__MAIN_TEXT__
feature-image

Page 1


CONTENTS

Pag 7: Storia Autore Brand

Pag 15: Filosofia del Brand

Pag 17: Tendenza di Prodotto

Pag 28: Analisi di Prodotto Pag 29: Abbigliamento Pag 41: Borse

Pag 51: Distribuzione

Pag 63: Target Consumatore

Pag 70: Social

Pag 75: Competitors


Pag 83: Analisi Economica

Pag 87: Analisi Swot

Pag 90: Obbiettivi e Strategie di Marketing

Pag 91: Concept

Pag 95: Mood

Pag 101: Chi? Cosa? Dove? Perchè?

Pag 107: Collezione

Pag 123: Visual


Alessandro Dell’Acqua nasce a Napoli nel 1962 e si diploma presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli. All’età di 23 anni viene nominato Direttore Creativo di Genny. Alcuni anni dopo è alla Direzione Creativa del brand Pietro Pianforini, realtà che lo aiuta ad approfondire la sua conoscenza nel mondo della maglieria. Nel Marzo del 1996, Alessandro Dell’Acqua debutta con la sua prima collezione durante la settimana della Moda di Milano, incontrando subito il giudizio favorevole ed entusiasta di stampa e buyer. La collezione trova immediatamente un suo mondo di riferimento e si distingue per i tagli sensuali e femminili che si combinano all’utilizzo di tessuti prestigiosi. Nel Gennaio del 1998 nasce la prima collezione Alessandro Dell’ Acqua Uomo presentata in occasione della cinquantatreesima edizione di Pitti Immagine Uomo. Il marchio Alessandro Dell’Acqua cresce e si sviluppa velocemente ampliando l’offerta nel 2000 con la collezione di calzature donna e nel 2003 con la collezione di Eyewear , in licenza ad Allison. Nel 2001 nasce la prima fragranza donna in licenza con EuroItalia e nel giugno del 2002, Alessandro Dell’Acqua viene premiato a Taormina con il prestigioso “Oscar della Moda” come “Miglior Designer Moda Donna”. Negli anni a venire ricopre il ruolo di Direttore Creativo per prestigiose maison di moda come La Perla e Malo.

7


Il 2010 Il 2010segna segnal’anno l’annodei deigrandi grandicambiamenti. cambiamenti.Dopo aver lasciato la guida creativa della linea eponima Alessandro Dell’Acqua, dedica tutta la sua esperienza Dopo averacquisita lasciato la negli guida annicreativa al debutto delladel linea nuovo eponima progetto N°21 di cui è Alessandro fondatore e dell’Acqua, mente creativa. dedica tutta la sua esperienza acquisita negli anni al debutto del nuovo progetto N°21 di cui è fondatore e mente creativa. N°21 raccoglie un successo di stampa e buyer immediato, proponendo unN°21 guardaroba raccoglie moderno, un successo inconfondibile di stampa con e un buyer occhio immediato, sempre proponendo attento ai trend un guardaroba del momento. moderno, inconfondibile con un occhio sempre attento ai trend del momento. Nell’Ottobre del 2013 Alessandro Dell’Acqua è chiamato Nell’Ottobre alla direzione del 2013 creativa Alessandro dallaDell’Acqua Maison francese è chiamato Rochas. alla direzione creativa dalla Maison francese Rochas. Sull’onda dell’insistente richiesta da parte di buyers e di addetti ai lavori, nel Sull’onda Gennaiodell’insistente del 2014 viene richiesta presentata da parte durante di buyers l’ottantacinquesima e di addetti ai lavori, nel Gennaio vieneUomo presentata durante l’ottantacinquesima edizione edizione didel Pitti2014 Immagine la prima collezione Uomo N°21 nella Sala di Immagine Uomo la prima collezione N°21nella Sala di diPitti consultazione della Biblioteca NazionaleUomo Centrale di Firenze. consultazione della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze. Questa è la vera rinascita personale e professionale di Questa è laDell’Acqua vera rinascita professionale di di un innovativo Alessandro ma personale non solo eanche la nascita Alessandro Dell’Acqua non solo anche la nascita di un innovativo brand brand sinonimo di Made ma in Italy. sinonimo di Made in Italy.

