Page 1

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Foto Gabriele Basilico, 2017 © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

In gita con il FAI P R O P O S T E P E R L’ A N N O S C O L A S T I C O 2 0 1 7 - 2 0 1 8

pagina B


SOMMARIO Iscriviti e diventa Classe Amica FAI

pag. 3

Metodologia di visita

pag. 4

Percorsi tematici

pag. 5

I beni del FAI e i percorsi di visita Il FAI suggerisce

LE OLIMPIADI DEI GIOCHI DIMENTICATI DOMENICA 10 GIUGNO 2018 PALAZZINA APPIANI e ARENA CIVICA • Viale Byron - Parco Sempione MILANO

pag. 6 > 45 pag. 46 > 47

In gita con il FAI

Redazione a cura di Silvia Camagni e Arianna Mascetti Progetto grafico e impaginazione Valentina Ranucci

FAI - Fondo Ambiente Italiano Servizi Educativi nei beni

Una grande festa per celebrare la fine della scuola nel luogo simbolo dello sport milanese: l’Arena Civica di Milano al Parco Sempione. Per gli allievi delle scuole primarie, con la famiglia o con la propria classe, un’intensa giornata all’aperto ricca di gare sportive, tornei a squadre di giochi d’una volta e, nel salone dell’adiacente Palazzina Appiani, tornei di giochi di società e giochi da tavolo. INFO uff.manifestazioni@fondoambiente.it

via Carlo Foldi, 2 - 20135 Milano Tel. 02 467615284 - Fax 02 48193631 www.faiscuola.it - scuola@fondoambiente.it

Stampa Data Mec S.r.l.


Iscriviti al FAI con i tuoi studenti. Diventa Classe Amica FAI Puoi vivere un anno speciale con i tuoi ragazzi scegliendo

UNA TESSERA TANTI VANTAGGI RISERVATI

di diventare Classe Amica FAI. L’iscrizione di classe è un’opportunità che la Fondazione offre a tutte le classi delle scuole di ogni ordine e grado allo scopo di coinvolgere insegnanti e studenti nella missione di tutela e valorizzazione del

> Vieni in gita nei beni FAI: ogni studente avrà diritto a uno sconto sul biglietto d’ingresso. > Iscriviti ai concorsi nazionali: potrai vincere premi speciali.

patrimonio d’arte e natura italiano, per la quale da oltre

> Visita i beni FAI aperti al pubblico: entri gratis.

40 anni si impegna ogni giorno.

> Partecipa alle Mattinate FAI d’Inverno: hai diritto di precedenza nella prenotazione delle visite esclusive. > Contatta la Delegazione FAI vicino a te: tante le

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

iniziative riservate.

Come iscriversi al FAI > vai sul sito www.faiscuola.it, compila il modulo con i dati dell’insegnante, della scuola e della/e classe/i > procedi con il pagamento (bollettino di conto corrente postale, bonifico bancario, carta di credito) > invia la ricevuta di pagamento a scuola@fondoambiente.it, specificando il nome/ cognome dell’insegnante a cui fa riferimento La quota di 38 euro, valida per l’anno scolastico (settembre-agosto), comprende l’iscrizione dell’intera classe e di un insegnante referente. Al momento dell’iscrizione il FAI invierà le tessere digitali provvisorie e successivamente, all’indirizzo della scuola, il kit ‘Benvenuta Classe Amica FAI’ con il materiale dedicato: tessere FAI per l’insegnante e gli studenti, l’attestato Classe Amica e il poster con il tema dell’anno. INFO scuola@fondoambiente.it Numero Verde 800 501 303

pagina 3


Metodologia di visita Per crescere è importante che i giovani imparino a guardarsi intorno, a fare esperienze diverse, ad approfondire, discutere, maturare opinioni proprie, diventare attori, trasformarsi da alunni in docenti, da giovani “sdraiati” in cittadini consapevoli, da studenti apatici in ragazzi curiosi verso il mondo e il pensiero critico.

ACCESSIBILITÀ CULTURALE

Le proposte di visita del FAI hanno quindi tutte lo stesso comune denominatore: la scoperta di uno dei beni gestiti dalla Fondazione attraverso una metodologia coinvolgente. La visita animata, adatta alla scuola dell’infanzia e delle

Oltre a queste proposte, in tutti i beni della Fondazione

prime classi della scuola primaria, fa leva sulle emozioni

è possibile effettuare visite guidate, rivolte a studenti

e l’immaginazione; la Visitattiva invece, rivolta ai ragazzi

di tutte le età, con educatori museali appositamente

della scuola primaria e secondaria di I e II grado, prevede

formati e finalizzate a valorizzare il bene stesso

la partecipazione attiva degli studenti nell’esplorazione

promuovendo “lo sviluppo della cultura”, in linea con le

del bene grazie a una metodologia basata sul lavoro

indicazioni del Codice dei beni culturali e del paesaggio.

di gruppo, i giochi di ruolo, ed è supportata da schede didattiche di osservazione e approfondimento.

La realizzazione editoriale e la stampa dei materiali didattici sono a cura di Franco Cosimo Panini Editore

pagina 4

Bene FAI per tutti Accessibile a persone con disabilità intellettiva

Dal 2016 il FAI, in collaborazione con Associazione L’abilità Onlus e Fondazione De Agostini, ha avviato il progetto Bene FAI per tutti, dedicato a persone, adulti e bambini, con disabilità intellettiva, ideato per consentire un’esperienza senza difficoltà nei beni del FAI. Grazie a questo progetto presso il Castello di Masino, Villa e Collezione Panza, Villa Necchi Campiglio, Villa dei Vescovi e Torre e Casa Campatelli sono disponibili materiali appositamente predisposti per la visita, scaricabili anche dal sito www.faiscuola.it sezione “In gita con il FAI”.


Percorsi tematici I percorsi tematici permettono agli studenti di fare esperienze al di fuori delle aule scolastiche su argomenti specifici.

> Il tema naturalistico

> Percorsi in lingua

> Percorsi in rete Proposte che abbinano la

Parchi, giardini, oasi verdi

Visita al bene secondo

visita di diversi siti secondo

Per scoprire banchetti e

permettono di immergersi

la metodologia CLIL -

un filo conduttore storico

cibi medievali, tradizioni

nella natura, di attivare i

Content and Language

e artistico o naturalistico,

produttive contadine,

propri sensi, di acquisire

Integrated Learning per

così da permettere una

attività agricole...

specifiche conoscenze e di

acquisire competenze

conoscenza approfondita

Cerca tra i percorsi di visita

scoprire il paesaggio che fa

nel campo storico e

del territorio.

il simbolo della mela.

da cornice al bene visitato.

artistico, architettonico

Cerca tra i percorsi di visita

Cerca tra i percorsi di visita

o naturalistico attraverso

il simbolo della chiocciola.

il simbolo del fiore.

percorsi mirati e calibrati a seconda delle capacità linguistiche della classe. Cerca tra i percorsi di visita il simbolo del mondo.

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

> Il tema del nutrimento e del paesaggio rurale

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

In particolare le classi potranno trovare proposte riguardanti:

pagina 5


A Manta quell’immaginario fantastico che fa del castello lo scenario d’elezione delle narrazioni medievali prende corpo in una sontuosa residenza quattrocentesca, un luogo ricco di storia, fascino e mistero sullo sfondo delle Alpi del Cuneese. Se le mura e le fortificazioni raccontano il suo passato di roccaforte militare, i ricchi saloni affrescati illustrano il prestigio e la quotidianità della vita di corte tra Medioevo e Rinascimento. Dai cibi all’abbigliamento, dall’arte alla poesia, tante sono le suggestioni offerte ai giovani visitatori che, attraverso il

pagina 6

racconto di intrighi e battaglie, di prodi ed eroine, di amori contrastati e di fonti dell’eterna giovinezza - rappresentati negli affreschi della Sala Baronale che si ispirano al poema epico Le chevalier errant del Marchese Tommaso III di Saluzzo – potranno affrontare in modo originale molti degli argomenti proposti dal programma scolastico. Dame e cavalieri, artisti e poeti, cuochi e stallieri: il ricco panorama di personaggi che hanno abitato il castello diventa la chiave di accesso alla sua storia e ai suoi misteri. Un gioco di ruolo che diventa anche strumento didattico per l’elaborazione di tanti temi affrontati in classe.

CON IL PATROCINIO DI

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Tra immaginario e realtà storica, il Castello della Manta trova nell’emozione la chiave per raccontare le vicende dell’antico Marchesato di Saluzzo.

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Castello della Manta C’era una volta un castello... e c’è ancora!

Foto Dario Fusaro, 2010 © FAI - Fondo Ambiente Italiano

In PIEMONTE a Manta Cuneo

IN COLLABORAZIONE CON


PERCORSI DI VISITA La storia e gli affreschi del Castello della Manta

Visita guidata per la scuola primaria e secondaria di I e II grado, a scelta in italiano, inglese o francese È possibile abbinare la visita guidata al castello con la visita alla città di Saluzzo. Durata: Intera giornata

C’ero una volta anch’io nel Medioevo

Visita animata in costume per la scuola dell’infanzia I bambini, indossati veri vestiti medievali, visitano il castello seguendo la narrazione di vicende fantastiche, di storie antiche e di fantasmi. Devono poi superare prove di abilità e rispondere a indovinelli per essere nominati dame e cavalieri nel corso di una formale cerimonia di investitura. Durata: mezza o intera giornata

Cavalieri e dame per un giorno

Visita animata in costume per la scuola primaria Percorso alla scoperta delle sale, degli affreschi e dei particolari più curiosi del castello, attraverso semplici strumenti capaci di sollecitare la fantasia. Indossati i panni di antichi cavalieri e di dame leggiadre, la visita culmina con una formale cerimonia di investitura. Laboratorio di manualità sul tema dell’araldica. Durata: mezza o intera giornata

Scene di vita in un castello

Per scuola primaria e secondaria di I grado Alla scoperta “drammatizzata” delle attività, abitudini e svaghi medievali. Dopo aver visitato gli ambienti del castello, con l’ausilio di schede didattiche, agli studenti viene richiesto di diventare protagonisti e attraverso un gioco di ruoli, di entrare nei panni dei personaggi, illustri e non, che lo hanno abitato. Durata: intera giornata

Veri pittori per finti affreschi

Per classi 3^, 4^ e 5^ della scuola primaria e secondaria di I grado Percorso di osservazione degli affreschi quattrocenteschi e cinquecenteschi del castello. Approfondimento su tecniche, materiali e iconografia

in voga nella bottega di un pittore dell’epoca. Laboratorio per la realizzazione di un “finto affresco” che ogni studente porterà a casa con sé. Durata: mezza o intera giornata

Letteratura e miti nel Castello della Manta

Per scuola secondaria di II grado Gli studenti, con l’ausilio di schede didattiche, lavorano sulle principali tematiche del genere epicocavalleresco in un percorso di visita che si snoda tra gli affreschi, la letteratura antica da Dante a Boccaccio fino a Tasso e alla letteratura italiana moderna. Durata: mezza giornata

PERCORSI TEMATICI Cosa vedo da quassù?

Per scuola primaria e secondaria di I grado Percorso di visita all’interno e, soprattutto, all’esterno del castello: si andrà dall’osservazione del bosco e del giardino per i più piccoli, all’orienteering e alla lettura del paesaggio per i più grandi, in un costante rimando agli affreschi del castello. Durata: intera giornata

Un castello di parole

Visitattiva per la scuola secondaria di I grado e di II grado Gli studenti a piccoli gruppi, con l’aiuto di schede predisposte, approfondiscono i cicli pittorici e la storia dei principali personaggi del castello. Durante la visita, gli alunni potranno apprendere e utilizzare alcuni termini particolari in lingua francese e/o inglese attraverso l’utilizzo di strumenti specifici. Durata: mezza giornata

Le chevalier errant

Per scuola secondaria di I e II grado Visita seguendo le rime del poema epico che, composto in francese dal marchese Tommaso III di Saluzzo, ispirò il ciclo di affreschi quattrocenteschi della Sala Baronale. Attraverso puntuali citazioni dell’opera in lingua originale, vengono presi in esame le principali tematiche del genere epico-cavalleresco. Durata: mezza giornata

Storie di rapaci tra Ciciu, dame e cavalieri

Per la scuola primaria e secondaria di I e II grado Mattinata nel verde alla scoperta della Riserva Naturale Ciciu del Villar, che conserva fenomeni geologici caratteristici di un paesaggio naturale unico e originale, tramite l’osservazione e il riconoscimento degli alberi del bosco e l’emozionante incontro con due falconieri e i loro rapaci. Nel pomeriggio, le sale del Castello della Manta diventano il set per scoprire in prima persona storie, abitudini e costumi di un mondo antico. Durata: Intera giornata

Un castello a suon di musica

Per le classi 3^, 4^ e 5^ della scuola primaria e scuola secondaria di I grado Visita del Castello della Manta alla ricerca degli affreschi e dei decori che riportano strumenti musicali in uso nel ‘400 e nel ‘500, attraverso schede didattiche e brevi ascolti. Il percorso è abbinato alla visita della Fabbrica dei Suoni di Venasca (CN). Durata: intera giornata

Affreschi e ceramiche

Per la scuola primaria e secondaria di I grado Inedito percorso con laboratori che mette a confronto l’eccellenza pittorica delle sale affrescate del castello con i temi decorativi del patrimonio ceramico del Museo della Ceramica di Mondovì. Durata: intera giornata

Vita da marchese

Per la scuola primaria e secondaria di I grado Al mattino, visita al Museo della Civiltà Cavalleresca e al centro storico di Saluzzo per introdurre la storia del Marchesato di Saluzzo; al pomeriggio, le sale del Castello della Manta diventano il set per scoprire - da protagonisti - attività, abitudini, costumi e tradizioni culinarie dei marchesi. Durata: intera giornata

Sul sito www.faiscuola.it sezione - IN GITA CON IL FAI descrizione dettagliata dei percorsi di visita. INFO E PRENOTAZIONI Rivolgersi al personale del bene (tel. e fax 0175 87822, faimanta@fondoambiente.it) o ai Servizi Educativi FAI (scuola@fondoambiente.it, Numero Verde 800 501 303). ORARI Da marzo a settembre: 10-18 Ottobre-novembre e seconda metà di febbraio: 10-17 Da martedì a sabato si accettano scolaresche su prenotazione. Chiesa visitabile negli stessi giorni e negli stessi orari del castello. PREZZI A STUDENTE Per un gruppo minimo di 15 studenti insegnanti accompagnatori gratuiti € 1,00 di sconto per le classi iscritte FAI n

Visita guidata: € 6,00 Visita guidata in lingua francese o inglese: € 7,00 n Visita mezza giornata: € 9,00 n Visita intera giornata: € 12,00 n Visita intera giornata al Castello della Manta e alla Città di Saluzzo/Fabbrica dei Suoni di Venasca/Museo della Civiltà Cavalleresca/Riserva Naturale Ciciu del Villar: € 16,00 n Visita intera giornata al Castello della Manta e al Museo della Ceramica di Mondovì: € 13,00 n

NOTIZIE UTILI Laboratorio attrezzato per le scuole, fino a 100 ragazzi. Negozio con pubblicazioni e oggetti ricordo. Parcheggio per autobus nei pressi della Piazza del Municipio. pagina 7


Castello e Parco di Masino Un castello e il suo parco: un luogo dove fare scuola a 360° Gli spazi del Castello e del Parco di Masino diventano suggestive aule per lo studio della storia, della geografia e delle scienze tra conoscenza e divertimento.

attiva e partecipata temi quali il funzionamento dell’energia eolica, l’importanza del sole come strumento di misurazione del tempo, l’araldica e la genealogia delle grandi casate europee.

Foto Flavio Pagani, 2009 © FAI - Fondo Ambiente Italiano

In PIEMONTE a Caravino Torino

È però la geografia la vera protagonista: circonda il castello attraverso un sentiero

Valperga, che si proclamarono

panoramico è possibile immergersi nella

discendenti di Re Arduino, sono il

geografia del Canavese e scoprire la Serra

paesaggio ideale per un’avventura

Morenica, di origine glaciale, l’immensa

attraverso la storia italiana ed europea.

pianura che si estende dalle pendici delle

Le suggestive atmosfere del castello

vette della Val d’Aosta al Po.

offrono spazi per approfondire svariati

Una fantastica opportunità di vivere

argomenti del programma scolastico:

a 360° l’incredibile conformazione

la Torre dei Venti, la Stanza del Sole,

del paesaggio italiano.

il Salone degli Stemmi consentono di

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Il Parco e l’antico Castello dei Conti

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

dallo splendido parco ottocentesco che

CON IL PATROCINIO DI

affrontare rispettivamente in maniera Comune di Caravino

pagina 8


Storia e arte al castello

Visita guidata per la scuola primaria e secondaria di I e II grado. Un itinerario alla scoperta della storia e dell’arte delle sale dell’antico castello dei conti Valperga di Masino. Durata: 1 ora e 30 minuti

In viaggio con Carlo Francesco II

Visita guidata per la scuola secondaria di II grado. Un appassionante racconto tra le sale del castello, incentrato sul viaggio in Europa di Carlo Francesco II Valperga. Durata: 1 ora e 30 minuti

Raccontiamo una fiaba

Visita animata per la scuola dell’infanzia e per il primo ciclo della scuola primaria I conti della famiglia Valperga di Masino accolgono i bambini nel proprio castello narrando la storia del figlio Carlo e del suo cane dispettoso. In ogni sala un indizio racconterà del passaggio del piccolo animale… riusciremo a incontrarlo alla fine del percorso? Durante l’intera giornata, laboratorio per la realizzazione di un libro-gioco sensoriale sull’avventura narrata per la scuola dell’infanzia e costruzione di un cagnolino con materiali di recupero, per la scuola primaria. Durata: mezza o intera giornata

Castello in festa

Visita animata per la scuola dell’infanzia e per il primo ciclo della scuola primaria I Principi di Piemonte stanno arrivando! Tutti sono invitati ad aiutare il Signor Coccolo, Maestro di Casa della famiglia Valperga di Masino, e i suoi collaboratori in questa grande impresa. Il castello deve essere addobbato a festa, cosa serve? Cibo, musica e giochi. Durante l’intera giornata attività laboratoriale legata ai giochi antichi. Durata: mezza o intera giornata

Vestiamoci a festa

Visita animata per il secondo ciclo della scuola primaria Al castello si darà una grande festa per l’arrivo di ospiti speciali. Accompagnati dal Maestro di Casa gli studenti visitano le sale dell’antica dimora per accertarsi che tutto sia pronto: il cibo, la musica e nuovi tessuti per adornare le stanze. Durante l’intera giornata realizzazione di un tessuto al telaio. Durata: mezza o intera giornata

Alla ricerca del mito!

