Page 1

Poste italiane SpA - Spedizione in abb. post.- D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/04 N.46) Art. 1 Comma 1, DCB Milano. In caso di mancato recapito, si restituisca al mittente, che si impegna a pagare la relativa tassa. Euro 4,20

TurismoAffari d’

Numero 5

Agosto - Settembre 2009

B u s i n e s s Tr a v e l • A g e n z i e d i V i a g g i o • Tr a n s p o r t a t i o n • O s p i t a l i t à TRENO O AEREO? Frecciarossa Fs e Alitalia in lotta per la supremazia sulla Milano-Roma. Tratta che fa gola anche ad altri attori. Come scegliere fra tanta concorrenza?

CAR POLICY La franchigia è una delle clausole più diffuse del contratto di Nlt ed è tra quelle da valutare con la massima attenzione per non perdere centinaia di euro ogni anno

BEST PRACTICE

Hotel, che rebus Nonostante le crisi - o forse proprio per questo - il settore dell’hôtellerie, da sempre la nebulosa del business travel, sta procedendo a una progressiva trasformazione, dando vita a nuovi comportamenti di spesa e a inedite forme di offerta indirizzate a chi viaggia per affari

L a

r i v i s t a periodico Omologato

d e l

T r a v e l

M a n a g e r

Pregi e difetti del “cruscotto”, un prezioso strumento di lavoro per il travel manager, in grado di fornire tutte le indicazioni sulla gestione dei viaggi d’affari dell’azienda

5 TRAVEL TREND MILANO CROWNE PLAZA MILAN LINATE 29 SETTEMBRE 2009

Appuntamenti Ediman


Copyright © 2007 CWT - Photo credits: Gettyimages

CON CWT, SEMPRE PIU’ VICINI AI VOSTRI CLIENTI. OVUNQUE NEL MONDO

EFFECTIVE TRAVEL MANAGEMENT Viaggi d’affari, essenziali per far crescere il vostro business. Solo un partner specializzato può supportarvi al meglio. Carlson Wagonlit Travel vi affianca per cogliere tutte le opportunità del mercato e migliorare i servizi e la sicurezza dei vostri viaggiatori. Grazie alla competenza dei nostri professionisti, unita alla disponibilità di tecnologie all’avanguardia, lavoriamo al vostro fianco per sviluppare soluzioni personalizzate e offrire suggerimenti preziosi per conseguire risultati economici tangibili. La nostra esperienza internazionale in oltre 150 paesi, così come la profonda conoscenza del mercato italiano, ci rendono il partner ideale per la gestione dei vostri viaggi d’affari. Scegli CWT e sarai libero di concentrarti sul tuo business, ovunque tu vada.

www.carlsonwagonlit.com Direzione Commerciale: Via A. Vespucci, 2 - 20124 Milano - Tel. +39 02 62543.1 - email: corporatesales@carlsonwagonlit.it


1

Editoriale Il

L’hôtellerie è un mondo complesso soprattutto in Italia, dove l’offerta è quanto mai ampia e frammentata. Solo nel nostro Paese esistono infatti 33mila strutture, delle quali circa il quaranta per cento si rivolge ai viaggiatori d’affari. Ma per il travel manager, l’ampiezza del segmento rappresenta tutt’altro che un vantaggio. La situazione è resa ancor più complessa dalla mancanza di standard globali riconosciuti per fattore tempo definire il livello qualitativo dell’offerta, da sistemi di pricing innovativi che si vanno affermando con successi alterni e da canali di distribuzione diversificati. Tutti aspetti che richiedono, da parte dei travel manager, l’attivazione di soluzioni strategiche per il controllo e l’ottimizzazione di questa voce di spesa, che in molti casi supera il trenta per cento del budget totale di viaggio. E non solo. Come riporta la nostra cover story, l’hôtellerie internazionale, nonostante la congiuntura economica, è in fermento per nuovi investimenti destinati a scaturire in un ulteriore ampliamento – spesso low cost – dell’offerta. Per i travel manager diventa indispensabile affrontare in modo efficiente la spesa legata ai servizi alberghieri e la sola adozione delle best practice, pur indispensabile, rischia di non essere sufficiente se non si tiene conto anche di come, negli ultimi tempi, siano cambiati i comportamenti d’acquisto. Mentre il numero di stelle non è più così importante, a fare la differenza sono oggi elementi quali la connessione Wi-Fi in albergo e una posizione vantaggiosa della location rispetto ai propri impegni di lavoro. Il fattore critico è dunque, oltre al saving tout court, il tempo da dedicare al business.


Poste italiane SpA - Spedizione in abb. post.- D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/04 N.46) Art. 1 Comma 1, DCB Milano. In caso di mancato recapito, si restituisca al mittente, che si impegna a pagare la relativa tassa. Euro 4,20

d’ TurismoAffari Numero 5

Agosto - Settembre 2009

B u s i n e s s Tr a v e l • A g e n z i e d i V i a g g i o • Tr a n s p o r t a t i o n • O s p i t a l i t à TRENO O AEREO? Frecciarossa Fs e Frecciaverde Alitalia in lotta per la supremazia sulla Milano-Roma. Tratta che fa gola anche ad altri attori. Come scegliere fra tanta concorrenza?

CAR POLICY La franchigia è una delle clausole più diffuse del contratto di Nlt ed è tra quelle da valutare con la massima attenzione per non perdere centinaia di euro ogni anno

BEST PRACTICE Pregi e difetti del “cruscotto”, un prezioso strumento di lavoro per il travel manager, in grado di fornire tutte le indicazioni sulla gestione dei viaggi d’affari dell’azienda

Hotel, che rebus Nonostante le crisi - o forse proprio per questo - il settore dell’hôtellerie, da sempre la nebulosa del business travel, sta procedendo a una progressiva trasformazione, dando vita a nuovi comportamenti di spesa e a inedite forme di offerta indirizzate a chi viaggia per affari

L a

r i v i s t a

d e l

T r a v e l

M a n a g e r

5 TRAVEL TREND MILANO CROWNE PLAZA MILAN LINATE 29 SETTEMBRE 2009

Appuntamenti Ediman

Sommario

nº 5 agosto - settembre ’09

periodico Omologato

Hotel, che rebus

di Giorgio Maggi

Networking in progress

di Alessandra Boiardi

Treno e aereo: “frecce” in guerra

di Ferdinando Farba

Franchigia, alla larga da brutte sorprese

di Alessandro Merolla

La forza della crisi

di Elisa Ferro

Il low cost di qualità

di Simona Zin

SAN PAOLO PALACE

Gli affari? Anche a bordo piscina

di Giulia Di Stefano

36

CITY STYLE HOTELS

L’hotel con la destinazione intorno

di Elisa Ferro

38

HOTEL SPORTING MAXIMILIAN’S HOTELS

Un ufficio sul mare

di Madeleine Rey

40

NALDI GH FLORA

Istantanee d’autore

di Michela Rossi

46

BEST PRACTICE

Il cruscotto, questo sconosciuto

di Dario Bongiovanni

53

ELITE RENT A CAR

Un noleggio “d’élite”

di Simona Zin

60

MAISTRA HOTEL

Rovigno a cinque stelle

di Daria Nardi Bessola

62

GH BONAVIA

L’accoglienza che fa storia

di Ofelia Figus

64

WORLDWIDE

Riso – e business – alla cantonese

di Giovanni Fassola

4

COVER STORY

10

TRAVEL TREND ROMA

14

FERROVIE

20

CAR POLICY

24

SENECA

26

TUIFLY

34

28

Check in

42 Net travel

74

Indirizzi utili

54

Reception

68 Block notes

76

Servizi per i lettori

www.ediman.it


I PROSSIMI APPUNTAMENTI EDIMAN

TRAVEL TREND MILANO MARTEDÌ 29 SETTEMBRE 2009 CROWNE PLAZA MILAN LINATE

FULL CONTACT LARGE EVENTS LUNEDÌ 19 E MARTEDÌ 20 OTTOBRE 2009 PALAZZO DEI CONGRESSI RICCIONE

L arge Event s

FULL CONTACT LUXURY VENUES VENERDÌ 20 E SABATO 21 NOVEMBRE 2009 PRINCIPATO DI MONACO

FULL CONTACT PCO FEBBRAIO 2010 SEDE DA DEFINIRSI

FULL CONTACT DISCOVER ITALY APRILE 2010 SEDE DA DEFINIRSI

FULL CONTACT INCENTIVE DESTINATIONS MAGGIO 2010 SEDE DA DEFINIRSI

Incentive Destinations

TRAVEL TREND ROMA ROMA, GIUGNO 2010 SEDE DA DEFINIRSI

FULL CONTACT MEETING PLANNER GIUGNO 2010 SEDE DA DEFINIRSI

FULL CONTACT INTERNATIONAL VENUES LUGLIO 2010 SEDE DA DEFINIRSI

I n t e r n a t i o n a l Ve n u e s


4

COVER STORY

Hotel, che rebus Mentre la difficile congiuntura economica internazionale penalizza ancora il settore alberghiero nel suo complesso, le abitudini di viaggio degli uomini d’affari sono cambiate in modo sostanziale. Tanto che anche le aziende devono ormai tenerne conto di Giorgio Maggi


5

ppur si muove. Nonostante le crisi (o forse proprio per questo?) anche il settore dell’hôtellerie sta procedendo a una progressiva trasformazione, dando vita a nuovi comportamenti di spesa e a inedite forme di offerta indirizzate a chi viaggia per affari. Il tutto, in un momento storico in cui le abitudini del segmento corporate sono profondamente cambiate e l’attenzione alla spesa alberghiera è diventata ormai centrale nella pianificazione dei travel manager.

E

del momento: dai trend di mercato alle caratteristiche della domanda business, dalle peculiarità del mercato italiano alle best practice adottate dalle aziende; l’altro, “Turismo e Real Estate: prospettive e networking”, ideato da R&D hospitality per fare luce sull’evoluzione del mondo turistico-immobiliare. Per tutti il punto di partenza è stato uno solo: l’hôtellerie è un mondo

estremamente complesso, soprattutto in Italia dove l’offerta è quanto mai ampia e frammentata. «Solo nel nostro paese, esistono 33mila strutture, di cui circa il 40% si rivolge ai viaggiatori d’affari», ha affermato Andrea Solari, direttore commerciale e marketing Italia di CWT. Ma non è tutto: ad accrescere il livello di attenzione con cui è necessario approcciarsi alla materia ci sono

Alberghi, oltre il 40% del budget bt Proprio per fare il punto sullo stato dell’arte del settore si sono svolti recentemente due convegni: uno, organizzato da Carlson Wagonlit Travel, dal titolo “Ospitalità e business: le nuove logiche di management nell’hôtellerie”, in cui i player più importanti dell’industria alberghiera hanno discusso sugli argomenti più “caldi”

IL MERCATO DEGLI INVESTIMENTI ALBERGHIERI IN ITALIA euro/mln

Fonte: Jones Lang LaSalle Hotels

Grafico 1 Nel 2008 gli investimenti nel settore alberghiero in Italia si sono fermati a 560 milioni di euro, con un calo del 50 per cento rispetto al 2007 che aveva rappresentato un anno record per il settore. L’andamento del 2009 fa prevedere un ulteriore calo a fine anno

altri fattori. «Per esempio, la mancanza di standard globali riconosciuti per definire il livello qualitativo dell’offerta; i sistemi di pricing innovativi che si vanno affermando con successi alterni; i canali di distribuzione diversificati. Tutte cose che richiedono da parte dei travel manager l’attivazione di nuove leve per il controllo e l’ottimizzazione di questa importante voce di spesa che rappresenta mediamente il 40% del budget totale di viaggio», ha continuato Solari. Italia, strada ancora in salita A delineare con chiarezza i trend del mercato alberghiero è stato Marco Malacrida, director Italy di STR Global, una delle più autorevoli società di ricerche specializzata nel settore dell’ospitalità. «Nei primi quattro mesi del 2009 le tariffe delle principali città europee hanno subito una contrazione ma si mantengono su livelli elevati soprattutto in situazioni come quella di Ginevra, che risulta la città più cara». Andamento poco brillante, nei mesi gennaio-aprile, anche per l’hôtellerie italiana che, in termini di occupazione, ha registrato un 12,4%, in termini di tariffa media


6

COVER STORY

Grafico 2 La situazione dei progetti nel settore alberghiero in Italia appare allarmante se confrontata con quella del resto d’Europa: nel 2009 solo 39 progetti in essere sui 1.022 della Ue

e un -10,5% in termini di occupazione. «Venezia ha registrato un andamento abbastanza preoccupante; Torino, che parte da un livello tariffario basso, ha tenuto; Roma ha registrato ribassi nella norma. A soffrire in modo particolare sono state Milano e Firenze. In virtù di ciò, le nostre previsioni sono di un “rosa pallido”. Certamente ci sono segnali di ottimismo che prevediamo più vicini in location come Roma, mentre per Milano dovremo aspettare il quarto trimestre dell’anno», ha proseguito Malacrida. Del resto, che nel Belpaese il settore alberghiero sia in sofferenza è emerso anche dai dati presentati nel forum organizzato da R&D hospitality. «Si parla tanto di crisi, ma quando poi si vanno a vedere i prezzi delle aree su cui investire i valori non diminuiscono», spiega Giorgio Bianchi, amministratore delegato della società di consulenza. Anzi, nel 2008 il volume totale degli investimenti si è attestato a circa 560 milioni di euro, con una flessione di circa il 50% rispetto al 2007, anno record per le transazioni alberghiere nel nostro paese. E per il 2009 si prevede un’ulteriore diminuzione del livello com-

plessivo degli investimenti (grafico 1). Non solo: rispetto agli altri paesi europei, l’Italia non se la passa bene nemmeno se si guarda al numero di progetti alberghieri – in costruzione, riconversione o ammodernamento - già in corso (grafico 2). Viaggi in austerity In un contesto caratterizzato da una grande incertezza come quello attuale, dunque, per i travel manager diventa indispensabile affrontare in modo efficiente la spesa legata ai servizi alberghieri (vedi box). Per farlo, però, la sola adozione delle best practice, pur

PIPELINE ATTUALE DI PROGETTI ALBERGHIERI DI NUOVA COSTRUZIONE, RICONVERSIONE O AMMODERNAMENTO IN EUROPA Totale progetti

n° camere

di cui in corso di realizzazione (%)

338

49.363

45,3

Germania

73

17.544

42,5

Francia

53

6.165

73,6

Spagna

176

27.249

71,6

39

6.543

56,4

1.022

172.249

59,2

Regno Unito

Italia Totale Ue 27

Fonte: elaborazione Scenari Immobiliari su dati Lodging Econometrics (The Global Authority for Hotel Real Estate)

indispensabile, rischia di non essere sufficiente se non si tiene conto anche di come, negli ultimi tempi, siano cambiati i comportamenti d’acquisto nell'hôtellerie. «Il viaggiatore d’affari europeo non ha subito particolari riduzioni della propria frequenza di viaggio, mentre l’impatto è stato molto più forte in altre aree geografiche. Si è verificata invece una marcata focalizzazione al rispetto della travel policy e al prezzo, considerato dall’81% degli intervistati come il fattore principale, inteso sia come costo sia come flessibilità per cancellazioni o modifiche senza penali anche all’ultimo minuto», ha detto Enrico Bertoldo, direttore marketing di Amadeus Italia, nell’illustrare, durante il convegno di CWT, i risultati dell’indagine “The austere traveler”. Un’indagine realizzata da The Economist Intelligence Unit e promossa da Amadeus interpellando 354 manager in tutto il mondo riguardo alle loro abitudini di viaggio più recenti. Ebbene, complice la crisi economica, a fare la differenza in una trasferta di lavoro sono oggi elementi essenziali quali la connessione Wi-Fi in albergo e una posizione vantaggiosa della location rispetto


7

Grafico 3 A fare la differenza oggi nella scelta da parte del business travel sono elementi pratici quali la presenza della connessione a Internet

L’ASSENZA DI QUALE TRA QUESTI ELEMENTI VI IMPEDIREBBE DI SOGGIORNARE PER LAVORO NELL’HOTEL?

Fonte: CWT Travel Management Institute. Basata su una survey rivolta ai viaggiatori (4.564 risposte)

Grafico 4 In periodo di crisi la vicinanza dell’hotel al luogo di lavoro rappresenta l’elemento di scelta più importante per i viaggiatori

ai propri impegni di lavoro. Da segnalare è anche la forte valenza data all’elemento tempo, mentre il numero di stelle non è più così importante. «Insomma, quello che si delinea è uno scenario di cambiamento tendente all’ottimizzazione, in cui appare concretamente una corresponsabilità tra viaggiatore d’affari e travel manager», ha sottolineato Bertoldo (grafico 3).

Hotel, basta che sia vicino A porre l’accento sul fattore tempo è anche la ricerca “Room for savings: optimizing hotel spend”, effettuata dal CWT Travel Management Institute di Parigi e presentata in anteprima europea durante il Forum promosso da Carlson Wagonlit Travel. Anche se i bisogni variano considerevolmente a seconda delle tipologie di viaggiatori identificate da CWT (il “comfort seeker”, il “cliente esigente”, “l’ospite rilassato” e il “viaggiatore pragmatico”), in generale i businessmen tendono ad attribuire maggiore priorità agli aspetti pratici rispetto al comfort. Così la vicinanza dell’hotel rispetto al luogo in cui devono recarsi è considerato l’aspetto più importante. Segue, ben distanziata, la categoria dell’albergo; per quanto, infatti, i viaggiatori tendano a selezionare hotel di categoria più elevata per le lunghe permanenze, tale fattore sembra non essere determinante ai fini della soddisfazione. Allo stesso modo, dalla


8

COVER STORY

Le aziende possono ottenere risparmi pari al 21% della spesa alberghiera complessiva adottando le best practice nella gestione dell’hôtellerie

E LE AZIENDE?

Fonte: CWT Travel Management Institute Nota: I risparmi stimati non tengono conto dell’inflazione. CWT calcola una sovrapposizione del 3%

Durante il Forum promosso tra i risparmi derivanti dalle diverse aree. Per esempio, i saving conseguiti prenotando attraverso da Carlson Wagonlit Travel una travel management company sono dovuti in parte al più frequente utilizzo degli hotel preferenziali sono stati presentati in anteprima europea i risultati della ricerca “Room for savings: optimizing hotel spend”, ricerca emerge che i viaggiatori Low cost sì, effettuata dal CWT Travel Management Institute di Parihanno un approccio molto sem- ma di qualità gi. Obiettivo: mettere in luce le possibilità di ottimizzazioplice e diretto alla prenotazione e Proprio il cambiamento delle ne della spesa alberghiera da parte delle aziende. Lo stuconsiderano poco importante dis- modalità di viaggio e di “consudio - condotto attraverso l’impiego di diverse tecniche d’indagine (survey a travel manager, viaggiatori e travel arranporre di elementi quali foto e feed- mo” del prodotto ricettivo, insieger; interviste a esperti del settore; analisi delle informaback di altri viaggiatori, rispetto a me all’attuale crisi internazionazioni relative ai clienti CWT) - ha evidenziato in particolarapidità e convenienza. le, hanno poi riportato in primo re come la spesa per i servizi alberghieri sia spesso sotContrariamente alle opinioni più piano l’elemento prezzo come tostimata dagli stessi travel manager, ma rappresenti comuni, poi, chi viaggia per busi- variabile determinante nell’oin media quasi il 40% della spesa totale per i viaggi d’afness tende a non perdere troppo rientare le scelte dei consumatofari. «I risultati dell’indagine dimostrano - ha spiegato Solatempo per ricercare e prenotare ri. «Il tema del low cost sta entranri – che le aziende possono ottenere risparmi fino a 21% servizi alberghieri, e pochi (solo il do finalmente anche all’interno della spesa alberghiera complessiva grazie all’adozione 14%) navigano su internet a tale delle best practice». Quattro le fondamentali aree di ottiscopo. mizzazione: la conformità dei viaggiatori alla policy alberghiera, la definizione di travel policy e hotel program (cateIl 35% degli uomini d’affari, inolgoria hotel, massimali di spesa per città, advanced bootre, sa già dove desidera pernotking), la negoziazione e il monitoraggio delle performance. tare prima ancora di aver effet«Da tenere sotto controllo - ha aggiunto Gregoire Boutin, tuato la prenotazione; questo senior consultant del CWT Travel Management Institute spiega perché i viaggiatori riten- anche la spesa per amenity (parcheggio, Internet, lavangano poco importante disporre deria ecc.) che, secondo quanto emerge dalla ricerca, può di un’ampia varietà di scelta o dei pesare fino al 33% sul costo totale del soggiorno e suggerimenti di una travel manarichiede quindi di essere normata all’interno delle policy».

gement company (grafico 4).


9

In Italia, a differenza di quanto accade in Francia, Germania e Regno Unito non si è ancora affermata un’offerta specifica destinata al low cost, ma il futuro va in quella direzione

dell’hôtellerie. Lo sviluppo dei vettori a basso costo ha fatto nascere una figura di viaggiatore inedita: sensibile al prezzo, che necessita del solo servizio principale, l’alloggio, e di una sistemazione che offra la possibilità di fare parte di una sorta di “community”. Insomma, anche nel settore alberghiero del nostro paese si fa strada l’idea di una nuova offerta ricettiva in grado di offri-

re un alloggio di qualità in condizioni di sicurezza, con architetture di design e materiali esteticamente piacevoli. Il tutto a un prezzo contenuto, intorno ai trentaquaranta euro», continua Bianchi. E non è tutto: a essere interessati a questa nuova tipologia di sistemazione non sono solo i viaggiatori “avventurosi” o i giovani appassionati di Internet, ma anche una certa utenza di businessmen. «Penso soprattutto alle piccole e medie imprese, con budget di spesa ridotti», spiega l’amministratore delegato di R&D Hospitality. «Oggi, infatti, una certa fascia di viaggiatori ha bisogno non più di una camera, ma di un semplice posto letto, magari con alcuni servizi in comune. Il tutto a un prezzo competitivo. Chi viaggia per lavoro, poi, sarà anche disposto a

I “PLUS” DI FREESTYLE HOTELS Minimum service. Servizi discrezionali a pagamento. Design funzionale. Distribuzione e comunicazione on line. Ecosostenibilità e risparmio energetico. Automazione dei servizi e soluzioni hi-tech. Target di viaggiatore “open minded”, disposto a condividere la propria esperienza e i propri interessi. Tariffe a partire da 30 euro per posto letto.

pagare una serie di benefit, come ad esempio la connessione Wi-Fi o la prima colazione, esattamente come comprerebbe un pasto a bordo di un volo no frills». Ma, in concreto, come risponde l’ospitalità italiana alle nuove esigenze del viaggiatore low cost-oriented? «Purtroppo manca ancora un’offerta specifica, a differenza di quanto accade in Francia, Germania e Regno Unito. Per superare la crisi molti gruppi alberghieri potrebbero creare catene “low cost”, ma nessuno ha fatto proposte o creato una marca apposita», risponde ancora Bianchi. Certo, su questo stato di cose pesano i vincoli legislativi made in Italy che impongono una dimensione minima di 8/14 metri quadrati per camera. «All’estero sono molti gli esempi di budget hotel, ma in Italia allo stato attuale non è possibile realizzare alberghi con camere di dimensioni ridotte capaci di ottenere una capacità ricettiva sufficiente a sostenere tariffe più basse e remunerare l’investimento». Per questo, a colmare il vuoto, potrebbe essere in futuro il nuovo concept presentato da R&D Hospitality e dallo Studio Montanari & Partners: Freestyle hotels. «Tariffe low cost, innovazioni progettuali e flessibilità gestionale, design e funzionalità, nuove forme di socializzazione e senso di appartenenza a una community sono gli elementi fondanti del nostro progetto. Nello specifico, il marchio ha due anime e due tipologie di offerta: una Free in cui gli ospiti condividono la camera e una Style in cui il cliente dispone di uno spazio autonomo. La camera passa in secondo piano e le aree comuni diventano uno strumento per vivere esperienze socializzanti», conclude Bianchi.


