Cosmho

Page 1

COSMHO EDITORIAL

C O S TA

S M E R A L D A

H O T E L S

M A G A Z I N E

Costa Smeralda, an Extraordinary Dream

3


EDITORIAL

4





D I O R .COM - 0 2 3 8 59 59 59

L A P A S S E G G I A T A 1, P O R T O C E R V O


EDITORIAL

E IL SOGNO CONTINUA Sicuramente il Creatore ha fatto un capolavoro, certamente l’idea del Principe Karim Aga Khan e soprattutto la sua implementazione è frutto di una visione straordinaria. Ovviamente tutto cambia e tutto si evolve, i cambiamenti climatici, la sostenibilità del pianeta, la riduzione del CO2 e la difesa dell’ambiente, impongono degli adeguamenti anche strutturali, sia per gli alberghi che per l’intera destinazione, la sfida è sempre la stessa: innovare rispettando l’originalità e l’ambiente. La Costa Smeralda è un progetto straordinario che ha trasformato i sogni in realtà di un intero territorio. In un 2022 segnato ancora da varie difficoltà, restano sempre 2 certezze, la Professionalità e il Senso di Appartenenza dei nostri collaboratori e il Vostro Amore per la Costa Smeralda e i nostri alberghi. La Vostra presenza è il nostro orgoglio. GRAZIE.


EDITORIAL

There’s no doubt that it is a masterpiece, it was certainly Prince Karim Aga Khan’s idea and, above all, it was the result of an extraordinary vision. Obviously everything changes and evolves. Climate change, global sustainability, CO2 reduction and protecting the environment: all this requires structural changes too, both for hotels and the resort as a whole. The challenge is unchanging: innovating while respecting its originality and environment. Costa Smeralda is an exceptional project that made an entire land’s dreams come true. In 2022, once again a challenging year, two things remain certain: the professionalism and sense of belonging of our staff and your love for Costa Smeralda and our hotel. Your visit is our pride and joy. THANK YOU.



designed by LUCADINI.com

adv danaeproject.com

ph. Lorenzo Borgianni

nature therapy

Grigio Collemandina

www.fum.it


COSMHO 2022-CONTENTS

40 ONCE UPON A TIME...

48 COLOR HUNT

70 EXCLUSIVE

La Costa Smeralda è una straordinaria Palette The Costa Smeralda is an exceptional palette

Dolce&Gabbana e Cala di Volpe Dolce&Gabbana and Cala di Volpe

82 NUOVE PROSPETTIVE

86 PREZIOSI PIACERI Clive e Caroline Smith, dall’Australia al Pitrizza da più di 35 anni Clive and Caroline Smith, from Australia to the Hotel Pitrizza for more than 35 years

90 VISIONI PA R A D I S I A C H E

L’Hotel Romazzino raccontato da un cliente speciale, il signor Ott Hotel Romazzino as told by a special guest, Mr. Ott

94 V I S TA D A L M A R E

96 L’ E V O L U Z I O N E DI UN’ICONA

102 V I E TAT O AI GRANDI!

124 S U A M A E S TÀ IL BELLINI

130 M AT S U H I S A B E A C H

stay

Lo chef Nobu Matsuhisa racconta il suo rapporto con il Cala di Volpe Chef Nobu Matsuhisa tells us about his relationship with Hotel Cala di Volpe

Tom Whidden, velista e scrittore, ci racconta il Cervo Hotel Sailor and writer Tom Whidden tells us about Cervo Hotel

Il Cala di Volpe da Jacques Couëlle a oggi Cala di Volpe from Jacques Couëlle to now

taste

110 CROCEVIA DI SAPORI E PROFUMI Il viaggio culinario alla scoperta dei nostri ristoranti A culinary exploration of our restaurants

Il cocktail simbolo del bon vivre The cocktail symbol of bon vivre

Il meglio della ristorazione in riva al mare


designed by LUCADINI.com

adv danaeproject.com

ph. Lorenzo Borgianni

nature therapy

Statuario Franchi

www.fum.it


COSMHO 2022-CONTENTS

breathe

132 UNIQUE EXPERIENCE

138 ‘TU CHERIRAS LA MER’

La cucina di Zuma sbarca a Porto Cervo The cuisine of Zuma comes to Porto Cervo

134 C R AV I N G T E M P TAT I O N S

Il Portico e Beefbar insieme per un aperitivo unico Il Portico and Beefbar together for a unique aperitif

144 PA R A D I S O SULLA TERRA

150 A S TA R I S B O R N

156 TWO WORLDS

Passeggiate nella natura selvaggia della Costa Smeralda Walks in the wilderness of the Costa Smeralda

I 50 anni del Pevero, spettacolare campo da golf 50 years of Pevero, spectacular golf course

Un celebre verso di Baudelaire per raccontare Giorgio Armani A famous verse by Baudelaire to describe Giorgio Armani

Oriente e Occidente si fondono nel pensiero di Shiseido al Cala Volpe East and West blend in the Shiseido mindset at Cala di Volpe

discover

162 RELAX DELUXE

La Rosemary Wellness & Spa dell’Hotel Romazzino, per ritemprare corpo e mente The Rosemary Wellness & Spa at Hotel Romazzino revives mind and body

168 LA STORIA SUI MURI Orgosolo continua a incantare con i suoi murales Orgosolo continues to enchant with its murals

176 L U X U R Y YA C H T EXPERIENCE

A bordo del Rivamare 38 alla scoperta delle calette più belle Aboard Rivamare 38 to discover the most beautiful bays

lifestyle

186 FIERA E ORGOGLIOSA

Arzachena 100 anni di autonomia, 6 mila anni di storia Arzachena 100 years of independence, 6 thousand years of history

192 GRANDI TRAGUARDI Dai 60 anni della Costa Smeralda alle novità del 2022 e dell’inverno From 60 years of the Costa Smeralda to the new entries for 2022 and next winter

196 VIBRAZIONI GLAMOUR

Waterfront Costa Smeralda, il paese delle meraviglie… del lusso Waterfront Costa Smeralda, a luxury wonderland


COSMHO 2022-CONTENTS

130

198 SOTTO IL MARE

116

202 LOVE ME TENDER

The Fab Four e la Costa Smeralda I Fab Four and Costa Smeralda

Come cantava Elvis, accessori scintillanti per notti romantiche In the words of Elvis, sparkling accessories for romantic nights

206 MARE MARE

208 SURFIN’ U.S.A

Canzone dell’estate del 1992 per accessori freschi e colorati Summer songs from 1992 for fresh and colorful accessories

L’inno della California e della libertà per lui Ode to California and male freedom

204 G I R L’ S B E S T FRIEND

Marilyn parlava di diamanti, ma non solo! Marilyn talked about diamonds, and much more!

210 DESIGN MOOD

Forme avant-garde, dettagli curatissimi: ricevere è un’arte Captivating shapes, curated details: the art of giving

guide LA MADDALENA

SPIAGGIA DI PUNTA TEGGE

CALA GAVETTA

MARINA DEL PONTE

PUNTA NERA

ARCIPELAGO DI LA MADDALENA SPIAGGIA DI CALA CASOTTO

CALA LO STINTINO

CAPRERA

CAPO D’ORSO

SPIAGGIA DEI MARINAI

PUNTA STAGNALI

SANTO STEFANO

MAR TIRRENO

SPIAGGIA DI PUNTA CARDINALINO

SS133

CALA VILLAMARINA SPIAGGIA DI VENA LONGA

CALA CONCHIGLIA

ISOLA PECORA

SPIAGGIA DEI DUE MARI

ISOLA DELLE BISCE

SPIAGGE DI MONTE FICO

SPIAGGIA DEL RELITTO

ISOLA PORCO

LE SALINE SP13

SPIAGGIA DEI CORBEZZOLI

GOLFO ARZACHENA

SPIAGGIA BARCA BRUCIATA

CUNCOSU

SPIAGGIA CALA DEL FARO

CAPO FERRO

HOTEL PITRIZZA

PHI BEACH

SPIAGGIA MANNENA

SPIAGGIA PORTO PICCOLO

BAJA SARDINIA

POLTU QUATU

LISCIA DI VACCA

SPIAGGIA CALA GRANU

WATERFRONT RIVA LOUNGE

NUNA AL SOLE NOVIKOV PORTO CERVO

PERGOLA IN GIARDINO

MUCCHI BIANCHI

SPIAGGIA DEL GIGLIO

NIKKI BEACH

CERVO HOTEL

BAR IL PORTICO

SPIAGGIA TRE MONTI

SPIAGGIA TANCA MANNA

LACONIA

AGORÀ BAR

ISOLE NIBANI

QUATTRO PASSI AL PESCATORE

PORTO CERVO

ZUMA POMODORO

CALA BITTA PANTOGIA SPIAGGIA DI CANNIGIONE

BILIANU SALDU

CALA DEI GINEPRI

PUNTA TURRITTA

CANNIGIONE

ISOLA DELLE ROCCHE

SPIAGGIA PICCOLO PEVERO

Rosemary Wellness & Spa

SP59BIS

HOTEL ROMAZZINO

ABBIADORI PEVERO GOLF CLUB

PUNTA BAIGNONI

PUNTA BAIGNONI OCCHIONE

LA MENDULA

MATSUHISA

SPIAGGIA DEL ROMAZZINO

Shiseido SPA Cala di Volpe

BEEFBAR LE GRAND

SANTA TERESINA

HOTEL CALA DI VOLPE

CALA DI PONENTE SPIAGGIA DEL PRINCIPE

SP59

SPIAGGIA LA CELVIA SPIAGGIA LI ITRICEDDI

MULINO DI ARZACHENA

MATSUHISA BEACH

ISOLA MORTORIO

SPIAGGIA CAPRICCIOLI

CALA DI VOLPE

MONTICANAGLIA

SP14

ISOLA SOFFI

SPIAGGIA DI LISCIA RUJA

NIKKI BEACH

SS125

212 MUST BE THE OBJECT

Accessori immancabili per l’inverno Essential accessories for winter

SAN PANTALEO

214 COSMHO GUIDE

226 # D E S T I N AT I O N C O S TA S M E R A L D A

Straordinaria per Natura, scopritela attraverso i nostri post Extraordinary by Nature Discover it through our posts



ph. Margherita Maria Cau

COSMHO C O S TA

S M E R A L D A

H O T E L S

M A G A Z I N E

COSMHO

Costa Smeralda Hotels Magazine | 2022 issue PUBLISHER

Gruppo Editoriale Alex Vittorio Lana & Matteo Parigi Bini ADVERTISING AGENCY

Holding Communication - Gianluca Bonotti - Giorgio Cantagalli EDITOR IN CHIEF

Matteo Parigi Bini

MANAGING EDITOR

Francesca Lombardi EDITOR

Teresa Favi, Matteo Grazzini, Virginia Mammoli, Martina Olivieri WITH THE SPECIAL COLLABORATION OF

Guido Piga

PHOTOGRAPHERS

Margherita Maria Cau, Marcello Chiodino, Nello Di Salvo @Coast Magazine,, Dario Garofalo, Andrea Garuti Jacques Pepion, White Box Studio ART EDITORS

Martina Alessi, Melania Branca, Margherita Maria Cau TRANSLATIONS

The Florentine, Tessa Conticelli ADVERTISING AND MARKETING DIRECTOR

Alex Vittorio Lana ADVERTISING

Gianni Consorti, Alessandra Nardelli EDITORIAL OFFICE

Gruppo Editoriale srl Via Piero della Francesca, 2 - 59100 Prato - Italy ph +39.0574.730203 - redazione@gruppoeditoriale.com www.gruppoeditoriale.com STAMPA

Baroni & Gori

COPYRIGHT © GRUPPO EDITORIALE SRL

Registrazione Tribunale di Prato SARDEGNA RESORTS SRL

Società unipersonale Casa il Ginepro 1/A - 07020 Porto Cervo - Arzachena OT PROJECT MANAGER

Cristina Gattu

COMMUNICATION DEPARTMENT

Luca Boncore, Margherita Maria Cau, Valeria Marras


NOTHING ELSE

Iseo

·

Aquariva Super

·

Rivamare

·

Dolceriva

·

56’ Rivale

·

66’ Ribelle

·

68’ Diable

76’ P e r s e o S u p e r · 76’ B a h a m a s · 8 8 ’ F o l g o r e · 8 8 ’ F l o r i d a · 9 0 ’ A r g o · 1 0 2 ’ C o r s a r o S u p e r · 1 1 0 ’ D o l c e v i t a

www.riva-yacht.com A FERRETTI GROUP BRAND

NAUTICA CASAROLA S.R.L. info@nauticacasarola.com - www.nauticacasarola.com VR

E XC LU S I V E D E A L ER


lo stato delle idee / the state of ideas




STRATUM sofa, SPACE 40, TAU 40 MOVE, BAG bench, SEGNO applique, SPACE chandelier


OUTDOOR LIVING


CALASPORT DI VOLPE

THE HARRODS SUITE Harrods Interior Design Studio presenta l’Harrods Suite, un’offerta prestigiosa che unisce artigianato locale e lusso raffinato. Immersa nel contesto culturale della zona, la suite presenta dettagli architettonici eccezionali e arredi interni su misura con ampie vedute della rinomata baia del Cala di Volpe.

Harrods Interior Design Studio introduces the Harrods Suite, a luxurious offering blending local craftsmanship and refined luxury. Embedded into the area’s cultural context, the suite features exceptional architecture detailing and bespoke interior furnishings with sweeping views of Cala di Volpe’s renowned coastline.

23



YACHT

RIVA LOUNGE Un’opportunità imperdibile di immergersi in un’atmosfera rilassata e al contempo ricercata a un passo dagli yacht della Marina di Porto Cervo. Quello al Riva Lounge è un percorso al bicchiere originale e sofisticato, che offre la possibilità di scegliere tra cocktail creativi. Un viaggio dei sensi esaltato dai sapori ricercati e autentici dei piatti disegnati dai migliori chef della Costa Smeralda.

An opportunity not to be missed for basking in a relaxing yet sophisticated atmosphere, just steps from the yachts moored in Porto Cervo Marina. Riva Lounge offers an original and sophisticated drinking experience, with a choice of creative cocktails. A sensory journey enhanced by the sophisticated, genuine flavors of dishes created by the finest chefs in the Costa Smeralda.


PORTO ROTONDO - MILANO - CORTINA - BOLOGNA


SPORT FOOD

NUNA AL SOLE Nuna al Sole è l’immancabile punto di ritrovo dei frequentatori di Porto Cervo, che amano trascorrere le serate all’aria aperta condividendo storie accompagnate da sfiziosi piatti e deliziosi drink.

Nuna al Sole is the perfect spot to socialize in a casual atmosphere while tasting delicious recipes to be shared, prepared with the freshest ingredients and paired with your drinks of choice.

27



FOOD

IL POMODORO Il Pomodoro è una finestra aperta sulla vita e la cultura mediterranea; il luogo dove la semplicità del pomodoro viene celebrata grazie alla sua presenza in ogni piatto. Le portate sono semplici ma ognuna racconta una storia – ricette che sono tramandate da madre in figlia, da vicino a vicino e da città a città.

Il Pomodoro is a window into Mediterranean life and culture. it is a celebration of the humble tomato where every dish embraces its presence. Each dish is simple but tells a story – recipes that have passed from mother to daughter, neighbor-to-neighbor and town to town.


your personal sky


SPORT

PEVERO CLUB HOUSE & AI DUE MARI RESTAURANT Il Pevero Club House è un club internazionale che offre infinite attività di svago e sport. Il club vanta una terrazza panoramica con vista sul campo da golf, tra il golfo del Pevero e la baia del Cala di Volpe. Concedetevi signature cocktail al bar e il meglio dei classici internazionali e i sapori tradizionali della cucina sarda al Ristorante Ai Due Mari.

Pevero Club House is an international club offering endless leisure and sport activities. The club boasts a panoramic terrace overlooking the golf course, between the gulf of Pevero and Cala di Volpe Bay. Indulge yourself with signature cocktails at the bar or the best of International classics and the traditional flavours of Sardinian cuisine at Ai Due Mari Restaurant.

31




I’M THE MISSING LINK BETWEEN YACHTING AND SEA. Danimar Yachts - Bluegame Italia | Roma | Porto Cervo | Porto Mirabello | +39 333 9798124 | sales@danimar.it


Open or fly? I’m the perfect expression of Bluegame’s crossover soul, which escapes from any categorization. I’m the only open yacht with the outdoors areas arranged over three levels. Easy manoeuvrability, comfort, safe navigation and customisable space, you won’t have to give up anything, not even your favourite element: the sea.

Visit us at Waterfront Costa Smeralda 2022 Marina di Porto Cervo 29th June - 4th September




WHEN ART MEETS JEWELRY


SINCE 1975

R O M A - V i a B o r g o g n o n a , 2 6 | t e l + 3 9 0 6 6 9 9 0 8 8 0 – + 3 9 0 6 6 7 9 2 4 5 3 | P O RT O C E RV O - S u l l a p i a z z a | t e l + 3 9 0 7 8 9 9 2 0 7 9 w w w. d a v o s s a . c o m


HISTORY

ONCE UPON A TIME...

text Guido Piga

1962: what a year! Movies, music, art, the good life, and advertising. The world was a rainbow that shone with freedom, passion, fashion, and authenticity. Nothing would ever be the same again. The Beatles, 007, Aquarama, the Costa Smeralda. Icons of the revolution. “Sun, sea, and joy of life!” went the slogan to launch the Riva boat. “Minnows pretending they’re whales. Just like you on this island, Dr. No.” marked the sacrilegious big screen debut of the English spy. “Someone to love, somebody new” was the liberating song from the Fab Four. They would all soon come to the Costa Smeralda, “the nearest place away from the world” as an advertising campaign claimed. Enough of the grey, bad memories and oppressive rules: 1962 was the year of liberation and the Costa Smeralda – so pure, fresh and vibrant – was the stage on which you could stop acting and simply go back to being yourself. Pristine beaches, poetic landscapes, and endless horizons: the taste of the sea was so intense that you could even taste it in the hills, the gentle evening breeze with the aromas of the fields, and the bright morning light that opened your eyes wide. The sea with its myriad shades: turquoise, emerald, azure and baby blue. A new world living at one with nature. It was like reaching the Caribbean on a twohour flight from London. Everyone who had lived in that Eden bore witness to the fact: clean, white houses, well maintained fields, genuine food, a calm pace, and a smiling welcome, “Welcome to Paradise.” Two words echo among the stones shaped by history: respect and future. Respect for human beings and nature, and a future for everyone. The Costa Smeralda

Che anno, il 1962. Cinema, musica, arte, tempo libero, pubblicità: il mondo è un arcobaleno che sprizza libertà, passioni, mode, autenticità. Niente sarà più come prima. I Beatles, 007, l’Aquarama, la Costa Smeralda. Questa è l’iconografia della rivoluzione. “Sole, mare e gioia di vivere” dice lo slogan per il lancio della barca di Riva. “Sardine che si atteggiano a squali, come lei in quest’isola, Dottor No” è il dissacrante debutto sugli schermi della spia inglese. “Qualcuno da amare, qualcuno di nuovo” è il canto liberatorio dei Fab Four all’esordio. Finiranno presto per ritrovarsi tutti in Costa Smeralda, “il più vicino dei posti fuori dal mondo” come reciterà una campagna pubblicitaria. Basta grigiore, brutti ricordi, regole opprimenti: il 1962 è l’anno della liberazione e la Costa Smeralda – così pura, fresca, colorata – è il palcoscenico in cui smettere di recitare e tornare a essere semplicemente se stessi. Spiagge incontaminate, paesaggi poetici, orizzonti sconfinati. Il sapore salmastro così intenso da poterlo sentire anche nelle colline, la dolce brezza della sera con i profumi dei campi, la luce del mattino così intensa che gli occhi vengono abbagliati. Il mare con le sue mille sfumature: turchese, celeste, verde smeraldo, azzurro. È un Nuovo Mondo. Si vive in simbiosi con la Natura. Sono i Caraibi a due ore di volo da Londra. Quelli che vivono in quell’Eden da secoli ne sono i testimoni: case bianche e linde, campi ordinati, pasti genuini, ritmi tranquilli, il sorriso dell’accoglienza. “Benvenuti in Paradiso”. Due parole riecheggiano tra le pietre disegnate dalla storia: Rispetto e Futuro. Rispetto per gli essere umani e la natura. Futuro per tutti. La Costa Smeralda definisce se stessa prima ancora di nascere. Decide che cosa deve essere e che cosa non deve essere. Nessuno potrà

40


A view of the Hotel Cala di Volpe in the 1960s


HISTORY

costruire quello che vuole. C’è un esproprio di libertà in un nome di un ideale più alto: la Bellezza. Le ville avranno una certa altezza, un certo colore, se si taglia un albero ne andranno piantati due, le rocce sono un patrimonio. È una rivoluzione. Il 14 marzo l’imperativo morale diventa imperativo giuridico. Viene fondato il Consorzio Costa Smeralda. È una nuova éra per la Sardegna, terra millenaria. Quello stes-

defined itself prior to its birth. It decided what it had to become and what it had not to become. Nobody could just build what he or she wanted. Freedom was reclaimed in the name of a higher ideal: beauty. The villas had a certain height and a certain color. If a tree was cut down, two would be planted, and the rocks were part of the heritage. It was a revolution. On March 14, the moral imperative became a judicial

1962:THE BIRTH OF CONSORTIUM AND THE ISLAND’S NEW ERA


aaa aaa


Architecture signed Luigi Vietti in Porto Cervo

44


HISTORY

45


HISTORY

‘THE PLACE WHERE YOU ABSOLUTELY HAVE TO BE’

so giorno compare sul New York Times, il miglior giornale al mondo, un articolo sulla Corsica dal titolo “A beauty spot of an isle in Europe”. Passerà poco tempo e la Sardegna, con la sua Costa Smeralda, sarà il “posto in cui devi assolutamente esserci”. Mai nessuno aveva fatto prima quello che fa la Costa Smeralda in quel 1962. Del resto, nessun aveva mai fatto sognare come i suoi coetanei: i Beatles e 007. Un nuovo sogno plasma il mondo. Bettina Graziani, iconica top model, realizza a Liscia di Vacca la sua villa tutta bianca, luccicante come il sole del Mediterraneo, in mezzo agli stazzi. Poco più su i Podbielski passano la seconda estate in uno stazzo senza luce elettrica né acqua corrente. Eppure, che gioia! Architetti e muratori lavorano alla costruzione dell’Hotel Cala di Volpe. Il suo creatore Jacques Couëlle lo modella a mano: non è un albergo, è un’opera d’arte. Raffinato, elegante, magico. Enzo Fumagalli crea la sua villa a Piccolo Romazzino a forma di nuraghe. È il tributo della Costa Smeralda alla Sardegna: case come stazzi, come conche, come nuraghi. Le barche incrociano a Porto Cervo e le mucche stazionano sulle spiagge: c’è qualcosa di esotico. L’Aga Khan corre da un terreno all’altro con la febbre creatrice: qui facciamo questo, qui quest’altro, qui non facciamo nulla, che nessuno lo tocchi! I Beatles ci andranno per le loro vacanze nature, 007 per girarci uno dei suoi film di maggiore successo, le barche Riva ci saranno sempre, come immagine dell’eleganza. Sessant’anni fa, la Costa Smeralda proclama che un altro mondo è possibile.

one. The Costa Smeralda Consortium was established. It was a new era for Sardinia, a centuries-old land. That same day, an article was published in the New York Times about Corsica. The title read “A beauty spot of an isle in Europe”. A short while later and Sardinia’s Costa Smeralda became the “place where you absolutely have to be”. Nobody had ever done what the Costa Smeralda did in 1962. After all, nobody had ever made us dream like its contemporaries had: The Beatles and James Bond. A new dream was shaping the world. Bettina Graziani, iconic top model, created in Liscia di Vacca her all-white villa, shining like the Mediterranean sun, surrounded by rural buildings, known as “stazzi”. Just above, the Podbielski family spent a second summer in a “stazzo” without electricity or running water. And yet, what joy! Architects and builders worked on the construction of Hotel Cala di Volpe. Its creator Jacques Couëlle sculpted it by hand. It’s not a hotel, it’s a refined, elegant, magical work of art. Enzo Fumagalli crafted his villa at Piccolo Romazzino shaped like nurags. Costa Smeralda is a tribute to Sardinia: houses like rural buildings, valleys, and nurags. Boats cross paths in Porto Cervo and cows roam on the beaches. There’s something exotic about it all. Aga Khan ran from one land to another with creative fever. Let’s do this here, something else there. Here we’ll do nothing as long as nobody touches it! The Beatles came here for their nature holidays, James Bond filmed one of his most successful movies here, and the Riva boats will always be here, as an image of elegance. Sixty years on, the Costa Smeralda is proof that another world is possible.


