Page 1

annie barrows

«Impossibile non amare queste due piccole pesti. Non zuccherose e sempre ironiche, amabili e avventurose»

* Il Tempo «La delizia è nei dettagli, nella leggerezza e precisione del tratto con cui sono raffigurate le due bambine»

* Booklist «I lettori non potranno non amare queste due piccole pesti e attendere con ansia le altre puntate delle loro avventure»

* Kirkus Reviews «Ely e Bea sono una formidabile coppia di amiche per la pelle»

* Chicago Tribune

Ely e Bea, due amiche che non avrebbero mai pensato di piacersi

HE DA RECORD C I AM

Che barba, che barba, che grandissima barba… A scuola Bea si annoia da morire, fino a quando la maestra non le dà un libro su ciò che di più piccolo, di più grande, di più strano c’è al mondo. In breve tutti i bambini della seconda sono presi dalla smania di battere uno dei record di cui parla il libro. Chi riuscirà a fare la ruota più volte di seguito? Davvero si può mandare in frantumi un bicchiere con un urlo? Anche Ely e Bea fanno piani per battere un record: ha a che fare con fossili, scavi, nastro adesivo e – come sempre – con un gran divertimento!

* Grazia Gotti ZazieNews della stessa serie:

traduzione di paola mazzarelli

Ely + Bea Ely + Bea e il fantasma della scuola

Consigliato dagli anni

8

SOPHIE BLACKALL è un’illustratrice di origine australiana. Le sue opere sono state pubblicate su molti giornali e riviste, tra cui il “New York Times”. Vive a Brooklyn (New York) con il marito e i figli, due bambini vivacissimi, che una ne pensano e cento ne fanno. Se vuoi conoscerla più da vicino vai sul suo sito sophieblackall.com

disegni di sophie blackall

«Finalmente! La serie americana di Annie Barrows e Sophie Blackall è arrivata sugli scaffali delle librerie italiane. Ely e Bea diventeranno presto le beniamine delle giovanissime lettrici, quelle bambine che subito dopo l'alfabeto possono da sole avventurarsi fra le pagine […] Annie Barrows ha un tocco davvero speciale, lieve e ironico, uno sguardo attento alle piccole cose, alla vita quotidiana, dentro la quale scorre l’esistenza dell’infanzia […] Sophie Blackall conferisce alle protagoniste quell'aria sbarazzina e contemporanea che le rende subito amabili, mai zuccherose»

ANNIE BARROWS non è mai andata neppure vicina a battere un record del mondo. Non sa camminare sulle mani, non mangia il metallo e ha solo dieci dita dei piedi, come tutti. Vive nel Nord della California con il marito e le figlie. Anche loro hanno solo dieci dita dei piedi. Se vuoi saperne di più su di lei e su Ely + Bea, visita il suo sito anniebarrows.com

di annie barrows

+ sophie blackall


«Impossibile non amare queste due piccole pesti. Non zuccherose e sempre ironiche, amabili e avventurose»

* Il Tempo «La delizia è nei dettagli, nella leggerezza e precisione del tratto con cui sono raffigurate le due bambine»

* Booklist «I lettori non potranno non amare queste due piccole pesti e attendere con ansia le altre puntate delle loro avventure»

* Kirkus Reviews «Ely e Bea sono una formidabile coppia di amiche per la pelle»

* Chicago Tribune

ANNIE BARROWS non è mai andata neppure vicina a battere un record del mondo. Non sa camminare sulle mani, non mangia il metallo e ha solo dieci dita dei piedi, come tutti. Vive nel Nord della California con il marito e le figlie. Anche loro hanno solo dieci dita dei piedi. Se vuoi saperne di più su di lei e su Ely + Bea, visita il suo sito anniebarrows.com

SOPHIE BLACKALL è un’illustratrice di origine australiana. Le sue opere sono state pubblicate su molti giornali e riviste, tra cui il “New York Times”. Vive a Brooklyn (New York) con il marito e i figli, due bambini vivacissimi, che una ne pensano e cento ne fanno. Se vuoi conoscerla più da vicino vai sul suo sito sophieblackall.com


UAO Universale d’Avventure e d’Osservazioni


Annie Barrows

Ely + Bea amiche da record disegni di

Sophie Blackall


Annie Barrows Ely + Bea amiche da record disegni di Sophie Blackall traduzione di Paola Mazzarelli

A Clio ed Esme, che ridono sempre nei punti dove c’è da ridere A. B. A Georgia e Silas, scopritori di ossa strabilianti S. B.

