Page 1

PRIMAVERA spring 2010 ANNO IV NUMERO 11

just married! Miss Italia sleddog wedding planner la sas di brunori urban style generazione beat calabria in tavola mediterraneo lab north beach district aroma deciso


( di Valentina De Grazia

ditoriale

love difference Meraviglioso mare, il Mediterraneo, luogo da sempre crocevia di incontri e scambi tra culture, religioni, società differenti. La nostra è una posizione privilegiata: la Calabria con i suoi 780 Km di costa è interamente affacciata sulle sue sponde. Siamo al centro di un crogiuolo di forze e di energie, e lo scambio di opinioni ed esperienze è un’opportunità da non perdere. Dice Contini: “l’uomo non ha soltanto bisogno dell’altro, ma dell’altro differente da sè. Attraverso i rapporti in cui sia dominante l’identità egli rischia di dialogare con altri se stesso; può ricevere molte rassicurazioni, ma gli mancheranno stimolazioni per attivare strategie di cambiamento e ampliare la propria prospettiva esistenziale.” Un bel progetto in quest’ottica, è quello di Cittadellarte-Fondazione Pistoletto di Biella che ha fondato il movimento Love Difference, insignito con l’Evens Prize for Intercultural Education 2005-06: una rete internazionale di artisti che vuole diffondere un nuovo modello di confronto culturale attraverso l’arte e la creatività. Per non limitarci, dunque, a un dialogo con noi stessi, che produce soltanto la nostra immagine riflessa, è importante perseguire una strategia di apertura e collaborazione. Siamo contenti che, intorno alla nostra rivista, ciò stia avvenendo. Che tutte le energie che sul territorio spingono verso il bello e la qualità, stiano trovando nel nostro magazine un punto di riferimento. E quel laboratorio di creatività che ci auspicavamo si venisse a creare, si sta realizzando. La nostra collaborazione con il Reggio Calabria Film Fest, e il riscontro che abbiamo avuto, ne è un esempio. Ma non basta, desideriamo che ancora più iniziative, idee, eventi, persone, che hanno in comune la stessa visione di crescita positiva, facciano parte di uno stesso progetto di rinascita e di rilancio della bellezza. Quando ti metterai in viaggio per Itaca devi augurarti che la strada sia lunga, fertile in avventure e in esperienze. (…) Che i mattini d’estate siano tanti quando nei porti - finalmente e con che gioia – toccherai terra tu per la prima volta: negli empori fenici indugia e acquista madreperle coralli ebano e ambre tutta merce fina, anche profumi penetranti d’ogni sorta; piu’ profumi inebrianti che puoi, va in molte città egizie impara una quantità di cose dai dotti. Costantino Kavafis

Magnificent Mediterranean: since time immemorial a place of meetings and exchanges among different cultures, religions and societies. We are in a privileged position: all of Calabria with its 780 km of coastline overlooks its shores. We are at the centre of a crucible of potential and vitality, and an opportunity to exchange opinions and experiences is not to be missed. Contini says: “man does not only need others, he needs others different from himself. Through relationships in which identity is the dominant factor, he risks communicating with copies of himself: he may receive reassurance from this, but he will lack the stimulation to set in motion strategies of change and to broaden his existential perspective.” A great project, founded by the Cittadellarte-Fondazione Pistoletto in Biella, is the Love Difference movement, which was awarded the 2005-6 Evens Prize for Intercultural Education. It is an international network of artists who want to diffuse a new model of cultural integration through art and creativity. So, in order to avoid communicating only amongst ourselves, which merely produces a mirror image, it is important to pursue a strategy of aperture and collaboration. We are happy that this is what is happening around our magazine, that all the energies striving for excellence and quality here have found a reference point in E’. And the creative laboratory we hoped for is now becoming a reality. Our collaboration with the Reggio Calabria Film Fest and the reactions we have had is just one example of this. But it’s not enough, we want even more initiatives, ideas, events and people with the same vision of positive growth to become part of one big project for the rebirth and relaunch of beauty. When you set out on your journey to Ithaca you must hope the road will be long, rich in adventure and experience. (...) That summer mornings will be many when in the ports – finally and with such joy you will touch land for the first time: in the Phoenician emporiums linger and purchase mother-of-pearl corals ebony and amber all exquisite goods, and penetrating perfumes of all kinds; as many intoxicating perfumes as you can, go to many Egyptian cities learn a number of things from wise men. Costantino Kavafis traduzione Gail Mitchell

3


( di Valentina De Grazia

ditoriale

love difference Meraviglioso mare, il Mediterraneo, luogo da sempre crocevia di incontri e scambi tra culture, religioni, società differenti. La nostra è una posizione privilegiata: la Calabria con i suoi 780 Km di costa è interamente affacciata sulle sue sponde. Siamo al centro di un crogiuolo di forze e di energie, e lo scambio di opinioni ed esperienze è un’opportunità da non perdere. Dice Contini: “l’uomo non ha soltanto bisogno dell’altro, ma dell’altro differente da sè. Attraverso i rapporti in cui sia dominante l’identità egli rischia di dialogare con altri se stesso; può ricevere molte rassicurazioni, ma gli mancheranno stimolazioni per attivare strategie di cambiamento e ampliare la propria prospettiva esistenziale.” Un bel progetto in quest’ottica, è quello di Cittadellarte-Fondazione Pistoletto di Biella che ha fondato il movimento Love Difference, insignito con l’Evens Prize for Intercultural Education 2005-06: una rete internazionale di artisti che vuole diffondere un nuovo modello di confronto culturale attraverso l’arte e la creatività. Per non limitarci, dunque, a un dialogo con noi stessi, che produce soltanto la nostra immagine riflessa, è importante perseguire una strategia di apertura e collaborazione. Siamo contenti che, intorno alla nostra rivista, ciò stia avvenendo. Che tutte le energie che sul territorio spingono verso il bello e la qualità, stiano trovando nel nostro magazine un punto di riferimento. E quel laboratorio di creatività che ci auspicavamo si venisse a creare, si sta realizzando. La nostra collaborazione con il Reggio Calabria Film Fest, e il riscontro che abbiamo avuto, ne è un esempio. Ma non basta, desideriamo che ancora più iniziative, idee, eventi, persone, che hanno in comune la stessa visione di crescita positiva, facciano parte di uno stesso progetto di rinascita e di rilancio della bellezza. Quando ti metterai in viaggio per Itaca devi augurarti che la strada sia lunga, fertile in avventure e in esperienze. (…) Che i mattini d’estate siano tanti quando nei porti - finalmente e con che gioia – toccherai terra tu per la prima volta: negli empori fenici indugia e acquista madreperle coralli ebano e ambre tutta merce fina, anche profumi penetranti d’ogni sorta; piu’ profumi inebrianti che puoi, va in molte città egizie impara una quantità di cose dai dotti. Costantino Kavafis

Magnificent Mediterranean: since time immemorial a place of meetings and exchanges among different cultures, religions and societies. We are in a privileged position: all of Calabria with its 780 km of coastline overlooks its shores. We are at the centre of a crucible of potential and vitality, and an opportunity to exchange opinions and experiences is not to be missed. Contini says: “man does not only need others, he needs others different from himself. Through relationships in which identity is the dominant factor, he risks communicating with copies of himself: he may receive reassurance from this, but he will lack the stimulation to set in motion strategies of change and to broaden his existential perspective.” A great project, founded by the Cittadellarte-Fondazione Pistoletto in Biella, is the Love Difference movement, which was awarded the 2005-6 Evens Prize for Intercultural Education. It is an international network of artists who want to diffuse a new model of cultural integration through art and creativity. So, in order to avoid communicating only amongst ourselves, which merely produces a mirror image, it is important to pursue a strategy of aperture and collaboration. We are happy that this is what is happening around our magazine, that all the energies striving for excellence and quality here have found a reference point in E’. And the creative laboratory we hoped for is now becoming a reality. Our collaboration with the Reggio Calabria Film Fest and the reactions we have had is just one example of this. But it’s not enough, we want even more initiatives, ideas, events and people with the same vision of positive growth to become part of one big project for the rebirth and relaunch of beauty. When you set out on your journey to Ithaca you must hope the road will be long, rich in adventure and experience. (...) That summer mornings will be many when in the ports – finally and with such joy you will touch land for the first time: in the Phoenician emporiums linger and purchase mother-of-pearl corals ebony and amber all exquisite goods, and penetrating perfumes of all kinds; as many intoxicating perfumes as you can, go to many Egyptian cities learn a number of things from wise men. Costantino Kavafis traduzione Gail Mitchell

3


trascrivo

6

di Eleonora Scrivo

Un giorno, una persona Azioni minime quotidiane che mi conosce a fondo e, L’interrogativo si è accomodato nella mia mente e si è arredato un minuscolo ma confortevole monolocale nel frastuono dei miei neuroni, per fare da lì ogni tanto capolino, soprattutto, vuole il mio ovviamente nelle situazioni più idonee. Per esempio, mentre il dentista mi incapsulava il dente, in fila alla posta, quando caricavo la lavastoviglie o nell’attimo esatto in cui bene, a conclusione di un versavo, nell’apposito spazio, l’acido citrico. Ma nel corso di tutte queste AMQ (Azioni Minime Quotidiane), non ho mai capito il articolato e cerebrale senso profondo della domanda di cui sopra. L’arcano si è svelato agli occhi stanchi della mia mente, durante una delle cene con le mie più care amiche. Come di consueto, dopo monologo in cui difendevo gli antipasti, per un’alchimia a me sconosciuta, tutte e tre incominciano a parlare dei pannelli del riscaldamento a parete, della caldaia che, a turno si rompe ad una di loro, una mia posizione, mi se sia preferibile il sistema centralizzato o quello autonomo. Ovviamente non giungono mai a un accordo e io che, vorrei concionare del Bene e del Male, di solito taccio, rispose laconicamente utilizzando al meglio il linguaggio non verbale per esprimere la mia intolleranza a tali argomenti. Ma l’ultima volta che ci siamo viste, proprio al punto culminante in cui si con una domanda che mi giunge al resoconto della telefonata al tecnico della caldaia, le ho guardate e ho pensato che anche se non avevo nulla da dire in proposito, nessuna opinione vincente, mi azzittì: ma per te è più sentivo assolutamente felice di essere lì con loro. E siccome zia Orsola commentava che chi ha ragione teme e chi ha torto spera, a fine cena ho chiesto il numero di teleimportante essere felice fono dell’addetto alla manutenzione alla caldaia, anche se ho solo una mega stufa a gas. Vuoi vedere che, oltre alla mente, questa volta mi si riscalda pure il cuore? o avere ragione?

4

Minimal Daily Actions One day, at the end of an articulated and cerebral monologue in which I defended my point of view, someone who knows me very well and who, above all, is very fond of me, replied laconically with a question that left me dumbfounded: but is it more important to you to be happy or to be right? This question took up residence in my mind and furnished a tiny but comfortable bed-sit among the hubbub of my neurons, peeping out now and again, obviously in the most timely situations. Like, for instance, while the dentist was putting a crown on my tooth, or queuing at the post office, loading the dishwasher or in the exact moment of pouring citric acid into the proper space. But during all these MDAs (Minimal Daily Actions), I never understood the profound sense of the above-mentioned question. The mystery was revealed to the tired eyes of my mind at one of the dinners with my dearest friends. As usual, after the starters, from some kind of alchemy I cannot fathom, all three start talking about wall heating panels, about their boilers which take turns in breaking down... whether it’s better to have central heating or autonomous. Obviously they never reach an agreement and, although I’d like to hold forth on Good and Evil, I usually hold my tongue, effectively using non-verbal language to express my intolerance towards such topics. But the last time we met, right at the culminating moment of the phone call to the boiler technician, I looked at them and thought that, even though I had nothing to say on this point, no winning argument, I was completely happy to be sitting there with them. And, as Aunt Orsola used to say, those in the right are afraid and those in the wrong hope, at the end of dinner I asked for the phone number of the boiler maintenance man, even though I only have a huge gas heater at home. You’ll see, maybe this time not just my mind but my heart will warm up too! Traduzione Gail Mitchell


DIRETTORE RESPONSABILE

Valentina De Grazia direttore@elifestyle.it

REDAZIONE

Valeria Bellantoni

redazione@elifestyle.it

Gaia Branca

info@elifestyle.it

ART DIRECTOR

Sergio De Luca TRADUZIONI

Gail Mitchell e Annie Gurney PROGETTO GRAFICO

Publiglobe s.r.l. www.publiglobe.it

Direttore Creativo: Sergio De Luca Grafica: Carolina Frangipane

Hanno scritto per questo numero: Consolato Alampi, Valeria Bellantoni, Gaia Branca, Benedetta Caira, Giovanna Caminiti, Stefano Cuzzocrea, Giovanna D’Angelo, Enrico De Grazia, Valentina De Grazia, Sonia Grispo, Marina Misiti, Anna Rizzica, Eleonora Scrivo Hanno fotografato per questo numero: Adriana “Abbry” Abbrescia, Consolato Alampi, Giulio Di Sturco, GDS Cervara, Loredana Guinicelli, Ilaria Magliocchetti Lombi, Marina Misiti, Mirella Nania, Marco Oteri, Picicca Studio, Antonio Sollazzo, Luigi Saggese/Daniele La Malfa, Mario Tosti, Francesco Turano, Matteo Zanobini, Zuberec Si ringrazia per la cortese collaborazione: Demetrio Caracciolo, Michele Geria, Giuseppe Migliaccio, Matteo Zanobini

DIRETTORE AMMINISTRATIVO: Andrea Rullo amministrazione@savirsrl.com MARKETING: Natty Costantino marketing@savirsrl.com SEGRETERIA DISTRIBUZIONE E PUBBLICITÀ: Maddalena Di Donna info@savirsrl.com SEGRETERIA AMMINISTRATIVA: Ilenia Diano segreteria@savirsrl.com Editore SAVIR srl - Reggio Calabria Foto Stefano Costantino e Loredana Guinicelli

Stampa: La Poligrafica - v.le I maggio, 69 - 87029 Scalea (CS) Redazione E’ Lifestyle www.elifestyle.it redazione@elifestyle.it c.so Vittorio Emanuele III, 35/C - 89125 Reggio Calabria - tel. +39 0965 27873 - fax +39 0965 896407 per segnalazioni e informazioni: info@elifestyle.it per commenti e opinioni: scrivici@elifestyle.it E’ Lifestyle è edito da Savir Srl via Giudecca n. 31 - 89125 Reggio Calabria. Pubblicazione registrata al Tribunale di Reggio Calabria N. 4 del 26/02/07. Numero chiuso in redazione il 12.02.2010


L’angolo di Glam Lorenza

PrimaveraSpring10

di Giovanna Caminiti

9


Frame

12


PrimaveraSpring10

Fotografo quello che vedo, osservo la storia del l e per so n e c he incontro. Il mio è un approccio da reportage, per questo r acconto anche la moda in un modo diverso. I photograph what I see, I observe the stories of the people I meet. I use a reportage approach, that’s why I also put fashion over in a different way.

Giulio di Sturco, vincitore con questa foto del World Press Photo 2009 nella categoria Arts and Entertainment

13


summary FASHION

Orgoglio e pregiudizio pride and prejudice

Amore a prima vista love at first sight

Sobrietà chic chic simplicity

16

22

Segni particolari

26

Streghe e fate

BEAUTY

Luxury SPA

38

SPORT

Balla coi lupi

44

FACTORY

The pink power

48

La dolce vita

52

Rifugio d’artista

56

LIVING

dances with wolfes

an artist’s haven

sommario

MISS ITALIA

distinguishing details

witches and fairies

Primavera/Spring 10

30

34


PrimaveraSpring10

HABITAT

Il terzo elemento

DESIGN

Contemporaneo per tradizione

the third element

contemporary by tradition

CULTURE

62

67

Sud off

72

Brunori e la sua sas

76

brunori and his sas

Tracce nel vento traces in the wind

84

Le due anime di Lawrence 80 the two souls of lawrence

ONTOUR

Derive d’incanto enchanting drifts

90

Bohémien district

98

In ogni numero

DEGUSTIBUS

Mai dire chef! never say chef!

Questione di feeling a question of taste

GROOVE

Rime urbane urban rhymes

102

108

112

DITORIALE

3

TRASCRIVO

4

GLAM LORENZA

9

FRAME

12

RUMORS

21

MOOD

42

STARS

116

AGENDA

118

GUIDE

123

INDIRIZZI 128


Miss Italia Backstage del calendario di Miss Italia

Š Luigi Saggese/Daniele La Malfa

16

Orgoglio e pregiudizio { Pride and prejudice }


PrimaveraSpring10

di Valeria Bellantoni – traduzione Gail Mitchell

Statuaria. Arriva a bordo delle sue lunghe gambe con un sorriso che la illumina più della corona che porta in testa. Maria Perrusi, ha compiuto 18 anni il giorno prima della sua elezione a Miss Italia. È veramente poco più che una bambina e la sua immagine ingenua, fresca, di una bellezza quasi inconsapevole, ha spiazzato tutti. Soprattutto la sua antagonista che, forte dei voti altissimi della giuria e di una parlantina pronta per le ospitate televisive, si sentiva già la vittoria in tasca.

Statuesque. She arrives on board her long legs with a smile that lights up her face more than the crown on her head. Maria Perrusi turned 18 the day before being elected Miss Italia. She really is little more than a child and her ingenuous, fresh image, of an almost unconscious beauty, caught everyone off-guard. Especially her rival who, feeling confident with the jury’s high votes and her little speech already prepared for her TV appearances, thought victory was hers.

“I think they voted for me because I was just myself,” she says. “Credo che mi abbiano votato proprio perché sono stata me stessa. “They called me humble. And it’s true, because I never thought I – dice – Mi hanno definita umile. Ed è vero, perché fino all’ultimo would win right until the very end. I was so excited and scared, non ho mai pensato di vincere. Ero emozionantissima, spavenand I didn’t try to hide my feelings, I let tata, e non ho nascosto le sensazioni che them transpire through my words too, ho provato, ho lasciato che trasparissero Io guardavo Miss Italia sometimes a bit awkward, but sincere.” anche dalle mie parole, a volte goffe, ma dalla cucina di casa mia, sincere.” sognavo ad occhi aperti In this edition of the competition e pensavo che l a miss there was a little of the atmosphere In questa edizione del concorso alegeletta sarebbe stata la più of a reality and talent show in the giava un po’ l’atmosfera del reality e del fortunata del mondo! air, the audience-catching format all talent show, format acchiappa ascolti I used to watch Miss Italia in my the rage on TV now, like magic forche imperversano in tv come formule kitchen, daydreaming and believing mulas for audience and where often magiche per l’audience e dove, spesso, that the girl who won was the stories of hardship win. How much a vincere sono le storie più difficili. luckiest in the world! do you think your personal history Quanto pensi abbia inciso la tua storia was behind your victory? personale nella vittoria? I only spoke a little more about my life after reaching the finals. It Ho raccontato qualcosa in più della mia vita solo quando sono arriwas mainly afterwards when I read the newspapers that I realised vata tra le finaliste. Mi sono resa conto di quanto abbia fatto presa how much this had affected the audience, but my experience was nel pubblico soprattutto dopo, per quello che ho letto sui giornali, treated like some sort of drama, which is absolutely not true. Being dove la mia esperienza è stata trattata come un dramma, cosa assoluthe daughter of a man who emigrated to Switzerland to find work, tamente non vera. Il mio essere figlia di un operaio emigrato in Svizused to not having my father around and brought up by a very zera, abituata all’assenza del padre, cresciuta in una famiglia molto protective family in a small village was not traumatic for me. protettiva, in un piccolo paese, non è stata affatto un trauma per me.

17


© Luigi Saggese/Daniele La Malfa

Preg

Backstage del calendario di Miss Italia

18

Come sta andando questa esperienza, era come te l’aspettavi o c’è qualcosa che ti ha deluso? E come è la tua vita adesso? Io guardavo Miss Italia dalla cucina di casa mia, sognavo ad occhi aperti e pensavo che la miss eletta sarebbe stata la più fortunata del mondo! Poi quando ti trovi lì in prima persona, la percezione cambia completamente e anche la mia vita è totalmente cambiata, stravolta. All’inizio il caos, adesso ho la mia dimensione: lavoro con gli sponsor, cambio un albergo al giorno, sto studiando da esterna per gli esami di ragioneria e ho

Miss Italia

On the contrary ... My father is an example, he taught me about sacrifice, to appreciate everything, even when I had to get used to no. That’s why today everything I do is like a discovery: my first time flying, the first time in Sicily ... and when I see the young girls who come up to me for an autograph I always stop for them because I see myself in them. I feel I owe everyone gratitude and affection. How is this experience going, is it what you expected or has anything disappointed you? And what’s your life like now? I used to watch Miss Italia in my kitchen, daydreaming and believing that the girl who won was the luckiest in the world! Then when you are actually there, your perception changes completely and my life has changed completely too, turned upside-down. At first it’s chaos, but now I have found my own dimension: I work with the sponsors, I change hotel every day, I’m studying for my book-keeping exams as

© Luigi Saggese/Daniele La Malfa

Anzi... mio padre è un esempio, mi ha insegnato il sacrificio, ad apprezzare tutto, anche i no, a cui sono stata abituata. Ecco perché oggi vivo tutto quello che sto facendo come una scoperta: il primo viaggio in aereo, la prima volta in Sicilia… e quando vedo le ragazzine che mi vengono incontro per un autografo io mi avvicino sempre, perché in loro rivedo me stessa. Sento di dovere essere grata e affettuosa verso tutti.


PrimaveraSpring10

giudizio deciso di seguire un corso di dizione per prepararmi alle proposte che mi auguro arriveranno.

an external candidate and I’ve decided to follow a course of diction to prepare myself for the offers I hope will arrive.

A proposito, hai sfilato per Gattinoni e corre voce che reciterai nella nuova serie di L’Onore e il rispetto al fianco di Gabriel Garko, è vero? Ho letto anche io qualcosa… in realtà non l’ho ancora conosciuto, sto ancora aspettando che qualcuno me lo presenti. Anzi faccio un appello, presentatemi Gabriel Garko!

Speaking of which, you modelled for Gattinoni and rumour has it you’ll be acting in the new series of L’Onore e il rispetto next to Gabriel Garko, is it true? I’ve read something about it too ... but I haven’t actually met him yet, I’m still waiting for someone to introduce me. I’ll launch an appeal here, introduce me to Gabriel Garko!

19


bio

© Luigi Saggese/Daniele La Malfa

Maria Perrusi è nata a Cosenza il 13 settembre del ‘91, vive nella frazione San Biase (278 abitanti) del Comune di Fiumefreddo Bruzio in provincia di Cosenza, con la famiglia e i nonni. Ha frequentato l’Istituto Pizzini di Paola e adesso si sta preparando da esterna per diplomarsi in ragioneria. La mamma, Lina, è casalinga, il papà, Francesco, è operaio in Svizzera, i fratelli Giuseppe e Davide sono volontari nell’esercito. Maria Perrusi ha vinto il 70° concorso di Miss Italia con oltre 55 mila voti (quasi il doppio della seconda classificata), nella prima edizione in cui la vittoria è stata decretata dal solo televoto. Maria Perrusi was born in Cosenza on 13 September, 1991. She lives in the tiny village of San Biase (278 inhabitants) in the Comune of Fiumefreddo Bruzio in the province of Cosenza with her family and grandparents. She attended the Istituto Pizzini in Paola and is now studying for her diploma in bookkeeping as an external candidate. Her mother, Lina is a housewife, her father, Francesco, is a labourer in Switzerland, her two brothers Giuseppe and Davide are volunteers in the army. Maria Perrusi won the 70th Miss Italia competition with more than 55 thousand votes (almost double the runner-up), in the first edition where the winner was decided entirely by tele-votes.

Provo una grande soddisfazione nell’aver riconsegnato il titolo alla Calabria e desidero dare il massimo per rappresentare la mia terra. I feel very pleased to have brought the title to Calabria and I want to do my very best to represent my land.

Dimostri molto orgoglio quando parli delle tue origini calabresi, pensi che sia una forma di riscatto perché tuo padre è stato costretto a emigrare? Credo proprio di sì. Provo una grande soddisfazione nell’aver riconsegnato il titolo alla Calabria e desidero dare il massimo per rappresentare la mia terra. Così come mi ha consigliato Gennaro Gattuso, voglio guardare avanti e continuare a essere me stessa senza temere di risultare pesante, come qualcuno mi fa notare, se sottolineo sempre il mio orgoglio calabrese.

You seem very proud of your Calabrian origins, do you think it’s some kind of atonement because your father had to emigrate? I think so. I feel very pleased to have brought the title to Calabria and I want to do my very best to represent my land. As Gattuso advised me, I want to look ahead and keep being myself without worrying about being tedious, as some have pointed out, that I keep mentioning my Calabrian pride.

La sfilata per Gattinoni

E l’amore, lo hai già incontrato? Non c’era prima e non c’è neanche adesso. Ma quando arriverà sono sicura che sarà una cosa importante.

Miss Italia

And what about love? I wasn’t in love before and and I’m not now. But when I do fall in love, I’m sure it will be an important experience.

© Luigi Saggese/Daniele La Malfa

Miss Italia 20

L’elezione


RUMORS

RUMORS

RUMORSPrimaveraSpring10 RUMORS

"tuxyzr

RUMORS

ORS RUMORS RUMORS RUMORS RUMORS RUMORS RUMORS RUMORS RUMORS RUMORS RUMORS RUMORS RUMORS RUMORS RUMORS RUMOR

MARIA GRAZIA CON FURORE

Dopo anni di indiscrezioni e voci mai confermate, finalmente pare sia ufficiale, la bella showgirl di Cirò Marina, Roberta Morise, ammette il legame speciale che la lega a Carlo Conti. Un rapporto cresciuto nel tempo anche professionalmente, hanno già lavorato insieme, infatti, ne I Raccomandati, L’Eredità e I Migliori Anni. Un colpo di fulmine, o meglio una scossa, che probabilmente risale al 2004, quando Roberta arrivò quarta al concorso di Miss Italia, che presentava proprio Carlo Conti.

THE SHOCK After years of gossip and unconfirmed rumours, it seems to be finally official, Roberta Morise, the stunning showgirl from Cirò Marina, has admitted her special relationship with Carlo Conti which has deepened over the years, also in professional terms: they have worked together in I Raccomandati, L’Eredità, and I Migliori Anni. Love at first sight, or more like an electric shock, which probably dates back to 2004, when Roberta came fourth in the Miss Italia competition, presented by Carlo Conti, of course.

GLI AMICI DI STEFANINO Ha da poco compiuto 19 anni e sembra già sicuro di quello che vuole. Stefano Maiuolo, detto Stefanino, è stato uno dei protagonisti al serale di Amici. La sua carriera di cantante in tv è iniziata molto presto, quando, a 7 anni, partecipò al 41° Zecchino d’Oro con la canzone Batti Cinque - 4/4 di silenzio. Oggi il Comune di Soveria Mannelli, suo paese d’origine che da sempre lo sostiene, lo premia con un riconoscimento speciale con la motivazione: “giovane sull’onda dei ritmi del presente e del futuro”.

STEFANINO’S FRIENDS He recently turned 19 and already seems to know exactly what he wants. Stefano Maiuolo, otherwise known as Stefanino, is one of the stars of the Amici evening show. His TV singing career began very early when, at the age of 7, he took part in the 41st Zecchino d’Oro with the song “Batti Cinque – 4/4 di silenzio.” Today the village of Soveria Mannelli, his birthplace, which has always supported him, is awarding him a special recognition for “a young man on the wave of the rhythms of the present and the future.”

Dall’omosessualità, (Viola di mare), alle mamme infanticide (Il bene dal male), l’attrice e produttrice messinese, è sempre più impegnata nella realizzazione di film con temi scottanti o importanti. L’ultimo, Il bene dal male, appunto, è in piena preparazione ed è ispirato a quattro storie vere di madri che uccidono i figli. La regia è affidata a Fabrizio Cattani, e sarà interpretato, oltre che dalla stessa Cucinotta, anche da Isabella Ragonese, presente alla VI edizione del Reggio Calabria Film Festival.

MARIA GRAZIA WITH FURORE From homosexuality (Viola di mare) to infanticide mothers (Il bene dal male), the actress and producer from Messina is becoming increasingly committed to making films with controversial or serious themes. Her latest, Il bene dal male, is under way, inspired by four true stories about mothers who killed their children. It will be directed by Fabrizio Cattani and, besides Cucinotta, stars Isabella Ragonese, who was present at the VI edition of the Reggio Calabria Film Festival.

IL PACCO DI LIMARDI Assieme al socio Bove si aggirano per Milano da anni, tra lo storico Le Scimmie e le avventure con Enzo Jannacci. E poi la tv, Buldozer, Colorado Cafè e infine Zelig. Enzo Limardi è partito da Belvedere Marittimo molti anni orsono, e come per molti comici di Italia 1, l’approdo naturale è in libreria. Il titolo non promette nulla di buono, ma Il pacco, edito da Falzea, è invece una lettura godibile...

RUMORS

LA SCOSSA

21

LIMARDI’S “PACCO” He and his partner Bove have been doing the rounds in Milan for years, at the renowned Le Scimmie and adventures with Enzo Jannacci. And then TV; Bulldozer, Colorado Café and Zelig. Enzo Limardi set off from Belvedere Marittimo many years ago and, like many comedians on Italia 1, the next natural step was a bookshop. The title doesn’t sound too appealing, but Il pacco, published by Falzea, actually makes for pleasant read...

ORS RUMORS RUMORS RUMORS RUMORS RUMORS RUMORS RUMORS RUMORS RUMORS RUMORS RUMORS RUMORS RUMORS RUMORS RUMOR


fashion WEDDING Lorenzo Riva

{ Love at first sight }

AMORE a prima vista di Gaia Branca - traduzione Gail Mitchell

22

Etereo, couture, romantico, sensuale o maestoso. Gli aggettivi per descrivere l’abito da sposa dei sogni sono probabilmente infiniti o almeno tanti quanti quelli che descrivono le donne che li indosseranno. La scelta dell’abito per il giorno più bello è forse, dopo la scelta della data e del luogo, il momento più importante e allo stesso tempo romantico dell’intero making of del matrimonio.

Ethereal, couture, romantic, sensual or majestic. The adjectives used to describe the dream wedding dress are probably infinite, or at least as many as those to describe the women who wear them. After deciding date and place, the choice of dress for the best day in a woman’s life is perhaps the most important and romantic moment in the making of the wedding.

Il consiglio è sempre quello di seguire la propria indole, il proprio stile e ovviamente i principi del buon gusto. Anche in questo campo il Made in Italy la fa da padrone e optare per un capo delle nostre Maison sarà sicuramente una scelta di classe.

The best advice is always to follow your own nature, style and, obviously, the principles of good taste. Made in Italy is leader in this field too and deciding on a dress from one of our Maisons is undoubtedly a smart choice.


PrimaveraSpring10

Carlo Pignatelli Cerimonia

Gattinoni Haute Couture collection Fall Winter 2009/10

Chi ama stupire anche sull’altare sarà sicuramente rapita dalle atmosfere siderali viste sulla passerella di Guillermo Mariotto per Gattinoni. Linee geometriche molto accentuate sia per gli abiti con balze asimmetriche che per i volumi vaporosi, la sposa Gattinoni abbandona il bianco puro lasciandosi avvolgere da bagliori di luce cangianti quasi stellari. Riflessi luminosi, eterei come in un sogno, anche per la sposa di Marella Ferrera che evoca il barocco tanto caro alla tradizione siciliana grazie all’uso di fili dorati e camelie tagliate al laser. La donna romantica si lascerà ammaliare dalle spose del couturier Fausto Sarli e dalle sinuose silhouettes dei corpini ricamati che sottolineano

Carlo Pignatelli Cerimonia

Those who like to astonish, even at the altar, will certainly be enchanted by the star-like atmosphere of Guillermo Mariotto’s runway for Gattinoni. Highly accentuated geometric shapes both for dresses with asymmetric flounces and for flimsy volumes, Gattinoni’s bride abandons pure white and is enveloped by almost stellar flashes of ever-changing light. Sparkling and ethereal as a dream, the Marella Ferrera bride evokes the baroque so dear to Sicilian tradition thanks to the use of gold thread and laser-cut camelias. The romantic woman will be spellbound by couturier Fausto Sarli’s brides and the sinuous silhouettes of his embroidered bodices which accentuate the waist.

23


HOLD ME TIGHT Inutile dirlo: anche lo sposo deve assolutamente essere impeccabile il giorno delle nozze. Ma mentre la sposa potrà sbizzarrirsi o letteralmente impazzire nella scelta dell’abito, i signori uomini devono solo seguire alcune regole di base che sono comunque fondamentali. Se il rito verrà celebrato di giorno, l’abito da sposo per antonomasia dovrebbe essere il tight. Elegantissimo e di classe, la scelta del tight per lo sposo obbliga però il padre sia dello sposo che della sposa, nonché i fratelli e i testimoni ad indossarlo. Chi non volesse scendere a questo compromesso può optare per il mezzo tight. Il massimo dell’eleganza, da indossare solo ed esclusivamente per un matrimonio di sera, vuole lo sposo in frac, abito caratterizzato dalla giacca a coda di rondine oppure lo smoking. La camicia? Assolutamente bianca, meglio se indossata con una coppia di gemelli e all’occhiello della giacca lo stesso fiore che caratterizza il bouquet della sposa.

MF Sposa

24

Classic taste is also revealed in his choice of rich fabrics like lace or voluminous ruches in organza and charming puff sleeves. Even if you aren’t an Indonesian princess ready to spend 2 million dollars for a dress by Lorenzo Riva, who used three hundred diamonds for the occasion, you can still be unquestionably sophisticated in one of his creations. This great couturier’s bride is super-feminine and delicate, enhanced by small but very classy details like silk roses or bows on a tulip-shaped dress. But, as we all know, tradition demands that, besides something old and something new, the bride must wear something blue. Matteo Bellantuono has taken care of this, thanks to the family atelier which has been dressing future brides for three generations.

Amore

It goes without saying: the groom must also be impeccable on his wedding day. But while the bride can go to town or literally go mad in her choice of dress, the gentlemen must follow only a few basic, but fundamental, rules. If the wedding is to be celebrated during the day, then the groom ought to wear morning dress. Elegant and stylish, the groom’s choice of morning dress however means that the father of both bride and groom, as well as brothers and witnesses must also wear it. Those who don’t want to make this kind of compromise can go for morning coat. The height of elegance, but absolutely only for evenings, is to get married in tails or in a tuxedo. And the shirt? Strictly white, preferably with cuff-links and in the buttonhole of the jacket the same flower as the bride’s bouquet.

fashion

la vita. Un gusto classico che si manifesta anche nella scelta di tessuti preziosi come i pizzi o i volumi delle rouches in organza e le splendide maniche a sbuffo. Anche se non siete una principessa indonesiana disposta a spendere due milioni di dollari per un abito realizzato da Lorenzo Riva, che per l’occasione ha utilizzato ben trecento diamanti, potrete comunque essere indiscutibilmente sofisticate indossando una sua creazione. La sposa proposta dal grande couturier è iper femminile e delicata, ingentilita da piccoli dettagli di gran classe come le rose in tessuto o i fiocchi sull’abito a tulipano. Ma come ognuno di noi sa, la tradizione vorrebbe indosso alla sposina, oltre a qualcosa di vecchio e qualcosa di nuovo, anche qualcosa di blu. Ci pensa Matteo Bellantuono che gra-

Lilli Spina

zie all’atelier di famiglia veste future spose da tre generazioni. Le sue creazioni 2010 osano con splendide sete azzurre o impalpabili rose blu stampate sull’abito bianco. Il blu è delicatamente accennato anche solo come richiamo nelle cinture che sottolineano la vita in abiti drappeggiati da grandi pieghe o nella leggiadria dell’organza.

Tony Ward

His daring 2010 creations include bright blue silk or impalpable blue roses printed on the white dress. Then there is also just a hint of blue on the belts which highlight the waist of dresses draped by large pleats or in the gracefulness of organza.


fashion CERIMONIA

{ Chic simplicity }

obrietà

chic

di Gaia Branca – traduzione Gail Mitchell

È vero, l’abbiamo detto, in un matrimonio gli occhi sono tutti puntati sulla sposa e sul suo abito. Questo non toglie il gusto alle invitate di potersi lanciare in uno shopping sfrenato a caccia della mise perfetta e possibilmente più ammirata. Anche in questo caso però ci sono delle semplicissime regole di buon gusto alle quali bisogna stare molto attenti. Mai presentarsi a un matrimonio in abito nero, nemmeno in caso il ricevimento sia previsto in serata, la scelta ideale dovrebbe ricadere sulla palette dei toni pastello che non necessariamente deve corrispondere ad abiti in stile Regina Elisabetta. Un altro accorgimento da non sottovalutare è quello di non scegliere abiti troppo attillati e provocanti, le nozze richiedono a tutti, invitati compresi, una sobrietà chic. It’s common knowledge that at a wedding all eyes are on the bride and her gown. But this doesn’t mean that guests can’t go on a mad shopping spree in search of the perfect, and possibly the most admired mise. However, in this case too there are some simple rules of good taste to be followed. Never wear black at a wedding, not even if the reception is in the evening: the ideal choice should fall on pastel shades which don’t need to be in the style of Queen Elisabeth. Another tactic we shouldn’t underestimate is to avoid wearing skin-tight, provocative outfits: at a wedding everyone, guests included, should keep to chic and simple.

26

Zuhair Murad


PrimaveraSpring10

Salvatore Ferragamo

27

Zuhair Murad

Zuhair Murad


Tonalità molto soft e delicate sull’ironica passerella di Frankie Morello che ha dedicato l’intera collezione a un immaginario matrimonio. Decisamente bon ton, sia nelle proporzioni che nella preziosità dei tessuti, la donna vista da Frankie Morello è interamente impacchettata in un divertente gioco di nastri e fiocchi. I volumi si sviluppano in gonne quasi a mongolfiera o nelle splendide borse a forma di macro perla. Abiti molto lineari per Gabriele Colangelo che per la P/E 2010 propone sobrie tonalità rosa cipria per creazioni caratterizzate da maniche balloon o colori metallici per i monospalla impreziositi da bagliori luminosi. Lusso a ogni costo per le invitate che sceglieranno il look proposto dallo stilista libanese Zuhair Murad. Linee vaporose, quasi eteree per abiti che trasformerebbero qualunque donna in una principessa o splendida sirena, il tutto è reso ancora più ricco e magnifico dai preziosi ricami con applicazioni in cristalli Swarovsky.

28

Gabriele Colangelo

Frankie Morello, who has dedicated his entire collection to an imaginary wedding, proposes soft delicate shades on his ironic runway. Definitely bon ton, both in proportions and the use of rich fabrics, Frankie Morello’s woman is completely packaged in an amusing play of ribbons and bows. Volume is the key for balloon-cut skirts and fabulous bags in the shape of huge pearls. Gabriele Colangelo’s linear creations for P/E 2010 in sober shades of powder-puff pink are characterised by balloon sleeves or metallic colours for one-shoulder dresses trimmed with bright spangles. Luxury at all costs for guests who choose Lebanese stylist Zuhair Murad. Flimsy, almost ethereal lines for dresses which would transform any woman into a princess or sexy siren, and everything enriched by precious embroidery and Swarovsky crystals.