A view aaa of Porto Cervo aaa



COLOR HUNT S F U M AT U R E D I B L U , A C C E N T I D I V E R D E , T O C C H I D I G I A L L O : L A C O S TA S M E R A L D A È U N A S T R A O R D I N A R I A PA L E T T E SHADES OF BLUE, GREEN ACCENTS, YELLOW TOUCHES: T H E C O S TA S M E R A L D A I S A N E X C E P T I O N A L PA L E T T E


HISTORY

50


HISTORY

51


HISTORY

52


HISTORY

53




HISTORY

56


HISTORY

57


HISTORY

58


HISTORY

59




HISTORY

62


HISTORY

63


HISTORY

64


HISTORY

65




HISTORY

68


HISTORY

69


The Cala di Volpe Exclusive Collection by Dolce&Gabbana available only in Dolce&Gabbana’s pop-up store at Hotel Cala di Volpe


INTERVIEW

EXCLUSIVE

D O L C E & G A B B A N A E C A L A D I V O L P E . A L F O N S O D O L C E C I R A C C O N TA I L L E G A M E D A C U I È N A T A L’ E S C L U S I V A C O L L E Z I O N E D E D I C A T A DOLCE&GABBANA AND CALA DI VOLPE. ALFONSO DOLCE EXPLAINS T H E B O N D T H AT L E D T O T H E E X C L U S I V E D E D I C AT E D C O L L E C T I O N text Teresa Favi

Gli iconici archi che incorniciano la baia più glamour del

The iconic arches that frame the most glamorous bay in

Mediterraneo, il luccichio del mare color smeraldo e l’i-

the Mediterranean, the shimmering emerald colour of

nebriante profumo della macchia mediterranea sono

the sea and the intoxicating aroma of the shrub set the

la cornice della Cala di Volpe Exclusive Collection che

scene for the Cala di Volpe Exclusive Collection that

Dolce&Gabbana dedica per la seconda stagione all’Ho-

Dolce&Gabbana is dedicating to Hotel Cala di Volpe

tel Cala di Volpe. Caftani, t-shirt e foulard per lei e per

for a second season. Women and men’s caftans,

lui in vendita solo nel pop-up store del Cala di Volpe,

t-shirts and foulards that are only available at the pop-

con stampe dai toni intensi che riproducono l’azzurro

up store at Cala di Volpe. The brightly coloured prints

del mare, la sabbia dorata dell’Isola, le piccole case dei

that reproduce the blue of the sea, the golden sand on

borghi affacciati sulle onde. Un omaggio alla natura e al

the island and the centuries-old houses that overlook

paesaggio di questa splendida baia di cui Alfonso Dolce,

the wave pay tribute to the nature and landscape of

AD di Dolce&Gabbana, sa coglierne il tutto il fascino.

this gorgeous bay, whose charms Alfonso Dolce, CEO

Qual è stata la sua impressione la prima volta che è en-

of Dolce&Gabbana, has expertly encapsulated in the

trato all’Hotel Cala di Volpe?

collection.

È un luogo davvero speciale: ricordo quella prima sen-

What was your impression the first time you walked

sazione di profondo benessere, non solo per la bellezza

into Hotel Cala di Volpe?

unica della natura in cui questo gioiello è incastonato, ma

It’s a truly special place. I remember that initial feel-

anche grazie all’offerta leisure che una struttura ricettiva

ing of profound wellbeing, not only because of the

d’eccellenza come il Cala di Volpe riesce a garantire.

unique natural beauty, but also because of the leisure

Cosa la convince a tornare ogni anno e cosa rende que-

opportunities that only an outstanding hotel like Cala

sto luogo così magico?

di Volpe can guarantee.

Il Cala di Volpe continua a offrire un’esperienza totaliz-

What convinces you to come back every year and

zante di altissimo livello a chi vi soggiorna, migliorando

what is it that makes this place so magical?

anno dopo anno i propri servizi che vengono adattati al

Hotel Cala di Volpe continues to provide an all-inclu-

cliente in modo quasi sartoriale. Condividiamo la stes-

sive experience of the highest level for guests, im-

71


Some of the luxurious settings of Cala di Volpe that by two seasons have inspired a special Dolce&Gabbana’s capsule collection. Below: Alfonso Dolce CEO of Dolce&Gabbana


INTERVIEW

sa missione: un’idea di lifestyle che possa esprimere al meglio

‘THE FIRST TIME I WALKED INTO HOTEL CALA DI VOLPE I FELT A PROFOUND WELLBEING’

l’anima del proprio marchio, e

proving the amenities year after year and adapting them to the clientele in a way that verges on

garantire esperienze indimenticabili che lascino qual-

tailoring. We share the same mission: an idea of life-

cosa anche dopo averle vissute.

style that best conveys the essence of the brand, while

Quali sono gli highlight della nuova Cala di Volpe

ensuring unforgettable experiences.

Exclusive Collection?

What are the highlights of the new Cala di Volpe Ex-

Anche quest’anno la nostra Collezione esclusiva rea-

clusive Collection?

lizzata per il Cala di Volpe vuole rendere omaggio a

This year, our exclusive Collection for Cala di Volpe con-

questo bellissimo angolo di paradiso: la creatività ri-

tinues its mission to pay tribute to this beautiful corner

prende il paesaggio inconfondibile della baia raffigu-

of paradise. The creativity encapsulates the unmistak-

rato nelle cartoline e lo combina a elementi e fantasie

able picture-postcard scenery of the bay and blends it

iconiche del nostro brand. È una collezione singolare,

with the iconic prints and elements of our brand. It is a

non solo perché disponibile solo presso il pop up store

unique collection, not just because it is only available

Dolce&Gabbana presente in hotel, ma anche perché

from the Dolce&Gabbana pop-up store in the hotel,

ogni capo o accessorio, realizzato in Italia con l’atten-

but also because every garment and accessory, made

zione e la cura garantiti da sempre da Dolce&Gabba-

in Italy with the care and attention always guaranteed

na, ha una valenza speciale: sarà come portarsi a casa

by Dolce&Gabbana, has a special significance: it will

un ricordo della vacanza in questo luogo da sogno.

be taken home as a memento of your vacation in this

I tre oggetti-icona del momento?

place of dreams.

Siamo felici di poter affermare che Dolce&Gabbana

Three iconic objects right now?

non è solo un brand di moda, ma un vero e proprio

We are happy to state that Dolce&Gabbana isn’t only

stile di vita. Basti pensare alle tante collaborazioni che

a fashion brand, but a lifestyle. Just consider the num-

abbiamo attive in ambiti diversi, dalla produzione vi-

ber of collaborations that are currently ongoing in dif-

nicola alla pasticceria. Quest’anno ha visto il debut-

ferent segments, from winemaking to patisserie. This

to della Collezione Dolce&Gabbana Casa, realizzata

year saw the debut of the Dolce&Gabbana Casa Col-

in partnership con Luxury Living Group per il mondo

lection, in partnership with Luxury Living Group for the

degli arredi e con tante realtà artigiane italiane d’ec-

world of furnishings and with many leading Italian arti-

cellenza per il complemento: difficile scegliere un og-

sans for accessories. It’s not easy to choose one iconic

getto-icona, l’invito è di scoprire l’intera offerta. Per

object; the invitation is to explore the entire offering.

quanto riguarda i gioielli, è il momento della Colle-

When it comes to jewellery, the time is now for the

zione Alfabeto, colorata, versatile e personalizzabile.

Collezione Alfabeto, colourful, versatile and custom-

Tra gli orologi, mi fa piacere segnalare il San Marco,

izable. For watches, I’m delighted to mention the San

il nuovo modello della Collezione Manifattura Italia-

Marco, the new piece in the Collezione Manifattura

na. Un orologio prezioso, decorato a mano, dedicato

Italiana. It’s a precious, hand-decorated watch that is

alla bellissima Venezia e che monta il nostro calibro di

dedicated to the beauty of Venice and that features

manifattura: un’ulteriore prova di quanto l’eccellenza,

an artisanal calibre: further proof of how excellence,

l’artigianalità e la tecnica ci stiano a cuore in ogni no-

craftsmanship and technique are important to us in

stro campo d’azione.

everything we do.

73


ADV

The Cala di Volpe Exclusive Collection by Dolce&Gabbana available only in Dolce&Gabbana’s pop-up store at Hotel Cala di Volpe


THE SOUL OF DOLCE&GABBANA IT IS ARTISAN WORKMANSHIP Qual è il segreto nel combinare lusso, innovazione e

What’s the secret in blending luxury, innovation and

creatività?

creativity?

Perché il mondo della moda si evolva e continui a offrire

Since the fashion world is always evolving and con-

sempre nuove prospettive, è fondamentale che non se-

tinues to offer new prospects, it is fundamental that

gua regole che ingabbiano e sentieri già battuti, che alla

fashion doesn’t follow rules that entrap and lead back

lunga mortificano la creatività e di conseguenza il busi-

to ways that have explored in the past, which harm

ness. Investire sulle nuove generazioni e con attenzione

creativity in the long term and therefore the business.

particolare ai nuovi fenomeni culturali (che sono di fatto

Investing in new generations and paying particular at-

lo specchio di ciò che avviene nella società) è di vitale

tention to new cultural phenomena (which are a reflec-

importanza per mantenere quella fiamma sempre arden-

tion of society) is of vital importance to keep the flame

te. In questo il brand Dolce&Gabbana è sempre stato

burning. The Dolce&Gabbana brand has always been

pioniere. Il progetto NFT ad esempio, inaugurato l’anno

a pioneer in this respect. The NFT project, for instance,

scorso in occasione degli eventi Alta Moda di Venezia, si

that was introduced last year during the Alta Moda

inserisce in questo stesso percorso: tutto sta nel rintrac-

events in Venice, is part of this same journey: it’s all

ciare le opportunità e assumersi il rischio, è solo così che

about tracking down opportunities and taking on risks,

ci si evolve, nel lavoro e nella vita.

which is the only way that we evolve, in work and in life.

Quali progetti Dolce&Gabbana ha in serbo per il futuro?

Which Dolce&Gabbana projects are in the works?

Vogliamo proseguire sempre più verso il completamento

We want to complete this idea of lifestyle that has

di questa idea di lifestyle che da tempo ci sta a cuore:

been dear to us for a while now. In addition to the

75


TO FEEL AT HOME IS THE MOOD OF DOLCE&GABBANA CASA COLLECTION oltre ai progetti già citati – la Casa, le collaborazioni nel

afore-mentioned projects - home, food collabora-

settore del food, il Metaverso… - un altro grande pro-

tion, the Metaverse… - there’s another big project

getto riguarda il settore del Beauty. Per garantire coeren-

in the beauty sector. To ensure absolute consistency

za assoluta in termini di qualità dei prodotti ed efficacia

in terms of product quality and effective communi-

della comunicazione tra i vari mondi Dolce&Gabbana,

cation between the various Dolce&Gabbana worlds,

quest’anno abbiamo deciso di internalizzare anche la no-

this year we decide to bring our activities in this sector

stra attività in questo segmento con la nascita della so-

in-house with the birth of the company Dolce&Gab-

cietà Dolce&Gabbana Beauty. Per noi è sempre una sfida

bana Beauty. For us, it’s always an exciting challenge:

entusiasmante: continueremo ad assecondare la crescita

we will continue to support the growth and expansion

e l’ampliamento della nostra offerta e a puntare sulle mi-

of our offering and to focus on the best technical and

gliori competenze tecniche e gestionali e sulla passione

managerial skills as well as the passion and beauty that

e la bellezza che animano ogni giorno il nostro lavoro.

invigorate our work every day.

Un episodio, un aneddoto o un ricordo caro legato

An anecdote or memory about Cala di Volpe?

al Cala di Volpe?

Every visit to Cala di Volpe creates lasting memo-

Ogni visita al Cala di Volpe crea ricordi indelebili: sarà la

ries: the full moon that makes everything even more

luna piena che rende tutto ancora più romantico, sarà l’o-

romantic; the impeccable hospitality; the aromas,

spitalità impeccabile, saranno i profumi, i suoni, i colori.

sounds and colours. At Cala di Volpe, you return to

Al Cala di Volpe torni a essere padrone del tuo tempo: al

being a master of your own time, which is the greatest

giorno d’oggi, è il lusso più grande.

luxury of all today.

76




Stay


Cala di Volpe



HOSPITALITY

NUOVE PROSPETTIVE L O C H E F N O B U M AT S U H I S A R A C C O N TA I L S U O R A P P O R T O CON IL CALA DI VOLPE C H E F N O B U M AT S U H I S A T E L L S U S A B O U T H I S R E L AT I O N S H I P WITH HOTEL CALA DI VOLPE Lo scorso giugno l’Hotel Cala di Volpe ha ospitato un vero fuoriclasse della cucina mondiale: Nobu Matsuhisa, arrivato in Costa Smeralda per un’esclusiva sushi demostration e una cena Omakase. L’incontro è stato lo spunto per la celebrazione di valori condivisi e di una filosofia che parte da cibo per accogliere orizzonti più ampi. La partnership tra Matsuhisa e l’Hotel Cala di Volpe è iniziata nel 2018 con un progetto pop-up stagionale, l’anno successivo ha segnato l’apertura del ristorante Matsuhisa at Cala di Volpe, situato in un’area prestigiosa dell’hotel con una vista mozzafiato sulla baia dell’albergo, e si consolida quest’anno con il lancio del Matsuhisa Beach. Durante la sushi demostration con lo chef Hideki Endo - in presenza di Matsuhisa Nobu - gli chef hanno svelato tutti i segreti dell’arte del sushi ed hanno guidato gli ospiti in un viaggio eccezionale dietro al bancone e attraverso il concetto di New Style Japanese Cuisine firmato Nobu, che incorpora diversi elementi di prelibatezze internazionali alla tradizione orientale. Sempre in quest’occasione, il ristorante Matsuhisa at Cala di Volpe ha ospitato una cena esclusiva alla presenza dello chef che ha preparato con cura un menu Omakase. Nato in Giappone, Nobu Matsuhisa ha viaggiato molto durante la sua carriera per poi stabilirsi a Los Angeles. Ma come racconta lui stesso rimane sempre ammaliato dalla bellezza della Costa Smeralda e del Cala di Volpe. Cosa sapeva del Cala di Volpe prima di conoscerlo? Sapevo che era un bellissimo hotel storico con ospiti molto fedeli e lo staff che ti fa sentire a casa. Cosa la colpisce in particolar modo? Mi stupisce ritrovare lo stesso staff che ti accoglie anno dopo anno. Qual è il suo angolo preferito? Mi piace molto la vista dal mio balcone al mattino per vedere l’acqua e il paesaggio verde circostante. Come trascorre il suo tempo al Cala di Volpe? Di giorno amo recarmi alla spa per rilassarmi. Trascorro la sera al Matsuhisa con il mio team per accogliere gli ospiti.

Last June, Hotel Cala di Volpe welcomed a true global cooking star, Nobu Matsuhisa, in Costa Smeralda for an exclusive sushi demonstration and an Omakase handcrafted dinner. The meeting was the cue for a celebration of shared values and a philosophy that starts with food before embracing wider horizons. The partnership between Matsuhisa and Hotel Cala di Volpe began in 2018 with a seasonal pop-up project and continued the year after with the opening of Matsuhisa at Cala di Volpe, a restaurant situated in a prestigious part of the hotel boasting breath-taking views over the bay. It is a partnership which is being consolidated further this year with the launch of the Matsuhisa Beach. During the sushi demonstration by the Corporate Chef Hideki Endo, with the presence of chef Matsuhisa Nobu, the chefs revealed the secrets of the art of sushi and led guests on an extraordinary behind-the-countertop journey. Nobu devised the ‘New Style Japanese Cuisine’ concept which incorporates various elements of international delicacies with oriental traditions. For the occasion, Matsuhisa at Cala di Volpe also held an exclusive dinner attended by the chef, who carefully prepared an Omakase menu. Born in Japan, Nobu Matsuhisa travelled extensively during his career before setting up home in Los Angeles. He nevertheless remains enchanted by the beauty of the Costa Smeralda and Hotel Cala di Volpe. What did you know about Hotel Cala di Volpe before coming here? I knew that it was a beautiful historic hotel with a loyal clientele and a staff who make you feel at home. A fact that deeply impressed you. I was impressed to see the same members of staff every year that always welcome you. What is your favourite spot? I really enjoy the view from my balcony in the morning, seeing the water and the surrounding greenery. How do you spend your time when you stay with us? During the day, I go to the spa to unwind. I spend the evenings at Matsuhisa with my team, welcoming diners.

82


The partnership between Matsuhisa and Hotel Cala di Volpe began in 2018. This year, in addition to the restaurant it is consolidated further this year with the launch of the Matsuhisa Beach. Below: Nobu Matsuhisa, one of the world’s top 10 chefs

I enjoy the view from my balcony in the morning, seeing the water and the surrounding greenery

83


Hotel Pitrizza



HOSPITALITY

PREZIOSI PIACERI

C L I V E E C A R O L I N E S M I T H , D A L L’ A U S T R A L I A A L P I T R I Z Z A D A P I Ù D I 3 5 A N N I C L I V E A N D C A R O L I N E S M I T H H AV E B E E N C O M I N G F R O M A U S T R A L I A TO THE PITRIZZA HOTEL FOR MORE THAN 35 YEARS

Sento che mi brillano gli occhi quando penso alla Sardegna e al Pitrizza. Sono moltissimi i bei ricordi accumulati nell’arco di più di 35 anni e che riaffiorano alla mente. Era la metà degli anni ’80, e avevo circa 50 anni, quando io e mia moglie Caroline arrivammo la prima volta al Pitrizza. Bastarono 24 ore per renderci conto che si trattava di un luogo unico e da allora non abbiamo perso occasione, estate dopo estate, di attraversare l’intero pianeta per arrivare qua dall’Australia e ammirare l’incredibile vista, l’atmosfera di questo hotel e i suoi ambienti. In tutti questi anni abbiamo instaurato un rapporto personale con tutto lo staff e forse è questo il motivo principale per cui amiamo tornare: per ritrovare la nostra casa lontano da casa e ritrovare quelli che sono diventati dei cari amici. Penso al pianista, ma questo non vale per una persona in particolare, quanto per tutto il team. Quando siamo qua amiamo alzarci presto, più o meno alle 6.30, e risalire a piedi lungo la collina con l’aria frizzante del mattino, per poi tornare nella nostra terrazza privata e proseguire la colazione ammirando un panorama mozzafiato, pronti per una giornata di puro relax. Anche la cucina dell’hotel è qualcosa che apprezziamo davvero molto e sono tanti i piatti che ci sono rimasti impressi, per questo spesso scegliamo la formula del pranzo a buffet, che ci permette di spaziare provando tante specialità. Una vera esperienza, anche se forse, su tutti, i nostri piatti preferiti sono l’aragosta e la cotoletta di vitello con purè di patate e spinaci. Mia moglie ama poi da sempre sorseggiare un cocktail Margarita per l‘aperitivo, mentre per cena di solito optiamo per i vini sardi, come ad esempio il Turriga. Piccoli ma preziosi piaceri, per i quali posso dire che in una lunga vita di ricordi il Pitrizza occupa per noi un posto speciale.

It feels like my eyes are shining when I think of Sardinia and the Hotel Pitrizza. So many wonderful memories over more than 35 years come to mind. It was the mid-Eighties, and I was 50 or so when my wife Caroline and I arrived at the Hotel Pitrizza for the first time. Twenty-four hours were enough for us to realize that it was a unique place and from that moment onwards we have never wasted an opportunity, summer after summer, to travel the entire planet to come here from Australia and admire the incredible views, the atmosphere of this hotel and its atmospheric places. In all these years, we have developed a personal relationship with the staff and perhaps that’s the main reason why we love coming back: to rediscover our home far from home and to meet up with the people who have become dear friends. I’m thinking of the pianist, but no-one in particular more than anyone in the team. When we’re here, we love getting up early, around 6.30 am, and walking up the hill in the crisp morning air before returning to our own private terrace and continuing with breakfast while taking in the breathtaking panorama, ready for a day of pure relaxation. We really enjoy the hotel’s cuisine and have been impressed by so many of the dishes, which is why we often choose the buffet lunch. It allows us to try a few different specialties. It’s a real experience, even if our favorites are perhaps the lobster and veal cutlet with mashed potato and spinach. My wife always loves sipping a Margarita cocktail as an aperitif while we usually opt for Sardinian wines such as Turriga at dinner. Precious little pleasures, which is why, in a long life of memories, the Hotel Pitrizza holds a special place in our hearts.

86


Above: the infinity pool of Pitrizza Below: The Grill restaurant

aaa


Hotel Romazzino



HOSPITALITY

VISIONI PARADISIACHE L’ H O T E L R O M A Z Z I N O R A C C O N T A T O D A U N C L I E N T E S P E C I A L E , I L S I G N O R O T T H O T E L R O M A Z Z I N O A S T O L D B Y A S P E C I A L G U E S T, M R . O T T

Non esiste un altro posto che mi faccia sentire a casa come il Romazzino. Quest’anno ci andrò a giugno con tutta la mia famiglia. Giugno è uno dei periodi che preferisco per vivere a pieno l’atmosfera del Romazzino. Un’occasione per ritrovarci tutti insieme, circondati dal meraviglioso mare blu della Sardegna che tanto mi manca durante il resto dell’anno. D’inverno nella fredda Salisburgo penso spesso alla colazione sulla terrazza dell’Hotel con vista sul mare. Io e la mia famiglia siamo molto legati al Romazzino, qui abbiamo festeggiato molti dei miei compleanni e tutti hanno un ricordo speciale di questi momenti vissuti insieme, dell’atmosfera rilassata e del confort amorevole che solo questo posto sa dare. L’Hotel con le sue pareti bianche, le finestre ad arco, i giardini fioriti... sono per noi l’epitome di una vacanza da sogno. Non abbiamo mai trovato un posto equivalente. La natura incontaminata, la bellissima spiaggia di fronte all’hotel, i meravigliosi tramonti, il servizio perfetto con una delle migliori cucine che abbiamo mai assaggiato. Apprezziamo molto l’ampia varietà di pietanze proposte per il pranzo, i piatti di pesce fresco e l’imparagonabile flessibilità della cucina pronta a soddisfare tutte le richieste, anche le più particolari. Ormai siamo un po’ una grande famiglia, ci ritroviamo con altri ospiti - con alcuni abbiamo instaurato un rapporto - e ci rincontriamo sempre nello stesso periodo dell’anno. Sono i momenti che affollano le nostre menti e arricchiscono i nostri sogni durante tutto l’inverno. Mentre scrivo affiorano i ricordi, ripenso alle nostre abitudini quotidiane mentre siamo lì. Io e mia moglie per esempio amiamo il percorso trekking del Pevero Health Trail, e optiamo sempre per la deviazione che porta alla Madonna della Speronello. Il paesaggio da lassù è incomparabile. In questi anni abbiamo visitato tanti luoghi della Costa Smeralda, penso a San Pantaleo, a Porto Cervo, a Monte Moro. Un paradiso che riesce a rigenerarmi sotto ogni punto di vista.

