Issuu on Google+

Club Alpino Italiano Sezione di Valenza “ Davide e Luigi Guerci�

Toscana 2009 23 - 27 Aprile

Hotel River

S. Giovanni Valdarno Zona escursioni

Pratomagno e dintorni

Turistica Firenze - Siena - Arezzo Colline del Chianti

In collaborazione con la Sezione Cai di Valdarno Superiore S. Giovanni Valdarno - Piazza Cavour


GiovedĂŹ 23 Aprile

Partenza dalla Sede CAI Palaguerci alle ore 06,00 via autostrada alla volta della Toscana. Arrivo a Greve in Chianti verso le ore 11 circa. Incontro con Pierluigi, rappresentante del CAI di Valdarno Superiore. Pranzo libero. Visita del paese e possibilitĂ  di acquistare il famoso vino locale: il Chianti. Nel primo pomeriggio partenza per Panzano, che dista circa 7 Km da dove gli escursionisti inizieranno il loro trekking (vedi descrizione a pag.3) I turisti proseguiranno in pullman per la visita di Castellina in Chianti e Radda in Chianti. Verso le ore 17,30 gli escursionisti verranno recuperati a Panzano con arrivo a S.Giovanni Valdarno verso le ore 19 circa. Sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

2


Giovedì 23 Aprile Escursione: Anello di Panzano Dal centro del paese (m.498 ) ci si dirige su stradella inizialmente pianeggiante e molto panoramica , poi in leggera discesa fino al piccolo agglomerato di Santa Lucia. Si scende con maggior decisione su stradella poderale all’interno di vigneti di Chianti Classico fino a lambire il torrente Pesa (225m.) raggiungendo un ampio pianoro ove è ubicata una bella casa ed una minuscola chiesetta. Torneremo indietro per circa 300 m. Per iniziare una salita alquanto ripida costeggiando un campo fino all’abitato di S. Enfrosino ove fra l’altro è posta una caratteristica chiesetta. Continueremo poi su stradella fino alla provinciale 222 che sarà attraversata per raggiungere la Pieve di Panzano e ritornare al punto di partenza. La lunghezza del percorso è di circa 8-9 km. Considerate le soste per poter godere di quanto messo a disposizione dalla natura e dall’uomo, si ritiene di poter partire per Valdarno alle ore 17,30 circa con arrivo entro le 19,00 all’Hotel. Accompagnatore: P.Luigi Ensoli della Sezione CAI di Valdarno Superiore. Disl. 100 Mt. - Diff. E. - Tempo percorrenza 4.0 ore - 8/9 Km.

Via Melgara 2 Tel +39.0131.924971(10 linee) Fax +39.0131.946707 Valenza (AL)

Via Mazzini 2 Tel +39.0384.805178 Fax +39.0384.805179 Mede (PV)

Via Felice Cavallotti, 25/B - 15048 Valenza (AL) Tel. 0131.972064 - Fax 0131.928781 info@orotimeservice.it - www.orotimeservice.it

3


VenerdĂŹ 24 Aprile

Dopo la prima colazione in hotel e ritirato il sacchetto picnic, i turisti , accompagnati dalla Signora Canestri socia CAI, potranno visitare a piedi il paese di S.Giovanni Valdarno mentre il pullman accompagna gli escursionisti all’attacco del sentiero (vedi pag.5). Al ritorno il pullman accompagnerà i turisti a Montevarchi, con visita della cittadina. Nel primo pomeriggio partenza alla volta di Arezzo con visita della città, accompagnati dal gruppo culturale del Cai di Arezzo. Al termine si andranno a recuperare gli escursionisti a Loro Ciuffena, rientro in hotel, cena e pernottamento.

4


Venerdì 24 Aprile

Escursione sul Pratomagno La grande Croce del Pratomagno è stata inaugurata nel giorno di Ferragosto del 1928 e si trova a quota 1591: si tratta di una grande croce modulare in ferro che domina tutto il massiccio ed è visibile da grande distanza. Vale la pena di arrivarci perché sulla vetta del Pianellaccio si trova il monumento al famoso asso dell’aviazione Henry Hinkler ( deceduto sul Pratomagno durante una trasvolata), ricostruito sul luogo dove si trova quello fatto erigere a suo tempo da Mussolini e distrutto durante la seconda guerra mondiale. Percorso: dal pianoro di Monte Lori si prende il sentiero 00 e lo si percorre fino alla Croce del Pratomagno. Si prende quindi il sentiero 21 fino ad immettersi nella strada forestale che ci porta a Poggio di Loro,ritrovando lo stesso sentiero poco prima di raggiungere detto borgo. Da qui potremo proseguire ancora nello stesso sentiero fino a S. Clemente in Valle ( altro caratteristico borgo) ed immettersi poco dopo sul sentiero 23 per raggiungere poi su strada asfaltata il paese di Loro Ciuffenna. Accompagnatore: Romano Oresti - Past President Disl. + 500 / - 960 - Diff. E. Tempo perc. ore 6/7 - 15 Km.

