Page 1

A.A.A. GIORNALE DELLA

486

maggio

2014

Azienda Certificata UNI EN ISO 9001-2008

da oltre 30 anni progetta e costruisce brocce di tutti i tipi per le più svariate lavorazioni meccaniche interpellateci per le vostre necessità Piazza A. Moro, 15-16-17 - 40069 ZOLA PREDOSA (BO) Tel. 051/750436 - FAX 051/758735 www.utilbrocce.it - E.Mail: utilbrocce@utilbrocce.it

Tel. 051 784711 - Fax 051 784700 40055 CASTENASO (BO) - Via XXV Aprile, 46

A

-

M

AC

C

H

IN

E

info@utensilnova.it

CERCA

RAPPRESENTANTI

Va Provinciale Est, 14 - 40053 Bazzano (BO) tel. 051 831284 fax 051832884 e-mail: utensileriabazzanese@yahoo.it

N

SI

LE

RI

per zone limitrofe Bologna, offresi inquadramento Enasarco, rimborso spese, provvigioni su fatturato zone, vasto portafoglio clienti. Si richiede auto propria e persone solo veramente introdotte nel settore. Telefonare ore ufficio al n. 051 784711 - Rif. Sig. Villani

sala metrologica

alta tecnologia: tridimensionali, proietttori, rugosimetri ecc...

Scopri Scopri tutte tutte le le ultimissime ultimissime O F F E R T O F F E R TE E sul sul sito sito www.utensilnova.com/contenuti/promozioni.php

centro vendita e assistenza autorizzata Compressori nuovi, usati e a noleggio

EDITORIALE

Stanziati 800 milioni per ridurre i consumi di energia. Le nuove misure sono finalizzate alla promozione dell'efficienza energetica e alla riduzione dei consumi

riguardo alle seguenti finalità:

CERCHI INGRANAGGI SU MISURA ?

Riqualificazione energetica degli edifici di proprietà della Pubblica Amministrazione;

• Ingranaggi con Dentature: Esterne - Interne Bombate - Bielicoidali • Dentature di Rotori • Alberi scanalati • Viti senza fine

L'obiettivo è coerente con quanto fissato dalla Strategia energetica nazionale, ridurre i consumi di energia entro il 2020. Il Governo mette a disposizione quasi 800 milioni di euro dal 2014 al 2020 per promuovere l’efficienza energetica. Sono inoltre previste altre iniziative che mirano ad accrescere la consapevolezza dei consumi energetici tra le famiglie.

Realizzazione di reti per il teleriscaldamento e per il teleraffrescamento;

Lo schema del decreto introduce nuove misure finalizzate a promuovere l’efficienza energetica nella pubblica amministrazione centrale, nell’edilizia pubblica e privata, nei processi produttivi, nei sistemi di produzione, trasmissione e distribuzione di energia e nel settore domestico, per conseguire l’obiettivo di riduzione dei consumi di energia al 2020 già fissato dalla Strategia energetica nazionale.

Efficienza energetica e riduzione dei consumi di energia nei settori dell’industria e dei servizi.

Il Fondo è destinato a favorire il finanziamento di interventi coerenti con il raggiungimento degli obiettivi nazionali di efficienza energetica, promuovendo il coinvolgimento di istituti finanziari, nazionali e comunitari, e investitori privati sulla base di un’adeguata condivisione dei rischi, con particolare

Efficienza energetica dei servizi e infrastrutture pubbliche, compresa l’illuminazione pubblica; Riqualificazione energetica di interi edifici destinati ad uso residenziale, compresa l’edilizia popolare;

Nel quadro dei progetti e programmi ammissibili all’intervento del Fondo, sono individuati termini e condizioni di maggior favore per interventi volti a: •a)Creare nuova occupazione; •b) Riqualificare energeticamente l’intero edificio; •c) Promuovere nuovi edifici a energia quasi zero; •d) Introdurre misure di protezione antisismica in aggiunta alla riqualificazione energetica. info@edibit.com

s.r.l.

Approvato il Decreto che da il via alle nuove misure per promuovere l’efficienza energetica nell’edilizia pubblica e privata, nei processi produttivi, nella pubblica amministrazione e nella trasmissione e distribuzione di energia e nel settore domestico.

• Corone per viti • Pulegge • Ruote dentate • Cremagliere • Stozzature • Lavorazioni di brocciatura

SE AVETE PROBLEMI INTERPELLATECI! Tel. 051 682 12 58 (r.a.) info@parazzaingranaggi.com www.parazzaingranaggi.com

COSTRUZIONI INGRANAGGI e CREMAGLIERE

I-40054 Budrio (BO) Italy - Via Mori, 6 tel.+39 051 800862 - fax +39 051 803769 www.teknox.net • info@teknox.net

PARAZZA

anno XXvi - n° 486 - tariffa r.o.c.: “poste italiane s.p.a. - spedizione in abbonamento postale - d.l. 353/2003 (conv. in l. 27/02/2004 n°46) art. 1, comma 1, dcb ATTENZIONE! In caso di mancata consegna inviare a ufficio Bologna C.M.P. per la restituzione al mittente che si impegna a versare la dovuta tassa CONTIENE I.P.

GUIDA AL COMMERCIO DEI PRODOTTI E DEI SERVIZI PER L’INDUSTRIA E ALLE AZIENDE DI LAVORAZIONI INDUSTRIALI CONTO TERZI

U

TE

rivenditore autorizzato


PAG.

2 MACCHINE PER MARCARE

SERVIZI ALLE IMPRESE

NEWS LETTER SPECIFICHE PER LA MECCANICA

BERMA identifica il tuo prodotto in maniera semplice e indelebile Le marcatrici a micro-percussione serie DOTLITE sono gli strumenti ideali per l'identificazione permanente dei materiali metallici quali lamiere, leghe metalliche e acciaio, ma utilizzabili allo stesso modo su materiali più teneri come l’alluminio e la plastica. Queste apparecchiature utilizzano un punzone in metallo duro ad azionamento elettrico che esegue dei punti molto vicini, formando delle linee continue o punteggiate in funzione dei parametri impostati dall’utente. Grazie a questo sistema, si possono eseguire delle marcature anche su superfici non perfettamente piane ed è possibile ottenere una profondità di penetrazione completamente regolabile, in funzione del materiale e dell'impiego del pezzo da marcare. Il sistema è robusto, affidabile ed economico, non necessita di manutenzioni gravose e può essere fornito in versione stazione di marcatura da banco per particolari maneggevoli oppure in versione portatile con impugnatura a pistola per la marcatura di pezzi pesanti o ingombranti. Questi dispositivi garantiscono una elevata versatilità ed alta qualità di scrittura di testi alfanumerici e loghi, effettuata in superficie o in profondità su tutti i tipi di materiali fino a 60 HRc di durezza superficiale. Per qualsiasi necessità di marcatura, identificazione e tracciabilità, lo staff di BERMA ti aiuta a trovare la soluzione, standard o personalizzata, più adatta alla tua esigenza.

Contattaci per ricevere informazioni o preventivi

tel. 051 6061070

om c . t i b i d info@e Oggi raggiungere i tuoi potenziali Clienti è veramente molto semplice. Grazie alla nostra Banca Dati di Aziende Meccaniche Italiane, che curiamo da oltre 25 anni, puoi inviare una tua comunicazione in modo Semplice ed Economico.

I VANTAGGI OFFERTI DALLA NEWS LETTER Incrementare le vendite: attraverso la newsletter proponi i tuoi prodotti ad un pubblico ben selezionato e attento. Le possibilità di realizzare la vendita sono altissime. Fidelizzare i clienti: l’invio regolare crea un dialogo continuativo e piacevole, è un elemento che crea un rapporto con la tua potenziale clientela. Conferma la tua professionalità: nei contenuti si esprime anche la tua conoscenza del settore meccanico, il know how unico e specifico della tua azienda. In ogni ambito professionale questo fa la differenza: possedere qualcosa in più della concorrenza.

Segna 4476 sul fax richiesta info a pag. 11

PRESSE MANUALI DA BANCO I due tipi di presse proposte rispondono a esigenze riscontrate in numerosi utilizzi: • Le presse da banco a cremagliera permettono di eseguire queste operazioni con movimento fluido grazie a una potenza lineare e costante su tutta la corsa in funzione dello sforzo esercitato, offrendo così un’elavata precisione nell’applicazione. • Le presse da banco a ginocchiera permettono di ottenere una potenza massima a fine corsa. Ogni pressa da banco è composta da una guida di scorrimento. L’altezza libera e la corsa possono facilmente essere regolate dall’utilizzatore. Le presse a ginocchiera sono munite di un blocco corsa antiritorno. Maggiori vantaggi • Istallazione semplice e rapida • Leva manuale ergonomica Applicazioni • Orologeria e gioielleria • Costruzione meccanica • Apparecchiature elettriche elettrodomestici, giochi. • Lavorazione del metallo Caratteristiche generali e dimensioni • Altezza libera regolabile: da 35mm a 280mm • Massa: da 8kg a 25kg • Tavola da 100mmx165mm a 240mm250mm (con o senza cava a T) • Profondità del collo di cigno: da 72mm a 95mm • Regolazione della corsa tramite vite compresa tra 40mm e 100mm • Struttura e testa in ghisa garantiscono robustezza e rigidità

®

SERVIZI ALLE IMPRESE

Segna P30219 sul fax richiesta info a pag. 11

CT MECA propone una gamma di presse da banco utilizzabili per realizzare diverse operazioni di montaggio , assemblaggio, piccole piegature e marcature.

Segna 4405 sul fax richiesta info a pag. 11

CATALOGHI

IL NUOVO CATALOGO DENIOS 2014 ANCHE SU INTERNET – TUTTO PER LO STOCCAGGIO E LA GESTIONE DI E SOSTANZE PERICOLOSE

Recentemente è stato pubblicato, ed è consultabile anche sul sito web www.denios.it, il nuovo catalogo 2014 che offre 96 pagine in più rispetto all’edizione precedente. Su 470 pagine sono presentati 4.000 prodotti diversi per lo stoccaggio in sicurezza e la protezione dell’ambiente: vasche di raccolta in acciaio e plastica, scaffalature per interni, armadi di sicurezza,

attrezzature per la produzione, sistemi di stoccaggio all’esterno per fusti e cisternette. Completano l’offerta i depositi REI 120 sviluppati espressamente da DENIOS e certificati dal RINA nella loro interezza che costituiscono un prodotto all’avanguardia nel campo della protezione antincendio. Le nuove pagine del catalogo 2014 hanno consentito di presentare molte soluzioni originali sviluppate dal gruppo DENIOS, leader europeo nel settore. Alla presentazione dei prodotti si aggiungono alcune interessanti schede tecniche che illustrano aspetti normativi molto utili nella scelta della soluzione più adatta alla singola esigenza specifica. Anche questo conferma la vocazione di DENIOS a essere un partner nella soluzione di ogni problema concernente lo stoccaggio e rende il nuovo catalogo 2014 un riferimento di sicuro interesse per chiunque si occupi professionalmente di ambiente e sicurezza.

Segna 4497 sul fax richiesta info a pag. 11


PAG.

LOGISTICA

3

MACCHINE UTENSILI

Soluzioni personalizzate per il magazzino

MACCHINE UTENSILI USATE 25064 GUSSAGO (BS) Via Mandolossa, 142d

Tel. 030/37.33.780 - Fax 030/32.29.132

E-mail: info@mimu.com www.mimu.com - ultimi arrivi e video su: mimu.blogspot.com

Macchine utensili usate delle migliori marche - Esposizione di 3300mq Specializzati settore rettifica,lappatura piani e fori. Revisione e retrofit CNC su ns macchine.

La Elmag s.r.l. è una società commerciale di logistica industriale che opera con dinamicità prevalentemente sul territorio di Bologna e provincia. Siamo in grado di offrire ai nostri clienti prodotti di primarie marche di elevata qualità tra i quali scaffalature, coperte mobili e porte automatiche, realizzando magazzini "chiavi in mano" seguendoli dallo studio al montaggio con personale qualificato. Tutti i prodotti sono provvisti di certificazioni in base alle norme vigenti in materia di sicurezza e qualità. SCAFFALATURE LEGGERE: sistemi brevettati per il riordino di uffici, archivi e magazzini adatti ad immagazzinaggio manuale di materiale vario di piccole dimensioni. SCAFFALATURE PORTAPALLET: per il magazzinaggio di prodotti pallettizzati su supporti standard (EPAL) o speciali. SCAFFALATURE DRIVE-IN: per il magazzinaggio di prodotti omogenei con bassa rotazione e con sistema di movimentazione LIFO o FIFO permettono di sfruttare tutto lo spazio disponibile elimi-

nando i corridoi di servizio presenti nei sistemi tradizionali. SCAFFALATURE CANTILEVER: per risolvere problemi di stoccaggio merce di particolari dimensioni quali profili, lamiere, pannelli, barre ecc.., grazie al fronte libero da ingombri della struttura e alla modularità della distanza tra le mensole d’appoggio. SOPPALCHI: strutture progettate per risolvere problemi di spazio sfruttando la cubatura del capannone ove posizionare magazzini o uffici; possibilità di dotarli. PASSERELLE: strutture per il magazzinaggio di materiale vario normalmente manuale con scale di accesso e passerelle. IMPIANTI A GRAVITA’: offrono la possibilità di caricare materiale da un lato e prelevarlo dall’altro con il sistema di magazzinaggio FIFO con piani leggermente inclinati dotati di rulli che consentono l’accumulo per gravità della merce.

Segna 4463 sul fax richiesta info a pag. 11

IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO E SISTEMI PER CARICO E SCARICO MERCE

IN ARRIVO - APPENA ARRIVATE - (4) Torni a mandrino rovescio Famar: ERGO 210, ERGO 250 e TANDEM 250, SUB 160 2G - Rulllatrice per filetti ORT RP18U, anno 2000 con PLC - Rullatrice per filetti ORT RP50 MS CN, 2 rulli, 50 ton, 2004 - Foratrice per fori profondi Kramatorsk KJ1910, profondità max foratura 10.000 x 600mm dia, dia esterno pezzo max 1300mm, peso max 25ton, motore mandrino 85kW, controrotazione TORNI FAMAR TANDEM 250, TORNIO CNC A MANDRINO ROVESCIO, CNC SIEMENS 840D, FAMAR ERGO 250, TORNIO CNC A MANDRINO ROVESCIO, CNC SIEMENS 840D, FAMAR ERGO 210, TORNIO CNC A MANDRINO ROVESCIO, CNC SIEMENS 840D, (2) FAMAR SUB 160 2G TORNI CNC A MANDRINO ROVESCIO , CNC SIEMENS 840D, 2001, CON PIANO DI CARICO PALLET, RIBALTATORE E MISURATORE MARPOSS “IN-PROCESS” (2) FAMAR SUB 160 2G TORNI CNC A MANDRINO ROVESCIO , CNC SIEMENS 840D, 1999, CON CARICARTORE PEZZI GREZZI, RIBALTATORE PER SECONDA FASE E SCARICO PEZZO > OCCASIONE < TORNI PLURIMANDRINO SCHUTTE SD80, SD63, SD50 COMPLETI DI CARICATORI CUCCHI RULLATRICI PER FILETTI RULLATRICE PER FILETTI ORT RP50 MS CN, 2 RULLI, 50 TON, 2004, SPECIFICA PER INGRANAGGI E SCANALATI, LAVORA CON RULLI PROGRESSIVI IN UNA SOLA ROTAZIONE, CON CARICATORE AUTOMATICO RULLLATRICE PER FILETTI ORT RP18U, ANNO 2000 CON PLC HAHN & KOLB, 2 RULLI, 15 TON, CONTROLLATA E FUNZIONANTE CENTRI DI LAVORO ORIZZONTALI - (2) MANDELLI M10, 2 PALLET 1500X1000, ISO 50, TESTA OVER (BIROTATIVA) U25 0/90°, X=2200, 60 UTENSILI, CNC SIEMENS 840 C – VISIBILI FUNZIONANTI NEL NS MAGAZZINO CENTRI DI LAVORO VERTICALI: - CHIRON FZ18W MAGNUM, 1999, CNC SIEMENS 840D, ALTA PRESSIONE, 20 UTENSILI, BLOCCAGGI IDRAULICI - CHIRON FZ08S 4 ASSI, 12 UTENSILI HSK32, 4° ASSE PEISLER AWVP100, CNC FANUC 21M, 1999 - STAMA MC331 TWIN BIMANDRINO, CNC FANUC 18IM, 2 MANDRINI 10500 GIRI, 2 PALLET, 48 UTENSILI, 1999 - N.2 STAMA MC 325S, ROTOPALLET, N.4 DIVISORI (QUARTI ASSE) LEHMAN SU OGNI MACCHINA, REFRIGERANTE DAL CENTRO, 1996 E 1997 - CHIRON FZ18W MAGNUM, DOPPI QUARTI ASSI, 20 UTENSILI, ISO40, BLOCCAGGI IDRAULICI, FANUC 0M, 1995 - CHIRON FZ18W MAGNUM, 20 UTENSILI ISO 40, FANUC 0M - (3) CHIRON DZ18W MAGNUM HIGHSPEED, BIMANDRINO, ISO 40, 10.500 GIRI, 2X12 UTENSILI, 1996 - CHIRON FZ12W MAGNUM, 1997, ISO 40, 10.500 GIRI, RAPIDI 40M, CENTRALINA IDRAULICA FORATRICI PER FORI PROFONDI: KRAMATORSK KJ1910, PROFONDITÀ MAX FORATURA 10.000 X 600MM DIA, DIA ESTERNO PEZZO MAX 1300MM, PESO MAX 25TON, MOTORE MANDRINO 85KW, CONTROROTAZIONE RETTIFICATRICI SENZA CENTRI - MIKROSA SASL 5/1, FASCIA MOLA 500MM, 1999, CNC MONOASSE ORIGINALE MIKROSA, CENTRO FISSO

