Page 1

Poste Italiane S.p.a. - Spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n° 46) Art. 1 comma 1 LO/MI - N. 7 luglio 2018

ENCI WINNER

Mila n

“organo ufficiale ENCI”

luglio 2018

INTERNAZIONALE ENCI WINNER • RADUNI ENCI WINNER • RADUNI

no ug

5•16•17 g 1 i o

ITALY 2018


ENCI WINNER 2018

SOMMARIO

ENCI Winner tradizione e futuro a cura di Rodolfo Grassi e Renata Fossati Cronache brevi di un successo Lo Spinone è Winner Erica Recchia I guardiani del silenzio Elizabeth Zancato Il cane e la ballerina Sabina e Andrea Di Clemente Stati Generali della Cinofilia Dino Muto Il dente preso sul serio Mirko Radice Amici per sempre R.F. Alessandria e Novara. Le due expo moltiplicano il successo Gianedoardo Giordanino Ferrara. L’Internazionale del successo Cristina Mazzini

41

4 8

42 44

18 20 24 27 28

47 48 51 52

Vicenza. Tutti contenti Marco Lunardon Rieti. Il giorno del Cocker re Anna Albrigo Campobasso. L’Internazionale in nome di Luigi Nerilli Giovanni De Castro Come un’avventura Federica Nuvolone Kurzhaar moderni, belli e vincenti Giancarlo Passini La quaglia e i campioni Giorgio Bellotti Cani e selvatici esaltano Viticuso Marco Ragatzu

32 CHI E DOVE

34 38

54

I successi

63

I club

64

Gli allevatori

PER I GRUPPI CINOFILI

TEMPI DI CONSEGNA DI TESTI E FOTO

Si informano i Gruppi Cinofili ENCI che all’in­ terno de “I Nostri Cani” sono disponibili gra­ tuitamente pagine dedicate ai resoconti delle Esposizioni Internazionali e Nazionali. Per avere informazioni riguardanti gli aspetti tecnici e le modalità d’invio, contattare la redazione: redazione@enci.it - tel. 0270020358

Pubblicità expo con giuria: entro il giorno 3 del mese precedente l’uscita (es. 3 novembre per pubblicazione in dicembre) Pubblicità expo senza giuria: entro il giorno 5 del mese precedente l’uscita Articoli: previo accordi con la redazione Rubrica club: entro il giorno 5 del mese precedente l’uscita, in merito allo spazio disponibile Successi: in ordine di ricevimento, in merito allo spazio disponibile inviare a redazione@enci.it Si ringrazia per la collaborazione


MILANO 15•16•17 GIUGNO

INTERNAZIONALE

ENCI WINNER • RADUNI

ENCI WINNER • RADUNI

Il successo della tre giorni di autentica cinofilia internazionale in Fieramilano no ug

Mila n

ENCI WINNER TRADIZIONE E FUTURO 5•16•17 g i o1

INTERNAZIONALE ENCI WINNER • RADUNI ENCI WINNER • RADUNI

ITALY 2018

Oltre 9000 concorrenti, 43 giudici e rappresentanti della cinofilia internazionale in Fieramilano. La manifestazione è diventata già al secondo appuntamento un riferimento internazionale “Un team di successo batte con un solo cuore”

La cronaca, per quanto suggestiva, val meno della realtà dell’ENCI WINNER 2018: tre giorni di cinofilia autentica che hanno confermato l’Italia dell’Ente sul palcoscenico internazionale. Ed è un’altra pagina di storia che si aggiunge, accrescendola col prestigio della verità, a quella dello scorso anno. Un successo che l’intelligente progetto e la lunga fatica hanno ampiamente meritato. Perché niente avviene per caso. Neppure che una volta ancora Milano si sia trovata al centro del mondo. ENCI WINNER infatti ha impresso 4

Testo a cura di Rodolfo Grassi e Renata Fossati Servizio fotografico di Guillermo Fiorenza e Tommaso Urciolo

una svolta alla cinofilia tradizionale cancellandone i confini ma conservando le tradizioni, innovando nell’organizzazione e dando all’Esposizione il significato di incontro internazionale per nuovi progetti nella valorizzazione del cane. Il luogo è suggestivo: Fiera Milano su cui vagano ancora le ombre di un’expo diventata un punto di confronto fra nazioni, accoglie già la mattina del 15 i concorrenti all’Internazionale. Un appuntamento creato anni ed anni fa dal Gruppo Cinofilo Milanese e che ha fatto

del successo e di un riferimento per i dirigenti della cinofilia non solo lombarda, una tradizione. È il prodromo all’ENCI WINNER pronto a rinnovare il successo dello scorso anno in cui destò stupore e meraviglia. L’ambiente è accogliente: fuori dalla metropoli, vicino al nodo delle autostrade che la collegano al mondo e con un residuo ricordo di campagna, non così lontano da non subire il fascino della tradizione del Duomo e della Madonnina diventa un luogo originalissimo.


NI

MILANO 15•16•17 GIUGNO

INTERNAZIONALE

ENCI WINNER • RADUNI

ENCI WINNER • RADUNI

“Si è appena concluso ENCI WINNER 2018 e, a nome del Consiglio Direttivo, ringrazio gli esperti giudici, i delegati, i commissari di ring, gli uffici dell’ENCI, il main sponsor Royal Canin e i tanti che si sono prodigati per la buona riuscita della manifestazione, che solo in due anni è diventata il punto di riferimento del settore espositivo in Italia e in Europa. È mia intenzione ringraziare soprattutto ogni singolo cinofilo che ha deciso di presentare i propri soggetti alla manifestazione, perché i veri protagonisti dell’ENCI WINNER sono stati loro, i meravigliosi cani delle quaranta nazioni presenti con i propri allevatori. Ritengo che agli espositori sia stato dato un servizio importante, con spazi adeguati, consoni al benessere dei cani e alle esigenze di ogni allevatore, ideali per potersi godere un lungo weekend cinofilo di altissimo livello. Il pubblico, molto più numeroso dello scorso anno e mai invadente grazie agli ampi spazi a disposizione, ha affollato fino all’ultimo le tribune del ring d’onore. A coronare le tre splendide giornate di alto valore zootecnico, la vittoria dello spinone italiano Epithelium Dinamo. Complimenti all’allevamento Epithelium di Paolo Amadori e alla proprietaria Irina Zemtsova. Per tutti, appuntamento al prossimo anno!”. Dino Muto Gli spazi per quanto animati da oltre 9000 concorrenti restano immensi ed i ring diventano isole che attraggono in tre giorni da ricordare. Perché ENCI WINNER non è solo una parata di campioni, una sfilata delle speranze della cinofilia, un appuntamento con il mondo ma anche occasione - come hanno saputo trasformarlo Dino Muto, il Consiglio nazionale ed il Direttore generale – di incontro per un impegno che sta definitivamente abbandonando, auspice l’Italia, i confini nazionali e guardare alle nazioni di cui l’ENCI ne sta diventando riferimento. La scenografia pur non rinunciando alla tradizione non poteva non avere suggestioni moderne, al centro del salone d’ingresso il grande stand ENCI: uno spazio che ha la storia come cornice arricchito com’è da foto d’epoca che creano la suggestione di un tempo trascorso e mai dimenticato. Ci sono personaggi che la rapidità dei nostri giorni fa apparir lontani e restano invece i grandi ospiti nell’anima della cinofilia, da Giuseppe Solaro a Giulio Colombo, Giovanni Radice, Paolo Ciceri. Eppoi, i preziosi filmati dell’Istituto Luce a raccontare, a partire dal 1926, in un bianco/nero suggestivo ed emozionante le esposizioni canine. Spezzoni di vita che proiettati nella modernità raffigurano un’Italia cinofila che non ha mai smesso di inseguire il sogno della sele5


MILANO 15•16•17 GIUGNO

INTERNAZIONALE

ENCI WINNER • RADUNI

ENCI WINNER • RADUNI

CACIB ENCI WINNER DOMENICA BEST IN SHOW ASSOLUTO GIUDICE MARTINEZ MIGUEL ANGEL (ARGENTINA) 1° EPITHELIUM DINAMO Spinone italiano, roano-marrone PR. IRINA ZEMTSOVA 2° KARISHMA DELLA BASSA PAVESE Levriero Irlandese PR. ANTONIA TURINI 3° GUNGA ITAPUCA Basenji PR. STEFANO SCHIAVO zione delle razze. E ancora, di tanti e tanti altri personaggi in gigantografie che invitano a ripercorrere dai lontani giorni dei pionieri di una cinofilia geniale ed appassionata, “fatta in casa e nel cortile”, ai nostri giorni ed incantano lo sguardo inducendolo a percorrere una storia a cui Dino Muto ed il Consiglio hanno avuto la saggezza di dar nuova attualità. Nei ring sfilano i concorrenti ma avvengono anche incontri importanti con membri della cinofilia internazionale, si esaminano progetti e si guarda al futuro immaginandolo strada su cui ENCI WINNER invita a camminare. Mentre si susseguono i giudizi che racchiudono nelle parole certezze e speranze, qualche delusione e molte conferme si svolgono manifestazioni collaterali che attraggono il pubblico. È il volto di una cinofilia che sta arricchendosi di nuove iniziative e scopre, mai prima immaginati, orizzonti per gente e cani. C’è la Dog Dance dove l’affiatamento tra il cane e la ballerina sono quasi palpabili. Piccoli gesti, sguardi intensi, parole sussurrante in un vortice di eleganza e di magia. Un lavoro 6

Il Presidente ENCI Dino Muto e il Direttore Generale ENCI Fabrizio Crivellari


NI

MILANO 15•16•17 GIUGNO

INTERNAZIONALE

raffinato, certamente impegnativo dove il connubio è coinvolgente e gli applausi scaturiscono naturalmente, a ringraziare per lo spettacolo regalato. E il Disc Dog, un sport acrobatico dove il cane compie evoluzioni veloci ed il ritmo viene scandito dai “dischi volanti” che roteano a suon di musica. C’è l’Agility, oramai affermata nel nostro Paese che abitualmente colleziona successi a livello internazionale. Uno sport elettrizzante che il pubblico apprezza sempre. Inoltre, l’esibizione dei cani della Protezione Civile che con i loro interventi costituiscono una garanzia in caso di calamità e di ricerca di persone scomparse. E l’Obedience, con i suoi ritmi lenti, precisi al millimetro, a dimostrare quanto i cani possano imparare accanto all’uomo. C’è anche una grande piscina in cui avvengono dimostrazioni di Splash Dog dove professionisti del settore mostrano al pubblico le tecniche per un divertimento assicurato e invitano le persone a partecipare con i propri cani. Il tutto in un immenso caleidoscopio di immagini e di emozioni in cui ogni volta la cinofilia rinasce e si rinnova.

