{' '} {' '}
Limited time offer
SAVE % on your upgrade.

Page 1

Rassegna Stampa 2017 Resumen de prensa


TV NAZIONALI SERVIZIO DEL TG2 - RAI con intervista a Rossy De Palma, 7 maggio al minuto 23:57: http://www.tg2.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-464f64e1-f167-4ca8-a166517be272d258-tg2.html#p=

RAI movie – MovieMAG 10/05/2017


RAI movie programma MovieMAG, puntata del 10/05/2017 Interviste a ROSSY DE PALMA, INÉS PARÍS, BELÉN RUEDA, ANNA CASTILLO, FEDERICO SARTORI E IRIS MARTIN PERALTA


RAINEWS 24, puntata del 07/05/2017 http://www.rainews.it/dl/rainews/media/Week-end-al-Cinema-d8b4415f-b372-4ffa-8577-3bf0aca634f9.html


Farnese Farnese La rassegna compie dieci anni. La proiezione inaugurale di «E1 olivo» è prevista giovedì Al Festival del cinema spagnolo i nuovi successi Fra gli ospiti, Rossy de Palma, musa di Almodóvar Invito a cena col delitto o murder party per dirla con Agatha Cristie. Ma il piatto forte sono le battute, fulminanti, e le situazioni paradossali in una famiglia (troppo) allargata e (poco) civile seduta alla stessa tavola. Purtroppo, ci scappa il morto.È campione d'incassi in Spagna la black comedy «La notte che mia madre ammazzò mio padre» della regista Inés Paris che si è ispirata al racconto di un disastroso pranzo di Natale di una sua amica che «aveva fatto l'errore di invitare troppi ex». Il film-che uscirà nelle sale il 18 maggio sarà presentato in anteprima venerdì al Festival del cinema spagnolo che festeggia i suoi dieci anni. Paris incontrerà il pubblico del Cinema Farnese insieme aH'attrice protagonista Belén Rueda (già vista sul grande schermo in «Mare Dentro» e «Con gli occhi dell'assassino») che interpreta la strampalata attrice con la malaugurata idea di organizzare la picaresca cena insiema a tutta la famiglia. La rassegna romana diretta da Iris Martin-Peralta e Federico Sartori ha selezionato i più recenti successi della cinematografia spagnola, capace più di altre di attraversare tutti i generi dal grottesco alla fantascienza. Il film che inaugura il programma, giovedì sera, «E1 olivo» è, invece, un omaggio al personaggio di Don Chisciotte: lo ha scritto Paul Laverty (sceneggiatore di Ken Loach) e diretto da Iciar Bollain. A presentarlo arriverà Anna Castillo, vincitrice del Premio Goya 2017 come migliore esordiente, per il ruolo della ragazza che lotta contro una multinazionale per riprendersi un albero secolare che suo nonno le aveva insegnato a rispettare. Altra presenza femminile di rilievo, sabato sera, sarà quella di Rossy de Palma, attrice-musa di Pedro Almodóvar, protagonista e anche di «Julieta», ultima opera in cui il regista madrileno torna ai temi più cari: i segreti di famiglia, la perdita degli affetti e il senso di colpa. In programma anche il miglior

PAESE :Italia Corriere della sera ed. Roma (ITA) sera PAGINE Roma :1, 10 (ITA) Tipo media: Tipo media: Publication Publication

date: date:

AUTORE :Carlotta De Leo

Stampa Stampa locale locale

Tiratura: Tiratura:

01.05.2017 01.05.2017

Diffusione: Diffusione:

SUPERFICIE :34 %

PERIODICITÀ :1, Quotidiano

1, 10 10

Pagina: Pagina:

1 maggio 2017 - Edizione Roma

Print Print

-- it 65.584 65.584

Spread: Spread:

42.770 42.770

Readership: Readership:

276.770 276.770

Farnese cinema Spagna

4

Farnese La rassegnacompie dieci anni. La proiezioneinaugurale di «Ei olivo» è prevista giovedì

Pedroei suoifrateffi Fesilvaldelcinemaspagnoloi nuovisuccessi gli ospiti,RossydePalma,musadi Almodévar

cena col delitto o purty per dirla Agatha Cristie. Ma il forte sono le battufulminanti, e le situaparadossali in una famiollargata e(ioco) alla stessa tawla. scappailmorto. campione d'incassi in black comedy «La mia madre ammazzò della regista Inés è ispirata al rac-

dì sera, «E! olivo» è, invece, 9 — «La pròxima piel» di Isaki omaggio al personaggio di Lacuesta e Isa Campo, magne tico noir con Emma Surez Don Chisciotte: lo ha scritto Paul Laverty (sceneggiatore di che ha trionfato al Festival di Malaga. Ken Loach) e diretto da Iciar La rassegna offre anche in Bollain. A presentarlo arriverà teressanti sconfinamenti con Anna Castillo, vincitrice del la proiezione di pellicole suda Premio Goya 2017 come mimericane. In particolare dal gliore esordtente, per il molo Cile, con il film di Pablo Lardella ragazza che lotta contro ram «Neruda» sul «più grande una multinazionale per ripoeta del XX secolo, in qualsiprendersi un albero secolare asi lingua» (come lo definì che suo nonno le aveva inse- Garca Marquéz). il tema delle gnato a rispettare. civffi è al centro dell'al Altra presenza femminile di tro film cileno, «Rara» cli l'epa una sua amica che rilievo, sabato sera, sarà quella MII1fl, l'errore &iiinvitare s che racconta attradi Rossy de Painia, attrice-mufilm che Lisdrà verso gli occhi dell'aclolesceni8 maggio sarà sa cli Pedro Almodòvar, protate Sara la vita con la madre e la in anteprima ve- gonista e anche di «Julieta», nuova compagna W lei. ultima opera in cui il regista Festival del cinema CarIo De Leo madrileno torna ai temi pih cdeIeocorrie[e.it che festeggia i Parfs incontrerà il cari: i segreti di famiglia, la Cinema Farnese perdita degli affetti e il senso Black comedy dicolpa. «La notte che mia all'attrice protagoniIn programma anche il mi- madre ammazzò mio Rueda (già vista sul schermo in «Mare glior film del zoi6 (vincitore padre»sarà presentato «Con gli occhi del- quattro premi Goya), «Tarde in anteprima venerdì che interpreta la para la ira» (uscito da noi col mio attrice con la ma- titolo «Lavendetta dl un uomo tranquillo») opera prima di idea (li organizzare Ra(il AréValO, intrigante thril• Il Festival cena insiema a ler con rimandi westem. me- del cinema famiglia. diti, invece, titoli come «La respagnolo rassegna romana diin Martin-Peralta e conquista» di Jons Trueba, programma Sartori ha selezio- che domenica sarà presentato recenti successi del- dall'attore Francesco Carni, e da giovedì 4 «La mano invisible» di Davici a martedì cinematografia spagnola, Mackin e «Ccrca de tu casa» di 9maggio altre cli attraverEduard Cortés entrambi in alCinema generi dal grottesco Farnese fantascienza. il film che programma lunedì 8. Chiude il festival —martedì (piazza Campo programma,

-

-

-

-

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Carlotta De Leo

PAGINE :1, 10 SUPERFICIE :34 % PERIODICITÀ :Quotidiano

1 maggio 2017 - Edizione Roma

:)

de Fiori 56).

.

La rassegna ò organizzata da Exit media in collaborazione

con rAmbasdata di Spagna e la Regione Lazio. Tutti i film sono in versione originale consottotitoli in italiano

4,; kI

I biglietti costano 7 euro i ridotti). Per info sul programma e sugli orari delle proiezioni: 06.6864395 www.cinemasp agna.org oppure www.cinemafa rnese.it

-

«EI olivo» -

da Iciar Bollati,, «La notte

O

chemiamadre ammazzò

mio

padre» di lnés Paris: •

!

O«Lapròxima piel<>dilsaki Lacuesta lsi Campo;

-

Ø

Almodòvar;

Q«La

-

-

&i..ib

-':

..z.

roconquista» di Jons Trueba;

.

O «Tarde

I /

-

-

«Julieta»di

Pedro

«.»

: .

para

la Ira» (sLa vendetta di un <nino Iranquillo») di Raùl Arévalo

Tutti i diritti riservati


Rossy De Palma "Almodóvar è dentro di me ma oggi amo Sorrentino" Fulvia Caprara a pagina 32 L'INTERVISTA DEL SABATO L'icona del regista spagnolo: "Mi ha scoperto, ma soprattutto mi ha insegnato la felicità di recitare' FULVIA CARRARA La crisi di nervi risale a quasi trent'anni fa e comunque lei, fiera della sua mente e della sua variegata carriera, non si sarebbe mai fatta travolgere. Anzi, su quell'orlo pericoloso, avrebbe continuato a fare tutte le mille cose che sa fare, ballare, dipingere, fotografare, cucinare: «Ho cominciato con la danza classica, ho continuato con il mio gruppo musicale, poi ho iniziato a recitare. La definizione in cui più mi ritrovo è artista, anzi artigiana. Quando sei attrice lavori per gli altri, quando sei artista, invece, lavori per te». A Roma, in questi giorni, Rossy De Palma è

PAESE :Italia La Stampa - it Stampa (ITA) (ITA) PAGINE :1, 32 Tipo media: Tipo media: Publication Publication

DIFFUSIONE :(470000)

date: date:

Pagina: Pagina:

Print Print

AUTORE :Fulvia Caprara Quotidiano Quotidiano

SUPERFICIE :58 %

Nazionale Nazionale

06.05.2017 06.05.2017

PERIODICITÀ :1, Quotidiano

1, 32 32

LA STAMPA

6 maggio 2017 - N°NC

Tiratura: Tiratura:

379.334 379.334

Diffusione: Diffusione: Spread: Spread:

220.803 220.803

Readership: Readership:

1.317.000 1.317.000

DePalma dentrodi me amo Caprara A PAGINA32

L'INTERVISTADELSABATO

Almodòvar è dentro di me comese l'avessi delregista pagxio1o: CAPRNA

di nervi risale a trent'anni fa e comunque lei, fiera mente e della sua carriera, non si mai fatta travolgequell'orlo periavrebbe continuato le mille cose che ballare, dipingcre, fotografare, cucinare: «Ho con la danza continuato con gruppo musicale, poi recitare. La decui più nii ritrartista, anzi artigiana. sei attrice lavori quando sei arti lavori per te». A questi giorni, RosPalma è ospite d'onodecima edizione del cinema Spagnovolerà sulla Croisette, raggiungere il presidengiuria Pedro Almo prima e dopo, uno l'altro, l'aspettano i spagnoli, franceamericani, oltre all'ultitormentata impresa di Gilliam The Mai wko Quixote.

Qual è la ragione più impor tante che la spinge ad accettare la proposta di unfilm? «La passione del regista, l'amore che avverto nei miei confronti, l'avventura che andrò a vivere, non solo davanti, ma anche dietro la macchina da presa. In Italia, per esempio, ho fatto film belli e brutti. Quello che conta è eh, giranduli, ho conosciuto bene Roma, posti e persone a cui sono rimasta 1gata, come il Bar della Pace, dietro Piazza Navona, dove ho passato tanto tetnpo con il proprietario, Bartolo, uIi peron spiritosa, mervigliosa, che mi ha fatto ascoltare la sua collezione di dischi della Magnani e della (JaIlas». Adesso è a Roma per presentareJulieta'al Festivaldel cincma Spagnolo. Chc cosa ha significato per lei l'incontro con Pedro Almodòvar? «Dico seipre che io Pedro è come se l'avessi mangiato, è dentro di me, come la paa al pomodoro. Mi ha insegnato l'essenza del mestiere, sul set spiega molto bene quello che vuole e io tendo ad as-

scoperto,nia sopra1u110uil ha insegiiato 1 fe1icit di i'ecitare sorbire. Recitare con lui significa davvero giocare, avvertire la felicità del farlo, e per me questo è fondamentale. Il piacere deve guidare tutto, non arno lavorare sull'angoscia, sulla sofferenza». Donne sull'orlo di una crisi ci! nerviè uscito nell'&8. Cosa ricorda di quell'esperienza? «Non avverto, nei confronti di quel fllixi, alcun eiiLinienLo di lontananza, lo sento sempre vicino, forse perchè non invecchia mai. Sul set mi divertii moltissimo, avevo già recitato con Pedro, ma, per esempio, nella Legga del desiderio, ero apparsa così com'ero, con il mio look, facendo a meno anche della truccatrice, Quindi non mi ero sentita davvero ttricp. Tn Tkn,1p tutto diverso, avevo un vero ruolo, che non c'entrava niente con me stessa. C'erano giorrii in cui dovevo stare lì ferma senza far nulla, poi una mattina Pedro mi affidò quella scena bellissima del sogno con l'orgasmo». Ilfilm, immerso nel sentimento della movida, celebrava l'inesauribile forza femminile. Un tema che lei ha affrontato an-

che in teatro, con Resilienza d'amore. «Sì, lo spettacolo parlava del l'arte come medicina dell'anima. Noi donne dobbiamo imparare a Iloil essere lo spec-

chio dell'uomo, a non colpevolizzarei, a non sentirei sempre responsabili del benessere degli altri, a non sacrificarci troppo, come siamo abituate a fare, per i figli, la famiglia, il lavoro. Dobbiamo capire che la cosa più importante è sposarci con noi stesse, facendoci una promessa d'amore eterno». In che modo può essere letto, secondo lei, l'aumento del numero dei femminicidi? <Una cosa orribile, che succe de quando gli uomini sentono di perdere il controllo e cercano il modo per ristabilirlo. Ma anche il frutto di certe malattie di coppia, dove il primo infettato è lui, ma anche lei deve imparare a preservarsi. Se un uomo non ci rispetta e vede che noi continuiamo ad amai' lo, finirà per disprezzarci ancora di piLt». Ha due figli, chetipodi madre è? tge1 }1inno 17 «Sono due t e 18anni, non mi piace parlare dei fatti loro, Posso dire che sono una madre molto mam ma, convinta che si possa insegnare solo con l'esempio concreto, e non con le prediche». Sta per andare al Festival di

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

DIFFUSIONE :(470000)

PAGINE :1, 32

AUTORE :Fulvia Caprara

SUPERFICIE :58 % PERIODICITÀ :Quotidiano

6 maggio 2017 - N°NC

Cannes, dove è stata anche in veste cli giurata, nell'anno in cui gareggiavano per la Palma d'oro Sorrentino, Moretti e Garrone, ma nessuno vinse nulla. Alei chi piaceva di più? «Mi sono battutà, senza riuscirci, per far premiare Giulia Lazzarini, la madre del film di Moretti, un personaggio che esprimeva una tenerezza impressionante. E poi mi piaceva Sorrentino, un regista che ammiro molto, un esteta che, per certe cose, mi ricorda Fellini. Mi piacerebbe molto lavorare con lui, spero che un giorno nii chiami», Quanto è diversa la Spagna di oggi da quella degli effervescenti Anni Ottanta? «Non riesco a isolare la Spagna dal contesto generale, la vedo alle prese, come altri Paesi, con un inondo brutto, complicato, pieno di problemi irrisolti e di derive inquietanti. Penso al modo ingiusto con cui è ripartita la ricchezza e al problema dei rifugiati. Non sono naziosialista, né patriottica, credo che una cosa che succede in Africa ci coinvolga esattamente come quelle che succedono vicino a noi, sotto i nostri occhi. Per inc le frontiere non esistono. Anzi no, in un caso sì». Ecioè? «Le uniche frontiere in cui credo sono quelle gastronomiche. Cucino molto bene, quindi le conosco». Lesue specialitè? «I risotti, so fare bene quello alla milanese, ma anche quello della \paella\ e tanti altri. La mia è una cucina molto inventiva, mi piace sperimentare, usare ingredienti in modi diversi dai soliti. E comunque l'ingrediente fondamentale è sempre l'amore. Se ci metto quello, cambia tutto». cE

Noidonnedobbiamo impararea nonsentirci sempreresponsabili del benesserealtrui ea non sacrificarci Rossy De Palma Attrice e artista

Chiè Rosa Elena Garcia Echave, conosciuta semplicemente come Rossy de Palma (Palmadi Maiorca, 16settembre 1964), è un'attrice e modella spagnola Ieri Negli Anni 80 incanta Pedro Almodàvar che la vuole in Donne sull'orlo di una crisi di nervi (1988), Légami! ('90). Kika ('93) Oggi Protagonista a Roma alla 10 edizione del FestivaI del Cinema Spagnolo con il suo Julieta

Leunichefrontierein cuicredosonoquelle gastronomiche. Cucinomolto bene, quindileconosco Mi piacerebbemofto lavorarecon Sorrentino,lo ammiro è unestetasperoche un giornomichiami

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

DIFFUSIONE :(470000)

PAGINE :1, 32

AUTORE :Fulvia Caprara

SUPERFICIE :58 % PERIODICITÀ :Quotidiano

6 maggio 2017 - N°NC

t '

J

i

I

«Donne sull'orlo di una crisi di nervi»

Con il suo pigmalioneAlmoddvar

i

p... '::

Tutti i diritti riservati


Prende il via domani al cinema Farnese fino al 9 la decima edizione del Festival del Cinema Spagnolo, dedicato al cinema spagnolo e latinoamericano di qualità. A Roma si presenta con una ventina di titoli, eventi speciali, anteprime e ospiti di rilevanza internazionale, come Rossy de Palma (foto) la "chica"di Almodóvar' più amata, che sabato 6 presenta al pubblico " Julieta". Ad aprire il festival, giovedì alle 21, l'acclamato "FI olivo" di Iciar Bollain, scritto da Paul Laverty ("Io, Daniel Blake"), che sarà presentato da Anna Castillo. Il 5 maggio, alle 20.30, è la gran serata deH'anteprima nazionale di "La notte che mia madre ammazzò mio padre" black comedy campione di incassi in patria di Inés Paris, che incontrerà il pubblico insieme all'attrice protagonista Belén Rueda (già in "Mare Dentro"). Tra gli altri titoli in programma, il grande successo spagnolo dell'anno, vincitore di 4 Premi Goya, tra cui quello per il Miglior Film, "Tarde para la ira", opera prima di Raul Arévalo, intrigante thriller con rimandi western . E ancora inediti come "La reconquista"di Jonàs Trueba e "La mano invisible" di David Maciàn. ^-Cinema Farnese Piazza Campo de' Fiori, 56

IlIl Messaggero Messaggero Tipo Tipo media: media: Publication date: Publication date: Pagina: Pagina:

PAESE :Italia Roma Roma Metropoli Metropoli (ITA) (ITA) - it PAGINE :53 Stampa locale Stampa locale SUPERFICIE :13 % 03.05.2017 03.05.2017 PERIODICITÀ :53 Quotidiano

53

3 maggio 2017 - Edizione Roma Metropoli

AUTORE :N.D. Print Print

Tiratura: Tiratura: Diffusione: Diffusione: Spread: Spread: Readership: Readership:

69.058 69.058 631.966 631.966

Allasala[arnese il cinema spagnoloin festival Prende il via domani al cinema Farnese fino al 9 la decima edizione del Festival del Cinema Spagnolo, dedicato al cinema spagnolo e latinoamericano di qualità. A Roma si presenta con una ventina di titoli, eventi speciali, anteprime e ospiti di rilevanza internazionale, come Rossy de Palma (foto) la \chica\di Almodòvar' più amata, che saJubato 6 presenta al pubblico Ad aprire il festival, giovedì alle 21, l'acclamato di Iciar Bollain, scritto da Paul Laverty Daniel che sarà presentato da Anna Casti! lo. Il 5 maggio, alle 20.30, è la gran serata dell'anteprima nazionale di notte che mia madre ammazzò mio black comedy campione di incassi in patria di Inés Paris, che incontrerà il pubblico insieme all'attrice protagonista Belén Rueda (già in Tra gli altri titoli in programma, il grande successo spagnolo dell'anno, vincitore di 4 Premi Goya, tra cui quello per il Miglior Film, para la opera prima di Raùl Arévalo, intrigante thriller con rimandi western E anreconquicora inediti come Jonàs Trueba e mano di David Macin. CinemaFarnesePiazzaCampo de Fiori, 56 .

I p.

Tutti i diritti riservati


SPETTACOLI A SINISTRA, BELÉN RUEDA E SOTTO, MARÌA PUJALTE E EDUARD FERNÀNDEZ IN DUE SCENE DI LA NOTTE CHE MIA MADRE AMMAZZÒ MIO PADRE (ACCANTO LA LOCANDINA) LA COMMEDIA NOIR DI INÉS PARiS (IN BASSO) DAL 18 MAGGIO NEI CINEMA ITALIANI di Marco Scogliamiglio Cosa s'arriva a fare pur di girare un film? La commedia di Inés Paris racconta la notte di follia di un'esilarante famiglia di attori. E un delitto alla Agatha Christie®gatha Christie eWoody Alien vanno a braccetto nel nuovo film della spagnola Inés Paris, che 15 anni dopo il successo di A mia madre piaccianole donne toma, il 18 maggio, nelle sale italiane con la commedia noir La notte che mia madre ammazzò mio padre. Il film entra a pieno titolo in quel filone che da Tredici piccoli indiani fino a Otto donne e un mistero costringe una compagnia variegata di personaggi in una grande casa alle prese con un misterioso omicidio. In questo caso la cena con delitto è quella che Angel (Eduard Femàndez), imo scrittore di gialli prestato al cinema, sua moglie Isabel (Belén Rueda), attrice in cerca di moli, e l'ex moglie Susana, produttrice cmematografica, organizzano per convincere il famoso attore argentino Diego Peretti (nel molo di se stesso), a recitare nel film scritto da Angel, che altrimenti nessuno finanzierebbe. Quando in casa fa irruzione Carlo (Fele Martinez) lo stralunato ex marito di Isabel con la sua nuova fidanzata, la serata inizia a precipitare, fino a che non ci scappa il morto. «Quando parlo di questo film» racconta Inés Paris «mi chiedono sempre di citare i miei modelli cinematografici, ma la verità è che l'ispirazione viene soprattutto dalla mia vita. Però effettivamente sono una fan di Misterioso omicidio a Manhattan, di Woody Alien: mi fa sempre piangere dalle risate. E sono un'avida lettrice di Agatha Christie». La parte autobiografica deriva, invece, dalla difficoltà di trovare i finanziamenti per girare un nuovo film, a causa della crisi economica che ha messo in ginocchio l'industria spagnola: «La JfflL mia commedia ha una forte maKjf trice teatrale, unità di luogo e azione. Ma, al di là del mio ^ amore per il teatro, la verità è che era l'unico modo

PAESE :Italia Il Venerdì di Repubblica (ITA) (ITA) PAGINE :120 Tipo media: media: Publication

DIFFUSIONE :(754000) -- itit

Supplemento

date:

SUPERFICIE :47 %

Pagina:

12 maggio 2017

AUTORE :Marco Scognamiglio Tiratura:

Print 570.438

12.05.2017

Diffusione:

120

Spread:

338.431

Readership:

2.540.000

SPETTACOLI

SEI PERSONAGGI (UN P(Y SVITATI) IN CERCA DI PRODU'J.'TORE

dl Marco Scognamiglio Cosa sarrrvaa fare pur di girare un film? La commed di Inés Paris racconta la notte di follia di un'esilarante famiglia di attori. E un delitto allaAgatha Chrislie -

gatha Christie eWoodyAllen vanno a braccetto nel nuovo film della spagnola Inés Parischel5annidopoilsuccesso di A mia madrepiaccionole donne toma,il 18maggio, nelle sale italianecon la commedia noir La notte che mia madre ammazzò mio padre. 11film entra a pieno titolo in quel filone che da Tredici piccoli indiani fino a Oito donne e un mistero costringe una compagnia variegata di personaggi in una grande casa alle prese con un misterioso omicidio. In questo caso la cena con delitto è quella cheAngel (Eduard Fernandez),uno scnttore di gialli prestato al cinema, sua moglie Isabel (Belén Rueda), attrice in cerca di ruoli, e l'ex moglie Susana,

)

-_---

duttrice cinematografica, organizzano per convincere ilfainoso attore argcntmo Diego Peretti nel ruolo di se stesso), a recitare nel fihn scritto da Angel, che altrimenti nessuno finanzierebbe. Quando in casafa irruzione Carlo (Fele Martinezi lo stralunato ex marito cli Isabel con la sua nuova fidanzata, la serata inizia a precipitare, fino a che non ci scappa il morto. «Quandoparlo di questo film» racconta Inés Paris «mi chiedono sempre di citare i miei modeffi cinematografici, ma la verità è che l'ispirazione viene soprattutto dalla mia vita. Però effettivamente sono una fan di Misterioso omicidio a Manhattan di WoodyAllen: mifa sempre piangere dalle risate. E sono un'avida lettrice di Agatha Christie». La parte autobiografica deriva, invece, dalla difficoltà di trovare i finanziamenti per girare un nuovo film, a causa della crisi economica che ha messoin ginocchio l'industria spagnola: «La mia commedia ha una forte matrice teatrale, unità di luogo e azione. Ma, al di là del mio amore per il teatro, la verità è che era l'unico modo per tenere bassoil budget e ottenere i soldi per tornare finalmente a girare. Una questione che si è riversata in maniera naturale nell'in treccio anche i miei persona

gi, infatti, sono alle prese coni compromessi necessari per riuscire a produrre il loro film». Ma c'è anche un altro aspetto che rendeLa notte chemia madreammazzò mio padre un'opera assolutamente personaIe,ed è il talento con cui la regista spagnola mette in scena una famiglia allargata, fatta di exmariti e mogli, amici e amanti: tutti uniti da sincero affetto ma attraversati da sotterranee tensioni e gelosie, che sfociano in esilaranti confessioni. Viene in mente Almo&var, ma il paragone non è molto gradito: «Thtti noi registi spagnoli siamo grati adAlmodòvar: seriusciamo a portare allestero i nostri film è anche grazie a lui. Peròspesso mi trovo in disaccordo coni suoi ritratti femminili. Le sue donne sono fantastiche, ma sono proiezioni molto personali. Credo che, in questo senso,le protagoniste del mio film siapo molto più realistiche». Di certo il merito va anche a un cast che più affiatato non si può, fra cui spicca il nome di Belén Rueda: già musa di Alejandro Amenabar in Mare dentm e magistrale protagonista h4l'angosciante The Orphanage, si tenta qui per la prima volta nella conunedia. Scommessa vinta: nel molo di un'attrice disposta a tutto pur di averefinalinente un ruolo di rilievo è semplicemente irresistibile O

Tutti i diritti riservati


Al via da domani al 9 maggio al cinema Farnese la IO3 edizione del Festival del Cinema Spagnolo, dedicato al cinema spagnolo e latinoamericano di qualità. Ad aprire il festival, domani alle ore 21, l'acclamato "E1 olivo" di Iciar Bollala scritto da Paul Laverty (Io, Daniel Blake), che sarà presentato da Anna Castillo, fresco Premio Goya 2017 come Miglior Attrice esordiente che regala anima e cuore a uno dei personaggi femminili più appassionanti dell'ultimo cinema europeo. Venerdì, alle ore 20.30, è la gran serata dell'anteprima nazionale di "La notte che mia madre ammazzò mio padre" black comedy campione di incassi in patria di Inés Paris, che incontrerà il pubblico insieme all'attrice protagonista Belén Rueda (già in "Mare Dentro" Premio Goya Miglior Attrice rivelazione; "Con gli occhi dell'assassino" e "The Orphanage"). Altra importante proiezione, quella di "Julieta", di Pedro Almodóvar, che sarà presentato sabato alle ore 20 dall'attrice-musa del regista madrileno, Rossy de Palma. Tra gli altri titoli in programma ne La Nueva Ola, sezione ufficiale del festival, il grande successo spagnolo dell'anno, vincitore di 4 Premi Goya, tra cui quello per il Miglior Film, "Tarde para la ira", opera prima di Raul Arévalo, intrigante thriller con rimandi western.

