{' '} {' '}
Limited time offer
SAVE % on your upgrade.

Page 1

Provincia di Padova Ass. all’Agricoltura

Comune di Monselice Ass. Ecologia e Ambiente Acc. Cultura e Territorio

Botanico

www.euganeamente.it Giardino Monselice

GRUPPO MICOLOGICO NATURALISTICO CULTURALE MONSELICENSE

Programma attività anno 2015 Se ami la natura, se vuoi vivere un rapporto diretto, costante nel tempo con essa, vieni con noi!!!

Tel. 339 - 4626377 micologicomonselice@gmail.com seguici su Facebook !!!


Chi siamo Il Gruppo Micologico di Monselice nasce nel 1986 grazie alla volontà e passione di Gastone Cusin, in arte Regi. Lo scopo principale del Gruppo Micologico Naturalistico Culturale Monselicense è la conoscenza, la ricerca e la divulgazione della micologia e della botanica in tutti i suoi aspetti. I nostri incontri settimanali approfondiscono vari argomenti come la geologia, l'erboristeria, la zoologia, la fotografia, l'alimentazione e la cucina. I nostri relatori sono semplici appassionati autodidatti, ma anche professori universitari, direttori di musei, funzionari e professionisti. Per approfondire tali argomenti, senza trascurare l’aspetto turistico e conviviale, effettuiamo diverse uscite nei Colli Euganei, nei Colli Berici, alla Laguna di Venezia, nel delta del Po ed in montagna! Siamo disponibili per qualsiasi consulto micologico e botanico e per determinare funghi o erbe. Incontri settimanali Giovedì ore 21.00 Ex Pretura in via Avancini 2/b Monselice Recapiti Tel. 349.8057796 Tel. 3394626377 Tel. 329 4597607 Tel. 0429.780017 Nel corso del 2015 la sede verrà spostata nella Casa delle Associazioni in Via San Filippo Neri, 19


Incontri in sede Giovedì 5 Febbraio Primo incontro dell’anno Il bacino di fitodepurazione di Monselice Rel. Consorzio di Bonifica Adige Euganeo Presentazione programmi attività 2015 ed appr. bilanci

Giovedì 19 Marzo Il fantastico mondo delle api Come sono fatte le Api? Come avviene l’impollinazione Api in società: Ape Regina, operaie e fuchi. Rel. Alessio Ferrante

Giovedì 12 Febbraio I bruchi, ovvero la lunga infanzia delle farfalle Rel. Dott. ssa Franca Scarani

Giovedì 26 Marzo Gli straordinari insetti del mondo Rel. Dott. ssa Franca Scarani

Giovedì 19 Febbraio Farfalle: vita, comportamenti, strategie Rel. Dott. ssa Franca Scarani

Giovedì 2 Aprile I fiori primaverili del sottobosco Rel. Stefano Formaglio

Giovedì 26 Febbraio Gli insetti che vivono nei nostri giardini Rel. Dott. Stefano Beria

Giovedì 9 Aprile Funghi primaverili Rel. Angelo Bianchin

Giovedì 5 Marzo Gli insetti che vivono nelle nostre case Rel. Dott. ssa Franca Scarani

Giovedì 16 Aprile Avifauna delle zone umide planiziali Rel. Dott. Giulio Piras

Giovedì 12 Marzo I pericoli del bosco: zecche, vipere ecc... Rel Dott. Paolo Di Piazza

Giovedì 23 Aprile Immagini di un “fotografo aereo” Rel. Stefano Maruzzo


Incontri in sede Giovedì 30 Aprile Funghi curiosi e strani Rel. Antonio Gallo

Giovedì 25 Giugno Studio dei funghi e delle erbe dal vero

Giovedì 7 Maggio L’ecosistema del Delta del Po Rel. Lino Bottaro

Nei mesi di luglio ed agosto, ogni giovedì, la sede resta aperta ai soci con serate a tema libero e di studio dei funghi ed erbe dal vero

Giovedì 14 Maggio I funghi del litorale Rel. Alessio Nalin Giovedì 21 Maggio Le fioriture primaverili Rel. Dott. ssa Franca Scarani

