Issuu on Google+

EDITORIALE

La ISSE a Yaroslavl L. BANDETTINI


EDITORIALE di L. Bandettini

La ISSE a Yaroslav


2


del carcinoma gastrico è in aumento e attualmente non esiste un protocollo di screening. In questo contesto la Dottoressa Foppa ha fatto una ottima relazione sulla iniziale esperienza della nostra endoscopia sull'impiego di Evis Exera III ( Olympus ) per la diagnosi precoce delle lesioni gastriche . Il suo intervento è stato molto apprezzato oltre cha dai moderatori anche dall'uditorio. Voglio far rimarcare che le immagini presentate sono un' anteprima perchè in Italia solo dal 2012 è stato commercializzato Exera III e che in Russia deve avere ancora l'autorizzazione delle Autorità competenti. Insieme alla Dottoressa Caterina Foppa dall' 1/ 7 al 4/ 7 u.s. sono stato a Yaroslavl presso lo " Yaroslavl Regional Cancer Hospital ", invitato dal Prof. Serghey Kashin ,Direttore del Centro Nazionale di Endoscopia Chirurgica Russa, e ho partecipato al Simposio di live Endoscopy " Management of precancerous conditions and lesions in the stomach ". E' stata una esperienza molto interessante e stimolante perchè ho potuto constatare direttamente l'eccellenza dell'endoscopia operativa russa. La prima giornata congressuale prevedeva un esaustivo simposio sulla diagnosi e trattamento del carcinoma gastrico precoce e delle lesioni precancerose. Lo scopo di questo simposio era quello di gettare le basi per uno screening sulla diagnosi precoce del cancro gastrico. In Russia l' incidenza

3


Il giorno successivo, nella sessione di Live Endoscopy sono stato invitato direttamente nelle sale endoscopiche e ho moderato ,ma soprattutto ammirato , la bravura tecnica del Prof Itoh dell'università di Kanazawa, del Prof. Ribeiro dell'Università di Porto e naturalmente del Prof. Kashin nell'esecuzione della EMR e della ESD nel trattamento delle lesioni gastriche iniziali.

L'esperienza vissuta in questi due giorni congressuali è stata altamente significativa, e ancora una volta voglio ribadire l'alto livello di competenza e professionalità dell'endoscopia operativa Russa. Il Prof. Kashin è molto interessato a formare una nuova generazione di giovani endoscopisti operativi russi, e

pertanto mi ha proposto in via ufficiosa un interscambio fra giovani endoscopisti russi e italiani.

Presso il Centro di addestramento endoscopico di Yaroslavl l'addestramento viene fatto in vivo presso il loro laboratorio. Inoltre su mia iniziativa è in via di definizione un protocollo di studio multicentrico Russo-Italiano sull'EMR e ESD per il trattamento dell " early colorectal cancer ". Vorrei che la ISSE in via ufficiale fosse favorevole a questa collaborazione didattico-scientifica, perchè questa deve 4


andare oltre l'amicizia che intercorre fra me, il Prof Kashin e la Dottoressa Galkova dell'Endoscopia dell'Università di Mosca, anche lei interressata a questo studio. In tutto questo contesto non posso non sottolineare l'estrema cordialità e disponibilità dei colleghi Russi e delle Autorità,regionali, Universitarie, Mediche e cittadine, che hanno approvato questa collaborazione in cui credono in maniera particolare. http://www.endoscopy-yaroslavl.ru/

5


La ISSE a Yaroslavl