- MIKROSA SASL 200 CNC (REVISIONE E RETROFIT), MOLA 500MM DI FASCIA, MOTORE 45KW, CENTRO FISSO, COMPLETAMENTE REVISIONATA, IMPIANTO ELETTRICO NUOVO, CNC E MOTORI DIGITALI FAGOR. - MIKROSA SASL 125, MOLA 250X600MM, ANNO 1993 CON CARICATORE A PORTALE (2 PEZZI PER VOLTA) - MONZESI 500, FASCIA MOLA 250MM, RIVERNICIATA, MOTORE C.C. SU MOLA DI TRAINO - MONZESI 300, FASCIA MOLA 300MM, CONTROLLATA, FUNZIONANTE, CON TUTTO AUTOMATICO - GHIRINGHELLI M500 SP610, FASCIA MOLA 500MM X 600MM DIA - GHIRINGHELLI M300 SP610 CNC 6 ASSI CON CARICATORE A PORTALE - GHIRINGHELLI M300 SP610, MIA, MOLA 300X610, MANDRINO OSCILLANTE, DIAMANTATORE ROTATIVO - GHIRINGHELLI VARI MODELLI: M200, M2200, M120, M2120 CON MIA ANCHE CON MISURATORE LASER - GIUSTINA R100 SC, FASCIA 250X610, 1980 - LIDKOPING CL46, FASCIA MOLA MAX 650MM - CARICATORE PER BARRE MONZESI (CENTERLESS) FINO A 6 METRI PER RETT SENZA CENTRI, MOTORIZZATO, OCCASIONE! RETTIFICATRICI A MOLE CONTRAPPOSTE: GIUSTINA R236 CNC, DIA 760MM, CNC RETROFIT 2000 CON NUM1060, CARICATORE A DISCO(ROTARY), ATTREZZATA PER BIELLE / SET UP FOR CONRODS RDC DIA 900MM, CNC NUM 1060, ANNO 1995, DIA 760MM, CARICATORE A DISCO (ROTARY), ATTREZZATA PER BIELLE / SET UP FOR CONRODS GARDNER 84B, DIAM MOLE 1100MM, VISUALIZZATA, LAVORAZIONI A TUFFO, RECENTEMENTE REVISIONATA LEVIGATRICI PER FORI (LAPPATRICI) N.2 SUNNEN ECA-3500 CON VIBRATORI E BRACCI PER CARICO/SCARICO AUTOMATICO, MISURATORE ETAMIC N.3 SUNNEN EC-3500 AUTOMATICHE CON PLC, MISURATORE, COME NUOVE SUNNEN MBC 1805 CON MISURATORE (2) SUNNEN MBC 1804 ANCHE CON MISURATORE SUNNEN 1660 ANNO 1998, SEMINUOVA SUNNEN MHS-802 (LEVIGATRICE PROGRESSIVA), 4 MANDRINI, 8 STAZIONI OCCASIONI: (1) MELCHIORRE LAMPOMATIC E (1) DELAPENA SPEEDHONE LAPPATRICI PER PIANI (1 PIANO) WENTZKY 4R150, DIAMETRO PIANO 1500MM , 4 ANELLI DIAM. 530MM MELCHIORRE SP3/800 I, DIA. 1200 MM, 4 ANELLI, CON OSCILLAZIONE, PIANO NUOVO MELCHIORRE SP3/600 I, 4 ANELLI, PIANO IN GHISA MELCHIORRE SP3/600 I, 4 ANELLI, PIANO IN RAME KEMET 36, 3 ANELLI NUOVI, DIA 900MM, DOPPIO DISTRIBUTORE ABRASIVO (ANCHE DIAMANTE A SPRUZZO) LAPMASTER 24, 3 ANELLI, DIA 600MM, ANELLI NUOVI STAEHLI 400, 3 ANELLI, DIA 400MM, CON INVERTER ABRALAP 15, 3 ANELLI, DIA 380MM, SEMINUOVA LAPPATRICI PER PIANI (2 PIANI CONTRAPPOSTI) MELCHIORRE SP3/800 2P, DIA. 800MM, A PIANI CONTRAPPOSTI LAPMASTER 24-2 A PIANI CONTRAPPOSTI, DIAM. 600MM, ANCHE PER LAPPATURA CILINDRICA (CERAMICA AD ES.) N.2 PETER WOLTERS AL2 A PIANI CONTRAPPOSTI, DIAM. 800 E 900MM

AFFILATRICI UNIVERSALI AFFILATRICE DECKEL S11 ACCESSORIATA LIZZINI CORSA 600MM SEMINUOVA TACCHELLA 6P, TACCHELLA 4M ANCHE CON BARASENO E MOTORIZZAZIONE (FOTO E VIDEO SU HTTP://MIMU.BLOGSPOT.COM) AFFILATRICI PER PUNTE BREDA: MODELLI AFP30, AFP50 E N.2 AFP 80 FINO A DIAM. 80MM – OCCASIONE CAWI SPIRAL N-4-90-30-0-30 RETTIFICATRICI PER PIANI (TANGENZIALI): JONES & SHIPMAN 540X, ANNO 1988 CON PLC; QUOTE VISUALIZZATE SUL DISPLAY, DIAMANTATURA E RECUPERO USURA MOLA A MEZZO ENCODER ALPA RT450, COMPLETAMENTE REVISIONATA E RIVERNICIATA E ALPA RTL 1000 CONTROLLATA E FUNZIONANTE FAVRETTO RTF 1500X400 CON PIANO MAGNETICO 1500X400, MOLA DIA 500MM, PREZZO MOLTO INTERESSANTE RETTIFICATRICI IN TONDO PER ESTERNI E UNIVERSALI STUDER RHU 500, 100X500, CON PLC, CONTROLLATA E FUNZIONANTE (2) GIORIA RU/P 1000, H P.TE 200X1000, MOTORE C.C. SU MOLA E FANTINA, MANDRINO IDROSTATICO TACCHELLA 1018U, H. PUNTE 180X1000MM, REVISIONE MECCANICA RIBON UTGA-1500, 180X1500 TRA LE PUNTE, IDRAULICA, MARPOSS, CONTROPUNTA IDRAULICA LIZZINI RUL 70 700X170 CON INTERNI MORARA REU 650 CON APPARECCHIO PER INTERNI TOS BUB 40/1000, 1000X400, CON APPARECCHIO PER INTERNI, FUNZIONANTE - OCCASIONE TSCHUDIN HTG600, 100X600MM TRA LE PUNTE SCHAUDT RH 500 FRESATRICI A BANCO FISSO: N.2 SECMU FBF5 CN “ECS 2001”, CORSE DA 1500, OTTIMO PREZZO, IDEALE PER RETROFIT CNC N.1 SECMU CNC FAGOR, CORSA X=1000, RIGHE OTTICHE VARIE: N.2 ROTONDIMETRI TAYLOR HOBSON TALYROND 250 TRAPANO RADIALI MAS CON SBRACCIO DA 1600 DUROMETRI CON CARICO FINO A 3000 KG – PROVA TRAZIONE FINO A 50KN – PROIETTORI PER PROFILI CON SCHERMO FINO A 1 METRO DI DIAMETRO (MICROTECNICA CYCLOP)

Rullatrice ORT RP18B con PLC

… e ancora torni, fresatrici, presse, rettifiche ecc.

Acquistiamo macchinari usati.

Aperti anche il sabato mattino. Contattateci senza impegno.

Dear overseas buyer, feel free to contact us for all machine-tool requirements!

MACCHINE UTENSILI

o all' esterno, in buca con predisposizione per l' inserimento della sponda caricatrice dell' automezzo o senza. Su richiesta possono essere installate all'esterno del magazzino su struttura in carpenteria metallica autoportante di nostra progettazione e realizzazione, evitando di portare via spazio all' interno del magazzino e risparmiando gli oneri delle opere murarie. In dotazione vengono fornite cassaforme o telai perimetrali da murare nel getto del calcestruzzo.

La Eurolift (PV) progetta, propone e produce numerose soluzioni per ridurre i tempi necessari per le operazioni di carico/scarico e trasferimento delle merci. L'azienda è attiva da anni nel settore degli impianti per sollevamento e trasporto merci: rampe di raccordo, tunnel, piattaforme e pantografi per il sollevamento a più livelli, attrezzatura per movimentazione etc. RAMPE DI RACCORDO ELETTROIDRAULICHE Le rampe di raccordo elettroidrauliche sono dei macchinari costruiti per raccordare il piano magazzino al cassone dell'automezzo. Il loro utilizzo nella logistica di un magazzino rende più rapide e sicure le operazioni di carico e scarico degli automezzi. Le apparecchiature elettroidrauliche, da installare fuori buca per rendere più agevoli e sicure le operazioni di manutenzione e montaggio, possono essere fornite con dispositivi manuali per consentire la chiusura della rampa anche in assenza di corrente elettrica (dispositivo essenziale per chiudere il portone sezionale che chiude sopra la rampa). L' installazione della rampa elettroidraulica può avvenire in fossa all' interno del fabbricato Per la tua pubblicità su

RAMPE CON FLAP A RAGGIO MOD. 52A EUROLIFT - Le rampe di raccordo elettroidrauliche autolivellanti MOD.52A EUROLIFT hanno una struttura portante composta da un pianale in carpenteria metallica che si inclina verso l'alto e il basso, e da un flap di raccordo a raggio. Possono essere progettate e costruite con diverse dimensioni e o portate, a secondo delle necessità. La finitura della struttura portante avviene mediante verniciatura, ma su richiesta possiamo fornirle ZINCATE A CALDO. RAMPE CON FLAP TELESCOPICO MOD. PAT EUROLIFT - Rampe di raccordo, tra piano magazzino e cassone dell'automezzo/container, elettroidrauliche e con flap telescopico. La struttura portante è composta da un pianale in carpenteria metallica,incernierato al telaio di base, che si inclina verso l'alto e il basso, e da un flap di raccordo estensibile e telescopico. Questo modello di rampa, avendo un flap telescopico e estensibile da mm.0 a mm. 1500, consente di raccordare tutti i tipi di automezzi compresi i container che solitamente possono essere arretrati rispetto al filo posteriore del rimorchio. Inoltre consente di raccordarsi anche quando l'automezzo rimane distaccato dal filo esterno del fabbricato. Possono essere progettate e costruite con diverse dimensioni e portate, secondo le necessità. La finitura della struttura portante avviene mediante verniciatura, ma su richiesta possiamo fornirle ZINCATE A CALDO.

Segna 4464 sul fax richiesta info a pag. 11

AAA.I L G I O R N A L E

DELLA

M E C C A N I C A telefona al numero 051 606 10 70


PAG.

4

INFORMAZIONI PER I LETTORI

MARKETING PER LA MECCANICA Via F. Santi, 4 40055 CASTENASO (BO) Tel. 051/6061070 r.a. Fax 051/6061111 Edibit s.r.l. è inscritta al registro degli Operatori della Comunicazione al n. 2289 del 28/09/2001. Ex RNS n. 4123 del 23/03/1993 Registrazione Tribunale di Bologna n. 5797 del 26/10/89 Stampa: Centro Stampa delle Venezie Via Austria,19 - Padova

Grafica e impaginazione: Nanni Morena - Budrio (BO) Edibit: Via F. Santi, 4 - Castenaso (BO) Redazione: Via F. Santi, 4 40055 CASTENASO (BO) Tel. 051/6061070 r.a. Fax 051/6061111 www.edibit.com e mail: info@edibit.com HANNO COLLAbORATO A QUESTO NUMERO: Graziella Armaroli, Eugenio bianchi, barbara Agus, Arianna Ceccaroni.

Informativa ai sensi dell’Art. 13 del D.lgs. 196/2003 sul trattamento dei dati personali EDIBIT S.r.l. – Titolare del trattamento – ha estratto i Suoi dati personali dall’archivio abbonati elenchi telefonici e da altre banche dati proprie e acquistate da terzi.I dati, di cui non è prevista la diffusione, sono trattati con procedure automatizzate e manuali solo dai dipendenti incaricati del trattamento, per fini promozionali e commerciali. Tali dati possono essere comunicati, in Italia e all’estero, ad aziende o professionisti che li richiedono a EDIBIT S.r.l. per le stesse finalità. Potrà rivolgersi a EDIBIT S.r.l. Via F. Santi, 4 – 40055 Castenaso – BO per avere piena informazione di quanto dichiarato, per esercitare i diritti dell’Art. 7 del D.lgs. 196/2003, e perciò consultare, modificare e cancellare i dati od opporsi al loro utilizzo nonché per conoscere l’elenco dei Responsabili del trattamento.

Tutti i marchi sono registrati dai rispettivi proprietari A.A.A. offre esclusivamente un servizio, non riceve tangenti, non effettua commerci, non é responsabile della qualità , veridicità, provenienza delle inserzioni. La redazione si riserva, a suo insindacabile giudizio, di rifiutare un’inserzione. L’editore non risponde di perdite causate dalla non pubblicazione dell’inserzione. Gli inserzionisti sono responsabili di quanto da essi dichiarato nelle inserzioni. A.A.A. Giornale della Meccanica si riserva il diritto di rimandare all’uscita successiva gli annunci per mancanza di spazi e declina ogni responsabilità sulla provenienza e la veridicità degli annunci stessi.

A.A.A. GIORNALE DELLA

1

ANNUNCI ECONOMICI

LAVORAZIONI CONTO TERZI OFFERTA

2 LAVORAZIONI E PRODUZIONI SPECIALI B&B METALWORK snc officina meccanica di precisione fornisce i seguenti servizi: lavorazioni meccaniche di precisione, tornitura e fresatura di piccole e medie dimensione Tel 0445 315168 Fax 0445 315968 Off. Borsari di Cavezzo (MO) esegue taglio tubi ø max 150x150x6 in automatico, ø min 10x10. Inoltre si eseguono lavoarazioni di carpenteria medio/leggera conto terzi. Tel 0535 58763 - Fax 0535 59713 OFFICINA TASSINARI DECENZIO & C. snc esegue lavorazioni e costruzioni meccaniche, tornitura alberame a Bevilacqua - Renazzo (Fe) Tel. 051 900132 - Fax 051 6852336. D&D di Dall’Olio Daniele & C. officina meccanica di precisione fornisce i seguenti servizi: tornitura tradizionale e CNC, fresatura tradizionale e CNC, rettifica, marcatura compiuterizzata sui pezzi, saldature speciali, brunitura. Tel. 051/697.06.06 EMMETI lavori di ossidazione anodica specializzatain minuterie, burattatura di alluminio, ottone, ferro, rame, PVC decapaggio in soda, ossido duro fino 40 micron. Tel. 051/681.42.25 fax 051/681.42.23 ATS commercia e fornisce assistenza tecnica su saldatrici a resistenza, refrigeratori a circuito chiuso, saldatrici per prigionieri a scarica di condensatori. Tutti i tipi di prigionieri e boccole filettate. Tel.0542/670427

Direttore Responsabile Massimo Fortuzzi ASSOCIATO ALL’USPI UNIONE STAMPA PERIODICA ITALIANA

Direttore Editoriale Silvano Ventura

ASSOCIATO A:

Copia per gli abbonati - Valore copia € 0,10 - CHIUSO IN TIPOGRAFIA IL 24/04/2014

Rullatura e rettifica S.C. Bavieri srl (BO) Tel. 051/758268 Altre informazioni nell’inserto “Subfornitura Italiana”. Taglio automatico c.to terzi Sghinolfi e Ravaglia (BO) Tel. 051/963143 Altre informazioni nell’inserto “Subfornitura Italiana”.

La ditta "O.R.M.U." s.a.s. di Modena esegue la rettifica tangenziale di superfici piane, e prismatiche per conto terzi, quali piastre, tavole, traverse, guide, lame, bancali e montanti fino a mm. 7000x1800x1500, con l’utilizzo di rettificatrici “FAVRETTO” a due montanti con motore universale e di lapidelli “ATHENA”. Esegue inoltre la revisione parziale e la riparazione di macchine utensili ed attrezzature per conto terzi. Visitate nostro sito www.ormumodena.com Tel 059/251304

3 LAVORO OFFERTA RICHIESTA Azienda Svizzera CERCA subfornitore/partner italiano (settore Stampi Termoplastico di alta precisione), per fornitura di elettrodi in rame su sistema Erowa Cnc. I dati per concepire gli elettrodi CNC da fresare saranno forniti con il disegno in 3D dello stampo che é in costruzione. Se interessati mandare mail a: mastrangelo.engineer@bluewin.ch HITACHI TOOL - ricerca per l’Emilia Romagna personale qualificato da inserire nel proprio organico. Si richiedono esperienza nella fresatura CNC e relative strategie di lavorazione. Offriamo stipendio adeguato e vari benefict compresa auto. Inviare il proprio curriculum a: jobs.italia@hitachitool-eu.com Servizio notturno e diurno di custodia aziende con cani addestrati e conduttori qualificati. Anche nei fine settimana e nei giorni festivi. Contattateci per preventivi al numero 347/0559259 (chiedere di Massimo). BRUNETTI UTENSILERIA - CENTERGROSS (BO) Ricerca perito meccanico o persona proveniente da settore metalmeccanico con attitudine uso computer. Si richiede età inferiore 30 anni. Inviare curriculum al fax n° 051/6646928 info@brunettiutensileria.it

Cercate un agente o un rivenditore? Con un piccolissimo investimento potete trovarlo, pubblicando un annuncio economico in questa rubrica. Approfittate subito di questa opportunità compilando la cedola a pag.4. Per ogni ulteriore informazione tel. 051/6061070

Esponete in fiera? Organizzate un'Open-house? Informate i clineti e tutti gli interessati inserendo un annuncio in questa rubrica o pubblicando un Vs. spazio pubblicitario per informazioni 051/6061070

UTENSILNOVA srl, Utensileria meccanica, Castenaso -BOCERCA per proprio interno perito meccanico o persona proveniente dal settore metalmeccanico, con attitudine uso computer. Si richiede: età inferiore 30 anni residente in zone limitrofe. Faxare cv al n. 051/784700 amministrazione@utensilnova.it

COMPRA-VENDITA AZIENDE, RICERCA SOCI

6

7 IMMOBILI

8

Azienda metalmeccanica S. Lazzaro (BO) cerca addetto macchine carpenteria cesoia/piegatrice punzonatrice. Conoscenza disegno, si richiede esperienza Tel. 051 6256111 ore ufficio

AGENTI DI COMMERCIO OFFERTA / RICHIESTA UTENSILNOVA srl, Utensileria meccanica CERCA RAPPRESENTANTI per zone limitrofe Bologna, offresi inquadramento Enasarco, rimborso spese, provvigioni su fatturato zone, vasto portafoglio clienti. Si richiede auto propria e persone solo veramente introdotte nel settore. Telefonare ore ufficio al n. 051/784711 - Rif. Sig. Villani

4 MACCHINE, ATTREZZATURA, UTENSILI, OFFERTA Vendesi sabbiatrice ad umido ITF modello “ PP3U” anno “99 ottimo stato.In grado di sparare sui particolari una miscela acqua-abrasivo a pressione. Pressione lancia 6/8 BAR - costruita in AISI 304 - potenza elettrica KW 4 - alimentazione QE. V. 380/50 Hz + T.N. AUSIL. V.24 ca alimentazione H2O di rete pressione min. 1,5 BAR - alimentazione aria compressa min. 6 BAR Tel. 051 800902 Fax 051 6922356

Piemonte - Agente con esperienza ventennale introdotto aziende meccaniche di produzione esamina proposte mandati settore meccanico/metallurgico. Inviare mail a: almetal@live.it

Per cessata lavorazione VENDESI segatrice automatica alluminio IMET nod, VELOX 350 AF/E come nuova. Tel 348 5709040 Silvio VERA OCCASIONE. P451

5 FIERE, ESPOSIZIONI, OPEN HOUSE Internet per le aziende meccaniche: www.expomec.it, per info: fax 051/6061111

Agenzia commerciale di servizi e consulenza, che opera nel comparto metalmeccanico da oltre 13 anni in tutta Italia utilizzando i più moderni sistemi di marketing, valuta mandati di agenzia per prodotti e servizi rivolti alle aziende di produzione, di subfornitura del comparto metalmeccanico. Per essere contattati: inviare una breve presentazione a ventura@mecweb.com oppure telefonare allo 051/6061070

Ritagliare, compilare e inviare via Fax allo 051/6061111 (per chiarimenti 051/6061070) EDIBIT: ESPERTI DELLA COMUNICAZIONE NEL SETTORE MECCANICO

CEDOLA ANNUNCI ECONOMICI COME UTILIZZARE GLI ANNUNCI

Indirizzo

• Selezionare il numero di uscite

Cap

Fax 051/6061111 e mail: info@edibit.com Per informazioni sulle nostre testate:

Città

Prov.