Giovedì 3 Settembre Primo incontro autunnale e rinnovo tessere

Giovedì 28 Maggio I Tartufi: passione ed esperienze Rel. Loretta Morato

Giovedì 10 Settembre Alberi e arbusti dei Colli Euganei Rel. Stefano Formaglio

Giovedì 4 Giugno Serata contributiva

Giovedì 17 Settembre Studio dei funghi e delle erbe dal vero

Giovedì 11 Giugno Il genere Russula Rel. Luciano Michelin

Giovedì 24 Settembre L’odore dei funghi Rel. Alessio Nalin

Giovedì 18 Giugno Fiori di Bach Rel. Michela Menesello

Giovedì 1 Ottobre Studio dei funghi e delle erbe dal vero


Incontri in sede Giovedì 8 Ottobre Funghi autunnali Rel. Angelo Bianchin

Giovedì 26 Novembre Studio dei funghi e delle erbe dal vero

Giovedì 15 Ottobre Gli alberi dei parchi Rel. Antonio Gallo

Giovedì 3 Dicembre I funghi invernali Rel. Antonio Gallo

Giovedì 22 Ottobre Funghi a confronto Rel. Gastone Cusin

Giovedì 10 Dicembre Studio dei funghi e delle erbe dal vero

Giovedì 29 Ottobre Allestimento Mostra Micologica

Domenica 13 Dicembre Pranzo sociale in ristorante

Dom. 1 e Lun. 2 Novembre 32ª Mostra Micologica di Monselice

Giovedì 17 Dicembre Serata contributiva con festa in sede

Giovedì 5 Novembre Ri-Mostriamo la Mostra Micologica Rel. Angelo Bianchin

Pausa invernale

Giovedì 12 Novembre Studio dei funghi e delle erbe dal vero Giovedì 19 Novembre Il genere Lactarius Rel. Alessio Nalin

Auguri di Buone Feste e Anno Nuovo


Indice Escursioni 11 Gennaio Monte Ricco (mt. 329) 25 Gennaio Monte Vendevolo (mt. 461) 8 Febbraio Monte Santo di Lovertino (mt. 143) 22 Febbraio Monte Venda Sentiero Lorenzoni (mt. 601) 8 Marzo Monti Piccolo e Ventolon (mt. 315 e mt. 405)

22 Marzo Rocca di Monselice (mt. 151) 12 Aprile Monte Lonzina (mt. 234) 26 Aprile Monte Cero (mt. 408) 10 Maggio Delta del Po in bicicletta (km 50 ca) 24 Maggio Monte Ceva (mt. 255) 7 Giugno San Daniele (mt. 80)

13 Settembre Monte Tondo (Colli Berici) 27 Settembre Monte Madonna (mt. 532) 11 Ottobre Monte Orsara (mt. 360) 25 Ottobre Monte Grande (mt. 474) 8 Novembre Giro dei Regazzoni 22 Novembre Monte Rusta (mt. 396) 6 Dicembre Monte Cinto (mt. 281)


Indice Escursioni Nelle escursioni si è accompagnati da guide naturalistiche che descrivono gli aspetti vegetazionali, micologici, geologici, storici, faunistici... Le escursioni partono alle ore 8:00 dal “Campo della Fiera” di Monselice. Dopodichè con i mezzi propri si raggiunge la base di partenza dove si parcheggia e ci si incammina sul percorso situato nella località indicata nel programma (qualora fosse più vicina, è indicato un ritrovo alternativo nelle vicinanze). Si consiglia un abbigliamento adatto alla stagione, con scarponcini o calzature comode ma robuste, jeans, Kway, telefonino con i numeri delle guide e naturalmente... buonsenso. Gli organizzatori si riservano di modificare gli itinerari causa imprevisti e in caso di maltempo le escursioni verranno riproposte nel prossimo calendario. Per le uscite con mezzi in affitto (motonave, pullman, bici...), o con sosta in ristorante è necessaria la prenotazione ed un versamento di caparra con almeno 7 giorni di anticipo. Le escursioni sono riservate ai soci i quali sono coperti da assicurazione anche in tutte le altre attività del Gruppo. Quote associative annuali Socio ordinario 23,00 € Socio famigliare 14,00 € Socio Minorenne 3,00 €


