Page 1

Sintesi del BILANCIO SOCIALE 2009 Il vero traguardo è avere la volontà di raggiungerlo!


P

S

P

Presentando il Bilancio sociale 2009 vogliamo riconfermare il nostro patto di trasparenza verso tutti i nostri stakeholder, ma anche andare oltre i numeri e raccontare il nostro cammino al fianco delle popolazioni che vivono nelle aree rurali del Sud e del Nord del mondo. Un racconto complesso e articolato che quest’anno si avvale di uno strumento in più: una versione digitale capace di ospitare parole, immagini e video che arricchiscono e completano ogni sezione del bilancio, consentendo una “lettura” più flessibile e integrata. Questo opuscolo riporta quindi solo una sintesi del Bilancio sociale 2009 disponibile nella sua versione integrale su supporto DVD-rom e sul sito www.acra.it. Tale scelta risponde, da una parte, alla necessità di contenimento dei costi e di attenzione all’ambiente che guida la nostra associazione e, dall’altra, alle esigenze di una comunicazione sempre più vicina ai nostri stakeholder. Attraverso documentari e video-testimonianze è stato possibile infatti dar voce ai numerosi beneficiari, partner o donor che nel 2009 hanno lavorato fianco a fianco con ACRA, rendendo possibile la realizzazione di progetti e contribuendo in modo concreto al miglioramento delle condizioni di vita delle popolazioni del pianeta. Il bilancio ACRA 2009 è stato segnalato da Il sole 24 ore nella rubrica Esame di bilancio, a firma di Antonella Tagliabue, il 14 giugno 2010. Per garantire la massima trasparenza, un estratto del bilancio economico 2009 è stato anche pubblicato su VITA - magazine del non profit - il 9 luglio 2010. Sul sito acra.it è possibile compilare un modulo di feedback dove valutare il nostro lavoro e contribuire a migliorare il nostro prossimo Bilancio sociale.

Pagine n. 6 - 7 - 8: fonte dati ONU, FAO, Unicef, IOM, World Bank, ILO


PARTECIPAZIONE RESPONSABILITÀ

SOLIDARIETÀ EQUITÀ INTERDIPENDENZA

DEI POPOL

PACE PARTENARIATO Chi siamo

ACRA (Associazione di Cooperazione Rurale in Africa e in America Latina)

è un’Organizzazione non governativa, senza scopo di lucro, laica e indipendente fondata nel 1968

INCLUSIONE SVILUPPO

e riconosciuta dal Ministero degli Affari Esteri italiano e dall’Unione Europea.

Da oltre 40 anni ACRA lotta contro la povertà, a fianco delle comunità rurali in diversi paesi

SOSTENIBILE PARTENARIATO INTERDIPENDENZA dell’Africa (Burkina Faso, Camerun, Ciad, Mali, Senegal, Tanzania), del Centro e del Sud America (Bolivia, Ecuador, El Salvador, Honduras, Nicaragua).

I nostri valori

INCLUSIONE

DEI POPOLI

SVILUPPO SOSTENIBILE

PARTECIPAZIONE GIUSTIZIA

SOLIDARIETÀ PACE INTERDIPENDENZA Il simbolo di ACRA richiama il fiore del cotone e

rappresenta la scelta di operare con le comunità rurali del Sud del mondo. Il fiore del cotone è il fiore della schiavitù

DEI POPOLI

e del riscatto, un fiore che ben sintetizza il cammino dello

PARTENARIATO

sviluppo: da fiore a fibra bianca e soffice fino al tessuto colorato, infine, che copre e protegge dal caldo e dal

INCLUSIONE SVILUPPO freddo. Una coltura dello sviluppo e del reddito che ancora

SOSTENIBILE oggi è richiamata nel nostro logo.

INTERDIPENDENZA

PARTENARIATO

DEI POPOLI 1


I nostri progetti nel mondo

2009

70 PROGETTI 70 PROGETTI 1212PAESI e 760.000 PAESI e

Nel 2009

in in 760.000 beneficiari diretti

beneficiari diretti

EUROPA 4% euro 331.617

AMERICA LATINA 24% euro 2.037.226 AFRICA 72% euro 5.953.212

Fonti di finanziamento progetti 2009

Raccolta da privati Finanziamenti raccolti all’estero 4%

Ministero Affari Esteri 14%

22%

ACRA rispetto al benchmark Comparazione tra l’impiego dei fondi ACRA 2009 e il benchmark di riferimento per il non profit (Un-Guru per il Sole 24 ore).

