Page 1

COMMERCIO Cartoleria & Cancelleria - Novembre 2021 - Anno 42° - N. 5 - Registrazione Tribunale di Milano N. 489 del 27/12/1980 - Poste Italanie SpA

IN PRIMO PIANO IMPATTO ZERO E TANTA ECOLOGIA PER BLASETTI

Sicurezza a portata di mano.

PROTAGONISTI RIPLAST, SEMPRE PIÙ GREEN

L’INTERVISTA SCATTO AMPLIA GLI ORIZZONTI DELLA CREATIVITÀ

CON IONI D’ARGENTO

PROTAGONISTI STABILO RIMARCA IL BINOMIO INNOVAZIONE COMUNICAZIONE

548/E www.edinova.com DIFFUSIONE ONLINE 26.000 CONTATTI

ANTIBACTERIAL Tecnologia agli ioni d’argento con potere antibatterico. È ZENITH 548/E ANTIBACTERIAL, la nuova idea di sicurezza Made in ZENITH.



® STABILO ® diventa STABILO diventa

ancora più colorful! colorful! ancora più 88 nnuovi llo t s e a p i r p o i l r o ccolo nt88 ® point88 ® p O L I oi B A T S O r L I e B p A T S per ® Pen68 O L ® I B A T e STABILO Pen68

eS

COMMERCIO C&C

1


2

COMMERCIO C&C


INSIEME ABBIAMO FATTO UN OTTIMO LAVORO

COMMERCIO Cartoleria & Cancelleria - Novembre 2021 - Anno 42° - N. 5 - Registrazione Tribunale di Milano N. 489 del 27/12/1980 - Poste Italanie SpA

EDITORIALE

IN PRIMO PIANO IMPATTO ZERO E TANTA ECOLOGIA PER BLASETTI

Sicurezza a portata di mano.

PROTAGONISTI RIPLAST, SEMPRE PIÙ GREEN

L’INTERVISTA SCATTO AMPLIA GLI ORIZZONTI DELLA CREATIVITÀ

CON IONI D’ARGENTO

PROTAGONISTI STABILO RIMARCA IL BINOMIO INNOVAZIONE COMUNICAZIONE

548/E www.edinova.com DIFFUSIONE ONLINE 26.000 CONTATTI

00 copertinaC&C_2021-n.5.indd 1

ANTIBACTERIAL Tecnologia agli ioni d’argento con potere antibatterico. È ZENITH 548/E ANTIBACTERIAL, la nuova idea di sicurezza Made in ZENITH.

19/10/21 10:48

L'

abbiamo studiata, per farla durare nel tempo, per fornire un supporto concreto allo sviluppo del Settore. Abbiamo creduto nelle sue potenzialità fin dal lontano 1996, è stata plasmata seguendo via via le trasformazioni del mercato, offrendo sempre una panoramica esaustiva dei trend economici e sociali in atto e i risultati ottenuti in questo quarto di secolo ci hanno dato ragione. Big Buyer ha anticipato gli scenari evolutivi dell’intera Supply Chain, dall’Industria alla Distribuzione, dalle prime forme di Associazionismo al Franchising e all’avvento dei Global Player, dall’Informatizzazione nell’Ufficio allo Smart Working e alla DAD, dalla rivoluzione Digitale, alla Multicanalità, ai Social e all’E-commerce, solo per citarne alcuni. Ma è oggi che il mondo Stationary & Office è chiamato ad affrontare la sfida più impegnativa: l’Ecosostenibilità che investe tutti gli attori della Filiera e la ripartenza post-Covid sono i temi dominanti che nei tre giorni di Fiera, saranno esaminati e analizzati per individuare idee, modelli emergenti e strategici di business, nuove linee guida sui processi strutturali e organizzativi nelle più diverse sfaccettature. Quest'anno, Big Buyer spegne le sue prime 25 candeline con un bilancio positivo e incoraggiante nonostante il difficile e lungo periodo di crisi pandemica, per Edinova uno stimolo a fare sempre meglio e a rafforzare ancora di più la Manifestazione. Largo dunque all'ampliamento del già ricco panorama merceologico, all'aggiornamento professionale con un programma convegnistico che affronta argomenti di stretta attualità e problematiche urgenti di fronte alle quali ci troviamo spesso impreparati. Come di consueto, gli emozionanti premi “ Top Design Award ” a cui si aggiunge la prima edizione del “Green Future Award ”, ideato per mettere in primo piano quei prodotti che meglio esprimono valore etico e responsabile. Mixando al meglio l’attività fieristica e quella editoriale con proposte e strumenti utili ai settori di riferimento e facendo leva sull'intraprendenza e sulla consueta passione, Edinova è riuscita, in piena crisi pandemica, a superare le incertezze, le attese e a mantenere le promesse. Su questa uscita di COMMERCIO, sfogliabile online e anche in versione cartacea, la nostra Redazione ha voluto proporre agli Operatori, dati alla mano, alcune inchieste sviluppate nel corso del 2021 che interessano il comparto. Mentre attraverso i numerosi servizi e le interviste è possibile comprendere come la Produzione e la Distribuzione siano quotidianamente impegnate a valutare con attenzione i trends che possono svilupparsi più facilmente e le nuove opportunità commerciali che si affacciano nei segmenti di riferimento. Completano la rivista Vetrine Prodotto e Fili Diretti che tracciano un quadro delle iniziative e delle soluzioni intelligenti messe in campo anche dal Dettaglio per aumentare traffico e vendite in negozio. Per il 2022, che è già domani, Edinova è pronta a innovare e a rinnovarsi, negli ambiti di competenza, offrendo un servizio ancora più mirato e puntuale. E per quanto riguarda il Salone possiamo già anticipare che abbiamo in serbo interessati novità... tutte da scoprire e da vedere al prossimo appuntamento, sempre a Bologna il 23, 24 e 25 novembre 2022! Ma Big Buyer e COMMERCIO non esisterebbero sen-

za i Visitatori, senza le Aziende Espositrici e senza i nostri Lettori affezionati. A tutti loro vanno i ringraziamenti miei e dell'intero staff di Edinova per la collaborazione costante che da 25 anni non è mai venuta meno.

COMMERCIO C&C

3


L'INTERVISTA 82

L'INTERVISTA 16

L'INTERVISTA 12

EVENTI & AVVENIMENTI 8

PARLIAMO DI...

EVENTI & AVVENIMENTI 6 BIC, UN IMPEGNO COSTANTE PER UN'ISTRUZIONE DI QUALITÀ 8 I 75 ANNI DI MABECART 10 AGEDIS 40 ANNI DI SUCCESSI

L'INTERVISTA 12 16 36 82

20 26 32 38 42 46 80

IL MULTISERVIZIO, IL FUTURO DELLA CARTOLERIA ZENITH E COCCOINA, BRAND STORICI PROIETTATI AL FUTURO SCATTO AMPLIA GLI ORIZZONTI DELLA CREATIVITÀ BERTO PASQUALE, AL CENTRO IL SERVIZIO AL CLIENTE

TANTE NOVITÀ FIRMATE CARIOCA FAVORIT, COLORE E VERSATILITÀ "SECOND LIFE: NON TI BUTTO TI RIUSO", UN PROGETTO F.I.L.A. PROGETTO ARCHIMEDE COLOURBOOK SEMPRE ATTUALE E IN AZIONE FABRIANO AMBIENTE E SOSTENIBILITÀ HP CONTINUA LA LOTTA CONTRO IL TUMORE AL SENO

IN PRIMO PIANO 18 22 24 40 44 50 72 74 76 78

NUOVO CORSO PER CARTIERE PAOLO PIGNA IMPATTO ZERO E TANTA ECOLOGIA PER BLASETTI PILOT, LAVORI IN CORSO ED ECCELLENTI PROSPETTIVE FLORIO CARTA SCOMMETTE SU FLESSIBILITÀ E SOSTENIBILITÀ FABER-CASTELL, 260 ANNI AL SERVIZIO DELLA CREATIVITÀ MITAMA, LA SCUOLA 2022 CON TECNOLOGIA, INNOVAZIONE ED ECOLOGIA SEI ROTA, BACK TO SCHOOL IN SICUREZZA IR UNO SGUARDO AL FUTURO DURABLE E IL NUOVO CONCETTO NEW WORK SOLUTIONS ARMOR UNA CORSA SENZA STOP

IN PRIMO PIANO 40

28 STABILO RIMARCA IL BINOMIO INNOVAZIONE-COMUNICAZIONE 30 RIPLAST, SEMPRE PIÙ GREEN

VETRINA BTS

34 TUTTI A SCUOLA!

TREND&CONSUMI

MODERN TRADE 66

PROTAGONISTI 28

IN PRIMO PIANO 72

48 LE PRIME DELLA CLASSE

COMMERCIO C&C

FOCUS

52 RIVOLUZIONE GREEN

FESTA IN FESTA 60 BRIZZOLARI, INSIEME CON UNA GRANDE PASSIONE 62 SADOCH, ECOCARTA FESTEGGIA I SUOI PRIMI 10 ANNI 64 TANTI AUGURI!

MODERN TRADE 66 COOP ITALIA, DAD E GREEN MUTANO LE DINAMICHE DELLA CANCELLERIA 68 GS1 NUOVE TENDENZE AGITANO I MERCATI NON FOOD

FUTURE OFFICE 84 VETRINA UFFICIO

88 90 92 94

Fiera internazionale B2B del settore Cartoleria, Ufficio, Festa, Creatività e Giocattolo

FILO DIRETTO

PROTAGONISTI

4

COMMERCIO C&C è la Rivista Ufficiale di

UN GROSSISTA PER AMICO GINO GIGLIO GENERATION SPA UNA PASSIONE SENZA TEMPO ...E LE NOVITÀ DI POOL OVER NON FINISCONO QUI CIAC, LA CARTOLERIA NEL DNA TOP QUALITY UNA NUOVA PARTENZA

Novembre 2021 Anno 42° - N. 5 Registrazione Tribunale di Milano N. 489 del 27/12/1980

Direttore Responsabile Mariella Nasi Pfeiffer Responsabile di Redazione Silvia Bellai Collaboratori Patrizia Pagani Roberta Fedeli Stefano Masson Segreteria di Redazione Vanessa Caccamo Direzione, Amministrazione, Redazione, Pubblicità Edinova S.r.l. Via Pordenone, 13 20132 Milano Tel. 02 21.580.21 Impaginazione Edinova S.r.l. - Milano

Proprietà della testata Edinova S.r.l. Copyright Edinova S.r.l. - Milano. Tutti i diritti riservati. Manoscritti e foto inviati al giornale, anche se non pubblicati, non si restituiscono.


COMMERCIO C&C

5


EVENTI & AVVENIMENTI

a cura di Roberta Fedeli

BIC celebra il 70° anniversario della sua iconica Penna BIC® Cristal® e conferma il suo impegno per un’istruzione di alta qualità e accessibile a tutti

BIC, UN IMPEGNO COSTANTE PER UN’ISTRUZIONE DI QUALITÀ CRISTAL RENEW - UN LANCIO CON FORTI RADICI NEL PASSATO E PROIETTATO AL FUTURO

Negli ultimi 70 anni, la gamma BIC® Cristal® si è evoluta in più di 60 diversi modelli con 15 colori. Oggi continua a crescere con l’arrivo dell’ultima nata: la nuova BIC® Cristal® Re’NewTM mantiene il design della iconica Cristal® Original e aggiunge un tocco moderno e premium grazie al fusto in alluminio opaco e all’incisione del logo BIC®, andando nella direzione di una maggiore sostenibilità grazie alla possibilità di ricaricarla.

6

COMMERCIO C&C

T

utti conoscono la penna BIC® Cristal®, è la penna più venduta al mondo. È diventata un prodotto iconico e ci accompagna nella vita di tutti i giorni a casa, a scuola o in ufficio. È anche considerata universalmente un oggetto di design ed è esposta al Museum of Modern Art/Centre George Pompidou a Parigi e al Museum of Modern Art a New York (MoMA). Per festeggiare il suo 70esimo anniversario, BIC ha lanciato una campagna che parla di storie. Storie speciali e storie di tutti i giorni, scritte da ognuno di noi anche grazie a BIC® Cristal®, semplice ed eccezionale allo stesso tempo. Due video emozionali, creati con un’animazione moderna e sofisticata, grazie al tratto di una penna BIC® Cristal® che prende vita. BIC ha permesso a consumatori in tutto il mondo di scrivere moltissime storie, ma altrettante devono ancora essere scritte. Per questo si impegna da sempre a promuovere un’istruzione di qualità e accessibile a tutti: entro il 2025, il gruppo si è posto l’obiettivo di migliorare le possibilità di apprendimento di oltre 250 milioni di bambini nel mondo. Questo impegno si traduce anche nel sostegno di BIC a Terre des Hommes nell’ambito della campagna “In difesa”, nata per garantire alle bambine di tutto il mondo istruzione, salute e protezione da qualsiasi forma di violenza, discriminazione e abuso. “Siamo consapevoli che il futuro, soprattutto dei più giovani, passi anche da un’istruzione di qualità e accessibile a tutti e tutte” ha dichiarato Alessandro Renner, General Manager South Europe di BIC. “Siamo da sempre impegnati come Gruppo a migliorare le condizioni


COSÌ NACQUE LA PENNA BIC® CRISTAL®: LA PRIMA PENNA A SFERA DI ALTA QUALITÀ ACCESSIBILE A TUTTI. La storia di BIC comincia dopo la Seconda Guerra Mondiale nei sobborghi di Parigi, dove Marcel Bich cominciò a produrre pezzi di penne stilografiche. Le penne a sfera esistevano già, ma erano imprecise… Bich comprese il potenziale del prodotto, ma doveva essere concepito in maniera impeccabile per fare la differenza. Per due anni lavorò senza sosta per sviluppare la penna a sfera ideale. Aveva una vision molto chiara in mente: creare un’esperienza di scrittura facile e scorrevole per dare libertà di espressione alla creatività. La sua ricerca della perfezione lo portò ad essere il primo ad utilizzare strumenti nati per l’orologeria di precisione per produrre penne.

di apprendimento di milioni di bambini e bambine, ragazzi e ragazze in tutto il mondo promuovendo, tramite progetti concreti come quelli con Terre des Hommes con cui collaboriamo in Italia da diversi anni, il valore di un’istruzione e di un’educazione che si fondino sul principio delle pari opportunità”. Quest’anno, il sostegno dell’Azienda a Terre des Hommes è stato rinnovato attraverso il contributo di BIC a supporto dell’iniziativa #IoGiocoAllaPari: un percorso formativo di empowerment generazionale e parità di genere che coinvolge ragazze e ragazzi delle scuole secondarie italiane. L’obiettivo del progetto è quello di ispirare le nuove generazioni a partecipare attivamente alla costruzione di una società più equa ed inclusiva, demolendo stereotipi e barriere di genere, superando così paure e pregiudizi. #IoGiocoAllaPari è costituito da una serie di webinar gratuiti tenuti da esperte e role model, rivolti a studenti e studentesse delle scuole superiori italiane. Proprio per questo, per coinvolgere attivamente i giovani nell’iniziativa, BIC ha creato una landing page ad hoc (lanostrastoria.bic.com) attraverso la quale i ragazzi avranno la possibilità di raccontare le proprie esperienze sul tema della parità dei diritti. Una volta raccolte le testimonianze, BIC e Terre des Hommes ne selezioneranno alcune e i protagonisti di questi racconti – insieme ai loro compagni di classe –

potranno partecipare ad un seminario costruito ad hoc sui temi del progetto. Questa iniziativa verrà comunicata da BIC in tutti i punti vendita tramite materiali di visibilità con un QR Code che rimanderà direttamente alla pagina per raccogliere le esperienze dei giovani consumatori. Inoltre, per diffondere con ulteriore efficacia i messaggi di equità e parità di diritti tra i giovani parlando il loro linguaggio, BIC ha commissionato al famoso fumettista Gianluca Foglia, in arte Fogliazza, 8 fumetti divertenti e ironici che fanno riflettere sul tema e li ha diffusi in 3 Milioni di quaderni Pigna che sono stati distribuiti in GDO. ■

COMMERCIO C&C

7


EVENTI & AVVENIMENTI

a cura di Stefano Masson

Un’Azienda decisamente proiettata nel futuro con grinta, competitività e grande freschezza di idee e progetti. Ma anche un solido passato fatto di operosità, dedizione e intraprendenza

I 75 ANNI DI MABECART

L’ANNIVERSARIO CON NUOVE IDEE

Giunta alla quarta generazione, Mabecart guarda al futuro, forte dei solidi traguardi acquisiti, ma anche con la consapevolezza che la formula adatta alle problematiche del tempo presente è il risultato di innovazione e creatività. Nella foto sotto: il Team Masci al completo, con Alex Masci in primo piano.

I

l 2021 segna per Mabecart e per la famiglia Masci l’ingresso in Azienda della quarta generazione ed è molto più che un’occasione meramente celebrativa. Rappresenta, infatti, l’occasione di un consolidamento delle scelte coraggiose effettuate nel recente passato e un banco di prova per nuovi progetti. L’attività nacque nel giugno 1946, creata da Attilio Bertoglio con la collaborazione della moglie Maria e della figlia Adelia. Nel 1967 fu affiancato da Giovanni Masci. L’esperienza e le doti imprenditoriali dell’uno, abbinate alla genialità e inventiva dell’altro, si rivelarono una formula vincente. E oggi, sotto la guida di Alex Masci, non stupisce vedere l’Azienda pronta a raccogliere nuove sfide, impegnata in un processo di rinnovamento facendo tesoro del patrimonio di esperienza accumulato. Così come non stupisce l’affacciarsi in Azienda, con un prezioso contributo di idee e creatività, la quarta generazione, con il figlio Riccardo.

All’insegna della nuova sensibilità ambientale Per un Grossista di Cancelleria e Forniturista Ufficio come Mabecart gli incessanti sviluppi del mercato impongono da sempre uno stile di lavoro improntato al cambiamento e alla continua acquisizione di competenze. Tuttavia, la complessità delle problematiche contemporanee stimolano ulteriormente a incamminarsi sulla strada del rinnovamento. In particolare, ben compendiata dallo slogan della “transizione ecologica”, la grande sfida culturale rappresentata da opzioni produttive e commerciali in cui il benessere individuale non si trovi contrapposto al benessere collettivo, è tra le idee-guide dell’Azienda. Una sensibilità e una consapevolezza che affermano sempre più profondamente l’insieme delle attività aziendali e che si rispecchiano in molte scelte degli ultimi anni. Ad esempio, rimarchevole l’attenzione progressiva a materiali e packaging ecocompatibili per i prodotti a marchio InLinea, private label del 8

COMMERCIO C&C


UNO SPAZIO POLIFUNZIONALE IDEALE PER IL BUSINESS Nella progettazione del centro commerciale, oltre al nuovo quartier generale di Mabecart imperniato nel nuovo store, l’obiettivo era di mettere a disposizione anche di altre realtà imprenditoriali spazi commerciali particolarmente. Esplicitamente realizzati per ospitare, ad esempio, shop di giocattoli, libri, fotocopiatrici, telefonia e assistenza. Negozi, quindi, che ben si sposano per merceologia e servizi trattati con lo store di articoli Stationery & Office già operativo. Ma i 2.500 mq si adattano perfettamente anche per realtà commerciali come bar, pasticceria, ristorante, centro benessere e palestra. Inoltre, al primo piano sono collocati degli spazi ideali per accogliere uffici di assicurazioni, banche o di pool di professionisti, quali architetti, notai, commercialisti e geometri. Dall’inaugurazione, nonostante gli imprevisti e i rallentamenti determinati dall’emergenza pandemica, gli sviluppi già registrati sono estremamente stimolanti. Ad esempio, con il recentissimo avvio di corsi di teatro, che per il target a cui si rivolgono risultano nel solco vocazionale dello store.

Gruppo In Ufficio di cui Mabecart è Socio dal 1995. Ottimo esempio di rapporto qualità/prezzo in cui non si sacrificano a prescindere le considerazioni di natura ambientale ed etica. Ma questa sensibilità si ritrova concentrata anche nella realizzazione più eclatante: il grande centro commerciale sorto a Magenta su iniziativa della famiglia Masci, un immobile modernissimo che presenta quanto di più avanzato e tecnologico è oggi disponibile in fatto di impiantistica, attrezzature, materiali e che adotta soluzioni edilizie rispettose dell’ambiente.

Ufficine Mabec’Art, cuore pulsante In posizione strategica, il complesso, che giornalmente registra un flusso di traffico di oltre 30.000 veicoli, è collocato in Corso Europa SS 11 MI-NO, non lontano dal centro di Magenta, cittadina del Milanese che conta un vivacissimo tessuto imprenditoriale, e a due chilometri dall’uscita dell’Autostrada MI-TO. Il cuore del centro commerciale è costituito dalle Ufficine Mabec’Art che si sviluppano su

una superficie totale di 3.250 mq di cui 2.100 riservati a un innovativo store, 700 alle attività logistiche, 450 agli uffici e 2000 mq di park interrato/coperto oltre di park esterni. Particolarmente originale e impattante sotto il profilo dell’esperienza d’acquisto, il punto vendita di prodotti di Cancelleria, Forniture Ufficio, Scuola e Regalo, curatissimo nel layout senza nulla sottrarre alla funzionalità, si segnala per la straordinaria quantità di referenze trattate ma anche per la qualità e l’attenta selezione dei prodotti e dei brand. Rimarchevole anche la strategia di business che caratterizza lo store: in un’ottica di collaborazione sempre più stretta con i Fornitori nella definizione dell’assortimento e dell’allestimento del negozio. Ben interpretando la filosofia dello Shop-in-Shop, nello store è in corso la realizzazione di numerosi corner con noti brand del lusso accessibile, in modo da enfatizzare adeguatamente linee e marchi. Con soddisfazione Alex Masci ci ha raccontato che molti clienti rilevano sorpresi “l’atmosfera da piccola ■ Rinascente” che aleggia nel vasto negozio. COMMERCIO C&C

9


EVENTI & AVVENIMENTI

a cura della Redazione

AGEDIS 40 ANNI DI SUCCESSI Un’occasione di festeggiamenti per Agedis che celebra i 40 anni dalla sua fondazione, un lungo percorso di crescita fatto di esperienza, competenza e di strategie lungimiranti LE DIVISIONI DI AGEDIS Logistica e produzione Packaging Center S.r.l Importazione Next Trade S.r.l. Cash and Carry Assocash Srl sito in Ciampino (RM) (incremento fatturato al 30.09.2021 >40%) Distribuzione Agedis S.r.l (incremento fatturato al 30.09.2021 >20%)

10

COMMERCIO C&C

F

esta grande in casa Agedis, a settembre nella suggestiva Sperlonga in riva al mare della Riviera di Ulisse, i fratelli Fabio e Massimo Padovani hanno avuto il piacere di festeggiare il 40° anno di attività, assieme a collaboratori e famiglie, presenti e passati, che nell’arco degli anni hanno condiviso questo percorso. Una “fiesta” in piena regola allietata da DJ set e musicisti live il tutto nel pieno rispetto delle normative anti-Covid, in quanto, requisito fondamentale per tutti i partecipanti era il possesso del green pass. Nelle parole espresse dai patron di casa Fabio e Massimo, forte è stato il messaggio di avere una squadra coesa senza la quale raggiungere i risultati odierni non sarebbe stato possibile. Un lungo percorso costellato di successi e soddisfazioni ha portato l’Agedis e le sue società a superare brillantemente anche questo difficile periodo dovuto alla pandemia, posizionandosi come azienda di servizio leader nel proprio settore. L’incremento della sola società Agedis previsionalmente porterà a raggiungere e superare il traguardo dei venti milioni di euro annui. A novembre sarà presente al Big Buyer confermando la direzione intrapresa con il progetto “Stationery Revolution” con il quale sta portando avanti il concetto di valorizzazione delle linee di cancelleria negli store con una particolare sensibilità al green ed ai packaging totalmente riciclabili che si completerà con la messa in funzione dell’impianto fotovoltaico riuscendo ad essere completamente autosufficienti per il fabbisogno energetico. Agedis vi aspetta al proprio stand per presentarvi le novità del ■ 2022 e brindare insieme ai 40 anni dell’Azienda.


COMMERCIO C&C

11


L’INTERVISTA

a cura di Stefano Masson

IL MULTISERVIZIO, IL FUTURO DELLA CARTOLERIA Medardo Montaguti, Presidente di Federcartolai tratteggia il nuovo profilo del Canale e ne sottolinea il dialogo con la Scuola, tra gli argomenti al centro a Big Buyer

I

n vista del grande convegno sulla Scuola organizzato nell’ambito di Big Buyer, che offrirà un tavolo di confronto specialistico rivolto a tutti gli operatori, Medardo Montaguti, da poco rieletto Presidente della Federazione Nazionale Cartolai, delinea il percorso che in questi anni il Canale ha affrontato per essere sempre più rispondente alle esigenze di una società in trasformazione.

Il riconoscimento istituzionale della Cartoleria quale servizio essenziale è anche il risultato della complessa opera di mediazione svolta da Federcartolai. Pur dentro le generali difficoltà che il commercio al dettaglio ha vissuto durante l’emergenza pandemica, la Cartoleria ha complessivamente mostrato notevole capacità di adattamento alle mutate condizioni. Federcartolai si è positivamente battuta perché, anche nei mesi del lockdown più rigoroso, venisse riconosciuta alla Cartoleria la sua funzione di servizio essenziale per la collettività, così come successivamente si è battuta per i ristori agli esercizi che hanno patito durante la DAD. D’altra parte, moltissime Cartolerie hanno saputo attrezzarsi per vendere mascherine e gel, e sono riuscite a lavorare con continuità. Ciò è anche il risultato di un percorso di trasformazione e apertura all’innovazione che il comparto ha intrapreso e che Federcartolai ha fatto il possibile per stimolare e sostenere.

Come si è evoluto il Canale in questi anni e quali obiettivi si prefigge?

Medardo Montaguti 12

COMMERCIO C&C

Pur in presenza di eventi imprevedibili, con cui ci siamo confrontati con tempestività e determinazione, ci siamo impegnati a ridisegnare un profilo aggiornato della Cartoleria, che vede nella caratterizzazione multiservizio del punto vendita la chiave per rispondere con successo agli stimoli della società


1647

NUMERI E PROGETTI DI FEDERCARTOLAI

Federcartolai è una Federazione di Associazioni Provinciali, aderenti al sistema Confcommercio Imprese per l’Italia, che opera per la crescita qualitativa della categoria. Conta oggi circa 4000 aderenti. Da qualche anno si è dotata di un proprio CRM per dialogare con tutta la categoria, a prescindere dal rapporto associativo. Attualmente sono iscritte circa 2.500 attività. È anche attiva la pagina Facebook con 2.400 followers. I servizi Fermopoint/TNT, ecorecuperi, smaltimento toner esausti, Western Union traferimento denaro, Dolomiti Energia, risparmio energetico sono stati recentemente proposti in convenzione agli Associati, nel solco di una filosofia che vede nella Cartoleria il Multiservizio del futuro, capace di diversificare i servizi offerti al cittadino (ad esempio, la possibilità di pagare le utenze o il trasferimento di denaro). Altri obiettivi, una sempre maggiore informatizzazione dei punti vendita, così come l’impegno, in stretta collaborazione con la Filiera e con i Produttori, a un’offerta merceologica ecosostenibile. Già oggi il 50% dei prodotti in Cartoleria ha caratteristiche di ecosostenibilità, ma la loro presenza sugli scaffali sarà potenziata nel corso del prossimo mandato dell’Associazione.

e dell’economia, aiutando gli Associati a individuare una propria fisionomia nel tessuto dei territori. Oggi Federcartolai conta quattromila associati e un’efficace comunicazione con essi è un presupposto per venire incontro alle diverse esigenze, per comprendere criticità e potenzialità dei punti vendita, per avere rapidi riscontri sulle proposte avanzate, ma anche per ricevere spunti e idee da elaborare. Per questa ragione, il lato web e della comunicazione online è stato particolarmente potenziato. In questa prospettiva, con un’apertura all’insieme del Canale e della Filiera, abbiamo creato un nostro CRM (Customer Relationship Management), Filo Diretto, cioè un sistema integrato di gestione delle relazioni, al quale risultano ad oggi più di 2500 iscrizioni. Il dialogo costituisce infatti la linfa dell’Associazione e gli iscritti a Filo Diretto devono essere considerati veri “opinion leader” al servizio dell’intera Filiera.

Ridisegnare la Cartoleria come hub di servizi quali vantaggi comporta? Come Federcartolai abbiamo proposto numerosi servizi in convenzione da accogliere nei punti vendita. I risultati in termini di visibilità dell’esercizio, di nuova clientela, di fidelizzazione della clientela tradizionale, ma anche di riaffezione da parte di target la cui frequentazione della Cartoleria col tempo si era rarefatta (il variegato mondo delle partite IVA, ad esempio), sono senza dubbio preziosi. Allo

scopo, recentemente abbiamo chiuso un accordo con Fermopoint/TNT per diventare punto di ritiro e spedizione dei pacchi, un servizio molto apprezzato dai cittadini.

Punto di forza della Cartoleria è il rapporto con la Scuola. Quali obiettivi si pone il convegno di Big Buyer? Per l’attenzione mostrata a livello istituzionale e per la qualità dei relatori, il convegno a Big Buyer sarà sicuramente un momento di grande interesse (anche mediatico grazie alla presenza, in qualità di moderatore del convegno, del direttore di RAI3). Un’occasione per chiarirci molti interrogativi circa i percorsi su cui si incamminerà la Scuola e contribuire a nostra volta a delinearne un’identità condivisa. Per Federcartolai, come per tutti gli operatori del comparto, è della massima importanza riuscire a comprendere le tendenze di questi cambiamenti. Tutti gli attori in gioco devono mettersi in discussione: la Scuola, alle prese appunto con metodologie e strumenti didattici nuovi; l’Industria, che sperimenta direttrici di sviluppo inedite, con un occhio sempre più rivolto alla sostenibilità; il Consumatore sempre più selettivo negli acquisti e la Cartoleria che sta rivedendo il proprio ruolo all’insegna dell’ottimizzazione del servizio al Cliente/ Studente. È ovvio che il nostro Canale, nel suo legame con la Scuola, ha accumulato un capitale di credibilità e fiducia che i singoli cartolai hanno a disposizione per investire con ottimismo sul futuro. ■ COMMERCIO C&C

13


14

COMMERCIO C&C


dalla bottiglia alla penna.

