Page 1

Lene Kaaberbøl

3 La vendetta di Kimera

La vendetta di Kimera WILDWITCH

«Cosa gli è successo?» Clara quasi non ha il coraggio di domandarlo. La vita di Gatto, il suo amico selvatico, è appesa a un filo sottile come quello di una ragnatela. Se la ragazzina vuole salvarlo, dovrà seguire una pista che la porterà dritta tra le grinfie della temibile Kimera.

3

3

Della stessa serie: WILDWITCH 1 La prova del fuoco

WILDWITCH 2 Il sangue di Viridiana

La vendetta di Kimera

La vendetta di Kimera è il terzo volume della serie “Wildwitch”, con protagonista Clara, il suo amore per gli animali e il magico mondo delle streghe selvatiche.

Lene Kaaberbøl ISBN 978-88-9348-359-9

€ 13,90


Lene Kaaberbøl (Copenaghen, 1960) è un’autrice danese assai nota in tutto il Nord Europa. Da quando ha cominciato a scrivere, all’età di 15 anni, ha pubblicato una trentina di libri, soprattutto per bambini e ragazzi. Di recente è stata candidata per due prestigiosi riconoscimenti: lo Hans Christian Andersen Award e l’Astrid Lindgren Memorial Award. La fortunata serie Wildwitch ha già riscosso grande successo in Germania, Francia, Inghilterra e Russia.

“Essere ‘speciali’ vuol dire essere diversi: condizione che molti ragazzi sperimentano. È questo il cuore di Wildwitch” Sabrina Penteriani, L’eco di Bergamo

“Un romanzo che si lascia divorare in poche ore, di grande fascino e interesse per gli amanti del fantasy e non solo” Corriere di Viterbo

“Lene Kaaberbøl sta godendo di un crescente successo europeo proprio con la serie Wildwitch” Ferdinando Albertazzi, MondoErre

Ero un uccellino. Avanzavo sostenuta da piccole ali di passero grigio-brune, guizzavo tra rami e foglie; siccome era primavera, o quasi, si sentiva un profumo di vita e di verde, e sui ramoscelli tenere gemme invitavano a farsi piluccare. In un certo senso sapevo che stavo sognando. Sapevo che nella quotidianità non ero un passero, ma una ragazzina di nome Clara, e di sicuro non avevo né ali né becco, né tanto meno consideravo le gemme di salice e i semi una colazione decente. Eppure, allo stesso tempo volavo attraverso quel bosco e sentivo la primavera tutt’intorno a me, sentivo lo sforzo dei colpi d’ala, sentivo le mie zampe chiudersi automaticamente intorno ai ramoscelli quando mi posavo per affondare il becco in una gemma succulenta.


UAO Universale d’Avventure e d’Osservazioni


Lene Kaaberbøl Wildwitch 3. La vendetta di Kimera traduzione di Eva Kampmann della stessa serie: Wildwitch 1. La prova del fuoco Wildwitch 2. Il sangue di Viridiana ISBN 978-88-9348-359-9 Prima edizione luglio 2018 ristampa 9 8 7 6 5 4 3 2 1 0 anno 2022 2021 2020 2019 2018 © 2018 Carlo Gallucci editore srl - Roma Titolo dell’edizione originale danese: Vildheks. Kimæras Hævn © 2011 Lene Kaaberbøl Pubblicato in accordo con Copenhagen Literary Agency ApS - Copenaghen, Danimarca Per l’immagine di copertina © Bente Schlick, www.benteschlick.com

galluccieditore.com

Il marchio FSC® garantisce che la carta di questo volume contiene cellulosa proveniente da foreste gestite in maniera corretta e responsabile secondo rigorosi standard ambientali, sociali ed economici. L’FSC® (Forest Stewardship Council®) è una Organizzazione non governativa internazionale, indipendente e senza scopo di lucro, che include tra i suoi membri gruppi ambientalisti e sociali, comunità indigene, proprietari forestali, industrie che lavorano e commerciano il legno, scienziati e tecnici che operano insieme per migliorare la gestione delle foreste in tutto il mondo. Per maggiori informazioni vai su www.fsc.org e www.fsc-italia.it Tutti i diritti riservati. Senza il consenso scritto dell’editore nessuna parte di questo libro può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma e da qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, né fotocopiata, registrata o trattata da sistemi di memorizzazione e recupero delle informazioni.