ENCI WINNER • RADUNI

ENCI WINNER • RADUNI

Anna Bonfanti, il Presidente ENCI Dino Muto e il Direttore Tecnico ENCI Angelo Pedrazzini

7


MILANO 15•16•17 GIUGNO

INTERNAZIONALE

ENCI WINNER • RADUNI

ENCI WINNER • RADUNI

Concordi i pareri e le valutazioni del Presidente e dei Consiglieri nazionali no ug

Mila n

CRONACHE BREVI DI UN SUCCESSO 5•16•17 g i o1

INTERNAZIONALE ENCI WINNER • RADUNI ENCI WINNER • RADUNI

ITALY 2018

L’ENCI pronta ad affrontare nuove sfide. L’importanza della partecipazione, il ruolo primario degli allevatori. In preparazione per il prossimo anno la Coppa dell’Alleanza Latina Il consenso si misura nella partecipazione record (anche per il pubblico 25% in più) e si racconta nelle parole dei consiglieri. Ciascuno 8

con il suo parere che riflette carattere e specificità, insieme nel riconoscere che ENCI WINNER in questa seconda edizione ha con-

fermato uno scenario nuovo per la cinofilia italiana. Scompaiono i confini, si abbreviano le di-


NI

MILANO 15•16•17 GIUGNO

INTERNAZIONALE

stanze, c’è uno scambio di opinioni, pareri e convinzioni prima sconosciute e riemerge prepotente la voglia di far bene. Tutti insieme. Dino Muto ne è convinto e lo conferma precisando, in quel modo garbato di far conoscere il proprio parere senza soverchiare le opinioni altrui ed aggiungendo il perché di scenari prima solo sperati. “Questa seconda edizione nasce da un consenso generale e riscontro un elevato indice di gradimento che significa partecipazione nelle decisioni e nella loro realizzazione. Il parere più comune è che ENCI WINNER in questa edizione che fa seguito a quella d’esordio nello scorso anno è il miglior ring d’onore delle manifestazioni europee. Il successo è la conseguenza del numero di concorrenti che per qualità ed entusiasmo continua ad essere in crescita. Dopo l’anno

ENCI WINNER • RADUNI

d’esordio ed in questo che lo segue siamo già ai vertici della cinofilia mondiale e dal prossimo anno ho motivo di credere si raggiunga un altro importante traguardo”. Un annuncio al microfono copre le parole e crea una pausa breve. Attorno il solito andirivieni di chi corre incontro ad una speranza, chi si felicita per una certezza ed altri che mascherano d’un sorriso attimi d’ansia. “Dal prossimo anno ci sarà il nuovo sviluppo in cinofilia della “ALLEANZA LATINA”, un accordo fra gli Enti cinofili con sede a Lisbona, Madrid, Parigi e Milano, vale a dire nelle capitali delle quattro nazioni per un nuovo titolo internazionale”. Quindi un altro importante traguardo che… Il microfono tronca la domanda ma la risposta giunge decisa. “Un nuovo titolo che significa lavoro fatto in-

ENCI WINNER • RADUNI

sieme, impegno univoco, nuove opportunità per gli espositori e, soprattutto per l’allevamento italiano che oggi si trova ai vertici mondiali. Vincere uno o più confronti, aprire nuovi scenari non significa però fermarsi: credo e come me ne è convinto il Consiglio che i risultati, ancorché lusinghieri, ne debbano produrre altri. E devo dire che anche in questo senso i Consiglieri stanno operando in maniera davvero egregia e gli allevatori e gli appassionati italiani rispondono con altrettanto entusiasmo ed altrettanta intelligenza. Gli uffici ENCI, inoltre, si sono prodigati per la buona riuscita dell’evento”. Silvio Marelli, vicepresidente e responsabile europeo del Pointer Club si guarda attorno e la voce svela le convinzioni: “ENCI WINNER è una delle molte espressioni di ciò che l’ENCI 9


MILANO 15•16•17 GIUGNO

INTERNAZIONALE

ENCI WINNER • RADUNI

CACIB ENCI WINNER DOMENICA BIS ASSOLUTO VETERANI GIUDICE DANIELE POLTRI 1° SINPHONY OF VENICE DADDYPUZZLE Maltese PR. VALENTINA HORSEY I Presidenti dei Kennel Club dell’Alleanza Latina: da sx: Michel Mottet (Francia), Carla Molinari (Portogallo), Dino Muto (Italia), Julián Hernández Luis (Spagna)

10

ENCI WINNER • RADUNI

è oggi ed ancor di più, lo si nota dall’entusiasmo di molti, quello che vuol essere domani. Una cinofilia che nel rispetto dei valori, delle tradizioni e della zootecnia si rende consapevole che l’evoluzione della Società pretende di interpretare in modo diverso tutte le sue espressioni proprio per dar loro nuove prospettive. Nell’ENCI WINNER, nella manifestazione di cinofilia venatoria di Campo Felice ed in altre con minor visibilità ma non per questo meno importanti, l’Ente sta confermando che professionalità, serietà e lungimiranza sono alcune delle credenziali che conducono al successo. Naturalmente non bisogna dimenticare né sottovalutare sia l’impegno del gruppo dirigente che la risposta dei soci, degli appassionati e degli allevatori”. Domenico Attimonelli si guarda intorno mentre nei ring cominciano a sfilare i concorrenti. Nei saloni c’è un brusio lieve, simile a note che giungono da lontano e si confondono con altre egualmente lievi. È l’esposizione che comincia a raccontarsi nei ring, dagli altoparlanti, nei gruppi di concorrenti. “È una bella vetrina per l’ENCI. Davvero una bella vetrina dice. Il contenuto tecnico viene esaltato dall’occasione – e ne do doverosamente atto al presidente Dino Muto - per rinsaldare una serie di relazioni internazionali confermando che la qualità- che qui è davvero alta – è decisamente utile per l’importanza politica. È una nuova cultura che avanza e non resta che complimentarsi e dare, ciascuno, il proprio contributo”.

Dog Dance: Paolo Meroni e Carlo Oppizzi con alcuni partecipanti


NI

MILANO 15•16•17 GIUGNO

INTERNAZIONALE

ENCI WINNER • RADUNI

ENCI WINNER • RADUNI CONVEGNO SULLA GENETICA

CACIB ENCI WINNER DOMENICA BIS ASSOLUTO GIOVANI GIUDICE MARTINEZ MIGUEL ANGEL 1° GENTLE CHARM ALEX WINNER Labrador Retriever PR. TATIANA GURZHIY

Due eventi unici di importanza scientifica mondiale sono stati presentati da Stefano Marelli nella grande “aula” del ring d’onore, due ospiti illustri nel mondo della genetica umana ed animale hanno presentato le loro relazioni incentrate sul tema della genomica canina: dalla domesticazione alle patologie. Relatrici famose in tutto il mondo, presenti all’evento in quanto arrivate in italia per il meeting internazionale di Milano “Canine genomics and Veterinary: from domestication to pathiologies” sono state invitate dal Presidente ENCI: Elaine Ostrander (National Institute of Health U.S.A.) referente mondiale per la genetica canina che domenica ha parlato al pubblico presente e che seguiva via streaming, della base genetica e della gestione delle patologie genetiche, e Dayna Dreger (Purdue University, USA) la quale ha presentato i risultati di alcune ricerche condotte col gruppo del Dipartimento di Medicina Veterinaria di Milano coordinato dalla Prof. Paola Crepaldi, che ha parlato delle origini delle razze moderne con particolare riferimento alle razze italiane riconosciute e in via di riconoscimento come il Cane di Fonni per il quale sono state evidenziate parentele con Komondor, il Pastore dell’Anatolia, l’Azawakh, il Saluki, il Cao de Agua. Una storia di migrazioni di popoli da Est, Medio Oriente e Africa verso il Mediterraneo. Affermano le ricercatrici: “La storia genetica dei cani ci può raccontare la storia dell’evoluzione umana”.

