Page 1

Libro 1

SALVIA DJET


Amanti del fumetto, rallegratevi ! Anche quest’anno, Edizioni Star Comics è orgogliosa di rinnovare l’appuntamento con i suoi Free Comic Book Days, giornate del fumetto gratuito attraverso cui regalare a vecchi e nuovi appassionati un tuffo nell’universo dei manga, delle bande dessinée e dei comics, alla scoperta di autori, generi e stili per ogni tipo di gusti! Cosa c’è di meglio per consolarsi alla fine di una lunga estate?! L’albetto che avete tra le mani raccoglie l’anteprima di una mini-serie (completa in due volumi, che usciranno tra la fine del 2018 e i primi mesi del 2019) di cui ci siamo innamorati… il classico colpo di fulmine. Pubblicata in francese con il titolo Croquemitaine (che sembra strano e pomposo, ma è letteralmente l’equivalente dell’italiano “Babau”) fa parte di un’ampia collaborazione tra i nostri colleghi francesi di Glénat e l’editore statunitense IDW: e appare abbastanza evidente come questo fumetto si rivolga a tanti tipi diversi di pubblico. I cultori dei comics, con colori sgargianti, un impatto grafico forte e una narrazione veloce, gli amanti del manga (e dell’anime), con un character design che ha un’influenza orientale decisamente marcata e, più in generale, gli amanti delle belle storie, che sappiano emozionare e fare anche un po’ di paura. Perché se l’aspetto “cartoon” e rassicurante degli splendidi disegni di Djet sembra andare in una direzione, la storia (scritta da Mathieu Salvia) ci porta su binari decisamente più crudi. Tutti i bambini hanno paura dei mostri. Ma tanto, si sa: i mostri non esistono. Peccato che Elliot, accanito lettore, si ritrovi a provare sulla sua pelle che non è vero. I mostri ci sono, e sono davvero terribili. Nell’attesa di potervi proporre il primo volume, con anche una splendida variant cover firmata da Mirka Andolfo, non ci resta che augurarvi buona lettura. E, mi raccomando, controllate sotto il letto prima di addormentarvi. Chissà cosa potreste trovarci…


“mi ricordo davvero tutto, sai?”

“il rumore dai muri, quasi impossibile da sentire…”

“…il pavimento, freddo sotto i miei piedi…”

Papà?

“…e quell’odore, che non mi ha mai più lasciato.”


“quello del sangue, ovviamente.”

Papà?

“mi ricordo della paura, del panico… quando ho capito.”


“soprattutto, mi ricordo di aver supplicato.”

“ho supplicato. ancora, e ancora…”

“…finché non sei venuto a prendermi.”


“i ricordi si mescolano un po’, certo, ma è tutto ancora lì, nella mia mente.”

“l’ultima volta che ho visto mio padre.”

giovanotto, passerai un bel guaio!

mi avevi promesso che avresti dormito mezz’ora fa.

e invece ti trovo a leggere di nascosto…

tra tra l’altro, l’altro, che cos’è cos’è che questo? questo?


l’ho preso in biblioteca.

hai detto che potevo prendere quello che volevo! e poi la signora mi ha detto che ero abbastanza grande per leggerlo!

e quindi hai preso di nuovo un libro di storie di babau…

“il suo modo di fare… si preoccupava per tutto.” Elliott… esistono! esistono! te lo lo giuro! giuro! te ce n’è n’è uno uno che che ce vive in in cancanvive tina! tina!

Elliott, ascoltami… e ha un cane che passeggia nei muri! se ascolti, la notte puoi sentirlo!

posso provarlo, papà! ricordi tutti i giocattoli che trovo in cantina?

è il babau che viene a prenderli da sotto il mio letto…

Stop. ascoltami.

non c’è nessun babau in cantina. né cani dentro i muri.

sei al sicuro, qui.


“te l’ho già detto. i mostri non esistono.”

È una bella casa. senza dubbio, dentro farà caldo...

potresti andare a chiedere, no?

invece di restare qua, sotto la pioggia.

mi chiedo se abbiano un camino...

con un po' di fortuna, la donna ti verrÀ ad aprire in vestaglia, e ne potresti approfittare per gettare l'occhio.

e se fosse il marito, basterebbe spaccargli il cranio con il tuo martello.


no?

fai uno sforzo, cavolo...‌ pensa alla donna... a quel che le potresti fare da ora alla fine del week-end...

finalmente! era ora! vieni qui, carina... vieni da nonnina!

eccooo... cosĂŹ!

e ora muoviti, ok?

non passeremo qui tutta la notte!

e non dimenticare di occuparti dell'auto, stavolta! nessuno deve avere la possibilitĂ di salvarsi!


come procedi?

lentamente…

Elliott è a letto?

alla fine, sì… ma gli ho dovuto confiscare la torcia e il nuovo libro che ha preso in biblioteca…

fammi indovinare… il cane nei muri? no, aspetta… il babau della cantina!

non ci trovo niente da ridere, Maddy ! queste storie sono quasi un’ossessione!

caro, rilassati… anche io avevo un amico immaginario, quando ero piccola… è normale, alla sua età!

so cosa mi stai per dire, ma credo davvero che dovremmo farlo vedere da qualcuno!

aspettavi qualcuno?

“mi ricordo del volto di mia madre… e del suo amore verso mio padre.”


