Page 1

SABATO 5 Gennaio 2013 - anno III - numero 1

Abbigliamento e Accessori Animali, Agricoltura e Giardinaggio Auto, Moto e Biciclette Bambino e infanzia Benessere, Salute e Bellezza Casa, Accessori, Arredi ed Elettrodomestici Cinema, Foto e Ottica Gioielli, Orologi e Preziosi Prestazioni artigianali e professionali Ristorazione ed Enogastronomia Sport e Fitness Telefonia

- 10% Presentando questo Coupon

Su tutte le razze disponibili Chihuahua - Carlino - Barbone nano - Maltese Garanzia Sanitaria Microcip

Allevamento della Terraferma

(Az. Agr. Giovanni Conti)

Via Bachelet, 35 Solarolo (RA) Tel. 339 2985431

Si ricorda che la normativa consente di effettuare sconti anche in merce limitatamente al proprio settore merceologico senza necessità di alcun adempimento supplementare.

EDITORE: Edit Italia s.r.l a socio unico - Direzione, Amministrazione: Ferrara V.le Cavour, 21 - Tel. 0532.200033 Fax 0532.247269 Concessionarie per i capoluoghi e le province di: Forlì, CESENA, Rimini, PesarO, URBINO, RSM, COMUNE DI IMOLA E COMPRENSORIO, BASSO FERRARESE, PUBLIMEDIA ITALIA Srl P.zza Bernini, 6 - 48100 Ravenna Tel. 0544.51.13.11 - Fax 0544.51.15.55 Registrazione Tribunale di Ravenna n.1395 del 26/11/2012 Direttore responsabile: GIAN PIERO ZINZANI Stampa CSQ Spa Erbusco (BS) Edit Italia srl con sede a Ferrara Viale Cavour, 21 – 44121 P.iva 02315490397. attraverso la propria testata La Pulce, offre ai propri lettori la possibilità di acquistare un servizio o un prodotto fornito da uno dei propri partner commerciali (inserzionisti professionali), ad un prezzo promozionale (sconto percentuale) o a mezzo buono convertibile. La Pulce pubblicherà degli spazi pubblicitari denominati coupon o voucher. La descrizione dei servizi o dei prodotti a cui la Proposta si riferisce viene effettuata sulla base delle indicazioni fornite dal Partner commerrelazione contrattuale diretta con i Clienti. Le Proposte pubblicate da Edit Italia srl si riferiscono a prodotti o a servizi che saranno erogati dai singoli Partner, a cui appartiene in via esclusiva la titolarità del contratto di com-

srl si riserva il diritto di adire le vie legali. Si ricorda che la normativa consente di effettuare sconti, anche in merce, limitatamente al proprio settore merceologico senza necessità di alcun adempimento supplementare.


2 energie rinnovabili .13

“Live unplugged” Staccare la spina. Ma sul serio. Non è un caso che ci siano tante persone che – ad oggi - criticano la tecnologia. E’ piuttosto diffuso il pensiero che smart phone, tablets, pc, tv, videogiochi – e chi più ne ha più ne metta – abbiano una profonda incidenza sulla nostra vita sociale e sull’economia delle nostre azioni. Si sono scritti e si continuano a scrivere saggi contro la tecnologia vista come “male” del XXI secolo e sulle teorie di un ritorno al passato, in cui sociologi alternativi elencano i disastri che essa genera, soprattutto in relazione alle illusioni che ci vende. In realtà la tecnologia è segno di un progresso tecnico e scientifico che dovrebbe facilitare l’esistenza umana, ed in principio era intesa davvero come una serie illimitata di strumenti per alleggerire le incombenze delle persone, affinché queste potessero godere di più tempo libero e di una miglior qualità della vita. La tecnologia però è

comunque merce e quindi il suo mercato ha condizionato le nostre vite, spesso in peggio, piuttosto che portare l’emancipazione che i suoi teorici si sarebbero aspettati. Attualmente gli esperti stanno analizzando una situazione di “dipendenza” dalla tecnologia in ogni sua forma e questo crea disagio sociale per molte categorie di individui. Cosa fare se ci sentiamo anche noi “catturati” fra le maglie invisibili di questa rete? Gli esperti di “sopravvivenza urbana” suggeriscono il digiuno. Staccare la spina non vuol dire, ovviamente, buttare nel pattume le nostre apparecchiature ma semplicemente chiuderle in un cassetto per un breve periodo, giusto il tempo di dimenticarcene e capire quanto bisogno reale abbiamo dei nostri oggetti “comunicanti”. Il primo elemento di potremmo privarci è la televisione. Potremmo riscoprire i benefici di una vita senza programmazione televisiva: non si pranzerà di fronte al TG ma con gli altri commensali, e invece

combattere

la dipendenza dalla tecnologia

della serie tv sarebbe bello leggere una serie fantasy condividendola con gli altri membri della famiglia. Secondo punto: spegnete il cellulare. Emblema della reperibilità in ogni istante, ha sottratto agli adulti il tempo di distacco dai vari ambiti della vita ed il principio di fiducia e libertà fra genitori e ragazzi. Diventiamo utenti non raggiungibili e prendiamoci il tempo di parlare con i nostri ragazzi dal vivo, invece che distrattamente al microfono d i un apparecchio a meno di cento metri di distanza. Posiamo l’auto in garage e an-

diamo in giro in bici, a piedi, in treno e in autobus. Riscopriamo la “corriera”. Per qualche giorno godiamoci il paesaggio mentre viaggiamo verso l’ufficio e proviamo a fare tre chiacchiere con il compagno di viaggio. Sembrerà una mini-vacanza! Proviamo a resistere quindici giorni senza social network. Riscopriamo le nostre amicizie vere, quelle in carne ed ossa e trascuriamo per un po’ le centinaia di amici virtuali che abbiamo su facebook. Impariamo a fare la spesa vicino casa e re-impariamo a comprare cibo fresco. In fondo tagliuzzare verdure per una zuppa di verdure ci prepara alla cena meglio che l’aprire un anonimo sacchetto. I nostri cari apprezzeranno il tempo che abbiamo dedicato a quello che gli mettiamo nel piatto, e se non siamo cuochi provetti prendiamoci il tempo di imparare. Si risparmia in denaro e si guadagna in salute.


ANIMALI AGRICOLTURA E GIARDINAGGIO

-10% Presentando questo Coupon

Su tutti i prodotti

Il Gelso Piante Fiori Oggettistica

Via Faentina, 270 San Michele (RA) tel. 0544.461039 apertura: 8.30-13 e 14-19 aperto anche la domenica mattina

Si ricorda che la normativa consente di effettuare sconti anche in merce limitatamente al proprio settore merceologico senza necessità di alcun adempimento supplementare.