Ecoball realizzata con l’

86

%

di plastica riciclata derivante principalmente da bottiglie, di cui il 2,5% recuperato negli oceani*

* plastica recuperata dagli oceani, dalle spiagge, dai fiumi, dai laghi e dalle rive dei corsi d’acqua

NYKOR PILOT PEN ITALIA srl www.pilotpen.it www.pilot-frixion.eu/italia www.pilot-pintor.it SEGUICI SU

COMMERCIO C&C

15


L’INTERVISTA

a cura di Patrizia Pagani

All’indomani del periodo più critico per l’emergenza sanitaria, Balma, Capoduri & C. rileva segnali positivi circa la ripresa del business e le prospettive a breve per l’Azienda e l’intera categoria

ZENITH E COCCOINA, BRAND STORICI PROIETTATI AL FUTURO COMPLETO RESTYLING SUL WEB

Il sito istituzionale www.balmacapoduri.it e gli spazi dei brand (www.zenith.it e www.coccoina.it) hanno recentemente beneficiato di un update per architettura e contenuti e sono ora raggiungibili anche da smartphone. In area social, le pagine Facebook e Instagram dei 2 marchi risultano ora affiancate da Linkedin per il Corporate.

E

sperienza pluriennale, know-how riconosciuto, capacità di innovare nelle direzioni indicate dalle esigenze emergenti sul mercato. Sono i punti di forza su cui la Balma, Capoduri & C. ha fatto leva per raggiungere l’attuale posizionamento competitivo, che la collocano fra le realtà di riferimento del comparto Stationery & Office. Aldo Balma, Amministratore Delegato dell’Azienda, risponde in merito alla situazione attuale ed ai nuovi progetti in via di implementazione.

La potenza e la tradizione dei marchi ZENITH e Coccoina stanno guidando il vostro programma di riorganizzazione aziendale. Quali sono i vostri investimenti più recenti e quali aree hanno riguardato? I nostri due marchi storici guidano la ripresa, che – dopo il primo pesante lockdown di inizio 2020 – sta caratterizzando la nostra attività. Per meglio sostenere questa crescita abbiamo già introdotto interventi di aggiornamento e miglioramento delle nostre attrezzature tecniche, di impianti e macchinari, così da garantirne l’affidabilità nel tempo e, ove possibile, ottimizzarne le prestazioni.

Un primo bilancio 2021: alla luce delle dinamiche finora registrate, come pensate di chiudere l’anno in corso?

Aldo Balma 16

COMMERCIO C&C

Il nostro consuntivo di metà anno evidenzia significative aree di recupero sia in Italia che all’estero. Con riferimento al 2021, l’obiettivo di fine anno è non solo riconquistare tutto il terreno perso nel 2020 a causa dell’emergenza sanitaria ma ottenere, se possibile, un risultato anche superiore al dato di chiusura del 2019. Riteniamo che si tratti di un proposito certamente ambizioso, ma senz’altro alla nostra portata, sempre che non si verifichino battute d’arresto a causa di fenomeni extralavorativi da noi non controllabili.


Qual è stata la risposta dei vostri canali distributivi durante il biennio 2020/21, caratterizzato dalle nuove necessità indotte dalla pandemia? I distributori hanno evidenziato risposte differenziate, soprattutto registrando segnali diversi nei vari momenti della fase emergenziale, e ciò anche a causa della difforme incidenza delle misure di chiusura sulle specifiche tipologie di canali. Se nei mesi più critici ha sicuramente brillato la Grande Distribuzione, nel periodo successivo tutti gli attori della nostra filiera hanno rilevato miglioramenti significativi, che si stanno consolidando nel corso del 2021.

Dall’osservatorio privilegiato dell’Industria, ritenete che il settore Stationery & Office sia già pronto alla sfida della sostenibilità? Qual è il vostro impegno su questo fronte? Il tema della sostenibilità sta diventando sempre più il leit motiv di qualsiasi iniziativa imprenditoriale. Temo che, di questo passo, sussista il rischio concreto di una banalizzazione di un “progetto di vita” sicuramente corretto ed auspicabile. Balma, Capoduri & C. opera secondo una filosofia produttiva lontana dal concetto di “usa e getta”, che fa dell’affidabilità del prodotto nel tempo uno dei propri capisaldi, quindi si dimostra sicuramente coerente con i principi della sostenibilità. Anche nelle scelte produttive e impiantistiche gli interventi degli ultimi anni seguono tale impostazione: per citarne solo alcuni, la completa rimozione delle coperture in amianto, la totale eliminazione dell’utilizzo dei solventi clorurati nel ciclo produttivo, ricorrendo ad impianti a ciclo chiuso alimentati con alcol modificato, il passaggio dall’illuminazione tradizionale a neon a quella a LED con dimezzamento della potenza impiegata.

Per Balma, Capoduri & C. l’innovazione rappresenta da sempre una leva di sviluppo imprescindibile: quali sono le vostre principali new entry? Abbiamo utilizzato la pausa a cui siamo stati obbligati dal primo lockdown per fare il punto sulla nostra situazione assortimentale e decidere cosa tagliare, cosa mantenere e soprattutto cosa inserire. Abbiamo proposto versioni nuove o aggiornate di alcuni nostri prodotti storici: la ZENITH 590 TECH con nuovi abbinamenti cappuccio, dotata di trame insolite e corpo verniciato, che conferiscono alla cucitrice un aspetto ancora più moderno e tecnico, secondo le tendenze del momento; la ZENITH 548/E SIXTY – edizione speciale a tiratura limitata – che rimanda ai mitici anni ’60; la ZENITH 548/E Antibacterial, in una bellissima colorazione “verde rugiada”, che – grazie all’aggiunta di un additivo per il rilascio di ioni di argento – consente la formazione di una pellicola protettiva resistente ai batteri. Abbiamo, poi, allargato la gamma offerta alla famiglia degli accessori per scrivania con 4 nuovi articoli: portapenne, portalettere, porta-clips magnetico e porta-

INNOVATIVA ESTENSIONE DI GAMMA

Inconfondibile grazie alla forma nuova ed originale, tanto che risulta protetta da brevetto, il porta-corrispondenza ZENITH 830 combina al meglio plus di funzionalità ed estetica. Da notare, a livello strutturale, il singolare supporto nichelato, realizzato in un pezzo unico, che – oltre a garantire la stabilità delle tre vaschette – rende il prodotto un oggetto con design ricercato.

corrispondenza. Si tratta di prodotti completamente in metallo, provvisti di un design inedito, fatto di linee semplici ed essenziali. Particolarmente curate sono le confezioni, che utilizzano la stessa grafica per illustrare al meglio i prodotti nelle diverse varianti di colore disponibili.

Veste nuova anche per Coccoina Mia: tubetti colorati, packaging originali e formati rinnovati. Come sta performando il brand nel settore scuola? Coccoina Mia è sicuramente un ottimo prodotto dal punto di vista delle prestazioni (potere adesivo che non teme confronti) e della praticità del contenitore (tubetto che conserva il contenuto nel tempo e consente di dosarlo con precisione). Risulta ben venduto in talune zone, in altre assai meno: per questo cercheremo di supportarlo con adeguate campagne pubblicitarie e promozionali.

La linea BC Details: quanto è rilevante in termini di politica di gamma? Quali canali commerciali e target di consumo si rivolge? La collezione BC Details, che nasce dall’intento di allestire una selezione di nostri articoli destinati al regalo, rappresenta una scelta strategica che ci consente di reperire nuovi ed interessanti sbocchi di vendita. Tale approccio funziona particolarmente bene in taluni mercati esteri: la qualità dei prodotti, il loro design e l’italianità della manifattura configurano un mix decisamente vincente. ■ COMMERCIO C&C

17


IN PRIMO PIANO

a cura di Roberrta Fedeli

Parola d’ordine apertura a nuove incursioni in territori ancora inesplorati, ma ricchi di ispirazioni. È questo l’approccio che caratterizza oggi Cartiere Paolo Pigna, a seguito di un biennio all’insegna della crescita, sia di fatturato sia di sviluppo dei mercati nazionali e internazionali

NUOVO CORSO PER CARTIERE PAOLO PIGNA

C

on una tradizione che si avvicina ai due secoli di storia, Pigna è un marchio iconico del Made in Italy che, fin dal 1839, prima ancora dell’avvento della televisione, accompagna ogni giorno la creatività degli italiani, nella scuola, in ufficio e nel tempo libero rappresentando la bellezza senza tempo, la qualità delle materie prime, l’amore per i dettagli del fatto bene. Un vero love brand che ha trovato la propria chiave di accesso a un mondo in costante evoluzione proprio nella capacità di evolvere esso stesso, trasmettendo di generazione in generazione tutti quei valori con cui è nato, riattualizzando decennio dopo decennio quel bisogno di esprimere ed esprimersi che niente più della

Andrea Carnevale 18

COMMERCIO C&C

carta riesce a rappresentare. Tutto sempre all’insegna dell’eccellenza, oggi concentrata nei tre brand Pigna, Monocromo e PdiPigna, veri catalizzatori di progetti innovativi e collaborazioni importanti. Un esempio recentissimo è stato il progetto Chiara Ferragni X Pigna, la prima collezione stationery dell’imprenditrice digitale italiana più famosa al mondo, che già prima del lancio si è subito rivelata un assoluto successo. Chiara Ferragni ha scelto di collaborare con Pigna proprio a partire dal terreno comune di valori condivisi: brand iconico dell’autentica italianità apprezzata in tutto il mondo, Pigna significa qualità, della scelta dei materiali e nell’attenzione per i particolari. Non solo. Il lancio della linea Chiara Ferragni x Pigna si è mosso in modo trasversale tra gli ambienti fisico e digitale, facendosi portatore di tematiche attuali e urgenti come il self-empowerment, inteso come capacità di raggiungere i propri sogni, e l’inclusività autentica. Perché un quaderno è un contenitore espressivo, ma anche un veicolo per i temi su cui riflettere quotidianamente, Per questo è nata Monocromo Green, linea che porta concretamente all’attenzione i temi della sostenibilità a partire dalla carta 100% riciclata o ancora la partnership ufficiale all’insegna dell’espressione artistica tra il colorato mondo Monocromo e la popolare trasmissione Amici per la stagione 2021/2022. Senza dimenticare PdiPigna, brand vero proprio ma prima ancora ambizioso progetto nato per parlare alle persone che ricer-


cano oggetti capaci di rappresentare una quotidiana espressione della bellezza e del fatto bene, con cura, che è l’essenza dell’italianità più autentica. Lanciato nell’ottobre del 2020 sotto la direzione artistica del product designer Matteo Ragni, vincitore di due Compassi d’Oro, PdiPigna è una collezione di taccuini, agende, matite e penne che invitano all’espressione di sé attraverso pensieri, caratteri e simboli posati di pagina bianca in pagina bianca, riempiendo quella storia unica che è la nostra vita, ritrovando il piacere della narrazione come specchio di noi stessi. Dopo le prime collezioni dedicate ai caratteri tipografici e ai segni zodiacali, PdiPigna ha intrecciato importanti collaborazioni col mondo del design, con il quale condivide l’approccio contemporaneamente estetico e funzionale, l’ispirazione creativa costante, la tensione a trovare ed esprimere la migliore versione di ogni aspetto. Le nuove capsule collection PdiPigna, disponibili dall’autunno 2021, hanno come protagonisti grandi artisti, architetti e designer come Gio Ponti, Enzo Mari, Ettore Sottsass e la celebre Lettera22 di Olivetti. Tutto senza scordare l’attenzione al benessere sostenibile e la responsabilità verso il pianeta, già promosse con la linea Monocromo Green e tratto costante anche nel mondo PdiPigna. Ogni taccuino è infatti realizzato con carte naturali ecocompatibili e certificate FSC®, così come le matite e le penne Xilo, in legni italiani di noce e mogano. L’obiettivo? Ce lo ricorda Andrea Carnevale,

Chief Marketing and Business Development Officer dell’Azienda, “vogliamo essere interpreti del crescente trend dello stationery, che sta tornando a essere sempre più cool anche tra i più giovani. Crediamo che il mondo Pigna abbia molto da offrire, facendo leva sul nostro heritage italiano mixato con una contemporaneità di respiro internazionale”. Non a caso il brand PdiPigna è sponsor del Padiglione Italia a Expo 2020 Dubai. Una straordinaria occasione di rilancio internazionale del miglior Made in Italy in chiave sostenibile, all’insegna di quel DNA di predisposizione alla bellezza e di quella assodata cultura del fatto bene che sono l’essenza del brand. Ma ogni corso è tale perché continua ad andare aventi, sempre in cerca di nuovi panorami da esplorare. Cosa c’è quindi nel futuro di Pigna? “L’obiettivo che ci eravamo dati per quest’anno era quello di raggiungere una crescita del 26%. A oggi siamo confidenti di raggiungere il target – conclude Andrea Carnevale – nel frattempo stiamo già lavorando su un piano triennale futuro che vedrà costanti investimenti nei tre brand, Pigna, Monocromo e PdiPigna. Ognuno con la propria identità, i rispettivi mercati e progetti pensati ad hoc per un posizionamento sempre più solido e riconoscibile, in Italia e non solo. La vera grande sfida che abbiamo davanti è l’ingresso di Pigna nei mercati esteri, in quest’ottica proprio la presenza a Expo 2020 Dubai è stata una scelta strategica”. ■ COMMERCIO C&C

19


FILO DIRETTO

a cura della Redazione

UNA GAMMA TUTTA A COLORI Il colore pastello è un’altra novità CARIOCA, con il nuovo Temperello stick, in 8 colorazioni pastello, adatto per grandi superfici e ad asciugatura rapida. Della stessa linea la Tempera Pastel Pot 25 ml, in vasetto, superlavabile e facile da stendere.

Sono tante le nuove proposte di CARIOCA, dai glitter ai colori pastello, per poi ampliare le gamme di tutti i prodotti per la manualità e la creatività

20

COMMERCIO C&C

L

a pasta da modellare MODELIGHT di CARIOCA oggi si apre anche alla baby moda: il Play Kit MODELIGHT BIJOUX permette di creare originali gioielli decorativi da indossare. Il kit è disponibile in 3 soggetti per lei e per lui: braccialetti & fermacapelli; anelli & collane; cerchietti & orecchini. Ogni Set contiene 2 Pot MODELIGHT da 30g multicolori, gli attrezzi per modellare e gli accessori da rivestire. Sempre per creare piccole opere d’arte, CARIOCA lancia il Déco stone effect (già in commercio nella versione bianca ed effetto terracotta), indurente e per sculture effetto pietra. La pasta è facile da modellare, si asciuga senza cottura e il risultato finale rimane perfetto senza crepe, pronto da colorare con le tempere. La pasta, Made in Italy, è disponibile in panetti da 500 gr. Il mondo scintillante della nuova linea Glitter è composto da pennarelli, penne e colle. I pennarelli glitter sono a inchiostro liquido a base d’acqua, dal colore brillante, e adatto a diversi tipi di superfici. Decisamente performante rispetto ai classici pennarelli con tampone, l’inchiostro asciuga in fretta ed è resistente alla luce. CARIOCA lancia anche le penne glitterate per la scrittura: le Glitter gel pens sono le penne con inchiostro gel effetto glitterato in 6 colori diversi. Queste penne garantiscono una scrittura scorrevole e una rapida asciugatura. La Glitter clay è invece la nuova pasta da modellare glitterata, super leggera, elastica e lavorabile, disponibile in 4 colori. Grazie ad una piccola percentuale di colla, la pasta è ideale per creare e decorare anche su superfici diverse. La Glitter clay asciuga all’aria mantenendo l’effetto glitter, e non contiene glutine. Ancora una novità per la linea glitter: la colla decorativa glitterata, amatissima e super richiesta, ora è disponibile anche in flaconi con beccuccio da 88ml e in 12 colori. La colla è ideale per decorare diverse ■ superfici, ed è lavabile e facilmente rimovibile anche dalle mani.


FSC® C159058 • www.fsc.org

COMMERCIO C&C

21


IN PRIMO PIANO

a cura di Roberta Fedeli

IMPATTO ZERO E TANTA ECOLOGIA PER BLASETTI Impatto Zero è il progetto continuativo di Blasetti, dinamica Azienda del settore, che va oltre la singola linea di prodotti, che dà una risposta concreta allo sviluppo sostenibile e che sarà incrementato nel tempo

L’

attenzione alle tematiche green ha spinto Blasetti – Espositore a Big Buyer 2021 – a ideare Impatto Zero. In questa intervista il Direttore Commerciale e Marketing Lorenzo La Regina spiega tutte le pecu-

liarità e gli sviluppi del programma che risponde appieno alle profonde trasformazioni in atto, proponendo format e modelli altamente innovativi.

Come è nata l’iniziativa Impatto Zero e come vi permette di ottimizzare la vostra produzione? Con la linea di quaderni eco-friendly One Color Impatto Zero, ideali per la Scuola e l’Ufficio, ci siamo prefissati l’obiettivo di promuovere la tutela dell’ambiente. Si tratta di prodotti ad altissimo grado di sostenibilità, creati con materie prime riciclate, realizzati con energia solare e tecnologie più efficienti. La produzione è interamente plastic free: la plastica non è presente né nei prodotti (quaderni o blocchi) né nelle scatole d’imballo. Nessun rivestimento in plastica anche sulla spirale in metallo. Ogni referenza è composta da carta riciclata al 100% e le copertine sono prive di trattamenti di verniciatura e lucidatura. Nuovi anche i box Seconda Vita: simpatiche scatoline in cartone contenenti i rifili di lavorazione dei quaderni che abitualmente vengono riciclati con costi considerevoli. Blasetti li propone così come nascono, per essere riutilizzati sotto forma di foglietti per appunti.

Quali sono i vantaggi che il progetto è in grado di assicurare ai Distributori e ai Consumatori?

Lorenzo La Regina 22

COMMERCIO C&C

Innanzitutto ai Distributori garantisce il fatto di vendere un prodotto in crescita tra i giovani e i giovanissimi. In fase di sell in, gli articoli verranno spediti in una accattivante scatola di cartone priva di film plastico o nastro adesivo. Nella scatola, un vero e proprio kit di vendita, sarà disponibile tutto il neces-


MASSIMA VISIBILITÀ Per comunicare sul punto vendita l’impegno aziendale nel sostenere le buone pratiche sostenibili, Blasetti ha creato un pratico espositore da banco che contiene un set di quaderni o di spirali One Color in diverse tinte.

sario per la comunicazione al Consumatore. Infine, ogni confezione contiene delle scatole Seconda Vita che saranno date in omaggio all’acquisto di due maxi quaderni o di un maxi spirale. Altro grande vantaggio è la politica commerciale: il Distributore, infatti, ha la possibilità di fare ordini su quantitativi limitati. Impatto Zero coinvolge molteplici target di consumatori: si va dallo studente che è fan della gamma One Color e che accoglie ogni novità sulla linea con curiosità, a quello sensibile alla tematica ecologica. Si passa agli universitari attenti a tutto ciò che accade intorno a loro, per terminare con il professionista che richiede prodotti eleganti e di alta qualità. La linea One Color Impatto Zero è composta da differenti prodotti perfetti per qualsiasi impiego.

Nel comparto Stationery & Office l’ecosostenibilità garantisce nuove opportunità di business? L’ecosostenibilità è un trend in crescita che può creare delle nicchie di mercato allargato molto interessanti e sfidanti. Blasetti vanta oltre un secolo di storia, ha una forte visione sul futuro e tende a proporre sempre novità sul mercato, frutto di alta tecnologia, ricerca e sviluppo. Abbiamo effettuato molteplici focus group con studenti e insegnanti e abbiamo registrato il significativo aumento della volontà di rispettare l’ambiente e di orientarsi negli acquisti verso tutte quelle aziende che hanno una vocazione in tal senso.

Attualmente quali sono i vostri lanci di prodotto più recenti e innovativi? Sono da segnalare i quaderni con la Jolly Page, la pagina con bordo adesivo che è un’esclusiva dei maxi One Color e che si può staccare e attaccare per sostituire una pagina del quaderno o per aggiungerne una dove è necessario. Molto innovativi anche i blocchi da disegno con gli angoli indistruttibili, in materiale multistrato antistrappo, e la linea di quaderni didattici per coloro che hanno difficoltà nella scrittura o, semplicemente, che vogliono migliorarla, e che sono approvati dall’Associazione Europea Disgrafie. Blasetti ha creato anche i ricambi doppi rinforzati: un ricambio A4 che raddoppia e diventa un ampio spazio dove poter inserire schemi, ricerche multidisciplinari o infografiche. Recentissima la linea multisoggetto.

La partecipazione a Big Buyer come si inserisce nel vostro programma di crescita? Quali collezioni presenterete? La presenza a Big Buyer è fondamentale per Blasetti. È un momento di scambio e confronto, dove abbiamo modo di ascoltare le osservazioni dei clienti. Esserci è importante, per capire quali sono le tendenze del mercato, come si muovono i nostri competitor e come affrontate un futuro sempre incerto ma estremamente stimolante. In merito alle anticipazioni come al solito preferiamo non darne ma ■ vi possiamo dire che ne vedrete delle belle! COMMERCIO C&C

23


IN PRIMO PIANO

a cura di Roberta Fedeli

PILOT, LAVORI IN CORSO ED ECCELLENTI PROSPETTIVE Sandro Contini

Pilot innova senza sosta la propria linea di prodotti per offrire strumenti di scrittura sempre più performanti e attenti all’ambiente

24

COMMERCIO C&C

C

onclusasi ottimamente la stagione estiva, l’Azienda guarda positivamente alla chiusura del 2021. “La campagna scuola, la più significativa dell’anno, si è conclusa ottimamente – dichiara Sandro Contini Sales & Marketing Director di Nykor Pilot Pen Italia – e nonostante le incertezze dettate dall’emergenza sanitaria ancora in atto, abbiamo raggiunto e superato i livelli del 2019. A Bologna, dal 10 al 12 novembre parteciperemo a Big Buyer 2021 dove presenteremo tutte le novità della nostra linea ecosostenibile Begreen”. Proprio nel 2021, infatti, Pilot ha ampliato la linea ecologica Begreen con la nuova B2P ECOBALL, una penna a sfera ricaricabile composta dall’86% (escluse le parti di ricambio) di plastica riciclata post-consumo – inclusa la plastica oceanica – con una quantità minima di additivi e coloranti. La nuova B2P Ecoball è stata anche oggetto di una massiccia campagna di comunicazione TV e digitale andata in onda sui network Mediaset dal 22 agosto all’11 settembre, raggiungendo un pubblico potenziale di 26.806.000 di utenti. Sempre da quest’anno, l’iconica Roller a inchiostro Gel B2P, già realizzata con l’89% di plastica riciclata ottenuta da bottiglie, conterrà anche quella recuperata dagli oceani. Le penne B2P vanno a completamento della linea “Begreen”, la prima gamma di strumenti di scrittura sostenibili, lanciata da Pilot nel 2006. Realizzate per almeno il 70% con plastica riciclata e ricaricabili, le penne della Gamma Begreen permettono di risparmiare fino al 95% di CO2, grazie all’utilizzo di plastica riciclata, e ricaricandole almeno 3 volte. Un impegno costante per l’ecosostenibilità che aumenta di anno in anno.


RESPONSABILITÀ AMBIENTALE, NUOVO PILASTRO Dal 2008, sono state vendute 39,5 milioni di penne B2P realizzate con bottiglie riciclate. Più di 200 tonnellate di bottiglie di plastica, compresa quella oceanica, sono diventate penne. Un’approccio sostenibile di Pilot in cifre da record.

LE QUATTRO “R” DI PILOT Con questa iniziativa Pilot conferma la sua politica di sostenibilità, fondata sulle quattro R: RECUPERARE: meno plastica negli oceani per ridurre l’inquinamento; RICICLARE: meno rifiuti in discarica, trasformando il vecchio in nuovo, utilizzando materiale plastico riciclato per produrre le penne; RICARICARE: meno usa e getta, rendendo ricaricabile il 63% della gamma di penne, per ridurre le discariche; RIDURRE: meno plastica e più materiale di cartone riciclato negli imballaggi. Per il 2022, inoltre, Pilot prevede di aumentare la percentuale di plastica riciclata con cui è prodotta la G2, prodotto storico dell’Azienda e bestseller nel segmento roller a inchiostro gel. Nel 2021 Pilot ha lanciato per la Grande Distribuzione i nuovi blister plastic free con l’obiettivo di ridurre considerevolmente l’utilizzo di plastica negli imballaggi e renderli riciclabili al 100% nel rispetto del Pianeta. “In Europa – conclude Contini – il 60% dei rifiuti in plastica proviene dagli imballaggi. Pilot innova senza sosta la propria linea di prodotti per ridurre l’impiego di plastica al minimo assoluto e con i nuovi blister plastic free offre ai consumatori un’alternativa ecologica e di design che riduce attivamente gli sprechi”. ■

PILOT PEN NEL MONDO

PILOT CORPORATION, allora NAMIKO Co., fondata nel 1918, quando il Paese avviava i primi importanti rapporti commerciali con l’Occidente, inizia l’attività creando la prima penna a inchiostro liquido, fino a diventare oggi il secondo fabbricante al mondo di articoli per scrittura, con diversi stabilimenti di produzione collocati in Asia, in America e in Europa. Filiali dirette coordinano il lavoro delle numerose concessionarie e agenzie di vendita in esclusiva, collocate sui diversi territori nazionali nei quali, in oltre 100 anni di storia, la Società ha conquistato e mantenuto posizioni di rilievo. Pilot in Europa è diretta e coordinata dalla PILOT CORPORATION OF EUROPE di Annecy La Caille, in Francia, ove è collocato anche un importante stabilimento di produzione di una parte degli articoli per il mercato europeo. Tutti i prodotti Pilot sono realizzati in aziende che appartengono al gruppo. La società NYKOR PILOT PEN ITALIA è distributrice in esclusiva, per il mercato italiano, di una vasta gamma di prodotti per la scrittura destinati al settore scolastico e a quello dell’ufficio. Il marchio Pilot è presente in 5 continenti, in oltre 190 paesi con 18 filiali, più di 100 distributori, e circa 3000 dipendenti. I prodotti Pilot sono fabbricati al 100% autonomamente, con 7 fabbriche in tutto il mondo (di cui 1 in Francia) all’avanguardia della tecnologia e

COMMERCIO C&C

25


FILO DIRETTO

a cura della Redazione

FAVORIT, COLORE E VERSATILITÀ

Favorit S.p.A., filiale italiana del gruppo Hamelin leader in Europa nella produzione e distribuzione di articoli per l’ufficio e la scuola, ha sempre avuto una attenzione particolare all’ambiente e alla sostenibilità dei suoi prodotti e si impegna per una gestione ottimale delle risorse nel ciclo di produzione SITO PRODUTTIVO ALL’AVANGUARDIA Il sito di Tito (PZ), dove avviene la produzione della maggior parte degli articoli in polipropilene, è un impianto ultramoderno, certificato ISO 9001, 14001, 45001 e con un ciclo produttivo a zero emissioni e zero scarti, in linea con la filosofia ambientale del Gruppo Hamelin. L’ambizione rimane quella di continuare a offrire a tutti i clienti dei prodotti di qualità che rispondano ai nuovi bisogni di consumatori sempre più evoluti. Per questo, anche in questi anni difficili, Favorit ha continuato a promuovere nuovi prodotti che potessero soddisfare le esigenze di questi nuovi consumatori.

26

COMMERCIO C&C

I

l colore fa da sempre parte del dna di Favorit, con le linee coordinate in polipropilene (raccoglitori, cartelle 3 lembi, portalistini, buste) e carta (quaderni Oxford) lanciate con successo nel mercato italiano nei colori pastello e neon. Nel 2021 Favorit arricchisce la sua offerta con una linea di buste con bottone ad alto spessore in 4 vivaci colori fluo e 5 eleganti colori pastello nei formati A6 e lettera, perfette per contenere il green pass o le mascherine. Sempre in tonalità pastello, è la nuova gamma di quaderni spiralati Oxford con copertina in cartoncino flessibile, unici per la qualità della carta Optik Paper® da 90g., bianchissima, resistente, satinata, che evita all’inchiostro di attraversare la pagina e per l’applicazione gratuita Scribzee®. Le pagine dei quaderni sono infatti dotate di 4 marcatori agli angoli che permettono all’App di fare una scansione di alta qualità della pagina, salvarla nel Cloud gratuito e condividerla in formato PDF e JPG. In questo modo gli appunti sono sempre disponibili e consultabili sul proprio smartphone. Sempre in tema di colore, Favorit punta su una nuova gamma in polipropilene opaco con finitura ad effetto metallizzato in 4 brillanti colori - verde, argento, oro e blu - capaci di catturare l’attenzione grazie alla loro luminosità e che cambiano riflesso a seconda della luce. Il materiale resistente, che richiama tutta la forza dei metalli preziosi, ne permette un uso intenso. Col marchio Unilux, l’attenzione è tutta sulle lampade da tavolo progettate appositamente per lo Smart working. Tra queste, spicca la lampada Popy, elegante con la base di vetro, leggera, che occupa poco spazio sul piano di lavoro ed è collegabile alla porta USB del PC. Si può anche piegare e riporre in un cassetto o in una borsa in vista di trasferimenti. Al Big Buyer 2021 Favorit sarà presente con un catalogo prodotti sempre in continua evoluzione e che risponde alle esigenze mutevoli dei nostri tempi, ■ con uno sforzo costante per ridurre al minimo l’impatto ambientale.


Made in Italy

La nuovissima linea Save the Planet completa e arricchisce la collezione ecoBrirex, firmata da Saul Sadoch S.p.A. e Francesco Brizzolari s.r.l. Una vasta gamma di carta regalo riciclata al 100%, coordinata con nastri anch’essi in carta, per regali all’insegna dell’ecosostenibilità. Saul Sadoch S.p.A. - Rex Prodotti Cartotecnici - Via Ressel 2/6 - 34018 San Dorligo della Valle (Trieste) - Italy Tel +39 040 8323200 - Fax +39 040 8323334 - sadoch@sadoch.it - www.sadoch. com


PROTAGONISTI

a cura di Patrizia Pagani

In un momento storico in cui diversi settori ed imprese lamentano le conseguenze negative dell’emergenza pandemica, STABILO registra una dinamica in decisa controtendenza. Un’insperata crescita double-digit resa possibile da una strategia incentrata su capacità innovativa e comunicazione vincente

STABILO RIMARCA IL BINOMIO INNOVAZIONE-COMUNICAZIONE

I

n un mercato che sembra gradualmente risvegliarsi dopo la flessione dei consumi che ha colpito anche la cancelleria, come quasi tutte le categorie non food, STABILO Italia rafforza ulteriormente la propria market share grazie ad una politica competitiva che mette al centro la costante innovazione di prodotto, oltre alle campagne di comunicazione mirate ed alle altre iniziative finalizzate a supportare l’immagine di marca. Alberto Mazza, General Manager dell’Azienda, mette in evidenza i punti cardine di un approccio strategico che ha consentito all’Azienda di continuare a crescere oltre le più rosee aspettative, riscuotendo consensi sia dai clienti intermedi che dai consumatori finali.