Escursioni 11 Gennaio Monte Ricco (mt. 329) Prima uscita dell’anno per vedere i bei panorami su Monselice, la Rocca e la pianura. Vedremo la statua di Atlante che sorregge il mondo, l’eremo di Santa Domenica con l’adiacente chiostro e ne conosceremo la secolare storia. Ammireremo il variare della vegetazione che cambia a seconda dell’esposizione solare, si va dal bosco termofilo con elementi di macchia mediterranea al bosco fresco di castagno. Partenza a piedi dal “campo della Fiera” ore 8:15 Abbastanza facile 25 Gennaio Monte Vendevolo (mt. 461) Giro ad anello sul monte Vendevolo per visitare la “sorgente della volpe”, una raccolta d’acqua piovana detta “Laghizzolo”, le “bocche di vapore” che escono dal colle, testimonianza di correnti d’aria insinuate nelle fratture della roccia riolitica che compone il monte. Ritrovo alternativo: Agriturismo Alto Venda ore 8:45 Abb. facile 8 Febbraio Monte Santo di Lovertino (mt. 143) In questo piccolo colle isolato nella pianura tra i Colli Euganei e i Berici, vedremo l’antica Pieve della Madonna della Salute, il Cimitero Vecchio, Ea Crose, la chiesetta di S.Vito e Modesto del 600, e la vecchia cava ricca di fossili marini. Pranzo facoltativo alla trattoria Vecchia Torre di Lovertino (È necessaria la prenotazione). Ritrovo alternativo: Trattoria Vecchia Torre ore 8:45 Abb. facile 22 Febbraio Monte Venda Sentiero Lorenzoni (mt. 601) Nel sentiero dedicato allo scomparso Giorgio Lorenzoni, botanico dell’Università di Padova, cammineremo su un percorso ad anello alla scoperta del più alto dei C. Euganei, ammirando i primi fiori primaverili del sottobosco, i ruderi dell’antico Monastero degli Olivetani, “Ea pria Scanavaca”… Ritrovo alternativo: Casa Marina ore 8:35Abbastanza impegnativa


Escursioni 8 Marzo Monti Piccolo e Ventolon (mt. 315 e mt. 405) Escursione panoramica sul borgo di Arquà Petrarca e sui due monti che lo circondano a nord. Attraverseremo tutte le tipologie di bosco presenti nei Colli Euganei. Ritrovo alt.: parc. vicino ex ristorante Aganoor ore 8:20 Abb. impegnativa 22 Marzo Rocca di Monselice (mt. 151) Si farà il percorso di via del Santuario e salita al Mastio Federiciano. Conosceremo la storia della chiesa di San Paolo, del “Castello Cini”, del Duomo Vecchio, del Santuario delle Sette Chiese e di Villa Duodo, del Torrione e delle cinte murarie. Un itinerario che, per bellezza e ricchezza di monumenti è secondo nel Veneto solo al Canal Grande di Venezia. Ci guiderà Alice Giora Costo 3 € Abbastanza facile 12 Aprile Monte Lonzina (mt. 234) Partiremo dall’Abbazia di Praglia per giungere alla cima del M. Lonzina e ritorneremo al punto di partenza ammirando il risveglio della Natura e gli scorci sulla pianura e sulle Prealpi. Ritrovo alternativo: Abbazia di Praglia ore 8:45 Abbastanza facile 26 Aprile Monte Cero (mt. 408) Percorrendo il “Sentiero del Principe”, vedremo l’Arco del Falconetto edificato per abbellire l’ingresso della villa del nobile Alvise Cornaro attorno il 1525, la particolare Villa Klunker detta “di Byron” che qui non soggiornò bensì l’affittò per i coniugi Shelley suoi amici. Incontreremo Villa Contarini dove Cornaro ricevette la notizia della sua elezione a Doge di Venezia ed assunse l’epiteto “del Principe”. Arriveremo fino al caratteristico paesino di Calaone con le sue fontane e panorami, se sarà possibile saliremo fin sulla cima del colle. Ritrovo alternativo: Museo di Este ore 8:30 Abb. impegnativa