Angela Francini. “Già in questa sua 2° edizione ENCI WINNER si è rivelato un successo ben al di sopra di tutte le previsioni. Il fatto più importante però è che ENCI WINNER va nella direzione di quel concreto impegno a favore dell’allevamento italiano che la presidenza Dino Muto e tutto il Consiglio stanno perseguendo. Sono convinta che questa sia la linea vincente”. “È una conferma di quanto era nelle previsioni: quando si lavora bene non possono che giungere questi risultati…” Antonino La Barbera osserva cani ed allevatori in un brusio di rumori che diventano la voce, per molti da custodire fra i ricordi più preziosi. “Perché questo ENCI WINNER, dice il consigliere nazionale, è destinato alla storia della cinofilia per organizzazione, qualità dei partecipanti e prospettive che continuano a spalancarsi”. “La nuova formula è compresa e condivisa, trova entusiasti e sostenitori ovunque perché è profondamente innovativa nel rispetto della tradizione. ENCI WINNER già in questa sua seconda apparizione sulla scena internazionale ci viene invidiato nel mondo. Ho notato in un rapido sguardo, che la qualità dei concorrenti è alta e me ne compiaccio sicuro che nei prossimi anni non 11


MILANO 15•16•17 GIUGNO

INTERNAZIONALE

ENCI WINNER • RADUNI

CACIB ENCI WINNER DOMENICA BIS ASSOLUTO RAZZE ITALIANE GIUDICE FERDINANDO ASNAGHI 1° EPITHELIUM DINAMO Spinone italiano, roano-marrone PR. IRINA ZEMTSOVA

12

ENCI WINNER • RADUNI

potrà che migliorare con il concorso di tutti”. Giancarlo Passini osserva compiaciuto lo scenario e la voce precisa: “È un’edizione racchiusa tra bellezza e perfezionismo. Lo scorso anno è stato tutto preciso, bello, quest’anno, si è aggiunta nel massimo grado la qualità ed è logico che questo ci proietti ai vertici. L’ENCI quindi è sul punto più alto del podio. E devo dire meritatamente. Quando si raggiungono questi risultati non si può non riconoscere che c’è stato un impegno non comune per capacità manageriali ed intelligenza. Gli allevatori hanno capito lo sforzo che si è fatto e questa seconda entusiasmante edizione sta a confermarlo”. Gianluca Di Giannantonio. “È un anno importante per l’ENCI che ha assunto definitivamente una dimensione internazionale ed i riconoscimenti lo confermano così come ne è prova la partecipazione di delegazioni e giudici oltrefrontiera all’ENCI WINNER. Nell’ambito della rassegna vi sono anche manifestazioni collaterali che hanno una indubbia importanza e il significato profondo della duttilità dei cani e della loro partecipazione alla vita della gente. In questa realtà assume significati sempre più ampi l’Agility, il Fly Ball e la Dog Dance e quant’altro presuppone un addestramento del cane ed un suo affiatamento con il partner. Insomma, in questa rassegna assurta già in questa seconda edizione a livelli mondiali si sono evidenziati nuovi spazi, altre prospettive e


NI

MILANO 15•16•17 GIUGNO

INTERNAZIONALE

ENCI WINNER • RADUNI

ENCI WINNER • RADUNI

Silvio Marelli e Dino Muto sul palco d’onore di ENCI WINNER, premiano il vincitore del Trofeo Giuseppe Solaro “Aligi’s Conan”, Pointer di Aligi Bratta

nuovi impegni. Di sicuro mi preme sottolinearlo, Consiglio e Presidenza hanno raggiunto un altro importante traguardo ed il suo significato e la sua importanza sono qui, davanti a noi e destinata a rimanere in una storia egregia della cinofilia mondiale”. Clemente Grosso. “È bello, interessante e coinvolgente ENCI WINNER. Un evento che

mancava, una vetrina suggestiva che conferma l’ENCI presente come protagonista ai vertici internazionali. Con ENCI WINNER si conferma al mondo cinofilo tutto, le capacità non solo di allevatori ma anche organizzatori di grandi eventi degli italiani, capaci alla prova dei fatti di calamitare l’interesse internazionale”.

Sandro Pacioni. “Un grande incontro che quest’anno nella sua 2° edizione ha dimostrato tutte le potenzialità e confermato la vocazione internazionale dell’ENCI e del ruolo che merita. È conseguenza dell’intelligente lavoro svolto e delle capacità manageriali dei suoi dirigenti”. Francesco Gaudiano. “ENCI WINNER ha ri-

La squadra italiana di Agility

13


MILANO 15•16•17 GIUGNO

INTERNAZIONALE

marcato ancora una volta il carattere e la vocazione internazionale dell’Ente. Il successo dell’iniziativa che pone definitivamente l’ENCI sul podio internazionale, conferma la grande organizzazione, l’impegno del Consiglio e la stima degli allevatori non solo italiani”. Marcello Poli. “La 2° edizione è stata una conferma importante, mancava proprio. Un evento così coinvolgente per confermare il prestigio a livello mondiale dell’ENCI. Grazie a quanti hanno partecipato con le proposte e con il proprio lavoro a fare dell’incontro un riferimento mondiale che oggi ai vertici può solo trovare degli imitatori”. Marina Montedoro ne è sicura: “ENCI WINNER è destinata ad avere un seguito proprio per confermare quel successo clamoroso che giunge per la lungimiranza di Presidente e Consiglieri ed un impegno di molti. Credo proprio sia opportuno sottolineare il nuovo ruolo che sta conquistando l’ENCI che diventa di anno in anno un prestigioso riferimento internazionale”. 14

ENCI WINNER • RADUNI

Mentre i Consiglieri esprimono i propri pareri, la voce di Stefano Marelli e Sonia Merati

ENCI WINNER • RADUNI

giunge dagli altoparlanti a spiegare le attività del Ring d’Onore.

MARTINEZ: “UNA GRANDE EMOZIONE” Caro Presidente, caro Dino Vorrei congratularmi con te e con il tuo Consiglio Direttivo per il successo ottenuto dall’ENCI WINNER che si è tenuto a Milano, evento che sarà un’icona nel prossimo futuro e nessuno vorrà mancare. Vorrei ringraziarvi per il grande show e per la vostra fantastica ospitalità così come per l’onore di avermi assegnato il giudizio del BEST IN SHOW. Ho passato dei bei momenti condividendo i giorni di ENCI WINNER con così tanti amici e cenando con te e tua moglie. Ancora una volta, tante grazie per tutte le attenzioni che ho ricevuto durante la mia permanenza in Milano. È così positivo che la FCI abbia un membro come ENCI che lavora costantemente per elevare la cinofilia a livello mondiale. A presto Coi migliori saluti Miguel Angel Martinez


NI

MILANO 15•16•17 GIUGNO

INTERNAZIONALE

ENCI WINNER • RADUNI

ENCI WINNER • RADUNI

Staff ENCI

Splash Dog

Disc Dog

15


MILANO 15•16•17 GIUGNO

INTERNAZIONALE

ENCI WINNER • RADUNI

ENCI WINNER • RADUNI

CACIB MILANO VENERDÌ BIS RAZZE ITALIANE GIUDICE GIULIO BEZZECCHI 1° CINECITTA’ SAGRO GRA Maltese PR. FRANCO PROSPERI 2° LUCKY BOY IZ DINASTII CHEMPIONOV Cane Corso Italiano PR. ELENA KAMLE 3° POLCEVERA’S PONENTE Bracco italiano, bianco-arancio PR. GABRIELLA SEGATO

CACIB MILANO VENERDÌ BIS VETERANI GIUDICE KLEIN JEAN CLAUDE 1° SINPHONY OF VENICE DADDYPUZZLE Maltese PR. VALENTINA HORSEY 2° BLAZE DELL’INCREDULOUS RED Setter irlandese PR. SARAH VACCARI 3° CUDA’S SUNSHINE FROM ITALY American Staffordshire Terrier PR. ANDREA GRIFFO’

16


MILANO 15•16•17 GIUGNO

INTERNAZIONALE

ENCI WINNER • RADUNI

ENCI WINNER • RADUNI

CACIB MILANO VENERDÌ BEST IN SHOW GIUDICE CLAUDIO DE GIULIANI 1° DAWIN STEAL MY HEART Barbone grande mole, nero PR. LINDA CAMPBELL 2° MCVAN’S BIG BOPPER AT BEAMEUPS Scottish Terrier PR. REBECCA CROSS 3° FRANCINI’S ENIGMA Cocker Spaniel Inglese nero PR. ANGELA FRANCINI

CACIB MILANO VENERDÌ BIS GIOVANI GIUDICE MUNTEAN PETRU 1° NOXASACCIDENTALLY IN LOVE -N Barbone grande mole, nero PR. CAROLINA MARIA LUISA TASSINARI 2° TAKESHI Akita PR. LORIS MACIOCIA 3° WHITE TAN POWER OF LOVE Jack Russell Terrier PR. MARIA CRISTINA GARBARINO