Per la classe 5^ della scuola primaria e 1^ della scuola secondaria di I grado Tra le pareti, i quadri, le volte delle sale del castello, sono riconoscibili personaggi mitologici che raccontano storie di antichi miti più volte lette sui libri. Chi le troverà? Avvincente gara a squadre con l’ausilio di schede didattiche. Durata: mezza giornata

Come si viveva nel castello?

Per la classi 3^ 4^ 5^ della scuola primaria e per la scuola secondaria di I grado Come si svolgeva la vita in un castello? Quali erano le attività principali? Cosa si mangiava e dove si dormiva? Dopo aver visitato le sale del castello gli studenti, accompagnati da un antenato della famiglia Valperga, creano ‘quadri viventi’ interpretando teatralmente i personaggi che lo abitarono. Durata: mezza o intera giornata

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

PERCORSI DI VISITA

Un giorno in laboratorio

Per il secondo ciclo della scuola primaria e per la scuola secondaria di I grado I giovani visitatori, a gruppi e con l’ausilio di schede didattiche, percorrono le sale del castello alla ricerca di insolite decorazioni realizzate con la tecnica settecentesca della pastiglia di riso. Si tratta di un materiale povero - probabilmente colla di animale, amido di riso e farina - che permise di rendere unici oggetti di arredamento quotidiano. Nel pomeriggio ogni studente decora in pastiglia una piccola cornice che conserva come ricordo. Durata: intera giornata

PERCORSI TEMATICI Il meraviglioso mondo delle api

Per la scuola dell’infanzia e primaria Il percorso vuole avvicinare gli studenti al mondo delle api raccontando il loro ruolo in natura, la loro organizzazione sociale e la struttura di un alveare. Impareremo insieme a conoscere gli strumenti usati dall’apicoltore e i prodotti creati dall’attività delle api (la cera, il miele, il polline e la pappa reale). Il percorso è garantito anche in caso di pioggia. Sarà possibile proseguire l’attività nel pomeriggio con la visita del castello o del parco, condotta con l’ausilio di schede didattiche. Durata: mezza o intera giornata

Quattro passi con il giardiniere

Per la scuola primaria e secondaria di I e II grado Visita del parco del castello finalizzata all’osservazione della flora e delle diverse specie botaniche, nonché delle differenze tra le diverse tipologie di giardino. L’attività è condotta con l’ausilio di schede didattiche e con momenti ludico-educativi. Nel pomeriggio sarà possibile una visita guidata del castello. Durata: mezza o intera giornata

Sul sito www.faiscuola.it sezione - IN GITA CON IL FAI descrizione dettagliata dei percorsi di visita. INFO E PRENOTAZIONI Rivolgersi al personale del bene (cell. 344 1966276, tel. 0125 778100, fax 02 467615451 faimasino@fondoambiente.it) o ai Servizi Educativi FAI (scuola@fondoambiente.it, Numero Verde 800 501 303). ORARI Da marzo a settembre: 10-18 Ottobre-novembre e seconda metà di febbraio: 10-17 Da martedì a sabato si accettano scolaresche su prenotazione. PREZZI A STUDENTE Per un gruppo minimo di 20 studenti insegnanti accompagnatori gratuiti € 1,00 di sconto per le classi iscritte FAI n

Visita guidata: € 8,00 Visita mezza giornata: € 10,00 Spazio coperto per il pranzo in caso di pioggia: € 1,00 cad n Visita intera giornata: € 12,00 n “In visita con Tommaso Valperga”: visita di mezza giornata € 11,00 visita dell’intera giornata € 14,00 n “Dal castello di Masino al Forte di Bard”: intera giornata: € 10,00 per il castello di Masino + € 65,00 per un gruppo massimo di 25 studenti presso il Forte di Bard n

NOTIZIE UTILI Accesso pedonale dal borgo di Masino (parcheggio bus lungo le mura del parco, campo sportivo) Caffetteria e angolo gelati, negozio FAI, possibilità pic-nic nel parco, labirinto e area giochi per i più piccoli.

continua >>> pagina 9


Per la scuola secondaria di I e di II grado Attraverso la figura del filosofo, letterato e studioso di lingue Tommaso Valperga, gli studenti acquisiscono, con un apprendimento integrato di lingua (francese o inglese) così come indicato dalla metodologia CLIL - Content Language Integrated Learning, la storia del castello e della famiglia Valperga. In laboratorio la classe, suddivisa in gruppi, svolge un’attività di composizione creativa di poesie e/o racconti, raccolti in un libro rilegato su modello di quelli conservati nella biblioteca del castello. Durata: mezza o intera giornata

Dal Castello di Masino al Forte di Bard

Per il secondo ciclo della scuola primaria e per la scuola secondaria di I grado Divertente sfida a squadre per trovare affinità e differenze di due complessi fortificati distanti soli 30 minuti: il Castello di Masino e il Forte di Bard, posto all’ingresso della Valle d’Aosta, di cui si visitano gli esterni. Obiettivo della visita è il confronto dei due beni dal punto di vista storico, artistico, culturale, paesaggistico e architettonico. Durata: intera giornata

PERCORSI SPECIALI Natale a Casa Valperga

Per la scuola dell’infanzia e primaria La visita permette di immergersi in un’atmosfera natalizia percorrendo le sale del castello addobbate con eleganti composizioni. Gli studenti con un’attività laboratoriale potranno realizzare un biglietto d’auguri o una decorazione da appendere al proprio albero di Natale. Durata: mezza o intera giornata (novembre e dicembre) PER INFO E PRENOTAZIONI vedi pag 9 pagina 10

Avventure in costume al Castello e Parco di Masino

Il Castello di Masino, con i suoi mille anni di storia, offre numerosi spunti per l’avventura in costume. Le classi possono scegliere, a seconda dell’ordine di scuola, tra le seguenti proposte.

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

In visita con Tommaso Valperga

È possibile abbinare l’avventura in costume di mezza giornata alla visita guidata al castello.

AVVENTURE PER LA SCUOLA DELL’INFANZIA Fra Labirinti, Magie e Bruchi…

(svolto in larga parte all’interno dello splendido labirinto del castello)

Nel regno di Sensomatto: alla scoperta dei 5 sensi AVVENTURE PER LA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO Assalto al Castello di Masino Re Artù e i cavalieri della Tavola Rotonda AVVENTURA PER LA SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO Il Risorgimento: le lotte per l’indipendenza

IN COLLABORAZIONE CON

INFO E PRENOTAZIONI Rivolgersi al personale del bene (cell. 344 1966276, tel. 0125 778100, fax 02 467615451 faimasino@fondoambiente.it) o ai Servizi Educativi FAI (scuola@fondoambiente.it, Numero Verde 800 501 303). ORARI Da marzo a ottobre: 10-18 Novembre: 10-17 Da martedì a sabato si accettano scolaresche su prenotazione. PREZZI A STUDENTE Per un gruppo minimo di 50 studenti insegnanti accompagnatori gratuiti € 1,00 di sconto per le classi iscritte FAI n Mezza giornata: € 13,00 (è possibile usufruire di uno spazio per il pranzo, al costo di € 1,00 a studente) n Avventura mezza giornata + visita guidata: € 18,00


In LOMBARDIA, a Milano in via Mozart 14

IN COLLABORAZIONE CON

Nel cuore del capoluogo lombardo Villa Necchi Campiglio, immersa in uno splendido giardino e realizzata nel 1935 su progetto del famoso architetto Piero Portaluppi, conserva non solo l’atmosfera di ricercata mondanità dell’alta borghesia milanese dell’epoca, ma anche un’importante collezione di arte donata da Claudia Gian Ferrari, quarantaquattro capolavori del Novecento che recano la firma tra gli altri di Arturo Martini, Giorgio de Chirico, Mario Sironi. La casa-museo, oltre a raccogliere alcune delle più interessanti espressioni artistiche del periodo, è anche il fulcro di due percorsi tematici sulla storia dell’architettura e dell’arte contemporanea, che spaziano tra il quartiere attorno alla villa e la collezione Gian Ferrari.

Foto Girogio Majno, 2009 © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Villa Necchi Campiglio Un gioiello d’arte per riscoprire la vita della Milano anni ‘30

PERCORSI DI VISITA

PERCORSI TEMATICI

Alla scoperta di Villa Necchi Campiglio

La Collezione Gian Ferrari

Villa Necchi Campiglio e il genio di Piero Portaluppi

About Villa Necchi Campiglio

Per la scuola primaria e secondaria di I e II grado L’educatore museale conduce gli studenti alla scoperta della villa e del giardino, incoraggiandoli a confrontare lo stile di vita del passato con quello moderno e le caratteristiche storico-artistiche della villa. Un percorso calibrato in base all’età degli studenti per mettersi in relazione con il passato, capendo meglio le innovazioni e le invenzioni del presente. Durata: 1 ora Per la scuola primaria e secondaria di I e II grado Il milanese Piero Portaluppi è stato una delle figure più importanti della storia dell’architettura italiana. La sua opera ha segnato il volto della città di Milano nella prima metà del Novecento, grazie alla progettazione di edifici che spaziano dall’Art Déco al Razionalismo e ai suoi interventi di restauro e riqualificazione. Dopo aver visitato Villa Necchi Campiglio, il percorso prosegue tra le vie dell’incantevole quartiere - detto “Quadrilatero del Silenzio” - dove si possono ammirare importanti progetti firmati da Portaluppi come Palazzo Buonarroti-Carpaccio-Giotto e il Planetario dei Giardini Pubblici. Durata: 1 ora e 30 minuti

Per la scuola secondaria di I e II grado La visita si sofferma sulla straordinaria collezione donata da Claudia Gian Ferrari ed esposta a Villa Necchi Campiglio. Boccioni, Balla, Sironi, De Chirico, Morandi, Wildt e Martini sono solo alcuni dei grandi nomi di artisti che si incontrano fra le opere della collezione e che consentono un vero e proprio excursus nella vivace e variegata arte di inizio Novecento. Durata: 1 ora e 30 minuti

Sul sito www.faiscuola.it sezione - IN GITA CON IL FAI descrizione dettagliata dei percorsi di visita. INFO E PRENOTAZIONI Rivolgersi al personale del bene (tel. 02 76340121, fax 02 76395526, fainecchi@fondoambiente.it) o ai Servizi Educativi FAI (scuola@fondoambiente.it, Numero Verde 800 501 303). ORARI Tutto l’anno 10-18 Da mercoledì a sabato si accettano scolaresche su prenotazione. PREZZI A STUDENTE Per un gruppo minimo di 15 studenti insegnanti accompagnatori gratuiti € 1,00 di sconto per le classi iscritte FAI n n

Visita di 1 ora: € 6,00 Visita di 1 ora e 30 minuti: € 8,00

NOTIZIE UTILI Negozio con pubblicazioni e oggetti ricordo. Bar-caffetteria della villa tel. 02 76341516

Per la scuola secondaria di I e II grado La visita ha l’obiettivo di offrire dei focus linguistici su alcuni aspetti della collezione, dei materiali e della vita quotidiana a Villa Necchi Campiglio, al fine di implementare il lessico specifico degli studenti, che coniughi nozioni linguistiche e contenutistiche, in accordo con la metodologia CLIL. Durata: 1 ora e 30 minuti

pagina 11


In LOMBARDIA a Milano Viale Byron, presso Arena Civica - Parco Sempione

IN COLLABORAZIONE CON

Rivolta all’Arena dell’anfiteatro progettato da Luigi Canonica nel 1807 su modello degli antichi circhi romani, la Palazzina Appiani nasce come tribuna d’onore o palco per ospitare la famiglia dell’imperatore francese. È oggi una delle poche testimonianze architettoniche degli ambiziosi piani urbanistici concepiti da Napoleone per Milano, nella sua breve stagione di governo, tra 1796 e 1814. Nel salone d’onore spicca un fregio dipinto a monocromo ideato dal pittore Andre Appiani con lungo corteo trionfale, che rievoca i fasti di Napoleone ispirato ai bassorilievi romani di età imperiale.

Gli animali nascosti del parco

Per la scuola dell’infanzia e primaria Serpenti, colombe, elefanti e ippopotami… dipinti alle pareti o scolpiti a bassorilievo, sono tantissimi gli animali che decorano esternamente gli edifici che si trovano all’interno di Parco Sempione: un percorso ludico per scoprire semplici nozioni legate alla storia e all’arte medievale e moderna, dal Castello Sforzesco all’Acquario Civico. La visita si conclude presso la Palazzina Appiani, con un’attività laboratoriale. Durata: 2 ore e 30 minuti Dai Visconti a Napoleone: i luoghi del potere Per la scuola secondaria di I e II grado Una visita per ripercorrere la storia di uno dei più importanti edifici milanesi: fin dalle sue origini nel XIV secolo, il Castello Sforzesco è stato al centro della vita cittadina, trovando il suo massimo splendore sotto i ducati dei Visconti e degli Sforza, fino a giungere ai secoli in cui il castello fu roccaforte del governo spagnolo, austriaco e infine napoleonico. La visita prevede i principali capolavori dei Musei del Castello, fra cui spiccano la Sala delle Asse dipinta da Leonardo da Vinci e la Pietà Rondanini di Michelangelo, per poi terminare alla Palazzina Appiani, con la sua Loggia Reale e il suo scenografico affaccio sull’Arena Civica. Durata: 1 ora e 45 minuti   pagina 12

Foto Arscolor, 2009 © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Palazzina Appiani Il palco di Napoleone nell’Arena di Parco Sempione

Una passeggiata per Parco Sempione

Per la scuola secondaria di I e II grado La visita ripercorre l’intera storia del castello nelle sue parti più salienti, come la Torre del Filarete, la Piazza d’armi, il rinascimentale Cortile della Rocchetta e la splendida Corte Ducale, dove si possono apprezzare le rimanenze degli antichi fasti dei ducati dei Visconti e degli Sforza. La visita prosegue nel Parco Sempione, dove sarà possibile ammirare alcuni importanti edifici e opere d’arte milanesi come la Triennale, i Bagni Misteriosi di Giorgio de Chirico, il Ponte delle Sirenette, l’Arco della Pace e l’Arena, in cui si trova la Palazzina Appiani con la bellissima Loggia Napoleonica. Durata: 1 ora e 45 minuti

La Milano napoleonica

Per la scuola secondaria di I e II grado In periodo napoleonico Milano vive grandi sconvolgimenti urbanistici in un’ottica celebrativa del potere di Bonaparte. Il castello e la zona circostante - il cosiddetto Foro Bonaparte - evidenziano ancora importanti rimanenze di questi lavori urbani. Partendo dal Castello Sforzesco, analizzeremo in un’ottica insieme storica e artistica, le volontà politiche e gli stili artistici che Napoleone impresse a monumenti di primaria importanza come l’arco della Pace e l’Arena, dove si conserva ancora la Loggia di Napoleone e dove sono custoditi pregevoli decorazioni dell’epoca. Durata: 1 ora e 45 minuti

Sul sito www.faiscuola.it sezione - IN GITA CON IL FAI descrizione dettagliata dei percorsi di visita. INFO E PRENOTAZIONI Rivolgersi al personale del bene (tel. 347 1552920, faiappiani@fondoambiente.it) o ai Servizi Educativi FAI (scuola@fondoambiente.it, Numero Verde 800 501 303) NOTIZIE UTILI Spazio coperto per il pranzo Accessibile a persone con disabilità motoria PREZZI A STUDENTE Per un gruppo minimo di 15 studenti insegnanti accompagnatori gratuiti € 1,00 di sconto per le classi iscritte FAI n Visita con laboratorio di 2 ore

e 30 minuti: € 9,00

n Visita di 1 ora e 45 minuti: € 7,00


In LOMBARDIA, a Tremezzina, Como

Sul sito www.faiscuola.it sezione - IN GITA CON IL FAI descrizione dettagliata dei percorsi di visita.

Villa del Balbianello Un tesoro del XVIII secolo

Foto Alessio Mesiano, 2009 © FAI-Fondo Ambiente Italiano

Tutti gli elementi geografici, storici e culturali che rendono il Lago di Como un luogo di grande fascino confluiscono nella splendida Villa del Balbianello, romantica ed elegante dimora settecentesca immersa in un curatissimo giardino, che si allunga su un promontorio verde al centro del lago di Como. La visita permette ai ragazzi e agli insegnanti di scoprire, oltre a scorci incantati del Lario, la vita di letterati e patrioti del Risorgimento e di viaggiatori che transitarono qui fino al suo ultimo proprietario, Guido Monzino, avventuroso esploratore: la sua vita quotidiana e le fortunate spedizioni – dall’Africa alla Groenlandia e all’Everest - trovano testimonianza nei numerosi cimeli di viaggio, negli arredi e nelle preziose quanto curiose collezioni di oggetti d’arte.

INFO E PRENOTAZIONI Rivolgersi al personale del bene (tel. 0344 56110, faibalbianello@fondoambiente.it) o al Settore Scuola Educazione FAI (scuola@fondoambiente.it, Numero Verde 800 501 303). ORARI Da metà marzo a metà novembre: 10-18. Visite solo su prenotazione. PREZZI A STUDENTE Per un gruppo minimo di 10 studenti insegnanti accompagnatori gratuiti € 1,00 di sconto per le classi iscritte FAI n Visita guidata obbligatoria: € 8,00

Villa del Balbianello

Foto Giorgio Majno © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Visita guidata per la scuola primaria e secondaria di I e II grado Visita a piccoli gruppi del giardino e della villa. Durata: 1 ora in villa, 30 minuti nel parco

pagina 13


L’arte contemporanea presente in villa, caratterizzata dall’uso sperimentale di tecniche e materiali, si presta particolarmente a essere vissuta, oltre che ammirata e studiata. Lo spazio della villa è, infatti, coinvolto a 360° dalle opere in esposizione, consentendo a tutti una vera esperienza pagina 14

immersiva che sceglie il canale dell’emozione per trasmettere contenuti e invitare a una riflessione sui grandi nodi tematici della società e della cultura del Novecento. Il linguaggio dell’arte parla da ogni angolo di Villa Panza accogliendo il visitatore in una dimensione spaziale in cui il colore, le forme, la luce, tutti elementi fondamentali per la nascita di un’opera d’arte, diventano terreno d’indagine e di esplorazione. Dan Flavin, Robert Irwin e James Turrell sono tre nomi prestigiosi dell’arte contemporanea che a Villa Panza, attraverso un linguaggio visuale e una concezione esperienziale dell’arte, sono in grado di aprire un dialogo con i visitatori di ogni età, purché dotati di quella curiosità e di quella capacità di stupirsi che raramente manca nei più giovani.