Escursioni 10 Maggio Delta del Po in bicicletta (km 50 circa) Pedalata tra le stradine e gli argini che percorrono la zona umida più vasta d’Italia conoscendone l’origine, la storia, la vegetazione e la fauna. Prenotazione obbligatoria possibilità di usare la propria bicicletta e pranzo al sacco. Necessaria una discreta forma fisica e si consiglia l’uso del casco. Servizio completo di pulmino a nove posti e bici di riserva al seguito. Ritrovo alt: Campo della Fiera alle ore 7:45 oppure al noleggio biciclette di Cacciatori Vittorio a Cà Tiepolo in via Bologna, 2 alle ore 8:45 Abbastanza facile 24 Maggio Monte Ceva (mt. 255) Il Monte Ceva è formato da nera roccia vulcanica chiamata “latite”, offre una particolare flora tra cui spiccano ambedue in fioritura: il semprevivo ragnateloso, che troviamo anche sulle rocce alpine, ed il fico d’india nano originario dei deserti del Messico. Ammireremo il bellissimo panorama dalla cima del monte Ceva ed osserveremo le ultime orchidee. Ritrovo alternativo: ponte Battaglia T. ore 8:20 Abb. impegnativa 7 Giugno San Daniele (mt. 80) Partiremo da una zona umida originata da escavazioni di argilla e rinaturalizzata in parte con una riserva integrale adatta all’osservazione dell’avifauna ed in parte utilizzata per la pesca sportiva. Percorreremo a piedi un tratto dell’anello ciclabile dei Colli Euganei fino ad arrivare su questo piccolo colle interessante e ricco di storia legata soprattutto al monastero sulla cima, vedremo un vecchio roccolo, un viale con piante secolari per ritornare al punto di partenza dove ci fermeremo a pranzo (chi vuole al sacco) e visiteremo il “Biotopo”. Ritrovo alternativo: Lago Verde ore 8:40 Abbastanza facile


Escursioni 13 Settembre Monte Tondo (Colli Berici) Ammireremo una zona carsica dove sono ben manifeste le doline e tutti i fenomeni di erosione legati al carsismo e conosceremo la storia geologica dei Colli Berici. Vedremo la chiesetta di San Donato con il vicino eremo, resti di trincee della seconda guerra mondiale e Villa Bedeschi che nel Medioevo apparteneva ai Cavalieri Templari. Tutta la giornata, si mangia al sacco. Ritrovo alternativo: a Villaga ore 9:00 Abb. impegnativa 27 Settembre Monte Madonna (mt. 532) Partendo dalla Baita Fiorine andremo alla chiesetta dedicata a S. Antonio Abate, nelle cui adiacenze vedremo i resti di un antico monastero e la grotta dove si sarebbe ritirata a vita eremitica Santa Felicita. Saliremo al Santuario sulla cima, per discendere fino alla duecentesca chiesetta di S. Pietro di Rovolon, dove si pranzerà (chi vuole al sacco) per risalire poi dal versante ovest fino alle auto. Ritrovo alternativo: Baita Fiorine, ore 8:50 Abb. impegnativa 11 Ottobre Monte Orsara (mt. 360) Saliremo dal Calto Pavaglion ricco d’acque ed arriveremo fino alla cima dove troneggiano grandi rocce trachitiche. Vedremo la casa del Moro Polo con il “maronaro” più vecchio dei Colli Euganei, la chiesetta di S. Gualberto patrono dei Forestali e ritorneremo compiendo un giro ad anello, con scorci sulla Cengolina. Ritrovo alternativo: Pz. Galzignano ore 8:35 Abb. impegnativa


