Page 1


patrons


Sotto l’Alto Patrocinio degli Eccellentissimi Capitani Reggenti ti Con il Patrocinio del Congresso di Stato to

San Marino 16 - 26 settembre 2015


Indice Index 2

Opening

Saluti Greetings

6

Manifesto

20

Fondazione Renata Tebaldi baldi il presidente the chairman airman

8

Fondazione Renata Tebaldi 24

UNESCO

10

Un paese straordinario An extraordinary country

12

Renata Tebaldi, cenni biograďŹ ci biograhpical notes

107 Sponsor


Indice Index

3

Concorso The competition petition 26

Albo d’oro dei vincitori tori Book of the winners

Re Repertorio Antico e Barocco Ancient & Baroque Repertoire A 39

Giuria The jury

30

Organizzazione Organization

53

Orchestra Barocca Conservatorio Bruno Maderna

32

Programma e premi Programme and prizes

57

Maestri collaboratori Collaborating pianists

61

Candidati The candidates

Opera 69

Giuria The jury

79

Orchestra Sinfonica Repubblica di San Marino

82

Istituto Musicale Sammarinese San Marino Music Institute

85

Maestri collaboratori Collaborating pianists

93

Candidati The candidates


4


Opening

5


Manifesto

6


Opening

di by Renata Tebaldi

“...con lo scopo di promuovere un’attività culturale e precisamente un concorso vocale a me dedicato, con soddisfazione e con entusiasmo aderisco all’iniziativa e pertanto autorizzo il Comitato Promotore... Autorizzo altresì l’istituzione di una eventuale Fondazione od Associazione che abbia per scopo, non lucrativo, la realizzazione nel tempo di eventi culturali prettamente legati allo svolgimento di concorsi vocali, nel settore della lirica ed in genere della musica classica a me dedicati quale persona e quale artista.”

“...with the aim of promoting a cultural activity and more precisely a singing competition dedicated to me, I am extremely happy and excited to take part in the initiative and therefore authorise the Promoting Committee... I further authorise the establishment of a Foundation or Association having as its non-profit making purpose the future organisation of cultural events related to the performance of singing competitions in the opera sector and, generally speaking, classical music competitions dedicated to myself as a person and an artist.”

7


Fondazione Renata Tebaldi 8


Opening

Costituita il 30 dicembre 2004 con autorizzazione di Renata Tebaldi, riconosciuta giuridicamente il 27 gennaio 2005 la Fondazione Renata Tebaldi ha come obiettivo quello di tutelare e rafforzare nel mondo il ricordo e la fama della grande Artista. La Fondazione, che non ha scopo di lucro, persegue i propri obiettivi attraverso la promozione di attività culturali e musicali di vario genere, prevalentemente un Concorso Internazionale di Canto e concerti. Il patrimonio economico della Fondazione deriva da contributi, sponsorizzazioni, donazioni, aiuti volontari ed attività promozionali che la stessa Fondazione pone in atto per il proprio sostentamento.

Founded on 30th December 2004 with the approval of Ms. Renata Tebaldi and legally recognised on 27th January 2005, its purpose is to protect and strengthen the great Artist’s memory and name in the world. The Foundation is non-profit making and pursues its objectives through the promotion of cultural and musical activities of various kind, prevalently through the International Voice Competition and concerts. The Foundation is financially supported through contributions, sponsorship, donations, voluntary aid and promotional activities specifically organised for this purpose by the Foundation.

Soci fondatori Founder members — Niksa Simetovic Valentino Bertinotti Mirella Miriello Maria Gabriella Merli Mariagrazia Fasola Wilelma Ercolani Rosolino Martelli Drenka Drezga Maria Chiara Reggini Pier Marino Reggini Augusto Ciavatta

Consiglio di amministrazione Board of directors — presidente chairman Niksa Simetovic vice-presidente vice-chairman Rosolino Martelli tesoriere treasurer Aldo Simoncini segretaria secretary Barbara Andreini

Membri Board members Marcello Beccari Alba Baredi Wilelma Ercolani Luigi Lonfernini Maria Chiara Reggini Pier Marino Reggini Soci onorari Honorary members — Magda Oliviero Teresa Berganza Edoardo Müller Vincenzo Ramon Bisogni Famiglia Valducci

9


Un paese straordinario An extraordinary country 10

Renata Tebaldi — Pubblicato su “Notizia” il 30 giugno 1988 Published on “Notizia” 30 June 1988

Mi è stato chiesto di parlare della Repubblica di San Marino, la più antica del mondo, e lo faccio con molto piacere prendendo lo spunto dalla cerimonia alla quale ho partecipato in occasione dell’insediamento dei Capitani Reggenti. È stata una giornata molto suggestiva e commovente quella da me vissuta; subito mi sono sentita coinvolta dal significato storico di tutto quello che è sfilato davanti ai miei occhi e voglio dire un sentito “grazie” alla Eccellenza Rosolino Martelli per avermi voluta ospite tra i suoi amici più cari. È davvero un Paese straordinario che testimonia quotidianamente il suo storico passato; toccante è l’ospitalità dei suoi abitanti come è toccante la genuinità dei sentimenti, quando vengono concessi. Cose rare, oggi! Io tutto questo l’ho ricevuto e mi è stato di grande conforto, anche perché non è stato l’omaggio a Renata Tebaldi la cantante famosa, ma a Renata l’ospite. E così, dopo aver girato il mondo per anni, quando mi sono resa conto della realtà umana di questa piccola Repubblica, ho deciso di non limitare la mia presenza al solo periodo estivo; ho affittato un appartamento a Borgo Maggiore e lì vivo da quattro anni gran parte del mio tempo. Dispongo di un grande terrazzo dal quale riesco a godere un panorama stupendo che spazia da Gabicce Monte a Milano Marittima. Ed ecco un altro aspetto adorabile di questa San Marino. È veramente impossibile descrivere l’estasi di un tramonto o di un sorgere del sole da una posizione così privilegiata, così come è impossibile descrivere la magia di una apparizione della luna piena dietro le tre torri illuminate, in una tersa serata d’estate.


Opening

Per me, e credo per tutti i visitatori di questa piccola, grande Repubblica, il ricordo della visione di San Marino rimarrà fra quelli più cari.

I have been asked to talk about the Republic of San Marino, the oldest republic in the world, and I do so with great pleasure, taking my cue from the ceremony which I took part in for the Captains Regent’s inaugural ceremony. I experienced a very suggestive and moving day; I immediately felt involved by the historical significance of everything that passed before my eyes and wish to thank His Excellency Rosolino Martelli for inviting me among his closest guests. This is a truly extraordinary country that expresses its historical past day after day; the hospitality of its inhabitants is really touching, just as touching is the earnestness of their friendship, when granted. Rare things these today! I have experienced all this and it has been of great comfort to me, because it was not a tribute to Renata Tebaldi, the famous singer, but to Renata the guest. And so, after travelling around the world for years, when I realised just how friendly this small Republic was, I decided not to restrict my visits to the summer season alone and to rent an apartment in Borgo Maggiore, where I have lived much of my life in the last four years. I have a spacious terrace from where I enjoy a wonderful view that stretches from Gabicce Monte to Milano Marittima. Yet another adorable aspect of San Marino. It really is impossible to describe the ecstasy of a sunset or dawn from such a privileged position, just as it is impossible to describe the magic of the full moon coming up behind the lit-up fortresses, on a clear summer evening. For me, and I think for all visitors to this small, big Republic, the memory of the view of San Marino will remain among the dearest.

11


Renata Tebaldi cenni biograďŹ ci biographical notes 12


Opening

Nata a Pesaro il 1 febbraio 1922, Renata Tebaldi visse infanzia e prima giovinezza a Langhirano, nel parmense, e a Parma avviò i suoi studi musicali: dapprima quelli privati di pianoforte e poi, presso il locale Conservatorio, quelli di canto. Risolutivo per la sua maturazione artistica intervenne l’incontro, nella natia Pesaro, con il soprano Carmen Melis che tenne ad accoglierla nella sua classe di canto al Conservatorio “Rossini”, auspice il gran nome di Riccardo Zandonai che individuò la rarità dello strumento vocale dell’allieva definendola “voce che può nascere una volta soltanto in un cinquantennio, se non addirittura in un secolo intero”.

Vincenzo Ramon Bisogni

Tra 1942 e il 1943, la giovane Tebaldi venne impegnata in un giro di concerti diretti dallo stesso Zandonai, seguiti il 23 maggio del 1944 dal debutto scenico a Rovigo come Elena nel “Mefistofele” di Boito. A seguire, nonostante le difficoltà belliche, ci furono nel ’45 a Parma gli esordi da protagonista in “Bohème”, “Andrea Chénier” e “L’Amico Fritz”. Ma determinante per lei fu il debutto a Trieste come Desdemona in “Otello” di Verdi, ruolo che, con quelli citati di Puccini e Giordano, costituirà una costante in un arco di carriera più che trentennale. La sua notorietà trovò eco internazionale nel 1946 con la partecipazione al concerto inaugurale della Scala ricostruita. Prescelta da Toscanini, venne gratificata dal Maestro della qualifica di «Voce d’angelo» per la qualità effettivamente paradisiaca della voce. Riconfermata immediatamente alla Scala per un concerto sinfonico-vocale già a fine ‘46, il soprano vi si esibirà ininterrottamente fino al 1955 in un ventaglio di ruoli che la vide affrontare il suo primo Wagner con “I Maestri Cantori di Norimberga” e con “Lohengrin”; affiancare a quella di Elena la parte di Margherita nel “Mefistofele”, il Mozart del “Requiem K.630”, il Bach della “Passione secondo Matteo”, il Verdi di “Aida” e della “Messa di Requiem”, prima con Toscanini e, poi, con Victor De Sabata che, in “Otello” (194950) la diresse nell’inaugurazione di stagione e, da interprete prediletta, la ebbe protagonista femminile in “Falstaff ”, “Chénier”, “Mefistofele”, “Traviata” e “Tosca”, fino a quando ragioni di salute non gli preclusero l’ascesa al podio. Intanto, oltre al debutto nei maggiori centri musicali nazionali (Napoli, Firenze, Roma, Catania, Torino, Venezia), già dal ‘49 aveva cantato all’estero (a Lisbona, “Don Giovanni” di Mozart e “Stabat Mater” di Rossini; negli USA

13


Opening

14

Renata Tebaldi, cenni biografici biographical notes

a San Francisco e Los Angeles, affrontandovi con esito mirabile anche la Contessa de “Le Nozze di Figaro”). Sarà quinsi la volta di Brasile e Argentina, prima di Spagna e Regno Unito (a Londra “Tosca” nel ’55). Nello stesso ‘49, dalla londinese Decca era stata scritturata per l’incisione discografica di un recital di arie di Gounod, Verdi e Puccini, incise tutte di seguito, come in concerto, senza ripensamenti e correzioni. Riconfermata in esclusiva, una serie di incisioni di opere complete (le primissime su microsolco) le conciliò una popolarità a livello mondiale. Nel ’51, le celebrazioni del cinquantenario dalla morte di Verdi la videro in prima fila con la riscoperta di “Giovanna d’Arco” (RAI, San Carlo e Opéra di Parigi) dove prese risalto la sua adesione spontanea alle ragioni stilistiche del primo Verdi, autore che con Puccini (9 titoli su 12) sarà caposaldo del repertorio a venire. Al 1955 risale l’esordio al Metropolitan di New York, dove resterà sovrana incontrastata del repertorio italiano fino al 1973. Alla Staatsoper di Vienna, invece, la Tebaldi aveva cantato per la prima volta nel ’59, esibendosi in “Tosca”, “Aida” e “Otello”, sotto la direzione di Karajan che, dei due ultimi titoli, realizzerà incisioni discografiche di riferimento. Ininterrotti impegni statunitensi non impedirono al soprano fino al ’62-63, di esibirsi ancora in Italia, con particolare predilezione per il San Carlo, il cui pubblico aveva saputo instaurare con lei un rapporto privilegiato dopo il trionfo epocale di una “Traviata” nel ’51. Era quello di Violetta il ruolo da lei più amato e sofferto e tale si manterrà fino alle recite del ‘57 tra Met e L’Avana, prima del definitivo addio, fortemente provata dalla morte della madre. Era ormai vocalmente matura per ruoli drammaticamente ancora più coinvolgenti (Gioconda e Minnie in “Fanciulla del West”) e, dopo il ‘63, l’attività tebaldiana si risolse tutta in ambito statunitense, anche a mezzo di fortunate tournée concertistiche. Una parentesi si ebbe a Napoli con una trionfale “Gioconda” del ’67-68. Nel 1973, con rara consapevolezza, si congedò dal palcoscenico con un’ultima Desdemona al Met. Era diretta qui da James Levine che con Bernstein, Schippers e Mehta era succeduto sul podio ai grandi della tradizione direttoriale che l’avevano da sempre guidata (da Toscanini a Guarnieri, da De Sabata a Mitropoulos, da Böhm a Karajan, da Kempe a


Opening

Renata Tebaldi, cenni biografici biographical notes

Ormandy, da Dobrowen a Kondrashin). Ma, prima dell’addio definitivo al canto, avviò una lunga serie di concerti e recital internazionali (USA, Filippine, Giappone, Europa, Russia). Auspice Paolo Grassi, nel ‘74 era peraltro tornata alla Scala con due memorabili recital. Poi, ad onta di un carnet affollato d’impegni a venire, lei non intese proseguire oltre. L’ultimo lo aveva assolto con un recital benefico alla Scala. Era il 23 maggio del ‘76, trascorsi trentadue anni esattissimi dal debutto in palcoscenico. Circondata dall’amore di un pubblico mai dimentico, la Tebaldi diede l’addio alla vita il 19 dicembre del 2004. Si trovava a San Marino, prediletto luogo di ristoro e riposo, con accanto Tina Viganò che le era governante-confidenteamica, coprotagonista nell’ombra di un privilegiato rapporto esistenziale ultra-cinquantenne. Doverosamente il malinconico evento trovò eco straordinaria su tutte le prime pagine della stampa mondiale.

Born in Pesaro on February 1, 1922, Renata Tebaldi spent his childhood and early youth in Langhirano, a small town in the neighborhoods of Parma, and in the city of Parma she began her musical studies. First, she took private piano lessons then she studied voice at the local conservatory. The meeting with the soprano Carmen Melis in Pesaro turned out to be decisive for her artistic maturity. Melis welcomed Tebaldi in her voice class at the Conservatorio Rossini, thanks also to the patronage of the great Riccardo Zandonai, who found out how rare that pupil’s vocal instrument was and defined it as “a voice that can be born only once in a fifty years time, if not even once in a whole century”. Between 1942 and 1943, young Tebaldi was involved in a concert tour conducted by Zandonai himself. Then, on May 23, 1944, she debuted in Rovigo in the role of Elena in Mefistofele by Boito. In 1945, in Parma, despite the difficulties caused by WWII, she began to sing in main roles in La Bohème, Andrea Chenier and L’Amico Fritz. However, the most significant debut for Tebaldi was in Trieste as Desdemona in Verdi’s Otello, a role that, with the above mentioned ones, would be a constant in a thirty-year-long career.

