Issuu on Google+

HCT Rassegna Stampa

Dicono di noi

2011


Giugno 2011

Le 100 migliori Spa italiane

www.hotelcaesiusterme.com


Giugno 2011

Abitare Verona

www.hotelcaesiusterme.com


Dicembre 2011

AirOne Magazine

www.hotelcaesiusterme.com


Febbraio 2011

Business HUIIiJL LAJi~S1US Il-ILIiMAL Ò i StA ItL~UtLI in .bAflL)ULIW

e

i

uoccote piacevoli e scien4fic/ie in un Hotel che si occupa ~ del benessere globale del suo ospite~~ 1,tel (:~-5~115 ‘rheruì ae t’~ SI~~ liesori (li Ilardolmo è lilla sirutitira .%orprendelite per la ricchezn e ‘alidiia (Iella stia ()rn-rla. Nato riliqile anni fa conie ho tel ad apertura annuale, è in ‘ero caleidoscopio di splilì li e sfaccelialure e per iioii fare un torto a nessuna (li (1u(~’~~~ colnpagnialiio il cuori, per iour ~ irlnale. ~rri~ a ido in holel_ la prI ‘ha sorpresa è daia dal fallo che anche in pleita slagione iioì i c’è

alcun prohlenia di pan’heggio. prché~ ~l~11~ esterno clic il garage nilerno perlneltol)0 di arcliiiiare lo siress da aiiio e di diineiiticarsi dell auto. se lo si desidera, aliclie per lullo il sog giorno. (—osa 11(111 da 110(4) Iii una locali uà tu risi ira lo’ e il lu Ilgola— go 11(111 pernielle di parclieg~iare (‘Oli fai-ililà, [a rea dii t~ ifl’i 1111(9111) e la In danno il In-In enuto con lnr— sonale sorridente.- genhlissimo_ e sia all’armo che alla parleliza (‘i 5~ sente (la’ ‘ero degli gucst da red carpel. La riceltiva è straor(llnaria. in— falli le camere soitii 185. li- suile 27. le e~eculii (‘ 3. ma 11(11) ci si remle subito rollio che la slrul— lt,ra sia oti generosa, perche è slala lHIisala per essere acri)— glienle_ mia (li angolilil esalolti ci ii)11 Il na casa- Tu I le le (-ai’ o-re si affacciano sul gianlino e sulle piscine. da tulle si lonlein1da la luce del lago cile li-gaIa all»- e lranionli la (arlolilla e quel cIle lulle SOlO) grandi. ilegami liarredate coi, (-olori leilili. Inalerassi e cuscini indilitelili’

cahili. La (1ualita ililli-

cann-re e

portanle sia p’r il cliente leisimre che lra.scorre un iieeli (‘11(1 (i iiliii vacanza, che per il clieiite con— gressuale incen ie che deve ri— (-ordare n n’esperienza piacevole. Nato per il turismo ,~liio_ l’ilo— tel ha esercilalo la sua i ocazione di senizio alla persona anche alla clientela congressuale e lui— siess, sopratlutlo lielle slagio— lii autlmnllo inverno,e a quel la orientata al he,n~ssere_ clic m,o,i conosce slagionalità_ In ogni caso ce la clml;l (1(1 clien te. (Iella persona. a qualunque delle categorie appartenga I )a I la pri niavera estate 21)11 l’ospile avrà a (lis1n.sizio,ie oltre alle piscine (\slerne, al parco di 40.0110 mq. fragrante (li pianle aroinaliche_ 11cl qIlale soggior— nare in relax. anche u~n cile permetterà di fare colazione o pranzare in modo informale e godere appieno i seriizi (h’llilot(-l_ ‘la il Cesius ha anche iii’ altni lipo di clien tela clic (l’(slate o .Finv(rlho i ieiie pt ri I rova re l’equi li brio psico— fisico, e ~-e lo rammenia la scrilta i4alils per ‘~l~”°°-- -— ci saluta nella Lohln_ [acqua ler,nale. (1)11 llroprieta heln-flche per il fegalo. sgorga fredda allinterni, del resort e una volta riscal.lala_ vien(- uliliz— iata nelle 4 vasche leriiial i, pur. la ritroi ianio fresca ( zain— pillalhte all’interno del Centro BeIiesM . Il clienie e frequen— tatore “termale’ no~i i. lnusce stagioni. i iene ~m.-r il sveek (‘ud. per la setli nana, per il pacchetio 01 rioso_ lu;i iii pra I ica è il le abituale (leI Ca-sins. magari affezioiialo aieiiie (1(1 ( :enlro li m-dico. lii ri- al l’i cch eI lo (11-111 1011-I. fauiiosi, in Ilalia e

-

-

-~“--

-o-

--

-

-

4r.~

-

—4—

-

-

~,

~-I

~

pia(er( (Iella cucina, clic fa gu stare agli ospili sia 11(1 ristoranti llenacus con mcmiii a la (-arie. 5111 in quello (ledicato agli ospi— li residenti (oli fornnmla niezza o pensiolie coinplela Questa 1)Ji~5iomie comnpreiule anche la ricena ch-Il (lu~ilita (bIle male— ri( 1)111114’ che si trovano sopral mIto nelle zomme limilrofe e i cIle lualn sapielili (legli chef si Irasforniano iii cucina (lei 1cr— ritorio e del ben-essere. lì ,lto (l(~5Io presippocie lilla grande responsalnlita (li-I l)ireutore. dii (-api senizio e delle varie figli ri (li (-ollal,oralori che sono a co,mtatlo (‘01 pubblici.. ~lolte (il queste ligure sono andate sconi p°1~°. eseguila dallo s1n-cialisla ian’ndo e si trovano ormai solo nelrhouellerie a cimo1ue sUlle, il a~ uurv.ilico doil. Silvano Poina ri. veugoiio i ndicat i i massaggi. (:iesi,ls. ~ i,nece li;i udii— i lrattaTiieiiti e la (lieta adeguala lo nestile 11(1 faltore (lnlano_ al (loslia. (‘ioe ai tre tipi hase (li coiiie ‘a lore aggin nlo (1(1 servizi (—nergia biologica che determina 1,i-r lidelizzare il clienle e farlo si-litire ospite gradito. la c(mstiluzione individuale. (.Ii i’luf del Ciu’siiì s offrono una ‘bIle aziende somm già vemitile perfelta cucina a~ unedica, i

all’Estero. Pressoccllè unico iii lialia. l’lIolel ha fallo lilla so-l la (li “seni/do alla persona clic mioli e esageralo (lelinirc- fuliiso— lica. In giro per l’ilalia ‘i sono lauti W elliies5 Ci-nler, tante SP\_ tanti Beaulv Ceuter, lulli hanno in catalogo massaggi trallamenli. Ina appunto si tralta (li calaloghi. al asius c’è la pratica sopportata dalla lilo— sofia, solo qui i teoria e pral ira si trasformano in slile (li vita. Qui le coeeole sono scientili clic oli re clic piaceioli, perclie allraveflui un pefl’orso pelsona— liz,_alo porlano al riequtilibrio. al benessere l)opo uin’alteiita (liagnosi del

-—-i.,

al ii

~

(.a~si i,s per un convegno, mita ritornano per un

allro

lite—

(—ling. (III eieiilo, liii i,ice,itiue.

