Page 1

2

0

1

8

GENNAIO - MAGGIO

#TO JAZZ AND BEYOND


2

0

1

8

GENNAIO - MAGGIO 10/01 - Julian Lage Trio 01/02 - Blue Velvet 11/02 - Baba Sissoko & Antonello Salis 25/02 - Simone Graziano Frontal 4tet 18/03 - Ivan Mazuze 4tet 21/03 - Gonzalo Rubalcaba 22/03 - Ghost Horse 29/03 - Sun Ra Arkestra 05/04 - Pianca / Zaleski Duo 07/04 - Lucy Woodward 15/04 - Fonterossa Day IV 19/04 - James Senese Napoli Centrale 26/04 - Cory Henry and Funk Apostles 11/05 - Sons of Kemet TEATRO SANT’ANDREA EXWIDE CLUB TEATRO VERDI LUMIERE DEPOSITO PONTECORVO


TEATRO VERDI Via Palestro 40, Pisa www.teatrodipisa.pi.it tel. 050/941111


21

MARZO

GONZALO RUBALCABA

PIANO SOLO

Gonzalo Rubalcaba (L’Avana, 1963), dopo un lungo apprendistato nell’ambiente della musica cubana, viene ‘scoperto’ da Dizzy Gillespie nel 1985. L’anno seguente Charlie Haden lo introduce nel reame del jazz, inserendolo nel suo trio con Paul Motian e lanciandone così la carriera internazionale. I complicati rapporti tra Cuba e gli Stati Uniti hanno ritardato l’ingresso di Rubalcaba nel paese ‘ufficiale’ del jazz, dove comunque alla fine è riuscito a emigrare (e del resto già incideva per la Blue Note, sulla quale esordì figurando come leader nelle registrazioni live del trio con Haden e Motian, proprio grazie all’intercessione del grande contrabbassista). Rubalcaba si impone immediatamente come pianista capace di coniugare l’universo latin e quello afro interpretandone al calor bianco sia gli aspetti più ritmici e viscerali che le atmosfere più liriche, con una tecnica il cui abbagliante virtuosismo non risulta mai invasivo e una raffinatezza di tocco e di sonorità da far invidia ai più celebrati pianisti classici. Le sue esibizioni in solo permettono di ascoltare in maniera rivelatoria la sua magnetica diteggiatura, ma anche immerso in qualunque altro contesto strumentale il suono di Rubalcaba emerge sempre vividamente con la sua classe incomparabile.

Apertura porte h. 20:00, Inizio concerto h.21:15 Biglietti 1° settore € 25 interp, € 23 ridotto + DDP Biglietti 2° settore € 20 intero, € 18 ridotto + DDP Biglietti 3° settore € 15 intero, € 10 ridotto (solo studenti) + DDP Riduzioni 1° e 2° settore valide per soci ExWide, e soci ARCI Prevendite presso punti vendita Circuito Boxoffice Toscana e TicketOne Preventide online su Eventimusicpool.it, Boxol.it, TicketOne.it


29

MARZO

SUN RA ARKESTRA

diretta da Marshall

Allen

Evento inaugurale del festival “UTOPIA, ITALY” nei 50 anni dalla morte di Martin Luther King Nel Jazz, l’integrità di un suono poteva emergere anche quando le singole note sembravano in disordine e i ritmi sembravano inspiegabili. Il jazz richiedeva disciplina e precisione, ma anche una mente aperta. “Un sacco di cose che alcuni uomini fanno… provengono da qualche altra parte”, diceva Sun Ra, “o sono ispirati da qualcosa che non è di questo pianeta. E il jazz era sicuramente ispirato, perché non c’era qui prima”. Il Jazz era la strada per un’esperienza mistica, una specie di estasi razionale. Era la musica di altrove. Sun Ra ha chiamato la sua band Arkestra, ensemble che è risultato andare ben oltre i limiti di una band. L’Arkestra è stato il grande Gesamtkunstwerk di Sun Ra, un lavoro a 360 gradi che ha reso possibile far attraversare i confini dell’arte e della vita