Frankie Morello

fashion

Gabriele Colangelo


PrimaveraSpring10

29


fashion ACCESSORI

Miu Miu

Segni particolari { Distinguishing details }

30

Miu Miu


PrimaveraSpring10

di Sonia Grispo – traduzione Gail Mitchell

Accantonate, almeno parzialmente, le storiche tradizioni, le spose moderne prestano grande attenzione agli accessori, non disdegnano bracciali e anelli preziosi, calzano tacchi vertiginosi da non riporre poi in fondo all’armadio e sovvertono le regole dell’etichetta. Qualcosa di prestato, qualcosa di blu e qualcosa di nuovo, ma anche una scarpa griffata, un accessorio glamour e un dettaglio di stile. Queste le nuove regole della sposa. Chanel, nella Spring-Summer 2010, propone spighe dorate da intrecciare in morbidi chignon e corone dai dettagli floreali; Louis Vuitton nella sua collezione Cruise 2010 include decolleté la cui pelle, finemente lavorata, ricrea deli-

Setting aside, at least in part, historic traditions, today’s bride pays a great amount of attention to accessories, she doesn’t turn up her nose at precious bracelets and rings, she wears towering heels which not to be forgotten at the back of her wardrobe, and upsets the rules of etiquette. Judith Leiber

Something borrowed, something blue and something new, but a designer scarf, a glamorous accessory and a stylish detail, too. These are the bride’s new rules. The Chanel 2010 Spring-Summer collection proposes golden spikes to be interwoven in soft chignons or crowns with floral details; in his 2010 Cruise collection, Louis Vuitton includes leather court shoes finely-

31


Louis Vuitton

Louis Vuitton

ziosi fiori macro, rigorosamente ton sur ton, che decorano il piede e slanciano la caviglia, perfette anche con abiti corti; per chi ama la comodità, la Maison propone le zeppe, anche come alternativa da portare per emergenza e sostituire ai tacchi vertiginosi sotto il tavolo del ristorante, chi invece vuole indossare un tocco di colore almeno fuori dalla chiesa può scegliere le ballerine super flat di Chloè, in rosa cipria e hardware dorati. Spose in chiesa ma anche in comune, dove si può concedere un po’ di spazio alla fantasia e ai colori; e quale miglior accessorio da stringere fra le mani se non una clutch bag preziosa disegnata dalla talentuosa Judith Leiber? Cifre a tre zeri per un dettaglio di lusso. Miu Miu propone eccentrici cappelli dal gusto un po’ retro e borse dai colori pastello, perché una donna non rinuncia mai alla vanità di una borsetta.

Chanel

32

Chloè

fashion

worked to create delightful macro flowers, strictly ton sur ton, which decorate the feet and make the ankles look slender, perfect with short dresses; for those who love comfort, the Maison proposes wedge heels, a perfect alternative in an emergency to substitute those vertiginous heels under the table at the restaurant; while those who want a touch of colour, at least outside the church, can go for the super-flat Chloè pumps in powder-puff pink and golden hardware. Church brides but also registry office brides, where there is room for a little imagination and colour; and what better accessory than a beautiful clutch bag by the talented Judith Leiber? Three-zero prices for a luxury detail. Miu Miu proposes eccentric hats with a hint of retro and pastel-coloured bags, because a woman never renounces the vanity of a handbag.


INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

spot

HONEYMOON

SHOPPING FASHION

Dalla cura del corpo al make-up, dalla pelletteria da viaggio agli accessori, per i momenti più importanti della propria vita, niente va lasciato al caso. Indispensabile è scegliere sempre prodotti di qualità e affidarsi alla professionalità e all’esperienza di chi da anni lavora per la soddisfazione dei clienti. From body care to make-up, luggage and accessories - nothing should be left to chance when it comes to life’s most important moments. Make sure you choose quality products and take advice from professional experts with years of experience in client satisfaction. LA MER trattamento lussuoso viso e corpo ispirato al mare. Crème de La Mer è una miscela straordinaria di alghe, vitamine e minerali per lenire, tonificare e levigare. LA MER Luxury face and body treatment, inspired by the sea. Crème de La Mer is an extraordinary blend of algae, vitamins and minerals to soothe, tone and smoothe the skin.

Gioielli in argento con zirconi e perle. Silver jewellery with zircons and pearls.

ALVIERO MARTINI RELAX: accessori viaggio, intimo, sottoveste in seta, completo di raso, collana DEA gioielli in argento e pietre dure.

AMOUAGE linea di profumi donna e uomo: l’esotico incontra l’eredità di duemila anni di profumazione arabica, sviluppata con la tecnologia e l’esperienza della raffinata profumazione francese.

ALVIERO MARTINI RELAX: travel accessories, lingerie, silk petticoat, set in satin, necklace DEA jewellery in silver and precious stones

AMOUAGE perfumes for men and women: the exotic meets the fruit of two thousand years of Arab perfumery, developed with the technology and experience of French perfume-making.

33

ALVIERO MARTINI, set da viaggio. ALVIERO MARTINI, travel set. Tutto da Profumeria Squillace/ All at Profumeria Squillace Corso Garibaldi, 137 - Reggio Calabria Tel. +39 0965 897075 CC “Tremestieri” - Messina Tel. +39 090 622705 Corso Nicotera, 214 - Lamezia Terme Tel. +39 0968 448055 Viale Kennedy, 34 - Vibo Valentia Tel. +39 0963 471010 CC “Due Mari” - Maida Tel. +39 0968 751341 CC “Emmezeta” - Montalto Uffugo Tel. 0984 924026 Pelletteria Corso Garibaldi, 169 - Reggio Calabria Tel. +39 0965 23186

GIORGIO ARMANI make-up per un look naturale-luminoso. Prix d’excellence de la beauté 2009 Marie Claire. GIORGIO ARMANI make-up for a radiant-naturale look. Prix d’excellence de la beauté 2009 Marie Claire.


fashion ÜMIT ÜNAL

Streghe e fate { Witches and Fairies }

34


PrimaveraSpring10

di Giovanna D’Angelo - traduzione Gail Mitchell

Non è raro che entrando da Doors, il negozio atelier di Ümit Ünal a Istanbul (Tünel, Ensiz Sokak, 1B), la musica sia quella degli Antony and the Johnsons. I suoi abiti sembrano creati per donne sospese in un aura magica, un po’ streghe e un po’ fate. Ma Ümit smentisce subito. La sua moda insegue la vita. La magia è nella vita e non al di fuori di essa, è nelle lacrime, nella musica, nei veri amori, nel destino (per una delle sue collezioni si è ispirato alle Moire).

It’s not uncommon going into Doors, Ümit Ünal’s atelier/boutique in Istanbul (Tünel, Ensiz Sokak, 1B), to hear music by Antony and the Johnsons playing. His clothes seem to have been created for women enveloped by a magical aura: part witch, part fairy. But Ümit is quick to deny it. His fashion follows life. And magic is found in life, not outside it, it’s in tears, music, true love, fate (one of his collections was inspired by the Moirai).

La magia è nella bellezza che travalica l’esteriorità per comprendere la profondità della mente e le passioni del cuore. Anche Antony, dice, alludendo alla musica che scorre mentre parliamo, è la magia della vita. Così, i tocchi fatati dei suoi abiti non aspirano al sogno, ma emergono dalla realtà vissuta. Ümit Ünal ama i segni sedimentati nelle cose e cerca di trasporli nella sua moda. Fashion designer? Preferisce definirsi un archeologo alla ricerca di dettagli del passato, di materiali vintage, di colori spenti, polverosi, dimenticati… Non a caso l’ultima collezione è stata ispirata alla comunità Amish della Pennsylvania il cui stile di vita è fermo a fine Ottocento. Ümit Ünal ha cominciato a scrivere le sue lettere di fili cuciti sulla stoffa all’età di otto anni accanto al padre al lavoro. Lo fa ancora oggi lasciando sui suoi abiti le tracce del mestiere, con le cuciture delle imbastiture svolazzanti. È il suo modo di comunicare. In una realtà in cui tutto è prodotto e consumato rapidamente, spera che i suoi abiti realizzati per il prêt-à-porter con la lunga cura propria dell’haute couture, aiutino a recuperare e ad assecondare il tempo della lentezza, l’unico che per Ümit conduce verso ciò che è vero e profondo. Alle pareti di Doors, sotto le grucce dei vestiti, lascia i suoi splendidi disegni e piccoli messaggi a chi legge.

Magic is in the beauty which goes beyond the exterior to grasp the depths of the mind and the passions of the heart. And Antony too, he says, referring to the music playing while we chat, is the magic of life. And so, the magical touches of his clothes do not aspire to a dream, but are the fruit of real experience. Ümit Ünal loves the signs left behind in things and tries to transpose them to his fashion. He prefers to define himself as an archaeologist searching for details from the past, vintage materials, dull, dusty, forgotten colours... It is no coincidence that his latest collection is inspired by the Amish community in Pennsylvania, whose way of life has remained unchanged since the late 19th century. At the age of 8, Ümit Ünal started stitching letters onto pieces of material while sitting next to his father at work. He still does, leaving traces of his trade on his clothes, with the tacking fluttering. It’s his way of communicating. In a reality where everything is produced and consumed rapidly, he hopes his prêt-à-porter clothes, painstakingly created

In queste pagine immagini della collezione 2010 di Ümit Ünal


I suoi abiti sembr ano creati per donne sospese in un aura magica, un po’ streghe e un po’ fate. Ma Ümit smentisce subito. La sua moda insegue la vita.

Su un grande tavolo, melograni, in the manner of haute couture, will help to recuperate and support slow pane, pere, piccoli fiori parlano di time which, for Ümal, is the only una vita quotidiana che per Ümit, His clothes seem to have been created for time that leads to what is true and scorre lì, in quel luogo, nell’abbracwomen enveloped by a magical aura: part profound. On the walls of Doors, cio di un lungo amore consolidato witch, part fairy. But Ümit is quick to deny behind the clothes on their hangars, dalla conoscenza reciproca. Con lui it. His fashion follows life. he leaves his wonderful designs lavora, infatti, una piccola comunità and short messages to be read. On di talenti costituita da familiari e cari a large table pomegranates, bread, pears and small flowers repamici. Al piano di sotto c’è la loro cucina. Doors, è per Ümit un resent everyday life which, for Ümit, passes in this place within luogo le cui porte devono aprirsi perché tutto possa scorrere e arrithe embrace of a lasting love consolidated by mutual knowledge. vare al cuore della gente. Per lui i luoghi sono importanti. RiconoIn fact, a small, talented community of family and close friends sce che la sua moda, spesso così modernamente metropolitana, ha works here with him. Their kitchen is on the floor below. For Ümit, un’anima istanbuliota. Istanbul è una città che corre verso il futuro,

Doors, il negozio atelier di Ümit Ünal a Istanbul

36

ma il suo enorme carico di passato piega gli opposti a unirsi e a convivere. Allo stesso modo le forme innovative delle sue creazioni si vestono di vecchi colori. E poi continuano ad andare. Quando per strada incontra una donna con addosso un suo vestito, seduta al tavolo di un bar a sorseggiare un tè, in quel momento sente il successo del suo lavoro, perché un suo abito è veramente entrato nella vita, come una cosa qualunque, come un sorriso, del cibo, un soffio di vento…

fashion

his boutique is a place whose doors must open to allow everything to flow and reach the hearts of people. Places are important for him. He recognises that his fashion, often so moderately metropolitan, has an Istanbuli soul. Istanbul is a city heading towards the future, but opposites buckle under the enormous weight of its past and unite and live together. At the same time, the innovative forms of his creations come in old colours. And they keep on going. On the street, whenever he comes across a woman wearing his clothes, sitting at a café sipping tea, he feels that his work is a success, because one of his garments has become part of real life, like something everyday, a smile, food, a breath of wind...


PrimaveraSpring10

37


beauty

38

Luxury Spa di Sonia Grispo – traduzione Gail Mitchell

Sono considerate la mecca del benessere e della salute psicofisica, il tempio del wellness e della cura del corpo, si rifanno all’acronimo diffuso nell’antica Roma, spesso inciso sulle pareti dei bagni: S.P.A., Salus Per Aqua, salute attraverso l’acqua e rappresentano un lusso per chi ama prendersi cura di sé e una meta sempre più ambita per addio al nubilato fuori dal comune, all’insegna della bellezza e del relax.

They are considered the Mecca of well-being and psychophysical health, temples of wellness and body care, deriving from the widespread acronym, often carved on the walls of the baths in Ancient Rome: S.P.A:, Salus Per Aqua, health through water. They represent a luxury for those who love to take care of themselves, and are increasingly becoming destination for a rather different kind of hen party, dictated by the desire for beauty and relaxation.


PrimaveraSpring10

L’Atomic Spa Suisse a Milano

Per prendersi cura del corpo e dell’anima l’Atomic Spa Suisse presso l’Hotel Boscolo Exedra di Corso Matteotti a Milano, offre trattamenti ricchi di principi attivi detossinanti, e idratanti, il tutto svolto nel suggestivo contesto onirico-avveniristico creato dall’architetto di fama internazionale Simone Micheli. Un trattamento da star è quello riservato dalla Spa One dell’Hotel Shutters di Santa Monica, California, dove gli ospiti, dopo il trattamento Pure Baby per liberare la pelle dalle impurità metropolitane, possono dedicarsi alle lezioni di meditazione sulla spiaggia privata. Mena Suvari e Michelle Pfeiffer sono clienti assidue. Dubai, una location da cartolina per una pausa di riflessione grazie alla Sartori Spa, le cui tecniche attingono dalla filosofia olistica per

To pamper both body and mind the Atomic Spa Suisse, at the Hotel Boscolo Exedra on Corso Matteotti in Milan, offers treatments rich in active detoxing and moisturising elements, all carried out in the dream-like and ultra-modern context created by the internationally renowned architect Simone Micheli. Spa One at the Shutters Hotel in Santa Monica offers guests real star treatment: after the Pure Baby treatment to free the skin of metropolitan impurities, they can follow meditation lessons on a private beach. Mena Suvari and Michelle Pfeiffer are regular clients. In Dubai, a postcard location for a reflective pause at the Sartori Spa, where techniques are derived from holistic philosophy

39


Scrub corpo aloe vera Leviga e purifica la pelle lasciandola più morbida e compatta. Contrasta l’accumulo delle cellule morte e gli ispessimenti della pelle che ostacolano il naturale ricambio cellulare. Clinique Water Therapy Una crema per il corpo che assicura un’idratazione profonda per almeno 12 ore.

Darphin Stimulskin Plus Una soluzione scientifica contro i segni visibili del tempo basata su una straordinaria miscela di alta tecnologia antietà per combattere le rughe e gli inestetismi causati dal tempo.

garantire esperienze sensoriali attraverso trattamenti scrub con noccioli d’oliva e impacchi doposole a base di oli di lavanda, rosmarino e rosa. Mete del benessere e universo del relax per donne à la pàge che vogliono mantenersi al passo con le nuove tecniche di bellezza e preparare corpo e anima a uno degli eventi più importanti della propria vita.

to guarantee sensory experiences using scrub treatments with olive pits and aftersun compresses of lavender, rosemary and rose oil. Destinations of well-being and relaxation for women à la pàge who want to keep up with new beauty techniques and prepare body and mind for one of the most important events in their lives.

Dr.Hauschka Olio viso riequilibrante Un trattamento dedicato alle pelli impure, per riequilibrare la pelle con la forza della natura. Purificante, rinforzante e idratante.

LABOCCETTA

40

spot

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

HAIR E MAKE UP ARTIST Per una donna moderna, cosmopolita, che però non rinuncia alla sua femminilità. Per il vostro giorno più bello... per tutti i giorni... Angela Laboccetta sa coniugare le due anime della donna, proponendo un’eleganza e un’armonia delle forme, che riconduca all’essenzialità. Laboccetta vi invita nel suo salone dove sarete accolti da un’equipe specializzata che saprà consigliare il look più adatto ad ognuna di voi. Il Salone Laboccetta è specializzato nelle acconciature sposa, nei servizi fotografici, nei servizi di extension e tricologia. Grazie all’esperienza nel campo della moda e della televisione potrete affidarvi al Salone Laboccetta anche per la cura di eventi moda. Ovunque vogliate, avrete a disposizione hair stylist e make up artist freelance.

For the woman who is modern and cosmopolitan... and still wants to feel sensual. For your big day... For every day... Angela Laboccetta unites the two aspect of the female spirit offering a style and harmony which represent the essence of a woman. You are invited to the Laboccetta salon at 136 via XXI Agosto in Reggio Calabria where a team of specialists will give expert and personalised advice. The Salone Laboccetta specialises in hair-styling for weddings and photographic shoots, extensions and trichology. We also have experience in the fashion and television industries and would be happy to manage your fashion-based events. Our freelance hair-stylists and make-up artists can be on hand whenever and wherever you need them.

Potete contattarci al +39 0965 22936 - +39 320 6987884 via XXI Agosto 136 a Reggio Calabria

Contact us on 0965 22936 - +39 320 6987884 via XXI Agosto 136 a Reggio Calabria

Venite in salone con questo coupon per avere uno sconto del 10% su un taglio. * offerta valida fino al 31/12/2010

Receive 10% off the price of a haircut at upon presentation of this coupon at the salon. * offer valid until 31/12/2010


PrimaveraSpring10

41


{

traduzione Anne Rose Gurney

brevi curiosità dal mondo short news from all around the world brevi curiosità dal mondo short news from all around the worl

UN FIORE DA OSCAR!/ FIORE FOR AN OSCAR! Si scrive Avatar si legge Mauro Fiore! Proprio così, perché il direttore della fotografia del film campione d’incassi Avatar, di James Cameron, è Mauro Fiore, il geniale talento made in Calabria, che ha già diretto la fotografia di importantissime produzioni cinematografiche americane come: Mission Impossibile III, Smokin’ Aces, The Kingdom, The Island, L’ultima alba, The Hire, Training day, ecc. Mauro Fiore è nato a Marzi, un comune di 983 abitanti della provincia di Cosenza, nella valle del fiume Savuto. Yes, he can!

42

brevi curiosità dal mondo short news from all around the world brevi curiosità dal mondo short news from all around the world

Think Avatar, think Mauro Fiore! The cinematographer for the box-office hit directed by James Cameron is none other than Calabria’s own Mauro Fiore who has previously worked on important American cinema productions including Mission Impossible III, Smokin’ Aces, The Kingdom, The Island, Tears of the Sun, The Hire, Training day and many others. Mauro Fiore was born in Marzi, a small town with just 983 residents in the valley of the river Savuto in the province of Cosenza. Yes, he can!

PINK 2.0

GOURMET HOTEL COLLECTION

Il mondo è rosa, come le copertine dei Little Pink Book, indispensabili guide per donne sempre perfette. Fra i titoli must have per vere fashion addicted non fatevi sfuggire Le Scarpe e Borse a firma di Sonia Tiffany Grispo, fashion e beauty editor autrice del celebre blog Trend and the city nonché nuova prestigiosa firma di E’ lifestyle. Consigliamo vivamente di seguirla per non sbagliare mai look! www.trendandthecity.it

Se il vostro viaggio è all’insegna dell’alta cucina in dimore di charme, Gourmet Hotel Collection sarà la vostra Bibbia! Edito da Witaly, di Lorenza Vitali, la selezione dei migliori ristoranti d’albergo d’Italia che offrono un’ospitalità raffinata è realizzata sotto la supervisione di Luigi Cremona, gastronomo, consulente del Touring Club Editore e noto giornalista del settore ed Helmuth Köcher, ideatore ed organizzatore del Merano International WineFestival & Culinaria. Per viaggiare con stile. www. gourmethotelcollection.com/ blog

It’s a pink world, just like the covers of the musthave guides for the well-groomed woman Little Pink Books. Amongst the titles that no true fashionista should be without is Shoes and Bags, written by the fashion and beauty editor and author of the Trend and the city blog Sonia Tiffany Grispo who we are proud to count amongst the new contributors to E’ lifestyle. Take her advice and you’ll never make a fashion mistake. www.trendandthecity.it

If your priorities when choosing a holiday include good food in chic surroundings, Gourmet Hotel Collection will be your new Bible! The new release from Lorenza Vitali’s Witaly publishing house boasts a selection of the best hotelrestaurants in Italy and was compiled with the help of the gastronome, journalist and Touring Club consultant Luigi Cremona and Helmuth Köcher, creator and organiser of the Merano International Wine Festival & Culinaria. For a seriously stylish trip.

IL BELLO DEL MADE IN ITALY ITALIAN BEAUTIES Importante affermazione per il Calendario 2010 di Bellezze d’Italia. Alla presentazione ufficiale, il Gran Galà Première all’Hotel Spa Uliveto Principessa a Cittanova, condotta da Nino Graziano Luca, erano presenti ospiti d’eccezione del calibro di Giorgio Pasotti, Nicoletta Romanoff, Hélène Blignaut, Chiara Boni, Tiziana Sabbatucci, il direttore di Extra Alessandro Rostagno ed il vicedirettore di Raidue Gianstefano Spoto. Il fotografo Max Botticelli ha ritratto le modelle vestite dai noti stilisti Alviero Martini, Angelico, Chiara Boni, Gattinoni, Miss Bikini, Regina Schrecker, Renato Balestra, Tilù. Il calendario è prodotto dall’Associazione Nazionale Bellezze d’Italia presieduta da Francesco Grasso. www.bellezzeditalia.tv The 2010 Bellezze d’Italia Calendar was recently presented at a Gran Gala Première at the Hotel Spa Uliveto Principessa in Cittanova, hosted by Nino Graziano Luca. Amongst the star guests were Giorgio Pasotti, Nicoletta Romanoff, Hélène Blignaut, Chiara Boni, Tiziana Sabbatucci, the editor of Extra Alessandro Rostagno and the vice-director of Raidue Gianstefano Spoto. The calendar features beautiful photographs by Max Botticelli of models dressed by designers including Alviero Martini, Angelico, Chiara Boni, Gattinoni, Miss Bikini, Regina Schrecker, Renato Balestra and Tilù and is produced by the Associazione Nazionale Bellezze d’Italia headed by Francesco Grasso. www.bellezzeditalia.tv

brevi curiosità dal mondo short news from all around the world brevi curiosità dal mondo short news from all around the world brevi curiosità dal


ld brevi curiosità dal mondo short news from all around the world brevi curiosità dal mondo short news from all around the world

PrimaveraSpring10

PINK 3.0 L’abbiamo detto: in primavera il Giappone si tinge del rosa dei ciliegi in fiore. Questa magia è fiorita anche sulla nuova Sakura Box Rosé di Veuve Clicquot realizzata dall’Atelier LZC, la nuova confezione cult della Maison francese. Un modo molto cool e contemporaneamente romantico per degustare lo Champagne Veuve Clicquot Rosé all’aria aperta! www.veuve-clicquot.com We told you so: Japan goes pink in spring with the colour of cherry blossom. This magical bloom is reproduced on Veuve Cliquot’s new Sakura Box Rosé, designed by Atelier LZC and is the new cult packaging from the French company. A cool, romantic and contemporary way to taste Veuve Cliquot Rosé champagne outside! www.veuve-clicquot.com

PAROLE NEL VENTO La Provincia di Catanzaro ha lanciato la I edizione del Concorso Parole nel Vento, Premio Letterario Bruno Chimirri. Al concorso possono partecipare opere inedite di narrativa in lingua italiana, proposte sotto forma di romanzi, raccolta di racconti. Promosso dalla Biblioteca Provinciale Bruno Chimirri, vede impegnati insieme alla Provincia importanti partner tra i quali la Casa Editrice Rubbettino. La scadenza per l’invio delle opere è per il 09 aprile 2010. www. provincia.catanzaro.it The Provincia di Catanzaro has announced the 1st edition of the competition Parole nel Vento, Premio Letterario Bruno Chimirri. The competition is open to unpublished narrative works in Italian presented in the form of novels or collections of stories. Promoted by the Biblioteca Provinciale Bruno Chimirri, the initiative also involves important partners including the Casa Editrice Rubbettino publishing house. The deadline for submitting works is the 9th of April 2010. www.provincia.catanzaro.it

MENTI MEDITERRANEE/MEDITERRANEAN MINDS Ha da poco aperto le sue sale a Locri la Galleria mediTERRAneaMENTE ARTE con la mostra figurAZIONI. L’esposizione, visitabile fino all’1 marzo, ospita i lavori degli artisti calabresi Adriano Fida, Diego Cataldo, Salvatore Platania, Demetrio Giuffrè, Roberto e Cristian Schirripa, Enza Morena, Giuseppe Barreca, Joey Gulloni, Emanuele Murdaca, Paolo Genoese e Paolo Albanese, Federica Piraino, Giusy Sergi, Orazio Sturniolo e Francesco Scialò. L’associazione che gestisce la galleria è presieduta da Christian Schirripa, ed ha in programma un calendario annuale di mostre e l’apertura di filiali in altre città d’Italia. The mediTERRAneaMENTE ARTE gallery recently opened its new space in Locri with the figurAZIONI exhibition. On show until the 1st of March are works by the Calabrian artists Adriano Fida, Diego Cataldo, Salavatore Platania, Demetrio Giuffrè, Roberto and Cristian Schirripa, Enza Morena, Giuseppe Barreca, Joey Gulloni, Emanuele Murdaca, Paolo Genoese and Paolo Albanese, Federica Piraino, Giusy Sergi, Orazio Sturniolo and Francesco Scialò. The president of the association that manages the gallery is Christian Schirripa who has organised a rich calendar for 2010 with exhibitions and the opening of further branches in other Italian cities.

FUORI TEMPO MASSIMO La storia di un giovane detenuto che oltre le sbarre costruisce la propria speranza: nasce così il progetto di realizzare un libro di fiabe per bambini, scritto dai carcerati. Questo il senso del corto Fuori tempo massimo per la regia di Alberto Gatto. Prodotto da Minerva Pictures e Associazione Culturale E20, patrocinato dall’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Reggio Calabria, il corto è nato da un’idea di Michele e Eleonora Geria, con la sceneggiatura di Luisa Bellissimo. The story of a young prisoner who pursues a dream beyond the bars of his cell: to produce a book of fairy tales for children written by prisoners. This is the essence of the short film Fuori tempo Massimo directed by Alberto Gatto. Produced by Minerva Pictures and the Associazione Culturale E20 with the support of the Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Reggio Calabria the idea for the film is from Michele and Eleonora Geria with a screenplay by Luisa Bellissimo.

THE ELEMENT OF FREEDOM Uno stile new-romantic ed elementi new hippie per il gruppo The Element of Freedom, vincitori della prima edizione del concorso fotografico Fashion Talents 2009. La competizione che ha l’obiettivo di individuare e valorizzare nuovi talenti della moda, ha premiato anche Justina Zinkeviciute del gruppo U and I come miglior make-up artist e Alessandro Galluzzo del gruppo Cheeky come miglior hair stylist. Sul sito la gallery di tutti i finalisti. www.fashiontalents.it

43

A new romantic-style with elements of new hippie for the The Element of Freedom group which was named winner of the first edition of the Fashion Talents photographic competition. The competition, whose aim is to identify new talents in the fashion sector, also awarded the best make-up artist prize to Justine Zinkeviciute of the U and I group and the best hair stylist prize to Alessandro Galluzzo of the Cheeky group. You can see images of all the finalists on the Fashion Talents website gallery. www.fashiontalents.it

mondo short news from all around the world brevi curiosità dal mondo short news from all around the world brevi curiosità dal mondo short news from all around the world


sport

{ Dances with wolves }

Balla coi Lupi

di Enrico De Grazia - traduzione Gail Mithell

44

Prendete una slitta e agganciatela al traino di due siberian husky. Il gioco è fatto, ecco lo sleddog. Divenuto negli anni disciplina sportiva invernale, nacque migliaia di anni or sono come necessità per le popolazioni nomadi della Siberia per il trasporto sulla neve. Ad oggi, lo sleddog ambisce a diventare disciplina olimpica.

Take a sled and attach two Siberian huskies. That’s all there is to it, that’s sleddog. It has gradually gained the status of winter sport, but it originated thousands of years ago from the necessity for transport among the nomad populations of Siberia. Today, sleddog aspires to become an Olympic sport.

È praticato soprattutto nei paesi scandinavi, in Canada e USA, ma si sta lentamente diffondendo anche in Italia, con la nascita della federazione sportiva (FIMSS), che conta circa cinquecento praticanti. È uno sport affascinante, completamente diverso dalle altre discipline invernali, perché si basa sul rapporto del musher, il conduttore della slitta, con i suoi cani, i veri protagonisti delle gare. Parola di Giampiero Sabella, campione italiano di sleddog, che si allena da dieci anni sulle montagne calabresi: “Per amare questo sport bisogna avere innanzitutto una passione per i cani, che loro ricambiano con grande affetto”. Lo sleddog richiede molti sacrifici: bisogna prendersi cura dei cani per 365 giorni l’anno e programmare gli allenamenti convivendo con

It is practised mainly in Scandinavian countries, as well as Canada and the USA, but with the birth of the FIMSS sporting federation, it is slowly gaining popularity in Italy and now has about 500 sledders. It’s a fascinating sport, completely different from other winter disciplines, because it is based on the relationship between the musher, the sled driver, and his dogs, who the real protagonists of the race. Italian sleddog champion, Giampiero Sabella, who has been training for ten years in the Calabrian mountains, says: “To love this sport most of all you have to be passionate about the dogs, and they repay you with great affection.” Sleddog requires a lot of sacrifices: you have to look after the dogs 365 days a year and


Ph. Zuberec

PrimaveraSpring10

Per amare questo sport bisogna avere innanzitutto una passione per i cani, che loro ricambiano con grande affetto. To love this sport most of all you have to be passionate about the dogs, and they repay you with great affection.

Ph. Zuberec

I bellissimi cani di Giampiero Sabella

Ph. Zuberec

45

Giampiero Sabella, campione italiano di sleddog, si allena in Sila


TRAVERSATA DELLA SILA Dal 18 al 28 febbraio ha avuto luogo la prima traversata in Sila con i cani da slitta. Hanno partecipato tredici equipaggi, provenienti da diverse zone d’Italia, per un totale di circa 116 cani da slitta. La traversata ha previsto cinque tappe, di cui una notturna. Durante la settimana Renato Alberoni, del Centro Sleddog Marmorale di Belluno, presso il Centro Sci di fondo “Carlo Magno”, ha messo a disposizione del pubblico e dei turisti, adulti e bambini, una serie di slitte e dei meravigliosi Siberian husky, così da far provare ai curiosi ed agli amanti di questi sport di montagna l’ebbrezza di un giro su una slitta da neve. THE SILA CROSSING The first sleddog crossing of the Sila took place from 18-28 February; thirteen team from different areas of Italy with a total of 116 sled dogs. The crossing was made up of five stages, including an overnight run. During the week, at the “Carlo Magno” cross-country ski centre, Renato Alberoni from the Centro Sleddog Marmorale in Belluno placed sleds and wonderful Siberian huskies at the disposal of spectators and tourists, both adults and children, to allow them to experience the thrill of a sled ride.

46

Sleddog is an American-English term, and the sled driver is called a musher. Before motorised sleds, the sleddog was the only way Eskimos, Atabaskan Indians and pioneers could reach distant villages in the Great North. Today sleddog has become a sport in which both driver and animals are considered athletes. In fact, these wonderful dogs can run without tiring for over 200km a day, as in the case of North American races like the Iditarod or the Yucon Quest.

sport

Ph. Zuberec

Sleddog è un ternime americano, che significa: “slitta trainata da una muta di cani”. Il conduttore è chiamato musher. Prima dell’avvento delle motoslitte, lo sleddog era l’unico mezzo di locomozione tra i distanti villaggi del Grande Nord. Gli utilizzatori erano soprattutto eschimesi, indiani Atabaskan e pionieri. Oggi lo sleddog è divenuto uno sport, in cui lo sportivo è sia l’uomo che conduce che gli animali che trainano. Gli splendidi cani sono infatti considerati veri e propri atleti anche perchè corrono instancabilmente anche distanze che superano i 200 Km al giorno, come nel caso delle competizioni nord-americane, quali: l’Iditarod o la Yucon Quest.

l’instabilità metereologica e lunghi spostaplan their training while facing unstable weather conditions and travelling long dismenti. Insomma, non è facile come mettersi tances. Let’s say it’s not as easy as putting due sci ai piedi e buttarsi giù per la discesa. on two skis and launching yourself down Il movimento dei musher italiani si sta però the slope. The movement of Italian mushdiffondendo e il suo miglior rappresentante, ers is becoming more widespread and its Sabella, è in questi giorni proprio in Calabria, best representative, Sabella, is in Calabria nel Parco Nazionale della Sila, per disputare at the moment, in the National Park of the la prima grande traversata della Sila in slitta. Sila, to take part in the first great crossing Tredici equipaggi provenienti da tutta Italia, of the Sila by sled. Thirteen teams from all con circa 116 cani da slitta che si sfideranno in over Italy with about 116 dogs will chalcinque tappe, di cui una notturna. Si tratta del lenge each other in five stages, including primo grande evento di sleddog nel mezzoan overnight run. The giorno ed è stato fortefirst big sleddog event mente voluto dall’Ente L a pr i m a gr a n de in the south of Italy Parco Sila, insieme con traversata della Sila had strong support la Comunità Montana in slitta: 13 equipaggi from the Ente Parco Silana, la cooperativa provenienti da tutta Sila together with the La Sangiovannese e Italia, 116 cani da slitta Comunità Montana il Centro sci di fondo che si sfider anno in Silana, the La SanCarlo Magno. Un’occinque tappe, di cui giovannese cooperacasione unica per sponuna notturna. tive and the “Carlo sorizzare le montagne The first great crossing of Magno” cross-country calabresi e incentivare the Sila by sled: 13 teams from ski centre. A unique il turismo invernale all over Italy, 116 dogs will opportunity to sponsor in una regione conochallenge each other in five the Calabrian mounsciuta soltanto per il stages, including an overnight tains and an incenmare. “Ho girato molto run. tive for winter tourism in Italia e in Europa in a region known - ammette Sabella - e solely for its sea. “I posso dire che quello have travelled a lot che ho visto in Sila ben in Italy and Europe,” poche località rinomate admits Sabella, “and ce l’hanno. La Sila ha a I can say that few disposizione un altorenowned locations piano enorme e noi can boast what I have musher abbiamo bisoseen in the Sila. It has gno di larghi e lunghi an enormous plaspazi”. La scommessa teau and we mushers è che lo sleddog possa need wide and long fare da traino al turismo spaces.” The gamble invernale, ancora sottois that sleddog will valutato al sud. Secondo Giampiero Sabella become an attraction Sabella, un passo in for winter tourism, often underestimated in avanti concreto sarebbe l’apertura di una the south. According to Sabella, a good step scuola di sleddog nel Parco della Sila: “L’opera forward would be the opening of a sleddog della cooperativa La Sangiovannese in questi school in the Park of the Sila. “The Sananni è stata notevole e non vedo perché non si giovannese cooperative has worked really possa realizzare un centro permanente qui in hard in the last few years and I don’t see Calabria che dia la possibilità a tutti i turisti di why they can’t set up a permanent centre provare l’ebbrezza di una corsa in slitta dando here in Calabria which would give tourists così una valida alternativa agli sport invernali the chance to experience the thrill of a sled tradizionali”. ride, offering a valid alternative to the traditional winter sports.


factory

BUSINESS

The pink power di Valentina De Grazia – traduzione Gail Mitchell

“Siamo le prime donne riunite insieme per parlare di nuove energie”, così esordisce la Presidente della Fondazione Bellisario Lella Golfo, in occasione del discorso conclusivo del seminario internazionale Donne Economia e Potere che ogni anno la Fondazione organizza in una città diversa. La X edizione dell’incontro si è svolta a novembre a Reggio Calabria e ha avuto come tema appunto le Energie Nuove. Molti dei relatori presenti al seminario avevano già sottolineato la positiva sorpresa di trovarsi davanti, parlando di energia, non i soliti ingegneri o imprenditori uomini, ma una platea di donne interessate e partecipi.

48

“We are the first women to get together to talk about new energies,” begins the honourable Lella Golfo, President of the Fondazione Bellisario, in the closing speech of the international seminar Donne Economia e Potere (Women Economics and Power), which the foundation organises every year in a different city. The X edition was held in November in Reggio Calabria with the theme of New Energies. Many of the speakers taking part had already pointed out how pleasantly surprised they were to find, not the usual male engineers or entrepreneurs, but an audience of actively interested women.

L’On. Lella Golfo, Presidente della Fondazione Marisa Bellisario

La sfida delle energie pulite si vince sopr attutto con l’informazione e le donne sono oggi il principale veicolo di tr asmissione di nozioni cultur ali, sia umanistiche che scientifiche. The challenge to find clean energy sources can be won, above all, through information and today women are the main vehicle for conveying cultur al n o t io n s , b o t h h u m a n i s t ic a n d scientific.

lella golfo


Pink PrimaveraSpring10

LA FONDAZIONE

Ne parliamo con Lella Golfo, rubandole un momento durante il lunch-break del convegno.

We talk about it with Lella Golfo, during the meeting lunch break.

La Fondazione Bellisario, nata per il sostegno all’imprenditoria femminile, quest’anno ha scelto un tema finora appannaggio quasi esclusivo degli uomini… Energie Nuove non è un tema scelto a caso, tutto il mondo ne parla. Noi donne vogliamo e dobbiamo essere partecipi, non spettatrici. L’ambiente, la sua salvaguardia, il suo futuro sono questioni che non possono più attendere e che riguardano da vicino ognuno di noi. La sfida delle energie pulite si vince soprattutto con l’informazione e le donne sono oggi il principale veicolo di trasmissione di nozioni culturali, sia umanistiche che scientifiche. Abbiamo scelto le nuove energie quest’anno soprattutto per questo.

This year the Fondazione Bellisario, set up to support women entrepreneurs, has chosen a theme of almost exclusively male prerogative... The topic of New Energies wasn’t chosen by chance, the whole world is talking about it. We women want to and have to participate, and not be mere onlookers. The environment, its conservation, its future are questions that can no longer wait and which concern all of us. The challenge to find clean energy sources can be won, above all, through information and today women are the main vehicle for conveying cultural notions, both humanistic and scientific. And this was the main reason for choosing new energies this year. Momenti del seminario Donne Economia&Potere, ph. Antonio Sollazzo

Il seminario è stata l’occasione per discutere a Reggio Calabria di tematiche estremamente attuali e innovative per lo sviluppo globale, quale pensa sia la strada da percorrere per il sud? Ho fatto di tutto per riportare Donne Economia & Potere nella mia città, qui ci sono le mie radici. E a partire da Reggio Calabria che noi donne dobbiamo alzare la testa. Il sud ha grandi potenzialità e l’impegno delle donne può essere decisivo. Ci aiuta la nostra geografia, il nostro territorio: abbiamo tutti gli ingredienti. Bisogna partire dalle infrastrutture e dalla risoluzione dei pro-

La Fondazione Marisa Bellisario è un Ente Morale nato nel 1989 da un’idea di Lella Golfo. L’Ente è stato istituito inizialmente per promuovere il Premio Marisa Bellisario, in ricordo della grande manager dell’elettronica da cui trae il nome, che ogni anno premia le professionalità femminili che si sono particolarmente distinte nel proprio campo di attività. Successivamente la Fondazione ha ampliato il suo campo d’azione orientandosi verso lo studio e la progettazione di interventi rivolti alla promozione dell’imprenditoria femminile, con lo scopo di sostenere le donne nella realizzazione dei percorsi di carriera e nell’affermazione di condizioni di pari opportunità.

New Energies, a Reggio Calabria

The seminar has been an opportunity to discuss in Reggio Calabria highly topical and innovative subjects for global development, which do you think is the right path for the south? I did everything in my power to bring Donne Economia e Potere to my hometown, my roots are here. And, starting from Reggio Calabria, we women must lift our heads. The south has great potential and women’s commitment can be a

From an idea by Lella Golfo, the Fondazione Marisa Bellisario was established in 1989 as a moral body to promote the Marisa Bellisario Award (in memory of the great electronics manager), which every year awards professional women who have distinguished themselves in their field. Later the Foundation widened its interests towards the study and planning of interventions to promote female enterprise in order to sustain women in their careers and ensure conditions of equal opportunities.


IL POLO TECNOLOGICO DELL’ENERGIA Nel contesto del Piano Energetico Ambientale della Regione Calabria (Pear), nell’aprile 2009 è stato firmato dalla Regione un protocollo d’intesa con API Nova Energia per la realizzazione di un Polo Tecnologico dell’Energia da 500 milioni di euro, che prevede circa 1000 nuovi occupati. Il polo sarà specializzato soprattutto nel fotovoltaico e nell’eolico. Il progetto rientra nella riqualificazione dei siti industriali dismessi di Saline Joniche (ex Officine Grandi Riparazioni delle Ferrovie dello Stato – OGR), di Lamezia Terme (ex Area SIR) e dell’area industriale di Crotone.
Secondo il protocollo d’intesa, al polo tecnologico dovrebbero fare da cornice tutta una serie di attività per la formazione e la divulgazione scientifica. Per la realizzazione del progetto il protocollo d’intesa prevede l’utilizzo di fondi comunitari e nazionali.