ISBN 978-88-6145-589-4 © 2013 Carlo Gallucci editore srl - Roma Prima edizione italiana giugno 2013 ristampa 9 8 7 6 5 4 3 2 1 0 anno 2018 2017 2016 2015 2014 2013 Ivy and Bean break the fossil record testo © 2007 Annie Barrows illustrazioni © 2007 Sophie Blackall Tutti i diritti riservati Pubblicato per la prima volta in lingua inglese da Chronicle Books LLC, San Francisco, California

galluccieditore.com

Il marchio FSC® garantisce che la carta di questo volume contiene cellulosa proveniente da foreste gestite in maniera corretta e responsabile secondo rigorosi standard ambientali, sociali ed economici. L’FSC® (Forest Stewardship Council®) è una Organizzazione non governativa internazionale, indipendente e senza scopo di lucro, che include tra i suoi membri gruppi ambientalisti e sociali, comunità indigene, proprietari forestali, industrie che lavorano e commerciano il legno, scienziati e tecnici che operano insieme per migliorare la gestione delle foreste in tutto il mondo. Per maggiori informazioni vai su www.fsc.org e www.fsc-italia.it

All rights reserved under International Pan-American and Universal Copyright Conventions. Tutti i diritti riservati. Senza il consenso scritto dell’editore nessuna parte di questo libro può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma e da qualsiasi mezzo, elettronico o meccanico, né fotocopiata, registrata o trattata da sistemi di memorizzazione e recupero delle informazioni.


HE DA RECORD C I AM

Annie Barrows +

disegni di Sophie

traduzione di Paola

Blackall Mazzarelli


INDICE MOLLA TUTTO E LEGGI! 7 VIPERE DEL TAPPETO, HULA-HOOP E DUE MILIONI DI DENTI 17 A POSTO, PRONTA, OH NO! 29 CHE URLO… 43 OCCHIO, MARY ANNING! 55 ELYBEASAURO 63 CHE CI CREDIATE O NO 73 OSSI DURI 83 STUPIDOSAURO 93 LE OSSA DEL MISTERO 105 ALTRO GIORNO, ALTRO RECORD 115


MOLLA TUTTO E LEGGI! Che barba. Che barba! Che grandissima barba! Bea capovolse il libro e cercò di leggerlo a rovescio. Forte! Beh, mica tanto. No. Una barba lo stesso. Fece un sospirone e girò il libro diritto. Era un libro sui gatti che aveva preso in prestito dalla biblioteca scolastica. In ogni pagina ce n’era uno diverso. I gatti le erano simpatici, ma star lì a leggere un libro sui gatti la annoiava a morte. Le sembravano tutti uguali, tranne lo Sphynx, che era un gatto senza pelo. Aveva un aspetto a metà tra un cane e un topo. Era quello che le piaceva di più.


“Scommetto che Ely non ha mai visto un gatto come questo” pensò Bea. E siccome nell’ora di “Molla tutto e leggi” era proibito parlare, dette una piccola gomitata a Ely nelle costole.

Anche Ely aveva un libro in mano. I suoi occhi schizzavano da una pagina all’altra. Ping, pong, ping. Sembrava che stesse guardando una partita di tennis da tavolo. Della gomitata non si accorse nemmeno.

8


Bea gliene dette un’altra. «Ehi!» bisbigliò. «Ely? Sveglia!» «Mmmh?» fece Ely. «Guarda qua! Un topocane!» bisbigliò Bea un pochino più forte.

Ely guardò la figura per un microsecondo. «Ah!» disse e ricominciò a leggere. Bea sospirò di nuovo. Dal primo all’ultimo, tutti i bambini di seconda – la classe della maestra Saba – erano chini su un libro.

9


Stava fermo e zitto perfino Eric, che di solito nell’ora di “Molla tutto e leggi” cascava dalla sedia almeno due o tre volte. Stava leggendo un libro sui pescecani cannibali. MacAdam si infilava le dita nel naso. Bea alzò la mano. La maestra Saba non se ne accorse, perché anche lei stava leggendo, perciò Bea disse forte: «Maestra!»


«Shhh» sussurrò la maestra Saba. «Che c’è, Bea?» «C’è una cosa che non va e comincia per M» cominciò Bea, guardando fisso MacAdam. «E poi fa D e N». E col dito si dette un colpetto sul naso nel caso la maestra avesse bisogno di un piccolo suggerimento.


La maestra Saba guardò MacAdam. Poi mise giù il libro e si avvicinò al banco di Bea. «Questo l’ho portato da casa apposta per te, Bea» disse alzando un librone tutto luccicante. «È Il fantastico libro dei record mondiali. Penso che ti piacerà». Bea non era molto convinta. «Che cosa vuol dire record mondiale?» «Quando uno fa una cosa meglio o più a lungo o nel modo più strano di chiunque altro al mondo si dice che ha stabilito un record mondiale» «Nel modo più strano?» disse Bea. Quello sì che sembrava interessante.