-20% Presentando questo Coupon

€5

Presentando questo Coupon

di sconto ogni 30€ di spesa in prodotti della Dieta Dukan

Dieta Dukan

Obiettivo Salute

Parafarmacia Erboristeria Via Paolo Pavirani, 32 (RA) Tel 0544 502216 Via dell Aida, 15 (RA) Tel 0544 270872

Si ricorda che la normativa consente di effettuare sconti anche in merce limitatamente al proprio settore merceologico senza necessità di alcun adempimento supplementare.

-15% Presentando questo Coupon

Sconto su tutti i prodotti.

Sul prodotto Zerolax

(Escluso pellet)

In omaggio, inoltre, un libro del Dottor Giancarlo Bazzoni

Asioli & C. Via Bonifica, 2 Porto Fuori (RA) tel. 0544.433205

€ 20,00 Presentando questo Coupon

Smalto semipermanente

Erboristeria Artebio

Centro Estetico Armonia dei Sensi

V.le Berlinguer, 44 Ravenna tel. 0544.270741

(di fronte al Cinema City)

Via A. Gnani, 8 Ravenna Tel. 0544 462535

www.centroesteticoarmoniadeisensi.it

Si ricorda che la normativa consente di effettuare sconti anche in merce limitatamente al proprio settore merceologico senza necessità di alcun adempimento supplementare.

- 15% Presentando questo Coupon

AUTO, MOTO E BICICLETTE

3

BENESSERE, SALUTE E BELLEZZA

SU UN PERCORSO DIMAGRIMENTO

Via Corriera, 5 Barbiano di Cotignola RAVENNA tel. 0545.78347 www.indacosrl.it Si ricorda che la normativa consente di effettuare sconti anche in merce limitatamente al proprio settore merceologico senza necessità di alcun adempimento supplementare.

Si ricorda che la normativa consente di effettuare sconti anche in merce limitatamente al proprio settore merceologico senza necessità di alcun adempimento supplementare.

GRATIS Presentando questo Coupon

Via Alberti, 92 RAVENNA tel. 0544.1951812 Piazza Baracca, 45 RAVENNA tel. 0544.1881864 Si ricorda che la normativa consente di effettuare sconti anche in merce limitatamente al proprio settore merceologico senza necessità di alcun adempimento supplementare.


4

alimentazione naturale .7

Antiossidanti antifreddo Contro il freddo e l influenza un alimentazione sana e ragionata Il gelo si combatte anche a tavola, scegliendo alimenti ricchi di vitamine, che rinforzano le difese immunitarie, aiutandoci a resistere meglio ai malanni di stagione. L’ondata di freddo polare che i mass media avevano annunciato si è fatta sentire in tutta Italia, con temperature in calo nell’arco di poche ore: un cambiamento così rigido e repentino del clima porta di sicuro ad ammalarsi con più facilità. Secondo gli esperti nelle prossime settimane saranno ben 5 milioni

gli italiani che rimarranno a letto con la febbre e i sintomi dell’influenza. Per non incorrere nei malanni di stagione è necessario coprirsi in maniera adeguata ma anche preferire un’alimentazione ricca di verdura e frutta di stagione, con un’attenzione particolare alla presenza abbondante di vitamina C e di vitamina A, elementi importantissimi per il nostro organismo. La regola numero per prevenire i malanni di stagione, rimane fare una buona prima colazione con latte, miele o marmellata, alimenti che forniscono i nutrienti indispensabili per cominciare ogni giornata con la giusta carica di energia. La seconda regola è prevedere dei pasti a base di verdure, ricche di sali minerali e antiossidanti, zuppe e legumi, che contengono le fibre necessarie a rinforzare

l’organismo, e tanti spuntini a base di frutta, che forniscono il giusto apporto di vitamine. “L’apporto di vitamine e altre sostanze antiossidanti e ricca di alimenti energetici e nutrienti, in grado di dare il giusto apporto di fibre, ferro, sali minerali rafforza infatti le difese immunitarie dal rischio d’insorgenza dell’influenza e raffreddamento – ha spiegato il Dott. Migliaccio, Presidente della Società Italiana di Scienza dell’Alimentazione - Le vitamine più importanti in questo tipo di alimentazione sono la vitamina C, per le proprietà antiossidanti e toccasana per il sistema immunitario, presente soprattutto nella frutta fresca di stagione, come i nostri agrumi (arance, clementine, etc.) e i kiwi; la vitamina A, presente in numerose verdure di stagione, oltretutto ricche anch’esse di vitamina C e sali minerali, come spinaci, cicoria, zucca, ravanelli, zucchine, carote, broccoletti; la vitamina B, che coadiuva l’orga-

nismo nel trasformare il cibo in energia, e si trova soprattutto in cereali integrali, avena, carne rossa, verdure a foglia verde (cavolfiori, broccoli, spinaci), tuorlo d’uovo e ceci; la vitamina D, ottimo sostegno per il sistema immunitario e per l’umore, che d’inverno, a causa della diminuita luce solare, è bene assumere tramite i cibi che maggiormente la contengono, come pesce, fegato, latte e uova. Non vanno dimenticate le proteine, tramite la giusta porzione sia di pesce che di carne bianca e rossa”. Per ottenere i migliori benefici possibili da questi cibi, sia in termini di freschezza che proprietà nutritive, è sempre preferibile acquistarli vicino al luogo di produzione e consumarli nell’arco di pochissimi giorni in modo da mantenere intatte tutte le loro caratteristiche. Un motivo in più per nei mercati contadini, dove i prodotti – garantiti da una filiera corta – sono più freschi e genuini.


BENESSERE, SALUTE E BELLEZZA

-30% Presentando questo Coupon

sulle prestazioni ai nuovi clienti

offerta valida nei giorni di martedì, mercoledì e giovedì (su appuntamento)

CASA ACCESSORI, ARREDI ED ELETTRODOMESTICI

RISTORAZIONE E GASTRONOMIA

-10%

Gratis

Presentando questo Coupon

Lady Personality

Sconto sul preventivo

Caffè e fetta di torta

A.G. Edile

Mariola

Allia Geom. Alfredo & C.

Si ricorda che la normativa consente di effettuare sconti anche in merce limitatamente al proprio settore merceologico senza necessità di alcun adempimento supplementare.

- 10%

Presentando questo Coupon

Offerta valida dalle 7.00 alle 14.00

di Bilancini Rosanna & C. snc Via J. Landoni, 55 Ravenna Tel.0544 38194

Presentando questo Coupon

5

COSTRUZIONI E RISTRUTTURAZIONI LAVORI DI COMPLETAMENTO INTONACI PAVIMENTI INTERNI ED ESTERNI FOGNATURE RIFACIMENTO TETTI

Alfonsine (RA) tel. 338.5305300 tel. 339.8175964 mail: ag-edil@tiscali.it

Casa e Bottega

Via P. Costa, 1 Ravenna Centro tel. 0544.201445 www.mymariola.com

di Sconto su tutti gli articoli Si ricorda che la normativa consente di effettuare sconti anche in merce limitatamente al proprio settore merceologico senza necessità di alcun adempimento supplementare.