There’s no other place that makes me feel quite at home like Hotel Romazzino. This year I’ll be going in June with all of my family. June is one of the months when I prefer to fully experience the atmosphere at the Hotel Romazzino. It’s an occasion to get together surrounded by the marvelous blue sea of Sardinia that I miss so much throughout the rest of the year. During the cold winter in Salzburg, I often think about the hotel’s terrace with its sea view. My family and I have a real bond with Romazzino: it’s where we have celebrated many of my birthdays and all of us have special memories of spending time together in the relaxed atmosphere and affectionate comfort that this place alone knows how to provide. With its white walls, arched windows and flowering gardens, the hotel is the embodiment of a dream vacation for us. We’ve never found an equivalent anywhere else. The untouched nature, the stunning beach in front of the hotel, the incredible sunsets, and the perfect service with some of the best cuisine we’ve ever tasted. We really appreciate the variety of dishes served at lunchtime, the fresh fish and unparalleled flexibility of the kitchen, prepared to meet every request, even the most particular. At this stage, we’re now one big family as we meet up with other guests with whom we’ve built up a rapport, visiting as we do at the same time of year. These are moments that fill our minds and enrich our dreams all winter long. As I’m writing this, memories return to mind. I think back to our daily habits while we’re there. For example, my wife and I love the Pevero Health Trail hiking route and we always choose the detour that leads to the Madonna della Speronello. The scenery up there is extraordinary. Over the years, we’ve visited many places along the Costa Smeralda such as San Pantaleo, Porto Cervo and Monte Moro. It’s a paradise that revives me from every point of view.

90


Between emerald waters and verdant scented gardens, lies the Hotel Romazzino, a whitewashed building gently resting on a lengthy beach of the finest sand

During the cold winter in Salzburg, I often think about the hotel’s terrace with its sea view


Cervo Hotel



HOSPITALITY

VISTA DAL MARE

T O M W H I D D E N , V E L I S TA E S C R I T T O R E FA M O S O I N T U T T O I L M O N D O , C I R A C C O N TA C O N I M M A G I N I V I V I D E E A C C AT T I VA N T I I L C E R V O H O T E L S A I L O R A N D W O R L D - FA M O U S W R I T E R T O M W H I D D E N T E L L S U S ABOUT CERVO HOTEL IN VIVID ENGAGING IMAGES

Amo guardare la Costa Smeralda dal mare: è aspra, ma bella, di umore mutevole. Al mattino i colori sono vividi e intensi. Con il trascorrere delle ore poi diventano più tenui, sfumati, dolci… Al ritorno da ogni uscita in barca mi accolgono le case rosa di Porto Cervo, che sembrano incastonate da sempre nelle montagne che si alzano come quinte teatrali dietro al mare. Il mare appena fuori Porto Cervo è di una gradazione di colore sbalorditiva, il verde più intenso mai visto. Vengo in Sardegna due volte l’anno per partecipare a regate internazionali, una a giugno e l’altra all’inizio di settembre. L’Isola è sempre bellissima: nei primi giorni dell’estate, quando il sole è alto, è più verde e profumata. A settembre, con le temperature più calde di settembre il paesaggio sembra quasi placarsi. Dal mare preferisco i panorami di settembre: il sole più basso accentua le formazioni rocciose con le ombre che si alternano alla luce diretta. Uno spettacolo davvero mozzafiato. La mia casa sull’Isola è il Cervo Hotel: allegro, familiare e allo stesso tempo elegante. Non riesco a trovare un difetto: è in posizione strategica per le mie passioni (lo Yacht Club Costa Smeralda è a pochi passi) e le camere sono accoglienti e con una spiccata personalità. La colazione è proprio quello che desideri per iniziare la giornata, i ristoranti offrono piatti deliziosi e i miei vini sardi preferiti. Un cocktail sulla veranda è il modo ideale per dare il via alla serata dopo una lunga giornata in mare. Ma sono soprattutto le persone che continuano a riportarmi qui, anno dopo anno: il personale della reception, i baristi, i camerieri, i facchini e gli addetti alle pulizie. Li conosco uno per uno e loro conoscono me. Mai provata una sensazione cosi nei miei viaggi. E poi – non posso fare a meno di ripetermi - c’è il mare: lo osservo dalla mia camera oltre il vecchio porto, verso la marina; lo vivo pienamente in regata: il profumo, le sfumature, il maestrale sul volto…Ho navigato in tutto il mondo, ma regatare con una grande barca a vela attraverso il passaggio roccioso vicino a Palau e nello stretto fa di questo luogo di navigazione il mio preferito.

I love to behold the Costa Smeralda from the sea: it’s rugged but beautiful, with changing moods. The colors are intense and vivid in the morning. They become fainter, softer, and gentler as the hours pass by… Every time I come back by boat the pink houses of Porto Cervo greet my return, which seem like they have always been set into the mountains that rise up behind the sea like a backcloth. The sea just outside Porto Cervo has an astonishing color, the most intense green ever seen. I come to Sardinia twice a year to take part in international regattas, one in June and another at the beginning of September. The island is always beautiful. In early summer, when the sun is high, it’s greener and perfumed. The scenery almost seems to quite down in September when it’s still at its hottest. I prefer the September views from the sea. The lower sun accentuates the rock formations with shade that alternates with direct light. A truly breath-taking sight! My home on the island is Cervo Hotel: upbeat, familiar, and at the same time, elegant. I can’t find fault with the place. It’s in a strategic location for my hobbies (the Yacht Club Costa Smeralda is nearby) and the rooms are welcoming with a distinctive personality. The breakfast is exactly what you want to begin the day with while the restaurant serves delicious dishes and my favorite Sardinian wines. A cocktail on the veranda is the perfect way to kick off the evening after a long day at sea. More than anything else, it’s the people who continue to draw me back here year after year: the reception staff, the barmen, the waiters, the porters and the housekeepers. I know each of them and they know me. I’ve never felt like that anywhere else on my travels. And then – I know I’m repeating myself - there’s the sea. I look at it from my room beyond the old port, towards the marina. I experience it fully during the regattas: the aromas, the colors, and the northwest wind on my face… I’ve sailed all over the world, but sailing with a large boat through the rocky seascape near Palau and in the strait makes this my favorite place.

94


With its iconic pink stone and pastel architectures, the hotel is overlooking the glamorous Piazzetta of Porto Cervo and the exclusive Marina

I love to behold the Costa Smeralda from the sea: it’s rugged but beautiful, with changing moods

95


DESIGN

L’EVOLUZIONE DI UN’ICONA IL CALA DI VOLPE DA JACQUES COUËLLE A OGGI CALA DI VOLPE FROM JACQUES COUËLLE TO NOW text Virginia Mammoli

Chiamatelo ‘architetto-scultore’, come si definiva lui stesso, o ‘anarchitetto’, come lo definiva invece il poeta Jacques Prévert, ma una cosa è certa, i progetti di Jacques Couëlle hanno una carica artistica unica nel suo genere e l’Hotel Cala di Volpe è espressione perfetta della sua filosofia, incredibile sintesi tra architettura e natura. Natura che è viva, per sua essenza, e come tale l’Hotel, che ne è estensione. L’Hotel Cala di Volpe è un capolavoro da preservare. Negli ultimi anni è stato sottoposto ad imponente lavoro di restyling che ne ha esaltato le forme e la bellezza. Un arduo compito affidato agli studi di architettura più prestigiosi al mondo. Gli architetti francesi di fama mondiale Bruno Moinard e Claire Bétaille, dello studio Moinard Bétaille, hanno dato inizio e guidato gran parte della trasformazione attraverso un sapiente gioco di equilibri tra innovazione e conservazione. L’anteprima del progetto va in scena nel 2018 con 5 camere mock up arricchite da costanti richiami alla natura incontaminata e alle tradizioni della Sardegna. A giudicarle una giuria d’eccezione: alcuni degli ospiti più fedeli dell’hotel, i cui preziosi consigli sono stati integrati nelle fasi successive del lavoro, affinché l’atmosfera magica della loro ‘seconda casa lontano da casa’ fosse preservata. L’anno successivo segna l’inizio vero e proprio del piano di ristrutturazione che ha coinvolto dieci camere e suite ognuna con la propria identità, com’è caratteristica da sempre del Cala di Volpe - i corridoi - visti non come spazi accessori, ma come le arterie di un organismo, fondamentali per una rilettura dei movimenti e dei ritmi in Hotel - la leggendaria hall comparsa anche nel famoso film di James Bond, La spia che mi amava. Lo stesso anno, gli architetti milanesi Luca Zaniboni e Rodolfo Dordoni hanno creato la Shiseido Spa, un ambiente intimo e suggestivo, dichiaratamente ipogeo, che accom-

Call him ‘architect-sculptor’, as he defined himself, or ‘anarchitect’, which is what the poet Jacques Prévert called him, but one thing is certain, Jacques Couëlle’s projects have a unique artistic content and Hotel Cala di Volpe is the perfect expression of his mindset, an astonishing blend of architecture and nature. Nature that is alive by its very essence and as such the hotel is an extension of this. Hotel Cala di Volpe is a masterpiece that must be maintained. In recent years, the hotel has undergone a massive restyling campaign, which has accentuated its lines and beauty. This arduous task was entrusted into the hands of some of the world’s most prestigious architectural firms. Internationally renowned French architects Bruno Moinard and Claire Bétaille, of Moinard Bétaille, embarked on the process and helmed most of the restyling through an expert balance of innovation and preservation. A preview came in 2018 with 5 mock-up rooms accentuated by constant references to the untouched nature and traditions of Sardinia. Some of the hotel’s most loyal guests were called upon to judge the new look and their invaluable input was incorporated into the subsequent stages of the work, so that the magical atmosphere of their ‘second home away from home’ would be preserved. The following year marked the true start of the renovation plan, which involved ten rooms & suites, each with its own identity, something that has always characterized Cala di Volpe; the corridors, not viewed as side spaces, but as the body’s arteries, essential for understanding the hotel’s movements and rhythms; the legendary lobby, which also appeared in the James Bond film, The Spy Who Loved Me. Also in 2019, the Milan-based architects Luca Zaniboni and Rodolfo Dordoni opened Shiseido Spa, a cosy and

96


As can be seen from this photo, Moinard and Betaille’s was an evolution that embraces more contemporary stylistic codes, while preserving the essential soul of the place (ph. Jacques Pepion)



HOSPITALITY

Moinard Bétaille

aaaa

pagna gli ospiti in un’oasi di puro relax. Nel 2020, il lavoro di restyling si fa sempre più imponente. Circa 70 camere e suite nell’ala principale dell’Hotel vengono ridisegnate dal tocco, ormai perfettamente consapevole, dello studio Moinard Bétaille, mentre l’ultimo piano dell’Hotel assume nuove forme introducendo una nuova suite spettacolare che domina la baia, firmata da Harrods Interior Design Studio. Nel 2021 Moinard e Bétaille si occupano della reinterpretazione di ulteriori camere e suite e della rielaborazione del viaggio culinario in Hotel, a cominciare dal main restaurant, celebrandone la bellezza con un nuovo gioco di luci ed archi e rinominandolo Le Grand, procedono ricavando dalla vecchia cantina un nuovo ristorante per accogliere il primo Beefbar in Sardegna. Infine, il ristorante Cala di Volpe Barbeque si arricchisce di un nuovo design dell’angolo buffet e di uno sfizioso Juice bar. Sempre nel 2021, lo studio Dordoni Architetti è chiamato ad ampliare la Spa con una nuova suggestiva cabina e a presentare 3 nuove mock up room nell’ala originale dell’Hotel. Ed eccoci al 2022, che segna la quarta e ultima fase del restyling dell’Hotel Cala di Volpe, con il completamento del programma di rinnovo dell’ala originale ad opera dello Studio Dordoni Architetti e Moinard Bétaille. I primi hanno lavorato su 13 camere. “Ci siamo immersi nelle suite più grandi, 110 e 139, con l’emozione di vedere la spazialità

appealing underground space that escorts guests for moments of blissful relaxation. In 2020, the restyling became even more intense. About 70 rooms and suites in the main wing of the hotel were redesigned by the perfectly attuned touch of Moinard Bétaille, while the top floor took on new forms with the introduction of a spectacular new suite that dominates the bay, styled by Harrods Interior Design Studio. In 2021, Moinard and Bétaille reworked additional rooms and suites as well as reconsidering the hotel’s culinary offering, beginning with the main restaurant, celebrating its beauty with a new take on lights and arches, and renaming it Le Grand. Their next target was a new restaurant in the old cellar, welcoming the first Beefbar to Sardinia. Lastly, Cala di Volpe Barbecue Restaurant gained a new design for the buffet corner and a refreshing Juice Bar. In 2021, Dordoni Architetti was commissioned to expand the spa with a striking new cabin and present 3 new mock-up rooms in the original wing of the hotel. Now, in 2022, the fourth and final stage in the restyling of Hotel Cala di Volpe is underway, with the completion of the renewal of the original wing by Studio Dordoni Architetti and Moinard Bétaille. Dordoni worked on 13 rooms. “We concentrated on the biggest suites, 110 and 139, with the excitement of seeing the development of

99


Dordoni Architetti

interna evolversi, modificarsi passo dopo passo mantenendo sempre il focus sull’unicità del panorama esterno che si scopre da ogni scorcio vetrato. Per ogni camera ci siamo appassionati nello scoprire che si potesse valorizzare la scelta dei materiali, delle finiture e degli arredi selezionati in accordo con il concetto chiave della ricerca dell’autenticità, del rapporto con la natura senza tralasciare accenti agli elementi particolarmente connotanti l’architettura di Jacque Couëlle. In tal senso abbiamo ricercato i colori originari delle logge di ogni stanza e proseguirà l’indagine anche nei porticati e aree comuni di accesso ad ogni camera.” A Moinard e Bétaille il compito di concludere il lavoro su altre 12 camere. “Quella al Cala di Volpe è stata un’emozionante avventura. Cala di Volpe è armonia, sorpresa, pace: in una parola, vero lusso. La nostra ambizione era riesplorare questo labirinto, risvegliare le energie che vi si nascondevano, far respirare di nuovo questo organismo vivente e reinventare la circolazione. Per quanto riguarda gli arredi volevamo mobili che rimanessero liberi, senza artifici, che fossero comodi, caldi, che dialogassero con le pareti e si combinassero con gli spazi e le aperture irregolari in una sintesi singolare e senza tempo. Il nostro intento, in tutto, è stato rimanere fedeli al gesto creativo di Jacques Couëlle fino in fondo e dimostrare che è più moderno che mai.”

the internal spaces as they changed step by step, while keeping focused on the uniqueness of the scenery outside that is glimpsed from every window. For every room, we were thrilled to discover how the choice of materials, finishes and furnishings could be accentuated in agreement with the key concept of striving for authenticity and a relationship with nature, without overlooking accents of the elements that particularly distinguish Jacque Couëlle’s architecture. In that sense, we researched the original colours of the loggias in every room and will study the arches and communal areas leading to each room.” Moinard and Bétaille have the job of finishing the work on the other 12 rooms. “Cala di Volpe has been an exciting adventure. Cala di Volpe embodies harmony, surprise and peace: in one word, true luxury. Our ambition was to re-explore this maze, reawaken the hidden energy, allow this living being to breathe again, and reinvent its circulation. Regarding the furnishings, we wanted furniture that would remain free, without artifice, that would be warm and welcoming, that would dialogue with the walls and blend with the irregular apertures and spaces in a timeless and singular unity. Our intention, in all this, was to remain loyal to Jacques Couëlle’s creativity to the core and show that he is more modern than ever.”

100


C h ar te r - S a l e s - Broke r age - Man age me nt

W W W. G I V E N F O R . I T Loc. Basa, via Michele, 8 - 07026 Olbia Vi aDomenico d el Mol o 1De 4 , Por to R otond o tel. 0789 600 048 - 338 101 90 54 829 - 347 38 30 480


!"#$%$&'"()*$+&,)"*$&-./"0)-"&#./1.&($/2$2*" '.1).&2)3&4&0"1)"&'$%"/)' $/$%$2)$&'"*/.0$&4&%"0,"1"&/"05

0)%"*$&,)"66"&#.%"'-"&7 (./2"0$&#)"&'8"/1)&9& (/.'-)"&#)"%.&#.*.6)"&:&

/$0"&#)"&,$&:;& ,.'-"/"&#)"&2<&0"66)*)&:==& !$/)*$&-<'$&!8/"!)&>?

*",$%)&#)"%.&@.**.15&A:B4A:C&& ("/)&,<66"&2"/)("%1)&9B4" /.22)$&-"%"(/)"&-<'$&2"/)("%1)&BAB

!"#$%&&"'"(


KIDS

VIETATO AI GRANDI! La Volpe Kids Club at the Hotel Cala di Volpe: Questo angolo esclusivo è un parco giochi con un design speciale è ispirato alle avventure della sua mascotte, Valentino la volpe e la sua migliore amica, la coniglietta Lilly. E’ un’oasi delle meraviglie con l’accesso a una piccola fattoria, vaste aree ombreggiate e possibilità di organizzare cooking class uniche. In questo posto magico, le giornate sono scandite da un ricchissimo programma di attività che accompagnano i bambini durante tutta la loro vacanza. Iniziative e attività formative, stimolanti e divertenti. Tanti piccoli giochi, gadget e appuntamenti che creano, giorno dopo giorno, ricordi indimenticabili in questo piccolo mondo dove i grandi non sono ammessi. This exclusive corner is a fun park with a special design resembling the adventures of its mascots, Valentino the fox, and his BFF, Lilly the rabbit. It is an oasis of marvels with access to the vegetable garden, large shaded areas and the possibility to organize unique cooking classes. In this magical place, the days are packed with activities, to keep the kids entertained throughout the entire holiday. Initiatives and educational activities designed to amuse and motivate the youngest ones. Endless games and options, gadgets and events which, day after day, will help children create unforgettable memories here, in this little world, where adults are not allowed in.

The Secret Play Garden at the Hotel Romazzino: Il Secret Play Garden, nato nel cuore dello splendido Hotel Romazzino, è un parco giochi progettato per assomigliare ad un vero e proprio giardino fatato, abitato da farfalle magiche e fiori incantati che si rivelano essere giochi speciali. E’ il regno di Viola, una farfalla blu, e del suo amico del cuore, un grillo anziano saggio. Grazie a un fitto programma di attività, qui i bambini imparano a riconoscere profumi e caratteristiche di ogni pianta, ristabiliscono un legame profondo e forte con la natura, imparando a rispettarla e a riconoscerne i benefici. Nestled in the heart of the superb Hotel Romazzino, it is designed as an enchanted garden, home to magic butterflies and faery flowers that turn out to be special games. This is the kingdom of Viola the blue butterfly and her dear friend, a wise old cricket. Thanks to a rich program of activities, kids can improve their abilities, recognizing the smells and characteristics of every plant, or establishing a strong connection with nature, and learning to respect it and to appreciate the benefits it brings us.

103


KIDS

FAIR-PLAY

L A J U V E N T U S I N C O S TA S M E R A L D A : U N A N U O VA AV V E N T U R A E S T I VA D E D I C ATA A I P I Ù P I C C O L I J U V E N T U S I N C O S TA S M E R A L D A : A NEW SUMMER ADVENTURE FOR KIDS

L’Hotel Cala di Volpe e Juventus Academy scendono in campo per la seconda volta per un’avventura estiva dedicata ai più piccoli, con un team tecnico di allenatori qualificati bianconeri pronto a seguire i giovani partecipanti durante tutti i programmi di allenamento differenziati in base all’età. La Juventus Resort Experience offre sessioni di allenamento giornaliere, dal lunedì al venerdì, durante le quali lavorare sulla tecnica, divertirsi e giocare insieme in un torneo a squadre. Una vera esperienza bianconera che include la consegna di un kit Adidas Juventus Academy e degli attestati di partecipazione. Le sessioni di allenamento dell’Hotel Cala di Volpe sono dedicate ai ragazzi e le ragazze di età compresa fra i 5 e i 16 anni e sono aperte a tutti i giovani appassionati di calcio in Costa Smeralda. Quest’anno per la prima volta è possibile prenotare lezioni private e sessioni di allenamento per genitori e figli.

In the heart of Costa Smeralda amidst breath-taking sceneries and emerald waters, Hotel Cala di Volpe and Juventus Academy take the field for the second time for an exciting summer challenge dedicate to the youngest, with a technical team of qualified Juventus coaches ready to follow the young participants throughout the training programs dedicated to different age groups. The Juventus Resort Experience offers daily training sessions from Mondays to Fridays and includes technical practice, lots of fun, and a team tournament to all play together. A real Juventus experience that also features an Adidas kit Juventus Academy and a certificate of attendance for each participant. The training sessions at the Hotel Cala di Volpe are dedicated to boys and girls aged between 5 and 16 and it is open all the young football lovers in Costa Smeralda. For the first time, this year parents and children can book private lessons and training sessions.