8


Alessandro Dell’Acqua ha scelto di mostrare la sua moda N°21 non con una sfilata, niente fashion show, ma ha creato un’atmosfera familiare, dove gli ospiti hanno potuto fotografare i modelli, interagire con lui, parlargli e fare domande sulla collezione. Lo stile del designer napoletano non insegue né il passato né il futuro, questa sua prima sfilata uomo è stato lo specchio dell’uomo contemporaneo che non ama le sovrastrutture, non ama travestirsi, ma ha semplicemente bisogno di vivere la quotidianità con degli abiti che lo rappresentino.

11


“Ciò a cui tengo è fornire pezzi speciali, qualcosa che si possa indossare in tanti modi, interpretandolo a proprio gusto e secondo la propria personalità” Alessandro Dell’Acqua

12


Gilmar: Progetti moda a 360° N° 21 fa parte del Gruppo Gilmar Il polo principale che si estende su 45.000 metri quadri è sintesi di tradizione e tecnologia, garantendo un servizio senza rivali nella gestione delle consegne e dei riassortimenti. MISSION: Il Gruppo Gilmar è leader nella produzione e nella distribuzione di marchi di abbigliamento di proprietà tra cui N°21 ma anche Iceberg e Ice Iceberg – e in licenza – Frankie Morello. Un’organizzazione in piena espansione, che sviluppa un’ampia gamma di prodotti: dal prêt-à-porter di fascia alta, alle linee giovani. Sempre seguendo un percorso di crescita in termini di stile, tecnologia e comunicazione.

14


15


FILOSOFIA

DEL

BRAND

- Combinazione di maglieria e di jersey con elementi del guardaroba sia maschile che femminile. - Completa libertà di esprimere se stessi attraverso abiti unici, moderni e sofisticati. - Palette di colori istituzionale di ciascuna collezione è rappresentata dal nero, dal bianco e dal color carne. - Collezioni donna si ispirano ad una sensualità innata e alla forte femminilità tipica delle grandi donne del cinema italiano. - Collezioni uomo si ispirano ad un uomo che non vuole essere formale, è amante del lusso mixato da una certa eccentricità. - Completo bilanciamento fra tradizione ed innovazione. - Made in Italy, la principale espressione della contemporaneità del fashion design.

16


17


T E N D E N Z A D I P R O D OT TO

linee semplici e moderne

linee femminili

linee pulite ed essenziali

materiali ricercati e mixati

18


Nella nuovissima collezione A/I 2015/2016 presentata a Milano fiutando un cambiamento del mercato, stanco di prodotti sicuri e omologati, Alessandro Dell’Acqua torna a giocare la carta della spettacolarizzazione degli abiti. Con una sfilata che rappresenta una svolta e insieme un’evoluzione. - volumi ampi, abiti scenografici - un’esagerazione moderata, un insieme di linee che sfuggono dalla nota geometria di N.21 - il popeline bianco delle camicie diventa scultura, con fiori tridimensionali - tessuti dorati d’arredamento si mischiano a tweed maschile - rouches, balze, plissettature

19


N.21 di Dell’Acqua con questa collezione che fa l’occhiolino al 2016 coglie nell’aria quel picco di noia dei consumatori per i prodotti troppo sicuri e troppo tradizionalisti che hanno riempito gli scaffali (e hanno creato immensa ricchezza ai brand) negli ultimi cinque anni. Dell’Acqua è abilmente veloce quando si tratta di capire un cambiamento repentino nel gusto.

20


27


ANALISI DI PRODOTTO


ABBIGLIAMENTO

Vestito Corto Collezione Primavera Estate 2015 euro 608,00

29


CrĂŞpe Fantasia multicolore Maniche corte Collo tondo Bottoni

Interno sfoderato Due tasche davanti Senza Applicazioni Composizione 97% Viscosa, 3% Elastam

30


Felpa Collezione Primavera Estate 2015 Euro 260,00

31


Maniche lunghe Tinta unita Collo tondo Logo

Stampa Composizione 95% Cotone, 5% Elastam

32


T-shirt Maniche Corte Collezione Primavera Estate 2015 euro 160,00

33


Jersey Logo Tinta unita

Collo tondo Maniche corte Composizione 100% Cotone

34


Vestito Longuette Collezione Primavera Estate 2015 euro 1.080,00

35


Tela Organza Ricamo Pieghe Fantasia bicolore Maniche lunghe Collo Classico

Polsini con un bottone Zip Bottoni nascosti Taschino Interno foderato Composizione 100% Seta

