EAA. Per assicurarsi questa

WIBIT SPORTS: LA PISCINA INDOOR SI FA DIVERTENTE, PENSANDO ANCHE ALL’ESTATE 2019

P

iscine divertenti d’estate ma non d’inverno? Non con Wibit che fa del divertimento 12 mesi l’anno un elemento distintivo per ogni piscina coperta o scoperta che sia. Quindi per rivoluzionare immagine e appeal di vasche nella stagione invernale, la serie di sistemi modulari dei giochi gonfiabili Wibit Sports è una soluzione di richiamo così forte che i flussi di utenza sono sovente destinati a crescite del 30%-40%, con picchi dell’80%-90% nei weekend rispetto a vasche non dotate di moduli come Aquatrack, Aquaduel, Fast Track e molte altre alternative: denominatore comune di questi giochi sono divertimento ed evasione, rendendo anche più gradevoli ambienti piscina sovente piatti e resi cupi dalla stagione fredda. Ma per chi sta progettando business e nuove attrazioni per l’estate 2019, è già il momento di attivarsi per ottenere i permessi ad installare parchi acquatici galleggianti Wibit, prenotandoli o ordinandoli in questo periodo per avere la cer-

84  HA 4 2108

tezza di sfruttarli per l’intera stagione estiva e non per poche settimane come accade a causa di ritardi nell’ottenere concessioni e permessi. I sistemi Wibit sono una vera, grande opportunità di investimento dai rilevanti ritorni, un business relativamente facile: i grandi parchi come Sports Park XL, L, M e S, la nuova torre gigante Springboard -tuffi da diverse altezze- o il Target, per stimolanti ed entusiasmanti sfide in equilibrio sono ideati per assicurare un richiamo irresistibile sulla numerosa clientela, ma sempre nella massima sicurezza (certificazione TUV) e secondo standard qualitativi e di resistenza che solo Wibit può vantare. Anche per questo Wibit Sports è leader mondiale per tali attrazioni destinate a qualsiasi specchio d’ac-

qua: mare, laghi naturali ed artificiali, grandi piscine e aquapark o anche piccoli impianti. Per preventivi, assistenza sulla documentazione necessaria ed ordinativi info@aqquatixfun.com o info@aqquatix.com.  Wibit, con Aqquatix vi aspetta a SUN/ SIA Guest del 10-12 ottobre a Rimini per presentare tutte le novità 2018/19

> www.wibitsports.com


C

COMPANY

ANTHEA SPA: PER LA SICUREZZA DI SPORT E DIRIGENTI

L

a sicurezza per chi gestisce piscine e centri wellness? La costruiamo insieme. Anthea Spa, una delle più importanti società italiane di brokeraggio assicurativo indipendenti, sarà tra i protagonisti del Summit di Acquanetwork di settembre. Ancora una volta, i risk manager saranno al fianco di associazioni e professionisti per mettere a disposizione la loro esperienza nella gestione rischi nel ramo Sport & Leisure. Con oltre 40 collaborato-

ri e sedi a Vicenza, Treviso, Modena, Bastia Umbra, Sandigliano e Milano, Anthea Spa opera con più di 200 compagnie assicurative convenzionate, nazionali e internazionali. Socio di Acquanetwork, Anthea Spa è broker della Lega Nazionale Profes-

sionisti Serie B di Calcio, della Lega Volley Femminile e della Lega Basket Serie A, di circa 30 team e oltre 400 sportivi professionisti. > www.antheabroker.it

POLIMPIANTI E LE COPERTURE INVERNALI WINCOGRILL

L

e nostre coperture invernali drenanti e tese per piscine pubbliche sono confezionate in FABRENE INC. TJR®, materiali tecnici messi a punto e studiati per questo specifico impiego. Insensibili al gelo e resistentI a lungo all’azione aggressiva dei raggi U.V, elevatissima

resistenza alla lacerazione, trazione ed allungamento. Il colore verde scuro/nero (opaco) impedisce alla luce di filtrare inibendo la fotosintesi clorofilliana delle alghe. Le coperture sono confezionate con doppie cuciture eseguite con filo sintetico imputrescibile e stabilizzato ai raggi U.V. (tipicamente utilizzato per impieghi nautici) e occhielli metallici. La copertura Wincogrill si presenta sempre tesa sullo specchio d’acqua, grazie ad un sistema di ancoraggio costituito da occhielli metallici, tiranti elastici e pioli a scomparsa. E’ dotata di un bordo perimetrale a contatto con le pietre di bordura e di una fascia drenante baricentrica e longitudinale. Tutto il bordo pe-

rimetrale, che sotto la spinta del peso dell’acqua piovana o della neve striscia per alcuni centimetri sulle pietre di bordatura, ha una straordinaria resistenza all’abrasione perché è costituito da una robustissima fascia di PVC armato di tessuto TREVIRA, caricato con cariche minerali. La fascia drenante è costituita da un pesante tessuto permeabile ad elevata resistenza a trazione, lacerazione, strappo e raggi U.V. che filtra l’acqua piovana, impedendo alle impurità di entrare in piscina. > www.polimpianti.it

AQQUATIX E EAA - NOVITA’, IDEE E SOLUZIONI PER OGNI PISCINA E CLUB

Acquapole rinnovato sia come attrezzo che come metodo e livelli.