a Sun Ra e ai suoi musicisti. Era la piccola utopia di Sun Ra. Il nome stesso Arkestra era un’allusione all’Arca dell’Alleanza. “A covenant of Arkestra”, ha affermato Sun Ra, “è come un servizio prescelto di Dio. Selezionando qualche persona. Arkestra ha ‘ra’ all’inizio e alla fine. Ra può essere scritto sia ‘Ar’ sia ‘Ra’ e su entrambe le estremità della parola diventa un’equazione: la prima e l’ultima sono uguali…. Nel mezzo c’è ‘kest’, che è uguale a ‘kist’, come in ‘Sunkist’… ho letto che in sanscrito ‘kist’ significa ‘luce del sole’. Per questo ho chiamato la mia orchestra ‘Arkestra’”. Marshall Belford Allen ha assunto la carica di Arkestra Music Director nel 1995, a seguito della scomparsa di Sun Ra nel 1993 e di John Gilmore nel 1995. Marshall continua ad essere impegnato in studio, nella ricerca e nello sviluppo dei precetti musicali di Sun Ra, lanciando la Sun Ra Arkestra in una dimensione oltre quella della semplice band “fantasma”, scrivendo composizioni musicali di Sun Ra, oltre a comporre nuove musiche e arrangiamenti. Lavora senza sosta per mantenere viva la tradizione della grande band. Apertura porte h. 20:00, Inizio concerto h.21:15 Biglietti 1° settore € 25 interp, € 23 ridotto + DDP Biglietti 2° settore € 20 intero, € 18 ridotto + DDP Biglietti 3° settore € 15 intero, € 10 ridotto (solo studenti) + DDP Riduzioni 1° e 2° settore valide per soci ExWide, e soci ARCI Prevendite presso punti vendita Circuito Boxoffice Toscana e TicketOne Preventide online su Eventimusicpool.it, Boxol.it, TicketOne.it


LUMIERE

Vicolo del Tidi 6, Pisa www.lumierepisa.com


19 APRILE

JAMES SENESE

NAPOLI CENTRALE

« Io sono nato nero e sono nato a Miano, suono il sax tenore e soprano, lo suono a metà strada tra Napoli e il Bronx, studio John Coltrane dalla mattina alla sera, sono innamorato di Miles Davis, dei Weather Report e in più io ho sempre creato istintivamente, cercando di trovare un mio personale linguaggio, non copiando mai da nessuno…il mio sax porta le cicatrici della gioia e del dolore della vita. » Reduce da un lunghissimo tour (oltre 200 concerti in tre anni) che lo ha portato a girare l’Italia e l’Europa per promozionare O’ Sanghe (Ala Bianca/Warner), album uscito nel 2016 e vincitore della Targa Tenco, l’instancabile artista partenopeo nel 2018 festeggerà i 50 anni di carriera con un doppio album dal vivo e un tour che farà tappa anche a Pisa. La formazione attuale dei “NAPOLI CENTRALE” vede James Senese alla voce e sax, Erneso Vitolo alle tastiere, Gigi De Rienzo al basso e Agostino Marangolo alla batteria. Questa è anche la band che ha registrato “Nero a metà” di Pino Daniele, forse il disco più famoso dello scomparso artista napoletano. Apertura porte h. 20:00, Inizio concerto h.21:15 Posto unico € 20 intero + DDP Riduzioni valide per soci ExWide, e soci ARCI Prevendite presso punti vendita Circuito Boxoffice Toscana e TicketOne Preventide online su Eventimusicpool.it, Boxol.it, TicketOne.it