15


Opening

16

Renata Tebaldi, cenni biografici biographical notes

Renata Tebaldi’s fame obtained international attention in 1946 with her participation in the inaugural concert at the restored Teatro alla Scala. Chosen by Toscanini, she was gratified by the famous maestro with the nickname of “angel voice” for the actual heavenly quality of her singing. After being immediately confirmed at the La Scala for a symphonic-vocal concert at the end of 1946, the soprano performed non-stop until 1955 in a variety of roles including her first Wagnerian characters in The Mastersingers of Nuremberg and Lohengrin. In that period she also sang as Elena and Margherita in Mefistofele, in Mozart’s Requiem K.630, in Bach’s St. Matthew Passion, in Verdi’s Aida and Messa di Requiem first with Toscanini and then with Victor De Sabata, who directed her in Otello (1949-50) during the inauguration of the season. Tebaldi was De Sabata’s favourite female singer in Falstaff, Chénier, Mefistofele, La Traviata and Tosca, until health reasons prevented him from climbing the podium. Meanwhile, in addition to her debut in the major national theatres (Naples, Florence, Rome, Catania, Turin, Venice), Tebaldi had already sung abroad since 1949 (in Lisbon, Don Giovanni by Mozart and Stabat Mater by Rossini, in the USA, in San Francisco and Los Angeles, where she had played the role of the Countess in Le Nozze di Figaro with remarkable results). Then, she went to Brazil, Argentina, Spain and the UK (in London she sang Tosca in 1955). In 1949, Tebaldi was hired by the London-based Decca for the recording of a recital of arias by Gounod, Verdi and Puccini: she sang them one after the other, as if she were in concert, without any second thoughts or correction. She obtained a worldwide popularity thanks to a number of exclusive recordings of complete opera works (the earliest on LPs). In 1951, the celebrations for the fiftieth anniversary of Verdi’s death saw her in the front row with the revival of Giovanna d’Arco (RAI, San Carlo and Paris Opera) where she exalted her spontaneous adherence to the stylistic features of Verdi’s early production. Verdi and Puccini (9 works out of 12) would be the cornerstones of her future repertoire. Tebaldi’s debut at the Metropolitan Opera in New York dates back to 1955 and from then on, she would remain the unchallenged queen of the Italian repertoire until 1973. She sang for the first time at the Vienna Staatsoper in 1959, in Tosca, Aida and Otello, under the direction of Von Karajan,


Opening

Renata Tebaldi, cenni biografici biographical notes

whom would record landmark versions of the last two works. Uninterrupted U.S. commitments did not prevent the soprano from performing in Italy until 1962-1963, with a particular predilection for the San Carlo Theatre, where the audience had been able to establish a privileged relationship with her after the epochal triumph of Traviata in 1951. The role of Violetta was the one Tebaldi loved and suffered for most and that would remain up to the 1957 performances at the Met and in La Habana, before her final farewell to the stage, due to the pain caused by her mother’s death. The soprano’s voice was finally ready for more engaging roles (Gioconda and Minnie in La Fanciulla del West). After 1963, Tebaldi carried out her activity all within the USA, thanks also to successful concert tours. She had a break in Naples with a triumphant Gioconda in 1967-1968, and then, in 1973, with rare awareness, she took leave of the stage with a final Desdemona at the Met. In that last performance, Tebaldi was directed by James Levine, who, along with Bernstein, Mehta and Schippers, had succeeded on the podium the conductors of the great past tradition who had always directed the soprano (from Toscanini to Guarnieri, from De Sabata to Mitropoulos, from Böhm to Von Karajan, from Kempe to Ormandy, from Dobrowen to Kondrashin). But, before leaving singing forever, she began a long series of international concerts and recitals (USA, Philippines, Japan, Europe and Russia). Thanks to Paolo Grassi, in 1974 Tebaldi returned to the Teatro alla Scala for two memorable recitals. Then, despite a crowded carnet of commitments, she decided not to go any further. Her last performance was a recital for charity at the Teatro alla Scala on May 23, 1976: exactly thirty-two years had passed since her stage debut. Surrounded by the love of her audience, who has never forgotten her, Tebaldi bade farewell to life on December 19, 2004. She was in San Marino, her favourite place of rest and relaxation. Next to her was Tina Viganò, her housekeeperconfidante-friend, the co-protagonist in the shadow of a privileged relationship which lasted for over fifty years. Dutifully, this melancholy event was extraordinarily echoed on the front pages of the world press.

17


18


Saluti Greetings

19


Saluti Greetings

Fondazione Renata Tebaldi, il presidente the chairman

La sesta edizione del Concorso Internazionale di Canto Renata Tebaldi, segna un traguardo molto importante per la Fondazione Renata Tebaldi, che presiedo. Dieci anni di lavoro intenso, di ricordi impressi nella memoria, di grandi soddisfazioni e di conferme che ci hanno reso più forti e consapevoli. GRAZIE a coloro che ci hanno sostenuto in questi anni e che hanno creduto alla possibile realizzazione di un progetto che proprio qualche mese fa, ottenendo il riconoscimento di “Evento di interesse nazionale della Repubblica di San Marino”, è entrato nella storia culturale del nostro piccolo Stato.

20

Niksa Simetovic — Presidente della Fondazione Renata Tebaldi Chairman of the Renata Tebaldi Foundation

GRAZIE agli Eccellentissimi Capitani Reggenti che concedendo il Loro prestigioso Patrocinio e premiando i vincitori con il Premio della Eccellentissima Reggenza della Repubblica di San Marino, rendono onore e omaggio al Concorso . GRAZIE all’Onorevole Congresso di Stato che ha Patrocinato la manifestazione riconoscendone il grande valore culturale ed istituzionale, alla Segreteria di Stato per gli Affari Esteri che ha sempre sostenuto negli anni il lavoro della Fondazione ed in particolare alle Segreterie di Stato per l’Istruzione e la Cultura, e per il Turismo e lo Sport, per il contributo ricevuto in occasione di questa sesta edizione del Concorso. GRAZIE all’Azienda Autonoma di Stato Filatelica e Numismatica per aver voluto onorare la memoria di Renata Tebaldi con l’emissione, nel 2014, di un bellissimo ed importante trittico di francobolli in occasione del decennale della scomparsa. GRAZIE a tutti coloro che in qualità di promotori, sponsor, sostenitori e donatori permettono la vita del Concorso e della Fondazione finanziando e sostenendo economicamente la sua attività e i suoi fini, non lucrativi, nel nome e nel ricordo di Renata. GRAZIE ai Teatri amati e che hanno amato Renata: il Teatro alla Scala e il Teatro di San Carlo. Concedendo, sin dalla prima edizione, il loro prestigioso Patrocinio al nostro Concorso ne rendono ancora più esclusivo il valore culturale nel mondo internazionale dell’Opera.


Saluti Greetings

Fondazione Renata Tebaldi, il presidente the chairman

GRAZIE alla Commissione Nazionale per l’UNESCO che ci onora con il suo Patrocinio, e riconoscimento. GRAZIE a tutti i collaboratori che lavorano per la Fondazione, e con essa, per la realizzazione del Concorso, al nostro direttore artistico, il Maestro Angelo Nicastro, ai Presidenti delle Giurie Internazionali che si impegnano a scritturare il vincitore del primo premio della rispettiva sezione che presiedono, unendo quindi al premio in denaro una reale opportunità di lavoro e di inizio di carriera internazionale concretizzando ciò che il Concorso Internazionale di Canto Renata Tebaldi vuole essere per i giovani di talento. GRAZIE a tutti i giovani cantanti che in questi anni hanno voluto partecipare al Concorso. A loro siamo grati perché ci riservano la loro attenzione considerando la manifestazione come un’opportunità importante per il loro futuro musicale, perché ci seguono da ogni parte del mondo, e perché coloro che vengono a San Marino, restano affezionati alla Fondazione Renata Tebaldi diventando dei nostri piccoli ambasciatori all’estero e perché con la loro testimonianza continuano a mantenere vivo, nei cuori degli amanti dell’Opera, il ricordo di Renata Tebaldi e della sua arte rendendolo resistente e indelebile nel tempo. Tutto questo è nato con Lei, per Lei e GRAZIE a Lei, che ha espresso la sua approvazione ed autorizzazione alla nascita di una Fondazione che le fosse dedicata e titolata, quale persona e quale artista, per ricordarla; a Lei, che è riuscita ad assistere ai lavori di impostazione della prima edizione del Concorso del 2005 e che ci ha lasciato in quella notte del 19 dicembre 2004; a Lei, che ci donato la sua amicizia e il suo affetto desiderando condividere ogni istante degli ultimi anni della sua vita con noi, i suoi amici sammarinesi; a Lei, che ha amato così tanto la musica alla quale ha donato totalmente se stessa; a Lei, che ha reso tutto più bello con la sua magica “Voce d’Angelo” incantando il mondo; a Lei, esempio di dedizione, impegno e professionalità nel suo lavoro ed esempio di fermezza, ed allo stesso tempo, di dolcezza e generosità nella sua persona. Tanto è stato detto e scritto su di Lei e tanto ancora si potrebbe dire e scrivere poiché l’immensità del suono della sua voce e l’immensità delle emozioni che ne derivano rendono infinito ciò che Lei ci ha saputo donare. GRAZIE, a RENATA.

21


Saluti Greetings

Fondazione Renata Tebaldi, il presidente the chairman

The 6th edition of the Renata Tebaldi Voice Competition marks a very important goal for the Renata Tebaldi Foundation, which presides over it. Ten years of hard work, memories, great satisfaction and confirmations, which have made us stronger and more aware.

22

THANKS to those who have supported us in these years and have strongly believed in a project which, some months ago, was awarded a prize as an “Event of national interest for the Republic of San Marino” thus becoming a landmark in the cultural history of our small state. THANKS to Their Excellencies the Captains Regent, who honour and pay homage to the Competition by giving Their prestigious Patronage and award the winners with Their prize. THANKS to the San Marino Congress of State, which has given its Patronage to the event thus acknowledging its high cultural and institutional value, and to the Secretariat of State for Foreign Affairs, which has always supported the work of the Foundation throughout the years. In particular, I would like to thank the Secretariat of State for Culture and that for Tourism and Sport for their contribution to the 6th edition of the Competition. THANKS to the San Marino Philatelic and Numismatic State Society for honouring the memory of Renata Tebaldi with the issue of three beautiful and important stamps in the tenth anniversary of her death in 2014. THANKS to all those who, as promoters, sponsors and donors, make the Competition and the Foundation live by supporting its non-profit activity and purposes economically in the name and memory of Renata. THANKS to the theatres loved by Renata and which loved her: the Alla Scala Theatre and the San Carlo Theatre. Since the very first edition they have given their valuable Patronage to the Competition making its cultural quality even more exclusive in the international panorama of opera. THANKS to the International Commission for UNESCO, which honours us granting its Patronage and acknowledgement.


THANKS to all those who work for and with the Foundation for the realization of the Competition, to our Artistic Director, Maestro Angelo Nicastro, and to the Presidents of the International Juries, who offer an agreement to the winners of the first prize in each section thus giving them an actual opportunity to start an international career and make what the Competition wants to be for talented young singers true. THANKS to all the young singers who have participated in the Competition in these years. We will always be grateful to them because they pay attention to us and consider this event as an important opportunity for their musical future. They follow us from all over the world and those who come to San Marino are fond of the Renata Tebaldi Foundation and become our ambassadors abroad. With their experience they keep the memory of Renata Tebaldi and her art alive in the hearts of opera enthusiasts and make it unforgettable. All this was born with Her, for Her and THANKS to Her, who approved and authorized the creation of a Foundation dedicated to and named after Her, as a person and an artist, to be remembered. To Her, who managed to supervise the organization of the first edition of the Competition in 2005 and left us on that night on 19 December 2004; to Her, who gave us Her friendship and affection as a gift and longed for spending the last years of Her life with us, Her San Marino friends; to Her, who loved music so much and completely devoted to it; to Her, who made everything more beautiful with her magical “Angel Voice” enchanting the world; to Her, as an example of dedication, commitment and professionalism in Her job and of resoluteness, sweetness and generosity as a person. So many things have been said and written about Her but there would be many more because the immensity of Her voice and the emotions springing from it make endless what She donated to us. THANK YOU RENATA.

23


Saluti Greetings

UNESCO

Dichiarazione di valore universale eccezionale “… San Marino e il Monte Titano costituiscono una testimonianza eccezionale dell’istituzione di una democrazia rappresentativa fondata sull’autonomia civica e l’autogoverno, avendo esercitato con una continuità unica e senza interruzione il ruolo di Capitale di una Repubblica indipendente dal XIII secolo”. 24

“… Il sito, per il suo valore universale, merita tutela a beneficio di tutta l’umanità”.

Declaration of outstanding universal value “… San Marino and Mount Titano represent an exceptional example of the establishment of a representative democracy founded on civic autonomy and self-government, with a unique, uninterrupted continuity as the capital of an independent republic since the 13th century.” “… the site, because of its universal value, is deserving of protection for the benefit of mankind as a whole.”


Concorso The competition

25


Albo d’oro dei vincitori Book of the winners 2013 26


Concorso The competition

27

Repertorio Antico e Barocco / Ancient and Barocco repertoire Primo premio First prize Carlo Vistoli, Italy Secondo premio Second prize Julie Fioretti, France Terzo premio Third prize Giuseppina Bridelli, Italy

Opera Primo premio First prize Eve-Maud Hubeaux, Switzerland/France Secondo premio Second prize Kyu Bong Lee, South Korea Terzo premio Third prize Marina Nachkebiya, Georgia


Concorso The competition

Albo d’oro dei vincitori Book of the winners 28

2011

2009

2007

2005


Concorso The competition

2011

2007

Primo premio First prize Teresa Sedlmair, Canada

Primo premio First prize Jurgita Adamonyte, Lithuania

Secondo premio Second prize Davide Giusti, Italy

Secondo premio Second prize Jacquelyn Wagner, USA

Terzo premio Third prize Jaeeun Lee, South Korea

Terzo premio Third prize Filippo Bettoschi, Italy

Premio Musica da Camera e Oratorio Chamber Music & Oratorio prize Davide Giusti, Italy

Premio della critica Critics prize Heo Ruiz, South Korea

Premio miglior giovane Best young promise prize Teresa Sedlmair, Canada Premio della critica Critics prize Jaeeun Lee, South Korea

Premio Lieder & Songs Lieder & Songs prize Jurgita Adamonyte, Lithuania Premio Barocco Baroque prize Non assegnato Not awarded

Premio del pubblico Audience prize Teresa Sedlmair, Canada

Premio miglior giovane Best young promise prize Joo Taek Kim, South Korea

2009

Premio del pubblico Audience prize Tatiana Trenogina, Russia

Primo premio First prize Non assegnato Not awarded

2005

Secondo premio Second prize Audrey Elizabeth Luna, USA

Primo premio First prize Non assegnato Not awarded

Terzo premio, ex aequo Third prize, in joint place with Romina Tomasoni, Italy Tatiana Trenogina, Russia

Secondo premio, ex aequo Second prize, in joint place with Anna Kasyan, Georgia Francesca Ji Hyun Park, South Korea

Premio Opera Italiana Opera Italiana prize Renata Sung Mi Joung, South Korea Premio Lieder & Songs Lieder & Songs prize Sung Hwa Hong, South Korea Premio del pubblico Audience prize Hee Do An, South Korea

Terzo premio, ex aequo Third prize, in joint place with Virginia Wagner, Argentina Jun Mo Yang, South Korea Premio Lieder & Songs Lieder & Songs prize Matthias Stier, Switzerland Premio Barocco Baroque prize Florin Cezar Ouatu, Romania Premio miglior giovane Best young promise prize Romina Boscolo, Italy Premio del pubblico Audience prize Virginia Wagner, Argentina

29


Organizzazione Organization 30


Concorso The competition

Direzione artistica Artistic management — Angelo Nicastro

Segreteria artistica e coodinamento generale Artistic secretariat and general coordination — Barbara Andreini responsabile person in charge — con la collaborazione di in collaboration with Daniela Berti Gianluigi Borrelli consulente musicale music advisor Marco Capicchioni coordinatore orchestra orchestra coordinator Davide Cavalli coordinatore pianisti e accordatori piano accompanist coordinator Marco Santi Alberto Antonelli Michela Belletti collaboratori collaborators

Logistica e ufficio stampa Logistics and press office — Rossella Fugaro Dimensione Eventi srl Progetto grafico Graphic design — Esploratori dello spazio design for better days Assistenza legale Legal advice — Luigi Lonfernini Assistenza amministrativa Administrative assistance — Aldo Simoncini Alba Baredi

Partner e Collaborazioni Partners and Collaborators — Orchestra Sinfonica della Repubblica di San Marino Istituto Musicale Sammarinese SMtv San Marino Classica-Sky Conservatorio Statale di Musica Bruno Maderna, Cesena Fabio Angeletti - Steinway Piano Roberto Livi - Cembalo Music in Lobue-Grassilli audio service Planet service service luci lights Suono Vivo camera acustica acoustic room Fotonica Fotoedit Elledue Assistenza linguistica srl Gioielleria Arzilli Fior di Verbena

Un ringraziamento speciale Special thanks to — Vincenzo Ramon Bisogni e Maria Luisa Vaccari, per l’amicizia e il sostegno sempre dimostrati for her long-lasting friendship and support Azienda Autonoma di Stato Filatelica e Numismatica per la realizzazione dell’Annullo Postale The San Marino Philatelic and Numismatic State Society for the postmark SUMS Gioielleria Giuseppe Arzilli per la realizzazione dei premi for prize design Volontari ed amici della Fondazione Renata Tebaldi The volunteers and friends of the Renata Tebaldi Foundation Biancarosa Onlus per la mostra exhibition “Siamo tutti Romeo e Giulietta”

31


Programma e premi Programme and prizes 32

La Fondazione Renata Tebaldi bandisce il 6° Concorso Internazionale di Canto Renata Tebaldi, aperto ai cantanti di qualunque nazionalità (ad esclusione dei vincitori delle edizioni precedenti: primo, secondo e terzo premio). Con la direzione artistica di Angelo Nicastro il concorso si svolge nella Repubblica di San Marino dal 16 al 26 settembre 2015 ed è suddiviso in due sezioni: . Repertorio Antico e Barocco - dal 1600 a Mozart . Opera - da Mozart a tutto il ‘900

Il bando di concorso completo è scaricabile dal sito www.fondazionerenatatebaldi.org