Si ricorda che la normativa consente di effettuare sconti anche in merce limitatamente al proprio settore merceologico senza necessità di alcun adempimento supplementare.

€ 1,80 Presentando questo Coupon

Sanitaria & Ortopedia VASTO ASSORTIMENTO DI CALZATURE PER IL BENESSERE DELLA SCHIENA

V.le Randi, 30 Ravenna

orario continuato dalle 8.30 alle 19.00

tel. 0544.403476 Via Montegrappa, 49 Ravenna tel. 0544.215721

Si ricorda che la normativa consente di effettuare sconti anche in merce limitatamente al proprio settore merceologico senza necessità di alcun adempimento supplementare.

CINEMA, FOTO E OTTICA

-50% Presentando questo Coupon

CASA ACCESSORI, ARREDI ED ELETTRODOMESTICI

Caffè + Pasta

Bar dei Fiori Via Piangipane, 155 Piangipane (RA) tel. 0544.414045

di sconto sulle lenti per l’acquisto di un occhiale completo per bambini Si ricorda che la normativa consente di effettuare sconti anche in merce limitatamente al proprio settore merceologico senza necessità di alcun adempimento supplementare.

€ 80,00

-10%

Presentando questo Coupon

Presentando questo Coupon

Buono sconto di € 80,00 su divani pronta consegna compresi i sottocosto

Per ordini sul menù Ordina alla carta e avrai un 10% di sconto

CASADIO SALOTTI Via G. di Vittorio, 7 Russi (RA) tel. 0544.581338

Ravenna Palazzo degli affari Via Berlinguer, 55 tel. 0544.401215

al Sedici Via Quarantola, 35 Lugo (RA) tel. 0545.20427

www.otticagasperini.com Si ricorda che la normativa consente di effettuare sconti anche in merce limitatamente al proprio settore merceologico senza necessità di alcun adempimento supplementare.

Si ricorda che la normativa consente di effettuare sconti anche in merce limitatamente al proprio settore merceologico senza necessità di alcun adempimento supplementare.


6

riciclo .3

Seconda mano di lusso A Ravenna, al numero 35 di via Ponte Marino da qualche settimana ha aperto uno dei primi negozi italiani di “secondhand luxury” che segue il trend ormai diffuso a New York, Nizza e Londra che coniuga la moda ed il riuso, la passione per le griffes e l’intelligenza del risparmio furbo. Come rinnovare il proprio guardaroba o rifare il look di casa con un budget ristretto? Come può cambiare la vita di un indumento dimenticato nell’armadio diventando un capo alla moda? A queste domande RECHIC dà una risposta in linea con la filosofia di sensibilizzare la collettività al riutilizzo degli oggetti evitando sprechi inutili. Nato da un’idea della titolare del negozio, RECHIC vuole essere una piazza dove si incontrano persone appassionate di usato deluxe che rispettino l’ecologia sociale tramite la cultura di riutilizzo.

“La moda non passa mai di moda, però cambiano i nostri gusti, e allora meglio mettere in circolo quello che non stiamo usando, anziché intasare armadi e bauli, e con il ricavato magari rinnovare il guardaroba o il look di casa con oggetti sfiziosi o accessori glamour” - sostiene la proprietaria “Non si tratta solo di moda, ci sono anche oggetti di design, complementi d’arredo, lampade”. In Italia, fino a poco tempo fa, l’abitudine di svuotare le proprie cantine e soffitte, o anche solo il proprio guardaroba, per rimettere in vendita i proprio oggetti dismessi non riusciva ad attecchire. Probabilmente perché ancora figli del boom del fashion e un po’ vittime dell’esclusività del made in Italy, tutti si faceva un po’ fatica a pensare di poter cedere un capo a noi caro o davvero prezioso, anche se inutilizzabile, o di comprare un abito che fosse appartenuto ad altri. Per fortuna questa resistenza è crollata davanti alle frotte di giova-

ni fashion addict che, non potendosi permettere capi griffatissimi e nuovi, hanno cominciato ad organizzarsi secondo nuove dinamiche: sono nati gli swap partyes (feste dove ci si scambia oggetti, accessori ma anche abiti e capi di vestiario), i portali “i prestito” on line (sui quali noleggiare a prezzi ragionevoli per brevi periodi accessori assolutamente glamour) e i mercatini del vintage, che spopolano nelle grandi città. Quello che mancava, fino a Re-chic, era l’idea di un vintage davvero di lusso, che proponesse oggetti che possano raccontare una storia, ri-diventare uno status symbol e rivivere di “luce propria”. Si spazia dal Dolce e Gabbana alla classica b e r g è r e, dalla graziosissima

Chanel anni 60, al primo Apple Imac”. Gli appassionati di arredamento e le accanite fashion victims non potranno farsi mancare una visita per cercare “quel” pezzo che manca al proprio outfit o perdersi fra le declinazioni cromatiche delle lampade in stile seventies. I prodotti esposti nel negozio ReChic sono tutti in conto vendita, rigorosamente griffati e di qualità in quanto ben conservati. Il capo o l’oggetto viene infatti viene proposto presso il punto vendita per essere verificato, valutato, selezionato ed infine esposto. Se il pezzo viene venduto il ricavo verrà suddiviso tra ex proprietario ed espositore. Da RECHIC diventa possibile conciliare eleganza e crisi economica: una cosa bella è bella sempre ed è ancora più bella se la puoi acquistare ad un prezzo da … mercatino.


RISTORAZIONE E GASTRONOMIA

-10% Presentando questo Coupon

Buono Sconto presentando il coupon Consegna GRATUITA anche a pranzo - CHIUSO IL GIOVEDÌ

PIZZERIA D AZEGLIO

Via Massimo d Azeglio, 13/a Ravenna Tel. 0544.215905 Cell. 338 3985122

F.B. Pizzeria export d Azeglio

SPORT E FITNESS

1MESEOMAGGIO Presentando questo Coupon

Sugli abbonamenti annuali

Si ricorda che la normativa consente di effettuare sconti anche in merce limitatamente al proprio settore merceologico senza necessità di alcun adempimento supplementare.

