Fractalia. Frammenti di Vincent van Gogh | Danijel Zezelj

Page 1

D A N I J E L

Z E Z E L J

FFRAMMENTI RAC TA L I A DI VINCENT VAN GOGH





D A N I J E L

Z E Z E L J

FRACTALIA FRAMMENTI DI VINCENT VAN GOGH



- 1 LONDRA, LUGLIO 1873









A WILLEM E CAROLINE VAN STOCKUM-HAANEBEEK. LONDRA, MERCOLEDÌ, 2 LUGLIO 1873. Cari amici, qui me la passo bene. Vedo molte cose nuove e interessanti, e ho avuto la fortuna di trovare un buon alloggio. Insomma, mi sento già abbastanza a mio agio. Questa succursale è solo un magazzino e il lavoro è completamente diverso da quello che svolgevo a L’Aia, ma sono convinto che mi ci abituerò in fretta. Di solito alle sei ho già finito di lavorare, e mi resta ancora un bel po’ di tempo da godermi, che trascorro piacevolmente passeggiando, leggendo e scrivendo lettere. Il quartiere dove abito è davvero carino, così tranquillo e accogliente che quasi ci si scorda di essere a Londra. Davanti a ogni casa c’è un giardinetto fiorito o una coppia di alberi, e molte case sono costruite davvero con gusto in una specie di stile gotico. In ogni punto della città ci sono splendidi parchi con una tale varietà floreale come non ne ho mai vista altrove. Perdonatemi la cattiva grafia, ma è tardi ed è ora di andare a letto. Buona notte. Vincent