The Renata Tebaldi Foundation announces the 6th Renata Tebaldi International Voice Competition, open to singers of all nationalities (except previous winners: first, second and third prize). Under the artistic management of Angelo Nicastro the competition is taking place in the Republic of San Marino from 16 to 26 September 2015 and is divided into two sections: . Ancient & Baroque Repertoire - from 1600 to Mozart . Opera - from Mozart to all the 20th century

The full announcement can be downloaded from www.fondazionerenatatebaldi.org


Concorso The competition

REPERTORIO ANTICO E BAROCCO ANCIENT & BAROQUE REPERTOIRE Programma Programme Teatro Titano, San Marino 16 settembre - Eliminatoria 16 September - Preliminary 17 settembre - Semifinale 17 September - Semifinal

sabato 19 settembre Saturday, 19 September Concerto dei Vincitori Winners Concert h 21:00 con with Orchestra Barocca del Conservatorio Bruno Maderna maestro di concerto concertmaster Luca Giardini

Premi Prizes . Primo premio e Premio dell’Ecc.ma Reggenza della Repubblica di San Marino First prize and prize granted by Their Excellencies the Captains Regent of the Republic of San Marino € 5.000,00* * Al premio in denaro si aggiunge una scrittura offerta dal Presidente di Giuria * Besides the cash prize the President of the Jury will offer a contract/agreement . Secondo premio Second prize € 3.000,00* . Terzo premio Third prize € 1.500,00*

33


Concorso The competition

Programma e premi Programme and prizes

OPERA Programma Programme

34

Teatro Titano, San Marino 22 e 23 settembre - Eliminatorie 22 and 23 September - Preliminary 24 settembre - Semifinale 24 September - Semifinal Teatro Nuovo, Dogana sabato 26 settembre Saturday, 26 September Concerto dei Vincitori Winners Concert h 21:00 con with Orchestra Sinfonica della Repubblica di San Marino direttore conductor Matteo Beltrami

Premi Prizes . Primo premio e Premio dell’Ecc.ma Reggenza della Repubblica di San Marino First prize and prize granted by Their Excellencies the Captains Regent of the Republic of San Marino € 10.000,00* * Al premio in denaro si aggiunge una scrittura offerta dal Presidente di Giuria * Besides the cash prize the President of the Jury will offer a contract/agreement . Secondo premio Second prize € 6.000,00* . Terzo premio Third prize € 4.000,00*


Concorso The competition

SOROPTIMIST INTERNATIONAL OF EUROPE

SINGLE CLUB REPUBBLICA SAN MARINO

Programma e premi Programme and prizes

Premio del pubblico Audience prize I Club Service di San Marino offrono una borsa di studio al finalista più votato dal pubblico presente alla finale di ciascuna Sezione The San Marino Clubs will offer a scholarship to the finalist who will be most voted by the audience during each final phase section

35


Concorso The competition

36


Concorso The competition

Repertorio Antico e Barocco Ancient & Baroque Repertoire

37


Giuria The jury 38

Repertorio Antico e Barocco Ancient & Baroque Repertoire


Sebastian F. Schwarz presidente president Gloria Banditelli Anne Blanchard Laurent Brunner Luca Giardini

39


Repertorio Antico e Barocco Ancient & Baroque Repertoire

Giuria The jury

Sebastian F. Schwarz

40

Nato nel 1974 a Rostock in Germania, Sebastian F. Schwarz ha studiato canto a Berlino e a Venezia, musicologia a Berlino e direzione teatrale a Venezia. Ha svolto un’intensa carriera concertistica che lo ha portato ad esibirsi in alcune delle più importanti sedi europee. Ha lavorato come educatore linguistico in produzioni in lingua tedesca, inglese e russa presso il Teatro La Fenice di Venezia e come manager artistico a Milano e a Venezia. Per diversi anni ha insegnato storia della musica e storia della città di Venezia in ambito accademico. Schwarz ha inoltre curato la gestione del Wexford Festival Opera in Irlanda ed ha collaborato in qualità di assistente con il direttore Josef Hussek allo Staatsoper di Amburgo. È attualmente responsabile della gestione artistica e del casting del Theater an der Wien di Vienna e direttore artistico del Concorso Internazionale Pietro Antonio Cesti di Opera Barocca di Innsbruck, del quale è anche co-fondatore. È inoltre amministratore delegato e direttore artistico della Vienna Chamber Opera, costituita nel 2012 all’interno del Theater an der Wien, per la quale ha fondato un ensemble di cantanti internazionali per produzioni operistiche e concerti per entrambe le sedi. Come libero professionista Schwarz è consulente di vari istituti culturali e festival per quanto concerne programmi e casting. È un esperto vocale molto quotato e partecipa regolarmente in qualità di membro di giuria ad importanti concorsi internazionali di canto. Tiene master class presso istituti ed accademie in tutta Europa e a livello internazionale.

Sebastian F. Schwarz was born in 1974 in Rostock, Germany. He studied vocal performance in Berlin and Venice, musicology in Berlin and theater management in Venice, and has engaged in an active concert career which has taken him to some of Europe’s finest concert venues. He has worked as a language coach for German, English and Russian productions at Teatro La Fenice in Venice and as an artists’ manager in Milan and Venice and, for several years, he taught history of music and history of Venice at university level. He also worked in the company management of the


Repertorio Antico e Barocco Ancient & Baroque Repertoire

Giuria The jury

Wexford Festival Opera in Ireland and as an assistant to opera director Josef Hussek at the Staatsoper in Hamburg. Mr. Schwarz is currently director of artistic administration and casting at Theater an der Wien in Vienna and the Artistic Director of the Pietro Antonio Cesti International Voice Competition for Baroque Opera in Innsbruck, of which he is co-founder. He is also CEO and Artistic Director of the Vienna Chamber Opera, since 2012 incorporated into Theater an der Wien, for which he has founded an international ensemble of singers for opera productions and concerts at these two venues. Furthermore, he advises various cultural institutions and festivals on programming and casting matters on a freelance basis. Mr. Schwarz is a sought-after voice specialist and a regular member of juries of important international voice competitions and teaches regularly in master classes for institutions and academies across Europe and internationally.

41


Repertorio Antico e Barocco Ancient & Baroque Repertoire

Giuria The jury

Gloria Banditelli

42

Mezzosoprano di Assisi,è diplomata in Canto presso il Conservatorio di Perugia. Nel 1979 ha vinto il Concorso del Teatro Sperimentale di Spoleto debuttando nei ruoli principali in “Cenerentola” di Rossini e “Dido and Aeneas” prin Purcell. di Pu nei maggiori teatri italiani quali La Scala, La Ha cantato ca Fenice, l’Opera di Roma, il Teatro Comunale di Firenze, Fenic Bologna, Modena, Teatro Massimo di Palermo, di Catania, Bol San Carlo di Napoli, ecc. sotto la direzione dei Mº Abbado, Muti, Gavazzeni, Kleiber, Maazel, Gatti, Chailly, ecc. Specializzata nel repertorio barocco, ha collaborato in concerti e opere con i Mº Savall, Curtis, Biondi, Garrido, Florio, Mc.Gegan, Clemencic, Alessandrini, Ciofini, Scimone, ecc., presso L’Operà Garnier, Champs Eliseè e Salle Pleyel di Parigi, Teatro Real di Madrid,Opera di Francoforte, Konzerthaus e Musikverein di Vienna, Concertgebouw di Amsterdam, ecc. Ha partecipato a numerosi Festivals, fra i quali quello di Salisburgo e di Edimburgo. Ha registrato per RAI, Radio France,WDR tedesca, Radio Svizzera, Olandese, Belga. Ha inciso per Emi, Decca, Harmonia Mundi, Denon Columbia, Nuova Era, Astrée, K617, Ricordi, Opus 111,Tactus, Bottega Discantica. È docente di Canto Rinascimentale e Barocco al Conservatorio” G. Frescobaldi” di Ferrara e all’Istituto “Briccialdi” di Terni.

A mezzo-soprano from Assisi, obtained a degree in voice at the Conservatory of Music of Perugia. In 1979, she won the “Concorso del Teatro Sperimentale” in Spoleto, debuting in “Cenerentola” by Rossini and “Dido and Aeneas” by Purcell. Banditelli has sung in the most important Italian theatres such as La Scala, La Fenice, the Opera of Rome, the Teatro Comunale of Florence, Bologna and Modena, the Teatro Massimo in Palermo and Catania, the San Carlo Theatre in Naples, etc. under the direction of maestros like Abbado, Muti, Gavazzeni, Kleiber, Maazel, Gatti, Chailly and others. Specialized in the Baroque repertoire, Banditelli has participated in several operas and concerts directed by maestros Savall, Curtis, Biondi, Garrido, Florio, Mc.Gegan, Clemencic, Alessandrini, Ciofini, Scimone, etc. at the Operà


Repertorio Antico e Barocco Ancient & Baroque Repertoire

Giuria The jury

Garnier, Champs Eliseè and Salle Pleyel in Paris, the Teatro Real in Madrid, the Opera in Frankfurt, the Konzerthaus and Musikverein in Vienna, the Concertgebouw of Amsterdam and others. Banditelli has participated in a number of festivals among which are the Salzburg and Edinburgh Festivals. She has performed in recordings for RAI, Radio France, WDR (German), Swiss, Dutch and Belgian radios as well as for Emi, Decca, Harmonia Mundi, Denon Columbia, Nuova Era, Astrée, K617, Ricordi, Opus 111, Tactus and Bottega Discantica. Banditelli has been teaching Renaissance and Baroque voice at the “G.Frescobaldi” Conservatory of Music of Ferrara and at the “Briccialdi” Institute of Terni.

43


Repertorio Antico e Barocco Ancient & Baroque Repertoire

Giuria The jury

Anne Blanchard

44

Fondatrice e Direttore Artistico del Festival Internazionale di Opera Barocca di Beaune, che si tiene nel mese di luglio nella capitale della Borgogna, famosa per i suoi vini, Anne Blanchard ha ideato questo evento nel 1983. La politica artistica che sottende l’evento è pionieristica e va alla riscoperta del repertorio lirico barocco, eseguito con strumenti d’epoca, e incentrata sull’eccellenza delle produzioni, sulla ricostruzione e sulla diffusione di opere inedite secondo le più recenti ricerche musicologiche. Gli artisti invitati a prendere parte all’evento sono sia maestri di riconosciuta fama che esecutori delle nuove generazioni. Una finalità del Festival è poi quella di scoprire giovani talenti attraverso audizioni in Francia e in tutta Europa nonché avviare una politica di produzione e di coproduzione per la messa in scena di una rete di diffusione a livello nazionale ed europeo e di collaborazione con le maggiori case discografiche per la registrazione degli oltre 25 eventi del Festival. A diversi titoli il Festival dell’Opera Barocca di Beaune è considerato il festival lirico europeo di riferimento per il repertorio barocco (“la Salisburgo del Barocco” secondo la rivista Diapason) che ha ampiamente partecipato alla “rivoluzione del movimento barocco” accompagnando in particolar modo la sua diffusione e programmazione nei teatri francesi ed europei.

Founder and artistic director of the International Festival of Baroque Opera of Beaune, which has been taking place every year in July since 1983 in the capital of the famous Bourgogne wine region, Anne Blanchard has developed a pioneering artistic policy to rediscover the Baroque opera repertoire using ancient musical instruments and focusing on the excellent quality of the productions as well as on the reconstruction and performance of unpublished works according to the latest musicological investigations. A topquality policy which involves both renown professionals and performers of the new generation. A policy aiming at discovering young talented voices through auditions in France and Europe. A policy of production and co-production for the creation of a network at a national and European level and a policy of event recording with the most important record labels boasting more than 25 productions. For all


Repertorio Antico e Barocco Ancient & Baroque Repertoire

Giuria The jury

these reasons, the Festival of Baroque Opera of Beaune is considered the landmark of opera festivals in Europe for the Baroque repertoire (the “Salzburg of Baroque” according to Diapason magazine) and it has been one of the protagonists of the “revolution of the Baroque movement” since it has largely favored the diffusion and performance of this genre in the opera houses of France and Europe. 45


Repertorio Antico e Barocco Ancient & Baroque Repertoire

Giuria The jury

Laurent Brunner

46

Nato in Lorena, Laurent Brunner è cresciuto a Verdun. Sceglie Strasburgo per studiarvi storia e storia dell’arte ed è proprio qui che scopre la “musica antica” e l’opera. Nel 1990, per i mille anni della Cattedrale, allestisce a Verdun un festival a cui partecipano William Christie, Philippe Herreweghe, Gerard Lesne, Marcel Pérès. Il successo di questa manifestazione gli permette di trasformare il festival in stagione già dal 1991 e la fonde poi con quella del Théatre municipal (teatro municipale) di cui diventa direttore nel 1992. Jean Luc Lagarce, Jérôme Savary, Hervé Niquet, Concerto Köln, Jordi Savall e Marc Minkowski si avvicenderanno nella direzione. Nel 1996, Laurent Brunner dirige la Scène Nationale di Forbach e l’Est Mosellan, lavorando in 23 comuni del Bassin Houiller Lorrain (bacino carbonifero della Lorena), che rende nuovamente dinamico, chiamandolo Le Carreau (piazzale della miniera). Investe in un vecchio tunnel sotterraneo (Petite Rosselle) per presentarvi spettacoli, sviluppa enormemente l’offerta di musica classica aggiungendo nuovi sodalizi (Reinhardt Goebel, Ton Koopman, Laurence Equilbey, la Filarmonica di San Pietroburgo, Barbara Hendricks…), fa della danza la punta di diamante dell’apertura verso il pubblico (Decouflé, Preljocaj, De Kersmaeker, Flamand), sostiene l’avanguardia (Roméo Castellucci, Jan Fabre, Jean Michel Bruyère, Alain Platel) e crea un asse franco-tedesco, programmando spettacoli dei nuovi maestri berlinesi (Castorf, Ostermeier). Nel 2002, assume anche la direzione del Festival “Perspectives” (Prospettive) di Saarbrücken (Germania). Jean Jacques Aillagon, nominato Ministro della Cultura nel mese di maggio 2002, gli chiede di unirsi al suo Gabinetto come Consigliere tecnico del Ministro, responsabile degli spettacoli dal vivo. Alla fine del mandato di Jean Jacques Aillagon, Laurent Brunner viene nominato Addetto culturale dell’Ambasciata di Francia in Germania, con sede a Berlino. Vi allestisce “Art France Berlin” nel 2006, poi “France en scène” nel 2007 (spettacolo dal vivo, 40 rappresentazioni in un mese, con Patrice Chereau, il Balletto dell’Opera di Lione, Katerine…).


Repertorio Antico e Barocco Ancient & Baroque Repertoire

Giuria The jury

Nel mese di settembre del 2007 viene nominato nuovo Presidente del Castello di Versailles da Jean Jacques Aillagon e si ritrova alla direzione della filiale privata “Château de Versailles Spectacles”. Per il grande impegno profuso, il pubblico pagante aumenta di oltre il 150% e si attesta su 1.530.000 biglietti nel 2014. Brunner riapre anche l’Opéra Royal, che dal 2009 presenta una stagione di circa 70 rappresentazioni, e produce le grandi esposizioni d’arte contemporanea di Versailles: Koons, Murakami, Penone, Kapoor nel 2015. “Château de Versailles Spectacles” ha fortemente ampliato la propria programmazione, includendo la lirica e la musica barocca. Alagna, Gardiner, Minkowski, Dessay, Netrebko, Christie, Bartoli, Lang Lang sono habitué dei luoghi di prestigio del castello: dell’Opéra Royal, della Chapelle e della Galerie des Glaces, ma anche di quelli all’aria aperta: “Nuits de l’Orangerie”. “Château de Versailles Spectacles” è oggi una società con un bilancio annuale di circa 15 milioni di euro e non riceve alcuna sovvenzione pubblica. Impiega 30 dipendenti a tempo indeterminato e fino a 400 persone fra personale temporaneo e occasionale per i grandi progetti della stagione estiva, per un totale di circa 200 spettacoli all’anno.