Lene Kaaberbøl

WILDWITCH La vendetta di Kimera

traduzione di Eva Kampmann

3


Capitolo 1

Cuore di passero

Ero un uccellino. Avanzavo sostenuta da piccole ali di passero grigio-brune, guizzavo tra rami e foglie; siccome era primavera, o quasi, si sentiva un profumo di vita e di verde, e sui ramoscelli tenere gemme invitavano a farsi piluccare. In un certo senso sapevo che stavo sognando. Sapevo che nella quotidianità non ero un passero, ma una ragazzina di nome Clara, e di sicuro non avevo né ali né becco, né tanto meno consideravo le gemme di salice e i semi una colazione decente. Eppure, allo stesso tempo volavo attraverso quel bosco e sentivo la primavera tutt’intorno a me, sentivo lo sforzo dei colpi d’ala, sentivo le mie zampe chiudersi automaticamente intorno ai ramoscelli quando mi posavo per affondare il becco in una gemma succulenta. Poi notai qualcosa giù nel sottobosco. Una bacca. Una bacca rosso-arancio di sorbo selvatico, quasi per niente rinsecchita, che nessuno aveva mangiato! Era una vera rarità in quel periodo dell’anno, e non appena la vidi il mio pancino di passero si mise a brontolare. Tuttavia, non volai giù subito. Perché la sorba stava proprio accanto a… qualcosa, che non riuscivo a identificare. Sapevo solo che era diverso, fuori posto in quel bosco primaverile vivo. Era rico-

5


WILDWITCH

3

La vendetta di Kimera

perto di foglie morte. Non soltanto secche, ma proprio morte. Nervature grigie senza il minimo colore, esili scheletri di foglie completamente prosciugati di vita. Il fatto che le foglie avvizzissero e cadessero dagli alberi non era una novità. Accadeva ogni anno, con grande gioia di scarabei e lombrichi e di un mucchio di piccoli insetti gustosi che si scioglievano in bocca. Quella cosa, invece, era… diversa. In mezzo agli esili scheletri di foglie non c’era nessun brulichio di insetti intenti a rosicchiare e a rovistare. Non mi piaceva per niente. Ma… mi piacevano tantissimo le sorbe. E più la guardavo e più quella bacca aveva un aspetto allettante. Il colore arancio gridava: “Sono buonissima!”, il profumo gridava: “Dài, mangiami, mangiami!” Era tutta croccante e dolce e baccosa, e poi era passato tanto tempo da quando le squisite bacche autunnali erano state piluccate, colte e mangiate. Volai giù e mi posai su uno dei ramoscelli più bassi. La sorba era a portata di pochi colpi d’ala… Oh, oh, oh! Quanto la desideravo… Ma non arrivai a prenderla. Le mie ali si bloccarono. Le mie zampe si ritrassero un paio di volte e poi lasciarono la presa intorno al ramoscello. Ruzzolai giù; non riuscivo a spiegare le ali, non riuscivo a muovermi, a mettermi in salvo, a fare qualcosa. Il mio cuore di passero martellava contro le ossa cave dello sterno, il sangue mi scrosciava nelle vene, eppure… eppure non riuscivo a muovermi. Qualcosa mi teneva ferma,

6


Cuore di passero

qualcosa di invisibile ma affamato e fortissimo mi paralizzava, mi schiacciava fino a svuotarmi della vita; mi sentii strappare le penne dalle ali, le mie ossa spezzarsi come stecchi. Caddi sul dorso sopra le foglie morte con un tonfo sordo, e le ultime cose che vidi prima che i miei occhi si riempissero di crepe e scoppiassero, furono il cielo capovolto, le venature grigie delle foglie e la bacca rosso fuoco a cui non sarei mai, mai arrivata. «Clara!» Agitai le braccia come un’ossessa. Urtai qualcosa di duro e spigoloso. Avevo le braccia invece delle ali. Con la testa che mi girava, mi alzai barcollando su due gambe di burro e dovetti appigliarmi a qualcosa per evitare di cadere. Le mie mani si strinsero tentoni intorno a un pezzo di giacca a vento, mi aggrappai all’indumento appeso all’attaccapanni fuori dall’aula di biologia della scuola di Grønvang. «Che hai?» mi domandò Oscar. «Ti senti male? Hai una faccia da paura». Se fosse stato qualcun altro, sicuramente non gli avrei detto nulla. Ma Oscar sapeva quasi tutto. Che avevo una zia che era una wildwitch, che anch’io ero una specie di strega selvatica, sebbene non particolarmente brava, e che dal giorno in cui Gatto mi aveva graffiato in fronte lappando il mio sangue con quella lingua di gatto ruvida e calda, la mia vita era stata stravolta. «Ero un uccellino» mi scappò di bocca. «Volavo di qua e di là, ma poi… sono morta».