10

TRAVEL TREND ROMA

di Alessandra Boiardi

Networking in progress Oltre novecento visitatori, tra cui ben cinquecento key buyer e circa cento espositori: sono i protagonisti dell’ultima edizione di Travel Trend Roma dello scorso 11 giugno. E adesso tocca a Milano

nche per questa sedicesima edizione, quella dell’11 giugno scorso, Tr a v e l Tr e n d Roma si è riconfermato uno degli appuntamenti di maggior successo del business travel e della meeting e incentive industry italiana, riunendo in un pomeriggio e in una serata la migliore offerta di destinazioni, location e servizi e i key buyer del mercato. I numeri sono infatti di tutto rilievo: oltre novecento visitatori hanno affollato le sale dello Sheraton Roma & Conference Center per incontrare i circa cento espositori presenti. Del resto, perché farsi sfuggire una simile occasione? In mezza giornata domanda e offerta hanno la possibilità di incontrare le rispettive controparti e di avviare proficui rapporti professionali in un’atmosfera amichevole e informale, in quello che per qualità e dimensioni può essere paragonato senza esagerazioni a un evento fieristico. In più, non serve nemmeno cambiare “scenario” perché la sessione di lavoro si trasformi in una vera e propria serata d’intrattenimento, con guest star in esclusi-

A


11 Durante Travel Trend gli operatori del settore hanno la possibilità di instaurare proficui rapporti professionali in un’atmosfera sempre amichevole e informale

GLI ESPOSITORI DI TRAVEL TREND ROMA A Travel Trend Roma era presente la migliore offerta italiana e internazionale tra strutture, destinazioni e servizi per congressi, incentive e business travel. Anche a loro va il merito del successo, confermato di edizione in edizione, del workshow di Ediman. Ecco l’elenco completo: ELENCO ESPOSITORI: Accademia Hotel Antares Hotels (Milano) Ai Cappuccini Park Hotel

(Gubbio) Akus Hotels Management (Bologna) Albani Hotels (Roma) Aldrovandi Palace Hotel

(Roma) Ars Hotel (Roma) Atlantico Roma Centro Congressi (Roma) Auditorium del Massimo

G&W Hotels (Fiumicino) Cruise Hotel (Montano

Lucino) Des Bains Grand Hotel Riccione (Riccione) Des Etrangers Hotel Amt Hotels (Siracusa) Des Palmes Hotel - Amt Hotels (Palermo) Double Tree By Hilton G&W Hotels (Milano) Enterprise Hotel

(Milano)

(Roma)

Etna Convention Bureau

Baia Dei Faraglioni Beach Resort

(Catania)

(Mattinata – Vieste) Barocco Hotel (Roma) Bellaria Igea Marina Congressi (Bellaria Igea

Excelsior Hilton - Amt Hotels (Catania) Gardaland & Gardaland Hotel Resort

Marina)

(Castelnuovo del Garda)

Borgo di Cortefreda Relais (Tavarnelle Val di

Genoardo Park Hotel Angala Hotels

Pesa)

(Monreale)

Borgo La Bagnaia Resort & Spa (Località

Ghs Hotels (Palermo) Grand Visconti Palace Milano (Milano) Grande Albergo Sole Angala Hotels

Bagnaia) Borgobianco Resort & Spa (Polignano a Mare) Casale Hotel Centro Congressi (Colli del

(Palermo) Grimaldi Forum Monaco

Tronto)

(Monaco)

Castello del Nero Hotel & Spa (Tavarnelle Val di

H10 Roma Città (Roma) Hotel Flora Eventi Frascati (Frascati) Hotel Service & Meeting

Pesa) Central Park Hotel Roma (Roma) Centrale Palace Hotel Angala Hotels

(Milano Marittima) Hotels in Austria dove l’ospitalità parla italiano

La Corte di Arenaro Centro Congressi ed Eventi (Torre in Pietra) La Tenuta dei Ciclamini

My One Hotel (Parma) Nazionale Roma Hotel & Conference Center

(Avigliano Umbro)

(Monastier di Treviso)

Lux Eventi (Roma) Majestic Hotel (Roma) Marca Treviso Convention Bureau - Il Giardino di Venezia

Officine Farneto (Roma) Ora Hotels (Parma) Palafiuggi (Fiuggi Terme) Palatino Grand Hotel Florencehotel (Roma) Palazzo Abagnale Guest House (Sorrento) Panella, Tricca & Partners Consultants

(Treviso)

(Roma)

(Roma)

Mediterraneo Grand Hotel - Florencehotel

Parco dei Principi Roberto Naldi Hotels

(Firenze)

(Roma Villa Borghese)

Meliá Milano - Meliá Hotels & Resorts

Park Hotel Congressi Potenza “Accolti da gente unica” (Potenza) Principato di Monaco

Studio Anshin Roma Creazione Punto Relax per Eventi (Manziana) The Duke Hotel (Roma) Travel Service - Dmc

Les Terrasses D'eze Hotel (Eze Village -

Francia)

(Milano) Meliá Olbia - Meliá Hotels & Resorts (Olbia) Meliá Roma Aurelia Antica - Meliá Hotels & Resorts (Roma) Mondial Resort & Spa

(Roma)

Sofitel Hotel Rome Villa Borghese (Roma) Sogedin Hotels Park Hotel Villa Fiorita Sonica Servizi Audio, Video e Luci

(Buguggiate) Sporting Hotel Rimini Centro Congressi

(Rimini) Starwood Hotels & Resorts Worldwide

(Brescia)

(Milano)

Tremezzo Grand Hotel, Lago di Como

Relais dell’orologio

(Tremezzo)

(Pisa) Relais della Rovere

Tryp Verona - Meliá Hotels & Resorts

(Colle Val D’elsa)

(Verona)

(Marina di Pietrasanta)

Renaissance Naples Hotel Mediterraneo

Vallelunga: Autodromo Centro Congressi

Monte Tauro Hotel Angala Hotels

(Napoli)

(Campagnano di Roma)

Rubens Hotel - Antares Hotels (Milano) San Paolo Palace Hotel & Centro Congressi Palermo (Palermo) Savoia Grand Hotel

Villa degli Angeli Hotel Castel Gandolfo (Castel

(Taormina) Move - Emozioni da Vivere (Assisi) Mpi Italia Chapter

(Roma)

Gandolfo) Villa Igiea Hilton - Amt Hotels (Palermo) Villa Las Tronas Hotel

(Palermo)

(Milano)

(Genova)

(Alghero)

Club Sgm Roma (Roma) Como Grand Hotel

Hrg Italia (Cormano) Iberotel Apulia (Marina

Scuola Grande San Giovanni Evangelista

(Como)

di Ugento)

(Venezia)

Villa Mondragone Centro Congressi e Rappresentanza (Monte

Concerto Fine Italian Hotels (Firenze) Concorde Hotel Antares Hotels (Milano) Corinthia Hotels & Resorts (Milano) Courtyard By Marriott -

Il Gelso Bianco Hotel

Semiramide Palace Hotel, Congress & Spa

(Misterbianco) Jewels Hotels & Resort Collection (Milano) La Canonica di Cortine nel cuore del Chianti

(Castellana Grotte)

(Barberino Val D’elsa)

(Roma)

Silva Hotel Splendid

Porzio Catone) Villa Vecchia Hotel Frascati Roma - Centro Congressi (Monte

(Fiuggi)

Porzio Catone)

Sina Fine Italian Hotels

Visittrentino.It (Trento) Worldhotels (Milano)


12

TRAVEL TREND ROMA

Travel Trend Roma, svoltosi lo scorso 11 giugno allo Sheraton Roma & Conference Center, è stato vivacizzato dalla verve irresistibile dei due comici romani Lillo e Greg, nella foto con il presidente di Ediman Marco Biamonti

29 SETTEMBRE: TUTTI A TRAVEL TREND MILANO Sarà da poco finita l’estate, ma se saremo fortunati ci sarà ancora il sole a riscaldare l’edizione meneghina di Travel Trend. Travel Trend

Milano si terrà infatti il prossimo 29 settembre presso il Crowne Plaza Milan Linate, un nuovo appuntamento del workshow di Ediman al quale parteciperanno più di cento espositori tra le migliori sedi congressuali, catene alberghiere, convention bureau, uffici del turismo stranieri, compagnie aeree, autonoleggi e fleet management, agenzie e servizi congressuali, incentive e per il business travel. Tantissimi i visitatori attesi e sempre spumeggianti le sorprese in serbo. Ancora un po’ di pazienza e tutto sarà svelato: a breve verrà aggiornato il sito www.traveltrendmilano.it, dove potrete conoscere tutti i dettagli del programma e preaccreditarvi all’evento.

va, buon cibo e buona compagnia. Se a tutto ciò si aggiunge anche l’organizzazione perfetta, che quest’anno si è avvantaggiata del supporto tecnico di Ega, ProEvent e Sonica servizi audio, video e luci, è presto spiegato il motivo del successo di Travel Trend che ripropone a ogni edizione la sua originale formula, risultando tut-

tavia sempre nuovo. Si va in scena Il sipario di Travel Trend Roma si è alzato puntuale anche quest’anno alle 16: nella piacevole atmosfera dello Sheraton Roma & Conference Center si sono avviati i lavori e gli incontri professionali hanno dominato la scena. Ma questa non è stata l’unica “performance” della giornata: un altro palco, quello canonico, è stato invece calcato da due ospiti d’eccezione, i comici romani Lillo & Greg, che si sono esibiti in uno spettacolo in esclusiva strappando qualche sorriso (o meglio, sonore risate) a tutti i presenti, con il loro personalissimo tocco sarcastico e beffardo. Appuntamento a fine settembre, dunque, per l’edizione milanese.


C’è ora un modo migliore per volare: Yã \YZad]'[geg\g][gfm]fa]fk])

Milano, Venezia e Roma

Voli diretti da

per la Germania e coincidenze in tutta Europa I nostri voli offrono senza supplementi: 4Assegnazione del posto 420Kg. bagaglio 4web check-in 4 snack, bibite e riviste senza supplementi 4 Tariffe corporate flessibili e best buy per tutte le esigenze Tutte le informazioni sul sito www.airberlin.com o inviando una email ad aziende@airberlin.com


14

FERROVIE

di Ferdinando Farba Frecciarossa FS e Alitalia in lotta per la supremazia sulla Milano - Roma. Tratta che fa gola anche a Lufthansa, easyJet e altri. Come scegliere fra tanta concorrenza?

Trenoe aereo: “frecce” in guerra embra una lotta tra tribù indiane per contendersi i migliori pascoli, eppure le “frecce” odierne tra treni e aerei si contendono i viaggiatori, business traveller in testa, sulla “ricca” rotta tra Milano e Roma. Dallo scorso 14 dicembre si va da Milano a Roma con il treno ad alta velocità (Av) in tre ore e mezza da centro città a centro città, con la possibilità di lavorare comodamente a bordo con laptop e cellulari ed evitando la paura di volare a chi ancora ce l’ha.

S

A Roma in meno di tre ore Col fattore tempo più competitivo che in passato, Trenitalia ha adottato una politica di sconti e promozioni e a metà aprile, con tre milioni di biglietti venduti, ha acquisito sulla Milano-Roma una quota di mercato del 49 per cen-

to contro il 39 per cento dell’aereo e il 12 per cento dell’auto, contribuendo anche ad abbassare le emissioni di CO2 nell’atmosfera. E a fine anno con l’apertura della Bologna-Firenze il percorso si ridurrà di altri trenta minuti portando i treni No Stop a tre ore di viaggio, con un previsto Milano-Rogoredo-Roma Tiburtina di due ore e 45 minuti, tempo normale dal 2012 con il completamento dei “nodi” di Bologna e Firenze. Fs ha così annunciato nuovi ordini di treni Av per 1,5 miliardi di euro e si avvia ad ampliare il suo dominio come in altri Paesi europei su distanze sino a seicento chilometri. Un impegnativo confronto per la nuova Alitalia con previsioni di budget tutte da rivedere: secondo un’analisi di il Sole 24 Ore/Corriere della Sera, i suoi passeggeri sulla Milano-Roma scenderebbero a fine 2009 dai previsti due milioni e quattro-


15

I C A R N E T D I A L I TA L I A Alitalia ha recentemente comunicato il lancio di carnet in tagli da sei, dieci, venti e trenta biglietti studiati appositamente per il segmento business. I carnet sono di due tipologie. La prima è il "Carnet libero" soggetto alle condizioni della "tariffa libera", da 215 euro per tratta, senza obbligo di prenotazione e con check-in in aeroporto sul primo volo disponibile, con cambio date e orari senza penali. La seconda è il "Carnet Facile", soggetto alle condizioni della "tariffa Facile" da 125 euro per tratta, più economica ma meno flessibile, con obbligo di prenotazione, cambio date e orari soggetti a penale di cinquanta euro e non rimborsabile.

centomila a un milione e settecentomila con un calo di ricavi da 335 a 237 milioni di euro. Occorre però notare che, nonostante la supremazia del treno, Alitalia è in fase di rilancio e altre compagnie tra cui Lufthansa ed easyJet si buttano sulla MilanoRoma con proprie strategie per pescare in un mercato che pare vasto ed eterogeneo, nel quale i business traveller sono il target più ambito e tanta concorrenza garantirà loro un ampio ventaglio di scelta tra prezzi e servizi. Le contromisure di Alitalia Più che sul piano tariffario, le contromisure preannunciate dal vettore di bandiera si basano sul miglioramento del servizio con una politica di fidelizzazione dei clienti, ove il 64 per cento di essi effettua voli a/r in giornata. Non sono riducibili un’ora e dieci minuti di volo e nemmeno le procedure di sicurezza, più rigide negli aeroporti che non nelle stazioni, ma possono essere ridotti i tempi di attesa prima dell’imbarco aumentando i varchi d’accesso da dedicare ai soli “navettisti” della Lufthansa Italia collega da aprile Malpensa con Roma, Napoli e Bari e progetta collegamenti intercontinentali da attuare in sinergia con altri partner di Star Alliance

Milano-Roma. I frequent flyer che usano la “sala Freccia Alata” hanno un check-in preferenziale, mentre a quelli “Freccia Alata plus” viene messa a disposizione anche un’auto con autista. L’obiettivo è la riduzione dei tempi di check-in dai quaranta minuti attuali sino ai 15 minuti prima della partenza con personale dedicato esclusivamente a questo servizio per fidelizzare i clienti. E in vista di un possibile sviluppo, Alitalia ha preannunciato l’acquisto di 14 nuovi airbus 320, parte dei quali da utilizzare sulla Milano-Roma. Tariffe: vince il treno Un’ampia offerta di treni e di voli


16

FERROVIE

costosa che consente cambi e modifiche senza penali. Come si vede Nome della tariffa Prezzo a/r Condizioni il treno comprende una Super special 66,00 (1) gamma di prezzi da 66 Special 110,00 (2) a 190 euro, mentre AliPremium 134,00 (3) talia e Lufthansa vanno rispettivamente da 211 Standard 158,00 (4) a 667 euro e da Flexi 190,00 (5) 104,92/198 a 634 euro (1) tariffa speciale acquistabile sino a trenta giorni prima della parincluse tasse aeroportenza solo su web/call center Trenitalia o agenzie viaggi abilitate in tuali e supplemento modalità ticketless; biglietto nominativo no cambi e no rimborsi carburante, a cui van(2) tariffa speciale acquistabile sino a 15 giorni prima della partenza; no aggiunte le spese per biglietto nominativo con un cambio; rimborso sino a 24 ore prima deli transfer da e per gli la partenza con penale del 20% aeroporti (Lufthansa (3) tariffa standard di cui al punto (4) acquistabile sino a sette giorni parte solo da Malpensa; prima della partenza Alitalia anche da Lina(4) tariffa intera con ammesso un cambio prima di partire e rimborte). Sono fuori conso con penale del 20% fronto le low cost che (5) tariffa intera con ammessi cambi e rimborso del 100% partono da un prezzo * ultimo rilevamento al 28 luglio 2009 più basso ma a cui, per pareggiare le esigenze di è disponibile anche ogni trenta o un viaggiatore “full service”, occor15 minuti nelle ore di punta dal re aggiungere oltre a supplemenlunedì al venerdì. Riguardo alle to carburante e tasse aeroportuali, tariffe, riportiamo nelle tabelle anche voci quali “bagaglio stivato”, quelle di Fs, Alitalia e Lufthansa “bagaglio eccedente i 15 Kg”, “pretestate tre volte, di cui l’ultima lo cedenza all’imbarco”, “check-in in scorso 28 luglio, e inerenti una a/r aeroporto anziché on line da casa” Milano-Roma in seconda classe in e “per l’assicurazione”. Nel caso di treno e in economy in aereo da easyJet, includendo tutte le voci noi selezionate a date fisse sul web sopra descritte, un Malpensacon chiamata ai call center in caso Roma a/r spazia anch’esso da cirdi dubbi. Le tariffe più basse non ca duecento euro in progressiva consentono modifiche o rimborsi salita se si vogliono cambi e rimche si possono invece ottenere borsi illimitati. La tariffa del trepagando di più sino alla tariffa più no è invece omnicomprensiva e LE TARIFFE DI FRECCIAROSSA FS*

Alitalia ha recentemente comunicato il lancio di carnet in tagli da sei, dieci, venti e trenta biglietti studiati appositamente per il segmento business

dal primo aprile introduce le tariffe di mercato già collaudate con successo sulle tratte Parigi-Londra e Parigi-Bruxelles (vedi TdA n. 6/2008). Trenitalia ha dichiarato che ogni mese mette a disposizione 150mila posti a tariffa Premium, sessantamila a tariffa Special e quarantamila a tariffa Super Special. Lufthansa Italia: progetti ambiziosi Lufthansa Italia collega da aprile Milano Malpensa con Roma, Napoli e Bari e progetta collegamenti intercontinentali da attuare in sinergia con altri partner di Star Alliance, di cui fa parte. Essa, che ha trasportato a febbraio 81mila passeggeri su Malpensa contro novantamila di Alitalia, è disposta a operare con un maggior numero di voli anche da Linate su Fiumicino, come pure easyJet che ha pronto un piano partenze che prevede l’assunzione di 750 persone. L’attuazione di questi progetti è però subordinata all’otteni-


17

I frequent flyer che usano la “sala Freccia Alata” hanno un fast check-in, mentre a quelli “Freccia Alata plus” è offerta un’auto con autista

LE TARIFFE DI ALITALIA* Nome della tariffa

Prezzo a/r

Condizioni

Promo

211,06

(1)

Facile

233,06

(2)

Comoda

493,06

(3)

Libera

667,06

(4)

(1) tariffa che non ammette cambi o rimborsi (2) tariffa che non ammette rimborsi; cambio ammesso euro 50,00 per tratta (3) tariffa con cambio ammesso euro 25,00 per tratta; rimborso prima della partenza con penale di euro 50,00 per tratta (4) tariffa intera con ammessi cambi e rimborso del 100% * ultimo rilevamento al 28 luglio 2009

stare su voli intercontinentali. Malpensa, operativo come hub Nome della tariffa Prezzo a/r Condizioni dal 2000, ha perso rot(promozionale)** 104,92/198,00 (1) te per via dei ritiri di Combi 244,41 (2) Alitalia, AirOne e WW Sole 468,41 (3) Volare (da 1.238 voli nel 2007 a 187 nel (piena)* 634,00 (4) 2009) e sta cercando di (1) tariffa che non ammette cambi o rimborsi recuperare con nuove (2) tariffa che non ammette rimborsi; cambio ammesso euro 50,00 compagnie (anche con parziali rientri di Ali(3) tariffa con cambio ammesso euro 25,00; rimborso prima della talia/AirOne), in uno partenza con penale di euro 50,00 scenario in cui in un (4) tariffa intera con ammessi cambi e rimborso del 100% raggio di trecento chi* ultimo rilevamento al 28 luglio 2009 lometri da Milano con** la tariffa più bassa è codificata E99H e dedicata a un numero limitato tiamo 17 aeroporti di di posti; l’altra tariffa non è indicata con un nome ufficiale cui quattro nella sola Lombardia. Oltre a mento di nuovi slot da parte di buiti e assorbano le relative spese Malpensa c’è Linate con un ruoAssoclearance, mentre rimane senza influire troppo sul prezzo lo di “outsider” tutto da definire, aperta la questione degli slot con- dei biglietti e sulle tasse aeropor- mentre solo Bergamo Orio al cessi al gruppo Alitalia e da essa tuali. E qui i conti non tornano: Serio ha il merito di una crescita parzialmente non utilizzati. in Italia ne abbiamo 114 (troppi continua grazie all’effetto indotsecondo gli esperti) di cui Roma to di Ryanair e di altre compagnie Aeroporti: i conti Fiumicino (Milano Malpensa è low cost. Invece quello di Brescia non tornano stata declassata) con la qualifica di Montichiari, a soli cinquanta chiPer volare, com’è noto, occorre “hub”, cioè di punto di raccolta lometri dagli aeroporti di Verona che gli aeroporti siano ben distri- di traffico a corto raggio da smi- Catullo e di Bergamo già citato, LE TARIFFE DI LUFTHANSA*


18

FERROVIE

Milano-Roma: la risposta di Alitalia di Alessandra Boiardi Il terreno della competizione più accesa tra Trenitalia e Alitalia è sicuramente la tratta – prettamente business – tra Milano e Roma. Una competizione, si spera, a tutto vantaggio della clientela. Marco Sansavini, direttore vendite e distribuzione della rinnovata Alitalia spiega su cosa intende puntare il vettore. Quali sono le risposte di Alitalia all’offerta Trenitalia sulla Milano-Roma? Preciso come prima cosa che la concorrenza tra aereo e treno, relativamente recente in Italia, è consolidata da anni in Europa e le dinamiche sono ben note. Anche per questo, abbiamo reso il nostro prodotto particolarmente competitivo intervenendo su tre fronti. Il primo è il servizio a terra: negli aeroporti di Linate e Fiumicino abbiamo ridotto drasticamente i tempi di attesa grazie a varchi e banchi check-in dedicati, che si aggiungono alla possibilità del web check in e del check-in telefonico. Meno tempo a terra è l’obiettivo anche dell’utilizzo di finger dedicati su una parte dei voli, e da settembre saremo anche in grado di comunicare esattamente quali in anticipo. Un altro fronte è quello della qualità del prodotto, con un catering esclusivo per la tratta che prevede cornetto e aperitivo, parcheggi dedicati agli aeroporti e, a Roma, servizio di auto con conducente. Inoltre, dal prossimo anno saranno impiegati alcuni degli Airbus 320 della flotta in esclusiva, riducendo di molto i rischi di ritardo legati all’operativo. Per quanto riguarda le tariffe? È il terzo fronte: il punto chiave sono le condizioni che accompagnano le tariffe e che interpretano le necessità della clientela business, oggi più interessata al minor costo che alla maggiore flessibilità. Vanno in questa direzione i carnet di viaggi proposti per la tratta Milano-Roma. Altre iniziative per i passeggeri business? Intanto la creazione di un’unità corporate che ha il compito di perfezionare i prodotti per le aziende e i programmi fedeltà dedicati. E poi il rinnovo delle salette Vip a Fiumicino entro ottobre, il miglioramento di catering e dei kit di viaggio della classe Magnifica (la business di Alitalia, ndr) e, da settembre, l’introduzione di poltrone completamente reclinabili.

Nella foto Marco Sansavini, direttore vendite e distribuzione di Alitalia

ha trasportato nel 2008 259mila passeggeri contro gli 1,3 milioni per cui è stato progettato. Pochi sanno, infine, che in tema di (mancanza di) coordinamento tra le infrastrutture, il progetto dell’Av ferroviaria Milano-Venezia prevede nel tracciato un punto di fermata all’aeroporto di Montichiari, mentre quando fu progettata la Av Milano-Torino non fu previsto alcun collegamento su Malpensa.

Non c’è solo la Milano-Roma È prevedibile che, in concorrenza con l’alta velocità e soprattutto per il fattore tempo, l’aereo sia destinato a prevalere sul treno negli ottocento chilometri tra Milano e Napoli. Ma proprio quest’ultimo aeroporto ha segnalato a gennaio cali di traffico del 35 per cento in buona parte sulla rotta per Milano, mentre sempre a gennaio si sono avuti cali anche negli aeroporti di Crotone (-90%), Forlì (60%), Bolzano (-38%), Trieste (17%) e Parma (-6%). In questi casi non c’entrano l’alta velocità o la recessione, dicono i gestori aeroportuali, ma la riduzione dell’offerta di voli dovuta ad Alitalia/AirOne. Noi auspichiamo che le compagnie aeree non pensino solo alla Milano-Roma ma anche a rotte più decentrate ove i business traveller domandano quei collegamenti veloci in cui il treno non compete con l’aereo per via delle lunghe distanze. Chi dispone di slot li utilizzi al massimo e quelli inutilizzati vengano redistribuiti dalle autorità competenti alle compagnie che li richiedono per nuovi progetti di sviluppo.


Tok yo Nagoya Osaka

Helsinki

Seul Pechino

Milano

Shanghai Roma

Hong Kong

Delh i

Bang kok

Mumbai

COLLEGAMENTI VELOCI VERSO L’A SIA Finnair è la compagnia aerea leader dell’Europa settentrionale e si concentra sul traffico tra l’Europa e l’Asia. Finnair offre voli giornalieri da Roma e Milano verso 10 destinazioni asiatiche con comode coincidenze via Helsinki. Su www.finnair.it, puoi prenotare il tuo volo e ricevere ulteriori informazioni sulla nostra compagnia.

P E CH I N O . S H A N G H A I . H O N G KO N G . BA N G KO K . D E L H I . M U M BA I . TO K YO . O SA K A . N AG OYA . S E U L . T H E FA S T A I R L I N E B E T W E E N E U RO P E A N D A S I A


20

FLOTTE AUTO

di Alessandro Merolla

Franchigia, alla larga da brutte sorprese Ăˆ una delle clausole piĂš diffuse del contratto di noleggio ed è tra quelle da valutare con la massima attenzione. A causa sua, infatti, possono restare a carico delle aziende anche centinaia di euro ogni anno


21

Nel periodo da gennaio a marzo 2009 il noleggio a lungo termine ha segnato un trimestre con immatricolazioni inferiori a quelle dello stesso periodo dell’anno precedente

contratti di noleggio auto a lungo termine possono nascondere insidie. Una di queste è la franchigia: la parte di rimborso che, in caso d’incidente, resta a carico dell’azienda che ha preso in affitto le vetture. È una clausola che può essere presente negli accordi proposti alle aziende di grandi dimensioni, a quelle medie e piccole, ai professionisti e al popolo della partita Iva. Dipende dai contratti: la presenza della franchigia e il suo importo varia molto in base alle società di noleggio e ai singoli patti stipulati con i clienti.

I

Quando entra in gioco Il meccanismo della franchigia è semplice e può scattare in due Il caso più frequente di franchigia nel contratto di noleggio avviene con la polizza Kasko, cioè quella che rimborsa anche i danni causati all’auto senza la partecipazione di un’altra vettura

situazioni. La prima è un po’ più rara. Se una delle macchine prese a noleggio causa un incidente, può succedere (dipende dai contratti) che l’assicurazione rimborsi i danni, ma non per intero. Può esserci una franchigia, ossia una parte che resta a carico del responsabile del sinistro. Per esempio, se il danno causato è di cinquemila euro e la franchigia di cin-

I MORSI DELLA CRISI Da gennaio a marzo 2009, il noleggio a lungo termine ha segnato un trimestre con immatricolazioni inferiori a quelle dello stesso periodo dell’anno precedente: è la prima volta che succede. Infatti, si stanno prolungando i contratti di nolo in scadenza, che andrebbero rinnovati con auto nuove. Un po’ perché i clienti lo chiedono, alla ricerca di ogni possibile contenimento dei costi. E un po’ perché i noleggiatori incoraggiano questa tattica, spinti dalla scarsa liquidità che rende impegnativo finanziare l’acquisto di nuove auto.

IMMATRICOLAZIONI GENNAIO - MARZO: TRE ANNI A CONFRONTO Segmenti

2009

2008

2007

Tot mercato

539

666

738

Fleet

139

188

178

- Imprese

68

96

91

- Rent a car

34

50

46

- Nlt

37

42

41

Nota: i valori sono espressi in migliaia e sono riferiti al mercato italiano Fonte: elaborazioni Fleet&Mobility su Dataforce

quecento, l’assicurazione ne rimborserà 4.500. I restanti cinquecento saranno a carico dell’azienda che ha preso in affitto l’auto. La seconda situazione è molto più frequente e si verifica se il contratto di noleggio prevede la polizza Kasko, ossia la copertura assicurativa che rimborsa anche i danni causati da uscita di strada o da impatto contro un muro o un albero (insomma, senza la partecipazione di una seconda vettura). In questo caso la franchigia è molto probabile. Perché i danni Kasko incidono per circa il tre per cento del capitale, e perché un veicolo l’anno subisce un incidente che fa scattare la Kasko. In più, potrebbe esserci uno scoperto, ossia la percentuale che


22

FLOTTE AUTO

PICCOLO È MEGLIO Nel 2008, il mercato europeo dell’auto ha segnato un calo dell’8%. Ma i modelli piccoli hanno tenuto: una macchina di ridotte dimensioni non viene vista come scelta problematica.