Valore mese omaggio 64,00

- 10% Presentando questo Coupon

di Sconto sullo scontrino

Ristorante Pizzeria Ca Rossa

Pizza anche senza glutine Via delle Industrie, 9/a Ravenna tel. 0544.451278 Si ricorda che la normativa consente di effettuare sconti anche in merce limitatamente al proprio settore merceologico senza necessità di alcun adempimento supplementare.

gymnica Via dell Artigianato, 9 Alfonsine (RA) Tel. 0544 81752

www.gymnicabenessere.it

7


8

alimentazione naturale .11

L’anno nuovo dietro l’angolo Il Cenone di San Silvestro a chilometro zero Veri amanti della buona cucina e cultori della convivialità gli Italiani, nonostante le voci di recessione e il contenimento delle spese per viaggi e regali, durante le feste non rinunceranno alle leccornie ai piaceri della gola. Secondo un’analisi della Coldiretti, sulla base dell’indagine «Xmas Survey 2012» di Deloitte, gli Italiani spenderanno infatti 197 euro per famiglia per imbandire le tavole della feste di fine anno 2012: alimentari e le bevande restano l’unica voce di spesa che sostanzialmente tiene (+2,1%) nel tempo della crisi. «Non si rinuncia a preparare pranzi e cenoni o a gratificare parenti e amici ma - sottolinea la Coldiretti - si qualifica la spesa con una netta preferenza di prodotti del territorio locali e Made in Italy. Sulle tavole degli italiani crollano le mode esterofile pagate a caro prezzo come champagne, caviale, ostriche, salmone

o ciliegie e pesche fuori stagione a favore dell’aumento dei prodotti Made in Italy magari a chilometri zero». Secondo le informazioni raccolte nelle indagini di mercato, pare che verranno stappate il 24% in meno di bottiglie di champagne e che il consumo di caviale e succedanei calerà del 12%. Ormai verso l’oblio la frutta esotica (-12%), che non trova più consensi per fattori di gusto e di prezzo. Cambia la percezione dei consumatori rispetto all’origine dei prodotti che scelgono: un sondaggio di Swg racconta che ben il 44% degli italiani preferisce acquistare prodotti locali e lo fa soprattutto perché ha un valore anche economico. Il 35% degli italiani infatti è convinto che acquistando prodotti locali si incrementino le produzioni locale e di conseguenza la ricchezza delle diverse aree. “In effetti – commentano i vertici di Coldiretti – le abitudini stanno cambiando : stiamo assistendo all’affermarsi di uno stile di vita che riduce gli eccessi e gli sprechi, è attento alla qualità e alla sicurezza dell’alimentazione”.

Tra i prodotti più gettonati immancabili sono lo spumante e i dolci tipici delle feste, con la tendenza a riscoprire quelli più artigianali della tradizione regionale come i fichi a crocetta ricoperti al cioccolato e i torroncini, dolci al cedro e al bergamotto in Calabria, la gubana in Friuli, il pandolce in Liguria, gli struffoli in Campania, i porcedduzzi in Puglia o il panone di Natale in Emilia. Tiene anche la domanda di formaggi e salumi tipici, ma anche quella di cotechini, e legumi come le lenticchie. Più frequentati quest’anno i tradizionali mercatini di Natale dove si stima che – secondo quanto sostiene la Coldiretti - quasi dieci milioni di italiani acquisteranno i regali. Una tendenza che si esprime anche con il boom degli acquisti direttamente dagli imprenditori agricoli in azienda o nei mercati e botteghe di Campagna Amica dove è garantita genuinità, convenienza e una maggiore originalità rispetto alle offerte natalizie standardizzate dei punti vendita tradizionali.

Una cena posata Un Cenone che mantenga un impronta ecologica pari a zero non può prescindere dall attenzione alle stoviglie. Se avete ospiti e non intendete lavare piatti e bicchieri prestate attenzione all usa e getta che scegliete! Esistono in commercio ‒ anche nei punti vendita della grande distribuzione ‒ stoviglie in mater-b, plastica ecologica derivata dal mais. Questo prodotto anche abbandonato all aperto si biodegrada completamente e lascia un deposito naturale, per cui niente di derivato dal petrolio o altri prodotti inquinanti. Una volta usata, anche più volte, può essere buttata assieme ai rifiuti alimentari (sacco umido) o nel proprio composter, diventando così concime.


9

bioarchitettura .15

Ricovero montano Un Ospedale di Montagna per salvaguardarla. Estetica, rispetto ambientale e funzionalità per il nuovo polo ospedaliero di Asiago da 120 posti letto. Ad inizio di ottobre, con la firma del contratto, è stato scelto il progetto per la costruzione della nuova struttura che è stato affidato all’ATI composta dalle aziende GUERRATO S.p.A. di Rovigo in qualità di capogruppo, COVECO (Consorzio Veneto Cooperative) di Mestre e la Scledense Idrabuilding scarl. Punto forte del progetto presentato le caratteristiche assolutamente innovative del progetto, che riguardano l’impianto di geotermia, i pannelli solari, l’im-

pianto fotovoltaico e l’architettura in linea con le caratteristiche tipiche della montagna in cui spicca la silhouette del tetto spiovente. Il progetto, finanziato dalla Regione Veneto, comprende hall d’ingresso, radiologia, pronto soccorso, blocco operatorio, studi medici, spogliatoi, mensa, reparto di medicina e riabilitazione, degenze di riabilitazione, medicina generale, ortopedia, chirurgia, pediatria ed ostetricia, blocco parto, day hospital, day surgery, spogliatoi, un tunnel sotterraneo che collegherà il vecchio ed il nuovo ospedale ed infine la nuova centrale tecnologica. Per completare tutto il polo saranno previsti 1.082 giorni di lavoro –quasi tre anni. Rispetto a quanto posto in gara, l’ATI prevede un risparmio sui consumi del 39,29% grazie all’ottimizzazione dell’involucro

edilizio, abbinato all’introduzione di sistemi atti allo sfruttamento di energia rinnovabile. Il risparmio di metano per la sola climatizzazione invernale è previsto pari al 17%. L’impianto geotermico sarà capace di sopperire a più del 50% della potenza frigorifera prevista. L’impianto fotovoltaico verrà realizzato con moduli ad altissima efficienza avente una potenza totale pari a 43,491kWp composto da moduli in silicio monocristallini con efficienza del modulo pari a 20,1%, installati in maniera complanare alla falda. A corredo dell’impianto si prevede l’utilizzo di inverter per l’immissione in rete del tipo “scambio sul posto”. L’impianto solare termico per la produzione di acqua calda sanitaria, utilizzerà collettori solari a tecnologia sottovuoto, consentendo un risparmio di energia