CON IL PATROCINIO DI

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Una collezione di 150 opere d’arte contemporanea, conservate in una prestigiosa villa del Settecento, diventano l’insolito strumento didattico per le classi in visita a Villa e Collezione Panza. Una tavolozza di colori e giochi di luce offre ai giovani visitatori i mezzi attraverso cui esprimere la propria creatività e insolite suggestioni sul loro utilizzo.

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Villa e Collezione Panza Per conoscere i segreti della luce e del colore

Foto Arenaimmagini.it © FAI - Fondo Ambiente Italiano

In LOMBARDIA a Varese in piazza Litta 1

IN COLLABORAZIONE CON


PERCORSI DI VISITA

Le ombre a colori

Colori da favola

Visita animata per la scuola dell’infanzia Una favola emozionante accompagna i bambini nella scoperta delle installazioni di luce e colore dell’artista Dan Flavin. Segue un laboratorio per creare fantastiche opere di luce. Nel pomeriggio costruzione di speciali mascherine con filtri colorati. Durata: mezza o intera giornata

La favola dei colori che suonano

Nel paese dei colori

Visita animata per la scuola dell’infanzia e primaria Un percorso giocato sul connubio suonocolore calibrato in base all’età dei partecipanti. I bambini sperimentano il suono prodotto da speciali strumenti musicali che li accompagnano nei colori delle stanze luminose dell’artista Dan Flavin. Nel laboratorio, costruzione di uno strumento musicale e performance di gruppo. Durata: mezza o intera giornata

Visita animata per le prime classi della scuola primaria Una coinvolgente avventura accompagna i bambini nei “regni” colorati dell’artista Dan Flavin, dove si trasformano in eroi coraggiosi… Segue un laboratorio creativo dove i bambini realizzano disegni fatti con la luce. Durante la visita dell’intera giornata la classe costruisce un libro-storia dell’avventura vissuta. Durata: mezza o intera giornata

Vedo, tocco, sento, annuso, gusto... i colori!

Creiamo forme di luce

Visita animata per la scuola dell’infanzia Speciale percorso attraverso le installazioni di luce e colore dell’artista Dan Flavin per scoprire, attraverso i 5 sensi, la magia dei colori. Nel laboratorio i bambini realizzano un’opera collettiva: un coloratissimo arcobaleno. Durata: mezza o intera giornata

Visitattiva per le classi 3^, 4^ e 5^ della scuola primaria e secondaria di I e II grado Gli studenti visitano le installazioni d’arte minimale e ambientale raccolte nei rustici e, sotto la guida di un educatore museale, rendono esplicite sensazioni ed emozioni. In laboratorio, da veri light-artist, sono invitati a creare opere di luce. Durata: mezza giornata o intera giornata (abbinata a “Le ombre a colori” o “A tutto colore!”)

Visitattiva per le classi 3^,4^ e 5^ della scuola primaria e scuola secondaria di I grado Gli studenti, dopo un’immersione nelle installazioni di luce e colore di Dan Flavin e nell’arte ambientale di Robert Irwin e James Turrell, sono invitati a sperimentare in laboratorio il fantastico mondo delle ombre colorate. Durata: mezza giornata o intera giornata (abbinata a “Creiamo forme di luce” o “A tutto colore!”)

A tutto colore!

Visitattiva per la scuola dell’infanzia, la scuola primaria e per la scuola secondaria di I grado e II grado) Un’avventura nel colore, modulata a seconda dei partecipanti, alla scoperta dei dipinti monocromi esposti. Dopo aver analizzato il rapporto con gli spazi espositivi, la tecnica esecutiva e l’interazione con la luce, in laboratorio ognuno crea il proprio colore e realizza un monocromo. Durata: mezza giornata o intera giornata (abbinata a “Creiamo forme di luce” o “Le ombre a colori”)

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Visita guidata per la scuola primaria e secondaria di I e II grado Un coinvolgente tour degli ambienti della villa e della collezione, condotta da educatori museali. Durata: 1 ora e 30 minuti

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Villa Panza e la sua collezione d’arte contemporanea

Sul sito www.faiscuola.it sezione - IN GITA CON IL FAI descrizione dettagliata dei percorsi di visita. INFO E PRENOTAZIONI Rivolgersi al personale del bene (tel. 0332 283960, fax 0332 498315, faibiumo@fondoambiente.it) o ai Servizi Educativi FAI (scuola@fondoambiente.it, Numero Verde 800 501 303). ORARI Aperto tutti i giorni tranne i lunedì non festivi: 10-18. Ultimo ingresso 45 minuti prima della chiusura. PREZZI A STUDENTE Per un gruppo minimo di 15 studenti insegnanti accompagnatori gratuiti € 1,00 di sconto per le classi iscritte FAI n

Visita guidata alla Villa e ai Rustici e percorso “Villa Panza: una casa per tutti”: € 7,00 n Visita mezza giornata: € 10,00 n Visita intera giornata: € 13,00 n Visita guidata a Casa Pogliaghi e a Villa Panza: € 12,00 NOTIZIE UTILI Il laboratorio didattico può accogliere fino a 120 studenti. Bookshop. Bar Ristorante.

continua >>> pagina 15


PERCORSI TEMATICI

Workshop per scuole secondarie di II grado Una visita speciale all’opera fotografica New York, November 8, 2001 dedicata a ‘Ground Zero’ e donata dall’artista Wim Wenders a Villa e Collezione Panza. I ragazzi lavorano con archivi di giornali, immagini simbolo dell’11 settembre, video documentari e visionano opere di artisti che hanno affrontato il tema della guerra. Durata: mezza o intera giornata abbinata ad altre attività

Villa Panza: una casa per tutti

Bene FAI per tutti Accessibile a persone con disabilità intellettiva

Nell’ambito del progetto “Bene FAI per tutti” (vedi pag.4), presso la biglietteria della villa e scaricabile dal sito www.faiscuola.it è disponibile materiale didattico per facilitare il coinvolgimento di studenti con disabilità cognitiva. In collaborazione con Associazione L’abilità Onlus e Fondazione De Agostini.

pagina 16

Per la scuola primaria e secondaria di I grado in collaborazione con Azienda Agricola I Mirtilli Impresa Sociale Gli studenti scoprono il ciclo che va dalla semina al trapianto nell’orto sinergico della villa, imparando a rispettare la natura e i suoi tempi in un esercizio di valorizzazione della sana alimentazione. Durata: mezza o intera giornata (abbinato a un altro percorso, consigliato “Villa Panza en dehors”)

Un parco da… gustare!

Per la scuola primaria e secondaria di I grado Fiori, foglie e cortecce offrono lo spunto per una visita multisensoriale. Il parco della villa fornisce tutti gli stimoli per la realizzazione di originali opere ispirate alla natura. Durata: mezza giornata

Casa Pogliaghi e Villa Panza, collezionare ieri e oggi

Per la scuola secondaria di I e II grado La Casa Museo Ludovico Pogliaghi racconta la storia di un artista collezionista che, nell’arco di sessant’anni, raccolse nella sua abitazione al Sacro Monte di Varese più di 1500 opere tra dipinti, sculture e arti applicate e circa 580 oggetti archeologici. Il percorso mette a confronto le due case, per scoprire la storia e il gusto del collezionismo tra Ottocento e Novecento. Durata: intera giornata

Le meraviglie del cielo Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Scatti di memoria

Per la scuola primaria e secondaria di I grado Alla scoperta dei luoghi più affascinanti del parco della villa: i parterre, la serra, la ghiacciaia, il laghetto, le installazioni di Art in nature, le arnie appena introdotte e tanto altro per osservare la biodiversità, comprendere le fasi storiche di strutturazione del parco e osservare interessanti scorci prospettici. Le piante, osservate dal punto di vista botanico e sensoriale, offrono lo spunto per la realizzazione di originali opere ispirate alla natura. Durata: mezza giornata

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Foto Tenderini © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Villa Panza en dehors

Orto&arte

Words of art

Per scuola secondaria di II grado Percorso guidato secondo la metodologia CLIL - Content and Language Integrated Learning alla scoperta della storia della villa e delle opere d’arte custodite al suo interno. Grazie a una serie di attività basate sull’integrazione tra lingua e contenuto, i ragazzi possono scoprire la collezione raccontata dalle parole di Giuseppe Panza e dagli stessi artisti. Nel laboratorio si crea un manifesto pubblicitario dedicato a Villa Panza. Durata: mezza o intera giornata abbinata ad altre attività

Per la scuola dell’infanzia, scuola primaria e scuola secondaria di I e II grado in collaborazione con l’Osservatorio Astronomico G.V. Schiaparelli Campo dei Fiori L’avventura inizia presso l’Osservatorio Astronomico per scoprire l’affascinante mondo delle costellazioni. Il percorso continua nel pomeriggio a Villa Panza per esplorare le installazioni “spaziali” degli artisti Flavin, Irwin e Turrell. Segue un’attività laboratoriale in cui i ragazzi costruiscono una costellazione da portare a casa. Durata: intera giornata

PER INFO E PRENOTAZIONI vedi pag 15 IN COLLABORAZIONE CON


Robert Wilson for Villa Panza. Tales Nato a Waco in Texas nel 1941, Robert Wilson, tra i più importanti artisti visivi e teatrali al mondo, è regista, drammaturgo, coreografo, pittore e scultore. Il suo lavoro integra movimento, danza, pittura, luce, design, scultura, musica e recitazione. I suoi spettacoli, di altissima intensità estetica e di grande potenza emotiva, e gli hanno procurato il consenso unanime del pubblico e della critica di tutto il mondo. Ha ricevuto numerosi premi e onorificenze, tra cui il Leone d’Oro alla Biennale di Venezia del 1993 e la nomination per il Premio Pulitzer nel 1986. Stringenti sono alcuni parallelismi tra la collezione e lo spirito che anima Villa Panza e la sua ricerca. La mostra presenta alcuni lavori appositamente ideati per Villa Panza e una selezione di “Video portraits”, opere in lenta mutazione che amplificano le potenzialità narrative del ritratto avvicinandolo al racconto cinematografico, senza perdere la fissità che caratterizza il ritratto pittorico. Il supporto dell’opera non è più una tela, ma uno schermo ad alta definizione che mette in scena personaggi ricchi di riferimenti alla storia dell’arte antica e moderna, alla pittura, scultura, fotografia, teatro, televisione e cinema. Kool (Snowy Owl). High definition video, 2006.

Visita guidata alla mostra

Per la scuola secondaria di I e di II grado Un educatore museale accompagna i ragazzi in una visita interattiva per scoprire il linguaggio artistico e la produzione di Robert Wilson. Durata: 1 ora e 30 minuti

Arte&ritratto

Per la scuola dell’infanzia e primo ciclo della scuola primaria I bambini accompagnati da un curioso personaggio guida esplorano fantastici mondi animati dei “Video portraits” di Robert Wilson. Laboratorio per realizzare il proprio auto-ritratto con una speciale tecnica ispirata dalle opere dell’artista. Durata: mezza giornata

Per la 3^,4^ e 5^ classe della scuola primaria e scuola secondaria di I grado I famosi ‘video portraits’ offrono lo spunto per uno speciale focus sull’arte del ritratto. Un excursus storico-artistico sul ritratto e le opere del celebre artista ispirano i ragazzi nella realizzazioni di speciali tableaux vivants. Durata: mezza giornata Per la scuola secondaria di II grado I ragazzi si immergono nell’arte e nella poetica di Robert Wilson attraverso una coinvolgente visita. In laboratorio, ispirati dai “Video portraits”, realizzano tableaux vivants multisensoriali. Durata: mezza giornata

Lady Gaga: mademoiselle Caroline Riviere. High definition video, 2013. Inspired by the painting by Jean-Auguste-Dominique Ingres

A Winter Fable La Volpe (particolare) Robert Wilson, 2017 FAI Fondo Ambiente Italiano, Villa e Collezione Panza

NOVITÀ 2017-2018

Una favola a Villa Panza

Per le classi del secondo ciclo della scuola primaria e secondaria di I grado L’opera “A Winter Fable” ispirata a “Comare volpe e compare lupo” tratta dalla raccolta Fiabe Italiane di Italo Calvino sarà lo spunto per un percorso incentrato sulla narrazione e il mondo fiabesco. I bambini della scuola primaria durante il laboratorio realizzano una favola luminosa che vedrà protagonisti i personaggi incontrati lungo il percorso espositivo. I ragazzi della scuola secondaria di I grado, ispirati dal trittico di Robert Wilson, realizzeranno una fable con una morale con protagonisti, atmosfere e musiche. Le proposte riguardanti la mostra temporanea possono essere abbinate ad altre inerenti la collezione permanente della mezza giornata per comporre una giornata intera.

CON IL PATROCINIO DI

PER INFO E PRENOTAZIONI vedi pag 15 pagina 17


Monastero di Torba Da avamposto romano a porta d’accesso al Medioevo Dalle abitudini alimentari ai rituali della vita monacale. Dalle strategie di difesa militare alle tecniche erboristiche, tutti gli aspetti della vita medievale trovano gli spazi per la memoria (e per l’esperienza) al Monastero di Torba.

torre, ancora oggi visibile e inglobata nella struttura del monastero, che presenta interni sorprendentemente affrescati e che, insieme alle mura e a una piccola chiesa, fa parte di un parco archeologico che è

Foto Giorgio Majno, 2005 © FAI - Fondo Ambiente Italiano

In LOMBARDIA a Torba, frazione di Gornate Olona Varese

Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. Le antiche imprese militari, la vita quotidiana delle monache, i riti religiosi racconto dedicato ai giovani delle scuole,

Romano lungo le mura dell’antica

che saranno invitati ad avvicinarsi alla

Castelseprio, conquistato dai Goti e poi dai

misteriosa realtà medievale con un

Longobardi, quindi trasformato in oasi di

approccio di tipo esperienziale.

preghiera per le monache benedettine, al Monastero di Torba si respira il Medioevo, immersi nel verde dei boschi lungo la valle del fiume Olona. A testimonianza della sua antica funzione l’imponente pagina 18

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Avamposto militare del Tardo Impero

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

che vi svolgevano sono materia di un

CON IL PATROCINIO DI

IN COLLABORAZIONE CON


PERCORSI DI VISITA

PERCORSI TEMATICI

La storia e l’arte del Monastero di Torba

Ora sesta: l’antico pane delle monache

Visita guidata per la scuola primaria e secondaria di I e II grado Durata: 1 ora

Un antico cantiere

Visita animata per la scuola dell’infanzia e per le classi 1^ e 2^ della scuola primaria Attraverso materie prime, utensili e ricostruzioni tridimensionali, i piccoli visitatori trascorrono una mattina in un antico cantiere, tra gli artigiani coinvolti nella costruzione del complesso monastico. A seguire una grande festa in costume. Nel pomeriggio giochi all’aria aperta o, in caso di pioggia, laboratorio di manipolazione. Per grandi gruppi le attività si svolgono tra Castelseprio e Torba. Durata: mezza o intera giornata

Alla scoperta della storia e dell’arte del Monastero di Torba

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Visitattiva per la scuola primaria e secondaria di I e II grado I ragazzi scoprono, con l’aiuto di schede didattiche, i sistemi di controllo del territorio, la vita religiosa, la quotidianità del vivere nel passato in un confronto con l’oggi. Nel pomeriggio a scelta: uno sguardo sulla tavola antica con la possibilità di elaborazione di una ricetta o laboratorio di osservazione e analisi dei reperti osteologici. Durata: mezza o intera giornata

Visita animata per le classi 1^, 2^ e 3^ della scuola primaria I bambini scoprono la vita quotidiana delle monache di Torba, scandita dai ritmi della natura. Nel pomeriggio, guidati da un esperto fornaio, si preparerà tutti insieme l’impasto di una focaccia aromatica. Durata: mezza o intera giornata

Enjoy your English

Visitattiva per la scuola primaria e secondaria di I e II grado in inglese con l’ausilio di schede Un approccio alla metodologia CLIL per la scuola primaria e secondaria di primo grado. La visita guidata al Monastero si svolge con l’ausilio di schede ed esercizi che portano i ragazzi a mettere alla prova il loro inglese. Durata: mezza giornata

Let’s talk about art & history

Per la scuola secondaria Una mattinata di approfondimento scientifico e lavoro a gruppi sugli ultimi risultati degli studi critici e delle ricerche archeologiche che hanno interessato il Monastero di Torba e il sito patrimonio UNESCO. L’attività si conclude con un momento corale di presentazione delle proprie osservazioni. Interamente in lingua inglese per le scuole secondaria di II grado; in italiano con frasario e interventi in inglese per la scuola secondaria di I grado. Durata: mezza o intera giornata (nel caso di intera giornata il percorso comprende anche la visita a Castelseprio)

Longobardi: luoghi di potere e di culto. Castelseprio e Torba dalla caduta

dell’impero al primo Medioevo Per la scuola primaria e secondaria Ideale ricostruzione dell’unità dei siti di Castelseprio e di Torba, attraverso mille anni di storia, dalla caduta dell’Impero Romano al volgere del Medioevo, attraverso l’utilizzo di schede di analisi. Il

percorso parte a Castelseprio e si conclude a Torba (spostamento tra i siti in autobus). Durata: mezza o intera giornata

Cairate e Torba: un percorso archeologico lungo un millennio

Per la scuola secondaria I due complessi monastici sono esempi di antiche committenze politico-religiose, la cui storia inizia con il dominio longobardo per arrivare sino alle soglie della modernità. Contesti sepolcrali altomedievali, architettura romanica, stratificazioni archeologiche e interventi pittorici rinascimentali: una meraviglia da non perdere. Il percorso è condotto con l’ausilio di schede di elaborazione autonoma. Spostamento a piedi o in autobus. Durata: giornata intera