COME VA IL MERCATO (numeri in migliaia) Segmento auto

2008

2007

%

Small

5594

5860

-5

Medium

5610

6249

-10

Executive

1324

1475

-10

SUV

1223

1350

-9

963

1027

-6

14.714

15.961

-8

Sport – Altro * Totale * = incl. Mini-bus Fonte: rivista AID

Le soluzioni per evitare sgradite sorprese in tema di franchigia sono tre: leggere con attenzione il contratto prima di ratificarlo; contrattare l’entità della franchigia in rapporto al canone di affitto mensile pagato; farsi ritagliare un contratto su misura in base alla quantità di sinistri registrati

resta a carico dell’azienda cui la società di noleggio ha dato in affitto le auto. Per esempio, se la franchigia è del dieci per cento e il danno di settemila euro, con la Kasko il rimborso sarà di 6.300 euro. I restanti settecento euro dovrà sborsarli l’azienda che dispone del parco macchine a nolo. E se ci sono sia franchigia (cinquecento euro) sia scoperto (dieci per cento) sarà quest’ultimo a prevalere, ma nel rispetto della

franchigia minima. Per esempio, con danno di quattromila euro, prevale la franchigia di cinquecento euro, perché lo scoperto è più basso (quattrocento euro). La tripla contrattazione Le soluzioni per stare alla larga da sgradite sorprese sono tre. Primo, leggere con attenzione il contratto, puntando gli occhi su franchigia ed eventuali scoperti


23

I contratti di nolo in scadenza, che andrebbero rinnovati con auto nuove, si stanno prolungando. Un po’ perché i clienti lo chiedono, alla ricerca di ogni possibile contenimento dei costi

INCIDENTI, CHE GUAIO PER LE POLIZZE È difficile che i prezzi Rca o delle Kasko calino se gli incidenti calano di percentuali irrisorie, e soprattutto se i risarcimenti non scendono in modo sensibile. Ecco, nella tabella in basso i numeri del Rapporto annuale Aci-Istat.

I NUMERI DEL 2007 VS '06 (in migliaia) IN ITALIA

delle polizze. Secondo, contrattare l’entità di queste in rapporto al canone mensile: in teoria, più alta è la franchigia, meno salato dovrebbe essere il prezzo del noleggio. Chiaramente, il potere contrattuale dipende anche dal numero di veicoli presi a nolo e dalla durata del contratto: maggiori questi due indici, più “forte” è l’azienda cliente. Terzo, cercare di farsi ritagliare su misura il contratto di noleggio e le I contratti possono prevedere franchigie “particolari”: da quella che scatta dopo successivi sinistri, a quella che entra in gioco soltanto se il veicolo, nel momento dell’incidente, non era impiegato per lavoro

Incidenti

231

- 3%

Feriti

326

- 2%

Morti

5

- 10%

Danno economico in miliardi di euro

30

- 10%

Danno economico sul Pil

2%

relative franchigie. Tutto dovrebbe cambiare in base alla sinistrosità relativa almeno agli ultimi tre anni (il numero di incidenti delle auto di una determinata azienda) per verificare le abitudini dei driver, ossia dei guidatori cui il cliente dà in mano le vetture. Importante (specie in assenza di sinistrosità pregressa) il numero di auto che compongono il parco in affitto; le condizioni contrattuali possono variare a seconda della grandezza dell’azienda. Le possibili variabili Si tenga anche conto che i contratti possono prevedere franchigie con meccanismi particolari. Si va dalla franchigia che scatta soltanto dopo il primo o il secondo sinistro, a quella che entra in gioco soltanto se il veicolo, nel momento dell’incidente, era usato a fini personali e non per lavoro.


24

SENECA

di Elisa Ferro

La forza della crisi Fedele all’etimologia del termine, per Seneca la crisi è un’occasione di cambiamento. Lo dicono i numeri e i piani di sviluppo della società abruzzese di business travel, che con lungimiranza ha attuato già tempo fa strategie ad hoc

Alan Farmer è il responsabile dell’area marketing di Seneca, l’azienda abruzzese fondata nel 1992 e operante nel settore dei viaggi di affari

ià nel luglio 2008 - dichiara Alan Farmer, responsabile dell’area marketing di Seneca - l’azienda aveva presentato un piano industriale che interessava il biennio 2008-2010 e conteneva le risposte alla crisi che, sin da allora, faceva intravedere la propria portata. Avere già a suo tempo avviato una strategia anticrisi ci ha aiutato a navigare in questo momento difficile e a supportare i nostri piani di sviluppo e di investimento.

«G

Abbiamo registrato infatti una flessione di circa il 25 per cento nei volumi e la tendenza, nell’immediato, non consente di pensare a cambiamenti di rotta». L’azienda abruzzese operante nel settore dei viaggi d’affari, fondata nel 1992, ha chiuso il 2008 con oltre 55 milioni di euro di turn over, il 60 per cento del quale derivante dall’hotellerie, settore nel quale Seneca ha da sempre sviluppato un particolare knowhow, e il 40 per cento dai servizi di biglietterie air e non. Il precedente piano di sviluppo


25

Nonostante la crisi economica mondiale, Seneca ha confermato per il 2009 e per il 2010 i propri piani di investimento, fra cui spicca l’implementazione del nuovo sistema Crm

che ha visto lo start-up nel 2006 ha fatto sì che, oggi, il 15 per cento del turn over sia relativo a conti esteri. Nonostante la flessione, la società ha confermato per il 2009 e il 2010 i piani di investimento tra i quali, in particolare, il nuovo sistema Crm che, dopo un anno di progettazione, è stato definitivamente implementato. Il sistema, organizzato sulla base di modelli del tutto innovativi per il business travel, consente un miglioramento ulteriore dei livelli di servizio. Artigiani del settore «La “crisi”, per la nostra azienda che porta il nome di un illustre filosofo, non può che essere occasione di mutamento. Del resto, l’etimologia della parola crisi rimanda proprio ai termini di “cambiamento, decisione, muta-

zione”», afferma Ercolino Ranieri, amministratore delegato di Seneca. «Abbiamo predisposto un piano della durata di tre anni che ci consentirà di essere migliori, più concentrati sulla nostra mission e meno legati a una crescita “a tutti i costi”. La vision e i nostri valori sono gli elementi guida; essi hanno come fulcro il cliente, la necessità di controllare tutte le componenti dei costi e soprattutto l’essere in grado, da buoni artigiani, di saper rispondere alle varie esigenze che ogni azienda ha in tema di viaggio». Seneca, infatti, è da sempre un artigiano del settore. E in questo momento, in misura ancora maggiore, questo elemento contribuisce ad accrescere il valore del servizio dell’azienda abruzzese. «Qualche volta si associa al concetto di artigianalità il prezzo più

VOCAZIONE BUSINESS Seneca opera nella strutturazione di servizi per la gestione organizzativa e operativa dei viaggi d’affari dal 1992, avendo maturato significative esperienze nell’assistenza in questo ambito soprattutto con aziende e pubbliche amministrazioni. Ha il proprio headquarter a Guardiagrele, in Abruzzo, e uffici a Roma, Milano, Londra e Bruxelles. Di recente la società ha incorporato la controllata Essentia. «Dopo opportune valutazioni, abbiamo deciso di consolidare alcune attività del gruppo con una fusione per incorporazione in Seneca della controllata Essentia», dichiara Maria Di Rosato, responsabile dell’area Finance di Seneca. «Con questa nuova struttura e con l’aumento di capitale previsto nel piano industriale, potremo contare su un supporto più adeguato ai nostri importanti piani di sviluppo».

alto – prosegue Ranieri – oppure l’incapacità di offrire valide risposte ai modelli industriali. O, ancora, il fatto di non poter disporre di strumenti tecnologici avanzati. Ma ritengo che questo sia un errore. Seneca dà supporto ad aziende di medie e grandi dimensioni; in Italia e all’estero ha un sistema proprietario sviluppato in house e interfacciato con la maggior parte dei sistemi gestionali, un dashboard all’avanguardia e, L’attività di Seneca ha come fulcro il cliente, la necessità di controllare tutte le componenti dei costi e la capacità di rispondere alle varie esigenze che ogni azienda ha in tema di viaggio

nel proprio gruppo, una società del comparto It che, insieme all’area sviluppo, si occupa di ricerca. Mediante il giusto mix con i valori dell’artigianalità, riesce a dar vita a modelli e sistemi davvero efficaci e di qualità. Sono convinto che in Italia ci siano delle ottime aziende che si occupano di business travel. Certamente questo riguarda le multinazionali del settore ma anche alcune agenzie di medie dimensioni. Credo che alcune realtà siano eccellenti e altre molto buone ma, in generale, quasi tutte sono in grado di garantire degli efficienti servizi. Proprio per questo Seneca lavora costantemente per migliorarsi e per cercare di offrire ai propri clienti servizi di alto livello. Non siamo mai soddisfatti della nostra performance ed è forse proprio questa la nostra forza, quella che ogni giorno ci dà motivazione e ci spinge a lavorare per raggiungere risultati sempre più significativi». Indirizzo a fine rivista


26

VETTORI

di Simona Zin

Il low cost di qualità La compagnia aerea offre un servizio di alto livello, nonostante i costi vantaggiosi, e ha un occhio di riguardo per i viaggiatori d’affari grazie a tariffe flex personalizzate

UIfly è la compagnia aerea low cost di proprietà di TUI Travel PLC, parte di TUI AG, il tour operator più grande al mondo, nata dalla fusione delle attività turistiche di TUI e della britannica First Choice. La linea aerea nasce nel gennaio 2007 dalla fusione tra le due compa-

T

La compagnia aerea TUIfly, nata nel 2007, vanta una flotta composta da 45 Boeing 737 e collega le principali città della Germania a settanta destinazioni in 16 Paesi europei

gnie del gruppo, HLX e Hapagfly, ed è la terza in Germania. “Wilkommen an Bord” è il claim del vettore, che riassume la mission di TUIfly, cioè fornire il miglior servizio possibile al cliente, puntando sulla qualità del prodotto e sulla professionalità dello staff, mantenendo allo stesso tempo delle tariffe fair. Gli aeromobili di TUIfly, 45 Boeing 737, collega-

no gli scali di Amburgo, Berlino Tegel, Colonia/Bonn, Düsseldorf, Hannover, Monaco di Baviera, Stoccarda, Francoforte, Memmingen, a settanta destinazioni di 16 Paesi europei. Gli aeroporti serviti sono sempre quelli principali delle città tedesche su cui opera la compagnia, molto ben collegati con i centri cittadini. Il passeggero è il focus del modello di business, che si adatta alle esigenze di target differenti tra loro con un prodotto molto mirato (short break, tariffe business, tariffe flex), dove il fattore umano è veramente al primo posto in ogni scelta della compagnia. Il brand comunica in pieno i valori del Gruppo TUI, come tradizione, esperienza, qualità, sicu-


27

di TUIf ly rezza e trasparenza e, nello stesso tempo, ne rappresenta l’anima giovane che sa esprimere uno stile unico, dinamico e innovativo. L’obiettivo della compagnia è quello di conquistare il mercato europeo per la qualità dei suoi servizi, la sicurezza dei suoi aeromobili, la trasparenza e la flessibilità delle sue tariffe. Novità “flessibili” Tra le ultime novità di TUIfly, il catering gratuito su tutte le rotte a medio raggio (in Italia tutti i voli che coinvolgono le destinazioni a sud di Roma): a seconda della durata del collegamento vengono offerti panini oppure pasti completi. Sulle rotte a corto raggio non

è prevista questa facilitazione ma i passeggeri possono comunque ordinare un menu a scelta sul sito di TUIfly prima della partenza. Le nuove tariffe flex, invece, sono state pensate in particolar modo per i passeggeri business e consentono maggiore flessibilità per chi viaggia di frequente. Tra i vantaggi di queste tariffe: la possibilità di cambiare o annullare gratuitamente la prenotazione fino a trenta minuti prima della partenza, la prenotazione gratuita del posto a sedere e dieci chilogrammi di eccedenza gratuiti. Inoltre, mille miglia premio “Bluemiles” (per i titolari dell’omonima carta) e un buono per l’acquisto di snack, bevande e altro a bordo.

Un altro servizio previsto dalla compagnia di Hannover è quello relativo al bagaglio in eccesso: chi prevede, prima della partenza, di portare con sé più dei venti chilogrammi consentiti, può prenotare con l’opzione “bagaglio in eccesso”, per evitare eventuali inconvenienti e ulteriori costi al check-in, con un risparmio assicurato. TUIfly pensa anche a chi a un volo deve abbinare un tragitto in treno: la compagnia e le Ferrovie Tedesche (Die Bahn) hanno sviluppato il pacchetto “Fly&Rail”, grazie al quale chi prenota un biglietto aereo TUIfly ha la possibilità di acquistare un biglietto ferroviario delle Ferrovie Tedesche e raggiungere qualsiasi città in Germania dall’aeroporto di destinazione, a un prezzo molto vantaggioso (25 euro), tenuto conto anche dei comfort offerti dai treni tedeschi. Oltre al volo e al viaggio in treno sono inclusi nel pacchetto anche i collegamenti con autobus, metropolita-

na, tram dall’aeroporto alla stazione centrale. Le tariffe corporate Per le aziende che hanno relazioni di business frequenti con la Germania TUIfly ha creato una vantaggiosa tariffa corporate grazie alla quale le società possono usufruire di una serie di vantaggi, come tariffe flat valide fino a due ore prima della partenza, prenotazione on line da parte dell’azienda o della propria agenzia, check-in fino a trenta minuti prima della partenza, cambi di prenotazione senza penale fino a due ore prima della partenza. Inoltre, le tariffe corporate offrono la possibilità di pagare con qualsiasi carta di credito, di prenotare il posto a sedere gratis o un menu completo da degustare a bordo, oltre al Fly&Rail gratuito. Circa il novanta per cento delle prenotazioni per i voli TUIfly avviene via web, tramite il sito www.tuifly.com, con una navigazione semplice, chiara e veloce. Gli utenti registrati a “MyTUIfly”, inoltre, hanno la possibilità di ricevere via email un elenco dettagliato di tutti i voli prenotati, inclusa la possibilità del cambio di prenotazione direttamente on line. I biglietti di TUIfly possono essere prenotati anche al numero 199.192.692, presso le agenzie di viaggio convenzionate o presso le biglietterie degli aeroporti di partenza. Le tariffe partono da 29 euro a tratta, tasse e spese incluse, se la prenotazione viene effettuata on line, mentre è previsto un supplemento di 7,50 euro a tratta a persona se si acquista il biglietto telefonicamente o in agenzia. Indirizzo a fine rivista


TA d’

CHECK IN

Korean Air all’avanguardia Punta sull’innovazione Korean Air, che dalla giovane flotta al modello innovativo di management si propone come una compagnia aerea dinamica e affidabile. La sua flotta, composta ora da 126 aerei, vedrà prossimamente l’aggiungersi di dieci Airbus superjumbo, l’A380, e di dieci Boieng 787 Dreamliners, con sedili più confortevoli e servizi di volo migliorati. Un viaggio in business o first class sarà anche l’occasione per assaggiare la curatissima proposta culinaria, che per ben due volte è stata premiata con il Mercury Award per il Bibimguksoo, la tipica pasta piccante coreana. Ma non mancano vino e caviale, cibi leggeri e biologici e menu internazionali. Anche i programmi d’intrattenimento sono sempre aggiornati, con un’ampia offerta di film, musica, giochi e news. Per informazioni: www.koreanair.com

Primo volo Etihad su Melbourne Etihad ha recentemente investito su Melbourne con un nuovo volo da Abu Dhabi. La compagnia di bandiera degli Emirati Arabi Uniti sta puntando sul mercato australiano da due anni a questa parte, con lanci di nuove rotte su Sydney e Brisbane. Il volo giornaliero per Melbourne parte da Abu Dhabi alle ore 22.30 e arriva a destinazione alle ore 19.15 del giorno seguente. Il volo di ritorno parte da Melbourne alle ore 22.15 con

arrivo la mattina seguente alle ore 6.35. Per raggiungere Melbourne da Milano sono attivi cinque collegamenti settimanali. La rotta è operata con Airbus A340-600 con una capacità complessiva di 286 passeggeri (12 in prima classe, 32 in business e 244 in economy). Per informazioni: www.etihadairways.com

Terminal 5 a misura di business travel Ha compiuto un anno di attività a fine marzo il Terminal 5 dell’aeroporto di Londra Heathrow. Il nuovo hub di British Airways, inaugurato il 27 marzo 2008, è il più esteso progetto di sviluppo aeroportuale nella storia del Regno Unito. «Il Terminal 5 – ha affermato Mark Moscardini, commercial manager per l’Italia e Malta di British

Darwin Airline approda a Lampedusa È Lampedusa la nuova destinazione estiva di Darwin Airline. La compagnia ticinese ha presentato infatti il nuovo volo di linea che collega Lugano con l’isola mediterranea, oltre alle consuete destinazioni stagionali Olbia e Cagliari. Info: www.darwinairline.com

Airways – rappresenta un grande successo perché ha garantito un miglioramento sostanziale del servizio offerto ai passeggeri, che apprezzano molto il check-in veloce, gli spazi interni ampi e luminosi, la mancanza di code, i trasferimenti semplici e comodi, nonché le nostre lussuose lounge». Servizi vantaggiosi anche per chi si

Sergio Dressi guida Friuli Venezia Giulia Spa Il nuovo consiglio di amministrazione di Aeroporto Friuli Venezia Giulia Spa ha nominato Sergio Dressi alla Presidenza e Adriano Ceccherini alla Vice Presidenza della società. «Con un forte e concreto lavoro, d’intesa con la Regione, cercheremo in questa

sposta per affari, ai quali si aggiunge la copertura wireless sul novanta per cento degli spazi interni, oltre duemila postazioni dotate di pc, cinquemila dispositivi portatili e 6.500 postazioni Internet. Per l’Italia, il Terminal 5 accoglie i passeggeri provenienti da Milano (Linate e Malpensa), Roma e Venezia. Ha una stazione fer-

fase delicata di limitare i danni e farci quindi trovare pronti al momento dell’auspicata ripresa dell’economia internazionale» ha dichiarato il neo presidente. Info: www.aeroporto.fvg.it Jet2.com dal Veneto al Regno Unito Jet2.com ha recentemente lanciato la nuova tratta

roviaria dedicata, che gli permette di essere raggiunto in treno e in metropolitana. Info: www.ba.com

Venezia-Edimburgo. Il volo sarà operativo fino al 28 settembre, con due collegamenti la settimana (lunedì e venerdì). Continuano anche i voli Venezia-Leeds, fino al 1 novembre, con quattro collegamenti la settimana – martedì, giovedì, venerdì e domenica. Info: www.jet2.com


29

CHECK IN

Spazi Vip per Iberia Dall’antico concetto di sala d’attesa a un centro servizi integrato all’esperienza del viaggiare, con un forte valore aggiunto al viaggio del cliente business. È quanto offre Iberia con i nuovi spazi Vip nel T4 di Madrid. Sono quasi cinquemila metri quadrati, occupati da tre sale silenziose e moderne, dal design innovativo, affine al profilo della compagnia. Le sale Dalì, Goya e Velazquez dispongono non solo di spazi

attrezzati e tranquilli, dove si può lavorare, ma anche di sale riunioni a disposizione dei viaggiatori. Il plus è costituito anche dall’ambiente dove poter riposare. Sono aree isolate di riposo, con letti separati da schermi pieghevoli, dove il relax è garantito. Inoltre una particolare attenzione è dedicata alla ristorazione, che offre un innovativo servizio di ristoro e perfino un’area degustazione per

Tap promuove lo stato di Cearà L’orario estivo di Tap Portugal offre sette frequenze settimanali per l’aeroporto di Fortaleza via Lisbona. Con queste nuove frequenze, il vettore promuove così la destinazione dello stato brasiliano del Ceará e della sua capitale. Fortaleza, con i suoi 576 chilometri di litorale, che comprende 87 splendide spiagge e grandi aree coperte da dune, è una capitale moderna e all’avanguardia, che ha saputo conservare i segni del suo passato nei musei, nelle chiese e negli edifici storici. La città, attrezzata con un accesso facilitato all’aeroporto, è collegata con voli per tutte le regioni brasiliane e altri Paesi e si propone come meta del business travel di primo livello, anche grazie all’offerta alberghiera. considerata una delle migliori del Brasile. Per informazioni: www.flytap.com

Air New Zealand allarga la premium economy Air New Zealand ha raddoppiato i posti in classe premium economy anche sugli aeromobili 777-200, che operano sulla rotta LondraHong Kong. L’offerta, posizionata tra la Business Premier e la Pacific Economy, passa così da 18 a 36 posti.

Info: www.airnewzealand.it Oneworld conquista la Russia Oneworld ha ufficializzato l’ingresso nell’alleanza del vettore russo di S7 Airlines. In totale, S7 serve 72 destinazioni internazionali, 38 delle quali in Russia. Il network di Oneworld si arricchisce così di

il vino. Non mancano bagni con docce, guardaroba, sala lettura e Tv. Uno spazio riservato è dedicato anche ai fumatori. Il tutto per soddisfare non i clienti di Iberia, ma anche quelli delle sua alleate Oneworld. Per informazioni: www.iberia.com

Voli tailor-made con Air Partner Siamo alla ricerca di un volo su misura, vogliamo risparmiare tempo e anche spuntare il miglior prezzo, senza sacrificare la qualità? Air Partner è la risposta giusta. Dispone delle competenze tecniche e delle risorse per fornire una soluzione completa di viaggio. Vi fa volare dove non arrivano le compagnie tradizionali, con orari e numero di passeggeri flessibili, alta sicurezza, standard qualitativi elevati e riservatezza garantita. In 21 uffici di 15 Paesi oltre 250 professionisti specializzati in aviazione seguono e assistono i clienti 24 ore su 24 per 365 giorni l’anno, con la massima

54 nuove città (35 russe) e otto nuovi Paesi: Azerbaijan, Kazakihstan, Kyrgyzstan, Moldova, Tajikistan, Turkmenistan e Uzbekistan. Info: www.oneworld.com Operazione “Vola verde” per Qatar Airways Qatar Airways lancia l’operazione “The Orix flies

assistenza e disponibilità anche dopo il volo. Con la Jet card la compagnia offre la possibilità di acquistare 25 ore o più di volo su aerei di nuova generazione e a tariffe competitive. Air Partner si occupa anche di noleggio di jet privati di competitor e dell’intermediazione per l’acquisto di aeromobili, oltre che della gestione di flotte private di altre compagnie. Per informazioni: www.airpartner.com

green”, cioè “Vola verde”: l’azione mira a introdurre importanti misure di contenimento dell’emissione di carbonio nell’atmosfera con l’obiettivo di utilizzare prodotti in grado di ridurre a zero il tasso di inquinamento atmosferico generato dal trasporto aereo. Info: www.qatarairways.it


TA d’

CHECK IN

American Airlines sta sperimentando il Wi-Fi in volo

Alitalia attiva i fast-track a Milano Linate

American Airlines sta concludendo il periodo di sperimentazione della connessione WiFi in volo e ne ha pianificato l’installazione su trecento aeromobili utilizzati per i voli domestici entro i prossimi due anni. Finora, centinaia di passeggeri hanno potuto provare il nuovo servizio a bordo su quindici dei Boeing 767-200 della flotta del vettore (quasi tutti impiegati nelle tratte tra New York e San Francisco e tra Los Angeles e Miami) proseguendo le loro attività di tutti i giorni, lavoro incluso, anche in volo, navigando in rete, inviando email, e così via. L’installazione definitiva coinvolgerà in una prima fase i 150 MD-80 già da quest’anno, per passare poi agli MD-80 e ai Boeing 737-800. Per informazioni: www.americanairlines.it

Alitalia ha attivato quattro varchi fast-track per i passeggeri in partenza da Milano Linate e diretti a Roma Fiumicino, dove altrettanti varchi sono già attivi per la stessa tratta. La novità va a implementare i servizi a terra del vettore nell’aeroporto milanese, con banchi check-in riservati e tutta una serie di aree dedicate: gate con una corsia riservata ai clienti appartenenti al Club Freccia Alata, al Club Ulisse e pos-

Aegean Airlines presto entrerà in Star Alliance Il consiglio esecutivo di Star Alliance ha dato il via libera all’ingresso nell’alleanza di Aegean Airlines, compagnia aerea greca. Il vettore ha iniziato la sua attività dieci anni fa e opera oggi con una flotta di 31 aeromobili che servono complessivamente 47

Blue1 entra in Star Alliance Company Plus Blue1, la compagnia aerea finlandese appartenente a Sas Group, ha da poco aderito a Star Alliance Company Plus (SACP), il programma di fidelizzazione delle compagnie aeree partner dell’alleanza Star Alliance, che offre alle aziende la possibilità di accumulare punti per ogni volo effettuato dai propri dipendenti e collaboratori. Blue1 collega direttamente l’Italia alla Finlandia con voli non stop da Milano Malpensa per Helsinki quattro volte la settimana e da Roma Fiumicino con frequenza bisettimanale. Acquistando i biglietti Blue1 per i propri dipendenti, le aziende accumuleranno punti sul conto aziendale che potranno essere convertiti liberamente, nell'arco di tre anni. Per informazioni: www.blue1.com

rotte per un totale di duecento voli giornalieri. Info: www.staralliance.com Festa per Air Dolomiti per l’Embraer 195 Un aeromobile dalla linea sinuosa, novità assoluta in casa Air Dolomiti: l’Embraer 195 del primo volo proveniente da Monaco di Baviera, è atterrato

sessori di carta Welcome Air One; aree multifunzione per l’assistenza, il check-in, la gestione della lista di attesa, i cambi di volo e alla biglietteria; parcheggio; servizio noleggio auto con conducente. Tra Linate e Fiumicino, ogni giorno, Alitalia opera fino a quaranta collegamenti con una frequenza di un volo ogni quindici minuti nelle fasce orarie di punta. Per informazioni: www.alitalia.it

il 22 maggio all’Aeroporto “Fellini” salutato da una piccola jazz band e dai primi omaggi della prossima Notte Rosa 2009. Ad accogliere gli ospiti, il Presidente di Aeradria Spa, Massimo Masini, il Vicepresidente della società di gestione, Massimo Vannucci e alcuni rappresentanti della compagnia.