Attività istituzionale >70% 91,4

Raccolta altri 13% enti e finanziatori Regione Lombardia 2%

2

45% Unione Europea

Costi di gestione <10% 8,6

Valori benchmark

ACRA 2009


ACQUA SOVRANITÀ Come lavoriamo

Il 75% delle persone che vive sotto il livello della povertà estrema risiede in aree rurali,

proprio dove più accessibili dovrebbero essere le risorse necessarie al loro sostentamento. In molti Paesi in via di sviluppo, questa percentuale arriva a superare l’85%.

Di fronte a questa disarmante realtà ACRA ha scelto di intervenire sostenendo le comunità,

le organizzazioni di base e le fasce vulnerabili delle aree rurali maggiormente escluse

dall’evoluzione dei processi di sviluppo, tanto a livello locale quanto su quello globale. ACRA non si limita a risolvere problemi o a donare fondi, ma interviene

con programmi articolati, attivando strategie partecipate e rafforzando le associazioni

e le istituzioni locali per la gestione futura dei risultati dei progetti.

ALIMENTARE ACQUA Gli assi tematici di ACRA

RISORSE NATURALI

INCLUSIONE ECONOMICA SALUTE RISORSE NATURALI EDUCAZIONE

INCLUSIONE ECONOMICA

3


ACQ

ACQUA RIS SOVRANITÀ ALIMENTARE

EDUCAZIONE

SOVR SALUTE ALIME 1

Gli assi tematici dei nostri progetti

HONDURAS

NICARAGUA

1 1 EL SALVADOR

AMBIENTE

3 2 2

ACQUA CIBO

ECUADOR

ECONOMIA

1 1 1 1

EDUCAZIONE SALUTE

RISORSE NATURALI

Impiego risorse 2009 per area tematica Educazione

11%

Salute

Economia

15%

11%

Acqua

4

23%

2 5

9%

31%

Cibo

BOLIVIA

Ambiente

INCLUSION ECONOMIC

INCLUSION


QUA ACQUA

SORSE NATURALI 3 1 2 5

ITALIA/EUROPA

1 2 3 1 2 1

RANITÀ ENTARE SALUTE CIAD

SENEGAL

7 1 2 3

SOVRANITÀ ALIMENTARE

NE CA

BURKINA FASO 2 1

CAMERUN 1 1 1 1

TANZANIA (e ZANZIBAR)

3 3 2

EDUCAZIONE

NE ECONOMICA

5


AMBIENTE

ambiente

Gestione sostenibile delle risorse naturali

I rifugiati ambientali oggi sono almeno 50 milioni, nel 2050 potrebbero arrivare a essere oltre 200 milioni. Il 75% della biodiversità genetica delle coltivazioni agricole è stata persa.

BIENTE Nel 2009 ACRA ha promosso progetti per la salvaguardia della

C ENTE C biodiversità, la tutela degli ecosistemi e delle risorse naturali, la valorizzazione di specie autoctone, la promozione del turismo

responsabile, lo smaltimento dei rifiuti, la produzione di energia da fonti rinnovabili e la gestione integrata dei bacini idrici.

ACQUA

Accesso e gestione partecipata delle risorse idriche

acqua

Ogni secondo viene distrutta una superficie di foresta tropicale pari alle dimensioni di un campo da calcio.

Oltre il 40% della popolazione mondiale - 2,6 miliardi non ha accesso a servizi igienico-sanitari idonei.

ACQUA EC Nel 2009 ACRA ha sviluppato progetti per l’accesso all’acqua e ai servizi igienici, per l’educazione al risparmio idrico e per la

formazione e il rafforzamento istituzionale degli attori locali nella gestione delle infrastrutture.

In un solo giorno, le donne in tutto il mondo consumano più di 200 milioni di ore per il più basilare dei bisogni umani, la raccolta di acqua per uso domestico. Oltre 1,1 miliardi di persone non ha accesso all’acqua potabile.

ACRA ha raggiunto risultati particolarmente innovativi grazie a partenariati con finanziatori pubblici, istituzioni locali e

CQUA E federazioni di comitati locali di utenti.