50

L’a lt r a ener gi a di cui non si può far e più a meno è l’energia delle donne. L’energia di una donna, quando viene messe a frutto fa la differenza. Another energy source we cannot do without is women’s energy, which makes the difference when it is put to interest.

lella golfo

factory

L’Osservatorio di Unioncamere ha registrato nell’ultimo anno in Italia una crescita dell’1,5 per cento di imprese guidate da donne o con forte presenza femminile con l’apertura di 21mila nuove unità, sembra che la crisi economica non scoraggi il mondo imprenditoriale femminile… L’altra energia di cui non si può fare più a meno è l’energia delle donne. L’ener-

decisive factor. We are aided by geography, by our territory: we have all the ingredients. We have to start from infrastructures and solving the age-old problems, like the Mafia, bad business practices and bad politics. We must throw out the rotten apples. It takes political willpower and a push for innovation, a strategic vision, not an immediate one, and perhaps satisfying fewer people. The future is in research into the new technologies. In the last year the Observatory of the Union of Italian Chambers of Commerce, Industry, Craft and Agriculture has recorded a 1.5 % growth in enterprises led by women or with a marked female presence with the

ph. Antonio Sollazzo

Within the context of the Regione Calabria Environmental Energy Plan, in April 2009 the Regione signed an agreement with API Nova Energia for the realisation of a Technological Pole of Energy for 5000 million Euro, which will create about 1,000 new jobs. The pole will specialise mainly in photo-voltaic and wind energy. The project is part of the reclaiming of the Saline Joniche industrial sites (former Italian Railway Reparation Workshops), of Lamezia Terme (former SIR area), and the industrial zone in Crotone. According to the agreement, at the technological pole a series of activities for scientific training and divulgation should be carried out, with the use of both European community and Italian funds.

blemi atavici, come la mafia, il malaffare, la politica malata. Dobbiamo tagliare l’erba cattiva. Ci vuole volontà politica e spinta all’innovazione, una visione strategica e non immediata, magari accontentando qualcuno in meno. Il futuro è nella ricerca sulle nuove tecnologie.

Le donne della Fondazione Bellisario a Reggio

gia di una donna, quando viene messa a frutto fa la differenza. Noi possiamo essere decisive per una svolta epocale, la partecipazione maggiore delle donne nella vita economica e istituzionale può determinare il vero cambiamento. Il nostro bagaglio culturale e di esperienze è importante, perché il metro della donna è diverso. La famiglia è già un’azienda e la donna quando arriva in ufficio porta questo suo bagaglio con sé. Noi donne, il più delle volte, riusciamo a farci strumentalizzare di meno, accettiamo meno compromessi, abbiamo una dignità diversa.

opening of 21,000 new units, it seems that the economic crisis hasn’t discouraged women entrepreneurs... Another energy source we cannot do without is women’s energy, which makes the difference when it is put to interest. We can be decisive for a major turning point, greater participation by women in economic and institutional life can determine real change. Our cultural baggage and our experience is important, because a women’s measure is different. Raising a family is a business and when a woman arrives in the office she brings this baggage with her. We allow ourselves to be exploited less often, we accept fewer compromises, we have a different kind of dignity.


factory

EVENTI

La dolce

vita

di Daria Romagno - traduzione Anne Rose Gurney

La Dolce Vita, è un evento prestigioso che Londra dedica al lifestyle italiano. Giunto alla VI edizione, quest’anno si terrà dall’11 al 14 Marzo, al Business Design Centre di Islington, una delle più eleganti ed esclusive location della zona cool della capitale inglese, che, per l’occasione, si trasformerà in una vetrina dedicata alle eccellenze italiane. Design, moda, enogastromia, turismo, arte e cultura italiani saranno celebrati con un programma di eventi che culmineranno nella serata di gala, La Dolce Tributes.

La Dolce Vita is a prestigious event dedicated to Italian lifestyle held annually in London. This year, the VIth edition of the exhibition will be held from the 11th - 14th of March transforming Islington’s Business Design Centre, one of the most stylish and important locations in this hip area of the British capital, into a showcase for Italian excellence. Italian design, fashion, gastronomy, wine, tourism, art and culture will be celebrated in a programme of events culminating in the gala evening La Dolce Tributes.

Una cena esclusiva con ospiti d’eccezione durante la quale verranno consegnati i riconoscimenti ai personaggi che si sono distinti per il particolare contributo dato nei settori che rendono unico il lifestyle italiano. Oltre che un momento di glamour, La Dolce Vita, organizzata in partnership con la Camera di Commercio e Industria Italiana negli U.K, rappresenta anche un’occasione straordinaria per fare business con buyers, importatori, esportatori e operatori del settore. L’edizione 2010 dell’evento propone tante performance e lezioni magistrali di noti chef che si terranno nel giardino italiano e nelle piazze, luoghi caratteristici della cultura e della tradizione italiana, appositamente allestiti nel Business Design Centre. Nelle piazze i visitatori potranno gustare il cibo dei

At this exclusive star-studded dinner, awards will be given to personalities who have contributed in a special way to the sectors which make Italian lifestyle something particularly unique. As well as a high-glamour event, La Dolce Vita, organised in collaboration with UK representatives of the Camera di Commercio e Industria Italiana, is also an occasion to create business opportunities with buyers, importers, exporters and industry specialists. The 2010 edition will host numerous performances and master classes by renown chefs in the specially constructed giardino italiano and piazze within the Business Design Centre. In the characteristic and traditionally Italian piazze, visitors will be able to taste food prepared by prize-winning chefs in a typically Italian atmosphere. Other attractions include the Teatro del


PrimaveraSpring10

design, moda, enogastromia, turismo, arte e cultura italiani saranno celebrati con un programma di eventi che culmineranno nella serata di gala, La Dolce Tributes. Italian design, fashion, gastronomy, wine, tourism, art and culture will be celebrated in a programme of events culminating in the gala evening La Dolce Tributes.

cuochi premiati, immergendosi nell’atmosfera tipica di una piazza italiana. Tra le attrazioni dell’evento ritorna il Teatro del gusto, dove grandi chef guideranno i partecipanti alla realizzazione di pregiate ricette dal sapore mediterraneo. L’Accademia del vino, invece, è uno dei momenti più attesi. Qui i visitatori sono invitati a degustare ed esplorare i vini da tutta Italia. La Strada del Vino, è la novità di quest’anno e propone un percorso di qualità enologica, guidata dai produttori delle preziose etichette. Infine la VI edizione propone anche una Gara Fotografica aperta a tutti i fotografi in erba i cui scatti saranno selezionati da una giuria di esperti come Giulio Mazzarini e l’Estorick Art Gallery. Le opere vincitrici verrano esposte durante l’evento e il vincitore riceverà un premio, a detta degli organizzatori, spettacolare.

gusto where important chefs will guide participants in the preparation of delicious Mediterranean dishes. One of the event’s highlights is the Accademia del vino. In this area visitors can taste and explore wines from all over Italy. New to the Accademia this year is the Strada del Vino which offers a quality experience guided by the producers of prized wines. Finally, the VIth edition also features the Gara Fotografica competition open to all budding photographers and judged by a panel of experts such as Giulio Mazzarini and the Estorick Art Gallery. The winning entries will be displayed during the event and the winner will receive a prize described by the organisers as spettacolare.

53 La Calabria punta su E’. Il mercato inglese si sta sempre più orientando sullo stile di vita italiano. La Regione Calabria, ha colto questo fermento e partecipa all’evento con quattro Assessorati: Turismo, Agricoltura, Attività Produttive e Ambiente, per mettere in vetrina le migliori espressioni di questi quattro aspetti importanti dell’economia calabrese. Con sfilate della migliore gioielleria artigiana, degustazioni dei migliori prodotti agroalimentari, presentazioni delle località turistiche più attraenti per gli investimenti immobiliari, la Regione Calabria va in trasferta alla La Dolce Vita, per promuovere le nostre eccellenze. Un’operazione di marketing del territorio sposata dal nostro magazine. E’lifestyle sarà infatti distribuito all’evento perchè riflette, attraverso la sua grafica accattivante e il suo linguaggio contemporaneo, l’immagine elegante e positiva della Calabria. E’ lifestyle, tradotto anche in inglese, è il mezzo innovativo scelto per fare innamorare gli inglesi dello stile di vita mediterraneo ed attrarre investimenti sul nostro territorio. Calabria chooses E’. There is ever more interest in the Italian way of life from the British market. Aware of this growing trend, the Regione Calabria will be present at the upcoming lifestyle exhibition La Dolce Vita with representatives from four regional departments: tourism, agriculture, industry and environment to showcase the best of these important players in the Calabrian economy. With examples of the finest hand-made jewellery, tasting of top and wine and food products and presentations of the best locations for real estate investments, the Regione Calabria will promote Calabrian excellence at La Dolce Vita as part of a territorial marketing campaign supported by our magazine. E’lifestyle will be distributed at the event to reflect a stylish and positive image of Calabria through its eye-catching graphics and contemporary language. Published in Italian and English, E’ lifestyle is the innovative method that has been chosen to help win the British over to a Mediterranean lifestyle and attract investment to the region.


Per costruire il futuro { Building the future }

54

La I.SV.E.CO. Srl, Istituto per la Programmazione e lo Sviluppo dell’Edilizia Cooperativa del Mezzogiorno, è una società che da più di 30 anni si occupa di servizi di edilizia a 360 gradi: dalla progettazione all’assegnazione notarile degli appartamenti.

I.SV.E.CO. Srl, (Istituto per la Programmazione e lo Sviluppo dell’Edilizia Cooperativa del Mezzogiorno) is a company that has been active in the building sector for over 30 years dealing with every aspect of property development from the initial project to the final exchange of deeds.

La società affonda le proprie radici in valori come la qualità, la passione e la tradizione, senza trascurare le più moderne tecnologie di costruzione e l’attenzione per l’ambiente. La I.SV.E.CO. nasce nel 1979 grazie alla professionalità di Giuseppe Vittorio Nava, che già dal 1970 aveva costituito la Cooperativa Poduzione e Lavoro con la collaborazione dei soci operai. Giuseppe Vittorio Nava opera nel campo dell’edilizia dal 1965 e si è, inoltre, occupato attivamente della vita politica reggina assumendo incarichi di prestigio nell’ambito del Consiglio Comunale e conseguendo, nel 1980, il premio Scogliera D’Argento nell’edilizia per gli alti meriti acquisiti per l’impegno in un così delicato settore. Dal primo edificio in località Modena Ciccarello, acquistato dall’INPDAP, Giuseppe Vittorio Nava insieme ai figli, realizza

The company is built on the key values of quality, passion and tradition as well as those of modern technology and care for the environment. I.SV.E.CO. was established in 1979 by Giuseppe Vittorio Nava who had already set up the Cooperativa Produzione e Lavoro in 1970 together with worker-partners. Giuseppe Vittorio Nava has worked in the building industry since 1965 but has also been active in the Reggino local politics in important roles in the Consiglio Communale and receiving the Scogliera D’Argento building industry award in 1980 for his positive and successful efforts in a delicate sector . From his first project in the Modena Ciccarello area, acquired by INPDAP, together with his children, Giuseppe Vittorio Nava has produced numerous residential developments in Reggio Calab-

spot

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA


INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

spot

PrimaveraSpring10

numerosi complessi abitativi a Reggio Calabria, specializzandosi nel campo dell’edilizia pubblica e aggiudicandosi numerosi appalti per la realizzazione di edifici per civile abitazione nell’ambito cittadino. Un palazzo a 3 piani ad Arangea, un fabbricato nel rione Marconi, 95 appartamenti in località Arghillà su committenza dell’ATERP, gli alloggi della Polizia di Stato, fino ai lavori di realizzazione del Parco Archeologico della Tomba Ellenistica di via Tripepi con recupero a verde attrezzato, solo per citarne alcuni. Attualmente, la I.SV.E.CO. ha ultimato 25 appartamenti in località Archi Pentimenle e sono in fase di cantierizzazione 2 progetti per complessivi 40 appartamenti in località Spirito Santo ed Archi, già in vendita su prenotazione. I.SV.E.CO. S.r.l. Istituto per la Programmazione e lo Sviluppo dell’Edilizia Cooperativa del Mezzogiorno Via Giuseppe De Nava n. 82 - 89122 REGGIO CALABRIA Tel. +39 0965 26183 - Fax +39 0965 26182 - isvecospa@libero.it

ria specialising in the public sector and winning numerous bids for the development of residential buildings. His projects include a three-storey building in Arangea, a development in the Marconi area, 95 apartments in Arghillà commissioned by ATERP, housing developments for the State Police and the Parco Archeologico della Tomba Ellenistica archaeological development in via Tripepi. I.SV.E.CO has just finished 25 apartments in the Archi Pentimele area and is about to start work on another 2 projects for 40 more in Spirito Santo and Archi which are already on sale.

55


living

Pop

56

Camera da letto

Rifugio d’artista { An Artist’s Haven }

testo e foto di Consolato Alampi – traduzione Gail Mitchell

Sotto l’antica torre di Bova, tra i vicoli del borgo magnogreco, scoviamo il rifugio creativo del direttore artistico di Bovarchè, Angela Pellicanò, titolare della galleria d’arte Tecnè di Reggio Calabria. Una casa scavata nella roccia, che sorprende per la sua capacità di identificazione con il contesto in cui sorge e per la sua forte carica innovativa, trasmessa dallo spirito creativo che la domina e la pervade.

Under the ancient tower of Bova, in the narrow lanes of the Magna Graecian village, we come across the creative refuge of Angela Pellicanò, artistic director of Bovarchè and owner of the Tecnè art gallery in Reggio Calabria. A house carved out of the rock which, surprisingly, both fits in well with its surroundings and yet has a strong sense of innovation, conveyed through the creative spirit which dominates and pervades here.


PrimaveraSpring10

Questo angolo di mondo a n tico si accinge a diventare un a piccol a oa si di artisti, in fuga dall’ordinario. This sm all cor ner of the ancient world is about to become an oasis for artists, an escape from routine.

57

La zona notte illuminata dalle candele


Affaccio dalla cucina

Il rosso fuoco è un tocco scelto per distinguere, per non creare ar monia, m a l’azzardo nel contrasto, nel ribaltare le regole. A touch chosen to stand out, not to create harmony, but to risk a contrast, by upsetting the rules.

La cucina

58

Appena accanto, un rudere ora di proprietà dell’ex marito di Kiki Fleming, rimasta affascinata da questo luogo, di cui percepiva l’incontro tra la terra, la roccia e il vento. Lo stesso incontro tra elementi che sentiva nella sua Honk Kong, dove l’artista anglodanese ha vissuto prima di trasferirsi in Italia. Così, questo angolo di mondo antico si accinge a diventare una piccola oasi di artisti, in fuga dall’ordinario. Tutto attorno è silenzio, storia, dominanza sul mare. All’interno, entrando dal basso, c’è la camera da letto. La luce è soffusa, i muri in pietra, erosi dal vento, i dipinti sulle mura caratterizzano l’ambiente che anticamente era una stalla. Questa casa, regalo del marito di Angela per i vent’anni di matrimonio, infatti, era un rudere. Tra maestranze, scelta del colore e degli spazi, i proprietari, si sono cimentati in un nuovo cantiere affettivo: il progetto della casa come progetto di un nuovo luogo per viversi. Come testimonia la sua atmosfera: piccola, romantica, assolutamente personale. Un ambiente ristrutturato con lo stesso spirito creativo con cui ci si dedica a un opera d’arte. Con lavori manuali, senza tecnologie, senza soffocare il preesistente nella ricerca di nuovi spazi e nuova luce. Il restauro è stato fatto quasi interamente a mano, per l’esigenza dei proprietari di non stravolgere l’identità del luogo, la cui nuova funzione non doveva affievolire la sua unicità. Ecco perché non ci sono forza-

living

Just next to it, stands a ruin now owned by Kiki Fleming’s exhusband, who was bewitched by a place where he perceived the union of earth, rock and wind. The same union of elements he felt in Hong Kong, where the Anglo-Danish artist used to live before moving to Italy. And so, this small corner of the ancient world is about to become an oasis for artists, an escape from routine. All around reigns silence, history, dominion over the sea. Inside, entering from below, is the bedroom: soft light, stone walls, eroded by the wind, the paintings on the walls characterise the room which was once a stable. A gift from Angela’s husband for their twentieth wedding anniversary, the house was in fact a ruin. So, surrounded by workmen, with decisions about colours and spaces to be made, the new owners ventured upon a kind of emotional construction site: the house as a project for a new place to lead their life together, and the result is cosy, romantic and totally personal. Renovated applying the same creative spirit you would dedicate to a work of art. Manual work, no technology, no stifling what was there before, in an attempt to create new spaces and more light. The restoration was done almost completely by hand in an effort not to upset the identity of the place, whose new function was not


PrimaveraSpring10

Sibilla

Ceramica

La cucina vista dal basso

59 ture. Nella roccia si vedono le erosioni. I colori sono quelli naturali, il buio originario è stato sostituito dalla penombra, mentre i corpi aggiunti sono enfatizzati, anche dai colori e dalla sostanza, come il bagno, ricavato dalla roccia, incastonato come un piccolo gioiello, rosso fuoco. Un tocco scelto proprio per distinguere, per non creare armonia, ma l’azzardo nel contrasto, nel ribaltare le regole. Così come il muro di pietra, segnato da una fascia di colore. Perché invece di dilatare lo spazio, Angela ha preferito personalizzare l’ambiente con contrasti di colore e con segni di incoerenza, che sono alla base della sua personalità creativa.

supposed to diminish its uniqueness. That’s why nothing here is forced. You can see the erosion in the rocks, the colours are natural, the original darkness has been replaced by half-light, while added elements are highlighted by colours and substance, like the fiery red bathroom, set like a small jewel in the rock. A touch chosen to stand out, not to create harmony, but to risk a contrast, by upsetting the rules. Like the stone wall with a band of colour. Because, instead of extending the space, Angela preferred to personalise it with contrasts of colour and touches of incoherence, which are at the basis of her creative personality.


Un altro elemento aggiunto è la scala, che sembra venir fuori dal nulla. È sospesa nel vuoto ed il suo corpo è stato ricostruito come sequenza naturale della roccia. La casa è un piccolo contenitore di opere d’arte, ci sono lavori di Bonaccorso, di Smorto, di Kiki Fleming, della collezione personale della proprietaria; ma presto verranno esposte opere interscambiabili con altri artisti, come in un piccolo museo e una sorta di rifugio creativo, in cui il tempo scorre più lentamente. Un luogo che vive in stretto rapporto con l’esterno e trae il suo senso dal contesto: dalla relazione con la torre, col paesaggio, con il giardino zen, con i tetti delle altre case e che al di fuori di questo stato di cose, imploderebbe.

Zona bagno

Il soggiorno

Angela ha preferito personalizzare l’ambiente con contrasti di colore e con segni di incoerenza, che sono alla base della sua personalità creativa. Angela preferred to personalise it with contrasts of colour and touches of incoherence, which are at the basis of her creative personality.

OLD HOUSE 60

L’oggetto d’antiquariato vive di valore artistico, storico, di rifiniture e brillantezza. Lo sa bene Daniela Ziino di Old House. Il negozio ha più di 30 anni di esperienza, una tradizione di famiglia che si tramanda insieme alla passione antiquaria per l’oggetto bello e importante. Old House ricerca con cura ogni pezzo, seleziona attentamente le collezioni e certifica la qualità di ciascun elemento. Per un valore che cresce nel tempo. Daniela Ziino Colanino knows and understands the world of antiques: her shop Old House has more than 30 years’ experience, based on family tradition and passion handed down by Angela Neto. At Old House each piece is carefully selected and comes with a certificate of quality, a guarantee of value which will increase over time. via Annunziata, 23 - Reggio Calabria - Tel. +39 0965 890566

spot

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

The staircase is another addition, it seems to appear from nowhere. Suspended in thin air, its body was reconstructed as a natural sequence of the rock. The house is a small container of works of art from the owner’s personal collection, by artists including Bonaccorso, Smorto, Kiki Fleming; but soon on display there will be works inter-changeable with other artists, like in a small museum, a kind of creative refuge where time passes more slowly. A place in close relationship with its surroundings, drawing its meaning from the bond that exists with the tower, the landscape, the Zen garden, the roofs of the other houses, and which, but for this state of things, would otherwise implode.


PrimaveraSpring10

61

Provincia di Catanzaro

Provincia di Cosenza

Provincia di Reggio Calabria

Arredamenti Pultrone srl via Lucrezia della Valle, 46 88100 Catanzaro 0961-367012

A&R Arredamenti sas viale della LibertĂ , 73 87012 Castrovillari 0981-26642

Sebastiano Tomasello Mobili srl Superstrada Ionica 89067 Reggio Calabria 0965-641724

Arredamenti Pultrone srl via Nazionale, 150 88060 Badolato Marina 0967-814138

Gimax srl viale Trieste, 74 87100 Cosenza 0984-76025

Arredamenti Pultrone srl via Olimpia, 30 88068 Soverato 0967-530239

Mytho srl via Panebianco 87100 Campagnano 0984-482751

Provincia di Vibo Valentia Elisa Mobili Srl viale matteotti, 18|20 89900 Vibo Valentia 0963-41338


habitat

Il maestro di stile Enzo Miccio

{ The third element }

Il terzo elemento di Gaia Branca – traduzione Anne Rose Gourney

62

Location impeccabile, catering di classe, bollicine e il taglio della wedding cake a suggellare un matrimonio perfettamente coordinato e senza imprevisti. Come il giorno della Prima al Teatro alla Scala, nulla viene lasciato al caso e la cura di ogni dettaglio diventa di fondamentale importanza nella realizzazione di un sogno. Muoversi nel dietro le quinte di questa pièce è compito di una figura sempre più apprezzata e ricercata nei matrimoni di classe: il wedding planner. Ci svelerà i segreti dei matrimoni da favola Enzo Miccio, maestro di stile e autore del libro Il Matrimonio che vorrei scritto a quattro mani con Angelo Garini già al suo fianco nella trasmissione Wedding Planners in onda sul canale Discovery Real Time.

An impeccable location, top-quality catering, champagne and a slice of cake; everything you need for a perfectly coordinated wedding without any nasty surprises. Just like the first night at Teatro La Scala, nothing can be left to chance and every detail becomes fundamentally important in making the dream come true. Pulling all the strings behind the scenes in this show is the work of a figure that is more and more appreciated and in demand at the chicest of weddings: the wedding planner. Enzo Miccio, master of style and co-author of the book Il Matrimonio che vorrei with Angelo Garini, his co-host on the programme Wedding Planners on the Discovery Real Time channel, reveals the secrets for a perfect big day.


© GDS Cervara © GDS Cervara

In un matrimonio c’è la stessa cura, la stessa maniacale dedizione che si investe per la messa in scena di un’opera lirica. There is the same level of attention, the same m a ni ac a l dedic at ion involved in putting on an opera.

Enzo Miccio

63


© GDS Cervara

TUTTI I NO PER IL GIORNO DEL SÌ I consigli di Enzo Miccio su come evitare cadute di stile. Look ospiti_Assolutamente mai vestirsi di bianco o di nero. Da escludere anche i colori primari, come il rosso che ruba troppo l’attenzione; sono preferibili i colori pastello. Per i signori invitati, la giacca deve essere cucita addosso, non deve essere mai tolta, nemmeno se si sta soffocando a Ferragosto. Mai scegliere completi in shantung o cangianti, meglio optare per una leggerissima tasmania che può andare bene anche in estate. Inviti_Evitare gli inviti telefonici o via e mail, meglio i cari vecchi inviti cartacei da spedire con abbondante anticipo. Mai e poi mai_Il taglio della cravatta o l’ancora più aberrante lancio della giarrettiera della sposa. Mai abiti troppo succinti o scollati, bisogna osservare un certo rigore legato al buon gusto. Make up_No al trucco forte e ad acconciature esagerate, si rischia di risultare ridicole e di non venire riconosciute dallo sposo. Servizio fotografico_Totalmente out le foto in pose raccapriccianti e i fotografi invadenti. I veri professionisti devono saper rubare i momenti più particolari e inaspettati. Così l’album raccoglierà emozioni vere e non pose grottesche. Tempi_Evitare i menu abbondanti. Il ricevimento deve essere veloce, dinamico.

64

ALL THE DON’TS BEFORE YOU SAY ‘I DO’ Enzo Miccio’s advice on how not to fall from grace. Clothing_Absolutely never dress in black or white. Primary colours such as scene-stealing red are also a no-no; pastels are much more appropriate. Male guests should wear a perfectly-fitting jacket which should not be removed under any circumstances, not even when suffocating in the August heat. Never wear a suit in shantung or in other shiny and bad taste fabrics; a lightweight Tasmanian that will be suitable in the summer is a much better option. Invitations_Avoid invitations by telephone or email; traditional paper invitations sent in advance are far preferable. Never, never, never The cutting of the groom’s tie or the even more appalling throwing of the bride’s garter. Never wear an outfit that is too tight or low-cut; a certain level of smartness and good taste should always been maintained. Make up_No to strong make up and overthe-top hair; you could end up looking ridiculous and the groom might not recognise you at the altar. Photographs_Exaggerated poses and intrusive photographers are out. A true professional should know how to capture those magic and unexpected moments so that the official album is a collection of real emotions rather than grotesque poses. Timing_Avoid an over-long menu. The reception should be fast and dynamic.

habitat

In cosa consiste il lavoro del wedding planner? Io mi definisco un wedding designer piuttosto che un organizzatore di matrimoni; mi occupo di tutto quello che riguarda la realizzazione di un evento, sia dal punto di vista della progettazione stilistica che dal punto di vista del planning ossia l’assistenza all’evento. Dalla scelta della location fino alle scenografie, gli allestimenti, il light designing, la colonna sonora, senza tralasciare lo stile degli sposi, quindi la scelta degli abiti. Curo il matrimonio a 360 gradi. Quali figure professionali hai al tuo fianco? Oltre ai miei assistenti e collaboratori, per ogni wedding designer è fondamentale avere degli ottimi fornitori in grado di realizzare concretamente il proprio progetto per quel matrimonio e che spesso sono anche pronti a risolvere i problemi del momento. Chi sono gli sposi che si affidano a te? Principalmente sono persone che tengono in maniera particolare al giorno del loro matrimonio, che cercano qualcosa di molto scenografico, molto curato ma soprattutto con una regia alle spalle. Oppure sono persone molto impegnate dal punto di vista lavorativo e che di conseguenza non hanno il tempo materiale per occuparsi delle varie incombenze e preferiscono affidarsi ad una figura come la mia, che possa gestire tutto e che sia presente il giorno dell’evento in modo da sollevare tutti dalle ansie relative a questo fatidico momento. Da amante dell’Opera, quanta teatralità metti nel tuo lavoro? Per me è esattamente come mettere in scena una pièce teatrale poiché in un matrimonio si parla di scenografia, di coreografia, si parla di musica e di tempistica o di backstage come

How would you describe a wedding planner’s work? I prefer to describe myself as a wedding designer rather than a planner; I deal with everything that is involved in putting the event together both style-wise and organisation-wise. From the choice of location to the staging, decorations, lighting, music as well as styling the couple including their clothes. It’s a service that operates at 360 degrees. Who else is involved? As well as my assistants and team, as for every wedding designer it is fundamental to have excellent quality suppliers who can do their particular job for each wedding and be ready to resolve last-minute problems. What kind of couples ask you to design their wedding? They are mainly people whose wedding day is particularly important to them and who are looking for something very dramatic and elegant but above all with a team of people behind them to make it work. Otherwise they are people who have very busy careers and just don’t have the time to deal with all the details so they prefer to employ someone like myself to manage it all and to be there on the big day to relieve all the stress and tensions of the moment. As an Opera-lover, how much theatricality do you use in your work? For me it’s exactly like putting on play; in a wedding we refer to staging, choreography, music, timing and ‘backstage’, just like at the theatre. There is the same level of attention, the same maniacal dedication involved in putting on an opera. My role is like the director; I coordinate,


© GDS Cervara

a teatro. C’è la stessa cura, la stessa maniacale dedizione che si investe per la messa in scena di un’opera lirica. Io da regista coordino, gestisco e assisto tutte le varie figure che lavorano con me come se fossero attrezzisti, macchinisti, cantanti o ballerini.

Enzo Miccio è anche ideatore e docente del corso di Professione Events e Weddings Planner finalizzato a formare veri professionisti del settore. Una full immersion di cinque giorni che abbraccia tutti gli ambiti della progettazione di un matrimonio. Non solo fiocchi, petali e tulle, ma soprattutto, un lavoro di grande responsabilità e fatica fatto di marketing, aspetti fiscali e giuridici, elementi di fondamentale importanza per ogni wedding planner.

Is there an ideal time of day for a wedding? The wedding ceremony is traditionally held in the morning with, as in England, ladies in wide-brimmed hats and gentlemen in morning-dress, the quintessential men’s dress suit. Now that evening weddings are more and more fashionable, this type of dress should be avoided. Enzo Miccio is also the creator and lecturer of the Professione Events e Weddings Planner course, aimed at training professionals for the sector, a five-day intensive course which covers each part of planning a wedding. Because behind the ribbons, bows and chiffon of every wedding planner there is a marketing, economic and legal knowledge that comes with this highly demanding and responsible job.

Assoluta mente m ai vestirsi di bianco o di nero. Da escludere anche i colori primari, come il rosso che ruba troppo l’attenzione, sono pr efer ibili i colori pastello. Absolutely never dress in black or white. Primary colours such as scene-stealing red are also a no-no; pastels are much more appropriate

Enzo Miccio © GDS Cervara

Esiste un momento della giornata ideale per celebrare le nozze? Per tradizione il matrimonio è un ricevimento che nasce per essere celebrato al mattino e, come insegnano gli inglesi, le signore dovrebbero indossare il cappello a falda larga e i signori il tight, per eccellenza l’abito maschile da cerimonia. Con l’avvento della moda di celebrare i matrimoni la sera, questo tipo di abbigliamento e accessori sono assolutamente da evitare.

manage and assist all the various figures working with me as if they were, stagehands, machinists, singers or dancers.

PrimaveraSpring10

65


66


design OBJECT

Contemporaneo

PrimaveraSpring10

per tradizione

{ Contemporary by tradition }

di Giovanna Caminiti – traduzione Anne Rose Gurney

“Il vecchio travestito da nuovo” la definisce Alessandro Mendini. È la tradizione reinterpretata dal design contemporaneo. Seppur concettualmente e progettualmente distanti, questi due mondi sono coniugati sempre più spesso da maestri o nomi nuovi del panorama internazionale.

Alessandro Mendini defines it as “Old dressed up as new”- tradition reinterpreted by contemporary design. Despite being worlds apart both in terms of concept and planning, the two styles are more and more often brought together both by well-known designers and new names on the international scene.

Jaime Hayon, The Lover, collezione The Fantasy per Lladró

67


Un’altra istantanea per l’album di famiglia di un marchio storico. un altro passo del design dentro i secoli della tradizione. Another snapshot for the family album of a historic company and another step for design inside its centuries of tradition.

Storiche aziende del settore della porcellana hanno da tempo legato la loro produzione a un design di linee ardite, accostamenti cromatici e sperimentazioni materiche che conquistano tutti. Da costante ricerca e innovazione nascono oggetti fatti di materia antica e visioni d’oggi. È il caso, per esempio, della Rosenthal, azienda tedesca che per prima ha portato il design nel mondo della porcellana e per la quale la designer Silke Decker ha firmato la collezione Cord Porcelain, coppe in tecno fibra ceramica interamente intessute a mano. Pezzi unici che nascono dall’intreccio manuale di fili ceramici, stimolando la percezione tattile e mentale in un gioco di inganno percettivo. Sembra lana ma è ceramica. I 270 anni di storia della fiorentina Richard Ginori 1735 sono stati invece festeggiati nell’allestimento realizzato in occasione del Salone del Mobile 2009

68

For some time now, famous companies in the porcelain industry have extended their production to designs made up of bold lines, colour combinations and new materials that have won over their customers and their ongoing research and innovation has produced objects that combine antique materials and modern visions. The German company Rosenthal is a good example of this and was the first to introduce design to the porcelain sector. Their Cord Porcelain collection by Silke Decker is made up of cups in ceramic techno-fibre that are entirely hand-woven. These one-off pieces conceived through the manual weaving of ceramic fibres stimulate both the body and mind in a clever game of tactile trickery: what looks like wool is actually ceramic. The Florentine company Richard Ginori 1735 celebrated its 270 anniversary at the 2009 Salone del Mobile at the exAnsaldo in Milan’s via Tortona where its past, present and future were represented by Paola Navone in a mix of rememberance and innovation. At the 2009 Maison & Object show in Paris, the designer also produced an event called One Off di Paola Navone, transforming damaged or obsolete plates, cups and glasses into unique pieces to be bought by the kilo as if at the market. It is impossible to talk about the tradi-

Barber&Osgerby, Lanterne marine per Venini

design

Jaime Hayon, The Love Explotion, collezione The Fantasy per Lladró

Silke Decker, Cord Porcelain per Rosenthal

Barbara Barry, Musical Chairs per Wedgwood


PrimaveraSpring10

Vivienne Westwood, Mezzetino, collezione Commedia dell’Arte per Porzelan Manufaktur Nymphenburg Ora Ïto, Recto Verso 3 Couverts per Christofl

nell’ex Ansaldo in via Tortona a Milano dove passato, presente e futuro dell’azienda sono stati raccontati da Paola Navone ricordando e innovando. Per la Ginori la designer ha realizzato inoltre, in occasione di Maison&Object 2009 a Parigi, un evento dal titolo One Off di Paola Navone, trasformando piatti, tazze e bicchieri fallati o fuori produzione in pezzi unici da acquistare al chilo, proprio come al mercato. Ma non si può parlare di tradizione della porcellana senza citare Wedgwood, storico marchio inglese per il quale l’interior designer americana Barbara Barry ha realizzato il servizio da tè Musical Chairs, decoro minimale nero su bianco che riproduce delle sue sedute in stile georgiano in un mix di sobrietà ed eleganza. Per i 250 anni dello stesso marchio l’illustratore Will Broome ha realizzato invece un servizio in serie limitata animando teiere e piatti con scherzosi personaggi. Ceramica da leggere, sfogliare, osservare come un libro. E visto che i compleanni importanti sono sempre in grande stile, anche la tedesca Porzelan Manufaktur Nymphenburg per i suoi 260 anni, festeggiati nel 2008, ha chiamato 16 fashion designer di fama internazionale, tra cui Vivienne Westwood, Viktor&Rolf e

tion of porcelain without mentioning Wedgwood, the historic English brand for whom the American interior designer Barbara Barry designed the Musical Chairs tea service; a minimal blackon-white design which sees her chairs reproduced in Georgian style in a mix of sobriety and elegance. For the 250 year anniversary of the company, the illustrator Will Broome designed a limitededition service with teapots and plates decorated with fun characters creating a porcelain collection to be read, studied and looked at like a book. Continuing the trend for birthday celebrations in grand style, for its 260 year anniversary in 2008 the German Porzelan Manufaktur Nymphenburg invited 16 international fashion designers including Vivienne Westwood, Viktor&Rolf and Christian Lacroix to dress the figurines in their Collezione Commedia dell’Arte, designed by the rococo sculptor Franz Anton Bustelli in 1760. Again in 2008, another historic company in the sector, the Dutch Royal Tichelaar

Jurgen Bey, Piramide per Royal Tichelaar Makkum

NON SOLO PORCELLANA Anche il cristallo si rinnova! Si può brindare infatti con calici pregiati alla collaborazione di storiche aziende del campo come la Baccarat e la Vetreria Veneziana dal 1859 con nomi quali Jaime Hayon, Philippe Starck, Tom Dixon e Ingo Maurer. E che dire di Venini, la migliore azienda al mondo nella lavorazione del vetro ha recentemente realizzato con lo studio Barber&Osgerby sei vasi in edizione limitata che rievocano le lanterne appese alle barche della laguna veneziana. E anche la francese Christofle, maison dell’argento, ha legato il suo sofisticato marchio alle linee essenziali di Ito Morabito, alias Ora Ïto, realizzando il servizio in acciaio di posate Recto Verso. NOT ONLY PORCELAIN Crystal has also got a new look! You can now toast with precious glasses to collaborations between historic crystal companies such as Baccarat and Vetreria Veneziana with names like Jaime Hayon, Philippe Stark, Tom Dixon and Ingo Maurer. Venini, the world’s top glasswork company has recently produced six limitededition vases with the Barber&Osgerby studio which evoke images of the lanterns hanging from the boats moored in the Venetian lagoon. The sophisticated French silverware company Christofle has joined up with the essential lines of Ito Morabito, alias Ora Ito, to produce the steel cutlery set Recto Verso.

69


Christian Lacroix, a vestire le statuine della collezione Commedia dell’Arte realizzate dallo scultore rococò Franz Anton Bustelli attorno al 1760. Royal Tichelaar Makkum è invece tutta olandese. Storica azienda del settore, ha presentato nel 2008 al Salone del Mobile di Milano cinque pezzi firmati da designer del panorama internazionale. Uno tra tutti Jurgen Bey che ha interpretato una delle cinque piramidi di fiori in porcellana ispirate a manufatti del XVII secolo. E poi come non citare la spagnola Lladró, mezzo secolo di vita e filiali in tutto il mondo. Dalla collaborazione con Jaime Hayon è nata per il 2009 la collezione The Fantasy dove tradizione, illusione, fantasia e innovazione hanno plasmato oniriche statuine, vasi e lampade. Un’altra istantanea per l’album di famiglia di un marchio storico. Un altro passo del design dentro i secoli della tradizione.

Storiche aziende del settore dell a porcell ana hanno da tempo legato la loro produzione a un design di linee ardite, accostamenti cromatici e sperimentazioni materiche che conquistano tutti. For some time now, famous companies in the porcelain industry have extended their production to designs made up of bold lines, colour combinations and new materials that have won over their customers.

Christian Lacroix, Julia, collezione Commedia dell’Arte per Porzelan Manufaktur Nymphenburg

Makkum presented five pieces by international designers at the Salone del Mobile including an interpretation by Jurgen Bey of one of the five porcelain flowering pyramids inspired by XVII century manufacturing techniques. Last but not least is the Spanish company Lladrò with its fifty-year history and branches all over the world. In 2009, their collaboration with Jaime Hayon produced The Fantasy collection where tradition, illusion, fantasy and innovation inspired the design of dream-like statuettes, vases and lamps. Another snapshot for the family album of a historic company and another step for design inside its centuries of tradition.

70

design

Tapio Wirkkala, Bolle per Venini


INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

spot

Design per passione DESIGN FOR PASSION

SHOPPING DESIGN

Allestire la propria casa come una galleria d’arte, pezzi provenienti da una grande tradizione di qualità, progettati dai migliori designer contemporanei. per chi non sa rinunciare alla qualità di un’azienda storica, ma vuole dare valore al proprio quotidiano con elementi di innovazione artistica. Coffee is one of the most widely consumed drinks in the world and can be enjoyed at any time of the day if you choose the right type. There are many blends which can be adapted to different moments during the day, catering to the tastes of every kind of coffee drinker.

Servizio di piatti landscape di ROSENTHAL dai delicati decori in bassorilievo che raggiungono trasparenze che incantano (design P. Urquiola)

La collezione di vasi surface in porcellana di ROSENTHAL ricorda la tradizione orientale degli origami (design A. Haigis)

Landscape table service by Rosenthal with fine bas relief detailing and captivating transparencies

Surface collection of porcelain vases by Rosenthal inspired by the oriental tradition of origami (design A. Haigis)

Le pentole tools di Iittala rappresentano il massimo livello di design per soddisfare il migliore dei cuochi (design B. Dahlström) Iittala’s tools kitchenware uses maximum design to satisfy the best cooks (design B. Dahlström)

Voido di Ron Arad poltrona a dondolo dalla forma scultorea e sensuale. Adatta anche per esterni La lampada Arco dei fratelli Castiglioni è un prodotto evergreen, protagonista nell’arredamento fin dal 1962

Voido rocking chair by ron arad with sculptural and sensual lines. also suitable for exteriors

The Arco lamp by fratelli Castiglioni is a design evergreen and a décor star since 1962

71

Collezione di vasi in gres interamente fatti a mano caratterizzati da linee e colori ispitati alla natura (design R. Menardi) Collection of hand-made gres vases using lines and colours inspired by nature (design R. Menardi)

Tutto in vendita da Azzurro Regali - via del Torrione, 45 - 89125 Reggio Calabria Tel. +39 965 810707 - Fax +39 965 307379 - www.azzurroregali.it - e-mail: info@azzurroregali.it


design FUORI SALONE

SUD OFF

72

Opium, Bokja

Boeing, Bokja


PrimaveraSpring10

Sedute Antilope, Bokja

di Consolato Alampi - traduzione Gail Mitchell

C’è un pensiero del sud creativo che sarà protagonista in frammenti autonomi durante gli eventi del Salone e del Fuorisalone di Milano. In questo servizio proponiamo in anteprima una selezione di progetti di alcuni designer del Mediterraneo. Ognuno ha un’esperienza affascinante. Ognuno una ricerca inedita. Ognuno un futuro da raccontare.

