Page 1


STAR CO M IC S P RESEN TA : GLORIA VICT IS 1 Edizioni Star Comics s.r. l . - Strada delle Selvette, 1/bis 1, 06134 Bosco (Perugia). Distributore per le fumetterie: Star Shop Distribuzione srl , via del Piombo 30, 06 134 Ponte Felcino (PG). Distributore per le librerie: A .L .I. - Agenzia Libraria International s.r. l ., Via Milano 73/75, 20010 Cornaredo, Milano. Stampa: Grafiche Bovini srl , Bosco (Perugia). Gloria Victis 1 – Les Fils d’Apollon Gloria Victis 2 – Le Prix de la défaite © 2014-2015 Guerrero / Fernández / ÉDITIONS DU LOMBARD (DARGAUD-LOMBARD S.A.). For the Italian edition: © 2017 Edizioni Star Comics s.r.l . All Rights Reserved . Direttore Generale Giovanni Bovini Amministratore Delegato Simone Bovini Direttore Editoriale e Responsabile Claudia Bovini Publishing Manager Davide G.G. Caci Productions & Design Manager Federico Marchionni Redazione Luca Loletti, Cristian Posocco, Fabio Amelia, Fulvio Gambotto, Francesco Palmieri Amministrazione Maria Grazia Acacia


Libro I - I Figli di Apollo

TESTI Juanra Fernรกndez DISEGNI Mateo Guerrero COLORI Javi Montes ASSISTENTI AI COLORI Silvia Villamisar & Ludwig L. Olimba TRADUZIONE & LETTERING Arancia Studio, Fabio Amelia SUPERVISIONE Davide G.G. Caci


Alla mia Triana, benvenuta tra noi. A Juanra, per aver fatto uscire Aelio dall’oblio. A Javier, mio compagno di strada, e a Silvia, sua moglie. A Gauthier, Julie, Éric, Sophie, Antoine, Geneviève et Florence, i miei amici della redazione! E alla mia Silvia, per il suo sostegno costante. MATEO

A Sheila, il mio mondo, e a Germán, il mio universo… JUANRA


animula vagula blandula*…

ilici, provincia romana della Hispania Citerior tarraconensis, nel 909 ab urbe condita, il 156 della nostra era.

…hospes comesque corporis.

maestro… Un vero poeta! spero per me che tu sia più dotato nella metrica che nelle corse dei carri!

quae nunc abibis in loca.

quae nunc, quae nunc, nunc…

È un titolo lontano nel tempo! oggi siamo rivali.

il più rapido tra gli uomini non ha rivali!

guarda, fiston, questo è diocles, il più grande auriga di tutti i tempi.

se mi dici cosa cerchi, forse potrei aiutarti…

mio padre dice che tu sei come gli dèi. che hai delle ali che ti permettono di volare nell’arena! ma io non le vedo…

* versi composti dall’imperatore adriano sul letto di morte, nel 138 della nostra era, riportati nella historia augusta, raccolta di biografie degli imperatori romani.


le ho perse da tempo. oggi non sono qui per vincere, ma per correre al fianco di tuo padre.

eppure, la gente vuole assistere al trionfo degli eroi.

batterti è il sogno di ogni auriga. e io non faccio eccezione. ma colui il quale detronizzerà il grande diocles non è ancora nato!

ormai sei tu, l’eroe. oggi sono qui soprattutto per rivedere la mia terra natale. e, visto che sono qua, partecipo alla corsa per vederti tagliare il traguardo da vincitore!

sarebbe come darti la mia stessa vita.

dovresti dire il vecchio diocles, semmai… ma se vuoi dare un po’ di sprint a questa giornata, scommettiamo!

sarebbe folle scommettere i miei beni contro di te!

non ascoltare le voci. è soprannominato “il folle”. e lo è…

quindi sai cosa devi fare… battermi!

e cosa hai da offrirmi, se vinco?

non farlo. tienili! difendili con le unghie e con i denti. ma se sarò io a vincere, oggi, i tuoi cavalli diventeranno miei.

ti porterò a roma, e farò di te una leggenda…

poi, mi hanno parlato di un altro auriga, victor. se quello che dicono è vero, abbiamo entrambi un altro av versario…

oggi, poi, ne abbiamo due al prezzo di uno: suo figlio sarà al suo fianco. ed è sicuramente lento come suo padre.


se riusciamo a tenerli a distanza, non rischiamo nulla. tranne forse ingelosirli…

sia lodato marte onnipotente, in questa seconda equirria.

gloria a lui e al nostro esercito, che si imponga sul campo di battaglia.

perché esibire marte, se non siamo in guerra?

roma è sempre in guerra.

che le braccia vendicatrici del dio si abbattano sui nemici di roma e santifichino la grazia del nostro imperatore, antonino pio, donandogli l’immortalità.