Cicli pittorici: da Torba a Castiglione Olona

Per la scuola secondaria Visita al contesto tardo antico del Monastero di Torba e al borgo rinascimentale di Castiglione Olona, dove si ammirano la Collegiata e il Battistero con cicli di affreschi di Masolino da Panicale. Il collegamento tra Torba e Castiglione si svolge a piedi lungo il sentiero pedonale boschivo a lato del fiume (45 min. circa). L’attività è condotta con schede e materiali che permettono grande autonomia di lavoro da parte dei ragazzi. Durata: mezza o intera giornata

Il custode della torre

Per la classe 5^ della scuola primaria e della scuola secondaria Il pastore che ci guida in questo viaggio sa bene che quando ti trovi davanti a un muro sei all’inizio del mondo... Ecco cosa ci fa una torre a Torba: ci indica l’inizio di qualcosa di nuovo, ci ricorda che i confini esistono e spesso danno significato alle cose, alle parole, alle storie. Un percorso di visita drammatizzato condotto da un attore dell’Associazione Culturale Karakorum. Nel pomeriggio attività di analisi del contesto storico accompagnati da un educatore museale. Durata: giornata intera

Sul sito www.faiscuola.it sezione - IN GITA CON IL FAI descrizione dettagliata dei percorsi di visita. INFO E PRENOTAZIONI Tel. 328 8377206 oppure rivolgersi al personale del bene (tel. e fax 0331 820301 faitorba@fondoambiente.it) o al Settore Scuola Educazione FAI (scuola@fondoambiente.it, Numero Verde 800 501 303). ORARI Da marzo a settembre: 10-18 Ottobre, novembre e seconda metà di febbraio: 10-17 PREZZI A STUDENTE Per un gruppo minimo di 15 studenti insegnanti accompagnatori gratuiti € 1,00 di sconto per le classi iscritte FAI n Visita guidata: € 6,00 n Visita di mezza giornata: € 9,00 n Visita di intera giornata: € 12,00 n “Il custode della torre”: € 15,00 Materiale per i laboratori “Ora sesta: l’antico pane delle monache” e “Alla scoperta della storia e dell’arte del Monastero di Torba”: € 1,00 Collegiata di Castiglione Olona n Biglietto d’ingresso: € 4,00 PRANZO Possibilità di pranzo per le scuole con i prodotti del territorio in collaborazione con “La cucina del sole”: € 7,00 a ragazzo.

pagina 19


Villa Della Porta Bozzolo A Casalzuigno per scoprire tutti i volti della natura Una tenuta di campagna, nata come villa-fattoria e diventata poi villa di delizie, offre ai ragazzi delle scuole incredibili opportunità di visita.

andata progressivamente trasformandosi in prestigiosa dimora di campagna e villa di delizie. Proprio questo passato agricolo di tenuta di campagna offre oggi ai ragazzi delle

Foto Giorgio Majno, 2005 © FAI - Fondo Ambiente Italiano

In LOMBARDIA a Casalzuigno Varese

invitandoli alla scoperta attiva e aprendo

poi dimora signorile nel Settecento, la

le porte a un excursus nella storia del

villa racconta, tra saloni affrescati e un

territorio.

giardino all’italiana, non soltanto l’ascesa

Tutti gli aspetti della natura, da fonte di

e la caduta di un’antica famiglia nobiliare,

nutrimento a elemento di decoro, dai

ma conserva nei locali di servizio dell’ala

paesaggi agricoli deputati al lavoro nei

dei Rustici – dove si trovano il torchio

campi all’elegante giardino pensato per

monumentale, la ghiacciaia, la cantina

l’ozio e il riposo, trovano spazio a Villa Della

e le scuderie – la memoria della sua

Porta Bozzolo, offrendo molteplici spunti

antica vocazione agricola. Una villa-

di visita.

fattoria posta a controllo di un piccolo insediamento agricolo, la cui identità è pagina 20

CON IL PATROCINIO DI

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Residenza di campagna nel Cinquecento,

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

scuole suggestive opportunità di visita,

IN COLLABORAZIONE CON


La storia e l’arte della villa

Visita guidata per la scuola primaria e secondaria di I e II grado Visita coinvolgente al parco e agli ambienti della villa, condotta da educatori museali. Durata: 1 ora 30’

Che musica in villa!

Visita animata per la scuola dell’infanzia e per la scuola primaria Favola e musica dal vivo sono i compagni di viaggio che guidano i bambini nella visita. Accompagnati dai suoni e dalle note di una storia antica, incontrano i personaggi che abitavano la villa nel passato e vivono una festa d’altri tempi. Nel pomeriggio, creazione di piccoli strumenti musicali per creare l’esibizione orchestrale finale. Durata: mezza o intera giornata

Dove è scomparso lo zio Bensperando?

Visita animata per la scuola dell’infanzia e per la scuola primaria Una storia allegra e un po’ intrigante, che porta i bambini a inseguire le orme di Bensperando Della Porta, scomparso misteriosamente dalla villa. Indizi, immagini, segreti e… strani abiti: i bambini partono dal mondo di oggi per entrare in un tempo antico dove occorre mettere la parrucca bianca, colorarsi il viso, indossare vesti ricamate. Per chi si ferma nel pomeriggio attività legata ai modi di giocare di un tempo. Durata: mezza o intera giornata

Alla scoperta delle sale, degli affreschi e del giardino della villa

Visitattiva per le classi 2^ e 3^ della scuola secondaria di I grado e classi di scuola secondaria di II grado Con un lavoro a gruppi e il supporto di schede di analisi, i ragazzi approfondiscono diversi periodi storici dell’edificio per comprenderne l’evoluzione da residenza di campagna a villa di delizia. Nel loro percorso riflettono anche su alcune parole chiave utili a interpretare la villa: parole che nel pomeriggio saranno punto di partenza per un laboratorio di comunicazione dei beni culturali, con la creazione di hashtag e storie per immagini ambientate in villa e in cui i protagonisti saranno i ragazzi e gli antichi abitanti di Casalzuigno. Durata: mezza o intera giornata

PERCORSI TEMATICI La seta e le rose: magie antiche e recenti a Villa Bozzolo

Visita animata per la scuola dell’infanzia e per la scuola primaria La villa deve gran parte del suo splendore al parco in declivio che la affianca e le dona quell’aspetto di delizia tanto in voga nel XVIII secolo. I bambini vivono nel parco una storia di scoperta il cui protagonista è l’ultimo gelso della villa, custode del mistero dei bachi da seta e spettatore ogni anno del rifiorire delle mille rose. I bambini hanno l’occasione di conoscere dal vero il processo di crescita dei bachi da seta e osservare il roseto nel suo mutare stagionale. Nel pomeriggio creazione di una scatola preziosa, dove custodire i magici regali della natura. Durata: mezza o intera giornata

Vita in villa e ricette di Casa Bozzolo

Visitattiva per la scuola primaria e secondaria di I e II grado Come si viveva nella villa tanti anni fa? Divisi in gruppi e con l’ausilio di schede didattiche, i ragazzi fanno un tuffo nella vita pubblica, privata e produttiva del XVII e XVIII secolo. Al pomeriggio, grazie alle informazioni dell’archivio Della Porta Bozzolo ogni gruppo realizza un proprio composto seguendo le antiche ricette di casa Bozzolo: dall’acqua di colonia all’inchiostro con il mallo di noce. Per gli studenti delle scuole professionali attenzione specifica alle fasi di laboratorio e produzione dei composti. Durata: mezza o intera giornata

Let’s talk about… the garden

Visita in inglese per la scuola secondaria di I e II grado e per le scuole professionali Una speciale visita con focus sull’architettura del verde, la cura del parco, gli alberi da frutto e il roseto che rende la villa, oggi come nel passato, un luogo di delizia. I ragazzi costruiscono un percorso di visita in lingua inglese, con frasario e glossario di aiuto, mettendo alla prova le loro capacità di conversazione, in un contesto libero e spontaneo, privo del vincolo della votazione scolastica. Durata: mezza giornata.

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

PERCORSI DI VISITA

Sul sito www.faiscuola.it sezione - IN GITA CON IL FAI descrizione dettagliata dei percorsi di visita. INFO E PRENOTAZIONI Rivolgersi al personale del bene (cell 348 9884289, tel. 0332 624136, fax 0332 624748, faibozzolo@fondoambiente.it) Nei mesi di dicembre, gennaio e febbraio il servizio di prenotazione è attivo il mercoledì e il giovedì con orario 9.30-13.00) o ai Servizi Educativi FAI (scuola@fondoambiente.it, Numero Verde 800 501 303). ORARI Da marzo a settembre: 10-18 Ottobre e novembre: 10-17 Da martedì a sabato si accettano scolaresche su prenotazione. PREZZI A STUDENTE Per un gruppo minimo di 15 studenti insegnanti accompagnatori gratuiti € 1,00 di sconto per le classi iscritte FAI n

Visita guidata: € 6,00 Visita mezza giornata: € 9,00 (è possibile usufruire di uno spazio per il pranzo, al costo di € 1,00 a studente) n Visita intera giornata: € 12,00 n “La storia dell’uomo e la forza della natura tra la villa e l’Orrido di Cunardo”: € 14,00 n

NOTIZIE UTILI • Laboratorio attrezzato per le scuole • Negozio con pubblicazioni e oggetti ricordo • Parcheggio in prossimità della villa pagina 21


Per la scuola primaria e secondaria di I e II grado Il percorso in villa racconta come l’uomo abbia saputo modellare il territorio in risposta alla proprie esigenze, sia quelle della produzione agricola sia quelle di rappresentanza e di conquista del “bello”. Nel pomeriggio, la visita all’Orrido – una grotta naturale di grande fascino – li pone a confronto con l’ambiente naturale, in un luogo che sarà per tutti di scoperta e meraviglia. È un percorso facile, condotto sotto la guida di istruttori speleologi; sono necessarie scarpe comode tipo scarponcino da montagna. Durata: intera giornata

Avventure in costume a Villa Della Porta Bozzolo Il vasto parco a terrazze di Villa Della Porta Bozzolo costituisce un incredibile apparato scenico per un’avventura in costume, nel corso della quale i bambini sperimentano il fascino di un nuovo modo di conoscere il bene e la storia del suo territorio. La villa offre inoltre numerosi spunti per approfondire i modi e le consuetudini dell’abitare nel Settecento.

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

La storia dell’uomo e la forza della natura tra la villa e l’Orrido di Cunardo

SPECIALE 2017-2018

Sana e robusta costituzione: il patrimonio culturale, la tutela, la valorizzazione

Per la scuola secondaria di I e II grado Dalla donazione alla tutela, da luogo di abitazione privata a luogo della storia: perché tutelare? Perché restaurare? A cosa serve oggi un monumento? I ragazzi suddivisi in gruppi esplorano gli spazi, intervistano professionisti del mondo culturale, scoprono insieme a loro la storia del luogo, della sua conservazione e valorizzazione. A conclusione del percorso ogni gruppo dovrà realizzare un articolo breve o un elaborato per immagini/video con la propria analisi sui principi dell’art 9 della Costituzione Italiana e sulla loro applicazione in villa. Durata: giornata intera

È possibile abbinare l’avventura in costume di mezza giornata alla visita guidata alla villa.

AVVENTURE PER LA SCUOLA DELL’INFANZIA Nel regno di Sensomatto: alla scoperta dei 5 sensi Alla scoperta delle stagioni: dalle leggende irlandesi Durata dell’avventura: mezza giornata

AVVENTURE PER LA SCUOLA PRIMARIA Entriamo insieme in un bosco incantato Durata dell’avventura: mezza giornata

AVVENTURE PER LA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO Una giornata nel ‘700: intrighi di corte e rivolte di popolo Durata dell’avventura: mezza giornata

INFO E PRENOTAZIONI Rivolgersi al personale del bene (cell 348 9884289, tel. 0332 624136, fax 0332 624748, faibozzolo@fondoambiente.it) o ai Servizi Educativi FAI (tel. 02 467615284, fax 02 48193631, servizieducativi@fondoambiente.it, www.faiscuola.it ). ORARI Da marzo a settembre: 10-18 Ottobre e novembre: 10-17 Martedì e sabato su prenotazione PREZZI A STUDENTE Per un gruppo minimo di 50 studenti insegnanti accompagnatori gratuiti € 1,00 di sconto per le classi iscritte FAI n

IN COLLABORAZIONE CON

PER INFO E PRENOTAZIONI vedi pag 21 pagina 22

Avventura mezza giornata: € 13,00 (è possibile usufruire di uno spazio per il pranzo, al costo di € 1,00 a studente) n Avventura mezza giornata + visita guidata: € 16,00


INFO E PRENOTAZIONI Rivolgersi alla segreteria organizzativa tel. 0345 84197 cell. 339 6271662 o alla segreteria didattica cell. 339 5320166, info@assmauriziogervasoni.it, www.faiscuola.it.

In LOMBARDIA, a Roncobello, Bergamo

Mulino di Baresi Alla scoperta di un mulino di montagna

Il mulino e la valle: l’antico sapere contadino

Visita guidata per la scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di I e II grado Gli studenti visitano in modo attivo il mulino, studiano

e sperimentano le condizioni di lavoro di un tempo. Laboratori tematici concordati con gli insegnanti (percorso scientifico, artistico, storico-antropologico, avventura, escursione). Durata: mezza o intera giornata

In LOMBARDIA, a Velate, Varese

Torre di Velate

Foto Marco Mazzoleni, 2009 © FAI-Fondo Ambiente Italiano

Una piccola valle incantata conserva ancora il suo mulino seicentesco grazie all’opera del FAI, che ha dedicato attenzione e cura a questo angolo della provincia bergamasca contribuendo alla tutela del mulino restaurato e rimesso in funzione. Per secoli centro produttivo della comunità locale il mulino racconta la dura vita delle popolazioni di montagna, la sinergia tra l’aspro territorio montano e l’uomo impegnato nell’opera di ricavarne le materie prime necessarie al suo sostentamento. Una proposta di visita interessante per seguire da vicino il tema lanciato da Expo Milano 2015.

ORARI Da aprile a ottobre su prenotazione.

CON IL PATROCINIO DI

Punto di riferimento nel paesaggio collinare della provincia di Varese, la Torre di Velate, risalente all’XI-XII secolo, si erge per ben cinque piani a testimonianza di un sito fortificato di importanza strategica, occupato fin dall’epoca longobarda e cinto da un abitato emerso da recenti scavi archeologici: un’affascinante e vistosa rovina del confine difensivo prealpino in epoca medievale.

La torre di difesa

Visita guidata per la scuola primaria e la scuola secondaria di I e II grado Gli alunni visitano la torre e la sottostante chiesa

romanica di San Cassiano. In aggiunta, visita dell’attiguo borgo di Velate, i cui monumenti testimoniano la storia dal 1300 al 1700. Durata: 3 ore

Foto Valentina Pasolini, 2015 © FAI-Fondo Ambiente Italiano

Da forte militare a riferimento simbolico del paesaggio

PREZZI A STUDENTE Visita gratuita per le classi iscritte al FAI Scuole dell’infanzia, primaria, secondaria I grado n Intera giornata (4 ore): € 5,00 n Mezza giornata (2 ore): € 2,50 Scuole secondarie II grado n Intera giornata: € 6,00 n Mezza giornata: € 3,00

Sul sito www.faiscuola.it sezione - IN GITA CON IL FAI descrizione dettagliata dei percorsi di visita. INFO E PRENOTAZIONI Rivolgersi al personale del bene (tel. 339 8354112) o ai Servizi Educativi FAI (scuola@fondoambiente.it, Numero Verde 800 501 303). ORARI Solo su prenotazione. PREZZI n Visita guidata: € 40,00 a classe comprensive di guida e iscrizione della classe al FAI

pagina 23


In LOMBARDIA, a Montagna in Valtellina, Sondrio

Sullo sfondo delle Alpi valtellinesi, in cima ad un’altura o “grumo” con pareti di roccia a strapiombo sulla valle e un meraviglioso panorama, dal XIII secolo si erge una rocca fortificata, forse appartenuta alla famiglia comense del ghibellino Corrado De Piro e distrutta nel 1512: un imperdibile esempio dei castelli “gemini”, costituiti da due edifici uguali uniti da un tratto di mura.

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Castel Grumello Memoria e storia della Valtellina

Sul sito www.faiscuola.it sezione - IN GITA CON IL FAI descrizione dettagliata dei percorsi di visita.

Visita libera. Visita guidata solo su appuntamento.

Alpeggi, boschi e antiche malghe: 200 ettari di paesaggio alpino nel cuore del Parco delle Orobie Valtellinesi, percorso da sentieri da cui si gode uno splendido panorama. Oggi il FAI si sta impegnando per far rivivere queste montagne, con un progetto che mira a recuperarne la vocazione di verde e florido pascolo, dove torna a svolgersi l’attività pastorizia e si conserva un nucleo eccezionale di biodiversità floro-faunistica.

Due giorni alla scoperta del paesaggio alpino

L’attività didattica ha lo scopo di favorire la comprensione e la lettura degli elementi naturalistici e ambientali coinvolti nella realtà economica alpina. pagina 24

Le baite “Alpe Pedroria” e il vicino rifugio “Alpe Piazza”, raggiungibili a piedi percorrendo un comodo e suggestivo sentiero, offrono una cornice ideale per avvicinarsi alla natura delle Alpi Orobie e scoprire i suoi ambienti naturali e le sue trasformazioni antropiche.

Foto Valentina Pasolini, 2015 © FAI-Fondo Ambiente Italiano

Un angolo di paradiso tra le montagne

ORARI Da metà marzo a metà novembre: 10-18. Visite solo su prenotazione. PREZZI A STUDENTE Per un gruppo minimo di 10 studenti insegnanti accompagnatori gratuiti € 1,00 di sconto per le classi iscritte FAI n Visita guidata obbligatoria: € 1,00

Sul sito www.faiscuola.it sezione - IN GITA CON IL FAI descrizione dettagliata dei percorsi di visita.

In LOMBARDIA, a Talamona (SO)

Alpe Pedroria e Alpe Madrera

INFO E PRENOTAZIONI Rivolgersi al personale del bene (tel./fax 0342 380994) o al Settore Scuola Educazione FAI (scuola@fondoambiente.it, Numero Verde 800 501 303).

INFO E PRENOTAZIONI Località Albaredo per San Marco (SO) rivolgersi a Nadia Cavallo cell. 338 4647620 nadiacavallo@libero.it PERIODO Da metà aprile a giugno e da metà settembre a ottobre PREZZI A STUDENTE n € 40,00 comprensivo di guida, merenda, cena, pernottamento, colazione e pranzo


In VENETO, a Venezia in Piazza San Marco 101

Sul sito www.faiscuola.it sezione - IN GITA CON IL FAI descrizione dettagliata dei percorsi di visita.

Negozio Olivetti Un insolito punto di accesso all’arte e alla storia di Venezia

Visita guidata per la scuola secondaria di I e II grado Gli studenti sono guidati alla scoperta dello straordinario spazio progettato da Carlo Scarpa con due lunghi ballatoi e una scala centrale quasi sospesa nel vuoto, che diventa il fulcro dell’ambiente. Attraverso l’osservazione dei dettagli decorativi l’educatore museale mette in evidenza la varietà e la preziosità dei materiali e delle tecniche utilizzate: dal legno di palissandro per i ripiani, al teak africano dei ballatoi, dalle pareti rivestite in stucco veneziano ai mosaici del pavimento. La visita offre inoltre numerosi spunti di approfondimento sulle tematiche storiche, culturali e ambientali legate al contesto in cui è stato progettato il negozio. Durata: 1 ora circa

Foto ORCH_Chemollo, 2011 © FAI - Fondo Ambiente Italiano

“L’architettura può essere poesia?” (C. Scarpa)

Foto M. E. Smith, 2011 © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Nel cuore di Piazza San Marco, il Negozio Olivetti, progettato nel 1958 dall’architetto Carlo Scarpa, diventa porta d’accesso alla Venezia dell’arte e del design. Superando le dimensioni ridotte dell’ambiente, Scarpa ha creato un’opera di grande respiro e trasparenza in cui modernità architettonica e tradizione veneziana convivono con grande armonia, dando vita a uno dei più importanti capolavori dell’architettura del Novecento.

INFO E PRENOTAZIONI Rivolgersi al personale del negozio (tel. 041 5228387, fax 041 5220785, fainegoziolivetti@fondoambiente.it) o ai Servizi Educativi FAI (scuola@fondoambiente.it, Numero Verde 800 501 303). ORARI Da novembre a marzo: 11-16.30 Da aprile a ottobre: 10.30-17.30 Tutti i giorni tranne i lunedì non festivi. Chiuso dal 7 gennaio al 7 febbraio (è comunque attivo il servizio prenotazioni scrivendo a fainegoziolivetti@fondoambiente.it). In caso di acqua alta l’orario potrà subire modifiche. PREZZI A STUDENTE Comprensivo di guida obbligatoria insegnanti accompagnatori gratuiti € 1,00 di sconto per le classi iscritte FAI n € 4,00 COME ARRIVARE Sotti i portici delle Procuratie Vecchie di Piazza San Marco.

pagina 25


Villa dei Vescovi Una villa del ‘500 chiave di lettura del paesaggio dei Colli Euganei L’affaccio panoramico su un passato rimasto intatto per secoli trasforma Villa dei Vescovi in un raro esempio di perfetta sintonia tra un bene architettonico e il suo contesto.

Andrea da Valle. Decorata dal pittore fiammingo Lambert Sustris, che si è ispirato al paesaggio circostante, la villa è un raffinato esperimento della cultura umanista in cui architettura e natura si fondono negli spazi delle logge e delle

Foto Matteo Danesin, 2011 © FAI - Fondo Ambiente Italiano Foto Dario Fusaro, 2010 © FAI - Fondo Ambiente Italiano

In VENETO a Luvigliano di Torreglia Padova

dell’uomo.

ispirata all’antichità, domina la campagna

Inoltre, è un eccezionale documento

dei Colli Euganei, a testimonianza del

architettonico della geografia e della storia

recupero rinascimentale della classicità

della regione: è infatti la preziosa sinergia

romana in Veneto. Edificata per il

con il paesaggio dei Colli Euganei di cui si

soggiorno estivo dei vescovi padovani

fa interprete a rendere la visita a Villa dei

su commissione del Vescovo Francesco

Vescovi un’opportunità di approcciarsi a

Pisani, la villa è stata pensata dall’umanista

un bene in modo nuovo, in armonia con il

Alvise Cornaro e alla sua realizzazione

territorio cui appartiene.

hanno lavorato celebri architetti come Giulio Romano, Giovanni Maria Falconetto, pagina 26

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Una villa d’ozio di inizio Cinquecento,

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

terrazze per realizzare il benessere

CON IL PATROCINIO DI

IN COLLABORAZIONE CON

Comune di Torreglia


La storia e l’arte della villa

Visita guidata per la scuola primaria e secondaria di I e II grado condotta da educatori museali L’operatore didattico illustra il contesto storico e culturale, la fruizione degli spazi, i decori, in un percorso di visita differenziato in base all’età degli studenti e agli specifici interessi della classe in visita. Durata: 1 ora 30 minuti

Alla scoperta di Villa dei Vescovi

Visita attiva per la scuola primaria e secondaria di I e II grado Attraverso la partecipazione attiva nell’esplorazione della villa, gli studenti ne scoprono la storia, l’architettura, l’arte e i personaggi che l’hanno abitata. La metodologia si basa sul lavoro di gruppo e l’educazione tra pari, ed è supportata da schede didattiche di osservazione e approfondimento. Per gli alunni della scuola secondaria di I e II grado la visita e il percorso attivo potranno essere svolti anche in lingua inglese con metodologia CLIL - Content and Language Integrated Learning. Durata: mezza giornata

Proserpina e l’origine delle stagioni

Visita animata in costume per la scuola d’infanzia Indossati gli abiti degli agricoltori, i bambini cercano la dea Proserpina rapita da un personaggio misterioso, e scoprono le stagioni e il loro ciclo. Nel pomeriggio giochi e attività per conoscere gli animali del territorio euganeo e per cogliere i segreti di una natura che, ciclicamente, si addormenta e si risveglia. Durata: mezza giornata o intera giornata

Facciamo che eravamo romani?

Visita animata per la scuola primaria Dal suo impianto architettonico all’apparato decorativo, Villa dei Vescovi mostra una forte connessione con la storia e l’arte di Roma antica, offrendo la possibilità di compiere un viaggio nel tempo per scoprire usi e costumi, storie e

curiosità del popolo che conquistò il mondo antico. Nel pomeriggio sono previsti laboratori differenziati in base alle fasce d’età: un gioco di ruolo per conoscere i tratti distintivi delle principali divinità romane per il primo ciclo, un laboratorio per costruire una tabula lusoria, uno dei giochi più in voga al tempo dei Romani, per il secondo ciclo. Durata: mezza o intera giornata

Mettiamo in scena il Rinascimento

Per la scuola secondaria di I e II grado Al mattino, divisi in gruppi di lavoro, i ragazzi indagano la storia, l’arte e l’architettura di una delle più belle ville di epoca rinascimentale del territorio padovano. Il laboratorio del pomeriggio invita i ragazzi a mettersi in gioco e a rappresentare scene di vita rinascimentale aiutati da canovacci teatrali che raccontano mode e abbigliamento, casa e arredamento, svaghi e tempo libero, dieta e alimentazione, novità culturali e artistiche tra XIV e XV secolo. Durata: intera giornata

Affreschi in villa

Visitattiva per la scuola secondaria di I e II grado Dopo una visita condotta a gruppi con schede didattiche, nel pomeriggio gli studenti si trasformano in artisti per cimentarsi nell’affresco e realizzare una piccola opera d’arte che potranno poi appendere alle pareti... di casa! Durata: intera giornata

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

PERCORSI DI VISITA

PERCORSI TEMATICI L’orchestra del prato

Visita animata per la scuola dell’infanzia Dopo una visita animata capace di far leva sulle emozioni e sull’immaginario dei più piccoli, una fiaba musicale accompagna i bambini alla scoperta dei suoni della natura di Villa dei Vescovi, lungo un percorso sensoriale e sonoro emozionante e coinvolgente. Durata: mezza o intera giornata

L’erbario: storie di foglie, erbe e fiori

Per la scuola primaria Dal frutteto al vigneto, dal laghetto delle rane all’orto...Villa dei Vescovi presenta una grande varietà di erbe, fiori e foglie che i bambini imparano a conoscere e classificare grazie all’aiuto dei loro sensi e di un esperto in materia. Nel corso del laboratorio la classe collabora nella costruzione di un erbario collettivo, dove conservare la propria collezione vegetale da consultare e arricchire anche dopo la gita a Villa dei Vescovi. Durata: intera giornata

Natura, sport e arte in villa

Per la scuola secondaria di I e II grado Il programma della giornata si compone di una visitattiva in villa e di esperienze all’aria aperta, da scegliere tra: orienteering, percorsi in mountain bike (con possibilità di noleggio bici) e trekking nel Parco dei Colli Euganei. Durata: intera giornata

Cenacoli culturali

Per la scuola secondaria di I e II grado Da Villa dei Vescovi ad altri luoghi simbolo del territorio euganeo lungo un percorso letterario artistico e storico. Itinerari a scelta: Villa dei Vescovi + Castello del Catajo oppure Villa dei Vescovi + Abbazia di Praglia Durata: intera giornata

Sul sito www.faiscuola.it sezione - IN GITA CON IL FAI descrizione dettagliata dei percorsi di visita. INFO E PRENOTAZIONI Servizi Educativi Villa Vescovi (tel. 049 5738910 dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 14.00 scuolevescovi@fondoambiente.it) o ai Servizi Educativi FAI (scuola@fondoambiente.it, Numero Verde 800 501 303). ORARI Novembre, dicembre, gennaio e marzo: 10-17 Da aprile a ottobre: 10-18 Da martedì a sabato si accettano scolaresche su prenotazione. PREZZI A STUDENTE Per un gruppo minimo di 15 studenti insegnanti accompagnatori gratuiti € 1,00 di sconto per le classi iscritte FAI n Visita guidata: euro 7,00 n Visita mezza giornata: euro 9,00 n Visita intera giornata: euro 12,00 “Affreschi in Villa” e “Facciamo che eravamo Romani” intera giornata: euro 14,00 n “Cenacoli culturali” preventivi su richiesta. Il biglietto per il solo ingresso in villa senza nessun servizio o attività è di euro 3,00 a persona. NOTIZIE UTILI Su prenotazione è possibile pranzare in Villa a buffet o con cestini da pic nic. Bookshop Previa verifica con la segreteria è possibile accedere alla villa con l’utilizzo di un cingolato esterno e un montacarichi interno. pagina 27


Castello di Avio Dame e cavalieri benvenuti al Castello di Avio! Un autentico castello, perfettamente conservato, offre l’opportunità di immergersi nella storia e nella cultura medievale, tra assedi, battaglie e amor cortese.

fatto costruire da Azzone di Castelbarco raccontano tanti momenti della vita castellana dei secoli passati. Dalle strategie militari di difesa all’amore cortese, ogni aspetto della vita medievale

Foto Dante Brambilla, 2007 © FAI - Fondo Ambiente Italiano

In TRENTINO ALTO ADIGE a Sabbionara d’Avio Trento

trova narrazione tra le mura del castello, e nella piccola Casa delle Guardie

roccaforte - che si erge maestosa da

– si possono ammirare straordinari

dieci secoli in posizione strategica sulla

affreschi trecenteschi con vivaci scene

Val Lagarina - e della vita quotidiana che

di amore e di guerra. Tra divertimento e

vi si svolgeva: è questa l’opportunità

approfondimento didattico, un’esperienza

offerta dal Castello di Avio. La poderosa

immersiva nella storia e nella cultura del

cinta muraria merlata con le sue torri,

Medioevo.

l’imponente Mastio esagonale risalente all’XI-XII secolo, la torre “Picadora”, dove secondo tradizione venivano impiccati i

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Andare alla scoperta di un’autentica

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

al cui interno – nella Camera di Amore

CON IL PATROCINIO DI

IN COLLABORAZIONE CON

Athena

condannati a morte e il Palazzo Baronale Comune di Avio

pagina 28


Storia e arte del Castello di Avio

Visita guidata per la scuola primaria e secondaria di I e II grado Durata 1 ora e 30 minuti

Diventare dame e cavalieri del castello

Visita animata in costume per la scuola dell’infanzia e primaria Dopo aver indossato costumi medievali, i bambini sono invitati a visitare il castello. Il superamento di prove, ostacoli e indovinelli consentirà ai partecipanti di ottenere l’ambita nomina di dame e cavalieri del Castello di Avio, ufficializzata durante una vera e propria cerimonia di investitura. A ricordo dell’esperienza, a ciascun bambino sarà consegnato un simpatico attestato. Durata: mezza o intera giornata

Alla scoperta di un castello medievale

Visitattiva per la scuola secondaria di I e II grado Gli studenti, divisi in piccoli gruppi e con l’ausilio di schede didattiche, scoprono gli spazi del castello, approfondendone la funzione, l’arte e la storia. Nella visita di una giornata intera, i ragazzi imparano a costruire piccoli quadri viventi per rivivere alcuni momenti di vita quotidiana: il torneo, l’assedio, il banchetto e gli antichi mestieri. Durata: mezza o intera giornata

La bottega del frescante

Per le classi 4^ e 5^ della scuola primaria Percorso per scoprire, attraverso l’osservazione e l’analisi degli affreschi conservati all’interno delle strutture del castello, la complessa attività del frescante. Il laboratorio previsto a completamento del percorso permette a ciascun bambino di creare un piccolo affresco, utilizzando o rielaborando tecniche antiche. L’attività di laboratorio è abbinabile, a richiesta, anche al percorso di visita “Diventare dame e cavalieri del castello”. Durata: mezza o intera giornata

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Ingredienti di araldica

Per la scuola secondaria di I grado Dopo la visittativa di studio e scoperta del castello condotta con l’uso di schede didattiche, i ragazzi imparano a riconoscere gli stemmi, i loro elementi costitutivi, le loro funzioni e significati, attraverso una creativa e stimolante attività pratica. Durata: intera giornata

PERCORSO TEMATICI Banchetto al castello

Per le classi quinte della scuola primaria e le classi di scuola secondaria di I grado Dopo aver visitato gli ambienti del castello, lavorando a piccoli gruppi e con l’aiuto di schede didattiche, i ragazzi rivivono l’atmosfera di un banchetto medievale e scoprono i cibi che vi venivano serviti. Durata: intera giornata

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

PERCORSI DI VISITA

Sul sito www.faiscuola.it sezione - IN GITA CON IL FAI descrizione dettagliata dei percorsi di visita. INFO E PRENOTAZIONI Rivolgersi al personale del bene (tel. 0464 684453 fax 0464.684299 faiavio@fondoambiente.it (nei mesi di dicembre, gennaio e febbraio il servizio di prenotazione è attivo il martedì e il giovedì con orario 9.0013.00) o ai Servizi Educativi FAI (scuola@fondoambiente.it, Numero Verde 800 501 303). ORARI Da marzo a settembre: 10-18 Ottobre, novembre: 10-17 Da martedì a sabato si accettano scolaresche su prenotazione. PREZZI A STUDENTE Per un gruppo minimo di 18 studenti insegnanti accompagnatori gratuiti € 1,00 di sconto per le classi iscritte FAI n Visita guidata: € 7,00 n Visita mezza giornata: € 9,00 n Visita intera giornata: € 12,00 NOTIZIE UTILI Spazi attrezzati per le scuole dove si possono accogliere più gruppi in contemporanea. Negozio con pubblicazioni e oggetti ricordo. Parcheggio per autobus nell’abitato di Sabbionara (circa 800m dal castello)

pagina 29


Abbazia di San Fruttuoso Tra mare e terra alla scoperta dell’antico borgo marinaro Il mare, cornice di un paesaggio unico, ma anche risorsa affascinante quanto indomabile: sono i pescatori che tutt’oggi vivono il borgo i depositari delle memorie di questo luogo eccezionale.

proprietà dei principi Doria, San Fruttuoso è oggi un luogo unico, dove l’opera dell’uomo si è felicemente integrata con quella della natura. Il mare, via di comunicazione, risorsa economica,

Foto Giorgio Majno, 2009 © FAI - Fondo Ambiente Italiano

In LIGURIA a Camogli Genova

cornice di un paesaggio eccezionale, ma anche, con le sue mareggiate, motivo di gli abitanti del piccolo borgo marinaro,

in sinergia con il mare come

crea con il territorio di San Fruttuoso un

l’Abbazia di San Fruttuoso.

rapporto davvero speciale, che i giovani

Nel promontorio verde di macchia

visitatori saranno invitati a scoprire

mediterranea che collega Camogli a

attraverso i percorsi di visita dedicati.

Portofino si apre una deliziosa baia nella

La vita della pesca, i suoi strumenti, i

quale è incastonata la celebre abbazia, la

racconti e le tradizioni diventano il filo

cui fondazione risale al X-XIII secolo.

rosso della visita di questo borgo antico.