A way of thinking from the creative south will be playing a leading role in autonomous fragments at this year’s Salone and Fuorisalone (International Furniture Trade Fair) in Milan. In this article our readers get a preview of some of the projects by Mediterranean designers. Each with their own fascinating experience. Each with new research. Each with a bright future.

Hanno scelto lo spazio Rossana Orlandi due designers libanesi Hoda Baround e Maria Hibri, in arte Bokja, al loro esordio milanese. Dopo aver esposto a Parigi e Miami, Bokja porta in Italia le sue proposte di arredo e tessuti che nascono nel quartiere Saifi, nel cuore di Beirut, città duramente colpita dalle guerre. Antiquariato e tessuti pregiati d’Oriente o della via della seta, spesso provenienti dai corredi delle spose turche o arabe, sono gli elementi che caratterizzano lo stile Bokja, declinato dall’amore per i mobili del passato e dalla passione per il design moderno che si uniscono in una originale proposta di stile, che ha conquistato l’Oriente e intercetta il gusto dell’Occidente. TipicoAtipico è la proposta del Lanificio Leo di Emilio Leo di Soveria Mannelli (Cz), officina creativa da sempre impegnata e aperta alla cultura della valorizzazione della tradizione in chiave contemporanea. Una proposta collaudata che in occasione del Salone si riempie di nuovi e più ampi significati, legati soprattutto alla partecipazione delle idee che convergono all’interno dello spirito del progetto.

Lebanese designers Hoda Baround and Maria Hibri, creators of the Bokja line, have chosen the Rossana Orlandi space for their Milan début. After Paris and Miami, Bokja has brought to the Milan fair furnishings and fabrics created in the Saifi quarter of the war-torn city of Beirut. Antiques and precious textiles from the East or from the silk route, often from the trousseaux of Turkish or Arab brides, are typical of the Bokja style, which can be identified by the creators’ passion for furniture from the past and for modern design, merging into an original style that has won over the East and intercepted Western tastes. Emilio Leo’s TipicoAtipico line from the Lanificio Leo in Soveria Mannelli (Catanzaro), is the product of a creative textiles workshop committed and open to re-visiting tradition with a contemporary touch. For the Salone this tried and tested proposal takes on new and wider meanings, mainly connected to the converging of ideas within the spirit of the project, by interpreting in an innovative, hence atypical way, a typical element of southern

73


ENZO PALMISCIANO Classe ’67, Enzo Palmisciano, è nato a Soverato. Appassionato d’arte, di architettura e di design, sin da giovanissimo orienta la propria indole creativa nella progettazione e nello studio delle nuove frontiere del design. Scelto dal compasso d’oro Alessandro Mendini per un progetto di ricerca su materiali e colori per FIAT, da Luca Piatti per la progettazione di negozi e stand per Flou e altre aziende leader, viene nominato membro effettivo della commissione edilizia del comune di Pero Milano, partecipando attivamente alla nascita del nuovo polo fieristico. Selezionato per Avverati, curatore della mostra Le Dive, i suoi lavori sono esposti nelle più importanti mostre internazionali. Fondatore dell’APID, Associazione Promozione Italian Design ONLUS di cui è attualmente Presidente, Enzo Palmisciano svolge la professione di designer come freeland nei suoi studi di PeroMilano e di Soverato. Born in 1967 in Soverato, Enzo Palmisciano is passionate about art, architecture and design, and has applied his creative nature to projects and studies of the new frontiers of design since he was very young. Chosen by Alessandro Mendini Enzo Palmisciano for a research project into materials and colours for FIAT, by Luca Piatti to design shops and stands for Flou and other leading companies, he was officially appointed member of the building commission for Pero Milano, actively taking part in the creation of the new fair complex. Selected by Avverati, curator of the le Dive exhibition, his works are displayed at the most important international shows. He is founder and president of the APID non-profit association for the promotion of Italian design and works as a freelance designer from his studios in PeroMilano and Soverato.

L’idea consiste nell’interpretazione in chiave innovativa, atipica appunto, di un elemento tipico della tradizione del sud o meglio calabrese. La collezione TipicoAtipico indaga, in maniera alternativa e contemporanea, le potenzialità espressive della grafica applicata alla tecnica tradizionale. Un’idea che presto coinvolgerà altri ambiti nazionali. Lanificio Leo sarà al Fuorisalone con Detamobili, l’azienda cosentina che nella scorsa edizione ha presentato Hi Can di Edoardo Carlino. Enzo Palmisciano è, invece, un brillante giovane designer di Soverato. La sua proposta per il Salone si chiama Pavè, una seduta regolabile e girevole. Nella versione da collezione Pavè è pensata come un gioiello dai materiali preziosi. Un oggetto di tendenza e di moda collettiva dalla forte valenza estetica. Nella versione commerciale, invece, si compone di una scocca in metacrilato trasparente e struttura in acciaio verniciato alluminio, satinato o cromato ed è adatta per arredare ambienti residenziali moderni, sale d’attesa e bar.

Bokja Situato nel quartiere di Saifi, nel cuore del centro storico, Bokja è il primo negozio indipendente di Beirut, dove espongono anche giovani artisti libanesi. Bokja è la linea creata da oltre un decennio da Hoda Baroud e Maria Hibri. Hoda, economista di formazione ma artista per vocazione, al ritorno da un viaggio in Asia ha trasformato in questa impresa l’originario amore per le arti orientali e per la tradizione artigiana dell’impero ottomano. Maria, ha studiato letteratura araba e giornalismo e ha coltivato l’amore per i mobili degli anni ’50 e’60, lavorando come antiquario. Insieme hanno avviato un percorso di ricerca per i tessuti e i mobili, prima con i cushionas e poi verso il design eclettico. Attive anche nelle arti emergenti di Beirut, hanno rintracciato i materiali grezzi più preziosi, rendendo Bokja leader nell’arredamento originale del mondo arabo odierno. Bokja è uno stile di vita.

74

Situated in the Saifi quarter at the heart of the historic centre, Bokja is the first independent shop in Beirut where young Lebanese artists also display their works. The Bokja line was created more than ten years ago by Hoda Baroud and Maria Hoda Baround e Maria Hibri, in arte Bokja EggChair, Bokja Hibri. Hoda, an economist by training, but artist by vocation, transformed his original passion for oriental arts and the artisan tradition of the Ottoman empire into this enterprise after a trip to Asia. Maria studied Arab literature and journalism A n tiqua r i ato e t essu ti pr egi ati and cultivated her love for 50s and 60s furniture working as an d’Oriente o della via della seta, spesso antiques dealer. Together they began their research into textiles and furniture, first with cushionas and then towards eclectic dedei corredi delle spose turche o arabe, sign. They also take an active part in the emerging arts in Beirut, caratterizzano lo stile Bokja. and have tracked down the most precious raw materials, making Bokja a leader in original interior design in the Arab world of Antiques and precious textiles from the East or from today. Bokja is a lifestyle. the silk route, often from the trousseaux of Turkish or Arab brides, are typical of the Bokja style.

design


PrimaveraSpring10

Pavè, è un oggetto di tendenza e di moda collettiva dalla forte valenza estetica. Pav è is a tr endy objec t of collective fashion with a strong aesthetic value.

LANIFICIO LEO Utilizzando un monumentale processo di produzione low tecnology della fine dell’ottocento, un approccio design oriented, improntato all’innovazione del linguaggio della tradizione, e un modello di management basato sull’investimento strategico in cultura, il Lanificio Leo di Emilio Leo produce una serie di collezioni di homewear contemporaneo frutto di un perfetto mix di ricerca, funzionalità, qualità e valore immateriale. Le profonde intersezioni tra la fabbrica, la tradizione tessile, il design, la grafica e l’investimento in cultura come leva strategica per migliorare la competitività e il valore del brand, hanno permesso all’azienda di classificarsi nel 2001 tra i sedici finalisti del V Premio Guggenheim Impresa & Cultura e di vincere il Premio Federculture-Cultura di Gestione 2001 per la sezione valorizzazione del territorio. Using a monumental low-tech production process from the late19th century, a design-oriented approach for innovating tradition, and a management model based Emilio Leo on strategic investment in culture, Emilio Leo’s Lanificio Leo produces a series of contemporary homewear collections, fruit of a perfect mix of research, functionality, quality and intangible value. The intersections of factory, textile tradition, design, graphics and investment in culture as a strategic lever to improve competitiveness and the value of the brand led to the company becoming one of the sixteen finalists in the V Guggenheim Award for Enterprise and Culture in 2001 and to winning the Federculture-Cultura Prize for Management in the section for territorial development in the same year.

Seduta Pavè, da collezione

Italian, or rather Calabrian, tradition. Through an alternative and contemporary approach, the TipicoAtipico collection looks into the expressive potential of graphics applied to traditional techniques. An idea which will soon involve other parts of Italy. Lanificio Leo will be at the Fuorisalone with Detamobili, the company from Cosenza which presented Edoardo Carlino’s Hi Can at last year’s edition. Enzo Palmisciano is a brilliant young designer from Soverato. His proposal for the Salone is called Pavè, a adjustable swivel chair. In the version for Pavè collection it is presented as a jewel using rich and costly fabrics. A trendy object of collective fashion with a strong aesthetic value. While in the commercial version it is made up of a transparent methacrylic body and a steel frame with a satin or chrome-effect aluminium finish, suitable for the modern home, waiting rooms and cafés.

75 Proposte di TipicoAtipico

TipicoAtipico è la proposta del Lanificio Leo, officina creativa da sempre impegnata e aperta alla cultur a della valorizzazione della tradizione in chiave contemporanea. Tipico Atipico, line from the Lanificio Leo, is the product of a creative textiles workshop committed and open to re-visiting tradition with a contemporary touch.


culture MUSICA

ph. Picicca Studio ph. Mirella Nania

ie cch le e v le ie no ggett vo o i c o ro pi ac ecchi ni: ci t i M v z a. nzo o, i d fot hie ca bellez s an ect c e d j b c n Ă ve d o u th a rit e , ol r v s t o piĂš or e hot dp dm n ol I fi ke gs: I li n o m s e . old y in th t u bea

76

Brunori e la sua Sas { Brunori and his Sas }


PrimaveraSpring10

di Stefano Cuzzocrea – traduzione Gail Mitchell

“Today I really love the place where I live and if I need to see something else, I just move temporarily.” Dario Brunori, and his Sas, live in Calabria. He’s a singer-songwriter, or rather, an artist. In 2009 he won the Premio Ciampi, there are echoes of Ivan Graziani and Rino Gaetano in his sound.

Intona storie reali, normali, con quella semplicità che solo la poesia del quotidiano e del pensiero romantico continuano a conservare, in un’epoca come questa. “Oggi avere un vissuto speciale sembra prioritario, la gente è sommersa da stimoli fittizi, le persone tendono ad adottare uno stile di vita che non gli appartiene e a prendere come riferimento modelli irreali, perché prodotti da una logica commerciale; guai a dire che ogni tanto ti annoi o che non hai passato una vacanza da urlo”. E invece lui canta della provincia, della provincia italiana, di giorni trascorsi in riva al Tirreno, nella sua Guardia Piemontese, senza rimpianti per scenari urbani macroscopici. E in proposito ha una teoria: “Anche la città può essere una condanna per certi aspetti; certo, se appartieni alla schiera dei curiosi è ovvio che tu abbia voglia di evadere e di vedere com’è il mondo. La mia esperienza mi ha insegnato che il microcosmo provinciale non è poi così distante dal macrocosmo cittadino: è solo questione di proporzioni”. Il suo è un procedere per analogie, conservando uno spirito scolaDario Brunori stico. “Della mia infanzia ho voluto recuperare l’ingenuità, la purezza e l’incertezza che caratterizza giocoforza i primi passi nella vita adulta. Guardarsi indietro, ogni tanto, aiuta a prendere coscienza di quanta strada hai fatto e di quanta ancora ce n’è davanti. L’accettazione dei miei 32 anni è serena.

He sings about real normal stories, with a simplicity which, in these times, only the poetry of everyday life and romantic thought still maintain. “Today it seems to be a priority to have a special lifestyle, people of are overwhelmed by fictitious stimuli, they tend to adopt lifestyles which don’t belong to them and have references models which are unreal because they are produced by commercial logic; heaven forbid admitting that you get bored now and then or that you didn’t have a mindblowing holiday.” He, on the other hand, sings about Italian provincial life, about days spent on the shores of the Tyrrhenian sea, in his village of Guardia Piemontese, without missing macroscopic urban scenarios. And he has a theory about this: “The city can also be tough under certain aspects; of course, if you are part of the ranks of the curious obviously you want to escape and see the world. My experience has taught me that the provincial microcosm is not so distant from from the city macrocosm: it’s just a question of proportion.” He proceeds by analogy, maintaining a scholastic spirit. ph. Matteo Zanobini

“Oggi amo molto il posto in cui vivo e se ho bisogno di vedere altro mi sposto temporaneamente”. Dario Brunori, e la sua Sas, abita in Calabria. È un cantautore, anzi un’artista. Nel 2009 ha vinto il Premio Ciampi, nelle sue sonorità si rintracciano echi di Ivan Graziani e Rino Gaetano.

77


ph. Mirella Nania

Anzi devo ammettere di aver avuto un’adolescenza così regolare ed educata che per certi aspetti mi sento più sedicenne oggi di quanto non lo fossi sedici anni fa. E non mi riferisco solo alle quotidiane pratiche di autoerotismo!...”. L’ironia è un’altra delle sue preziose qualità umane. Nel brano Il pugile, il bullismo prende la dimensione canzone con il risultato finale di uno strano karma. Se gli si domanda che fine abbia fatto l’aguzzino - di cui parla nella canzone - terminata la scuola, si ottiene la confortante risposta: “K.O. alla prima ripresa, come negli incontri-lampo di Tyson”. La vita ha premiato Dario, ma dentro di lui qualcosa sta cambiando, maturando, ed è forse per questo che resta attaccato al passato, portandosi dietro uno stile retrò che non vuole assolutamente fare tendenza. “Mi piacciono le vecchie foto, i vecchi oggetti e le vecchie canzoni: ci trovo più verità e bellezza; e non credo passerà, anzi temo aumenterà in modo preoccupante con l’incedere degli anni…” ph. Picicca Studio

ph. Matteo Zanobini

78

L a m i a esper ienz a m i h a i n se g n a t o che il microcosmo provinci ale non è poi così dista n t e d a l m a c r o c o sm o cit ta dino: è solo questione di proporzioni. My experience has taught me that the provincial microcosm is not so distant from from the city macrocosm: it’s just a question of proportion.

culture


PrimaveraSpring10

“I wanted to find the ingenuousness, the purity and uncertainty of my childhood which unavoidably characterise your first steps in adult life. Looking back now and again helps you to realise how far you have come and how far you still have to go. I accept my 32 years serenely. I must admit my adolescence was so normal and well-behaved that in a way I feel more like 16 now that sixteen years ago. And I’m not only talking about the daily practises of auto-eroticism.” Irony is another of his rare human qualities. In Il pugile, bullying becomes a song with a strange karma as the final result. If you ask what happened to the tormentor in the song when school was over, he gives a comforting reply: “K.O. in the first round, like Tyson’s lightning fights.” Life has been good to Dario, but something is changing, maturing in him, and perhaps this is why he is so attached to the past, carrying a retro style which is definitely an attempt to be trendy. “I like old photos, old objects and old songs: I find more truth and beauty in them; and I don’t think this will pass, on the contrary, I’m afraid it will grow as the years go by ...”

PREMIO CIAMPI Il Premio Ciampi è di certo uno dei concorsi musicali più importanti in Italia. Dedicata al cantautore Piero Ciampi, la gara canora è arrivata lo scorso novembre alla sua XV edizione. Il teatro è sempre Livorno, città natale del cantante, dove quest’anno, oltre all’emergente Dario Brunori, sono state encomiate Patty Pravo per la Carriera e Gianna Nannini, che ha ricevuto il Premio Speciale Giuria. The Premio Ciampi is undoubtedly one of the most important music competitions in Italy. Dedicated to the singer-songwriter Piero Ciampi, last year the song competition reached its XV edition. It always takes place in Livorno, birthplace of the singer where, this year, besides new talent Dario Brunori, Patty Pravo was awarded the prize for her career and Gianna Nannini won the Jury’s Special Prize.

COME STAI Come stai è il primo singolo dell’album di Brunori Sas. Il videoclip, ambientato a Guardia Piemontese, è stato girato dal reggino Giacomo Triglia. Nel filmato, oltre alle statuette di Padre Pio e San Francesco di Paola, compare gran parte del jet-set rock calabrese, da Roberteno del Partyzan a Marco Orrico dei Camera 237 e Michele Alessi dei Captain Quentin, ma anche il Super Santos, pallone simbolo degli anni ’80. ph. Matteo Zanobini

Come stai is the first single from the Brunori Sas album. The video, set in Guardia Piemontese, was filmed by Giacomo Triglia from Reggio. Besides the statues of Padre Pio and San Francesco da Paola, most of Calabria’s rock jet-set appear in the film; from Partyzan’s Roberteno to Marco Orrico from Camera 237 and Captain Quentin’s Michele Alessi, but also the symbolic Super Santos ball from the 80s.

79


culture ARTE

Against the chalk cliffs

80

Before the revolution

Le due anime { The two souls of Lawrence }


PrimaveraSpring10

di Anna Rizzica – traduzione Gail Mitchell

Scrittura e pittura, manifestazioni artistiche diverse solo in apparenza. Entrambe, infatti, partono dalla rappresentazione dell’immagine mentale scaturita dai versi o tradotta tridimensionalmente attraverso tele e pennelli. Nella dimensione di Lawrence Ferlinghetti i dipinti parlano in rima!

Lawrence Ferlinghetti nel suo studio

Writing and painting, two arts just apparently different, which develop from the the representation of the image, the mental one triggered by verse or the one translated three-dimensionally using canvas and brushes. In the dimension of Lawrence Ferlinghetti paintings speak in rhyme!

di Lawrence

81


bio

Nato nel 1919 a Yonkers, nello Stato di New York, da padre bresciano, cresce in Francia e approda negli anni Cinquanta a San Francisco, che da allora diviene la sua patria di adozione. È lì che nel 1953 fonda City Lights, la prima libreria al mondo a vendere esclusivamente tascabili, (che ben presto diventa anche casa editrice). Comincia a scrivere e il suo libro A Coney Island of the Mind nel giro di pochi anni arriva a vendere oltre un milione di copie, diventando un bestseller. L’amicizia e il rapporto con Allen Ginsberg, Gregory Corso, Jack Kerouac e gli altri autori lo fece sin dall’inizio diventare membro della cosiddetta beat generation, di cui è sempre stato l’editore di riferimento. La sua carriera di artista figurativo è parallela a quella di scrittore e le sue opere sono esposte presso la George Krevsky Gallery di San Francisco e presso l’Università della California, a Santa Cruz, dove ha sede, in via permanente, il Ferlinghetti Art Archive. Il 10 settembre scorso a San Francisco è stato insignito del titolo di Commendatore al Merito della Repubblica Italiana dal Console Fabrizio Marcelli. Per questo adesso in Italia il 10 settembre si ricorda il Ferlinghetti Day.

His father was from Brescia, but Lawrence was born in 1919 in Yonkers in the state of New York. After growing up in France, he came to San Francisco in the 50s and America became his country of adoption. In 1953 he founded City Lights, the first bookshop in the world to sell only paperbacks (it soon became a publishing house too). He began to write and in just a few years his book A Coney Island of the Mind sold more than a million copies, becoming a best-seller. His relationship with writers Allen Ginsberg, Gregory Corso, Jack Kerouac and others from the very beginning made him a member of the socalled beat generation, of which he became main publisher. His career as a figurative artist is parallel to that as an author, and his works are displayed at the George Krevsky Gallery in San Francisco and at the University of California at Santa Cruz which houses the Ferlinghetti Art Archive. On September 10 in San Francisco he was awarded Commendatore al Merito of the Republic of Italy by Consul Fabrizio Marcelli, and this date is now remembered as Ferlinghetti Day.

82

culture

Lawrence Ferlinghetti

Una grande retrospettiva, allestita a Roma e ospitata in seguito a Reggio Calabria, celebra l’intellettuale italo-americano che ha fatto della sperimentazione e della contaminazione tra media artistici, vita e arte, attivismo socio-politico e lirismo puro, la propria cifra estetica più evidente. Testi lirici autografi introducono e corredano i 54 dipinti che coprono un arco temporale lungo sessant’anni: dagli esordi alle opere dell’ultimo decennio, dalla lezione dell’espressionismo astratto di De Kooning alla contaminazione con la Transavanguardia italiana, fino ad alcune tele ancora in corso di realizzazione che l’autore, in omaggio alla propria italianità, ha deciso di esporre in anteprima mondiale a Roma. “L’Italia della mia immaginazione è l’Italia tratteggiata nel libro Cuore di Edmondo de Amicis. Io sarei uno dei bambini che leggono il libro in una classe in Lombardia.” - commenta Ferlinghetti con commozione ricordando i tempi e i luoghi in cui visse il padre. Ed è proprio questo legame affettivo con le proprie origini a far emergere in lui il desiderio di tornare ad esporre nella terra che gli ha regalato il senso estetico e il gusto del bello. Nella produzione artistica e letteraria di Ferlinghetti, emerge con forza la coesistenza di due anime, lirica l’una, militante l’altra, complementari e necessarie l’una all’altra per ricostituirne l’integrità. Tale poliedricità tecnica si rispecchia soprattutto nei contenuti: dalle tele di contestazione politica a quelle improntante a un fine lirismo pittorico, dagli attacchi ai disvalori della società materialista e tecnocratica alle opere a tema amoroso, agli studi di nudi. Lo stile impegnato e pregno di forza visionaria degli scritti, viene restituito nei dipinti dal cromatismo vibrante e intenso tramite l’esperienza concettuale, chiara espressione del sentimento di viva partecipazione che anima l’autore. Questa concezione artistica è ben resa in particolare nelle serie Liberty, Sing Sing e Samothrace, opere che rappresentano un viaggio nell’iconografia americana riela-

A great introspective exhibition to be held in Rome, later in Reggio Calabria, celebrates the Italo-American intellectual who has made experimentation and intermingling of artistic media, life and art, sociopolitical activism and pure lyricism his key aesthetic feature. Autograph lyrical texts introduce and accompany the 54 paintings which cover a 60-year period: from his début to works from the last decade, from De Kooning’s lesson on abstract expressionism to the influence of the Italian trans-avant-garde, up to paintings still in progress which the author, as a homage to his Italian origins, has decided to display for the first time ever in Rome.

Eros bound

“The Italy of my imagination is the Italy portrayed in the book Cuore by Edmondo de Amicis. I would be one of the children reading it in a classroom in Lombardy.” Ferlinghetti says, moved by the memory of the times and places in which his father lived. And it is this sentimental bond with his origins that bring out the desire to return and display his works in the land which gave him his aesthetic sense and taste for beauty. In Ferlinghetti’s artistic and literary production, the co-existence of two souls clearly emerges: one lyrical, the other mili-


PrimaveraSpring10

da L. Ferlinghetti, Istruzioni per poeti e pittori And when you’ve finished your painting stand back astonished stand back and observe the life on earth that you’ve created a new brave world from L. Ferlinghetti, Instructions to Painters & Poets (tr ad. Giada Diano)

MOSTRA LAWRENCE FERLINGHETTI: 60 ANNI DI PITTURA Dove dal 25 febbraio al 25 aprile 2010 Roma, Museo di Roma in Trastevere dal 5 maggio al 1 luglio 2010 Reggio Calabria, foyer Teatro Cilea Enti proponenti Comune di Roma Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione - Sovraintendenza ai Beni Culturali e il Comune di Reggio Calabria A cura di Giada Diano, Elisa Polimeni Organizzazione Zètema Progetto Cultura e Associazione Angoli Corsari Servizi museali Zètema Progetto Cultura

0 ANNI DI PITTURA

E q ua n d o av e t e ter minato il vostro d i pi n t o a r r e t r a t e attoniti arretr ate e osservate la vita sulla terra che avete creato un nuovo mondo splendido.

tant, and for his integrity each is complementary and necessary to the other. This technical versatility is mainly reflected in the contents: from his paintings about political confrontation to those striking a note of fine pictorial lyricism, from the attacks against the negative values of the materialistic and technocratic society to works on the theme of love, to studies of nudes. The committed style of his writings, full of visionary strength, is rendered by vibrant and intense colours in his paintings, through conceptual experience, a clear expression of the author’s active participation. This artistic concept is conveyed particularly well in the Liberty, Sing Sing and Samothrace series, which represent a journey into American

Con il contributo tecnico di La Repubblica Media partner E’ lifestyle

Info Tel. 060608 (tutti i giorni ore 9.00 - 21.00)

Where: from 25 February to 25 April 2010 Rome, Museo di Roma in Trastevere from 5 May to 1 July 2010 Reggio Calabria, foyer Teatro Cilea

Proposed by: Comune of Rome, Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione Sovraintendenza ai Beni Culturali and Comune of Reggio Calabria Curator Giada Diano, Elisa Polimeni

Organisation Zètema Progetto Cultura and Associazione Angoli Corsari Museum services Zètema Progetto Cultura

With technical contribution by La Repubblica Winged victory

borata attraverso simbologie, metafore e citazioni letterarie, con il duplice obbiettivo di recuperare la memoria storica e il senso di appartenenza e contemporaneamente rafforzare le coscienze. “Tutto ciò che volevo fare era dipingere luce sui muri della vita”, ha scritto Ferlinghetti sottolineando la centralità assoluta che l’immagine riveste nella sua produzione, tanto strettamente letteraria quanto figurativa. Il suo costante bisogno di evidenziare le interpolazioni tra composizione visiva e scritta è sempre stato identificativo di una totale e incondizionata dedizione all’arte, qualsiasi forma essa assuma.

Media partner E’ lifestyle

Info Tel. 060608 (every day 9am - 9pm)

iconography, reworked using symbols, metaphors and literary quotations. The dual objective is to recover historic memory and a sense of belonging and, at the same time, to strengthen consciences. “All I wanted to do was paint light on the walls of life,” wrote Ferlinghetti, emphasising the role of absolute centrality the image plays in both his literary and figurative production. The constant need to highlight the interpolation between visual and written composition has always been identified in the total and unconditional dedication to art, whatever form it may take.

www.museodiromaintrastevere.it www.comune.reggio-calabria.it www.angolicorsari.it

83


culture INCONTRI In pausa sul set

Backstage del matrimonio

Tracce nel vento { Traces in the wind }

di Valeria Bellantoni – traduzione Gail Mitchell

84

“Se vinci un Oscar puoi essere felice in quel momento, ma un attimo dopo lo devi dimenticare”. Difficile credere che fosse possibile, essendo il regista dell’unico film italiano candidato alla nomination per la statuetta più patinata del mondo. Eppure è così che Giuseppe Tornatore si preparava a vivere la notte più lunga di Hollywood.

“If you win an Oscar you can be happy in that moment, but a minute later you have to forget it.” It seems hard to believe if you are the director of the only Italian film candidate for the nomination of world’s glossiest statue. And yet this is how Giuseppe Tornatore is getting ready for the longest night in Hollywood.

Con quella punta di disincanto che sembra un antidoto alla disillusione. Lo incontriamo a Catanzaro, all’inaugurazione della mostra fotografica Baaria, allestita nel complesso monumentale del San Giovanni e promossa dalla Fondazione Politeama e dal Comune di Catanzaro. La mostra è una sorpresa e una conferma. Le foto sono scatti del regista durante le scene del film, in Sicilia e in Tunisia, e sono sor-

That note of disenchantment seems to be an antidote for disappointment. We meet him in Catanzaro, at the inauguration of the Baaria photographic exhibition in the monumental complex of San Giovanni, promoted by the Fonzadione Politeama and the Comune of Catanzaro. The exhibition is both a surprise and a confirmation. The photos were taken by the director while shooting the film in Sic-

Scene del set


PrimaveraSpring10

In un set cinematografico come nella vita, non tutto ciò che ti accade intorno lascerà traccia nel film della tua esistenza. Non tutti gli sguardi che incrociano il tuo diventer anno ricordi. …l’occhio è come la macchina da presa, seleziona le immagini seguendo la legge prestabilita del racconto e inesorabilmente ignora tutte le altre… istanti esclusi dal tempo. Eroi senza storia…” Dalla prefazione di Giuseppe Tornatore al catalogo della mostra edito da Rubettino e Fondazione Politeama.

On a film set, like in real life, not everything that happens around you will leave a mark in the film of your existence. Not all the looks you exchange will become memories. ... the eye is like a camer a, it selects images according to the law established by the story and ruthlessly ignores all the others ... instants excluded by time. Heroes without history ...” From the preface by Giuseppe Tornatore in the exhibition catalogue, published by Rubettino and Fondazione Politeama.

85


Margareth Madè

prendentemente belle. Più di quanto non ci si aspetti da chi declina il proprio talento da un’altra parte. Invece lui è proprio abile con quell’occhio, che sia la macchina da presa o sia l’obiettivo di una digitale, a catturare le pieghe delle emozioni dei volti che osserva. Immagini che amplificano l’esperienza delle scene, affidate a un montaggio che potrebbe sacrificare l’attimo, ma che invece lui suggella per sempre, attraverso un linguaggio diverso, privo di parole e di musica e colmo di emozioni. Un linguaggio creativo che diventa occasione per rievocare e condividere. E forse anche per comprendere quanto impegno e quante risorse convergano all’interno di un progetto corale e globale, quale è Baaria. Che non è solo un film, ma anche musica, libro, cataloghi e mostre. Si rivela un generoso delle parole, siciliano doc di quelli che non fanno troppi castelli in aria e non si buttano a terra se le cose non vanno come devono andare. A 20 anni da Nuovo Cinema Paradiso, da quella Sicilia innamorata del cinema, ritorna nella sua Bagheria degli anni ‘30. Ancora un salto nel passato. Più intimo, più personale, più corale. Un progetto che aveva in mente da tanto, tanto tempo. Maestro, perché ha sentito l’esigenza di fotografare il set di Baaria? Durante le riprese facevo scatti senza una logica precisa, per salvare dal caos attimi invisibili che rischiavano di non lasciare traccia. Scattavo per rubare granelli di sabbia alla furia del vento.

86

Anche questo film è una dichiarazione d’amore per la Sicilia, ha mai pensato di tornare a viverci? Certo, mi piacerebbe molto. In realtà non sento di essermene mai andato. Bagheria continua a essere la mia casa. La mia famiglia, i miei affetti più cari, i miei riferimenti sono ancora lì. È lì, passeggiando su quel corso, che ho imparato a guardare la vita. È lì che è nata la mia passione per l’immagine, osservando quel microcosmo che mi ha aperto al mondo. I suoi film tracciano storie ambientate nella Sicilia del passato. Se dovesse girare un film su una Sicilia contemporanea, futuristica, come la immaginerebbe?

culture

Scene dal set

ily and Tunisia and they are surprisingly good. Better than you might expect from someone who applies his talent in quite another direction. But whether with a movie camera or through the lens of a digital, he’s skilled at capturing the depths of emotions in the faces he observes. Images that amplify the experiences on set, entrusted to an editing which might end up sacrificing the moment, but which he seals forever through a different kind of language, without Francesco Scianna words and music, full of emotion. A creative language which turns into an opportunity to evoke and to share. And perhaps also to understand how much effort and how many resources come together within a choral and global project like Baaria , which is not only a film, but also music, a book, catalogues and exhibitions. He turns out to be generous with words, reluctant to say who he would dedicate the Oscar to if he won in case it brings bad luck, a true Sicilian who never builds castles in the air nor falls apart if things don’t go as they should. 20 years after Nuovo Cinema Paradiso, from that Sicily so passionate about cinema, he returns home to a Bagheria set in the 30s. Another leap into the past. More intimate, more personal, more choral. A project he’d had in mind for a long, long time. Maestro, why did you feel the need to photograph the set of Baaria? During the shooting I took photos without any kind of precise logic, to save from the chaos invisible moments which risked being lost without a trace. I clicked to steal grains of sand from the rage of the wind. This film is another declaration of love for Sicily, have you ever thought about going back there to live?


PrimaveraSpring10

La colonna sonora ha una sua specificità espressiva nella capacità di cogliere quegli elementi narrativi che spesso il film sottintende. Da lì nasce l’emozione. The sound track has its own particular expressiveness in being able to grasp those narrative elements which the film often hints at. That’s where the emotion comes from. giuseppe tornatore

Il giovane Peppino

© Mario Tosti

Racconterei una Sicilia senza i drammi della mafia e della disoccupazione e con un gran rispetto della bellezza, dell’arte, dei luoghi. L’arte può aiutare molto la costruzione della consapevolezza e quindi dello sviluppo, attraverso un linguaggio che rompa i muri dell’indifferenza nei confronti dei problemi sociali. Ma questi sono compiti che dovrebbero spettare in primis alla politica, che ha la responsabilità della società che governa. Mi piacerebbe filmare storie di un’isola con infrastrutture e servizi all’avanguardia.

Tornatore riceve il premio Tersicore al Politeama di Catanzaro

E con un ponte? Non sono concettualmente contrario al ponte sullo Stretto. Quello che mi spaventa sono i tempi di realizzazione, le procedure, le tecniche di costruzione. Ho paura che il ponte possa diventare l’ennesimo esempio di una grande opera incompiuta.

Of course, I’d love to. Actually, I don’t really feel I’ve ever left it. Bagheria continues to be my home. My family, my loved ones, my points of reference are still there. And it’s there, strolling along the main street, that I learned to observe life. It’s where my passion for the image began, observing that microcosm which opened up the world to me. Your films tell stories set in the Sicily of the past. If you shot a film in present-day, futuristic Sicily, how would you imagine it? I would tell of a Sicily without the drama of the Mafia and unemployment, with great respect for its beauty, art and places. Art can help to build awareness and, therefore, through a language which breaks down the walls of indifference to social problems. But these are the duties, first of all, of politicians, who are responsible for the society they govern. I’d like to film stories about an island with avant-garde infrastructures and services. And with a bridge? I’m not against the concept of a bridge over the Strait. What frightens me is the time it will take to build it, the procedure, the construction techniques. I’m afraid the bridge might become the umpteenth example of a great, unfinished public work.

87


LIGHT GUEST HOUSE Il Light Guest House è un nuovo spazio residenziale, in pieno centro, alternativo al concetto di albergo, ideato per offrire all’ospite un’atmosfera di calda e raffinata eleganza, unita ad alti livelli di comfort abitativo. È il luogo ideale per chi ama il design e la tecnologia senza rinunciare alla qualità dei servizi alberghieri. Uno spazio volutamente inconsueto, scaturito dal concept dell’architetto Francesca Ignani: ottenere la definizione degli spazi mescolando le materie che compongono le superfici orizzontali e verticali, ideate in successioni geometriche dalle linee rette scandite dalla luce e dalla materia. Nelle camere, confortevoli e luminose, prevale l’equilibrio tra design ricercato e comfort. I materiali utilizzati, le linee pulite, i suggestivi effetti luce creano rilassanti armo-

88

spot

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

The Light Guest House is a new residential space in the centre of town which aims to provide an alternative to the traditional hotel by offering its guests warm and stylish surroundings with high levels of comfort. The ideal place for design and technology enthusiasts with all of the quality and services of a top hotel, the deliberately unusual design of the Light Guest House was conceived by the architect Francesca Ignani. Her concept was to create a new definition for the space by mixing together the materials that make up its horizontal and vertical surfaces in a succession of geometric patterns characterised by light and texture. In the light and inviting bedrooms there is a careful balance between design and comfort. The materials used, clean lines and light effects create a relaxing


INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

spot

{ A home from home }

“Una casa lontano da casa” nie e una particolare accoglienza. La funzionalità hi-tech di ultima generazione si fonde con l’atmosfera calda e intima degli ambienti realizzati con il legno laccato bianco lucido, l’acciaio, le sete, le carte da parati, i punti luce. Il Light dispone anche di 1 suite e 2 camere deluxe; ogni camera è dotata di ampi e moderni bagni. Dalla elegante hall si accede al bar e ad un piccolo giardino in terrazzo, ideali per la lettura o per la prima colazione durante la bella stagione ed in presenza di tempo gradevole. Il tutto,supportato dalla cortesia e dalla professionalità, qualità innate della direzione e del personale del Light Guest House. Via Giusepe De Nava, 40 89123 Reggio Calabria Tel. +39 0965 891800 Tel. +39 331 8017073 Fax +39 0965 313756 prenota@lightguesthouse.it www.lightguetshouse.it

harmony and a particularly welcoming feel. The latest hi-tech accessories blend in with the warmth and intimacy of the spaces designed using white lacquered wood, steel, silks, wallpaper and spotlights. Light features 1 suite and 2 deluxe rooms, all with large, modern bathrooms. At the end of the stylish hall is the bar and a small terrace garden, perfect for reading or as a place to take breakfast during warm weather surrounded by the welcoming and professional care that is part of the Light Guest House service.

89


ontour

STRETTO

{ Enchanting drifts }

Derive d’incanto di Valeria Bellantoni – foto Francesco Turano - traduzione Gail Mitchell

Un viaggio in barca a vela tra le sponde dello Stretto, un coast to coast, inseguendo il canto delle sirene, nella magia della fata Morgana, dove natura e paesaggio metropolitano si fondono in uno stile unico.

A coast to coast sailing trip from the shores of the Strait, in pursuit of the sybils’ song, in the magical atmosphere of the Fata Morgana where nature and metropolitan landscape blend in a style of their own.


PrimaveraSpring10

Dal porto risaliamo lo Stretto verso nord. Ci sembra di sfiorare le due sponde con le dita in questo piccolo mondo parallelo, segnato dal movimento continuo delle navi e delle correnti che si incrociano. Passiamo davanti a Villa, nota per il porto, lussuosi alberghi e il jazz club dove suonano grandi jazz band e bluesmen provenienti da tutto il mondo. Cannitello, il Pilone, le ville a mare, i ristoranti sulla spiaggia, la costa qui è intagliata dalla natura come un gioiello che racchiude colline, scogli, calette e spiagge ancora deserte. Arriviamo a Scilla al tramonto, viriamo la rocca del castello e ci ritroviamo all’interno di una baia incantata, Chianalea. Le case sembrano nascere dal mare, illuminate dalla luce fioca delle fiaccole dei ristoranti, esclusive palafitte sull’acqua. Ceniamo circondati da uno scenario unico, romantico. Un momento di assoluto piacere anche per il palato. Qui, la cena a base di pesce interpretato da ricette nate dalla tradizione è un cult. Irrinunciabile,

From the port we head northwards. We feel we can almost touch the two shores in this little parallel world, with its continuous crossing of ships and currents. We pass Villa San Giovanni and its well-known port, luxury hotels and the jazz club where great jazz bands and blues men from all over the world come to play. Cannitello, the Pilone, seaside villas, beach restaurants. The coast here has been carved by nature like a jewel enclosing hills, rocks, bays and still deserted beaches. We reach Scilla at sunset, tack around the castle rock and find ourselves in the enchanted bay of Chianalea. The houses seem to generate from the sea, illuminated by the torch-lights of the exclusive restaurants built over the water. We dine in a unique and romantic setting. A moment of pure pleasure, for the palate too. Here, dinner based on traditional fish recipes is a cult. Something not-to-missed, refined, delicious. We toast under the stars and return to the boat for the night.