Siamo giunti quasi al termine del 2021, come giudica la recente dinamica delle vostre performance commerciali? Il trend rilevato nell’ultimo biennio si dimostra per noi particolarmente soddisfacente. Nonostante la situazione emergenziale, infatti, se nel 2020 la nostra quota di mercato risultava in crescita, nel 2021 registriamo addirittura una progressione a tripla cifra rispetto all’anno precedente e, comunque, double-digit nei confronti dell’omologo periodo del 2019. All’origine di tali risultati troviamo, da un lato, una generale ripresa dei consumi – visto che la gente manifesta una forte volontà di ritornare a vivere nella normalità – ma, d’altro canto, le attività realizzate dal 28

COMMERCIO C&C

marchio STABILO: basti pensare al successo incredibile realizzato dal nuovo astuccio ecosostenibile, personalizzabile e lavabile di STABILO® point 88®, come pure dei nuovi deskset di STABILO BOSS ORIGINAL.

L’andamento delle vostre vendite si rivela omogeneo nei diversi canali distributivi? A dir la verità, in questa fase stiamo ottenendo risultati davvero soddisfacenti soprattutto presso le cartolerie, canale che ai brand riesce a garantire un adeguato livello di marginalità. Anche presso le superfici della GDO le vendite mostrano segnali di ripresa, ma risentono negativamente delle politiche commerciali delle insegne mass, che stanno tendenzialmente riducendo il peso dei generi non food. Il dettaglio tradizionale, invece, si rivela molto dinamico: durante i lockdown, il canale è stato riscoperto dal consumatore grazie a suoi principali plus, in primis a livello di contatto umano e, quindi, in termini di assistenza e servizio. Ritengo che tale rilancio della cartoleria proseguirà anche con il ritorno alla “normalità”.

Ai fini del conseguimento dei risultati descritti, qual è la vostra formula del successo? All’origine delle performance rilevate nell’ultimo periodo si trova una combinazione di fattori. Innanzitutto, l’innovazione di prodotto, dal momento che STABILO è certamente uno dei brand che più “agita il mercato” grazie ai


EVIDENZIARE … MA NON TROPPO!

Fra le varie novità di prodotto presentate recentemente da STABILO Italia, i consumatori hanno già promosso a pieni voti il set da scrivania , con base in plastica riciclata, STABILO® BOSS ORIGINAL, pensato per i veri appassionati di cancelleria: si tratta di un set di evidenziatori disponibili in 23 accattivanti colori e dotati di punta versatile, così da poter evidenziare con due ampiezze di tratto. Molte altre nuove proposte e, insieme, le anteprime 2022 – fra cui STABILO EASYgraph S metallic (in 3 colori aggiuntivi) e STABILO BOSS MINI Pastellove 2.0 - saranno a Big Buyer 2021.

Come si sta muovendo, invece, la vostra proposta destinata agli scolari?

continui lanci di nuovi prodotti ed originali soluzioni di packaging. In sinergia con l’innovatività, la nostra politica di comunicazione all’avanguardia e centrata sul target.

In considerazione di un target composto da “nativi digitali”, come impostate la vostra strategia di comunicazione? Premetto che gli studenti a cui ci rivolgiamo sono avvezzi all’uso della tecnologia e dei social media, che incidono significativamente sul loro processo di socializzazione, ma apprezzano comunque la scrittura, sono sensibili all’appeal visivo di ciò che viene scritto sulla carta. Per comunicare con questi giovani end-user puntiamo decisamente sulle attività social, capaci di creare un’interazione immediata e continua: già in fase pre-Covid19 avevamo programmato una campagna imperniata sul mix composto da attività social ed affissioni digitali lungo gli itinerari percorsi dagli studenti, che logicamente non ha potuto trovare completa realizzazione. Ora abbiamo deciso di concentrare tutte le nostre azioni comunicazionali sui social media, soprattutto Facebook e Instagram, con ottimi riscontri in termini di immagine di marca – siamo un vero e proprio “brand” – e sul piano del sell-out.

In tale ambito – dove il prodotto risulta certamente più banale – stiamo perfezionando alcune soluzioni di penne, STABILO EASY Start, finalizzate ad educare il bambino ad impugnare bene lo strumento, e ciò in virtù di alcune scanalature posizionate in maniera tale da far assumere la posizione corretta sotto il profilo ergonomico. Relativamente alla comunicazione, per tali tipologie di prodotto lavoriamo non sulle mamme, ma sugli insegnanti della scuola primaria: presso alcuni istituti abbiamo già organizzato seminari con 500 docenti presenti.

In un’ottica di medio termine, quali sono le direttrici evolutive che state percorrendo? Continueremo a proporre novità di prodotto ed estensioni di gamma nei due momenti canonici – ossia ottobre e gennaio – ricercando, in particolare, nuovi colori e formati, insieme a pack inediti. La tensione verso il nuovo si accompagna ad una crescente attenzione alla sostenibilità: questo per noi significa prestare la massima attenzione ai materiali delle confezioni, l’utilizzo di plastiche riciclate e riciclabili, il focus sulle energie rinnovabili, il miglioramento dell’efficienza industriale per arrivare a zero emissioni di CO2 entro il 2025. Tutte le nostre iniziative in tal senso verranno presto descritte e rendicontate all’interno ■ del nostro primo bilancio di sostenibilità. COMMERCIO C&C

29


PROTAGONISTI

a cura di Roberta Fedeli

Le nostre collezioni stanno facendo scuola, anche in termini culturali dice Angelo Rioli, CEO RiPlast (nella foto).

Grandi innovazioni nel prodotto green di RiPlast, gruppo plastocartotecnico che dà prova di eccezionale dinamismo e di attenzione massima ai comportamenti di vita e di consumo del consumatore moderno

Angelo Rioli 30

COMMERCIO C&C

RIPLAST, SEMPRE PIÙ GREEN

L

a tematica ecologista sta mettendo sotto pressione le aziende perché il cambiamento sia di sostanza ed è sostenuto soprattutto dai giovani, che valgono una quota molto alta degli acquisti. Il mondo dei giovani è il mondo della scuola, dove RiPlast opera da sempre, conosciuta e apprezzata da intere generazioni di ragazzi. L’impegno di RiPlast a preservare il Pianeta è soprattutto verso i giovani, che sognano di cambiare il mondo: insieme al loro futuro dobbiamo riuscire a garantire anche l’avvenire del nostro Pianeta. Sono molti anni che RiPlast crede nello sviluppo sostenibile e nell’economia circolare, utilizzando meno materie prime e più materiali riciclati. Il “senza sprechi” è un principio inderogabile per l’Azienda: ogni anno gli impianti fotovoltaici di proprietà producono 150.000 Kwh di elettricità utilizzando l’energia solare, ogni 250 copertine prodotte viene così restituita alla natura l’immissione di 1 kg di CO2. COLOROSA WOOD Una scrupolosa selezione dei materiali, un sistematico Le calde tonalità riciclo degli scarti, politiche “km zero” per l’acquisto del legno naturale, delle materie prime, fornitori sempre più vicini ai siti spettacolare il nero wengè produttivi, etichetta Made in Italy: ecco la risposta di ma di grande RiPlast alla richiesta di consumi sicuri, ecologici, etici, effetto anche socialmente responsabili. l’avana “Innovazione e sviluppo sostenibile sono i driver per il e l’avorio, sono presente e per il futuro del nostro gruppo plastocartoil segno tecnico. Stiamo lavorando sull’innovazione di prodotto distintivo per la salvaguardia del Pianeta, sia per la plastotecnica di una Collezione sia per la cartotecnica” commenta Angelo Rioli CEO di assoluta novità per RiPlast. Con l’acquisizione di Paperdream di qualche la cartoleria. anno fa si è costituito un gruppo plastocartotecnico di


ANIMAL FRIENDS GREEN COLLECTION

L’innovazione e lo stile si accompagnano alla biodiversità: gli scarti alimentari sostituiscono fino al 15% di cellulosa degli alberi e grazie al corretto mix tra frutta, noci e fibre riciclate creano una texture innovativa dalla sensazione tattile unica e piacevole. Animal Friends Green Collection è composta da maxiquaderni, quaderni spiralati, raccoglitori ad anelli, cartellette con elastico

prima grandezza, che ha fatto di RiPlast un punto di riferimento sicuro per gli operatori della distribuzione professionale e per il pubblico, non solo per i prodotti in materiali plastici ma anche per i prodotti in carta certificati FSC, con carta proveniente da foreste gestite in maniera responsabile. A ulteriore testimonianza della sua azione per la salvaguardia delle foreste RiPlast è anche direttamente impegnata nella riforestazione delle Dolomiti, devastate dalla tempesta Vaia, che ha distrutto boschi secolari nell’Alta Badia. Nel 2021 RiPlast ha presentato diversi prodotti in carta, vere innovazioni strategiche, che da una parte salvaguardano la natura e l’ambiente, dall’altra creano nuovi mercati e nuovi consumi per la cartoleria. Come Colorosa Green, la prima copertina di carta al mondo, certificata FSC e Aticelca, che si può smaltire e riciclare come carta. L’impiego della carta significa un salto in avanti in direzione green senza rinunciare a nessuna delle caratteristiche e funzioni che offre una copertina in plastica: resistenza, durata, piacevolezza, ampia palette di colori. Colorosa Green è un prodotto fortemente innovativo, che ha richiesto notevoli investimenti per arrivare sul mercato. È una copertina unica al mondo, la prima realizzata in carta saldata (non incollata). Ciò ha permesso di superare test che dimostrano la grande resistenza e

durata del prodotto. Colorosa Green è in molte cartolerie, in tutta Italia. Chi entra in negozio trova l’espositore dedicato, una meravigliosa sfilata immersa nel verde di 10 colori pastello esposti tutti assieme: un colpo d’occhio impressionante! Colorosa Green non è solo un’intuizione di prodotto ma una visione strategica che apre alla carta nuovi orizzonti e nuovi mercati. Animal Friends Green Collection nasce dall’unione di carte riciclate e realizzate anche con residui agro-industriali, ecologiche e provenienti da foreste gestite in maniera responsabile. Da qui l’incontro con carta Crush di Favini, che recupera materie prime naturali destinate alla discarica. Le 3 carte Oliva, Lavanda e Mandorla caratterizzano la Collezione, che è un classico intramontabile di grande successo. I soggetti della Collezione rappresentano un mondo animale in via di estinzione e testimoniano l’impegno del gruppo plastocartotecnico RiPlast a costruire un mondo sostenibile e migliore per le nuove generazioni. Colorosa Wood è un altro successo 2021 di RiPlast. I prodotti della Collezione sono copertine ad anelli, cartelle a 3 lembi, quaderni editoriali, portaprogetti, portadocumenti. Colorosa Wood aumenta la sensibilità ecologica dei ragazzi e delle famiglie. 100% naturale, è realizzata con un materiale che racchiude in sé “l’anima della natura”: carta e cartoncino di prima qualità certificati FSC, con una trama che riprende le venature del legno. ■ COMMERCIO C&C

31


FILO DIRETTO

a cura della Redazione

F.I.L.A. - Fabbrica Italiana Lapis ed Affini presenta a docenti e studenti “Second Life: non ti butto ti riuso”, un progetto per recuperare e riutilizzare oggetti a fine vita mettendo in moto la creatività. Un percorso ricco di approfondimenti e spunti, on line su www.diariocreativo.it

“SECOND LIFE: NON TI BUTTO TI RIUSO” UN PROGETTO F.I.L.A. ECCO I SEMPLICI STEP PER PARTECIPARE A “SECOND LIFE: NON TI BUTTO TI RIUSO” 1. Iscriversi alla Newsletter di Diario Creativo per non perdere tutti gli spunti.

2. Raccogliere il maggior numero di pennarelli esausti. 3. Realizzare un’opera di eco-design o di recupero creativo.

4. Entrare nella pagina dedicata alla voce del menù “Educare alla sostenibilità, La matita delle idee” o nel banner dedicato a “Second Life: non ti butto Ti riuso!” all’interno di Diario Creativo e accederete al bottone “carica qui il tuo elaborato”: compilare il form e allegare 3 foto, da 1,5 kb massimo, dell’opera realizzata. 5. Le opere delle scuole faran-

no parte della GALLERY di Diario Creativo, mentre sulla pagina Facebook di F.I.L.A. verranno pubblicati i lavori più creativi che rispecchieranno al meglio il tema Second Life.

32

COMMERCIO C&C

R

idurre i rifiuti, riutilizzare, recuperare e riciclare adeguatamente i materiali sono alcune delle pratiche alla base di un futuro sostenibile. Un tema oggi particolarmente sensibile che F.I.L.A., con il suo brand GIOTTO, ha deciso di portare nelle scuole italiane di ogni ordine e grado offrendo a docenti e studenti spunti e percorsi per trasformare i prodotti a fine vita in qualcosa di nuovo e utile grazie al pensiero creativo. Da qui nasce “Second Life: non ti butto ti riuso”, il laboratorio che tramite il blogzine Diario Creativo powered by F.I.L.A., presenta insieme ad esperti e partner del mondo della didattica, idee su come trasformare i pennarelli esausti, un prodotto tra i più diffusi nelle scuole. Il “riuso” diventa così un’azione responsabile nei confronti dell’ambiente e un percorso creativo condiviso. I primi suggerimenti per la creazione delle opere sono quelli messi a punto da Mook, due professionisti che da più di 15 anni producono pezzi unici di eco-design dalla raccolta e dall’assemblaggio di materiale “scaricato dal tempo”. I lavori realizzati dalle scuole durante tutto l’anno scolastico potranno essere fotografati e caricati direttamente sul blogzine dando vita a una vera e propria galleria d’arte fatta di idee e accessibile a tutti. E per le scuole partecipanti, un Kit con 144 matite di grafite con gomma LYRA Temagraph per continuare a mettere nero su bianco nuove idee. Pensiero creativo e educazione alla sostenibilità - tra cui il progetto Second Life - sono i temi pensati per le scuole che F.I.L.A. vuole mettere in luce su diariocreativo.it, fornendo contenuti e approfondimenti in continuo aggiornamento anche grazie alla sinergia con partner didattici che da anni condividono gli stessi valori dell’Azienda (tra gli altri: MUBA, Città della Scienza di Napoli, MUS.e, Istituto degli Innocenti, Biennale di Venezia). Tutto pronto quindi per iniziare una nuova avventura all’insegna ■ della creatività nel rispetto dell’ambiente.


COMMERCIO C&C

33


VETRINA BTS

a cura di Roberta Fedeli

TUTTI A SCUOLA!

SIGGI, IL FUTURO DEL GREMBIULINO È GREEN Ecco come nasce il progetto Green Collection di Siggi Happy School, dalla necessità di educarci ed educare ad un comportamento ecosostenibile. Il progetto EcoFriendly nasce nel 2019 con la conversione del packaging a materiali a basso impatto ambientale. Il passo successivo è stato scegliere il cotone organico e il poliestere riciclato per creare il primo grembiulino Green & Safe, realizzato con materiali certificati per garantirne l’atossicità e conforme alle normative dell’abbigliamento per bambini. La collezione Green di Siggi Happy School si compone di modelli sia per la scuola sia per l’asilo in diverse varianti colore ed è disponibile presso i migliori rivenditori in tutta Italia. Siggi ha condotto un’indagine su 1000 pediatri in collaborazione con l’Osservatorio sulla Salute dell’Infanzia e dell’Adolesceza, Paidoss, ottenendo il sostegno della maggioranza dei medici intervistati sui vantaggi dell’uso del grembiulino negli ambienti scolastici. Siggi espone a Big Buyer 2021

MC GROUP, TUTTO QUELLO CHE OCCORRE A SCUOLA Il set scuola di MC Group, che abbiamo scelto questa volta, è quello dedicato alle Principesse Disney delle più belle fiabe moderne. Corredato di tutto punto comprende l’astuccio a tre scomparti che include cancelleria, pennarelli e pastelli, con numerose e diverse opzioni di scelta per il riempimento. Altro classico della linea astucci è il “tombolino” dalla forma cilindrica, con una stampa personalizzata in tessuto e un laccetto di presa, pratico e funzionale. Il diario con copertina rigida personalizzata è diviso in 10 mesi, da settembre a giugno, ed è ricco di contenuti, giochi e illustrazioni. Gli zaini di MC sono comodi, capienti e resistenti ai carichi più pesanti. Lo schienale è preformato con fondo rigido, realizzato con materiale EVA che protegge la schiena. I suoi spallacci sono imbottiti e rivestiti in tessuto e rete traspirante, con due fasce catarifrangenti. Oltre alla tasca frontale e ai due scomparti interni presenta una tasca porta borraccia sul lato esterno. Gli zaini di MC Group, hanno la possibilità di essere usati in configurazione trolley, con manico ergonomico e regolabile, e pratiche ruote per un trasporto facile e sicuro. MC Group espone a Big Buyer 2021

34

COMMERCIO C&C


UN MONDO A COLORI!

Mans Italia, la realtà pionieristica dei prodotti Stationery & Office green, amplia la sua linea nel mondo delle matite e dei pastelli, sostituendo il “classico” legno con la BIOFIBRA, frutto di un grande studio e di una lunga ricerca al fine di ottenere un articolo completamente ecologico, compostabile e biodegradabile. In collaborazione con i diversi partners, Mans Italia ha creato il fusto della matita con “scarti” di fibre vegetali (erba, gusci di noci, gambi di colture e segatura) senza nessun abbattimento di alberi. BIOFIBRA è proprio la “rivoluzione” di Mans Italia, che unisce qualità, design e totale rispetto dell’ambiente nel disegnare e nel colorare. Tutti i prodotti di Mans garantiscono prestazioni massime. Le penne, le matite e gli evidenziatori sono realizzati con materiali, quali bambù e plastica di bottiglia, mentre nella Colla Eco-Vegetale non è stato utilizzato nessun tipo di solvente e lo stick in plastica PP risulta facile da smaltire. Mans espone a Big Buyer 2021

I CARTONCINI PER BAMBINI TALENTUOSI

Quando si parla di creatività i cartoncini Favini non possono mancare per dare una nota di gioiosa allegria. Tra gli ultimi trend non manca di certo il colore! Colorissimi di Cartotecnica Favini è la famiglia che raggruppa i due marchi di cartoncini colorati: Bristol e Prisma, caratterizzati da una diversa superficie e numerose varianti colore: un mix che stimola la creatività dei più piccoli per sperimentare e creare immagini e collage sempre diversi, grazie alla vasta scelta di tonalità e superfici, da utilizzare a scuola, a casa o per laboratori di gruppo. I cartoncini Favini “Colorissimi” si dividono in due tipologie per offrire un’ampia scelta. Bristol di Cartotecnica Favini è una serie in 25 colori vivaci e accesi, tutti accomunati dalla superficie levigatissima. La gamma Prisma si compone di cartoncini monoruvidi colorati, in una gamma di 25 colori forti e tenui, marcati da un lato e lisci dall’altro. Bristol e Prisma: cartoncini creativi pensati per stimolare il talento e l’inventiva dei bambini e rendere più allegre le tante attività degli studenti: dalla scuola, ai compiti a casa, alla pausa gioco e alle attività extrascolastiche. Favini espone a Big Buyer 2021

DEDICATI A TUTTI GLI ARTISTI DOM nasce dall’esperienza di CWR nel settore delle belle arti, da anni di ricerca per creare un assortimento di prodotti per tutti coloro che hanno a che fare con il mondo dell’arte. I colori pittura sono caratterizzati da pigmenti di alta qualità che rendono il colore brillante e luminoso. I colori a olio e quelli a tempera sono disponibili in comodi set, i colori acrilici sia in valigette in legno plastica sia in tubo sfuso, in una vasta gamma di colori. Colore acrilico di produzione avanzata, con resina acrilica pura per assicurare un prodotto di alta qualità. Per aspiranti artisti, per professionisti della creatività e per chiunque abbia talento e sia in cerca dei mezzi con cui dimostrarlo CWR garantisce un assortimento di altissima qualità dai pennelli ai supporti per la pittura. CWR espone a Big Buyer 2021

COMMERCIO C&C

35


L’INTERVISTA FOCUS

a cura di Patrizia Pagani xxxxxxxxxxxxxxx

SCATTO AMPLIA GLI ORIZZONTI DELLA CREATIVITÀ Tendenze, colori, idee originali per realizzare continuamente nuove e divertenti soluzioni di prodotto e di comunicazione, instaurando link sempre più stretti con i Clienti Trade e Consumer: un approccio premiante in termini di immagine di marca e performance di vendita

F

rutto dell’esperienza di 3 generazioni nel settore della cartoleria, in 22 anni Scatto ha realizzato un importante percorso evolutivo all’insegna della creazione di prodotti in grado di esercitare un impatto positivo nella vita delle persone, sia per funzionalità che per bellezza, con un occhio di riguardo alle tendenze artistiche a 360 gradi. Di filosofia aziendale, pillar strategici e nuovi progetti parla Alessandro Bianchi, il vulcanico CEO dell’Azienda.

Quali fattori stanno permettendo a Scatto di raggiungere nuovi traguardi in un mercato in continua evoluzione? Il costante miglioramento personale e professionale, il mettersi in discussione è alla base di tutto. Vedere cosa succede nel mondo è il primo fattore in assoluto: viaggiare, leggere, visitare mostre, partecipare a concerti, seguire i brand più innovativi sono attività che ci ispirano nuove idee, facendoci abbandonare lo status quo. Fanno la differenza anche il clima positivo e la cultura aziendale che stiamo costruendo. Noi aspiriamo a lavorare insieme con fiducia e, per fare ciò concretamente, occorre un incessante lavoro basato sui confronti trasparenti e sul chiarimento di direzioni, obbiettivi e criteri operativi.

Dedizione al cliente, miglioramento continuo e divertimento sono alcuni dei vostri valori fondanti: come si traducono nell’attività quotidiana?

Alessandro Bianchi 36

COMMERCIO C&C

Stiamo costruendo soluzioni espositive che agevolino il lavoro dei nostri rivenditori e stiamo allacciando un legame sempre più forte con i nostri clienti tramite i social, raccontando con ironia i momenti di lavoro più


importanti. La continua interazione con aziende specializzate nelle varie funzioni ci aiuta molto ad assorbire competenze diverse e metodi nuovi: da quest’anno abbiamo iniziato a lavorare ai nostri progetti in base ad una procedura per obbiettivi chiamata “OKR!”. Non è semplice cambiare modelli operativi, ma riteniamo indispensabile farlo. Il valore del divertimento è un altro pilastro di Scatto: passiamo insieme la maggior parte della nostra vita, quindi la qualità del tempo condiviso risulta fondamentale. Ci formiamo, lavoriamo, vinciamo e perdiamo, cercando sempre di ironizzare su tutto. La nostra nuova linea di matitoni spara-acqua esprime bene questo approccio.

Lungo quali direttrici si muovono le vostre attività di R&S e, in particolare, come declinate le valenze green nella vostra gamma? Ricerca e sviluppo sono per noi più un piacere che un lavoro. Per questo cerchiamo di spaziare su qualsiasi campo, così da acquisire quanti più input possibile dal mondo esterno. Da noi il focus sulla salvaguardia ambientale è partito già da qualche anno: in primis, abbiamo cominciato a comportarci sempre meglio noi, nella vita quotidiana in azienda, inserendo erogatori d’acqua da utilizzare con borracce, così da limitare l’uso di plastica, e riducendo all’osso l’utilizzo di carta grazie a nuovi software; abbiamo anche rivisitato tutte le confezioni per ridurle all’essenziale e ricondizionato quelli che prima erano espositori usa&getta. Spenderei una menzione particolare per la nostra nuova linea in pelle riciclata: notes, cartelline ed un kit da viaggio con un design essenziale ed elegante e realizzati con materiali e packaging riciclati.

Passando alla commercializzazione, attualmente di quali canali distributivi vi avvalete? Presidiamo tutti i format commerciali che trattano prodotti di cancelleria di largo consumo: dai rivenditori tradizionali alla GD e DO, dalle forniture per uffici al canale on-line. Oggi qualsiasi persona può acquistare in Oriente, direttamente dalle fabbriche, anche solo un pezzo di qualsiasi oggetto: per questo bisogna essere presenti ovunque, diversificando opportunamente le linee da offrire.

Con quali azioni di marketing ATL e BTL state promuovendo le vostre linee? Premetto che le attività in questo ambito stanno crescendo continuamente. Alla GDO proponiamo alcuni espositori tematici, ben calibrati nella scelta dei prodotti e nelle quantità, che stanno ottenendo un successo enorme. Per la distribuzione tradizionale, invece, abbiamo creato dei display da banco ed un’App per ordinare velocemente i nostri prodotti. Inoltre, siamo molto attivi in tutta la comunicazione social, area in cui riusciamo ad esprimerci al meglio in quanto raccontiamo realmente di noi, del no-

GENERATORI DI BELLEZZA

Scatto nasce nel 1999 dall’esigenza di conferire alla cancelleria e agli articoli per ufficio una veste completamente nuova attraverso i colori. Procedendo lungo un percorso evolutivo che fa leva sulle nuove tendenze, l’Azienda opera attraverso un laboratorio creativo le cui risorse sono la trasparenza nei confronti delle persone, il coraggio di affrontare nuove sfide, la ricerca della bellezza dei prodotti – in termini di equilibrio fra praticità e design – e il costante divertimento nel lavoro. Obiettivo: rendere piacevole ed appagante ogni oggetto che ci circonda, sia esso per lavoro, studio o semplice diletto. Il valore aggiunto di Scatto sta proprio nella vestizione grafica delle proprie collezioni, per questo facilmente distinguibili in store.

stro lavoro e dei nostri prodotti con un tocco di ironia, che fa sempre bene all’anima!

La crescente diffusione dell’IT può rappresentare un’opportunità per la vostra Azienda? La tecnologia ci sta offrendo opportunità incredibili e non ce le lasciamo scappare. Mio fratello Andrea ha progettato la già citata App, molto intuitiva, che permette ai clienti di acquistare i nostri prodotti tramite pochi click su smartphone: in questo modo il processo di acquisto si riduce ai minimi termini, liberando tempo di lavoro ad agenti e retailer. Abbiamo anche creato dei Cloud per dare modo ai clienti di scaricare le immagini delle nostre linee, come pure per condividere file tecnici per le produzioni. Senza dimenticare che abbiamo quasi ultimato un importante aggiornamento sul portale di lavoro per i nostri agenti.

Può fornirci qualche anticipazione su ciò che metterete in vetrina a Big Buyer 2021? Le novità che proporremo saranno tantissime, forse addirittura troppe! A mio gusto personale, vi direi che la nuova collezione con sfumature liquide è “spaziale”. Inoltre, abbiamo realizzato quaderni spiralati, cartonati, portafogli non ingombranti, notes A5 a prezzi decisamente accessibili. Il target di riferimento si estende dagli studenti più piccoli fino ai professionisti giovani, o giovanili come noi. Ma non voglio svelarvi tutto, veniteci a trovare allo stand! COMMERCIO C&C

37


FILO DIRETTO

a cura della Redazione

“Noi crediamo che ogni nostra città, ricca di bellezze e di cultura, sia un museo. Un museo a cielo aperto”. Il progetto di Architoys è quello di realizzare una gamma di oggetti e creazioni per un ideale bookshop in ogni città PROGETTO “ARCHIMEDE”

Lo Stomachion di Archimede misura cm 16 x 16, è in legno laccato con vernici atossiche. Giocando si possono realizzare molte figure geometriche esagome di persone, animali ed altri soggetti che la fantasia suggerisce. Lo Stomachion si compone di un vassoio con cornice dentro cui disporre le 14 tessere (11 triangoli, 2 quadrilateri e un pentagono). Le tessere possono formare la figura del quadrato in 536 combinazioni diverse. Le 14 tessere che offrono la possibilità di comporre sagome e figure, sono il risultato di una straordinaria conoscenza della matematica e della geometria piana. Infatti, il matematico e scienziato siracusano non era interessato al gioco in sé, piuttosto a verificare quante fossero le possibili combinazioni e se queste potessero essere regolate da una formula matematica. Per questo motivo, è probabile che lo studio di questo puzzle consentì ad Archimede di interessarsi del calcolo combinatorio, un ramo della matematica che si sarebbe sviluppato solo 2000 anni più tardi!

PROGETTO ARCHIMEDE

È

la linea “premium” Archimede di Architoys, un’avventura imprenditoriale nata dall’estro di 2 professionisti siracusani, un ingegnere e un architetto specializzato in restauro dei beni culturali. Un omaggio al genio siracusano che ha contribuito a cambiare le sorti della Sicilia. Un tributo al PI GRECO con l’obiettivo di raccontare le radici di un territorio antico e meraviglioso. Oggetti della memoria, simboli ispirati alla cultura del territorio e fedelmente riprodotti in chiave giocosa. Architoys, Azienda espositrice a Big Buyer 2021, si traduce in un progetto interamente “Made in Italy” che vuole mantenere un legame vivo ed esclusivo tra ogni luogo, le persone che lo abitano e le cose che di quel luogo raccontano. Per questo è strettamente legato ad ogni singolo territorio, con creazioni appositamente disegnate per ciascuno, ma replicabile per ogni posto e per ogni città. I disegni dei prodotti sono tutti originali, appositamente realizzati interamente a mano in esclusiva per Architoys. Le creazioni offrono oggetti eleganti e attraenti, grazie all’utilizzo di materiali semplici e naturali come la carta o il legno, vestiti dei colori del “nostro Mediterraneo” e con un packaging suggestivo che ne aiuti l’immediata comprensione. Architoys è una linea integrata di manufatti, gadget, elementi d’arredo o d’uso personale, ispirati da ciò che ci circonda e ci sorprende: architetture e città, opere d’arte e paesaggi, elementi della natura e oggetti fabbricati dall’uomo, colori, culture e tradizioni mediterranee. Architoys racconta tanta bellezza con ironia e leggerezza, giocando e facendo giocare, con il desiderio di divertire, a partire dallo stesso logo di Architoys, che può essere letto solo Roberto e Riccardo De Benedictis ■ partecipando a un gioco di costruzione.

38

COMMERCIO C&C


BIG BUYER 2021 A23 /B18 crayola.it

COMMERCIO C&C

39


IN PRIMO PIANO

a cura di Roberta Fedeli

FLORIO CARTA SCOMMETTE SU FLESSIBILITÀ E SOSTENIBILITÀ Focus su qualità, innovazione e attenzione all’ambiente, con l’obiettivo di mettere a punto produzioni in linea con le esigenze emergenti sul mercato. Ma il primo plus di Florio Carta è la capacità di personalizzare l’offerta in funzione dei desiderata dei diversi clienti

A

ttiva dal 1987 nel mercato della carta da regalo, degli shopper e di altri articoli complementari per il confezionamento e l’imballo, Florio Carta ha progressivamente conquistato una posizione di rilievo sul mercato nazionale ed anche a livello internazionale grazie ad un’offerta merceologica che riflette una costante ricerca della qualità a tutti i livelli del processo produttivo, una crescente attenzione alle problematiche di salvaguardia ambientale e risparmio energetico, un continuo aggiornamento tecnologico e – componente fondamentale – un grande entusiasmo nel lavoro. “Il nostro riferimento è il mercato globale – dichiara Marco Florio, CEO dell’Azienda – quale luogo dove posizionare i nostri prodotti, che sono studiati e realizzati al fine di soddisfare gusti, esigenze, tradizioni e stili di consumo diversi. Nel corso degli anni, infatti, abbiamo sviluppato una sensibilità e competenze specifiche per poter essere presenti in modo significativo nei mercati internazionali di riferimento”.