ACRA fa parte del Water Integrity Network (WIN) e

aderisce al movimento Contratto Mondiale

sull’Acqua.

6


CIBO cibo

Sicurezza e sovranita’ alimentare

Quasi 1 miliardo di persone, 1/6 della popolazione mondiale, soffre la fame.

Nel 2009 è proseguito l’impegno per la sicurezza e la sovranità

La malnutrizione colpisce un terzo dei bambini nei Paesi in via di sviluppo causando difficoltà di apprendimento, disabilità fisiche e mentali, cecità e morti premature.

CIBO CIBO alimentare delle comunità locali attraverso il rafforzamento delle organizzazioni contadine, lo sviluppo di filiere produttive (cereali,

derivati lattiero-casearei, caffè e camelidi) e la valorizzazione di specie sottoutilizzate come il baobab, il fonio e la moringa oleifera.

ACRA fa parte del International Planning Committee for Food

Nel mondo viene già prodotto cibo sufficiente a sfamare tutta la popolazione. La malnutrizione è dovuta quindi alla scarsità di terre da coltivare e alla scarsità o mancanza di reddito per l’acquisto di cibo sufficiente.

Sovereignty (IPC), aderisce al movimento EuropAfrica ed è partner del Programma di Sicurezza Alimentare e

Nutrizionale della Commissione Europea (PRESANCA).

ECONOMIA economia

Microfinanza, social business e sviluppo economico

1,2 miliardi di persone vive con meno di 1,25 $ al giorno, il 75% di loro vive in zone rurali. Le promesse degli stati ricchi nel 2009 di destinare lo 0,7% del PIL per lo sviluppo umano e la diminuzione della povertà sono state disattese. L’Italia ha ridotto gli aiuti del 31% nel 2009 portandoli allo 0,16% del PIL.

CONOMIA Nel 2009 ACRA ha lavorato in quattro ambiti di intervento:

supporto all’accesso a servizi finanziari di qualità alle popolazioni rurali ed emarginate (microfinanza); promozione di modelli imprenditoriali che garantiscano ai poveri l’accesso a beni e servizi di base (impresa sociale); costituzione o consolidamento di filiere produttive e

commerciali e avvio di attività generatrici di reddito (sviluppo

Oltre 3 miliardi di persone vivono al di sotto della soglia di povertà con meno di 2 $ al giorno.

ECONO economico); coinvolgimento e rafforzamento delle

associazioni di migranti residenti in Italia per attivare dinamiche di co-sviluppo nelle comunità di provenienza nel Paese d’origine (migrazione e sviluppo).

7


SALUTE salute

Sanita’ e medicina tradizionale

I bambini che soffrono per alimentazione inadeguata o insufficiente sono malati in media per 160 giorni ogni anno. Nei paesi in via di sviluppo, più di 2,2 milioni di persone, in maggioranza bambini, muoiono ogni anno per malattie causate dalla mancanza di acqua potabile e di impianti igienici adeguati.

SALUTE Nel 2009, oltre a finanziare la costruzione di strutture sanitarie

nelle zone in cui è presente, ACRA ha promosso, in collaborazione con istituti universitari, programmi di ricerca su patologie quali

Nelle regioni più povere del pianeta il 90% dei bambini muore nella propria casa, senza alcuna assistenza medica.

HIV/AIDS, tubercolosi, malaria e altre malattie epidemiche, nonché programmi di vaccinazione e di sanità materna e infantile. Attenzione particolare è stata data anche alla lotta alla

UTE malnutrizione attraverso la valorizzazione delle risorse naturali disponibili a livello locale.

educazione

Diritti umani, cittadinanza attiva, intercultura, mondialita’

EDUCAZIONE

Nel mondo più di 800 milioni di adulti analfabeti (2/3 di questi sono donne).

AZIONE Nel 2009 ACRA è intervenuta nella costruzione di scuole rurali,

Oltre 72 milioni di bambini non scolarizzati, 4 su 5 vivono in aree rurali.

nell’allestimento di orti scolastici e nella promozione di cooperative a gestione comunitaria per finanziare le attività scolastiche.

ACRA si è impegnata anche nella formazione pedagogica degli insegnanti e nella promozione di percorsi didattico-educativi.