Il Messaggero Messaggero Tipo media: Tipo media: Publication date: Publication date: Pagina: Pagina:

PAESE :Italia (ITA) - it (ITA) PAGINE :49

DIFFUSIONE :(400000)

Quotidiano Nazionale Quotidiano Nazionale SUPERFICIE :7 % 03.05.2017 03.05.2017 PERIODICITÀ :49 Quotidiano

49

3 maggio 2017 - N°120

AUTORE :N/A Tiratura: Tiratura: Diffusione: Diffusione: Spread: Spread: Readership: Readership:

Print Print 263.738 263.738

131.677 131.677 1.205.000 1.205.000

Anna Castiio presenta il cinefestivai spagnolo Al via da domani al 9 maggio al cinema Farnese la 1O edizione del Festival del Cinema Spagnolo, dedicato alcinema spagnolo e latinoamericano di qualità. Ad aprire il festival, domani alle ore 21,l'acclamato di Iciar Bollain, scritto da Paul Laverty (Io, Daniel Blake), che sarà presentato da Anna Castillo, fresco Premio Goya 2017 come Miglior Attrice esordiente che regala anima e cuore a uno dei personaggi femminili più appassionanti dell'ultimo cinema europeo. Venerdì, alle ore 20.30, è la gran serata dell'anteprima nazionale di notte che mia madre ammazzò mio black comedy campione di incassi in patria di Inés Paris, che incontrerà il pubblico insieme all'attrice protagonista Belén Rueda (già in Premio Goya Miglior Attrice rivelazione; gli occhi e Altra importante proiezione, quella di \Julieta\, di Pedro Almodòvar, che sarà presentato sabato alle ore 20 dall'attrice -musa del regista madrileno, Rossy de Palma. Tra gli altri titoli in programma ne La Nueva Ola, sezione ufficiale del festival, il grande successo spagnolo dell'anno, vincitore di 4 Premi Goya, tra cui quello per il Miglior Film, para la opera prima di Raùl Arévalo, intrigante thriller con rimandi western. -

Tutti i diritti riservati


Campo De' Fiorì ? Per la decima edizione sfileranno Belén Rueda, Inés Paris, Rossy De Palma e Anna Castillo. Si apre oggi a Roma il Festival del cinema spagnolo in programma fino al 9 maggio al Farnese Persol, per poi fare tappa, come di consueto, in altre città italiane tra cui Milano, Torino e Trieste. L'inaugurazione della kermesse è affidata all'attrice Premio Goya Anna Castillo che presenterà stasera alle 21 «FI Olivo» di Iciar Bollam scritto da Paul Laverty (sceneggiatore di «Io, Daniel Blake»), mentre domani alle ore 20.30 ci sarà l'anteprima della black comedy di Inés Paris «La notte che mia madre ammazzò mio padre» con Belén Rueda, protagonista di film come «Mare Dentro» e «The Orphanage». La pellicola, che uscirà nelle sale italiane il 18 maggio con Exit Media, è ambientata in un'unica notte. Racconta di Isabel che organizza una cena di lavoro a casa per suo marito Angel e la sua ex Susana con un noto attore argentino che lo stesso Aguel vuole scritturare per il suo prossimo film. Sabato 6 maggio alle 20 Rossy de Palma introdurrà, invece, «Julieta» diPedro Almodóvar, in concorso lo scorso anno al Festival di Cannes. Giu. Bia.

PAESE :Italia Il Tempo Tempo (ITA) (ITA) -- itPAGINE :25 Tipo Tipo media: Publication date: Pagina:

DIFFUSIONE :(100000) Print

AUTORE :Giu.Bia. Stampa Stampa locale

SUPERFICIE :15 %

04.05.2017 04.05.2017

PERIODICITÀ :25 Quotidiano

25

4 maggio 2017

Tiratura: Tiratura:

57.747 57.747

Diffusione: Spread: Spread:

29.196 29.196

Readership:

168.000

Campo De' Fiori

AI via il Festiva! del cinemaspagnolo -

Per la decima edizione sfileranno Belén Rueda, Inés Paris, Rossy De Palma e Anna Castilo. Si apre oggi aRoma il Festival del cinema spagnolo in programma fino al 9 maggio al Farnese Persol, per poi fare tappa, come di consueto, in altre città italiane tra cui Milano, Torino e Trieste. L'inaugurazione della kermesse è affidata all'attrice Premio Goya Anna Castifio che presenterà stasera alle 21 «El Olivo» di Iciar Bollafn scritto da Paul Laverty (sceneggiatore di «Io, Daniel Blake»), mentre domani alle ore 20.30 ci sarà l'anteprima della black comedy di Inés Parfs «La notte che mia madre ammazzò mio padre» con Belén Rueda, protagonista di film come »Mare Dentro» e «The Orphanage». La pellicola, che uscirà nelle sale italiane il 18 maggio con Exit Media, è ambientata in un'unica notte. Racconta di Isabel che organizza una cena di lavoro a casa per suo marito Angel ela sua cx Susana con un noto attore argentino che lo stesso Aguel vuole scritturare per il suo prossimo film. Sabato 6maggio alle 20 Rossy de Palma introdurrà, invece, «Julieta» di Pedro Almod6var, in concorso lo scorso anno al Festival di Cannes. Giu. Bia.

Tutti i diritti riservati


dNEMA FARNESE FRANCO MONTINI Rossy de Palma, caratteristica presenza nel cinema di Aimodovar ; Inés Paris e Béelén Rueda, rispettivamente regista e protagonista della black comedy "La notte che mia madre ammazzò mio padre", grande successo in patria e di prossima uscita anche da noi; la giovane rivelazione Anna Castillo, premiata come miglior attrice esordiente ne "E1 Olivo", che sarà proiettato stasera, compongono la delegazione degli ospiti del Festival del Cinema Spagnolo, in programma da oggi a martedì al cinema Farnese. In cartellone quattro proiezioni al giorno per una vetrina che offre una panoramica sulle diverse anime del cinema iberico, dalla commedia, al thriller, dal dramma sociale. La rassegna punta a far conoscere i nuovi autori: spicca fra i titoli, domenica, "La reconquista" diJonàsTrueba, commedia sentimentale che rimanda al modello Rhomer. Cinema Farnese piazza Campo de' Fiori 56, da stasera alle 21 a martedì 9 maggio, tei. 06-6864395

PAESE :Italia La La Repubblica Repubblica Tipo Tipo media: Publication date: Pagina:

AUTORE :Franco Montini Print

Roma Roma (ITA) (ITA) - it

PAGINE :12

Stampa Stampa locale

SUPERFICIE :10 %

04.05.2017 04.05.2017

PERIODICITÀ :Quotidiano

12

4 maggio 2017 - Edizione Roma

CINEMA

Tiratura: Tiratura:

105.588

Diffusione: Spread: Spread:

66.405 66.405

Readership:

498.382 498.382

FAR11ESE

Dalthriller alsocial il cinema spagnolo stare nuoveleve

FRANCO MONTINI 0ssY de Palma, caratteristica presenza nel cinema diAlmodovar; Inés Paris e BéelénRueda, rispettivamente regista e protagonista della black comedy notte che mia madre ammazzò mio grande successo in patria e di prossima uscita anche da noi; la giovane rivelazione Anna Castillo, premiata come miglior attrice esordiente ne 'E1 che sarà proiettato stasera, compongono la delegazione degli ospiti del Festival del Cinema Spagnolo, in programma da oggi a martedì al cinema Farnese. In cartellone

R

quattro proiezioni al giorno per una vetrina che offre una panoramica sulle diverse anime del cinema iberico, dalla commedia, al thriller, dal dramma sociale. La rassegna punta a far conoscere i nuovi autori: spicca fra i titoli, domenica, diJonàs Trueba, commedia sentimentale che rimanda al modello Rhomer. Cinema Farnese piazza Campo de' Fiori 56, da stasera alle 21 a martedì 9maggio, tel. 06-6864395

Tutti i diritti riservati


Farnese Il festival del cinema spagnolo entra nel vivo stasera con Rossy de Palma. L'attrice e musa del regista Pedro Almodóvar, sarà alle ore 20 al cinema Farnese (piazza Campo de' Fiori 56) per incontrare il pubblico romano e presentare al pubblico l'ultimo film del cineasta madrileno, «Julieta». In questa pellicola che sarà proiettata in lingua originale con sottotitoli in italiano-Almodóvar torna ai suoi temi più cari: la tragedia al femminile, il senso di colpa, la perdita degli affetti. Il film è ispirato a tre racconti di Alice Munro, ma con un tocco di mistero alla Flitchcock. Ed è proprio Rossy de Palma a impersonare Marian, la governante tetra e austera che ricorda le atmosfere di «Rebecca La prima moglie». Nel castanche Emma Suàrez nei panni della 50enne Julieta alla ricerca della figlia Anti'a (interpretata da Bianca Parés) fuggita di casa ad appena diciotto anni. Info: 06.6864395. Per il programma completo del festival che va avanti fino a martedì: www.cinemaspagna.org

PAESE :Italia Corriere della sera ed. Roma (ITA) sera (ITA) PAGINE Roma :15 Tipo Tipo media: media: Publication Publication date: Pagina: Pagina:

AUTORE :N.D. Print

-- it

Stampa locale

Tiratura:

06.05.2017

Diffusione:

SUPERFICIE :0 %

PERIODICITÀ :15 Quotidiano

6 maggio 2017 - Edizione Roma

65.584

Spread:

42.770

Readership:

276.770

Farnese

RossydePalma, musadi Ahnodòvar, presenta«Juhieta» Ilfestival del cinema spagnolo entra nel vivo stasera con Rossy de Palma. L'attrice e musa del regista Pedro Almodòvar, sarà alle ore 20 al cinema Farnese (piazza Campo de' Fiori 56) per incontrare il pubblico romano e presentare al pubblico l'ultimo film del cineasta madrileno, «Julieta'>. In questa pellicola che sarà proiettata in -

lingua originale con sottotitoli in italiano—Almodòvartornaai suoi temi più cari: la tragedia al femminile, il senso di colpa, la perdita degli affetti. Ilfilm è ispirato a tre racconti di Alice Munro, ma con un tocco di mistero alla Hitchcock. Edè proprio Rossy de Palma a impersonare Marian, la governante tetra e austera che ricorda le atmosfere di «Rebecca— La prima moglie». Nel cast anche Emma Surez nei panni della 5Oenne Julieta alla ricerca della figlia Antra (interpretata da Bianca Parés) fuggita di casa ad appena diciotto anni. Info: 06.6864395. Per il programma completo del festival che va avanti fino a martedì: www.cinemaspagna.org

1u Idd

Tutti i diritti riservati


IL MESSAGGERO Roma 11 maggio 2017

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------REGGI&SPIZZICHINO COMMUNICATION


L'attrice spagnola nelle sale con «La notte che mia madre ammazzò mio padre» Giu.Bia. ? Atredici anni da«Mare dentro» di Alejandro Amenàbar, che le è valso il Premio Goya, Belén Rueda debutta sul grande schermo in una commedia. «La notte che mia madre ammazzò mio padre» la vede protagonista di una sottile black comedy spagnola che esce in salaoggi conExitMedia. Insieme alla regista Ines Paris, l'attrice madrilena ha presentato a Roma il film dall'intre ccio alla Agatha Christie nel corso del Festival del Cinema Spagnolo. E nel nostro incontro aH'Accademia di Spagna al Giani colo ci ha raccontato in un italiano quasi perfetto perché ha scelto di interpretare un ruolo così inedito. Belén, finalmente una commedia...«Era da tempo che mi chiedevano di farne una. Ma non è facile trovare quella giusta e so prattutto far ridere. In realtà vengo da serie tv più leggere come "Los Serrano" (da noi "I Cesaroni", ndr). Poi Amenàbar mi ha scelto per il suo film drammatico al quale ne sono seguiti altri (da "Con gli occhi deU'assassino" a "The Orphanage", ndr)». La sua Isabel è una donna forte e determinata. Per questo le è piaciuto il personaggio?«Appena ho letto la sceneggiatura ho pensato che fosse fuori di testa. Sente cheilmarito non la valorizza, mentre al lavoro le dicono che è troppo grande per ottenere un ruolo. A un certo punto della sua carriera inventa una storia un po' pazzaper ottenere unaparte». E lei nella vita lo farebbe?«Lanostraprofessione si basa sulla verità. Devi convincere in pochi minuti qualcuno a sceglierti per un ruolo. Nella mia mente potrei farlo, ma non ci riuscirei nella realtà. Penserebbero che sono psicopatica». In Spagna è tra gli interpreti del remake di «Perfetti sconosciuti» diretto da Alex de la Iglesia. Ancora una commedia al cinema...«Ho trovato l'idea buonissima. Siamo tutti legati al cellulare dove nascondiamo la nostraintimità. Stavolta, però, sarò unadonnapiùnosatadi Isabel». Giu.Bia. Protagonista Belén Rueda

Il Tempo (ITA) (ITA) Tipo media: Publication date: Pagina:

-- itPAESE : Italia

PAGINE :22

Print

DIFFUSIONE :(100000) Stampa locale 18.05.2017

Tiratura:

57.747 57.747

AUTORE :Giu.Bia. Diffusione:

SUPERFICIE :19 22%

Spread: Spread:

29.196

PERIODICITÀ :Quotidiano

Readership:

168.000

22

18 maggio 2017

L'attricespagnolanellesalecon«Lanotteche mia madreammazzòmio padre»

BelénRuedasi reinventa con una commedia

BelénRueda

•Atredici anni da«Mare dentro> di Alejandro Amenabar, che e è valso il Premio Goya, Belén Ruedadebutta sul grande schcrmoinuna commedia. <Lanotte che mia madre ainmazzò mio padre»la vede protagonista di una sottile hlack comedy spagnola che esce in salaoggi cori ExitMcdia. Insie me afla regista Ines Paris, l'attrice inadrilena ha presentato aRomail filmdall'intreccio alla Agatha Christie nel corso del Festival del Cinema Spagnolo. E nel nostro incontro allAccademia di Spagna al

Giariicolo ci ha raccontato in unitalianoquasiperfetto perché ha scelto di interpretare un ruolo cosìinedito. Belén, finalmente unacommedia... «Erada tempo che mi chiedevano difarne una. Ma non è facile trovare quella giustaesoprattutto far ridere. In realtà vengo da serie tv plii leggere come Los Serrano' (da noi 'I ndr). Poi Amenabarmi hascclto peni suo film drammatico al quale ne sono seguiti altri (da gli occhi a 'The Orpha-

-

nage' ndr)>. La sua Isabel è una donna forte e determinata. Per questo le è piaciuto il personaggio? <Appena ho letto la sceneggiatura ho pensato che fosse fuori di testa. Sente cheil marito non la valorizza, mentre al lavoro le dicono che è troppo grande per ottenerc un molo. Aun cerLopunto della sua carrierainventa una storia un p0 pazzaper ottenere una parte>. E lei nella vita lo farebbe? <L nostra professione sibasa sulla verità. Devi convince-

re in pochi minui qualcuno a sceglierti per un ruolo. Nella mia mente potrei farlo, ma non ci riuscirei nella realLà. Penserebbero che sono psicopatica>. In Spagna è tra gli interpreti del remake di «Perfetti sconosciuti» diretto da Alex de la Iglesia. Ancora una commedia al cinema... »Hotrovato l'idea buonissima.Siamo tutti legati alcelluiare dove nascondiamo la nostraintimità. Stavolta,però, saròunadonnapiùDosatadi Isabel». Giu.Bia.

Tutti i diritti riservati


Farnese LA RASSEGNA DA GIOVEDÌ A MARTEDÌ Teneri ed appassionati ritratti femminili; scatenate e grottesche commedie; cupi e violenti thriller. E il panorama quanto mai vario dei film proposti nella decima edizione del Festival del Cinema Spagnolo, in programma al cinema Farnese da gioverfi 4 a martedì 9 maggio con quattro proiezioni giornaliere. Ad inaugurare gli appuntamenti serali oggi alle 21 sarà "El olivo" di Iciar Bollain, scritto da Paul Laverty, tradizionale collaboratore di Ken Loach, che sarà presentato dalla protagonista Anna Castillo, impegnata nel ruolo di una ragazza decisa a rimpadronirsi di un olivo centenario, che i suoi fratelli hanno ceduto ad una multinazionale tedesca. Anche la proiezione di venerdì alle 20,30, "La notte che mia madre ammazzo mio padre", che coniuga noir e umorismo, è accompagnata dalla presenza di ospiti: la regista Inés Paria, la protagonista Belén Rueda e la produttrice Beatriz de la Gàndara. E' invece decisamente un noir il film di chiusura, "La proxima piel" di Isaki Lacuesta e Isa Campo, che racconta la misteriosa scomparsa e l'ancor più imprevedibile riapparizione di un adolescente. Non mancano anche film che affrontano temi sociali, come "Cerca de tu casa" di Eduard Cortés, in programma lunedì 8 alle 20,30, centrato sul tema degli sfratti provocati da una bolla immobiliare. Tutte le proiezioni sono in originale con sottotitoli ed, accanto a film spagnoli, non manca una selezione di splendide pellicole sudamericane recitate in spagnolo e già distribuite da noi: "Neruda", "Il cittadino illustre", "Un mostro dalle mille teste" F.M. * CINEMA FARNESE, Campo de'Fiorì 56, tei 06 6864395. Un momento di "El olivo*

Trovaroma Trovaroma (ITA) (ITA)

i;

Tipo Tipo media:

Publication Publication Trovaroma Pagina: Pagina:

date:

PAESE :Italia

AUTORE :F.M.

- it

PAGINE :23

Supplemento Supplemento

SUPERFICIE :16 % 04.05.2017 04.05.2017 23 23

4 maggio 2017

Print

Tiratura:

584.307 584.307

Diffusione:

401.423 401.423

Spread:

444.481 444.481

Readership:

3.250.000 3.250.000

Farnese LA RASSEGNA DA GIOVEDI A MARTEDÌ

Ritratti dalla Spagna Teneried appassionati ritratti femminili; scatenatE e grottesche commedie; cupi e violenti thriller. E il panorama quanto mai vano dei film proposti nella decima edizione del Festival del Cinema Spagnolo, in programma al cinema Famese da giovedì4 a martec 9 maggio con quattro proiezioni giornaliere.Ad inaugurare gli appuntamenti serali oggi alle 21 sarà El oIivo di Iciar Bollain, scfltto da Paul Laverty,tradizionale collaboratore di Ken Loach, che sarà presentato dalla protagorlista Anna Castillo, impegnata nel ruolo d una ragazzadecisa a nmpadronhti di un olivo centenano, che i suoi fratelli hanno ceduto ad una multinazìonale tedesca. Anche la proiezione di venerdì aVe 20,30, notte che mia madre ammazzò mio padre, che coniuga noir e umonsmo, è accompagnata dalla presenzadi ospiti: a regista nés Pana, la protagonista Belén Rueda e la produttrice Beatriz de a Gàndara. E invece decisamente un noir il film cii chiusura, la proxima pieI di saki Lacuesta e sa Campo, che racconta la mistenosa scomparsa e l'ancor più imprevedibile napparizione dì un adolescente. Non mancano anche film che affrontano temi sociali,come Certa de tu casa dì EduardCortés, in programma lunedì 8 alle 2030, centrato sul tema degli sfratti provocati da una bolla immobiliare. Tutte le proiezioni sono in onginale con sottotitolì ed, accanto a film spagnoli, non manca una selezione di splendide pellicole sudamencane recitate in spagnolo e già distilbuite da noi: il cittadino illustre', Un mostro dalle mille test& F M. • CINEMA FARNESE,Campo deFion 56. tel. 066864395.

Unmomentndi E1oIivo

Tutti i diritti riservati

I


CINEMA FARNESE A PIAZZA FARNESE (A.d.T.) Itinerante in Italia, ma apre il suo ciclo a Roma, la decima edizione del festival dedicato al cinema spagnolo e latinoamericano di qualità. Tra gli ospiti, l'attrice Rossy De Palma (nella foto) che presenterà Julieta, la star Belén Rueda e la regista Inés Paris per l'anteprima del film (in uscita il 18/05) La notte che mia madre ammazzò mio padre. Per l'inaugurazione, l'attrice Premio Goya, Anna Castillo per El Olivo. Da oggi a martedì, 5-7 euro, www.cinemaspagna.org. (A.d.T.)

PAESE :Italia

Leggo Roma (ITA) (ITA) Tipo Tipo media:

AUTORE :A.D.T. Stampa Stampa locale

SUPERFICIE :704.05.2017 % 04.05.2017

Publication date: Pagina:

Print

- it

PAGINE :24

24 24

Tiratura: Tiratura: Diffusione: Spread: Spread:

4 maggio 2017 - Edizione Roma

Readership:

CINEMA FARNESEA PIAllA

526.000 526.000

FARNESE

FESTIVAL DELCINEMASPAGNOLO, c' Rossy Itinerante in Italia, ma apre il suo ciclo a Roma, la decima edizione del festival dedicato al cinema spagnolo e latinoamericano di qualità. Tra gli ospiti, l'attrice Rossy De Palma (nella foto) che presenterà ]ulieta, la star Belén Rueda e la regista lnés Paris per l'anteprima del film (in uscita il 18/05) La notte che mia madre ammazzò mio padre. Per l'inaugurazione, l'attrice Premio Goya, Anna Castillo per EI Olivo. Da oggi a martedi, 5-7 euro, www.cinemaspagna.org. (A.d.T.)

Tutti i diritti riservati


Il Festival del Cinema spagnolo fa io con una ventina di film, eventi e ospiti doc, come Rossy de Palma la "chica Almodóvar" più amata, che sabato presenta al pubblico Julieta (foto). Apre il sipario (oggi alle 21 al Farnese) l'acclamato "El olivo" di Bollain, scritto da Paul Laverty (lo, Daniel Blake), che sarà presentato da Anna Castillo, Premio Goya 2017 Miglior Attrice esordiente, metro

PAESE :Italia Metro Roma (ITA) - it (ITA)PAGINE :15 Tipo Tipo media: media: Publication Publication date:

AUTORE :N.D. Print Stampa locale

Tiratura:

04.05.2017

Diffusione:

15

Spread:

290.000

Readership:

290.000

SUPERFICIE :6 %

Pagina: Pagina:

4 maggio 2017 - Edizione Rome

La Spagnaal Farnese Il Festivaldel Cinemaspagnolofa io con unaventina difilm, eventi e ospiti doc,comeRossyde Palmata piùamata, chesabato presentaal pubblico iulieta (foto). Apreil sipario (oggi alle 21 al Farnese)l'acclamato'EI di Bollain, scritto da PaulLaverty(Io, DanielBlake),chesaràpresentatoda AnnaCastillo,PremioGoya2017 Miglior Attriceesordiente. •........4

YA

,.

/,A

frA'.

r..•

iA'

4'

.•

,,:

f.A:

A' ,

FA

Tutti i diritti riservati


BEST MOVIE Maggio 2017

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------REGGI&SPIZZICHINO COMMUNICATION


FILM TV 2 maggio 2017

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------REGGI&SPIZZICHINO COMMUNICATION


Cinema Fino al 9 maggio al cinema Farnese a Roma c'è il Festival dedicato al cinema spagnolo e latinoamericano di qualità. Con una ventina di titoli, fra cui La reconquìsta di Trueba il 9 maggio e l'8 maggio Neruda di Paul Lorrain. www. cìnemaspagna. org

PAESE :Italia

Left (ITA) (ITA)

-- it

Tipo Tipo media: media: Publication Publication date: Pagina: Pagina:

Print

PAGINE :66 Settimanale

Tiratura:

06.05.2017

Diffusione:

66

Spread:

20.000

Readership:

20.000

SUPERFICIE :0 %

6 maggio 2017

20.000

Cinema

Lanuova onda spagnola Fino aI9 maggioal cinema Farnesea Roma c'è il Festival dedicato al cinema spagnolo e latinoamericano di qualità. Con una ventina di titoli, fra cui La reconquistadi Trueba il 9 maggio e 1'8 maggio Neruda di Paul Lorrain. www. cinemaspagna. org

Tutti i diritti riservati


festival

una selezione di sei/ sette film, altre sedi hanno realizzato un festival articolato in cui, ad alcuni dei dieci film inediti in Italia, si affiancavano film già usciti come El ciudadano ilustre (Il cittadino illustre, 2016) di Cohn e Duprat o Truman (2015) di Cesc Gay, oltre a classici come Cría cuervos (1973) di Saura.