91 La baia di Scilla

Il porto di Messina

raffinata, buonissima. Brindiamo sotto le stelle e rientriamo in barca per la notte. L’indomani ripartiamo lasciandoci alle spalle il borgo, la vista delle isole Eolie e della costa Viola. Costeggiamo Ganzirri, il pilone, i laghi, il lungomare e decidiamo

Next day we set off leaving the old village, the view of the Eolian isles and the Costa Viola behind us. We follow the coast along Ganzirri, the pylon, lakes, seafront and decide to have breakfast in the sun at an exclusive place on the jetty in the


di fare colazione sotto il sole in un locale esclusivo sulla darsena del porto di Messina. Granita di caffé con panna e brioche. Strepitoso. Un momento dolcissimo, la giusta energia per la mattinata dedicata allo shopping a Reggio, nell’elegante corso Garibaldi, da cui si raggiunge facilmente il circuito culturale di questa città. Il museo, i teatri, la pinacoteca, villa Genoese Zerbi, il castello Aragonese, il Duomo, sono tutti racchiusi in questo raggio urbano. Il corso è pieno di negozi, dalle griffe più ricercate ai marchi più trendy. Arriva il momento del pranzo, optiamo per l’aperitivo nei gazebo del lungomare, allestiti nel cuore dello splendido giardino di alberi secolari, con le radici che arrivano fin sulla strada. C’è un sacco di gente, soprattutto professionisti in pausa pranzo e l’atmosfera è effervescente, sembrano tutti in preda alla fretta di ordinare e rientrare in ufficio, ma in realtà restano a lungo a chiacchierare. L’aperitivo è un vero e proprio pranzo, ricco, stuzzicante e con un tocco tipico: le crespelle alle alici, che qui si trovano tutto l’anno. Facciamo una passeggiata sul lungomare che in estate diventa teatro di grandi eventi e del divertimento 24 ore su 24, e poi

92

Reggio Calabria

ontour

port of Messina. Coffee granita with cream and brioche. Out of this world. The sweetest moment, the right kind of energy for a morning’s shopping in Reggio on the elegant corso Garibaldi, from which the city’s cultural circuit is easily reached. The museums, theatres, picture gallery, villa Genoese Zerbi, the Aragonese castle and the cathedral are all situated within this urban radius. The corso is full of shops offering the most sought-after designer names and the trendiest brands. At lunchtime we decide on an aperitif at one of the seafront gazebos, set up in the heart of the magnificent garden of centuries-old trees whose roots stretch as far as the road. The place is teeming, mostly with professional people on their lunch break, and there is a buzz in the air, everyone seems to be in a rush to order and get back to the office, but actually they stay on and chat. The so-called aperitif turns out to be a real meal, rich, appetising with a typical local touch: “crespelle” (bite-sized savoury doughnuts) with anchovies which can be found all-yearround here. We go for a stroll along the seafront which becomes a theatre for grand events and 24-hour entertainment in summer, and then we


PrimaveraSpring10

Optiamo per l’aperitivo nei gazebo del lungomare, allestiti nel cuore dello splendido giardino di alberi secolari, con le radici che arrivano fin sulla strada. At lunchtime we decide on an aperitif at one of the seafront gazebos, set up in the heart of the magnificent garden of centuries-old trees whose roots stretch as far as the road.

Un angolo della spiaggia sullo Stretto

93

Chianalea


Uno scorcio del castello di Scilla

Palazzo Scategna, Chianalea

partiamo alla volta di Taormina. Incantevole, con le sue baie, set off to Taormina. Enchanting with its bays, narrow lanes, the amphitheatre, palazzi and historic hotels. We head for the centre, the i vicoli, l’anfiteatro, i palazzi, gli alberghi storici. Andiamo al heart of this little town which has always been a favourite destinacentro e ci immergiamo nel cuore di questo luogo, da sempre tion for VIPs and, from among the many exclusive places, we decide meta dei vip, e tra i ristoranti esclusivi scegliamo di cenare to eat at the restaurant of a well-known chef. We fall in love with his da un noto chef che ci fa innamorare delle sue ricette siciSicilian dishes, accompanied by a superb Chardonnay which goes to liane innaffiate da un magnifico chardonnay che ci inebria e our head and then we are ready to consiamo pronti a continuare la serata tinue the evening at a glamorous club on in un club glamour tra le scalette del A r r iv i a mo a Scill a a l the steps just off the corso. Elegance, good corso. Eleganza, buon gusto, musica tramonto, viriamo la rocca taste, electronic music, mojito and the elettronica, mojto e voglia di diverdel castello e ci ritroviamo desire to have a good time. All the ingretirsi. Gli ingredienti c’erano tutti e all’inter no di una baia dients were there and it was a fantastic la notte è stata bellissima. È quasi incantata, Chianalea. Le night. It’s almost dawn and the colours l’alba e i colori della baia di Mazzarò case sembr ano nascere of the bay of Mazzarò accompany us ci accompagnano mentre ci allondal mare, illuminate dalla as we sail away on our return journey. taniamo con la barca per rientrare. luce fioca delle fiaccole Crossing the sea in this slice of world at Attraversare per mare questa fetta di dei ristor anti, esclusive dawn is a unique experience. We don’t mondo mentre il giorno sta nascendo palafitte sull’acqua. let sleep overtake us, we stay awake, look è un’esperienza unica. Non ci abbanWe reach Scilla at sunset, tack around around us, poised between the desire to doniamo al sonno, restiamo vigili, the castle rock and find ourselves in stay and to leave. ci guardiamo attorno, in bilico tra the enchanted bay of Chianalea. The restare e andar via. houses seem to generate from the sea, illuminated by the torch-lights of the exclusive restaurants built over the water.

94

ontour

Vista dalla sponda calabrese


PrimaveraSpring10

95


Vivi il mito dell’incantevole Scilla, nelle soste del gusto e del soggiorno di U Bais. A due passi dalla leggendaria rocca, sulla quale si erge maestoso il castello, il ristorante La Grotta Azzurra-U Bais e l’albergo U Bais ti accolgono, in un’atmosfera unica, per gustare le specialità del mare, con le ricette della migliore cucina tradizionale, e per soggiornare nelle raffinate camere arredate con pezzi di antiquariato, dotate di ogni comfort. Immerso nello splendido scenario dell’antico borgo di Chianalea, l’albergo Il Principe di Scilla risorge sugli antichi splendori di quella che fu, a cavallo del 1533, la dimora della famiglia De Nava prima e dei Ruffo di Calabria dopo. Il palazzo, divenuto di proprietà della famiglia Zagari, fu chiamato Scategna. Successivamente fu acquistato e valorizzato dalla famiglia Giordano, conservando intatto il fascino di antica e nobile residenza privata. L’albergo ospita il ristorante-suite sul mare Il Principe di Scilla, un luogo incantato, ideale per festeggiare i momenti più importanti della vita. Dal cuore dei vicoli del borgo di Chianalea, sorge Il Pirata, il ristorante scelto da una prestigiosa clientela per l’ottima cucina e per la suggestione dello scenario mozzafiato su cui si affaccia la terrazza sul mare. Il Pirata regala l’emozione di assistere alla pesca del pesce spada a bordo delle feluche, le tipiche imbarcazioni e di fare escursioni a bordo di barche tipiche, alla scoperta dei bellissimi litorali della Costa Viola.

U’BAIS: tra mito e leggenda { U’BAIS: the magic and the legend }

Bais è un soprannome che risale al XVIII secolo. Rocco Giordano lo ha ereditato dal proprio antenato Antonio, ricco possidente dell’epoca, ricordato dalla storia perchè usava pagare in natura i propri dipendenti con pesate eque, garbate, basate. U Bais è quindi sinonimo di persona giusta e basata.

96

Hotel U Bais Via Nazionale, 65 89058 Scilla (RC) - +39 0965 704300 www.ubais.it - johnny@ubais.it - info@hotelubais.it Ristorante La grotta azzurra - U bais Lungomare C.Colombo, 89058 Scilla (RC) - +39 0965 7043224 Hotel Il Principe di Scilla, ristorante suite sul mare via Grotte, 2 - 89058 Chianalea di Scilla (RC) +39 0965 704324 - principe@hotelubais.it Ristorante Il Pirata, via Grotte, 22 - 89058 Chianalea di Scilla (RC) + 39 0965 704292

spot

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA


INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

spot

Experience the legendary and bewitching charm of Scilla through U Bais dining and hotel. Just a few metres from the famous rock with its majestic castle, the restaurant La Grotta Azzurra - U Bais and the U Bais hotel offer a unique atmosphere where you can try seafood specialities and the best of traditional cuisine and stay in stylish rooms equipped with all modern comforts and decorated with beautiful antiques. In the impressive surroundings of the traditional Chianalea quarter, the Principe di Scilla hotel is located within the magnificent and historical palace that was home first to the De Nava and then to the Ruffo di Calabria families in 1533. The imposing structure which passed to the ownership of the Zagari family, called Scategna, was subsequently acquired and restored by the Giordano family who have preserved the charm of this antique and noble private residence. The hotel boasts the restaurant-suite Il Principe di Scilla which overlooks the sea, an ideal location for celebrating life’s most important occasions. At the centre of Chianalea’s narrow winding streets is the Il Pirata restaurant, a favourite with its prestigious clientele for its excellent cuisine and for the breathtaking sea-view of its terrace. The Il Pirata experience includes the opportunity to fish for swordfish on board characteristic feluche and to take a trip on a typical fishing boat along the beautiful shores of the Costa Viola. Bais is a nickname that dates back to the XVIII century. The name was passed down to Rocco Giordano by his ancestor Antonio, a rich landowner of the period who was known for the custom of paying his employees in kind using equal, correct and honest measurements. The name U Bais became a synonym for an honest and exact person.

97


ontour

SAN FRANCISCO

Hotel Bohèm a North Beach

Bohémien district Testo e foto di Marina Misiti – traduzione Anne Rose Gurney

98

San Francisco è un mondo a parte: rifugio bohémien dei poeti della Beat Generation negli anni ‘50 e ‘60, poi culla della Summer of Love californiana e, oggi, luogo di nascita delle più moderne tecnologie.

San Francisco is a world apart: a bohemian refuge for the poets of the Beat Generation in the 50s and 60s, cradle of the Californian Summer of Love and most recently a breeding-ground for ultra-modern technology.

Con i suoi impervi district, le nebbie e la vista mozzafiato dalle colline, è la più affascinante, europea e romantica delle città americane. Vi basterà un giorno per innamorarvene e poche ore per decidere che North Beach, tra tutti, è il luogo imperdibile di questo viaggio, l’altra faccia della città: quella rosa e femminile. Mettete in valigia solo qualche libro (vedi box) e pochi abiti. Il resto, le emozioni e il buonumore lo troverete strada facendo, on the road, appunto. Già, perché qui sarete accompagnati dai versi di poetesse beat come Frankie

With its inaccessible districts, smog and breathtaking hilltop views, it is also the most bewitching, European and romantic of all the American cities. It will only take you a day to fall in love with and just a few hours to decide that, out of all of the places to visit, North Beach is the must-see destination; the other face of this pink, feminine city. Just pack some books (see below) and a few clothes and the good humour and excitement will be picked up on the road. Take a tour to the sound of Beat poets such as


PrimaveraSpring10

La Grant avenue, con le sue case color pastello

Prima di scendere verso Market street, salite anche su al piano dedicato ai Beat, nella Poetry Room, e lasciatevi ispir are da questa “zona di libero scambio culturale”. Before heading back down towards Market Street go up to the floor dedicated to the Beat Generation and the Poetry Room and be inspired by this “area of free cultural exchange”.

Kerouac, Carolyn Cassady o Janine Pommy Vega: la collina della Beat Generation, con le sue casette in legno dai colori pastello, infatti, è la zona della città in cui vissero anche le donne beat. Poetesse, artiste e autrici oltre che mogli e compagne dei più famosi e immortali nomi della letteratura americana: Jack Kerouac, Allen Ginsberg, William Burroughs, Lawrence Ferlinghetti, tanto per citarne alcuni. Risiedere in quest’area, nota in origine come il quartiere italiano, soprattutto qualche tempo fa quando non era ancora presa d’assalto da gruppi di turisti guida-in-mano sulle tracce di Kerouac & C., resta un’esperienza fantastica. Per immergervi subito nell’atmosfera giusta di North Beach potete optare per lo storico Hotel Bohème (444, Columbus avenue). Baguette e croissant al forno sulla Grant avenue, poi un vero espresso al Caffè Trieste, o un cappuccino da Tosca o al Vesuvio, altri piccoli pezzi di storia letteraria della zona: la mattina può iniziare così, gomito a gomito con vecchi artisti e nuove memo-

Frankie Kerouac, Carolyn Cassidy and Janine Pommy Vega as the Beat Generation hill area with its wooden, pastel-coloured houses was in fact home to many of the movement’s women. Female poets, artists and authors as well as the wives and partners of American literature’s most famous names (Jack Kerouac, Allen Ginsberg, William Burroughs and Lawrence Ferlinghetti, to name just a few) all lived here. Staying in this area, originally known as the Italian quarter, particularly some years ago before it was invaded by groups of tourists on the trail of Kerouac and Co., remains an incredible experience. Dive straight into the North Beach atmosphere at the historic Hotel Bohème (444 Columbus Avenue) and start the morning with a baguette or croissant fresh from the oven on Grant Avenue. Drink a real espresso at Caffè Trieste or a cappuccino at Tosca or Vesuvio, another two little corners of literary

99


Il Caffè Triste a North Beach

100

rie. Ma arrivati sin qui non rinunciate alla vista del Bay Bridge dalla history in the area, and you’ll find yourself side-by-side with old artists and new memories. If you’ve come this far don’t miss out Coit Tower, ai colori dei murales di Diego Rivera o ad una tappa nella on the view of Bay Bridge from the Coit Tower, the colourful mitica City Lights Bookshop, la libreria fondata nel ‘53 dal poeta murals by Diego Rivera and a visit to the legendary City Lights Lawrence Ferlinghetti. E prima di scendere verso Market street, Bookshop, founded in 1953 by the poet Lawrence Ferlinghetti. salite anche su al piano dedicato ai Beat, nella Poetry Room, e lasciaBefore heading back down towards Market Street go up to the tevi ispirare da questa zona di libero scambio culturale. floor dedicated to the Beat Generation Chi ama i piccoli pezzi di antiquaand the Poetry Room and be inspired by riato e le vecchie cartine, sempre sulla Vi ba ster à un gior no this area of free cultural exchange. Grant, troverà Aria, non lontano da per innamorarvene e poIf you like small antiques and old maps Al’s Attire, altro paradiso dello shopche ore per decidere che visit Aria on Grant Avenue and the ping per vintage-addicted, e chi adora North Beach, tra tutti, è nearby Al’s Attire, another shopping biglietti e cartoleria, non si lasci sfugil luogo imperdibile di queparadise for vintage-addicts. Avantgire Avant-card, stessa strada ma al sto viaggio, l’altra faccia card, at number 338 of the same street is numero 338. Quando poi la fame si fa della città: quella rosa e a compulsory stop for lovers of stationary sentire, un indirizzo molto amato dai femminile. and fine paper. When you start to feel a locali, dove spesso ci si dà appuntaIt will only take you a day to fall in bit peckish make your way to Mo’s where mento anche a tarda mattinata è Mo’s, love with and just a few hours to locals often meet even late in the morning che si autodefinisce il Gourmet Hamdecide that, out of all of the places for its famous Gourmet Hamburgers. The burger. In effetti sono ottimi e cotti lì to visit, North Beach is the must-see burgers are delicious and prepared in di fronte, il clima è glam ma rilassato, e destination; the other face of this front of you as are the excellent eggs and anche due uova con bacon sono eccelpink, feminine city. bacon. The atmosphere oozes relaxed lenti in questo bistrot sulla Grant, glamour in this little bistrot on Grant, a lunga strada che scende giù fino long street which works its way down to alla nuovissima e appena recuperata the city’s new and recently restored cenSoMa, ovvero South of Market, polo tre for museums and arts SoMa (South museale e artistico d’eccellenza della of Market). Here you’ll find the SFMoMa, città. Qui non perdete il SFMoMa, designed by Mario Botta which should museo d’arte progettato da Mario be admired both inside and out. As you Botta, da vedere fuori e internamente. make your way back up the hill take in Poi non vi resta che risalire su in colthe sights of the city’s large, busy and scelina, attraversando la grande, poponographic Chinatown. I murales di Diego Rivera a North Beach losa, cinematografica Chinatown.

ontour


PrimaveraSpring10

LE DONNE DELLA BEAT GENERATION La Beat Generation al femminile si ritrova da noi tradotta in antologie come A Different Beat (Theoria-Editori Associati), un’eterogenea raccolta che ha messo bene in luce l’altra metà della cultura beat americana; nei libri di Diane Di Prima (Memorie di una beatnik, Guanda), di Joyce Johnson (Personaggi minori, Il Saggiatore), di Carolyn Cassidy (Cuore di beat, Savelli) e di Janine Pommy Vega (Sulle tracce del serpente, Nutrimenti); o ai recenti reading poetici come Verso Sud, che a Reggio Calabria ha visto protagoniste artiste come la stessa Janine Pommy Vega e Anne Waldman. Sono numerose infatti le scrittrici, poetesse e sceneggiatrici (alcune di queste ancora in piena attività) offuscate dalla fama dei loro più affermati compagni di strada, che finalmente oggi la critica sta riportando alla luce. The women of the Beat Generation In Italy you will find the women of the Beat Generation in anthologies such as A Different Beat (Theoria-Editori Associati) a diverse collection which showcases the ‘other half’ of American Beat culture, books by Diane Di Prima (Memorie di una beatnik, Guanda) Joyce Johnson (Personaggi minori, Il Saggiatore) Carolyn Cassidy (Cuore di beat, Savelli) and Janine Pommy Vega (Sulle tracce del serpente, Nutrimenti) or at recent poetry readings such as Verso Sud in Reggio Calabria which played host to artists such as Janine Pommy Vega and Anne Waldman. There are many authors, poets and screen-writers, some of them still active in their work, whose work has in the past been obscured by the fame of their more famous partners and who are now finally receiving the critical acclaim they deserve.

North Beach, particolare

La famosa libreria City Lights di Lawrence Ferlinghetti, dove si riuniva il movimento della Beat Generation

TI ABBIAMO RISERVATO IL PARADISO… Se hai già in mente il viaggio dei tuoi sogni, entra da Simonetta Viaggi. Un vero e proprio team di specialisti, con alle spalle oltre 50 anni di esperienza, ti accoglierà per costruire insieme, e su misura, la tua vacanza ideale. Nelle sue tre agenzie, Simonetta Viaggi offre il meglio della selezione di tour operators, vacanze, crociere, viaggi di nozze, programmi per gruppi, viaggi ad hoc, e il servizio biglietteria aerea nazionale e internazionale, ferroviaria e marittima, insieme a numerose offerte di pacchetti promozionali. Per la tua vacanza ideale, SIMONETTA VIAGGI C.so Garibaldi, 521 Reggio Calabria Tel. +39 0965 21292 - simonettaviaggi@simonettaviaggi.it

spot

Filiale: Argine Dx Annunziata, 51 Reggio Calabria - Tel. +39 0965 814024

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

Filiale: “La Perla dello Stretto” Via Z. Bianco, 46/48 Villa S. Giovanni - Tel. +39 0965 751874

A team of real travel specialists with over 50 years of experience will welcome you and help you find the perfect holiday, made-tomeasure just for you. At its three branches, Simonetta Viaggi offers the best selection of holidays, cruises, honeymoons, group tours, individual holidays, ticketing service for national and international air, train and sea travel as well as many promotional offers. For your ideal holiday, SIMONETTA VIAGGI C.so Garibaldi, 521 Reggio Calabria Tel. +39 0965 21292 – simonettaviaggi@simonettaviaggi.it Branch: Argine Dx Annunziata, 51 Reggio Calabria Tel. +39 0965 814024 Branch: “La Perla dello Stretto” Via Z.Bianco, 46/48 Villa S.Giovanni - Tel. +39 0965 751874

101


degustibus INCONTRI

Antonio Abbruzzino

{ Never say chef! }

Mai dire chef!

di Benedetta Caira – traduzione Gail Mitchell

102

Non ci sono pose plastiche nella galleria fotografica di Antonio Abbruzzino, quelle che vanno tanto oggi che l’alta cucina e gli chef giovani e bellocci sono diventati l’ossessione della upper class.

There are no plastic poses in Antonio Abbruzzino’s photograph gallery, those so in today that haute cuisine and young, good-looking chefs have become the obsession of the upper class.

Autentico rappresentante della cucina italiana nel mondo, come lo definiscono sul web, Abbruzzino, titolare di un rinomato ristorante nel catanzarese, è presidente regionale dell’Associazione Professionale Cuochi Italiani e componente del Team Italia, la Nazionale Italiana Cuochi con la quale ha vinto ben 7 medaglie d’oro. Ma, nonostante un curriculum di fronte al quale togliersi il cappello, ha la faccia simpatica incorniciata da una fila di mestoli, il fisico da buona forchetta (mai fidarsi di un cuoco magro…) e il sorriso appagato di chi ha trovato un percorso professionale che coincide con una grande passione: la cucina. È suo il merito di aver portato sulle tavole più prestigiose di mezzo mondo la gastronomia calabrese in una personale interpretazione delle ricette della tradizione regionale in chiave moderna, con grande attenzione alla qualità delle materie prime e alla presentazione dei piatti.

Authentic representative of Italian cuisine in the world”, as defined on the web, Abbruzzino who owns a well-known restaurant in the Catanzaro area, is the regional president of the Association of Italian Professional Chefs and part of the Team Italia, the National team of Italian Chefs, winner of 7 gold medals. But, despite an enviable curriculum, his pleasant face is framed by a rows of ladles, he has the build of a gourmet (never trust a thin chef ...) and the satisfied smile of a man whose professional goes hand-in-hand with his great passion: cooking. Thanks to him Calabrian gastronomy has been served at tables around the world in his own modern interpretation of traditional regional recipes, with great attention to the quality of ingredients and presentation of the dishes.


PrimaveraSpring10

Biso gn a cr e a r e un ’iden t ità gastronomica, …un piatto che rappresenti la Calabria. Our basic ingredients are real gastronomical gold mines: whoever discovers them envies us, all over the world.

Mousse al cioccolato

Stocco di cedro su purea di fave e crostini di pane di peperoncino

Filetti di triglia lardellate su crema di zucca e cips di carciofi

Ma guai a chiamarlo chef: lui si sente cuoco, semplicemente uno che cucina insomma, con uno stile riassumibile in tre parole: semplice, essenziale, equilibrato.

But don’t dare call him chef: he considers himself a cook, simply a man who cooks with a style which can be summed up in three words: simple, essential, balanced.

Perché ama definirsi cuoco e non chef? Perché io faccio il cuoco, cucino. Chef è un francesismo che significa capo, ma io non mi sento un capo. Vedo invece che ci sono tanti ragazzi di ventanni che già si fanno chiamare chef, e allora penso: io non c’ho capito proprio niente!

Why do you prefer to define yourself as a cook and not a chef? Because I am a cook, I cook. Chef comes from French and means chief, but I don’t think of myself as a chief. I see lots of twenty-yearolds already calling themselves chef and I think: I haven’t understood a thing!

Dalla cucina arriva un profumo irresistibile. Cosa prepara di buono stasera? Filetti di triglie su vellutata alla maggiorana con germogli di spinaci al peperoncino, maccaroncini al grano saraceno con cipollotti, asparagi e calamaretti, zuppa di stocco, millefoglie con crema al limone ai frutti di bosco... se vuole continuo ma l’elenco è molto lungo.

There is an irresistible smell coming from the kitchen. What are you cooking this evening? Red mullet fillets on a bed of cream of marjoram with baby spinach and chilli pepper, macaroni with shallots, asparagus and calamari, stock-fish soup, mille-feuille with lemon cream and berries ... I can go on but the list is very long.

Cosa promuove e cosa boccia nella gastronomica calabrese? Promuovo tutto. Le nostre materie prime, veri giacimenti gastronomici: chi li scopre poi ce li invidia, in tutto il mondo. Boccerei invece l’incapacità dei calabresi di promuovere questi prodotti e

In Calabrian gastronomy what gets your vote and what doesn’t? I promote everything. Our basic ingredients are real gastronomical gold mines: whoever discovers them envies us, all over the world. But

103


Antonio Abbruzzino

Un momento di degustazione

di valorizzarli, anche nella nostra regione. Basta pensare che non abbiamo una ricetta che ci contraddistingue. Per esempio: pensi alla Puglia e ti vengono in mente le orecchiette, pensi all’Emilia e l’associ ai tortellini, e se pensi alla Calabria? Il solito, onnipresente, peperoncino? Appunto. Che non è neanche calabrese.

Tagliolini di castagne con ricotta al tonno su purea di cannellini.

104

Non c’è un piatto che potrebbe rappresentarci? Inventarlo è un mio pallino: bisogna creare un’identità gastronomica. E io in più occasioni sto lanciando la proposta di un concorso a cui far partecipare tutte le scuole alberghiere della regione per creare un piatto che rappresenti la Calabria. Volendolo immaginare, come sarebbe il nostro piatto tipico? Di certo a base di pesce stocco o di baccalà pensando al mare, ma anche un piatto di montagna col maiale nero. Tre cose che non devono mai mancare in cucina. Olio extravergine d’oliva, pesce azzurro, vino. Quale vino? Rigorosamente rosso.

degustibus

I would not give my vote to the Calabrians’ inability to promote these products and use them to their best advantage, not even in Calabria. Just imagine, we don’t even have a recipe which distinguishes us. Think of Puglia, for example, and you think of orecchiette, think of Emilia and tortellini come to mind, and when you think of Calabria? The usual, ubiquitous chilli pepper? Exactly. But it’s not even Calabrian. Isn’t there one dish which could represent us? To invent one is my obsession: we need to create a gastronomic identity. And I’m trying to set up a competition to create a representative Calabrian dish in which all the hotel-management schools in the region can participate. If you could imagine it, what would our typical dish be like? Certainly with stock-fish or salt cod when I think of the sea, but also a dish from the mountains with wild boar. Three things which must never be missing in a kitchen. Extra-virgin olive oil, oily fish, wine.


PrimaveraSpring10

PACCHERI CON GUAZZETTO DI GAMBERI E TRIGLIE SU CREMA DI PATATE

Le nostre materie prime, veri giacimenti gastronomici: chi li scopre poi ce li invidia, in tutto il mondo. Our basic ingredients are real gastronomical gold mines: whoever discovers them envies us, all over the world.

Un angolo del ristorante di Antonio Abbruzzino

L’alta cucina ha risentito della crisi? I ristoranti che propongono prodotti di qualità e professionalità non sono mai vuoti, così come i fast food, a risentire della crisi sono i locali che stanno in mezzo a queste due categorie. Qualche trucco per far riuscire bene una cena a casa, tra amici? Un menù a base di prodotti di stagione che preveda un antipasto, un primo, un secondo e il dessert. Importantissimo è presentare bene i piatti, con eleganza e sobrietà. Con una spesa di meno di trenta euro si può fare. In tv si cucina ovunque, lei cosa guarda? La Prova del cuoco non riesco, perché a quell’ora sono a lavoro, ma spesso e volentieri la mia tv è sintonizzata sul canale del Gambero Rosso. Quali segreti rubare alle massaie calabresi? L’amore che mettono nella preparazione di piatti che diventano inimitabili. Spesso neanche i grandi chef, pur seguendo alla lettera la loro ricetta, riescono ad ottenere gli stessi risultati. La passione per quello che si fa è l’ingrediente più importante.

Which wine? Strictly red. Has haute cuisine been affected by the economic crisis? Restaurants which offer good quality products and a professional approach are never empty, nor are fast food places, it’s those in between which have suffered. Any tips for a successful dinner at home with friends? A menu based on seasonal produce with a starter, a first course, main course and dessert. It’s really important to present the dishes well, with elegance and simplicity. You can manage it with less than 30 Euro. Everyone is cooking on TV, what do you watch? Not La Prova del cuoco because I’m at work, but my TV is often on the Gambero Rosso channel which I enjoy. What secrets can we steal from Calabrian housewives? It’s the love they put into preparing dishes that make them incomparable. Often not even the great chefs, even following their recipes to the letter, get the same results. The passion for what you do is the most important ingredient.

Ingredienti per 4 persone: 250 gr di pasta 100 gr di gamberetti sgusciati 80 gr di filetti di triglie 150 gr di pomodorini 2 spicchi di aglio 5 foglie di basilico 50 gr di cipolla tagliata a julienne 150 gr di olio Maggiorana 150 gr di panna fresca 300 gr. di patate Sale e pepe Preparazione Pulire le patate e tagliarle a cubetti. Rosolare in una pentola con un filo d’olio l’aglio, aggiungere le patate, aggiustare di sale e pepe e coprire con acqua. A cottura ultimata aggiungere la panna, la maggiorana e frullare con il frullatore a immersione. In una padella rosolare con un filo d’olio extra vergine, 1 spicchio d’aglio (appena rosolato va tolto). Nella stessa fare appassire la cipolla, unire i filetti di triglie e i gamberetti, aggiustare di sale e pepe. Aggiungere la concassè di pomodorini e cuocere per 1 minuto. Aggiustare la densità e il gusto con il fumetto di pesce. Cuocere la pasta in abbondante acqua salata, scolare al dente e saltare in padella con la salsa. Sistemare la crema di patate a specchio nel piatto e servirvi sopra la pasta spolverando con basilico tritato e un filo d’olio a crudo.

PACCHERI TOMATOES WITH PRAWN AND RED MULLET STEW ON A BED OF CREAM POTATOES Ingredients for 4 250g pasta 100g peeled prawns 80g red mullet fillets 150g “paccheri” (cherry) tomatoes 2 garlic cloves 5 basil leaves 50g onion “a la julienne” 150g olive oil marjoram 150g fresh cream 300g potatoes salt and pepper Preparation Clean and dice the potatoes. In a pan brown a garlic clove in a drop of oil, add the potatoes, season with salt and pepper and cover with water. When cooked, add the cream and marjoram, then blend using a hand blender. Brown one clove of garlic in a drop of extra-virgin olive oil in a frying pan, then remove. Soften the onion in the same oil, add mullet fillets and prawns, season to taste. Add the chopped tomatoes and cook for 1 minute. Adjust the density and flavour with fumet of fish. Cook the pasta in abundant boiling, salted water, when “al dente” drain and mix with fish stew. Spread the cream potatoes onto a plate and serve the pasta on top, sprinkle with chopped basil and drizzle with olive oil.

105


KALURA...

{ A summer night’s dream }

sogno di una notte d’estate

spot

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA


INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

spot

107

Ristorante Kalura spiaggia Bolano - Catona - 89053 Reggio Calabria tel. +39 0965 301453 - fax +39 0965 600775 - info@ristorante-kalura.it


degustibus CAFFÈ

Questione

{ A question of taste }

di Valentina De Grazia – traduzione Anne Rose Gurney

Che sia macchiato, lungo, schiumato, corretto, corto, venezia, o shakerato, il caffè è un vero e proprio rito collettivo, un must che non subisce crisi economica o flessioni stagionali. Ultimamente, una tendenza mondiale che parte dagli Stati Uniti e giunge fino a noi, vuole la diffusione di sempre più numerosi concept bar dedicati al caffè. In questi luoghi di culto della bevanda più consumata al mondo, è possibile gustarne tantissime varietà, sfogliando dei veri e propri menù, e mescolare al caffè, l’arte, il design, il relax.

108

Whether it’s macchiato, tall, frothy, corretto, short, Venezia or shaken, coffee is a truly collective habit and an essential ritual that knows neither economic crisis nor seasonal change. The latest trend from the United States to hit Italian shores is the presence of more and more concept bars dedicated to coffee. In these hip surroundings it is possible to choose a version of the world’s most popular beverage from an infinite menu and experience art, design and relaxation while you drink.

di feeling


PrimaveraSpring10

La raccolta del caffè

Ma, anche se l’Italia vanta una leadership per la produzione di caffè While Italy claims to be a world leader in the production of espresso coffee, we are actually amongst those with the least knowledge of espresso, siamo tra quelli che meno conoscono questo prodotto. the product and where most people are keen to find out more about Mentre sul vino vogliamo essere informati, poco sappiamo sulle different types of wine, we know little about the different varieties varietà e caratteristiche che rendono ottimo o pessimo un caffè. and characteristics which can make coffee excellent or poor quality. Tutte le volte che lo ordiniamo al bar, infatti, anche se il costo della Although the price of a coffee ordered at the bar is more or less the tazzina al consumatore è identico, non lo è il contenuto e il prezzo same, this is not necessarily the case for the content and original all’origine. Le differenze sono tantissime. Una su tutte il livello price. There are many differences, not least the caffeine level, di caffeina, che varia parecchio, e che dipende dalla miscela. La which can vary greatly and depends on pianta da cui si ricava il caffè può essere the blend. The plant from which coffee di due tipi: arabica o robusta. L’arabica is produced can be one of two types: ha un contenuto di caffeina molto basso, In qu est i luo ghi di arabica or robusta. Arabica has a ma un aroma dolce e inebriante. La culto della bevanda più very low caffeine content with a sweet robusta invece è una pianta che cresce consum ata al mondo, and heady smell while robusta is a plant spontanea, o quasi, e ha un contenuto di è possibile gusta r ne that grows more or less spontaneously caffeina molto più alto; il caffè che se ne t a n t i s s i m e va r i e t à , and has a much higher caffeine content ricava è forte e intenso. sfoglia ndo dei ver i e producing a stronger and more intense Ma la qualità del caffè in tazza non propri menù, e mescolare variety of coffee. dipende solo da quella della materia al caffè, l’arte, il design, But the quality of a cup of coffee doesn’t prima: “altri fattori sono la tostatura, il il relax. just depend on the primary materials: blend e la macinatura,” come ci spiega In these hip sur roundings it is “other factors are roasting, blend and Michele Rizzo, Direttore Plant & Opepossible to choose a version of the grinding” explains Michele Rizzo, Plant rations per Mauro Caffè. world’s most popular beverage from and Operations Director for Mauro an infinite menu and experience art, design and rela xation while you drink.

109


“Una tostatura lenta permette di avere un caffè aromaticamente più buono. Come per cucinare un buon ragù, più la cottura è lenta e lunga, migliore sarà il risultato.” Anche la miscela è molto importante perché vanno abbinate diverse origini di caffè dai diversi sapori. “Noi usiamo miscelare caffè pregiatissimi che spesso hanno retrogusti speziati o cioccolatosi, perché usiamo qualche origine che cresce accanto ai campi di cacao o di pepe. Studiamo attentamente gli abbinamenti cercando di capire se i gusti siano compatibili e usiamo oltre 20 origini diverse.” Il caffè, infatti, è una questione di gusto e le abitudini variano di paese in paese. “Al nord si consumano caffè principalmente di tipo arabica - continua Michele Rizzo - mediamente cremosi, lunghetti e poco corposi con basso contenuto di caffeina e molto profumati. Al sud, invece, principalmente di tipo robusta, molto cremosi e corposi, ristretti e ad alto contenuto di caffeina.” Proprio per diffondere la cultura del caffè non solamente tra gli esperti del settore e formare un consumatore attento alla qualità, è nata L’Accademia di Caffè Mauro che propone anche veri e propri corsi di formazione rivolti anche a singoli consumatori.

Caffè. “Slow-roasting makes for a more fragrant coffee. Just like making a good pasta sauce, the more slowly and the longer you cook it, the better it is.” The blend is also important because different types of coffee with different origins and flavours are mixed together. “We blend together top quality coffees which often have a spicy or chocolaty aftertaste because we use some varieties which are grown alongside cocoa or pepper crops. All our blends are carefully studied to make sure that the flavours are compatible and we use coffee from over 20 different sources.” Coffee is a question of taste and habits vary from place to place. “In the North they mainly drink arabica coffee - continues Rizzo fairly creamy, quite long and weak with low caffeine content and a strong aroma. In the South, coffee is mainly robusta; creamy and full-bodied, short and with a high caffeine content.” With the aim of spreading coffee culture beyond just industry experts and training consumers to be aware of its quality, Caffè Mauro has set up L’Accademia di Caffè Mauro, offering training courses on the subject both for groups and individual coffee-lovers.

Tutte le volte che ordiniamo un caffè al bar, anche se il costo della tazzina al consumatore è identico, non lo è il contenuto. Although the price of a coffee ordered at the bar is more or less the same, this is not necessarily the case for the content and original price.

110

Pianta di caffè

degustibus


INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

spot

7000 caffè!

SHOPPING DEGUSTIBUS

Il caffè è una delle bevande più consumate al mondo e può essere gustato con piacere a qualsiasi or a, se si sceglie la tipologia giusta. Ne esistono infatti tantissime varietà che si adattano ai diversi gusti e momenti della giornata. Coffee is one of the most widely consumed drinks in the world and can be enjoyed at any time of the day if you choose the right type. There are many blends which can be adapted to different moments during the day, catering to the tastes of every kind of coffee drinker.

Lattina 250 Centopercento linea casa (100% arabica): raffinata miscela di arabica macinato per Moka bar dal gusto dolce e aromatico. 250 Centopercento tin for the home (100% arabica): refined blend of arabica beans ground for Moka coffee pots with sweet, aromatic flavour.

Lattina 250 De Luxe linea casa (70% arabica e 30% robusta): esclusiva e bilanciata miscela di macinato per Moka, corposa e dal gusto rotondo e aromatico. 250 De Luxe tin for the home (70% arabica and 30% robusta): exclusive and balanced blend ground for Moka coffee pots with well-rounded and aromatic flavour.

Centopercento lattina 3 kg e Centopercento 1 kg (100% arabica): raffinata miscela di arabica in grani per bar dal gusto dolce e aromatico. Centopercento 3 kg tin and Centopercento 1 kg tin (100% arabica): refined blend of arabica in grains for coffee bars with sweet, aromatic flavour.

De Luxe lattina 3 kg e De Luxe caffe in grani per bar 1 kg (70% arabica e 30% robusta): esclusiva e bilanciata miscela in grani per bar, corposa e dal gusto rotondo e aromatico. De Luxe 3 kg tin and 1 kg tin De Luxe coffee in grains for coffee bars (70% arabica and 30% robusta): exclusive and balanced blend in grains for coffee bars with well-rounded, aromatic flavour.

Mauro Demetrio Spa: Zona Industriale, 89018 Villa San Giovanni Tel. +39 0965 3333 - Fax +39 0965 757000 Sede: mauro@caffemauro.com Servizio Consumatori: customer@caffemauro.com Servizio Clienti: servizioclienti@caffemauro.com

C: 0 M: 100 Y: 40 K: 65

111

Astuccio capsula moka tre tazze De Luxe linea casa (70% arabica e 30% robusta): esclusiva miscela di macinato nel nuovo comodo e pratico formato in capsule per Moka da tre tazze singolarmente confezionate, per ottenere un caffè sempre fresco e dall’aroma fragrante. De Luxe 3-cup capsules for the home (70% arabica and 30% robusta): exclusive blend of ground coffee in handy new practical capsule form for 3-cup Moka coffee pots, to ensure fresh and fragrant coffee every time.


groove

{ Urban rhymes }

Rime urbane di Stefano Cuzzocrea – traduzione Anne Rose Gurney

ph. Adriana “Abbry” Abbrescia

112

Macromarco

Il ritmo delle città. Muri e treni variopinti, come le sneakers che corrono lungo i marciapiedi e i k-way impermeabili alle mode del momento. Elementi di un linguaggio, quello del rap, e componenti di una cultura, l’hip hip. È il fenomeno che il mondo del trend chiama urban. Ma sotto pantaloni un po’ più larghi della media e felpe col cappuccio c’è una generazione di fenomeni. E i calabresi oggi sono il top.

Sounds of the city. Graffiti-covered walls and trains mirror the colours of the sneakers that pound the city streets and the latest K-way jackets, elements of a language - rap - and pieces of a culture - hip hop. It’s a phenomenon known in the fashion world as urban, but underneath the wider-than-usual trousers and hooded tops is a whole generation of phenomena and Calabria is at its head.

Tutto parte all’inizio dei ’90, quando a Cosenza si muove un fermento armato di spray, giradischi e microfoni. Di quei pionieri è rimasto fedele alla musica solo Lugi, un cresciuto ragazzo italo-etiope che nel 2008 ha pubblicato il proprio secondo disco, denso di metafore e buon gusto soul. Dagli esordi le cose sono cambiate. Di rapper, dj, produttori e writer calabri ce ne sono un bel po’ e molti di loro sono il fulcro di una scena che fa tendenza, portando avanti contenuti differenti. La componente socio-politica cara all’area antagonista ha una nuova voce, quella del reggino Kento. Francesco Carlo non è l’ultimo arrivato nel rap, ma è

It all began in the early ’90s when a movement armed with spray-cans, vinyl and microphones started up in Cosenza. Of these early pioneers only Lugi has kept the musical faith and in 2008 this Italo-Ethiopian released his second single full of metaphors and the sound of sweet soul. Things have changed since the early days and there are now a good number of Calabrian rappers, DJs, producers and writers, many of whom represent the focal point of a movement that has become fashionable promoting a different content. The sociopolitical component and the darling of the antagonists’ camp has a new voice in the Reggino Kento. Francesco Carlo isn’t

Kiave


ph. Ilaria Magliocchetti Lombi

PrimaveraSpring10

Di rapper, dj, produttori e writer calabri ce ne sono un bel po’ e molti di loro sono il fulcro di una scena che fa tendenza. Ther e a r e a good number of C a l a br i a n r a pper s, DJs, producers and writers, many of whom represent the focal point of a movement that has become fashionable.