17


MILANO 15•16•17 GIUGNO

INTERNAZIONALE

ENCI WINNER • RADUNI

ENCI WINNER • RADUNI

LO SPINONE È WINNER Epithelium Dinamo, di allevamento e razza italiani, ha trionfato su 9000 concorrenti Epithelium Dinamo, Spinone di Irina Zemtsova vince ENCI WINNER 2018. E lo fa alla grande: per tre giorni, tre giudici gli assegnano il BOB. Venerdì, all’IDS di Milano, il giudice Di Matteo gli assegna la razza, sabato fa altrettanto Alberto Cucillato e domenica al raduno è Giulio Bezzecchi a dargli il BOB. Arrivato quindi per tre giorni al ring d’onore venerdì vince il raggruppamento giudicato da Gianni Fulgenzi, Sabato il Best in Show delle razze italiane giudicato da Ferdinando Asnaghi e domenica il giudice argentino del Best in Show, Angel Miguel Martinez, dichiara di esser stato folgorato da questo soggetto, non solo per la sua totale aderenza allo standard, ma anche per il portamento e movimento. Epithelium Dinamo è stato allevato da Paolo Amadori, titolare dell’affisso Epithelium, che lo ha ceduto alla signora Irina Zemtsova da cucciolo, affinché desse visibilità alla razza all’estero. Un gesto molto nobile che è stato ripagato con la massima risonanza. Epithelium Dinamo, infatti, a soli cinque anni ha già raggiunto i titoli di Campione non solo in varie nazioni europee ma anche negli Stati Uniti dove ha vinto l’annuale raduno di razza; per due anni consecutivi ha vinto il BIS a Eurasia (la più importante expo internazionale russa), l’anno scorso ha vinto il raggruppamento alla mondiale di Lipsia e anche in Italia, dove Irina spesso lo porta affinché non manchi il confronto in patria, rimane uno dei soggetti migliori del momento, ma oserei dire anche della storia della razza. Il presidente del CISP, Marco Lozza, dichiara di aver rivissuto una grande emozione - con l’aggiunta di un bel po’ di orgoglio essendo la razza che lui rappresenta in Italia in seno all’ENCI - paragonabile in minima parte solo a quella di Giacherebbe dell’Angelo del Summano al WDS di Milano nel 2000. “La nostra razza non è avvezza a simili risultati, quindi vincere - per di più in una manifestazione del calibro di ENCI WINNER, che è paragonabile quasi ad una

18

mondiale - è un risultato davvero eccezionale. Sono contento per la razza - aggiunge il presidente Lozza - e sono contento per il suo allevatore, Paolo Amadori, a cui ho espresso - appena appresa la notizia del risultato - i miei più sentiti complimenti, come del resto ho anche fatto inviando una mail alla signora Irina Zemtsova. È un cane anche da lavoro che a Pian di Spino al recente raduno di primavera ha fatto un turno assolutamente onorevole, dimostrando di sapere

affrontare tutte le difficoltà che il terreno, e quello in particolare, presenta che quindi rappresenta la razza a 360 gradi. Quello che mi ha stupito vedendolo nel ring d’onore, oltre alle sue qualità morfologiche, è stato il suo atteggiamento assolutamente libero e sereno. Sono grato a Paolo per averlo ceduto all’estero, perché la nostra razza ne possa trarre importanti benefici”.

Erica Recchia


STATI GENERALI DELLA CINOFILIA Cari Soci, è stato uno dei punti programmatici anticipati all’Assemblea ENCI di aprile, come doverosamente riportato nell’articolo de I Nostri Cani che vi ha informato sui proficui lavori assembleari. A fronte delle numerose richieste, penso sia opportuno raccontarvi più in dettaglio l’ambiziosa iniziativa messa in cantiere dal Consiglio Direttivo, volta a costruire un futuro per la cinofilia che sia oggetto di una programmazione attenta, discussa in profondità e il più possibile partecipata. Il Consiglio Direttivo sente infatti il dovere di mettere a frutto l’esperienza di ciascun Socio affinché i traguardi dell’ENCI siano veramente i traguardi di tutti e di ciascuno di noi. Lo strumento pensato dal Consiglio è quello di un meeting, gli Stati Generali della Cinofilia, che verrà organizzato in autunno, con ogni probabilità presso la struttura fieristica di Riccione con la quale si sta lavorando per definire ogni dettaglio su logistica e accoglienza. Naturalmente le date e i riferimenti precisi vi verranno successivamente comunicati, ma suggerisco di mettere nel vostro personale calendario questa possibilità, perché più saranno gli spunti introdotti nella discussione, maggiore sarà la possibilità di costruire un futuro attento alle esigenze degli allevatori e vincente per le razze che amiamo. Intanto vi posso anticipare qualche dettaglio. Gli Stati Generali della Cinofilia prevedono la costituzione di commissioni di lavoro che affronteranno temi specifici e di impatto sul presente e sul futuro della cinofilia. Ciascuno si potrà iscrivere alla commissione che affronta i temi ritenuti più stimolanti. Al termine dei lavori delle commissioni, sarà compito del Consiglio Direttivo stilare una sintesi che sarà oggetto della relazione conclusiva. La relazione di sintesi diventerà, dunque, il programma dell’ENCI per il futuro ed un impegno per chi avrà l’onore di rappresentarla. Tra le tematiche di interesse, vi posso anticipare, beninteso non a titolo definitivo, la costituzione di una commissione riguardo la selezione zootecnica, che dovrà avere particolare attenzione alla variabilità genetica e al benessere animale, perché anche l’allevamento del cane di razza possa mettere concretamente a frutto i risultati della ricerca scientifica. Non potrà poi mancare un confronto dedicato alle verifiche zootecniche (Esposizioni, prove di Cinofilia Venatoria e di l’Utilità e Difesa) perché la tradizione ha la necessità di aggiornarsi continuamente e se abbiamo fatto tutti assieme un percorso lungo ed esaltante, ci sono ancora molti obiettivi di alto valore zootecnico da perseguire. Altra commissione sarà dedicata all’innovativo utilizzo del cane e delle sue attitudini a fronte delle nuove esigenze espresse dalla società contemporanea, basti pensare alle nuove frontiere del mantrailing, perché il futuro della cinofilia passa anche da questo. Altro tema da affrontare con i lavori è quello di ENCI SPORT, perché l’Ente possa creare le condizioni affinché le attività marcatamente sportive (come agility, flyball, dog dance, rally obe-

dience, discdog, canicross e sleddog) possano usufruire di regole certe, chiare ma più semplici, al fine di agevolare la partecipazione di una fetta sempre più consistente di appassionati e, conseguentemente, allargare la base cinofila trovando adeguate risposte alle nuove sensibilità. Non di minore importanza è lo spazio da dedicare a ENCI SERVIZI, uno strumento agile e moderno, che porti in capo ad ENCI il coordinamento riguardo le attività di ricerca, argomento da sempre delegato. ENCI SERVIZI, che sfrutterà al meglio il prestigioso brand ENCI, potrà anche entrare con efficacia in settori di interesse già molto competitivi. Nuovi servizi per i nostri Soci, dunque, e per tutti gli appassionati del cane di razza. Obiettivi strategici e ambiziosi, che verranno meglio definiti nell’appuntamento di Riccione e che saranno realizzabili anche grazie alla creazione di nuove strutture associative e societarie che ENCI, secondo le proprie norme statutarie, ha il dovere di sviluppare, mettendo a frutto le risorse dell’Ente per incrementare l’attività cinofila e valorizzare le razze canine tutelate. In attesa di inviarvi il programma ufficiale, a nome del Consiglio Direttivo l’invito ad essere con noi a Milano per l’ENCI WINNER di giugno, a Campo Felice per il Master di cinofilia venatoria di luglio e a Lignano Sabbiadoro per il Campionato Mondiale di Utilità e Difesa a settembre. Occasioni utili anche per confrontarci sulle tematiche sopra esposte. Il Presidente Dino Muto 27


Notizie ENCI AVVISO

AVVISO

“Si avvisa che, essendo la rac­ comandata a.r. ritornata con motivazione “al mittente per compiuta giacenza”, in applica­ zione dell’art. 39.3 del Regolamento di attuazione dello Statuto Sociale ENCI pres­ so la Segreteria della Commissione di Disciplina di 1a Istanza è stata depositata deci­ sione relativa al procedimento disciplinare n. 77/17 nei con­ fronti di ANGELA IOSSI. Il termine perentorio per l’even­ tuale appello è di 30 gg. dalla presente pubblicazione. Trascorso tale termine la deci­ sione verrà dichiarata definiva.

“Si avvisa che, essendo la rac­ comandata a.r. ritornata con motivazione “compiuta giacen­ za”, in applicazione dell’art. 39.3 del Regolamento di attua­ zione dello Statuto Sociale ENCI presso la Segreteria della Commissione di Disciplina di 1a Istanza è stata depositata deci­ sione relativa al procedimento disciplinare n. 16/17 nei con­ fronti di LUDOVICO PUGLIETTI. Il termine perentorio per l’even­ tuale appello è di 30 gg. dalla presente pubblicazione. Trascorso tale termine la deci­ sione verrà dichiarata definiva.

Il Segretario Istruttore avv. Barbara Macchia”

Il Segretario Istruttore avv. Barbara Macchia”

AVVISO Si avvisa che, essendo la racco­ manda a.r. ritornata con motiva­ zione “compiuta giacenza”, in applicazione dell’art. 39.3 del Regolamento

di

attuazione

dello Statuto Sociale ENCI pres­ so la Segreteria della Com­ missione di Disciplina di 1a Istanza è stata depositata lette­ ra di chiusura istruttoria relativa al procedimento disciplinare n. 163/17 nei confronti della Sig. ra SILVIA NORBIATO. Il Segretario Istruttore avv. Barbara Macchia”

AVVISO

AVVISO

AVVISO

Si avvisa che, essendo la racco­ manda a.r. ritornata con motiva­ zione “compiuta giacenza”, in applicazione dell’art. 39.3 del Regolamento di attuazione dello Statuto Sociale ENCI pres­ so la Segreteria della Com­ missione di Disciplina di 1a Istanza è stata depositata lette­ ra di chiusura istruttoria relativa al procedimento disciplinare n. 172/17 nei confronti anche del Sig. FABIO ORSOLINI.