F

ermiamoci ora a considerare, tra i film nuovi per l’Italia, quelli più interessanti in un panorama, comunque, di ottimo livello grazie anche all’apporto di autori conosciuti al pubblico italiano, come Icíar Bollaín. E partiamo proprio da questa regista, che si è fatta conoscere con Flores de otro mundo, che ha vinto il premio della Settimana della critica a Cannes nel 1999, e poi con Te doy mis ojos (Ti do i miei occhi, 2003), vincitore di sette premi Goya.

Cine Español El olivo

Ora, con El olivo (2016) scritto in collaborazione con il marito Paul Laverty e già vincitore del premio Goya 2017 per la miglior attrice esordiente, racconta la storia di Alma, una ragazza che vive nell’azienda agricola di famiglia e che è affezionatissima al nonno paterno, che per far guarire questo, che si sta lasciando morire dopo che gli è stato portato via l’olivo simbolo della forza propria e di tutta la tenuta (e, per esteso, della natura rispetto alla civiltà che la distrugge in vari modi o comunque la sovrasta, finendo per alterare equilibri secolari), scopre dove l’albero è stato portato e si mette in viaggio con lo zio e con un collega per tentare di recuperarlo cioè di riportarlo a casa, incurante

89

567

cineforum

del fatto che non solo questo si trova in Germania, ma è stato installato nell’ingresso di una multinazionale e ne è divenuto il simbolo. Cinema civile dunque, sulla scia di Laverty-Loach (la Bollaín aveva girato come attrice Terra e libertà), realizzato in maniera lucida, semplice ma efficace, facendo entrare lo spettatore nel vivo della questione grazie anche alla costruzione dei personaggi, in primis quello di Alma, una donna che sa quello che vuole e che non si arrende nemmeno di fronte all’impossibile, e che è in grado di imparare dagli errori e dalle sconfitte.

S

tando sul filo del cinema civile bisogna segnalare altri due film sempre del 2016, Cerca de tu casa di Eduard Cortés e La mano invisible di David Macián. Il primo affronta il tema della crisi del 2007/08, che tanto ha riguardato la Spagna, dal punto di vista di chi è stato sfrattato dalla propria casa, in una narrazione che coinvolge e fa comprendere sia il ruolo delle banche in questo, sia quello dei familiari di chi si trova in mezzo a una strada, a partire dalla storia di una famiglia. Per cui sono indagati sia i fattori sociali (ivi compreso chi sulla pelle degli altri specula, fingendosi un avvocato in grado di fare causa alle banche) sia quelli psicologici del fenomeno, nell’analisi di ciò che può accadere ad una coppia con figli che si ritrova a vivere dai genitori di lei, a loro volta in crisi economica, e ai genitori stessi, che non vivono bene la situazione; fino al finale che mostra le vittime delle speculazioni solidali e “resistenti”, anche se caricate dalla Polizia (che viene mostrata anche attraverso gli occhi di un poliziotto che si rende conto della situazione e che non ce la fa più, ad andare a sgomberare case). Interessante anche il fatto che il film sia un musical che abbia come protagonista Silvia Pérez Cruz, una famosa cantante di flamenco, che gli ha fatto ottenere il premio Goya per la miglior canzone.

S

uggestivo per la fattura è anche La mano invisible dal titolo emblematico, che tratta il tema del lavoro oggi, con l’intercambiabilità dei lavoratori, l’aumento dei carichi di lavoro a parità di ore e di retribuzione, il controllo subdolo, la sovrapproduzione e il non senso di certe mansioni ripetitive e sfiancanti, creando una situazione teatrale alla Lars von Trier di Dogville/Manderlay (a partire però dal romanzo omonimo di Isaac Rosa) che mostra un capannone industriale in cui undici persone sono volontariamente recluse da un contratto stipulato con un datore di lavoro indefinito e filmate nel lavoro che svolgono, con un pubblico che le guarda e che interviene vociando in quello che fanno e con situazioni che si fanno sempre più critiche, fino al culmine della tensione nel finale non risolutivo. Il film, che invita


567

festival

cineforum

alla riflessione su tutto quello che può essere show (oggetto di visione) oggi presentando questa sorta di reality grottesco a cui i lavoratori partecipano offrendosi in pasto a un pubblico che non possono vedere, è l’esordio di Macián e ha avuto un grande successo in Patria, tanto che sarà proiettato al Parlamento Europeo.

T

Todas las mujeres

La próxima piel

S

olo un cenno sui due film che sono usciti anche in sala a maggio, La noche que mi madre mató a mi padre (La notte che mia madre ammazzò mio padre, 2016) di Inés París e Alamar (2009) di Pedro GonzálezRubio, per passare ai due che ci hanno convinto di più e che hanno come tema l’adolescenza, La próxima piel (2016) di Isaki Lacuesta e Isa Campo, che sono marito e moglie, e A cambio de nada (2015) di Daniel Guzmán, che viene dalla recitazione. Il primo è una commedia nera almodovariana a sei personaggi, che nel corso di una cena con (apparente) delitto vengono alla luce in tutta la loro bassezza (Ángel) o in tutta la loro verità (Susana); il secondo è un film dalla forte impronta documentaristica incentrato sulla vacanza di un bambino di cinque anni che vive a Roma presso il padre, messicano, che lo porta dal nonno pescatore nel Blanco Chinchorro prima dell’inizio della scuola, per cui oltre che alla bellezza della natura incontaminata di una zona decretata dall’UNESCO Riserva Naturale della Biosfera, assistiamo all’incontro vero tra un padre e un figlio e alla formazione che questi ne ricava, che non ha bisogno di parole tanta è la naturalezza che la connota.

Cine Español

odas las mujeres (2013) di Mariano Barroso, sintesi di una serie tv dalla trama analoga e premio Goya 2014 per la sceneggiatura, va invece sullo psicologico e racconta sempre in modo un po’ straniato, all’interno cioè quasi per tutto il film del salotto del protagonista nel quale lo stesso chiama le donne della sua vita a un consulto su un reato che ha commesso e per il quale rischia il carcere, la vicenda appunto di Nacho, un grande Eduard Fernández, antieroe scaltro e ingenuo al tempo stesso, manipolatore e affascinante, bugiardo patologico con manie di persecuzione che parla, parla, parla a chi può essergli utile, riuscendo a dare qualcosa alle sue donne pur usandole per i propri fini. Potremmo dire che è un eterno adolescente e che come tale suscita la simpatia nostra e delle donne che lo ascoltano e lo amano, oppure che è solo capace di usare le persone e che sfrutta il proprio fascino per questo, troppo stupido per essere un vero criminale ma intelligente abbastanza per provare ad esserlo; l’interesse del film sta in ogni caso nel disvelamento progressivo della sua vita che avviene di donna in donna quindi di conversazione in conversazione, e nel confronto tra maschile e femminile che la narrazione suscita.

M

a il nostro cuore, dicevamo, è rimasto legato ad altri due film. Il primo, La próxima piel di Isa Campo e Isaki Lacuesta, con Emma Suárez (premiata con il Goya 2017), Sergi López, Bruno Todeschini e un incredibile Álex Monner, in visione su Netflix Italia tanto per rinfocolare le polemiche che hanno aperto quest’anno il festival di Cannes, si incentra sul sedicenne Leo che, dopo otto anni in un istituto per minori in quanto

90


festival Cine Español 91

cineforum

scomparso da bambino e poi ritrovato, viene identificato come Gabriel e riportato “a casa”, dalla madre, in un paesino di montagna dei Pirenei spagnoli. Il problema è che, mentre il riconoscimento della madre è immediato, lo zio (il fratello del padre morto, che si scopre essere stato un violento sia con la moglie che con il figlio) è convinto che Leo non sia Gabriel, che sia cioè un impostore, e cerca di convincere di questo l’educatore che lo segue. L’opera si snoda su questo dubbio in forma di thriller serrato e incalzante, e all’incertezza sul protagonista contribuiscono l’atmosfera gelida della montagna innevata e del paese in cui sembra non esserci solidarietà alcuna nonostante i momenti che uniscono le persone, la presenza costante di animali cacciati e macellati, i giochi a volte perversi tra adolescenti e un cugino che non sembra, a sua volta, riconoscere in Leo il bambino che ha frequentato. Per altri versi però il film, parlato in francese e in catalano, è caldo come un melodramma di Dolan perché alta è la sua temperatura emotiva, ed è questa che tiene lo spettatore avvinto... fino alla sorpresa finale, che gli fornisce l’anello che mancava. Restano comunque un personaggio forte, ambiguo, sfaccettato, e dei momenti memorabili (il ballo con la madre e la scena della seggiovia innanzitutto). A cambio de nada

L

’altro film, A cambio de nada di Daniel Guzmán, è incentrato su un altro sedicenne, Dario, e sulla sua adolescenza difficile a causa (anche) della separazione burrascosa dei genitori (il padre è il sempre bravo Luis Tosar), che lo porta a scappare di casa e a rifugiarsi prima nell’officina di un truffatore d’altri tempi e dal cuore d’oro, poi a casa di un’anziana (la nonna del regista!) che vende mobili riciclati e che custodisce un dramma personale. In tutto questo l’amicizia con Luismi che lo segue nelle sue imprese non sempre nobili, e la voglia di fare “il gran colpo” per sistemare le cose; e, un po’ come in A testa alta, la giustizia che comprende e dà al ragazzo un’altra chance. È un film molto più solare del precedente; fresco, ironico, basato su una sceneggiatura solida e sulla simpatia di un protagonista, Miguel Herrán, affiancato degnamente dagli altri personaggi, ognuno ben caratterizzato e ben recitato. In effetti la forza del film potremmo dire che sono i comprimari e l’attenzione del regista a tutto ciò che sta sulla scena e quindi nella pellicola… nel senso di un nuovo realismo che presenta temi seri in modo non drammatico e che lascia lo spettatore col sorriso sulle labbra, perché apre alla speranza e alla fiducia nella vita e nelle persone, specie quelle più giovani. Sarà per questo che il film è stato un successo in Patria, dove ha ottenuto due premi Goya “freschi”: per l’opera prima e per l’attore esordiente.

567


La notte che mia madre ammazzò mio padre di Maurizio Porro Segnando in blu la sgrammaticatura del titolo italiano (La notte che invece di La notte in cui mia madre ammazzò mio padre), questo film spagnolo detiene la palma degli incassi in patria e triplice unità di luogo, tempo azione. Commedia d'interni, epicentro la sala da pranzo, dove si sentono due echi obbligatori: la sfacciataggine sessuale alla Almodòvar (c'è sempre un coming out) e quel segno noir che piace ad Alex de la Iglesia. Chiaro rimpianto teatrale della regista Inès Paris che immagina una cena marketing per un film e per convincere un divo argentino ad interpretarlo, mentre una qoenne si affanna per ottenere la parte, un ex arriva con una molesta teen ager. La confusione della famiglia allargatissima introduce la gazzarra per preparare macabre sorprese e cancellare il rosa col nero. Il plus valore di divertimento è per chi sa che Diego Peretti è l'attore psicanalista della versione spagnola di In treatment, e infatti qui ha ampia materia di studio. Tra matrimoni, vecchie e nuove fiamme, ironia, mal di pancia e veleno per topi, attacchi di vomito e di panico, la burla tiene il ritmo, poi nel finale confonde le carte e le manca il necessario cinismo: volemose bene. Resta la malizia complice con cui l'autrice guarda alla doppiezza frustrata degli attori, non inferiore rispetto all'ambiguità del genere umano. fi divertimento dipende da quanto si divertono gli attori quasi tutti provenienti dalla tv: giocano una bella partita, amandosi e odiandosi.© RIPRODUZIONE RISERVATA ******< 6,5 Gruppo Da sinistra: Eduard Fernàndez, Belén Rueda Fele Martinez, Patricia Monterò, Diego Peretti e Maria Pujalte in un momento del film Box office 1 Alien Covenant di Ridley Scott con Michael Fassbender e Noomi Rapace 1.135.000EUR 2 KingArthurIl potere della spada di Guy Ritchie con Jude Law eC. Hunnam 860.000 EUR 3 * Guardiani della Galassia voi. 2 di James Gunn con Chris Prati e Zoe Saldana 386.000 EUR IN DISCESA IN SALITA t NOVITÀ STABILE =

PAESE :Italia Corriere della Sera (ITA) (ITA) - it PAGINE :49 Tipo media:

DIFFUSIONE :(686813) Nazionale Nazionale

Print

Tiratura:

616.972

Publication Publication date:

SUPERFICIE :50 % 18.05.2017 18.05.2017

Diffusione:

318.664

Pagina: Pagina:

PERIODICITÀ :49 Quotidiano

Spread:

489.259

Readership:

2.710.000

Tipo media:

Quotidiano

AUTORE :Maurizio Porro Tiratura:

18 maggio 2017 - N°116

notte che mia madre ammazzò mio padre

Una cena da psicoanalisi per la famiglia al1argaa Maurizio Porro in blu [a egnando sgrammaticatura del titolo italiano (La notte che invece cli La notte in cu mia madre cmmazzò mio padre), questo film spagnolo detiene la palma deincassi in patria e triplice unità di luogo, tempo azione. epiCommedia d'interni, centro la sala da pranzo, dove sentono due echi obbligatola sfacciataggine 'esua1e Almodòvar (c'è sempre un com!ng out) e quel seglio noir piace ad Alex de la Iglesia. Chiaro l'impianto tealrale delregista Inès Parìs che immauna cena marketing per film e per convincere un diargentino ad interpretarlo, mentre una oenne si affaima ottcncrc la parte, un cx arcon una molesta tccn ager. confusione della famiglia allargatissima introduce la gazzarra per preparare maca-

S

sorprese e cancellare il rocol nero. 11plus valore di divertimento è per chi sa che Diego Peretti è l'attore psicanalista della versione spagnola tr'omient, e infatti qui ha ampia materia di studio. Tra matrimoni, vecchie e nuove fiamme, ironia, mal di pancia e veleno per topi, attacdi vomito e di panico, la burla tiene il ritmo, poi nel fi confonde le carte e le manca il necessario cinismo: volemose bene. Resta la malicomplice con cui l'autrice guarda alla doppiezza frustra degli attoil, non inferiore ri spetto all'ambiguità del geneumano. divertimento dipende da quanto si divertono gli attori quasi tutti provenienti dalla tv: giocano una bella partita, amandosi e oclianclosi. C RIPRODUZ

Gruppo Das nistra: Eduard Fernndez, Reén Rueda FeleMartrnez PatrciaMontero, DiegoPeretti MariaPujalte inun momento delf Im

Ì'

Box off ice

i

Alien Covenant di RidIeyScott cori NlichaeI Fassbendere Noomi Rapace 1.135.000€

2

KingArtbur Il potere della spada di GuyRitchie coi JudeLaw e C.Hurinam 860.000€ -

3+

Guardiani della Galassia vol.2 di JamesGunn cori ChrisPratt e ZoeSaldana 386.000€

INDISCESI½'i' INSALI1A

'$

NOVITÀ SIABILE

=

ONE RIEPVATA

Tutti i diritti riservati


CINQUE DOMANDE A INÉS PARfS LA NOTTE CHE MIA MADRE AMMAZZÒ MIO PADRE Un delitto che vi farà morire dal ridere Quali sono i suoi maestri?«Amo molto il cinema di Frank Capra e di Woody Alien. Nel mio piccolo faccio film che mi piacerebbe vedere, scelgo le storie in base a quello che colpisce la mia attenzione». Da dove nasce l'idea del film?«Dalla mia vita. Una mia amica mi ha raccontato di quella volta in cui ebbe la pessima idea di invitare a cena sia il suo ex sia la ex del suo attuale compagno». 11 suo cinema è influenzato dal teatro?«Sì, certamente. Tutti i miei film hanno un forte impianto teatrale, un'unicità di luogo, e poi si basano molto sui dialoghi. Non sono una regista d'azione, il linguaggio per me è importantissimo». Lei si batte per i diritti delle donne. Ci dica di più.«Sono molto interessata a ciò che succede intorno a me, in particolare sul fronte femminile, e trovo giusto sfruttare la mia posizione per far riflettere su temi importanti, anche usando i toni comici dei miei film». Progetti futuri?«Continuare a raccontare storie. Magari il prossimo film sarà una commedia ancora più nera, chissà». Finalmente si ride. Di solito le registe europee coltivano una vena più introspettiva e malinconica, ma quando si parla della spagnola Inés Paris, il gioco cambia. Forse ve la ricorderete per il divertente ^ mia madre piacciono le donne, film del 2002, ma anche senza conoscerla vedrete che, mescolando Almodóvar (ma il paragone non le è gradito), Woody Alien e Agatha Christie, Inés riesce a costruire un esilarante puzzle con delitto. Di quelli come Offa donne e un mistero (di Ozon), ma meno sofisticati e cerebrali. In questo caso cé Angel, scrittore di gialli imprestato al cinema, sua moglie Isabel, attrice in cerca di lavoro, l'ex moglie Susana, produttrice nel campo, tutti intenti a preparare una cena per convincere il famoso attore Diego Peretti ad accettare il ruolo. Senza di lui niente finanziamenti. Tutto filerebbe Ùscio se non facessero irruzione Carlo, ex marito di Isabel fuori di testa, con la sua nuova fidanzata. Naturalmente la situazione precipita. Con un occhio ai meccanismi del cinema che lei stessa conosce molto bene per averli provati sulla sua pelle come regista e per di più donna, Inés mette in scena legami e tensiom di famiglie allargate sempre sullbrlo della classica crisi di nervi... in questo caso alquanto pericolosa. Bravi gli attori, affiatati e irresistìbili. F.M. La notte che mia madre ammazzò miopadre di Inés Paris, con Belén Rueda, Eduard Femàndez, Fele Martinez, commedia, Spagna 2017, durata: 94'. La regista spagnola Inés Paris, 55 anni.

I F (ITA) (ITA)

PAESE :Italia

- itit

PAGINE :77

Tipo Tipo media: media:

F (IT)

Publication Publication date:

AUTORE :N.D. Settimanale

Tiratura:

SUPERFICIE :24 % 31.05.2017

Pagina: Pagina:

77

-

400.000

Diffusione:

31 maggio 2017

SHOW

Print

Spread:

159.625

Readership:

353.000

NEWS

-

-

I i

LA NOTTE CHE MIA MADRE AMMAZZÒ

MiO PADRE

Un delitto che vi farà morire dal ridere

CINQUE DOMANDE

-

r '

-

Laresta spagnoIkiés Paris,55 anni.

A NS PAR(S

QiaJi sonoi suoi maestri? «Arnomolto il cinemadi Frank Caprae di Woody Allen. Nel mio piccolotaccio film che mi piacerebbe vedere, scelgolestoriein basea qiello checolpiscela mia atteniione». Da dove nascu1'dca ddfilm? Dalla mia vita. Unamia amicami ha raccontatodi quellavoltaiii cui ebbela pessimaideadi invitare a cena siail suo exsiala exdd suo attualecompagno». 11suocinemaè influenzato dalteatro? cetanlenre. Tutti i miei film hanuounforte impianto

teatrale,un'unicitàdi luogo, e poisi basanomolto sui dialoghi.Non sonouna registad'3zioac,il tiuguaggio pei meè importantisshno<. Lei si batte pei i dirit&idelle donne.Ci dicadi più. «Sonomolto interessataaciò che succedeintorno a ne,in particolaresulfronte femminile,e trovogiusto sfruttarela mia posizioneper far rifletteresutemi importanti, ancheusando toni comici deimiei fi1m,. Progetti futuri? Continuarea accontsre storie.Magariil prossimo film saràunacommedia ancorapiù nera,chissà,,.

inalmentesi ride.Di solitoleregisteeuropeecoltivanouna venapiùintrospettivae malinconica,maquandosi parla delli spagnolaIus Paris,il giococambia.Forsev la ricordereteperil dFertenteA mia madre piacciono te donne, vedreteche, fflm dcl 2002,maanchesenzaconoscerla mescQlwldo A1iizodCvar (zua il paragofle uc,nle gradito),Woody Allen eAgatha Chxistie,Inn, riesceacostruireun esilarante puzziecon delitto.Di quellicomeOttodzne eun?ttcro (di Ozon),ma menosofisticatiecerebrali.In questocasoc Angcl, scrittoredi gialli imprestatoalcinema,suamoglieIsabel,attrice produttricenelcampo,tutti in cercadilavoro,l'exmoglie Susana, intcnti a preparareunacenaper convincere il famosoattore DiegoPeretti d accettareil ruolo.Senzadi lui nier.te finanziamenti.Tuttoflicrebbelisciosc nonfacesscroxruzione Carlo,a maritodi Isabelfuori di testa,conla suanuova fidanzata.Naturalmentela situazioneprecipita.Con un occhioai meccanismidcl cinemachelei stessaconoscemolto beneper averliprovatisullasuapellecomere&sta e per clipù donna,Ins mettein scenalegamie tensionidi taxmglie allargatesempresull'orlodellaclassicacrisidi nervi..,in questocasoalquantopericolosa. Bravigli attori,affiatatie irresistibili. FM

F

La notede,mamaifre ammazzòmibiidre di 1nésPaxfsconBe1énRueda,Eduard Ferntndez, FeleMartnez, commedia, Spagna2017,durata:94'.

Tutti i diritti riservati


Da stasera a domenica il Parenti (via Pier Lombardo 14) propone il Festival del Cinema Spagnolo. In rassegna i film che si sono aggiudicati il Premio Goya. Stasera in programmazione: Cerca De Tu Casa (nella foto) ore 19.30 e El Olivo ore 21.30 -.

PAESE :Italia

Il Giorno Giorno Milano MilanoPAGINE (ITA)-- it: (ITA) 59 Tipo media: media: Publication Pagina:

date:

Print Stampa locale

Tiratura:

20.06.2017

Diffusione:

SUPERFICIE :5 %

PERIODICITĂ&#x20AC; :59 Quotidiano

20 giugno 2017 - Edizione Milano

40.656

Spread:

22.182

Readership:

131.015

Cinema SpagnoLo da premio aLTeatro Parenti Da stasera a domenica iL Parenti (via Pier Lombardo 14J propone iL FestivaL deLCinema SpagnoLo. In rassegna i fiLm che si sono aggiudicati iLPremio Goya. Stasera in programmazione: Cerca De Tu Casa (neLLafoto) ore 19.30 e EL OLivo ore 21.30-. -

-

-

â&#x20AC;&#x201D;

Tutti i diritti riservati


Teatro Parenti Arrivano i vincitori del massimo premio di terra iberica, il Goya, nel «Festival del cine espanol», da prenotare al Teatro Parenti (via Pier Lombardo 14, riserva posto www.teatrofrancoparenti.it, EUR7,o3aEUR 18).ll cartellone di edizioni originali, sottotitoli italiani, parte martedì 20 alle ore 19.30 con il musical«Cerca de tu casa» di Eduard Cortes, interpretato dalla voce del flamenco, Silvia Perez Cruz, protagonista di una guerra contro gli sfratti del 2007 in seguito alla crisi. Il film ha vinto i Goya 2016 per canzone, «Ai, ai, ai», e colonna sonora. Segue alle 21.30 «En olivo» di Iciar Bollala con Anna Castillo, premio attrice esordiente nel ruolo della nipote che vuole restituire al nonno un olivo millenario. Nel programma, fino a domenica 25, anche un noir, mercoledì 21 alle 21.30, «La proxima piel» di Isa Campo e Isaki Lacuesta, e venerdì 23 alle 21.30, recupero Goya 2015 per miglior regia e attore esordiente, «A cambio de nada» di Daniel Guzmàn. Giancarlo Grossini Musical «Cerca de tu casa»

PAESE :Italia Corriere della sera sera ed. ed. Milano (ITA) (ITA)-- it Corriere della PAGINE Milano :22 Tipo Tipo media: Pagina:

Print

AUTORE :Giancarlo Grossini

Stampa Stampa locale

Tiratura:

15.06.2017

Diffusione: Diffusione:

22 22

Spread:

162.125

Readership: Readership:

1.045.790

SUPERFICIE :0 %

Publication date:

DIFFUSIONE :(658571)

15 giugno 2017 - Edizione Milano

144.741

Teatro Parenti Ilfestival delcinema spagnolocelebra i vincitoridel premio Goya Arrivano i vincitori del massimo premio di terra iberica, il Goya, nel «Festival del cine espanol», da prenotare al Teatro Parenti (via Pier Lombardo 14, riserva posto www.teatrofrancoparentiit, €7,03 a €18). Il cartellone di edizioni originali, sottotitoli italiani, parte martedì 20 alle ore 19.30 con il musical «Cerca de tu casa» di Eduard Cortés, interpretato dalla voce del flamenco, Silvia Perez Cruz, protagonista di una guerra contro gli sfratti del 2007 in seguito alla crisi. Il film ha vinto i Goya 2016 per canzone, «Ai, ai, ai», e colonna sonora. Segue alle 21.30 «En olivo» di Iciar Bollain, con Anna Castillo, premio attrice esordiente nel ruolo della nipote che vuole restituire al nonno un olivo millenario. Nel programma, fino a domenica 25, anche un noir, mercoledì 21 alle 21.30, «La proxima piel» di isa Campo e Isaki Lacuesta, e venerdì 23 alle 2 1.30, recupero Goya 2015 per miglior regia e attore esordiente, di Daniel Guzmàn.