104



l’Agenzia Magnum di Olbia opera dal 1989 in Costa Smeralda aumentando di anno in anno il suo raggio di influenza fino ad essere il punto di riferimento delle formalità necessarie nell’acquisto, mantenimento e radiazioni per qualsiasi imbarcazione battente qualsiasi bandiera del mondo, iscritte presso qualsiasi registro. I nostri Servizi: -Unica Agenzia Rina Service SPA privata in Sardegna per il rinnovo dei certificati di sicurezza delle imbarcazioni intaliane. - Sportello Telematico del Diportista - STED (agenzia abilitata dal Ministero dei trasporti italiano) - Esperti in assicurazioni delle imbarcazioni e ai loro operatori per offrirvi le migliori coperture ai migliori prezzi. . Agenzia per la fornitura di servizi finanziari quali leasing nautici e mutui nautici per aiutarti a comprare la tua imbarcazione nuova o usata.e tanto altro ancora! Se avete acquistato o venduto una imbarcazione e avete bisogno di intestarvela chiamateci senza indugio! _______________________

RINASERVICE# STED# ASSICURAZIONEIMBARCAZIONI# MUTUINAUTICI# PERIZIEPREACQUISTO# PERIZIEASSICURATIVE# PASSAGGIDIPROPRIETA’IMBARCAZIONI# ISCRIZIONEBARCHEINLEASING# AUTENTICHEATTIDIVENDITAINSEDE# YACHTEXPERT# QUALSIASIPROBLEMASULLATUABARCALORISOLVIAMO#

The Agenzia Magnum of Olbia has been operating since 1989 on the Costa Smeralda increasing its range of influence from year to year up to be the point of reference for the necessary formalities in the purchase, maintenance and radiation for any vessel flying any flag of the world, registered at any registry. Our services: - The only private Rina Service SPA agency in Sardinia for renewal of safety certificates for Italian boats. - Telematic desk for boaters - STED (agency authorized by the Italian Ministry of Transport) - Experts in ship insurance and their operators to offer you the best covers at the best prices. . Agency for the provision of financial services such as leasing nautical and nautical mortgages to help you buy yours new or used boat and much more! If you have bought or sold a boat and you need it to make it your name, call us without delay! Tel: 0789/57792 Mail: info@pratiche.nautiche.it Mobile: +39 3480788758 Headquarters: Viale Aldo Moro, 215/Bis 07026 Olbia (SS)


KIDS

GREEN DREAMS U N ’ E S TAT E D I S P O R T E D I V E R T I M E N T O C O N I L G O L F A L P E V E R O C L U B A S U M M E R O F S P O R T A N D G O L F I N G F U N AT T H E P E V E R O C L U B text Matteo Grazzini

Immerso tra le acque color smeraldo tra la baia del Pevero e quella del Cala di Volpe, il Pevero Golf Club propone un fitto programma di attività per chi vuole perfezionare la propria tecnica, il tutto sotto l’egida della Pevero Golf Academy guidata da Alessio Cocchi, Maestro Federale e Head Pro del Club. Il Training Program Pevero Golf Activity Zone 360 è dedicato a ragazzi e bambini che vogliono avvicinarsi, anche per la prima volta, al mondo del golf. L’obiettivo principale del corso è quello di sviluppare le capacità fisiche e mentali di base. Il programma si articola in sviluppo delle tecniche BODY, MIND e GOLF e comprende attrezzatura junior-friendly, palloni da tiro e attestato di frequenza.

Nestled among emerald waters between Pevero Bay and the Cala di Volpe Bay, Pevero Golf Club offers a full calendar of activities for those who want to perfect their technique, all under the aegis of the Pevero Golf Academy led by Alessio Cocchi, Federal Master and the Club’s Head Pro. The Training Program Pevero Golf Activity Zone 360 is dedicated to teenagers and children who want to get closer, including for the first time, to the world of golf. The main aim of the course is to develop the basic physical and mental abilities. The program is divided into development of BODY, MIND and GOLF techniques and includes junior-friendly equipment, range balls and a certificate of attendance.

107



Taste


110


RISTORANTI

CROCEVIA DI SAPORI E PROFUMI

I L V I A G G I O C U L I N A R I O A L L A S C O P E R TA D E I N O S T R I R I S T O R A N T I A C U L I N A R Y E X P L O R AT I O N O F O U R R E S TA U R A N T S

Punto di incontro di culture e popoli, la Sardegna è sempre stata meta di passaggio per chi solcava le acque del Mediterraneo, un approdo sicuro per chi si muoveva tra rotte pericolose, in mare aperto, da Oriente a Occidente. La composizione cosmopolita del suo popolo ne è la prova: non solo indigeni ma anche Spagnoli, Liguri, Francesi, Corsi e Nord Africani. Una terra complessa capace di far convivere al contempo tradizioni secolari, nuovi trend e influenze esotiche, venute da lontano. Un luogo unico in grado di ospitare diverse culture, diverse lingue, infiniti sapori. Il viaggio culinario in Costa Smeralda è espressione dell’isola che la ospita, della sua capacità di esaltare le proprie radici e di accogliere le influenze esterne. Un itinerario intrigante e sofisticato, che spazia dai sapori peccaminosi di Beefbar Cala di Volpe, alla teatralità dell’iconico Le Grand, dall’eccellenza di fama mondiale della cucina giapponese Nobu-style di Matsuhisa at Cala Di Volpe ai grandi classici italiani di La Pergola in Giardino, dalle collaborazioni stellate e i sapori mediterranei di Quattro passi al Pescatore alle partnership con brand internazionali e i sapori asiatici come quelli di Novikov Porto Cervo e molto altro...

A blend of cultures and peoples, Sardinia has always been a place of transit for those sailing the Mediterranean, a safe haven amid hazardous open sea routes from East to West. The cosmopolitan make-up of its people is proof of this: they are not only Sardinians, but also Spanish, Ligurian, French, Corsican and North African in origin. It’s a complex land that merges age-old traditions, new trends and exotic influences from afar, all at the same time. Sardinia is a unique place that succeeds in embracing different cultures and languages and innumerable flavours. A culinary exploration of the Costa Smeralda is an expression of the island itself, as well as its ability to nurture its origins while welcoming external influences. It is sophisticated and intriguing cuisine, encompassing the borderline sinful flavours of Beefbar Cala di Volpe, the theatrics of Le Grand, the international excellence of Nobu-style Japanese cuisine of Matsuhisa at Cala Di Volpe and top Italian classics at La Pergola in Giardino, as well as Michelin-starred joint enterprises and Mediterranean flavours at Quattro Passi al Pescatore, plus partnerships with international brands and Asian nuances such as Novikov Porto Cervo and more...

111


Armchairs Twist - design Castello Lagravinese Studio. Bookcase Macao, coffee tables Ninfea - Designer Maurizio Manzoni

cantori.it


Beefbar Cala di Volpe STREET FOOD & BEEF

Fatti tentare dallo street food più cool del mondo, reinterpretato dal ristorante internazionale Beefbar. Questo concetto unico creato da Riccardo Giraudi si basa sull’accurata selezione dei migliori tagli di carne e razze. Finirai per farti sorprendere da creazioni deliziose da far venire l’acquolina in bocca, come Kobe beef sliders, Wagyu & cheese quesadillas, Kobe beef gyoza, Korean bao buns. I nostri preferiti? Gli angus beef tacos con burro di kobe beef e habanero!

Enjoy the coolest street food in the world, reinterpreted by Beefbar, the international restaurant. This unique concept created by Riccardo Giraudi is based on the accurate selection of exclusive beef cuts and breeds. So, you have delightful, mouth-watering creations such as Kobe beef sliders, Wagyu and cheese quesadillas, Kobe beef gyoza, and Korean bao buns. Our favorite? The Angus beef tacos with Kobe beef butter and habanero!

113


NOLEGGIO

RENT

FROM 1988 TO OFFER UNFORGETTABLE EXPERIENCES IN THE CRYSTALLINE WATER OF COSTA SMERALDA Boat rental and chartering services with or without skipper from 6 meters ribs, jet skis, sea bobs, catamarans and luxurious yachts up to 30 meters with specialized at our Cala di Volpe mooring base in Porto Cervo

SEA MAR CHARTER Località Cala di Volpe, Porto Cervo | Costa Smeralda - Sardinia - tel. +39 0789 98675 | mob. +39 360 984682 - +39 328 8984149 - +39 333 4078518


A LEGEND AMONGST WORLD RESTAURANTS

Le Grand

Non c’è niente di più teatrale di un dessert dato alle fiamme davanti al tavolo a fine cena. Godetevi lo spettacolo di gustosi piatti flambè allo zabaione o crêpes Suzette preparate dinanzi a voi. La scenografica tecnica di cottura conferisce un leggero gusto di liquore che accompagna dolci e salse salate. I camerieri con i loro eleganti completi da sera e i loro carrelli d’argento forniscono un servizio eccezionale e contribuiscono a ricreare un’atmosfera senza tempo in questo iconico ristorante italiano e mediterraneo recentemente rinnovato.

There is nothing more theatrical than a desert set alight with a burst of flames tableside at the end of dinner. Enjoy a flambé Zabaglione dessert or Crêpes Suzette prepared right in front of you. This impressive cooking technique imparts a subtle liquor flavor that compliments desserts and savory sauces. Waiters in elegant evening suits pushing bright silver trolleys give this iconic recently renovated Mediterranean Italian restaurant a timeless atmosphere while providing an exceptional service.

115


NOLEGGIO

RENT

FROM 1988 TO OFFER UNFORGETTABLE EXPERIENCES IN THE CRYSTALLINE WATER OF COSTA SMERALDA Boat rental and chartering services with or without skipper from 6 meters ribs, jet skis, sea bobs, catamarans and luxurious yachts up to 30 meters with specialized at our Cala di Volpe mooring base in Porto Cervo

SEA MAR CHARTER Località Cala di Volpe, Porto Cervo | Costa Smeralda - Sardinia - tel. +39 0789 98675 | mob. +39 360 984682 - +39 328 8984149 - +39 333 4078518


Matsuhisa at Cala di Volpe J A PA N E S E C U I S I N E N O B U S T Y L E

Immerso in un mix di pasta di miso, sakè, mirin, zucchero e lasciato a marinare per qualche giorno, il Black Cod con miso è una delle ricette più celebri dello chef Nobu Matsuhisa, uno degli chef più influenti al mondo. Non perdere l’opportunità di provare i suoi piatti straordinari presso il ristorante Matsuhisa at Cala di Volpe, una location da sogno con vista mozzafiato sulla baia più glamour del mediterraneo.

Blended in miso paste, sake, mirin, sugar, and marinated for few days, Black Cod with miso is one of Nobu Matsuhisa’s legendary recipes. He is one of the most influential Chefs in the World. Don’t miss the opportunity to taste his extraordinary dishes at Matsuhisa in the Cala di Volpe Restaurant, a dream location with breath-taking views of the most famous bay in the Mediterranean.

117


AEROPORTO OLBIA - COSTA SMERALDA tel. +39 0789 645233 | fax +39 0789 69719

WWW.MIDARENT.COM

AEREOPORTO CAGLIARI FIMAS tel. +39 0707 273118 | fax +39 07021 11788

AEROPORTO ALGHERO FERTILIA tel. +39 0799 35260

INFO@MIDARENT.COM


La Pergola in Giardino G R E AT I TA L I A N C L A S S I C C U I S I N E

Con tavoli all’esterno immersi in un giardino fiorito, la Pergola in Giardino offre la vera cucina classica italiana, con ricette iconiche quali il Carpaccio alla Cipriani. Servito come appetizer, consiste in fettine sottili di manzo marinate nell’olio d’oliva e limone, arricchito con salsa alla maionese aromatizzata al limone e salsa Worcestershire allungata con il latte.

Featuring outdoor seating in a garden in bloom, La Pergola in Giardino offers great classic Italian cuisine, with iconic recipes such as the Cipriani Style Carpaccio. Served as an appetizer, it is made of thin raw beef slices macerated in olive oil and lemon, adorned with a mayonnaise sauce aromatized with lemon and Worcester sauce and thinned out with a little milk.

119



Quattro Passi al Pescatore C O L L A B O R AT I O N W I T H A T W O M I C H E L I N S TA R R E S TA U R A N T

Unico Pieds dans L’eau di Porto Cervo, Quattro Passi al Pescatore è un’autentica espressione del Mar Mediterraneo. Tra i tanti piatti iconici del menu, una menzione speciale va riservata alle Linguine alla Nerano, un piatto di pasta apparentemente umile con zucchine di stagione e formaggio. Mentre l’acqua della pasta bolle, le zucchine vengono fritte. A questo punto si fanno cuocere le linguine. Con alcune zucchine si ottiene una purea veloce, quindi si mescola tutto insieme. Il risultato è un piatto di pasta veloce, eccezionalmente gustoso, dove la salsa aderisce a ogni filo di pasta.

The only authentic expression of the Mediterranean. It is the Pieds dans l’eau in Porto Cervo, Quattro Passi al Pescatore. Among the many signature dishes on its menu, a special mention has to be reserved for the ‘Linguine alla Nerano’, a seemingly humble dish of pasta with summer zucchini and cheese. The pasta water is boiling while the zucchini are frying. Then the linguini are cooked. A purée is quickly made out of some of the zucchini, and then it’s all tossed together. The result is a fast, exceptionally tasty pasta dish where the sauce clings to each strand of linguini.

121



Novikov Porto Cervo ASIAN FUSION CUISINE

Nel cuore di Porto Cervo con vista panoramica sul porto, Novikov offre un menu ricco di piatti che non potrai non aver voglia di ordinare. Questa stagione non farti sfuggire le sue quail egg & truffle gunkan, un roll di riso con strati di tempura e mayonese al tartuffo, con alga esterna e uova di quaglia e tartufo nero sopra.

Located in the heart of Porto Cervo and with panoramic view over the harbour, Novikov has a menu oozing with dishes you’ll want to order. This season do not miss out on its quail egg and truffle gunkan, a rice roll layered with tempura crumbs and truffle mayo, wrapped in seaweed, topped with a soft-boiled quail’s egg and sprinkled with black truffle.

123


APERITIVO


APERITIVO

SUA MAESTÀ IL BELLINI I B A R M A N P I Ù C E L E B R I D E L L A C O S TA S M E R A L D A C I R A C C O N TA N O I L C O C K TA I L S I M B O L O D E L B O N V I V R E T H E M O S T FA M O U S B A R M E N O N T H E C O S TA S M E R A L D A T E L L U S A B O U T T H E C O C K TA I L T H AT E M B O D I E S T H E G O O D L I F E

Agorà Bar Cervo Hotel Il Bellini del Bar del Cervo è unico, per il semplice fatto che chi ordina il primo,ordina anche il secondo. Sempre. Risvegliamo la memoria di chi lo ha già assaggiato, provochiamo il desiderio di chi lo scopre per la prima volta.

The Bellini at Cervo Hotel’s bar is uniquesimply because you always end up ordering a second. We reawaken the memories of those who have tasted them before and trigger the curiosity ofthose discovering it for the first time.

Davide Daga, Head Barman at Agorà Bar, Cervo Hotel


APERITIVO

Bar Portico Porto Cervo Posso tranquillamente affermare che il successo è dovuto soprattutto alla ricerca maniacale del protagonista principale… la pesca, senza dimenticare la giusta amalgama di base alcolica, e per finire il nostro segreto, creare una simbiosi con l’ospite: proporlo con passione, servirlo con emozione. Success is mainly a matter of an obsessive search for the main ingredient: peaches. Without neglecting the importance of the right combination ofalcohols and, lastly, our secret: symbiosis with our guests:suggesting and serving it enthusiastically and with feeling. Giuseppe Serra, Head Barman

126


APERITIVO

A STYLISH AND ICONIC DRINK THAT HAS WON OVER PARLORS AND STOOD THE TEST OF TIME

Era il 1948 quando iniziò a accompagnare la clientela dei salotti più esclusivi dell’epoca, dall’Italia fino agli Stati Uniti. Nato dal genio di Giuseppe Cipriani all’Harrys Bar di Venezia, il Bellini è un cocktail speciale, rinominato così in onore del pittore veneziano di fama mondiale Giovanni Bellini, il Giambellino, per via del suo colore rosato che ricordava quello della toga di un angelo incluso in uno dei quadri del celebre artista. Fondamentale la qualità degli ingredienti: la pesca bianca, che dev’essere di primissima scelta, matura al punto da conferire il colore rosa che lo contraddistingue e lo differenzia da qualsiasi altro drink; la bollicina, anch’essa di prima scelta, fredda, densa nello spirito e nel perlage. Entrambi gli ingredienti vengono miscelati all’interno del blender, verso un viaggio che li unisce in una galassia di frutta e bollicine, con l’aggiunta di pochi cubetti di ghiaccio. Fino a creare una spuma cremosa conservata dentro una brocca di vetro per il servizio al tavolo. Qui inizia il rito, un momento in cui il tempo sembra fermarsi: è l’attimo in cui la cascata di Bellini colma il calice. Poi l’assaggio, l’apoteosi. Oggi è il cocktail estivo per antonomasia e ogni barman lo reiterpreta in maniera unica. Come dice Adriano Malu, Head barman dell’Hotel Pitrizza “Ogni barman nel tempo ha affinato tecniche per creare la migliore esperienza Bellini, è come una sorta di competizione che si basa su due semplici ingredienti, la bollicina italiana e la pesca bianca” “Ma quello che fa la differenza è la ricerca delle materie prime” come dice Giuseppe Serra Head Barman a Il Portico e “a touch of love”come afferma Andrea Di Mauro, Head Barman presso l’Hotel Cala di Volpe. Ma cosa si cela dietro questa icona dell’aperitivo all’italiana? Secondo Massimiliano Tessier, bar manager presso l’Hotel Romazzino “il potere di questo drink è di cambiare l’umore delle persone. Sviluppa un’allegria spumeggiante, un buon umore effervescente, in armonia con le bollicine con cui sono miscelate le deliziose pesche rigorosamente bianche. Rosa tenue, come il colore al tramonto dalla nostra terrazza.” Ma come dice Davide Daga, Head Barman all’Agorà Bar del Cervo Hotel “il nostro Bellini è unico, per il semplice fatto che chi ordina il primo, ordina anche il secondo. Sempre. Risvegliamo la memoria di chi lo ha già assaggiato, provochiamo il desiderio di chi lo scopre per la prima volta.” Che la bellini challenge abbia inizio!

It was 1948 when I started escorting clients from the most exclusive parlours of the day, from Italy to the United States. The brainchild of Giuseppe Cipriani at Harry’s Bar in Venice, the Bellini is a special cocktail, named after world-famous Venetian artist Giovanni Bellini, aka Giambellino, because of its pink colour, so reminiscent of the shade of an angel’s toga in one of his paintings.The quality of the ingredients is essential: white peaches, which must be the very best, ripe enough to produce the pink colour that is the drink’s distinguishing characteristic what marks it out from any other cocktail; sparkling wine, also of the highest quality, chilled and dense with persistent bubbles. Both ingredients are mixed in a blender on a journey that melds them together in a world of fruit and bubbles, with the addition of a few ice cubes. The end result is creamy froth in a glass pitcher for table service. It marks the start of a ritual in which it feels like time is standing still: that second when the Bellini cascades into the glass. Then you taste it: a moment of glory. Now it’s the quintessential summer cocktail and bartenders give it their own personal touch.In the words of Adriano Malu, Head Barman at Hotel Pitrizza: “Over time, every barman hones the techniques they need to give people the best Bellini experience; it’s a sort of competition based on two simple ingredients: prosecco and white peaches.”“But what makes the difference is the search for quality ingredients,” says Giuseppe Serra, Head Barman at Il Portico as well as a “touch of love,” states Andrea Di Mauro, head barman at Hotel Cala di Volpe. But what lies behind this iconic Italian aperitif? According to Massimiliano Tessier, bar manager at Hotel Romazzino, “the appeal of the drink is its ability to change people’s mood, making people feel livelyand sparkling, as the bubblesmeld with those delicious, strictly white peaches. Light pink, like the sunset on our terrace.” Davide Daga, head barman at Agorà Bar, Cervo Hotel explains, “Our Bellini is uniquesimply because you always end up ordering a second. We reawaken the memories of those who have tasted it before and trigger the curiosity of those discovering it for the first time.” Let the Bellini Challenge begin!

127


Bellini Class

Vivi il vero glamour della Costa Smeralda mentre Andrea Di Mauro, il nostro Head Barman, ti insegna come creare un autentico Bellini italiano. Segui le istruzioni, aggiungi un po’ di romanticismo e prova a creare un cocktail perfettamente bilanciato. Le nostre masterclass sui cocktail sono un ottimo modo per entrare in contatto con il tuo team o i tuoi amici, sono molto divertenti e ti permettono di apprendere nuove competenze lungo il viaggio. Concludi assaggiando la tua deliziosa creazione sulla splendida Terrazza del Bar dell’Hotel Cala di Volpe. Salute!

Experience the authentic glamour of Costa Smeralda while Andrea di Mauro, our head barman teaches you to make areal Italian Bellini. Follow histhe instructions, stir in a touch of romance and see if you can create the perfectly balanced cocktail. Our cocktail masterclasses are a great way to

connect with your team or friends, are great fun and a chance to learn some new skills along the way. Finish off by sippingyour very own delicious creation on the stunning Hotel Cala di Volpe Terrace Bar. Cheers!

128


APERITIVO

Atrium Bar Hotel Cala di Volpe La ricetta è molto semplice: pesca bianca fresca, succo di limone fresco, un buon spumante italiano. Ma a fare la differenza è a touch of love che noi mettiamo in tutto quello che facciamo. Quindi per gustare ‘Sua eccellenza il Bellini’ bisogna sempre tornare al Cala Di Volpe. The recipe is very straightforward: fresh white peaches, fresh lemon juice and good Italian spumante. But what makes the difference is the touch of love we add to everything we do. So, if you want to savour ‘His Excellency, the Bellini’ come back to Cala di Volpe. Andrea di Mauro, Head Barman, Atrium Bar at Hotel Cala di Volpe

129


BEACH CLUB

#matsuhisaatcaladivolpe

MATSUHISA BEACH I L M E G L I O D E L L A R I S T O R A Z I O N E I N R I VA A L M A R E D I N I N G AT I T S F I N E S T B Y T H E B E A C H text Martina Olivieri

Nel cuore della Costa Smeralda, tra scenari mozzafiato e acque color smeraldo, l’iconico Hotel Cala di Volpe è lieto di accogliere ancora una volta lo chef Nobuyuki “Nobu” Matsuhisa, uno degli chef più influenti al mondo, per proporre esperienze culinarie uniche anche questa estate, grazie al lancio del nuovo Matsuhisa Beach. Situato lungo la spiaggia dell’Hotel Cala di Volpe, il Matsuhisa Beach è il rifugio estivo preferito dalla clientela VIP. Un concept che unisce l’Umi Bar, il luogo ideale per rilassarsi dopo una giornata di sole o per riunirsi con gli amici, e il ristorante, con le sue prelibatezze. All’Umi Bar sarete coccolati con i migliori cocktail della Costa Smeralda, serviti insieme ad una deliziosa varietà di tapas. I piatti che escono dalla cucina del ristorante creano, invece, nuove tendenze e continuano a suscitare entusiasmo tra gli appassionati. Progettato dal famoso Matteo Thun, con il suo design minimale e organico, il Matsuhisa Beach si integra perfettamente all’ambiente naturale circostante, e con una magnifica vista sulla spiaggia di Li Itricceddi, maestosi tramonti e splendide illuminazioni notturne, è uno dei luoghi più eleganti e panoramici in Costa Smeralda.

In the heart of Costa Smeralda, amidst breath-taking scenery and emerald waters, the iconic Hotel Cala di Volpe is delighted to welcome back superstar chef Nobuyuki “Nobu” Matsuhisa, one of the most influential chefs in the world, for new, one-of-a-kind culinary experiences this summer, the brand new Matsuhisa Beach. Situated along the pristine beach of Hotel Cala di Volpe, Matsuhisa Beach is the preferred summer getaway of an upscale clientele. It’s a concept that combines Umi Bar, the perfect place to unwind after a day’s sunbathing or to get together with friends, and the restaurant, with its exceptional delicacies. At Umi Bar, you’ll be pampered with the finest cocktails on the Costa Smeralda, served with a delicious variety of tapas. The dishes that come out of the restaurant’s kitchen set new trends and continue to cause a stir in connoisseur circles. Designed by renowned architect Matteo Thun, famed for his minimal and organic design, Matsuhisa Beach is gloriously at one with the surrounding natural environment. With magnificent views over the Li Itricceddi beach and majestic sunsets, it is one of the most elegant and panoramic places in Costa Smeralda.