Si avvisa che, essendo la racco­ manda a.r. ritornata con motiva­ zione “compiuta giacenza”, in applicazione dell’art. 39.3 del Regolamento di attuazione dello Statuto Sociale ENCI pres­ so la Segreteria della Com­ missione di Disciplina di 1a Istanza è stata depositata lette­ ra di riapertura istruttoria dei procedimenti disciplinari 46 ­79­85/17 riuniti al n. 46/17 anche nei confronti del Sig. PASQUALE PARASCANDOLO.

Si avvisa che, essendo la racco­ manda a.r. ritornata con motiva­ zione “compiuta giacenza”, in applicazione dell’art. 39.3 del Regolamento di attuazione dello Statuto Sociale ENCI pres­ so la Segreteria della Com­ missione di Disciplina di 1a Istanza è stata depositata lette­ ra di chiusura istruttoria relativa al procedimento disciplinare n. 141/17 nei confronti della Sig. ra TERESA TIERNO.

Il Segretario Istruttore avv. Barbara Macchia”

Il Segretario Istruttore avv. Barbara Macchia”

Il Segretario Istruttore avv. Barbara Macchia”

30


Naz. All. da sx Sirio, Luce, Falco

I risultati di una intelligente selezione che valorizza tutte le doti

Kurzhaar moderni, belli e vincenti

Ancora con il peso della fatica, ma grande soddisfazione della Nazionale di Allevamento, mi viene facile sottoporvi e condividere alcune riflessioni sulla razza, per la quale il Club ha l’onore e l’onere statutario di lavorare per la tutela la selezione zootecnica e la divulgazione. Parole e concetti scritti negli statuti di ogni società specializzata, attività demandate dall’ENCI, poi ognuno le interpreta e assolve come crede o come riesce. Non ho mai visto nessuno con la bacchetta magica, soprattutto in zootecnia, ma di certo alcune comparazioni sarebbero, anzi sono facili da fare. Affrontando il tema sulle razze da lavoro, coniugare la selezione fra tipo e funzione non è certo facile, ma ciò rientra nelle specifiche competenze di chi alleva, e al comparto di selezione spetta il controllo del risultato. Una prima cosa da combattere ed evitare è la dicotomia fra bellezza e lavoro, situazione che in alcune razze è particolarmente evidente, così come foriera di negatività è la ricerca dell’ ipertipo in assoluto. Ai Giudici la valutazione nelle verifiche zootecniche, ai Club applicare e leggere momento per momento dove si è e dove si sta andando, con la consapevolezza che non abbiamo “armi” specifiche per poter

48

“imporre”, ma di certo per potere “indirizzare”, organizzare, valutare. Ci sono poi periodi ciclici, più o meno lunghi, dove è facile scivolare e perdere il controllo, ma di certo se l’apparato di selezione è ben orientato o indirizzato, si potrà certamente riparare anche se non nel breve periodo. Consolidare nel lungo periodo qualità nei valori e quantità nella produzione e verifica è certamente l’obbiettivo. Sui numeri, nascite in particolare, nessuno è stato indenne dal regresso registrato nel decennio dalle razze da caccia, conseguenza palese dell’impoverimento della caccia stessa ed il drastico calo dei praticanti. Non trascurabile poi la crescita che si è registrata nella caccia agli ungulati a discapito di quella classica col cane da ferma. Oggi, nonostante quanto predetto, dobbiamo porre grande attenzione al fine principale dell’allevamento e della selezione, con l’auspicio di fornire soggetti altamente prestanti sotto tutti i profili per non perdere, ma acquisire consensi venatori. Relegarsi alla produzione di un cane da “sport” sarebbe la morte delle razze, peggior sorte non potrebbe coglierci. Ripeto inutilmente che il “cinegeta “ cerca un

soggetto prestante al massimo nella funzione. Gambe veloci e cuori resistenti senza l’ausilio di un buon cervello collegato ad una buona capacità olfattiva e ferma sicura, servono a poco. Esaltare azioni di caccia dove si va a servire un cane a diverse centinaia di metri, la ritengo soprattutto poco utile alla selezione delle razze e poco educativa per le poche giovani leve che si affacciano all’affascinante mondo della caccia. Chi si protrarrà in una selezione dove dal progetto d’allevamento il “collegamento” non trova più la sua indispensabile collocazione nel bagaglio qualitativo del soggetto, produrrà si qualche trialer ma nella grande media e nel lungo periodo raccoglierà “cocci” che di razza avranno solo il pedigree. E’ palese l’impoverimento, che potrebbe sembrare generale, ma non è così, fortunatamente ci sono ancora tantissimi veri ed appassionati cacciatori, col gusto di avere un soggetto che ben rappresenti la razza prescelta e con spirito e comportamento rispettante il benessere del cane e l’etica venatoria. Questi dovrebbero essere i principali sostenitori dei filds... noi dobbiamo essere i primi sostenitori e fautori nella divulgazione dei concetti di base e di una giusta educazione cino - venatoria, anche solo


i nostri

Cani

Anno 64 num. 7 luglio 2018

Nazionale Allevamento. Gruppo di Massimo Gianni

Un tempo si prediligeva una prerogativa a danno di altre. Oggi la selezione ha raggiunto vertici importanti e l’ascesa continua per contrastare gli “assertori” che i cani da prove non servono a nulla. Il Kurzhaar ci sta dando ancora tante soddisfazioni, e dai confronti internazionali, dalle attività domestiche e dall’impiego venatorio, mantenendo un numero di nascite importante, interessante per la selezione, e da diversi anni consolidato. Il Club può andare orgoglioso del lavoro fatto nel lungo periodo e soprattutto orgoglioso anche della partecipazione attiva che ci da la forza di programmare il futuro. A livello

internazionale contabilizziamo, nelle diverse discipline, ma soprattutto nella più alta a “starne” dei confronti a squadre, un altissimo numero di affermazioni e ciò ci pone ancora come punto di riferimento in quanto siamo l’unica nazione a competere con solo soggetti d’allevamento NAZIONALE. La terra Francese è stata l’ultimo palcoscenico e come per l’anno precedente vincitori a squadre ed individuale. Anche il Derby ci ha pienamente gratificati; su 12 soggetti classificati 8 Kurzhaar

compreso il vincitore. Ultima manifestazione di alto valore zootecnico è stata la Nazionale di Allevamento, il 20 maggio a Conselice, con Giudice il Dott. Giulio Bezzecchi, sia per i gruppi di allevamento, riproduttori e raduno. Importante partecipazione parlando di numeri, 120 soggetti. N. 8 gruppi con affisso (minimo 5 soggetti): Ardruber di Siciliani, Del Poggetto di Marchetti, Montecarelli di Panerai, Di Pra Capone di Passini, S.Mamiliano di Moretti,

Nazionale Allevamento Miglior Gruppo Pradellinensis

49


Tarcento di Spagnul, Pradellinensis di Capelli, Monte Argentario di Campanella. N. 3 gruppi senza affisso: Maurizio Lupi, Gianni Massimo, Zanotti Maurizio e Micaela. N. 2 riproduttori con progenie: Pradellinensis Falco e Vasco. N. 1 soggetto di rappresentanza di Natale Lacchini con Artù della Chiusa, al quale abbiamo assegnato un riconoscimento alla carriera, per il grande contributo che ha dato alla razza in oltre 50 anni di allevamento, ed oggi ancora attivo con vera ed integra passione. Nei gruppi di allevamento si affermano i Pradellinensis seguiti da S.Mamiliano e Ardruber. Per il Raduno mi permetto di rimandarvi alle classifiche nelle varie classi, segnalando che l’elenco completo sarà pubblicato sul prossimo numero. Mi preme sottolineare il metodo di giudizio che chiediamo, con commenti a microfono aperto sia per i gruppi che per il raduno con una puntuale attenzione alle principali e distintive regioni anatomiche nonché di accurata verifica in movimento. La grande gratificazione, che posso estendere a tutti, sono le parole espresse dai e nei giudizi da Bezzecchi, complimentandosi per l’altissimo livello qualitativo riscontrato in percentuale altissima. I complimenti li ha fatti anche al Club per come sta lavorando, per la manifestazione e per la lungimiranza. Nell’inframezzo, un barbecue per tutti serviti a tavola, offerto dal Club nazionale, per tutto ciò ringraziamo il gruppo Delegazione Provincie Lombarde. Questo, oltre la nota tecnica, rappresenta la nota aggregativa. Un ringraziamento sentito a tutti, allevatori, proprietari, handler, amanti della razza, agli sponsor Imperialfood rappresentato da S.Aroldi, BS Planet, ed ancora un grazie a Loredana, preziosa in segreteria che con il vice presidente Alfio si sono sobbarcati un grande lavoro, e a Mariella che si è sobbarcata le 120 relazioni nel ring. Grazie anche a tutti i consiglieri che sono riusciti a presenziare e a tutti i soci che si sono adoperati materialmente per la riuscita dell’evento. Mi auguro che nel 2020 faranno una attenta riflessione anche tutti coloro che vivono costantemente sui “social”, molti facendo cattedra, affacciandosi coi loro soggetti a questa grande ed importante vetrina della razza dove ci si confronta con grande sportività mantenendo al primo posto il valore tecnico, i valori della razza, i talenti del nostro allevamento, i fondamentali genetici di una storia che parte da lontano e siamo ancora qui per scrivere da protagonisti tante altre pagine. Giancarlo Passini