Biosfera, mensile di sviluppo sostenibile - EDITORE: Edit Italia s.r.l a Socio Unico - Ferrara, V.le Cavour, 21 - Tel. 0532.200033 ‒ Mail info@edititalia.it - Concessionarie: Publimedia Italia S.r.l.- Ravenna, Piazza Bernini, 6 ‒ Tel.0544.511311 ‒ Mail info@publimediaitalia.com ‒ Edit Italia S.r.l. a Socio Unico ‒ Ferrara, V.le Cavour, 21 ‒ Tel. 0532.200033 ‒ Mail info@edititalia.it - Registrazione Tribunale di Ravenna n. 1343 dell/11/01/2010 Direttore Responsabile: Gian Piero Zinzani - Stampa CSQ (BS) - Biosfera offre esclusivamente un servizio, non riceve provvigioni sulle contrattazioni, non effettua commerci, non è responsabile per la qualità, provenienza, veridicità e puntualità di uscita delle inserzioni e neppure per le conseguenze dirette e indirette che possono derivare dalla non corrispondenza di tali dati alla realtà. La direzione si riserva comunque, a suo insindacabile giudizio, di cestinare annunci. Edit Italia S.r.l. a Socio Unico precisa che tutte le inserzioni recanti dati personali e/o sensibili ai sensi del D.L. 196/2003, sono state pubblicate previa informativa all interessato e espresso, diretto e specifico consenso dello stesso alla diffusione dei predetti dati ai sensi del D.L. 196/2003. Questo periodico è aperto a quanti desiderino manifestare il loro pensiero, senza recare pregiudizio ad altri, ai sensi dell art.21 della Costituzione e, pertanto, la sua Redazione è disposta a ricevere testi scritti, fotografie, immagini ed altro materiale dai lettori. Tuttavia, l eventuale pubblicazione, anche in via telematica, di quanto inviato alla Redazione di questo periodico, è a totale discrezione della Redazione medesima. In ogni caso l eventuale pubblicazione non determina la costituzione di alcun rapporto di collaborazione dei lettori con la stessa Redazione e/o con l Editore, né obbligo di pagamento di alcun importo da parte della Redazione e/o dell Editore del periodico. L invio del materiale è a titolo gratuito. Quanto inviato alla Redazione, anche se non pubblicato, non verrà restituito al mittente. Per l invio del materiale l indirizzo è info@edititalia.it - È vietata la riproduzione totale o parziale di foto, marchi e testi. Copyright, tutti i diritti riservati a Edit Italia S.r.l. a Socio Unico.

per la produzione di acqua calda sanitaria pari al 15,4%. La Guerrato, che storicamente ha particolare attenzione al rispetto ambientale nelle sue opere, di recente ha vinto – in concorso con altre aziende - anche l’appalto per la ristrutturazione del Castello di Colloredo di Monte Albano, in provincia di Udine. Anche qui è prevista la riduzione dei consumi elettrici del 50% circa e - nel rispetto della storicità della struttura --- ha previsto anche accorgimenti tecnologici quali un impianto di diffusione sonora per le aree pubbliche, l’istallazione di un impianto di videosorveglianza, l’introduzione di un impianto WI FI per l’accesso a internet a banda larga, in tecnologia wireless e tecnologie domotiche in grado di gestire una serie di impianti dell’area.


10

Eco-friendly tutte le idee e le innovazioni in rete Hai un’idea ecosostenibile ma non sai come sfruttarla al meglio? Allora potrebbe fare per te Brevetti Green il portale delle idee e dell’innovazione “verde” in Italia. Brevettigreen.it è l’unico portale nazionale che offre visibilità agli eco-inventori di mettere in relazione i brevetti con tutti i soggetti facenti parte dell’iter stesso di brevettazione dall’inventore al titolare fino ai consulenti. Per ogni idea il sito raccoglie una vera e propria scheda atta a presentarla, corredandola di tutti i contatti di riferimento e di una serie di materiali multimediali

per esporla al meglio, tutte le schede raccolte sono poi archiviate in un database messo a disposizione per le aziende del settore in cerca di nuove tecnologie. Energie alternative, gestione rifiuti, trasporto, agricoltura/forestali, aspetti amministrativi-normatividesign e risparmio energetico, sono le 7 le categorie in cui è possibile registrare la propria invenzione ognuna delle quali è poi suddivisa in sottocategorie per poter facilitare la ricerca ad ogni utente interessato. Il portale propone inoltre una sorta di community per un vero e proprio scambio di idee e programmi tra imprenditori e professionisti di un settore, che nonostante il boom degli ultimi anni, continua comunque a dover affrontare diversi problemi o pregiudizi da quelli economici a quelli di praticabilità, nel range di un

La creatività italiana

in un solo

sito

decennio sembra infatti che le uniche brevettazioni eco in via di sviluppo siano quelle riguardanti le fonti rinnivabili quali il fotovoltaico, l’eolico, il trattamento CO2, e i biocarburanti, nonostante i brevetti verdi coprano un’area molto più vasta di campi e prospettive. Significativa di fronte a tutto questo risulta allora la scelta di brevettigreen.it di catalogare non solo le nuove proposte ma anche tutte le invenzioni registrare dal 1980 ad oggi riclassificandole secondo le norme richieste dal’Organizzazione mondiale per la proprietà intellettuale, Wipo, al fine di poter recuperare anche ciò che forse era andato dimenticato o poteva essere giunto in anticipo rispetto ai tempi. Un’invenzione per le invenzioni dunque che si propone di agevolare non solo gli ideatori ma anche chi nel mondo dei brevetti ha un ruolo fondamentale anche se meno conosciuto come gli studi di consulenza ai quali il sito permette di evidenziare il proprio ruolo fondamentale nella tutela e nel-

la valorizzazione del patrimonio intellettuale. Il database di brevettigreen. it al momento raccoglie un totale di quasi 4.460 brevetti la maggior parte dei quali, come suddetto, inerenti alle energie alternative ed alla gestione dei rifuti mentre in coda rimangono gli aspetti amministrativi come ad esempio uno scanner per l’analisi di assegni bancari o un supporto per l’apertura di canali di comunicazione con server remoti. Un vero e proprio mondo dunque che dall’utile può arrivare al bizzarro ma che vuole comunque tenere alta la bandiera dell’ecofriendly, fattore non da poco considerato che nell’attuale situazione mondiale dovrebbe essere d’obbligo che il progresso e lo sviluppo vadano di pari passo con l’ecosostenibilià, teoria che sappiamo essere smentita dalla pratica, ben vengano dunque progetti come questo portale dove forse a nostra insaputa potrebbe esserci la soluzione per il nostro pianeta. E quindi anche per noi.


11

In campo gli interventi della Regione Emilia Romagna Cambia la politica della Regione Emilia Romagna per contrastare gli incendi: è stato infatti emanato il nuovo “Piano regionale di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi” valido per il periodo 2012-2016. Il Piano presenta una nuova “carta del rischio”, creata ad hoc, ma anche la variazione delle modalità di intervento per la prevenzione ed il contrasto degli incendi. Il provvedimento, sollecitato da amministratori locali, operatori economici, agricoltori e associazioni, ha tenuto conto delle dinamiche degli incendi boschivi attraverso i dati statistici sulla frequenza, sulla localizzazione e sulla consistenza degli eventi, dolosi e non. Per il periodo 2007-2013 si sono stanziati 5 milioni e 500 mila euro di risorse europee del Programma di Sviluppo Rurale, dei quali circa 800 mila euro all’anno verranno assegnati agli enti delegati (Province, Comunità montane e Unioni di Comuni) per gli interventi di manutenzione dei boschi, della viabilità di

accesso e dei punti di approvvigionamento idrico. La Regione inoltre ha deciso di destinare circa 400 mila euro all’anno per gli interventi di prevenzione nei territori del Patrimonio forestale regionale, che si estendono per oltre 35 mila ettari. Inoltre, una convenzione sottoscritta con il Corpo Forestale dello Stato prevede, fra l’altro, attività di sorveglianza, controllo del territorio e lotta attiva agli incendi boschivi. Cuore del provvedimento è sicuramente il nuovo modo di concepire la fruizione degli spazi boschivi anche in periodi di alto rischio incendi, come l’estate, creando ad esempio nuove aree di sosta in prossimità delle “pericolose” che rispettino dei requisiti minimi di sicurezza. Aumentando inoltre le risorse provenienti dalla Regione e dall’Unione europea per interventi preventivi di manutenzione della viabilità forestale, verrà probabilmente evitato che il patrimonio forestale regionale venga ulteriormente intaccato da incendi cagionati dall’incuria umana. Un ulteriore occhio di riguardo verrà prestato alla formazione per i responsabili delle organizzazioni che svolgono attività nei boschi (vedi scouts) e all’efficienza delle segnalazioni per le attività di bruciamento controllato dei

prevenire

è meglio

che estinguere

residui di vegetazione, tramite email o comunicazione su segreteria telefonica alla Forestale. Secondo il nuovo Piamo Regionale, inoltre, vengono razionalizzati e definiti i comportamenti che possono determinare l’innesco di incendi boschivi; si è introdotta una metodologia per la predisposizione di una carta del rischio di incendio “di interfaccia” (tra aree urbanizzate e naturali), finalizzata alla tutela delle infrastrutture poste in continuità con le aree boscate ad elevato r i schio di incendio (borghi ed edifici isolati all’interno di aree forestali, campeggi, parchi periurbani, altri edifici sensibili), utilizzando una metodologia conforme a quanto previsto dalla Protezione civile nazionale. Il Piano delinea i criteri per la

realizzazione della carta della pericolosità per gli incendi di interfaccia, con l’individuazione dei nuclei urbani e delle strutture ricettive e ricreative interconnesse con gli elementi forestali. Tali valutazioni tengono conto della necessità di rendere più rigorose ed efficaci le misure di repressione dei comportamenti pericolosi di origine colposa e dolosa, lavorando in parallelo sulle specificità delle situazioni, della professionalità degli operatori che svolgono attività nelle aree boschive e dell’oggettivo potenziamento delle forze operative avvenuto negli ultimi anni, e anche della sensibilità sviluppata di recente dai cittadini rispetto al tema incendi.


12

Il progetto Last Minute Market promosso da Ato tra Forlì e Cesena Last Minute Market è una società spin-off dell’Università di Bologna, nata nel 1998 come attività di ricerca. Nel 2003 divenne una realtà imprenditoriale, ed oggi opera in tutta Italia, sviluppando progetti volti al recupero dei beni invenduti (o non commercializzabili) a favore di enti caritativi. Lmm intende contribuire a diminuire lo spreco in tutte le sue forme, nonché a prevenire e ridurre i rifiuti attraverso la valorizzazione dei beni invenduti. Per individuare dove e perché si originano gli sprechi, Lmm si è sempre occupato di analizzare tutti i passaggi delle filiere agroalimentari. Dopo alcuni anni di studi e ricerche universitarie, nel 2000 fu definito il primo sistema professionale in Italia di riutilizzo di beni invenduti dalla grande distribuzione.

I modelli logistico-organizzativi adottati permettono di recuperare in totale sicurezza tutte le tipologie di prodotto, inclusi quelli freschi e freschissimi. Lmm infatti non gestisce direttamente i prodotti invenduti; piuttosto, permette l’incontro diretto tra domanda e offerta, e si occupa della scrupolosa messa in sicurezza di tutte le fasi del sistema. Nel corso degli anni, il modello è stato esteso ad altre tipologie di beni e di attività, intervenendo ovunque si producano sprechi. Oggi, le attività della società si articolano intorno a diverse tipologie di prodotto: dalle eccedenze del commercio e della produzione ai prodotti ortofrutticoli non raccolti, dai pasti pronti recuperati dalla ristorazione collettiva ai farmaci da banco e parafarmaci prossimi alla scadenza, fino ai libri o beni editoriali destinati al macero. Tra Forlì e Cesena il progetto è stato promosso dall’Ato, anche per allinearsi al meglio con le nuove direttive europee (per esempio la Direttiva 2008/98/CE). Ora sono coinvolti 6

punti vendita: 4 Conad (Stadium, Foro boario, Appennino, Ravaldino), lo Sma di via Balzella e il bioristorante Alce Nero. Nel novembre scorso sono stati presentati i primi dati: si recuperano ogni mese 2.200 kg di prodotti, per un valore commerciale di circa 9.000 euro. Una proiezione annuale porta a 26.400 kg la quantità di prodotti e a 108.000 euro il valore economico. È prevista l’attivazione di altri punti vendita per i prossimi me si. Da due scuole del Comune di Cesenatico, inoltre, si recuperano ogni mese circa 80 panini, 60 pezzi di frutta e alcu-

ni kilogrammi di contorni. Una terza esperienza è il recupero presso il Mercato Ortofrutticolo di Cesena, attivo dal 2007: oltre 30.000 kilogrammi l’anno di ortofrutta per un valore di circa 60.000 euro. Nello stesso settore è stato infine attivato un percorso di recupero di eccedenze della produzione, che ha portato a “salvare” in una prima sperimentazione oltre 40 tonnellate di clementine. L’impegno per il futuro sarà allargare la rete sia dei donatori sia dei beneficiari, ed in particolare si sta studiando il recupero dei prodotti farmaceutici.