130


Matsuhisa Beach with its majestic sunsets is the summer getaway preferred by upscale clientele

131


ZUMA

UNIQUE EXPERIENCE L A C U C I N A C O N T E M P O R A R Y- J A P A N E S E D I Z U M A S B A R C A A P O R T O C E R V O . C E L A R A C C O N TA R A I N E R B E C K E R T H E C O N T E M P O R A R Y J A PA N E S E C U I S I N E O F Z U M A C O M E S TO PORTO CERVO. RAINER BECKER EXPLAINS

Zuma e la Costa Smeralda. Qual è l’elemento che più esprime questo legame? Quando scegliamo una location, seguiamo due criteri: località cosmopolite con una eccellente scena gastronomica e località dove i nostri clienti si recano per lavoro o per piacere. Porto Cervo le soddisfa entrambe; e inoltre, la Costa Smeralda è una delle località più belle del mondo! Qual è la visione che dà identità e valore a tutti i suoi ristoranti nel mondo? Il concetto si ispira al tradizionale stile di ristorazione giapponese Izakaya (izakaya è un luogo informale dove si mangiano piatti veloci bevendo qualcosa). In Giappone è generalmente il fulcro della comunità e ha un grande fermento ed energia. Zuma è una versione più elevata; il cibo, il servizio e l’atmosfera sono più curati. Dare lo stesso valore a tutti gli elementi di un’esperienza culinaria - cibo, bevande, servizio, design, musica - ci ha permesso di essere all’avanguardia. Zuma in poche parole? L’autenticità della cucina giapponese, ma con un tocco contemporaneo. Ci descrive il concept del vostro menu? Il nostro menu è incentrato su tre cucine: il banco sushi, la griglia robata e la cucina principale. Dal nostro banco sushi gli ospiti possono ordinare splendidi sashimi, nigiri e maki. La griglia robata è un secolare metodo di cottura giapponese, simile al barbecue, in cui gli alimenti vengono cotti a velocità variabile su carboni ardenti. Noi serviamo un mix di pesce, carne e verdure dalla griglia. Infine, la nostra cucina principale presenta tempura, insalate e piatti freddi, oltre a pietanze arrostite al forno. Piatti da non perdere quest’estate? L’insalata di aragosta a fette, qualsiasi sashimi perché la qualità del pesce in Italia è eccezionale. Anche il filetto di manzo stagionato 50 giorni è da non perdere.

Zuma and the Costa Smeralda. Which aspects best convey this bond? When we pick a location, there are two main elements: cosmopolitan places with a thriving food scene and locations where our existing customers travel to for business or pleasure. Porto Cervo ticks both of those boxes for us; it also helps that the Costa Smeralda is one of the most beautiful locations in the world! What is the vision that gives identity and value to all your restaurants around the world? The concept is inspired by the traditional Japanese Izakaya style of dining (an izakaya is an informal place for eating quick plates and drinking something). It’s generally the hub of the community in Japan and has a great buzz and energy. Zuma is an elevated version; the food, service and atmosphere are more polished. Placing the same importance on all the elements of a dining experience - food, drinks, service, design, music - has kept us ahead of the curve. Zuma in a few words? The authenticity of Japanese cuisine, but with a contemporary twist. Describe the concept behind your menu. Our menu is centered on three kitchens – the sushi counter, robata grill and main kitchen. From our sushi counter, guests can order beautiful sashimi, nigiri and maki. The robata grill is a centuries-old Japanese method of cooking, similar to a barbecue, on which food is cooked at varying speeds over hot charcoal. We serve a mix of fish, meat and vegetables from the grill. Finally, our main kitchen showcases tempura, salads and cold dishes as well as dishes roasted in the oven. What dishes shouldn’t we miss this summer? The sliced lobster salad and any of the sashimi, as the quality of fish in Italy is outstanding. The 50-day dry-aged beef fillet is also not to be missed.

132


Rainer Becker was born in Germany and worked extensively in Sydney and Tokyo before moving to London in 2000, opening within two years the first of 20 Zumas, the ultimate Japanese restaurant that has just arrived in Porto Cervo

This is the Zuma philosophy: the authenticity of Japanese cuisine, but with a contemporary twist

133


IL PORTICO

CRAVING TEMPTATIONS IL POR TICO AND BEEFBAR TOGETHER FOR A UNIQUE APERITIF IL PORTICO E BEEFBAR INSIEME PER UN APERITIVO UNICO

Il Portico è la location più esclusiva della Piazzetta di Porto Cervo. Grazie ad un servizio eccezionale e all’incredibile panorama sulla Marina del villaggio, è il luogo ideale dove vivere un’esperienza cocktail unica e ricca di stile. Recentemente rinnovato, da quest’anno e per tutta la stagione, dalle 18 alle 21 i classici de Il Portico saranno accompagnati dalle proposte apetizer curate da Beefbar, ampliando inoltre la proposta drink con una selezione di signature cocktail accattivanti e esclusivi in stile Beefbar, definendo così un nuovo modo di intendere il momento dell’aperitivo e rendendo l’esperienza al bar Il Portico ancora più coinvolgente ed affascinante. Un vero e proprio teaser di ciò che è possibile assaggiare al Beefbar del Cala di Volpe, meat restaurant specializzato in tagli di carne di altissima qualità. Dopo l’apertura nel 2021 all’interno dell’hotel, Beefbar raddoppia in Costa Smeralda per proporre ai propri ospiti un’esperienza che inizia al tramonto, con una selezione degli iconici street food nel cuore di Porto Cervo e che prosegue a cena al Beefbar Cala di Volpe. Nato da un’idea di Riccardo Giraudi oltre 15 anni fa a Monte Carlo, il successo di questo concept che punta a offrire con charme e stile la migliore carne del mondo, ha avuto fin da subito successo e riconiscimenti a livello globale.

Il Portico is the most exclusive location in the Piazzetta of Porto Cervo. Exceptional service and dazzling marina views make it the perfect place for a stylish cocktail experience. Recently renovated, this year throughout the season, from 6 to 9pm, Il Portico classics will be served alongside appetizers curated by Beefbar, accentuating the drinks list with a uniquely enticing selection of signature cocktails in Beefbar style. It’s a new way of approaching the aperitivo hour that makes the experience at Il Portico truly enthralling. All this is a teaser of what can be savored at Beefbar Cala di Volpe, a restaurant that only serves meat cuts of the highest quality. After opening at the hotel in 2021, Beefbar has now doubled its presence on the Costa Smeralda, providing guests with an experience that begins at sundown, with a choice of iconic street food in central Porto Cervo, before continuing with dinner at Beefbar Cala di Volpe. Based on Riccardo Giraudi’s idea more than 15 years ago in Monte Carlo, this concept, which concentrates on serving the world’s best meat with charm and style, immediately met with success and international acclaim.

134


Some pictures of the Portico, the highlight of Porto Cervo’s Piazzetta, with exceptional service and panoramic views of the beautiful Sardinian landscape. This year, Il Portico’s exclusive cocktails will be accompanied by street food by Beefbar

As appetisers delicious meats for the street food proposal by Riccardo Giraudi

aaaa aaa

135



Breathe


Giorgio Armani, founder of the iconic made-in-Italy company


INTERVIEW

‘TU CHERIRAS LA MER’

U N C E L E B R E V E R S O D I B A U D E L A I R E C H E I N N E G G I A A L L A L I B E R TÀ , P E R R A C C O N TA R E G I O R G I O A R M A N I A FA M O U S V E R S E B Y B A U D E L A I R E P R A I S I N G F R E E D O M , TO DESCRIBE GIORGIO ARMANI text Francesca Lombardi

Un’esclusiva e intensa intervista a Giorgio Armani: la Sardegna, il mare, la Maison ma anche l’impegno per la sostenibilità e il sociale. Ecco qui le sue parole. Ci racconta il suo legame con la Sardegna? Il mare è il mio elemento e le isole rappresentano la mia idea di forza e di indipendenza. Non posso non amare la Sardegna: un’isola che negli anni ho frequentato e che ben conosco perché amo viaggiare e scoprire sempre posti nuovi. Ne apprezzo le acque blu, la cultura secolare, i paesaggi ora rigogliosi, ora aspri. Ne apprezzo anche la cucina, così ricca di sapori. Anni fa ho avuto in casa una cuoca di origini sarde e i piatti che preparava avevano un gusto indimenticabile. Cosa ha pensato la prima volta che ha visitato la Costa Smeralda? La mia prima volta in Costa Smeralda è stata molti anni fa, e sono arrivato in barca. Il ricordo indelebile è proprio il verde smeraldo del mare. Pensai che mai nome fu più perfetto per un luogo. Fu un’impressione vivida, profondamente emozionante. Quest’anno Giorgio Armani è il nuovo Title Sponsor della 15° edizione della YCCS Superyacht Regatta, in programma dal 31 maggio al 4 giugno nel mare della Costa Smeralda. La presenza in Costa Smeral-

An exclusive and intense interview with Giorgio Armani: Sardinia, the sea, the Maison but also his commitment to sustainability and social issues. Here are his words. Tell us about your relationship with Sardinia? The sea is my element and the islands embody my idea of strength and independence. I cannot not love Sardinia. It is an island I have visited over the years and that I know intimately because I always love to travel and discover new places. I appreciate the blue water, centuries-old culture and the scenery that goes from being luxuriant to being harsh. I also appreciate the cuisine, so rich in flavor. Years ago, a Sardinian cook worked for me at home and the dishes she made had an unforgettable flavor.” What did you think the first time you visited the Costa Smeralda? I went to the Costa Smeralda for the first time many years ago and I arrived by boat. The lasting memory is the emerald green of the sea. I remember thinking that a name had never been more of a perfect fit for a place. It made a vivid, deeply emotional impression. This year, Giorgio Armani is the new Title Sponsor of the 15th edition of the YCCS Superyacht Regat-

139


INTERVIEW

“THE SEA IS MY ELEMENT AND THE ISLANDS EMBODY MY IDEA OF STRENGTH AND INDEPENDENCE”

da si rafforza di anno in anno... È proprio così. I quattro giorni di regata saranno accompagnati da una serie di appuntamenti a terra e per tutta la stagione sarà possibile immergersi nel mondo Giorgio Armani visitando il pop up dello Yacht Club Costa Smeralda, il nuovo corner nell’hotel Cala di Volpe e la boutique affacciata sull’iconica Passeggiata di Porto Cervo. Porto un pezzo del mio mondo qui, nella mia stagione preferita. Sarà inoltre possibile scoprire la collezione uomo e donna Giorgio Armani Mare. La collezione sarà disponibile per tutta la stagione nella boutique di Porto Cervo, presso l’hotel Cala di Volpe, così come nei punti vendita di Milano, Venezia, St. Tropez e Cannes. È una collezione pensata per il mare e quel che ci sta intorno, con un tocco elegante e puro che mi appartiene molto. La natura è la forma di bellezza più pura ed è da sempre fonte di ispirazione per Giorgio Armani. Come è nata l’ispirazione per la nuova collezione Giorgio Armani Mare? Non seguo mai un percorso di ispirazione letterale, ma filtro tutto attraverso la mia sensibilità e la mia visione. Questa collezione rappresenta la mia idea di abbigliamento per la spiaggia, lo yacht, la piscina e le attività sociali che vi ruotano intorno. Penso che la sofisticata naturalezza del mio stile si possa declinare in ogni modo. La durata nel tempo è un pilastro della filosofia di Giorgio Armani. Ci racconta l’impegno della mai-

ta, which will take place from 31 May to 4 June off the Costa Smeralda. Your presence on the Costa Smeralda increases year by year. It’s true. The four days of the regatta will be accompanied by events on land and throughout the season it will be possible to dive into the world of Giorgio Armani by visiting the Yacht Club Costa Smeralda pop up, a new corner at the Hotel Cala di Volpe, and the boutique on the iconic Porto Cervo promenade. I’m bringing a piece of my world here during my favorite time of the year. Will it also be possible to discover the Giorgio Armani Mare men’s and women’s collections? Precisely. The collection will be available in the boutique at Hotel Cala di Volpe in Porto Cervo all season long as well as in our stores in Milan, Venice, St. Tropez and Cannes. It’s a collection designed for the sea and surroundings with that touch of pure elegance that defines me. Nature is the purest form of beauty and has always been a source of inspiration for Giorgio Armani. Where did the inspiration for the new Giorgio Armani Mare collection come from? I never follow a literal path of inspiration. Instead, everything is filtered through my sensibility and vision. This collection represents my idea of dressing for the beach, the yacht, the pool and the social activities that surround this lifestyle. I think that the sophisticated naturalness of my style can be expressed in every way. Lasting over time is a pillar of the Giorgio Armani

140


INTERVIEW

From top clockwise, some images of the 15th YCCS Superyacht Regatta and the Giorgio Armani Mare collection also on sale in the Porto Cervo Boutique

“THE LASTING MEMORY IS THE EMERALD GREEN OF THE SEA. A NAME HAD NEVER BEEN MORE OF A PERFECT FIT FOR A PLACE.” 141


discover more

www.bonacina1889.it


INTERVIEW

“A STRONG CORPORATE COMMITMENT TO ISSUES SUCH AS INCLUSION, DIVERSITY, SUPPORTING THE COMMUNITY”

son per lotta ai cambiamenti climatici? Sono convinto che la moda possa contribuire in modo sostanziale a preservare il più possibile il pianeta. Anzi, trovo che questo sia davvero un imperativo. Lo è di certo per me, da molto tempo, con una consapevolezza che la pandemia ha aumentato. Le iniziative del Gruppo Armani sono numerose, dal progetto Acqua for Life, che promuove l’accesso a fonti di acqua potabile laddove questo elemento vitale è scarso, all’adesione nel 2019 al Fashion Pact, che ha sancito l’impegno delle principali aziende nel settore moda ad affrontare in modo concreto i temi della salvaguardia del clima e dell’ambiente. Nel 2021 abbiamo contribuito con la nostra donazione alla protezione e conservazione dell’Artico, mentre l’anno precedente i fondi sono andati a favore della tutela dei gorilla, una delle specie in via di estinzione che il World Wide Fund for Nature protegge. Sono stati anni complessi, in cui la Maison si è fatta portavoce di una rivoluzione gentile. Progetti per il futuro? I miei progetti per il futuro sono strettamente legati ai valori che per me sono essenziali, valori che sono elencati sul sito Armani Values, lanciato di recente. Sono progetti che riguardano un operato quanto più possibile sostenibile, e un forte impegno aziendale su temi come l’inclusione, la diversità, il sostegno alla comunità e gli interventi per l’ambiente. Si tratta di un percorso complesso quanto appassionante, che ho voluto e voglio fortemente.

philosophy. Tell us about the fashion house’s commitment to combating climate change. I am convinced that fashion can make a substantial contribution to preserving the planet as much as possible. Actually, I think that it’s imperative that it does so. It certainly is for me - and has been for a long time - with an awareness that the pandemic has honed. The Armani Group has many initiatives, from Acqua for Life, which promotes access to sources of drinking water where this vital element is in short supply, to endorsing the Fashion Pact in 2019, which set out the commitment of the main fashion companies to environmental protection and to tackle climate change in a concrete way. In 2021, we made a donation for the preservation and conservation of the Arctic, while the year before, we pledged monies to preserve gorillas, a species that is on the brink of extinction, which the World Wide Fund for Nature is striving to protect. These are challenging times in which the fashion house has acted as a spokesperson for a gentle revolution. What about your plans for the future? My plans for the future are closely connected to the values that are essential for me, values that are listed on the recently launched Armani Values website. These are plans focused on working as sustainably as possible and a strong corporate commitment to issues such as inclusion, diversity, supporting the community and working for the environment. It is a future that is both complex and thrilling, which I have been craving and deeply continue to crave.

143


ITINERARY

PARADISO SULLA TERRA PA S S E G G I AT E N E L L A N AT U R A S E LV A G G I A D E L L A C O S TA S M E R A L D A W A L K S I N T H E W I L D E R N E S S O F T H E C O S TA S M E R A L D A text Guido Piga photo Dario Garofalo

Immagina di tornare indietro nel tempo, immagina di poter tornare al 1962 e vedere quei paesaggi, sentire quei profumi. La notizia è che puoi. Non ti devi collegare a nessuna macchina del tempo né devi indossare alcun visore. Questo perché il 96% del territorio della Costa Smeralda è esattamente come lo era sessant’anni fa: una distesa di natura incontaminata. Per fare questo viaggio indietro nel tempo occorrono poche cose: scarpe da trekking, borraccia, e tanta voglia di camminare. Al resto ci pensa la Costa Smeralda con in suoi percorsi sterrati e le sue viste mozzafiato. Ah, un’ultima cosa: l’importante è stare attenti, senza strafare. Il primo percorso da prendere in considerazione è quello tra le spiagge di Razza di Juncu e l’Isula di lu Monti o Punta Ligata. In quest’area, un giorno di primavera del 1961, avreste potuto incontrare l’Aga Khan mentre attraversava la vegetazione selvaggia, accompagnato da alcuni uomini del posto, per scoprire da vicino le terre appena acquistate. Una strada sterrata in cui passavano solo i carri a buoi e numerosi sentieri chiamati “delle capre” perché era-

Imagine being able to go back in time to 1962 and seeing the scenery and smelling the aromas. The news is that you can. You don’t need a time machine or VR headset. That’s because 96% of the Costa Smeralda is exactly as it was sixty years ago: an abundance of nature at its most pristine. You only need a few things to take this journey back in time: hiking boots, a water bottle, and a thirst for walking. The Costa Smeralda will provide everything else with its dirt tracks and breathtaking views. Oh, and one last thing: it’s important to take care and not overdo it. The first route worth considering can be found between the beaches of Razza di Juncu and Isula di Lu Monti or Punta Ligata. One spring day back in 1961, you might have come across the Aga Khan as he walked through the wild vegetation escorted by a few locals to discover first-hand the land that he had just purchased. A dirt track along which only cattle-drawn carts travelled and a few “goat” trails, as they were called, because they were the animals

144



HOTEL CALA DI VOLPE

146


A TRAILS CROSS THE VEGETATION AND LINK THE BEACHES OF RAZZA DI JUNCU, CALA PETRA RUJA AND LISCIA RUJA no quelli attraverso cui gli animali riuscivano a spostarsi in mezzo alla distesa intricatissima della macchia mediterranea. Bene, anche oggi le cose sono come allora: sentieri e stradine penetrano la vegetazione, collegano le spiagge di Razza di Juncu, Cala Petra Ruja e Liscia Ruja, assicurando una totale immersione nella natura. Molto suggestivo il periplo dell’Isula di lu Monti (o Punta Ligata) da cui ammirare tutta la baia di Cala di Volpe. Il percorso varia da 3 a 4 km. Un altro percorso interessante è quello che collega la spiaggia di Liscia Ruja con l’Hotel Cala di Volpe. Anche in questo caso si passa tra rovi, cisto, querce, sughere, ginepri. L’aspetto suggestivo di questo cammino è che permette di scoprire spiagge ancora oggi, sessant’anni dopo, poco conosciute e frequentate.

that managed to survive on the dense Mediterranean shrub. Things are much the same as they were back then. Trails cross the vegetation and link the beaches of Razza di Juncu, Cala Petra Ruja and Liscia Ruja, ensuring a full immersion in nature. The circumnavigation of Isula di Lu Monti (or Punta Ligata) is especially striking, with views across the Cala di Volpe Bay. The route varies between 3 and 4 km. Another interesting trail is the one that connects Liscia Ruja beach with Hotel Cala di Volpe. Here too you pass through brambles, cistus, oak, cork and juniper trees. The impressive thing about this walk is that it still allows hikers to seek out little-known beaches sixty years later. The first you come across is referred to as

147


HOSPITALITY

IMAGINE BEING ABLE TO GO BACK IN TIME AND SEEING THE SCENERY AND SMELLING THE AROMAS

Le prime che si incontrano sono quelle che sulle mappe catastali vengono identificate come Uscimone, un vecchio toponimo gallurese. Sono tre spiagge: incontaminate, con l’acqua cristallina e la sabbia finissima. Un vero paradiso. Poi si incontra la spiaggia di Li Itriceddi, nota anche per essere la spiaggia del Cala di Volpe. Ampia, con colori straordinari. Superata questa, è un susseguirsi di cale, calette, spiaggette senza nome ma comunque straordinarie. La tentazione di fare un bagno sarà fortissima (e non è detto che sia un bene resistervi). Il percorso termina all’Hotel Cala di Volpe: qui si può prendere un aperitivo oppure si può continuare a camminare lungo il marciapiede che conduce al Romazzino e – perché no? – proseguire per il Pevero Health Trail con i suoi sentieri mozzafiato. Il percorso è di 3 km. C’è poi un terzo percorso lontano dal mare ma che, una volta terminato, concede una delle viste più belle al mondo. È quello per Monte Moro, la cui sommità domina tutta la Costa Smeralda. Si può partire dalla frazione di Santa Teresina e, dopo una bella camminata, si arriva in cima: da qui lo sguardo si perde lungo una linea che va dall’Isola di Tavolara alle spiagge di Liscia Ruja fino a quella del Pevero – una meraviglia – fino a Porto Cervo. Il percorso è esteso per 10 chilometri, ma può essere ridotto e accorciato in base alle esigenze di ciascuno.

Uscimone on land registry maps, an old Gallurese place name. There are three beaches, all immaculate, with crystal clear water and the finest sand. It’s heaven on earth. Then there’s Li Itriceddi, wide with extraordinary colors, also famous as being the Cala di Volpe beach. After that, there’s one bay and little beaches one after another, nameless, but no less exceptional. You’ll be sorely tempted to dive straight in (and you might decide to do just that. Nobody could blame you!). The route ends at Hotel Cala di Volpe, where you could enjoy an aperitif or carry on walking along the path that ends at Hotel Romazzino, and why not continue along the Pevero Health Trail with its breathtaking walkways. The route is 3 km long. There’s also a third trail that’s far from the sea, but which culminates in one of the most beautiful views in the world. It’s the hike to Monte Moro, whose summit presides over the entire Costa Smeralda. Start in the village of Santa Teresina and after a long walk, you’ll reach the top where the view ranges from Tavolara Island to the beaches of Liscia Ruja and Pevero – simply wonderful – as far as Porto Cervo. The route is 10 km long, but it can be shortened if necessary.

148


THIS WALK ALLOWS TO SEEK OUT THREE BEACHES WITH CRYSTAL CLEAR WATER AND THE FINEST SAND 149


Designed by the great Robert Trent Jones, the Pevero golf course is truly a masterpiece, so much so that the prestigious Golf Magazine ranked it among the top 50 courses in the world


SPORT

A STAR IS BORN

I 50 ANNI DEL PEVERO, UNO DEI CAMPI DA GOLF P I Ù S P E T TA C O L A R I E S F I D A N T I D E L M O N D O 5 0 Y E A R S O F P E V E R O , O N E O F T H E M O S T S P E C TA C U L A R AND CHALLENGER GOLF COURSES IN THE WORLD

“The sun never sets on a Robert Trent Jones Golf”. È la frase

“The sun never sets on a Robert Trent Jones Golf” is the

che attribuiscono al grande progettista di campi da golf, più

phrase that’s attributed to the visionary architect who plan-

di 500 in carriera. Tra questi c’è il Pevero Golf Club, aperto nel

ned more than 500 golf courses in his career. The Pevero

1972. E proprio il campo della Costa Smeralda, uno dei più

Golf Club is one such example, opened in 1972, and this

difficili, conferma quell’espressione. Quando la Costa Smeral-

golf course on the Costa Smeralda, one of the hardest of

da decise di avere un campo da golf scelse il meglio. Robert

them all, confirms this expression. When the Costa Smeralda

Trent Jones (1906-2000), inglese di nascita, fin da bambino

made the decision to have a golf course, it chose the very

aveva vissuto negli Stati Uniti. Aveva cominciato a giocare a

best. Robert Trent Jones (1906-2000), English by birth, had

golf e, allo stesso tempo, si era appassionato alla costruzio-

lived in the United States since childhood. He started to play

ne dei campi. Questa passione diventerà il suo lavoro e lo

golf and at the same time became enthusiastic about desi-

renderà celebre, tanto che alla fine degli anni Sessanta, in

gning golf courses. This hobby would eventually become his

pieno sviluppo della Costa Smeralda, gli venne chiesto di

career to the point that at the height of the development of

progettare i 60 ettari del Pevero. Tutto al Pevero è sempre

the Costa Smeralda in the late Sixties, he was asked to desi-

stato curato nei minimi particolari. Oltre al percorso di 6 chi-

gn the 60-hectare Pevero golf course. Everything at Pevero

lometri disegnato da Robert Trent Jones, venne curato tutto

has always been planned down to the last detail. In addition

il contesto circostante affidando la realizzazione della lottizza-

to the six-kilometre course designed by Robert Trent Jones,

zione a Robert O’Donnell e quella della clubhouse a Riccardo

the entire surroundings were managed. The development

Bonicatti, co-autore anche dell’ampliamento dell’Hotel Cala

plan of the area was trusted to Robert O’Donnell and the

di Volpe. Ogni anno questo luogo magico ospita numerosi

clubhouse to Riccardo Bonicatti, also co-architect of the Ho-

tornei e crea occasioni di divertimento per la clientela in-

tel Cala di Volpe expansion. Every year, this magical place

ternazionale della Costa Smeralda. In 50 anni hanno calcato

hosts countless tournaments and fun times for the interna-

l’erba del Pevero star del cinema, della musica, dello sport,

tional clientele of the Costa Smeralda. In its 50-year history,

dell’industria. Il campo del Pevero è un vero capolavoro. La

movie stars, musicians, sport celebrities and businesspeople

prestigiosa rivista Golf Magazine, per esempio, lo ha classifi-

have trodden the grass at Pevero. The Pevero golf course is

cato tra i primi 50 campi al mondo. I giocatori lo amano per

a masterpiece. For instance, the prestigious Golf Magazine

la sua imprevedibilità accentuata dal maestrale, uno dei venti

has listed it as one of the world’s top 50 courses. Golfers

dominanti in queste zone. Le sue caratteristiche uniche por-

love it for the unpredictable influence of the north-westerly

tarono il Pevero a essere sede degli Open d’Italia del 1978.

wind. The course’s unique features guaranteed that Pevero

Li vinse il sudafricano Dale Hayes sull’inglese Tommy Horton

hosted the Italian Open in 1978, which was won by the South

con uno score di 293 colpi, cinque sopra il par del Pevero,

African Dale Hayes against Englishman Tommy Horton, fini-

tuttora il peggior risultato con cui si è vinta una prova del Tour

shing with 293, five over par for the course. To this day, it re-

Professionistico europeo e che attesta la difficoltà del campo.

mains the worst score to win a tournament on the European

151




THE PEVERO LIES FROM THE GULF OF PEVERO TO THE BAY OF CALA DI VOLPE Il Pevero si estende tra due mari, da nord a sud, dal golfo

Pro Tour, which says it all about the difficulty of the course.

del Pevero alla baia del Cala di Volpe. La leggenda narra

The Pevero lies between two coastlines from north to south,

che quei due mari diventassero uno nelle giornate di piog-

from the Gulf of Pevero to the Bay of Cala di Volpe. Legend

gia intensa. Tuttavia non ci sono elementi storici a sostegno

has it that those two seas would merge into one on days of

di questa tesi. È però indiscutibile che quello del Pevero sia

heavy rainfall, although there’s no historical information to

un percorso spettacolare, immerso nel verde della macchia

support the theory. However, the fact that the Pevero is a

mediterranea e con paesaggi mozzafiato. Dalla buca 4 è

spectacular golf course is indisputable, surrounded by the

possibile ammirare in lontananza la Corsica e le sue cime

greenery of Mediterranean scrub and boasting breathta-

innevate. Sempre dalla buca 4, chiamata Garibaldi, è visibi-

king views. Golfers can glimpse Corsica from Hole 4 with its

le l’isola di Caprera, il buen retiro dell’Eroe dei Due Mondi.

snowy peaks in the distance. Caprera Island, where Garibaldi

Una sua buca, la numero 16, è diventata iconica. È dedicata

spent his final years, can also be seen from Hole 4. Hole 16

infatti a 007. È la celebrazione della spia cinematografica più

has become iconic. It’s dedicated to 007 and celebrates the

famosa al mondo che ha debuttato nelle sale nel 1962, lo

world’s most famous spy, who made his debut in cinemas

stesso anno di nascita della Costa Smeralda. Un film della

in 1962, the same year as the Costa Smeralda opened as

serie, La spia che mi amava, è stato girato proprio in Costa

a resort. The Spy Who Loved Me was filmed on the Costa

Smeralda, tra l’Hotel Cala di Volpe, l’Hotel Pitrizza, la strada

Smeralda, at Hotel Cala di Volpe and Hotel Pitrizza, along

panoramica della Costa Smeralda e la spiaggia di Capriccio-

the panoramic Costa Smeralda road and Capriccioli beach.

li. Una storia di successi che al Pevero, 50 anni dopo, conti-

A success story that continues with renewed enthusiasm at

nua con rinnovato entusiasmo.

Pevero fifty years later.

154



(ph. Marcello Chiodino)


SPA

#shiseidospa

TWO WORLDS

EAST AND WEST BLEND IN PERFECT BALANCE IN THE SHISEIDO MINDSET ON ITS RETURN TO CALA DI VOLPE THIS YEAR ORIENTE E OCCIDENTE SI FONDONO IN PERFETTO EQUILIBRIO NEL PENSIERO DI SHISEIDO, ANCHE QUEST’ANNO AL CALA DI VOLPE text Francesca Lombardi

150 anni di bellezza, ricerca e avanguardia: Shiseido celebra un importante anniversario e consolida il suo rapporto con la Spa dell’Hotel Cala di Volpe. Luca Lomazzi, Country General Manager Shiseido Group Italy Spa, ci racconta la straordinaria filosofia del Brand Giapponese leader del settore beauty. Una grande storia, ma con lo sguardo sempre proiettato al futuro. Come coniugate tradizione e tecnologia? Shiseido nasce dalla visione avanguardistica del suo fondatore, Arinobu Fukuhara, che aprì a Ginza la prima farmacia di stampo occidentale del Giappone, fondendo i principi della medicina tradizionale alla tecnologia occidentale. Oggi, la Dynamic Harmony, approccio alla ricerca scientifica esclusivo di Shiseido, fa proprio delle dualità il suo punto di forza: far convivere valori opposti come, ad esempio, lusso e sviluppo sostenibile, permette di creare soluzioni in grado di rispondere o addirittura prevenire le esigenze dei consumatori. Shi Sei Do: Risorse, Vita, Casa. Ci racconta queste parole per la Maison e per Luca? Scelto nel 1872 dal suo fondatore Arinobu Fukuhara, il nostro nome proviene da un antico testo cinese, l’I Ching (Il libro dei mutamenti): “Loda le virtù della grande Terra che alimenta nuova vita e genera nuovi valori”. Shi. sei. do. Tre sillabe che descrivono ancora oggi i valori che guidano Shiseido come gruppo internazionale. Cosa significa rispetto per la Natura in Shiseido?

150 years of beauty, research and pioneering: Shiseido is celebrating a significant anniversary and consolidating its rapport with the Spa at Hotel Cala di Volpe. Luca Lomazzi, Country General Manager Shiseido Group Italy Spa, tells us about the exceptional philosophy of the leading Japanese beauty brand. An incredible history, but always looking to the future. How do you combine tradition and technology? Shiseido comes from the pioneering vision of its founder, Arinobu Fukuhara, who opened the first western-style pharmacy in Japan, in Ginza, blending the principles of traditional medicine and western technology. Now the Dynamic Harmony approach to Shiseido’s exclusive scientific research makes duality a strength: the coexistence of opposing values such as luxury and sustainable development enables solutions that respond to and even prevents consumer needs. Shi Sei Do: Resources, Life, Home. Tell us what these words mean for the brand and for Luca? Chosen in 1872 by founder Arinobu Fukuhara, our name comes from the ancient text, I Ching (Book of Changes): “Praise the virtues of the great Earth that fuels new life and generates new values”. Shi. sei. do. Three syllables that describe the values that continue to guide Shiseido as an international group. What does respect for nature mean to Shiseido? In Japan, nature is a subject of profound respect that

157



Shiseido’s anti-ageing serum boosts the functions of immune cells by strengthening the skin’s defences

‘PRAISE THE VIRTUES OF THE GREAT EARTH THAT FUELS NEW LIFE’ In Giappone la Natura è oggetto di un profondo rispetto che nasce dalla tradizione shintoista. Per Shiseido celebrare la Natura significa scegliere ingredienti derivanti spesso da farmacopee antiche, a volte ritenuti sacri, coltivati e raccolti nel rispetto del loro ecosistema. È il caso dell’erba Enmei, proveniente da un albero di 350 anni dall’incredibile energia vitale, legato alla leggenda giapponese del Kobo Daishi. Oggi la preziosa erba Enmei viene coltivata in Giappone presso uno dei nostri fornitori per essere utilizzata nella formula dei prodotti Future Solution LX. Sostenibili dal 1872: ci racconta questo concetto straordinario? In Giappone ogni oggetto ha una dimensione spirituale, una vita e un’anima da rispettare. Esiste una parola Mottainai, che esprime un senso di rammarico per lo spreco. Perciò Shiseido segue la filosofia delle 5R: Riutilizza, Ricicla, Riduci, Rimpiazza, Rispetto. Riutilizza, con confezioni ricaricabili che il brand ha adottato già nel 1926. Ricicla, privilegiando imballaggi facilmente removibili e separabili. Riduci, scegliendo materiali più sottili e leggeri. Rimpiazza, favorendo l’utilizzo di materiali riciclati. Rispetto, quello che dimostriamo

stems from the Shinto tradition. For Shiseido, celebrating nature means choosing ingredients that often come from ancient dispensatories, sometimes deemed sacred, cultivated and harvested in full respect of the ecosystem. That’s what happens with the Enmei herb, which comes from a 350-year-old tree that has an incredible vitality, associated with the Japanese legend of Kobo Daishi. The precious Enmei herb is now grown in Japan by one of our suppliers for use in the formula of our Future Solution LX products. Sustainable since 1872: tell us about this extraordinary concept? In Japan, every object has a spiritual dimension, a life and a soul that must be respected. The word Mottainai communicates a feeling of remorse about waste. So, Shiseido follows the 5R philosophy: Reuse, Recycle, Reduce, Replace, Respect. Reuse, with recyclable packaging that the brand adopted back in 1926. Recycle, preferring easily removable and separable packaging. Reduce, choosing lighter and thinner materials. Replace, using recycled materials. Respect, what we demonstrate with our daily ac-

159


Luca Lomazzi, Country General Manager Shiseido Italy Spa

SHISEIDO AND THE 5R PHILOSOPHY: REUSE, RECYCLE, REDUCE, REPLACE, RESPECT con le nostre azioni quotidiane per meglio contribuire alla tutela dell’ambiente. Nel 2025 questa filosofia ci consentirà di raggiungere il nostro obiettivo di imballaggi sostenibili al 100%. Le novità che saranno sul mercato in questo 2022? La grande star di questo 2022 è l’acido ialuronico, che Shiseido padroneggia da decenni e che dal 1985 produce in versione biotecnologica, più pura, performante e sostenibile. Prima con Essential Energy, linea skincare dedicata alla fascia 25-35. Nel secondo semestre ci sarà un altro grandissimo lancio, sempre incentrato sull’acido ialuronico. L’accoglienza e i trattamenti che verranno riservati agli ospiti del Cala di Volpe? Shiseido si rivolge a tutti e cinque i sensi incarnando lo spirito dell’Omotenashi, la tradizione dell’ospitalità che ci porta a mettere il cliente al centro di tutto quello che facciamo. L’Hotel Cala di Volpe ci ha trasmesso gli stessi valori ed è nata subito una collaborazione che si pone come obiettivo sempre il benessere dell’ospite. Shiseido in Costa Smeralda offre l’eccellenza dell’innovazione cosmetica unita a dei trattamenti extrasensoriali capaci di toccare pelle, mente e cuore.

tions to contribute to protecting the environment as much as possible. In 2025, this philosophy will enable us to reach our target of 100% sustainable packaging. What’s new for 2022? The star for 2022 is hyaluronic acid, which Shiseido has mastered for decades and which we have produced in a biotechnological version since 1985. It’s purer, high performance and sustainable. First with Essential Energy, a skincare line for the 25-35 age group. In the second semester, there will be another important launch, also centred on hyaluronic acid. What can guests expect in terms of treatments at Cala di Volpe? Shiseido focuses on all five senses, embodying the spirit of Omotenashi, the hospitality tradition that ensures that the client is at the centre of everything we do. Hotel Cala di Volpe conveyed the same values to us and a partnership immediately came about that is always focused on the guest’s wellbeing. Shiseido on the Costa Smeralda provides the excellence of cosmetic innovation combined with extra-sensorial treatments that touch the skin, the mind and the heart.

160


Loc. Basa, via Domenico De Michele, 8 - 07026 Olbia tel. 0789 600 048 - 338 161 90 54 829 - 347 38 30 480


DESIGNED FOR SPORT

technogym.com

LA PRIMA ALL-IN-ONE BIKE. Con Technogym Ride ti colleghi e inizi ad allenarti: nessuna operazione di setup e tutte le tue app preferite a disposizione. Così sei subito pronto a partire.

Chiama l’800 707070 o visita technogym.com

Vieni a trovarci a Waterfront Costa Smeralda (Via Porto Cervo, 07021 Arzachena SS) o presso Technogym Milano, via Durini, 1


RELAX DELUXE L’ E S C L U S I V A R O S E M A R Y W E L L N E S S & S P A D E L L’ H O T E L R O M A Z Z I N O , PER RITEMPRARE CORPO E MENTE T H E E X C L U S I V E R O S E M A R Y W E L L N E S S & S PA AT H O T E L R O M A Z Z I N O REVIVES MIND AND BODY text Virginia Mammoli

Una vacanza è già di per sé l’occasione per staccare la spina, rigenerarsi e pensare un po’ a sé. Se però il vostro hotel vanta una lussuosa Spa con prodotti di pura eccellenza, il benessere tocca livelli di autentica estasi. È così per chi scopre la Rosemary Wellness & Spa dell’Hotel Romazzino, dove è possibile sperimentare un’ampia gamma di trattamenti personalizzati realizzati con i prodotti altamente performanti firmati Natura Bissé, rituali che potrete provare solo qui, ispirati alle piante autoctone di questa terra straordinaria, emblema di longevità, salute e energia. Qualche esempio? The Cure Therapy, vero antidoto contro gli effetti collaterali che lo stile di vita moderno ha sulla nostra pelle, The Citrus

A vacation is in itself an opportunity to get away from it all, unwind and put yourself first, but if your hotel boasts a luxury spa with top-tier products, wellness reaches levels of pure ecstasy. This is the case for guests coming to Rosemary Wellness & Spa at Hotel Romazzino, where you can try out a wide variety of personalized treatments made from high-performance products by Natura Bissé in rituals that you can only experience here, inspired by plants native to Sardinia that encapsulate longevity, health and energy. Opt for The Cure Therapy, an antidote to the side effects of modern life on our skin; The Citrus Essence, which combats sun damage; or

163



aaa

THE SPA HAS FOUR TREATMENT SUITES, A WELLNESS AREA AND A YOGA & PILATES ROOM Essence, che invece va a combattere i danni causati dal sole, oppure The 3D Collagen Shock, che rimodella e rassoda il viso, mentre Diamond Experience Rose Massage esfolia e nutre il corpo preparandolo a un massaggio rigenerante all’olio di rosa damascena, usato anche per Diamond Bloom Ritual, sontuoso trattamento viso e corpo studiato in esclusiva per la Rosemary Wellness & Spa. Permeata da un’atmosfera unica e affascinante, la Rosemary Wellness & Spa comprende quattro rilassanti suite per i trattamenti, un’area wellness con sauna, doccia emozionale, sala yoga e pilates con proposta fitness a cura di LSN Gymnasia per sessioni one-to-one. Un connubio di lusso e tranquillità, che fa sua la forza curativa del mare, del suono e del tocco per creare un senso di pace e vitalità unico.

The 3D Collagen Shock, which reshapes and rejuvenates your face, while Diamond Experience Rose Massage exfoliates and nourishes your body, preparing it for a reviving damask rose massage, which is also used in Diamond Bloom Ritual, a sumptuous face and body treatment developed exclusively for Rosemary Wellness & Spa. Imbued with a uniquely charming ambience, Rosemary Wellness & Spa has four relaxing treatment suites, a wellness area with sauna, aromatherapy showers, and a yoga & pilates room with fitness offerings by LSN Gymnasia for one-to-one sessions. It is a blend of luxury and tranquillity which harnesses the healing power of the sea, sound and touch and imbues you with a singular feeling of peace and vitality.

165



Discover


These artworks color the streets in the center of Orgosolo

168


ITINERARY

LA STORIA SUI MURI

SCOPERTO DA CARTIER-BRESSON, ORGOSOLO CONTINUA A I N C A N TA R E C O N I S U O I M U R A L E S DISCOVERED BY CARTIER-BRESSON, ORGOSOLO CONTINUES TO ENCHANT WITH ITS MURALS text Guido Piga photo Dario Garofalo

Nell’estate del 1962 la Costa Smeralda stava prendendo forma. L’Hotel Cala di Volpe, la villa di Bettina Graziani, le strade erano in costruzione e un fotografo leggendario era appena arrivato in Sardegna: Henri Cartier-Bresson, allora considerato il più grande fotoreporter al mondo. Inviato dalla rivista Vogue per fotografare la Sardegna in movimento, Cartier-Bresson scelse di visitare Orosei, Cala Gonone, Oliena, Mamoiada, Nuoro, Desulo, Santu Lussurgiu, Cagliari. Una delle foto iconiche del suo reportage ritrae una donna sarda, in abito tradizionale, con lo scialle sulla testa, accanto a un turista sotto l’ombrellone nella spiaggia di Cala Gonone. Era l’immagine del cambiamento, delle novità che, con la Costa Smeralda, stavano portando la Sardegna a essere conosciuta in tutto il mondo. Cartier-Bresson visitò anche un altro centro all’interno dell’isola: Orgosolo. Qui scattò una foto a un gruppo di pastori in abito tradizionale intenti a consumare vino; uno di loro è ritratto con un bicchiere in mano e il braccio sollevato in un saluto di benvenuto. Henri Cartier-Bresson non fotografò i murales di

In the summer of 1962, the Costa Smeralda was taking shape. Hotel Cala di Volpe, Bettina Graziani’s villa and the roads were under construction, plus a legendary photographer had just arrived in Sardinia: Henri Cartier-Bresson, at that time considered the greatest photo reporter in the world. Sent by Vogue to photograph the changes on Sardinia, Cartier-Bresson chose to visit Orosei, Cala Gonone, Oliena, Mamoiada, Nuoro, Desulo, Santu Lussurgiu and Cagliari. One of his iconic captures showed a Sardinian woman dressed in traditional clothing with a shawl on her head next to a tourist beneath a parasol on Cala Gonone beach. It was the image of change, of the new that was making Sardinia and the Costa Smeralda famous all over the world. Cartier-Bresson also visited another place further inland on the island: Orgosolo. There he took a photo of a group of shepherds, again in traditional costume, intent on drinking wine. One of them holds a glass in one hand and an arm raised in welcome. Henri Cartier-Bresson didn’t photograph the Or-

169


SOME WORKS OFFER SOCIAL MESSAGES, OTHERS OF PEACE AND BROTHERHOOD



THE FIRST MURAL WAS PAINTED ON ORGOSOLO’S WALLS IN 1969 Orgosolo, semplicemente perché non esistevano ancora. Tutte le foto erano in bianco e nero. Il colore prese piede poco dopo, determinando la svolta sia per la fotografia che per Orgosolo. Il primo murales comparve sui muri di Orgosolo nel giugno del 1969, durante la rivolta popolare di Pratobello. Era una cartina dell’Italia con la Sardegna sostituita da un grande punto interrogativo. Un messaggio ricco di significato, un modo per denunciare che la Sardegna veniva dimenticata dalla politica. Gli autori appartenevano a un collettivo che si chiamava Gruppo Dionisio. Era composto da ragazzi del resto d’Italia e lo guidava un artista di nome Giancarlo Celli. Da quel momento i murales hanno cominciato a colorare i muri di Orgosolo, facendo del paese un vero e proprio museo a cielo aperto. Uno dei massimi autori è Francesco Del Casino, che accettò una cattedra da insegnante nel paese, attratto dalla visione del

gosolo murals for the simple reason that they didn’t exist then. All the photos were in black and white. Color caught on a while later in a turning point for both photography and for Orgosolo. The first mural was painted on Orgosolo’s walls in 1969. It was a map of Italy and Sardinia was replaced by a large question mark. A message ripe with meaning, a way to speak out about how Sardinia was forgotten in politics. The artists belonged to a collective called the Gruppo Dionisio, which was led by one Giancarlo Celli and made up of young people from the rest of Italy. From that moment on, the murals started to color the walls of Orgosolo, turning the town into an open-air museum. One of the best-known artists is Francesco Del Casino, who came here after watching the 1961

172


VISIT US

TREATMENT MENU

PORTO ROTONDO VIA PORTO ROTONDO, 07026 PORTO ROTONDO (SS) +39 345 3562111

PORTO CERVO LOCALITÀ LI LICCIOLI, 61, 07021 ABBIADORI (OT) +39 340 6023246

PORTOROTONDO@THELONGEVITYSUITE.COM

PORTOCERVO@THELONGEVITYSUITE.COM

MILANO | ROMA | CORTINA | FORTE DEI MARMI | PORTO ROTONDO | CAPRI | PORTOCERVO | RICCIONE JESOLO | BOLOGNA | TORINO | PARMA | MODENA | MONZA | TREVISO | PRATO | COMO | IBIZA | LUGANO

W W W.T H E L O N G E V I T Y S U I T E . C O M


174


CERTAIN MURALS PAY TRIBUTE TO THE GREAT THINKERS AND WRITERS OF THE ISLAND film Banditi a Orgosolo del 1961. I murales hanno quasi sempre messaggi politici e sociali. Parlano delle difficoltà di Orgosolo, della Sardegna, della voglia di libertà dell’Isola, della lotta contro l’occupazione militare di alcune terre. Alcune opere valorizzano la natura della Sardegna, invitando i visitatori a rispettarla. Altre lanciano messaggi di pace e fratellanza. Altre ancora celebrano i successi delle donne nella conquista dei diritti. Ci sono murales che rendono omaggio ai grandi pensatori e scrittori sardi: il premio Nobel Grazia Deledda, Emilio Lussu e Antonio Gramsci, quest’ultimo uno degli autori italiani più studiati al mondo. Ma su tutti regna il colore. Quelle opere d’arte colorano le vie del centro di Orgosolo, sono un potente segno di vita, un percorso nella bellezza da vivere almeno una volta nella vita.

film Bandits of Orgosolo. The art is almost always politically driven. It focuses on the problems of Orgosolo and Sardinia, the island’s desire for freedom, and the fight against military occupation. Some works emphasize the island’s nature, exhorting visitors to respect it. Some offer messages of peace and brotherhood while others champion the success of women’s rights. Certain murals pay tribute to the great thinkers and writers who were born on the island: Nobel Prize winner Grazia Deledda, Emilio Lussu and Antonio Gramsci, an Italian who is one of the most studied internationally. But color reigns supreme. These artworks color the streets in the center of Orgosolo. They are a powerful sign of life and are a pathway into beauty that absolutely must be experienced.

175


176


LUXURY YACHT EXPERIENCE A B O R D O D E L R I VA M A R E 3 8 A L L A S C O P E R TA D E L L E C A L E T T E PIÙ BELLE DA CALA DI VOLPE AL GRANDE PEVERO A B O A R D R I VA M A R E 3 8 T O D I S C O V E R T H E M O S T B E A U T I F U L B AY S FROM CALA DI VOLPE TO GRANDE PEVERO text Teresa Favi photo Dario Garofalo

177


Rivamare 38 by Riva

SPEEDING AROUND THE SEA FROM CALA DI VOLPE TO GRANDE PEVERO Belli, chic, moderni: gli yacht Riva sono una storia italiana di eleganza, lusso, velocità e di ben 180 anni festeggiati quest’anno che gli ospiti dell’Hotel Cala di Volpe hanno l’esclusiva occasione di fare propria salendo a bordo di un Rivamare 38 piedi per andare alla scoperta delle calette più belle della Costa Smeralda. Le sue linee sinuose e filanti rendono seducente e sportivo sin dal primo sguardo questa icona di design capace di coniugare lo stile e il fascino di modelli leggendari (come Aquariva Super e Aquarama) a innovazioni tecnologiche, comfort e spazi inusuali per imbarcazioni di questo tipo. Sfrecciando sulle acque di ogni possibile sfumatura di verde, da Cala di Volpe al Grande Pevero (a nord dell’Hotel Romazzino), il litorale è un susseguirsi di baie incantevoli e spiagge di sabbia fine profumate di macchia mediterranea o di rosse scogliere che si tuffano nel mare cristallino. Le quattro spiagge della Baia Cala di Volpe, con la loro sabbia rosa, sono tra le più belle del Mediterraneo. Dopo la suggestiva

Beautiful, chic and moderns: Riva yachts are an Italian story of elegance, luxury and speed that dates back 180 years, which are celebrated this season as guests at Hotel Cala di Volpe have the exclusive opportunity to make the story of Riva their own aboard a Rivamare 38 to explore the most beautiful bays of Costa Smeralda. Its sinuous, flowing lines make this design icon seductive and sporty from the very first glance, capable of blending the style and charm of legendary models, such as Aquariva Super and Aquarama, with technological innovations, comfort and unusual spaces for this type of yacht. Speeding around the sea in all its shades of green, from Cala di Volpe to Grande Pevero (to the north of Hotel Romazzino), the coastline is a series of beguiling bays and fine sandy beaches scented with Mediterranean scrub, or red cliffs that plunge into the crystal-clear waters. The four beaches of the Cala di Volpe Bay, with their pink sand, are some of the most beautiful in

178



LEGEND

180



LEGEND

The beaches and rocky bays of this wide stretch of coastline are characterised by the natural magnificence, colours, smells and vibrations that are exclusive to the Costa Smeralda


LEGEND

THE COASTLINE IS A SERIES OF BEGUILING BAYS AND FINE SANDY BEACHES SCENTED WITH MEDITERRANEAN SCRUB

183


RED CLIFFS THAT PLUNGE INTO THE CRYSTAL-CLEAR WATERS spiaggia dell’Elefante, non sono da meno La Celvia - una lingua di sabbia bianca e finissima come farina, bagnata da acque cristalline dal fondale basso, perfetta per immersioni subacquee – e il Piccolo Romazzino per un tuffo dove la natura è più selvaggia. Di fronte si ergono l’Isola di Mortorio, le Isole Le Camere e l’Isola di Soffi oasi naturalistiche ricche di fondali suggestivi che fanno parte dell’Arcipelago della Maddalena: un paradiso terrestre custodito integro nel suo spettacolare stato selvaggio e naturale. L’incontro successivo è con la star della Costa Smeralda, la spiaggia del Principe: il principe Karim Aga Khan nutriva una predilezione particolare per questa lingua di rena candida vicina al Romazzino. Poche leghe più avanti, oltre il Romazzino, Cala Liccia e l’arco naturale di Cala Romantica, un piacevole punto da cui realizzare splendide foto verso la spiaggia del Grande Pevero: trecento metri di sabbia bianchissima e soffice, quasi impalpabile, lambita da colori cangianti del mare.

the entire Mediterranean. After the striking Spiaggia dell’Elefante, check out La Celvia, a strip of fine white sand, like flour, lapped by shallow clear water that’s perfect for snorkelling, and Piccolo Romazzino, for diving into wilder nature. Opposite stand the islands of Mortorio, Le Camere and Soffi, natural oases with an abundance of appealing depths that are part of the Arcipelago della Maddalena, heaven on earth that is kept intact in its spectacularly wild and natural state. Next up is a reunion with the star of the Costa Smeralda: Spiaggia del Principe. Prince Karim Aga Khan had a particular preference for this stretch of white sand near to Romazzino. A few leagues on, beyond Romazzino, you’ll come across Cala Liccia and the natural arch of Cala Romantica, a lovely spot to take some amazing photos heading towards the Grande Pevero beach: 300 metres of really white sand that is so soft it seems almost weightless, lapped by the iridescent hues of the sea.

184


contemporary japanese cuisine

opening this summer in porto cervo


Turibulum, the work of Sardinian artists Tellas and Ciredz on the steps of Santa Lucia to celebrate 100 years of Arzachena’s autonomy


ANNIVERSARY

FIERA E ORGOGLIOSA ARZACHENA 100 ANNI DI AUTONOMIA, 6 MILA DI STORIA ARZACHENA 100 YEARS OF INDEPENDENCE, 6 THOUSAND YEARS OF HISTORY

La natura incombeva solenne sulle loro vite. Ogni giorno era una lotta contro gli elementi. D’inverno occorreva combattere con la pioggia, il continuo maestrale, spesso la neve. D’estate con il caldo opprimente, la terribile siccità. Era una lotta corpo a corpo, senza mezzi meccanici, combattuta sui terreni a volte fertilissimi, a volte aridissimi, e in piccoli casolari chiamati stazzi, costruiti con blocchi di granito, spesso intonacati di bianco, senza acqua corrente né luce. Nel 1922, cento anni fa, Arzachena era una frazione del comune di Tempio, uno dei centri più estesi dopo Roma. E le sue campagne erano tra le più abitate d’Italia: oltre il 75% dei residenti viveva sparsa negli stazzi, spesso gli uni lontanissimi dagli altri. Un popolo con un forte individualismo, fiero, pacifico per il quale lo Stato, semplicemente, non esisteva. Due fratelli, Michele e Salvatore Ruzittu, cominciarono a studiare la possibilità di ottenere l’autonomia amministrativa dal capoluogo, troppo lontano geograficamente per capire le esigenze di Arzachena. I fratelli decisero che gli abitanti di quelle campagne dovevano organizzarsi per avere più voce e diritti. Nel 1920 usarono la loro influenza per convincere i parlamentari a presentare una legge per l’autonomia. Il 19 ottobre venne pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la legge che “distacca la frazione di Arzachena dal comune di Tempio e la costituisce in comune autonomo”. Ci volle più di un anno per organizzare le prime storiche elezioni comunali. Il 14 maggio 1922 si insediò il primo consiglio comunale con Salvatore Ruzittu in veste di sindaco. Fu una festa. Guido Piga

Nature loomed over their lives. Every day was a fight against the elements. The battle in the winter was against the rain, the constant north-westerly wind, and often snow. In the summer it was against the oppressive heat and awful drought. It was hand-to-hand combat, with no machinery, fought on soil that was sometimes very fertile, sometimes very arid, and on small farmsteads known as “stazzi”, built from granite blocks, often plastered white, with no running water or electricity. A hundred years ago, in 1922 Arzachena was a hamlet in the Tempio township, one of the largest residential areas in Italy after Rome. The countryside was among the most populated in Italy. More than 75% of residents lived scattered in the “stazzi”, often far apart from one another. This was a fiercely individualistic people, proud and peaceful, for whom the State simply did not exist. Two brothers, Michele and Salvatore Ruzittu, started studying the chances of gaining administrative independence from the township, which was too far away to understand the needs of Arzachena. The brothers decided that the inhabitants of the countryside needed to be structured in order to have a larger say and more rights. In 1920 they used their influence to convince the Members of Parliament to promote a law for independence. On the 19 October, the law was published in the Official Gazette that “detaches the hamlet of Arzachena from the township of Tempio and establishes it as an independent township”. More than a year was needed to organize the first historic municipal elections. On 14 May 1922, the first municipal council was installed with Salvatore Ruzittu as Mayor. It was a day of celebration. Guido Piga

187



ANNIVERSARY

On this page, Uncle Pasqualino, a long-lived resident of Arzachena who turned 106 a few months ago and celebrated with a big cake by Cala di Volpe

VISIT ARZACHENA: ONE DESTINATION, A THOUSAND EXPERIENCES

Cento anni dopo, Arzachena, con la Costa Smeralda, rappresenta una delle destinazioni turistiche più conosciute a livello internazionale. Negli anni ‘60 del Novecento, l’arrivo del principe ismaelita Karim Aga Khan ne cambia il destino radicalmente. E tutt’oggi, rappresenta un modello turistico di eccellenza che non smette di affascinare i visitatori con la sua variegata offerta di attrazioni, la sua atmosfera accogliente, il suo folclore, i suoi colori e la sua cultura. Orgogliosa del suo primo secolo di autonomia e celebre per le sue bellezze naturalistiche e paesaggistiche, la cittadina vanta infatti un patrimonio storico millenario straordinario con i suoi otto siti archeologici. La necropoli di Li Muri e la roccia monumentale naturale del Fungo - in cui vennero alla luce le più antiche testimonianze della cultura locale risalenti al Neolitico - insieme al villaggio nuragico de La Prisgiona, alle tombe dei giganti di Coddu Ecchju, Li Lolghi, Moru, al tempietto di Malchittu e al nuraghe Albucciu, attraggono visitatori da ogni parte del pianeta. Testimonianze della civiltà nuragica e dell’epoca romana sono oggi custodite nel nuovo museo civico, intitolato proprio a Michele Ruzittu in occasione delle celebrazioni per il centenario: un motivo in più per scoprire questa terra nelle sue tante sfaccettature, che dal mare, alle campagne, al suo grazioso centro storico ha 6 mila anni di storia tutta da raccontare. Amministrazione comunale di Arzachena.

One hundred years on, Arzachena, with the Costa Smeralda, is one of the most famous tourist destinations in the world. In the 1960s, the arrival of the Ismaili prince Karim Aga Khan radically changed its destiny. Still today, Arzachena continues to be an outstanding model for tourism that never stops fascinating visitors with its varied attractions, welcoming atmosphere, folklore, colours and culture. Proud of its first century of independence and renowned for its natural and scenic beauty, the town boasts an extraordinary thousand-year-old heritage with its eight archaeological sites. The Li Muri necropolis and Fungo, a monumental natural rock, in which the oldest relics of local culture dating to the Neolithic Age were unearthed, as well as the La Prisgiona, a nuragic village, and the giants’ tombs of Coddu Ecchju, Li Lolghi and Moru, the Malchittu temple and Nuraghe Albucciu attract visitors from all over the world. Evidence of the nuragic culture and the Roman age can now be viewed in the new Civic Museum, named after Michele Ruzittu for the centenary celebrations. It’s yet another reason to discover this land with its myriad features, which from the sea to the country and its picturesque town centre has 6,000 years of history worth exploring. Arzachena Town Council

189



Lifestyle


HOSPITALITY

GRANDI TRAGUARDI D A I 6 0 A N N I D E L L A C O S TA S M E R A L D A A L L E N O V I TÀ D E L 2 0 2 2 E DEL PROSSIMO INVERNO F R O M 6 0 Y E A R S O F T H E C O S TA S M E R A L D A T O T H E N E W E N T R I E S FOR 2022 AND NEXT WINTER interview with Mario Ferraro, CEO Smeralda Holding Group

Quest’anno la Costa Smeralda compie sessant’anni e per l’occasione la nostra destinazione apre la stagione con tantissime novità. Da un ricchissimo calendario di eventi per celebrare l’anniversario, alle novità che Smeralda Holding introduce nella stagione 2022 per rafforzare e differenziare ulteriormente l’offerta turistica della Costa Smeralda, la stagione, si propone di essere estremamente attrattiva. Per le celebrazioni dei sessant’anni della Costa Smeralda, abbiamo messo insieme un calendario di iniziative che sono iniziate già a maggio con il Premio Letterario Costa Smeralda e che proseguiranno fino a ottobre con mostre, eventi culturali e concerti. A luglio presenteremo anche un libro dedicato alla Costa Smeralda pubblicato dalla prestigiosa casa editrice Assouline. Sul fronte del rinnovamento dell’offerta turistica, la nostra destinazione si presenta più forte che mai: dopo quattro anni di lavori di ristrutturazione, il Cala di Volpe appare ancora più appealing: le nuove camere degli architetti ‘star’ Bruno Moinard e Claire Bétaille dello studio di architettura 4BI & Associés e Dordoni Architetti, il nuovo look delle aree comuni e dei ristoranti storici, la nuova Harrods Suite, la Shiseido SPA, il nuovo centro sportivo, l’aggiunta di due brand di ristorazione prestigiosi come Matsuhisa e Beefbar ed il nuovo Matsuhisa Beach hanno reso l’Hotel Cala di Volpe una vera e propria destinazione nella destinazione. L’altra grande novità è l’apertura del ristorante Zuma situato in una posizione spettacolare con una straordinaria vista sula mare e sulla Marina, nel pieno centro di Porto Cervo.

This year the Costa Smeralda celebrates its sixtieth anniversary, and for the occasion our destination is opening the season with plenty of news. From a rich calendar of events to celebrate the anniversary to the innovations that Smeralda Holding has introduced for the 2022 season to further enrich and differentiate the tourism proposition of the Costa Smeralda, the season promises to be extremely attractive. To celebrate the sixtieth anniversary of the Costa Smeralda, we have put together a calendar of initiatives that began in May with the Costa Smeralda Literary Award and that will continue until October with exhibitions, cultural events and concerts. July will also see the presentation of a book dedicated to the Costa Smeralda produced by the prestigious publishing house Assouline. In terms of tourism product, our destination is stronger than ever; after four years of refurbishing works, the Cala di Volpe is more appealing than ever. The new rooms designed by the star architects Moinard & Betaille and Dordoni Architetti, the new look for the common areas and the restaurants, the new Harrods Suite, the Shiseido Spa, the new sports centre, the arrival of two prestigious restaurant brands; Matsuhisa and Beefbar, and the new Matsuhisa Beach have all made the Hotel Cala di Volpe a destination within the destination. Another important news is the opening of the Zuma restaurant in a spectacular position with an extraordinary view over the sea and the Marina, right in the centre of Porto Cervo. The Waterfront is also back with a new look, and is

192


Mario Ferraro, CEO Smeralda Holding Group (ph. Davide Caglio)

‘THE SEASON PROMISES TO BE LONGER THAN EVER, WITH OUR HOTELS OPEN UNTIL LATE OCTOBER’ Anche il Waterfront si rinnova ancora e celebra l’importante compleanno della Costa Smeralda con un’evoluzione di stile che si arricchisce di nuovi spazi e di aree verdi che consentiranno una maggiore fruibilità degli ospiti. Novità assoluta dell’edizione speciale 2022 sarà una boutique dedicata alla Costa Smeralda. Tutte queste iniziative, che si aggiungono alle tante nuove attività intraprese negli ultimi anni, rafforzano e differenziano la value proposition per attirare una clientela più giovane e soprattutto per rendere la destinazione più attrattiva anche nel periodo di bassa stagione. Infatti, quest’anno, le nostre attività, per la prima volta hanno aperto già nel mese di marzo e la stagione si prospetta essere la più lunga di sempre con in nostri alberghi aperti fino ad ottobre inoltrato. Siamo stati anche molto attenti a costruire un’offerta adatta al mondo post-covid che ha visto emergere una nuova generazioni di viaggiatori, veri e propri

celebrating the important anniversary of the Costa Smeralda with an evolved style that is enhanced with new spaces and green areas that makes it more enjoyable for guests. A brand-new addition for the special 2022 edition will be a boutique with branded Costa Smeralda products. All of these initiatives, in addition to the many changes made over recent years, have strengthened and differentiated the value proposition, attracting also a younger clientele and above all making the destination more attractive in the off-season period. In fact, this year, for the first time ever, our activities have started as early as March, and the season promises to be longer than ever, with our hotels open until late October. We have also paid particular attention to creating an offer suited to the post-COVID world, which has seen the emergence of a new generation of travellers, true digital nomads, who often travel, working remotely and paying greater attention to

193


+39 0789 976632 - reservations@matsuhisacaladivolpe.com HOTEL CALA DI VOLPE, A LUXURY COLLECTION HOTEL, COSTA SMERALDA


A photo from 1962, the year the Costa Smeralda Consortium was established

‘A RANGE OF SERVICES THAT ARE OVERALL MORE SUSTAINABLE, WITH LOW ENVIRONMENTAL IMPACT’ nomadi digitali, che viaggiano frequentemente, lavorano da remoto e prestano una maggiore attenzione ai temi globali, come il cambiamento climatico. Per loro abbiamo costruito nuove proposte basate sul wellness, sull’alimentazione, un’offerta turistica complessivamente più sostenibile a basso impatto ambientale e parallelamente stiamo creando le infrastrutture necessarie per accelerare l’innovazione digitale. Tutta la Costa Smeralda, infatti, sarà servita, entro la fine dell’anno, dalla fibra ottica. Ma non ci fermiamo qui: nei prossimi tre anni continueremo a cambiare e innovare. Il prossimo inverno inizieremo i lavori di conversione del vecchio Cervo Tennis Club in un albergo lifestyle, realizzeremo una Destination Spa con piscina coperta all’Hotel Cervo e prenderanno il via i lavori di restyling degli hotel Pitrizza e Romazzino. Per creare una destinazione sempre più interessante e contemporanea e soprattutto diversa e unica.

global themes, such as climate change. For this group, we have created new proposals based on wellness, nutrition, and a range of services that are overall more sustainable, with low environmental impact, while at the same time we are creating the infrastructure needed to accelerate digital innovation. Already by end of this year, in fact, the entire Costa Smeralda will be served by fibre optic connections. And we are not stopping here; over the next three years, we will continue to change and innovate. Next winter will see the commencement of works to convert the old Cervo Tennis Club into a lifestyle hotel, we will be creating a Destination Spa with covered pool at the Hotel Cervo, and the restyling of the Hotel Pitrizza and Hotel Romazzino will begin. To create a destination that is ever more interesting and contemporary, and above all diverse and unique.

195


Two images of Waterfront Costa Smeralda 2021


EVENT

VIBRAZIONI GLAMOUR

W AT E R F R O N T C O S TA S M E R A L D A , I L PA E S E D E L L E M E R AV I G L I E … D E L L U S S O W AT E R F R O N T C O S TA S M E R A L D A , A L U X U R Y W O N D E R L A N D

Design, tecnologia, arte, lifestyle, gusto, natura… Water-

Design, technology, art, lifestyle, taste, nature… Water-

front Costa Smeralda è la sintesi di tutto questo all’inse-

front Costa Smeralda is the summary of all these things

gna dell’esclusività. Il più atteso e glamour dei temporary

at their most exclusive. Expectation surrounds the glam-

mall, ogni anno progettato dall’architetto Gio’ Pagani,

our of the temporary mall, which is designed every year

torna dalla fine di giugno fino a inizio settembre sull’e-

by the architect Gio’ Pagani, returning from late June

legante molo del Porto Vecchio di Porto Cervo, con una

to early September on Porto Cervo’s elegant Por-

veste ancora rinnovata che celebra i 60 anni della Costa

to Vecchio jetty, with a new look and green areas that

Smeralda arricchendosi di nuovi spazi e aree verdi.

celebrate the 60th anniversary of the Costa Smeralda.

Marchi iconici come Riva e Ferretti Group, Range Rover

Iconic brands like Riva, Ferretti Group, Range Rover,

e San Lorenzo, Technogym e Ares Design, che espon-

San Lorenzo, Technogym and Ares Design display their

gono i loro prodotti di punta, insieme a eventi e appun-

leading products, while events and occasions surprise

tamenti che sorprendono e coinvolgono in un ambiente

and engage in a space designed to entertain and amaze.

pensato per intrattenere, incuriosire e stupire.

The Costa Smeralda boutique is brand new for this spe-

Novità assoluta di questa speciale edizione 2022, la bou-

cial edition, while the space dedicated to promoting the

tique Costa Smeralda, mentre torna rinnovato lo spazio

Municipality of Arzachena has had a makeover for the

dedicato alla promozione del territorio del Comune di

purposes of celebrating its century of independence,

Arzachena, che festeggia i 100 anni di autonomia, e pre-

and consists of a wonderful display of photos, videos

senta una bellissima esposizione di foto, video e alcune

and a few reproductions of archaeological finds in the

riproduzioni dei reperti archeologici del Museo Civico Mi-

Michele Ruzzittu Civic Museum, which recently reopened

chele Ruzzittu, recentemente riaperto dopo quasi 10 anni

after 10 years of closure. Top art is also on offer thanks to

di chiusura. Non manca neanche la grande arte, grazie

Galleria Deodato Arte and the Venus that artist Marco

alla presenza della galleria Deodato Arte e all’opera Ve-

Lodola has dedicated to the 60th anniversary celebra-

nus che l’artista Marco Lodola ha dedicato alle celebra-

tions of the Costa Smeralda.

zioni dei 60 della Costa Smeralda.

Two lounge bars: Nikki Beach and Riva Lounge. The

Due i lounge bar, targati Nikki Beach e Riva Lounge.

former conjures up the quintessential Nikki Beach at-

Il primo presenta la tipica atmosfera Nikki, con cocktail

mosphere, serving creative cocktails in a picture post-

creativi in un ambiente da cartolina con vista sul porto, il

card setting with views over the harbour, whereas Riva

secondo offre un’esperienza originale e sofisticata, con,

Lounge offers an original and sophisticated experience,

oltre ai miscelati, un’ampia gamma di etichette blasonate

with a wide range of high-end labels and mixology, as

e una selezione ultra esclusiva di Petit Vigneron. Il tutto

well as an ultra-exclusive selection of wines from niche vi-

esalato dai piatti preparati dai migliori chef della Costa

gnerons, all of which is accentuated by dishes prepared

Smeralda.

by the finest chefs on the Costa Smeralda.