7


WILDWITCH

3

La vendetta di Kimera

Dietro di me qualcuno ridacchiò. Josefine K, ovviamente. Una delle ragazzine più pesanti della mia classe. «Clara dice che è un uccellino» quasi gridò. «Ti ci sei appena trasformata con una magia, o che? Scusa, ma non mi pare che abbia funzionato. Perché non sbatti un po’ le ali, così possiamo vedere meglio?» Non riuscivo proprio a concentrarmi per lasciar correre o uscirmene con una battuta spiritosa, anche se mi rendevo conto che sarebbe stata una mossa più intelligente. Il mio cuore martellava forte come quello del passero, e non potei fare a meno di toccarmi le palpebre con i polpastrelli per essere assolutamente certa che gli occhi fossero gli stessi di sempre, tondi e interi sotto la pelle morbida, e non spiaccicati come una bacca calpestata. Che cosa era stato a uccidere il passero? E perché, perché e come mi era capitato di sognare mentre ero perfettamente sveglia? Un momento mi trovavo nel corridoio insieme a Oscar, e un momento dopo… «Clara». Oscar mi toccò il braccio. «Vuoi che vada a chiamare un insegnante, magari?» «No. No, sto bene. Mi… ero solo incantata». Oscar mi lesse in faccia che non era vero, ma non disse niente. Era colpa sua se gli altri avevano cominciato a prendermi in giro, non soltanto dicendo che eravamo fidanzati – eravamo amici per la pelle, e basta – ma anche che io ero una strega. O meglio, mi prendevano in giro perché credevano che io credessi di essere una stre-

8


Cuore di passero

ga e di saper fare tantissimi trucchi di magia. Oscar lo aveva detto senza riflettere al suo compagno di classe Theis, che ovviamente non era capace di tenere un segreto, e adesso lo sapeva tutta la scuola. A parte il fatto che non ci capivano un tubo, e non avevano la più pallida idea di cosa fosse una strega selvatica, né di cosa sapesse e non sapesse fare. Evidentemente, ora come ora non riuscivo a stare nel corridoio davanti alla mia aula senza trasformarmi in un uccello. Un gran brutto inizio di giornata. «Va’ pure» dissi a Oscar perché sapevo che aveva lezione di musica. «Ci vediamo dopo». Mentre si allontanava, si girò due volte a guardarmi da sopra la spalla, però andò via. Anche lui si rendeva conto che ci conveniva non comportarci in modo troppo strano. Dopo che Oscar era scomparso per due giorni perché Kimera lo aveva rapito, sua madre si era convinta stessimo facendo uno stranissimo gioco di ruolo che, come aveva detto, “stravolgeva il senso della realtà del ragazzo”. Preferiva che ci vedessimo meno spesso da soli, e mandava il povero Oscar dallo psicologo un mercoledì sì e uno no. Senza farmi vedere mi appoggiai contro la parete fresca cercando di far finta che non fosse successo niente. Josefine K stava in agguato per sparare ancora qualche battuta, e già raccontava a Ina, della classe parallela, una storia di uccelli, di ali… e delle stranezze di Clara. Cercai di fare finta di niente, ma ero triste e avevo paura. Triste perché… anche se era stato solo un sogno, mi era sembrato proprio

9


WILDWITCH

3

La vendetta di Kimera

reale. Il cuore di passero era scoppiato, l’uccellino era morto. E non riuscivo a fare a meno di essere addolorata. Avevo paura perchÊ non mi era mai capitato di sognare in piedi. E adesso? E se non fosse stato solo un sogno?