A

quafitness Days, 2018 ha registrato tanti apprezzamenti per EAA, favoriti anche dalle attrezzature Aqquatix e Acquapole presentate durante la kermesse. In ambito formativo e attività ideali per la piscina, Palestra in Acqua (PiA progetto sviluppato con Wellink), Aqua Funcnional, Neonatale

Float 2 Fitness.

e Rehab per area wellness, Acquapole Innovata, e Aquabike/Aquatreadmill avanzati e monitorati, con Aquafitness Circuit sono le proposte che, anche nel calendario formativo di EAA, hanno maggiori spazi. A sostegno dell’offerta di ogni piscina, le attrezzature che oggi Aqquatix segnala come novità di sicuro successo sono Aquafitness Mat rinnovato, secondo i suggerimenti del grande esperto Zamuner, mentre Float2Fitness anche con

Aquafitness MAT rinnovati e a prezzi più convenienti.

più sistemi F2F è una soluzione modulare e vincente per rinnovare radicalmente l’dea di circuito in vasca. Per i piccoli attrezzi Aquaraft e Aquaboxe stanno crescendo verticalmente nelle richieste di operatori e clienti.  EAA e Aqquatix saranno a Lione per presentare queste e molte altre novità: Piscine Global stand 6F166 hall 6.

> www.euroaquatic.it > www.aqquatix.com

HA 4 2108  85 


Dal 1996 diffonde una nuova cultura dell’acqua e valorizza la figura professionale di chi opera in piscina

Dal 2006 promuove l’acqua come stile di vita e crea attrezzature innovative di alta qualità

CALENDARIO EVENTI & FIERE INTERNAZIONALI Ottobre 2018 - Aprile 2019

AQUAFITNESS

SUN - SIA GUEST

RIMINI - ITALIA

www.sungiosun.it

10-12 OTTOBRE

INTERBAD

STOCCARDA GERMANIA

www.messe-stuttgart.de/ interbad

23-26 OTTOBRE

PISCINE GLOBAL

LIONE - FRANCIA

www.piscine-global-europe.com

13-16 NOVEMBRE

PROFESSIONE ACQUA

GUBBIO (PG) - ITALIA

https://www.professioneacqua. it/convegno-d-autunno/

27-28 NOVEMBRE

SPATEX

COVENTRY - REGNO UNITO

www.spatex.co.uk

29-31 GENNAIO 2019

V.I.E. 19 VAS Indoor Experience

VILLAFRANCA (VR) ITALIA

www.euroaquatic.it

9-10 FEBBRAIO

FORUM PISCINE-CLUB

BOLOGNA - ITALIA

www.forumpiscine.it

13-15 FEBBRAIO

FIBO - Global Fitness

COLONIA - GERMANIA https://www.fibo.com/

AQUA HEALTH & WELLNESS

Associata a

Partner

AQUA EDUCATIONAL Media Partner

4-7 APRILE

ON DEMAND Associata a

EVENTI Affiliata a

EAA sostiene

19 9-10

Febbraio

86  HA 4 2108

2019

Villafranca, Verona

Villafranca,

Verona


HAPPY AQUATICS EDITORE EUROPEAN AQUATIC ASSOCIATION Via Rossi, 3/F - 35030 Rubano (PD) Registrazione Tribunale di Padova N. 1727 del 9 marzo 2001 redazione@euroaquatic.it DIRETTORE RESPONSABILE Marco Tornatore COMITATO DI REDAZIONE Francesco Confalonieri, Alessandro Favero, Linda Marabello, Luca Salvatori HANNO COLLABORATO Caterina Borgato, Manolo Cattari, Francesco Confalonieri, Andrea Massagli, Tommy Malmsten, Julie-Ann James, Alberto Granzotto, Marco Durante, Edoardo Cognonato, Luca Ercolani, Paolo Grosso, Lorenzo Bolognini, Beatrice Masserini, Cristina Tandurella, Annarita Misciglia, Fabrizio Cantarini, Marigra Lo Tauro, Ciro Lo Giudice. PROGETTO GRAFICO E IMPAGINAZIONE Simone Perozzo PUBBLICITÀ EAA | redazione@euroquatic.it STAMPA GRAFICHE NUOVA JOLLY - Rubano (PD) CHIUSO IN TIPOGRAFIA 09/10/2018 ANNO XX - NUMERO 05 OTTOBRE-DICEMBRE 2018

è disponibile online all’indirizzo www.issuu.com


Dal 1996 diffonde una nuova cultura dell’acqua e valorizza la figura professionale di chi opera in piscina

