Issuu on Google+


Mi chiamo

Tony

.

Da piccolo vivevo in una fattoria nel Sussex, in Inghilterra, e avevo un amico fuori dal comune. Aveva due occhi neri e profondi, un grande sorriso e mani meravigliose. Erano davvero meravigliose perchĂŠ riuscivano a fare disegni e quadri e sculture e collAg E e e PIATTI e mille altre cose.

5


Il mio amico si chiamava

Pablo Picasso ed è stato uno dei piÚ

grandi artisti mai esistiti.

6


8


Quando Picasso incontrò per la prima volta mia madre, la trovò cosÏ bella che le fece un ritratto. Ai miei amici quel quadro non piaceva per niente. Pensavano che in quel ritratto mia madre fosse brutta da far paura! Ma invece era proprio un bel ritratto. Una volta presi una FOTO di mia madre, ne ricalcai il profilo e scoprii che il mio disegno era perfettamente uguale a quello di Picasso, fatta eccezione per il mento. Nel disegno di Picasso infatti, lei aveva un enorme sorriso luminoso.

9


DA BAMBINO TONY HA AVUTO UN AMICO MOLTO SPECIALE: SI CHIAMAVA PABLO PICASSO ED ERA UN ARTISTA FAMOSO IN TUTTO IL MONDO. ORA CHE È DIVENTATO GRANDE, ANTONY CONDIVIDE CON TE IL RICORDO DEL SUO STRAORDINARO COMPAGNO DI GIOCHI. IL LIBRO RACCOGLIE 65 SPLENDIDE IMMAGINI, CHE COMPRENDONO OPERE DI PICASSO, FOTO SCATTATE DALLA MAMMA DI TONY (LA FOTOGRAFA LEE MILLER), E DISEGNI. CON 22 ILLUSTRAZIONI A COLORI E 43 IN BIANCO E NERO.

Antony Penrose è nato nel 1947 e vive in Inghilterra, nella casa di famiglia chiamata Farley Farm (Sussex). I suoi genitori, il pittore e poeta surrealista Roland Penrose e la fotografa e modella Lee Miller, frequentavano artisti come Max Ernst, Joan Miró, Henry Moore, Man Ray e, naturalmente, Pablo Picasso. Fu così che da bambino, Antony – Tony per tutti – ebbe la fortuna di conoscere Picasso durante un soggiorno di quest’ultimo a Farley Farm. Tra i due nacque immediatamente una forte amicizia fatta di giochi e di scherzi.

ISBN 978-88-6145-374-6

€ 14,50


Il bambino che morse Picasso