Fax 051/6061111

P. I.V.A.

4 Uscite € 126,00 I.V.A. 21% compresa

C.F

Tel.

• Effettuare il pagamento con Bonifico o Assegno

Fax

E-mail

Bonifico intestato a EDIBIT s.r.l. IBAN: IT 55Q 05080 36760 CC0070004197 Banca di Imola - Villanova di Castenaso -BO- (allego fotocopia) Allego assegno bancario non trasferibile intestato a EDIBIT s.r.l. , da inviare a EDIBIT Via F. Santi, 4 - 40055 CASTENASO (BO) • Verrà emessa regolare fattura quietanzata dell’importo pagato • Se qualcosa non Vi fosse chiaro,chiedete informazioni allo 051 606 1070 COME FARCI PERVENIRE I VOSTRI ANNUNCI

Per richiesta preventivi pubblicitari

e mail: info@edibit.com

Sito

LE NOSTRE TESTATE

Attività azienda Data

Tel. 051/6061070 (Seg. Tel.) Linea diretta Pubblicità

Persona responsabile

2 Uscite € 96,00 I.V.A. 21% compresa

PER POSTA

COME CONTATTARCI:

Per fare pubblicare testi redazionali e comunicati stampa sulle nostre testate:

Rag. sociale

• Compilare il testo dell’annuncio e completarlo con i dati aziendali

VIA FAX 051/6061111

GLI SPECIALISTI DEL SETTORE MECCANICO

Firma

A.A.A. GIORNALE DELLA

B a r r a re l a c a s e l l a c o r r i s p o n d e n t e a l l a r u b r i c a 1 - Lavorazioni conto terzi OFFERTA

5 - Fiere,esposizioni, open house

2 - Lavorazioni e Produzioni Speciali

6 - Compra-Vendita Aziende,Ricerca Soci

3 - Lavoro OFFERTE/RICHIESTA

7 - Immobili

4 - Macchine/attrezzatura/utensili OFFERTA

8 - Agenti di commercio Offerta/Richiesta

Il testo dell’annuncio é il seguente:

(Scrivere in stampatello max.24 parole compreso il numero telefonico)

Indirizzato a

EDIBIT Via F. Santi, 4 - 40055 CASTENASO (BO)

I N T E R N E T

®

www.expomec.it

C O M P I L AT E E S P E D I T E S U B I T O !

n° 486

L’annuncio verrà pubblicato dal 1° numero raggiungibile per il numero di uscite richiesto


PAG 5

SALDATURA - MECCHINE E ACCESSORI

VISITATE il sito www.ormumodena.com

O.R.M.U. di Caiti Luciano e Franco s.a.s. Via Salvador Allende, 20 - MODENA

Tel. 059/25.13.04 Fax 059/25.59.837

Rettifica tangenziale c/terzi di piani e guide Affilature lame per Cesoie e Piegatrici Dimensioni max rettificabili mm 7000x1800x1500 Revisione macchine utensili Riparazione e revisione parziale di macchine utensili ed attrezzature

TAGLIO LASER

CENTRO SERVIZI TAGLIO LASER 3D LASER WAY è una realtà Bresciana che offre servizio di taglio laser 3D su tutti i profili chiusi e aperti.

La più grande fiera della metalmeccanica on-line

LAVORAZIONI MECCANICHE

®

ATTREZZATURE

www.expomec.it

®

REVISIONI

ORGANIZZAZIONE DI VENDITA FIORENTINI WELDING

Sistemi automatici di saldatura Posizionatori standard Impianti speciali Isole robotizzate Saldatura Taglio-puntatura Inseguimento giunto al laser

Sede e Uffici: • Villanova di Castenaso Bologna 40055 Via Cà Dell’ Orbo, 15/2 Tel. 051/78.20.00 (3 linee r.a.) - Fax 051/78.20.90 • Filiale (FE): Argenta (FE) - Via Cristo, 14/b - 44011 Tel. 0532/80.53.15 - Fax 0532/85.22.43 • Filiale (FO): Forlì - Via Keplero, 2 - 47100 Tel. 0543/72.46.71 - Fax 0543/ 72.36.39 • Filiale (MO): Modena - Via Emilia Est, 1420/13 - 41100 Tel. 059/ 28.22.00 - Fax 059/ 28.00.99 • Filiale di PARMA: NOCETO (PR) - Via f. lli Canvelli, 16 - 43015 Tel. 0521/62.85.42 - Fax 0521/62.13.30

novità ESCLUSIVISTA PER L’ITALIA Torce TIG-MIG e ricambi Deposito FORLÌ - Via Keplero, 2 - 47100 Tel. 0543/723679 - Fax 0543/ 774743

e-mail: info@fiorentiniwelding.it http: www.fiorentiniwelding.it Presenti in Expomec Pad. 37

www.laserwaysrl.it

25050 Rodengo Saiano (BS)

Per contatti: cell. 349 8254912

SALDATRICI - PERMUTA - VENDITA USATO CON GARANZIA


PAG.

6

FIERE - EVENTI - NOTIZIE

SAVE Milano: un successo da record Ben 848 gli operatori presenti all’appuntamento del 10 aprile scorso Prossimo appuntamento a Verona il 28 e 29 ottobre

Milano, 15 aprile 2014 - Anche la seconda edizione milanese di SAVE Mostra Convegno dedicata alle Soluzioni e Applicazioni Verticali di Automazione, Strumentazione, Sensori, si archivia con numeri eccellenti. Sono risultati infatti 848 in totale gli operatori presenti all’evento del 10 aprile scorso (oltre 2.500 i preregistrati on-line) e che hanno affollato l’area espositiva, partecipato attivamente ai convegni, alle iniziative in programma e sono entrati in contatto con le ultime novità proposte dagli 84 espositori presenti. Un’ottima edizione che ha potuto contare sulla sinergia degli eventi verticali in contemporanea, ovvero lo storico MCM Milano (evento di riferimento per la manutenzione industriale), unitamente all’Embedded Fortronic (soluzioni embedded) e all’appuntamento RF & Wireless Fortronic (radio frequency e wireless). Organizzata da EIOM, con il patrocinio di GISI (Associazione Imprese Italiane di Automazione), la consolidata collaborazione di ANIPLA (Associazione Nazionale per l’Automazione), di Fortronic e dei collaudati partner della manifestazione, la giornata verticale si è sviluppata con fitto programma di convegni, workshop, seminari, organizzati con il sostegno e il coinvolgimento di aziende di spicco e influencer del settore. La manifestazione è stata aperta dall’importante convegno “Tecnologie di automazione: PLC, DCS, SCADA: un sistema per ogni applicazione e ruolo”, coordinato da ANIPLA, in cui massimi esperti sono intervenuti e hanno analizzato le soluzioni di controllo disponibili e le tendenze emergenti nel campo dell’automazione. Gli operatori presenti in sala hanno seguito con particolare interesse gli interventi che hanno animato la mattinata, ricordiamo l’approfondimento di Danilo Petrelli (TIE) incentrato sull’interpretazione dei dati da campo per migliorare l’impianto; la presentazione di Fabio Marchetti (Sirio & Speed Automation) sull’orientamento della scelta delle architetture delle soluzioni tecnologiche per i processi automatici nel Food & Beverage. L’interes-

sante tema della supervisione e del controllo di sistemi Energy Storage è stato illustrato da Barbara Rossi e Antonio Zingales (SAET); mentre Andrea Picone (Interlem) ha affrontato l’urgente esigenza aziendale di automatizzare la raccolta di informazioni e dati per migliorare produzione e qualità. In chiusura la case history di Andrea Bartolini (Dynamica) sulla simulazione dinamica per la definizione delle misure da campo ai fini dell’automazione e supervisione. “Supervisione, HMI e comunicazione per l’Industria – tecnologie, scenari e innovazioni” è stato il titolo dell’affollato convegno organizzato da EIOM con approfondimenti sulle più avanzate soluzioni destinate al controllo del movimento nell’automazione industriale. Nel corso della sessione sono stati affrontati i temi della supervisione, comunicazione industriale e tecnologie webserver (Hilsher Italia); si è parlato di flessibilità degli SCADA (Progea); e sono stati illustrati i nuovi standard HMI (Servitecno). Sono stati seguiti con interesse anche i numerosi workshop tecnico-applicativi organizzati dalle aziende espositrici cha hanno avuto modo di entrare in contatto con il qualificato pubblico dell’evento. SAVE Milano con la sua formula consolidata ha potuto contare su una ricchissima area espositiva con la partecipazione delle maggiori aziende del settore; la contemporaneità gli eventi ha inoltre arricchito l’offerta espositiva e permesso ai professionisti in visita di creare nuove e stimolanti sinergie tra gli eventi e i diversi settori coinvolti, offrendo un’occasione unica per aggiornarsi, conoscere gli sviluppi tecnologici e sviluppare nel contempo business. Dopo i brillanti risultati del 10 aprile (con la nuova edizione milanese prevista nella primavera 2015), il prossimo appuntamento in programma è per il 28 e 29 ottobre a Verona con SAVE Mostra Convegno dedicata alle Soluzioni e Applicazioni Verticali di Automazione, Strumentazione, Sensori, l’annuale due giorni scaligera, giunta all’ottava edizione, e riferimento per tutti i professionisti del settore che vogliono aggiornarsi, sviluppare business e conoscere e condividere le migliori strategie, soluzioni e applicazioni specifiche per i differenti mercati industriali.

MITSUBISHI ELECTRIC RAFFORZA LA PROPRIA COLLABORAZIONE CON LE UNIVERSITA’ ITALIANE

Mitsubishi Electric apre il 2014 con un importante progetto di collaborazione con le università italiane sostenendo, per il secondo anno consecutivo, l’ampio programma di incontri promosso da ANIPLA (Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione) tra aziende e studenti universitari interessati, in particolare, a una carriera nel settore dell’automazione. Il programma prevede quattro appuntamenti dal titolo "Automazione: la figura professionale dell'ingegnere” che si svolgeranno il 13 febbraio presso l’Università degli Studi di Brescia, il 25 marzo eccezionalmente presso l’Istituto Opere Sociali Don Bosco Salesiani di Milano (“Automazione: la figura professionale del diplomato”), il 15 aprile all’Università degli Studi di Parma e il 28 maggio presso l’ateneo di Bologna. Durante l’intero ciclo di incontri l’azienda sarà rappresentata da un testimonial che racconterà le sue prime esperienze lavorative appena terminati gli studi, la sua esperienza in azienda e il suo percorso di crescita professionale, spiegando in concreto ai ragazzi le realtà professionali in cui si troveranno ad operare una volta terminati gli studi. Sempre nell’ambito del proprio programma di collaborazione con le università italiane, Mitsubishi Electric, già sostenitore del Politecnico di Milano nel 2013, prosegue anche quest’anno nell’organizzazione di eventi di Employer Branding dedicati ai futuri Laureati, tra i quali la partecipazione a “Progetta il tuo futuro: settore industriale” il prossimo 19 e 20 marzo presso il Campus Bovisa – La Masa. All’evento saranno presenti sia un referente Risorse Umane, che raccoglierà eventuali candidature in linea con le posizioni aperte in Mitsubishi Electric, che un referente divisionale per chi volesse ricevere informazioni più tecniche sul mercato, le tecnologie e l’azienda. Alberto Servini, Human Resource Manager di Mitsubishi Electric della filiale italiana, ha così

commentato: “Siamo orgogliosi di poter dare il nostro contributo anche quest’anno in contesti universitari così importanti. Riteniamo, infatti, fondamentale la relazione tra il mondo della formazione e il mondo dell’impresa. Il nostro gruppo è da sempre attento allo sviluppo sociale ed economico del territorio in cui è presente”. Oltre alle attività di collaborazione con i principali atenei italiani, Mitsubishi Electric supporta da anni numerosi progetti e iniziative a livello nazionale in diversi ambiti: tutela del patrimonio artistico, sostegno a istituzioni museali e sviluppo di programmi sportivi per l’integrazione di persone con disabilità. L’azienda Mitsubishi Electric, con 90 anni di esperienza, è riconosciuta come leader mondiale nella produzione, nel marketing e nella commercializzazione di apparecchiature elettriche ed elettroniche. I prodotti e i componenti Mitsubishi Electric trovano applicazione in molteplici campi: informatica e telecomunicazioni, ricerca spaziale e comunicazioni satellitari, elettronica di consumo, tecnologia per applicazioni industriali, energia, trasporti e costruzioni. L’azienda è fortemente impegnata nella realizzazione di prodotti ed attività eco-compatibili e nella promozione di programmi di Responsabilità Sociale d’Azienda che prevedono, tra l’altro, una riduzione delle emissioni di CO2 con un impegno interno all’azienda a ridurre le proprie emissioni del 30%, rispetto al livello del 1991, entro il 2021 e del 50% entro il 2050. L’ azienda, che è presente in 34 Paesi nel mondo e che si avvale della collaborazione di oltre 120.000 dipendenti, ha raggiunto nell’anno fiscale terminato il 31 marzo 2013 un fatturato complessivo di 3.567,1 miliardi di Yen (37,9 miliardi di USS*).

FANUC Italia S.r.l.: MITSUBISHI ELECTRIC EUROPE il partner per l’automazione industriale ANNUNCIA L’APERTURA DELLA BRANCH FACTORY AUTOMATION DIVISION A DUBAI

Nell’ambito del potenziamento della propria struttura commerciale e con l’obiettivo di fornire un servizio sempre più professionale ai propri clienti, FANUC ha riunito in un’unica struttura la vendita e il supporto tecnico di tutti i suoi prodotti. FANUC è una realtà unica nel suo genere, poiché sviluppa internamente tutti i componenti principali per le applicazioni dei settori di automazione industriale: controlli numerici, sistemi laser, motori e azionamenti robot industriali e centri di lavoro A partire dal 1° aprile 2014 le tre divisioni operative CNC, Robot e Robomachine si riuniscono in FANUC Italia S.r.l. La sede centrale rimane nel complesso operativo di Arese, nei pressi di Milano, mentre il nuovo Amministratore Delegato è Marco Ghirardello, già General Manager di FANUCTurkey.

Marco Ghirardello ha iniziato il suo percorso in FANUC Italia nel 1994. Dopo otto anni nel corso dei quali ha ricoperto diverse responsabilità nei settori Service e Sales, nel 2007 diventa Direttore Commerciale di FANUC Robotics Italia e Country Manager per la Turchia. Nel 2012 Ghirardello viene promosso a Direttore Generale di FANUC Robotics Turkey, e nel 2013 a Direttore Generale di FANUC Turkey. Ripercorrendo la storia di FANUC, Marco Ghirardello sottolinea che “FANUC è il produttore mondiale maggiormente diversificato nel settore della Factory Automation Robot e Robomachines. Fin dalla sua fondazione nel 1956, FANUC ha contribuito in modo pionieristico all’automatizzazione delle Macchine Utensili e allo sviluppo di sistemi a controllo numerico. La tecnologia FANUC ha portato una vera e propria rivoluzione a livello mondiale in ambito produttivo, dall’automazione della singola macchina sino all’intera linea di produzione”. “FANUC è impegnata nello sviluppo di prodotti efficienti, affidabili e innovativi, ma la vera vocazione di FANUC, e il primario obiettivo della nuova organizzazione, è quella di essere ed agire sempre più come partner con i propri clienti e di offrire al mercato la propria esperienza e supporto nell’ambito delle soluzioni per l’automazione industriale”.

Agrate Brianza, 3 aprile 2014. Mitsubishi Electric Europe espande il proprio business in Medio Oriente annunciando l’apertura a gennaio 2014 della nuova Branch Factory Automation di Dubai presso la Dubai Sylicon Oasis. Mitsubishi Electric, già conosciuta in Medio Oriente come fornitore di sistemi di generazione, trasmissione e distribuzione elettrica, ascensori e scale mobili, sistemi di trasporto, visual & information systems e climatizzazione, si posiziona tra i primi tre operatori mondiali nel campo dell’automazione industriale. L’apertura della nuova filiale nasce dalla volontà di espandere il business dell’azienda con una presenza diretta sul territorio, supportando gli attuali partner e assistendo i clienti specialmente in mercati target quali quello del trattamento acque, infrastrutture, building automation e oil&gas. La Branch sarà composta da un team di professionisti locali guidati da Antonio Gallo Toro, Area Manager Middle East, e offrirà servizi tecnici e commerciali nei principali paesi medio-orientali – Emirati Arabi Uniti, Arabia Saudita, Qatar, Bahrein, Libano, Siria, Giordania, Yemen, Oman, Egitto.