215 milioni di minori sono bambini lavoratori (115 sfruttati in lavori pericolosi). Nel mondo 1 persona su 5 non sa leggere.

EDUCA 8

Attraverso l’educazione ACRA vuole inoltre rispondere alla sfida per

Anche in Italia ACRA si è con i limitrofi campi profughi in aree estreme del Sahel. impegnata sul fronte educazione: ACRA è membro della coalizione italiana della -115 classi coinvolte Global Campaign for Education (GCE) e di in 21 percorsi didattici di educazione allo sviluppo, International Day of African Childhood per un totale di 2.700 studenti; - 2.000 visitatori delle 10 mostre and his Youth (IDAY). fotografiche allestite presso scuole, biblioteche e altri spazi pubblici; - un gruppo di giovani impegnato nella ricerca e comunicazione radiofonica sui temi della sovranità alimentare; - 6.090 persone sensibilizzate in 57 eventi territoriali.

l’integrazione delle popolazioni autoctone dei villaggi rurali


COMUNICAZIONE Come abbiamo comunicato

Nel 2009 ACRA ha proseguito il proprio impegno nella promozione delle campagne Adotta una scuola rurale! per il diritto all’educazione e Qualcuno non se la beve per il diritto d’accesso all’acqua e dato il via alla campagna Good Food per il diritto al cibo e la sovranità alimentare.

La collaborazione con giornali, radio e televisioni ha permesso ad ACRA di dare forza mediatica anche alle “buone notizie” dal Sud del mondo.

ACRA ha ricevuto l’Oscar di Bilancio 2009 nella categoria “Organizzazioni Non Erogative Nonprofit”. Il prestigioso riconoscimento assegnato da FERPI - Federazione Relazioni Pubbliche Italiana alle organizzazioni che nel corso dell’anno hanno attuato “la migliore rendicontazione economica, sociale ed ambientale e una comunicazione continuativa, efficace, innovativa verso tutti i pubblici di riferimento”.

La partnership con le imprese

AZIONE Sempre più marcato è il ruolo delle aziende nella trasformazione della realtà quotidiana e sempre più alta è la pressione, da parte di istituzioni e consumatori,

perché le aziende si facciano carico anche di preoccupazioni e risoluzioni di natura etica,

all’interno della loro visione strategica d’impresa:

è quella che si chiama Responsabilità Sociale delle Imprese o CSR (Corporate Social Responsibility).

L’obiettivo di ACRA è quello di trovare ambiti di interesse comune con le imprese,

adottare la ricerca scientifica e l’innovazione proprie delle aziende come strumenti da applicare

nei percorsi di sviluppo dei progetti di cooperazione.

9


SCHEMI DIDIBILANCIO SCHEMI BILANCIO S

20092009

Stato patrimoniale al 31 dicembre 2009 (in euro)

Conto economico al 31 dicembre 2009 (in euro)