50

Naz. All. Ringraziamenti a Bezzecchi

RISULTATI NAZIONALE ALLEVAMENTO Gruppi con Affisso 1° Pradellinensis 2° S.Mamiliano 3° Ardruber Gruppi senza affisso 1° Gianni Massimo CLASSIFICA MASCHI Campioni Ardruber Sirio 1° ECC. BOS Libera Dux di S.Mamiliano 1° CAC

Lavoro Pradellinenasis Falco 1° CAC FEMMINE Campioni Pradellinensis Luce 1° CAC BOB Intermedia Madame di Pra Capone 1° ECC. Lavoro Barby 1° CAC (n.d.r. I risultati completi, sul prossimo numero)

Naz. All. Riconoscimento a Lacchini-Della Chiusa


i nostri

Cani

Anno 64 num. 7 luglio 2018

La speciale Breton a Monsummano Terme

La quaglia e i campioni Il Club Italiano Epagneul Breton, delegazione Toscana, ormai da alcuni anni organizza con la stretta collaborazione del Gruppo Cinofilo Pistoiese, una prova classica su quaglie in località “il Fossetto”, una struttura adibita a addestramento cani, con parecchi ettari di campo utile e ben tenuto, che risponde alla perfezione per l’organizzare una prova classica su quaglie liberate con in palio il CAC. Il binomio CIEB Toscana con la delegazione ENCI di Pistoia è ormai consolidato da anni, la impeccabile segretaria Alessandra e tutta l’equipe del gruppo, hanno reso questa manifestazione importante e invidiabile sia dal punto qualitativo che numerico. Ben quarantadue soggetti si sono disputati il trofeo “Tullio Matteucci”, cinofilo bretonista toscano che nel secolo scorso ha importato dalla Francia soggetti di alto valore zootecnico che hanno contribuito alla crescita del Breton in Italia (tra questi uno dei breton più importanti nella storia di questa razza: Poulltro De Keranlouan). La prova si è articolata in prova giovani, Oaks e libera, il prestigioso trofeo Tulllio Matteucci, è stato vinto da Mondo od Postara di proprietà del socio Fabio Lascialfari. Testo e foto Giorgio Bellotti

I primi quattro classificati nella speciale

Molti i soggetti a contendersi il Trofeo Meucci PROVA CLASSICA SU QUAGLIE SPECIALE EPAGNEUL BRETON MONSUMMANO TERME 5/5/18 GIUDICI RICCARDO ACERBI, GIORGIO BELLOTTI GIOVANI cond. Lascialfari Fabio 1° Ecc. Tris II cond. Marchi Luca 2° Ecc Atina cond. Tureddi Andrea 2° Ecc. Oki Forest Eyes cond. Caramelli Ecc. Alenergi Enzo LIBERA cond. Lascialfari Fabio 1° Ecc. Mondo Od Postara 3° Ecc. Aga cond. Cambi Giovanni Marchi e Caramelli, classe giovani

Burroni con Minou

51


successi all’estero ACCESSO ALLA RUBRICA BEST IN SHOW: 1°, 2°, 3° classificato (compresi Coppie, Gruppi, Giovani, Veterani) RAGGRUPPAMENTO: 1°, 2°, 3° classificato RADUNI E SPECIALI DI RAZZA: BIS: 1°, 2°, 3° - BOB-BOS

RUBRICA GRATUITA RISERVATA AI SOCI ENCI

2018

1° classe campioni, libera, intermedia, lavoro, giovani, veterani

INDICARE nome del cane, razza, luogo e data expo, classifica, giudice, allevatore, proprietario. Le inserzioni incomplete, verranno cestinate Inviare a redazione@enci.it I NOME DEI CANI, ALLEVATORI E PROPRIETARI DEVONO CORRISPONDERE AL LIBRO GENEALOGICO. LA REDAZIONE NON È RESPONSABILE DI EVENTUALI ERRORI DAL NUMERO DI GIUGNO SOLO SUCCESSI OTTENUTI NELL’ANNO 2018

WALLFUGH LET IT BE ME Welsh Corgi Pembroke CRUFT Birmingham (UK) 2018 1° Yearling Class

Giudice Sarah Taylor Allevatore e propr. Allev. Wallfugh

ROYAL WEIM BABY ONE MORE TIME Weimaraner Speciale di Hajdina (SLO) 26/5/18 3° classificato Best in Show Giudice Alenka Pokorn Allevatore Dario Raimondi Cominesi Proprietario Luigi Ingrosso

CRUFTS 2018 Accesso alla rubrica per i soggetti di allevamento e/o proprietà italiana che abbiano ottenuto il 1° posto nella classe d’appartenenza, oltre a BOB-BOS e risultati nel Ring d’Onore

PLUMERIA’S SEA BREEZE Bedlington Terrier CRUFTS Birmingham (UK) 2018 1° Limit Class - R/CC Giudice Shirley Davies Allevatore Alice Varchi Proprietario Paula Bishop

ARIMMINUM IRYS L’ESPRIT DU LOUP Cane Lupo Cecoslovacco Expo di Lussemburgo 8/4/18 3° BIS Giovani Giudice Andre Gigot Allevatore Sarka Matrasova Proprietario Laura Scaglia 54

STORY REX ONCE UPON A TIME Border collie CRUFTS Birmingham (UK) 8/3/18 1° Junior Class

Giudice Beverley Smith Allevatore e propr. Allev. Story Rex

IPPON DELLA BAIA AZZURRA Alano blu Club Show di Bojna (SK) 5/5/18 J BIS 1° classificato Best in Show Giudice Thierry Zalc

Club Show di Szivesvarad (H) 20/5/18 1° classificato Best in Show Giudice Wanda Kotik Allevatore e propr. Patrizio Donati


successi all’estero

TOFFEE DOLCE DOLLAR DEL WANHELSING Bassotto tedesco p/d Expo di Monaco (PM) 5/5/18 2° BIS Giovani Giudice J. Homem De Mello

2 ° classificato Best In Show

Giudice Stefan Sinko Allevatore Gabriel Mario Pascarella Proprietario Alessio Salomoni

PEMCADER HIGH FLYER Welsh Corgi Pembroke Expo di Szivesvarad (H) 21/5/18 2° classificato gruppo 1 Giudice Szabo Sandor Allevatore K. Dover Proprietario Allev. Pemslife

NIK ANRE Barbone nano fulvo Expo di Vitez (BIH) 20/5/18 3° classificato Best in Show Giudice Miodrag Vretenicic Allevatore Zhanna Karpovic Proprietario Milena Pucci

GYRRA DELLA BAIA AZZURRA & HANNIBAL DELLA BAIA AZZURRA Alani fulvi Club Show di Bojna (SK) 5/5/18 1° BIS Coppie Giudice Klaus Rücker Allevatore Patrizio Donati Proprietario Dagmar Kartalowa

X. RAOUL DEL PAINE Dogo Argentino Expo di Pohorje (SLO) 22/4/18 2° classificato gruppo 2

Giudice Svend Lovenkjaer Allevatore Aurea Regina Giacomelli Proprietario Enrico Rettondini

GYRRA DELLA BAIA AZZURRA Club Show di Zadar (HR) 28/4/18 1° classificato Best in Show Giudice Klaus Rucker (D)

Club Show Bojna (SK) 5/5/18 BOS

Giudice Thierry Zalc Allevatore Patrizio Donati Proprietario Dagmar Kartalova

W-ACAMAR OF IMPERIAL GRACE Alano Nero Club Show di Szivesvarad (H) 20/5/18 2° classificato Best in Show Allevatore Diana Minaeva Proprietario Sheila De Franco

55


successi all’estero

DREW DEL PESCHIO VICALE Lagotto Romagnolo Expo di Atene (GR) 5/5/18 3° classificato gruppo 8

Giudice George Kostopoulos Allev. e propr. Allev. del Peschio Vicale

SAMARCANDA ITALIAN LOVER Barbone grande mole nero Expo di Fiume (HR) 25/2/18 1° classificato Best in Show

I’M CRISTINA DELLA BAIA AZZURRA Alano blu Club Show di Bojna (SK) 5/5/18 J CAC

Giudice Thierry Zalc Allevatore e propr. Patrizio Donati

Giudice Irina Poletaeva

TURBOPOLLAZA’ Bassotto standard p/c Expo di Bar (MTE) 6/5/18 2° classificato gruppo 4

Expo di Rijeka (HR) 24/2/18 1° classificato Best in Show 1° Supreme Best In Show Giudici Otto Krahl , Fred Peddie Allevatore Allev. Samarcanda Proprietario Sonia Merati

SAXON MEDITERRANEO Barbone grande mole Expo di Wieselburg (A) 13/5/18 3° classificato gruppo 9

Giudice Hans Bielworf Allevatore Rosalba Vigorita Proprietario Alessia Maria Raspagni 56

Giudice Pero Čelebić Allevatore Alessia Lo Presti Proprietario Lorenza Ceruti

BAZINGA DAENERYS ON A DRAGON QUEST Pharaoh Hound Expo di Monaco (PM) 6/5/18 3° classificato Best in Show Giudici S. Sinko Allevatore Simon Tien Hansen Proprietario Aurora De Poli

HAGRID BUCCARO DELLA BAIA AZZURRA Alano nero Club Show di Bojna (SK) 5/5/18 BOS

Giudice Klaus Rücker Allevatore Patrizio Donati Proprietario Krčmova Hofferlova


successi all’estero

W-AMOREMIO OF IMPERIAL GRACE Alano nero Club Show di Bojna (SK) 5/5/18 CAC Cl. Libera Giudice Klaus Rücker