197


ICON

Ringo Starr arrives in Costa Smeralda with his then wife Maureen Cox (ph. Nello Di Salvo @Coast Magazine) Cala Capriccioli

198


ICON

SOTTO IL MARE T H E FA B F O U R E L A C O S TA S M E R A L D A I FA B F O U R E L A C O S TA S M E R A L D A text Guido Piga

“Love, love me do / You know I love you” È il 5 ottobre 1962. Le radio inglesi diffondono una canzone che comincia così. È il singolo di debutto di una giovane band di Liverpool: i Beatles. Pochi giorni e sarà al 17esimo posto della classifica; poco tempo e sarà già Beatlesmania. I Fab Four imprimono il loro marchio sui Favolosi Sessanta. 22 agosto 1968, Abbey Road, studi di registrazione dei Beatles. I Fab Four sono impegnati a registrare White Album. Qualcosa non va. Ringo Starr, il batterista, non si sente più a suo agio. Sente che quella non è più la sua band. “Lascio i Beatles perché non sto suonando bene – dice a un certo punto. Ringo Starr - e non mi sento più amato, mentre voi tre siete molto affiatati”. Ringo Starr ha proprio bisogno di staccare la spina, decide di accettare l’invito dell’attore Peter Sellers e vola in Costa Smeralda. Camicia nera, pantaloni a zampa di elefante, sulla scaletta dell’aereo il Beatles è preceduto dall’allora moglie Maureen Cox, rigorosamente in minigonna, per una delle foto iconiche della Costa Smeralda. Saranno dieci giorni fantastici. Ringo “Love, love me do / You know I love you” It’s October 5, 1962. The English radios are broadcasting a song with this intro. It’s the debut single by a young band from Liverpool: The Beatles. In a few days, it reaches 17th in the hit parade. A short time later and it’s already Beatlemania. The Fab Four stamp their mark on the Fabulous Sixties. August 22, 1968, Abbey Road, The Beatles’ recording studios. The Fab Four are busy recording White Album. But there’s something wrong. Ringo Starr, the drummer, is no longer at ease. He feels that the band is no longer for him. “I’m leaving The Beatles because I’m not playing well”, Ringo Starr says, “and I don’t feel loved anymore, while the three of you are very close”. Ringo Starr really needs to switch off, and decides to accept the invitation from actor Peter Sellers, flying to Costa Smeralda. With a black shirt and flared trousers, one of the iconic photographs of the Costa Smeralda sees him standing on the steps to the plane with his then wife

199


The famous Abbey Road album cover


ICON

‘I PLAYED A COUPLE OF CHORDS ON THE GUITAR AND OCTOPUS’S GARDEN WAS BORN!’

Starr e la moglie stanno un po’ in villa, un po’ negli alberghi, un po’ sullo yacht di Seller di nome Victoria. “In barca – ha ricordato Ringo Starr – abbiamo ordinato fish & ship così come facevamo sempre a Liverpool. Ma al momento del pranzo, ci fu servito qualcosa di diverso.” Il capitano ci disse: “Ecco il vostro fish and chips”. “Beh, cos’è?” chiedemmo. “Sono calamari” “Non mangiamo calamari, dov’è il merluzzo?” Era la prima volta che Ringo Starr mangiava i calamari (“un po’ gommosi. Sapevano di pollo”). Così cominciò a parlare con il capitano di polpi e calamari. “Mi ha detto che i polpi stanno nelle loro caverne e che perlustrano il fondale cercando pietre lucenti e bottiglie di latta da mettere davanti alle loro caverne, come se fosse un giardino. Ho pensato che fosse favoloso, perché in quel momento anche io avrei voluto essere sotto il mare. Ho fatto un paio di accordi di chitarra e così e nata Octopus’s Garden!” Il 3 settembre Ringo Starr rientra nei Beatles. Ispirata dal mare della Costa Smeralda, Octopus’s Garden viene pubblicata nell’album Abbey Road del 26 settembre 1969. Primavera del 1969. I Beatles sono ancora alle prese con tensioni interne. La casa discografica dei Fab Four, la Apple Records, è molto esigente. Finito l’inverno, George Harrison ha bisogno di staccare e decide di concedersi una pausa e se ne va a casa di Eric Clapton a Ewhurst, Surrey. Nel giardino comincia a scrivere Here Come The Sun. “C’era il sole e ho cominciato a scaricare tutta la tensione che avevo accumulato. Era davvero una bella giornata di sole. Ho ripreso la chitarra, era la prima volta dopo un paio di settimane. E la prima cosa che è venuta fuori è stata quella canzone.” Ma la canzone non era finita. Il 1 giugno George Harrison e l’allora moglie Pattie Boyd vanno in vacanza. Forse su indicazione di Ringo Starr, scelgono la Costa Smeralda. Capelli lunghissimi, occhialoni da sole e giubbotto in jeans blu, George e Pattie restano a Porto Cervo fino al 23 giugno; il chitarrista viene immortalato dalla telecamere della Rai a petto nudo, come un figlio dei fiori, per un’altra iconica immagine della Costa Smeralda. Ed è qui che Here Come To Sun viene alla luce e diventa una delle canzoni leggendarie dei Fab Four. “La canzone l’ho finita più tardi quando ero in vacanza in Sardegna” dirà George Harrison. Sotto il sole della Costa Smeralda.

Maureen Cox ahead of him, strictly wearing a mini skirt. It was to be ten fantastic days. Ringo Starr and his wife stayed in the villa for a while, and then in hotels, and spent some time on Seller’s yacht, Victoria. Ringo Starr remembers, “While on the boat, we ordered fish and chips, the same way we always did in Liverpool. But at lunch time, we were served something different. The captain told us: ‘Here’s your fish and chips’.‘Well, what is it?’ we asked.‘It’s calamari’ ‘We don’t eat squid, where’s the cod?’ It was the first time Ringo Starr had eaten squid (“A little chewy. It tasted like chicken.”). So he started talking to the captain about octopus and squid. “He told me that octopuses stay in their caves and that they scour the seabed looking for shiny stones and tin cans to put in front of their caves as if it were a garden. I thought that was fabulous because at that moment I wanted to be under the sea too. I played a couple of chords on the guitar and Octopus’s Garden was born!” Ringo Starr rejoined The Beatles on September 3. Inspired by the sea of the Costa Smeralda, Octopus’s Garden was released as part of the Abbey Road album on September 26, 1969. Spring 1969. The Beatles are still struggling with internal tensions. The Fab Four label, Apple Records, is very demanding. When winter was over and spring had arrived, George Harrison needed to disconnect and decided to take a break, visiting Eric Clapton’s home in Ewhurst, Surrey. In the garden, he began to write Here Comes The Sun. “It was sunny and I began to release all the tension I had accumulated. It was a really lovely sunny day. I took up the guitar again, for the first time in a couple of weeks. And the first thing that came out was that song”. However, the song hadn’t been finished yet. George Harrison and his then wife Pattie Boyd went on vacation on June 1. Perhaps based on Ringo Starr’s recommendation, they chose the Costa Smeralda. With long hair, sunglasses and a blue denim jacket, George and Pattie stayed in Porto Cervo until June 23. The guitarist with his bare chest like a flower child was immortalized by RAI cameras in another iconic image of the Costa Smeralda. And this is where Here Comes The Sun finally emerges and becomes one of the Fab Four’s most legendary songs. “I finished the song later while I was on vacation in Sardinia” said George Harrison while he was under the Costa Smeralda sun.

201


LEGENDARY STYLE BY THE SEA


FASHION

FENDI

fendi.com

DOLCE&GABBANA Vicolo Delle Chiacchiere Porto Cervo

LOVE ME TENDER

C O M E C A N T A V A E LV I S , A C C E S S O R I SCINTILLANTI PER NOTTI ROMANTICHE I N T H E W O R D S O F E LV I S , S P A R K L I N G ACCESSORIES FOR ROMANTIC NIGHTS

MIU MIU

miumiu.com

GIORGIO ARMANI

Hotel Cala di Volpe

GIORGIO ARMANI

Hotel Cala di Volpe

DOLCE&GABBANA Vicolo Delle Chiacchiere Porto Cervo

203



FASHION

HERMÈS

CHANEL

La Piazza Porto Cervo

chanel.com

GIRL'S BEST FRIEND

MIU MIU

M A R I LY N P A R L A V A DI DIAMANTI, MA NON SOLO! M A R I LY N T A L K E D A B O U T DIAMONDS, AND MUCH MORE!

FENDI

fendi.com

miumiu.com

GUCCI

Piazza degli Ulivi, 12 Porto Cervo

DOLCE&GABBANA Vicolo Delle Chiacchiere Porto Cervo

ROLEX

Rosas - Olbia Floris Coroneo - Porto Cervo

205



FASHION

DIOR

HERMÈS

La Passeggiata Porto Cervo

La Piazza Porto Cervo

CHANEL chanel.com

FENDI

fendi.com

MARE MARE

C A N Z O N E D E L L ' E S TAT E DEL 1992 PER ACCESSORI F R E S C H I E C O L O R AT I SUMMER SONGS FROM 1992 FOR FRESH AND COLORFUL ACCESSORIES

CHANEL chanel.com

VALENTINO GARAVANI Condominio Villaggio Porto Cervo

FERRAGAMO ferragamo.com

PRADA

Casa 1/B La Passeggiata Porto Cervo

207


You can’t leave Costa Smeralda without seeing it.

Waterfront Costa Smeralda - Porto Vecchio, Porto Cervo


FASHION

CHANEL chanel.com

FENDI

fendi.com

KITON

kiton.com

SURFIN’ U.S.A FERRAGAMO ferragamo.com

L'INNO DELLA CALIFORNIA E D E L L A L I B E R TÀ P E R L U I ODE TO CALIFORNIA AND MALE FREEDOM

STEFANO RICCI Piazzetta del Cervo Porto Cervo

ROLEX

Rosas - Olbia Floris Coroneo - Porto Cervo

PRADA

Casa 1/B La Passeggiata Porto Cervo

FENDI

fendi.com

GUCCI

Piazza degli Ulivi, 12 Porto Cervo

209



HOME

TALENTI OUTDOOR LIVING talentispa.com

DOLCE&GABBANA CASA dolcegabbana.com

DESIGN MOOD

F O R M E A V A N T- G A R D E , D E T TA G L I C U R AT I S S I M I : RICEVERE È UN'ARTE C A P T I VAT I N G S H A P E S , C U R AT E D D E TA I L S : T H E A R T O F G I V I N G

TONELLI DESIGN

UNOX CASA unoxcasa.com

tonellidesign.it

CANTORI

FRANCHI UMBERTO MARMI

cantori.it

fum.it

211


MADE TO MEASURE

FASHION

BULK BUNKERING WITH TANKERS DIRECTLY TO YOUR VESSEL

212


WINTER

FERRAGAMO ferragamo.com

GIORGIO ARMANI

Hotel Cala di Volpe

DOLCE&GABBANA Vicolo Delle Chiacchiere Porto Cervo

MUST BE THE OBJECT PRADA

Casa 1/B La Passeggiata Porto Cervo

ACCESSORI IMMANCABILI P E R L’ I N V E R N O : C O N S T I L E , COMODI E CALDISSIMI ESSENTIAL ACCESSORIES FOR WINTER: STYLISH, C O M F O R TA B L E A N D W A R M

CHANEL chanel.com

DIOR

La Passeggiata Porto Cervo

GIORGIO ARMANI

Hotel Cala di Volpe

FENDI

fendi.com

213


LA MADDALENA

SPIAGGIA DI PUNTA TEGGE

CALA GAVETTA

MARINA DEL PONTE

PUNTA NERA

ARCIPELAGO DI LA MADDALENA

COSMHO GUIDE

CAPRERA

CAPO D’ORSO

SPIAGGIA DEI MARINAI

PUNTA STAGNALI

SANTO STEFANO

MAR TIRRENO

SPIAGGIA DI PUNTA CARDINALINO

CALA VILLAMARINA SPIAGGIA DI VENA LONGA

ISOLA PECORA

SPIAGGIA DEI DUE MARI

CALA CONCHIGLIA

ISOLA DELLE BISCE

SPIAGGE DI MONTE FICO

SPIAGGIA DEL RELITTO

SP13

ISOLA PORCO

SPIAGGIA DEI CORBEZZOLI

GOLFO ARZACHENA

CAPO FERRO

HOTEL PITRIZZA

PHI BEACH

SPIAGGIA MANNENA SPIAGGIA BARCA BRUCIATA

SPIAGGIA CALA DEL FARO

SPIAGGIA PORTO PICCOLO

BAJA SARDINIA

POLTU QUATU

LISCIA DI VACCA

WATERFRONT

NOVIKOV PORTO CERVO

PERGOLA IN GIARDINO

SPIAGGIA TANCA MANNA

RIVA LOUNGE

NUNA AL SOLE

MUCCHI BIANCHI

SPIAGGIA DEL GIGLIO

NIKKI BEACH

CERVO HOTEL

BAR IL PORTICO

SPIAGGIA TRE MONTI

LACONIA

SPIAGGIA CALA GRANU

AGORÀ BAR

QUATTRO PASSI AL PESCATORE

PORTO CERVO

ZUMA POMODORO

CALA BITTA PANTOGIA SPIAGGIA DI CANNIGIONE

CALA DEI GINEPRI

PUNTA TURRITTA

CANNIGIONE

SPIAGGIA PICCOLO PEVERO

Rosemary Wellness & Spa

SP59BIS

HOTEL ROMAZZINO

ABBIADORI PEVERO GOLF CLUB

PUNTA BAIGNONI

PUNTA BAIGNONI OCCHIONE

Shiseido SPA Cala di Volpe

BEEFBAR LE GRAND

LA MENDULA

SANTA TERESINA

MATSUHISA

SPIAGGIA DEL ROMAZZINO

HOTEL CALA DI VOLPE SPIAGGIA DEL PRINCIPE

SP59

SPIAGGIA LA CELVIA SPIAGGIA LI ITRICEDDI

MULINO DI ARZACHENA

MATSUHISA BEACH

CALA DI VOLPE

MONTICANAGLIA

SP14

SPIAGGIA DI LISCIA RUJA

214

NIKKI BEACH

SS125

SAN PANTALEO

SPIAGGIA CAPRICCIOLI


COSMHO GUIDE

Guide ISOLE NIBANI

ISOLA DELLE ROCCHE

CALA DI PONENTE

ISOLA MORTORIO

ISOLA SOFFI

215


CHE COSA HAI VOGLIA DI GUSTARE OGGI? W H AT W O U L D Y O U L I K E T O E AT T O D AY ?

lunch

aperitif

when?

Where?

What? Piazzetta

beach

Where?

barbecue poolside

beach NUNA AL SOLE

THE GRILL

pizza y tapas

Where?

BARBECUE ROMAZZINO

Piazzetta di Porto Cervo Ph. +39 0789 931709 Hotel Pitrizza Ph. +39 0789 930111

Hotel Romazzino Ph. + 39 0789 977111

BARBECUE CALA DI VOLPE

Piazzetta classic cuisine

MATSUHISA BEACH

BAR IL PORTICO

Spiaggia di Li Itriceddi Ph. +39 335 8399408

Piazzetta Porto Cervo Ph. + 39 0789 931637

ATRIUM BAR

Hotel Cala di Volpe Ph. +39 0789 976111

panoramic terrace LA PERGOLA IN GIARDINO

AI DUE MARI

RIVA LOUNGE

Piazzetta di Porto Cervo Ph. +39 0789 931111

Pevero Golf Club Ph. 39 0789 976406

reservations@rivaloungeportocervo.com

Porto Vecchio di Porto Cervo

classic cuisine

Hotel Cala di Volpe Ph. +39 0789 976111


COSMHO GUIDE

dinner panoramic terrace

What? convivial asian

gourmet

LA TERRASSE

QUATTRO PASSI AL PESCATORE

NOVIKOV PORTO CERVO

LE GRAND

Hotel Romazzino Ph. +39 0789 977111

Porto Vecchio di Porto Cervo Ph. +39 0789 931624

Piazzetta di Porto Cervo Ph. + 39 0789 931621

Hotel Cala di Volpe Ph. +39 0789 976111

terrace with sea views

Where? italian

MATSUHISA AT CALA DI VOLPE

ZUMA

IL POMODORO

Hotel Cala di Volpe Ph. +39 0789 976111

Porto Vecchio di Porto Cervo

Porto Vecchio di Porto Cervo Ph. +39 0789 931626

CERVO BAR

Hotel Cervo Ph. + 39 0789 931111

poolside BAR PITRIZZA

BAR GINEPRO

Hotel Pitrizza Ph. + 39 0789 930111

Hotel Romazzino Ph. + 39 0789 977111

meat

THE GRILL

BEEFBAR CALA DI VOLPE

Hotel Pitrizza Ph. +39 0789 930111

Hotel Cala di Volpe Ph. +39 0789 976 740


Hotel Cala di Volpe

Atrium bar

Nato dal genio di Jacques Couëlle negli anni ’60, l’Hotel Cala Di Volpe è una leggenda senza tempo nel cuore del Mediterraneo, oggi reinterpretato attraverso nuove camere e suite, e ambienti rinnovati. I ristoranti Barbecue,

Created by Jacques Couëlle in the 1960s, Hotel Cala di Volpe is a timeless legend in the heart of the Mediterranean, now reinterpreted with new rooms and suites, and renovated spaces. The Barbecue, Le Grand, Beef-


Le Grand, Beefbar e Matsuhisa servono pietanze deliziose. Ad attendervi una piscina olimpionica di acqua salata, campi da tennis, da padel, da calcetto e una ricca offerta di sport ed esperienze; e per i più piccoli un vivace toyclub. Matsuhisa Beach sulla spiaggia privata dell’hotel offre un oasi di relax ed esperiene culinarie esclusive. L’esclusiva SPA Shiseido Cala di Volpe si prende cura degli ospiti.

Harrods suite

Matsuhisa at Cala di Volpe

Shiseido Spa

bar and Matsuhisa Restaurants serve delicious lunches and dinners. An Olympic-sized saltwater pool awaits, in addition to the padel, tennis and football courses, and a personalized array of sport and fitness activities, and a lively Toy Club. Matsuhisa Beach on the hotel’s private beach offers an oasis of relaxation and exclusive dining experiences, while SPA Shiseido Cala di Volpe take care of guests.


Villa Bithia

Private Beach

Hotel Pitrizza

Il Pitrizza, il più intimo dei nostri hotel, sembra veramente essere abbracciato, quasi nascosto, dalla natura potente e materna della Costa Smeralda. Qui tutto si inserisce perfettamente nell’ambiente circostante: le camere romantiche, le sognanti unique suite e le raffinate ville con piscina privata.


The Grill

Affacciati sull’infinity pool scavata nella roccia, The Grill è il ritrovo ideale per gli amanti della cucina mediterranea, del pesce e della carne alla brace. Durante il giorno vi attende l’esclusiva spiaggia privata con la sabbia rosata, mentre il Bar Pitrizza è perfetto per un aperitivo intimo al calar del sole o sotto il cielo stellato.

Bar Pitrizza

Hotel Pitrizza, the most intimate of our hotels, is embraced, almost concealed, by the powerful maternal nature of the Costa Smeralda. Here everything is at one with the environment: romantic rooms, unique dreamy suites and refined villas with private pools. With views over the infinity pool carved out of rocks, the Grill is the ultimate dining destination for lovers of Mediterranean cuisine, grilled meat and fish. During the day, the exclusive private beach with its pink sand awaits, while Bar Pitrizza is perfect for a sunset aperitif or a drink under the stars.


Villa Smeralda

Hotel Romazzino

Villa Turchese

Affacciato su una bianchissima spiaggia, tra giardini profumati e acque color smeraldo, l’Hotel Romazzino è un gioiello mediterraneo di estrema eleganza. Risvegliate i sensi con un trattamento alla Rosemary Wellness & Spa

Resting on a white-sand beach, between emerald waters and scented gardens, Hotel Romazzino is a Mediterranean jewel of refined elegance. Awaken the senses with a treatment at the Rosemary Wellness & Spa and wellness and the extensive selection of sports and activities. Savor the


and wellness e le numerose proposte sport. Gustate i sapori sfiziosi del Barbecue per un pranzo gustoso e la raffinata cucina de La Terrasse per una cena con vista mare. Potrete scegliere tra candide camere, suite ed esclusive ville con piscina privata; mentre ai più piccoli è dedicato il Toy Club recentemente rinnovato sia al coperto sia all’esterno, con tantissimi giochi e novità per il loro divertimento.

La Terrasse

delicious flavors at Barbecue for a tasty lunch and refined dining at La Terrasse for a dinner with sea views. Choose from the whitewashed rooms, suites and exclusive villas with private pools, while the littlest guests will enjoy the Toy Club, recently renovated indoor and outdoor, with plenty of games and new features to entertain them.


La Pergola in giardino

Cervo Hotel Una vacanza nel mito: affacciato sulla elegante Piazzetta e sul Porto Vecchio, il Cervo Hotel è un gioiello in pietra rosa e toni pastello. Qui l’atmosfera è vivace e la giornata è scandita non solo dal mare ma anche dallo shopping nelle eleganti boutique intorno all’Hotel e dalle proposte del-

Vacationing in a legendary destination: overlooking the picturesque Piazzetta and the old pier, Cervo Hotel is iconic with its pink stone and pastel architecture. The vibrant atmosphere delights guests who enjoy the seaside lifestyle, shopping in the elegant boutiques near the hotel and unwinding in the extensive collection of lounges and

Quattro Passi Al Pescatore


Presidential suite

@novikovportocervo #novikovportocervo

@alpescatoreportocervo #quattropassialpescatore

Quattro Passi al Pescatore

Novikov Porto Cervo

la collezione di lounge e ristoranti. Per chi ama sperimentare, l’avventura inizia dal ristorante dallo stile gourmet di Quattro Passi al Pescatore, per poi giungere agli affascinanti sapori esotici di Novikov Porto Cervo e sfiziosi di Nuna al Sole. Da non perdere un aperitivo in Piazzetta al tramonto, dove si incontrano gli habitué della Costa Smeralda.

restaurants. Food adventurers start at the gourmet restaurant Quattro Passi al Pescatore, before tasting the exotic and intriguing flavors of Novikov Porto Cervo and the delicious dishes of Nuna al Sole. Savor a sunset aperitif in the Piazzetta, frequented by habitués of the Costa Smeralda.


INSTAGRAM

#DESTINATIONCOSTASMERALDA M E R AV I G L I E N AT U R A L I , A C Q U E C O L O R S M E R A L D O E S C E N A R I D A F I A B A , M A A N C H E E S P E R I E N Z E D I V I TA I N D I M E N T I C A B I L I . C O S TA S M E R A L D A : S T R A O R D I N A R I A P E R N AT U R A . S C O P R I T E L A AT T R AV E R S O I N O S T R I P O S T N AT U R A L W O N D E R S , I N F I N I T Y E M E R A L D W AT E R S A N D FA I R Y TA L E S C E N A R I E S , A S W E L L A S M E M O R A B L E L I F E E X P E R I E N C E S . C O S TA S M E R A L D A : E X T R A O R D I N A R Y B Y N AT U R E . D I S C O V E R I T T H R O U G H O U R P O S T S

#hotelromazzino

@ H O T E L C A L A D I V O L P E @ H O T E L P I T R I Z Z A @ H O T E L R O M A Z Z I N O @ C E R V O H O T E L C O S TA S M E R A L D A

#hotelpitrizza

#hotelcaladivolpe

#cervohotel


COSMHO GUIDE

227


COSMHO GUIDE

228