ATTIVO

2009

2008

RICAVI

2009

2008

Immobilizzazioni

130.006

129.779

Proventi per progetti e campagne

8.332.426

9.244.701

Immobilizzazioni immateriali

5.017

-

Da Enti Governativi italiani

2.013.685

2.569.138

Immobilizzazioni materiali

104.762

109.552

Da Unione Europea

3.633.921

3.638.625

Immobilizzazioni finanziarie

20.227

20.227

Da finanziatori esteri

374.281

518.215

Attivo circolante

22.247.939

19.090.462

Da altri finanziatori

1.106.805

912.052

Rimanenze di magazzino

11.403

18.986

Da privati

1.193.362

1.605.073

Crediti

19.395.885

16.678.288

Proventi da campagne

10.371

1.598

Crediti per progetti da enti istituzionali

13.127.661

12.049.299

Ricavi dei coordinamenti nei paesi di intervento

49.902

86.541

Crediti per progetti da enti privati

1.972.066

996.853

Proventi finanziari e da attività accessorie

846.406

695.607

Quote Acra da raccogliere

3.893.091

3.304.656

TOTALE RICAVI

9.228.733

10.026.849

Crediti verso partner di progetti

340.393

224.576

Crediti verso clienti

5.611

7.644

COSTI

2009

2008

Crediti Diversi

57.063

95.259

Disponibilità liquide

2.840.651

2.393.188

Costi per progetti e campagne

8.332.426

9.244.701

Ratei e risconti attivi

18.000

54.751

Progetti Enti Governativi italiani

2.473.049

2.828.860

Progetti Unione Europea

4.358.385

4.908.024

Progetti finanziatori esteri

374.281

518.215

Progetti di altri finanziatori

1.116.341

988.004

Costi per campagne

10.371

1.598

Costi dei coordinamenti nei paesi di intervento

50.039

89.294

Oneri generali e finanziari

789.547

690.385

DI BILANC TOTALE ATTIVO

22.395.945

19.274.991

Impegni per progetti con contratti già sottoscritti

4.134.439

5.722.741

Impegni per fideiussioni

469.488

397.344

PASSIVO

2009

2008

2009 10

PATRIMONIO NETTO

327.730

239.971

TOTALE COSTI

9.172.012

10.024.380

Riserva dotazione Organismo

100.226

72.758

Utile d’esercizio

56.721

2.468

Altre riserve

170.784

164.746

Utile/perdita d'esercizio

56.721

2.468

Fondi per rischi e oneri

45.770

36.732

Trattamento di fine rapporto lavoro subordinato

6.597

2.875

Debiti

22.007.138

18.987.354

Fondi realizzazione progetti e campagne

21.501.391

18.379.776

Debiti verso fornitori

385.087

494.260

Altri debiti

120.660

113.317

Ratei e risconti passivi

8.710

8.059

TOTALE PASSIVO E PATRIMONIO NETTO

22.395.945

19.274.991

Certificazione PKF


SEDI

ACRA

ACRA Italia Via E. Breda 54, 20126 Milano Tel. +39 02 27000291 Fax +39 02 2552270 Web: www.acra.it E-mail: info@acra.it ACRA Bolivia Ufficio di La Paz: Pasaje Subteniente Aramayo 1008 Esquina Jaimes Freire C.P. 10424 Sopocachi - La Paz Tel. +591 2 2410708, +591 2 2421277 Fax: ++ 591 2 2424467 E-mail: acracoor@entelnet.bo Ufficio di Uyuni: Calle Colon 490 Tel. + 591 76175757 ACRA Burkina Faso Ufficio di Ouagadougou: Rue Pe - Subga n. 641, Secteur 27, Dassasgho, Ouagadougou C .P. 06 B.P. 9288 Ouagadougou 06 Tel. +226 5045 2699 E-mail: giuseppebaldi@acra.it Ufficio di Diapaga: Secteur 4 Environnement Diapaga Tel. +226 4079 1062 E-mail: valeriadepaoli@acra.it ACRA Camerun Ufficio di Yaounde: Quartiere Mfadena Tel. + 237 222 11691 E-mail: acracam@braouz.net Ufficio di Maroua: BP 115 Tel. +237 229 1871 E-mail: acracam@braouz.net Ufficio di Yagoua: Quartiere Sara B.P. 39 E-mail: acracam@braouz.net ACRA Ciad Quartiere Sabangali BP 1099 - N’Djamena Tel. +235 251 9223 Fax +235 251 6253 E-mail: acratchad@acra.it

SEDI ACRA

NEL

NEL MONDO

MONDO

ACRA Ecuador Ufficio di Quito: Calle Alemania 616 y Mariana de Jesús Fax/Tel. +593 2 2529692 / +593 2 2546023 E-mail: acra.ecuador@andinanet.net Ufficio di Macas: Vidal Rivadeneira y Hernando de Benavente Tel +593 72 703457 ACRA Honduras Residencial Ciudad Nueva Calla Principal Entrada a Marcala Apartado Postal No. 1943 Tel. +504 7644107 Email: acracore@ibw.com.ni

ACRA Nicaragua Calle Carmen Casa No.523, Reparto S. Juan, de la UNIVAL 1/2 Cuadra al Sur Calle el Carmen 523, Managua Tel. +505 2277 4888 - Fax +505 2277 4676 E-mail: acracore@ibw.com.ni ACRA El Salvador Ufficio di El Salvador: Avenida. Los Cedros 1019, Urbanización Universitaria, El Salvador Tel/fax. +503 22254588 Email: acraes@gmail.com Indirizzo di Guaymango: Tel. +503 24200354 ACRA Senegal Ufficio di Dakar : Villa n. 10011 - Quartier Sacre Coeur III - Dakar Tel. +221 33 827 6413 - Fax +221 33 867 1910 E-mail: acradk@orange.sn Ufficio di Ziguinchor: 41, HLM Boudody Tel. +221 33 991 3526 E-mail: acrazig@orange.sn ACRA Tanzania Ufficio di Njombe: c/o Nazareth Center P.O. BOX 807 - Njombe - Iringa Region Tel: +255 758035960, +255 769480887 E-mail: tanzania@acra.it Ufficio di Zanzibar: Mazizini - P.O. Box 3067 - Stone Town Tel No. +255758035960, +255769480887 11