Le 7 5ale. (la 21) a 360 posli. sono grandi. ben alirezzate (‘gli spazi heu distribuiti_accessibili anche (‘al garage _00 posli . lilla co i,iodila unica 11cr i’1ii deve 54-ari— can’ (leI materiale Se la grande Sala (.ardenia i- occupata (lalle sedie del cougresso_ il grande ~ pemnielte di orgaluzzare (li SOfliziO mi— storalivo ba anch( la classica (—sta (‘oli animazione \nche per imt-sto 54—lIno— Sie andati olin— il si) ito lriuouno saI coffec- bn—— k ululi, i serviz vanlio dire grazie alla reatività ed altenzio ‘le (leI personale che ha ricercalo il meglio (li quanto si i.ossa tro vare nel territorio. ~Vi ne ed (III tasting. esclirsiolu i1) bicicletta, visile ai parchi Ic’iiiatici, visite alle citlà d’arte come ~erolia e lanlova. per coì nplelare lofler— la congrcssuale_

pialli 5011° (‘legalltissilui. sazian—

li, i iari coinpouenli saporiti e profun;uti di spezie. uiai bana li, perché dei uno acconleiiiare l’occhi’, ed il palato, ancora più (rilico (Ml (‘sigilile quando si ai venlura in territori sconosciuti.

gli chef del Ciesiils altri tipi (li cucina, messi a punto anche con la consulenza dei famoso gaslm’o uomo Luigi ‘cinolla, non per niente receiile,i,eiite l’I 101cl ha avuto un ambito riconoscinenlo (lal (1;imnln-ro Rosso. Il l)irelto ialnelite

faino anche

o— (;i;lcunlil Sarnataro plovielie

(la case e (la espelienz( molto iiu1,orlanti per esi-mlipio coli (.ualtiero ~larcln-si_ al Erlnmsio. ~tosca e Parigi ha ui-I l)N \ il

HOTEL CFSIVS THERMJE & SPA RESORT ****S

HOTEl. CI’ESIUS TFJERM& & SPA RJESORT 1-37011 Bardolino (VR) -Via Peschiera 3 Tel +39-~572191OO’Fax +39-0457219700 www,hotelcaesiusterme.com caesius@europlan.it - congresscaesius@europlan.it

www.hotelcaesiusterme.com


Giugno 2011

Business

www.hotelcaesiusterme.com


Marzo 2011

Business

www.hotelcaesiusterme.com


7 Giugno 2011

Corriere di Verona

www.hotelcaesiusterme.com


Maggio 2011

Dipende

www.hotelcaesiusterme.com


Aprile 2011

Dolce attesa

www.hotelcaesiusterme.com


Aprile 2011

Dolce attesa

www.hotelcaesiusterme.com


Aprile 2011

Dolce attesa

www.hotelcaesiusterme.com


Aprile 2011

Dolce attesa

www.hotelcaesiusterme.com


Febbraio 2011

Dolce attesa

www.hotelcaesiusterme.com


Aprile 2011

Donna e mamma

www.hotelcaesiusterme.com


26 Marzo 2011

Gioia

www.hotelcaesiusterme.com


26 Marzo 2011

Gioia

www.hotelcaesiusterme.com


Luglio 2011

Event report

www.hotelcaesiusterme.com


2011

Gambero Rosso

www.hotelcaesiusterme.com


7 Novembre 2011

Grazia

GRAZIA 07 Novembre 2011

www.hotelcaesiusterme.com


Giugno 2011

Hotel Domani

www.hotelcaesiusterme.com


28 Settembre 2011

Il Giornale

www.hotelcaesiusterme.com


Gennaio 2011

Io e il mio bambino

www.hotelcaesiusterme.com


!"#$%&!'(")*('#+'

La domenica del corriere

!"##$%&'(#)*%+'$,-%$.*(%/'&.$*#$*0 ,'1#%).%1.+.$2.%"3*4#((.%)5.673#$(#

,-./0)1./2.)3)454640708)'59:.)5.;;.)109056.8)&)9<5=>?07</4)077.574@)9:.)A/.B./4=9<5<)4)94C4)C4<;<D494@)4 ) A/<2<774)0)E9:4;<?.7/4)6./<F).)D;4)<DD.774)B0CC/49074)9<5)?07./40;4)/4949;074@)=9.;D<5<)4;)C0==<)4?A077< ) 0?C4.570;.)A./=45<)G>052<)A/.5<705<)>5)0;C./D<8),0)H>420)!<52I)%0=7)J<:05=.5=)KL>/<A.)M)7:. ) #.247.//05.05N)3)>5)10;42<)04>7<)A./)7>774)D;4)0?494)2.;;-0?C4.57.O)=<5<)?<;74)45B0774)4)D/..5):<7.;=)=A0/=4) 45)7>770)&70;40@)=.D50;074)20)>5)0AA<=47<);<D<)=>;;0)H>4208)*7/>77>/.)2<1.)=4)/4=A0/?405<).5./D40).)09G>0@ ) =4 ) 9>94505< ) 1./2>/. ) C4<2450?49:.@ ) =4 ) /4=90;20 ) 9<5 ) =4=7.?4 ) 5<5 ) 45G>4505748 ) P0 ) 5</2 ) 0 ) =>2@ ) .99< ) ;. ) =7/>77>/.)2<1.);0)1090560)/4=A.770);-0?C4.57.8 &5)90=<)24)A>CC;49064<5.)=4)A/.D0)24)=.D50;0/.)4;)=47<)QQQ89<52.50=7R<:05=.5=89<?

!"#$%&!'(")*('#+' !"#$%&$'#"()'**' (+'**,()-."/0'1('(23,//"%,4($* ("89:;<=>%&8<?@%/8@:;A:%*B8C<( /,56,(*'(7$*"/"7$'(),*( 80600"(7'00"($%(&'/'9(&"%(:3")"00$(:3,;'*,%0,#,%0$(<$"*"5$&$=(#,%03,($*(3$/&'*)'#,%0"(76%>$"%'(/,&"%)"(&3$0,3$( )$(,77$&$,%>'(,%,35,0$&'?( !"##$%&'(#)*%+'$,-%$.*(%/'&.$*#$*0