Laurent Brunner was born in Lorraine and grew up in Verdun. He chose to study history and art history in Strasbourg and there he discovered “ancient music” and opera. In 1990, for the one thousandth anniversary of the Cathedral, he organized a festival in Verdun starring William Christie, Philippe Herreweghe, Gerard Lesne and Marcel Pérès. The success of this event allowed Brunner to change the festival into a season in 1991 and to merge it with that of the Théatre Municipal, of which he became the Manager in 1992. Jean Luc Lagarce, Jérôme Savary, Hervé Niquet, Concerto Köln, Jordi Savall and Marc Minkowski have been managers of the season after him. In 1996, Brunner managed the “Scène Nationale” of Forbach and the “Est Mosellan” working in 23 municipalities of the Lorraine Coalfield region, which he enlivened and called Le Carreau (mine square). He invested time and money in an old underground tunnel (Petite Rosselle) to stage events in it; he increased the offer of classical music adding new collaborations with Reinhardt Goebel, Ton Koopman,

47


Repertorio Antico e Barocco Ancient & Baroque Repertoire

Laurent Brunner

48

Giuria The jury

Laurence Equilbey, the Saint Petersburg Philarmonic Orchestra, Barbara Hendricks, etc.; he made ballet the flagship of a new opening attitude towards the audience (Decouflé, Preljocaj, De Kersmaeker and Flamand); he supported the avant-garde (Roméo Castellucci, Jan Fabre, Jean Michel Bruyère and Alain Platel) and he created a French-German cooperation network by staging shows of new Berlin artists (Castorf and Ostermeier). In 2002, Brunner became the manager of the “Perspectives” festival in Saarbrücken (Germany). Jean Jacques Aillagon, appointed Minister of Culture in May 2002, asked Brunner to become a member of his Cabinet as a Technical Advisor of the Minister responsible for live shows. At the end of Jean Jacques Aillagon’s term, Laurent Brunner was appointed Representative of Culture at the French Embassy in Berlin. There, he organized the “Art France Berlin” in 2006 and then, in 2007, “France en scène” (a live show of 40 events in a month starring Patrice Chereau, The Opera Ballet of Lyon, Katerine, etc.). In September 2007, Brunner was appointed President of the Palace of Versailles by Jean Jacques Aillagon and Manager of the “Château de Versailles Spectacles” private branch. Thanks to a big effort, the audience increased by over 150% and 1,530,000 tickets were sold in 2014. Brunner reopened the Royal Opera, which since 2009, has proposed a season of about 70 events and has produced the great exhibitions of contemporary art of Versailles: Koons, Murakami, Penone and Kapoor in 2015. “Château de Versailles Spectacles” has widely increased the range of its offer including opera and Baroque music. Alagna, Gardiner, Minkowski, Dessay, Netrebko, Christie, Bartoli and Lang Lang are regular guests in the most famous rooms of the Palace (the Royal Opera, the Chapel and the Hall of Mirrors) but they also star in events in the open air in other parts of Versailles such as “Nuits de l’Orangerie” (Nights at the Orangerie). Today, “Château de Versailles Spectacles” is a company with a budget of about 15 million euros a year and it does not receive any public funding. It employs 30 people permanently and up to 400 people including temporary personnel for the big projects of the summer season for a total amount of 200 shows a year.


Repertorio Antico e Barocco Ancient & Baroque Repertoire

Giuria The jury

Luca Giardini Luca Giardini compie gli studi di violino moderno con Carlo Chiarappa, per poi specializzarsi nel repertorio barocco con Catherine Mackintosh, Monica Huggett e Anton Steck. Dal 1998 comincia un’ ininterrotta collaborazione con Da ensembles quali: Europa Galante, Accademia Bizantina, Il ense Giardino Armonico, Complesso Barocco, Ensemble Zefiro, Giard Modo Mod Antiquo, Il Rossignolo, la Venexiana, I Barocchisti, The Orchestra of the Age of Enlightenement, Al Ayre Espanol, Ensemble Matheus, La Cetra-Basel, Collegium 1704, Ensemble Baroque de Limoges. È docente di violino barocco presso il Conservatorio “B. Maderna” di Cesena ed il Conservatorio “A. Boito” di Parma. Da sempre molto attivo nella musica da camera, dal 2011 è membro del quartetto Albada. Si avvale di diversi violini storici, tra cui un Don Nicola Amati (Bologna 1720) e di alcuni archi originali. Nel 2013 Luca Giardini fonda l’ensemble Sezione Aurea, che debutta nella stagione “Concentus Moraviae”. Il gruppo ha in seguito allestito per la Sagra Malatestiana di Rimini l’opera “Il Palazzo Incantato” di L. Rossi, con la regia di Anagoor. Nel 2014 Sezione Aurea ha preso parte alla rappresentazione della dramatick- opera di H. Purcell “King Arthur” con la regia di Motus, replicata in seguito al Teatro Argentina per Roma Europa Festival. Lo spettacolo verrà replicato nel mese di ottobre 2015 al Teatro Manzoni per l’inaugurazione della stagione di Musica Insieme. Di recente uscita discografica: le sonate per violino e cembalo di Ignazio Cirri.

Luca Giardini studied modern violin with Carlo Chiarappa and specialized in the Baroque repertoire with Catherine Mackintosh, Monica Huggett and Anton Steck. In 1998, he started an uninterrupted professional career with several ensembles such as Europa Galante, Accademia Bizantina, Il Giardino Armonico, Complesso Barocco, Ensemble Zefiro, Modo Antiquo, Il Rossignolo, la Venexiana, I Barocchisti, The Orchestra of the Age of Enlightenement, Al Ayre Espanol, Ensemble Matheus, La Cetra-Basel, Collegium 1704 and Ensemble Baroque de Limoges. He teaches Baroque violin at the “B. Maderna” Conservatory

49


Repertorio Antico e Barocco Ancient & Baroque Repertoire

Luca Giardini

50

Giuria The jury

of Music of Cesena and at the “A. Boito” Conservatory of Music of Parma. Giardini has always been deeply involved in chamber music and since 2011 he has been a member of the Albada quartet. Luca Giardini plays several historical violins among which is a Don Nicola Amati (Bologna 1720) and he owns some original bows. In 2013, he founded the Sezione Aurea ensamble, who debuted in the “Concentus Moraviae” season. Then, the group arranged L. Rossi’s opera “Il Palazzo Incantato”, directed by Anagoor for the Sagra Malatestiana in Rimini. In 2014, Sezione Aurea participated in the performance of H. Purcell’s dramatick-opera “King Arthur”, directed by Motus, and later staged again at the Argentina Theatre in Rome during the Europa Festival. Another repeat performance is following in October 2015 at the Manzo Manzoni Theatre for the inauguration of the “Musica Insieme” season. nsieme” seas Giardini has recently published hed a recording of Ignazio Cirri’s “Sonate per violino e cembalo”. alo”.


51


Orchestra Barocca Conservatorio Bruno Maderna 52

Repertorio Antico e Barocco Ancient & Baroque Repertoire


L’ensemble barocco del Conservatorio “Bruno Maderna” di Cesena nasce nel 2009 contemporaneamente all’istituzione dei Corsi di musica antica e del relativo Dipartimento, anche se i prodromi dell’iniziativa didattica si potevano già scorgere fin dall’istituzione di un corso di Violino Barocco guidato da Stefano Montanari sin dal 2005. La piena realizzazione del Dipartimento si ha grazie all’entusiasmo di alcuni docenti interni, Gabriele Raspanti e Giovanni Valgimigli, componenti di prestigiose compagini orchestrali che al repertorio barocco dedicano la loro attività, come l’Accademia Bizantina, l’Europa Galante, l’Accademia degli Astrusi. Il sopraggiungere di Luca Giardini alla guida del corso di Violino Barocco, di Roberta Invernizzi per il canto barocco, di Mauro Valli di violoncello barocco e molti altri, ha intensificato l’attività del Dipartimento che negli anni ha visto crescere notevolmente il numero di allievi e la loro qualità artistica. L’ensemble ha già al suo attivo numerose produzioni di grande rilievo, prima in ordine di tempo la realizzazione di Dido and Aeneas di Purcell nel 2012, sia al Teatro Bonci di Cesena, quale inaugurazione della stagione 201213, che al Teatro Alighieri di Ravenna nell’ambito della stagione operistica di “Ravenna Manifestazioni”; nel 2014 il Dipartimento ha progettato e realizzato l’allestimento dell’Astarto di Giovanni Bononcini, nella versione originale del 1710, mentre nel 2015 si è cimentato con l’Orfeo ed Euridice di Gluck, sempre al Teatro Bonci. Oltre a questi importanti appuntamenti la compagine di musica antica del Conservatorio di Cesena è stata ospite nel festival “Grandezze e Meraviglie”, dove ha presentato l’integrale delle sonate dell’Op. V di Arcangelo Corelli in occasione del trecentesimo anniversario della morte.. Numerosi sono gli studenti che si sono laureati da quando è stato creato il Dipartimento di Musica Antica, a cui si è offerta spesso la possibilità di esibirsi da soli o in ensemble durante il loro corso di studi. Fra le ultime iniziative, una masterclass di Fabio Biondi a cui hanno partecipato studenti di tutto il conservatorio.

The Baroque Ensemble of the Bruno Maderna Conservatory of Music of Cesena was founded in 2009 along with the courses of ancient music and the related Department. However, the first teaching steps had been already taken

53


Repertorio Antico e Barocco Ancient & Baroque Repertoire

Orchestra Barocca Conservatorio Bruno Maderna Baroque Orchestra Conservatory Bruno Maderna

since 2005 with the establishment of a course of Baroque violin led by Maestro Stefano Montanari. The completion of the Department was completed thanks to the enthusiasm of some in-house teachers, Gabriele Raspanti and Giovanni Valgimigli, members of prestigious orchestras of the Baroque repertoire, who carry out their activity with the Accademia Bizantina, Europa Galante and the Accademia degli Astrusi. 54

The arrival of maestro Luca Giardini to lead the course of Baroque violin, of Roberta Invernizzi for Baroque voice, of Mauro Valli for Baroque cello and many others has intensified the activity of the Department, which has grown significantly over the years in terms of number of students and their artistic quality. The Ensemble has already participated in a number of remarkable events. The first one was the staging of Dido and Aeneas in 2012 at the Bonci Theatre in Cesena, for the opening of the 2012-2013 season, and at the Alighieri Theatre in Ravenna as part of the “Ravenna Manifestazioni” opera season. In 2014 , the Department designed and realized the staging of Giovanni Bononcini’s Astarto in its original version dating back to 1710, while in 2015, at the Bonci Theatre, the ensemble performed Gluck’s Orfeo ed Euridice. Besides these major events, the ensemble is a regular guest of the “Grandezze e Meraviglie” Festival at the Conservatory of Music of Cesena. In particular, at the concert organized for the three-hundredth anniversary of Arcangelo Corelli’s death, they performed the complete sonatas from Op. no. 5. From the foundation of the Department of Ancient Music, several students have graduated and they have been offered the opportunity to perform as soloists or in an ensemble during their course of studies. Among the latest events organized by the Department is a master class given by Fabio Biondi attended by students from the whole Conservatory of Music.


Repertorio Antico e Barocco Ancient & Baroque Repertoire

Orchestra Barocca Conservatorio Bruno Maderna Baroque Orchestra Conservatory Bruno Maderna

55 5


Maestri collaboratori Collaborating pianists 56

Repertorio Antico e Barocco Ancient & Baroque Repertoire


Federica Bianchi Diplomatasi in pianoforte e clavicembalo con lode e menzione d’onore al Conservatorio di Firenze con A. Conti, si perfeziona in tastiere storiche e basso continuo con G. Murray alla Universitaet fur Musik di Vienna e consegue il Master cum Laude al Conservatorium Van Amsterdam con B.V. Asperen e R. Egarr. E’ vincitrice di alcuni dei più prestigiosi concorsi internazionali dedicati alla Musica Antica: primo premio e premio speciale al concorso internazionale di clavicembalo “G.Gambi” di Pesaro, primo premio al “Goettingen Haendel Competition”, premio Weichlain al “Biber International Competition”. Selezionata come clavicembalista e organista dall’ Accademia Barocca Europea d’Ambronay, e dall’ EUBO (Orchestra Barocca Europea 2009) ha collaborato e collabora con alcuni fra i maggiori interpreti della musica barocca quali L.U. Mortensen, E.Onofri, R.Egarr, J. Tubery, R.Minasi, F. Fagioli, M. Cencic, S. Kermes, F. Guglielmo, e con ensembles quali Il Pomo d’Oro, Le Musiche Nove, L’arte dell’Arco, EUBO, Amsterdam Baroque Orchestra, Spira Mirabilis, La Fonte Musica. Ha inciso per Sony DHM, Decca, Glossa e Brilliant Classic.

Federica Bianchi graduated in piano and harpsichord with full marks and honors at the Conservatory of Florence with A. Conti. She specialized in historical keyboards and figured bass with G. Murray at the Universitaet fur Musik of Vienna and obtained a master cum laude at the Conservatorium Van Amsterdam with B.V. Asperen and R. Egarr. Bianchi has won some of the most important international competitions of ancient music: first prize and special prize at the “G. Gambi” International Harpsichord Competition in Pesaro; first prize at the “Goettingen Haendel Competition” and “Weichlain prize” at the “Biber International Competition”. In 2009, Federica Bianchi was selected as a harpsichordist and organist by the Ambronay European Baroque Academy and by the EUBO (European Baroque Orchestra). She has been working with some of the greatest performers of Baroque music and ensembles such as L.U. Mortensen, E.Onofri, R.Egarr, J. Tubery, R.Minasi, F. Fagioli, M. Cencic, S. Kermes, F. Guglielmo, Pomo d’Oro, Le Musiche Nove, L’arte dell’Arco, the EUBO, the Amsterdam Baroque Orchestra, Spira Mirabilis and La Fonte Musica. Bianchi has recorded pieces for Sony DHM, Decca, Glossa and Brilliant Classic.

57


Repertorio Antico e Barocco Ancient & Baroque Repertoire

Maestri collaboratori Collaborating pianists

Filippo Pantieri

58

Filippo Pantieri, diplomato con lode in Pianoforte e Clavicembalo con Stefano Orioli e Silvia Rambaldi e Diploma Master all’Accademia Pianistica di Imola sotto la guida di Boris Petrushansky, dopo aver vinto il Primo Premio in vari Concorsi in Italia nel 2010 ha vinto il Primo Premio Assoluto “Laureat” con unanimitá di giuria al Concorso Pianistico Internazionale “Davorin Jenko” di Belgrado. Da allora svoge attivitá concertistica in vari paesi accompagnato da orchestre quali Guildhall Symphony Orchestra di Londra, Orchestra Nazionale Russa “P. I. Tchaikovsky”, i solisti dell’Orchestra del Teatro “La Scala” di Milano etc. Come clavicembalista ha collaborato con Accademia Bizantina, Orchestra Cittá di Ferrara, Orchestra Promusica di Pistoia, Harmonicus Concentus di Bologna. Con l’Ensemble Sezione Aurea del violinista Luca Giardini ha tenuto numerosi concerti in Italia e all’estero. E’ clavicembalista accompagnatore delle classi di violino e violoncello barocco presso il Conservatorio “B. Maderna” di Cesena.

Filippo Pantieri, graduated with honors in piano and harpsichord with Stefano Orioli and Silvia Rambaldi. He got a Master Diploma at the Piano Academy of Imola under the tutelage of Boris Petrushansky. After winning the first prize in several competitions in Italy, in 2010, Pantieri was awarded the first absolute “Laureat” prize with the unanimous vote of the jury at the “Davorin Jenko” piano competition of Belgrade. Since then, he has performed in concerts in several countries accompanied by orchestras such as the London Guildhall Symphony Orchestra, the “P. I. Tchaikovsky” Russian National Orchestra, the soloists of the Orchestra of the “Alla Scala” Theatre of Milan, etc. As a harpsichordist, Pantieri has collaborated with the Accademia Bizantina, the City Orchestra of Ferrara, the Promusica Orchestra of Pistoia and Harmonicus Concentus of Bologna. He has played in several concerts with the “Sezione Aurea Ensemble” of violinist Luca Giardini both in Italy and abroad. Pantieri is an accompanying harpsichordist at the classes of Baroque violin and cello at the “B. Maderna” Conservatory of Music of Cesena.