36


Minigonna Collezione Primavera Estate 2015 euro 420,00

37


Broccato Tinta unita Vita normale Interno sfoderato

Modello a ruota Composizione 64% Cotone, 19% Poliestere, 17% Poliammide

38


39


N°21 è un brand con una visione a 360° dell’immaginario femminile, che conosce bene i sogni e desideri di ogni donna e che detiene una soddisfacente e ben studiata gamma di accessori: borse e scarpe. Con il lavoro qui presente, abbiamo preso in considerazione e ci siamo soffermate ad analizzare l’aspetto delle borse N°21.


maxi clutch N째21 collezione autunno/inverno 2014-15

41


clutch glitter multicolor N째21 collezione autunno/inverno 2014-15

42


clutch bronzo N째21 collezione autunno/inverno 2014-15

43


handbag cuoio N째21 collezione autunno/inverno 2014-15

44


BORSE

Borsa quadrata con chiusura a incastro Collezione Primavera Estate 2015 Euro 925,00

45


Tracolla removibile Chiusura a Zip Lati in colore di contrasto

Colore rosa 100% pelle (Vitello)

46


Borsa a Trapezio Collezione Primavera Estate 2015 Euro 588,00

47


Stampa fantasia Manici in pelle Chiusura a Zip

65% Poliestere 16% Cotone 10& Pelle (Vitello) 9% Lino

48


Borsa tonda Collezione Primavera Estate 2015 Euro 550,00

49


Trancolla con logo su fronte Colore rosso 100% Pelle (Vitello)

50


DISTRIBUZIONE

+200 multimarca nel mondo

27 Punti vendita in Asia

1 monomarca a Tokyo

67 Punti vendita in Europa

46 Punti vendita in Italia

34 Punti vendita Nord/Centro America

51


52


STORE LOCATOR Firenze

CALVANI via degli Speziali, 7/R Firenze

LUISA VIA ROMA via Roma, 19/2 Firenze


SPACE SPACE via tornabuoni,17/R Firenze via tornabuoni,17/R Firenze

MOIJE JOUE MOIJE JOUE via gioberti 70/R Firenze via gioberti 70/R Firenze


STORE LOCATOR Milano

SUPER - MANTOVANI via San Marco, 1 Milano

ANTONIA via Cusani , 5 Milano


NUMERO 30 via Della Spiga, 5 Milano


57


TOKYO / OMOTESANDO Agosto Agosto 2014 2014 La La prima prima boutique boutique al al mondo mondo aa marchio marchio N°21 N°21 apre apre le le porte porte al al pubblico pubblico in in uno uno spazio di 170mq, progettato da Alessandro Dell’Acqua, e dall’ spazio di 170mq, progettato da Alessandro Dell’Acqua, e dall’ architetto architetto Hannes Hannes Peer. Peer. IlIl flagship flagship store store di di Tokyo Tokyo è è un un chiaro chiaro esempio esempio del del ricchissimo ricchissimo mondo mondo creativo di N°21, fatto di una moltitudine di contrasti. creativo di N°21, fatto di una moltitudine di contrasti. II materiali materiali utilizzati utilizzati sono sono marmi marmi di di tipo tipo ‘Statuario’ ‘Statuario’ e e ‘Marquinia’, ‘Marquinia’, vetro vetro specchiato, vetro, vetro, legno, legno, alluminio alluminio e e acciaio. acciaio. Tutti Tutti ii materiali materiali incarnano incarnano specchiato, perfettamente perfettamente l’elegante l’elegante estetica estetica di di N°21. N°21. Semplici Semplici materiali materiali da da costruzione, costruzione, sapientemente sapientemente valorizzati valorizzati attraverso la tecnica dei contrasti, creano uno spazio attraverso la tecnica dei contrasti, creano uno spazio suggestivo suggestivo e e originale. E’ tutta una questione di contrasti, moderno vs elementi classici, originale. luce vs buio, specchio vs cemento. E’ tutta una questione di contrasti, moderno vs elementi classici, luce vs buio, specchio vs cemento.

58


N째21 Alla Conquista Si Seoul


N°21 inaugura due shop-in-shop a Seoul, all’interno dei department store Shinsegae e Hyundai . L’accordo di distribuzione retail per la Corea del Sud, siglato dal marchio di Alessandro Dell’Acqua con LF Corporation, si inserisce nel piano di sviluppo commerciale del brand per l’area asiatica, iniziato nel 2014 con l’apertura del primo flagship N°21 a Tokyo. I due punti vendita sono stati realizzati secondo il concept pensato da Dell’Acqua insieme all’architetto Hannes Peer. All’interno dei due shop in shop, saranno presentate le collezioni donna e uomo oltre agli accessori a marchio N°21.

61


TA R G E T C O N S U M ATO R E - donna sensuale e glamour che si ispira alle grandi dive del cinema italiano - il pizzo e i colori “nude” sono gli items per lo stile della donna n°21, vera, autentica”. - dai 20 ai 50 anni attenta alla moda ma anche al prezzo - uno stile street style molto lontano dal lusso materiale Dell’Acqua vuole poter soddisfare i desideri e i bisogni di qualsiasi donna, con i suoi abiti formati da un mix di accessori e contrasti solo apparentemente derivanti da mondi diversi, veste sia ragazze giovani che vedono in quelle t-shirt felpe con il logo N°21 chiodi di pelle e camicie trasparenti a quadri un mondo giovane frizzante spregiudicato vicino al loro io ma anche donne più mature. Donne di 40-50 anni che riescono a sognare grazie a abiti di pura seta dello stilista, grazie alle gonne longuette di pizzo verde rosso giallo o a scarpe gioiello che da sole possono aprire un vero nuovo mondo. Dell’Acqua c’è riuscito a pieno nel suo intento, infatti ha un target di clientela molto ampio proprio perché per strada, durante eventi mondani , nella vita quotidiana vediamo capi disegnati e pensati da lui indossati in modi svariati come meglio lo si crede, dalla mamma alla figlia di 20 anni che cambia e osa più con l’accostamenti ma ugualmente felici di aver acquistato la qualità un buon prezzo e l’originalità. Sì, come già detto le donne N°21 stanno attente a qualità prezzo e innovazione e lo stilista cerca anche con le prime collezioni presentate in passerella di stare molto attento a questi fattori e pensare sempre a chi vuole vestire. Solo così può fare un buon lavoro, aumentare positivamente la fama e far crescere il fatturato con le vendite. Dell’acqua è molto amato anche dalle donne dello spettacolo, attrici, cantanti ma soprattutto da vere e proprie icone di moda come Anna dello Russo direttrice di Vogue Japan che più volte ha speso parole per complimentarsi con lo stilista. Essendo quest’ultime del settore moda riconoscono e premiano a pieni voti il lavoro studiato alla perfezione e la grandissima qualità del marchio n°21.

63


Alessandro Dell’Acqua con Carolina Crescentini attrice italiana


Giovanna Battaglia icona di moda, è stata Redattore per Vogue Gioiello e Vogue Pelle, negli ultimi anni collabora per Vogue Japan e W Magazine


Anna dello Russo Direttore Vogue Japan con Giovanna Battaglia


Alessandro Dell’Acqua con Oliver Zham fondatore del magazine di moda Purple Fashion


SOCIAL Alessandro Dell’acqua ha saputo fin dalla nascita di N°21 creare un perfetto connubio fra il brand e il rapporto con i social. I social ormai hanno un’importanza primaria, sono per un certo verso necessari e indispensabili; come siamo soliti dire nel bene o nel male l’importante è che se ne parli. Grazie a social come Facebook, Instagram, piuttosto che Twitter con dei semplici clic del mouse Dell’Acqua ha saputo far pubblicità nel modo più rapido ed economico che possa esistere. Egli si è affidato totalmente alla pubblicità con i social non comparendo ne in cartelloni pubblicitari ne su riviste di moda, perché egli ritiene sia troppo alto il costo rispetto agli effettivi ritorni economici. I suoi Followers e i Likes su Facebook aumentano di giorno in giorno, cosi come le foto pubblicate direttamente da lui o dal suo staff sui suoi diversi profili. Lo stilista cosi facendo è riuscito a creare un rapporto più diretto fra brand e consumatore; il pubblico chiede maggiori informazioni, esprime pareri positivi ma anche quelli negativi non mancano, si sa che dalle critiche, pur che siano costruttive, si può sempre imparare, e Dell’Acqua crede fermamente in questa tesi. Cosi facendo sta al passo con i tempi ma soprattutto sta al pari di tutti gli altri stilisti emergenti o non emergenti presenti oggi sul mercato che fanno dei social un mezzo sui cui poter contare per aumentare il fatturato o seplicemente per fare un cambio di rotta percependo che quella certa linea, quel certo prodotto al pubblico non è piaciuto. Uno stilista può essere acclamato da direttori e da direttrici di moda e aver vinto numerosi premi nel settore, ma il parere del pubblico è sovrano, e se al pubblico non piaci non vendi. Ma questo non è problema per N°21 marchio italiano che vede il proprio fatturato crescere stagione dopo stagione, cosi come la popolarità e quest’ultima si può intuire bene dal social preferito dallo stilista: Instagram.