12


La maestra Saba sorrise. «C’è uno, qui, che ha fatto 240 chilometri sulle mani» «Vuol dire sulle mani e sulle ginocchia, gattonando come un bambino piccolo?» «No, camminando solo sulle mani, con i piedi in aria» disse la maestra. «Non è possibile» «Leggi e vedrai». La maestra tornò alla cattedra. Bea aprì la copertina luccicante. Nella prima pagina c’era la figura di


«Impossibile non amare queste due piccole pesti. Non zuccherose e sempre ironiche, amabili e avventurose»

* Il Tempo «La delizia è nei dettagli, nella leggerezza e precisione del tratto con cui sono raffigurate le due bambine»

* Booklist «I lettori non potranno non amare queste due piccole pesti e attendere con ansia le altre puntate delle loro avventure»

* Kirkus Reviews «Ely e Bea sono una formidabile coppia di amiche per la pelle»

* Chicago Tribune

ANNIE BARROWS non è mai andata neppure vicina a battere un record del mondo. Non sa camminare sulle mani, non mangia il metallo e ha solo dieci dita dei piedi, come tutti. Vive nel Nord della California con il marito e le figlie. Anche loro hanno solo dieci dita dei piedi. Se vuoi saperne di più su di lei e su Ely + Bea, visita il suo sito anniebarrows.com

SOPHIE BLACKALL è un’illustratrice di origine australiana. Le sue opere sono state pubblicate su molti giornali e riviste, tra cui il “New York Times”. Vive a Brooklyn (New York) con il marito e i figli, due bambini vivacissimi, che una ne pensano e cento ne fanno. Se vuoi conoscerla più da vicino vai sul suo sito sophieblackall.com


annie barrows

«Impossibile non amare queste due piccole pesti. Non zuccherose e sempre ironiche, amabili e avventurose»

* Il Tempo «La delizia è nei dettagli, nella leggerezza e precisione del tratto con cui sono raffigurate le due bambine»

* Booklist «I lettori non potranno non amare queste due piccole pesti e attendere con ansia le altre puntate delle loro avventure»

* Kirkus Reviews «Ely e Bea sono una formidabile coppia di amiche per la pelle»

* Chicago Tribune

Ely e Bea, due amiche che non avrebbero mai pensato di piacersi

HE DA RECORD C I AM

Che barba, che barba, che grandissima barba… A scuola Bea si annoia da morire, fino a quando la maestra non le dà un libro su ciò che di più piccolo, di più grande, di più strano c’è al mondo. In breve tutti i bambini della seconda sono presi dalla smania di battere uno dei record di cui parla il libro. Chi riuscirà a fare la ruota più volte di seguito? Davvero si può mandare in frantumi un bicchiere con un urlo? Anche Ely e Bea fanno piani per battere un record: ha a che fare con fossili, scavi, nastro adesivo e – come sempre – con un gran divertimento!

* Grazia Gotti ZazieNews della stessa serie:

traduzione di paola mazzarelli

Ely + Bea Ely + Bea e il fantasma della scuola

Consigliato dagli anni

8

SOPHIE BLACKALL è un’illustratrice di origine australiana. Le sue opere sono state pubblicate su molti giornali e riviste, tra cui il “New York Times”. Vive a Brooklyn (New York) con il marito e i figli, due bambini vivacissimi, che una ne pensano e cento ne fanno. Se vuoi conoscerla più da vicino vai sul suo sito sophieblackall.com

disegni di sophie blackall

«Finalmente! La serie americana di Annie Barrows e Sophie Blackall è arrivata sugli scaffali delle librerie italiane. Ely e Bea diventeranno presto le beniamine delle giovanissime lettrici, quelle bambine che subito dopo l'alfabeto possono da sole avventurarsi fra le pagine […] Annie Barrows ha un tocco davvero speciale, lieve e ironico, uno sguardo attento alle piccole cose, alla vita quotidiana, dentro la quale scorre l’esistenza dell’infanzia […] Sophie Blackall conferisce alle protagoniste quell'aria sbarazzina e contemporanea che le rende subito amabili, mai zuccherose»

ANNIE BARROWS non è mai andata neppure vicina a battere un record del mondo. Non sa camminare sulle mani, non mangia il metallo e ha solo dieci dita dei piedi, come tutti. Vive nel Nord della California con il marito e le figlie. Anche loro hanno solo dieci dita dei piedi. Se vuoi saperne di più su di lei e su Ely + Bea, visita il suo sito anniebarrows.com

di annie barrows

+ sophie blackall

Ely + Bea amiche da record  

Ely e Bea fanno piani per battere un record: ha a che fare con fossili, scavi, nastro adesivo e – come sempre – con un gran divertimento!

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you