La Branch rimane sotto la responsabilità della filiale italiana che già dal 2012 si occupa della gestione del business del South Hub, macroarea che comprende oltre a Italia, Francia, Grecia e Malta anche Medio Oriente e Africa del Nord e Occidentale. Rafael Bencomo, EMEA South Hub Manager di Mitsubishi Electric commenta: “Un passo importante per la nostra filiale italiana che ha ricevuto l’incarico di entrare sul mercato del Middle East con una presenza concreta della divisione Factory Automation per raggiungere obiettivi importanti offrendo soluzioni tecnologicamente avanzate in grado di soddisfare anche le esigenze che questo nuovo mercato richiede”.


• METALMECCANICA • PLASTICA • TRATTAMENTI-FINITURA • ELETTROMECCANICA • STAMPI

n° 207

PAG. 7

maggio 2014

GuiDA Alle AzienDe Di lAvoRAzioni inDuStRiAli Conto teRzi GUIDA ALL’USO E ALLA LETTURA

L'elenco delle rubriche alle quali ogni singolo redazionale viene associato serve per facilitare la consultazione di Subfornitura Italiana.

Elenco delle rubriche •

Il pallino a fianco della rubrica indica la presenza, in questo numero, di articoli redazionali relativi alla rubrica stessa.

A FONDERIA, FUCINATURA, TRAFILATURA, STAMPAGGIO E FORGIATURA

G STAMPI PER METALLI E PLASTICHE, PROGETTAZIONE E COSTRUZIONE

B ASPORTAZIONE TRUCIOLO E LAVORAZIONI MECCANICHE

H REVISIONE, RIPARAZIONE, MANUTENZIONE MACCHINE E IMPIANTI

C CARPENTERIA, SALDATURA, TAGLIO, STAMPAGGIO, LAVORAZIONI DELLA LAMIERA

I

ELETTROMECCANICA, ELETTROTECNICA, ELETTRONICA

E ASSEMBLAGGIO E MONTAGGIO DI PARTI MECCANICHE , FLUIDICHE, ELETTRICHE

M SERVIZI ALLE IMPRESE - QUALITÀ, SICUREZZA, PROVE E ANALISI, RICERCA E SVILUPPO, RICICLAGGIO, ALTRI SERVIZI

F INGRANAGGI, MINUTERIE METALLICHE, SEMILAVORATI

N LOGISTICA E MAGAZZINO SERVIZI, ASSISTENZA, NOLEGGIO

• ELENCO DELLE RUBRIChE

PAG. 7

• FONDERIA, FUCINATURA, TRAFILATURA, STAMPAGGIO E FORGIATURA

PAG. 7

• ASPORTAZIONE TRUCIOLO E LAVORAZIONI MECCANIChE

L STAMPAGGIO E LAVORAZIONI DELLA PLASTICA E DELLA GOMMA

D TRATTAMENTO DELLE SUPERFICI, FINITURA E VERNICIATURA INDUSTRIALE

SOMMARIO

PAG. 7-8

• CARPENTERIA, SALDATURA, TAGLIO, STAMPAGGIO, LAVORAZIONE LAMIERA

PAG. 8

• TRATTAMENTO DELLE SUPERFICI, FINITURA E VERNICIATURA INDUSTRIALE

PAG. 9

• INGRANAGGI, MINUTERIE METALLIChE, SEMILAVORATI

PAG. 9

• ELETTROMECCANICA, ELETTROTECNICA, ELETTRONICA

PAG. 9

• REVISIONE, RIPARAZIONE, MANUTENZIONE MACChINE E IMPIANTI

FONDERIA, FUCINATURA,

ASPORTAZIONE TRUCIOLO

TRAFILATURA,

E LAVORAZIONI MECCANICHE

STAMPAGGIO E FORGIATURA

PAG. 10

FERRARA

MILANO

LAVORAZIONI E COSTRUZIONI MECCANICHE - ALBERI PER CAMBI E DIFFERENZIALI PER AUTOMEZZI. CENTRATURA, FRESATURA, TORNITURA, FORATURA

PRODUZIONE GETTI IN LEGA Le origini di Fonderia Pecora, quale azienda operante nel settore della metallurgia, risalgono al 1925. Fonderia Pecora è specializzata nelle seguenti attività: Pressofusioni e fusioni in conchiglia di leghe non ferrose con lavorazioni e trattamenti supplementari. - Progettazione e costruzione stampi. Leghe utilizzate - La caratteristica fondamentale di Fonderia Pecora di produrre getti destinati ai più svariati settori, unita all’esperienza maturata nelle tecniche di colata dei materiali, ha permesso in questi anni di incrementare l’assortimento delle leghe non ferrose più comunemente trasformate: Leghe alluminio-silicio, Leghe alluminio-magnesio, Leghe di zinco, Leghe di rame. Pressofusioni di leghe d’alluminio ; La pressofusione di getti in leghe d’alluminio, costituisce la maggior parte della nostra produzione. Oltre alle leghe di alluminiosilicio, primarie o secondarie, adatte agli impieghi più comuni, pressofondiamo anche leghe di alluminio-magnesio: le uniche in grado di subire efficacemente il trattamento di anodizzazione, sia per ra-

gioni estetiche sia di resistenza alla corrosione. P ressofusioni di ottone : L’ottone è sicuramente il materiale più antico tra quelli utilizzati nella pressofusione. È soprattutto l’elevata presenza di rame che lo rende particolarmente adatto per l’ottenimento di getti decorativi che possono così essere lucidati a specchio o ricevere trattamenti di cromatura, nichelatura o brunitura. Tuttavia, grazie all’ottima conducibilità elettrica, all’elevata resistenza alla corrosione ed alle buone caratteristiche meccaniche generali, l’ottone ben si presta all’ottenimento di getti per i più svariati impieghi industriali. In definitiva un materiale universale. P ressofusioni di zinco : Lo zinco, nonostante l’ottima colabilità, ha un impiego prevalente nella produzione di anodi sacrificali per impieghi nautici, eppure, opportunamente legato all’alluminio costituisce una delle leghe più diffuse nella pressofusione: la zama. Questa lega viene preferita per la produzione di getti a bassa sollecitazione meccanica e dalle caratteristiche geometriche complesse, in

Segna P50609 sul fax richiesta info a pag. 11

quanto permette l’ottenimento di spessori molto sottili e sformature limitate. Inoltre il modesto costo e la limitata usura degli stampi, rende la zama indicata nelle grandi serie. All’aumentare della percentuale di alluminio (>10%) la zama assume caratteristiche meccaniche interessanti e doti antifrizione simili al bronzo. I reparti produttivi - L'azienda è strutturata in quattro reparti distinti: A ttrezzeria/ma-

gazzino stampi. Dedicata alla manutenzione degli stampi di produzione. -  Fonderia Il cuore della produzione di pressofusioni. :  Controllo qualità, Dedicato al controllo sistematico del prodotto durante tutte le fasi di lavorazione. -  Finitura, Offre lavorazioni supplementari sempre più sofisticate.

Segna S1781

L’azienda nasce nel 1977 da una decennale esperienza del fondatore Tassinari Decenzio nel campo della meccanica in generale. Alla fine degli anni ‘70 sono entrati a far parte della società il Sig. Gilberto e il Sig. Paolo, attuali titolari, i quali hanno voluto creare nel tempo un’azienda sempre attenta alle nuove tecnologie nel campo dell’asportazione del truciolo. L’azienda ha iniziato con la lavorazione di perni per gru e scavatori, fino ad oggi, dove si è specializzata nella lavorazione di alberi e semiassi facenti parte del gruppo cambio e differenziale per autocarri. Il nostro parco macchine: Tornio LEALDE TNC12 diam. 430x1570 con utensili motorizzati e lunetta a seguire Tornio CNC EMCO TURN 700 LABOR diam. 500x1500 utensili motorizzati e lunetta a seguire - Tornio CNC PADOVANI

LABOR 250 500x1500 con lunetta Tornio CNC PADOVANI LABOR 190 400x1800 con lunetta - Tornio CNC PADOVANI LABOR 185 350x600 - Centro intestatrice a fresa TOVAGLIERI diam. 125X1500 con doppia passata - Rettifica per esterni Fortuna diam. 300X1500 - Tornio parallelo CMT diam. 400X1500 - Fresa universale DEBER U2 iso 40 Fresa testa veloce iso 40 - Trapano radiale BREDA 1220 RP CONO MORSE 5 - Seghetto a nastro SCORTEGAGNA 250x1000. Disponiamo di 3 Isole di lavoro : Tornio a CNC DAEWOO Puma 400 MB campo di lavoro tornibile diam. 560x1100 con lunetta Monari MG 1300, robot rr robotica atom 100. - Tornio a CNC DAEWOO puma 400 MB campo di lavoro tornibile diam. 560x1100 con lunetta Monari continua a pag. 8 <

sul fax richiesta info a pag. 11

Segna P32308 sul fax richiesta info a pag. 11

BAVIERI ALFEO s.r.l.

OFFICINA DI RULLATURA, RETTIFICA S.C., LAPPATURA E NASTRATURA

Segna P22722 sul fax richiesta info a pag. 11

•Ossidazione anodica dal 1980 specializzata in minuterie •Ossidazione dura a spessore - Ossidazione colorata • Elettrocolore - Burattatura Sala Bolognese (Bo) - Via Labriola, 23

Tel. 051/681.42.25 - Fax 051/681.42.23 www.emmeti-srl.it emmeti@emmeti-srl.it

Segna P27783 sul fax richiesta info a pag. 11

s.n.c.

o & C. zi Marc di Poluz

SALDOBRASATURA SALDATURA SEMIAUTOMATICA A FILO, A TIG E AD ARCO PULSATO

40056 CRESPELLANO (BO) - Via 2 Agosto 1980, 14 (z.i. Via Lunga)

Tel. 051/969787 Fax 051/6720218 info@bavierialfeo.190.it

www.bavierialfeo.it Per la tua pubblicità su

SUBFORNITURA

SU TUTTI I METALLI CARPENTERIA IN FERRO E COSTRUZIONI METALMECCANICHE CONTO TERZI

Scrittura e loghi su metalli

40010 S. Matteo Decima (BOLOGNA) - Via Sardegna,32

Tel

e Fax

051 682 6036

e-mail:metgp3000@libero.it

I TA L I A N A telefon a a l nu mero 05 1 60 6 10 7 0


PAG.

8

della componentistica meccanica ed al settore automobilistico. L’Azienda realizza i seguenti prodotti: Attrezzature meccaniche - Particolari di precisione - Macchine speciali. I settore in cui opera sono diversi: Industria automobilistica - Impianti di deformazione lamiera a freddo - Macchine per lavorazione tubo - Macchine taglio laser - Meccanica di precisione. L’Azienda per rispondere alle richieste del mercato e per fornire un servizio sempre migliore a livello di qualità e tempestività di consegna, si è dotata di

¯ continua da pag. 7

Segna P23653 sul fax richiesta info a pag. 11

officina meccanica di precisione con c.n.c. * lavorazione di rettifica e lappatura di particolari meccanici di medie e grandi dimensioni: canotti, assi mandrino, carri, ingranaggi, utensili, pignoni, cilindri, pistoni in aisi e materiali con riporto ecc.,per escavatori, carrelli sollevatori, turbomacchine, macchine agricole , macchine utensili, carrelli di aerei, ecc. * controllo ND magnetoscopico sui particolari dopo lavorazione per la rilevazione di difetti superficiali, con rilascio di certificati di conformità. Anche su particolari lavorati da terzi * impiego di macchinari tecnologicamente avanzati * sofisticata sala collaudo dotata di una macchina di misura a coordinate ZEISS, rotondimetro, rugosimentri, durometri per durezze HV, HB, HRA-HRB-HRC, proiettore di profili, Trimos per azzeramento di micrometri, alesametri e rilascio certificati di collaudo, anche su particolari lavorati da terzi.

Via Francia, 5 35010 VIGONZA (PD) Tel. 049.8930194 r.a. Fax 0498932191 www.rettificanord.net tecnico@rettificanord.com

macchinari all’avanguardia. Le lavorazioni effettuate sono: tornitura, fresatura, rettifica e assemblaggio di complessivi. L’attrezzatura è affidata a personale preparato, garantendo così uno standard qualitativo elevato durante il processo di lavorazione. I controlli effettuati a fine processo certificano l’idoneità all’utilizzo del prodotto finito.

Segna S1777 sul fax richiesta info a pag. 11

CARPENTERIA, SALDATURA, TAGLIO, STAMPAGGIO, LAVORAZIONI DELLA LAMIERA COMO

SLZ 325, robot rr robotica atom 100. Tornio a CNC DAEWOO puma 300 MB campo di lavoro tornibile diam. 300x600 con utensili motorizzati, robot rr robotica atom 50. - Eseguiamo in oltre marcatura pezzi con marcatrici a micro punti. La sala metrologica, di nuovo allestimento, si compone di strumentazione a elevato contenuto tecnologico per poter garantire la qualità’ ottimale del prodotto finale. Questo importante settore della nostra azienda è stato curato

in tutti i dettagli e offre la possibilità’ di ogni verifica dimensionale. Le lavorazioni vengono controllate con strumenti come: DEA-MISRAL 07-10-05 corse di misura (mm) X:660 , Y:1000 , Z:460 peso max del pezzo Kg:600 Piano di riscontro con altimetro TRIMOS da 0 a 600 mm di corsa. TASSINARI DECENZIO & C S.n.c. – FE

CARPENTERIE METALLICHE MEDIO-LEGGERE

Segna 4332 sul fax richiesta info a pag. 11

Segna P03363 sul fax richiesta info a pag. 11 LECCO

Sghinolfi e Ravaglia s.a.s. di Di Giacinto Piero & C.

SUBFORNITURA MECCANICA

TAGLIO AUTOMATICO PER CONTO TERZI Via San Lorenzo 28 40010 Calcara di Crespellano (BO)

Tel. 051 963143 - fax 051963449 www.sr-2000.com e-mail: info@sr-2000.com

Taglio automatico per conto terzi Taglio a disco La precisione ottenibile mediante questo tipo di taglio è compresa tra ± 0,2 mm per la lunghezza di taglio e riporta ad un errore max di perpendicolarità rispetto alla generatrice principale della barra di circa 0,25 mm. Taglio a nastro Ideale per il taglio di barre di grande diametro o per il taglio a pacco multibarra, presuppone un grado di lavorazione più grossolano, tale da richiedere nella maggioranza dei casi una successiva rilavorazione dei particolari. Lo spessore dell’utensile utilizzato (2,2 mm) consente però di compiere una notevole economia in termini di materiale impiegato limitando lo sfrido di lavorazione. Attualmente siamo in grado di tagliare a misura barre con diametro sino a 520 mm (500 mm per sezioni quadre) di qualsiasi tipo di materiale commerciale. La lunghezza massima di ogni singolo taglio è di mm. 1.000.

Segna P45959 sul fax richiesta info a pag. 11

La MC Snc e’ un’impresa artigiana, fondata come ditta individuale nel 1979 da Giovanni Crotta ed opera nel settore della subfornitura meccanica. Oggi, la direzione dell’azienda, che occupa sei persone, e che garantisce lavoro anche ad aziende esterne e’ affidata ai tre figli del fondatore. Nel corso degli anni la Società ha saputo trasformarsi da azienda specializzata nella produzione di piccole e medie serie, ad attrezzeria capace di fornire particolari e gruppi assemblati della massima precisione. La struttura aziendale, l’organizzazione e le competenze acquisite, grazie anche a rapporti di collaborazione con Società di primaria importanza, permettono alla MC di offrire un servizio completo, in ambiti particolarmente impegnativi, partendo dalla progettazione ed arrivando alla costru-

zione ed al collaudo di attrezzature e macchine speciali. Il servizio che si cerca di offrire e’ perciò a 360 gradi. I macchinari di cui la MC si avvale sono di altissima e recente tecnologia, così come il personale che, cresciuto insieme all’azienda, e’ arrivato a livelli di specializzazione elevati. L’attività dell’ azienda si rivolge ai settori delle macchine utensili, degli impianti industriali,

Segna P03696 sul fax richiesta info a pag. 11

Attivi dal 1972, operiamo nel settore della subfornitura di carpenterie metalliche medio-leggere, attraverso la lavorazione di lamiera e tubo. Le principali fasi di lavorazione, che svolgiamo internamente, avvengono tramite il taglio laser tridimensionale speci¬fico per tubi e profili, taglio laser di lamiera, punzonatura, piegatura, assemblaggio, saldatura e finitura superficiale. Oltre alla collaudata esperienza nelle costruzioni in acciaio al carbonio e alluminio, è particolarmente apprezzata la nostra competenza nella fornitura di manufatti in acciaio inossidabile. Il nostro ufficio tecnico, avvalendosi di moderni software 2D-3D, o ffre un considerevole servizio al cliente durante la fase di prototipazione, supportandolo nella scelta costruttiva più indicata al raggiungimento degli standards richiesti. Consci delle esigenze di un mercato in costante evoluzione, riteniamo che il nostro sforzo quotidiano improntato alla qualità dei prodotti e servizi, alla versatilità, atten-

zione alle esigenze della clientela, uniti alla serietà che da quaranta anni ci contraddistingue, rendano oggi la BENITO MATTIOLO & C s.n.c. un partner affidabile per i servizi offerti. La nostra specializzazione nell’eseguire con scrupolo e competenza le lavorazioni conto terzi, ci ha portato a specializzarci nella produzione di beni per conto di clienti che operano nei seguenti settori: Industria alimentare e conserviera – Farmaceutica Elementi per macchinari per la produzione del gelato e di ghiaccio - Trattamento e finitura metalli - Settore ferroviario - Meccano tessil - Enologico - Forniture per l’ Industria - Recinzioni e serramenti in acciaio inox per edilizia pubblica e privata – Fotovoltaico - Solare ed Energie Alternative - Arredamento metallico - Arredamento per uffici - Cantieristica Navale – Imballaggio - Scambiatori di calore – Automotive - Aereonautico -Impianti sportivi e fitness.