“mi ricordo di tutto.�

piccolo?

dove sei finito, ragazzo?

Ehi, ma allora! da dove salti fuori, tu?

se mi avessero detto che avrei trovato degli incubi come te in questo quartiere dimenticato da dio, sarei venuta decisamente prima!


calmo...

subito.

se ne vada.

oh, ehi, non cosĂŹ in fretta!

ora lo sa.

io non sapevo che questa casa avesse già il suo babau! sennò, non mi sarei mai permessa!

fuori.


due minuti. in due minuti, il mio ospite avrà messo le mani sul ragazzo e potremo raccogliere più sorelline di quante ce ne servano...

che ne dici? non ci lasceremo sfuggire un banchetto del genere, vero?

poi sparirò, promesso.

aspetta un momento, carino... noi due ci conosciamo già?

È l'ultima volta che lo dico.

se ne vada, ora, o perderà ben più che un buon raccolto.


sbagli a comportarti cosĂŒ, bello mio...

Gnnnhhh...

vai, cara, vai ad avvisare gli altri...

va' ad avvisare l'uomo nero che nonnina ne ha trovato un altro!


piccolo? dove ti sei nascosto, ragazzo?

la porta sul retro Ăˆ appena sbattuta. il bambino Ăˆ scappato. lo senti gridare per chiedere aiuto.


cazzo! porca di quella troia!

vorrei denunciare un duplice omicidio... 5268 Coronado Lane... fate in fretta, l'assassino Ăˆ appena fuggito.

lei continua a stare lĂ fuori.


che cosa aspetta, esattamente?

ehi, un attimo...

ha chiamato i rinforzi!


la polizia non arriverĂ in tempo per mettere in salvo il bambino!

ma se lascio che finiscano quel che hanno cominciato qui, allora il mio intervento non sarĂ servito a niente!

non so perchÉ l'ho salvato, ok?

ma perchÉ perdo tempo con te?!

non ti devo alcuna spiegazione!


tu sai chi sono?

il babau‌

bene.

seguimi.


allora È vero? ne hai trovato un altro?

locredi creditu. tu. lo soloquelli quellidella della solo città... città...

avrei giurato che li avessimo beccati tutti!

chissÀquanti quantialtri altri chissÀ nascondonoancora ancora sisinascondono negli angoli sperduti tipo negli angoli sperduti tipo questo?vigliacchi! vigliacchi! questo? troppotimidi timidiper per troppo affrontarci... affrontarci...

ma non quello... no, lui è diverso. non ne sono sicura, ma credo di sapere di cosa si tratti.

cioè?

il padre morte.

tu deliri, vecchia.

il padre Morte È scomparso da decine di anni... subito prima che attaccassimo gli anziani! sarà sicuramente crepato in un posto sperduto, sbranato da una banda di ragazzotti, durante la grande mischia!

pensa quel che vuoi. vedremo cosa dicel'uomo nero.


cazzo, dimmi che non È vero!

proprio cosÌ. non potevi evitare di chiamarlo, eh?! avremmo potuto fare noi due! Immagina il raccolto!

chiunque sia, ha diverse centinaia di anni. se pensi che potremmo venirne a capo senza di lui sei ancora più matto di quanto non pensassi!

come credi che sia diventato quel che È? scappando davanti al pericolo? accontentandosi di raccogliere le briciole, come tutti noi? se chiuso là dentro c'È davvero padre morte, sarà sicuramente a corto di forze, dopo essere stato ibernato tutti questi anni.

È la nostra occasione di giocare con i grandi! possiamo batterlo, ora, al risveglio, prima che abbia il tempo di riprendere le forze!

Oh, ma a un certo punto... che cazzo! resta lÌ, se vuoi, ce ne sarÀ di più per me!


non possiamo stare qui.


dobbiamo andare.

noo!

no!

no, no, no, no, no‌

perchÉ non li hai salvati? perchÉ?!


Yu-huuu? c'È nessuno?

“non ne ho mai parlato, sai?”

“di cosa ho visto quella notte…”

“e quindi?”

posso sentirti, sai?

“nessuno vuole sapere cosa si nasconde nella notte.”

preso!


Libro 1 SCENEGGIATURA

MATHIEU SALVIA DISEGNI E COLORI

DJET

TRADUZIONE

DAVIDE G.G. CACI LETTERING E SUPERVISIONE

ARANCIA STUDIO


CONTINUA...


OVER CON C T DI N IA R VA

A MIRK LFO!

ANDO

IN FUMETTERIA IL 7 NOVEMBRE 2018! w w w. s t a r c o m i c s . c o m

STAR COMICS FREE COMIC BOOK DAYS - BABAU Pubblicazione omaggio - Edizioni Star Comics s.r.l. © Éditions Glénat, 2018, by Salvia & Djet. Per questa edizione: © Edizioni Star Comics s.r.l. Stampato presso: Grafiche Bovini s.r.l. Pubblicazione Omaggio - NOT FOR SALE

Profile for Edizioni Star Comics

BABAU vol. 1 - FCBD 2018  

Appassionato lettore, Elliot ama da sempre, in particolare, le storie di mostri e di babau, in particolare: creature che la notte si nascond...

BABAU vol. 1 - FCBD 2018  

Appassionato lettore, Elliot ama da sempre, in particolare, le storie di mostri e di babau, in particolare: creature che la notte si nascond...

Advertisement

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded