Page 1

Alla Sapienza polemiche per il career day c’è un’azienda leader nelle scommesse online Mentre in Italia cresce la campagna No Slot contro il videopoker, alla Sapienza si promuovono aziende che lavorano nell’azzardo. Alcuni gruppi studenteschi sono infatti sul piede di guerra per la presentazione

che il servizio di orientamento al lavoro Soul organizzerà il prossimo 4 luglio alla facoltà di Economia: l’azienda proposta a laureati e laureandi sarà infatti la nota Eurobet Srl attiva nelle scommesse online. Quick

università mercoledì 26 giugno 2013

quotidiano di informazione Milano Biccocca, eppur si muove (la classifica) Di questi tempi anche solo due posti scalati sono un successo. Times Higher Education, prestigiosa rivista inglese ha fatto salire l’ateneo dal 23° al 21° posto nella classifica europea di quelli con meno di 50 anni di storia. “Ne siamo molto fieri ha detto il prorettore Maria Luisa Lavitrano, delegato alle attività internazionali dell’ateneo nato 15 anni fa da una costola della Statale.

Quick

Como, per studiare clima e diritto cambiano insieme Studiare “I cambiamenti climatici e le nuove frontiere del diritto ambientale”. A Como. A proporlo è l’Univesità dell’Insubria dal 15 al 20 luglio. Si tratta di una una summer school a cui partecipano esperti della Law University del Nevada. Agli studenti è richiesta una quota di partecipazione di 100 euro, mentre sono 250 per i professinisti. Info presso : dipartimento.dec@ uninsubria.it.

Quick

Firenze, seminario a numero chiuso per trovare lavoro Una full immersion nei temi del lavoro. La promette un seminario dell’Università di Firenze presso il Parco dell’Innovazione dell’excarcere Le Murate (Via Agnolo) per venerdì 5 luglio. Promosso dal Servizio di Orientamento al lavoro, il seminario è riservato a laureati, dottorandi e studenti dell’ultimo anno. Si può iscriversi fino a oggi, 26 giugno, con una mail a: osp@csavri.unifi.it.

Quick

powered by hekata

Spending review Vendita solidale per pagare le borse

Emilia, l’ente per il diritto allo studio vende magliette

Ci saranno i Modena City Ramblers, rockers emiliani, Patrizio Roversi, il viaggiatore per caso, e Vito, il comico “muto”, Pino Cacucci, lo scrittore esperto di Latino America, e molti altri personaggi bolognesi. Tutti uniti per il diritto allo studio. Si tratta delle personalità dello spettacolo e della cultura petroniana che hanno risposto all’appello di Er.Go, l’agenzia per il diritto allo studio dell’Emilia-Romagna, che si sta mobilitando per

garantire agli studenti meritevoli le borse di studio anche in un quadro di tagli al bilancio regionale. Attori, cantanti e intellettuali parteciperanno alla campagna di promozione della vendita di t-shirt realizzate dall’agenzia per ricavare finanziamenti. Le magliette, che riprodurranno giovani colorati che danzano tratti da un’illustrazoine di Francesca Massai, saranno messe in vendita a 12 euro. “Anche se ci muoviamo in un

contesto difficile per le risorse pubbliche”, dicono ad Er.Go, “è importante riconquistare un orizzonte di speranza”. Le magliette possono essere acquistate da tutti dal sito www.er-go.it. L’agenzia per il diritto allo studio propone agli acquirenti solidali di diventare essi stessi parte della campagna in modo virale, indossano la t-shirt, fotografandosi e pubblicando poi la foto sulla propria pagina di Facebook. Quick

Reggio Calabria, arriva il secondo ateneo E così Reggio Calabria avrà la sua seconda università quella per Stranieri “Dante Alighieri”. Dopo anni di richieste, la città calabrese aprirà un altro ateneo, seppure privato. La stessa università ha festeggiato con un comunicato orgoglioso: “La formale notizia dell’accreditamento definitivo dell’Università per stranieri ‘Dante Alighieri’ di Reggio Calabria è un motivo di

grande soddisfazione per la Città di Reggio, per i dirigenti della Società Dante Alighieri che l’hanno tenacemente preparato e per il Rettore pro-tempore Salvatore Berlingò che ha lavorato per oltre un decennio con grande impegno e professionalità per consentire la positiva conclusione”. Obiettivo mille studenti stranieri e molti italiani. GC

Scandali

Qui Parma, consulenti e furbetti? Fiamme gialla a caccia di professori infedeli. Succede a Parma dove, i locale ateneo, è oggetto di un’indagine condotta dalla polizia tributaria. Obiettivo dell’inchiesta sono gli incarichi extraprofessionali. In particolare si parla di docenti di Ingegneria accusati di aver indebitamente percepito quasi 4 milioni di euro, in lavori e consulenze esterne assunte in quanto docenti di dipartimento ma senza girare all’amministrazione alcunché. Ai professori in questione, la Corte dei conti ha chiesto sequestri per 1,3 milioni di euro, assieme a beni e valori tra cui sette fabbricati e nove terreni. L’indagine, però, si sta allargando a molti altri docenti e si parla di sanzioni per oltre 10 milioni che potrebbero essere comminate anche ai committenti dei lavori, privati o pubblici, delle consulenze. Quick

Milano, blitz in Statale

Quattro persone ieri, intorno alle 10, sono entrate negli uffici del rettorato della Statale di Milano, hanno arraffato assi da un cantiere e suppellettili da una stanza, le hanno accatastate all’ingresso, cercando di appiccare le fiamme. Non riusciendovi si sono allontanati. Un blitz che potrebbe essere risposta all’arresto di cinque persone e alla denuncia di altre 27 per i fatti del 6 maggio scorso, quando un gruppo

di studenti aveva cercato di riprendersi la libreria ex-Cuem, occupata da tempo all’interno dell’edificio principale dell’ateneo, in Via Festa del Perdono. Lo sgombero, ordinato dal rettore Gianluca Vago, aveva scatenatato una mini-battaglia all’interno del rettorato ed erano volati sassi e manganellate fra i chiostri della Ca’ Granda. Prima di passare alle maniere forti, il rettore aveva offerto agli occupanti soluzioni alter-

native, respinte decisamente. Cosicché Vago aveva chiamato la Questura. Dopo gli scontri, la Digos aveva provveduto a denunciare alcuni manifestanti. Ma dei 32 colpiti dai provvedimenti della Procura, solo tre erano risultati studenti della Statale. L’occupazione dei locali durava dall’aprile dell’anno scorso, tollerata dal vecchio rettore Enrico Decleva. Il nuovo, eletto a ottobre, ha detto basta. GC

Numero12  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you