Club Show di Szilvasvarad (H) 20/5/18 CAC Cl. Libera Giudice Gerard Mignot Allevatore Diana Minaeva Proprietario Patrizio Donati

MILLO DELL’ANTICO FIAMMINGO+ PESCA FRUIT JUICE + ODE TO MIRO’ + ZEUS GOD OF HEAVEN Pastori belgi tervueren Mondiale di razza ad Ajdovscina (SLO) 29/4/18 1° BIS Gruppi Giudice Regina Bregenzer Allevatore Stefania Salvemini Proprietari Aldo Cannella, Alessandra Dovolich, Enrico Barlari, Annamaria Allegretto

KAUKARHAUGENS DIONYSOS Bovaro del Bernese Expo di Salisburgo 8/4/18 1° BIS Veterani Giudice Erwin Deutscher Allevatore Valset Ove Proprietario Marzio Lipari

PESCA FRUIT JUICE-T Pastore belga tervueren Mondiale di razza ad Ajdovscina (SLO) 29/4/18 BOS Giudice Regina Bregenzer Allevatore Stefania Salvemini Proprietario Alessandra Dovolich

MILLO DELL’ANTICO FIAMMINGO Pastore belga tervueren Mondiale di razza ad Ajdovscina (SLO) 29/4/18 CAC Cl. Libera

HOMBRE DELLA BAIA AZZURRA Alano blu Monografica di Pastrana (E) 27/5/18 CAC Cl. Libera Giudice Margrit Volzer Allevatore Patrizio Donati Proprietario Carla Goncalves

ZEUS GOD OF HEAVEN Pastore belga tervueren Club Show Ajdovscina (SLO) 28/4/18 BOS

Giudice Marie France Varlet Allevatore Stefania Salvemini Proprietario Annamaria Allegretto

ODE TO MIRO’ Pastore belga tervueren Club Show Ajdovscina (SLO) 28/4/18 CAC Cl. Lavoro Giudice Marie France Varlet Allevatore Stefania Salvemini Proprietario Enrico Barlari

Giudice Regina Bregenzer Allevatore Stefania Salvemini Proprietario Aldo Cannella

57


successi all’estero

NUR-AL-NAR DEL COLLE OMBROSO + BLACK DHARMA DEL COLLE OMBROSO + EBE DEL COLLE OMBROSO+ FLAM DEL COLLE OMBROSO+ FENDY DEL COLLE OMBROSO + NEIT ARRAN DEL COLLE OMBROSO Pastori belgi groenendael Expo di Umago 2/6/18 2° BIS Gruppi Giudice Sandra Terzic

NUR-AL-NAR DEL COLLE OMBROSO & DHARMA DEL COLLE OMBROSO Expo di Umago (HR) 2/6/18 2° BIS Coppie Giudice Stefano Drudi

Expo di Umago (HR) 3/6/18 3° BIS Coppie

SAMARCANDA PLATINA QUEEN Barbone grande mole grigio Expo di Hrusica (SLO) 27/5/18 3 classificato gruppo 9 Giudice Irina Poletaeva Allevatore Lorena Merati Proprietario Alessia Maria Raspagni

VILARDEN’S LUCKY CHARM & BONITA ZE SFORY CETKOVANEJ Papillon Expo di Umago (HR) 2/6/18 1° BIS Coppie Giudice Enrico Drudi All. Diana Smirnova - Brata Gesinska Proprietario Fabio C. Fioravanzi

Giudice Stefan Sinko

NUR-AL-NAR DEL COLLE OMBROSO Expo di Umago (HR) 2/6/18 2° classificato gruppo 1

Giudice Colm Hastings Allevatore e propr. Fabio C. Fioravanzi

VANITY FAIR’S AXEL ROSE Bouledogue francese Expo di Varadzin (HR) 26/5/18 2° classificato gruppo 9 Giudice Beata Petkevich

Expo di Hrusica (SLO) 27/5/18 1° classificato Best in Show

Giudice Irina Polataeva Allevatore e propr. Aleksandra Stranic 58

FRIPON DELLA ROCCA DEI PATOUS Cane da montagna dei Pirenei Nazionale d’Allevamento di Bonheiden (B) 20/5/18 BOB Giudice Jan de Gids

HABANERA DELLA ROCCA DEI PATOUS + JOSEPHINE DELLA

ROCCA DEI PATOUS + FRIPON DELLA ROCCA DEI PATOUS Cani da Montagna dei Pirenei Nazionale d’Allevamento di Bonheiden (B) 20/5/18 1° BIS Gruppi Giudice Jan de Gids Allevatore Allev. della Rocca dei Patous Proprietario Lucia Giraldi


successi all’estero

NIGHTDREAM HEIDI KLUM Petit Basset Griffon Vendeen Expo di Umago (HR) 2/6/18 1° classificata gruppo 6 Giudice Drazen Maticic

ACHILLE Cavalier King Charles Spaniel Expo di Celje (SLO) 18/2/18 3 ° classificato gruppo 9 Giudice Carmen Navarro Allevatore Paola Feletti Proprietario Alessandra Basso

Expo di Umago (HR) 2/6/18 1° classificata gruppo 6

Giudice Stefan Sinko Allevatore Sirkka Sundström Proprietario Chiara De Roia

CORAZON EL BLANCO DELL’ANTICO CASTAGNO Fox Terrier p/r Expo di Zapopan (Mexico) 15/2/18 3° BIS Giovani Giudice Erika Contreras Allevatore Simona Pezzati Proprietario José Luis Juàrez

QUANTICO DI PRISCONTE Dobermann Expo di Dortmund (D) 11-13/5/18 2° classificato gruppo 2

Giudice Hans-Joachim Dux Allevatore e proprietario Aldo D’Anna

EGO SUM DECIMA MAS Leonberger Club Show di Anthering (A) 26/5/18 BOS

Giudice Wilfried Pepper Allevatore e proprietario Allev. Leonis

LA VIE EST BELLE DES LOUPS DE MOUSETTE Pastore Belga Tervueren Mondiale di razza di Ajdovscina (SLO) 29/4/18 1° CACS Cl. Libera

Giudice Regina Bregenzer Allevatore e propr. Massimo Adorni 59


successi Italia

RUBRICA GRATUITA RISERVATA AI SOCI ENCI

ACCESSO ALLA RUBRICA A PARTIRE DAL 1° GENNAIO 2017 1° classificato del Raggruppamento, compresi Coppie, Gruppi, Giovani e Juniores in Esposizioni Internazionali in Italia. 1°, 2°, 3° classificato del Best in Show generale INDICARE nome del cane, razza, luogo e data expo, classifica, giudice, allevatore, proprietario. Le inserzioni incomplete, verranno cestinate Inviare a redazione@enci.it I NOME DEI CANI, ALLEVATORI E PROPRIETARI DEVONO CORRISPONDERE AL LIBRO GENEALOGICO. LA REDAZIONE NON È RESPONSABILE DI EVENTUALI ERRORI DAL NUMERO DI GIUGNO SOLO SUCCESSI OTTENUTI NELL’ANNO 2018

DRAGONJOY SUN CATCHER Welsh Corgi Pembroke Expo di Ravenna 25/4/18 1° classificato gruppo 1

Giudice Maria Ceccarelli Allevatore e propr. Allev. Dragonjoy

ALEKSANDR NEVSKY EDERLEZI Terrier nero russo Expo di Montichiari 7/4/18 1° classificato gruppo 2

Giudice Zilli Ornella Allevatore Agniezka Alessandra Sowka Proprietario Jelena Svietlikauskaite

ALEKSANDR NEVSKY EDERLEZI & TIFFANY S OZERA RAZLIV Terrier nero russo Expo di Montichiari 7/4/18 1° BIS Coppie

Giudice Amedeo Botterro Allevatori Agnieszka Aleksandra Sowka, Lebedeva Elena Y. Propretario Jelena Svietlikauskaite

DRAGONJOY INDIAN SPIRIT Welsh Corgi Pembroke Expo di Livorno 14/4/18 1° classificato gruppo 1 Giudice Michael Forte

Expo di Volterra 15/4/18 1° classificato gruppo 1

Giudice Torsten Lemmer Allevatore e propr. Allev. Dragonjoy 60

LIRIEL DELLE NEBBIE DI AVALON Pastore di Brie Expo di Novara 29/4/18 1° classificato gruppo 1

Giudice Francesco Cochetti Allevatore e proprietario Luigino Chiea

ARIMMINUM IRYS L’ESPRIT DU LOUP Cane Lupo Cecoslovacco Expo di Rimini 27/1/18 1° classificato gruppo 1 Giudice Korozs Andras Allevatore Sarka Matrasova Proprietaria Laura Scaglia


successi in italia

DAKOTAROSE WRECKING BALL FROM LUNAE BORDER Chinese Crested Dog s/p Expo di Ferrara 13/5/18 1° BIS Juniores

I BRAVI RAGAZZI SPARTA Bullmastiff Expo di Ferrara 13/5/18 1° BIS Giovani

Giudice Lazic Suncica Allevatore e proprietario Nadia Furlon

Giudice Connoly David Allevatore Allev. From Lunae Border Propr. Valeria Elena Maria Milanesi

I BRAVI RAGAZZI NOTHING ELSE Bullmastiff Expo Napoli 6/5/18 2° classificato Best in Show Giudice Antonio Di Lorenzo Allevatore Nadia Furlon Proprietario Paola Montemurro

EMPEROR SPARTAKUS OF NEWFOUNDLAND HILLS Terranova Expo di Ferrara 13/5/18 1° classificato Best in Show Giudice Rodriguez Madeira Allevatore Domenico De Vitto Proprietario Monica Villani