Info: www.airdolomiti.it Più voli per l’Albania al Catullo di Verona L’aeroporto di Verona ha aggiunto nuovi voli diretti a Tirana, operati Albanian Airlines. Le tre frequenze settimanali, si aggiungono alle sei già disponibili. Info: www.albanianair.com


TA d’

CHECK IN

Star Alliance riunita al Terminal 1 di El Prat

Nasce Htms Aviation dedicata ai vettori

È Star Alliance la prima alleanza a operare dal Terminal 1 dell’aeroporto El Prat di Barcellona, che ha aperto di recente. Le 14 compagnie aeree membri di Star Alliance che operano a Barcellona – Adria Airways, Austrian, Blue1, Croatia Airlines, Egyptair, Lot Polish Airlines, Lufthansa, Sas, Singapore Airlines, Spanair, Swiss, Tap, Turkish Airlines e Us Airways – si sono, infatti, trasferite in un’area comune nel nuovo Terminal 1, dove operano anche Aegean Airlines e Brussels Airlines, futuri membri dell’alleanza. I banchi di accettazione e le biglietterie utilizzate dai vettori membri sono stati collocati all’interno del Terminal 1 in linea con la strategia dell’alleanza “Move under one Roof”, mettendo a disposizione dei passeggeri anche numerose postazioni self service per il check-in. Per informazioni: www.staralliance.com

Cinquanta Airbus per Wizz Air Wizz Air ha ordinato altri cinquanta Airbus A320, per un totale di 132 aeromobili ordinati. Tutti gli aeromobili avranno una configurazione a due classi per 180 passeggeri. Con questo nuovo ordine il vettore potrà rinforzare il suo network, che ora sarà composto

Htms International, gsa per catene alberghiere, hotel e Dmc, fondato in Italia nel 1988, lancia una nuova società, Htms Aviation, dedicata agli aeroporti e ai vettori. Guidata da Laurent Samou, opera come broker sia per gli aerei sia per gli aeroporti e come rappresentante di vendite per le destinazioni. «Htms Aviation – dice Gianni Martino, presidente and

Coo del gruppo – ha superato www.htmsinternational.com l’ultima frontiera dei servizi in outsourcing, fornendo ai propri clienti una copertura completa per le loro vendite sia a livello regionale sia a livello internazionale». Compagnie come la tedesca ProAir, Aeroporto di Genova e molte altre stanno già collaborando con Htms Aviation. Per informazioni:

Voli su misura di business con Twin Jet È un servizio su misura per gli uomini d’affari quello offerto da Twin Jet. La compagnia francese ha inaugurato lo scorso 15 giugno un doppio collegamento giornaliero diretto tra l’aeroporto di Malpensa e Marsiglia, dal lunedì al venerdì. Gli orari dei voli, la mattina e la sera, sono pensati appositamente per venire incontro alla domanda del traffico d’affari: alla mattina partenza da Milano Malpensa alle 8.50 e arrivo alle 10; alla sera, partenza alle 19.40 e arrivo alle 20.50. Da Marsiglia, invece, il primo volo parte alle 7.10 del mattino (con arrivo a Milano alle 8.20), mentre il secondo decolla alle 18, con arrivo in Ita-

da undici basi operative. Info: www.airbus.com Da luglio Lufthansa si espande in Africa Dallo scorso 15 luglio Lufthansa vola cinque volte la settimana da Francoforte a Libreville, la capitale del Gabon, via Accra (Ghana). La tratta è operata con Airbus

lia alle 19.10. A collegare le due città sono gli aeromobili Beechcraft 1900 D, jet di lusso da 19 posti in grado di garantire ai passeggeri il massimo comfort a bordo. Ai viaggiatori d’affari, la compagnia offre anche l’opportunità di sottoscrivere un comodo abbonamento, che dà diritto a una serie di vantaggi: dalla riduzione del prezzo sulle tariffe piene, alla possibilità di modificare il biglietto senza l’aggiunta di penali o, ancora, la possibilità di ottenerne il rimborso senza spese supplementari. Inoltre, il vettore francese è partner del programma frequent flyer di Air France, FlyingBlue. Per informazioni: www.twinjet.it

A340 e A330 nella configurazione di First, Business ed Economy Class. Info: www.lufthansa.com Nuovi motori per la flotta Etihad Etihad Airways ha scelto Ge Aviation, Rolls-Royce, Engine Alliance e International Aero Engines per fornire i motori dei

nuovi Airbus e Boeing ordinati dalla compagnia aerea di Abu Dhabi al Farnborough International Airshow 2008. L’accordo di Farnborough include l’ordine fermo di cento velivoli e l’opzione e il diritto d’acquisto su ulteriori 105, che verranno consegnati nel prossimo decennio. Info: www.etihadairways.com


>g^ÓZhh^egdci^ hdcdhZbegZjckVciV\\^d

/FHMJBíBSJ QSPQSJPDPNFJOOBUVSB MBCJMJUÆEJ BEBUUBSTJWFMPDFNFOUFBMMFDJSDPTUBO[FDIFNVUBOP ÍDSVDJBMF1SFWFEFSFMFPQQPSUVOJUÆGVUVSF FNVPWFSTJDPOQSPOUF[[BQFSTGSVUUBSMFBMNFHMJP  EFUFSNJOBJMTVDDFTTP

-BOPTUSBSJDPOPTDJVUBDBQBDJUÆEJHFTUJPOFEFJ WJBHHJEBíBSJOPOÍDIFJMQVOUPEJQBSUFO[B .FUUJBNPBEJTQPTJ[JPOFEFJnostri DMJFOUJVOeccellente TFSWJ[JP EJDPOTVMFO[B HFTUJPOFEFMMFTQFTF, PSHBOJ[[B[JPOFEJNFFUJOH convention, incenUive

*O)3(TBQQJBNPDIFJMDBNCJBNFOUPÍDPTUBOUFF BCCJBNPMBHJMJUÆOFDFTTBSJBQFSWPMHFSMPBGBWPSFEJ UVUUJJOPTUSJDMJFOUJ PWVORVFOFMNPOEP

"CJMJUÆOFMQSFWFEFSF BHJMJUÆFEFTQFSJFO[B DJ DPOTFOUPOPEJHBSBOUJSFBJOPTUSJDMJFOUJJMNBTTJNP valore. 4FNQSF

1FSJOGPSNB[JPOJ%JSF[JPOF$PNNFSDJBMF UFM FNBJMTBMFTJU!ISHXPSMEXJEFDPN )3(*UBMJBA)PHH3PCJOTPO(SPVQ Company

XXXISHXPSMEXJEFDPN

$PSQPSBUF5SBWFM4FSWJDFT


34

SAN PAOLO PALACE

di Giulia Di Stefano

Sarà la vista sul Golfo di Palermo, l’atmosfera rilassata o la ristorazione gourmet. Quel che è certo è che il San Paolo Palace regala ai soggiorni business un certo sapore vacanziero, senza dimenticarne le peculiarità: con i servizi di mobile working si può lavorare anche tra un tuffo e un drink

Gli affari? Anche a bordo piscina no degli indirizzi business più apprezzati di Palermo, l’Hotel San Paolo Palace non si siede sugli allori, ma continua a proporre agli uomini d’affari servizi e infrastrutture migliorate. È recente, per esempio, l’ammodernamento di ulteriori cinquanta camere (delle 284 totali), che sono state rinnovate con eleganti e funzionali arredi. Particolare attenzione è inoltre dedicata alla tecnologia, indispensabile per

U

chi sceglie un albergo per una trasferta e desidera essere in costante contatto con il proprio business. Tutto l’hotel è infatti dotato di modernissimi servizi di mobile working, non solo nelle stanze e nelle aree comuni, ma addirittura nella zona della piscina, al quattordicesimo piano, dove, grazie alla connessione WiFi, chi ha poco tempo per il relax – ma non vuole rinunciarci completamente – può approfittare di una bella giornata di sole senza trascurare il lavoro.


35

L’Hotel San Paolo Palace dispone di un ampio centro congressi che può ospitare fino a 1.800 persone nelle sue nove sale, la più grande delle quali è per 900 delegati

congressi ospita fino a 1.800 persone in un totale di nove sale meeting, di cui la più grande è per novecento delegati. Ma la caratteristica della struttura non è solo quella di avere un congress center per grandi numeri,

Al San Paolo Palace non manca nemmeno l’occasione di sedersi a una buona tavola – sia per un pranzo o una cena di lavoro, sia per una serata di riposo – grazie alla doppia offerta ristorativa che punta soprattutto sulla qualità delle materie prime e si affida all’abilità dei quotati chef. Il ristorante Omega, di recente rinnovato, “serve” innanzitutto un gustosissimo panorama sul Mediterraneo grazie alla sua ubicazione, al quattordicesimo piano, da accompagnare con prelibatezze della migliore tradizione mediterranea e della cucina internazionale. I posti a sedere sono in tutto 250 e i menu possono essere personalizzati anche per colazioni di lavoro. Piatti che seguono le stagioni e una raffinatissima pasticceria sono invece le peculiarità del ristorante Antares: chi sa scegliere tra i classici cannoli con ricotta e canditi e un freschissimo gelo di anguria con pistacchi? Eventi e fantasia L’Hotel San Paolo Palace può pregiarsi anche di disporre di uno degli spazi congressuali più ampi del capoluogo siciliano. Il centro

moderno e tecnologicamente avanzato, ma anche di mettere a disposizione originali location per gli eventi, come le splendide terrazze, utilizzabili per l’allestimento di tensostrutture capaci di ospitare più di quaranta stand, disposti in modo da creare dei percorsi che conducono alle sale convegni. Un allestimento già “collaudato” e apprezzato, questa soluzione permette di proporre stand accattivanti e di approfittare della mitezza del clima, anche nella stagione autunnale. La ristorazione dell’hotel è anche a servizio dei coffee break e dei cocktail, che possono essere serviti anche al roof top, raggiungibile con un panoramico ascensore: nella bella stagione è un must sorseggiare un drink in piscina e, se il tempo non lo permette, c’è la sala ricevimenti. Tutto ovviamente con vista, quella sul panorama del golfo di Palermo. Sempre a contatto con la tradizione Il San Paolo Palace, pur moderno e all’avanguardia, non trascura nemmeno il suo legame con il territorio, così ricco di tradizioni, cultura e folklore. Ogni anno, per esempio, in occasione della celeberrima Festa di Santa Rosalia, patrona della città, l’hotel organizza una cena tipica al ristorante Omega, con piatti della tradizione. Una delle tante occasioni in cui non solo gli ospiti dell’hotel, ma anche i palermitani stessi, dimostrano di apprezzare l’arte culinaria siciliana e la fantasia degli chef, per rivivere le tradizioni del passato e riscoprirle anche in modo inedito. Indirizzo a fine rivista


36

CITY STYLE HOTELS

di Elisa Ferro

L’hotel con la destinazione intorno Con due nuovissime strutture, una ad Alessandria e una a Mantova, prende avvio il progetto dei City Style Hotels, alberghi moderni ed eleganti con una filosofia dell’ospitalità capace di dialogare con il territorio circostante

I City Style Hotels incarnano un’idea dell’ospitalità che apre le proprie eleganti e moderne strutture al territorio circostante, a ciò che di peculiare e prezioso quest’ultimo può offrire a chi vi soggiorna, esaudendone i desideri di unicità e di scoperta. A partire dalle due recentissime aperture, l’Hotel Diamante ad Alessandria e l’Hotel La Favorita a Mantova, il gruppo si appresta a espandersi ulteriormente al nord e al centro Italia: entro l’anno a Trieste, entro il 2010 a Rimini e Vicarello (Livorno), entro il 2011 a Campione del Garda e a Genova, ed entro il 2012 a Verona.

C

Lusso e comfort Quando il lusso si unisce al comfort il risultato è una struttura dal design elegante con un alto livello di servizio: sono queste le caratteristiche dell’Hotel Diamante, inaugurato nel 2008 ad Alessandria, comodamente raggiungibile

dai principali snodi autostradali. Offre 120 camere executive arredate con colori caldi e pavimenti in parquet, dotate di tutti i comfort e le facility tecnologiche per garantire ai soggiorni business la massima efficienza in un’atmosfera accogliente. Incontri informali e colazioni di lavoro si svolgono presso il lounge bar, dove gustare aperitivi, snack freddi e caldi, arricchiti dalle specialità della cucina locale. Stile e praticità si ritrovano nel cen-

tro congressi, articolato in sei sale da dieci a duecento posti, illuminate da luce naturale ed equipaggiate con attrezzature tecniche audio e video, schermi e connessione Adsl. Il design essenziale e la modularità le rendono allestibili per ogni tipo di evento. Un altro punto di forza dell’hotel è il centro benessere Bellavita, esteso su una superficie di dodicimila metri quadrati e invitante richiamo al relax dopo le fatiche lavorative, grazie alle sue piscine – ter-


37

Dopo Mantova e Alessandria, City Style Hotels inaugurerà nei prossimi anni altre sei strutture: a Trieste, a Rimini, a Vicarello, a Campione del Garda, a Genova e a Verona

ra e il paesaggio circostanti. Le proposte per il tempo libero non finiscono qui: il vicino outlet di Serravalle garantisce acquisti convenienti e griffati, mentre il territorio offre l’imbarazzo della scelta tra tour naturalistici, alla scoperta di colline, antichi borghi, castelli e cascine medievali, ed enogastronomici, assaporando i golosi prodotti locali nei ristoranti o nelle enoteche a conduzione familiare. E per chi non può stare lontano dalle emozioni del grande schermo, nelle immediate vicinanze dell’Hotel Diamante sono presenti sette moderne sale Uci.

mali, coperta e scoperta e, vera novità, l’unica piscina in Italia con generatore di onde per il surf –, alla sauna, al bagno turco, all’attrezzata palestra e al centro estetico, dove rigenerarsi sia con massaggi tradizionali sia depurativi e aromatici. Gli sportivi possono contare su quattro percorsi da golf situati nel raggio di 25 chilometri dall’albergo, che fa parte del circuito degli Italy Bike Hotels, strutture che mettono a disposizione degli ospiti le due ruote per esplorare la natu-

Raffinata accoglienza Altrettanto recente quanto l’hotel piemontese è l’Hotel La Favorita di Mantova, un moderno edificio contraddistinto da colori chiari, cristalli, legno e luci soffuse che ricreano un ambiente raffinato e funzionale allo stesso tempo. Situato nel centro direzionale di un’a-

rea commerciale alle porte del centro storico della città, è percorso lungo il lato da un’ampia e luminosa vetrata che rende visibile dall’esterno la hall, con comodi salotti ideali per incontri informali di lavoro. Le camere sono 93, incluse sei business room, dotate di una sala riunioni interna per incontri riservati. La sala meeting dell’hotel ha una capacità di cento posti ma è trasformabile all’occorrenza in due sale, rispettivamente da cinquanta e ottanta posti, e garantisce allestimento personalizzabile, comfort ambientale e ampia dotazione tecnologica. Per i gruppi, in occasione di meeting e congressi, l’hotel propone

I City Style Hotels sono dotati di tutti i comfort e delle facility tecnologiche per offrire ai soggiorni business la massima efficienza in un’atmosfera accogliente

convenienti pacchetti personalizzati in base alle diverse esigenze che includono degustazioni di prodotti tipici, cene di gala, attività di team building, escursioni e lezioni di cucina. E a proposito di cucina, in una città dalla ricca tradizione gastronomica come Mantova, le proposte culinarie dell’Hotel La Favorita non possono essere da meno e vantano infatti un punto d’eccellenza nel ristorante interno, che propone sia i sapori locali sia la cucina nazionale, in una chiave sempre di alta qualità. L’esclusivo lounge bar permette di gustare vini doc e un’ampia scelta di aperitivi e stuzzichini. Ricchissima la colazione, con tante proposte anche bio e per celiaci. Per il tempo libero, la città dei Gonzaga si offre in tutto il suo splendore, un vero scrigno di tesori storici e artistici, antichi palazzi e monumenti, da visitare attraverso i tanti itinerari ad hoc, da quelli naturalistici, passando dai parchi botanici a tema alle escursioni lungo il parco del Mincio, a quelli culturali, come l’affascinante via carolingia, ed enogastronomici, naturalmente, con visita alle cantine e ai caseifici. Una modalità conveniente per scoprire la città e i dintorni è offerta da un’apposita card con sconti nei musei, nei negozi, sui mezzi di trasporto, negli alberghi e nelle strutture ricettive e ristorative convenzionate. Anche l’Hotel La Favorita aderisce, inoltre, al circuito dei Bike Hotels italiani, e nella città dei Duchi la tentazione delle due ruote è irresistibile: sono numerose le piste ciclabili che la collegano alle campagne circostanti, tra colline, fiumi e pioppeti, ideali da percorrere anche a cavallo. Infine, per gli amanti del golf sono presenti sei golf club nell’arco di trenta fino a ottanta chilometri dall’hotel. Indirizzo a fine rivista


38

HOTEL SPORTING/MAXIMILIAN’S HOTELS

di Madeleine Rey

Un ufficio sul mare L’Hotel Sporting di Marina Centro di Rimini, del gruppo Maximilian’s Hotels, propone ambienti e servizi studiati ad hoc per chi viaggia spesso per affari e ha bisogno di ritrovare i comfort di un ufficio, ma con una stupenda vista sul mare

L’Hotel Sporting dispone di sei sale in grado di ospitare dalle 12 alle 180 persone: l’ideale per organizzare incontri di lavoro e convegni

hi viaggia di frequente per lavoro ha bisogno di trovare in un hotel non solo una seconda casa ma anche un secondo ufficio: a questo ha pensato l’Hotel Sporting di Rimini, elegante hotel della riviera romagnola che, con le sue camere confortevoli, i suoi spazi comuni e il raffinato ristorante, è un indirizzo assolutamente ideale per la clientela business. La struttura, orgoglio del gruppo alberghiero Maximilian’s Hotels, rappresenta un connubio tra ospitalità e grande efficienza tecnologica: gli alberghi del gruppo, infatti, sono caratterizzati dalla qualità del servizio e dalla cortesia romagnola. Maximilian’s Hotels comprende, oltre all’Hotel Sporting, lo storico Hotel Feldberg, elegante quattro stelle di Riccione, il Tiffany’s, sempre a Riccione, l’Hotel Biancamano a Rimini. Ogni struttura è realizzata per offrire il massimo comfort e la massima efficienza ai businessman che vogliono abbinare la comodità e l’efficienza di un vero e proprio uffi-

C

cio al relax e a un’ospitalità di livello superiore. Cucina prelibata L’Hotel Sporting si trova sul lungomare di Rimini Marina Centro, direttamente sulla celebre passeggiata di viale Amerigo Vespucci: è un elegante ed esclusivo quattro stelle, il luogo ideale per trascorrere soggiorni, per organizzare meeting e conferenze, per conoscere Rimini e per rilassarsi in un ambiente unico. La struttura vanta 88 camere, finemente arredate e dotate di ogni comfort, compresi quelli ideali per chi viaggia per lavoro; il tutto con una meravigliosa vista sul mare. Ma l’albergo è anche il posto nel quale è facile abbinare lavoro e relax: infatti, dispone di un centro benessere con piscina riscaldata, idromassaggio, solarium e spiaggia privata. Altra chicca della struttura di Rimini è il ristorante Topazio, che offre ai clienti un ricco menu di raffinatezze culinarie: completamente affacciato sul mare, il locale è famoso per la sua cucina impeccabile ed è l’ambiente perfetto per gustare le specialità della cucina italiana, regionale e internazionale, curata dall’ineccepibile servizio, dall’estro e dalla nota abilità dello chef Johnny Tucci. Dalla colazione alla cena al Topazio si ha la possibilità di scoprire un ventaglio di prodotti selezionati e genuini, pre-


39

L’Hotel Sporting di Rimini ha al suo interno il prestigioso ristorante Topazio, affacciato sul mare, che offre autentiche raffinatezze culinarie da gustare in un ambiente suggestivo

per organizzare welcome coffee e momenti conviviali nell’ambito di un evento.

parati con cura per mantenere ed esaltarne i sapori. Il ristorante è l’ambiente ideale nel quale organizzare colazioni di lavoro, pranzi a buffet, cene di gala, banchetti e ricevimenti in grado di ospitare più di duecento persone. L’american bar è un piacevole luogo d’incontro, nel quale gustare un cocktail sulle comode poltrone e sui divani in pelle Frau, tra morbide tonalità di colore e luci soffuse. Lo spazio può essere utilizzato anche

Le 88 camere di cui è composto l’Hotel Sporting di Rimini sono tutte finemente arredate e dotate di ogni comfort, compresi quelli ideali per il business travel

Business e sport Per incontri e congressi l’Hotel Sporting di Rimini dispone di sei sale modernamente attrezzate: la nuova ed esclusiva sala Diamante, con una capienza di novanta posti, offre un’invidiabile posizione panoramica sul mare, ed è stata realizzata per lavorare in un ambiente raffinato e innovativo, esaltato da un’avanzata tecnologia touch screen che consente di creare un’ambientazione personalizzata per ogni tipo di evento. Il nuovo spazio è stato progettato in grande stile con le più avanzate tecnologie e impreziosito da un raffinato design. La sala Corallo, invece, è il luogo ideale per ambientare show-room o presentazioni: prevede la possibilità di allestimento con il palco rialzato rispetto alla platea. Dotata di una moderna cabina regia, la sala ospita fino a 160 persone e offre la possibilità di modulare gli spazi, potendo così prevedere soluzioni alternative in un unico ambien-

te. Sono poi a disposizione quattro sale più piccole: la Rubino può ospitare sessanta persone ed è particolarmente richiesta per i meeting, workshop e corsi di formazione; la Smeraldo, anch’essa per sessanta persone, è panoramica, adiacente alla sala Rubino, ed è particolarmente richiesta per i meeting che necessitano di più sale, vicine tra loro. La sala Zaffiro, invece, accoglie fino a venti persone: è ideale con un allestimento a ferro di cavallo e tavolo imperiale ed è adatta a piccoli meeting, corsi di formazione e seminari. La sala Business, infine, ospita fino a 12 persone ed è indicata per colloqui di lavoro o incontri d’affari. Gli amanti dello sport che soggiornano all’Hotel Sporting possono approfittare del Rimini Golf Club, situato a Villa Verrucchio, che dispone di campi che sono il cuore e l’orgoglio del club rispettivamente da 18 a sette buche (executive). Nel centro nautico dell’Hotel Sporting, situato a circa trecento metri dal Porto Canale, si danno inoltre in locazione piccole barche a vela. In parallelo all’affitto dei natanti, il centro ospita una scuola di vela che intende rispondere alle esigenze sia di chi desidera iniziarsi alla vela sia di chi vuole perfezionarsi con qualche lezione individuale. Indirizzo a fine rivista


40

NALDI - GH FLORA

di Michela Rossi

Istantanee d’autore Una rassegna fotografica sul tema del viaggio trasforma il Marriot Grand Hotel Flora di Roma in una galleria d’arte contemporanea: una proposta stimolante per coloro che da sempre, per professione, coniugano viaggi e affari

ino a dicembre di quest’anno il Marriott Grand Hotel Flora, e l e g a n t e albergo della Capitale incastonato tra la celebre Via Veneto e lo splendido parco di Villa Borghese, ospita Travel Emotions, una mostra fotografica che vede confrontarsi sul tema del viaggio sette fotografi provenienti da Croazia, Giappone, Israele, Lettonia, Messico, Italia e Svizzera. Tra i nomi degli artisti, spiccano quelli di Fabrizio Gandini, Nevio Doz, Lorenzo Bianda, Aroki Nobuyoshi, Mariano Aparicjo e Dafna Tal. Come se non bastasse la collezione di opere d’arte uniche, tra mobili di antiquariato e tessuti preziosi, di questa storica e prestigiosa dimora, appartenuta alla famiglia gentilizia dei Borghese, la mostra trasformerà l’hotel in uno spazio d’arte contemporanea, ricavato presso il Cabiria Bar&Restaurant. Una vera e propria galleria d’arte, definita da un

F

gioco di contrasti tra i classici ambienti del locale e le gigantografie esposte con le immagini di viaggio catturate in ogni angolo del pianeta, in un ulteriore dirompente accostamento con i piatti tipici della tradizione italiana interpretati dallo chef Luigi Sorrentino. Una proposta stimolante dunque, sia dal punto di vista culturale sia da quello gastronomico, che non potrà che trovare favorevole riscontro presso la clientela dell’hotel che, per professione, è solita unire viaggi e affari. A questa stessa clientela il Marriott Grand Hotel Flora dedica ambienti e servizi su misura. Le sue 156 camere offrono un’incantevole vista panoramica sulla città eterna e arredi esclusivi, cui si coniugano La rassegna fotografica intitolata “Travel Emotions” presenta immagini catturate in ogni angolo del pianeta

dotazioni tecnologiche all’avanguardia per ricreare, in ogni stanza, un ambiente di lavoro confortevole e funzionale. Per meeting, presentazioni e incontri l’albergo possiede un’area congressuale con un’estensione di 234 metri quadrati, attrezzata con impianti audio-video, dotazioni tecniche e collegamento Internet Wi-Fi, disponibile anche nelle aree comuni della struttura. Per pranzi di lavoro riservati, l’elegante ristorante Cabiria propone piatti ispirati alla tradizione gastronomica napoletana; mentre il Cabiria Piano Bar & Lobby Lounge garantisce un’atmosfera intima ma informale in ogni momento del giorno e della sera, quando aperitivi e cocktail sono accompagnati dalla musica del pianoforte. Infine, l’Ailanto, il roof dell’hotel, è uno spazio unico per incontri esclusivi, con pareti di vetro e un’ampia terrazza, che appare quasi sospeso nel cielo di Roma. Il Marriott Grand Hotel Flora appartiene al Salvatore Naldi Group insieme al Renaissance Naples Hotel Mediterraneo e al JW Marriott Capri Tiberio Palace Resort&Spa. Indirizzo a fine rivista


42

TA d’

NET TRAVEL

Ba.com leader tra i siti web dedicati ai viaggi Da Opodo.it Il sito web di British Airways viaggio e compagnie aeree nel per cento in più rispetto al 2008. un Gate è risultato in vetta alla classi- Regno Unito attraverso le ven- Un risultato confermato da un fica stilata da Webcredible ti linee guida che tutti i sistemi dato: sempre più passeggeri Bri- dedicato che ha analizzato i siti inter- di prenotazione dei voli dovreb- tish Airways utilizzano il sito net di venti tra agenzie di bero seguire. Tra le linee gui- ba.com e le piattaforme di sup- alle agenzie da, sono inclusi le ricerche di voli e di informazioni generali, le pagine dedicate alle prenotazioni e la gestione degli errori. Ba.com è risultato al primo posto con un usabilità, l’indice che valuta la facilità di utilizzo di un sito, del 71 per cento, il 6

porto per la ricerca e prenotazione dei propri voli. Lo scorso anno, infatti, circa 270mila passeggeri che hanno volato con British Airways dall’Italia hanno utilizzato i servizi di check-in on line disponibili su ba.com. www.ba.com

Viaggi scontati con HolidayCheck ed Expedia Il portale di recensioni di viaggi HolidayCheck in collaborazione con Expedia Affiliate Network (Ean), offre buoni sconto per promuovere il pacchetto delle offerte di Expedia. HolidayCheck offre un buono di sessanta euro per ogni prenotazione di pacchetti di valore non inferiore a cinquecento euro effettuata attraverso il servizio “Scegli & Parti”. L’offerta è valida fino al 31

agosto 2009. Per ottenere il buono sconto, i clienti dovranno semplicemente inserire il codice HOLIDAYCHECK60 nella schermata del pagamento. I buoni saranno validi per ogni viaggio effettuato entro aprile 2010. I viaggiatori che prenotano con “Scegli & Parti” possono combinare il viaggio (hotel, volo e auto) realizzando la propria vacanza su misura.

te provenienti da tutto il mondo con un incremento del 40% rispetto al 2008. Sempre a giugno, le pagine viste hanno raggiunto la quota di 50.082 (+41 per cento rispetto a giugno 2008) mentre le mail di richieste affitto, inviate ai proprietari presenti con le loro offerte su Homelidays, sono state 350mila, con un +46% rispetto a giugno dello scorso anno.