26 APRILE

CORY HENRY

& THE FUNK APOSTLES

Cory Henry: voce, organo Keys Nicholas Semrad: tastiere TaRon Lockett: batteria Sharay Reed: basso Adam Agati: batteria Denise Stoudmire:voce Tiffany Stevenson: voce Cory Henry è un organista e tastierista dall’immenso talento: vincitore di 3 grammy awards con gli Snarky Puppy, è un vero e proprio fuoriclasse del suo strumento, l’Hammond B-3, che suona da quando aveva solo 2 anni. Il suo ultimo progetto, “Cory Henry and the Funk Apostles”, rende chiarissima l’idea della proposta, sin dal monicker, ed è una esplosione incredibile di funk, gospel e jazz. Impegnato anche come producer, ha lavorato con artisti come Aretha Franklin, P. Diddy, Kirk Franklin, Rob Glasper, Lalah Hathway, Bruce Springsteen, The Roots solo per citarne alcuni. “First Steps” (#1 iTunes Jazz Chart) e “The Revival” sono i suoi due album solisti rilasciati rispettivamente nel 2014 e 2016, e hanno portato Cory Henry ad essere uno degli jazz artists più seguiti ed apprezzati del momento. Apertura porte h. 20:30, Inizio concerto h.21:30 Posto unico € 20 intero + DDP Prevendite presso punti vendita Circuito Boxoffice Toscana e TicketOne Preventide online su Eventimusicpool.it, Boxol.it, TicketOne.it


TEATRO SANT’ANDREA Via del Cuore 1, Pisa Tel: 050/542364

info@teatrosantandrea.it


10

GENNAIO

JULIAN LAGE TRIO

Julian Lage: chitarra Jorge Roeder: basso Eric Doob: batteria Il New York Times considera Julian “…uno dei più freschi e virtuosi, dotato di un’imperturbabile facilità tecnica e una sconfinante curiosità:” A soli 27 anni, Julian Lage vanta una carriera che artisti più grandi di lui sarebbero orgogliosi di sfoggiare. Il ritmo che impone è sempre vivace e il mood sempre ottimista, la sua musica risulta arguta, disinvolta e abbagliante. Ha pubblicato tre album come band-leader, il più recente nel 2016 con il trio “Arclight”. Sono di grande successo i suoi progetti in duo ed è in continua collaborazione con artisti di grande rilievo. Un musicista unico della scena musicale contemporanea che è un vero piacere vedere all’opera in qualsiasi sua produzione.

Apertura porte h. 21:00, Inizio concerto h.21:30 Posto unico € 12 intero, € 10 ridotto Prevendite presso punti vendita Circuito Boxoffice Toscana Preventide online su Eventimusicpool.it, Boxol.it


11

FEBBRAIO

BABA SISSOKO & ANTONELLO SALIS

Baba Sissoko: tamani, n’goni, voce Antonello Salis: pianoforte, fisarmonica, tastiere Inedito, tellurico incontro fra due musicisti tra i più effervescenti della scena jazz internazionale, per un concerto “senza reti”, dove ritmi tradizionali africani e improvvisazione jazz si fondono in uno spettacolo pirotecnico e pieno di energia creativa. Baba Sissoko (Mali) unisce melodie e ritmi propri della tradizione africana con sonorità delle musiche nere occidentali come il jazz e il blues, reinterpretandole in una chiave decisamente particolare. Con il pianista e fisarmonicista Antonello Salis da vita ad un incontro nel quale ognuno cerca di riallacciare i legami con le radici della musica afroamericana, riattivando una serie di cortocircuiti storico musicali. Salis è per molti versi il più “fisico” ed africano dei jazzisti italiani e sa muoversi con eccezionale creatività sui sentieri delle improvvisazioni più ardite. Apertura porte h. 21:00, Inizio concerto h.21:30 Posto unico € 12 intero, € 10 ridotto Prevendite presso punti vendita Circuito Boxoffice Toscana Preventide online su Eventimusicpool.it, Boxol.it


25 SIMONE GRAZIANO

FEBBRAIO

“FRONTAL”

Simone Graziano: piano Gabriele Evangelista: contrabbasso Dan Kinzelman: sax tenore Stefano Tamborrino: batteria

Frontal è il quartetto guidato da Simone Graziano considerato uno dei migliori pianisti e compositori emersi recentemente nel panorama italiano.
Il gruppo è composto da alcuni tra i principali talenti del jazz nostrano quali Gabriele Evangelista al contrabbasso e Stefano Tamborrino alla batteria e Dan Kinzelman al sax tenore, americano naturalizzato in Italia, voce originalissima del sassofono contemporaneo che è subentrato a Chris Speed, il cui sassofono tenore ha arricchito la registrazione del primo album in studio. “Trentacinque”, il secondo lavoro discografico edito dall’etichetta pugliese Auand Records , nel settembre 2015, fotografa la naturale evoluzione di un gruppo dall’affiatamento straordinario, che è riuscito nel corso degli anni a crearsi uno spazio sonoro proprio ed originale. Tali caratteristiche rendono Frontal una realtà musicale davvero unica nella scena del jazz europeo.