Il rapper reggino Kento

La cover dell’album di Kiave

op La c

e r ti

na d

lo i “B

” otes ck N

113


Kento

Kento e il beatmaker Peight

114

ph. Ilaria Magliocchetti Lombi

groove

solo adesso che ha trovato una dimensione mainstream: il suo album Sacco o Vanzetti, realizzato tra Roma e gli Usa, palesa il proprio orientamento già dal titolo. Sassi scagliati contro il regime dell’indifferenza, aroma della Grande Mela, profumo d’Aspromonte, rime feroci e sensate che raccolgono un legato importante, raccontando storie e alzando il livello. Un caso unico? Niente affatto. Sono ben due anni che anche la label Macro Beats, fondata dal paolano Macro Marco, ha intrapreso un’avventura fatta di beat e canzoni, condensando nel proprio entourage i più grossi talenti meridionali. Ce n’è per tutti i gusti, dalla poesia del campano Ghemon, al reggae solare di Killacat e Gioman, duo catanzarese capace di conquistare le piste da ballo di mezzo mondo. E che dire dell’ep del titolare dell’etichetta? The Macro Orchestra è il classico esempio di come le produzioni italiane possano essere all’altezza di quelle americane ed europee. Quattro brani impregnati d’amore e r&b

© Universal Music Italia

ph. Ilaria Magliocchetti Lombi

Killacat

Turi

new to the rapping game but has only recently found a more mainstream niche: his album Sacco o Vanzetti, recorded between Rome and the USA reveals its direction in its title. Stones to be hurled against the regime of indifference, the scent of the Big Apple, essence of the Aspromonte, biting and meaningful rhymes which bring together an important link in their stories and raise the quality bar. And he’s not the only one. The Macro Beats label, founded by Macro Marco from Paola has been following a direction made up of beats and songs for two years now and counts the biggest talents in the South amongst its stable. There is something for all tastes from poetry by the Campano Ghemon to the sunny reggae by the Catanzarese duo Killacat e Gioman which has won over dance-floors all over the world. As for the label producer’s own EP, The Macro Orchestra is a classic example of how Italian production can equal the quality of its American and European counterparts,


PrimaveraSpring10

IL RAP DI KENTO La storia di Kento è lunga. Incide 2 album con la crew, ormai sciolta, I Coinquilini e scrive di musica e cinema per diverse testate. Inoltre, suona con i Kalafro Sound Power, gruppo reggae reggino arrivato al secondo disco, con cui collabora Nello Nobile, beatmaker attivo dai primi anni ’90, adesso meno assiduo, poiché impegnato come project manager per una importante ditta di telecomunicazioni. KENTO’S RAP Kento’s story is a long one. He has recorded 2 albums with his crew I Coinquilini before they split up and written about music and cinema for various publications. He also plays with the Reggino reggae group Kalafro Sound Power, now on their second album, together with Nello Nobile a beatmaker since the early ’90s who now a project manager for a big telecommunications company.

La cover dell’album di Turi

che saziano anche i palati più fini. Macro lo scorso dicembre ha deciso di alzare la posta in gioco con una doppietta di release. “Il tempo necessario” è il secondo album ufficiale del cosentino Kiave. Un disco intenso, in cui l’hip hop ribadisce il proprio essere una cultura a tutti gli effetti, tra libri letti, strofe esplosive, confessioni e ferite del cuore. Ma la vera novità è Lealtà e rispetto di Turi. Lasciata la Universal, il rapper di Oppido Mamertina inventa un nuovo linguaggio, mischiando il dialetto reggino e lo slang parlato tra i vicoli di New York. “È nato tutto spontaneamente, quasi per gioco. Questo mix linguistico non è altro che la naturale scissione del mio background musicale, ovvero l’hip hop americano e il mio essere calabrese”, ci racconta Turi, consapevole di aver composto un album che potrebbe avere fortuna anche oltreoceano: “La comunità italoamericana e quella italoaustraliana sono già state allertate…”

containing four R&B flavoured tracks to please the most demanding of ears. Last December, Macro decided to put himself to the test with a double release. “Il tempo necessario” is the second album by the Cosentino Kiave, an intense record in which hip-hop confirms its status as a culture to all intents and purposes through references to books read, explosive rhymes, confessions and heartache. The real discovery however is Lealtà e rispetto by Turi. Leaving behind the Universal stable, the rapper, originally from Oppido Mamertina, creates a new language by combining Reggino dialect and New York street slang. “It happened spontaneously, almost as a game. The mix of language is just the natural evolution of my musical background which is American hip-hop, and my Calabrian culture” Turi says, aware that this new album could also be a hit on the other side of the Atlantic: “The Italo-American and Italo-Australian communities have been warned …”

Blue-Nox Macro Beat non è solo una label. La crew ha dato vita anche ad una significativa esperienza web 2.0, mettendo on-line il proprio blog. Il sito Blue-Nox in soli 3 mesi ha totalizzato circa 10.000 ingressi, pubblicando news e video provenienti dal mondo hip hop. Ma sul portale è anche possibile scaricare gratuitamente album esclusivi, come quello dei cosentini Casa Del Crudo e quello del rapper Dest. Macro Beat is not just a label. The crew has also created an important web 2.0 experience by setting up their own on-line blog. The Blue-Nox site recorded 10,000 hits in the first three months posting news and videos from the hip-hop world as well as offering the possibility to download exclusive albums by artists such as the Cosentino Casa Del Crudo and the rapper Dest free of charge.

115

Killacat&Gioman


di Tupak Soiree

6

stars per sempre? PRIMAVERA/SPRING

a

ARIETE (21 marzo - 19 aprile) Il matrimonio è per voi come la puntura per i bambini orgogliosi. Dite che non lo temete, che siete sicuri di sopportare piccoli fastidi, ma preferite forme alternative e omeopatiche tipo la convivenza a settimane alterne, le vacanze separate, la domenica con le polpette di mamma’. Ma per i vaccini, come avete fatto?

g

BILANCIA (23 settembre - 22 ottobre) Lo sappiamo, voi credete nel matrimonio, solo che non siete praticanti. Quel per sempre vi risuona dentro come la sveglia in caserma, vi stimola le ghiandole surrenali e incominciate a correre prima intorno al palazzo, poi all’isolato, poi avanzate in salita, infine scoppiate, riprendete fiato e in un soffio, lo dite: “tesoro, non è meglio scegliersi giorno dopo giorno?”

b

TORO (20 aprile - 20 maggio) Ah, il matrimonio, le promesse eterne, i suoceri, per tutto ciò voi andate... a nozze. Scegliete persino gli svuotatasche per la lista di nozze, il carattere di scrittura degli inviti, siete maestri nell’organizzare i posti a sedere, riunendo persino i parenti in lite per l’eredità.E il bello è che, con il tempo, vi perfezionate: la terza volta, preparate anche i centrotavola.

h

SCORPIONE (23 ottobre - 21 novembre) Prima il lavoro, poi lo studio della fauna appetibile, in seguito la conoscenza di gusti, manie, pensieri, sogni e retropensieri del prescelto. Dopo attenta valutazione di affinità, sincronia nella risoluzione del sudoku, spazio da occupare nell’armadio e scelta dell’animale domestico vi decidete per il sì. Location delle nozze? Villa Arzilla.

c

GEMELLI (21 maggio - 20 giugno) Di solito incontrate il partner della vita, proprio ad un matrimonio, dove ovviamente criticate tutto, l’abito a meringa, il menù troppo lungo, i vicini di posto. Proclamate che a voi non succederà mai, amate troppo la libertà e le porzioni da single, le serate con gli amici e il vostro disordine ordinato. All’incirca un anno dopo, saltate il torneo di burraco per il vostro primo anniversario.

d

CANCRO (21 giugno - 22 luglio) Voi credete così tanto nel matrimonio che vorreste avere più di un coniuge; uno per i giorni sì, allegro e compagnone, uno per le giornate di uggia, accogliente e comprensivo. E poi il coraggioso che vi protegga e il cucciolone da coccolare, l’artista e l’analista di mercato. E intanto ordinate il torpedone per portarli tutti a zonzo e abbandonarli uno ad uno in un campo di papaveri.

e

LEONE (23 luglio - 22 agosto) Una volta sposati, voi chiedete solo di rinchiudere l’amato in un castello sfarzoso e circondarlo di ogni raffinatezza. Cibi prelibati con cui imboccarlo, massaggi e coccole senza fine, delizie dell’eros a iosa. In cambio, volete solo che il suo sguardo adorante vi segua ovunque e che faccia la spesa via internet, si alleni nella palestra di casa e vi consegni, per un controllo quotidiano, il cellulare.

116

f

VERGINE (23 agosto - 22 settembre) Otto invitati per banco, sei damigelle in pizzo di sangallo, tovagliato scelto un anno prima, menu per celiaci, diabetici e lipotimici, baby-sitter e animatori madre lingua, poggia dentiere nel tavolo dei parenti anziani, conservatori a destra, progressisti a sinistra, ultra’ in fondo, camerieri di uguale altezza. Per voi il sentimento è tutto.

i j k l

SAGITTARIO (22 novembre - 21 dicembre) Il giorno prima vi aggirate mogi per casa, rimuginando sul vostro sfortunato destino sentimentale. L’indomani, colpiti dalla freccia di Eros, giurate amore eterno di fronte a un Chianti d’annata. Dopo sei mesi rimirate la vostra fede al dito, rigorosamente in oro bianco. E pazienza se non avete ancora la lavatrice e il piumone, l’amore smacchia e riscalda. CAPRICORNO (22 dicembre - 19 gennaio) Chi vi sposa, non cerca certo un brillante conversatore, né un sognatore pieno di slanci, voi dimostrate quotidianamente il vostro amore, collezionando le bollette in ordine progressivo, regalando piani di accumulo e assicurazioni contro gli infortuni domestici. Per carità, nessuna ansia per il futuro, solo economia del romanticismo. ACQUARIO (20 gennaio - 18 febbraio) Quando vi sposerete, il ricevimento durerà un giorno e una notte, arriverete nella chiesa sul lago, a bordo di una barchetta, un raggio di luce incoronerà le vostre promesse nuziali, le colombe si poggeranno sulle vostre spalle e un canto celestiale risuonerà nella navata. Sempre lo stesso sogno quando cenate con i peperoni. PESCI (19 febbraio - 20 marzo) Il matrimonio è quel contratto civile e/o quel sacramento, in virtù del quale due persone si promettono amore reciproco, fedeltà e assistenza per la vita. Poi c’è un’alta probabilità che da questa unione nascano dei bambini che vanno allevati, curati ed educati. Ora avete capito chi è quel signore in pigiama nel vostro bagno e chi strilla affamato nella culla?


PrimaveraSpring10

ARIES (21 March – 19 April) Marriage for you is like an injection for proud, headstrong children. You say you aren’t afraid of it, that you can definitely put up with some inconvenience, but you prefer alternative and homeopathic forms like living together alternate weeks, separate holidays, Sundays with Mum’s meatballs. But how did you manage with the injections? TAURUS (20 April – 20 May) Ah, marriage, eternal promises, parents-in-law, for all of these you go to town. You even choose the coin trays for the wedding list, the font for the invitations, you are experts in organising the seating arrangements, even managing to reunite relatives feuding over the inheritance. And what’s so great is that, over time, you perfect it all, and third time round you even make the table decorations. GEMINI (21 May – 20 June) You usually meet your life partner at a wedding where, obviously, you criticise everything; the dress like a meringue, the overlong menu, the people sitting next to you. You claim it will never happen to you, you love your freedom too much and single portions, evenings out with friends and your tidy untidiness. A year later you skip the buraco tournament to celebrate your first anniversary. CANCER (21 June – 22 July) You believe so much in marriage that you wish you had more than one spouse; a cheerful, jolly one for good days, a welcoming and understanding one for tedious days. And then a courageous one to protect you and the overgrown puppy to pamper, the artist and the market analyst. And meanwhile you tidy up the coach to take them all out for a ride and abandon them one by one in a poppy field. LEO (23 July – 22 August) Once married, you ask only to lock up your beloved in a sumptuous castle and surround him with every kind of refinement. Delicacies to pop into his mouth and endless pampering, the delights of Eros galore. In exchange all you want is for his adoring gaze to follow you everywhere and for him to do the shopping on internet, to work out in the home gym and to hand over his cell phone for a daily check. VIRGO (23 August – 22 September) Eight guests per table, six bridesmaids in broderie anglaise, table linen chosen the year before, a menu for celiacs, diabetics and lipothymics, baby sitters and mother tongue entertainers, conservatives on the right, progressives on the left, extremists at the back, and all the waiters of the same height. Sentiment is everything for you.

LIBRA (23 September – 22 October) We know, you believe in marriage, but you just don’t practise it. That forever rings inside you like a wake-up call in the barracks, and you start running around the apartment building, then around the block, then you run uphill and finally at the top, catch your breath and in a whisper, you say: “Darling, isn’t it better to choose one another day by day?” SCORPIO (23 October – 21 November) First work, then a study of the dishy fauna, afterwards getting to know the tastes, pet manias, thoughts and dreams of the chosen one. After a careful evaluation of affinities, synchrony in solving sudoku, space to fill in the wardrobe and choice of pet you say yes. And the wedding location? Villa Arzilla. SAGITTARIUS (22 November – 21 December) The day before you mope around the house, mulling over your unlucky sentimental fate. The next day, struck by Eros’ arrow, you swear eternal love before a class of vintage Chianti. Six months later you are fiddling with your wedding ring, strictly white gold. Never mind that you don’t have a washing machine or a duvet yet, love removes stains and warms you up. CAPRICORN (22 December – 19 January) Whoever marries you certainly isn’t looking for a brilliant conversationalist, nor an impulsively generous dreamer, you show your love every day by collecting the bills in progressive order, giving plans for the accumulation of wealth and insurance against domestic accidents as gifts. For heaven’s sake, no anxiety for the future, it’s just economy of romanticism. AQUARIUS (20 January – 18 February) When you get married the reception will last a day and a night, you’ll reach the church on the lake in a little boat, a ray of light will crown your wedding vows, doves will perch on your shoulder and a heavenly song will ring out in the nave. Always the same dream every time you have peppers for dinner. PISCES (19 February – 20 March) Matrimony is that civil contract and/or that sacrament in virtue of which two people swear mutual love, faithfulness and assistance for the rest of their lives. Then it’s highly likely that this union will generate children who need to be brought up, looked after and educated. Now do you understand who the man in pyjamas in the bathroom is and who is screaming in the cradle? traduzione Gail Mitchell

117


agenda

Mostre, eventi, segnalazioni / Exhibitions, events and news

MOSTRE/EXHIBITIONS ACIREALE (Ct)

50 Cent Before I Self Destruct Tour

dell’arte italiana. Un vis à vis fatto di opere scelte e selezionate nello stesso arco temporale in cui Burri esplorava e sviscerava la materia e Fontana lo spazio. Palazzo Valle

potere evocativo la peculiarità dell’intera esposizione. Museo MARCA

29 marzo Unica data italiana per il grande ritorno sulle scene del rapper più duro e controverso d’oltreoceano.

Until 14 March Over 50 works including paintings, sculptures, drawings and murals from the vibrant Spanish master including the unusual work on varnished sheets of lava shown only once before in 2004.

Until 14 March Around 100 masterpieces from these two stars of Italian art. A confrontation of works from the same period in which Burri explored materials and Fontana explored space.

Cristiano de Andrè in concerto 5 Marzo, ore 21.00 Palazzetto Palacorvo www.inprimafila.net

Catania jazz 2010 29 March Only Italian date for the controversial US rapper’s comeback tour.

Litfiba 21 aprile

118

Più forte di ogni vicissitudine fu la voglia di tornare a suonare insieme. Ed eccoli qui nuovamente sul palco Piero Pelù e Ghigo Renzulli protagonisti di una delle più belle storie del rock italiano. Il 2010 segna il loro grande ritorno sulle scene. Palasport 21 April

13 Aprile Petra Magoni & Ferruccio Spinetti 13 April 28 aprile Tommy Emmanuel 28 April 12 Maggio Woman Next Door 12 May 25 maggio John McLaughlin 25 May Teatro Metropolitan

5 March, 9pm Cristiano de Andrè in concert

COSENZA

2010 sees Piero Pelù and Ghigo Renzulli back together again for the grand comeback of one of Italian rock music’s greatest groups.

CATANZARO

Elio e le storie tese 12 marzo

CATANIA

Antoni Tapies. Materia e Tempo.

Burri e Fontana. Materia e Spazio. fino al 14 marzo Allestita presso gli eleganti saloni di Palazzo Valle, la mostra si avvale di circa cento capolavori dei due mostri sacri

fino al 14 marzo La vitalità del maestro spagnolo è testimoniata da oltre cinquanta opere che spaziano tra dipinti, sculture, disegni e muri. In particolare questi ultimi, una serie di grandi opere su lastre di lava smaltate ed esposte una sola volta nel 2004, rappresentano con il loro forte

Teatro Rendano www.inprimafila.net 12 March Elio e le storie tese

Si vive una volta. Sola 26 marzo Spettacolo di Geppi Cucciari


PrimaveraSpring10

Teatro A. Rendano Info:decarlo@areateatromusica.it

Maeght, friend to artists such as Bonnard, Matisse and Braque and founder of one of Paris’ most innovative art galleries

FIRENZE

Taste 5 dal 13 al 15 marzo

26 March Show with Geppi Cucciari

Recital 22 aprile Spettacolo di Paolo Cevoli Teatro A. Rendano Info: decarlo@areateatromusica.it 22 April

come Genova non è casuale. La Liguria infatti giocò, alla fine degli anni 20’ del 900, un ruolo di primo piano nella produzione di ceramiche futuriste. Accanto a queste opere trovano spazio alcuni esempi di grafica promozionale che attraverso innovative sperimentazioni linguistiche segnano il confine sottile fra pubblicità e propaganda politica.Spazio Mostre della Wolfsoniana.

Ospitato nei suggestivi ambienti della Stazione Leopolda, Taste 5 è il salone del gusto e delle idee organizzato da Pitti Immagine. Sviluppato in cinque tappe Taste è il salone dedicato alle eccellenze e alle biodiversità della tavola nell’era globale. Ad affiancare la manifestazione un immancabile evento off come il Fuoriditaste con un calendario di eventi che si snoderà nell’intera Firenze. Stazione Leopolda 13 to 15 March Taste 5 is organised over five areas dedicated to excellence and biodiversity in food. The exhibition is accompanied by the Fuoriditaste series of events held contemporaneously throughout Florence

Show with Paolo Cevoli

FERRARA

Da Braque a Kandisky a Chagall. Aimé Maeght e i suoi artisti. dal 28 febbraio al 2 giugno La scena artistica del secondo Novecento viene letta attraverso la lente dell’opera di Aimé Maeght, figura cardine dell’epoca e amico di maestri come Bonnard, Matisse, Braque, Chagall e Mirò. Maeght, fondatore a Parigi di una delle gallerie più innovative del secolo, contribuì alla promozione dell’attività di maestri affermati e alla nascita di una nuova stagione dell’arte. Palazzo dei Diamanti

FORLÌ

Fiori. Natura e Simbolo dal Seicento a Van Gogh. fino al 20 giugno La mostra ha come obiettivo quello di elevare la rappresentazione floreale dalla convenzionalità che caratterizza la pittura dei “Fioristi” e inserirla in un contesto artistico dove l’elemento floreale assume un ruolo simbolico e formale addirittura superiore alla figura stessa. Musei San Domenico

Until 11 April Alongside the futuristic ceramics produced in the Liguria region at the end of the 1920s are examples of promotional graphics demonstrating the fine line between advertising and political propaganda.

GORIZIA

Futurismo - Moda - Design. La ricostruzione futurista dell’universo quotidiano. fino al 1 maggio

Until 20 June The exhibition shows how floral representation can assume a symbolic and formal role that is in some cases more important than the work’s central figure.

GENOVA

28 February to 2 June

Pubblicità e propaganda. Cercamica e grafica futuriste.

The art world of the second half of the 20th Century seen through the eyes of Aimè

La scelta di svolgere la mostra in una città

fino al 11 aprile

Il Futurismo viene letto attraverso l’occhio della moda. Una mostra allestita presso il Museo della Moda e delle Arti Applicate dei Musei Provinciali dove verranno esposti un centinaio di pezzi originali concessi da collezionisti come Laura Biagiotti e Ottavio e Rosita Missoni. Conclude la rassegna l’abito-omaggio al Futurismo di Roberto Capucci. Musei Provinciali Until 1 May Futurism as seen by fashion in an exhibition featuring around 100 original pieces on loan from collectors including Laura Biagiotti and Ottavio and Rosita Missoni and concluding with the design in celebration of Futurism by Roberto Capucci.

119


LAMEZIA TERME

Mingus Dynasty, Lamezia Jazz

Until 14 March Over 300 works from all over Europe dedicated to the great artist featuring surreal and humouristic drawings, objects, sculptures and paintings.

5 marzo La serata conclusiva della rassegna jazz, diretta da Egidio Ventura, con Orrin Evans Piano, Alex Sipiagin Trumpet Ku-umba, Frank Lacy Trombone - Voice Wayne Escoffery Sax. T. Craig Handy Sax. A. Boris Kozlov Bass Donald Edwards Drums. Teatro Umberto Info 0968 411023 5 March Last concert in the jazz festival, directed by Egidio Ventura, with Orrin Evans (Piano), Alex Sipiagin (Trumpet) Ku-umba, Frank Lacy (Trombone) Wayne Escoffery (Voice) T. Craig (Sax). A. Boris Kozlov (Bass) Donald Edwards (Drums).

Cosmit. Salone Internazionale del Mobile dal 14 al 19 aprile The event is back questo il claim dell’edizione 2010 dei Saloni più attesi dell’anno. Particolare attenzione verrà dedicata al forum evento sul tema Ufficio evento promozionale all’edizione di Salone Ufficio 2011, mentre fra gli eventi collaterali si segnala “Tutti a tavola! The italian dinner” un viaggio nel mondo dello “stare a tavola”, ospitato dal 14 aprile al 9 maggio presso gli spazi di Villa Reale. Quartiere Fiera Milano

RAVENNA

I Preraffaelliti e il sogno italiano. Da Beato Angelico a Perugino, da Rossetti a Burne-Jones. dal 28 febbraio al 6 giugno Due i temi principali attraverso i quali si snoda la mostra: l’interesse della corrente Preraffaellita per la letteratura e l’arte italiane e la loro rappresentazione del paesaggio italiano. Verranno quindi esposti capolavori appartenenti al Beato Angelico, Perugino e molti altri affianco ai lavori di maestri appartenenti alla Scuola Etrusca che espressero la loro ammirazione per il nostro paese con commoventi e panoramiche vedute paesaggistiche. MAR Museo d’Arte della città.

14 to 19 April

LONDRA

La Dolce Vita

The 2010 edition hosts a special forum/event dedicated to the office as well as “Tutti a tavola! The Italian dinner” from 14 April to 9 May at the Villa Reale.

dal 11 al 14 marzo Il meglio dello stile di vita italiano trova spazio in un evento unico. Nuovi itinerari e destinazioni per le vacanze, il meglio della cucina italiana e il nostro ottimo vino sapranno saziare la curiosità e l’appetito britannico. Business Design Centre, Islington 11 to 14 March The best of Italian style; holiday destinations, cooking and wine.

MILANO

Maurice Henry. Una poetique de l’humour. fino al 14 marzo

120

Fra disegni surrealisti, disegni umoristici, oggetti-sculture e dipinti su tela sono oltre trecento le opere in mostra provenienti da illustri spazi espositivi come il Centre Pompidou di Parigi, il Musée Tomi Ungerer di Strasburgo e da collezioni straniere e italiane. La mostra è attualmente la più ampia e ricca dedicata al grande artista nel nostro Paese. Galleria Gruppo Credito Valtellinese

PARMA

Novecento. Arte, fotografia, moda, design, architettura. fino al 25 aprile Per la prima volta sarà possibile ammirare la collezione del Centro Studi e Archivio della Comunicazione dell’Università di Parma. Un archivio composto da più di dodici milioni di opere riguardanti il Novecento attraverso le diverse discipline dell’espressione umana: Schifano, Burri, Guttuso, Versace, Ferré, Krizia, Armani, Mari, Munari, Sottsass. Sono solo alcuni dei nomi illustri che compongono la collezione dello CSAC. Palazzo del Governatore, Galleria San Ludovico, Scuderie della Pilotta

28 February to 6 June The exhibition explores the Pre-Raphaelite interest in Italian literature and art and their representation of the Italian landscape with masterpieces by Beato Angelico, Perugino and other masters from the Scuola Etrusca.

REGGIO CALABRIA

Rassegna SpazioTeatro Racconti d’Inverno Occhi al cielo 5 marzo, ore 21.00 - 6 marzo, ore 21.00 - 7 marzo, ore 18.15

Until 25 April First time on display for the collection from the Università di Parma’s Centro Studi e Archivio della Comunicazione. The archive features over 12 million pieces regarding the 1900s from contributors including Schifano, Burri, Guttuso, Versace, Ferré, Krizia, Armani, Mari, Munari and Sottsass.

Compagnia del Teatro Belli di Massimo Vincenzi con Francesca Bianco, regia di Carlo Emilio Lerici 5 March, 9pm - 6 March, 9pm 7 March, 6.15pm by Massimo Vincenzi with Francesca Bianco,directed by Carlo Emilio Lerici


PrimaveraSpring10

Operai oggi 12 marzo, ore 21.00 - 13 marzo, ore 21.00 14 marzo, ore 18.15 Teatro del Sangro - TeatroNet di Stefano Angelucci Marino, con Francesca d’Este e Stefano Angelucci Marino 12 March, 9pm - 13 March, 9pm - 14 March, 6.15pm

Carmen Consoli in concerto 6 aprile Teatro Garden

by Stefano Angelucci Marino, with Francesca d’Este and Stefano Angelucci Marino

Io provo a volare 27 marzo, ore 21.00; 28 marzo, ore 18.15;

6 April

Compagnia Berardi-Casolari di e con Gianfranco Berardi assistenza alla regia Gabriella Casolari Sala Spazio Teatro, via San Paolo 19/a www.spazioteatro.net

Ditegli sempre di si 29 e 30 aprile di Eduardo De Filippo con Geppy Gleijeses e Gennaro Cannavacciulo, Lorenzo Gleijieses e la partecipazione di Gigi De Luca Regia di Geppy Gleijeses . Teatro Garden www.inprimafila.net 29 and 30 April by Eduardo De Filippo with Geppy Gleijeses and Gennaro Cannavacciulo, Lorenzo Gleijieses, special guest star Gigi De Luca. Directed by Geppy Gleijeses

27 March, 9pm; 28 March, 6.15pm; Compagnia Berardi-Casolari by and with Gianfranco Berardi Ass.st director Gabriella Casolari

RENDE (CS)

Francesco Guccini in concerto

Con la partecipazione (controvoglia) di Alex De Santis e Marzio Rossi Teatro Garden www.inprimafila.net 22 March Featuring Alex De Santis and Marzio Rossi (against their will)

La sirena

27 e 28 marzo con Luca Zingaretti Teatro Garden www.inprimafila.net 27 and 28 March with Luca Zingaretti

Edward Hopper

Stadio Marco Lorenzon, Rende (CS). www.ruggeropegna.net

Dopo essere stata ospitata negli spazi di Palazzo Reale a Milano, questa magnifica mostra si trasferisce nella Capitale. Caposcuola indiscusso del Realismo americano, Edward Hopper fu il pittore della vita quotidiana, delle solitudini umane e dei paesaggi. In mostra saranno esposte oltre 160 fra le sue più famose opere affiancate da un ricco apparato biografico e storico. Museo della Fondazione Roma

18 June

Until 13 June

di Bruno Tabacchini e Biagio Izzo con Biagio Izzo Teatro Garden - www.inprimafila.net 13 and 14 March

22 marzo

ROMA fino al 13 giugno

13 e 14 marzo

Baz in come sono caduto in baz

European painting from 1500 to the 1900s from the Boston Museum of Fine Arts. Six sections feature works by masters such as Tintoretto, Degas, Moroni, Van Dyck, Matisse, Braque and many others.

18 giugno

Un tè per tre

by Bruno Tabacchini and Biagio Izzo with Biagio Izzo

Until 14 March

RIMINI

Da Rembrandt a Gauguin a Picasso. L’incanto della pittura. Capolavori dal Museum of Fine Arts di Boston. fino al 14 marzo La pittura europea dal Cinquecento al Novecento provenienti dal Museum of Fine Arts di Boston trovano spazio in una mostra imperdibile. Intesa come una grande lezione di Storia dell’Arte raccontata a tutti, l’esposizione si snoda in sei sezioni che vedranno affiancati maestri come Tintoretto, Degas, Moroni, Van Dyck, Matisse, Braque e moltissimi ancora. Castel Sismondo

After Milan, Rome plays host to the undisputed master of American realism. Over 160 works featuring Hopper’s representations of life, loneliness and landscapes as well as biographical and historical material.

Mijn Schatje. Solo Show. dal 16 aprile al 30 maggio Dorothy Circus, la galleria romana dedicata al lowbrow e al pop surrealism, presenta la personale di una fra le più importanti esponenti del genere. In mostra opere sognanti, romantiche e surreali, fantastiche come i mondi che l’artista rappresenta in un mix di innocenza, seduzione e atmosfere vagamente dark. Dorothy Circus Gallery

121


25 February to 25 April 2010 Roma, Museo di Roma in Trastevere Piazza S. Egidio 1/b

5 May to 1 July 2010 Reggio Calabria - Foyer Teatro Cilea Sponsors: Comune di Roma Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione – Sovraintendenza ai Beni Culturali and the Comune di Reggio Calabria with the support of the American Embassy Curators: Giada Diano, Elisa Polimeni Organisation: Zètema Progetto Cultura and Associazione Angoli Corsari

ROSSANO

Un giardino di aranci fatti in casa 23 marzo

16 April to 30 May One-man show for one of the most important exponents of surrealist pop. Dream-like, romantic, surreal and fantastical works in the artist’s mix of innocence, seduction and vaguely dark atmosphere.

ROMA E REGGIO CALABRIA

Lawrence Ferlinghetti: 60 anni di pittura dal 25 febbraio al 25 aprile 2010

Mario Scaletta’s adaptation of the Neil Simon play with Gianfranco D’Angelo and Ivana Monti, directed by Patrick Rossi Gastaldi.

Promemoria 17 aprile di e con Marco Travaglio Teatro al San Marco 17 April

Roma, Museo di Roma in Trastevere Piazza S. Egidio 1/b

by and with Marco Travaglio

dal 5 maggio al 1 luglio 2010

TRENTO

Reggio Calabria - Foyer Teatro Cilea Enti proponenti Comune di Roma Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione – Sovraintendenza ai Beni Culturali e il Comune di Reggio Calabria con il patrocinio dell’Ambasciata Americana A cura di Giada Diano, Elisa Polimeni

122

Ercole Palmieri Presenta lo spettacolo di Neil Simon, adattamento di Mario Scaletta con Gianfranco D’Angelo e Ivana Monti, regia Patrick Rossi Gastaldi. Teatro San Marco ufficiostampa@rossano.eu 23 March

Organizzazione Zètema Progetto Cultura e Associazione Angoli Corsari www.museodiromaintrastevere.it www.angolicorsari.it www.comune.reggio-calabria.it

Spaziale! Astronomia in mostra. fino al 30 giugno Più che una mostra un viaggio nel mondo dell’astronomia dalle sue origini al futuro, un viaggio inteso anche come motivo di apprendimento da protagonisti e non solo spettatori. Spettacoli scientifici, rappresentazioni teatrali, corsi di astronomia e altre attività collegate saranno il fulcro della mostra. Museo Tridentino di Scienze Naturali Until 30 June An intense and interactive journey through the world of astronomy from its origins to the future with scientific demonstrations, theatrical representations, courses and other activities.

VERONA

Vinitaly. Salone Internazionale del Vino e dei Distillati dal 8 al 12 aprile Business, promozione e informazione. Queste le linee guida e keywords della quarantaquattresima edizione del Vinitaly. Il numero dei partecipanti alla manifestazione è confermato come nel 2009 mentre sempre nuove aziende chiedono di prendere parte all’evento. Novità 2010 è l’istituzione, accanto ai già noti Premi Speciali Vinitaly e Gran Vinitaly, del Premio Speciale Vinitaly Regione. Veronafiere 8 to 12 April Business, promotion and information for the 44th edition of Vinitaly. This year’s event features the Premio Speciale Vinitaly Regione alongside the Premi Speciali Vinitaly and Gran Vinitaly.


PrimaveraSpring10

5 shopping spring 10

123


FOTI G. LEZIONI DI STILE

Corso Garibaldi, 88 - Reggio Calabria Tel. +39 0965 814853 - www.fotig.it

124

guide

ph. franco diara

Stylish, luxurious and ultra-chic; FOTI G is an icon of style and prestige. The large and open space dominated by discreet architectural details in bright white is located within the magnificent setting of one of Reggio’s Liberty buildings. In these surroundings, the luxury of prêt à porter is displayed to maximum effect and a continual research is carried out to keep ahead of the trends. Womenswear is displayed in the atrium area whereas the upper floor houses both menswear and a reserved area for shopping in complete privacy. Foti G is an evolution of style developed from the careful observation of international fashion trends, a space for the expression of personal creativity and a unique symbol of luxurious chic.

ph. franco diara

LESSONS IN STYLE

ph. franco diara

Un contenitore di stile, lusso e raffinatezza. FOTI G è un’icona di eleganza e prestigio. Uno spazio, sospeso nelle ampie volumetrie dominate dal bianco nella discrezione delle soluzioni architettoniche, perfettamente incastonato in un magnifico esempio del liberty reggino. Un ambiente in cui il prêt à porter di lusso trova l’atmosfera perfetta per poter brillare e vivere, nella continua ricerca di anticipare lo stile e dettare i tempi delle tendenze. Il mondo della donna accoglie nell’immediatezza dell’atrio, di sopra l’area dedicata alle linee uomo e un privè, per chi preferisce fare shopping in totale riservatezza. Foti G. è la proposta esclusiva dello stile tracciato dall’osservazione della moda mondiale, lo spazio di espressione del proprio mood creativo, il linguaggio singolare della propria eleganza.


PrimaveraSpring10

LA CASA DEI BAMBINI La Casa dei Bambini, al 177 di Corso Garibaldi a Reggio Calabria, è dal 1932 una presenza prestigiosa e consolidata nel mondo dell’abbigliamento dedicato ai più piccoli. Collezioni esclusive, frutto di esperienza e accurata ricerca, vestono con un tocco glamour i vostri ragazzi, dal neonato al teen ager. Cortesia e disponibilità vi accompagneranno e seguiranno nella vastissima scelta dei suoi brand, accontentando i desideri dei vostri bambini sia per lo stile di tutti i giorni che per le occasioni importanti. Uno spazio interamente dedicato al mondo dei giovani, sempre attento alle nuove tendenze, in grado di assicurare il massimo della qualità e di soddisfare i gusti più eclettici dei ragazzi di oggi, con eleganza e fantasia. La Casa dei Bambini si conferma nel tempo come punto di riferimento per la moda baby e junior grazie anche a prestigiose griffes come Armani, Dolce&Gabbana, Blumarine, Fay, Simonetta, Burberry e molte altre. Since 1932, La Casa dei Bambini, located at 177 Corso Garibaldi, Reggio Calabria, has been a consistent and valuable shopping destination in the children’s clothing sector. Exclusive stockists of many brands serving newborn to teenagers, their years of experience and careful research will dress your children with a touch of glamour. Courteous and helpful expert staff will guide you through the vast selection and satisfy your children’s every whim for both everyday style and clothes for special occasions. With a space specially dedicated to young fashion with its eye on all the new trends, the store guarantees maximum quality while satisfying the most eclectic tastes of today’s young people with both style and imagination. Over the years, La Casa dei Bambini has made its name as an important reference point for baby and junior fashion thanks to the presence of prestigious designer labels such as Armani, Dolce&Gabbana, Blumarine, Fay, Simonetta, Burberry and many others. Corso Garibaldi, 177 - Reggio Calabria Tel. +39 0965 813254

GIULIANA

FODER ARO Organizza la tua minicrociera alle isole Eolie e a Taormina con Foderaro Navigazione. Raggiungi le perle del Mediterraneo a bordo delle navi della nostra compagnia: la Neocastrum, in partenza da Vibo Marina e la Citrarium, da Cetraro. Per un’escursione notturna ti proponiamo Stromboli by Night, per ammirare sotto la Sciara di Fuoco le spettacolari eruzioni del vulcano e la colata lavica. E con il nostro check-in computerizzato ognuno avrà automaticamente il proprio posto numerato. L’offerta del gruppo Foderaro si articola in tre settori: autoservizi, navigazione, biglietteria/pacchetti viaggi e turismo. Tutti i servizi sono garantiti dalle certificazioni di qualità ISO 9001-2000.

La boutique Giuliana propone la lingerie più elegante cavalcando mode e tendenze del panorama mondiale da 55 anni. Da Giuliana, le ultime tendenze griffate dell’underwear man come Dolce & Gabbana, Cavalli, Calvin Klein, Paciotti, Bikkembergs, Julipet, si integrano perfettamente con brand storici come Argentovivo, Bacirubati e Cotton Club. Per le taglie generose l’alta moda della corsetteria di brand francesi: Chantelle, Lejaby, Elixir, Barbara, Antinea, Antigel. For over 55 years, the boutique Giuliana has stocked a selection of the finest lingerie encompassing all the newest worldwide fashion trends. At Giuliana, find the latest underwear from men’s designer names such as Dolce & Gabbana, Cavalli, Calvin Klein, Paciotti, Bikkembergs and Julipet, alongside established lingerie brands like Argentovivo, Bacirubati and Cotton Club. For plus sizes, there is also a selection of top French corsetterie brands including Chantelle, Lejaby, Elixir, Barbara, Antinea and Antigel.