Le Vigne del Chianti S.R.L.

CENTRALE SERVIZI E TELESOCCORSO Centrale Operativa Uffici Tel. 0131 947211 Tel. 0131 950281 Fax 0131 951015 Fax 0131 958256

5


Sabato 25 Aprile

Dopo la prima colazione in hotel e aver ritirato il sacchetto picnic partenza in pullman verso San Pancrazio dove scenderanno gli escursionisti. Si prosegue alla volta di Pienza, città natale di papa Pio II, che la volle trasformare da modesto borgo in una piccola città, raro esempio di urbanistica rinascimentale. Si proseguirà poi per Montepulciano, pittoresca cittadina tra la valle dell’Orcia e la Valdichiana, nelle quali la vista gode dei colori che cambiano al giro del sole. La città cinta da mura offre al turista un ambiente urbano che ha mantenuto intatto la sua impronta rinascimentale. Nel pomeriggio si rientra passando per Verniana dove si potrà fare un breve sosta e poi si proseguirà per Gargonza, per recuperare gli escursionisti. Rientro in hotel in serata, cena e pernottamento.

6


Sabato 25 Aprile

San Pancrazio - Verniana (Sentiero della Memoria)

Con il pullman si raggiunge S. Pancrazio di Bucine in poco meno di un’ora da S. Giovanni V.no. Da S. Pancrazio per sentiero 111 arriveremo a Civitella in Val di Chiana ( facendo una breve deviazione A/R sul sentiero 113 per visitare la Cornia). Da Civitella , dove sarà effettuata la pausa pranzo, prenderemo il sentiero 109 fino al Podere Pian del Pino nei pressi di Verniana. Se c’è tempo e voglia, l’escursione, può proseguire su sentiero 113 fino a Gargonza: la visita del borgo è caldamente consigliata a tutti per cui alcuni possono raggiungere la meta a piedi ed altri con il pullman. Accompagnatori: Attilio Canestri - Elio Rossi - Pierluigi Ensoli Disl. 300 Mt. - Diff. E. - Tempo percorrenza 6/7 ore 15 Km.

Da circolare Cai Valdarno Superiore Sabato 25 Aprile 2009: giorno della liberazione. “ Un pensiero grato a coloro che con il sacrificio della propria vita ci hanno resi liberi” Escursione intersezionale Cai Valdarno - Cai Valenza “ Valdambra – Valdichiana:San Pancrazio - Civitella” Pratomagno

7


Domenica 26 Aprile

Dopo la prima colazione in hotel e il ritiro dei sacchetti picnic partenza in pullman alla volta di Firenze Campo di Marte. Gli escursionisti inizieranno da qui la loro escursione mentre i turisti raggiungeranno in treno in pochi minuti Firenze Centrale. Ci sarà tempo per ammirare i monumenti e i luoghi più significativi di una delle più importanti città d’arte d’Italia: da piazza della Signoria a Palazzo Ducale, al Duomo, al Battistero a Ponte Vecchio. Accompagnatrice: Rita Sisto - Cell. 333 2815233 All’ora che verrà comunicata ritrovo alla stazione di Campo di Marte per il rientro in pullman in hotel. Alla sera è prevista una cena tipica in un ristorantino toscano con i soci del CAI di Valdarno Superiore.La cena è compresa nella quota.

8


Domenica 26 Aprile Colline di Fiesole

Firenze non sarebbe ciò che è,priva dei suoi dintorni, che si identificano principalmente con le sue colline, a nord e a sud dell’Arno. La collina di Fiesole è la più nota,e le sue mura ciclopiche etrusche nonché il teatro romano,perfettamente conservato e in uso tuttora, testimoniano della sua nobile nascita, antecedente a quella di Firenze. Escursione: Giunti alla stazione Campo di Marte, verso le 9,15 ,attraversiamo velocemente la zona di Campo di Marte, iniziando a salire da via Benedetto da Maiano. Percorriamo stradine larghe circa 3 m. fortunatamente escluse dal turismo di massa, che si aprono sulle colline circostanti Poggio Gherardo, Vincigliata, Settignano, Corbignano. Arriviamo al sentiero delle cave di pietra. Lungo il sentiero,un tempo luogo di lavoro di tanti scalpellini, potremo cogliere i segni del lavoro, importanti della vita operaia di Fiesole. Saliamo a Monte Ceceri.(mt. 410) “ Piglierà il primo volo il grande uccello sopra del dorso del suo Magno Cecero”: cosi inizia una epigrafe di Leonardo da Vinci che ricorda il primo volo dell’uomo. Sullo sfondo la conca dove è adagiata Firenze, attrae la nostra attenzione. Scendiamo verso la frazione di Borgunto passando in adiacenza alla Fonte sotterra (grotta artificiale di epoca etrusca utilizzata per recupero acqua); arriviamo velocemente a Fiesole dove faremo la sosta pranzo e un libero giro turistico. Accompagnatori: Laura Fissi - Paolo A. Bernasconi Disl. 300 Mt. - Diff. E. - Tempo percorrenza 6.0 ore - 14 Km.