Alhena Scardia, Country Director di Opodo Italia commenta così il risultato: «Questo successo è indicativo della qualità dell’offerta di Opodo che apporta un reale e significativo plus alle agenzie che hanno a disposizione oltre 125mila hotel, cinquecento compagnie aeree a tariffe web dedicate, settemila punti ritiro autonoleggio e tutti i servizi aggiuntivi di Opodo.it». Negli ultimi mesi, infatti, Opodo.it ha introdotto molte novità: dalle vacanze “on the road”, alla prenotazione diretta dei traghetti, alle vacanze firmate, alle case vacanza.

www.homelidays.com/it

www.opodo.it

www.holidaycheck.it

Homelidays.com per i soggiorni long stay Homelidays.com, sito leader in Europa per la ricerca di affitti turistici e long stay in tutto il mondo, acquisito di recente dal colosso americano HomeAway e con oltre 52mila annunci sempre aggiornati in tempo reale, si conferma il portale italiano più utilizzato nel nostro Paese per la prenotazione di case tra privati worldwide. A giugno è stato battu-

to quello che può essere considerato il record dei record: 1.784.366 visite in provenienza dalla sola Italia su un totale di 5.398.000 visi-

Opodo.it ha rilanciato Gate, il programma di affiliazione rivolto alle agenzie di viaggio, con la quota di entrata “abbattuta”, e in pochi giorni hanno aderito più di duecento agenzie. Opodo.it ha così deciso di estendere ad altrettante agenzie, le prime che ne faranno richiesta, l’opportunità di accedere a Gate gratuitamente.


NET TRAVEL

Meglio insieme Air France e Klm annunciano la nascita di un nuovo sito comune riservato agli agenti di viaggio: www.afkl.biz Appositamente studiato per diventare un supporto importante nel lavoro quotidiano, afkl.biz coniuga semplicità nella navigazione e chiarezza delle informazioni. Il sito presenta una grafica nuova e contiene informazioni di entrambe le compagnie, con prestazioni comuni o differenziate a seconda delle specificità di ognuna. Inoltere, è presente uno spazio da personalizzare in modo da avere un accesso immediato alle rubriche di maggior utilizzo. www.afkl.biz

Hotel.info in Cina Nuovo ufficio di rappresentanza a Shanghai per www.hotel.info, il servizio gratuito di prenotazioni alberghiere on line, con oltre 210mila hotel in tutto il mondo. Hotel.info, che ha due sedi in Germania e filiali in quattro paesi europei, si avventura per la prima volta in Asia dove punterà all’acquisizione di hotel locali per potenziare il proprio portafoglio di offerte alberghiere. Attualmente hotel.info mette a disposizione quattromila alberghi cinesi. In essi nel 2008 sono stati prenotati su hotel.info circa 50mila pernottamenti per un valore di circa 4,5 milioni di euro. www.hotel.info


44

TA d’

NET TRAVEL

Hong Kong UNA Hotels & Resort: blog e social network Hotels & Resorts, la ed è dedicata agli eventi e alle fa campagna UNA catena alberghiera italiana manifestazioni che hanno luopresente in tutto il territorio go in Italia, alle esperienze di insieme nazionale, annuncia il lancio viaggio degli ospiti nelle cita Lastminute del proprio blog e l’arrivo su tà e negli hotel e resort UNA L’Hong Kong Tourism Board ha lanciato una campagna promozionale su Lastminute.com, una delle più importanti agenzie di viaggio on line. Un mini sito all’interno del portale, con un motore di ricerca dedicato a voli, hotel e pacchetti volo più hotel per Hong Kong, contiene informazioni utili a proposito della destinazione e dei link che rimandano direttamente alla sezione “Interactive Itinerary Planner” del sito www.discoverhongkong.com e agli ultimi filmati disponibili su You Tube. Sempre più facile da consultare, la sezione dedicata all’Interactive Trip Planner interattiva permette ai turisti di creare itinerari personalizzati prima di arrivare a Hong Kong. Il sistema, infatti, permette di selezionare, giorno dopo giorno, le attività, le esperienze e gli itinerari disegnati a misura di desiderio. www.discoverhongkong.com

Facebook, Twitter, e Flickr. «Con questo nuovo blog e la nostra presenza sui principali Social Media desideriamo offrire ai nostri ospiti strumenti che permettano loro di “conversare” con noi», ha dichiarato Angelo La Riccia, direttore commerciale di UNA Hotels & Resorts. «Siamo inoltre convinti che le storie e i suggerimenti che i nostri clienti scelgono di condividere sono il miglior modo per comprendere le loro esigenze e le loro aspettative». Raggiungibile all’indirizzo http://blog.unahotels.it/, il blog di UNA Hotels & Resorts è suddiviso in quattro sezioni tematiche. La prima sezione si chiama “Experience Italy”

e UNAWAY. L’area “Photo Story” raccoglie invece i racconti di viaggio che gli ospiti desiderano condividere con gli utenti del web, raccontati attraverso gli scatti più belli, mentre “Highway Travel” è la sezione dedicata ai viaggi in automobile, con pensieri e racconti di viaggio on the road nel Belpaese e un focus particolare sugli itinerari lungo le autostrade. “UNA Life”, infine è la sezione del blog dedicata alle numerose notizie e novità del mondo UNA, tra cui iniziative, aperture e proposte di soggiorno.

http://blog.unahotels.it/

Un Pool italiano per girare il mondo Il Pool 5to1f lancia una novità assoluta: il primo sito italiano che organizza viaggi intorno al mondo. Giri nel Mondo è un’azione che coinvolge i cinque tour operator del gruppo, cioè African Explorer, Go Asia, Go Australia, Tour 2000, Vela. «Il grande e vero plusvalore garantito da questa iniziativa è l’esperienza e la competenza su ciascun specifico territorio di ben cinque tour operator, uniti per realizzare nei minimi dettagli un viaggio che per molti sarà ‘il viaggio della vita’. È una sfida che siamo felici di cogliere perché le basi con cui lavoriamo su tutte le destinazioni della nostra programmazione sono estremamente solide», spiega Ludovico Scortichini, marketing manager del Pool. I cinque operatori del Pool, ciascuno specializzato su un’area geografica specifica, coprono infatti con la loro segmentazio-

ne ben cinque continenti. Sono allo studio alcuni itinerari di massima che, come avremo modo di scoprire, proporranno percorsi tematici o con un filo conduttore comune, ma che saranno sempre e solo un suggerimento da cui partire per creare ogni viaggio su misura, cercando di rispondere al meglio alle attese e ai sogni di ciascuno. Scortichini conclude, infine, con un’importante specifica: «È fondamentale anche aggiungere che il Pool offrirà un importante supporto alle agenzie di viaggio. Queste potranno infatti prendere contatto con il tour operator del consorzio che preferiscono, il quale si occuperà di coordinarsi con il resto del Pool, garantendo agli agenti di potersi rapportare, con agilità e facilità, con un solo operatore pur avendone cinque a disposizione». www.5to1f.com


45

NET TRAVEL

Easyviaggio.com: un portale dedicato all’informazione Parte del gruppo Easyvoyage.com, lanciato in Francia nel 2001 da Jean-Pierre Nadir e approdato in Italia nel 2008, Easyviaggio. com, il portale d’infomediazione dedicato ai viaggi e al turismo, offre un approccio originale grazie alla combinazione di cinque elementi: forti contenuti editoriali, comparazione tra le offerte del

mercato (voli, circuiti, soggiorni, hotel), classificazione degli hotel, community on line e la newsletter con selezione di offerte speciali. Easyviaggio.com ha come missione rendere la ricerca dei viaggiatori ‘fai-da-te’ il più facile possibile fornendo informazioni attendibili ed esaustive, grazie ai motori di confronto per la comparazione di oltre l’85% delle offerte disponibili sul mercato. Per portare a termine la sua missione, Easyviaggio.com si attiene a otto principi che rappresentano le linee guida della sua azione: informazione oggettiva e imparziale; infor-

mazione esaustiva; contenuto editoriale redatto con estrema professionalità da una redazione di 18 giornalisti; ampia selezione delle migliori offerte; informazioni pratiche per il viaggio; più di 2.500 hotel classificati ogni anno; notizie di attualità; pareri e testimonianze dei viaggiatori. Grazie a questi elementi, Easyviaggio.com ha già raggiunto dei risultati molto importanti: oltre 400mila visitatori unici al mese, più di 200mila clic rimandati ogni mese verso gli operatori e oltre un milione di abbonati alle newsletter. www.easyviaggio.com

HRS é leader in Europa nel settore delle prenotazioni alberghiere HRS registra nel suo sistema di prenotazioni in Internet oltre 100 milioni di accessi mensili 13.000 aziende nazionali ed internazionali utilizzano il sistema HRS per le prenotazioni alberghiere Non é richesto un contingente, il prezzo e la disponibilitá vengono stabiliti direttamente dall´Hotel Pagamento diretto in Hotel, nessun voucher

HRS, il Numero 1 per le prenotazioni alberghiere ! +39 06 420 31 555


46

BEST PRACTICE

di Dario Bongiovanni e Alessandra Boiardi

Il cruscotto, questo Il “dashboard” è una vera e propria sala di controllo sul computer del travel manager che in qualsiasi momento è in grado di fornirgli le indicazioni sull’andamento dei viaggi d’affari dell’azienda, dal livello dei servizi, alle performance dei fornitori e ai volumi di spesa: uno strumento prezioso che va usato con cura

hat you measure is what you get, if y o u c a n’t m e a s u re i t you can’t manage it”. Da questo assunto comincia la teoria di Robert Kaplan e David Norton, ideatori delle Balanced score cards. Se quindi è vero (e condivisibile) che ciò che si misura è ciò che si ha, e non si può gestire ciò che non si riesce a misurare, ci interfacciamo con due macroaree:

“W


47

sconosciuto 1. Conoscere che cosa dobbiamo misurare (e di conseguenza controllare). 2. Avere gli strumenti adatti per poterlo fare nel modo migliore. Quanto sopra vale tendenzialmente per tutti i settori aziendali, a maggior ragione per quello dei viaggi d’affari, dove si deve necessariamente misurare la performance di uno o più fornitori, relativamente all’erogazione di un servizio nella cui valutazione pesa in modo importante anche la percezione individuale del singolo viaggiatore. Diamo per assunto (ma in molti casi non è così) che il primo punto (conoscere che cosa dobbiamo misurare) sia un dato consolidato all’interno delle aziende, e, di conseguenza, concentriamoci sull’ultima generazione di strumenti a supporto di tale obiettivo. Parliamo dunque di cruscotti direzionali, o dashboard che dir si voglia, strumenti che hanno recentemente fatto irruzione in questo nostro mondo dei viaggi d’affari. Di che cosa si tratta? Estremamente in sintesi, si tratta di una vera e propria “sala controllo” situata sul computer del travel manager, che in qualsiasi momento è in grado di fornirgli macro indicazioni (ma con la possibilità di scendere al massimo livello di dettaglio, anche di singolo biglietto/voucher emesso) sull’andamento dei viaggi d’affari dell’azienda, sulle performance dei fornitori, sul monitoraggio dei livelli di servizio (Sla), e sui volumi di spesa rispetto al budget.

Detto in questo modo, sembrerebbe si tratti di uno strumento meraviglioso e soprattutto irrinunciabile per chiunque, visto che in un unico “contenitore” si troverebbero in maniera strutturata i principali indicatori che regolano il funzionamento di un determinato settore aziendale (se non di tutta l’azienda). Una grande quantità di dati Vediamo se è proprio così, ma, soprattutto se questo prodotto è

davvero per tutti. Entrando in un maggiore livello di dettaglio rispetto alla definizione di cui sopra, dobbiamo necessariamente partire dal presupposto (o meglio dall’assunto) che il mondo dei viaggi d’affari produce una considerevole quantità di dati, e i dati generano necessariamente un alto numero di rapporti informativi e statistici; a ciò dobbiamo aggiungere che tutti gli attori della filiera del viaggio d’af-

L’importanza del cruscotto consiste nella sua capacità di raccogliere in un unico strumento per il travel manager la pluralità di dati e informazioni provenienti da vari soggetti, tipici del viaggio di affari

fari forniscono dati e report al cliente finale, anche (in molti casi) per aggiungere valore al loro portafoglio prodotti/servizi. Questi dati risultano essere accomunati da un denominatore comune: tutti sono parziali e vengono rilasciati in formati differenti. Se questa disamina, dal lato fornitore, configura uno scenario sicuramente complesso, dal lato azienda (e quindi “fruitore” dei dati) la situazione è altrettanto complessa, e, in ultima istanza onerosa. Chiunque sia a qualche titolo coinvolto nel processo del travel “deve controllare qualcosa”: • il travel manager controlla l’operato dell’agenzia che a sua volta controlla la policy; • il controllo di gestione verifica l’attinenza delle spese con il budget; • l’amministrazione controlla l’andamento e la situazione dei pagamenti;


48

BEST PRACTICE

ENRICO BERTOLDO AMADEUS IL CRUSCOTTO COME STRUMENTO DI SIMULAZIONE DI BUSINESS «La tecnologia legata alla mobilità del viaggiatore d’affari impone il continuo sviluppo di soluzioni end-to-end sempre più allineate al concetto di interattività, esperienzialità e alla cultura della partecipazione sociale virtuale come elemento economico e di cultura del viaggiatore d’affari». È in questa dimensione che, secondo Enrico Bertoldo, direttore marketing di Amadeus, DAVIDE ROSI si deve considerare l’utilità del cruscotto di gestione. «Il BCD TRAVEL focus sul viaggiatore business come attore principale dell’attenzione alla dinamica della trasferta – spiega Bertoldo – impone logiche di multicanalità e multimedialità aziendale che rendono la realtà aziendale una sorta di “sistema azienda aperto” nel senso virtuale del termine. In questo clima di forti stimolazioni economiche, personali ed esperenziali diventa focale per il travel manager contare su strumenti di “intelligence” e reportistica aziendale che consentano in qualsiasi momento di misurare la pressione dei costi e dei benefici dei servizi legati alla trasferta. I cruscotti o sistemi di misurazione, che un tempo fornivano in tempo reale i dati richiesti dal travel manager, Cruscotto, plancia o dashboard che dovranno sempre più diventare degli strumenti dir si voglia, questi sistemi di repordi simulazione di business, in una logica di opeting permettono di visualizzare l’anratori booleani dove anche la logica del “se allodamento globale o settoriale delra” consentono al travel manager di operare l’azienda. Ma si devono trattare complessi calcoli e manipolazioni delle variabili per come indicatori o come veri e propotere essere sempre vigile in un momento di pri punti di arrivo? «Considerare i forte stimolazione economica, dove ogni singolo cruscotti come indicatori è un’afmicro-segnale corrisponde a un cambiamento fermazione reale – spiega Davide dell’offerta e del prezzo. La logica di cruscotto, Rosi, direttore generale di Bcd Trasi tramuta così in una logica previsionale di visiovel –, che bisogna tenere sempre a ne manageriale che diviene un elemento caratmente per evitare di cadere nelterizzante della professionalità del travel manal’errore di fidarsi solo dell’indicatore ger di successo». A.B. evidenziato, tralasciando le analisi di approfondimento. Come dice il termine stesso, i cruscotti indicano le performance delle aziende e per tale ragione devono essere considerati dei punti di partenza su cui fare riflessioni e controlli più approfonditi, in modo da individuare eventuali interventi correttivi da applicare. Peraltro, relativamente ai costi del “travel”, il punto più complesso è la gestione di tutte le voci del processo “Nota spese” e trasferte che, quasi sempre, hanno fonti differenti (agenzia, back-office, contabilità, nota spese, carta di

CRUSCOTTI: INDICATORI O PUNTI DI ARRIVO? E SE FOSSE UN PO’ ANCHE MODA? credito eccetera) e che devono quindi essere normalizzate per un controllo efficace di come l’azienda sta effettuando le trasferte di lavoro e gestendo i relativi costi. Rispetto a questo tema ci sono, già da qualche tempo, interessanti soluzioni informatiche di database relazionali di nuova generazione che consentono, con relativa facilità, gestione di fonti multiple. Anche qui, attenzione ai costi: le mode pagano il nome più che la sostanza. Ho infatti l’impressione che oggi, al pari di tanti altri temi, il cruscotto sia all’apice di una “moda” che valorizza anche oltre i suoi meriti questa tecnica di controllo di gestione. Come già detto, l’attenzione agli indicatori è importante, ma le analisi critiche, gli approfondimenti, la capacità di pianificare e individuare politiche correttive, il controllo e la normalizzazione di tutte le voci di costo e la responsabilizzazione organizzativa di una attività sono elementi ancora più importanti rispetto all’indicatore generale di una performance». A.B.


49

ANDREA SOLARI CARLSON WAGONLIT TRAVEL CHI UTILIZZA DI SOLITO I CRUSCOTTI?

• l’ufficio Hr controlla il rispetto delle procedure interne. I punti elencati, il cui grado di complessità e direttamente proporzionale alla grandezza e alla complessità dell’azienda che li attua, pongono in essere una necessità fondamentale, che è quella di consolidare (ovvero che qualcuno lo debba “fisicamente” fare) i dati e renderli fruibili a chiunque ne abbia bisogno, nel formato che desidera, secondo la calendarizzazione che meglio gli aggrada e per la motivazione che lo spinge a richiederli. Business intelligence per dati fruibili Ritornando alla nostra definizione di cruscotto, quindi, cominciamo a dire che il cruscotto è il terminale di un lavoro di business intelligence in grado di raccogliere, pulire e consolidare i dati in modo intelligente, attivo e proattivo. E questo comincia a ridurre la potenzialità di utilizzo ad aziende che

possano permettersi di acquisire strumenti e implementare progetti di business intelligence, quindi, tendenzialmente ad aziende di medio-grande dimensione. Oltre a ciò non possiamo non tener conto di fattori di tipo culturale, che, tendenzialmente, nel nostro paese, non portano il viaggio a essere considerato come un “key business” aziendale, nonostante le spese di viaggio si attestino tra la terza e la quarta voce di bilancio, e siano universalmente riconosciute come tra quelle maggiormente controllabili. Quindi è sicuramente meno difficile trovare “cultura del viaggio d’affari” in un’azienda di grandi dimensioni che non in una del cosiddetto segmento Pmi. Sicuramente, entrando in un abbozzo di tecnicismo, un cruscotto direzionale deve essere in grado di recepire dati (meglio di integrarsi) sicuramente con l’agenzia di viaggio (anche più di una a seconda della configurazione di ser-

Di dashboard ci parla anche Andrea Solari, direttore commerciale e marketing in Italia di Carlson Wagonlit Travel. «In prima istanza i travel manager e i direttori acquisti che necessitano, per evitare di “perdersi” nell’analisi di una mole enorme di dati, di poter confrontare le performance aziendali con gli obiettivi prefissati e di avere un’immediata visibilità delle variabili ritenute prioritarie sulle quali i risultati non sono in linea con le attese, così da approfondire l’analisi e intraprendere in modo tempestivo le adeguate azioni correttive. Lo strumento, però, serve anche per effettuare simulazioni che possono costituire la base per presentazioni e proposte al top management e quindi rappresenta nel contempo un supporto strategico alle decisioni dell’alta direzione». Quali sono i vantaggi? «I vantaggi sono evidenti: attraverso il monitoraggio di una serie di indicatori chiave – ovviamente anche con il supporto degli account manager della propria travel management company – i travel manager possono “governare” in modo strategico le spese di viaggio e i processi aziendali e cogliere le maggiori opportunità di risparmio. Il Cwt Program Management Center riunisce per esempio anche i dati provenienti da diverse fonti, tra cui i provider di carte di credito, e offre un accesso centralizzato a informazioni, report di dettaglio e indicatori di performance, consolidando i dati sia su base locale che globale. Questo consente di estendere il controllo all’intera spesa di viaggio, incrociando i dati dell’agenzia con quelli delle carte di credito». Quanto i cruscotti sono noti a coloro che potrebbero o dovrebbero utilizzarli? «Per quanto riguarda le nostre aziende clienti il “cruscotto di gestione” è noto a tutti. Il tool, web-based, è stato da noi lanciato nel 2007 e insignito lo scorso anno del Premio Innovazione al Business Travel Show di Londra». A.B.

vizio), con le carte di credito (almeno con quella centralizzata deputata al pagamento della biglietteria aerea), con il self booking tool (ove presente), con il gestionale interno aziendale, con i Gds, e con eventuali altri strumenti di prenotazione (per esempio portali alberghieri e/o di autonoleggi/ferrovie). Come potete vedere stiamo ulteriormente restringendo il panel di utilizzo dell’applicazione e spostandolo “verso l’alto”. In definitiva, dunque, che genere di suppor-

Essendo il terminale di un complesso lavoro di business intelligence, il cruscotto è uno strumento prezioso per le grandi aziende, ma di difficile utilizzo nella piccola e media impresa


50

BEST PRACTICE

to-utilizzo-funzionalità hanno i cruscotti? Quale funzionalità? Immaginiamo che il nostro travel manager, ogni mattina, accendendo il suo computer abbia un aggiornamento in tempo reale su come si stanno muovendo le persone dell’azienda, ovvero, a titolo di esemplificazione: • quante persone sono in questo momento in trasferta • dove sono • con che mezzo si stanno spostando • in quale struttura alberghiera si trovano • i loro programmi di rientro. Questa è solo una parte delle funzionalità potenziali, in quanto il suo “cruscotto” sarà anche in grado di dirgli quante persone hanno progettato di partire in quella giornata o nelle successive. Il cruscotto, previa opportuna e approfondita profilazione sarà in grado di elencare quanti passeggeri si trovano (o progettano di andare) in aree a rischio, mettendo quindi in atto delle logiche di risk management che fanno ormai sempre più parte del nuovo volto del business travel. Intangible assets Queste macro-funzionalità fanno riferimento alla pura logica informativa-operativa, componente non fondamentale dell’area di responsabilità del travel manager. Ma il vero punto di forza dei cruscotti direzionali è costituito dalla misurazione di tutta un’altra serie di fattori e parametri che, tendenzialmente, vanno sotto la categorizzazione di “intangible assets”, ovvero, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, misurazioni legate alla soddisfazione, all’affidabilità,

Con il cruscotto il travel manager viene aggiornato in tempo reale su quante persone dell’azienda sono in trasferta, in che città si trovano, con quale mezzo si stanno spostando, in quale albergo sono e i loro programmi di rientro

al livello di servizio ecc. Quindi di profilo sostanzialmente più alto dal punto di vista dell’interesse aziendale, è invece il supporto che il cruscotto può fornire per quanto riguarda il monitoraggio dei livelli di servizio attesi rispetto a quelli inseriti all’interno del documento contrattuale; ormai buona parte (se non la totalità) dei contratti di servizio business travel prevedono dei documenti che si occupano di declinare il livello (minimo) di Servizio (Service level agreement), regolati da indicatori di performance più o meno approfonditi e articolati (Key performance indicator). Un cruscotto opportunamente profilato sarà in grado di mappare nel continuo tutti i Kpi, e dare al travel manager visibilità dell’andamento, rispetto a quanto contrattualizzato. La logica macro di indicazione di valutazione dei Kpi è quella del semaforo, ovvero: • verde, buona performance, ci si trova in un’area di rispetto di quanto contrattualizzato • giallo, warning, ovvero ci si trova in un’area al limite del rispetto


51

della contrattualizzazione, immediatamente sopra e/o immediatamente sotto la soglia di accesso • rosso, pessima performance, ci si trova in una condizione di non rispetto del livello qualitativo contrattualizzato. È chiaro che una macro-indicazione di questo tipo fornisce immediatamente al travel manager una mappatura delle aree di intervento immediato e a medio termine; ovviamente, secondo la logica del “drill down”, il cruscotto fornisce la possibilità di scendere nel massimo livello di dettaglio, perseguendo il fine di comprendere la motivazione di non conformità a un determinato Kpi, con la possibilità di intraprendere quanto necessario ad apportare l’opportuno correttivo. Anche dal punto di vista procedurale il cruscotto è in grado di fornire un buon supporto al travel manager, in particolar modo per quanto attiene al rispetto/non rispetto della travel policy aziendale. Anche in questo caso la visualizzazione grafica utilizza la logica del semaforo, al fine di facilitare

l’individuazione delle non conformità; ovviamente il supporto ha una sua collocazione ideale nel far risaltare le non conformità dei viaggi a venire, in modo da poter così permettere un intervento correttivo che, nel limite del possibile, riporti il viaggio al rispetto della travel policy. I dati così opportunamente raccolti, “puliti” da eventuali imperfezioni e opportunamente catalogati, saranno molto utili al travel manager in una logica di negoziazione di contratti con i vari fornitori primari, ovvero compagnie aeree, alberghi, autonoleggi, ecc. Ricordiamo che un’approfondita conoscenza del proprio modello di consumo è fondamentale ai fini di una conseguente migliore strategia di negoziazione e approccio ai fornitori. Abbiamo quindi avuto modo di verificare come il nostro percorso di analisi dei cruscotti oscilli dalla bontà del poter fornire dati e indicazioni di alto profilo al fatto di essere un prodotto fruibile (nella totalità del ventaglio delle funzionalità offerte) da aziende di grossa

dimensione. A questo dobbiamo necessariamente aggiungere un altro aspetto sicuramente importante, che d’altro canto abbiamo già citato prima, ovvero quello culturale; un’azienda che si accinga a implementare dei cruscotti deve essere pienamente conscia che non si tratta di un prodotto di tipo “plug and play”, ma di un vero e proprio progetto che ha senso solo e unicamente se previsto almeno in un lasso di tempo di medio periodo. Poiché l’implementazione di tali prodotti prevede analisi di fattibilità, test, correttivi (tempistica non inferiore a sette-otto mesi), che non possono essere gestiti se non da un gruppo di lavoro misto azienda/ fornitore, il ritorno sull’investimento (Roi) non può essere previsto in un lasso di tempo inferiore a tre anni dal momento di rilascio effettivo del prodotto finito. Come abbiamo velocemente accennato in fase iniziale, l’ampio ventaglio di potenzialità di verifica e controllo dei cruscotti direzionali, trovano un matching ideale nella teoria delle Balanced score card, ovvero un criterio e una metodologia di misurazione tendenzialmente complesso ma completo, in quanto ingloba sia elementi esterni sia interni all’azienda, sia finanziari sia operativi, e soprattutto coniuga obiettivi a medio-corto termine con obiettivi strategici a lunga gittata. Le card Che cosa sono le Bcs? Sono una “metodologia di controllo strategico” utilizzata in una struttura multidimensionale per descrivere, attuare e gestire la strategia di tutta l’organizzazione allo scopo di tradurre missioni e strategie in una serie completa di misure della performance, che forniscono un modello di struttura per un siste-

Il ritorno in termini di produttività aziendale del cruscotto non può essere previsto in un lasso di tempo inferiore a tre anni dal momento di rilascio effettivo del prodotto


52

BEST PRACTICE

ma strategico di misurazione e gestione. Le turbolenze economico-finanziarie sono sempre più all’ordine del giorno, e hanno sempre più spinto (anche nel mondo del travel) i vari attori della filiera a rincorrere parametri di redditività in modo sempre più pressante. Il cambio di pelle Il mondo dei viaggi d’affari sta sempre più cambiando pelle, e le aziende che sopravviveranno saranno quelle che meglio sapranno adattarsi al cambiamento. Una chiave di lettura di questo adattamento consiste, dal punto di vista aziendale, nel dotarsi di strumenti che siano un supporto nel continuo per ricevere correttamente le varie informazioni, numerose, complesse e disaggregate, allo scopo di com-

Il mondo dei viaggi d’affari sta cambiando rapidamente pelle: le aziende che sopravviveranno saranno quelle che saranno state capaci di interpretare meglio e adattarsi al cambiamento

prendere sempre meglio in che modo trarne il massimo vantaggio competitivo. In questo senso i cruscotti direzionali sono uno strumento sicuramente utile, per coloro il cui livello di complessità e le cui dimensioni ne giustifichino l’utilizzo, ma sicuramente non indispensabile. Certo i maggiori produttori e le stesse Tmc stanno lavorando allo sviluppo di versioni di tipo “light”, che garantiscano delle funzionalità di macro-controllo e che quindi possano essere fruibili anche da

aziende di tipo Pmi, ma siamo ancora lontani sia da percentuali di utilizzo e diffusione esaustive sia da valori anche solo accettabili di penetrazione del mercato. Certo, come ogni qualsiasi tipologia di prodotto anche i cruscotti hanno sia estimatori sia detrattori, gli uni che li reputano strumenti (quasi) indispensabili in uno scenario di efficace gestione dell’intero processo dei viaggi d’affari, gli altri che viceversa ritengono che l’apparato di tecnologia che sottostà all’utilizzo delle dashboard deb-

ba necessariamente apportare dei cambiamenti per cui le aziende ancora non sono pronte, e in ogni caso che il famoso Roi di cui abbiamo trattato in precedenza sia troppo traslato nel tempo per risultare interessante. Probabilmente, come spesso succede, la verità sta sempre nel mezzo, e se è vero che un’azienda, a partire dal segmento Pmi in su non può far a meno di avere dati corretti, puliti, e specifici in rapporto alle sue esigenze di business, è altrettanto vero che un utilizzo estensivo e smodato della tecnologia (cosa purtroppo in essere nel nostro settore da tre-quattro anni a questa parte) non sarebbe giustificato né giustificherebbe degli investimenti anche ingenti. D’altro canto, per aziende che riescano a coniugare una dimensione e un volume di spending importante con una cultura di travel management, e la possibilità di effettuare degli investimenti quantomeno a medio termine, i cruscotti direzionali potrebbero essere il terminale ideale dell’infrastruttura tecnologica, che permette di impostare rilevazioni anche a medio-lungo termine. La tendenza ad affidarsi esclusivamente a misure di tipo finanziario, infatti, incoraggia un comportamento a breve termine che sacrifica la creazione di un valore a lungo termine in favore di una performance immediata.


