Page 1

Claudio G. Fava

ALBERTO

SORDI

La biografia, la carriera artistica, i dati e le piĂš belle foto di tutti i suoi film.


LE STELLE FILANTI

ALBERTO

SORDI



Claudio G. Fava

ALBERTO

SORDI La biografia, la carriera artistica, le critiche e le foto di tutti i suoi film Collaborazione alle ricerche

ENRICO GIACOVELLI ENRICO LANCIA UMBERTO TANI


Collana “Le Stelle Filanti” MONOGRAFIE DI CINEMA PER LA SCUOLA E L’UNIVERSITÀ

Ringraziamenti L’Autore e l’Editore vorrebbero ricordare in primo luogo Alberto Sordi, che con simpatica generosità e inarrivabile efficienza ha messo più volte a disposizione il suo prezioso archivio personale di foto e ritagli, contribuendo notevolmente alla realizzazione di questo libro. Un vivo ringraziamento va anche ad Annunziata Sgreccia, Maria Ruhle e Giuseppe Sordi, per la cortese, concreta collaborazione. Si ringraziano inoltre, per il particolare contributo dato alle ricerche, Fausto Montesanti e Marcello Zago.

Fotografie G. Del Monti, pagg. 6, 192, 193, 194, 195 – Caroni, pag. 19 (in alto) – Bertazzini, pag. 21 (in alto) – Ed. Saylan, pag. 24 – Fotovedo, pag. 25 (seconda dall’alto) – Manchele, pag. 26 (in alto) – PI.C. Photos Ltd. pagg. 26 (in basso), 27 (in alto) – Romas’ Press Photo, pagg. 28 (in alto), 187, 188, 190, 210, 211, 212, 229 (in alto e, al centro, prima a sin.), 230, 231, 232, 233, 234 – Vaselli, pagg. 43, 74, 75, 76, 77 – Ciolti, pagg. 46, 59, 60 – Foto Pesce, pag. 47 – Civirani, pag. 55 – Fotofilmcolor, pagg. 78 (in alto), 79 (in basso), 92 – G.B. Poletto, pagg. 70, 72, 85, 86, 88, 89, 101 (in alto), 102, 123, 124, 125, 131, 132, 225 – Andrea Waga, pag. 81 – Galfano, pagg. 87 (in alto), 96 (in alto), 97, 103, 104, 112, 117 – Pierluigi, pagg. 106, 107 (in alto), 113, 114 (in alto), 184, 185, 186 – De Laurentiis, pagg. 133, 134, 136, 137, 138, 139, 298, 299 – A.L.A., pagg. 189, 204 – Umberto Spagna, pagg. 198, 199, 200, 201, 202, 203, 207, 208, 209, 213, 214, 215, 226, 227 – G. Coluzzi, pagg. 216, 217, 218 – Leo Massa, pag. 229 (al centro, a destra e in basso) – Charlie Cefis, pagg. 288, 289 – Sergio Colombari, 295, 296, 297 – Enrico Appetito, pagg. 36, 37, 38, 39, 292, 293, 294, 300, 301, 302, 303, 304, 305, 306, 307, 308, 309, 310, 311, 312, 313. Per quanto è stato possibile, l’Editore ha cercato di risalire al nome dell’autore di tutte le foto pubblicate nel presente volume, per darne la doverosa segnalazione. Non sempre però le ricerche sono state premiate dal successo ed è pertanto con vivo rammarico che l’Editore chiede scusa degli eventuali errori, lacune o omissioni, dichiarandosi fin d’ora disposto a revisioni in sede di eventuale ristampe e al riconoscimento dei relativi diritti ai sensi dell’art. 70 della legge n. 633 del 1941. Copertina: Francesco Partesano Stampa: FP Design – Pavona (Roma) 5a edizione con l’aggiunta di nuovi contenuti iconografici 2020 © Gremese International s.r.l.s. – Roma Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo libro può essere riprodotta, registrata o trasmessa, in alcun modo e con qualsiasi mezzo, senza il preventivo consenso formale dell’Editore. ISBN 978-88-6692-098-4




7


Alberto Sordi

8


Introduzione

9


Alberto Sordi

10


Introduzione

11


Alberto Sordi

12


D

al 1938 (sua prima, seppur minima apparizione cinematografica) Alberto Sordi è vissuto e ha agito al centro del cinema italiano. Dopo un momento di popolarità nel 1942 con I tre aquilotti, ritorna per qualche tempo in una condizione di semianonimato, per esplodere poi nei primi anni Cinquanta con Lo sceicco bianco, I vitelloni, Un giorno in Pretura. Da allora, è iniziato un rapporto con gli italiani e con l’Italia che non si è mai più interrotto. E che ha avuto la sua ultima consacrazione in occasione della morte dell’attore, con quella immensa folla di romani addensatasi per vegliare la salma nella notte e per assistere poi a San Giovanni alla cerimonia funebre. Attore in 145 film, regista di se stesso per 17 volte, Sordi ha disegnato una figura che non ha eguali nella storia del nostro cinema. Interpretando umori e sentimenti in apparenza contraddittori, i suoi personaggi sono ora terribilmente autoironici, ora patetici, ora apertamente comici, ora esplicitamente drammatici... Via via che il cinema italiano ribadiva e moltiplicava la sua sostanziale romanità di fondo, Sordi ne diventava un simbolo e un interprete ai massimi livelli. Proposto in numerose edizioni alle quali lo stesso Sordi collaborò con entusiasmo, questo volume rappresenta da quasi quarant’anni il più ampio e approfondito documento della sua sterminata carriera, con i dati, le immagini e le recensioni contemporanee di ogni film. Un resoconto imponente e finora ineguagliato, che la Gremese qui ripropone – traendolo dal proprio catalogo storico – nella stessa versione d’epoca, con l’unica aggiunta di un inedito inserto fotografico tratto dai fotogrammi originali dei film.

Claudio G. (Giorgio) Fava (Genova, 1929-2014), redattore e critico cinematografico del

PER CONSULTARE IN ANTEPRIMA LE NOVITÀ E RICEVERE LA NEWSLETTER:

www.gremese.com

€ 25,00 (i.i.)

«Corriere Mercantile», nel 1970 è stato assunto alla Direzione Generale della Rai, rimanendovi fino al 1994 come responsabile della programmazione cinematografica di Rai Uno e poi di tutta la fiction d’acquisto di Rai Due. In entrambe le reti ha presentato film, ideato cicli, importato opere inedite, realizzato rubriche di cinema, lanciato serie e soap, inventando anche la collocazione del “Cinema di notte”, poi largamente imitata. Con Orio Caldiron, presso questa Casa editrice, ha ideato due fortunate collane di cinema. Ha lungamente collaborato a molte testate quotidiane e periodiche, ha pubblicato libri di cinema e di elzeviri, è stato membro e presidente di molte giurie cinematografiche, e per molti anni è stato il direttore artistico di “Voci nell’ombra” di Finale Ligure, primo festival italiano dedicato al doppiaggio.

978-88-6692-098-4


Millions discover their favorite reads on issuu every month.

Give your content the digital home it deserves. Get it to any device in seconds.