Business segmentato in tre canali

Marco Florio 40

COMMERCIO C&C

Relativamente alla destinazione distributiva, le vendite di Florio Carta risultano suddivise in tre grandi aree: la GDO, che assorbe all’incirca il 35% del fatturato complessivo, l’ingrosso specialistico e l’estero, canali che si dividono equamente il restante 65%. “A tale proposito – spiega Marco Florio – con l’intento di ottimizzare i costi operativi non dedichiamo specifiche linee di prodotti alle diverse tipologie distributive, ma provvediamo a distinguere opportunamente le proposte attraverso soluzioni mirate di imballo e confezionamento: per esempio, se gli intermediari all’ingrosso preferiscono forniture monoprodotto, la grande distribuzione organizzata apprezza molto i nostri espositori multi-referenze. Un nostro importante punto di forza è proprio la flessibilità nella modulazione dell’offerta in base alle richieste del cliente, fino ad arrivare


UNO STABILIMENTO ECOLOGICAMENTE VIRTUOSO

La produzione di Florio Carta viene interamente realizzata presso lo stabilimento di Premenugo di Settala (MI), dove oggi operano 33 addetti. Essendo, da sempre, sensibile alle problematiche della salvaguardia ambientale e del risparmio energetico, l’Azienda adotta sistemi di fabbricazione consoni con il perseguimento di una condotta eco-sostenibile, in linea con le attuali istanze relative alla tutela del territorio e al rispetto della natura. I processi di stampa risultano altamente automatizzati con il sistema “Industria 4.0” e ciò grazie a macchinari moderni dotati di sistemi informatici computerizzati in grado di razionalizzare le varie fasi produttive. Inoltre, vengono utilizzati esclusivamente inchiostri a base acqua, interamente riciclabili. Per il cliente vengono usati solo inchiostri a base vegetale completamente biodegradabili. L’area della produzione si articola sostanzialmente nei reparti stampa, taglio, ribobinatura industriale, allestimento shoppers e realizzazione di rotoli di varie metrature: ognuno di essi è organizzato e gestito da responsabili che, operando nel rispetto della rintracciabilità della materia prima, producono il semilavorato – o il prodotto finito – nei tempi e modi previsti dalle commesse in essere.

Florio Carta si è dotata di un ufficio grafico interno, che si occupa di intercettare, studiare e tradurre le tendenze del momento in ipotesi di decoro da sottoporre a valutazione/selezione interna: queste, infatti, vengono valutate ogni volta dai dipendenti dell’Azienda, che provvedono democraticamente ad esprimere preferenze. “L’obiettivo è presentare un catalogo quanto più rispondente possibile ai gusti delle persone, dunque non troppo innovativo e “per esperti”, perché i nostri prodotti devono possedere adeguate prospettive di vendita”, precisa il CEO.

Novità impattanti nel catalogo 2022 a vere e proprie lavorazioni su commessa: con alcune insegne della GDO, infatti, abbiamo sviluppato partnership per il co-packing di articoli con marchio d’insegna”.

Nuovi ed esclusivi colori e decori Quando si tratta di carte da regalo, l’occhio vuole la sua parte. L’indagine sulle nuove tendenze grafiche, di colore e di forma, la ricerca e l’impiego di materiali esclusivi si estendono fino ad esplorare i trend contemporanei dell’arte, del design e della moda. Le fantasie e i temi decorativi proposti ogni anno sono espressione di un gruppo creativo altamente specializzato, allenato ad anticipare le tendenze per generare un appeal immediato. Da circa 3 anni,

Le novità di prodotto più interessanti – inserite nel catalogo Florio Carta 2022 – vedranno la luce proprio a Big Buyer 2021. “In termini generali – commenta Marco Florio – continueremo ad ampliare e sostenere le nostre linee di articoli green, che da almeno 20 anni abbiamo introdotto nelle nostre proposte per rispondere alla domanda proveniente dai paesi nordeuropei, dove i consumatori da tempo si dimostrano particolarmente sensibili ai requisiti di sostenibilità dei beni di consumo: questo per noi significa privilegiare in misura crescente le stampe che utilizzano inchiostri ad acqua, quindi senza l’utilizzo di solventi, oltre che l’impiego di carte certificate e/o riciclate sia in area carta regalo, sia in ambito shopper. Parallelamente, proseguiremo nel costante rinnovamento di fantasie e modelli, ■ in linea con l’evoluzione delle richieste del mercato”. COMMERCIO C&C

41


FILO DIRETTO

a cura della Redazione

Luciano Spinelli dà voce al Back to School. Con la sua verve e la sua simpatia, l’influencer da milioni di followers presenta tutte le ultime novità per lo studio, e non solo, del brand Colourbook, Azienda Espositrice di Big Buyer 2021

COLOURBOOK SEMPRE ATTUALE E IN AZIONE

U

Luciano Spinelli 42

COMMERCIO C&C

no dei TikToker tra i più seguiti del mondo, con oltre 7 milioni e mezzo di fan; un canale YouTube che vanta oggi quasi 750.000 iscritti e un profilo Instagram da 2 milioni di followers: Luciano Spinelli, il ventunenne che ha iniziato la sua carriera sui social per gioco e che oggi è un vero punto di riferimento per la Generazione Z, selezionato da Forbes come uno dei 100 più influenti under 30 italiani, affianca il brand Colourbook per la presentazione della nuova collezione Back to School. Con due libri all’attivo, il titolo di Muser of the Year 2017, la partecipazione anche ad alcune trasmissioni TV, come Junior Bake Off e Viva Raiplay ed un’esperienza da doppiatore nei film animati “La Famiglia Addams” e “Luca”, Luciano fa scoprire sul suo profilo Instagram, in anteprima ai suoi followers, da luglio a settembre, tutte le ultime novità per la scuola, ma anche per l’ufficio, di Colourbook. Luciano incarna valori positivi e punta sulla leggerezza, impegnandosi comunque in modo attivo anche nel sostenere campagne di sensibilizzazione, prendendo a cuore temi come bullismo, cyberbullismo, razzismo e fake news. Ed è proprio con la sua personalità allegra, spontanea e coinvolgente che si fa portavoce di un ritorno tra i banchi divertente e creativo, ma anche useful, dopo un difficile anno di restrizioni. Dai nuovi diari per la scuola, un must immancabile del brand, dai colori forti o pastellosi, stampe di tendenza e animaletti super-cutie, che assicurano divertimento tutto l’anno, ai rotoli portapenne in tessuto denim della linea Creativity Starts with Colourbook, pop e di tendenza e i Pucciosi, zampine morbide e tenere, che diventano pratici portapenne. Immancabili per la scuola i bianchetti, che Colourbook trasforma nei Biancucci, con tante frasi divertenti e simpatici musetti; i balaustroni e tutto il set per la tecnica, con i blocchi da disegno, che Luciano userà per le sue creazioni artistiche e il quaderno spiralato Fluo, un bestseller, il prodotto che ha reso celebre il brand. Utilissimo anche l’astuccio Kiddy, un “mini-zaino” per conservare e custodire penne, matite e piccoli oggetti, due tasche e 4 coloratissime stampe. Nuance pastello o più vitaminiche, stampe all-over e tantissimi originali soggetti, anche nella esclusiva collezione Paper and Gift, un’intera linea di prodotti tutta dedicata al confezionamento e ai regali. Tra le novità, ■ le tazze My Mug, una simpatica idea regalo, adatta ad ogni uso.


Color Copy – La carta perfetta per la stampa digitale a colori Produciamo Color Copy dal 1989. Anno dopo anno. Ogni giorno allo stesso modo. E i nostri clienti non cambierebbero nulla. Perché giorno dopo giorno, negli uffici di tutto il mondo, Color Copy fornisce risultati eccellenti. Sempre. www.colorcopy.com

Momenti che contano. Sempre COMMERCIO C&C

43


IN PRIMO PIANO

a cura di Stefano Masson

Michele Piemontese

FABER-CASTELL, 260 ANNI AL SERVIZIO DELLA CREATIVITÀ Innovazione tecnologica, impegno per l’ambiente e comunicazione, ecco le chiavi di un successo senza tempo

I

l 2021 per Faber-Castell è l’anno del 260° anniversario. Le celebrazioni sono state inaugurate in primavera raccontando la mission dell’Azienda attraverso tre mesi dedicati alla Creatività, e sono proseguite online con una serie di incontri, in cui gli artisti hanno illustrato il loro percorso creativo, e descritto le loro esperienze e tecniche preferite. È possibile tuttora seguire le interviste agli artisti, confrontandosi con

2° PREMIO

1° PREMIO

Viaggio a Stein (Norimberga) a visitare la fabbrica ed il castello Faber-Castell.

CONCORSO INSTANT WIN

Una valigetta da 120 matite colorate Polychromos.

3° PREMIO

Una fornitura di prodotti assortiti FaberCastell per la Scuola

Si è concluso il 15 settembre il concorso Instant Win “Gioca Eco con Colour Grip” che ha riscosso un successo strabiliante tra i consumatori, dimostrando ancora una volta l’importanza di una comunicazione all’avanguardia e coinvolgente che sappia offrire una modalità di interazione moderna, digitale e soprattutto rewarding. I follower sono stati accompagnati in un customer Journey sulla sostenibilità centrato sulle matite Colour Grip a impatto zero, evidenziando così l’importanza per tutti di essere sostenibili e rispettosi dell’ambiente. Hanno partecipato alle estrazioni giornaliere più di 10.000 consumatori. Le estrazioni del primo, secondo e terzo premio sono invece state effettuate ad ottobre, assegnando l’ambita vincita di un weekend con la famiglia presso il castello di Faber-Castell di Norimberga!

44

COMMERCIO C&C


storie e spunti stilistici multiformi, sul canale Instagram: https://www.instagram.com/fabercastellitalia/

Nuova Graphite Matt E proprio pensando agli artisti Faber-Castell ha lanciato la nuovissima Pitt Graphite Matt, un’innovativa matita in grafite pensata per eliminare il problema dei riflessi sul colore nero. Le nuove matite di grafite permettono di ottenere immagini praticamente senza riflessi sulla carta, con la massima densità tonale un fortissimo effetto di profondità. La nuova matita riesce infatti a raggiungere una profondità di colore finora mai ottenuta dalle matite nere: la grafite fino ad oggi è stata in grado di riprodurre soltanto un grigio scuro.

Sempre più ecosostenibili Faber-Castell è stata riconosciuta come una tra le aziende di maggior valore per la società dall IMWF Institut für Management und Wirtschaftsforschung GmbH (Institute for Management and Economic Research) in Germania. Lo studio ha selezionato 500 aziende per l’impegno verso la sostenibilità e la responsabilità per lo sviluppo etico, sociale e economico. Come ha sottolineato Michele Piemontese, Amministratore Delegato Faber-Castell Italia, “il nostro impegno coinvolge in maniera paritaria ambiente, società e solidità economica, risorse che creano un progetto virtuoso per tutta la filiera, dalla produzione al consumo, e ci rende orgogliosi per questo ulteriore riconoscimento”.

La comunicazione online Uno dei più efficaci strumenti di comunicazione utilizzati da Faber-Castell è da sempre la formazione sui prodotti e

MATITE COLORATE A IMPATTO ZERO

Le matite Colour Grip cambiano faccia: dal 2021 tutti gli astucci di questa collezione avranno sul fronte del packaging il simbolo dell’albero con i pittogrammi della produzione ad impatto zero. Il visual sarà declinato su tutto l’assortimento delle matite colorate standard e delle Jumbo. Ma per il consumatore è stato fatto di più: è stato sviluppato un packaging completamente in italiano per essere più chiari ed impattanti! Anche sul retro ci sarà uno spazio per descrivere tutte le caratteristiche tecniche del prodotto. E un QR Code linkerà alle diverse sezioni del sito aziendale dove ci saranno gli approfondimenti di prodotto, i tutorial e le informazioni sull’impegno ambientale di Faber-Castell.

sulle tecniche. Durante quest’ultimo periodo, a causa della pandemia, la formazione vis-à-vis è stata trasformata in webinar online, con un successo straordinario. I webinar sono realizzati con la partecipazione di professionisti che collaborano con il brand e secondo programmi ad hoc per i diversi interlocutori: dalle mamme ai giovani artisti. Michele Piemontese ha precisato la filosofia che informa i progetti: “creare un rapporto diretto con i consumatori è di fondamentale importanza, così come trovare il tempo per dedicare loro attenzione e prestare orecchio a suggerimenti e, sì, anche ai loro dubbi. La fiducia è un elemento importantissimo per l’immagine della nostra marca, e siamo fieri di avere tanti fedeli consumatori che seguono con piacere i nostri programmi”. ■

La nascita del nuovo polo logistico del gruppo Faber-Castell sarà all’insegna dell’impostazione olistica della produzione e della logistica. L’obiettivo è garantire un ancor migliore servizio ai clienti, integrando le strutture dedicate all’imballaggio, che sono completamente automatiche, allo stoccaggio e alla gestione delle necessità di personalizzazione delle spedizioni per accontentare le differenti e molteplici necessità dei Paesi a cui i prodotti vengono inviati. Il nuovo polo logistico, che sarà operativo all’inizio del prossimo anno, sarà situato nel porto di Norimberga, in prossimità dell’area produttiva di Faber-Castell, e impiegherà un’ottantina di dipendenti.

COMMERCIO C&C

45


FILO DIRETTO

a cura della Redazione

AMBIENTE E SOSTENIBILITÀ, I PRIMI

Nel settore della carta Fabriano, è stata la prima a ottenere la certificazione integrata ambientale e a puntare al prodotto ecologico. In queste immagini, la nuova linea Copy certificata Ecolabel e con rifascio “plastic free”, la recentissima linea blocchi da disegno Fabriano 1264 “value for money” ed infine i quaderni EcoQua che sono e rimangono vere icone di stile che sfidano le mode e il tempo.

FABRIANO AMBIENTE E SOSTENIBILITÀ

Il perfezionamento qualitativo, l’efficientamento delle lavorazioni, la crescente sostenibilità di prodotti e manifatture sono i temi su cui Fabriano sta lavorando con l’intento di preservare il pianeta per le generazioni future

46

COMMERCIO C&C

U

n marchio, quello di Fabriano, che può vantare ben 8 secoli di storia, avvalendosi della più antica cartiera d’Europa ancora in attività. L’offerta di Fabriano spazia dalla carta a mano – tanto amata dagli artisti – a quella prodotta con la macchina in tondo, che consente di ottenere una qualità di carattere artigianale con la costanza qualitativa della lavorazione industriale, senza trascurare la carta per fotocopie ottenuta grazie alla macchina continua in piano. L’Azienda è pronta ad affrontare la fase post-pandemia con un disegno ben preciso: focus sulla sostenibilità con un accurato piano ESG. Questo significa proporre prodotti ecologici in termini di materie prime impiegate, quali le cellulose da foreste certificate FSC® (Forest Stewardship Council), la riduzione delle emissioni nocive, l’adozione di processi produttivi che permettano di risparmiare l’impiego dell’acqua e di ridurre i consumi energetici e gli scarti di lavorazione e l’eliminazione della plastica dagli imballaggi. La Cartiera ha ottenuto la certificazione Ecolabel per quasi tutte le carte bianche dell’area copy, ha perfezionato l’intera gamma e ha implementato una serie attività di trade marketing più incisive ed integrate per migliorare le relazioni con tutti gli attori presenti nella rete distributiva. A Big Buyer 2021, Fabriano presenta, in area Stationery, diverse estensioni della linea premium EcoQua, caratterizzata da carta interna bio, prodotta senza l’uso di sbiancanti e dal colore leggermente avoriato, inoltre, vanta una grammatura 90, perfetta per l’utilizzo scolastico e home-office. Nel settore disegno/ arte, invece, lancia prodotti specialistici come l’Artistico per acquerello: una carta pregiata 100% cotone, prodotta con la macchina in tondo, molto simile a quella fatta a mano (bordi intonsi) e dotata di una collatura vegetale (quindi vegan-friendly). Sempre in ambito belle arti, debutta una serie di blocchi collati e spiralati, Fabriano 1264, utilizzabili nelle diverse tecniche ■ (disegno, illustrazione, ecc.) e con posizionamento value for money.


COMMERCIO C&C

47


TREND & CONSUMI

a cura della Redazione

PELIKAN JAZZ® PASTELL

COMMERCIO C&C ha realizzato un’indagine presso i principali produttori del comparto Scrittura con l’obiettivo di individuare le penne top seller del 2021 a partire dall’inizio dell’anno fino a oggi. Design di tendenza, spiccata innovazione e funzionalità, inchiostri performanti e requisiti ecologici sono le direttrici lungo cui si sviluppano le stategie del settore writing. L’ergonomia e la scorrevolezza sono qualità tipiche delle penne di ultima generazione e particolarmente d’appeal per un pubblico vasto ed esigente di bambini, teenager e adulti interessati a prodotti distintivi in termini di innovazione e prestazione. Per i prodotti di uso corrente la qualità rappresenta un must ma anche il prezzo assume un certo peso nella scelta d’acquisto. Anche la targettizzazione sempre più articolata rispetto alle diverse fascia d’étà diventa tema centrale nei piani di marketing e comunicazione

Lo strumento di scrittura che scegliamo, racconta un po’ chi siamo. La sfera Pelikan Jazz® Pastell con le sue nuance delicate ed armoniose è dedicata a chi ama vivere ogni giorno con eleganza e raffinatezza. Essenziale nella sua purezza di forme, è realizzata completamente in metallo con finitura matt in 6 tonalità freschissime. Clip, puntale e anellino sono in acciaio cromato per un piacevole contrasto ottico e di materiali. La clip ha forma di pellicano ed è elastica per agganciare e sganciare la penna a un quaderno o agenda con facilità e senza rovinarli. La fuoriuscita del refill avviene con meccanismo a rotazione estremamente funzionale mentre l’inchiostro premium quality assicura una scorrevolezza e un comfort, per un’esperienza di scrittura davvero unica. Ricaricabile con refill 337. Pelikan cares.

LE PRIME DELLA CLASSE PENTEL BRUSH SIGN PEN

Il pennarello Brush Sign Pen già in crescita dal 2019 ed entrato ufficialmente tra i best seller nel 2020, Brush Sign Pen si è confermato nel 2021 uno dei prodotti Pentel più ricercati in assoluto dal consumatore finale. Brush Sign Pen è un pennarello con punta resistente ma flessibile, che lo rende ideale per molteplici applicazioni tra cui l’handlettering, il trend che impazza tra i teenagers e non solo. 24 colori brillanti e sfumabili, punta flessibile che permette di esprimere la propria creatività con tante applicazioni. Il successo è legato alle caratteristiche del prodotto, al prezzo competitivo e all’importante comunicazione marketing messa in atto nel 2021. Brush Sign Pen è uno dei 5 Pentel Heroes, gli eroi di Pentel in termini non solo di vendite ma di caratteristiche distintive e che sono oggetto di campagne social Facebook e Instagram da milioni di visualizzazioni.

48

COMMERCIO C&C

TRATTO CANCELLIK

Il must have di F.I.L.A. per la scrittura ha la firma di Tratto e accompagna i bambini fin dai primi approcci grazie a Tratto Cancellik, la penna pensata nel design e nelle prestazioni per l’utilizzo scolastico, con inchiostro cancellabile che si fissa in modo permanente dopo pochi giorni. Tratto scorrevole senza sbavature per 1500 metri di durata; due gomme per eliminare ogni errore, una fissata sul corpo, l’altra incorporata nel cappuccio antisoffocamento per garantire totale sicurezza. A caratterizzare Tratto Cancellik anche lo spazio per la personalizzazione del nome e una gamma di 10 brillanti colori; da sempre fabbricata in Italia, è stata formulata sia per gli inchiostri sia per la gomma nel reparto di Ricerca e Sviluppo dello stabilimento F.I.L.A. a Rufina (FI).

BIC® CRISTAL®

È diventata un prodotto iconico che accompagna una multitudine di consumatori nella vita di tutti i giorni, a casa, a scuola o in ufficio. Bic® Cristal® sta nelle tasche, nella borsa, sulla scrivania di chiunque e si conferma la penna a sfera più venduta anche per il 2021, nell’anno del suo 70° anniversario. Non parliamo di un semplice prodotto, ma di un vero e proprio must del mondo writing che ha saputo continuamente perfezionare i propri contenuti tecnologici e di design per offrire ai consumatori la stessa eccellente qualità di scrittura in vesti sempre nuove. Bic® Cristal® è anche considerata universalmente un oggetto di design ed è esposta nei più famosi musei al mondo tra cui il Museum of Modern Art/ Centre George Pompidou a Parigi e il Museum of Modern Art a New York (MoMA).


HARMONY

PENNA CANCELLABILE OOPS

Grip 2010 Harmony nel colore rose shadows è la penna bestseller del 2021. “Il tuo futuro è nelle tue mani, esprimi la tua creatività” è il senso del concept di comunicazione che Faber-Castell con la collezione Harmony dedica alla Generazione Z e che esprime perfettamente sia il senso della vita che quello della scrittura. Con claim “Write your own future” presenta una collezione di strumenti da scrittura e accessori con i colori della generazione Z: le sfumature scelte attraverso una ricerca di mercato con il target sono “Coconut milk” – latte di cocco –, “Rose shadows” – rosa ombrato – e “Dapple gray” – grigio screziato – perfetti per descrivere le diverse nuances della vita di un teenager. La penna a sfera ha fusto ergonomico triangolare e pallini antiscivolo Grip, punta in metallo con pulsante a scatto, larghezza di tratto M e inchiostro blu.

La penna OOPS è la penna che nel 2021 ha performato meglio fra gli strumenti per scrittura nel ricco assortimento di Carioca, perfetta per l’ufficio e la scuola, soprattutto per gli appunti o per i bambini che stanno imparando a scrivere. Grazie all’inchiostro termosensibile e alla doppia gomma, sul tappo e in coda, è possibile cancellare gli errori con un semplice gesto e riscrivere senza danneggiare il foglio. La punta ha un diametro di 0,7 mm e l’impugnatura è triangolare, ergonomica, particolarmente adatta alla prima scrittura, ma comoda per qualsiasi mano e età. I refill sono compatibili. La penna OOPS Carioca esiste nei colori blu, nero, rosso, verde, viola e azzurro, per scrivere in sicurezza senza perdere fantasia e creatività.

Con STABILO® point 88® studiare diventa più facile. Affrontare il rientro sarà un gioco da ragazzi, divertente e colorato con STABILO® point 88®! Disponibili in 55 sfumature di colore e dal fusto esagonale con le inconfondibili striature bianche, le STABILO® point 88® sono perfette per cerchiare e sottolineare le cose importanti, anche con l’aiuto di un righello. Ideali anche per creare schemi, grafici e flash card, che non solo saranno più colorate e ordinate, ma anche più semplici da memorizzare. L’inchiostro è parzialmente acquarellabile, durano a lungo anche senza cappuccio e il tratto di 0,4 mm garantisce precisione, mentre la punta in metallo offre stabilità e resistenza. Organize: appunti chiari e ben organizzati sono il segreto per un apprendimento di successo!

SLIDER EDGE

TOMBOW ADVANCED

FRIXION PILOT

La Slider Edge di Schneider vanta una scrittura estremamente scorrevole grazie all’inchiostro a tecnologia brevettata Viscoglide®, esclusiva Schneider, ad asciugatura rapida e resistente al passaggio dell’evidenziatore. Grazie al suo caratteristico fusto ergonomico triangolare, questa penna garantisce una postura rilassata della mano durante l’utilizzo e non rotola sulla scrivania. Inoltre, la sua forma snella le permette di entrare comodamente in qualsiasi cassetto o astuccio. Proprio queste straordinarie caratteristiche, rendono Slider Edge una penna ideale per un utilizzo prolungato da parte di chiunque, in particolare agli studenti di tutte le età. Come ormai la maggior parte delle penne Schneider, anche Slider Edge è un prodotto CO2 neutrale. Disponibile anche in 8 fantastiche nuances pastello e in pratici astucci stand.

Il set per calligrafia Tombow Advanced risultato per il 2021 perfettamente inserito nel trend nazionale e globale della calligrafia, con particolare attenzione al “Brush Lettering” e alla “Calligrafia Moderna”. Le speciali punte a pennello del marker Dual Brush e della Fudenosuke sono pensate per riprodurre l’effetto di un vero pennello calligrafico, rendendo questa antica tecnica accessibile a tutti. La possibilità di sfumare e miscelare i colori a base d’acqua permette di sperimentare facilmente effetti cromatici sempre nuovi. La confezione include anche un portamine di altissima qualità per tracciare linee guida senza sbavature e una gomma per cancellare ogni traccia senza sporcare il foglio. L’assortimento è impreziosito da una bellissima scatola in legno di faggio.

STABILO® POINT 88®

Pilot Frixion, la penna con le migliori performances nel 2021, adotta la tecnologia ad inchiostro termosensibile per cancellare gli errori grazie alla frizione della semisfera in plastica, e ricominciare subito a scrivere parole e realizzare progetti. Dalla prima penna Frixion Ball punta media 0,7 a cappuccio del 2007, la collezione si è arricchita di tante novità, tra le quali l’introduzione delle punte broad 1,00 e fine 0,5 sia per Frixion Ball sia per la Frixion Ball Clicker a scatto, mentre la finissima Frixion Point 0,5 consente di scrivere ad alta precisione con la punta “Synergy”. Se il tratto è essenziale, non lo è meno il colore. Un’ampia tavolozza caratterizza i prodotti Frixion, fino alle 15 sfumature dell’apprezzata Frixion Ball 07, l’originale. Svago e studio unici grazie ai pennarelli cancellabili Frixion Fineliner.

COMMERCIO C&C

49


IN PRIMO PIANO

a cura di Roberrta Fedeli

MITAMA, LA SCUOLA 2022 CON TECNOLOGIA, INNOVAZIONE ED ECOLOGIA Mitama, brand Italiano con la passione per il colore, il design, la qualità, arriva al Big Buyer con tante novità nella Cancelleria e una vera rivoluzione nella Collezione Cucito, basata sui concetti di ergonomia e innovazione

C

reativi, designer, pedagogisti, ingegneri uniscono le competenze nel Mitama Lab, dove nascono i prodotti Mitama, rivolti sia ai genitori – in termini di sicurezza, ergonomicità e salute – che ai ragazzini che iniziano a scegliere da soli, come nel caso delle proposte di cancelleria fashion nei colori fluo e pastel, o nelle fantasie più trendy, promosse tramite gli influencer più conosciuti, la TV e i Social. Afferma Marta Mattioni, Amministratore Unico di Incall S.p.a. “La nostra forza sta nel proporre prodotti con continuità garantendo elevata qualità ed elevato tasso di innovazione e originalità cercando di cogliere esattamente quelle che sono le tendenze e le necessità del mercato. Quest’anno per il BTS ci siamo concentrati su elementi sostanziali come il benessere e la salute del bambino, oltre che sulla parte estetica da sempre molto apprezzata nelle collezioni Mitama. La costante attività di ricerca ci ha portato verso il Nord Europa, dove sappiamo che l’attenzione all’ergonomia, all’organizzazione degli spazi e allo sviluppo dell’autonomia nel bambino soprattutto nei primi anni delle elementari, sono fondamentali. Ecco, la totale rivisitazione della Collezione zaini e trolley Mitama 2022 va proprio in questa direzione, e per questo sarà davvero sorprendente”. Altra lente attraverso la quale Mitama studia le sue proposte è quella dell’eco-

50

COMMERCIO C&C

sostenibilità. Ogni singolo prodotto, viene ideato partendo dal presupposto del rispetto per il pianeta e della riduzione dell’impatto ambientale, secondo il concetto del REUSE - REDUCE – RECYCLE. “Un concept innovativo, afferma Marta Mattioni, per cui un astuccio di pastelli può diventare un porta-mascherina, la cover di un album da disegno una custodia impermeabile per disegni e oggetti scolastici, un barattolino di elastici in PET può essere riutilizzato per sale, zucchero e spezie, essendo chimicamente idoneo a contenere prodotti alimentari! Così immettiamo meno materiali plastici nell’ambiente e creiamo un supporto funzionale ed esteticamente

Marta Mattioni


adatto come astuccio richiudibile, dando una seconda vita alla confezione, anziché gettarla”. Questo approccio riguarderà tutto il mondo della cancelleria che sarà presentato al prossimo Big Buyer (stand Mitama A21/B16): dai liner 04 ai pastelli, alle nuove tempere, ai pennarelli, agli evidenziatori, agli album da disegno e tutti gli accessori Stationery. È stato poi lanciato nel 2021 Slime Mitama con attivatore omaggio incluso nella confezione, per garantire maggior autonomia nel gioco, tante novità nel mondo Glitter, e dei prodotti School & Creative: colori, scatole gioco e cancelleria, per creare in autonomia e con gli amici. Molti sono prodotti adatti sia ai bambini, che a teenager ed adulti che amano il fai da te (DIY). La Collezione Cucito BTS 2022 porterà una vera e propria rivoluzione con modelli totalmente nuovi o rivisitati a fondo nella forma, design e struttura. I prodotti Mitama sono certificati dal prestigioso Bureau Veritas, che ne attesta il rispetto degli standard in ambito qualità, salute e sicurezza, ambiente e responsabilità sociale, e sono conformi al REACH, regolamento volto a ridurre i rischi derivanti dall’uso di sostanze chimiche. Si parte dalla linea prescolare Spinny, un mix esplosivo di colori e vivacità che grazie alla struttura double face può essere indossato da entrambi i lati semplicemente girando gli spallacci, cosi il bambino può scegliere ogni giorno il lato che preferisce. Prima importantissima novità è Upside, lo zaino per i primi anni delle elementari che va incontro alla necessità di unire scienza e design per il benessere e la salute del bambino. Particolarmente strutturato, è consigliato ai bambini che iniziano il percorso scolastico. Parole d’ordine: ergonomia e organizzazione degli spa-

zi. Tecnicamente le caratteristiche di Upside saranno svelate proprio in occasione del Big Buyer. Consigliato per la fine della scuola elementare ecco lo zaino New Plus. Totalmente nuovo rispetto al modello 2021, ne mantiene intatta l’estrema leggerezza, e la robustezza, con in più l’elemento dell’ergonomia. Si prosegue con il #BDBF, zaino per il target scuola media e teenager, super capiente, stiloso e con tecnologia all’avanguardia. Le grafiche sono di grande impatto ispirate al mondo Urban Street e Glamour, enfatizzate da dettagli a contrasto. Non potevano mancare i due Trolley, richiestissimi e sempre “sold out” nei negozi! New Dr Trolley e Run nella versione 2022 presentano nuovi accessori e grafiche, e novità negli scomparti sempre molto capienti. Per gli accessori amplissima la parte degli astucci con ben 9 proposte e dei diari. Novità interessantissime sul fronte delle Licenze, con due sorprese tutte da scoprire! Mitama ha abituato i suoi fan ad omaggi sempre apprezzati come i cappellini abbinati agli zaini, che le hanno valso il prestigioso premio Brands Award 2020 di GDO week nella categoria Cartoleria per il prodotto “Plus, lo zaino col cappello”. Anche quest’anno l’omaggio sarà davvero speciale: una Borraccia Superlight caratterizzata da una eccezionale leggerezza e maneggevolezza per il bambino. Un’altra bella sorpresa che arricchisce la proposta cucito 2022 di Mitama! ■ COMMERCIO C&C

51


FOCUS

a cura di Patrizia Pagani

5 DOMANDE PER MISURARE L’APPROCCIO “VERDE” Nell’intento di valutare il livello medio di sensibilità green, COMMERCIO C&C ha condotto un’indagine che ha coinvolto l’intera filiera del comparto. Nello specifico, ai Produttori è stato chiesto se la sostenibilità vada oggi considerata un driver di sviluppo imprescindibile, specialmente a seguito dell’emergenza sanitaria. L’industria è anche stata sondata in merito agli interventi realizzati nei processi produttivi e nell’ambito della comunicazione. Per Grossisti, Fornituristi e Cartolai le questioni sono partite dall’attenzione al tema ambientale da parte dei rispettivi clienti, considerando anche la disponibilità a pagare prezzi più alti, e, quindi, alle rispettive scelte sostenibili, compresa la selezione dei fornitori “più green”. Uno spazio anche alla Scuola per valutare il sentiment di famiglie e studenti verso la responsabilità socio-ambientale e le attività scolastiche già in corso.