Plan your own mini-cruise to the Eolian Islands and Taormina with Foderaro Navigazione. Travel to the pearls of the Mediterranean on board one of our boats: the Neocastrum, leaving from Vibo Marina and the Citrarium, leaving from Cetraro. For a night-time excursion we suggest our Stromboli by Night package where you can admire the volcano’s spectacular eruptions and flowing lava from underneath the Sciara di Fuoco. With our computerised check-in service you will be automatically issued with your individual numbered place. The Foderaro group operates in three sectors: bus services, navigation, tickets/packages for travel and tourism, All of its services are guaranteed by the ISO 9001-2000 certificate of quality. Direzione - Amministrazione - Uffici Operativi - via Diaz 10/16, Lamezia Terme (CZ) Tel. +39 0968 23827 Fax +39 0968 27776

125

Ufficio Viaggi - Via Carducci 14, Lamezia Terme (CZ) Tel. +39 0968 23321 - Fax +39 0968 23323 Vibo Marina porto - Tel. 0963.573301 - Fax +39 0963 573522 www.foderaro.it - info@foderaro.it

Corso Garibaldi, 68 - Reggio Calabria - tel: +39 0965 24343

guide


I DIOSCURI Lo studio professionale multidisciplinare I DIOSCURI, propone un servizio realmente innovativo nel contesto socio-territoriale calabrese. Il progetto nasce da un’idea condivisa e sostenuta dalla Regione Calabria. Le attività interessano, principalmente, la tutela legale, medica, psicologica, fiscale e patrimoniale della famiglia in crisi  e dei singoli componenti, con particolare riferimento ai minori. La metodica utilizzata è quella della mediazione familiare, che, gestita da un team di avvocati, mira risolvere le controversie familiari e tutti gli aspetti connessi, attraverso un percorso di civiltà e condivisione, contrariamente a quanto caratterizza la sola, ma necessaria, applicazione delle norme giuridiche. Lo studio I DIOSCURI offre ai clienti un insieme di servizi per ricostruire la propria vita all’insegna dell’ottimismo e della positività, valorizzando e rispettando le aspettative di ognuno. L’offerta professionale dello studio, inoltre, si estende anche a ogni esigenza quotidiana che presupponga l’opera di un avvocato civilista, penalista e del lavoro, di uno psicologo, di  medici di varie specializzazioni, di un commercialista, con l’ausilio ineludibile della tecnologia informatica che permettono di essere sempre vicini ai clienti. In ambito medico si effettua prevenzione, diagnosi e terapia dell’osteoporosi e l’esame densitometrico osseo (M.O.C.) per la misurazione della massa ossea. Si espletano, inoltre, consulenze di chirurgia generale, proctologia, urologia, diabetologia e cura del piede diabetico, studio dell’impotenza, infertilità, ecografia internistica, ecografia tiroidea, dietologia e nutrizione umana. The I DIOSCURI offices offer an innovative professional and multidisciplinary service in Calabria’s socio-territorial sector. The project was developed from an idea that is shared and supported by the Regione Calabria. The services offered are principally concerned with the legal, medical, psychological and physical needs of families and family members in difficulty, particularly minors. Using family counselling managed by a team of lawyers, I DIOSCURI aims to resolve family conflicts and any related issues through a process of civility and sharing which is quite different to the normal, necessary application of legal rules. The I DIOSCURI office offers its clients a series of services which will help them rebuild their lives in an atmosphere of optimism and positivity where the needs of each individual are valued and respected. The office’s professional services also cover the day-to-day issues dealt with by lawyers from the civil, criminal and work sectors, psychologists, medical specialists and an accountant supported by modern IT equipment that allows them to provide individual care for all its customers. Medical services include preventative care, diagnosis and therapy for osteoporosis and densitometry bone tests for measuring bone mass as well as general surgical consultancy, proctology, urology, dialectology and cure for diabetic feet, studies of impotence, infertility, internal scans, thyroid scans, diet and nutrition. Via Torrione 2/N - 89123 Reggio Calabria - www.studiodioscuri.it - info@studiodioscuri.it tel - fax +39 0965 817947 - 0965374147 - mobile: +39 328 3860767

L’ARCIPELAGO L’ARCIPELAGO EOLIE TOUR Entra nel mondo delle Isole Eolie con il gruppo Arcipelago e scoprirai il fascino e la passione di un luogo indimenticabile. Per un’esperienza di viaggio costruita attorno a te, ai tuoi desideri ed alle tue esigenze, il gruppo Arcipelago ti dà la possibilità di vivere le isole in una dimensione autentica eppure inedita. Scegli tra le sue offerte e scoprirai che, tra le proposte di viaggio, c’è quello che hai sempre sognato. Ecco perché sempre più agenzie e tour operator scelgono i prodotti e i servizi dell’Arcipelago.

126

ARCIPELAGO EOLIE TOUR Enter the world of the Eolian Islands with the Arcipelago group and discover the charm and passion of this unforgettable place. With a travel experience made-to-measure for your desires and needs, the Arcipelago group gives you the opportunity to live the islands in an authentic and unseen way. Have a look at what’s on offer and you’ll find that amongst the different travel options is the one you’ve always dreamed of. This is why more and more travel agencies and tour operators are choosing Arcipelago products and services. Via Carrera II, 7 - Reggio Calabria Tel. e fax +39 0965 44565 www.isoleeolietour.it larcipelagoviaggi@gmail.com

azzurro

“Design e passione”, l’identificazione dello show room “Azzurro” è semplice: il linguaggio universale del design espresso attraverso la cura nella scelta degli oggetti destinati a diventare parte integrante della casa in tutte le sue espressioni. La passione per quell’aspetto importante della nostra vita che è il rapporto con le cose che ci circondano ed esprimono la nostra personalità, perchè per “Azzurro” come per l’autore le cose rappresentano nodi di relazioni con la vita degli altri, anelli di continuità tra le generazioni, ponti che collegano storie, raccordi tra civiltà e natura. “Design and passion”, the Azzurro showroom identity is simple: the universal language of design expressed through a careful selection of products destined to become integral parts of all aspects of the home. passion for the essential part of our lives - the relationship with the objects that surround us and express our personality. for “Azzurro” as for the designers themselves, objects represent a connection with the lives of others, circles of continuity that pass from one generation to another, bridges that bring together histories and a link betweeen city life and nature. Via del Torrione, 45 - 89125 Reggio Calabria Tel. +39 965 810707 - Fax +39 965 307379 www. azzurroregali.it - e-mail: info@azzurroregali.it

guide


PrimaveraSpring10

SPINELLA MARMI C’è una precisa tradizione ed esperienza dietro Spinella Marmi che trasforma la pietra assegnandole il giusto valore, per un design di modernità ed eleganza. Tutto ciò è reso possibile anche per mezzo delle più avanzate tecniche di lavorazione, che unite alla valutazione e alla scelta accurata dei materiali fanno nascere progetti e disegni che serviranno da traccia per la realizzazione di lavorati che soddisfano anche la clientela più esigente. La struttura che si trova a 2 passi dal centro città, offre alla clientela ampi parcheggi ed ampi locali per la lavorazione e l’esposizione dei materiali. There is a particular tradition and experience behind the Spinella Marmi name which allows the stone to be transformed maintaining its proper value, prestige and natural qualities through a balanced dialogue between its innate elements and modern and stylish design. All this is made possible by the use of advanced technology which, together with the careful evaluation and choice of the primary materials leads to projects and designs which provide the base for an end product that will satisfy the most demanding customers. The Spinella Marmi workshops and offices are a stone’s throw from the city centre with free parking and plenty of space for the work and display of its creations.

STONE GALLERY Soprattutto nel fenomeno del boom immobiliare la Spinella Marmi è riuscita a distinguersi fra le molte aziende marmoree per la sua vasta gamma di materiali e attrezzature realizzando una Stone Gallery con una gamma di nuovi prodotti preziosi e semi-preziosi che danno un espressione di lusso ed altissima qualità dei prodotti. During the property boom, Spinella Marmi stood out amongst its competitors for its wide variety of materials and tools and with the creation of a Stone Gallery with a range of new precious and semi-precious materials through which the luxury and high quality of the products can be expressed.

DEPOSITO/WAREHOUSE Colori, venature, dimensioni, trasparenze; la natura crea nei marmi dei giochi incredibili e la Spinella Marmi poi li trasforma a suo piacere e gusto del cliente che prova una grande emozione nel vedere realizzato un suo progetto da alcuni schizzi su un foglio.

INGRESSO/ENTRANCE Quando poi la materia da plasmare è il prodotto naturale, marmoreo, statuario, granitico prezioso, diventa tutto più sorprendente e le possibilità divengono infinite, perché tutto questo è Marmo; tutto questo è Spinella Marmi: un mondo dove anche i sogni non conoscono confini…

Natural colours, veins, sizes, and transparencies give marble its incredible variety which Spinella Marmi can then transform for in-house designs or according its customers’ specifications from a simple sketch into an exciting completed project.

When the material to be worked is a natural, marble, statuesque and precious stone it is all the more amazing and the possibilities for its transformation become infinite. This is the world of Marble and of Spinella Marmi: a world where dreams know no boundaries…

INTERNO LABORATORIO WORKSHOP INTERIOR Nonostante il luogo comune che vede il marmo come elemento sepolcrale, la pietra viene vissuta dai molti come un valore aggiunto da attribuire a edifici e come completamento di interni prestigiosi progettando una incredibile sequenza di ambientazioni con varie pietre preziose e finiture ricercate. Stanze a volte surreali, ma comunque possibili. Despite its stereotype as a sepulchral element, marble is in fact seen by many as a valuable addition to buildings or to stylish home interiors, allowing an incredible range of different settings to be created with various kinds of precious stone and elegant finishes. A room containing marble may appear surreal but is certainly not impossible.

Contrada San Giuseppe - Croce Valanidi (RC) - Tel. +39 0965 644369 - +39 0965 645051 - fax +39 0965 636672 email: spinellamarmi@libero.it - www.spinellamarmi.com

guide

127


DOV’

E’ lifestyle va a ruba, se fai in fretta puoi trovarlo in Calabria e in Sicilia orientale • presso tutti gli inserzionisti del numero • nei migliori hotel, ristoranti e resort • nei locali di tendenza, nei wine e lounge bar • nei centri benessere e saloni di bellezza • nelle boutique, atelier e showroom • negli areoporti di Lamezia Terme e Reggio Calabria • negli eventi più prestigiosi

esponi Se sei un’azienda e vuoi posizionare E’ lifestyle nei tuoi punti vendita, contattaci: • Telefono: +39 0965 27873 • E-mail: info@savirsrl.com

ricevi Se invece vuoi assicurarti la tua copia personale, puoi richiedere un abbonamento annuale. Riceverai così E’ lifestyle direttamente a casa tua. Per farlo scrivi o telefona a questi recapiti: • Telefono: +39 0965 27873 • E-mail: info@savirsrl.com

La tua pubblicità su Per prenotare il tuo spazio pubblicitario su E’ lifestyle chiama il numero +39 0965 27873 oppure contatta il nostro Ufficio Commerciale via e-mail pubblicita@elifestyle.it

www.elifestyle.it

vi

dove tro

CATANZARO Borgia Feudo degli Ulivi Contrada Fiego Botricello Hotel Marina del Marchese Catanzaro Ab. Marvin Corso Mazzini, 165 Ab. Mood Via T. Gullì, 23 Antico Pozzo Via M. Francesco, 1 Arsenio Store Via Bausan, 2 Auto Vumbaca srl Viale Cassiodoro, 4 Autocalabria snc Viale della Valle Lucrezia, 75/77 Autoclub Viale della Valle Lucrezia, 50 Bar Amalfi Via Turco, 6 Bar Amedeo Corso Mazzini Baraonda Club Via Lungomare, 255 Bar Garden Via Barbaro Bertucci Corso Mazzini, 62 Bir Company Via Lungomare, 159 Birreria degli Amici Piazza Stocco, 12 Boutique Eva Piazza Giacomo Matteotti Casa delle Culture Piazza Prefettura Concessionaria Lancia Bencivenni Via Lucrezia della Valle, 18/S Concessionaria Paradiso srl Via Lucrezia della Valle, 142/144 Corso Mazzini 72 Corso Mazzini, 72 Cremino Via Torrazzo, 25 Cremino Piazza Garibaldi, 29 DM Motor Viale della Valle Lucrezia Garden Bar Via Aldo Barbaro, 1/3 Giglio Via Bucarelli, 13 Gioielleria Caccavari Corso Mazzini, 10/12 Hotel Guglielmo Via Tedeschi Azzaria, 1 Hotel Palace Via Lungomare, 221 Imperial Bar Corso Mazzini, 161 Irish Pub Via XX Settembre, 19 Juice Via Pola, 12/14 La Sfera Via Fiume, 22 Mallard Pub Via XX Settembre Mangianotte Via Francesco De Seta Marca Via Alessandro Turco Marino Corso Mazzini, 111 Marino Trend Corso Mazzini, 43 Marron Glaces Via Lungomare, 131 Mignon Bar Corso Mazzini, 121 Moma Salita Corso Mazzini My Sport Via Gullì, 8 Noi 2m Mode snc Via Buccarelli Edmondo, 8 Ottica Centrovision Via Vittorio Veneto, 4 Ottica Sandoz Corso Mazzini, 127 Otticastrocchi Via Cavour, 20 Paktosh Via Poerio, 34 Panarea Via Bucarelli, 45/49 Porta Marina Corso Mazzini, 325 Prometeo Galleria D’Arte Via L. Settembrini, 10 Rist. Carne e Vino Via dei Crociati, 33 Rist. Eden Viale Europa, 54 – Località Germaneto Rist. Ophelia Via Jannoni Rist. Prendo per la Gola Via Lungomare Rist. Santa Fè Beach Località Giovino Sandoz Gioielleria Corso Mazzini, 103 Simon Via Discesa Cavour, 14 Tacco Matto Via Torrazzo, 2 Teatro Politeama Via delle Clarisse Trattoria dei Mercanti Vico Mercante, 5 Z-One Piazzetta della Libertà Chiaravalle C.le Agriturismo Due Torri Località Feudo Hotel Imperial Via Nazionale, 31 Cotronei Hotel Lo Scoiattolo Ctr Craparelle Falerna Bar Vittoria SS 18 Via Aldo Moro, 16 Hotel Eurolido SS 18 C.da Cartolano Rist. Il Pirata Viale Aldo Moro Feroleto Antico Ristorante Il Casale Contrada MalaspinaGizzeria Agriturismo Livadia C.da Livadia snc Hotel Capo Suvero SS 18 Loc. Capo Suvero Hotel La Lampara C.da Capo Suvero Hotel Marechiaro Via Nazionale Hotel Palmed Via Nazionale - S.s.18 Lamezia Terme Ab. Glo Glo Corso Nicotera Ab. Melino Corso Nicotera, 107 Amg Gioielleria C/o Aeroporto Internazionale April 19 C.so G. Nicotera, 19 Assiconsult C/o Aeroporto Internazionale Auto Vumbaca srl Via del Progresso, 100 Ayers Rock One C.da Persicara Beet(h)Oven C.so G. Nicotera, 9/11 Bag A Porter Corso Nicotera, 59 Bertucci Corso Nicotera, 49 Calabria Textile C/o Aeroporto Internazionale Cantine Lento Via del Progresso, 1 Cantine Statti C.da Lenti Caputo Gioielleria Corso Nicotera, 22 Carta Blanka Piazza Ardito, 12 Cavallino Bianco Via Colonnello Cassoli Centro Estetico di Macrì Antonella V. Leonardo Da Vinci, 10 Cesare Firrao Shop C/o Aeroporto Internazionale Cinti Calzature Corso Nicotera, 203 Cocos Corso Nicotera, 218 Dolciumi I Can - Silagum C/o Aeroporto Internazionale Enzo Nesci Gioielleria Corso Nicotera, 3 Ewa Space of Beauty Via Boezio, 24 Foderaro Via Diaz, 10/16 Furla Corso Nicotera, 33

Galleria Quadrature Via C. Garibaldi, 20 Giglio Boutique Via XX Settembre, 98 Gioielleria Igli & Brasca Corso Nicotera, 168 Grand Hotel Lamezia Piazza Lamezia Henry Morgan Pub Località Marinella Hotel Ashley Contrada Marinellasnc Hotel Palmed Via Nazionale S.s. 18 Hotel Savant Via Capitano Manfredi, 8 Il Frantoio Ristorante Via Riccardo Lombardi Il Tempio della bellezza di Butera Via del Progresso, 83 Kigò Corso Nicotera, 233 La Maison di Stella Elena Piazza Stocco, 8 Libreria Tavella Corso Nicotera, 150 Luisa Spagnoli Corso Nicotera, 148 Mille Voglie Via Formia, 7 Ottica Dipi Corso Nicotera, 224 Ottica Donato Corso Nicotera, 151 Ottica Sun Vision Corso Nicotera, 262 P.P. La Rosa camiceria C/o Aeroporto Internazionale P.P. La Rosa camiceria C.da Richetti, 106 Ppileggi Griffe & Design Piazza della Repubblica Profumeria Squillace Corso Nicotera, 214 Quadrature Via G. Garibaldi, 20 Risto Cafè Martinica Via Provinciale, 86 Ristorante Novecento Largo S.Antonio, 3 Rua Saò Joao Via San Giovanni, 3 Samart Via Rettifilo Bagni Sensum Contrada Malaspina Servair Air Chef C/o Aeroporto Internazionale Smartly Via Piave, 33/37 Suit Via XX Settembre, 74 Terme Caronte S.p.A. - Stazione Idro Contrada Caronte Tuzza Preziosi Via XX Settembre, 51 Ufficio Informazioni Turistiche C/o Aeroporto Internazionale Wine bar C/o Aeroporto Internazionale Maida Profumeria Squillace c/o Centro Comm.le Due Mari Montepaone Lido Bocadillos Cocktails Pub Piazza San Francesco da Paola Hotel Estella Viale delle Province, 37 Hotel Rada Siri Via Nazionale, 249 Hotel Villaggio Calaghena Località Calaghena Nocera Torinese Vino Odoardi C.da Campodorato Platania Al Centro B&B Località Rindina, 2 Settingiano L’Orso Cattivo C.da Gambieri Soverato Ab. Melino srl Via Poliporto, 14 Bahia Rais Via Turatti Bar Morè Via Poliporo Baraonda Wine Bar Via Chiarello Betty Rosa abbigliamento Corso Umberto I°, 196 Boutique Vaniglia srl Via Poliporto, 1 Cafè Solaire Lungomare Europa, 33 Ciancio Salvatore Oreficeria Corso Umberto I°, 51 Corapi Saverio abbigliamento Corso Umberto I° Fashion Outlet Corso Umberto I°, 114 Gioielleria Sica Interdonato Flavia Corso Umberto I°, 202 Le Plaisir Via Ionio, 24 Morè Via Chiarella, 12 Motonautica F.lli Ranieri srl Località Caldarello Myricae srl Oreficeria Corso Umberto I°, 152 Parisi Oreficeria Corso Umberto I°, 102 Patrick Via Poliporto, 6 Percival Via Nazionale Montepaone Rist. Al Marinaio Via C. Colombo, 16 Rist. Gange Via Lungomare Rist. Giardino dei Sensi Via Nazionale Montepaone Rist. Hotel Gli Ulivi Via Aldo Moro, 1 Rist. La Lanterna rossa Corso Umberto I°, 9/11 Rist. Lo SciamanoVia G.Marconi, 28 Rist. Luppolo & Farina Via Chiarello, 38 Sia Store Via Giordano Bruno, 74 Stefanel di Staglianò Katiuscia Corso Umberto, 78 T. Monk Via Chiarello, 36 Squillace Hotel Porto Roca Loc. Gebbiola Officine Teatrali C.da Gebbiola Stalettì Hotel Copanello Via Provinciale Guglielmo Villaggio Piazza Susanna Rebus Contrada Caminia Taverna Hotel Olimpo Località Cutura

dove COSENZA Acquappesa Grand Hotel delle Terme Luigiane Viale Stazione Grand Hotel delle Terme Via Fausto Grillo, 6   Hotel Athena Palace Via del Mare, 2 Acri Iconos Via G. Amendola, 23 Museo Civico Vigliaturo Palazzo Sanseverino Falcone – P.zza Falcone, 1 Altomonte Agriturismo La Quercia C.da Boscari Agriturismo Le Farnie C.da Sant’Anna Hotel Barbieri sas Via San Nicola, 30   Hotel Il Castello Piazza Castello, 6   Pub Old Fashion Via Aldo Moro, 1 Rist.Il Ristoro del Principe Piazza Campanella Amantea Ab. Unique Via Margherita, 55 Calzature Bruno sas Via Margherita, 16   Calzature Signorelli sas Corso Vittorio Emanuele, 6  


PrimaveraSpring10

Hotel La Principessa Località La Principessa Hotel La Tonnara Lungomare La Tonnara, 13 Hotel Marechiaro Corso Roma, 62 Hotel Trevi Loc. Le Mandrelle Ctr. Marinella Nicastro Nadia Gioielleria Via Elba, 1 Rist Lanterna Rossa Via Margherita, 156 Rist. La Scogliera Loc. Coreca Tyrrenian Park Hotel Via Stromboli, 227 Belvedere Marittimo Hotel Belvedere SS 18 Contrada Castromurro Hotel Nettuno Palace Via Petrellis Hotel Europa Corso Europa, 1 Hotel Club Majestic Loc. Quattromani s/n Hotel Poseidon C.da Piano delle Donne Il Faro Piazza Marina Rist. La Risacca V.le della stazione Rist. L’angolo del paradiso Ctr. Fontanelle,59 Rist. Sabbia D’oro Via Piano delle Donne Bonifati Hotel Eremo del Duca Via San Francesco Buonvicino Ris. Vecchio Frantoio Loc. Parco del Corvino Calopezzati Scalo Restaurant L’Arc en ciel V. Nazionale ss 106 Rist. Beau Sejour SS 106 Camigliatello Silano Hotel Albergo Sila Via Padula Hotel Aquila & Edelweiss Viale Stazione, 11/13 Torre Camigliati Via Camigliati Campora San Giovanni Expo Mobili Corso Europa, 44 Turco L’Arredamento Via Europa, 84 Cantinella di Corigliano Calabro Park Hotel dei Sibariti C.da Ricota Grande Cassano allo Ionio Falvo Alberto Giulio c/o C.tro Comm.le Terme Sibarite Via Terme, 2 Castrolibero Velvet Via Giacomo Rossini, 2 Castrovillari Ab. Paco’s di Rummolo Corso Garibaldi Ab. Valeria srl Corso Garibaldi, 145 Annicchiarico Orazio (S.A.S.) Gioielleria Via Roma, 40/42 Cenerentola Calzature Corso Garibaldi, 167 Confezioni Vip Corso Luigi Saraceni, 23 Dettagli Pelletteria Corso Luigi Saraceni, 64 Hotel ASTJ Via Calabria, 103 Il Coscile Galleria d’Arte Moderna Via Alfano, 2 La Locanda di Alia Via Ietticelli, 69 La Maison Arredamenti S.R.L. Contrada Petrosa La Polla Marilena Blue Point Preziosi Corso Garibaldi,73 Osteria la Torre Infame Piazza Castello, 16 Palazzo del Mobile via XX Settembre Rist. del cavaliere Corso Garibaldi, 3 Rist. Villa Bonifati C.da Le Vigne Teatro Sybaris Via San Francesco d’Assisi Tricoci Luigi Ottica Corso Garibaldi, 59 Cittadella del Capo Hotel Palazzo del Capo Via C. Colombo, 5 Civita Il Comignolo Casa Antica B&B C.so Umberto, 64 Corigliano Calabro Ab. Papillon srl Via Nazionale, 44 Boutique Il Covo Via Nazionale, 63 Boutique Il Maglione Via La Spezia, 8 Cosenza Ab. Carofiglio Giulio Corso Umberto, 26 Ab. Grimoli Mario Corso Mazzini, 135 Alfieri Sport Due srl Via delle Medaglie d’Oro, 104 Arredamenti Attilio Giuliani Corso Mazzini, 140 Casa delle Culture Corso Telesio, 29 Centro Estetico De Benedittis Via Muzzillo Francesco Concessionaria Scanga srl Via Brodoloni Doc Wine Bar Via S. Tommaso, 11 El Mojito Piazza dei Valdesi, 5 Gioielleria Scintille Via Monte Santo, 119 Gioielleria Valentini Piazza Matteotti, 7 Hit Cafè Gallery Piazza Kennedy, 4 Hotel Centrale Via del Tigrai, 3 Hotel Holiday Inn Via Panebianco Hotel Royal Piazza Matteotti, 14 Il Triangolo Via degli Alimena, 31/D Iplem Via Marconi, sn La Bussola Piazza L. Fiera, 9/10 Malatacca Giulio Via degli Stadi VI° St. Pal. Senatore Marano Dora Via isonzo, 11 Mazzocca Abbigliamento Corso Mazzini, 145/147 Mazzocca Abbigliamento Corso Mazzini, 205 Orrico Style Via Panebianco, 540/542 Ostello Re Alarico Vico Giuseppe Marini Serra, 10 Preziosi di Tropea A. & C. snc Corso G. Mazzini, 143 Quintieri Abb. Corso Mazzini, 156 Rao Calzature di Katia & Nino Corso Mazzini, 209 Rist. Al Girone dei Golosi Via P. Rossi, 79 Rist. Bencisto Contrada Campagnano Rist. I Tredici Canali Via A. Siniscalchi Rist. Il Chicco d’ Uva Piazza dei Bruzi, 4/A Rist. Windows Via Raffaele Cascarella Ruf Car srl C.da Coda di Volpe Siddharta Lounge Via Paolo Borsellino, 17/21 Sushi Bar Piazza Scura Taverna Arco Vecchio Via Archi di Ciaccio, 21 Diamante Hotel Ferretti Via Poseidone Rist. A Tartana Via Vittorio Veneto, 29 Rist. Da Aligia Via Magrio loc. Maierà Rist. La Felce Contrada Felicetto

Rist. La Taverna del Conte Via Pietra Rossa Rist. Osteria dei Murales Corso Garibaldi, 5 Guardia Piemontese Meridian Hotel Via Amerigo Vespucci, 5 Lorica Hotel Park 108 Via Nazionale Mandatoriccio Mare Hotel Bellerive Loc. Marina – Via Venezia Hotel Paradise SS 106 Rist. La Pineta SS 106 Montalto Uffugo Profumeria Squillace c/o Centro Comm.le Emmezeta Paola Bar Caffetteria del Corso Corso Roma, 57 Black Byrd Pub Via Valitutti Gioielleria Colosi Corso Roma, 34 Gioielleria Maselli Via Nazionale, 60 La Botteguccia Corso Garibaldi, 15 Max Moda Corso Roma, 37 Negozio And Paola Via Sant’Agata, 32 Rist. A’bbubbazza Via Pantani Sax Group srl Piazza IV Novembre, 151 Praia a Mare La Casetta Bianca C.da Fiuzzi, 49 Moda e Sport Multistore Via Giugni, 30 Profumeria Serena Viale della Libertà Residenza del Golfo Via Saraciniello- Loc. Foresta Rist. Chiaia Via Leonadro Da Vinci, 20 Rist. Fumarlo Via Fumaruolo, 34 Rist. gli Antichi Sapori Via S. Stefano Rist. La Piedigrotta Via Nicola Maiorano, 43 Rist. Saraceno C.da Saracinello Rende Bar Dolce Vita Caffè Via della Resistenza, 169 Bar Il Salotto delle Donne Via della Resistenza, 4 B-Side Via Fratelli Bandiera, 98 BKFE’ Via Pietro Bucci Cubo 24/B Calzature De Tommaso C.da Concio Stocchi F.lli Scanga C.da Maio Mazzarella Z.I. Cultura Hotel Europa Via J.F. Kennedy Hotel Executive Via Marconi, 59 Rossano Amarelli sas c/o Museo della liquirizia C.da Amarelli SS 106 Le Colline del Gelso C.da Gelso Mazzei Hotel Bisanzio Località Piana dei Venti Rist. San Marco La Bizantina Corso Garibaldi, 246/C Rossano Scalo Centro Arte Club Piazza De Gasperi, 41/42 La Belle Epoque Viale R. Margherita, 81 Rist Il Drago Via Ippocrate Rist. Il Graticcio Piazza Dante San Gineto Hotel delle Stelle Via delle Libertà, 22 Rist. Convito Loc. Pietrabianca, 11 San Giovanni in Fiore Brunetti Gioielli Via Roma, 152 GB Spadafora Via Nazionale, 75 GB Spadafora Via Roma, 3 Guarascio Gioielleria Via Roma, 313 Hotel Biafora Località Garga, 9 Hotel Centro Florens Arssa V.le della Repubblica, 174 Lucente Salvatore Centro Benessere Via Caboto, 31 M&P di Liviana Mirarchi Via G. Matteotti, 87/93 Pertichini Gioielleria Via Roma, 173 Spadafora Gioielleria Via Roma, 134 San Marco Argentano Gioielleria Scintille Via Follone Hotel Don Carlo srl Via XX Settembre Profumeria Squillace c/o Centro Comm.le La Torre Santa Maria del Cedro Apparthotel Residence Gandhi Via del Tirreno, 205 Crusco Via Variante SS 18 Scalea Hotel delle Rose Via Lungomare Mediterraneo Hotel Felix C.so Mediterraneo Ottica Centro Lauro Via Lauro, 259 Ottica Didona Via Tommaso Campanella, 15 Rist. De Rose Via Ruggiero Di Luria Rist. Il Corsaro C.so Mediterraneo,137 Rist. Antica Osteria Via Napoleone, 11 Rist. Il Borgo Antico Via V. Emanuele III, 76 Rist. La Playa Corso Mediterraneo, 27 Rist. Tarì Piazza Francesco De Palma, 9 Vanity Club Via Fiume Lao, 80 Zeid Appare e Scompare Via Modigliani, 18 Sibari Hotel Club Maregolf SS 106 Bis Km 27 Località Salicetta Hotel Club Minerva SS 106 Bis Km 27 Spezzano Albanese Terme di Spezzano C.da Bagni Spezzano della Sila - Camigliatello Hotel Camigliatello Via Federici, 1

Da Ercole Rist. Viale Gramsci, 122 Evelyn B.que Via Tedeschi A., 69 Evelyn B.que Via Vittorio Veneto, 30 Gerardo Sacco Via S. Paternostro Gioielleria Michele Affidato Via dei Mille, 14-16 Hotel Casa Rossa Lungomare C. Colombo, 79 Hotel Costa Tiziana Via Per Capocolonna Km. 3,200 Hotel Palazzo Foti Via Cristoforo Colombo, 79 Il Convivio di Hera Via per Capocolonna, 103 Il Cubo Via Firenze, 33 La Sosta Via Corrado Alvaro Liotti Produttori Zona Industriale Passovecchio Masseria del Marchesato Via E. Fermi - Località Passovecchio Orfeo Rist. Vico Orfeo, 1 Rist. Carlo V Via Cristoforo Colombo Rist. Il Destriero Via Cirò Marina, 1 Rist. L’Antico Borgo Via S. Chiarella Rist. La Scarampola Via Cutro,123 Rist. Le Scalette Via Poggioreale, 18 Isola Capo Rizzuto Hotel Baia degli Dei Località Le Castella Hotel Il Corsaro Via Volandrino Loc. Le Castella Hotel Sala Verde Loc. S.Anna - Aeroporto Hotel Sant’Antonio Loc. Inastasi Rist. Annibale Via Duomo, 35 Rist. L’Ancora Via Faro Strongoli Marina Agriturismo Ceraudo Contrada Dattilo

trovi CROTONE Cirò Marina Casa Vinicola Librandi SS 106 – C.da San Gennaro Enoteca Zito Via Scolaretto Rist. L’Ekò V.Vittorio Emanuele, 2 Trattoria Max Via Togliatti Cotronei Hotel Lo Scoiattolo Ctr Craparelle Crotone Ab. Pollinzi Cosimo Viale Regina Margherita, 24 Best Western Hotel Sangiorgio SS106 C.da Poggio Pudano B.que Lirò Via Poggioreale, 51 Casa delle Culture Piazza della Resistenza, 1

VIBO VALENTIA Briatico Hotel Palazzo Marzano C. Regina Margherita Hotel Rist. Costa Bella S.s. 522 Rist. La Torretta Loc. S.Giorgio Rist. Villa Perara Ctr. Perara Drapia Hotel La Pace C.da Taccone Limbadi F.lli Caffo Via Matteotti, 11 Maierato Popilia Country Resort Località Cutà Parghelia Hotel Blue Paradise Via Bordila, KM.029,700 Hotel Cannamele Resort Via Diaz, 12 Hotel Panta Rei C.da San Nicola Hotel Porto Pirgos SS 522 - Località Marina di Bordila Pizzo Calabro Bar Dante Piazza della Repubblica, 33 Bar Ercole Piazza della Repubblica, 18 Callipo S.p.A. Via Riviera Prangi, 65/A Gioielleria Riga Corso Garibaldi, 51 Hotel Bravo Club Pizzo Località San Giorgiello Hotel La Praya Village San Giorgello Hotel Mediterranè Località Difesa Kaipiria Corso Lungomare C.Colombo, 54/56 Laguna Blu Abbigliamento Via San Francesco, 88 Ricadi Hotel Baia del Capo San Nicolò Hotel Baia del Sole C.da Torre Ruffa Hotel Capovaticano Resort Località Tono Hotel Ipomea Club Loc. Fortino – S.Maria di Ricadi Park Hotel Località Santa Maria Sunshine Club Hotel Località Petto Bianco S.Domenica di Ricadi Hotel Orizzonte Blu Località Pettilupo Mojito Via Provinciale Old Well Loc. Baia di Riaci Soriano Calabro Dolciaria Alessandria Via I° Maggio, 53 Dolciaria Monardo Via I° Maggio – Zona Industriale Tropea Bar Tropea Corso V. Emanuele, 53 Cafè de Paris Piazza Ercole, 27 Hotel Giardino Marchese D’Altavilla C.da Gornella Hotel Le Roccette San Leonardo Via Mare Piccolo Hotel Rocca Nettuno Via Annunziata, 1 Hotel Tirreno Via Contrada Cervo Madison Bar Via Libertà, 91/93 Rist. Al Centro Storico Via P.Vianeo,10 Rist. Antico Borgo Via Dardano,2 Rist. El Sol Largo S. Michele,15 Rist. Il Cantastorie Via della Condotta, 7/9 Rist. Il Vulcano Viale Mottola Rist. La Pergola Via Annunziata Rist. Carpe Diem Via Roma Centro Storico Rist. Pimm’s Corso Vittorio Emanuele, 60 Rist. Le 3 Fontane Largo Mercato, 22 Wine Bar La Munizione Largo Duomo,12 Vibo Valentia Ab. Mancini Corso V. Emanuele III, 164/166 Ab. Solo Firme Via Popilia, 20 Bar del Corso Corso Umberto I°, 113 Bar Yacht Club Via Emilia, 64 Casino Terranova Piazza Terranova, Vico Dolore Centro Mode di Giannini Corso Vittorio Emanuele, 183 Filippo’s Corso Umberto, 128 Garden Resort Calabria C.da Difesa Hotel 501 Località Modonnella Hotel Cala del Porto Via Roma Hotel La Locanda al Palazzo d’Alcontres C.da Difesa Imperial Wine Bar Cafè Via Lacquari, 70 La Locanda di Daffinà Corso Umberto I°, 160 Mondosposa z.i. loc. Aeroporto Palmieri Moda sas Via Razza Luigi, 71

Profumeria Squillace Viale Kennedy, 34 Rosso Barrique Via Milite Ignoto, 31 Tato’s Irish Pub Shop Via Longobardi, 18 Unika Rete di TLC Via del Gesù, 20 REGGIO CALABRIA Antonimina Consorzio Termale Antonimina Antiche Acque Sante Locresi Bagnara Calabra Gioielleria Saffioti & Carrara Via S.Pellico,2 Versace Abbigliamento srl Corso Vittorio Emanuele II, 115 Taverna Kerkira C.so Vittorio Emanuele, 217 Hotel delle Rose Via V. Emanuele 37 Grand Hotel Victoria Piazza Guglielmo Marconi, 4 Bova Marina Glamour Corso Umberto I°, 200/b Bovalino Villa Afrodite Via Aldo Moro Gioielleria Scopacasa Via Bandiera, 37 Campo Calabro Rist. Il Giardino degli Allori Via Risorgimento, 117 Caulonia Alta moda Il capolinea Ctr. Aguglia Rist. La Grotta Via Frauzzo, 14 Rist. La Macina Via Vincenzo Niutta, 38 Undamaris Rist. Lungomare Lato Nord Caulonia Marina Artigiana Gioielli Via Carlo Alberto, 34 Chianalea di Scilla B&B Le Piccole Grotte Via Grotte, 10 Rist. Antrois Pasha’ Via Grotte, 53 Rist. Glauco Via Annunziata, 95 Rist. Il Pirata Via Grotte, 22 Rist. Il Principe di Scilla Via Grotte, 2 Rist. Le Blue de Toi Via Grotte, 40 Cinquefrondi Polimobili2 Viale Europa, 37 Cittanova Cosmarredi Via Nazionale, 182 Centro Estetico Studio Pisano Via Campanella, 12 Hotel Casalnuovo Viale Merano, 103 Uliveto Principessa Park Hotel C.da Oliveto Principessa SS.111 KM 17.700 Rist. Baconchi Via Piave Rist. La Mamma Via S. Giuseppe, 33 Delianuova Oleificio Perrone Via Roma, 21 Gambarie d’Aspromonte Bar Albergo Centrale Piazza Carmelo Mangeruca, 24 B&B Home Sweet Home Via Nazionale, 8 Hotel Miramonti Via degli Sci, 10 Hotel Park Bellavista Via delle Albe, 5 Gerace Agriturismo Le Macine C.da Barbara B&B Il Giardino di Gerace Via Fanfani, 8 B&B La Casa di Gianna Via Paolo Frascà, 6 B&B La Casa nel Borgo Via Nazionale, 66 La Terrazza Via Nazionale Palazzo Sant’Anna Via Sant’Anna, 1 Rist. A Squella di Zio Franco Via della Resistenza, 7 Rist. Il Lupo Cattivo C.da Cavuria,69 Gioia Tauro B.que Allera Via Sarino Pugliese, 104 B.que Irrera Antonino Via Roma, 44 Caffè Manuli Via Serra, 65/67/69 Giovanni Seminara srl Via Statale 111, 88 La Piccola Miniera Via Trento, 24 L’ Isola del Benessere Via Adua, 15 Milano Collezioni Via Serra, 8 Rist. La Cantina del Barone Via Pozzillo, 42 Vadalà srl Strada Provinciale 01 Km 2+500 Gioiosa Jonica La Sposa Chic Viale delle Rimembranze, 66 Locri Ab. Furci Fernanda Corso Vittorio Emanuele Auto Vumbaca srl SS 106 Km 101 Gioelleria A. Erre di Parrotta S. & C. sas Via Matteotti, 141 Maiorana Shoes Corso Vittorio Emanuele, 74 Rist. Le Arcate Via Marconi Rist. La Fontanella C.da Moschetta, 13 Scarfò Gioielli sas Corso V. Emanuele, 115 Marina di Gioiosa Ionica Belcastro Mobili srl Via Montezemolo, 20 Blue Dalia Via XX Settembre, 33/35 Centro Estetico La Mimosa Via Carlo Alberto, 2 Gioie sas Via Antonio Gramsci Giulia Gioielleria Via Adige, 6 Golosia Piazza Zaleuco Hotel Miramare Via Cristoforo Colombo, 2/A Micu I Cola Osteria Corso Carlo Maria, 189 Ricaroka Corso Carlo Maria, 11 Rist. Gambero Rosso Via Montezemolo, 65/67 Santo Macrì Arredamenti Via Genova Melito Porto Salvo Effelle Fashion Via Sandro Pertini, 16/B Grazia Gioielli snc Via Turati, 86 Ottica Cuzzola Corso Garibaldi, 75 Villa Foti C.da San Leo, 11 Motta San Giovanni Gardenia Hotel Via Lungomare Cicerone, 72 - Lazzaro Oppido Mamertina Gioielleria Frisina srl Corso Vittorio Emanuele , 64 Palmi Casa della Cultura Via San Giorgio De Gustibus Viale delle Rimembranze, 60 Gioielleria Surace P. I° Maggio, 41


vi

dove tro

Hotel Arcobaleno Via Provinciale – Taureana di Palmi Hotel South Paradise Via Pietrenere, 158 Temptation’s Gallery Via Roma, 71 Todaro Gioielli Via Gramsci, 32 Rist. Aulinus Parco Verde Via Provinciale Monte S. Elia Polistena Casa è F.lli Laruffa Via Catena, 36 F.lli Papandrea srl Ctr. Primogenito I Preziosi Via Montegrappa Versace Gioielli sas Via Comm. Grio, 50 Reggio Calabria Abb. Granello Corso Garibaldi, 154 - Galleria Caminiti Acem Zona Industriale San Gregorio Aeroporto dello Stretto Via Provinciale, 11 - Ravagnese After Fashion Corso Garibaldi, 78 Agenzia Viaggi & Miraggi Via Quarnaro I, 7 - Gallico Agenzia Viaggi Simonetta Corso Garibaldi 521/525 Ai Lumi B&B Corso V. Emanuele, 71 Al Giardinetto B&B Via Vittorio Veneto, 57 Amato Calzature Via S. F.sco da Paola, 29 Anteprima Profumeria Via Filippini, 61 Antiqua Via Nazionale, 7 - Gallico Arghillà Via Sbarre Centrali, 249 Atelier di Pittura & Creative Arts GF Via Cimino, 13 Autoforniture Milanesi Via De Nava, 1 Automotor Reggina srl Via S. Caterina, 12 B&B Angolo di Paradiso Via Loggia, 26 - Pellaro Bar Malavenda Corso Garibaldi - accanto Museo Barone di Bolaro Via Torrente Petrara, 17 - Pellaro B’Art Corso Garibaldi Bellareggio B&B Via Demetrio Salazar, 5 Bieffedi Auto srl Via Vallone Petrara, 81 Brand srl Corso Garibaldi, 362 Caffè Matteotti C.so V. Emanuele III, 39 Carezza di Sole sas Via Treviso Bassa, 10 Casa di Anna B&B Via D. Tripepi, 62/C Centro Diagnostico srl Via Vita, 4 Centro Estetico Amazzone Piazza Giuseppe De Nava, 40 Cesare Paciotti Corso Garibaldi, 45 Ciccy Cannizzaro Via Osanna, 49/53 Clod Corso Garibaldi, 137 Confini Viaggi Via Tommaso Gulli, 21 Color Cioccolato Via Prato, 2 Cordon Bleu Corso Garibaldi, 205 Creative Artworks Via Giudecca, 26/28 D’Amico Giuseppe Viale Aldo Moro, 162 De Domenico Via Demetrio Tripepi, 42/A Delphina B&B Via Crocifisso, 58 Elettroluce Via Biagio Camagna, 26 F.A.T.A. srl SS 14 Km 12,300 - Pellaro Falzea Caterina Via Zaleuco Farmacia Aschenez Via Aschenez, 137 Feudo 43 B&B Via Strada feudo, 43 - Pellaro Foti G. 88 Corso Garibaldi, 88 Frauto Via Vallone Petrara Frisina Gioielleria Corso Garibaldi, 400/402 Galleria Pars Corso Vittorio Emanuele, 109 Gianni Crucitti Via Filippini, 24 Gioielleria Dorato Via S. Francesco da Paola, 8 Gioielleria Vale Via Sbarre Centrali, 146 Giovanni Seminara srl Via Laboccetta, 7 Giuliana Intimo Corso Garibaldi, 68 Glamour Cafè Corso Garibaldi, 102 Glenduff House Via Ravagnese Inferiore, 83 Go Coppola Corso Garibaldi, 70 Gran Caffè Viale Zerbi, 9/11 Grand Hotel Excelsior Via Vittorio Veneto, 66 Hosteria dei Campi Via Reggio Campi I° tronco, 39 Hotel Apan sas Via Laboccetta Hotel E’ Via Giunchi, 4 – Lido Comunale Hotel La Lampara Lungomare Pellaro Hotel Palace Masoanri’s Via Vittorio Veneto, 95 Hotel President srl Via Petrarca, 16 - Gallico Iannì Interior Design Largo Missori, 7 Il Fiore del Cappero Via Zaleuco, 7 Il Fiore di Desna Via Demetrio Tripepi, 100/A In & Out Corso Garibaldi, 308 Io Uomo Via Aschenez, 120 Kappa Motori Via Vecchia Provinciale, 61 - Archi Kedivè Corso Garibaldi, 183 La Collina Felice B&B Via Loggia, 2 – Pellaro La Luminosa B&B Via Giudecca, 1 La Casa dei Bambini Corso Garibaldi, 177 La Milanese Via Filippini, 49 La Murrina Via Aschenez, 86/117 L’Altro Effetto Via dei Correttori, 24 L’Arcipelago Tour Operator Via Carrera II, 7 L’ Attico Affittacamere Via D. tripepi, 149 Le Rose al Bicchiere Via Demetrio Tripepi, 118 Le Stanze di Anna B&B Via Chiesa Pepe, 11/13 Leonte Arredamenti Viale Aldo Moro, 118 Leuzzo Mobili Via Sbarre Centrali, 487 Lewis School Via Sant’Anna II° Tronco Fondo Falcone, 1 Lita Cassone Travia Viale Boccioni, 14 Logo 34 Via Demetrio Tripepi, 34 London Bistrot Via Osanna, 2/f Lopez Corso Garibaldi, 215 Lorenzo Cotroneo Corso Garibaldi, 285 Luci & Forme Via A. Spanò, 48 Malavenda Pasticceria Piazza Duomo, 46 Marella Corso Garibaldi, 130 Martino Via Cairoli, 1/c - Salita Villa Comunale Martino PCF srl Via SS 106, Km 10,500 – Pellaro Martino Arredo Bagno Via Ravagnese Sup., 160 Modì C.da Armacà - Pentimele Momo American Bar Via Tommaso Campanella, 53/E Mood srl Via del torrione, 75