,'1#%).%1.+.$2.%"3*4#((.%)5.673#$(#

@%(A$,#"%0,=($*("?@:=D%7?@@:%"8D=;:=(%,*(A'3&"(3,5$"%'*,()$(B'(C'%)3$'=(;$&$%"('(D"3$%"=(&"%$65'($*(*6//"( :$E(,/&*6/$;"(&"%($(:3$%&$:$(),**'(/"/0,%$<$*$0F=()'*(3$/&'*)'#,%0"('(:'%%,**$(/"*'3$('**-60$*$>>"(),$(:3")"00$( <$"*"5$&$(&"*0$;'0$(%,**'(:3":3$'('>$,%)'('53$&"*'?(G%('*03"($%)$3$>>"(8;,3),9(H($* ("?@:=D%*:;%6:EC=F=8=( &$3&"%)'0"()'$(;$5%,0$()$(I'%0"(I0,7'%"(J,*<"? K'**,(#"3<$),(&"**$%,(:$,#"%0,/$('**'(<3,>>'(#'3$%'(),**'(B$563$'?()5.GG:A=:%*:;%!=8CH=8()$(A"30"7$%"(,( ,-./0)1./2.)3)454640708)'59:.)5.;;.)109056.8)&)9<5=>?07</4)077.574@)9:.)A/.B./4=9<5<)4)94C4)C4<;<D494@)4 $*(!C:;A%&8<?@%6=C:9:C?()$(I'%0'(C'35L,3$0'(L'%%"(6%("&&L$"()$(3$56'3)"(:,3(*-,77$&$,%>'(,%,35,0$&'=($*( ) A/<2<774)0)E9:4;<?.7/4)6./<F).)D;4)<DD.774)B0CC/49074)9<5)?07./40;4)/4949;074@)=9.;D<5<)4;)C0==<)4?A077< ) 3$&$&*"(),$(3$7$60$(,(*'(&"%/,3;'>$"%,(),**-'&M6'?( .%&L,(*-#=HI<%&8<?@%4:C:HH=J %%"%()$/0'%0,()'**"(/:*,%)$)"(A'3&"(N'063'*,()$(A"30"7$%"=(,(*-#=HI<%&8<?@% ) 0?C4.570;.)A./=45<)G>052<)A/.5<705<)>5)0;C./D<8),0)H>420)!<52I)%0=7)J<:05=.5=)KL>/<A.)M)7:. 48C<8K=;8=()'$(:';$#,%0$()$('3),/$'(*"&'*,(,()'*(53'>$"/"(5$'3)$%"=(/"%"(5,/0$0$(%,*(0"0'*,(3$/:,00"(),**'( #.247.//05.05N)3)>5)10;42<)04>7<)A./)7>774)D;4)0?494)2.;;-0?C4.57.O)=<5<)?<;74)45B0774)4)D/..5):<7.;=)=A0/=4) %'063'('3#"%$"/'(&L,(*$(&$3&"%)'? 45)7>770)&70;40@)=.D50;074)20)>5)0AA<=47<);<D<)=>;;0)H>4208)*7/>77>/.)2<1.)=4)/4=A0/?405<).5./D40).)09G>0@ ) =4 ) 9>94505< ) 1./2>/. ) C4<2450?49:.@ ) =4 ) /4=90;20 ) 9<5 ) =4=7.?4 ) 5<5 ) 45G>4505748 ) P0 ) 5</2 ) 0 ) =>2@ ) .99< ) ;. ) .(+,%,>$'(5*$($%)$3$>>$(5$6/0$(/"%"(*-.@G?CH8%LE:<<C8%M8;<:;?=(6%'(3,/$),%>'()-,:"&'($##,3/'(%,*(;,3),( =7/>77>/.)2<1.);0)1090560)/4=A.770);-0?C4.57.8 ),* (B$)"(, (+:5 %*:HC?A8J( &L, ('),3$/&, ('* (:3"53'##' ( 8I';, (+,%$&,9 ( :,3 ( /'*;'56'3)'3, ($* (:'03$#"%$" (,( &5)90=<)24)A>CC;49064<5.)=4)A/.D0)24)=.D50;0/.)4;)=47<)QQQ89<52.50=7R<:05=.5=89<? *O'#<$,%0,(;,%,>$'%$?(@%(+'*:"*$&,**'=($%(:3";$%&$'()$(+,3"%'=($*("?@:=D%):%6:H=8N:%H(6%'(),*$>$"/'(/0360063'( $%(:$,03'()";,('*(#'00$%"(/$(:"//"%"(56/0'3,(),**,("00$#,(0"30,('30$5$'%'*$? !"#$%&$'#"()'**' (+'**,()-."/0'1('(23,//"%,4($* ("89:;<=>%&8<?@%/8@:;A:%*B8C<( /,56,(*'(7$*"/"7$'(),*( I,#:3, ( $% (+,%,0"= ( ' ( J'3)"*$%"= ( *-&8<?@ % +:?D=ED % (I?C9:? % O % *4. % "?D8C<( /$ ( $#:,5%' ( ' ( 3$/:,00'3,( 80600"(7'00"($%(&'/'9(&"%(:3")"00$(:3,;'*,%0,#,%0$(<$"*"5$&$=(#,%03,($*(3$/&'*)'#,%0"(76%>$"%'(/,&"%)"(&3$0,3$( *-'#<$,%0,('003';,3/"(6%(:3"53'##'(:*63$,%%'*,()$(3$)6>$"%,(),*(&"%/6#"()$(3$/"3/,(%'063'*$(/&'3/,("(%"%( )$(,77$&$,%>'(,%,35,0$&'?( 3$%%";'<$*$= ( &"#, ( '&M6'= ( '3$' ( ,) ( ,%,35$' ( ,) ( H ( /0'0" ( '##,//" ( '* ( N,0P"3Q ( @%0,3%'>$"%'*, ( ),**' ( R6'*$0F( 8STIAUNI@JBT ( VUDTB9? ( S$)633, ( *-$#:'00" ( '#<$,%0'*, ( #,)$'%0, ( )$/:"/$0$;$ ( ,) ( '&&"35$#,%0$ ( &L,( @%(A$,#"%0,=($*("?@:=D%7?@@:%"8D=;:=(%,*(A'3&"(3,5$"%'*,()$(B'(C'%)3$'=(;$&$%"('(D"3$%"=(&"%$65'($*(*6//"( :,3#,00"%"(W*(3$/:'3#$"(,%,35,0$&"(X3$/&'*)'#,%0"=('3$'(&"%)$>$"%'0'=('&M6'YZ=(*'(3'&&"*0'()$77,3,%>$'0'=($*( :$E(,/&*6/$;"(&"%($(:3$%&$:$(),**'(/"/0,%$<$*$0F=()'*(3$/&'*)'#,%0"('(:'%%,**$(/"*'3$('**-60$*$>>"(),$(:3")"00$( 3$&$&*"(,(*-6/"()$(:3")"00$('(#'3&L$"([T&"*'<,*-? <$"*"5$&$(&"*0$;'0$(%,**'(:3":3$'('>$,%)'('53$&"*'?(G%('*03"($%)$3$>>"(8;,3),9(H($* ("?@:=D%*:;%6:EC=F=8=( &$3&"%)'0"()'$(;$5%,0$()$(I'%0"(I0,7'%"(J,*<"? B-.*0"(.)$5,(L'(6%'(*6%5'(03')$>$"%,()$(3$/:,00"(),**-'#<$,%0,?(G%'(03')$>$"%,(&L,(/$('::3,>>'('*(4:C>I8<?@% &8@F;?C= ( /0"3$&"( '*<,35"( *$<,304( ),**-'*0":$'%"( ),* ( S,%"%= ( &L, ( %,* ( \]]^( /$ ( H ( )"0'0"( )$ ( 6%( $#:$'%0" ( )$( K'**,(#"3<$),(&"**$%,(:$,#"%0,/$('**'(<3,>>'(#'3$%'(),**'(B$563$'?()5.GG:A=:%*:;%!=8CH=8()$(A"30"7$%"(,( 3$/&'*)'#,%0"(%"%($%M6$%'%0,?(.%&L,(*-&8<?@%!:CA?;:%!CPA;?CI8K(XU30$/,$Z(3$/:,00'(*O'#<$,%0,=($%(0600$($( $*(!C:;A%&8<?@%6=C:9:C?()$(I'%0'(C'35L,3$0'(L'%%"(6%("&&L$"()$(3$56'3)"(:,3(*-,77$&$,%>'(,%,35,0$&'=($*( /,00"3$1()'**'(&6&$%'=(&L,(60$*$>>'(:3,;'*,%0,#,%0,(:3")"00$()$(:3";,%$,%>'(*"&'*,=('**'(5,/0$"%,(),**O'&M6'(,( 3$&$&*"(),$(3$7$60$(,(*'(&"%/,3;'>$"%,(),**-'&M6'?(

