Page 1

Galleria Ariele presenta

Bonelli Chiara


Galleria Ariele www.galleria-ariele.com testo critico

Giovanna Arancio

in copertina

particolare dell’opera “If you play with knives before dinner 1”


Galleria Ariele presenta

Bonelli Chiara


BIOGRAFIA

Nata a Gorizia in Italia, vive e lavora a Gorizia in Italia. ‘La fotografia è il nutrimento della malinconia.......................................... Non intendo fermare il tempo, ma ricrearlo.......................................... ‘Amo svegliarmi quando il resto del mondo ancora dorme, quando è buio e tutto è solo per me, affogato in una pace irreale, che svanisce quando la luce inizia a fare capolino. E’ un tempo profondo di condivisione di sé stessi con sé stessi. Nata 27 anni fa a Gorizia, ha intrapreso la sua carriera di studi: scientifica al Liceo, economica all’Università di Trieste, dove si è laureata nel dicembre 2008, ed attualmente è iscritta alla Laurea Magistrale. Personalità molto contrastante, introspettiva, e silenziosa, ha sempre mostrato interesse per il pensiero, la solitudine e gli strani rapporti interpersonali. E per tutto ciò che poteva esserne rappresentativo. L’arte è l’interesse che coltiva, sia sottoforma di pittura che di disegno, scrittura o fotografia di creazioni personali. Tutto rimanda a momenti personali vissuti intensamente. Crede che lo scopo delle immagini sia quello di ricreare un tempo ormai passato, che nello scorrere di ogni giorno non viene immortalato. Le sue opere sono chiaramente pezzi di vita vissuta.


CRITICA

Ferite, “Scars”, scandisce il titolo di una recentissima personale fotografica di Chiara Bonelli. La ricerca che la contraddistingue non concepisce più questo genere artistico come efficace rappresentazione del reale. Come fotografa declina anche la denominazione di artista. Le basta chiarire che intende mostrare le cose come lei vuole. Di fatto la sua fotografia, che mette un po’ in disparte lo scatto, rimanda al suo vissuto. Abile e creativa, Chiara Bonelli segna nella sua mente i momenti troppo affannati, inafferrabili, che la attraversano come attimi fuggenti e non vissuti. Ognuno di essi lascia una ferita che si aggiunge alla sua geografia di cicatrici. Parla una storia femminile, una strada dalle figurazioni esasperate e dai richiami espressionistici. Chiara Bonelli ama il raccogliersi nel nero della notte. Forse, in quel buio, è l’ombra della luce che disegna in lei i suoi ricordi.


If you play with knives before dinner 1 fotografia digitale - 2010 - cm45x30


“senza titolo� fotografia digitale - 2010 - cm30x45


“The perfect wife 2” fotografia digitale - 2010 - cm30x45


“The perfect wife 1” fotografia digitale - 2010 - cm30x45


“Once upon a time 1� fotografia digitale - 2010 - cm30x45


“Once upon a time 2� fotografia digitale - 2010 - cm45x30


www.galleria-ariele.com Via Lauro Rossi, 9/c 10155 Torino tel. 0112073905

Microbook bonelli chiara  

galleria Ariele, presenta il microbook di chiara bonelli

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you