«A cambio de nada»

Giancarlo Grossini

bfllMS Iij

Musical

LALL

«Cerca

!1 u'

de tu casa»

Tutti i diritti riservati


IL GIORNALE 18 maggio 2017

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------REGGI&SPIZZICHINO COMMUNICATION


LA REPUBBLICA Milano 24 maggio 2017

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------REGGI&SPIZZICHINO COMMUNICATION


Il film La notte che mia madre ammazzò mio padre ACHILLE PREZZATO LamadrìlenalnésParìshadiretto dal1997seilungometraggi: ilpiùrecente, digrande successo in patria, «Lanette che miamadre ammazzò miopadre»,èuna commedia con un intreccio da romanzo giallo. Fra tracce del clima delle opere di Pedro Almodovar, laregistae cosceneggiatrice haracchiuso immacomice diiberico umor nero, combinandoli con perizia, il suspense dei romanzi e di alcuni film, rispettivamente di Agatha Christie e di Alfred Hitchcock,el,atmosferailare,scanzonata e salace, tipica della farsa e della pochade.SposatainsecondenozzeconAngel (EduardaFemandez), autore diromanzi gialli, Isabel(BelénRueda) èunaquarantenne attrice di teatro di indubbia avvenenza,che,frustratadall'avanzare dell'età e dal diradarsidelleoffertedi lavoro, vorrebbe sfondare nel cinema Assenti ifigli partiti in gita, Isabel organizzanella villa dicampagnaimacenadi lavoro, alla quale partecipa anche Susana (Maria Pujalte), laex moglie di Angel, produttrice cinematografica e di lei invaghitasi. L'obiettivo della serata è quello di convincere Diego (Diego Peretti), noto attore argentino, ad accettare il ruolo principale in un film, la cuisceneggiaturaèstatadapoco ultimata daAngel. L'inaspettato arrivo di Carlos (Fele Martinez),exmaritodiIsabel,in compagnia della nuova fidanzata Alex (Patricia Montero)sconvolgela serata, che,giàsurriscaldata (le rimostranze dilsabelpernon essere statasceltacomeprotagonistafemminile del futuro film), precipita irrimediabilmente dal momento in cui Carlos cominciaad accusare stranidolori, morendo poco dopo. Un ambiente unico, seipersone, xmdelitto:unablackcomedyda]la tramalineare e dal ritmo sostenuto, in cui Inés Paris ha puntato sulle performance degli attori, tutti in splendida forma e seguiti da ima mobibssima cinepresa, maistancadiregistrame, di coglierne ogni atteggiamento, ogniespressione soprattutto neiloro animati confronti e accese disquisizioni su amore, gelosia, tradimenti, sesso, nonché su cinemae teatro (vi acquistano risalto le idiosincrasieelamegalomaniadiattorie cineasti). Disquisizioni, confronti, riflessioni, che siaffollanolungounaspiraledieventimessi in scena in un continuo crescendo di fraintendimenti, di imprevisti, di svolte inattese, di malcelate tensioni piuttosto normali all'interno di famiglie allargate: ne nasce un racconto costantemente e variamente soprale righe, costellato da momenti esilaranti (alcuni purtroppo di dubbio gusto) attentamente preparati, che, una volta svelato il misterodellamortediCarlos, vanno purtroppo diradandosi. Una storia svolta in un crescendo di fraintendimenti

PAESE :Italia

L'Eco di Bergamo (ITA) (ITA)

AUTORE :Achille Frezzato

- it

Tipo media: Tipo media:

PAGINE :64

Publication Publication date:

21.05.2017 SUPERFICIE :15 %

Pagina: Pagina:

Stampa locale 64

21 maggio 2017

Print

Tiratura:

56.807

Diffusione: Spread:

41.420

Readership:

254.000

Il film La notte che mia madre ammazzò mio padre

In una grandevilla una commedia ironica e scanzonata ACHILLEIREZZATO LamadrllenalnésParishadiret- siaffdllanolungounaspiraledieventimestodall997seilungometraggi:ilpiùrecen- si in scenain un continuo crescendodi te,diande successoinpatria,Lanotte fraintendimenti, di imprevisti, di svolte chemiamadrearnmazzòmiopadre>»,èuna inattese,di makelatetensioni piuttosto commediacon un intreccio da romanzo normalia]l'intemodifamiglicallargatc:nc giallo. Fratraccedeiclimadelle operedi nasceunraceontocostantementeevariaPeclmAmodovar,laregistaecosceneggiamentesopralerighe,costellatodamomenriceharacchiusonacornicediiberico ti esilaranti(alcuni purtroppo di dubbio umor nero,combinandoli con perizia,il gusto)attentamentepreparati,che. una suspensedeiromanzie di alcuiiifilrn,ri- voltasvelalnilmisterodellamortediCarspettivamentediAgathaChristieediAl- los,VamlOpUrtroppu c1iradandos. fredHitchcod,e1'atmosferai1are,scanzonataesalace,tipicadellafarsae dellapo-: chadeSposatainsecondenozzeeonMge1 I (EduardaFemandez')autorediromanzi 7 r gialli,Isabel(BelénRueda)èunaquarantenne attrice di teatro di indubbia avvenenza,che,frustratadal1'avanzaredell'et edaldiradarsiddllcoffertedilavoro,vorrebbesfondarenelcinema.Msentiiflgli partiti ingita, Isabelorgani2zanellavilla dicrnpagniin cenadilavoro,2llaquale partecipaancheSusana(MariaFuj1te), laexmogliediAngel,produttricecinematograficae di lei invaghitasi.L'obiettivo dellaserataèquello di convincereDiego (Diego Peretti),noto attoreargentino,ad accettareil ruolo principalein unfilm, la cuiscneggiaturaèstatadapocou1timata daAngeL L'inaspettato arrivo di Carlos (Fele Martinez),exmaritodilsabel,incompagniadellanuovafidanzataAlex (Patricia Montero) sconvolgelaserata,che,giàsurriscaldata(lerimosfranzedilsabelpernon esserestitasce1taeomeprotagonistafeniminile delfuturofihn), precipitairrimediabilmente dalmomento in cui Carlos cominciaadaccusaistranidolori,moindopocodopo. Unambieiiteirnicqseipersone,unde- Unastoria svoltain uncrescendodifraintendimenti litto:unablackcomedydallatramalineaie edahitmosostenuto,incuilnésParisha puntato sulle performance degli attori, tutti in splendidaforma e seguitida una mobi1issimacinepis2,maistancadirrgistrarne,dicoglieme ogniatteggiamento, ogniespresionesoprattuttoneiloroanimati confronti e accesedisquisizioni su amore,gelosia,tradimenti,sesso,nonchè sucinemaeteatro(viacquistanorisaltole idiosincrasiee1ameg1omaniadiattorie cineasti). Disquisizioni,confronti,rfflessioni,che -

E

LA NOTTECHE MIA MADRE AMMAZZO MIO PADRE REGIA Inés Paris INTERPRETI Belén Rueda, Eduard Fernandez, Dìego Perettì, Fele Marti nez, Matia Pujalte, Patricia Montero NAZIONE Spagna GENERE Commedia GIUDIZIO Discreto

[Del Borgo, Cortenuova]

Tutti i diritti riservati


Di Inés Paris, Con Belén Rueda, Eduard Fernandez, Fele Martinez (Commedia, 2017). I figli sono via di casa e Isabel organizza la cena di lavoro che suo marito Angel e la sua ex moglie Susana hanno in agenda con un famoso attore argentino. Vogliono convincere l'artista a essere il protagonista del loro prossimo film. Alla serata però si presenta anche l'ex di Isabel... ?Eden Film Center, Farnese Persol, Madison, Mignon, Starplex

IlIl Messaggero Tipo Tipo media: media: Publication Publication date: Pagina: Pagina:

PAESE :Italia Roma Metropoli (ITA) (ITA) PAGINE :59

Print

- it

Stampa locale

Tiratura:

21.05.2017

Diffusione:

SUPERFICIE :7 %

PERIODICITÀ :59 Quotidiano

21 maggio 2017 - Edizione Roma Metropoli

Spread:

69.058

Readership:

631.966

La notte che mia madre ammazzò mio padre DiInés Paris. ConBeén Rueda,Eduard Fernandez,Fee Martinez(Commedia, 2017). I figli sono via di casae Isabel organizza la cena di lavoro che suo marito Angel e la sua ex moglie Susana hanno in agenda con un famoso attore argentino. Vogliono convincere l'artista a essere il protagonista del loro prossimo film.

Alla serata però si presenta

anche l'ex di Isabel... Eden FiLmCenter, Farnese PersoL, Madison, Mignon, StarpLex

19! ! JÌ.r

-:

Tutti i diritti riservati


Di Inés Paris. Con Belén Rueda, Eduard Fernandez, Fele Martinez (Commedia, 2017). I figli sono via di casa e Isabel organizza la cena di lavoro che suo marito Angel e la sua ex moglie Susana hanno in agenda con un famoso attore argentino. Vogliono convincere l'artista a essere il protagonista del loro prossimo film. Alla serata però si presenta anche l'ex di Isabel... ?Farnese Persol

Il Messaggero Messaggero Tipo Tipo media: Publication date: Pagina:

PAESE :Italia Roma Metropoli (ITA) Roma (ITA) PAGINE :47

AUTORE :N.D.

Stampa Stampa locale

SUPERFICIE :6 %

29.05.2017 29.05.2017

PERIODICITÀ :47 Quotidiano

47

29 maggio 2017 - Edizione Roma Metropoli

Print

-- itit Tiratura: Tiratura: Diffusione: Spread: Spread:

69.058 69.058

Readership:

631.966 631.966

La notte che mia madre ammazzò mio padre Dilnés Paris.Con Belén Rueda,Eduard Fernandez,FeLeMartinez(Commedia, 2017). I figli sono via di casa e Isabel organizza la cena di lavoro che suo marito Angel e la sua ex moglie Susana hanno in agenda con un famoso attore argentino. Vogliono convincere l'artista a essere il protagonista del loro prossimo film. Alla serata però si presenta anche l'ex di Isabel... .Farnese Persot

Tutti i diritti riservati


LA STAMPA 18 maggio 2017

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------REGGI&SPIZZICHINO COMMUNICATION


COMMEDIA Moglie dello sceneggiatore Angel, l'attrice frustrata Isabel organizza una cena in onore della star del cinema argentino Diego Peretti con l'obiettivo di convincerlo a interpretare un film. Partecipano alla serata, oltre al consorte della padrona di casa, la produttrice Susana (ex-moglie di Angel) e l'ex-marito di Isabel, assieme alla sua giovane e sexy nuova compagna. Ospite fuori programma della cena, una scatola di veleno per topi imprestata da Agatha Christie. Black comedy a venature farsesche. La notte che mia madre ammazzò mio padre è piaciuto molto al pubblico spagnolo, che lo ha premiato al Festival di Malaga. Non si tratta di un capolavoro; però, nel suo impianto teatrale (la guasi unità di tempo e luogo ) ritinteggiato col fondo del barattolo di Almodóvar, offre un intrattenimento ragionevole. Benché non sempre appaia sicura di dove andrà a parare. Se la satira deH'ambiente del cinema è vaga, l'attore Diego Peretti ( Thegerman doctor) si presta a un gioco gustoso interpretando se stesso. (r.n.) U NOTTE CHE MIA MADRE AMMAZZÒ MIO PADRE Regia di Inés Paris Con B. Rueda, E. Fernàndez

PAESE :Italia La Repubblica La Repubblica Tipo media: Publication date: Pagina:

DIFFUSIONE :(597694)

(ITA) (ITA) - it

PAGINE :41

Print

AUTORE :R.N. Quotidiano

SUPERFICIE :12 %

Nazionale

18.05.2017

PERIODICITÀ :41 Quotidiano

41

18 maggio 2017 - N°166

Tiratura:

570.438 570.438

Diffusione: Spread: Spread:

338.431

Readership:

2.540.000

COMMEDIA

L'ospite indesiderato è una scatola di veleno per topi Moglie dello sceneggiatore Angel, l'attrice frustrata Isabel organizza una cena in onore della star del cinema argentino Diego Peretti con l'obiettivo di convincerlo a interpretare un film. Partecipano alla serata, oltre al consorte della padrona di casa, la produttrice Susana (ex-mogliediAngel) e l'ex -marito dilsabel, assieme alla sua giovane e sexy nuova compagna. Ospite fuori programma della cena, una scatola di veleno per topi imprestata daAgatha Christie. Black comedy a venature farsesche, La notte che mia madre ammazzò mio padre è piaciuto molto al pubblico spagnolo, che lo ha premiato al Festival diMalaga. Non si tratta diun capolavoro; però, nel suo impianto teatrale (la quasi unità di tempo e luogo) ritinteggiato col fondo del barattolo diAlmod6var, offre un intrattenimento ragionevole. Benché non sempre appaia sicura di dove andrà a parare. Se la satira dell'ambiente del cinema è vaga, l'attore Diego Peretti ( The german doctor) si presta a un gioco gustoso interpretando se stesso. (r.n.) LANO1TECHEMIA MADREAMMAllÒ MIO PADRE Regia di Inés Paris Con B. Rueda, E. Fernàndez

Tutti i diritti riservati


Mario Maria Molinari L'evento Senigallia dal TI al 31 maggio ospita per la prima volta il festival a strisce rosse e gialle Tra gli ospiti Sergio Rodrigues Lopez-Ros direttore deiristituto Cervantes e il regista David Macian Connubio fra la Spiaggia di velluto e il cinema di qualità che potrebbe perfino portare a un grande Festival del Cinema nel 2018. Sergio Canneto non conferma l'indiscrezione, ma sottolinea che la collaborazione fra il Circolo Linea d'Ombra e il Comune è prossima ai dieci anni. La collaborazione con l'ambasciata Da sabato 27 maggio a mercoledì 31 maggio la spiaggia di velluto ospiterà la decima edizione del Festival del cinema spagnolo, la prima a Senigallia, organizzato in collaborazione con l'ambasciata di Spagna e l'Istituto di cultura Cervantes. Con questo evento che vedrà la presenza dal vivo di Sergio Rodrigues Lopez-Ros, direttore dell'istituto Cervantes e del regista David Macian, la città si pone all'interno di un importante circuito internazionale in compagnia di Roma, Reggio Calabria, Trieste, Treviso e Perugia. In alcune giornate sono programmate ben tre proiezioni, sia alla Piccola Fenice, che nella sala principale del Teatro. Il programma prevede sette film selezionati fra i Premi Goya che corrispondendo ai nostri David di Donatello, in pratica sono gli Oscar della Spagna. Un'occasione imperdibile Il regista senigalliese Sergio Canneto spiega che è un'occasione imperdibile di vederli in lingua originale (sottotitolati): «0 li vedete qui o non li vedete mai più». Sono: "La mano invisibile" di David Macian, la messa in scena di un esperimento sociale che critica la precarietà del lavoro ispirandosi al grande fratello; "Cerca de tu casa" di Eduard Cortes, un musical sulla battaglia di una giovane donna per difendere la propria dignità; "E1 Olivo" di Iciar Bollain, il racconto del trapianto di un albero che parla della perdita d'identità di un'intera famiglia. Tante pellicole di qualità Poi A Cambio de Nada di Daniel Guzman, storia di adolescenti ambientata nella periferia di Madrid; "Al Final del Camino" di Roberto Santiago, una lettura ironica, dal finale serio, del Cammino di Santiago; "Todas las Mujeres" di Mariano Barroso per la vicenda di un bugiardo patologico; "La Proxima Pici", di Isaki Lacuesta e Isa Campo, un magnetico noir ambientato nelle montagne dei Piernei. Mario Maria Molinari Mario Maria Molinari Il regista Sergio Canneto: «Un'occasione unica» Il programma prevede sette film selezionati fra i Premi Goya

PAESE :Italia Corriere Adriatico (ITA) -- itit (ITA) :1, PAGINE 23 Tipo Tipo media: Publication date:

AUTORE :Mario Maria Molinari Print Stampa Stampa locale

Tiratura:

19.05.2017

Diffusione: Diffusione:

1, 23

Spread:

SUPERFICIE :0 %

Pagina: Pagina:

19 maggio 2017

Readership: Readership:

23.434 23.434

Corriere Adriatico 13.352

284.000 284.000

Senigallia sbarca cinema spagnolo Premi Goya Maria Molinari

L'eventoSenigalliadal 27 al 31maggioospitaper la prima volta il festival a strisce rossee gialle ospiti Sergio RodriguesLopez-Rosdirettore dell'istituto Cervantese il registaDavid Macian

Sbarcail cinemaspagnolo onnubio fra la Spiaggia di velluto e il cinema di qualità che potrebbe perfino portare a ui grande Festival del Cineiiia nel 2018.Sergio Caimeto non conferma l'indiscrezione, ma che la collaborazione fra il Linea d'Ombra e il Comune è ai dieci anni. coLLaborazionecon L'ambasciata sabato 27 maggio a mercoledì 31 spiaggia di velluto ospiterà la edizione del Festiva! del cinema la prima a Senigallia, organizcollaborazione con l'ambasciata e l'Istituto di cultura Cervanquesto evento che vedrà la previvo di Sergio Rodrigues Lodirettore dell'istituto Cervantes regista David Macian, la città si poall'interno di un importante circuito internazionale in compagnia di Roma, Calabria, Trieste, Treviso e Perualcune giornate sono programtre proiezioni, sia alla Piccola che nella sala principale del Teaprogramma prevede sette film sefra i Premi Goya che corrisponnostri David di Donatello, in sono gli Oscar della Spagna.

Un'occasione imperdibite IL programma prevede Il regista senigalliese Sergio Canneto fiLm seLezionatifra i Premi spiega che è un'occasione imperdibile di vederli in lingua originale (sottotitolati): «Oli vedete qui o non li vedete mai più». Sono: mano invisibile' di David Macian, la messain scena di un esperirnento sociale che critica la precarietà del lavoro ispirandosi al grande fratello; di Eduard Cortes, un musi cade tu cal sulla battaglia di una giovane donna per difendere la propria dignità; Oli di Iciar Bollain, il racconto del tra pianto di un albero cile parla della perditad'identità di un'intera famiglia. Tante pellicole di qualità Poi Cambio de di Daniel Guzman, storia di adolescenti ambientata nella periferia di Madrid; Final del di Roberto Santiago, una lettura ironica, dal finale serio, del Cammino di Santiago; las di Manano Barroso per la vicenda di un bugiardo patologico; Proxima di Isaki Lacuesta e Isa Campo, un magneti co noir ambientato nelle montagne dei Piernei. Mario Maria Molinari ILregista Sergio Can neto: «Un'occasione unica»

"A Cambio de Nada", storia di adolescenti ambientata nella periferia di Madrid

Tutti i diritti riservati

sette Goya


PAESE :Italia

AUTORE :Mario Maria Molinari

PAGINE :1, 23 SUPERFICIE :0 %

19 maggio 2017

i Cambio de

storia di adoLescenti ambientata neLLaperiferia dĂŹ Madrid

Tutti i diritti riservati


Alla Fenice il Festival in lingua originale, a Marzocca la saggezza di Lao Tzu Sabrina Marinelli© RIPRODUZIONE RISERVATA GLI EVENTI SENIGALLIA Sconti al bar per chi va a La Fenice e viceversa in occasione del festival del cinema spagnolo che ha debuttato ieri. Cultura, teatro, solidarietà e bancarelle segnano il passaggio tra maggio e giugno con una serie di iniziative in programma in città, per integrare l'offerta balneare. Mare e non solo sulla spiaggia di velluto. È partito ieri il Festival del cinema spagnolo che fino al 31 maggio farà tappa la teatro La Fenice. Maratona per cinefili Una maratona di sette film in lingua originale organizzata dal Comune di Senigallia e dal circolo Linea d'Ombra, promosso dall'Ambasciata di Spagna in Italia e dalla società Exit Media. La direzione artistica è di Iris Martin-Peralta e Federico Sartori, in collaborazione con Sergio Canneto. In occasione del Festival, grazie alla collaborazione di Confartigianato e Food and Drink, alcuni locali convenzionati praticheranno uno sconto del 10% a tutti coloro che saranno provvisti di biglietto dello spettacolo. Viceversa, con uno scontrino di almeno 5 euro proveniente da una delle medesime attività, alla cassa del cinema si potrà ricevere uno sconto di un euro sul biglietto singolo, di 2 euro su quello cumulativo, e di 5 euro sull'abbonamento. I locali convenzionati sono: Caffè centrale, Caffè del Corso, Ser Caramello, La Cresceria, La Belle Epoque e la Pizzeria del Portico. La via orientale Questa sera invece alle 21.15 la biblioteca "Orciari" di Marzocca ospiterà lo spettacolo "Un'antica via orientale di serenità e saggezza", lettura teatrale di brani dal "Tao Te Ching" di Lao Tzu curata da Giulio Moraca e Donato Mori con musiche composte ed eseguite dal vivo da Miriam Cenerelli ed Ernesto Talacchia. L'evento, che fa parte della rassegna "Se vuoi la pace prepara la pace" organizzata dall'Università per la pace delle Marche, mira a far conoscere il "Tao Te Ching" di Lao Tzu, un'antica opera cinese, fondamento del Taoismo. Il Foro Annonario ospiterà oggi la prima edizione di "Finalmente a Casa", promossa da Matteo Greco con il patrocinio del Comune di Senigallia e in collaborazione con le associazioni animaliste Cinofila Senigalliese, Cuori Pelosi e Sguinzagliati. Dal box del canile al palco del Foro per una sfilata

PAESE :Italia Corriere Adriatico (ITA) -- itit (ITA) :45 PAGINE Tipo Tipo media: Publication date: Pagina: Pagina:

AUTORE :Sabrina Marinelli Print Stampa locale

Tiratura:

28.05.2017

Diffusione: Diffusione:

45

Spread:

SUPERFICIE :0 %

28 maggio 2017

23.434 23.434

Corriere Adriatico 13.352

Readership: Readership:

284.000 284.000

Conla Spagnae l'Oriente città è internazionale

Fenice il Festiva!in lingua originale, a Marzocca la saggezzadi Lao Tzu

ma si potrà ricevere uno sconto di un euro sul biglietto singolo, Kermesse animalista di 2 euro su quello cumulativo, «Uneventoimportante e signifie di 5 euro sull'abbonamento. cativo spiega l'assessoreallo Sviluppo sostenibile Ilaria Ralocali convenzionati sono: Caffè perché serisibilizza SENIGALLIA Sconti al bar per chi centrale,Caffèdel Corso,SerCa- mazzotti le persone verso il rispetto e la Fenice e viceversain oc- ramello, La Cresceria,La Belle del festival del cinema Epoque ela Pizzeria del Portico. cura degli animali da compagnia, maanche alla necessitàdi che ha debuttato ieri, attenersi alle regole che chi ha teatro, solidarietà e un animale deve impegnarsi a bancarellesegnanoilpassaggio LaviaorientaLe maggioe giugno con una se- Questa sera invece alle 21.15la rispettare. Importante è pro iniziative in programma biblioteca \Orciari\ di Marzoc- muovere l'idea che anche gli animali adulti che vivono nei per integrare lofferta caospiteràlo spettacolo Mare e non solo sulla tica via orientale di serenità e canili, e non solo i cuccioli, possano e debbano essereadottati. di velluto. E partito ieri lettura teatrale di In tal senso aggiungel'assessodel cinema spagnolo brani dal Te di Lao 31maggiofarà tappa Tzu curata da Giulio Moraca e re sarà certamente positivo ascoltarele esperienzedi chi ha La Fenice. Donato Mori con musichecom- già compiuto questascelta. posteed eseguitedal vivo da Mi per cinefiti riam Cenerelli ed Ernesto TalacLa raccolta fondi maratona di sette film in chia. L'evento,chefa parte della Nell'occasione sarà anche pro originale organizzata rassegna vuoi la paceprepa- mossauna raccolta fondi per la Comune cli Senigallia e dal ra la organizzata dall'Unirealizzazione del gattile per la Linea J'Ombra,promos versità per la pace delle Marcura dei felini feriti e dei cucciodall'Ambasciata di Spagnain che,mira a far conoscereil li abbandonati». Torna oggi alldalla societàExit Media. Te cliLao Tzu, un'antica clic il mercato dcll'antiquariato direzione artistica è di Iris opera cinese, fondamento del sotto il portico della Filanda in Martin-Peralta e FedericoSarto- Taoismo. Il Foro Annonario centro, come avvieneogni quarcollaborazione con Sergio ospiterà oggi la prima edizione ta domenica del mese, mentre In occasionedel Festi- di'Finalmente a promos- la riviera nord si prepara ad acgrazie alla collaborazione sada Matteo Grecocon il patro- cogliere il mercatino sul lungo Confartigianato e Food and cinio del Comune di Senigalliae mare Mameli in programma alcuni locali convenzioin collaborazione con le asso- per il 2 giugilo. Anche quest'allpraticheranno uno sconto ciazioni animaliste Cinofila Se- 110 per affrontare le sfide della tutti coloro che sarannigalliese, Cuori Pelosi e Sguin- stagione turistica gli operatori provvisti di biglietto dello zagliati. Dal box del canile al potranno contare sul contribuspettacolo. Viceversa, con uno palco del Foro per una sfilata to dell'Associazione Riviera di almeno 5 euro pro- nella speranza di trovare fami- Nord. Sono già partiti i tradizioSole'. da una delle niedesi- glia. La manifestazione si svol- nali mercatirii attività, alla cassadel culle- geràapartiredalleorelO. Sconti aLbar con il SabrinaMarinelli

ONE RISERVA A

EVENTI

-

-

-

-

Tutti i diritti riservati


L'EVENTO DA SABATO 27 A MERCOLEDÌ' 31 MAGGIO PROIETATI SETTE FILM DEL 2016 CANDIDATI AL PREMIO GOYA SENIGALLIACINQUE GIORNI m compagnia dei migliori film spagnoli del 2016, da sabato 27 a mercoledì 31 maggio la spiaggia di velluto ospiterà la decima edizione del Festival del Cinema Spagnolo. Sono sette le città in cui la manifestazione fa tappa (le altre sono Roma, Reggio Calabria, Trieste, Treviso, Torino e Perugia). Organizzato in collaborazione con l'Ambasciata di Spagna di Roma e l'Istituto di Cultura Cervantes, l'evento vedrà la presenza di Sergio Rodrigues Lopez-Ros, Direttore dell'istituto di Cultura Cervantes, del regista David Macian e di altri registi e attori che arriveranno appositamente dal paese iberico. Tra i titoli del film proposti, «La notte che mia madre ammazzò mio padre», di Ines Paris, black comedy che trasforma una cena di lavoro in una scontro sentimentale e che porta ad una perdita di controllo da parte degli ospiti. «La mano invisibile» di David Macian, la messa in scena di un macabro esperimento sociale che critica la precarietà del mondo del lavoro. E poi «Cerca de tu casa» di Eduard Cortes, Premio Goya, un musical che racconta la battaglia di una giovane donna per difendere i propri diritti e la propria dignità. E ancora «E1 Olivo» di Iciar Bollain, Premio Goya miglior attrice esordiente, un'esplorazione di un silenzio che nasconde una perdita del passato. La proxima pici di Isaki Lacuesta e Isa Campo, premio Goya miglior attrice. Un adolescente scomparso otto anni prima torna a vivere con la madre. In questo delicato reinserimento nella famiglia gradualmente si scopre il reale motivo della sua scomparsa. Un appuntamento imperdibile per gli amanti del cinema che potranno godersi gli mediti regionali, tra cui alcuni nazionali, al Cinema Teatro La Fenice. I biglietti cosatno 5 euro (ridotto per possessori di tessera Ficc 3 euro; abbonamento due spettacoli 8 euro; sette spettacoli 25 euro).