.%&L,(*-#=HI<%&8<?@%4:C:HH=J %%"%()$/0'%0,()'**"(/:*,%)$)"(A'3&"(N'063'*,()$(A"30"7$%"=(,(*-#=HI<%&8<?@% _ 48C<8K=;8=()'$(:';$#,%0$()$('3),/$'(*"&'*,(,()'*(53'>$"/"(5$'3)$%"=(/"%"(5,/0$0$(%,*(0"0'*,(3$/:,00"(),**'( %'063'('3#"%$"/'(&L,(*$(&$3&"%)'? .(+,%,>$'(5*$($%)$3$>>$(5$6/0$(/"%"(*-.@G?CH8%LE:<<C8%M8;<:;?=(6%'(3,/$),%>'()-,:"&'($##,3/'(%,*(;,3),( ),* (B$)"(, (+:5 %*:HC?A8J( &L,('),3$/&,('* (:3"53'##' ( 8I';, (+,%$&,9( :,3 ( /'*;'56'3)'3,($* (:'03$#"%$" (,( *O'#<$,%0,(;,%,>$'%$?(@%(+'*:"*$&,**'=($%(:3";$%&$'()$(+,3"%'=($*("?@:=D%):%6:H=8N:%H(6%'(),*$>$"/'(/0360063'( www.hotelcaesiusterme.com $%(:$,03'()";,('*(#'00$%"(/$(:"//"%"(56/0'3,(),**,("00$#,(0"30,('30$5$'%'*$?


27 Novembre 2011

Lâ&#x20AC;&#x2122;Arena

www.hotelcaesiusterme.com


28 Settembre 2011

Lâ&#x20AC;&#x2122;Arena

www.hotelcaesiusterme.com


Giugno 2011

Giugno 2011

Mantova chiama Garda

www.hotelcaesiusterme.com


Gennaio 2011

Marco Polo

www.hotelcaesiusterme.com


Febbraio 2011

Master Meeting

www.hotelcaesiusterme.com


Febbraio 2011

Master Meeting

www.hotelcaesiusterme.com


Giugno 2011

Master Meeting

www.hotelcaesiusterme.com


Giugno 2011

Master Meeting

www.hotelcaesiusterme.com


Luglio - Agosto 2011

Master Meeting LE LOCATION DI MM

Hotel Caesius Thermae & SPA Resort

BARDOLINO ELETTA CAPITALE DEL B.I.L (BENESSERE INTERNO LORDO). CHI VUOLE VERIFICARE LA VERIDICITÀ DELLA NOTIZIA PUÒ INIZIARE CON UN SOGGIORNO AL CAESIUS THERMAE & SPA RESORT

L

a notizia è ghiotta, Bardolino è il “Borgo più felice d’Italia”: questo piccolo Comune, che si trova sulla sponda veronese del Lago di Garda ha scavalcato altre cittadine, come Sirmione, dove già nell’antichità romana poeti ed artisti trovarono quella pax, quel sorriso che nasce spontaneo quando tutto è armonioso. Ha battuto, secondo una classifica redatta dal Centro Studi Sintesi, e pubblicata sul quotidiano “Il Giornale” famose cittadine altoatesine come Brunico e Appiano, dove tutto è perfetto. Ma qual è il motivo di tanta felicità? Non è che qui manchino le presenze 118 7-8 2011 | www.mastermeeting.it

commerciali, il turismo di massa, le code, i campeggi, le pensioni, i supermercati o le pizzerie. Ma qui il vero lusso è l’armonia, la bellezza della luce di un lago, così affascinante e mutevole, un minuto placido e un minuto minaccioso, ed è anche il paesaggio collinare che si stende tra Affi, dove si trova il casello dell’A4, e la riva del Lago. Dolci colline rasserenano lo sguardo appena ci si lascia alle spalle l’autostrada e sono ricoperte da filari e filari di viti fiorenti che danno la famosa DOC Bardolino, rosso o rosé, facile da bere e alla portata di tutti. Il lusso è anche la passeggiata che costeggia il lago, diverten-

te, attiva, dinamica o contemplativa, ovvero “slow”. Infine lusso è il tempo ritrovato per il sé, per la propria armonia. Vero e proprio tempio del benessere è l’Hotel Caesius Thermae & SPA Resort, di proprietà di Ivan De Beni Sindaco di Bardolino e di Europlan. Situato quasi di fronte alla spiaggia di Cisano, l’hotel è stato inserito, dalla rivista Natural Style, nella top 50 delle più belle beauty farm in Italia. A dirigere la struttura è Giacomo Sarnataro, napoletano doc, cresciuto professionalmente in alberghi icona del nostro tempo come il Principe di Piemonte a Viareggio e l’Albereta a Erbusco di Gualtiero