53

ELITE RENT A CAR

di Simona Zin

Un noleggio “d’élite” La società europea di noleggio Elite Rent a Car mette a disposizione un parco auto di grande prestigio e propone ai business traveller tariffe corporate e benefit studiati per soddisfare le esigenze più diverse a casa madre di Elite Rent a Car, società specializzata nel noleggio di auto d’alta gamma, nasce a Ginevra nel 1987. Da allora ha iniziato la sua espansione entrando nei mercati francese, tedesco, ceco, austriaco, monegasco, fino a raggiungere le attuali 14 agenzie con garage e le cinque di rappresentanza a Mosca, San Paolo, Miami, Dubai e Londra. In Italia, in particolare, Elite è presente dal 2003 e ha uffici e garage a Milano, Firenze e Roma. La società dispone di un parco auto di grande prestigio, con anticipi di mercato, full optional e top di gamma per ogni tipo di necessità sia leisure sia business. Per esem-

L

pio, anche le auto city Mini e Fiat 500 sono il top della gamma. Ogni autovettura è corredata di cambio automatico, Gps e interni in pelle, tutto all’insegna del lusso e della cura dei dettagli. Per dare un’idea del giro d’affari di Elite Rent a Car, il gruppo nel corso del 2008 ha gestito e noleggiato circa quattrocento veicoli in leasing e proprietà per complessivi settemila contratti, consegnando e ritirando ogni singola auto tramite i suoi driver ai propri clienti in tutta Europa. Ma quali sono per le aziende i vantaggi nell’affidarsi a Elite Rent a Car? «Senza dubbio tramutare il parco auto aziendale in un parco a richiesta, affidandosi al noleggio solo quando è necessario spostarsi, evitando i costi di

immobilità dei mezzi, può essere un modo per gestire meglio i budget di spesa», ha dichiarato Roberto Canedoli, country manager Italia del gruppo ginevrino. La particolarità del servizio Il servizio offerto da Elite Rent a Car è molto particolare: seguendo le esigenze del cliente, infatti, la società consegna e ritira le auto presso gli aeroporti, gli alberghi, gli uffici, 24 ore su 24 e sette giorni su sette, tutto l’anno; la vendita alla clientela finale avviene esclusivamente tramite carta di credito e con il circuito e l’organizzazione di verifica di copertura del costo di noleggio e di franchigia rischi. Elite organizza anche attività di La società di noleggio auto d’alta gamma Elite è presente in Italia dal 2003 con uffici e garage a Milano, Firenze e Roma. Nella foto in alto, Roberto Canedoli, country manager Italia

incentive tramite il prodotto “Ede Elite Driving Experience” che permette ai clienti di provare tutte le migliori auto del mondo su itinerari stradali particolari e di soggiornare in alberghi esclusivi. Alle aziende Elite dedica il programma “Business & Fun”, tariffe corporate su misura e benefit studiati per soddisfare le esigenze dei business traveller più esigenti. Tra i servizi offerti da questo programma: lo staff del gruppo provvede a consegnare e a riprendere l’auto direttamente presso la sede dell’azienda, presso l’hotel o in aeroporto; è previsto uno sconto personalizzato sui chilometri extra e sul rifornimento finale dell’auto; Elite collabora anche al rispetto per l’ambiente, offrendo gratuitamente l’opzione car sharing. Infine, il gruppo segue il cliente anche alla fine del viaggio d’affari: si può infatti decidere se si vuole tenere l’auto noleggiata anche per il weekend oppure se si vuole cambiarla con un auto sportiva o con un Suv a tariffe molto vantaggiose. Un altro progetto di Elite Rent a Car consiste nell’offrire tariffe che comprendono l’abbinamento auto e residence di lusso: è un’idea dedicata alla clientela corporate e pensata per chi è fuori per lavoro cinque giorni a settimana. La prima collaborazione tra la società di autonoleggio e una struttura è stata con il De Suite di Milano. Indirizzo a fine rivista


TA d’

RECEPTION

Nuovo direttore commerciale e marketing per Aran Hotels

Hyatt riorganizza il programma fedeltà

Aran Hotels ha nominato Francesco Azzolini (nella foto) direttore commerciale e marketing del gruppo. Il nuovo direttore ha maturato esperienze presso lo Sheraton Golf Parco de Medici e l’Hilton Airport di Fiumicino e ha contribuito a lanciare il prodotto All Time Hotels. Nel suo nuovo incarico, si occuperà in particolare del posizionamento dei tre alberghi di proprietà del gruppo sul mercato nazionale e internazionale, l’Aran Park Hotel e l’Aran Mantegna a Roma e l’Aran Blu a Ostia. Per informazioni: www.aranhotels.com

Si rinnova Hyatt Gold Passport, il programma fedeltà di Hyatt, che propone nuovi privilegi come notti e connessione a Internet gratuiti, upgrade alle suite ed esclusive aree check-in. Il nuovo programma è stato presentato presso il Park Hyatt Milan dal general manager Claudio Ceccherelli, che ha spiegato: «Hyatt Gold Passport permette ora ai soci dei due livelli più alti Diamond e Courtesy di avere disponibilità di camere garantite anche in caso di full booking e di chiedere l’upgrade in suite. Gli altri soci possono prenotare in qualsiasi momento usufruendo dei punti». Per informazioni: www.hyatt.com

Rinnovato lo Starhotels Ritz Partnership tra Boscolo Hotels e Hotusa È stato completamente rin- matismo gioca un ruolo da novato lo Starhotels Ritz di Milano, ora caratterizzato da colori non convenzionali, contaminazioni di stili e un design moderno, frizzante, dall’al-

lure metropolitana. Situato in via Spallanzani, dietro Corso Buenos Aires, famosa via dello shopping, l’hotel si apre all’accoglienza con un’ampia hall. Ovunque l’intenso cro-

protagonista creando giochi di luci e ombre. A completare l’effetto scenico, l’uso di materiali caldi e vivi come la pelle. Moquette, arredi in legno teak e wengè, pelle e velluti sono i materiali che ridisegnano le 197 camere dell’albergo, mentre per l’organizzazione di meeting lo Starhotels Ritz offre sette sale riunioni. Articolate su due livelli, alcune con luce naturale, modulari, tutte dotate delle migliori attrezzature per meeting ed eventi, possono ospitare fino a 170 posti su una superficie totale di quasi quattrocento metri quadrati. Info: www.starhotels.it

In base a un recente accordo, i network di alberghi indipendenti facenti parte del gruppo Hotusa si convertono in rappresentanti del portafoglio di Boscolo Hotels. Il contratto di rappresentanza alberghiera prevede venti strutture ricettive di Boscolo integrate nel brand Style T&E Hotels e due in quello Domus Selecta. Per la prima categoria sono stati scelti cinque fra i sette hotel Boscolo cinque stelle: il Boscolo Hotels El Aleph e il Boscolo Hotels Exedra di Roma, il Boscolo Hotels New York Palace di Budapest, il Boscolo Hotels Carlo IV di Praga, Il Boscolo Hotels Exedra Nice di Nizza, il Boscolo Hotels Dei Dogi di Venezia e il Boscolo Hotels Exedra, che aprirà prossimamente a Milano. Per Domus Selecta, il brand delle strutture ricettive di charme, sono state invece scelte due strutture appartenenti al brand Boscolo B4: il B4 Grand Hotel Ducato di Firenze e il B4 Porro Pirelli di Varese. Oltre a questi, entrano in Hotusa per essere commercializzati altri 11 alberghi. «Con questa partnership – commenta Roberto Boscolo (nella foto) – abbiamo voluto scommettere sull’esperienza di quello che oggi è il consorzio alberghiero leader in Europa, con oltre 2.330 strutture associate». Info: www.boscolohotels.com


TA d’

RECEPTION

Palermo, quattro stelle al Cristal Palace Il Cristal Palace Hotel di Palermo raggiunge un obiettivo importante: acquisisce la classificazione di struttura a quattro stelle. «La nuova classificazione - commentano dall’hotel - rappresenta sicuramente un riconoscimento relativo all’attenzione e alla cura che la direzione e l'intero staff mette nel proprio lavoro e quindi alla qualità dei servizi offerti che l’albergo sarà lieto di continuare a onorare». La struttura, in stile moderno e minimalista, collocata in posizione centralissima nel capoluogo siciliano, si propone alla clien-

tela con camere confortevoli, una ristorazione curata, accorgimenti per chi viaggia sia per business sia per piacere. Grazie al suo sviluppo su dieci piani, sovrasta il territorio circostante fornendo, proprio dal roof garden di recente realizzazione, un panorama straordinario sulla città. Con la nuova classificazione, salgono a tre le strutture Shr Hotels & Resorts che si propongono al mercato come quattro stelle. Il Cristal Palace Hotel si aggiunge infatti all’altra struttura palermitana, il Quality Hotel President, e al suggestivo Tor-

re Artale Relais di Trabia (Palermo). Un motivo di orgoglio per la catena alberghiera siciliana, che prosegue nel suo intento di riqualificazione e con progetti alberghieri innovativi già in fase di start up. Per informazioni: www.shr.it

L’UNA Hotel Regina apre a Bari

Sapori d’Oriente a Milano

Ha aperto i battenti l’UNA Hotel Regina, alle porte di Bari. L’hotel, che si trova a circa dieci chilometri dal centro del capoluogo pugliese, è stato realizzato in armonia con il patrimonio architettonico locale e, immerso nel verde, gode di una splendida vista sul mare. Il centro congressi accoglie fino a settecento posti ed è dotato di copertura Internet wireless, mentre i tre ristoranti accolgono eventi fino a ottocento persone. «Le cento camere dell’albergo – s p i e g a Camillo Lanzone, direttore della struttura – sono dotate di terrazzo affacciato sul lussureggiante giardino, hanno a disposizione ampi spazi dedicati al wellness e alle attività sportive: tre piscine semiolimpioniche, palestra e centro benessere». Per informazioni: www.unahotels.it

Shanghai e l’Oriente sono il tema del Garden Lunch 2009 del Sophia’s Restaurant dell’Enterprise Hotel di Milano che, fino alla fine di settembre, delizierà incontri e pranzi di lavoro con un viaggio sensoriale attraverso suggestioni e sapori dei Paesi lontani. Una raffinata selezione di ricette dalla Cina all’India, dal Medio Oriente alla Turchia e alla Grecia per tornare in Italia, con le prelibatezze della cucina mediterranea. In attesa del pranzo, o dopo, è possibile sorseggiare un aperitivo o bere un caffè nella piacevole zona relax dell’hotel, che quest’anno accoglie il Respace lounge, con protagonisti un innovativo divano componibile per esterni, l’originale Sonatalchiarodiluna, ispirato a una tastiera di pianoforte, e gli imbottiti modellabili Play Space, divertenti e confortevoli cuscini colorati in taglia maxi. Per informazioni: www.enterprisehotel.com

Business in riunione all’Holiday Inn Milan Assago Dopo i lavori di ristrutturazione, viene inaugurato l’Holiday Inn Milan Assago, che presenta tra le novità più salienti un nuovo concept dedicato ai meeting di alto livello. Il primo piano della struttura è infatti ora definito “Accademy Floor” e dispone di rinnovate boardroom per riunioni direttive. A livello della hall si trovano altre sei sale modulari, modernamente attrezzate e con luce naturale capaci di ospitare fino a trecento delegati. Anche tutte le 203 camere dell’albergo sono state ristrutturate. Info: www.holidayinn.com


TA d’

RECEPTION

Marrakech, riapre La Mamounia

Anniluce… avanti nel mondo degli eventi Innovazione e tradizione, funzionalità e antica ospitalità: nasce da questi concetti, solo apparentemente in contrasto, il concept di Anniluce, un nuovo spazio situato nel cuore di Milano e pensato per accogliere una vasta gamma di manifestazioni: open day, sfilate, mostre, meeting, conferenze, showcase, presentazioni, corsi di formazione, feste e molto altro. Lo spazio si presenta come un ambiente comodo e discreto, attrezzato con servizi accurati che soprattutto possono essere personalizzati secondo le diverse esigenze. Un ampio salone di 310 metri quadrati, suddivisibile eventualmente in due parti, è collocato in un suggestivo immobile storico della vecchia Milano, un tempo adibito a deposito degli omnibus (gli antichi tram a cavallo). L’allestimento tecnologico propone quanto di più avanzato si possa desiderare, dalla sala regia all’impianto audio, dall’illuminazione modulare alla connessione Internet. Anniluce dispone anche di un locale appositamente predisposto per il servizio catering. L’accesso esterno unico garantisce sicurezza e controllo. Info: www.spazioanniluce.it

Nel cuore di Marrakech torna a splendere uno dei simboli della tradizione marocchina, l’Hotel La Mamounia: raffinato ed elegante, sarà inaugurato il 29 settembre e presenterà un’atmosfera rinnovata, caratterizzata da accenti arabo-andalusi. Inaugurato nel 1922, il magnifico palazzo moresco che ospita l’hotel è situato a pochi minuti dalla celebre Koutoubia, nella famosa piazza di El Fnaa, e si affaccia su uno splendido parco. Con i suoi 2.500 metri quadrati dedicati alla spa, il benessere sarà uno degli aspetti maggiormente a cuore del nuovo direttore Didier Piquot, manager di grande esperienza nel set-

tore del lusso. Grande attenzione anche alla cucina: La Mamounia proporrà ai suoi clienti un viaggio attraverso i sapori orientali e occidentali più raffinati. Per la cucina francese, la direzione è affidata al celebre chef parigino Jean-Pierre Vigato, mentre lo chef italiano Alfonso Iaccarino proporrà una raffinata rivisitazione personale della cucina italiana. A completare l’offerta, il ristorante tipico marocchino: la raffinata selezione di sapori orientali sarà esaltata dalla superba cornice che ospita i clienti, l’ampio parco affacciato sulla Medina e sulle montagne dell’Atlas. Per informazioni: www.mamounia.com

A Trieste è tornato a risplendere lo Starhotels Savoia Excelsior Palace Dopo due anni di lavori riapre uno degli emblemi dell’ospitalità alberghiera triestina, oggi Starhotels Savoia Excelsior Palace. Attraverso l’appassionato restauro dello storico hotel triestino, la catena alberghiera restituisce infatti alla città e alle sue rinnovate aspirazioni turistiche internazionali un luogo di alta rappresentanza, straordinario testimone di un’epoca, un’alchimia di 1.200 metri di boiserie, ventimila metri di sete e velluti, seimila pezzi di porcellane d’epoca, soffitti decorati, stucchi e arredi originali. Le 142 camere, di cui 18 sono suite e altrettante sono attrezzate con angolo cottura per lunghi soggiorni, sono arredate in stile classico, con accenti contemporanei, con un ampio uti-

lizzo di materiali eleganti e pregiati. Il centro congressi è composto di nove sale riunioni (tutte con luce naturale) e può accogliere complessivamente fino a 650 persone, con una capacità in sala plenaria fino a 320 posti e sale per incontri ad alta riservatezza. Per informazioni: www.starhotels.it


8 destinazioni, 67 voli a settimana. Il Brasile più bello ti aspetta con TAP.

TAP è la Compagnia europea con più destinazioni in Brasile e con il maggior numero di voli dall'Italia, via Lisbona e Oporto, per Rio de Janeiro, San Paolo, Fortaleza, Salvador da Bahia, Recife, Natal, Brasilia e Belo Horizonte. Senza contare, inoltre, tutte le altre città brasiliane raggiunte grazie agli accordi con le Compagnie aeree locali. Impossibile trovare di meglio!

TAP. Vi siamo vicini, vi portiamo lontano. Per informazioni e prenotazioni Call Center Agenti di Viaggio: 848 864 040 Call Center Passeggeri: 02 69682334 Call Center Frequent Flyer Victoria: 02 69682365 www.flytap.com www.tapvictoria.com e-mail: tapitaly@tap.pt


60

MAISTRA HOTEL

di Daria Nardi Bessola

Il gruppo alberghiero croato scommette sulla pittoresca cittadina croata con il Monte Mulini, un esclusivo boutique hotel dove l’essenza del Mediterraneo è declinata secondo i più esclusivi dettami dell’accoglienza di alto livello

Rovigno a cinque stelle è un nuovo gioiello nello scrigno del gruppo alberghiero croato Maistra, l’esclusivo boutique hotel a cinque stelle Monte Mulini Hotel di Rovigno. L’intento del gruppo è, con questa apertura, di lanciare la città croata come destinazione d’élite sul Mediterraneo. Il Monte Mulini Hotel, che si impone per la sua architettura contemporanea, sorge sulla collina omonima, sovrastante una baia e circondato dalla riserva naturale protetta Punta Corrente. Aperto tutto l’anno, l’albergo si presenta all’esterno con un corpo centrale ricoperto da una parete in vetro sui primi tre piani: in corrispondenza, all’interno, c’è la lobby

C’

Le camere del Monte Mulini Hotel di Rovigno sono ampie e di gusto contemporaneo, impreziosite con arredi e manufatti originali provenienti dalla Croazia e da diverse parti del mondo, fra cui Inghilterra, Italia, Germania e Stati Uniti

con l’area check in, che regala una bella vista sul mare. Tutte le aree comuni sono state in effetti realizzate proprio per esaltare il più possibile la luce naturale. Le camere, con balcone, si affacciano sull’elegante piscina, sul mare cristallino e sulla natura circostante. Sono molto ampie e di gusto contemporaneo, impreziosite con arredi e manufatti originali – sono provenienti, oltre che dalla stessa Croazia, da diverse parti del mondo, tra cui la Germania, l’Inghilterra, l’Italia, e anche da New York – appositamente creati per l’hotel. Ma il Monte Mulini non per-

de di fascino nemmeno in inverno, e a suggerirlo, ci sono ampi camini che ben si “abbinano” allo stile classico degli interni. L’atmosfera è sempre calda, anche grazie alle sfumature e alle tonalità scelte, che vanno dal bronzo al bianco panna. Eleganza gourmet All’Hotel Monte Mulini non manca certo l’occasione per godere della buona tavola grazie alle specialità preparate dall’executive chef Tomislav Gretic, che vanta esperienze come l’apertura del ristorante Asia de Cuba di Dubai


61 L’Hotel Monte Mulini dispone di due ristoranti: il Mediterraneo con 54 posti in una spaziosa terrazza e il Wine Vault al piano terra che propone invece le prelibatezze della cucina francese

A consigliare il vino giusto da abbinare alla cena, c’è il sommelier Emil Perdec e la sua cantina, una selezione di ben 560 vini croati e internazionali. Degustazioni private possono essere organizzate in una sala appositamente creata.

e la permanenza al Dolder Grand di Zurigo. Ora la sua nuova sfida è quella di rendere i due ristoranti dell’Hotel Monte Mulini il punto di ritrovo dei gourmand di tutta la zona. Il ristorante à la carte Mediterraneo dispone 54 posti in una spaziosa terrazza per cene all’aperto durante la bella stagione. Perfetta location anche per una cena d’affari, che oltre a offrire il meglio della tradizione culinaria mediterranea, aggiunge un tocco di esclusività grazie al panorama e all’atmosfera di assoluto relax. Se il tempo non permette di cenare sotto le stelle, la sala interna offre altri 118 coperti. Il Wine Vault restaurant al piano terra propone invece prelibatezze della cucina francese. Attraverso un cancello di ferro battuto si accede al ristorante, una cantina con soffitti a volte, mattoni a vista e pavimenti in pietra, illuminata da candele. Nulla è lasciato al caso per mantenere comunque un’atmosfera accogliente e “calda”, e si può anche scegliere di cenare all’aperto.

Benessere mediterraneo Mare, buona tavola, servizio a cinque stelle: non poteva mancare la spa. Il centro benessere occupa tre piani: al primo ci sono la reception e le cabine, una sala e un giardino per il relax e aree che possono essere utilizzate in esclusiva, al secondo la piscine e la sauna. Tutto all’insegna del wellness, ma anche dell’eleganza: dai colori – oro e bianco – ai materiali d’ispirazione mediterranea, come le rocce stilizzate con “cascate” di Swarovski. Alla scoperta di Rovigno Con una breve passeggiata, si raggiunge Rovigno, uno dei centri più pittoreschi di tutto il Mediterraneo. La città vecchia è arroccata su una strettissima penisola che culmina in una collina, su cui si affollano case in stile veneziano con i tetti in terracotta, dominate dalla chiesa ottocentesca di Santa Eufemia. Viuzze acciottolate invitano a perdersi tra i negozi e le colorate gallerie, dove andare alla scoperta di oggetti artigianali del-

Il centro benessere si sviluppa su tre piani e comprende una reception, le cabine, una sala, un giardino, le piscine e la sauna, tutto all’insegna del wellness e dell’eleganza

la tradizione locale. Al centro, la piazza è un brulicare di persone che frequentano i numerosi locali e ristoranti allineati di fronte al porto, affollato di piccole barche e pescherecci. Luoghi perfetti per la sera, e se di giorno si ha un po’ di tempo, non si può rinunciare a un po’ di relax su una delle belle spiagge. Anche i dintorni offrono molto e Rovigno è sicuramente un ottimo punto di partenza per conoscere meglio questo angolo di Mediterraneo. Indirizzo a fine rivista


62

GH BONAVIA

di Ofelia Figus

L’accoglienza che fa storia A Rijeka, città portuale al centro del golfo del Quarnero, da oltre un secolo l’ospitalità veste i fasti del Grand Hotel Bonavia, albergo a vocazione business simbolo dell’hotellerie di lusso in Croazia

sistono luoghi capaci di evocare atmosfere lontane, di richiamare in vita personaggi e vicende che hanno fatto epoca. Uno di questi è sicuramente il Grand Hotel Bonavia di Rijeka, in Croazia. La storia di questo elegante quattro stelle a vocazione business, simbolo dell’ospitalità di lusso nel panorama croato dell’hotellerie, inizia nel 1876 ed è strettamente intrecciata con quella di Rijeka, importante città portuale al centro del golfo del Quarnero, a soli settanta chilometri da Trieste, tra le aree di maggiore attrazione per il comparto del turismo congressuale e incentive. Per secoli questa affascinante cittadina affacciata sul mare è stata il crocevia di commercianti, marinai, uomini d’affari e semplici

E

viaggiatori, che hanno trovato ospitalità nelle prime strutture appositamente dedicate, sorte proprio nella zona. Tra queste, il Grand Hotel Bonavia, situato nel cuore antico di Rijeka, fin dall’inizio e successivamente negli anni si è ritagliato un posto di primo piano grazie alla qualità e al livello del servizio, superiore a quello di una comune struttura di categoria quattro stelle, alla professionalità dello staff e alla sua accoglienza, caratterizzata da un’inconfondibile personalità. Oggi, le navi attraccate al porto di Rijeka sono ormai solo imbarcazioni turistiche, ma la città ha saputo conservare la memoria del suo passato, ancora vivo in alcuni luoghi divenuti dei simboli, proprio come il Grand Hotel Bonavia, che tre anni fa ha celebrato un importante anniversario: 130


63

anni dalla fondazione, un traguardo che lo pone tra i più antichi alberghi d’Europa. Da allora, a varcare la sua soglia sono stati non soltanto uomini d’affari ma personaggi di spicco del mondo della politica, della cultura e dello spettacolo. La fama delle sue proposte gastronomiche, in particolare, ha fatto il giro del mondo. Nel 2000 un attento e profondo restauro lo ha consacrato a vera e propria istituzione nel panorama internazionale dell’ospitalità e lo ha reso un rinnovato punto di incontro per i moderni viaggiatori d’affari, che oggi chiedono classe, eleganza e tradizione ma anche efficienza e dotazioni tecnologiche che siano di supporto alle esigenze lavorative, insieme a servizi sempre più aggiornati e attuali per i momenti da dedicare al relax e al tempo libero. Il Grand Hotel Bonavia di Rijeka è costituito da 114 eleganti camere, comprese sei suite e una presidential suite, tutte arredate con mobili di design e decorate da eleganti dipinti alle pareti