SCUOLA

RIVOLUZIONE GREEN Quello della responsabilità socio-ambientale è il tema centrale del terzo millennio: non c’è impresa che non ne sia già stata coinvolta. Anche il settore Cartoleria/Cancelleria si prepara ad affrontare il cambiamento con nuove strategie e piani coerenti per vincere questa grande sfida

D

a anni si parla di Responsabilità Sociale d’Impresa, che fa riferimento al legame reciproco che si instaura tra un’azienda e il contesto in cui opera. Alla base del concetto sta l’idea secondo cui ogni impresa debba essere costantemente tesa al raggiungimento del miglior risultato economico, soddisfacendo, però, anche i bisogni e le istanze di tutti gli altri stakeholder: non solo attenzione al cliente, ai prodotti e ai servizi offerti, ma anche al territorio, al personale e alla comunità di riferimento, senza dimenticare l’impegno verso l’ambiente e lo sviluppo sostenibile. Tutti gli attori del comparto Stationery hanno recepito l’urgenza di un approccio green, a cominciare dall’industria, che sta mostrando comportamenti sempre più virtuosi in termini di processi produttivi low impact, materiali “verdi”, riciclabilità.

PILOT: AGIRE GREEN PER SALVAGUARDARE IL PIANETA

Sandro Contini Sales & Marketing Director di Nykor Pilot Pen

52

COMMERCIO C&C

Preservare l’ambiente rappresenta per noi una battaglia costante, tenace e difficile. Prendersi cura di uomini e donne tutelando, nel contempo, le risorse naturali è per Pilot una questione di vitale importanza. Pilot innova senza sosta e si impegna per la salvaguardia del pianeta: produrre penne in un mondo in cui i rifiuti in plastica sono un disastro ecologico rappresenta una vera e propria sfida tecnologica ed umana. Già dal 2006 abbiamo lanciato Begreen, la prima gamma di penne al mondo realizzata con almeno il 70% di plastica riciclata. Il massimo del riciclo si è ottenuto con la B2P, ottenuta con il 90% di plastica proveniente da bottiglie, per la cui produzione abbiamo anche ridotto del 36,9% l’emissione di C02. Un altro imperativo è ricaricare, dunque sostituire l’inchiostro, non la penna. Oltre il 60% dei prodotti Pilot risulta ricaricabile. Ricaricando 3 volte una penna a inchiostro gel B2P, si riducono le emissioni di C02 del 50% rispetto all’uso di 4 penne singole.


CAIMI: SEMPRE PIÙ SPAZIO PER I PRODOTTI ECO-COMPATIBILI

Il tema della sostenibilità è, a mio avviso, una componente ormai imprescindibile di qualunque proposta commerciale. Diversi fattori Marco Caimi intervengono in questo senso: una Titolare di Caimi Luigi & Figlio maggiore attenzione ai temi ambientali da parte dei consumatori si accompagna ad una legislazione che favorisce lo sviluppo di processi e prodotti eco-compatibili. La recente emergenza sanitaria ha portato il consumatore a riconsiderare le proprie priorità nelle scelte d’acquisto – favorendo gli articoli di origine certificata e qualità superiore – che spesso sono correlate anche ad una particolare attenzione all’eco-sostenibilità. Noi abbiamo la fortuna di collaborare da anni con un’azienda all’avanguardia nello sviluppo di attività a protezione dell’ambiente: Schneider è stata la prima azienda europea ad accedere alla severissima certificazione ambientale EMAS, a produrre penne certificate Blue Angel, ad avere una gamma estesa di articoli carbon neutral. L’esperienza maturata con questo partner ci insegna come l’intervento più importante non sia produttivo, ma risieda nella capacità di creare sensibilità nelle persone: da qui, creare prodotti sostenibili, adattare i processi, modificare le abitudini di trasporto e consumo diviene un passo naturale ed estremamente efficace. E le scelte green vanno trasmesse attraverso il “comportamento”: a contare non è tanto il mezzo quanto la coerenza delle modalità di comunicazione rispetto ad un messaggio che deve essere trasparente, completo, verificabile.

BIC: RISPONDERE ALLA DOMANDA DI CANCELLERIA ECO-FRIENDLY

I clienti finali vogliono consumare meglio ed in modo più responsabile, come testimonia la crescente richiesta di referenze sostenibili, di alta qualità, vendute a un prezzo accessibile. Un recente studio – condotto da Opinionway per BIC in Francia – ha evidenziato che quasi la metà dei consumatori (47%) ha difficoltà a reperire prodotti di cancelleria rispettosi dell’ambiente; inoltre, il 37% dichiara di aver già rifiutato l’acquisto di un articolo di cancelleria per mancanza di scelte ambientali e 1 su 2 si conferma disposto a pagare di più. Per i brand rispondere a tali istanze offre l’opportunità di presentare linee più sostenibili, ma anche dimostrare che la loro trasformazione è un approccio genuino, nato dalla volontà di agire in modo responsabile e non solo green washing. L’urgenza di proteggere l’ambiente è iniziata già molto prima della crisi sanitaria, benché la pandemia abbia rappresentato un potente promemoria di come il mondo stia cambiando ed innescato ulteriori riflessioni sulle attuali modalità di consumo e sui potenziali modelli alternativi. Uno dei nostri principi fondanti è quello di offrire, a prezzi equi, prodotti di lunga durata e realizzati con il minor numero di materiali possibile. Oggi questo approccio viene alimentato anche dalla nostra filosofia “4R”, che si ispira ai principi dell’economia circolare: ridurre le materie prime utilizzate, includere la maggior quantità possibile di materiali riciclati o alternativi, rendere gli articoli più ricaricabili e migliorare la riciclabilità di prodotti e packaging. Non a caso, molti dei nostri classici – come le BIC® Cristal® o le 4 Colour® – hanno conseguito riconoscimenti ambientali. L’ultima release è la BIC® Cristal® Re’New™, versione in metallo ricaricabile della nostra iconica penna Cristal®. Cristina Bussola

Senior Marketing Manager South Europe di BIC

MANS: LA SOSTENIBILITÀ PARTE DAL MATERIALE IMPIEGATO

Il green è oggi fondamentale per l’economia mondiale perché, con il passare degli anni, il consumatore, un po’ spinto dalla comunicazione, un po’ rendendosi conto di tutti i problemi che sta causando il riscaldamento globale (vedi alluvioni, innalzamento delle temperature, ecc.), si rivela più attento a ciò che acquista e che consuma, il che porta le aziende a guardare al futuro e spinge il mercato verso una nuova epoca. Già nel 2011 Mans ha presentato un piccolo eco-assortimento, che è stato poi significativamente ampliato grazie ai risultati ottenuti ed al crescente interesse del pubblico. Attualmente Mans viene riconosciuto come l’unico brand di cancelleria ecologica a livello internazionale. Noi abbiamo scelto di realizzare le nostre linee con precise scelte operative: impiego del 30% di plastica in meno, minori emissioni di CO2 nell’aria grazie al ridotto consumo di materia prima, inferiore utilizzo di energia elettrica ed acqua in fase di riciclo dei nostri prodotti, uso di plastiche o altri materiali meno inquinanti, riciclo del prodotto con la garanzia del corretto smaltimento dello stesso, produzione di carta attraverso un impianto fotovoltaico ad energia pulita e carta certificata FSC. Il nostro ultimo lancio è la linea Biofibra, matite e pastelli con una grafite brillante nei colori ed un fusto 100% biodegradabile organico. Quanto alla comunicazione, i media da noi più utilizzati sono Instagram e Facebook, oltre al nostro portale web; collaboriamo, inoltre, con blogger che recensiscono in modo continuo il nostro prodotto e le nostre scelte green. Il medium che preferisco è, comunque, il punto vendita.

Antonio Urgese Direttore di Mans

COMMERCIO C&C

53


FOCUS

MABECART: COMINCIAMO DALL’IMPATTO DEI PACKAGING

Simona Bocchio Area Marketing di Bocchio Srl

BOCCHIO: FOCUS SU FOTOVOLTAICO E RACCOLTA DIFFERENZIATA

Sicuramente l’attenzione al green in questi anni è progressivamente aumentata. Rimane, però, un divario molto ampio tra il costo dei prodotti eco-friendly e quello degli articoli considerati convenzionali: questo finisce spesso per non giustificare l’acquisto di una referenza eco-compatibile da parte del retailer. In effetti, su diversi articoli di cancelleria è il prezzo il primo elemento su cui si basa la scelta del negoziante: per tale ragione restano molto bassi i livelli di sell-in delle linee “verdi”. Noi, come struttura commerciale, facciamo del nostro meglio per renderci utili alla società. Il nostro impegno è sicuramente rivolto all’ambiente che ci circonda: per tale ragione, già in occasione dell’apertura della nuova sede (2009) abbiamo deciso di coprire tutto il nostro tetto di pannelli fotovoltaici (10.000 mq) e di introdurre nuove procedure interne per la suddivisione dei rifiuti in azienda.

In generale, l’enfasi strategica sull’eco-compatibilità è un fenomeno tanto attuale quanto ineAlex Masci splorato, salvo che per le realtà Team Manager di Mabecart Srl di una certa dimensione, magari certificate e che ne fanno una bandiera. Tuttavia l’Italia non eccelle per questo, anzi è caratterizzata da tante aziende medio/piccole. Inoltre, spesso valutiamo i requisiti green dei prodotti sottovalutando l’impatto dei packaging sull’ambiente: occuparsi delle confezioni già risolverebbe una cospicua parte del problema. In generale, rivenditori e produttori potrebbero cercare di semplificare le scelte d’acquisto dei consumatori ed aiutarli a selezionare i prodotti in maniera responsabile: sul campo, quindi, c’è anche una nostra precisa responsabilità. Per quanto riguarda le scelte sostenibili che ci riguardano, l’investimento nel nostro nuovo headquarter (store, uffici e logistica) esprime quanto di più avanzato e tecnologico sia oggi disponibile sul mercato in fatto di impiantistica, attrezzature, materiali ed adotta soluzioni edilizie che rispettano l’ambiente circostante e le persone che vi operano. Il complesso di Mabecart è dotato di riscaldamento e rinfrescamento a pavimento con pannelli radianti e impianto geotermico a tre pozzi, nonché di aria condizionata e deumidificata con sistema free cooling, che assicura un elevato livello di risparmio energetico. Sul fronte dell’offerta, disponiamo di una proposta green grazie al contributo del Gruppo In Ufficio.

PARLANO I GROSSISTI

Anche i grossisti del comparto Cartoleria/Cancelleria rilevano sul mercato una sempre più evidente sensibilità “verde”. Tuttavia, l’ingrosso ritiene che il retail mostri ancora un’attenzione al prezzo, a dispetto dei requisiti di ecoresponsabilità dei prodotti, con la conseguenza che il sell-in di articoli green appare ancora inferiore rispetto a quanto sarebbe lecito attendersi. Eppure l’aspetto etico potrebbe rivelarsi un ottimo argomento per generare business su leve meno banali del prezzo, e ciò in un settore in cui prodotti maturi vengono costantemente messi in competizione sul piano economico. Le imprese interpellate dichiarano di aver già effettuato scelte eco-sostenibili: dalle sedi più efficienti a livello energetico alla messa a punto di selezioni di gamme green, il denominatore comune sembra la volontà di sposare la causa ecologica.

GERMANCART: MATERIALI VIRTUOSI E RIDUZIONE DEI TRASPORTI

Orlando Germano Titolare di Germancart Srl

54

COMMERCIO C&C

Sono sempre più numerose le imprese che dimostrano ai consumatori il proprio impegno nei confronti dell’ambiente e che, quindi, si rivelano disponibili ad effettuare investimenti responsabili. Lo testimoniano l’implementazione di soluzioni “verdi” – come, ad esempio, le referenze ottenute da materie riciclate – o le varie tecniche che consentono di recuperare e riutilizzare gli scarti di produzione. Noi, dal canto nostro, abbiamo introdotto un espositore di righe, squadre e altri strumenti per il disegno tecnico interamente realizzati in PLA e smaltibili nell’umido. Inoltre, preferiamo collaborare con aziende che producono sul territorio nazionale, così da contenere l’impatto conseguente ai trasporti a lunghissima percorrenza. L’impegno nel green può oggi rappresentare un criterio di selezione dei fornitori perché il consumatore è sempre più orientato verso la scelta di prodotti sostenibili. L’importante è che l’eco-compatibilità non vada mai a discapito della qualità.


FOCUS

ERREBIAN: MONOUSO BIOCOMPATIBILE & RECYCLING

Anche la filiera a cui apparteniamo ha sicuramente registrato una crescente consapevolezza degli Ferdinando Rese impatti delle nostre operazioni Presidente di Errebian Spa sull’ambiente. Il primo aspetto che sta modificando l’approccio agli articoli per ufficio è il consumo energetico, inteso sia come energia necessaria a produrre le referenze, sia come energia richiesta, ad esempio, dai dispositivi necessari per lo svolgimento delle attività professionali; il secondo è, invece, relativo allo smaltimento dei prodotti e delle loro componenti consumabili. A livello di gamma proposta, la nostra attenzione al green risulta evidente in almeno due ambiti. Innanzitutto, la nostra scelta merceologica di proporre ai clienti Ho.Re.Ca. articoli monouso biocompatibili: una decisione di circa 10 anni fa, che abbiamo voluto rilanciare destinando parte del fatturato corrispondente alla Onlus Associazione Mare Italia. Inoltre, siamo impegnatissimi sul fronte recycling con un’offerta molto vasta di prodotti hardware ricondizionati: laptop, desktop, stampanti, smartphone e tablet refurbished sono stabilmente nel nostro catalogo, con piena soddisfazione della clientela. Inoltre, la nostra azienda è in possesso di diverse certificazioni che attestano non solo la qualità dei processi ma anche la sostenibilità della supply chain. Pertanto, le nostre attività di procurement risultano fortemente condizionate – nella selezione degli interlocutori – dagli aspetti relativi all’impatto ambientale.

PARLANO I FORNITURISTI

Nel mondo del forniturismo la percezione di quanto il mercato sia sensibilizzato verso la sostenibilità ambientale appare piuttosto chiara e condivisa: la crescente consapevolezza, a monte e a valle nella filiera, degli impatti ambientali delle azioni umane sta all’origine del progressivo incremento della quota appannaggio del segmento eco-friendly. Per questa ragione occorre, da un lato, un impegno istituzionale in comportamenti virtuosi – all’insegna di strategie CSR o di economia circolare – e, dall’altro, la messa a punto di cataloghi sempre più ricettivi nei confronti di referenze provviste di requisiti green a livello di concept, materiali, confezioni, modalità di utilizzo, cicli di vita. Il prezzo rappresenta ancora un freno alle performance commerciali dei prodotti “verdi”: va diffondendosi, comunque, l’abitudine a comprare meno, ma green.

Simone Schiavetti Managing Director di Lyreco Srl

LYRECO: SUSTAINABLE ASSESSMENT PER I FORNITORI

La sensibilità al tema green risulta crescente lungo tutta la filiera: consumatori più critici e preparati spingono produttori e distributori a porre la massima attenzione a materiali, lifecycle, packaging e distribuzione degli articoli per l’ufficio. Noi abbiamo raccolto la sfida: ben il 42,6% delle nostre vendite risulta riconducibile a prodotti attenti all’ambiente, con l’ambizione di arrivare al 90% entro il 2025. La sostenibilità è da sempre nel nostro DNA: nel 2020, però, abbiamo deciso di andare oltre, impegnandoci pubblicamente nel CE PLEDGE 2025, ambizioso programma di economia circolare. Il profilo di sostenibilità è anche un criterio qualificante per la selezione dei fornitori: tutti vengono sottoposti ad un Sustainable Assessment, con l’obiettivo di restituire lo stato attuale e le azioni da intraprendere per collaborare con Lyreco. Il problema è che non sempre il consumatore si dimostra disposto a spendere qualcosa in più: si è affermata la cultura del “compro meglio” (meno prodotti, ma sostenibili), benché in alcune categorie non sia ancora chiaro che “ecologico” non sempre fa rima con “economico”.

BUFFETTI: SOSTENIAMO L’ACCELERAZIONE DELL’ECO-NICCHIA

Quando, qualche anno fa, il marketing Buffetti mi propose di focalizzarci sul green, la mia risposta fu un deciso no. Oggi, però, stiamo vivendo un forte incremento di interesse e sensibilizzazione sul tema dell’inquinamento e, più in generale, in fatto di sprechi energetici. Siamo tutti coinvolti, in prima persona. Per quanto concerne i comportamenti aziendali, ora quasi tutti i nostri incontri e riunioni si svolgono via web, il che consente una notevole riduzione dei consumi di energia e dei costi logistici. A livello di gamma offerta, per Buffetti il segmento “verde” rappresenta ancora meno del 5% del totale, seppure si riveli in forte crescita. Oggi stiamo lavorando alla rapida riduzione dell’utilizzo di materiali non eco-friendly nei nostri articoli e ci siamo posti un obiettivo ambizioso per il 2025: 90% di prodotto ecosostenibile. L’approccio green deve caratterizzare anche i fornitori: chi non dimostra un impegno concreto in questa direzione, difficilmente può essere considerato nostro partner.

Francesco Villa Direttore Generale di Buffetti Spa

COMMERCIO C&C

55


FOCUS

I TREND GREEN DEL SETTORE STATIONERY & OFFICE • La presenza di requisiti green orienta sempre più la composizione dell’assortimento • In alcuni punti vendita il layout prevede uno spazio “verde” • Non sempre le scelte eco-responsabili portano benefici al fatturato attuale • I cartolai scelgono spesso di introdurre non solo prodotti , ma anche servizi “etici” • I materiali POP devono catturare l’attenzione dello shopper e guidarlo nella scelta eco-responsabile

S. & C.: PRODOTTI & SERVIZI ALL’INSEGNA DEL “VERDE”

L’attenzione alle tematiche ambientali è centrale nella scelta degli assortimenti dei nostri negozi: dagli zaini alle penne prodotte con materiale plastico di recupero, dalla carta riciclata – con i prodotti correlati – alle borracce in acciaio inox, bestseller degli ultimi anni, Luigi Sibilla nate per limitare l’uso delle bottiTitolare di S. & C. Sas glie in plastica e da noi introdotte alla fine del 2018. Tutte queste referenze, che possono essere facilmente riconosciute a scaffale grazie all’etichetta di colore verde, nel corso degli anni hanno caratterizzato le nostre attività, conseguendo importanti risultati commerciali. Tuttavia, la nostra azione green non si è limitata al prodotto, andando ad estendersi al servizio di recupero/riciclo: mi riferisco all’iniziativa denominata Riciclazaino, in virtù della quale il cliente viene incentivato – attraverso opportune azioni commerciali – a portare nel punto vendita il vecchio zaino, che noi provvediamo a lavare e sanificare per il successivo riuso, consegnandolo poi ad associazioni non profit. In altre parole, l’obiettivo è il riutilizzo come soluzione all’eccessiva produzione di rifiuti: nulla di inedito, ma siamo orgogliosi di aver dato il nostro piccolo contributo alla conservazione dell’ambiente.

PARLANO I CARTOLAI RICICLAZAINO Con il patrocinio di Federcartolai, già da qualche anno è partita l’iniziativa Riciclazaino, finalizzata a venire incontro alle esigenze delle famiglie meno abbienti grazie al recupero, alla rigenerazione ed al riuso degli zainetti usati. Portando in cartoleria il vecchio zaino, il cliente riceve – in contropartita – un buono sconto di 10 euro.

Le cartolerie si tingono di verde. Un crescente numero di retailer del settore Stationery sta cogliendo l’orientamento dei consumatori più progressisti verso le referenze eco-sostenibili e prova a rendere l’assortimento più ricettivo nei confronti delle referenze eco-friendly. Via libera, quindi, a matite piantabili in legno certificato FSC, quaderni e block notes in carta riciclata, penne ricaricabili, astucci portamatite in plastica riciclata, zainetti ottenuti da materiali di recupero, ecc. D’altra parte, per molti target group appare sempre più evidente che questi articoli non hanno una qualità inferiore e un prezzo tanto più elevato rispetto agli omologhi convenzionali. Certo, a valore assoluto il fatturato del segmento “verde” stenta ancora a decollare, ma – in termini di tasso di crescita – la sua avanzata appare evidente. Sono già partite iniziative etiche

CARTOLERIA FERELLA: PER IL GREEN, UN ANGOLO DEDICATO

Fabio Ferella Titolare di Cartoleria Ferella

56

COMMERCIO C&C

Notiamo che sempre più persone dimostrano una sensibilità crescente rispetto alle problematiche ambientali, si sentono responsabili in prima persona e, per questo, stanno cercando di modificare i propri comportamenti di acquisto, a cominciare dalla preferenza per referenze maggiormente sostenibili. All’interno del nostro store abbiamo scelto di riservare uno spazio dedicato al green, dove è possibile reperire carta riciclata, matite piantabili, penne ecosostenibili, articoli in tessuto riciclato, referenze office ecologiche (registratori, cartelline, ecc.). In tale ambito, i nostri campioni d’incassi sono le penne ed i taccuini in materiale riciclato. Siamo, comunque, sempre alla ricerca di prodotti nuovi: l’ultimo arrivo – frutto di un’attenta ricerca – è un cubetto di legno contenente i semi di una pianta, simbolo di rinascita, che può rappresentare una simpatica idea regalo. Per sottolineare la presenza di opzioni “verdi”, utilizziamo locandine ed espositori ad hoc.


FOCUS

CARTOLERIE INTERNAZIONALI: L’ECOLOGICO STENTA A DECOLLARE

Il tema della sostenibilità è basilare e strategico per le nostre attività, sia direttamente con i nostri comportamenti sia indirettamente per gli articoli e le iniziative commerciali che proponiamo. Da molti anni noi stiamo cercando di adottare principi ecologici per la scelta di fornitori e prodotti, identificando Matteo Roccas tre criteri base da seguire: la materia prima con cui viene realizzato l’oggetto, Titolare di Cartolerie Internazionali il processo di produzione dell’articolo ed il grado di sostenibilità dello stabilimento di provenienza. Per comprendere meglio, prodotti esemplificativi del primo criterio sono le carte per fotocopie riciclate, del secondo le cartucce per stampanti con gusci ricostruiti (sia originali che compatibili), del terzo le imprese che utilizzano energia rinnovabile. Osservando tali regole, noi – come esercenti – possiamo innanzitutto scegliere i nostri fornitori sulla base della sostenibilità ambientale: nel nostro comparto esistono molti produttori che hanno ormai introdotto sistemi e procedure gestionali ispirati all’efficientamento energetico ed alla produzione eco-compatibile. Debbo però osservare che, sul piano commerciale, l’ecologia esercita un appeal decisamente inferiore a quello che sembra. Proviamo, periodicamente, a proporre corner con articoli green, proprio per metterli in evidenza e provare a spingerli commercialmente, ma sempre con scarso successo. Se, ad esempio, dovessimo confrontare la vendita di risme carta riciclata con quella media delle carte convenzionali, la redditività di quei 20 centimetri di scaffale risulterebbe senz’altro esigua. Segnalo, comunque, un’iniziativa commerciale che, da alcuni anni, abbiamo intrapreso con altri colleghi e che sta tuttora riscuotendo un buon successo. Si tratta di Riciclazaino, che offre al cliente l’opportunità di portarci uno zaino usato, ma riutilizzabile, da donare ad associazioni caritatevoli, a fronte di uno sconto su uno zaino nuovo: questo è un esempio di economia circolare, che stimola il riuso dei prodotti con reciproca soddisfazione per i consumatori e per noi cartolai. Quanto al display, in base alla nostra esperienza ritengo che – per stimolare la vendita di articoli sostenibili – questi debbano essere inseriti in un contesto generico, in modo che si distinguano per il plus dell’eco-sostenibilità, ma sempre all’interno della normale esposizione del negozio. Avremo raggiunto l’obiettivo quando il prodotto “verde” riuscirà a sostituire naturalmente quello inquinante.

(per esempio, la promozione Riciclazaino), attraverso le quali i dettaglianti svolgono un’importante funzione sociale con l’incentivazione di comportamenti corretti: lo stimolo al riutilizzo di un articolo usato persegue il modello di economia circolare, che – a differenza di quello lineare – estende il ciclo di vita degli oggetti. Per quanto concerne l’esposizione in store, in qualche caso il cartolaio provvede a rendere la referenza green riconoscibile attraverso un’etichetta “parlante” (verde, per esempio), oppure posizionandola in un corner accanto ad altri item provvisti di analoghi plus di sostenibilità. Inoltre, come il resto dell’assortimento, anche gli articoli eco-responsabili devono beneficiare di un adeguato supporto comunicazionale attraverso i materiali POP (quali espositori, cartelli, vetrofanie, locandine etc.) e le attività media coordinate.

LIBRESTA: BEL MOVIMENTO NEL MONDO DEL GREEN

La transizione ecologica deve progredire ancora molto, ma negli Italiani aumentano la sensibilità verso i temi ambientali e l’attenzione alla sostenibilità, il che genera consapevolezza del ruolo dell’individuo e porta alla definizione di nuovi modelli di acquisto. È importante perseguire una crescita maggiormente sostenibile e costruire un modello di società più resiliente. Il processo risulta già in corso: basti considerare, per esempio, la sempre meno seguita logica dell’usa & getta, o lo sforzo condiviso di riduzione dei rifiuti. All’interno della nostra gamma non mancano le opzioni “verdi”: dalle penne a sfera ricaricabili a quelle ottenute da plastiche riciclate, dagli astucci ecosostenibili agli imballi ecologici… ma l’elenco è davvero lunghissimo! A supporto, la comunicazione mirata, che si rivela sempre fondamentale sia sul piano visual (vetrofanie, poster, cataloghi, espositori da banco e da terra, isole promozionali, ecc.) che in termini di attività Social.

Paolo Caroli Titolare di Libresta

COMMERCIO C&C

57


FOCUS

L’EDUCAZIONE AMBIENTALE COMINCIA DALL’ORTO

Veronica Rocchi Insegnante

PROMUOVERE BORRACCE E RACCOLTA DIFFERENZIATA

Negli ultimi tempi, l’attenzione alle tematiche legate alla sostenibilità ambientale si è sviluppata anche nell’ambito della scuola: nell’istituto in cui lavoro, in collaborazione con il Comune ed alcune associazioni, sono state svolte diverse iniziative volte a sensibilizzare le famiglie e gli alunni. Per esempio, qualche anno fa nella mia città il Comune ha regalato agli studenti di tutte le scuole delle borracce, così da incentivare la sostituzione delle bottigliette di plastica; inoltre, annualmente vengono proposte la raccolta differenziata ed altre attività ad hoc in occasione di ricorrenze dedicate al tema. Relativamente ai prodotti green più utilizzati nella quotidianità, segnalerei la carta da fotocopie realizzata con materiale riciclato e le matite con il seme da piantare. Le famiglie sono favorevoli all’uso di prodotti eco-responsabili, ma spesso non li acquistano a causa dei prezzi più elevati e, talora, anche perché poco accattivanti sul piano estetico, soprattutto per i bambini più piccoli.

Le giovani famiglie mostrano molta attenzione al tema ambientale: nei confronti dei figli avvertono la reAntonella Crostelli sponsabilità di dover rimediare ai Insegnante danni causati all’ambiente da comportamenti pregressi poco consapevoli e vogliono mostrare che il rispetto del pianeta è possibile anche a partire da semplici azioni quotidiane. I bambini stessi sono molto informati e sensibili verso tutto quello che concerne l’ecosostenibilità. Credo che l’attuale emergenza sanitaria contribuisca ad enfatizzare ulteriormente le scelte green. Presso la nostra scuola, da anni si portano avanti progetti di educazione ambientale: per esempio, si realizza l’orto, attraverso cui si educa all’uso corretto delle risorse naturali, evitando sprechi d’acqua e di energia, all’uso limitato della plastica ed alla rigenerazione creativa. Si effettuano anche laboratori sul processo di riciclo della carta. Inoltre, ogni classe realizza la raccolta differenziata per comprendere la distinzione tra le diverse tipologie di rifiuti e le relative modalità di smaltimento. Nell’attività didattica quotidiana i prodotti green più usati sono le borracce ed alcune linee di pastelli. Il costo più elevato di questi articoli costituisce un ostacolo alla fruizione da parte di molte famiglie: la sensibilità ambientale si scontra, purtroppo, con le difficoltà economiche!

PARLANO GLI INSEGNANTI

La lezione della sostenibilità comincia a scuola. È sui banchi che bambini e ragazzi imparano quali siano i cambiamenti negli atteggiamenti e nei comportamenti necessari per promuovere il benessere del pianeta: le iniziative spaziano dalla realizzazione dell’orto alla raccolta differenziata, dall’uso di borracce rispetto alle bottigliette in plastica ai progetti di educazione ambientale. Anche nell’attività quotidiana emerge un focus crescente sul risparmio di risorse (meno fotocopie, riciclo della carta, condivisione di documenti online) e aumenta l’utilizzo di articoli green, quali carta riciclata, matite con il seme da piantare, penne ricaricabili etc. Il problema è che solo pochi alunni possono disporre di tali soluzioni ecosostenibili: per ora, la maggior consapevolezza ■ ambientale non si è trasformata in disponibilità ad spesa superiore.

INSEGNARE IL RISPARMIO DI CARTA E PLASTICA

Grazia Silva Insegnante

58

COMMERCIO C&C

La sensibilità nei confronti delle tematiche green si dimostra decisamente aumentata: le borracce per l’acqua hanno sostituito le classiche bottigliette di plastica; la raccolta differenziata è una pratica comune; molte questioni legate all’ambiente sono entrate a pieno titolo nella didattica con una nuova materia, l’educazione civica; gli esami di terza media dell’anno scorso hanno contemplato svariati approfondimenti legati all’Agenda 2030; una nostra classe porta avanti la stesura del giornalino Positivambiente, che raccoglie buone notizie relative all’ambiente. Nell’attività quotidiana cerchiamo di dematerializzare il più possibile, anche se la pratica della scuola è ancora inevitabilmente legata alla carta e all’inchiostro. La didattica a distanza, comunque, ci ha insegnato a condividere materiali sulla piattaforma Classroom, rinunciando così alle fotocopie. La tendenza evolutiva appare quanto mai chiara: riutilizzare la carta, stampare il meno possibile, ridurre l’uso della plastica.


in una sola scala i 5 eventi primaverili importanti

COMMERCIO C&C

59


FESTA IN FESTA

Questa è una bellissima storia nella quale la grande passione per i fiori unisce le protagoniste, Nicoletta Bucci, ideatrice di Green & Glam e mente creativa, Ellen Hidding, nota conduttrice TV, Marina e Giovanna Brizzolari

BRIZZOLARI, INSIEME CON UNA GRANDE PASSIONE

G

&G è un contenitore di idee per la comunicazione, geniali e innovative e ha dato vita alla Linea di Nastri Decorativi Green & Glam by Brizzolari, progetto ambizioso che rende le protagoniste molto orgogliose. Green & Glam è una filosofia pensata e ben espressa da Nicoletta Bucci attraverso le sue numerose attività. Ellen Hidding, con il suo

lavoro e il suo stile di vita, è da sempre Ambasciatrice di una linea che “unisce” creatività e pensiero sostenibile. Diversi gli utilizzi dei nastri, da poter anche indossare in tanti modi come collana, braccialetto, cintura, senza tralasciare la loro naturale adattabilità per pacchi regali e fior. Non manca nemmeno la linea Tuo Lace G&G che pensa ai nostri amici a 4 zampe con la collezione pets oltre ai motivi botanici e floreali. Chi fa parte di Green & Glam è da sempre appassionato di composizioni floreali e arte del riciclo, il laboratorio G&G è pieno di idee e ama usare i nastri decorativi in molti modi anche per usi diversi rispetto al loro normale utilizzo. Per questo si è pensato di creare una linea di nastri unica ed esclusiva che rappresenta la filosofia G&G, fresca, fiorita, versatile, green e molto glam. Grazie a TUO By Brizzolari il progetto si è concretizzato ed è nata, nell’aprile 2017, la linea di nastri Green & Glam, un desiderio diventato realtà. Ellen Hidding è la Testimonial d’eccezione di questa Collezione, fotografata, per la nuova campagna, nella splendida location dell’albergo 5 Stelle dal cuore romantico Châteaux Monfort, elegante dimora di inizio Novecento, gioiello liberty decorato dall’architetto Paolo Mezzanotte, un’atmosfera visionaria. Châteaux Monfort è parte della famiglia delle dimore di Relais & Châteaux a Milano. La linea Green & Glam compren-

60

COMMERCIO C&C


“Nastri, fiocchi e nodi che racchiudono sorprese ed emozioni! Scartare un regalo delicatamente, slegare un nodo e gustare ogni attimo è forse il momento più bello! L’attesa. Questo è il significato simbolico che attribuiamo al nastro decorativo, un pacchetto riposto sotto l’albero ben confezionato e chiuso con il nastro, ci fa subito capire che non va toccato. Possiamo solo gustarne la bellezza, il colore, apprezzarne lo stile immaginando il contenuto”. Green&Glam®

de anche le stringhe per scarpe. I lacci fermano, stringono e bloccano i nodi, e le emozioni che ci legano a qualcuno, o a qualcosa. I “Lacci” sono simbolo di legame, unione, amicizia e passioni condivise come quella tra Brizzolari e G&G. La nuova Linea di lacci per scarpe Green & Glam è la novità di Francesco Brizzolari, tra fiori, erbe aromatiche e Pets, ma il mood della Collezione resta sempre la natura. Mille modi per stupire, emozionare e legare! Sì, perché lacci e nastri si trasformano in accessori moda, come cinture, bracciali, fiocchi per ciabattine, nastri per capelli e non più esclusivamente per ornare pacchi e decorazioni. Le collezioni hanno nomi che fanno sognare, come Fiorato, Gioielli, Sorrento, Ortisei, Palermo, Milano, Peonia, Rosa, Campi Florentis, Lavandula, Eucalipthus, Medicinalis Herbarius, Aquifolium, St. Moritz, Poinsettia; tutti hanno una marcia in più come grafica e moda, ispirata sempre al Green con un tocco di Glam. Per Natale il tema centrale sarà la botanica e il disegno Sauvage, con linee con QR Code stampati su nastro che aprono messaggi natalizi con una voce speciale, quella del doppiatore e attore Andrea Piovan, noto anche come speaker ufficiale e voce di Rete 4, nonché voce narrante in ■ Planet Earth 2. Scritto da Francesca Lovatelli Caetani

COMMERCIO C&C

61


FESTA IN FESTA

a cura di Roberta Fedeli

L’immagine dei prodotti coordinati rappresenta la soluzione ideale per qualificare l’offerta in un’ottica di “boutique del regalo”. Le novità Saul Sadoch-Rex sono un vero e proprio concentrato di fantasia, qualità e colore, frutto della costante volontà dell’Azienda di sperimentare e di proporre al mercato collezioni uniche e realmente originali

SADOCH, ECOCARTA FESTEGGIA I SUOI PRIMI 10 ANNI UNA PRODUZIONE ECO-SOSTENIBILE

Il costante impegno nella ricerca e nell’innovazione tecnica e la grande attenzione per le problematiche ambientali hanno da sempre caratterizzato l’Azienda che, certificata ISO 14001 già dal 2003 e BH OHSAS18001 dal 2011, ha installato nel 2007 il primo impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica, al quale ne sono seguiti altri 4 arrivando così a produrre oggi quasi l’80% del fabbisogno di energia annuo e riducendo l’immissione di anidride carbonica di circa 166 tonnellate all’anno.

62

COMMERCIO C&C

P

iù di un secolo di storia ed esperienza uniti alla passione e professionalità di quattro generazioni di imprenditori, fanno di Sadoch-Rex un punto di riferimento nazionale e internazionale nel mercato dei prodotti per il confezionamento dei regali, un testimonial d’eccellenza di quell’Italian Style riconosciuto ed apprezzato in tutto il mondo. L’Azienda si avvale di un moderno stabilimento di 27mila mq coperti, impegnato costantemente nel risparmio energetico, sia con la riduzione di quantità di gas metano necessaria per i processi produttivi, ma anche con un’oculata gestione dei rifiuti e con un sistema interno di recupero di tutti gli scarti di produzione avviati interamente a riciclo. Questa estrema attenzione nei confronti dell’ambiente non poteva non impattare anche sullo sviluppo dei prodotti e manifestarsi con la volontà di offrire alla clientela una gamma “eco-sostenibile”. Già 10 anni fa, con presentazione in anteprima al Big Buyer 2011, la Sadoch aveva presentato la collezione coordinata ecoBrirex, carta regalo Sadoch e nastri Brizzolari provenienti interamente da materiali riciclati. Una collezione in grado di distinguersi grazie all’integrazione di una serie di elementi: qualità, design, gamma, strumenti espositivi e, naturalmente, rispetto dell’ambiente, in pratica la perfetta combinazione tra ecosostenibilità e creatività. La carta ecologica ecoCarta è prodotta con il 100% di carta riciclata. Al tatto si presenta meno liscia della classica patinata, ma con una sensazione di maggiore consistenza ed un effetto più “naturale” che si sposa perfettamente con lo spirito ecologico. Questa scelta è stata premiata dal mercato che, anche nel nostro settore, è ormai sensibile alle problematiche ambientali e al tema del riciclato ed il consumatore è quindi maturo per apprezzare e richiedere prodotti realizzati con materiali di riciclo. La linea negli anni si è ampliata con nuove collezioni sia


ARIA DI FESTA

Le nuovissime collezioni di carta regalo di Saul Sadoch sono fortemente diversificate e caratterizzate da nuovi grafismi, colori, finiture e tematiche con disegni e tonalità estremamante innovativi, originali e alla moda in linea con le tendenze più attuali del mondo del design.

Everyday che Natale. In occasione del 10° Compleanno, ecoCarta presenta per il 2022 la nuova collezione Save the Planet che trasmette, anche graficamente, il concetto dell’ecosostenibilità con disegni specifici a tema: il pianeta, gli animali in via di estinzione e gli alberi. Uno stile minimal estremamente attuale, declinato in colori con tonalità naturali in linea con i soggetti. Completano la linea: • ecoCarta Botanica: disegni a tema botanico di frutti, fiori e spezie si combinano con tenui colori pastello. • ecoCarta Retrò: la collezione si ispira allo stile classicovintage con soggetti decorativi e tonalità naturali che si sposano perfettamente con la carta riciclata dando vita ad una linea dal sapore retrò estremamente attuale. • ecoCarta Graphic: la prima nata, con righe e pois, resta ancora oggi l’indiscussa protagonista. Un grande classico proposto con una vastissima gamma di colori primaverili e invernali. • ecoCarta Pastel: i colori pastello matt, uno dei principali trend colore del momento, sono ideali per confezionare regali femminili e per le nascite. • ecoCarta Perlage, una gamma di tinte unite, in colori primaverili e invernali, impreziosita da inchiostri perlati. Tutte le collezioni ecoCarta sono disponibili in pratici espositori da banco in cartoncino kraft avana con 100 fogli assortiti cm 70x100, piegati cm 25x35 e in scatola con 50

rotoli cm 70x200 assortiti. Completa l’offerta l’espositore da banco a 2 piani ecoBrirex che comprende, per alcune linee, stelle e matassine anch’esse di carta riciclato o, per altre, stelle e nastri ecoRibbon o ecoRafil prodotti da Brizzolari. Altro passo fondamentale a salvaguardia dell’ambiente: già dal 2021 la clientela potrà richiedere, per specifiche produzioni e quantità, il tipo di film da utilizzare per il confezionamento dei rotoli di carta da regalo. Le moderne macchine confezionatrici utilizzano infatti, oltre ad il classico film in polipropilene, un film compostabile idoneo ad essere gettato nella raccolta dell’umido, secondo la normativa EN13432, senza in alcun modo precludere la qualità del prodotto: in questo modo il prodotto è 100% compostabile e presenta lo 0% di plastica. Anche nel mondo della produzione dei tovaglioli monovelo l’Azienda progredisce in una direzione ben precisa: dal 2021 infatti tutti i tovaglioli mono-velo in velina, prodotti nel nostro stabilimento, hanno il certificato “compostabile” secondo la normativa EN13432. ■ COMMERCIO C&C

63


FESTA IN FESTA

a cura della Redazione

TANTI AUGURI! Soggetti moda e raffinate interpretazioni per un regalo speciale secondo le migliori tradizioni dei nostri momenti di serenità. UNA CREATIVITÀ INFINITA Diamond Dotz® è l’interpretazione di qualità del diamond painting, una nuova incredibile arte creativa tra punto croce e mosaico con cui realizzare fantastici lavori ricoprendo con dei diamantini un disegno stampato. I Dots, unici nel loro genere, hanno 13 differenti sfaccettature che riflettono la luce creando giochi di colore per un risultato finale sorprendente. Il “dotting” è un’attività facile, rilassante e gratificante che rende possibile la realizzazione di disegni anche di grandi dimensioni sia a bambini che adulti. Grazie al ricco catalogo di disegni Diamond Dotz® può soddisfare tutti i gusti e tutte le età. Ogni kit è “All Inclusive” e contiene tutto l’occorrente per completare l’opera. Diamond Dotz espone a Big Buyer 2021

LA GIOIA DEL NATALE IN UN BIGLIETTO

Cromo N.B., società leader nel settore di riferimento, presenta una nuova e preziosa collezione di Biglietti d’Auguri per festeggiare e augurare un meraviglioso Natale! Oltre ai Biglietti, carte regalo, shoppers di carta e cotone, scatole sorpresa, nastri e fiocchi, calendari dell’Avvento e letterine, in risposta alle più svariate esigenze del consumatore. Cromo N.B. espone a Big Buyer 2021

CONFEZIONE CHE PASSIONE!

Tante varietà di colori e di soggetti, abbinamenti classici e di tendenza in un fantastico connubio tra passato e futuro. Florio Carta S.p.A. è una realtà leader nella produzione di carta da regalo, shopper, articoli per il confezionamento e l’imballo. Innovazione, qualità e ricerca sono i valori di fondo che si riflettono nelle attività di produzione. L’indagine sulle tendenze grafiche, di colore, di forma e di materiali si estende fino ad esplorare i trend contemporanei nel campo dell’arte, del design e del fashion. I temi decorativi sono espressione di un gruppo creativo anticipatore di tendenze. Florio Carta è certificata FSC. Florio Carta S.p.A. espone a Big Buyer 2021

64

COMMERCIO C&C


DAI PIÙ VALORE ALLE FESTE CON I PRODOTTI BIC Per avvicinarsi al Natale con lo spirito giusto, non c’è niente di meglio del Calendario dell’Avvento BIC: 24 regali per altrettanti giorni di festa! Distribuito in cartoleria, il set contiene penne a sfera, pennarelli, matite colorate e tanti altri prodotti di cancelleria BIC per scatenare la creatività e anche cartoline e sticker da colorare, ideali per far crescere lo spirito natalizio in ognuno di noi. Per chi cerca un regalo elegante, di design e ad alto valore aggiunto, è arrivata la nuovissima Gift Box BIC Cristal Re’New: 2 penne, una blu ed una nera, in metallo e ricaricabili e 4 refill venduti in una elegante scatola nera opaca con finiture in argento. Distribuita in esclusiva nella GDO, è un regalo perfetto per ogni occasione che pur strizzando l’occhio alla modernità resta ancorato alle più solide tradizioni. BIC espone a Big Buyer 2021

UN ORIGAMI PER NATALE Ogni occasione è davvero speciale per festeggiare con un Biglietto Auguri Pop Up Origami Natale di RF Distribution. Regalare un biglietto Auguri Pop Up origami Natale finemente lavorato a mano significa regalare un’emozione. Prodotto con carta di alta qualità, è un biglietto adatto a grandi e piccini. Simboli e testo vengono elaborati con estrema precisione grazie al taglio laser e all’applicazione artigianale dei componenti: tutto questo crea un biglietto unico nel suo genere, confezionato in blister antipolvere. RF Distribution espone a Big Buyer 2021 REGALI CHE LASCIANO UN SEGNO Bagutta anche per questo Natale si presenta sul mercato con svariate collezioni legate all’articolo da regalo, dal portachiavi alla profumazione per auto e tante altre collezioni cercando sempre di regalare un tema e arricchendo gli articoli al massimo. La gamma prodotti di Bagutta è sempre all’insegna della qualità e in continuo ampliamento. Bagutta espone a Big Buyer 2021

BIEMBI, IL NATALE È GIÀ QUI

668

Torniamo ad abbracciarci e a celebrare la ricorrenza più sentita dell’anno: lo faremo scambiandoci baci, regali e, soprattutto, auguri! Auguri reali, da conservare in un cassetto e nel cuore! E anche per questo Natale Biembi ve ne farà di tutti i colori, dimensioni e gusti! Biglietti classici ed eleganti, stampati su carta pregiata e impreziositi da rilievi a secco, gemme, ori a caldo e graziose applicazioni; o quelli più simpatici e “casual”, dalle grafiche più moderne, glitterate e colorate; oppure quelli Cartoons, griffati dai tanti personaggi presenti nella scuderia di Biembi. Biembi espone a Big Buyer 2021

COMMERCIO C&C

65


MODERN TRADE

a cura di Patrizia Pagani

COOP ITALIA DAD E GREEN MUTANO LE DINAMICHE DELLA CANCELLERIA La pandemia da Covid-19 e tutte le restrizioni che ne sono derivate hanno significativamente impattato sulla didattica scolastica e, quindi, sui volumi e sulle tipologie di prodotti richiesti nelle superfici della GDO. Nel contempo, la crescente sensibilità “verde” sta facendo lievitare lo spazio dedicato alle referenze più sostenibili

N

uovi orizzonti per il reparto cancelleria in GDO. In che misura l’emergenza sanitaria ha condizionato i consumi scolastici, l’assortimento retail e la sua presentazione in store? Risponde Nicola Arrighetti, Responsabile del reparto Giocattolo e Cancelleria di COOP Italia.

Quali sono i cambiamenti più significativi che i consumi di cartoleria hanno evidenziato nell’ultimo biennio presso i vostri punti vendita? Nel 2020 il mercato è stato caratterizzato da una forte incertezza circa le modalità di gestione del tempo scuola (in presenza, DAD, formula mista) come conseguenza dell’andamento della pandemia. Ciò ha portato il consumatore a rinviare il processo di acquisto, spostandolo in avanti nel tempo anche relativamente ad acquisti di tipologie di prodotto storicamente vendute a inizio/ metà campagna scuola, come gli zaini e i diari. In poche parole, le vendite si sono tendenzialmente concentrate a ridosso del rientro in classe. Inoltre, altri elementi – quali le elezioni regionali, le aperture di zone rosse locali, il ritardo nella consegna degli elenchi delle classi, ecc. – hanno ulteriormente frammentato nel tempo la fase di partenza dell’anno scolastico. Nel contempo, si sono progressivamente allargate le nuove modalità di fruizione dell’offerta scolastica, attraverso lo streaming e la digitalizzazione, con impatti diversi su categorie specifiche: per esempio, abbiamo registrato un forte incremento delle vendite di risme di carta per fotocopie.

Come si sono modificati, dunque, i vostri criteri di composizione dell’assortimento continuativo di cartoleria/cancelleria? Nicola Arrighetti

66

COMMERCIO C&C

A livello di shopping, le misure di restrizione finalizzate al contenimento del contagio hanno imposto la spesa da parte di un solo responsabile d’acquisto,


quindi un solo genitore, limitando di conseguenza l’impatto delle vendite emozionali e di impulso legate alla presenza dei bambini. L’assortimento continuativo, ampio e profondo, ha comunque svolto un fondamentale ruolo di presidio e di cuscinetto rispetto alle “onde” di acquisti generate dal susseguirsi di notizie spesso contrastanti, mentre le attività promozionali si sono dovute adattare – in fatto di tempistica e spazi dedicati – al continuo mutamento dello scenario.

Secondo quali regole di base siete soliti comporre il layout/display di settore? Utilizzate anche particolari materiali POP? All’interno delle linee guida della nostra Campagna Scuola viene definito lo spazio che verrà occupato sui singoli cluster assortimentali dalle diverse tipologie di prodotti. Si parte dalla definizione di un modello di riferimento costruito dal visual nazionale, che risulterà poi declinato in locale sui punti vendita in funzione delle specificità dell’area utilizzata. Accanto alla definizione degli ingombri, vengono anche definiti gli espositori ed i materiali POP da utilizzare: in particolare, gli espositori – che sono da noi definiti e standardizzati su pochi formati, in funzione del tipo di merceologia che dovranno contenere – vengono inviati ai vari fornitori in via preventiva, così che possano provvedere a consegnarceli precaricati. Questo ci permette di gestire al meglio l’occupazione degli spazi e la costruzione di materiali di supporto che garantiscano un’area espositiva accattivante sul piano dell’attrattività e funzionale in termini di guida nella ricerca dei prodotti.

Presso la vostra insegna, quale peso percentuale detiene. sul fatturato annuo di categoria, la campagna Back to School? Quali sono stati, quest’anno, i segmenti di punta? Nella nostra realtà distributiva la campagna BTS vale mediamente più della metà delle giro d’affari del reparto cancelleria. Tra i prodotti/segmenti di punta dell’ultima edizione, segnalerei certamente gli zaini, i diari, le risme di carte da fotocopie, i maxi-quaderni.

Il tema della sostenibilità sta condizionando le scelte strategiche di molti produttori del settore: quali riflessi si possono rilevare sui vostri scaffali? E quanto i consumi vanno a premiare le opzioni green? Sui nostri scaffali si può osservare una significativa presenza di prodotti a marchio Coop Vivi Verde anche nel reparto cancelleria: l’assortimento comprende, tra gli altri, carta per fotocopie, articoli per la scrittura ed il disegno, tutti con caratteristiche green. Ad esempio, la carta ufficio Vivi Verde è prodotta con il 100% di fibra di cellulosa e risulta provvista del marchio di qualità ambientale Ecolabel, che attesta una realizzazione del prodotto

PROGETTATI PENSANDO ALL’IMPATTO AMBIENTALE Coop Italia ha creato una propria linea di cancelleria Green contrassegnandola con la private label Vivi Verde.

nel rispetto di rigorosi criteri ecologici e prestazionali fissati dall’Unione Europea; l’intero ciclo produttivo viene eseguito prestando attenzione alle conseguenze per l’ambiente, con rigide limitazioni dell’emissione di anidride carbonica nell’aria e di sostanze inquinanti nell’acqua, nonché con consumi di energia ridotti al minimo necessario. Anche gli articoli in plastica presenti nella collezione firmata dalla nostra marca privata – ossia penne, pennarelli, marker e correttore – vengono prodotti utilizzando come materia prima la plastica proveniente da polimeri post-consumo e scarti industriali. Non solo: sempre in un’ottica di sostenibilità, il legno utilizzato per i pastelli colorati e le matite HB a marchio Coop Vivi Verde è certificato FSC (Forest Stewardship Council). Inoltre, segnalo che – per tutti i prodotti citati – gli imballaggi sono realizzati con l’utilizzo di cartoncino e PET riciclati e – con riferimento alle linee di cartotecnica – viene utilizzata carta riciclata.Quanto alla ricettività della clientela, ritengo che i prodotti green che stanno generalmente riscontrando la preferenza di un crescente numero di consumatori, in considerazione dell’incremento continuo della consapevolezza circa le tematiche ambientali, in particolare presso le nuove generazioni. ■

I NUMERI DI COOP ITALIA

Nel proprio bilancio 2020 Coop Italia rileva un giro d’affari complessivo di 14,4 miliardi, una quota di mercato nella grande distribuzione stabile al 12,4%, più altri importanti indicatori economici in crescita: avanza il numero dei dipendenti (57.450 addetti, +1,65% sul dato dell’anno prima), aumenta la quota di occupazione femminile – che attualmente sfiora il 70% - e la percentuale di donne in ruoli direttivi sale al 33,7%. Il prodotto a marchio Coop accresce il proprio fatturato – ormai prossimo ai 3 miliardi – il che significa un’incidenza del 27,5% sul totale vendite (26,7% nel 2019). I soci, che hanno raggiunto quota 6,4 milioni (più di ¼ delle famiglie italiane è proprietaria delle 79 cooperative associate), hanno beneficiato di oltre 1 miliardo di euro di sconti tra promozioni e offerte dedicate.

COMMERCIO C&C

67


MODERN TRADE

a cura di Patrizia Pagani

Per l’anno 2020 l’Osservatorio Non Food di GS1 Italy evidenzia un trend negativo dei consumi, che interrompe bruscamente l’andamento crescente, seppure lento, rilevato negli anni precedenti. A livello di singole categorie componenti non mancano, tuttavia, risultati positivi e spunti evolutivi incoraggianti

GS1 NUOVE TENDENZE AGITANO I MERCATI NON FOOD

N

el 2020 le famiglie italiane hanno voltato pagina, decidendo di dare un taglio netto alla spesa domestica ed aumentare la propensione al risparmio. A causa della pandemia da COVID-19 e delle conseguenze che ne sono derivate, la cifra complessivamente destinata agli acquisti – food e non food – si è fermata a quota 958 miliardi di euro, configurando una pesante flessione rispetto al dato 2019 (-11,8%, dato ISTAT a valori correnti). Al calo delle spese si è accompagnato il cambiamento della composizione dei consumi, delle tipologie di prodotti selezionati e delle modalità di approvvigio-

I 10 TREND 2020 SECONDO GS1

• Meno rossetti e più tagliacapelli, meno ferri da stiro e più barbecue • Il comparto edutainment è “positivo” all’online • Il ritorno alle “vasche” nelle vie dello shopping valorizza il commercio urbano centrale • Il crollo del turismo e del lusso affossa abbigliamento ed accessori • Il COVID-19 costringe a ripensare i centri commerciali • L’E-commerce vola e conquista nuovi consumatori • Distribuzione alternativa: la comodità che conquista • I personal shopper salvano i punti vendita fisici • Effetto Smart Working: la riscossa delle periferie e dei piccoli centri • Tutti sui social, tra blogger e influencer

68

COMMERCIO C&C

namento preferite: sono logicamente diminuite le uscite per servizi (-14,5%), mentre sono incrementate quelle legate alla permanenza in casa (utenze, alimenti, comfort e tecnologia).

Febbre alta per il non food Il termometro segna -9.5% per gli acquisti non alimentari. Secondo GS1 Italy, che rileva annualmente i dati relativi a 13 mercati (elettronica di consumo, abbigliamento e calzature, bricolage, articoli sportivi, arredamento, casalinghi, tessile casa, farmaci da banco, profumeria, ottica, cancelleria, giocattoli, edutainment, cioè film, libri, musica, videogiochi), il 2020 è stato un annus horribilis per il non food: il giro d’affari totale non è andato oltre i 94 miliardi di euro. Uno stop dopo una sequenza positiva di medio periodo che rispecchiava un certo clima di fiducia e che beneficiava, per molti settori, di un processo di sostituzione di alcuni prodotti con modelli, tecnologie e design più innovativi. Tale upgrading tendenziale ha rallentato, visto che la flessione dei consumi ha accomunato ben 11 dei 13 comparti oggetto dell’Osservatorio.

Più elettronica, meno moda La quotidianità anomala che i consumatori sono stati costretti a vivere nel 2020 ha provocato il calo significativo degli acquisti di abbigliamento e calzature (ad-


I 13 COMPARTI DEL NON FOOD (var. % vendite a valori correnti) Elettronica di consumo Abbigliamento e calzature Mobili e arredamento Bricolage Prodotti di automedicazione Prodotti di profumeria Articoli per lo sport Edutainment Casalinghi Prodotti di ottica Tessile Cancelleria Giocattoli Totale Non Food

2020 6,3 -26,5 -14,4 -3,3 -2,0 -9,5 -17,5 9,4 -4,3 -12,8 -13,0 -14,3 -9,3 -9,5

Fonte da Osservatorio Non Food di GS1 Italy, ed. 2021

dirittura -26,5%), tanto che il giro d’affari di comparto è stato sopravanzato da quello registrato dai numerosi articoli per l’intrattenimento, la comunicazione e il lavoro in ufficio inseriti nella categoria “elettronica di consumo”. Non solo: lockdown e misure restrittive hanno impattato negativamente anche su altre categorie merceologiche legate alla vita sociale e all’aria aperta, quali gli articoli sportivi (-17,5%), la profumeria (-9,5%), i giocattoli (-9,3%) e la cancelleria (-14,3%). Con riferimento a quest’ultimo mercato, certamente la didattica a distanza ha imposto non solo nuove modalità di interazione docenti-studenti ma anche inedite tipologie di strumenti di supporto, così come lo Smart Working ha rivoluzionato processi operativi e tipi di prodotti utilizzati.

Shopping? Meglio in centro! I vincoli legati alla necessità di distanziamento sociale e la chiusura dei centri commerciali hanno fatto riscoprire le vie del commercio urbano. Il retail dei centri città resta ancor oggi il più rilevante fra le 6 tipologie di agglomerazioni commerciali classificate dall’Osservatorio Non Food GS1 (44,3% dei punti vendita complessivamente censiti nel 2020). Nel 2020 i punti vendita specializzati tradizionali hanno guadagnato il 4% di quota di mercato, e ciò non solo grazie ad una rete molto capillare ma anche alla capacità del personale di fornire consulenza ai clienti e di veicolare prodotti non omologati, molto ricercati soprattutto dai Millennials e dai giovani della Generazione Z: la riscoperta delle cartolerie, per esempio, rientra sicuramente in tale macro-tendenza. Nel negozio specializzato gli addetti alle vendite sono in grado di accompagnare il consumatore durante l’intero processo di acquisto e di fornirgli consulenza e

IL PUNTO DI VISTA DEL CONSUMATORE

L’Osservatorio Non Food di GS1 Italy ha realizzato anche una ricerca sui consumatori per scandagliare il sentiment e le percezioni relativi al momento attuale e mettere a fuoco l’atteggiamento verso gli acquisti non food. Ne emerge che il 60% degli italiani risulta preoccupato per le conseguenze economiche e sociali dell’emergenza sanitaria e ciò influisce anche sulla propensione alla spesa non alimentare. A livello di shopping, i consumatori dichiarano di muoversi, in media, fra i 3 ed i 4 canali di acquisto a seconda delle loro specifiche esigenze e delle opportunità di mercato: nella gran parte dei comparti non alimentari i punti vendita fisici continuano a prevalere, ad eccezione di libri ed elettronica di consumo. Nonostante i negozi “reali” mantengano il primato, gli intervistati fanno emergere la tendenza a spostarsi verso lo shopping online: la maggior parte degli italiani dichiara di aver iniziato ad acquistare su Internet articoli non food già prima della pandemia e di aver consolidato questa abitudine nel corso del 2020. Oltre 4 italiani su 10 ritengono che entro fine anno aumenteranno i propri acquisti online per quasi tutte le 13 categorie non alimentari considerate. La digitalizzazione apre nuove opportunità ai retailer fisici: basti considerare che per gli articoli di cancelleria ben il 70% dei consumatori prende in considerazione gli strumenti digitali online del negozio che frequenta abitualmente.

servizio, analogamente a quanto fanno i personal shopper nel fashion di lusso.

E-commerce e social per tutti L’anno scorso si è registrato il forte incremento delle forme di distribuzione alternativa: il valore delle vendite a domicilio o per corrispondenza, nonché di quelle realizzate tramite distributori automatici ed Internet è aumentato del 13,9% rispetto al 2019. Trainante è stato certamente il ruolo dell’E-commerce, che – dopo la crescita progressiva degli ultimi anni – ha fatto segnare un grande balzo nell’anno del lockdown, coinvolgendo molti consumatori tradizionali. La maggiore dimestichezza con l’utilizzo degli strumenti informatici e con la Rete viene testimoniata anche dall’enorme successo dei Social Network: nel 2020 il pubblico degli internauti italiani si è arricchito di 2,6 milioni di persone, arrivando a quota 46,4 milioni, pari all’88% della popolazione nazionale over 14 anni. In particolare, hanno ottenuto un enorme successo le Social Community, e ciò anche grazie al ruolo degli influencer, capaci di guidare stili di vita e comportamenti di acquisto. Un trend che produttori e retailer del non food hanno saputo individuare, come conferma il ricorrente focus strategico sulle pagine social quale strumento prioritario ■ per allacciare proficue relazioni con i clienti. COMMERCIO C&C

69


OLTRE A QUESTO, ABBIAMO ALTRI 26.000 ARTICOLI PER L’UFFICIO.

RESA L’IDEA? Tutto quello che cerchi, da noi c’è. TONER E CARTUCCE

70

PARTI DI RICAMBIO

PRODOTTI PER L’UFFICIO

MACCHINE RIGENERATE

NOTEBOOK E PC RIGENERATI

SOLUZIONI DIGITAL SIGNAGE

APP IR CONNECT APP OFFICE CONNECT

I.R. ITALIANA RIPROGRAFIA S.r.l. - Via degli Artigiani, 7 - 42019 Bosco di Scandiano (RE) Italy Tel: +39 0522 766011 - Fax: +39 0522 766744 - www.itrip.it - www.graphicjet.it - www.irdigital.it - info@itrip.it

COMMERCIO C&C

SOFTWARE IR MONITOR


DISTRIBUTORE UFFICIALE DAL 2022

IBS Srl

Via S. Fermo, 18/G

25038 Rovato (BS) Italia

www.ibstrading.it

COMMERCIO C&C

71


IN PRIMO PIANO

a cura di Roberta Fedeli

Nella foto i fratelli Rota. A sinistra Andrea e a destra Riccardo, Amministratore Delegato della Società.

SEI ROTA, BACK TO SCHOOL IN SICUREZZA SEI Rota fa scuola di protezione e sostenibilità con ricerca e innovazione continue per un rientro in classe senza rischi e a impatto zero SEI ROTA È ATTIVA SUI SOCIAL!

72

COMMERCIO C&C

P

roteggere l’ambiente e salvaguardare la salute personale dei nostri studenti anche in classe: è la promessa che SEI Rota mantiene in questo delicato Back to School. Il suono della campanella deve essere un momento di serenità e ripresa, grazie anche agli strumenti di protezione ormai indispensabili che entrano di fatto nel kit scolastico di ogni grado. In questo momento più che mai quello della sicurezza sanitaria e ambientale è un tema attuale, anche se l’azienda italiana con sede nel milanese aveva già da tempo avviato studi e ricerche per gamme sempre più all’avanguardia, così come da anni la vocazione per la sostenibilità ambientale l’ha portata a realizzare linee riciclabili e riciclate, dotate di packaging compostabile per arrivare all’obiettivo zero residui. Prodotti in Italia solo con materiali sicuri e certificati, studiati per essere belli e pratici, lavabili e igienici, gli strumenti di SEI Rota sono preziosi alleati per le buone pratiche di ogni giorno sia a scuola che a casa. Fra le ultime novità, ci sono i porta mascherine tascabili e colorati, accessorio fondamentale per poterle riporre e conservare in modo sicuro e igienico. E poi tutto il materiale scolastico Made in Italy realizzato con materie prime atossiche: copri quaderni, cover per libri, raccoglitori e tanti altri articoli come album o porta disegni, lavabili e igienizzabili dopo ogni utilizzo. “Ci mettiamo sempre nei panni dei consumatori più esigenti per capire di cosa hanno bisogno nel loro quotidiano e lo stiamo facendo con una sensibilità ancora maggiore, dopo aver vissuto l’esperienza della pandemia. La sicurezza è la nostra priorità, insieme alla funzionalità, ed è un lavoro che per noi non finisce mai - spiega l’AD Riccardo Rota, che insieme al fratello Andrea Rota guida l’impresa di famiglia nella sede di Liscate, dove è nata nel 1953 - progettiamo e produciamo articoli che si evolvono continuamente e, in un contesto così delicato ci siamo preoccupati di rendere più sicuri e protetti luoghi come la scuola e l’ufficio, oggi più che mai al centro dell’attenzione di tutti”.


MASCHERINE: UNA CUSTODIA TASCABILE PER TENERLE AL SICURO

La mascherina è oggi un oggetto di uso comune indispensabile anche a scuola: sia per le mascherine chirurgiche che per le FFP2/KN95. SEI Rota ha creato con il marchio Plastibor (marchio italiano acquisito nel 2019) delle apposite custodie pensate per riporle in tasca, nella cartella o nello zaino in modo sicuro e igienico, senza il rischio di contaminarle. Si tratta di custodie opache disponibili in moltissimi colori, per non rinunciare mai al proprio gusto e alla personalizzazione. Il video che mostra la facilità di utilizzo dei porta mascherine YOUR MASK è presente su canale YouTube di SEI Rota.

Bello, sì: ma con cosa è fatto? La sicurezza parte dalle materie prime certificate REACH Tanti anni di ricerca, sperimentazione e sviluppo fanno di SEI Rota un’Azienda tra le più innovative e sicure sul mercato grazie alle scelte attente e quotidiane in termini di materie prime, garantite da certificazioni che arrivano dopo test e controlli severi, volti a garantire standard eccellenti. Solo materiali atossici alla base di tutte le linee, tutti certificati dalle più rigorose normative europee, lavorazioni accurate in ogni fase operativa (REACH). Così, mettiamo nelle mani dei bambini strumenti scolastici lavabili e igienizzabili, per rispondere alle esigenze di sempre, ma soprattutto in periodi di pandemia: copri quaderni, cover per libri, raccoglitori e tanti altri articoli come album o porta disegni, sono stati concepiti per essere puliti e trattati con prodotti disinfettanti.

A lezione di ecologia: le nuove generazioni preferiscono prodotti ad alta sostenibilità Il ritorno sui banchi di scuola diventa occasione per esercitarsi con scelte amiche dell’ambiente e non solo sicure per la propria persona e per gli altri: SEI Rota crede nelle nuove generazioni e ha creato una linea GREEN per rispondere alle richieste dei più attenti e sensibili alla salvaguardia del Pianeta. Inoltre, per il fabbisogno energetico dell’Azienda, SEI Rota ha scelto dal 2010 un sistema fotovoltaico (oltre 3.000 pannelli) che punta sul sole garanten-

do un risparmio dell’80% e meno 220.000 i kg di CO² prodotti ogni anno. Anche sul fronte riciclo, SEI Rota va forte visto che i prodotti della linea GREEN, sono sia riciclabili, sia riciclati, confezionati con packaging compostabili e un 100% di riciclo dei residui di produzione. SEI Rota è stato il primo brand del settore a fare uso, nei suoi prodotti in PVC, di componenti chimici con valori di tossicità nulli, in linea con la normativa europea (REACH). I processi di produzione e le lavorazioni dei materiali non comportano emissioni in atmosfera: persino gli impianti termici interni sono da molti anni convertiti a gas metano, proprio allo scopo di non immettere anidride carbonica nell’aria.

SEI Rota: una storia italiana, un’azienda a misura d’uomo SEI Rota è un’Azienda italiana a Liscate dal 1953. Nella sede alle porte di Milano produce articoli per ufficio, scuola, casa e studio, seguendo da sempre severi controlli e mantenendo nel tempo standard qualitativi eccellenti, sempre con uno sguardo al futuro. L’impronta che la famiglia Rota (arrivata alla terza generazione fra tradizione e innovazione) si fonda su alcune parole chiave: qualità e durevolezza, sicurezza, personalizzazione (basandosi sul concetto di espressione della propria idea di ordine) e sostenibilità. Molti dei macchinari per la produzione sono stati progettati e costruiti all’interno dell’Azienda, con l’obiettivo di realizzare articoli e soluzioni innovative dal ■ punto di vista tecnico e estetico. COMMERCIO C&C

73


IN PRIMO PIANO

a cura di Roberta Fedeli

L’ingresso dell’Headquarter di Italiana Riprografia a Bosco di Scandiano, in provincia di Reggio-Emilia, dove vengono gestite le attività amministrative, commerciali, produttive e logistiche.

IR UNO SGUARDO AL FUTURO Prosegue e si perfeziona l’inserimento e la relativa proposta commerciale di IR Italiana Riprografia nel comparto Articoli per l’Ufficio. Efficienza e rapidità sono da sempre i solidi pilastri che ne garantiscono il successo

74

COMMERCIO C&C

G

ià da tempo IR Italiana Riprografia offre un assortimento apprezzabile e completo, sempre aggiornato, presente sulla piattaforma E-Commerce a disposizione dei Clienti Rivenditori raggiungibile dal sito www.itrip.it: una gamma che abbraccia gli articoli di fabbisogno delle Aziende dai semplici strumenti di cancelleria a referenze più specifiche appartenenti a settori complementari come, ad esempio, la sicurezza sul lavoro, i prodotti per la pulizia, la sanificazione e i supporti specifici di prevenzione, particolarmente utili in questo difficile periodo. Importante specificare che IR Italiana Riprografia si rivolge solo ed esclusivamente a Rivenditori, escludendo sempre le forniture di qualsiasi articolo direttamente alle aziende. Il consolidato rapporto con i propri Clienti dislocati sull’intero territorio Nazionale ed Europeo fa di IR Italiana Riprografia un Distributore di riferimento, attraverso la continua assistenza ai Clienti fornita dai propri collaboratori commerciali e un supporto Customer Service disponibile e competente. È una scelta ambiziosa quella di affermare la propria presenza anche in questo settore, non privo di frequenti dinamiche concorrenziali e con storici operatori protagonisti di grande rilevanza. IR Italiana Riprografia con questo progetto si propone di essere un importante caposaldo per offrire ai propri Clienti una sinergia strategica che consenta loro di proporsi come Rivenditore sempre più esaustivo per le Aziende che già rappresentano il loro mercato di riferimento. Non solo macchine e prodotti di consumo ma anche Rivenditore di Articoli specifici per l’Ufficio, a favore di chi ancora non li avesse compresi nella propria offerta. IR Italiana Riprografia inoltre ha studiato e messo a punto strumenti specifici e innovativi per favorire i propri Clienti nella gestione della loro proposta alle Aziende. In questo contesto sono in


Resta in contatto su

Segui Graphic-Jet su

evidenza le applicazioni da Smartphone che facilitano la gestione degli ordini “Azienda-Rivenditore-IR Italiana Riprografia” attraverso la semplice individuazione degli articoli mediante la lettura dei barcode, da tempo presenti su gran parte delle referenze. Maggiori dettagli nella sezione App del sito www.itrip.it. Il sistema, particolarmente utile e apprezzato nell’individuazione dei corretti articoli consumabili (toner e cartucce) per le macchine da stampa, è stato sviluppato e si è evoluto per una gestione più generica inglobando nei propri database le referenze del catalogo “Articoli per l’Ufficio” che, in questo modo, possono essere facilmente gestiti negli ordini. Vale la pena rilevare che quello degli “Articoli per l’Ufficio” è una delle varie sfide che IR sta portando avanti con l’obiettivo di offrire ai propri Clienti un portafoglio prodotti sempre più ampio e di qualità. A completare l’offerta contribuiscono, solo per citare i più importanti, i PC rigenerati, le fotocopiatrici e le stampanti rigenerate. Due categorie che, nel pieno della filosofia IR, si propongono come una soluzione economica, di qualità e con un profilo ecosostenibile, come la nota gamma di consumabili rigenerati e compatibili Graphicjet (www.graphicjet.it). Ultimo ma non meno importante il settore del Digital Signage che guarda al futuro di una comunicazione sempre più tempestiva efficace e ricca di contenuti. In questo segmento la fanno da padrone display e lavagne interattive. Per un’informazione più esaustiva IR ha creato un sito dedicato: www.irdigital.it. La volontà di affermarsi come Partner strategico per i propri Clienti è di primaria importanza nella visione di IR Italiana Riprografia. Con questi importanti obiettivi l’Azienda guarda al futuro con rinnovato entusiasmo e con la consapevolezza che dinamismo e flessibilità saranno due ■ chiavi importanti per cogliere le opportunità del mercato futuro.

Qualità, convenienza e tutela dell’Ambiente sono gli obiettivi primari di un’Azienda sempre attenta all’evoluzione del mercato.

COMMERCIO C&C

75


IN PRIMO PIANO

a cura di Roberta Fedeli

DURABLE E IL NUOVO CONCETTO NEW WORK SOLUTIONS Durante la 25a Edizione di Big Buyer DURABLE presenta il concetto New Work Solutions, che si focalizza sul benessere del lavoratore sul posto di lavoro tramite la creazione di un ambiente che renda serene e produttive le giornate lavorative

76

COMMERCIO C&C

D

a sempre DURABLE contribuisce a fornire soluzioni professionali per una corretta illuminazione e la gestione della postazione lavorativa tramite prodotti ergonomici, ecosostenibili e una serie di accessori di arredo innovativi. Alfredo Bonazzola (nella foto), Managing Director di DURABLE Italia, sottolinea come questo concetto sia entrato, da qualche tempo, nella strategia aziendale internazionale portando ottimi risultati e confermando anche per l’Italia la stessa linea guida a lungo termine. “Con questo nuovo principio” - dice Bonazzola, - “DURABLE studia e sviluppa prodotti ideali anche per i nuovi concetti di ufficio. La pandemia ha infatti accelerato un processo già in corso, ossia la graduale trasformazioni degli uffici tradizionali per far spazio a soluzioni più innovative e moderne che non richiedano più postazioni fisse ma maggiori spazi comuni stimolanti e motivanti disegnati con concetti di bioarchitettura per far lavorare i dipendenti in ambienti sani non a contatto con elementi dannosi”. Come accennato precedentemente uno dei punti cardine del concetto “New Work Solutions” è l’illuminazione. Per questo DURABLE durante le giornate del 10–11–12 novembre espone le lampade a brand LUCTRA® della sua divisione illuminotecnica. Queste soluzioni d’illuminazione, che includono modelli da tavolo, da pavimento e senza fili, si caratterizzano per una luce biologicamente efficace in grado di adattarsi alle esigenze dell’utilizzatore. Con le lampade LUCTRA® è infatti possibile impostare una luce fredda (blu) per i momenti in cui è necessaria un’illuminazione attivante oppure una luce calda (rossa) per i momenti di rilassamento. Per quanto riguarda l’ergonomia si possono vedere e toccare con mano i bracci porta monitor, già presentati durante Big Buyer Digital 2020. Disponibili da tavolo, con morsetto oppure con perno per foro passacavo, o da muro sono adatti a uno o due monitor anche curvi. L’utilizzo di questi prodotti permette di aumentare il benessere del lavorato-


re, donando a collo e schiena un maggiore comfort, e la sua produttività. A completare la gamma ci saranno gli accessori per la gestione dei cavi CAVOLINE®, che comprendono scatole nascondi cavi, clip e fascette fermacavi, i rinomati supporti TABLET HOLDER con i nuovi modelli XL, ideali per tablet industriali o con cover, e il nuovissimo mobiletto multimediale COWORKSTATION®, ideale per videoconferenze, riunioni o presentazioni per piccoli gruppi di persone. Oltre al tema “New Work Solution” presentato in apertura, non mancano numerose novità circa prodotti più tradizionali come gli accessori da scrivania, i cestini, le tasche e le buste per l’esposizione di documenti. Partendo dagli accessori da scrivania, DURABLE presenta a Big Buyer, per la prima volta, la sua nuova gamma di prodotti ECO interamente realizzati con materiale riciclato e certificati Blue Angel. La gamma comprende tutti gli accessori necessari per l’arrendamento della propria scrivania, partendo dalle cassettiere, passando per le vaschette porta corrispondenza e porta cataloghi, fino ad arrivare ai porta penne e ai porta memo. Tutti i prodotti sono realizzati con

almeno l’80% di plastica riciclata e rappresentano l’attenzione sempre maggiore che l’Azienda rivolge all’ambiente. Un ulteriore novità sono i cestini con sensore NO TOUCH, che permettono di gestire i rifiuti in modo igienico e sicuro. La situazione attuale ha infatti colpito in modo significativo tutti gli aspetti della nostra vita. I nuovi cestini sono stati progettati per poter essere aperti senza entrare in contatto diretto con il coperchio, sono infatti dotati di sensore di movimento che permette di aprirlo semplicemente passando la mano sopra di esso. Il coperchio si chiuderà automaticamente dopo 5 secondi. Per andare incontro alle diverse esigenze questi cestini sono disponibili in diverse capacità, da 6 a 35 litri, in modo da potersi adattare a diversi ambienti, dall’ufficio, al bagno, fino alle cucine dei ristoranti. Passiamo poi alla nuova tasca portadocumenti con adesione statica. Questo prodotto è particolarmente indicato per esporre informazioni o documenti formato A4 sulle superfici interne di vetrate anche curve, come ad esempio i parabrezza delle automobili. È inoltre dotata di stabilizzatore UV ed è resistente al calore fino a 70° C, per cui può essere utilizzata anche su superfici esposti alla luce diretta del sole. L’adesione senza adesivo permette un’ottima visualizzazione dell’inserto e permette di rimuovere e riutilizzare il prodotto infinite volte. Disponibile sia in confezione retail singola oppure in buste da 5 pezzi. I visitatori di Big Buyer 2021 potranno scoprire allo ■ stand di DURABLE tutte le novità! COMMERCIO C&C

77


IN PRIMO PIANO

a cura di di Roberta Fedeli

Ancora più vicina a Rivenditori e Grossisti, Armor Print Solutions offre qualità totale e soluzioni vincenti. Armor fa parte del parterre espositivo di Big Buyer 2021

P

rogetti e obiettivi importanti guidano i piani di crescita di Armor Print Solutions, azienda presente a Big Buyer, che il mercato italiano continua a premiare. Di questo ne parliamo con Amaya Rogers, Sales Director Southern Europe.

Chi è Armor Print Solutions? Armor Print Solutions è la filiale “Print” di Armor Group. Siamo presenti sul mercato della stampa da quasi 40 anni, proponendo le nostre soluzioni di stampa rigenerata sia Laser sia Inkjet Business, prodotte presso i nostri due siti in Marocco e in Polonia. In Armor abbiamo scommesso sulla catena corta per essere il più vicino possibile ai nostri mercati europei. Questa strategia Made in Europe ha dato i suoi frutti visti anche i grossi problemi di consegna che stanno vivendo coloro che hanno scelto di trasferirsi nel sud est asiatico.

Quali sono i segmenti di mercato in cui oggi siete presenti? Attraverso i nostri partner grossisti e rivenditori, ci rivolgiamo a 3 tipologie di clienti finali: SOHO (Small Office Home Office), SMB (Small & Medium Business) e Corporate. La maggior parte dei clienti SOHO basa le proprie decisioni di acquisto sul prezzo (questo è il cliente tipico negli inchiostri consumer) mentre le PMI e le Corporate sono più focalizzate sulla qualità e sull’affidabilità perché le loro apparecchiature sono costose (ci sono spesso MFP) e acquistano a un costo base per pagina. Armor Print Solutions si concentra maggiormente su quest’ultimi dove la qualità di stampa è più importante rispetto al prezzo.

Quale nuovo prodotto/progetto possiamo aspettarci da APS nei prossimi mesi? Ci siamo concentrati verso lo sviluppo di soluzioni di stampa InkJet Business. L’annuncio fatto da HP, dove comunica l’uscita dal mercato PageWide, lasciando spa78

COMMERCIO C&C

ARMOR UNA CORSA SENZA STOP zio a Epson e Canon, rafforza la nostra scelta strategica ad implementare più soluzioni per questi due brand. Nell’Inkjet Business offriamo un valore aggiunto perché siamo in questa attività, verticalmente integrati, e controlliamo tutte le fasi del processo, dallo sviluppo della formulazione dell’inchiostro (R&D), fino alla produzione in Germania e Polonia. Abbiamo una reale competenza da offrire al “settore” in Italia.

Si parla molto di plastica monouso, qual è la sua opinione a riguardo? Ogni anno finiscono negli oceani 8 milioni di tonnellate di plastica, la plastica monouso è un flagello riconosciuto. L’UE ha lanciato il Green Deal alla fine del 2019, il cui scopo generale è aumentare la produzione e il consumo di prodotti non inquinanti. Sono obiettivi necessari per combattere il riscaldamento globale e aiutare a proteggere gli ecosistemi e la biodiversità, unici in Europa. Si tratta di promuovere la riduzione della quantità di rifiuti che produciamo, orientandoci verso il consumo di prodotti derivanti dal riutilizzo. In questo senso, la nostra soluzione di cartucce rigenerate, si integra perfettamente in questa dinamica di economia circolare lanciata dall’UE. In questo momento non possiamo ignorare, o sottovalutare, il grande problema che il mondo deve affrontare: il riscaldamento globale. Spetta a noi fornire ■ soluzioni attraverso il riutilizzo.


• •

'

.'

-

s.

•.

'

'

•.,

.

'

;:

• . ,,>: . ,____ _ ,·.,_ ._.:_ • . � : ,/

Per Scatto essere un'impresa sostenibile è un concetto molto importante che parte dal monitoraggio dell'impatto ambientale della azienda, ad un più ampio impegno sociale che si estende al rispetto della salute dei lavo­ratori e dei consumatori. Già da qualche anno, l'azienda si è messa in moto per trovare soluzioni efficaci per la progettazione e la realizzazione di prodotti che rispecchiano queste caratteristiche. Uno dei vari trend del momento, a sostegno del green, è quello di recupe­rare materiali apparentemente inutilizzabili: per questo nella nostra colle­zione di Pelle, vengono lavorati gli scarti di pellame che sarebbero destinati al macero, regalandogli una nuova vita, grazie ad una particolare tecnica di aggregazione. Anche il packaging è stato realizzato con materiali ad alta sostenibilità ambientale, come la carta kraft stampata e la carta velina che avvolge i prodotti all'interno della confezione. La sostenibilità è la vera protagonista della linea di pelle: la longevità e la facilità d'uso del prodotto garantiscono infatti il mantenimento di un'econo­mia circolare. In questa linea, composta di notes e porta documenti, si respira la voglia che abbiamo di fare bene qualsiasi cosa, la spinta verso l'innovazione e la ricerca della bellezza che caratterizzano ogni articolo presente in Scatto.

#seguilonda

SCATTO a

COMMERCIO C&C

79


FILO DIRETTO

a cura della Redazione

Per il quinto anno consecutivo, International Paper promuove l’iniziativa Pink Ream a sostegno della lotta contro il cancro al seno, in collaborazione con l’associazione Think Pink Europe. La campagna Pink Ream è stata lanciata in Europa nel 2017 attraverso il prodotto HP Office rivestito dalla grafica rosa altamente significativa e riconducibile al progetto

HP CONTINUA LA LOTTA CONTRO IL TUMORE AL SENO UN PRODOTTO TUTTO ROSA Pink Ream fa parte della linea di carte HP Papers, che sono prodotte e commercializzate da International Paper su licenza esclusiva a partire dal 2000. Comunica dal 2002 è distributore ufficiale delle carte HP Papers prodotte dalla cartiera International Paper.

80

COMMERCIO C&C

A

partire dal lancio dell’iniziativa, grazie alla donazione di 0,10 euro per ogni risma di HP Pink Ream venduta, International Paper ha potuto raccogliere oltre 450.000 euro in tutta Europa, utilizzati per sostenere i programmi che si focalizzano sulla ricerca, la consapevolezza e la prevenzione del cancro al seno. In particolare l’80% dei fondi raccolti viene utilizzato per sostenere associazioni locali ed il rimanente 20% è investito in programmi paneuropei. International Paper è orgogliosa di collaborare con Think Pink insieme ad altre 25 organizzazioni europee che fanno parte della comunità Think Pink Europe. Fortunatamente la sopravvivienza dal cancro al seno sta aumentando ed è raddoppiata negli ultimi 40 anni grazie al miglioramento nelle terapie e nell’assistenza, unitamente ad una diagnosi precoce attraverso uno screening più diffuso e obiettivi precisi. Quest’anno Pink Ream è disponibile, oltre che nella versione HP Office, anche in HP Everyday 75 gr., un’alternativa più leggera ed adatta a tutti gli usi e le applicazioni quotidiane. La gamma HP Papers offre 6 prodotti specifici per ogni tipo utilizzo che sono stati progettati per soddisfare qualsiasi tipo di esigenza. Insieme alle stampanti e ai consumabili HP, creano una sinergia perfetta per ottenere i migliori risultati di stampa, una maggiore produttività, meno scarti e un costo totale inferiore. Tutte le carte HP sono certificate FSC® o PEFC per garantire che le foreste siano gestite in modo responsabile ed assicurare la crescita di foreste sane per le future generazioni. Possiedono inoltre l’etichetta ambientale Ecolabel garantendo il ridotto impatto ambientale nel proprio ciclo di vita e sono prodotte con la tecnologia ColorLok® che ottimizza i risultati di stampa. Nel marzo 2018 la campagna Pink Ream è stata selezionata come ”Iniziativa ■ dell’Anno” nel 17° concorso European Office Products Award (EOPA).


COMMERCIO C&C

81


L’INTERVISTA

a cura di Patrizia Pagani

BERTO PASQUALE, AL CENTRO IL SERVIZIO AL CLIENTE Realtà distributiva fortemente radicata nel Triveneto, Berto si distingue per la notevole capacità di cogliere le direttrici evolutive del mercato Stationery. Fra queste, il segmento green e le imprescindibili azioni sul web

A

ttiva in distribuzione da diverse generazioni, la Berto Pasquale Srl prosegue con successo il percorso intrapreso agli inizi del secolo scorso, incentrando il proprio business sul commercio all’ingrosso e al dettaglio di carta, cancelleria, articoli per l’ufficio, prodotti per il disegno tecnico, materiale informatico, nastri toner e cartucce per macchine d’ufficio, giocattoli, articoli promozionali e stagionali dei migliori brand attivi nelle categorie presidiate. Avvalendosi di 3 unità operative ubicate a Cittadella (Padova) – Berto Pasquale Ingrosso, Planet Office (self-service ingrosso e dettaglio) più una cartoleria in centro città – opera capillarmente in Veneto ed è presente anche in Friuli Venezia Giulia e Alto Adige, sia nel dettaglio tradizionale che in GDO, con cifre d’affari di alto profilo: un magazzino da 6.000 mq, un catalogo da 20.000 articoli in costante aggiornamento, circa 500 fornitori selezionati ed oltre 5.000 clienti movimentati. Gino Berto, CEO dell’Azienda, descrive una strategia competitiva sempre attenta ai cambiamenti del mercato e, di conseguenza, pronta a soddisfare gli orientamenti emergenti.

Oggi quali sono i principali punti di forza dell’Azienda? In estrema sintesi, direi che i principali plus di cui veniamo accreditati sono l’ampiezza e la profondità dell’assortimento prodotti, la pronta disponibilità della merce e – ciò che riesce maggiormente a fare la differenza – l’elevata attenzione al cliente dal primo contatto fino alla fase post-vendita.

Quanto pesano – nella vostra organizzazione aziendale – la logistica e il digitale? Gino Berto 82

COMMERCIO C&C

Per policy puntiamo consegnare la merce ai clienti entro 24 ore dalla ricezione dell’ordine, e ciò grazie alle partnership con corrieri che riescono a garantire i tempi previsti. Accanto alle ordinazioni effettuate tramite la nostra rete di


GRUPPO IN UFFICIO: LE SINERGIE FANNO CRESCERE E INTRAPRENDERE

vendita, composta da 8 agenti, i rivenditori hanno la possibilità di inviarci ordini direttamente attraverso il nostro sito web, che presenta indubbi vantaggi in termini di facilitazione della ricerca delle referenze e di velocizzazione della procedura di approvvigionamento. Nel pieno della pandemia, logicamente, abbiamo rilevato un’impennata di questi ordinativi virtuali.

Con riferimento alla vostra offerta, quale ruolo giocano le marche industriali? Esistono, oggi, spazi di mercato presidiabili attraverso le private label? Nel nostro assortimento i brand industriali – che corrispondono alle firme più prestigiose dei comparti cartoleria e cancelleria, giocattoli e segmenti contigui – detengono attualmente un peso molto rilevante, all’incirca pari all’80% del fatturato annuo. Trattandosi di marchi ampiamente conosciuti e richiesti sul mercato, spesso originano battaglie sui prezzi che finiscono per incidere sulla redditività del distributore. Per tale ragione ritengo che – con l’obiettivo di migliorare la marginalità aziendale – sia indispensabile lavorare sulla private label, ovviamente per quegli articoli in grado di sviluppare volumi e ritmi di rotazione adeguati: il nostro brand “Il Cartolaio”, quindi, nel medio termine potrebbe beneficiare di un allargamento del proprio range merceologico.

Come stanno evolvendo – nell’ultimo periodo – i consumi e, parallelamente, le tipologie di articoli offerti nel vostro settore d’attività? I prodotti delle nostre categorie sono ormai giunti in fase di maturità: in tale ottica, risulta evidente che le proposte in essere possono venire interessate da costanti estensioni ed upgrading ma difficilmente verranno arricchite da novità assolute. Oggi sul mercato si fa un gran parlare di sostenibilità, anche se i volumi relativi agli articoli “ecolo-

La Berto Pasquale Srl è stata fra i soci fondatori del Consorzio In Ufficio, che attualmente accoglie 24 realtà specialiste nelle forniture per uffici e nella distribuzione all’ingrosso di cancelleria. Gino Berto è il Presidente del Gruppo, che rappresenta un’organizzazione in grado di aumentare il potere contrattuale degli associati nei confronti di circa 90 fornitori partner, e ciò non solo in virtù dei volumi generati ma anche di un’efficace gestione dei processi d’acquisto e dei sistemi logistici, oltre che di una preziosa condivisione della politica commerciale più opportuna in un contesto quanto mai fluido. “Il consorzio, formula associativa nata per operare nel mondo del forniturismo di cancelleria, oggi ha allargato la propria attività anche ad altre categorie merceologiche, quali l’arredamento ed i dispositivi di protezione individuali per i lavoratori”, spiega Berto. “Penso che, trattandosi di una moderna scelta imprenditoriale che – grazie ad un team operativo brillante – ha dimostrato di essere in grado di realizzare sinergie commerciali e gestionali vincenti in un settore in forte evoluzione, nei prossimi anni riuscirà ad incrementare ulteriormente il proprio raggio d’azione, centralizzando qualche nuova funzione e potenziando nel contempo i vantaggi ed i servizi offerti. E la “visione” del miglior percorso da intraprendere nasce sempre dal franco confronto delle opinioni di tutti i soci in merito all’orientamento del mercato”.

gicamente-corretti” – a livello di carta e/o plastica impiegate, imballi green, produzioni all’insegna del risparmio energetico e della minimizzazione delle emissioni nocive – sono al momento piuttosto limitati. Certamente, però, si tratta di un segmento dotato di un significativo potenziale di sviluppo.