EUROAQUATIC.IT

CALENDARIO CORSI, MASTER ED EVENTI Ottobre 2018 - Febbraio 2019

AQUAFITNESS / Corsi e Master M

AGUAMOVIDA Fitness®

BASIC

M

AQUA TREADMILL

BASIC

C

AQUAFITNESS

BASIC

M

AQUA FIGHTING

C

AQUAXFIT

M

AQUA BIKE

BASIC BIG EQUIPMENT

PIEMONTE

4 NOVEMBRE 2018

TOSCANA

18 NOVEMBRE 2018

LIGURIA

30 SETTEMBRE 2018

LAZIO

20-21 OTTOBRE 2018

TOSCANA

26-27 GENNAIO 2019

EMILIA ROMAGNA

3 FEBBRAIO 2019

TOSCANA

21 OTTOBRE 2018

SICILIA

17 FEBBRAIO 2019

VENETO

28 OTTOBRE 2018

SICILIA

18 NOVEMBRE 2018

PUGLIA

10 FEBBRAIO 2019

MARCHE

18 NOVEMBRE 2018

UMBRIA

2 DICEMBRE 2018

M

AQUA CIRCUIT

PIEMONTE

27 GENNAIO 2019

M

AQUAFITNESS MAT

VENETO

11 NOVEMBRE 2018

M

AQUA STEP & JUMP

TOSCANA

17 FEBBRAIO 2019

M

LA MUSICA NELL’AQUAFITNESS

LOMBARDIA

25 NOVEMBRE 2018

SMALL EQUIPMENT

AQUA HEALTH & WELLNESS / Corsi e Master ATTIVITÀ IN ACQUA PER GESTANTI

BASIC

LOMBARDIA

13-14 OTTOBRE 2018

C

ACQUAMI®

ADVANCED

VENETO

10-11 NOVEMBRE 2018

M

VAS - HEALTH (DIMAGRAMENTO, CARDIO, REHAB)

EMILIA ROMAGNA

1-2 DICEMBRE 2018

VENETO

24-25 OTTOBRE 2018

LAZIO

2-3 FEBBRAIO 2019

C

AQUA EDUCATIONAL / Corsi C

ACQUATICITÀ NEONATALE 0-3 ANNI

BASIC

C

ACQUA E DISABILITÀ

BASIC

LOMBARDIA

28 OTTOBRE 2018

EVENTI e FIERE E

SUN

FIERA DI RIMINI

EMILIA ROMAGNA

10-12 OTTOBRE 2018

E

PROFESSIONE ACQUA

GUBBIO (PG)

UMBRIA

27-28 NOVEMBRE 2018

E

V.I.E. - VAS INDOOR EXPERIENCE

VILLAFRANCA (VR)

VENETO

9-10 FEBBRAIO 2019

AQUAFITNESS

AQUA HEALTH & WELLNESS

AQUA EDUCATIONAL

ON DEMAND

EVENTI

Attenzione: le date e le sedi segnalate nel presente file potrebbero variare per motivi organizzativi. Suggeriamo di verificare sempre sul sito euroaquatic.it o scrivendo a eaa@euroaquatic.it Calendario aggiornato il 08/10/2018 Associata a

88  HA 4 2108

Partner

Media Partner

Associata a

Affiliata a

EAA sostiene


Ti aspettiamo al nostro stand

Stand 6F116 Hall 6

TUTTE LE AZIENDE CORRONO DEI RISCHI, SOLO ALCUNE SANNO COME AFFRONTARLI Anthea è un broker assicurativo indipendente da banche e compagnie. Per questo garantiamo ad aziende e professionisti una gestione più efficiente della spesa assicurativa. I nostri valori sono i vostri vantaggi.

VICENZA | TREVISO | MODENA | BASTIA UMBRA info@antheabroker.it | www.antheabroker.it


AQ

s s e n l l e &W

AQUAPOOL

SPECIALE INTERVISTE - TOMMY MALMSTEN, Fondatore di Malmsten - MARCO DURANTE, Presidente di LaPresse

T

TECHNICAL

NEONATALE: guardare al futuro AUTOEFFICACIA nello sport e in piscina

- ALBERTO GRANZOTTO, Villaggio Turistico Internazionale - JULIE-ANN JAMES Aquababies Franchising - ANDREA MASSAGLI, Hidron e innovazione

M

MANAGEMENT

10-12 ottobre Fiera di Rimini Ti aspettiamo al nostro stand presso Padiglione B4

13-16 novembre Euroexpo Lyon, France stand 6F116 Hall 6

>

Tecnologia in piscina e motivazione

>

Il tour (virtuale) del club

>

Blog per piscine e fitness

ANNO XX  NUMERO 5  OTTOBRE-DICEMBRE 2018 POSTE ITALIANE SPA  SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE  EURO 2,00  45% ART. 2 COMMA 20/B LEGGE 662/96 - DCI PADOVA

VAS VERTICAL AQUATIC STYLE

TRASVERSALITÀ VAS 3.0 E MONITORAGGI

“with short texts translated into English”

Profile for Happy Aquatics & Wellness

Happy Aquatics & Wellness n. 5 anno 2018 - ITA  

Organo d'informazione del settore piscina - Editore: European Aquatic Association - Cover: EAA a RiminiWellness

Happy Aquatics & Wellness n. 5 anno 2018 - ITA  

Organo d'informazione del settore piscina - Editore: European Aquatic Association - Cover: EAA a RiminiWellness

Advertisement