Segna S1778

sul fax richiesta info a pag. 11

Segna P17089 sul fax richiesta info a pag. 11

N.T.F.M. s.r.l. Nuova trattamenti finiture metalli Ditta specializzata in smerigliatura, satinatura, lucidatura, a.c.n. e manuale Per tutte le leghe metalliche di qualsiasi forma più lamiere, tubi tondi, quadri ed ellittici Applicazione d’acciaio su ceramica Sede amministrativa: Via G. Deledda, 13 - 40050 Monteveglio (BO) Sede legale: Via Claudia, 76 - 41053 Maranello (MO)

Tel 051 960250 - Fax 051 960712 info@ntfm.it • www.ntfm.it Per la tua pubblicità su

SUBFORNITURA

I TA L I A N A te le fona al nu mero 051 6 06 1 0 70


PAG.

9

Segna P46354 sul fax richiesta info a pag. 11

TRATTAMENTO DELLE SUPERFICI, FINITURA E VERNICIATURA INDUSTRIALE BRESCIA

RIVESTIMENTI IN PVD

www.tassinari-decenzio.com

FLESSIBILITA, QUALITA’ E RISERVATEZZA sono la base del nostro business La nostra produzione : anelli saldati – copiglie – molle – molle in torsione – ganci a S – ganci per catene – ganci appendi tori – manici – filo sagomato – barre schiacciate e/o filettate – sistemi chiusura barattoli.

materiali ferrosi e non, compreso l’acciaio inossidabile nei seguenti formati: filo da 0.50 mm a 10.00 mm; nastro da 0.20 mm a 4.00 mm. La flessibilità del nostro sistema produttivo ci consente di dare inizio alla produzione di lotti piccoli, medi o grandi in tempi brevi ed in modo efficiente. Siamo a disposizione per l'analisi di qualsiasi vostra richiesta e all'elaborazione dei relativi preventivi. Siamo un centro di rivestimenti PVD specializzato in rivestimenti decorativi conto terzi. Lavoriamo su oggetti di diverse forme, dimensioni e materiale per qualsiasi settore ove si renda necessario un trattamento della superficie di qualità, in alternativa alle comuni finiture tradizionalmente in uso (galvaniche, verniciature, metallizzazioni, ecc). Qualità, flessibilità, servizio, disponibilità nei confronti del cliente sono i nostri punti di forza insieme alla possibilità di poter gestire piccoli e piccolissimi lotti. Lavoriamo articoli per: maniglieria, rubinetteria, orologeria ed oreficeria, occhialeria, moda e bigiotteria, arredamento per esterni ed interni, citofoniere e targhe, articoli per la casa e per la tavola, nautica, medicale, automotive e motociclistico, articoli sportivi…e tanti altri settori ancora. E se non lo abbiamo ancora menzionato probabilmente anche per il vostro particolare è possibile applicare la nostra tecnologia. Siamo in grado di rivestire qualsiasi tipo di oggetto di qualsiasi materiale (titanio, acciaio inox, ferro, ottone, zama, alluminio) fino ad arrivare ad alcune applicazioni in plastica (ABS), cristallo, ceramica e fibra di carbonio. A seconda della tonalità di colore richiesta dal cliente e delle caratteristiche fisiche/meccaniche cui il particolare deve rispondere proponiamo il tipo di rivestimento adeguato. Depositiamo titanio, zirconio, cromo, compositi

misti in percentuali ben definite di titanio, alluminio, cromo che sapientemente miscelati con gas tecnici per ottenere ossidi, nitruri e carburi formano riporti superficiali di composti ceramici con elevati standard di resistenza. Ed in ogni caso dedichiamo risorse per lo studio e la realizzazione di nuove soluzioni. Di seguito elenchiamo alcuni tipi di rivestimento: TiN ; TiCn; TiO2; ZrN ; ZrCN; CrN; CrCN; AlTiN ; AlTiCN; TiAlN; TiAlCN. Le principali caratteristiche dei rivestimenti in PVD, che paragonate alle finiture tradizionali sono molto più elevate, sono: Elevata durezza superficiale: > 1800 HV; Riproducibilità e stabilità del colore e delle superfici; Atossicità, anallergicità e biocompatibilità; Alta resistenza all’usura, sfregamento e corrosione; Alta resistenza all’azione aggressiva degli agenti atmosferici (es. nebbia salina, raggi UV); Inattaccabilità da acidi, alcali, solventi ed in generale dai molti prodotti per uso domestico ed industriale. I colori ottenibili (e riproducibili senza scostamenti evidenti) spaziano nella seguente gamma con diverse tonalità: simil’ottone, simil’oro, nero, palladio, inox, multicolor ed una finitura di colore simile al nichel galvanico. PVD TECHNOLOGIES S.N.C. - BS

Segna S1782 sul fax richiesta info a pag. 11

INGRANAGGI, MINUTERIE METALLICHE, SEMILAVORATI LECCO

PRODUZIONE MOLLE, MINUTERIE METALLICHE E ARTICOLI PIEGATI Il MOLLIFICIO COLICO si occupa da più di trent'anni della produzione di articoli piegati in filo e nastro e di molle di varia tipologia, nonché della progettazione e realizzazione di stampi e attrezzature per macchine piegatrici e trance. Grazie alla

nostra strumentazione e all'esperienza acquisita nel campo siamo in grado di soddisfare qualsiasi esigenza del cliente partendo dall'analisi di un'idea, di un progetto o di un campione. In particolare la lavorazione può riguardare

Segna P02443 sul fax richiesta info a pag. 11

Segna S1783 sul fax richiesta info a pag. 11

ELETTROMECCANICA, ELETTROTECNICA, ELETTRONICA

Lavorazioni e Costruzioni Meccaniche Tornitura alberame via della repubblica, 21 tel. 051.90.01.32 Fax 051.68.52.336 renazzo (Fe) - località: bevilacQua info@tassinari-decenzio.com

VICENZA

TRASFORMATORI ELETTRICI

Segna P02489 sul fax richiesta info a pag. 11

minio per i trasformatori di maggiori dimensioni. Le fasi di assemblaggio dei nuclei e successiva impregnazione e resinatura sono seguite da personale altamente specializzato. Bi-mec effettua su ogni prodotto test accurati secondo le prescrizioni ISO. COLLAUDO- Bi-mec sottopone tutti i trasformatori a collaudo finale, in ottemperanza alle normative e prescrizioni dei nostri enti di certificazione. Per ogni prodotto Bi-mec rilascia un bollettino di collaudo. Su richiesta si eseguono collaudi per uso navale. Progettiamo e costruiamo trasformatori monofase, trifase e componenti elettromagnetici, autotrasformatori monofase e trifase, autotrasformatori e reattanze avviamento motore e reattanze di rifasamento e di livellamento per filtraggio armoniche a monte e a valle inverter. Tutta la produzione è rivolta principalmente ad un uso industriale per qualsiasi tipo di applicazione elettrica o elettronica.

Bi-mec progetta e costruisce trasformatori e componenti elettromagnetici da oltre 15 anni. Un principio a cui si ispira e sempre caratterizza la sua produzione e' essere "qualitativa" che significa: un'azienda affidabile ed efficiente composta da un affiatato team di professionisti; un'organizzazione competitiva dove tutti operano sinergicamente in funzione degli obiettivi comuni; la capacita' propositiva per soluzioni tecnico-operative flessibili; il know-how e la qualificata competenza nel settore; il servizio pre-post vendita. I trasformatori Bi-mec sono dotati di sistema di isolamento per USA e Canada certificato. Produzione e Servizi PROGETTAZIONE Grazie a personale specializzato, Bi-mec e' in grado di fornire un servizio di progettazione a 360° che individua e definisce i parametri quali sovratemperatura, perdite, isolamento, tensione indotta, rendimenti, etc. PRODUZIONE - Bi-mec realizza internamente l'intero processo produttivo: dall'avvolgimento su macchine automatiche per i piccoli trasformatori all'impiego di macchine avvolgitrici di piattina e nastro di rame o allu-

Segna S1784 sul fax richiesta info a pag. 11

Segna P03721 sul fax richiesta info a pag. 11

Segna P32652 sul fax richiesta info a pag. 11

VISITATE il sito www.ormumodena.com

GULINELLI

Di Mancino Davide

O.R.M.U. di Caiti Luciano e Franco s.a.s. Via Salvador Allende, 20 - MODENA

Tel. 059/25.13.04 Fax 059/25.59.837

Rettifica tangenziale c/terzi di piani e guide Affilature lame per Cesoie e Piegatrici Dimensioni max rettificabili mm 7000x1800x1500 Revisione macchine utensili Riparazione e revisione parziale di macchine utensili ed attrezzature

• Trattamento superficiale metalli • Elettrolucidatura

TAGLIO LASER LAMIERA TAGLIO LASER TUBO E TUBOLARE

Diamo un “taglio” ai vostri tubi

• • • •

Decapaggio Vibrofinitura Brillantatura Burattatura

Burattatura - Vibrofinitura Alluminio Ottone Rame Inox Ferrosi in genere Abbattimento rugosità (fino a RA 0,05 - 0,03

Elettrolucidatura Impianto automatico per elettrolucidatura e decapaggio dell’acciaio inox ad alta produttività, progettato per gestire piccole e grandi serie, dalla minuteria a particolari di grandi dimensioni

by TUBEMATIC Segna P03848 sul fax richiesta info a pag. 11

...I NOSTRI "NUMERI" :

Azienda Certificata UNI EN ISO 9001-2008

da oltre 30 anni progetta e costruisce brocce di tutti i tipi per le più svariate lavorazioni meccaniche interpellateci per le vostre necessità Piazza A. Moro, 15-16-17 - 40069 ZOLA PREDOSA (BO) Tel. 051/750436 - FAX 051/758735 www.utilbrocce.it - E.Mail: utilbrocce@utilbrocce.it Per la tua pubblicità su

• Micropallinatura • Lavaggio sgrassaggio

MATERIALE LAVORABILE FE; INOX; AL;TITANIO SORGENTE 3200 W SPESSORE MINIMO 0.5 mm SPESSORE MASSIMO 10mm Fe - 8mm Inox 5mm Al - 3mm Titanio PESO MAX BARRA 150 Kg LUNGHEZZA BARRA 6500 mm Diam. MIN 10 mm

Diam. MAX Diagonale MAX PER PROFILI

220 mm 211 mm

PLANARITÀ TAGLIO SU Diam. 219 0.1 mm

6

QUADRO MAX 150 x 150 x 6 RETTANGOLO 180 x 80 x MAX

SUBFORNITURA

Brillantatura meccanica con inserti in acciaio inox su alluminio, rame, ottone e acciaio inox

Via dell’Artigianato, 16 - 18 40050 - Calderino di Monte S.Pietro (BO)

41032 CAVEZZO (MO) - Via F. Santi 333/a - Tel. 0535-58763 - Fax 0535-59713

e-mail: offborsari@virgilio.it

Brillantatura

http:www.off.borsari.it

Tel 051 6760271 - Fax 0516761581 www.gulinelli.it gulinellidm@libero.it

I TA L I A N A telefo na al numero 051 6 06 1 0 70


PAG.

10

REVISIONE, RIPARAZIONE, MANUTENZIONE MACCHINE E IMPIANTI MODENA

Revisione di macchine utensili per c/terzi Rettifica tangenziale di superfici piane e prismatiche per c/terzi La nostra azienda, con denominazione O.R.M.U. S.A.S. di Caiti Luciano e Franco ha sede a Modena , ha iniziato la sua attività nel 1975. Lo stabilimento dove svolgiamo le nostre attività si estende su di una superficie di 2300 mq. ed è modernamente attrezzato con impianti di sollevamento tra i quali due carri ponte con portata di 6 e 10 ton. e con impianti di aspirazione per l' operazione di rettifica materiali. Le nostre attività: Revisione di macchine utensili per c/terzi - Eseguiamo riparazioni e revisioni di macchine utensili soprattutto

come quadrature geometriche con rettifica piani e guide, accoppiamenti, ricostruzioni lardoni ed altri particolari usurati. Eseguiamo inoltre la costruzione di cunei di livellamento per macchine utensili. Rettifica tangenziale di superfici piane e prismatiche per c/terzi - Eseguiamo la rettifica tangenziale delle superfici piane e prismatiche (fino a mm 7000x1800x1500 ) di piastre, tavole, stampi, traverse, squadri, guide, montanti, basamenti, bancali, slitte, carrelli, listelli per macchine utensili ed attrezzature, di piani di riscontro e di coltelli e lame per cesoie

Segna P39368 sul fax richiesta info a pag. 11

e piegatrici. Detti particolari ci pervengono in c/to lavorazione sia da clienti utilizzatori che da clienti costruttori. Principali Macchine Utensili Revisionate TORNI: Fischer KDM - Minganti - Pasquino - Utita - Biglia - Pontiggia a C.N.C. - Boko - V D F - Oerlikon - Gildemeister - Graziano - Boehringer Morando - Heyligenstaedt a C.N.C. Hegenscheidt - O M G. DENTATRICI: Pfauter - Wanderer - Cima - Stahely David Brown - Gleason - P.T.P. RETTIFICHE: Favretto a C.N.C. - Novarese Landis - Fortuna - Shaudt - Tacchella

- Ghiringhelli a C.N.C. - Tos a C.N.C. Morara - Cometa - Camut - Giustina Saimp - Besley - Reishauer. FRESATRICI: Oerlikon - Minganti - Gambin Cincinnati - Fritz Werner - Rambaudi Mecof - Droop & Rein - Secmu - Holroyd - Olivetti - Rivolta - Alcor. ALESATRICI: San Rocco - Droop & Rein - Ceruti - Hauser - Plauert Wetzel - Pama - SIP Genevoise. CENTRI DI LAVORO: Mazak - Saimp Forest - Trevisan. BROCCIATRICI: Marchello - Karl Klink - Magnaghi. TRAPANI: Raboma - Caser - Pasquino

- Kolb - TM 12 - FIAT. FRESEPIALLE: Titan a C.N.C. - Carnaghi.

Segna S0701 sul fax richiesta info a pag. 11

SERVIZI alle IMPRESE

L’UNIONE FA LA FORZA A.A.A.

giornale della

2 1 IN

la PIÙ grande rivista di informazioni e annunci per il commercio dei prodotti e dei servizi per l’industria meccanica e delle lavorazioni conto terzi

+ lettori + copie + visibilità

UNICA RIVISTA

Segna P34083 sul fax richiesta info a pag. 11

Segna P02451 sul fax richiesta info a pag. 11

www.expomec.it ®

La più grande fiera della metalmeccanica on-line I numeri di expomec:

5.700 Espositori *

249.000 visitatori *

Meno di 2 euro al giorno per il tuo stand, 800 visitatori potenziali al giorno

N ov i t à

* dato 2013

V I D E O S TA N D


PAG.

11

FIERE

PIANO EDITORIALE 2014

le fiere e le date sono indicative e potranno subire variazioni

FIERE

Forum specialistico parts2clean La fonte del sapere sulla pulizia delle parti

www.expomec.it

La più grande fiera della meccanica in internet 24 ore su 24, 365 giorni all’anno energie rinnovabili

METALMECCANICA TPA ITALIA 6-9 MAGGIO 2014 - MILANO Biennale internazionale per i sistemi di azionamento, fluidotecnica e automazione

– Conferenze bilingui sui più diversi temi della pulizia – Know-how in tema di garanzia della qualità e ottimizzazione dei costi LAMIERA 14-17 MAGGIO 2014 - BOLOGNA Rassegne internazionali del comparto produttore di macchine lavoranti per deformazione

Stoccarda/Hannover. La pulizia delle parti è ormai una fase di processo irrinunciabile in ambito produttivo. Oltre che di particolari e ben definite esigenze di pulizia dello sporco residuo, le aziende devono peraltro tenere conto anche di aspetti economici ed ecologici. Da una parte sono infatti spesso necessari investimenti in tecnologia per la pulizia industriale delle parti e delle superfici. Dall’altra occorre però assicurare al cliente anche la possibilità di una pulizia stabile, sostenibile e al minor costo possibile fino alla fase di processo successiva o fino all’arrivo presso il cliente. “La completa offerta di parts2clean permetterà agli utenti di informarsi in modo dettagliato sulle diverse soluzioni percorribili per i vari interventi a livello di pulizia delle parti e di prendere decisioni sicure in materia”, spiega Olaf Daebler, Direttore di parts2clean presso la Deutsche Messe. A metà marzo risultavano già iscritte alla 12esima Fiera internazionale della pulizia delle parti e delle superfici, che si svolgerà a Stoccarda dal 24 al 26 giugno prossimi, circa 200 aziende di 12 diversi Paesi.