www.hotelcaesiusterme.com


Luglio - Agosto 2011

Master Meeting LE LOCATION DI MM Il gm Giacomo Sarnataro attorniato dallo staff

Marchesi. Da quest’ultimo Sarnataro ha ereditato la passione per la cucina e l’eccellenza delle materie prime. L’Hotel Caesius ha due anime, una primaverile/estiva ed una autunnale/invernale: la stagione si apre con i primi turisti che arrivano dal Nord, approfittando magari della Pasqua e dei ponti, per poi concedersi una vacanza rilassante, fatta di sole, buona cucina e divertimento, in luglio, agosto e settembre. In autunno si “raccolgono” i frutti della terra – autentico fiore all’occhiello del Caesius – come l’olio, la zucca, il vino, le mele, i prodotti del lago e della campagna che si possono degustare a tavola ma anche ritrovare, come ingredienti base, nei trattamenti del Centro Ayurvedico, dove gli ospiti troveranno a disposizione ben tre medici, per visite, cure e massaggi mirati. Il 2011 ha portato una ventata di novità: ai trattamenti classici e ayurvedici si sono aggiunti i servizi di medicina estetica e la chiropratica, per trattare i disturbi dell’apparato muscolo scheletrico. Mentre per i bambini da 0 a 14 anni sono previste giornate ed attenzioni speciali come per esempio una

visita gratuita, per correggere in tempo la loro postura. In autunno /inverno e fino a tarda primavera, l’anima leisure convive con quella congressuale, a disposizione della quale c’è un centro congressi che comprende una Sala da 300 posti e altre 7 modulabili. Merita una menzione a parte la cucina, non è un caso che il ristorante à la carte Benacus, aperto anche alla clientela esterna, si sia guadagnato l’attenzione del Gambero Rosso. I suoi menu sono un raffinato mix di creatività e tradizione, con influenze internazionali. L’appuntamento culinario più atteso è quello di lunedì 26 settembre: il Galà di Altissimo Ceto (www.AltissimoCeto.it), dove i migliori interpreti della cucina e dell’accoglienza italiana scenderanno in campo tutti insieme appassionatamente, con le loro brigade de cuisine, chef stellati che, durante la serata, saranno premiati con l’Award 2011

del portale dedicato alle eccellenze. Sarà possibile partecipare le notti del 25 e del 26 settembre, i posti sono limitati, ma varrà la pena vivere questa esperienza perché ogni chef preparerà il suo personalissimo piatto, nelle cucine ci vorrà un vigile per dirigere il traffico, perché ognuno dovrà contare sui suoi collaboratori, materie prime e vini saranno di livelli difficilmente raggiungibili. Ma niente paura a queste altezze il Caesius è abituato e i suoi incentive e meeting sono proverbiali per freschezza, ricchezza, varietà, originalità: basti pensare che d’estate si può prenotare il San Nicolò, un veliero degli anni ’30, sul quale 25 top manager, da capitani d’azienda, si trasformano in lupi di mare. Sarnataro e il suo staff da settembre riconsegnano il Caesius a chi vuole aumentare il B.I.L, personale ed aziendale, una bella occasione per lavorare e L.S. star bene!

www.hotelcaesiusterme.com

7-8 2011 | www.mastermeeting.it 119


Novembre 2011

Marie Claire

www.hotelcaesiusterme.com


Ottobre 2011

Master Meeting SPECIALE GARDA GOURMET

Selected by MM

HOTEL CAESIUS THERMAE & SPA RESORT

La romantica terrazza Augustus per cene gourmet. Sotto, panoramica aerea dell’hotel

UNA CUCINA DA GAMBERO ROSSO, SPAZI FLESSIBILI E ALL’AVANGUARDIA E UNA SPA PLURIPREMIATA. INSOMMA UN MUST PER CHI CERCA IL MEGLIO

L’

Hotel Caesius Thermae & Spa Resort si affaccia sulla Gardesana, tra Cisano e il centro di Bardolino. Se ci si vuole concedere una passeggiata contemplativa sulla riva, si hanno, come “testimonial” della serenità e della bellezza del paesaggio, famiglie di germani, folaghe, cigni, svassi, che con i loro richiami e tuffi tra piante acquatiche, sassi e piccole insenature, rendono vivo il lago in ogni stagione. L’Hotel è un resort complesso e completo, dalla doppia vita turistica: tra giugno e fine settembre ospita prevalentemente turisti tedeschi, austriaci, inglesi ed italiani alla ricerca di una

44 10 2011 | www.mastermeeting.it

www.hotelcaesiusterme.com


Ottobre 2011

Master Meeting SPECIALE GARDA GOURMET

GUANCIALETTI DI VITELLO BRASATI ALLE VERDURINE CON PUREA DI ZUCCA ALLA CANNELLA full immersion nel relax. Relax garantito da una magnifica Spa – che ha ottenuto riconoscimenti importanti sia Italia che all’estero – dalle piscine esterne, dalle spaziose e confortevoli 185 camere e dall’ottima cucina. In autunno, inverno e primavera, l’hotel accoglie, invece, soprattutto clienti business che qui trovano convenienti pacchetti meeting e moderni spazi modulabili. Il centro congressi, tecnologicamente avanzato e funzionale, si articola in 6 sale da 5 a 300 persone, con la plenaria Gardenia perfetta anche per ospitare cooking show. Valore aggiunto dell’offerta del Caesius è il “fattore umano” rappresentato da uno staff altamente qualificato e, naturalmente, dal direttore, Giacomo

Pulire i guancialetti da eventuali nervi e residui, legarli stretti, infarinarli e rosolarli a fuoco alto in olio extravergine. Tenere in caldo a parte. Tritare finemente le verdure, il lardo e gli aromi tranne l’alloro. Sistemare il battuto in una brasiera con un cucchiaio d’olio e una foglia d’alloro e rosolare. Dopo qualche minuto, aggiungere i guancialetti e, quando riprende a rosolare, sfumare con il vino bianco. Quando il vino è asciugato, bagnare con il brodo fino a coprire i guancialetti. A questo punto abbassare la fiamma, mettere un coperchio e portare a cottura. Ci vorranno circa 2 ore. Una volta cotti, togliere i guancialetti, slegarli e tenerli a parte in caldo. Aggiungere alle verdure il fondo di vitello, portare a bollore, far restringere il tutto, regolare di sale e pepe e passare al passaverdure con la maglia fine. In un piatto di portata caldo mettere il guancialetto scaloppato e nappato con il suo sugo, sistemare accanto la purea di zucca con un sacchetto da pasticceria e guarnirla con cannella in polvere. Servire caldissimo con un filo di olio extravergine.

Gli chef Alessandro Salandini (a destra) e Emanuele Selvi. A sinistra, alcune preparazioni “d’autore”

Sarnataro, che in tre anni ha fatto compiere passi importanti alla struttura, in particolare per quanto riguarda la ristorazione. Napoletano, con esperienze in hotel e ristoranti prestigiosi (ha lavorato anche con il guru Marchesi), Sarnataro ha capito che l’ospite va vezzeggiato e guidato alla scoperta dei sapori, fin dalla colazione del mattino, che – come si dice – ha l’oro in bocca. Sono addirittura

tre le cucine offerte dall’Hotel Caesius: una naturale orientata al “ben- essere” consigliata dal dottor Faggionato, l’Ayurvedica, curata dal dottor Pomari (e qui proposta non come una moda, ma come un vero e proprio stile di alimentazione finalizzato a ritrovare o a mantenere un sano equilibrio psicofisico) e la cucina del territorio, a chilometro zero, suggerita dal dottor Formenti. Tutte tre recano la firma degli chef Alessan-

!