Tradizione e attualità Il Grand Hotel Bonavia accoglie i propri ospiti nelle sue 114 eleganti camere, incluse sei suite e una presidential suite che prende il nome dal più famoso commerciante e imprenditore di Rijeka, Ljudevit Adamic. Tutte le stanze sono elegantemente arredate con mobili di design e decorate da dipinti alle pareti; sono inoltre dotate di tutti i comfort e le tecnologie di ultima generazione in grado di sostituire in funzionalità e comodità l’ufficio più attrezzato. Per le occasioni di lavoro l’albergo mette a disposizione un centro congressi con tre sale modulabili che possono accogliere fino a 250 posti, equipaggiate di tutti i moderni supporti tecnici e audiovisivi capaci di riservare un’atmosfera piacevole e rilas-

sata per meeting, presentazioni e incontri d’affari. La gastronomia è il fiore all’occhiello dell’hotel, che offre tre ristoranti: il Bonavia Classic e la sala banchetti Winter Garden, ideali per cene di gala e cocktail di benvenuto, in grado di accogliere rispettivamente 150 e duecento persone, e il ristorante à la carte Kamov, dagli interni di design e dai dettagli esclusivi, che si distingue per le proposte culinarie di alto livello, nazionali e internazionali, e la particolare attenzione riservata alla cucina locale. Cocktail e aperitivi si possono organizzare anche sulla terrazza al settimo piano dell’hotel. Molte persone stimate e conosciute al livello mondiale hanno avuto il piacere di godere delle squisite delizie gastronomiche preparate dai migliori chef. Tra le

molte persone che il Grand Hotel Bonavia ha avuto come clienti ricordiamo Papa Giovanni Paolo II, il cardinale Angelo Sodano, Ottavio Missoni, Orson Welles, Kirk Douglas, Nastassja Kinski, Bernie Ecclestone e molti altri. Per le occasioni di relax, sempre gradite dopo le fatiche lavorative, gli ospiti hanno a loro disposizione un centro benessere con spa, sauna, bagno turco, massaggi e trattamenti estetici e una palestra attrezzata. Gli altri numerosi servizi dell’hotel includono anche un parcheggio privato e un servizio transfer su richiesta con limousine. A soli 35 chilometri si può facilmente raggiungere l’aeroporto dell’isola di Krk, a 115 chilometri dell’aeroporto Ronchi dei Legionari di Trieste mentre a pochi passi dal Grand Hotel Bonavia Rijeka accoglie i visitatori con le sue stradine antiche, il porto con i pescherecci, le barche a vela e le imponenti navi da crociera, e con i suoi monumenti, tra cui l’ottocentesco Teatro nazionale Ivan Zajc, il Museo navale e storico del litorale, la Torre Civica, il santuario della Madonna di Trsat, tra i più antichi al mondo, e il duecentesco castello Gradina Trsat. Indirizzo a fine rivista


64

WORLDWIDE

di Giovanni Fassola

Meta d’affari e polmone industriale, in mezzo a centri commerciali e grattacieli del terzo millennio Guangzhou conserva i tratti del suo passato coloniale. Tra tradizioni religiose e ristoranti piccoli e grandi nei quali scoprire i segreti della gastronomia cinese

Riso - e business angiare a Guangzhou fa parte di una vita piena e felice». E ancora: «I cantonesi mangiano tutto ciò che ha due gambe ma non è un uomo, tutto ciò che ha quattro gambe ma non è un tavolo, e tutto ciò che ha due ali ma non è un aeroplano». Ci sarà qualche motivo se alcuni dei più diffusi proverbi “culinari” cinesi si riferiscono a una città di dieci milioni di abitanti cresciuta sulle rive del fiume delle Perle. Benvenuti allora a Canton, o per dirla alla cinese Guangzhou, terza cit-

«M

tà della Cina e capoluogo dell’operosa e folle provincia del Guangdong, ma anche metropoli per eccellenza del gusto con gli occhi a mandorla. Orientamento business Prosperata nei secoli grazie alla sua posizione strategica in prossimità del delta del Fiume delle Perle, Canton - così l’hanno chiamata inizialmente i francesi e, con loro, da allora, buona parte del resto del mondo - è diventata la più grande città costiera del sud della Cina, porto cruciale per il commercio con la regione di Hong Kong (con il treno superveloce, sono solo due ore e mezzo di viaggio) e sede di industrie e uffici. Risultato: alla mattina presto la città è avvolta da una densa cappa di smog, segno evidente di come la “vecchia” Guangzhou abbia ormai lasciato quasi completamente il posto a un boom fatto di centri commerciali e moderni grattacieli. Del resto, che da queste parti il business abbia pochi rivali lo si capisce soprattutto durante i due appuntamenti annuali, in aprile e in ottobre, della Canton Fair, una delle più importanti manifestazioni dedicate all’export della Repubblica Popolare. Dai pro-


65

- alla cantonese dotti alimentari all’elettronica, dalla ceramica all’abbigliamento, dai mobili ai motori, alla fiera si trova di tutto da sempre. Basti pensare che la prima edizione ebbe luogo nella primavera del 1957 e, da allora, la fiera si è svolta regolarmente ogni anno, persino durante il caos della Rivoluzione culturale. Una continuità a dir poco sorprendente, spiegabile solo con lo status storico e politico sempre avuto dalla città di Guangzhou. La prima in tutta la Cina, nell’Ottocento, a essere “aperta” da e per gli occidentali, ai quali fu concessa un’isola nel centro storico per commerciare con i cinesi. Tra passato e futuro Se a prima vista Canton colpisce soprattutto per la sua modernità, nonostante la modernizzazione, le strade intasate per il traffico e il rumore assordante, in questa metropoli del commercio esistono ancora luoghi capaci di restituire l’atmosfera del tempo che fu. Per rendersene conto, basta fare un giro a Xiguan, il nucleo vecchio della città di Guangzhou. Sotto alte arcate, importate dall’Italia da architetti cinesi, si susseguono, una accanto all’altra, le file di case a un piano tipiche del passato. Da non perdere poi, sono i numerosi tem-

Shopping L’artigianato di Canton è particolarmente pregiato e conosciuto in tutto il mondo, non solo per la produzione di finissime sete, ma soprattutto per la lavorazione dell’avorio, della ceramica e della porcellana. Per averne un’idea, il posto giusto è il mercato di Qingping, di fronte all’isola di Shamian. Un altro indirizzo è Benshop (17 Jian She 6 Road), dove il giovane designer cinese e giornalista gastronomico Ben Lee gestisce un piccolo negozio che vende i servizi di piatti e altri accessori da lui creati.

A Guangzhou ci sono circa diecimila ristoranti, dal piccolo e accogliente locale di strada al grande ristorante all’interno di un albergo di lusso


66

WORLDWIDE

Guangzhou è la terza città della Cina per abitanti e nel passato è stata una colonia portoghese nota con il nome francese Canton

DOVE MANGIARE Pan Xi (151 Longjin Xilu, tel. +86 20 8181 5718). Dim sum scelti e atmosfera unica in 12.000 metri quadrati di parco, con laghetti, piccoli ponti e gallerie. È considerato il più grande ristorante all’aperto della Cina Tao Tao Ju (20 Dishipu Lu, tel. +86 20 8181 6111). Dal 1880 il ristorante più popolare di Guangzhou. Offre cucina cantonese classica. Lai Wan Market (368 Huanshi Dong Lu, tel. +86 20 8333 DOVE DORMIRE 8989, www.thegardenThe Garden Hotel (368 hotel.com.cn). Huanshi Dong Lu, tel. +86 Uno dei molti ristoranti 20 8333 8989, www.theall’interno del noto Gargardenhotel.com.cn) den Hotel. Un poco Marriott Guangzhou kitsch e scuro. Nello (122 Liu Hua Lu, tel. +86 stesso edificio, da pro20 8666 6888, www.marvare anche The Carouriott.com) sel, il ristorante girevoDong Fang Hotel (Liu le con vista stupenda sulHua Road 120, tel. +86 20 la città. 8666 9900, www.hoteldongfang.com)

Curiosità Guangzhou è gemellata con... Bari, dal 1986. Nel 2005, il Prodotto Interno Lordo pro capite di Canton era di Yuan 58.000 (5.300 euro). Una singolare legge emanata l’1 gennaio 2007 vieta in tutta la città la circolazione di moto e scooter per prevenire la microcriminalità e contenere gli alti tassi di smog da monossido di carbonio.

pli, come quello di Liurong (detto il tempio dei Sei Banani), famoso per la sua pagoda dei fiori costruita nel 479: alta 55 metri, è formata da nove piani. Poco fuori città, invece, il Tempio degli Antenati della famiglia Chen, costruito verso la metà dell’Ottocento, offre un’idea dell’abilità degli artigiani locali: qui gli ingressi, i tetti e i cortili sono ornati da statue in pietra, legno e ceramica, mentre le stanze interne espongono pitture su seta. Domina, invece, l’architettura coloniale sulla piccola isola di Shamian; a pochi minuti dal caos cittadino, un’oasi di tranquillità con piccoli viali, antiche ville coloniali, negozi di prelibatezze, bar e ristoranti, luogo ideale per passeggiare sulle rive del fiume delle perle con a fianco gli hotel storici della città e il Parco Cuizhou. E per concludere la giornata, l’esperienza da non mancare è la crociera serale sul Fiume delle Perle, quando la skyline di Canton non ha nulla da invidiare ad altre ben più conosciute. La metropoli dei buongustai Se la vicina Hong Kong vanta sicuramente una fama culinaria indiscussa, Guangzhou può a pieno titolo essere considerata la vera e propria mecca della cucina cinese. Dove è possibile, gusto occidentale permettendo, gustare maialino laccato, involtini pri-

mavera, carne di coccodrillo e molte altre prelibatezze. Nel solo capoluogo della provincia di Guangdong, infatti, pare vi siano circa diecimila ristoranti, dal più piccolo locale di strada al grandioso ristorante all’interno di un albergo di lusso. Più che in ogni altra città del Regno di Mezzo. Ma più che nei ristoranti, il luogo ideale a Guangzhou per approfondire il tema della cucina cantonese è il mercato di Qing Ping. Si possono visitare bancarelle lungo le vie laterali e trovare esposte gabbie con serpenti, lucertole, tartarughe, rospi, cavallucci marini, millepiedi, scorpioni, ma anche infusi, radici, erbe e ogni tipo di prodotto per cucinare i piatti della tradizione. Senza contare i sac-


INFORMAZIONI UTILI

Tradizione e modernità si coniugano in questa metropoli che offre innumerevoli attrattive turistiche dal punto di vista naturalistico, architettonico e gastronomico

chi colmi di coccodrilli rinsecchiti utili contro la tosse e rane essiccate usate per la cura della pelle. Un’atmosfera simile si respira anche al mercato del pesce Huang Sha, dove commercianti e ristoratori si contendono urlando gli astici più freschi pescati nel vicino mare Cinese del sud o i delicati granchi del delta del fiume Yangt-

ze. Ma oltre a piatti che possono lasciare di stucco anche il più curioso dei gourmet europei, gli abitanti di Canton apprezzano molto anche pietanze più vicine al nostro gusto. Come ad esempio i dim (in cinese punto) sum (cuore), piccoli ravioli e bocconcini delicati dai vari ripieni. Si va da quelli fritti, come gli involtini primavera, alle polpette arrostite di riso, carne e pesce, ai tortini, ai panini cotti al vapore; piccole bontà che i cantonesi consumano già a colazione. Magari insieme a due dei dolci più diffusi: latte di bufala cagliato con il succo di zenzero, tipi-

Documenti Ottenere un visto per la Cina è molto più semplice che in passato, ma sono d’obbligo alcuni consigli per evitare intoppi. I più utilizzati sono il visto “L” (turistico) e il visto “B” (business). Il primo si può richiedere presso l’Ambasciata cinese e qualsiasi Consolato cinese in Italia. Il secondo dura fino a sei mesi (ovviamente rinnovabile) ed è quello dedicato agli imprenditori. In Italia lo si può richiedere grazie alla lettera d’invito di una compagnia registrata in Cina, da presentare a consolati e ambasciata assieme agli altri documenti. Come arrivare L’Aeroporto Guangzhou-Baiyun si trova a 28 chilometri a nord dalla città. Dall’Italia, China Southern Airlines opera: tre collegamenti settimanali per Canton via Parigi Cdg, in code-sharing con Air France; voli giornalieri via Amsterdam, in code-sharing con Klm (per prenotazioni e informazioni: www.interplanet-gsa.it). Corrente elettrica La corrente elettrica è 110/220 volt e 50 Hz. Fuso orario + 7 ore rispetto all’ora solare, + 6 rispetto all’ora legale. Guangzhou sul web Ambasciata Cinese in Italia: www.fmprc.gov.cn/ce/ceit/ita/ AGI China 24 (portale online dedicato al mondo Cina): www.agichina24.it Ambasciata d’Italia a Pechino: www.ambpechino.esteri.it/ambasciata_pechino Fondazione Italia-Cina: www.italychina.org/ Consolate Generale d’Italia a Canton: www.conscanton.esteri.it/Consolato_Canton Prefisso telefonico Prefisso telefonico dall’Italia: 0086 (aggiungere 20 per Canton). Valuta Renminbi Yuan (10 Rmb = un euro circa).

co della regione; oppure, piccole tortine farcite con crema di vaniglia, molto simili ai celebri pastéis de Belém di Lisbona. Non a caso portati qui nel XVI secolo dai portoghesi, stabilitisi sulla piccola isola Shamian dato che agli emigranti europei non era permesso allora abitare sulla terraferma.


TA d’

BLOCK NOTES

La guida che ti porta a cena con la storia È uscita la 33ª edizione della Guida Locali storici d’Italia, che presenta ben 227 tra i più antichi e prestigiosi alberghi, ristoranti e locali del nostro Paese, che conservano ambienti, atmosfere, arredi, cimeli e persino prodotti di un tempo. Edita dall’Associazione Locali storici d’Italia, la guida conta 252 pagine in italiano e inglese, illustrate dal pittore Gianni Renna ed è diretta da Claudio Guagnini. Uno strumento unico anche per una cena d’affari speciale, la nuova edizione presenta dieci new entry tra i locali storici. Si arricchiscono anche i “primati” dei locali storici, pubblicati nella parte finale della guida, con i “più legati al calcio”, “il più antico brevetto reale”, i “più a strapiombo”, i “più giornalistici”, e si ampliano anche i “più cinematografici”. Per informazioni: www.localistorici.it

Mille e una Singapore Nominata Best Business City in the World per ben sei anni consecutivi nel contesto del Business Traveller Asia-Pacific, Singapore ospita alcuni degli eventi internazionali più prestigiosi come il meeting annuale del Fondo Monetario Internazionale. La città, che ha conosciuto negli ultimi quarant’anni un fortissimo progresso economico, offre ai viaggiatori d’affari uno standard

di servizi molto elevato, non solo per gli strumenti all’avanguardia, ma soprattutto per il calore delle persone e per il fatto di essere una delle città più sicure del mondo. Con più di otto milioni di turisti l’anno, che occupano l’84% delle camere disponibili, vanta un’ampia offerta alberghiera. Da non dimenticare è la

sua vivacità, con numerose festività e ricorrenze, come il capodanno cinese, il Singapore festival of Arts e il National Day. Info: www.visitsingapore.com

Nuove soluzioni mobile per il bt da Amadeus Amadeus ha annunciato il lancio di una serie di soluzioni di telefonia mobile già disponibili quest’estate per i viaggiatori business. I servizi comprendono la possibilità di ottenere un’efficiente procedura di approvazione delle trasferte anche mentre si è in viaggio, ricevere informazioni, su richiesta, sul-

la destinazione in base all’itinerario e un sistema di controllo per la sicurezza dei dipendenti. Le nuove soluzioni sono compatibili con tutti i principali sistemi operativi di telefonia mobile come Windows Mobile, Symbian e BlackBerry. Per informazioni: www.it.amadeus.com

in breve Mark P. Ryan nominato nuovo Cio di Travelport Travelport ha nominato Mark P. Ryan come suo nuovo Chief Information Officer (Cio), con la responsabilità globale di definire e attuare le strategie tecnologiche dell’azienda, compreso lo sviluppo di soluzioni e applicazioni software. Ryan guida una squadra composta da più di cinquecento professionisti della tecnologia dislocati in tutto il mondo. Info: www.travelport.com Continua la promozione della regione Liguria È stato firmato a giugno il rinnovo del Protocollo d’intesa per la promozione del sistema congressuale ligure in Italia e all’estero. Il protocollo punta a favorire la promo-commercializzazione dell’offerta congressuale della regione sui mercati esteri e interni attraverso azioni di co-marketing. A ottobre a Las Vegas apre il City Center Aprirà il prossimo ottobre il nuovo City Center di Las Vegas. Si tratta di un nuovo progetto che copre un’area di 271mila metri quadrati tra il Bellagio e il Monte Carlo Resort, con resort, casinò, alberghi, aree per lo shopping e il divertimento e una zona residenziale. Nel City Center ci sarà “Aria”, un resort-casinò di 61 piani con 4.004 camere e uno spazio per meeting e congressi di 28mila metri quadrati con tecnologia all’avanguardia. Info: www.visitlasvegas.com


TA d’

BLOCK NOTES

Il travel manager si aggiorna Apre il nuovo con il corso di Alta formazione Convention Si terrà da gennaio a maggio del prossimo anno presso l’Università di Bologna il Corso di Alta Formazione per travel manager che, in cinque appuntamenti di due giorni ciascuno, vuole fornire metodologie e strumenti per progettare e controllare il processo di gestione delle trasferte aziendali. Durante il corso saranno discusse, tra l’altro, le potenzialità dell’analisi statistica nella scelta dei fornitori, nell’implementazione dei processi di autorizzazione, prenotazione, rendicontazione e pagamento, e nella valutazione dell’efficienza in ambito travel. Il coinvolgimento attivo di importanti player di mercato – Accor, AirPlus, Carlson Wagonlit Travel, Lufthansa Italia, Seneca, Travelport e Turismo d’Affari in veste di media partner – è garanzia di conoscenze allo stato dell’arte e di esperienza radicata nell’operatività quotidiana. Il corso è indirizzato a laureati o diplomati con esperienza in funzioni connesse al travel management, e permette di acquisire crediti formativi universitari. Ecco il calendario: 29 e 30 gennaio 2010 Il mercato dei viaggi d’affari: nuovi trend e prospettive. La progettazione dei processi di gestione e data collection per il business travel. 26 e 27 febbraio 2010

Le leve chiave per ottimizzare le spese e i processi di viaggio. L’evoluzione dei sistemi di pagamento verso la gestione amministrativa più efficiente. 26 e 27 marzo 2010 L’evoluzione del trasporto aereo e le nuove opportunità per le aziende. Tecniche di negoziazione con i fornitori primari, benchmarking e nuovi approcci rivolti alle “best buy”. Cenni sulle tecniche di campionamento e sul loro ruolo nell’ottimizzazione dei costi. 23 e 24 aprile 2010 L’approccio dell’hôtellerie al mercato business e le logiche di revenue management. Opportunità create dalla razionalizzazione di modelli di consumo e di comportamenti d’acquisto dei viaggiatori. Indicatori di produttività ed efficienza in ambito travel. 21 e 22 maggio 2010 Soluzioni tecnologiche integrate per la gestione dei processi. L’analisi delle performance per centri di costo/stabilimenti/viaggiatori. Per informazioni: Miriam Zaccara Tel. 0541.434355 Fax 0541.434356 polorn.formazionebt@unibo.it; m.zaccara@fondazionealmamater.it Coordinamento scientifico: Prof. Andrea Guizzardi (Osservatorio sui viaggi d’affari)

Centre di Melbourne Ha di recente aperto i battenti il nuovo Melbourne Convention Centre, che insieme al già esistente Melbourne Convention and Exhibition Centre, è uno dei più grandi e versatili complessi di questo tipo in Australia. Situato nel cuore della città, offre dai suoi edifici panorami molto suggestivi su Melbourne e sui suoi dintorni. Il suo bellissimo foyer può ospitare cocktail, eventi e manifestazioni di ogni genere fino a 8.400 partecipanti, mentre la sua sala plenaria ne ospita fino a cinquemila.

Il nuovo Melbourne Convention Centre è una location spettacolare, visitando la quale è possibile conoscere a fondo anche la città, con la sua storia, la sua tradizione marinara, l’arte e la cultura che la caratterizzano. Per ulteriori informazioni: www.mcec.com.au

A Lisbona dopo tre anni ha riaperto il Mude Dopo tre anni ha riaperto il Mude, il nuovo museo del design e della moda di Lisbona. Trasferitosi dal Centro Culturale di Belèm, nel cuore della capitale del Portogallo, presso la sede storica del Banco Nacional Ultramarino, in Rua Augusta, il museo ospiterà la collezione dell’artista lusitano Francisco Capelo, con una serie di pezzi unici. Info: www.visitlisboa.com Promozione congiunta per Varese e Zurigo Il Comune di Varese e Zurigo Turismo hanno stretto un accordo con il quale hanno avviato importanti azioni promozionali congiunte per il periodo estivo. L’obiettivo comune è quello di promuovere i rispettivi territori e i ricchi calendari di eventi delle due città. Info: www.zurigoturismo.com Hrs ha inaugurato i nuovi uffici di Roma Hrs-Hotel Reservation Service ha di recente inaugurato i nuovi uffici di Roma. Il portale di prenotazioni alberghiere ha la sede principale a Colonia ed è già attivo, oltre che in Italia, a Shanghai, Londra, Parigi e Varsavia. Proprio per festeggiare l’inaugurazione della nuova sede di Roma, Hrs ha lanciato un concorso a premi che mette in palio soggiorni e buoni sconto. Una sezione è dedicata anche alle agenzie di viaggio che possono partecipare al concorso andando al sito www.hrsalliance.it


TA d’

BLOCK NOTES

Milano aspetta il Mic plus È stato presentato ufficialmente a Milano il nuovo centro congressi di Milano “Mic Plus”, l’immenso polo convegnistico che nascerà entro due anni dall’ampliamento dell’attuale Milan Convention Centre e che diventerà il più grande centro congressi europeo. L’occasione ha permesso al sindaco di Milano Letizia Moratti di ribadire con quanto impegno il capoluogo lombardo si stia preparando non solo all’appuntamento con Expo 2015, ma a diventare il traino del mercato Mice italiano, posizionandosi fra le prime mete congressuali d’Europa. Quanto alle caratteristiche tecniche del nuovo “Mic Plus”, sono state delineate dall’amministratore delegato di Fiera Milano Congressi, Maurizio Lupi: si tratterà di un complesso in grado di offrire 18mila posti a sedere, un auditorium da 1.500 persone, una plenaria da 4.500 posti, 73 sale modulari da venti a duemila posti, 54mila metri quadrati espositivi. «Avremo, con quattro anni di anticipo rispetto all’Expo 2015, una sede d’avanguardia che sarà a disposizione di tutti gli eventi congressuali e fieristici che graviteranno su Milano negli anni a venire. Questi sono fatti concreti, non semplici proclami», ha detto Lupi. Per informazioni: www.fieramilanocongressi.it

A Cambi l’Oscar del Vino È stato scelto da una giuria popolare di oltre 27mila votanti il vincitore dell’Oscar del Vino Ais-Bibenda 2009. Si tratta di Carlo Cambi, giornalista professionista da oltre trent’anni, venti dei quali passati a “Repubblica”, che è stato premiato per “il coraggio e l’indipendenza dimostrata nella professione giornalistica”. La premiazione si è svolta domenica 31 maggio all’Hotel Cavalieri Hilton di Roma nel corso di uno show che ha conquistato anche

Rai Uno. Il premio, ideato da Franco Maria Ricci, è andato a Carlo Cambi anche per lo straordinario successo che i suoi libri, “Il Mangiarozzo” e “Le Ricette e i vini del Mangiarozzo”, editi da Newton Compton, hanno riscosso in questi anni, tanto da essere considerati dei best seller della letteratura enogastronomica. Il premio speciale della giuria è stato consegnato dal patron al produttore di vino Donato Lanati. Per informazioni: www.bibenda.it

Si presenta il Bergamo Convention Bureau Il neonato Bergamo Convention Bureau è destinato a posizionare la città e la sua provincia sul livello delle principali capitali Mice europee, grazie ai tanti appeal del territorio e alla vicinanza, nonché facile accessibilità, con il Nord Italia ed Europa. Tra i cardini del progetto Bergamo Cb c’è infatti la

partnership con l’aeroporto di Orio al Serio, il quarto scalo nazionale per passeggeri. Gli operatori affiliati sono per ora cinquanta, tra cui 18 hotel di categoria quattro stelle, 11 ristoranti, quattro dimore storiche, quattro società di catering, nove società di servizi per l’organizzazione di eventi e due spazi congressuali e fieristici di grande prestigio quali il Centro Congressi Giovanni XXIII e l’Ente Fiera Promoberg, il nuovo polo fieristico della città, con spazi polifunzionali, in grado di assicurare, rispettivamente, una capacità di 1.600 e cinquemila persone. E sono oltre 12mila i posti letto nelle quasi trecento strutture alberghiere della provincia, di cui 109 hotel a Bergamo città, e oltre 160mila i partecipanti agli eventi congressuali nazionali e internazionali registrati lo scorso anno. Info: www.bergamocb.com

A Venezia, la Terrazza del Palazzo del Cinema È stata inaugurata lo scorso giugno la Terrazza del Palazzo del Cinema di Venezia. La terrazza, grazie ai lavori di ristrutturazione realizzati, promossi dal presidente di Venice Convention, Roberto Magliocco, è stata interamente recuperata con l’intento di ampliare l’offerta di spazi per eventi di Venice Convention e per garantire alla Biennale una nuova area esclusiva da utilizzare per il tradizionale Festival del Cinema. Verrà inoltre aperto un bar-ristorante. Info: www.veniceconvention.com Avis ha fatto gol Avis Autonoleggio è stato una volta di più protagonista nel mondo dello sport, con la sponsorizzazione della manifestazione Urban Sport Village, l’evento sportivo che si è recentemente svolto presso la Galleria Porte di Roma. In questo spazio, in cui si sono avvicendati gare, spettacoli e atleti l’azienda di autonoleggio ha presentato “Realizza con Avis”, un gioco a premi che ha messo tutti alla prova: per vincere, bastava fare goal con un calcio di rigore. Info: www.avisautonoleggio.it A Vienna si vive meglio Il sondaggio annuale effettuato dalla società di consulenza Mercer che stima la qualità di vita di 215 metropoli al mondo ha messo Vienna in testa alla classifica del 2009 nel sondaggio che paragona la qualità di vita per le persone che sono espatriate. Info: www.vienna.info


74

Indirizzi utili City Style Hotels www.citystylehotels.it Elite Rent a Car Italia Srl Via Paolo da Cannobio, 13 20122 Milano Tel. 02.80.44.35 Fax 02.86.45.55.98 corporate-italy@eliterent.com www.eliterent.com Grand Hotel Bonavia Dolac 4, 51000 Rijeka, Croazia Tel. +385.51.35.71.00 Fax +385.51.33.59.69 bonavia@bonavia.hr www.bonavia.hr Hotel Diamante Tel. 0131.61.11.11 www.hoteldiamantealessandria.it