Apertura porte h. 21:00, Inizio concerto h.21:30 Posto unico € 10 Preventide online su Eventribe.it Prenotazioni a info@pisajazz.it


18 IVAN MAZUZE

MARZO

QUARTET

Ivan Mazuze: sax Hans Mathisen: guitar Per Mathisen: bass Raciel Torres: drums Pluripremiato sassofonista e compositore, Ivan Mazuze è originario del Mozambico ma vive in Norvegia, dove lavora come musicista-compositore collaborando a vari progetti tra il jazz, il folk e la musica tradizionale.Sia in quartetto che in quintetto il suo inconfondibile sound è una delle migliori espressioni attuali del world jazz. Le sue composizioni si ispirano anche alla musica tradizionale africana, sempre contaminate dal tradizionale drumming del continente dal quale proviene. Con alla base una forte radice armonica e una sezione ritmica composta da basso elettrico, chitarra e piano acustico, la sua improvvisazione si muove agilmente tra il jazz e i suoni urbani africani.

Apertura porte h. 21:00, Inizio concerto h.21:30 Posto unico € 12 intero, € 10 ridotto Prevendite presso punti vendita Circuito Boxoffice Toscana Preventide online su Eventimusicpool.it, Boxol.it


15 FONTEROSSA

APRILE

DAY #4

Quarta edizione del mini festival dedicato all’etichetta indipendente della contrabbassista e compositrice Silvia Bolognesi; cinque concerti per una giornata ispirata ai suoni d’avanguardia, al free jazz, alla conduction. A chiudere la giornata l’esibizione della Fonterossa Open Orchestra, un orchestra-laboratorio che da dicembre ad aprile ha lavorato su repertori originali dei singoli direttori, con un focus ulteriore sulle musiche di Anthony Braxton.

PROGRAMMA POMERIGGIO h.17:30 - Teatro Sant’Andrea (Via del Cuore 1, Pisa)

Massimo Falascone Seven “Méliès” Massimo Falascone: sassofoni, crackle box, oggetti, elettronica Giancarlo Nino Locatelli: clarinetti, campane, oggetti Alessandra Novaga: chitarre, oggetti Alberto Tacchini: piano, synt, elettronica Silvia Bolognesi: contrabbasso Cristiano Calcagnile: batteria, percussioni Filippo Monico: percussioni, strani oggetti, bolle di sapone


h. 19:30 - Sottobosco Libri e Caffè (Piazza S.Paolo all’Orto 3, Pisa)

PLAY ELLINGTON! Feat. Rossano Emili Rossano Emili: sax baritono Emanuele Parrini: violino Silvia Bolognesi: contrabbasso Andrea Melani: batteria SERA h.21:30 - Teatro Sant’Andrea (Via del Cuore 1, Pisa)

Quartetto Fonterossa #4 Special Edition Emanuele Parrini: violino Giancarlo Schiaffini: trombone Silvia Bolognesi: contrabbasso Tiziano Tononi: batteria h.22:30 - Teatro Sant’Andrea (Via del Cuore 1, Pisa)

Tell No Lies Edoardo Marraffa: sax sopranino Gabriele di Giulio: sax tenore Nicola Guazzaloca: piano, composizioni Luca Bernard: contrabbasso Andrea Grillini: batteria h.23:00 - Teatro Sant’Andrea (Via del Cuore 1, Pisa)