È perché il lusso in cui vivi ti impedisce di sentire e vedere…

tenete questa bestia feroce! ignorate che i leoni deVono essere tenuti in gabbia?

non ho mai capito perché ti porti ovunque questo animale.

non ne ho sentito nulla.

visto che non sei capace di darmi un bambino, mi consolo con l’affetto di isis.

caius!


oggi devi scommettere.

sai bene che non scommetto mai. solo la presenza della mia sposa può distrarmi dallo spettacolo.

horacia, deliziosa! ogni giorno più bella!

risparmiati le moine, clodius. conosco le mie virtù.

ti presento il mio amico romulus. sebbene sia un esperto, si è messo in testa di consultare un oracolo per conoscere l’esito della corsa.

avresti potuto risparmiare i tre pezzi che gli hai dato.

non serve un oracolo per sapere chi vincerà, oggi.

no! no! del sangue… molto sangue… No! delle urla… del dolore… lacrime, tutti piangono…

mi diverte…

tu piangerai come un bambino! gloria victis! gloria victis!


chi vincerà?

parla di una lotta tra gladiatori, avreste dovuto precisare che si trattava di una corsa.

in effetti, quella vecchia folle non riesce nemmeno a capire le visioni. scommettiamo!

diocles, ov vio.

si deve dunque mettere una grossa somma per sperare di avere un buon ritorno… andiamo, caius, buttati! romulus scommetterÀ tutto ciò che ha. credi veramente che qualcuno incerto rischierebbe così tanto?

cos’hai da ridire, clodius?

tanta sicurezza mi spaventa.

parliamo di diocles l’invincibile, i guadagni sono assicurati, con un soprannome del genere. ma saranno ben magri…

clodius, non sono così folle da scommettere tutto su un uomo. ho diviso la mia scommessa.

e la potenziale seconda vincita?

ti ho già detto che non scommetto mai.

una scelta eccellente… è un compatriota. a dire il vero, noi siamo venuti a vedere lui.

eh, io punterò su un terzo! perché non il giovane victor…? Se vinco, potrei rovinare romulus e avere la sua scuderia. un altro vincitore, il mio amico hermeros. mio caro amico, la tua cupidigia, un giorno, ti rovinerà.


non c’è niente come la brezza di hispania sul viso prima di scendere in pista.

la brezza di hispania? in realtà, è un miscuglio di vino, polvere ed escrementi di cavallo!

questo è l’odore del circo! È lo stesso in tutto l’impero…

tuo figlio ti guarderà dai gradini. dedicagli la vittoria. un giorno, sarà un grande auriga.

il grande circo di roma non avrà un odore così cattivo… è ancora peggio! è molto più grande…

non voglio che rischi la vita nell’arena.

ha le corse nel sangue, amico mio. e, credimi, ci surclasserà…

devi essere victor. parlate di me? vedo che la mia reputazione mi precede. anche il grande diocles mi conosce.


potrebbe essere piÚ rapido, ma è troppo orgoglioso per ascoltare chicchessia. anche il suo stesso padre. grazie, impietoso e terribile plutone, per i tuoi favori! domani, sacrificherò due tori neri in tuo onore.

vi presento mio figlio.

stupido idiota, mi rechi vergogna! su le spalle, raddrizzati e prova a somigliare a chi ti ha generato!

prega anche per me. alla mia etĂ , ho bisogno della protezione divina.


con piacere, caius.

…accetterà di commentare la corsa. non siamo esperti, ma non vorremmo perdere alcun dettaglio.

in effetti, da qui si vede perfettamente la pista.

non c’è molto da dire: quattro uomini e quattro colori. che vinca il migliore, e ci arricchisca…

lancia il panno…

tuttavia, clodius, spero che il tuo amico romulus…

l’araldo è già nell’arena.

…alea jacta est…

…hermeros sembra confermare i pronostici. la lotta sarà durissima.

GLORIA VICTIS vol. 1 - Preview  

Ci fu un’epoca in cui alcuni mortali divennero dèi. In quel tempo, duemila anni or sono, degli uomini divennero leggende, e rischiarono le l...

GLORIA VICTIS vol. 1 - Preview  

Ci fu un’epoca in cui alcuni mortali divennero dèi. In quel tempo, duemila anni or sono, degli uomini divennero leggende, e rischiarono le l...

Advertisement