5 X 1000 Come sostenere ACRA

Conto corrente postale: CCP n° 14268205

Conto corrente bancario: Banca Popolare di Milano IBAN: IT78 S055 84017 0600 0000 0081 83

SOSTENERE Carta di credito: sul sito www.acra.it

Deducibilità fiscale delle donazioni

Il vostro contributo ad ACRA è fiscalmente deducibile. Non è richiesta nessuna particolare modalità

5 X 1000 per dedurre il versamento, è sufficiente conservare la ricevuta dei versamenti ai fini fiscali.

L’articolo 14 del Decreto Legge 35/2005 (decreto legge sulla competitività) ha modificato le regole per usufruire dei benefici fiscali a fronte di liberalità in denaro

o in natura erogate da persone fisiche e da enti soggetti all’imposta sulle società a favore di ONLUS. In particolare sono deducibili dal reddito fino al 10% del reddito complessivo dichiarato

e comunque nella misura massima di euro 70.000 all’anno.

5 X 1000 a favore di ACRA Anche nel 2010 è possibile sostenere i progetti di ACRA devolvendole il 5x1000 delle tasse. Lo stesso speriamo che sia confermato anche per gli anni futuri. A tale fine è necessario firmare nel riquadro dedicato alle Onlus e scrivendo sotto la firma del contribuente il codice fiscale di ACRA: 97020740151. I modelli di dichiarazione utilizzabili sono:

SOSTENERE • Modello integrativo CUD dell’anno in corso per i redditi dell’anno precedente. Il modello va richiesto al proprio datore di • •

lavoro o ente pensionistico. Modello 730/1-bis dell’anno in corso per i redditi dell’anno precedente. Modello Unico dell’anno in corso per i redditi dell’anno precedente.

Ricordiamo che la devoluzione del 5X1000 alle Onlus non costituisce un costo per chi effettua la dichiarazione dei redditi, ma rappresenta la destinazione di una piccola parte delle imposte.

12


L’utopia sta all’orizzonte. Mi avvicino di due passi, lei si allontana di due passi. Faccio dieci passi e l’orizzonte si allontana di dieci passi. Per quanto cammini non la raggiungo mai. A cosa serve l’utopia? A questo. Serve a camminare. (E. Galeano, Parole in Cammino)

0

E

Progettazione e coordinamento: Emanuela Bandettini di Poggio, Patrizia Canova, Elena Casolari Redazione: Emanuela Bandettini di Poggio, Patrizia Canova, Elena Casolari, Laura Giuccioli, Matteo Ippolito Foto: archivio fotografico ACRA, Emanuela Bandettini di Poggio, Livio Biella, Paolo Biella, Marco Bottelli, Patrizia Canova, Barbara Cerizza, Ada Civitani, Valeria De Paoli, Youssouf Tahirou Djonouma, Dennis Garcia, Matteo Ippolito, Angela Melodia, Emiliano Olivero, Gianni Pesticcio, Valentina Rizzi, Andrea Rutigliano, Elena Scanferla Editing: Patrizia Canova, Matteo Ippolito Progetto grafico: Chiara Baggio Stampa: Arti Grafiche Vertemati - Vimercate (MB) Duplicazione DVD: G.D.D. Manufacturing S.r.l. - Pioltello (MI) © ACRA 2010


ACRA Associazione di Cooperazione Rurale in Africa e America Latina Via E. Breda 54, 20126 Milano - Italia Tel. +39 02 27000291 Fax +39 02 2552270 - www.acra.it - info@acra.it

ACRA salvaguardia lâ&#x20AC;&#x2122;ambiente utilizzando carta certificata FSC

ACRA_bilanciosociale2009  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you