Fonterossa Open Orchestra DIRETTORI: Giancarlo Schiaffini, Tiziano Tononi, Massimo Falascone, Silvia Bolognesi ASSISTENTI: Tobia Bondesan, Mauro Rolfini MUSICISTI: Alessandro Albani: chitarra, Agnese Amico: violino, Francesco Arrighi: piano, Sigi Beare: sax alto, Sergio Bolognesi: batteria, Daniela Caroli: chitarra, Rita Cottardo: violino, Alessandro Deiana: sax tenore, Paolo Durante: trombone Giorgio Gatto: sax tenore, Alessio Landi: sax tenore, Chiara Lazzerini: trombone, Aurora Loffredo: voce Elena Maestrini: sax soprano, Yindi O’Connell: voce, Susanna Ossola: voce, Linda Palazzolo: voce, Francesco Salmaso: sax baritono, Attilio Sepe: sax alto, Eugenio Stella: chitarra, Mariangela Tandoi: tastiere, Gianni Valenti: sax tenore, Francesco Zaccanti: contrabbasso, Tobia Bondesan: sax soprano, Mauro Rolfini: sax sopranino Ingresso libero ai concerti pomeridiani Ingresso ai concerti serali € 12 intero, € 10 ridotto Prevendite presso punti vendita Circuito Boxoffice Toscana e su Boxol.it


DEPOSITO PONTECORVO

Via Carducci 13, Loc. La Fontina S.Giuliano Terme (PI) Ingresso Riservato Soci ENTES info@depositopontecorvo.it


OF 11 SONS KEMET

MAGGIO

Shabaka Hutchings: sax Theon Cross: tuba Seb Rochford: batteria Tom Skinner: batteria Vincitori dei MOBO Awards (Official) - Music Of Black Origin - award, i Sons of Kemet sono una superband formata da quattro delle stelle più luminose della scena jazz Britannica. Il risultato è un mix rivoluzionario di musica che abbraccia jazz, rock, dub e folk dei Caraibi e una performance tra le più elettrizzanti, cinetiche e pronte a far tremare la terra. La band, nominata agli UMA Awards e ai Worldwide Awards di Gilles Peterson, è capitanata dal sassofonista, clarinettista, compositore e ‘BBC New Generation Artist’ Shabaka Hutchings si avvale della creatività di Theon Cross alla tuba e di entrambi Seb Rochford (Polar Bear, Babyshambles) e Tom Skinner (Melt Yourself Down, Mulatu Astatke) alla batteria e percussioni. I ritmi ipnotici della doppia batteria fanno da cornice al gioco cromatici del sassofono, del clarinetto e della tuba. Apertura porte h. 22:00, Inizio concerto h.22:30 Posto unico € 12 alla porta, € 10 in prevendita Prevendite online disponibili su Eventbrite.it


EXWIDE CLUB

Via Franceschi 13, Pisa Tel: 050/28370 - info@exwide.com Ingresso Riservato Soci ENTES Inizio concerti h.22:15


VELVET 01 BLUE Wendel / Lanzoni / Sanders / Hutchinson

FEBBRAIO

Ben Wendel: sax tenore Alessandro Lanzoni: piano Joe Sanders: contrabbasso Gregory Hutchinson: batteria All’insegna dei nuovi stilemi del jazz contemporaneo, Blue Velvet nasce dalla collaborazione artistica tra Alessandro Lanzoni e Ben Wendel, collaudata negli ultimi anni da una serie di tours. Ben Wendel è una delle stelle dell’attuale panorama sassofonistico e si distingue per la genialità e la grande originalità delle sue linee melodiche. E’ considerato uno dei compositori più interessanti in assoluto al momento, nonché uno dei più sbalorditivi virtuosi del proprio strumento. Alessandro Lanzoni, pianista fiorentino venticinquenne, è una delle più importanti rivelazioni del jazz italiano, se si considera che già da una decina di anni è all’attenzione di critica e pubblico per la profondità con cui esprime la sua poetica basata su una enciclopedica cultura musicale. I due sono affiancati da una delle migliori ritmiche americane in circolazione quali il giovane ma già affermatissimo Joe Sanders, (può vantare collaborazioni del calibro di Charles Lloyd, Gerald Clayton, Roy Hargrove) ed il grande Greg Hutchinson (colonna della batteria jazz moderna e collaboratore di Ray Brown, oe Henderson, Peter Bernstein, Joshua Redman e Kurt Rosenwinkel, solo per citarne alcuni). Apertura porte h. 21:45, Inizio concerto h.22:15 Posto unico € 8 Prevendite online disponibili su Eventbrite.it