Il Resto del del Carlino Ancona (ITA) -- it PAESE :Italia (ITA) Tipo Tipo media: media: Publication date: Publication date: Pagina: Pagina:

PAGINE :63

Stampa Stampa locale locale 19.05.2017 19.05.2017

SUPERFICIE :16 % 63 63

AUTORE :N.D. Tiratura: Tiratura: Diffusione: Diffusione: Spread: Spread: Readership: Readership:

Print Print

5.368 5.368 2.961 2.961 28.140 28.140

19 maggio 2017 - Edizione Ancona

L'EVENTO

DA SABATO 27 A MERCOLEDI'31 MAGGIO PROIETATI SETTEFILM DEL2016 CANDIDATI AL PREMIOGOYA

festival del cinema spagnolofa tappaa Senigaffia GIORNI in compagnia dei migliospagnoli del 2016, da sabato27 a mercomaggio la spiaggia di velluto ospiterà edizione del Festival del Cinema Sono settele città m cui la manifetappa (le altre sono Roma, Reggio Trieste, Treviso, Tonno e Perugia). in collaborazione con l'Ambasciadi Roma e l'Istituto di Cultura l'evento vedrà la presenzadi Sergio Lopez-Ros, Direttore dell'istituto Cervantes, del regista David Maregisti e attori che arriveranno appositamente dal paeseiberico. del film proposti, «La notte che ammazzò mio padre», di Ines Pacomedy che trasforma una cena di scontro sentimentale e che porta perdita di controllo da parte degli ospiinvisibile» di David Macian, la scenadi un macabro esperimento socritica la precarietà del mondo del la<(Cercade tu casa»di Eduard CorGoya, un musical che racconta la una giovane donna per difendere i ela propria dignità. E ancora «Ei Iciar Bollain, Premio Goya miglior esordiente, un'esplorazione di un silennasconde una perdita dcl passato.La di Isaki Lacuesta e Isa Campo, miglior attrice. Un adolescente Otto anni prima torna a vivere con questo delicato reinserimento nelgradualmente si scopre il reale moscomparsa. appuntamento imperdibile per gli amanti che potranno godersigli inediti recui alcuni nazionali, al Cinema Fenice. I biglietti cosatno 5 euro(ripossessoridi tesseraFicc 3 euro; ahdue spettacoli 8 euro; settespetta-

Tutti i diritti riservati


CINEMA SPAGNOLO SI TIENE a Roma dal 4 al 9 maggio come di consueto al Cinema Farnese di Campo de' Fiori, la decima edizione del Festival del Cinema spagnolo. La manifestazione, farà tappa tra le altre anche nella città di Senigallia dal 27 al 31 maggio al cinema Fenice.

PAESE :Italia Il Resto Resto del Ancona (ITA) del Carlino PAGINE :60 (ITA) Tipo Tipo media: Publication date: Pagina:

23 aprile 2017 - Edizione Ancona

AUTORE :N.D. Print

-- it

Stampa Stampa locale

Tiratura:

23.04.2017 23.04.2017

Diffusione: Diffusione:

60 60

Spread:

2.961 2.961

Readership: Readership:

28.140 28.140

SUPERFICIE :6 %

5.368 5.368

CINEMA SPAGNOLO

ILFestivaLfa tappa anche a SenigaLLia SI TIENE a Roma dal 4 al 9 maggio come di consueto al Cinema Famese di Campo de' Fiori, la decima edizione del Festival del Cinema spagnolo. La manifestazione,farà tappa tra le altre anche nella città di Senigallia dal 27 al 31 maggio al cinema Fenice.

Tutti i diritti riservati


La rassegna SENIGALLIA Si chiude oggi alle 21,30 con "La Proxima Piel" il festival del cinema spagnolo al teatro La Fenice di Senigallia. Un evento unico ed eccezionale, una vera e propria maratona di film in lingua originale. Il festival è organizzato dal Comune di Senigallia e dal circolo Linea d'Ombra, promosso dall'ambasciata di Spagna in Italia e dalla società Exit Media. La direzione artìstica è di Iris Martin-Peralta e Federico Sartori, in collaborazione con Sergio Canneto. "La Proxima Piel" è un noir magnetico ambientato nelle montagne dei Pirenei. Alex Monner è straordinario nel dar corpo a un adolescente che, dato per disperso in un'escursione 8 anni prima, viene identificato in un centro minorile dalla madre. Lui non ricorda più nulla ma torna lo stesso a vivere da lei. In questa delicata e straniante fase di reinserimento cresce il mistero sul ragazzo e sulla verità intorno alla sua scomparsa.

PAESE :Italia Corriere (ITA) - it Corriere Adriatico AdriaticoPAGINE (ITA) :31 Tipo media: Tipo media: Stampa locale Stampa locale SUPERFICIE :25 % Publication date: Publication date: 31.05.2017 31.05.2017 Pagina: Pagina: 31 31

31 maggio 2017

Print Print

Tiratura: Tiratura: Diffusione: Diffusione: Spread: Spread: Readership: Readership:

23.434 23.434

Corriere Adriatico 13.352 13.352 284.000 284.000

La rassegna

Proxima chiude i! festiva! de! cinema iberico SENIGALLIASi chiude oggi alle 21,30 con Proxima il festival del cinema spagnolo al teatro La Fenice di Senigallia. Un evento unico ed eccezionale, una vera e propria maratona di film in lingua originale. Il festival è organizzato dal Comune di Senigallia e dal circolo Linea d'Ombra, promosso dall'ambasciata di Spagna in Italia e dalla società Exit Media. La direzione artistica è di Iris Martjn-Peralta e Federico Sartori, in collaborazione con Sergio Canneto.

Proxima è un noir magnetico ambientato nelle montagne dei Pirenei. Alex Monner è straordinario nel dar corpo a un adolescente che, dato per disperso in un'escursione 8 anni prima, viene identificato in un centro minorile dalla madre. Lui non ricorda più nulla ma torna lo stesso a vivere da lei. In questa delicata e straniante fase di reinserimento cresceil mistero sul ragazzo esullaverità intorno alla sua scomparsa.

Tutti i diritti riservati


AN'Hart Diego Del Pozzo Sette film in sette giorni, per esplorare il meglio del cinema iberico contemporaneo. A proporli, da oggi a domenica, è il Festival del dnem a spagnolo che, giunto alla sua decima edizione si svolge ogni anno a Roma arriva anche a Napoli, aU'Hart di via Crispi, che pertuttalasettimanaospiteràleproiezioni in versione originale con sottotitoli in italiano. Organizzato da Exit Media assieme all'ufficio culturale dell' amb asciata di Spagna in Italia, propone una selezione dei titoli piùrappresentativi dell'annata cinematografica,pescandotraquellipremiati ai festival o ai Goya (gli Oscar iberici) e i campioni al box office. Selezionati da Iris Martin Peralta e Federico Sartori, i titoli in cartellone spaziano attraverso igeneri narrativi e i modelli produttivi: dalla biade comedy al noir, dal road movie al musical e al dramma sociale, con un programma che aU'Hart prenderà U via daUe 11 del mattino per proseguire fino a sera, con varie proiezioni per ciascun film in modo da permettere agli appassionati di organizzarsi da sofi U proprio percorso cinéphfie (U programma con gfi orari è consultabUe su www.cinemaspagna.orgehttps://hartnapoli.it/). L'apertura è prevista aUe 19.15 coni acclamato «E1 olivo» di Iciar Bollain, scritto daUo sceneggiatore di fiducia di Ken Loach, cioè Paul Laverty. Per questo film, la protagonista Anna Castfilo ha vinto il Premio Goya 2017 come miglior attriceesordiente, perl'intesa interpretazione di Alma, unaragazza che, co meunanoveUaDon Chisciotte, deride di andare a riprendersi l'ulivo appartenuto da generazioni aUa sua famiglia, nonostante sia diventato di proprietà di una multinazionale tedesca. A seguire, alle 21.30, si vedrà «La próxima pici» di IsaH Lacuesta e IsaCampo, originale noir ambientato trai Pirenei. Dadomanisaranno proiettati, oltre aUe repfiche dei due film di oggi, anche l'interessante esordio «La mano invisibUe»diDavidMaciàn, ilmusical pofitico «Cerca de tu casa» di Eduard Cortes, la biade comedy campione d'incassi «La notte che mia madre ammazzò mio padre» di Inés Paris con Belén Rueda, la migUor opera prima ai Goya 2017 «A cambio de nada» di Daniel Guzman e la commedia romantica di Roberto Santiago «Al final del camino». Il biglietto per i singofi film è di 6 euro, mentre l'abbonamento completo costa 15 euro. In occasione del festival, l'Hart propone per tutta la settimana un menù speciale di cucina spagnola ideato daUo chef Carlos Pena di MUagros gastrobar, anticipo deUa giornata intemazionale della tapas (#tapasday)previstapergiovedì 15 giugno. Il film Una scena di «Cerca de tu casa» di Eduard Cortés Il festival Per sette giorni i film più importanti dell'anno per premi e risultato al botteghino

PAESE :Italia IlIl

Mattino (ITA) Mattino (ITA)

Tipo media: Tipo media: Publication Publication

date: date:

AUTORE :N.D. Print Print

- it

PAGINE :37 Stampa Stampa locale locale

Tiratura: Tiratura:

05.06.2017 05.06.2017

Diffusione: Diffusione:

SUPERFICIE :36 %

PERIODICITÀ :37 Quotidiano

37

Pagina: Pagina:

5 giugno 2017

98.805 98.805

Spread: Spread:

49.601 49.601

Readership: Readership:

746.000 746.000

AII'Hart

Noire musical politico:ecco laSpagna delcinema Diego

Del Pozzo

ette film in sette giorni, per esplorare il megliodel cinema iberico contemporaneo. A proporli, da oggi a domenica, èilFestivaldelcinemaspagnoloche,giunte alla sua decima edizione si svolgeogni anno a Roma arriva anche a Napoli, alYHart cli via Crispi, che pertuttalasettimanaospiteràleprolezioni inversione originale con sottotitoli in italiano. Organizzato da Exit Media assieme all'ufficio culturaledell'ambasciatadiSpagnainitaha, propone una selezione dei titoli piùrappresentatividell'annatacinematografica,pescandotraquellipremiali al festival o ai Goya (gli Oscar iberici) eicampionialboxofflce. Selezionati da bis Martin Peral ta e Federico Sartori, ititoli incartelhonespazianoatiraversoigenerinarrativi e i modelli produttivi: dalla black comedy al noir, dal road movie al musicale al dramma sociale, con un programma che aU'Hsrt prenderà 11via dalle 11 del mattino per proseguire fino a sera, con varie proiezioni per ciascun fflm in modo dapeamettereagliappassionatidiorganizzarsi da sull Il proprio percorso cinéphile (il prograrninacon gli orarièconsultabilesuwvav.cinemaspa. gna.orgehttps:/Ihartnapoli.it/). L'apertura è prevista alle 19.15 con l'acclamato «lii olivo>' di Iciar Bollain, scritto dallo sceneggiatore di fiducia di Ken Loach, cioè Pani Laverty. Per questo fflm, la protagonista Asma Castillo ha vinto il Premio Coya 2017 comemigliorat-

S

-

-

Dadomanisarannoproiettati, oltre alle repliche dei due fflm di oggi, anchel'interessante esordio «Lama no invisihie»diDavidMacdn,llmusical politico «Cerca de tu casa» di Eduard Cortés, la black comedy campione d'incassi «La notte che mia madre ammazzò mio padre» di Inés Paris con Belén Rueda, la miglior opera prima al Goya 2017 «A cambio dcnada»>diDaniclGuzmrin e la commedia romantica di Robertn Santiago «Ai finsi del camino,, i! biglietto per i singoli film è di 6 euro, mentre l'abboosmento completo costal5euro. In occasione del festival, l'Hart prepone per tutta la settimana un menù speciale di cucina spagnola idealodallochefCarlosPefiadllMllagrosgastrobar,anticipodellagiornataintemazionale dellatapas (#tapasday)previstapergiovedll 15 giugno. lIfilm Una scena di»Cerca de tu casa'> di EduardCortés Il festiva I Per sette giorni ifilm più important dell'anno per premi e risultato al botteqhino

triceesordiente, perl'intesainterpretazionediAlma,smaragazzache,corneunanovellaDonChisciotte,decidedi andare aiipreodersil'ulivo ap. partenutodagenerazioniallasuafamiglia, nonostante sia diventato di proprietà di una multinazionale tedesca. A seguire, alle 21.30, si vedrà «Lapròxima pie!» dilsakiLacuestae IsaCampo, originalenoirambientato tra iPireneL

Tutti i diritti riservati


In vìa Crìspi il festival dedicato alla cultura spagnola NAPOLI (Stefi) Ponte tra Napoli e Madrid. Entra nel vivo nel capoluogo campano il festival del cinema spagnolo che, dopo la prima di ieri, proseguirà fino a domenica all'Hart di via Crispi. Luci sull'evento dedicato ai film spagnoli e latinoamericani di qualità, in versione originale e con i sottotitoli in italiano. La tappa napoletana si inserisce nel quadro di un tour che ha coinvolto e coinvolgerà molte città d'Italia. A Napoli una selezione di film inediti di recente produzione, tra i più amati e premiati della stagione cinematografica spagnola: titoli che riflettono al meglio modelli produttivi totalmente diversi tra loro, uniti da un preciso filo rosso, fatto di libertà espressiva al servizio della storia, spaziando dalla black comedy al noir, passando per il road movie e il musical. Appuntamenti scaglionati ogni giorno, tutti i giorni, a partire dalle 11. Sette i titoli selezionati per l'evento iberico, ciascuno dei quali sarà proiettato tutti i giorni in un diverso orario. Luci su E1 Olivo, La próxima pici, La mano invisibile, Cerca de tu casa, A cambio de nada, La noche que mi madre matò a mi padre ed Al final del camino.© RIPRODUZIONE RISERVATA

PAESE :Italia

AUTORE :N.D.

PAGINE :9 Tipo media: Publication date: Pagina:

Quotidiano

SUPERFICIE :13 %

06.06.2017 06.06.2017

PERIODICITÀ :9Quotidiano

9

6 giugno 2017

Tiratura: Tiratura: Diffusione: Spread: Spread:

11.000

Readership:

11.000

In viaCrispiil festivaldedicatoallaculturaspagnola

PontetraNapolie Madridattraverso il cinema NAPOLI (Stefi) Ponte tra Napoli e Madrid. Entra nel vivo ne! capoluogo campano il festiva! del cinema spagnolo che, dopo la prima di ieri, proseguirà fino domenica a a!!'Hart di via Crispi. Luci sull'evento dedicato ai film spagnoli e latinoamericani di qualità, in versione origina !e e con i sottotitoli in italiano. La tappa napoletana si inserisce nel quadro di un tour che ha coinvolto e coinvo!gerà molte città d'Italia. A Napoli una selezione di film inediti di recente produzione, tra i più amati e premiati della stagione cinematografica spagnola: tito!i che riflettono al meglio model!i produttivi totalmente diversi tra loro, uniti da un preciso fi!o rosso, fatto di libertà espressiva a! servizio della storia, spaziando da!la black comedy a! noir, passando per i! road movie e i! musical. Appuntamenti scaglionati ogni giorno, tutti i giorni, a partire dalle 11. Sette i tito!i selezionati per l'evento iberico, ciascuno dei quali sarà proiettato tutti i giorni in un diverso orario. Luci su E! Olivo, La préxima piel, La mano invisibile, Cerca de tu casa, A cambio de nada, La noche que mi madre matò a mi padre ed A! fina! de! camino. -

RIPRODUZIONE RISERVATA

Tutti i diritti riservati


Un minifestival dalle grandi aspettative grazie airassociazione culturale Thelonious Monk Dal 5 al 7 luglio all'aperto sulla terrazza proiezione di pellicole doppiate o sotto titolate di Sonia Piano L'estate 2017 a Campobasso sarà caratterizzata dallo svolgimento di due rassegne cinematografiche che si svolgeranno negli spazi dell'Ex Gii a cura dell'Associazione Culturale Thelonious Monk: ieri mattina nella sede della Fondazione Molise Cultura è stato presentato il Festival del Cinema Spagnolo che nella nostra città si svolgerà dal 5 al 7 luglio. A Roma questo festival si è già tenuto a maggio ed è arrivato alla sua decima edizione: per questo gli organizzatori di Exit Media (che lavorano all'evento insieme all'Ufficio culturale dell'ambasciata spagnola e all'Istituto Cervantes di Roma) sta coinvolgendo sempre più città italiane, pensando per quest'anno alla nostra Campobasso. I 6 film scelti per la versione campobassana del Festival del Cinema Spagnolo sono pellicole degli ultimi tre anni che in Spagna hanno ricevuto importanti premi e riconoscimenti cinematografici (per l'interpretazione degli attori, la sceneggiatura ...) ma che non hanno avuto molto spazio nei cinema italiani. Per questa ragione molti dei film scelti non sono stati doppiati nella nostra lingua e quindi saranno presentati nella loro versione originale sottotitolata in italiano. Il Festival dunque si svolgerà al palazzo Ex Gii in tre serate, ciascuna delle quali vedrà sempre la proiezione di due film: uno alle 19.00 nell'auditorium e uno alle 21.00 sulla terrazza (o in caso di pioggia ancora nell'auditorium). Il programma per mercoledì 5 è il seguente: alle 19 "El Olivo", film del 2016 diretto da Iciar Bollaih e interpretato da Anna Castillo (premio Goya 2017 come miglior attrice esordiente), alle 21 la commedia noir del 2016 "La notte che mia madre ammazzò mio padre) di Inés Parts, premiato nel 2016 al Festival di Màlaga. La seconda serata di giovedì 6 propone: "La mano invisibile", film del 2016 diretto da David Maciàn e premiato al Festival REC Tarragona; a seguire, la pellicola del 2013 "La vita è facile ad occhi chiusi", diretto da David Trueba e Premio Goya 2014 in ben sei categorie tra cui Miglior Film. La rassegna si conclude venerdì 7 luglio con: "A cambio de nada", film del 2015 di Daniel Guzmàn , premio Goya 2016 come Miglior Opera Prima e come Miglior attore esordiente per il suo protagonista Miguel Herràn; alle 21 "La proxima piel" del 2016 diretto da Isa Campo, premio Goya 2017 e premiato due volte al Festival di Màlaga nel 2016. Per quanto riguarda il costo del biglietto, ecco

IlIl Quotidiano Quotidiano Tipo media: Tipo media:

Quotidiano del Moli Publication Publication date:

PAESE :Italia delMolise Molise (ITA)-- it del PAGINE :7(ITA)

AUTORE :Sonia Piano

Stampa locale

Tiratura:

04.07.2017

Diffusione:

7

Spread:

SUPERFICIE :25 %

Pagina: Pagina:

4 luglio 2017

Print

Readership:

minifestival dalle grandi aspettative grazie all'associazioneculturale Thelonious Monk

'

Ex

Gli

li

cinema parla spagnolo

aI 7 luglio all'aperto sulla terrazza proiezione di pellicole doppiate o sotto titolate Piano 2017 a Campocaratterizzata svolgimento di due cinematografiche svolgeranno negli dell'ExGila cura dell'Associazione Culturale Monk: ieri matsede della FondaMolise Cultura è stapresentato il Festival del Spagnolo che nelcittà si svolgerà luglio. A Roma festival si è già temaggio ed è arrivadecima edizioquesto gli organizExit Media (che laall'evento insieme alI'Ufficiocultureledell'amspagnola e all'istiCervantes di Roma) coinvolgendo sempre italiane, pensando quest'anno alla nostra Campobasso. I 6 film scelversione campo del Festival del CinemaSpagnolosonopelultimi tre anni Spagna hanno riceimportanti prenhi e riconoscirnenti cinematol'interpretazioattori, la scenegma che non hanmolto spazio nei italiani, questa ragione molti scelti non sonostanella nostra Imquindi saranno prenelle loro versione sottotitolata in itaFestivl dunque si palazzo Ex Gil serate, ciascuna delvedrà sempre la di due film: uno nell'auditorium 21.00 sulla tercaso di pioggia

ancorn neII'auditorium). Il programma per mercoledì 5 è il seguente: alle 19 Olivo', film del 2016 diretto da Iciar Bollarn e interpretato da Anna Castillo (premio Goy 2017 come miglior attrice esordiente), alle 21 la commedia noir del 2016 notte che mio madre ammazzò mio padre) di Inés Parfs, premia to nel 2016 al Festival di Mlaga. La seconda seratadigiovedì6propone: 'La mano film del 2016 diretto da David Macin e prenhiato al Festival REC Tarragona; a seguire, a pellicola deI 2013 'La vita è facile ad occhi chiudiretto da David Trueba e Premio Goya 2014 in ben sei categorie tra cui Miglior Film. L rassegna si conclude venerdì 7 luglio con: A cambio de film del 2015 di Daniel Guzmàn , premio Goya 2016 come Miglior Opera Prima e come Miglior attoreesordienteperilsuo protagonista Miguel Herràn; alle 21 proxima del 2016 diretto da sa Campo, premio Goya 2017 e premiato due volte al Festivai di Màlaga nel 2016. Per quanto riguarda il costo del biglietto, ecco le opzioni: 4 • il ticket singolo, 6 il giornaliero (per entrambi i film in programma nella giornata), 15 • l'abbonamento normale e 20 • l'abbon&nento dei•'ostenit ri'. Come detto, le rassegne in programma per quest'estate sono due: dopo la buona riuscita della Kermesse sul noir organizzata l'anno scorso, dal 20 al 26 agosto tornerà anche Kiss Me con un nuovo

cartellone di proiezioni e tante altre attività che spaziano dalla musica al fu rnettoechesisvolgeranno sempre sulla terrazza del l'ExGil. -

-

_______

---

-

--

______

_____

1*

-

Tutti i diritti riservati


Una black comedy originale e ricca di colpi di scena: presso il cortile interno del Palazzo Ex Gii in via Milano tantissimi spettatori si sono divertiti nella visione del film del 2016 "La notte che mia madre ammazzò mio padre" proiettato durante la prima data del "Festival del Cinema Spagnolo" di Campobasso cominciato mercoledì scorso. Dopo l'apertura della manifestazione con il film "El Ulivo" alle 19, "La notte che mia madre ammazzò mio padre" è stato proiettato come secondo film alle 21: la commedia diretta da Inés Paris racconta una bizzarra vicenda che si svolge tutta nel corso di una sola notte, cominciata con una normalissima cena di lavoro insieme al produttore Diego Peretti, che Isabel deve convincere a realizzare un film basato sulTultimo romanzo scritto da suo marito. La serata però, prende un'insolita piega ... [Cast: Belén Rueda, Eduard Fernandez, Diego Peretti, Maria Pujalte, Fele Martinez, Patricia Monterò]. Ieri sera sempre all'ex Gii si sono svolte le proiezioni degli ultimi due film scelti per la rassegna cinematografica sul cinema spagnolo: alle 19 "A cambio de nada" di Daniel Guzmàn (la storia, ambientata a Madrid, di un giovane che sta affrontando la separazione dei genitori), alle 21" La proxima piel" di Isa Campo (un adolescente disperso da molti anni viene ritrovato dalla madre in una struttura e riaccolto in casa; il ragazzo ha però perso la memoria e non ricorda nulla del suo incidente).

IlIl Quotidiano Quotidiano Tipo Tipo media:

Quotidiano del Moli Publication date: Pagina:

7 luglio 2017

PAESE :Italia delMolise Molise (ITA)- it del PAGINE :7(ITA)

AUTORE :N.D. Print

Stampa Stampa locale

Tiratura:

07.07.2017 07.07.2017

Diffusione: Diffusione:

7

Spread:

SUPERFICIE :14 %

Readership: Readership:

Ex Gil, grande successo per il Festival del Cinema Spagnolo Una black comedy originale e ricca di colpi di scena: presso il cortile interno del Palazzo Ex Gil in via Milano tantissimi spettatori si sono divertiti nella visione del film del 2016 notte che mia madre ammazzò mio proiettato durante la prima data del del Cinema di Campobasso cominciato mercoledì scorso. Dopo l'apertura della manifestazione con il film alle 19, notte che mia madre ammazzò mio è stato proiettato come secondo film alle 21: la commedia diretta da lnés Paris racconta una bizzarra vicenda che si svolge tutta nel corso di una sola notte, cominciata con una normalissima cena di lavoro insieme al produttore Diego Peretti, che Isabel deve convincere a realizzare un film basato sull'ultimo romanzo scritto da suo marito. La serata però, prende un'insolita piega [Cast: Belén Rueda, Eduard Fernandez, Diego Peretti, Maria Pujalte, FeIe Martinez, Patricia Montero]. Ieri sera sempre alI'ex Gil si sono svolte le proiezioni degli ultimi due film scelti per la rassegna cinematografica sul cinema spagnolo: alle 19 cambio de di Daniel Guzmn (la storia, ambientata a Madrid, di un giovane che sta affrontando la separazione dei genitori), alle La proxima di isa Campo (un adolescente disperso da molti anni viene ritrovato dalla madre in una struttura e riaccolto in casa; il ragazzo ha però perso la memoria e non ricorda nulla del suo incidente). ...