Il riutilizzo

di beni invenduti

ha successo


13

Progetti dedicati alle due ruote tra Germania ed Emilia Romagna Complice il caro prezzi dei carburanti, oltre alla voglia di inquinare meno e salvaguardare l’ambiente, la bicicletta sta diventando un mezzo sempre più utilizzato da persone di ogni età. Si ricorre alle due ruote non più solo per le scampagnate fuori porta nei fine settimana o in occasione dei ponti, con il pretesto di fare movimento, ma anche per gli spostamenti di lavoro, risparmiando spesso tempo, oltre che denaro. Lo devono aver intuito al meglio in Germania, dove sui progetti legati all’ambiente stanno procedendo a grandi falcate. Ecco allora che alcuni amministratori tedeschi si sono inventati l’autostrada per le biciclette: in tutto e per tutto simile ai grandi raccordi riservati ai mezzi a motore, ma in questo caso ad uso esclusivo dei velocipedi. Questo primo esperimento ha un nome: si chiama Radler B-1, è lunga 60 chilometri e collega le città di Dortmund e Duisburg. L’arteria ciclabile corre a lato dell’autostrada vera e propria, coprendo

un’area della Rhur ad alta densità di popolazione, intorno ai 2 due milioni di abitanti. Molti di questi salgono in sella per gli spostamenti quotidiani casa-lavoro e proprio per questo è stata pensata e ideata un’infrastruttura a scorrimento veloce. E nel nostro Paese? L’utilizzo delle biciclette è elevato, specie in molte zone della pianura. Quello che manca sono però le reti che dovrebbero collegare il cuore delle città con le zone suburbane. Si è cominciato a parlare di una ciclabile Bologna-Verona sulla base della vecchia ferrovia dismessa, ma il progetto è ancora lungi dal passare al concreto. Ferrara ha fatto delle due ruote un emblema storico del suo comune, anche se negli ultimi anni, principalmente a causa della crisi economica che ha tagliato numerosi fondi agli enti locali, gli investimenti per le ciclabili estensi si sono bruscamente ridimensionati. Ecco allora che la ‘maglia rosa’ - giusto per rimanere in tema - è passata a Reggio Emilia. La città del Tricolore è diventata la vera capitale italiana delle biciclette grazie a una rete di ben 178 chilometri di piste ciclabili (nel 2004 era appena di 75 km ndr), un numero eccezionale per una città che ha un diametro di appena 10 chilometri.

Ma le infrastrutture non sono l’unico punto a favore dei reggiani. Da un’indagine condotta nel corso dell’ultimo anno emerge che il 60% dei bambini che frequentano le elementari della città usano mezzi alternativi all’automobile. Il 40% di questi sceglie la bici, gli altri gli autobus e gli scuolabus. C’è un motivo che spiega il motivo di una diffusione così ampia delle due ruote tra i più piccoli. A Reggio è stato avviato il progetto BiciBus: vari gruppi di 40 e 50 alunni ogni mattina sono seguiti da un numero complessivo di 300 volontari – tra questi genitori, nonni, insegnanti – che, dotati di apposite pettorine fluorescenti, li conducono a destinazione. Lungo le varie “fermate” raccolgono i bimbi, che si aggregano al gruppo. I vantaggi sono notevoli: il BiciBus sfrutta i tanti chilometri di ciclabili, viaggiando su percorsi protetti. I volontari si occupano poi di vigilare e

far passare i gruppi di piccoli ciclisti in prossimità degli incroci. Gli automobilisti reggiani, ormai abituati alle carovane mattutine, dato che il progetto è partito nel 2003 riscuotendo sempre maggior successo, non osano mai protestare di fronte al passaggio dei bambini, che suscitano anzi rispetto e simpatia. A questi risultati – spiegano da Reggio Emilia – si è arrivati gradualmente, anche grazie alla promozione di questi servizi. A inizio anno scolastico, per esempio, il Comune ha organizzato il ‘Cammina e Pedala’, due giorni di iniziative per parlare e informare bambini e genitori delle opportunità offerte dalla città e dai servizi scolastici. I numeri anche in questo caso parlano chiaro, come evidenziato da un articolo del Corriere della Sera: al progetto hanno preso parte 22 scuole su 40, coinvolgendo 4565 piccoli alunni su un totale di 8000.

A Reggio ben 178 Km

di piste ciclabili


14

muoversi .5

Viaggi charter a teatro A Teatro con il carpooling: sconti e vantaggi per i giovani A Rovigo chi va a teatro può sfruttare un’iniziativa intelligente e simpatica per arrivarci in compagnia e ricevere uno sconto sui biglietti d’ingresso. Il Teatro di Occhiobello, infatti, per favorire la diffusione delle buone prassi per quanto riguarda la mobilità sostenibile sostiene il “car-pooling”, offrendo l’ingresso ridotto agli spettacoli grazie alla convenzione con Carta Giovani Protagonisti del Comune di Ferrara e con M’intrigo Card dell’associazione Tumbo, riservata agli studenti universitari di Rovigo. Per tutti i titolari di una delle due Carte che utilizzano una singola vettura per raggiungere il teatro, in un gruppo minimo di quattro persone, il costo d’ingresso sarà di soli € 5 a persona. Il car-pooling è un intervento nell’ambito della mobilità sostenibile di cui le amministrazioni locali sempre più spesso diventano promotrici:

il termine inglese corrisponde infatti all’ italiano “auto di gruppo” ed indica una modalità di trasporto che consiste nella condivisione di automobili private tra un gruppo di persone, con il fine principale di ridurre i costi del trasporto. Il principio del car-pooling si basa sul fatto che le autovetture sono progettate per un minimo di 4 o 5 occupanti e che – invece - vengono solitamente utilizzate dal solo guidatore: uno spreco di energia e di risorse, oltre che causa del traffico cittadino e del relativo inquinamento ambientale ed acustico. Condividendo invece l’automobile in un percorso comune, si abbattono i costi del trasporto privato, migliorando la congestione del traffico con la riduzione del numero di veicoli in circolazione, arrivando ad abbattere anche la necessità di investimenti in nuove infrastrutture. Per gli utenti i vantaggi sono molteplici: si realizza infatti un risparmio economico in termini di costo pro-capite di carburante, olio, pneumatici, pedaggi, costi

di parcheggio, mentre si migliorano i rapporti sociali tra le persone. A livello pratico il car-pooling si realizza in maniera piuttosto semplice. Uno o più soggetti coinvolti mettono a disposizione il proprio veicolo, eventualmente alternandosi nell’utilizzo, mentre gli altri contribuiscono con adeguate somme di denaro a coprire una parte delle spese sostenute dagli autisti. Al momento esistono numerosi siti sul web che fungono da piattaforma d’incontro fra domanda ed offerta: in pratica si occupano di mettere in contatto gli utenti della rete dei carpoolist. In alcuni portali è previsto il versamento di una piccola quota per partecipare al servizio, in altri il servizio è assolutamente gratuito. L’ i n i z i a t i v a del Teatro di Occhiobello segue quella proposta nelle passate

stagioni dal Teatro di Padova, che ha raccolto numerose adesioni nel corso dei mesi. Il car-pooling sta diventando, anche grazie alle campagne promozionali realizzate dalle amministrazioni locali, una pratica diffusa soprattutto nelle grandi città: ad approfittarne sarebbero soprattutto persone che lavorano in zone contigue dei grandi centri urbani e che impiegherebbero troppo tempo a muoversi dalle periferie di residenza al luogo di lavoro con i mezzi pubblici. Anche la Regione Veneto ha individuato negli ultimi anni le modalità necessarie affinché il car-pooling possa diventare un punto di riferimento per la mobilità sostenibile: nei capoluoghi di provincia questa pratica si sta diffondendo a macchia d’olio, complici l’aumento del costo dei carburanti e dei trasporti, nonché le sempre crescenti difficoltà di parcheggio nell’ambito degli spazi urbani.