Escursioni 25 Ottobre Monte Grande (mt. 474) Saliremo sulla cima del Monte Grande dove si trova un’enorme sfera bianca, essa racchiude le strumentazioni per la raccolta di dati meteorologici. Scenderemo andando ad est verso un punto panoramico che domina Teolo, poi proseguiremo fino alla “Pria grossa” per tornare al Passo Fiorine attraverso boschi di castagno ricchi di funghi. Ritrovo alternativo: Passo delle Fiorine ore 8:45 Abb. impegnativa 8 Novembre Giro dei Regazzoni In questo tragitto vedremo l’unica cava di perlite dei Colli Euganei, una roccia vulcanica effusiva che portata ad alte temperature si espande fino a venti volte il suo volume, il “Passo del Coyote”, la restaurata Villa Draghi, il colle di Berta con i resti della torre omonima, e due alture dallo stesso nome: Monte Alto. E naturalmente…funghi! ! Ritrovo alternativo: Villa Draghi ore 8:35 Abbastanza facile 22 Novembre Monte Rusta (mt. 396) Visiteremo Villa Beatrice e conosceremo la storia della Beata Beatrice d’Este, vedremo la quattrocentesca chiesetta di Santa Lucia e saliremo fin sulla cima del colle tra boschi di castagno dove impareremo a riconoscere i funghi. Ritrovo alternativo: parcheggio Villa Beatrice ore 8:35 Abb. facile 6 Dicembre Monte Cinto (mt. 281) Partenza da Cava Bomba, sede del museo geo-paleontologico con i ritrovamenti di fossili nella vicina cava di calcare, salita ai resti di un fortilizio sulla cima che controllava il territorio in epoca medioevale, passando per suggestivo “Buso dei Briganti” e la vecchia cava di riolite a fessurazione colonnare. Percorso ricco di vedute. Ritrovo alt.: parcheggio di Cava Bomba ore 8:35 Abb. facile


Gite Montisola L’isola lacustre più alta d’Europa, è situata al centro del lago d’Iseo ed ha una superficie di circa 4,5 kmq. e un perimetro di oltre 9 km. Per arrivare prenderemo il traghetto a Sulzano per approdare al porticciolo di Peschiera Maragno e con un percorso ad anello percorreremo i suoi sentieri e stradine che ci permetteranno di scoprirne le bellezze. Saliremo sulla cima di 611 mt. dove si trova il cinquecentesco Santuario Mariano della Ceriola, da cui si può ammirare un bellissimo panorama a 360° sul lago e sui monti che lo circondano. Durata: giornata intera e pranzo al sacco Mezzo: pullman Periodo: maggio/giugno Guida: Alberto Veronese 328 6972134 Monte Summano È una montagna delle Prealpi vicentine alta 1.299 mt. che per la sua collocazione isolata rispetto le alture circostanti spicca subito agli occhi del viaggiatore. Presenta una flora molto particolare in virtù del fatto che fin dall'antichità questa altura era oggetto di pellegrinaggi, e la sua varietà botanica è dovuta al fatto che la tradizione voleva che ogni viandante portasse i fiori della terra di provenienza come dono al monte. Itinerario suggestivo che si snoda tra creste rocciose e resti di trincee, vedremo il Santuario della Madonna e la chiesetta dei frati Gerolimini e la grande croce di cemento con il Cristo in acciaio, opera dello scultore Giorgio Sperotto. Durata: giornata intera e pranzo al sacco Mezzi: propri Periodo: giugno/luglio Guida: Benito Ugonati 347 0652778


Gite Valeggio sul Mincio Il Parco-Giardino Sigurtà ha una superficie di 60 ettari, si snoda lungo le rive del fiume Mincio e trae la sua origine dal giardino di Villa Maffei (1617), dimora che nel 1859 fu quartiere generale di Napoleone III. In quarant'anni di amorose cure, Carlo Sigurtà, avvalendosi di un secolare diritto di attingere acqua dal Mincio, ha ottenuto il "prodigio" di rendere lussureggiante l'arida vegetazione collinare. Successivamente, il nipote Enzo ha realizzato un prototipo di Parco-Giardino aperto al pubblico nel 1978 che viene considerato oggi fra i giardini più belli e straordinari al mondo e lo visiteremo nel periodo di massima fioritura. Durata: giornata intera e pranzo al sacco Mezzo: pullman Periodo: maggio/giugno Guide: Alice e Renato Giora 348 3657576 Val di Sella È una piccola valle laterale alla Valsugana posta alla destra orografica del fiume Brenta dove, nel 1986 È stato realizzato un percorso in cui più di 300 artisti hanno creato le loro opere usando solamente materiali naturali. Camminando all’interno di un bosco di faggi ed abeti, il visitatore può ammirare sia delle installazioni lungo il sentiero che delle opere nascoste fra gli alberi, ad ogni passo sarà una scoperta! Vedremo un interessante stagno alpestre e visiteremo l’area espositiva della Malga Costa e la splendida cattedrale vegetale. Durata: giornata intera e pranzo al sacco Mezzo: pullman Periodo: giugno/luglio Guida: Dott.ssa Franca Scarani 328 3344706


XXXIIª Mostra Micologica 1-2 Novembre 2015 Come ogni anno, nell’occasione della Fiera dei Santi di Monselice, i nostri soci, muniti di regolare permesso, si dirigono nei vari ambienti naturali: i colli Euganei, le Alpi, gli Appennini, le zone litoranee, la campagna, parchi e giardini… alla ricerca di esemplari da esporre. Questa nostra attività non è un inutile sfoggio di bravura, ma bensì un modo per approfondire la conoscenza del mondo micologico, al fine di prevenire gli avvelenamenti purtroppo frequenti. Inoltre è una maniera per far conoscere le nostre iniziative nel campo del naturalismo, fatte sempre nel rispetto dell’Ambiente e favorendo gli incontri ed i rapporti con gli altri soci anche in momenti conviviali. Vi trova posto anche un’esposizione di frutti del bosco autunnali con relative schede descrittive, l’aiuola che ricrea l’ambiente del bosco con piante vive e funghi, quadri ed altri oggetti fatti dai nostri soci aventi attinenza col mondo naturale. La mostra si svolgerà a Monselice Inaugurazione 1 Novembre 2015 alle ore 11:30 Orari apertura: mattino dalle ore 09:00 alle ore 12:30 pomeriggio dalle ore 15:00 alle ore 19:00 Saranno a vostra disposizione esperti micologi per rispondere alle vostre domande e curiosità.


Giardino Botanico I volontari del Gruppo Micologico Naturalistico Culturale di Monselice ed Euganeamente hanno progettato nel 2014 il Giardino Botanico di Monselice, una piccola oasi verde nel cuore della città, all’interno dello storico Parco Buzzaccarini. Un percorso sensoriale e didattico diviso in aiuole tematiche, in cui sono poste oltre 250 piante, alcune delle quali rappresentano in modo significativo la vegetazione presente nei Colli Euganei. All’ingresso sono stati creati due piccoli laghetti artificiali in cui sono poste numerose specie botaniche acquatiche. Una grande aiuola è dedicata alle piante medicinali (oltre 70 specie) che si possono incontrare nei nostri Colli, così da promuovere la conoscenza ed il rispetto per l’ambiente che ci circonda. Ogni specie è corredata da una scheda che ne illustra le caratteristiche, le proprietà e gli usi. Al centro del Giardino è stato messo a dimora un ulivo secolare, con simpatiche sedute in legno, circondato da quattro aiuole in cui trovano posto più di 30 differenti specie di piante aromatiche commestibili. Gastone Cusin, in 30 anni di ricerca ha curato e mantenuto alcune delle più belle orchidee spontanee dei Colli Euganei, che sono state messe a dimora in una particolare aiuola che ricrea il loro ambiente naturale. Al loro fianco ci sono alcune piante succulente autoctone del territorio euganeo, una zona è allestita con Iris provenienti da più parti del mondo, mentre l’ultima aiuola è dedicata alla conoscenza delle specie velenose e mortali, per aiutare il riconoscimento di alcune piante tossiche che troviamo comunemente in giardini, prati o appartamenti.


Giardino Botanico Promozione della Biodiversità: Favorire la ricerca, il recupero e l’identificazione, Promuovere lo scambio culturale con altri giardini o privati, Osservatorio botanico permanente, Attività di ricerca dedicate alle specie endemiche o in pericolo di estinzione. Educazione ed istruzione: Promozione d incontri e corsi su temi riguardanti la botanica Laboratori didattici per scuole elementari e medie con attività educative. Etnobotanica: Workshop per preservare le antiche conoscenze degli usi delle p. medicinali. Arte e Cultura: Incontri culturali, istallazioni artistiche, laboratori, mostre d’arte, proiezioni e tutto ciò che rientra nel binomio di natura e cultura. Abbiamo bisogno di te Il giardino ha bisogno di amore e di una regolare manutenzione, effettuata dai volontari e da chiunque si voglia avvicinare in modo pratico ed educativo al magico mondo della natura. Orario: Il Giardino Botanico è aperto al pubblico tutti i giorni* Aprile - Ottobre Novembre - Marzo dalle 9:30 alle 20:00 dalle 9:30 alle 16:30 * Con situazioni climatiche avverse l’apertura e l’orario di chiusura possono subire variazioni.

Ingresso libero per visite individuali Visita con guida specializzata su prenotazione (2,00 Euro a persona) Giardino Botanico Parco Buzzaccarini - Boschetto dei Frati Via San Giacomo, 52 - 35043 Monselice PD


Area di Fitodepurazione

Splendida area umida di circa 6 ettari, estesa in terreni precedentemente utilizzati per l’agricoltura. Ha la funzione di finissaggio delle acque reflue uscenti dal depuratore di Monselice, prima di essere immerse nel Canale Desturo. Durante le piene, quando il depuratore non riesce a trattare tutti i reflui che gli arrivano, l’area umida può anche immagazzinare le acque. Quest’area diverrà inoltre un’oasi naturalistica che attirerà uccelli ed altri animali selvatici, verrà attrezzato un centro visite all’entrata e delle postazioni per il birdwatching. La nostra Associazione, che ne ha la gestione, si propone di creare un percorso botanico, con cartellini indicatori delle varie specie vegetali, accompagnare gruppi e scolaresche sensibilizzandoli ad apprezzare la Natura. Periodicamente verranno organizzati degli eventi che coinvolgeranno anche altre Associazioni, in maniera da attirare le persone interessate e valorizzare la zona. Per informazioni: Franca 328 3344706


Componenti del Direttivo Presidente: Stefano Formaglio tel. 339 4626377 Vice Presidente: Gastone Cusin tel. 349 8057796 Tesoriere: Dismo Gelsetti Segretario: Benito Ugonati, Loretta Morato Consiglieri: Renato Giora, Franca Scarani, Ivan Todaro, Giada Zandonà Presidente onorario: Cav. Luciano Garbin Determinatori di Funghi Gastone Cusin, Angelo Bianchin, Alessio Nalin Guide naturalistiche Stefano Formaglio, Gastone Cusin, Renato Giora Responsabile Giardino Botanico Giada Zandonà, Ivan Todaro Responsabile Area Fitodepurazione Franca Scarani Responsabili Gruppo Studio Alessio Nalin, Angelo Bianchin Recapiti: Sede: Ex Pretura in via Avancini 2/b Monselice* Tel: 339 4626377 micologicomonselice.wix.com/micologico-monselice micologicomonselice@gmail.com www.facebook.com/gruppomicologicomonselice *Nel corso del 2015 la sede verrà spostata nella Casa delle Associazioni in Via San Filippo Neri, 19 - Monselice


futuramaonline.com

Sensazioni Il respiro dell’universo mi prende l’anima, mi vive dentro, quando m’inoltro nel verde sento il pulsare delle presenze vive che mi circondano e mi confondo con esse diventando parte integrante con loro

Regi

Profile for Gruppo Micologico Monselice

Gruppo micologico monselice programma attività 2015  

Programma delle attività 2015 del Gruppo Micologico di Monselice. Tanti incontri in sede, gite ed escursioni, per conoscere ed imparare a ri...

Gruppo micologico monselice programma attività 2015  

Programma delle attività 2015 del Gruppo Micologico di Monselice. Tanti incontri in sede, gite ed escursioni, per conoscere ed imparare a ri...

Advertisement