10


Indice

Cuore di passero

5

Il villaggio

101

Tassi e altri animali

11

La casa dei Gabriel

108

Volo alto

20

Una taccola

Come un biscia

26

su un trespolo

113

Profumo di sangue

31

Il bosco morto

121

Emergenza

37

Dentro il mostro

126

Caduta vertiginosa

42

La neve grigia

131

Il nodo dell’anima

50

Vendetta

139

Vita neonata

61

Quando una cosa

La notte buia

66

è morta

152

Ritornante

72

A casa

157

Vademecum

78

La caverna

82

Egeholm

89

La signora Rank

96


Nella stessa collana: Rita Levi-Montalcini Eva era africana (sette edizioni) Fulco Pratesi Nella giungla di Sandokan (due edizioni) Ernesto Ferrero Il giovane Napoleone (due edizioni) Gianni Rodari La storia degli uomini (cinque edizioni) Federico Bini Il gatto non fa miao e altre 199 scoperte… (due edizioni) Federico Bini Caccia ai tesori Mark Twain Uno yankee alla corte di Re Artù (due edizioni) Furio e Giacomo Scarpelli Estella e Jim nella meravigliosa Isola del Tesoro Annie Barrows, Sophie Blackall Ely + Bea 1 (sei edizioni, serie agile) Hans-Georg Noack Benvenuto (due edizioni) Roger McGough Bestiario immaginario (serie agile) Annie Barrows, Sophie Blackall Ely + Bea 2 Il fantasma della scuola (sei edizioni, serie agile) Fulco Pratesi Sulla rotta di Darwin (due edizioni, serie agile) Annie Barrows, Sophie Blackall Ely + Bea 3 Amiche da record (cinque edizioni, serie agile) Ellis Weiner, Jeremy Holmes I gemelli Templeton hanno un’idea (due edizioni) Furio Scarpelli Opopomoz Gianluca Morozzi Marlene in the sky Annie Barrows, Sophie Blackall Ely + Bea 4 Occhio alla babysitter! (tre edizioni, serie agile) Annie Barrows, Sophie Blackall Ely + Bea 5 Buone per forza (tre edizioni, serie agile) Giuseppe Culicchia A spasso con Anselmo (serie agile) Roger McGough Storia di un ruttino e altri versi (serie agile) Pierre Riches David (serie agile) Annie Barrows, Sophie Blackall Ely + Bea 6 Ballerine a tutti i costi (quattro edizioni, serie agile) Ellis Weiner, Jeremy Holmes I gemelli Templeton 2 Danno spettacolo Annie Barrows, Sophie Blackall Ely + Bea 7 Ma che bella pensata! (due edizioni, serie agile) Age & Scarpelli, Monicelli Brancaleone (tre edizioni) Laura Ingalls Wilder La casa nella prateria (sei edizioni) Sergio Parini, Jacopo Fo Le fatiche di Ercole Annie Barrows, Sophie Blackall Ely + Bea 8 Nessuna notizia, buona notizia! Annie Barrows, Sophie Blackall Ely + Bea 9 Dettano le regole Alessandra Buzzetti (a cura di) Letterine a Papa Francesco (tre edizioni) Laura Ingalls Wilder La casa nella prateria 2 Sulle rive del Plum Creek (due edizioni) Richard Matheson, William Stout Abu e le sette meraviglie (due edizioni) Luca Di Fulvio I ragazzi dell’Altro Mare Annie Barrows, Sophie Blackall Ely + Bea 10 Mistero a Pancake Court Laura Ingalls Wilder La casa nella prateria 3 Sulle sponde del Silver Lake (due edizioni) Eraldo Affinati L’11 settembre di Eddy il ribelle (due edizioni) Lene Kaaberbøl Wildwitch 1 La prova del fuoco Roberto Piumini, Cecco Mariniello io, pi Laura Ingalls Wilder La casa nella prateria 4 Il lungo inverno (due edizioni) Roberto Piumini, Enzo Boschi Non sta mai ferma (due edizioni) Laura Ingalls Wilder La casa nella prateria 5 Piccola città del West (due edizioni) Ermanno Detti, Roberto Innocenti Storia di Leda Pierre Riches La fede è un bagaglio lieve Franco Cardini Storie di Re Artù e dei suoi cavalieri (quattro edizioni) Rita Levi-Montalcini Le tue antenate (dieci edizioni) Roberto Piumini, Paolo d’Altan Il mare Ermanno Detti, Emanuele Luzzati Giovannino senza paura Lene Kaaberbøl Wildwitch 2 Il sangue di Viridiana Laura Ingalls Wilder La casa nella prateria 6 Gli anni d’oro (due edizioni) Gill Lewis, Jo Weaver Una storia come il vento Paolo Nori, Tim Kostin Come è andata veramente tra Mascia e orso Alain Surget Mary Read. La ragazza pirata Isabel Thomas, Katja Spitzer Guide per piccoli alle vite dei grandi. Leonardo da Vinci Isabel Thomas, Anke Weckmann Guide per piccoli alle vite dei grandi. Marie Curie Isabel Thomas, Hannah Warren Guide per piccoli alle vite dei grandi. Nelson Mandela Franco Cardini, Marco Bussagli Sacro Graal Laura Ingalls Wilder La casa nella prateria 7 I primi quattro anni (due edizioni) Lucy Maud Montgomery Anna dai capelli rossi 1 Lucy Maud Montgomery Anna dai capelli rossi 2 Anna di Avonlea Lene Kaaberbøl Wildwitch 3 La vendetta di Kimera