70


WALL instagram @N21_OFFICIAL


twitter @NUMEROVENTUNO


Facebook N째21 Official Page


Vimeo NUMEROVENTUNO


COMPETITORS

75


Andrea

Incontri

“È una narrazione silenziosa quella di Incontri, che gioca con i color blocking, le gessature e gli indizi celati, come avviene con gli accessori. Le buste super piatte, infatti, fungono da appoggio per ciò che dell’abito si può smembrare.” www.mffaschion.com


P r o e n z a

S c h o u l e r

“Our work isn’t about fashion. It’s about our lives and we make fashion as a result of our experiences”. www.proenzaschouler.com


J e a n n e

L a n v i n

Chanel faceva marketing, Schiaparelli era fissata con l’arte, solo Jeanne pensava alle donne. www.marieclaire.it

78


TOD’S

«Ho voluto che la vera protagonista fosse lei: la donna. Con la sua personalità e il suo carattere. Ho lavorato intorno all’idea di una figura femminile che vive la sua giornata da mattina a sera. Disinvolta, powerful, sportiva e dinamica» Cit. Alessandra Facchinetti.


MAPPA DI POSIZIONAMENTO

82


83


ANALISI ECONOMICA

I seguenti dati provengono da quelli depositati in data 31/12/2013 dall’azienda 2112SRL, (con sede a Milano, Via Aristide De Togni,7, Codice Fiscale 06651190966, P.I. 06651190966, Capitale Sociale 65.000€), limitatamente significativi perché i costi sono aggregati. Per tale motivo i costi variabili fanno riferimento solo ai consumi, perché in voce “prestazione di servizi” sono inseriti la maggior parte dei costi. Prendendo in considerazione solo i consumi abbiamo calcolato il mark up (3 e 2,75).

84


85


Giudizio complessivo: Il giudizio “complessivo” sulla situazione aziendale è elaborato considerando una media fra i valori riscontrati ed analizzati: pertanto possono presentarsi situazioni in cui alcuni indici sono negativi anche se il giudizio è nel complesso buono e viceversa. La liquidità si presenta tanto deteriorata da far intravedere una situazione fallimentare scongiurabile solo con forti apporti di capitale, si notano anche difficoltà di pagamento dei fornitori evidenziate da periodi medi di pagamento superiori alla norma. Gli indicatori legati alla solidità presentano lievi anomalie che devono essere tenute sotto controllo per non innescare un processo di deterioramento dei medesimi. Gli indici di redditività indicano una corretta gestione che porta d una buona remunerazione dei mezzi investiti e delle vendite. Gli indici di rotazione delle scorte, di periodi medi di incasso e pagamento e nel credito mercantile evidenziano una situazione di difficoltà. La situazione necessita di forti interventi di riduzione delle scorte, di riequilibrio degli assetti finanziari (consolidamento delle passività a breve ed apporti di capitale) e strategie rivolte al miglioramento degli incassi per migliorare lo stato attuale. In conclusione anche se si ipotizzano nuove strategie per ottimizzare il risultato economico (incremento delle vendite e marginalità), si rende necessario un rifinanziamento della società tramite o apparto di capitale degli attuali soci o tramite cessione di quote. Questo è ciò che sta accadendo in quanto la società GILMAR ha acquisito il 30% delle quote apportando nuovi capitali nella società. Il nuovo apporto di capitale permetterà di effettuare nuovi investimenti quali quelli previsti dal nostro progetto.