BIEMh 2-7 GIUGNO 2014 - BILBAO (SPAGNA) Salone mondiale della subfornitura industriale

METEF+FOUNDEC 11-13 GIUGNO 2014 - VERONA Expo internazionale dei metalli

FARETE 8-9 SETTEMBRE 2014 BOLOGNA www.farete.unindustria.bo.it

BIMU 30-09/4-10 - 2014 - MILANO Macchine utensili a deformazione e asportazione, robot, automazione, tecnologie ausiliarie SFORTEC 30-09/4-10 - 2014 - MILANO Subfornitura tecnica e servizi per l’industria

MIDEST 4-7 NOVEMBRE 2014 - PARIGI Salone mondiale della subfornitura industriale

ECOMONDO 5-8 Novembre 2014 - RIMINI Tecnologie Innovative

PIANO EDITORIALE 2015

le fiere e le date sono indicative e potranno subire variazioni

FIERE

METALMECCANICA

Ampio know-how sulla pulizia industriale come valore aggiunto Con il suo forum specialistico bilingue, parts2clean rappresenta per gli operatori una delle più attese fonti di informazione e del sapere in materia di know-how sulla pulizia industriale delle parti e delle superfici. “Il programma, coordinato dalla Fraunhofer-Allianz per la tecnica della pulizia, prevede complessivamente 30 interventi che coprono diversi ambiti tematici, spaziando da informazioni di carattere generale a questioni specialistiche”, riferisce Daebler. Tutti gli interventi saranno tradotti in simultanea (Tedesco <> Inglese). Le quattro relazioni della prima sessione di martedì (24 giugno) si terranno all’insegna dello slogan “Conoscenza dei processi e delle procedure”. Vi sono

previste conferenze sulla gestione dei processi della pulizia industriale delle parti, su scelta e posizionamento degli ugelli per la pulizia a spruzzo, sulla gamma delle prestazioni degli alcool modificati e sulla sistemazione degli attrezzi portanti per gli utensili. Il programma pomeridiano, gestito dall’Associazione di categoria del settore della pulizia industriale delle parti (FiT) sarà dedicato al tema della qualità e si occuperà, nel corso di cinque conferenze, di analisi della catena dei processi come proposta di soluzione per la prevenzione degli errori. Al riguardo verranno anche proposte soluzioni e presentati esempli applicativi di best-practice. Concluderà questa sessione del forum specialistico una tavola rotonda sul tema “Trasmissione della conoscenza e qualificazione – Offerta e domanda”. La sessione mattutina del secondo giorno sarà dedicata a processi di pulizia, pretrattamento e rivestimento. Vi si parlerà tra l’altro delle tendenze attuali della pulizia di precisione a ultrasuoni e delle possibilità di utilizzo della pulizia al laser nell’industria automobilistica. Con il titolo “Sbavatura perfettamente su misura con il giusto processo”, nel corso del pomeriggio i relatori presenteranno varie soluzioni di sbavatura, illustrandone possibilità e limiti. Il terzo giorno il Forum prenderà il via con una serie di conferenze sulla cura e sulla preparazione dei bagni di pulizia. Il programma prevede ad esempio relazioni su come evitare di dover eliminare delle parti attraverso un efficiente trattamento dell’acqua di pulitura o sul parametro della tensione superficiale in rapporto al controllo e alla regolazione dell’effetto dei tensioattivi nella pulizia delle parti. La sessione pomeridiana sarà dedicata ai metodi di intervento sull’impurità delle particelle. La gamma dei temi trattati dalle conferenze spazierà dall’analisi sistematica della produzione per ridurre eliminazioni dovute a presenza di sporco alla misurazione in tempo reale dell’accumulazione di particelle sulle superfici, alla direttiva dell’Associazione dell’industria automobilistica tedesca VDA 19 sul controllo della pulizia tecnica, di cui sarà ultimata entro breve una nuova stesura. Parallelamente a parts2clean, si terranno dal 24 al 26 giugno 2014, nel quartiere fieristico di Stoccarda, anche O&S, Fiera leader internazionale delle tecnologie per il trattamento, la finitura e il rivestimento delle superfici; LASYS, Fiera specializzata internazionale per la lavorazione dei materiali al laser, e AUTOMOTVE Expo. Per altre informazioni, per il programma espositivo e per l’elenco attuale degli espositori: www.parts2clean.de.

Servizi gratuiti del “Giornale della Meccanica & Subfornitura Italiana” energie rinnovabili

Invia la Richiesta INFO al FAX 051/606.11.11 se desideri maggiori informazioni puoi chiamare il numero tel. 051/606.10.70

FORNITORE OFFRESI FEBBRAIO 2015 LECCO Il luogo ideale per incontrare le imprese della filiera metalmeccanica.

A.A.A. GIORNALE DELLA

R I CH I ES TA

F A X INFO

486

Sui redazionali pubblicati

SEATEC - 4-6 FEBBRAIO 2015 CARRARA Rassegna internazionale tecnologie, subfornitura e design per imbarcazioni, yacht e navi.

Inserisci i dati aziendali negli appositi spazi. Scrivi i dati della tua azienda (in stampatello)

COMPOTEC - 4-6 FEBBRAIO 2015 CARRARA Rassegna internazionale compositi e tecnologie correlate.

Rag.Sociale ......................………………………..............………………………….. Indirizzo .........................……………….........................…………………………..

MECSPE 26-28 MARZO 2015 PARMA La fiera internazionale della meccanica specializzata

Città IMPIANTI SOLARI EXPO Marzo 2015 - PARMA Soluzioni fotovoltaiche per tetti industriali

...........................………………………..........................…………………..

C.A.P. .....................……………….......................…………Prov........................… Persona Resp. .....................………………………..............……………………….. Attività azienda ........................………………………...........................................

AFFIDABILITÀ & TECNOLOGIE APRILE 2015 La manifestazione specialistica dedicata all’innovazione

........................................................……………………….............................. Telefono ………..........………..............…........FAX: ……….…..…………………... E-mail: …….......................………………………..……………................................ Web: ………….……………..............................………………………......................

TEKNOMEC MAGGIO 2015 - LANCIANO Expo tecnologie macchine & soluzioni per l'industria meccanica

Desidero avere maggiori informazioni sui redazionali identificati dal numero (segna nelle caselle sottostanti)

EMO MILANO 2015 5-10 OTTOBRE 2015 - MILANO Costruiamo il futuro

.....................

.....................

.....................

.....................

.....................

.....................

.....................

.....................

.....................

.....................

•Inoltreremo la Vs. gentile richiesta all’azienda di riferimento, la quale provederà ad integrare le informazioni da Voi richieste. La Edibit non risponde di qualsiasi disguido o ritardo in merito.

MIDEST NOVEMBRE 2015 - PARIGI Salone mondiale della subfornitura industriale

ECOMONDO Novembre 2015 - RIMINI Tecnologie Innovative

data: ...........................

Firma ...............................................


PAG.

12

FIERE - EVENTI - NOTIZIE

Più produttività e affidabilità grazie ai Drive Package Lenze Le novità alla fiera di Hannover: soluzioni di azionamento integrate, application software e un nuovo concetto operativo.

Le soluzioni di azionamento decentrate Lenze, costituite dai riduttori g500 e dallo Smart motor, assicurano maggiore produttività e affidabilità nel material-handling.

Le soluzioni di azionamento tradizionali in impianti di movimentazione orizzontale sono spesso sovradimensionate e quindi utilizzano troppa energia. Lo specialista di Motion Centric Automation ha analizzato attentamente tutti i tipi di applicazione necessari e quali siano le soluzioni migliori. Il risultato è un insieme di pacchetti di azionamento decentrati realizzati su misura per adattarsi con precisione a ogni funzione. Grazie alle impostazioni di velocità liberamente regolabili, il numero di varianti può essere ridotto fino al 70% e di conseguenza non è più necessaria la gestione delle varianti in termini di tempo e la diminuzione dei requisiti di stoccaggio riduce i costi in modo significativo. Inoltre, Lenze presenta FAST, moduli software standard che consentono ai costruttori di macchine di creare in maniera semplice un software di controllo modulare altamente affidabile. Ultimo ma non meno importante, Lenze lancia il suo nuovo concetto operativo per la visualizzazione del processo multitouch e user friendly. Lo stato dell’arte nella tecnologia hardware, il software innovativo e la progettazione ergonomica rendono semplice il funzionamento e il controllo delle macchine. I nuovi prodotti e tecnologie sono stati grandi protagonisti dal 7 all’11 aprile alla Fiera di Hannover, padiglione 14, stand H20.

chetto include un hardware moderno e un software di visualizzazione con soluzioni preconfigurate per una visualizzazione complessa ed ergonomica.

Le soluzioni di azionamento decentrate e integrate di Lenze sono state appositamente progettate per soddisfare le esigenze di movimentazione orizzontale dei materiali. La combinazione di Lenze Smart Motor con il riduttore g500 combina la semplicità di un motore AC con i benefici di un controllo dell’azionamento elettronico. L'elettronica e il software sono integrati nel drive e si collegano con i componenti meccanici per creare un tutto armonico. Il vantaggio è che la velocità del motore viene trasformata in modo intelligente e preciso in coppia. Per evitare sovradimensionamenti, la coppia di spunto è molto più alta. I costruttori di macchine e i gestori di impianti possono in questo modo beneficiare di un concetto operativo semplice, di un basso consumo di energia e della conseguente riduzione dei costi di gestione, oltre a un ridotto bisogno di varianti. La flessibilità, un time to market più breve e la necessità di mantenere i tempi di progettazione e i costi sotto controllo sono fattori cruciali per il successo nel mondo dell'ingegneria oggi. Con Lenze FAST i programmatori si trovano nella condizione di generare fino all'80% del software di macchina in modo rapido e affidabile grazie a moduli macchina standard. Tramite l'utilizzo e il riutilizzo di moduli tecnologici e di funzione pronti e testati si possono ridurre contemporaneamente i costi, dimi-

nuire gli errori e guadagnare tempo prezioso per la realizzazione, il test e la messa in funzione di caratteristiche della macchina grazie a cui l’ingegnere meccanico crea vantaggi importanti per i suoi clienti. Come risultato della crescente individualizzazione dei prodotti, anche le richieste del processo di produzione sono in crescita. I cicli per la creazione di macchine sono sempre più brevi e le richieste degli operatori di macchina in tutto il mondo sempre più esigenti. L'unica risposta giusta a questa situazione è rendere le macchine più semplici possibile da utilizzare. La risposta di Lenze è il suo nuovo concetto operativo per la visualizzazione del processo. Supporta i costruttori di macchine concentrandosi sul sistema operativo ergonomico che ci è familiare grazie a smartphone e tablet. Il pac-

Lenze Il Gruppo Lenze è uno dei pochi operatori sul mercato in grado di assistere i costruttori di macchine in tutte le fasi del processo di sviluppo di una macchina. I nostri esperti elaborano insieme al cliente soluzioni di azionamento e automazione all'avanguardia, che semplificano la progettazione, la produzione e l'assistenza della macchina. In qualità di specialista per l'automazione industriale, Lenze offre un ampio portafoglio di prodotti, dai sistemi di controllo e visualizzazione agli azionamenti elettrici, fino ai componenti elettromeccanici. Con un organico di più di 3000 dipendenti, Lenze vanta una forte presenza internazionale in 60 paesi, con proprie filiali di vendita, centri di Ricerca e Sviluppo e stabilimenti di produzione, oltre a una rete di partner per l'assistenza. La sede principale del Gruppo è in Germania, mentre Lenze Italia è presente su tutto il territorio nazionale con sede centrale a Milano, filiali a Torino e Bologna affiancate da agenzie, system integrator e svariati centri di distribuzione per un servizio di consegne tempestivo e puntuale.

Nuovo responsabile in Lenze Italia Automation & Consumer Goods Wlady Martino ha assunto la carica dal 2 aprile 2014 maggiori, ha ricoperto rilevanti ruoli a livello nazionale in ambito Packaging.

L’organico di Lenze Italia si amplia con l’inserimento di una importante figura professionale. Si tratta di Wlady Martino, che a partire dal 2 aprile 2014 ha assunto la responsabilità delle attività Automation & Consumer Goods. Martino, sposato con 2 figlie, proviene da importanti esperienze nel settore dell’automazione industriale, dove, assumendo responsabilità sempre

L’inserimento di una figura specifica in ambito di Consumer Goods mira ad ampliare le potenzialità di Lenze e delle sue soluzioni Motion Centric Automation in uno dei mercati che negli ultimi anni si sta dimostrando particolarmente strategico. L’elevata vivacità e l’interessante tasso di crescita che questo comparto sta attualmente registrando sono legati alla capacità da parte dei costruttori di macchine per l'Imballaggio di rispondere alle esigenze sempre più sofisticate degli End User. Per questo è fondamentale avere partner di automazione capaci di offrire continua innovazione, affidabilità e un servizio di altissimo livello dalla progettazione delle macchine all'assistenza post vendita a livello internazionale. L'obiettivo è realizzare impianti al massimo dell'efficienza, estremamente performanti, flessibili e capaci di rispondere in maniera agevole alle necessità del cambio formato. Inoltre è fondamentale riuscire a ridurre i costi di ingegneria con un approccio modulare nella realizzazione di ogni nuovo progetto al fine di massimiz-

UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE PROMUOVE LA NASCITA DEL NUOVO ITS MECCATRONICA scuola di Alta formazione tecnica per “Super Periti” UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE, l’associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot e automazione, è tra i promotori del Nuovo ITS Meccatronica, scuola di Alta formazione tecnica pensata per formare, in Lombardia, tecnici capaci di operare su macchine utensili e sistemi di produzione di ultima generazione. Operativo a partire dal prossimo autunno, il corso è aperto alla partecipazione dei giovani diplomati degli istituti tecnici superiori ai quali è proposto un percorso biennale che integra attività teorica in aula, attività in laboratorio e in azienda. In questo senso il percorso formativo di ITS si propone come alternativa al sistema universitario, favorendo la formazione tecnico pratica degli studenti senza derogare a quella teorica. I programmi di studio sono infatti definiti di concerto con i partner dell’iniziativa, tra cui UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE e alcune imprese ad essa associate, che potranno indicare ambiti di studio e trend di maggior interesse applicativo per il settore della meccanica, indirizzando nel modo più adeguato l’approfondimento dei temi da trattare. La difficoltà di reperire personale qualificato, capace di progettare e di operare sulle moderne macchine utensili, è un problema sempre più diffuso ed evidente presso le aziende del settore. Per questa ragione UCIMU-SISTEMI PER PRO-

SUBFORNITURA

«Sono molto orgoglioso di entrare a far parte di Lenze Italia e di lavorare insieme a una squadra di professioni-

sti vincenti ed estremamente preparati», afferma Wlady Martino, nuovo responsabile Automation & Consumer Goods. «Mi impegnerò al massimo affinché Lenze cresca ulteriormente in un mercato in cui già si distingue per la completezza delle soluzioni fornite, per l’elevato livello di innovazione e tecnologia dei prodotti offerti e per lo staff tecnico di altissimo livello. Sono quindi sicuro che il futuro non potrà che riservare nuove opportunità di crescita e successo a Lenze Italia». Lenze, specialista di Motion Centric Automation, fornisce non solo tecnologia e soluzioni di automazione, ma anche un supporto completo a tutti i maggiori clienti che operano a livello internazionale in ambito di costruzione di macchine e impianti. Lenze, infatti, è un partner in tutte le fasi del ciclo di vita di una macchina, dall’idea iniziale alla fase progettuale, al post vendita. Il suo portafoglio è estremamente ampio e comprende prodotti che spaziano dai controllori e dalle interfacce uomo macchina ai drive elettronici, passando per l’elettromeccanica e i servizi di engineering.

ANTEPRIMA GEFRAN A SPS ITALIA 2014

DURRE ha intensificato l’attività e le azioni volte ad avvicinare il mondo dell’impresa a quello della scuola, operando in prima linea per identificare partner adeguati allo scopo. “Il progetto ITS Meccatronica, cui l’associazione ha partecipato definendo fin dal suo avvio caratteristiche e obiettivi ha commentato Luigi Galdabini, presidente UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE - rappresenta una valida risposta alle esigenze dell’industria di settore di poter contare nel medio periodo su nuove risorse da inserire in aggiunta o sostituzione dell’attuale forza lavoro impiegata negli stabilimenti produttivi, ove i confini tra meccanica, elettronica e informatica sono sempre più labili”. “Con la partecipazione attiva e l’indirizzamento dei contenuti dei corsi di ITIS - ha aggiunto Galdabini - UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE intende sostenere lo sviluppo di una formazione sempre più vicina alle reali richieste del mercato, elemento oggi imprescindibile per permettere ai giovani un più facile ingresso nel mondo del lavoro”. D’altra parte il ruolo di UCIMU nello sviluppo di questo progetto va oltre alla partecipazione alla definizione dell’attività didattica, l’associazione ha, infatti, agito da traino coinvolgendo alcune imprese aderenti che hanno deciso di prendere parte all’iniziativa ospitando tra l’altro gli studenti per il periodo stage previsto dal percorso formativo (sei mesi per ciascun anno). I primi corsi saranno svolti dall’Istituto Breda, Scuola Salesiana di Sesto San Giovanni (Milano), e dall’Istituto ITIS Paleocapa di Bergamo, per un numero massimo di 25 allievi ciascuno.

Per la tua pubblicità su

zare l'efficacia dell'investimento. A fronte di una così elevata tecnologia implementata è strategico garantire la semplicità di utilizzo a tutti gli operatori, da chi è chiamato a progettare la macchina a chi poi dovrà utilizzarla in produzione. «Il nostro approccio Motion Centric Automation offre la più avanzata tecnologia di automazione e motion control per il settore Consumer Goods basandosi su tre imprescindibili pilastri: affidabilità e qualità ai massimi livelli, elevato ritorno degli investimenti, massima flessibilità» afferma Sergio Vellante, Managing Director & Regional Manager South Europe Lenze. «Solo chi è in grado di fare di questi elementi delle sfide vincenti imponendole come standard riuscirà ad affermarsi con successo sul mercato. L’inserimento di Wlady Martino nell’organico di un fornitore di eccellenza quale è Lenze va proprio in questa direzione e ci offre la possibilità di rispondere in maniera ancora più professionale e completa a un mercato sempre più esigente e competitivo».

Sono stati strutturalmente ingegnerizzati per garantire facili installazioni nei sistemi, start up immediati e velocità di manutenzione. In ambito sensori, Gefran proporrà il trasduttore di posizione con tecnologia magnetostrittiva RK5 per applicazioni mobile hydraulic e ONPP-A per il settore della pneumatica.

Provaglio d’Iseo, marzo 2014 – Gefran partecipa all’edizione 2014 di SPS Italia che si terrà a Parma dal 20 al 22 maggio (Pad. 3 - Stand E002), evento che nel corso degli anni si è confermato come punto di riferimento in Italia per il settore dell’automazione industriale e del controllo dei processi industriali. Per Gefran SPS è diventato un importante momento di lancio di nuovi prodotti e soluzioni tecnologiche innovative e avanguardia. E anche quest’anno l’azienda si sta preparando a proporre alcuni importanti novità. A Parma verrà lanciato in anteprima mondiale il nuovo regolatore 650, facile da configurare e completamente personalizzabile nel frontale e nelle informazioni da visualizzare, è più di semplice regolatore. I convertitori d’armatura TPD32 EV rappresentano la miglior soluzione per architetture di sistema complesse.

Per la misurazione della pressione verranno presentati i trasduttori di pressione industriale KS, compatti, robusti e versatili, disponibili nella versione SIL 2 (Safety Integrity Level), con certificazione emessa dal laboratorio TÜV Rheinlad, e le sonde di pressione per alte temperature nella versione Performance Level c, conformi alla norma europea EN1114-1 sulla sicurezza degli estrusori e, quindi, garanzia di sicurezza per il costruttore. Per quanto riguarda l’Automazione, Gefran ha recentemente dotato il range di controllori di potenza GFW dell’innovativa funzione Fusibile Elettronico, che permette di gestire il corto circuito riducendo drasticamente il tempo di fermo macchina e garantendo protezione illimitata del dispositivo. Le piattaforme di automazione GCube si presenteranno ulteriormente potenziate e ampliate con l’introduzione delle GCube Performa.