22 GHOST MARZO

HORSE

Dan Kinzelman: sax, percussioni Filippo Vignato: trombone, percussion Glauco Benedetti: euphonium, tuba, percussioni Gabrio Baldacci: chitarra baritono Joe Rehmer: basso, percussioni Stefano Tamborrino: batteria Ghost Horse è un viaggio collettivo di ricerca, un’esplorazione, la cui direzione musicale è determinata dalla somma delle decisioni di ogni singolo musicista in una rete di relazioni che privilegia la cooperazione, senza però disdegnare il naturale prodursi del conflitto.Partendo da un humus fatto di poliritmie latine e africane, Ghost Horse tesse un ecosistema oscuro e complesso che digerisce, scompone e ricombina elementi di free jazz, hip hop e loopmusic. Il risultato e’ qualcosa di affascinante ma velatamente minaccioso, che vibra e respira con quella forza palpabile che percepiamo nei luoghi in cui la natura rigogliosa riprende possesso degli edifici abbandonati.

Apertura porte h. 21:45, Inizio concerto h.22:15 Posto unico € 8/5 Prevendite online disponibili su Eventbrite.it


05 APRILE

ROBERTO PIANCA GLENN ZALESKI

Sub Rosa Duo

Roberto Pianca: chitarra Glenn Zaleski: piano Il duo nasce da una costola del quintetto di Roberto Pianca “Sub Rosa” (disco uscito a Marzo 2017 per WideEar Records), proponendo repertorio originale del chitarrista con l’aggiunta di qualche classico del Jazz in chiave moderna. La musica riflette diverse influenze che, partendo dalla tradizione jazzistica di questa combinazione di strumenti, toccano a tratti anche la musica contemporanea e ambienti più pop. Nato nel 1984, il chitarrista e compositore Roberto Pianca ha studiato musica al Conservatorio di Amsterdam (NL). Oltre a esibirsi a livello internazionale con il suo gruppo e diversi altri progetti , è anche il co-leader di Third Reel, una collaborazione mutuale con il sassofonista Nicolas Masson e il batterista/pianista Emanuele Maniscalco (la band è stata inserita nel catalogo della prestigiosa e leggendaria etichetta discografica tedesca ECM nel 2013). Glenn Zaleski è uno dei pianisti più richiesti nella scena jazz di New York City. Originario di Boylston (MA), Glenn si è fatto strada suonando con artisti del calibro di Ravi Coltrane, Lage Lund, e Ari Hoenig. Apertura porte h. 21:45, Inizio concerto h.22:15 Ingresso Gratuito - Evento organizzato con il contributo dell’Università di Pisa alle attività studentesche autogestite - in collab. con Ass. Isola del Jazz


07 LUCY APRILE

WOODWARD

Lucy Woodward: voce Niek de Bruijn: batteria Jelle Roozenburg: chitarra elettrica, chitarra baritono Jeroen Vierdag: basso Edgar van Asselt : pinao, tastiere

“Til They Bang On The Door” segna l’attesissimo ritorno da solista di Lucy Woodward. Con il desiderio di fare “un album stravagante che combinasse ottoni bassi con una voce femminile” Lucy riunisce un cast stellare, di cui fanno parte i co-produttori Michael League e lo straordinario tastierista Henry Hey, l’organista Cory Henry e altri membri chiave degli Snarky Puppy. Figlia di due musicisti classici, ha passato l’infanzia “creando musica”. Oltre alla carriera da solista, Lucy Woodward ha cantato con Rod Stewart, Chaka Khan, Celine Dion, Carole King, Snarky Puppy e Joe Cocker. La sua intera opera è come la sua voce: un mix piacevole di fascino e sapiente allegria.

Apertura porte h. 21:45, Inizio concerto h.22:15 Posto unico € 8 Prevendite online disponibili su Eventbrite.it


LE JAM DEL GIOVEDÌ Ogni giovedì all’ExWide, quando non c’è un concerto, c’è una jam session: questi i tre format che troverete ad alternarsi per tutta la stagione. L’ingresso alle jam è gratuito. Per il programma completo consultare il sito www.exwide.com

Family Conflict è una famiglia contaminata, un gruppo di amici musicisti dal background jazz e black che si fonde con il tessuto giovane e multiforme della città di Pisa. Con le jam dell’Exwide i vari componenti della family esploreranno un repertorio che attinge all’hip-hop e al jazz contemporaneo interagendo con cantanti, rapper, turntablist e musicisti.