86


87


STRENGHTS

WEAKNESSES

Made in Italy investimenti innovativi

notorietĂ posizionamento confuso mancanza di un proprio e-comerce distribuzione italiana

OPPORTUNITIES

TRHEATS

espansione mercato asiatico

competitors

88


L’analisi SWOT (conosciuta anche come matrice SWOT) è uno strumento di pianificazione strategica usato per valutare i punti di forza (Strengths), debolezza (Weaknesses), le opportunità (Opportunities) e le minacce (Threats) di un progetto o in un’impresa o in ogni altra situazione in cui un’organizzazione o un individuo debba svolgere una decisione per il raggiungimento di un obiettivo. L’analisi può riguardare l’ambiente interno (analizzando punti di forza e debolezza) o esterno di un’organizzazione (analizzando minacce ed opportunità).

89


OB B IE T TIV I E STR ATE GIE DI MARK E TIN G

Brand Awareness

Collaborazione con l’artista Kris Ruhs per la collezione di borse limited edition P/E

Pubblicazione dell’ e-commerce nel sito ufficiale di N°21

Implementazione del mercato asiatico

90


CONCEPT


MOOD

95


Il mood raffigura un binomio fra l’arte di Kris Rush, pittore e scultore americano, e l’attrice italiana Monica Vitti musa di Dell’Acqua. Lo stilista più volte nelle sue interviste ha affermato di prendere spunto per le sue collezioni donna proprio dallo stile originale e naturale della Vitti, come da altre attrici italiane degli anni 60 e 70. Questo stile elegante, ma un’eleganza mai forzata, frutto della propria personalità e del proprio essere, senza bisogno di grandi artifici e troppe impalcature ha fatto innamorare sin da subito Dell’Acqua che ha voluto rivisitare lo stile di grandi attrici, come la Loren, Claudia Cardinale. Il tutto in chiave estremamente moderna ma strizzando l’occhiolino al passato onorato e fiducioso di questo grande modello da seguire.

97


Dell’Acqua come già accennato ama vivere le sue collezioni moda come un continuo conflitto fra nuovo, passato; fra moderno e classico; c’è sempre la presenza di due mondi così lontani che riescano sempre benissimo a incontrarsi fra di loro. Il mood vuole proprio riassumere con una sola semplice immagine due cosi apparentemente diversi lontani, vecchio due cinema Ilscenari mood vuole proprio riassumere coneuna solaun’icona semplicedel immagine scenari italiano con un’artista eclettico ideatore dell’interno di cosi apparentemente diversi e innovativo, lontani, un’icona delcreativo vecchio cinema italiano con 10 Corso eclettico Como a innovativo, Milano nel quale la sua impronta stilisticadiè 10 benCorso visibile. un’artista ideatore creativo dell’interno Como a Uno stile nonimpronta stanca mai l’occhio di chi guarda anzi lo invoglia a Milano nelunico, qualeche la sua stilistica è ben visibile. comprare i suoi molti prodotti esposti nel concept store : gioielli e quant’altro. Uno stile unico, che non stanca mai l’occhio di chi guarda anzi lo invoglia a Kris Rush e Alessandro Dell’Acqua due più simili quantoe quant’altro. comprare i suoi molti prodotti esposti nelfigure concept storedi: gioielli apparentemente si possa pensare.due figure più simili di quanto apparentemente Kris Rush e Alessandro Dell’Acqua si possa pensare.

98


MONICA VITTI


C H I?

Alessandro Dell’Acqua

101


Kris Rush

102


COSA?

103


Una collezione di borse N°21, esposta sia nel concept store “10 Corso Como” di Milano che nel “10 Corso Como” di Beijing, con la collaborazione di Kris Rush per una limited edition con texture raffigurante alcune delle opere più famose dell’artista americano.

104


RANGE PLANE

470€

620€

ICONICA ICONICA

925€

1.140€

XXX 470€

625€

925€

STAMPA INTERNA

1.140€ XX

STAMPA ESTERNA ZAINETTO

105

470€

625€

STAMPA INTERNA

X

STAMPA ESTERNA

X

CLUTCH

470€

STAMPA INTERNA

x

STAMPA ESTERNA

x

625€

925€

1.140€

925€

1.140€


LINE PLANE

Descrizione:

Stampa:

Tessuto

Colore

Borsa iconica Stampa interna Stampa esterna

Esterno: Pelle 100% Fodera: Tessuto

Bianco Rosso

Clutch Stampa interna Stampa esterna

Esterno: Pelle 100% Fodera: Tessuto

Nero

Zainetto Stampa interna Stampa esterna

Esterno: Pelle 100% Fodera: Tessuto

Nero

Borsa iconica Shopper

Esterno: Pelle 100% Fodera: Tessuto

Nero Bianco Cipria

106


COLLEZIONE

Borsa Iconica “Vitti”