Monastero benedettino, covo di pirati, borgo di pescatori e poi per secoli pagina 30

COL PATROCINIO DI

Foto Archivio Archivio FAI FAI © © FAI FAI--Fondo FondoAmbiente AmbienteItaliano Italiano

Pochi luoghi hanno vissuto per secoli

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

isolamento ed elemento problematico per

IN COLLABORAZIONE CON


PERCORSI DI VISITA Il complesso di San Fruttuoso

Visita guidata per la scuola primaria e secondaria di I e II grado Visita guidata coinvolgente alla chiesa e agli ambienti dell’abbazia, condotta da educatori museali. Durata: 1 ora

Marinai e pescatori tra Camogli e San Fruttuoso

Visitattiva per la scuola primaria e secondaria di I e II grado La visita inizia dal borgo marinaio di Camogli con la storia delle tradizionali attività legate alla pesca, per poi proseguire a San Fruttuoso con la visita dell’abbazia. Durata: intera giornata Programma alternativo in caso di mare mosso sospensione servizio battelli da Camogli :

Caruggi, case, porti e palazzi (vedi Casa Carbone a pag 33)

PERCORSI TEMATICI L’abbazia e il giardino dei monaci

Visitattiva per la scuola primaria e secondaria di I e II grado Invito alla scoperta dell’Abbazia di San Fruttuoso e delle erbe medicinali e aromatiche un tempo coltivate dai monaci, per riconoscerle, impararne le proprietà terapeutiche e l’uso alimentare. Particolare attenzione verrà data alla pianta principe della macchia mediterranea: l’olivo. Durata: intera giornata Programma alternativo in caso di mare mosso sospensione servizio battelli da Camogli :

Caruggi, case, porti e palazzi (vedi Casa Carbone a pag 33)

Pilgrims, saints and pirates at St. Fruttuoso

Visitattiva in lingua inglese rivolta a studenti dell’ultimo anno della scuola primaria e a quelli della scuola secondaria di I grado Attraverso giochi e indizi durante la visita dell’abbazia gli studenti trovano le tracce di antichi visitatori, scoprendo in che modo pellegrini, santi e pirati hanno contribuito a scrivere la millenaria storia di San Fruttuoso. Viene preventivamente fornita alle classi interessate una word list per introdurre alcuni dei termini utilizzati durante la visita. Durata: intera giornata Programma alternativo in caso di mare mosso sospensione servizio battelli da Camogli

Dragut: a pirate and a cat for one Prince

L’attività si svolge a Camogli e a Genova presso la Villa del Principe, residenza cinquecentesca dell’ammiraglio Andrea Doria, seguendo le tracce di Dragut, il pirata suo acerrimo nemico, da lui talmente rispettato da darne il nome al suo gatto preferito. Durata: intera giornata

A piedi verso San Fruttuoso, ideale viaggio lungo i passi dei pellegrini

Per scuola primaria e secondaria di I e II grado Dalla chiesa di San Rocco, santo pellegrino, passando per la chiesa romanica di San Nicolò di Capodimonte si raggiunge Punta Chiappa, dove ci si imbarca per l’Abbazia di San Fruttuoso. Viaggio alla scoperta della storia, dell’architettura e delle testimonianze lasciate dai pellegrini nel Medioevo. Durata: intera giornata Programma alternativo in caso di mare mosso sospensione servizio battelli da Camogli.

Case di pescatori e palazzi nobiliari

L’edilizia e l’abitare ligure dei pescatori (il porticciolo di Camogli, la vita dei pescatori, le palazzate a mare di Camogli) contrapposta ai Palazzi dei Rolli, residenze delle famiglie nobiliari genovesi (Villa del Principe o Palazzo Spinola di Pellicceria a Genova) a confronto. Durata: intera giornata

Sul sito www.faiscuola.it sezione - IN GITA CON IL FAI descrizione dettagliata dei percorsi di visita. INFO E PRENOTAZIONI Rivolgersi al personale del bene (tel. 0185 772703, fax 0185 775883 fai.sanfruttuoso@fondoambiente.it) o ai Servizi Educativi FAI (scuola@fondoambiente.it, Numero Verde 800 501 303). COME ARRIVARE Con battello: servizi da Recco/ Camogli (tel. 0185 772091), Rapallo/S. Margherita Ligure (tel. 0185 284670), Genova (tel. 010 2531041). ORARI Gennaio, febbraio, novembre e dicembre: 10.00 – 15.45 tutti i giorni tranne i lunedì non festivi. Marzo e ottobre: 10.00 – 15.45 tutti i giorni. Aprile, maggio e seconda metà di settembre: 10.00 – 16.45 tutti i giorni. Da giugno a metà settembre: 10.00 – 17.45 tutti i giorni. Gli orari di apertura dell’abbazia possono subire variazioni in base alle condizioni meteomarine. SPECIALE PACCHETTO SCUOLE Biglietto del battello a/r Camogli - San Fruttuoso con TMT Golfo Paradiso e biglietto d’ingresso in abbazia: n € 11,50 a studente (classi non iscritte al FAI) n € 10,50 a studente (classi iscritte al FAI)

BIGLIETTO D’INGRESSO in abbazia: n € 3,00 a studente (classi non iscritte al FAI) n € 2,00 a studente (classi iscritte al FAI) Per i programmi alternativi in caso di mare mosso (salvo disponibilità): al Palazzo del Principe n € 4,00 a studente al Palazzo Spinola di Pelliceria n Gratuito Offerta didattica: n Visita didattica: € 3,00 a studente per un gruppo di minimo 20 e massimo 40 studenti n Visita di un’intera giornata: € 8,00 a studente “Pilgrims, saints and pirates at St. Fruttuoso”: € 9,00 a studente per un gruppo di minimo 18 e massimo 25 studenti Insegnanti accompagnatori gratuiti INFORMAZIONI UTILI Spazio pic-nic per le classi che scelgono la visita dell’intera giornata. Negozio con pubblicazioni, prodotti tipici e oggetti ricordo. Si consiglia abbigliamento idoneo al trekking.

I programmi alternativi, per causa di forza maggiore, saranno attivati a insindacabile giudizio del FAI. pagina 31


Casa Carbone In una tipica casa ligure per riscoprire i sapori della tradizione Il sogno di fare un salto nel tempo diventa

Ogni casa conserva i suoi odori e sapori e

realtà a Casa Carbone, piccola casa-

sono proprio questi spesso a rimanere più

museo costruita a metà Ottocento che

impressi nei ricordi di chi la visita.

conserva ancora oggi, con fedeltà e

Per questo e per valorizzare la ricca

calore, l’atmosfera domestica e il gusto

tradizione gastronomica della cucina

dell’abitare dell’epoca.

ligure, da quest’anno sono previsti percorsi

Foto Luigino Visconti, 2012 © FAI - Fondo Ambiente Italiano

In LIGURIA a Lavagna, via Riboli 4 Genova

alla scoperta delle specialità tipiche

pagina 32

casa-museo: da una parte i cibi della tradizione ligure, cucinati secondo le ricette della padrona di casa Siria Carbone, dall’altra i piatti d’oltreoceano ispirati all’affresco, che sul soffitto del salone di rappresentanza, raffigura Cristoforo Colombo.

IN COLLABORAZIONE CON

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

attraverso la visita degli ambienti della Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Oggetti di uso comune, ceramiche, arredi fin-de-siècle e un importante nucleo di dipinti di scuola ligure raccontano la vita quotidiana in una casa borghese tra Otto e Novecento, la cui eleganza non oltrepassa mai la misura di una moderata discrezione.


Una casa ligure di fine Ottocento

Visita guidata per la scuola primaria e secondaria di I e II grado Durata: 1 ora

La casa delle marionette

Visita animata per la scuola dell’infanzia e classi 1^ e 2^ della scuola primaria. La divertente collezione di marionette, raffiguranti personaggi delle commedie e delle fiabe italiane qui conservata, offre lo spunto per una visita della casa-museo che si anima così dei tanti protagonisti delle fiabe più amate. Laboratorio creativo per costruire piccole marionette da portare a casa con le quali provare a raccontare una storia. Durata: 2 ore

Odori e sapori in Giardino NOVITÀ Caccia al tesoro per la scuola dell’infanzia e classi

1^ e 2^ della scuola primaria Grazie all’utilizzo dei cinque sensi i bambini scopriranno i segreti della cucina di Siria Carbone: tra odori, forme, colori i bambini supereranno tante prove semplici e divertenti per completare il ricettario della famiglia Carbone. Durata: 2 ore Note: l’attività sarà svolta in giardino ma, in caso di maltempo, potrà svolgersi al piano terra della casa.

Il mistero del tempo NOVITÀ

Visita animata per la scuola dell’infanzia e classi 1^ e 2^ della scuola primaria. In giardino è stata ritrovata una scatola del tempo, sepolta proprio sotto l’albero del corallo. I bambini viaggeranno indietro nel tempo alla scoperta di oggetti antichi e del loro utilizzo. Dopo aver superato semplici indovinelli e prove pratiche scopriranno il segreto che si cela all’interno della scatola del tempo. Durata: 2 ore

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Facciamo un mosaico Per la scuola primaria e secondaria di I grado Dopo la visita alla casa, nella quale si porrà l’attenzione soprattutto sugli interessanti pavimenti in graniglia, i ragazzi si cimenteranno con la realizzazione di un mosaico, preparando le tessere, scegliendo il soggetto e costruendo un piccolo esempio. Durata: 2 ore

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

PERCORSI DI VISITA

Caruggi, case, porti e palazzi Per la scuola primaria e secondaria di I e II grado L’edilizia e l’abitare ligure dei pescatori, con la visita del Teatro Sociale nato nell’Ottocento per la volontà di 60 famiglie camogliesi legate alla marineria, a confronto con le residenze borghesi (Casa Carbone a Lavagna) Durata: intera giornata

PERCORSI TEMATICI Sua maestà… il Pesto! Storia e curiosità del re dei condimenti

Visita animata o visitattiva per la scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di I grado Armati di mortaio e pestello, i ragazzi imparano a fare il pesto come lo faceva Siria Carbone e scoprono storie, segreti e leggende legati al condimento che più di qualsiasi altro cibo rappresenta la gente e la terra di Liguria. Durata: 2 ore

Sul sito www.faiscuola.it sezione - IN GITA CON IL FAI descrizione dettagliata dei percorsi di visita. INFO E PRENOTAZIONI Rivolgersi al personale del bene (tel. 0185 393920, fax 0185 395300, faicarbone@fondoambiente.it) o ai Servizi Educativi FAI (scuola@fondoambiente.it, Numero Verde 800 501 303). ORARI Da martedì a sabato su prenotazione. PREZZI A STUDENTE Per un gruppo di minimo 15 studenti Insegnanti accompagnatori gratuiti n

1 ora: € 4,50 2 ore: € 6,50 n Intera giornata: € 10,50 n

Ingresso al Teatro Sociale n € 3,00 a studente (per una classe di minimo 20 e massimo 25 studenti) n € 5,00 a studente per due classi (minimo 40 studenti)

pagina 33


Torre e Casa Campatelli La storia di San Gimignano in una casa di famiglia Torre e Casa Campatelli è un palazzo

La visita inizia dalle Soffitte e dalla Torre,

settecentesco che sorge a San Gimignano,

dove si svolge una proiezione video

borgo inserito nella lista UNESCO dei

che anima le pareti della stessa casa

Patrimoni Mondiali dell’Umanità, di cui

e si integra con un modello della città

ingloba una delle famose torri medievali,

realizzato in prezioso alabastro, in un

l’unica ad avere conservato lo spazio

affascinante rimando di suggestioni visive

interno vuoto.

e sonore che introduce alla conoscenza

Foto Duccio Nacci, 2016 © FAI - Fondo Ambiente Italiano

In TOSCANA in via S. Giovanni, 15 San Gimignano Siena

pagina 34

allestito come alla fine dell’Ottocento sarà possibile immergersi nell’atmosfera sospesa di un tempo passato.

iStockphoto

Dimora alto-borghese tra Ottocento e Novecento, la casa ricostruisce e racconta attraverso arredi, decorazioni, quadri e memorie private l’atmosfera e le vicende di una tipica famiglia toscana e di una società di altri tempi, sullo sfondo di una storia lunga mille anni, narrata con sofisticate tecnologie digitali.

Foto Duccio Nacci, 2016 © FAI - Fondo Ambiente Italiano

del borgo. Al piano nobile, ricostruito e

CON IL PATROCINIO DI

Comune di SAN GIMIGNANO

IN COLLABORAZIONE CON


PERCORSI DI VISITA Visita libera a Torre e Casa Campatelli

Visione del filmato che racconta la storia di San Gimignano e di Torre e Casa Campatelli e visita all’appartamento della famiglia. Durata: 45 minuti circa

Torre e Casa Campatelli e i luoghi di San Gimignano

Visitattiva per le classi 3^, 4^ e 5^ della scuola primaria e per la scuola secondaria di I grado La prima parte dell’attività è dedicata alla visita di Torre e Casa Campatelli, dagli ambienti che caratterizzano l’appartamento della famiglia alle sale con la suggestiva proiezione che racconta la storia di San Gimignano. Il percorso prosegue per le vie dell’antico borgo, toccando i punti di interesse più importanti della città, attraverso l’utilizzo di schede didattiche: Piazza della Cisterna, con la suggestiva “Torre del diavolo”, il Duomo, dagli splendidi affreschi medievali e rinascimentali e la Rocca di Montestaffoli, da cui è possibile ammirare il paesaggio urbano e rurale toscano. Durata: mezza giornata

Lydia, papà Vincenzo e lo zio Guido nelle stanze di Torre e Casa Campatelli Visitattiva per le classi 3^, 4^ e 5^ della scuola primaria e per la scuola secondaria di I grado La visita inizia con la proiezione di un coinvolgente video che racconta la storia di San Gimignano tra gli ambienti un tempo adibiti a soffitte e la torre medievale. Con l’ausilio di schede didattiche, gli studenti si immergeranno poi nell’ambiente ottocentesco del piano nobile e nella sua atmosfera intima e sospesa nel tempo per conoscere oggetti desueti, curiosità, aneddoti e passioni dei principali membri della famiglia, che sono ancora presenti nello spazio domestico attraverso suggestive fotografie d’epoca. Durata: 2 ore

In TOSCANA, a Vetriano di Pescaglia, Lucca

Il più piccolo teatro storico del mondo, costruito nel 1890, misura solo 70 metri quadrati, ma è fornito di tutto quanto si richieda a una sala teatrale in piena regola. Grazie al recupero dei fondali e del sipario storico e alla fedele ricostruzione dell’allestimento scenico, oggi il teatrino è tornato a ospitare spettacoli di vario genere, offrendo l’opportunità ai più giovani di avvicinarsi al mondo del teatro in modo originale.

Un teatro in miniatura

Visita guidata per la scuola primaria e secondaria di I e II grado L’architettura e la vita del Teatrino di Vetriano, con cenni sul paesaggio rurale e la storia del borgo. Durata: 1 ora

Alziamo il sipario

Spettacolo teatrale per le classi Gli studenti si trasformano in attenti spettatori all’interno della suggestiva cornice del teatrino. Durata: 1 ora

ORARI Da martedì a sabato su prenotazione. PREZZI A STUDENTE Per un gruppo di minimo 15 studenti insegnanti accompagnatori gratuiti € 1,00 di sconto per le classi iscritte FAI n Visita libera a Torre e Casa Campatelli: € 3,00 n Visita 2 ore: € 7,00 n Visita mezza giornata: € 10,00, compreso il biglietto d’ingresso al Duomo (prenotazione facoltativa: € 1,00)

INFO E PRENOTAZIONI Rivolgersi al personale del bene (tel. 0583 358131/358118 faivetriano@fondoambiente.it) o ai Servizi Educativi FAI (scuola@fondoambiente.it, Numero Verde 800 501 303).

Foto Alcide (LU), 2009 © FAI-Fondo Ambiente Italiano

Teatrino di Vetriano 70 metri quadrati non sono troppo pochi per appassionarsi al Teatro…

INFO E PRENOTAZIONI Rivolgersi al personale del bene (tel. 0577 941419, faicampatelli@fondoambiente.it) o ai Servizi Educativi FAI (scuola@fondoambiente.it, Numero Verde 800 501 303).

ORARI Apertura su prenotazione tutti i giorni tranne i lunedì non festivi. PREZZI A STUDENTE € 1,00 di sconto per le classi iscritte FAI n € 4,00 a studente (insegnanti accompagnatori gratuiti)

pagina 35


In UMBRIA ad Assisi Perugia

totale sinergia con il territorio in cui hanno

rapporto armonico tra l’Uomo e la Natura,

vissuto come il Santo Patrono d’Italia.

alla scoperta di quella selva incantata che,

San Francesco d’Assisi alla Natura, quale

ai piedi della Basilica di San Francesco,

incredibile dono divino, ha dedicato non

racchiude in sé i tipici tratti del paesaggio

solo la sua riflessione spirituale ma anche

umbro, con alberi, frutteti, ulivi e un

il testo poetico più antico della letteratura

torrente dove l’uomo nel corso dei secoli

italiana, quel Cantico delle Creature, la cui

con discrezione ha lasciato il segno del

stesura risalirebbe al 1224.

proprio passaggio.

Oggi, quel paesaggio lussureggiante così complementare alla figura del Santo da essere presente in larga parte dell’iconografia a lui dedicata ed elemento irrinunciabile dell’immaginario sviluppatosi attorno alla sua biografia, sono diventati,

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Un paesaggio unico in cui ritrovare un

Foto Andrea Angelucci, 2013 © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Pochi personaggi storici hanno creato una

Foto Arscolor, 2013 © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Bosco di San Francesco Un cantico alla Natura

grazie all’intervento del FAI, un bosco aperto al pubblico.

pagina 36

CON IL PATROCINIO DI

IN COLLABORAZIONE CON


PERCORSI DI VISITA

PERCORSI TEMATICI

Gli animali e le piante del bosco

Una lezione di storia dell’arte e delle tecniche dell’affresco

San Francesco e gli animali

Per la scuola primaria Il bosco viene osservato, ascoltato e raccontato attraverso il linguaggio delle “favole” per capire il profondo e armonioso rapporto fra il Santo di Assisi e tutte le creature della Natura. La guida stimola i bambini a scoprire rumori, suoni, profumi delle piante e segni lasciati dagli animali. Durata : 2 ore e 30 minuti o mezza giornata

San Francesco e le religioni del mondo

Per la scuola secondaria di I grado La “Campana della Pace” posta all’ingresso del bosco, espressione di un ideale di vita comune, capace di superare qualsiasi barriera, offre lo spunto per approfondire la figura del Santo, grande esempio di tolleranza tra le religioni. La lettura del “Cantico delle Creature” permette di intraprendere con il giusto spirito il percorso a piedi all’interno del bosco. Durata : 2 ore e 30 minuti o mezza giornata

Per la scuola primaria e secondaria di I e II grado Visita della Basilica Inferiore e Superiore per osservare le opere di alcuni importanti artisti italiani e conoscere la tecnica dell’affresco e la sua evoluzione. Segue visita del bosco per la quale si può scegliere, a seconda dell’ordine di scuola, una delle attività sopra proposte. Durata: 3 ore

Alla scoperta dei luoghi di Francesco e della città medievale

Per la scuola primaria e secondaria di I e II grado Visita della Basilica di Santa Chiara, della Chiesa Nuova, della Piazza del Comune cuore della città con il Tempio di Minerva e della Basilica di San Francesco. Segue visita del bosco per la quale si può scegliere, a seconda dell’ordine di scuola, una delle attività sopra proposte. Durata: 4 ore

Per le classi 3^ e 4^ della scuola primaria e per la scuola secondaria di I e II grado Visitando l’orto, l’uliveto e il frutteto adiacente al complesso di Santa Croce, gli studenti possono conoscere da vicino quali specie animali offrono i propri servizi all’agricoltura, mantenendo gli equilibri degli ecosistemi agricoli tradizionali. Nel pomeriggio laboratorio per realizzare una bat box. Durata: mezza o intera giornata

Suoni nella notte

Per le scuole di ogni ordine e grado Canti di gufi e civette, la luna tra i rami degli alberi, le foglie che scricchiolano al passaggio di qualche topolino… quante emozioni può regalarci una passeggiata di notte nel bosco! Basta veramente poco per partire all’avventura: una torcia, un paio di scarponi, qualche racconto ed ecco come una serata può diventare magica e indimenticabile.

Chi vive nel bosco? Sherlock Holmes a caccia di indizi

Per la scuola dell’infanzia e per le classi 1^ e 2^ e 3^ della scuola primaria Come dei veri naturalisti, armati di matita, taccuino e spirito di osservazione i bambini vanno alla ricerca di orme, pigne rosicchiate, alberi scortecciati, penne: una vera e propria caccia al tesoro. Nel pomeriggio laboratorio per realizzare i calchi per allenarsi a riconoscere le impronte degli animali del bosco. Durata: mezza o intera giornata

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Per la scuola dell’infanzia Percorso a piedi dalla chiesa di Santa Croce fino al “Terzo Paradiso”, opera di Land Art creata da Michelangelo Pistoletto. I bambini giocano a raccontare in modo semplice e immediato la storia di Francesco e il Lupo di Gubbio. Segue laboratorio in cui ogni bambino si trasforma in un piccolo giardiniere. Nel caso della giornata intera giochi e attività per riflettere sul messaggio di San Francesco. Durata: 2 ore e 30 minuti o intera giornata

I servizi ecosistemici: api, pipistrelli, uccelli... alleati con le ali

Sul sito www.faiscuola.it sezione - IN GITA CON IL FAI descrizione dettagliata dei percorsi di visita. INFO E PRENOTAZIONI Rivolgersi ai Servizi Educativi del Bosco (tel.075 813157 – nei mesi di gennaio e febbraio il servizio prenotazioni è attivo il martedì e il giovedì con orario 9.00-13.00) o ai Servizi Educativi FAI (scuola@fondoambiente.it, Numero Verde 800 501 303). COME ARRIVARE Ingresso presso la piazza della Basilica Superiore di San Francesco, Assisi ORARI Visita effettuabile nella bella stagione NOTIZIE UTILI Si consiglia un abbigliamento comodo e sportivo (si prega di comunicare in tempo la presenza di bambini con particolari allergie) PREZZI A STUDENTE Ingresso a contributo libero Visita per un gruppo di minimo 15 studenti: n di 2 ore e 30 minuti: € 6,50 n mezza giornata: € 8,00 n intera giornata: € 11,00 n “Alla scoperta dei luoghi di Francesco e della città medievale”: € 15,00 (ingresso facoltativo al tempio di Minerva: € 2,50). n “Una lezione di storia dell’arte e delle tecniche dell’affresco” e “Suoni nella notte”: € 13,00 a studente;

pagina 37


Situato in posizione panoramica ai piedi dell’acropoli romana di Tivoli, questo suggestivo parco vanta un importante patrimonio naturalistico e interessanti testimonianze storiche e artistiche. Una piena rovinosa del fiume Aniene nel 1826 si trasforma in un’opportunità per questo incredibile paesaggio: lo scenografico percorso del fiume, che dal Settecento aveva reso quest’area meta pagina 38

irrinunciabile del Grand Tour, viene deviato creando la Cascata Grande con un salto di 120 metri, mentre dalla sistemazione dell’originario letto del fiume nasce Parco Villa Gregoriana che continua a essere, per tutto l’Ottocento, meta di viaggiatori, poeti, artisti, re e imperatori. Qui la natura svela, infatti, il suo lato più romantico e spettacolare capace di stupire i visitatori di ieri e di oggi. Bellezze naturali e un’importante memoria storica rendono la visita a Parco Villa Gregoriana un’occasione imperdibile per affrontare alcuni nodi centrali del programma scolastico alla scoperta di un paesaggio ricco di storia e punteggiato di resti archeologici.

CON IL PATROCINIO E IL SOSTEGNO DI

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Esempio unico di bellezza nel segno della passione artistica e letteraria fra Settecento e Ottocento: il parco oltre alle scenografiche architetture naturali conserva tracce del passaggio dei più celebri scrittori e pittori del Grand Tour.

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Parco Villa Gregoriana La natura non è mai stata così romantica

Foto Massimo Siragusa, 2008 © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Nel LAZIO a Tivoli Roma

IN COLLABORAZIONE CON


PERCORSI DI VISITA

Visita guidata per la scuola primaria e secondaria di I e II grado Durata: 1 ora e 30 minuti

Sensi all’erta bimbi! Si va a spasso nel parco

Visita animata per la scuola dell’infanzia Una passeggiata immersi nel verde alla ricerca di suoni, profumi e odori nascosti. Un percorso pensato per risvegliare i cinque sensi e stimolare curiosità e creatività. Durata: mezza giornata

II fiume Aniene: tra arte e tecnologia Visita guidata per la scuola primaria e la scuola secondaria di I e II grado Percorso per scoprire la storia del fiume Aniene attraverso testi scritti e opere d’arte: dalla realizzazione sin dall’epoca romana di vasche per l’allevamento ittico, all’installazione di fabbriche di vario genere intorno al suo letto, dall’approvvigionamento idrico del territorio circostante, alla produzione di energia cinetica. Nel caso dell’intera giornata visita a Villa d’Este con i suoi giochi d’acqua oppure laboratorio “Acquacoltura” presso l’azienda “Parco Laghi dei Reali”. Durata: mezza giornata o intera giornata

La Sibilla e il suo giardino: a scuola di oracoli

Visitattiva per la scuola primaria e secondaria di I grado Partendo dal tempio dedicato alla Sibilla, una delle più potenti profetesse del dio Apollo, gli studenti attraversano i sentieri del parco ricercando indizi e tracce per scoprirne il mito e come le sue rivelazioni abbiano fatto luce sul futuro del mondo. Nel caso dell’intera giornata visita di Villa d’Este e del suo giardino, in cui la figura della Sibilla Albunea è presente in vario modo. Durata: mezza giornata o intera giornata

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Parco Villa Gregoriana: tra storia, arte e natura

Dall’orto al triclinio: viaggio nell’alimentazione degli antichi romani

Viaggio a Tivoli. Il Grand Tour e i suoi protagonisti

Visita guidata per la scuola secondaria di I grado e II grado Attività per calarsi nei panni di un personaggio dell’Ottocento, nel pieno del suo Grand Tour in Italia e redigere insieme a lui un diario di viaggio all’interno del parco. Attraverso stampe d’epoca, dipinti e mappe, gli studenti tracceranno le linee guida della storia morfologica e artistica del luogo. Nel caso dell’intera giornata visita di Villa d’Este o di Villa Adriana. Durata: mezza o intera giornata

PERCORSI TEMATICI Villa Gregoriana e Villa Adriana, passeggiando tra archeologia e natura

Visita guidata per la scuola primaria e secondaria di I e II grado Durata: intera giornata

Cascate e fontane: Villa Gregoriana e Villa d’Este in un giorno

Visita guidata per la scuola primaria e secondaria di I e II grado Durata: intera giornata

Per la scuola primaria e per la scuola secondaria di I e II grado Cosa e come mangiavano i romani? Partendo dalle testimonianze scritte della lussuosa Villa di Manlio Vopisco, gli studenti intraprendono un viaggio nell’arte culinaria dell’antica Roma, dalle materie prime a km 0 agli ingredienti esotici che venivano da lontano, dai piatti della tradizione contadina ai lussuosi banchetti. Nel caso dell’intera giornata visita alla Villa Adriana con le sue scenografiche aree tricliniari, oppure al “Parco Laghi dei Reali” per il laboratorio culinario “Biscottando”. Durata: mezza giornata o intera giornata

“Fitomitologia”: viaggio letterario-naturalistico tra mito e botanica

Per la scuola secondaria di I grado e II grado Percorso letterario e botanico alla scoperta di simbologie, significati e credenze sulle piante a partire dalle fonti antiche, dalla letteratura classica e cristiana, dalla poesia e dalle leggende popolari. Nel caso dell’intera giornata visita della Villa d’Este e dei suoi giardini, ricchi di piante, fiori e simbologie. Durata: mezza giornata o intera giornata

Let’s talk about the Grand Tour or about plants and ancient myths

Visita guidata per la scuola secondaria di I grado e II grado Percorsi condotti secondo la metodologia CLIL in lingua italiana, inglese o tedesca attraverso la lettura diretta di passi scritti, schede e glossari per introdurre alcuni dei termini utilizzati durante la visita. Possibilità di scegliere tra due diverse tematiche: una legata al Grand Tour e l’altra alla simbologia delle piante presenti nel parco. Nel caso dell’intera giornata visita di Villa d’Este o di Villa Adriana. Durata: mezza o intera giornata

Sul sito www.faiscuola.it sezione - IN GITA CON IL FAI descrizione dettagliata dei percorsi di visita. INFO E PRENOTAZIONI Rivolgersi al personale del bene (tel. 334 1858066 oppure presso le biglietterie allo 0774 332650, visitgregoriana@fondoambiente.it) o ai Servizi Educativi FAI (scuola@fondoambiente.it, Numero Verde 800 501 303). ORARI Marzo, novembre e dicembre orario continuato dal martedì alla domenica dalle 10-16 Da aprile a ottobre orario continuato dal martedì alla domenica dalle 10-18.30 PREZZI A STUDENTE € 1,00 di sconto per le classi iscritte FAI n Visita guidata: € 6 n Visita mezza giornata: € 9 n Visita intera giornata: € 12 n “Dall’orto al triclinio” + “Biscottando”: € 15 a studente per un minimo di 25 bambini n Area Archeologica Villa Adriana: € 1 a studente per il diritto di prenotazione, da corrispondere direttamente in loco NOTIZIE UTILI Spazio semi-attrezzato per pranzo al sacco. Negozio con pubblicazioni e oggetti ricordo. Si raccomandano scarpe comode con suole di gomma.

pagina 39


In CAMPANIA, a Massa Lubrense, Napoli

La Baia di Ieranto, estrema propaggine della Penisola Sorrentina di fronte ai faraglioni di Capri, è uno straordinario frammento di paesaggio naturale in cui sono presenti significative tracce del passaggio dell’uomo, dalla cinquecentesca torre “saracena” alle caratteristiche casette rurali fino alle recenti testimonianze di architettura industriale relative all’estrazione della calcite. Un paesaggio da scoprire per arricchire le esperienze previste nel programma nel segno della bellezza.

Foto Mimmo Jodice, 2013 © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Baia di Ieranto Una baia contesa tra uomo e natura

INFO E PRENOTAZIONI Rivolgersi al personale del bene (tel. 335 8410253 faiieranto@fondoambiente.it) o al Settore Scuola Educazione FAI (scuola@fondoambiente.it, Numero Verde 800 501 303). OFFERTA DIDATTICA Gruppo minimo 25 studenti insegnanti accompagnatori gratuiti € 1,00 di sconto per le classi iscritte FAI n Visita intera giornata: € 5,00 a studente NOTIZIE UTILI Si raccomandano scarpe adatte a sentiero accidentato.

Natura e paesaggio

Visita guidata per scuola primaria e secondaria di I e II grado Accompagnati da una guida, i ragazzi approfondiscono gli aspetti paesaggistici del luogo e visitano i resti di archeologia industriale ancora presenti. Durata: intera giornata

In PUGLIA, sp 100, Squinzano, Casalabate-Lecce

La chiesa di Santa Maria di Cerrate sorge al centro di una tipica masseria del Salento. Un tempo monastero di fede ortodossa, poi centro di produzione agricola specializzato nella lavorazione delle olive, che venivano spremute nei tradizionali frantoi ipogei, l’Abbazia di Santa Maria di Cerrate racconta una storia millenaria.

La storia e l’arte del complesso monastico

Visita guidata per classi di scuola primaria e secondaria di I e II grado La classe, accompagnata da una guida, visita la chiesa con i suoi stupendi affreschi, il suggestivo portico, il cortile con il pozzo cinquecentesco e il giardino/agrumeto dell’abbazia. I due frantoi ipogei offrono l’occasione per comprendere una delle principali attività legate alla coltivazione dell’olivo tipica del territorio. La visita è calibrata a seconda dell’età delle classi. Durata: 1 ora pagina 40

Foto Arenaimmagini, 2013 © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Abbazia di Santa Maria di Cerrate Una meraviglia nel cuore del Salento

CON IL PATROCINIO DI

PROVINCIA DI LECCE

INFO E PRENOTAZIONI Rivolgersi al personale del bene (tel 0832 361176, faicerrate@fondoambiente.it) o ai Servizi Educativi FAI (scuola@fondoambiente.it, Numero Verde 800 501 303). ORARI Da marzo 10-17 Da martedì a sabato visita guidata su prenotazione PREZZI A STUDENTE € 1,00 di sconto per le classi iscritte FAI n Visita guidata: € 4,00


In CALABRIA, a Spezzano della Sila (CS)

Sul sito www.faiscuola.it sezione - IN GITA CON IL FAI descrizione dettagliata dei percorsi di visita.

I Giganti della Sila DA MARZO 2018 Un bosco monumentale nel cuore del Parco Nazionale della Sila

Alla scoperta di un bosco monumentale

Visita libera per classi della scuola primaria e secondaria di I e II grado Durata: 1 ora

Nel bosco tra animali, natura ed ecologia

Visita guidata per la scuola dell’infanzia e primaria Una passeggiata immersi nel verde alla ricerca, attraverso indizi e tracce, degli “inquilini” del bosco, come lo Scoiattolo nero, e alla scoperta delle piante e degli alberi della riserva, come i “Pinosauri”, pini secolari che giacciono adagiati al suolo, sorretti dai loro stessi rami che richiamano le zampe di giganteschi insetti o di scheletri d’antichi dinosauri. Dopo la visita è possibile partecipare a un laboratorio sul compostaggio, in cui i bambini imparano l’importanza del compost, elemento fondamentale di nutrizione dell’albero durante il suo ciclo di vita. Durata: 1 ora o 2 ore e 30 con laboratorio

Foto Giorgio Majno, 2015 © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Sull’altipiano della Sila c’è un bosco dove si conservano alberi monumentali dall’età straordinaria, di circa 350/400 anni: una selva di pini larici e aceri montani piantata nel Seicento dai Baroni Mollo, proprietari del vicino Casino, donato nel 2016 dalla stessa famiglia al FAI. Oggi la pineta è una riserva naturale biogenetica, dove l’intervento umano ha il solo scopo di lasciare che la natura faccia il suo corso. Le piante presenti nella riserva vengono lasciate crescere senza importanti interventi da parte dell’uomo e, anche gli esemplari abbattuti dagli elementi naturali o dalla vecchiaia, sono lasciati sul terreno, dove rimangono esposti ai normali processi biologici di deterioramento in un rispetto integrale dell’ecosistema e della biodiversità. Nell’area circostante, oltre al pino laricio, sono presenti anche meli selvatici, faggi, castagni, pioppi tremuli e aceri montani, di cui sette, situati ai margini della Riserva, sono centenari.

INFO E PRENOTAZIONI Rivolgersi al personale del bene (tel 366 6152986, faisila@fondoambiente.it) o al Settore Scuola Educazione FAI (scuola@fondoambiente.it, Numero Verde 800 501 303).

Alla scoperta della biodiversità della Riserva

Visita guidata per la scuola secondaria di I e II grado Percorso didattico alla scoperta della storia e della unicità di questo luogo, caratterizzato da specie faunistiche e floristiche uniche al mondo. I ragazzi ricercano alcuni esemplari ultrasecolari di Acero Montano, presumibilmente coetanei del Casino Mollo, imparando il processo riproduttivo delle piante e la loro importanza nell’ecosistema silano, in un percorso in cui si fondono storia, ambiente e antiche tradizioni di pastori e carbonai, come la “slupatura”. Durata: 1 ora

ORARI Da maggio a ottobre tutti i giorni dalle ore 10 alle 18. Da novembre ad aprile solo su prenotazione PREZZI A STUDENTE Per un minimo di 15 studenti insegnanti accompagnatori gratuiti € 1,00 di sconto per le classi iscritte FAI n Visita libera (solo sul prenotazione): € 2 n Visita guidata di 1 ora: € 4,5 n Visita di 2 ore e 30 minuti con laboratorio: € 7 Si accettano scolaresche solo su prenotazione NOTIZIE UTILI È necessario indossare scarpe comode

pagina 41


In BASILICATA, a Matera, recinto Cavone 9

Sul sito www.faiscuola.it sezione - IN GITA CON IL FAI descrizione dettagliata dei percorsi di visita.

Immersa tra i Sassi, nei vicoli della Civita, un’antica dimora edificata nel XVI secolo, a due passi dalla Cattedrale, ospita il racconto della storia di Matera, che si svolge attraverso i fotogrammi di un emozionante video proiettato sulle sue pareti bianche di pietra, offrendo un’esperienza formativa alla scoperta di una città e della sua anima. Casa Noha custodisce una memoria antica scritta nel tufo: da palazzo di rappresentanza della nobiltà materana a dimora contadina scavata nella roccia, oggi non è solo un luogo della memoria ma anche un centro di conoscenza, un punto di partenza per scoprire, attraverso un inedito percorso multimediale, una storia preziosa. Uno spazio capace di offrire una chiave di lettura per la comprensione della città e che prepara alla visita del luogo.

Visione del racconto del filmato I Sassi Invisibili. Viaggio straordinario nella storia di Matera. Durata 30’ minuti

Casa Noha e la Civita

Visita guidata per le classi di scuola primaria Tour alla scoperta della Civita di Matera, che inizia con la visione del filmato “I Sassi Invisibili. Viaggio straordinario nella storia di Matera” e prosegue con una breve visita guidata della Civita di Matera, un tempo racchiusa nelle antiche mura della città. Durata: 1 ora

Casa Noha e i sassi

Visita guidata per le classi di scuola secondaria di I e II grado Gli studenti che giungono a Casa Noha possono partire per un’emozionante visita guidata tra gli antichi Sassi, che hanno reso Matera una città unica al mondo, Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. La visita si apre con la visione del filmato I Sassi invisibili. Viaggio straordinario nella storia di Matera per poi proseguire con una visita dei Sassi. Durata. 2 ore e 30 minuti pagina 42

Orienteering tra la Civita

Visitattiva per le classi di scuola secondaria di I e II grado Dopo la visita di Casa Noha, i ragazzi scoprono l’aspetto medievale della città di Matera grazie a un percorso a tappe attuato con l’aiuto di mappe e di schede di osservazione. Durata: mezza giornata

INFO E PRENOTAZIONI Rivolgersi al personale del bene (tel. 0835 335452, fax 0835 330987, fainoha@fondoambiente.it) o al Settore Scuola Educazione FAI (scuola@fondoambiente.it, Numero Verde 800 501 303). ORARI Il bene è aperto al pubblico dal 1 marzo dal mercoledì alla domenica (lunedì e martedì se festivi) Dalle 9 alle 18, da aprile a ottobre Dalle 10 alle 16.30, da novembre a marzo Il martedì apertura su prenotazione per gruppi e scolaresche. Ultimo ingresso: mezz’ora prima della chiusura. PREZZI A STUDENTE Per un gruppo minimo di 15 studenti insegnanti accompagnatori gratuiti € 1,00 di sconto per le classi iscritte FAI n

Visita di 30 minuti: € 2,00 Visita di 1 ora: € 5,00 n Visita di 2 ore e 30 minuti: € 8,00 n Visita mezza giornata: € 9,00 n

Foto Valentina Pasolini © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Visita a Casa Noha

Foto Arenaimmagini, 2014 © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Casa Noha Un racconto scritto nel tufo


In SARDEGNA, a Assemini (CA)

Dal 1929 nella laguna di Santa Gilla, a pochi chilometri da Cagliari, uomo e natura lavorano in perfetta sinergia: mare, sole e vento, sotto il controllo sapiente dei salinieri, producono ogni anno candide montagne di sale nella salina più longeva della Sardegna, nata dall’intuizione dell’Ing. Luigi Conti-Vecchi e tuttora in attività come uno degli impianti più produttivi d’Europa. In seguito al recente restauro, alcuni ambienti sono stati riportati alle originarie funzioni, corredati di macchinari, oggetti e arredi storici che permettono di toccare con mano come si svolgeva la vita della salina nella prima metà del Novecento, tra uffici, officine e laboratori. Oltre alla visita degli edifici, il percorso consente al pubblico di entrare in un’oasi naturale dove vivono fenicotteri e falchi di mare, con uno sguardo però costante alla produzione che spicca nel panorama della salina.

Alla scoperta dell’oro bianco

Per la scuola primaria e secondaria di I grado Il percorso si articola a tappe: dopo aver visitato gli ambienti storici (Direzione, Uffici e Laboratorio chimico), ripristinati nelle funzioni e nell’aspetto originali, così com’erano negli anni Trenta del Novecento, la classi partecipano a una visita accompagnata su un comodo mezzo di locomozione attraverso le saline, addentrandosi tra le vasche salanti e i bacini evaporanti e avvicinandosi ai luoghi della produzione attuale, senza interferire con le attività in corso. I bambini delle prime classi della scuola primaria si soffermano maggiormente sugli aspetti naturalistici, quali la flora e la fauna dell’oasi e le caratteristiche del sale, mentre le classi IV e V della scuola primaria e della scuola secondaria di I grado completano il percorso con la visita all’Officina meccanica e la ex-Falegnameria, che ospitano video proiezioni immersive, altamente tecnologiche ed evocative, dedicate alla storia delle saline e al suo paesaggio e funzionamento. Durata: mezza giornata

Foto Manuela Meloni, 2017 © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Saline Conti Vecchi Mare, sole e vento valorizzati dalle mani sapienti dell’uomo

Sul sito www.faiscuola.it sezione - IN GITA CON IL FAI descrizione dettagliata dei percorsi di visita. INFO E PRENOTAZIONI Rivolgersi al personale del bene (tel . 070 247032 - fax 070 247310 faisaline@fondoambiente.it) o ai Sevizi Educativi FAI (scuola@fondoambiente.it, Numero Verde 800 501 303) PREZZI A STUDENTE Per un gruppo minimo di 15 studenti insegnanti accompagnatori gratuiti € 1,00 di sconto per le classi iscritte FAI n

Visita di mezza giornata: € 7,00 a studente

La vita di una salina

Per la scuola secondaria di II grado Visita del sito di archeologia industriale, in parte recuperato e riallestito come negli anni Trenta per scoprire il segreto di un successo basato su un processo produttivo che sfrutta integralmente l’acqua di mare, senza produrre scarti. La visita si snoda lungo un percorso immerso nella natura con uno sguardo costante alla produzione che spicca nel panorama della salina. Documenti storici e videoproiezioni offrono il racconto anche del lato “umano” delle saline che ospitarono vere e proprie comunità di uomini, donne e bambini. Durata: mezza giornata

pagina 43


In SICILIA nella Valle dei Templi Agrigento

pagina 44

IN COLLABORAZIONE CON

A.S.C.D. Nettuno

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

I colori, i sapori e i profumi della Sicilia si esprimono in tutta la loro forza nel Giardino della Kolymbethra: un angolo incantato di natura, racchiuso da muraglioni di tufo calcareo, in cui è possibile rintracciare i segni di una storia leggendaria. Nel V secolo a.C. su comando del tiranno Terone i prigionieri cartaginesi costruirono un sistema idraulico ipogeo che concludeva il proprio percorso nel bacino della Kolymbethra: una piscina, in cui si allevano pesci e nuotavano i cigni, una vera e propria oasi di delizia

ricca di acque e di alberi ombrosi. Una terra fertile, dove mandorli, agrumi e olivi secolari fioriscono generosi, un paesaggio profondamente segnato dall’acqua di cui ancora oggi rimangono gli antichi ipogei, vasche e sistemi di irrigazione in cui si fondono storia, tradizione e cultura: l’ingegneria greca, l’esperienza locale e perfino la scienza araba.

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Alla scoperta di un luogo di delizia tra natura e storia millenaria nel cuore della Valle dei Templi.

Foto Vincenzo Cammarata, 2010 © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Giardino della Kolymbethra Un paesaggio scritto dall’acqua


Il giardino dei templi

Visita guidata per la scuola primaria e secondaria di I e II grado Durata: 1 ora

A passeggio tra i ricordi

Visita guidata per la scuola primaria e secondaria di I e II grado La visita è l’occasione per riscoprire l’antica cultura contadina, attraverso l’osservazione di oggetti della tradizione, foto d’epoca e il confronto con quanto tramandato ai ragazzi dai loro familiari. Durata: 1 ora e 30 minuti

L’incantevole giardino del nonno

Visita animata per la scuola dell’infanzia e del primo ciclo della scuola primaria L’animatore accompagna i bambini alla scoperta delle piante aromatiche, dei piccoli animali che abitano il giardino e mostra loro gli oggetti della tradizione contadina. Imparano che con alcune piante si potevano ottenere vari oggetti di uso quotidiano come le borse, i ventagli, le stuoie, le scope e addirittura il sapone, che l’acqua era davvero una risorsa preziosa e che era possibile riciclare tutto. Durata: 1 ora e 30 minuti

Il giardino incantato e la rana piantagrane

Visita animata per la scuola dell’infanzia e del primo ciclo della scuola primaria I bambini, indossati i panni dei personaggi della favola, cercano di sconfiggere la cattiva rana che si nasconde tra le canne del fiume e che, con i suoi dispetti, ha messo a soqquadro la vita del giardino: aiutati da strani personaggi, scoprono la formula magica per sconfiggere la cattiva rana e riportare la primavera nel giardino. Durata: mezza giornata

Il colore nel mondo antico (dalla Preistoria al Medioevo)

Visita guidata e laboratorio di pittura per la scuola primaria e secondaria di I e II grado Con l’uso degli stessi pigmenti naturali (ocre), i ragazzi riproducono scene di caccia sulla falsariga di quelle realizzate dai cacciatori paleolitici e mesolitici o si cimentano con prime forme di astrattismo come rappresentazioni simboliche delle prime comunità di agricoltori e allevatori neolitici. Durata: mezza giornata

Creare con l’argilla

Visita guidata e laboratorio condotto da archeologi per la scuola primaria e secondaria di I e II grado Il laboratorio mira alla conoscenza delle tecniche antiche di realizzazione di manufatti fittili e al coinvolgimento attivo dei ragazzi attraverso la manipolazione dell’argilla e la creazione di contenitori ceramici, statuine e/o bassorilievi. Al termine dell’attività ognuno porta a casa il proprio manufatto a ricordo dell’esperienza svolta. Durata: mezza giornata

PERCORSI TEMATICI Semi dal mondo

Visita guidata e laboratorio per la scuola primaria e secondaria di I grado Visita del giardino centrata sulla varietà delle specie alimentari presenti. Segue un laboratorio per creare personalissime opere realizzate utilizzando semi provenienti da varie parti del mondo. Grazie ai pannelli didattici di supporto, gli alunni approfondiscono la conoscenza delle specie vegetali utilizzate e affrontano le problematiche ambientali legate alla biodiversità e a una sana alimentazione. Durata: mezza giornata

Il piccolo archeologo

Visita guidata e laboratorio condotto da archeologi per la scuola primaria e secondaria di I e II grado. I ragazzi hanno la possibilità di diventare per qualche ora dei piccoli archeologi, acquisendo con semplicità e chiarezza le principali nozioni, le pratiche e le finalità della professione. Con attività di ricognizione e scavo e grazie all’ausilio di schede/gioco da compilare, gli studenti ricostruiscono in maniera scientifica la vita, gli usi e i costumi dei popoli antichi. Durata: mezza giornata

Sul sito www.faiscuola.it sezione - IN GITA CON IL FAI descrizione dettagliata dei percorsi di visita. INFO E PRENOTAZIONI Rivolgersi ai Servizi Educativi del Giardino della Kolymbethra (tel. 331 8554234 fax 0922 416787, scuolekolymbethra@fondoambiente.it) o ai Servizi Educativi FAI (scuola@fondoambiente.it, Numero Verde 800 501 303). ORARI Da aprile a maggio: 10-18. Da giugno a settembre: 10-19. Ottobre e marzo: 10-17. Febbraio, novembre e dicembre: ore 10-14. Aperto tutti i giorni tranne dal 7 al 31 gennaio. PREZZI A STUDENTE Per un gruppo minimo di 20 studenti insegnanti accompagnatori gratuiti n

Visita guidata 1 ora: € 3,00 Visita guidata 1 ora e 30 minuti: € 4,00 n Visita di mezza giornata: € 7,00 n Uso area attrezzata per pic-nic: € 1,00 (gratuito per le classi iscritte al FAI) n

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

PERCORSI DI VISITA

NOTIZIE UTILI Area pic-nic; servizio cestino su prenotazione, fornito da un servizio di catering convenzionato. Si consiglia un abbigliamento adatto a un percorso in ambiente rurale.

pagina 45


IL FAI SUGGERISCE

PATROCINIO

Oasi Zegna Trivero (BI) L’Oasi Zegna è un’area montana protetta che si estende da Trivero fino alla Valle Cervo ed è attraversata dalla Strada Panoramica Zegna, che raggiunge il punto più alto nella località di Bielmonte. L’imprenditore filantropo Ermenegildo Zegna mise a dimora più di 500.000 conifere e centinaia di rododendri e ortensie, che nel mese di maggio tingono il paesaggio di colori straordinari. A Trivero, porta di accesso all’Oasi, si trova Casa Zegna, sede dell’archivio storico e dell’offerta formativa che spazia tra storia, sapienza artigianale e arte contemporanea. Alla scoperta della biodiversità dell’Oasi Zegna Questo percorso didattico si propone di far scoprire, attraverso una passeggiata col biologo, la biodiversità del contesto naturalistico della Conca dei Rododendri, e del bosco a essa adiacente, suggerendo come periodi di visita da metà maggio a metà giugno per la fioritura e ottobre per il foliage autunnale. I bambini saranno guidati nell’osservazione della flora e della fauna di un paesaggio, in parte modellato dall’uomo, perfettamente integrato nella natura circostante. Durata della visita: 1 ora e 30 minuti circa

pagina 46

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

A spasso nell’arte Per i bambini dai 5 ai 10 anni (ultimo ciclo della scuola dell’infanzia e della scuola primaria) Percorso didattico alla scoperta dell’arte contemporanea e del suo stretto rapporto con gli abitanti, la storia e la natura di Trivero, dove si trovano il Lanificio Ermenegildo Zegna e Casa Zegna. Il percorso offre una lettura del paesaggio e delle installazioni artistiche qui presenti, grazie a una guida e a un attore che

sapranno legare l’emozione dell’incontro con la percezione delle opere. I bambini avranno poi la possibilità di approfondire una delle opere osservate attraverso un laboratorio didattico all’interno di Casa Zegna. Durata della visita e del laboratorio: 3 ore circa Dalla pecora all’abito Per i bambini dai 5 ai 10 anni (ultimo ciclo della scuola dell’infanzia e della scuola primaria) Percorso didattico alla scoperta del processo produttivo che trasforma la lana in un abito, dalla geografia delle materie prime fino al lanificio di Trivero, passando attraverso la storia di Ermenegildo Zegna e della sua famiglia. Le 500 mani necessarie a trasformare la lana in abito diventano un racconto poetico, una catena in movimento che gira intorno al mondo. Una storia di vita e di lavoro tradotta in un percorso a tappe all’interno di Casa Zegna che i bambini vivranno con l’emozione di un viaggio, con incontri, storie e animazioni attraverso il gioco-laboratorio. Durata della visita: due ore circa

Sul sito www.faiscuola.it sezione - IL FAI SUGGERISCE UNA PROPOSTA DI GITA descrizione dettagliata. INFO E PRENOTAZIONI Oasi Zegna info@oasizegna.com Tel. 015 7591463/460 www.oasizegna.com www.casazegna.org ORARI Aperto tutto l’anno su prenotazione per gruppi e scolaresche. Periodi consigliati per la visita: aprilemaggio-giugno /settembre-ottobre. Consigliato particolarmente a maggio per le straordinarie fioriture. PREZZI A STUDENTE n “A spasso nell’arte”: € 8,00 (gruppo di 20/40 studenti) n “Dalla pecora all’abito”: € 3,00 (gruppo di 20 studenti) n “Alla scoperta della biodiversità dell’Oasi Zegna”: € 5,00 (gruppo di 20 studenti) COME ARRIVARE Casa Zegna - Via Marconi 23, Trivero (Biella) - Autostrada A4 Milano Torino, uscita Carisio direzione Cossato, Trivero oppure Autostrada A26 Genova Gravellona Toce uscita Romagnano Sesia direzione Coggiola, Trivero. NOTIZIE UTILI La Conca dei Rododendri, raggiungibile con l’autobus in pochi minuti da Casa Zegna, è attraversata da un sentiero percorribile anche dai disabili ed è attrezzata con l’area pic-nic Cascina Caruccia, con bagni e un ampio prato per giocare in libertà.


Sul sito www.faiscuola.it sezione - IL FAI SUGGERISCE UNA PROPOSTA DI GITA descrizione dettagliata.

Area rurale di interesse geologico da cui sgorga la celebre acqua effervescente naturale, e dove il parco e l’annessa masseria costituiscono un esempio virtuoso di rispetto dell’ambiente e di attenzione al territorio e alle sue tradizioni agricole. 145 ettari di terreno, un uliveto di oltre 4000 ulivi, rigogliose e diversificate aree boschive di macchia mediterranea e ampie distese coltivate a grano costituiscono la ricchezza di una grande terra ricca di storia e custode di incontaminate e preziose fonti, note sin dall’antichità. Un patrimonio di risorse naturali e agricole, gestito con rispetto e attenzione per garantire che tutto ciò che vi si produce rimanga eccellente nel tempo.

Alla scoperta delle bollicine

Apprendista contadino

Attività per la scuola secondaria di I e II grado Dopo aver visitato le linee di imbottigliamento, i ragazzi si spostano nell’area dei pozzi per studiare i processi geologici attraverso i quali nasce l’acqua effervescente naturale.

Attività consigliata dai 3 ai 10 anni Dopo aver ripercorso il ciclo vitale delle piante a partire dalla semina, i bambini saranno impegnati in attività nell’orto.

La magia delle api

INFO E PRENOTAZIONI Contrada Ferrarelle, Riardo (CE) rivolgersi al personale del bene (tel. 0823 1683975, cell. 345 4138940 fax 081 416393) o www.faiscuola.it sezione “Il FAI suggerisce una proposta di visita ” ORARI Tutto l’anno dalle 10 alle 15, dal lunedì al venerdì su prenotazione PREZZI n “Alla scoperta delle bollicine”: gratuito n

“La magia delle api” e “Apprendista contadino”: € 6,00 a studente Nel prezzo è compresa una merenda a metà mattina con dolci, biscotti fatti in casa e succhi di frutta.

NOTIZIE UTILI Si raccomandano scarpe comode

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Attività per classi 3^, 4^ e 5^ della scuola primaria e classi di scuola secondaria di I grado Alla scoperta della straordinaria organizzazione del mondo delle api e del territorio agricolo che le ospita.

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Foto Archivio FAI © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Parco delle Sorgenti Ferrarelle Riardo (CE)

Al termine delle attività è possibile raggiungere l’azienda agricola Masseria delle Sorgenti, dove gustare piatti semplici e genuini e alcuni prodotti frutto delle coltivazioni del Parco. Il costo del pranzo completo (pasta al pomodoro biologico, cotoletta o polpetta in umido con contorno, frutta e dolce) è di € 10,00.

pagina 47


FAI - Fondo Ambiente Italiano - Servizi Educativi nei beni La Cavallerizza - Via Carlo Foldi, 2 - 20135 Milano Tel. 02 467615284 - Fax 02 48193631 www.faiscuola.it - scuola@fondoambiente.it seguici anche su

Catalogo In gita con il FAI  
Catalogo In gita con il FAI  

Le proposte di gita scolastica del FAI per l'anno scolastico 2017-18. Esperienze coinvolgenti per studenti di tutte le età in castelli, vill...

Advertisement