Le attività di comunicazione e la gestione operativa via Internet si stanno affermando a tutti i livelli. Qual è il vostro approccio nei confronti del web? Da diversi anni abbiamo introdotto efficacemente le transazioni di E-commerce: per noi si tratta di un’area di business in graduale crescita, che risulta molto impegnativa in quanto richiede un costante aggiornamento e continui interventi di miglioramento. A livello di comunicazione, oggi stiamo lavorando al potenziamento della nostra presenza sulle Social Community, che consideriamo canali estremamente utili per parlare più direttamente con i nostri clienti.

Quali sono gli obiettivi ed i programmi a medio termine della Berto Pasquale Srl? Intendiamo continuare la strada sin qui percorsa, prestando sempre più attenzione a tutti i possibili segnali di cambiamento per essere sempre aggiornati sia sull’offerta di prodotti che in fatto di modalità di vendita, di comunicazione e di servizio. ■ COMMERCIO C&C

83


FUTURE OFFICE

a cura della Redazione

VETRINA UFFICIO

GRANDE ATTESA PER IL NUOVO E RICCO CATALOGO UNISIT 2022 Arricchito di prodotti innovativi, addirittura rivoluzionari, il nuovo catalogo di Unisit, che verrà presentato in anteprima assoluta a Big Buyer 2021 2021, sarà suddiviso in tre grandi famiglie di sedute e complementi di arredo. In questa Vetrina COMMERCIO ha selezionato i modelli SHAPE e VELIA. La prima è una seduta ergonomica con schienale e sedile completamente in rete traspirante e sanificabile che ha da pochissimo ottenuto la certificazione EN1335/2020 di tipo A. Dotata di tutti i meccanismi per la regolazione della postura ottimale SHAPE può essere equipaggiata anche di poggiatesta. Proprio per la sua caratteristica di essere completamente in rete, SHAPE si inserisce in una fascia decisamente nuova per i prodotti italiani fino ad oggi dominata dalle grandi aziende Statunitensi o Tedesche. Poche parole sono sufficienti per VELIA. Le linee morbide e la versatilità nelle meccaniche di ultima generazione la rendono uno dei prodotti più rilevanti della prossima collezione Unisit. Unisit espone a Big Buyer 2021

AMPIA OFFERTA E PRICING, LA CHIAVE DEL SUCCESSO IN UN MERCATO CHE CAMBIA

Siam International amplia il portafoglio rappresentanze grazie alla vastissima gamma di prodotti offerti dal colosso cinese “Deli”. Dalla Scuola all’Ufficio questo brand è noto nel mondo per la qualità dei suoi prodotti, il curatissimo packaging e il design degli stessi, nel 2016 ha ricevuto dal governo cinese il premio come Product Design. La linea di correttori è un esempio di come Deli curi l’assortimento e il design. Altro marchio rappresentato da Siam International è “Claro”, famoso brand indiano per articoli da scrittura di altissima qualità della ditta Hamilton Writing Instruments PVT. LTD. Hamilton nasce come industria per la produzione di materie plastiche e dedica in seguito una parte della sua forza lavoro allo sviluppo di eccellenti articoli da scrittura in grado di garantire il miglior rapporto qualità/prezzo. Siam espone a Big Buyer 2021

84

COMMERCIO C&C


BRACCI PORTA MONITOR VIEWGO Un design frizzante, una promessa di qualità garantita Dataflex nella collezione base del porta monitor Viewgo. Di facile installazione, con un uso intelligente dei materiali per la riduzione dei costi, si distingue per il suo design ergonomico e la solida struttura in acciaio. Viewgo significa qualità al giusto prezzo. Questo braccio fa muovere il monitor in su e in giù usando semplicemente la punta delle dita e ciò permette di impostare facilmente la posizione più comoda. Inoltre, non richiede manutenzione ed è adatto a quasi tutti i monitor. È una soluzione, robusta, economica e di facile utilizzo. È dotato di una molla a trazione in acciaio estremamente durevole. Dataflex espone a Big Buyer 2021

IL NASTRO INVISIBILE Perfetto per riparare documenti, il nastro Invisible di Sicad Group, è ideale per gli usi più diversi non solo in ufficio. Mai come oggi è possibile capire l’importanza di avere il giusto corredo di cancelleria a portata di mano, indipendentemente dal luogo in cui si svolgono le proprie attività lavorative. Eurocel offre da sempre soluzioni smart, facili da portare con sé, semplici da utilizzare e adatte a ottimizzare il corredo di strumenti necessari per lavorare o studiare. L’adesivo è specifico per documenti e disegni. Caratterizzato da uno srotolamento silenzioso, è scrivibile con penne, pennarelli e matite, senza sbavature è realizzato con adesivo acrilico a base acqua e ha supporto BOPP di minor impatto ambientale e riduzione dei consumi energetici. Anche gli strumenti da scrivania possono fare la differenza! Sicad espone di Big Buyer 2021

TRADIZIONE E FUTURO, IL MIX UFFICIO DI ARDA Efficienza, funzionalità e armonia sono i migliori compagni di lavoro a partire dalla scrivania e Arda ha la risposta giusta. Mai come in questi tempi l’ufficio si è trasferito in casa. La nuova sfida è dunque quella di arredare arredare gli spazi destinati al tele-lavoro in modo armonioso, che si integri con l’arredo esistente e permetta di ricavare un angolo utile ed efficace. Arda da sempre propone una vasta gamma di prodotti per l’ufficio, sviluppati con una particolare attenzione al design e alla funzionalità. La vasta gamma di colori proposti permette di rispondere a tutte le esigenze. Colori sobri per chi sceglie uno stile classico e colori più accesi per chi invece vuole essere alla moda ed è attenta ai minimi dettagli. Arda è leader inoltre nella produzione e progettazione di articoli per il disegno tecnico e accessori per la scuola, perseguendo dal 1935 eccellenza tecnologica e altissimo livello qualitativo. Arda, con sede a Peschiera del Garda, è una realtà industriale tutta italiana fiore all’occhiello del Bel Paese, conosciuta e apprezzata a livello internazionale. Arda espone a Big Buyer 2021

COMMERCIO C&C

85


FUTURE OFFICE

È NATA UNA NUOVA FORESTA... LA FORESTA DI AVERY!

Avery abbraccia scelte eco-sostenibili a 360°. Con la sua foresta aziendale arricchisce il pianeta di 600 nuovi alberi che daranno benefici ambientali e sociali alle comunità locali che se ne prenderanno cura e che contribuiranno ad assorbire 92.335 Kg di CO2. “Piantiamola!”, l’iniziativa in collaborazione con Treedom, terminerà il 31 ottobre 2021. Acquistando le etichette aderenti alla promozione si troverà al loro interno una delle 600 cartoline per vincere un albero geo localizzato, vederlo crescere e dargli un nome. Avery offre soluzioni green come le etichette in carta riciclata al 100% e in carta certificata FSC®. Avery espone a Big Buyer 2021 VERSATILE ED ELEGANTE, IN ALTRE PAROLE KING

La collezione di poltrone presidenziali King di CKS si distingue per il caratteristico sedile curvo che contribuisce a dare all’intera linea uno stile moderno ed elegante. Il design unico di King è declinato nella versione con poggiatesta integrato, schienale medio con base girevole oppure con slitta cantilever. La seduta può essere rivestita in pelle o tessuto, in un’ampia gamma di colori. Il meccanismo sincronizzato delle versioni con base girevole massimizza il comfort e la personalizzazione d’utilizzo. King offre inoltre la possibilità di installare un’ampia gamma di braccioli regolabili per adattarsi a tutti i tipi di scrivania. CKS espone a Big Buyer 2021

POLICART, INNOVAZIONE E SOSTENIBILITÀ Policart da oltre 30 anni si distingue tra le aziende leader nella produzione di rotoli in carta termica e pura cellulosa, rotoli di etichette neutre e personalizzate, etichette in foglio formato A4 e etichette in bustine. I prodotti soddisfano le esigenze dei diversi settori. La produzione di rotoli in carta termica e pura cellulosa viene fatta utilizzando materie prime certificate per il rispetto dell’ambiente. L’Azienda, grazie alla collaborazione con le diverse industrie di carte nel mondo e all’impiego di una struttura operativa altamente specializzata, riesce a produrre rotoli in carta per i diversi impieghi: rotoli in carta termica per misuratori fiscali, bilance e sistemi POS nei settori quali grossisti, grande e piccola distribuzione, retail e bilanciai; rotoli in pura cellulosa per calcolatrici; rotoli per centri scommesse; rotoli per parchimetri; rotoli plotter per la stampa grandi formati e per studi tecnici. Lavorare al passo coi tempi, anticipare le esigenze future di mercato, fornire prodotti all’avanguardia è parte del DNA di Policart, sempre alla ricerca di efficienza e automazione nel rispetto dell’ambiente. Policart espone a Big Buyer 2021

86

COMMERCIO C&C


NASCE LA COPERTINA COLIBRÌ ECO SHIELD

LA PROTEZIONE HA UN NUOVO SCUDO.

LA PRIMA COPERTINA CON BARRIERA MICROELETTROSTATICA PER RESPINGERE AGENTI PATOGENI, COME VIRUS E BATTERI.

CoLibrì Eco Shield crea per ogni libro, la protezione che oggi tutti cercano. Istituti indipendenti hanno condotto test di laboratorio: la superficie della nuova CoLibrì Eco Shield è risultata un ambiente più protetto, concretamente ostile al contatto di agenti patogeni.** In più, per la massima sicurezza, la copertina CoLibrì Eco Shield è perfettamente igienizzabile con una semplice soluzione di alcool etilico. * Percentuale di virus ancora a contatto con la superficie (dopo i tempi previsti dal test): meno 86% Influenza A (dopo 4 ore); meno 69% Feline Calicivirus (dopo 24 ore); meno 78% Human Cornavirus 229E (dopo24 ore). * Percentuale di batteri ancora a contatto con la superficie (dopo i tempi previsti dal test): meno 90% S.Aureus (dopo 8 ore); meno 87% E. Coli (dopo 24 ore).

TEST CONDOTTI SECONDO LA NORMATIVA ISO 22196 E ISO 21702

CoLibrì System S.p.A. - Via Ripamonti 44 - 20141 Milano (Italia) - Cap. Soc. Euro 200.000 i.v. Registro delle Imprese di Milano, P.I. e C.F. 12876360152 - REA di Milano 1593812 E-mail: info@colibrisystem.com - Sito internet: www.colibrisystem.com COMMERCIO C&C Telefono: +39 02 5220181 - Fax: +39 02 52201820

87


UN GROSSISTA PER AMICO

a cura di Roberta Fedeli

Sono trascorsi già quattro anni da quando è iniziata l’avventura di Cartoleria Italiana. È partito tutto in sordina nel 2018 con l’obiettivo di coinvolgere 120 Cartolai del Centro Sud pronti a sfidare il mercato con nuove strategie e nuove opportunità

GINO GIGLIO GENERATION SPA UNA PASSIONE SENZA TEMPO SOLUZIONI INTELLIGENTI PER SUPPORTARE LA CARTOLERIA

Per un grossista oggi è indispensabile fornire assistenza al Cartolaio tradizionale per supportarlo nella sua attività perché sempre più minacciata da vendite provenienti dal web e da nuove realtà commerciali asiatiche multicanale che stanno invadendo zone in ogni parte d’Italia. Anche le figure professionali in azienda oggi sono cambiate. Il Team Cartoleria Italiana è composto da Fotografo e Video Maker, Digital Marketing Manager, Web Analytics Manager, Area Manager per coordinamento Affiliati e Direzione Vendite.

S

ono 120 i Cartolai scelti fra i più esperti ma anche più propositivi e sempre pronti ad affrontare ogni tipo di cambiamento necessario per rispondere in maniera adeguata alle nuove tendenze. Il 2019 è stato l’anno del consolidamento raggiungendo quota 190 affiliati e nel 2020, nonostante la devastante pandemia, Cartoleria Italiana ha mantenuto il suo trend di punti vendita e si è avvicinata sempre più al consumatore finale attraverso i Social Network supportando i suoi 15.000 followers con attività promozionali studiate per stimolare la creatività dei bambini costretti a restare a casa. Il meccanismo che ruota intorno al progetto Cartoleria Italiana ha obiettivi ben precisi, in primis valorizzare i servizi che solo una Cartoleria può offrire utilizzando strumenti di comunicazione che generano interesse a recarsi in un punto vendita come i numerosi Give Away che ogni 15 giorni vengono annunciati su Facebook ed Instagram.

Un’infinità di premi per tutti

Lo staff vincente di Gino Giglio Generation 88

COMMERCIO C&C

I Give Away non sono altro che regali che vengono offerti agli utenti che partecipano ed interagiscono sistematicamente ed attivamente sulle pagine di Cartoleria Italiana e che condividono i loro post. Questa attività genera non solo traffico in Cartoleria perché i regali devono essere ritirati presso il punto vendita scelto, ma rappresenta un volano che produce un’estensione della comunicazione tale da coinvolgere una utenza in continua crescita. Ma un obiettivo di esclusiva importanza è il contatto diretto con il Consumatore che quest’anno abbiamo raggiunto grazie allo studio di un’applicazione per cellulari attraverso la quale il centro operativo di Cartoleria Italiana può


UNO SPAZIO POLIFUNZIONALE IDEALE PER IL BUSINESS La preziosa collaborazione dei Main Sponsor e la partecipazione dei Cartolai attraverso le quote associative ha creato un team di nove persone che lavorano costantemente tutto l’anno per lo studio delle programmazioni mensili dei piani editoriali e per rispondere direttamente a tutte le domande che ci giungono ogni giorno dagli utenti dei Social che chiedono maggiori informazioni su prodotti e dove trovarli.

comunicare direttamente con il consumatore finale con notifiche individuali. L’App si chiama “Cartoleria Italiana Fan Club” che non genera punti per avere regali, talvolta anche molto difficili da raggiungere, ma genera solo crediti sconto immediati da spendere solo nelle Cartoleria Italiane affiliate.

Un’intensa attività di comunicazione e promozione Attraverso questa attività chiamata Cash Subito, la sede operativa di Cartoleria Italiana distribuisce, agli utenti registrati e che hanno indicato una Cartoleria preferita, crediti sconto immediati durante i periodi di maggior affluenza in Cartoleria che possono essere il Back to School, il Natale, ma anche durante ricorrenze periodiche di interesse nazionale. L’Applicazione invia una notifica all’utente per avvisare il ricevimento del credito che parte da un minimo del 20% fino ad un massimo del 30% di sconto a fronte di una spesa di massimo € 30,00. Quando il Cartolaio emetterà lo scontrino del totale acquistato, l’utente do-

vrà inquadrare con il proprio cellulare il QR Code esposto nel punto vendita per trasferire il suo credito sconto dal suo cellulare al Cartolaio e pagherà così solo la differenza fra lo scontrino ed il credito sconto ricevuto. Poi da un pannello di controllo sia il Cartolaio che la sede operativa di Cartoleria Italiana possono monitorare tutti gli sconti concessi ed ogni fine mese il Cartolaio riceve dalla Gino Giglio Generation Spa una nota di credito per tutti gli sconti applicati. L’attività Cash Subito può essere generata anche su specifica richiesta del Cartolaio per organizzare attività promozionali su specifici prodotti con sconti immediati che diversamente non potrebbe mai applicare. Questa è l’attività principale dell’Applicazione, esiste poi una video gallery dove ogni mese viene pubblicato un video dedicato ad ogni Main Sponsor che quest’anno sono: Arda, Blasetti, Cartiere Pigna, Cartiere Fedrigoni, Chameleon Art Products, Mitama, Schneider e Stabilo. Abbiamo allestito all’interno della nostra Azienda anche un’area dedicata alle video produzioni ed ai supporti fotografici, in stretta collaborazione con lo staff grafico, per realizzare materiali di comunicazione di nostra esclusiva proprietà. Studiare attività promozionali e di comunicazione utili per creare differenziazione stimolando l’interesse del consumatore finale e puntare nella sua fidelizzazione, sono oggi l’unica arma per custodire le proprie quote di mercato e fornire adeguati supporti ai propri clienti Cartolai. ■ COMMERCIO C&C

89


UN GROSSISTA PER AMICO

a cura della Redazione

Pool Over presenta le nuove collezioni Primavera Scuola 2022/23, forte di un anno di grandi conferme e un consolidamento dei propri brand sul territorio Italiano

...E LE NOVITÀ DI POOL OVER NON FINISCONO QUI

C

Fabrizio Pandini, intraprendente Coordinatore alla guida di Pool Over da diversi anni, sempre con idee innovative tese alla crescita e alla valorizzazione del settore Cartoleria.

90

COMMERCIO C&C

on le nuove collezioni il Gruppo Pool Over punta principalmente ai brand TintaUNITA e Young People cercando di renderli sempre più competitivi, per dare la possibilità al settore di risollevarsi, supportandolo come ha sempre cercato di fare con grandi risultati. Quest’anno le collezioni scuola annoverano il marchio Young People che accontenta tutte le esigenze grazie anche con all’ampliamento di un nuovo segmento di zaini per i più piccoli e una collezione super cool e brillantinata per le bambine più fashion. All’interno del catalogo, un’ampia gamma di gift set: il diario agenda con sovracoperta e diversi Stationery set con penne e matite divertenti per rendere meno noiose le ore di studio. Lo stesso marchio oggi si propone anche nella versione kids con zaini asilo molto performanti e giocosi e tutta una collezione di articoli art set/viaggio dedicata ai bimbi: tempere solide per non sporcarsi, album da colorare, set regalo con zainetto e set colore tutto incluso... e le sorprese non finiscono qui! Alle collezioni School si aggiunge come tutti gli anni l’immancabile Tinta Unita Glamour, modaiola e “super cool” come sempre, quest’anno vanta una collezione tutta night e glitter per le ragazze che seguono le tendenze della moda: quaderni glitterati, zaini teen, astucci e bustine ma soprattutto una nuova ed unica cassettiera di pastelli dal fusto glitterato. Ultima citazione la per la collezione Tinta Unita Vintage che quest’anno punta sulla freschezza e sui colori della primavera tinte brillanti, fiori, ciliegie e pois con fondi pastello che rendono la collezione leggera e frizzante. Quaderni e valigette in PPL brillantinato, e una vasta gamma di bustine in silicone in grado di rispondere alle esigenze di tutti i target di età. “Siamo anche molto lieti di poter ritrovarci finalmente in presenza a un evento importante come Big Buyer – afferma Fabrizio Pandini, Coordinatore del gruppo Pool Over – che ci consente di ripartire in un clima più di normalità e riprendere le abitudini di sempre, con un pizzico di attenzione in più”. ■


COMMERCIO C&C

91


UN GROSSISTA PER AMICO

a cura di Roberta Fedeli

Autunno Inverno 2o21 Un 2021 di grandi risultati e un 2022 di nuovi progetti presentati in anteprima a Big Buyer

o Un trei nregali! d carico

Marcello Prosdocimi riveste la carica di Presidente CIAC dal 2017, contribuendo attivamente all’innovazione e alla crescita del Gruppo.

CIAC, LA CARTOLERIA NEL DNA

L

a Manifestazione Big Buyer è sempre stata per il Gruppo CIAC un importante punto di riferimento per presentare le nuove iniziative, i nuovi progetti ed è stato il luogo dove sono nate e cresciute le più importanti partnership con i fornitori. “Durante l’evento di Bologna - afferma Marcello Prosdocimi - è prevista una riunione plenaria dei nostri Distributori, i dettagli al momento sono ancora in fase di definizione ma siamo sicuri che l’incontro del Big Buyer porterà idee e nuova linfa vitale per affrontare i prossimi anni con la volontà e la determinazione che da sempre ha distinto il Gruppo CIAC. Nel corso dell’ultimo anno abbiamo ulteriormente arricchito la linea Vernice Fresca che continua a dare tantissime soddisfazioni soprattutto in termini di sell out, ora stiamo lavorando per garantire ai Cartolai Affiliati nuovi strumenti con l’intenzione di creare sempre più traffico e pedonalità di clienti all’interno dei negozi. Oltre alle tradizionali campagne commerciali affiancheremo innovativi ed efficienti sistemi di promozione e di vendita sfruttando quanto più possibile le nuove tecnologie, per esempio un nuovo progetto di fidelizzazione che sarà presentato in anteprima, in occasione di Big Buyer 2021 ai nostri distributori. Abbiamo in programma nuovi importanti progetti e proprio in occasione di Big Buyer 2021 verranno svelate ai nostri Distributori alcune importati novità che sono attualmente in fase di studio. Durante

92

COMMERCIO C&C


GRUPPO CIAC, QUASI MEZZO SECOLO DI STORIA

“Mettersi insieme è un inizio, rimanere insieme è un progresso, lavorare insieme è un successo… Questa frase che abbiamo preso in prestito da Henry Ford è l’essenza della filosofia del Gruppo CIAC. Dal 1975, anno di fondazione del Gruppo, quando alcuni imprenditori pionieri del mondo della Cancelleria decisero di mettersi insieme, sono passati 46 anni, molte cose sono cambiate, le difficoltà dell’ultimo periodo ci hanno insegnato che nulla è scontato, che non basta essere volenterosi, capaci, intuitivi e fortunati, bisogna saper combattere contro eventi esterni che nella maggior parte dei casi non dipendono nemmeno dalle nostre capacità e dalle nostre volontà. Fin dagli esordi, la visione fu subito chiara, fare Gruppo per avere più forza contrattuale, condividere i progetti e puntare a una distribuzione capace di coprire l’intero territorio nazionale, un obiettivo ambizioso, difficile, come quello di fornire un servizio moderno, dinamico e impeccabile nel campo della distribuzione degli articoli di cancelleria. La chiarezza degli obiettivi e la trasparenza delle modalità associative convinsero in breve tempo i più importanti grossisti italiani del settore ad entrare a far parte del Gruppo. Scegliere di affiliare partner altamente specializzati si rivelò una strategia vincente, vincente allora, vincente oggi, basta guardare la progressione del numero di aziende che hanno creduto e credono con convinzione in questo progetto. Oggi il Gruppo CIAC conta ben 15 grossisti dislocati praticamente in ogni regione d’Italia e copre oltre il 90% del territorio. Negli anni ‘80 le strategie del Gruppo crescono e si evolvono, l’avvento dei grandi magazzini e della distribuzione organizzata crea i presupposti per sviluppare una linea di prodotti a marchio proprio, capace di unire qualità, creatività e prezzo. Anche in questo caso l’intuizione si rivela vincente, remunera i partner e soddisfa le aspettative del cliente finale. Negli anni ‘90 nasce il progetto Cartoshop, molto più di un insieme di Cartolerie che hanno deciso di aderire all’iniziativa proposta da un Gruppo di Grossisti, è una strategia commerciale unica, è un sistema di fare business che negli anni è cresciuto, si è evoluto seguendo le esigenze di un consumatore sempre più attento e preparato. Oggi il Progetto Cartoshop conta oltre 1.800 cartolerie affiliate, per il circuito vengono allestite e studiate 5 diverse iniziative di vendita: Pre-scuola, Primavera, Scuola, Ufficio e Natale, nel 2021 abbiamo realizzato ben 7 diversi cataloghi per un totale di 25.000 copie stampate… In questi anni abbiamo creato e realizzato oggetti promozionali esclusivi per il circuito Cartoshop stipulando importanti accordi di comarketing con importanti Aziende, partendo dalla creazioI Soci fondatori ne di oggetti elettronici esclusivi per arrivare agli odierni Kit promozionali richiestissimi dai Cartolai e dai ragazzi”.

Alcune immagini che ripercorrono la storia del Gruppo con i personaggi di spicco che lo hanno caratterizzato e fatto crescere.

questo evento saranno poi presentate le campagne Ufficio, Cartoshop Primavera e rivelate le prime indiscrezioni sulla strategia commerciale che accompagnerà la campagna Back to School 2022 e tutte le attività ad essa collegate. Il ritorno a Big Buyer di Bologna, dopo un anno di pausa forzata, segna l’inizio di un nuovo percorso, poter tornare a incontrare tutti i più importanti fornitori, vedere in anteprima le novità e confrontarsi con i colleghi in pochi giorni di lavoro è fondamentale per chi come noi è sempre di corsa e diversamente non esisterebbero occasioni simili. ■

CIAC è la prima associazione di grossisti del settore nata in Italia che ancora oggi assicura ai Soci e alle Cartolerie del circuito Cartoshop un’offerta competitiva, un servizio di marketing e di supporto alle iniziative messe in campo a tutela del cartolaio. I concorsi a premi riservati al Consumatore e veicolati nei negozi Cartoshop sono dei veri e propri must del Gruppo Ciac. Nella foto il Coordinatore Luigi Vallero. COMMERCIO C&C

93


UN GROSSISTA PER AMICO

a cura della Redazione

Rinnovo cariche del Presidente e del CDA e festa per i 25 anni del Gruppo Top Quality

“Il mondo si è fermato per quasi un anno a causa dell’emergenza Coronavirus, un evento critico di enorme impatto dal punto di vista non solo sanitario, ma anche economico, sociale ed emotivo, dal quale abbiamo imparato a confrontarci con innumerevoli emozioni e stati d’animo, primi fra tutti paura e solitudine”

Pietro Clerici Pietro Clerici

L

TOP QUALITY UNA NUOVA PARTENZA

a situazione di emergenza, non ancora superata sta avendo importanti ripercussioni sui mercati globali: di riflesso anche nel comparto Stationary & Office si stanno verificando difficoltà di reperimento delle materie prime, un’impennata dei prezzi delle stesse e dei costi di trasporto, carenze e ritardi di consegna in tutti i settori. “I progressi fatti nel 2021 nella gestione della pandemia e della convivenza con il virus, afferma Pietro Clerici Presidente del Gruppo Top Quality, ci consentono tuttavia di guardare al futuro con ottimismo. Abbiamo cercato di mettere a frutto la lezione di resilienza appresa durante questo periodo buio, rafforzando la nostra capacità di ripartire con entusiasmo. Stiamo mettendo in campo nuovi progetti, come quello di una logistica centralizzata che consenta ai nostri associati di garantire ai propri clienti una costante disponibilità di merce, soprattutto in questo momento storico di particolare difficoltà nelle importazioni. Abbiamo creduto e continuiamo a credere fortemente nel 2021 come anno di rinascita, che per noi si è espressa soprattutto nel lancio di nuove linee che hanno arricchito la nostra gamma di prodotti a marchio. Particolare attenzione abbiamo riservato al tema del green e della ecosostenibilità, introducendo nuovi articoli realizzati in materiali interamente compostabili. Un forte segnale viene anche dalle iniziative promozionali che abbiamo realizzato

94

COMMERCIO C&C

in collaborazione con alcuni dei nostri principali fornitori partner”. I risultati di questa spinta in avanti sono concreti e visibili: le performance realizzate dal Gruppo quest’anno hanno raggiunto e addirittura superato quelle dell’ultimo periodo pre-Covid. Gli sforzi profusi nella volontà di ripartire sono stati premiati, superando le aspettative. Questo è stato possibile grazie e soprattutto alle solide relazioni con i fornitori, che hanno continuato a credere nel Gruppo e ad intravedere nella partnership reciproca una risorsa, nonostante le difficoltà del momento. Questo modus operandi, che ha guidato la crescita del Gruppo negli anni, siamo convinti continuerà ad essere la nostra forza: coltivare i rapporti di fiducia e collaborazione fattuale con i nostri fornitori partner. “Quest’anno inoltre - conclude Clerici - festeggiamo un “compleanno” che segna una tappa importante della nostra storia: il 25° anniversario della fondazione del Gruppo, ricorrenza che ha fornito ai nostri associati l’occasione di rincontrarsi dal vivo, in sicurezza, dopo oltre un anno di sole videoconferenze, rinsaldando il legame di amicizia e solidarietà che da sempre rappresenta il collante del Gruppo. Ritrovarsi di nuovo al Big Buyer, l’evento più importante del settore, dopo un anno di stop forzato, è un ulteriore impulso positivo che ci incoraggia a proseguire sulla strada della ripartenza ■ con fiducia e positività”.


25 Una storia di qualità lunga 25 anni

COMMERCIO C&C

95


FOCUS

96

COMMERCIO C&C

a cura di xxxxxxxxxxxxxxx


si fa in 4! www.commercio-magazine.com racconta di eventi e avvenimenti del comparto, propone focus, ricerche e dossier. Le numerose case history e i servizi inediti rendono il web magazine un’efficace fonte informativa da cui trarre validi input. Le pagine ADV possono essere interattive con QR code ed eventuale link a video corporate e/o di prodotto. L’edizione di novembre-dicembre ( digitale e cartacea ) è distribuita a ogni visitatore di Big Buyer 2021 e punta all’approfondimento.

Uno SGUARDO orientato al

FUTURO

www.commercioforyou.it è il supporto strategico riservato solo ed esclusivamente agli Espositori di Big Buyer 2021. Il quindicinale rappresenta una vetrina privilegiata per promuovere le novità sul punto vendita. Le Aziende Espositrici presentano qui i loro prodotti, le collezioni, le campagne e le promozioni in corso. La piattaforma comprende una sezione servizi, sempre aggiornata, dove Produttori e Clienti hanno l’opportunità di costruire un dialogo permanente all’interno della Filiera.

www.commercioday.it è il quotidiano che pubblica notizie e informazioni. Tendenze di mercato italiane e internazionali. Tematiche di stretta attualità discusse da illustri opinionisti per delineare i nuovi scenari di mercato che si profilano all’orizzonte. Contenuti esclusivi per mettere in luce le dinamiche emergenti e quelle più consolidate su cui costruire i programmi di crescita aziendale. ( Attivo da Gennaio 2022).

Uno strumento esclusivo e strategico per inviare al proprio target di riferimento comunicazioni mirate, scegliendo l’audience e il timing della DEM a seconda delle proprie esigenze, ad esempio in concomitanza di campagne marketing, di lanci di prodotto, di eventi aziendali e di nuovi progetti corporate.

EDINOVA Srl - Via Pordenone 13 - 20132 Milano - Italia T. 02.2158021 - www.edinova.com

edinova@edinova.com - www.edinova.com


CON OWA, NULLA SI DISTRUGGE TUTTO SI TRASFORMA #OurWaytoAct

Unitevi a noi alla fiera

BIG BUYER dal 10 al 12 novembre 2021

STAND E27 F30

Soluzioni per la stampa professionali e sostenibili

Fotocopiatrici

Filamenti 3D

DOVE ACQUISTARE?

Laser

armor-owa.com

Grande Formato

Inkjet

Macchine Affrancatrici