Repertorio Antico e Barocco Ancient & Baroque Repertoire

Maestri collaboratori Collaborating pianists

59


Candidati The candidates Repertorio Antico e Barocco Ancient & Baroque Repertoire


Ammessi Admitted candidates Lavinia Bini Italy, Soprano

Alessia Martino Italy, Mezzo-soprano

Enrico Busia Italy, Tenor

Benedetta Mazzucato Italy, Contralto

Lea Desandre France-Italy, Mezzo-soprano

Lydia Moellenhoff Germany, Mezzo-soprano

Víctor Díaz Jiménez Spain, Countertenor

Raffaele Pé Italy, Countertenor

Sara Fanin Italy, Soprano

Alice Rossi Italy, Soprano

Vittoria Giacobazzi Italy, Soprano

Margherita Rotondi Italy, Mezzo-soprano

Angela Gaetana Giannotti Italy, Contralto

Brenton Spiteri Australia, Tenor

Antonia Harper Italy / USA, Soprano

Arianna Stornello Italy, Soprano

Kyoko Hattori Japan, Soprano

Leslie Visco Italy, Soprano

Soo Yeon Lim Korean, Soprano

Yue Wu China, Soprano

Lucìa Martìn-Cartòn Spain, Soprano

61


Partecipanti The participants Lavinia Bini | Italy | Soprano A. Vivaldi Quia respexit Magnificat, RV 611 M

C. W. Gluck Che fiero momento Orfeo ed Euridice

G. F. Händel Piangerò la sorte mia Giulio Cesare in Egitto

G. F. Händel Furie terribili! F Rinaldo, HWV 7 Ri

G. F. Händel Dunque i lacci d’un volto... Ah! Crudel, il pianto mio Rinaldo, HWV 7

W. A. Mozart Basta, vincesti… Ah, non lasciarmi, no! K. 486a

62

Enrico Busia | Italy | Tenore C. Monteverdi Nigra sum Vespro della Beata Vergine, SV 206 G. F. Händel Fatto inferno… Pastorello d’un povero armento Rodelinda, regina de’ Longobardi, HWV 19

G. F. Händel È un folle, un vile affetto Alcina, HWV 34 J. S. Bach Wie hast du dich… Bäche von gesalznen Zähren Ich hatte viel Bekümmernis, Kantate BWV 21

G. F. Händel Great queen, be calm! these fears I deem the birth of a delusive dream Athalia, HWV 52 J. A. Hasse Il Ciel mi vuole oppresso La Semiramide riconosciuta

Sara Fanin | Italy | Soprano D. Cimarosa Mi sento, oh Dio! Nel core L’Olimpiade J. A. Hasse Qui habitare facit Laudate pueri

G. F. Händel Tu del ciel ministro eletto Il Trionfo del Tempo e del Disinganno, HWV 46A N. Jommelli Tacito, e lento il foco Fetonte

G. Paisiello Scherza il nocchier talora J. S. Bach Zerfließe, mein Herze, in fluten der Zähren Johannes Passion, BWV 245

Angela Gaetana Giannotti | Italy | Contralto C Monteverdi C. E pur’ io torno qui L’Incoronazione di L Poppea, SV 308 P G. F. Händel Cara sposa, amante cara Rinaldo, HWV 7

G. F. Händel Va tacito e nascosto Giulio Cesare in Egitto J. S. Bach Schlummert ein, ihr matten Augen Ich habe genug, Kantate BWV 82

G. F. Händel Dall’ondoso periglio… Aure, deh, per pietà spirate Giulio Cesare in Egitto G. F. Händel Vivi, tiranno Rodelinda, regina de’ Longobardi, HWV 19


Repertorio Antico e Barocco Ancient & Baroque Repertoire

Candidati The candidates

Antonia Harper | Italy / USA | Soprano B. Strozzi B L’ amante segreto L Cantate, ariette e duetti C - Op. 2 G. F. Händel Piangerò la sorte mia Giulio Cesare in Egitto

C. Monteverdi Disprezzata Regina, Regina Disprezzata! L’Incoronazione di Poppea, SV 308 M. Lambert Que faites-vous Sylvie? Airs de cour

G. F. Händel Oh Had I Jubal’s Lyre Joshua, HWV 64 N. Porpora Pur fra tanta mia pena… Nocchier che mira Cantata Or che d’orrido verno

Kyoko Hattori | Japan | Soprano A. Vivaldi Laudate pueri, Dominum Laudate Pueri, RV 601

F. J. Haydn Welche Labung für die Sinne Die Jahreszeiten

G. F. Händel Dì, cor mio Alcina, HWV 34

G. F. Händel Mio caro bene Rodelinda, regina de’ Longobardi, HWV 19

G. Carissimi Così volete, così sarà Cantata J. S. Bach Heute noch, Lieber Vater, tut es doch! Schweigt stille plaudert nicht, CoffeeKantate BWV 211

Víctor Jiménez Díaz | Spain | Controtenore A. Vivaldi Aleluya Longe mala, umbrae, terrores - KV 629

C. Monteverdi E pur’ io torno qui L’Incoronazione di Poppea, SV 308

G. F. Händel Furibondo spira il vento Partenope, HWV 27

G. F. Händel How green our fertile pastures look! Solomon, HWV 67

J. S. Bach Es ist vollbracht Johannes Passion, BWV 245

N. Porpora Torbido intorno al core Meride e Selinunte

Soo Yeon Lim | Korean | Soprano A Vivaldi A. Alma oppressa A La fida ninfa L H. Purcell H See, even Night herself is here The Fairy-Queen, Z.629

G. F. Händel Tu del ciel ministro eletto Il Trionfo del Tempo e del Disinganno, HWV 46A W. A. Mozart Vorrei spiegarvi, oh Dio! K. 418

G. F. Händel Amor è qual vento Orlando, HWV 31 J.P. Rameau Aux langueurs d’Apollon, Daphné se refusa Platée

63


Repertorio Antico e Barocco Ancient & Baroque Repertoire

Candidati The candidates

Lucia Martìn-Cartòn | Spain | Soprano C. Monteverdi Dal mio Permesso amato a L’Orfeo, SV 318 L’O

64

JJ. S. Bach Er hat uns allen wohlgetan ... Aus Liebe wo will mein Heiland w sterben Mätthaus Passion, BWV 244

G. F. Händel Già v´ho detto, che chiamassi Medoro - Se mi rivolgo al prato Orlando, HWV 31 J.P. Rameau Brillez, brillez, Astres nouveaux! Castor et Pollux

G. F. Händel Neghittosi, or voi che fate? Tamerlano, HWV 18 W. A. Mozart Ach ich fühl’s, es ist verschwunden Die Zauberflöte, K. 620

Alessia Martino | Italy | Mezzosoprano A. Vivaldi Vedrò con mio diletto Giustino, RV 717 G. F. Händel La giustizia ha già sull’arco Giulio Cesare in Egitto

A. Vivaldi Armatae face et anguibus Juditha triumphans, RV 644 L. Leo Ch’io speri? L’ambizione delusa

C. Monteverdi Madama, con tua pace L’Incoronazione di Poppea, SV 308 W. A. Mozart Che scompiglio, che flagello La finta semplice, K. 51

Benedetta Mazzucato | Italy | Contralto A. Scarlatti Mascheratevi, o miei sdegni Cain, ovvero il Primo Omicidio G. F. Händel Quando piomba improvvisa saetta Catone

A. Vivaldi Là, sull’eterna sponda Motezuma, RV 723

C. Monteverdi Ahi, caso acerbo L’Orfeo, SV 318

G. F. Händel Al lampo dell’armi Giulio Cesare in Egitto

G. F. Händel Vivi, tiranno Rodelinda, regina de’ Longobardi, HWV 19

Alice Rossi | Italy | Soprano A Vivaldi A. Da quel ferro che ha D ssvenato Farnace, RV 711 F

C. Monteverdi Dorme, l’incauta dorme L’Incoronazione di Poppea, SV 308

J. P. Rameau Papillon Inconstant Les Indes Galantes

H. Purcell Ye gentle spirits of the air The Fairy-Queen, Z.629

G. F. Händel Voi, che mie fide ancelle … Da tempeste il legno infranto Giulio Cesare in Egitto W. A. Mozart Nel sen mi palpita Mitridate, re di Ponto, K. 87


Repertorio Antico e Barocco Ancient & Baroque Repertoire

Candidati The candidates

Margherita Rotondi | Italy | Mezzosoprano A. Vivaldi A Gelido in ogni vena G Farnace, RV 711 F G. F. Händel G La giustizia ha già sull’arco Giulio Cesare in Egitto

C. Monteverdi Disprezzata Regina, Regina Disprezzata! L’Incoronazione di Poppea, SV 308 G. F. Händel Crude furie degli orridi abissi Serse, HWV 40

G. F. Händel Scherza infida Ariodante, HWV 33 H. Purcell When I am laid Dido and Aeneas, Z. 626 65

Arianna Stornello | Italy | Soprano A. Vivaldi Poveri affetti miei Orlando furioso, RV 728 G. F. Händel Tu giurasti di mai non lasciarmi Il Trionfo del Tempo e del Disinganno, HWV 46A

B. Strozzi L’ Eraclito amoroso Cantate, ariette e duetti - Op. 2

C. Monteverdi Dal mio Permesso amato L’Orfeo, SV 318

G. F. Händel Dunque i lacci d’un volto... Ah! Crudel, il pianto mio Rinaldo, HWV 7

J. A. Hasse Un sol tuo sospiro Marc’Antonio e Cleopatra

Leslie Visco | Italy | countertenor A. Vivaldi Anche il mar par che sommerga Bajazet G. F. Händel Aure, portate al caro bene Tolomeo

G. B. Pergolesi Tu me da me dividi L’Olimpiade N. Porpora Parto, ti lascio, o cara Germanico in Germania

G. F. Händel Che sento? Oh Dio... Se pietà di me non senti Giulio Cesare in Egitto W. A. Mozart Ach Ich liebte Die Entführung aus dem Serail, K. 384

Yue Wu | China | Soprano G F. Händel G. Tornami a vagheggiar T Alcina, HWV 34 A

G. F. Händel Piangerò la sorte mia Giulio Cesare in Egitto

JJ. S. Bach Ich folge dir gleichfalls Johannes Passion, BWV 245

W. A. Mozart Vorrei spiegarvi, oh Dio! K. 418

G. F. Händel Rejoice greatly, O daughter of Zion Messiah, HWV 56 W. A. Mozart Martern aller Arten Die Entführung aus dem Serail, K. 384


Concorso The competition

66


Concorso The competition

Opera

67


Opera

Giuria The jury 68

Opera


Dominique Meyer presidente president Evamaria Wieser Jorma Silvasti Guido Barbieri Matteo Beltrami

69


Opera

Giuria The jury

Dominique Meyer

70

Dominique Meyer è stato nominato Direttore del Vienna State Opera nel 2007 ed ha iniziato il suo mandato a settembre 2010. Originario della regione francese dell’Alsazia, Meyer ha lavorato per l’Ufficio del Ministro Francese della Mey Cultura e della Comunicazione e per quello del Primo Cultu Ministro Francese per diversi anni. Tra i numerosi incarichi Minis ricoperti, spicca quello di direttore generale dell’Opéra de ricop Paris (Palais Garnier e l’Opéra Bastille, inaugurato di recente), Par del Lausanne Opera e del Théâtre des Champs-Elysées a Parigi. Il contratto del M° Meyer a Vienna è stato prolungato fino all’estate del 2020.

Dominique Meyer was appointed Director of the Vienna State Opera in 2007, beginning his tenure in September 2010. He was born in Alsace (France) and worked for the cabinets of the French Ministry of Culture and Communication and of the Prime Minister for several years. Meyer has held positions as general director of the Opéra de Paris (Palais Garnier and the newly opened Opéra Bastille), the Lausanne Opera and the Théâtre des Champs-Elysées hamps-Elysé in Paris among others. Mr. Meyer’s contractt in Vienna has been extended to 2020.


Opera

Giuria The jury

Evamaria Wieser Nata a Vienna, Evamaria Wieser ha studiato pianoforte, canto e lingue. Dopo alcuni anni trascorsi alla Holender Agency di Vienna, dal 1980 al 1988, ha lavorato alla direzione artistica del Bavarian State Opera di Monaco. Bava Nell’autunno del 1989, è stata nominata responsabile Nell’a artistico del Festival di Salisburgo sotto la direzione di Gerard artist Mortier, incarico che ha ricoperto fino al 2001. Mor Dal 2002-2004, Wieser ha lavorato con Gerard Mortier alla neonata Ruhr Triennale (Germania) occupandosi nel contempo della preparazione dei programmi stagionali dell’Opera di Parigi. Dal 2003, dirige la produzione della sezione Opera del Festival Pasquale di Salisburgo sotto la direzione di Sir Simon Rattle e Christian Thielemann. Da ottobre 2004 al 2011, la signora Wieser è ritornata al Festival di Salisburgo in qualità di responsabile della gestione artistica sotto la direzione di Peter Ruzicka, Jürgen Flimm e Markus Hinterhäuser. Dal 2008, è consulente per il casting in Europa del Lyric Opera Chicago. È stata consulente artistico dell’Opera di Roma dal 2011 al 2013. Wieser sarà di nuovo al Festival di Salisburgo nel 2015 e nel 2016 per lo Young Singers Project (YSP) e nel 2017 come responsabile della gestione artistica assieme al direttore artistico Markus Hinterhäuser.

Evamaria Wieser was born in Vienna. She studied piano, singing and languages. After a few years at the Holender Agency in Vienna, from 1980-1988, she worked in the artistic direction of the Bavarian State Opera, Munich. In autumn 1989, she was appointed arts administrator of the Salzburg Festival under the direction of Gerard Mortier, a position she then held until 2001. From 2002-2004, Ms. Wieser worked with Gerard Mortier for the newly founded Ruhr Triennale (Germany) while

71


Opera

Evamaria Wieser

Giuria The jury

preparing his season programs as director of the Paris Opera. Since 2003, she has been managing the opera production for the Salzburg Easter Festival under the artistic directions of Sir Simon Rattle and Christian Thielemann. From October 2004 to 2011, Ms. Wieser returned to the Salzburg Festival as the director of the artistic administration under artistic directors Peter Ruzicka, J체rgen Flimm and Markus Hinterh채user.

72

Since 2008, she has been the European casting consultant for the Lyric Opera Chicago. She was artistic consultant for the Rome Opera from 20112013. Wieser will return to the Salzburg Festival in 2015 and 2016 for the YSP (Young Singers Project), and in 2017 as the director of the artistic administration, along with artistic director Markus Hinterh채user. h채user.


Opera

Giuria The jury

Jorma Silvasti Jorma Silvasti è attualmente il tenore finlandese più conosciuto in ambito internazionale. La svolta avviene nel 1982 quando vince il Concorso di Canto Timo Mustakallio. È stato solista della Krefeld-Mönchengladbach Opera e della Baden State Opera, mentre dal 1991 al 2014, ha collaborato con la Finnish National Opera. Ha cantato in ruoli da protagonista in opere del repertorio classico-romantico, del XIX secolo e finlandese contemporaneo. Silvasti ha partecipato come ospite, esibendosi in ruoli principali, in alcuni dei teatri più importanti del mondo quali il Metropolitan di New York, lo Staastoper di Vienna, il Covent Garden di Londra, lo Staatsoper di Berlino, il Deutsche Oper, lo Staatsoper di Amburgo e il Festival di Bayreuth. Ha inoltre eseguito le registrazioni di numerose opere complete tra le quali Jenufa di Janáček ha vinto un Grammy Award nel 2004. Silvasti partecipa regolarmente come ospite all’Opera Festival di Savonlinna di cui nel settembre 2013 è diventato direttore artistico. Oltre al Concorso Mustakallio, Silvasti è stato presidente di giuria del Concorso Mirjam Helin nel 2009 e nel 2014.

Jorma Silvasti is today’s most successful Finnish tenor on the world stage. His breakthrough came when he won the Timo Mustakallio Singing Competition in 1982. He has been a soloist with the Krefeld-Mönchengladbach Opera and the Baden State Opera, and, from 1991 to 2014, he was with the Finnish National Opera. He has sung key roles in the Classical-Romantic repertoire, 20th century opera and Finnish contemporary opera. Silvasti has made guest appearances singing major parts at many of the world’s top venues, including New York’s Metropolitan, the Vienna State Opera, London’s Covent Garden, the Berlin State Opera, Deutsche Oper, the Hamburg State Opera and the Bayreuth Festival. He has also performed on many complete recordings of operas, of which that of Janáček’s Jenufa won a Grammy Award in 2004. Silvasti has regularly appeared as a guest performer at the Savonlinna Opera Festival. In September 2013, he became the Artistic Director of the Festival. In addition to the Mustakallio Competition, he served as the chairman of the jury in the Mirjam Helin competitions in 2009 and 2014.

73


Opera

Giuria The jury

Guido Barbieri

74

Guido Barbieri, critico musicale del quotidiano La Repubblica, insegna Storia ed estetica della Musica presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro. Per trent’anni conduttore e consulente di Radio 3 collabora attualmente con al ciclo cic “Lezioni di musica”. Nel 2006 ha fondato la rassegna “Contemporanea” dell’Auditorium Parco della Musica di “Cont Roma e lo scorso anno l’Associazione “She Lives” per la Rom diffusione della cultura musicale contemporanea. E’ stato direttore artistico della Società dei Concerti “B. Barattelli” di L’Aquila e consulente artistico del Teatro Petruzzelli di Bari. Attualmente è direttore artistico del Teatro delle Muse e della Società dei Concerti “Guido Michelli” di Ancona. E’ autore di testi musicologici e di testi drammaturgici, ultimo in ordine di tempo il libretto dell’opera “Il viaggio di Roberto”, su musiche di Paolo Marzocchi, andata in scena lo scorso anno a Ravenna, Modena e Piacenza. Nel 2006 gli è stato assegnato il “Premio Feronia” per la critica musicale.

Guido Barbieri, a music critic for the Italian newspaper La Repubblica, teaches history and aesthetics of music at the “G. Rossini” Conservatory of Music of Pesaro. For thirty years he has been a presenter and an advisor for Radio 3 and presently he is working on the programme called “Lezioni di musica” (Music lessons). In 2006, Barbieri founded the “Contemporanea” festival taking place at the Auditorium Parco della Musica of Rome and last year he created an association called “She Lives” for the diffusion of contemporary musical culture. Barbieri has been the artistic director of the “B. Barattelli” Concert Society of L’Aquila and the consultant for the artistic activities of the Petruzzelli Theatre in Bari. At present, he is the artistic director of the Teatro delle Muse and of the “Guido Michelli” Concert Society of Ancona. Barbieri has written several musicology essays and plays for the theatre. The latest one is a libretto for the opera “Il viaggio di Roberto” (Roberto’s journey), with the music by Paolo Marzocchi, staged last year in Ravenna, Modena and Piacenza. In 2006, Barbieri was awarded the “Feronia” prize for musical criticism.


Opera

Giuria The jury

Matteo Beltrami Diplomato in violino al Conservatorio “N. Paganini” di Genova e in Direzione d’Orchestra al Conservatorio “G. Verdi” di Milano, debutta a vent’anni come direttore a Genova eseguendo Il Trovatore di G. Verdi. ese diciassette anni di carriera debutta oltre trenta titoli In di operistici spaziando dal barocco a prime assolute di opere operi contemporanee dirigendo nella maggior parte dei teatri conte italiani (San Carlo di Napoli, Massimo di Palermo, Bellini di ital Catania, Carlo Felice di Genova, Filarmonico di Verona, La Fenice di Venezia, Verdi di Trieste, Coccia di Novara, Sociale di Como, Fraschini di Pavia, Grande di Brescia, Ponchielli di Cremona, Comunale di Treviso, Sociale di Rovigo, Verdi di Pisa, Giglio di Lucca, Goldoni di Livorno, Alighieri di Ravenna, Festival Verdi di Parma, Politeama Greco di Lecce, Della Fortuna di Fano, Pergolesi di Jesi, De Carolis di Sassari, Dal Verme di Milano, Comunale di Vicenza, Festival Puccini di Torre del Lago, Stabile di Potenza, Civico di Vercelli). Non sono mancati prestigiosi impegni all’estero (Staatstheater di Stuttgart, Semperoper di Dresden, AaltoTheater di Essen, Staatsheater di Darmstadt, Staatstheater di Lübeck, Teatro dell’Opera di Montpellier, Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo, Festival Spoleto/ Charleston (U.S.A), Nordwestdeutsche Philharmonie, Orchestra Filarmonica Nazionale Lettone, Orchestra Statale dell’Hermitage, Orchestra Sinfonica di Goyania, Teatro Arriaga di Bilbao). Docente dal 2007 al 2013 presso il Conservatorio “G. da Venosa” di Potenza, è abitualmente invitato come membro della giuria in concorsi lirici internazionali.

Matteo Beltrami graduated in violin at the “N. Paganini” Conservatory of Music of Genoa and in orchestra conducting at the “G. Verdi” Conservatory of Music of Milan. He had his debut at the age of 20 in Genoa conducting Il Trovatore of G. Verdi. In his seventeen-year-long career Beltrami has performed in over thirty operas ranging from Baroque repertoire to premieres of contemporary works conducting them in most Italian theatres (San Carlo in Naples, Massimo in Palermo, Bellini in Catania, Carlo Felice in Genoa, Filarmonico in Verona, La Fenice in Venice, Verdi in Trieste, Coccia in

75


Opera

Matteo Beltrami

76

Giuria The jury

Novara, Sociale in Como, Fraschini in Pavia, Grande in Brescia, Ponchielli in Cremona, Comunale in Treviso, Sociale in Rovigo, Verdi in Pisa, Giglio in Lucca, Goldoni in Livorno, Alighieri in Ravenna, Verdi Festival in Parma, Politeama Greco in Lecce, Della Fortuna in Fano, Pergolesi in Jesi, De Carolis in Sassari, Dal Verme in Milan, Comunale in Vicenza, Puccini Festival in Torre del Lago, Stabile in Potenza and Civico in Vercelli). Beltrami has also worked in prestigious events and with eminent orchestras abroad (the Staatstheater in Stuttgart, the Semperoper in Dresden, the Aalto-Theater in Essen, the Staatsheater in Darmstadt, the Staatstheater in Lübeck, the Opera Theatre in Montpellier, the Saint Petersburg Philharmonic Orchestra, the Spoleto/Charleston Festival (U.S.A), the Nordwestdeutsche Philharmonie, the Latvian National Symphony Orchestra, the State Hermitage Orchestra, the Goiania Symphony Orchestra and the Teatro Arriaga in Bilbao). From 2007 to 2013, Beltrami worked as a teacher at the “G. da Venosa” Conservatory of Music in Po Potenza. He is frequently invited as a member of the jury in international opera inte competitions.


Opera

Giuria The jury

77


Orchestra Sinfonica della Repubblica di San Marino 78

Opera


Emanazione dell’Istituto Musicale Sammarinese, con un organico e una denominazione flessibile in base al repertorio di volta in volta eseguito, l’Orchestra ha fatto la sua prima apparizione nel 1985 ed ha tenuto il suo primo concerto il primo giugno di quell’anno, seguito da un concerto natalizio divenuto poi un apprezzato appuntamento ricorrente. Dal 1986, con progressiva rilevanza, la formazione è presente nella Stagione Concertistica Sammarinese e in altre importanti eventi musicali quali il Concorso Internazionale di Canto “Renata Tebaldi”, il Concorso Pianistico Internazionale “Repubblica di San Marino” e il concerto per la festa della Repubblica di San Marino del 3 settembre. La compagine si è cimentata in un ampio repertorio, che va dal barocco ai contemporanei, ed è stata diretta da “bacchette” di valore internazionale come Gheorghi Dimitrov, Luciano Berio, Bruno Dal Bon, Daniele Callegari, Daniele Agiman, Marc Andreae, Corrado Rovaris, Alexander Vedernikov, Peter Maag, Georg Schmode, Nicola Piovani, Riz Ortolani, Giorgio Gaslini, Stelvio Cipriani, Massimo Pradella, Emir Saul, Umberto Benedetti Michelangeli, Gilberto Serembe e Justin Brown, Damian Iorio, Massimo Lauricella, Lu Jia, Maurizio Zanini, Philippe Entremont, Edoardo Muller. L’Orchestra inoltre si è esibita con prestigiosi solisti quali Livia Budai-Batky, Ghena Dimitrova, Sarah Leonard, Wolfgang Holzmair, Lazar Barman, Italo Capicchioni, Carlo Chiarappa, Ivan Drenikov, Tatiana Grindenko, Massimo Quarta, Giorgio Zagnoni, Katia e Mirelle Labèque, Misha Maisky, Liana Issakadze, José Fardiha, Luz Del Alba Rubio, Benedetto Lupo, Vadim Brodsky, Roberto Cominati, Antonio Meneses, Cristiano Rossi, Paolo Bordoni, Francois-Joel Thiollier, Francesco Manara, Sergei Krilov, Enrico Bronzi, Javier Girotto, Enrico Pace offrendo nel contempo occasioni di debutto a giovani musicisti sammarinesi. Nell’Ottobre del 2009 l’Orchestra ha ottenuto il riconoscimento giuridico quale Ente Culturale Autonomo Orchestra Sinfonica della Repubblica di San Marino.

79


Opera

80

Orchestra Sinfonica della Repubblica di San Marino


Opera

Orchestra Sinfonica della Repubblica di San Marino

Part of the San Marino Music Institute with a flexible administration and name according to the repertoire played from time to time, the Orchestra gave its first performance in 1985 followed by a Christmas concert which has become a recurrent event. Since 1986, with progressive relevance, the Orchestra has been present in the San Marino Concert Season and in other significant musical events such as the Renata Tebaldi International Voice Competition, the International Piano Contest “Republic of San Marino” and the concert for the celebrations of the Republic of San Marino on 3 September. The group has played a wide repertoire ranging from Baroque to contemporary authors and has been conducted by international maestros such as Gheorghi Dimitrov, Luciano Berio, Bruno Dal Bon, Daniele Callegari, Daniele Agiman, Marc Andreae, Corrado Rovaris, Alexander Vedernikov, Peter Maag, Georg Schmode, Nicola Piovani, Riz Ortolani, Giorgio Gaslini, Stelvio Cipriani, Massimo Pradella, Emir Saul, Umberto Benedetti Michelangeli, Gilberto Serembe e Justin Brown, Damian Iorio, Massimo Lauricella, Lu Jia, Maurizio Zanini, Philippe Entremont, and Edoardo Muller. The Orchestra has performed with prestigious solo players such as Livia Budai-Batky, Ghena Dimitrova, Sarah Leonard, Wolfgang Holzmair, Lazar Barman, Italo Capicchioni, Carlo Chiarappa, Ivan Drenikov, Tatiana Grindenko, Massimo Quarta, Giorgio Zagnoni, Katia e Mirelle Labèque, Misha Maisky, Liana Issakadze, José Fardiha, Luz Del Alba Rubio, Benedetto Lupo, Vadim Brodsky, Roberto Cominati, Antonio Meneses, Cristiano Rossi, Paolo Bordoni, Francois-Joel Thiollier, Francesco Manara, Sergei Krilov, Enrico Bronzi, Javier Girotto and Enrico Pace offering meanwhile debut opportunities to young San Marino players. In October 2009, the Orchestra obtained the legal recognition as a cultural autonomous corporation with the name of Symphony Orchestra of the Republic of San Marino.

81


82

Istituto Musicale Sammarinese The San Marino Music Institute L’Istituto musicale nasce nel 1975 e nel 1981 ottiene il riconoscimento di Ente Morale avente lo scopo di “promuovere la cultura musicale e la preparazione tecnicoprofessionale intesa ad avviare i giovani all’esercizio dell’attività artistica”. Con la legge istitutiva del 1994 (legge n. 82 del 20 settembre 1994) l’Istituto Musicale Sammarinese diventa a tutti gli effetti l’istituzione di riferimento della Repubblica di San Marino per la formazione musicale a tutti i livelli e la produzione artistica e musicale. Grazie alla recente riforma dell’ordinamento didattico approvata nel maggio 2012, inoltre, l’offerta formativa dell’Istituto Musicale Sammarinese si allinea a quella degli Istituti Superiori di Studi Musicali (Conservatori) Italiani, ponendo le basi per il riconoscimento in Italia del percorso di studi compiuto in Repubblica e per collaborazioni in ambito di didattica, ricerca e produzione artistica. In questi 40 anni di attività l’Istituto Musicale Sammarinese è cresciuto considerevolmente e conta ormai più di 400 allievi, iscritti ai corsi istituzionali per lo studio di tutti gli strumenti (arpa, chitarra, clarinetto, flauto, percussioni, pianoforte, sassofono, tromba e trombone, violino, viola e violoncello) e ai corsi di propedeutica musicale per bambini da 4 a 7-8 anni. Oltre all’attività didattica condotta internamente, l’Istituto Musicale Sammarinese svolge un’intensa opera di diffusione e ampliamento della cultura musicale sul territorio, attraverso la realizzazione di eventi e produzioni musicali e attraverso uno stretto rapporto di collaborazione con tutte le istituzioni scolastiche della Repubblica di San Marino.


Opera

The San Marino Music Institute was founded in 1975 and in 1981 it was legally recognised as a non-profit corporation with the purpose of “promoting the musical culture and technical-professional training of the young aiming at initiating them into artistic activities”. An important year for the Music Institute was 1994 when it officially became the most important organization for musical training at all levels and musical and artistic production in the Republic of San Marino (law n. 82 dated 20 September). Thanks to the recent reform of didactic programmes approved in May 2012, the San Marino Music Institute can now offer the same teaching standards as Italian conservatories thus setting the basis for the official recognition of a school career carried out in San Marino and future collaborations in the field of didactics, research and artistic production. In its 40 years of activity, the San Marino Music Institute has considerably grown up and nowadays, more than 400 pupils have enrolled on courses to study every kind of instrument (harp, guitar, clarinet, flute, drums, piano, saxophone, trumpet, violin, viola and cello). Preparatory courses for children aged from 4 to 8 have been started as well. Besides its teaching activity, the San Marino Music Institute is involved in spreading and increasing musical culture in every part of the country through the organization of events and musical productions and a close relationship with all the schools of San Marino.

83


Maestri collaboratori Collaborating pianists 84

Opera


Davide Cavalli Davide Cavalli ha cominciato gli studi di pianoforte con Alfredo Speranza, diplomandosi con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio Luisa D’Annunzio di Pescara. Successivamente ha conseguito, con il massimo dei voti e la lode, i Diplomi Accademici di II livello in Discipline Musicali nella classe di Pianoforte di Roberto Cappello e nella classe di Musica da Camera di Pierpaolo Maurizzi, presso il Conservatorio Arrigo Boito di Parma. Musicista eclettico, si è esibito come solista e in formazioni da camera presso prestigiosi enti ed istituzioni musicali quali la Fondazione Hindemith di Blonay, la Odessa Philarmonic Society, il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano, il Conservatorio Popolare di Ginevra, il Teatro Regio di Parma, il Ravenna Festival, la Società Umanitaria di Milano, il Conservatorio di Città Reale, lo Schubert Club di Saint Paul e la University of Minnesota. Ha inoltre tenuto concerti presso l’Auditorium Kirchgemeindehaus di Gstaadt, l’Eglise Saint Marc di Bruxelles, la Salle des Arts di Parigi, la Sala Joaquín Turina e la Sala Juan de Mairena di Siviglia, l’Auditorium Paganini, la Sala Verdi e l’Auditorium del Carmine di Parma, il Teatro Alighieri di Ravenna, a Praga, Barcellona, Des Moines, Milwaukee, Philadelphia. Nell’ambito dell’Internationales Kammermusik Festival Austria, ha registrato per la radio e televisione austriaca (ORF) presso la Stift Altenburg Bibliothek le Suites per duo pianistico di Sergej Rachmaninov. È risultato vincitore assoluto dei Concorsi internazionali Seiler Piano Competition di Creta, Frédéric Chopin di Roma e Camillo Togni di Brescia. Ha inoltre ottenuto il primo premio assoluto in numerosi Concorsi pianistici nazionali. Dal 2005 svolge un’intensa attività nel Teatro d’Opera; ha collaborato con Riccardo Muti, Patrick Fournillier, Ottavio Dantone, Andrea Battistoni, Pietro Borgonovo, Boris Brott, Nicola Paszkowski, Stefano Montanari, Maurizio Zanini, Roberto Molinelli e con Graham Vick, Pier Luigi Pizzi, Cristina Mazzavillani Muti, Micha van Hoecke, Chiara Muti, Cesare Lievi, Emilio Sagi, Michele Mirabella, Andrea De Rosa.. Ha collaborato, nell’ambito del Ravenna Festival, con l’Orchestra giovanile Luigi Cherubini, partecipando, tra l’altro, alle tournées di I Due Figaro di Mercadante presso il Teatro Colón di Buenos Aires, Il Trovatore presso il Royal Opera House di Muscat in Oman, Rigoletto presso il

85


Opera

Davide Cavalli

86

Maestri collaboratori Collaborating pianists

Baharain National Theatre ed alle ultime cinque edizioni dei concerti Le vie dell’Amicizia diretti da Riccardo Muti. È recente la collaborazione col Teatro dell’Opera di Roma per la produzione di Manon Lescaut di Giacomo Puccini, con Anna Netrebko nel ruolo della protagonista. Nel luglio 2015 ha partecipato, come maestro sostituto, alla produzione di Falstaff di Giuseppe Verdi in programma nel cartellone del Ravenna Festival e del Teatro dell’Opera di Oviedo. Questa produzione, diretta da Riccardo Muti, rappresenta il debutto dell’Italian Opera Academy. In Agosto ha collaborato all’allestimento di Ernani di Giuseppe Verdi al Festival di Salisburgo.

Davide Cavalli began to study piano with Alfredo Speranza and graduated with full marks and honor at the Luisa D’Annunzio Conservatory of Music of Pescara. Then, he obtained second level academic diplomas with full marks and honor in music with Roberto Cappello and in chamber music with Pierpaolo Maurizzi at the Arrigo Boito Conservatory of Music of Parma. Cavalli is an eclectic musician and has played as a solo performer or in chamber groups at prestigious music institutions such as the Hindemith Foundation in Blonay, the Odessa Philharmonic Society, the Conservatory of Italian Switzerland in Lugano, the People’s Conservatory of Geneva, the Teatro Regio in Parma, the Ravenna Festival, the Humanitarian Society in Milan, the Conservatory of Music of Città Reale, the Schubert Club in Saint Paul and the University of Minnesota. Cavalli has also played in concerts at the Kirchgemeindehaus of Gstaadt, the Eglise Saint Marc in Brussels, the Salle des Arts in Paris, the Joaquín Turina Hall and the Juan de Mairena Hall in Seville, the Paganini Auditorium, the Verdi Hall and the Del Carmine Auditorium in Parma, the Alighieri Theatre in Ravenna, Prague, Barcelona, Des Moines, Milwaukee, Philadelphia… During the Internationales Kammermusik Festival in Austria, Cavalli made some recordings of Sergej Rachmaninov’s Suites for piano duo at the Stift Altenburg Bibliothek for the Austrian radio television (ORF). He has won several national competitions and obtained the first absolute prize at the International Seiler Piano Competition in Crete, at the Frédéric Chopin in Rome and at the Camillo Togni International Piano Competition in Gussago.


Opera

Maestri collaboratori Collaborating pianists

Since 2005, Davide Cavalli has carried out an intense activity in the field of the Opera Theatre, which has given him the opportunity to collaborate with Riccardo Muti, Patrick Fournillier, Ottavio Dantone, Andrea Battistoni, Pietro Borgonovo, Boris Brott, Nicola Paszkowski, Stefano Montanari, Maurizio Zanini, Roberto Molinelli, Graham Vick, Pier Luigi Pizzi, Cristina Mazzavillani Muti, Micha van Hoecke, Chiara Muti, Cesare Lievi, Emilio Sagi, Michele Mirabella, Andrea De Rosa, and others. At the Ravenna Festival, Cavalli has collaborated with the Luigi Cherubini Youth Orchestra and he has taken part in the tours of I Due Figaro by Mercadante at the Teatro Colón in Buenos Aires, Il Trovatore at the royal Opera House in Muscat (Oman), Rigoletto at the Baharain National Theatre and in the last five editions of Le vie dell’Ammicizia conducted by Riccardo Muti. Recently, he has collaborated with the Teatro dell’Opera in Rome for the production of Puccini’s Manon Lescaut starring Anna Netrebko in the role of the heroine. In July 2015, Cavalli participated, as an understudying maestro, in the production of Verdi’s Falstaff at the Ravenna Festival and at the Teatro dell’Opera in Oviedo. This production, conducted by Riccardo Muti, marks the debut of the Italian Opera Academy. In August, Cavalli worked on the staging of Ernani at the Salzburg Festival.

87


Opera

Maestri collaboratori Collaborating pianists

Maria Conti Gallenti

88

Si diploma in pianoforte con il massimo dei voti e la lode nel 1982 presso il Conservatorio “F.Cilèa” di Reggio Calabria. Studia poi con il Mº Tito Aprea a Roma e con il Mº Bruno Mezzena presso l’Accademia Musicale Pescarese, dove consegue i Diplomi di perfezionamento solistico e di duo pianistico e frequenta un corso biennale sulla musica pianistica del ‘900 con il M° Giacomo Manzoni. Nel 2009 consegue con il massimo dei voti e la lode la Laurea Ne da camera poi si perfeziona con il Mº Eugen in Musica M Wangler presso la Hochschule für Musik und Darstellende Wang Kunst (HfMDK) di Francoforte ottenendo nel 2013 il Master of Kuns Music in Solorepetition. Mus È Maestro Collaboratore di cantanti e strumentisti, suona in varie formazioni musicali, con un repertorio che spazia dal classico al contemporaneo, e lunghi sodalizi professionali l’hanno legata a importanti istituzioni musicali, festival e concorsi, tra cui Accademia Musicale Pescarese, Musica Riva Festival, Ticino Musica Festival, Mozarteum Sommerakademie (Salzburg), Oper Frankfurt… Affianca all’attività artistica quella didattica: dal 1994 insegna Lettura della Partitura in Conservatorio ed attualmente collabora con l´Hochschule für Musik di Francoforte, in qualità di docente di Italienische Korrepetition. Ha inciso come solista ed in formazioni cameristiche per le case discografiche Sarx, Symposium, Dynamic e Wide Classique.

Maria Conti Gallenti graduated in piano with full marks and honors at the “F. Cilèa” Conservatory of Music of Reggio Calabria in 1982. Then, she studied with M° Tito Aprea in Rome and with M° Bruno Mezzena at the Accademia Musicale Pescarese where she got a diploma in soloist specialization and piano duo. She also attended a two-year course of piano music of the 20th century with M° Giacomo Manzoni. In 2009, Conti Gallenti graduated in chamber music with full marks and honors then she specialized with M° Eugen Wangler at the Hochschule für Musik und Darstellende Kunst (HfMDK) of Frankfurt where, in 2013, she obtained a Master of Music in Solorepetition. Maria Conti Gallenti is an accompanying maestro of singers and musicians; she plays in several formations with a


Opera

Maestri collaboratori Collaborating pianists

repertoire ranging from classical to contemporary music. She has been collaborating with important music institutions, festivals and competitions for a long time; among the others are the Accademia Musicale Pescarese, the Musica Riva Festival, the Ticino Musica Festival, the Mozarteum Sommerakademie (Salzburg), the Oper Frankfurt, etc. Conti Gallenti is also a teacher: since 1994, she has been teaching Score Reading at the Conservatory of Music and presently she is working with the Hochschule f端r Musik of Frankfurt as an Italienische Korrepetition. As a soloist and with chamber formations Maria Conti Gallenti has recorded pieces for Sarx, Symposium, Dynamic and Wide Classique.

89


Opera

Maestri collaboratori Collaborating pianists

Stefano Giannini

90

Stefano Giannini è diplomato in Pianoforte, Clavicembalo e Musica Vocale da Camera. Svolge attività concertistica prevalentemente come Maestro Accompagnatore. È stato stat impegnato come Maestro Collaboratore presso il Teatro Comunale di Bologna e, come borsista di studio, T presso il Teatro alla Scala di Milano nel ruolo di Pianista p Accompagnatore per il Coro. Accom accompagnatore di importanti concorsi lirici fra cui il È acc “Renata Tebaldi” di San Marino, l’AS.LI.CO presso il Teatro Sociale di Como, il “Francesco Vinas” di Barcellona e l’Ottavio Ziino di Roma. Ha collaborato con nomi illustri del mondo della lirica quali Maria Dragoni, Tiziana Fabbricini, Raina Kabaivanska e Giuseppe Taddei. Collabora dal 2004 con l’ “Opera Studio” tenuto da Renata Scotto presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in Roma. Attualmente è docente di Accompagnamento pianistico presso il Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma.

Stefano Giannini graduated in piano, harpsichord and vocal chamber music. He performs in concerts mainly as an accompanying maestro. Giannini has been involved as an accompanying pianist at the Teatro Comunale of Bologna and, thanks to a scholarship, at the Teatro Alla Scala in Milan in the same role for the choir. He has been an accompanying maestro in several important opera competitions such as the Renata Tebaldi International Voice Competition in San Marino, the AS.LI.CO. at the Teatro Sociale in Como, the Francesc Viñas Competition in Barcelona and in the one dedicated to Ottavio Ziino in Rome. Giannini has worked with big names in the world of opera such as Maria Dragoni, Tiziana Fabbricini, Raina Kabaivanska and Giuseppe Taddei. Since 2004, he has collaborated at the “Opera Studio” by Renata Scotto for the National Academy of S. Cecilia in Rome. Giannini is currently a teacher of piano accompaniment at the “Arrigo Boito” Conservatory of Music of Parma.


Opera

Maestri collaboratori Collaborating pianists

91


Candidati The candidates 92

Opera


Ammessi Admitted candidates Ekaterina Bakanova Russia, Soprano

Sung-Hwa Hong South Korea, Bass

Elisa Balbo Italy, Soprano

Yun Jang South Korea, Soprano

Dusica Bijelic Serbia, Soprano

Lucyna Jarząbek Poland, Soprano

Lavinia Bini Italy, Soprano

Jeonghee Jo South Korea, Soprano

Héloïse Koempgen Bramy France, Soprano

Heewon Joo South Korea, Soprano

Ivana Canovic Montenegro, Soprano

Nozomi Kato Japan, Mezzo-soprano

Daniela Cappiello Italy, Soprano

Li Keng Taiwan, Soprano

Antonella Carpenito Italy, Mezzo-soprano

Armine Khachatryan Armenia, Soprano

Eunhye Choi South Korea, Soprano

Eunhee Kim South Korea, Soprano

Marta Leung Kwing Chung Italy, Mezzo-soprano

Euisung Kim South Korea, Baritone

Vittoriana De Amicis Italy, Soprano

Yohan Kim South Korea, Tenor

Carmenchu Dominiguez Dominican Republic, Soprano

Won Kim South Korea, Baritone

Claire Durandelle France, Mezzo-soprano

Boram Kim Soth Korea, Baritono

Sara Fanin Italy, Soprano

Samantha Korbey USA, Mezzo-soprano

Regina Fredriksson Sweden, Soprano

Ekaterina Krasko Russia, Soprano

93


94

Opera

Candidati Candidates

Bum Joo Lee South Korea, Tenor

Diego Savini Italy, Baritone

Yang Luo China, Tenor

Brenton Spiteri Australia, Tenor

Vittoria Magnarello Italy, Soprano

Margherita Tani Italy, Mezzo-soprano

Mariangela Marini Italy, Mezzo-soprano

Bror Magnus Tødenes Norway, Tenor

Valentina Teresa Mastrangelo Italy, Soprano

Bianca Tognocchi Italy, Soprano

Paola Mazzoli Italy, Mezzo-soprano

Benedetta Torre Italy, Soprano

Lydia Moellenhoff Germany, Mezzo-soprano

Carlotta Vichi Italy, Mezzo-soprano

Bernadette Müller Germany, Soprano

Yongjun Yoo South Korea, Baritone

Kyungun Park South Korea, Soprano

Soomin Yu South Korea, Soprano

Gabriella Rossi Brazil, Soprano

Cathy-Di Zhang Great Britain, Soprano

Partecipanti The participants Elisa Balbo | Italy | Soprano A. Dvořák Měsíčku na nebi hlubokém Rusalka G. Verdi D’amor sull’ali rosee Il Trovatore

G. Puccini Donde lieta uscì La Bohème

G. Rossini Sombre foret Guillaume Tell

G. Verdi Canzone del salice... Ave Maria Otello

P. Mascagni Non mi resta che il pianto L’Amico Fritz


Opera

Candidati Candidates

Dusica Bijelic | Serbia | Soprano E.W. Korngold Glück, das mir verblieb Die Tote Stadt

G. Puccini Ore dolci e divine La Rondine

G. Puccini Signore, ascolta! Turandot

J. Massenet Je marche sur tous les chemins Manon

N. Rimskij-Korsakov Marfa’s Aria The Tsar’s Bride

W.A. Mozart Estinto è Idomeneo... Tutte nel cor vi sento Idomeneo 95

Lavinia Bini | Italy | Soprano C. Gounod C JJe veux vivre Roméo et Juliette R G. Puccini G Quando me n’vò La Bohème

G. Bizet Comme autrefois dans la nuit sombre Les Pêcheurs de perles

G. Donizetti Prendi, per me sei libero L’Elisir d’amore

I. Stravinsky No word from Tom… Quietly night The Rake’s Progress

W.A. Mozart Non mi dir, bell’idol mio Don Giovanni

Ivana Canovic | Montenegro | Soprano A. Dvořák Měsíčku na nebi hlubokém Rusalka G. Donizetti So anch’io la virtù magica Don Pasquale

C. Gounod Je veux vivre Roméo et Juliette W.A. Mozart Temerari… Come scoglio Così fan tutte

G. Donizetti Piangete voi?... Al dolce guidami Anna Bolena W.A. Mozart Mi tradì quell’alma ingrata Don Giovanni

Daniela Cappiello | Italy | Soprano C. Gounod Je veux vivre Roméo et Juliette

G. Puccini Quando me n’vò La Bohème

G. Verdi Sul fil d’un soffio etesio Falstaff

G. Verdi Gualtier Maldé… Caro nome Rigoletto

V. Bellini Come per me sereno La Sonnambula

W.A. Mozart Der Hölle Rache kocht in meinem Herzen Die Zauberflöte


Opera

Candidati Candidates

Antonella Carpenito | Italy | Mezzo-soprano

96

G. Bizet L’amour est un oiseau rebelle Carmen

G. Donizetti Que faire... Sol adoré de la patrie Dom Sébastien

G. Verdi Oh dischiuso è il firmamento Nabucco

J. Massenet Va! laisse couler mes larmes Werther

P.I. Čajkovskji Podrugi milye Pikovaya dama

W.A. Mozart Voi che sapete Le Nozze di Figaro

Vittoriana De Amicis | Italy | Soprano C. Gounod Je veux vivre Roméo et Juliette

G. Donizetti O luce di quest’anima Linda di Chamounix

G. Verdi Gualtier Maldé... Caro nome Rigoletto

V. Bellini Oh, quante volte, oh! Quante I Capuleti e i Montecchi

G. Rossini Vorrei spiegarvi il giubilo La Cambiale di Matrimonio W.A. Mozart Der Hölle Rache kocht in meinem Herzen Die Zauberflöte

Carmenchu Dominiguez | Dominican Republic | Soprano A. Catalani Ebben? N’andrò lontana La Wally G. Verdi Tacea la notte placida Il Trovatore

G. Charpentier Depuis le jour Louise

G. Puccini Vissi d’arte Tosca

R. Wagner Einsam in Trüben Tagen Lohengrin

W.A. Mozart Temerari... Come scoglio Così fan tutte

Claire Durandelle | France | Mezzo-soprano G Donizetti G. Que faire... Sol adoré de Q lla patrie Dom Sébastien D P.I. Čajkovskji Da, chas Nastal! Prostite Vy La Pulzella d’Orleans

G. Rossini Una voce poco fa Il Barbiere di Siviglia R. Strauss Wie du warst, wie du bist Der Rosenkavalier

H. Berlioz D’amour l’ardente flamme La Damnation de Faust W.A. Mozart Ah, scostati... Smanie implacabili Così fan tutte


Opera

Candidati Candidates

Sara Fanin | Italy | Soprano G Rossini G. Ah, donate il caro sposo A Il signor Bruschino L. Cherubini L O amore, vieni a me! Medea

J. Offenbach Les oiseaux dans la charmille Les Contes d’Hoffmann L. Delibes Ah!... Par les dieux inspires... Où va la jeune Hindoue Lakmé

L. Bernstein Glitter and be Gay Candide W.A. Mozart Ruhe sanft, mein holdes Leben Zaide 97

Regina Fredriksson | Sweden | Soprano C.M. von Weber Wie nahte mir der Schlummer Der Freischütz

G. Bizet Je dis que rien ne m’épouvante Carmen

P.I. Čajkovskji Maria’s Lullaby Mazepa

V. Bellini Qui la voce sua soave I Puritani

G. Verdi Come in quest’ora bruna Simon Boccanegra W.A. Mozart Ach, ich fühl’s es ist verschwunden Die Zauberflöte

Yun Jang | South Korea | Soprano A. Dvořák Měsíčku na nebi hlubokém Rusalka

C. Gounod Ah! Je ris de me voir si belle Faust

G. Puccini Signore, ascolta! Turandot

R. Leoncavallo Qual fiamma avea nel guardo Pagliacci

G. Puccini Si, mi chiamano Mimì La Bohème W.A. Mozart Temerari... Come scoglio Così fan tutte

Lucyna Jarząbek | Poland | Soprano A. Dvořák Měsíčku na nebi hlubokém Rusalka

C. Gounod Ah! Je ris de me voir si belle Faust

C. Gounod Amour ranime mon courage Roméo et Juliette

G. Verdi Canzone del salice... Ave Maria Otello

G. Verdi Morrò ma prima in grazia Un Ballo in maschera

P.I. Čajkovskji Poskai pogibnu ya Evgenij Onegin


Opera

Candidati Candidates

Jeonghee Jo | South Korea | Soprano A. Dvořák

G. Puccini

G. Puccini

Měsíčku na nebi hlubokém Rusalka R

Un bel dì vedremo Madama Butterfly

Sola, perduta abbandonata Manon Lescaut

G. Verdi G. Verdi

P Pace, pace mio Dio La Forza del destino L

Morrò ma prima in grazia Un Ballo in maschera

98

J. Massenet

Pleurez! pleurez, mes yeux! Le Cid

Heewon Joo | South Korea | Soprano A. Thomas

C. Gounod

G. Rossini

Je suis Titania Mignon

Je veux vivre Roméo et Juliette

Non si dà follia maggiore Il Turco in Italia

G. Rossini

G. Verdi

Voi la sposa pretendete L’Occasione fa il ladro

È strano… Ah, fors’è lui La Traviata

W.A. Mozart

Martern aller Arten Die Entführung aus dem Serail

Nozomi Kato | Japan | Mezzo-soprano C. Gounod

C. Saint-Saëns

G. Donizetti

O ma lyre immortelle Sapho

Amour! viens aider ma faiblesse Samson et Dalila

O mio Fernando La Favorita

J. Massenet

Werther! Qui m’aurait dit... Ces lettres! Werther

W.A. Mozart P.I. Čajkovskji

Da, chas Nastal! Prostite Vy La Pulzella d’Orleans

Ah, scostati... Smanie implacabili Così fan tutte

Li Keng | China | Soprano G. Puccini

G. Puccini

G. Verdi

U bel dì vedremo Un Madama Butterfly M

Sola, perduta abbandonata Manon Lescaut

Tacea la notte placida Il Trovatore

G. Verdi G

Morrò ma prima in grazia Un Ballo in maschera

L. van Beethoven J. Massenet

Pleurez! pleurez, mes yeux! Le Cid

Abscheulicher! Wo eilst du hin? Fidelio


Opera

Candidati Candidates

Armine Khachatryan | Armenia | Soprano G. Verdi

A. Tigranyan

C. Gounod

Mercè, dilette amiche I Vespri Siciliani

Persecution, suffering Davit-Bek

Je veux vivre Roméo et Juliette

V. Bellini V

W.A. Mozart

W.A. Mozart

Ah, non credea mirarti La Sonnambula L

Der Hölle Rache kocht in meinem Herzen Die Zauberflöte

O zittre nicht, mein lieber Sohn Die Zauberflöte 99

Boram Kim | South Korea | Baritone A. Thomas O vin, dissipe la tristesse Hamlet P.I. Čajkovskji Vi mnye pisali Evgenij Onegin

G. Rossini Largo al factotum Il Barbiere di Siviglia

G. Verdi È sogno? O realtà? Falstaff

P.I. Čajkovskji Ja vas lyublyu Pikovaya dama

R. Leoncavallo Si può? Si può? Pagliacci

Euisung Kim | South Korea | Baritone E.W. Korngold Mein Sehnen, mein Wahnen Die Tote Stadt G. Verdi È sogno? O realtà? Falstaff

F. Cilea Ecco il monologo Adriana Lecouvreur J. Massenet Vision fugitive Hérodiade

G. Donizetti Di tua beltade immagine Poliuto W.A. Mozart Vedrò mentr’io sospiro Le Nozze di Figaro

Eunhee Kim | South Korea | Soprano G. Puccini Vissi d’arte Tosca G. Verdi Ecco l’orrido campo Un Ballo in maschera

A. Dvořák Měsíčku na nebi hlubokém Rusalka J. Massenet Pleurez! pleurez, mes yeux! Le Cid

G. Verdi Pace, pace mio Dio La Forza del destino U. Giordano La mamma morta Andrea Chénier


Opera

Candidati Candidates

Won Kim | South Korea | Baritone C. Gounod

E.W. Korngold

G. Verdi

O sante médaille… Avant de quitter ces lieux Faust

Mein Sehnen, mein Wahnen Die Tote Stadt

Per me è giunto il dì supremo Don Carlos

G. Verdi

W.A. Mozart

Alzati… Eri tu Un Ballo in maschera

Vedrò mentr’io sospiro Le Nozze di Figaro

G. Verdi

100

È sogno? O realtà? Falstaff

Yohan Kim | South Korea | Tenor JJ. Massenet

G. Donizetti

G. Donizetti

P Pourquoi me réveiller? Werther W

Spirto gentil La Favorita

Ah! Mes amis La Fille du Régiment

G. Puccini G

G. Verdi

W.A. Mozart

Che gelida manina La Bohème

Ah, si, ben mio Il Trovatore

Dies Bildnis ist bezaubernd schön Die Zauberflöte

Héloïse Koempgen Bramy | France | Soprano A. Dvořák

Měsíčku na nebi hlubokém Rusalka

C. Gounod Trair Vincent... Mon coeur ne peut changer Mireille

W.A. Mozart

Dove sono i bei momenti Le Nozze di Figaro

G. Bizet

Je dis que rien ne m’épouvante Carmen G. Donizetti

G. Puccini

Tu che di gel sei cinta Turandot

Piangete voi?... Al dolce guidami Anna Bolena

Samantha Korbey | USA | Mezzo-soprano C. Gounod

J. Massenet

R. Strauss

Faites-lui mes aveux Faust

Va! laisse couler mes larmes Werther

Sein wir wieder gut Ariadne auf Naxos

R. Strauss

Wie du warst, wie du bist Der Rosenkavalier

W.A. Mozart V. Bellini

Se Romeo t’uccise un figlio I Capuleti e i Montecchi

Ah, scostati... Smanie implacabili Così fan tutte


Opera

Candidati Candidates

Ekaterina Krasko | Russia | Soprano G. Donizetti

G. Rossini

G. Verdi

Ardon gl’incensi Lucia di Lammermoor

Una voce poco fa Il Barbiere di Siviglia

Gualtier Maldé... Caro nome Rigoletto

G. Verdi

L. Bernstein

È strano… Ah, fors’è lui La Traviata

Glitter and be Gay Candide

N. Rimskij-Korsakov

Marfa’s Aria The Tsar’s Bride 101

Bum Joo Lee | South Korea | Tenor A. Ponchielli Cielo e mar La Gioconda

G. Puccini Nessun dorma Turandot

G. Verdi O tu che in seno La Forza del destino

J. Massenet Pourquoi me réveiller? Werther

P. Mascagni Mamma, quel vino è generoso Cavalleria Rusticana

W.A. Mozart Dies Bildnis ist bezaubernd schön Die Zauberflöte

Marta Leung Kwing Chung | Italy | Mezzo-soprano C. Gounod Faites-lui mes aveux Faust

C. Gounod O ma lyre immortelle Sapho

G. Menotti Lullaby The Consul

G. Rossini Nacqui all’affanno La Cenerentola

V. Bellini Se Romeo t’uccise un figlio I Capuleti e i Montecchi

W.A. Mozart Parto, parto ma tu ben mio La Clemenza di Tito

Yang Luo | China | Tenor C C.M. von Weber Durch die Wälder D Der Freischütz D G. Puccini G Torna ai felici dì Le Villi

G. Bizet La fleur que tu m’avais jetée Carmen G. Puccini Donna non vidi mai Manon Lescaut

G. Menotti Ah, do not laugh Goya J. Massenet Ah! Fuyez douce image Manon


Opera

Candidati Candidates

Vittoria Magnarello | Italy | Soprano G. Verdi Gualtier Maldé… Caro nome Rigoletto V. Bellini Ah, non credea mirarti La Sonnambula

G. Verdi Saper vorreste Un Ballo in maschera W.A. Mozart Der Hölle Rache kocht in meinem Herzen Die Zauberflöte

102

J. Offenbach Les oiseaux dans la charmille Les Contes d’Hoffmann W.A. Mozart O zittre nicht, mein lieber Sohn Die Zauberflöte

Mariangela Marini | Italy | Mezzo-soprano G. Bizet

G. Donizetti

G. Rossini

Près des remparts de Séville Carmen

Oh mon Fernand La Favorite

Mia delizia! Un solo istante Ermione

S. Barber G. Rossini

O Patria…Tu che accendi Tancredi

Must the winter come so soon Vanessa

W.A. Mozart

Parto, parto ma tu ben mio La Clemenza di Tito

Valentina Teresa Mastrangelo | Italy | Soprano C. Gounod C

G. Bizet

G. Puccini

A Amour ranime mon ccourage Roméo et Juliette R

Je dis que rien ne m’épouvante Carmen

Tu che di gel sei cinta Turandot

G. Rossini

G. Verdi

Sento un’interna voce Elisabetta, regina d’Inghilterra

Mercè, dilette amiche I Vespri Siciliani

W.A. Mozart

Ach, ich fühl’s es ist verschwunden Die Zauberflöte

Paola Mazzoli | Italy | Mezzo-soprano G. Bizet

G. Donizetti

J. Massenet

Près des remparts de Séville Carmen

Nella fatal di Rimini Lucrezia Borgia

Werther! Qui m’aurait dit… Ces lettres! Werther

P.I. Čajkovskji M. de Falla

Vivan los que rien! La Vida breve

Da, chas Nastal! Prostite Vy La Pulzella d’Orleans

V. Bellini

Se Romeo t’uccise un figlio I Capuleti e i Montecchi


Opera

Candidati Candidates

Lydia Moellenhoff | Germany | Mezzo-soprano C. Saint-Saëns Mon coeur s’ouvre à ta voix Samson et Dalila

G. Bizet Près des remparts de Séville Carmen

G. Verdi Nei giardin del bello saracin ostello Don Carlos

J. Strauss Chacun a son gout Die Fledermaus

G. Rossini Nacqui all’affanno La Cenerentola W.A. Mozart Parto, parto ma tu ben mio La Clemenza di Tito 103

Bernadette Müller | Germany | Soprano A. Dvořák Měsíčku na nebi hlubokém Rusalka

C. Gounod Ah! Je ris de me voir si belle Faust

G. Donizetti Piangete voi?... Al dolce guidami Anna Bolena

G. Puccini Chi il bel sogno di Doretta La Rondine

J. Massenet Pleurez! pleurez, mes yeux! Le Cid

W.A. Mozart Non mi dir, bell’idol mio Don Giovanni

Kyungun Park | South Korea | Soprano C. Gounod C

G. Puccini

G. Puccini

J veux vivre Je Roméo et Juliette R

Chi il bel sogno di Doretta La Rondine

Signore, ascolta! Turandot

G. Rossini G

Il mio ben sospiro e chiamo La Scala di seta

W.A. Mozart V. Bellini

Ah, non credea mirarti La Sonnambula

Ach, ich liebte, war so glücklich Die Entführung aus dem Serail

Diego Savini | Italy | Baritone G. Bizet

G. Puccini

R. Wagner

Votre toast je peux vous le rendre Carmen

Si corre dal notaio Gianni Schicchi

O du, mein holder Abendstern Tannhäuser

V. Bellini S. Rachmaninov

Cavatina di Aleko Aleko

Ah! per sempre io ti perdei I Puritani

W.A. Mozart

Madamina! Il catalogo è questo Don Giovanni


Opera

Candidati Candidates

Gabriella Spinoso Rossi | Brazil | Soprano A. Boito L’altra notte in fondo al mare Mefistofele

A. C. Gomes Ahimè! Dove sono?... Ad ogni mover Fosca

G. Verdi Oh, cielo! Dove son’io! Aroldo

J. Massenet Adieu, notre petite table Manon

104

G. Menotti Monica’s Waltz The Medium W.A. Mozart Che mi val questa vita… Se il rigor d’ingrata sorte Mitridate Re di Ponto

Brenton Spiteri | Australia | Tenor C. Gounod

G. Donizetti

G. Donizetti

Ah, lève-toi soleil Roméo et Juliette

Ah! Mes amis La Fille du Régiment

Una furtiva lagrima L’Elisir d’amore

G. Puccini

G. Rossini

L. Delibes

Firenze è come un albero fiorito Gianni Schicchi

Sì, ritrovarla io giuro La Cenerentola

Fantaisie aux divins mensonges Lakmé

Margherita Tani | Italy | Mezzo-soprano C. Gounod C

G. Rossini

J. Strauss

F Faites-lui mes aveux Faust F

Nacqui all’affanno La Cenerentola

Ich lade gern mit Gäste ein Die Fledermaus

V. Bellini V

W.A. Mozart

Se Romeo t’uccise un figlio I Capuleti e i Montecchi

Ah, scostati… Smanie implacabili Così fan tutte

W.A. Mozart

Parto, parto ma tu ben mio La Clemenza di Tito

Bror Magnus Tødenes | Norway | Tenor C. Gounod

F. von Flotow

G. Donizetti

Ah, lève-toi soleil Roméo et Juliette

Ach! so fromm, ach! so traut Martha

Fra poco a me ricovero Lucia di Lammermoor

G. Verdi

Questa o quella Rigoletto

W.A. Mozart P.I. Čajkovskji

Kuda, kuda, kuda vi udalilis Evgenij Onegin

Dies Bildnis ist bezaubernd schön Die Zauberflöte


Opera

Candidati Candidates

Benedetta Torre | Italy | Soprano G. Charpentier Depuis le jour Louise

G. Puccini Si, mi chiamano Mimì La Bohème

G. Rossini Sombre foret Guillaume Tell

G. Verdi Egli non riede ancora Il Corsaro

G. Verdi Canzone del salice… Ave Maria Otello

W.A. Mozart Ach, ich fühl’s es ist verschwunden Die Zauberflöte 105

Carlotta Vichi | Italy | Mezzo-soprano C. Saint-Saëns Mon coeur s’ouvre à ta voix Samson et Dalila

G. Donizetti È sgombro il loco... Ah! Parea che per incanto Anna Bolena

G. Rossini Cruda sorte, amor tiranno L’Italiana in Algeri

G. Rossini O Patria… Tu che accendi Tancredi

J. Massenet Va! laisse couler mes larmes Werther

P.I. Čajkovskji Ah, Tanya, Tanya Evgenij Onegin

Yongjun Yoo | South Korea | Baritone C. Gounod C

G. Donizetti

G. Rossini

O sante médaille... Avant de quitter ces A llieux Faust F

Bella siccome un angelo Don Pasquale

Largo al factotum Il Barbiere di Siviglia P.I. Čajkovskji

G. Verdi G. Verdi

Per me è giunto il dì supremo Don Carlos

Di Provenza il mare il suol La Traviata

Ja vas lyublyu Pikovaya dama

Soomin Yu | South Korea | Soprano A. Dvořák

C. Gounod

R. Leoncavallo

Měsíčku na nebi hlubokém Rusalka

Ah! Je ris de me voir si belle Faust

Qual fiamma avea nel guardo Pagliacci

G. Puccini

J. Massenet

W.A. Mozart

Si, mi chiamano Mimì La Bohème

Il est doux, il est bon Hérodiade

Temerari… Come scoglio Così fan tutte


Concorso The competition

106

Sponsor


Sponsor

107

Tutti i giorni uno

INFORMAZIONE

FICT I O N

SKY Ch. 520

C U LT U R A

FI L M

Spettacolo !

I N T R AT T E N I M E N T O

T E L EFILM

SOCIALE

SPORT

SATELLITE Ch. 73 DIGITALE TERRESTRE Ch. 73 WEB TV www.sanmarinortv.sm


Sponsor

108


Sponsor

109


Sponsor

110


19

A

N

NI

O

Messaggio pubblicitario con finalità promozionali. Maggiori informazioni sul sito www.bac.sm e presso le Filiali

BRASCHI COMMUNICATIONS

Sponsor

1920 - 2015

20 - 201

5

VERSAR

I

95 anni di crescita

bac.sm

111

fiducia responsabilità competenza


Sponsor

112

IL PIACERE DI GIOCARE C O N S T I L E Seguici su

REPUBBLICA DI SAN MARINO


Sponsor

113


Sponsor

114

Direzione e Sede Operativa di San Marino

Progettazione, costruzione, collaudo e manutenzionedi Reti di Telecomunicazione

Impianti ed apparecchiature per le telecomunicazioni Sede Principale: Strada degli Angariari, 21 47891 Rovereta - Repubblica di San Marino – COE SM02646 Sede Secondaria in Italia c/o Studio Masini dott.ssa Lucia: Via delle Officine, 8 - 47923 Rimini – P.I. 03276160409 e-mail: info@cotes.sm - tel 0549 908824 fax 0549 908999 - prefisso: (+) 378 (from other Countries)


Sponsor

115


Sponsor

116

www.delconca.com

Collezione Ceramica


Sponsor

117


Sponsor

118

Via CĂ dei Lunghi, 52 Cailungo Ă? Rep. San Marino Tel. 0549 90 36 08


Sponsor

119

dal 1991

Stampatori per natura

LIBRI - CATALOGHI - LISTINI - RIVISTE - BOOKS GIORNALI - INVITI - SCHEDE - BROCHURES - STAMPE TESI - ADESIVI - ETICHETTE - ESPOSITORI - AGENDE DEPLIANTS - BIGLIETTI VISITA - FUSTELLATI

Più personalità alla tua stampa www.fotoedit.biz • info@fotoedit.biz • tel. 0549 904110


Fondazione Renata Tebaldi via O. Scarito, 84 47893 Borgo Maggiore Republic of San Marino

Coordinamento editoriale Editorial project Barbara Andreini

Finito di stampare il 18 settembre 2015 Printed on 18 September 2015

t +378 (0549) 886 344 f +378 (0549) 886 345

Progetto graďŹ co Graphic design Esploratori dello spazio

Š2015 Fondazione Renata Tebaldi tutti i diritti riservati all rights reserved

www.fondazionerenatatebaldi.org info@fondazionerenatatebaldi.org

Traduzioni Translation Elledue - Assistenza linguistica srl Impaginazione e stampa Layout and print Fotoedit


con il contibuto di

dal 1991

Stampatori per natura


www.fondazionerenatatebaldi.org

Profile for FONDAZIONE RENATA TEBALDI

Book web  

6th Renata Tebaldi International Voice Competition

Book web  

6th Renata Tebaldi International Voice Competition

Advertisement