15

- 15% Presentando questo Coupon

su tutti i servizi

(esclusi i prodotti, la ricostruzione unghie ed il taglio uomo)

Intrecci Parrucchieri di Marchetti Enrica Via Ortigara, 26 Ferrara

BENESSERE, SALUTE E BELLEZZA

Tel. 0532 770331 Cell. 393 0192500

e-mail: enricamarchetti@libero.it

RISTORAZIONE E GASTRONOMIA

Si ricorda che la normativa consente di effettuare sconti anche in merce limitatamente al proprio settore merceologico senza necessità di alcun adempimento supplementare.

- 10€ Presentando questo Coupon

su pulizia del viso

-20% Presentando questo Coupon

su trattamenti ristrutturanti piega inclusa solo il martedì e il giovedì (non comulabile con altre promozioni)

Estetica Alice Via Palestro, 5 Ferrara

Tel. 0532 211704 www.esteticalice.com info@esteticalice.com

Maurizio Natalini Coiffeur Via M. Poledrelli, 1/c Ferrara Tel.0532 249815 www.maurizionatalinicoiffeur.it

GRATIS Presentando questo Coupon

a pranzo un caffè a cena un aperitivo

SVINADORA

Trattoria e American Bar Via Ludovico Ariosto, 88 Ferrara Tel. 0532 242656 Cell. 392 0364931 www.svinadora.it

e-mail: mauriziocoiffeur@libero.it Si ricorda che la normativa consente di effettuare sconti anche in merce limitatamente al proprio settore merceologico senza necessità di alcun adempimento supplementare.

Si ricorda che la normativa consente di effettuare sconti anche in merce limitatamente al proprio settore merceologico senza necessità di alcun adempimento supplementare. Si ricorda che la normativa consente di effettuare sconti anche in merce limitatamente al proprio settore merceologico senza necessità di alcun adempimento supplementare.

GRATIS

Visita Odontoiatrica* di Controllo Gratuita! prenotando una consulenza gratuita in OMAGGIO un utilissimo gadget

€5 Presentando questo Coupon

Presentando questo Coupon

AUTO, MOTO E BICICLETTE

primo + pizzetta + bottiglia d’acqua

* sono escluse visite ortognatodontiche, Odonto-Protesiche complesse e Implanto-Protesiche.

-20% Presentando questo Coupon

sconto del 20% su tagliando completo

Clinica del Sorriso

Ambulatorio Odontoiatrico

Via Caselli, 13/F (dietro Comet) Ferrara Tel. 0532 909500 Cell. 347 7616947 www.clinicasorriso.it

Si ricorda che la normativa consente di effettuare sconti anche in merce limitatamente al proprio settore merceologico senza necessità di alcun adempimento supplementare.

AUTOSEMPRE FERRARA s.a.s.

di Ferrioli Claudio, Riccardo & C. Via Zucchini, 31 44122 Ferrara Tel.0532 770393 Mobile 349 2471369

Si ricorda che la normativa consente di effettuare sconti anche in merce limitatamente al proprio settore merceologico senza necessità di alcun adempimento supplementare.

La Dama by Peppe rosticceria-gastronomia pizzeria-pasticceria via Adelardi, 15 Ferrara tel. 0532 472619

Si ricorda che la normativa consente di effettuare sconti anche in merce limitatamente al proprio settore merceologico senza necessità di alcun adempimento supplementare.


SABATO 5 Gennaio 2013 - anno III - numero 1

Abbigliamento e Accessori Animali, Agricoltura e Giardinaggio Auto, Moto e Biciclette Bambino e infanzia Benessere, Salute e Bellezza Casa, Accessori, Arredi ed Elettrodomestici Cinema, Foto e Ottica Gioielli, Orologi e Preziosi Prestazioni artigianali e professionali Ristorazione ed Enogastronomia Sport e Fitness Telefonia

- 10%

- 10%

Presentando questo Coupon

Presentando questo Coupon

Sconto

Sconto

Da applicare sul menù solo la sera da lunedì a venerdì

Da applicare sul menù solo la sera da lunedì a venerdì

Spaghetteria Pizzeria e Wine Bar Il Bianconiglio Via Marconi, 13 Ferrara

Il Cappellaio Matto Pizzeria Via Ripagrande, 18 - Ferrara Tel. 0532 790869 Cell. 393 2327447

pizzeria@ilcappellaiomatto.fe.it sito web http://ilcappellaiomattofe.it

Pizzeria da Alice

Via Palestro, 89/91 - Ferrara

Tel. 0532 1860475 Cell. 393 0018974

ilbianconiglio2012@hotmail.it Si ricorda che la normativa consente di effettuare sconti anche in merce limitatamente al proprio settore merceologico senza necessità di alcun adempimento supplementare.

Tel. 0532 248581 Cell. 393 0018974

sito web www.pizzeriadaalice.com Si ricorda che la normativa consente di effettuare sconti anche in merce limitatamente al proprio settore merceologico senza necessità di alcun adempimento supplementare.

EDITORE: Edit Italia s.r.l a socio unico - Direzione, Amministrazione: Ferrara V.le Cavour, 21 - Tel. 0532.200033 Fax 0532.247269 Concessionarie per i capoluoghi e le province di: Forlì, CESENA, Rimini, PesarO, URBINO, RSM, COMUNE DI IMOLA E COMPRENSORIO, BASSO FERRARESE, PUBLIMEDIA ITALIA Srl P.zza Bernini, 6 - 48100 Ravenna Tel. 0544.51.13.11 - Fax 0544.51.15.55 Registrazione Tribunale di Ravenna n.1395 del 26/11/2012 Direttore responsabile: GIAN PIERO ZINZANI Stampa CSQ Spa Erbusco (BS) Edit Italia srl con sede a Ferrara Viale Cavour, 21 – 44121 P.iva 02315490397. attraverso la propria testata La Pulce, offre ai propri lettori la possibilità di acquistare un servizio o un prodotto fornito da uno dei propri partner commerciali (inserzionisti professionali), ad un prezzo promozionale (sconto percentuale) o a mezzo buono convertibile. La Pulce pubblicherà degli spazi pubblicitari denominati coupon o voucher. La descrizione dei servizi o dei prodotti a cui la Proposta si riferisce viene effettuata sulla base delle indicazioni fornite dal Partner commerrelazione contrattuale diretta con i Clienti. Le Proposte pubblicate da Edit Italia srl si riferiscono a prodotti o a servizi che saranno erogati dai singoli Partner, a cui appartiene in via esclusiva la titolarità del contratto di com-

srl si riserva il diritto di adire le vie legali. Si ricorda che la normativa consente di effettuare sconti, anche in merce, limitatamente al proprio settore merceologico senza necessità di alcun adempimento supplementare.

gennaio 2013  

Buoni sconto

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you