I TA L I A N A t elefona al nu m ero 051 60 6 10 7 0


PAG. 13

eco-industria eco-industria Inserto redazionale dedicato a : • Prodotti • Tecnologia • Ambiente • Energia • Ecologia • Infrastrutture

eco-industria ec o-industria

ECO-CONTENITORI

Contenitori per fertilizzanti e concimi

ISI Plast (RE) , azienda italiana leader nella produzione di contenitori in plastica per il settore industriale, è lieta di presentare una vasta gamma di contenitori in plastica robusti e maneggevoli, studiati per contenere fertilizzanti e concimi, la Serie MU, che spazia da 1 kg a 30 kg di contenuto circa. L’intera linea è prodotta con materiali resistenti alle sollecitazioni dinamiche, impermeabili, e che garantiscono una ottimale integrità e conservazione del prodotto; rispetta inoltre le severe normative del settore. L’imbocco largo che caratterizza la Serie MU, facilita notevolmente la

fase di riempimento, ed il coperchio a pressione con il pratico bocchiello, consente di svuotare il contenuto proprio come avviene con le classiche taniche. Altre caratteristiche di questa linea sono la fascia superiore ed il sigillo di garanzia che rendono questi imballi sicuri e tutelati da ogni possibile manomissione. Questi articoli, possono essere inoltre personalizzati attraverso l’applicazione di etichette IML che riproducono grafiche con immagini ad altissima definizione.

Segna EO446 sul fax richiesta info a pag. 11

eco-industria ec o-industria

ECO-CLASSIFICA

Sandvik nuovamente nella prestigiosa classifica RobecoSAM sulla sostenibilità

Aprile 2014 – Per il quinto anno consecutivo Sandvik entra nel Sustainability Yearbook, che dal 2004 stila la classifica internazionale delle aziende più sostenibili in ogni settore, in base al punteggio ottenuto nel Corporate Sustainability Assessment (CSA) a cura di RobecoSAM. RobecoSAM è una società di asset management specializzata negli investimenti centrati sulla sostenibilità. Ogni anno, oltre 3000 delle più grandi aziende globali sono invitate a partecipare al CSA, e quest’anno insieme a Sandvik sono solo sette le aziende svedesi presenti nella classifica. L’idoneità per l'inclusione nel Sustainability Yearbook è determi-

nata da due parametri: i punteggi di sostenibilità derivanti dal CSA, e un’analisi qualitativa effettuata da RobecoSAM basata sulla Media & Stakeholder Analysis. Sandvik, con il suo punteggio, rientra nel 15% delle aziende eccellenti per la sostenibilità nel proprio settore industriale e nel 30% dei best performer di settore. Un ottimo risultato, che dimostra quanto Sandvik sia già sulla buona strada verso l’eccellenza nella sostenibilità, e che rappresenta uno stimolo positivo per integrare ancora di più la sostenibilità in ogni aspetto del business.

eco-industria eco-industria

Segna EO448 sul fax richiesta info a pag. 11

eco-industria ec o-industria

ECO-RACCOLTA

RAEE: oltre 70.000 tonnellate trattate da Ecodom

Oltre l'80% delle 70.400 tonnellate di RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche come frigoriferi, condizionatori, lavatrici e lavastoviglie) trattati nel 2013 da Ecodom, il Consorzio Italiano per il Recupero e il Riciclaggio degli elettrodomestici, è diventato materia prima seconda. E' questa la cifra che salta subito all'occhio scorrendo i dati comunicati dal Consorzio e relativi all'attività dell'anno appena concluso. In particolare sono state riciclate 43.723 tonnellate di ferro, 1.684 di alluminio, 1.974 di rame e 6.840 di materie plastiche. Inoltre, il corretto smaltimento delle sostanze inquinanti contenute nei RAEE (come i gas CFC e HCFC) ha permesso una riduzione delle emissioni nell'atmosfera di 760.000 tonnellate di anidride carbonica (CO2). I dati 2013 evidenziano una lieve flessione della quantità totale dei RAEE gestiti rispetto al 2012, con un calo dell'1,5% circa (una contrazione comunque contenuta rispetto al -17% fatto registrare nel 2012); ri-

eco-industria ec o-industria

levante è il beneficio ambientale derivante dal lavoro di Ecodom: oltre alla già citata riduzione della quantità di CO2 immessa in atmosfera, le materie prime seconde (ferro, alluminio, rame e plastica) ottenute dal riciclo delle 70.400 tonnellate di elettrodomestici trattati hanno consentito, nel 2013, un risparmio di oltre 73.000.000 kWh di energia elettrica rispetto a quanto necessario per estrarre materiale "vergine". Anche per quanto riguarda la logistica Ecodom ha ottenuto nel 2013 risultati eccezionali: su oltre 33.000 ritiri dalle isole ecologiche effettuati nel corso dell'anno, soltanto in 6 casi non sono stati rispettati i tempi di intervento concordati tra il Centro di Coordinamento RAEE e ANCI, con un livello di servizio superiore al 99,98%. A livello territoriale, è ancora una volta la Lombardia la regione più virtuosa in base ai RAEE gestiti da Ecodom: sono state 13.772 le tonnellate di apparecchiature trattate,

con 13.378.000 kWh di energia risparmiata e 132.000 tonnellate di CO2 non immesse nell'atmosfera. Al secondo posto della speciale graduatoria della regioni virtuose stilata da Ecodom si piazza la Toscana (con 7.127 tonnellate di RAEE gestiti, pari a 6.468.000 kWh di energia risparmiata e 60.060 tonnellate di CO2 non immesse nell'atmosfera) seguita dall'Emilia Romagna (7.086 tonnellate di RAEE gestiti, pari a 6.671.000 kWh di energia risparmiata e 64.340 tonnellate di CO2 non immesse nell'atmosfera). A livello provinciale è Milano la numero uno, con 5.064 tonnellate di RAEE gestiti, seguita da Roma (3.029 tonnellate) e da Treviso (2.746 tonnellate). «Rispetto al forte calo registrato nel 2012, la quantità dei RAEE gestiti dal Consorzio nel 2013 è rimasta sostanzialmente stabile – sottolinea Giorgio Arienti, Direttore Generale di Ecodom – Il risultato annuale è frutto di due semestri in contrasto tra loro: nel primo, c'è stata una riduzione delle quantità di circa il 16% rispetto allo stesso periodo del 2012, mentre il secondo semestre ha quasi completamente recuperato tale flessione per effetto dell'incremento delle quote di mercato dei Produttori aderenti al Consorzio e della diminuzione del valore delle materie prime seconde, che ha reso i RAEE meno appetibili per tutti quei soggetti interessati più al profitto che all'ambiente. Ci fa piacere sottolineare come, in termini ambientali, l'attività svolta da Ecodom abbia evitato l'im-

missione in atmosfera di oltre 760 mila tonnellate di CO2 equivalenti (pari alla quantità di CO2 assorbita in un anno da un bosco esteso quanto la provincia di Lodi) e determinato un risparmio energetico di oltre 73 milioni di di kWh di energia elettrica, corrispondenti al consumo energetico annuo di oltre 60 mila persone». La raccolta dei Raee di Ecodom nel 2013 in pillole I materiali riciclati ottenuti da ECODOM nel 2013 rappresentano lo 0,45% della raccolta differenziata complessiva italiana I RAEE gestiti nel 2013 da ECODOM rappresentano circa il 32% dei RAEE complessivamente raccolti in Italia L'energia equivalente risparmiata grazie al riciclo dei RAEE da parte di ECODOM nel 2013 potrebbe: - soddisfare il fabbisogno energetico di una cittadina di circa 60.000 abitanti per un anno - soddisfare il fabbisogno energetico della Città di Milano (1.262.101 abitanti) per 13 giorni Considerando che in media un albero ad alto fusto assorbe circa 45 kg di CO2/anno, la CO2 equivalente non messa in atmosfera grazie al corretto trattamento dei RAEE da parte di ECODOM nel 2013 corrisponde all'assorbimento di circa 17 milioni di alberi ad alto fusto, che equivalgono a 42.700 ettari (427 kmq), ovvero 1.100 volte il Parco Sempione a Milano

Segna EO447 sul fax richiesta info a pag. 11

ECO-RACCOLTA

L’Europa premia la tecnologia italiana antispreco che recupera in un anno 18mila km di imballaggi

Grazie alla tecnica brevettata da Rotoprint Sovrastampa le aziende risparmiano e viene salvaguardato l’ambiente. Per questo l’azienda di Lainate (MI) ha ricevuto l’Alufoil Trophy 2014 nella categoria “Resource Efficiency” Riciclare al 100% gli imballaggi obsoleti o difettati sovrastampandoli, ottenendo materiale da riutilizzare come fosse nuovo. È questa la specialità di Rotoprint Sovrastampa, azienda di Lainate (MI) che oggi viene premiata dalla European Aluminium Foil Association, la più importante associazione europea di aziende legate alle tecnologie per la lavorazione dell’alluminio, con l’Alufoil Trophy 2014 per la categoria “Resource Efficiency”,

cioè per il contributo dato ai clienti sul fronte del risparmio e della sostenibilità ambientale. Il premio verrà ritirato durante la fiera tedesca Interpack che si terrà a Düsseldorf dall’8 al 14 aprile. «Aver vinto questo premio per l’uso efficiente delle risorse è molto importante per noi –commenta Giovanni Luca Arici, titolare dell’azienda assieme al padre e fondatore di Rotoprint Sovrastampa Gian Carlo– perché valorizza l’obiettivo più importante della sovrastampa e il significato di uno dei nostri slogan: “Riusa, Riduci, Ricicla”. Inoltre questo riconoscimento ci permetterà di far conoscere la nostra tecnologia di sovrastampa, che parla ancora a un mercato di nicchia, in tutta Europa».

Il metodo di Rotoprint Sovrastampa consente di correggere errori, modificare grafiche e testi o addirittura cambiare completamente volto a un materiale per imballaggio. Per le aziende si tratta di un problema cha comporta alti costi in termini di stoccaggio e smaltimento dei materiali obsoleti o difettati, oltre che di produzione di nuovi imballaggi. Il lavoro premiato dalla EAFA, in particolare, è un perfetto esempio di ciò che fa Rotoprint Sovrastampa. «Il cliente –spiega sempre Arici– aveva lanciato un nuovo sapore, albicocca, per la sua linea di frutta al cucchiaio, e aveva in magazzino un grosso stock di alluminio in bobina già stampato con un motivo di fragole per i coperchi delle vaschette. Così, si è rivolto a noi per trasformarli completamente, sovrastampandoli, in materiale rispondente alle sue nuove esigenze». «È un risultato fantastico –ha commentato Marc Caul, technical manager per il packaging per Tesco e membro della giuria di EAFA– Normalmente quando parliamo di uso efficiente delle risorse immaginiamo una semplice riduzione dei materiali usati, ma qui si tratta di un riciclo al 100% per un materiale che sarebbe stato del tutto scartato, e quindi il premio è pienamente meritato». Anche gli effetti sull’ambiente sono

Servizi GRATUITI di comunicazione e marketing: Pubblicazione redazionali - Annunci - Abbonamenti ai nostri periodici

impressionanti. Basti pensare che senza Rotoprint Sovrastampa, in quasi quarant’anni di attività, sarebbero stati mandati in discarica o all’inceneritore più di 750.000 Km, pari a quasi un viaggio di andata e ritorno dalla Terra alla Luna. Molti i premi vinti per questo motivo da Rotoprint nel corso degli anni. L’americana FPA – Flexible Packaging Association ha conferito all’azienda il Silver Flexible Packaging Achievement nel 2013 nella sezione “Environmental & Sustainability Achievement Award”; la GAA – Gravure Association of America nel 2012 ha premiato l’azienda di Lainate con il Golden Cylinder nella categoria Technical Innovation; nello stesso anno il Corriere della Sera ha riconosciuto all’azienda di Lainate il Sette Green Awards; l’E.R.A (European Rotogravure Association) ha premiato Rotoprint Sovrastampa con l’Innovation Award 2011; nello stesso anno l’associazione Americana PLGA Global ha conferito una menzione d’onore all’ultima edizione dei Print Quality Awards. Già nel 1993 il procedimento brevettato della sovrastampa aveva vinto l’Oscar dell’Imballaggio (conferito dall’Istituto Italiano Imballaggio).

Segna EO449 sul fax richiesta info a pag. 11

eco-industria eco-industria


PAG. 14

eco-industria ec o-industria Inserto redazionale dedicato a : • Prodotti • Tecnologia • Ambiente • Energia • Ecologia • Infrastrutture

eco-industria ec o-industria

Proplast affronta il tema dell’efficienza energetica con APROL EnMon di B&R

La collaborazione tra Proplast e B&R basa i suoi presupposti su uno scambio tecnologico in tema di monitoraggio e riduzione del consumo energetico, con particolare focus sulla trasformazione delle materie plastiche. Integrato con l’intera gamma di tecnologie per l’automazione B&R, il sistema APROL EnMon per la registrazione e la misurazione delle principali cause di consumo d'energia è oggi installato e attivo all’interno della sede Proplast. Lo scopo dell’installazione di questo sistema di monitoraggio è la raccolta di tutti i consumi energetici (energia elettrica, energia termica, gas riscaldamento, acqua, aria pressurizzata) delle diverse zone di impianto, dei laboratori e degli uffici in modo da stabilire possibili aree di intervento per migliorare le prestazioni energetiche del complesso di Rivalta Scrivia. Un sistema completo come EnMon, così semplice da configurare e pronto all’uso, permette a Proplast la valutazione energetica di un insieme di laboratori comprendente macchine e stazioni di prova, dove il consorzio verifica per conto delle aziende nuovi

eco-industria ec o-industria

ECO-EFFICIENZA

materiali, nuove tecnologie e nuovi processi produttivi. Con i dati oggi raccolti da EnMon è possibile avere un computo dettagliato dei consumi di ogni macro-area e singola parte di impianto, arricchendo così le analisi svolte dal consorzio con preziose informazioni di carattere energetico. Questo consente di affrontare con trasparenza le richieste della ISO 50001 in tema di gestione dell’energia. Nello studio di un nuovo prodotto e nel suo sviluppo Proplast, sempre in linea con le tendenze virtuose dell'industria, vuole infatti valutare con precisione i costi energetici legati ai processi produttivi, particolare di grande interesse nel mondo della plastica dove i processi sono in genere energivori. L'intero ciclo vita di un prodotto, grazie a EnMon di B&R, è così analizzato e corredato da valutazioni energetiche che possono impattare significativamente sulle valutazioni di fattibilità nell’impiego di un nuovo materiale o di un diverso processo tecnologico.

Segna EO444 sul fax richiesta info a pag. 11

eco-industria ec o-industria

ECO-ENERGIA

Soluzioni efficienti sul piano energetico per l’azionamento di pompe

Sempre a piena velocità? Non è proprio una buona idea per gli azionamenti di pompe! Il controllo della velocità bilanciato in base alle effettive esigenze aumenta notevolmente l’efficienza energetica della pompa. NORD DRIVESYSTEMS offre complete unità di azionamento decentralizzate preassemblate per un’ampia gamma di prestazioni fino a 22 kW. Oltre a risparmi energetici fino al 60%, gli utenti possono beneficiare di maggiore silenziosità, bassa usura e una lunga durata degli impianti, oltre ad ottenere vantaggi ecologici. La serie SK 200E comprende inverter affidabili ed economici, progettati specificamente per applicazioni su pompe, che regolano con precisione la potenza d’uscita come richiesto. Essi sono compatibili con le tensioni di rete di tutto il mondo. NORD configura sistemi di azionamento completi per varie aree applicative (IP55/IP66, ATEX zona 22/3D). Le funzioni integrate di controllo di processo e PI permettono un controllo completamente automatizzato delle variabili di processo e la compensazione

dei disturbi – nelle applicazioni stand-alone e mobili, nonché nelle configurazioni complesse con più azionamenti. Grazie ai due ingressi analogici, gli inverter possono elaborare direttamente i dati dei sensori come pressione o portata. Connettori opzionali per i segnali e la potenza facilitano la movimentazione e assicurano una facile sostituzione. Una funzione di risparmio energetico programmabile reagisce automaticamente al funzionamento non a pieno carico – aumentando l’efficienza e riducendo significativamente i costi di esercizio. La gestione è semplice e flessibile attraverso i terminali di controllo, il bus di sistema o un potenziometro opzionale che permette di eseguire regolazioni direttamente sull’inverter. E’ possibile memorizzare fino a quattro set di parametri per ridurre i tempi di impostazione, ad esempio durante i cicli di pulizia o i cambiamenti di prodotto. Il file di parametrizzazione può essere rapidamente esportati verso altre unità attraverso un modulo di memoria ad innesto, il bus di sistema o interfacce Ethernet. Non essendo più richiesti quadri di controllo, l’opzione decentralizzata minimizza i costi di cablaggio richiesti agli utenti e, poiché l’inverter viene fornito preassemblato, il lavoro elettrotecnico durante l’installazione è minimo.

Segna EO435 sul fax richiesta info a pag. 11

DALLA FRANCIA UN PROGETTO PER OTTENERE ENERGIA PNEUMATICA E ELETTRICA DAI VEICOLI TERRESTRI.

Si tratta di appositi moduli sui quali i veicoli transitano e che si abbassano grazie al peso del veicolo: Auto, Furgoni, e Camion; questi, passando sui moduli mantengono la stessa distanza del suolo per cui non devono cavalcare il dosso. I moduli abbassandosi, solidali a 2 leve per ciascun modulo, azionano, ad ogni leva, 2 pistoni pneumatici i quali, utilizzati come delle pompe, producono Aria Compressa a 8/10 bar (sia in salita che in discesa) stoccata in appositi serbatoi, dai quali questa aria compressa può essere utilizzata : - sia direttamente per uso aziendale - sia, tramite un nostro sistema, incluso nel progetto, che aziona in continuo una generatrice da 10 Kw. trasformata direttamente in energia elettrica 230/400V- 50 Hz. L' Energia elettrica, cosi' ottenuta, puo' essere utilizzata : - sia in un circuito privato, sostituendo l'energia elettrica di rete, oppure

- può essere venduta direttamente all'Ente erogatore nazionale. L'immagine mostra il veicolo mentre passa sui moduli. Vi sono a disposizione altri disegni, schemi, descrizioni e calcoli delle performance del sistema. La collocazione ideale di questi moduli sono i caselli autostradali, le entrate dei tunnels, le entrate ed uscite dei Centri commerciali, altresì in prossimità delle Dogane stradali, Passeggeri e quelle dei Veicoli pesanti. L' ideatore del sistema completo é l'ing. Arturo Tavernari, Modenese d'origine, ma residente in Francia. Ora in pensione ma per 40 anni operativo in diverse Società d' Engineering estere e italiane, con mansioni di responsabilità per l'avviamento e la produzione di fabbriche "Chiavi-in-mano", in diversi settori industriali in tutto il Mondo.

Segna EO451 sul fax richiesta info a pag. 11

ECO-SOLUZIONI

AMEC di AUTOMATA: la soluzione ideale per il monitoraggio in continuo delle emissioni in atmosfera delle caldaie

In risposta alla nuova sensibilità ambientale delle aziende ed alle normative introdotte per combattere l’inquinamento, il gruppo Automata ha sviluppato ed ingegnerizzato soluzioni innovative per monitorare in continuo le emissioni generate dagli impianti industriali, al fine di tutelare e proteggere il nostro ambiente. AMEC (Analisi Monitoraggio Emissioni Caldaie) è uno strumento composto da un analizzatore di tipo estrattivo che tramite il prelievo dei fumi dal camino della caldaia, il loro trattamento, consente la successiva misura degli elementi gassosi emessi in atmosfera. Grazie a una sonda, posta lungo la canna fumaria, i fumi vengono prelevati e convogliati all’interno dello strumento, qui vengono trattati con un processo di raffreddamento e deumidificazione ed analizzati in base alla configurazione scelta, tipo-

logia di gas campionato. Il sistema prevede la registrazione, l’elaborazione e la visualizzazione dei dati raccolti, sia su un monitor locale o tramite sistemi esterni in remote view. AMEC, sviluppato per impianti esistenti in esercizio o di nuova installazione, trova largo impiego in diverse realtà industriali come ad esempio nel settore alimentare, energetico, chimico, farmaceutico, cartario. In grado di misurare elementi come O2, CO, CO2, NOX, SOX e temperatura fumi, garantisce il rispetto delle normative vigenti in materia ambientale. AMEC offre numerosi vantaggi: • E’ affidabile, modulare, configurabile, espandibile e conforme alle normative nazionali sul controllo monitorag-

eco-industria eco-industria

gio emissioni effettuate dall’ARPA (Agenzia regionale per la protezione ambientale). E’ versatile, intuitivo e personalizzabile: offre ampie possibilità di reporting di eventi, allarmi, trend, statistiche tramite visualizzazioni locali ed in remoto. Consente di conoscere con precisione le concentrazioni degli inquinanti emessi, garantendo anche un corretto monitoraggio in situazioni diverse dal normale funzionamento a regime della caldaia (stati transitori quali avvii e spegnimenti, oppure stati di avaria/guasto). Grazie al controllo continuo dei dati, è possibile intervenire repentinamente sulla caldaia in situazioni di anomalia ottimizzando la combustione, migliorando l’efficienza energetica della propria centrale termica, consentendo un reale risparmio nel rispetto dell’ambiente. Mediante il sistema Control & Remote View è possibile identificare criticità e anomalie prima di un eventuale fermo definitivo, riducendo i costi di intervento e manutenzione. Attraverso l’impostazione di quello che viene definito “Minimo Tecnico”, cioè il periodo compreso tra l’accensione della caldaia e la modulazione, è possibile programmare la registrazione delle grandezze in misurazione. Predisposto per recepire l'evoluzione

e gli aggiornamenti delle norme legislative. Automata, grazie alle competenze maturate ed alla costante attività di innovazione incrementale del prodotto, fornisce un’offerta completa, assistendo il cliente lungo tutte le fasi del processo, dalla consulenza per la configurazione dello strumento in base alle caratteristiche dell’impianto, l’installazione, avviamento e formazione, al post vendita attraverso contratti di assistenza e manutenzione personalizzati. Sostenibilità ed immagine aziendale Negli ultimi anni il tema ambientale, con particolare riferimento alle emissioni, all’effetto serra ed all’innalzamento della temperatura, è diventato uno degli argomenti più trattati richiamando l’attenzione degli enti pubblici, in special modo quelli locali (ARPA Agenzia Regionale Protezione Ambiente), che hanno aumentato il numero di controlli anche a fronte del numero di esposti registrati sull’emissioni. L’istallazione di un sistema di monitoraggio consente di rispettare quanto previsto dalla legislazione, evitando di incorrere in sanzioni, dando prova della sensibilità aziendale riguardo la sostenibilità ambientale. Essa infatti è diventata un elemento strategico per le imprese, le quali si sono focalizzate principalmente su tre importanti aspetti: • Sostenibilità economica: migliorare

l’efficienza energetica ottimizzando consumi e risorse al fine di aumentare la competitività aziendale • Sostenibilità ambientale: legata la rispetto dell'ambiente e ed alla riduzione dell'impatto ecologico, attraverso la riduzione delle emissioni degli agenti inquinanti • Sostenibilità sociale: la volontà di mettere a disposizione delle industrie soluzioni tecnologicamente innovative che migliorano la qualità dell’ecosistema. BOX: Normative per combattere l’inquinamento atmosferico - Per combattere

l’inquinamento atmosferico sono state introdotte diverse normative: nel 2005, con l’entrata in vigore del Protocollo di Kyoto, l’Italia insieme con altri 14 paesi Europei ha acconsentito a diminuire a livello globale le emissioni di CO2 dell’8% dal 2005-2013 rispetto al 1990, impegnandosi per ridurle ulteriormente del 20% entro il 2020. Sono state inoltre

Servizi GRATUITI di comunicazione e marketing: Pubblicazione redazionali - Annunci - Abbonamenti ai nostri periodici

introdotte, nel corso dell’ultimo decennio, leggi nazionali orientate a limitare e monitorare le emissioni di gas: ad esempio il decreto legislativo n 152 del 3 Aprile 2006 ed il decreto legislativo numero 128 del 29 Giugno 2010, che comprende ulteriori aggiornamenti rispetto a quello del 2006. Oggi in Italia circa il 22% delle imprese ha modificato e talvolta stravolto la propria cultura e politica aziendale investendo sul Green. Tuttavia ci sono ancora tanti miglioramenti da intraprendere, al momento, infatti, quattro aziende su cinque non sono sostenibili:

è pertanto necessario realizzare un deciso intervento, nel breve periodo, per correggere le abitudini errate ed allineare tutte le società nel rispetto delle normative vigenti, iniziando proprio dal monitoraggio delle emissioni.

Segna EO450 sul fax richiesta info a pag. 11

eco-industria eco-industria


PAG.

15

FIERE - EVENTI - NOTIZIE

La sicurezza si fa eccellenza

SafeMotion Experience, i temi della sicurezza in ambito di automazione industriale al centro dell’attenzione il 18 giugno a Bologna e il 2 luglio a Milano. Dall’esperienza e dalla collaborazione di tre aziende leader nei rispettivi settori operativi, B&R, COMAU e HEIDENHAIN nascono due appuntamenti con un unico obiettivo: illustrare in modo realistico, chiaro ed esaustivo che l’adeguamento alle normative sulla safety rappresenti un’opportunità da sfruttare a proprio vantaggio per migliorare la produttività e la competitività sul mercato, e non solo un’incombenza necessaria. L’agenda dell’evento prevede, attraverso un percorso logico ben definito, l’analisi dei diversi aspetti

legati alla sicurezza delle macchine e dei singoli componenti delle stesse con interventi tecnici delle tre aziende organizzatrici. Sarà dimostrato come sia possibile operare con parti di macchine e impianti in movimento senza dover arrestare il processo. Le giornate saranno arricchite dalla presenza di un esperto in ambito di certificazione dell’I.C.E.P.I., in apertura e chiusura delle sessioni mattutine, che fornirà informazioni e consigli pratici per l’adeguamento alle normative in materia di sicurezza. Nel pomeriggio saranno protagoniste le aziende utilizzatrici con la presentazione di casi applicativi reali. SIDEL, ALFA AUTOMAZIONE e altri nomi eccellenti dell’industria Italiana, aziende

prestigiose che hanno colto l’opportunità di sfruttare a proprio vantaggio la tecnologia di sicurezza applicata al controllo di moaiuteranno a vimento, comprendere come la safety sia una funzione implementabile senza stravolgere il sistema e ottenendo diversi benefici. Entrambi gli appuntamenti “SafeMotion Experience” sono rivolti a costruttori di macchine, utenti finali, system integrator e, più in generale, agli operatori coinvolti sui temi della sicurezza di macchine e impianti. In particolare, considerato il taglio prettamente tecnico e specialistico degli interventi previsti, la partecipazione è consigliata soprattutto a direttori tecnici, progettisti hardware e software e al personale tecnico-commerciale con competenze specifiche in materia.

Segna 4498 sul fax richiesta info a pag. 11

Whirlpool continua a scommettere sui giovani e nomina il nuovo direttore Selling Way Il quarantenne Luca Cardani alla guida del progetto Go-To-Market anni, ha ricoperto ruoli di crescente responsabilità in area marketing. Nel suo nuovo ruolo, Cardani si occuperà anche di coordinare il progetto globale per l’attuazione del Go-To-Market, riportando al vice presidente Centro Europa Whirlpool EMEA, Paolo Conte. La nomina è effettiva da aprile.

Luca Cardani, 40 anni, è il nuovo direttore Whirlpool Selling Way ed european key accounts. Con una laurea in Economia e Commercio all’Università Cattolica di Milano, Cardani è entrato in Whirlpool nel 1999 e, nel corso degli ultimi 15

Whirlpool Europa, Medio Oriente e Africa Con circa 10.000 dipendenti, una presenza sui mercati di oltre 30 paesi in Europa, Medio Oriente e Africa, e siti produttivi in sette paesi, Whirlpool Europe, Middle East & Africa (EMEA) è una società interamente controllata da

Whirlpool Corporation, l’azienda leader a livello mondiale nella produzione e commercializzazione di grandi elettrodomestici. Nel 2013, Whirlpool Corporation ha avuto un fatturato annuale di circa19 miliardi di dollari, 69.000 dipendenti e 59 centri di produzione e di ricerca tecnologica in tutto il mondo. L’azienda commercializza i marchi Whirlpool, Maytag, KitchenAid, Jenn-Air, Amana, Brastemp, Bauknecht e altri importanti brand quasi in ogni paese del mondo. Il Centro Operativo Europeo di Whirlpool si trova in Italia, a Comerio (VA). Per ulteriori informazioni sull’azienda, www.whirlpoolcorp.com e www.whirlpool.it

Perfetta integrazione : Eplan e SAP

La sincronizzazione dei dati tecnici e gestionali è il cuore di un processo aziendale. Eplan ha ampliato le proprie competenze meccatroniche e in stretta collaborazione con Cideon Software GmbH , una società affiliata del Gruppo Friedhelm Loh, è stato sviluppata una interfaccia che da la possibilità di sincronizzare automaticamente i dati di Eplan e SAP PLM/ERP. Il flusso di lavoro integrato tra i sistemi leader supporta i dati in maniera controllata: dalla progettazione iniziale alla produzione e fino alla consegna e manutenzione del prodotto finale. Hanover / Monheim , 7 APRILE 2014 - Cideon Software GmbH , la nuova azienda del Gruppo Friedhelm Loh, è un partner di lunga data di SAP ed ha messo a disposizione le sue competenze per realizzare questa interfaccia. La nuova

integrazione diretta SAP Eplan consente l'archiviazione sicura dei progetti nel sistema SAP, lo scambio di elenchi delle parti e le distinte materiali . Ulteriori vantaggi per le aziende includono la disponibilità dei dati di progetto nei vari reparti , controlli di accesso e autorizzazioni attraverso il sistema SAP, il backup di versioni precedenti di progetti, lo stato e la gestione delle approvazioni, l’ accessibilità dei file di progetto in formato PDF e altri formati neutri per tutti gli utenti SAP . E tutto ciò è reso possibile senza l'integrazione di un sistema PDM supplementare. I progettisti possono gestire i progetti e i modelli attraverso SAP sfruttando gli strumenti di ricerca messi a disposizione dal sistema così da avere un accesso affidabile e veloce ai dati richiesti. Profonda integrazione SAP L'integrazione SAP Eplan utilizzerà i meccanismi di comunicazione

SAP. Ma le cose si fanno davvero interessanti quando si guarda al di là del singolo documento e si esamina la profonda integrazione con SAP PLM . L'interfaccia permette di collegare agli ordini dei clienti e le strutture di progetto SAP e altri oggetti SAP semplicemente tramite drag and drop . Questo integra i progetti Eplan con i processi SAP successivi, ma ancora più importante , rende più facile per i progettisti poter trovare gli oggetti SAP di loro interesse. L’ integrazione nel servizio di aggiornamento SAP offre ulteriori opportunità di gestione dello storico e delle revisioni per data o numero di serie. La continuità dei dati e l'autorizzazione di accesso sono altresì controllati tramite meccanismi di SAP. Il Workflow SAP sostiene il flusso controllato dei dati di Eplan in tutta l'azienda . Allo stesso tempo , la gestione del controllo di accesso determina le autorizzazioni di gruppo e di accesso al progetto al fine di proteggere i dati di progetto. Come parte del processo di gestione degli ordini, l'integrazione SAP Eplan fornisce anche funzioni per il trasferimento di distinte materiali . Questo vale non solo per la fine di un progetto , ma può anche essere realizzato per ordini parziali di materiali che vengono creati automaticamente in anticipo da SAP. Basta il click del mouse, e tutti i dati vengono salvati in background senza richiede alcuna azione da parte degli utenti. Eplan Software & Service srl

SERVIZI ALLE IMPRESE

IL BARATTO TRA LE AZIENDE

Una risposta concreta al problema del credito Mai fino ad oggi le piccole e medie imprese italiane hanno subìto una stretta creditizia come quella cui stiamo assistendo. Acquisti ed investimenti vengono costantemente posticipati, nella migliore delle ipotesi, anche a rischio di mettere seriamente in pericolo la competitività dell’azienda stessa. Dal punto di vista psicologico, inoltre, è facile incontrare imprenditori che vivono il presente con un senso di passiva attesa di un futuro incerto e poco incentivante. Ma è veramente utopistico pensare di preservare – pur nel rispetto di un responsabile senso di realtà- almeno un poco di quell’ottimismo che da sempre contraddistingue un positivo (e corretto) atteggiamento imprenditoriale? Certamente non si può sottovalutare la grande importanza del momento economico che sta vivendo il mondo intero, e soprattutto occorre abituarsi rapidamente ai molti e rapidi mutamenti che ci attendono nel futuro. Ciononostante, lo insegna la storia, ogni volta che accadono grossi cambiamenti, immancabilmente si aprono nuove opportunità. Nel nostro paese, ad esempio, sta crescendo a ritmi assai sostenuti il fenomeno del barter industriale (barter significa baratto), una risposta concreta al problema del credito cui si faceva cenno sopra. Di che cosa si tratta? Il barter permette di acquistare prodotti o servizi utili alla propria azienda senza alcun esborso monetario. Facciamo l’esempio di un’azienda che operi nella meccanica, ad esempio una torneria che faccia la-

vorazioni conto terzi. Tale azienda avrà sicuramente in programma una serie di acquisti, che vanno dagli utensili a nuovi macchinari ed attrezzature, dai trasporti allo smaltimento dei rifiuti, dal software cadcam alla ristrutturazione o costruzione di un nuovo capannone.. E come si paga, se non in denaro? Gli acquisti vengono ripagati con la fornitura di propri prodotti o servizi, che compensano il valore di quanto è stato acquistato. Il vantaggio, oltre a quello economico, è evidentemente quello di allargare la propria clientela, grazie agli scambi effettuati all’interno del circuito di imprese che operano in barter. In Italia l’azienda che si occupa di barter industriale per le piccole e medie imprese si chiama BexB SpA (www.bexb.it). E’ operativa dal 2001, raccoglie nel proprio circuito circa 3.300 aziende operanti in circa 150 settori merceologici, e ha realizzato scambi nel 2008 per 35 milioni di euro, con un incremento sul 2007del 40%. Il comparto della metalmeccanica, da sempre presente in BexB, è al centro di una campagna volta ad accrescere le aziende presenti nel circuito, in quanto si ritiene che molti siano i vantaggi per le aziende metalmeccaniche che decideranno di conoscere ed entrare a far parte del circuito BexB. Per richiedere maggiori informazioni attraverso la visita di un consulente BexB, compila il fax richiesta INFO. eugenio Bianchi

Segna 3704 sul fax richiesta info a pag. 11


PAG.16

ATTREZZATURE

LAVORAZIONI MECCANICHE

COPERTURE TELESCOPICHE REVISIONATE

PROTEZIONI

METROLOGIA

PRIMA

DOPO

✔ Riparazione o sostituzione dei cassoni metallici danneggiati. ✔ Sostituzione dei pattini e dei rullini di scorrimento usurati. ✔ Sostituzione dei raschiatori in ottone o in poliuretano se usurati. ✔ Pulitura e satinatura delle superfici. ✔ Revisione di coperture telescopiche per macchine utensili prodotte da costruttori Italiani e da costruttori Esteri. ✔ Nel caso in cui le coperture telescopiche non possano essere revisionate, possiamo costruirle nuove. TEMPI DI CONSEGNA RAPIDI.

CONTATTATE I NOSTRI TECNICI PER LA REVISIONE DI TUTTI I TIPI DI PROTEZIONI

P rotezioni E laborazioni I ndustriali

P.E.I. s.r.l. Via Torretta, 32-32/2 40012 Calderara di Reno (BO) Italy tel.: +39 051 646 4811 (r.a) fax: +39 051 646 4840 www.pei.it • info@pei.it

Per avere maggiori informazioni sui redazionali pubblicati, compila il fax richiesta info a pag. 11

Meccatronica & Subfornitura Maggio n° 486  

Meccatronica & Subfornitura Maggio n° 486

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you