10 2011 | www.mastermeeting.it 45

www.hotelcaesiusterme.com


Ottobre 2011

Master Meeting SPECIALE GARDA GOURMET

dro Salandini ed Emanuele Selvi e sono, ça va sans dire, all’insegna dell’eccellenza. Non a caso l’Hotel Caesius, già inserito nella Guida del Gambero Rosso 2011, si riconferma, anche per il 2012, l’unico hotel del Garda Veronese presente nel prestigioso vademecum con punteggio di 74/100, per avere valorizzato i prodotti del territorio, mentre quest’anno è stato scelto tra i finalisti per un premio a livello europeo, riservato a strutture congressuali affiliate a Condé Nast. Lo stesso Giacomo Sarnataro ha partecipato già due volte alle kermesse gastronomiche “Gourmet Hotel Collection” e “Mete Divine” di Luigi Cremona, rispettivamente tenutesi a Merano e a Roma, e quest’anno ha collaborato con il “viaggiatore gourmet” Claudio Sacco, patron di Altissimo Ceto, il portale dedicato alla ristorazione di livello, al quale possono iscriversi con una card tutti coloro che si sentono “viaggiatori gourmet”. Non solo recensioni e chiacchiere, ma anche vere e proprie iniziative sul campo: Sacco organizza team building tra brigate di chef, utilizzando ricette e fornelli per far emergere e valorizzare passioni e

Qui sopra, da sin. Claudio Sacco, associazione Viaggiatore Gourmet, con il gm dell’hotel Giacomo Sarnataro, anche a sinistra, mentre ritira l’Altissimo Ceto Award 2011 come migliore direttore di hotel resort relais (ph. Sidari)

capacità personali. Il 25 settembre scorso l’Hotel Caesius ha ospitato l’annuale “Altissimo Ceto Award 2011” mentre il giorno dopo è scesa in campo la nazionale di “Viaggiatore Gourmet” durante una “Celebration Awards” indimenticabile, che ha visto attribuire “Oscar” di eccellenza sia nell’enogastronomia che nell’hotellerie. Durante le due serate gli ospiti hanno potuto degustare autentiche prelibatezze come ostriche, salmone e formaggi rari, per l’occasione, esposti nel magnifico foyer del

centro congressi, dove si cucinava anche a vista, sui “fornelli” di KitchenAid”. I partecipanti hanno potuto cogliere anche la straordinaria flessibilità degli spazi che l’hotel offre agli organizzatori di eventi: le sale del centro congressi, così come i ristoranti Augustus e Le Vele, hanno fatto da cornice alla kermesse che è stata anche l’occasione per presentare l’ampia offerta benessere della Spa, da oggi arricchita da una nuova linea della casa, a base di acqua termale, olio del GarL.S. da e uva locale.

La sala plenaria Gardenia in grado di ospitare fino a 300 persone. A sin. un trattamento ayurvedico

HOTEL CAESIUS THERMAE & SPA RESORT

Via Peschiera 3 - 37011 Bardolino Tel. 0457219100 - fax 0457219700 - www.hotelcaesiusterme.it congresscaesius@europlan.it - caesius@europlan.it 46 10 2011 | www.mastermeeting.it

www.hotelcaesiusterme.com


Marzo 2011

Meeting e Congressi

www.hotelcaesiusterme.com


Luglio 2011

Natural style

www.hotelcaesiusterme.com


Aprile 2011

Speciale news

www.hotelcaesiusterme.com


Ottobre 2011

Ok salute

www.hotelcaesiusterme.com


Gennaio 2011

Pi첫 sani pi첫 belli

www.hotelcaesiusterme.com


Febbraio 2011

Pi첫 sani pi첫 belli

www.hotelcaesiusterme.com


Novembre 2011

Platinum

www.hotelcaesiusterme.com


Febbraio 2011

Suite Benessere

www.hotelcaesiusterme.com


Ottobre 2011

Suite Benessere

www.hotelcaesiusterme.com


Ottobre 2011

Suite Benessere << Cucina >>

> di Valentina Schenone

L’Ayurveda si fa gourmet L’hotel Caesius Terme ospita l’unico centro di Medicina Ayurvedica completo d’Italia. Qui, gli ospiti possono assaporare le ricette della cucina Ayurvedica divinamente preparate dagli chef in modo da riequilibrare corpo e mente senza rinunciare ai piaceri del palato.

P

olpettine di patate profumate al cumino con chutney di mango, filettini di pollo dorati ai semi di lino con basmati alla curcuma, tortino di datteri al cocco con composta allo zenzero: sono solo alcuni dei deliziosi piatti che l’Hotel Caesius Terme & Spa di Bardolino, sulla sponda veronese del lago di Garda, ha messo a punto per allietare i palati dei propri ospiti e allo stesso tempo riequilibrare anima, mente e corpo secondo i principi della Medicina Ayurvedica. A riuscire in questo intento è un’affermata equipe di esperti capitanati dal Dott. Silvano Pomari, medico chirurgo specialista in cardiologia e da lungo tempo studioso di questa antica medicina (nata in India nel 1500 a.C.), che insieme allo chef di cucina ayurvedica Emanuele Selvi - sotto la supervisione dell’attento General Manager Giacomo Sarnataro - ha tradotto in versione gourmet i principi basilari dell’Ayurveda. Questa affascinante e complessa scienza dà un’enorme importanza all’alimentazione, capace, insieme a particolari preparati di erbe e radici di piante e a massaggi e trattamenti

< 70 • Suite Benessere !"#$%&'!&()$")*$%++''',-

disintossicanti e curativi, di ristabilire i delicati equilibri che portano alla salute globale dell’individuo. Nell’Ayurveda l’essenza di ogni creatura è costituita da cinque elementi (terra, acqua, fuoco, aria ed etere), che combinandosi tra loro in modo diverso danno luogo a tre tipi di costituzioni o energie (Dosha): Vata, Pitta e Kapha. Il tipo di energia dominante suggerisce quali cibi e spezie inserire nell’alimentazione per riequilibrare il proprio Dosha. In tutto ciò, i sapori hanno un’importanza fondamentale:

sono infatti questi ad equilibrare gli squilibri dei dosha. Ogni gusto (rasa) - il dolce, l’acido o aspro, il salato, il piccante o pungente, l’amaro e l’astringente - contiene delle qualità che agiscono sui costituenti corporei Vata, Pitta e Kapha. Ad esempio i cereali in genere e le patate dolci (appartenenti al sapore dolce) hanno un effetto calmante; l’acido-aspro (limoni e agrumi) favorisce la digestione; il salato stimola le ghiandole surrenali e in piccole quantità rafforza l’ossatura; il piccante-pungente (pe-

www.hotelcaesiusterme.com ./0-10..'''.2*/.