Analisi chimiche e microbiologiche - Rilievi in ambienti di lavoro Consulenze su Ambiente, Rifiuti e nuovi insediamenti

Via Santi, 29 Zona D4 - Alessandria

9


LunedĂŹ 27 Aprile Dopo la prima colazione in hotel , il ritiro del sacchetto picinic, e la sistemazione dei bagagli sul pullman, si parte alla volta di Siena, una delle piĂš belle cittĂ  toscane, nota in tutto il mondo per la sua Piazza del Campo dove si corre il famoso Palio. Tempo a disposizione per la visita della cittĂ  in attesa di essere raggiunti dagli escursionisti. Nel pomeriggio partenza per il viaggio di ritorno. Dopo opportune soste per il massimo comfort, arrivo a Valenza in serata.

10


Lunedì 27 Aprile Val d’Arbia

Dopo circa un’ora di viaggio in pullman arriveremo a Monteroni d’Arbia e dopo una breve sosta proseguiremo per il borgo di Lucignano d’Arbia (mt. 172) dove avrà inizio la nostra escursione. Attraversiamo il piccolo centro di Lucignano, luogo di ristoro e sosta per i pellegrini della via Francigena, con le sue porte trecentesche e la sua massiccia torre medievale trasformata in campanile della Pieve romanica di San Giovanni Battista. Procederemo su segnavia Cai n. 550 per stradelle bianche, con piccoli tratti asfaltati e dopo una breve salita, per un bel viale di cipressi, arriveremo nei pressi di Villa Casale e del podere Sole (mt. 266). Saranno molti i punti panoramici e lo sguardo spazierà su un paesaggio suggestivo di calanchi e colline argillose da Siena al Monte Amiata. Su sentiero in quota oltrepassato un boschetto di lecci e quercioli, si proseguirà in mezzo alle crete e ai campi coltivati fino a raggiungere il bivio del sentiero Cai n. 512 che in breve ci porterà ai ruderi del podere Poggio ai Frati (mt.245), al podere Bellagatta e, infine, al caratteristico borgo di Buonconvento (mt.147) dove avrà termine l’escursione. Disl. 350 Mt. - Diff. E. - Tempo perc. 6.0 ore - 14 Km. Tutte le “turistiche” potranno subire variazioni dovute alla tempistica degli spostamenti e alla durata delle visite. Il programma potrà subire variazioni o cancellazioni in relazione alle condizioni atmosferiche o al giudizio insindacabile da parte degli organizzatori. Cellulari accompagnatori Canestri Attilio 336 322323 Ensoli Pierluigi 338 3755765 Rossi Elio 339 5832651 Fissi laura 320 0788238 Bernasconi Paolo - 328 6357992

AGENZIA GENERALE DI NOVI LIGURE (AL) Piazza Repubblica 8/6 tel. 0143 71413 SUB-AGENZIA DI VALENZA Via Ariosto 6/A tel. 0131 953094 ———— ——— ——— ——— ——— ——— ——— ——— ——— ——— ——— ——— ——— ——— ——— ———-— ——— ———

11


BETA SERVICE SRL Dottori Commercialisti Associati Luciano Bajardi - Marco Piscitello Maria Bajardi Valenza, Via Ariosto 6/d Trotti 110 Tel. 0131 953094

Alessandria, Via Tel. 0131235594

di BUSANELLO FLAVIO VENDITA E ASSISTENZA PNEUMATICI

Via San Giovanni 14 15048 VALENZA (AL) 0131 924932

Hotel River

Siena 12


San Giovanni Valdarno

Ringraziamo di cuore tutti gli amici della sezione del CAI di Valdarno Superiore e in particolare Attilio Canestri e tutti coloro che ci hanno accompagnato in questa bella avventura. Un grazie anche alla sezione di Arezzo per la collaborazione. Vista dall’Hotel

13


Firenze

Firenze - Ponte Vecchio 14


15


.

Cellulari di servizio Omodeo Cai 340 9882624 Sisto Rita 333 2815233

Club Alpino Italiano Sezione di Valenza “Davide e Luigi Guerci� Giardini Aldo Moro 15048 Valenza

16

Tel. 0131 945633 Cell. 340 9882624 E-mail: cai@valenza.it


Toscana 2009 CAI Valenza