Hotel Sporting Maximilian’s Hotels Viale Vespucci, 20 - 47900 Rimini Tel. 0541.55.391 - fax 0541.55.455 info@hotelsportingrimini.com www.hotelsportingrimini.com Hotel La Favorita Tel. 0376.25.47.11 www.hotellafavorita.it Monte Mulini Hotel A. Smareglia bb, 52210 Rovinj, Croazia Tel. +385.52.63.60.00 Fax +385.52.63.60.01 montemulini@maistra.hr www.maistra.hr Marriott Grand Hotel Flora Via Vittorio Veneto, 191 - 00187 Roma Tel. 06.48.99.29 - fax 06.48.20.359 info@grandhotelflora.net www.grandhotelflora.net

San Paolo Palace Via Messina Marine, 91 90123 Palermo Tel. 091.62.11.12 Fax 091.62.15.300 booking@sanpaolopalace.it www.sanpaolopalace.it Seneca S.p.A. Via A. Gramsci, 72 66016 Guardiagrele (CH) Tel. 0871.80.38.10 Fax 0871.85.912 info@senecacmp.com www.senecacmp.com TUIfly Call center: 199.192.692 www.tuifly.com


76

SERVIZI PER I LETTORI

Prenotazioni aeree Compagnia aerea Adria Airways Aegean Cronus Airlines Aer Lingus Aeroflot Aerolineas Argentinas Aeromexico Air Alps Air Baltic c/o SAS airberlin group Air Canada Air Caraibes Air China Inter. Air Consult Air Dolomiti Air Europa AirEurope Air France Air Gabon Air Jamaica Air Madagascar Air Malta Air Mauritius Air Moldova Inter. Air Namibia Air New Zealand Air One Air Seychelles Air Zimbabwe Albanian Airlines Alitalia All Nippon Airways Alpi Eagles American Airlines Austrian Airlines Avianca Bahamas Air Balkan - Bulgarian Airlines Biman Bangladesh Airlines Blue 1 c/o Sas Blue Panorama bmibaby.com Braathens c/o Sas British Airways British Midland Airways Cameroon Airlines Cathay Pacific China Airlines Continental Airlines Copa Airlines Croatia Airlines Csa - Czech Airlines Cubana De Aviacion Cyprus Airways Delta Air Lines easyJet Egyptair El Al - Israel Airlines Emirates Estonian Air c/o SAS Ethiopian Airlines Etihad Airways Eurofly

Telefono

Email

Sito

booking@adria.si

www.adria.si www.aegeanair.gr www.aerlingus.com www.aeroflot.ru www.aerolineas.com.ar www.aeromexico.com www.airalps.it www.airbaltic.com www.airberlin.com www.aircanada.com www.aircaraibes.com www.airchina.com.cn www.air-consult.com www.airdolomiti.it www.aireuropa.com www.aireurope.it www.airfrance.it

(06) 42013582 (02) 66986985 / 66986156 (06) 482961 - (02) 86461407

suinfo.mil@aeroflot.ru

(06) 2222 (02) 72000193 199400737 (06) 83514955 899 130 385 (06) 8552249 - (02) 8051666 (06) 5413724 (045) 2886140

prenotazioni@airalps.at

199 414500 848 884466 (06) 4871403

00 800 66222111 (02) 804661 (06) 4744062 / 4743735 / 485471 (06) 59602148 800 876126 (06) 48880066 - 199 207080 (06) 5098413 (06) 48771350 - (02) 8855171 (06) 65011520 (06) 2222 (06) 65011600 (0499) 793511 (06) 66053169 - (02) 69682464 (02) 89634296

gabonrome@mclink.it

info@airmauritius.it

(06) 487711 - (02) 885517209 (02) 72000193 899 103353 (02) 72000193 199 712266

199 747340 (06) 4880862 - (02) 58315507 (06) 66053030 - (02) 69633256

(06) 65955125 - 199 309 939 (06) 42013620 - 848 883300 848 780376 (06) 4742641-2-3 - (02) 865777 (06) 42020310 - (02) 72000212 (06) 45206070 (02) 72000193 (06) 42011199 - (02) 8056562 / 86450270 (02) 62694904 mitkt@etihad.ae (02) 826881

www.airjamaica.com www.airmadagascar.com www.airmalta.com www.airmauritius.com www.airmoldova.md www.airnamibia.com www.airnz.co.nz www.flyairone.it www.airseychelles.it www.airzim.co.zw www.albaniaairlines.com www.alitalia.it www.ana.co.jp www.alpieagles.com www.americanairlines.com/it www.austrian.com www.avianca.com www.bahamasair.com www.balkanair.com www.bimanair.com www.blue1.com www.blue-panorama.com www.bmibaby.com www.braathens.no www.british-airways.com www.iflybritishmidland.com www.cameroon-airlines.com www.cathaypacific.com/it www.china-airlines.com www.continental.com www.copaair.com www.croatiaairlines.hr www.czechairlines.com www.cubana.cu www.cyprusairways.com www.delta.com www.easyjet.com www.egyptair.com www.elal.co.il www.emirates.com www.estonian-air.com www.ethiopianairlines.com www.etihadairways.com www.eurofly.it


Compagnia aerea Eva Air Evolavia Finnair Flybaboo Flybe.com Garuda - Cimair Germania Express Germanwings Helvetic Airways Iberia Icelandair Japan Airlines Jat Airways Jet2 Klm Korean Air Kuwait Airways Lao Aviation Lauda Air Italia Lithuanian Airlines Livingston Lot - Polish Airlines Lufthansa Luxair Maersk Air Malaysia Airlines Malev Hungarian Airlines Meridiana Middle East Airlines (Mea) Moldavian Airlines Neos Northwest Airlines Olympic Airways Pakistan Inter. Airlines Philippine Airlines Pga Portugalia Airlines Qantas Airways Qatar Airways Royal Air Maroc Royal Jordanian Royal Nepal Airlines Ryanair Sas Scandinavian Arlines System Saudi Arabian Airlines Singapore Airlines Sky Europe Sn Brussels Airlines Snowflake c/o Sas South African Airways Spanair c/o Sas Sterling Sudan Airways Syrian Arab Airlines Swiss International Air Lines Taca Inter. Airlines Tam Tap Air Portugal Tarom-Romanian Air Transport Thai Airways Thomsonfly TuiFly.com Tunisair

Telefono

Email

(02) 89096170 gsieva@sisam.it 899 022929 199 400099 (0041) 848445445 (prenot. internaz.) - (dall’Italia) 00800 44544545 (06) 4204531 - (02) 802917210

(02) 69682684 199 101191 (06) 4820431/48906142 - (02) 8690253 (06) 42012027 - (02) 866859 199 414199 (06) 65955952/3 - (02) 72095654 - 800 874488 (06) 42364201 (0331) 267321 - 800 052832 (0331) 267321 (06) 483448 / 4882680 - (02) 6705385 199 400044 00800 24564242 reservation@luxair.lu (06) 421541 (02) 862362 / 72000123 892928 (06) 486733 - (02) 8052463 899 130385 (0331) 232833 199 414199 (06) 47867334 - (02) 878692/3/4/5 (06) 42012110 - (02) 66719272 (06) 485471

neos@neosair.it

848 350010 (06) 4204501 - 899 103303 (06) 47823336 - (02) 88899111 - 800 254740 (06) 4787055 - (02) 801551 (06) 53293508 899 678910 (02) 72000193 (06) 42030460 - (02) 67077088 (06) 47855360 - (02) 7772921 166 205304 (02) 69682364 - 899 800903 (02) 439261 (02) 72000193

(06) 4200971 848 868120 (06) 91604062 (02) 5829941 - 199 151145 (02) 69682334 (06) 85305045 - (02) 86467205 (06) 47813304-05 - (02) 8900351 199 1920692 (06) 42113232 - (02) 8057752

Sito www.evaair.com www.evolavia.com www.finnair.com/italia www.flybaboo.com www.flybe.com www.garuda-indonesia.it www.gexx.de www.germanwings.com www.helvetic.com www.iberia.com www.icelandair.com www.jal.co.jp www.jat.com www.jet2.com www.klm.it www.koreanair.com www.kuwaitairways.com www.laoairlines.com www.lauda.it www.lal.lt/en/ www.lauda.it/livingston www.lot.com www.lufthansa.it www.luxair.lu www.maersk-air.com www.malaysiaairlines.com.my www.malev.hu www.meridiana.it www.mea.com.lb www.mdv.md www.neosair.it www.nwa.com www.olympic-airways.gr www.piac.com.pk www.pal.com.ph www.pga.pt www.qantas.com.au. www.qatarairways.it www.royalairmaroc.co.ma www.rja.com.jo www.royalnepal.com www.ryanair.com www.scandinavian.net www.saudiairlines.com www.singaporeair.com www.skyeurope.com www.brusselsairlines.com www.flysnowflake.com www.flysaa.com www.spanair.com www.sterlingticket.com www.sudanair.com www.syriaair.com www.swiss.com www.alilatine.com www.tamairlines.com www.flytap.com/Italia www.tarom.ro www.thaiair.it www.thomsonfly.com www.tuifly.com www.tunisair.com.tn


78

SERVIZI PER I LETTORI

Compagnia aerea

Telefono

Turkish Airlines Transavia.com Ukraine Inter. Airlines United Airlines Us Airways Uzbekistan Airways Varig Virgin Atlantic Vietnam Airlines Virgin Express Airlines Volareweb Yemenia Yemen Airways

(06) 45213849 - (02) 72008078 - (041) 2698190 info@turkishairlines.it 899 009901 (06) 487711 - (02) 8855171 (02) 69633707 (06) 4203261 - 848 813177 (06) 485471

Email

899 656545 (06) 42013024

Sito www.thy.com www.transavia.com www.ukraine-international.com www.united.com www.usairways.com www.gsair.it www.varig.com www.fly.virgin.com www.vietnamairlines.com www.virgin-express.com www.volareweb.com www.yemenia.it

Prenotazioni alberghiere Catena alberghiera Abitare la Storia ADI Hotels Accor Alliance Alberghi AmeriHost Inn Amt Hotels Sicily Collection Antares Hotels As Group Atahotels Baglioni Hotels Baymont Inn & Suites Beachcomber Hotels Best Western International Bettoja Hotels Biasutti Hotels Boscolo Hotels Brera Hotels Charme & Relax Choice Hotels International Choice Hotels Italia City Hotels Company City Hotels Italia ClassHotel Club MÊd Concorde Hotels Coophotels Danubius Beta Hotels Days Inn Domina Hotel Group Dorint Hotels & Resorts Italia Eurotel Italia Four Seasons Hotels & Resorts Framon Hotels G&W Hotels GHS Hotels & Restaurant Golden Tulip Worldwide Gruppo Envergure Hawthorn Suites Hilton Holiday Inn Hotels & Resorts Hotusa Hotels Italia Howard Johnson Hotels Hyatt Hotels & Resorts Ibis IHG InterContinental Hotels & Resorts Italy Hotel Club Jolly Hotels Kempinski Hotels & Resorts Knights Inn Le Meridien Logis d’Italia Luxe Worldwide Hotels Maritim Hotels Marriott Hotels & Resorts

Telefono

Email

(0322) 7255 (02) 67411411 199 129999 (06) 5945911 - 800 407407 0080085478544

mailbox@abitarelastoria.it info@adihotels.com

(02) 40302 - 800 979377 0362.64401 - Fax 0362.6440200 800 821057 0080085478544

salesitaly@wyndhamworldwide.com sales&marketing@ashotels.it booking@atahotels.it salesitaly@wyndhamworldwide.com

800 820080 (06) 4814798 / 4883288 - 800 860004 hb@bettojahotels.it (041) 5260120 (049) 8287777 - 800 253878 (0521) 233358 - 800 366353 800 872045 (06) 85203245 (0541) 307764 (051) 261622-3 (02) 5220191 (02) 7735

info@choicehotels.it info@cityhotelscompany.it city@mbox4net.it

(06) 4464763 0080085478544 (02) 55004471

salesitaly@wyndhamworldwide.com info@dominahotels.it

(0471) 262344 (090) 2282200 (091) 6281111 (06) 70701914 - (02) 723131 (02) 26414777 0080085478544 800 878346 800 877399 800 939444 0080085478544 800 872021 199 116952 (02) 6677091 800 877399 (0583) 909531 - 800 996997 800 017703 00800 42631355 0080085478544 800 783772 (02) 48519285 (0185) 776649 800 813013 800 876022

ghs@ghshotels.it salesitaly@wyndhamworldwide.com

salesitaly@wyndhamworldwide.com gsoitaly@ihg.com

salesitaly@wyndhamworldwide.com angela@luxehotels.com

Sito www.abitarelastoria.it www.adihotels.com www.accorhotels.com www.alliancealberghi.com www.amerihostinn.com www.amthotels.com www.antareshotels.com www.ashotels.it www.atahotels.it www.baglionihotels.com www.baymontinn.com www.beachcomber-hotels.com www.bestwestern.it www.bettojahotels.it www.biasuttihotels.com www.boscolo.com www.brerahotels.it www.charmerelax.it www.choicehotels.com www.choicehotels.it www.cityhotelscompany.it www.wonderful-italy.it/cityhotels www.classhotel.com www.clubmed.com www.concorde-hotels.com www.coophotels.it www.danubiushotels.com/hu/beta-hotels www.daysinn.com www.daysinn.co.uk www.dominahotels.com www.dorint.com www.eurotel-hotels.it www.fourseasons.com www.framonhotels.com www.gwhotels.com www.ghshotels.it www.goldentulip.it www.envergure.fr www.hawthorn.com www.hilton.com www.holiday-inn.com www.hotusahotels.com www.howardjohnson.com www.hyatt.com www.ibishotels.com www.ihg.com www.intercontinental.com www.italyhotelclub.com www.jollyhotels.it www.kempinski.com www.knightsinn.com www.lemeridien.com www.logis.it www.luxehotels.com www.maritim.de www.marriott.com


Catena alberghiera

Telefono

Email

Mercure Hotels 199 140858 Microtel Inn & Suites 0080085478544 salesitaly@wyndhamworldwide.com Minotel Italia Monrif Hotels (02) 452711 - 800 834033 Moevenpick c/o HTMS (02) 58100116 - 800 876169 My Hotels (0521) 1830000 info@myhotelsresorts.com Nicolaus Hotels (080) 5682111 Notturno Italiano Hotels (0578) 756070 Novotel 199 130858 Orient-Express Hotels (041) 5288075 Polo Hotels (02) 88571 Pregiohotel 199 166777 Preferred Hotels & Resorts (02) 67100886 - 00800 32375001 Radisson Sas 800 877446 Ramada Worldwide 0080085478544 salesitaly@wyndhamworldwide.com Ritz-Carlton Relais & Châteaux (0577) 2396168 Relais du Silence Royal Demeure Hotel Group (06) 69981290 sales.marketing@royaldemeure.com Royal Group Hotels & Resort (081) 7644621 info@royalgroup.it Romantik Hotels & Restaurants Int. Roscioli Hotels 800 840000 Silver Hotels Collection (06) 8542141 Sina Hotels (06) 4870222 Sofitel 199 150858 Sol Melià (02) 444061 - 800 790088 Sonesta Hotels Space Supranational Hotels 800 813013 Starhotels 800 860200 Starwood Hotels & Resorts (06) 54531 Sterling Hotels & Resorts (02) 67100886 - 800 876730 SRS - Worldhotels 800 877077 Summit Hotels & Resorts (02) 67100886 - 800 829190 Sun International Bahamas 001/954/7132500 Sun International Mauritius 00230/4011000 Sun International South Africa 0027/11/7807444 Super 8 0080085478544 salesitaly@wyndhamworldwide.com Swissôtel The Charming Hotels (06) 9774591 reservation@thecharminghotels.com The Leading Hotels of the World 800 822005 Thistle Hotels Top International Hotels (02) 723131 - 800 820144 (da fuori Milano) Travelodge 0080085478544 salesitaly@wyndhamworldwide.com Turin Hotels International (011) 5151911 - 800 179217 Una Hotels & Resorts (055) 88881 - 800 606162 info@unahotels.it Utell Hotels and Resorts (02) 723131 - 800 820144 Valtur Vivahotels (055) 294687 - 800 700822 Westin Hotels & Resorts Wingate Inns 0080085478544 salesitaly@wyndhamworldwide.com Wyndham Hotels & Resorts 0080085478544 salesitaly@wyndhamworldwide.com Worldhotels (02) 66797801 - 800 877077 Zacchera Hotels (0323) 913990 info@zaccherahotels.com Zanhotel Group (02) 4210448

Sito www.mercure.com www.microtelinn.com www.minotel.it www.monrifhotels.it www.moevenpick-hotels.com www.myhotelsresorts.com www.nicolaushotels.com www.nih.it www.novotel.com www.orient-expresshotels.com www.polohotels.com www.pregiohotel.com www.preferredhotels.com www.radissonsas.com www.ramada.com www.ritzcarlton.com www.relaischateaux.fr www.relaisdusilence.it www.royaldemeure.com www.royalgroup.it www.romantikhotels.com www.rosciolihotels.com www.silverhotelscollection.com www.sinahotels.com www.sofitel.com www.solmelia.com www.sonesta.com www.spacehotels.it www.starthotels.it www.starwood.com/roma www.sterlinghotels.com www.srs-worldhotels.com www.summithotels.com www.cpscaribnet.com/ads/atlantis www.sunresort.com/hotel-1.htm www.sun-international.com www.super8.com www.swissotel.com www.thecharminghotels.com www.lhw.com www.thistlehotels.com www.top-hotels.com www.travelodge.com www.thi.it www.unahotels.it www.utell.com www.valtur.it www.vivahotels.com www.westin.com www.wingateinns.com www.wyndham.com www.worldhotels.com www.zaccherahotels.com www.zanhotel.it

Noleggio auto Autonoleggio

Telefono

Alamo Rent a Car Autoeuropa Autonoleggio Autonoleggio Pini Avis Autonoleggio Elite Rent a Car Emmepi (autonoleggio con conducente) Euronoleggi Europcar Fly Business Center (nol. con autista) Hertz Holiday Autos Italia Italy by Car Maggiore Sixt Autonoleggio - Win Rent

800 824152 800 334440 (02) 29400555 pini@pini.it 199 100133 (02) 804435 corporate-italy@eliterent.com (02) 90981212 (02) 70100511 800 014410 (02) 58581199 199 112211 (naz.) - 199 113311 (internaz.) 848 800820

Email

(06) 2293531 (central.) - 199 1515120 (prenotaz.) (06) 65211 - 199 100666

Sito www.alamo.com www.autoeuropa.it www.pini.it www.avisautonoleggio.it www.eliterent.com www.autonoleggioemmepi.com www.euronoleggi.it www.europcar.it www.flybusinesscenter.com www.hertz.it www.holidayautos.it www.italybycar.it www.maggiore.it www.sixt.it


d’

TurismoAffari Business Travel • Agenzie di Viaggio • Transportation • Ospitalità

Direttore responsabile Marco Biamonti Condirettore Paola Olivari redazionetda@ediman.it

Senior sales manager & Corporate clients Graziella Corbari graziella.corbari@ediman.it Resp. traffico pubblicitario e distribuzione Jessica A. Presa jessica.presa@ediman.it

ITALIA Milano, Roma e nazionale Elsa Natali Via G. Carini, 71 - 00152 Roma Telefono e fax 06.58.98.619 cell. 336.325037 elsa.natali@ediman.it

Milano, Alto Adige, Friuli Venezia Giulia Graziella Corbari Ediman - Via Ripamonti, 89 - 20141 Milano Telefono 02.57.31.15.11 Fax 02.57.23.14.86 graziella.corbari@ediman.it Milano, Mantova, Abruzzo, Emilia Romagna, Marche Antonella Madotto Ediman - Via Ripamonti, 89 - 20141 Milano Telefono 02.57.31.15.11 Fax 02.55.23.14.86 antonella.madotto@ediman.it Milano, Bergamo, Brescia, Veneto, Trentino Patrizia Maggi Ediman - Via Ripamonti, 89 - 20141 Milano Telefono 02.57.31.15.11 Fax 02.55.23.14.86 patrizia.maggi@ediman.it

Hanno collaborato a questo numero di Turismo d’Affari Alessandra Boiardi, Dario Bongiovanni, Antonio Calderaro, Carola Cappelletti, Assunta Corbo, Anna D’Alessandro, Ferdinando Farba, Giulia Di Stefano, Elisa Ferro, Ofelia Figus, Giorgio Maggi, Alessandro Merolla, Daria Nardi Bessola, Giovanni Neraspina, Luciano Riella, Michela Rossi, Simona Zin

Milano, Como, Cremona, Lodi, Pavia, Sondrio, Varese, Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta Angela Maspero Ediman - Via Ripamonti, 89 - 20141 Milano Telefono 02.57.31.15.11 Fax 02.55.23.14.86 angela.maspero@ediman.it Roma, Frosinone, Latina, Campania Annamaria Betrò Via Archippo, 3 - 00125 Roma Tel./Fax 06.52.16.93.19 cell. 347.81.61.893 anna.betro@ediman.it Roma, Rieti, Viterbo, Toscana, Umbria Guido Zaccagnini Cell. 347.38.88.604 guido.zaccagnini@ediman.it Basilicata, Calabria, Puglia Vito Di Savino Cell. 347.78.03.446 vito.disavino@ediman.it

Direttore editoriale Marco Garavaglia Direttore Pr Nino Vermicelli Responsabile comunicazione e marketing Lorenzo Bini

Grafica e impaginazione Silvia Vignati

Abbonamento annuo 45,00 (Estero 65,00)

Fotolito Grafiche Sima srl Ciserano (BG)

L’abbonamento va effettuato con versamento sul C/CP n° 15717200 intestato a Ediman

Stampa Sate srl Zingonia (BG)

Via Ripamonti, 89 - 20141 Milano Tel. 02.57311511 (r.a.) Fax 02.55231486 Redazione (diretto): 02.57311524 tda@ediman.it - www.ediman.it Uff. abbonamenti: Grazia Tolotti Tel. 02.57311513 grazia.tolotti@ediman.it Cap. soc. 93.600 i.v.

Registrazione Tribunale di Milano n° 135 del 4.4.1981

RAPPRESENTANTI LOCALI ALL’ESTERO

ESTERO Francia, Principato di Monaco, Spagna Graziella Corbari Ediman - Via Ripamonti, 89 - 20141 Milano Telefono 02.57.31.15.11 Fax 02.57.23.14.86 graziella.corbari@ediman.it Belgio, Cipro, Malta, Medio Oriente, Nord Africa, Portogallo, Svizzera, Antonella Madotto Ediman - Via Ripamonti, 89 - 20141 Milano Telefono 02.57.31.15.11 Fax 02.55.23.14.86 antonella.madotto@ediman.it Austria, Croazia, Germania, Grecia, Montenegro, Rep. Ceca, Serbia, Slovenia, Turchia Irena Vergani Ediman - Via Ripamonti, 89 - 20141 Milano Telefono 02.57.31.15.28 Fax 02.55.23.14.86 irena.vergani@ediman.it

Cina, Hong Kong, Macao Daniele Solari Cell. +86.13.56.49.19.437 d.solari@promoest.com.cn Francia, Belgio Ad Presse International Edouard Costemend adpresse.adpi@free.fr ecostemend.adpresse@free.fr Regno Unito, Eire MW Media - Maureen W ingham maureen.wingham@mwmedia.uk.com Russia, Ucraina, Bielorussia Dmitry Golovaty Cell. +7.91.62.97.51.04 dgolovaty@htmsinternational.com Spagna Luis Andrade Publicidad Internacional Madrid: landrade@luisandrade.com Barcellona: cgarcia@luisandrade.com Thailandia, Malesia, Singapore, Giappone Publicitas (Thailand) Ltd major@asiaaccess.net.th Ungheria Agnes Teket agnes.teket@media-print.hu

I diritti sulle immagini pubblicate in questo numero di Turismo d’Affari sono stati acquistati dalla Shutterstock Images LLC (www.shutterstock.com) oppure concessi a titolo gratuito dagli enti e dalle strutture cui fanno riferimento. Negli altri casi Ediman Srl ha cercato di rintracciare i detentori dei diritti d’autore, senza però riuscirvi sempre. Chiunque ritenga di poter rivendicare i diritti relativi alle immagini è pregato di mettersi in contatto con Ediman Srl. D. Lgs n. 196/2003 - Tutela della privacy - Informativa. La Ediman Srl desidera informare i lettori e gli abbonati di Turismo d’Affari che i dati personali che li riguardano vengono utilizzati per la spedizione della rivista. I dati vengono trattati con mezzi informatici e potranno essere, in base al decreto legi-slativo 196/2003, consultati, modificati, integrati o cancellati. Il conferimento dei dati è facoltativo: in loro mancanza tuttavia, non potremo dar corso all’invio della rivista. I dati potranno essere utilizzati per l’invio di materiale stampa connesso con l’attività della Ediman Srl. In ogni caso ciascun lettore e abbonato potrà in qualunque momento e del tutto gratuitamente esercitare i diritti dell’art. 13 rivolgendosi direttamente a Ediman Srl, Via Ripamonti 89, 20141 Milano, titolare del trattamento.

Sardegna Pamela Perone Via Baunei, 12 - 09044 Quartucciu (CA) Cell. 347.05.19.798 pamela.perone@ediman.it

Ediman Srl

Direttore operativo Lucia Rancati

Prezzo di copertina Turismo d’Affari 4,20

Sicilia Promoservice - Vincenzo Morreale Via Lancia di Brolo, 167 - 90145 Palermo Telefono e fax 091.68.19.344 Cell. 348.51.06.384 vincenzo.morreale@ediman.it

Direzione, redazione, pubblicità, amministrazione

Presidente Marco Biamonti

Segreteria di redazione Elena Bernabei elena.bernabei@ediman.it

Le pubblicazioni Ediman

Gli eventi Ediman

• • • • • • •

• • • •

Turismo d’Affari Guida di Turismo d’Affari Meeting e Congressi Guida di Meeting e Congressi International Venues Directory .IT Yearbook Sedi storiche di prestigio per incontri ed eventi • Incentivare • Annuario di Incentivare • Wellness to Business

• • • • •

Travel Trend Milano Travel Trend Roma Full Contact Discover Italy Full Contact Incentive Destinations Full Contact Luxury Venues Full Contact Meeting Planner Full Contact Pco Full Contact Large Events Full Contact International Venues


Il futuro è iniziato 50 anni fa. Con Diners Club International.

Nel 1958 Diners Club International è stata la prima carta di credito a operare sul mercato italiano, iniziando a rendere popolare il sistema di pagamento che ora nel nostro Paese è utilizzato ogni anno per oltre 2 miliardi di operazioni commerciali. Diners Club Italia offre prodotti e servizi pensati su misura per i privati, le grandi aziende, le piccole e medie imprese.

Guardiamo al futuro Diners Club Italia S.r.l. via della Moscova, 3 - 20121 Milano Tel. 06 3575333 - www.dinersclub.it

Turismo d'Affari - ago/set 2009  

Turismo d’Affari è la rivista per il travel manager, colui che è delegato a gestire policy e costi di viaggi e trasferte del personale azien...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you