Ottobre 2011

Suite Benessere << Cucina >>

peroncini, aglio, cipolle e tutte le spezie piccanti) stimola il metabolismo; l’amaro (ortaggi a foglia scura e alcune erbe aromatiche) purifica e depura; l’astringente (melagrani, mirtilli, frutta acerba, mele cotogne) è sedativo delle mucose, prosciugante e astringente. Una dieta equilibrata dovrebbe contenere tutti e sei i sapori nelle giuste proporzioni o in una combinazione che mantenga e ristabilisca l’equilibrio energetico dell’individuo. “Nella nostra alimentazione si dà grande importanza alle calorie, che sono invece marginali nell’alimentazione ayurvedica, basata sui sapori”, spiega il Dott. Pomari. “Ognuno di essi veicola un’informazione terapeutica per il corpo e ogni dosha viene pacificato, o stimolato, da alcuni sapori”.

Test diagnostici Gli ospiti della struttura, sia chi aderisce al programma ayurvedico - che può durare da tre giorni a tre settimane – sia chi vuole semplicemente provare qualche trattamento, effettuano un colloquio iniziale con il medico, una consultazione gratuita che dà modo a tutti di avvicinarsi ai trattamenti e all’alimentazione ayurvedica secondo criteri stabiliti da un esperto - e non in maniera casuale - a seconda delle proprie caratteristiche. “Il programma viene stilato dopo una valutazione attenta della cartella clinica dell’ospite sia secondo la medicina occidentale che ayurvedica, cioè tenendo in considerazione le eventuali patologie di cui soffre e una serie di

Il Dott. Silvano Pomari

caratteristiche valide secondo la scienza ayurvedica”, continua Pomari. Ogni ospite, prima di sottoporsi alla visita medica, è invitato a rispondere a un dettagliato (e insolito) questionario di auto analisi: attraverso alcune domande, si prende coscienza di alcune caratteristiche personali a cui solitamente non si dà grande attenzione ma che per il medico sono di grande importanza per definire lo stato di salute generale. Oltre all’anamnesi iniziale e al test, è fondamentale la diagnosi del polso, un metodo antico e complesso che viene utilizzato dal medico per

percepire lo stato dei Dosha e di conseguenza le condizioni di salute del “paziente”. Una volta ottenute tutte le informazioni necessarie, il medico stabilisce il programma (che comprende alimentazione, trattamenti e consigli pratici) che l’ospite dovrà seguire per il tempo di permanenza nella struttura e/o (il centro di Medicina Ayurvedica dell’Hotel Caesius, l’unico Centro di Medicina Ayurvedica completo d’Italia, è aperto anche agli esterni) a casa propria.

Suite Benessere • 71 >

www.hotelcaesiusterme.com !"#$%&'!&()$")*$%++''',-

-./01/--'''-2*.-


Ottobre 2011

Suite Benessere << Cucina >>

Spezie, verdure e molto altro L’organizzazione per il funzionamento dei vari procedimenti è impeccabile. In seguito alla visita medica, le informazioni necessarie affinché l’ospite possa seguire il proprio programma di medicina ayurvedica sono rese note a tutto il personale: al ristorante (l’albergo ne conta due, il principale dove poter assaporare sia la cucina tradizionale che quella ayurvedica per le diete e quello gourmet, su prenotazione - ma a chi segue i programmi più rigidi è riservata una sala separata in modo che non cada in tentazione davanti alle prelibatezze che non rientrano nel suo piano terapeutico), la persona verrà servita con i piatti previsti dal suo programma, adatti a pacificare il dosha o

i dosha stabiliti. “Un ospite con un eccesso di Pitta non vedrà mai nel suo piatto il peperoncino o gli agrumi, che andrebbero ad aggravare il suo stato”, spiega Emanuele Selvi, chef che si occupa, oltre ai prelibati piatti gourmet più “tradizionali”, anche della cucina ayurvedica. I menu vengono stabiliti dagli chef (Emanuele Selvi e l’Executive Chef Alessandro Salandini) insieme al Dott. Pomari, che periodicamente si incontrano per stabilire i piatti della nuova stagione. “La stagionalità degli ingredienti è fondamentale”, continua Selvi, “come lo è anche la qualità dei prodotti. Ci serviamo da fornitori scelti e in linea di massima, quando è possibile, seguiamo la rintracciabilità del prodotto. I cibi che utilizziamo provengono dal nostro territo-

rio o addirittura dal nostro orto, ad esclusione di alcune spezie che arrivano dall’India”. I piatti sono a base di verdure e spezie (alla base della cucina ayurvedica), ma compaiono anche carni bianche e pesce; il condimento più utilizzato è il ghee, il burro chiarificato (vedi box con la ricetta), e la cottura varia: a vapore, al forno, c’è persino qualche fritto leggero. Anche l’occhio vuole la sua parte: “Prestiamo molta attenzione all’accostamento dei colori e alla presentazione dei piatti”, conferma lo chef. Le ricette sono suddivise per tipologia di dosha oppure tridoshiche, adatte a tutti. E un intero menu tridoshico, costituito da diverse portate, è stato messo a punto per chi non segue il programma di medicina ayurvedica ma vuole accostarsi a questo tipo di cucina. “Per questi ultimi si fanno delle eccezioni: possono tranquillamente godersi un bicchiere di vino e del pane, esclusi dai programmi terapeutici, dove come bevanda è introdotta una tisana ayurvedica che varia sempre secondo i dosha”, spiega il General Manager Giacomo Sarnataro.

Massaggi riequilibranti Nella medicina ayurvedica, i trattamenti fanno parte della terapia: come altre indicazioni, anche questi vanno prescritti dal medico in base all’effetto che inducono, quindi eseguiti da esperti terapisti che prima di poter operare seguono un lungo percorso di studi. Tra i

Preparazione del ghee (burro chiarificato) Il ghee (ghi), o burro chiarificato, è molto utilizzato nella cucina ayurvedica: secondo la scienza ayurvedica, infatti, promuove la longevità. Si tratta di una sostanza grassa ottenuta da un processo di depurazione del burro tramite il quale si eliminano alcune proteine (tra cui la caseina), impurità e acqua. Il prodotto finale è più digeribile (il ghee contiene circa l’8% in meno di acidi grassi saturi rispetto al burro), ricco di vitamine A, D, E e K. La preparazione è semplice: sciogliere mezzo chilo di burro in una cassereuola a fuoco minimo. Quando il burro sarà completamente sciolto inizierà ad affiorare una schiuma che deve essere asportata delicatamente con un cucchiaio. Questa operazione, che dura da 30 a 60 minuti circa, va continuata mantenendo il fuoco al minimo finchè il liquido non diventerà trasparente lasciando intravvedere sul fondo dei residui bianco-giallastri. Spegnere il fuoco e, dopo qualche minuto, filtrare il liquido atraverso un colino a maglie molto strette, versandolo in un vaso resistente al calore (preferibilmente non di plastica). Lasciare raffreddare e conservare lontano dalla luce fuori dal frigorifero. Il Ghee verrà impiegato semplicemente come un normale condimento sostituendo il burro in tutte le preparazioni che necessitano di cottura.