“The Overtake” è una jam session basata su un repertorio condiviso di classici dell’afrobeat e del funk (brani di Fela Kuti in primis, ma non solo) e della musica africana in generale. I brani saranno trattati come standard su cui improvvisare e far ballare; il pubblico, pensato come parte attiva di un rito collettivo, è chiamato a dare tutta la sua energia.

Una jam session jazz in senso stretto, con house band sempre diverse, dove giovani musicisti condividono il palco con alcuni dei più talentuosi professionisti del territorio.


NICO GORI & PISAJAZZ SWING 10tet Lo Swing Party dell’ExWide, in stile “Cotton Club”

Terza stagione per la produzione targata PisaJazz in residenza fissa all’ExWide Club: il progetto, ideato e diretto da Nico Gori, vede la partecipazione di alcuni giovani musicisti del territorio toscano al fianco di affermati artisti della costa tirrenica. Il tentetto, che conta nel proprio organico anche due voci, maschile e femminile, presenta un repertorio formato da brani della tradizione delle storiche big band, di autori come Benny Goodman e Count Basie e brani originali dello stesso Gori, sempre ispirati alla tradizione swing degli anni ’30 e ’40. Seppur con un organico ridotto rispetto alla big band classica, gli arrangiamenti, il sound ricercato e la scelta del repertorio sono volti a recuperare quel rapporto tra musica, spettacolo e ballo proprio delle grandi orchestre jazz di quegli anni. Nico Gori clarinetto, direzione e arrangiamenti, Nino “swing” Pellegrini contrabbasso, Vladimiro Carboni batteria, Piero Frassi piano, Renzo Cristiano Telloli sax alto, Moraldo Marcheschi sax tenore, Tommaso Iacoviello tromba, Silvio Bernardi trombone, Mattia Donati chitarra e voce, Michela Lombardi voce, Iacopo Crudeli presentatore/cantante

CALENDARIO CONCERTI* GENNAIO: ven. 12, ven. 26 FEBBRAIO: ven. 09, ven. 23 MARZO: ven. 09, ven. 23, APRILE: sab. 14 *calendario aggiornato su www.exwide.com

CORSO DI BALLO SWING Per coloro che vogliono imparare le basi del lindy hop, l’ExWide Club organizza un corso per principianti.

INFOLINE: 342 1963821

EXWIDE CLUB, Via Franceschi 13, Pisa Apertura h. 21:00, mini-worskhop di ballo lindy hop h.21:30, live h.22:30 Ingresso € 5 con tessera ENTES


CONTATTI Info Line: 050 28370 E-mail: info@pisajazz.it Web: www.pisajazz.it

PREVENDITE BOXOFFICE TICKETONE EVENTBRITE Info Line: 055 210804 Info Line: 892.101 www.eventbrite.it www.boxol.it www.ticketone.it

PRENOTAZIONI Ove la prevendita non fosse attiva, prenotare scrivendo a: info@pisajazz.it Indicare nome, data spettacolo e numero biglietti richiesti

DIREZIONE ARTISTICA Francesco Mariotti E-mail: info@francescomariotti.com Web: www.francescomariotti.com DIREZIONE DI PRODUZIONE Associazione ExWide Web: www.exwide.com Eventuali modifiche al programma saranno segnalate su www.pisajazz.it e sui nostri social


MAIN SPONSOR

www.fondazionepisa.it

Con il Contributo di

Organizzato da

In Collaborazione con: Teatro di Pisa, Teatro Sant’Andrea, Deposito Pontecorvo Ass. Isola del Jazz, Network Sonoro, New York English Academy, Utopia Italy

Partner tecnico:

Programma PisaJazz 2018  

Il programma dei concerti di Pisa Jazz da Gennaio a Maggio 2018

Programma PisaJazz 2018  

Il programma dei concerti di Pisa Jazz da Gennaio a Maggio 2018

Advertisement