Tutti i diritti riservati


L'idea del collettivo Kiss Me Deadly CAMPOBASSO. Da domani, mercoledì 5 luglio, e fino a venerdì sulla terrazza del Palazzo ex GIL si parlerà spagnolo. Per la prima volta in Molise, il Festival del Cinema Spagnolo arriva a Campobasso con 6 diverse programmazioni in tre giorni. Come illustrato nella conferenza stampa che si è tenuta ieri in via Milano, saranno proposti due film al giorno uno alle 19,00 e l'altro alle 21,15 scelti con cura per un pubblico ampio ed eterogeneo. I film saranno proiettati in lingua originale con sottotitoli in italiano con l'eccezione di due pellicole doppiate.«Sono pellicole mai programmate prima in Italia, quindi non ancora doppiate ha chiarito il presidente dell'associazione Musicale Thelonious Monk, Gianclaudio Piedimonte per questo sono necessariamente proposte in lingua originale». La Thelonious fa da capofila al 'collettivo' Kiss Me Deadly, che da qualche anno propone rassegne a tema che mirano alla qualità, quale alternativa al cinema maggiormente di massa.«La scelta particolare dei nostri progetti aggiunge Piedimonte è continuamente incoraggiata dal pubblico che, già nelle precedenti rassegne, ha dimostrato di scegliere la qualità. Questo per noi è stato lo stimolo a proporre qualcosa di ancora più nuovo per il territorio». Il connubio con la Fondazione Molise Cultura rende l'evento ancor più prestigioso.«Collaborare con le associazioni del settore ha sottolineato Antonella Presutti, presidente della Fondazione è importante ed utile ad esprime una maggiore qualità nella riuscita degli eventi. Con questo nuovo festival si dimostra come le esperienze pregresse possono e devono essere messe a frutto e consolidate, oltre che ampliate. Inoltre, tra i

PAESE :Italia Primo Piano Piano Molise Molise (ITA) (ITA) - it PAGINE :9 Tipo media:

AUTORE :N.D. Quotidiano

SUPERFICIE :46 %

Primo Piano Molise Publication date: Pagina:

Print

Tiratura: Tiratura:

04.07.2017 04.07.2017

Diffusione:

99

Spread: Spread:

4 luglio 2017

Readership:

L'idea

del collettivo

Kiss

Me Deadly

Alla GlI il cinema parla spagnolo, sei oellicole in tre serate I

CAMPOBASSO. Da doma- ti, presidente della Fondazioni, mercoledì 5 luglio, e finu a ne è importante ed utile ad venerdì sulla terrazza del Pa- esprime una maggiore qualità lazzo ex GIL si parlerà spa- nella riuscita degli eventi. gnolo. Per la prima volta in Con questo nuovo festival si Molise, il Festival del Cinema dimostra come le esperienze Spagnolo arriva a Campobas- pregresse possono e devono so con 6 diverse programma esseremessea frutto e conso zioni in tre giorni. Come illu lidate, oltre che ampliate, strato nella conferenza stam- Inoltre, tra i nostri obiettivi pa che si tenuta ieri in via c'è anche quello di incontrare Milano, saraimo proposti due le esigenle del pubblico. E il lilm al giorno uno alle 19,00 pubblico del territorio ha die l'altro alle 21,15 scelti con mostrato di gradire molto il cura per un pubblico ampio cinema di qualità». La tappa ed eterogeneo.I film saranno campobassana del festival è proiettati iii lingua originale reduce da un evento romano, con sottotitoli in italiano con durante il quale sono state l'eccezione di due pellicole contate oltre 3.000 presenze doppiate. in 6 giorni. Dei dieci film, «Sono pellicole mai program- proposti durante la decima mate prima in Italia, qurndi edizione nella capitale, sono non ancora doppiate ha stati selezionati, per il Molise, chiarito il presidente dell'as- alcuni inediti di recente prosociazione Musicale Thelo- duzione,tra i più amati e prenious Monk, Gianclaudio Pie- miati della stagionecinematodimonte per questo sono ne- grafica spagnola. cessariamenteproposte in lin- Ecco il programma della prigua originale». La Thelonious ma giornata in programma fa da capolila al collettivo' domani: alle ore 19,00 'El Kiss Me Deadly, che da qual- Olivo' di Iciar Bollain, con che aniio propone rassegne a Aiina Caslillo, Javier Guliértema che mirano alla qualità, rcz e Pep Ambrés. 33 femmiquale alternativa al cinema nili più appassionanti dell'ultimo cinema europeo.Premio maggiormente di massa. «La scelta particolare dei no- Goya 2017: Miglior Attrice esordiente per Anna Castiflo. siri progetti aggiunge pjJj monte ontinuarnente in- Dalla penna di Paul Laverty coraggiata dal pubblico che, (sceneggiatore di Ken Loach) già nelle prcccdcnti rasscgnc, nasce la storia di Ahna, una ha dimostrato di scegliere la ragazzache vive e lavora nelqualità. Questoper noi è stato l'azienda agncola di famiglia lo stimolo a nronorre aualco intenta a seiuire le onne sesa di ancorapiù nuova per il gnate dal nnno. Il vecchio territorio». Il connubio con la però, da quando i suoi figli Fondazione Mouse Cultura hanno venduto l'olivo millerende l'evento ancor pii) pre- liano, iion parla e quasi non stigioso.<Collahorare con le mangia più. Ainia, in pieno associazrnni del settore ha stile Loach, decide di andarea sottolineato Antonella Presut- riprendersi l'albero, anche se -

-

-

-

-

-

ora è di proprietà e simbolo di una inultinazionale tedesca. Entusiasmante omaggio al Don Chisciotte, Aniia Castillo rcgala anima ecuore a uno dci personaggifemminili più appassionanti dell'ultimo cinema europeo. Ore 21,15 'La notte che mia madre ammaz zò mio padre'di Inés Paris, con Belén Rueda, Diego Feretti, Eduard Femridez. Un cast di teÌ1e,in uii esilarante intreccio che mescola Agatha Cristie e il più brillante humor spagnolo. Premio del pubblio nel Festia1 di M.1aga 2016. Succede tutto in una notte. Con i figli via di casa per una gita, Isabel si propone di orgarìizzarela cena di lavoro che suo marito Angel e la sua ex moglie Susana hanno in agendacon un famoso attore argentino: lo vogliono convincere a essereil protagonista del loro prossimo film, un giallo scritto dallo stesso Angel. A quel punto mancherehbe solo la coprotagonista e Isabel, attrice in cerca di una pane,senteche quella è la sua occasioneper convincere tutti quanti. Ma nelbel mezzo della seratafa capolino lo stralunato cx di Isabel che ha urgente bisogno di parlarle...

D 11 d IVlilano la rassegna che propone film mai proiettati in Italia, tutti in lingua originale '

'

I

4

Black comedy con un cast di stelle, in un esilaranteintreccio che mescola Agatha Cristie e il più brillante humor spagnolo.

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :N.D.

PAGINE :9

Primo Piano Molise

SUPERFICIE :46 %

4 luglio 2017

Titoli che riflettono al megtio modelli produttivi totalmente diversi tra loro, uniti da un preciso filo rosso, fatto di libertà espressiva al servizio Iella storia, spaziando dalla blaek comedy al noir, passando per il road movie e il musical. Ed è proprio con un noir che si chiuderà la prima edizione del festival nel Molise. 'La Proxima Piel' di Isa Campo, Isaki Lacuesta, con Emma Suàrez, Sergi Lòpez, Alex Monner Premio Goya 2017: Miglior Attrice non protagonista per Emma Suàrez, Festival di Màlaga 2016: Gran Premio della Giuria e Miglior Regia è il film scelto dagli organizzatori per ricordare al proprio pubblico che la programmazione continua con la terza edizione della kermesse sul noir Kiss Me Deadly, dal 20 al 26 agosto 2017.

f#r3

Jr

w

Idarl3oI5ifl

'

I

r

-

Tutti i diritti riservati

-'-


Dal 5 luglio la rassegna sulla terrazza della Gii CAMPOBASSO. Il Festival del Cinema Spagnolo fa tappa a Campobasso. Nella sua versione itinerante, l'evento, dedicato al cinema spagnolo e latinoamericano di qualità, sceglie il Molise per una 'tre giorni', dal 5 al 7 luglio 2017. Domani, lunedì 3 luglio, alle ore 11,00, presso il Palazzo dell'Ex GIL, l'Associazione Musicale Thelonious Monk di Campobasso presenterà alla stampa il programma dell'evento organizzato in collaborazione con Exit media. Nella sala conferenze del Palazzo di via Milano, saranno presenti il presidente dell'associazione Musicale Thelonious Monk, Gianclaudio Piedimonte, il presidente della Fondazione Molise Cultura Antonella Presutti. Il Festival del cine espanol, fondato 10 anni fa da EXIT media, porta a Campobasso una selezione di film inediti di recente produzione, tra i più amati e premiati della stagione cinematografica spagnola: titoli che riflettono al meglio modelli produttivi totalmente diversi tra loro, uniti da un preciso filo rosso, fatto di libertà espressiva al servizio della storia, spaziando dalla black comedy al noir, passando per il road movie e il musical. Dopo aver celebrato a Roma la sua decima edizione, con oltre 3.000 presenze in 6 giorni, il Festival si trasforma come sempre in manifestazione itinerante, arrivando così negli spazi che la Fondazione Molise Cultura ha messo a disposizione credendo fortemente nell'iniziativa. Le 6 pellicole, selezionate accuratamente dagli organizzatori del festival Iris Martin-Peralta e Federico Sartori, verranno proiettate con programmazione pomeridiana e serale nelle tre giornate molisane. La location scelta è quella della terrazza dell'ex GIL, collocazione e atmosfera ideale, sperimentata lo scorso anno con grande successo dalla kermesse Kiss Me Deadly che, con questa iniziativa, dà il via nel capoluogo ad un'estate cinematografica piena di fascino.

PAESE :Italia Primo Piano Molise Molise (ITA) (ITA) -- itit Primo Piano PAGINE :6 Tipo media: Tipo media:

Primo Piano Molise Publication Publication date: Pagina: Pagina:

2 luglio 2017

Print Quotidiano

Tiratura:

02.07.2017

Diffusione:

6

Spread:

SUPERFICIE :18 %

Readership:

Dal 5 luglio la rassegna sulla terrazza della Gil

IlCinenaspagnoloapproda in città,torna Kiss F\ le Deadly CAMPOBASSO. Il Festiva! della terrazza dell'ex GIL, del Cinema Spagnolo fa tappa collocazione e atmosfera a Campobasso.Nella sua ver- ideale, sperimentatalo scorso sione itinerante, l'evento, de- anno con grande successo dicato a! cinema spagnolo e dalla ketmesseKiss Me Dealatinoamericano di qualità, dly che, con questainiziativa, sceglie il Mouse per una 'tre d il via nel capoluogo ad giorni', dal 5 aI 7 lugho 2017. un'estate cinematografica Domaii, lunedì 3 luglio, alle piena di fascino. ore 11,00, presso il Palazzo dell'Ex GIL, l'Associazione Musicale Thelonious Monk di Campobasso presenterà alla stampa il programma dell'evento organizzato in collahora7ione con Exit media. Nella sala conferenze del Palazzo di via Milano, saranno presenti il presidente dell'associazione Musicale Thelonious Monk, Gianclaudio Piedimontc, il presidente della Fondazione Mouse Cultura Antonella Presutti. Il Festival del cine espafiol, fondato 10 anni fa da EXIT media, porta a Campobasso una selezione di film inediti di recente produzione, tra i piit amati e premiati della stagione cinematografica spagnola: titoli che riflettono al meglio modelli produttivi totalmente diversi tra loro, uniti da un pleciso filo rosso, fatto di libertà espressivaal servizio della storia, spaziando dalla black comedy al noir, passandoper il road movie e il musical. Dopo aver celebrato a Roma la sua decima edizione, con oltre 3000 presenzein 6 giorni, il Festiva! si trasfòrma come sempre in manifestazione itinerante, arrivando così negli spazi che la Fondazione Mouse Cultura ha messo a disposizione credendo fortemente nell'iniziativa. Le 6 pellicole, selezionateaccuratamentedagli organizzatori del festival Iris Martin-Peralta e Federico Sartori, verranno proiettate con programmazione pomeridiana e seralenelle tre giornate molisane, La location scelta quella

Tutti i diritti riservati


Al Postmodernissimo di Perugia approda la kermesse itinerante con i migliori film realizzati di recente ? PERUGIA Al PostModemissimo è tutto pronto per una settimana all'insegna del cinema spagnolo più interessante della stagione, con una serie di film ancora inediti in Italia che verranno proiettati rigorosamente in versione originale. D "Festival del dne espanol" trasformerà dal 7 airi! giugno Perugia nel centro caldo del confronto sulle nuove tendenze del cinema made-inSpagna. Un evento unico nel suo genere realizzato in collaborazione con Exit Media distribuzione, giunto alla decima edizione a Roma (quest'anno ha superato le 3mila presenze in 6 giorni); oltre a Perugia, unica tappa umbra, il festival toccherà una decina di altre città italiane. Sullo schermo una selezione di film inediti di recente produzione, tra i più amati e premiati della stagione cinematografica spagnola: titoli che riflettono al meglio modelli produttivi totalmente diversi tra loro, uniti da un preciso filo rosso, fatto di libertà espressiva al servizio della storia, spaziando dalla black comedy al noir, passando per il road movie e il musical. La selezione, a cura di Iris Martin-Peralta e Federico Sartori, presenta l'acclamato E1 olivo di Iciar Bollain, scritto da Paul Laverty (Io, Daniel Blake), con Anna Castillo, fresco Premio Goya 2017 come Miglior Attrice esordiente. Quindi, La notte che mia madre ammazzò mio padre, black comedy campione di incassi in patria di Inés Paris con Belén Rueda. Esilarante intreccio che mescola Agatha Cnstie e il più brillante humor spagnolo, il film si è aggiudicato il Premio del Pubblico al Festival di Malaga 2016. Tra gli altri titoli inediti di La Nueva Ola, sezione ufficiale del festival, ecco Cerca de tu casa di Eduard Cortés, La próxima pici di Isaki Lacuesta e Isa Campo, Gran Premio della Giuria e Miglior Regia al Festival di Màlaga, A cambio de nada, film rivelazione del cinema spagnolo 2016, Premio Goya come Miglior Opera Prima e come Miglior Attore esordiente, e La mano invisible opera prima di David Maciàn che accompagnerà il film incontrando il pubblico venerdì. Ingresso singolo evento 6 euro, ingresso giornaliero 12 euro e accredito per l'intero festival a 20 euro. A

Corriere

PAESE :Italia - it Corriere Corriere dell'Umbria dell'Umbria (ITA) (ITA) PAGINE :7 Tipo Tipo media: media: Stampa Stampa locale locale SUPERFICIE :42 % dell'Umbria Publication 05.06.2017 Publication date: date: 05.06.2017 Pagina: Pagina: 77

5 giugno 2017

AUTORE :N.D. Print Print

Tiratura: Tiratura: Diffusione: Diffusione: Spread: Spread: Readership: Readership:

16.054 16.054 11.449 11.449

359.000 359.000

Al Postmodernssimo di Pcrugia approda la kermesseittnerante con i migliori film rcaIizzat di recente

Debullail Feslival delcinemaspagnolo P PERUGIA____________________ Al PostModemissimoètutto pronto per unasettimana all'insegnadel cinema spagnolo più interessante della stagione,COil una seriedi film ancora inediti in Italia che verrannoproiettati rigorosamentein versione originale.]i FestivaIdel cine trasformerà daI 7 all' 11 giugno Perugia nel centro caldo del confronto sulle nuovetendenzedel cmemamade-inSpagiia. Un eventounico nel suo genererealizzatoin collaborazionecon Exit Media distribuzione, giunto alla decima edizionea Roma(quest'anno ha superato le 3mila presenzein6 giorni); oltre a Perugia,unica tappa umbra, il festiva!toccherà una decina di altre città italiane. Sullo schermouna selezionedi film inediti di recenteproduzione, tra i più amati e premiati della stagionecinematograficaspagnola:titoli che riflettono almegliomodelli produttivi totahnentediversi traloro, uniti daun precisofilo rosso,fatto di libertà espressivaal servizio della storia, spaziando dalla black cornedy al noir, passandoperil road moviee il musical. La selezione,a cura di Iris Martin-Peralta e Federico Sartori, presentafacdamato E! olivo di Iciar Bollain, scritto da Paul Laverty(Io, Daniel Blake), con Anna Castillo, frescuPreniio Goya 2017eoniieMiglior Attrice esordiente.Quindi, [a notte che mia madre ammazzò mio padre,black comedy campione di incassiin patria di InésPariscon BeléiiRueda.Esilarante intreccioche mescolaAgatha Cristie eil più brillante humor spagnolo,il film si è aggiudicato il Premio del Pubblico al Festiva! di Malaga 2016. Tra gli altri titoli inediti di La Nueva Ola, sezione ufficiale del festiva!,ecco Cercade tu casadi Eduard Cortés, La pròxima piel di Isaki Lacuesta e Isa Campo, Gran Premio della Giuria e Miglior Regia aJ Festival di MJaga, A cambio de nada, film iivelazionedel cinema spagnolo2016,Premio Goya come Mighor Opera Prima e come Miglior Attore esordiente,e La niano invisible operaprima di David Macitn cheaccompagnerà il film incontrando il pubblico venerdì.Ingisso singoloevento 6 euro.ingressogiornaliero 12 euro e accreditoper Finterofestial a 20 euro. I

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia Il Piccolo it Piccolo (ITA) (ITA) - PAGINE :27 Tipo Tipo media:

AUTORE :N.D. Print Stampa Stampa locale

Tiratura:

30.05.2017 30.05.2017

Diffusione: Diffusione:

27 27

Spread:

28.656 28.656

Readership: Readership:

156.000

SUPERFICIE :19 %

Publication date: Pagina:

30 maggio 2017

ARISTON Seconda giornata del Festival del cine espanol, organizzato da Exit Media, all'Ariston: il programma presenta alcuni titoli inediti in Italia in versione originale spagnola sottotitolata. Il programma di oggi: alle 19, ecco "Cerca de tu casa" di Eduard Cortés (nella foto, una scena), canto d'orgoglio ambientato nella Spagna del 2007 dopo 1 esplosione della bolla immobiliare che mise in ginocchio il Paese; attraverso il musical e la grande interpretazione della celebre cantante di flamenco Silvia Perez Cruz, il film racconta la storia di Sonia e della suabattaglia per difendere i propri diritti e la propria dignità. Alle 21 tocca a"A cambio de nada" di Daniel Guzmàn: nella periferia di Madrid, il sedicenne Dario vive dentro le mura di casa la difficile separazione dei genitori; quando la situazione degenera, il ragazzo decide di fuggire di casa, trovando rifugio da Antonia, ima signora anziana che lo tratterà come un tiglio. Festival del cine espanol dalle 19 ? lnfosuwww.cmemaspagna.org

41.607 41.607

ARISTON

Cinemaspagnolo,il programma Seconda giornata del Festival del cine espafiol, organizzato da Exit Media, all'Ariston: il programma presenta alcuni titoli inediti in Italia in versione originale spagnola sottotitolata. Il programma di oggi: alle 19, ecco de tu cli Eduard Cortés (nella foto, una scena), canto d'orgoglio ambientato nella Spagna deI 2007 dopo l'esplosione della bolla immobiliare che mise in ginocchio il Paese; attraverso il musical e la grande interpretazione della celebre cantante di flamenco Silvia Perez Cruz, il film racconta la storia di Sonia e della sua battaglia per difendere i propri diritti e la propria dignità. Alle 21 tocca cambio de di Daniel Guzmn: nella periferia di Madrid, il sedicenne Dario vive dentro le mura di casa la difficile separazione dei genitori; quando la situazione degenera, il ragazzo decide di fuggire di casa, trovando rifugio da Antonia, una signora anziana che lo tratterà come un figlio. Festival del cine espaliol dalle 19 .

Info su www.cinemaspagna.org

I

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia Il Piccolo it Piccolo (ITA) (ITA) -- PAGINE :35 Tipo media:

AUTORE :N.D Print Stampa Stampa locale

Publication date:

SUPERFICIE :19 %

Pagina:

41.607 41.607

31.05.2017

Diffusione:

35 35

Spread: Spread:

28.656

Readership:

156.000

31 maggio 2017

ARISTON Terza e ultima giornata del Festival del cine espanol, organizzato da Exit Media, al cinema Ariston. Il programma: alle 19 verrà proiettato il film "La proxima pici" di IsaM Lacuesta e Isa Campo, un magnetico noir ambientato nelle montagne dei Pirenei, con una interpretazione di Alex Monner straordinario nel dar corpo a un adolescente che, dato per disperso in un'escursione otto anni prima, viene identificato in un centro minorile dalla madre. Gran finale alle 21 con "La mano invisible" (nella foto), con la presenza in sala del regista David Maciàn: in un capannone industriale, undici persone vengono contrattate per fare il proprio lavoro davanti a un pubblico che non vedono... Opera d'arte, reality show, macabro esperimento? I partecipanti non sanno cos hanno di fronte, ne di chi sia la mano che muove i fili di questo perverso teatrino, mordente parabola sulla precarietà del mondo del lavoro, di bruciante attualità. Festival del cine espanol dalle 19 ? Info su www.cmemaspagna.org

Tiratura: Tiratura:

ARISTON

Cinemaspagnolo,ultimo giorno Terza e ultima giornata del Festival del cine espafiol, organizzato da Exit Media, al cinema Ariston. Il programma: alle 19 verrà proiettato il film proxima di Isaki Lacuesta eIsa Campo, un magnetico noir ambientato nelle montagne dei Pirenei, con una interpretazione di Alex Monner straordinario nel dar corpo a un adolescente che, dato per disperso in un'escursione otto anni prima, viene identificato in un centro minorile dalla madre. Gran finale alle 21 con mano (nella foto), con la presenza in sala del regista David Macin: in un capannone industriale, undici persone vengono contrattate per fare il proprio lavoro davanti a un pubblico che non vedono... Opera d'arte, reality show, macabro esperimento? I partecipanti non sanno cos'hanno di fronte, né di chi sia la mano che muove i fili di questo perverso teatrino, mordente parabola sulla precarietà delmondo del lavoro, dibruciante attualità. Festival del cine espaiiol dalle 19 .

Info su www.cinemaspagna.org

ti'

Tutti i diritti riservati


AL LUX Stasera, alle 21, ultimo appuntamento al Cinema Lux di Padova con la rassegna "Cinema invisibile". In proiezione a ingresso libero e gratuito "Viridiana" (in foto una scena), primo film girato in Spagna nel 1961 da Luis Bunuel dopo 30 anni d'esilio, Palma d'oro a Cannes, la prima mai vinta dalla Spagna. Eppure la pellicola fu proibita proprio in Spagna e attaccata dal Vaticano come insulto alla religione cristiana. Gran finale, dunque, per la rassegna organizzata dal circolo The Last Tycoon dedicata quest'anno al cinema spagnolo e argentino e collegata al Festival del Cinema Spagnolo di Roma attraverso la collaborazione con Exit Media. L'appuntamento del lunedĂŹ al Lux ha proposto la proiezione di sei opere cinematografiche di recente uscita, provenienti da Spagna e l'Argentina in versione originale sottotitolata. Cinema Lux stasera alle ore 21 film "Viridiana"

Il Mattino Mattino

PAESE :Italia di Padova (ITA) -- itit Padova (ITA) PAGINE :22

Tipo Tipo media: Publication date: Pagina:

AUTORE :N.D. Print Stampa Stampa locale

SUPERFICIE :12 %

Tiratura: Tiratura:

10.04.2017

Diffusione:

22 22

Spread: Spread:

10 aprile 2017

Readership:

33.749 33.749

il mattino 21.849 21.849

178.000

AL LUX

Sichiudelarassegna delcinemaspagnolo conViridianadiBufiuel Stasera,alle 21, ultimo appuntamento al Cinema Luxdi Padova con la rassegna invisiIn proiezione aingresso libero e gratuito \Viridiana\ (in foto una scena), primo film girato in Spagna nel 1961 da Luis Bufiuel dopo 30 anni d'esilio, Palma d'oro a Cannes, la prima mai vinta dalla Spagna. Eppure la pellicola fu proibita proprio in Spagna e attaccata dal Vaticano come insulto alla religione cristiana. Gran finale, dunque, per la rassegna organizzata dal circolo The Last Tycoon dedicata quest'arino al cinema spagnolo e argentiiio e collegata al Festival del Cinema Spagnolo di Roma attraverso la collaborazione con Exit Media. L'appuntamento del lunedĂŹ al Lux ha proposto la proiezione di sei opere cinematografiche di recente uscita, provenienti da Spagna e l'Argentina in versione originale sottotitolata. CĂŹnema Lux stasera alle ore 21 film \Viridiana\

Tutti i diritti riservati


IL MATTINO DI PADOVA 18 maggio 2017

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------REGGI&SPIZZICHINO COMMUNICATION


di Inés Paris (commedia, Spagna 2017). Ilfilm.chesembra un testo teatrale, è capace di unire le suggestioni del giallo alla AgathaChristie col più corrosivo humour iberico. Il racconto è racchiuso tutto in un luogo, una villa in campagna, dove convergono vari personaggi con i rispettivi ex, molti coinvolti nel mondo del cinema.