Moon Via Augusta Pellaio Mucciola S.p.A. Viale Calabria, 351 Multisala Lumiere Viale La Boccetta Mythos Corso Garibaldi, 262 No Name Donna orso Garibaldi, 356 No Name Uomo Corso Garibaldi, 73 Numeronove Pub Via San Paolo Nuova Aurora srl Corso Garibaldi, 91 Nuovi Spazi Via Frà Melacrinò, 18 O.R.E.D.A. srl Ss Jonica 106 Km 6,965 - San Gregorio Oasi Aldebaran Via Nazionale Pentimele Octo - F.lli Iannì Corso Garibaldi, 310 Old House Viale Annunziata, 23/25/27 Orchidea Staff Via P. Andiloro, 52 Osteria Symposium Via Roma, 6 Ottica Cuzzola Corso Garibaldi, 139 Ottica Pelligra Corso Garibaldi, 98 Ottica Pelligra Via XXIV Maggio, 7 Parigi C.so Vittorio Emanuele, 37 Pepy’s Via Roma, 6 Periferia Via Nazionale, 371 – Pellaro Papè Pizzeria Via De Nava, 45 Possidonea28 Via Possidonea, 28 Privilege Corso Garibaldi, 169 Profumeria Squillace Corso Garibaldi, 137/a Profumeria Squillace Corso Garibaldi, 468 Profumeria Squillace Corso Garibaldi, 137 Protagonista srl Corso Garibaldi, 79 Quintessenza Corso Garibaldi, 148 Rechichi Motor srl SS Jonica 106 - Pellaro Regent Hotel Lungomare Catona - Angolo Via Mercato Ribelli sas Via Felice Valentino, 25/5/7 Ristopizza Scialamù Via D. Tripepi, 118 Rist. Al Capolinea Via G. Melacrino Rist. Etoile Largo Colombo (P.zza Indipendenza) Rist. La Capanna Via Vecchia Provinciale, 54 - Pellaro Rist. Le Palme Corso Vittorio Emanuele III, 25/C Roberta Furs Viale Aldo Moro trav. D, 7/9 S.S.D. Paideia srl Via Parco Caserta, 1 Sarnè accessori Via Sbarre Centrali, 43 Schio Via Treviso Bassa, 10 Scopelliti 1887 Via Fata Morgana, 48/54 Seby’s Staff Via Amerigo Vespucci, 14 Segreti by Squillace Via San Paolo, 9 Segreti by Squillace Via De Nava, 56 Segreti by Squillace Corso Garibaldi, 315 Sogni Corso Garibaldi, 77 Spartivento Group S.p.A. Via Florio, 45/47 – Circonvallazione Porto Spinella Marmi C.da San Giuseppe – Croce Valanidi Sport Village Catona Via Figurella 1° Tratto - Catona Sportown Corso Garibaldi, 140 Sportworld Via Pio XI, 90 Sport City Via Bruno Buozzi, 5/C Stephen’s Guest House B&B Via S.Anna II° Fondo Falcone, 4/6 Sudauto Via Pentimele, 75/83 Terre Borboniche Via Ibico, 1/C The Bridge Corso Garibaldi, 87 The Chili Pepper Via Aschenez, 1/E Tieffe Group di Travia Maria & C. sas Corso Garibaldi, 136 Tomasello Mobili srl Superstrada Jonica, KM. 0.300 Tomasello Mobili srl Via Sbarre Centrali, 586/G Tomasello Mobili srl Via Sbarre Centrali, 735 Tramontana Vini Via Casa Savoia, 156 - Gallico Tru-Trussardi Corso Garibaldi, 531 Tullia Bimbi Corso Garibaldi, 483 Vadalà srl SS 106 - Pellaro Velvet Via Collina degli Angeli, 22 Versace Gioielleria Corso Garibaldi, 296 Vertecchi Via Demetri Tripepi, 64/A Via De Nava Via De Nava Via Veneto Cafè Via Vittorio Veneto, 62/64 Villa Anna B&B Via treviso Alta, 29 Villa Zerbi Corso Vittorio Emanuele III Viola Via Aschenez, 126 Zephjros B&B Via Giovanni Sculli, 12 Wine Bar Via Vittorio Veneto, 71 Riace Hotel Federica Via Nazionale Hotel Il Partenone Loc. Guardia Rizziconi Casale Foti C.da Castaneto – Cannavà di Rizziconi Gioielleria Aricor Via Maviglia, 8 Mazzù Gioielli snc Via V. Emanuele III, 28 Roccella Ionica Gioielleria Squillace Via Roma, 55 Hotel Parco dei Principi SS 106 Badessa Jeanne Clelie Profumeria Via Roma, 12 La Cascina SS. 106 La Taverna di Bacco Via Orlando, 5 Mathis Co. Jewels Via Roma, 14 Rosarno Ab. Bonelli Rocco Corso Garibaldi, 45 Fiaschè Mobili Via Nazionale Sud, 414 Gioielleria Gelanzè Corso Garibaldi, 77 Gioielleria Pugliese Corso garibaldi Profumeria Barbara Parfum Piazza Valarioti Ristorante alle Chiocciole Via Nazionale, 142 Romeo Jeans Via Elena, 141 Hotel Vittoria Via Nazionale, 148 S.Eufemia d’Aspromonte De Angelis Mobili Corso Vittorio Veneto, 132 Home Interior Design Via Maggiore Cutrì Mediterraneo Park Hotel Via SS 112 KM 6,5 Rist. Le Macine Via Michele Fiummanò, 8/A S.Ferdinando Ristorante Rosa dei Venti Via Rosarno, 7

S.Stefano d’Aspromonte Le Fate dei Fiori Via Nazionale, 55 – Cannoli San Ferdinando Rist. Rosa dei Venti Via Rosarno, 7 Scilla Bleu de ToiVia Grotte, 40 Chianalea 54 B&B Via Zagari, 54 Calipso PubVia Canalone, 1 Dal’ PubLungomare di Scilla Hotel “U’Bais”Via Nazionale, 65 KrataiisVia Omiccioli, 26 Ristorante “U’Bais”Lungomare di Scilla Siderno Costa dei Gelsomini sas Via Nazionale, 68 (C.C.le Le Gru) Fra.Mat sas P. Risorgimento Galleria della Sposa Via Lenzi Gioielli Lentini snc C. Repubblica, 69 Grand Hotel President SS. 106 Hotel Casa del Gourmet Ctr. Pantaleo, 34/A Multiarredo sas Via Muratori Ruso Arte C/o c.tro comm.le Le Gru Scarfò Gioielli sas Via Nazionale Taurianova Birreria Antica Traccia Via II° Circonvallazione Dimensione Casa Via Circonvallazione Nord, 61 Studio di Estetica di Venere Maria Via S. Giovanni dei Rossi, Villa San Giovanni Altafiumara Resort & SPA Santa Trada di Cannitello Ab. Giallo Ocra Via Italia, 12 Caffè Mauro Zona Industriale Casa di Cura Villa Caminiti Via Nazionale, 421 Gold Car Via Nazionale, 652 Ottica Cuzzola c/o Centro Comm.le La Perla dello Stretto Hotel de la Ville Via Zanotti Bianco, 9 La Sosta Via Monsignor Bergamo, 31 Profumeria D’Agostino Via Marconi, 20 Rist. La Degusterai Via Zanotti Bianco Rist. La Fenice Via Marina Rist. La Vecchia Villa Via Vecchia Stazione, 3 Rist. Vecchio Porto Via Marina, 132 Rist. Baia Portigliola Via Italia, 31 – Cannitello SICILIA CATANIA E PROVINCIA Calatabiano Castello di San Marco Via San Marco, 40 – Riviera di Taormina Catania Katena Palace Hotel Via Finocchiaro Aprile, 110 Marella Ferrera Viale XX Settembre, 25 Romano Palace Luxury Hotel Viale Kennedy, 28 MESSINA E PROVINCIA Briga Marina Autojonica Ss 114 Km 14,650 Castel di Tusa Atelier sul Mare Via Cesare Battisti, 4 Castelmola Turrisi Bar Piazza Duomo Furnari Hotel Hilton Portorosa Complesso Turistico Portorosa Furnari Giardini Naxos Hotel Ata Naxos Beach Resort Via Recanati, 26 Hotel Giardini dei Greci Via dei Sei Mulini Hotel Hellenia Yachting Via Jannuzzo, 41 Hotel Sant Alphio Garden Via Recanati Jonia Alberghiera srl Via Naxos, 67 Russott Hotel Via Jannuzzo, 46 Sea Sound Via Jannuzzo, 34/A Letojanni Hotel Park Hotel Silemi Via Sillemi, 28 Ristorante Moby Dick C.da Milianà SS 114 Km 41 Lipari Hotel Carasco Via Porto delle Genti I Gioielli del Mare Via Garibaldi, 8 Marina d’Agrò Hotel Baia Taormina Hotel & S.p.A. Via Nazionale, 39 Messina Bertia Mode Viale S. Martino, 62 Body Center srl Via Riccio Mariano, 27 Caffè Barbera Via Acireale, 16 Caffè Miscela Oro Viale Enrico Fermi Z.i.r. Caronte & Tourist Viale della Libertà, 34 CasaramonaVia San Martino, 242/244 CoccinellePiazza Cairoli, 24 Divani & Divani by NatuzziViale Pincipe Umberto, 79 EnergyVia dei Mille, 89 Formula 3 S.p.A.Via Corbino Orso Z.i.r. Franca Mollura ArredamentiVia XXIV Maggio, 161 Hotel Best Western Europa PalaceSs 114 Km 5,40 Hotel Europa Palace Ss 114 Km 5,470 - Loc. S J & D srl Km 4,100 Ss 114 Kent Via Maddalena, 60 Muschio & Miele Via Giordano Bruno, 31 Emme & Emme di Giuttari Via Giordano Bruno, 31 Nettuno Yachting Viale Laboccetta, 70 NH Grand Hotel Liberty (Framon) Via I° Settembre, 15 NH Royal Palace (Framon) Via I° Settembre, 15 Picarella Via dei Mille, 243 (Is. 101) pal. Upim Siracusano Automobili S.p.A. Km 6,300 Ss 114 -Tremestieri Team Car srl Via G. La Farina, 237 Teatro Vittorio Emanuele Via Pozzoleone Unistar S.p.A. Km 5,800 Ss 114, 241 -Tremestieri Milazzo Birikino Montecastro Borgo Antico Il Capo Piazza S. Antonio Capo Milazzo

L’Angolo degli Aragonesi G.B. Impallomeni Re Sole Via Bertè Colonnello, 10 Sant’ Alessio Siculo Hotel Capo dei Greci SS 114 Km 38 Saponara Mangiatorella SpA Via Roma, 5 Taormina Al Castello Via Madonna della Rocca, 11 Amigos Bar Piazza S. Caterina, 7 Andrew’s Ties (Muschio&Miele) Corso Umberto, 56 Associazione Albergatori Taormina Palazzo Corvaja Bar Andromaco Piazza Andromaco, 4/6 Bar Capriccio Corso Umberto, 85 Bella Blu Via Pirandello, 28 Cafè Les Artistes Via Calpitrulli, 13 Castello San Marco Via San Marco, 40 Cesare Paciotti Piazzetta S. Caterina, 13 Franco srl Corso Umberto, 114/146 Grand Hotel Atlantis Bay Via Nazionale, 161 Grand Hotel Miramare Via Guardiola Vecchia, 27 Grand Hotel Timeo Via Teatro Greco, 59 Granduca Rist.Corso Umberto, 172 Hotel Ata CapotaorminaVia Nazionale, 105 Hotel Corallo Via Madonna delle Grazie, 9 Hotel Il Ducale Via Leonardo Da Vinci, 60 Hotel Ipanema Villa Bianca Resort Via Nazionale, 242 Hotel Lido Mediterranee Via Nazionale - Spisone Hotel Monte Tauro Via Madonna delle Grazie, 3 Hotel San Domenico Palace Piazza S. Domenico, 5 Hotel San Pietro Via Luigi Pirandello, 50 Hotel Villa Angela Via Leonardo Da Vinci Hotel Villa Carlotta Via Luigi Pirandello, 81 Hotel Villa Riis Via Pietro Rizzo, 13 Hotel Villa Sant’Andrea Via Nazionale, 137 - Mazzarò Hotel Villa Sirina Via Crocifisso, 30 - Contrada Sirina Hotel Villa Sonia Via Porta Mola, 9 Il Barcaiolo Castelluccio Il Vice Re Vico Paladini, 3 Irish Pub Via La Floresta, 6 Luraleo Pub Piazza S. Antonio, 10 Mediterraneo Cafè Via Giovanni di Giovanni, 6 Mocambo Bar Piazza IX Aprile, 8 Morgana Pub Via Scesa Morgana, 4 Q Lounge Bar Piazzetta Paladini, 60 Parisi 170 Corso Umberto I°, 170 Parisi Uomo Corso Umberto I°, 1 Parisi Donna Corso Umberto I°, 101 Parisi Accessori Corso Umberto I°, 144 Parisi Ermenegildo Zegna Corso Umberto I°, 79 Parisi Junior Corso Umberto I°, 186 Parisi Outlet Via Naumachie, 25 Re di Bastoni Pub Corso Umberto, 120 Shatulle Bar Piazza Paladini, 4 Rist. Baronessa Corso Umberto, 148 SIRACUSA Caol Ishka Hotel Via Elorina, c.da Pantanelli

TRAPANI E PROVINCIA Buseto Palizzolo Angela B&B Via Segesta, 65 Castelluzzo Trigrna Viale C. Colombo, 540 Castelvetrano Case di Latomie SS 115 Tenuta Venezia SS 115 KM. 75 per Marinella Villa Sogno C.da Latomie SS 115 (Selinunte Favignana Villa Le Calette C.da San Nicolò, Scalo Cavallo Marausa Villa Speranza Via Generale Enrico Rinaldi, 165 Marsala A Giummara C.da Cutusio, 258/A Samperi Marsala C.da Fornara Samperi, 308 Santa Venere alla Badia Via Badia, 573 - C.da Dammusello Triskele Via Mazzasita, 64 Mazara del Vallo BB Mazara Via S. Agostino, 5 Hotel Kempinski Via Salemi Km 7.100 Paceco Baglio Costa di Mandorla Via Verderame Villa Amodeo Via Verderame, 42 San Vito Lo Capo A Cavalera Via D’Antoni, 7 Il Veliero Corso Piersanti Mattarella, 97/99 Scopello Torre Bennistra Via N. Roma, 19 Trapani Ai Lumi Corso Vittorio Emanuele, 75 All’Angolo Fiorito Via Pietro Mascagni, 29 Appartamento del Gelsomino Via G.B. Fardella, 256 Baglio San Clemente Località Loco Grande Casa Malvarosa Vicolo Don Matteo, 9 Casa Trapani Via Livio Bassi, 196 Cortile di Venere Vicolo Distretto, 7 I Colori del Vento Viale Regina Elena, 62 Il Cortiletto Vicolo Compagni, 2 Il Sole Blu Via Orlandini, 7 - Trav. Via Fardella Palazzo Serraino Piazza Umberto I, 5 Tra i Due Mari Via G. Da Procida, 13-angolo Via Carolina Xitta Duca di Castelmonte srl Via Salvatore Motisi, 3 ROMA Aeroporto Roma Fiumicino Centro Accoglienza Roma Fiumicino


vi

dove tro

Hotel Arcobaleno Via Provinciale – Taureana di Palmi Hotel South Paradise Via Pietrenere, 158 Temptation’s Gallery Via Roma, 71 Todaro Gioielli Via Gramsci, 32 Rist. Aulinus Parco Verde Via Provinciale Monte S. Elia Polistena Casa è F.lli Laruffa Via Catena, 36 F.lli Papandrea srl Ctr. Primogenito I Preziosi Via Montegrappa Versace Gioielli sas Via Comm. Grio, 50 Reggio Calabria Abb. Granello Corso Garibaldi, 154 - Galleria Caminiti Acem Zona Industriale San Gregorio Aeroporto dello Stretto Via Provinciale, 11 - Ravagnese After Fashion Corso Garibaldi, 78 Agenzia Viaggi & Miraggi Via Quarnaro I, 7 - Gallico Agenzia Viaggi Simonetta Corso Garibaldi 521/525 Ai Lumi B&B Corso V. Emanuele, 71 Al Giardinetto B&B Via Vittorio Veneto, 57 Amato Calzature Via S. F.sco da Paola, 29 Anteprima Profumeria Via Filippini, 61 Antiqua Via Nazionale, 7 - Gallico Arghillà Via Sbarre Centrali, 249 Atelier di Pittura & Creative Arts GF Via Cimino, 13 Autoforniture Milanesi Via De Nava, 1 Automotor Reggina srl Via S. Caterina, 12 B&B Angolo di Paradiso Via Loggia, 26 - Pellaro Bar Malavenda Corso Garibaldi - accanto Museo Barone di Bolaro Via Torrente Petrara, 17 - Pellaro B’Art Corso Garibaldi Bellareggio B&B Via Demetrio Salazar, 5 Bieffedi Auto srl Via Vallone Petrara, 81 Brand srl Corso Garibaldi, 362 Caffè Matteotti C.so V. Emanuele III, 39 Carezza di Sole sas Via Treviso Bassa, 10 Casa di Anna B&B Via D. Tripepi, 62/C Centro Diagnostico srl Via Vita, 4 Centro Estetico Amazzone Piazza Giuseppe De Nava, 40 Cesare Paciotti Corso Garibaldi, 45 Ciccy Cannizzaro Via Osanna, 49/53 Clod Corso Garibaldi, 137 Confini Viaggi Via Tommaso Gulli, 21 Color Cioccolato Via Prato, 2 Cordon Bleu Corso Garibaldi, 205 Creative Artworks Via Giudecca, 26/28 D’Amico Giuseppe Viale Aldo Moro, 162 De Domenico Via Demetrio Tripepi, 42/A Delphina B&B Via Crocifisso, 58 Elettroluce Via Biagio Camagna, 26 F.A.T.A. srl SS 14 Km 12,300 - Pellaro Falzea Caterina Via Zaleuco Farmacia Aschenez Via Aschenez, 137 Feudo 43 B&B Via Strada feudo, 43 - Pellaro Foti G. 88 Corso Garibaldi, 88 Frauto Via Vallone Petrara Frisina Gioielleria Corso Garibaldi, 400/402 Galleria Pars Corso Vittorio Emanuele, 109 Gianni Crucitti Via Filippini, 24 Gioielleria Dorato Via S. Francesco da Paola, 8 Gioielleria Vale Via Sbarre Centrali, 146 Giovanni Seminara srl Via Laboccetta, 7 Giuliana Intimo Corso Garibaldi, 68 Glamour Cafè Corso Garibaldi, 102 Glenduff House Via Ravagnese Inferiore, 83 Go Coppola Corso Garibaldi, 70 Gran Caffè Viale Zerbi, 9/11 Grand Hotel Excelsior Via Vittorio Veneto, 66 Hosteria dei Campi Via Reggio Campi I° tronco, 39 Hotel Apan sas Via Laboccetta Hotel E’ Via Giunchi, 4 – Lido Comunale Hotel La Lampara Lungomare Pellaro Hotel Palace Masoanri’s Via Vittorio Veneto, 95 Hotel President srl Via Petrarca, 16 - Gallico Iannì Interior Design Largo Missori, 7 Il Fiore del Cappero Via Zaleuco, 7 Il Fiore di Desna Via Demetrio Tripepi, 100/A In & Out Corso Garibaldi, 308 Io Uomo Via Aschenez, 120 Kappa Motori Via Vecchia Provinciale, 61 - Archi Kedivè Corso Garibaldi, 183 La Collina Felice B&B Via Loggia, 2 – Pellaro La Luminosa B&B Via Giudecca, 1 La Casa dei Bambini Corso Garibaldi, 177 La Milanese Via Filippini, 49 La Murrina Via Aschenez, 86/117 L’Altro Effetto Via dei Correttori, 24 L’Arcipelago Tour Operator Via Carrera II, 7 L’ Attico Affittacamere Via D. tripepi, 149 Le Rose al Bicchiere Via Demetrio Tripepi, 118 Le Stanze di Anna B&B Via Chiesa Pepe, 11/13 Leonte Arredamenti Viale Aldo Moro, 118 Leuzzo Mobili Via Sbarre Centrali, 487 Lewis School Via Sant’Anna II° Tronco Fondo Falcone, 1 Lita Cassone Travia Viale Boccioni, 14 Logo 34 Via Demetrio Tripepi, 34 London Bistrot Via Osanna, 2/f Lopez Corso Garibaldi, 215 Lorenzo Cotroneo Corso Garibaldi, 285 Luci & Forme Via A. Spanò, 48 Malavenda Pasticceria Piazza Duomo, 46 Marella Corso Garibaldi, 130 Martino Via Cairoli, 1/c - Salita Villa Comunale Martino PCF srl Via SS 106, Km 10,500 – Pellaro Martino Arredo Bagno Via Ravagnese Sup., 160 Modì C.da Armacà - Pentimele Momo American Bar Via Tommaso Campanella, 53/E Mood srl Via del torrione, 75

Moon Via Augusta Pellaio Mucciola S.p.A. Viale Calabria, 351 Multisala Lumiere Viale La Boccetta Mythos Corso Garibaldi, 262 No Name Donna orso Garibaldi, 356 No Name Uomo Corso Garibaldi, 73 Numeronove Pub Via San Paolo Nuova Aurora srl Corso Garibaldi, 91 Nuovi Spazi Via Frà Melacrinò, 18 O.R.E.D.A. srl Ss Jonica 106 Km 6,965 - San Gregorio Oasi Aldebaran Via Nazionale Pentimele Octo - F.lli Iannì Corso Garibaldi, 310 Old House Viale Annunziata, 23/25/27 Orchidea Staff Via P. Andiloro, 52 Osteria Symposium Via Roma, 6 Ottica Cuzzola Corso Garibaldi, 139 Ottica Pelligra Corso Garibaldi, 98 Ottica Pelligra Via XXIV Maggio, 7 Parigi C.so Vittorio Emanuele, 37 Pepy’s Via Roma, 6 Periferia Via Nazionale, 371 – Pellaro Papè Pizzeria Via De Nava, 45 Possidonea28 Via Possidonea, 28 Privilege Corso Garibaldi, 169 Profumeria Squillace Corso Garibaldi, 137/a Profumeria Squillace Corso Garibaldi, 468 Profumeria Squillace Corso Garibaldi, 137 Protagonista srl Corso Garibaldi, 79 Quintessenza Corso Garibaldi, 148 Rechichi Motor srl SS Jonica 106 - Pellaro Regent Hotel Lungomare Catona - Angolo Via Mercato Ribelli sas Via Felice Valentino, 25/5/7 Ristopizza Scialamù Via D. Tripepi, 118 Rist. Al Capolinea Via G. Melacrino Rist. Etoile Largo Colombo (P.zza Indipendenza) Rist. La Capanna Via Vecchia Provinciale, 54 - Pellaro Rist. Le Palme Corso Vittorio Emanuele III, 25/C Roberta Furs Viale Aldo Moro trav. D, 7/9 S.S.D. Paideia srl Via Parco Caserta, 1 Sarnè accessori Via Sbarre Centrali, 43 Schio Via Treviso Bassa, 10 Scopelliti 1887 Via Fata Morgana, 48/54 Seby’s Staff Via Amerigo Vespucci, 14 Segreti by Squillace Via San Paolo, 9 Segreti by Squillace Via De Nava, 56 Segreti by Squillace Corso Garibaldi, 315 Sogni Corso Garibaldi, 77 Spartivento Group S.p.A. Via Florio, 45/47 – Circonvallazione Porto Spinella Marmi C.da San Giuseppe – Croce Valanidi Sport Village Catona Via Figurella 1° Tratto - Catona Sportown Corso Garibaldi, 140 Sportworld Via Pio XI, 90 Sport City Via Bruno Buozzi, 5/C Stephen’s Guest House B&B Via S.Anna II° Fondo Falcone, 4/6 Sudauto Via Pentimele, 75/83 Terre Borboniche Via Ibico, 1/C The Bridge Corso Garibaldi, 87 The Chili Pepper Via Aschenez, 1/E Tieffe Group di Travia Maria & C. sas Corso Garibaldi, 136 Tomasello Mobili srl Superstrada Jonica, KM. 0.300 Tomasello Mobili srl Via Sbarre Centrali, 586/G Tomasello Mobili srl Via Sbarre Centrali, 735 Tramontana Vini Via Casa Savoia, 156 - Gallico Tru-Trussardi Corso Garibaldi, 531 Tullia Bimbi Corso Garibaldi, 483 Vadalà srl SS 106 - Pellaro Velvet Via Collina degli Angeli, 22 Versace Gioielleria Corso Garibaldi, 296 Vertecchi Via Demetri Tripepi, 64/A Via De Nava Via De Nava Via Veneto Cafè Via Vittorio Veneto, 62/64 Villa Anna B&B Via treviso Alta, 29 Villa Zerbi Corso Vittorio Emanuele III Viola Via Aschenez, 126 Zephjros B&B Via Giovanni Sculli, 12 Wine Bar Via Vittorio Veneto, 71 Riace Hotel Federica Via Nazionale Hotel Il Partenone Loc. Guardia Rizziconi Casale Foti C.da Castaneto – Cannavà di Rizziconi Gioielleria Aricor Via Maviglia, 8 Mazzù Gioielli snc Via V. Emanuele III, 28 Roccella Ionica Gioielleria Squillace Via Roma, 55 Hotel Parco dei Principi SS 106 Badessa Jeanne Clelie Profumeria Via Roma, 12 La Cascina SS. 106 La Taverna di Bacco Via Orlando, 5 Mathis Co. Jewels Via Roma, 14 Rosarno Ab. Bonelli Rocco Corso Garibaldi, 45 Fiaschè Mobili Via Nazionale Sud, 414 Gioielleria Gelanzè Corso Garibaldi, 77 Gioielleria Pugliese Corso garibaldi Profumeria Barbara Parfum Piazza Valarioti Ristorante alle Chiocciole Via Nazionale, 142 Romeo Jeans Via Elena, 141 Hotel Vittoria Via Nazionale, 148 S.Eufemia d’Aspromonte De Angelis Mobili Corso Vittorio Veneto, 132 Home Interior Design Via Maggiore Cutrì Mediterraneo Park Hotel Via SS 112 KM 6,5 Rist. Le Macine Via Michele Fiummanò, 8/A S.Ferdinando Ristorante Rosa dei Venti Via Rosarno, 7

S.Stefano d’Aspromonte Le Fate dei Fiori Via Nazionale, 55 – Cannoli San Ferdinando Rist. Rosa dei Venti Via Rosarno, 7 Scilla Bleu de ToiVia Grotte, 40 Chianalea 54 B&B Via Zagari, 54 Calipso PubVia Canalone, 1 Dal’ PubLungomare di Scilla Hotel “U’Bais”Via Nazionale, 65 KrataiisVia Omiccioli, 26 Ristorante “U’Bais”Lungomare di Scilla Siderno Costa dei Gelsomini sas Via Nazionale, 68 (C.C.le Le Gru) Fra.Mat sas P. Risorgimento Galleria della Sposa Via Lenzi Gioielli Lentini snc C. Repubblica, 69 Grand Hotel President SS. 106 Hotel Casa del Gourmet Ctr. Pantaleo, 34/A Multiarredo sas Via Muratori Ruso Arte C/o c.tro comm.le Le Gru Scarfò Gioielli sas Via Nazionale Taurianova Birreria Antica Traccia Via II° Circonvallazione Dimensione Casa Via Circonvallazione Nord, 61 Studio di Estetica di Venere Maria Via S. Giovanni dei Rossi, Villa San Giovanni Altafiumara Resort & SPA Santa Trada di Cannitello Ab. Giallo Ocra Via Italia, 12 Caffè Mauro Zona Industriale Casa di Cura Villa Caminiti Via Nazionale, 421 Gold Car Via Nazionale, 652 Ottica Cuzzola c/o Centro Comm.le La Perla dello Stretto Hotel de la Ville Via Zanotti Bianco, 9 La Sosta Via Monsignor Bergamo, 31 Profumeria D’Agostino Via Marconi, 20 Rist. La Degusterai Via Zanotti Bianco Rist. La Fenice Via Marina Rist. La Vecchia Villa Via Vecchia Stazione, 3 Rist. Vecchio Porto Via Marina, 132 Rist. Baia Portigliola Via Italia, 31 – Cannitello SICILIA CATANIA E PROVINCIA Calatabiano Castello di San Marco Via San Marco, 40 – Riviera di Taormina Catania Katena Palace Hotel Via Finocchiaro Aprile, 110 Marella Ferrera Viale XX Settembre, 25 Romano Palace Luxury Hotel Viale Kennedy, 28 MESSINA E PROVINCIA Briga Marina Autojonica Ss 114 Km 14,650 Castel di Tusa Atelier sul Mare Via Cesare Battisti, 4 Castelmola Turrisi Bar Piazza Duomo Furnari Hotel Hilton Portorosa Complesso Turistico Portorosa Furnari Giardini Naxos Hotel Ata Naxos Beach Resort Via Recanati, 26 Hotel Giardini dei Greci Via dei Sei Mulini Hotel Hellenia Yachting Via Jannuzzo, 41 Hotel Sant Alphio Garden Via Recanati Jonia Alberghiera srl Via Naxos, 67 Russott Hotel Via Jannuzzo, 46 Sea Sound Via Jannuzzo, 34/A Letojanni Hotel Park Hotel Silemi Via Sillemi, 28 Ristorante Moby Dick C.da Milianà SS 114 Km 41 Lipari Hotel Carasco Via Porto delle Genti I Gioielli del Mare Via Garibaldi, 8 Marina d’Agrò Hotel Baia Taormina Hotel & S.p.A. Via Nazionale, 39 Messina Bertia Mode Viale S. Martino, 62 Body Center srl Via Riccio Mariano, 27 Caffè Barbera Via Acireale, 16 Caffè Miscela Oro Viale Enrico Fermi Z.i.r. Caronte & Tourist Viale della Libertà, 34 CasaramonaVia San Martino, 242/244 CoccinellePiazza Cairoli, 24 Divani & Divani by NatuzziViale Pincipe Umberto, 79 EnergyVia dei Mille, 89 Formula 3 S.p.A.Via Corbino Orso Z.i.r. Franca Mollura ArredamentiVia XXIV Maggio, 161 Hotel Best Western Europa PalaceSs 114 Km 5,40 Hotel Europa Palace Ss 114 Km 5,470 - Loc. S J & D srl Km 4,100 Ss 114 Kent Via Maddalena, 60 Muschio & Miele Via Giordano Bruno, 31 Emme & Emme di Giuttari Via Giordano Bruno, 31 Nettuno Yachting Viale Laboccetta, 70 NH Grand Hotel Liberty (Framon) Via I° Settembre, 15 NH Royal Palace (Framon) Via I° Settembre, 15 Picarella Via dei Mille, 243 (Is. 101) pal. Upim Siracusano Automobili S.p.A. Km 6,300 Ss 114 -Tremestieri Team Car srl Via G. La Farina, 237 Teatro Vittorio Emanuele Via Pozzoleone Unistar S.p.A. Km 5,800 Ss 114, 241 -Tremestieri Milazzo Birikino Montecastro Borgo Antico Il Capo Piazza S. Antonio Capo Milazzo

L’Angolo degli Aragonesi G.B. Impallomeni Re Sole Via Bertè Colonnello, 10 Sant’ Alessio Siculo Hotel Capo dei Greci SS 114 Km 38 Saponara Mangiatorella SpA Via Roma, 5 Taormina Al Castello Via Madonna della Rocca, 11 Amigos Bar Piazza S. Caterina, 7 Andrew’s Ties (Muschio&Miele) Corso Umberto, 56 Associazione Albergatori Taormina Palazzo Corvaja Bar Andromaco Piazza Andromaco, 4/6 Bar Capriccio Corso Umberto, 85 Bella Blu Via Pirandello, 28 Cafè Les Artistes Via Calpitrulli, 13 Castello San Marco Via San Marco, 40 Cesare Paciotti Piazzetta S. Caterina, 13 Franco srl Corso Umberto, 114/146 Grand Hotel Atlantis Bay Via Nazionale, 161 Grand Hotel Miramare Via Guardiola Vecchia, 27 Grand Hotel Timeo Via Teatro Greco, 59 Granduca Rist.Corso Umberto, 172 Hotel Ata CapotaorminaVia Nazionale, 105 Hotel Corallo Via Madonna delle Grazie, 9 Hotel Il Ducale Via Leonardo Da Vinci, 60 Hotel Ipanema Villa Bianca Resort Via Nazionale, 242 Hotel Lido Mediterranee Via Nazionale - Spisone Hotel Monte Tauro Via Madonna delle Grazie, 3 Hotel San Domenico Palace Piazza S. Domenico, 5 Hotel San Pietro Via Luigi Pirandello, 50 Hotel Villa Angela Via Leonardo Da Vinci Hotel Villa Carlotta Via Luigi Pirandello, 81 Hotel Villa Riis Via Pietro Rizzo, 13 Hotel Villa Sant’Andrea Via Nazionale, 137 - Mazzarò Hotel Villa Sirina Via Crocifisso, 30 - Contrada Sirina Hotel Villa Sonia Via Porta Mola, 9 Il Barcaiolo Castelluccio Il Vice Re Vico Paladini, 3 Irish Pub Via La Floresta, 6 Luraleo Pub Piazza S. Antonio, 10 Mediterraneo Cafè Via Giovanni di Giovanni, 6 Mocambo Bar Piazza IX Aprile, 8 Morgana Pub Via Scesa Morgana, 4 Q Lounge Bar Piazzetta Paladini, 60 Parisi 170 Corso Umberto I°, 170 Parisi Uomo Corso Umberto I°, 1 Parisi Donna Corso Umberto I°, 101 Parisi Accessori Corso Umberto I°, 144 Parisi Ermenegildo Zegna Corso Umberto I°, 79 Parisi Junior Corso Umberto I°, 186 Parisi Outlet Via Naumachie, 25 Re di Bastoni Pub Corso Umberto, 120 Shatulle Bar Piazza Paladini, 4 Rist. Baronessa Corso Umberto, 148 SIRACUSA Caol Ishka Hotel Via Elorina, c.da Pantanelli

TRAPANI E PROVINCIA Buseto Palizzolo Angela B&B Via Segesta, 65 Castelluzzo Trigrna Viale C. Colombo, 540 Castelvetrano Case di Latomie SS 115 Tenuta Venezia SS 115 KM. 75 per Marinella Villa Sogno C.da Latomie SS 115 (Selinunte Favignana Villa Le Calette C.da San Nicolò, Scalo Cavallo Marausa Villa Speranza Via Generale Enrico Rinaldi, 165 Marsala A Giummara C.da Cutusio, 258/A Samperi Marsala C.da Fornara Samperi, 308 Santa Venere alla Badia Via Badia, 573 - C.da Dammusello Triskele Via Mazzasita, 64 Mazara del Vallo BB Mazara Via S. Agostino, 5 Hotel Kempinski Via Salemi Km 7.100 Paceco Baglio Costa di Mandorla Via Verderame Villa Amodeo Via Verderame, 42 San Vito Lo Capo A Cavalera Via D’Antoni, 7 Il Veliero Corso Piersanti Mattarella, 97/99 Scopello Torre Bennistra Via N. Roma, 19 Trapani Ai Lumi Corso Vittorio Emanuele, 75 All’Angolo Fiorito Via Pietro Mascagni, 29 Appartamento del Gelsomino Via G.B. Fardella, 256 Baglio San Clemente Località Loco Grande Casa Malvarosa Vicolo Don Matteo, 9 Casa Trapani Via Livio Bassi, 196 Cortile di Venere Vicolo Distretto, 7 I Colori del Vento Viale Regina Elena, 62 Il Cortiletto Vicolo Compagni, 2 Il Sole Blu Via Orlandini, 7 - Trav. Via Fardella Palazzo Serraino Piazza Umberto I, 5 Tra i Due Mari Via G. Da Procida, 13-angolo Via Carolina Xitta Duca di Castelmonte srl Via Salvatore Motisi, 3 ROMA Aeroporto Roma Fiumicino Centro Accoglienza Roma Fiumicino


E' Lifestyle, anno IV numero 11  

E’lifestyle è il primo free magazine calabrese che si occupa di stile. E’ un trimestrale che racconta le nuove tendenze e gli stili di vita...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you