QOCCLE’S WELCOME EMIRA Yorkshire Terrier Expo di Livorno 14/4/18 1° classificato Best in Show Giudice Frank Kane Allevatore e propr. Nicoletta Pollini

SUNNY DAY DI CAMBIANO Pastore Scozzese p/l Expo di Ferrara 13/5/18 1° classificato gruppo 1 Giudice Gian Ercole Mentasti Allevatore Maria Teresa Garabelli Proprietario Roberto Pirazzini

61


successi in italia

MARVEIL CARUSO Cocker spaniel inglese Expo di Parma 17/3/18 1° classificato gruppo 8 EMPEROR CRIXUS OF NEWFOUNDLAND HILLS Terranova Expo di Firenze 20/5/18 1° classificato gruppo 2

Giudice Gregory Joseph E. Allevatore Allev. Marveil Proprietario Laura Franzoni

ARNOLD DEL PESCHIO VICALE Lagotto Romagnolo Expo di Vibo Valentia 26/7/18 1° classificato gruppo 8 Giudice Gianercole Mentasti Allev. e propr. Allev. del Peschio Vicale

Giudice Pietro Marino Allevatore Domenico De Vitto Proprietario Luciana Aulicino

BOKLAWOOD DI GREYS BETH Weimaraner p/c Expo di Palermo 19/5/18 1° classificato gruppo 7 Giudice Pier Paolo Condó

KAJ KAVALIER+ IMA + BOKLAWOOD DI GREYS BETH Weimaraner p/c Expo di Palermo 19/5/18 1° BIS Gruppi Giudice Nicola Imbimbo Allevatore e propr. Allev. Greys Beth 62

YAK JR. DI CASA LA CAVA Segugio della Transilvania Expo di Rende 27/5/18 1° classificato gruppo 6

Giudice Boris Spoljaric Allevatore e propr. Allev. di Casa Cava

YVONNE DEL FICO D’INDIA & C’È MANFREDI DEL FICO D’INDIA Bassotti standard p/l Expo di Trapani 21/4/18 1° BIS Coppie

Giudice Sonia Pagani Allevatore e propr. Giuseppa Piazza


C L U B SHAR PEI CLUB ITALIANO EXPO SPECIALE MARSALA 22/4/2018 GIUDICE BEZZECCHI GIULIO (IT) MASCHI LIBERA 1 R/CAC R/CACIB PACO RABANNE GOLD KING FIRE All. Babichevba yu.a. e Prop. Schettini Adriano 2 MB ACE OF PEIS MICHAELANGELO DELLA TORRE VENTIMIGLIA All. Panos Demetriou Prop. Biondo Salvatore INTERMEDIA 1 CAC CACIB BOB BELTRAN I DRAGONI ORIENTALI All. Bergagna Iolanda Prop. Lo Giudice Girolamo 2 ECC CARLETTO DELLA TERRA DEI SIKANI All. Caruso Elisabetta Prop. Dara Christian FEMMINE LIBERA 1 CAC CACIB BOS HELEN’S LOOK AND KISS ME DELLA VALLE DI BACCO All. Lo Giudice Girolamo Prop. Bonanno Gandolfo

INTERMEDIA 1 R/CAC - R/ACIB JULIEN WANTS ONLY HAVE FUN DELLA VALLE DEL BACCO All. Lo Giudice Prop. Bonanno GIOVANI 1 ECC Miglior giovane KASSANDRA REVEAL SECRETS JUST TO US DELLA VALLE DI BACCO All. e Prop. Lo Giudice Girolamo 2 MB MALIBU’ All. e Prop. Manfrè Calogero

FEMMINE CAMPIONI 1 ECC DANCINGROCK&ROLLINMOONLIGHT All. Foroni Valentina Prop. Procopio Antonio LIBERA 1 CAC HELEN’S LOOK AND KISS ME DELLA VALLE DI BACCO All. Lo Giudice Girolamo Prop. Bonanno Gandolfo INTERMEDIA 1 R/CAC SHOWBIZ RIDE LIKE THE WIND – JCH All. Cook-Smart Prop. Leventaki-Kaninias 2 ECC CHLOE CHINA TOWN All. Cipriano Antonino Prop. Cipriano Antonino GIOVANI 1 ECC JBOB - BOB NIRVANA TY KOAN KY All. Etienne Dany Prop. Cipriano Antonino SHAR PEI CLUB ITALIANO C/O DAL ZOTTO LAURA VIA NORCEN 31 32034 PEDAVENA (BL) Tel. 0439-303270 Alt. 329-2117313 Fax 049-3006989 segreteria@sharpeiclub.it www.sharpeiclub.it

MARSALA. INTERMEDIA FEMMINE

MARSALA. BOB e BOS BOB RADUNO RENDE

MARSALA. INTERMEDIA MASCHI

MARSALA. LIBERA FEMMINE

RADUNO SHAR-PEI RENDE 26/5/2018 GIUDICE MENTASTI GIANERCOLE MASCHI LIBERA 1 CAC BOS MOSE’ DEL SETTIMO SIGILLO All. Galluccio Carmelina Prop. Cipriano Antonino 2 ECC PACO RABANNE GOLD KING FIRE All. Babichevba yu.a. e Prop. Schettini Adriano INTERMEDIA 1 R/ CAC BELTRAN I DRAGONI ORIENTALI All. Bergagna Iolanda Prop. Lo Giudice Girolamo 2 ECC CAMERON CHINATOWN All. Cipriano Antonino Prop. Cipriano Antonino JUNIORES 1 MP MIGLIOR JUNIORES - PRECIOUS HUG BOEING All. Prop. Leventaki-Kaninias

BOS RADUNO RENDE

63


ORGANO UFFICIALE DELL’ENCI Ente Nazionale della Cinofilia Italiana n. 7 luglio 2018 – Anno 64° DIRETTORE RESPONSABILE: Fabrizio Crivellari UFFICIO STAMPA E PUBBLICHE RELAZIONI: Rodolfo Grassi REDAZIONE: Renata Fossati PROPRIETÀ ED EDITORE: ENCI Milano HANNO COLLABORATO: Anna Albrigo, Giorgio Bellotti, Giovanni De Castro, Sabina e Andrea Di Clemente, Renata Fossati, Gianedoardo Giordanino, Rodolfo Grassi, Marco Lunardon, Cristina Mazzini, Federica Nuvolone, Giancarlo Passini, Mirko Radice, Marco Ragatzu, Erica Recchia, Elizabeth Zancato.

Recensione Christina Sondermann - Maria Hense CAMBIARE PROSPETTIVA Psicologia positiva per cani. Sviluppare i punti di forza anziché concentrarsi sui punti deboli Haqihana Editore Chi ha un cane sa quanto tempo ed energie vengono dedicate, spesso con scarsi risultati, ai problemi legati alla convivenza con lui. È ora di cambiare prospettiva! La psicologia positiva ci viene in aiuto. Per ritrovare la serenità perduta è utile valorizzare le qualità del cane invece di concentrarsi esclusivamente sui suoi difetti.

ENCI IN INTERNET: www.enci.it informazioni: info@enci.it soci: soci@enci.it segreteria: segreteria@enci.it libro genealogico: lg@enci.it expo: expo@enci.it prove: prove@enci.it redazione: redazione@enci.it biblioteca: biblioteca@enci.it REDAZIONE, PUBBLICITÀ: 20137 Milano - Viale Corsica 20 Tel. 02/7002031 Fax 02/70020323 IMPAGINAZIONE GRAFICA: Studio DOD design - Massa Lombarda (RA) STAMPA: ELCOGRAF S.p.A. Via Mondadori 15 37131 Verona SPEDIZIONE PER L’ITALIA E PER L’ESTERO: ELCOGRAF S.p.A. Via Mondadori 15 37131 Verona PUBBLICITÀ: Greentime S.p.A. Via San Gervasio 1 40121 Bologna Tel. 051/223327 info@greentime.it - www.greentime.it La quota associativa dei Soci Allevatori è pari a euro 51,65 e dei Soci Aggregati a euro 5,00; ai soli fini postali, euro 2,00, sono da considerarsi quale quota di abbonamento alla rivista.

La Direzione non si assume alcuna responsabilità sulle inserzioni pubblicitarie inoltrate senza bozzetto, sulle quali, peraltro, si riserva di operare eventuali tagli al testo, compatibilmente con lo spazio prenotato. Articoli e fotografie, anche se non pubblicati, non si restituiscono. La responsabilità per i contenuti e le opinioni espresse negli articoli pubblicati è esclusivamente degli autori In copertina: ENCI WINNER 2018 Servizio fotografico di Guillermo Fiorenza e Tommaso Urciolo Autorizzazione del Tribunale di Milano n. 3639 Pubblicazione riservata ai Soci dell’Ente Associato alla Unione Stampa Periodica Italiana

66

ERRATA CORRIGE INC GIUGNO pag. 37, Expo Montichiari Foto BIS e tabella gruppo 9. Il soggetto 1° classificato del 9 gruppo e 3° classificato nel Best in Show del CACIB di Montichiari del 7 aprile è: SAMARCANDA BLACK SABBATH Barbone grande mole nero di Gabriella Allegri.

ERRATA CORRIGE INC GIUGNO pag. 35 CACIB Ravenna 3° BIS COPPIE: SHIBA DELL’ALLEVAMENTO TESSAIGA.


ENCI WINNER 2018

I Nostri cani - luglio 2018  
I Nostri cani - luglio 2018