Il Mattino Mattino

PAESE :Italia di Padova (ITA) -- itit Padova (ITA) PAGINE :21

Tipo Tipo media: Publication date: Pagina:

AUTORE :N.D. Print Stampa Stampa locale

SUPERFICIE :8 %

Tiratura: Tiratura:

22.05.2017 22.05.2017

Diffusione:

21 21

Spread: Spread:

22 maggio 2017

Readership:

il mattino 33.749 33.749

21.849 21.849

178.000

LANOTTECHE MIA MADRE AMMAZZÒ MIO PADRE

dilnés Paris (commedia, Spagna 2017).lIfilm,che sembra untesto teatrale, è capacedi unirele suggestionidelgiallo alla AgathaChristiecol più corrosivo humour iberico. Il raccontoèracchiusotutto in un luogo,una villa in campagna,doveconvergonovari personaggi con i rispettivi ex, molti coinvolti nel mondodelcinema.

1EJ

Tutti i diritti riservati


LA NOTTE CHE MIA MADRE AMMAZZÒ MIO PADRE (La nache que mi madre moto o mi padre, Spagna, 2016,94') di Inés Paris con Belèn Ruedo, Diego Peretti. Cinema Odeon. Isabel Paris (Belén Rueda) è un'attrice 40enne che ha perso popolarità. Ha sposato in seconde nozze lo sceneggiatore Angel (Eduard Fernàndez) che lavora con l'ex moglie Susana (Maria Pujalte) a un film giallo che dovrebbe essere interpretato dal noto attore argentino Diego Peretti (sé stesso) atterrato in Spagna per discutere la cosa. Spediti a sciare i figlioletti delle coppie intricate, Isabel pensa che una cena in casa col marito, Susana e Diego sarebbe utile, anche per darle qualche opportunità. Diego è simpatico e laureato in psicologia. Alla cena s'intrufolano anche Carlos (Fele Martinez), ex marito di IsabeL e Alex (Patricia Monterò) la sua giovane nuova compagna. Per varie ragioni l'atmosfera si riscalda. Esce anche un rabbioso: "Lo ucciderei". Col dessert (avvelenamento?) qualcuno si candida aH'obitorio. LaSSenne regista-cosceneggiatrice madrilena Inés Paris ne La notte che mia madre ammazzò mio padre gioca bene con gli accoppiamenti ondeggianti dei cinematografari e, ancor più, con i corti circuiti tra vita e racconto evidenziati da Peretti nel ruolo di sé stesso. Poteva uscirne un piccolo capolavoro ma, anche con qualche discrepanza, le schermaglie dialogate e le caratterizzazioni regalano divertimento e argute riflessioni. Giudizio: Divertente cena con cinematografari: vizi, vezzi e virtù. Voto:

PAESE :Italia Il Giornale (ITA) - it Giornale di Vicenza Vicenza PAGINE(ITA) :58 Tipo Tipo media: media: Stampa Stampa locale locale SUPERFICIE :25 % Publication date: Publication date: 21.05.2017 21.05.2017 Pagina: Pagina: 58 58

21 maggio 2017

I'

AUTORE :N.D. Tiratura: Tiratura: Diffusione: Diffusione: Spread: Spread: Readership: Readership:

Print Print

47.895 47.895 34.804 34.804 212.000 212.000

Commediae humornero Conuncastbrillante

LA NOTTECHEMIAMADRE AMMAZZÒMIOPADRE (La nocheque mimadremat6 a mipadre,Spugna,2016,94') di InésPar(scon BelènRueda, DiegoPeretti.CinemaOdeon. IsabelParis(BeténRueda)è un'attrice4Oennechehaperso popolarità.Hasposato in secondenozzelo sceneggiatoreAngel(Edurd Fernàndez)chelavoracon l'ex mogtieSusana(Maria Pujatte)a unfilm giallo chedovrebbe essereinterpretato dal noto attore argentinoDiegoPeretti (sé stesso)atterrato inSpagna per discuterelacosa.Spediti a sciarei figlioletti detlecoppie intricate,lsabetpensacheuna cenain casacol marito,Susanae Diegosarebbeutile, ancheper darlequalcheopportunità.Diegoè simpatico elaureatoin psicotogi. Altacenas'intrufotanoanche Carlos(Fe leMart(nez),ex marito di lsabe e Alex(Patricia Montero) lasua giovanenuovacompagna. Pervarieragionil'atmosferasi riscalda.Esceancheunrabbioso: ucciderei.Coldessert (avvelenamento?)qualcunosi candidaall'obitorio. La55enne regista-cosceneggiatrice mdrilena lnésPar(sneLanotte chemia madreammazzòmio padregioca benecongti accoppiamentiondeggiantidei cinematografarie,ancor più,coni corti circuititra vita eracconto evidenziatida Peretti nel ruolodi séstesso.Poteva uscirneun piccolocapolavoroma,anchecon qualchediscrepanza,le schermagliediatogatee te caratterizzazioniregalano divertimentoe arguteriftessioni. Giudizio: Divertente cenacon cinemotografori: vizi,vezzie virtù. Voto:

Tutti i diritti riservati


SILHOUETTE DONNA Maggio 2017

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------REGGI&SPIZZICHINO COMMUNICATION


MARIE CLAIRE Giugno 2017

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------REGGI&SPIZZICHINO COMMUNICATION


VIVILCINEMA Marzo / Aprile 2017

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------REGGI&SPIZZICHINO COMMUNICATION


La notte che mia madre ammazzò mio padre di Inés Paris. Con Belén Rueda, Diego Peretti, Maria Pujalte, FeLe Martinez, Patricia Monterò * Succede tutto in una notte. Con i figli via di casa per una gita, Isabel si propone di organizzare la cena di lavoro che suo marito Angel e la sua ex moglie Susana hanno in agenda con un famoso attore argentino: lo vogliono convincere a essere il protagonista del loro prossimo film, un giallo scritto dallo stesso Angel. A quel punto mancherebbe solo la coprotagonista e Isabel, attrice in cerca di una parte, sente che quella è la sua occasione per convincere tutti quanti. Ma nel bel mezzo della serata fa capolino lo stralunato ex di Isabel che ha urgente bisogno di parlarle. E non si presenta da solo.

PAESE :Italia Corriere Adriatico (ITA) -- it AdriaticoPAGINE (ITA) :35 Tipo Tipo media: Publication date:

Print Stampa Stampa locale

SUPERFICIE :22 %

Pagina:

Tiratura: Tiratura:

19.05.2017

Diffusione:

35 35

Spread: Spread:

19 maggio 2017

Readership:

k IIIk

La serata assume una piega imprevista notte che mia madreammazzòmio padre InésParis,ConBeLénRLleda,DiegoPeretti, MariaPujaLte,FeLeMartinez,Patricia Montero

23.434 23.434

Corriere Adriatico 13.352

284.000 284.000

• Succede tutto in una notte. Con i figli via di casa per una gita, Isabel si propone di organizzare la cena di lavoro che suo marito Angel e la sua ex moglie Susana hanno in agenda con un famoso attore argentino: lo vogliono convincere a essere il protagonista del loro prossimo film, un giallo scritto dallo stesso Angel. A quel punto mancherebbe solo la coprotagonista e Isabel, attrice in cerca di una parte, sente che quella è la sua occasione per convincere tufi quanti. Ma nel bel mezzo della serata fa capolino lo stralunato ex di Isabel che ha urgente bisogno di parlarle. E non si presenta da solo.

Tutti i diritti riservati


Visto per voi di Giovanni Guidi Buffarini COMMEDIA** La notte che mia madre ammazzo mio padre di Inés Paris. Con Belén Rueda, Diego Peretti, Maria Pujalte, Fele Martinez, Patricia Monterò * L'attrice Isabel organizza una cena in onore della star del cinema sudamericano Diego Peretti (che interpreta se stesso). Scopo della serata, convincerlo a interpretare il nuovo film scritto dal marito di Isabel, Angel. Lei del resto è ben decisa a ottenere una parte nel film. La serata, già complicata per questioni sentimentali, è destinata a tingersi di giallo (con tanto di veleno per topi). Ines Paris guarda ad Almodóvar, a Feydeau, ad Agatha Christie. Il frullato è stato premiato al festival di Malaga e ha fatto il pieno al botteghino spagnolo. Un successo in parte inesplicabile. Ok, un po' si ride e gli attori sono afflatati, ma il copione si perde per strada, non sa più dove andare a parare.

AUTORE :Giovani Guidi Buffa…

PAESE :Italia Corriere Adriatico (ITA) -- itit (ITA) :32 PAGINE Tipo media: Tipo media: Publication Publication date: Pagina: Pagina:

Print Stampa locale

Tiratura:

24.05.2017

Diffusione:

32

Spread:

SUPERFICIE :36 %

24 maggio 2017

23.434

Corriere Adriatico 13.352

Readership:

284.000

Visto per voi

Un'attrice organizza una cena La folle serata si tinge di giallo di Giovanni Guidi Buffarini COMMEDIA La notte che mia madre ammazzò mio padre di InésParis.ConBeténRueda, DiegoPeretti,MariaPujalte,FeLeMartinez, PatriciaMontero • L'attrice Isabel organizza una cena in onore della star del cinema sudamericano Diego Peretti (che interpreta sestesso).Scopodella serata, convincerlo a interpretare il nuovo film scritto dal marito di Isabel, Angel. Lei del resto è ben decisa a ottenere una parte nel film. La serata, già complicata per questioni sentimentali, è destinata a tingersi di giallo (con tanto di veleno pertopi). Ines Paris guarda ad Almodòvar, a Feydeau,ad Agatha Christie. Il frullato è stato premiato al festivaldi Malagae ha fatto il pieno al botteghino spagnolo. Un successoin parte inesplicabile. Ok, un po' si ride e gli attori sono affiatati, mali copione si perde per strada, non sapiù dove andare a parare.

I

Tutti i diritti riservati


La notte che mia madre ammazzò mio padre di Inés Paris. Gruppo di famiglia allargata (ci sono ex mariti e mogli e nuove fidanzate) in un interno per tentare di convincere un celebre attore argentino (Diego Peretti, nel ruolo di se stesso) a prendere parte a un film. Commedia spagnola con mistero, farsesca e non sulfurea, dalle improvvise accensioni di humor nero (con echi da La Iglesia più che almodovariani), sufficientemente godibile e dal finale fin troppo conciliante. Campione d'incassi in patria.

PAESE :Italia Corriere Romagna Romagna (ITA) -- it (ITA):38 PAGINE Tipo Tipo media: media: Publication Publication date: Pagina: Pagina:

Print Stampa locale

Tiratura:

26.05.2017

Diffusione:

38

Spread:

15.000

Readership:

105.000

SUPERFICIE :7 %

26 maggio 2017

15.000

IL CONSIGLIO

La notte che mia madreammazzò mio padre di Inés Farìs.Gruppo di famiglia allargata(ci sono ex mariti e moglie nuove fidanzate) in un interno per tentare di convincere un celebre attore argentino (Diego Peretti, nel ruolo di se stesso) a prendere parte a unfilm. Commedia spagnola con mistero,farsescaenon sulfurea, dalleimprovvise accensioni dìhumor nero (con echi da La Iglesia più che almodovariani), sufficientemente godibile e dalfinale fin troppo conciliante. Campione d'incassi in patria.

Tutti i diritti riservati


Cena di lavoro a casa di Isabel, attrice tÉmÌI -« disoccupata e un po' nervosa. Presenti il , atS'' 4 f secondo marito, scrittore-sceneggiatore, * I l'exmogliediluicheèlasuaproduttricee ln^ 1 i l un famoso attore argentino che devono , ? -jM convincere ad accettare un ruolo. La pace ' iff, si trasforma in un'intricatastoria \ JHp famigliare con l'arrivo dell'ex marito di :,W''j Isabel con la nuova, giovane e invadente fidanzata. A un certo punto l'uomo muore, e per evitare di farsi coinvolgere in quello che pare un delitto, i presenti tanto fanno che le cose precipitano. Il destino di Isabel (l'attrice è la protagonista di "Mare dentro") è comune alle donne che devono sempre dimostrare quel che valgono e sbattersi per ottenere ciò che spetterebbe loro di diritto. Black comedy spagnolasenza un attimo di respiro grazie all'inesorabile successione di eventi e l'alchimia tra gli interpreti. Inés Paris induce i suoi attori a lanciarsi senza rete nel difficile territorio di una commedia fisicasui generis, dove l'azione del corpo si unisce senza apparente sforzo a una continua mitragliata di parole. LA NOTTE CHE MIA MADRE AMMAZZÒ MIO PADRE ? di I nés Paris ? con Belén Rueda, Diego Peretti ? Spagna 2016

PAESE :Italia - it Gazzetta di Mantova Gazzetta Mantova (ITA) (ITA) PAGINE :33 Tipo Tipo media: media: Stampa Stampa locale locale SUPERFICIE :12 % Publication 21.05.2017 Publication date: date: 21.05.2017 Pagina: 33 Pagina: 33

21 maggio 2017

Print Print

Tiratura: Tiratura: Diffusione: Diffusione: Spread: Spread: Readership: Readership:

DIMANTOVA 33.632 33.632

23.893 23.893 178.000 178.000

BLACKCOMEDY SPAGNOLA TRA MARITI, MOGLI ED EX Cenadilavoro acasadi Isabel,attrice disoccupatae un p0 nervosa.Presentiil secondomarito,scrittore-sceneggiatore, * lex mogliedilui cheèlasua produttrice e unfamosoattore argentinochedevono i convinceread accettare unruolo. Lapace sitrasformain unintricatastoria famigliare conlarrivo dellex marito di Isabelconla nuova,giovanee invadente fidanzata. Auncerto punto uomo muore,e perevitare difarsi coinvolgere inquelloche pare undelitto, i presentitanto fanno chelecoseprecipitano.Il destinodi Isabel(l'attrice è la protagonistadi ècomunealle donnechedevonosempredimostrare quel chevalgonoesbattersi per ottenere ciòchespetterebbeloro di diritto. Blackcomedyspagnolasenza un attimo di respirograzieall'inesorabilesuccessionedieventie laichimia tra gli interpreti. lnésParisinducei suoiattori a lanciarsisenzarete nel difficile territorio di unacommediafisicasui generis,dovel'azione del corpo si uniscesenzaapparentesforzo aunacontinuamitragliata di parole. -

-

LA NOTTECHE MIA MADRE AMMAZZÒ MIO PADREU dii nés Paris• con Belén Rueda, Diego Peretti• Spagna2016

Tutti i diritti riservati


6 P. Empedocle *** Pellicola d autore, questa sera alle20,30ealle22,30al cinema Mezzano di Porto Empedocle, con la prima nazionale de "La notte che mia madre ammazzò mio padre" per la regia di Inés Paris. Si tratta di una produzione spagnola che ha avuto un grande successo in patria. Il film rispetta la tradizione della black comedy tra grottesco e farsa. (*ACAS*)

PAESE :Italia Tipo media: Publication date:

PAGINE :16

AUTORE :Acas Stampa Stampa locale

Tiratura: Tiratura:

SUPERFICIE :518.05.2017 %

Pagina:

5.922 5.922

Diffusione:

16

18 maggio 2017 - Edizione Agrigento

Spread: Spread:

2.413

Readership:

32.046 32.046

O P. Empedocle Cinema d'autore stasera da Mezzano ... Pellicola d'autore, alle2o,3oealle22,3oal

questa sera cinema Mez-

zano di Porto Empedocle, ma nazionale

de

con la pri-

notte

madre ammazzò mio regia di lnés Paris. Si tratta produzione

spagnola

un grande successo rispetta la tradizione medy tra grottesco

che mia per la di una

che ha avuto in patria, Il film della black co-

e farsa.

(*ACAS*)

Tutti i diritti riservati


ALLO STELLA TornaaGrossetoCinemaSpagna, il festival itinerante del cinema spagnolo. Da oggi a domenica il cinemaStelladi viaMameli propone (alle 17 e alle 21,15) la commedia "La notte che mia madre ammazzò mio padre" ("La noche que mi madre mató a mi padre") di Ines Paris, che ha vinto il Festival di Malaga. Solo per oggi il film sarà proiettato in lingua originale con sottotitoli in italiano e sarà presente in sala Alice Bocchi, collaboratricedel festival CinemaSpagna. "La notte che mia madre ammazzò mio padre" è una black comedy con un cast di stelle e convince il pubblico con il suo intreccio che mescola Agatha Cristie eli più brillantehumorspagnolo. Biglietto 7 euro (5 per i tesserati Dlf). Ingresso ridotto oggi per studenti del linguistico, (s.l.)

PAESE :Italia IlIl Tirreno (ITA) Tirreno Grosseto Grosseto (ITA):34- it PAGINE Tipo Tipo media: media: Publication Publication date:

AUTORE :N.D. Print Stampa locale

SUPERFICIE :9 %

Pagina: Pagina:

25.05.2017 34

Tiratura:

ILTIRRENO Diffusione: Spread:

25 maggio 2017 - Edizione Grosseto

Readership:

51.335

ALLO STELLA

Cinema in spagnolo in lingua originale Torna aGrossetoCinemaspagna, il festival itinerante del cinema spagnolo. Da oggi a domenica il cinemaStella di via Mameli propone (alle 17 e alle 21,15) la commedia notte che mia madre ammazzò mio foche que mi madre matò ami di Ines Paris, che ha vinto il Festival di Malaga. Solo per oggi il film sarà proiettato in lingua originale con sottotitoli in italianoesarà presente in sala Alice Bocchi, collaboratrice del festival Cinemaspagna. notte che mia madre ammazzò mio è una blackcomedy con un castdi stelle e convince il pubblico con il suo intreccio che mescolaAgathaCristie e il più brillante humorspagnolo. Biglietto 7 euro (5 per i tesserati DII). Ingresso ridotto oggi per studenti del linguistico. (s.l.) • : f ry

(k.

Tutti i diritti riservati


LIBERO QUOTIDIANO 18 maggio 2017

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------REGGI&SPIZZICHINO COMMUNICATION


UNA CENA e un morto. Ma f ::v' *. forse non è morto... Che cosa non si fa per ottenere una W parte (diciamo, un lavoro in IH generale, oggi) per un film. jH Incastrando un doppio gioco jH rivelato soltanto nel finale, ^H|r )H con un colpo di scena poco , j fHr colpo e molto "scena", i M l'autrice spagnola di "A mia HI J Jiffé madre piacciono le donne" 3F A. tenta un mix tra Almodòvar, ? * MftTTP PL il vaudeville di Feydeau C. . VLmJm (l'inconfondibile vai e vieni) MADRE AMM e il "cinema nel cinema". Più MIO PADRE che personaggi, si tratta di marionette al servizio: lo Regia di INÉS PARIS scrittore apprensivo, la nuova Con Belén Rueda, Ed moglie attrice in cerca di Fernandez fama, la ex moglie regista del Durata: 94' nuovo film, la star da adulare. C0MMEDIA lsPa9nal Ci si diverte per il brillante impegno del cast, ma cala l'attenzione quando la commedia degli equivoci, del tradimento e della perfidia non riesce a diventare una vera farsa della vita come vorrebbe la regia. LA NOTTE CHE MIA MADRE AMMAZZÒ MIO PADRE Regia di INÉS PARIS Con Belén Rueda, Eduard Fernandez Durata: 94' COMMEDIA (Spagna)

PAESE :Italia QN -- La La Nazione (ITA) (ITA) - :it28 PAGINE Tipo media: media: Publication Pagina:

date:

Print Quotidiano

Tiratura:

18.05.2017

Diffusione:

SUPERFICIE :11 %

PERIODICITÀ :28 Quotidiano

18 maggio 2017 - Edizione La Nazione

148.484

Spread:

96.009

Readership:

726.000

LA COMMEDIA DEGLI EQUIVOCI UNA CENA e un morto. Ma forse non è morto... Che cosa non si fa per ottenere una parte(diciamo, un lavoro in generale, oggi) per un film. Incastrando un doppio gioco rivelato soltanto nel finale, con un colpo di scena poco colpo e molto \scena\, l'autrice spagnola di mia madre piacciono le L tenta un mix tra Almodòvar, I..A NOTTE CHE M!A il vaudeville di Feydeau MADRE AMMAZZO (l'inconfondibile vai e vieni) e il nel Più MIO PADRE che personaggi,si tratta di marionette al servizio: Io Regiadi INÉS PARIS scrittore apprensivo, la nuova ConBetén Rueda, Eduard Fernandez moglie attrice in cerca di fama, la ex moglie regista del Durata:94' nuovo film, la star da adulare. COMMEDIA (Spagna) Ci si diverte per il brillante impegno del cast, ma calal'attenzione quando la commedia degli equivoci, del tradimento e della perfidia non riesce a diventare una verafarsa della vita come vorrebbe la regia. **

Tutti i diritti riservati


TU STYLE 16 maggio 2017

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------REGGI&SPIZZICHINO COMMUNICATION


La Mano Invisibile (2016) Un gruppo di professionisti accetta di partecipare al reality tv più rivoluzionario di sempre: lo show del lavoro, il talent in cui per vincere basta lavorare. Possibilmente senza lamentarsi. Un film di David Macián con Anahí Beholi, Josean Bengoetxea, Eduardo Ferrés, Elisabet Gelabert, Christen Joulin, Marta Larralde, Esther Ortega, Bruto Pomeroy, Daniel Pérez Prada, Marina Salas. Genere Drammatico durata 80 minuti. Produzione Spagna 2016. Uscita nelle sale: giovedì 23 novembre 2017 In un capannone industriale, 11 persone vengono contrattate per fare il proprio lavoro davanti a un pubblico che non vedono. Ilaria Ravarino - www.mymovies.it

Un gruppo di lavoratori dalle diverse competenze - un muratore, un macellaio, un magazziniere, una telefonista, un informatico, un meccanico - viene convocato e selezionato da una misteriosa azienda per partecipare a un esperimento di natura sociologica: un reality tv girato all'interno di un capannone, nel quale ciascuno di loro dovrà semplicemente svolgere il proprio lavoro. Il tutto di fronte a un pubblico di spettatori che potrà intervenire commentando, fischiando e applaudendo i "preferiti". Il progetto, partito sull'onda dell'entusiasmo dei partecipanti, presto comincia a mostrare un lato oscuro: per chi stanno lavorando davvero i "concorrenti"? Fino a che punto sono disposti a tollerare le condizioni di lavoro imposte dai "padroni"? E soprattutto: quelle condizioni di lavoro sono davvero uguali per chiunque, o c'è chi può considerarsi privilegiato? La mano invisibile, in economia, è una metafora. Un concetto astratto che serve a spiegare quel meccanismo per cui, nonostante i singoli imprenditori tendano a inseguire il proprio interesse, il loro comportamento finisce col produrre benessere diffuso in tutta la società. Ma è davvero così? Secondo il regista 36enne David Macián - e secondo Isaac Rosa, che è l'autore del saggio cui il film si ispira - la risposta è un secco no. Il lavoro è una coperta troppo corta per coprire tutti, è una giungla in cui il forte opprime il debole, il debole opprime il più debole, e il debolissimo, se gli si offre l'occasione di risalire lungo la scala, diventa il più terribile degli oppressori. La mano invisibile è una forza animalesca, è istinto di sopravvivenza attraverso la sopraffazione, è una spinta disgregante, centrifuga, fatale. Resisterle comporta sacrificio: rischiare il proprio posto di lavoro per aderire a uno sciopero, schierarsi dalla parte dei colleghi in difficoltà, rinunciare ai propri privilegi. Più che un film, Macián mette in scena una crudele satira a orologeria sulla progressiva perdita di identità dei lavoratori, sulla svalutazione del "fare", sulla dissoluzione di qualsiasi idea di collettività. E lo fa, coerentemente, istituendo sul set un metodo di lavoro da collettivo, raccogliendo contributi e improvvisazioni degli attori in una cornice volutamente povera, essenziale, teatrale. "Il Dogville del lavoro", lo hanno definito i critici spagnoli. Di sicuro non gli manca la crudeltà. Il lavoro è una cosa seria, ci dice Macián al principio, nei primi tre minuti del film, inquadrando il Muratore (José Luis Torrijo) che nel capannone vuoto gira la cazzuola nella malta, impasta i mattoni, li impila. Come una figura archetipica ideale, plasma la materia in un silenzio sacrale, ne ascolta la musica, la trasforma in opera. Un'opera fine a se stessa, che - lo dicono le regole del reality - verrà distrutta prima di corrompersi, prima cioè di diventare merce: il muro dovrà essere abbattuto, la carne macellata e poi buttata, i reggiseni cuciti dalla sarta distrutti. Tutti i concorrenti sono archetipi di un "tipo" di lavoratore e di una tipologia di professione, che ci vengono illustrate nel corso del film da una serie di flashback sui colloqui sostenuti per partecipare allo show: il burbero Macellaio (Josean Bengoetxea, tra i migliori) che ha scioperato ed è stato licenziato, la docile Operaia (Esther Ortega) che


non ha mai studiato, il volenteroso Magazziniere africano (Christen Joulin) che vuole tornare a fare il lavoro per cui è preparato. Ma questi archetipi, nell'Eden artificiale ricostruito just for the show, ci resteranno poco. La cacciata dal "paradiso" inizia infatti dopo una settimana, quando i concorrenti cominciano a chiedersi chi siano i loro padroni e se li stiano spiando: lavoreremmo altrettanto bene, se non ci fosse qualcuno a controllarci? E a che serve ciò che facciamo, se non diventa merce? La parola "dignità" viene pronunciata a venti minuti dall'inizio del film. E poi mai più. Dopo due settimane le condizioni di lavoro imposte dal reality cambiano, improvvisamente diventano meno umane: i padroni sono un "loro" che avanza pretese senza dare spiegazioni, i lavoratori non diventeranno mai un "noi". Sono divisi, attaccati ai propri interessi, sempre più paranoici. Incapaci di far fronte comune, si odiano e si attaccano fra loro: il lavoro manuale ("Io non penso mentre lavoro", si sfoga l'Operaia col Meccanico) contro il "non lavoro" intellettuale ("A nessuno interessa davvero quello che faccio", si lamenta l'Informatico), due mondi più simili di quanto si creda, troppo pericolosi se collaborativi e perciò destinati (dalla mano invisibile?) a perdersi. Il commento del pubblico, delle sue risate e dei fischi, diventa sempre più ingombrante, spezza il silenzio, riempie il vuoto, si sovrappone e cancella il suono del lavoro. L'epilogo incombe dopo 40 giorni, quando la parola sciopero diventa finalmente atto. Ma contro chi incrociare le braccia? Chi sono, oggi, i nemici dei lavoratori?

copyright© 2000- 2017 MYmovies.it® - Mo-Net S.r.l. - redazione@mymovies.it


AGENZIA ANSAMED 21 aprile 2017

Roma, torna il Festival del Cinema Spagnolo dal 4 al 9/5 Rassegna itinerante proporrà il meglio dell'ultima stagione ROMA - Torna a Roma dal 4 al 9 maggio il Festival del Cinema Spagnolo. Ad aprire la rassegna ospitata al Cinema Farnese sarà l'acclamato, inedito, film di Iciar Bollain, El Olivo. A presentare la pellicola sarà l'attrice Anna Castillo, fresco Premio Goya 2017 come Miglior Attrice Esordiente. La Nueva Ola, sezione ufficiale del festival, presenterà quindi i migliori film spagnoli dell'ultima stagione. Tra questi, la black comedy campione di incassi in patria, La notte che mia madre ammazzò mio padre di Ines Paris, che sarà presentato a Roma dalla stessa regista, dalla produttrice e dalla grande attrice Belen Rueda. Esilarante intreccio che mescola Agatha Cristie e il più brillante humor spagnolo, il film si è aggiudicato il Premio del Pubblico al Festival di Malaga 2016. Anche in questa sua decima edizione la rassegna sarà itinerante e farà quindi tappa a Reggio Calabria (dal 10 al 13 maggio, Università per stranieri); Senigallia (dal 27 al 31 maggio al Cinema Fenice); Trento, Trieste e Treviso (dal 29 maggio al 1 giugno); Perugia (dal 7 al 11 giugno al cinema Postmodernissimo); Torino (dal 14 al 18 giugno al cinema Centrale); e poi in arrivo anche Milano e Bergamo. Il festival, organizzato da EXIT media e diretto da Iris Martin-Peralta e Federico Sartori, riceve il sostegno della Regione Lazio e delle maggiori istituzioni spagnole: Ufficio Culturale dell'Ambasciata di Spagna, AC/E, Ufficio del Turismo Spagnolo, Reale Accademia di Spagna a Roma e Instituto Cervantes. (ANSAmed).