<<

< 72 • Suite Benessere

www.hotelcaesiusterme.com


Ottobre 2011

Suite Benessere << Cucina >>

Hotel Caesius

trattamenti che possono rientrare nella cura personalizzata ci sono abhyanga (massaggio corpo e testa con oli), shirodara (oleazione della fronte), shiroabhyanga (massaggio alla testa), mukabhyanga (massaggio al viso), padabhyanga (massaggio ai piedi), udvartana (massaggio a secco), swedana (bagno di vapore alle erbe), hastabhyanga (massaggio alle mani) e molti altri; a seconda della tipologia, ma anche semplicemente dalla tecnica, dagli oli e dagli aromi utilizzati, vanno ancora una volta ad agire sul riequilibrio dei dosha.

L’Hotel Caesius Terme Spa ****S (www.hotelcaesiusterme.com) si trova a pochi passi dal centro storico della cittadina di Bardolino e a pochi metri dal lago e dalla spiaggia. Cinque edifici costituiscono la struttura, distribuita su una superficie di 40mila mq (di cui 3mila interamente dedicati a salute e remise en forme), immersa nel verde e su cui si affacciano le camere (185 camere, di cui 27 suite), elegantemente arredate e dotate di ogni comfort. L’albergo dispone di due ristoranti, due bar, due bar-gazebo e un’enoteca per ottime degustazioni. Oltre al Centro Ayurvedico, l’Hotel Caesius dispone di un Centro Termale che offre l’opportunità di cure idropiniche, tre vasche per l’ozono-terapia, nonché fisioterapia, fisiocinesiterapia termale, docce emozionali e irrigazioni nasali e orali, e un programma di corretta nutrizione. L’albergo vanta inoltre cinque piscine esterne, tra cui un idromassaggio di 177mq, circondate dal verde, e un centro benessere, a cui gli ospiti possono accedere in tutta libertà, dotato di piscina coperta con annessa quella per l’idromassaggio, calidarium, sauna, mediterraneo, solarium, docce emozionali, vasca fredda e confortevoli aree relax dove ritemprarsi con tè e tisane. A pagamento sono il solarium e la zona wellness privata per 2/4 persone, comprensiva di laconicum, calidarium, hammam, lettino per massaggio e angolo dedicato al relax. Il paradiso della bellezza è il Caesius Beauty Center dove provare trattamenti al viso, antistress e antiage, massaggi rilassanti e shiatsu, hot stone massage, bagno rasul, riflessologia plantare, linfodrenaggio e molto altro ancora.

<<

Il General Manager Giacomo Sarnataro

Suite Benessere • 73 >

www.hotelcaesiusterme.com !"#$%&'!&()$")*$%++''',-

./0120..'''.3*/.


Ottobre 2011

Suite Benessere

La ricetta Curry Tridoshico alle verdure n.1 Tempo di preparazione: 1 ora / Per Vata, Pitta, Kapha / Stagioni: tutte

Ingredienti per 9/10 persone 1 tazza di piselli verdi freschi (anche surgelati se necessario) 1 tazza di carote, tagliate a dadini 1 tazza di patate, tagliate a dadini 2 tazze di fagiolini verdi o di asparagi tagliati a pezzi alti 3 centimetri 2 cucchiai di olio di girasole o di ghee 2 cucchiaini di semi di cumino 2 cucchiaini di semi di senape nera 1 cucchiaino di sale marino 1 tazza a 1/2 d’acqua 2 cucchiaino di curcuma 1 cucchiaino di coriandolo in polvere 1/2 tazza di yogurt

Preparazione Scaldate l’olio in una padella grande con fondo spesso. Mettete i semi di senape ed il cumino. Quando i semi di senape scoppiettano, aggiungete la curcuma. Poi aggiungete tutte le verdure e l’acqua. (Se si usano i piselli surgelati, non metteteli fino a quando le rimanenti verdure non sono quasi pronte). Quindi incorporate lo yogurt e gli ultimi ingredienti, mescolando bene. Fate bollire lentamente a temperatura bassa, senza mettere il coperchio, per altri 15-20 minuti.

Osservazioni: Questa ricetta va molto bene con Raita di cetrioli e Pickle di limetta (salsa indiana molto piccante) per Vata. Servite con riso o con altri cereali. Questo curry è semplice da preparare. Le caratteristiche rinfrescanti dei fagioli e delle patate sono compensate dalle altre verdure e dalle spezie del curry. La piccola quantità di yogurt diluita con acqua di solito è ben tollerata da tutti i Dosha ed aiuta la digestione. Quando è possibile, usate i piselli freschi e teneri, piuttosto che quelli surgelati, poiché risultano più equilibrati per Kapha e per Vata.

< 74 • Suite Benessere

www.hotelcaesiusterme.com


Gennaio 2011

Top Salute

www.hotelcaesiusterme.com


2011

Touring Club Italia

www.hotelcaesiusterme.com


2011

Turismo dâ&#x20AC;&#x2122;Italia

www.hotelcaesiusterme.com


2011

Turismo dâ&#x20AC;&#x2122;Italia

www.hotelcaesiusterme.com


2011

Turismo dâ&#x20AC;&#x2122;Italia

www.hotelcaesiusterme.com


2011

Turismo dâ&#x20AC;&#x2122;Italia

www.hotelcaesiusterme.com


2011

Turismo dâ&#x20AC;&#x2122;Italia

www.hotelcaesiusterme.com


2011

Turismo dâ&#x20AC;&#x2122;Italia

www.hotelcaesiusterme.com


2011

Turismo dâ&#x20AC;&#x2122;Italia

www.hotelcaesiusterme.com


Gennaio 2011

Vanity Fair

www.hotelcaesiusterme.com


Dicembre 2011

Viaggi del gusto

www.hotelcaesiusterme.com


Aprile 2011

Viaggi in benessere

www.hotelcaesiusterme.com


Giugno 2011

Viaggi in benessere

www.hotelcaesiusterme.com


Giugno 2011

Viaggi in benessere

www.hotelcaesiusterme.com


Marzo 2011

Viaggiando

www.hotelcaesiusterme.com


Marzo 2011

Ville & Casali

www.hotelcaesiusterme.com


Marzo 2011

Ville & Casali

www.hotelcaesiusterme.com


Giugno - Luglio 2011

Vivere light

www.hotelcaesiusterme.com


Giugno - Luglio 2011

Vivere light

www.hotelcaesiusterme.com


Giugno - Luglio 2011

Vivere light

www.hotelcaesiusterme.com


Settembre 2011

Donna Moderna Wellness

www.hotelcaesiusterme.com


Settembre 2011

www.marieclaire.it

WWW.MARIECLAIRE.IT Dicembre 2011

www.hotelcaesiusterme.com


www.hotelcaesiusterme.com


Hotel Caesius - Dicono di noi - 2011