Della stessa serie:

Lene Kaaberbøl WILDWITCH 1 LA PROVA DEL FUOCO 160 pagg. ISBN 978-88-9348-022-2 euro 13,90

Lene Kaaberbøl WILDWITCH 2 IL SANGUE DI VIRIDIANA 176 pagg. ISBN 978-88-9348-131-1 euro 13,90

“Wildwitch. La prova del fuoco. Un incredibile romanzo breve per ragazzi” The Guardian

“Una serie fantasy mozzafiato” The Telegraph

“Essere ‘speciali’ vuol dire essere diversi: condizione che molti ragazzi sperimentano. È questo il cuore di Wildwitch” Sabrina Penteriani, L’eco di Bergamo

“Un romanzo che si lascia divorare in poche ore, di grande fascino e interesse per gli amanti del fantasy e non solo” Corriere di Viterbo


Stampato per conto di Carlo Gallucci editore srl presso Nuovo Istituto Italiano d’Arti Grafiche S.p.a. (Bergamo) nel mese di luglio 2018


Lene Kaaberbøl (Copenaghen, 1960) è un’autrice danese assai nota in tutto il Nord Europa. Da quando ha cominciato a scrivere, all’età di 15 anni, ha pubblicato una trentina di libri, soprattutto per bambini e ragazzi. Di recente è stata candidata per due prestigiosi riconoscimenti: lo Hans Christian Andersen Award e l’Astrid Lindgren Memorial Award. La fortunata serie Wildwitch ha già riscosso grande successo in Germania, Francia, Inghilterra e Russia.

“Essere ‘speciali’ vuol dire essere diversi: condizione che molti ragazzi sperimentano. È questo il cuore di Wildwitch” Sabrina Penteriani, L’eco di Bergamo

“Un romanzo che si lascia divorare in poche ore, di grande fascino e interesse per gli amanti del fantasy e non solo” Corriere di Viterbo

“Lene Kaaberbøl sta godendo di un crescente successo europeo proprio con la serie Wildwitch” Ferdinando Albertazzi, MondoErre

Ero un uccellino. Avanzavo sostenuta da piccole ali di passero grigio-brune, guizzavo tra rami e foglie; siccome era primavera, o quasi, si sentiva un profumo di vita e di verde, e sui ramoscelli tenere gemme invitavano a farsi piluccare. In un certo senso sapevo che stavo sognando. Sapevo che nella quotidianità non ero un passero, ma una ragazzina di nome Clara, e di sicuro non avevo né ali né becco, né tanto meno consideravo le gemme di salice e i semi una colazione decente. Eppure, allo stesso tempo volavo attraverso quel bosco e sentivo la primavera tutt’intorno a me, sentivo lo sforzo dei colpi d’ala, sentivo le mie zampe chiudersi automaticamente intorno ai ramoscelli quando mi posavo per affondare il becco in una gemma succulenta.


La vendetta di Kimera

3

La vendetta di Kimera WILDWITCH

«Cosa gli è successo?» Clara quasi non ha il coraggio di domandarlo. La vita di Gatto, il suo amico selvatico, è appesa a un filo sottile come quello di una ragnatela. Se la ragazzina vuole salvarlo, dovrà seguire una pista che la porterà dritta tra le grinfie della temibile Kimera.

Lene Kaaberbøl

3

3

Della stessa serie: WILDWITCH 1 La prova del fuoco

WILDWITCH 2 Il sangue di Viridiana

La vendetta di Kimera

La vendetta di Kimera è il terzo volume della serie “Wildwitch”, con protagonista Clara, il suo amore per gli animali e il magico mondo delle streghe selvatiche.

Lene Kaaberbøl

Wildwitch 3. La vendetta di Kimera  

«Cosa gli è successo?» Clara quasi non ha il coraggio di domandarlo. La vita di Gatto, il suo amico selvatico, è appesa a un filo sottile c...

Wildwitch 3. La vendetta di Kimera  

«Cosa gli è successo?» Clara quasi non ha il coraggio di domandarlo. La vita di Gatto, il suo amico selvatico, è appesa a un filo sottile c...