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------REGGI&SPIZZICHINO COMMUNICATION


AGENZIA ASKANEWS 28 aprile 2017

L'attrice Rossy De Palma al Festival del Cinema Spagnolo Roma, 28 apr. (askanews) - Al via dal 4 al 9 maggio 2017 la decima edizione del Festival del Cinema Spagnolo, dedicato al cinema spagnolo e latinoamericano di qualità. La manifestazione farà quindi tappa in diverse città d'Italia. Il Festival festeggia la decima edizione a Roma con una ventina di titoli, eventi speciali, anteprime e ospiti di rilevanza internazionale, come Rossy de Palma la 'chica Almodóvar' più amata, che sabato 6 maggio presenta al pubblico " Julieta". Ad aprire il festival, giovedì 4 maggio alle ore 21:00, l'acclamato "El olivo" di Iciar Bollaín, scritto da Paul Laverty, che sarà presentato da Anna Castillo, fresco Premio Goya 2017 come Miglior Attrice esordiente. Il 5 maggio, alle ore 20:30 l'anteprima nazionale di "La notte che mia madre ammazzó mio padre" black comedy campione di incassi in patria di Inés París, che incontrerà il pubblico insieme all'attrice protagonista Belén Rueda. Esilarante intreccio che mescola Agatha Cristie e il più brillante humor spagnolo, il film si è aggiudicato il Premio del Pubblico al Festival di Malaga 2016. Il film sarà nelle sale italiane dal 18 maggio, distribuito da EXIT media. Sempre più corposa la sezione sulla Nueva Ola Latinoamericana, ma anche la sezione-retrospettiva di questa edizione, "Grandes éxitos", dedicata ai migliori successi presentati in questi dieci anni di Festival. Tutte le proiezioni del Festival del Cinema Spagnolo sono in versione originale con sottotitoli in italiano.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------REGGI&SPIZZICHINO COMMUNICATION


DG CINEWS

27 Aprile 2017

Si tiene a Roma dal 4 al 9 maggio 2017, come di consueto al Cinema Farnese di Campo dè Fiori, la decima edizione del Festival del Cinema Spagnolo. La manifestazione, che da sempre si è connotata come itinerante, farà quindi tappa a Reggio Calabria, dal 10 al 13 maggio (Università per stranieri); Senigallia dal 27 al 31 maggio (Cinema Fenice); Trento, Trieste e Treviso dal 29 maggio al 1 giugno; Perugia dal 7 al 11 giugno (cinema Postmodernissimo); Torino, dal 14 al 18 giugno (cinema Centrale); e poi in arrivo anche Milano e Bergamo. Ad aprire il festival, l’acclamato, inedito, film di Iciar Bollaín, “El Olivo”, che sarà presentato a Roma dall’attrice Anna Castillo, fresco Premio Goya 2017 come Miglior Attrice Esordiente, che regala anima e cuore a uno dei personaggi femminili più appassionanti dell’ultimo cinema europeo. Il film, sceneggiato da Paul Laverty, consueto collaboratore di Ken Loach. La Nueva Ola, sezione ufficiale del festival, presenterà quindi i migliori film spagnoli dell’ultima stagione. Tra questi, la black comedy campione di incassi in patria, “La notte che mia madre ammazzó mio padre” di Inés París, che sarà presentato a Roma dalla stessa regista e uscirà il 18 maggio nelle sale italiane. Tutte le proiezioni del Festival del Cinema Spagnolo sono in versione originale con sottotitoli in italiano. Info www.cinemaspagna.org

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------REGGI&SPIZZICHINO COMMUNICATION


AGENZIA ANSA LATINA 7 maggio 2017 CINE LATINOAMERICANO RECORRE ITALIA (por Ernesto Pérez) ROMA, 7 MAYO - El cine latinoamericano se pasea entre mayo y junio por toda Italia de la mano del español con cuatro films de Argentina, Chile y Mexico que inegran el habitual Festival del Cine Hispanoparlante que se celebra en la península itálica desde hace diez años por estas fechas.Se trata del argentino "El ciudadano ilustre" de Mariano Cohn y Gastón Duprat, que le significara a su protagonista, Oscar Martínez, la Copa Volpi al mejor actor en el último festival de Venecia, los chilenos "Neruda" de Pablo Larraín y "Rara" de Pepa San Martín y el mexicano "Un monstruo de mil cabezas" del uruguayo Rodrigo Plá que ya tuvieron el raro honor de ser proyectados comercialmente (y con mucho éxito) en un país como Italia poco curioso de las cinematografías de otros países que no sea la norteamericana. Los cuatro, más cortos de Argentina, Colombia y Uruguay se pasearán con once películas españolas por toda Italia, empezando por Roma y siguiendo hasta fin de junio por Milán, Turín, Trieste, Treviso, Trento, Reggio Calabria, Senigallia, Perusa y Campobasso. La reseña hispana, que colma una añosa laguna de mercado, es fruto de una loable iniciativa de Iris Martín-Peralta y Federico Sartori que la crearon hace diez años y que celebran el redondo aniversario con una rica edición en la que descuella el último film de Pedro Almodóvar, "Julieta", pretexto para una aplaudida aparición de la musa picassiana del director manchego, Rossy de Palma, protagonista de una autoentrevista en la que sola, sentada en el escenario del cine Farnese, recordó divertidos momentos de la filmación. Fue la ocasión para anunciar que está pensando en debutar como directora con un film titulado "Pan y tomate" para el cual está buscando financiación también en Francia y para declarar que no confía mucho en la promesa de Almodóvar en Cannes de darle un papel glamoroso en su próxima película, tras haberla mostrado sin maquillaje en "Julieta", "porque Pedro siempre tiene tres proyectos a la vez y no está dicho que en el próximo entre yo". Entre las once películas seleccionadas figura la desopilante comedía "La noche que mi madre mató a mi padre", cuarto largometraje de Inés París con una mayúscula aparición del argentino Diego Peretti que se toma en solfa a sí mismo, premio del público en el último festival de Málaga, y declarada la comedia española del año, pero también el drama policial "Tarde para la ira" del conocido actor debutante en la dirección Raúl Arévalo que le valió a la protagonista, Ruth Díaz el premio a la mejor actriz de la sección Horizontes del último festival de Venecia. No falta una mirada original a una de las tragedias de la vida cotidiana española de este siglo como la explosión de la burbuja inmobiliaria que en 2007, justamente el año del primer festival del cine hispanoparlante en Italia, dejó en la calle a miles de familias que no pudieron pagar sus hipotecas y que Eduard Cortés en "Cerca de tu casa" decidió presentar en forma de comedia musical a la Jacques Démy. También figuran en el programa "El olivo", primera aventura en el cine español del guionista inglés Paul Laverty, famoso por su añosa colaboración con Ken Loach, que cuenta una fábula ecológica sobre un olivo transplantado en Alemania que una nieta quiere devolver a su abuelo, enfermo de pena por la pérdida de su olivar y "La mano invisible" de David Macián sobre un realityshow que explota la desocupación para mostrar a que niveles de degradación está dispuesto a llegar un ser humano para poder conseguir un trabajo. Pero para Martín-Peralta y Sartori esta es una ocasión para echar una mirada atrás hacia este festival, reproponiendo títulos de otras ediciones como el sofisticado "Blancanieves" de Pablo Berger, el erudito y cerebral "El silencio antes de Bach" de Pere Portabella y la comedia sexy "Al final del camino" de Roberto Santiago, como una forma de enterrar el pasado y pensar ya en la undécima edición.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------REGGI&SPIZZICHINO COMMUNICATION


AGENZIA IL VELINO 10 maggio 2017

Cinema, suspense e risate nel film “La notte che mia madre ammazzò mio padre”

Il 18 maggio arriva dalla Spagna la commedia che ha sbancato il botteghino a colpi di idiosincrasie da attori… Roma, 18:29 - (AGV NEWS) Dalla Spagna arriva una divertente, esilarante, intrigante, pazzesca black comedy che mescola in giuste dosi Agatha Cristie e humour: il 18 maggio distribuito da Exit Media esce il film “La notte che mia madre ammazzò mio padre”, campione d’incassi in patria. Diretta da Inés Paris, la commedia ha ricevuto il Premio del Pubblico al Festival del cinema di Malaga 2016. Tutto si svolge in una notte. Con i figli via di casa per una gita, Isabel (Belén Rueda) si propone di organizzare la cena di lavoro che suo marito Angel (Eduard Fernández) e la sua ex moglie Susana (María Pujalte) hanno in agenda con un famoso attore argentino, Diego Peretti (che interpreta se stesso): lo vogliono convincere ad essere il protagonista del loro prossimo film tratto da un giallo scritto dallo stesso Angel. A quel punto mancherebbe solo la coprotagonista, e Isabel, attrice in cerca di una parte, sente che quella è la sua occasione per convincere tutti quanti che lei è la più adatta per quel ruolo. Ma, nel bel mezzo della serata, fa capolino lo stralunato ex di Isabel, Carlos (Fele Martínez) con la bella Álex (Patricia Montero)...e la cena prende risvolti chiaroscuri! Il film è un ritratto di famiglia del mondo dello spettacolo: attori di teatro e cinema, una regista, uno sceneggiatore, scrittore di romanzi noir. Gente estrosa e creativa ma anche un po’ folle. Tutti sono ossessionati o disperati per la stessa cosa: avere successo. In questo peculiare “zoo umano” sono tutti legati sentimentalmente tra di loro (o lo sono stati)… o hanno dei figli in comune. La loro “modernità” e “apertura” è ritrattata con umorismo e complicità. Dietro un buonissimo rapporto con un/una ex, c’è sempre qualche conto in sospeso… Si è di fronte ad una commedia d’attori dove niente è ciò che sembra. Una commedia nera del genere “whodunit” (giallo deduttivo o anche giallo ad enigma) che, come nei romanzi di Agatha Christie, basa la propria struttura narrativa su un delitto che ha luogo in uno spazio determinato o “chiuso”, in cui bisogna smascherare l'assassino all'interno di una ristretta cerchia di personaggi. E questo è già di per sé accattivante. In più, la storia ha un tono ironico, e fa ridere... Inizialmente tutti i personaggi sembrano molto educati e civili, capaci di avere un rapporto fondato sul rispetto reciproco, ma piano piano tutti finiscono per perdere il controllo, mostrando le proprie debolezze e idiosincrasie, il lato più intimo e personale…e si fa di una comicità unica. Assolutamente da vedere!

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------REGGI&SPIZZICHINO COMMUNICATION


STAMPA ONLINE - link

http://www.movietrainer.com/whatsup/10-edizione-del-festival-del-cinema-spagnolo http://www.informagiovaniroma.it/cultura-e-spettacolo/appuntamenti-e-iniziative/festival/festival-del-cinema-spagnolo2017 http://www.reflections.it/wordpress/parte-da-roma-il-festival-del-cinema-spagnolo.html http://www.mediatime.net/magazine/spettacolo/21/04/2017/il-festival-del-cinema-spagnolo-fa-tappa-a-roma/# http://www.cinemotore.com/?p=113084 http://www.pontilenews.it/6384/CULTURA/roma-campo-de-fiori-habla-espa241ol-al-via-il-festival-del-cinemaspagnolo.html http://www.movienerd.eu/movie/index.php/festival-del-cinema-spagnolo-dal-4-al-9-maggio-al-via-la-decima-edizione/ http://talkymovie.it/post/25033/festival-del-cinema-spagnolo-julieta-neruda-meglio-del-cinema-ispanico-dal-4-al-9maggio-roma/ http://www.scenaillustrata.com/public/spip.php?breve2126 http://paroleacolori.com/cinema-spagnolo-al-via-la-10-edizione-del-festival-itinerante/ http://romanews.it/magazine/index.php/cultura-e-spettacolo/al-via-dal-4-al-9-maggio-2017-la-decima-edizione-delfestival-del-cinema-spagnolo/ https://www.taxidrivers.it/90388/festival/roma-la-decima-edizione-del-festival-del-cinema-spagnolo-dal-4-al-9maggio.html http://www.rbcasting.com/?p=110836 http://dreamingcinema.it/festival-del-cinema-spagnolo-2/ http://www.intothemovie.com/index.php?option=com_content&view=article&catid=6:eventi&id=5808:A-ROMA-ILFESTIVAL-DEL-CINEMA-SPAGNOLO-DECIMA-EDIZIONE-DAL-4-AL-9-MAGGIO-&Itemid=26 https://zero.eu/eventi/70629-festival-del-cinema-spagnolo-3,roma/ http://www.060608.it/it/eventi-e-spettacoli/manifestazioni/festival-del-cinema-spagnolo-3.html http://www.vocespettacolo.com/roma-festival-del-cinema-spagnolo-decima-edizione-dal-4-al-9-maggio/ https://www.romadailynews.it/eventi/la-notte-che-mia-madre-ammazzo-mio-padre-al-cinema-dall11-maggio-0307877 https://www.comingsoon.it/film/la-notte-che-mia-madre-ammazzo-mio-padre/53857/scheda/ http://letteraturaecinema.blogspot.it/2017/04/il-trailer-di-la-notte-che-mia-madre.html https://farefilm.it/produzioni-e-set/la-notte-che-mia-madre-ammazz-mio-padre-commedia-spagnola-nera-dal-18-maggionelle-sale-9362 https://www.taxidrivers.it/89753/prossimamente/la-notte-che-mia-madre-ammazzo-mio-padre-lattesa-black-comedyspagnola-campione-dincassi-in-patria-diretta-da-ines-paris-al-cinema-dall11-maggio.html http://www.rbcasting.com/?p=111050 http://movieplayer.it/news/la-notte-che-mia-madre-ammazzo-mio-padre-al-festival-del-cinema-spagno_50195/ http://www.youmovies.it/2017/04/19/la-notte-mia-madre-ammazzo-mio-padre-trailer/ http://www.sipario.it/attualita/comunicati-stampa/item/10660-roma-4-9-maggio-2017-c-o-cinema-farnese-persol-festivaldel-cinema-spagnolo-xa-edizione.html http://www.thefilmseeker.com/2017/04/09/arriva-nelle-sale-la-brillante-commedia-spagnola-dellanno/


http://www.hermovies.com/la-notte-mia-madre-ammazzo-mio-padre-trailer/ https://www.movietele.it/post/notte-mia-madre-ammazzo-padre-commedia-spagnola-cinema https://www.movietele.it/recensione/film-la-notte-che-mia-madre-ammazzo-mio-padre-recensione https://www.movietele.it/film/la-noche-que-mi-madre-mato-a-mi-padre http://www.rbcasting.com/speciali/2017/04/04/arriva-in-sala-l11-maggio-la-notte-che-mia-madre-ammazzo-mio-padreblack-comedy-spagnola-di-ines-paris/ http://spettacoli.tiscali.it/cinema/articoli/La-notte-che-mia-madre-ammazzo-mio-padre-mai-invitare-a-cena-gli-ex/ http://www.cinemachepassione.it/test/?p=4251 https://www.cinematographe.it/151767/trailer/la-notte-che-mia-madre-ammazzo-mio-padre-trailer-uscita.html http://www.ansamed.info/ansamed/it/notizie/stati/spagna/2017/04/21/roma-torna-il-festival-del-cinema-spagnolo-dal-4-al95_456b8bfe-b50f-4c2b-b83c-d84eee81277b.html https://it.notizie.yahoo.com/lattrice-rossy-palma-al-festival-del-cinema-spagnolo-154416579.html http://www.moviestruckers.com/eventi-uscite-cinematografiche/festival-del-cinema-spagnolo-decima-edizione/ http://www.radiocittafutura.it/index.php/cinema-e-spettacoli/1613-il-ciinema-di-spagna-in-rassegna-a-roma http://www.nocturno.it/eventi/festival-del-cinema-spagnolo-4-9-maggio-a-roma/ http://www.periodicocontatto.it/roma-festival-del-cinema-spagnolo-10a-edizione/ https://ageuroitalia.wordpress.com/2017/04/28/roma-4-9-maggio-cinema-spagna-2017-10-anniversario/ http://www.youmovies.it/2017/04/28/roma-festival-del-cinema-spagnolo/ http://www.cinquequotidiano.it/tempo-libero/esci-con-cinque/2017/04/28/roma-festival-cinema-spagnolo/ roma.zero.eu/eventi/70629-festival-del-cinema-spagnolo-3,roma/ http://www.quotidianodelsud.it/calabria/spettacoli/2017/04/22/calabria-festival-itinerante-cinema-spagnolo-tappa-reggiodecima http://www.fattitaliani.it/2017/05/roma-dal-4-al-9-maggio-x-festival-del.html http://stampacritica.org/2017/04/30/la-nueva-hola-del-cinema-spagnolo-italia/ http://www.cinemotore.com/?p=113483 http://www.vocespettacolo.com/roma-festival-del-cinema-spagnolo-decima-edizione/ http://www.italianitalianinelmondo.com/2017/05/01/al-via-dal-4-al-9-maggio-2017-la-10a-edizione-del-festival-del-cinemaspagnolo-dedicato-al-cinema-spagnolo-latinoamericano-qualita/ http://www.ilprofumodelladolcevita.com/al-cinema-farnese-roma-la-decima-edizione-del-festival-del-cinema-spagnolo/ http://breaknewschic.com/2017/04/30/tutta-litalia-e-tutto-il-mondo-%F0%9F%8C%8Eparla-latinoamericano-ecco-ilfestival-del-cinema-spagnolo/ http://romanotizie.info/web/news/133812/festival-del-cinema-spagnolo-a-roma http://lavocediroma.blogspot.it/2017/04/la-notte-che-mia-madre-ammazzo-mio-padre.html http://stampacritica.org/2017/04/30/la-notte-mia-madre-ammazzo-mio-padre/ http://www.romaoggi.eu/index.php/2017/04/28/la-notte-che-mia-madre-ammazzo-mio-padre/ http://www.moviedigger.it/la-notte-che-mia-madre-ammazzo-mio-padre-anteprima-gratuita/ https://www.comingsoon.it/cinema/news/a-roma-dal-4-maggio-la-decima-edizione-del-festival-del-cinemaspagnolo/n66556/ http://www.popcornaddicted.it/in-evidenza/festival-cinema-spagnolo-farnese-roma/ https://www.taxidrivers.it/91003/festival/festival-del-cinema-spagnolo-10a-edizione.html


http://openmag.it/blog/2017/05/03/festival-del-cinema-spagnolo-dal-4-maggio-a-roma/ http://www.recensito.net/news/festival-cinema-spagnolo-4-9-maggio-anna-castillo-belen-ruenda.html http://www.close-up.it/la-notte-che-mia-madre-ammazzo-mio-padre http://www.romaoggi.eu/index.php/2017/04/28/la-notte-che-mia-madre-ammazzo-mio-padre/ http://www.riverflash.it/wordpress/?p=88952 http://www.radiocolonna.it/cinema-e-spettacolo/2017/05/04/cinema-spagna-il-festival-del-cinema-spagnolo-dal-4-al-9maggio/ http://paroleacolori.com/el-olivo-un-road-movie-dei-sentimenti-con-anna-castillo/ intervista a Rueda e Paris: http://www.sentieriselvaggi.it/la-noche-que-mi-madre-mato-a-mi-padre-intervista-con-ines-paris-e-belen-rueda/ intervista a Rueda e Paris: http://www.movietrainer.com/magazine/intervista-doppia-a-bel-n-rueda-e-in-s-paris-la-notte-che-mia-madre-ammazz-miopadre http://www.pontilenews.it/6428/CULTURA/la-notte-che-mia-madre-ammazz242-mio-padre-la-commediagiallo-che-faridere-e-pensare.html http://www.movietrainer.com/recensioni/la-notte-che-mia-madre-ammazz-mio-padre-imperdibile-black-comedy-a-firmaspagnola https://www.cinematographe.it/recensioni/la-notte-che-mia-madre-ammazzo-mio-padre-recensione/ http://www.ecodelcinema.com/la-notte-che-mia-madre-ammazzo-mio-padre-recensione-trama-trailer.htm https://www.taxidrivers.it/91205/in-sala/la-notte-che-mia-madre-ammazzo-mio-padre-di-ines-paris.html VIDEOINTERVISTA RUEDA SU COMING SOON TV: https://www.youtube.com/watch?v=A7oBevrpH94 VIDEOINTERVISTA PARIS SU COMING SOON TV: https://www.youtube.com/watch?v=_K-541zwGHI VIDEOINTERVISTE A RUEDA E PARIS SU VISUM TV: https://www.youtube.com/watch?v=DFsiu4C56ns https://www.lospecialegiornale.it/successo-per-il-festival-del-cinema-spagnolo/ http://www.ilvelino.it/it/article/2017/05/10/cinema-suspense-e-risate-nel-film-la-notte-che-mia-madre-ammazzo-miop/70dc8429-08bf-4bd9-906b-ef8547df0ef1/ https://convenzionali.wordpress.com/2017/05/05/la-notte-che-mia-madre-ammazzo-mio-padre/ http://www.animamediatica.it/animamediatica/index.php?option=com_content&view=article&id=303:10-edizione-delfestival-del-cinema-spagnolo-a-roma&catid=15:cinema&Itemid=127&lang=it LA NOTTE CHE MIA MADRE.. https://www.comingsoon.it/cinema/news/la-notte-che-mia-madre-ammazzo-mio-padre-arriva-al-cinema-la-corrosivae/n66992/ RECENSIONE: http://www.youmovies.it/2017/05/15/la-notte-mia-madre-ammazzo-mio-padre-la-recensione/ RECENSIONE: http://www.2duerighe.com/cinema/89949-la-notte-mia-madre-ammazzo-mio-padre-un-avvincente-gioco-ruoli-giallocommedia-dark.html RECENSIONE: https://zerkalospettacolo.wordpress.com/2017/05/16/la-notte-che-mia-madre-ammazzo-mio-padre-la-commediaspagnola-dellanno/ recensione: http://www.emozionialcinema.it/2017/05/la-notte-che-mia-madre-ammazzo-mio.html


recensione: http://www.radiocolonna.it/cinema-e-spettacolo/2017/05/17/la-notte-che-mia-madre-ammazzo-mio-padre-dal-18-maggioal-cinema/ recensione: http://www.cultweek.com/la-notte-che-mia-madre-ammazzo-mio-padre/ RECENSIONE: http://www.mondospettacolo.com/la-notte-che-mia-madre-ammazzo-mio-padre RECENSIONE: http://www.mondospettacolo.com/la-notte-che-mia-madre-ammazzo-mio-padre http://oubliettemagazine.com/2017/05/31/festival-del-cinema-spagnolo-2017-todas-las-mujeres-di-mariano-barroso/ http://oubliettemagazine.com/2017/05/30/festival-del-cinema-spagnolo-2017-alamar-di-pedro-gonzalez-rubio/ http://oubliettemagazine.com/2017/05/30/festival-del-cinema-spagnolo-2017-a-cambio-de-nada-di-daniel-guzman/ http://www.rbcasting.com/eventi/2017/06/26/al-via-il-tour-estivo-per-la-black-comedy-spagnola-la-notte-che-mia-madreammazzo-mio-padre/ http://www.empireonline.it/2017/05/18/la-notte-mia-madre-ammazzo-mio-padre/ http://openmag.it/blog/2017/05/18/cinema-spagnolo-sale-italiane/

Profile for Festival del cine español

Rassegna stampa festival ITALIA 2017  

Rassegna stampa festival ITALIA 2017  

Advertisement