107

Tessuto 100% vera pelle Fodera interno tessuto Colore Nero – Bianco - Cipria


Manico in pelle Bottone per chiusura Tasca interna centrale con chiusura a zip Inserti per carte e smartphone

108


Borsa Iconica “Vitti” Limited Edition”

109


Tessuto 100% vera pelle Fodera interno tessuto Colore Bianco – Rosso

110


Zainetto Limited Edition

111


Tessuto: 100% vera pelle Fodera interna tessuto Colore: Nero

Manico in pelle, lacci esterni in pelle, tasca posteriore con zip, apertura con lacci, tasca interna con chiusura a bottone magnetico. (33x24 (cm) Diamentro 15 cm

112


Zainetto Limited Edition

113


Tessuto 100% vera pelle Fodera interna tessuto Colore Nero

Chiusura a zip Tasca interna con inserti chiusura bottone. Motivo esterno con logo N째21 33x20 (cm) Diamentro 6,5 cm

114


DOVE?

115


10 Corso Como Milano- Beijing 10 Corso Como è lo spazio polifunzionale di Carla Sozzani. Un angolo di Milano all’avanguardia, dall’atmosfera cosmopolita ma anche estremamente rilassante. Tra gli ambienti la galleria Sozzani, dove si avvicendano interessanti mostre a ingresso gratuito; un lussuoso cafè-restaurant immerso nel verde; l’albergo 3Rooms Hotel. Ancora, un bellissimo bookshop con libri d’arte, fotografia, grafica, design, moda, architettura e una selezione di cd di musica jazz, etnica, new age. Più un grande negozio, il primo in Italia per il quale si è usata l’espressione “concept store”, dedicato al cosiddetto “slow shopping”, con una ricercata selezione di prodotti, dalle borse e a tutti gli altri articoli moda. Il mondo di 10 Corso Como non finisce a Milano, ma negli anni si è esteso soprattutto verso il mondo asiatico. Troviamo il Concept Store oltre alla capitale italiana della moda, anche a Seoul, Shanghai e a Beijing.

116 116


Milano


Beijing

119


120


PERCHE’?

121 121


MILANO PERCHE’? Milano è la capitale italiana della moda e le nuove tendenze sono sempre accolte con curiosità e interesse. Abbiamo scelto 10 Corso Como come location per il corner n°21 perché è il fulcro dell’avanguardia e delle nuove tendenze moda, è conosciuto in tutto il mondo e quindi ci permette di allargare la visibilità del brand e della nuova linea a chi ancora non ha avuto modo di conoscerla. Inoltre grazie all’expo 2015 ed ai milioni di visitatori che arriveranno a Milano per tale evento, oltre che la città, anche il concept store 10 Corso Como registrerà un picco di visite che offrirà alla collezione N°21 una visibilità al di sopra dell’ordinario sia per quantità che per varietà di clientela.

BEIJING PERCHE’? Abbiamo scelto 10 Corso Como di Pechino perché se il concepr store di Milano ha una rilevanza fondamentale nella moda italiana, nella capitale cinese rappresenta un ruolo ancora più importante in quanto esportatrice e rappresentatrice del gusto e della moda italiana nel mercato asiatico, nonché il mercato che più ama lo stile italiano. Il corner all’interno di 10 Corso Como Pechino rafforza ulteriormente la presenza del brand N°21 in Oriente, mercato in cui è già presente con il monomarca di Tokyo e due shop in shop a Seoul, dove si registra una buona percentuale del fatturato dell’azienda.

122 122


VISUAL Espositore, a moduli composti, in legno di compensato e multistrati con finitura mediante verniciatura con sottofondo catalizzato e finitura opaca.


MATERIALI


POLIMODA progetto di

MARIAPAOLA GIULIOTTI MARTA STANGARONE docenti

GIUSEPPE DI SOMMA ANNAMARIA TARTAGLIA MAURIZIO FERRINI ALESSANDRO FRATINI

Profile for Tag Communication

Book Company N°21 Alessandro Dell'Acqua  

Thesis year-end student of Polimoda Fashion School.

Book Company N°21 Alessandro Dell'Acqua  

Thesis year-end student of Polimoda Fashion School.

Advertisement

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded